ALLA GIUNTA DELLE ELEZIONI E DELLE IMMUNITA PARLAMENTARI DEL SENATO DELLA REPUBBLICA RICORSO ELETTORALE

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "ALLA GIUNTA DELLE ELEZIONI E DELLE IMMUNITA PARLAMENTARI DEL SENATO DELLA REPUBBLICA RICORSO ELETTORALE"

Transcript

1 ALLA GIUNTA DELLE ELEZIONI E DELLE IMMUNITA PARLAMENTARI DEL SENATO DELLA REPUBBLICA RICORSO ELETTORALE del sig. Augusto Sorriso, nato a Licata (AG) il 25 gennaio 1948 e residente in New Yersey (U.S.A.), domiciliato ai fni del presente giudizio in Trento, Via Malfatti nr. 27, presso e nello Studio dell avv. Bonifacio Giudiceandrea CONTRO Il sig. Basilio Giordano, nato a Frascineto (CS) il 12 febbraio 1952, residente a Montreal (Québec, Canada) in 5960 Jean-Talon Est Suite # 209 AVVERSO la proclamazione a Senatore della Repubblica Italiana del sig. BASILIO GIORDANO, per manifesta ineleggibilità, ai sensi dell articolo 10 del DpR n. 361/57, e successive modifche ed integrazioni. * * * FATTO E DIRITTO Il candidato Basilio Giordano è stato eletto Senatore della Repubblica per la Circoscrizione Estero Nord e Centro America alle ultime elezioni politiche italiane, con circa voti di preferenza. Dal curriculum vitae del neo senatore si apprende che egli, di professione giornalista, è: - editore-direttore del settimanale in lingua italiana di Montreal Il Cittadino Canadese - editore del giornale in lingua spagnola di Montreal La Voz ; - editore del mensile in lingua italiana La Voce di Montreal Dal sito istituzionale della Presidenza del Consiglio dei Ministri si apprende che alle testate giornalistiche delle quali il Giordano è editore sono stati assegnati ai sensi dell art. 26 della legge 5 agosto 1981 n. 416 i seguenti importi:

2 - anno 2003 Il Cittadino Canadese euro ,18 La voce di Montreal euro ,91 - anno 2004 Il Cittadino Canadese euro ,51 La voce di Montreal euro 8.813,46 Non risultano, ancora, pubblicati i dati dei contributi per gli anni dal 2005 al I contributi in questione sono elargiti sulla base della legge 5 agosto 1981 n. 416 il cui articolo 26 dispone che, a decorrere dal 1 gennaio 1986 è autorizzata la corresponsione dell'importo complessivo di 2 miliardi di lire, in ragione d'anno, di contributi a favore di giornali e riviste italiani pubblicati all'estero e di pubblicazioni con periodicità almeno trimestrale edite in Italia e diffuse prevalentemente all'estero. La misura dei contributi per i giornali, le riviste e le pubblicazioni di cui sopra è determinata tenendo conto della loro diffusione presso i lavoratori italiani all'estero, della loro natura e consistenza informativa, nonché del loro apporto alla conoscenza dei fatti italiani e dei problemi del lavoro italiano all'estero. Con decreto del Presidente della Repubblica, previa deliberazione del Consiglio dei ministri, su proposta del Presidente del Consiglio, di concerto con il Ministro degli affari esteri, sentite le competenti commissioni permanenti della Camera dei deputati e del Senato della Repubblica, che si pronunciano nei termini stabiliti dai rispettivi regolamenti, sono defniti i criteri e le modalità per la concessione dei contributi di cui al primo comma ed è istituita una commissione incaricata di accertare la sussistenza dei requisiti di ammissione ai contributi e di predisporre i relativi piani di ripartizione. Candidandosi per la Circoscrizione Estero Nord e Centro America alle ultime elezioni politiche italiane, il sig. Basilio Giordano, ha violato palesemente la norma sulla eleggibilità di cui all art. 10 del D.P.R. n. 361/57, con le successive modifche introdotte dalla legge n L articolo in questione, infatti, dispone espressamente che non sono eleggibili inoltre, per quanto qui di interesse,. 2) i rappresentanti, amministratori e dirigenti di società e imprese volte al proftto di privati e sussidiate dallo Stato con sovvenzioni continuative o con garanzia di assegnazioni o di interessi, quando questi sussidi non siano concessi in forza di una legge generale dello Stato Le attività del Giordano, quindi, con i contributi che percepisce, lo rendono, di fatto e di diritto, ineleggibile, in quanto titolare di società o imprese sussidiate

3 dallo Stato con sovvenzioni continuative o con garanzia di assegnazioni o di interessi, quando questi sussidi non siano concessi in forza di una legge generale dello Stato I precedenti giurisprudenziali esaminati hanno prodotto un interpretazione connotata dai pochi margini di discrezionalità; la Giunta delle elezioni delle Camere, infatti, ha sempre fatto riferimento all esigenza di interesse pubblico di impedire che, per le condizioni in cui si trovano, determinate categorie di soggetti esercitino un indebita infuenza nella libera espressione del voto, in occasione di elezioni politiche. 1 Sembra prevalere, quindi, una interpretazione fnalistica delle singole fattispecie, al fne di consentirne l applicazione a situazioni che, pur non rientrando in senso stretto nella causa di ineleggibilità, siano riconducibili alla ratio sottesa alla singola fattispecie. Nelle legislature successive, l orientamento viene accentuato e le Giunte di Camera e Senato adottano ad una interpretazione restrittiva 2. Nel caso D Angelo (all epoca presidente di un consiglio di amministrazione di una società vincolata con lo Stato da contratti di appalto e concessione), l Assemblea ha convalidato l elezione rigettando la proposta della Giunta, mediante un applicazione restrittiva all art. 10, comma 1, n. 1, T.U. n. 361/57, adducendo motivazioni inerenti alla sostanziale carenza di quei vincoli stringenti tra Stato e società concessionaria presupposti dalla norma. Nel caso di Berlusconi, la Giunta delle elezioni della Camera non ha ritenuto di applicare la fattispecie di ineleggibilità prevista dall art. 10, comma 1, nn. 1 e 3, del T.U., a chi esercita indirettamente le attività di impresa previste dalla norma; nelle tre occasioni successive alle elezioni politiche del 1994, del 1996 e del 2001, la Giunta ha dichiarato l infondatezza dei ricorsi proposti avverso l elezione di Berlusconi, in virtù dell impossibilità di fare valere la norma in questione, in quanto la dizione «in proprio» per qualifcare la titolarità di una concessione deve intendersi «in nome proprio», anche alla luce del principio che non consente un interpretazione estensiva o analogica delle norme restrittive dell elettorato passivo, cosicché la fattispecie di ineleggibilità non risulterebbe applicabile a Berlusconi, la cui posizione è riferibile alla società 1 Atti Sen., V legislatura, Doc. III, n. 1, 6; in senso analogo il caso La Loggia (Atti Cam. Dep., IV Verzotto (Atti Sen., V legislatura, Doc. III, n. 2) Verzotto 2 con particolare riferimento al c.d. caso D Angelo (1989) e al caso Berlusconi (1994; 1996; 2002) Cfr. Atti Cam. Dep., X leg., seduta del 19 luglio 1989, discussioni, 35454

4 concessionaria non già «in nome proprio», ma soltanto a mezzo di partecipazioni azionarie indirette. Secondo una parte della dottrina: Veniva così respinta la tesi di coloro che muovendo dalla ratio fondativa dell art. 10, comma 1, nn. 1 e 3, T.U. n. 361 del 1957, tesa a scongiurare l insorgere di confitti di interessi, mirano a ricondurre l inciso «in proprio» agli aspetti sostanziali del nesso con l attività di impresa, di guisa che, riconoscendo l ineleggibilità di «rappresentanti, amministratori, dirigenti, consulenti legali e amministrativi» che sono in un rapporto di lavoro permanente con l imprenditore titolare di concessioni, non si vede come non si debba riconoscere a fortiori la stessa ineleggibilità a chi, nella sostanza, mediante una partecipazione azionaria assolutamente dominante, controlla l impresa concessionaria. Voglia la illustrissima Giunta per le elezioni: - preliminarmente accertare e dichiarare l ineleggibilità il sig. Basilio Giordano; - dichiarare eletto il candidato AUGUSTO SORRISO, primo dei non eletti nella Circoscrizione Estero Nord e Centro America, penalizzato dall evidente confitto di interessi del sig. Basilio Giordano che, grazie alla sua attività, ha esercitato, di fatto, un indebita infuenza nella libera espressione del voto. Salvis juris. Augusto Sorriso

5 STUDIO AVVOCATI ASSOCIATI Ordine Avvocati Trento Associati: Avv. Bonifacio Giudiceandrea Avv. Piergiorgio Sandri Avv. Mara Roncoletta Avv. Maurizio Wegher Avv. Severo Cassina Collaboratori: Avv. Lara Pegoretti Avv. Simona Papa Avv. Chiara Sattin Dott. Elisa Garzon Dott. Federica Bressanini Dott. Fabrizio Chini Alla Giunta delle Elezioni e delle immunità parlamentari Senato della Repubblica ROMA Trento, BASILIO GIORDANO Oggetto: Ricorso prot. 267/V.P. di data del dott. Augusto Sorriso Intervengo su mandato e nell interesse del dott. Augusto Sorriso (del quale sono difensore) e mi riferisco al ricorso presentato dal mio assistito in relazione ai risultati elettorali della Ripartizione America Settentrionale e Centrale della Circoscrizione Estero (elezioni politiche de 13 aprile 2008) e alla denunziata ineleggibilità alla carica di Senatore della Repubblica del signor Basilio Giordano. Ad integrazione di quanto già dedotto nel ricorso introduttivo della procedura osservo quanto segue: 1.- La problematica sottoposta alla valutazione della Giunta.- I termini della problematica che la Giunta delle Elezioni e delle Immunità Parlamentari deve risolvere sono precisi e circostanziati: ad avviso del ricorrente il signor Basilio Giordano, Studio Avvocati Associati C.F.-P.IVA Trento Via Malfatti, 27 C.P. 289 Tel. 0461/ Fax 0461/ Cassa Rurale di Trento Filiale nr. 9 EU IBAN: IT74 T

