in Antologia italiana Rosanna Bissaca Maria Paolella

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "in Bibliotec@ Antologia italiana Rosanna Bissaca Maria Paolella"

Transcript

1 LIBRO MISTO PROGETTO Rosanna Bissaca Maria Paolella 2 in Antologia italiana I GENERI I TEMI LE STORIE LA LETTERATURA DEI RAGAZZI I LABORATORI LE SCHEDE DI VERIFICA I MATERIALI PER LA PROVA NAZIONALE ASCOLTO DI TESTI REGISTRATI MATERIALI PER LA L.I.M. ESPANSIONI DIGITALI ONLINE

2

3 Rosanna Bissaca Maria Paolella in Antologia italiana i generi i temi le storie la letteratura dei ragazzi i laboratori le schede di verifica con ascolto di testi registrati materiali per la L.I.M. espansioni digitali online 2

4 Piano dell opera Volume 1 Rosanna Bissaca Maria Paolella 1 B ini n Bibliotec Antologia italiana Volume 2 Rosanna Bissaca Maria Paolella 2 B ini n Bibliotec Antologia italiana Volume 3 Rosanna Bissaca Maria Paolella 3 B ini n Bibliotec Antologia italiana i generi La favola e i proverbi La leggenda La fiaba Racconti di ogni genere Il teatro La poesia i generi Racconti d avventura Racconti umoristici Racconti gialli Racconti fantasy Racconti di ogni genere Il teatro La poesia i generi Racconti di fantascienza Racconti horror Racconti assurdi e surreali Racconti fantastici Racconti di ogni genere Il teatro La poesia i temi Il nome delle emozioni Domande per pensare Diritti e doveri (convivenza civile) Noi e gli animali (ambiente) i temi Capire le emozioni Domande per pensare I diritti dei ragazzi (convivenza civile) Noi e l ecologia (ambiente) Maschile o femminile? i temi Gestire le emozioni Domande per pensare I diritti dell uomo (convivenza civile) Noi e la vita del pianeta (ambiente) Le sfide del XXI secolo le storie Storie illustrate Storie a rovescio Storie inquietanti Storie bizzarre Storie di ragazzi la letteratura dei ragazzi le storie Storie con finale a sorpresa Storie allo specchio Storie di noi e degli altri Storie di ragazzi la letteratura dei ragazzi le storie Storie di terre lontane Storie d amore Storie di adolescenti Carlo Collodi Edmondo De Amicis Vamba Emilio Salgari Gianni Rodari Daniel Defoe Charles Dickens Jules Verne Louisa May Alcott Mark Twain Robert Louis Stevenson Rudyard Kipling Jack London Ferenc Molnár Astrid Lindgren i libri di formazione Antoine de Saint- Exupéry Michael Ende Anne Frank Jerome David Salinger Richard Wright William Saroyan Fred Uhlman

5 i laboratori Quaderno di lavoro Mito - Epica - Storia Leggere insieme L ascolto La lettura espressiva La lettura e lo studio Accoglienza Socializzazione Schede d ingresso Prove di comprensione (modello Invalsi) Lessico Giochi linguistici Ortografia Scrittura Schede libro B Rosanna Bissaca Maria Paolella ini Antologia italiana MITO EPICA STORIA Miti delle origini Miti degli eroi Epica greca Epica latina Epica cavalleresca Tra storia e letteratura i laboratori Quaderno di lavoro Letteratura - Storia Il testo narrativo Il testo descrittivo Il diario Schede d ingresso Prove di comprensione (modello Invalsi) Autovalutazione e orientamento Lessico Ortografia Scrittura Schede libro B Rosanna Bissaca Maria Paolella ini Antologia italiana LETTERATURA STORIA Testi della letteratura italiana dal Duecento al Novecento Tra storia e letteratura i laboratori Quaderno di lavoro e per l esame Il testo argomentativo Il testo espositivo e regolativo La lettera Schede d ingresso Autovalutazione e orientamento Ortografia Lessico Scrittura Per l esame - Prove di comprensione (modello Invalsi) Per l esame - La prova scritta Per l esame - La prova orale III

6 Indice generale Racconti d avventura Scheda IL RACCONTO D AVVENTURA DESTINO AVVERSO, Gary Paulsen - Doveva sopravvivere LUOGHI SELVAGGI E LONTANI NEMICI SANGUINARI, Isabel Allende - La setta dello Scorpione AGGUATI, FUGHE SFIDE IMPOSSIBILI, David Gilman - Nella Valle delle Ossa BESTIE FEROCI TESORI, NASCONDIGLI SEGRETI, Luis Sepúlveda - L ostinata fiammella della fortuna PERIPEZIE Proposte per scoprire quanto assomigli a un eroe dell avventura Racconti umoristici Scheda IL RACCONTO UMORISTICO IL PERSONAGGIO COMICO Alex Shearer - Cinque minuti di differenza LA SITUAZIONE COMICA Chiara Rapaccini - Come aiutare le vecchiette ad attraversare la strada IL LINGUAGGIO COMICO Achille Campanile - Il povero Piero LA SATIRA Stefano Benni - Il Diditì o il Drogato Da Telefonino L UMORISMO NERO Bret Harte - Selina Sedilia Proposte per capire la struttura delle barzellette capire i tipi di barzellette raccontare barzellette sviluppare il senso dell umorismo IV

7 Racconti gialli Scheda IL RACCONTO GIALLO GIALLO-ENIGMA Arthur Conan Doyle - Il mistero di Valle Boscombe Agatha Christie - Nido di vespe TRA ENIGMA E SUSPENSE Terry Deary - Il braccio tatuato GIALLO-SUSPENSE Hal Ellson - La morte dell autunno Proposte per scoprire se hai la stoffa del detective Racconti fantasy Scheda IL RACCONTO FANTASY IL BENE CONTRO LA PAURA J.K. Rowling - Harry Potter contro i Mollicci IL BENE CONTRO I NEMICI Michael Ende - La notte dei desideri DELLA NATURA IL BENE CONTRO LA GUERRA Ursula K. Le Guin - Il mago IL BENE CONTRO IL MALE Licia Troisi - La Ragazza Drago Proposte per diventare critici fare una ricerca discutere e riflettere Racconti di ogni genere FAVOLA Jean de La Fontaine - Pierina e il secchiolino del latte Jean Muzi - L uccello (favola della Giordania) FIABA Hans Christian Andersen - Il brutto anatroccolo LEGGENDA Italo Calvino - Cola Pesce FANTASCIENZA Ray Bradbury - Il verde mattino HORROR Mark Twain - Storia di fantasmi ASSURDO Tonino Guerra - Luigi Malerba - Il cavallo non si tocca Proposte per riflettere osservare le illustrazioni V

8 Il teatro Scheda GRANDI AUTORI DI TEATRO Jacopone da Todi - Donna de Paradiso William Shakespeare - Il mercante di Venezia Molière - Il malato immaginario Carlo Goldoni - La locandiera Proposte per recitare Angeli Crepaldi - La fuga dell ammalato La poesia Scheda LA MISURA DEI VERSI Pietro Metastasio - da Strofe per musica Corrado Govoni - da Acquazzone Giuseppe Ungaretti - Universo Pompeo Bettini - da Oh, come mi rammento Scheda IL RITMO DEI VERSI Umberto Saba - Guarda là quella vezzosa Giovanni Pascoli - Mai più Mai più Scheda IL SUONO DELLE PAROLE Nico Orengo - Se scrivo rosa Scheda LA RIMA E LE STROFE Aldo Palazzeschi - Movimento Alberto Mari - Questa è la rima Scheda IL LINGUAGGIO FIGURATO Antonia Pozzi - Pudore Nino Oxilia - da Sono stanco delle parole consuete Scheda PER COMMENTARE UNA POESIA Umberto Saba - Ritratto della mia bambina Questionario PER LEGGERE LE POESIE L AFFETTO E L AMICIZIA Giorgio Caproni - Per lei Alfonso Gatto - A mio padre Rocco Scotellaro - Tu sola sei vera Eugenio Montale - Ho sceso dandoti il braccio Attilio Bertolucci - La neve Dante Alighieri - Guido, i vorrei che tu Lapo ed io LA GIOIA E LA FELICITÀ Eugenio Montale - Felicità raggiunta Pablo Neruda - Sono felice Arthur Rimbaud - Sensazione Nâzim Hikmet - Sono dentro un raggio di luce che avanza David Maria Turoldo - Ancora un alba sul mondo Paul Eluard - da Le mie ore Sandro Penna - Il mare è tutto azzurro VI

