Comune di Foggia Servizio Cultura e Turismo

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Comune di Foggia Servizio Cultura e Turismo"

Transcript

1 Comune di Foggia Servizio Cultura e Turismo CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER LA GESTIONE DELLO IAT UFFICIO DI INFORMAZIONE E ACCOGLIENZA TURISTICA DEL COMUNE DI FOGGIA Il servizio oggetto della presente procedura è un servizio di front office, assistenza, informazione turistica e promozione del territorio, dei suoi attrattori e del suo life-style verso tutti gli ospiti che scelgono Foggia e la sua provincia, nonché verso la comunità locale. Art. 1 Oggetto 1. Il presente capitolato regolamenta le condizioni per la gestione a titolo gratuito dell'ufficio IAT del Comune di Foggia sito in C.so Garibaldi, 37. Nel proseguo dell atto con Comune si intenderà il Comune di Foggia e con Affidatario il soggetto a cui sarà affidato il servizio in appalto. Il servizio è contemplato nell Allegato IIB al D.Lgs. n. 163/2006, Codice CPV Servizi di informazione turistica, con l applicazione del D.Lgs. 163/2006 limitatamente agli articoli espressamente richiamati nel presente capitolato. Possono costituire oggetto del presente appalto anche i servizi aggiuntivi indicati al successivo art.12 che l aggiudicatario può svolgere. Art. 2 Gestione del servizio Il servizio di informazione, accoglienza ed assistenza turistica deve essere finalizzato a soddisfare i bisogni e le esigenze degli ospiti nel rispetto dei principi di: cortesia, uguaglianza, imparzialità, continuità, partecipazione, efficienza ed efficacia, chiarezza e comprensibilità del linguaggio, trasparenza, accessibilità. Il servizio di informazione turistica dovrà garantire come obiettivo minimo le seguenti attività: 1. servizio di Informazione turistica 2. attività turistica incoming; 3. attività di bookshop (reperire e mettere a disposizione degli utenti materiale illustrativo e propagandistico riguardante manifestazioni, fiere, iniziative di interesse culturale); 4. gestione esposizione di prodotti tipici; 3. Informare gli utenti su itinerari, percorsi di particolare interesse culturale nell'ambito cittadino e, a tema, in ambito territoriale; 4. fornire appoggio logistico all'amministrazione comunale nell'organizzazione di attività ed iniziative di interesse culturale e turistico; 1

2 5. Raccolta, trattamento e diffusione d informazioni turistiche, provvedendo a realizzare e vendere schede, elenchi, miniguide e più in generale materiale informativo ad uso del turista; 6. distribuzione gratuita di informazioni all utente in loco o con risposta via mail, telefonica, postale o via fax, sulle risorse locali; 7. collaborazione con televisioni e testate giornalistiche, per la realizzazione di servizi tv, comunicati stampa e articoli in quotidiani locali (svolgendo, in parte,l attività di un ufficio stampa del marketing territoriale). 8. Raccolta schede, reclami per disservizi e inoltro all Ente competente ( customer satisfaction) ; 9. Trasmissione al Comune di Foggia delle informazioni sui reclami presentati presso l Ufficio e della relazione annuale sull attività svolta comprensiva delle presenze turistiche rilevate presso l Ufficio stesso; 10. Collaborazione con l Ufficio Turismo-Cultura del Comune nella predisposizione di un calendario degli eventi, nell organizzazione e gestione di progetti ed iniziative di carattere promozionale, turistico e culturale. Collaborazione per l ideazione e la realizzazione di opuscoli e guide di informazione turistica locale e partecipazione in genere alla promozione degli eventi organizzati sul territorio comunale; 11. Collaborazione con gli altri Uffici di informazione turistica; 12. Creazione e tenuta aggiornata della mailing list di turisti e operatori del settore, enti e istituzioni di promozione turistica per una rapida divulgazione delle " Notizie turistiche" di interesse locale attraverso l'invio periodico di newsletter; 13. servizio di prenotazione alberghiera ove richiesto dal turista, secondo i principi della massima imparzialità senza favorire in alcun modo particolari esercizi, categorie o soggetti; 14. Reperimento e messa a disposizione del turista gli orari dei mezzi di trasporto pubblico locale, pubblici esercizi, servizi di pubblica utilità etc...; 15. Tenuta del sito internet del Turismo del Comune di Foggia Al fine di garantire un'efficace ed efficiente attività di informazione e promozione turistica del territorio, il Comune intende realizzare un sito internet di facile consultazione/navigazione. Il portale sarà integrato con specifiche funzionalità atte a consentire l'iscrizione degli utenti al sito, l'invio automatico di newsletter, il rilevamento statistico degli accessi, lo scarico del materiale informativo e la pubblicizzazione di pacchetti turistici. La proprietà del sito sarà a tutti gli effetti e in via esclusiva del Comune che si riserva la facoltà di affidarne la gestione all'affidatario. 2

3 Art. 3 Modalità di svolgimento del servizio L'aggiudicatario si impegna a fornire le prestazioni garantendo un'idonea organizzazione aziendale. L'aggiudicatario svolge l'attività in oggetto in piena autonomia gestionale ed organizzativa nel rispetto delle vigenti normative e disposizioni in materia. Art. 4 Durata dell appalto L appalto è conferito per anni due decorrenti dalla data di stipula del relativo contratto. Art. 5 - Personale Il personale addetto alla gestione del servizio, in numero di almeno (1) dovrà possedere i seguenti requisiti minimi: a) diploma di maturità; b) conoscenza di almeno due lingue straniere, scelte fra inglese, francese, tedesco e spagnolo; c) Capacità di operare con gli strumenti informatici e telematici, tra cui il sistema Operativo Windows, i programmi di gestione dell applicativo Office, l uso dei principali browser per la navigazione in internet ed il conseguente uso di motori di ricerca in Internet, nonché i principali gestori di posta elettronica. Il personale dovrà inoltre: - avere buona conoscenza delle risorse storiche, artistiche, culturali, ambientali e produttive del territorio; - possedere competenza generale di organizzazione delle attività di ufficio e gestione dei compiti da svolgere; - custodire i locali assegnati in gestione, vigilando affinché gli utenti e i visitatori non arrechino danni alla struttura, ai beni e/o alle attrezzature; - Tenere un comportamento consono al ruolo e alla funzione rivestiti, nonché un contegno rispettoso delle persone con cui verrà a contatto; - mantenere sui dati trattati i comportamenti previsti dalla normativa sulla privacy; - eventuali sostituzioni di personale rispetto ai soggetti i cui curricula sono stati presentati in sede di gara dovranno essere assoggettate a specifica autorizzazione da parte dell'amministrazione comunale che verificherà il mantenimento dei livelli qualitativi proposti in sede di gara; Art. 6 Facoltà del Comune Il Comune si riserva la più ampia facoltà di controllo e di ispezione, in qualsiasi momento e con qualsiasi mezzo, sull attività svolta dall Affidatario presso i locali messi a disposizione. A tal fine potrà prendere visione dei registri e documenti utili. Onde facilitare il controllo l Affidatario dovrà fornire tutte le informazioni atte a verificare il corretto svolgimento del servizio affidatogli. 3

4 In caso di violazioni alle direttive impartite o di comprovata trascuratezza nell esecuzione del servizio, il Comune potrà pretendere la sostituzione del personale impiegato. Art. 7 Locali e attrezzature Lo IAT sito in C.so Garibaldi, 37 è direttamente accessibile al pubblico a tutte le categorie di utenti, anche a quelli caratterizzati da difficoltà motorie. Lo IAT è posizionato a piano rialzato di C.so Garibaldi, 37. Il Comune fornirà i locali, i servizi igienici, gli arredi e la strumentazione tecnica funzionali al servizio. All'atto della consegna dell'ufficio verrà predisposto e sottoscritto in contraddittorio tra Comune e Affidatario un verbale di consistenza e consegna degli arredi e delle attrezzature presenti all'interno dello IAT. Tutto ciò che risulta da tale elenco rimarrà, alla scadenza del contratto, di proprietà del Comune. Art. 8 Condizioni economiche del servizio A fronte dell attività di gestione gratuita dello IAT l'affidatario potrà effettuare un attività supplementare legata alla promozione del territorio e riconoscerà al Comune una percentuale sui contratti commerciali stipulati. In particolare è riconosciuta all Affidatario la possibilità di: vendita di gadget, pubblicazioni, materiale editoriale inerente il turismo, la storia, la cultura le tradizioni dell'area; organizzazione e vendita di itinerari di visita alla città e alla provincia con guide e mezzi di trasporto dedicati eventuali altri servizi, previo accordo tra le parti e provvedimento del Dirigente del Servizio su precisi indirizzi della Giunta Comunale. predisporre e vendere carte e pubblicazioni turistiche, libri, guide ed altro materiale editoriale, poster, cd-rom e dvd audio-video purché attinenti alle risorse turistiche, culturali, ambientali e produttive del territorio comunale. gestire bacheche espositive per prodotti tipici locali, trattenendo direttamente i proventi relativi all esposizione dei prodotti. è riconosciuta all Affidatario la facoltà di progettare, organizzare e gestire mostre, manifestazioni, iniziative ed eventi a carattere enogastronomico, ambientale, culturale e artistico nell ambito del territorio comunale. Restano a carico dell Affidatario tutti gli adempimenti di natura organizzativa, burocratica, fiscale ed economica, incluso l ottenimento dei permessi, delle licenze e delle autorizzazioni eventualmente necessari. 4

