REGOLAMENTO PER LA PUBBLICITA DELLA SITUAZIONE PATRIMONIALE DEI TITOLARI DI CARICHE ISTITUZIONALI

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "REGOLAMENTO PER LA PUBBLICITA DELLA SITUAZIONE PATRIMONIALE DEI TITOLARI DI CARICHE ISTITUZIONALI"

Transcript

1 REGOLAMENTO PER LA PUBBLICITA DELLA SITUAZIONE PATRIMONIALE DEI TITOLARI DI CARICHE ISTITUZIONALI DELIBERAZIONE DEL COMMISSARIO STRAORDINARIO N 34 DEL 16/10/2012

2 Art. 1 AMBITO DI APPLICAZIONE 1. I Consiglieri e gli Amministratori del Comune di Boscoreale, sono tenuti all'osservanza delle presenti disposizioni riguardanti la pubblicità della propria situazione patrimoniale. 2. Allo stesso obbligo sono soggetti i titolari di cariche direttive o di controllo di cui al successivo articolo 8. Art. 2 OBBLIGHI AL MOMENTO DELL'ASSUNZIONE DELLA CARICA 1. I Consiglieri entro tre mesi dalla convalida di cui al D.Lgs. 267/2000, gli Assessori comunali, gli Amministratori e i titolari di cariche direttive o di controllo entro tre mesi dalla nomina, sono tenuti a presentare al Protocollo Generale del Comune di Boscoreale: a) una dichiarazione concernente i diritti reali su beni immobili e su beni mobili iscritti in pubblici registri; le azioni di società; le quote di partecipazione a società; l'esercizio di funzioni di amministratore o di Sindaco di società, con l'apposizione della formula "sul mio onore affermo che la dichiarazione corrisponde al vero"; b) copia dell'ultima dichiarazione dei redditi soggetti all'imposta sui redditi delle persone fisiche ovvero, nel caso di esonero dall'obbligo di presentazione di questa, una attestazione relativa a tale circostanza; c) una dichiarazione concernente le spese sostenute e le obbligazioni assunte per la propaganda elettorale ovvero l'attestazione di essersi avvalsi esclusivamente di materiali e di mezzi propagandistici predisposti e messi a disposizione dal partito o dalla formazione politica della cui lista hanno fatto parte, con l'apposizione della formula "sul mio onore affermo che la dichiarazione corrisponde al vero". 2. Gli adempimenti indicati nelle lettere a) e b) del precedente comma concernono anche la situazione patrimoniale e la dichiarazione dei redditi del coniuge non separato e i figli conviventi, se gli stessi vi consentono. Ove il coniuge non separato e i figli conviventi non diano il loro consenso, l'interessato dovrà dichiarare tale eventualità. Art. 3 OBBLIGHI ANNUALI DURANTE LA CARICA

3 1. Entro un mese dalla scadenza del termine utile per la presentazione della dichiarazione dei redditi soggetti all'imposta sui redditi delle persone fisiche, i soggetti interessati di cui al primo comma dell'art. 2 sono tenuti a depositare presso il Protocollo Generale del Comune di Boscoreale: a) un'attestazione, anche se negativa, concernente le variazioni della situazione patrimoniale di cui alla lettera a) del primo comma del precedente articolo 2 intervenute nell'anno precedente; b) copia della suddetta dichiarazione dei redditi ovvero, nel caso di esonero dall'obbligo della presentazione di questa, una dichiarazione che attesti tale circostanza. Ai suddetti adempimenti annuali si applica il secondo comma dell'articolo 2. Art. 4 OBBLIGHI SUCCESSIVI ALLA CESSAZIONE DALLA CARICA 1. Entro tre mesi successivi alla cessazione dall'ufficio i soggetti interessati di cui al primo comma dell'art. 2 sono tenuti a depositare al Protocollo Generale del Comune di Boscoreale una dichiarazione, anche se negativa, concernente le variazioni della situazione patrimoniale di cui alla lettera a) del primo comma del precedente articolo 2 intervenute dopo l'ultima attestazione. 2. Entro un mese successivo alla scadenza del relativo termine, essi sono tenuti ad inviare al Protocollo Generate una copia della dichiarazione annuale relativa ai redditi delle persone fisiche ovvero, nel caso di esonero dall'obbligo della presentazione di questa, una dichiarazione che attesti tale circostanza. Si applica il secondo comma dell'articolo Le disposizioni contenute nei precedenti commi non si applicano nel caso di rielezione del consigliere comunale cessato dalla carica per il rinnovo del Consiglio Comunale di appartenenza. Art. 5 MODULI DELLE DICHIARAZIONI E DEGLI ATTESTATI PATRIMONIALI

4 1. Le dichiarazioni patrimoniali e le attestazioni indicate nei precedenti articoli dovranno essere effettuate sugli schemi di modulo i cui fac-simili sono allegati al presente regolamento per costituirne parte integrante e sostanziale. Art. 6 DIFFIDA AD ADEMPIERE 1. Nel caso di inadempienza degli obblighi imposti dagli articoli 2, 3 da parte dei soggetti interessati, il Segretario Generale del Comune di Boscoreale diffida l'inadempiente ad adempiere gli obblighi stessi entro il termine di 15 giorni dalla notifica della diffida. 2. Nel caso di inosservanza della diffida, il Segretario Generale ne dà notizia al Presidente del Consiglio comunale che ne dà comunicazione in sede di assemblea. Art. 7 REGOLARIZZAZIONE DELLE DICHIARAZIONI 1. Se uno o più dei soggetti tenuti all'osservanza del presente Regolamento hanno adempiuto agli obblighi previsti depositando tuttavia dichiarazioni o documenti incompleti, il Segretario Generale provvede ad assegnare loro un termine per la regolarizzazione degli atti. Art. 8 OBBLIGHI DEI RAPPRESENTANTI NOMINATI O DESIGNATI DAL CONSIGLIO COMUNALE 1. Le disposizioni di cui al presente Regolamento si applicano anche ai rappresentanti del Comune e del Consiglio presso enti, aziende ed istituzioni. Art. 9 PUBBLICITÀ DELLE INFORMAZIONI PATRIMONIALI 1. In apposita sezione del sito istituzionale viene dato avviso delle dichiarazioni e delle attestazioni di cui agli articoli 2, 3 e 4 nonché del deposito di copia delle dichiarazioni di cui agli stessi articoli. Art. 10 DIRITTO ALL'INFORMAZIONE DEGLI ELETTORI

5 1. Tutte le informazioni patrimoniali dei soggetti tenuti all'osservanza del presente Regolamento sono a disposizione di tutti i cittadini iscritti nelle liste elettorali del Comune di Boscoreale. Art. 11 DIRITTO ALL'INFORMAZIONE DEGLI ELETTORI 1. Il presente Regolamento entrerà in vigore dopo che sarà divenuta esecutiva la deliberazione con la quale è stato approvato. 2. Dopo la esecutività della predetta deliberazione il regolamento sarà pubblicato per quindici giorni all albo pretorio comunale on-line. 3. Tutte le disposizioni nello stesso contenute sono immediatamente applicabili dall entrata in vigore, e pertanto da tale data sono espressamente abrogate eventuali precedenti disposizioni regolamentari. 4. Le norme del presente regolamento si intendono automaticamente aggiornate alle modifiche di legge obbligatorie per gli enti locali che dovessero essere emanate successivamente all approvazione dello stesso, laddove non occorra uno specifico adeguamento da deliberarsi da parte dell assemblea consiliare o una peculiare manifestazione discrezionale dell Ente.