9 L INCANTO E LA MERAVIGLIA Giuseppe Ungaretti - Mattina Camillo Sbarbaro - Il mio cuore si gonfia per te, Terra Attilio Bertolucci - Per un bel giorno Walt Whitman - Miracoli I SOGNI E I DESIDERI Gabriele D Annunzio - O falce di luna calante Emily Dickinson - Per fare un prato Sandro Penna - Sogno Sandro Penna - Io vivere vorrei addormentato Giuseppe Ungaretti - Dormire Blaise Cendras - Isole Angelo Maria Ripellino - Volare via da me stesso Christina Rossetti - Cosa darei? LA SOLITUDINE E LA TIMIDEZZA Salvatore Quasimodo - Ed è subito sera Giacomo Leopardi - Il passero solitario Giorgio Caproni - Condizione Costantino Kavafis - Mura Pablo Neruda - Timidezza Cesare Pavese - Stupefatto del mondo mi giunse un età I RICORDI E LA NOSTALGIA Leonardo Sinisgalli - La luce era gridata a perdifiato Antonia Pozzi - Amore di lontananza Giovanni Pascoli - L aquilone Federico García Lorca - Si è riempito di luci Vivian Lamarque - Il tuo posto vuoto a tavola Vincenzo Cardarelli - Passaggio notturno IL DOLORE E LA MALINCONIA Giovanni Pascoli - Il lampo Salvatore Quasimodo - Nessuno Umberto Saba - Principio d estate Manuel Forcano - Apparenze Paul Verlaine - Il non sapere perché Piero Jahier - Vogliono sempre impedirmi di essere triste Guido Gozzano - L ultima infedeltà Proposte per trasformare le poesie Vivian Lamarque - Urla il vento Luciano Erba - Scale Marino Moretti - Non come gli altri Sylvia Plath - Inseguimento Capire le emozioni CAPIRE LA GIOIA Frances Hodgson Burnett - Il giardino segreto CAPIRE IL DOLORE Guillermo Arriaga - Storia di un fratello e di una sorella dal viso cancellato CAPIRE LA PAURA Anthony Horowitz - Operazione scheletro CAPIRE LA RABBIA Nicoletta Vallorani - Viola e le ombre Proposte per riflettere sulle parole discutere VII

10 Domande per pensare Scheda UNA COMUNITÀ DI RICERCA UNA COMUNITÀ DI RICERCA Toon Tellegen - Ci penserò finché non troverò una ragione IL BENE E IL MALE Michael Morpurgo - Il mugnaio, suo figlio e l asina Brigitte Labbé e Michael Puech - Lo faccio o non lo faccio? Vittorio Zucconi - Pollicino salvato dal chewing-gum Platone - Il mito di Gige Mark Twain - Un uomo nella tormenta Francesco Alberoni - Una bussola da costruire Woody Allen - Perché uccido? Perché sono pazzo! LA LIBERTÀ E L UBBIDIENZA Matthew Lipman - Una discussione in classe Platone - Dialogo fra Socrate e Liside Proposte per scrivere Sathya Sai Baba - Non bisogna seguire gli altri ciecamente La convivenza civile - I diritti dei ragazzi IL DIRITTO AL RISPETTO Jacqueline Wilson - Perché esistono i bulli? IL DIRITTO ALL UGUAGLIANZA Paolo Giordano - Io vicino a quella là non ci voglio stare IL DIRITTO ALL INFANZIA Francesco D Adamo - Storia di Iqbal IL DIRITTO ALLA SICUREZZA David Grossman - Ci uccideranno! IL DIRITTO AL FUTURO Paola Zannoner - Atom salvato dai delfini Proposte per conoscere la Convenzione interpretare la Convenzione VIII

11 L ambiente Noi e l ecologia RIUSARE E RICICLARE LA CARTA Francesca Lazzarato - Il Caipora (fiaba brasiliana) RIUSARE E RICICLARE LA PLASTICA Marco Baliani - Sandali e pallone NON SPRECARE L ACQUA Richard Matheson - Un sorso d acqua NON SPRECARE L ENERGIA Dario Fo - Ci succederà, un mattino RIFIUTARE IL CONSUMISMO David Sedaris - Natale significa dare Proposte per riusare e riciclare fare una ricerca creare una pubblicità Maschile o femminile? DIVERSI NELLE ATTITUDINI? Alice Munro - Era un gioco di guerra DIVERSI NELLE EMOZIONI? Anne Fine - I ragazzi si nascondono dietro una maschera DIVERSI NEL CARATTERE? Anne Frank - Chiacchierare è un vizio femminile? DIVERSI NELL EDUCAZIONE? Melvin Burgess - Billy Elliot DIVERSI NEGLI OBBLIGHI? Frank McCourt - Chi è che lava i piatti? DIVERSI NEL LAVORO? Chiara Rapaccini - La mamma in carriera Proposte per fare un inchiesta discutere Storie con finale a sorpresa UN PUNTO DI VISTA SCONCERTANTE Fredric Brown - Sentinella UN TRAGICO EQUIVOCO Dino Buzzati - Il colombre UNA RIVELAZIONE SCONVOLGENTE Guy de Maupassant - La collana UNA FORTUNA IMPREVEDIBILE Oscar Wilde - Il milionario modello Proposte per diventare scrittori G. Loring Frost - Un credente Thomas Bailey Aldrich - Sola con la sua anima I. A. Ireland - Finale per un racconto fantastico Istvàn Örkény - Sulle mie condizioni di salute Gabriele Romagnoli - Clic clic IX

12 Storie allo specchio SENTIRSI BELLI? SENTIRSI BRUTTI? Edgar Rice Burroughs - Tarzan, la scimmia bianca QUALSIASI SACRIFICIO Susanne Fülscher - Niente dolci, grazie PER SENTIRSI BELLI? INNAMORARSI Laura Russo-Irene Scarpati - Eco e Narciso DELLA PROPRIA BELLEZZA? CONDIZIONATI DAL MERCATO Anne Fine - Corso di Fascino DELLA BELLEZZA? SOLO I BELLI HANNO SUCCESSO? Alberto Moravia - Faccia da mascalzone E SE FOSSIMO TUTTI UGUALI? Scott Westerfeld - A sedici anni, tutti neoperfetti Proposte per discutere e scrivere fare una ricerca Storie di noi e degli altri ACCETTARE GLI ALTRI Giuseppe Caliceti - Cammina cammina David Maria Turoldo - Canta il sogno del mondo CAPIRE CHI SIAMO NOI John Fante - Avrebbe preferito essere americano RISPETTARE GLI AVVERSARI Giancarlo De Cataldo - Valentina & Valentina INTEGRARSI TRA GLI STRANIERI Tahar Ben Jelloun - Il dizionario sotto il cuscino METTERSI NEI PANNI DEI NEMICI Daniela Palumbo - A scuola di pace STARE BENE CON TUTTI Francesco D Adamo - Bazar Proposte per imparare le parole della mondialità diventare cittadini del mondo Luis Sepúlveda - Teoria del movimento Ndjok Ngama - Prigione X

13 Storie di ragazzi AMICIZIA-DIVERSITÀ E INTESA Bianca Pitzorno - Le tre inseparabili AMICIZIA-SINCERITÀ E FEDELTÀ Khaled Hosseini - Il cacciatore di aquiloni FAMIGLIA-GIOIE E DOLORI Anne Fine - Il pigiama verde PRIMO AMORE - FELICITÀ Hermann Hesse - Sul ghiaccio E IMBARAZZO SOGNI-LA VITA DEGLI ALTRI Alex Shearer - Operazione Superscambio Proposte per riflettere sull amicizia Anonimo cinese - Non camminare Rabindranath Tagore - Non nascondere Gibran Kahlil Gibran - L amicizia La letteratura dei ragazzi Daniel Defoe - Robinson Crusoe Charles Dickens - Oliver Twist Jules Verne - Il giro del mondo in 80 giorni Louisa May Alcott - Piccole donne Mark Twain - Le avventure di Tom Sawyer Robert Louis Stevenson - L isola del tesoro Rudyard Joseph Kipling - Il libro della giungla Jack London - Zanna Bianca Ferenc Molnár - I ragazzi di via Pál Astrid Lindgren - Vacanze all Isola dei Gabbiani XI

14 Il testo narrativo Scheda IL TESTO NARRATIVO GLI ELEMENTI DEL RACCONTO Giuseppe Pontiggia - Il nascondiglio Christine Nöstlinger - La famiglia di Wolfgang Bianca Pitzorno - Alessandro Magno e la bambina-lupo Alberto Moravia - Quando i pensieri gelavano nell aria Mino Milani - La vipera va presa per la gola Anton Čechov - Ostriche Domenica Luciani - La fissa del cinema Italo Calvino - Il barone rampante Il testo descrittivo Scheda IL TESTO DESCRITTIVO LA DESCRIZIONE LETTERARIA Walter Moers - La città dei libri sognanti gli oggetti Heinrich Böll - Una tazza di caffè Isabel Allende - Il Drago d oro LA DESCRIZIONE LETTERARIA Louis Sachar - Sguizza e cipolle nel deserto le sensazioni Lloyd Jones - I suoni nella notte Giovanni Verga - Nella stalla LA DESCRIZIONE LETTERARIA Antonia S. Byatt - I pretendenti della principessa i personaggi Fiammarosa Enrique Butti - Colorado, il mio migliore amico Rudyard Kipling - La Pantera e il Pitone LA DESCRIZIONE LETTERARIA Anton Machado - Sole d inverno gli ambienti Italo Calvino - La città di Raissa Aidan Chambers - Interno della camera di Ditto XII