6 eletto Senatore per la Circoscrizione Estero-Nord e Centro America alle elezioni politiche italiane del 13 aprile 2008, esercitava la professione di giornalista ma era anche: - editore-direttore del settimanale in lingua italiana di Montreal Il Cittadino Canadese - editore del giornale in lingua spagnola di Montreal La Voz ; - editore del mensile in lingua italiana La Voce di Montreal Alle testate giornalistiche delle quali il Giordano era editore sono stati assegnati ai sensi dell art. 26 della legge 5 agosto 1981 n. 416 vari contributi; quelli attualmente accessibili sono i seguenti 1 : - anno 2003 Il Cittadino Canadese euro ,18 La voce di Montreal euro ,91 - anno 2004 Il Cittadino Canadese euro ,51 La voce di Montreal euro 8.813,46 Sula base di questi dati il dott. Augusto Sorriso (anch egli candidato nella stessa Circoscrizione alle medesime elezioni) ha eccepito la violazione dell art. 10 del D.P.R. n. 361/57, con le successive modifiche introdotte dalla legge n. 270 in tema di eleggibilità. Ciò in quanto le attività di editore del Giordano e i contributi percepiti dallo Stato, lo rendevano e lo rendono, di fatto e di diritto, ineleggibile, in quanto titolare di società o imprese sussidiate dallo Stato con sovvenzioni continuative o con garanzia di assegnazioni o di interessi, quando questi sussidi non siano concessi in forza di una legge generale dello Stato 1 Non risultano, ancora, pubblicati i dati dei contributi per gli anni dal 2005 al

7 2.- Le argomentazioni del senatore Basilio Giordano.- Il dott. Augusto Sorriso prende atto che il signor Basilio Giordano è conscio e consapevole, come testualmente scrive nella memoria depositata il (prot. 453/VP), che la sua ( ) qualità di editore di testate di giornali italiani pubblicati all estero, ex legge nr. 416/81, poteva creare il presupposto per integrare gli estremi della fattispecie prevista dall art. 10 del DPR 361/57 e s.m. in tema di ineleggibilità ( ). La corretta affermazione fa onore al nostro contraddittore. Egli rileva peraltro di non essersi trovato in situazione di ineleggibilità per aver alienato le proprie quote societarie, in particolare dando mandato all avv. Pasquale Artuso di Montreal di provvedere nei termini di legge all esecuzione di tale sua volontà. Ma la documentazione prodotta dal Giordano non risolve la problematica sottoposta all attenzione della Giunta; anzi rafforza le fondate richieste del dott. Augusto Sorriso, in quanto le prove che dovrebbero avvalorare la tesi dell alienazione -in periodo non sospetto- delle quote societarie del giornale Il cittadino canadese appaiono labili, contraddittorie e comunque inefficaci 2. A parte la genericità di un incarico assegnato ad un legale (e da costui attestato), resta invero insuperabile lo scoglio rappresentato dal difetto del requisito della data certa. Anzi: vi è prova documentale del contrario. 2 Non si fa neppure cenno, nella documentazione prodotta dal Giordano, alla proprietà e alla destinazione delle quote della società o della compagnia proprietaria dell altra testata sovvenzionata dallo Stato, La voce di Montreal (contributi per circa ,00 euro negli anni 2003/

8 3.- I documenti attestanti la data certa della cessione delle quote societarie.- Dalla certificazione rilasciata in originale dall Ufficio del Registro delle Imprese del Quebec in data 26 giugno 2009 (certificato nr ) (all. 1) si rileva che la società denominata QUEBEC INC. (ossia la società facente capo al Giordano) è stata modificata con atto depositato in data 14 maggio 2008, ossia a termini che per la legislazione in materia di eleggibilità debbono considerarsi ampiamente scaduti, addirittura successivi non solo alle elezioni ma anche alla nomina alla carica di Senatore. La certificazione identifica i nuovi azionisti (pagina 3, punto 5) nelle persone di Antonina Mormina (consorte del Giordano) e Marco Vittorio Giordano (fratello di Basilio), entrambi domiciliati in rue Jean-Talon est nr. 209 (ossia presso lo stesso indirizzo di Basilio Giordano); le funzioni sociali sono passate -nella stessa data- da Basilio Giordano alla moglie Antonina Mormina (pagina 4, punto 6). Anche nella certificazione rilasciata dal Registro delle Imprese del Québec in data (all. 2) si attesta che fra i documenti microfilmati vi è la Declaration modificative recante la data del Orbene è noto che ( ) nella valutazione dei beni trasferiti con scrittura privata non autenticata deve farsi riferimento al momento in cui la scrittura privata ha acquistato data certa e, quindi, alla data della sua registrazione e non a quella della sottoscrizione (principio incontestabile, da ultimo richiamato nella sentenza nr dd della Suprema Corte di Cassazione) 3. La conclusione è semplice: il signor Basilio Giordano si è candidato per le elezioni politiche del 13 aprile 2008 essendo 3 Il principio, a quanto risulta, è operativo e condiviso (e come potrebbe essere altrimenti?) anche in Canada 4

9 editore di ben tre testate giornalistiche, due delle quali hanno percepito e continuano a percepire sussidi e/o sovvenzioni dallo Stato italiano; può anche essere vero che egli abbia incaricato il proprio legale di fiducia, come scrive, di provvedere nei termini di legge all esecuzione di tale mia volontà, ossia di alienare le quote societarie alla moglie e al fratello; ma la registrazione della cessione reca una data successiva sia a quella in cui si sono tenute le elezioni politiche in Italia, sia a quella della proclamazione degli eletti! 4.- La pubblicistica precedente e successiva al elezione del Giordano.- D altra parte l ampia pubblicità creata attorno alla persona del Basilio Giordano corrobora -se ancora ve ne fosse bisogno- la fondatezza della tesi del dott. Augusto Sorriso. Si consideri in proposito la seguente documentazione: - nella home page de Il Cittadino Canadese stampata alla data del Basilio Giordano appare, con tanto di fotografia, come editore dal 1986 (all. 3); - a pagina 255 dell appendice 7 I Media dell Osserrvatorio sulla formazione e sul lavoro degli italiani all estero del luglio 2008 Basilio Giordano figura come editore (oltre che direttore) della testata Cittadino Canadese (all. 4) ; - Basilio Giordano appare ancora una volta come editore de Il cittadino canadese nell articolo a lui dedicato dal sito La mescolanza, notizia apparsa lunedì 15 giugno 2009 (all. 5); e anche nell articolo del quotidiano on line Articolo 21 a firma Giorgio Santelli (all. 6); - persino in una inserzione di offerte di lavoro, in cui si ricercano due giornalisti per il Canada, può leggersi la qualifica di editore di Basilio Giordano (all. 7); - il Giordano è definito ancora una volta editore nella pagina a lui dedicata sul sito degli albanesi d Italia (all. 8); - sempre come editore il Giordano è citato fra gli eletti con biografia nel sito italystl 5

10 - infine, nell intervista rilasciata al giornale on line Italia chiama Italia del lo stesso Giordano si definisce giornalista ed editore. E solo una piccola raccolta di notizie (ce ne sarebbero numerose altre), tutte indistintamente univoche nell indicare la qualifica e la veste di editore (percipiente sovvenzioni e contributi statali) anche dopo le elezioni del 13 aprile 2008 e la proclamazione degli eletti. Sulla base della suesposte considerazioni e documenti, il dott. Augusto Sorriso insiste nelle proprie richieste. Con osservanza. RACCOMANDATA A/R Allegati: (all. 1): originale della certificazione rilasciata dall Ufficio del Registro delle Imprese del Quebec in data 26 giugno

11 (certificato nr ) (all. 2): copia della certificazione rilasciata dal Registro delle Imprese del Québec in data (all. 3): copia cartacea della home page de Cittadino Canadese stampata alla data del (all. 4): copia pagina 255, appendice 7 I Media dell Osserrvatorio sulla formazione e sul lavoro degli italiani all estero del luglio 2008; (all. 5): nell articolo a lui dedicato dal sito La mescolanza, notizia apparsa lunedì 15 giugno 2009 (all. 6): copia articolo del quotidiano on line Articolo 21 a firma Giorgio Santelli; (all. 7): copia delle offerte di lavoro dell Istituto per la formazione al giornalismo; (all. 8): copia pagina dedicata al Giordano sul sito degli albanesi d Italia; (all. 9): copia prima pagina del sito italystl sui risultati delle elezioni politiche del 13 aprile

12 STUDIO AVVOCATI ASSOCIATI Ordine Avvocati Trento Associati: Avv. Bonifacio Giudiceandrea Avv. Piergiorgio Sandri Avv. Mara Roncoletta Avv. Maurizio Wegher Avv. Severo Cassina Collaboratori: Avv. Lara Pegoretti Avv. Simona Papa Avv. Chiara Sattin Dott. Federica Bressanini Dott. Fabrizio Chini Ill.mo Signor Presidente della Giunta delle Elezioni e delle Immunità Parlamentari Senato della Repubblica ROMA Trento, 13 aprile 2010 BASILIO GIORDANO Oggetto: Ricorso prot. 267/V.P. di data del dott. Augusto Sorriso Su mandato e nell interesse del dott. Augusto Sorriso avverto lo scrupolo professionale di chiedere formalmente che il ricorso presentato dal mio assistito in relazione ai risultati elettorali della Ripartizione America Settentrionale e Centrale della Circoscrizione Estero (elezioni politiche de 13 aprile 2008) e alla denunziata ineleggibilità alla carica di Senatore della Repubblica del signor Basilio Giordano venga posto all ordine del giorno di una delle prossime sedute della Giunta che Lei presiede. Comprendo perfettamente la gravosità degli impegni e la delicatezza delle competenze della Giunta: proprio per questa ragione, a quasi due anni di distanza dalla presentazione del ricorso, ritengo che i tempi della definizione della procedura siano ormai maturi. Nel richiamare le argomentazioni e la documentazione del ricorso introduttivo (pervenuto alla Giunta in data sub 267/V.P.) e della successiva memoria inviata in data (e ricevuta dai Suoi Uffici in data ), osservo ulteriormente Studio Avvocati Associati C.F.-P.IVA Trento Via Malfatti, 27 Tel. 0461/ Fax 0461/ Cassa Rurale di Trento Filiale nr. 9 EU IBAN: IT74 T

