Note sulla versione relative a Windows Server Update Services 3.0 SP2

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Note sulla versione relative a Windows Server Update Services 3.0 SP2"

Transcript

1 Note sulla versione relative a Windows Server Update Services 3.0 SP2 Le presenti note sulla versione descrivono la versione di Windows Server Update Services 3.0 Service Pack 2 (WSUS 3.0 SP2). In questo documento sono presenti le sezioni seguenti: 1. Novità di questa versione 2. Requisiti di sistema per l'installazione del server WSUS 3.0 SP2 3. Prerequisiti di configurazione e procedure consigliate per il server WSUS 4. Prerequisiti per Windows Small Business Server 5. Requisiti di sistema per l'installazione della console remota di WSUS 3.0 SP2 6. Requisiti di sistema per l'installazione del client 7. Requisiti di aggiornamento e suggerimenti 8. Installazione di WSUS 3.0 SP2 9. Parametri di installazione da linea di comando per le installazioni automatiche di WSUS 3.0 SP2 10. Problemi noti Novità di questa versione Integrazione con Windows Server 2008 R2. Supporto della funzione BranchCache su Windows Server 2008 R2 Supporto client Windows 7. Nuove funzionalità: Le regole di approvazione automatica ora permettono di specificare la data e l'ora di scadenza approvazione per tutti i computer o per gruppi preselezionati di computer. La gestione migliore della selezione della lingua sui server figli include un nuovo messaggio di avviso che compare se si scaricano aggiornamenti solo per le lingue specificate. I nuovi rapporti sullo stato degli aggiornamenti e del computer consentono di filtrare in base agli aggiornamenti approvati per l'installazione. Questi aggiornamenti possono essere eseguiti dalla console WSUS oppure è possibile utilizzare la API per integrare questa funzionalità nei propri rapporti. L'interfaccia utente è compatibile con Service Pack 1 e Service Pack 2 per WSUS 3.0 sia su client che su server. Aggiornamenti software. In questa versione sono stati risolti alcuni Problemi noti dell'agente di Windows Update: 1

2 a. WSUS 3.0 SP2 e Windows 7 includono una nuova versione dell'agente di Windows Update (per Windows XP, Vista, Windows Server 2000, Windows Server 2003 e Windows Server 2008). Questa versione risolve i seguenti problemi: Fallimento della chiamata di API da chiamanti su sistemi non locali in una sessione non interattiva. b. Problema risolto dalla versione dell'agente di Windows Update. Questo aggiornamento risolve i seguenti problemi: Se si provano a installare 80 o più aggiornamenti contemporaneamente dalla pagina Windows Update o dalla pagina Web di Microsoft Update potrebbe presentarsi un codice di errore 0x c. Miglioramenti implementati e problemi risolti dalla versione dell'agente di Windows Update. Questo aggiornamento include quanto segue: Migliorati tempi di scansione di Windows Update, velocità di consegna degli aggiornamenti della firma, abilitato il supporto per la funzionalità di reinstallazione di Windows Installer e migliorata la messaggistica di errore. Requisiti di sistema per l'installazione del server WSUS 3.0 SP2 La presente sezione descrive i requisiti software e hardware per l'installazione di WSUS 3.0 SP2. Prerequisiti software server WSUS Uno dei seguenti sistemi operativi supportati: Windows Server 2008 R2 Windows Server 2008 SP1 o versioni successive Windows Server 2003 SP1 o versioni successive Windows Small Business Server 2008 Windows Small Business Server 2003 Per Windows Small Business Server si applicano prerequisiti supplementari. Per ulteriori informazioni, vedere il paragrafo Prerequisiti per Windows Small Business Server. IIS 6.0 o versioni successive Microsoft.NET Framework 2.0 o versioni successive Uno dei seguenti database supportati: Microsoft SQL Server 2008 Express, Standard o Enterprise Edition SQL Server 2005 SP2 Database interno di Windows Se non è installata nessuna delle versioni supportate di SQL Server, l'installazione guidata di WSUS 3.0 SP2 installerà il Database interno di Windows. Microsoft Management Console 3.0 Microsoft Report Viewer Redistributable