15 la descrizione non noiosa Mark Haddon - Io vedo tutto la descrizione e la narrazione Gian Antonio Stella - Al circo Roald Dahl - Le streghe LA DESCRIZIONE SCIENTIFICA Christine Lazier - Tigre Enciclopedia Universale - Mano Enciclopedia illustrata degli animali - Mammiferi LA DESCRIZIONE TECNICA Anita Ganeri - L equipaggiamento del subacqueo LA DESCRIZIONE PUBBLICITARIA Benvenuti in Islanda Testi pubblicitari Il diario Scheda IL DIARIO IL DIARIO PERSONALE Roald Dahl - Segretissimo Anne Frank - Spero di poterti confidare tutto IL DIARIO SCOLASTICO Marco Lodoli - L intimità collettiva IL DIARIO-CRONACA DI VIAGGIO Cesare Pavese - Dodici giorni al mare Bruce Chatwin - In Patagonia IL ROMANZO IN FORMA DI DIARIO Beatrice Masini - Diario di una casa vuota Indice degli autori Schede di verifica Testi on line con schede oggettive di verifica XIII

16

17

18 scheda Il racconto d avventura Le caratteristiche del genere Per avventura s intende un avvenimento dagli aspetti insoliti, strani e imprevedibili, spesso rischiosi e difficili ma pieni di fascino. Nei racconti di avventura si descrivono situazioni drammatiche e imprese rischiose, che costituiscono le caratteristiche fondamentali del genere. Altre caratteristiche sono le seguenti. L intreccio ricco di azione L intreccio è costituito dal racconto di imprese straordinarie: la ricerca o la scoperta di un tesoro o dei resti di un antica civiltà; la sopravvivenza in un isola deserta o nella giungla; l esplorazione di luoghi sconosciuti e misteriosi; l annientamento di pirati, sette sanguinarie o selvaggi cannibali; il ritrovamento di qualcuno disperso in terre lontane... I rischi mortali I rischi che queste imprese richiedono sono gravi e spesso mortali: lo scontro con nemici temibili, uomini o animali feroci; la lotta contro gli ostacoli naturali, come tempeste sul mare, bufere di neve e vento, foreste impenetrabili e sabbie mobili, cascate e abissi. Nel genere avventura, gli eroi usano più l intelligenza della forza: ne deriva che, nelle situazioni estreme, sopravvivono perché non cedono al panico ma sanno osservare, richiamare alla mente le loro conoscenze, ragionare. Il viaggio Elemento centrale dell avventura è il viaggio verso luoghi ignoti e pericolosi. Il viaggio è simbolo di nuove esperienze, di nuove conoscenze. Spesso i viaggi sono fughe o inseguimenti, ricchi di peripezie e ostacoli che richiedono all eroe non il disprezzo del pericolo ma il vero coraggio, cioè la capacità di prendere decisioni dopo aver ben valutato la situazione e il rischio. La natura selvaggia I luoghi dell avventura sono in genere luoghi reali, dove la natura è ancora selvaggia: spazi immensi quasi disabitati, lontani dalla civiltà tecnologica, che richiedono eccezionali doti di audacia, resistenza, adattamento. Ambienti di questo tipo sono i deserti, le zone artiche, le foreste tropicali, le catene montuose più impervie, gli oceani. La descrizione degli ambienti è accurata, realistica, spesso scientificamente documentata. Gli eroi protagonisti I protagonisti, in particolare quelli dei grandi romanzi d avventura scritti nell Ottocento, sono degli eroi: giovani, belli, forti, intraprendenti, coraggiosi, leali, altruisti. Il lettore s identifica con l eroe e trepida per la sua sorte: per questo motivo, oltre che per la suggestione degli ambienti esotici e la curiosità per le azioni narrate, i libri d avventura risultano tanto avvincenti. Gli scrittori Gli scrittori classici I grandi scrittori d avventura sono vissuti all incirca tra la metà dell Ottocento e i primi decenni del Novecento. Ti elenchiamo gli autori di maggior successo e, nella parentesi, il titolo di qualche opera: 1. i francesi Alexandre Dumas (Il conte di Montecristo, I tre moschettieri) e Jules Verne (Ventimila leghe sotto i mari, L isola misteriosa, Il giro del mondo in ottanta giorni); 2. gli americani Herman Melville (Moby Dick), Jack London (Zanna bianca, Il richiamo della foresta), James Fenimore Cooper che, con il romanzo L ultimo dei Mohicani, ha inventato il filone delle storie di indiani; 3. gli inglesi Daniel Defoe (Robinson Crusoe), Robert Louis Stevenson (L isola del tesoro, La freccia nera), Joseph Conrad (Lord Jim, Tifone), Rudyard Kipling (Capitani coraggiosi, Kim, Il libro della giungla); 4. l italiano Emilio Salgari (I pirati della Malesia, I misteri della giungla nera). Alcuni di loro come Melville, Stevenson, Conrad, London ebbero una vita avventurosa e viaggiarono in molti paesi; altri vissero l avventura soprattutto attraverso le imprese dei loro personaggi; Salgari, poi, quasi non si mosse dalla sua casa. Gli scrittori d oggi Il genere avventura non ha mai perso il suo fascino. Negli ultimi anni, però, ha ritrovato un particolare slancio. Molti sono gli autori che scrivono romanzi d avventura con l intenzione di far leggere ai ragazzi storie affascinanti ma anche di far conoscere ambienti bellissimi, spesso minacciati dall avidità umana. Tra questi, citiamo lo scrittore statunitense Gary Paulsen, la scrittrice cilena Isabel Allende, l inglese 75 David Gilman. 2

19 destino avverso, luoghi selvaggi e lontani RACCONTI D AVVENTURA GLI INGREDIENTI Gary Paulsen (scrittore statunitense contemporaneo) le caratteristiche 1. I racconti d avventura narrano vicende vere o verosimili, che potrebbero cioè essere accadute. 2. I protagonisti hanno le qualità fisiche e morali dell eroe: sono capaci di superare ogni avversità. 3. Un ingrediente necessario ai racconti d avventura è il viaggio, occasione di nuove esperienze. 4. Il motore delle vicende è costituito dal destino avverso e dagli imprevisti. 5. L ambiente dell avventura è un luogo esotico e selvaggio ma reale. GLI INGREDIENTI la lettura attiva [ indica la risposta giusta ] 1. Il racconto Doveva sopravvivere: è fantastico. è verosimile. 2. Il protagonista è un eroe: perché sfida il pericolo. perché affronta con coraggio le difficoltà. 3. Il protagonista è in viaggio: perché deve raggiungere il padre. perché va alla ricerca di emozioni. 4. L imprevisto drammatico: è la morte del pilota. è un guasto all aereo. 5. L ambiente in cui si svolge la vicenda: è una foresta del Canada. è un luogo immaginario. Doveva sopravvivere ANTEFATTO - Durante le vacanze estive, Brian deve raggiungere il padre che lavora nei giacimenti petroliferi del Canada. Il piccolo aereo, partito da New York, trasporta solo il pilota e il ragazzo. Durante il volo, per ingannare il tempo, il pilota mostra al giovane passeggero la strumentazione e gli spiega come si manovra l aereo. All improvviso, dopo qualche ora, il pilota è colto da infarto. Brian conserva il coraggio e la lucidità: tiene in quota l aereo, poi chiede aiuto via radio ma il contatto s interrompe, infine tenta un atterraggio di fortuna sulla sponda di un lago, unico spazio aperto in mezzo a un immensa foresta. L aereo finisce in acqua, ma il ragazzo, con un enorme sforzo riesce a sganciare la cintura che lo lega al sedile, a risalire in superficie e a raggiungere la riva. Riaprì gli occhi di colpo, e immediatamente prese coscienza della situazione. Aveva una sete terribile, la gola secca e un saporaccio in bocca. Sentiva di avere le labbra tanto screpolate da essere sul punto di sanguinare: se non avesse bevuto al più presto, sarebbe morto disidratato. Aveva bisogno d acqua, tantissima acqua. Tutta l acqua che fosse riuscito a trovare. Il viso gli bruciava. Era metà pomeriggio: s era addormentato al sole e s era scottato. Gli sarebbero venute le bolle, le vesciche, si sarebbe spellato. La qual cosa avrebbe aggiunto sofferenza alla sua sete. Si alzò in piedi reggendosi all albero, dolorante, e guardò il lago. Era acqua. Poteva berla? Nessuno gli aveva mai detto se l acqua dei laghi era potabile. Pensò anche al pilota. In profondità, nel blu, legato al sedile, il suo corpo Terribile, pensò. Ma il lago era blu, invitante, e la sua bocca e la sua gola erano terribilmente arse, e non sapeva dove avrebbe potuto trovare altra acqua da bere. Del resto, nuotando per uscire dall aereo e raggiungere la spiaggia, probabilmente ne aveva già inghiottita una tonnellata. Si chinò, accostò la bocca direttamente all acqua e bevve, bevve a grandi sorsi. Bevve fino a sentirsi pieno, gonfio, finché non cadde quasi dal tronco. Si rialzò e barcollando tornò a riva. Si sentì male quasi subito. Vomitò gran parte di ciò che aveva bevuto. Ma la sete si era placata e l acqua sembrava avergli calmato anche il dolore alla testa, sebbene il calore del sole gli bruciasse ancora il viso. Ebbene! A quella parola, pronunciata a voce alta, fece quasi un salto. Il suono della voce umana sembrava estraneo a quel luogo. La ripeté: Ebbene. Ebbene. Ebbene, eccomi qui. Eccomi qui, pensò. Per la prima volta dallo schianto il suo cervello iniziò a lavorare lucidamente. Eccomi qui. Ma qui dove? 1 3

