Paderno D Adda New York, un sogno lungo 26,2 miglia.

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Paderno D Adda New York, un sogno lungo 26,2 miglia."

Transcript

1 Paderno D Adda New York, un sogno lungo 26,2 miglia...prima di questa avventura, lessi un commento che recitava così : la maratona di New York sta ad un amante della corsa come Disneyland ad un bambino di 8 anni. Ora so perché! 29/10/2008 finalmente si parte per la grande mela. Con un po di rammarico per aver lasciato i nostri 2 angioletti a casa, mercoledì io e mia moglie Barbara ci svegliamo prestissimo, carichiamo le valige in macchina e via, alla volta di Malpensa. Ora 09:30 l aereo parte per il grande sogno che ora si sta realizzando. Dopo circa 9 ore di volo ci siamo; siamo atterrati al JFK di New York. Dopo una lunga ed interminabile coda per il controllo passaporti, siamo sul pullman diretti in hotel. Paesaggio, nel tragitto, neanche tanto americano, se non per le innumerevoli bandiere a stelle e strisce; ma quando ci avviciniamo al tunnel che ci porterà a Manhattan, si iniziano a scorgere i primi grattacieli visti 1000 volte in cartolina, la febbre cresce. Arriviamo in hotel, e dopo aver sbrigato le formalità del caso e sistemato i bagagli, siamo già in strada. WOW anche se il vento è sferzante e gelido non riesce a distogliere la nostra meraviglia. Così ci tuffiamo sulla 42 e poi sulla 5 avenue con il naso perennemente puntato all insù. Posti visti in innumerevoli film, dal Rockfeller center con la sua pista di pattinaggio (piccola rispetto a quanto appaia nei film) a Tiffany, alla Saint Patrick s cathedral, alla Trump Tower, al Chrysler building e agli innumerevoli negozi alla moda. Trump Tower Rockfeller center Tiffany Saint Patrick s cathedral Chrysler building 1

2 Dopo aver camminato per un po, ci rifugiamo in uno Starbucks (che diventerà il nostro posto per le future colazioni) per bere qualcosa di caldo e per sgranocchiare qualche dolce. Barbara prende un hot chocolate, ed io, che mi sono già calato nella parte, prendo un small coffee con tanto di dolcetti; dopo che mi consegnano questa piscina a 8000 gradi, posso tranquillamente affermare, che è un luogo comune dire che il caffè americano non è buono, infatti fa letteralmente schifo. Ora la stanchezza ci assale, torniamo in hotel a riposarci un momento per poi uscire per la cena.. 30/10/2008 escursione per Manhattan..infatti il riposino si tramuta in uno svenimento, ma alle 4 e 30 del mattino (con grande rammarico di Barbara), vuoi per il fuso, vuoi per l eccitazione sono già sveglio, pronto per un nuovo giorno. Oggi è previsto un tour in pullman per Manhattan lungo tutta la giornata, con sosta nel pomeriggio all Expo per il ritiro del pettorale. Dopo aver raccolto altre persone del gruppo in alberghi vicini, inizia il nostro giro, attraverso NY. Anche se ha una storia relativamente breve, la città non manca di affascinarci; il nostro tour parte da Manhattan Uptown, dove si trova l immenso Central Park, in questa stagione sfoggia dei favolosi colori autunnali; sembra incredibile che ci possa essere un oasi di verde così proprio al centro dell universo, entriamo nel parco dal viale Strawberry fields, intitolato a John Lennon, dove si trova il mosaico dedicato alla pace nel mondo. Ma per esigenza di tempo facciamo solo una toccata e fuga, ci sarà tempo in futuro. Central Park Mosaico in Central Park Risaliamo in pullman e tra il traffico impressionante ricominciamo il giro per Manhattan. Attraversiamo i quartieri Greenwich Village, Soho, Chinatown, Little Italy, Wall Street, Brooklyn. Ad ogni quartiere corrisponde un paesaggio ed un etnia differente, che va dai sudamericani, passando dagli europei, cinesi ed ebrei, con tanto di cappello nero e boccoli il tutto contornato da palazzoni a non finire. 2

3 Ferro da stiro Edificio zona Central Park Le famose scale antincendio Scorcio del Manhattan Bridge Il toro in Wall street Skyline di Brooklin A mezzogiorno si va a pranzare al Pier 17, ottimo pranzo a base di pesce; terminato c è ancora un po di tempo per ammirare il favoloso ponte di Brooklin. 3

4 Pier 17 Pier 17 Brooklin bridge Brooklin bridge Dopo le foto di rito si riprende il pullman in direzione Expo. Bella costruzione, ma soprattutto si inizia a respirare veramente odore di maratona; dopo il controllo dei passaporti e il ritiro della sacca gara con il pettorale, ci aggiriamo per i numerosi stand alla ricerca di qualche t-shirt che ricordi l evento. Fa bella mostra di sé la gigantografia del percorso, PELLE D OCA!!!, la maratona si snoda per i 5 distretti di New York : Staten Istand, Brooklin, Queens, Manhattan e Bronks. Memore dei consigli di Pizzolato e di chi ha già fatto questa esperienza, cerco di impostare una bozza di strategia per la gara. Si risale sul pullman e si torna in hotel, non prima di aver preso tra le mani il mio pettorale per la corsa, numero ; non ho mai visto un numero simile in una maratona, speriamo mi porti bene. Foto pettorale 4

5 Alle 19:00 circa siamo in hotel, il tempo di una doccia e usciamo per la cena. Ci avviamo verso Time Square. E buio ma sembra di essere in pieno giorno, centinaia di schermi giganteschi ci tempestano di spot, siamo immersi in un enorme albero di natale. Times square Cena a base di hamburger, tappa alla Lewis per qualche paio di jeans e negozio di giocattoli per i bimbi. Stravolti torniamo in hotel. Buona notte! 31/10/2008 Allenamento in Central park e gita a Manhattan Sveglia presto (come sempre). Oggi c è l allenamento alle 07:00 in Central Park, capitanato da lui, il mio guru podistico, Orlando Pizzolato. Mi alzo dal letto cercando di non svegliare Barbara (invano, come sempre), infilo le scarpette, pantaloncini e felpa arancione del mio gruppo. Dopo aver mangiato qualcosa incontro Antonio di Ercolano e con lui iniziamo a correre alla volta di Central Park. Sulla 42 incontriamo uno strano tipo vestito da faraone egizio; Antonio mi guarda ed esclama: e chist?!, ovviamente sentendomi quasi newyorkese (lui è arrivato solo il giorno prima), gli rispondo: Antò, lascia fare, siamo a New York 5

6 Arriviamo in Central Park alle 06:40 e già ci sono parecchi arancioni. Dopo aver corricchiato ancora un po per il parco torniamo al luogo di ritrovo, dove oltre ad innumerevoli italiani c è anche Pizzolato. Ora tutti in posa per le foto di rito. Gruppo Terramia (trovatemi!!!). Foto non ridotta Parte il nostro allenamento all interno del parco; l emozione di correre al fianco di un campione è tale da stargli praticamente incollato. Corriamo in uno splendido scenario, l alba inizia a fare capolino, e quando il sole si riflette sui grattacieli tra il rosso del cielo, lo spettacolo è mozzafiato. Percorriamo l anello del laghetto reso celebre dal film il maratoneta di Dustin Hoffman, altra dose di adrenalina. Durante la corsa rivolgo qualche timida domanda a Pizzolato, che non si risparmia in simpatia e consigli. BELLA LI!!! proprio quello che ci vuole. Foto durante l allenamento L allenamento termina, e con nostra sorpresa ci aspettano alcuni VIP, e allora, foto d obbligo. 6

7 Linus Teocoli Terminato l allenamento, doccia, e poi si parte ancora alla scoperta dell America. Io e Barbara oggi abbiamo deciso di girare un po per New York, stile fai da te. Dopo la colazione, ci precipitiamo in metropolitana e dopo qualche figura (mia) da italiano in gita, riusciamo ad arrivare in Central Park (la metrò non è il massimo). La cosa sconcertante di questo posto è che ti senti veramente immerso nella natura e quasi ti scordi di essere all interno della città in cui ruota quasi tutto il mondo, ma quando alzi lo sguardo, al posto delle montagne ti trovi questi colossi di acciaio e specchi. Spettacolo incredibile. Central Park Dopo una bella scarpinata, si riprende la metropolitana alla volta dei quartieri più alla moda del momento, e via verso downtown, si scende a Soho e si prosegue a Noho, Palazzi e negozi architettonicamente bellissimi, qualcuno mooolto strano, tipo quello che vende solo scheletri ed ossa, ma soprattutto c è fermento per la febbrile preparazione per la sfilata di halloween. Tra parecchia polizia, e gente mascherata in ogni modo, ci fermiamo in un bel locale a bere qualcosa. 7

