L'elefante, l'elefante con le ghette-ette se le leva, se le leva, e se le mette se le leva, e se le mette per potersi, per potersi divertir.

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "L'elefante, l'elefante con le ghette-ette se le leva, se le leva, e se le mette se le leva, e se le mette per potersi, per potersi divertir."

Transcript

1 L'elefante, l'elefante con le ghette-ette se le leva, se le leva, e se le mette se le leva, e se le mette per potersi, per potersi divertir. Do se do qualcosa a te re il re che c'era un dì mi è mi per dire a me fa la nota dopo il mi sol è il sole in fronte a te la se proprio non è qua si se non ti dico no e così si torna al do o o o do! Una signora,una signora,un poco grassa-assa cade giù, cade giù dal quinto piano per fortuna c'era un ramo che la prese, che la prese e la salvò. la balena, la balena grossa grossa sa che l'acqua, sa che l'acqua le fa male quando viene il temporale si nasconde, si nasconde in fondo al mar tre formiche, tre formiche in bicicletta vanno a fare, vanno a fare una serenata alla bella addormentata ma si pigliano, ma si pigliano il raffreddor... ectciù...ectciù, ectciù!!!!!

2 Oh quante belle figlie, Madama Doré, oh quante belle figlie. - Son belle e me le tengo, Scudiero del re, son belle e me le tengo. - Il re ne domanda una, Madama Doré, il re ne domanda una. - Che cosa ne vuol fare, Scudiero del re, che cosa ne vuol fare? - La vuole maritare, Madama Doré, la vuole maritare. - Con chi la maritereste, Scudiero del re, con chi la maritereste? - Col principe di Spagna, Madama Doré, col principe di Spagna. - E come la vestireste, Scudiero del re, e come la vestireste? - Di rose e di viole, Madama Doré, di rose e di viole. - Prendete la più bella, Scudiero del re, prendete la più bella. - La più bella l'ho già scelta, Madama Doré, la più bella l'ho già scelta. - Allora vi saluto, Scudiero del re, allora vi saluto. Vi ringraziam cari signori perepeppepe del grande onore che ci fate perepeppepe e se volete qui restare perepeppepe noi vi faremo i fuochi artificial perepeppepe E... pappa cia cia cia pum perepeppepe e... pappa cia cia cia pum perepeppepe e... pappa cia cia cia pum perepeppepe noi vi faremo i fuochi artificial perepeppepe! Aprite la scatolina prendete il fiammifero accendete il fiammifero e... BUM!!!! E... pappa cia cia cia pum perepeppepe e... pappa cia cia cia pum perepeppepe e... pappa cia cia cia pum perepeppepe noi vi faremo i fuochi artificial perepeppepe!

3 Palloncino blu, blu, blu, blu, Nel mare se ne va giù, giù, giù E canticchiando fa trallero lero là E canticchiando fa trallero lero là. Palloncino blu, su, su, su, Nel cielo se ne va su, su, su, E canticchiando fa trallero lero là E canticchiando fa trallero lero là Incontra una farfalla, le dice buona sera Incontra una cornacchia Mamma mia che nera Incontra un passerotto Che non sa volare Attaccati al mio filo se da mamma vuoi tornare Attaccati al mio filo se da mamma vuoi tornare Palloncino blu, blu, blu, blu, Nel cielo se ne va su, su, su, E canticchiando fa trallero lero là E canticchiando fa trallero lero là Palloncino blu, blu, blu, blu, Nel mare se ne va giù, giù, giù E canticchiando fa trallero lero là E canticchiando fa trallero lero là Salta salta coniglietto salta salta sei perfetto se un tesoro troverai nostro Re diventerai un due tre, un due tre salta salta sarai Re, un due tre, un due tre salta salta sarai Re. Incontra un pesciolino gli dice buona sera Incontra una balena, mamma che nera Incontra un polipetto che non sa nuotare Attaccati al mio filo se da mamma vuoi tornare Attaccati al mio filo se da mamma vuoi tornare

4 Ho visto stamattina mentre andavo a lavorar... il lattaio il postino e la guardia comunal... per la prima volta io vedo gente intorno a me... ieri non ci badavo e non sò proprio perchè... (Rit.) Viva la gente... simpatica più che mai... Viva la gente la trovi ovunque tu vai... Se più gente guardasse alla gente con favor... avremo meno gente difficile e più gente di cuor.(2v) Dal nord e dal sud li vedevo arrivar... come tanti fiumi che scendono verso il mar... per la prima volta io vedo gente intorno a me... ieri non ci badavo e non sò proprio perchè... (Rit.) Viva la gente... simpatica più che mai... Viva la gente la trovi ovunque tu vai... Se più gente guardasse alla gente con favor... avremo meno gente difficile e più gente di cuor.(2v) Sentiam nella foresta il cuculo cantar; ai piedi di una quercia lo stiamo ad ascoltar: Cu-cù cucù cu-cù-cu-cù-cu-cù cu-cù cucù cu-cù-cu-cù-cu-cù. La notte è tenebrosa non c'è chiaror lunar, sentiam nel fitto bosco i lupi ad ulular: Ahù, ahù, ahù, ahù, ahù ahù, ahù, ahù, ahù, ahù! Dalle lontane steppe sentiamo fin quaggiù rispondere alle renne gli allegri caribù Chiù, chiù, chiù, chiù, chiù chiù, chiù, chiù, chiù, chiù!

5 Uniamo le manine facciamo le ciotoline andiamo al ruscello che ci disseterà, la la la, la la la, lalalalalà la la la, la la la, lalalalalà se guardi e vedi male puoi fare il cannocchiale vedere sulla luna gli uomini camminar, la la la, la la la, lalalalalà la la la, la la la, lalalalalà puoi farti due bei baffi, puoi fingere due schiaffi sul palmo dare un bacio e poi fallo volar la la la, la la la, lalalalalà la la la, la la la, lalalalalà. Whisky ragnetto che sale la montagna la pioggia lo bagna e Whisky scende giu' piu' giu'... ma poi esce il sole e Whisky si asciuga risale la montagna e va sempre piu' su piu' su... ma in cima alla montagna ci sta una casetta con dentro una streghetta che se lo vuol mangiar ahm ahm... ma Whisky e' molto furbo riscende la montagna e torna dalla mamma e non la lascia piu' mai piu'...

6 Un milione, due milioni, tre milioni di anni fa l'elefante non aveva la proboscide che ha. Ma partendo per il Congo la famiglia salutò e volendo fare: "Ciao!" la proboscide inventò. Rit: Dai, dai dai, non ci crederemo mai! Dai, dai, dai non è vero e tu lo sai. Si, lo so, è incredibile però... Avanti dinne un'altra, ma che sia la verità! Un milione, due milioni, tre milioni di anni fa la giraffa aveva il collo la metà della metà; ma credendo che la luna fosse dolce l'assaggiò ed allora, da quel giorno, il suo collo lungo, lungo diventò. Rit: Un milione, due milioni, tre milioni di anni fa il bassotto era un gigante, lo chiamavano Maestà. Non aveva che un soldino, che per terra rotolò ed allora per cercarlo basso, basso diventò. Topolino Topoletto, zum pa pa si è ficcato sotto il letto zum pa pa e la mamma poverina, zum pa pa gli ha tirato una scopina, zum pa pa Corri corri all'ospedale, zum pa pa è cascato per le scale, zum pa pa corri corri in farmacia, zum pa pa gli hanno detto "pussa va", zum pa pa topolino topoletto, zum pa pa poverino poveretto! Rit: Dai, dai dai, non ci crederemo mai! Dai, dai, dai non è vero e tu lo sai. Si, lo so, è incredibile però... Avanti dinne un'altra, ma che sia la verità!