20 RACCONTI D AVVENTURA destino avverso, luoghi selvaggi e lontani Dove sono? Dalla riva risalì fino all albero presso il quale aveva dormito e si risedette, con la schiena appoggiata contro la corteccia dura. Adesso faceva caldo, il sole era alto dietro le sue spalle. Seduto all ombra dell albero provava una sensazione relativamente piacevole. C erano parecchie cose da chiarire. Cercò di soppesarne una alla volta. Eccomi qui, cioè da nessuna parte. Era estate. Aveva volato verso nord per andare a trascorrere un paio di mesi con suo padre. Il pilota aveva avuto un infarto ed era morto. L aereo era precipitato da qualche parte nelle foreste settentrionali canadesi, ma non sapeva di quanto si era allontanato dalla meta originaria, né in quale direzione. Dunque non sapeva dove si trovasse. Rallenta, pensò. Vai più piano. Mi chiamo Brian Robeson, ho tredici anni e sono da solo nei boschi settentrionali del Canada. D accordo, pensò, fin qui ci siamo. Stavo volando per andare a trovare mio padre e l aereo è precipitato ed è affondato nel lago. Ecco, continua così. Pensieri brevi. Non so dove sono. Il che non significa molto. Rimani sul problema. Neppure loro sanno dove ti trovi. Loro, i soccorritori. L avrebbero cercato, avrebbero cercato l aereo. Suo padre e sua madre avrebbero messo sottosopra il mondo pur di trovarlo. Brian sapeva come si svolgevano certe ricerche. L aveva visto nei notiziari, nei film sugli aerei dispersi. L aereo veniva ritrovato dopo uno o due giorni. Prima della partenza i piloti dovevano redigere i piani di volo, schemi dettagliati in cui si spiegava quando avrebbero volato, e lungo quali rotte. I soccorritori avrebbero potuto disporre dei piani, ne avrebbero esaminata ogni parte, l avrebbero cercato. Sarebbero arrivati. Forse oggi stesso. Sarebbero potuti arrivare oggi. Questo era il secondo giorno dopo l incidente. No, Brian aggrottò la fronte. Era il primo o il secondo giorno? Dopo lo schianto era calata la sera e aveva trascorso l intera notte all aperto e al freddo. Perciò questo era il primo vero giorno. Ma di certo avevano già iniziato le ricerche, dopo aver atteso invano che l aereo di Brian giungesse a destinazione. Sì, probabilmente sarebbero arrivati oggi. Mai avuta tanta fame. E non c era assolutamente nulla da mangiare. Nulla. Cosa succede nei film quando i protagonisti si trovano ad affrontare quel tipo di difficoltà? Oh, sì, gli attori trovano di solito qualche tipo di 4

Mediterranea INTRODUZIONE

Mediterranea INTRODUZIONE 7 INTRODUZIONE guerrieri Palermo, anno 1076. Dopo che - per più di duecento anni - gli arabi erano stati i padroni della Sicilia, a quel tempo nell isola governavano i normanni, popolo d i guerrieri venuti

Dettagli

Maschere a Venezia CAP I

Maschere a Venezia CAP I Maschere a Venezia 7 CAP I In un pomeriggio di fine marzo Altiero Ranelli, un giovane giornalista de Il Gazzettino di Venezia, entra nell ufficio del direttore. - Ho una grande notizia. - grida contento.

Dettagli

La spiaggia di fiori

La spiaggia di fiori 37 La spiaggia di fiori U na nuova alba stava nascendo e qualcosa di nuovo anche in me. Remai per un po in direzione di quella luce all orizzonte, fino a che l oceano di acqua iniziò pian piano a ritirarsi

Dettagli

Racconti di me. Un regalo

Racconti di me. Un regalo 1 Racconti di me di Cetta De Luca Un regalo Io non regalo oggetti. Magari un sogno, un emozione qualcosa che rimanga nella vita di valore. A volte solo un ricordo, a volte me stessa. 2 Apparenza Tu che

Dettagli

LA BALLERINA. Chiara Boscolo IIIA

LA BALLERINA. Chiara Boscolo IIIA Sulle ali del tempo, sorvolo il vento. Viaggio per conoscere i luoghi del mondo. Il sentiero è la scia dell arcobaleno. Nei miei ricordi il verde della foresta, il giallo del sole, l azzurro ed il blu

Dettagli

INNAM0RARSI DELLA PAR0LA LA PAR0LA SI FECE CARNE E VENNE AD ABITARE IN MEZZ0 A N0I. Cammino di Avvento 2013. per Bambini dai 7 ai 10 anni

INNAM0RARSI DELLA PAR0LA LA PAR0LA SI FECE CARNE E VENNE AD ABITARE IN MEZZ0 A N0I. Cammino di Avvento 2013. per Bambini dai 7 ai 10 anni INNAM0RARSI DELLA PAR0LA LA PAR0LA SI FECE CARNE E VENNE AD ABITARE IN MEZZ0 A N0I. Cammino di Avvento 2013 per Bambini dai 7 ai 10 anni DIOCESI DI FOSSANO Commissione Diocesana Pastorale Ragazzi Ehi!!

Dettagli

le #piccolecose che amo di te

le #piccolecose che amo di te Cleo Toms le #piccolecose che amo di te Romanzo Proprietà letteraria riservata 2016 RCS Libri S.p.A., Milano ISBN 978-88-17-08605-9 Prima edizione: febbraio 2016 Illustrazioni: Damiano Groppi Questo libro

Dettagli

Roberta Santi AZ200. poesie

Roberta Santi AZ200. poesie AZ200 Roberta Santi AZ200 poesie www.booksprintedizioni.it Copyright 2012 Roberta Santi Tutti i diritti riservati T amo senza sapere come, né quando né da dove, t amo direttamente, senza problemi né orgoglio:

Dettagli

Quando eravamo scimmie

Quando eravamo scimmie Quando eravamo scimmie Zio, è vero che tu insegni antro... non mi ricordo più come si chiama. Antropologia, sì è vero Chiara. Mi spieghi cos è? Che non è mica tanto chiaro. Sedetevi qui, anche tu, Elena.

Dettagli

FACELESS VOICEOVER (Manu Luksch & Mukul Patel 2007) (Un Nuovo Tempo la Nuova Macchina tra cui continua un sogno singolare.)

FACELESS VOICEOVER (Manu Luksch & Mukul Patel 2007) (Un Nuovo Tempo la Nuova Macchina tra cui continua un sogno singolare.) FACELESS VOICEOVER (Manu Luksch & Mukul Patel 2007) (Un Nuovo Tempo la Nuova Macchina tra cui continua un sogno singolare.) Questa è la storia di una donna perseguitata da un eco di una memoria, un sogno

Dettagli

Il mago nascosto dietro a un muretto si spanciava dalle risate.

Il mago nascosto dietro a un muretto si spanciava dalle risate. Il Mago Burlone Alla corte di un re di un paese lontano c era un mago burlone. Lo chiamavano così perché si divertiva a fare le magie a tutti quelli che incontrava. Il mago burlone viveva nella parte più

Dettagli

poesie del rispetto Le muse per una città che si vuole bene

poesie del rispetto Le muse per una città che si vuole bene Una parola sola è come muta Pensiamo le parole: una a una, una parola sola è come muta, ombra d assenza, eco di silenzio. Anche quando è nobile, un nome, la parola assoluta di qualcuno, se è sola, si affanna,

Dettagli

Filopoesia per l educazione. Gemellaggi tra bambini e studenti alla LUMSA.

