DISCIPLINARE DELLA PROCEDURA

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "DISCIPLINARE DELLA PROCEDURA"

Transcript

1 Pagina 1 di 45 DISCIPLINARE DELLA PROCEDURA Procedura Aperta per l affidamento delle attività di recupero crediti suddivisa in due lotti, per un periodo di 6 Ta.Ri.; Lotto II: attività di recupero stragiudiziale crediti

2 Pagina 2 di 45 Indice generale 1. AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE TIPO DI APPALTO ED OGGETTO DEI SERVIZI QUANTITATIVO O ENTITA DELL APPALTO DURATA DELL APPALTO OPZIONI MODALITÀ DI PRESENTAZIONE DELLE OFFERTE DOCUMENTAZIONE RICHIESTA... 8 Informazioni sulla compilazione della documentazione TRATTAMENTO DATI PERSONALI CRITERI DI AGGIUDICAZIONE PROCEDURA DI GARA CAUZIONE DEFINITIVA E COPERTURA ASSICURATIVA SPESE ED ONERI A CARICO DEL SOGGETTO AGGIUDICATARIO INFORMAZIONI/CHIARIMENTI ELENCO ALLEGATI... 45

3 Pagina 3 di 45 DISCIPLINARE DELLA PROCEDURA Il presente Disciplinare contiene norme integrative del Bando di Gara. 1. AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE AMA S.p.A. Società con unico socio (di seguito anche solo AMA ) Roma, Via Calderon de la Barca, n. 87 Telefono: (+ 39) Fax: (+ 39) Punti di contatto Direzione Generale - Servizio Acquisti, Gare ed Appalti Fax (+ 39) Indirizzo di posta elettronica: Profilo committente: Responsabile del Procedimento: Dott. Andrea Zuccaroli. Codice identificativo Gara: Lotto I: C Lotto II: Numero Gara: TIPO DI APPALTO ED OGGETTO DEI SERVIZI 2. Tipo di appalto ed oggetto dei servizi. Il presente Disciplinare di Gara regola le modalità di svolgimento della procedura aperta, ai sensi dell articolo 55, del D.Lgs. n. 163/2006, suddivisa in due Lotti per l affidamento delle attività di recupero crediti, per un periodo di 6 mesi, così suddivise: Lotto I - attività di recupero massivo di crediti extra Ta.Ri.; Lotto II - attività di recupero stragiudiziale crediti Gli elementi caratterizzanti l appalto sono riportati nella documentazione di gara, fermo restando quanto previsto dagli artt. 310 e 311 del D.P.R. 5 ottobre 2010, n Il servizio richiesto può, pertanto, essere integrato o ridotto nel corso del periodo contrattuale a seconda del mutamento

4 Pagina 4 di 45 delle esigenze di AMA S.p.A., alle condizioni previste dal contratto e nel rispetto della normativa vigente. La compiuta descrizione dei servizi, nonché delle condizioni, delle modalità, dei termini e delle specifiche tecniche di partecipazione ed aggiudicazione della gara e di esecuzione del Contratto, sono riportati: - nel Bando di Gara; - nel presente Disciplinare di Gara; - nel Capitolato Tecnico e nei relativi allegati; - nello Schema di Contratto. Si precisa che le condizioni, le modalità, i termini, le specifiche tecniche ed i livelli di servizio inerenti l esecuzione delle attività oggetto della presente gara, contenuti nello Schema di Contratto e nel Capitolato Tecnico, sono da considerarsi a tutti gli effetti quali requisiti minimi di esecuzione che devono essere rispettati in sede di partecipazione alla gara a pena di esclusione dalla stessa nonché in sede di esecuzione del Contratto, pena l applicazione delle relative penali e/o risoluzione del Contratto medesimo. Regola di partecipazione: ciascun concorrente può partecipare ad uno o ad entrambi i lotti di gara, fermo il possesso del requisito di capacità tecnica-professionale di seguito specificata al successivo punto a) del presente Disciplinare di Gara e riferita a ciascun lotto. In caso di partecipazione ad entrambi i lotti di gara il requisito posseduto dovrà essere riferito al lotto di valore maggiore, ossia il lotto II. 3. QUANTITATIVO O ENTITA DELL APPALTO L importo complessivo massimo di spesa per l intero Appalto è pari ad ,00 oltre IVA, così ripartiti nei lotti di gara: Lotto I, attività di recupero massivo di crediti extra Ta.Ri ,00 oltre IVA. La quota riservata all aggio è pari ad ,00 oltre IVA. La quota riservata al corrispettivo per posizione lavorata è pari ad ,00 (funzione del numero di posizioni debitorie stimate da AMA pari a n e del corrispettivo unitario massimo). Gli importi unitari a base d asta relativi a tale lotto sono i seguenti: Aggio 1) 10,00% delle somme riscosse per crediti scaduti da 0 a 365 giorni;

5 Pagina 5 di 45 2) 20,00% delle somme riscosse per crediti scaduti da 366 a 730 giorni; 3) 30,00 % delle somme riscosse per crediti scaduti da oltre 730 giorni; Compensi per posizione lavorata il cui importo nominale sia minore o uguale a 1.000,00 Euro: base d asta 25,00 per posizione lavorata. Compensi per posizione lavorata il cui importo nominale sia maggiore a 1.000,00 Euro: Base d asta 50,00 per posizione lavorata. Lotto II, attività di recupero stragiudiziale di crediti complessi pregressi verso clienti commerciali, ,000,00 oltre IVA. La quota riservata all aggio è pari ad ,00 oltre IVA. La quota riservata al corrispettivo per posizione lavorata è pari ad ,00 (funzione del numero di posizioni debitorie stimate da AMA pari a n. 410 e del corrispettivo unitario massimo). Gli importi unitari a base d asta relativi a tale lotto sono i seguenti: Aggio 1) 4,00% delle somme riscosse per crediti scaduti entro i 2 anni; 2) 5,50% delle somme riscosse per crediti scaduti da 2 a 5 anni; 3) 7,50 % delle somme riscosse per crediti scaduti oltre 5 anni; Compensi fissi per posizione lavorata senza negoziazione assistita: Base d asta 250,00 per posizione lavorata. Compensi fissi per posizione lavorata con negoziazione assistita con mancata adesione all invito: Base d asta 50,00 per posizione lavorata. Compensi fissi per posizione lavorata con negoziazione assistita ed adesione all invito: Base d asta 250,00 per posizione lavorata. 4. DURATA DELL APPALTO Con l Aggiudicatario di ciascun lotto verrà stipulato un contratto, conforme agli Schemi di Contratto allegati sub n. 3A e 3B al presente Disciplinare di Gara (di seguito Contratto ) di durata pari a 6 (sei) mesi decorrenti dalla data della sua stipula. AMA S.p.A. si riserva di prorogare la durata del Contratto nel caso in cui, allo scadere del termine suindicato, non sia stato esaurito l importo complessivo massimo stimato di spesa eventualmente aumentato, come stabilito al successivo paragrafo 5. L eventuale proroga verrà disposta da AMA

6 Pagina 6 di 45 per una durata di 6 (sei) mesi e, comunque, fino al completo esaurimento di detto importo complessivo massimo stimato di spesa. 5. OPZIONI AMA, nel corso della durata dell Appalto si riserva: - di richiedere al prestatore di incrementare o di diminuire il Servizio e, comunque, le attività oggetto dell Appalto fino alla concorrenza di un quinto dell importo massimo complessivo di spesa, alle medesime condizioni e termini contrattuali, ai sensi dell art. 11 del R.D. 18 novembre 1923, n. 2440; - la facoltà, ai sensi dell art. 57, comma 5, lettera b), del D.Lgs. n. 163/2006 e s.m.i. da esercitarsi entro 12 mesi successivi alla stipula del Contratto, di richiedere la ripetizione del servizio per ulteriori 6 mesi alle medesime condizioni contrattuali. 6. MODALITÀ DI PRESENTAZIONE DELLE OFFERTE Il concorrente che intenda partecipare alla Procedura dovrà far pervenire ad AMA S.p.A. Via Calderon de la Barca, n. 87, Roma, c.a. Ufficio Protocollo/Gare, la propria offerta redatta in lingua italiana e contenuta in due Plichi, secondo quanto di seguito prescritto. Il Plico, contenente la documentazione, dovrà pervenire entro e non oltre il termine perentorio delle ore 13:00 del giorno indicato al punto IV.3.4 del Bando di Gara, pena l irricevibilità dell offerta medesima e comunque la non ammissione alla Procedura. A tal fine a nulla rileverà il fatto che il Plico sia stato inviato/spedito prima del predetto termine di scadenza. Riguardo alla data di effettiva ricezione del Plico farà fede la data e l orario della segnatura apposta dall Ufficio Protocollo/Gare di AMA. Pertanto, il recapito tempestivo del Plico rimarrà ad esclusivo rischio del mittente, restando esclusa qualsivoglia responsabilità di AMA nel caso in cui, per qualsiasi motivo, il Plico non pervenga entro il previsto termine perentorio di scadenza all indirizzo sopra indicato. Il predetto Plico dovrà, a pena di esclusione dalla Procedura, essere chiuso e sigillato, sul lembo di chiusura, con ceralacca o con striscia di carta incollata o nastro adesivo o con equivalenti strumenti idonei a garantire la sicurezza contro eventuali manomissioni.

7 Pagina 7 di 45 Al fine dell identificazione della provenienza, sul Plico - oltre a numero di telefono, fax ed del mittente - dovrà essere riportato, a pena di esclusione, il nominativo del mittente (ovvero denominazione e ragione sociale: potrà essere utilizzato il timbro dell offerente o altro diverso elemento di identificazione). Sul Plico dovrà essere, altresì, riportata, a pena di esclusione la seguente dicitura: - Offerta relativa alla Procedura Aperta per l affidamento delle attività di recupero crediti suddivisa in due lotti, per un periodo di 6 mesi. Il Plico potrà essere inviato a mezzo di raccomandata con avviso di ricevimento, o mediante corrieri privati o agenzie di recapito debitamente autorizzati 1, ovvero consegnato a mano da un rappresentante dell impresa dalle ore alle ore dei giorni dal lunedì al venerdì (esclusi sabato e festivi). Nel caso di consegna a mano, a comprova dell effettiva ricezione, l'ufficio Protocollo/Gare di AMA rilascerà apposita ricevuta con indicazione dell ora e della data di consegna. Il Plico deve contenere, a pena d esclusione, le seguenti Buste: - BUSTA A Documentazione Amministrativa unica per la partecipazione ad uno o ad entrambi i lotti di gara; - BUSTA B1 Offerta Tecnica lotto I e/o BUSTA B2 Offerta Tecnica lotto II ; - BUSTA C1 Offerta Economica lotto I e/o C2 Offerta Economica lotto II ; che dovranno, a pena di esclusione, essere chiuse, sigillate, sul lembo naturale di chiusura, con striscia di carta incollata o nastro adesivo, o con equivalenti strumenti idonei a garantire la sicurezza contro eventuali manomissioni. Per garantire l identificazione della provenienza delle suddette Buste, le stesse dovranno recare all esterno il timbro del concorrente o altro diverso elemento di identificazione. Sulle Buste dovranno essere riportate, rispettivamente, le seguenti diciture: Busta A Documentazione Amministrativa - Procedura Aperta per l affidamento delle attività di recupero crediti suddivisa in due lotti unica per entrambi i lotti di gara; Busta B1 Offerta Tecnica lotto I - Offerta relativa alla Procedura Aperta per l affidamento 1 In tale caso le indicazioni sul confezionamento del plico e sull identificazione della provenienza dovranno essere presenti anche sullo/sugli involucro/i all'interno del/i quale/i lo spedizioniere dovesse eventualmente porre il plico.

8 Pagina 8 di 45 delle attività di recupero massivo dei crediti extra Ta.Ri., per un periodo di 6 mesi ; Busta B2 Offerta Tecnica lotto II - Offerta relativa alla Procedura Aperta per l affidamento delle attività di recupero stragiudiziale crediti complessi pregressi verso clienti commerciali, per un periodo di 6 mesi ; Busta C1 Offerta Economica lotto I - Offerta relativa alla Procedura Aperta per l affidamento delle attività di recupero massivo dei crediti extra Ta.Ri., per un periodo di 6 mesi ; Busta C2 Offerta Economica lotto II - Offerta relativa alla Procedura Aperta per l affidamento delle attività di recupero stragiudiziale crediti complessi pregressi verso clienti commerciali, per un periodo di 6 mesi ; Le Buste C dovranno, a pena di esclusione, essere non trasparenti o comunque tali da non rendere conoscibile il proprio contenuto relativamente ai valori economici. In caso di RTI/Consorzi costituiti/endi Al fine dell identificazione della provenienza, sui Plichi e su ciascuna delle Buste A, B1, B2, C1 e C2 dovrà essere indicato il nominativo del mittente (ovvero denominazione e ragione sociale: potrà essere utilizzato il timbro dell offerente o altro diverso elemento di identificazione) e, in particolare: dell impresa mandataria e di tutte le imprese mandanti in caso di R.T.I. costituendo; dell impresa mandataria in caso di R.T.I. costituito; di tutte le imprese che partecipano congiuntamente in caso di Consorzi costituendi; del Consorzio in caso di Consorzio costituito. 7. DOCUMENTAZIONE RICHIESTA Tutta la documentazione richiesta nel presente Disciplinare dovrà essere prodotta in lingua italiana. Si precisa, peraltro, che in caso di certificazioni/attestazioni etc. rilasciate in lingua diversa dall italiano, dovrà essere presentata anche la traduzione giurata.