6 Consist. Consist. Consist.

7 n. ord. lndicaz. app. beni Cavalli fiscali Tipo Targa Anno immat. n. ord. Indicazione appartenenza Descrizione Elementi di riconoscimento Annotazioni n. ord. lndicaz. app. beni Descrizione Numero Importo Annotazioni Descrizione Numero Importo Annotazioni n. ord. Società Funzione svolta Annotazioni

8

9 Consist' Consist «Annoi. Consist '

10 Consist. Cavalli fiscali Tipo Targa Anno immat. n. ord. Indicazione appartenenza Descrizione Elementi di riconoscimento Annotazioni Descrizione Numero Importo Annotazioni Descrizione Numero Importo Annotazioni n. ord. Società Funzione svolta Annotazioni

11

12 Consist. Consist. Consist.

13 n. ord. Indicai. app. beni Ubbiccaazzioonnee Consist. Cavalli fiscali Tipo Targa Anno immat. n. ord. Indicazione appartenenza Descrizione Elementi di riconoscimento Annotazioni Descrizione Numero Importo Annotazioni

14 Terra della pietra lavica 14

15 Terra della pietra lavica 15

REGOLAMENTO PER LA PUBBLICITÀ DELLA SITUAZIONE PATRIMONIALE REDDITUALE ED ASSOCIATIVA DEI CONSIGLIERI E DEGLI ASSESSORI PROVINCIALI

REGOLAMENTO PER LA PUBBLICITÀ DELLA SITUAZIONE PATRIMONIALE REDDITUALE ED ASSOCIATIVA DEI CONSIGLIERI E DEGLI ASSESSORI PROVINCIALI REGOLAMENTO PER LA PUBBLICITÀ DELLA SITUAZIONE PATRIMONIALE REDDITUALE ED ASSOCIATIVA DEI CONSIGLIERI E DEGLI ASSESSORI PROVINCIALI Art. 1 Le disposizioni del presente regolamento si applicano al Presidente

Dettagli

PROVINCIA REGIONALE DI ENNA

PROVINCIA REGIONALE DI ENNA PROVINCIA REGIONALE DI ENNA 63 REGOLAMENTO per la pubblicità e la trasparenza dello stato patrimoniale dei titolari di cariche pubbliche elettive e di governo approvato con delibera C.P. n. 79 del 1 giugno

Dettagli

INDICE. Art.1... 3. Ambito di applicazione... 3. Art.2... 3. Obblighi al momento dell'assunzione alla carica... 3. Art.3... 3

INDICE. Art.1... 3. Ambito di applicazione... 3. Art.2... 3. Obblighi al momento dell'assunzione alla carica... 3. Art.3... 3 PROVINCIA DI ANCONA REGOLAMENTO PER LA PUBBLICITÀ DELLA SITUAZIONE PATRIMONIALE DEI CONSIGLIERI PROVINCIALI E DEI TITOLARI DI CARICHE DIRETTIVE DEGLI ENTI SOVVENZIONATI Modificato con deliberazione del

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA PUBBLICITA' DELLA SITUAZIONE PATRIMONIALE - DEGLI AMMINISTRATORI PROVINCIALI

REGOLAMENTO PER LA PUBBLICITA' DELLA SITUAZIONE PATRIMONIALE - DEGLI AMMINISTRATORI PROVINCIALI REGOLAMENTO PER LA PUBBLICITA' DELLA SITUAZIONE PATRIMONIALE - DEGLI AMMINISTRATORI PROVINCIALI - DEI RAPPRESENTANTI DELLA PROVINCIA PRESSO ENTI, AZIENDE ED ISTITUZIONI - DEI DIRIGENTI PROVINCIALI Adottato

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA PUBBLICITA DELLA SITUAZIONE PATRIMONIALE DEI CONSIGLIERI PROVINCIALI

REGOLAMENTO PER LA PUBBLICITA DELLA SITUAZIONE PATRIMONIALE DEI CONSIGLIERI PROVINCIALI REGOLAMENTO PER LA PUBBLICITA DELLA SITUAZIONE PATRIMONIALE DEI CONSIGLIERI PROVINCIALI ART. 1 AMBITO DI APPLICAZIONE I Consiglieri provinciali di Bergamo sono tenuti all osservanza delle disposizioni

Dettagli

Art. 2 - Soggetti interessati, natura e tempistica dei dati patrimoniali

Art. 2 - Soggetti interessati, natura e tempistica dei dati patrimoniali REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEGLI OBBLIGHI DI PUBBLICITÀ E TRASPARENZA DEI DATI PATRIMONIALI DEL SINDACO, DEI COMPONENTI DELLA GIUNTA E DEI CONSIGLIERI Art. Riferimenti normativi. Il presente Regolamento

Dettagli

COMUNE DI PERUGIA. Segreteria del Consiglio Comunale

COMUNE DI PERUGIA. Segreteria del Consiglio Comunale COMUNE DI PERUGIA Segreteria del Consiglio Comunale REGOLAMENTO PER LA PUBBLICITA' DELLA SITUAZIONE PATRIMONIALE DEI CONSIGLIERI COMUNALI E DEI TITOLARI DI CARICHE DIRETTIVE DEGLI ENTI SOVVENZIONATI -

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA PUBBLICITA DELLA SITUAZIONE PATRIMONIALE DEGLI AMMINISTRATORI E DEI DIRIGENTI PROVINCIALI.

REGOLAMENTO PER LA PUBBLICITA DELLA SITUAZIONE PATRIMONIALE DEGLI AMMINISTRATORI E DEI DIRIGENTI PROVINCIALI. REGOLAMENTO PER LA PUBBLICITA DELLA SITUAZIONE PATRIMONIALE DEGLI AMMINISTRATORI E DEI DIRIGENTI PROVINCIALI. Approvato con delibera di Consiglio Provinciale n. 54 del 14 luglio 1998 Modificato con delibera

Dettagli

REGOLAMENTO SUGLI OBBLIGHI DI PUBBLICITÀ, TRASPARENZA E DIFFUSIONE DI INFORMAZIONI RI- GUARDANTI GLI AMMINISTRATORI COMUNALI

REGOLAMENTO SUGLI OBBLIGHI DI PUBBLICITÀ, TRASPARENZA E DIFFUSIONE DI INFORMAZIONI RI- GUARDANTI GLI AMMINISTRATORI COMUNALI Comune di Borgo San Lorenzo (Firenze) Ufficio del Segretario comunale R REGOLAMENTO SUGLI OBBLIGHI DI PUBBLICITÀ, TRASPARENZA E DIFFUSIONE DI INFORMAZIONI RI- GUARDANTI GLI AMMINISTRATORI COMUNALI [In

Dettagli

COMUNE DI VIAREGGIO Provincia di Lucca

COMUNE DI VIAREGGIO Provincia di Lucca COMUNE DI VIAREGGIO Provincia di Lucca REGOLAMENTO PER LA TRASPARENZA DELLA SITUAZIONE PATRIMONIALE (ex art. 14 d.lgs. 14 marzo 2013 n. 33) approvato dal Commissario Prefettizio con deliberazione n. 75_

Dettagli

CITTÀ DI FOLIGNO. Regolamento per la pubblicità della situazione patrimoniale degli Amministratori comunali.

CITTÀ DI FOLIGNO. Regolamento per la pubblicità della situazione patrimoniale degli Amministratori comunali. CITTÀ DI FOLIGNO Regolamento per la pubblicità della situazione patrimoniale degli Amministratori comunali. Approvato con D.C.C. n. 17 del 21/01/1993 Modificato con D.C.C. n. 33 del 24/07/2013 Art. 1 -

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA PUBBLICITA' DELLA SITUAZIONE PATRIMONIALE DEGLI AMMINISTRATORI COMUNALI

REGOLAMENTO PER LA PUBBLICITA' DELLA SITUAZIONE PATRIMONIALE DEGLI AMMINISTRATORI COMUNALI CITTÀ DI CHIERI Città Metropolitana di Torino ATTI UFFICIALI REGOLAMENTO PER LA PUBBLICITA' DELLA SITUAZIONE PATRIMONIALE DEGLI AMMINISTRATORI COMUNALI Approvato con Deliberazione Consiglio Comunale n.

