NON RICEVE ALCUN CONTRIBUTO PUBBLICO EDITORIA

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "NON RICEVE ALCUN CONTRIBUTO PUBBLICO EDITORIA"

Transcript

1 7r1Dw2LHs5tmA81Z98S0Y0mKVYxn697jJw/fr5KqrX6OoH5D0RLtwQ== COMPRO ORO COMPRO ORO Andrea Gnassi, sindaco di Rimini NON RICEVE ALCUN CONTRIBUTO PUBBLICO EDITORIA DIREZIONE - REDAZIONE - SEDE LEGALE E OPERATIVA - PUBBLICITA': RIMINI, VIALE VALTURIO 18 (cap 47923) Centralino , fax Mail di settore Redazione: - Amministrazione: - Pubblicità: - Segreteria: LUNEDÌ 4 GIUGNO 2012 ANNO 2 N. 336 Zoom - Storie & Persone in controluce Luca D Angelo e Rimini: non solo calcio BERTOZZI A PAGINA 9 Concerto-evento sabato sera ad Aquafan In 14mila per il re della House DISTRIBUZIONE GRATUITA Cronistoria e primo bilancio sul nuovo sindaco di Rimini Un anno di Gnassi Rimini, bilancio alla stretta finale, si tratta su aliquote e imposta di soggiorno Qui si balla sulle tasse Le richieste: Irpef più alta per chi può. E sconto ai tre stelle La maggioranza incalza la Giunta, entro domani si decide RIMINI -Ore decisive per il bilancio 2012, che dovrà essere varato obbligatoriamente entro giugno. Voci critiche in maggioranza, chiesta più equità sia su Irpef che sulla tassa di soggiorno. Entro domani si decide. MAARAD A PAGINA 5 gil capogruppo del Pd Agosta tenta di mediare gla sinistra vuole più equità RIMINI -Bilancio di un anno dall insediamento del nuovo sindaco Gnassi. Tra slogan, progetti lanciati e i tagli da Roma che rendono tutto più difficile. La cronistoria, tappa dopo tappa, di un anno difficile a Palazzo Garampi. MAARAD A PAGINA 7 TORRI A PAGINA 19 gil piano delle fogne, la stop al cemento, la sanatoria in spiaggia gla difficile manovra di bilancio fra tagli e nuove tasse Rimini, è record di disoccupati E parti con un attività? Niente prestito RIMINI -Il racconto di un riminese: odissea per ricevere un prestito per avviare una piadineria. E i dati della disoccupazione: siamo tra i peggiori in regione. MENGOLI IN NQ ECONOMIA ALLE PAGINE Dalle promesse, al marketing, ai fatti ORA OCCORRE UN CAMBIO DI PASSO di CLAUDIO CASALI Un anno fa si insediava a Palazzo Garampi Andrea Gnassi. Presto per fare bilanci solidi, abbastanza per farsi un idea di questi dodici mesi di governo della città. Premessa, quel che a nostro avviso vale (o dovrebbe valere) per tutti i politici, vale anche per Gnassi, anzi a maggior ragione, visto che non è stato eletto come leader di partito, ma per amministrare una città complessa e importante: conta quel che si dice, si annuncia, si desidera fare, ma conta ancor di più quel che si riesce a fare, concretizzare, portare a soluzione. Gnassi è stato eletto dalla maggioranza dei riminesi votanti, attratti da una scommessa di cambiamento, che lo stesso Gnassi ha saputo incarnare pur essendo da anni ai vertici del Pd locale, cioè del partito a z i o- nista di maggioranza del governo cittadino. Molti slogan risuonano ancora da quella campagna elettorale, dal meno cemento all anello verde, dalla mobilità stile Friburgo al l i n- guaggio di verità. Il problema è che è passato un anno e la campagna elettorale è finita da un pezzo. E stato accolto con fiducia, anche da molti che del Pd non sono, per questa sua scommessa sul voler cambiare passo in una città che ha ancora un Lungomare stile anni 60, un bazar di offerta commerciale sempre meno qualificata, troppe zone cementificate selvaggiamente, una mobilità compromessa da decenni di nonscelte, un mare dove si scarica ancora dal sistema fognario, lunghe liste d attesa nei nidi e materne, e via dicendo. Onestamente, in questo anno non abbiamo visto quel cambio di passo. E lo diciamo senza alcun pregiudizio, né nei suoi confronti, né del Pd, come sanno bene i nostri lettori. Non apparteniamo alla schiera di quelli che applaudono a priori, né di quelli che fischiano per partito preso. Amiamo questa città e vorremmo sprigionasse al meglio le sue potenzialità (che sono enormi), questo sì. Abbiamo un sospetto: le tante promesse in campagna elettorale, alla prova dei fatti, rischiano di restare lettera morta, rese impraticabili da una crisi che morde, dai tagli di Monti, da un Patto di stabilità che rende impotenti i Comuni più virtuosi. E di fronte a questo stallo, Gnassi continui a giocare la carta che conosce meglio, quella del marketing. Temiamo che non basti più. Alcuni esempi. Gnassi ha il merito di aver messo in primo piano il tema degli scarichi, spronando a definire un nuovo Piano delle fogne. Se però le risorse non ci sono (ed è così) bisogna avere il coraggio di dire (e fare) quel che è possibile. Oppure destinare risorse straordinarie, quali ad esempio quelle della tassa di soggiorno (che si è deciso di rinviare all autunno), senza tentennamenti. Non basta dire che il nostro mare è splendido, perché a sole 24 ore dal divieto di balneazione il magico filtro di correnti pulisce tutto. Chieda il sindaco di fare prelievi in mare dal giorno dopo ogni scarico e poi pubblichi i dati. Ne saremmo felici se tutto fosse a posto. Altrimenti, non resterà che sperare non ci sia un altro acquazzone in piena estate, perché sappiamo bene che finiremmo dritti su tv e giornali di mezza Europa. CONTINUA A PAGINA 7

2 2 l LUNEDÌ 4 GIUGNO 2012 Dall Italia e dal mondo LaregatanelTamigi Regatacon millebarche neltamigi peri60anni delregnodi ElisabettaII: grandeshow egradimento di tutto ilpaese Unaparata stilebritish LONDRA-Unaparataspettacolare,maivistanegliultimi350 anni.ispirataadundipintodicanalettoallanationalgallery. LagranderegatatenutasiierisulTamigiperfesteggiarei60 annisultronodielisabettaiièstataunarivisitazioneinchiave modernadegliantichisfarzi,aconfermachelamonarchia, oggi,èpiùsolidachemai.eadifferenzadelgovernodidavid Cameron,cheinvecebarcollasottoicolpidicrisiinterne.Nonostantelapioggiaedilfreddo,unmilioneeduecentomila sudditi(eunmigliaiodicontestatorirepubblicani)sisonoaccampati,alcunifindallanotte,sullerivedelfiumepervedere sfilarelemillenavidellaparataesalutarelasovranache,secondoisondaggi,consideranolapiùgrandedellastoria,persinodellaprecedenteelisabettaedivittoria.eillorospirito irriducibile,daveriinglesi,èrimastotalefinoasera,quando hannocantatoasquarciagola,mentrelareginaaccennavapersinounpassodidanzasottolatettoiadellasuachiatta.elisabetta, in abito bianco tempestato di cristalli Swarovski ha assistitoallaparatasempressuachiatta,madallariva. Secondo il ministro delle Infrastrutture nel Dopoguerra era peggio MezzaItaliaèincrisi Per Passera ledifficoltà riguardano 28 milioni di italiani Ogni giorno penso acosaaggiungereper lacrescita Lega Nord Bis maroniano, Tosisegretario inveneto Larivincitaèunpiattoche Flavio Tosi,nuovo segretario della Liga Veneta,ama servire freddo,anzi ghiacciato.e quella della conquista della poltrona di Gian Paolo Gobbo,fedelissimo del Senatur,aspesediMassimoBitoncièuna'ricetta'dicuiil sindacodiveronahapazientemente dosato gli ingredienti per mesi.ora che l'incoronazione è un traguardo conquistatoconilsuo numero-simbolo,il 57(la stessapercentualechegliè valsalarielezioneasindaco diveronaelavittoriasubitonci)c'èspaziosolopersorrisirilassatieparole pacificatorie che guardano al futuro del movimento.sembrano passate ere politiche da quando Bossi,nell'ottobre scorso,disse''tosièuno stronzo'',accompagnando l'epitetoconilditomedio.allorailpupillodimaroniincassòconapparenteumiltàe fece mea culpa:''magari un po'stronzo-replicòsenza scomporsi-losonopure''. Ottomesidoporipete''non sono mai stato permaloso''e selaprendesemmaiconchi ha approfittato del Senatur ''danneggiando in maniera enorme il movimento''.il sindaco di Verona,ormai exribelle,non vuole parlare di nuovo Carroccio,dopo la sua affermazioni in Veneto,quella disalviniinlombardiae l'ascesa di Maroni nell'olimpo padano.''presuppone che si cancelliilpassato,sirifondi. TRENTO-Lacrescitaeconomicaservecomel'aria,perfare respirare28milionidiitalianimetàpopolazione-dallamancanza di lavoro. Disoccupazione e sottoccupazione gravanoinfattinonsolosuchi le subisce direttamente, ma anche sui familiari. C'è ansia dunque nel compilare un'agendadellacrescitaadeguata.e'questoilquadrotracciato dal ministro per lo Sviluppoeconomico,Corrado Passera,intervenutoall'ultima giornatadelfestivaldell'economia di Trento. C'è però anchefiducianelleparoledel ministrochenelsuolungointerventofailpuntosull'agenda della crescita, a tutto campo dalleinfrastrutture,allatobin taxallerinnovabili.passerasi dice fiducioso nel fatto che ''l'italianonpquelladeldopoguerra. Non lo è a partire da welfare, infrastrutture, istruzione e capacità di stare nel mercatoglobale,inmoltisettori.losforzocheservequindi èminore''.larobustezzaperò concuiilgovernotecnicoha ''evitatodiscivolareversolasituazionegrecanonverràmeno - ha evidenziato -. Abbiamo fatto,chiedendosacrifici,interventifortisucontipubblicie evasione,acuihacorrispostoil sostegnoimmediatodiparlamentoepartisociali.segnodi unpaesematuro,chehaimpressionatoall'esteroforsepiu' dellesingoleiniziative''.el'euro ''deverestare,contuttidentro. L'Italiahaunruoloimportante inquesto,grazieallarinnovata credibilita' guadagnata con l'azionedelpresidentedelconsiglio,mariomonti,perlavorareancheperregolecomuni bancarie''.''siamoinun'europa -haaffermatopassera-incui probabilmente 50 milioni di personeosonodisoccupateo sono sottoccupate. Moltiplicando per quattro parenti o persone che vivono insieme, diventa200milionidipersone. InItaliaiproblemidellavoro toccanodirettamenteda5milionia7milionidipersone.ciò contandodisoccupati,cassintegrati,inoccupati,cioèchinon cercapiùlavoro,esottoccupati, ovverochinonhaunostipendiosufficienteasbarcareillunario. Moltiplicando per quattroancheinquestocaso,fa 28 milioni di persone: metà dellapopolazione.unasituazione per cui con ansia, ogni giorno,michiedocosaaggiungereall'agendadellacrescita''. ''Sonoconvintodatempo-ha spiegatoilministro-cheuna società siamoltodipiùdella suaeconomia.lacrescitaperò ora serve, tanto sostenuta da esseresufficientearispondere alla domanda di lavoro. Una crescitaanchesostenibile,cioè nondrogatadadebito.ilpilhaaggiuntoaproposito-non tienecontodicomesicreala crescita.seperòildebitopubblicooquelloprivatosonoeccessivi,poiinodivengonoal pettine''.nientederoghequindi adesempioalpattodistabilità. ''Verissimochefarabbiaavere tantisoldienonpoterlispendere - ha spiegato - ma non possiamo perdere credibilità nelladisciplinadeicontipubblici''.puntofermoquindinon sforarepiù.temacaldodelsuo ministeroancheleinfrastrutture e a dimostrarlo qualche decina di manifestanti con bandiere 'No Tav e Kein Bbt (No tunnel di base del Brennero)sisonoriunitiapocadistanza dall'incontro trentino. ''Utilissimaenecessaria-haribadito-l'altavelocitàferroviariaTorino-Lioneepartediun progetto che non appartiene soloall'italia.chiaramenteuna delle opere strategiche quella delbrennero''. Pensionato siuccide PIACENZA-Un pensionato di 75 anni siètoltolavitasparandositrecolpidirevolver in strada a Piacenza. L'episodio è avvenutopocoprimadelle11inviabuzzetti, tra via Veneto e via Campesio. Secondoquantoricostruitodaicarabinieri, immediatamente intervenuti sul posto, l'uomo-armatodiunacolt38specialsi è sparato due colpi all'addome e un terzo, forse quando era già in terra, alla testa: soccorsodaisanitaridel118etrasportato al pronto soccorso, è morto in ospedale.l armaeraintestataaunuomo mortodatrentaanni.smentitodaicarabinieri che il pensionato, prima di rivolgere il revolver contro di sé, avesse esploso deicolpicontroalcunipassanti. Sembrachel'uomosoffrisse datempodi crisidepressive. CorradoPassera Centrosinistracontrario alla riforma della scuola Pd,noaProfumo Bocciato il pacchetto merito del ministro IlministroProfumo ROMA- "Inunmomentodi vera emergenza nazionale chiediamoaquestogoverno difareciòchefannole famiglie perbene: guardano a quantisoldihannointascaper darsidellepriorità,apartiredai bisognideipiùpiccolie deipiù deboli": dopo Giuseppe Fioroni, anche la responsabile scuola del Pd boccia il "Pacchetto merito" del ministro dell'istruzione."ilpdapprezza gli interventi fatti per la lotta alla dispersionescolasticaattraverso fondi europei in Campania, Puglia,Siciliae Calabriamal'abbandono che l'europacichiededidimezzare entro il riguarda tuttoilpaeseeinparticolare leperiferiedellegrandicittà. NelsoloPiemonte1.820ragazzinihannoabbandonato lascuola mediaquest'anno. Le priorità in questo momentoperlascuola italiana sichiamanoscuoladell'infanzia, tempo pieno e lotta alladispersionescolastica.

3 Dall Italia e dal mondo LUNEDÌ 4 GIUGNO 2012 l 3 Il Pontefice rivolge un pensiero a divorziati e separati,e si appella ad una società più armonica UnmilioneperilPapa Grandeaccoglienzaper Benedetto XVI,chenell omelia di Milano si concentrasulla famiglia: E solo quella fondatasu uomo edonna Siria,Assadalcontrattacco Il massacro di Hula?Un complotto straniero eterrorista Nigeria Papa BenedettoXVI,bagnodifollaa Milano Il presidente sipresenta inparlamento e nega ogni responsabilità,scontriinlibano Aereo conabordo 147 passeggeri sischiantaalagos U naereopasseggeriècadutosuun'edificioa Lagos,capitaleeconomicadellaNigeria.A bordovierano147passeggerieseimembridell' equipaggio."noncredovisianosuperstiti",hariferitoil capodell'aeronauticacivileharolddemuren.ilvolo, partitodaabujaedirettoalagos,eradellacompagnia nigerianadanaair,cheusabimotorimcdonneldouglasmd-83.iljetsisarebbeincendiatosubitodopoaver colpitounedificionelquartiereiju,vicinoall'aeroporto, unadelleareepiùpopolosedellacittà.traleprime causepreseinconsiderazioneall'originedeldisastro l'erroreumanodeipiloticheinfasediatterraggio. MILANO - La famiglia è quella''fondatasulmatrimonio tra l'uomo e la donna'', aperta a una procreazione ''generosa e responsabile'', e difenderla significa fare il bene di tutta la società. Per proteggerla bisogna anche evitarle gli shock di un'economia selvaggia in cui prevale la ''logica unilaterale'' del ''massimo profitto'', che accresce disuguaglianze e degrado sociale, mentre vanno''armonizzati''itempi del lavoro, della famiglia e della festa, perché solo così sicostruisceuna''societàdal volto umano''. E' stata una sorta di ''breve trattato pastorale,moltosentito,suivaloridellafamiglia'' cos l'ha definita il portavoce vaticano padre Federico Lombardi-l'omeliadiBenedetto XVIdavantiapiùdiunmilione di fedeli al Parco di Bresso, nella messa che ha chiuso il settimo Incontro mondialedellefamiglie.nel quale il Papa non ha mancato di pronunciare nuove paroledi''sostegno''e''accoglienza'' verso i fedeli separati, divorziati, risposati. La famiglianonpuòessereche quella''fondatasulmatrimonio tra l'uomo e la donna'': ''Dio ha creato l'essere umanomaschioefemmina, con pari dignità, ma anche con proprie e complementari caratteristiche'' perché, ha detto Ratzinger, ''i due fossero dono l'uno per l'altro,sivalorizzasserorecipro- camente e realizzassero una comunitàdiamoreedivita''. Nel matrimonio gli sposi si donano ''la vita intera'', e il loro amore è ''fecondo'' - oltre che per loro stessi che fannoilbenel'unodell'altro - ''nella procreazione, generosaeresponsabile,deifigli, nella cura premurosa per essienell'educazioneattenta e sapiente'', e anche ''per la società perché il vissuto familiare è la prima e insostituibile scuola delle virtù sociali''. Queste sono ''il rispetto delle persone, la gratuità, la fiducia, la responsabilità,lasolidarietà, lacooperazione''.ivaloripositivi della famiglia, per Benedetto XVI, vanno difesi anchedall'attualeprevalenza di''unaconcezioneutilitaristicadellavoro,dellaproduzioneedelmercato'':''nonè lalogicaunilateraledell'utile proprio e del massimo profitto quella che può concorrere ad uno sviluppo armonico, al bene della famigliaeadedificareunasocietà più giusta, perché - ha sottolineato Ratzinger con parolefortementeammonitrici - porta con sé concorrenza esasperata, forti disuguaglianze,degradodell'ambiente,corsaaiconsumi, disagionellefamiglie''.anzi, la''mentalitàutilitarista''corrode anche i rapporti interpersonali e familiari, riducendoli a ''convergenze precarie di interessi individuali e minando la solidità Bashar al-assad MILANO - A quasi cinque mesidalsuoultimodiscorsoe dopo 15 mesi di rivolte e repressione,ilpresidentesiriano BasharalAssadètornatoafar sentirelasuavoce.perun'ora, inparlamento,haaffrontatole questioni legate alla crisi del suopaese,hanegatoqualunquecoinvolgimentonelmassacrodihula(25maggio,108 uccisi),haaccusato''forzestraniere''e''terroristi''diessereall'originedell'attualesituazione. Ehaaffermatodiesseredeciso a porvi fine. Un discorso ai suoiparlamentarima,anche, unarispostaakofiannan,inviato dell'onu e della Lega Araba,cheproprioieriaveva denunciato il rischio ''di una guerracivileatuttocampo'',affermandocheilmondohabisognodivedereazionienon solodisentireparoledaparte delpresidente.assadhadefinito ''abominevole'' e ''mostruosa''lacarneficinadihula e ha reso omaggio ''a tutti i martiri, civili e militari''. Poi l'attaccoaglistraniericonl'affermazionecheilsuopaesesta fronteggiandoun''pianodidistruzione'', ''una vera guerra orchestratadall'estero''.el'assicurazione che non ci sarà resa:''ilterrorismo-hadettoverràfermato''.''abbiamocercatodiusareognimezzopoliticoperusciredallacrisi'',ha continuato Assad, aggiungendocheperòchistadietroal ''terrorismo ha una missione dacompiereenonsifermerà finoaquandononl'avràcompiuta. O quando noi riusciremo a fermarli... Non ci sarannocompromessi''.parole decise,pronunciateconcalma epoiulteriormente'spiegate'. Noncisaràalcundialogocon del tessuto sociale''. Benedetto XVI è tornato anche sul tema, toccato già nella vegliaconlefamiglie,deifedeli divorziati e risposati, la cui''sofferenza''perla''dolorosarinuncia''aisacramenti avevadefinitoieri''undono per la Chiesa''. A quanti ''sono segnati da esperienze dolorose di fallimento e di separazione''hadettoche''il Papa e la Chiesa vi sostengononellavostrafatica'',incoraggiandoli ''a rimanere unitiallevostrecomunità''e auspicando ''che le diocesi realizzino adeguate iniziative di accoglienza e vicinanza''. Ma nel cuore del Papac'èancheilfattochela società e la politica devono ''armonizzareitempidellavoroeleesigenzedellafamiglia, la professione e la maternità, il lavoro e la festa'', temi portanti di questakermessemilanese.''privilegiate sempre la logica dell'essere rispetto a quella dell'avere è stato il richiamo del Pontefice -: la primacostruisce,laseconda finisceperdistruggere''. gli oppositori ''legati con l'estero''.allusionealconsiglio nazionalesiriano(cns),principalecomponentedell'opposizionecheperaltroasuavolta rifiuta di avviare qualunque dialogoseassadnonsiritirerà. Tant'è che il commento rilasciatoallafrancepresseèstato lapidario.ildiscorsodiassad, secondosamirnashar,indica lachiaravolontà''dicontinuare larepressionenelsangueedi soffocarel'opposizioneaqualunquecosto''.ancheoggi,un bilancio fornito dagli attivisti parladisettepersoneuccisead Aleppo,HamaeDamascoda colpid'armadafuoco.inoltre decinedicivilisarebberostati feriti in bombardamenti a Duma,vicinoallacapitale.La Turchia,conilpremierRecep TayyipErdogan haaccusatoil presidentesirianodicomportamento''autocratico''.''finora nonhovisto-hadetto-unapproccio democratico alle riforme''. Intanto ieri anche in Libanovisonostatimortiin nuoviscontritrasostenitorie oppositoridiassad.almeno4 neipressiditripoli(nordlibanese)hannofattosalirea14il bilanciodellevittime. Vatileaks altre carte MILANO - ''Non sono stupitodellapubblicazione dialtridocumenti,nésono ora più preoccupato, se nonperlasituazionegenerale dei tanti documenti uscitiesullaqualeciinterroghiamo in merito al significato e alle finalità perseguite''.cosìilportavocevaticanopadrefederico Lombardi, in un briefing con la stampa a Milano, ha parlato della nuova pubblicazione di carte riservate. ''Non ci aspettiamo che i documenti pubblicati finora sianogliultimi-hadettoil direttoredellasalastampa vaticana - e non mi sorprenderei se nei prossimi giornisenepubblicassero altri. E' chiaro che chi ha recepitolaquantitàdidocumentipoiseligiocacon lesuestrategieelesuefinalità, non certo con l'intenzione di fare tutto in una volta e poi lasciarci tranquilli''.itrenuovidocumenti riservati, che riguardano il segretario di StatoTarcisioBertoneeil segretario particolare del papa mons. Georg Gaenswein,sonostatipubblicati da'larepubblica'chesostienediaverliricevutidal 'corvo' con una lettera in cuisiribadiscecheilmaggiordomopaologabriele, arrestato,''èilsolitocapro espiatorio''.lamissivache accompagnaidocumenti, scriverepubblica,èscritta al computer e intitolata ''Cacciateiveriresponsabili dalvaticano''.padrelombardi,apropositodelfatto chelostillicidiodei'vatileaks',anchedopol'uscitadel libro di Gianluigi Nuzzi ''SuaSantità'',possaintaccare anche la serenità del Pontefice,haspiegatoche ''il Papa conosce le situazioni, conosce i problemi dellachiesa,ecenesono tanti:nonsispaventaperla situazionecreatadallafuga e dalla pubblicazione dei documenti riservati''. ''Il Papa è la roccia su cui ci appoggiamo tutti come persone di fede - ha spiegatolombardi-:nonèminimamente messo in incertezza dalle difficoltà chesipossonoincontrare''.