9 Pagina 9 di 45 BUSTA A Documentazione Amministrativa La documentazione di seguito indicata dovrà essere fascicolata e preceduta da un dettagliato elenco riassuntivo dei documenti prodotti redatto su carta intestata contenente la partita I.V.A. e il Codice Fiscale del concorrente. Nella Busta A Documentazione Amministrativa, dovranno essere contenuti i seguenti documenti: 7.1 Domanda di partecipazione che a pena di esclusione, dovrà essere redatta conformemente al (ovverosia contenere tutte le dichiarazioni previste nel) fac-simile allegato sub n. 1 al presente Disciplinare, firmata o siglata in ogni pagina e sottoscritta per esteso, in modo chiaro e leggibile, nell ultima pagina dal legale rappresentante, ovvero da un procuratore speciale del concorrente (la cui procura speciale in corso di validità, attestante il possesso dei necessari poteri di firma, sia stata prodotta anch essa nella Busta A Documentazione Amministrativa, ai sensi del successivo punto 7.4 del presente Disciplinare). Nel caso di R.T.I, costituito o costituendo, ai sensi dell art. 37 del D.Lgs. n. 163/2006, la domanda di partecipazione, pena l esclusione, dovrà essere presentata da - e, quindi, sottoscritta dai relativi legali rappresentanti/procuratori speciali (la cui procura speciale in corso di validità, attestante il possesso dei necessari poteri di firma, sia stata prodotta anch essa nella Busta A Documentazione Amministrativa, ai sensi del successivo punto 7.4 del presente Disciplinare) di ciascuna delle Imprese partecipanti al R.T.I. Nel caso di Consorzio costituendo, ai sensi dell art. 37, comma 8 del D.Lgs. n. 163/2006, la domanda di partecipazione, pena l esclusione, deve essere presentata da - e, quindi, sottoscritta dai relativi legali rappresentanti/procuratori speciali (la cui procura speciale in corso di validità, attestante il possesso dei necessari poteri di firma, sia stata prodotta anch essa nella Busta A Documentazione Amministrativa, ai sensi del successivo punto 7.4 del presente Disciplinare) di ciascuna delle Imprese consorziande. Nel caso di consorzio ordinario di cui alla lettera e) dell art. 34 del D.Lgs. n. 163/2006, la domanda di partecipazione, pena l esclusione, deve essere presentata dal - e, quindi, sottoscritta dai relativi legali rappresentanti/procuratori speciali (la cui procura speciale in corso di validità, attestante il possesso dei necessari poteri di firma, sia stata prodotta

10 Pagina 10 di 45 anch essa nella Busta A Documentazione Amministrativa, ai sensi del successivo punto 7.4 del presente Disciplinare) Consorzio medesimo e da tutte le imprese consorziate. Nel caso di Consorzi di cui alle lettere b) e c) dell art. 34 del D.Lgs. n. 163/2006, la domanda di partecipazione, pena l esclusione, deve essere presentata dal - e, quindi, sottoscritta dai relativi legali rappresentanti/procuratori speciali (la cui procura speciale in corso di validità, attestante il possesso dei necessari poteri di firma, sia stata prodotta anch essa nella Busta A Documentazione Amministrativa, ai sensi del successivo punto 7.4 del presente Disciplinare) Consorzio medesimo e dalle imprese che con esso partecipano alla presente Procedura. Alla domanda di partecipazione deve essere allegata, pena l esclusione dalla Procedura, copia non autenticata di un documento di identità del/dei sottoscrittore/i valido alla data prevista quale termine ultimo per la presentazione delle offerte. Nella domanda di partecipazione, in conformità con quanto riportato nel fac-simile allegato sub n. 1 al presente Disciplinare, dovranno essere contenute, tra le altre, le seguenti dichiarazioni: a) Dichiarazione, ex art 42 comma 1, lett. a) del D.Lgs. 163/2006 e s.m.i., conforme a quella contenuta nel fac simile allegato sub n. 1 al presente Disciplinare, attestante l aver eseguito negli ultimi 3 (tre) esercizi finanziari approvati alla data di pubblicazione del Bando servizi afferenti l oggetto dell appalto (servizi di recupero crediti). Il volume dei due contratti principali eseguiti da ciascun concorrente, dovranno aver avuto ad oggetto attività di recupero crediti per un valore nominale pari a: ,00 per il I lotto; ,00 per il II lotto. Trova applicazione il disposto dell art. 41, comma 3 del D.Lgs. n. 163/2006. Si precisa che, in caso di R.T.I. o di Consorzio ordinario ex art. 34, comma 1, lettera e), del D.Lgs. n. 163/2006, tale requisito deve essere posseduto dall impresa mandataria o da una delle imprese consorziate in misura maggioritaria in senso relativo, fermo restando che, in ogni caso, il R.T.I o il Consorzio, nel suo complesso, dovrà possedere il 100% del requisito. In caso di Consorzio di cui alla lettera b) dell art. 34 del D.Lgs. n. 163/2006, il requisito deve essere posseduto cumulativamente dal consorzio e/o dalle imprese che con esso

11 Pagina 11 di 45 partecipano alla presente gara. In caso di Consorzio di cui alla lettera c) dell art. 34 del D.Lgs. n. 163/2006, il requisito deve essere posseduto cumulativamente dal consorzio e/o dalle imprese che con esso partecipano alla presente gara. Per il requisito di cui al punto a), qualora l impresa avesse iniziato l attività negli ultimi due esercizi o nell ultimo esercizio finanziario precedente la pubblicazione del Bando, AMA S.p.A. farà riferimento agli esercizi finanziari che l operatore economico sarà in grado di dimostrare Dichiarazione circa il possesso dell autorizzazione ai sensi dell art. 115 del TULPS per l attività di recupero crediti e/o dell autorizzazione prevista dal TU bancario; Dichiarazione di impegno ad applicare in caso di aggiudicazione per l esecuzione dell appalto in corso di esecuzione del contratto il protocollo di intesa tra UNIREC ed ADICONSUM, del 19 febbraio 2010, anche se non iscritto all UNIREC (ALBO Nazionale Riscuotitori), Dichiarazione, conforme a quella contenuta nel fac-simile allegato sub n.1 al presente Disciplinare, inerente l accettazione ed il rispetto delle clausole contenute nel Protocollo di Integrità di Roma Capitale, degli Enti che fanno parte del Gruppo Roma Capitale e di tutti gli organismi partecipati, allegato al presente Disciplinare, allegato sub n.5.; 7.2 a) Documentazione comprovante l avvenuto versamento del contributo effettuato in favore dell Autorità per la vigilanza sui contratti pubblici di lavori, servizi e forniture in attuazione all art. 1, commi 65 e 67 della L. 23 dicembre 2005 n. 266, recante evidenza del codice identificativo di gara riferito a ciascun lotto di gara: CIG C, per un importo pari ad 20,00; CIG , per un importo pari ad 20,00. Il versamento del contributo dovrà essere effettuato secondo le istruzioni presenti alla pagina servizio riscossione contributi del sito dell Autorità Nazionale Anticorruzione: Per le modalità di comprova del pagamento si rinvia a quanto indicato in merito nelle menzionate Istruzioni b) Documento attestante l'attribuzione del "PassOE" da parte del servizio AVCPass dell ANAC (Autorità Nazionale Anticorruzione). Ciascun Concorrente dovrà registrarsi al Sistema AVCPass secondo le indicazioni operative per la registrazione nonché i termini e le

12 Pagina 12 di 45 regole tecniche per l'acquisizione, l'aggiornamento e la consultazione dei dati presenti sul sito: L operatore economico, effettuata la suindicata registrazione al servizio AVCPass e individuata la procedura di affidamento cui intende partecipare, ottiene dal sistema un PassOE per ciascun lotto di gara al quale intende partecipare; il PassOE dovrà essere inserito nella Busta A contenente la documentazione amministrativa. In caso di partecipazione ad entrambi i lotti di gara dovranno essere prodotti pertanto due distinti PassOE. Si evidenzia che la mancata registrazione presso il servizio AVCPass, nonché l eventuale mancata trasmissione del PassOE, non comportano, di per se e salvo quanto oltre previsto, l esclusione dalla presente procedura. La Stazione appaltante provvederà, con apposita comunicazione, ad assegnare un termine congruo per l effettuazione delle attività sopra previste. 7.3 a) Documentazione comprovante la costituzione di garanzia a corredo dell offerta, di durata non inferiore a 180 (centottanta) giorni, decorrenti dal termine ultimo per la presentazione delle offerte, sotto forma di cauzione o fideiussione, costituita secondo quanto disposto dall art. 75 del D.Lgs. n. 163/2006. Su richiesta di AMA, la cauzione provvisoria dovrà essere eventualmente estesa fino ad ulteriori 60 (sessanta) giorni nel caso in cui al momento della sua scadenza non sia ancora intervenuta l aggiudicazione. In caso di partecipazione ad entrambi i lotti di gara dovranno essere presentate due distinte cauzioni. L importo della predetta cauzione dovrà essere pari a 4.580,00 per la partecipazione al lotto I ed 4.600,00 per la partecipazione al lotto II, ferma restando la riduzione del 50% per gli operatori economici ai quali è stata rilasciata, da organismi accreditati, ai sensi delle norme europee della serie UNI CEI EN e della serie UNI CEI EN Iso/Iec 17000, la certificazione del sistema di qualità conforme alle norme europee della serie UNI CEI ISO9000. Per fruire di tale beneficio il concorrente dovrà inserire nella Busta A la suddetta certificazione, ovvero idonea dichiarazione resa dal concorrente ai sensi degli artt del D.P.R. n. 445/2000 attestante il possesso della certificazione medesima. Si precisa, inoltre, che: (i) in caso di partecipazione in RTI orizzontale così come definito dall art. 37, comma 2 del D.Lgs.

13 Pagina 13 di 45 n.163/2006, nonché in caso di partecipazione in RTI di tipo misto e/o consorzio ordinario, il concorrente può godere del beneficio della riduzione della garanzia solo nel caso in cui tutte le imprese che costituiscono il raggruppamento siano in possesso della predetta certificazione, attestata da ciascuna impresa secondo le modalità sopra previste; (ii) in caso di partecipazione in RTI verticale, così come definito dall art 37, comma 2, del D.Lgs. n. 163/2006, il concorrente potrà godere del beneficio della riduzione della garanzia laddove tutte le imprese che costituiscono il raggruppamento siano in possesso della predetta certificazione, attestata da ciascuna impresa secondo le modalità sopra previste. Nel caso in cui, solo alcune tra le imprese che costituiscono il raggruppamento verticale siano in possesso della predetta certificazione, il raggruppamento stesso può beneficiare di detta riduzione in ragione della parte delle prestazioni contrattuali che ciascuna impresa raggruppata e/o raggruppanda in possesso della certificazione assume nella ripartizione dell oggetto contrattuale all interno del R.T.I, così come indicata nella dichiarazione da rendere in conformità con il fac-simile allegato sub n. 1 al presente Disciplinare. Si precisa, peraltro, che in caso di certificazioni/attestazioni etc. rilasciate in lingua diversa dall italiano, dovrà essere presentata anche la traduzione giurata. La cauzione provvisoria può essere costituita, a scelta del concorrente: in contanti o in titoli del debito pubblico garantiti dallo Stato al corso del giorno del deposito, presso una sezione di tesoreria provinciale o presso le aziende autorizzate, a titolo di pegno, a favore di AMA. In caso di cauzione provvisoria costituita in contanti, il relativo versamento dovrà essere effettuato sul conto corrente bancario IBAN IT 80T , intestato a AMA S.p.A., presso la Banca BNL - Piazza Albania n. 35, Roma - Agenzia 19 SWIFT BNLIITRR, causale: Cauzione provvisoria: Procedura Aperta per l attività di recupero crediti suddivisa in due lotti: lotto. In tal caso dovrà essere presentato originale o copia conforme del versamento con indicazione del codice IBAN del soggetto che ha operato il versamento stesso. In caso di cauzione provvisoria costituita in titoli del debito pubblico dovrà essere presentato originale o copia conforme del titolo.