8 Polizia nei pressi della sfilata solo una parola, fantastico!!!! Qui brillante idea di Barbara: visto che parecchia gente è alla sfilata, perché non approfittiamo per una visita all Empire? Si prende la metrò e si torna alla base. Scendiamo alla Grand Central Station e ci avviamo sulla 5 avenue in direzione dell Empire State Building. Empiare State Building Entrata Empire L idea di Barbara è azzeccatissima, infatti la fila chilometrica non c è, e in un batter d occhio siamo all 86 piano del mitico Empire State Building. Appena usciamo dalla terrazza che circonda il piano, ci accorgiamo di avere New York ai nostri piedi. Complice una limpidissima nottata ci appare un panorama pazzesco, indescrivibile, tanto da affermare tranquillamente che foto o filmati non possono descrivere minimamente lo spettacolo. E così ipnotico da indugiare nonostante il forte vento. 8

9 Panorama dall Empire (foto non ridotte) Dopo aver fatto il pieno di luci ed emozioni è l ora di pensare alla cena. Ci fermiamo al ristorante sotto l Empire per una bisteccona ai ferri e una birra fresca. E ora di andare a nanna, domani c è un altro allenamento e altre cose da vedere; ma lo spettacolo non è finito, sulla strada del ritorno, gente mascherata in ogni modo. 01/11/2008 International Friendship Run, e visita alla statua della libertà Sveglia di buon mattino (come sempre). Oggi c è l International Friendship Run, corsa riservata agli stranieri che corrono la maratona di New York. Il ritrovo è nelle vicinanze del palazzo dell Onu. Qui i vari gruppi gareggiano per originalità. A mio avviso i più originali sono i giapponesi, quasi tutti vestiti da geishe o da samurai, qualche vichingo, qualche parrucca strana, ma soprattutto tanta voglia di stare insieme. Prima della partenza, discorsi e premiazione dell atleta americana di spicco. Capito niente!!! ma quando iniziano ad elencare tutti i paesi partecipanti e si elevano cori corrispondenti agli stati, mi accorgo che quasi tutto il mondo è rappresentato. E incredibile! Una fiumana di atleti di tutti i colori e lingue inizia a correre. La corsa è di soli 5 Km, il traguardo è lo stesso della maratona e già sono emozionato. Foto prima della partenza Terminata la corsa, non c è tempo per il ristoro e subito mi precipito in hotel; doccia e siamo di nuovo sulle strade della grande mela. Metrò fino a Battery Park (punta a sud di Manhattan) dove partono le imbarcazioni per la statua della libertà ed Ellis Island. 9

10 Cosa emozionante del parco è la scultura the Sphere, di per se niente di rilevante (a mio avviso), ma molto simbolico perché in precedenza era collocata tra le torri gemelle; qui trasportata dopo il loro crollo, da allora arde sempre una fiamma ai suoi piedi. The Sphere, comè. com era Dopo circa un ora e mezza di coda, saliamo sul traghetto e dopo un quarto d ora passiamo davanti alla statua. E una sensazione strana, l ho vista talmente tante volte che quasi mi sembra di essere in poltrona a guardare la TV. Sbarchiamo sull isola, purtroppo non si può salire sulla statua, bisognava prenotare tempo prima. Io e Barbara sotto la statua Primo piano Facciamo il giro dell isolotto ammirando la statua da ogni angolazione e soprattutto scattando decine di foto al favoloso skyline che si gusta da qui. 10

11 Prima e dopo Dopo un pranzo all immancabile fast food, ci rimbarchiamo per Ellis Island. La visita di quest isola è veramente toccante, infatti questo è il posto dove arrivavano gli emigranti da ogni parte del mondo. Ci muniamo di guida sonora e ci incamminiamo per il museo. Pensare che milioni di persone sono passate di qui rincorrendo un sogno o scappando dalla miseria, mi mette i brividi e un po a disagio paragonandolo alle mie motivazioni, pur trattandosi sempre di sogni. Interno del museo Terminato il tour riprendiamo il battello per Battery Park e qui ci incamminiamo per il Financial District. World trade center; ora un enorme cantiere, quasi anonimo se non si pensa a quel 11 settembre, ma è praticamente impossibile che la mente non ripercorra quelle immagini, e allora ti accorgi che non sono solo le torri a mancare. La guida del tour di Manhattan, ci aveva detto che entro il 2012 costruiranno le restanti 7 torri che riempiranno questo vuoto materiale. 11

12 World trade center oggi Scopriamo con nostro grande rammarico che la Saint Paul's Chapel, che è divenuta il simbolo della strage, è già chiusa, non ci resta che vederla da fuori. Visto il fuori programma, c è tempo per un po di shopping. Si torna in metrò verso l hotel, non prima di aver fatto il pieno di carboidrati da SBARRO, catena di ristoranti italiani. Giunto in camera sento già la tensione del pre gara, cerco di sdrammatizzare preparando tutto l occorrente per il giorno dei giorni. P.S. Con mio grande piacere, scopro che in America (o meglio, in questa parte d America) entra in vigore l ora legale, bene, si dorme un ora in più. 02/11/2008 ING New York City Marathon Sveglia alle 05:00 già elettrizzato, preparo tutto l occorrente per la corsa, mi vesto: pantaloncini, maglietta intima, maglia a maniche lunghe leggera (che tempo farà? che temperatura ci sarà?, mi assalgono i soliti dubbi del pre gara), e soprattutto lei, la mitica canotta con la scritta ITALIA, tuta, scarpe e sono pronto. Barbara mi guarda da sotto le coperte; in bocca al lupo, sono fiera di te!, ci abbracciamo. Scendo nella hall dell hotel mangiando i 2 dolci alla banana, comprati la sera prima dall ormai irrinunciabile Starbucks. Incontro Antonio e numerosissimi altri italiani del mio gruppo. Facce tese e nervosismo agonistico allo stato puro. Alle 06:00 il nostro pullman parte alla volta di Staten Island, ammiriamo il sole sorgere. Alle 07:00 circa, arriviamo all imbocco del ponte di Verrazzano, tra circa 3 ore lo rifarò al contrario; la tensione inizia a palesarsi. Ci scaricano all interno dell area adibita alla raccolta degli atleti, ci incanaliamo nei vari settori a noi destinati, arancione per quanto mi riguarda (destino?). Purtroppo le persone che ho conosciuto partono da waves differenti. Ma qui non è difficile fare conoscenza, infatti anche nel mio settore, gli italiani sono innumerevoli. Faccio subito amicizia con un ragazzo di Torino e altri 2 veneti. La temperatura è attorno ai 5 gradi, e purtroppo, cosa non preventivata da me, con un vento gelido che ci taglia le orecchie. Si capisce subito, quelli che non sono alla loro prima esperienza qui a New York, infatti parecchia gente è munita di sacchi a pelo e ogni genere di indumento di alta quota. Per ingannare la febbrile attesa, ci aggiriamo tra i vari stand, sgranocchiando e bevendo qualcosa. La folla è impressionante, mi sembra incredibile che una passione possa richiamare così tanta gente. Più i minuti passano, più la tensione cresce, cerchiamo di sdrammatizzare raccontandoci le nostre prodezze sportive, non certo strabilianti, ma comunque sufficienti per essere qui. 12

