"VIAGGI CON L'ESPERTO" Indonesia TRITTICO INDONESIANO, TRA NATURA E CULTURA. Viaggio di 19 giorni / 17 notti. In compagnia di Paolo Ghirelli

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download ""VIAGGI CON L'ESPERTO" Indonesia TRITTICO INDONESIANO, TRA NATURA E CULTURA. Viaggio di 19 giorni / 17 notti. In compagnia di Paolo Ghirelli"

Transcript

1 "VIAGGI CON L'ESPERTO" Indonesia TRITTICO INDONESIANO, TRA NATURA E CULTURA Viaggio di 19 giorni / 17 notti In compagnia di Paolo Ghirelli Un viaggio che tocca tre realtà dell Indonesia molto diverse tra loro, ma che, proprio per questo motivo rappresenta un occasione unica per scalfire la superficie di questo vasto arcipelago. Delle isole che compongono l Indonesia, Java è quella che ospita il maggior numero di abitanti e nel corso della storia ha suscitato l interesse di varie potenze straniere e diversi imperi, hindo-buddhisti, musulmani e occidentali, nella corsa per conquistare spazio e influenza hanno lasciato le proprie meraviglie architettoniche delle quali l isola è disseminata. Mentre le diverse civiltà si susseguivano, la cultura javanese assorbiva le nuove influenze integrandole alle precedenti e nella stessa direzione vanno i tentativi del governo di conservare una società multietnica e multireligiosa. Visiteremo quindi non solo il famosissimo Tempio di Borobudur, un grande tempio 1

2 buddhista composto di oltre due milioni di blocchi di pietra e concepito come la visualizzazione della cosmologia buddhista, ma anche il tempio hinduista di Prambanan, eretto verso la metà del IX secolo, circa cinquanta anni dopo Borobodur e Patrimonio dell Umanità. Una delle meraviglie naturali dell isola di Giava è sicuramente il Parco nazionale dei vulcani Bromo-Tengger-Semeru che visiteremo all alba per ammirarlo in tutte le sue sfumature di colore. Nel Kalimantan ci immergiamo nella natura, nel famoso Parco Nazionale di Tanjung Puting per un incontro ravvicinato con gli orangutan. Diverse etnie popolano questo immenso paese, ma sicuramente una delle più intriganti è quella dei toraja che popolano l isola di Sulawesi, nella regione di Tana Toraja. Grandi e maestose le tongkonan, imponenti case tradizionali che ricordano l autorità delle antiche famiglie nobili e che simboleggiano anche l unità del clan, ma anche le celebrazioni funebri (tomate), accompagnate da cerimonie e sacrifici di animali. 1 giorno - Partenza dall'italia per Singapore Partenza da Milano con volo di linea per Singapore. Pasti e pernottamento a bordo. 2 giorno - Arrivo a Singapore e proseguimento per Jakarta Arrivo la mattina a Jakarta e proseguimento all hotel FM7, vicino all aeroporto. Giacarta (in indonesiano Djakarta o DKI Jakarta, già Batavia o Jayakarta) è la capitale e la principale città dell'indonesia. Situata sulla costa nordoccidentale dell'isola di Giava, ha una superficie di 661,52 km² e una popolazione di abitanti. La città vecchia di Batavia (oggi chiamata Kota) è stata in passato il fulcro del dominio coloniale olandese in Indonesia. Anche se la maggior parte delle strutture del passato sono ormai distrutte o in rovina, il Taman Fatahillah, la piazza centrale in acciottolato di Kota, conserva ancora parte del fascino di un tempo. Un isolato a ovest della piazza si incontra Kali Besar, un canale che scorre lungo il Sungai Ciliwung. Oggi, sulle sponde occidentali di questo fiume si affacciano le ultime case rimaste dei primi del XVIII secolo. ospitato all interno del 2

3 vecchio municipio di Batavia si trova il Museo Storico di Jakarta, considerato da molti una delle più imponenti testimonianze del dominio coloniale olandese tuttora esistenti in Indonesia. Con la sua torre campanaria, questo edificio fu costruito nel 1627 per ospitare la sede amministrativa della città. In città ci sono più di trenta musei e dieci gallerie d arte. Degno di menzione, tra gli altri il Museo Nazionale, costruito nel 1862, considerato il migliore del suo genere in Indonesia, nonché uno dei più belli di tutto il Sud-est asiatico. Questo museo possiede una vastissima collezione di reperti culturali di vari gruppi etnici del paese, numerosi bronzi che risalgono al periodo hindo-giavanese, un gran numero di sculture in pietra recuperate dai templi della zona centrale di Java e di altre località e una meravigliosa raccolta di ceramiche cinesi della dinastia Han. Pasti liberi e pernottamento al FM7 Resort. 3 e 4 giorno - Volo per Pangkalan Bun nel Kalimantan. Giornate dedicate alla scoperta del parco nazionale di Tanjung Padang per incontrare gli orangutan (Jakarta - Pangkalan Bun, circa 1 ora di volo; Pangkalan Bun - Kumai, circa 25 minuti di macchina su strada asfaltata) Dopo la colazione, trasferimento in aeroporto per il volo per Pangkalan Bun. Al nostro arrivo, ci trasferiamo a Kumai, dove ci imbarcheremo su una tradizionale klotok (una barca di legno) che ci consentirà di navigare il Sungai Kumai e di addentrarci nei suoi affluenti minori che fanno parte del Parco Nazionale di Tanjung Puting. Il Parco Nazionale Tanjung Puting, situato a sud-ovest nel Kalimantan Centrale, è uno dei parchi nazionali più accessibili in tutto il Kalimantan. Il Tanjung Puting è una grande riserva protetta con una concentrazione di foreste diverse: foreste costiere, foreste dipterocarp di bassopiano, foreste di mangrovie, foreste palustri e torbiere. L'area originariamente, nel 1935 era una riserva di 3

4 caccia, poi nel 1981 il parco è stato dichiarato Riserva della Biosfera dall'unesco. L'anno seguente, nel 1982, il Tanjung Puting è stato trasformato in Parco Nazionale dal governo Indonesiano. Il Parco è ampiamente riconosciuto come un'importante risorsa genetica di grande valore per la ricerca scientifica. Il Tanjung Puting è coperto da un complesso mosaico di habitat diversi. Comprende 3,040 kmq di terreno paludoso attraversato da "fiumi neri"(chiamati Black Rivers per la colorazione scura delle acque) che sfociano nel mare di Giava. Gli animali più famosi che vivono nel Tanjung Puting sono: gli oranghi, scimmie nasiche/proboscidate e altre 7 specie di primati. Nel Parco vivono più di 4,000 oranghi, la popolazione più importante di tutto il Borneo. Altri mammiferi presenti, anche se difficili da incontrare sono il leopardo nebuloso, lo zibetto, l'orso malese, l'antilope nana, cervi e caprioli. Ci sono circa 200 specie di volatili, tra cui i buceri e i martin pescatori e altre specie comuni che vivono nelle foreste palustri. All'interno del Tanjung Puting, c'è il Santuario degli Oranghi Camp Leakey, che è stato fondato nel 1971 ed è stato il primo centro di riabilitazione per gli oranghi in Indonesia. Oggi ci sono almeno tre centri nel Tanjung Puting: il Tanjung Harapan, il Pondok Tanggui, e il Camp Leakey. Al Camp Leakey è possibile vedere oranghi semi-selvaggi. Il Camp Leakey è stato istituito nel 1971 dalla Dott.sa Birutè Galdikas. Prende il nome dal famoso antropologo Louis Leakey, che fu il mentore e fonte d ispirazione per la Dott.ssa Galdikas. La Dott.ssa Birutè Galdikas ha dedicato la sua vita allo studio degli oranghi, così come la Dott.sa Jane Goodall si dedicò agli scimpanzé e Diane Fossey ai gorilla. Originariamente il centro era composto di due capanne, mentre oggi e un assemblaggio di strutture permanenti ed è stato progettato per fornire una base agli scienziati, dipendenti, studenti e rangers. La Dott.ssa Galdikas è il Presidente della Orangutan Foundation International (OFI), un'organizzazione dedicata alla conservazione, alla ricerca e allo studio degli oranghi. Inoltre si occupa del programma educativo AIF che si occupa dell'habitat degli oranghi e della foresta pluviale -"L'interesse e la preoccupazione per gli oranghi significa anche interesse per il nostro Pianeta!" - Dott.ssa Galdikas. Una passerella di 200 metri in Belian legno-ferro (ironwood), è stata costruita dal governo provinciale nel 1970 per aggirare le aree paludose che altrimenti isolerebbero Camp Leakey durante la stagione monsonica. La passerella è usata sia dalle persone, che dagli oranghi e generalmente è il primo posto dove i turisti vengono a contatto con i primati. Quelli che si incontrano sulla passerella sono stati i primi oranghi a essere tenuti in cattività e curati presso il centro di Camp Leakey e sono stati liberati nella foresta dal 1970 fino ai primi anni 80. Adesso la riabilitazione si svolge in altre aree del Parco, ma gli oranghi residenti di Camp Leakey, per lo più femmine con la loro prole, passano il loro tempo tra la foresta e il centro. La riabilitazione è il processo mediante il quale gli oranghi orfani, confiscati o feriti sono rintrodotti in natura. Di solito, inizia quando i funzionari del Dipartimento Forestale trovano gli oranghi detenuti illegalmente o giovani orfani e li trasferiscono nel centro che se ne prenderà cura. Secondo lo stato di salute e dell'età, possono esserci mesi d intense cure presso l'asilo e l'infermeria del centro. Talvolta i piccoli oranghi hanno bisogno di assistenza 24 ore al giorno. Una volta completata questa fase, i piccoli sono ammaestrati a vivere nella natura, quindi 4