14 Pagina 14 di 45 mediante fideiussione bancaria o assicurativa o rilasciata dagli intermediari finanziari iscritti nell elenco speciale di cui all art. 106 del D.Lgs. 1 settembre 1993, n. 385, che svolgono in via esclusiva o prevalente attività di rilascio di garanzie, a ciò autorizzati dal Ministero dell Economia e delle Finanze ed avente ad oggetto: Cauzione provvisoria: Procedura Aperta per l attività di recupero crediti suddivisa in due lotti: lotto. Pena l esclusione, la fideiussione bancaria o assicurativa dovrà prevedere: (i) la rinuncia espressa al beneficio della preventiva escussione del debitore principale; (ii) la rinuncia espressa all eccezione di cui all art. 1957, comma 2 del Codice Civile; (iii) la sua operatività entro 15 (quindici) giorni su semplice richiesta scritta di AMA. La cauzione provvisoria dovrà essere prodotta a pena d esclusione: in caso di R.T.I. costituito, dall Impresa mandataria con indicazione che il soggetto garantito è il raggruppamento; in caso di R.T.I. costituendo, da una delle imprese raggruppande con indicazione che i soggetti garantiti sono tutte le imprese raggruppande; in caso di Consorzio di cui alle lettere b), c) ed e) dell art. 34 del D.Lgs. n. 163/2006, dal Consorzio medesimo; in caso di Consorzio costituendo, da una delle imprese consorziande con indicazione che i soggetti garantiti sono tutte le imprese che intendono costituirsi in consorzio. La cauzione provvisoria coprirà e verrà escussa per la mancata stipula del contratto di Appalto per fatto del concorrente e verrà altresì escussa, ai sensi dell art. 48 del D.Lgs. n. 163/2006, nel caso in cui il concorrente non fornisca la prova dei requisiti di capacità tecnica richiesti nel Bando di Gara nonché nel caso di dichiarazioni mendaci. 7.3 b) Impegno di un fideiussore (istituto bancario o assicurativo o intermediario finanziario iscritti nell elenco speciale di cui all art. 106 del D.Lgs. n. 385/1993) a rilasciare la garanzia per l esecuzione di cui all art. 113 del D.Lgs. n. 163/2006, qualora il concorrente risultasse aggiudicatario, nonché l impegno del garante a rinnovare, su richiesta della Stazione appaltante, la cauzione provvisoria fino ad ulteriori 60 (sessanta) giorni nel caso in cui al momento della sua scadenza non sia ancora intervenuta l aggiudicazione. Detta dichiarazione di impegno potrà risultare:

15 Pagina 15 di 45 i. dal testo della medesima fideiussione polizza bancaria o assicurativa di cui al precedente punto 7.3, lettera a); ovvero ii. da atto di impegno separato, reso dal fideiussore ed inserito nella Busta A Documentazione Amministrativa. Nel caso in cui la cauzione provvisoria sia prestata in contanti o in titoli del debito pubblico garantiti dallo Stato, l impegno del fideiussore dovrà essere necessariamente reso con le modalità di cui al punto (ii). 7.4 Nel caso di firma da parte di procuratore speciale, documentazione (ad esempio, copia non autenticata della procura speciale) in corso di validità, attestante il possesso dei necessari poteri di firma di chi sottoscrive la documentazione d offerta e di gara nel suo complesso e, quindi, oltre alla documentazione di cui alla Busta A, anche la documentazione da inserire nella Busta B Offerta Tecnica e Busta C Offerta Economica. In ogni caso, dovrà essere prodotto ogni documento atto ad attestare i poteri di firma del sottoscrittore, anche nel caso in cui, trattandosi del rappresentante legale, fosse necessario integrare i poteri dichiarati all interno della Domanda di partecipazione, di cui al precedente punto 7.1, come poteri collegati alla carica. 7.5 a) solo in caso di R.T.I. o Consorzio già costituito, mandato collettivo irrevocabile con rappresentanza conferito all impresa mandataria ovvero atto costitutivo del consorzio, in originale o in copia autenticata nelle forme previste dagli artt. 18 e 19 del D.P.R. n. 445/2000; b) solo in caso di consorzio stabile, copia della delibera dell organo deliberativo con cui sia stato disposto di operare esclusivamente in modo congiunto per un periodo di tempo non inferiore a 5 (cinque) anni; c) solo in caso di R.T.I. o di Consorzio costituendo, la domanda di partecipazione conforme al fac-simile allegato sub n. 1 al presente Disciplinare dovrà contenere: - (solo per i R.T.I.) l indicazione dell impresa raggruppanda alla quale, in caso di aggiudicazione, sarà conferito mandato speciale con rappresentanza; - l impegno, in caso di aggiudicazione, ad uniformarsi alla disciplina prevista dall art. 37 del D.Lgs. n. 163/2006; d) solo in caso di consorzi di cui alle lettere b) e c) dell art. 34, comma 1 del D.Lgs. n. 163/2006, la domanda di partecipazione conforme al fac-simile allegato sub n. 1 al presente

16 Pagina 16 di 45 Disciplinare dovrà contenere l indicazione delle Imprese consorziate per le quali il Consorzio concorre, ex artt. 36, comma 5, e 37, comma 7 del D.Lgs. n. 163/ Solo in caso di avvalimento il concorrente singolo o consorziato o raggruppato dovrà allegare, pena l esclusione, i documenti previsti dall art. 49 del D.Lgs. n. 163/2006 e precisamente: a. dichiarazione sostitutiva con cui il concorrente indica specificatamente i requisiti di partecipazione di carattere economico-finanziario, tecnico-organizzativo per i quali intende ricorrere all avvalimento ed indica l impresa ausiliaria; b. dichiarazione sostitutiva sottoscritta dal legale rappresentante dell impresa ausiliaria, con la quale: 1) si attesta il possesso, in capo all impresa ausiliaria, dei requisiti generali di cui all art. 38 del Codice, l inesistenza di una delle cause di divieto, decadenza o sospensione di cui all art. 67 del d.lgs. 6 settembre 2011, n. 159, e il possesso dei requisiti tecnici e delle risorse oggetto di avvalimento; 2) si obbliga, verso il concorrente e verso la stazione appaltante, a mettere a disposizione, per tutta la durata dell appalto, le risorse necessarie di cui è carente il concorrente; 3) si attesta che l impresa ausiliaria non partecipa alla gara in proprio o associata o consorziata ai sensi dell art. 34 del Codice; c. originale o copia autentica del contratto, in virtù del quale l impresa ausiliaria si obbliga, nei confronti del concorrente, a fornire i requisiti e a mettere a disposizione le risorse necessarie, che devono essere dettagliatamente descritte, per tutta la durata dell appalto, oppure, in caso di avvalimento nei confronti di una impresa che appartiene al medesimo gruppo, dichiarazione sostitutiva attestante il legame giuridico ed economico esistente nel gruppo; dal contratto e dalla suddetta dichiarazione discendono, ai sensi dell art. 49, comma 5, del Codice, nei confronti del soggetto ausiliario, i medesimi obblighi in materia di normativa antimafia previsti per il concorrente. AMA potrà invitare i concorrenti, ai sensi dell art. 46 del D.Lgs. n. 163/2006, a completare e/o a fornire chiarimenti in ordine al contenuto dei certificati/documenti e dichiarazioni presentati. La mancanza di uno qualunque dei documenti/dichiarazioni richiesti nei Punti sopra elencati ivi incluse le dichiarazioni riportate nella documentazione richiamata costituirà motivo di

17 Pagina 17 di 45 esclusione dalla gara, fatto salvo quanto previsto dall art. 38, comma 2-bis, del D.Lgs. n. 163/2006. Ai sensi e per gli effetti dell art. 38, comma 2-bis, del D.Lgs n. 163/2006 la mancanza, l'incompletezza e ogni altra irregolarità essenziale delle dichiarazioni sostitutive, di cui all art. 38, del D.Lgs. n. 163/2006, obbligherà il concorrente che vi ha dato causa al pagamento, in favore di AMA S.p.A., della sanzione pecuniaria stabilita nella misura dell 1 (uno per mille) del valore di ciascun lotto per ciascuna irregolarità da sanare. In tal caso, AMA S.p.A. assegnerà al concorrente un termine, non superiore a 10 (dieci) giorni, perché siano rese, integrate o regolarizzate le dichiarazioni necessarie, indicandone il contenuto e i soggetti che le devono rendere. Nei casi di irregolarità non essenziali, ovvero di mancanza o incompletezza di dichiarazioni non indispensabili, la stazione appaltante non ne richiederà la regolarizzazione, né applicherà alcuna sanzione. In caso di inutile decorso del termine di cui al secondo periodo il concorrente sarà escluso dalla gara. BUSTA B Offerta Tecnica Nella Busta B1 Offerta Tecnica lotto I e nella Busta B2 Offerta Tecnica lotto II dovrà essere contenuta, a pena di esclusione dalla Procedura, un ampia ed esaustiva Relazione Tecnica, relativa a ciascun lotto, di non oltre 30 pagine (times new roman carattere 12, interlinea 1,5) che si articoli nei seguenti paragrafi e sub-paragrafi: A) Progetto tecnico operativo relativo alla tempistica di esecuzione dell appalto, che evidenzi le modalità operative, gli strumenti tecnologici di supporto, il numero di risorse dedicate al servizio e l organizzazione delle varie fasi di processo che possano consentire la riduzione delle tempistiche di esecuzione rispetto a quanto previsto nel Capitolato Tecnico. In particolare andranno dettagliate le tempistiche della fase di definizione del carico, le tempistiche relative alle le attività di aggiornamento delle posizioni anagrafiche, le tempistiche relative alle fasi di invio delle lettere di messa in mora, le tempistiche relative alle attività di sollecito telefonico e di rendicontazione in funzione dei carichi di lavoro sostenibili; B) Descrizione delle reportistiche e della tipologia e del numero di informazioni che saranno rese disponibili nell aggiornamento/arricchimento delle posizioni anagrafiche.

18 Pagina 18 di 45 La Relazione Tecnica dovrà essere siglata o sottoscritta in ogni pagina e, pena di esclusione dalla Procedura, deve essere sottoscritta per esteso, in modo chiaro e leggibile, nell ultima pagina dal legale rappresentante/procuratore speciale (la cui procura speciale in corso di validità, attestante il possesso dei necessari poteri di firma, sia stata prodotta anch essa nella Busta A Documentazione Amministrativa, ai sensi del precedente punto 7.4 del presente Disciplinare). Nel caso di R.T.I. ai sensi dell art. 37 del D.Lgs. n. 163/2006, pena l esclusione dalla Procedura, la menzionata Relazione Tecnica dovrà essere presentata nelle forme e con le modalità sopra indicate e, quindi, sottoscritta dai relativi legali rappresentanti/procuratori speciali (la cui procura speciale in corso di validità, attestante il possesso dei necessari poteri di firma, sia stata prodotta anch essa nella Busta A Documentazione Amministrativa, ai sensi del precedente punto 7.4 del presente Disciplinare): - se non ancora costituito: di tutte le Imprese partecipanti; - se già costituito: della sola Impresa mandataria. Nel caso di consorzio costituendo ai sensi dell art. 37, comma 8 del D.Lgs. n. 163/2006, la menzionata Dichiarazione di offerta deve essere presentata nelle forme e con le modalità sopra indicate e, quindi, sottoscritta dai relativi legali rappresentanti/procuratori speciali (la cui procura speciale in corso di validità, attestante il possesso dei necessari poteri di firma, sia stata prodotta anch essa nella Busta A Documentazione Amministrativa, ai sensi del precedente punto 7.4 del presente Disciplinare) di tutte le imprese che ne prendono parte. Nel caso di consorzio ordinario di cui alla lettera e) dell art. 34 del D.Lgs. n. 163/2006, la menzionata Dichiarazione di offerta deve essere presentata nelle forme e con le modalità sopra indicate e, quindi, sottoscritta dai relativi legali rappresentanti/procuratori speciali (la cui procura speciale in corso di validità, attestante il possesso dei necessari poteri di firma, sia stata prodotta anch essa nella Busta A Documentazione Amministrativa, ai sensi del precedente punto 7.4 del presente Disciplinare) del Consorzio medesimo e di tutte le imprese consorziate. Nel caso di consorzi di cui alle lettere b) e c) dell art. 34 del D.Lgs. n. 163/2006, la menzionata Dichiarazione di offerta deve essere presentata nelle forme e con le modalità sopra indicate e, quindi, sottoscritta dai relativi legali rappresentanti/procuratori speciali (la cui procura speciale in corso di validità, attestante il possesso dei necessari poteri di firma, sia stata prodotta anch essa

