Curriculum Vitae Europass

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Curriculum Vitae Europass"

Transcript

1 Curriculum Vitae Europass Informazioni personali Cognome(i/)/Nome(i) GORI MARINA Indirizzo(i) Telefono(i) Cittadinanza Data di nascita Settore professionale Esperienza professionale Lavoro o posizione ricoperti, principali attività e responsabilità Istruzione e formazione Dal 1983 a tutt oggi, attività di insegnamento di Educazione Fisica e di Sostegno negli Istituti e Scuole di I e II grado (Scuole medie e Scuole superiori): A.S. 1983/1984 Educazione Fisica dal 15/12/83 al 22/12/83 Scuola Media F. Penserini Macerata Feltria A.S. 1983/1984 Educazione Fisica dal 9/01/84 al 30/06/84 Scuola Media F. Penserini Macerata Feltria A.S. 1985/1986 Educazione Fisica dal 22/11/85 al 28/11/85 Scuola Media F. Penserini Macerata Feltria A.S. 1986/1987 Educazione Fisica dal 06/10/86 al 30/06/87 Scuola Media F. Mercantini Fossombrone A.S. 1987/1988 Educazione Fisica dal 25/07/87 al 30/06/88 Scuola Media G. Graziani Pergola A.S. 1988/1989 Educazione Fisica dal 18/10/88 al 30/10/88 Liceo Ginnasio T. Mamiani Pesaro A.S. 1988/1989 Educazione Fisica dal 31/10/88 al 07/11/88 Liceo Ginnasio T. Mamiani Pesaro A.S. 1988/1989 Educazione Fisica dal 09/11/88 al 31/08/89 Scuola Media F. Puccinotti Urbino (Suppl.A) A.S. 1991/1992 Educazione Fisica dal 07/12/91 al 21/12/91 Scuola Media G. Leopardi Orciano A.S. 1991/1992 Educazione Fisica dal 25/02/92 al 09/03/92 Scuola Media G. Lanfranco Gabicce Mare A.S. 1991/1992 Educazione Fisica dal 10/03/92 al 21/03/92 Istituto Magistrale G. Carducci Fano A.S. 1992/1993 Attività di sostegno dal 14/10/92 al 31/10/92 Scuola Media G. Lanfranco Gabicce Mare A.S. 1992/1993 Educazione Fisica dal 03/11/92 al 07/11/92 Scuola Media G. Lanfranco Gabicce Mare A.S. 1992/1993 Educazione Fisica dal 11/11/92 al 27/11/92 Scuola Media G. Galilei Pesaro A.S. 1992/1993 Educazione Fisica dal 09/02/93 al 09/03/93 Istituto Tecnico G. Celli Cagli A.S. 1992/1993 Educazione Fisica dal 10/03/93 al 23/03/93 Istituto D Arte F. Mengaroni Pesaro A.S. 1993/1994 Attività di sostegno dal 28/10/93 al 30/06/94 Scuola Media G. Leopardi Orciano A.S. 1994/1995 Attività di sostegno dal 01/10/94 al 30/06/95 Scuola Media A. Battelli Novafeltria A.S. 1995/1996 Attività di sostegno dal 21/10/95 al 30/06/96 Scuola Media D. Alighieri Pesaro (ITD)

2 A.S. 1996/1997 Attività di sostegno dal 16/09/96 al 25/09/96 Scuola Media G. Leopardi Saltara A.S. 1996/1997 Attività di sostegno dal 26/09/96 al 30/06/97 Scuola Media D. Alighieri Pesaro (ITD) A.S. 1997/1998 Attività di sostegno dal 26/09/97 al 30/06/97 Scuola Media A. Olivieri Pesaro A.S. 1998/1999 Attività di sostegno dal 14/09/98 al 17/09/98 Scuola Media G. Lanfranco Gabicce Mare A.S. 1998/1999 Attività di sostegno dal 22/09/98 al 10/10/98 Scuola Media E. Fermi Mondolfo A.S. 1998/1999 Attività di sostegno dal 13/10/98 al 30/06/99 Scuola Media G. Leopardi Saltara A.S. 1999/2000 Attività di sostegno dal 07/10/99 al 30/06/00 Scuola Media Pian del Bruscolo Tavullia (R.S.) A.S. Dal 2000 al 2009 Attività di sostegno presso Scuola Media G. Galilei di Pesaro (R.O.) A.S. Dal 2009 al 2013 Attività di sostegno dal 01/09/09 al 31/08/13 I.T.C. D. Bramante - Pesaro Assistente all ISEF di Urbino per l insegnamento di Tecnica e pratica : ginnastica educativa nell anno accademico 1991/1992; Assistente presso l ISEF di Urbino per l insegnamento di Ginnastica e giochi per l infanzia e contemporaneamente Assistente, per la stessa disciplina, all ISEF di Verona (Corso parallelo di Bologna) dall anno accademico 1992 all anno 1995; Docente al Corso di Perfezionamento in Psicomotricità presso l Isef di Urbino nell anno accademico 1991/1992 Principi di psicomotricità nelle attività di Educazione al ritmo e al tempo. Docente all ISEF di Verona per l Insegnamento di Ginnastica e giochi per l infanzia nell anno accademico 1995/1996 Esercitatore pratico della disciplina Psicologia presso l Isef di Verona nell anno accademico 1996/1997 Docente della disciplina Teoria, Tecnica e didattica della ginnastica e giochi per l infanzia presso l ISEF di Bologna dall anno accademico 1997/1998 all anno accademico 2001/2002. Cultore di materia per la disciplina di Psicologia Generale nell anno accademico 2001/2002, presso l Università degli studi di Verona Corso di laurea in Scienze delle Attività Motorie e Sportive. Attività di coordinamento-gruppi nel corso di aggiornamento regionale Diagnosi e prevenzione dell insuccesso scolastico organizzato dall IRRSAE ABBRUZZO il /10/99. Conduttrice gruppi di lavoro nel Corso di formazione Problematiche relazionali degli alunni in situazione di disagio presso la D.D. Statale di Coriano, nei giorni 15-27/09/2000 Attività di coordinamento gruppi presso l Istituto Comprensivo di Coriano (RN), nel corso di formazione La competenza emotiva e relazionale in classe - Anno 2001 Docenza presso il Corsso di Perfezionamento Post Lauream in Counseling Skill in ambito scolastico, Familiare, Comunitario e delle attività formative - Facoltà di Scienze della Formazione dell Università di Urbino A.A. 2008/2009 Cultore di Materia per l Insegnamento di Psicologia della formazione presso la Facoltà di Scienze della Formazione dell Università di Urbino per l A.A. 2009/2010 Docenza presso il Corso di Laurea in Scienze dell Educazione e della Formazione Laboratorio di competenze relazionali Università di Urbino A.A (17 Ore) Docenza presso il Corso di Laurea in Scienze dell Educazione e della Formazione Laboratorio di competenze relazionali Università di Urbino A.A (25 Ore)

3 Docenza presso il Master di II Livello in Master dei conflitti in ambito psicopedagogico, familiare, comunitario, aziendale, socio-sanitario e delle attività formative - Facoltà di Scienze della Formazione dell Università di Urbino A.A. 2011/2012 Docenza al Master di I livello Attività di coordinamento gruppi presso Direzione Didattica di Piacenza - Corso di formazione La comunicazione educativa - Anno 2001 Attività di tutoraggio presso le aule formative della Scuola di Counseling professionale AIPAC di Pesaro (anni ). Attività di Counseling psicopedagogico per alunni e genitori, presso il Centro di Ascolto dell Istituto Comprensivo G. Galilei di Pesaro da Ottobre 2003 a Giugno 2007; Conduttore e facilitatore di Gruppi di mutuo aiuto per genitori, negli anni 2004/2005 e 2005/2006 presso L Istituto Comprensivo G. Gailei di Pesaro Attività di coordinamento gruppi presso l Istituto Comprensivo di Corinaldo-Corso di Formazione La competenza educativa - Anno Attività di formazione (2 ore) e coordinamento gruppi presso l Istituto Comprensivo A. Battelli di Sassocorvaro (PU) - Corso di formazione La competenza comunicativa e la relazione d aiuto Anno 2003 Referente della Commissione e del Progetto d Istituto sulla prevenzione del disagio, della dispersione scolastica e la promozione del successo formativo (Progetto S.I.S.I.FO Servizio Integrato per il Successo Individuale Formativo) dall anno scolastico all anno 06-07, presso l Istituto Comprensivo Galilei ; Referente del Dirigente Capofila del PROGETTO FSE 2000/2006 Asse C Misura C2 DGR N. 275/ PERCORSI DI DIDATTICA ORIENTATIVA E ORIENTAMENTO FORMATIVO, nell anno scolastico 2006/2007 presso l Istituto G. Galilei di Pesaro Funzione strumentale Progettazione e coordinamento delle attività di Orientamento, di Continuità e di successo formativo per l a.s. 2006/2007, c/o l Istituto Comprensivo G. Galilei di Pesaro (Prot. n. 3022/B1) Istruzione e formazione 1) TITOLI DI STUDIO LAUREA IN PEDAGOGIA conseguita il 04/03/1999 presso l Università di Urbino, con voti 110/110 e lode DIPLOMA SUPERIORE DI EDUCAZIONE FISICA conseguito, presso l ISEF di Urbino, il 30/06/1983 con voti 110/110 e lode DIPLOMA DI SPECIALIZZAZIONE POLIVALENTE conseguito, presso l Università di Urbino, il 28/06/1993 con voti 30/30 LAUREA IN SCIENZE MOTORIE conseguita l 8/11/2000, presso la Facoltà di Scienze Motorie di Urbino, con voti 110/110 e lode DIPLOMA IN CONSULENZA GRAFOLOGICA (Consulenza familiare e dell età evolutiva), conseguito il 05/03/2004 con voti 70/70 et lode, presso la Facoltà di Scienze della Formazione -