5 sono condotti nella foresta dove i rangers gli insegneranno a trovare i frutti commestibili, ad arrampicarsi sugli alberi e a riconoscere gli odori e suoni della foresta al fine di diventare indipendenti. Gli oranghi saranno reintrodotti in natura una volta considerati forti, sani, abili nello scalare gli alberi, capaci di costruirsi il nido e di procurarsi il cibo autonomamente. Tuttavia, una volta rilasciati, i rangers continuano a portargli un supplemento di cibo due volte al giorno; questo serve a due scopi: permette ai ricercatori di monitorare la salute degli oranghi e diminuisce la competizione con altri animali selvatici quando il cibo naturale scarseggia. Il cibo fornito è solo un supplemento all'alimentazione che aiuta gli oranghi a rimanere in buona salute fisica. La posizione delle piattaforme alimentari è cambiata regolarmente dai rangers. Nel giorno e mezzo che trascorreremo all interno del Parco visiteremo anche i centri di Tanjung Harapan e di Pondok Tanguy che ci consentiranno incontri ravvicinati con gli orangutan. Pasti a bordo e pernottamento al Rimba Lodge. (I klotok sono delle imbarcazioni di legno tradizionali di grandezza variabile con un ponte superiore coperto, da cui ammirare la natura del Parco. La barca è fornita di bagno. I pasti saranno cucinati dal cuoco di bordo). 5 giorno - Rientro a Kumai e trasferimento all'aeroporto per il volo per Semarang, a Giava centrale. Ci avviciniamo alla città di Magelang, dove sorge il famoso tempio di Borobudur (Pangkalan Bun - Semarang, 1 ora di volo; Semarang - Magelang, 42 km., circa 40 minuti di strada asfaltata) 5

6 Dopo la colazione, rientro in barca a Kumai e proseguimento per l aeroporto di Pangkalan Bun per il volo diretto a Semarang. Al nostro arrivo, proseguimento per la città di Magelang, dove si trova il Tempio di Borobudur, situato a 42 km dalla città, il più famoso tra i templi indonesiani, e Patrimonio Mondiale dell UNESCO. Si tratta di un enorme tempio buddhista mahayana che risale all 800 d.c., con una base di 123 x 123 metri e un altezza di 35 metri che poggia su circa colossali blocchi di pietra e le sue pareti sono ricoperte da bassorilievi di cui più di narranti storie riguardanti Buddha e da 504 statue dedicate a quest'ultimo. La costruzione cominciò all'incirca nell'800 d.c., si suppone in un periodo tra il 750 e l'830 e fu commissionata dalla dinastia regnante in quel momento, i Sailendra, all'apice del loro splendore e potere. Non si sa con precisione se la costruzione iniziò per merito di sovrani induisti o buddhisti. La scelta del luogo fu attentamente studiata, poiché la piana in cui si erge ricordava contemporaneamente diversi luoghi sacri per la popolazione, infatti, poco lontano dal tempio si può trovare una confluenza di due fiumi che ricorda quella dei fiumi Gange e Yamuna considerata sacra in molte culture; inoltre sullo sfondo del paesaggio si può notare una catena montuosa che ha alcuni tratti concordanti con il profilo dell'himalaya, la catena montuosa sacra anch'essa per molte culture. L'architetto che la progettò fu Gunadharma, il quale fu assistito da alcuni monaci particolarmente saggi in ogni genere di disciplina, provenienti da tutte le parti del mondo; il monumento risente, infatti, d influenze indiane, persiane e anche babilonesi e richiese la manodopera di più di persone per circa settantacinque anni e finì poco prima della fine della dinastia di Mataram. L'attività di questo tempio durò poco perché una serie di cataclismi naturali costrinse i residenti ad abbandonare la zona. Infatti, in seguito ad un eruzione vulcanica (si suppone poco dopo l'anno mille) il tempio fu completamente sommerso dai detriti, sui quali crebbe una fitta vegetazione. Nei secoli successivi iniziò un processo di conversione e nel XV secolo la popolazione era in maggior parte di culto islamico e quindi nessuno più era interessato a questo colossale luogo di culto, al punto che se ne perse anche la memoria e rimase solo nelle tradizioni popolari. Dopo la guerra 6

7 tra olandesi e inglesi per il possesso dell'isola, dal 1811 al 1816, essa si trovò sotto il controllo inglese espresso in questo periodo dal governatore Thomas Stamford Raffles, che era un grande appassionato di archeologia e di storia locale e anche un collezionista di reperti. Fu proprio lui che, messo al corrente della leggenda del tempio-montagna decise d'intraprendere una ricerca che però non portò risultati. Si decise quindi di ingaggiare H.C. Cornellius, un ricercatore olandese per il ritrovamento e gli furono messi a disposizione 200 uomini. Cornellis e i suoi uomini impiegarono due mesi d intensi lavori (scavi e deforestamento), ma alla fine trovarono ciò che cercavano nei pressi del villaggio di Bumisegoro e cominciarono a lavorare per riportare tutto alla luce. L'edificio è strutturato in dieci terrazze (corrispondenti alle dieci fasi del cammino spirituale verso la perfezione), le quali sono divise in tre gruppi, cosa anche questa non casuale, ma con un significato ben preciso: rappresentano, infatti, i tre regni del sāmsāra: il primo livello rappresenta la vita nelle spirali del desiderio ("regno del desiderio" o kāmadhātu); i cinque livelli quadrati rappresentano la progressiva emancipazione dai sensi ("regno della forma pura" o rupadhātu) e le ultime tre terrazze circolari simboleggiano il cammino progressivo verso il definitivo nirvāna, ("regno del senza-forma" o arūpyadhātu). Arrivati in cima, si può costatare che la struttura si evolve in una serie di spazi aperti e non più in stretti passaggi. Sulla cima dell'edificio è presente una serie di stupa. L'intero cammino è caratterizzato dalla presenza costante e ripetuta di nicchie contenenti statue di Buddha e ogni Buddha è diverso dagli altri. Andando in senso orario, il devoto buddhista meditava lungo le terrazze successive, ricche di progressivi insegnamenti, accumulando meriti e liberandosi progressivamente dalla "mondanità", giungendo infine alla liberazione della sofferenza ovvero al nirvāna, rappresentato dalla sommità del monumento. Tempo permettendo, prima di arrivare a Magelan, visitiamo il Tempio di Sam Po Kong, la vecchia chiesa di Blenduk e l edificio coloniale di Lawang Sewu. Cena e pernottamento al Manohara hotel. (Abbiamo scelto di pernottare al Manohara Hotel, perché si trova proprio all interno del parco di Borobudur e ci consente quindi di visitare il Tempio di Borobudur prima dell alba). 6 giorno - Sveglia prima dell'alba per visitare il Tempio di Borobudur. Rientro a Jogyakarta per visitare il Keraton 7

8 Sveglia prima dell alba per visitare il Tempio di Borobudur (a quest ora è possibile visitare il tempio senza l abituale affollamento). Rientro in hotel per la colazione. Visita anche del Tempio di Mendut, a circa 3 km da Borobudur che, a prima vista può apparire piccolo e insignificante in confronto all altro, ma conserva la statua più grandiosa che si possa ancora vedere nella sua posizione originaria in tutta Java. L incredibile statua del Buddha alta 3 metri è fiancheggiata da due bodhissattva: Lokesvara e Vairapana. La statua è particolare anche per la sua insolita posizione: siede, infatti, alla maniera occidentale, con entrambi i piedi appoggiati a terra. Il Tempio fu scoperto nel 1836 e in seguito restaurato. La nostra giornata prosegue con la visita del kraton uno splendido esempio di architettura di corte javanese situato nel cuore della zona vecchia della città di Jogyakarta. La costruzione del palazzo cominciò nel 1755 e continuò per quasi quarant anni, durante il regno di Hamengkubuwono I. Fu pensato come rappresentazione in miniatura del cosmo javanese; ogni entrata, cortile, albero, ha un significato simbolico. Venticinquemila persone vivono ancora all interno delle sue mura, dove si trovano un mercato, negozi, scuole e moschee. Nel gruppo di edifici più interno vive ancora il sultano e la tradizione è così sentita che gli inservienti che si occupano del palazzo indossano ancora l antico abito javanese. Cuore del kraton è la sala dei ricevimenti, la Bangsla Keniana (padiglione dorato), dal soffitto riccamente decorato e con massicce colonne di tek intagliato. La maggior parte del palazzo è oggi adibita a museo. Proseguiamo le nostre visite con il complesso di Taman Sari, conosciuto durante il regime coloniale olandese come castello d acqua. Era un tempo, uno splendido giardino reale, nato appunto per il suo diletto. Costruito alla metà del XVIII secolo, ha rivestito diverse funzioni, come luogo di riposo, centro di meditazione, laboratorio e nascondiglio. Era composto di quattro aree distinte: un grande lago artificiale con isole e padiglioni a ovest, un complesso balneare nel centro, un insieme di padiglioni e piscine a sud e un piccolo lago a EST oggi, il complesso balneare centrale è quello meglio conservato. Il nome Taman Sari deriva dalle parole javanesi taman che significa giardino o parco e sari che significa bello o fiori. Jogyakarta è famosa come centro di produzione del batik che rientra nel Patrimonio dell Umanità dell UNESCO. Il batik è una tecnica usata per colorare i tessuti a riserva, mediante la copertura delle zone che non si 8