5 Ogni progetto di iniziativa e/o evento dovrà essere preventivamente concordato con il Comune. E riconosciuta altresì all Affidatario la possibilità: di organizzare visite guidate a carattere culturale e sociale avvalendosi soltanto di Guide Turistiche regolarmente abilitate o attraverso associazioni di promozione sociale di svolgere servizi di prenotazione di altri servizi turistici, quali ingressi ai musei e mostre. Per lo svolgimento delle attività sopraelencate l Affidatario dovrà dotarsi delle necessarie autorizzazioni amministrative e/o sanitarie, o comunque quale soggetto regolarmente iscritto alla Camera di Commercio competente per territorio, per lo svolgimento dei servizi di cui trattasi. Art. 9 PROCEDURA DI AFFIDAMENTO E CRITERI DI AGGIUDICAZIONE L appalto sarà affidato mediante procedura di cui all'art. 83 ( offerta economicamente più vantaggiosa) del Dlgs. 163/2006 in cui ogni operatore economico interessato potrà presentare offerta e sarà aggiudicato con la ripartizione del punteggio massimo di 100 punti attribuito in base ai seguenti elementi: 1) Offerta tecnica.. punti massimi 70 2) Offerta economica punti massimi 30 La valutazione delle offerte sarà effettuata da commissione giudicatrice appositamente nominata che assegnerà i punteggi secondo quanto di seguito precisato. OFFERTA TECNICA (punti massimi 70) Busta A 1. capacità di progettualità nell ambito del servizio turistico (livello di apertura a tutti gli interlocutori), fino ad un massimo di 20 punti; Verranno valutate dalla commissione le azioni progettuali tese a creare stabili rapporti di collaborazione con gli attori locali al fine di promuovere a livello nazionale l offerta turistica del territorio. Per ogni azione progettuale dovranno essere specificati: - titolo/descrizione del progetto - finalità e obiettivi - target di riferimento - tipologia e numero degli attori locali potenzialmente coinvolti - modalità di coinvolgimento degli attori locali - modalità di realizzazione del progetto (iniziative di dettaglio) - piano economico-finanziario (prospetto dei costi e della relativa copertura) - analisi dei risultati. La relazione relativa al punto 1, dovrà essere formulata in un massimo di 10 pagine complessive, formato A4, oltre ad eventuali allegati. 5

6 Il punteggio verrà assegnato con il seguente criterio: finalità e obiettivi ( max 5) tipologia e numero degli attori locali potenzialmente coinvolti ( max 5) modalità di coinvolgimento degli attori locali ( max 3) modalità di realizzazione del progetto ( max 4) piano economico-finanziario ( max 3) 2. progetto gestionale e caratteristiche generali del servizio offerto con particolare riguardo ai parametri di qualità ed economicità, fino ad un massimo di 50 punti. La Commissione assegnerà il punteggio sulla base delle seguenti proposte che le ditte concorrenti dovranno formulare: a) maggiore fruibilità del servizio di informazione turistica in termini di orario (2 punti per ogni 60 minuti di apertura oltre il monte ore minimo fissato dal bando fino ad un massimo di 15); c) tipicità dei prodotti offerti, maggiore risalto alla produzione locale ( max 5); d) Servizi aggiuntivi ( max 5); e) Ulteriore personale (cinque punti per ogni unità aggiuntiva max 10) f) capacità ed esperienza organizzativa, tecnica e gestionale dell impresa, tramite qualità organico e curriculum ( max 10). OFFERTA ECONOMICA (punti massimi 30) BUSTA B Al Committente dovrà essere riconosciuta una percentuale a base di gara non inferiore al 2% sui ricavi netti dell attività commerciale che dovrà essere versata trimestralmente su specifico conto corrente indicato dal Committente. La maggiore percentuale offerta, sarà oggetto di punteggio e concorrerà in sede di valutazione, alla scelta del soggetto Aggiudicatario. Prezzo in aumento attribuito secondo la seguente formula Qi = Qm * Pri/Prmax dove: Qi = punteggio da attribuire all'offerta presa in considerazione; Qm = punteggio massimo attribuibile Pri = prezzo dell'offerta presa in considerazione; Prmax = percentuale offerta fra tutte quelle.valide presentate; * = segno di moltiplicazione; / = segno di divisione. All offerta economica verrà attribuito un punteggio massimo di 30 punti. TOTALE COMPLESSIVO 100 6

7 L aggiudicazione dell appalto verrà disposta a favore del concorrente che avrà ottenuto il punteggio complessivo più alto, come risultante dalla somma dei singoli punteggi attribuiti. In caso di parità di punteggio complessivo, l aggiudicazione avverrà a favore del concorrente che avrà ottenuto il maggior punteggio nella valutazione dell offerta tecnica ed economica. In caso di parità di punteggio sia nella valutazione tecnica che in quella economica, si procederà a sorteggio. Art. 10 Obblighi e oneri a carico del Comune Il Comune pone a proprio carico: a) messa a disposizione dei locali con le relative attrezzature ed arredi; b) manutenzioni ordinarie e straordinarie dei locali immobili e degli impianti che si rendessero necessarie; b) spese per le utenze e la pulizia Art Oneri a carico dell Affidatario L Affidatario dovrà: custodire l Ufficio Informazione e Accoglienza Turistica garantire l'apposizione del logo del Comune e di Puglia Promozione su tutto il materiale di comunicazione e promozione realizzato nell'ambito dell'espletamento del servizio; L'aggiudicatario dovrà prestare il servizio per un totale complessivo non inferiore a 21 ore settimanali così ripartito: lunedì, mercoledì, venerdì e sabato pomeriggio 3 ore; venerdì mattina, sabato mattina e domenica mattina 3 ore" garantire la presenza del personale necessario alla regolare esecuzione dei servizi, provvedendo in caso all immediata sostituzione degli addetti che risultassero assenti per qualsiasi motivo o che il Comune giudicasse non adatti al corretto svolgimento dei compiti assegnati; individuare la figura del Coordinatore, che rappresenterà l Affidatario nei rapporti con il Comune, in tutti gli aspetti relativi alla gestione e all organizzazione del servizio; garantire puntualità e riservatezza nella gestione dei servizi affidati; rispettare le norme vigenti in materia di sicurezza e prevenzione infortuni; ad adottare tutti i provvedimenti e le cautele atte ad evitare danni alle persone e/o alle cose nella conduzione e gestione del servizio affidato; non pubblicizzare esternamente, con insegne, la propria presenza all'interno dell'ufficio di informazione turistica; Art. 12 Assicurazioni L Affidatario è obbligato a dotarsi di assicurazione, i cui massimali dovranno essere pari a ,00 al fine di garantire la copertura di ogni rischio derivante dall'esercizio delle attività 7

8 previste dal presente Capitolato, e si impegna osservare nell'espletamento dei servizi affidati le vigenti norme di legge volte a garantire la sicurezza del pubblico. L'affidatario risponderà direttamente degli eventuali danni a persone o cose e locali restando a suo completo ed esclusivo carico qualsiasi risarcimento tenendo sollevato ed indenne il Comune di Foggia da ogni e qualsiasi danno e responsabilità penale e civile nei confronti di terzi o cose, direttamente ed indirettamente, per effetto anche parziale o riflesso dei servizi affidatigli. Art. 13- Inadempienze contrattuali 4. Dopo tre contestazioni che risultino fondate o a seguito di infrazione di particolare gravità sarà facoltà del Comune risolvere il contratto per inadempimento anche prima del termine naturale. Art Risoluzione del contratto Fermo quanto previsto da altre disposizioni di legge, qualora nei confronti dell Affidatario sia intervenuta sentenza di condanna passata in giudicato per frodi nei riguardi della stazione appaltante, di fornitori, di lavoratore o di altri soggetti comunque interessati al servizio, nonché per violazione degli obblighi attinenti alla sicurezza sul lavoro, il responsabile del procedimento valuta, in relazione allo stato dei lavori e alle eventuali conseguenze nei riguardi delle finalità dell'intervento, l'opportunità di procedere alla risoluzione del contratto (art. 135 Dlgs 163/06). Oltre a quanto previsto all art e 1455 del c.c. per i casi di inadempimento alle obbligazioni contrattuali, possono costituire causa di risoluzione il verificarsi anche di una sola delle seguenti ipotesi: a) mancata ottemperanza degli oneri a carico dell'affidatario previsti dall'art. 11 del presente capitolato; b) mancato inizio del servizio appaltato alla data stabilita, senza giustificato motivo; c) impiego di personale non sufficiente o non idonea a garantire il livello di efficacia e di efficienza della gestione; d) reiterate e/o gravi contravvenzioni ai patti contrattuali o alle norme di legge; e) caso di perdita delle licenze o autorizzazioni; f) interruzione non motivata del servizio; Ogni inadempienza agli obblighi contrattuali sarà specificatamente contestata per iscritto dal Comune al Rappresentante del Affidatario; nella contestazione sarà prefissato un termine di dieci giorni per la presentazione delle controdeduzioni; decorso tale termine l Amministrazione adotterà le determinazioni di sua competenza. 8