4 Università degli Studi di Urbino. SPECIALIZZAZIONE TRIENNALE IN COUNSELING PROFESSIONALE rilasciata dall ASPIC e dall AIPAC (Associazione Italiana di Psicologia applicata e della Comunicazione) membro accreditato e riconosciuto dalla SICO (Società Italiana di Counseling), dall EAC (European Association for Counseling) e dal Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Scientifica e Tecnologica (D.M. 18/07/05 Direttiva Ministeriale n. 90). SPECIALIZZAZIONE BIENNALE IN MEDIAZIONE FAMILIARE SISTEMICA e RELAZIONALE conseguita il 28/05/2007 con voti 30/30, presso l I.S.C.R.A. (Istituto di Psicoterapia Sistemica e Relazionale) di Modena. 2) CORSI DI SPECIALIZZAZIONE E FORMAZIONE PROFESSIONALE Abilitazione all insegnamento di Educazione Fisica nella Scuola Media (classe XXVI) conseguita con Decreto S.S.R. 12/02/1985 con voti 78.00/100 Provveditorato Pesaro Urbino Abilitazione all insegnamento di Educazione Fisica nella Scuola Media Superiore di II grado (Classe XXXV), conseguita il 22/11/1990 con D.M. 23/03/1990, con voti 80.00/100 Abilitazione all insegnamento di Psicologia, Filosofia e Scienze dell Educazione (A036) nella Scuola Secondaria Superiore 20/09/2000 Provveditorato Pesaro Urbino Corso di ALTA QUALIFICAZIONE D.M. 11/10/99 (n. ore 67) in Particolari strategie e tecniche pedagogiche e didattiche mirate all integrazione tramite la costruzione di percorsi scuola-lavoro Provveditorato Pesaro Urbino Corso di formazione per il personale docente di nuova nomina di scuola secondaria di I e II grado (32 ore) dal 16/03/00 al 12/05/00 - Provveditorato agli studi - c/o S.M.S. Gaudiano di Pesaro Competenze comunicative nella relazione d aiuto e Counseling : Seminario La comunicazione strategica e la pragmatica nei contesti educativi (4 ore), 08/04/95, c/o Dipartimento di scienze dell interazione, Bologna Seminario la comunicazione extraverbale nel trattamento psicoterapeutico, 30/11/99 Pesaro Corso di formazione-aggiornamento A.R.I.S.M. Le competenze comunicative di base nella relazione d aiuto (ore 16), dal 10 al 25/11/99, c/o S.M. D.Alighieri di Pesaro Corso di formazione Comunicazione e counseling (40 ore) c/o Cooperativa Sociale Labirinto anno 2000 Corso formativo Comunicazione e counseling (ore 28), Giugno 2000, c/o Cooperativa Labirinto di Pesaro Corso di formazione-aggiornamento A.R.I.S.M. La comunicazione efficace nella relazione educativa (ore 16), dal 14 al 22/03/01, c/o S.M. G. Galilei di Pesaro Seminario formativo Lavorare con le emozioni (ore 10), 4-5/07/2001, c/o sede AIPAC di Pesaro Corso formativo AIPAC Le tecniche ipnotiche (ore 34), Agosto 2001 c/o Hotel Mediterraneo Pesaro Seminario formativo Apprendimento e programmazione neurolinguistica, (ore 10) Gennaio 2002, c/o ENDO- Don Orione Fano Corso introduttivo Counseling integrato (ore 60), da Ottobre a febbraio 2002 c/o Cooperativa Labirinto di Pesaro Training di group counseling integrato (ore 12)19-20 Ottobre 2002, c/o sede AIPAC di Pesaro Seminario Monotematico Migliorare l autostima (ore 10), 22/23 Marzo 2002, c/o sede AIPAC di

5 Pesaro Corso di formazione L ascolto cambia, cambia l ascolto (20 ore) da Ottobre a Marzo 2002 c/o Centro Servizi volontariato-telefono amico di Pesaro S.O.S. Minori Marche Supervisione in Counseling Professionale (15 ore) con il prof. Franco Nanetti, Università di Urbino, presso la Scuola di Counseling Professionale AIPAC di Pesaro Anno 2003 Convegno AIPAC Solitudine e vuoto esistenziale. La clinica degli stati depressivi (ore 16), 26-27/04/2003 c/o Sala Palazzo Antaldi Pesaro Corsi di Videolearning La supervisione in psicoterapia e counseling (ore 32) dal 04/12/03 al 24/06/03 c/o sede AIPAC di Pesaro Corso di formazione per operatori referenti della Consulenza Maieutica: Il conflitto come risorsa: aiutare a gestire i conflitti nella comunità scolastica ad opera del Cppp (Centro psicopedagogico per la pace e la gestione dei conflitti) 7-9 Ottobre 2003 c/o Cooperativa Labirinto (20 ore) Convegno Affettività e Conflitti. L eredità creativa di Franco Fornari Cppp Piacenza 29-30/04/2005 Seminario Monotematico Enneagramma e grafoanalisi (ore 8), 30/12/2006, c/o sede AIPAC di Pesaro Seminario Monotematico Supervisione didattica ai disturbi di personalità (ore 6), 12/02/2007, c/o sede AIPAC di Pesaro Seminario Monotematico Clinica degli stati depressivi (ore 6), 12 Marzo 2007, c/o sede AIPAC di Pesaro Competenze in Mediazione familiare sistemica: Seminario Il significato della consulenza secondo l approccio sistemico-relazionale in mediazione (ore 8), 19/02/05 c/o Istituto di Psicoterapia sistemica ISCRA di Modena Seminario Il Counseling centrato sulla persona nell attuale panorama socio-culturale (ore 8), 19/03/05 c/o Istituto di Psicoterapia sistemica ISCRA di Modena Seminario Il triangolo primario: strumenti osservati in mediazione familiare. Valutazione delle competenze genitoriali (ore 8), 01/04/05 c/o Istituto di terapia familiare di Bologna Seminario Azienda familiare e famiglia. Due sistemi a confronto: analisi delle reciproche influenze (ore 8), 21/05/05 c/o Istituto di Psicoterapia sistemica ISCRA di Modena Seminario La consulenza sistemica (ore 8), 04/06/05 c/o Università degli studi Sede di Psicologia - Cesena Seminario The biopsychosocial approach : creating a context for healing and collaboration (ore 8), 05/06/05 c/o Università degli studi Sede di Psicologia Cesena Seminario Oggetti, simboli e rituali nel processo di mediazione familiare (ore 8), 01/12/06 c/o Istituto di Psicoterapia sistemica ISCRA di Modena Seminario L incontro con la coppia in crisi: il contributo dell ottica relazionale e della teoria dell attaccamento (ore 8), 28/04/07 c/o Istituto di Terapia Familiare di Bologna Competenze per l integrazione scolastica di alunni disabili : Partecipazione al Congresso Il pensiero affettivo. Pensiero, emozioni e affettività nell allievo : dalla normalità alla patologia (18 ore), dal 6 all 8/12/92, c/o Università degli studi di Urbino Corso di aggiornamento IRRSAE Marche Valutare e programmare per promuovere lo sviluppo