13 Ore 09:30, è l ora di consegnare la sacca ai vari furgoni preposti. Quest anno per la prima volta, la partenza è divisa in 3 onde. La prima parte alle 09:40, la seconda alle 10:00 (la mia) e la terza alle 10:20. Ore 09:40, sparo di cannone, ha inizio la 39 edizione della ING New York City Marathon. Mi tremano le gambe. Ore 09:45, l altoparlante in diverse lingue, ci invita a prendere posizione nelle nostre griglie...bene, bene, scambio qualche battuta con alcuni italiani a mio fianco, si scherza con gente arrivata da chissà dove, un occhio ai pace delle 4 ore, OK!! tutto sotto controllo!!! Al secondo colpo di cannone mi accorgo che proprio nulla è sotto controllo, l adrenalina è già altissima, e sale ancora di più, quando vedo i primi della mia onda varcare il mitico ponte di Verrazzano. Inizia la consueta svestizione degli atleti; un colossale streep tease, a volte con indumenti improbabili. Eccolo finalmente il colosso! passo sotto lo start, aziono il cronometro, mentre Frank Sinatra ci urla a squarciagola New York New York, l eccitazione è già ai massimi livelli. Sono sul ponte di Verrazzano, assieme a altri atleti, un puntino insignificante visto dall alto, ma sono qui!!, sono io!! Fiero nella mia canotta tricolore. Mi guardo attorno, mamma mia quanti siamo!!, ma si corre subito e si corre bene, senza caos (forse grazie alle partenze intelligenti ). Non mancano alcune figure folcloristiche, ne vedo uno vestito da faro, con tanto di impalcatura in legno (lo vedrò anche al traguardo), chi vestito da donna, da statua della libertà, parrucche a go go, ma tutti con il sorriso sulle labbra.almeno per ora. Partenza (foto da cellulare) Verrazzano visto dall alto Terminato il ponte, faccio volare anche la mia felpa, pochissimo vento, sole e temperatura ottimale per correre. Siamo a Brooklin; premettendo che non sono un tipo che si emoziona facilmente, ma gli spettatori sono talmente tanti e calorosi che mi viene un groppo alla gola. E spettacolare, un emozione mai provata. Sui vari blog, avevo letto di scrivere il proprio nome sulla canottiera, e allora oltre agli incitamenti, sento Go Roby, Go Italy, gridato da centinaia di persone. Ottimo!! ho percorso solo un miglio e qualsiasi tattica avessi adottato è già andata a farsi benedire!!. Tutto questo ti mette le ali ai piedi e un sorriso a 32 denti. I chilometri, o meglio, le miglia scorrono sotto i miei piedi, e gli spettatori sono sempre più numerosi, non riesco a non sorridere a tutti, salutare chi mi chiama per nome o dare il 5 a migliaia di bambini; so che pagherò questo spreco di energia, ma non fa nulla, è praticamente impossibile restare concentrati in questa bolgia. 13

14 La corsa vista dall alto E un susseguirsi di gente favolosa, di complessi che suonano a tutto volume, di bambini festanti, di cartelli che ci inneggiano come loro eroi, qualche spettatore offre huggs free (abbracci gratis), e qualche atleta si ferma pure! Sono al 15 Km senza neanche accorgermi; mi sento però già un po stanco, per la prima volta guardo il cronometro, caspita, sono andato troppo veloce (ne mancano ancora 27!!); fino ad ora ho corso con il cuore, ora bisogna usare un po la testa. Sono alla mezza, il cronometro si fissa a 01:49:21, la fatica inizia a farsi sentire, però c è la forza di ubbidire ai cartelli dello staff, sorridi ti stiamo fotografando. Foto durante la gara Con mio rammarico scopro che i ristori offrono solo acqua ed integratori, inizio a sentire il bisogno di zuccheri. Come fare?? domanda stupida alla più grande maratona del mondo! Basta guardarsi intorno, la gente ti offre di tutto: cioccolato, biscotti, banane, arance e ancora acqua e sali, perfino nell austero quartiere ebraico i bambini offrono caramelle. Attorno al 25 Km si imbocca il Queensboro bridge, che unisce il Queens a Manhattan, la salita è abbastanza dura, le gambe si fanno pesanti, ma c è anche chi (atleta) corre per tutto il ponte 14

15 cantando a squarciagola. Da qui si può ammirare lo skyline di Manhattan, è uno spettacolo che ti toglie il fiato (metaforicamente per fortuna). Si arriva sulla First Avenue, trattenuta dalle transenne, la folla oceanica si moltiplica e il boato è assordante, cerco di trarre tutta l adrenalina possibile da tutto ciò, cercando di non perdere la concentrazione. Ho bisogno di mangiare!, opto per una banana; questa no, quella no, questa si, visto che si può scegliere, perché non approfittarne? La First Avenue taglia tutta Manhattan per la sua lunghezza; seguendo sempre questa strada ci dirigiamo verso Harlem, ora siamo attorno al 32 Km, il panorama cambia, la gente cambia, ma il calore è lo stesso, si prosegue a ritmo di rap. Will Avenue bridge; siamo nel Bronx, la maggior parte della gente è nera, come ad Harlem, ma niente guerrieri, giochiamo a fare la guerra, anche qui è festa cittadina. Un po di cioccolato e una bibita energetica mi danno un po di forza. Percorriamo il breve tratto nel Bronx, imbocchiamo il Madison Avenue bridge e siamo di nuovo ad Harlem in Manhattan. Il pubblico inizia ad aumentare, così come i chilometri, siamo attorno al 35, e spero che mi capiti ciò che mi è successo nelle ultime 2 maratone, e cioè un energia improvvisa dal 37 alla fine. Vado avanti, le gambe sono sempre più pesanti, intorno a me parecchia gente cammina; ora la corsa diventa solo un fatto di testa., la concentrazione deve aver la meglio sull emozione si vede Central Park, migliaia di persone ci incitano a più non posso, gli spettatori italiani si fanno sentire. Faccio il pieno di adrenalina e allungo il passo, le mie speranze si avverano, mi sento come i primi 10 Km, sto da dio!.ho parlato troppo presto. Al 38, crampo al quadricipite destro, mai provato un dolore simile, non riesco a respirare, mi sdraio per terra e arrivano subito i soccorsi. Infermieri?? Ma no!! Alla maratona di New York non ce né bisogno, in mio soccorso arrivano 3 spettatori che mi stirano il muscolo e mi massaggiano la coscia. Tutto passato, si riparte, ma appena appoggio il piede ho ancora crampi; questa volta faccio da solo, stiro ancora il muscolo della coscia, ma quando appoggio il piede la contrazione è immediata. La sosta si protrae per 4-5 minuti. Un occhio al cronometro, cavolo! Fino ad ora è il mio tempo migliore! Niente da fare, non passa. NOOO!!! Sfogo la mia rabbia su un parchimetro (mi sa che c è ancora l impronta del mio pugno) e penso: non posso essere arrivato fin qui e non finirla!!! O la va o la spacca, nonostante il dolore riparto, e.miracolo, solo dopo pochi metri sparisce del tutto. Questo mi da una carica pazzesca, allungo nuovamente il passo, ora sono decisamente sotto i 5 minuti al chilometro. Si entra in Central Park. Manca poco ormai. Supero centinaia di corridori, adesso ho anche l energia di incoraggiare gli italiani che trovo in difficoltà e rispondere ai saluti l euforia è al massimo, mi appresto a compiere la penultima curva. Corro lungo la periferia sud del parco. E finita!!! Ci gridano degli italiani tra la folla. Arriviamo al Columbus Circus, dove solo 2 giorni prima ci siamo trovati per l allenamento. Ultima curva, ora c è solo un rettilineo che ci separa dall arrivo. Allungo ancora di più, sono al limite, le ultime energie me le regala il pubblico. 600 iarde, 400 iarde; ma quant è una iarda? Allora, se un miglio è ma chi se ne frega sono arrivato! Mancano circa 200 metri, aumento ancora di più, 100 metri, il traguardo si avvicina, alzo le braccia al cielo e taglio il traguardo. Il cronometro si ferma su 03:44:37, il mio record personale! 15

16 Foto del mio arrivo (per i più maliziosi, il tempo sul display è preso dal primo sparo) Sensazione strana, misto tra orgoglio, sfinimento e commozione. Riceviamo i complimenti e la medaglia tanto agognata. La ammiro a lungo. Foto di rito e mantellina in alluminio sulle spalle per il freddo. Foto dopo il traguardo Medaglia Mi incammino mooolto lentamente per il ritiro della sacca, sul tragitto ricevo complimenti e indicazioni da parte degli organizzatori, mi cambio e mi fermo un po a guardare la gente che arriva. Facce stravolte ma contente. Vedo Antonio, è stanchissimo, ci confrontiamo, lui ha impiegato 03:55:00, niente male per essere la sua prima maratona. Ci avviamo verso i pullman, e dopo un ora e mezza di traffico infernale siamo in hotel. Apro la porta, Barbara mi sta aspettando con un dolce, le mostro orgoglioso la medaglia, ci abbracciamo e le racconto tutto. L eccitazione è ancora forte, che non se ne parla proprio di riposare. Faccio una doccia bollente lunga mezzora, mi cambio e sono pronto. La tradizione vuole che chi ha terminato la corsa sfoggi la sua medaglia. Così con la mia medaglia in bella mostra si esce. 16