9 Art. 15 Risoluzione anticipata Il Comune ha la facoltà di risolvere il contratto per motivi di pubblico interesse a suo insindacabile giudizio, previo preavviso di due mesi da comunicarsi mediante raccomandata con avviso di ricevimento. Ove l Affidatario richieda la risoluzione del contratto, dovrà darne preavviso con 2 (due) mesi di anticipo mediante raccomandata con avviso di ricevimento. Art Cessione del contratto e sub-appalto E vietata all Affidatario cedere il contratto, in tutto o in parte, o subappaltare, in tutto o in parte, l esecuzione del servizio in oggetto pena l immediata risoluzione del contratto. Art Norme di sicurezza Sicurezza sul luogo di lavoro: l Affidatario è obbligato a fornire al Comune, entro 30 giorni dall aggiudicazione, l indicazione dei contratti collettivi applicati ai lavoratori dipendenti e una dichiarazione in merito al rispetto degli obblighi assicurativi e previdenziali previsti dalle leggi e dai contratti in vigore. L Affidatario è obbligato ad osservare le misure generali di tutela di cui all art. 15 del D.Lgs. n. 81/2008, nonché le disposizioni dello stesso decreto applicabili al servizio. Norme di sicurezza generali: Il servizio appaltato deve svolgersi nel pieno rispetto di tutte le norme vigenti in materia di prevenzione degli infortuni e igiene del lavoro e in ogni caso in condizione di permanente sicurezza e igiene. L Affidatario non può iniziare o continuare il servizio qualora sia in difetto nell applicazione di quanto stabilito nel presente articolo. Art Domicilio dell Affidatario L'appaltatore deve avere domicilio nel luogo nel quale ha sede la stazione appaltante; ove non abbia in tale luogo uffici propri, deve eleggere domicilio presso gli uffici comunali, o lo studio di un professionista, o gli uffici di società legalmente riconosciuta. Tutte le intimazioni, le assegnazioni di termini ed ogni altra notificazione o comunicazione dipendente dal contratto di appalto sono fatte dal Responsabile del Servizio a mani proprie dell Affidatario o di colui che lo rappresenta. Art. 19- Definizione delle controversie In caso di controversia trovano applicazione i disposti di legge, e qualora non si addivenisse ad un accordo bonario, competente sarà il Foro del Tribunale di Foggia. Art. 20 Deroghe Eventuali modifiche allo stipulando contratto di appalto o deroghe alle disposizioni ivi contenute o richiamate, devono risultare da appendici contrattuali sottoscritte dalle parti. 9

10 Art Spese e tasse Tutte le spese e tasse, nessuna esclusa, inerenti e conseguenti alla gara ed alla stipulazione del contratto di appalto, ivi comprese le relative variazioni nel corso della sua esecuzione, sono a carico dell Affidatario. Art Rinvio Per quanto non espressamente previsto nel presente capitolato si fa rinvio, in quanto applicabili, alle disposizioni del Codice Civile, ai regolamenti e alle leggi vigenti. Per presa visione e accettazione Firma del titolare o del legale rappresentante dell Impresa Foggia, Il presente capitolato, firmato dal titolare o dal legale rappresentante della Impresa concorrente a margine di ciascuna pagina ed in calce, deve essere inserito nella busta A Documentazione. Deve essere inoltre allegata una copia fotostatica del documento di riconoscimento del sottoscrittore, in corso di validità. 10

Comune di Foggia Servizio Cultura

Comune di Foggia Servizio Cultura Comune di Foggia Servizio Cultura AVVISO PUBBLICO AVVISO PER LA PRESENTAZIONE DI MANIFESTAZIONI DI INTERESSE PER LA GESTIONE DELL'UFFICIO IAT PER LA DURATA DI ANNI DUE. Ai sensi della Determinazione Dirigenziale

Dettagli

COMUNE DI DOLIANOVA PROVINCIA DI CAGLIARI PIAZZA BRIGATA SASSARI

COMUNE DI DOLIANOVA PROVINCIA DI CAGLIARI PIAZZA BRIGATA SASSARI COMUNE DI DOLIANOVA PROVINCIA DI CAGLIARI PIAZZA BRIGATA SASSARI SETTORE SERVIZI ALLA COMUNITA CAPITOLATO PRESTAZIONALE AFFIDAMENTO DEL CENTRO SERVIZI UBICATO TRA LA VIA CAGLIARI E LA VIA DELLE ROSE Articolo

Dettagli

COMUNE DI SESTO ED UNITI

COMUNE DI SESTO ED UNITI COMUNE DI SESTO ED UNITI Provincia di Cremona Gestione RSA Casa Soggiorno Nolli-Pigoli Allegato alla delibera G.C. n. 184 del 27.10.2009 CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA DEI LOCALI

Dettagli

CAPITOLATO D'ONERI PER SERVIZI DI INTERPRETARIATO E TRADUZIONE

CAPITOLATO D'ONERI PER SERVIZI DI INTERPRETARIATO E TRADUZIONE CAPITOLATO D'ONERI PER SERVIZI DI INTERPRETARIATO E TRADUZIONE 1. Oggetto della gara Oggetto del presente capitolato è la fornitura di servizi di interpretariato e traduzione per le attività della Provincia

Dettagli

UNIONE COLLI MARITTIMI PISANI fra i comuni di Casale Marittimo, Castellina Marittima, Guardistallo, Montescudaio e Riparbella Provincia di Pisa

UNIONE COLLI MARITTIMI PISANI fra i comuni di Casale Marittimo, Castellina Marittima, Guardistallo, Montescudaio e Riparbella Provincia di Pisa UNIONE COLLI MARITTIMI PISANI fra i comuni di Casale Marittimo, Castellina Marittima, Guardistallo, Montescudaio e Riparbella Provincia di Pisa Convenzione per la gestione dell ufficio di informazione

Dettagli

COMUNE DI COMABBIO PROVINCIA DI VARESE CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO

COMUNE DI COMABBIO PROVINCIA DI VARESE CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO COMUNE DI COMABBIO PROVINCIA DI VARESE Piazza Marconi, 1/1-21020 COMABBIO - P. IVA 00261830129 Tel. 0331.968.572 int.6 - fax. 0331.968.808 e- mail: poliziamunicipale@comune.comabbio.va.it CAPITOLATO SPECIALE

Dettagli

INDAGINE DI MERCATO PER AFFIDAMENTO DEI SERVIZI AGGIUNTIVI PRESSO LA BIBLIOTECA COMUNALE E PRESSO IL MUSEO ARCHEOLOGICO

INDAGINE DI MERCATO PER AFFIDAMENTO DEI SERVIZI AGGIUNTIVI PRESSO LA BIBLIOTECA COMUNALE E PRESSO IL MUSEO ARCHEOLOGICO INDAGINE DI MERCATO PER AFFIDAMENTO DEI SERVIZI AGGIUNTIVI PRESSO LA BIBLIOTECA COMUNALE E PRESSO IL MUSEO ARCHEOLOGICO (Approvato con Determina n. 1 del giorno 20.02.2015) Art. 1. NATURA DEL SERVIZIO

Dettagli

ALLEGATO F FRA VISTI PREMESSO

ALLEGATO F FRA VISTI PREMESSO ALLEGATO F SCHEMA DI CONVENZIONE TRA IL COMUNE DI LADISPOLI E LA COOPERATIVA SOCIALE TIPO B, Al SENSI DELL'ART. 5 LEGGE 381/91, PER LA GESTIONE DELL UFFICIO RELAZIONI CON IL PUBBLICO DEL COMUNE DI LADISPOLI

Dettagli

INDICE. Art. 1 - Oggetto dell'appalto...2. Art 2 Sede e durata dell Appalto...2. Art. 3 Personale e organizzazione...2

INDICE. Art. 1 - Oggetto dell'appalto...2. Art 2 Sede e durata dell Appalto...2. Art. 3 Personale e organizzazione...2 CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO PER IL SERVIZIO DI ASSISTENZA ALLE DICHIARAZIONI ISEE, DATA ENTRY E CATALOGAZIONE DOCUMENTALE PER IL SERVIZIO COMUNALE DIRITTO ALLO STUDIO E GESTIONE SISTEMA QUOTE CONTRIBUTIVE

Dettagli

CAPITOLATO ART. 1 ENTE APPALTANTE. Comune di Castrolibero, via XX Settembre snc, 87040 Castrolibero (CS). ART. 2 OGGETTO DELL APPALTO

CAPITOLATO ART. 1 ENTE APPALTANTE. Comune di Castrolibero, via XX Settembre snc, 87040 Castrolibero (CS). ART. 2 OGGETTO DELL APPALTO CAPITOLATO ART. 1 ENTE APPALTANTE Comune di Castrolibero, via XX Settembre snc, 87040 Castrolibero (CS). ART. 2 OGGETTO DELL APPALTO Il Comune di Castrolibero intende affidare il servizio di manutenzione

Dettagli

BANDO DI GARA PER LO SVOLGIMENTO DI CORSI PER LA PREPARAZIONE E IL CONSEGUIMENTO DI CERTIFICAZIONI LINGUISTICHE IN INGLESE PER GLI ALUNNI DELLA SCUOLA

BANDO DI GARA PER LO SVOLGIMENTO DI CORSI PER LA PREPARAZIONE E IL CONSEGUIMENTO DI CERTIFICAZIONI LINGUISTICHE IN INGLESE PER GLI ALUNNI DELLA SCUOLA Allegato 1 Capitolato BANDO DI GARA PER LO SVOLGIMENTO DI CORSI PER LA PREPARAZIONE E IL CONSEGUIMENTO DI CERTIFICAZIONI LINGUISTICHE IN INGLESE PER GLI ALUNNI DELLA SCUOLA CIG: ZDF12B0374 ART. 1 OGGETTO