Filopoesia per l educazione. Gemellaggi tra bambini e studenti alla LUMSA. Filopoesia per l educazione. Gemellaggi tra bambini e studenti alla LUMSA. Di tutto quello che anche quest anno abbiamo cercato di fare, dei bambini della scuola dell Infanzia che continuano a giocare

Dettagli

Tutto iniziò quando il mio capo mi chiese di trascorrere in America tre lunghissime

Tutto iniziò quando il mio capo mi chiese di trascorrere in America tre lunghissime Indice Introduzione 7 La storia delle rose: quando la mamma parte 9 Il bruco e la lumaca: quando i genitori si separano 23 La campana grande e quella piccola: quando nasce il fratellino 41 La favola del

Dettagli

UN CLARINETTO NEL LAGER ALDO VALERIO CACCO

UN CLARINETTO NEL LAGER ALDO VALERIO CACCO UN INCONTRO CON LA STORIA UN CLARINETTO NEL LAGER ALDO VALERIO CACCO 5 FEBBRAIO 2015 Villafranca Padovana Classe terza A del plesso Dante Alighieri Insegnante: professoressa Barbara Bettini Il valore della

Dettagli

IL 23 FEBBRAIO SIAMO ANDATI ALLA SCUOLA CARMINATI PER PARLARE CON I RAGAZZI DI 2B DELL ARTICOLO 3 DELLA COSTITUZIONE ITALIANA.

IL 23 FEBBRAIO SIAMO ANDATI ALLA SCUOLA CARMINATI PER PARLARE CON I RAGAZZI DI 2B DELL ARTICOLO 3 DELLA COSTITUZIONE ITALIANA. IL 23 FEBBRAIO SIAMO ANDATI ALLA SCUOLA CARMINATI PER PARLARE CON I RAGAZZI DI 2B DELL ARTICOLO 3 DELLA COSTITUZIONE ITALIANA. COME AL SOLITO CI SIAMO MESSI IN CERCHIO ABBIAMO ASCOLTATO LA FIABA DEI Mille

Dettagli

Scuola Secondaria di I grado di Lavagno Istituto Comprensivo don Lorenzo Milani LAVAGNO - VR

Scuola Secondaria di I grado di Lavagno Istituto Comprensivo don Lorenzo Milani LAVAGNO - VR Scuola Secondaria di I grado di Lavagno Istituto Comprensivo don Lorenzo Milani LAVAGNO - VR PERSONE DA AIUTARE Ci sono persone che piangono dal dolore, li potremmo aiutare, donando pace e amore. Immagina

Dettagli

ANGELA RAINONE POESIE

ANGELA RAINONE POESIE 1 ANGELA RAINONE POESIE EDIZIONE GAZZETTA DIE MORRESI EMIGRATI Famiglia Rainone Angela Lugano Svizzera 2 3 PREFAZIONE Tra i giovani che hanno sporadicamente inviato delle poesie per pubblicarle sulla Gazzetta

Dettagli

L idea dunque di ritrovarsi dei tutori, per di più sconosciuti, anche in vacanza, non era il massimo. Carlo però ci aveva subito tranquillizzati, ci

L idea dunque di ritrovarsi dei tutori, per di più sconosciuti, anche in vacanza, non era il massimo. Carlo però ci aveva subito tranquillizzati, ci CAPITOLO 1 La donna della mia vita Oggi a un matrimonio ho conosciuto una donna fantastica, speciale. Vive a Palermo, ma appena se ne sente la cadenza, adora gli animali, cani e cavalli soprattutto, ma

Dettagli

La lunga strada per tornare a casa

La lunga strada per tornare a casa Saroo Brierley con Larry Buttrose La lunga strada per tornare a casa Traduzione di Anita Taroni Proprietà letteraria riservata Copyright Saroo Brierley 2013 2014 RCS Libri S.p.A., Milano Titolo originale

Dettagli

Candela bianca. Silvia Angeli

Candela bianca. Silvia Angeli Candela bianca È successo ancora. Il buio della stanza mi chiama alla realtà. Abbandono riluttante le coperte calde, rifugio sicuro e accendo una candela bianca, con la sua fiamma dorata. È successo di

Dettagli

(da La miniera, Fazi, 1997)

(da La miniera, Fazi, 1997) Che bello che questo tempo è come tutti gli altri tempi, che io scrivo poesie come sempre sono state scritte, che questa gatta davanti a me si sta lavando e scorre il suo tempo, nonostante sia sola, quasi

Dettagli

IPNOTICA DOMENICA un racconto horror-splatter-sentimentale di marco montanaro ***

IPNOTICA DOMENICA un racconto horror-splatter-sentimentale di marco montanaro *** IPNOTICA DOMENICA un racconto horror-splatter-sentimentale di marco montanaro *** Dormi. Lo ricordavo bene il tuo sonno: fragile e immobile di notte, inquieto e sfuggente al mattino. Ho messo su il disco

Dettagli

Bù! di e con Claudio Milani

Bù! di e con Claudio Milani Bù! di e con Claudio Milani Testo n Francesca Marchegiano e Claudio Milani Scenografie n Elisabetta Viganò, Paolo Luppino, Armando e Piera Milani Musiche n Debora Chiantella e Andrea Bernasconi Produzione

Dettagli

Sin da quando sono molto piccoli, i bambini sperimentano il mondo attraverso le

Sin da quando sono molto piccoli, i bambini sperimentano il mondo attraverso le Indice Introduzione 7 Miagolina si presenta 11 Quella volta che Miagolina è caduta nel buco della vasca 24 Quando è nato Spigolo 44 Miagolina e le parole storte 56 Spigolo va all asilo 75 Miagolina si

Dettagli

IL PICCOLO PRINCIPE PROGETTUALITA ANNO SCOLASTICO 2013/2014

IL PICCOLO PRINCIPE PROGETTUALITA ANNO SCOLASTICO 2013/2014 SCUOLA DELL INFANZIA CASA DEL BAMBINO ABBADIA LARIANA PROGETTUALITA ANNO SCOLASTICO 2013/2014 IL PICCOLO PRINCIPE Non si vede bene che col cuore. L essenziale è invisibile agli occhi Antoine de Saint-

Dettagli

Gaia. Il viaggio continua

Gaia. Il viaggio continua Gaia Il viaggio continua Laura Virgini GAIA Il viaggio continua Romanzo www.booksprintedizioni.it Copyright 2014 Laura Virgini Tutti i diritti riservati A Te che Hai reso possibile l impossibile. A Te

Dettagli

Fondo Europeo per l Integrazione di Cittadini di Paesi Terzi

Fondo Europeo per l Integrazione di Cittadini di Paesi Terzi Progetto cofinanziato da UNIONE EUROPEA Fondo Europeo per l Integrazione di Cittadini di Paesi Terzi LABORATORI PER L APPRENDIMENTO DELLA LINGUA ITAIANA E INTEGRAZIONE SOCIALE PER RAGAZZI STRANIERI (PROG.

Dettagli

RITORNO ALLA CAVA. LA SI (per 3 volte) LA2 SIb7 LA2

RITORNO ALLA CAVA. LA SI (per 3 volte) LA2 SIb7 LA2 Volto che sfugge, nebbia di idee, 9 tu sei solo una grossa bugia! SIb7+ Ti dicono tutti che hai dei talenti, LA9 in fondo ci speri che così sia! RITORNO ALLA CAVA RAP Questo è il mio mondo, qui sono il

Dettagli

Mettere l articolo determinativo e l articolo indeterminativo.

Mettere l articolo determinativo e l articolo indeterminativo. Mettere l articolo determinativo e l articolo indeterminativo. 1. stadio 2. ristorante 3. cinema 4. stazione 5. biblioteca 6. monumento 7. palazzo 8. fiume 9. _ catena di montagne 10. isola 11. casa 12.

Dettagli

Aiutato da due suoi amici della stessa età, Junior e Christian, Benjamin si procurò degli occhiali a raggi x in grado di vedere dentro le case e

Aiutato da due suoi amici della stessa età, Junior e Christian, Benjamin si procurò degli occhiali a raggi x in grado di vedere dentro le case e Natale a Sonabilandia Era la mattina di Natale e a Sonabilandia, un paesino dove tutti sono sempre felici, non c'era buon umore e in giro non si vedeva neanche un sorriso; questo perché in tutte le case

Dettagli

MORENDO. Camminando con triste fatica su terra bruna, dormendo svegli su letti di legno, è come quando morendo si sta. (Giacomo C.

MORENDO. Camminando con triste fatica su terra bruna, dormendo svegli su letti di legno, è come quando morendo si sta. (Giacomo C. Scuola primaria E. Fermi di Bogliasco anno scolastico 2014/2015 1 MORENDO Camminando con triste fatica su terra bruna, dormendo svegli su letti di legno, è come quando morendo si sta. (Giacomo C.) 2 IL

Dettagli

I bambini e le bambine di classe 1^ B

I bambini e le bambine di classe 1^ B I bambini e le bambine di classe 1^ B Editrice Scuola Primaria Anna Frank Garlate a.s. 2013-2014 1 I bambini e le bambine di classe 1^ B IL FILO DELLE STORIE Editrice Scuola Primaria Anna Frank Garlate

Dettagli

Il colore dei miei pensieri. Pierluigi De Rosa

Il colore dei miei pensieri. Pierluigi De Rosa Il colore dei miei pensieri Pierluigi De Rosa Il colore dei miei pensieri Pierluigi De Rosa 2007 Scrivere.info Tutti i diritti di riproduzione, con qualsiasi mezzo, sono riservati. In copertina: Yacht

Dettagli

Perché non ho provato

Perché non ho provato Elena Colella Perché non ho provato Sin dai primi giorni, l arrivo di Esther mise sottosopra l intero quartiere. Esther, 30 anni circa. Jeans aderenti e stivali neri in pelle. Maglie scure aderenti. Carnagione

Dettagli

FIABE GIAPPONESI. La principessa del bambù. La fanciulla del melone. Le due Fortune. Luna e Stella. Le Creature delle fiabe giapponesi.