3 Importante Windows Server 2008 R2 richiede WSUS 3.0 SP2. Se si installa Windows Server 2008 R2 allora bisogna installare WSUS 3.0 SP2. Non installare WSUS 3.0 SP1 su Windows Server 2008 R2. WSUS 3.0 SP2 non è supportato sui server con SQL Server remoti sul front end server. Prerequisiti software Console di amministrazione WSUS Uno dei seguenti sistemi operativi supportati: Windows Server 2008 R2, Windows Server 2008, Windows Server 2003 SP2 o versioni successive, Windows Small Business Server 2008 or 2003, Windows Vista oppure Windows XP SP2 Microsoft.NET Framework 2.0 o versioni successive Microsoft Management Console 3.0 Microsoft Report Viewer Redistributable 2008 Requisiti hardware WSUS Server La partizione di sistema e la partizione su cui WSUS 3.0 SP2 è installato devono essere formattate con il file system NTFS. 1 GB minimo di spazio libero sulla partizione di sistema 2 GB minimo di spazio libero per il volume in cui verranno archiviati i file del database 20 GB minimo di spazio libero per il volume in cui verrà archiviato il contenuto, si consigliano 30 GB Importante Non è possibile installare WSUS 3.0 su unità compresse. Prerequisiti di configurazione e procedure consigliate per il server WSUS Prima di installare WSUS 3.0 SP2, completare tutte le operazioni applicabili di questo paragrafo. IIS Se IIS viene eseguito in modalità di isolamento di IIS 5.0, l'installazione non avrà esito positivo. Disattivare la modalità di isolamento IIS 5.0 prima di installare WSUS 3.0 SP2. Se uno o più componenti di IIS sono installati in modalità di compatibilità a 32 bit su una piattaforma a 64 bit, l'installazione di WSUS 3.0 SP2 potrebbe avere esito negativo Tutti i componenti IIS devono essere installati in modalità nativa su piattaforme a 64 bit. 3

4 Server proxy WSUS 3.0 SP2 permette ai server proxy di supportare solo l'http. La procedura migliore consiste nel configurare un secondo server proxy che supporti l'https utilizzando la linea di comando (wsusutil configuresslproxy) prima di configurare il server WSUS dalla Configurazione guidata o dalla Console di amministrazione. Siti Web in funzione sulla porta 80 Se sono presenti due o più server in funzione sulla porta 80 (per esempio Windows SharePoint Services), prima di installare WSUS cancellarli tutti tranne uno. Se non si esegue questa operazione, i client del server potrebbero non aggiornarsi automaticamente. Programmi antivirus Quando si installa WSUS 3.0 potrebbe essere necessario disattivare i programmi antivirus prima di riuscire a eseguire l'installazione. Dopo aver disattivato i software antivirus, riavviare il computer prima di installare WSUS. Il riavvio del computer impedisce che i file vengano bloccati quando il processo di installazione deve accedervi. Al termine dell'installazione, assicurarsi di riattivare il software antivirus. Visitare il sito Web del produttore del software antivirus per informazioni sulle procedure corrette relative alla disattivazione e riattivazione del software antivirus e sulla versione. Attenzione Questa soluzione alternativa potrebbe rendere il computer o la rete in uso più vulnerabile agli attacchi da parte di utenti malintenzionati o di software dannoso, ad esempio virus. Non è consigliabile questa soluzione alternativa ma tali informazioni vengono fornite in modo che sia possibile implementarla a propria discrezione. Utilizzare questa soluzione alternativa a proprio rischio e pericolo. Il software antivirus aiuta a proteggere il computer dai virus. Non scaricare o aprire file provenienti da origini non attendibili, visitare siti Web non attendibili o aprire allegati di posta elettronica quando il programma antivirus è disattivato. Opzione Nested Triggers su SQL Server Se si desidera utilizzare un database di SQL Server come archivio dati di Windows Server Update Services, l'amministratore SQL Server dovrà verificare che l'opzione relativa ai nested triggers venga attivata sul server prima che l'amministratore di WSUS installi WSUS 3.0 SP2. Questa opzione è attivata per impostazione predefinita ma può essere disattivata da un amministratore di SQL Server. L'installazione di WSUS 3.0 SP2 attiva l'opzione RECURSIVE_TRIGGERS, opzione specifica di un database. Comunque, l'installazione di WSUS 3.0 SP2 non attiva l'opzione nested triggers, che è un'opzione globale del server. 4

5 Limiti e requisiti per SQL remoto WSUS 3.0 SP2 supporta l'esecuzione di software di una versione compatibile di SQL Server su un computer separato da quello su cui è in esecuzione l'applicazione WSUS 3.0 SP2. I seguenti requisiti si applicano all'installazione di SQL remoto. Un server configurato come controller di dominio non può essere utilizzato come back-end del corrispettivo SQL remoto. Non si può eseguire il Terminal Server sul computer indicato come front-end server di un'installazione di SQL remoto. Entrambi computer front-end e computer back-end devono essere sotto al dominio di Active Directory. Se i computer front-end e back-end sono sotto domini diversi, prima dell'esecuzione dell'installazione di WSUS stabilire un certificato di attendibilità interdominio. Se WSUS 2.0 è già installato in configurazione SQL remoto e si desidera aggiornarsi a WSUS 3.0 SP2, prima di installare WSUS: a. Disinstallare WSUS 2.0 (tramite Installazione applicazioni sul Pannello di controllo), accertandosi comunque che il database esistente rimanga intatto. b. Installare SQL Server 2005 SP2 or SQL Server 2008 e aggiornare il database esistente. IIS viene riavviato durante l'installazione di WSUS 3.0 SP2 Il programma di installazione di WSUS 3.0 SP2 riavvia IIS senza notifica, il che potrebbe influire negativamente sui siti Web esistenti nell'ambito dell'organizzazione. La procedura migliore sarebbe avvisare in anticipo dell'installazione le parti coinvolte. Se IIS non è in esecuzione, verrà avviato dal programma di installazione di WSUS 3.0 SP2. Prerequisiti per Windows Small Business Server Se si installa WSUS 3.0 SP2 su Windows Small Business Server, si applicano i seguenti prerequisiti. Se la Directory principale virtuale IIS è limitata ad alcuni indirizzi IP o nomi di dominio È possibile che in alcune installazioni di Windows Small Business Server il sito Web IIS predefinito sia configurato in base all'impostazione Limitazioni sull'indirizzo IP e sul nome di dominio. In questo caso, il Client di Windows Update sul server potrebbe non riuscire ad aggiornarsi. Prima di installare WSUS 3.0 SP2, eliminare tale limitazione. Se si utilizza un server proxy ISA Se Windows Small Business Server utilizza un server proxy ISA per l'accesso a Internet, digitare impostazioni server proxy, nome server proxy e porta sull'interfaccia utente Impostazioni. 5