13 quanto segue. 1.- La tesi del ricorrente.- Sono noti i termini della problematica che la Giunta delle Elezioni e delle Immunità Parlamentari deve risolvere; si tratta di stabilire se il signor Basilio Giordano, eletto Senatore per la Circoscrizione Estero-Nord e Centro America alle elezioni politiche italiane del 13 aprile 2008, sia eleggibile o meno dal momento che egli risultava (all epoca della presentazione delle candidature e anche successivamente, come vedremo) editoredirettore del settimanale in lingua italiana di Montreal Il Cittadino Canadese ; editore del giornale in lingua spagnola di Montreal La Voz ;editore del mensile in lingua italiana La Voce di Montreal. Alle testate giornalistiche delle quali il Giordano era editore sono stati assegnati ai sensi dell art. 26 della legge 5 agosto 1981 n. 416 vari contributi; quelli attualmente accessibili (ed aggiornati dopo la precedente memoria) sono i seguenti: - anno 2003 Il Cittadino Canadese euro ,18 La voce di Montreal euro ,91 - anno 2004 Il Cittadino Canadese euro ,51 La voce di Montreal euro 8.813,46 - anno 2005 Il Cittadino Canadese euro ,01 La voce di Montreal euro ,64 -anno 2006 Il Cittadino Canadese euro ,02 La voce di Montreal euro 9.245,24 -anno 2007 Il Cittadino Canadese euro ,25 La voce di Montreal euro? E opinione del ricorrente, fondata sulla interpretazione della normativa in materia, che le attività di editore del Giordano e i contributi che in tale veste ha percepito dallo Stato italiano, 2

14 lo rendevano e lo rendono ineleggibile, in quanto titolare di società o imprese sussidiate dallo Stato con sovvenzioni continuative o con garanzia di assegnazioni o di interessi, quando questi sussidi non siano concessi in forza di una legge generale dello Stato (così, testualmente, l art. 10 del T.U nr. 26 e successive modifiche e integrazioni). Tanto è fondata, la tesi del dott. Augusto Sorriso, che il signor Basilio Giordano ha dimostrato consapevolmente di condividerla! La tesi del Sen. Basilio Giordano.- Il signor Basilio Giordano ha eccepito di non essersi trovato in situazione di ineleggibilità per aver alienato in periodo non sospetto le proprie quote societarie, in particolare dando mandato all avv. Pasquale Artuso di Montreal di provvedere nei termini di legge all esecuzione di tale sua volontà. Ma, come abbiamo già avuto modo di obiettare, la documentazione prodotta dal Giordano non risolve la problematica sottoposta all attenzione della Giunta; anzi rafforza le fondate richieste del dott. Augusto Sorriso, in quanto le prove documentali che dovrebbero avvalorare la tesi dell alienazione delle quote societarie del giornale Il cittadino canadese sono all evidenza labili, contraddittorie e comunque inefficaci 2. 1 Tanto che egli così testualmente si esprime nella memoria depositata il (prot. 453/VP: la sua ( ) qualità di editore di testate di giornali italiani pubblicati all estero, ex legge nr. 416/81, poteva creare il presupposto per integrare gli estremi della fattispecie prevista dall art. 10 del DPR 361/57 e s.m. in tema di ineleggibilità ( ). 2 A tacere del fatto che non si fa neppure cenno, nella documentazione prodotta dal Giordano, alla proprietà e alla destinazione delle quote della società o della compagnia proprietaria dell altra testata sovvenzionata dallo Stato, La voce di Montreal (destinataria di contributi per circa ,00 euro negli anni 2003/2006) 3

15 A parte la genericità di un incarico assegnato ad un legale (e da costui attestato), resta invero insuperabile lo scoglio rappresentato dal difetto del requisito della data certa. Anzi: vi è prova documentale del contrario. Invero: la certificazione rilasciata in originale dall Ufficio del Registro delle Imprese del Quebec in data 26 giugno 2009 (certificato nr , prodotto sub all. 1 alla precedente memoria) attesta che la società denominata QUEBEC INC. (ossia la società facente capo al Giordano) è stata modificata con atto depositato in data 14 maggio 2008, ossia a termini che per la legislazione in materia di eleggibilità debbono considerarsi ampiamente scaduti, addirittura successivi non solo alle elezioni ma anche alla nomina alla carica di Senatore La certificazione rilasciata dal Registro delle Imprese del Québec in data attesta che fra i documenti microfilmati vi è la Declaration modificative recante la data del Orbene è noto che ( ) nella valutazione dei beni trasferiti con scrittura privata non autenticata deve farsi riferimento al momento in cui la scrittura privata ha acquistato data certa e, quindi, alla data della sua registrazione e non a quella della sottoscrizione (principio incontestabile, da ultimo richiamato nella sentenza nr dd della Suprema Corte di Cassazione). 3 Senza considerare che la certificazione identifica i nuovi azionisti nelle persone di Antonina Mormina (consorte del Giordano?) e Marco Vittorio Giordano (fratello di Basilio?), entrambi domiciliati in Rue Jean-Talon est nr. 209 (ossia presso lo stesso indirizzo di Basilio Giordano); le funzioni sociali sono passate -nella stessa data- da Basilio Giordano alla moglie Antonina Mormina 4

16 Il principio è operativo e condiviso (e come potrebbe essere altrimenti?) anche in Canada. Invero l avv. Pierre Marcel Normandeau, richiesto di un parere in relazione alla regolarità o meno delle procedure seguite dal signor Basilio Giordano alla luce della normativa vigente nella provincia del Quebec, si è così espresso nelle considerazioni finali: ( ) nonostante il fatto che le leggi canadesi e provinciale del Quebec non comportino di per sé l effetto che la data del deposito della Dichiarazione modificativa è la data effettiva dell entrata in vigore del ritiro del signor Basilio Giordano come azionista e direttore, ci troviamo di fronte a diversi elementi (ritardo di 15 settimane nel deposito della Dichiarazione modificativa, il suo firmate da un direttore ritirantesi, apparenti legami di familiari e soci che non contrattano regolarmente, probabile simulazione, apparente retrodatazione) che sono indicativi del fatto, tramite presunzioni serie precise e coerenti che Basilio Giordano è rimasto di fatto direttore e azionista dopo il 28 gennaio 2008 e che è stato di fatto almeno direttore fino al 14 maggio 2008 come può essere notevolmente sottinteso dal suo firmare la Dichiarazione modificativa 4 Le conclusioni da trarre sono lineari e obbligate: - il signor Basilio Giordano si è candidato per le elezioni politiche del 13 aprile 2008 essendo editore di ben tre testate giornalistiche; - per due delle tre testate egli ha percepito, e continuato a percepire, sussidi e/o sovvenzioni dallo Stato italiano; - ammesso e non concesso che abbia incaricato il proprio legale di fiducia di provvedere nei termini di legge all esecuzione di tale mia volontà (ossia di alienare le quote societarie ai propri familiari), la registrazione della cessione reca una data successiva sia a quella in cui si sono tenute le elezioni politiche in Italia, sia a quella della proclamazione degli eletti! 4 Cfr. comunicazione di data inviata dall avv. Pierre Marcel Normandeau allo Sytudio Martin Melody, qui allegata in copia 5

17 3.- La pubblicistica precedente e successiva al elezione del Giordano.- Si è detto (cfr: precedente memoria) che l ampia pubblicità creata attorno alla persona del Basilio Giordano 5 corrobora -se ancora ve ne fosse bisogno- la fondatezza della tesi del dott. Augusto Sorriso. Ebbene, oltre ad apparire ed a qualificarsi come editore persino dopo la sua elezione al Senato della Repubblica (da ultimo nell intervista rilasciata al giornale on line Italia chiama Italia del ), il signor Basilio Giordano non ha smentito il proprio interessato ruolo neppure nell attività parlamentare, presentando un disegno di legge per il raddoppio dei contributi statali alla stampa italiana nel mondo 6 Sulla base della suesposte considerazioni e documenti, il dott. Augusto Sorriso insiste nelle proprie richieste e, in particolare, per la messa al ordine del giorno della discussione del propri ricorso. Con osservanza. RACCOMANDATA A/R 5 Si veda la documentazione allegata dal nr. 3 al nr. 9 della memoria di data Si legga la dichiarazione a firma Giordano sul sito Italia chiama Italia, qui allegato in copia 6

18 Allegati: (all. 1): parere giuridico a firma avv. Pierre Marcel Normandeau; (all. 2): copia dichiarazione a firma Giordano sul sito Italia chiama Italia 7