Dettagli

COMUNE DI CARRARA GESTIONE DELLO SPORTELLO CENTRO DI ASCOLTO DONNA CHIAMA DONNA

COMUNE DI CARRARA GESTIONE DELLO SPORTELLO CENTRO DI ASCOLTO DONNA CHIAMA DONNA COMUNE DI CARRARA GESTIONE DELLO SPORTELLO CENTRO DI ASCOLTO DONNA CHIAMA DONNA In attuazione degli indirizzi di programmazione degli interventi relativi alle politiche giovanili da parte dell Assessorato

Dettagli

CONVENZIONE PER LA CONCESSIONE DELLA GESTIONE DEL LIDO - PISCINA COMUNALE DI SUNA

CONVENZIONE PER LA CONCESSIONE DELLA GESTIONE DEL LIDO - PISCINA COMUNALE DI SUNA CITTÀ DI VERBANIA Provincia del Verbano Cusio Ossola CONVENZIONE PER LA CONCESSIONE DELLA GESTIONE DEL LIDO - PISCINA COMUNALE DI SUNA CONVENZIONE PER LA CONCESSIONE DELLA GESTIONE DEL LIDO PISCINA COMUNALE

Dettagli

COMUNE DI PALERMO CAPITOLATO D APPALTO

COMUNE DI PALERMO CAPITOLATO D APPALTO COMUNE DI PALERMO CAPITOLATO D APPALTO ART. 1 DEFINIZIONI Nel presente capitolato ed, in genere, in tutta la documentazione, sarà usata la terminologia di seguito specificata: - Aggiudicatario : il soggetto

Dettagli

CITTÀ DI SAN VITO DEI NORMANNI

CITTÀ DI SAN VITO DEI NORMANNI CITTÀ DI SAN VITO DEI NORMANNI (Provincia di Brindisi) Assessorato ai Servizi Sociali Via De Gasperi - Tel. 0831-955400 Fax 0831-955429 Allegato determina n.101 /SS-2015 CAPITOLATO SPECIALE PER L APPALTO

Dettagli

AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI GESTIONE DELLA FARMACIA COMUNALE (SCHEMA) CONTRATTO DI SERVIZIO TRA:

AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI GESTIONE DELLA FARMACIA COMUNALE (SCHEMA) CONTRATTO DI SERVIZIO TRA: ALLEGATO n. 3 AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI GESTIONE DELLA FARMACIA COMUNALE (SCHEMA) CONTRATTO DI SERVIZIO TRA: COMUNE DI CASTENASO, con sede in Via XXI Ottobre 1944 n. 7, codice fiscale 01065340372 partita

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI MEDICO COMPETENTE E SORVEGLIANZA SANITARIA AI SENSI DEL D. LGS.

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI MEDICO COMPETENTE E SORVEGLIANZA SANITARIA AI SENSI DEL D. LGS. CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI MEDICO COMPETENTE E SORVEGLIANZA SANITARIA AI SENSI DEL D. LGS. 81/2008 ART. 1. OGGETTO DEL SERVIZIO L incarico comporta lo svolgimento di

Dettagli

1. ENTE APPALTANTE: Comune di Rignano Flaminio; tel. 0761/597924 fax 0761/597952 - e-mail: areaamministrativa@comune.rignanoflaminio.rm.

1. ENTE APPALTANTE: Comune di Rignano Flaminio; tel. 0761/597924 fax 0761/597952 - e-mail: areaamministrativa@comune.rignanoflaminio.rm. Prot. n. 15787 del 12.08.2014 AVVISO PUBBLICO PER L AFFIDAMENTO IN CONCESSIONE DELLA GESTIONE DELL IMPIANTO SPORTIVO P.B. RASI DI PROPRIETA COMUNALE COMPOSTO DA CAMPO DA CALCIO REGOLAMENTARE E PISTA DI

Dettagli

CAPITOLATO D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE E REALIZZAZIONE DEL SERVIZIO SPAZIO GIOCO RIVOLTO ALLA PRIMA INFANZIA. TRIENNIO 2007/2010.

CAPITOLATO D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE E REALIZZAZIONE DEL SERVIZIO SPAZIO GIOCO RIVOLTO ALLA PRIMA INFANZIA. TRIENNIO 2007/2010. CAPITOLATO D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE E REALIZZAZIONE DEL SERVIZIO SPAZIO GIOCO RIVOLTO ALLA PRIMA INFANZIA. TRIENNIO 2007/2010. ART. 1 Oggetto dell appalto L appalto ha per oggetto la

Dettagli

AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI GESTIONE DELLA FARMACIA COMUNALE (SCHEMA) CONTRATTO DI SERVIZIO PREMESSO:

AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI GESTIONE DELLA FARMACIA COMUNALE (SCHEMA) CONTRATTO DI SERVIZIO PREMESSO: ALLEGATO n. 3 AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI GESTIONE DELLA FARMACIA COMUNALE (SCHEMA) CONTRATTO DI SERVIZIO PREMESSO: - Che la Giunta Regionale, con proprio atto n. 10808 del 16/12/2009, ha istituito la

Dettagli

COMUNE DI DIANO MARINA PROVINCIA DI IMPERIA

COMUNE DI DIANO MARINA PROVINCIA DI IMPERIA COMUNE DI DIANO MARINA PROVINCIA DI IMPERIA AVVISO PER L AFFIDAMENTO DELL ATTIVITA DI ADDETTO STAMPA DEL COMUNE DI DIANO MARINA Cod. CIG Z08148E207 In esecuzione della deliberazione della Giunta Comunale

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE PER LA GESTIONE DEI CENTRI DI AGGREGAZIONE PER BAMBINI, BAMBINE E ADDOLESCENTI AQUILONE. Art. 1 OGGETTO DEL SERVIZIO

CAPITOLATO SPECIALE PER LA GESTIONE DEI CENTRI DI AGGREGAZIONE PER BAMBINI, BAMBINE E ADDOLESCENTI AQUILONE. Art. 1 OGGETTO DEL SERVIZIO CAPITOLATO SPECIALE PER LA GESTIONE DEI CENTRI DI AGGREGAZIONE PER BAMBINI, BAMBINE E ADDOLESCENTI AQUILONE Art. 1 OGGETTO DEL SERVIZIO Il presente capitolato ha per oggetto l affidamento alla Società

Dettagli

ITALIA LAVORO SPA REGOLAMENTO PER L ACQUISTO IN ECONOMIA DI FORNITURE DI BENI E SERVIZI

ITALIA LAVORO SPA REGOLAMENTO PER L ACQUISTO IN ECONOMIA DI FORNITURE DI BENI E SERVIZI ITALIA LAVORO SPA REGOLAMENTO PER L ACQUISTO IN ECONOMIA DI FORNITURE DI BENI E SERVIZI ART. 1 - OGGETTO DEL REGOLAMENTO. Il presente Regolamento disciplina il sistema delle procedure per l acquisizione

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D ONERI

CAPITOLATO SPECIALE D ONERI CAPITOLATO SPECIALE D ONERI per la fornitura di gasolio per autotrazione presso la sede operativa di C.L.I.R. S.p.A. in Via della STAZIONE,snc 27020- Parona Lomellina (PV). 1) OGGETTO DELL APPALTO Oggetto

Dettagli

Documentazione di gara

Documentazione di gara Comune di Santa Maria a Monte Provincia di Pisa SETTORE 3 OGGETTO ALLESTIMENTO DEGLI SPAZI ESPOSITIVI ALL INTERNO DEL PROGETTO DI VALORIZZAZIONE DEL CENTRO STRORICO E RECUPERO DELL AREA DELLA ROCCA CON

Dettagli

COMUNE DI PISTOIA CAPITOLATO SPECIALE PER LA GESTIONE, ORGANIZZAZIONE E REALIZZAZIONE DEI CORSI DI LINGUE ESTERE PER ADULTI.

COMUNE DI PISTOIA CAPITOLATO SPECIALE PER LA GESTIONE, ORGANIZZAZIONE E REALIZZAZIONE DEI CORSI DI LINGUE ESTERE PER ADULTI. COMUNE DI PISTOIA CAPITOLATO SPECIALE PER LA GESTIONE, ORGANIZZAZIONE E REALIZZAZIONE DEI CORSI DI LINGUE ESTERE PER ADULTI. Art.1 - Oggetto dell appalto: Il presente accordo di collaborazione ha per oggetto

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER I SERVIZI DI PULIZIA E GUARDIANIA DEI LOCALI DEL MUSEO DEL TESSUTO DURANTE LA MOSTRA LO STILE DELLO ZAR.

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER I SERVIZI DI PULIZIA E GUARDIANIA DEI LOCALI DEL MUSEO DEL TESSUTO DURANTE LA MOSTRA LO STILE DELLO ZAR. ALLEGATO 1 PROVINCIA DI PRATO CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER I SERVIZI DI PULIZIA E GUARDIANIA DEI LOCALI DEL MUSEO DEL TESSUTO DURANTE LA MOSTRA LO STILE DELLO ZAR. Pag. 1/7 PROVINCIA DI PRATO CAPITOLATO

Dettagli

Art. 1 Oggetto. Art. 2 Durata e canone. Modalità di aggiudicazione.