6 cognitivo degli alunni in difficoltà (ore 23), dal 9 all 11/11/94, c/o S.M.Federico II di Iesi Corso aggiornamento Educazione motoria e handicap nella scuola media (ore 4) 27/10/95, c/o Provveditorato agli studi di Pesaro Convegno Il computer insegna: didattica sostenuta dal computer nell insegnamento dell allievo con handicap psicofisico 10/11/95, c/o Università degli studi di Urbino Corso formativo Educazione all autonomia dei disabili (10 ore) dal 18 al 20/11/96, c/o S.M. D.Alighieri di Pesaro Corso di aggiornamento Metacognizione e didattica (ore 16), Aprile 1997 c/o ARISM S.M. Marchetti di Senigallia Corso aggiornamento Formarsi con i soggetti della differenza e della diversità (ore 6) 25/11/97, c/o Provveditorato agli studi di Pesaro Corso di formazione Utilizzo delle tecnologie informatiche e telematiche (76 ore) Luglio/Agosto 1998 c/o Centro Orienta V. Mameli, 44 Pesaro Corso provinciale di aggiornamento La cultura della diversità: etica, valori, diritti (6 ore) dal 21/01/98 al 21/04/98 Distretto scolastico n. 3 di Pesaro Corso di formazione di 1 livello Lingua italiana dei segni LIS (ore 9) dal 27/02/2002 al 22/05/2002 c/o Istituto Comprensivo Villa San Martino Pesaro Formazione sull ICF (Classificazione internazionale sul funzionamento della disabilità e della salute) Regione Marche (20 ore) Aprile/Maggio 2012 Competenze in attività psicomotoria : Corso di Perfezionamento in Attività motoria della terza età nell anno 1991 presso L ISEF di Urbino Corso di aggiornamento / seminario La pratica d aiuto psicomotorio per bambini in difficoltà di comportamento ed apprendimento (ore12), Prof. B.Aucouturier, dal 10 al 12/04/92 c/o M.C.E. Fano Stage di sensibilizzazione psicomotoria (15 ore) Dott. F.Cartacci, dal 15 al 17/10/93, c/o Cooperativa Labirinto di Pesaro Stage di sensibilizzazione psicomotoria (15 ore) Dott. F.Cartacci, dal 20 al 22/05/94, c/o Cooperativa Labirinto di Pesaro Corso di aggiornamento / seminario L aiuto psicomotorio. Modalità e condizioni dell osservazione in pratica psicomotoria (ore12), Prof. B.Aucouturier, dal 6 all 8/05/94 c/o M.C.E. e Distretto scolastico n.4 Fano Competenze psicografodinamiche : Corso formativo L osservazione del bambino attraverso il linguaggio grafico (50 ore) 26/10/02, 23/11/02, 14/12/02, c/o Laboratorio LINGRAF s.a.s. di Urbania Corso formativo Psicosessualità e dinamica grafomotoria (16 ore), dal 28 al 30/11/03 c/o Laboratorio LINGRAF s.a.s. di Urbania Docente al Convegno Valorizzare la Consulenza educativa : le opportunità offerte dal linguaggio grafomotorio c/o la Sala Volponi del Comune di Urbania il 24/06/2006. Titolo della conferenza: Complementarietà e integrazione tra Counseling e linguaggio grafico: intervento efficace sul percorso di crescita in età preadolescenziale Seminario La scrittura in età evolutiva (ore 8) Associazione Grafologica Italiana

7 Sezione Regionale Marche, il 24/02/07 c/o Circoscrizione del Comune di Pesaro Seminario: Calligrafia, Apprendimento della scrittura e problematiche grafologiche - A.G.I (Ore 8; n.8 crediti formativi) Bologna 21/05/2011 Competenze sulla prevenzione del disagio disturbi di apprendimento: Corso formativo per tutors scolastici - Rete Orione - Interventi di prevenzione e recupero della dispersione scolastica (ore 33), dal 25/10/02 al 14/05/03, c/o E.N.D.O F.A.P. di Fano Corso formativo I disturbi specifici dell apprendimento - DSA 12 ore 3/12/04, 6/12/04, 10/12/04, 20/12/04 -c/o S. Media G. Galilei Pesaro Corso formativo L alunno con deficit d Attenzione e iperattività Prof. Mario Di Pietro CTI Pesaro, 13/14 Gennaio 2011 (8 ore) Corso di Alta Formazione A scuola di dislessia Miur- Aid-Fti- Urs per le Marche Ottobre/Novembre 2012 (Ore 9) Formazione Online Formazione Dislessia e Screening Aprile-Giugno 2013 Miur- Aid- Telecom- Indire (21 Ore) Competenze pedagogiche : Corso di formazione SFONDO e pedagogia istituzionale tra progettazione e valutazione (32 ore) dal 26/08/96 al 30/08/96 c/o CIDI di Cesenatico Fo Corso di formazione Apprendere ad apprendere (20 ore) dal 25/08/97 al 29/08/97 c/o CIDI di Cesenatico Fo Corso di formazione Educazione all appartenenza (ore 28), dal 24/08/98 al 28/08/98 c/o CIDI di Cesenatico Fo Corso di formazione Cercasi un fine. Bisogna che sia onesto. Grande (L. Milani) Indice Mibtel ed educazione Progettare l innovazione dal 23/08/99 al 27/08/99 c/o CIDI di Cesenatico Fo (ore 21) Corso di formazione Altre voci/altre aule (ore 25), dal 27/08/01 al 31/08/01 c/o CIDI di Cesenatico Fo Attività di tutoraggio al Corso di formazione per coordinatori di classe : Coordinare nelle organizzazioni scolastiche (ore 9), 02/03/07, 07/03/07, 26/03/07 (Cppp di Piacenza) c/o Istituto Galilei di Pesaro Competenze sull orientamento formativo degli alunni : Corso di formazione IRRSAE Marche Orientamento formativo (ore 8), dal 3 al 05/03/97, c/o S.M. Alighieri di Pesaro Convegno di aggiornamento IRRSAE Marche Orientamento formativo (ore 4), 04/06/97, c/o Liceo Scientifico Pesaro Corso di formazione Laboratorio di Orientamento : Impresa didattica (ore 15) c/o Provincia di Pesaro e Urbino dal 20/04/06 al 18/05/06 Competenze sulla sicurezza e sulla Privacy: Corso di formazione di cui all Art. 9 del D.L.vo 19/03/96 n.242 (20 ore), c/o S.M. Leopardi di Saltara Pu Membro della Commissione sulla Privacy nell anno 2005/2006 presso l Istituto Comprensivo G.Galilei di Pesaro

8 Corso di formazione Applicazione della legge sulla privacy nelle istituzioni scolastiche (ore 3) tenuto il 24/01/2007 presso l Istituto Comprensivo G. Galilei di Pesaro Referente del PROGETTO FSE 2000/2006 Asse C Misura C2 DGR N. 275/ PERCORSI DI DIDATTICA ORIENTATIVA E ORIENTAMENTO FORMATIVO, nell anno scolastico 2006/2007 presso l Istituto G. Galilei di Pesaro Madrelingua Autovalutazione Livello europeo (*) ITALIANA Comprensione Parlato Scritto Ascolto Lettura Interazione orale Produzione orale A2 B1 A2 A1 A1 B1 B1 B1 A2 A2 INGLESE (*) Quadro comune europeo di riferimento per le lingue FRANCESE Capacità e competenze sociali Capacità e competenze organizzative Buon spirito di gruppo; Capacità di adeguamento in ambienti multiculturali; Buone capacità di comunicazione (acquisite nel contesto professionale, nella formazione, in seminari, nella vita associativa, nel tempo libero). Leadership Senso dell organizzazione; Buona attitudine alla gestione di progetti e di gruppi. Buone capacità di Problem-solving Acquisite nel contesto professionale, nella formazione, in seminari, nella vita associativa, nel tempo libero. Capacità e competenze informatiche Capacità e competenze artistiche Altre capacità e competenze Conoscenza dei programmi Office (Word, PowerPoint) Conoscenza di strumenti comunicativi ( mailing list, forum) Acquisite nel contesto professionale, nella formazione, nella vita associativa, nel tempo libero. Musica (Chitarra) Acquisite nel tempo libero. Hobby e interessi: Filosofia, arte Counselor esperto in relazione d aiuto Mediatore familiare Ulteriori informazioni Dal 1995, membro del direttivo dell Associazione A.R.I.S.M. (Associazione Regionale degli Insegnanti Specializzati delle Marche) con sede c/o il CDH della Scuola Media Marchetti di Senigallia (An). Membro del Direttivo della FADIS (Federazione nazionale delle Associazioni di Docenti per l Integrazione Scolastica) di Bologna Dal 2001 al 2007, Membro del Direttivo, Responsabile del settore Formazione-Scuola e tutor nei

9 moduli formativi del Master counseling, presso l AIPAC (Associazione Italiana di Psicologia Applicata e della Comunicazione) di Pesaro PUBBLICAZIONI: Testo : CORPO, COMUNICAZIONE, APPRENDIMENTO di F. Nanetti, M. Busacchi, M. Gori, Ed. Dedalus, Bologna Dispensa per gli studenti dell Isef di Verona di M. Gori: LA PSICOMOTRICITA ESPRESSIVA Appunti dalle lezioni tenute nell anno accademico 1995/1996. Capitolo 11 (di M. Busacchi M. Gori) del libro PSICOPEDAGOGIA DEL MOVIMENTO UMANO, F. Nanetti M. Busacchi, L. Cottini Ed. Armando Roma, 1996 Data 09/09/2013 Firma del compilatore

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. Papalia Grazia Maria Data di nascita 29/06/1959