6 Se ISA sta utilizzando l'autenticazione Windows, inserire le credenziali del server proxy nel modulo DOMINIO\nome utente. L'utente deve essere un membro del gruppo Utenti di Internet. Se è stata aggiunta una sottorete alla rete senza seguire le procedure guidate di Windows Small Business Server Il processo di installazione del server di WSUS installa due directory principali virtuali IIS nel server: SelfUpdate e ClientWebService. Il programma di installazione colloca inoltre alcuni file nella directory principale del sito Web predefinito (sulla porta 80), che consentono ai computer client di eseguire automaticamente l'aggiornamento attraverso il sito Web predefinito. Per impostazione predefinita, il sito Web predefinito è configurato in modo da negare l'accesso a tutti gli indirizzi IP diversi da localhost o da sottoreti specifiche associate al server. Di conseguenza, i computer client che non sono sul localhost o in quelle sottoreti specifiche non possono eseguire l'aggiornamento automatico. Se alla rete in uso è stata aggiunta una sottorete senza seguire le procedure guidate di Small Business Server, sarà necessario attenersi alla procedura seguente: 1. In Gestione server, espandere Gestione avanzata, Internet Information Services, Siti Web e Sito Web predefinito, fare clic con il pulsante destro del mouse sulla directory virtuale Selfupdate e quindi fare clic su Proprietà. 2. Fare clic su Protezione directory. 3. In Limitazioni sugli indirizzi IP e sui nomi di dominio fare clic su Modifica e quindi su Accesso concesso. 4. Fare clic su OK, fare clic con il pulsante destro del mouse sulla directory virtuale ClientWebService e quindi fare clic su Proprietà. 5. Fare clic su Protezione directory. 6. In Limitazioni sugli indirizzi IP e sui nomi di dominio fare clic su Modifica e quindi su Accesso concesso. Requisiti di sistema per l'installazione della console remota WSUS 3.0 SP2 La Console remota di WSUS 3.0 SP2 può essere installata su uno dei seguenti sistemi operativi: Windows Server 2008 R2, Windows Server 2008 SP1 o versioni successive, Windows Server 2003 SP2 o versioni successive, Windows Small Business Server 2003, 2005 o 2008, Windows Vista o Windows XP Professional SP2 o versioni successive. Requisiti di sistema per l'installazione del client di WSUS Aggiornamenti automatici, il software del client di WSUS può essere installato su uno dei seguenti sistemi operativi: 6

7 Windows Server 2008 R2, Windows Server 2008 SP1 o versioni successive, Windows Server 2003 SP2 o versioni successive, Windows Small Business Server 2003, 2005 o 2008, Windows Vista, Windows XP Professional RTM, SP1, SP2 o versioni successive, oppure client Windows 7. Requisiti di aggiornamento e suggerimenti Le seguenti versioni di WSUS possono essere aggiornate a WSUS 3.0 SP2 e non richiedono la disinstallazione della versione precedente: WSUS 2.0, 2.0 SP1, 3.0 e 3.0 SP1. Gli aggiornamenti dalla versione 1.0 alla 3.0 SP2 non sono supportati. Prima di installare WSUS 3.0 SP2, disinstallare SUS 1.0. Windows Server 2008 R2 richiede WSUS 3.0 SP2. Se si installa Windows Server 2008 R2 allora bisogna installare WSUS 3.0 SP2. Non installare WSUS 3.0 SP1 su Windows Server 2008 R2. Prima di aggiornarsi a WSUS 3.0 SP2 1. Controllare gli errori recenti nei registri eventi, i problemi di sincronizzazione tra i server figli e i server padre e i problemi inerenti ai rapporti del client. Prima di aggiornare risolvere questi problemi. 2. Se lo si desidera, si può eseguire DBCC CHECKDB per accertarsi che il database di WSUS sia indicizzato correttamente. Per ulteriori informazioni su DBCC CHECKDB, fare riferimento a DBCC CHECKDB. 3. Backup del database di WSUS L'installazione di WSUS 3.0 SP2 aggiungerà il nuovo database alla directory predefinita, ossia unità\wsus (unità è l'unità locale NTFS con più spazio libero). Se in tale directory è presente un backup di database precedente, quest'ultimo verrà sovrascritto. La procedura migliore consiste nel salvare un backup del database della versione attuale di WSUS in una posizione diversa prima di aggiornarsi a WSUS 3.0 SP2. 4. Se la porta utilizzata da WSUS (ossia, se non si utilizza l'utilità Wsusutil) è stata cambiata manualmente e attualmente è in esecuzione Software Update Services 1.0 o WSUS 2.0. avviare il sito Web predefinito prima di disinstallare SUS 1.0 o WSUS 2.0 a 64 bit. 5. Se sono aperte delle connessioni a un database di WSUS esistente (per esempio, se SQL Server Management Studio è aperto), l'installazione potrebbe avere esito negativo. Prima di installare WSUS 3.0 SP2, terminare tutte le connessioni. Ripristino dopo l'esito negativo di un aggiornamento Se si aggiorna da una versione precedente di WSUS a WSUS 3.0 SP2 e l'aggiornamento ha esito negativo (per qualsiasi motivazione diversa da un aggiornamento non supportato da SUS 1.0), procedere come segue. 1. Reinstallare la versione precedente di WSUS. 7