FIABE GIAPPONESI. La principessa del bambù. La fanciulla del melone. Le due Fortune. Luna e Stella. Le Creature delle fiabe giapponesi. http://web.tiscali.it La principessa del bambù. La fanciulla del melone. Le due Fortune. Luna e Stella. FIABE GIAPPONESI Le Creature delle fiabe giapponesi. LA PRINCIPESSA DEL BAMBÙ. C'erano una volta

Dettagli

UN VIAGGIO NEL PAESE DELLE EMOZIONI. adesso che abbiamo la strada ferrata in mezza giornata si viene e

UN VIAGGIO NEL PAESE DELLE EMOZIONI. adesso che abbiamo la strada ferrata in mezza giornata si viene e UN VIAGGIO NEL PAESE DELLE EMOZIONI adesso che abbiamo la strada ferrata in mezza giornata si viene e si va Il paese della RABBIA 1. Dove si sente la rabbia 2. Io mi arrabbio quando 3. Cosa mi aiuta 4.

Dettagli

Vuoi andartene presto? No, voglio avere il tempo di innamorarmi di tutto... E piango perché tutto è così bello e così breve.

Vuoi andartene presto? No, voglio avere il tempo di innamorarmi di tutto... E piango perché tutto è così bello e così breve. Il contrario della solitudine «Vivrò per l amore, il resto dovrà cavarsela da solo» furono le parole di Marina il giorno della sua laurea, l ultima volta in cui la vedemmo. Il contrario della solitudine

Dettagli

Gesù bambino scrive ai bambini

Gesù bambino scrive ai bambini Gesù bambino scrive ai bambini Leonardo Boff scrive a Gesù Bambino sul materialismo del Natale Il materialismo di Babbo Natale e la spiritualità di Gesù Bambino Un bel giorno, il Figlio di Dio volle sapere

Dettagli

LA GRANDE AVVENTURA. dagli 11 anni. Illustrazioni di Paolo D Altan Serie Rossa n 74 Pagine: 304 Codice: 978-88-566-4002-1 Anno di pubblicazione: 2011

LA GRANDE AVVENTURA. dagli 11 anni. Illustrazioni di Paolo D Altan Serie Rossa n 74 Pagine: 304 Codice: 978-88-566-4002-1 Anno di pubblicazione: 2011 dagli 11 anni LA GRANDE AVVENTURA Robert Westall Illustrazioni di Paolo D Altan Serie Rossa n 74 Pagine: 304 Codice: 978-88-566-4002-1 Anno di pubblicazione: 2011 L autore Scrittore inglese, nato nel 1929

Dettagli

L'orologio. di Nello Filippetti

L'orologio. di Nello Filippetti L'orologio di Nello Filippetti E il bimbo sognava l orologio che camminava giorno e notte, il cuore di smalto fiorito che nel fiore della vita la mamma dette al babbo in segno di lei, perché traducesse

Dettagli

PORCHIPINO. Periodo attuazione: ottobre/dicembre 2007

PORCHIPINO. Periodo attuazione: ottobre/dicembre 2007 PORCHIPINO Temi: L incontro, lo stare e il partire. La narrazione della storia di Porchipino, un piccolo riccio rimasto solo nel bosco, introduce i bambini al tema dell incontro, dell accoglienza del diverso

Dettagli

Nonno Toni sentì un urlo di rabbia

Nonno Toni sentì un urlo di rabbia Operazione Oh no! Nonno Toni sentì un urlo di rabbia provenire dalla cameretta di Tino. Salì le scale di corsa, spalancò la porta e si imbatté in un bambino con gli occhi pieni di lacrime. Tino aveva in

Dettagli

RIASSUNTO DELLO SPETTACOLO

RIASSUNTO DELLO SPETTACOLO Voci Narrazione di Claudio Milani Con Claudio Milani Testo Francesca Marchegiano Illustrazioni e Scene Elisabetta Viganò, Armando Milani Musiche e canzoni Sulutumana, Andrea Bernasconi Cantante lirica

Dettagli

Logopedia in musica e. canzoni

Logopedia in musica e. canzoni Logopedia in musica e canzoni Un Lavoro di Gruppo, Giugno 2013 INTRODUZIONE Siamo un gruppo di persone, chi ricoverato in Degenza e chi in Day Hospital, del Presidio Ausiliatrice-don Gnocchi di Torino

Dettagli

FAVOLA LA STORIA DI ERRORE

FAVOLA LA STORIA DI ERRORE FAVOLA LA STORIA DI ERRORE C era una volta una bella famiglia che abitava in una bella città e viveva in una bella casa. Avevano tre figli, tutti belli, avevano belle auto e un bel giardino, ben curato,

Dettagli

Ombra di Lupo Chiaro di Luna SCHEDE 1/5

Ombra di Lupo Chiaro di Luna SCHEDE 1/5 Ombra di Lupo Chiaro di Luna Tratto da Lupus in Fabula di Raffaele Sargenti Narrazione e Regia Claudio Milani Adattamento Musicale e Pianoforte Federica Falasconi Soprano Beatrice Palombo Testo Francesca

Dettagli

Storia di un palloncino con la testa tra le nuvole, con i piedi per terra

Storia di un palloncino con la testa tra le nuvole, con i piedi per terra 1 Storia di un palloncino con la testa tra le nuvole, con i piedi per terra STILEMA / UNOTEATRO di e con Silvano Antonelli collaborazione drammaturgica Alessandra Guarnero Ogniqualvolta si utilizzino e

Dettagli

Attimi d amore. Scende come la pioggia un petalo di rose e quando ti vedo perdo la testa per te mia cara ragazza

Attimi d amore. Scende come la pioggia un petalo di rose e quando ti vedo perdo la testa per te mia cara ragazza Attimi d amore Scende come la pioggia un petalo di rose e quando ti vedo perdo la testa per te mia cara ragazza Distesa davanti alla collina Occhi verdi come il prato distesa e non pensi a nulla. Ricordo

Dettagli

Luisa Mattia Sibilla nel cappello

Luisa Mattia Sibilla nel cappello Luisa Mattia Sibilla nel cappello Prima edizione settembre 2015 Copyright 2015 biancoenero edizioni srl www.biancoeneroedizioni.com Testo di Luisa Mattia Illustrazioni di Andrea Mongia Font biancoenero

Dettagli

Circolo Didattico Agrate Brianza Anno scolastico 2008-2009

Circolo Didattico Agrate Brianza Anno scolastico 2008-2009 Circolo Didattico Agrate Brianza Anno scolastico 2008-2009 Progetto realizzato in collaborazione tra: Sezione Azzurri scuola dell Infanzia Via Garibaldi Classe 1B scuola Primaria Omate Classe 1C scuola

Dettagli

Senza tanti perchè, bevo caffè e annaffio le piante

Senza tanti perchè, bevo caffè e annaffio le piante Senza tanti perchè, bevo caffè e annaffio le piante Francesco Chiarini SENZA TANTI PERCHÈ, BEVO CAFFÈ E ANNAFFIO LE PIANTE poesie www.booksprintedizioni.it Copyright 2012 Francesco Chiarini Tutti i diritti

Dettagli

COMPITI PER LE VACANZE ESTIVE (ITALIANO) classe 1^B

COMPITI PER LE VACANZE ESTIVE (ITALIANO) classe 1^B 08/06/2015 COMPITI PER LE VACANZE ESTIVE (ITALIANO) classe 1^B - Grammatica: svolgi tutti gli esercizi da p. 3 a p. 19 (tranne l es. 6 p. 19) + leggi p. 24-25 (ripasso del verbo) e svolgi gli es. da 1

Dettagli

Bambini e Lutto Farra, 24 febbraio 2013

Bambini e Lutto Farra, 24 febbraio 2013 Bambini e Lutto Farra, 24 febbraio 2013 Obiettivi: - informare su quelle che sono le reazioni più tipiche dei bambini alla morte di una persona cara - dare alcune indicazioni pratiche - suggerire alcuni

Dettagli

Maria ha mandato una lettera a sua madre.