19 Pagina 19 di 45 nella Busta A Documentazione Amministrativa, ai sensi del precedente punto 7.4 del presente Disciplinare) del Consorzio medesimo e delle imprese che con esso partecipano alla presente Procedura. BUSTA C Offerta Economica Nella Busta C1 Offerta Economica lotto I dovrà essere contenuta, a pena di esclusione dalla Procedura, la dichiarazione di offerta economica formulata conformemente al fac-simile di Dichiarazione di offerta economica lotto I allegato sub n.2a al presente Disciplinare, con l indicazione: a) dell aggio percentuale sulle somme incassate (in funzione dell anzianità dei crediti); b) del compenso fisso per posizione lavorata di valore nominale inferiore o uguale ad 1.000,00; c) del compenso fisso per posizione lavorata di valore nominale superiore ad 1.000,00; d) dell impegno a mantenere bloccata l offerta di cui al precedente punto a), per un periodo di 180 (centottanta) giorni decorrenti dal termine ultimo per la presentazione della stessa, eventualmente estensibile di ulteriori 60 (sessanta) giorni, su richiesta di AMA S.p.A., nel caso in cui alla scadenza del predetto termine non sia intervenuta l aggiudicazione definitiva. La Dichiarazione di offerta economica deve essere siglata o sottoscritta in ogni pagina e, pena di esclusione dalla Procedura, deve essere sottoscritta per esteso, in modo chiaro e leggibile, nell ultima pagina dal legale rappresentante/procuratore speciale (la cui procura speciale in corso di validità, attestante il possesso dei necessari poteri di firma, sia stata prodotta anch essa nella Busta A Documentazione Amministrativa, ai sensi del precedente punto 7.4 del presente Disciplinare). Nel caso di R.T.I. ai sensi dell art. 37 del D.Lgs. n. 163/2006, pena l esclusione dalla Procedura, la menzionata Dichiarazione di offerta deve essere presentata nelle forme e con le modalità sopra indicate e, quindi, sottoscritta dai relativi legali rappresentanti/procuratori speciali (la cui procura speciale in corso di validità, attestante il possesso dei necessari poteri di firma, sia stata prodotta anch essa nella Busta A Documentazione Amministrativa, ai sensi del precedente punto 7.4 del presente Disciplinare): - se non ancora costituito: di tutte le Imprese partecipanti;

20 Pagina 20 di 45 - se già costituito: della sola Impresa mandataria. Nel caso di consorzio costituendo ai sensi dell art. 37, comma 8 del D.Lgs. n. 163/2006, la menzionata Dichiarazione di offerta deve essere presentata nelle forme e con le modalità sopra indicate e, quindi, sottoscritta dai relativi legali rappresentanti/procuratori speciali (la cui procura speciale in corso di validità, attestante il possesso dei necessari poteri di firma, sia stata prodotta anch essa nella Busta A Documentazione Amministrativa, ai sensi del precedente punto 7.4 del presente Disciplinare) di tutte le imprese che ne prendono parte. Nel caso di consorzio ordinario di cui alla lettera e) dell art. 34 del D.Lgs. n. 163/2006, la menzionata Dichiarazione di offerta deve essere presentata nelle forme e con le modalità sopra indicate e, quindi, sottoscritta dai relativi legali rappresentanti/procuratori speciali (la cui procura speciale in corso di validità, attestante il possesso dei necessari poteri di firma, sia stata prodotta anch essa nella Busta A Documentazione Amministrativa, ai sensi del precedente punto 7.4 del presente Disciplinare) del Consorzio medesimo e di tutte le imprese consorziate. Nel caso di consorzi di cui alle lettere b) e c) dell art. 34 del D.Lgs. n. 163/2006, la menzionata Dichiarazione di offerta deve essere presentata nelle forme e con le modalità sopra indicate e, quindi, sottoscritta dai relativi legali rappresentanti/procuratori speciali (la cui procura speciale in corso di validità, attestante il possesso dei necessari poteri di firma, sia stata prodotta anch essa nella Busta A Documentazione Amministrativa, ai sensi del precedente punto 7.4 del presente Disciplinare) del Consorzio medesimo e delle imprese che con esso partecipano alla presente Procedura. Gli importi unitari e gli aggi offerti dovranno essere espressi sia in cifre che in lettere e non riportare più di due cifre decimali dopo la virgola. In caso di discordanza tra l importo espresso in cifre e quello espresso in lettere, prevarrà quello espresso in lettere; nel caso in cui vengano indicate più di due cifre decimali dopo la virgola, saranno prese in considerazione solo le prime due cifre decimali senza procedere ad arrotondamenti. L Offerta Economica non dovrà contenere abrasioni e cancellature e, pena l esclusione dalla Procedura, l eventuale correzione dovrà essere approvata con apposita postilla firmata dallo stesso soggetto che sottoscrive l offerta economica medesima. Non saranno ammesse/saranno escluse:

21 Pagina 21 di 45 - le offerte dalle quali risulti un prezzo pari o superiore al prezzo a base di gara; - le offerte incomplete, parziali e/o condizionate; - le offerte consegnate oltre i termini fissati. Nella Busta C2 Offerta Economica lotto II dovrà essere contenuta, a pena di esclusione dalla Procedura, la dichiarazione di offerta economica formulata conformemente al fac-simile di Dichiarazione di offerta economica lotto I allegato sub n.2b al presente Disciplinare, con l indicazione: a) dell aggio percentuale sulle somme incassate (in funzione dell anzianità dei crediti); b) del compenso fisso per posizione lavorata qualora non si sia dovuto procedere al servizio di negoziazione assistita; c) del compenso fisso per posizione lavorata qualora si sia dovuto procedere al servizio di negoziazione assistita e non ci sia adesione da parte del debitore; d) del compenso fisso per posizione lavorata qualora si sia dovuto procedere al servizio di negoziazione assistita e ci sia adesione da parte del debitore; e) dell impegno a mantenere bloccata l offerta di cui al precedente punto a), per un periodo di 180 (centottanta) giorni decorrenti dal termine ultimo per la presentazione della stessa, eventualmente estensibile di ulteriori 60 (sessanta) giorni, su richiesta di AMA S.p.A., nel caso in cui alla scadenza del predetto termine non sia intervenuta l aggiudicazione definitiva. La Dichiarazione di offerta economica deve essere siglata o sottoscritta in ogni pagina e, pena di esclusione dalla Procedura, deve essere sottoscritta per esteso, in modo chiaro e leggibile, nell ultima pagina dal legale rappresentante/procuratore speciale (la cui procura speciale in corso di validità, attestante il possesso dei necessari poteri di firma, sia stata prodotta anch essa nella Busta A Documentazione Amministrativa, ai sensi del precedente punto 7.4 del presente Disciplinare). Nel caso di R.T.I. ai sensi dell art. 37 del D.Lgs. n. 163/2006, pena l esclusione dalla Procedura, la menzionata Dichiarazione di offerta deve essere presentata nelle forme e con le modalità sopra indicate e, quindi, sottoscritta dai relativi legali rappresentanti/procuratori speciali (la cui procura speciale in corso di validità, attestante il possesso dei necessari poteri di firma, sia stata prodotta anch essa nella Busta A Documentazione Amministrativa, ai sensi del precedente punto 7.4 del presente Disciplinare):

22 Pagina 22 di 45 - se non ancora costituito: di tutte le Imprese partecipanti; - se già costituito: della sola Impresa mandataria. Nel caso di consorzio costituendo ai sensi dell art. 37, comma 8 del D.Lgs. n. 163/2006, la menzionata Dichiarazione di offerta deve essere presentata nelle forme e con le modalità sopra indicate e, quindi, sottoscritta dai relativi legali rappresentanti/procuratori speciali (la cui procura speciale in corso di validità, attestante il possesso dei necessari poteri di firma, sia stata prodotta anch essa nella Busta A Documentazione Amministrativa, ai sensi del precedente punto 7.4 del presente Disciplinare) di tutte le imprese che ne prendono parte. Nel caso di consorzio ordinario di cui alla lettera e) dell art. 34 del D.Lgs. n. 163/2006, la menzionata Dichiarazione di offerta deve essere presentata nelle forme e con le modalità sopra indicate e, quindi, sottoscritta dai relativi legali rappresentanti/procuratori speciali (la cui procura speciale in corso di validità, attestante il possesso dei necessari poteri di firma, sia stata prodotta anch essa nella Busta A Documentazione Amministrativa, ai sensi del precedente punto 7.4 del presente Disciplinare) del Consorzio medesimo e di tutte le imprese consorziate. Nel caso di consorzi di cui alle lettere b) e c) dell art. 34 del D.Lgs. n. 163/2006, la menzionata Dichiarazione di offerta deve essere presentata nelle forme e con le modalità sopra indicate e, quindi, sottoscritta dai relativi legali rappresentanti/procuratori speciali (la cui procura speciale in corso di validità, attestante il possesso dei necessari poteri di firma, sia stata prodotta anch essa nella Busta A Documentazione Amministrativa, ai sensi del precedente punto 7.4 del presente Disciplinare) del Consorzio medesimo e delle imprese che con esso partecipano alla presente Procedura. Gli importi unitari e gli aggi offerti dovranno essere espressi sia in cifre che in lettere e non riportare più di due cifre decimali dopo la virgola. In caso di discordanza tra l importo espresso in cifre e quello espresso in lettere, prevarrà quello espresso in lettere; nel caso in cui vengano indicate più di due cifre decimali dopo la virgola, saranno prese in considerazione solo le prime due cifre decimali senza procedere ad arrotondamenti. L Offerta Economica non dovrà contenere abrasioni e cancellature e, pena l esclusione dalla Procedura, l eventuale correzione dovrà essere approvata con apposita postilla firmata dallo stesso soggetto che sottoscrive l offerta economica medesima.

23 Pagina 23 di 45 Non saranno ammesse/saranno escluse: - le offerte dalle quali risulti un prezzo pari o superiore al prezzo a base di gara; - le offerte incomplete, parziali e/o condizionate; - le offerte consegnate oltre i termini fissati. Informazioni sulla compilazione della documentazione Tutte le dichiarazioni previste dal presente Disciplinare e rese mediante dichiarazione sostitutiva ai sensi e per gli effetti degli artt. 46 e 47 del D.P.R. n. 445/2000 devono essere redatte inserendo la seguente dicitura: Il sottoscritto.., sotto la propria responsabilità, consapevole, ai sensi del D.P.R. n. 445/2000 e s.m.i., della decadenza dai benefici di cui all art. 75 e delle sanzioni penali previste per le ipotesi di falsità in atti e dichiarazioni mendaci di cui all art. 76 dichiara. Si precisa, peraltro, che in caso di documenti rilasciati in lingua diversa dall italiano, dovrà essere presentata anche la traduzione giurata. AMA potrà invitare i concorrenti, ai sensi dell art. 46 del D.Lgs. n. 163/2006, a completare o a fornire chiarimenti in ordine al contenuto dei documenti e delle dichiarazioni presentati. 8. TRATTAMENTO DATI PERSONALI L impresa partecipante dovrà esprimere il consenso al recupero dei propri dati personali nella dichiarazione di cui all allegato sub n. 1. A tal fine, ai sensi dell art. 13 del D.Lgs. 30 giugno 2003, n. 196, si informa che: a) il recupero dei dati che riguardano l impresa interessata ha finalità di: - gestire le informazioni necessarie all eventuale instaurazione di un rapporto contrattuale con l impresa partecipante; - eseguire gli obblighi derivanti dal contratto; - adempiere ad obblighi di legge, regolamenti e normative comunitarie; b) in relazione alle indicate finalità, il recupero dei dati personali avviene mediante strumenti manuali, informatici e telematici;

24 Pagina 24 di 45 c) il conferimento dei dati è obbligatorio per quanto concerne l adempimento di obblighi legali e contrattuali, pertanto l eventuale rifiuto, sia esso totale o parziale, a conferire i dati o a trattarli, potrà comportare l impossibilità per l AMA S.p.A. di instaurare rapporti contrattuali o di proseguire l esecuzione di quelli già in corso; d) ove il mancato conferimento o il mancato consenso al recupero concerna dati non riconducibili all adempimento degli obblighi legali o contrattuali, AMA S.p.A. valuterà di volta in volta quali determinazioni adottare in relazione all importanza per l AMA S.p.A. stessa dei dati non conferiti, o per il cui recupero non sia prestato il consenso; e) i dati potranno essere comunicati a: - professionisti; - istituti di credito; - imprese di assicurazione; - società partecipate; - società di servizi; f) relativamente ai dati medesimi l impresa interessata può esercitare i diritti di cui al D.Lgs. 30 giugno 2003, n. 196; g) titolare del recupero è AMA S.p.A., Via Calderon de la Barca, n CRITERI DI AGGIUDICAZIONE L aggiudicazione avverrà secondo il criterio dell offerta economicamente più vantaggiosa ai sensi dell art. 83 del D.Lgs. n. 163/2006, mediante l attribuzione di un punteggio massimo di 100 punti assegnato sulla base dei parametri e sub-parametri di seguito indicati: Punteggio Tecnico 40 Punteggio Economico 60 MODALITA DI ATTIBUZIONE DEL PUNTEGGIO TECNICO PER ENTRAMBI I LOTTI DI GARA (MAX PUNTI 40)