7 un sorso di liquor, un sorso di liquor, un bel fazzoletton, un lungo calzetton, un morbido maglion e zoccoli di lallala, e zoccoli di lallala. Un vecchio somaro ha male al suo groppon, la mamma gli fa fare un morbido maglion, un morbido maglion e zoccoli di lallala, e zoccoli di lallala. Un vecchio somaro ha male al suo zampon, la mamma gli fa fare un lungo calzetton, un lungo calzetton, un morbido maglion e zoccoli di lallala, e zoccoli di lallala. Un vecchio somaro ha male al suo teston, la mamma gli fa fare un bel fazzoletton, un bel fazzoletton un lungo calzetton, un morbido maglion e zoccoli di lallala, e zoccoli di lallala. Un giorno un pesciolino, nuotar non volle piu', e sotto una conchiglia si mise a testa in giu', son stanco di nuotare, di andar di qua e di la'.. con te vorrei restare, per sempre assieme a te... glu..glu..glu..glu..glu.. faceva Il PESCIOLINO... glu..glu..glu...glu.. glu.. glu..e poi si addormento'. Un vecchio somaro ha male, ha male al suo cuor la mamma gli fa bere

8 e goccia dopo goccia a piover cominciò: "Non posso più aspettare l'arca chiuderò." Ci son due coccodrilli ed un orango tango, due piccoli serpenti e un'aquila reale, il gatto, il topo, l'elefante: non manca più nessuno; solo non si vedono i due leocorni. Un dì Noè nella foresta andò e tutti gli animali volle intorno a sè: "Il Signore si è arrabbiato il diluvio manderà: voi non ne avete colpa, io vi salverò" Ci son due coccodrilli ed un orango tango, due piccoli serpenti e un'aquila reale, il gatto, il topo, l'elefante: non manca più nessuno; solo non si vedono i due leocorni. Ci son due coccodrilli ed un orango tango, due piccoli serpenti e un'aquila reale, il gatto, il topo, l'elefante: non manca più nessuno; solo non si vedono i due leocorni. Ci son due coccodrilli ed un orango tango, due piccoli serpenti e un'aquila reale, il gatto, il topo, l'elefante: non manca più nessuno; solo non si vedono i due leocorni. e mentre saliva lento lento il mare e l'arca era lontana con tutti gli animali Noè non pensò più a chi dimenticò... da allora più nessuno vide i due liocorni... (Rit.) E mentre salivano gli animali Noè vide nel cielo un grosso nuvolone

9 Ninna nanna mamma portami con te nel tuo letto grande solo per un po' una ninna nanna io ti canterò e se ti addormenti mi addormenterò. Ninna nanna mamma insalata non ce n'è sette le scodelle sulla tavola del re ninna nanna mamma ce n'è una anche per te dentro cosa c'è solo un chicco di caffè. Dormono le case dorme la città solo l'orologio suona e fa tic tac anche la formica si riposa ormai ma tu sei la mamma e non dormi mai. Ninna nanna mamma insalata non ce n'è... (ritornello) Quando sarò grande comprerò per te tante cose belle come fai per me chiudi gli occhi e sogna quello che non hai i tuoi sogni poi mi racconterai. la notte si avvicina, la fiamma traballa, la mucca è nella stalla, la mucca ha il suo vitello, la pecora l'agnello, la chioccia ha il suo pulcino, la mamma il suo bambino, si spegne la fiamma e tutti fan la nanna, sul cuore della mamma Ninna nanna mamma insalata non ce n'è sette i piatti d'oro sulla tavola del re ninna nanna mamma ce n'è uno anche per te ci mettiamo su tutto quello che vuoi tu ci mettiamo su tutto quello che vuoi tu.

10 Dov'è l'indice, Eccolo qua, eccolo qua Come sta signore, molto bene grazie Vado via, vado via Dov'è il medio, Eccolo qua, eccolo qua Come sta signore, molto bene grazie Vado via, vado via Dov'è l'anulare, Eccolo qua, eccolo qua Come sta signore, molto bene grazie Vado via, vado via Dov'è il mignolo Eccolo qua, eccolo qua Come sta signore, molto bene grazie Vado via, vado via Dov'è il pugno Eccolo qua, eccolo qua Come sta signore, molto bene grazie Vado via, vado via Era una casa molto carina, senza soffitto, senza cucina. Non si poteva entrarci dentro, perchè non c'era il pavimento; non si poteva andare a letto, in quella casa non c'era il tetto; non si poteva far la pipì perchè non c'era il vasino lì. Ma era bella, bella davvero, in via dei Matti, numero zero. Ma era bella, bella davvero, in via dei Matti, numero zero Dov'è la mano Eccolo qua, eccolo qua Come sta signore, molto bene grazie Vado via, vado via.

11 Sette colori dell'arcobaleno Dopo la pioggia vien sempre il sereno Ecco carletto che sale a cavallo volta la pagina e si vede un bel gallo ecco il gallo che canta la mattina volta la pagina e si vede una gallina ecco la gallina che cova le uova volta la pagina e si vede un bel cobra ecco il cobra che striscia per terra volta la pagina e si vede la guerra ecco la guerra che spara e mitraglia volta la pagina e si vede tartaglia ecco tartaglia che fa tanti giochi volta la pagina e si vedono i cuochi ecco i cuochi che cuociono il pane volta la pagina e si vede un bel cane ecco il cane che abbaia alla gente volta la pagina e non si vede più niente ecco il niente che fa dispiacere volta la pagina e si torna a vedere la la la la la C'è il rosso come le ciliegie come il melone Però tutte le arance sono arancione C'è il rosso come le ciliegie come il melone Però tutte le arance sono arancione Sette colori dell'arcobaleno Dopo la pioggia vien sempre il sereno (Rit.) C'è il giallo come le banane come i limoni C'è il verde proprio come quello dei peperoni C'è il giallo come le banane come i limoni C'è il verde proprio come quello dei peperoni (Rit.) C'è poi l'azzurro come quello del mare Il blu del cielo che fa sempre sognare C'è poi l'azzurro come quello del mare Il blu del cielo che fa sempre sognare (Rit.) E c'era un fata che amava il turchino Così colorata apparì al burattino. Sette colori dell'arcobaleno Dopo la pioggia vien sempre il sereno.

12 Il duca di Barnabò aveva una compagnia che andava su e giù oppure a mezza via. Quando era su era su quando era giù era giù. Quando era a mezza via non era né su né giù. Il Duca di Barnabò aveva un reggimento che andava su o giù oppure sul pavimento. Quando era su era su, quando era giù era giù quando era sul pavimento, non era né su né giù! Gli indiani, al centro della terra Vivono con tutta la tribù Aiabù aiabù A-ia-ia-iuppi-ia-ia-ie A-ia-ia-iuppi-ia-ia-ie Gli indiani... dormono si svegliano pregano mangiano lavorano giocano ridono Il Duca di Barnabò aveva un battaglione che andava su o giù oppure sul sederone Quando era su era su, quando era giù era giù quando era sul pavimento, non era né su né giù!

13 Quando sento il trenino: tu, tu, tu Si che c'è un bel rumore: tu, tu, tu Sarà elettrico o a vapore: tu, tu, tu Ciuffe, ciuffe va lontano: tu, tu, tuquando sento il trenino: tu, tu,tu Quando sento la campana: din don dan e domenica è festa: din don dan Però passa lesta lesta: din don dan Lascia il posto al lunedì: din don dan Quando sento il trenino: tu, tu,tu Quando sento la campana: din don dan Quando sento la sirena: uah, uah, uah Ecco è la polizia: uah, uah, uah Prende i ladri e porta via: uah, uah uah In prigione li porteranno: uah, uah, uah Quando sento il trenino: tu, tu,tu Quando sento la campana: din don dan Quando sento la sirena: uah, uah, uah Quando sento il cannone: boom, boom, boom Spara piombo oppure paglia: boom, boom, boom Per combattere la battaglia: boom, boom, boom Chissà quando finirà: boom, boom, boom Quando sento la sirena: uah, uah, uah Quando sento il cannone:boom, boom,boom Quando sento il silenzio: sst, sst, sst Da Milano a Palermo: sst, sst, sst Tutto quanto è più che fermo: sst, sst sst Dormon tutte le città: sst, sst, sst Quando sento il trenino: tu, tu,tu Quando sento la campana: din don dan Quando sento la sirena: uah, uah, uah Quando sento il cannone:boom, boom, boom, Quando sento il silenzio: sst, sst, sst, Quando sento il battimano: clap, clap, clap Grido viva il campione: clap, clap, clap È un divo del pallone: clap, clap, clap La sua squadra vincerà: clap, clap, clap Quando sento il trenino: tu, tu,tu Quando sento la campana: din don dan Quando sento la sirena: uah, uah, uah Quando sento il cannone:boom, boom, boom, Quando sento il silenzio: sst, sst, sst, Quando sento il battimano: clap, clap, clap. È proprio un bel baccano! Quando sento il trenino: tu, tu,tu Quando sento la campana: din don dan

14 Là sulla montagna plin plin plin arrivano i nanetti plin plin plin là sulla montagna pum pum pum lavorano i nanetti pum pum pum là sulla montagna gnam gnam gnam mangiano i nanetti gnam gnam gnam là sulla montagna glu glu glu bevono i nanetti glu glu glu là sulla montagna sss sss sss dormono i nanetti sss sss sss Cantava un grillo a sera cri cri cri faceva una serenata cri cri cri la voce sua sincera, la formicuzza udì e col grilletto caro a nozze andò così... lui col frac e brunettino lei col rosso vestitino due lumache tiravano il cocchio costruito con mezzo finocchio li sposò un calabrone con la voce da trombone l'usignolo li benedì e la storia finisce così cri cri cri. là sulla montagna trallalla si svegliano i nanetti trallallà!