Dettagli

REGOLAMENTO SULLA TRASPARENZA DELLA SITUAZIONE PATRIMONIALE DEI TITOLARI DI CARICHE ELETTIVE E DI GOVERNO

REGOLAMENTO SULLA TRASPARENZA DELLA SITUAZIONE PATRIMONIALE DEI TITOLARI DI CARICHE ELETTIVE E DI GOVERNO CITTÀ DI LERICI REGOLAMENTO SULLA TRASPARENZA DELLA SITUAZIONE PATRIMONIALE DEI TITOLARI DI CARICHE ELETTIVE E DI GOVERNO REGOLAMENTO SULLA TRASPARENZA DELLA SITUAZIONE PATRIMONIALE DEI TITOLARI DI CARICHE

Dettagli

COMUNE DI GANDINO PROVINCIA DI BERGAMO

COMUNE DI GANDINO PROVINCIA DI BERGAMO COMUNE DI GANDINO PROVINCIA DI BERGAMO REGOLAMENTO PER LA PUBBLICITA DELLA SITUAZIONE PATRIMONIALE DEI CONSIGLIERI, DEGLI AMMINISTRATORI E DEI TITOLARI DI CARICHE DIRETTIVE O DI CONTROLLO Approvato con

Dettagli

COMUNE DI FELITTO (SA)

COMUNE DI FELITTO (SA) (SA) REGOLAMENTO PER LA PUBBLICITA' DELLA SITUAZIONE REDDITUALE DEI CONSIGLIERI COMUNALI E DEI COMPONENTI LA GIUNTA MUNICIPALE ART. 1 Dichiarazione di principi e ambito di applicazione. Il presente Regolamento

Dettagli

Comune di Montemurlo (Provincia di Prato)

Comune di Montemurlo (Provincia di Prato) Comune di Montemurlo (Provincia di Prato) REGOLAMENTO PER LA PUBBLICITA E TRASPARENZA DELLA SITUAZIONE REDDITUALE E PATRIMONIALE DEI TITOLARI DI CARICHE ELETTIVE E DI GOVERNO DEL COMUNE DI MONTEMURLO Approvato

Dettagli

I N D I C E - OBBLIGHI AL MOMENTO DELL ASSUNZIONE IN CARICA - OBBLIGHI SUCCESSIVI ALLA CESSAZIONE DALLA CARICA

I N D I C E - OBBLIGHI AL MOMENTO DELL ASSUNZIONE IN CARICA - OBBLIGHI SUCCESSIVI ALLA CESSAZIONE DALLA CARICA 64 3/10/2013 I N D I C E ART. 1 ART. 2 ART. 3 ART. 4 ART. 5 ART. 6 ART. 7 ART. 8 ART. 9 - AMBITO DI APPLICAZIONE - OBBLIGHI AL MOMENTO DELL ASSUNZIONE IN CARICA - OBBLIGHI ANNUALI DURANTE LA CARICA - OBBLIGHI

Dettagli

C O M U N E DI IGLESIAS

C O M U N E DI IGLESIAS C O M U N E DI IGLESIAS (PROVINCIA DI CARBONIA - IGLESIAS) BOZZA REGOLAMENTO PER LA PUBBLICITA E TRASPARENZA DELLA SITUAZIONE REDDITUALE E PATRIMONIALE DEI TITOLARI DI CARICHE ELETTIVE E DI GOVERNO Approvato

Dettagli

COMI. Direzione Affari Generali e Supporto Organi

COMI. Direzione Affari Generali e Supporto Organi COMI Direzione Affari Generali e Supporto Organi Regolamento per la trasparenza e pubblicità della situazione personale, reddituale e patrimoniale dei titolari di cariche elettive del Comune di Venezia,

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA PUBBLICITA E TRASPARENZA DELLA SITUAZIONE PATRIMONIALE DEI TITOLARI DI CARICHE ELETTIVE E DI GOVERNO DEL COMUNE DI FOSSANO

REGOLAMENTO PER LA PUBBLICITA E TRASPARENZA DELLA SITUAZIONE PATRIMONIALE DEI TITOLARI DI CARICHE ELETTIVE E DI GOVERNO DEL COMUNE DI FOSSANO REGOLAMENTO PER LA PUBBLICITA E TRASPARENZA DELLA SITUAZIONE PATRIMONIALE DEI TITOLARI DI CARICHE ELETTIVE E DI GOVERNO DEL COMUNE DI FOSSANO INDICE Art. 1 (Ambito di applicazione).pag. 3 Art. 2 (Obbligo

Dettagli

COMUNE DI LANCIANO. (Provincia di Chieti)

COMUNE DI LANCIANO. (Provincia di Chieti) COMUNE DI LANCIANO (Provincia di Chieti) REGOLAMENTO PER LA PUBBLICITA' E TRASPARENZA DELLA SITUAZIONE REDDITUALE E PATRIMONIALE DEI TITOLARI DI CARICHE ELETTIVE E DI GOVERNO DEL COMUNE DI LANCIANO Approvato

Dettagli

COMUNE DI FOLIGNO AREA AFFARI GENERALI

COMUNE DI FOLIGNO AREA AFFARI GENERALI AREA AFFARI GENERALI REGOLAMENTO Per la Pubblicità della Situazione Patrimoniale dei Consiglieri Comunali e degli altri soggetti obbligati - Art. 1 (Ambito di applicazione) 1. Il presente regolamento istituisce

Dettagli

per la pubblicità e la trasparenza dello stato patrimoniale dei titolari di cariche pubbliche elettive e di governo

per la pubblicità e la trasparenza dello stato patrimoniale dei titolari di cariche pubbliche elettive e di governo COMUNE DI CENTO PROVINCIA DI FERRARA Regolamento per la pubblicità e la trasparenza dello stato patrimoniale dei titolari di cariche pubbliche elettive e di governo Regolamento per la pubblicità e la trasparenza

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA PUBBLICITA' E LA TRASPARENZA DELLO STATO PATRIMONIALE DEI TITOLARI DI CARICHE PUBBLICHE ELETTIVE E DI GOVERNO

REGOLAMENTO PER LA PUBBLICITA' E LA TRASPARENZA DELLO STATO PATRIMONIALE DEI TITOLARI DI CARICHE PUBBLICHE ELETTIVE E DI GOVERNO REGOLAMENTO PER LA PUBBLICITA' E LA TRASPARENZA DELLO STATO PATRIMONIALE DEI TITOLARI DI CARICHE PUBBLICHE ELETTIVE E DI GOVERNO INDICE TITOLO I - Finalità... 3 Articolo 1 Oggetto....3 Articolo 2 Principi...

Dettagli

Modificato con deliberazione C.C. n. 92 del 10.09.2015 I N D I C E

Modificato con deliberazione C.C. n. 92 del 10.09.2015 I N D I C E Regolamento per la pubblicità e la trasparenza dello stato patrimoniale dei titolari di incarichi politici e per la disciplina del procedimento sanzionatorio per la applicazione delle sanzioni specifiche

Dettagli

AMBITO SOGGETTIVO DI APPLICAZIONE DEGLI OBBLIGHI DI PUBBLICAZIONE PER CIO CHE CONCERNE GLI ENTI DI DIRTTO PRIVATO COMUNQUE DENOMINATI IN CONTROLLO

AMBITO SOGGETTIVO DI APPLICAZIONE DEGLI OBBLIGHI DI PUBBLICAZIONE PER CIO CHE CONCERNE GLI ENTI DI DIRTTO PRIVATO COMUNQUE DENOMINATI IN CONTROLLO AMBITO SOGGETTIVO DI APPLICAZIONE DEGLI OBBLIGHI DI PUBBLICAZIONE PER CIO CHE CONCERNE GLI ENTI DI DIRTTO PRIVATO COMUNQUE DENOMINATI IN CONTROLLO PUBBLICO, IVI INCLUSE LE FONDAZIONI Art. 14, c. 1, lett.