19 STUDIO AVVOCATI ASSOCIATI Ordine Avvocati Trento Associati: Avv. Bonifacio Giudiceandrea Avv. Piergiorgio Sandri Avv. Mara Roncoletta Avv. Maurizio Wegher Avv. Severo Cassina Collaboratori: Avv. Lara Pegoretti Avv. Simona Papa Avv. Chiara Sattin Dott. Federica Bressanini Dott. Fabrizio Chini Ill.mo Signor Presidente della Giunta delle Elezioni e delle Immunità Parlamentari Senato della Repubblica ROMA Trento, 4 ottobre 2010 BASILIO GIORDANO Oggetto: Ricorso prot. 267/V.P. di data del dott. Augusto Sorriso Rinnovo, su mandato e nell interesse del dott. Augusto Sorriso, la richiesta avanzata in data 13 aprile 2010 di porre all ordine del giorno della Giunta da Lei presieduta la discussione e la decisione del ricorso relativo alla ineleggibilità alla carica di Senatore della Repubblica del signor Basilio Giordano (elezioni politiche del 13 aprile 2008, Ripartizione America Settentrionale e Centrale della Circoscrizione Estero). Nel richiamare le argomentazioni e la documentazione del ricorso introduttivo (pervenuto alla Giunta in data sub 267/V.P.) e delle successive memorie inviate in data e , colgo l occasione per allegare un nuovo documento, la cui particolare rilevanza è rappresentata dal fatto di risalire ad epoca non sospetta. Nel corso della campagna elettorale per le elezioni politiche dell anno 2008 il signor Basilio Giordano ha dato alle stampe la pubblicazione di un depliand propagandistico nel cui contesto ha Studio Avvocati Associati C.F.-P.IVA Trento Via Malfatti, 27 Tel. 0461/ Fax 0461/ Cassa Rurale di Trento Filiale nr. 9 EU IBAN: IT74 T

20 inserito la propria biografia. Nella pubblicazione in questione il signor Basilio Giordano segnala precisamente quanto segue: Nel 1986 rileva il settimanale in lingua italiana il Cittadino canadese, che a tutt oggi pubblica e dirige Una sorta di confessione: esattamente il contrario di quanto lo stesso Basilio Giordano ha sostenuto nella memoria di data (atto prot. nr. 453/V.P. dd della Giunta), lì dove ha cercato di retrodatare addirittura al l alienazione delle quote societarie nella sua disponibilità. Insomma: oltre ad apparire ed a qualificarsi come editore dopo la sua elezione al Senato della Repubblica (da ultimo nell intervista rilasciata al giornale on line Italia chiama Italia del ), il signor Basilio Giordano non ha smentito la propria incompatibilità neppure prima delle elezioni. Sulla base della suesposte considerazioni e documenti, il dott. Augusto Sorriso insiste nelle proprie richieste e, in particolare, per la messa al ordine del giorno della discussione del propri ricorso. Con osservanza. RACCOMANDATA A/R Allegati: (all. 1): depliand elettorale del signor Basilio Giordano 2

Suprema Corte di Cassazione. sezione lavoro. sentenza 24 aprile 2014, n. 9301

Suprema Corte di Cassazione. sezione lavoro. sentenza 24 aprile 2014, n. 9301 Suprema Corte di Cassazione sezione lavoro sentenza 24 aprile 2014, n. 9301 REPUBBLICA ITALIANAIN NOME DEL POPOLO ITALIANOLA CORTE SUPREMA DI CASSAZIONE Composta dagli Ill.mi Sigg.ri Magistrati: Dott.

Dettagli

RELAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE SUL QUINTO ARGOMENTO DI PARTE ORDINARIA

RELAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE SUL QUINTO ARGOMENTO DI PARTE ORDINARIA RELAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE SUL QUINTO ARGOMENTO DI PARTE ORDINARIA Parte ordinaria: 5. Nomina dei componenti il Consiglio di Amministrazione. Gentili Signori, siete chiamati a procedere

Dettagli

Commissione Tributaria Provinciale di Milano, Sez. 46, sent. n. Massima E illegittima l iscrizione a ruolo eseguita da un Ufficio

Commissione Tributaria Provinciale di Milano, Sez. 46, sent. n. Massima E illegittima l iscrizione a ruolo eseguita da un Ufficio Commissione Tributaria Provinciale di Milano, Sez. 46, sent. n. 149 del 17.4.2009, dep. il 21.5.2009. Massima E illegittima l iscrizione a ruolo eseguita da un Ufficio dell Agenzia delle Entrate territorialmente

Dettagli

RISOLUZIONE N. 1/2008

RISOLUZIONE N. 1/2008 PROT. n. 29463 ENTE EMITTENTE: OGGETTO: DESTINATARI: RISOLUZIONE N. 1/2008 Direzione dell Agenzia Mutui posti in essere da Enti, istituti, fondi e casse previdenziali nei confronti di propri dipendenti

Dettagli

Firenze, 25 marzo 2013.

Firenze, 25 marzo 2013. Firenze, 25 marzo 2013. Con lettera del Presidente del Consiglio Regionale datata 13.03.2013, è stata sottoposta a questo Collegio di Garanzia Statutaria, ai sensi dell art. 14 bis della L.R. n. 24/2008,

Dettagli

AVVISO DI CONVOCAZIONE

AVVISO DI CONVOCAZIONE AVVISO DI CONVOCAZIONE SOCIETÀ CATTOLICA DI ASSICURAZIONE Società Cooperativa Sede sociale in Verona, Lungadige Cangrande n. 16 Codice fiscale e numero di iscrizione al Registro delle Imprese di Verona

Dettagli

COMI. Direzione Affari Generali e Supporto Organi

COMI. Direzione Affari Generali e Supporto Organi COMI Direzione Affari Generali e Supporto Organi Regolamento per la trasparenza e pubblicità della situazione personale, reddituale e patrimoniale dei titolari di cariche elettive del Comune di Venezia,

Dettagli

RELAZIONE ILLUSTRATIVA DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE

RELAZIONE ILLUSTRATIVA DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE RELAZIONE ILLUSTRATIVA DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE predisposta ai sensi dell articolo 125-ter del D. Lgs. 24 febbraio 1998 n. 58 per l Assemblea degli Azionisti convocata per il giorno 26 aprile 2013,

Dettagli

Studio Legale Casella e Scudier Associazione Professionale

Studio Legale Casella e Scudier Associazione Professionale Circolare n. 4/2012 del 22 novembre 2012 I REDDITI PER ATTIVITA PROFESSIONALI TRA OBBLIGO CONTRIBUTIVO INARCASSA E RIFORMA FORNERO DELLE COLLABORAZIONI: SPUNTI DA UNA RECENTE SENTENZA L obbligo di pagamento

Dettagli

Relazioni all Assemblea del 30 aprile 2013. Nomina Collegio Sindacale

Relazioni all Assemblea del 30 aprile 2013. Nomina Collegio Sindacale Relazioni all Assemblea del 30 aprile 2013 Nomina Collegio Sindacale Collegio Sindacale nomina dei componenti effettivi e supplenti; nomina del Presidente; determinazione dei compensi dei componenti. Signori

Dettagli

ASSEMBLEA ORDINARIA E STRAORDINARIA DEGLI AZIONISTI

ASSEMBLEA ORDINARIA E STRAORDINARIA DEGLI AZIONISTI A.S. Roma S.p.A. P.le Dino Viola, 1 00128 Roma C.F. 03294210582 P.I. 01180281006 Società soggetta ad attività di direzione e coordinamento da parte di AS Roma SPV LLC ASSEMBLEA ORDINARIA E STRAORDINARIA

Dettagli

Concorso, per titoli ed esami, a tre posti di Consigliere di Stato.

Concorso, per titoli ed esami, a tre posti di Consigliere di Stato. CONSIGLIO DI STATO CONCORSO (scad. 13 giugno 2011) Concorso, per titoli ed esami, a tre posti di Consigliere di Stato. IL PRESIDENTE Visto il regio decreto 26 giugno 1924, n. 1054, che approva il Testo

Dettagli

COMUNE DI LANCIANO. (Provincia di Chieti)

COMUNE DI LANCIANO. (Provincia di Chieti) COMUNE DI LANCIANO (Provincia di Chieti) REGOLAMENTO PER LA PUBBLICITA' E TRASPARENZA DELLA SITUAZIONE REDDITUALE E PATRIMONIALE DEI TITOLARI DI CARICHE ELETTIVE E DI GOVERNO DEL COMUNE DI LANCIANO Approvato

Dettagli

COMMISSIONE TRIBUTARIA PROVINCIALE DI. RICORSO CON ISTANZA ai sensi dell art. 17-bis del D.Lgs. n. 546/92

COMMISSIONE TRIBUTARIA PROVINCIALE DI. RICORSO CON ISTANZA ai sensi dell art. 17-bis del D.Lgs. n. 546/92 COMMISSIONE TRIBUTARIA PROVINCIALE DI RICORSO CON ISTANZA ai sensi dell art. 17-bis del D.Lgs. n. 546/92 proposto dal sig. (riportare dati identificativi, domicilio fiscale, P. IVA), nato a il, C.F., rappresentato

Dettagli

Parte straordinaria 1. Proposta di attribuzione al Consiglio di Amministrazione, ai sensi dell articolo 2443

Parte straordinaria 1. Proposta di attribuzione al Consiglio di Amministrazione, ai sensi dell articolo 2443 CREDITO VALTELLINESE Società Cooperativa Sede sociale in Sondrio - Piazza Quadrivio n. 8. Codice fiscale e Registro delle Imprese di Sondrio n. 00043260140. Albo delle banche n. 489 - Capogruppo del Gruppo

Dettagli

Avv. GIUSEPPE TAMPOIA Corso Matteotti n.14-20121 MILANO Tel. 02/79.99.71 02/76.00.54.79 Fax 02/76.02.09.82 e-mail: g.tampoia@gmail.