15 Intorno alla vasca vogliamo girare, le nostre manine vogliamo lavare così si fà, così si fà lalla lalalla lalalla lalà. Intorno alla vasca vogliamo girare i nostri dentini vogliamo lavare così si fà, così si fà lalla lalalla lalalla lalà. Intorno alla vasca vogliamo girare i nostri visini vogliamo lavare così si fà, così si fà lalla lalalla lalalla lalà. Quattro pirati nel mar dei Sargassi con una barca fatta di assi vanno remando dicono loro alla ricerca di un grande tesoro Però!! Uno era alto, uno basso, uno zoppo ed il quarto una benda sull'occhio Vanno remando dicono loro alla ricerca di un grande tesoro Intorno alla vasca vogliamo girare...

16 I pirati ballano sul ponte delle navi E le casse scassano Se perdono le chiavi Rit. Gira, gira per il mar Corri e non fermarti mai Sempre all'erta notte e dì Pirata sei così. Dopo la vittoria in alto la bandiera Sul pennone sventola Quella bianca e nera Rit. Preparano gli agguati L'armi loro affilano per fare i pirati. Rit.. Se una nave avvistano Son pronti all'arrembaggio Che mestiere facile È fare il brigantaggio Rit. Quando i corni suonano È l'ora del cimento E il nemico annientano Bang, bang in un momento Svuotano i barili Bevendo a più non posso Quando si ubriacano Finiscono nel fosso Rit. Guarda quel pirata è il capo della banda Se lo guardi bene Gli manca anche una gamba Rit. Ma la notte vegliano

17 Issa, issa, issa la vela, gira, gira, gira il timon, butta, butta, butta la rete, tira, tira, tirala su. e issa issa issa la vela, gira gira gira il timone, butta butta butta la rete, tira tiralo su. Imprigionato in un angolino era rimasto un rosso pesciolino, che per dispetto da casa era scappato, perché la mamma lo aveva brontolato. Issa, issa, issa la vela, gira, gira, gira il timon, butta, butta, butta la rete, tira, tira, tirala su. Frigge l'olio già nel pentolino, il pescatore afferra il pesciolino: "Sei troppo piccolo, c'é poco da mangiare" lo guarda bene e lo ributta in mare. Splash! Issa, issa, issa la vela, gira, gira, gira il timon, butta, butta, butta la rete, tira, tira, tirala su. Questa è la storia del rosso pesciolino, che torna a casa felice dalla mamma, lo sgrida un pò e poi gli dà un bacino, e lo addormenta con una ninna nanna. La barchetta in mezzo al mare è diretta a Santa Fè dove va per caricare mezzo chilo di caffè. La comanda un capitano con la barba rossa e blu fuma un sigaro toscano e proviene dal Perù Trallalero lero lero Trallalero lero là Trallalero lero lero Trallalero lero là.

18 Se sei triste, ti manca l'allegria, caccia fuori la malinconia, vieni con me, ti insegnerò la canzone della felicità! Bo bom bo bom. Batti le ali, muovi le antenne, dammi le tue zampine vola di qua e vola di là... è la canzone della felicità! Bo bom bo bom. Là nel bosco c'è una casetta uno scoiattolo alla finestra vien di corsa un leprottino bussa al porton. Aiuto aiuto per carità un cacciatore mi vuol sparare, vieni vieni leprottino dammi la tua mano. Grazie, grazie scoiattolino che hai salvato il mio bambino forza vieni qui ti darò un bacino.

19 A come armatura B come bravura C come canaglia che con me viene in questura D come diamante E come elefante F è un furfante e in galera finirà per G c'è tanta gente per H non c'è niente immediatamente alla L passerò L l'animale M menomale N è Natale e tanti doni io avrò per O c'è orco per P c'è pinocchio Q questo marmocchio questa sera mangerò R come Roma S come strade T tutte le strade che a Roma porteran Uh che bella storia V vi ho raccontatato Z e stanotte sognerò,sotto le coperte tutte le parole fanno capriole e una fiaba sognerò NEL MIO PAESE LA SPAGNA OLE' IL SOLE FA COSI' IL SOLE FA COSI'(fare il cerchio come il sole con le mani) NEL MIO PAESE LA SPAGNA OLE' IL MARE FA COSI' IL MARE FA COSI'(fare le pnde del mare con le mani) NEL MIO PAESE LA SPAGNA OLE' IL TORO FA COSI' IL TORO FA COSI'(fare le corna con i due indici sulla testa) NEL MIO PAESE LA SPAGNA OLE' IL TORERO FA COSI' IL TORERO FA COSI'(sventolare le mani in basso le mani come fa il torero) NEL MIO PAESE LA SPAGNA OLE' LA BALLERINA FA COSI' LA BALLERINA FA COSI'(muovere le mani in alto)

20 E le streghe ballano La danza per i maghi Con un filtro magico Per spaventare i draghi Gira, gira il mestolo Tira su il coperchio Fuoco, fuoco notte e dì Le streghe fan così Svuotano i barili Bevendo a più non posso Quando si ubriacano Finiscono nel fosso Gira, gira il mestolo Tira su il coperchio Fuoco, fuoco notte e dì Le streghe fan così Due zampe di topo Una coda di serpente Quattro pipistrelli Un ragno senza un dente Quatto pipistrelli Un ragno senza un dente Questo filtro magico È ancora più potente Gira, gira il mestolo Tira su il coperchio Fuoco, fuoco notte e dì Le streghe fan così. NOI SIAMO PICCOLI, MA CRESCEREMO E ALLORA VIRGOLA, CE LA FAREMO CHIUSA PARENTESI, RIPORTO SEI... NOI SIAMO PICCOLI MA DATECI DEL LEI!

21 Le cose di ogni giorno raccontano segreti a chi le sa guardare ed ascoltare. Per fare un tavolo ci vuole il legno per fare il legno ci vuole l'albero per fare l'albero ci vuole il seme per fare il seme ci vuole il frutto per fare il frutto ci vuole un fiore ci vuole un fiore, ci vuole un fiore, per fare un tavolo ci vuole un fio-o-re. Per fare un fiore ci vuole un ramo per fare il ramo ci vuole l'albero per fare l'albero ci vuole il bosco per fare il bosco ci vuole il monte per fare il monte ci vuol la terra per far la terra vi Vuole un fiore per fare tutto ci vuole un fio-r-e Per fare un tavolo ci vuole il legno per fare il legno ci vuole l'albero per fare l'albero ci vuole il seme per fare il seme ci vuole il frutto per fare il frutto ci vuole il fiore ci vuole il fiore, ci vuole il fiore, per fare tutto ci vuole un fio-o-re. Vieni vieni in mezzo al bosco Tante streghe io conosco Vivono in una casina tutta zucchero e farina Vieni non aver paura Se la notte è scura scura Ci rischiarerà il cammino una lucciola col lanternino Vieni dammi la tua mano Ed andiamo piano piano Troveremo una casina tutta zucchero e farina C è la strega grassa grassa, rompe tutto quando passa Ce n è una senza denti, quando parla non la senti Rit. Ma.la strega Pimpinella Si nasconde nella scodella Ce n è una vanitosa, che sta tutto il giorno in posa Ce n è una bella bella, che prepara la ciambella Rit. Ma.la strega Pimpinella Si nasconde nella scodella Ce n è una vecchia vecchia, porta l acqua con la secchia Ce n è una che con gli aghi, fa le calze per i maghi Rit. Ma.la strega Pimpinella Si nasconde nella scodella Ce n è una piccolina, che si alza la mattina Per svegliar le sue sorelle, con un piatto di frittelle Rit. Ma.la strega Pimpinella Si nasconde nella scodella

22 Questa danza non va bene se.(nome del bambino) Qui non viene, se.(nome del bambino) qui verrà con te ballerà.trallalero lero là! C è un trenino strano strano fra le nuvole Escon fumo e stelle dai comignoli Sono ai finestrinii tante bambole E il trenino fa ciuf ciuf Din din din trenino del cielo C è Cicciotto che guida una jeep Ma guidare lui non sa.beep beep E va a sbattere contro un albero e l albero cade giù La casetta degli scoiattoli sulla testa di Cicciotto va Gli scoiattoli arrabbiati son e gli mordono il sederon Din din din trenino che fai Din din din trenino del cielo Din din din trenino dove vai.