9 vogliono tinte tramite cera o altri materiali impermeabilizzanti: argilla, resina, paste vegetali, amido. Il termine deriva dalle parole indonesiane amba (scrivere) e titik (punto, goccia), col significato ciò che si disegna, l'azione dell'artista per realizzarlo è detta membatik. Non si conosce il momento della scoperta delle tecniche di tintura a riserva, che probabilmente nascono da errori casuali nella tintura dei tessuti, dove macchie di grasso o di cera impediscono al colore del bagno di tintura di penetrare o in quella delle matasse dove i lacci legati troppo stretti lasciano delle righe non tinte sul filato. I primi ritrovamenti di frammenti di lino provengono dall'egitto e risalgono al IV secolo, sono bende per le mummie che erano imbevute di cera poi graffiata con uno stilo appuntito, tinte con una mistura di sangue e cenere erano lavate con acqua calda per eliminare la cera. In Asia questa tecnica era praticata in Cina, durante la dinastia T'ang ( ), in India e in Giappone, nel periodo Nara ( ). In Africa era originariamente praticato dalle tribù Yoruba in Nigeria, Soninke e Wolof in Senegal. Strettamente legato in Indonesia all'uso in cerimonie rituali ad altre tecniche a riserva come l'ikat e il plangi (Giava, Bali), ha raggiunto grande raffinatezza tecnica ed ha elaborato una complessa iconografia. Pranzo in ristorante locale. Cena e pernottamento al Phoenix Hotel. 7 giorno - Visita di Solo che compete con Yogyakarta come centro della cultura giavanese: il palazzo di Mangkunegaran, il mercato delle pulci (Jogyakarta - Solo, circa 65 km) Surakarta, spesso chiamata Solo e meno comunemente Sala, è una città del centro dell isola di Giava con una popolazione di circa mezzo milione di persone. Con Yogyakarta, da cui dista 65 km, condivide il passato storico di sede del grande impero Mataram. Fino al 1744, Solo era poco più di un villaggio, 10 km a est di Kartasur, la capitale del regno di Mataram. In quell anno il re Mataram, Pakubuwono II, si appoggiò ai cinesi per contrastare gli olandesi, ma come risultato la capitale fu saccheggiata. Il re quindi cercò un altro luogo più propizio per 9

10 ricostruire la sua capitale e nel 1745 l intera corte fu smantellata e trasportata con una grande processione a Surakarta, sulle rive del fiume Solo. Nel 1757 il regno di Mataram fu diviso nel Sultanato di Surakarta (corte settentrionale) e nel Sultanato di Yogyakarta (corte meridionale) e un altra casa reale rivale, Mangkunegoro fu fondata da Raden Mas Said, giusto nel centro di Solo. Questo fu il risultato della politica olandese del divide et impera, nelle Indie Orientali. Le case reali di Solo, smisero di combattere e spesero le loro energie nelle arti, sviluppando una cultura di corte molto ricercata. Visita del palazzo reale. Nelle vicinanze del palazzo, si trova il mercato delle pulci di Solo (Pasar Triwindu). Lasciamo Solo per immergerci nella campagna circostante e scoprire il Candi Sukuh (tempio) che dista 36 km dalla città di Surakarta. Si tratta di un tempio giavanese-induista che risale al XV secolo, situato sulle pendici occidentali del monte Lawu, sul confine tra le province di Giava centrale e orientale. I bassorilievi del tempio sono diversi da quelli degli altri templi e i temi sviluppati sono la vita prima della nascita e l educazione sessuale. L edificio principale è una struttura a piramide con bassorilievi e statue nella parte frontale, incluse tre tartarughe con il carapace piatto e una figura maschile che tiene in mano il suo pene. Un lingga di quasi due metri con quattro testicoli è una delle statue che è stata collocata nel Museo Nazionale. Nel XV secolo la religione e l arte si allontanarono dai precetti induisti che avevano influenzato lo stile dei templi dall VIII al X secolo. Questo fu l ultimo tempio importante costruito a Giava prima che la corte reale si convertisse all Islam nel XVI secolo. Per gli storici è difficile interpretare il significato dei bassorilievi a causa della mancanza di testimonianze sulle cerimonie e credenze dell epoca. Il fondatore di Candi Sukuh riteneva che le pendici del monte Lawu fossero un luogo sacro per venerare gli antenati e gli spiriti della natura e per osservare i culti della fertilità. Il monumento fu costruito nel 1437 durante il Regno Majapahit. Nel XIX secolo, il tempio versava in pessime condizioni causate da atti di vandalismo che si erano accaniti soprattutto verso le statue o i bassorilievi raffiguranti scene erotiche, molto probabilmente dovute all invasione islamica. Merita una visita anche il Candi Ceto che risale allo stesso periodo del Candi Sukuh e anch esso combina elementi dello shivaismo e del culto della fertilità, ma è di maggiori dimensioni, articolato su una serie di terrazze che salgono fino alla collina. Insieme a Sukuh è considerato tra i templi più antichi di Giava, sorti quando già l Islam si stava diffondendo in tutta l isola. Nei dintorni dei templi, si trovano diverse piantagioni di tè, introdotte dalla dominazione olandese. Il terreno dove ci sono le piantagioni ha un altitudine cha varia dagli 800 ai 1000 m sopra il livello del mare, aspetto che conferisce al luogo un clima fresco e ideale. Pranzo in ristorante locale. Cena e pernottamento all Hotel Lor Inn. (www.lorinhotel.com) 8 giorno - Ritorno a Yogyakarta. Visita del famoso Tempio di Prambanan, Patrimonio Mondiale dell'unesco. 10

11 Rientro a Yogyakarta, con sosta al famoso complesso di templi induisti di Prambanan. Fu costruito nell 850 d.c. da Raki Pikatan, secondo re della dinastia Mataram. Sorge poco lontano dal colossale tempio buddhista di Borobudur, costruito pochi anni prima dalla dinastia precedente, i Sailendra. I due templi sono spesso accomunati per zona e periodo storico, ma presentano differenze strutturali enormi e si potrebbe anche dire che sono l'esatto opposto, visto che Borobudur è sviluppato in orizzontale e ha un aspetto massiccio, mentre Prambanan si sviluppa verso l'alto e possiede una forma slanciata. Entrambi questi monumenti sono stati dichiarati patrimonio dell'umanità dall'unesco nel Si calcola che in origine il complesso fosse composto di ben 232 templi, ma in seguito si scoprì che molti di questi in realtà non erano templi ma mausolei di antichi re. A metà del 1600 un terremoto devastante rovinò parte delle strutture e la prima ricostruzione dei templi principali iniziò nel 1918 per terminare nel 1953 tuttavia, nel 2006 un nuovo terremoto colpì l'isola di Giava e danneggiò nuovamente le costruzioni, anche se con danni di lieve entità. Il complesso conta diversi templi, ma i più famosi sono i tre principali dedicati rispettivamente a Brahma, Vishnu e Shiva che spiccano in mezzo a tutti gli altri che vanno a formare una specie di corte. Il tempio di Shiva è alto 47 metri e la sua pianta ricorda molto quella del precedente Borobudur. Infatti, anche qui la struttura è divisa in livelli. Al primo dei sei livelli i bassorilievi molto elaborati, raccontano la storia del Ramayana. All'interno del tempio vi è una camera più grande (chiamata camera principale) e percorrendo la scalinata est si può ammirare la statua di un bellissimo fiore di loto con al suo interno il dio Shiva dotato di quattro braccia. Nelle celle attigue alla principale ci sono diversi personaggi legati a Shiva: c'è il suo maestro Agastya, in un'altra c'è Durga, la consorte di Shiva, e infine il figlio di Shiva, Ganesh, caratterizzato dalle fattezze zoomorfe che comprendono elementi umani e altri animali (elefante). Il tempio dedicato al dio Brahma è più piccolo di dimensioni rispetto a quello di Shiva, ma ne ricalca la struttura e le forme di arte. Al suo interno vi è una notevole statua del dio 11