Avv. GIUSEPPE TAMPOIA Corso Matteotti n.14-20121 MILANO Tel. 02/79.99.71 02/76.00.54.79 Fax 02/76.02.09.82 e-mail: g.tampoia@gmail. Avv. GIUSEPPE TAMPOIA Corso Matteotti n.14-20121 MILANO Tel. 02/79.99.71 02/76.00.54.79 Fax 02/76.02.09.82 e-mail: g.tampoia@gmail.com TRIBUNALE DI MILANO Magistratura del Lavoro - Ricorso ex artt. 414-442

Dettagli

R E P U B B L I C A I T A L I A N A IN NOME DEL POPOLO ITALIANO IL TRIBUNALE AMMINISTRATIVO REGIONALE PER IL LAZIO

R E P U B B L I C A I T A L I A N A IN NOME DEL POPOLO ITALIANO IL TRIBUNALE AMMINISTRATIVO REGIONALE PER IL LAZIO R E P U B B L I C A I T A L I A N A IN NOME DEL POPOLO ITALIANO IL TRIBUNALE AMMINISTRATIVO REGIONALE PER IL LAZIO Sezione Seconda ha pronunciato la seguente S E N T E N Z A sul ricorso n.8641/2002 proposto

Dettagli

Comune di Montemurlo (Provincia di Prato)

Comune di Montemurlo (Provincia di Prato) Comune di Montemurlo (Provincia di Prato) REGOLAMENTO PER LA PUBBLICITA E TRASPARENZA DELLA SITUAZIONE REDDITUALE E PATRIMONIALE DEI TITOLARI DI CARICHE ELETTIVE E DI GOVERNO DEL COMUNE DI MONTEMURLO Approvato

Dettagli

Il Presidente Provinciale

Il Presidente Provinciale Verona, 12/10/2012 e p. c. Agli Affiliati FIPAV della Provincia o Regione Ai rappresentanti degli Atleti della Provincia o Regione Ai rappresentanti dei Tecnici della Provincia o Regione Al Presidente

Dettagli

PER IL RILASCIO E L UTILIZZO DEL SERVIZIO DI POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA DELL AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITARIA FEDERICO II PER FINI ISTITUZIONALI

PER IL RILASCIO E L UTILIZZO DEL SERVIZIO DI POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA DELL AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITARIA FEDERICO II PER FINI ISTITUZIONALI REGOLAMENTO PER IL RILASCIO E L UTILIZZO DEL SERVIZIO DI POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA DELL AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITARIA FEDERICO II PER FINI ISTITUZIONALI Approvato con deliberazione n. 463 del 10.08.2015

Dettagli

DIREZIONE SERVIZI AMMINISTRATIVI

DIREZIONE SERVIZI AMMINISTRATIVI DIREZIONE SERVIZI AMMINISTRATIVI AREA AFFARI GIURIDICI Regolamento concernente le modalità di pubblicità e trasparenza della situazione patrimoniale dei titolari di incarichi politici e disposizioni per

Dettagli

Deliberazione n. 1/2009/PAR

Deliberazione n. 1/2009/PAR Deliberazione n. 1/2009/PAR Repubblica italiana Corte dei Conti La Sezione del controllo per la Regione Sardegna composta dai Signori: dott. Mario Scano dott. Nicola Leone dott.ssa Maria Paola Marcia dott.

Dettagli

SENATO DELLA REPUBBLICA XIV 404 B

SENATO DELLA REPUBBLICA XIV 404 B Legislatura 14º - Disegno di legge N. 404-B SENATO DELLA REPUBBLICA XIV 404 B Attesto che la 12ª Commissione permanente (Igiene e sanità), il 15 giugno 2005, ha approvato, con modificazioni, il seguente

Dettagli

Unione Terre di Castelli

Unione Terre di Castelli Unione Terre di Castelli REGOLAMENTO PER L APPLICAZIONE DELLE SANZIONI AMMINISTRATIVE IN MATERIA DI TRASPARENZA E PUBBLICITA DELLO STATO PATRIMONIALE DEGLI AMMINISTRATORI. (Legge 5/7/1982 n.441 come modificata

Dettagli

UNIONE INTERREGIONALE DEGLI ORDINI FORENSI DEL CENTRO ADRIATICO GRUPPO DI COORDINAMENTO SUI CONSIGLI GIUDIZIARI

UNIONE INTERREGIONALE DEGLI ORDINI FORENSI DEL CENTRO ADRIATICO GRUPPO DI COORDINAMENTO SUI CONSIGLI GIUDIZIARI UNIONE INTERREGIONALE DEGLI ORDINI FORENSI DEL CENTRO ADRIATICO GRUPPO DI COORDINAMENTO SUI CONSIGLI GIUDIZIARI RELAZIONE DEL COORDINATORE AVV. ALBERTO MASSIGNANI ALL ASSEMBLEA DELL UNIONE TENUTASI A PERUGIA

Dettagli

D.P.R. 12 dicembre 1948, n. 1462( 1 ) - Norme per la prima elezione del Consiglio regionale della Sardegna( 2 ).

D.P.R. 12 dicembre 1948, n. 1462( 1 ) - Norme per la prima elezione del Consiglio regionale della Sardegna( 2 ). D.P.R. 12 dicembre 1948, n. 1462( 1 ) - Norme per la prima elezione del Consiglio regionale della Sardegna( 2 ). Art. 1 Il Consiglio regionale per la Sardegna è eletto a suffragio universale con voto diretto,

Dettagli

Ufficio Territoriale del Governo. Prot. 2014-003782/Area II Torino, 31 marzo 2014

Ufficio Territoriale del Governo. Prot. 2014-003782/Area II Torino, 31 marzo 2014 Prot. 2014-003782/Area II Torino, 31 marzo 2014 Ai Signori Sindaci e Commissari Straordinari, Signori Segretari Comunali e Signori Ufficiali Elettorali dei Comuni della provincia LORO SEDI Ai Signori Presidenti

Dettagli

CIRCOLARE N. 56/E. OGGETTO: Chiarimenti in merito ai soggetti destinatari della quota del cinque per mille dell Irpef

CIRCOLARE N. 56/E. OGGETTO: Chiarimenti in merito ai soggetti destinatari della quota del cinque per mille dell Irpef CIRCOLARE N. 56/E Direzione Centrale Servizi ai Contribuenti Roma, 10 dicembre 2010 OGGETTO: Chiarimenti in merito ai soggetti destinatari della quota del cinque per mille dell Irpef 2 INDICE PREMESSA

Dettagli

All Ill.mo Procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Roma Palazzo di Giustizia DENUNCIA QUERELA

All Ill.mo Procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Roma Palazzo di Giustizia DENUNCIA QUERELA All Ill.mo Procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Roma Palazzo di Giustizia DENUNCIA QUERELA dei Signori Davide BARILLARI, nato a Milano il 26.02.1974, Devid PORRELLO, nato a Civitavecchia

Dettagli

COMUNE DI LEDRO Provincia di Trento SETTORE TECNICO. DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SETTORE TECNICO n. 533 di data 14 ottobre 2014

COMUNE DI LEDRO Provincia di Trento SETTORE TECNICO. DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SETTORE TECNICO n. 533 di data 14 ottobre 2014 COMUNE DI LEDRO Provincia di Trento SETTORE TECNICO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SETTORE TECNICO n. 533 di data 14 ottobre 2014 OGGETTO: Affidamento incarico per verifica, convalida e mantenimento

Dettagli

REGOLAMENTO ISTITUTIVO DEL CONSIGLIO COMUNALE DEI GIOVANI PARTE PRIMA - FUNZIONAMENTO - Articolo 1 Finalità

REGOLAMENTO ISTITUTIVO DEL CONSIGLIO COMUNALE DEI GIOVANI PARTE PRIMA - FUNZIONAMENTO - Articolo 1 Finalità REGOLAMENTO ISTITUTIVO DEL CONSIGLIO COMUNALE DEI GIOVANI PARTE PRIMA - FUNZIONAMENTO - Articolo 1 Finalità 1) Il Consiglio comunale dei Giovani di San Polo dei Cavalieri è un organo democratico di rappresentanza

Dettagli

ASSEMBLEA DEI SOCI 11 MAGGIO 2012

ASSEMBLEA DEI SOCI 11 MAGGIO 2012 ASSEMBLEA DEI SOCI 11 MAGGIO 2012 INFORMAZIONI IN MERITO ALLA PROCEDURA DI NOMINA DEGLI AMMINISTRATORI DI UNICREDIT S.P.A. UniCredit S.p.A. - Sede Sociale: Via Alessandro Specchi 16-00186 Roma - Direzione

Dettagli

Il Responsabile del Procedimento

Il Responsabile del Procedimento AVVISO PUBBLICO di procedura comparativa per conferimento incarico di domiciliazione avanti il Tribunale di Roma nel procedimento di ingiunzione nei confronti del Ministero della Giustizia e successive

Dettagli

COVIP COMMISSIONE DI VIGILANZA SUI FONDI PENSIONE

COVIP COMMISSIONE DI VIGILANZA SUI FONDI PENSIONE DELIBERAZIONE del 30 novembre 2006 COVIP COMMISSIONE DI VIGILANZA SUI FONDI PENSIONE Regolamento recante le procedure relative agli adeguamenti delle forme pensionistiche complementari al decreto legislativo

Dettagli

STATUTO DEL CENTRO DI FIRENZE PER LA MODA ITALIANA

STATUTO DEL CENTRO DI FIRENZE PER LA MODA ITALIANA STATUTO DEL CENTRO DI FIRENZE PER LA MODA ITALIANA ART. 1 DENOMINAZIONE SEDE 1. Il Centro di Firenze per la Moda Italiana, in forma abbreviata CENTRO MODA, costituito il 6 novembre 1954, è una Associazione

Dettagli

Il conferimento di partecipazioni e la riorganizzazione di gruppi societari e familiari

Il conferimento di partecipazioni e la riorganizzazione di gruppi societari e familiari Operazioni straordinarie di Fabio Giommoni * Il conferimento di partecipazioni e la riorganizzazione di gruppi societari e familiari Con la C.M. n.33/e del 17 giugno 2010 l Agenzia delle Entrate ha fornito

Dettagli

Articolo 7. (Patrimonio dello Stato S.p.a.) Articolo 8. (Società per il finanziamento delle infrastrutture)

Articolo 7. (Patrimonio dello Stato S.p.a.) Articolo 8. (Società per il finanziamento delle infrastrutture) SENATO DELLA REPUBBLICA XIV LEGISLATURA N. 1425 DISEGNO DI LEGGE presentato dal Presidente del Consiglio dei ministri (BERLUSCONI) e dal Ministro dell economia e delle finanze (TREMONTI) di concerto col

Dettagli

TRIBUNALE DI NOCERA INFERIORE BANDO PER LA SELEZIONE DI CANDIDATI A TIROCINIO FORMATIVO ART. 73 D.L.