8 2. Ripristinare il database dal backup eseguito prima di provare l'aggiornamento. Non è possibile portare a termine un aggiornamento se è ancora presente un database di WSUS 3.0 SP2 da una precedente installazione. Nella maggior parte dei casi, WSUS crea automaticamente un backup. Vedere il file WSUSSetup.log per trovarlo. 3. Rivedere i log per determinare la causa dell'esito negativo dell'installazione e risolvere il problema. 4. Installare WSUS 3.0 SP2 Se si modifica il nome del computer prima di eseguire l'aggiornamento a WSUS 3.0 SP2, quest'ultimo potrebbe avere esito negativo Se si modifica il nome del computer dopo l'installazione di WSUS 2.0 e prima di eseguire l'aggiornamento a WSUS 3.0 SP2, quest'ultimo può avere esito negativo. Utilizzare lo script seguente per rimuovere e aggiungere nuovamente i gruppi ASPNET e Amministratori WSUS. Eseguire quindi nuovamente l'aggiornamento. Bisogna sostituire <DBLocation> con la cartella in cui è installato il database e <ContentDirectory> con la cartella di archiviazione locale. sqlcmd.exe -S <DBLocation> -E -Q "USE SUSDB varchar(200) from sysusers WHERE name like '%ASPNET' EXEC sqlcmd.exe -S <DBLocation> -E -Q "USE SUSDB varchar(200) from sysusers WHERE name like '%WSUS Administrators' EXEC sqlcmd.exe -S <DBLocation> -E -Q "USE SUSDB varchar(200) EXEC EXEC EXEC sp_addrolemember sqlcmd.exe -S <DBLocation> -E -Q "USE SUSDB varchar(200) Administrators' EXEC EXEC EXEC sp_addrolemember sqlcmd.exe -S <DBLocation> -E -Q "backup database SUSDB to disk=n'<contentdirectory>\susdb.dat' with init" Se è stata effettuata la migrazione da MSDE a SQL Server 2008 o SQL Server 2005 su WSUS 2.0, bisognerà modificare un valore del registro Se è presente l'installazione di WSUS 2.0, con migrazione a SQL Server 2008 o SQL Server 2005, bisogna cambiare il valore di HKLM\SOFTWARE\Microsoft\Update 8

9 Services\Server\Setup\WmsdeInstalled da 1 a 0. Se tale operazione non viene eseguita, l'aggiornamento a WSUS 3.0 SP2 non avrà esito positivo. Se si disinstalla WSUS 3.0 SP2 e si mantengono tuttavia i file di log, potrebbero verificarsi problemi di autorizzazione dopo la reinstallazione Quando si disinstalla WSUS 3.0 SP2, è possibile mantenere i file di log dell'installazione. Quando si reinstalla WSUS 3.0 SP2, i file di log precedenti perdono le rispettive autorizzazioni (in genere solo per gli Amministratori WSUS). La procedura migliore sarebbe confermare le autorizzazioni su questi file di log dopo l'installazione. Se i client WSUS 2.0 presentano aggiornamenti in stato "Non applicabile", per un breve istante gli aggiornamenti compariranno come "Sconosciuto" dopo l'aggiornamento a WSUS 3.0 SP2 Se il server WSUS 2.0 esistente ha client con aggiornamenti in stato Non applicabile, per un breve istante gli aggiornamenti compariranno come Sconosciuto dopo l'aggiornamento a WSUS 3.0 SP2. Lo stato dell'aggiornamento tornerà a Non applicabile alla prossima scansione del client. Installazione di WSUS 3.0 SP2 La guida di installazione passo-passo per WSUS alla pagina fornisce le istruzioni per l'installazione di WSUS 3.0 SP2 utilizzando Windows Server Manager o il file WUSSetup.exe. Per ulteriori informazioni su come installare e utilizzare WSUS, vedere: Guida alla distribuzione di WSUS alla pagina Guida operativa di WSUS alla pagina Parametri di installazione da linea di comando per le installazioni automatiche di WSUS 3.0 SP2 È possibile eseguire installazioni automatiche di WSUS 3.0 SP2 utilizzando il programma di installazione da riga di comando di WSUS. Nella tabella seguente vengono riportati i parametri della riga di comando per l'installazione di WSUS 3.0 SP2. Opzione Descrizione /q Esegui installazione silenziosa. /u Disinstalla. Disinstalla anche l'istanza di 9