Dettagli

COMUNE DI BAGNACAVALLO (PROVINCIA DI RAVENNA) REGOLAMENTO

COMUNE DI BAGNACAVALLO (PROVINCIA DI RAVENNA) REGOLAMENTO COMUNE DI BAGNACAVALLO (PROVINCIA DI RAVENNA) REGOLAMENTO PER LA PUBBLICITA E TRASPARENZA DELLA SITUAZIONE REDDITUALE E PATRIMONIALE DEI TITOLARI DI CARICHE ELETTIVE E DI GOVERNO Approvato con atto del

Dettagli

COMUNE DI CASALECCHIO DI RENO (Provincia di Bologna)

COMUNE DI CASALECCHIO DI RENO (Provincia di Bologna) Allegato A) COMUNE DI CASALECCHIO DI RENO (Provincia di Bologna) REGOLAMENTO SULLA TRASPARENZA PUBBLICA DEI COMPONENTI DEGLI ORGANI DI INDIRIZZO POLITICO, ELETTIVI E NON ELETTIVI Approvato con deliberazione

Dettagli

Art. 4 (Dichiarazione iniziale dei titolari di carica politica)

Art. 4 (Dichiarazione iniziale dei titolari di carica politica) REGOLAMENTO PER LA PUBBLICITA E TRASPARENZA DELLA SITUAZIONE DEI TITOLARI DI CARICHE ELETTIVE E DI GOVERNO DEL COMUNE DI CAMPOBASSO. (Art. 14 Dlgs. N. 33/2013) Art. 1 (Oggetto) Il presente regolamento

Dettagli

DIREZIONE SERVIZI AMMINISTRATIVI

DIREZIONE SERVIZI AMMINISTRATIVI DIREZIONE SERVIZI AMMINISTRATIVI AREA AFFARI GIURIDICI Regolamento concernente le modalità di pubblicità e trasparenza della situazione patrimoniale dei titolari di incarichi politici e disposizioni per

Dettagli

C I T T A D I C O R D E N O N S

C I T T A D I C O R D E N O N S C I T T A D I C O R D E N O N S Medaglia di Bronzo al V.M. Provincia di Pordenone REGOLAMENTO PER LA PUBBLICITÀ E LA TRASPARENZA DELLO STATO PATRIMONIALE DEI TITOLARI DI CARICHE ELETTIVE E DI GOVERNO approvato

Dettagli

Articolo 1 Ambito di applicazione. Articolo 2 Obblighi al momento dell assunzione della carica

Articolo 1 Ambito di applicazione. Articolo 2 Obblighi al momento dell assunzione della carica COMUNE DI CUNEO REGOLAMENTO PER LA TRASPARENZA RENZA E LA PUBBLICITA DELLA SITUAZIONE PATRIMONIALE DEI TITOLARI I D INCARICHI POLITICI (Decreto legislativo 14 marzo 2013, n.33 e Legge 5 luglio 1982, n.

Dettagli

REGOLAMENTO SULLA TRASPARENZA PUBBLICA DEI COMPONENTI DEGLI ORGANI DI INDIRIZZO POLITICO, ELETTIVI E NON ELETTIVI DEL COMUNE. Art.

REGOLAMENTO SULLA TRASPARENZA PUBBLICA DEI COMPONENTI DEGLI ORGANI DI INDIRIZZO POLITICO, ELETTIVI E NON ELETTIVI DEL COMUNE. Art. REGOLAMENTO SULLA TRASPARENZA PUBBLICA DEI COMPONENTI DEGLI ORGANI DI INDIRIZZO POLITICO, ELETTIVI E NON ELETTIVI DEL COMUNE Art. 1 1. Ai fini del presente regolamento, per componenti di organi di indirizzo

Dettagli

Città di Tortona Provincia di Alessandria

Città di Tortona Provincia di Alessandria Città di Tortona Provincia di Alessandria REGOLAMENTO PER LA PUBBLICITÀ E LA TRASPARENZA DELLA SITUAZIONE PATRIMONIALE DEI TITOLARI DI CARICHE ELETTIVE E DI GOVERNO DEL COMUNE DI TORTONA Approvato con

Dettagli

Comune di Montecatini Terme (Provincia di Pistoia)

Comune di Montecatini Terme (Provincia di Pistoia) Comune di Montecatini Terme (Provincia di Pistoia) REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA SANZIONATORIA IN CASO DI VIOLAZIONE DEGLI OBBLIGHI DI PUBBLICAZIONE DEI COMPONENTI DEGLI ORGANI DI INDIRIZZO POLITICO E

Dettagli

Unione Terre di Castelli

Unione Terre di Castelli Unione Terre di Castelli REGOLAMENTO PER L APPLICAZIONE DELLE SANZIONI AMMINISTRATIVE IN MATERIA DI TRASPARENZA E PUBBLICITA DELLO STATO PATRIMONIALE DEGLI AMMINISTRATORI. (Legge 5/7/1982 n.441 come modificata

Dettagli

Unione Comuni Garfagnana Provincia di Lucca

Unione Comuni Garfagnana Provincia di Lucca Unione Comuni Garfagnana Provincia di Lucca Disciplina per la trasparenza della situazione patrimoniale dei titolari di incarichi pubblici. (Ex Art. 14 D. Lgs. 14 Marzo 2013 n. 33) (Approvato con Delibera

Dettagli

Regolamento per la pubblicità e la trasparenza dello stato patrimoniale dei titolari di cariche pubbliche elettive e di governo

Regolamento per la pubblicità e la trasparenza dello stato patrimoniale dei titolari di cariche pubbliche elettive e di governo UNIONE DI COMUNI MONTANA LUNIGIANA Allegato A Regolamento per la pubblicità e la trasparenza dello stato patrimoniale dei titolari di cariche pubbliche elettive e di governo Approvato con deliberazione

Dettagli

ELEZIONI COMUNALI 2015 LE SPESE ELETTORALI

ELEZIONI COMUNALI 2015 LE SPESE ELETTORALI Vademecum per le elezioni del 31 maggio 24 aprile 2015 2 Fonti normative Le leggi che storicamente regolano le questioni relative alle spese elettorali e alla loro rendicontazione per le elezioni comunali

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA PUBBLICITÀ E LA TRASPARENZA DELLA SITUAZIONE PATRIMONIALE DEI TITOLARI DI CARICHE ELETTIVE E DI GOVERNO DEL COMUNE DI BELPASSO

REGOLAMENTO PER LA PUBBLICITÀ E LA TRASPARENZA DELLA SITUAZIONE PATRIMONIALE DEI TITOLARI DI CARICHE ELETTIVE E DI GOVERNO DEL COMUNE DI BELPASSO COMUNE DI BELPASSO REGOLAMENTO PER LA PUBBLICITÀ E LA TRASPARENZA DELLA SITUAZIONE PATRIMONIALE DEI TITOLARI DI CARICHE ELETTIVE E DI GOVERNO DEL COMUNE DI BELPASSO ( Art. 14 del D.Lgs. n. 33/2013) APPROVATO

Dettagli

REGOLAMENTO SULLA PUBBLICITA E TRASPARENZA SITUAZIONE PATRIMONIALE DEI TITOLARI DI CARICHE PUBBLICHE ELETTIVE E DI GOVERNO

REGOLAMENTO SULLA PUBBLICITA E TRASPARENZA SITUAZIONE PATRIMONIALE DEI TITOLARI DI CARICHE PUBBLICHE ELETTIVE E DI GOVERNO Comune di Lastra a Signa (Provincia di Firenze) REGOLAMENTO SULLA PUBBLICITA E TRASPARENZA SITUAZIONE PATRIMONIALE DEI TITOLARI DI CARICHE PUBBLICHE ELETTIVE E DI GOVERNO (ART. 14, D.Lgs. n. 33/2013) Approvato

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA TRASPARENZA E PUBBLICITÀ DELLA SITUAZIONE PATRIMONIALE DEI TITOLARI DI CARICHE ELETTIVE E DI GOVERNO

REGOLAMENTO PER LA TRASPARENZA E PUBBLICITÀ DELLA SITUAZIONE PATRIMONIALE DEI TITOLARI DI CARICHE ELETTIVE E DI GOVERNO COMUNE DI CADONEGHE (Provincia di Padova) REGOLAMENTO PER LA TRASPARENZA E PUBBLICITÀ DELLA SITUAZIONE PATRIMONIALE DEI TITOLARI DI CARICHE ELETTIVE E DI GOVERNO Approvato con deliberazione di Consiglio