Art. 1 Oggetto. Art. 2 Durata e canone. Modalità di aggiudicazione. QUADERNO D ONERI PER I SERVIZI DI SORVEGLIANZA ARMATA E DI TELESORVEGLIANZA MEDIANTE COLLEGAMENTO AL SISTEMA D ALLARME DEL MUSEO G. FATTORI PRESSO VILLA MIMBELLI E DELLA STRUTTURA ESPOSITIVA ATTIGUA EX

Dettagli

GESTIONE SERVIZIO INFORMAGIOVANI 2011-2012 CAPITOLATO D APPALTO

GESTIONE SERVIZIO INFORMAGIOVANI 2011-2012 CAPITOLATO D APPALTO GESTIONE SERVIZIO INFORMAGIOVANI 2011-2012 CAPITOLATO D APPALTO Art. 1 OGGETTO DELL APPALTO L appalto ha per oggetto la gestione operativa del SERVIZIO INFORMAGIOVANI. Il SERVIZIO INFORMAGIOVANI (di seguito

Dettagli

CAPITOLATO D ONERI PER L AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE SERVIZI DI EMERGENZA ABITATIVA DI RILEVANZA SOCIALE

CAPITOLATO D ONERI PER L AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE SERVIZI DI EMERGENZA ABITATIVA DI RILEVANZA SOCIALE CAPITOLATO D ONERI PER L AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE SERVIZI DI EMERGENZA ABITATIVA DI RILEVANZA SOCIALE Attività fondamentali - Servizio sportello per l emergenza abitativa - Servizi attività di Portineria

Dettagli

MODELLO-BASE CONVENZIONE-CONTRATTO PER LA REALIZZAZIONE DELL INTERVENTO NUOVI PERCHORSI

MODELLO-BASE CONVENZIONE-CONTRATTO PER LA REALIZZAZIONE DELL INTERVENTO NUOVI PERCHORSI Assessorato alla f amiglia, all Educazione ed ai Giov ani Municipio Roma III U.O. Serv izi Sociali, Educativ i e Scolastici Allegato n. 3 al Bando d Istruttoria Pubblica per l intervento Nuovi PercHorsi

Dettagli

ART. 2 PERIODO CONTRATTUALE Le attività oggetto di appalto dovranno svolgersi dal 1 Marzo 2013 al 31 Dicembre 2014.

ART. 2 PERIODO CONTRATTUALE Le attività oggetto di appalto dovranno svolgersi dal 1 Marzo 2013 al 31 Dicembre 2014. CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI GESTIONE DELLA BIBLIOTECA COMUNALE DI FORNACETTE sezione ragazzi - e di attività della Biblioteca Comunale di CALCINAIA SOMMARIO: ART. 1

Dettagli

AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI SORVEGLIANZA SANITARIA E MEDICO COMPETENTE AI SENSI DEL D.LGS 81/2008 PER IL PERIODO 1/1/2014 31/12/2014.

AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI SORVEGLIANZA SANITARIA E MEDICO COMPETENTE AI SENSI DEL D.LGS 81/2008 PER IL PERIODO 1/1/2014 31/12/2014. AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI SORVEGLIANZA SANITARIA E MEDICO COMPETENTE AI SENSI DEL D.LGS 81/2008 PER IL PERIODO 1/1/2014 31/12/2014. CAPITOLATO D ONERI Art. 1 Oggetto del servizio, durata e compenso.

Dettagli

Capitolato di oneri per il servizio di assistenza tecnica al sistema informativo lavoro della Provincia di Varese NORME GENERALI

Capitolato di oneri per il servizio di assistenza tecnica al sistema informativo lavoro della Provincia di Varese NORME GENERALI Allegato 2 Capitolato di oneri per il servizio di assistenza tecnica al sistema informativo lavoro della Provincia di Varese NORME GENERALI L attività contrattuale della Provincia è disciplinata dalle

Dettagli

I.N.P.D.A.P. ISTITUTO NAZIONALE DI PREVIDENZA PER I DIPENDENTI DELL AMMINISTRAZIONE PUBBLICA

I.N.P.D.A.P. ISTITUTO NAZIONALE DI PREVIDENZA PER I DIPENDENTI DELL AMMINISTRAZIONE PUBBLICA I.N.P.D.A.P. ISTITUTO NAZIONALE DI PREVIDENZA PER I DIPENDENTI DELL AMMINISTRAZIONE PUBBLICA PROCEDURA APERTA FINALIZZATA ALLʹAFFIDAMENTO DEL SERVIZIO PROFESSIONALE DI CONSULENZA E BROKERAGGIO ASSICURATIVO

Dettagli

ISTITUTO ZOOPROFILATTICO SPERIMENTALE DEL LAZIO E DELLA TOSCANA M. ALEANDRI

ISTITUTO ZOOPROFILATTICO SPERIMENTALE DEL LAZIO E DELLA TOSCANA M. ALEANDRI ISTITUTO ZOOPROFILATTICO SPERIMENTALE DEL LAZIO E DELLA TOSCANA M. ALEANDRI ISTITUTO ZOOPROFILATTICO SPERIMENTAL ALLEGATO 4 CAPITOLATO SPECIALE PER L AFFIDAMENTO PER ANNI 3 DEL SERVIZIO DI BROKERAGGIO

Dettagli

Prot. 5370/ C14 Chiavari, 8 ottobre 2012

Prot. 5370/ C14 Chiavari, 8 ottobre 2012 Prot. 5370/ C14 Chiavari, 8 ottobre 2012 Spettabili CONSORZIO REGIONALE SERVIZI SOCIALI SOC. COOP. A R.L. Via Peschiera 9 16122 Genova ROBERTO TASSANO CONSORZIO DI COOPERATIVE SOCIALI SOC. COOP. SOCIALE

Dettagli

Allegato 4 Capitolato Tecnico

Allegato 4 Capitolato Tecnico Progetto SICS (Sistema di Informazione e Comunicazione in Sanità) Regione Puglia Gara a procedura aperta per l affidamento del Servizio di somministrazione di lavoro a tempo determinato per il Progetto

Dettagli

CAPITOLATO TECNICO (Allegato n. 3 all Avviso di selezione)

CAPITOLATO TECNICO (Allegato n. 3 all Avviso di selezione) AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CENTRALINO, CUSTODIA, PORTINERIA, VIGILANZA AGLI STABILI DI PROPRIETÀ E IN USO ALL UNIVERSITÀ PER STRANIERI DI SIENA PARTECIPAZIONE ALLA SQUADRA DI EMERGENZE E DI PRIMO SOCCORSO

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO Consorzio per lo Sviluppo Industriale della Provincia di Potenza Centro Direzionale Zona Industriale 85050 TITO SCALO (PZ) Tel.0971/659111 Fax 0971/485881 Sito internet: www.consorzioasipz.it E-mail: asi@consorzioasipz.it

Dettagli

ART. 4 MODALITA DI ESECUZIONE DEL SERVIZIO

ART. 4 MODALITA DI ESECUZIONE DEL SERVIZIO CAPITOLATO D ONERI REGOLANTE L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE PER ANZIANI E DIVERSAMENTE ABILI ART. 1 OGGETTO DURATA DELL APPALTO Oggetto dell appalto è l affidamento del servizio di

Dettagli

OSTELLO DELLA GIOVENTU L aggiudicataria dovrà garantire l apertura al pubblico dell Ostello della Gioventù per il periodo 1 aprile 31 ottobre.

OSTELLO DELLA GIOVENTU L aggiudicataria dovrà garantire l apertura al pubblico dell Ostello della Gioventù per il periodo 1 aprile 31 ottobre. CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO PER LA GESTIONE, VALORIZZAZIONE E PROMOZIONE DEL MUSEO DELLA CITTA, DELLO SCRIPTORIUM E DELL OSTELLO DEL COMUNE DI BOBBIO. ARTICOLO 1 Oggetto dell appalto. Il presente capitolato

Dettagli

www.ater.vr.it., protocolloatervr@legalmail.it.

www.ater.vr.it., protocolloatervr@legalmail.it. A.T.E.R. Azienda Territoriale per l Edilizia Residenziale della Provincia di VERONA Piazza Pozza 1/c,d,e - 37123 VERONA telefono 045-8062411 telefax 045-8062432 E-mail: info@ater.vr.it www.ater.vr.it.,

Dettagli

SCHEMA DI CONTRATTO PER LA FORNITURA E POSA IN OPERA DELLE SALE RIUNIONE E DI AREE RISERVATE ALL ACCOGLIENZA DELLA NUOVA SEDE DELL AIFA

SCHEMA DI CONTRATTO PER LA FORNITURA E POSA IN OPERA DELLE SALE RIUNIONE E DI AREE RISERVATE ALL ACCOGLIENZA DELLA NUOVA SEDE DELL AIFA Allegato D SCHEMA DI CONTRATTO PER LA FORNITURA E POSA IN OPERA DELLE SALE RIUNIONE E DI AREE RISERVATE ALL ACCOGLIENZA DELLA NUOVA SEDE DELL AIFA CIG 0456191CB5 Agenzia Italiana del Farmaco 1 Agenzia

Dettagli

Capitolato Speciale di Appalto

Capitolato Speciale di Appalto Capitolato Speciale di Appalto Affidamento del servizio di progettazione ed esecuzione di una campagna di comunicazione attraverso la messa in onda, presso le principali emittenti del Veneto, di un programma

Dettagli

Allegato 1 all avviso di indagine di mercato CAPITOLATO D APPALTO ART. 1 OGGETTO DELL APPALTO

Allegato 1 all avviso di indagine di mercato CAPITOLATO D APPALTO ART. 1 OGGETTO DELL APPALTO Allegato 1 all avviso di indagine di mercato CAPITOLATO D APPALTO ART. 1 OGGETTO DELL APPALTO L appalto ha per oggetto la fornitura dei seguenti servizi per gli anni 2007/2009: - manovalanza operai - prestazione

Dettagli

APPALTO PER IL SERVIZIO DI CONSULENZA E BROKERAGGIO ASSICURATIVO CAPITOLATO SPECIALE

APPALTO PER IL SERVIZIO DI CONSULENZA E BROKERAGGIO ASSICURATIVO CAPITOLATO SPECIALE APPALTO PER IL SERVIZIO DI CONSULENZA E BROKERAGGIO ASSICURATIVO CAPITOLATO SPECIALE ART. 1 - OGGETTO DELL APPALTO Il presente capitolato ha per oggetto l appalto del servizio professionale di consulenza

Dettagli

Le offerte tecniche per essere considerate valide devono ottenere complessivamente almeno 42 punti.