17 Sguardi di assenso e sorrisi tra i passanti quando mi vedono con il mio trofeo e c è il posto anche per qualche complimento..fatemela tirare un po Un po di shopping sulla 5 Avenue, di corsa in hotel a posare le borse e siamo sul taxi diretti in un ristorante per la cena organizzata dal nostro gruppo. Mangiamo un ottima bistecca, ci voleva proprio. Si parla, ci si confronta, si ride, ormai la fatica è solo un lontano ricordo, restano solo le cose belle da raccontare. Terminata la cena, essendo l ultima sera, io e Barbara decidiamo di tornare a piedi. La stanchezza inizia a farsi sentire. 03/11/2008 Si torna a casa Per la prima volta la sveglia non suona prestissimo. Visto che il ritrovo per l aeroporto è alle 12:40, abbiamo del tempo per gli ultimi acquisti. Un po per abitudine, un po perché ci mancherà, colazione al solito posto. Ci immergiamo nella New York fashion, dove stanno già comparendo i primi segni del Natale. Con una lacrimuccia torniamo in hotel dove ci aspetta il pullman che ci porterà al JFK. Alle 17:00 il nostro aereo si alza dal suolo americano per fare ritorno a casa. se voglio ripetere questa esperienza?? Fate voi. Roby Ora sei tu il tuo avversario, corri la tua gara. Se vuoi correre corri un miglio; se vuoi conoscere una nuova vita, corri la Maratona. Emil Zatopek (campione olimpico) 17

Ponte dell'immacolata NEW YORK

Ponte dell'immacolata NEW YORK Ponte dell'immacolata NEW YORK 2-8 Dicembre Voli diretti Delta Airlines andata da Milano / ritorno su Roma New York, La Grande Mela Chiamata così per la prima volta in un libro pubblicato nel 1909 da Edward

Dettagli

LISTA DIALOGHI. Non ti aspettavo. di barbara rossi prudente

LISTA DIALOGHI. Non ti aspettavo. di barbara rossi prudente LISTA DIALOGHI Non ti aspettavo di barbara rossi prudente - EST. GIORNO Oggi è 28 maggio? 28 maggio? Sì, forse sì PAOLO: 29 al massimo Come 29? No, 30 PAOLO: Secondo me è 29. Comunque, quanti giorni fa

Dettagli

Mafia, amore & polizia

Mafia, amore & polizia 20 Mafia, amore & polizia -Ah sì, ora ricordo... Lei è la signorina... -Francesca Affatato. -Sì... Sì... Francesca Affatato... Certo... Mi ricordo... Lei è italiana, non è vero? -No, mio padre è italiano.

Dettagli

NEW YORK: VIAGGIO DI GRUPPO CON ACCOMPAGNATORE DALL ITALIA

NEW YORK: VIAGGIO DI GRUPPO CON ACCOMPAGNATORE DALL ITALIA NEW YORK: VIAGGIO DI GRUPPO CON ACCOMPAGNATORE DALL ITALIA 5 NOTTI / 6 GIORNI: DAL 1 AL 6 OTTOBRE 2015 Fuso orario: - 6 ore, se in Italia sono le 18 a New York sono le 12 GIORNO 1, 1 OTTOBRE Volo DIRETTO

Dettagli

CAP I. Note. Parte prima KATE

CAP I. Note. Parte prima KATE 7 Parte prima KATE CAP I - Mi chiamo Kate Maxwell. Nell ufficio dell investigatore Antonio Esposito sono le nove e mezza di una fredda mattina d ottobre. La donna è venuta senza appuntamento. Ha circa

Dettagli

NEW YORK E CANADA 8 NOTTI / 9 GIORNI

NEW YORK E CANADA 8 NOTTI / 9 GIORNI NEW YORK E CANADA 8 NOTTI / 9 GIORNI Fuso orario: - 6 ore, quindi quando in Italia cono le 12.00 a New York e nella parte est del Canada sono le 06.00 Giorno 1, Venerdì ARRIVO A NEW YORK Arrivo a New York

Dettagli

100 km del passatore 38 edizione

100 km del passatore 38 edizione 100 km del passatore 38 edizione Io c ero. ma chi me l ha fatto fare! Anni fa, quando mi parlavano della corsa del Passatore, 100 km da Firenze a Faenza, dalla Toscana alla Romagna, pensavo che bisognava

Dettagli

le #piccolecose che amo di te

le #piccolecose che amo di te Cleo Toms le #piccolecose che amo di te Romanzo Proprietà letteraria riservata 2016 RCS Libri S.p.A., Milano ISBN 978-88-17-08605-9 Prima edizione: febbraio 2016 Illustrazioni: Damiano Groppi Questo libro

Dettagli

La Sagrada Famiglia 2015

La Sagrada Famiglia 2015 La Sagrada Famiglia 2015 La forza che ti danno i figli è senza limite e per fortuna loro non sanno mai fino in fondo quanto sono gli artefici di tutto questo. Sono tiranni per il loro ruolo di bambini,

Dettagli

VALNONTEY - RIFUGIO "SELLA" CASOLARI DELL'HERBETET (giro ad anello)

VALNONTEY - RIFUGIO SELLA CASOLARI DELL'HERBETET (giro ad anello) VALNONTEY - RIFUGIO "SELLA" CASOLARI DELL'HERBETET (giro ad anello) Finalmente. E tanto tempo che sento parlare di questo giro ad anello (Valnontey, Rifugio Sella, casolari dell Herbetet, Valnontey) che

Dettagli

IL 23 FEBBRAIO SIAMO ANDATI ALLA SCUOLA CARMINATI PER PARLARE CON I RAGAZZI DI 2B DELL ARTICOLO 3 DELLA COSTITUZIONE ITALIANA.

IL 23 FEBBRAIO SIAMO ANDATI ALLA SCUOLA CARMINATI PER PARLARE CON I RAGAZZI DI 2B DELL ARTICOLO 3 DELLA COSTITUZIONE ITALIANA. IL 23 FEBBRAIO SIAMO ANDATI ALLA SCUOLA CARMINATI PER PARLARE CON I RAGAZZI DI 2B DELL ARTICOLO 3 DELLA COSTITUZIONE ITALIANA. COME AL SOLITO CI SIAMO MESSI IN CERCHIO ABBIAMO ASCOLTATO LA FIABA DEI Mille

Dettagli

COMPRARE CASA A NEW YORK : 11 BUONI MOTIVI

COMPRARE CASA A NEW YORK : 11 BUONI MOTIVI COMPRARE CASA A NEW YORK : 11 BUONI MOTIVI Comprare casa a New York Financial District Flatiron District Gramercy Greenwich village MidtownWest Soho Upper east side Upper west side Midtown Est 1 / 9 Comprare

Dettagli

Inizia il nuovo anno con noi nella Grande Mela, la metropoli più affascinante del mondo

Inizia il nuovo anno con noi nella Grande Mela, la metropoli più affascinante del mondo New York Inizia il nuovo anno con noi nella Grande Mela, la metropoli più affascinante del mondo dal 01 al 06 gennaio 2016 Programma di Viaggio: 01 Gennaio 2016 Firenze / Francoforte / New York Ritrovo

Dettagli

07 LUGLIO SARDEGNA ITALIA - NEW YORK PARTENZA CON VOLI DI LINEA ALITALIA

07 LUGLIO SARDEGNA ITALIA - NEW YORK PARTENZA CON VOLI DI LINEA ALITALIA NEW YORK VOLI ANDATA 07 LUGLIO ALGHERO - ROMA FIUMICINO 07.20-8.20 ROMA FIUMICINO - NEW YORK 12.45 16.3 VOLI RITORNO 14 LUGLIO NEW YORK ROMA 19.49 - (+1 arrivo il 13 luglio) 10.30 15 LUGLIO ROMA ALGHERO

Dettagli

CONGRESSO GA-FATA 29 Marzo - 2 Aprile 2012

CONGRESSO GA-FATA 29 Marzo - 2 Aprile 2012 CONGRESSO GA-FATA 29 Marzo - 2 Aprile 2012 New York New York, la città che non dorme mai, è certamente una delle più importanti città al mondo ed è uno dei maggiori centri finanziari. Situata sulla costa

Dettagli

HOLTER MONITOR. Illustrazione di Matteo Pericoli 2002

HOLTER MONITOR. Illustrazione di Matteo Pericoli 2002 HOLTER MONITOR Illustrazione di Matteo Pericoli 2002 Lui. Che strano apparecchio, mi sembrava un lettore di cd, ma vedo che ha dei fili che finiscono sotto la tua maglietta... A che cosa servono? Lei.