4 4 l LUNEDÌ 4 GIUGNO 2012 online con 1 euro al mese Il conto a pacchetto con bancomat, carta di credito, internet e mobile banking compresi nel canone mensile Richiedilo online: Messaggio pubblicitario per le condizioni si fa riferimento ai fogli informativi disponibili presso le nostre filiali e sui siti e

5 Cronaca Rimini LUNEDÌ 4GIUGNO 2012 l 5 Tassa di soggiorno, Imu e Irpef: tutto da rivedere. Approvazione obbligatoria entro fine mese Bilancio, il duello in maggioranza I consiglieri chiedono modifiche e maggiore attenzione alla giunta Tutto ciò che non sarà discusso in privato, verrà trattato in consiglio Lavori in corso A14 chiusa martedì notte di BRAHIM MAARAD RIMINI - Con il bilancio non si scherza. Ancora meno se il Comune è a rischio commissariamento dato che il documento finanziario deve essere approvato obbligatoriamente entro fine mese. Nonostante ciò, sembra che tra la maggioranza consiliare e la giunta non corra buon sangue. I rapporti sono sempre più tesi. Ne è prova il doppio rinvio delle votazioni in commissione, con tanto di proposte anche dai banchi di chi appoggia l'amministrazione. Tassa di soggiorno, Imu e aliquote Irpef vanno riguardate. Così come impostate dall'assessorato alle risorse finanziarie non sembrano essere convincenti. Dopo la commissione consiliare di venerdì, la maggioranza si è riunita in emergenza per chiedere un confronto diretto con la giunta, prima di arrivare in consiglio comunale. L'hanno ottenuto: la riunione è prevista per oggi pomeriggio. Intanto 1.50 la tassa per presenza nei tre stelle. Dal Pd chiedono di abbassarla 0.3 per cento aliquota Irpef per tutti. Esente chi ha reddito sotto i 15mila La sala del Consiglio comunale attende il testo del Bilancio 2012 si preparano le carte. Marco Agosta, il capogruppo del Pd, e Mattia Morolli si erano già fatti avanti con l'imposta di soggiorno. Hanno chiesto di ridurre la tariffa per i tre stelle: attualmente è prevista a un euro e cinquanta. Loro chiedono di scendere almeno a uno e venti. Non sembrano esserci però possibilità. D'altronde l'assessore al bilancio, Gian Luca Brasini, era già stato chiaro: "La tassa di soggiorno ci serve per mantenere il turismo nel nostro comune". Concorda il consigliere di Fds, Savio Galvani: Non possiamo correre il rischio di tagliare fondi dal sociale per potere investire nella promozione. Dunque la tassa di soggiorno non si tocca. Per Galvani ci sono però altri settori in crisi che vanno salvati. Ad esempio quello della cura del verde, anche quest anno fortemente tagliato. Ci sono delle persone che rischiano il posto. Quindi? Propongo un emendamento per aumentare l aliquota Irpef sui redditi alti e creare un fondo di sostegno alle famiglie in difficoltà. La giunta ancora non si esprime, la maggioranza invece è compatta su questa. E una posizione condivisa che cercheremo di analizzare meglio e portare alla votazione. C è un avviso indirizzato a sindaco e squadra: quello che non sarà trattato in maggioranza, verrà discusso in consiglio. Insomma a voi la scelta. Da discutere anche la proposta di Fabio Pazzaglia (Sel e Fare comune), appoggiata da Carla Franchini (M5s), sull introduzione di una progressività dell aliquota Irpef. Chi ha di più deve dare di più al Comune. Anche se a Rimini quelli che hanno di più, sulle carte, sono pochi. RIMINI -Proseguono i lavori per la realizzazione della terza corsia dell a u- tostrada A14. Proseguono quindi anche i disagi al traffico a causa delle continue chiusure. Dalla mezzanotte di domani alle 5 di mercoledì sarà chiuso il tratto Rimini Nord Rimini Sud in entrambe le direzioni di marcia a causa dei lavori di ampliamento a tre corsie. Nella notte seguente, dalla mezzanotte di mercoledì alle 5 di giovedì, sarà chiuso invece il tratto Rimini Sud-Riccione, in entrambe le direzioni di marcia. L a l t e r- nativa consigliata è, come sempre, quella di percorrere la statale 16 Adriatica. Funerali vittime terremoto Dieci minuti con serrande abbassate RIMINI -Confcommercio e Confesercenti invitano i propri associati a sospendere l'attività oggi, dalle 12 alle 12.10, in occasione dei funerali delle vittime del terremoto. Continua intanto l ospitalità degli sfollati. Dati precisi ancora non ce ne sono, ma sono ormai oltre mille i terremotati ospitati negli alberghi della riviera. La conferma arriva dalla presidente dell Aia, Patrizia Rinaldis: "Quasi tutti gli alberghi ospitano quattro o cinque persone provenienti dalle zone colpite dal terremoto, nel mio albergo è presente una famiglia di sette persone". Non sono però sfollati, ma molti vacanzieri. "Pagano la loro permanenza, se poi i colleghi vogliono offrire il conto, è a loro discrezione. Il giorno dopo la visita del ministro del Turismo Gnudi parlano le associazioni fra delusioni e speranze Bene rassicurare, ma non basta Terremoto, qui ospitiamo gli sfollati senza pericoli. Ma dov è il rilancio del settore? RIMINI -Dalle parole ai fatti. È quello che si auspica un po tutta la categoria alberghiera, anche alla luce dell incontro di sabato con il ministro per il Turismo, Piero Gnudi, ospite presso il Grand Hotel di Rimini. Occasione che ha visto riuniti istituzioni e albergatori per parlare complessivamente del turismo in Riviera, dei suoi principali nodi dolenti e delle iniziative che si vorrebbe veder messe in campo. Le questioni sono tante, alcune vecchie come il mondo. Che il turismo italiano sia soprannominato la Cenere- notola dell economia del Paese non è una novità. È diventata ormai una barzelletta- commenta la presidente di Aia, Patrizia Rinaldis - Ser - virebbero una vera regia a gestire tutta la filiera e maggiore attenzione al settore. Iniziare a considerare il turismo, insomma, per quello che è: un vero comparto industriale. In Italia c è la convinzione che i turisti debbano venire per forza, ma non è così sostiene Richard Di Angelo, Presidente Provinciale Confcommercio E, al di là delle parole di incoraggiamento, ci vuole, prima di tutto, un intensifica - zione della promozione a 360 gradi con maggiori investimenti. Basta guardare ai paesi vicini: la Spagna, ad esempio, ha un budget turistico sei volte superiore al nostro. Durante l incontro abbiamo quindi esposto i problemi e avanzato la richiesta di mettere il turismo su una corsia privilegiata. Anche perché, in questo momento fa occupazione, soprattutto giovanile, di cui c è tanto bisogno. Auspico che avremo modo di rincontrarci presto, per non parlare solo del contingente, ma ragionare,magari, più in prospettiva. La - voro a termine, piano strategico, finanziamenti ai comuni turistici. Tutti argomenti esposti durante la riunione con il ministro, come sottolinea pure Alessandro Giorgetti, presidente Federalberghi, che accenna anche alla dichiarazione di Gnudi a proposito del terremoto. Rin- graziamo che si siano attivati per annunciare che è tutto sotto controllo, commenta il presidente. Un gesto re- sponsabile, quello del Ministro, come definito da Patrizia Rinaldis. Non possiamo far crollare un economia tenuta dal turismo. Perciò è importante che si capisca come stanno le cose spiega É normale, se si è stranieri, non conoscere il territorio, ma la macchina dell informazione è partita in modo corretto. Adesso vedremo come risponde il mercato. Il fatto di ospitare alcune famiglie rimaste senza casa, o con l abitazione inagibile- sottolinea infine Di Angelo dovrebbe già essere un segnale, per chi vuole venire in vacanza in Riviera, che qui la situazione è sicura. Mara D Angeli Il ministro del turismo Piero Gnudi sabato a Rimini

6 6 l LUNEDÌ 4 GIUGNO 2012 Cronaca Rimini Ieri ha chiuso i battenti in Fiera, Borroni: Grande qualità delle gare Sportdance da record L iniziativa ha generato 150mila presenze in Riviera E Pancalli annuncia: Qui nasce il Club Azzurro Ubriachi e senza biglietto due marocchini Scene da far west sul bus poi la fuga in spiaggia Arrestato un 21enne RIMINI -(TT) Hanno iniziato a causare alcuni problemi a bordo di un autobus della linea 11, pare manomettendo le porte del mezzo, per poi andare in escandescenze iniziando a tirare bottiglie di birra, aggredendo i controllori e una guardia carceraria intervenuta per calmarli. Il parapiglia è avvenuto verso le 19 di sabato quando l'autobus della Start Romagna si trovava nei pressi di piazza Pascoli e i tre controllori hanno fermato due giovani marocchini. Le manovre degli extracomunitari, già alticci, avevano causato il blocco delle porte del mezzo che, non chiudendosi regolarmente, rischiavano di provocare danni agli altri passeggeri. Nel corso della discussione è emerso che i nordafricani erano anche senza biglietto e, invitati a scendere, se la sono presa coi dipendenti dell'azienda dei trasporti e con la guardia carceraria libera dal servizio. Uno dei due stranieri, un 21enne regolare in Italia, ha afferrato tre bottiglie di birra che aveva in una borsa iniziando a tirarle addosso ai presenti. Nel tafferuglio, i marocchini sono riusciti a scappare verso la spiaggia del Bagno 56 tallonati dai controllori e dall'agente della Penitenziaria che, nel frattempo, hanno allertato la polizia. I due nordafricani sono stati individuati sulla battigia del Bagno 54 e, vistisi braccati, il 21enne ha afferrato un lettino scagliandolo contro la guardia carceraria che, colpita, ha riportato lesioni guaribili in alcuni giorni. Mentre la pattuglia della Volante, arrivata in spiaggia, ha bloccato il giovane, il suo amico è riuscito a fuggire facendo perdere le proprie tracce. Per il 21enne sono scattate le manette con le accuse di resistenza aggravata, oltraggio e lesioni nei confronti di pubblico ufficiale e incaricato di pubblico servizio. In provincia 6 associazioni dei carabinieri, iscritti Con l Arma verso l Emilia RIMINI -(mc) La pista da ballo di Sportdance 2012 chiude l edizione con grandi soddisfazioni. Non solo per le oltre 150mila presenze provenienti da tutto il mondo ma perché proprio a Rimini Luca Pancalli, il commissario straordinario della Federazione Italiana Danza Sportiva, ha annunciato la nascita del Club azzurro in quanto i ballerini sono atleti con la A maiuscola. E ha chiarito: Come già avviene nelle altre federazioni, il Club Azzurro avrà l obiettivo di seguire con grande attenzione gli atleti che vestono la maglia azzurra e difendono l'onore dell'italia nelle competizioni internazionali. Abbiamo stanziato dei soldi per permettere che questo progetto si realizzi. Dunque, per il Festival Europeo della Danza Sportiva, un finale con il botto. Ieri, fino a tarda sera sono stati migliaia i ballerini scesi in pista sia per le danze caraibiche, che sono le più seguite di tutte, sia per le altre in programma. Si tratta del Duo synchro, del Synchro modern, del Synchro latin, del Sincronizzato latin, del Sincronizzato a tema, ma anche delle Synchro dance, Choreographic dance e dello Show freestyle, cioè balli di gruppo amatoriali, dove gareggiano contemporaneamente gruppi molto numerosi. Momenti di adrenalina per gli assoluti italiani in cui solo i migliori ballerini avranno l onore di rappresentare l Italia all estero nelle competizioni internazionali. E a proposito di estero, la manifestazione quest anno ha registrato un trend in crescita degli atleti stranieri: Questo lo si deve spiega Marco Borroni, il responsabile per Rimini Fiera di Sportdance alla qualità delle competizioni internazionali portate a Rimini Fiera dalla Fids. Infatti, in soli cinque anni, Sportdance è cresciuto in spettacolarità, ma anche in numeri. Quelli dell edizioni 2012 sono importanti non solo in fatto di presenza ma anche sul fronte delle RIMINI - Nei secoli fedele è il motto dei militari dell'arma e, anche una volta in congedo o i loro familiari, entrano in uno spirito di grande famiglia che si esprime attraverso l'associazione Nazionale Carabinieri. In Provincia di Rimini sono presenti 6 Sezioni dell Asso - ciazione, alle quali si va ad aggiungere quella della Repubblica di San Marino, per un totale di iscritti. Un senso di appartenenza che si esprime in varie forme, anche in occasione di grandi calamità che scuotono il Paese. Il gruppo di Protezione Civile dell'associazione è impegnato, con i mezzi in loro dotazione, al soccorso delle vittime del terremoto che ha devastato l'emilia. presenze turistiche. Il fatto che la manifestazione si sia legata anche al ponte del 2 giugno ha dato modo agli operatori riminesi di creare pacchetti turistici ad hoc. Troppo presto per parlare di turismo sportivo? Forse. Ma sta di fatto che gli atleti coinvolti sono piuttosto contenti di venire qui, per gareggiare, naturalmente, ma anche per passare qualche giorno in questo territorio. Un popolo festante che però non ha dimenticato gli abitanti delle zone terremotate. Il nostro pensiero, fin dalla prima scossa, è stato rivolto alle vittime ed ai parenti delle vittime, ha dichiarato Pancalli. Purtroppo la nostra festosa kermesse sportiva si è disputata in un momento molto difficile per questa regione, perché è concisa con il tragico terremoto che ha sconvolto l Italia intera. Abbiamo portato avanti le competizioni con sobrietà e la Fiera di Rimini ci ha aiutati a farlo. Operazione dei carabinieri tra Rimini e Sassuolo Armi, droga e soldi nascosti nel garage Finiscono in carcere RIMINI -(TT) Arrestati dai carabinieri di Rimini, in collaborazione coi colleghi di Sassuolo, tre campani sorpresi con armi e droga. Le manette sono arrivate nella serata di sabato quando i militari dell Arma hanno eseguito l ordinanza di custodia cautelare in carcere per Luigi Baiano, 36 anni, e Giuseppe Palumbo, 43enne già detenuto nel carcere riminese, mentre per Agostino Baiano, 64 anni, è stato sottoposto agli arresti domiciliari. L indagine dei carabinieri era partita lo scorso luglio quando, nel garage di Luigi Baiano, erano state rinvenute una pistola semiautomatica con matricola abrasa, una pistola scacciacani modificata per poter sparare proiettili veri, munizioni per le armi, 4 panetti di hashish per un peso complessivo di 337,4 grammi, altri 241,4 grammi di marijuana, alcune dosi di cocaina, tutto il materiale necessario al confezionamento degli stupefacenti e 550 euro in contanti. Gli inquirenti dell'arma hanno potuto accertare che Luigi Baiano custodiva la droga per conto di Palumbo che, dopo l'arresto del 36enne, aveva mantenuto la famiglia di quest'ultimo. Le armi ritrovate nel garage, invece, erano del padre del 36enne, Agostino Baiano, che le aveva nascoste in quel punto proprio per meglio custodire le ingenti quantità di droga occultate. I risultati delle indagini sono stati accolti dal gip Stefania Di Rienzo che, su richiesta del sostituto procuratore Marino Cerioni, ha emesso le ordinanze di custodia cautelare eseguite dai carabinieri. Al termine delle formalità di rito, per Luigi Baiano si sono aperte le porte del carcere di Modena mentre il padre, Agostino, è stato accompagnato agli arresti domiciliari presso la propria abitazione di Rimini. A Giuseppe Palumbo, già ai Casetti, è stato notificato il provvedimento in carcere. I membri dell associazione con i carabinieri In breve Guardia costiera Escursione solitaria in barca si butta in acqua e perde il natante Resta aggrappato a una bandierina Brutta avventura a Rimini per un turista tedesco di 36 anni che, nella mattinata di ieri, ha affittato un piccolo natante da diporto per effettuare da solo una escursione in mare. Per sua volontà, imprudentemente si è ritrovato in acqua con il gommone alla deriva, che si allontanava, a causa della forte corrente presente in zona. Non riuscendo a raggiungere a nuoto il natante ormai lontano, e stremato dalla fatica, si è assicurato a un galleggiante delle nasse, con bandierina di segnalazione, a circa 1000 metri dalla costa. Dopo oltre mezzora, il turista è stato avvistato da una barca a vela Pupa 3 che lo ha soccorso. Domenica all alba Furto di biciclette a Bellaria Un carabiniere fuori servizio mette in fuga i ladri e le recupera Un carabiniere libero dal servizio, domenica mattina all alba, stava percorrendo via Aldo Moro a Bellaria quando ha notato due giovani in sella alle bici che trascinavano altri due cicli. Vistisi osservati, i due hanno abbandonato le bici che trainavano e si sono dati alla fuga. Per il loro comportamento sospetto il carabiniere ha allertato i colleghi e, in attesa del loro arrivo, si è nascosto nei pressi delle bici abbandonate. Quando i ragazzi sono tornati, il militare dell Arma ha cercato di bloccarli ma questi sono fuggiti facendo perdere le loro tracce. I carabinieri sono riusciti però a recuperare le due ruote, del valore di circa mille euro, e riconsegnarle ai proprietari. Intervenuti i carabinieri Liti tra fidanzati nella notte Misano, un calcio all addome di lei In via Berlinguer un pugno a lui Liti tra fidanzati nella notte tra sabato e domenica. Il primo litigio è avvenuto verso le 3 nel parcheggio della discoteca Villa delle Rose, a Misano. Qui una coppia ha iniziato a discutere animatamente e il ragazzo, in un accesso d ira, ha sferrato un calcio all addome della propria fidanzata. È stato richiesto l intervento del 112 e un ambulanza del 118 per far portare la ragazza al pronto soccorso da dove è stata poi dimessa con una prognosi di alcuni giorni. Secondo litigio, verso le 3.30, in via Berlinguer dove, ad avere la peggio, è stato il fidanzato preso a pugni sul naso dalla ragazza. I carabinieri, arrivati sul posto, hanno rintracciato un familiare di lei, che ha provveduto a riaccompagnarla a casa, mentre invitavano il ragazzo a farsi visitare al pronto soccorso.

7 Cronaca Rimini LUNEDÌ 4 GIUGNO 2012 l 7..- UN ANNO DI GNASSI n CASA COMUNE Da oggi Palazzo Garampi sarà una casa con la c minuscola, disse Gnassi dopo la vittoria A sx, il giorno della vittoria. A dx, con il presidente Napolitano (PETRANGELI) Non mi chiuderò in ufficio pensando di voler cambiare le sorti del mondo Cronistoria a dodici mesi dall insediamento del nuovo sindaco. Dagli slogan più cari ai progetti lanciati Fogne, cemento, spiaggia. E ora? Stretto fra i tagli di Roma e la realizzazione delle promesse di BRAHIM MAARAD RIMINI -Un anno di Gnassi. Il cambio di direzione di marcia, i risultati tra conquiste e fallimenti. 30 maggio 2011: Andrea Gnassi è il nuovo sindaco di Rimini. Ha vinto il ballottaggio contro Renzi con il 53,4% dei voti. Alle urne il 61% dei riminesi. La festa comincia alle 17,30. Le prime parole da primo cittadino: "Questa volta i polsi tremano davvero. Sono momenti incredibili. Momenti che ti restano dentro per sempre. Questi sono i voti della Rimini bene. Quella che vuole cambiare. Non quella rancorosa, delle denunce. Da oggi Palazzo Garampi si chiamerà casa con la c minuscola. Non mi chiuderò in ufficio pensando di voler cambiare le sorti del mondo". 6 giugno 2011: La prima grande messa a prova.su Rimini si abbatte un acquazzone, la condotta dell'ausa resta bloccata: Marina centro si allaga nei liquami. I turisti stavano ancora scaricando le valigie. 8 giugno 2011: Il linguaggio di verità. Lungo incontro tra il sindaco Gnassi e i vertici di Hera per affrontare la questione fogne, dopo i disastri di Marina Centro. Il sindaco ha chiesto di potenziare i controlli sulle paratie e di ridurre al minimo la burocrazia per risarcire i danni. Quanto al piano fogne, aspetta entro 40 giorni uno studio di fattibilità. 14 giugno 2011: Una botta di freschezza. Pronta la squadra degli assessori. L età media è di 40,3 anni. Ci sono un manager, un critico d arte, la responsabile della Caritas. I nomi: Gloria Lisi (vice sindaco), Roberto Biagini, Gian Luca Brasini, Irina Imola, Massimo Pulini, Nadia Rossi, Jamil Sadegholvaad e Sara Visintin. "La lista degli otto rappresenta un primo pezzo di questa nuova marcia. L'obiettivo è chiaro: riprendere il rango di Rimini. Farla diventare protagonista in Italia, punto di riferimento nell'area romagnola. Tutto questo Continua dalla prima pagina ORA OCCORRE UN CAMBIO DI PASSO uscendo dai palazzi e dai vecchi schemi della politica che non ha saputo coinvolgere i cittadini". 05 agosto 2011: Fogne, la nuova promessa. Hera presenta in commissione il piano di salvaguardia della balneazione. In cinque anni saranno spesi 88 milioni di euro per chiudere otto degli undici scarichi presenti. La rete La squadra di Gnassi: 4 donne ed età media di 40,3 anni Altro esempio. Sullo stop al cemento (e ai famigerati project del Lungomare) è arrivata in soccorso una crisi che ormai scoraggia a investire anche i costruttori più solidi, ma se i grattacieli davanti al mare non vanno più bene, occorre avviare altro di concreto, partendo dalle cose più fattibili e semplici, per esempio nell area che dal porto arriva al Grand Hotel, o in quel tratto di Marina centro su viale Vespucci che è tutto fuorchè il salotto che dovrebbe essere. Nulla abbiamo visto finora. Sulla spiaggia poi, abbiamo dato conto per settimane del balletto sulla sanatoria per le attrezzature nei bagni, giochi e pedane compresi. Dopo decenni di jungla, d improvviso una gran voglia di rigore, senza che però intorno vi fosse nulla per cambiare davvero il volto della zona mare, a parte la trovata dei chiringuito sulla battigia (su cui peraltro non si hanno notizie di quanti ne vedremo effettivamente, tra crisi e burocrazia richiesta). Piuttosto che rivitalizzare e rimodernare la spiaggia, temiamo che il provvedimento faccia sì incassare qualcosa in più al Comune, ma abbia effetti depressivi. Invitiamo poi il sindaco anche a monitorare attentamente lo stato di salute di due attività strategiche, costate fior di soldi pubblici: l aeroporto (che ha bisogno di partner e soldi freschi) e il Palas (che dopo la botta d orgoglio progettata in epoca pre-crisi deve fare una botta di conti su scenari di mercato ben diversi, dove anche l alleanza con lo snobbato Palas dei cugi - ni riccionesi può diventare preziosa). Infine, il carattere. Su Gnassi e la sua fognaria sarà separata all 80%. Per l Ausa è prevista una condotta sottomarina. 15 ottobre 2011: La navicella del Palas decolla. Con lei anche Gnassi: "Non sono molte le città italiane capaci di poter inaugurare una infrastruttura di questa portata. Con il Palas Rimini inizia un nuovo percorso verso il futuro, senza dimenticare la nostra storia. Insieme al Palacongressi di Riccione possiamo diventare leader nel Mediterraneo, il futuro ci aspetta". Qualche giorno prima aveva inaugurato un percorso dell'anello verde: "Rimini, un puntino sull'asse dell'adriatico. Senza fratture tra i borghi e il mare...". 01 dicembre 2011: Il Capodanno più lungo del mondo. E nel momento di difficoltà che nascono le nuove idee presenta così il C a- podanno più lungo del mondo. Un cartellone caratterizzato dalla musica: Ivano Fossati, Franco Battiato, Laura Pausini e Fabri Fibra, i protagonisti principali. Il tutto a un costo di 453mila euro, il settanta per cento in meno rispetto all anno scorso. A Capodanno gli albergatori riscontrano il trenta per cento in meno di presenze. 06 dicembre 2011: Fine dell'era del mattone. "I tempi di consumo del territorio sono finiti. Abbiamo deciso di adottare il Psc per mettere in chiaro la chiusura dello sviluppo quantitativo e l'apertura di quello qualitativo". Si parte dalle carte già presenti in Comune: osservazioni al Rue, 713 osservazioni al Psc e 75 piani particolareggiati. Tutto da rivedere. 9 febbraio 2012: Spiaggia pulita. La giunta decide il nuovo regolamento paesaggistico. I bagnini devono pagare, cifre non bassissime, o Giunta, piovono critiche a vari livelli, anche da palazzi e associazioni insospettabili. Troppo autarchico il sindaco, troppi vassalli in giunta. Poco gioco di squadra. Troppo piacione lui, troppo impalpabili alcuni assessori. Su questo tema si sprecano aneddoti e mal di pancia, anche nei giornali. Non li rincorriamo. Ma la sensazione è che il one man show non gli stia giovando, alimentando fratture e rancori. Se può ed è in grado di farlo, cerchi di motivare, coinvolgere e decidere. Se vuol passare davvero dalle parole ai fatti, dal marketing elettorale alle azioni concrete, non avrà tanto bisogno dei signor - sì di oggi e degli applausi dei fedelissimi, ma delle associazioni, delle imprese e di quella società civile che oggi aspetta ancora quel cambio di marcia. smontare tutto quello che non è naturale. I giochi per i bambini non sono sanabili. Categoria infuriata. 14 marzo 2012: la giunta traballa. Gnassi perde la sua prima prova di forza contro la maggioranza. Rinviata la commissione sulla sanatoria per i bagnini. 29 marzo 2012: La tassa di soggiorno c'è. Dopo oltre nove mesi di scontro, l'amministrazione introduce l imposta sulle presenze (dall autunno). 22 maggio 2012: La macelleria sociale. Il sindaco presenta, per la seconda volta alla stampa, il bilancio di previsione Imu e Tassa di soggiorno per recuperare i 17 mln tagliati da Roma. 29 maggio 2012: I project arrivano in giunta. Ormai scontato il No ai project delle archistar, si discute sul lungomare Spadazzi. Si deve decidere come andare a bando. Se ne riparlerà più avanti. Ridotto invece l'impatto ambientale della colonia Murri.