10 Opzione Descrizione Database interno di Windows, se installato. /p Controllo dei prerequisiti. Controllare il sistema e segnalare i prerequisiti mancanti. /?, /h Visualizza i parametri da linea di comando e la loro descrizione. /g Aggiorna da una versione precedente di WSUS. (Gli aggiornamenti dalla versione 1.0 non sono supportati). L'unico parametro valido per questa opzione è /q (installazione silenziosa). L'unica proprietà valida per questa opzione è DEFAULT_WEBSITE. Nella tabella seguente vengono indicate le proprietà della riga di comando per WSUS 3.0 SP2. Proprietà CONTENT_LOCAL CONTENT_DIR WYUKON_DATA_DIR SQLINSTANCE_NAME Descrizione 0=contenuto ospitato localmente, 1=contenuto ospitato su Microsoft Update Percorso della directory contenuto. Quello predefinito è WSUSInstallationDrive\WSUS\WSUSContent, dove WSUSInstallationDrive è l'unità locale con più spazio libero su disco. Percorso della directory dati del Database interno di Windows. Il nome deve essere indicato nel formato NomeServer\NomeIstanzaSQL. Se l'istanza del database si trova nel computer locale, utilizzare la variabile di ambiente %COMPUTERNAME%. Se non è già disponibile un'istanza esistente, il valore predefinito è %COMPUTERNAME%\WSUS. DEFAULT_WEBSITE 0=porta 8530, 1=porta 80 PREREQ_CHECK_LOG CONSOLE_INSTALL ENABLE_INVENTORY Percorso e nome del file di log 0=installare il server WSUS, 1=installare solo la console 0=non installa, 1=installa funzionalità inventario 10

11 Proprietà DELETE_DATABASE DELETE_CONTENT DELETE_LOGS CREATE_DATABASE PROGRESS_WINDOW_HANDLE MU_ROLLUP FRONTEND_SETUP Descrizione 0=mantieni database, 1=rimuovi i file del database 0=mantieni contenuto, 1=rimuovi file di contenuto 0=mantieni log, 1=rimuovi file di log (utilizzati con lo switch di installazione /u) 0=usa database corrente, 1=crea database Handle della finestra per restituire i messaggi di stato MSI 1=partecipa al programma Analisi utilizzo Microsoft Update, 0=non partecipa programma di miglioramento di Microsoft Update 1=non scrive il precorso del contenuto nel database, 0=scrive il percorso del contenuto nel database (per NLB) Esempio di sintassi WSUSSetup.exe /q DEFAULT_WEBSITE=0 (installa in modalità non interattiva utilizzando la porta 8530) WSUSSetup.exe /q /u (disinstalla WSUS) Importante Se si installa WSUS 3.0 SP2 in modalità non interattiva (/q) e il computer non dispone di tutti i prerequisiti installati, l'installazione genererà un file denominato WSUSPreReqCheck.xml che verrà salvato nella directory %TEMP%. Problemi noti Dopo il completamento con successo dell'installazione guidata di WSUS, all'utente viene richiesto di fare clic su Fine. In rari casi, compare una finestra di dialogo di errore che contiene il seguente messaggio "Errore durante la comunicazione con il server. La procedura guidata deve essere chiusa. È possibile riavviare la Configurazione guidata server WSUS dalla pagina Opzioni della console WSUS 3.0." Per accertarsi che le opzioni di installazione siano state salvate, aprire la pagina Opzioni sulla console di amministrazione di WSUS e confermare le impostazioni di ogni sezione. 11

12 Informazioni sul copyright Le informazioni contenute nel presente documento, inclusi gli URL o altri riferimenti a siti Web, sono soggette a modifiche senza preavviso. Se non specificato diversamente, ogni riferimento a società, organizzazioni, prodotti, nomi di dominio, indirizzi di posta elettronica, logo, persone, località ed eventi utilizzati negli esempi è puramente causale e ha il solo scopo di illustrare l'uso del prodotto Microsoft. Il rispetto di tutte le applicabili leggi in materia di copyright è esclusivamente a carico dell'utente. Fermi restando tutti i diritti coperti da copyright, nessuna parte di questo documento potrà comunque essere riprodotta o inserita in un sistema di riproduzione o trasmessa in qualsiasi forma e con qualsiasi mezzo (in formato elettronico, meccanico, su fotocopia, come registrazione o altro) per qualsiasi scopo, senza il permesso scritto di Microsoft Corporation. Microsoft può essere titolare di brevetti, domande di brevetto, marchi, copyright o altri diritti di proprietà intellettuale relativi all'oggetto del presente documento. Salvo quanto espressamente previsto in un contratto scritto di licenza Microsoft, la consegna del presente documento non implica la concessione di alcuna licenza su tali brevetti, marchi, copyright o altra proprietà intellettuale Microsoft Corporation. Tutti i diritti riservati. Microsoft, Active Directory, ActiveX, Authenticode, Excel, InfoPath, Internet Explorer, MSDN, Outlook, Visual Studio, Win32, Windows, Windows Server e Windows Vista sono marchi delle società del gruppo Microsoft. Altri nomi di prodotti e società citati nel presente documento possono essere marchi dei rispettivi proprietari. 12