Dettagli

ELEZIONI COMUNALI 2014 LE SPESE ELETTORALI

ELEZIONI COMUNALI 2014 LE SPESE ELETTORALI Vademecum per le elezioni del 25 maggio 7 aprile 2014 2 Fonti normative Le leggi che storicamente regolano le questioni relative alle spese elettorali e alla loro rendicontazione per le elezioni comunali

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA PUBBLICITÀ DELLA SITUAZIONE PATRIMONIALE DEGLI AMMINISTRATORI PROVINCIALI DI LIVORNO E DEI TITOLARI DI CARICHE DIRETTIVE

REGOLAMENTO PER LA PUBBLICITÀ DELLA SITUAZIONE PATRIMONIALE DEGLI AMMINISTRATORI PROVINCIALI DI LIVORNO E DEI TITOLARI DI CARICHE DIRETTIVE REGOLAMENTO PER LA PUBBLICITÀ DELLA SITUAZIONE PATRIMONIALE DEGLI AMMINISTRATORI PROVINCIALI DI LIVORNO E DEI TITOLARI DI CARICHE DIRETTIVE Approvato con deliberazione del Consiglio Provinciale n. 85/30.07.2013

Dettagli

Regolamento per la pubblicità e la trasparenza dello stato patrimoniale dei titolari di cariche pubbliche elettive e di governo

Regolamento per la pubblicità e la trasparenza dello stato patrimoniale dei titolari di cariche pubbliche elettive e di governo COMUNE DI POLIGNANO A MARE Regolamento per la pubblicità e la trasparenza dello stato patrimoniale dei titolari di cariche pubbliche elettive e di governo Approvato con delibera del C.C. n. 24 del 12.08.2013

Dettagli

Comune di Parma REGOLAMENTO SULLA TRASPARENZA PUBBLICA DEI COMPONENTI DEGLI ORGANI DI INDIRIZZO POLITICO ELETTIVI E NON ELETTIVI

Comune di Parma REGOLAMENTO SULLA TRASPARENZA PUBBLICA DEI COMPONENTI DEGLI ORGANI DI INDIRIZZO POLITICO ELETTIVI E NON ELETTIVI Comune di Parma REGOLAMENTO SULLA TRASPARENZA PUBBLICA DEI COMPONENTI DEGLI ORGANI DI INDIRIZZO POLITICO ELETTIVI E NON ELETTIVI Approvato con Delibera di Consiglio Comunale n. 15 del 18 marzo 2014 1 TITOLO

Dettagli

CITTA DI GIAVENO ASSESSORE COMUNALE TIZZANI STEFANO

CITTA DI GIAVENO ASSESSORE COMUNALE TIZZANI STEFANO OGGETTO: D.LGS. 33/2013 PUBBLICITÀ TRASPARENZA E DIFFUSIONE INFORMAZIONI PA DICHIARAZIONI PATRIMONIALI E INCARICHI AMMINISTRATORI COMUNALI. ASSESSORE COMUNALE TIZZANI STEFANO Ai sensi del D.Lgs. 33/2013

Dettagli

SEZIONE AMMINISTRAZIONE TRASPARENTE - ELENCO DEGLI OBBLIGHI DI PUBBLICAZIONE

SEZIONE AMMINISTRAZIONE TRASPARENTE - ELENCO DEGLI OBBLIGHI DI PUBBLICAZIONE sottosezione del singolo obbligo Contenuti dell'obbligo Aggiornamento Disposizioni generali Attestazioni OIV o struttura analoga Art. 14, c. 4, lett. g), 150/2009 Attestazioni OIV o struttura analoga Attestazione

Dettagli

Il dato è pubblicato nella sezione "Amministrazione trasparente" del sito istituzionale? (da 0 a 2) Tempo di pubblicazione/ Aggiornamento.

Il dato è pubblicato nella sezione Amministrazione trasparente del sito istituzionale? (da 0 a 2) Tempo di pubblicazione/ Aggiornamento. llegato 1 mministrazione "Comune di Cervaro" Data di compilazione "28/01/15" COMPLETEZZ COMPLETEZZ DEL LLEGTO 1 LL DELIER. 148/2014- GRIGLI DI RILEVZIONE L 31/12/2014 PULICZIONE RISPETTO GLI GGIORNMENTO

Dettagli

ALLEGATO 1 ALLA DELIBERA. 148/2014- GRIGLIA DI RILEVAZIONE AL 31/12/2014. Curricula. Compensi di qualsiasi natura connessi all'assunzione della carica

ALLEGATO 1 ALLA DELIBERA. 148/2014- GRIGLIA DI RILEVAZIONE AL 31/12/2014. Curricula. Compensi di qualsiasi natura connessi all'assunzione della carica mministrazione BEDOLLO 31/1/215 LLEGTO 1 LL DELIBER. 148/214- GRIGLI DI RILEVZIONE L 31/12/214 livello 1 (Macrofamiglie) Denominazione sotto-sezione 2 livello (Tipologie di dati) mbito soggettivo (vedi

Dettagli

REGOLAMENTO TRASPARENZA DEI TITOLARI DI CARICHE PUBBLICHE ELETTIVE E DI GOVERNO

REGOLAMENTO TRASPARENZA DEI TITOLARI DI CARICHE PUBBLICHE ELETTIVE E DI GOVERNO REGOLAMENTO TRASPARENZA DEI TITOLARI DI CARICHE PUBBLICHE ELETTIVE E DI GOVERNO ^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^ Approvato con deliberazione del C.C. n.30 del 23/9/2013 1 INDICE Art. 1 AMBITO DI APPLICAZIONE...3

Dettagli

ALLEGATO AL PROGRAMMA TRIENNALE DELLA TRASPARENZA E DELL'INTEGRITA' 2015-2017

ALLEGATO AL PROGRAMMA TRIENNALE DELLA TRASPARENZA E DELL'INTEGRITA' 2015-2017 2 livello Disposizioni generali Attestazioni OIV o struttura analoga U Art. 14, c. 4, lett. g), 150/2009 Attestazioni OIV o struttura analoga Attestazione dell'oiv o di altra struttura analoga nell'assolvimento

Dettagli

COMUNE DI SCHIO (Provincia di Vicenza)

COMUNE DI SCHIO (Provincia di Vicenza) COMUNE DI SCHIO (Provincia di Vicenza) REGOLAMENTO PER LA PUBBLICITA E LA TRASPARENZA DELLO STATO PATRIMONIALE DEI TITOLARI DI CARICHE ELETTIVE E DI GOVERNO DEL COMUNE DI SCHIO (art. 14 Decreto Legislativo

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA PUBBLICITÀ DELLA SITUAZIONE PATRIMONIALE E REDDITUALE DEI TITOLARI DI CARICHE PUBBLICHE E DI GOVERNO.