8 8 l LUNEDÌ 4 GIUGNO 2012

9 Cronaca Rimini LUNEDÌ 4 GIUGNO 2012 l 9..- ZOOM - STORIE & PERSONE IN CONTROLUCE Le tappe biancorosse del tecnico, già confermato per la prossima stagione Il mister e i suoi primi 40 anni RIMINI -(g.b.) Per molti rimane il capitano. Anche se da quel maggio 2005 quando a Cremona alzò la Supercoppa di C (unico trofeo nella storia del Rimini) ne sono passate parecchie. Ma Luca D Angelo, pescarese nato nell agosto 1971 per Rimini è stato ed è tutt ora molto altro. Quando arrivò in biancorosso ( ) il Rimini dell era Bellavista era solo all inizio della scalata. La prima promozione la incassò l anno seguente, firmando anche un gol a Montevarchi che consolidò il secondo posto che valse i playoff vincenti. Dopo la salvezza ottenuta in C1 l anno seguente, ecco la nuova promozione, che lo vide tornare con i biancorossi in quella B che aveva già disputato in precedenza con il miracolo Castel di Sangro e poi con la Fermana. Dopo un anno in cadetteria ( , 24 presenze e 2 gol), ha chiuso da giocatore con un anno tormentato a San Marino (26 gare e 2 reti). Poi è tornato in biancorosso come dirigenteosservatore, l anno seguente via alla carriera da allenatore (Allievi), prima di cominciare il nuovo corso come tecnico dell A.C. Rimini 1912: subito la promozione dalla D alla Seconda, quest anno un buon piazzamento playoff, con riconferma già ottenuta a dicembre. A ruota libera con l allenatore dei biancorossi Luca D Angelo, gran capitano della scalata fino alla panchina Nel cuore, Rimini e il calcio Amo davvero questa città da settembre a maggio, poi cerco la pace... Dalla Cocif di Bellavista ad Amati, il filo rosso? L umanità e i rapporti di GIORGIA BERTOZZI Lo scandalo scommesse fa male, ma è una minoranza Mi sarebbe piaciuto fare il giornalista sportivo Luca D Angelo, qui in campo, in alto dirigente durante la gestione Cocif RIMINI - Basterebbe sentirlo parlare di Rimini, delle sue peculiarità, ma anche dei problemi che l affliggono, per capire che Luca D'Angelo è molto più che l'allenatore della squadra di calcio cittadina. Pescarese doc e molto legato alla mia città, D'Angelo vive a Rimini da quasi 11 anni. Da quel 2001 in cui il suo procuratore molto amico di Bellavista e Muratori, mi fece conoscere i dirigenti. E scattò subito un bel feeling. Il Rimini mi aveva cercato anche qualche anno prima, quando ero in B (alla Fermana, ndr), ma mi feci desiderare come una bella donna. Tra D'Angelo e il Rimini nacque un grande amore, che prosegue felicemente, tanto che ormai si può annoverare tra le bandiere del calcio a scacchi biancorossi. Arcigno difensore, poi dirigente, allenatore del settore giovanile e ora già da due anni al timone della prima squadra, D'Angelo ha sondato ogni aspetto del pallone di casa nostra. Una scelta o un caso? Con Bellavista e Muratori avevamo già deciso che smesso di giocare sarei diventato osservatore e trait d'union con la squadra, in attesa di avere il patentino per allenare i ragazzi. Ma non mi sono mai sentito tagliato per il ruolo di dirigente, anche se quell'esperienza mi è servita tanto. Quando vedo i dirigenti al lavoro capisco quanto sia difficile. Il tecnico deve solo allenare i ragazzi, motivarli e decidere chi va in campo. Le vere responsabilità sono di chi sta alla scrivania. La dote imprescindibile per ognuno dei ruoli? Per fare il dirigente serve diplomazia, ed ecco perché non lo faccio più. Per giocare non deve mancare lo spirito di sacrificio, perché è un lavoro divertente ma molto duro a livello mentale. Per allenare servono invece concentrazione e organizzazione. E vero che D Angelo, nato nel 71 in un quartiere popolare di Pescara, tutto avrebbe pensato di fare tranne il calciatore? Mi piaceva giocare con gli amici, ma sono un pigro e ho imparato ad allenarmi seriamente solo da professionista. Quando però un mio vecchio allenatore mi disse che non potevo giocare nemmeno in Seconda categoria, da buon pescarese con la testa dura, mi misi di punta e la stagione dopo giocavo già in C2 a Chieti. Dimostrare le mie capacità a chi non aveva creduto in me è stata una soddisfazione. L'anno in cui ero dirigente con il Rimini in B, mi arrivò la richiesta di accredito di quel famoso allenatore... La cosa mi fece sorridere e lo feci pure entrare. Ero maturato. Quindi non si comporterebbe così con un ragazzo, nemmeno se non fosse tagliato per il calcio? Trent'anni fa ci si comportava diversamente con i giovani. Ma quello che ho imparato è che non bisogna mai dare giudizi trancianti. I ragazzi vanno aspettati, hanno diversi gradi di maturazione, fisica e mentale. Eppure non tutti la pensano così. E se non avesse fatto il calciatore? Forse il politico, visto che non sono un mistero le sue idee di sinistra? L'estrazione della mia famiglia è quella e sono d'accordo con quei principi. Ma il politico non l'avrei mai fatto. Visto poi come sta andando in Italia, sono anche contento di non averci mai pensato. Forse avrei fatto il giornalista, considerando quanto mi piace leggere e informarmi. Ma allo stesso tempo lo sport è stato sempre una grande passione. Dunque, avrei fatto il giornalista sportivo. Per fortuna del Rimini ha fatto il calciatore. Ritiene allo stesso modo una fortuna aver vestito la maglia a scacchi? Assolutamente sì. Mi ritengo fortunato ad aver lavorato con due società composte da persone eccezionali. Ai dirigenti Cocif sarò sempre grato per avermi portato qua. Uno dei ricordi più belli è legato al patron Bellavista: ancora giocavo e davanti a tutti disse 'Per D'Angelo a Rimini ci sarà sempre spazio'. E detto da lui che non era proprio un espansivo, è stato un complimento enorme. E poi i fratelli Amati, che non conoscevo se non come tifosi, mi hanno voluto in questo nuovo inizio del Rimini. Un opportunità di cui li ringrazio. Differenze e similitudini tra le due gestioni? Sono situazioni diverse, prima c era Bellavista che pensava a tutto, oggi ci sono molti soci attorno a Biagio Amati. E poi il momento economico era un altro. Ma la dote che ho apprezzato di entrambe è il grande rapporto umano che hanno saputo costruire con giocatori e tecnici. Un'unione che non esiste in molte altre realtà. Sarà che Rimini è una città ospitale..? Sì, il carattere dei riminesi è unico. E anche per questo sono così legato alla città. Ci vivo bene da settembre a maggio: i mesi estivi sarebbero troppo per me che amo la pace. Ma tra ritiri e ferie, riesco ad evitarli. Un tipo che ama la pace, D'Angelo. Ma che ogni tanto diventa focoso... Chi mi ha visto nel dopo-gara di Cuneo si sarà fatto un'altra idea, ma in realtà sono un tipo pacato e ho litigato ben poche volte in vita mia. Cerco di avere rispetto per le persone e per le idee altrui, compresi i difetti su cui sono tollerante perché so di averne parecchi. Ma una cosa che non sopporto è farmi pestare i piedi: dopo esplodo e forse esagero. Non sono litigioso, ma polemico sì: non mi tiro mai indietro. Una cosa che rifarebbe e una che non rifarebbe mai? Rifarei un'esperienza con i ragazzi perché è stata una palestra importante. E poi vederli qualche anno dopo in prima squadra, o in qualche Primavera di A è una grande soddisfazione. Quel che non rifarei è l'anno a San Marino. Non dovevo andarci, ma volevo lasciare Rimini da vincitore (nell'ultimo anno 30 presenze in B e vari gol decisivi, ndr). Un giocatore però deve capire quando è ora di smettere e io non me la sono sentita: le cose non sono andate bene, anche per responsabilità mia. E' stato un trauma sotto tutti i punti di vista. Torniamo all'attualità, che non è certo rosea per il calcio. Si sarebbe aspettato uno scandalo-scommesse di queste proporzioni? Assolutamente mai. Ma mi preme dire che non siamo tutti uguali. Quelli corrotti rimangono una minoranza, anche se fa tanto rumore. Ma non avevo avuto il sentore di una cosa così radicata. Sconvolgente. Pure il Rimini ci rimase invischiato... Ho sempre sostenuto che l'anno delle big (Juve, Napoli e Genoa promosse in A, ndr) il Rimini non andò ai playoff per qualche strana congiuntura. Avevamo giocatori troppo forti: Ricchiuti, Jeda... Ho ancora in mente qualche partita che mi fa rabbia. Senza parlare dell'anno seguente, finito con la nostra retrocessione, che oggi vien fuori essere stato palesemente falsato. Errori sul campo ne abbiamo commessi tanti, ma 50 punti li avevamo fatti e saremmo stati sicuramente in gioco. Di più: il nome della nostra società è stato avvicinato a fatti illeciti. Siamo stati danneggiati e pure beffati. Dal presente al futuro. Farebbe avvicinare un bambino a questo mondo che ora pare così sporco? Sì, perché credo ancora nei valori che lo sport, tutti gli sport, insegnano ai giovani. E cosa vede nel futuro dello sport riminese? Tante gioie, spero. Con o senza Luca D'Angelo. Ma siccome sono presuntuoso, mi ci metto dentro. Nonostante le vicissitudini degli ultimi anni l'entusiasmo in città non è venuto meno. La nota dolente sono ancora le strutture però: Rimini è rimasta due passi indietro ed è un problema. Conosco il sindaco Gnassi e la sua squadra e spero tanto che sappiano sbloccare questa situazione. Di certo la conoscono bene. Stadio, piscina, pista di atletica, ma anche il teatro e la riqualificazione della zona mare rimangono priorità per la città, anche in un periodo come questo in cui è davvero complicato reperire risorse. Direttore responsabile CLAUDIO CASALI Direzione e redazione: Rimini, viale Valturio 18 (cap 47923) centralino fax mail mail redazione: Registrazione tribunale di Rimini n. 5/2011 del MULTIMEDIA EDITORIALE SRL - PROPRIETARIA ED EDITRICE Sede legale e operativa: Rimini, via Valturio 18 (cap 47923) Amministrazione: fax mail: CONSIGLIO D'AMMINISTRAZIONE: CLAUDIO CASALI (presidente), ANTONELLO MORINA (vicepresidente), SERGIO BERARDI, ROBERTO GIANNINI, MARCO MORINA, LUIGI SERGI Direttore commerciale: ROBERTO GIANNINI Promozioni e organizzazione: Luigi Sergi CONCESSIONARIA PUBBLICITA' COMMERCIALE PRIMA ADVERTISING SRL - Rimini, Via Monte Titano 12 Numero Verde Tel Fax Stampa: Galeati Industrie Grafiche Srl Imola, via Selice 187/189 (cap Distribuzione: RG Stampa - Santarcangelo, via del Grano 39 (cap Responsabile trattamento dati legge 675/96: Claudio Casali

10 10 l LUNEDÌ 4 GIUGNO 2012 Block Notes..- COSA È SUCCESSO LA Martedì Più forti in Aeradria La Camera di Commercio darà il proprio contributo all aumento di capitale per l aerorto Fellini e non è escluso che la propria partecipazione societaria in Aeradria possa aumentare. Parola del presidente Manlio Maggioli che risponde così all appello del sindaco. Il Comune intanto lavora alla valorizzazione delle aree a Nord e Sud dello scalo. Contatti con Bologna Mercoledì Si trema dalla paura Alle nove in punto la terra ha tremato anche a Rimini: tanta paura nelle scuole, che sono state evacuate ma non ci sono stati danni. Centinaia le chiamate ai centralini delle forze dell ordine. L attenzione è rivolta verso i comuni dell Emilia pesantemente colpiti: l Aia è pronta a ospitare gli sfollati, sono già stati avviati i contatti con la Protezione civile. A Bellaria c è chi offre la propria casa. Lunedì I sindaci del Pd protestano E il giorno della protesta dei sindaci del Pd. Questa mattina gli amministratori dei Comuni della provincia si presenteranno in Prefettura dove si spoglieranno della fascia tricolore, in polemica con le scelte del Governo su Imu e Patto di stabilità. Chiedono più autonomia agli enti locali, un federalismo vero. In particolare, che gli introiti derivanti dall imposta sugli immobili restino nel territorio.

11 Block Notes LUNEDÌ 4 GIUGNO 2012 l 11 SCORSA SETTIMANA Giovedì Schianto, muore a 16 anni Ha perso la vita su quella moto, una Yamaha 125, che aveva tanto desiderato. Amos Zaghini, studente all alberghiero, avrebbe compiuto 17 anni il prossimo 20 giugno. Ieri mattina è rimasto vittima di un tragico incidente mentre percorreva il Lungomare Murri. Stava andando a scuola, l attendeva un test d esame. Si è schiantato contro un pick-up Mitsubishi guidato da un 24enne riminese. Fatale è stata la manovra d inversione di marcia dell auto. Sconvolti i compagni di scuola, il preside, gli insegnanti. Ve n e r d ì In mano ai Casalesi Negozi, appartamenti, ville e garage (38 immobili) sequestrati dalla Guardia di Finanza di Rimini nell ambito dell'operazione 'Coast to coast'. Sono di proprietà di Michele Pezone, imprenditore legato ai Casalesi. A Rimini ha fatto l imbianchino alla nuova questura. Sabato Tassa e Irpef altra stangata Giunta in difficoltà: presentato in commissione il regolamento su tassa di soggiorno e Irpef. La maggioranza chiede di ridurre l imposta sulle presenze per i tre stelle (ora fissata a 1,50 euro e in totale è previsto un gettito di 7 milioni). L o p- posizione chiede di introdurre la progressività per l aliquota Irpef (bloccata allo 0,3% con esenzione per redditi meno di 15mila euro). Votazioni rinviate a martedì. A sinistra la protesta dei sindaci del Pd e l evacuazione di una scuola dopo il terremoto. Sopra, l incidente dove ha perso la vita Amos Zaghini e a destra il prefetto Claudio Palomba Domenica Banche convocate Il prefetto Claudio Palomba ha convocato le banche per mettere sotto lente tutti i meccanismi di accesso al credito che non di rado attirano la malavita organizzata, specie in un momento di crisi economica. Vuole quindi andare a fondo sulle infiltrazioni della mafia in Riviera. Raccogliendo, tra l alto, l appello che gli hanno rivolto il sindaco Andrea Gnassi e il presidente della Provincia, Stefano Vitali.

12 12 l LUNEDÌ 4 GIUGNO 2012

13 Cronaca Provincia & San Marino LUNEDÌ 4GIUGNO 2012 l 13 SAN MARINO - Diagnosticata una sepsi da meningococco. Avviato il protocollo anti-epidemia Meningite, 50 in profilassi Un 40enne dipendente di un azienda sammarinese Rintracciati familiari e colleghi, per ora nessun contagio RIMINI -(TT) Rimangono stazionarie le condizioni del riminese 40enne ricoverato, nella giornata di giovedì scorso, nel reparto Malattie Infettive dell'infermi dopo essere stato colpito dalla meningite. L'uomo, dipendente di una nota azienda sammarinese, ha accusato i primi malesseri la scorsa settimana e, dopo essersi recato al pronto soccorso del nosocomio riminese, le analisi hanno confermato una sepsi da meningococco. Subito è scattato il protocollo medico che prevede, oltre al ricovero e la terapia antibiotica, il rintraccio di tutte le persone con cui il malato è stato in contatto per evitare il diffondersi dell'epidemia. Un lavoro non facile per i medici dell'infermi i quali hanno dovuto contattare i colleghi sammarinesi che, a loro volta, hanno dovuto rintracciare i colleghi del 40enne per sottoporli RICCIONE - Coinvolti 5 autoveicoli sulla corsia nord Tamponamenti e code in A14 RICCIONE -(TT) Tamponamento a catena, con 5 veicoli coinvolti, nel pomeriggio di eri sull A14 nel tratto tra Rimini Sud e Riccione. L incidente è avvenuto verso le all altezza del chilometro 130, in direzione di Bologna, provocando la chiusura di una delle due corsie e costringendo il traffico, già penalizzato dalla presenza dei cantieri per la realizzazione della terza corsia, a procedere a passo d uomo. In un primo momento si è creduto che le condizioni dei feriti fossero gravi ma, l arrivo dei primi soccorritori, lo ha escluso. Sul posto è intervenuta la polizia autostradale e i mezzi di Autostrade per l Italia per rimuovere i veicoli incidentati. alla profilassi. Le indagini dei sanitari sammarinesi hanno portato all'individuazione di 10 colleghi, che avevano avuto contatti diretti con l'ammalato e quindi da sottoporre alla profilassi, e di altri 5 che hanno richiesto di essere sottoposti alla cura antibiotica a scopo cautelativo. Più difficile il lavoro dei medici riminesi che, con la rapidità del caso, hanno rintracciato una quarantina di persone. Oltre ai quattro familiari del 40enne, sono stati chiamati altri colleghi dell'uomo residenti in Italia per sottoporli alla profilassi. Una cinquantina di persone in tutto che, comunque, non hanno evidenziato segni di contagio. Le analisi dei medici, ora, dovranno individuare quale ceppo di meningite abbia colpito il 40enne che, pare, di recente non ha viaggiato in Paesi a rischio. SAN MARINO - Dopo l annuncio della firma con l Italia Gli industriali incalzano il Governo Fuori dalla black list, avanti SAN MARINO -Gli industriali chiedono alla politica meno chiacchiere e maggiore concretezza. Commentano positivamente la svolta che ha portato a fissare una data certa per la firma dell'accordo con l'italia, e rivelano che questo consente di tirare un sospiro di sollievo. Siamo però consapevoli dichiara il Segretario dell'anis, Carlo Giorgi - che questo sia assolutamente un punto di partenza, ci sono tante cose da fare, sia nel contesto delle relazioni bilaterali e sia all'interno del nostro territorio, e quelle competono solo a noi. Il lavoro da fare è enorme ag - giunge Giorgi - e tutta la politica deve rimboccarsi le maniche. Anche l'osla è della stessa opinione: plaude al risultato, che considera un buon segno di disgelo, ma mette in guardia sulle cose che restano da fare. La situazione delle aziende afferma il Presidente, Mirco Dolcini non migliorerà dopo la firma del 13 giugno. Servono ancora alcune misure non solo di carattere normativo; strumenti prose - gue Dolcini che consentano di raggiungere i risultati che necessitano al sistema. Per il presidente dell'osla si deve al più presto uscire dalla black list: Il ferro - conclude - deve essere battuto finché è caldo. ò ó ƒ Žƒ ƒá ŽŽƒ ƒ ƒ ƒ ŽŽƒ ƒƒ Ž ƒ œƒ ˆ ŽŽ ƒƒ äsw ätævyzuz æ Žärwvsx{rysvæ ƒšrwvsxrxsswæ 䃞ž ä æ ä æ œœƒä