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. Papalia Grazia Maria Data di nascita 29/06/1959 INFORMAZIONI PERSONALI Nome Papalia Grazia Maria Data di nascita 29/06/1959 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio I Fascia AZIENDA SANITARIA PROVINCIALE DI REGGIO CALABRIA

Dettagli

p e r i l c u r r i c u l u m

p e r i l c u r r i c u l u m F o r m a t o e u r o p e o p e r i l c u r r i c u l u m v i t a e Informazioni personali Nome Indirizzo Ferraina Caterina Rosaria Località Feudotto compl. AZUR Vibo Valentia Telefono 0963.94428 328/2888930

Dettagli

L ESAME DI STATO E GLI ALUNNI CON DISABILITA. I.S.I.S. "COSSAR -da VINCI" GORIZIA - prof.ssa Giancarla Giani

L ESAME DI STATO E GLI ALUNNI CON DISABILITA. I.S.I.S. COSSAR -da VINCI GORIZIA - prof.ssa Giancarla Giani L ESAME DI STATO E GLI ALUNNI CON DISABILITA I.S.I.S. "COSSAR -da VINCI" GORIZIA - prof.ssa Giancarla Giani Esso pertanto, anche per gli alunni con disabilità deve costituire l occasione per un oggettivo

Dettagli

Adriana Volpato. P.D.P. Piano Didattico Personalizzato sc. Primaria

Adriana Volpato. P.D.P. Piano Didattico Personalizzato sc. Primaria Adriana Volpato P.D.P. Piano Didattico Personalizzato sc. Primaria 19 Dicembre 2011 STRUMENTO didattico educativo individua gli strumenti fa emergere il vero alunno solo con DIAGNOSI consegnata si redige

Dettagli

INTEGRAZIONE DEGLI ALUNNI DIVERSAMENTE ABILI

INTEGRAZIONE DEGLI ALUNNI DIVERSAMENTE ABILI INTEGRAZIONE DEGLI ALUNNI DIVERSAMENTE ABILI PREMESSA L integrazione è un processo di conoscenza di sé e dell altro, di collaborazione all interno della classe finalizzato a creare le migliori condizioni

Dettagli

La definizione L approccio

La definizione L approccio I BISOGNI EDUCATIVI SPECIALI (BES) La definizione Con la sigla BES si fa riferimento ai Bisogni Educativi Speciali portati da tutti quegli alunni che presentano difficoltà richiedenti interventi individualizzati

Dettagli

ALLEGATO 2 A) TITOLI ABILITANTI DI ACCESSO ALLA GRADUATORIA

ALLEGATO 2 A) TITOLI ABILITANTI DI ACCESSO ALLA GRADUATORIA ALLEGATO 2 TABELLA DI VALUTAZIONE DEI TITOLI DELLA TERZA FASCIA DELLE GRADUATORIE AD ESAURIMENTO DEL PERSONALE DOCENTE ED EDUCATIVO DELLE SCUOLE ED ISTITUTI DI OGNI ORDINE E GRADO, APPROVATA CON D.M 27

Dettagli

che serve Corso base sui Disturbi Specifici dell Apprendimento Direttore: Dr. Marco Leonardi 26 ottobre 2013 CEFPAS Caltanissetta 6 CREDITI E.C.

che serve Corso base sui Disturbi Specifici dell Apprendimento Direttore: Dr. Marco Leonardi 26 ottobre 2013 CEFPAS Caltanissetta 6 CREDITI E.C. laformazione che serve Corso base sui Disturbi Specifici dell Apprendimento Direttore: Dr. Marco Leonardi 26 ottobre 2013 CEFPAS Caltanissetta 6 CREDITI E.C.M Premessa Di recente i disturbi specifici dell

Dettagli

CTI della provincia di Verona. Seminario conclusivo - Bardolino ottobre 2013

CTI della provincia di Verona. Seminario conclusivo - Bardolino ottobre 2013 CTI della provincia di Verona Seminario conclusivo - Bardolino ottobre 2013 Per non perdere nessuno La crisi economica e valoriale che stiamo vivendo entra dapprima nelle famiglie e poi nella scuola. Gli

Dettagli

CORSO ANTINCENDIO BASE

CORSO ANTINCENDIO BASE Evento formativo Corso di addestramento CORSO ANTINCENDIO BASE 1. Premessa Il D.Lgs. 81/2008 e D.M. 10.03.98 stabiliscono, tra l altro, i criteri per la valutazione dei rischi incendio nei luoghi di lavoro

Dettagli

Protocollo per l inclusione degli alunni con Bisogni Educativi Speciali

Protocollo per l inclusione degli alunni con Bisogni Educativi Speciali Protocollo per l inclusione degli alunni con Bisogni Educativi Speciali L Istituto Leopoldo Pirelli si propone di potenziare la cultura dell inclusione per rispondere in modo efficace alle necessità di

Dettagli

IL MINISTRO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA

IL MINISTRO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA DECRETO 30 settembre 2011. Criteri e modalità per lo svolgimento dei corsi di formazione per il conseguimento della specializzazione per le attività di sostegno, ai sensi degli articoli 5 e 13 del decreto

Dettagli

I. C. LENTINI LAURIA PROGETTO SPORTELLO D ASCOLTO PSICOLOGICO UNO SPAZIO PER PENSARE, PER ESSERE, PER DIVENTARE

I. C. LENTINI LAURIA PROGETTO SPORTELLO D ASCOLTO PSICOLOGICO UNO SPAZIO PER PENSARE, PER ESSERE, PER DIVENTARE ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE di Sc. Materna Elementare e Media LENTINI 85045 LAURIA (PZ) Cod. Scuola: PZIC848008 Codice Fisc.: 91002150760 Via Roma, 102 - e FAX: 0973823292 I. C. LENTINI LAURIA PROGETTO

Dettagli

GIUGNO 2009 A TUTT OGGI Consorzio Regionale Parco Valle Lambro, Via Vittorio Veneto, 19 20050 TRIUGGIO

GIUGNO 2009 A TUTT OGGI Consorzio Regionale Parco Valle Lambro, Via Vittorio Veneto, 19 20050 TRIUGGIO F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Nazionalità 23, VIA GIOVANNI PAOLO II, 23861, CESANA BRIANZA, LC ITALIANA Data di nascita 09/02/1979

Dettagli

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome SCALA UMBERTO Nazionalità Italiana Data di nascita 28/02/1956 ESPERIENZA LAVORATIVA ATTUALE Dal 01-05-2003 a tutt oggi Indirizzo sede

Dettagli

LA FORMAZIONE DELLE CLASSI A.S. 2013/2014

LA FORMAZIONE DELLE CLASSI A.S. 2013/2014 LA FORMAZIONE DELLE CLASSI A.S. 2013/2014 CRITERI GENERALI PER LA FORMAZIONE DELLE CLASSI La formazione delle classi e l assegnazione delle risorse di organico deve essere coerente: - con gli interventi

Dettagli

PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1

PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 ALLEGATO 6 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 TITOLO DEL PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 Settore e Area di Intervento: SETTORE: ASSISTENZA AREA: ESCLUSIONE GIOVANILE OBIETTIVI DEL

Dettagli

ISTRUZIONE SUPERIORE Qualifications Framework for the European Higher Education Area

ISTRUZIONE SUPERIORE Qualifications Framework for the European Higher Education Area Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Dipartimento per l università, l alta formazione artistica, musicale e coreutica e per la ricerca ISTRUZIONE SUPERIORE Qualifications Framework

Dettagli

Linee guida, note informative e modulistica per la stesura del PDP. Piano Didattico Personalizzato per alunni con Diagnosi Specialistica di DSA

Linee guida, note informative e modulistica per la stesura del PDP. Piano Didattico Personalizzato per alunni con Diagnosi Specialistica di DSA Linee guida, note informative e modulistica per la stesura del PDP Piano Didattico Personalizzato per alunni con Diagnosi Specialistica di DSA Indicazioni ai fini della stesura del PDP 1. Informazioni

Dettagli

INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA. 2013 a tutt oggi ASL Cagliari

INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA. 2013 a tutt oggi ASL Cagliari O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Alessandra Aste Indirizzo VIA IS MIRRIONIS 92, 09121 CAGLIARI Telefono 070 6095934 3346152648 Fax 0706096059

Dettagli

Oggetto: INSEGNAMENTO/ APPRENDIMENTO DELLE LINGUE STRANIERE E DSA

Oggetto: INSEGNAMENTO/ APPRENDIMENTO DELLE LINGUE STRANIERE E DSA Oggetto: INSEGNAMENTO/ APPRENDIMENTO DELLE LINGUE STRANIERE E DSA PREMESSA A tutt oggi i documenti ufficiali a cui ogni docente di lingue straniere è chiamato a far riferimento nel suo lavoro quotidiano,