25 Pagina 25 di 45 OFFERTA TECNICA A Tempistica Tempistica offerta per l esecuzione dell attività di recupero crediti Max 25 punti B Numero di informazioni Numero delle informazioni rese disponibili nell aggiornamento/arricchimento delle posizioni anagrafiche Max 15 punti Punteggio tecnico totale 40 punti Il punteggio tecnico sarà attribuito secondo le seguenti tabelle di dettaglio: A) Tempistica: la Commissione procederà all assegnazione del punteggio (max assegnabile 25 punti) sulla base del tempo di svolgimento dell attività di recupero crediti proposto da ciascun concorrente, secondo la tabella individuata: Tempo di svolgimento dell'attività di recupero crediti Punti Sei mesi 0 Riduzione 15 giorni 2 Riduzione 30 giorni 4 Riduzione 45 giorni 6 Riduzione 60 giorni 8 Riduzione 75 giorni 10 Riduzione 90 giorni 13 Riduzione 100 giorni 18 Riduzione 120 giorni 25 B) Numero delle tipologie di informazioni da rilevare nell aggiornamento/arricchimento delle posizioni anagrafiche: la Commissione procederà all assegnazione del punteggio (max assegnabile 15 punti) sulla base del numero delle tipologie di informazioni da rilevare nell aggiornamento/arricchimento delle posizioni anagrafiche proposto da ciascun concorrente, secondo la tabella individuata:

Il sottoscritto nato a il Titolare (o legale rappresentante)

Il sottoscritto nato a il Titolare (o legale rappresentante) DOCUMENTAZIONE AMMINISTRATIVA MODULO I Procedura ristretta accelerata per l affidamento delle prestazioni relative all allestimento della mostra temporanea dal titolo provvisorio

Dettagli

FACOLTA DI MEDICINA E CHIRURGIA DISCIPLINARE DI GARA

FACOLTA DI MEDICINA E CHIRURGIA DISCIPLINARE DI GARA FACOLTA DI MEDICINA E CHIRURGIA DISCIPLINARE DI GARA OGGETTO DELLA FORNITURA Il presente appalto è relativo alla fornitura, consegna e installazione di attrezzature cardiovascolari, isotoniche e altro

Dettagli

FORNITURA DI GAS NATURALE DISCIPLINARE

FORNITURA DI GAS NATURALE DISCIPLINARE FORNITURA DI GAS NATURALE DISCIPLINARE Agosto 2015 A. PREMESSA Il presente appalto ha per oggetto la fornitura di beni affidati da soggetto rientrante nell ambito dei settori speciali, di importo inferiore

Dettagli

BANDO DI GARA Trasporto, trasloco e facchinaggio per le esigenze degli immobili utilizzati dall Amministrazione Regionale. ALLEGATO 1 Documenti

BANDO DI GARA Trasporto, trasloco e facchinaggio per le esigenze degli immobili utilizzati dall Amministrazione Regionale. ALLEGATO 1 Documenti BANDO DI GARA Trasporto, trasloco e facchinaggio per le esigenze degli immobili utilizzati dall Amministrazione Regionale ALLEGATO 1 Documenti Allegato 1 : Documenti Pagina 1 di 9 ALLEGATO 1 - DOCUMENTI

Dettagli

DIREZIONE AMBIENTE Servizio Energia e Rischio Idraulico. DISCIPLINARE di GARA PROCEDURA APERTA

DIREZIONE AMBIENTE Servizio Energia e Rischio Idraulico. DISCIPLINARE di GARA PROCEDURA APERTA DIREZIONE AMBIENTE Servizio Energia e Rischio Idraulico DISCIPLINARE di GARA PROCEDURA APERTA Oggetto dell appalto: Servizio di Censimento e verifica degli impianti termici sul territorio comunale ai sensi

Dettagli

COMUNE DI GROSSETO DIREZIONE PROVVEDITORATO

COMUNE DI GROSSETO DIREZIONE PROVVEDITORATO COMUNE DI GROSSETO DIREZIONE PROVVEDITORATO Appalto per la fornitura di cancelleria, oggettistica per ufficio e carta per fotocopie e buste. DISCIPLINARE DI GARA Il presente disciplinare di gara, che costituisce

Dettagli

DISCIPLINARE SISTEMA DI QUALIFICAZIONE

DISCIPLINARE SISTEMA DI QUALIFICAZIONE DISCIPLINARE SISTEMA DI QUALIFICAZIONE 1. ENTE AGGIUDICATORE: Nome: Azienda Napoletana Mobilità S.p.A. S Indirizzo : Via G.B. Marino, 1-80125 NAPOLI - Settore: Gare e Appalti Numeri di telefono: +39 0817632104

Dettagli

POLIZZA PER RESPONSABILITÀ CIVILE PROFESSIONALE ARCHITETTI -

POLIZZA PER RESPONSABILITÀ CIVILE PROFESSIONALE ARCHITETTI - POLIZZA PER RESPONSABILITÀ CIVILE PROFESSIONALE ARCHITETTI - CONVENZIONE CNAPPC DISCIPLINARE Il Consiglio Nazionale degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori (di seguito per brevità anche

Dettagli

PROCEDURA APERTA PER: FORNITURA DI CARTOGRAFIA NUMERICA ALLA SCALA 1:500 DEL TERRITORIO DEL COMUNE DI FIRENZE E SUO AGGIORNAMENTO DISCIPLINARE DI GARA

PROCEDURA APERTA PER: FORNITURA DI CARTOGRAFIA NUMERICA ALLA SCALA 1:500 DEL TERRITORIO DEL COMUNE DI FIRENZE E SUO AGGIORNAMENTO DISCIPLINARE DI GARA COMUNE DI FIRENZE DIREZIONE SISTEMI INFORMATIVI PROCEDURA APERTA PER: FORNITURA DI CARTOGRAFIA NUMERICA ALLA SCALA 1:500 DEL TERRITORIO DEL COMUNE DI FIRENZE E SUO AGGIORNAMENTO DISCIPLINARE DI GARA Il

Dettagli

REGIONE VENETO AZIENDA ULSS 16 DI PADOVA PADOVA FORNITURA DI UNA SOLUZIONE INFORMATICA-SOFTWARE E

REGIONE VENETO AZIENDA ULSS 16 DI PADOVA PADOVA FORNITURA DI UNA SOLUZIONE INFORMATICA-SOFTWARE E DISCIPLINARE DI PROCEDURA IN ECONOMIA REGIONE VENETO AZIENDA ULSS 16 DI PADOVA PADOVA FORNITURA DI UNA SOLUZIONE INFORMATICA-SOFTWARE E RELATIVI SERVIZI DI IMPLEMENTAZIONE E MANUTENZIONE PER IL CONTROLLO

Dettagli

CITTA DI MONTEGROTTO TERME

CITTA DI MONTEGROTTO TERME Allegato 2) alla determinazione dei Servizi Sociali n.... del... CITTA DI MONTEGROTTO TERME PROVINCIA DI PADOVA Servizi Sociali BANDO DI GARA DI PUBBLICO INCANTO RELATIVO ALL APPALTO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA

Dettagli

ParmaInfanzia S.p.A.

ParmaInfanzia S.p.A. Sede Legale: via Tonale n. 6, 43100 Parma - Tel. 0521/709511; Sede Amministrativa: via Colorno n. 63, 43100 Parma; Tel. 0521/600611, Fax 0521/606260; Bando di gara mediante Pubblico Incanto per la gestione

Dettagli

COMUNE DI FRABOSA SOTTANA P r o v i n c i a d i C u n e o

COMUNE DI FRABOSA SOTTANA P r o v i n c i a d i C u n e o COMUNE DI FRABOSA SOTTANA P r o v i n c i a d i C u n e o Via IV Novembre, 12 C.A.P. 12083 - Tel.0174/244481-2 - Fax.0174/244730 e-mail: comune@comune.frabosa-sottana.cn.it PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO

Dettagli

DISCIPLINARE DELLA PROCEDURA

DISCIPLINARE DELLA PROCEDURA Pagina 1 di 46 DISCIPLINARE DELLA PROCEDURA Procedura Aperta per la progettazione esecutiva, realizzazione e gestione dell impianto di compostaggio frazione organica proveniente dalla raccolta differenziata

Dettagli

POLIZZA PER RESPONSABILITÀ CIVILE PROFESSIONALE ARCHITETTI SECONDA CONVENZIONE CNAPPC

POLIZZA PER RESPONSABILITÀ CIVILE PROFESSIONALE ARCHITETTI SECONDA CONVENZIONE CNAPPC POLIZZA PER RESPONSABILITÀ CIVILE PROFESSIONALE ARCHITETTI SECONDA CONVENZIONE CNAPPC DISCIPLINARE Il Consiglio Nazionale degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori (di seguito per brevità

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA

DISCIPLINARE DI GARA Pagina 1 di 38 DISCIPLINARE DI GARA Pagina 2 di 38 DISCIPLINARE DI GARA Indice generale 1. AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE... 3 2. TIPO DI APPALTO, OGGETTO E LUOGO DI ESECUZIONE... 3 3. QUANTITATIVO O ENTITA

Dettagli

Articolo 1 PROCEDURA DI GARA

Articolo 1 PROCEDURA DI GARA DISCIPLINARE DI GARA PER L APPALTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA DEGLI STABILI SEDE DEGLI UFFICI DEL CONSIGLIO REGIONALE IN TRIESTE LOTTO UNICO PERIODO TRE ANNI Articolo 1 PROCEDURA DI GARA L aggiudicazione

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA

DISCIPLINARE DI GARA DISCIPLINARE DI GARA Procedura aperta per l affidamento del servizio di brokeraggio assicurativo per le esigenze dell Agenzia Nazionale per la Sicurezza delle Ferrovie 1 Indice generale 1. AMMINISTRAZIONE

Dettagli

AUTOMOBILE CLUB PIACENZA Via Chiapponi n. 37 29100 Piacenza Tel. 0523.327114 Fax 0523.332802

AUTOMOBILE CLUB PIACENZA Via Chiapponi n. 37 29100 Piacenza Tel. 0523.327114 Fax 0523.332802 AUTOMOBILE CLUB PIACENZA Via Chiapponi n. 37 29100 Piacenza Tel. 0523.327114 Fax 0523.332802 Bando di gara per l affidamento del Servizio di Tesoreria e/o Cassa dell Ente per il periodo 01/07/2009 30/06/2013

Dettagli

1 PREMESSE 1.1 DEFINIZIONI

1 PREMESSE 1.1 DEFINIZIONI DISCIPLINARE DI GARA 1 PREMESSE Il presente Capitolato Speciale d Appalto descrive e disciplina le condizioni, le modalità ed i termini di esecuzione della fornitura di opere librarie e documentarie per

Dettagli

1. STAZIONE APPALTANTE Milanosport S.p.A. viale Tunisia n. 35-20124 Milano - tel. 02-62345110/07 - fax 02/62345191.

1. STAZIONE APPALTANTE Milanosport S.p.A. viale Tunisia n. 35-20124 Milano - tel. 02-62345110/07 - fax 02/62345191. PROCEDURA APERTA PER LA CONCESSIONE D USO DI IMPIANTI PUBBLICITARI INSISTENTI PRESSO I CENTRI SPORTIVI DI PROPRIETÀ DEL COMUNE DI MILANO ED IN GESTIONE A MILANOSPORT S.p.A. - APPALTO REP. 3/2014 - CIG

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA

DISCIPLINARE DI GARA ISTITUTO ZOOPROFILATTICO SPERIMENTALE DEL LAZIO E DELLA TOSCANA M. ALEANDRI DISCIPLINARE DI GARA Procedura negoziata di cottimo fiduciario per l affidamento della fornitura di n. 10 contatori automatizzati

Dettagli

Consorzio Comprensoriale per lo Smaltimento dei Rifiuti Urbani. Area Piomba Fino

Consorzio Comprensoriale per lo Smaltimento dei Rifiuti Urbani. Area Piomba Fino ALLEGATO A LETTERA DI INVITO A FORMULARE OFFERTA/PREVENTIVO E DISCIPLINARE DI GARA PER L AFFIDAMENTO DIRETTO AI SENSI DELL ART. 125, COMMA 11, DEL D.LGS 163/2006 DELLA FORNITURA N. 07 CASETTE DEL RICICLO

Dettagli

del d.lgs. 163 del 2006 e s.m.i. recante il Codice dei contratti pubblici relativi a lavori, servizi e forniture.