TRIBUNALE DI NOCERA INFERIORE BANDO PER LA SELEZIONE DI CANDIDATI A TIROCINIO FORMATIVO ART. 73 D.L. TRIBUNALE DI NOCERA INFERIORE BANDO PER LA SELEZIONE DI CANDIDATI A TIROCINIO FORMATIVO EX ART. 73 D.L. 69/2013 (convertito con legge 9 agosto 2013, n. 98, e ss.mm.) DECRETO N. 118/14 IL PRESIDENTE DEL

Dettagli

Visti il ricorso e i relativi allegati; Visto l'atto di costituzione in giudizio del Ministero dell'interno; Visti tutti gli atti della causa;

Visti il ricorso e i relativi allegati; Visto l'atto di costituzione in giudizio del Ministero dell'interno; Visti tutti gli atti della causa; N. 00247/2013 REG.PROV.COLL. N. 01214/2012 REG.RIC. R E P U B B L I C A I T A L I A N A IN NOME DEL POPOLO ITALIANO Il Tribunale Amministrativo Regionale per il Piemonte (Sezione Prima) ha pronunciato

Dettagli

a cura dell Avv. Maria Sabina Lembo

a cura dell Avv. Maria Sabina Lembo a cura dell Avv. Maria Sabina Lembo In caso di pagamento di tributi consortili, il contribuente riceve -da parte dell Ente Creditore (nella fattispecie dal Consorzio di bonifica)- delle comunicazioni consistenti

Dettagli

REGOLAMENTO CONSIGLIO NAZIONALE CONSULENTI LAVORO (In vigore dal 1 febbraio 1991)

REGOLAMENTO CONSIGLIO NAZIONALE CONSULENTI LAVORO (In vigore dal 1 febbraio 1991) REGOLAMENTO CONSIGLIO NAZIONALE CONSULENTI LAVORO (In vigore dal 1 febbraio 1991) CAPO I DELLA COSTITUZIONE E DEL FUNZIONAMENTO DEL CONSIGLIO NAZIONALE ART. 1 Insediamento del Consiglio - Entrata in carica

Dettagli

PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO

PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO Reg.delib.n. 1594 Prot. n. VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA PROVINCIALE O G G E T T O: Aggiornamento delle direttive concernenti le comunicazioni con le pubbliche amministrazioni

Dettagli

L iscrizione di un ipoteca su un immobile a seguito di somme non pagate relative a sanzioni amministrative per violazioni al C.d.

L iscrizione di un ipoteca su un immobile a seguito di somme non pagate relative a sanzioni amministrative per violazioni al C.d. L iscrizione di un ipoteca su un immobile a seguito di somme non pagate relative a sanzioni amministrative per violazioni al C.d.S- problemi procedurali Come è noto l ipoteca è un diritto reale di garanzia

Dettagli

C.I.S.A. VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE

C.I.S.A. VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE CONSORZIO INTERCOMUNALE SOCIO ASSISTENZIALE C.I.S.A. Rivoli - Rosta - Villarbasse Via Nuova Collegiata 5 - Rivoli (TO) VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE N. 1 OGGETTO: Conferimento

Dettagli

Comitato Provinciale Torino

Comitato Provinciale Torino e p. c. Agli Affiliati FIPAV della Provincia di Ai rappresentanti degli Atleti della Provincia di Ai rappresentanti dei Tecnici della Provincia di Al Presidente Federale FIPAV Roma Al Consiglio Federale

Dettagli

DELIBERA N. 244/13/CONS

DELIBERA N. 244/13/CONS DELIBERA N. ORDINE NEI CONFRONTI DELLA SOCIETÀ SVILUPPO EDITORIA CALABRIA S.R.L. (QUOTIDIANO ON LINE IL CORRIERE DELLA CALABRIA ) PER LA VIOLAZIONE DELLA LEGGE 22 FEBBRAIO 2000, N. 28 E DELLE DISPOSIZIONI

Dettagli

6 L art. 3 della direttiva IPPC fa riferimento agli obblighi fondamentali del gestore.

6 L art. 3 della direttiva IPPC fa riferimento agli obblighi fondamentali del gestore. Pagina 1 di 6 SENTENZA DELLA CORTE (Settima Sezione) 31 marzo 2011 (*) «Inadempimento di uno Stato Ambiente Direttiva 2008/1/CE Prevenzione e riduzione integrate dell inquinamento Condizioni di autorizzazione

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO. Il Tribunale Amministrativo Regionale della Sicilia, Sede di

REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO. Il Tribunale Amministrativo Regionale della Sicilia, Sede di REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO Il Tribunale Amministrativo Regionale della Sicilia, Sede di N. 843/05 Reg. Sent. N. 4742/2004 R.G. Palermo, Sezione Seconda, ha pronunciato la seguente

Dettagli

presso gli uffici dell Avvocatura comunale, piazza Galileo n. 4;

presso gli uffici dell Avvocatura comunale, piazza Galileo n. 4; R E P U B B L I C A I T A L I A N A IN NOME DEL POPOLO ITALIANO IL TRIBUNALE AMMINISTRATIVO REGIONALE PER L'EMILIA-ROMAGNA SEZIONE SECONDA Registro Sentenze:430/2007 Registro Generale: 566/2006 composto

Dettagli

RISOLUZIONE N. 122/E

RISOLUZIONE N. 122/E RISOLUZIONE N. 122/E Roma, 06 maggio 2009 Direzione Centrale Normativa e Contenzioso OGGETTO: Istanza di interpello Art. 11, legge 27 luglio 2000, n. 212. IVA. Art. 4 DPR n. 633 del 1972. Assoggettabilità

Dettagli

Formula 1. Atti processuali RICORSO AVVERSO L AVVISO DI INTIMAZIONE E CONTESTUALE ISTANZA DI SOSPENSIONE DELL ATTO IMPUGNATO

Formula 1. Atti processuali RICORSO AVVERSO L AVVISO DI INTIMAZIONE E CONTESTUALE ISTANZA DI SOSPENSIONE DELL ATTO IMPUGNATO Formula 1 27 FORMULA 1 RICORSO AVVERSO L AVVISO DI INTIMAZIONE E CONTESTUALE ISTANZA DI SOSPENSIONE DELL ATTO IMPUGNATO COMMISSIONE TRIBUTARIA PROVINCIALE DI... Ricorso avverso l avviso di intimazione

Dettagli

REGOLAMENTO DEI GIOVANI IMPRENDITORI EDILI DELL ANCE

REGOLAMENTO DEI GIOVANI IMPRENDITORI EDILI DELL ANCE REGOLAMENTO DEI GIOVANI IMPRENDITORI EDILI DELL ANCE - Approvato dal Consiglio Direttivo dell ANCE il 28 aprile 1992 - Modificato dal Consiglio Direttivo dell ANCE il 29 aprile 1993 - Modificato dal Comitato

Dettagli

Verbale di Deliberazione della Giunta comunale. n. 38 dd. 13.10.2015

Verbale di Deliberazione della Giunta comunale. n. 38 dd. 13.10.2015 Deliberazione n. 38 dd. 13.10.2015 Pagina 1 di 5 COMUNE DI SAN LORENZO DORSINO Provinci a di T r en to Verbale di Deliberazione della Giunta comunale n. 38 dd. 13.10.2015 OGGETTO: Nomina Responsabile del

Dettagli

Si precisa che nessuna delle modifiche rientra tra le ipotesi che attribuiscono ai soci il diritto di recesso.

Si precisa che nessuna delle modifiche rientra tra le ipotesi che attribuiscono ai soci il diritto di recesso. RELAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE SULLE MODIFICHE DEGLI ARTICOLI 15, 17, 27 E 28 DELLO STATUTO SOCIALE, E SULL INTRODUZIONE DELL ART. 28 BIS. La presente Relazione ha lo scopo di illustrare in

Dettagli

TRIBUNALE DI CATANIA COMPARSA DI COSTITUZIONE E RISPOSTA. Per: ***********************, rappresentato e difeso congiuntamente e

TRIBUNALE DI CATANIA COMPARSA DI COSTITUZIONE E RISPOSTA. Per: ***********************, rappresentato e difeso congiuntamente e TRIBUNALE DI CATANIA COMPARSA DI COSTITUZIONE E RISPOSTA Per: ***********************, rappresentato e difeso congiuntamente e disgiuntamente dall Avv. ********* e dall Avv. ************** ed elettivamente

Dettagli

RISOLUZIONE N.126/E QUESITO

RISOLUZIONE N.126/E QUESITO RISOLUZIONE N.126/E Roma, 16 dicembre 2011 Direzione Centrale Normativa OGGETTO: Consulenza giuridica - Adempimenti contabili degli enti non commerciali ed obbligo di rendicontazione di cui all'art. 20

Dettagli

PARERE IN MERITO AL CONDONO TARSU DEL COMUNE DI LECCE

PARERE IN MERITO AL CONDONO TARSU DEL COMUNE DI LECCE PARERE IN MERITO AL CONDONO TARSU DEL COMUNE DI LECCE A) PREMESSA Il Consiglio Comunale di Lecce con la deliberazione n. 56 del 01 agosto 2012 ha approvato il regolamento per la definizione agevolata della

Dettagli

RISOLUZIONE N. 225/E

RISOLUZIONE N. 225/E RISOLUZIONE N. 225/E Roma, 5 giugno 2008 Direzione Centrale Normativa e Contenzioso OGGETTO: Interpello ai sensi dell articolo 11 della legge n. 212 del 2000 cessione di quote sociali - art. 11 Tariffa

Dettagli

Assemblea Ordinaria 8 e 11 maggio 2015 (I e II conv.)

Assemblea Ordinaria 8 e 11 maggio 2015 (I e II conv.) FINMECCANICA - Società per azioni Sede in Roma, Piazza Monte Grappa n. 4 finmeccanica@pec.finmeccanica.com Capitale sociale euro 2.543.861.738,00 i.v. Registro delle Imprese di Roma e Codice fiscale n.