REGOLAMENTO PER LA PUBBLICITÀ DELLA SITUAZIONE PATRIMONIALE E REDDITUALE DEI TITOLARI DI CARICHE PUBBLICHE E DI GOVERNO. Città di Portogruaro Provincia di Venezia REGOLAMENTO PER LA PUBBLICITÀ DELLA SITUAZIONE PATRIMONIALE E REDDITUALE DEI TITOLARI DI CARICHE PUBBLICHE E DI GOVERNO. Approvato con deliberazione del Consiglio

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNE DI ORISTANO. Comuni de Aristanis DEGLI AMMINISTRATORI COMUNALI PER LA PUBBLICAZIONE DELLA DICHIARAZIONE PER LA TRASPARENZA

REGOLAMENTO COMUNE DI ORISTANO. Comuni de Aristanis DEGLI AMMINISTRATORI COMUNALI PER LA PUBBLICAZIONE DELLA DICHIARAZIONE PER LA TRASPARENZA COMUNE DI ORISTANO Comuni de Aristanis REGOLAMENTO PER LA PUBBLICAZIONE DELLA DICHIARAZIONE PER LA TRASPARENZA DELLO STATO PATRIMONIALE DEGLI AMMINISTRATORI COMUNALI (art. 41-bis del D.Lgs. 18 agosto 2000,

Dettagli

oggetto: elezioni amministrative 2013. Regime delle spese di propaganda.

oggetto: elezioni amministrative 2013. Regime delle spese di propaganda. Prot. n. 7441/1.5.2 Circolare n. 4 bis/el A lista d inoltro Udine, 6 marzo 2013 TRASMESSA VIA MAIL e VIA PEC oggetto: elezioni amministrative 2013. Regime delle spese di propaganda. In vista delle elezioni

Dettagli

Programma triennale per la Trasparenza e l integrità 2015-2017

Programma triennale per la Trasparenza e l integrità 2015-2017 Programma triennale per la Trasparenza e l integrità 2015-2017 Dicembre 2014 1 Sommario Introduzione... 3 L applicazione del d.lgs. alle Fondazioni universitarie... 3 L adozione di un Programma triennale

Dettagli

ALLEGATO 1) SEZIONE "AMMINISTRAZIONE TRASPARENTE" - ELENCO DEGLI OBBLIGHI DI PUBBLICAZIONE VIGENTI

ALLEGATO 1) SEZIONE AMMINISTRAZIONE TRASPARENTE - ELENCO DEGLI OBBLIGHI DI PUBBLICAZIONE VIGENTI ALLEGATO 1) SEZIONE "AMMINISTRAZIONE TRASPARENTE" - ELENCO DEGLI OBBLIGHI DI PUBBLICAZIONE VIGENTI Denominazione sotto-sezione livello 1 (Macrofamiglie) Denominazione sotto-sezione 2 livello (Tipologie

Dettagli

Contenuti dell'obbligo. Programma triennale per la trasparenza e l'integrità e relativo stato di attuazione (art. 10, cc. 1, 2, 3, d.lgs.

Contenuti dell'obbligo. Programma triennale per la trasparenza e l'integrità e relativo stato di attuazione (art. 10, cc. 1, 2, 3, d.lgs. llegato 1 Data compilazione 30/01/2015 (Tipologie mbito soggettivo (ve foglio 3 "mbito LLEG 1 LL DELIBER. 148/2014- GRIGLI DI RILEVZIO L 31/12/2014 Tempo ione/ ggiornamento PUBBLICZIO è nella "mministrazion

Dettagli

ALLEGATO 1 ALLA DELIBERA. 77/2013- GRIGLIA DI RILEVAZIONE AL27.03.2014

ALLEGATO 1 ALLA DELIBERA. 77/2013- GRIGLIA DI RILEVAZIONE AL27.03.2014 mministrazione "COMUNE DI ERCOLNO" Data di compilazione 27/03/2014 LLEGTO 1 LL DELIBER. 77/2013- GRIGLI DI RILEVZIONE L27.03.2014 PUBBLICZIONE COMPLETEZZ DEL CONTENUTO COMPLETEZZ RISPETTO GLI UFFICI Denominazione

Dettagli

STRUTTURA DELLA SEZIONE AMMINISTRAZIONE TRASPARENTE SUI SITI ISTITUZIONALI DEGLI ENTI LOCALI

STRUTTURA DELLA SEZIONE AMMINISTRAZIONE TRASPARENTE SUI SITI ISTITUZIONALI DEGLI ENTI LOCALI STRUTTURA DELLA SEZIONE AMMINISTRAZIONE TRASPARENTE SUI SITI ISTITUZIONALI DEGLI ENTI LOCALI La sezione dei siti istituzionali denominata "Amministrazione trasparente" deve essere organizzata in sotto-sezioni

Dettagli

ALLEGATO 1 ALLA DELIBERA. 77/2013- GRIGLIA DI RILEVAZIONE AL 31/12/2013

ALLEGATO 1 ALLA DELIBERA. 77/2013- GRIGLIA DI RILEVAZIONE AL 31/12/2013 llegato 1 mministrazione.t.e.r. DI MTER Data di compilazione 31/01/2014 LLEGTO 1 LL DELIBER. 77/2013- GRIGLI DI RILEVZIONE L 31/12/2013 PUBBLICZIONE COMPLETEZZ DEL CONTENUTO livello 1 (Macrofamiglie) 2

Dettagli

CITTA' DI A VERSA (Provincia di Caserta)

CITTA' DI A VERSA (Provincia di Caserta) CITTA' DI A VERSA (Provincia di Caserta) REGOLAMENTO PER LA PUBBLICITA' E LA TRASPARENZA DELLO STATO PATRIMONIALE DEI TITOLARI DI CARICHE PUBBLICHE ELETTIVE E DI GOVERNO Approvato con delibera di Consiglio

Dettagli

PUBBLICAZIONE. Il dato è pubblicato nella sezione "Amministrazione trasparente" del sito istituzionale? (da 0 a 2)

PUBBLICAZIONE. Il dato è pubblicato nella sezione Amministrazione trasparente del sito istituzionale? (da 0 a 2) llegato 1 genzia Nazionale di Valutazione del sistema Universitario e della Ricerca 30/01/2014 LLEGTO 1 LL DELIBER. 77/2013- GRIGLI DI RILEVZIONE L 31/12/2013 PUBBLICZIONE COMPLETEZZ DEL CONTENUTO COMPLETEZZ

Dettagli

COMUNE DI RIMINI DICHIARAZIONE DELLA SITUAZIONE PATRIMONIALE E REDDITUALE DEI PUBBLICI AMMINISTRATORI PER L'ANNO 2014.

COMUNE DI RIMINI DICHIARAZIONE DELLA SITUAZIONE PATRIMONIALE E REDDITUALE DEI PUBBLICI AMMINISTRATORI PER L'ANNO 2014. COMUNE DI RIMINI DICHIARAZIONE DELLA SITUAZIONE PATRIMONIALE E REDDITUALE DEI PUBBLICI AMMINISTRATORI PER L'ANNO 2014. (ai sensi della L. 5 luglio 1982 n. 441, dell art. 14, comma 1 lett. f) del D. Lgs.

Dettagli

Regolamento sugli obblighi di pubblicità e trasparenza relativi all'organizzazione e all'attività di Velletri Servizi S.p.A.

Regolamento sugli obblighi di pubblicità e trasparenza relativi all'organizzazione e all'attività di Velletri Servizi S.p.A. Regolamento sugli obblighi di pubblicità e trasparenza relativi all'organizzazione e all'attività di Velletri Servizi S.p.A. Art. 1 Oggetto del regolamento 1. Le disposizioni del presente regolamento individuano

Dettagli

ALLEGATO 1 ALLA DELIBERA. 77/2013- GRIGLIA DI RILEVAZIONE AL 31/12/2013

ALLEGATO 1 ALLA DELIBERA. 77/2013- GRIGLIA DI RILEVAZIONE AL 31/12/2013 llegato 1 CISP Comuni Collegno e Grugliasco 27/01/14 LLEGTO 1 LL DELIBER. 77/2013- GRIGLI DI RILEVZIONE L 31/12/2013 Denominazione sottosezione livello 1 (Macrofamiglie) Denominazione sotto-sezione 2 livello

Dettagli

Regolamento sugli obblighi di pubblicità e trasparenza relativi all'organizzazione e all'attività di Esatto S.p.A.