14 14 l LUNEDÌ 4 GIUGNO 2012

15 LUNEDÌ 4GIUGNO 2012 l 15 Oltre alla crisi economica, è la stretta creditizia a mordere. Il caso clamoroso segnalato da un riminese Nuova attività? Niente prestito Volevo aprire una piadineria, così ho chiesto in banca 40mila euro Metà garantiti da un Confidi, 15mila da me. Dopo 45 giorni han detto no di MICHELE MENGOLI tore locale, proprietario di una Pmi da 10 dipendenti e 1 milione di euro di giro d affari, una banca locale e 100 mila euro richiesti per far fronte agli insoluti, soprattutto quelli della Pa e mai erogati, oggi raccontiamo una testimonianza altrettanto e forse ancora più paradossale, perché le forze in campo sono paragonabili a quelle bibliche di Davide e di Golia. Stavolta, infatti, gli attori in gioco sono un microimprenditore che vuole acquistare una piadineria già avviata, con un finanziamento richiesto per fare questa operazione di 40 mila euro somma in parte garantita sia dal patrimonio personale dello stesso imprenditore sia da un Confidi e una grande banca a carattere nazionale. Gentilmente, può raccontarci com è andata? Dopo aver individuato l attività che faceva al caso mio e che costava all i n c i r- ca 60 mila euro spiega l imprenditore ho chiesto un prestito di 40 mila euro a una importante banca presente su tutto il territorio nazionale. Mi scusi, con o senza garanzie? Sul mio conto corrente risponde lui ho quasi tutta la somma che ho richiesto alla banca, ma per sicurezza, a fronte degli imprevisti imprenditoriali accentuati dai tempi di crisi, ero disposto a vincolarne 15 mila e per far fronte al resto, quasi la totalità della somma mancante era garantita da un Confidi. E cosa è accaduto? Che la banca mi ha fatto aspettare più di un mese e Era arrivata l indicazione della direzione generale di non erogare finanziamenti per l apertura di nuove aziende Quando lo start up è un muro invalicabile. I dati negativi del saldo fra imprese nuove e cessate Sempre più grave la crisi del credito, con effetti perversi sull economia reale mezzo dice l i m p r e n d i- tore e poi mi ha risposto che non mi avrebbero finanziato perché era arrivata l indicazione dalla direzione generale di non erogare più credito per l'apertura di nuove aziende. A fronte di qualcuno che ha ancora il coraggio di provare a costruire un impresa, vale la pena di ricapitolare quanto la crisi abbia ultimamente fatto strage di aziende. In base a una elaborazione di Unioncamere Emilia-Romagna su dati Movimpre- Il credito viene ancora erogato? L amletico dubbio continua a tormentarci, anche perché da una parte le banche confermano che sì, un calo c è stato ma che non si può generalizzare e che la causa di questa diminuzione è soprattutto legata a una questione di adeguamento delle garanzie necessarie. Dunque, chi se lo merita il credito continua a ottenerlo e in ogni caso è assolutamente ingeneroso e anche fazioso parlare di blocco quasi totale dei finanziamenti. Mentre dall altra parte della barricata quella degli imprenditori e quella di chi chiede un mutuo per la casa il commento è diametralmente opposto, con addirittura, in molti casi, l abbandono della speranza anche solo di farne richiesta di un prestito, tanta è la difficoltà di ottenerlo. Tra le due tesi antitetiche, nel mezzo del guado, troviamo la sintesi che è rappresentata dai tanti Confidi presenti sul territorio, che a loro volta dicono che il calo c è stato ed è stato molto importante ma che non si può fare di tutta un erba un fascio e che ancora qualcosa si muove. Ecco, allora torniamo sul luogo del delitto. Dopo che lo scorso 11 dicembre raccontammo su queste pagine l odissea per un prestito che vedeva coinvolti un imprendise, solo nel primo trimestre 2012 sono addirittura le imprese regionali in meno. È un dato allarmante, forse è meglio dire catastrofico, perché si tratta della più ampia diminuzione riscontrabile nell ultimo decennio. Una flessione che colpisce soprattutto il settore delle costruzioni ( imprese) e quello delle ditte individuali (-3.878), mentre tengono le società di capitali (+292) e le cooperative (+90). Meno iscrizioni e più cessazioni. È così che nei primi tre mesi di quest anno si è allargata la forbice della vitalità delle imprese, tra chi sceglie di entrare sul mercato banche permettendo creando una nuova attività e chi, al contrario, ne è uscito. In particolare, al 31 marzo 2012 le imprese emiliano-romagnole registrate erano , con una diminuzione di unità (-0,8 per cento rispetto alla fine del trimestre precedente). Questo scenario drammatico come lo giudica lei, che vorrebbe fare impresa e non glielo permettono? Sarei curioso di sapere conclude l i n t e r- vistato quante di queste aziende che hanno chiuso sono state costrette a farlo per la mancanza di liquidità. Credo, infatti, che il ruolo delle banche sia fondamentale per il buon andamento del sistema economico, ma se, come nel mio caso, non finanziano nemmeno di fronte a coperture quasi totali di garanzia, qual è diventato il loro ruolo odierno?

16 16 l LUNEDÌ 4 GIUGNO 2012 I dati Unioncamere e Inps delle imprese private tracciano un quadro preoccupante. La nostra provincia in cod Disoccupati, è un rec Nel Riminese tasso al 7,8%, quella femminile all 11%. In 3 anni raddoppiata CARRIERE & POLTRONE Receptionist Importante struttura settore turistico di Cattolica cerca urgentemente per stagione estiva impiegata addetta alla reception. Si richiede: esperienza nella mansione; ottima conoscenza scritta e parlata della lingua inglese; residenza zona Cattolica o San Giovanni in M., automunita, età 25/35 anni, bella presenza. Contatti: Risorse Spa Filiale di Rimini, tel Responsabile amministrativo Azienda di Cattolica cerca un candidato con consolidata esperienza nella compilazione del bilancio d'esercizio, gestione fornitori/banche, controllo di gestione, budgeting e reportistica direzionale. Coordinamento di altre risorse, facendo riferimento all'ad. Caratteristiche candidati: capacità dei gestire lo stress, autonomia nel ruolo, capacità di dirigere e coordinare i propri collaboratori. Conoscenza inglese a livello buono. Per candidarsi (entro il 15/6): Segretario d albergo Hotel annuale 4 stelle di Riccione cerca un segretario d'albergo per accoglienza clienti, prenotazioni, check-in e check-out. Formazione: diploma nel settore turisticoalberghiero. Caratteristiche: età compresa tra i 23 e i 29 anni per assunzione con contratto di apprendistato. Conoscenze: ottimo inglese e tedesco. Cv e foto (entro il 16/6, Cod. 561/2012): di MICHELE MENGOLI Ennesimo ultimo posto regionale per il mercato del lavoro riminese, con il tasso di occupazione al 63,9 per cento, che risulta significativamente più basso, e con il tasso di disoccupazione al 7,8 per cento, che invece è molto più elevato di tutte le altre province emiliano-romagnole. Altrettanto preoccupante è il divario tra il tasso di d i- soccupazione femminile all 11,0 per cento e quello maschile al 5,2 per cento. È questo che ha registrato il Sistema di monitoraggio annuale delle imprese e del lavoro in Emilia-Romagna, un contenitore di dati a cadenza semestrale in arrivo da Registro imprese e Inps r e l a- tivi alle imprese private (escluse, quindi, Pa, istituzioni pubbliche e private senza obbligo di iscrizione camerale e le attività libero professionali non costituite in società) e in particolare ai loro addetti, per ciascuna delle nove province della nostra regione. I principali indicatori riminesi. Sono i residenti in provincia,con una leggera prevalenza della componente femminile: il 51,6 per cento del totale. L indice di vecchiaia ossia il rapporto tra la popolazione con almeno 65 anni e la popolazione fino a 14 anni risulta molto più basso rispetto al valore regionale: 148,5 contro 167,3. Rimini, perciò, dimostra di essere una delle province più giovani della regione, grazie soprattutto al contributo proveniente dall immigrazione straniera, collocandosi al secondo posto nella classifica regionale, dopo Reggio Emilia con un indice di vecchiaia pari a 128,8. Struttura del mercato. Come annunciato, in provincia tutti i principali indicatori strutturali del mercato del lavoro sono peggiori rispetto alle medie regionali, per entrambi i sessi. Il tasso di occupazione, che quantifica l i n c i- denza della popolazione occupata sul totale della popolazione residente, è significativamente più basso (63,9 per cento), mentre quello di disoccupazione, la percentuale della forza lavoro che non riesce a trovare lavoro, è molto più elevato (7,8 per cento) e preoccupa anche il divario tra il tasso di disoccupazione femminile (11,0 per cento) e quello maschile (5,2 per cento). Inoltre, analizzando la serie storica si nota come in particolare siano estremamente negative le dinamiche del tasso di disoccupazione giovanile sia nella classe di età anni: dall 11,1 per cento al 22,8 per cento; sia in quella di età 25-34: dal 5,7 per cento al 10,7 per cento. Addetti per settore economico. Il commercio all ingrosso e al dettaglio è quello in cui è occupato il maggior numero di addetti: , pari al 21,8 per cento del totale. A seguire troviamo le attività manifatturiere ( addetti, per il 19,4 per cento del totale) e le attività dei servizi di alloggio e ristorazione (14,7 per cento del totale). Addetti per forma giuridica e classe dimensionale. Il 38,7 per cento degli occupati lavora presso società di capitali, il 27,6 per cento presso società di persone e il 24,5 per cento in ditte individuali. Invece ben il 55,2 per cento, pari a persone, sono occupate in imprese con meno di 10 addetti. A livello settoriale nell agricoltura quasi la totalità degli addetti appartengono alla categoria delle m i c r o - i m- prese (84,8 per cento), nell industria il maggior numero di addetti è concentrato nelle piccole imprese (10-49 addetti). Mentre il settore economico in cui prevalgono gli addetti artigiani è quello delle costruzioni con addetti (il 70,7 per cento del totale). Le dinamiche occupazionali. Concludiamo con l unico dato (leggermente) positivo per Rimini nel

17 a a livello regionale ord per i giovani confronto con le altre province regionali. Nei primi tre anni di crisi , mentre a livello regionale il numero di addetti è diminuito del 2,0 per cento (passando da a , con un saldo negativo, in termini assoluti, di unità), a Rimini il numero è leggermente cresciuto (+0,1 per cento), passando da a unità, con un saldo, in termini assoluti, di +141 addetti. Per l a p p u n- to, va rilevato che sulle nove province dell Emilia- Romagna, l unica in cui il numero di addetti è cresciuto è proprio la nostra.tutte le altre, infatti, hanno visto diminuire il numero di addetti: la diminuzione più consistente si è verificata a Ferrara (-3,7 per cento) e quella meno evidente a Parma (-0,2 per cento). Da segnalare, infine, i dati delle province manifatturiere emiliane: Modena (-3,3 per cento), Reggio Emilia (-3,0 per cento) e Bologna (-2,5 per cento). Dinamiche occupazionali a Rimini e in regione Tasso di occupazione Piacenza Parma Reggio Emilia Modena Bologna Ferrara Ravenna Forlì-Cesena Rimini Emilia-Romagna 2,9 4 5,4 6,8 5 7,4 6,1 6,2 7,8 5,7 Numero addetti per provincia Bologna Modena Reggio Emilia Parma Forlì-Cesena Ravenna Rimini Ferrara Piacenza Emilia-Romagna Fonte: SMAIL (dati al 31/12/2010) - Elaborazione: Ufficio Studi CCIAA Rimini Tasso di disoccupazione 66,3 68,5 67,1 66, ,3 68,9 67,9 63,9 67, Numero addetti per area geografica di nascita a Rimini Totale Italia Altri Paesi Europei Europa-Ue Africa Asia Sud America America Centro-Nord Oceania LUNEDÌ 4 GIUGNO 2012 l 17 PERISCOPIO AZIENDALE Seminario sul digital marketing per imprese al femminile E un iniziativa per l India per giovedì prossimo dalle 14,15 alle 18,15 E fissato il seminario intitolato Digital Marketing: il lato interattivo delle Pmi con Fabio Fabbi come docente. L obiettivo dell i n c o n- tro, che fa parte di un ciclo di seminari a sostegno dell i m p r e n d i- toria femminile, è quello di offrire ai partecipanti le competenze per comprendere i nuovi scenari del digitale, al fine di costruire nuove strategie e nuove modalità p r o m o - c o m u- nicazionali di approccio al mercato 2.0 sia web che mobile. Tra le tematiche affrontate: partecipazione, engagement e contesti che diventano contenuti. Inoltre verrà sviluppato il rapporto tra gli utenti come centro della comunicazione: digital strategy, panoramica e analisi dei social media e dati statistici sull utilizzo del web 2.0. Per info: Ufficio Promozione Cciaa di Rimini, tel Il sistema camerale regionale e Unioncamere Emilia-Romagna, in collaborazione con la Indo-Italian Chamber of Commerce & Industry di Mumbai, pro - muovono una serie di iniziative di promozione commerciale volte a favorire la creazione di stabili rapporti e durature partnership nel mercato indiano per le seguenti aree commerciali: edilizia; tecnologie ambientali; meccanica e food processing; arredamento; macchine utensili; lavorazioni particolari (chimica fine, plastiche, subfornitura); apparecchi biomedicali; automotive e settori innovativi. La presentazione del progetto avverrà nelle sedi delle Camere di commercio nel mese di giugno: l 11 a Forlì, il 12 a Rimini, il 13 a Bologna e infine il 14 giugno a Ravenna. L iscrizione va fatta, tramite il sito di Unioncamere ER, entro il prossimo 7 giugno. Ambiente riservato e tranquillo Area fumatori In esclusiva giochi: Ghost Treasure, Golden Galleon, Gangster Ogni sera dalle 18:30 alle 21:00 aperitivo assortito

18 18 l LUNEDÌ 4 GIUGNO 2012

19 Spettacoli & Cultura LUNEDÌ 4GIUGNO 2012 l 19 Il dj tedesco re della musica house a Riccione per l evento One Festival. Il direttore Muccioli: Nemmeno negli anni 90 con Fiorello e Jovanotti eravamo arrivati a tanto Aquafan&Cocoricò nella storia: in 14mila al parco per Paul Kalkbrenner ne V E N TO RECORD In 14mila hanno preso d assalto l Aquafan per il dj-set di Paul Kalbrenner A sinistra la marea di pubblico, a destra il dj RICCIONE -(TT) Record storico di presenze all'aquafan con la collina riccionese presa d'assalto da 14mila persone per assistere al concerto del top dj tedesco, Paul Kalkbrenner. Nemmeno ai tempi di Fiorello e Jovannotti negli anni '90 eravamo arrivati a questi numeri fanno sapere dal parco dopo un djset che rimarrà nella storia della Riviera. L'apertura dei cancelli era fissata per le 21 di sabato ma, già un'ora prima, lunghe file di auto, pullman e ragazzi a piedi si snodava per le strade. Un fiume di appassionati di musica house, arrivati da tutta Italia, si è riversato all'interno di Aquafan dando la caccia ai posti migliori a ridosso del palco allestito per l'occasione. Uno spazio che si è riempito fino all'inverosimile costringendo gli ultimi arrivati ad accamparsi nei prati della piscina ad onde in attesa della partenza del concerto. Alle Kalkbrenner ha fatto il suo trionfale ingresso sul palco, salutato da migliaia di flash dei cellullari, dando il via a un dj-set che ha alternato grandi successi del protagonista di Berlin Calling, il film-culto per la sua colonna sonora firmata dal dj tedesco, alle nuove hits. Un crescendo di musica elettronica conclusosi, verso l'1.30, con Sky And Sand, ultimo successo discografico di Kalkbrenner, che ha mandato in delirio la folla di Aquafan. Al di là dei numeri - sottolinea il direttore generale di Aquafan, Enrico Muccioli - è bene rimarcare l impatto turistico che ha avuto la serata, organizzata in collaborazione con il Cocoricò dove, dopo il live show di Paul Kalkbrenner, si è ballato fino a tarda notte con i dj dell evento One Festival. Migliaia di ragazzi sono venuti a Riccione appositamente per l evento e hanno fatto il weekend in Riviera, dormendo negli alberghi di Riccione, Rimini, Misano, mangiando e bevendo nei locali e nei ristoranti del nostro territorio. Sono arrivati 60 pullman da tutta Italia, la stazione di Riccione, sabato sera, era gremita. Questi sono eventi che fanno bene a tutto il territorio, soprattutto in questi tempi. L attrice è stata chiamata dal Bellaria Film Festival come giurata e madrina dei 30 anni della manifestazione che si è chiusa ieri Lunetta Savino, viva la spudoratezza Sto girando a Roma il nuovo film di Albanese. E poi faccio tanto teatro: per me è l anno della sperimentazione In poche pennellate il personaggio deve prendere umanità. Peccato che di ruoli davvero femminili non ne scrivano di MARZIA CASERIO BELLARIA - Sogno di fare una borghese antipatica con tacco dodici. Basta con le ciabatte!. Ancora se li sente addosso i panni di Cettina, la colf del Sud Italia della serie tv Un Medico in famigliae quando la gente m incontra per strada mi dice E proprio lei, ha la stessa voce di Cettina!. E non ci sta. Lunetta Savino è tutt altro. Fisichino asciutto, completo nero, capello biondo in versione liscia, labbra rosso fuoco e una morbida ironia che le traspare dal volto. Niente a che vedere con la casalinga di Mondragone. E lo ha dimostrato con la sua carriera di attrice a teatro e da caratterista - negli ultimi tempi - nel cinema italiano. Tant è che il Bellaria Film Festival, conclusosi ieri, l ha voluta nella giuria e come madrina dei trent anni. Si è liberata al volo dal set. Si può sapere a cosa sta lavorando? Sto girando a Roma il nuovo film di Albanese. E un esperienza nuova per me, anche se nella sua cifra di comicità mi ci ritrovo Lunetta Savino premia il vincitore del BFF 2012, Giovanni Giommi molto bene. E poi c è tanto teatro, il vero motivo per cui faccio questo mestiere. In fin dei conti l esperienza con il cinema per me è piuttosto recente. E quindi per esempio sono stata tra le interpreti di Intrattenimento violento, una forma di teatro abbastanza particolare fatta di monologhi strani. Diciamo pure che questo è l anno della sperimentazione. E piuttosto coraggiosa a provare nuovi stili, nuove proposte, anche di nicchia. Non ci vuol coraggio, quello serve per altro, ma spudoratezza. Alcuni colleghi mi dicono certo che ti avventuri in delle scelte.... Però dico a me stessa che ci devo stare, ci devo provare per misurarmi. E poi sono curiosa. Ha presente il documentario Salva la cozza? Era un idea troppo carina e poi quando mi hanno parlato dei frutti di mare di cui sono un amante sfegatata non ho potuto dire di no. Le dispiace che al cinema, spesso, sia scelta solo per i ruoli da caratterista? No, in Italia si fa poco la costruzione del personaggio e quindi il caratterista non è mai il protagonista. Ancora mi fermano per strada per quella particina in Saturno Contro. Credo che anche in poche pennellate l attore debba essere in grado di dare umanità al suo personaggio. E poi mi dica lei quanti sono i film in cui le donne sono le protagoniste? Non ci sono. Ci sono attrici brave ma che non hanno le stesse occasioni dei colleghi. Semplicemente non vengono scritti i ruoli. O sei la madre, o l amante, o la moglie. Forse qualche ruolo da protagonista in più lo si trova in tv, perché più guardata dalle donne. Se potesse tornare indietro rifarebbe tutto? Sì, ho sempre voluto fare questo mestiere. L avvicinarmi al cinema, poi, è stato come un sogno, quando ci entri dentro è come guardare com è fatto il giocattolo. E un esperienza diversa da quella teatrale, più in solitaria. Il cinema è collettivo, un gioco di squadra in cui ogni pezzo deve funzionare. Tutti i premiati del concorso cinematografico Bed Weather trionfa alla 30ª edizione del BFF Ecco le menzioni speciali BELLARIA -E Bad Weather di Giovanni Giommi, il trionfatore della trentesima edizione del Bellaria Film Festival. A lui il premio del concorso Italia Doc come miglior documentario italiano perché il prodotto unisce una serie di caratteristiche fondamentali e fondanti per il linguaggio documentaristico: la capacità di ricognizione su mondi apparentemente estranei che però sintetizzano e rappresentano la condizione umana nella sua globalità, una regia consapevole e un attenzione ai caratteri dei personaggi. Così ha deciso la giuria - composta da Giulia Amati, Beppe Attene,Maria Pia Fusco,Stephen Natanson,Lu - netta Savino emarino Sinibaldi - che sabato sera ha assegnato il riconoscimento. Non sono mancate come da tradizione le menzioni speciali. Una è andata a Italy: love it, or leave it di Gustav Hofer e Luca Ragazzi per la capacità di raccontare con ironia l Italia di oggi e la sfida fondamentale per una generazione. Un altra, in onore al critico cinematrografico, Morando Morandini, ha premiato Mare chiusodi Andrea Segre e Stefano Liberti per il modo in cui ha raccontato il respingimento degli immigrati italiani. Menzione bellariese, Casa Rossa, destinata a Il mundial dimenticato di Filippo Macelloni e Lorenzo Garzella per aver smentito il noto adagio che vede la fantasia figlia minore della realtà. L immagine si fa suono per il concorso Radio Doc: ad aver la meglio Gianluca Stazzi e Giuseppe Casu con Antonina, per l uso efficace dei suoni e resa emotiva.