Maria ha mandato una lettera a sua madre. GRAMMATICA LE PREPOSIZIONI Osservate: Carlo ha regalato un mazzo di fiori a Maria per il suo compleanno. Vivo a Roma. La lezione inizia alle 9:00. Sono ritornata a casa alle 22:00. Ho comprato una macchina

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO BUONARROTI CORSICO PROGETTO TEATRO SCUOLA SECONDARIA I GRADO BUONARROTI A.S. 2012-2013

ISTITUTO COMPRENSIVO BUONARROTI CORSICO PROGETTO TEATRO SCUOLA SECONDARIA I GRADO BUONARROTI A.S. 2012-2013 ISTITUTO COMPRENSIVO BUONARROTI CORSICO PROGETTO TEATRO SCUOLA SECONDARIA I GRADO BUONARROTI A.S. 2012-2013 Il Progetto Teatro viene proposto ogni anno a gruppi di classe individuati in base alle scelte

Dettagli

rancore Vita libera, abbastanza libera, e quindi restituita, nostra unica occasione finalmente afferrata. Una vita libera dal rancore.

rancore Vita libera, abbastanza libera, e quindi restituita, nostra unica occasione finalmente afferrata. Una vita libera dal rancore. Commozione Si commuove il corpo. A sorpresa, prima che l opportunità, la ragionevolezza, la buona educazione, la paura, la fretta, il decoro, la dignità, l egoismo possano alzare il muro. Si commuove a

Dettagli

Luigi Giulio Bonisoli GIGISLAND

Luigi Giulio Bonisoli GIGISLAND Luigi Giulio Bonisoli GIGISLAND Gigisland I edizione 2011 Luigi Giulio Bonisoli Responsabile della pubblicazione: Luigi Giulio Bonisoli Riferimenti web: www.melacattiva.com www.scribd.com/luigi Giulio

Dettagli

Accoglienza: storie La storia del piccolo Arco Baleno

Accoglienza: storie La storia del piccolo Arco Baleno Accoglienza: storie La storia del piccolo Arco Baleno Il piccolo Arco Baleno viveva tutto solo sopra una nuvola. La sua nuvoletta aveva tutte le comodità: un letto con una grande coperta colorata, tantissimi

Dettagli

Io..., papà di... ricordo, mi emoziono, racconto! giugno 2015

Io..., papà di... ricordo, mi emoziono, racconto! giugno 2015 Io..., papà di...... ricordo, mi emoziono, racconto! giugno 2015 Lettura albo, strumento utilizzato in un Percorso di Sostegno alla Genitorialità biologica EMAMeF - Loredana Plotegher, educatore professionale

Dettagli

L amore è un granello di sabbia

L amore è un granello di sabbia L amore è un granello di sabbia Erika Zappoli L AMORE È UN GRANELLO DI SABBIA romanzo www.booksprintedizioni.it Copyright 2013 Erika Zappoli Tutti i diritti riservati A Serena e Samuel con la sola vostra

Dettagli

Bartolomea e il basilisco del Duomo C'era una volta, intorno al 1600, dentro le mura di Modena, una bambina di nome Bartolomea, a cui era morto il

Bartolomea e il basilisco del Duomo C'era una volta, intorno al 1600, dentro le mura di Modena, una bambina di nome Bartolomea, a cui era morto il Bartolomea e il basilisco del Duomo C'era una volta, intorno al 1600, dentro le mura di Modena, una bambina di nome Bartolomea, a cui era morto il padre. La bambina viveva con sua madre, Maria, in via

Dettagli

Ti voglio bene, mamma

Ti voglio bene, mamma F E S T A della... Ti voglio bene, mamma! Dettato Ti voglio bene mamma, quando mi sveglio e vedo il tuo viso che mi sorride. Ti voglio bene mamma, quando pranziamo insieme e poi mi aiuti a fare i compiti.

Dettagli

FIABE CINESI E TIBETANE

FIABE CINESI E TIBETANE http://web.tiscali.it FIABE CINESI E L'uccello a nove teste La pantera I geni dei fiori TIBETANE Le montagne innevate e l'uccello della felicità. L'UCCELLO A NOVE TESTE C'erano una volta un re e una regina

Dettagli

Creazione del cielo per Dalì di Barbara Idda

Creazione del cielo per Dalì di Barbara Idda Creazione del cielo per Dalì di Barbara Idda Chissà se, a Port Lligat, Dalì guarda ancora il mare, ora che il tempo ha nascosto il suo enigma, ora che né Gala né Ana Maria potranno mai più vedere il mare

Dettagli

San Giovanni Battista Cesano Boscone Sacra Famiglia C 2007-01-27

San Giovanni Battista Cesano Boscone Sacra Famiglia C 2007-01-27 MESSA VIGILIARE 18.00 In questa festa della Sacra Famiglia vorrei soffermarmi su un aspetto del brano di vangelo che abbiamo appena ascoltato. Maria e Giuseppe, insieme, cercano angosciati Gesù. Cosa può

Dettagli

Lei ama vero? Certo che ama, si vede. Si vede come è seduta, come affronta questa serata. Lei ama ama!

Lei ama vero? Certo che ama, si vede. Si vede come è seduta, come affronta questa serata. Lei ama ama! Lei ama vero? Certo che ama, si vede. Si vede come è seduta, come affronta questa serata. Lei ama ama! Si vede subito quando una donna ama. E più disponibile ad accettare uno come me. L amore vero, di

Dettagli

Briciola e la pulce: recensioni V B scuola Quasimodo

Briciola e la pulce: recensioni V B scuola Quasimodo Briciola e la pulce: recensioni V B scuola Quasimodo Apro gli occhi e mi accorgo si essere sdraiata su un letto. [ ] La prima cosa che mi viene in mente di chiedere è come mi chiamo e quanti anni ho. È

Dettagli

un tubicino che gli entrava nell'ombelico.

un tubicino che gli entrava nell'ombelico. Un altro Miracolo Quel bimbo non aveva un nome né sapeva se era un maschietto o una femminuccia. Inoltre non riusciva a vedere, non poteva parlare, non poteva camminare né giocare. Riusciva a muoversi

Dettagli

Promo - I ragazzi geisha

Promo - I ragazzi geisha 1 Promo - I ragazzi geisha Valerio la Martire Davide Sono a Testaccio, questo è certo. Devo prendere un mezzo per rientrare e non ho tempo. Dietro gli occhiali che si appannano vedo facce sfocate e indistinte.

Dettagli

IL GRILLO PARLANTE. www.inmigrazione.it. Laboratorio sul Consiglio: dalle vicende del burattino di legno ai grandi temi personali.

IL GRILLO PARLANTE. www.inmigrazione.it. Laboratorio sul Consiglio: dalle vicende del burattino di legno ai grandi temi personali. IL GRILLO PARLANTE Laboratorio sul Consiglio: dalle vicende del burattino di legno ai grandi temi personali. www.inmigrazione.it collana lingua italiana l2 Pinocchio e il grillo parlante Pinocchio è una

Dettagli

DAL SEME ALLA PIANTA

DAL SEME ALLA PIANTA SCHEDA N 3 DAL SEME ALLA PIANTA Un altra esperienza di semina in classe potrà essere effettuata a piccoli gruppi. Ogni gruppo sarà responsabile della crescita di alcuni semi, diversi o uguali. Es. 1 gruppo:

Dettagli

Un racconto di Guido Quarzo. Una gita in LA BUONA STRADA DELLA SICUREZZA

Un racconto di Guido Quarzo. Una gita in LA BUONA STRADA DELLA SICUREZZA Un racconto di Guido Quarzo Una gita in LA BUONA STRADA DELLA SICUREZZA Una gita in Un racconto di Guido Quarzo è una bella fortuna che la scuola dove Paolo e Lucia frequentano la seconda elementare, ospiti

Dettagli

1. FUMO PERCHÉ È PIACEVOLE

1. FUMO PERCHÉ È PIACEVOLE 1. FUMO PERCHÉ È PIACEVOLE Si dicono un sacco di cose brutte sulle sigarette, ma la verità è che si fuma perché è piacevole. È piacevole aspirare il fumo con calma, è piacevole sentirlo impossessarsi dei

Dettagli

Inchiostro in libertà

Inchiostro in libertà Autopubblicati Inchiostro in libertà di Roberto Monti Ci sono parole nascoste in noi, elementi celati negli angoli invisibili dell anima. Fondamenta per la logica umana Abbiamo tutti il diritto ai nostri

Dettagli

venti giorni fa a una festa e ci siamo telefonati un paio di volte. Ieri doveva esserci il nostro

venti giorni fa a una festa e ci siamo telefonati un paio di volte. Ieri doveva esserci il nostro LEZIONE 1 SOLUZIONE ESERCIZI GRAMMATICALI A. Completa con le forme dell'imperfetto o del passato prossimo Sabato scorso volevo arrivare puntualmente all appuntamento con Valeria. Ci siamo conosciuti venti

Dettagli

Ogni fatto e personaggio è puramente casuale, nomi e cognomi sono puramente di fantasia e quindi non riconducibili alla realtà, anche il racconto è