12 raffigurato con quattro teste, e sulle pareti sono anche qui presenti un gran numero di bassorilievi raffiguranti le parti finali del Ramayana. Il tempio di Vishnu è molto simile a quello di Brahma e presenta una statua del dio con quattro braccia nella stanza principale e bassorilievi sulle pareti. I bassorilievi riproducono in immagini la storia di Krishna, una divinità-eroe la cui vita è narrata nel poema epico Mahabharata. Pranzo in ristorante locale. Cena e pernottamento al Phoenix Hotel. 9 giorno - Volo per Surabaya, nell'est di Giava. Proseguimento per il Monte Bromo (Jogyakarta - Surabaya, circa 1 ora di volo; Surabaya - Bromo, 139 km, circa 4 ore di macchina) Il mattino presto, volo per Surabaya, nell est dell isola di Giava. Proseguimento per il Monte Bromo, un vulcano attivo di metri. E situato nel Parco Nazionale di Bromo-Tengger-Semeru (nomi dei tre vulcani all interno del parco). Rispetto ad altre vette importanti di Giava, il Gunung Bromo è relativamente alto, tuttavia la sua bellezza non risiede tanto nelle dimensioni imponenti quanto piuttosto nella sua ubicazione. Sorto dalle profondità dell antica caldera del Tengger, il Gunung Bromo è uno dei tre vulcani emersi da questo vasto cratere dal diametro di 10 km. Fiancheggiato dalle cime del Kursi (2.581 m) e del Batok (2.440 m), il cono fumante del Gunung Bromo svetta su un mare di ceneri e di sabbie vulcaniche, circondato dalle imponenti pareti rocciose del cratere. Il vicino Gunung Semeru (3676 m), la montagna più alta di Giava nonché uno dei suoi vulcani più attivi, svetta sul panorama circostante. Le pendici dei vulcani sono coltivate dai contadini tenggeresi, la cui storia risale al Regno di Majapahit, scappati dalle loro terre per sfuggire a un eruzione del Monte Merapie alla diffusione dell Islam. Oggi sono l unico gruppo d induisti rimasti a Giava. Dopo avere ammirato il Monte Bromo e i vulcani che si ergono nelle sue vicinanze, non sorprende sapere che sono molte i miti e le leggende nati attorno ad esso, come quella secondo cui il cratere del Gunung Tegger sarebbe stato scavato con mezza noce di cocco da un orco pazzamente innamorato di una bellissima principessa. Il Bromo riveste anche un particolare significato religioso per i tenge. Essi ritengono 12

13 che il Bromo appartenesse un tempo al regno del re Joko Seger e della regina Roro Anteng che, non potendo avere figli, implorarono il dio del vulcano di concedere loro un erede. La divinità li accontentò con ben 25 figli, ma in cambio chiese che il più giovane, un bellissimo ragazzo di nome Dian Kusuma, fosse immolato sul rogo. La regina rifiutò di mantenere la promessa, ma il giovane Dian si sacrificò coraggiosamente per salvare il regno. Per placare la montagna ogni anno si tiene la festa di Kesada, nel corso della quale i tenge locali salgono sul Bromo per offrire al cratere del vulcano ortaggi, polli e denaro. Pranzo in ristorante locale. Cena e pernottamento al Java Banana Hotel o similare. 10 giorno - Prima dell'alba avvicinamento al punto panoramico Monte Pananjakan sul bordo del cratere Tengger per ammirare l'alba sui tre vulcani. Salita del Monte Bromo. Volo per Makassar sull'isola di Sulawesi (Surabaya - Makassar, 1 ora e mezzo di volo) Prima dell alba, i fuoristrada 4x4 ci porteranno nel luogo panoramico del Monte Pananjakan (2,750 m) sul bordo della caldera di Tengger per ammirare il sorgere del sole con lo sfondo dei coni vulcanici di Bromo e Semeru. La vista è spettacolare anche perché molto spesso l intera valle è ricoperta da una spessa coltre di nuvole basse che donano al paesaggio un atmosfera quasi surreale. Rientro in hotel per la colazione. Proseguimento per il mare di sabbia dove sorge il Monte Bromo. Per raggiungere il bordo del cratere è necessario percorrere un tratto a piedi (o a cavallo) e poi salire 245 gradini. dal cratere è possibile vedere l attività vulcanica. Nel tardo pomeriggio, trasferimento all aeroporto in tempo utile per il volo Lion air per Makassar. Trasferimento in hotel. Pranzo in ristorante locale. Pernottamento all Aston Makassar Hotel 11 giorno - Proseguimento per Rantepao, con soste nei villaggi Bugi 13

14 (Makassar - Rantepao, circa 328 km) Makassar è la capitale del Sulawesi Sud, e la più grande città dell isola. A partire dal XVI secolo, Makassar fu il centro commerciale dominante dell Indonesia orientale. I re makassaresi mantennero una politica di libero scambio, insistendo sul diritto di qualsiasi visitatore di fare affari nella città e rifiutando il tentativo degli olandesi di stabilire un monopolio su di essa. In passato la penisola sud-occidentale era divisa in numerosi piccoli regni, i più potenti dei quali erano quello makassarese di Gowa e quello bugis di Bone. Il commercio delle spezie era preminente nella storia di Sulawesi e comportò frequenti dispute tra i nativi e le potenze straniere per il suo controllo durante il periodo pre-coloniale e coloniale, quando le spezie erano molto ricercate in occidente. I primi europei a stabilirvisi furono i marinai portoghesi che, quando arrivarono a Makassar, trovarono un fiorente porto cosmopolita dove, cinesi, arabi, indiani, siamesi, giavanesi e malesi venivano a scambiare i loro prodotti di metallo e i tessuti con perle, oro, rame, canfora e spezie (noce moscata, chiodi di garofano e macis) provenienti dall interno e dalle vicine isole di Maluku. L arrivo degli olandesi nel XVII secolo alterò drammaticamente gli equilibri. Il loro primo obiettivo, fu quello di stabilire l egemonia sul commercio delle spezie, conquistando il forte di Makassar nel 1667, che ricostruirono e rinominarono come Forte Rotterdam. Da questa base riuscirono a distruggere le roccaforti del Sultano di Gowa e così il regno di Bone divenne lo stato più importante di Sulawesi Sud. Le ribellioni bugis e makassaresi furono definitivamente soffocate nel Da Makassar ci trasferiamo nella regione di Tana Toraja, attraversando i tipici villaggi bugis, con le particolari case su palafitte. Lungo la strade e prima di arrivare a Pare-Pare, deviazione per andare a visitare le Lenggang Caves, dove si trovano dei dipinti parietali molto interessanti. Pranzo a Pare-Pare, un piccolo porto situato a 155 km da Makassar. Nel tardo pomeriggio, arrivo a Rantepao. Pensione completa e pernottamento all Hotel Toraja Heritage. 14

È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni.

È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni. È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni. 8 regioni settentrionali: il Piemonte (Torino), la Val d Aosta (Aosta),

Dettagli

Hotel Parco dei Principi Lungomare Zara - Giulianova (TE) - Tel. 085 8008935 - Fax 085 8008773 www.giulianovaparcodeiprincipi.it -

Hotel Parco dei Principi Lungomare Zara - Giulianova (TE) - Tel. 085 8008935 - Fax 085 8008773 www.giulianovaparcodeiprincipi.it - Hotel Parco dei Principi Lungomare Zara - Giulianova (TE) - Tel. 085 8008935 - Fax 085 8008773 www.giulianovaparcodeiprincipi.it - info@giulianovaparcodeiprincipi.it La Vostra Vacanza Benvenuti La Famiglia

Dettagli

Il Bhutan: il regno del dragone tuonante

Il Bhutan: il regno del dragone tuonante : il regno del dragone tuonante di Paolo Castellani 12 Il Memorial Chorten a Thimphu Lo Dzong di Paro? Ma dov è? Questa è la risposta che ti puoi aspettare quando dici che andrai in Bhutan. Questo remoto

Dettagli

APPUNTAMENTO CON GLI ITINERARI DI SPIRITUALITA E INCONTRI ECUMENICI INTERRELIGIOSI

APPUNTAMENTO CON GLI ITINERARI DI SPIRITUALITA E INCONTRI ECUMENICI INTERRELIGIOSI APPUNTAMENTO CON GLI ITINERARI DI SPIRITUALITA E INCONTRI ECUMENICI INTERRELIGIOSI PELLEGRINAGGIO IN TERRA SANTA con visita della Samaria e dei Monasteri della Palestina dal 28 Maggio al 4 Giugno 2015

Dettagli

VENICE-SIMPLON ORIENT-EXPRESS

VENICE-SIMPLON ORIENT-EXPRESS : VENICE-SIMPLON ORIENT-EXPRESS Un Viaggio indimenticabile attraverso la Storia Venice-Simplon Orient-Express è il treno più famoso del mondo, con una storia ultracentenaria che nasce nel 1864 e prosegue

Dettagli

Cognome... Nome... LE CORRENTI MARINE

Cognome... Nome... LE CORRENTI MARINE Cognome... Nome... LE CORRENTI MARINE Le correnti marine sono masse d acqua che si spostano in superficie o in profondità negli oceani: sono paragonabili a enormi fiumi che scorrono lentamente (in media

Dettagli

ECONOMIA E SOCIETÀ NEL MONDO ROMANO-GERMANICO

ECONOMIA E SOCIETÀ NEL MONDO ROMANO-GERMANICO 1 2. Economia e società nel mondo romano-germanico. ECONOMIA E SOCIETÀ NEL MONDO ROMANO-GERMANICO mondo romano germanico mondo bizantino mondo arabo Cartina 1 UN MONDO CON MOLTI BOSCHI, POCHI UOMINI E

Dettagli

La terra di Punt. Per saperne di più. Ricostruire la storia

La terra di Punt. Per saperne di più. Ricostruire la storia Ricostruire la storia La terra di Punt Tuthmosi II ebbe, come tutti gli altri faraoni, molte mogli, ma la sua preferita era Hatshepsut, da cui però ebbe soltanto figlie femmine. Alla morte di Tuthmosi