20 20 l LUNEDÌ 4 GIUGNO 2012 TV SHOW CON IL CUORE FILM FAME - SARANNO FAMOSI FILM KILLSHOT FILM THE RESIDENT FILM GIÙ LATESTA TELEFILM GREY S ANATOMY ATTUALITA L INFEDELE ore ore ore ore ore ore ore Rai 1 Rai 2 Rai 3 Canale 5 Rete 4 Italia 1 La NEWS Euronews RUBRICA Unomattina Caffè Tg RUBRICA Unomattina Estate Che tempo fa Tg Tg1 L.I.S NEWS TG Parlamento Tg Tg1 Focus Tg Tg1 - Flash Tg Unomattina Vitabella Unomattina Storie Vere GIOCO La prova del cuoco Tg RUBRICA TG1 Economia Tg 1 Focus RUBRICA Verdetto Finale RUBRICA La vita in diretta Tg Parlamento Tg Che Tempo fa GIOCO L'Eredità Tg LIRICA Cenerentola - Una favola in diretta (3 atto) SHOW Con il cuore Tg1 60 secondi ATTUALITA Porta a Porta Tg1 Notte Tg1 Focus RUBRICA Sottovoce con Gigi Marzullo RUBRICA Rai Educational Rewind - Visioni private RUBRICA Mille e una notte - Cinema FILM Il bruto e la bella VARIETA Memorie dal Bianco e Nero CARTONI ANIMATI - Le nuove avventure di Braccio di ferro - Timon e Pumbaa - Agente Speciale Oso - Jake e i pirati dell isola che non c è - Fish'n'Chips - Pop e Pixie - In giro per la giungla - Manny Tuttofare - La casa di Topolino - Le nuove avventure di Braccio RUBRICA Protestanresimo RUBRICATG2 Insieme TLFIl nostro amico Charly TLF La nostra amica Robbie Tg2 - Giorno Tg2 Costume e Società RUBRICAMedicina RUBRICA Italia sul Due TELEFILM The Good Wife TELEFILM Private practice RUBRICA Rai TG Sport Tg TELEFILM Cold Case TELEFILM Ghost Whisperer TG FILM Fame - Sarannofamosi TELEFILM Supernatural Tg RUBRICA Stracult RUBRICATg Parlamento RUBRICA Sorgente di vita FICTION Cinecittà RUBRICA Videocomic - Passerella di comici in tv RUBRICA Università Telematica Internazionale UniNettuno - Politica Economica del Turismo e Economia TgRBuongiorno Italia TgRBuongiorno Regione RUBRICAAgorà Rai Parlamento 10 minuti di La storia siamo noi Tg3 minuti TELEFILMAgente Pepper Tg Tg3 Fuori Tg TLF Sabrina vita da strega TELEFILM La strada perla felicità Tg Regione Tg TgR Piazza Affari TLFLa casa nella prateria CALCIO Under21 - Qualificazione Campionati Europei 2013 Irlanda - Italia RUBRICA GEOMagazine Tg Tg Regione RUBRICA Blob RUBRICALe storie - Diario italiano - Si replica SOAP Un posto al sole FILM Killshot RUBRICAFratelli e sorelle - Storie di Carcere Tg3 Linea Notte TG Regione Meteo RUBRICAFuori Orario Cose (mai) viste CORTO Assisi FILM La tavola dei poveri NEWS Rainews - Meteo 3 - America Today - Shownet Prima pagina NEWS Traffico NEWS Meteo NEWS Borse e monete Tg5 - Mattina SITCOM Finalmente soli FILM Mamma Detective con Danica Mckellar, DrewWaters, Susana Gibb RUBRICA Forum Tg NEWS Meteo SOAP Beautiful SOAP Centovetrine RUBRICA Pomeriggio Cinque Cronaca Tg5 minuti FILM In cucina niente regole con Oshua Bowman, Claire Forlani, Dougray Scott Michelle Ryan, Cherie Lunghi GIOCO Il braccio e la mente Tg5 - Anticipazione Tg NEWS Meteo NEWS Speciale Tg FILM The Resident FILM The Skeleton Key con Kate Hudson, Gena Rowlands, Peter Saarsgard, John Hurt, Joy Bryant Tg5 Notte METEO Meteo TELEVENDITA Mediashopping TELEFILM Trust Me - Che fretta c è - Le seconde occasioni Tg5 notte (Replica) Meteo 5 (Replica) TELEFILM Trust Me TELEFILM Magnum P.I TELEFILM Nash Bridges TELEFILM Sentinel TELEFILM Monk RUBRICA Ricette di famiglia Anteprima tg Tg NEWS Meteo FILM Il virginiano con Bill Pullman, Diane Lane, James Drury SHOWIl tribunale di Forum SHOWIl tribunale di Forum - Sessione pomeridiana TELEFILM Wolf un poliziotto a Berlino SOAPMy Life TELEFILM Commissario Cordier Anteprima tg Tg NEWS Meteo SOAPTempesta d'amore TELEFILM La signora in giallo FILM Giù la testa RUBRICA Il grande Western italiano RUBRICA I bellissimi di Rete FILM Geronimo con Gene Hackman, Robert Duvall, MattDamon, Jason Patric RUBRICA Modamania FILM Lucrezia Borgia con Martine Carol, PedroArmendariz Jr TELEVENDITA Mediashopping CARTONI ANIMATI - Franklin and friends - Doraemon - Scooby Doo - Il cuore di Cosette - Picchiarello - Tom & Jerry TELEFILM Settimo cielo - Tempo di consigli - Bilancio in rosso FILM La tenera canaglia Studio Aperto Meteo NEWS Studio Sport FILM Due fratelli con Guy Pearce, Jean-Claude Dreyfus, Philippine Leroy-Beaulieu, Freddie Highmore, Oanh Nguyen FILM Mowgli - Il libro della giungla con Jason Scott Lee, Sam Neill, Lena Headey CARTONI ANIMATI Studio Aperto Meteo NEWS Studio Sport TELEFILM C.S.I. Miami TELEFILM Grey s Anatomy TELEFILM Rookie Blue - Fite nite - Segnali incrociati TELEFILM Nip/Tuck TELEFILM Saving Grace RUBRICA Studio Aperto - La giornata TELEFILM Highlander - La zona TELEVENDITA Mediashopping FILM Il libro della giungla II con Jamie Williams Tg La7 - meteo - oroscopo - traffico RUBRICAMovie Flash ATTUALITÀ Omnibus Tg La ATTUALITÀ Omnibus RUBRICACoffee Break con Tiziana Panella RUBRICAL aria che tira Programma di economia con Myrta Merlino RUBRICA I menù di Benedetta con Benedetta Parodi Tg La FILM L'infallibile pistolero strabico con James Garner, Suzanne Pleschette TELEFILM L Ispettore Barnaby RUBRICA I menù di Benedetta SHOW G' Day con Geppi Cucciari Tg La ATTUALITA Otto e Mezzo ATTUALITA L Infedele Tg La Tg La7 Sport RUBRICAMadama Palazzo con Silvia Gernini RUBRICA (Ah)iPiroso conantonello Piroso SHOW G' Day ATTUALITA Otto e Mezzo ATTUALITÀ Omnibus Programma di informazione e approfondimento (Replica) RUBRICACoffee Break con Tiziana Panella Sky Sport 1 Sky Cinema family Sky Cinema Rai Storia Cielo Santos - Velez S Serie BRemix Futbol Mundial ISignori del Calcio - Guidolin Serie A Remix Udinese - Arsenal Serie A Remix ISignori del Calcio - Guidolin Fan Club Leo vs Cristiano, sfida all'ultimo gol ISignori del Calcio - Zoff Juventus, un anno di gol Serie A Remix Vicenza - Empoli Speciale Calciomercato (diretta) PremierLeague Goal ofthe Season FILM Mamma, ho preso il morbillo FILM La tenera canaglia FILM RatRace FILM Spy Kids FILM Gnomeo e Giulietta FILM Neverland - La vera storia di Peter Pan FILM Un genio in pannolino con Kathleen Turner FILM Supercuccioli - Un'avventura da paura! con TuckerAlbrizzi, Diedrich Bader FILM MilosuMarte FILM Mamma, ho preso il morbillo FILM Febbre da fieno FILM La tenera canaglia FILM Cars FILM RatRace FILM Come l'acqua pergli elefanti FILM Last night FILM Habemus papam FILM Il signore dello zoo FILM Ricordati di me FILMAncora tu! FILM L'ultimo dei templari FILM Natale in Sudafrica FILM La casa di sabbia e nebbia Sky Cine News FILM CaptainAmerica con Chris Evans, Hugo Weaving, Sebastian Stan, Hayley Atwell FILM The tree of life SERIE TV Il trono di spade 2 - Episodi 5/ FILM Ricordati di me FILM Nowhere Boy Sky Cinema ore CAPTAIN AMERICA La straordinaria storia d'italia ResTauro Res. ReSelection Vita di Franz Liszt Ricette q.b Sapere - La Prima Guerra Mondiale Dixit stelle Tg La Liberazione di Roma Come Eravamo Res Gestae. Fatti Moviola della Storia Res Gestae. Personaggi I remember Italy Viaggio nell'italia che cambia Tg Viaggio in Italia Dixit Guerra Crash - Speciale Crash - Contatto impatto convivenza Reparto maternita' Uno psicologo da cani Gli svuotacantine Non lo sapevo! Sky Tg24 Giorno (diretta) Uno psicologo da cani - Dog Whisperer Voglio vivere cosi' Italia Famiglia Extralarge Non lo sapevo! Gli svuotacantine - A caccia di tesori Uno psicologo da cani - Dog Whisperer Sky Tg24 Sera (diretta) Gli sgommati Falling Skies Gli svuotacantine - A caccia di tesori X-Files The Guard IcaroTv Teleromagna RTV San Marino Rete8 VGA Tele1 Sky Cinema Family ore MILO SU MARTE Rassegna Stampa Nazionakle Rassegna Stampa Extra Talk - talk show Assaggi di Vini GR in Tv Wellness TV Word On Air Gr in Tv Scatechismo Terre e Genti Malatestiane Rassegna Stampa (Replica) Tempo Reale (Replica) FICTION Don Matteo Icaro TG TG Oggi Word on air IcaroTG Icaro TG Notte Mapperò - talk showpolitica Teleromagna In Edicola Dentro La Notizia Le Vie Di S. Apollinare Dentro La Notizia Note Romagna Mia Trenta Minuti Tg Flash Dentro La Notizia Speciale Salute Dentro La Notizia Trenta Minuti Tg Teleromagna Assemblea On-Er Dentro La Notizia Tg Teleromagna Dentro La Notizia Romagna Mia Tg Teleromagna Guerrino consiglia Telefilm Attualità Coriandoli La TV che racconta Newsroom TG San Marino Telefilm REDAZIONALE Zoom Terrazza Kursaal TELEFILM Eureka CARTONI Sm Tv Ragazzi Terrazza Kursaal Guerrino consiglia Newsroom TG San Marino La TV che racconta FILM La grande Nancy TELEFILM Il giustizieri della notte Tg San Marino La settimana - fatti e avvenimenti Salotto di Cinzia Televendite Gli speciali di Telerimini Gente come noi L Isola della musica Televendite Super tennis Green report Video giornale Tg sport Barsport Video giornale Gente come noi L Isola della musica Le peperine show 11,05 Televendite 12,05 Special 12,15 Tele1 News Informazione dalla redazione 12,35 Coming Soon 12,45 Tele1 News Informazione dalla redazione 13,05 Viaggi EMiraggi Documentari dall'italia EDal Mondo Special 19,20 Tele1 News Informazione dalla redazione 19,40 Special Convegno Pucci TondiniStories Special Esculapio Medicina ÈVita Tele1 News

21 Cartellone LUNEDÌ 4 GIUGNO 2012 l21 Foto in mostra al Bagno 63 La Riccione di Pico Ultimo ritocco e poi via. La mostra di Pico è diventata realtà. Il noto fotografo riccionese, al secolo Epimarco Zangheri, ha raccontato più di 60 anni di Riccione con i suoi scatti, che ora mette in mostra al Bagno 63 in Riccione con l occhio di Pico. L associazione di Viserba Ippocampo, nuova stagione L'associazione Ippocampo Viserba (laboratorio urbano della memoria) da domani riprende l'attività promozionale estiva con la presenza del proprio banchetto nell'ambito del mercatino dei collezionisti organizzato in piazza Pascoli dal Comitato Turistico di Viserba. Ogni marted' sera, per tutta l'estate, l'associazione proporrà immagini, video, documenti vari sulla storia del territorio e delle persone che lo vivono. Un "salotto all'aperto" molto apprezzato da residenti e turisti, che sono invitati a contribuire con testimonianze e fotografie. Il materiale raccolto è in parte pubblicato sul sito di Ippocampo (www.ippocampoviserba.it). Ecco le proposte nei vari spazi espositivi A Rimini è ancora tempo di mostre E terminata ieri la grande mostra Da Vermeer a Kandinsky allestita a Castel Sismondo, ma non per questo sono finiti gli eventi culturali.vediamo i principali. All Archivio di Stato (p.tta San Bernardino, 1) fino al 10 luglio c èromagna Liberty, mostra fotografica nata dall iniziativa di Andrea Speziali, che si presenta come un viaggio a ritroso nel tempo, capace di fare rivivere, tramite immagini ed importante documentazione, l'epoca dorata che ha visto nascere il turismo in riviera e che ha lasciato edifici di inconfondibile eleganza nelle città. Da lunedì a venerdì (8-14), martedì e giovedì anche fino alle 17.30; sabato (8,30-13,30) domenica chiuso Ingresso: gratuito Info: Al Museo della Città (via Tonini, 1) due mostre fino al 1 luglio 2012: la collettiva Tu sei un nome che respira e muove in cui nove artisti, di provenienza e percorsi diversi, si confrontano con declinazioni differenti a luoghi, idee, territori, reali o immaginari, creando una sorta di labirinto, che si manifesta come un complesso intreccio d identità e la personale di Giovanna Caimmi Wa s s e r j u n g f e r mostra d'arte contemporanea delle due arti sorelle, la scultura e la pittura. Da una parte una piccola libellula scolpita in marmo mentre la sezione pittorica espone opere che si avvalgono di rimandi foto-iconografici e videoproiezioni. Martedì/sabato 14-23; martedì e giovedì anche ; festivo: 17-23; chiuso il lunedì. Ingresso: gratuito Info: w w w. m u s e i c o m u n a l i r i m i n i. i t Allo Spazio Odd Exhibitions(Corso Giovanni XXIII, 8) fino al 16 giugno E fu sera e fu mattina di Giorgio Barbieri e Filippo Manfroni, una doppia personale che raccoglie complessivamente venti opere di Barbieri e venti di Manfroni. Tutti i giorni dalle alle 20. Ingresso: gratuito.

22 22 l LUNEDÌ 4 GIUGNO 2012 Sport nazionale L italianaavantialrolandgarros,adessoc èlatedescakerber Errani,cheimpresa! L azzurra nonsi fermapiù, Kuznetsova strapazzata eadessocisonoiquarti: Vediamodovearrivo PARIGI - Sara Errani vola ai quarti di finale del Roland Garros. La tennista azzurra,testadiserien.21, ha battuto agli ottavi la russasvetlanakuznetsova, vincitrice di torneo dello slam di Parigi nel 2009, in due set con il punteggio di in un' ora e 33 minuti. Si tratta del secondo quarto di finale consecutivo in uno Slam per la 25enne azzurra. Era infatti riuscita a raggiungere lo stesso traguardo agli Australian Open dello scorso gennaio. Oradevorestare con i piedi per terra: ho vinto due bei match, ma devo essere altrettanto brava a rimanere carica e concentrata. Sono molto contenta, soprattutto sono curiosa di scoprire fino a che livello posso arrivare. Sinceramente non lo so neppure io''. La Errani si gode la qualificazione ai quarti del Roland Garros e pensa già al prossimo incontro con la tedesca Kerberperproseguireilsogno al torneo parigino dello slam. ''E' stata una bella partita - racconta l'azzurra sulmatchvintoconlakuznetsova - giocata bene anche tatticamente. Sono partita bene anche nel secondo set, poi ho avuto un piccolo calo ma lei ha alzato molto il livello, ha cominciato a variare di più. Anche quando sono stata sotto 5-3 sapevo di poter recuperare,eranostatitutti game molto lottati''. Della Sara Errani prossima avversaria la Errani dice che ''è molto forte,stagiocandounastagione pazzesca, non a caso è entrata nelle top ten. E' molto solida e poi le mancina mi danno fastidio, ti costringono a cambiare un po' i tuoi schemi. Non ho visto il match contro Flavia,marimedieròcercando su You Tube...''. Ma non è stata questa l unica grande sorpresadelrolandgarros ieri,almenoincampofemminile..labielorussavictoria Azarenka, numero uno al mondo, e' stata eliminata agli ottavi del torneo dello slam di Parigi dalla slovacca Dominika Cibulkova, testa di serie n.15, in due set con il punteggio di 6-2, 7-6 (7/4). Ko condjokovic Seppi, peccato PARIGI -Andreas Seppi ha sfiorato la grande impresa agli ottavi di finale delrolandgarros.iltennista altoatesino, testa di serie numero 22, si è arreso solo al quinto set al serbo Novak Djokovic, testa di serie numero 1 e leader del ranking mondiale. L'azzurro, nonostante il vantaggio di 2-0, ha abbandonato il PhilippeChatrierdasconfitto conilpunteggiodi (5) , dopo 4 oree18minutidigioco. Male StoneraMontmelò,Rossirealista: Questa è attualmente laposizione che compete alladucati Lorenzovolaancora,Valentinorallenta Terzavittoria stagionaleper lo spagnolo cheallungain classificagenerale JorgeLorenzo MONTMELO -Laterzavittoria stagionale di Jorge Lorenzo arriva sulla pista di Montmelòdoveavevasubito una delle più grandi umiliazioni, quella del sorpasso da partedivalentinorossiall'ultimacurvadell'ultimogironel GPdellaCatalognadel2009. Sonopassatitreanni,Lorenzo èoraunpilotadiverso,piùmaturo, più forte. Quest'anno Jorgehaottenutosu5gare3 vittorie e due secondi posti, segnodiunamaturazioneincontestabilesuunamotocheè semprepiùcucitasudilui.la Yamaha,compagnadiValentinoRossiabbandonataperla Ducati, infatti è rinata nella versioneda1000ccgiàbuona, forsemiglioredellahonda,almenoaleggerelaclassificairidata.nonsolo,lorenzoèoggi capace di essere non solo l'uomo partita, ma anche l'uomomercato."perpensare al mercato - ha infatti detto Rossi - bisognerà aspettare quellochefar Lorenzo".Una volta che lo spagnolo avrà sceltoserimanereallayamaha opassareallahonda,anchegli altri potranno trovare delle selle.constonerormaifuori dalledecisioniperviadelsuo annunciatoritiro,èilpilotadi PalmadiMaiorcaaavereildirittodiprimasceltanellaMotoGP.Inquestachiavesilegge anche la gara del Montmelò. ConLorenzochevinceecon Pedrosacheinsegue,insellaad unahondachepotrebbenon guidare l'anno prossimo, ma comunquecostrettoaportarla inalto,perchéilsuocompagno di squadra, Stoner, è già un ex. Per l'italia, dunque, la bandieravieneportatadaandreadovizioso,semprepiùin sintonia con la sua Yamaha privata. Il pilota di Forlì ha fattounagaraalmassimodelle sue potenzialità confermandosi molto veloce e tenace, qualitàchehasololuiinquesto momento."settimo-hadetto invecerossi-èilnostropotenziale e questa è stata una dellemiemigliorigareinsella alladucati".loscorsoanno, però, Valentino concluse in quintaposizione,maconun distaccomaggiorerispettoalla garadel2012."sull'asciuttohadettorossi-siamoandati meglioanchedelportogalloe ildistaccosulgiromiglioreš buono perché è stato di solo mezzosecondo.hofattomolti giri più veloci rispetto allo scorsoanno,mac'ètantolavorodafare.nonsonopartito benissimoenonsonoriuscito a prendere posizioni, poi il freno anteriore ha avuto un problema, è diventato spugnoso.hoprovatoadarrivare davantiabautista,maallafine lagommaposterioresièdeterioratamoltissimo,perchécon questa moto dobbiamo piegaretantoperfarlacurvaree poiildavantinonciaiutaabbastanza.allafinenoncelafacevopiù,hodovutomollare. Un altratragedia nel mondo dello sport,il ventiquattrenne ha lasciato un biglietto: Non riesco più a vivere Drammapallamano,sisuicidaBisori BOLOGNA-Halasciatoun biglietto in una stanza d'albergodibologna,conlescuse alla famiglia per il gesto che stavapercompiere.poialessiobisori,24anni,unodegli atleti di punta della pallamano azzurra, è andato in stazione centrale e si è fatto travolgeredauntrenoinpartenza. Dopo Giulia Albini, pallavolista che lunedì si è buttata da un ponte sul Bo- IlgiovaneazzurrosigettasottountrenoaBologna sforoainstanbul,unaltrosuicidioscuotelosportitaliano. Alessio era partito da Prato, doveènatoedoveeratornato avivere,agiocarenell'ambra dipoggioacaiano,massima serie.dovevaraggiungerefasano, vicino Brindisi: qui lo attendeva quella nazionale che gli aveva consegnato 54 volteunamagliadatitolare.in programma, dall'8 al 10 a Bari, il torneo di qualificazione agli Europei. Lui era il centrale,ilruolodichiparte dadietro,devetiraredalontano,maanchetrovaresoluzioni per valorizzare i compagni:unasortadi'playmaker'. Alessio sapeva farlo bene, e sapeva segnare tanti gol.quasiunmetroenovanta di forza e agonismo: ''non aveva paura di niente'', raccontagiuseppetedesco,allenatore dello United di Bologna,chelohaguidatotre anni,lohavistocrescerefino allascorsastagione,arrivando ad una semifinale di coppa europea,primadelritornoin Toscana. Alessio ha scelto il capoluogoemilianoperfarla finita. ''Non riesco più a vivere'',ilsensoinunfoglietto trovato in hotel dagli agenti della Polfer. Che la scorsa notte, poco prima dell'una, sono arrivati in stazione. Il 118nonhapotutofarnulla.Il caso ora è sul tavolo del pm MorenaPlazzi,manonsembranoessercidubbisulladinamica. Bisori avrebbe attraversatolerotaiedalterzo binario,poisisarebbesdraiato sulprimo,l'impattocoltreno nonglihadatoscampo.''due settimanefaeravenutoadallenarsi con noi, era il solito, solarecomesempre.e'inspiegabile, era tutto famiglia e sport'',dicel'extecnico.