Regolamento sugli obblighi di pubblicità e trasparenza relativi all'organizzazione e all'attività di Esatto S.p.A. Regolamento sugli obblighi di pubblicità e trasparenza relativi all'organizzazione e all'attività di Esatto S.p.A. Art. 1 Oggetto del regolamento 1. Le disposizioni del presente regolamento individuano

Dettagli

ALLEGATO 1) SEZIONE "AMMINISTRAZIONE TRASPARENTE" - ELENCO DEGLI OBBLIGHI DI PUBBLICAZIONE VIGENTI

ALLEGATO 1) SEZIONE AMMINISTRAZIONE TRASPARENTE - ELENCO DEGLI OBBLIGHI DI PUBBLICAZIONE VIGENTI ALLEGATO 1) SEZIONE "AMMINISTRAZIONE TRASPARENTE" - ELENCO DEGLI OBBLIGHI DI PUBBLICAZIONE VIGENTI Denominazione sotto-sezione livello 1 (Macrofamiglie) Denominazione sottosezione 2 livello (Tipologie

Dettagli

In tema di pubblicità delle situazioni patrimoniali dei magistrati. (Risoluzione del 25 marzo 1998) I. - Il testo normativo.

In tema di pubblicità delle situazioni patrimoniali dei magistrati. (Risoluzione del 25 marzo 1998) I. - Il testo normativo. In tema di pubblicità delle situazioni patrimoniali dei magistrati. (Risoluzione del 25 marzo 1998) I. - Il testo normativo. L'art.17, comma 22, L. 15 maggio 1997, n.127, recante "Misure urgenti per lo

Dettagli

COMUNE DI FROSINONE REGOLAMENTO PER LA PUBBLICITA E LA TRASPARENZA DELLO STATO PATROMINIALE DEI TITOLARI DI CARICHE PUBBLICHE ELETTIVE E DI GOVERNO

COMUNE DI FROSINONE REGOLAMENTO PER LA PUBBLICITA E LA TRASPARENZA DELLO STATO PATROMINIALE DEI TITOLARI DI CARICHE PUBBLICHE ELETTIVE E DI GOVERNO COMUNE DI FROSINONE REGOLAMENTO PER LA PUBBLICITA E LA TRASPARENZA DELLO STATO PATROMINIALE DEI TITOLARI DI CARICHE PUBBLICHE ELETTIVE E DI GOVERNO Approvato con deliberazione di consiglio comunale n.

Dettagli

ART 13 obblighi di pubblicazione concernenti l organizzazione delle pubbliche amministrazioni

ART 13 obblighi di pubblicazione concernenti l organizzazione delle pubbliche amministrazioni ART 13 obblighi di pubblicazione concernenti l organizzazione delle pubbliche amministrazioni Obbligo generale di pubblicare informazioni e dati sull organizzazione dell ente corredati con documenti anche

Dettagli

REGOLAMENTO DELLA COMMISSIONE COMUNALE DI CONTROLLO DI CUI ALL ART. 15 DELLO STATUTO

REGOLAMENTO DELLA COMMISSIONE COMUNALE DI CONTROLLO DI CUI ALL ART. 15 DELLO STATUTO COMUNE di SAN COLOMBANO AL LAMBRO BORGO INSIGNE (Titolo Araldico) Provincia di MILANO REGOLAMENTO DELLA COMMISSIONE COMUNALE DI CONTROLLO DI CUI ALL ART. 15 DELLO STATUTO (Approvato con delibera del Consiglio

Dettagli

Regolamento sul procedimento sanzionatorio per violazione degli specifici obblighi di trasparenza di cui all art. 47 D. Lgs. n.

Regolamento sul procedimento sanzionatorio per violazione degli specifici obblighi di trasparenza di cui all art. 47 D. Lgs. n. Regolamento sul procedimento sanzionatorio per violazione degli specifici obblighi di trasparenza di cui all art. 47 D. Lgs. n. 33/2013 (Emanato con D.R. n. 80 del 4 febbraio 2015) Art. 1 Oggetto e finalità

Dettagli

Nel rispetto di quanto stabilito dal D.Lgs. n. 33/2013 Riordino della disciplina riguardante gli obblighi di pubblicità, trasparenza e diffusione di

Nel rispetto di quanto stabilito dal D.Lgs. n. 33/2013 Riordino della disciplina riguardante gli obblighi di pubblicità, trasparenza e diffusione di Nel rispetto di quanto stabilito dal D.Lgs. n. 33/03 Riordino della disciplina riguardante gli obblighi di pubblicità, trasparenza e diffusione di informazioni da parte delle pubbliche amministrazioni.

Dettagli

Dipartimento Comunicazione e Diritti dei cittadini. Progetti Strategici e Grandi Eventi ALLEGATI R.M.

Dipartimento Comunicazione e Diritti dei cittadini. Progetti Strategici e Grandi Eventi ALLEGATI R.M. Impossibile visualizzare l'immagine. La memoria del computer potrebbe essere insufficiente per aprire l'immagine oppure l'immagine potrebbe essere danneggiata. Riavviare il computer e aprire di nuovo Dipartimento

Dettagli

Capo I DISPOSIZIONI GENERALI

Capo I DISPOSIZIONI GENERALI Regolamento di Ateneo sulla disciplina del procedimento sanzionatorio per la violazione degli obblighi in materia di trasparenza di cui all articolo 14 e all articolo 22, comma 2, del D.Lgs. n. 33/2013

Dettagli

ALLEGATO 1 BIS) SEZIONE "AMMINISTRAZIONE TRASPARENTE" - ELENCO DEGLI OBBLIGHI DI PUBBLICAZIONE VIGENTI (v.sett. 2013)

ALLEGATO 1 BIS) SEZIONE AMMINISTRAZIONE TRASPARENTE - ELENCO DEGLI OBBLIGHI DI PUBBLICAZIONE VIGENTI (v.sett. 2013) ALLEGAO 1 IS) SEZIONE "AMMINISRAZIONE RASPARENE" - ELENCO DEGLI OLIGHI DI PULICAZIONE VIGENI (v.sett. 2013) sotto-sezione del singolo Disposizioni generali Attestazioni OIV o struttura analoga U Art. 14,

Dettagli

Autorità Nazionale Anticorruzione

Autorità Nazionale Anticorruzione REGOLAMENTO IN MATERIA DI ESERCIZIO DEL POTERE SANZIONATORIO AI SENSI DELL ARTICOLO 47 DEL DECRETO LEGISLATIVO 14 MARZO 2013, N. 33 (data di pubblicazione nel sito internet dell Autorità: 23 luglio 2015)

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DELLE PROCEDURE DI PUBBLICAZIONE ALL ALBO PRETORIO ONLINE

REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DELLE PROCEDURE DI PUBBLICAZIONE ALL ALBO PRETORIO ONLINE REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DELLE PROCEDURE DI PUBBLICAZIONE ALL ALBO PRETORIO ONLINE (appendice al regolamento sull ordinamento degli uffici e dei servizi) Approvato con delibera di G.C. n. 6 del 27.01.2011

Dettagli

Prefettura di Roma Ufficio Territoriale del Governo

Prefettura di Roma Ufficio Territoriale del Governo PEC Roma, data del protocollo AI SIGG.RI SINDACI, COMMISSARI STRAORDINARI E PREFETTIZI DEI COMUNI DI ROMA E PROVINCIA - LORO SEDI AI SIGG.RI SEGRETARI COMUNALI E RESPONSABILI DEI SERVIZI ELETTORALI DEI

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DELLE PROCEDURE DI PUBBLICAZIONE ALL ALBO

REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DELLE PROCEDURE DI PUBBLICAZIONE ALL ALBO COMUNE DI P E N N A B I L L I Provincia di Rimini (RN) REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DELLE PROCEDURE DI PUBBLICAZIONE ALL ALBO PRETORIO ON LINE Approvato con deliberazione di Giunta Comunale n. 37 in data

Dettagli

COMUNE DI RIVA DEL GARDA (Provincia di Trento)

COMUNE DI RIVA DEL GARDA (Provincia di Trento) COMUNE DI RIVA DEL GARDA (Provincia di Trento) REGOLAMENTO DELL INFORMAZIONE SULL ATTIVITA COMUNALE ATTRAVERSO LA RETE CIVICA E DI GESTIONE DELL'ALBO PRETORIO INFORMATICO (Approvato con delibera del Consiglio