Dettagli

Dimore di La o. Ville, Castelli, Parchi e Personaggi della sponda piemontese del Lago Maggiore. Scenari S.r.l. - Andrea Lazzarini Editore

Dimore di La o. Ville, Castelli, Parchi e Personaggi della sponda piemontese del Lago Maggiore. Scenari S.r.l. - Andrea Lazzarini Editore g Dimore di La o Ville, Castelli, Parchi e Personaggi della sponda piemontese del Lago Maggiore Scenari S.r.l. - Andrea Lazzarini Editore Dimore di Lago Dimore di Lago, terzo volume storico della Collana

Dettagli

IL CIELO PER GLI ANTICHI I fenomeni celesti più appariscenti e l influsso che hanno avuto sulla storia

IL CIELO PER GLI ANTICHI I fenomeni celesti più appariscenti e l influsso che hanno avuto sulla storia IL CIELO PER GLI ANTICHI I fenomeni celesti più appariscenti e l influsso che hanno avuto sulla storia Affronteremo un breve viaggio per scoprire il significato che la volta celeste aveva per i popoli

Dettagli

INFORMAZIONI VALIDE PER TUTTI I VIAGGI

INFORMAZIONI VALIDE PER TUTTI I VIAGGI INFORMAZIONI VALIDE PER TUTTI I VIAGGI Ogni programma è preceduto da una testatina contenente, in forma sintetica, le informazioni relative al viaggio. Lo spazio a disposizione nella scheda è limitato

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e annunci. Poi completa le frasi.

Dettagli

Magica Sardegna dal blu del mare al Gennargentu 19-27 Settembre 2015-9 giorni / 8 notti

Magica Sardegna dal blu del mare al Gennargentu 19-27 Settembre 2015-9 giorni / 8 notti Club Alpino Italiano Sezione di Valenza Davide e Luigi Guerci Magica Sardegna dal blu del mare al Gennargentu 19-27 Settembre 2015-9 giorni / 8 notti Sabato 19 settembre 2015 Viaggio andata Ritrovo dei

Dettagli

Scuola fiorentina. Figura 1: Scuola del Cuoio nel 1950. Figura 3: Il corridoio della Scuola del Cuoio nel 1950 ed oggi

Scuola fiorentina. Figura 1: Scuola del Cuoio nel 1950. Figura 3: Il corridoio della Scuola del Cuoio nel 1950 ed oggi La Scuola del Cuoio è stata fondata dopo la Seconda Guerra Mondiale grazie alla collaborazione dei Frati Francescani Minori Conventuali della Basilica di Santa Croce e delle famiglie Gori e Casini, artigiani

Dettagli

alluvioni e frane Si salvi chi può!

alluvioni e frane Si salvi chi può! alluvioni e frane Che cos è l alluvione? L alluvione è l allagamento, causato dalla fuoriuscita di un corso d acqua dai suoi argini naturali o artificiali, dopo abbondanti piogge, nevicate o grandinate,

Dettagli

SARDEGNA: LA SUA STORIA NELLA PIETRA. 30 Maggio - 5 Giugno 2015!

SARDEGNA: LA SUA STORIA NELLA PIETRA. 30 Maggio - 5 Giugno 2015! 30 Maggio - 5 Giugno 2015! 30 Maggio - 5 Giugno 2015! SARDEGNA: LA SUA STORIA NELLA PIETRA L'Archeotour, giunto quest'anno alla sua XI edizione, è un'iniziativa del Rotary Club Cagliari per far conoscere

Dettagli

Un workshop eccezionale

Un workshop eccezionale Un posto splendido Ischia, l isola bella nel Golfo di Napoli, nata da un vulcano. Al sud dell Isola si trova un albergo in mezzo alla natura, 200 m sopra il mare, in un giardino romantico con le palme,

Dettagli

TOUR GRECIA CLASSICA & METEORE 8 giorni / 7 notti

TOUR GRECIA CLASSICA & METEORE 8 giorni / 7 notti 2014/2015 TOUR GRECIA CLASSICA & METEORE 8 giorni / 7 notti Atene / Canale di Corinto / Epidauro / Micene / Nauplia / Olympia Arachova / Delfi / Kalambaka / Monasteri Bizantini delle Meteore / Termopili

Dettagli

FEBBIO SUMMER CAMP - Estate 2015 UNA SETTIMANA DI DIVERTIMENTO IMMERSI NELLA NATURA!

FEBBIO SUMMER CAMP - Estate 2015 UNA SETTIMANA DI DIVERTIMENTO IMMERSI NELLA NATURA! FEBBIO SUMMER CAMP - Estate 2015 UNA SETTIMANA DI DIVERTIMENTO IMMERSI NELLA NATURA! Febbio (1200-2063 m.) Comune di Villa Minozzo, alle pendici del Monte Cusna; località inserita nel meraviglioso contesto

Dettagli

le più belle ville del Mediterraneo

le più belle ville del Mediterraneo le più belle ville del Mediterraneo le ville più belle del Mediterraneo Istria, Mediterraneo verde Dettaglio della penisola istriana Ricchezza della Tradizione Scoprite gli angoli ancora inesplorati del

Dettagli

IL TEMPO METEOROLOGICO

IL TEMPO METEOROLOGICO VOLUME 1 CAPITOLO 4 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE IL TEMPO METEOROLOGICO 1. Parole per capire A. Conosci già queste parole? Scrivi il loro significato o fai un disegno: tempo... Sole... luce... caldo...

Dettagli

wewelcomeyou fate la vostra scelta

wewelcomeyou fate la vostra scelta wewelcomeyou fate la vostra scelta State cercando la vostra prossima destinazione per l estate? Volete combinare spiagge splendide con gite in montagna e nella natura? Desiderate un atmosfera familiare

Dettagli

Livello CILS A2. Test di ascolto

Livello CILS A2. Test di ascolto Livello CILS A2 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

Pietra dei solstizi di Montevila Perca (Alto Adige)

Pietra dei solstizi di Montevila Perca (Alto Adige) Dott. Huber Josef Pietra dei solstizi di Montevila Perca (Alto Adige) La pietra dei solstizi di Montevila é un blocco di granito con un volume di ca. 1,3 m³. Ha cinque fori con un diametro di ca. 3 cm

Dettagli

TONNARA di SCOPELLO Comunione Tonnare Scopello & Guzzo

TONNARA di SCOPELLO Comunione Tonnare Scopello & Guzzo Vi preghiamo di tener presente che le sistemazioni offerte sono in linea con lo spirito del luogo, lontane dal comfort e dagli standard delle strutture ricettive. In particolare, alcune abitazioni hanno

Dettagli

ROVERETO: PERCORSO NELLE TRINCEE

ROVERETO: PERCORSO NELLE TRINCEE ROVERETO: PERCORSO NELLE TRINCEE Introduzione Il quindici e il sedici ottobre siamo andati in viaggio d'istruzione a Rovereto con la 3 C. Rovereto è una città a sud di Trento ricco di molte attrazioni

Dettagli

La bellezza è la perfezione del tutto

La bellezza è la perfezione del tutto La bellezza è la perfezione del tutto MERANO ALTO ADIGE ITALIA Il generale si piega al particolare. Ai tempi di Goethe errare per terre lontane era per molti tutt altro che scontato. I viandanti erano

Dettagli

Se dico la parola TEMPO che cosa ti viene in mente?

Se dico la parola TEMPO che cosa ti viene in mente? Se dico la parola TEMPO che cosa ti viene in mente? Ognuno di noi ha espresso le proprie opinioni, poi la maestra le ha lette ad alta voce. Eravamo proprio curiosi di conoscere le idee ti tutti! Ecco tutti

Dettagli

un brand nato pensando a Voi, con l Italia nel cuore

un brand nato pensando a Voi, con l Italia nel cuore un brand nato pensando a Voi, con l Italia nel cuore VOI esprime sia una dedica ai nostri graditissimi ospiti, destinatari delle nostre attenzioni quotidiane, sia l acronimo di VERA OSPITALITÀ ITALIANA,

Dettagli

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica:

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica: Pasta per due 5 Capitolo 1 Libero Belmondo è un uomo di 35 anni. Vive a Roma. Da qualche mese Libero accende il computer tutti i giorni e controlla le e-mail. Minni è una ragazza di 28 anni. Vive a Bangkok.

Dettagli

STIME VALUTAZIONI TENDENZE DEL MERCATO DEL LAVORO DI MILANO - economia territoriale in pillole-

STIME VALUTAZIONI TENDENZE DEL MERCATO DEL LAVORO DI MILANO - economia territoriale in pillole- STIME VALUTAZIONI TENDENZE DEL MERCATO DEL LAVORO DI MILANO - economia territoriale in pillole- A cura del dipartimento mercato del lavoro Formazione Ricerca della Camera del Lavoro Metropolitana di Milano

Dettagli

Tutt uno con la natura: godetevi le squisite specialità di speck e salumi dalle falde del Massiccio dello Sciliar.