23 Un bel giorno nel mio giardino è arrivato un uccellino Era bello e piccolino Si chiamava Cipì Per volare faceva così così così Per cantare faceva cip cip cip Ma un cattivo cacciatore col fucile fece pum! Ed il povero uccellino cadde a terra e non si mosse più! E morto Cipì? No non è morto e son contento è solo morto di spavento! Ora vuol a libertà Ora vuol la libertà! Gigione Pacioccone Somiglia ad un pallone Ha il viso rubicondo, somiglia al sole tondo Pancetta rotondella, somiglia ad una pagnottella Non è di pasta frolla Ma ma salta come una molla e op e op e op e op e op

24 Ero stanco d essere un uomo della città In questa gabbia di cemento a vivere come si fa Troppi problemi inutili troppe preoccupazioni Meglio star sugli alberi Con le gambe a penzoloni a far RIT.: UHU AHA UHU AHA UHU AHA BANANA COCOBAOBAB BANANA BANANA BANANA BANANA BANANA BANANA BANANA BANANA BANANA BANANA BANANA BANANA BANANA BANANACOCOBAOBAB Andare sulle liane invece che sul tram Al posto del vestito una pelliccia di Pierre-Tarzan Poi stare sugli alberi a tirare le banane In testa ai coccodrilli ai bufali e caproni e fare RIT. Non avremo più i piccioni che ci mangiano dalle mani Ma avremo i gorilloni che ci mangian le banane, E poi noi che faremo, non lo lasceremo solo Andremo con lui sull albero e canteremo insieme in coro RIT. Lassu in cima al monte Nero c è una piccola taverna. Ci son dodici briganti Al chiaror di una lanterna. Caramba beviamo del wisky, caramba beviamo del gin. E tu non dar retta al cuore Che tutto passerà. Mentre gli altri son contenti uno solo resta muto. Ha il bicchiere ancora pieno perché mai non ha bevuto. Caramba beviamo del wisky, caramba beviamo del gin. E tu non dar retta al cuore che tutto passerà. Ma non può dimenticare il brigante la sua bella: gli occhi suoi color del mare, la sua bocca tanto bella. Caramba beviamo del wisky, caramba beviamo del gin. E tu non dar retta al cuore Che tutto passerà.

25 Oggi tutti insieme Cercheremo di imparare Come fanno per parlare Tra di loro gli animali Come fa il cane? Bau! E il gatto? Miao! L asinello? Hi! Ho! La mucca? Muuu! La rana? Cra cra! La pecora? Beeee! E il coccodrillo?... E il coccodrillo?... RIT. Il coccodrillo come fa Non c è nessuno che lo sa. Si dice mangi troppo, non metta mai il cappotto, che con i denti punga, che molto spesso pianga, però quando è tranquillo come fa sto coccodrillo Il coccodrillo come fa Non c è nessuno che losa, si arrabbia ma non strilla, sorseggia camomilla e mezzo addormentato se ne va. Guardo sui giornali, non c è scritto niente. Sembra che il problema non importi alla gente. Ma se per caso al mondo c è qualcuno che lo sa la mia domanda è ancora questa qua Avete capito come fa il coccodrillo? Lui mezzo addormentato se ne va Alle 7 della tarda Nella plaza du pais Una bella muchachita Continuar a bailar RIT. : Porompero Poro poro pompero pero poro poro pompero pero poro poro pero porompero

26 RIT: L albero è piantato in mezzo al prato (2 volte) Sopra l albero sapete cosa c era? C erano i rami, i rami sopra l albero, RIT. Sopra i rami sapete cosa c era? C erano le foglie, le foglie sopra i rami, i rami sopra l albero, RIT. Tra le foglie sapete cosa c era? C era un nido, un nido tra le foglie, le foglie sopra i rami, i rami sopra l albero, RIT. Dentro al nido sapete cosa c era? C era un uovo, un uovo dentro al nido, il nido tra le foglie, le foglie sopra i rami, i rami sopra l albero, RIT. Dentro all uovo sapete cosa c era? C era un uccellino, l uccellino dentro al nido, il nido tra le foglie, le foglie sopra i rami, i rami sopra l albero, RIT. Dentro l uccellino sapete cosa c era? C era un cuoricino, il cuoricino nell uccellino, l uccellino dentro al nido, il nido tra le foglie, le foglie sopra i rami, i rami sopra l albero, RIT. Dentro il cuoricino sapete cosa c era? C era tanto amore, l amore nel cuoricino, il cuoricino nell uccellino, l uccellino dentro al nido, il nido tra le foglie, le foglie sopra i rami, i rami sopra l albero, Ciao ciao Alice Ciao ciao Marta Ciao ciao Federico Ciao ciao Alessandro Ciao ciao Martina Ciao ciao Elisa E ciao a tutti voi Benvenuti e ciao a tutti voi

ATTENTI BAMBINI A POSTO LE BRACCIA SPINTA IN AVANTI CHE IN ALTO SI VA!

ATTENTI BAMBINI A POSTO LE BRACCIA SPINTA IN AVANTI CHE IN ALTO SI VA! ATTENTI BAMBINI A POSTO LE BRACCIA SPINTA IN AVANTI CHE IN ALTO SI VA! FACCIAMO LA CATENA DIETRO LA SCHIENA BATTIAMO LE MANI CON GIOIA E AMOR FACCIAMO IL PONTICELLO SUONIAMO LA TROMBETTA(PEREPPEPPE) SE

Dettagli

Tutto iniziò quando il mio capo mi chiese di trascorrere in America tre lunghissime

Tutto iniziò quando il mio capo mi chiese di trascorrere in America tre lunghissime Indice Introduzione 7 La storia delle rose: quando la mamma parte 9 Il bruco e la lumaca: quando i genitori si separano 23 La campana grande e quella piccola: quando nasce il fratellino 41 La favola del

Dettagli

IL CANE CHE NON SAPEVA ABBAIARE

IL CANE CHE NON SAPEVA ABBAIARE IL CANE CHE NON SAPEVA ABBAIARE C'era una volta un cane che non sapeva abbaiare. Non abbaiava, non miagolava, non muggiva, non nitriva, non sapeva fare nessun verso. Era un cagnetto solitario, chissà come

Dettagli

Bambini vecchiette signori e signore venite a giocare con tutti i colori (2 volte)

Bambini vecchiette signori e signore venite a giocare con tutti i colori (2 volte) La canzone dei colori Rosso rosso il cane che salta il fosso giallo giallo il gallo che va a cavallo blu blu la barca che va su e giù blu blu la barca che va su e giù Arancio arancio il grosso cappello

Dettagli

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica:

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica: Pasta per due 5 Capitolo 1 Libero Belmondo è un uomo di 35 anni. Vive a Roma. Da qualche mese Libero accende il computer tutti i giorni e controlla le e-mail. Minni è una ragazza di 28 anni. Vive a Bangkok.

Dettagli

Le nostre canzoni. Acquademia a.s.d. via Lancia 103/a 10141 Torino

Le nostre canzoni. Acquademia a.s.d. via Lancia 103/a 10141 Torino Le nos canzoni Valzer del moscerino Beppone russava Nel grande giardino E sul suo nasone Volò un moscerino Il vento suonava Un bel valzerino Così il moscerino Si mise a ballar. Un lalla un lalla un lallalà

Dettagli

NATALE SARA. Come sempre Natale sarà una festa, una grande magia, per svegliare la tua fantasia giù dal cielo un bel sogno verrà.

NATALE SARA. Come sempre Natale sarà una festa, una grande magia, per svegliare la tua fantasia giù dal cielo un bel sogno verrà. NATALE SARA Su nel cielo che gran movimento, su tra gli angeli del firmamento: quelli addetti agli effetti speciali si rimboccano tutti le ali. C'è chi pensa ai fiocchetti di neve, chi compone una musica

Dettagli

SE IO FOSSI UN ALBERO E INVENTASSI UNA STORIA DAL MIO DISEGNO...TI RACCONTEREI CHE...

SE IO FOSSI UN ALBERO E INVENTASSI UNA STORIA DAL MIO DISEGNO...TI RACCONTEREI CHE... SE IO FOSSI UN ALBERO E INVENTASSI UNA STORIA DAL MIO DISEGNO...TI RACCONTEREI CHE... Una volta si fece la festa degli alberi nel bosco e io e una bimba, che non lo sapevo chi era, giocavamo con gli alberi

Dettagli

Laboratorio lettura. 8) Gli animali del carro sono: Leggi il libro Ma dov è il Carnevale?, poi esegui le consegne. Veri

Laboratorio lettura. 8) Gli animali del carro sono: Leggi il libro Ma dov è il Carnevale?, poi esegui le consegne. Veri Laboratorio lettura Leggi il libro Ma dov è il Carnevale?, poi esegui le consegne. 1) Quali anilmali sono i protagonisti della storia? 2) Che cosa fanno tutto l anno? 3) Perché decidono di scappare dal

Dettagli

Quanti nuovi suoni, colori e melodie, luce vita e gioia ad ogni creatura splende la sua mano forte e generosa, perfetto è ciò che lui fa

Quanti nuovi suoni, colori e melodie, luce vita e gioia ad ogni creatura splende la sua mano forte e generosa, perfetto è ciò che lui fa TUTTO CIO CHE FA Furon sette giorni così meravigliosi, solo una parola e ogni cosa fu tutto il creato cantava le sue lodi per la gloria lassù monti mari e cieli gioite tocca a voi il Signore è grande e

Dettagli

Attorno alla Rupe. Rit.: uulla ullalala uullalala del lupo la forza nel branco sarà (2v.)