Dettagli

Scuola media di Giornico. tra stimoli artistici e nozioni scentifiche. Il fotolinguaggio. Progetto sostenuto dal GLES 2

Scuola media di Giornico. tra stimoli artistici e nozioni scentifiche. Il fotolinguaggio. Progetto sostenuto dal GLES 2 Scuola media di Giornico L affettività e la sessualità, tra stimoli artistici e nozioni scentifiche. Il fotolinguaggio Progetto sostenuto dal GLES 2 Dai sensi all azione Sensi Sensazioni Emozioni Sentimenti

Dettagli

Angeli - Voglio Di Piu' Scritto da Joel Lunedì 11 Agosto 2008 01:19

Angeli - Voglio Di Piu' Scritto da Joel Lunedì 11 Agosto 2008 01:19 01 - Voglio Di Piu' Era li', era li', era li' e piangeva ma che cazzo hai non c'e' piu',non c'e' piu',non c'e' piu' e' andato se ne e' andato via da qui Non c'e' niente che io possa fare puoi pensarmi,

Dettagli

A.1 Leggere i testi da 1 a 5. Indicare nel Foglio delle Risposte, vicino al numero del testo, la

A.1 Leggere i testi da 1 a 5. Indicare nel Foglio delle Risposte, vicino al numero del testo, la PARTE A PROVA DI COMPRENSIONE DELLA LETTURA A.1 Leggere i testi da 1 a 5. Indicare nel Foglio delle Risposte, vicino al numero del testo, la lettera A, B o C corrispondente alla risposta scelta. Esempio

Dettagli

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7.

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 2 Dov è Piero Ferrari e perché non arriva E P I S O D I O 25 Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 1 Leggi più volte il testo e segna le risposte corrette. 1. Piero abita in un appartamento

Dettagli

«Mamma, dopo che il dottore ti ha detto

«Mamma, dopo che il dottore ti ha detto Indice Cominciamo 7 La curiosità di Alice 9 Un po di imbarazzo 25 Innamorarsi 43 Fare l amore 55 Concepimento 71 Gravidanza 83 La nascita 95 Il nostro corpo: le donne 111 Il nostro corpo: gli uomini 127

Dettagli

*** SASHA per SEMPRE ***

*** SASHA per SEMPRE *** *** SASHA per SEMPRE *** Siamo una coppia di portoghesi che abita in Italia da più di 10 anni. Abbiamo un figlio piccolo e nel 2010 abbiamo deciso di avventurarci in un progetto di solidarietà e di Amore:

Dettagli

Le due diverse facce di Shanghai, la parte moderna del Pudong e la parte tradizionale tra mercati e case in

Le due diverse facce di Shanghai, la parte moderna del Pudong e la parte tradizionale tra mercati e case in Più volte ho provato a descrivere la realtà cinese, la frenetica realtà cinese, con il suo progresso e con il suo attaccamento alla tradizione, con i suoi colori e i suoi odori. Più volte ho provato e

Dettagli

New York Wagner College 16 giorni / 14 notti

New York Wagner College 16 giorni / 14 notti New York Wagner College 16 giorni / 14 notti School and Vacation è un azienda certificata ISO 9001:2008 Stato/Nazione: Località: Età: Sistemazione: Corso di Lingua: Durata soggiorno: STATI UNITI NEW YORK

Dettagli

Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Bambini. Università per Stranieri di Siena.

Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Bambini. Università per Stranieri di Siena. Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 3 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta il testo. Completa il testo e scrivi le parole che mancano. Alla

Dettagli

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica:

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica: Pasta per due 5 Capitolo 1 Libero Belmondo è un uomo di 35 anni. Vive a Roma. Da qualche mese Libero accende il computer tutti i giorni e controlla le e-mail. Minni è una ragazza di 28 anni. Vive a Bangkok.

Dettagli

Attimi d amore. Scende come la pioggia un petalo di rose e quando ti vedo perdo la testa per te mia cara ragazza

Attimi d amore. Scende come la pioggia un petalo di rose e quando ti vedo perdo la testa per te mia cara ragazza Attimi d amore Scende come la pioggia un petalo di rose e quando ti vedo perdo la testa per te mia cara ragazza Distesa davanti alla collina Occhi verdi come il prato distesa e non pensi a nulla. Ricordo

Dettagli

RICOMINCIARE UNA NUOVA VITA IN AUSTRALIA? - UN SIMPATICO TEST -

RICOMINCIARE UNA NUOVA VITA IN AUSTRALIA? - UN SIMPATICO TEST - RICOMINCIARE UNA NUOVA VITA IN AUSTRALIA? - UN SIMPATICO TEST - INIZIO Ricominciare una nuova vita da zero mi spaventa peró so che tante persone ce la fanno, posso farcela anch io! preferirei continuare

Dettagli

Roberta Santi AZ200. poesie

Roberta Santi AZ200. poesie AZ200 Roberta Santi AZ200 poesie www.booksprintedizioni.it Copyright 2012 Roberta Santi Tutti i diritti riservati T amo senza sapere come, né quando né da dove, t amo direttamente, senza problemi né orgoglio:

Dettagli

molto dissestato a causa delle frequenti piogge nei pressi di San Giovanni Lupatoto. Arrivo alle 11:20 presso la

molto dissestato a causa delle frequenti piogge nei pressi di San Giovanni Lupatoto. Arrivo alle 11:20 presso la Italia: Siena Report : Alex1970 Prima esperienza con camper: Mia moglie ed io abbiamo deciso di fare una esperienza con il Camper in previsione di questa estate, cosi abbiamo deciso di andare a Siena.

Dettagli

Io..., papà di... ricordo, mi emoziono, racconto! giugno 2015

Io..., papà di... ricordo, mi emoziono, racconto! giugno 2015 Io..., papà di...... ricordo, mi emoziono, racconto! giugno 2015 Lettura albo, strumento utilizzato in un Percorso di Sostegno alla Genitorialità biologica EMAMeF - Loredana Plotegher, educatore professionale

Dettagli

Test di ascolto Numero delle prove 3

Test di ascolto Numero delle prove 3 Test di ascolto Numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Ascolta il testo. Completa il testo e scrivi le parole che mancano. Alla fine del test di ascolto, DEVI SCRIVERE LE RISPOSTE NEL FOGLIO DELLE RISPOSTE.

Dettagli

COME NON PERDERE TEMPO NEL NETWORK MARKETING!

COME NON PERDERE TEMPO NEL NETWORK MARKETING! COME NON PERDERE TEMPO NEL NETWORK MARKETING Grazie per aver scaricato questo EBOOK Mi chiamo Fabio Marchione e faccio network marketing dal 2012, sono innamorato e affascinato da questo sistema di business

Dettagli

New York con Accompagnatore

New York con Accompagnatore New York con Accompagnatore Accompagnatore dall'italia - Usa, Stati Uniti Dal 11-09-2015 al 16-09-2015 La magia della Grande Mela è un'esperienza unica. Probabilmente solo le luci che vengono accese a

Dettagli

MORENDO. Camminando con triste fatica su terra bruna, dormendo svegli su letti di legno, è come quando morendo si sta. (Giacomo C.

MORENDO. Camminando con triste fatica su terra bruna, dormendo svegli su letti di legno, è come quando morendo si sta. (Giacomo C. Scuola primaria E. Fermi di Bogliasco anno scolastico 2014/2015 1 MORENDO Camminando con triste fatica su terra bruna, dormendo svegli su letti di legno, è come quando morendo si sta. (Giacomo C.) 2 IL

Dettagli

Maschere a Venezia CAP I

Maschere a Venezia CAP I Maschere a Venezia 7 CAP I In un pomeriggio di fine marzo Altiero Ranelli, un giovane giornalista de Il Gazzettino di Venezia, entra nell ufficio del direttore. - Ho una grande notizia. - grida contento.