del d.lgs. 163 del 2006 e s.m.i. recante il Codice dei contratti pubblici relativi a lavori, servizi e forniture. BANDO DI GARA GARA EUROPEA A PROCEDURA APERTA PER l AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA DEL MUSEO NAZIONALE DELLE ARTI DEL XXI SECOLO - MAXXI CIG 593815615A SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE DENOMINAZIONE,

Dettagli

Comune di Firenze. Direzione SICUREZZA SOCIALE Servizio Cimiteri

Comune di Firenze. Direzione SICUREZZA SOCIALE Servizio Cimiteri 1 Comune di Firenze Direzione SICUREZZA SOCIALE Servizio Cimiteri PROCEDURA APERTA PER: Affidamento della concessione del servizio di gestione e manutenzione impianto di distribuzione energia elettrica

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA

DISCIPLINARE DI GARA Pagina 1 di 33 DISCIPLINARE DI GARA Procedura aperta per il servizio di consegna domiciliare di materiali informativi e kit informativi a tutte le utenze interessate dal nuovo modello di Raccolta Differenziata

Dettagli

LETTERA D INVITO SPETT.LE ASSICURAZIONE. Prot. n. Data

LETTERA D INVITO SPETT.LE ASSICURAZIONE. Prot. n. Data LETTERA D INVITO SPETT.LE ASSICURAZIONE Prot. n. Data Oggetto: Procedura di cottimo fiduciario per l affidamento in economia di servizi assicurativi : Polizza ALL RISK Polizza RC PATRIMONIALE - Polizza

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA

DISCIPLINARE DI GARA Pagina 1 di DISCIPLINARE DI GARA Procedura aperta per la fornitura di n. 40 autocarri leggeri a due assi aventi m.t.t. pari a 2,2 ton circa, raccolta differenziata presso i municipi centrali con 1 Pagina

Dettagli

BANDO DI GARA SEMPLIFICATO RELATIVO AL SISTEMA DINAMICO DI ACQUISIZIONE PER LA FORNITURA DI FARMACI

BANDO DI GARA SEMPLIFICATO RELATIVO AL SISTEMA DINAMICO DI ACQUISIZIONE PER LA FORNITURA DI FARMACI BANDO DI GARA SEMPLIFICATO RELATIVO AL SISTEMA DINAMICO DI ACQUISIZIONE PER LA FORNITURA DI FARMACI S.C.R. - Piemonte S.p.A. ha istituito un Sistema Dinamico di Acquisizione (di seguito denominato S.D.A.),

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA

DISCIPLINARE DI GARA ISTITUTO ZOOPROFILATTICO SPERIMENTALE DELLE REGIONI LAZIO E TOSCANA DISCIPLINARE DI GARA Procedura negoziata di cottimo fiduciario per l affidamento della fornitura biennale di gas speciali e azoto liquido

Dettagli

COMUNE DI AREZZO DIREZIONE SERVIZI FINANZIARI SERVIZIO GARE E PATRIMONIO DISCIPLINARE DI GARA

COMUNE DI AREZZO DIREZIONE SERVIZI FINANZIARI SERVIZIO GARE E PATRIMONIO DISCIPLINARE DI GARA COMUNE DI AREZZO DIREZIONE SERVIZI FINANZIARI SERVIZIO GARE E PATRIMONIO DISCIPLINARE DI GARA PER L AFFIDAMENTO IN CONCESSIONE SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE 1 In esecuzione della deliberazione di Consiglio

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA

DISCIPLINARE DI GARA Pagina 1 di 27 DISCIPLINARE DI GARA Procedura aperta per la fornitura e posa in opera di un trituratore aprisacchi a servizio dell impianto di 1 Pagina 2 di 27 Indice generale 1. AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE...

Dettagli

COMUNE DI CORVINO SAN QUIRICO P R O V I N C I A DI P A V I A

COMUNE DI CORVINO SAN QUIRICO P R O V I N C I A DI P A V I A BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO IN CONCESSIONE DEL SERVIZIO DI ACCERTAMENTO E RISCOSSIONE DELL IMPOSTA COMUNALE SULLA PUBBLICITA' E DEI DIRITTI SULLE PUBBLICHE AFFISSIONI (D.LGS. 15/11/1993,

Dettagli

Procedura di gara e criteri di aggiudicazione: procedura aperta con il criterio del prezzo più

Procedura di gara e criteri di aggiudicazione: procedura aperta con il criterio del prezzo più PROVINCIA DI PISTOIA Piazza S. Leone n. 1, Pistoia Tel. 0573/374249, Fax 0573/374543: DISCIPLINARE DI GARA PROCEDURA APERTA PER PROVVISTA DI FONDI TRIENNIO 2006/2008 PER IL FINANZIAMENTO DI OPERE PUBBLICHE

Dettagli

Via Roma 20 21047 Saronno (VA) Tel. 02.962.88.220 Fax 02.962.48.896 www.saronnoservizi.it CIG: ZD1100E36D

Via Roma 20 21047 Saronno (VA) Tel. 02.962.88.220 Fax 02.962.48.896 www.saronnoservizi.it CIG: ZD1100E36D Saronno, 07 luglio 2014 Prot. 1666 / 2014 OGGETTO: Invito alla procedura negoziata per la messa in sicurezza definitiva del pozzo dismesso Amendola e trasformazione in piezometro del pozzo ad uso potabile

Dettagli

COMUNE DI TRIGOLO PROVINCIA DI CREMONA

COMUNE DI TRIGOLO PROVINCIA DI CREMONA COMUNE DI TRIGOLO PROVINCIA DI CREMONA ALLEGATO ALLA DETERMINAZIONE R.F N. 91 DEL 30.11.2015_ BANDO/DISCIPLINARE DI GARA PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA PERIODO DALL 01/01/2016

Dettagli

Via Unità Italiana, 28 81100 Caserta

Via Unità Italiana, 28 81100 Caserta Via Unità Italiana, 28 81100 Caserta Servizio Provveditorato TEL.0823/445189 - FAX 0823/279581 AVVISO DI GARA CIG: LOTTO N. 1 CIG 5758272460 LOTTO N. 2 CIG 57582870C2 Questa ASL di Caserta indice procedura

Dettagli

COMUNE DI FORMIA Provincia di Latina

COMUNE DI FORMIA Provincia di Latina COMUNE DI FORMIA Provincia di Latina GARA D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI MONITORAGGIO, RAZIONALIZZAZIONE E CONTABILIZZAZIONE DEI COSTI RELATIVI AI SERVIZI DI TELEFONIA FISSA E MOBILE, ENERGIA

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA

DISCIPLINARE DI GARA ALLEGATO A DISCIPLINARE DI GARA Cottimo fiduciario per l affidamento a titolo gratuito del servizio di cassa della Camera di Commercio, Industria, Artigianato e Agricoltura di Isernia CIG 337116013D CPV

Dettagli

BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA UFFICI E SERVIZI COMUNALI E DI CUSTODIA DI PALAZZO CUSANO ANNO 2010

BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA UFFICI E SERVIZI COMUNALI E DI CUSTODIA DI PALAZZO CUSANO ANNO 2010 BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA UFFICI E SERVIZI COMUNALI E DI CUSTODIA DI PALAZZO CUSANO ANNO 2010 ENTE APPALTANTE: Comune di Cusano Milanino Piazza Martiri di

Dettagli

BUSTA A: chiusa e sigillata con scritto Documentazione amministrativa : 1) da fac simile allegato; 2) 3)

BUSTA A: chiusa e sigillata con scritto Documentazione amministrativa : 1) da fac simile allegato; 2) 3) 89900 - Vibo Valentia - Piazza Martiri d Ungheria - P.I. 00302030796 Telefono 0963/599111 - Telefax 0963/43877 DISCIPLINARE DI GARA INFORMALE Procedura per l individuazione di una ditta cui affidare il

Dettagli

COMUNE DI RECANATI AREA TECNICA. Procedura aperta per: REALIZZAZIONE DI N. 12 ALLOGGI DI EDILIZIA RESIDENZIALE

COMUNE DI RECANATI AREA TECNICA. Procedura aperta per: REALIZZAZIONE DI N. 12 ALLOGGI DI EDILIZIA RESIDENZIALE COMUNE DI RECANATI AREA TECNICA Procedura aperta per: REALIZZAZIONE DI N. 12 ALLOGGI DI EDILIZIA RESIDENZIALE PUBBLICA NEL PEEP I LOTTO F LOCALITÀ LE GRAZIE (FOGLIO 58 PART. 805) DISCIPLINARE DI GARA Requisiti

Dettagli

AZIENDA METROPOLITANA TRASPORTI CATANIA S.P.A. BANDO DI GARA CODICE CIG:60274297C1

AZIENDA METROPOLITANA TRASPORTI CATANIA S.P.A. BANDO DI GARA CODICE CIG:60274297C1 1 AZIENDA METROPOLITANA TRASPORTI CATANIA S.P.A. BANDO DI GARA CODICE CIG:60274297C1 1) Ente appaltante Azienda Metropolitana Trasporti Catania S.p.A. Via S. Euplio n 168, 95125 Catania (CT) Tel. 095/7519111

Dettagli

BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE PER IL PERIODO 01/07/2015-31/12/2019 CIG Z441113766

BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE PER IL PERIODO 01/07/2015-31/12/2019 CIG Z441113766 BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE PER IL PERIODO 01/07/2015-31/12/2019 CIG Z441113766 In esecuzione delle deliberazioni di Giunta Comunale n. n. 148 del 17 settembre 2014

Dettagli

U.O. Protocollo dell Istituto Zooprofilattico Sperimentale delle Venezie Viale dell Università n. 10 35020 Legnaro (PD).

U.O. Protocollo dell Istituto Zooprofilattico Sperimentale delle Venezie Viale dell Università n. 10 35020 Legnaro (PD). Spett.le Ditta Oggetto: invito a gara a evidenza pubblica a mezzo procedura ristretta, per l affidamento del servizio di noleggio e di lavaggio, dei capi di vestiario da lavoro del personale che opera

Dettagli

DISCIPLINARE DELLA PROCEDURA AD EVIDENZA PUBBLICA PER LA CESSIONE DEL 11,65 % DELLE QUOTE DELLA SOCIETA MIOGAS SRL N rif.

DISCIPLINARE DELLA PROCEDURA AD EVIDENZA PUBBLICA PER LA CESSIONE DEL 11,65 % DELLE QUOTE DELLA SOCIETA MIOGAS SRL N rif. DISCIPLINARE DELLA PROCEDURA AD EVIDENZA PUBBLICA PER LA CESSIONE DEL 11,65 % DELLE QUOTE DELLA SOCIETA MIOGAS SRL N rif. GUUE: 2012-155687 L Azienda Servizi Gaggiano s.r.l. (di seguito Asga) con sede

Dettagli

COMUNE DI CISLIANO. Provincia di Milano. Spett.le

COMUNE DI CISLIANO. Provincia di Milano. Spett.le COMUNE DI CISLIANO Provincia di Milano Settore Finanziario PROT. 6057 del 07/11/2013 Spett.le Cisliano, 7 novembre 2013 OGGETTO: Invito a partecipare alla procedura di cottimo fiduciario per l'affidamento

Dettagli

ALLEGATO 1 DOCUMENTI

ALLEGATO 1 DOCUMENTI ALLEGATO 1 DOCUMENTI allegato_1.doc Pag. 1/6 ALLEGATO 1 DOCUMENTI La busta A Gara per la fornitura del servizio di pulizia e di altre attività ausiliarie presso gli istituti scolastici, - Documenti dovrà

Dettagli

CAPITOLATO D ONERI PER LA GESTIONE DEL SERVIZIO DI TESORERIA

CAPITOLATO D ONERI PER LA GESTIONE DEL SERVIZIO DI TESORERIA CAPITOLATO D ONERI PER LA GESTIONE DEL SERVIZIO DI TESORERIA Art. 1 Elementi di valutazione delle offerte 1. Il Servizio di Tesoreria del Comune di Sumirago può essere assunto da Istituti di credito di

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA CESSIONE DEL CREDITO PRO SOLUTO

DISCIPLINARE DI GARA CESSIONE DEL CREDITO PRO SOLUTO DISCIPLINARE DI GARA CESSIONE DEL CREDITO PRO SOLUTO ART. 1 - OGGETTO DEL SERVIZIO Napoli Sociale S.p.A. di seguito più semplicemente Azienda, ha indetto gara, a mezzo procedura aperta ai sensi del D.lgs.