Attorno alla Rupe. Rit.: uulla ullalala uullalala del lupo la forza nel branco sarà (2v.) Attorno alla Rupe Attorno alla rupe orsù lupi andiam d'akela e Baloo or le voci ascoltiam del branco la forza in ciascun lupo sta del lupo la forza del branco sarà. Rit.: uulla ullalala uullalala del lupo

Dettagli

Il silenzio. per ascoltare se stessi, gli altri, la natura

Il silenzio. per ascoltare se stessi, gli altri, la natura Il silenzio per ascoltare se stessi, gli altri, la natura Istituto Comprensivo Monte S. Vito Scuola dell infanzia F.lli Grimm Gruppo dei bambini Farfalle Rosse (3 anni) Anno Scolastico 2010-2011 Ins. Gambadori

Dettagli

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7.

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 2 Dov è Piero Ferrari e perché non arriva E P I S O D I O 25 Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 1 Leggi più volte il testo e segna le risposte corrette. 1. Piero abita in un appartamento

Dettagli

ENCICLOPEDIA DELLA FAVOLA. Fiabe di tutto il mondo per 365 giorni. Raccolte da Vladislav Stanovsky e Jan Vladislav

ENCICLOPEDIA DELLA FAVOLA. Fiabe di tutto il mondo per 365 giorni. Raccolte da Vladislav Stanovsky e Jan Vladislav Matite italiane ENCICLOPEDIA DELLA FAVOLA Fiabe di tutto il mondo per 365 giorni Raccolte da Vladislav Stanovsky e Jan Vladislav Edizione italiana a cura di Gianni Rodari Editori Riuniti I edizione in

Dettagli

OGGI LA BIANCHI PER FORTUNA NON C'E' MA L'ITALIANO LO SAI ANCHE TE PER OGNI PAROLA DICCI COS'E', E NUOVE ISTRUZIONI AVRAI PER TE.

OGGI LA BIANCHI PER FORTUNA NON C'E' MA L'ITALIANO LO SAI ANCHE TE PER OGNI PAROLA DICCI COS'E', E NUOVE ISTRUZIONI AVRAI PER TE. 1 SE UNA SORPRESA VOLETE TROVARE ATTENTAMENTE DOVETE CERCARE. VOI ALLA FINE SARETE PREMIATI CON DEI GOLOSI DOLCINI INCARTATI. SE ALLE DOMANDE RISPONDERETE E NON CADRETE IN TUTTI I TRANELLI, SE TROVERETE

Dettagli

Civilewww.edurisk.it. Care bambine, cari bambini,

Civilewww.edurisk.it. Care bambine, cari bambini, Cari bambini, Civile questo libretto che vi viene oggi proposto vi aiuterà a conoscere i rischi e ad imparare come difendervi, in particolare dai rischi legati al terremoto. Questo come tutti sapete è

Dettagli

E vestirti coi vestiti tuoi DO#-7 SI4 dai seguimi in ciò che vuoi. e vestirti coi vestiti tuoi

E vestirti coi vestiti tuoi DO#-7 SI4 dai seguimi in ciò che vuoi. e vestirti coi vestiti tuoi SOGNO intro: FA#4/7 9 SI4 (4v.) SI4 DO#-7 Son bagni d emozioni quando tu FA# sei vicino sei accanto SI4 DO#-7 quando soltanto penso che tu puoi FA# FA#7/4 FA# SI trasformarmi la vita. 7+ SI4 E vestirti

Dettagli

PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda

PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda Rilevazione degli apprendimenti PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda Anno Scolastico 2011 2012 PROVA DI ITALIANO Scuola Primaria Classe Seconda Spazio per l etichetta autoadesiva ISTRUZIONI

Dettagli

LA STREGA ROVESCIAFAVOLE

LA STREGA ROVESCIAFAVOLE LA STREGA ROVESCIAFAVOLE RITA SABATINI Cari bambini avete mai sentito parlare della strega Rovesciafavole? Vi posso assicurare che è una strega davvero terribile, la più brutta e malvagia di tutte le streghe

Dettagli

Arcangela Mastromarco

Arcangela Mastromarco Autore: Con la collaborazione di: Arcangela Mastromarco Lidia Scarabelli 1 Unità 1 Questa è la mia famiglia. Io mi chiamo Meijiao. Faccio la IV elementare. La mattina mi alzo alle 7.00, mi vesto e faccio

Dettagli

PRONOMI DIRETTI (oggetto)

PRONOMI DIRETTI (oggetto) PRONOMI DIRETTI (oggetto) - mi - ti - lo - la - La - ci - vi - li - le La è la forma di cortesia. Io li incontro spesso. (gli amici). Non ti sopporta più. (te) Lo legge tutti i giorni. (il giornale). La

Dettagli

TELEFONO AZZURRO. dedicato ai bambini COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO?

TELEFONO AZZURRO. dedicato ai bambini COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO? COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO? 1 Ehi, ti e mai capitato di assistere o essere coinvolto in situazioni di prepotenza?... lo sai cos e il bullismo? Prova a leggere queste pagine. Ti potranno essere utili.

Dettagli

Unità VI Gli alimenti

Unità VI Gli alimenti Unità VI Gli alimenti Contenuti - Gusti - Preferenze - Provenienza Attività AREA ANTROPOLOGICA 1. Cosa piace all Orsoroberto L Orsoroberto racconta ai bambini quali sono i cibi che lui ama e che mangia

Dettagli

Una notte incredibile

Una notte incredibile Una notte incredibile di Franz Hohler nina aveva dieci anni, perciò anche mezzo addormentata riusciva ad arrivare in bagno dalla sua camera. La porta della sua camera era generalmente accostata e la lampada

Dettagli

Meno male che c è Lucky!!! La missione del W.F.P. in Madagascar. Classe IV. Maestre: Cristina Iorio M. Emanuela Coscia

Meno male che c è Lucky!!! La missione del W.F.P. in Madagascar. Classe IV. Maestre: Cristina Iorio M. Emanuela Coscia Scuola Primaria Istituto Casa San Giuseppe Suore Vocazioniste Meno male che c è Lucky!!! La missione del W.F.P. in Madagascar Classe IV Maestre: Cristina Iorio M. Emanuela Coscia È il 19 febbraio 2011

Dettagli

AL SUPERMERCATO UNITÁ 11

AL SUPERMERCATO UNITÁ 11 AL SUPERMERCATO Che cosa ci serve questa settimana? Un po di tutto; per cominciare il pane. Sì, prendiamo due chili di pane. Ci serve anche il formaggio. Sì, anche il burro. Prendiamo 3 etti di formaggio

Dettagli

COME IL PANE ANTOLOGIA POETICA PER I BAMBINI DELLA SCUOLA DELL INFANZIA E PER QUELLI DELLA PRIMA CLASSE DELLA SCUOLA PRIMARIA. Dormono (Lina Schwarz)

COME IL PANE ANTOLOGIA POETICA PER I BAMBINI DELLA SCUOLA DELL INFANZIA E PER QUELLI DELLA PRIMA CLASSE DELLA SCUOLA PRIMARIA. Dormono (Lina Schwarz) COME IL PANE ANTOLOGIA POETICA PER I BAMBINI DELLA SCUOLA DELL INFANZIA E PER QUELLI DELLA PRIMA CLASSE DELLA SCUOLA PRIMARIA Dormono (Lina Schwarz) Il gattino accanto al fuoco si addormenta a poco a poco;

Dettagli

Routine per l Ora della Nanna

Routine per l Ora della Nanna SCHEDA Routine per l Ora della Nanna Non voglio andare a letto! Ho sete! Devo andare al bagno! Ho paura del buio! Se hai mai sentito il tuo bambino ripetere queste frasi notte dopo notte, con ogni probabilità

Dettagli

IL RIMARIO IL RICALCO

IL RIMARIO IL RICALCO Preparare un rimario: IL RIMARIO - gli alunni, a coppie o singolarmente, scrivono su un foglio alcune parole con una determinata rima; - singolarmente, scelgono uno dei fogli preparati e compongono nonsense

Dettagli

DAL MEDICO UNITÁ 9. pagina 94

DAL MEDICO UNITÁ 9. pagina 94 DAL MEDICO A: Buongiorno, dottore. B: Buongiorno. A: Sono il signor El Assani. Lei è il dottor Cannavale? B: Si, piacere. Sono il dottor Cannavale. A: Dottore, da qualche giorno non mi sento bene. B: Che

Dettagli

unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B.

unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B. A. Ignone - M. Pichiassi unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B. A B 1. È un sogno a) vuol dire fare da grande quello che hai sempre sognato

Dettagli

Una Pulce sull Albero di Babbo Natale?