Le offerte tecniche per essere considerate valide devono ottenere complessivamente almeno 42 punti. CAPITOLATO SPECIALE PER IL SERVIZIO DI GESTIONE DELLE APERTURE SERALI E DI ALCUNI SERVIZI DIURNI DELLA BIBLIOTECA COMUNALE DON LORENZO MILANI DI SAN MARTINO BUON ALBERGO (VERONA) Art. 1 OGGETTO Il presente

Dettagli

(Provincia di Reggio Calabria)

(Provincia di Reggio Calabria) CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO PER SERVIZIO PUBBLICHE AFFISSIONI Art. 1 Oggetto dell appalto Costituisce oggetto del presente appalto l affidamento dell affissione di manifesti, avvisi e fotografie, di

Dettagli

ALLEGATO B) Codice CIG 2472764D64

ALLEGATO B) Codice CIG 2472764D64 ALLEGATO B) CONVENZIONE PER LA CONCESSIONE IN GESTIONE DEL SERVIZIO PER LA DISTRIBUZIONE DEL MATERIALE DEL PARCO E DEI PRODOTTI DEL CIRCUITO CARTA QUALITA - Codice CIG 2472764D64 L anno 2011 il giorno

Dettagli

MODELLO DI CONTRATTO PER IL SERVIZIO DI DISINFESTAZIONI E DERATTIZZAZIONI Presso l Accademia di Francia a Roma Villa Medici

MODELLO DI CONTRATTO PER IL SERVIZIO DI DISINFESTAZIONI E DERATTIZZAZIONI Presso l Accademia di Francia a Roma Villa Medici MODELLO DI CONTRATTO PER IL SERVIZIO DI DISINFESTAZIONI E DERATTIZZAZIONI Presso l Accademia di Francia a Roma Villa Medici TRA L Accademia di Francia a Roma Villa Medici, ente pubblico di diritto francese

Dettagli

CAPITOLATO PER L APPALTO DEL SERVIZIO DI PULIZIE GENERALI INTERNE/ESTERNE E GUARDIANIA Rif. Gara informale n. 012010

CAPITOLATO PER L APPALTO DEL SERVIZIO DI PULIZIE GENERALI INTERNE/ESTERNE E GUARDIANIA Rif. Gara informale n. 012010 Allegato 1 CAPITOLATO PER L APPALTO DEL SERVIZIO DI PULIZIE GENERALI INTERNE/ESTERNE E GUARDIANIA Rif. Gara informale n. 012010 ART. 1 OGGETTO DELL APPALTO L appalto ha per oggetto l affidamento da parte

Dettagli

CAPITOLATO D ONERI ---------------------- ART. 1 Oggetto del servizo

CAPITOLATO D ONERI ---------------------- ART. 1 Oggetto del servizo ALL. A PROCEDURA DI AFFIDAMENTO IN ECONOMIA, MEDIANTE COTTIMO FIDUCIARIO, DEL SERVIZIO DI PULIZIA ORDINARIA DEI LOCALI DELLA SEDE DEL GABINETTO G.P. VIEUSSEUX, SITI IN PALAZZO STROZZI, PALAZZO CORSINI

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO Affidamento del servizio di visite guidate all interno dei locali della Fondazione Teatro San Carlo. CIG: 5827276447 PREMESSA La Fondazione Teatro di San Carlo, intende affidare

Dettagli

ENTE VINI - ENOTECA ITALIANA

ENTE VINI - ENOTECA ITALIANA ENTE VINI - ENOTECA ITALIANA BANDO AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI COMMERCIALIZZAZIONE ON-LINE, DELLO SVILUPPO DI UN OFFERTA TURISTICA ORGANIZZATA, DI AZIONI DI PROMOZIONE E COMUNICAZIONE A SUPPORTO Art. 1

Dettagli

Allegato C COMUNE DI PISA

Allegato C COMUNE DI PISA Allegato C COMUNE DI PISA CAPITOLATO D'ONERI PER L APPALTO DEL SERVIZIO DI INSTALLAZIONE, MANUTENZIONE E GESTIONE DI IMPIANTI PUBBLICITARI A MESSAGGIO VARIABILE O MAXISCHERMI SU AREE DI PROPRIETA DEL COMUNE

Dettagli

Istituto Comprensivo Statale Fra Ambrogio da Calepio

Istituto Comprensivo Statale Fra Ambrogio da Calepio Prot.378/C14b Castelli Calepio, 30/01/2015 Oggetto: Avviso pubblico di selezione per l affidamento dell incarico di medico competente per l esercizio disorveglianza sanitaria ai sensi del D.Lgs. 81/2008

Dettagli

AREA VIII DISCIPLINA DEL MERCATO P.O. CONTRATTUALISTICA E CONCORRENZA CONTRATTO TIPO PER APPALTO DI SERVIZI DI PULIZIA PRESSO I CONDOMINI

AREA VIII DISCIPLINA DEL MERCATO P.O. CONTRATTUALISTICA E CONCORRENZA CONTRATTO TIPO PER APPALTO DI SERVIZI DI PULIZIA PRESSO I CONDOMINI AREA VIII DISCIPLINA DEL MERCATO P.O. CONTRATTUALISTICA E CONCORRENZA CONTRATTO TIPO PER APPALTO DI SERVIZI DI PULIZIA PRESSO I CONDOMINI 1 CONTRATTO PER APPALTO DEI SERVIZI DI PULIZIA TRA Il Condominio

Dettagli

CAPITOLATO CONTRATTUALE

CAPITOLATO CONTRATTUALE COMUNE DI PRATO CAPITOLATO CONTRATTUALE SERVIZIO DI NOLEGGIO CON MANUTENZIONE DI MACCHINE FOTOCOPIATRICI PER GLI UFFICI COMUNALI Area Risorse Finanziarie Servizio Patrimonio Amministrativo Via Del Ceppo

Dettagli

ARTICOLO 1 - OGGETTO DELL'APPALTO... 3 ARTICOLO 2 - PRESTAZIONI OGGETTO DELL'APPALTO... 3 ARTICOLO 3 DESTINATARI DELLE ATTIVITA...

ARTICOLO 1 - OGGETTO DELL'APPALTO... 3 ARTICOLO 2 - PRESTAZIONI OGGETTO DELL'APPALTO... 3 ARTICOLO 3 DESTINATARI DELLE ATTIVITA... CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO DI SERVIZI DI RICOLLOCAZIONE AL LAVORO (OUTPLACEMENT) DI LAVORATORI/TRICI IN MOBILITÀ / CASSA INTEGRAZIONE GUADAGNI ORDINARIA E STRAORDINARIA Il presente servizio è compreso

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO G. FERRARIS Scuola dell Infanzia, Primaria, Secondaria di I Grado Tel. 0742 651248-301635. Fax. 0742 651375

ISTITUTO COMPRENSIVO G. FERRARIS Scuola dell Infanzia, Primaria, Secondaria di I Grado Tel. 0742 651248-301635. Fax. 0742 651375 Spello, 17/11/2014 Prot.n.7451 /C14 ALL'ALBO DELL'ISTITUTO SU SITO WEB DELL'ISTITUTO http://www.icspello.gov.it ALLE SCUOLE DELLA PROVINCIA DI PERUGIA A TUTTI GLI INTERESSATI Oggetto: determina dirigenziale

Dettagli

BANDO DI GARA VENDITA, CON LA PROCEDURA AD ECONOMIA, DI AUTOVETTURE DEL CORPO DICHIARATE FUORI USO PER CAUSE TECNICHE E VETUSTA ED USURA.