Dettagli

LA NORMATIVA SULL INCLUSIONE SCOLASTICA: LA RISPOSTA DELLA SCUOLA AI BISOGNI EDUCATIVI SPECIALI

LA NORMATIVA SULL INCLUSIONE SCOLASTICA: LA RISPOSTA DELLA SCUOLA AI BISOGNI EDUCATIVI SPECIALI I BISOGNI EDUCATIVI SPECIALI: LA PROSPETTIVA IN BASE AL MODELLO ICF LA NORMATIVA SULL INCLUSIONE SCOLASTICA: LA RISPOSTA DELLA SCUOLA AI BISOGNI EDUCATIVI SPECIALI Ins. Stefania Pisano CTS I.C. Aristide

Dettagli

A cura dei Supervisori SSIS-Sostegno Modena. E.Tarracchini V.Bocchini A.Barbieri. La documentazione. Dall ICF alla DF al PDF al PEI

A cura dei Supervisori SSIS-Sostegno Modena. E.Tarracchini V.Bocchini A.Barbieri. La documentazione. Dall ICF alla DF al PDF al PEI A cura dei Supervisori SSIS-Sostegno Modena. E.Tarracchini V.Bocchini A.Barbieri La documentazione Dall ICF alla DF al PDF al PEI La Diagnosi Funzionale (DF) 1. Utilizzo degli items di ICF nella definizione

Dettagli

Curriculum Vitae Europass

Curriculum Vitae Europass Curriculum Vitae Europass I Informazioni personali Cognome(i/)/Nome(i) Rouame Abdelaziz Indirizzo(i) 7, via S. Andrea, 48022, Lugo di Romagna, Italia Telefono(i) 051 6597766/ 0545 24698 Mobile: 3282119380

Dettagli

REGOLAMENTO SUI CULTORI DELLA MATERIA

REGOLAMENTO SUI CULTORI DELLA MATERIA Articolo 1 Ambito di applicazione REGOLAMENTO SUI CULTORI DELLA MATERIA 1. Il presente Regolamento disciplina le modalità di nomina dei Cultori della materia e le loro attività. Articolo 2 Funzioni 1.

Dettagli

Disturbi dell Apprendimento

Disturbi dell Apprendimento Master in Disturbi dell Apprendimento in collaborazione con IPS nelle sedi di MILANO ROMA PADOVA BARI CAGLIARI CATANIA RAGUSA Questo modulo d iscrizione, unitamente alla fotocopia della ricevuta del versamento

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO N.1

ISTITUTO COMPRENSIVO N.1 PIANO ANNUALE PER L INCLUSIONE ANNO SCOLASTICO 2013-2013 Sommario PIANO ANNUALE PER L INCLUSIONE... 1 Bisogni educativi speciali... 2 Sezione 1. Definizioni condivise... 3 I B.E.S. non sono una categoria...

Dettagli

QUALE SIGNIFICATO HA LA FIRMA DEL PDP DA PARTE DELLO STUDENTE / GENITORE E DEI DOCENTI?

QUALE SIGNIFICATO HA LA FIRMA DEL PDP DA PARTE DELLO STUDENTE / GENITORE E DEI DOCENTI? FAQ: AREA DELLA PROGRAMMAZIONE (PDP) QUAL È LA NORMATIVA DI RIFERIMENTO SUI DSA NELLA SCUOLA? Al momento è in vigore la Legge 170 che regola in modo generale i diritti delle persone con DSA non soltanto

Dettagli

SERVIZI E ATTIVITA INTEGRATIVE

SERVIZI E ATTIVITA INTEGRATIVE SERVIZI E ATTIVITA INTEGRATIVE PREMESSA 1 SERVIZIO ORIENTAMENTO E RIORIENTAMENTO 2 C.I.C. (Centro di Informazione e Consulenza) 4 SERVIZIO PSICOLOGICO 7 LA BIBLIOTECA 8 ATTIVITA CULTURALI 8 ATTIVITÀ EXTRACURRICOLARI

Dettagli

Torino, 03 Gennaio 1963 Cod. Fisc. DLPLRA63A43L219E

Torino, 03 Gennaio 1963 Cod. Fisc. DLPLRA63A43L219E Curriculum Vitae Informazioni personali Cognome Nome DELPIANO Laura Indirizzo Via Torino n. 112 int. 2 10036 SETTIMO TORINESE Telefono 011.898.26.34 Mobile: 333.10.60.176 Fax 011.898.26.34 E-mail laura.delpiano@cespi-centrostudi.it

Dettagli

Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista

Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista Master Universitario Online di I Livello 60 Crediti Formativi (CFU) 1. Premesse Le ragioni della

Dettagli

INDICAZIONI INERENTI L'ATTIVITA' PSICOLOGICA IN AMBITO SCOLASTICO

INDICAZIONI INERENTI L'ATTIVITA' PSICOLOGICA IN AMBITO SCOLASTICO INDICAZIONI INERENTI L'ATTIVITA' PSICOLOGICA IN AMBITO SCOLASTICO INTRODUZIONE L Ordine degli Psicologi del Friuli Venezia Giulia e l Ufficio Scolastico Regionale, firmatari di un Protocollo d Intesa stipulato

Dettagli

Il pomeriggio dello studente dislessico alle superiori: il ragazzo, la famiglia, lo studio, i compiti

Il pomeriggio dello studente dislessico alle superiori: il ragazzo, la famiglia, lo studio, i compiti Il pomeriggio dello studente dislessico alle superiori: il ragazzo, la famiglia, lo studio, i compiti Relatore: Prof.ssa Chiara Frassineti, genitore e insegnante Il rapporto tra genitori e ragazzo (studente)

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E 1 F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome TELATTIN PIERLUIGI Indirizzo V.le Stadio 24/a 23100- SONDRIO (Italy) Telefono 0039/0342/201666; 0039/338/6421337

Dettagli

RELAZIONE FINALE PROGETTO IDA VENUTI UN FORMATORE AID NELLA TUA SCUOLA

RELAZIONE FINALE PROGETTO IDA VENUTI UN FORMATORE AID NELLA TUA SCUOLA RELAZIONE FINALE PROGETTO IDA VENUTI UN FORMATORE AID NELLA TUA SCUOLA A CURA DELLA DOTT.SSA MARIANGELA BRUNO (LOGOPEDISTA E FORMATRICE AID) ANNO SCOLASTICO 2011-2012 1 INDICE 1. ARTICOLAZIONE DEL PROGETTO...

Dettagli

D I S P O N E. GF\D:\Documents and Settings\All Users\Documenti\Documenti\NOMINE 2012-2013\GRADUATORIA DEFIN UTILIZZ E ASS PROVV 2012-13.

D I S P O N E. GF\D:\Documents and Settings\All Users\Documenti\Documenti\NOMINE 2012-2013\GRADUATORIA DEFIN UTILIZZ E ASS PROVV 2012-13. Prot. n. 6028 C2CU, 05.09.2012 IL DIRIGENTE VISTO il CCNI sulle utilizzazioni ed assegnazioni provvisorie del personale docente, educativo ed ATA sottoscritto per l anno scolastico 20122013 in data 2382012;

Dettagli

Condivisione di pratiche organizzative e didattiche per l inclusione scolastica degli alunni con Bisogni Educativi Speciali

Condivisione di pratiche organizzative e didattiche per l inclusione scolastica degli alunni con Bisogni Educativi Speciali Condivisione di pratiche organizzative e didattiche per l inclusione scolastica degli alunni con Bisogni Educativi Speciali Che cos è il Bisogno Educativo Speciale? Il Bisogno Educativo Speciale rappresenta

Dettagli

Curriculum vitae et studiorum

Curriculum vitae et studiorum Curriculum vitae et studiorum INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Telefono Fax E-mail Nazionalità Data e luogo di nascita TRONCARELLI MARCELLINA VIA SALARIA, 1396-00138 ROMA 338 3693605 m.troncarelli@virgilio.it

Dettagli

Rapporto dai Questionari Studenti Insegnanti - Genitori. per la Primaria ISTITUTO COMPRENSIVO IST.COMPR. BATTIPAGLIA "GATTO" SAIC83800T

Rapporto dai Questionari Studenti Insegnanti - Genitori. per la Primaria ISTITUTO COMPRENSIVO IST.COMPR. BATTIPAGLIA GATTO SAIC83800T Rapporto dai Questionari Studenti Insegnanti - Genitori per la ISTITUTO COMPRENSIVO IST.COMPR. BATTIPAGLIA "GATTO" SAIC83800T Progetto VALES a.s. 2012/13 Rapporto Questionari Studenti Insegnanti Genitori

Dettagli

PERCORSI DI INCLUSIONE E DI INTEGRAZIONE PER ALUNNI CON BISOGNI EDUCATIVI SPECIALI

PERCORSI DI INCLUSIONE E DI INTEGRAZIONE PER ALUNNI CON BISOGNI EDUCATIVI SPECIALI PERCORSI DI INCLUSIONE E DI INTEGRAZIONE PER ALUNNI CON BISOGNI EDUCATIVI SPECIALI ALCUNI DATI L Istituto Trento 5 comprende 3 scuole primarie e 2 scuole secondarie di I grado. Il numero totale di alunni