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO. Il Tribunale Amministrativo Regionale per il Lazio. Roma - Prima Sezione SENTENZA

REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO. Il Tribunale Amministrativo Regionale per il Lazio. Roma - Prima Sezione SENTENZA REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO Il Tribunale Amministrativo Regionale per il Lazio Roma - Prima Sezione nelle persone dei Magistrati: Dott. Giorgio Giovannini Dott. Antonino Savo Amodio

Dettagli

QUESITO SOLUZIONE INTERPRETATIVA PROSPETTATA DAL CONTRIBUENTE

QUESITO SOLUZIONE INTERPRETATIVA PROSPETTATA DAL CONTRIBUENTE RISOLUZIONE N. 169/E Direzione Centrale Normativa e Contenzioso Roma, 1 luglio 2009 OGGETTO: Consulenza giuridica - Trattamento IVA applicabile alla gestione del patrimonio immobiliare. Art. 4, primo comma,

Dettagli

IN NOME DEL POPOLO ITALIANO LA CORTE DEI CONTI SEZIONE GIURISDIZIONALE PER LA REGIONE LAZIO

IN NOME DEL POPOLO ITALIANO LA CORTE DEI CONTI SEZIONE GIURISDIZIONALE PER LA REGIONE LAZIO Sent/Ord. 865/2013 REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO LA CORTE DEI CONTI SEZIONE GIURISDIZIONALE PER LA REGIONE LAZIO Rappresentata ai sensi dell art.5 della legge 21 luglio2000 n. 205 dal

Dettagli

Il credito al consumo ed il mutuo di scopo

Il credito al consumo ed il mutuo di scopo Il credito al consumo ed il mutuo di scopo Nota a : Cassazione Civile, 16 Febbraio 2010, n. 3589, sez. III. A cura del Dott. Matteo Smacchi, LL.M. 1 La sentenza della Corte di Cassazione Civile n. 3589

Dettagli

L AUTORITÀ PER L ENERGIA ELETTRICA E IL GAS

L AUTORITÀ PER L ENERGIA ELETTRICA E IL GAS Deliberazione 4 agosto 2008 VIS 74/08 Adozione di un provvedimento ai sensi dell articolo 2, comma 20, lettera c), della legge 14 novembre 1995, n. 481 nei confronti della società Bergamo Energia S.p.A.

Dettagli

DELIBERA N. 175/14/CONS

DELIBERA N. 175/14/CONS DELIBERA N. RICHIAMO ALLA SOCIETA RAI-RADIOTELEVISIONE ITALIANA S.P.A. ALL IMMEDIATO RIEQUILIBRIO DELL INFORMAZIONE DURANTE LA CAMPAGNA PER L ELEZIONE DEI MEMBRI DEL PARLAMENTO EUROPEO SPETTANTI ALL ITALIA

Dettagli

Roma,28 dicembre 2007

Roma,28 dicembre 2007 CIRCOLARE N. 75/E Direzione Centrale Normativa e Contenzioso Roma,28 dicembre 2007 Oggetto: Negoziazione di quote di partecipazione in società mediante atti pubblici o scritture private autenticate Imposta

Dettagli

DOMANDA DI AMMISSIONE A SOCIO

DOMANDA DI AMMISSIONE A SOCIO Spettabile Consiglio di Amministrazione del CREDITO VALTELLINESE s.c. Piazza Quadrivio, 8 23100 SONDRIO DOMANDA DI AMMISSIONE A SOCIO Il/La sottoscritto/a (1) nato/a il a provincia nazionalità residente/con

Dettagli

E` Mercoledì 10 ottobre 2012

E` Mercoledì 10 ottobre 2012 Corso Formazione /Aggiornamento - MONTECCHIO EMILIA (RE) L attività del Messo Comunale è molto complessa anche in relazione ad una normativa di non facile interpretazione, spesso contraddittoria, e ad

Dettagli

Circolare n. 1/2010 del 3 marzo 2010 *

Circolare n. 1/2010 del 3 marzo 2010 * Circolare n. 1/2010 del 3 marzo 2010 * SOCIO AMMINISTRATORE DI S.R.L. COMMERCIALE: GESTIONE COMMERCIANTI O GESTIONE SEPARATA? NO DELLA CORTE DI CASSAZIONE ALLA DUPLICE CONTRIBUZIONE INPS Con la sentenza

Dettagli

Regolamento Generale per la Certificazione volontaria delle competenze degli Ingegneri Cert-Ing

Regolamento Generale per la Certificazione volontaria delle competenze degli Ingegneri Cert-Ing Regolamento Generale per la Certificazione volontaria delle competenze degli Ingegneri Cert-Ing 1 Premessa Nel processo di armonizzazione dell Ingegneria Europea, il Consiglio Nazionale degli Ingegneri,

Dettagli

DETERMINAZIONE N.104 DEL 28/11/2011

DETERMINAZIONE N.104 DEL 28/11/2011 Settore n 2 Servizi di Gestione Economico-Finanziaria DETERMINAZIONE N.104 DEL 28/11/2011 N. Registro generale 463 OGGETTO: Conferimento incarichi professionali di consulenza in materia di partecipate.

Dettagli

ON.LE&COMMISSIONE&TRIBUTARIA&PROVINCIALE&DI&MILANO&

ON.LE&COMMISSIONE&TRIBUTARIA&PROVINCIALE&DI&MILANO& AgenziadelleEntrate.DirezioneProvincialeIdiMilano Protocollon.00001 ON.LE&COMMISSIONE&TRIBUTARIA&PROVINCIALE&DI&MILANO& CONTRODEDUZIONI& dell Agenzia delle Entrate Direzione Provinciale I di Milano, in

Dettagli

IN NOME DEL POPOLO ITALIANO. Il Consiglio di Stato in sede giurisdizionale, Quinta Sezione ANNO 1996

IN NOME DEL POPOLO ITALIANO. Il Consiglio di Stato in sede giurisdizionale, Quinta Sezione ANNO 1996 Sintesi: Con la sentenza 5144/2003 il Consiglio di Stato, chiamato a decidere una questione concernente il riconoscimento di un rapporto di lavoro dipendente con la P.A. cerca di fare ulteriore chiarezza

Dettagli

Atto costitutivo dell associazione - organizzazione di volontariato. Il giorno, alle ore, nel Comune di

Atto costitutivo dell associazione - organizzazione di volontariato. Il giorno, alle ore, nel Comune di Atto costitutivo dell associazione - organizzazione di volontariato Il giorno, alle ore, nel Comune di Via n. con la presente scrittura privata si sono riuniti i sig.ri (1): per costituire l organizzazione

Dettagli

AVVISO DI CONVOCAZIONE DI ASSEMBLEA ORDINARIA E STRAORDINARIA

AVVISO DI CONVOCAZIONE DI ASSEMBLEA ORDINARIA E STRAORDINARIA AVVISO DI CONVOCAZIONE DI ASSEMBLEA ORDINARIA E STRAORDINARIA I Soci della Banca Popolare di Milano Scrl sono convocati in Assemblea ordinaria e straordinaria in prima adunanza il giorno 11 aprile 2014,

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL RINNOVO DELLE CARICHE APAM

REGOLAMENTO PER IL RINNOVO DELLE CARICHE APAM REGOLAMENTO PER IL RINNOVO DELLE CARICHE APAM 1. Premesse 1.1 Il presente documento, regolamento interno di A.P.A.M., ha la finalità di coordinare le operazioni preparatorie ed elettorali relative alle

Dettagli

INCONTRO INFORMATIVO E DI CONFRONTO ITALO - FRANCESE

INCONTRO INFORMATIVO E DI CONFRONTO ITALO - FRANCESE HOLDING DI FAMIGLIA E INDAGINI FINANZIARIE Gruppo di Lavoro Rapporti Internazionali INCONTRO INFORMATIVO E DI CONFRONTO ITALO - FRANCESE Ordine dei Dottori Commercialisti Ivrea Pinerolo Torino Torino,

Dettagli

INDICE. Art.1... 3. Ambito di applicazione... 3. Art.2... 3. Obblighi al momento dell'assunzione alla carica... 3. Art.3... 3

INDICE. Art.1... 3. Ambito di applicazione... 3. Art.2... 3. Obblighi al momento dell'assunzione alla carica... 3. Art.3... 3 PROVINCIA DI ANCONA REGOLAMENTO PER LA PUBBLICITÀ DELLA SITUAZIONE PATRIMONIALE DEI CONSIGLIERI PROVINCIALI E DEI TITOLARI DI CARICHE DIRETTIVE DEGLI ENTI SOVVENZIONATI Modificato con deliberazione del

Dettagli

STATUTO APPROVATO IN DATA 27/2/2010

STATUTO APPROVATO IN DATA 27/2/2010 ASSOCIAZIONE CULTURALE GLI ABRUZZESI A FIRENZE STATUTO APPROVATO IN DATA 27/2/2010 Articolo 1 Costituzione E costituita, con sede in Firenze, l Associazione culturale denominata GLI ABRUZZESI A FIRENZE

Dettagli

Decisione N. 1362 del 07 marzo 2014

Decisione N. 1362 del 07 marzo 2014 COLLEGIO DI ROMA composto dai signori: (RM) DE CAROLIS (RM) SIRENA (RM) SILVETTI Presidente Membro designato dalla Banca d'italia Membro designato dalla Banca d'italia (RM) MACCARONE Membro designato da

Dettagli

* * * Signori Azionisti,

* * * Signori Azionisti, RELAZIONE ILLUSTRATIVA DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE SUL PUNTO 3 ) ALL ORDINE DEL GIORNO DELL ASSEMBLEA ORDINARIA DEGLI AZIONISTI DI RISANAMENTO S.P.A. DEL 29/30 APRILE 2015 3. Nomina del consiglio

Dettagli

RISOLUZIONE N. 15/E. Roma, 5 marzo 2010. Direzione Centrale Normativa

RISOLUZIONE N. 15/E. Roma, 5 marzo 2010. Direzione Centrale Normativa RISOLUZIONE N. 15/E Direzione Centrale Normativa Roma, 5 marzo 2010 OGGETTO: Interpello ai sensi dell art. 11 della legge n. 212 del 2000 incentivi all acquisto di auto ecologiche di cui all articolo 1

Dettagli

CONVENZIONE TRA LA PROVINCIA DELL AQUILA E L ISTITUTO DI CREDITO...