Dettagli

FESTEGGIA IL FINE ANNO A MILANO E VOLA A NEW YORK. Dal 31 dicembre 2016 al 6 gennaio 2017 7 giorni - 5 notti IN COLLABORAZIONE CON:

FESTEGGIA IL FINE ANNO A MILANO E VOLA A NEW YORK. Dal 31 dicembre 2016 al 6 gennaio 2017 7 giorni - 5 notti IN COLLABORAZIONE CON: FESTEGGIA IL FINE ANNO A MILANO E VOLA A NEW YORK Dal 31 dicembre 2016 al 6 gennaio 2017 7 giorni - 5 notti IN COLLABORAZIONE CON: PROGRAMMA 1 GIORNO Sabato 31 Dicembre 2016 VALDARNO - MILANO Ritrovo dei

Dettagli

Siamo partiti con il nostro camper, a bordo 2 genitori e due bimbi di 6 e 9 anni circa.

Siamo partiti con il nostro camper, a bordo 2 genitori e due bimbi di 6 e 9 anni circa. Pasqua in maremma Quest anno a Pasqua abbiamo deciso di rivolgere la nostra attenzione al centro Italia, alla ricerca degli scenari naturalistici meno conosciuti o comunque meno battuti dal turismo di

Dettagli

Ad Armando Sanna Cover Mapei

Ad Armando Sanna Cover Mapei Introduzione: Ci sentiamo verso le 22 non so bene come iniziare, in fondo è un ragazzo. Un ragazzo dal viso pulito. - Pronto ciao sono Armando- - Ciao mi chiamo Gilberto, lo sai che domenica, mentre trionfavi,

Dettagli

Attraversando il deserto un cammino di speranza

Attraversando il deserto un cammino di speranza Attraversando il deserto un cammino di speranza Kusi Evans e Albert Kwabena mi colpiscono da subito in una burrascosa giornata di febbraio lungo le rive di un canale che stanno disboscando con la loro

Dettagli

La nostra luna di miele. Angeles, ci abbandoniamo al pensiero del nostro tanto sognato. E dopo il fatidico Sì. Il nostro Hotel Loews Santa Monica

La nostra luna di miele. Angeles, ci abbandoniamo al pensiero del nostro tanto sognato. E dopo il fatidico Sì. Il nostro Hotel Loews Santa Monica E dopo il fatidico Sì La nostra luna di miele Sognando California, le note di un famoso refrain ci tornano improvvisamente in mente mentre, in volo verso l eccentrica Los Angeles, ci abbandoniamo al pensiero

Dettagli

- 1 reference coded [0,86% Coverage]

<Documents\bo_min_9_M_18_ita_stu> - 1 reference coded [0,86% Coverage] - 1 reference coded [0,86% Coverage] Reference 1-0,86% Coverage E le altre funzioni, le fotografie, o, non so le altre cose che può offrire il cellulare sono cose che

Dettagli

aeroporto di Venezia un ultimo caffè Italiano visita alla Guinness Storehouse scoperta dei 7 piani della fabbrica

aeroporto di Venezia un ultimo caffè Italiano visita alla Guinness Storehouse scoperta dei 7 piani della fabbrica . era sabato 6 marzo 2014 Valentino, Margherita, Riccardo, Elena, Massimo, Davide, Ruggero,Franca, Francesco, Luca, Alfia il piccolo Makisim, Michele, Claudia, Filippo, Silvia, Piero, Roberto e Elena..

Dettagli

Racconti di me. Un regalo

Racconti di me. Un regalo 1 Racconti di me di Cetta De Luca Un regalo Io non regalo oggetti. Magari un sogno, un emozione qualcosa che rimanga nella vita di valore. A volte solo un ricordo, a volte me stessa. 2 Apparenza Tu che

Dettagli

La commovente storia di Fabiola a C è Posta per te : rivediamola

La commovente storia di Fabiola a C è Posta per te : rivediamola La commovente storia di Fabiola a C è Posta per te : rivediamola La splendida storia d amore di Ferruccio e Fabiola, due coniugi brindisini, ha fatto commuovere tutta l Italia. Ieri sera, i due sono stati

Dettagli

01 La tazzina di caffè * * Descrivi la foto. Ti sei mai seduto al tavolino di un tipico bar italiano? Com è? Qual è l atmosfera che si respira?

01 La tazzina di caffè * * Descrivi la foto. Ti sei mai seduto al tavolino di un tipico bar italiano? Com è? Qual è l atmosfera che si respira? 01 La tazzina di caffè Descrivi la foto. Ti sei mai seduto al tavolino di un tipico bar italiano? Com è? Qual è l atmosfera che si respira? Al bar per Quali sono i motivi principali per cui ti siedi al

Dettagli

CORSO ALLENATORI 2 livello. Fare sport: tra tradizione e innovazione

CORSO ALLENATORI 2 livello. Fare sport: tra tradizione e innovazione Fare sport: tra tradizione e innovazione Lo sai papa, che quasi mi mettevo a piangere dalla rabbia, quando ti sei arrampicato alla rete di recinzione, urlando contro l arbitro? Io non ti avevo mai visto

Dettagli

NEW YORK & WASHINGTON Before Christmas

NEW YORK & WASHINGTON Before Christmas NEW YORK & WASHINGTON Before Christmas Tour accompagnato da Mario Dal 22-11-2016 al 27-11-2016 L'effervescente e scintillante New York dove le luci non tramontano mai, i suoi 5 distretti immersi nell'atmosfera

Dettagli

Esperienza condotta in classe 2^ nella scuola di via G. Piumati

Esperienza condotta in classe 2^ nella scuola di via G. Piumati Esperienza condotta in classe 2^ nella scuola di via G. Piumati *Dopo il primo incontro con la monaca buddista Doyu Freire, i bambini sono stati invitati a raccontare liberamente l esperienza, appena fatta,

Dettagli

New York Dal 2 al 6 Giugno 2014 4 notti

New York Dal 2 al 6 Giugno 2014 4 notti Viaggio di Nozze a Veronica e Simone New York, Messico con passaggio a Miami Abbiamo selezionato per voi New York Dal 2 al 6 Giugno 2014 4 notti Accoglienza e trasferimento privato Aeroporto/Hotel Visita

Dettagli

COME FARE SOLDI E CARRIERA RA NEGLI ANNI DELLA CRISI

COME FARE SOLDI E CARRIERA RA NEGLI ANNI DELLA CRISI SPECIAL REPORT COME FARE SOLDI E CARRIERA RA NEGLI ANNI DELLA CRISI Scopri i Segreti della Professione più richiesta in Italia nei prossimi anni. www.tagliabollette.com Complimenti! Se stai leggendo questo

Dettagli

Reference 1-0,73% Coverage

Reference 1-0,73% Coverage - 1 reference coded [0,73% Coverage] Reference 1-0,73% Coverage Dove ti piacerebbe andare ma anche vivere sì, sì. All interno dell Europa, sicuramente. Però mi piacerebbe vedere anche

Dettagli

SLOWEAR A SLOW TALE CONTEST GIULIA MENICONZI UN AMORE IMPOSSIBILE PARTNER

SLOWEAR A SLOW TALE CONTEST GIULIA MENICONZI UN AMORE IMPOSSIBILE PARTNER SLOWEAR A SLOW TALE CONTEST GIULIA MENICONZI UN AMORE IMPOSSIBILE PARTNER Idea Una ragazza è innamorata della sua istruttrice, ma è spaventata da questo sentimento, non avendo mai provato nulla per una

Dettagli

Livello CILS A1. Test di ascolto

Livello CILS A1. Test di ascolto Livello CILS A1 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

A.S. 2007/08 INS. Martinis Margherita Mazza Giuseppina SCUOLA DELL INFANZIA COLLODI

A.S. 2007/08 INS. Martinis Margherita Mazza Giuseppina SCUOLA DELL INFANZIA COLLODI A.S. 2007/08 INS. Martinis Margherita Mazza Giuseppina SCUOLA DELL INFANZIA COLLODI Proseguire il lavoro svolto lo scorso anno scolastico sulle funzioni dei numeri proponendo ai bambini storie-problema

Dettagli

DOLCI RICORDI - Adattamento e riduzione -

DOLCI RICORDI - Adattamento e riduzione - PROVA DI ITALIANO DOLCI RICORDI - Adattamento e riduzione - Molti anni fa vivevo con la mia famiglia in un paese di montagna. Mio padre faceva il medico, ma guadagnava poco perché i suoi malati erano poveri

Dettagli

Manhattan Premiere Hopping

Manhattan Premiere Hopping NEW YORK CITY MANHATTAN PREMIERE HOPPING Manhattan Premiere Hopping In viaggio attraverso Manhattan, da Wall Street e il cuore finanziario della città, attraverso le suggestive atmosfere del Gramercy Park,