Una Pulce sull Albero di Babbo Natale? Una Pulce sull Albero di Babbo Natale? Copione natalizio in rima per i bambini della Scuola dell Infanzia. Autore: Silvia Di Castro (Bisia) UNA PULCE SULL ALBERO DI BABBO NATALE? 1 Copione natalizio in

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e annunci. Poi completa le frasi.

Dettagli

seguente elenco, quali stranezze potrebbe avere una strega :

seguente elenco, quali stranezze potrebbe avere una strega : 1. Il titolo del racconto che leggerai è UNA STRANA STREGA, segna nel seguente elenco, quali stranezze potrebbe avere una strega : Avere il naso aquilino Si no Possedere un pentolone Si no Essere sempre

Dettagli

Lo sai, sono la tua anima gemella perchè...

Lo sai, sono la tua anima gemella perchè... Clémence e Laura Lo sai, sono la tua anima gemella perchè... Se fossi un paio di scarpe sarei i tuoi lacci Se fossi il tuo piede sarei il tuo mignolo Se fossi la tua gola sarei la tua glottide Se fossi

Dettagli

SCUOLA DELL INFANZIA ANDERSEN SPINEA I CIRCOLO ANNO SCOLASTICO 2006/07. Documentazione a cura di Quaglietta Marica

SCUOLA DELL INFANZIA ANDERSEN SPINEA I CIRCOLO ANNO SCOLASTICO 2006/07. Documentazione a cura di Quaglietta Marica SCUOLA DELL INFANZIA ANDERSEN SPINEA I CIRCOLO ANNO SCOLASTICO 2006/07 GRUPPO ANNI 3 Novembre- maggio Documentazione a cura di Quaglietta Marica Per sviluppare Pensiero creativo e divergente Per divenire

Dettagli

domenica 24 febbraio 13 Farra, 24 febbraio 2013

domenica 24 febbraio 13 Farra, 24 febbraio 2013 Farra, 24 febbraio 2013 informare su quelle che sono le reazioni più tipiche dei bambini alla morte di una persona cara dare alcune indicazioni pratiche suggerire alcuni percorsi Quali sono le reazioni

Dettagli

C era una volta. Fiabe in rima

C era una volta. Fiabe in rima C era una volta Fiabe in rima Ed ora le fiabe. Perché non trasferire in rima le fiabe conosciute? Non tutte naturalmente, quelle che i bambini conoscevano, quelle che amavano di più, quelle che più sollecitavano

Dettagli

Il colore dei miei pensieri. Pierluigi De Rosa

Il colore dei miei pensieri. Pierluigi De Rosa Il colore dei miei pensieri Pierluigi De Rosa Il colore dei miei pensieri Pierluigi De Rosa 2007 Scrivere.info Tutti i diritti di riproduzione, con qualsiasi mezzo, sono riservati. In copertina: Yacht

Dettagli

Che cosa fai di solito?

Che cosa fai di solito? Che cosa fai di solito? 2 1 Ascolta la canzone La mia giornata, ritaglia e incolla al posto giusto le immagini di pagina 125. 10 dieci Edizioni Edilingua unità 1 2 Leggi. lindylindy@forte.it ciao Cara

Dettagli

IL TUO CORPO NON E STUPIDO! Nonostante se ne parli ancora oggi, il concetto di postura corretta e dello stare dritti è ormai superato.!!

IL TUO CORPO NON E STUPIDO! Nonostante se ne parli ancora oggi, il concetto di postura corretta e dello stare dritti è ormai superato.!! IL TUO CORPO NON E STUPIDO Avrai sicuramente sentito parlare di postura corretta e magari spesso ti sei sentito dire di stare più dritto con la schiena o di non tenere le spalle chiuse. Nonostante se ne

Dettagli

Flame of Hope maggio 2015

Flame of Hope maggio 2015 Flame of Hope maggio 2015 Cari amici, Quand è che si apprezza maggiormente la vita e si è consapevoli di essere vivi e ne siamo grati? Quando quel dono prezioso è minacciato e poi si apprezza la vita il

Dettagli

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento.

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento. DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento Anno 2014 (B) E nato per tutti; è nato per avvolgere il mondo in un abbraccio

Dettagli

Dalla lettura di una poesia del libro di testo. Un ponte tra i cuori

Dalla lettura di una poesia del libro di testo. Un ponte tra i cuori 1 Dalla lettura di una poesia del libro di testo Un ponte tra i cuori Manca un ponte tra i cuori, fra i cuori degli uomini lontani, fra i cuori vicini, fra i cuori delle genti, che vivono sui monti e sui

Dettagli

IL LUNEDÌ SCOMPARSO. Dai 5 anni

IL LUNEDÌ SCOMPARSO. Dai 5 anni PIANO DI L ETTURA IL LUNEDÌ SCOMPARSO Silvia Roncaglia Dai 5 anni Illustrazioni di Simone Frasca Serie Arcobaleno n 5 Pagine: 34 (+ 5 di giochi) Codice: 978-88-384-7624-1 Anno di pubblicazione: 2006 L

Dettagli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli Siamo abituati a pensare al Natale come una festa statica, di pace, tranquillità, davanti

Dettagli

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a Ci situiamo Probabilmente alla tua età inizi ad avere chiaro chi sono i tuoi amici, non sempre è facile da discernere. Però una volta chiaro,

Dettagli

SIGNIFICATO LETTERALE E SIGNIFICATO METAFORICO. Indica per ogni coppia di frasi, quando la parola in stampato maiuscolo ha SIGNIFICATO

SIGNIFICATO LETTERALE E SIGNIFICATO METAFORICO. Indica per ogni coppia di frasi, quando la parola in stampato maiuscolo ha SIGNIFICATO SIGNIFICATO LETTERALE E SIGNIFICATO METAFORICO Indica per ogni coppia di frasi, quando la parola in stampato maiuscolo ha SIGNIFICATO LETTERALE e quando ha SIGNIFICATO METAFORICO (FIGURATO). Questa non

Dettagli

TUTTOSCOUT www.tuttoscout.org

TUTTOSCOUT www.tuttoscout.org Pagina 1 di 9 ELEFANTI Ci si pone in cerchio prendendosi per mano, poi ogni volta che si aggiunge un elefante, una persona (a giro) scavalca con una gamba il suo braccio in modo da avere un braccio in

Dettagli

ANNO, MESI, SETTIMANE E CALENDARIO

ANNO, MESI, SETTIMANE E CALENDARIO ANNO, MESI, SETTIMANE E CALENDARIO Iniziamo il percorso ricordando agli alunni le motivazioni che hanno spinto gli uomini a creare sistemi di misurazione del tempo, come fatto già per l orologio. Facciamo

Dettagli

Ci relazioniamo dunque siamo

Ci relazioniamo dunque siamo 7_CECCHI.N 17-03-2008 10:12 Pagina 57 CONNESSIONI Ci relazioniamo dunque siamo Curiosità e trappole dell osservatore... siete voi gli insegnanti, mi insegnate voi, come fate in questa catastrofe, con il

Dettagli

pag. 1 Quand'ero piccolo mi ammalai: mi sentivo sempre stanco, volevo sempre bere e fare pipì

pag. 1 Quand'ero piccolo mi ammalai: mi sentivo sempre stanco, volevo sempre bere e fare pipì pag. 1 Quand'ero piccolo mi ammalai: mi sentivo sempre stanco, volevo sempre bere e fare pipì pag. 2 La mamma diceva che ero dimagrito e così mi portò dal medico. Il dottore guardò le urine, trovò dello

Dettagli

4. Conoscere il proprio corpo

4. Conoscere il proprio corpo 4. Conoscere il proprio corpo Gli esseri viventi sono fatti di parti che funzionano assieme in modo diverso. Hanno parti diverse che fanno cose diverse. Il tuo corpo è fatto di molte parti diverse. Alcune

Dettagli

LA TEORIA DEL CUCCHIAIO

LA TEORIA DEL CUCCHIAIO 90 ICARO MAGGIO 2011 LA TEORIA DEL CUCCHIAIO di Christine Miserandino Per tutti/e quelli/e che hanno la vita "condizionata" da qualcosa che non è stato voluto. La mia migliore amica ed io eravamo nella

Dettagli

PERCORSI DIDATTICI. La fiaba

PERCORSI DIDATTICI. La fiaba PERCORSI DIDATTICI La fiaba di: Dilama scuola: Cremona area tematica: Lingua italiana pensato per: 8-10 anni La fiaba è un genere letterario di origine popolare, che nasce dalla tradizione orale e solitamente

Dettagli

MA LE STELLE QUANTE SONO

MA LE STELLE QUANTE SONO LIBRO IN ASSAGGIO MA LE STELLE QUANTE SONO DI GIULIA CARCASI Alice Una vecchia canzone diceva: Tu sai tutto sulla realtà del mercato e qui io ammetto di essere negato. Ma a inventare quel che non c è io

Dettagli

Bambini oppositivi e provocatori 9 regole per sopravvivere!