Dettagli

RELAZIONE a.s. 2009-10

RELAZIONE a.s. 2009-10 per l'innovazione scolastica e l'handicap "Mario Tortello RELAZIONE a.s. 2009-10 a.s. 2009-10 Ampliamento patrimonio librario Aggiornamento sito Seminario Alunni con Disturbi Specifici di Apprendimento

Dettagli

Vademecum per il sostegno. Pratiche condivise di integrazione all interno del Consiglio di classe

Vademecum per il sostegno. Pratiche condivise di integrazione all interno del Consiglio di classe Vademecum per il sostegno Pratiche condivise di integrazione all interno del Consiglio di classe Gli strumenti della programmazione DIAGNOSI FUNZIONALE: descrive la situazione clinicofunzionale dello stato

Dettagli

Prot. n. 2737 F/PON Francavilla Fontana, 18 settembre 2014

Prot. n. 2737 F/PON Francavilla Fontana, 18 settembre 2014 LICEO CLASSICO SCIENTIFICO SCIENTIFICO TECNOLOGICO E DELLE SCIENZE APPLICATE 7202 - FRANCAVILLA FONTANA (BR) Viale V. Lilla, 25 Tel.: 083.84727 Fax: 083.83744 72024 - ORIA (BR) Via A. Negri, Tel.: 083.87097

Dettagli

Istituto Comprensivo Statale Viale Liguria

Istituto Comprensivo Statale Viale Liguria Istituto Comprensivo Statale Viale Liguria Ufficio di Segreteria: Viale Liguria Rozzano (MI) Tel. 02 57501074 Fax. 028255740 e-mail: segreteria@medialuinifalcone.it sito: www.icsliguriarozzano.gov.it Recapiti

Dettagli

Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it

Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it Master in 2013 10a edizione 18 febbraio 2013 MANAGEMENT internazionale Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it Durata

Dettagli

CRITERI PER L ASSEGNAZIONE DI CREDITI ALLE ATTIVITA ECM

CRITERI PER L ASSEGNAZIONE DI CREDITI ALLE ATTIVITA ECM CRITERI PER L ASSEGNAZIONE DI CREDITI ALLE ATTIVITA ECM 1. Introduzione 2. Pianificazione dell attività formativa ECM 3. Criteri per l assegnazione dei crediti nelle diverse tipologie di formazione ECM

Dettagli

Principi base per un buon CV. La struttura del Curriculum

Principi base per un buon CV. La struttura del Curriculum Principi base per un buon CV Il curriculum vitae è il resoconto della vostra vita professionale, e può essere il vostro rappresentante più fedele, a patto che sia fatto bene. Concentratevi sui punti essenziali

Dettagli

Regolamento per l attribuzione dei crediti formativi altre attività

Regolamento per l attribuzione dei crediti formativi altre attività UNIVERSITA DEGLI STUDI DI GENOVA Scuola Politecnica, Dipartimento di Scienze per l Architettura Regolamento per l attribuzione dei crediti formativi altre attività Corso di Laurea TRIENNALE IN DISEGNO

Dettagli

Tirocinio indiretto. per la classe di abilitazione 91A e 92A Piano organizzativo

Tirocinio indiretto. per la classe di abilitazione 91A e 92A Piano organizzativo Tirocinio indiretto per la classe di abilitazione 91A e 92A Piano organizzativo Studentesse/Studenti senza riduzione oraria: 75 ore indiretto, di queste 15 ore dedicate all inclusione Studentesse/Studenti

Dettagli

IRCCS ASSOCIAZIONE OASI MARIA SS TROINA

IRCCS ASSOCIAZIONE OASI MARIA SS TROINA UFFICIO FORMAZIONE E ECM IRCCS ASSOCIAZIONE OASI MARIA SS TROINA Mod. -0701-08 a Rev. 02 Del 10/07/2011 LA COMUNICAZIONE AUMENTATIVA E ALTERNATIVA: STRATEGIE E STRUMENTI LOW ED HIGH TECH PER LA COMUNICAZIONE,

Dettagli

INTEGRAZIONE DEGLI ALUNNI STRANIERI

INTEGRAZIONE DEGLI ALUNNI STRANIERI SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO MASTRO GIORGIO PROGETTO DI INTEGRAZIONE DEGLI ALUNNI STRANIERI Classi Prime - Seconde - Terze Anno scolastico 2012-2013 SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO MASTRO GIORGIO

Dettagli

Supplemento ordinario alla Gazzetta Ufficiale n. 24 del 31 gennaio 2011 - Serie generale DELLA REPUBBLICA ITALIANA. Roma - Lunedì, 31 gennaio 2011

Supplemento ordinario alla Gazzetta Ufficiale n. 24 del 31 gennaio 2011 - Serie generale DELLA REPUBBLICA ITALIANA. Roma - Lunedì, 31 gennaio 2011 Supplemento ordinario alla Gazzetta Ufficiale n. 24 del 31 gennaio 2011 - Serie generale Spediz. abb. post. 45% - art. - 1, art. comma 2, comma 1 20/b Legge 27-02-2004, 23-12-1996, n. n. 46-662 Filiale

Dettagli

RELAZIONE FINALE FUNZIONE STRUMENTALE AREA 1

RELAZIONE FINALE FUNZIONE STRUMENTALE AREA 1 UNIONE EUROPEA REPUBBLICA ITALIANA REGIONE SICILIANA ISTITUTO COMPRENSIVO C. LEVI MANIACE RELAZIONE FINALE FUNZIONE STRUMENTALE AREA 1 AUTOANALISI D ISTITUTO Anno scolastico 2012/2013 RELAZIONE In data

Dettagli

Dipendente pubblico tempo indeterminato - Settore Sanità - Tecnico Sanitario di Radiologia Medica Cat. D - R 3

Dipendente pubblico tempo indeterminato - Settore Sanità - Tecnico Sanitario di Radiologia Medica Cat. D - R 3 Curriculum Vitae Informazioni personali Cognome Nome DI LECCE GIOVANNI Indirizzo Via Lancisi, 137 61121 PESARO (PU) - ITALIA - Telefono Casa: 0721201445 cell. 3396173661 E-mail giangidile@libero.it Cittadinanza

Dettagli

TABELLA B A) TITOLI DI STUDIO D ACCESSO

TABELLA B A) TITOLI DI STUDIO D ACCESSO TABELLA B TABELLA DI VALUTAZIONE DEI TITOLI PER L INCLUSIONE NELLE GRADUATORIE DI CIRCOLO E DI ISTITUTO DI III FASCIA (ivi compreso l insegnamento di strumento musicale nella scuola media), VALIDE PER

Dettagli

RAPPORTO GLI ALUNNI CON DISABILITÀ NELLA SCUOLA ITALIANA:

RAPPORTO GLI ALUNNI CON DISABILITÀ NELLA SCUOLA ITALIANA: RAPPORTO GLI ALUNNI CON DISABILITÀ NELLA SCUOLA ITALIANA: BILANCIO E PROPOSTE Edizioni Erickson Presentano il Rapporto: Attilio Oliva Vittorio Nozza Andrea Gavosto Intervengono: Valentina Aprea Maria Letizia

Dettagli

Gestione dei problemi della persona anziana nei contesti di cura

Gestione dei problemi della persona anziana nei contesti di cura Dip.to di Continuità Assistenziale - U.O.C. di Geriatria Gestione dei problemi della persona anziana nei contesti di cura 1^ ed. 6 maggio 2014 Centro Servizi alla Persona Fondazione Zanetti di Oppeano

Dettagli

(annessa quale Allegato A al Regolamento adottato con D.M. 13 giugno 2007)

(annessa quale Allegato A al Regolamento adottato con D.M. 13 giugno 2007) TABELLA 1 (annessa quale Allegato A al Regolamento adottato con D.M. 13 giugno 2007) TABELLA DI VALUTAZIONE DEI TITOLI PER L INCLUSIONE NELLE GRADUATORIE DI CIRCOLO E DI ISTITUTO DI III FASCIA (ivi compreso

Dettagli

LEGGE 8 ottobre 2010, n. 170. Nuove norme in materia di disturbi specifici di apprendimento in ambito scolastico. (10G0192)

LEGGE 8 ottobre 2010, n. 170. Nuove norme in materia di disturbi specifici di apprendimento in ambito scolastico. (10G0192) Gazzetta Ufficiale N. 244 del 18 Ottobre 2010 LEGGE 8 ottobre 2010, n. 170 Nuove norme in materia di disturbi specifici di apprendimento in ambito scolastico. (10G0192) La Camera dei deputati ed il Senato

Dettagli

L'Associazione Psionlus di Roma, provider formativo Ministero Salute per l'educazione Continua in Medicina (ECM), Ente formativo non profit già