BANDO DI GARA VENDITA, CON LA PROCEDURA AD ECONOMIA, DI AUTOVETTURE DEL CORPO DICHIARATE FUORI USO PER CAUSE TECNICHE E VETUSTA ED USURA. GUARDIA DI FINANZA REPARTO TECNICO LOGISTICO AMMINISTRATIVO ABRUZZO Ufficio Amministrazione - Sez. Acquisti - Via R. Paolucci, 04-67100 L Aquila - Tel. 0862/34961- Fax 0862/3496515 BANDO DI GARA VENDITA,

Dettagli

Rio Marina AVVISO PUBBLICO

Rio Marina AVVISO PUBBLICO Rio Marina Comune elbano AVVISO PUBBLICO OGGETTO : Avviso di gara di licitazione privata per l affidamento del servizio di assistenza domiciliare agli anziani non autosufficienti. Si rende noto che con

Dettagli

AGENZIA PER LO SVILUPPO E LA PROMOZIONE TURISTICA DELLA PROVINCIA DI BERGAMO PROGETTO PER GESTIONE DEL SOFTWARE DI E-BOOKING ED ALTRI SERVIZI

AGENZIA PER LO SVILUPPO E LA PROMOZIONE TURISTICA DELLA PROVINCIA DI BERGAMO PROGETTO PER GESTIONE DEL SOFTWARE DI E-BOOKING ED ALTRI SERVIZI AGENZIA PER LO SVILUPPO E LA PROMOZIONE TURISTICA DELLA PROVINCIA DI BERGAMO PROGETTO PER GESTIONE DEL SOFTWARE DI E-BOOKING ED ALTRI SERVIZI CAPITOLATO SPECIALE PER LA CONCESSIONE DEL SERVIZIO IMPORTO

Dettagli

1) GESTIONE DEL MUSEO DEL FIORE:

1) GESTIONE DEL MUSEO DEL FIORE: CAPITOLATO D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI CUSTODIA, DIDATTICI E GESTIONE DEI MUSEI CIVICI DI ACQUAPENDENTE: MUSEO DEL FIORE E MUSEO DELLA CITTÀ. Art. 1. OGGETTO D APPALTO. L incarico affidato

Dettagli

ART.1 OGGETTO DELL APPALTO

ART.1 OGGETTO DELL APPALTO CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO PER IL SERVIZIO DI STAMPA, NOTIFICA INTERNAZIONALE DEI VERBALI DI ACCERTAMENTO DI VIOLAZIONI AMMINISTRATIVE DERIVANTI DALL ATTIVITA DI POLIZIA MUNICIPALE DEL COMUNE DI FIRENZE

Dettagli

PROCEDURA DI AGGIUDICAZIONE Procedura aperta con aggiudicazione per offerta economicamente più vantaggiosa

PROCEDURA DI AGGIUDICAZIONE Procedura aperta con aggiudicazione per offerta economicamente più vantaggiosa DISCIPLINARE-BANDO DI GARA PER LA CESSIONE DEL RAMO DI AZIENDA DI GESTURIST CESENATICO SPA RIGUARDANTE LA CONCESSIONE DEL SERVIZIO DI PRENOTAZIONE ALBERGHIERA PRESSO L UFFICIO INFORMAZIONE E ACCOGLIENZA

Dettagli

Allegato b) all avviso - SCHEMA DI CONTRATTO

Allegato b) all avviso - SCHEMA DI CONTRATTO Allegato b) all avviso - SCHEMA DI CONTRATTO SCRITTURA PRIVATA PER L ESECUZIONE DEI SERVIZI DI COMUNICAZIONE E MARKETING COORDINATO DEL PROGETTO ESPERIENZE DI RISO E DI VINO NELLA TERRA DEI LONGOBARDI

Dettagli

CAPITOLATO D APPALTO

CAPITOLATO D APPALTO CAPITOLATO D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CONSULENZA E BROKERAGGIO ASSICURATIVO A FAVORE DELL'OPERA NAZIONALE DI ASSISTENZA PER IL PERSONALE DEL CORPO NAZIONALE DEI VIGILI DEL FUOCO CIG 6201196CD0

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO. Affidamento incarico Responsabile Servizio Protezione e Prevenzione (RSPP) CIG ZAC14E789D

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO. Affidamento incarico Responsabile Servizio Protezione e Prevenzione (RSPP) CIG ZAC14E789D SETTORE POLIZIA MUNICIPALE Servizio Protezione Civile CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO Affidamento incarico Responsabile Servizio Protezione e Prevenzione (RSPP) CIG ZAC14E789D ART. 1 OGGETTO DELL APPALTO

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI ANIMAZIONE E SOCIALIZZAZIONE DI AD PERSONAM

CAPITOLATO SPECIALE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI ANIMAZIONE E SOCIALIZZAZIONE DI AD PERSONAM CAPITOLATO SPECIALE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI ANIMAZIONE E SOCIALIZZAZIONE DI AD PERSONAM ART. 1 OGGETTO DEL CONTRATTO L appalto ha per oggetto il servizio di animazione e socializzazione rivolto

Dettagli

COMUNE DI POTENZA CAPITOLATO SPECIALE PER LA ORGANIZZAZIONE DELLA STAGIONE TEATRALE ANNO 2012-2013

COMUNE DI POTENZA CAPITOLATO SPECIALE PER LA ORGANIZZAZIONE DELLA STAGIONE TEATRALE ANNO 2012-2013 COMUNE DI POTENZA CAPITOLATO SPECIALE PER LA ORGANIZZAZIONE DELLA STAGIONE TEATRALE ANNO 2012-2013 Art. 1. Oggetto dell appalto 1. Il presente Capitolato disciplina l affidamento in concessione dei servizi

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO PER IL SERVIZIO DI STAMPA, NOTIFICA E QUANTO ALTRO FINALIZZATOALLA RISCOSSIONE DI VERBALI INTESTATI A SOGGETTI

CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO PER IL SERVIZIO DI STAMPA, NOTIFICA E QUANTO ALTRO FINALIZZATOALLA RISCOSSIONE DI VERBALI INTESTATI A SOGGETTI CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO PER IL SERVIZIO DI STAMPA, NOTIFICA E QUANTO ALTRO FINALIZZATOALLA RISCOSSIONE DI VERBALI INTESTATI A SOGGETTI RESIDENTI ALL ESTERO INDICE Art. 1 OGGETTO DELL APPALTO Art.

Dettagli

CITTA DI POTENZA Unità di Direzione Istruzione

CITTA DI POTENZA Unità di Direzione Istruzione CITTA DI POTENZA Unità di Direzione Istruzione CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO AFFIDAMENTO IN GESTIONE DEL SERVIZIO DI INTEGRA- ZIONE SCOLASTICA DEGLI ALUNNI DIVERSAMENTE ABILI ISCRITTI ALLE SCUOLE DELL

Dettagli

Regione del Veneto Istituto Oncologico Veneto Istituto di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico

Regione del Veneto Istituto Oncologico Veneto Istituto di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico Regione del Veneto Istituto Oncologico Veneto Istituto di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico SERVIZIO DI VIGILANZA E VERIFICA ACCESSI PER L ISTITUTO ONCOLOGICO VENETO DI PADOVA * * * * * * CAPITOLATO

Dettagli

CAPITOLATO TECNICO. Art.1 OGGETTO DELL APPALTO. Art.2 DESCRIZIONE DEL SERVIZIO OGGETTO DELL APPALTO

CAPITOLATO TECNICO. Art.1 OGGETTO DELL APPALTO. Art.2 DESCRIZIONE DEL SERVIZIO OGGETTO DELL APPALTO U.O.C. Acquisti Attrezzature e Beni Sanitari CAPITOLATO TECNICO Servizio di produzione, gestione, distribuzione dei documenti e degli stampati in uso presso l Azienda Ospedaliera San Camillo Forlanini

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DELL INSUBRIA CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DELL INSUBRIA CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DELL INSUBRIA CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA E CONSULENZA ASSICURATIVA PER IL PERIODO 01/01/2009-31/12/2011. Indice Art.

Dettagli

Allegato A BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CASSA E DI INCASSO DEI CONTRIBUTI ANNUALI

Allegato A BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CASSA E DI INCASSO DEI CONTRIBUTI ANNUALI Allegato A BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CASSA E DI INCASSO DEI CONTRIBUTI ANNUALI ART. 1 ENTE APPALTANTE Consiglio nazionale dell Ordine degli Assistenti Sociali (di seguito Ordine),

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO PER L AFFIDAMENTO IN GESTIONE DEL PALAZZETTO DELLO SPORT PACETTI

CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO PER L AFFIDAMENTO IN GESTIONE DEL PALAZZETTO DELLO SPORT PACETTI CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO PER L AFFIDAMENTO IN GESTIONE DEL PALAZZETTO DELLO SPORT PACETTI ART. 1 OGGETTO DELL APPALTO L appalto ha come oggetto l affidamento in gestione del palazzetto dello sport

Dettagli

1) STAZIONE APPALTANTE TURISMO TORINO E PROVINCIA, Via Maria Vittoria, 19 CAP 10123- Torino.