Bambini oppositivi e provocatori 9 regole per sopravvivere! Anna La Prova Bambini oppositivi e provocatori 9 regole per sopravvivere! Chi sono i bambini Oppositivi e Provocatori? Sono bambini o ragazzi che sfidano l autorità, che sembrano provare piacere nel far

Dettagli

Livello CILS A2. Test di ascolto

Livello CILS A2. Test di ascolto Livello CILS A2 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso LIBERI PENSIERI PER LIBERI SENTIMENTI La riflessione circa In viaggio verso l incontro come ci è stato proposto, nasce attorno alla lettura del romanzo : C è nessuno?

Dettagli

SEMINA RACCOGLIE CAVOLI. I cavoli riscaldati furono buoni ma non lodati FOCACCIA. Rendere pan per focaccia GIORNO

SEMINA RACCOGLIE CAVOLI. I cavoli riscaldati furono buoni ma non lodati FOCACCIA. Rendere pan per focaccia GIORNO SEMINA C'è chi semina e chi miete Chi mal semina, mal raccoglie Chi non semina non miete Chi parla semina, chi tace raccoglie Chi semina vento raccoglie tempesta RACCOGLIE Chi dà e ritoglie, il diavolo

Dettagli

Un abbraccio a tutti voi Ornella e Enrico

Un abbraccio a tutti voi Ornella e Enrico SASHA La nostra storia é molto molto recente ed é stata fin da subito un piccolo "miracolo" perche' quando abbiamo contattato l' Associazione nel mese di Novembre ci é stato detto che ormai era troppo

Dettagli

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE AzioneCattolicaItaliana ACR dell ArcidiocesidiBologna duegiornidispiritualitàinavvento CONMARIA PREPARIAMOCIADACCOGLIEREILSIGNORE Tutta l Azione Cattolica ha come tema dell anno l accoglienza. Anche la

Dettagli

Racconto inviato da Monica Chiesura email di riferimento: mcshogun62@gmail.com QUANDO SI DICE IL DESTINO! La nostra storia inizia così:

Racconto inviato da Monica Chiesura email di riferimento: mcshogun62@gmail.com QUANDO SI DICE IL DESTINO! La nostra storia inizia così: Racconto inviato da Monica Chiesura email di riferimento: mcshogun62@gmail.com QUANDO SI DICE IL DESTINO! La nostra storia inizia così: in una bella giornata di ottobre, quando la mia migliore amica Sabrina

Dettagli

Concorso "La Fiorentina che vorrei". Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo.

Concorso La Fiorentina che vorrei. Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo. Concorso "La Fiorentina che vorrei". Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo. Mi chiamo Chiara abito a Sesto Fiorentino e per iniziare voglio fare una premessa. Io di calcio ci capisco

Dettagli

Se fossi... Nicole Pesce. Se fossi un libro mi leggerei da sola e mi lascerei leggere dalle altre persone

Se fossi... Nicole Pesce. Se fossi un libro mi leggerei da sola e mi lascerei leggere dalle altre persone Se fossi... Nicole Pesce Se fossi un libro mi leggerei da sola e mi lascerei leggere dalle altre persone se fossi un coppa mi lascerei osservare da tutti, ed essere contenta di essere con te, te che mi

Dettagli

'' Vola solo chi osa farlo '' di Alyssia Molinari

'' Vola solo chi osa farlo '' di Alyssia Molinari '' Vola solo chi osa farlo '' di Alyssia Molinari Io ho tanto coraggio ma certe volte non lo dimostro. Per esempio: io ho coraggio a dire in faccia le cose, ma qualche volta no perché non mi fido e allora

Dettagli

Discorso diretto e indiretto

Discorso diretto e indiretto PERCORSI DIDATTICI di: Mavale Discorso diretto e indiretto scuola: Cremona area tematica: Lingua italiana pensato per: 8-11 anni scheda n : 1 OBIETTIVO DIDATTICO: Saper riconoscere ed usare il discorso

Dettagli

Il desiderio di essere come tutti

Il desiderio di essere come tutti Francesco Piccolo Il desiderio di essere come tutti Einaudi INT_00_I-IV_Piccolo_Desiderio.indd 3 30/08/13 11.44 Sono nato in un giorno di inizio estate del 1973, a nove anni. Fino a quel momento la mia

Dettagli

Nuovo Progetto italiano VIDEO 1 Sottotitoli episodi. 1 Un nuovo lavoro

Nuovo Progetto italiano VIDEO 1 Sottotitoli episodi. 1 Un nuovo lavoro 1 Un nuovo lavoro Buongiorno. Buongiorno! Sei Gianna, no? La nuova collega. Sì, Gianna Terzani. Ciao, io sono Michela. Piacere. Il direttore ancora non c è, arriva verso le 10. Va bene, non c è problema.

Dettagli

DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI. Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013

DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI. Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013 DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013 Cari catechisti, buonasera! Mi piace che nell Anno della fede ci

Dettagli

L ALFABETO DELLA LEGALITA

L ALFABETO DELLA LEGALITA L alfabeto, che sta alla base dell acquisizione di ogni lingua, diventa, in questo nostro giornalino, il punto di partenza per la conoscenza di quei valori fondamentali che è indispensabile interiorizzare

Dettagli

Ciao!! Un cielo stellato così come lo puoi vedere con i tuoi occhi. Il cielo visto da un potente telescopio molto lontano dalle città

Ciao!! Un cielo stellato così come lo puoi vedere con i tuoi occhi. Il cielo visto da un potente telescopio molto lontano dalle città 1 Ciao!! Quando guardi il cielo ogni volta che si fa buio, se è sereno, vedi tanti piccoli punti luminosi distribuiti nel cielo notturno: le stelle. Oggi si apre l immaginario Osservatorio per guardare...

Dettagli

1 Decidi come finisce la frase.

1 Decidi come finisce la frase. No mamma no A1/A2 anno di produzione: 1993 durata: 18 genere: commedia regia: Cecilia Calvi sceneggiatura: Cecilia Calvi fotografia: Franco Lecca montaggio: Valentina Migliaccio interpreti: Isa Barsizza,

Dettagli

Una storia vera. 1 Nome fittizio.

Una storia vera. 1 Nome fittizio. Una storia vera Naida 1 era nata nel 2000, un anno importante, porterà fortuna si diceva. Era una ragazzina come tante, allegra, vivace e che odiava andare a scuola. Era nata a Columna Pasco, uno dei tanti

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO G. Mazzini Erice - Trentapiedi

ISTITUTO COMPRENSIVO G. Mazzini Erice - Trentapiedi ISTITUTO COMPRENSIVO G. Mazzini Erice - Trentapiedi come Anno scolastico 2012-2013 Classe 2 a D 1 Istituto Comprensivo G. Mazzini Erice Trentapiedi Dirigente Scolastico: Filippo De Vincenzi Ideato e realizzato

Dettagli

Una libera pensatrice.

Una libera pensatrice. Passato prossimo/imperfetto 1 Leggi il testo e scegli il verbo corretto. Una libera pensatrice. In primavera, quando l aria si riscaldava/si è riscaldata e è diventata/diventava piacevole, noi bambini

Dettagli

33. Dora perdona il suo pessimo padre

33. Dora perdona il suo pessimo padre 33. Dora perdona il suo pessimo padre Central do Brasil (1998) di Walter Salles Il film racconta la storia di una donna cinica e spietata che grazie all affetto di un bambino ritrova la capacità di amare

Dettagli

Tu ci metti i rifiuti La natura farà il resto CAMPAGNA DI PROMOZIONE DEL COMPOSTAGGIO DOMESTICO

Tu ci metti i rifiuti La natura farà il resto CAMPAGNA DI PROMOZIONE DEL COMPOSTAGGIO DOMESTICO Tu ci metti i rifiuti La natura farà il resto CAMPAGNA DI PROMOZIONE DEL COMPOSTAGGIO DOMESTICO ndice 1 Fai come fa la Natura 2 Cosa ci metti per fare la terra? 3 Come funziona il Compostaggio 4 Le cose

Dettagli

E ANCHE SE NON FOSSE L AMERICA IL POSTO CHE DOMANI TROVERO E TEMPO DI ANDARE E SI VA

E ANCHE SE NON FOSSE L AMERICA IL POSTO CHE DOMANI TROVERO E TEMPO DI ANDARE E SI VA PORTO NEL CUORE LA MIA LIBERTA A OGNI COSTO LA DIFENDERO DAL TUTTO, DAL NIENTE, DAL SEMPRE, DAL MAI IO LA VITA LA PRENDO COSI AMORE LO SAI CHE VERRO E CHE ME NE ANDRO VIA DA QUI E SE MI PERDERO IO LO FARO

Dettagli

Andrea Bajani Tanto si doveva

Andrea Bajani Tanto si doveva Andrea Bajani Tanto si doveva Quando muoiono, gli uccelli cadono giù. Non se ne accorge quasi nessuno, di solito, salvo il cacciatore che l ha colpito e il cane che deve dargli la caccia. Il cacciatore

Dettagli

Classe Quarta C a. s. 2013/2014 Scuola Primaria Dante Alighieri Rignano Sull Arno

Classe Quarta C a. s. 2013/2014 Scuola Primaria Dante Alighieri Rignano Sull Arno Classe Quarta C a. s. 2013/2014 Scuola Primaria Dante Alighieri Rignano Sull Arno AMICIZIA di Pietro P. Voglio solo stare insieme ai miei amici, Giocare insieme a loro e non litigare. Per me loro sono

Dettagli

2) Se oggi la sua voce. Rit, 1) Camminiamo incontro al Signore

2) Se oggi la sua voce. Rit, 1) Camminiamo incontro al Signore Parrocchia Santa Maria delle Grazie Squinzano 1) Camminiamo incontro al Signore 2) Se oggi la sua voce Rit, Camminiamo incontro al Signore Camminiamo con gioia Egli viene non tarderà Egli viene ci salverà.