L'Associazione Psionlus di Roma, provider formativo Ministero Salute per l'educazione Continua in Medicina (ECM), Ente formativo non profit già MASTER BIENNALE ECM NEUROSCIENZE PER LA CLINICA ESPERTA DELLE DISABILITA' COGNITIVE ASSOCIAZIONE PSIONLUS ROMA ANNO 2012-2014 L'Associazione Psionlus di Roma, provider formativo Ministero Salute per l'educazione

Dettagli

Presentazione Progetto Sport di Classe

Presentazione Progetto Sport di Classe Presentazione Progetto Sport di Classe a sostegno dell attività motoria e sportiva nella scuola 1 GOVERNANCE dello sport a scuola MIUR - CONI - Promuove il riconoscimento in ambito scolastico del valore

Dettagli

Regolamento per il riconoscimento di Crediti Formativi Accademici nei Corsi di Diploma accademico di primo e di secondo livello

Regolamento per il riconoscimento di Crediti Formativi Accademici nei Corsi di Diploma accademico di primo e di secondo livello Istituto Superiore di Studi Musicali "P. Mascagni" - Livorno Regolamento per il riconoscimento di Crediti Formativi Accademici nei Corsi di Diploma accademico di primo e di secondo livello Via Galilei

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO di Scuola dell Infanzia, Primaria e Secondaria di I grado. SCHEDA DI MONITORAGGIO PROGETTO P.O.F. a.s.

ISTITUTO COMPRENSIVO di Scuola dell Infanzia, Primaria e Secondaria di I grado. SCHEDA DI MONITORAGGIO PROGETTO P.O.F. a.s. ISTITUTO COMPRENSIVO di Scuola dell Infanzia, Primaria e Secondaria di I grado Sede Centrale: Scuola Media Statale "San Francesco d'assisi" Via Jonghi, 3-28877 ORNAVASSO (VB) - cod. fiscale 84009240031

Dettagli

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 Presentazione L'Università Ca' Foscari Venezia e l'escp Europe hanno ideato il Doppio Master universitario in Management

Dettagli

Unione Europea Fondo Sociale Europeo

Unione Europea Fondo Sociale Europeo Unione Europea Fondo Sociale Europeo M.P.I. LICEO SCIENTIFICO STATALE G. D Alessandro Via S.Ignazio di Loyola - BAGHERIA www.lsdalessandro.it e-mail liceodalessandro@istruzione.it PEC paps09000v@postacertificata.org

Dettagli

GRUPPO DI LAVORO PER L INCLUSIONE DSA/BES/HANDICAP

GRUPPO DI LAVORO PER L INCLUSIONE DSA/BES/HANDICAP SCUOLA PRIMARIA PARITARIA SCUOLA PRIMARIA PARITARIA via Camillo de Lellis, 4 35128 Padova tel. 049/8021667 fax 049/850617 e-mail: primaria@donboscopadova.it website: www.donboscopadova.it GRUPPO DI LAVORO

Dettagli

Tasso di copertura della rilevazione. Numero di scuole che hanno risposto

Tasso di copertura della rilevazione. Numero di scuole che hanno risposto MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL VENETO DIREZIONE GENERALE Riva de Biasio S. Croce 1299-30135 VENEZIA Ufficio IV - Ordinamenti scolastici -

Dettagli

MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE

MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE Master di I livello in MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE In Sigla Master 74 Anno Accademico 2009/2010 (1500 ore 60 CFU) TITOLO Management nelle organizzazioni sanitarie FINALITÀ Con la locuzione

Dettagli

UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria

UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria di UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria Master di I livello in Manager delle imprese sociali e delle organizzazioni non lucrative di utilità sociale Indirizzi: - Manager delle Imprese

Dettagli

Università degli Studi di Roma Tor Vergata

Università degli Studi di Roma Tor Vergata Università degli Studi di Roma Tor Vergata DIPARTIMENTO DI ECONOMIA E FINANZA MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ECONOMIA DELLA CULTURA: POLITICHE, GOVERNO E GESTIONE modalità didattica mista presenza/distanza

Dettagli

Progetto di collaborazione Scuola Elementare di Piangipane con JAJO Sport Associazione Dilettantistica 2014-2015

Progetto di collaborazione Scuola Elementare di Piangipane con JAJO Sport Associazione Dilettantistica 2014-2015 Con la collaborazione di: EDUCAZIONE ATTRAVERSO IL MOVIMENTO Le abilità di movimento sono conquiste tangibili che contribuiscono alla formazione di un immagine di sé positiva. Progetto di collaborazione

Dettagli

ai giovani 18 24 anni che non hanno conseguito il diploma di scuola media superiore al 10%.

ai giovani 18 24 anni che non hanno conseguito il diploma di scuola media superiore al 10%. COMUNE di SASSARI UNIVERSITA DEGLI STUDI DI SASSARI PROTOCOLLO D INTESA INTERISTITUZIONALE FINALIZZATO ALLA CONOSCENZA DEL FENOMENO DELLA DISPERSIONE SCOLASTICA E ALLA PRIMA INDIVIDUAZIONE DI MISURE DI

Dettagli

CRITERI DI ASSEGNAZIONE DELLE FUNZIONI STRUMENTALI AL P.O.F.

CRITERI DI ASSEGNAZIONE DELLE FUNZIONI STRUMENTALI AL P.O.F. ISTITUTO ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE Giovanni Caboto GAETA CRITERI DI ASSEGNAZIONE DELLE FUNZIONI STRUMENTALI AL P.O.F. A.S. 2013-2014 1. Richiesta per accedere alle Funzioni strumentali al P.O.F.

Dettagli

TARZIA SALVATORE. s.tarzia@regcal.it

TARZIA SALVATORE. s.tarzia@regcal.it C U R R I C U L U M V I T A E F O R M A T O E U R O P E O INFORMAZIONI PERSONALI Nome TARZIA SALVATORE Telefono 0961 857310 Fax 0961 857279 E mail s.tarzia@regcal.it Nazionalità Luogo di Nascita Data di

Dettagli

*** L ora è riservata per comunicazioni e riunioni (Collegio Studenti, Commissioni )

*** L ora è riservata per comunicazioni e riunioni (Collegio Studenti, Commissioni ) ORARIO LEZIONI 2 semestre - Anno accademico 2014/2015 2 semestre 1 ANNO GIORNI ORE LUNEDÌ Teologia morale fondamentale Teologia morale fondamentale Psicologia dello sviluppo I Psicologia dello sviluppo

Dettagli

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter 2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE Main Supporter MASTER IN EXPORT MANAGEMENT (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE (II Edizione) 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI

Dettagli

Rapporto di Autovalutazione. GUIDA all autovalutazione

Rapporto di Autovalutazione. GUIDA all autovalutazione Rapporto di Autovalutazione GUIDA all autovalutazione Novembre 2014 INDICE Indicazioni per la compilazione del Rapporto di Autovalutazione... 3 Format del Rapporto di Autovalutazione... 5 Dati della scuola...

Dettagli

PREMESSA QUADRO NORMATIVO

PREMESSA QUADRO NORMATIVO RACCORDI TRA I PERCORSI DEGLI ISTITUTI PROFESSIONALI E I PERCORSI DI ISTRUZIONE E FORMAZIONE PROFESSIONALE: L ACCORDO IN SEDE DI CONFERENZA UNIFICATA DEL 16 DICEMBRE 2010 PREMESSA Il 16 dicembre scorso

Dettagli

Prot. Novara, 20 luglio 2015. Date Impegni Orario

Prot. Novara, 20 luglio 2015. Date Impegni Orario Prot. Novara, 20 luglio 20 OGGETTO: CALENDARIO DEGLI IMPEGNI DI SETTEMBRE 20 Date Impegni Orario 1 settembre Collegio Docenti :00 2 settembre Prove studenti con giudizio sospeso (vedi elenco) 8:30 3 settembre

Dettagli

Staff - S.C. Neuropsichiatria Infantile

Staff - S.C. Neuropsichiatria Infantile INFORMAZIONI PERSONALI Nome Attilio Vercelloni Data di nascita 28/01/1960 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio dirigente medico ASL DI VERCELLI Staff - S.C. Neuropsichiatria

Dettagli

Istituto SuperioreD'istruzione-Liceo Sportivo C. Piaggia di Viareggio. Prof. Alessandro Guglielmo Cucurnia. Anno scolastico 2014/2015

Istituto SuperioreD'istruzione-Liceo Sportivo C. Piaggia di Viareggio. Prof. Alessandro Guglielmo Cucurnia. Anno scolastico 2014/2015 Istituto SuperioreD'istruzione-Liceo Sportivo C. Piaggia di Viareggio. Prof. Alessandro Guglielmo Cucurnia. Anno scolastico 2014/2015 MATERIA: Scienze Motorie classe : V A SIA dell'istituto Superiore D'istruzione

Dettagli

Prot. N. 4089-15/6/2010 Ai Direttori Generali degli Uffici Scolastici Regionali Loro Sedi

Prot. N. 4089-15/6/2010 Ai Direttori Generali degli Uffici Scolastici Regionali Loro Sedi Prot. N. 4089-15/6/2010 Ai Direttori Generali degli Uffici Scolastici Regionali Loro Sedi Oggetto: Disturbo di deficit di attenzione ed iperattività Premessa In considerazione della sempre maggiore e segnalata

Dettagli

SUA CDL - CORSI GIA ATTIVI

SUA CDL - CORSI GIA ATTIVI SUA CDL - CORSI GIA ATTIVI La Scheda Unica Annuale (SUA) è lo strumento di programmazione dei Corsi di Laurea e attraverso il quale l ANVUR farà le proprie valutazioni sull accreditamento (iniziale e periodico)

Dettagli

La scuola in Lombardia

La scuola in Lombardia La scuola in Lombardia Documentazione Anno scolastico 2010/2011 La scuola in Lombardia 2010/2011 pag 1 La scuola in Lombardia 2010/2011 pag 2 INDICE Sezione 1 Le scuole... 5 IL SISTEMA SCOLASTICO LOMBARDO...