Tutt uno con la natura: godetevi le squisite specialità di speck e salumi dalle falde del Massiccio dello Sciliar. Tutt uno con la natura: godetevi le squisite specialità di speck e salumi dalle falde del Massiccio dello Sciliar. Tutto il fascino delle montagne dell Alto Adige, catturato nelle specialità L Alto Adige,

Dettagli

Non è la specie più forte che sopravvive né la più intelligente ma quella più ricettiva ai cambiamenti. Charles Darwin (1809-1882)

Non è la specie più forte che sopravvive né la più intelligente ma quella più ricettiva ai cambiamenti. Charles Darwin (1809-1882) Non è la specie più forte che sopravvive né la più intelligente ma quella più ricettiva ai cambiamenti Charles Darwin (1809-1882) L evoluzione secondo LAMARCK (1744-1829) 1. Gli antenati delle giraffe

Dettagli

GRAN TOUR DELLA GRECIA 9 giorni / 8 notti

GRAN TOUR DELLA GRECIA 9 giorni / 8 notti GRAN TOUR DELLA GRECIA 9 giorni / 8 notti 2014/2015 Atene / Canale di Corinto / Epidauro / Micene / Nauplia / Olympia / Arachova Delfi / Kalambaka / Meteore / Salonicco / Filippi / Kavala / Vergina / Termopili

Dettagli

OGGI LA BIANCHI PER FORTUNA NON C'E' MA L'ITALIANO LO SAI ANCHE TE PER OGNI PAROLA DICCI COS'E', E NUOVE ISTRUZIONI AVRAI PER TE.

OGGI LA BIANCHI PER FORTUNA NON C'E' MA L'ITALIANO LO SAI ANCHE TE PER OGNI PAROLA DICCI COS'E', E NUOVE ISTRUZIONI AVRAI PER TE. 1 SE UNA SORPRESA VOLETE TROVARE ATTENTAMENTE DOVETE CERCARE. VOI ALLA FINE SARETE PREMIATI CON DEI GOLOSI DOLCINI INCARTATI. SE ALLE DOMANDE RISPONDERETE E NON CADRETE IN TUTTI I TRANELLI, SE TROVERETE

Dettagli

Io ò bevuto circa due. mesi sera e mattina. d una aqqua d una. fontana che è a. quaranta miglia presso. Roma, la quale rompe. la pietra; e questa à

Io ò bevuto circa due. mesi sera e mattina. d una aqqua d una. fontana che è a. quaranta miglia presso. Roma, la quale rompe. la pietra; e questa à Io ò bevuto circa due mesi sera e mattina d una aqqua d una fontana che è a quaranta miglia presso Roma, la quale rompe la pietra; e questa à rotto la mia e fàttomene orinar gran parte. Bisògniamene fare

Dettagli

A NE T O I S AZ I C O S VE AS

A NE T O I S AZ I C O S VE AS ASSOCIAZIONE VESTA L'Associazione Culturale Vesta nasce nel 2013 dall idea di creare un laboratorio di idee destinate alla fruizione e alla valorizzazione del patrimonio storico, culturale e naturalistico

Dettagli

La gita è riservata ai soci di Ostia in Bici XIII in regola con l iscrizione. Il numero minimo di partecipanti è fissato a 10, il massimo a 20.

La gita è riservata ai soci di Ostia in Bici XIII in regola con l iscrizione. Il numero minimo di partecipanti è fissato a 10, il massimo a 20. Versione del 9/3/2015 Pag.1 di 5 FIAB - Ostia in Bici XIII Il Salento in bici 20-28 giugno 2015 Panoramica Una settimana nel Salento: un omaggio ad una delle bellezze d Italia, che ci racconterà di natura,

Dettagli

MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE VOLUME 1 CAPITOLO 2 ... ... ... ... ... ...

MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE VOLUME 1 CAPITOLO 2 ... ... ... ... ... ... VOLUME 1 CAPITOLO 2 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE ACQUE INTERNE 1. Parole per capire A. Conosci già queste parole? Scrivi il loro significato o fai un disegno: valle... ghiacciaio... vulcano... cratere...

Dettagli

Gli altri Saloni. 9 / 30 settembre 2012

Gli altri Saloni. 9 / 30 settembre 2012 9 / 30 settembre 2012 Il progetto 2012 Il progetto 2012 di DimoreDesign, sulla scia del successo dell edizione 2011, ne riprende e amplia l obiettivo fondamentale di rendere fruibile il patrimonio artistico,

Dettagli

Quanti nuovi suoni, colori e melodie, luce vita e gioia ad ogni creatura splende la sua mano forte e generosa, perfetto è ciò che lui fa

Quanti nuovi suoni, colori e melodie, luce vita e gioia ad ogni creatura splende la sua mano forte e generosa, perfetto è ciò che lui fa TUTTO CIO CHE FA Furon sette giorni così meravigliosi, solo una parola e ogni cosa fu tutto il creato cantava le sue lodi per la gloria lassù monti mari e cieli gioite tocca a voi il Signore è grande e

Dettagli

Che cosa è un museo: storia, finalità, organizzazione l ecomuseo

Che cosa è un museo: storia, finalità, organizzazione l ecomuseo Che cosa è un museo: storia, finalità, organizzazione l ecomuseo La storia del museo Il Museo deriva il suo nome da quello delle Muse, personaggi della mitologia greca. Le Muse erano 9 ed erano figlie

Dettagli

NOVITÀ ASSOLUTA NEL PANORAMA DEL TURISMO SCOLASTICO SICILIANO, IN COLLABORAZIONE CON LA SCUOLA DELLA GIOIA- FAVOLANDIA

NOVITÀ ASSOLUTA NEL PANORAMA DEL TURISMO SCOLASTICO SICILIANO, IN COLLABORAZIONE CON LA SCUOLA DELLA GIOIA- FAVOLANDIA Il Museo Diocesano di Catania desidera, anche quest anno, proseguire con le scuole l impegno e la ricerca educativa con particolare attenzione ai Beni Culturali, Artistici e Ambientali. L alleanza fra

Dettagli

EVENTI! LABORATORI! ESCURSIONI!

EVENTI! LABORATORI! ESCURSIONI! ESTATE 2015 EVENTI LABORATORI ESCURSIONI Con il patrocinio di: In collaborazione con www.sopraesottoilmare.net ESTATE 2015 UNA PROPOSTA INNOVATIVA SOPRA E SOTTO IL MARE PROPONE UN ATTIVITA UNICA IN ITALIA

Dettagli

GLI EGIZI UNITA DIDATTICA REALIZZATA DA: MARIANNA MEME

GLI EGIZI UNITA DIDATTICA REALIZZATA DA: MARIANNA MEME GLI EGIZI UNITA DIDATTICA REALIZZATA DA: MARIANNA MEME 1 PREMESSA Questa unità didattica è stata realizzata per bambini stranieri di livello linguistico A2 che frequentano la classe IV della Scuola Primaria.

Dettagli

rancore Vita libera, abbastanza libera, e quindi restituita, nostra unica occasione finalmente afferrata. Una vita libera dal rancore.

rancore Vita libera, abbastanza libera, e quindi restituita, nostra unica occasione finalmente afferrata. Una vita libera dal rancore. Commozione Si commuove il corpo. A sorpresa, prima che l opportunità, la ragionevolezza, la buona educazione, la paura, la fretta, il decoro, la dignità, l egoismo possano alzare il muro. Si commuove a

Dettagli

(OLL 2) (Disposizioni speciali per determinate categorie di aziende e di lavoratori)

(OLL 2) (Disposizioni speciali per determinate categorie di aziende e di lavoratori) Ordinanza 2 concernente la legge sul lavoro (OLL 2) (Disposizioni speciali per determinate categorie di aziende e di lavoratori) 822.112 del 10 maggio 2000 (Stato 1 aprile 2015) Il Consiglio federale svizzero,

Dettagli

Quest inverno, ogni sabato ritorna l estate.

Quest inverno, ogni sabato ritorna l estate. VOLO incluso DA MILANO MALPENSA Quest inverno, ogni sabato ritorna l estate. a n t i l l e mar dei caraibi 2 0 1 3-1 4 Un arcipelago di isole di gioia e colore. Viaggia nel cuore delle Antille. Il ritmo

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO G. Mazzini Erice - Trentapiedi

ISTITUTO COMPRENSIVO G. Mazzini Erice - Trentapiedi ISTITUTO COMPRENSIVO G. Mazzini Erice - Trentapiedi come Anno scolastico 2012-2013 Classe 2 a D 1 Istituto Comprensivo G. Mazzini Erice Trentapiedi Dirigente Scolastico: Filippo De Vincenzi Ideato e realizzato

Dettagli

la storia Il luogo: Accademia Brera Castello Sforzesco Piazza alla Scala Duomo Palazzo di Giustizia Università Statale Chiostri Umanitaria

la storia Il luogo: Accademia Brera Castello Sforzesco Piazza alla Scala Duomo Palazzo di Giustizia Università Statale Chiostri Umanitaria Il luogo: la storia Castello Sforzesco Accademia Brera Montenapoleone Il complesso dei Chiostri dell Umanitaria nasce insieme all adiacente Chiesa di Santa Maria della Pace, voluta da Bianca di Visconti

Dettagli

«DOVE SI TROVANO I BATTERI?»

«DOVE SI TROVANO I BATTERI?» 1 a STRATEGIA EVITARE LA CONTAMINAZIONE conoscere «DOVE SI TROVANO I BATTERI?» I batteri si trovano ovunque nell ambiente (aria, acqua, suolo ed esseri viventi): Sono presenti sulle materie prime, ad es.