Ogni fatto e personaggio è puramente casuale, nomi e cognomi sono puramente di fantasia e quindi non riconducibili alla realtà, anche il racconto è I fogli bianchi Ogni fatto e personaggio è puramente casuale, nomi e cognomi sono puramente di fantasia e quindi non riconducibili alla realtà, anche il racconto è frutto di immaginazione e non ha nessuna

Dettagli

Palomba Chiara 2D. Alice si è ora svegliata

Palomba Chiara 2D. Alice si è ora svegliata ISIS F.S. NITTI Palomba Chiara 2D Alice si è ora svegliata La mia storia ha inizio sei anni fa,quando ho conosciuto quello che pensavo fosse l amore della mia vita. All inizio era tutto perfetto: c era

Dettagli

Grazie al percorso di intercultura attraverso:libri,foto,film e cari incontri,con persone che si occupano di questo importante argomento ho capito

Grazie al percorso di intercultura attraverso:libri,foto,film e cari incontri,con persone che si occupano di questo importante argomento ho capito Grazie al percorso di intercultura attraverso:libri,foto,film e cari incontri,con persone che si occupano di questo importante argomento ho capito che la globalizzazione ha degli effetti positivi per il

Dettagli

A. Completa con le forme dell'imperfetto o del passato prossimo. Sabato scorso (volere) arrivare puntualmente all appuntamento con

A. Completa con le forme dell'imperfetto o del passato prossimo. Sabato scorso (volere) arrivare puntualmente all appuntamento con LEZIONE 1 ESERCIZI GRAMMATICALI A. Completa con le forme dell'imperfetto o del passato prossimo Sabato scorso (volere) arrivare puntualmente all appuntamento con Valeria. (conoscersi) venti giorni fa a

Dettagli

C eraunavoltaunalbumdifotoscolorite

C eraunavoltaunalbumdifotoscolorite C eraunavoltaunalbumdifotoscolorite C era una volta un album di foto scolorite. Un vecchio album di nome Sansone. Sansone era stato acquistato nel 1973 in un mercatino di Parigi da una certa signora Loudville.

Dettagli

Dimmi che è solo un sogno!

Dimmi che è solo un sogno! Mariuccia FADDA Istituto Tecnico Commerciale G. Dessì, classe 4 a E Dimmi che è solo un sogno! Tutto è iniziato con uno stupido intervento alla gamba, in quello stupido ospedale, con quello stupido errore

Dettagli

LE NOSTRE CANZONI DI NATALE

LE NOSTRE CANZONI DI NATALE CANZONE: LE NOSTRE CANZONI DI NATALE VIENI BAMBINO TRA I BAMBINI Quando la notte è buia E buio è anche il giorno, non credi che il domani potrà mai fare ritorno. Quando la notte è fredda C è il gelo nel

Dettagli

stelle, perle e mistero

stelle, perle e mistero C A P I T O L O 01 In questo capitolo si parla di un piccolo paese sul mare. Elenca una serie di parole che hanno relazione con il mare. Elencate una serie di parole che hanno relazione con il mare. Poi,

Dettagli

Test di ascolto Numero delle prove 3

Test di ascolto Numero delle prove 3 Test di ascolto Numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Ascolta il testo. Completa il testo e scrivi le parole che mancano. Alla fine del test di ascolto, DEVI SCRIVERE LE RISPOSTE NEL FOGLIO DELLE RISPOSTE.

Dettagli

Dal libro Per Amore solo per Amore - Introduzione

Dal libro Per Amore solo per Amore - Introduzione I poeti generalmente amano i gatti, perché i poeti non nutrono dubbi sulla loro superiorità. Marion C. Garrety che per prima leggi nel mio dolore e silenziosamente ti offri a lenirlo senza chiedere nulla

Dettagli

Impariamo a volare...

Impariamo a volare... Impariamo a volare... Francesca Maccione IMPARIAMO A VOLARE... www.booksprintedizioni.it Copyright 2012 Francesca Maccione Tutti i diritti riservati L amore è longanime, è benigno, l amore non ha invidia,

Dettagli

Dark alice in wonderland

Dark alice in wonderland Dark alice in wonderland Laura D Agostino DARK ALICE IN WONDERLAND racconto Ad Elisa, Ciasky, Ary e al mio Bianconiglio Per aver sempre creduto in me TUTTE LE CANZONI FINISCONO MA E UN BUON MOTIVO PER

Dettagli

L ALBERO CHE NON SAPEVA DI ESSERE UN ALBERO

L ALBERO CHE NON SAPEVA DI ESSERE UN ALBERO L ALBERO CHE NON SAPEVA DI ESSERE UN ALBERO di Giovannella Massari Sopra un prato verde chiaro l alberello se ne stava e guardandosi un po in giro, tristemente sospirava. Nessun albero lì intorno, su quel

Dettagli

Lasciatevi incantare

Lasciatevi incantare Lasciatevi incantare Rita Pecorari LASCIATEVI INCANTARE favole www.booksprintedizioni.it Copyright 2013 Rita Pecorari Tutti i diritti riservati Tanto tempo fa, io ero ancora una bambina, c era una persona

Dettagli

ITALIANO: corso multimediale d'italiano Per stranieri. Percorso

ITALIANO: corso multimediale d'italiano Per stranieri. Percorso unità 7 - quattro chiacchiere con gli amici lezione 13: un tè in compagnia 64-66 lezione 14: al telefono 67-69 vita italiana 70 approfondimenti 71 unità 8 - una casa nuova lezione 15: cercare casa 72-74

Dettagli

ANYWAY - IN NESSUN MODO

ANYWAY - IN NESSUN MODO ANYWAY - IN NESSUN MODO Non voglio sapere che devo morire Non avrò bisogno di sapere che devo provare Non imparerò mai come muovermi a tempo Non riesco a sentirlo in nessun modo Non terrò gli occhi aperti

Dettagli

Tutti i diritti letterari di quest opera sono di esclusiva proprietà dell autore

Tutti i diritti letterari di quest opera sono di esclusiva proprietà dell autore 13 Maggio Tutti i diritti letterari di quest opera sono di esclusiva proprietà dell autore Raffaella Nassisi 13 MAGGIO Romanzo Milano,Giugno 2011 Settembre 2011 Per te, Alberto Prefazione 13 Maggio è

Dettagli

Il tempo e le stagioni

Il tempo e le stagioni Unità IV Il tempo e le stagioni Contenuti - Tempo atmosferico - Stagioni - Mesi - Giorni Attività AREA ANTROPOLOGICA 1. Roberto osserva L Orsoroberto guarda fuori dalla finestra e commenta il tempo atmosferico.

Dettagli

Evangelici.net Kids Corner. Abramo

Evangelici.net Kids Corner. Abramo Evangelici.net Kids Corner Abramo Abramo lascia la sua casa! Questa storia biblica è stata preparata per te con tanto amore da un gruppo di sei volontari di Internet. Paolo mise le sue costruzioni nella

Dettagli

A mio figlio, John Edward Clements

A mio figlio, John Edward Clements A mio figlio, John Edward Clements Titolo originale: The report card Traduzione di Elisa Puricelli Guerra 2004 Andrew Clements 2005 RCS Libri S.p.A., Milano Prima edizione Bur ragazzi giugno 2014 ISBN

Dettagli

Maria Antonietta Bafile URLO D AMORE

Maria Antonietta Bafile URLO D AMORE Urlo d amore Maria Antonietta Bafile URLO D AMORE racconti brevi www.booksprintedizioni.it Copyright 2014 Maria Antonietta Bafile Tutti i diritti riservati A tutti gli innamorati... A tutti gli amori assurdi

Dettagli

ADDORMENTARSI PERCHÉ NON SAPEVA CHE COSA FARE IL GIORNO DOPO. ALLA FINE SI RICORDÒ CHE MANCAVANO POCHI GIORNI AL PERIODO DURANTE IL QUALE

ADDORMENTARSI PERCHÉ NON SAPEVA CHE COSA FARE IL GIORNO DOPO. ALLA FINE SI RICORDÒ CHE MANCAVANO POCHI GIORNI AL PERIODO DURANTE IL QUALE CAPITOLO II DON ABBONDIO NON RIUSCÌ AD ADDORMENTARSI PERCHÉ NON SAPEVA CHE COSA FARE IL GIORNO DOPO. ALLA FINE SI RICORDÒ CHE MANCAVANO POCHI GIORNI AL PERIODO DURANTE IL QUALE NON SI POTEVANO CELEBRARE

Dettagli

Attività del primi giorni: CLASSE QUARTA

Attività del primi giorni: CLASSE QUARTA Attività del primi giorni: CLASSE QUARTA Attenzione all ascolto: comprensione generale Comprensione della lettura eseguita: rilevare le sequenze principali. Comprensione della lettura eseguita: cogliere

Dettagli

Una notte incredibile

Una notte incredibile Una notte incredibile di Franz Hohler nina aveva dieci anni, perciò anche mezzo addormentata riusciva ad arrivare in bagno dalla sua camera. La porta della sua camera era generalmente accostata e la lampada

Dettagli