Manuale dell'utente di Symantec Backup Exec System Recovery Granular Restore Option

Manuale dell'utente di Symantec Backup Exec System Recovery Granular Restore Option Manuale dell'utente di Symantec Backup Exec System Recovery Granular Restore Option Manuale dell'utente di Symantec Backup Exec System Recovery Granular Restore Option Il software descritto nel presente

Dettagli

Installazione di GFI Network Server Monitor

Installazione di GFI Network Server Monitor Installazione di GFI Network Server Monitor Requisiti di sistema I computer che eseguono GFI Network Server Monitor richiedono: i sistemi operativi Windows 2000 (SP4 o superiore), 2003 o XP Pro Windows

Dettagli

FileMaker Server 13. Guida introduttiva

FileMaker Server 13. Guida introduttiva FileMaker Server 13 Guida introduttiva 2007-2013 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 Stati Uniti FileMaker e Bento sono marchi

Dettagli

FileMaker Server 12. Guida introduttiva

FileMaker Server 12. Guida introduttiva FileMaker Server 12 Guida introduttiva 2007 2012 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 FileMaker e Bento sono marchi di FileMaker,

Dettagli

Acronis Backup & Recovery 10 Server for Windows Acronis Backup & Recovery 10 Workstation

Acronis Backup & Recovery 10 Server for Windows Acronis Backup & Recovery 10 Workstation Acronis Backup & Recovery 10 Server for Windows Acronis Backup & Recovery 10 Workstation Guida introduttiva 1 Informazioni sul documento Questo documento descrive come installare e iniziare ad utilizzare

Dettagli

Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione

Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione Indice 4 Introduzione 5 Cosa ti occorre 6 Panoramica dell installazione 6 Passo 1: verifica la presenza di aggiornamenti. 6 Passo 2: apri Assistente

Dettagli

Acronis Backup & Recovery 10 Advanced Server Virtual Edition. Guida introduttiva

Acronis Backup & Recovery 10 Advanced Server Virtual Edition. Guida introduttiva Acronis Backup & Recovery 10 Advanced Server Virtual Edition Guida introduttiva Questo documento descrive come installare e iniziare a utilizzare Acronis Backup & Recovery 10 Advanced Server Virtual Edition.

Dettagli

Boot Camp Guida di installazione e configurazione

Boot Camp Guida di installazione e configurazione Boot Camp Guida di installazione e configurazione Indice 3 Introduzione 4 Panoramica dell'installazione 4 Passo 1: Verificare la presenza di aggiornamenti 4 Passo 2: Per preparare il Mac per Windows 4

Dettagli

ATLAS 2.X IL MANAGER NON SI AVVIA

ATLAS 2.X IL MANAGER NON SI AVVIA ATLAS 2.X IL MANAGER NON SI AVVIA Avvio di Atlas 2.x sul server CONTESTO La macchina deve rispecchiare le seguenti caratteristiche MINIME di sistema: Valori MINIMI per Server di TC con 10 postazioni d'esame

Dettagli

Manuale installazione DiKe Util

Manuale installazione DiKe Util Manuale installazione DiKe Util Andare sul sito Internet: www.firma.infocert.it Cliccare su software nella sezione rossa INSTALLAZIONE: comparirà la seguente pagina 1 Selezionare, nel menu di sinistra,

Dettagli

CA Asset Portfolio Management

CA Asset Portfolio Management CA Asset Portfolio Management Guida all'implementazione Versione 12.8 La presente documentazione, che include il sistema di guida in linea integrato e materiale distribuibile elettronicamente (d'ora in

Dettagli

Arcserve Replication and High Availability

Arcserve Replication and High Availability Arcserve Replication and High Availability Guida operativa per Oracle Server per Windows r16.5 La presente documentazione, che include il sistema di guida in linea integrato e materiale distribuibile elettronicamente

Dettagli

2014 Electronics For Imaging. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente pubblicazione è regolato da quanto

2014 Electronics For Imaging. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente pubblicazione è regolato da quanto 2014 Electronics For Imaging. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente pubblicazione è regolato da quanto previsto in Avvisi legali. 23 giugno 2014 Indice 3 Indice...5

Dettagli

Agilent OpenLAB Chromatography Data System (CDS)

Agilent OpenLAB Chromatography Data System (CDS) Agilent OpenLAB Chromatography Data System (CDS) EZChrom Edition e ChemStation Edition Requisiti hardware e software Agilent Technologies Informazioni legali Agilent Technologies, Inc. 2013 Nessuna parte