Dettagli

Sono nati per l autoconsumo,

Sono nati per l autoconsumo, Il prodotto bio è fai da te Consumatori Li considerano troppo cari e con una tracciabilità inadeguata. Eppure gli shopper apprezzano sempre di più le referenze biologiche. Così decidono di coltivarle in

Dettagli

allargarsi, andare da a Si dice anche: la pianura si estende; i confini si estendono... Scrivi tu una frase con il verbo estendersi...

allargarsi, andare da a Si dice anche: la pianura si estende; i confini si estendono... Scrivi tu una frase con il verbo estendersi... GLI APPENNINI Gli Appennini sono una catena montuosa che si estende da Nord a Sud per circa 1400 chilometri lungo la penisola italiana. Le montagne degli Appennini sono montagne meno alte di quelle delle

Dettagli

IL DIALOGO NELL ARTE - L ARTE DEL DIALOGO

IL DIALOGO NELL ARTE - L ARTE DEL DIALOGO IL DIALOGO NELL ARTE - L ARTE DEL DIALOGO P. F. Fumagalli, 31.10.2104 Il Dialogo è una componente essenziale dell essere umano nel mondo, in qualsiasi cultura alla quale si voglia fare riferimento: si

Dettagli

in evidenza 2013-2014

in evidenza 2013-2014 in evidenza 2013-2014 Liberty of the Seas, la nave più incredibile del Mediterraneo A inaugurare gli imbarchi da Napoli sarà Liberty of the Seas, una nave straordinaria in partenza per la prima volta dall

Dettagli

VISITE GUIDATE AGLI SCAVI di OSTIA ANTICA

VISITE GUIDATE AGLI SCAVI di OSTIA ANTICA VISITE GUIDATE AGLI SCAVI di OSTIA ANTICA MODULO PER I GRUPPI Nel presente modulo sono indicati i possibili percorsi per la Visita Guidata agli Scavi di Ostia Antica e la relativa Scheda di Prenotazione

Dettagli

VOLUME 2 CAPITOLO 2 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE. Alla fine del capitolo scrivi il significato di queste parole nuove: ... ... ... ... ... ...

VOLUME 2 CAPITOLO 2 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE. Alla fine del capitolo scrivi il significato di queste parole nuove: ... ... ... ... ... ... LA CITTÀ VOLUME 2 CAPITOLO 2 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE 1. Parole per capire Alla fine del capitolo scrivi il significato di queste parole nuove: città... città industriale... pianta della città...

Dettagli

AVVISO VOLONTARI AGRONOMI E FORESTALI WAA FOR EXPO

AVVISO VOLONTARI AGRONOMI E FORESTALI WAA FOR EXPO AVVISO VOLONTARI AGRONOMI E FORESTALI WAA FOR EXPO AL VIA LA CAMPAGNA AGRONOMI E FORESTALI WAA FOR EXPO 1. ESSERE UN AGRONOMO E FORESTALE WAA for EXPO2015 Il grande appuntamento dell EXPO MILANO 2015 dal

Dettagli

Regolamento Nazionale Specialità "POOL 8-15" ( Buche Strette )

Regolamento Nazionale Specialità POOL 8-15 ( Buche Strette ) Regolamento Nazionale Specialità "POOL 8-15" ( Buche Strette ) SCOPO DEL GIOCO : Questa specialità viene giocata con 15 bilie numerate, dalla n 1 alla n 15 e una bilia bianca (battente). Un giocatore dovrà

Dettagli

Classe V A a.s. 2012/2013 Liceo Classico Vitruvio Pollione

Classe V A a.s. 2012/2013 Liceo Classico Vitruvio Pollione Classe V A a.s. 2012/2013 Liceo Classico Vitruvio Pollione Algebra Geometria Il triangolo è una figura piana chiusa, delimitata da tre rette che si incontrano in tre vertici. I triangoli possono essere

Dettagli

Progetto, realizzazione e manutenzione di un laghetto da giardino - Direttive generali -

Progetto, realizzazione e manutenzione di un laghetto da giardino - Direttive generali - Progetto, realizzazione e manutenzione di un laghetto da giardino - Direttive generali - (tratto dalla relazione di Martino Buzzi del 17.09.06) Lo stagno: un angolo di natura Avere uno stagno nel proprio

Dettagli

REGIONE ABRUZZO ARAEN ENERGIOCHI

REGIONE ABRUZZO ARAEN ENERGIOCHI REGIONE ABRUZZO ARAEN ENERGIOCHI Presentazione per le scuole primarie A cura di Enrico Forcucci, Paola Di Giacomo e Alessandra Santini ni Promuovere la conoscenza e la diffusione delle energie provenienti

Dettagli

Routine per l Ora della Nanna

Routine per l Ora della Nanna SCHEDA Routine per l Ora della Nanna Non voglio andare a letto! Ho sete! Devo andare al bagno! Ho paura del buio! Se hai mai sentito il tuo bambino ripetere queste frasi notte dopo notte, con ogni probabilità

Dettagli

Il sei gennaio, c è la festa dell Epifania. In quel giorno la Befana, una buona vecchietta con una scopa fra le gambe, porta regali per i bambini.

Il sei gennaio, c è la festa dell Epifania. In quel giorno la Befana, una buona vecchietta con una scopa fra le gambe, porta regali per i bambini. A) Le feste italiane Naturalmente la più grande festa per i bambini e gli italiani è Natale. In Italia non mancano mai l albero di Natale, il presepio e molti regalini: la sera della Vigilia, il ventiquattro

Dettagli

A ROMA DA PAPA FRANCESCO. Roma 31 Ottobre 2015

A ROMA DA PAPA FRANCESCO. Roma 31 Ottobre 2015 A ROMA DA PAPA FRANCESCO Roma 31 Ottobre 2015 Il Programma definitivo della giornata sarà disponibile sul sito www.ucid.it A ROMA DA PAPA FRANCESCO - Roma, 31 Ottobre 2015 PROPOSTE DI ACCOGLIENZA OPZ.

Dettagli

23 APRILE 2015 L IDEA

23 APRILE 2015 L IDEA IL PROGETTO 23 APRILE 2015 L IDEA Il 23 aprile è la Giornata mondiale del libro e del diritto d autore, è il giorno di San Giorgio a Barcellona, è il giorno della World Book Night in Inghilterra, è il

Dettagli

KATE OTTEN Sudafrica

KATE OTTEN Sudafrica Creare edifici che nutrano lo spirito umano e ispirino l immaginazione. Raggiungere l eccellenza architettonica nel contesto specifico dell Africa. Trovare una risposta adeguata alle peculiarità di ogni

Dettagli

Frisch. unità 1. 1 Leggi il testo

Frisch. unità 1. 1 Leggi il testo unità 1 1 Leggi il testo Frisch Frisch era un abitudinario, come lo sono del resto quasi tutte le persone della sua età. Ogni mattina nei tre giorni che passava alla villa si alzava puntualmente alle sette

Dettagli

GUIDA AL COMPOSTAGGIO DOMESTICO

GUIDA AL COMPOSTAGGIO DOMESTICO Comune di CORI (Lt) Assessorato all RACCOLTA DIFFERENZIATA PORTA A PORTA GUIDA AL COMPOSTAGGIO DOMESTICO pagina 1 SOMMARIO Premessa... 3 1 Principi generali: Cos è il Compostaggio... 4 2 Cosa mettere nella

Dettagli

Bambini vecchiette signori e signore venite a giocare con tutti i colori (2 volte)

Bambini vecchiette signori e signore venite a giocare con tutti i colori (2 volte) La canzone dei colori Rosso rosso il cane che salta il fosso giallo giallo il gallo che va a cavallo blu blu la barca che va su e giù blu blu la barca che va su e giù Arancio arancio il grosso cappello

Dettagli

Il clima degli ultimi 50 anni in Veneto

Il clima degli ultimi 50 anni in Veneto Abano Terme, 27 29 Aprile 2007 Il clima degli ultimi 50 anni in Veneto Adriano Barbi, Alessandro Chiaudani, Irene Delillo ARPAV Centro Meteorologico di Teolo Sabato 28 Aprile 2007 In collaborazione con

Dettagli

2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA

2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA 2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA Discorso del Prefetto Angelo Tranfaglia Piazza Maggiore Bologna, 2 giugno 2013 Autorità, cittadini tutti di Bologna e della sua provincia, un cordiale saluto a tutti.

Dettagli

Con Rikke nei Parchi d Abruzzo di Kristiina Salmela

Con Rikke nei Parchi d Abruzzo di Kristiina Salmela di Kristiina Salmela Gole di Fara San Martino (CH) Hei! Ciao! Sono un bel TONTTU - uno gnometto mezzo finlandese mezzo abruzzese, e mi chiamo Cristian alias Rikke. Più di sei anni fa sono nato nel Paese

Dettagli

Tecniche apistiche: il controllo della sciamatura

Tecniche apistiche: il controllo della sciamatura Tecniche apistiche: il controllo della sciamatura Obiettivi: - evitare o ridurre il fenomeno della sciamatura - conservare le api nell alveare o nell apiario (sciamatura temporanea) I metodi sono diversi

Dettagli

Giorni ideali per il taglio del legname nell anno 2015.