Dettagli

MA CHE FREDDO FA! La prima neve di Gaia

MA CHE FREDDO FA! La prima neve di Gaia MA CHE FREDDO FA! Iniziamo con la lettura di un racconto. Lettura dell insegnante. Questo percorso didattico propone attività di analisi dei mutamenti della natura e delle attività dell uomo nella stagione

Dettagli

ANGELA RAINONE POESIE

ANGELA RAINONE POESIE 1 ANGELA RAINONE POESIE EDIZIONE GAZZETTA DIE MORRESI EMIGRATI Famiglia Rainone Angela Lugano Svizzera 2 3 PREFAZIONE Tra i giovani che hanno sporadicamente inviato delle poesie per pubblicarle sulla Gazzetta

Dettagli

INNAM0RARSI DELLA PAR0LA LA PAR0LA SI FECE CARNE E VENNE AD ABITARE IN MEZZ0 A N0I. Cammino di Avvento 2013. per Bambini dai 7 ai 10 anni

INNAM0RARSI DELLA PAR0LA LA PAR0LA SI FECE CARNE E VENNE AD ABITARE IN MEZZ0 A N0I. Cammino di Avvento 2013. per Bambini dai 7 ai 10 anni INNAM0RARSI DELLA PAR0LA LA PAR0LA SI FECE CARNE E VENNE AD ABITARE IN MEZZ0 A N0I. Cammino di Avvento 2013 per Bambini dai 7 ai 10 anni DIOCESI DI FOSSANO Commissione Diocesana Pastorale Ragazzi Ehi!!

Dettagli

La Domanda Perfetta Scopri Subito Chi ti Mente

La Domanda Perfetta Scopri Subito Chi ti Mente La Domanda Perfetta Scopri Subito Chi ti Mente Una tecnica di Persuasore Segreta svelata dal sito www.persuasionesvelata.com di Marcello Marchese Copyright 2010-2011 1 / 8 www.persuasionesvelata.com Sommario

Dettagli

- 1 reference coded [1,15% Coverage]

<Documents\bo_min_11_M_16_ita_stu> - 1 reference coded [1,15% Coverage] - 1 reference coded [1,15% Coverage] Reference 1-1,15% Coverage ok, quindi tu non l hai mai assaggiato? poi magari i giovani sono più attratti sono più attratti perché

Dettagli

Partenza per l Islanda

Partenza per l Islanda ISLANDA Partenza per l Islanda 17 novembre 2012 Caro diario, ho deciso di andare a Reykjavík. Sono partito da Venezia-Marco Polo alle ore 6.35 e ho fatto uno scalo. Alle ore 8.50 sono arrivato ad Amsterdam.

Dettagli

OGGETTO: TCS NEW YORK CITY MARATHON 2016

OGGETTO: TCS NEW YORK CITY MARATHON 2016 Milano, 21 dicembre 2015 OGGETTO: TCS NEW YORK CITY MARATHON 2016 Un cordialissimo saluto da Victory! E ormai tempo di pensare alla trasferta di New York in occasione della TCS New York City Marathon 2016.

Dettagli

!"#$%&%'()*#$"*'' I 3 Pilastri del Biker Vincente

!#$%&%'()*#$*'' I 3 Pilastri del Biker Vincente !"#$%&%'()*#$"*'' I 3 Pilastri del Biker Vincente Il Terzo Pilastro del Biker Vincente La Mountain Bike e la Vita Ciao e ben ritrovato! Abbiamo visto nelle ultime due lezioni, come i dettagli siano fondamentali

Dettagli

La spiaggia di fiori

La spiaggia di fiori 37 La spiaggia di fiori U na nuova alba stava nascendo e qualcosa di nuovo anche in me. Remai per un po in direzione di quella luce all orizzonte, fino a che l oceano di acqua iniziò pian piano a ritirarsi

Dettagli

TEATRO COMUNALE CORSINI. giovedì 28 febbraio 2013

TEATRO COMUNALE CORSINI. giovedì 28 febbraio 2013 TEATRO COMUNALE CORSINI giovedì 28 febbraio 2013 Credo che tutti i ragazzi in questa fase di età abbiamo bisogno di uscire con gli amici e quindi di libertà. Credo che questo spettacolo voglia proprio

Dettagli

LA BALLERINA. Chiara Boscolo IIIA

LA BALLERINA. Chiara Boscolo IIIA Sulle ali del tempo, sorvolo il vento. Viaggio per conoscere i luoghi del mondo. Il sentiero è la scia dell arcobaleno. Nei miei ricordi il verde della foresta, il giallo del sole, l azzurro ed il blu

Dettagli

01 GIORNO ITALIA BERMUDA

01 GIORNO ITALIA BERMUDA 01 GIORNO ITALIA BERMUDA 02 GIORNO NEW YORK 03 GIORNO NEW YORK Partenza in mattinata per New York con volo di linea pasti a bordo arrivo a New York nel pomeriggio dopo 8 ore di volo dopo le formalità di

Dettagli

AMA TE STESSO PUOI GUARIRE LA TUA VITA

AMA TE STESSO PUOI GUARIRE LA TUA VITA AMA TE STESSO PUOI GUARIRE LA TUA VITA HEAL YOUR LIFE WORKSHOP 4/5 OTTOBRE 2014 PRESSO CENTRO ESTETICO ERIKA TEMPIO D IGEA 1 E il corso dei due giorni ideato negli anni 80 da Louise Hay per insegnare il

Dettagli

Abbi il piacere di leggere fino alla fine...(poi pensa... E scegli l opzione numero 1)

Abbi il piacere di leggere fino alla fine...(poi pensa... E scegli l opzione numero 1) Abbi il piacere di leggere fino alla fine...(poi pensa... E scegli l opzione numero 1) Cos è il virtu@le? Un giorno entrai di fretta e molto affamato in un ristorante. Scelsi un tavolo lontano da tutti,

Dettagli

HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION. Italian Beginners. ( Section I Listening) Transcript

HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION. Italian Beginners. ( Section I Listening) Transcript 2015 HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION Italian Beginners ( Section I Listening) Transcript Familiarisation Text Ciao Roberta! Da quanto tempo che non ci vediamo Dove vai? Ehh Francesco! Sono stata

Dettagli

LIBO' L'ITALIANO ALLA RADIO

LIBO' L'ITALIANO ALLA RADIO LIBO' L'ITALIANO ALLA RADIO ESERCIZI PUNTATA N 12 AL NEGOZIO A cura di Marta Alaimo Voli Società Cooperativa 2011 1 AL NEGOZIO DIALOGO PRINCIPALE A- Buongiorno. B- Buongiorno. A- Posso aiutarla? B- Ma,

Dettagli

Silvio Trivelloni, maratoneta: la testa è il vero motore del nostro corpo

Silvio Trivelloni, maratoneta: la testa è il vero motore del nostro corpo Silvio Trivelloni, maratoneta: la testa è il vero motore del nostro corpo Matteo SIMONE Silvio Trivelloni sceglie l Atletica Leggera alla scuola media con il Concorso Esercito Scuola e poi diventa un Atleta

Dettagli

Come imparare a disegnare

Come imparare a disegnare Utilizzare la stupidità come potenza creativa 1 Come imparare a disegnare Se ti stai domandando ciò che hai letto in copertina è vero, devo darti due notizie. Come sempre una buona e una cattiva. E possibile

Dettagli

PAOLO VA A VIVERE AL MARE

PAOLO VA A VIVERE AL MARE PAOLO VA A VIVERE AL MARE Paolo è nato a Torino. Un giorno i genitori decisero di trasferirsi al mare: a Laigueglia dove andavano tutte le estati e ormai conoscevano tutti. Paolo disse porto tutti i miei

Dettagli

Perché non ho provato

Perché non ho provato Elena Colella Perché non ho provato Sin dai primi giorni, l arrivo di Esther mise sottosopra l intero quartiere. Esther, 30 anni circa. Jeans aderenti e stivali neri in pelle. Maglie scure aderenti. Carnagione

Dettagli

Test di ascolto Numero delle prove 2

Test di ascolto Numero delle prove 2 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e messaggi. In quale luogo puoi ascoltare i testi? Scegli una delle tre proposte che ti diamo. Alla fine del

Dettagli

PROGRAMMA DI VIAGGIO ITALIA / NYC NEW YORK CITY

PROGRAMMA DI VIAGGIO ITALIA / NYC NEW YORK CITY DAL 15 AL 20 MARZO 2012 PROGRAMMA DI VIAGGIO ITALIA / NYC Ritrovo dei signori partecipanti ai rispettivi aeroporti e partenza con voli linea per New York. Seconda colazione, rinfreschi e cinema a bordo.