Dettagli

RETTIFICA BANDO DI GARA

RETTIFICA BANDO DI GARA AREA TECNICA SETTORE 7 URBANISTICA E AMBIENTE PEC: edilizia@pec.comune.roggianogravina.cs.it Via Bufaletto n 18-87017 Roggiano Gravina Tel. 0984/501538 Fax 0984/507389 C.F. 00355760786 Prot. 3418 del 17/04/

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA (Determinazione Dirigente area Amministrazione e contabilità n. 603 del 21 novembre 2011)

DISCIPLINARE DI GARA (Determinazione Dirigente area Amministrazione e contabilità n. 603 del 21 novembre 2011) DISCIPLINARE DI GARA (Determinazione Dirigente area Amministrazione e contabilità n. 603 del 21 novembre 2011) PROCEDURA RISTRETTA, PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CASSA DELLA CAMERA DI COMMERCIO DI

Dettagli

COMUNE DI TORTOLI. 2. LUOGO DI ESECUZIONE DEL SERVIZIO: Comune di Tortolì

COMUNE DI TORTOLI. 2. LUOGO DI ESECUZIONE DEL SERVIZIO: Comune di Tortolì COMUNE DI TORTOLI BANDO DI GARA PER PROCEDURA APERTA Prot. n. 11525 del 03.06.2009 1. AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE: Comune di Tortolì - Via Garibaldi - 08048 Tortolì (OG) Tel. 0782/600700 Telefax 0782/623049.

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. DISCIPLINARE DI GARA (Allegato A - parte integrante e sostanziale del Bando di gara)

Università per Stranieri di Siena. DISCIPLINARE DI GARA (Allegato A - parte integrante e sostanziale del Bando di gara) Università per Stranieri di Siena Appalto per la contrazione di un mutuo ipotecario trentennale a tasso fisso per un importo compreso fra un minimo di Euro 13.635.204,00 ed un massimo di Euro 18.135.204,00

Dettagli

CIG 567040563B. 1. STAZIONE APPALTANTE : MILANO RISTORAZIONE S.p.A.- Ufficio Acquisti e Contratti - Via B. Quaranta n.41- Milano. tel.

CIG 567040563B. 1. STAZIONE APPALTANTE : MILANO RISTORAZIONE S.p.A.- Ufficio Acquisti e Contratti - Via B. Quaranta n.41- Milano. tel. BANDO DI GARA: APPALTO N. 1/2014 CIG 567040563B 1. STAZIONE APPALTANTE : MILANO RISTORAZIONE S.p.A.- Ufficio Acquisti e Contratti - Via B. Quaranta n.41- Milano. tel. 02/88463.267 Fax 02/884.66.237 2.

Dettagli

MODALITÀ DI PRESENTAZIONE DELL OFFERTA E CRITERIO DI AGGIUDICAZIONE

MODALITÀ DI PRESENTAZIONE DELL OFFERTA E CRITERIO DI AGGIUDICAZIONE ALL. A AFFIDAMENTO AI SENSI DELL ART. 125 COMMI 10 E 11 DEL D.LGS. 163/2006 E S.M.I. DEL SERVIZIO DI PULIZIA E FACCHINAGGIO PER LA SEDE DELLA SOGESID S.P.A. DI ROMA E PER LA FORESTERIA MODALITÀ DI PRESENTAZIONE

Dettagli

PROCEDURA APERTA PER LA FORNITURA DI UN GRUPPO DI SPREMITURA A FREDDO PER LA PRODUZIONE DI OLIO VEGETALE COMBUSTIBILE DISCIPLINARE DI GARA

PROCEDURA APERTA PER LA FORNITURA DI UN GRUPPO DI SPREMITURA A FREDDO PER LA PRODUZIONE DI OLIO VEGETALE COMBUSTIBILE DISCIPLINARE DI GARA PROCEDURA APERTA PER LA FORNITURA DI UN GRUPPO DI SPREMITURA A FREDDO PER LA PRODUZIONE DI OLIO VEGETALE COMBUSTIBILE DISCIPLINARE DI GARA I N D I C E Art. 1 Premessa Art. 2 Condizioni di ammissione alla

Dettagli

BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE CAMPANIA - N. 67 DEL 19 DICEMBRE 2005

BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE CAMPANIA - N. 67 DEL 19 DICEMBRE 2005 REGIONE CAMPANIA - Settore Provveditorato ed Economato - Via P. Metastasio, 25 80125 Napoli - Bando di gara proceduraper l affidamento per un biennio del servizio di stampa e distribuzione dei cedolini

Dettagli

ALL B. COMUNE DI GAETA Provincia di Latina AFFIDAMENTO IN CONCESSIONE DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE DISCIPLINARE DI GARA

ALL B. COMUNE DI GAETA Provincia di Latina AFFIDAMENTO IN CONCESSIONE DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE DISCIPLINARE DI GARA COMUNE DI GAETA Provincia di Latina ALL B AFFIDAMENTO IN CONCESSIONE DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE DISCIPLINARE DI GARA Art. 1 Oggetto e Caratteristiche generali del servizio Oggetto del presente

Dettagli

COMUNE DI PREGNANA MILANESE (Provincia di Milano)

COMUNE DI PREGNANA MILANESE (Provincia di Milano) BANDO DI GARA - PROCEDURA APERTA CIG 3022985622 SEZIONE I: ENTE AGGIUDICATORE 1.1) DENOMINAZIONE, INDIRIZZI E PUNTI DI CONTATTO Telefono 39 0293967206 Posta elettronica: ragioneria@comune.pregnana.mi.it

Dettagli

COMUNE DI CALTAGIRONE AREA 6 ---------------------------------------- BANDO DI GARA CON PROCEDURA APERTA CIG:Z4012C736A

COMUNE DI CALTAGIRONE AREA 6 ---------------------------------------- BANDO DI GARA CON PROCEDURA APERTA CIG:Z4012C736A COMUNE DI CALTAGIRONE AREA 6 ---------------------------------------- BANDO DI GARA CON PROCEDURA APERTA CIG:Z4012C736A Oggetto: Affidamento in LOCAZIONE degli spazi pubblicitari esistenti su pensiline

Dettagli

AZIENDA METROPOLITANA TRASPORTI CATANIA S.P.A. BANDO DI GARA CODICE CIG: 6103552A70

AZIENDA METROPOLITANA TRASPORTI CATANIA S.P.A. BANDO DI GARA CODICE CIG: 6103552A70 1 AZIENDA METROPOLITANA TRASPORTI CATANIA S.P.A. BANDO DI GARA CODICE CIG: 6103552A70 1) Ente appaltante Azienda Metropolitana Trasporti Catania S.p.A. Via S. Euplio n 168, 95125 Catania (CT) Tel.: 095/7519111

Dettagli

COMUNE DI FONTE NUOVA Provincia di Roma

COMUNE DI FONTE NUOVA Provincia di Roma COMUNE DI FONTE NUOVA Provincia di Roma DISCIPLINARE DI GARA Procedura semplificata ai sensi degli artt. 20 e 27 del D. Lgs. n 163/2006 per la conclusione di un accordo quadro con unico operatore per l

Dettagli

Comune di San Giorgio delle Pertiche (Provincia di Padova)

Comune di San Giorgio delle Pertiche (Provincia di Padova) Comune di San Giorgio delle Pertiche (Provincia di Padova) AREA AFFARI GENERALI Ufficio Segreteria Via Canonica, 4 TEL. 049-9374720 Cod.fiscale 00682290283 FAX 049-9374712 Centralino 049-9374711 35010

Dettagli

Tariffa Oraria Accordo Quadro x Ore stimate per la realizzazione =

Tariffa Oraria Accordo Quadro x Ore stimate per la realizzazione = Spettabile (Ragione Sociale Impresa) (Indirizzo completo) (cap) (Città) (Sigla Provincia) Richiesta di offerta trasmessa a mezzo (PEC/fax) OGGETTO: APPALTO SPECIFICO NELL AMBITO DELL ACCORDO QUADRO STIPULATO,

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CASSA DEL SEGRETARIATO GENERALE DELLA PRESIDENZA DELLA REPUBBLICA CIG N. Z4507AAB67 Art.

DISCIPLINARE DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CASSA DEL SEGRETARIATO GENERALE DELLA PRESIDENZA DELLA REPUBBLICA CIG N. Z4507AAB67 Art. DISCIPLINARE DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CASSA DEL SEGRETARIATO GENERALE DELLA PRESIDENZA DELLA REPUBBLICA CIG N. Z4507AAB67 Art. 1 OGGETTO DEL SERVIZIO Il presente disciplinare di gara ha

Dettagli

CAPITOLATO PRESTAZIONALE GENERALE D APPALTO PER LA FORNITURA DI SERVIZI ASSICURATIVI TRIENNIO 2016-2019

CAPITOLATO PRESTAZIONALE GENERALE D APPALTO PER LA FORNITURA DI SERVIZI ASSICURATIVI TRIENNIO 2016-2019 CAPITOLATO PRESTAZIONALE GENERALE D APPALTO PER LA FORNITURA DI SERVIZI ASSICURATIVI TRIENNIO 2016-2019 LOTTO 1 CIG. 634030378C Responsabilità civile terzi Responsabilità civile verso prestatori d opera

Dettagli

AVVISO A PRESENTARE OFFERTA PER IL SERVIZIO DI RECUPERO CREDITI STRAGIUDIZIALE

AVVISO A PRESENTARE OFFERTA PER IL SERVIZIO DI RECUPERO CREDITI STRAGIUDIZIALE AVVISO A PRESENTARE OFFERTA PER IL SERVIZIO DI RECUPERO CREDITI STRAGIUDIZIALE L Azienda Servizi Integrati S.p.A., con sede in San Donà di Piave (VE), Via N. Sauro, 21 - Tel. 0421/481111, e-mail: info@asibassopiave.it.,

Dettagli

COMUNE DI VENEGONO SUPERIORE

COMUNE DI VENEGONO SUPERIORE COMUNE DI VENEGONO SUPERIORE PROVINCIA DI VARESE Ufficio Tecnico Comunale Settore Lavori Pubblici PIAZZA MAUCERI, N. 12 2104 VENENGONO SUPERIORE Tel: 0331/828447 Fax 0331/827314 e-mail ufficiotecnico@comune.venegonosuperiore.va.it

Dettagli

CIG 635755110E DISCIPLINARE DI GARA APPALTO DI SERVIZI INFORMATICI FINPIEMONTE S.P.A. Soggetta a Direzione e Coordinamento di Regione Piemonte

CIG 635755110E DISCIPLINARE DI GARA APPALTO DI SERVIZI INFORMATICI FINPIEMONTE S.P.A. Soggetta a Direzione e Coordinamento di Regione Piemonte DISCIPLINARE DI GARA APPALTO DI SERVIZI INFORMATICI FINPIEMONTE S.P.A. Soggetta a Direzione e Coordinamento di Regione Piemonte Galleria San Federico, 54 Torino Capitale Sociale interamente versato 19.927.297,00

Dettagli

La costituzione di raggruppamenti d imprese è finalizzata a dimostrare uno o più dei seguenti requisiti:

La costituzione di raggruppamenti d imprese è finalizzata a dimostrare uno o più dei seguenti requisiti: SCHEDA FORME ASSOCIATIVE DI PARTECIPAZIONE Nessun concorrente partecipante a RTI può presentare più offerte, né potrà subentrare successivamente alla gara ove abbia presentato offerta in una qualsiasi

Dettagli

Tecnopolis CSATA s.c.r.l. APQ in Materia di Ricerca Scientifica nella Regione Puglia

Tecnopolis CSATA s.c.r.l. APQ in Materia di Ricerca Scientifica nella Regione Puglia BANDO ACQUISIZIONI Prodotti Software ALLEGATO 1 Documenti Allegato 1.Documenti Pag. 1 ALLEGATO 1 - DOCUMENTI La busta A : Gara per l acquisizione di prodotti software -APQ in Materia di Ricerca Scientifica

Dettagli

Descrizione: opere di adeguamento della ferrovia a cremagliera Principe - Granarolo

Descrizione: opere di adeguamento della ferrovia a cremagliera Principe - Granarolo AZIENDA MOBILITA E TRASPORTI S.p.A. - GENOVA BANDO DI GARA PER PROCEDURA RISTRETTA SETTORI SPECIALI LAVORI DI ADEGUAMENTO DELLA FERROVIA A CREMAGLIERA PRINCIPE - GRANAROLO Ente Aggiudicatore: Azienda Mobilità

Dettagli

DEI BENI SEQUESTRATI E CONFISCATI ALLA CRIMINALITÀ ORGANIZZATA

DEI BENI SEQUESTRATI E CONFISCATI ALLA CRIMINALITÀ ORGANIZZATA ALLEGATO N. 3 ALLA DETERMINA N. 45/2014 MODALITÀ DI PRESENTAZIONE DELL OFFERTA E NORME GENERALI PER LA GARA L Agenzia Nazionale per l amministrazione e la destinazione dei beni sequestrati e confiscati

Dettagli

I. 1 Indirizzo al quale inviare le offerte: Comune di Monte Sant Angelo Protocollo Generale Piazza Roma n. 2, 71037 Monte Sant Angelo;

I. 1 Indirizzo al quale inviare le offerte: Comune di Monte Sant Angelo Protocollo Generale Piazza Roma n. 2, 71037 Monte Sant Angelo; 71037 Monte Sant Angelo Piazza Roma n. 2 Telefono 0884/566244 0884/566242 0884/566220 - Telefax 0884/566212 BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA PER CONCESSIONE DI LAVORI PUBBLICI Procedura: aperta

Dettagli

Bando fornitura mezzi centro trasferenza di Atina BANDO DI GARA PER L APPALTO DI FORNITURA DI N.1 AUTOMEZZO PER TRASPORTO DEI RIFIUTI

Bando fornitura mezzi centro trasferenza di Atina BANDO DI GARA PER L APPALTO DI FORNITURA DI N.1 AUTOMEZZO PER TRASPORTO DEI RIFIUTI BANDO DI GARA PER L APPALTO DI FORNITURA DI N.1 AUTOMEZZO PER TRASPORTO DEI RIFIUTI A. AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE Società Ambiente Frosinone S.p.A. S.P. Ortella Km. 3 03030 Colfelice (Frosinone) Tel.