CONVENZIONE TRA LA PROVINCIA DELL AQUILA E L ISTITUTO DI CREDITO... SCHEMA DI CONVENZIONE TRA LA PROVINCIA DELL AQUILA E GLI ISTITUTI DI CREDITO CHE VI ADERIRANNO PER L ATTIVAZIONE DEL FONDO A FAVORE DEI LAVORATORI COINVOLTI IN PROCESSI DI CRISI AZIENDALE CONVENZIONE TRA

Dettagli

(Approvato con atto del 12 ottobre 2001 e modificato dall Assemblea dei soci in data 1 ottobre 2010 e 14 dicembre 2015)

(Approvato con atto del 12 ottobre 2001 e modificato dall Assemblea dei soci in data 1 ottobre 2010 e 14 dicembre 2015) ASSOCIAZIONE CULTURALE AMICI DEL MACHIAVELLI STATUTO SOCIALE (Approvato con atto del 12 ottobre 2001 e modificato dall Assemblea dei soci in data 1 ottobre 2010 e 14 dicembre 2015) Articolo 1. Finalità

Dettagli

in composizione monocratica, in persona del Giudice dr.ssa Vittoria Rubino, nel procedimento iscritto al n. 2078 CONTRO ORDINANZA

in composizione monocratica, in persona del Giudice dr.ssa Vittoria Rubino, nel procedimento iscritto al n. 2078 CONTRO ORDINANZA TRIBUNALE DI TERMINI IMERESE SEZIONE CIVILE IL TRIBUNALE in composizione monocratica, in persona del Giudice dr.ssa Vittoria Rubino, nel procedimento iscritto al n. 2078 dell anno 2014 del Ruolo Generale

Dettagli

AL PRESIDENTE DEL SENATO DELLA REPUBBLICA AL PRESIDENTE DELLA CAMERA DEI DEPUTATI

AL PRESIDENTE DEL SENATO DELLA REPUBBLICA AL PRESIDENTE DELLA CAMERA DEI DEPUTATI GIOVANNI PELLEGRINO STUDIO LEGALE ASSOCIATO LECCE Via Augusto Imperatore n. 16-73100 Tel. 0832-256281 (4 linee) Fax 0832-256273 ROMA Corso del Rinascimento n. 11-00186 Tel. 06-68134939 (4linee) Fax 06-68135991

Dettagli

TERRITORIO E AMBIENTE Via Ugo La Malfa, 169 90146 PALERMO. Palermo, 21 febbraio 2014

TERRITORIO E AMBIENTE Via Ugo La Malfa, 169 90146 PALERMO. Palermo, 21 febbraio 2014 Prot. n.: 49/2014 ALL'ASSESSORATO REGIONALE TERRITORIO E AMBIENTE Via Ugo La Malfa, 169 90146 PALERMO Palermo, 21 febbraio 2014 Oggetto: Applicazione in Sicilia del Decreto del Fare - Norme di semplificazione

Dettagli

Roma, Alla Direzione regionale Roma, 21 aprile 2009 QUESITO

Roma, Alla Direzione regionale Roma, 21 aprile 2009 QUESITO RISOLUZIONE N. 105/E Roma, Alla Direzione regionale Roma, 21 aprile 2009 Direzione Centrale Normativa e Contenzioso OGGETTO: Istanza di interpello - ART. 11, legge 27 luglio 2000, n.212. Art. 19 bis 1,

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA N 1 IN NOME DEL POPOLO ITALIANO

REPUBBLICA ITALIANA N 1 IN NOME DEL POPOLO ITALIANO COMMISSIONE TRIBUTARIA PROVINCIALE DI ENNA SEZIONE PRIMA SENT. N. 145 del 2010 REPUBBLICA ITALIANA N 1 IN NOME DEL POPOLO ITALIANO LA COMMISSIONE TRIBUTARIA PROVINCIALE DI ENNA SEZIONE PRIMA DEL 29/1/2010

Dettagli

Ministero del Lavoro, della Salute e delle Politiche Sociali

Ministero del Lavoro, della Salute e delle Politiche Sociali INTERPELLO N. 65/2009 Roma, 31 luglio 2009 Ministero del Lavoro, della Salute e delle Politiche Sociali DIREZIONE GENERALE PER L ATTIVITÀ ISPETTIVA Al Consiglio Nazionale dell Ordine dei Consulenti del

Dettagli

iscrizione nella Sezione Speciale degli Avvocati stabiliti presentata in data 6 ottobre.2011; Il ricorrente, dott. S. F., non è comparso; FATTO

iscrizione nella Sezione Speciale degli Avvocati stabiliti presentata in data 6 ottobre.2011; Il ricorrente, dott. S. F., non è comparso; FATTO N. 265/11 R.G. n. RD 50/12 CONSIGLIO NAZIONALE FORENSE REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO Il Consiglio Nazionale Forense, riunito in seduta pubblica, nella sua sede presso il Ministero della

Dettagli

Centro Studi Consiglio Nazionale Ingegneri

Centro Studi Consiglio Nazionale Ingegneri Centro Studi Consiglio Nazionale Ingegneri L estensione dell obbligo della formazione continua agli iscritti all Ordine degli Ingegneri (art. 3, comma 5, lettera b) del decreto-legge 13 agosto 2011, n.

Dettagli

DISEGNO DI LEGGE. Senato della Repubblica XVI LEGISLATURA N. 11

DISEGNO DI LEGGE. Senato della Repubblica XVI LEGISLATURA N. 11 Senato della Repubblica XVI LEGISLATURA N. 11 DISEGNO DI LEGGE d iniziativa dei senatori BIANCONI e CARRARA COMUNICATO ALLA PRESIDENZA IL 29 APRILE 2008 Modifiche alla legge 11 agosto 1991, n. 266, in

Dettagli

L AUTORITÀ PER L ENERGIA ELETTRICA IL GAS E IL SISTEMA IDRICO

L AUTORITÀ PER L ENERGIA ELETTRICA IL GAS E IL SISTEMA IDRICO DELIBERAZIONE 27 NOVEMBRE 2014 583/2014/S/COM AVVIO DI PROCEDIMENTO SANZIONATORIO PER VIOLAZIONE DI OBBLIGHI INFORMATIVI IN MATERIA DI ANAGRAFICA DEGLI OPERATORI E DI RECLAMI PRESENTATI ALLO SPORTELLO

Dettagli

Decisione N. 255 del 17 gennaio 2014

Decisione N. 255 del 17 gennaio 2014 IL COLLEGIO DI ROMA composto dai Signori: Avv. Bruno De Carolis Prof. Avv. Pietro Sirena Prof. Avv. Vincenzo Meli Presidente Membro designato dalla Banca d'italia [Estensore] Membro designato dalla Banca

Dettagli

ISCRIZIONE REGISTRO PRATICANTI ABILITATI

ISCRIZIONE REGISTRO PRATICANTI ABILITATI ISCRIZIONE REGISTRO PRATICANTI ABILITATI L'abilitazione al patrocinio si chiede allo scadere del primo SEMESTRE di iscrizione nel registro dei praticanti senza abilitazione, 1)- DOMANDA DA REDIGERE IN

Dettagli

4. La Società di Mutuo Soccorso 4.7 Il regime fiscale 4.7.1 Le imposte dirette

4. La Società di Mutuo Soccorso 4.7 Il regime fiscale 4.7.1 Le imposte dirette 92 4. La Società di Mutuo Soccorso 4.7 Il regime fiscale 4.7.1 Le imposte dirette La disciplina fiscale delle Società di mutuo Soccorso deve essere esaminata alla luce della approvazione del D. Lgs. 4

Dettagli

STATUTO DELL ASSOCIAZIONE DI PROMOZIONE SOCIALE COSTITUZIONE E FINALITA

STATUTO DELL ASSOCIAZIONE DI PROMOZIONE SOCIALE COSTITUZIONE E FINALITA STATUTO DELL ASSOCIAZIONE DI PROMOZIONE SOCIALE COSTITUZIONE E FINALITA Articolo 1. E costituita un Associazione di Promozione Sociale, senza fini di lucro, denominata Il Laghetto Cantone. L Associazione

Dettagli

L ISCRIZIONE ANAGRAFICA DEI RICHIEDENTI ASILO DEI TITOLARI DI PROTEZIONE INTERNAZIONALE FORMAZIONE OPERATORI SPRAR 2014. Avv. Anna Brambilla - ASGI

L ISCRIZIONE ANAGRAFICA DEI RICHIEDENTI ASILO DEI TITOLARI DI PROTEZIONE INTERNAZIONALE FORMAZIONE OPERATORI SPRAR 2014. Avv. Anna Brambilla - ASGI L ISCRIZIONE ANAGRAFICA DEI RICHIEDENTI ASILO DEI TITOLARI DI PROTEZIONE INTERNAZIONALE FORMAZIONE OPERATORI SPRAR 2014 Avv. Anna Brambilla - ASGI avvannabrambilla@gmail.com LA RESIDENZA COME DIRITTO La

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA CORTE DEI CONTI

REPUBBLICA ITALIANA CORTE DEI CONTI Deliberazione n. 387/2015/FRG REPUBBLICA ITALIANA LA CORTE DEI CONTI SEZIONE REGIONALE DI CONTROLLO PER IL VENETO Nell adunanza del 25 agosto 2015 composta da: Dott. Josef Hermann RÖSSLER Dott.ssa Elena

Dettagli