Dettagli

Linee guida agli enti controllati e partecipati dal Comune di Torino in merito agli obblighi di trasparenza (D. Lgs. 33/2013)

Linee guida agli enti controllati e partecipati dal Comune di Torino in merito agli obblighi di trasparenza (D. Lgs. 33/2013) Linee guida agli enti controllati e partecipati dal Comune di Torino in merito agli obblighi di trasparenza (D. Lgs. 33/2013) Quadro normativo Il D.L. 90/2014, convertito in L. 114/2014 (art. 24 bis) ha

Dettagli

Cognome Nome Data di nascita Galanello Fausto 14/04/57 Comune di nascita Provincia (sigla) Comune di residenza. Orvieto TR Orvieto TR

Cognome Nome Data di nascita Galanello Fausto 14/04/57 Comune di nascita Provincia (sigla) Comune di residenza. Orvieto TR Orvieto TR Pubblicità della situazione patrimoniale e reddituale dei Consiglieri regionali e dei componenti della Giunta regionale, ai sensi della l. n. 441/1982, della l.r. n. 25/2012 e del d.lgs. n. 33/2013 ANNO

Dettagli

Il Commissario Delegato per la Ricostruzione Presidente della Regione Abruzzo

Il Commissario Delegato per la Ricostruzione Presidente della Regione Abruzzo Il Commissario Delegato per la Ricostruzione Presidente della Regione Abruzzo DECRETO N. 12 (Disposizioni regolamentari per la costituzione dei consorzi obbligatori ai sensi dell art. 7 dell ordinanza

Dettagli

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI ATTO NOTORIO (D.P.R. 28 dicembre 200Q. D 445)

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI ATTO NOTORIO (D.P.R. 28 dicembre 200Q. D 445) ALLEGATO C Al Segretario Generale del Comune di Carlentini DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI ATTO NOTORIO (D.P.R. 28 dicembre 200Q. D 445) PROSPETTO DI SINTESI SULLA SITUAZIONE REDDITUALE E PATRIMONIALE DEGLI

Dettagli

Ufficio Territoriale del Governo. Prot. n. 2014-003667/EL/Area II Torino, 28 marzo 2014

Ufficio Territoriale del Governo. Prot. n. 2014-003667/EL/Area II Torino, 28 marzo 2014 Prot. n. 2014-003667/EL/Area II Torino, 28 marzo 2014 Ai Signori Sindaci e Commissari Straordinari, Signori Segretari Comunali e Signori Ufficiali Elettorali dei Comuni della provincia LORO SEDI Ai Signori

Dettagli

COMUNE DI CASTEL SANT ELIA (Provincia di Viterbo)

COMUNE DI CASTEL SANT ELIA (Provincia di Viterbo) titolari di incarichi politici ex art. 14 del D.Lgs. n. 33/2013 - Pagina 1 di 9 COMUNE DI CASTEL SANT ELIA (Provincia di Viterbo) Regolamento per l attuazione degli obblighi di trasparenza e di pubblicazione

Dettagli

COPIA DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE

COPIA DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE Comune di Gorgoglione Provincia di Matera COPIA DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE 35 Oggetto : Portale dei Comuni. Sostituzione responsabile toponomastica. Data: 04.07.2014 Provvedimenti. L anno duemilaquattordici,

Dettagli

Copia N 159 DEL 19/12/2012 Codice Comune 10522

Copia N 159 DEL 19/12/2012 Codice Comune 10522 COMUNE DI CERNUSCO LOMBARDONE PROVINCIA DI LECCO Copia N 159 DEL 19/12/2012 Codice Comune 10522 VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO: CAMPAGNA CENSIMENTO AMIANTO. * * * * * * * * * *

Dettagli

CITTA DI TERMINI IMERESE Provincia Regionale di Palermo REGOLAMENTO PER L EFFETTUAZIONE DELLA PUBBLICITA FONICA

CITTA DI TERMINI IMERESE Provincia Regionale di Palermo REGOLAMENTO PER L EFFETTUAZIONE DELLA PUBBLICITA FONICA CITTA DI TERMINI IMERESE Provincia Regionale di Palermo REGOLAMENTO PER L EFFETTUAZIONE DELLA PUBBLICITA FONICA ART. 1 FINALITA 1. Il presente regolamento è diretto a disciplinare il rilascio di autorizzazioni

Dettagli

CITTÀ DI DOMODOSSOLA Provincia del Verbano Cusio Ossola

CITTÀ DI DOMODOSSOLA Provincia del Verbano Cusio Ossola Copia VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N.20 Oggetto:Approvazione Programma triennale per la trasparenza e l'integrità 2015-2017 L anno duemilaquindici addì trenta del mese di gennaio alle

Dettagli

Regolamento per la gestione delle procedure di pubblicazione all Albo Pretorio on-line

Regolamento per la gestione delle procedure di pubblicazione all Albo Pretorio on-line Regolamento per la gestione delle procedure di pubblicazione all Albo Pretorio on-line Assessorato alla Comunicazione ed ai Rapporti con il Personale ADOTTATO CON DELIBERA DI C.C. N.29 DEL 10.08.2011 Sommario

Dettagli

COMUNE DI VIGNOLA FALESINA PROVINCIA DI TRENTO REGOLAMENTO DELL INFORMAZIONE E DI GESTIONE DELL'ALBO PRETORIO ELETTRONICO

COMUNE DI VIGNOLA FALESINA PROVINCIA DI TRENTO REGOLAMENTO DELL INFORMAZIONE E DI GESTIONE DELL'ALBO PRETORIO ELETTRONICO COMUNE DI VIGNOLA FALESINA PROVINCIA DI TRENTO REGOLAMENTO DELL INFORMAZIONE E DI GESTIONE DELL'ALBO PRETORIO ELETTRONICO Approvato con delibera del Consiglio n. 14 del 29/04/2015 IL SEGRETARIO COMUNALE

Dettagli

COMUNE DI ISPICA (Provincia di Ragusa)

COMUNE DI ISPICA (Provincia di Ragusa) COMUNE DI ISPICA (Provincia di Ragusa) REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEL PROCEDIMENTO SANZIONATORIO DI CUI ALL ART.47 DEL D.LGS.14 MARZO 2013, N.33 IN MATERIA DI TRASPARENZA Approvato con deliberazione

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEL RIMBORSO DELLE SPESE AGLI AMMINISTRATORI

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEL RIMBORSO DELLE SPESE AGLI AMMINISTRATORI COMUNE DI OLCENENGO Provincia di Vercelli REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEL RIMBORSO DELLE SPESE AGLI AMMINISTRATORI INDICE Art. Descrizione Art. Descrizione 1 2 3 4 5 Oggetto del regolamento Organizzazione

Dettagli

COMUNE DI CAPODRISE PROVINCIA DI CASERTA

COMUNE DI CAPODRISE PROVINCIA DI CASERTA , x/ COMUNE DI CAPODRISE PROVINCIA DI CASERTA VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL COMMISSARIO STRAORDINARIO n.35 del 7.5.2015 OGGETTO: REGOLAMENTO COMUNALE PER LA CELEBRAZIONE DEI MATRIMONI CIVILI - APPROVAZIONE

Dettagli

BOLLETTINO UFFICIALE SOMMARIO REPUBBLICA ITALIANA. Supplemento - Martedì 12 giugno 2012

BOLLETTINO UFFICIALE SOMMARIO REPUBBLICA ITALIANA. Supplemento - Martedì 12 giugno 2012 Anno XLII N. 144 Iscritto nel registro Stampa del Tribunale di Milano (n. 656 del 21 dicembre 2010) Proprietario: Giunta Regionale della Lombardia Sede Direzione e redazione: p.zza Città di Lombardia,

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL DECENTRAMENTO

REGOLAMENTO PER IL DECENTRAMENTO CITTA DI PALERMO REGOLAMENTO PER IL DECENTRAMENTO Approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 300 del 06/12/95, n.34 del 24/01/96 e n. 230 del 30/12/96. Reso esecutivo dal CO.RE.CO Centrale nella

Dettagli