Dettagli

Una famiglia speciale ed altri racconti...

Una famiglia speciale ed altri racconti... Una famiglia speciale ed altri racconti... Sappiamo tutti di quanto amore e dedizione abbia bisogno un bambino per crescere bene e quanto sia importante che possa contare sul calore e l affetto di una

Dettagli

4.Che cosa... di bello da vedere nella tua città? (A) c'è (B) è (C) ci sono (D) e

4.Che cosa... di bello da vedere nella tua città? (A) c'è (B) è (C) ci sono (D) e DIAGNOSTIC TEST - ITALIAN General Courses Level 1-6 This is a purely diagnostic test. Please only answer the questions that you are sure about. Since this is not an exam, please do not guess. Please stop

Dettagli

LA MAPPA DELLA SALUTE ovvero: com è che parlando,parlando, dalla frutta ci troviamo a discutere di salvaguardia della terra???

LA MAPPA DELLA SALUTE ovvero: com è che parlando,parlando, dalla frutta ci troviamo a discutere di salvaguardia della terra??? DIREZIONE DIDATTICA DI MARANELLO SCUOLA DELL INFANZIA STATALE J.DA GORZANO PROGETTO DI EDUCAZIONE ALIMENTARE LA MAPPA DELLA SALUTE ovvero: com è che parlando,parlando, dalla frutta ci troviamo a discutere

Dettagli

IL TEMPO METEOROLOGICO

IL TEMPO METEOROLOGICO VOLUME 1 CAPITOLO 4 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE IL TEMPO METEOROLOGICO 1. Parole per capire A. Conosci già queste parole? Scrivi il loro significato o fai un disegno: tempo... Sole... luce... caldo...

Dettagli

Favole per bambini grandi.

Favole per bambini grandi. Favole per bambini grandi. d. & d' Davide Del Vecchio Daria Gatti Questa opera e distribuita sotto licenza Creative Commons Attribuzione Non commerciale 2.5 Italia http://creativecommons.org/licenses/by-nc/2.5/it/

Dettagli

L Angolo del Buonumore

L Angolo del Buonumore T L Angolo del Buonumore T- Sapete qual è il colmo per un insegnante di diritto? Abitare in Via della Costituzione. T- Sai qual è il colmo per un libro di aritmetica? Non avere problemi. T- Lo sapete qual

Dettagli

rancore Vita libera, abbastanza libera, e quindi restituita, nostra unica occasione finalmente afferrata. Una vita libera dal rancore.

rancore Vita libera, abbastanza libera, e quindi restituita, nostra unica occasione finalmente afferrata. Una vita libera dal rancore. Commozione Si commuove il corpo. A sorpresa, prima che l opportunità, la ragionevolezza, la buona educazione, la paura, la fretta, il decoro, la dignità, l egoismo possano alzare il muro. Si commuove a

Dettagli

Unità uno. barche e vento. I colori. Le parti del corpo. I numeri. da 11 a 20 La casa Chi è? La casa (2) Gli animali.

Unità uno. barche e vento. I colori. Le parti del corpo. I numeri. da 11 a 20 La casa Chi è? La casa (2) Gli animali. Unità uno I numeri da 0 a 10 Che tempo fa? 1 I colori Le parti del corpo I numeri da 11 a 20 La casa Chi è? La casa (2) Gli animali Gli animali (2) I giorni, i mesi, le stagioni barche e vento Da dove

Dettagli

Canzoni popolari. Melissa Jacobacci. 3 scuola elementare. Chiara Caverzasio e Renata Verzaroli. 4 a scuola elementare

Canzoni popolari. Melissa Jacobacci. 3 scuola elementare. Chiara Caverzasio e Renata Verzaroli. 4 a scuola elementare Canzoni popolari Melissa Jacobacci Chiara Caverzasio e Renata Verzaroli 3 scuola elementare 4 a scuola elementare ALLA MATTINA C È IL CAFFE Alla mattina c è il caffè, ma senza zucchero, ma senza zucchero;

Dettagli

LING RACCONTA IL SUO VIAGGIO

LING RACCONTA IL SUO VIAGGIO LING RACCONTA IL SUO VIAGGIO Sono arrivata in Italia in estate perché i miei genitori lavoravano già qui. Quando ero in Cina, io e mia sorella Yang abitavamo con i nonni, perciò mamma e papà erano tranquilli.

Dettagli

Trasformazione attivo-passivo

Trasformazione attivo-passivo Trasformazione attivo-passivo E possibile trasformare una frase attiva in passiva quando: 1. il verbo è transitivo 2. il verbo è seguito dal complemento oggetto. Si procede in questo modo: 1. il soggetto

Dettagli

e degno di ogni lode, tremendo sugli dei. Do Sol La Tutti gli dei delle nazioni sono un niente e vanità,

e degno di ogni lode, tremendo sugli dei. Do Sol La Tutti gli dei delle nazioni sono un niente e vanità, CANTATE AL SIGNORE (Sal 96) Fa Cantate al Signore un canto nuovo, cantate al Signore da tutta la terra. Fa Benedite il suo nome perché è buono, annunziate ogni giorno la sua salvezza. Si- Narrate la sua

Dettagli

Destinatari: adulti/giovani adulti di diversa provenienza linguistica e culturale che imparano l italiano in contesto L2 o LS

Destinatari: adulti/giovani adulti di diversa provenienza linguistica e culturale che imparano l italiano in contesto L2 o LS MA IL CIELO È SEMPRE PIÙ BLU di Rino Gaetano Didattizzazione di Greta Mazzocato Univerisità Ca Foscari di Venezia Destinatari: adulti/giovani adulti di diversa provenienza linguistica e culturale che imparano

Dettagli

SCUOLA PARITARIA BEATA VERGINE DI LUORDES. Holy Christmas Night FESTA DI NATALE 2013/2014. Spiderman

SCUOLA PARITARIA BEATA VERGINE DI LUORDES. Holy Christmas Night FESTA DI NATALE 2013/2014. Spiderman SCUO PARITARIA BEATA VERGINE DI LUORDES Holy Christmas Night FESTA DI NATALE 2013/2014 Spiderman 22/12/2013 CANONE MARCIA DEI - DA LONTAN ARRIVANO T - MI 7 SU T CAMMELLI FIERI E DRAPPEGGIATI - DA LONTAN

Dettagli

ALLA SCUOLA MATERNA UNITÁ 16

ALLA SCUOLA MATERNA UNITÁ 16 ALLA SCUOLA MATERNA Marzia: Buongiorno, sono venuta per iscrivere il mio bambino. Maestra: Buongiorno, signora. Io sono la maestra. Come si chiama il bambino. Marzia: Si chiama Renatino Ribeiro. Siamo

Dettagli

Con Rikke nei Parchi d Abruzzo di Kristiina Salmela

Con Rikke nei Parchi d Abruzzo di Kristiina Salmela di Kristiina Salmela Gole di Fara San Martino (CH) Hei! Ciao! Sono un bel TONTTU - uno gnometto mezzo finlandese mezzo abruzzese, e mi chiamo Cristian alias Rikke. Più di sei anni fa sono nato nel Paese

Dettagli

una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO IGNAZIOMARINO.IT

una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO IGNAZIOMARINO.IT una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO IGNAZIOMARINO.IT SEGUI LE STORIE DI IGNAZIO E DEL SUO ZAINO MAGICO Ciao mi chiamo Ignazio Marino, faccio il medico e voglio fare il sindaco di Roma.

Dettagli

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI (Gv 3, 17b) Ufficio Liturgico Diocesano proposta di Celebrazione Penitenziale comunitaria nel tempo della Quaresima 12 1 2 11 nella lode perenne del tuo nome

Dettagli