Giorni ideali per il taglio del legname nell anno 2015. Giorni ideali per il taglio del legname nell anno 2015. Giorni favorevoli per il taglio di legname da costruzione e uso falegnameria. Gli alberi dai quali si ricava legname da costruzione e per la fabbricazione

Dettagli

Scopriamo insieme il

Scopriamo insieme il Scopriamo insieme il SettemariClub Sol Falcó Durante la visita tecnica della struttura, porta con te questo Mini Book inspection, potrà esserti utile. In molti casi, le notizie contenute nel Mini Book

Dettagli

vien... Alcune indicazioni pratiche per un alimentazione equilibrata Dipartimento di Prevenzione a cura di Tiziana Longo e Roberta Fedele

vien... Alcune indicazioni pratiche per un alimentazione equilibrata Dipartimento di Prevenzione a cura di Tiziana Longo e Roberta Fedele ERVIZIO ANITARIO REGIONALE A Azienda ervizi anitari N 1 triestina la vien... alute angiando M Alcune indicazioni pratiche per un alimentazione equilibrata a cura di Tiziana Longo e Roberta Fedele Dipartimento

Dettagli

Fin dove andrà il clonaggio?

Fin dove andrà il clonaggio? Fin dove andrà il clonaggio? Mark Post, il padrone della sezione di fisiologia dell Università di Maastricht, nei Paesi Bassi, ha dichiarato durante una conferenza tenuta a Vancouver, in Canada, che aveva

Dettagli

DOVE SONO I MIEI OCCHIALI

DOVE SONO I MIEI OCCHIALI DOVE SONO I MIEI OCCHIALI 60 NOTE PER L INSEGNANTE Questo gioco è utile per l apprendimento o il rinforzo di alcune strutture e di indicatori spaziali. Le strutture da utilizzare possono partire dalla

Dettagli

DOVE SONO I MIEI OCCHIALI

DOVE SONO I MIEI OCCHIALI DOVE SONO I MIEI OCCHIALI 60 NOTE PER L INSEGNANTE Questo gioco è utile per l apprendimento o il rinforzo di alcune strutture e di indicatori spaziali. Le strutture da utilizzare possono partire dalla

Dettagli

Le piante. Piante senza fiori Piante con fiori. La radice Il fusto La foglia Il fiore I frutti e i semi

Le piante. Piante senza fiori Piante con fiori. La radice Il fusto La foglia Il fiore I frutti e i semi Le piante Le piante Piante senza fiori Piante con fiori La radice Il fusto La foglia Il fiore I frutti e i semi Piante senza fiori Milioni di anni fa esistevano sulla Terra soltanto piante senza fiori

Dettagli

LA RICERCA DI DIO. Il vero aspirante cerca la conoscenza diretta delle realtà spirituali

LA RICERCA DI DIO. Il vero aspirante cerca la conoscenza diretta delle realtà spirituali LA RICERCA DI DIO Gradi della fede in Dio La maggior parte delle persone non sospetta nemmeno la reale esistenza di Dio, e naturalmente non s interessa molto a Dio. Ce ne sono altre che, sotto l influsso

Dettagli

CONOSCERE la VALLE DEL LANZA UOMO E NATURA

CONOSCERE la VALLE DEL LANZA UOMO E NATURA CONOSCERE la VALLE DEL LANZA UOMO E NATURA Escursioni di Educazione Ambientale per la Scuola Media Proposte per l A.S. 2014-2015 Itinerari escursionistici disponibili (eco)sistema della Diga di Gurone.

Dettagli

Impianto di compostaggio e di produzione di energia rinnovabile

Impianto di compostaggio e di produzione di energia rinnovabile Impianto di compostaggio e di produzione di energia rinnovabile Come ottenere energia rinnovabile e compost dai rifiuti organici Un percorso di educazione ambientale alla scoperta dell impianto di compostaggio

Dettagli

CHE COS È IL CLIMA? Gli elementi del clima. Scopro le parole. 1 Voyager 4, pagina 159

CHE COS È IL CLIMA? Gli elementi del clima. Scopro le parole. 1 Voyager 4, pagina 159 CHE COS È IL CLIMA? L atmosfera: è l aria che circonda la Terra. Ti è capitato di vedere in televisione o su un giornale le previsioni del tempo? La persona che parla spiega che cosa succede nell aria

Dettagli

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a Ci situiamo Probabilmente alla tua età inizi ad avere chiaro chi sono i tuoi amici, non sempre è facile da discernere. Però una volta chiaro,

Dettagli

LA META PER LA MODA, LO SPORT E LO SVAGO, IN CINA

LA META PER LA MODA, LO SPORT E LO SVAGO, IN CINA LA META PER LA MODA, LO SPORT E LO SVAGO, IN CINA I DESTINATION CENTER I Destination Center COS è UN DESTINATION CENTER? SHOPPING SPORT DIVERTIMENTO Un Destination Center e una combinazione di aree tematiche,

Dettagli

Istituto Comprensivo di Pero a.s. 2014-2015 COMPLET@MENTE. Progetto di sperimentazione delle Indicazioni Nazionali- Scienze Tecnologia

Istituto Comprensivo di Pero a.s. 2014-2015 COMPLET@MENTE. Progetto di sperimentazione delle Indicazioni Nazionali- Scienze Tecnologia Istituto Comprensivo di Pero a.s. 2014-2015 COMPLET@MENTE Progetto di sperimentazione delle Indicazioni Nazionali- Scienze Tecnologia Nella prima parte dell anno scolastico 2014-2015 alcune classi del

Dettagli

DIECI ESPERIMENTI SULL ARIA

DIECI ESPERIMENTI SULL ARIA ANNARITA RUBERTO http://scientificando.splinder.com DIECI ESPERIMENTI SULL ARIA per i piccoli Straws akimbo by Darwin Bell http://www.flickr.com/photos/darwinbell/313220327/ 1 http://scientificando.splinder.com

Dettagli

LA SCIENZA DAI SEMI AL PIATTO

LA SCIENZA DAI SEMI AL PIATTO FOOD LA SCIENZA DAI SEMI AL PIATTO FOOD. LA SCIENZA DAI SEMI AL PIATTO PER LA PRIMA VOLTA IN ITALIA UNA STRAORDINARIA MOSTRA CHE AFFRONTA IL TEMA DEL CIBO DAL PUNTO DI VISTA SCIENTIFICO, SVELANDONE TUTTI

Dettagli

IL RIMARIO IL RICALCO

IL RIMARIO IL RICALCO Preparare un rimario: IL RIMARIO - gli alunni, a coppie o singolarmente, scrivono su un foglio alcune parole con una determinata rima; - singolarmente, scelgono uno dei fogli preparati e compongono nonsense

Dettagli

Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone opere e di intensa carità. Papa Giovanni XXIII (28 dicembre 1958)

Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone opere e di intensa carità. Papa Giovanni XXIII (28 dicembre 1958) NOTIZIARIO PARROCCHIALE Anno XC - N 8 dicembre 2012 - L Angelo in Famiglia Pubbl. mens. - Sped. abb. post. 50% Bergamo Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone

Dettagli

Flame of Hope maggio 2015

Flame of Hope maggio 2015 Flame of Hope maggio 2015 Cari amici, Quand è che si apprezza maggiormente la vita e si è consapevoli di essere vivi e ne siamo grati? Quando quel dono prezioso è minacciato e poi si apprezza la vita il

Dettagli

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7.

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 2 Dov è Piero Ferrari e perché non arriva E P I S O D I O 25 Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 1 Leggi più volte il testo e segna le risposte corrette. 1. Piero abita in un appartamento

Dettagli

III.8.2 Elementi per il bilancio idrico del lago di Bracciano

III.8.2 Elementi per il bilancio idrico del lago di Bracciano III.8.2 Elementi per il bilancio idrico del lago di Bracciano (Fabio Musmeci, Angelo Correnti - ENEA) Il lago di Bracciano è un importante elemento del comprensorio della Tuscia Romana che non può non

Dettagli

Il colore dei miei pensieri. Pierluigi De Rosa

Il colore dei miei pensieri. Pierluigi De Rosa Il colore dei miei pensieri Pierluigi De Rosa Il colore dei miei pensieri Pierluigi De Rosa 2007 Scrivere.info Tutti i diritti di riproduzione, con qualsiasi mezzo, sono riservati. In copertina: Yacht

Dettagli

Studio Immobiliare Regina srl Via Villa della Regina n 1 10131 Torino

Studio Immobiliare Regina srl Via Villa della Regina n 1 10131 Torino Cantiere Pastiglie Leone Rita Miccoli Cell. 335.80.22.975 r.miccoli@studioimmobiliareregina.it www.studioimmobiliareregina.it Studio Immobiliare Regina srl Via Villa della Regina n 1 10131 Torino RINASCE

Dettagli

Trekking di più giorni

Trekking di più giorni SEZIONE DI MORTARA Trekking di più giorni Cosa portare nello zaino Escursioni di più giorni Per i trekking il discorso peso diventa ancora più importante delle escursioni di un giorno o due. Portare sulle

Dettagli

Una Pulce sull Albero di Babbo Natale?

Una Pulce sull Albero di Babbo Natale? Una Pulce sull Albero di Babbo Natale? Copione natalizio in rima per i bambini della Scuola dell Infanzia. Autore: Silvia Di Castro (Bisia) UNA PULCE SULL ALBERO DI BABBO NATALE? 1 Copione natalizio in

Dettagli