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA

DISCIPLINARE DI GARA A1993/08-3 DISCIPLINARE DI GARA Allegato B) Alla determina n. del OGGETTO: Disciplinare di gara per il servizio di somministrazione lavoro a tempo determinato. Art. 1 Procedura semplificata ai sensi degli

Dettagli

Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo

Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo SOPRINTENDENZA SPECIALE PER IL PATRIMONIO STORICO ARTISTICO ED ETNOANTROPOLOGICO E PER IL POLO MUSEALE DELLA CITTÀ DI VENEZIA E DEI COMUNI DELLA

Dettagli

BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA

BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA procedura: art. 3, comma 37 e art. 55, comma 5, Decreto Legislativo n. 163 del 2006 e ss.mm.ii. criterio: offerta economicamente più vantaggiosa, ai sensi dell art.

Dettagli

BANDO DI CONCESSIONE

BANDO DI CONCESSIONE Settore Ambiente, Ecologia, Caccia e Pesca Servizio Faunistico Piazza L. Lombarda, 4 23900 Lecco, Italia Telefono 0341.295253 Fax 0341.295333 E-mail marco.aldrigo@provincia.lecco.it Pec: provincia.lecco@lc.legalmail.camcom.it

Dettagli

BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA

BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA COMUNE DI VILLARICCA (Provincia di Napoli) Corso Vittorio Emanuele, 60 CAP: 80010 Tel. +390818191228/229 Fax: +390818191269 http://www.comune.villaricca.na.it pec: protocollo.villaricca@asmepec.it BANDO

Dettagli

Struttura flessibile La Venaria Reale e altri beni culturali. alberto.vanelli@regione.piemonte.it

Struttura flessibile La Venaria Reale e altri beni culturali. alberto.vanelli@regione.piemonte.it Struttura flessibile La Venaria Reale e altri beni culturali alberto.vanelli@regione.piemonte.it LETTERA D INVITO: PROCEDURA PER IL SERVIZIO DI FORNITURA E POSA DI NUOVA CALDAIA COMPLETA DI BRUCIATORE,

Dettagli

Regione Puglia - Assessorato alla Trasparenza e Cittadinanza Attiva - Settore AA.GG. EmPULIA

Regione Puglia - Assessorato alla Trasparenza e Cittadinanza Attiva - Settore AA.GG. EmPULIA Fornitura di carta in risme per ALLEGATO 1 Documenti Allegato 1: Documenti Pag. 1 ALLEGATO 1 - DOCUMENTI La busta A : Gara per la fornitura di carta in risme per - Documenti, dovrà contenere un indice

Dettagli

COMUNE DI FIRENZE UFFICIO SEGRETERIA GENERALE E AFFARI ISTITUZIONALI SERVIZIO APPALTI E CONTRATTI U.O.C. ASSICURAZIONI

COMUNE DI FIRENZE UFFICIO SEGRETERIA GENERALE E AFFARI ISTITUZIONALI SERVIZIO APPALTI E CONTRATTI U.O.C. ASSICURAZIONI COMUNE DI FIRENZE UFFICIO SEGRETERIA GENERALE E AFFARI ISTITUZIONALI SERVIZIO APPALTI E CONTRATTI U.O.C. ASSICURAZIONI PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO ASSICURATIVO PER LA RESPONSABILITÀ

Dettagli

Casa Serena Santa Maria di Loreto Via Indipendenza 4 87011 Cassano All Ionio cs- Tel. e fax 0981/71022 0981 77232 http://www.casaserenacassano.

Casa Serena Santa Maria di Loreto Via Indipendenza 4 87011 Cassano All Ionio cs- Tel. e fax 0981/71022 0981 77232 http://www.casaserenacassano. Casa Serena Santa Maria di Loreto Via Indipendenza 4 87011 Cassano All Ionio cs- Tel. e fax 0981/71022 0981 77232 http://www.casaserenacassano.it/ BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA

Dettagli

SERVIZI FINANZIARI BANDO DI GARA

SERVIZI FINANZIARI BANDO DI GARA SERVIZI FINANZIARI BANDO DI GARA PER L INDIVIDUZIONE DI UN ISTITUTO DI CREDITO AI FINI DELLA CONTRAZIONE DI UN MUTUO DELL IMPORTO MASSIMO DI EURO 3.550.000,00= PER IL FINANZIAMENTO DI OPERE PUBBLICHE E

Dettagli

Allegato 2.c) CIG: 5057692B76 - CUP: I32I08000100006.

Allegato 2.c) CIG: 5057692B76 - CUP: I32I08000100006. Allegato 2.c) PROCEDURA DI GARA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI RACCOLTA, CARICO, SCARICO, TRASPORTO E CONFERIMENTO DI RIFIUTI DI VARIA NATURA E GIACENTI SU VARIE AREE PUBBLICHE DEL COMUNE DI

Dettagli

COMUNE DI FIRENZE UFFICIO SEGRETERIA GENERALE E AFFARI ISTITUZIONALI SERVIZIO APPALTI E CONTRATTI U.O.C. ASSICURAZIONI

COMUNE DI FIRENZE UFFICIO SEGRETERIA GENERALE E AFFARI ISTITUZIONALI SERVIZIO APPALTI E CONTRATTI U.O.C. ASSICURAZIONI 1 COMUNE DI FIRENZE UFFICIO SEGRETERIA GENERALE E AFFARI ISTITUZIONALI SERVIZIO APPALTI E CONTRATTI U.O.C. ASSICURAZIONI PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI ASSICURATIVI DEL COMUNE DI FIRENZE

Dettagli

ISTITUTO DI SANTA MARGHERITA Piazza Santa Balbina, 8-00153 Roma, Tel 06 5750955 Fax 0657138655

ISTITUTO DI SANTA MARGHERITA Piazza Santa Balbina, 8-00153 Roma, Tel 06 5750955 Fax 0657138655 DISCIPLINARE DI GARA Art. 1 - OGGETTO DELL APPALTO L'appalto ha per oggetto il servizio di pulizia dei locali della sede dell Istituto di Santa Margherita. Art. 2 - LUOGO DI ESECUZIONE DELL'APPALTO I servizi

Dettagli

Allegato B. Spett. le. Via Cap - Città

Allegato B. Spett. le. Via Cap - Città Prot. n. Cagliari, Spett. le Via Cap - Città OGGETTO: Procedura di affidamento diretto del servizio in economia inerente all imputazione sul SIL Sardegna dei dati relativi allo stato di attuazione degli

Dettagli

NORME DI QUALIFICAZIONE 2013

NORME DI QUALIFICAZIONE 2013 SISTEMA DI QUALIFICAZIONE PER FORNITURE DI GAS NATURALE NORME DI QUALIFICAZIONE 2013 Premessa: Brescia Trasporti S.p.A. intende istituire un proprio sistema di qualificazione al fine di selezionare operatori

Dettagli

BANDO DI GARA PER PROCEDURA APERTA Codice Identificativo Gara (CIG) 5493686D17. denominazione UNIVERSITA DEGLI STUDI SUOR ORSOLA BENINCASA UNISOB

BANDO DI GARA PER PROCEDURA APERTA Codice Identificativo Gara (CIG) 5493686D17. denominazione UNIVERSITA DEGLI STUDI SUOR ORSOLA BENINCASA UNISOB BANDO DI GARA PER PROCEDURA APERTA Codice Identificativo Gara (CIG) 5493686D17 1. Amministrazione aggiudicatrice: denominazione UNIVERSITA DEGLI STUDI SUOR ORSOLA BENINCASA UNISOB indirizzo VIA SUOR ORSOLA

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA

DISCIPLINARE DI GARA DISCIPLINARE DI GARA Procedura Aperta, suddivisa in cinque lotti, per l affidamento di servizi di disinfestazione, disinfezione, derattizzazione, sanificazione e cura del verde da effettuarsi nel territorio

Dettagli

ALLEGATO 3 FAC-SIMILE DICHIARAZIONE DI OFFERTA ECONOMICA. Procedura aperta per la fornitura di n. 3 Centri Mobili per la raccolta differenziata.

ALLEGATO 3 FAC-SIMILE DICHIARAZIONE DI OFFERTA ECONOMICA. Procedura aperta per la fornitura di n. 3 Centri Mobili per la raccolta differenziata. ALLEGATO 3 FAC-SIMILE DICHIARAZIONE DI OFFERTA ECONOMICA Pag. 1 di 5 ALLEGATO 3 OFFERTA ECONOMICA La Busta C Offerta economica dovrà, pena l esclusione dalla gara, contenere: 1. una Dichiarazione di offerta

Dettagli

PALERMO B A N D O D I G A R A 1-Ente appaltante: AMAP S.p.A. - Via Volturno n. 2 90138 - PALERMO- tel. 091-279316/279225 - fax 091-279228; indirizzo

PALERMO B A N D O D I G A R A 1-Ente appaltante: AMAP S.p.A. - Via Volturno n. 2 90138 - PALERMO- tel. 091-279316/279225 - fax 091-279228; indirizzo PALERMO B A N D O D I G A R A 1-Ente appaltante: AMAP S.p.A. - Via Volturno n. 2 90138 - PALERMO- tel. 091-279316/279225 - fax 091-279228; indirizzo e-mail: info@amapspa.it; indirizzo internet: www.amapspa.it;

Dettagli

BANDO DI GARA PER PUBBLICO INCANTO

BANDO DI GARA PER PUBBLICO INCANTO COMUNE DI LUSERNA SAN GIOVANNI Provincia di Torino BANDO DI GARA PER PUBBLICO INCANTO In esecuzione della D.C.C. n. 28 del 30/07/2015 e della determinazione n. 274 del 21/09/2015 si rende noto che il Comune

Dettagli

5. MODALITÀ DI PRESENTAZIONE DELL OFFERTA... 19 5.1 Il plico... 19 5.2 Le Buste... 21 5.3 Richiesta informazioni... 22

5. MODALITÀ DI PRESENTAZIONE DELL OFFERTA... 19 5.1 Il plico... 19 5.2 Le Buste... 21 5.3 Richiesta informazioni... 22 DISCIPLINARE DI GARA A PROCEDURA APERTA PER LA FORNITURA IN ACQUISTO DI BERLINE MEDIE CON CILINDRATA NON SUPERIORE A 1.600 CC E DEI SERVIZI CONNESSI ED OPZIONALI PER LE PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI AI SENSI

Dettagli

OSSERVATORIO ASTRONOMICO DI ROMA Economato

OSSERVATORIO ASTRONOMICO DI ROMA Economato GARA DA ESPERIRE MEDIANTE PROCEDURA RISTRETTA (LICITAZIONE PRIVATA) PER L AFFIDAMENTO ANNUALE DEL SERVIZIO DI PULIZIA DELLA SEDE DELL OSSERVATORIO ASTRONOMICO DI ROMA SITA IN MONTE PORZIO CATONE (RM) E

Dettagli

Comune di Morino. Provincia di L Aquila. Ufficio Finanziario. OGGETTO: Invito a gara di licitazione privata per il Servizio di Tesoreria Comunale

Comune di Morino. Provincia di L Aquila. Ufficio Finanziario. OGGETTO: Invito a gara di licitazione privata per il Servizio di Tesoreria Comunale Raccom. A.R. Prot. del 04.02.2011 Spett.Le BANCA OGGETTO: Invito a gara di licitazione privata per il Servizio di Tesoreria Comunale E indetta da questa Amministrazione Comunale una gara di procedura negoziata

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA

DISCIPLINARE DI GARA DISCIPLINARE DI GARA AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI ASSICURAZIONE RELATIVO ALLA COPERTURA ASSICURATIVA DEL RISCHIO INFORTUNI DEI DIPENDENTI DELLA FONDAZIONE ENPAIA. CIG: 6220412E5B DETERMINA A CONTRARRE del

Dettagli