Dettagli

Guida dell'utente di Norton Save and Restore

Guida dell'utente di Norton Save and Restore Guida dell'utente Guida dell'utente di Norton Save and Restore Il software descritto in questo manuale viene fornito con contratto di licenza e può essere utilizzato solo in conformità con i termini del

Dettagli

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it FIRESHOP.NET Gestione Utility & Configurazioni Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it Sommario SOMMARIO Introduzione... 4 Impostare i dati della propria azienda... 5 Aggiornare il programma... 6 Controllare l integrità

Dettagli

Samsung Data Migration v2.6 Introduzione e Guida all'installazione

Samsung Data Migration v2.6 Introduzione e Guida all'installazione Samsung Data Migration v2.6 Introduzione e Guida all'installazione 2013. 12 (Revisione 2.6.) Esclusione di responsabilità legale SAMSUNG ELECTRONICS SI RISERVA IL DIRITTO DI MODIFICARE I PRODOTTI, LE INFORMAZIONI

Dettagli

Manuale di installazione. Data Protector Express. Hewlett-Packard Company

Manuale di installazione. Data Protector Express. Hewlett-Packard Company Manuale di installazione Data Protector Express Hewlett-Packard Company ii Manuale di installazione di Data Protector Express. Copyright Marchi Copyright 2005 Hewlett-Packard Limited. Ottobre 2005 Numero

Dettagli

2 Requisiti di sistema 4 2.1 Requisiti software 4 2.2 Requisiti hardware 5 2.3 Software antivirus e di backup 5 2.4 Impostazioni del firewall 5

2 Requisiti di sistema 4 2.1 Requisiti software 4 2.2 Requisiti hardware 5 2.3 Software antivirus e di backup 5 2.4 Impostazioni del firewall 5 Guida introduttiva Rivedere i requisiti di sistema e seguire i facili passaggi della presente guida per distribuire e provare con successo GFI FaxMaker. Le informazioni e il contenuto del presente documento

Dettagli

MANUALE DI INSTALLAZIONE GESTIONE FLOTTE /REMIND

MANUALE DI INSTALLAZIONE GESTIONE FLOTTE /REMIND Progettisti dentro e oltre l impresa MANUALE DI INSTALLAZIONE GESTIONE FLOTTE /REMIND Pag 1 di 31 INTRODUZIONE Questo documento ha lo scopo di illustrare le modalità di installazione e configurazione dell

Dettagli

CA Asset Portfolio Management

CA Asset Portfolio Management CA Asset Portfolio Management Note di rilascio Versione 12.8 La presente documentazione, che include il sistema di guida in linea integrato e materiale distribuibile elettronicamente (d'ora in avanti indicata

Dettagli

Client di Posta Elettronica PECMailer

Client di Posta Elettronica PECMailer Client di Posta Elettronica PECMailer PECMailer è un semplice ma completo client di posta elettronica, ovvero un programma che consente di gestire la composizione, la trasmissione, la ricezione e l'organizzazione

Dettagli

Come installare e configurare il software FileZilla

Come installare e configurare il software FileZilla Come utilizzare FileZilla per accedere ad un server FTP Con questo tutorial verrà mostrato come installare, configurare il software e accedere ad un server FTP, come ad esempio quello dedicato ai siti

Dettagli

File Leggimi relativo a Quark Licensing Administrator 4.5.0.2

File Leggimi relativo a Quark Licensing Administrator 4.5.0.2 File Leggimi relativo a Quark Licensing Administrator 4.5.0.2 INDICE Indice File Leggimi relativo a Quark Licensing Administrator 4.5.0.2...4 Requisiti di sistema: QLA Server...5 Requisiti di sistema:

Dettagli

Guida dell amministratore

Guida dell amministratore Guida dell amministratore Le informazioni e il contenuto del presente documento vengono forniti esclusivamente a scopi informativi e come sono, senza garanzie di alcun tipo, sia espresse che implicite,

Dettagli

Rational Asset Manager, versione 7.1

Rational Asset Manager, versione 7.1 Rational Asset Manager, versione 7.1 Versione 7.1 Guida all installazione Rational Asset Manager, versione 7.1 Versione 7.1 Guida all installazione Note Prima di utilizzare queste informazioni e il prodotto

Dettagli

HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE

HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE 1-1/9 HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE 1 CARATTERISTICHE DI UN DATABASE SQL...1-2 Considerazioni generali... 1-2 Concetto di Server... 1-2 Concetto di Client... 1-2 Concetto di database SQL... 1-2 Vantaggi...

Dettagli

Manuale installazione KNOS

Manuale installazione KNOS Manuale installazione KNOS 1. PREREQUISITI... 3 1.1 PIATTAFORME CLIENT... 3 1.2 PIATTAFORME SERVER... 3 1.3 PIATTAFORME DATABASE... 3 1.4 ALTRE APPLICAZIONI LATO SERVER... 3 1.5 ALTRE APPLICAZIONI LATO

Dettagli

Guida al ripristino e alla risoluzione dei problemi. Creare i dischi di ripristino subito dopo l'impostazione.