Dettagli

BANDO DI SELEZIONE ESPERTI PON- FSE - 2007-IT 05 1 PO007 Competenze per lo sviluppo Annualità 2014 IL DIRIGENTE SCOLASTICO

BANDO DI SELEZIONE ESPERTI PON- FSE - 2007-IT 05 1 PO007 Competenze per lo sviluppo Annualità 2014 IL DIRIGENTE SCOLASTICO ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE LUIGI EINAUDI Distr. Sc. n 9 - Via V. Veneto 89822 SERRA SAN BRUNO (VV) FONDI STRUTTURALI 2007-2013 PEC: vvis003008@pec.istruzione.it PROGRAMMA OPERATIVO NAZIONALE FONDO

Dettagli

Soggetto proponente (docente, gruppo di docenti e struttura didattica) Facoltà di Pianificazione del Territorio, prof.

Soggetto proponente (docente, gruppo di docenti e struttura didattica) Facoltà di Pianificazione del Territorio, prof. Soggetto proponente (docente, gruppo di docenti e struttura didattica) Facoltà di Pianificazione del Territorio, prof. Luigi Di Prinzio Titolo del master Informazione Ambientale e Nuove Tecnologie II livello

Dettagli

Master in Fundraising e Project Management

Master in Fundraising e Project Management Master in Fundraising e Project Management Il Master in Fundraising e Project Management, in collaborazione con l Università degli Studi di Roma Tor Vergata, è volto a formare esperti di raccolta fondi

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE di BORGORICCO SUGGERIMENTI PER LA COMPILAZIONE DEL P.D.P. PER ALUNNI CON DISTURBI SPECIFICI DI APPRENDIMENTO

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE di BORGORICCO SUGGERIMENTI PER LA COMPILAZIONE DEL P.D.P. PER ALUNNI CON DISTURBI SPECIFICI DI APPRENDIMENTO SUGGERIMENTI PER LA COMPILAZIONE DEL P.D.P. PER ALUNNI CON DISTURBI SPECIFICI DI APPRENDIMENTO Il documento va compilato in forma digitale per poter ampliare gli spazi dello schema (ove necessario) e togliere

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per l Umbria

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per l Umbria Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per l Umbria SCHEDA PROGETTO (ex art. 9 CCNL 2006-2009) Dati identificativi dell'istituto Nome scuola/tipologia Scuola

Dettagli

BISOGNI EDUCATIVI SPECIALI

BISOGNI EDUCATIVI SPECIALI ESPERIENZE CHE INSEGNANO IL FUTURO BISOGNI EDUCATIVI SPECIALI GUIDA ALLA NUOVA NORMATIVA AA. VV. AGOSTINO MIELE Il presente volume nasce dall esperienza maturata all interno dell Istituto Tecnico per il

Dettagli

Parere in ordine all attivazione per l a.a. 2010/2011 dei corsi di studio istituiti ex DM 270/2004

Parere in ordine all attivazione per l a.a. 2010/2011 dei corsi di studio istituiti ex DM 270/2004 Parere in ordine all attivazione per l a.a. 2010/2011 dei corsi di studio istituiti ex DM 270/2004 - MAGGIO 2010 - DOC 05/10 Il NdV ha esaminato le caratteristiche dei corsi di studio istituiti sulla base

Dettagli

Progetto Educazione al Benessere. Per star bene con sé e con gli altri. Progetto di Circolo

Progetto Educazione al Benessere. Per star bene con sé e con gli altri. Progetto di Circolo DIREZIONE DIDATTICA 3 Circolo di Carpi Progetto Educazione al Benessere Per star bene con sé e con gli altri Progetto di Circolo Anno scolastico 2004/2005 Per star bene con sé e con gli altri Premessa

Dettagli

SCHEDA DI PROGRAMMAZIONE DELLE ATTIVITA EDUCATIVE DIDATTICHE. Disciplina: Matematica Classe: 5A sia A.S. 2014/15 Docente: Rosito Franco

SCHEDA DI PROGRAMMAZIONE DELLE ATTIVITA EDUCATIVE DIDATTICHE. Disciplina: Matematica Classe: 5A sia A.S. 2014/15 Docente: Rosito Franco Disciplina: Matematica Classe: 5A sia A.S. 2014/15 Docente: Rosito Franco ANALISI DI SITUAZIONE - LIVELLO COGNITIVO La classe ha dimostrato fin dal primo momento grande attenzione e interesse verso gli

Dettagli

A) COMPETENZE DI BASE

A) COMPETENZE DI BASE AVVISO DI PROCEDURA SELETTIVA PER LA COSTITUZIONE DI UN ELENCO DI FORMATORI NELL' AMBITO DEI PERCORSI TRIENNALI DI ISTRUZIONE E FORMAZIONE PROFESSIONALE (FORMAZIONE INIZIALE 14-18 ANNI) CUI CONFERIRE,

Dettagli

MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011

MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011 Livello: I CFU: 60 MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011 Direttore del corso: Comitato Scientifico: Cognome Nome Qualifica SSD Università/Facoltà/ Dipartimento Roveda Alberto Ric.

Dettagli

Profilo e compiti istituzionali dell insegnante della scuola ticinese

Profilo e compiti istituzionali dell insegnante della scuola ticinese Repubblica e Cantone Ticino Dipartimento dell educazione, della cultura e dello sport Profilo e compiti istituzionali Bellinzona, novembre 2014 Repubblica e Cantone Ticino Dipartimento dell educazione,

Dettagli

MODULISTICA PER L ESECUZIONE DI PROGETTI. inseriti nel PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA TITOLO

MODULISTICA PER L ESECUZIONE DI PROGETTI. inseriti nel PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA TITOLO Liceo Ginnasio D. A. Azuni Via Rolando, 4 - Sassari Tel 079 235265 Fax 079 2012672 Mail: lcazuni@tin.it Web: http://www.liceoazuni.it MODULISTICA PER L ESECUZIONE DI PROGETTI inseriti nel PIANO DELL OFFERTA

Dettagli

RISULTATI DELL INDAGINE SVOLTA A NOVEMBRE/DICEMBRE 2009 SULLE INIZIATIVE INTRAPRESE NELLE SCUOLE TOSCANE A FAVORE DI ALUNNI CON DSA

RISULTATI DELL INDAGINE SVOLTA A NOVEMBRE/DICEMBRE 2009 SULLE INIZIATIVE INTRAPRESE NELLE SCUOLE TOSCANE A FAVORE DI ALUNNI CON DSA Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per la Toscana Direzione Generale RISULTATI DELL INDAGINE SVOLTA A NOVEMBRE/DICEMBRE 29 SULLE INIZIATIVE INTRAPRESE

Dettagli

Oggetto: Tirocini formativi e di orientamento. D.M. 142 del 25 marzo 1998.

Oggetto: Tirocini formativi e di orientamento. D.M. 142 del 25 marzo 1998. Circolare 15 luglio 1998 n. 92 Ministero del lavoro Occupazione - misure straordinarie - tirocini formativi e di orientamento - stages - precisazioni del ministero. Oggetto: Tirocini formativi e di orientamento.

Dettagli

giuseppe.marziali@gmail.com giuseppe.marziali@sanita.marche.it 03/04/1956 Porto Sant Elpidio (FM) MRZGPP56D03G921O Febbraio 2010 ad oggi

giuseppe.marziali@gmail.com giuseppe.marziali@sanita.marche.it 03/04/1956 Porto Sant Elpidio (FM) MRZGPP56D03G921O Febbraio 2010 ad oggi F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Qualifica Professionale MARZIALI GIUSEPPE Medico Chirurgo, Specialista in Malattie dell Apparato Cardiovascolare,

Dettagli