Dettagli

STATI UNITI PANORAMI DELL EST

STATI UNITI PANORAMI DELL EST G STATI UNITI PANORAMI DELL EST 9 giorni - viaggio in aereo Dal 25 Settembre al 03 Ottobre 2016 PROGRAMMA DI VIAGGIO New York: da sempre, simbolo di modernità, di fusione culturale e dell avanguardia in

Dettagli

Quale pensi sia la scelta migliore?

Quale pensi sia la scelta migliore? Quale pensi sia la scelta migliore? Sul nostro sito www.respect4me.org puoi vedere le loro storie e le situazioni in cui si trovano Per ogni storia c è un breve filmato che la introduce Poi, puoi vedere

Dettagli

Amore in Paradiso. Capitolo I

Amore in Paradiso. Capitolo I 4 Amore in Paradiso Capitolo I Paradiso. Ufficio dei desideri. Tanti angeli vanno e vengono nella stanza. Arriva un fax. Lo ha mandato qualcuno dalla Terra, un uomo. Quando gli uomini vogliono qualcosa,

Dettagli

Le storie di. Alcuni 2011 - Tutti i diritti sono riservati

Le storie di. Alcuni 2011 - Tutti i diritti sono riservati Le storie di Alcuni 2011 - Tutti i diritti sono riservati 1 Un messaggio scontato FIRENZE, IN UN POMERIGGIO D INVERNO. MATILDE È NELLA SUA CAMERA. Uffa! Ma quando finiscono questi compiti? Sono quasi le

Dettagli

La prima mezza maratona

La prima mezza maratona Allenamento/ passo successivo La prima mezza maratona A cura della redazione Foto: Michele Tusino Siete ormai in grado di correre per un ora. E adesso? Quanti chilometri riuscite a percorrere in questi

Dettagli

HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION. Italian Beginners. (Section I Listening) Transcript

HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION. Italian Beginners. (Section I Listening) Transcript 2014 HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION Italian Beginners (Section I Listening) Transcript Familiarisation Text MALE: FEMALE: MALE: FEMALE: Ciao Roberta! Da quanto tempo che non ci vediamo Dove vai?

Dettagli

Filopoesia per l educazione. Gemellaggi tra bambini e studenti alla LUMSA.

Filopoesia per l educazione. Gemellaggi tra bambini e studenti alla LUMSA. Filopoesia per l educazione. Gemellaggi tra bambini e studenti alla LUMSA. Di tutto quello che anche quest anno abbiamo cercato di fare, dei bambini della scuola dell Infanzia che continuano a giocare

Dettagli

La poesia per mia madre

La poesia per mia madre La poesia per mia madre Oggi scrivo una poesia per la mamma mia. Lei ha gli occhi scintillanti come dei diamanti i capelli un po chiari e un po scuri il corpo robusto come quello di un fusto le gambe snelle

Dettagli

http://www.sprachkurse-hochschule.de

http://www.sprachkurse-hochschule.de Lingua: Italiana Livello: A1/A2 1. Buongiorno, sono Sandra, sono di Monaco. (a) Buongiorno, sono Sandra, sono da Monaco. Buongiorno, sono Sandra, sono in Monaco. 2. Mia sorella chiama Kerstin. (a) Mia

Dettagli

IRINA E GIOVANNI. La giornata di Irina

IRINA E GIOVANNI. La giornata di Irina IRINA E GIOVANNI La giornata di Irina La mia sveglia suona sempre alle 7.00 del mattino: mi alzo, vado in bagno e mi lavo, mi vesto, faccio colazione e alle 8.00 esco di casa per andare a scuola. Spesso

Dettagli

Le idee, i ricordi dei ragazzi sul paesaggio e le loro categorizzazioni

Le idee, i ricordi dei ragazzi sul paesaggio e le loro categorizzazioni Le idee, i ricordi dei ragazzi sul paesaggio e le loro categorizzazioni Le risposte dei ragazzi, alcune delle quali riportate sotto, hanno messo in evidenza la grande diversità individuale nel concetto

Dettagli

L acqua si infiltra. Scuola Primaria- Classe Prima. Dante - Pontedera- I. C. Pacinotti - Insegnante Natalina Grasso

L acqua si infiltra. Scuola Primaria- Classe Prima. Dante - Pontedera- I. C. Pacinotti - Insegnante Natalina Grasso L acqua si infiltra Scuola Primaria- Classe Prima Dante - Pontedera- I. C. Pacinotti - Insegnante Natalina Grasso Schema per costruire il diario di bordo riguardo a precise situazioni di lavoro scelte

Dettagli

Gita al lago: SERRE PONCON (Fr)

Gita al lago: SERRE PONCON (Fr) Gita al lago: SERRE PONCON (Fr) Camper : Mobilvetta top driver 60s ducato JTD 2800 del 2002 (acquistato fine 2006) Equipaggio: Mario (38anni) pilota e mozzo Paola (36anni) comandante Marco (8anni) aiuto-mozzo

Dettagli

CATEGORIA: POESIA. BERTOLLO GIORGIA Classe 2^A Scuola Media N. Dalle Laste Marostica. Social day 5 aprile 2014

CATEGORIA: POESIA. BERTOLLO GIORGIA Classe 2^A Scuola Media N. Dalle Laste Marostica. Social day 5 aprile 2014 CATEGORIA: POESIA BERTOLLO GIORGIA Classe 2^A Scuola Media N. Dalle Laste Marostica Social day 5 aprile 2014 Saluta il pony e l' asinello prendi la forca ed il rastrello corri a lavorare, è ora di guadagnare!!

Dettagli

LE NOSTRE CANZONI DI NATALE

LE NOSTRE CANZONI DI NATALE CANZONE: LE NOSTRE CANZONI DI NATALE VIENI BAMBINO TRA I BAMBINI Quando la notte è buia E buio è anche il giorno, non credi che il domani potrà mai fare ritorno. Quando la notte è fredda C è il gelo nel

Dettagli

- Siamo lontani - Andremo lontano. - Lontani - Nessuno ci avvicina

- Siamo lontani - Andremo lontano. - Lontani - Nessuno ci avvicina Voce fuori campo: Nell ora presente,noi siamo forse alla vigilia del giorno nel quale l Austri si butterà sulla Serbia e dall ora l Austria e la Germania gettandosi sui serbi e sui russi è l Europa in

Dettagli

Sin da quando sono molto piccoli, i bambini sperimentano il mondo attraverso le

Sin da quando sono molto piccoli, i bambini sperimentano il mondo attraverso le Indice Introduzione 7 Miagolina si presenta 11 Quella volta che Miagolina è caduta nel buco della vasca 24 Quando è nato Spigolo 44 Miagolina e le parole storte 56 Spigolo va all asilo 75 Miagolina si

Dettagli

NOMI IN CERCA DI AGGETTIVI...

NOMI IN CERCA DI AGGETTIVI... NOMI IN CERCA DI AGGETTIVI... Collega ogni nome all aggettivo corretto. NOMI spettacolo leone lana musica arrosto gioiello cavaliere minestra sostanza fiore ragno scolaro bambina torta AGGETTIVI bollente

Dettagli

Ombra di Lupo Chiaro di Luna SCHEDE 1/5

Ombra di Lupo Chiaro di Luna SCHEDE 1/5 Ombra di Lupo Chiaro di Luna Tratto da Lupus in Fabula di Raffaele Sargenti Narrazione e Regia Claudio Milani Adattamento Musicale e Pianoforte Federica Falasconi Soprano Beatrice Palombo Testo Francesca

Dettagli

Eccoci... La partenza...

Eccoci... La partenza... Eccoci... Noi siamo due ragazzi che vogliono esplorare tutti i tipi di natura... dopo lunghi anni di ricerca siamo riusciti ad esplorarla tutta quanta e vi abbiamo portato un riassunto del nostro viaggio...

Dettagli

Gellindo Ghiandedoro e il triste compleanno di Bellondina

Gellindo Ghiandedoro e il triste compleanno di Bellondina Gellindo Ghiandedoro e il triste compleanno di Bellondina I RACCONTI DEL BOSCO DELLE VENTI QUERCE - FIABA DI MAURO NERI - ILLUSTRAZIONI DI FULBER Quando al mattino Gellindo si sveglia al suono della prima

Dettagli