23 Sport nazionale LUNEDÌ 4 GIUGNO 2012 l 23 SicominciavenerdìconPolonia-Grecia,staseraultimo test perl Irlandadel Trap E giàfebbreeuropei Quattro giorni all inizio del torneo,polonia trasperanzeeattese GermaniaeSpagnalefavorite,l InghilterraperdeancheCahill VARSAVIA - E' tempo di Euro2012,mancano4giorni alvia(venerdì8sicomincia conpolonia-greciaalle18a VarsaviaeRussia-Repubblica Cecaalle20.45aBreslavia)e l'attesa cresce. Particolarmente in Polonia, dove intornoallasquadradicasasiè creata un'atmosfera di speranzamistaagrandiaspettative. Team di casa a parte il peso della responsabilità riguardainparticolarespagna egermania,finalistedell'europeodiquattroannifaefavoriteanchequestavolta.gli spagnoli,perboccadelctdel Bosque e di Xavi, garantisconodipoterreggerelapressione(''ancheseintornoanoi c'è un ottimismo eccessivo'', ha sottolineato il tecnico) e puntano ad uno storico 'triplete' dopo Euro 2008 ed il Mondialesudafricano.Perottenerlo la concentrazione deverimanereassoluta,eper questodelbosquehadeciso di bandire Twitter dal ritiro della 'Roja': potrebbe essere fontedieccessivedistrazioni. LohafattosapereFernando Llorente con il suo ultimo Euro2012,tuttopronto tweet:''eccounafotodisiviglia(doveieriseralaspagna giocainamichevolecontrola Cina,ndr),concuivogliosalutarvi perché non potremo piùutilizzaretwitterinritiro''. I tedeschi, dopo l'emozionante visita al lager di Auschwitz, si preparano in silenzioepuntanosull'orgoglio dei due polacchi di origine Klose e Podolski, che Palazzitornaal lavoro,continuano i dissapori con la Figc per i patteggiamenti leggeri Calcioscommesse,siriparte Oggi e domani parola alle difese,entro sabato le sentenze Calciomercato Del Piero tentato dall Argentina G iocare in Argentina? Perché no, il calcio latino è anche il mio calcio". Alessandro Del Piero, in un'intervista alla "Espn", strizza l'occhio al calcio latino, "che è anche il mio calcio. Questo è un momento delicato per me, non so ancora cosa farò, dove andrò a giocare ma non ho preclusioni, non dico di no a prescindere. Valuteremo tutto quello che può capitare". Del Piero sa di avere molti estimatori in Argentina, "mi capita di viaggiare molto, tutti i tifosi del Boca vengono a salutarmi, ricordano il gol che ho segnato al River Plate nella Coppa Intercontinentale - racconta - Boca e River sono il top". E tra i Millonarios c'è un vecchio amico, David Trezeguet. "Non ci siamo sentiti, magari mi chiamerà, se lo fa vi avviso", sorride Del Piero commentando la possibilità che l'attaccante francese provi a convincerlo a trasferirsi a Buenos Aires. "E' uno dei migliori goleador che abbia mai visto - dice di Trezeguet - Ha una grandissima capacità di coordinazione, riesce a tirare al volo da qualsiasi posizione. E poi ha un tempismo incredibile in area, sa dove andrà la palla". hanno sempre fatto bene in Nazionaleetengonomoltissimo a questo Europeo. Già dasabatoprossimo,aleopoli contro il Portogallo, appena travolto in amichevole dalla Turchia, per il ct Loew ed i suoi ci sarà subito un confrontoimpegnativo.manon perquestolagermaniasinasconde: ''Non ci accontentiamo di vincere, vogliamo ROMA - Parola alle difese. Oggipomeriggiolaripresadel processosportivosulcalcioscommesse.dopoi24patteggiamenti concessi, l'estromissionedelriminidal processoelostralciodalprocedimento in corso davanti allacommissionedisciplinare deicinquetesseratisottoposti a custodia cautelare da parte della Procura di Cremona (PaoloAcerbis,MarcoTurati, Cristian Bertani, Alessandro PellicorieJoelsonInacio),dalle ore15,ilegalidei53imputati (traclubepersonefisiche)che nonsonoricorsiall'istitutodel patteggiamentotornerannoad esporrelaproprialineadifensiva. A loro il compito di smontareleaccusedelprocuratorefederalestefanopalazzi, che,conpugnoduro,hachiestopesanticondannepercoloro che hanno deciso di entrarenellafasedibattimentale del procedimento figlio dell'inchiesta 'Last Bet' delle Procura di Cremona e delle confessionidei'pentiti'carlo Gervasoni,FilippoCarobbioe, inmisuraminore,vittoriomicolucci e Kewullay Conteh. Spiccalarichiestaperl'Albino- esprimere un bel calcio - ha detto il ct tedesco -. Non si devesempreesoloparlaredi titoli da conquistare. Alcuni Paesi,comelaSpagna,hanno aspettato50anni.e'chiaro,il nostroobiettivoèiltitolo,ma vogliamo giocare senza tensioni.vogliamoesprimereun calcioattraenteemoderno,ed e'unacosaacuitengomolto. A livello di gioco ora siamo moltopiùfortirispettoacinqueoseiannifa''.''qualunque cosaaccadaaglieuropei-ha concluso Loew - la crescita della Germania continuerà neiprossimianni''.nonmeno ambiziosi, ma già spumeggianti, sono i vicecampioni del mondo dell'olanda, che non nascondono di voler puntarealmassimoeintanto si sono allenati travolgendo per 6-0 l'irlanda del Nord. Giocano lo stesso calcio a tratti molto spettacolare di dueannifa,convanbommel e De Jong che fanno legna, RobbeneSneijdercheinventanoeVanPersiechetirain porta da tutte le posizioni. L'Irlanda del Trap, lasciata Montecatini,siprepareràal- StefanoPalazzi l'esordiodel10apoznancon- tro la Croazia giocando stasera a Budapest contro l'ungheria.ildubbiopertrapattoni,ancheinchiaveeuropei,èsuchitrakevindoylee Shane Long possa essere la spalla giusta per Robbie Keaneinattacco.L'Inghilterra perde i pezzi, e dopo Frank Lampard un altro giocatore delchelseaècostrettoadare forfait:ildifensoregarycahillmessokodaunadoppia fratturaallamascella.alsuo posto, come per Lampard, Hodgson ha convocato uno delliverpool.dopohenderson,ilruolodelsubentranteè toccatoakelly.fraleavversariedell'italiaèscesaincampo anchelacroaziache,privadi un elemento fondamentale comemodric,hadelusopareggiando1-1conlanorvegia.mailctbilicassicura:''la nostraprestazioneperòègiustificabile.lasquadrasièallenataduramenteelegambe sonoimballate.nonc'èmotivodiallarmarsi,mancaancoraunasettimanaalviadel torneo''. Trapattoni e Prandelli,quindi,stianoattenti. Leffe, 27 punti di penalizzazione e 90mila euro di ammenda (contro i 54 complessivi sollecitati per le altre dieci società). C'è attesa perl'arringadifensivadell'avvocato dell' AlbinoLeffe, EduardoChiacchio,chemartedìdovràsmontarel'accusadi Palazzi,basatasunovematch sospetti.fannodacontraltare, invece,iseipunti(più40mila eurodiammenda)patteggiaticon il parere favorevole del Procuratore federale - dal Grosseto,acuieracontestato soltanto un illecito in meno dell'albinoleffe. Il messaggio della Disciplinare è stato chiaro: confessate e aiutate e scardinare quella che Palazzi ha definito una ''organizzazionestrutturata''capacedirei- terareipropricomportamenti illeciti anche ''durante la bagarre mediatica dello scorso anno''epotreteancorasperare difarpartedelmondodelcalcio.inquest'otticavannovisti quindianchei20mesidisqualifica patteggiati dai 'pentiti' Carobbio e Gervasoni (quest'ultimo nel processo dello scorso anno era stato punito con 5 anni più preclusione). Sull'operatodellaDisciplinare vigilaperòlastessafedercalcio,chevenerdìmattina,dopo lacorsaaipatteggiamentidel giorno precedente (soltanto l'istanzapresentatadalcalciatore dell'ascoli Alessandro Sbaffoèstatarespinta),aveva ricordato come il presidente federalehalafacoltàdipoter impugnare le sentenze. Un messaggiosibillinoche,nonostante le parole di facciata di Palazzi (''tutti in Federazione sono galantuomini''), ha alquantoirritatosialacommissionechelaprocura.aciòsi aggiungeanchelaconvinzione dichiritienecheilpatteggiamentononsiaunasentenzadi primo grado, ma una decisionedefinitiva,equindinonè impugnabile. Ferrara L Under nonfallirà SLIGO - Cresce l'attesa per la Nazionale Under 21,cheoggialle15(ore16 italiane,direttasuraitre) allo 'Showgrounds Stadium' di Sligo affronta la Repubblica d'irlanda con l'obiettivo di ipotecare la qualificazione ai play-off che danno l'accesso alle fasifinalidell'europeo.gli azzurrini sono primi a punteggio pieno nel gironedopocinquepartitee anche un pareggio in Irlandasarebbeunrisultato da accogliere positivamente. "Ma non è questo che vogliamo - assicura il ctciroferrara-aldilàdi quelli che sono stati i risultatiottenutifinoadora, pernoideveessereunulteriore passo in avanti, un'ulteriorecrescita.questaèunagaraimportante pernoi,maloèancheper loro,datochesonoormai l'unicasquadradelnostro gironechepotrebberientrareequalificarsiaddiritturaperiplay-off.quindi a questo punto la gara di domanidiventaunoscontrodiretto.lorononpossono sbagliare niente, ma noi non abbiamo intenzionedifallireunapartita cosìimportanteinunperiodo così delicato per il calcio italiano". A chi gli chiede se in questo momento l'under 21 sia un'isolafeliceiltecnicorisponde: "Fino ad oggi in quanto a risultati sul campo e al fatto di aver dato la possibilità a tanti ragazzi di competere a livellointernazionale,sicuramente è stato un bel percorso e speriamo di proseguire su questa strada. Ci auguriamo che l'under 21 possa regalare unattimodiserenità,oltre chebelgiocoerisultati".

24 24 l LUNEDÌ 4 GIUGNO 2012

25 Sport Rimini LUNEDÌ 4GIUGNO 2012 l 25 Al Novara il 1 Trofeo Bellavista RIMINI -E stato un successo di sport e amicizia il 1 Trofeo Vincenzo Bellavista organizzato dall A c c a d e- mia intitolata al patron biancorosso scomparso nel Una tre-giorni che ha visto coinvolte squadre categorie Esordienti e Pulcini provenienti da tutta la Penisola, che si sono date battaglia nel segno del fairplay su tutti i campi riminesi in due distinti tornei. Il primo, per la categoria Pulcini e giustamente denominato Il calcio che diverte è andato alla squadra del Cesena, che nella finalissima ha battuto i bimbi del Novara. Per quanto riguarda il torneo Esordienti Trofeo Vincenzo Bellavista, ecco il pronto riscatto del Novara, che in finale al Romeo Neri ha battuto il Venezia ai calci di rigore. Davvero numeroso il pubblico, composto da bambini, famiglie e appassionati di calcio, che hanno riempito le tribuna dello stadio riminese. La gara sempre in discussione ha visto le due formazioni chiudere le due formazioni sul 4-4, con una serie di rimonte e controsorpassi davvero degni di una partita sentita. Nella lotteria dei rigori il Novara risulta essere più preciso e porta a casa la vittoria. Poi tutti in campo a festeggiare, aspettando già la prossima edizione di questo fortunato torneo riminese. A sinistra, Gianni Bellavista premia il Venezia. In alto Lelia, moglie di Vincenzo, con i vincitori del Novara. A destra, Ricchiuti firma autografi PETRANGELI CALCIO LEGAPRO - Dopo il grave infortunio di marzo con la rottura di crociato e collaterale Vittori, che voglia dopo quel crac Brutti i primi 10 giorni a letto, ora non vedo l ora di ricominciare Mi sono ripreso bene, adesso voglio essere pronto per il ritiro QUALIF. EUROPEO U21 - Bloccata la Grecia (0-0) San Marino, primo storico pareggio Tutta la gioia dei giovani Titani a fine gara PRUCCOLI SAN MARINO - L aveva detto il Commissario Tecnico Pier Angelo Manzaroli prima della partita con la forte Grecia: San Marino merita questi palcoscenici. Mai come stavolta Manzaroli aveva ragione e dopo la beffa subita con Cipro (ko al 93 ) ecco arrivare il primo storico punto dell Under 21 di San Marino nel campionato europeo di categoria. Uno 0-0 frutto delle parate sensazionali di Mattia Manzaroli ma non solo. I Titani hanno lottato alla pari per tutta la partita contro un avversario, quello ellenico, in lotta per il passaggio del turno, sfiorando anche il colpaccio con Golinucci, Ciavatta e Genghini. Grande la soddisfazione di tutto il clan biancazzurro al triplice fischio finale: E difficile descrivere l emozione per un simile risultato dice il ct Manzaroli anche se già nelle ultime partite avevamo dimostrato di essere sulla strada giusta. Chi ama il calcio sammarinese può essere fiero di questi ragazzi. RIMINI - Sono passati quasi tre mesi da quel 7 marzo, un mercoledì nefasto per il Rimini che sul campo di Serravalle lasciò i tre punti della svolta ai Titani e soprattutto il ginocchio dello sfortunato Luca Vittori. Ma adesso che il peggio è ormai alle spalle, il bravo Vitto aspetta con impazienza il momento di ricominciare: Sto sempre meglio rivela l under biancorosso tanto che tra un paio di settimane ricomincerò a correre. Mi manca ancora qualche grado di piegamento al ginocchio ma tutto sta procedendo nel migliore dei modi. A metà luglio dovrei essere pronto per partire per il ritiro, non potrò subito affrontare contrasti e partitelle, però il lavoro fisico e di potenziamento potrò sostenerlo senza problemi. Quando si subisce un infortunio del genere a soli 18 anni, non è da tutti ritornare in sella quasi come se niente fosse successo: Mi ero rotto crociato e collaterale, quindi la cosa di primaria importanza all ini - zio era di riuscire a piegare il ginocchio. La prima settimana di riabilitazione è servita proprio a eliminare tutte le aderenze che si erano create nell articolazione ma mi sono ripreso bene e ora non ho più problemi, a parte ovviamente il tono muscolare che ancora mi manca. A livello psicologico sono andato in crisi nei primi 10 giorni costretto a letto, per fortuna cominciata la riabilitazione e i primi giri in bicicletta, la voglia di ricominciare è tornata subito. E anche il Rimini ricomincerà da Vittori: E un motivo di orgoglio che la società abbia ancora fiducia in me nonostante il grave infortunio. Spero di ripagarla sul campo e magari ci prenderemo ancora più soddisfazioni di quest anno, che comunque è stato positivo. Cristiano Cerbara ECCELLENZA PLAYOFF - Battuta la Massese nell andata (2-1) Primo round al Misano Apre Costa, i toscani pareggiano, decide Torres su rigore MISANO -Primo round al Misano. Nell andata dei playoff nazionali di categoria i biancazzurri non accusano il ko di otto giorni prima nello spareggio tra prime del girone e battono 2-1 la forte Massese. La giornata in realtà non sembrava proficua, perché Torres al 2 col - pisce il palo. Maledizione presto sfatata: bastano pochi secondi e un bolide di Costa riesce a far secco il portiere toscano. L inerzia della gara diventa a favore dei misanesi, che fanno la gara e vanno al tiro con Marino (18 ) con conclusione debole. Occasione sprecata e subito la Massese si fa sotto. E il 24 quando i toscani pareggian: Vita fa tutto bene e serve in area Angelotti: Taraj fa fallo e per l arbitro è rigore, che De Gori segna spiazzando Pacella. Potrebbe essere una mazzata sulla testa del Misano, che invece non demorde e chiude in avanti la prima frazione. Nella ripresa i ritmi calano, il caldo viene accusato dai 22 in campo e le occasioni latitano. Ma al 24 è davvero ghiotta quella sprecata da Arrigoni che calcia a lato da buona posizione. Ancora Misano al 42 : punizione di Torres e sull uscita sbagliata del portiere Sanchez potrebbe segnare a porta vuota, si vede ribattere il tiro da un difensore GIOVANILI - A Prato (3-0) Allievi ko Selighini: Loro più forti RIMINI -(c.c.) Dopo il pesante 3-5 nella gara di andata degli ottavi di finale, per gli Allievi Nazionali del Rimini passare il turno a Prato rappresentava la più classica delle missioni impossibili. Il 3-0 che serviva per approdare ai quarti, lo centrano proprio i toscani che vanno meritatamente avanti: Era già in salita dice il mister biancorosso Elvio Selighini e noi l ab - biamo resa ancora più ripida. Siamo andati sotto dopo 4, abbiamo preso un incrocio dei pali un minuto più tardi (D Elia, ndr) e infine una punizione da loro ben battuta ha chiuso il discorso. Bisogna rendere onore al Prato, una squadra più fisica della nostra. Se non siamo mai riusciti a batterli in 4 partite (compreso il campionato, ndr) vuol dire che hanno qualcosa in più. Dispiace essere usciti, forse erano proprio loro da evitare per proseguire nel nostro cammino. sulla riga di porta. Il gol è nell aria e arriva un minuto dopo, quando Torres, immarcabile, viene atterrato in area. Dal dischetto è lo stesso giocatore argentino a fare secco Biagi. Il forcing toscano non porta frutti e ora, mercoledì a Massa, è il Misano a partire in vantaggio. Una vittoria importante e di grande prestigio, contro una formazione titolata - dice il presidente Signorini nel dopo-gara. Non pensavo che i ragazzi avessero la forza di reagire dopo il ko nello spareggio, invece hanno lottato e ce l hanno fatta. Ora andremo a giocarcela in Toscana.

26 26 l LUNEDÌ 4 GIUGNO 2012

27 Sport Rimini LUNEDÌ 4 GIUGNO 2012 l 27 MOTO - In Moto3 Niccolò Antonelli tenta la rimonta poi lo blocca un problema tecnico e finisce 12 : La potenza calava, persa una parte del tubo di scarico Niente acuti in Catalogna: in MotoGp Pasini 17, in Moto2 De Angelis 14 RIMINI -Pochi acuti per la pattuglia di piloti nostrani nel GP di Catalogna, quinto atto del Motomondiale sul circuito del Montmelò. Può abbozzare un leggero sorriso Valentino Rossi, che dopo aver fatto segnare il terzo tempo nel warm up sul bagnato con la sua Ducati si piazza 7 nella gara della MotoGp dominata dall'ex compagno di squadra Yorge Lorenzo (Yamaha), sempre più leader in classifica. "Sull asciutto è la nostra gara migliore, il commento del campione di Tavullia. Arriva nelle retrovie invece Mattia Pasini (17 ) con la Art del team Speed Master, a più di 10 da quella di Alex Espargarò, 13 e primo tra le Crt. E stata una gara strana ammette il riccionese - So - no partito male, ho perso molto tempo nel primo giro e il gruppo delle Crt più veloci si è allontanato. Dopo aver preso qualche rischio con l ante - riore, ho preferito proseguire con il mio passo, cercando di raccogliere più dati possibili. Mastica amaro anche Alex De Angelis, costretto ad Un problema alla moto ha bloccato la rimonta di Antonelli accontentarsi di un 14 posto in Moto2 (successo dell abruzzese Andrea Iannone), NUOTO - Ieri al via i Mondiali Master. La FINA: Evento più grande mai realizzato, ottima organizzazione Riccione incassa i complimenti Aspettando le medaglie Oggi in vasca la pallanuoto e i tuffatori della PolCom al di sotto delle aspettative dopo il 5 tempo nelle libere venerdì e il buon passo dimostrato in qualifica. Sono partito per rimontare invece la moto è peggiorata progressivamente il rammarico del sammarinese - Non avevo feeling, scivolava e ho dovuto lottare con l anteriore per evitare si chiudesse lo sterzo, stare in piedi è stato un terno al lotto. Guarderemo la telemetria per cercare di capire le cause ma è un vero peccato. Si classifica 12 invece in Moto3 Niccolò Antonelli, protagonista di una notevole rimonta dopo una partenza poco brillante, fino a riagganciarsi ai primi 13 e lottare per la decima posizione, facendo addirittura segnare un casco rosso. A rallentare il baby del team di Fausto Gresini, però, un problema tecnico al terminale del tubo di scarico. Dal secondo giro ho iniziato a risalire con decisione perché la moto mi piaceva tanto spiega il ragazzo di Cattolica -. Poi da metà gara ho sentito un rumore strano dietro la moto e ha iniziato a calare la potenza. Alla fine mi sono accorto che avevamo perso una parte del tubo di scarico. Gianluca Strocchi RICCIONE - Con le prime gare di pallanuoto è scattata ieri allo Stadio del Nuoto di Riccione la 14ª edizione dei Campionati mondiali Master di nuoto, pallanuoto, fondo, sincronizzato e tuffi. E subito sono arrivate la congratulazioni della Federazione Internazionale alla Federnuoto e soprattutto a Comitato organizzatore e Polisportiva Comunale di Riccione, già forti dell esperienza del Mondiale 2004 svoltosi sempre nella Perla Verde: Con oltre presenze - dice il finlandese Kurt Mikkola, segretario del Comitato Master Fina - questo è l evento con il mag- gior numero di atleti che abbiamo mai organizzato. Le difficoltà erano legate al ricevimento di un così alto numero di partecipazioni e sotto questo profilo Riccione ha risposto in pieno a tutte le esigenze dando prova di ottima ricettività in una location importante che sa sfruttare le sue enormi potenzialità turistiche. Per il futuro la Fina non ha in previsione di dividere il mondiale master, nonostante l alto numero di presenze (l Italia ha contribuito per il 35% con le sue oltre unità): In Italia il movimento genera un grande seguito - continua Mikkola -. Per la prossima edizione di Montreal 2014 prevediamo un minor numero di iscritti, ma lo spirito dei mondiali master resterà sempre quello di partecipare attraverso i propri club e non per nazioni: un numero allargato è sinonimo di aggregazione tra i popoli. Oggi intanto è il grande giorno del debutto degli atleti riccionesi. Toccherà a Viola Tecchi, tuffatrice della Polisportiva Comunale Riccione, aprire alle 9,40 dal trampolino di un metro nella categoria Master 29. La Tecchi parteciperà anche alle gare dal trampolino da 3 metri e dalla piattaforma e in seguito anche nel sincro (da tre metri e dalla piattaforma) concristina Cicchetti. Quest ultima, campionessa del mondo master in carica nel sincro, partecipa per puro spirito di competizione per impegni professionali e di studio. Le speranze di medaglia sono incentrate nei tuffi sull italospagnolaalicia Carretero (Master 35/39), ex professionista e attuale responsabile tecnico della squadra tuffi della PolCom. A livello maschile i primi tra i singoli saranno Marco FacchinieFederico Nardi(M30/34), seguiti da Giorgio Curzi(M45/49), Alicia Carretero, in gara nei tuffi e responsabile tecnico dei riccionesi Marco Mencoboni(M50/54), Maurizio Balzi, Francesco Galeano, Filippo Saulle, Stefano Segalini(tutti M 35/39 da 1 e 3 metri). Solo piattaforma perstefano Corrà(M40/44) e Francesco Stefanon (45/49). Ad osservare gli atleti riccionesi a bordo vasca ci sarà il russo Dimitri Sautin, il tuffatore che ha vinto più medaglie olimpiche al mondo (ben 8). Nella pallanuoto (M35) la Polisportiva Comunalese la vedrà oggi con i venezuelani del Tiburones e domani con la Pallanuoto Brescia. BASEBALL EUROPEAN CUP - I detentori lasciano il trofeo: alle Final Four Bologna e Amsterdam T&A fuori dalla Coppa Campioni La sconfitta con gli olandesi (4-5) rende vana anche l ultima partita del girone SAN MARINO -Il primo obiettivo stagionale è fallito. La T&A nel girone di qualificazione di European Cup lascia spazio a Bologna e Amsterdam, che si qualificano per la Final Four e lasciano così a casa i Campioni d Europa. L Unipol finisce prima nel girone sammarinese e gli olandesi raggiungono il secondo posto grazie al 5-4 contro i ragazzi di Bindi e alla vittoria di ieri pomeriggio, il facile 16-4 contro Brno. Ininfluente a questo punto il risultato della partita di ieri sera, San Marino-Paderborn. Il vero spareggio era quello con Amsterdam, perso al termine di una gara incredibile, recuperata un paio di volte grazie a uno splendido Jairo Ramos, autore di due fuoricampo di rara potenza. Sul monte la sfida tra due pitcher di grande qualità come Da Silva e Grover. Percy Isenia inaugura la serata da fuochi d artificio di T&A SAN MARINO 4 L&D AMSTERDAM 5 SAN MARINO Avagnina es (0/4), Imperiali 2b (1/4), Ramos dh (2/4), Mazzuca 3b (0/3), Chapelli ec (1/4), Reginato ed (1/4), Leone (Serrani) 1b (0/3), Albanese r (2/3), Bittar ss (0/2). AMSTERDAM Connor ec (3/5), Henrique 2b (0/3), S. De Jong dh (1/5), Isenia 1b (2/4), B. De Jong ed (1/4), Berkenbosch es (0/3), Aussems ss (2/4), Nooij r (1/3), Gerard 3b (1/4). SAN MARINO = 4 bv 7 e 2 AMSTERDAM X = 5 bv 11 e 0 PRESTAZIONE LANCIATORI Da Silva (i) rl 4.1, bvc 7, bb 0, so 6, pgl 3; Cubillan (L) rl 3.2, bvc 4, bb 1, so 5, pgl 2; Grover (i) rl 6, bvc 6, bb 2, so 3, pgl 3; Stuifbergen (W) rl 2, bvc 1, bb 0, so 1, pgl 1; Koks (S) rl 1, bvc 0, bb 1, so 2, pgl 0. NOTE fuoricampo di Ramos (1p. al 6 e 1p. all 8 ), Connor (1p. al 6 ), Isenia (1p. al 2 ) e Nooij (1p. all 8 ), doppio di Connor. Serravalle sparando un fuoricampo a destra per l 1-0, ma le valide di Albanese e Imperiali pareggiano subito al 3. T&A sfortunata al 5, quando un singolo interno fa arrivare in base Connor, che è in seconda su sacrificio e corre a punto sulla valida di Sidney De Jong, peraltro una palla che cade beffarda tra prima base ed esterno desto senza alcuna possibilità di difesa (2-1). Dopo le valide di Isena e quella di Bas De Jong per il 3-1, è il turno di Cubillan al posto di Da Silva. Il rilievo dei Titani chiude senza danni e consente ai suoi di sperare. Jairo Ramos al 6 la spara a destra per il 3-2 col suo primo fuoricampo della serata, ma nella parte bassa dell inning anche Connor va colo solo-homer (4-2). Nuovo allungo Amsterdam chiama nuovo recupero T&A, che dimostra di voler reagire e al 7 va sul 4-3 quando Albanese, in base con quattro ball, avanza in seconda e poi in terza su due lanci pazzi di Stuifbergen, rilievo di un ottimo Grover. A mandare a punto il catcher di San Marino ci pensa la volata di Bittar. Siamo all 8, con la T&A che sogna ad occhi aperti quando vede il suo Jairo mandare lontanissimo una palla decisamente alta (4-4) e cade senza sorriso quando Nooij spara fuori il 5-4. Finisce qui perché al 9, con uomo in seconda, Bittar e Avagnina finiscono strike out. Vince Amsterdam. CALCIO A 7 - Stasera si chiudono le iscrizioni A Cailungo tutto pronto per dare il via al 18 Trofeo Piccolo Maracanà SAN MARINO -Ultimo giorno utilke per iscriversi al Trofeo Piccolo Maracanà di calcio a 7. La 18ª edizione di quello che ormai è diventato un classico appuntamento del Titano, organizzato come ogni estate dalla Polisportiva Cailungo, sta per aprire i battenti. Questa sera alle 21 si procederà con la serata delle iscrizioni (appuntamento alle ore 21 alla sede della polisportiva in via Cà dei Lunghi 132), poi da lunedì 11 giugno inizieranno le partite dlla fase eliminatoria (di base il lunedì, il mercoledì e il venerd con possibilità di disputare almeno una partita a settimana). In ogni serata di gioco si giocheranno tre incontri, con squadre che possono provenire anche da fuori Repubblica (massimo 20 squadre, con un minimo di 11 e un massimo di 16 giocatori ognuna) e non esistono vincoli per l iscrizione di eventuali calciatori tesserati in Italia o residenti a San Marino, purché provvisti di regolare permesso di soggiorno. La novità di questa edizione del torneo, che vedrà sempre l ambito trofeo per chi vincerà il titolo, sono i 700 euro che andranno alla squadra vincitrice. Durante le serate (che si svolgeranno al campo della Pol. Caiungo, situato a San Michele - dietro Brico -), funzionerà anche l angolo ristoro e caffetteria Food&Beverage. Per aderire o avere informazioni: Chi non ha fatto la pre-iscrizione deve contattare gli organizzatori prima di presentarsi alla serata di stasera.