1) STAZIONE APPALTANTE TURISMO TORINO E PROVINCIA, Via Maria Vittoria, 19 CAP 10123- Torino. Torino 25 maggio 2012, OGGETTO: lettera di invito a presentare le offerte per il progetto di realizzazione di siti dedicati ai prodotti turistici provinciali. CUP: J19E08000270002 CIG: 4277267064 Spett.le

Dettagli

COMUNE DI PALESTRINA

COMUNE DI PALESTRINA COMUNE DI PALESTRINA CAPITOLATO SPECIALE DI ONERI PER IL SERVIZIO DI ASSISTENZA AI PORTATORI DI HANDICAP PRESSO LE SCUOLE DELL OBBLIGO NONCHE ASSISTENZA DOMICILIARE HANDICAPPATI E ANZIANI PRE SCUOLA E

Dettagli

ART. 1 OGGETTO DEL CAPITOLATO

ART. 1 OGGETTO DEL CAPITOLATO LOTTO 1: CAPITOLATO PER L AFFIDAMENTO IN CONCESSIONE DELLA RISCOSSIONE VOLONTARIA E COATTIVA ICI DEL COMUNE DI LECCO E SOLO COATTIVA DEL COMUNE DI CALOLZIOCORTE. ART. 1 OGGETTO DEL CAPITOLATO 1. Il presente

Dettagli

Provincia di Sassari. C.A.P. 07010 Via A. Mariani n 1 tel. 079 80 50 68 Fax 079 80 53 20

Provincia di Sassari. C.A.P. 07010 Via A. Mariani n 1 tel. 079 80 50 68 Fax 079 80 53 20 C O M U N E D I M A R A Provincia di Sassari C.A.P. 07010 Via A. Mariani n 1 tel. 079 80 50 68 Fax 079 80 53 20 Email: protocollo@comune.mara.ss.it Pec: protocollo@pec.comune.mara.ss.it SERVIZIO AFFARI

Dettagli

Prot. n. 2098 /C14 Cologno al Serio, 28/05/2015

Prot. n. 2098 /C14 Cologno al Serio, 28/05/2015 MINISTERO DELLA PUBBLICA ISTRUZIONE ISTITUTO COMPRENSIVO DI COLOGNO AL SERIO Via Rosmini, 12-24055 COLOGNO AL SERIO (BG) Tel. e Fax 035896031-0354872415 e-mail ministeriale bgic89900p@istruzione.it e-mail

Dettagli

DISCIPLINARE RDO n. 759230

DISCIPLINARE RDO n. 759230 Prot.n. 1842 del 23/02/2014 DISCIPLINARE RDO n. 759230 Potenziamento ed Integrazione degli alunni con disabilità e BES Progetto per la qualificazione dell offerta dell integrazione scolastica degli alunni

Dettagli

SCHEMA DI CONTRATTO AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CONSULENZA E BROKERAGGIO ASSICURATIVO PER UN PERIODO DI ANNI QUATTRO. CIG: 5557813460 TRA

SCHEMA DI CONTRATTO AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CONSULENZA E BROKERAGGIO ASSICURATIVO PER UN PERIODO DI ANNI QUATTRO. CIG: 5557813460 TRA SCHEMA DI CONTRATTO AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CONSULENZA E BROKERAGGIO ASSICURATIVO PER UN PERIODO DI ANNI QUATTRO. CIG: 5557813460 TRA La Cassa Nazionale del Notariato, con sede legale in Roma, via

Dettagli

ART. 1 OGGETTO DELL INCARICO

ART. 1 OGGETTO DELL INCARICO CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO SERVIZIO DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO DAL 01/06/2015 AL 31/05/2019 CIG.ZC613BE677 1 ART. 1 OGGETTO DELL INCARICO L incarico ha per oggetto lo svolgimento del Servizio di Brokeraggio

Dettagli

REGIONE VENETO AZIENDA OSPEDALIERA DI PADOVA

REGIONE VENETO AZIENDA OSPEDALIERA DI PADOVA REGIONE VENETO AZIENDA OSPEDALIERA DI PADOVA FORNITURA DI: GESTIONE DEL SERVIZIO DI MANUTENZIONE ORDINARIA E STRAORDINARIA DELLE ZONE ERBOSE PER L AZIENDA OSPEDALIERA DI PADOVA E L OSPEDALE DI CONSELVE

Dettagli

Oggetto: Lettera di invito per la concessione del servizio bar/tavola calda e fredda.

Oggetto: Lettera di invito per la concessione del servizio bar/tavola calda e fredda. Ivrea, 03/11/2015 Prot. 2815 C14g Oggetto: Lettera di invito per la concessione del servizio bar/tavola calda e fredda. PREMESSA Questa scuola intende provvedere alla CONCESSIONE DEL SERVIZIO BAR, TAVOLA

Dettagli

UNIONE DEI COMUNI MONTANI DEL CASENTINO

UNIONE DEI COMUNI MONTANI DEL CASENTINO UNIONE DEI COMUNI MONTANI DEL CASENTINO Via Roma, 203 52014 Ponte a Poppi, Poppi (Ar) unione.casentino@postacert.toscana.it - CF/P.IVA: 02095920514 CAPITOLATO SPECIALE D'APPALTO OGGETTO: PROCEDURA NEGOZIATA,

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CONSULENZA E BROKERAGGIO ASSICURATIVO ARTICOLO 1 OGGETTO DELL'APPALTO

CAPITOLATO SPECIALE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CONSULENZA E BROKERAGGIO ASSICURATIVO ARTICOLO 1 OGGETTO DELL'APPALTO CAPITOLATO SPECIALE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CONSULENZA E BROKERAGGIO ASSICURATIVO ARTICOLO 1 OGGETTO DELL'APPALTO Costituisce oggetto del presente Capitolato Speciale l affidamento da parte del

Dettagli

COMUNE DI MONTOPOLI IN VAL D'ARNO

COMUNE DI MONTOPOLI IN VAL D'ARNO COMUNE DI MONTOPOLI IN VAL D'ARNO Via Francesco Guicciardini n 61-56020 - Montopoli in Val d'arno (PI) - ( 0571/44.98.11) Settore IV LL.pp GARA CON PROCEDURA APERTA PER AFFIDAMENTO INCARICO PROFESSIONALE

Dettagli

ISTITUTO AUTONOMO PER LE CASE POPOLARI DI MESSINA

ISTITUTO AUTONOMO PER LE CASE POPOLARI DI MESSINA ISTITUTO AUTONOMO PER LE CASE POPOLARI DI MESSINA BANDO DI GARA A PROCEDURA APERTA SERVIZIO COPERTURA ASSICURATIVA IMMOBILI IACP CIG 5639276F68 SEZIONE I. AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE 1. Ente appaltante:

Dettagli

CIG X5E102690D Bando n.1 prot.n 3810 /A6-9 1 ottobre 2014 1

CIG X5E102690D Bando n.1 prot.n 3810 /A6-9 1 ottobre 2014 1 Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per il Lazio Liceo Classico Statale "Dante Alighieri" Via Ennio Quirino Visconti n.13, 00193Roma Cod. min. RMPC07000L

Dettagli

AVVISO PUBBLICO PER IL REPERIMENTO DI ORGANISMI CERTIFICATI AD ATTIVITA DI FORMAZIONE

AVVISO PUBBLICO PER IL REPERIMENTO DI ORGANISMI CERTIFICATI AD ATTIVITA DI FORMAZIONE AVVISO PUBBLICO PER IL REPERIMENTO DI ORGANISMI CERTIFICATI AD ATTIVITA DI FORMAZIONE ID STAZIONE APPALTANTE ISTITUTO COMPRENSIVO VIA MONTE ZEBIO CRITERIO DI SCELTA - OFFERTA ECONOMICAMENTE PIU VANTAGGIOSA

Dettagli

Prot. n. 3881 B/15 Marsciano, 15/07/2013 A V V I S O IL DIRIGENTE SCOLASTICO

Prot. n. 3881 B/15 Marsciano, 15/07/2013 A V V I S O IL DIRIGENTE SCOLASTICO DIREZIONE DIDATTICA 1 CIRCOLO MARSCIANO Piazza della Vittoria, 1 06055 Marsciano (PG) - - C.F. 80005660545 - Centralino/fax 0758742353 - Dirigente Scolastico 0758742251 E mail: pgee041007@istruzione.it

Dettagli

DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO

DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO CAPITOLATO D'ONERI CAPITOLATO D ONERI per L AFFIDAMENTO DELL INCARICO del SERVIZIO DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO per l'istituto BATTISTI di COGLIATE per la DURATA di ANNI UNO ART. 1 - OGGETTO L appalto ha

Dettagli

ART.1- OGGETTO DELL APPALTO

ART.1- OGGETTO DELL APPALTO CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI ACCALAPPIAMENTO CANI E PROBLEMI D IGIENE URBANA VETERINARIA NELLA CITTA DI REGGIO CALABRIA DI CUI ALL ART. 10 DEL DPGR N. 197 DEL 20 DICEMBRE

Dettagli

DISCIPLINARE DI FORNITURA DEL SERVIZIO DI STAMPA DI LOCANDINE E MANIFESTI PER PROMOZIONE EVENTI FINALI NELL AMBITO DEL PROGETTO ALP CAMPUS GIOVANI

DISCIPLINARE DI FORNITURA DEL SERVIZIO DI STAMPA DI LOCANDINE E MANIFESTI PER PROMOZIONE EVENTI FINALI NELL AMBITO DEL PROGETTO ALP CAMPUS GIOVANI DISCIPLINARE DI FORNITURA DEL SERVIZIO DI STAMPA DI LOCANDINE E MANIFESTI PER PROMOZIONE EVENTI FINALI NELL AMBITO DEL PROGETTO ALP CAMPUS GIOVANI FINANZIATO DALL U.P.I. ALL INTERNO DEL PROGRAMMA AZIONE

Dettagli

Settore Amministrativo. U.O. Provveditorato Economato. Capitolato speciale di appalto per:

Settore Amministrativo. U.O. Provveditorato Economato. Capitolato speciale di appalto per: Settore Amministrativo U.O. Provveditorato Economato Capitolato speciale di appalto per: affidamento del servizio di brokeraggio assicurativo in favore di ARPA Lombardia, per la durata di 36 (trentasei)

Dettagli