28 28 l LUNEDÌ 4 GIUGNO 2012

29 LUNEDÌ 4 GIUGNO 2012 l29

30 30 l LUNEDÌ 4 GIUGNO 2012

Maschere a Venezia CAP I

Maschere a Venezia CAP I Maschere a Venezia 7 CAP I In un pomeriggio di fine marzo Altiero Ranelli, un giovane giornalista de Il Gazzettino di Venezia, entra nell ufficio del direttore. - Ho una grande notizia. - grida contento.

Dettagli

RACCONTO TRATTO DAL LIBRO. DONNE CHE RACCONTANO IL LAVORO a cura di

RACCONTO TRATTO DAL LIBRO. DONNE CHE RACCONTANO IL LAVORO a cura di RACCONTO TRATTO DAL LIBRO DONNE CHE RACCONTANO IL LAVORO a cura di Roberta Griffini, Francesca Matichecchia, Debora Roversi, Marzia Tanzini Disegno di Pat Carra Filcams Cgil Milano Margherita impiegata

Dettagli

belotti1.indd 1 10/06/11 15:35

belotti1.indd 1 10/06/11 15:35 belotti1.indd 1 10/06/11 15:35 CLAUDIO BELOTTI LA VITA COME TU LA VUOI La belotti1.indd vita come tu 2 la vuoi_testo intero.indd 3 23/05/11 10/06/11 14.02 15:35 la vita come tu la vuoi Proprietà Letteraria

Dettagli

RELAZIONE CONGRESSO DI CIRCOLO DELL 11 OTTOBRE 2014 CANDIDATO SEGRETARIO: LOCCI ROSALINA CONDIVISIONE - RESPONSABILITA - COMPETENZE

RELAZIONE CONGRESSO DI CIRCOLO DELL 11 OTTOBRE 2014 CANDIDATO SEGRETARIO: LOCCI ROSALINA CONDIVISIONE - RESPONSABILITA - COMPETENZE RELAZIONE CONGRESSO DI CIRCOLO DELL 11 OTTOBRE 2014 CANDIDATO SEGRETARIO: LOCCI ROSALINA CONDIVISIONE - RESPONSABILITA - COMPETENZE Saluto tutti i presenti: iscritti, simpatizzanti rappresentanti dei partiti..

Dettagli

Numero 3 Maggio 2008. A cura di Giuseppe Prencipe

Numero 3 Maggio 2008. A cura di Giuseppe Prencipe Numero 3 Maggio 2008 A cura di Giuseppe Prencipe Il nostro campione Meggiorini Riccardo nazionalità: Italia nato a: Isola Della Scala (VR) il: 4 Settembre 1985 altezza: 183 cm peso: 75 kg Società di appartenenza:

Dettagli

Mediterranea INTRODUZIONE

Mediterranea INTRODUZIONE 7 INTRODUZIONE guerrieri Palermo, anno 1076. Dopo che - per più di duecento anni - gli arabi erano stati i padroni della Sicilia, a quel tempo nell isola governavano i normanni, popolo d i guerrieri venuti

Dettagli

Sono nato in Marocco. Ho un esperienza di lavoro di 14 anni nel mio paese. Ho fatto anche ruolo di sindacato anche nel mio paese. Sono venuto qua in

Sono nato in Marocco. Ho un esperienza di lavoro di 14 anni nel mio paese. Ho fatto anche ruolo di sindacato anche nel mio paese. Sono venuto qua in Sono nato in Marocco. Ho un esperienza di lavoro di 14 anni nel mio paese. Ho fatto anche ruolo di sindacato anche nel mio paese. Sono venuto qua in Italia non solo per motivi di lavoro, ma per motivi

Dettagli

STEFANIA SACCARDI (Assessore al Welfare del Comune di Firenze)

STEFANIA SACCARDI (Assessore al Welfare del Comune di Firenze) STEFANIA SACCARDI (Assessore al Welfare del Comune di Firenze) È un piacere per il Comune di Firenze ospitare questo bellissimo incontro ricco di contenuti. Ho partecipato anche ai lavori di stamani. È

Dettagli

SPECIALE RIENTRO NELLA SCENA POLITICA DI SILVIO BERLUSCONI Il Presidente di Forza Italia alla scuola di formazione politica Forza Futuro, a Calvagese

SPECIALE RIENTRO NELLA SCENA POLITICA DI SILVIO BERLUSCONI Il Presidente di Forza Italia alla scuola di formazione politica Forza Futuro, a Calvagese SPECIALE RIENTRO NELLA SCENA POLITICA DI SILVIO BERLUSCONI Il Presidente di Forza Italia alla scuola di formazione politica Forza Futuro, a Calvagese della Riviera. L intervento del nostro leader in 20

Dettagli

INNOCENTI EVASIONI Il lavoro minorile

INNOCENTI EVASIONI Il lavoro minorile INNOCENTI EVASIONI Il lavoro minorile Novembre 2011 Nel primo incontro di questo giornalino ognuno di noi ha proposto la sua definizione di lavoro minorile e ha raccontato la sua esperienza. personale.

Dettagli

L idea dunque di ritrovarsi dei tutori, per di più sconosciuti, anche in vacanza, non era il massimo. Carlo però ci aveva subito tranquillizzati, ci

L idea dunque di ritrovarsi dei tutori, per di più sconosciuti, anche in vacanza, non era il massimo. Carlo però ci aveva subito tranquillizzati, ci CAPITOLO 1 La donna della mia vita Oggi a un matrimonio ho conosciuto una donna fantastica, speciale. Vive a Palermo, ma appena se ne sente la cadenza, adora gli animali, cani e cavalli soprattutto, ma

Dettagli

CASTELLO NEWS N 1 SUBITO AL LAVORO. Cari castellani,

CASTELLO NEWS N 1 SUBITO AL LAVORO. Cari castellani, CASTELLO NEWS N 1 SUBITO AL LAVORO Cari castellani, è la prima occasione utile per sentirci con un po' più di calma dopo queste due settimane, a parte qualche post su Facebook che ha tentato di dar conto

Dettagli

Come vivere senza ansia con accanto un amico di nome Gesù.

Come vivere senza ansia con accanto un amico di nome Gesù. PREFAZIONE Voglio sottolineare che questo libro è stato scritto su dettatura di Gesù Cristo. Come per il libro precedente, desidero con questo scritto arrivare al cuore di tante persone che nella loro

Dettagli

Se chiedo aiuto mi porteranno via i bambini?

Se chiedo aiuto mi porteranno via i bambini? Lettera alle Mamme_Layout 1 11/09/2015 17:10 Pagina 1 Tribunale per i Minorenni dell Emilia Romagna Se chiedo aiuto mi porteranno via i bambini? Dialogo con le mamme che subiscono violenza in famiglia

Dettagli

Se chiedo aiuto mi porteranno via i bambini?

Se chiedo aiuto mi porteranno via i bambini? Priority mom Tribunale per i Minorenni dell Emilia Romagna Cosa posso fare per interrompere subito la violenza? rivolgiti alle Forze dell Ordine o al Servizio Sociale più vicino chiedi aiuto al Centro

Dettagli

Se chiedo aiuto mi porteranno via i bambini?

Se chiedo aiuto mi porteranno via i bambini? Tribunale per i Minorenni dell Emilia Romagna Se chiedo aiuto mi porteranno via i bambini? Dialogo con le mamme che subiscono violenza in famiglia per conoscere l intervento della giustizia minorile Indice:

Dettagli

l amore criminale 5 uccise vanno solo a ingrossare il numero di una statistica. E a ricordare quelle figlie ammazzate restano solo le madri e i padri.

l amore criminale 5 uccise vanno solo a ingrossare il numero di una statistica. E a ricordare quelle figlie ammazzate restano solo le madri e i padri. «La famiglia ammazza piú della mafia». Tutto è iniziato da qui, dal titolo di un articolo che commentava i dati di una ricerca. Era il 2007 e in Italia la legge sullo stalking non esisteva ancora. Secondo

Dettagli

Amore in Paradiso. Capitolo I

Amore in Paradiso. Capitolo I 4 Amore in Paradiso Capitolo I Paradiso. Ufficio dei desideri. Tanti angeli vanno e vengono nella stanza. Arriva un fax. Lo ha mandato qualcuno dalla Terra, un uomo. Quando gli uomini vogliono qualcosa,

Dettagli

Secondo incontro: La mia esperienza d amore

Secondo incontro: La mia esperienza d amore Secondo incontro: La mia esperienza d amore Prima di addentrarci nel tema dell incontro sondiamo la motivazione dei ragazzi. Propongo loro un diagramma G/T. Tutti i ragazzi pensavano ad un esercizio di

Dettagli

LA CLASSE IV D ALLA PINACOTECA DI BRERA

LA CLASSE IV D ALLA PINACOTECA DI BRERA LA CLASSE IV D ALLA PINACOTECA DI BRERA ANNO SCOLASTICO 2011/ 12 UNA GIORNATA A BRERA Venerdì 17 febbraio sono andato con la mia classe e la IV E a Brera. Quando siamo arrivati le guide ci hanno diviso

Dettagli

BASKET: UNA SCUOLA DI VITA

BASKET: UNA SCUOLA DI VITA BASKET: UNA SCUOLA DI VITA Un incontro speciale con il mondo della pallacanestro Lunedì 7 aprile 2014, le classi terze hanno incontrato il giocatore Jacopo Balanzoni della squadra della pallacanestro Cimberio

Dettagli

A.1 Leggere i testi da 1 a 5. Indicare nel Foglio delle Risposte, vicino al numero del testo, la

A.1 Leggere i testi da 1 a 5. Indicare nel Foglio delle Risposte, vicino al numero del testo, la PARTE A PROVA DI COMPRENSIONE DELLA LETTURA A.1 Leggere i testi da 1 a 5. Indicare nel Foglio delle Risposte, vicino al numero del testo, la lettera A, B o C corrispondente alla risposta scelta. Esempio

Dettagli

GESU E UN DONO PER TUTTI

GESU E UN DONO PER TUTTI GESU E UN DONO PER TUTTI OGGI VIENE ANCHE DA TE LA CREAZIONE IN PRINCIPIO TUTTO ERA VUOTO E BUIO NON VI ERANO NE UOMINI NE ALBERI NE ANIMALI E NEMMENO CASE VI ERA SOLTANTO DIO NON SI VEDEVA NIENTE PERCHE

Dettagli

ECCO LA MIA ESPERIENZA COME HO VISSUTO LO SPORT DA DISABILE

ECCO LA MIA ESPERIENZA COME HO VISSUTO LO SPORT DA DISABILE ECCO LA MIA ESPERIENZA COME HO VISSUTO LO SPORT DA DISABILE Ciao a tutti, io sono Andrea referente locale Ferrara-Bologna per Aismac. Sono affetto da una Siringomielia traumatica dorsale e da una amputazione

Dettagli

Dio ricompensa quelli che lo cercano

Dio ricompensa quelli che lo cercano Domenica, 22 agosto 2010 Dio ricompensa quelli che lo cercano Ebrei 11:6- Or senza fede è impossibile piacergli; poiché chi si accosta a Dio deve credere che Egli è, e che ricompensa tutti quelli che lo

Dettagli

Italian Continuers (Section I Listening and Responding) Transcript

Italian Continuers (Section I Listening and Responding) Transcript 2013 H I G H E R S C H O O L C E R T I F I C A T E E X A M I N A T I O N Italian Continuers (Section I Listening and Responding) Transcript Familiarisation Text SILVIO: FLAVIA: SILVIO: FLAVIA: SILVIO:

Dettagli

..conoscere il Servizio Volontario Europeo

..conoscere il Servizio Volontario Europeo ..conoscere il Servizio Volontario Europeo 1. LʼEDITORIALE 1. LʼEDITORIALE Cari amici, il tempo dell estate è un tempo che chiede necessariamente voglia di leggerezza. Proprio di questa abbiamo bisogno

Dettagli

Italian Beginners (Section I Listening) Transcript

Italian Beginners (Section I Listening) Transcript 2013 H I G H E R S C H O O L C E R T I F I C A T E E X A M I N A T I O N Italian Beginners (Section I Listening) Transcript Familiarisation Text MARINO: RENATA: MARINO: RENATA: MARINO: RENATA: Ciao Renata.

Dettagli

Ci relazioniamo dunque siamo

Ci relazioniamo dunque siamo 7_CECCHI.N 17-03-2008 10:12 Pagina 57 CONNESSIONI Ci relazioniamo dunque siamo Curiosità e trappole dell osservatore... siete voi gli insegnanti, mi insegnate voi, come fate in questa catastrofe, con il

Dettagli

BASILICA PAPALE DI SAN PIETRO

BASILICA PAPALE DI SAN PIETRO BASILICA PAPALE DI SAN PIETRO 20 ANNIVERSARIO EVANGELIUM VITAE 25 MARZO 2015... 1) Oggi ricordiamo il Sì di Maria alla vita, quella vita che prodigiosamente sbocciò nel suo grembo immacolato. Mentre ricordiamo

Dettagli

CA' NOSTRA NEWS NOTIZIE DA CA' NOSTRA "DALLAS BUYERS CLUB"

CA' NOSTRA NEWS NOTIZIE DA CA' NOSTRA DALLAS BUYERS CLUB CA' NOSTRA NEWS Numero 11, maggio 2016 Giornalisti: Giorgio, Bruno, Bruno, Elia, Mimmo, Roberto, Luigi, Evaristo, Julie, Leonardo e Andrea Redattrice: Federica NOTIZIE DA CA' NOSTRA " " Una penna e un

Dettagli

Intervista con Elsa Moccetti

Intervista con Elsa Moccetti Intervista con Elsa Moccetti [L intervista è condotta da Sonja Gilg di Creafactory SA. Intervengono altre due persone di cui un ospite: Antonietta Santschi] Dicevo, che è stata una mia scelta di venire

Dettagli

NATALINA INSERRA FABIO, UNA VITA SPEZZATA quando l errore medico cambia l esistenza Bonfirraro Editore 3

NATALINA INSERRA FABIO, UNA VITA SPEZZATA quando l errore medico cambia l esistenza Bonfirraro Editore 3 Zeta 1 1 2 NATALINA INSERRA FABIO, UNA VITA SPEZZATA quando l errore medico cambia l esistenza Bonfirraro Editore 3 2010 by Bonfirraro Editore Viale Ritrovato, 5-94012 Barrafranca - Enna Tel. 0934.464646-0934.519716

Dettagli

2.Cos è il nuoto sincronizzato...4-3. Penalità... 7-8. 4.Conclusione... 9

2.Cos è il nuoto sincronizzato...4-3. Penalità... 7-8. 4.Conclusione... 9 1.Introduzione... 2.Cos è il nuoto sincronizzato...4-3. Penalità... 7-8 4.Conclusione... 9 Elisa Boffi 2009/2010 Opzione Storia 2 1) Introduzione In questo lavoro parlerò del mio sport, il nuoto sincronizzato.

Dettagli

Sindaco BERGAGNA Stefano Passiamo al successivo punto all ordine del. giorno. Cedo un attimo la presidenza al Vice Sindaco perché devo un

Sindaco BERGAGNA Stefano Passiamo al successivo punto all ordine del. giorno. Cedo un attimo la presidenza al Vice Sindaco perché devo un 1 Sindaco BERGAGNA Stefano Passiamo al successivo punto all ordine del giorno. Cedo un attimo la presidenza al Vice Sindaco perché devo un attimo assentarmi, ma è una questione di cinque minuti. Devo uscire,

Dettagli

Questo è l ICAM, sembra tutto fuorché un carcere. La giovane responsabile è l ispettore Stefania Conte.

Questo è l ICAM, sembra tutto fuorché un carcere. La giovane responsabile è l ispettore Stefania Conte. FRANCESCA CORSO di Edoardo Di Lorenzo FRANCESCA CORSO FONDATRICE Ho lavorato come assistente sociale al carcere di San Vittore e ho trovato dei bambini carcerati assieme alle mamme in un regime carcerario

Dettagli

Clive e Kathy Jones. Siamo Clive e Kathy Jones e abitiamo nella Contea di Cork, in Irlanda. Abbiamo 4 figli grandi e 11 nipoti, grazie a Dio.

Clive e Kathy Jones. Siamo Clive e Kathy Jones e abitiamo nella Contea di Cork, in Irlanda. Abbiamo 4 figli grandi e 11 nipoti, grazie a Dio. Clive e Jones Clive Il matrimonio passa attraverso molte fasi: Idillio, Disillusione, Infelicità e Risveglio. Noi le abbiamo passate tutte più volte nel corso dei nostri 45 anni di matrimonio! Buon pomeriggio!

Dettagli

B- Si, infatti lui non avrebbe mai pensato che avrei potuto mettere un attività di questo tipo

B- Si, infatti lui non avrebbe mai pensato che avrei potuto mettere un attività di questo tipo INTERVISTA 9 I- Prima di svolgere questa attività, svolgeva un altro lavoro B- Io ho sempre lavorato in proprio, finito il liceo ho deciso di non andare all università, prima ho avuto un giornale di annunci

Dettagli

Le avventure di Crave

Le avventure di Crave Le avventure di Crave Damiano Alesci LE AVVENTURE DI CRAVE www.booksprintedizioni.it Copyright 2012 Damiano Alesci Tutti i diritti riservati CRAVE E GLI ANTIFURTI A. A. L. (AGENZIA ANTI LADRI) L agenzia

Dettagli

I SEGRETI DEL LAVORO PIU RICHIESTO NEGLI ANNI DELLA CRISI

I SEGRETI DEL LAVORO PIU RICHIESTO NEGLI ANNI DELLA CRISI SPECIAL REPORT I SEGRETI DEL LAVORO PIU RICHIESTO NEGLI ANNI DELLA CRISI Come assicurarti soldi e posto di lavoro nel bel mezzo della crisi economica. www.advisortelefonica.it Complimenti! Se stai leggendo

Dettagli

LA BALLERINA. Chiara Boscolo IIIA

LA BALLERINA. Chiara Boscolo IIIA Sulle ali del tempo, sorvolo il vento. Viaggio per conoscere i luoghi del mondo. Il sentiero è la scia dell arcobaleno. Nei miei ricordi il verde della foresta, il giallo del sole, l azzurro ed il blu

Dettagli

aiutare impegno pensare gesti vivere associazione La solidarietà non è una cosa difficile e non richiede molto tempo. Può essere fatta di piccoli

aiutare impegno pensare gesti vivere associazione La solidarietà non è una cosa difficile e non richiede molto tempo. Può essere fatta di piccoli UNITÀ 2 Collegate la definizione alla parola corrispondente. Persone con handicap. 2 Persone senza genitori. 3 Persone che stanno in carcere. 4 Persone che hanno bisogno di aiuto. Persone che hanno dovuto

Dettagli

ANNO SCOLASTICO 2013/14

ANNO SCOLASTICO 2013/14 ANNO SCOLASTICO 2013/14 LA LETTERA AL SINDACO L INVITO DEL SINDACO Palermo, 6 Novembre 2013 Caro Sindaco, siamo gli alunni della classe 4^ C della scuola Francesco Orestano che si trova a Brancaccio, in

Dettagli

Maschere a Venezia VERO O FALSO

Maschere a Venezia VERO O FALSO 45 VERO O FALSO CAP I 1) Altiero Ranelli è il direttore de Il Gazzettino di Venezia 2) Altiero Ranelli ha trovato delle lettere su MONDO-NET 3) Colombina è la sorella di Pantalone 4) La sera di carnevale,

Dettagli

LA DISTRUZIONE DEL BALLO

LA DISTRUZIONE DEL BALLO LA DISTRUZIONE DEL BALLO Un bel giorno una ballerina era a casa a guardare la TV quando, all improvviso,suonò il campanello. Andò ad aprire era un uomo che non aveva mai visto il quale disse: Smetti di

Dettagli

Quale pensi sia la scelta migliore?

Quale pensi sia la scelta migliore? Quale pensi sia la scelta migliore? Sul nostro sito www.respect4me.org puoi vedere le loro storie e le situazioni in cui si trovano Per ogni storia c è un breve filmato che la introduce Poi, puoi vedere

Dettagli

Giornale degli Alunni della Scuola Media "Virgilio" Via Trebbia - CREMONA. Sono in terza media Che cosa provo? Preoccupazione, gioia, speranza,

Giornale degli Alunni della Scuola Media Virgilio Via Trebbia - CREMONA. Sono in terza media Che cosa provo? Preoccupazione, gioia, speranza, Noi in poche pagine Giornale degli Alunni della Scuola Media "Virgilio" Via Trebbia - CREMONA XVI EDIZIONE ~ ANNO 2014-2015 9 ottobre 2014 SOMMARIO SPECIALE CLASSE 3^B Ø RIFLESSIONI DEI PRIMI GIORNI DI

Dettagli

nostre «certezze» sul fatto che senza di lui non potremo mai più essere felici, che durano fino a una nuova... relazione!) continueremo a infilarci

nostre «certezze» sul fatto che senza di lui non potremo mai più essere felici, che durano fino a una nuova... relazione!) continueremo a infilarci Pensieri. Perché? Cara dottoressa, credo di avere un problema. O forse sono io il problema... La mia storia? Stavo con un ragazzo che due settimane fa mi ha lasciata per la terza volta, solo pochi mesi

Dettagli

TESTO SCRITTO DI INGRESSO

TESTO SCRITTO DI INGRESSO TESTO SCRITTO DI INGRESSO COGNOME NOME INDIRIZZO NAZIONALITA TEL. ABITAZIONE/ CELLULARE PROFESSIONE DATA RISERVATO ALLA SCUOLA LIVELLO NOTE TOTALE DOMANDE 70 TOTALE ERRORI Test Livello B1 B2 (intermedio

Dettagli

FAMIGLIA ED EDUCAZIONE

FAMIGLIA ED EDUCAZIONE FAMIGLIA ED EDUCAZIONE Card. Carlo Caffarra Cari genitori, ho desiderato profondamente questo incontro con voi, il mio primo incontro con un gruppo di genitori nel mio servizio pastorale a Bologna. Sono

Dettagli

Ogni fatto e personaggio è puramente casuale, nomi e cognomi sono puramente di fantasia e quindi non riconducibili alla realtà, anche il racconto è

Ogni fatto e personaggio è puramente casuale, nomi e cognomi sono puramente di fantasia e quindi non riconducibili alla realtà, anche il racconto è I fogli bianchi Ogni fatto e personaggio è puramente casuale, nomi e cognomi sono puramente di fantasia e quindi non riconducibili alla realtà, anche il racconto è frutto di immaginazione e non ha nessuna

Dettagli

IPNOTICA DOMENICA un racconto horror-splatter-sentimentale di marco montanaro ***

IPNOTICA DOMENICA un racconto horror-splatter-sentimentale di marco montanaro *** IPNOTICA DOMENICA un racconto horror-splatter-sentimentale di marco montanaro *** Dormi. Lo ricordavo bene il tuo sonno: fragile e immobile di notte, inquieto e sfuggente al mattino. Ho messo su il disco

Dettagli

2011 HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION. Italian Continuers. (Section I Listening and Responding) Transcript

2011 HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION. Italian Continuers. (Section I Listening and Responding) Transcript 2011 HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION Italian Continuers (Section I Listening and Responding) Transcript Familiarisation Text SILVIO: FLAVIA: SILVIO: FLAVIA: SILVIO: FLAVIA: Ciao, Flavia. Mi sono

Dettagli

LABORATORIO PIGOTTE PER UNICEF

LABORATORIO PIGOTTE PER UNICEF Comitato Unicef Emilia Romagna Comitato Unicef Bologna LABORATORIO PIGOTTE PER UNICEF presso la Casa Circondariale di Bologna Le testimonianze delle detenute e delle volontarie Le detenute: B. O. (Romania)

Dettagli

INNAM0RARSI DELLA PAR0LA LA PAR0LA SI FECE CARNE E VENNE AD ABITARE IN MEZZ0 A N0I. Cammino di Avvento 2013. per Bambini dai 7 ai 10 anni

INNAM0RARSI DELLA PAR0LA LA PAR0LA SI FECE CARNE E VENNE AD ABITARE IN MEZZ0 A N0I. Cammino di Avvento 2013. per Bambini dai 7 ai 10 anni INNAM0RARSI DELLA PAR0LA LA PAR0LA SI FECE CARNE E VENNE AD ABITARE IN MEZZ0 A N0I. Cammino di Avvento 2013 per Bambini dai 7 ai 10 anni DIOCESI DI FOSSANO Commissione Diocesana Pastorale Ragazzi Ehi!!

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Giugno 2013 Livello: A2

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Giugno 2013 Livello: A2 per Stranieri di Siena Centro CILS : Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi. Sono brevi dialoghi o annunci. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

UN DECRETO DA DIPORTO Di Giuliano Marrucci

UN DECRETO DA DIPORTO Di Giuliano Marrucci UN DECRETO DA DIPORTO Di Giuliano Marrucci MILENA IN STUDIO Per far ripartire la cantieristica da Agosto è stato tolta la tassa di possesso sulle barche fino a 14 metri e dimezzata quella fino a 20, proposta

Dettagli

Il Quotidiano in Classe. Classe III sez. B

Il Quotidiano in Classe. Classe III sez. B Il Quotidiano in Classe Classe III sez. B Report degli articoli pubblicati Dagli studenti sul HYPERLINK "iloquotidiano.it" Ilquotidianoinclasse.it Allestimento di Lorenzo Testa Supervisione di Chiara Marra

Dettagli

E ora inventiamo una vita.

E ora inventiamo una vita. E ora inventiamo una vita. - Venga Cristina, facciamo due chiacchiere. Il ragioniere dell'ufficio personale si accomoda e con un respiro inizia il suo discorso. Lei sa vero che ha maturato l'età per il

Dettagli

Concorso "La Fiorentina che vorrei". Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo.

Concorso La Fiorentina che vorrei. Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo. Concorso "La Fiorentina che vorrei". Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo. Mi chiamo Chiara abito a Sesto Fiorentino e per iniziare voglio fare una premessa. Io di calcio ci capisco

Dettagli

Silvio Trivelloni, maratoneta: la testa è il vero motore del nostro corpo

Silvio Trivelloni, maratoneta: la testa è il vero motore del nostro corpo Silvio Trivelloni, maratoneta: la testa è il vero motore del nostro corpo Matteo SIMONE Silvio Trivelloni sceglie l Atletica Leggera alla scuola media con il Concorso Esercito Scuola e poi diventa un Atleta

Dettagli

Sfatare il mito del posto fisso

Sfatare il mito del posto fisso Intervista Sfatare il mito del posto fisso Gli obiettivi di Daniele Rossi neo presidente del gruppo giovani imprenditori Contribuire a creare una cultura d impresa per dare ad una regione che ancora vive

Dettagli

una mutevole verità 5 U tuzz ebbe un lieve sussulto. Poi si voltò e si strinse nelle spalle in un impercettibile gesto di rassegnazione.

una mutevole verità 5 U tuzz ebbe un lieve sussulto. Poi si voltò e si strinse nelle spalle in un impercettibile gesto di rassegnazione. Prologo Cardinale Lorenzo detto u tuzz cioè «la testata» era un rapinatore, specializzato in banche e uffici postali. Lui e i suoi complici avevano una tecnica semplice e molto efficace: rubavano un auto

Dettagli

La ritirata di Russia. Dal fiume Don a Varsavia (1942-43)

La ritirata di Russia. Dal fiume Don a Varsavia (1942-43) La ritirata di Russia. Dal fiume Don a Varsavia (1942-43) Riccardo Di Raimondo LA RITIRATA DI RUSSIA. DAL FIUME DON A VARSAVIA (1942-43) Memorie di un soldato italiano www.booksprintedizioni.it Copyright

Dettagli

COMUNITA LA CRISALIDE

COMUNITA LA CRISALIDE COMUNITA LA CRISALIDE Via Aquila 144 80143 Napoli Tel. Fax. 081 269834 cell: 335235916 e-mail: ass.margherita@fastwebnet.it sito: www.casafamiglialacrisalide.it LA FALSA DOMANDA Quante volte abbiamo detto,

Dettagli

ENGLISH FRANCAIS ITALIANO

ENGLISH FRANCAIS ITALIANO ENGLISH FRANCAIS ITALIANO 1 ITALIAN L idea L idea nasce in seno al segretariato del Consiglio delle Conferenze Episcopali d Europa (CCEE). All indomani dell elezione di Papa Francesco, del Papa venuto

Dettagli

IRINA E GIOVANNI. La giornata di Irina

IRINA E GIOVANNI. La giornata di Irina IRINA E GIOVANNI La giornata di Irina La mia sveglia suona sempre alle 7.00 del mattino: mi alzo, vado in bagno e mi lavo, mi vesto, faccio colazione e alle 8.00 esco di casa per andare a scuola. Spesso

Dettagli

La spiaggia di fiori

La spiaggia di fiori 37 La spiaggia di fiori U na nuova alba stava nascendo e qualcosa di nuovo anche in me. Remai per un po in direzione di quella luce all orizzonte, fino a che l oceano di acqua iniziò pian piano a ritirarsi

Dettagli

Copertina: Gabriele Simili, Phasar, Firenze Immagine di copertina: Rita Altarocca Stampa: Global Print, Gorgonzola (Mi)

Copertina: Gabriele Simili, Phasar, Firenze Immagine di copertina: Rita Altarocca Stampa: Global Print, Gorgonzola (Mi) Elena Ana Boata Il viaggio di Anna Proprietà letteraria riservata. 2007 Elena Ana Boata 2007 Phasar Edizioni, Firenze. www.phasar.net I diritti di riproduzione e traduzione sono riservati. Nessuna parte

Dettagli

Sin da quando sono molto piccoli, i bambini sperimentano il mondo attraverso le

Sin da quando sono molto piccoli, i bambini sperimentano il mondo attraverso le Indice Introduzione 7 Miagolina si presenta 11 Quella volta che Miagolina è caduta nel buco della vasca 24 Quando è nato Spigolo 44 Miagolina e le parole storte 56 Spigolo va all asilo 75 Miagolina si

Dettagli

Livello CILS A2 Modulo bambini

Livello CILS A2 Modulo bambini Livello CILS A2 Modulo bambini MAGGIO 2012 Test di ascolto numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Ascolta il testo. Completa il testo e scrivi le parole che mancano. Alla fine del test di ascolto, DEVI

Dettagli

Test di progresso in italiano

Test di progresso in italiano Test di progresso in italiano 1. Noi le ragazze ungheresi. A) siete B) sono C) siamo D) sei 2. Giuseppe, sono senza soldi,..? A) ha 10 euro B) hai 10 euro C) ho 10 euro D) abbiamo 10 euro 3. -Cosa oggi

Dettagli

Questo libro è scritto da me su dettatura di Gesù Cristo. Voglio raccontare la malattia di mio marito e lo voglio fare con l aiuto di Dio.

Questo libro è scritto da me su dettatura di Gesù Cristo. Voglio raccontare la malattia di mio marito e lo voglio fare con l aiuto di Dio. Questo libro è scritto da me su dettatura di Gesù Cristo. Voglio raccontare la malattia di mio marito e lo voglio fare con l aiuto di Dio. Siccome il cancro è una malattia incurabile, Gesù vuole spiegare

Dettagli

un nuovo lavoro 3 Le parole dell attività 2 fanno parte di un dialogo fra due ragazze. Secondo voi, di quale inizio parlano?

un nuovo lavoro 3 Le parole dell attività 2 fanno parte di un dialogo fra due ragazze. Secondo voi, di quale inizio parlano? Per cominciare... 1 Osservate le foto e spiegate, nella vostra lingua, quale inizio è più importante per voi. Perché? una nuova casa un nuovo corso un nuovo lavoro 2 Quali di queste parole conoscete o

Dettagli

RESOCONTO ALLEGATO ALLA DELIBERA DI C.C. N. 118 DEL 25.11.2015

RESOCONTO ALLEGATO ALLA DELIBERA DI C.C. N. 118 DEL 25.11.2015 RESOCONTO ALLEGATO ALLA DELIBERA DI C.C. N. 118 DEL 25.11.2015 Ottavo punto all O.d.G. O.d.G. del Consigliere Musa sulle celebrazioni matrimoniali in luoghi diversi della casa comunale Illustra il Consigliere

Dettagli

Inserto settimanale di scommesse sportive. il sito costantemente aggiornato sul Calcio Napoli. www.pianetazzurro.it QUOTE

Inserto settimanale di scommesse sportive. il sito costantemente aggiornato sul Calcio Napoli. www.pianetazzurro.it QUOTE Inserto settimanale di scommesse sportive www.pianetazzurro.it il sito costantemente aggiornato sul Calcio Napoli QUOTE IL PRONOSTICO L ex centrocampista azzurro si augura però che la squadra di Mazzarri

Dettagli

Paola, Diario dal Cameroon

Paola, Diario dal Cameroon Paola, Diario dal Cameroon Ciao, sono Paola, una ragazza di 21 anni che ha trascorso uno dei mesi più belli della sua vita in Camerun. Un mese di volontariato in un paese straniero può spaventare tanto,

Dettagli

Test di ascolto Numero delle prove 3

Test di ascolto Numero delle prove 3 Test di ascolto Numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Ascolta il testo. Completa il testo e scrivi le parole che mancano. Alla fine del test di ascolto, DEVI SCRIVERE LE RISPOSTE NEL FOGLIO DELLE RISPOSTE.

Dettagli

8. Credi che le materie scolastiche che ti vengono insegnate ti preparino per questo lavoro? No.

8. Credi che le materie scolastiche che ti vengono insegnate ti preparino per questo lavoro? No. Intervista 1 Studente 1 Nome: Dimitri Età: 17 anni (classe III Liceo) Luogo di residenza: città (Patrasso) 1. Quali fattori ti hanno convinto ad abbandonare la scuola? Io volevo andare a lavorare ed essere

Dettagli

Anna e Alex alle prese con i falsari

Anna e Alex alle prese con i falsari Anna e Alex alle prese con i falsari Anna e Alex sono compagni di classe e amici per la pelle. Si trovano spesso coinvolti in avventure mozzafiato: insieme, ne hanno viste delle belle. Sono proprio due

Dettagli

UN CLARINETTO NEL LAGER ALDO VALERIO CACCO

UN CLARINETTO NEL LAGER ALDO VALERIO CACCO UN INCONTRO CON LA STORIA UN CLARINETTO NEL LAGER ALDO VALERIO CACCO 5 FEBBRAIO 2015 Villafranca Padovana Classe terza A del plesso Dante Alighieri Insegnante: professoressa Barbara Bettini Il valore della

Dettagli

La Democrazia spiegata dal Difensore Civico del Comune di Segrate, avv. Fabrizia Vaccarella, al Consiglio Comunale dei Ragazzi

La Democrazia spiegata dal Difensore Civico del Comune di Segrate, avv. Fabrizia Vaccarella, al Consiglio Comunale dei Ragazzi La Democrazia spiegata dal Difensore Civico del Comune di Segrate, avv. Fabrizia Vaccarella, al Consiglio Comunale dei Ragazzi Vi avevo anticipato l anno scorso che il Difensore Civico s interessa dei

Dettagli

Ernesto Riggi POI VENNE L AURORA

Ernesto Riggi POI VENNE L AURORA Poi venne l aurora Ernesto Riggi POI VENNE L AURORA Romanzo www.booksprintedizioni.it Copyright 2014 Ernesto Riggi Tutti i diritti riservati A tutti i giovani coraggiosi, capaci di lottare pur di realizzare

Dettagli

L infrastruttura a supporto del cicloturismo

L infrastruttura a supporto del cicloturismo L infrastruttura a supporto del cicloturismo fare sistema tra rete ferroviaria e piste ciclabili La crisi del turismo in Italia 1 Il cicloturismo Cicloturisti e altri 2 Le strutture Le strutture La rete

Dettagli

Logopedia in musica e. canzoni

Logopedia in musica e. canzoni Logopedia in musica e canzoni Un Lavoro di Gruppo, Giugno 2013 INTRODUZIONE Siamo un gruppo di persone, chi ricoverato in Degenza e chi in Day Hospital, del Presidio Ausiliatrice-don Gnocchi di Torino

Dettagli

Racconti di me. Un regalo

Racconti di me. Un regalo 1 Racconti di me di Cetta De Luca Un regalo Io non regalo oggetti. Magari un sogno, un emozione qualcosa che rimanga nella vita di valore. A volte solo un ricordo, a volte me stessa. 2 Apparenza Tu che

Dettagli

LE SETTE PAROLE DELL AMORE

LE SETTE PAROLE DELL AMORE LE SETTE PAROLE DELL AMORE Le sette parole di Gesù in croce sono le parole ultime, quelle che restano, che ci dicono chi è Lui e quindi chi siamo noi. Le parole dell Amore ultimo ci trovano lì dove siamo

Dettagli

Page 1 of 5. Accedi Abbonamenti

Page 1 of 5. Accedi Abbonamenti Page 1 of 5 Accedi Abbonamenti Rimini, hotel e spiagge contro il meteo sbagliato: E terrorismo, ci danneggia A suscitare la collera dell Aia, l Associazione italiana albergatori della capitale della Riviera,

Dettagli

Di Luca Bossi, Giulia Farfoglia, Valentina Molinengo e Michele Cioffi

Di Luca Bossi, Giulia Farfoglia, Valentina Molinengo e Michele Cioffi In mare aperto: intervista a CasAcmos Di Luca Bossi, Giulia Farfoglia, Valentina Molinengo e Michele Cioffi Nel mese di aprile la Newsletter ha potuto incontrare presso Casa Acmos un gruppo di ragazzi

Dettagli

Paola Dell Orto presidentessa di Agedo (L Associazione di genitori di omosessuali)

Paola Dell Orto presidentessa di Agedo (L Associazione di genitori di omosessuali) Paola Dell Orto presidentessa di Agedo (L Associazione di genitori di omosessuali) Al mare, verso gli undici anni, avevo fatto amicizia con un bagnino. Una cosa innocentissima, ma mia madre mi chiedeva

Dettagli

Mario Basile. I Veri valori della vita

Mario Basile. I Veri valori della vita I Veri valori della vita Caro lettore, l intento di questo breve articolo non è quello di portare un insegnamento, ma semplicemente di far riflettere su qualcosa che noi tutti ben sappiamo ma che spesso

Dettagli

La commovente storia di Fabiola a C è Posta per te : rivediamola

La commovente storia di Fabiola a C è Posta per te : rivediamola La commovente storia di Fabiola a C è Posta per te : rivediamola La splendida storia d amore di Ferruccio e Fabiola, due coniugi brindisini, ha fatto commuovere tutta l Italia. Ieri sera, i due sono stati

Dettagli

Politica: la voce dei giovani

Politica: la voce dei giovani Politica: la voce dei giovani m a r e a p e r t o La cupola trasparente del Bundestag (Berlino) sede del parlamento federale tedesco. È completamente trasparente: con la ricostruzione tedesca e dopo due

Dettagli

Un sondaggio rivela che il 70% delle donne detesta questa ricorrenza Marte & Venere a confronto il 14 Febbraio

Un sondaggio rivela che il 70% delle donne detesta questa ricorrenza Marte & Venere a confronto il 14 Febbraio Un sondaggio rivela che il 70% delle donne detesta questa ricorrenza Marte & Venere a confronto il 14 Febbraio Sapevate che sia le donne single che quelle in coppia hanno gli incubi pensando alla Festa

Dettagli

RETE DI TREVISO INTEGRAZIONE ALUNNI STRANIERI. a.s. 2006/07. Proposta di lavoro stratificata

RETE DI TREVISO INTEGRAZIONE ALUNNI STRANIERI. a.s. 2006/07. Proposta di lavoro stratificata RETE DI TREVISO INTEGRAZIONE ALUNNI STRANIERI 1 a.s. 2006/07 Attività prodotta da: Silvia Fantina- Silvia Larese- Mara Dalle Fratte. Proposta di lavoro stratificata Materiali: test ITALIANO COME LINGUA

Dettagli

Siamo in tanti, oggi, in questa sala e questo è un fatto positivo per il nostro partito e per gli appuntamenti che lo stanno attendendo.

Siamo in tanti, oggi, in questa sala e questo è un fatto positivo per il nostro partito e per gli appuntamenti che lo stanno attendendo. Sintesi del discorso di presentazione della mozione per la candidatura a segretario provinciale di Renato Veronesi, espressosi liberamente, senza l ausilio di una traccia scritta, durante i lavori della

Dettagli

Quello Che Non Ti Dicono Sul Network Marketing

Quello Che Non Ti Dicono Sul Network Marketing Quello Che Non Ti Dicono Sul Network Marketing Ciao da Matteo Nodari di Network Marketing Top Strategy! Come ti dicevo il network marketing è uno dei settori più controversi e fraintesi di tutti i tempi.

Dettagli

"Macerie dentro e fuori", il libro di Umberto Braccili

Macerie dentro e fuori, il libro di Umberto Braccili La presentazione venerdì 14 alle 11 "Macerie dentro e fuori", il libro di Umberto Braccili "Macerie dentro e fuori" è il libro scritto dal giornalista Umberto Braccili, inviato della Rai Abruzzo, insieme

Dettagli

Giovedi 3 ottobre 2013 CONI LAZIO

Giovedi 3 ottobre 2013 CONI LAZIO Giovedi 3 ottobre 2013 CONI LAZIO Quotidiano Milano 03-OTT-2013 Diffusione: 477.910 Lettori: 2.765.000 Direttore: Ferruccio de Bortoli da pag. 59 Quotidiano Milano 03-OTT-2013 Diffusione: 621.004 Lettori:

Dettagli