Guida al ripristino e alla risoluzione dei problemi. Creare i dischi di ripristino subito dopo l'impostazione. Guida al ripristino e alla risoluzione dei problemi Creare i dischi di ripristino subito dopo l'impostazione. Indice Trovare le informazioni necessarie... 3 Ripristino e backup... 4 Cos'è il ripristino

Dettagli

Guida all'installazione rapida di scansione su e-mail

Guida all'installazione rapida di scansione su e-mail Xerox WorkCentre M118i Guida all'installazione rapida di scansione su e-mail 701P42705 Questa guida fornisce un riferimento rapido per l'impostazione della funzione Scansione su e-mail su Xerox WorkCentre

Dettagli

Parallels Plesk Panel

Parallels Plesk Panel Parallels Plesk Panel Notifica sul Copyright ISBN: N/A Parallels 660 SW 39 th Street Suite 205 Renton, Washington 98057 USA Telefono: +1 (425) 282 6400 Fax: +1 (425) 282 6444 Copyright 1999-2009, Parallels,

Dettagli

TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto

TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto TeamViewer GmbH Kuhnbergstraße 16 D-73037 Göppingen teamviewer.com Indice 1 Informazioni su TeamViewer... 5 1.1 Informazioni sul software... 5 1.2 Informazioni sul

Dettagli

MATRICE DELLE FUNZIONI DI DRAGON NATURALLYSPEAKING 12 CONFRONTO TRA EDIZIONI DEL PRODOTTO

MATRICE DELLE FUNZIONI DI DRAGON NATURALLYSPEAKING 12 CONFRONTO TRA EDIZIONI DEL PRODOTTO MATRICE DELLE FUNZIONI DI DRAGON NATURALLYSPEAKING 12 CONFRONTO TRA EDIZIONI DEL PRODOTTO Precisione del riconoscimento Velocità di riconoscimento Configurazione del sistema Correzione Regolazione della

Dettagli

Guida del client per Symantec Endpoint Protection e Symantec Network Access Control

Guida del client per Symantec Endpoint Protection e Symantec Network Access Control Guida del client per Symantec Endpoint Protection e Symantec Network Access Control Guida del client per Symantec Endpoint Protection e Symantec Network Access Control Il software descritto nel presente

Dettagli

Talento LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) L'UTILIZZO DI ALTRI SERVIZI INTERNET. In questa lezione imparerete a:

Talento LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) L'UTILIZZO DI ALTRI SERVIZI INTERNET. In questa lezione imparerete a: Lab 4.1 Utilizzare FTP (File Tranfer Protocol) LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) In questa lezione imparerete a: Utilizzare altri servizi Internet, Collegarsi al servizio Telnet, Accedere

Dettagli

Guida dell amministratore

Guida dell amministratore Guida dell amministratore Maggiori informazioni su come poter gestire e personalizzare GFI FaxMaker. Modificare le impostazioni in base ai propri requisiti e risolvere eventuali problemi riscontrati. Le

Dettagli

Bitdefender Total Security 2015 Manuale d'uso

Bitdefender Total Security 2015 Manuale d'uso MANUALE D'USO Bitdefender Total Security 2015 Manuale d'uso Data di pubblicazione 20/10/2014 Diritto d'autore 2014 Bitdefender Avvertenze legali Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo manuale

Dettagli

Manuale dell'amministratore

Manuale dell'amministratore Manuale dell'amministratore di LapLink Host 2 Introduzione a LapLink Host 4 Requisiti per LapLink Host 6 Esecuzione dell'installazione silent di LapLink Host 8 Modifica del file di procedura per l'installazione

Dettagli

Guida Così si aggiornano i programmi Microsoft

Guida Così si aggiornano i programmi Microsoft Guida Così si aggiornano i programmi Microsoft Informazione Navigare in Internet in siti di social network oppure in siti web che consentono la condivisione di video è una delle forme più accattivanti

Dettagli

minilector/usb Risoluzione dei problemi più comuni di malfunzionamento

minilector/usb Risoluzione dei problemi più comuni di malfunzionamento minilector/usb minilector/usb...1 Risoluzione dei problemi più comuni di malfunzionamento...1 1. La segnalazione luminosa (led) su minilector lampeggia?... 1 2. Inserendo una smartcard il led si accende

Dettagli

SISSI IN RETE. Quick Reference guide guida di riferimento rapido

SISSI IN RETE. Quick Reference guide guida di riferimento rapido SISSI IN RETE Quick Reference guide guida di riferimento rapido Indice generale Sissi in rete...3 Introduzione...3 Architettura Software...3 Installazione di SISSI in rete...3 Utilizzo di SISSI in Rete...4

Dettagli

ApplicationServer XG Versione 11. Ultimo aggiornamento: 10.09.2013

ApplicationServer XG Versione 11. Ultimo aggiornamento: 10.09.2013 ApplicationServer XG Versione 11 Ultimo aggiornamento: 10.09.2013 Indice Indice... i Introduzione a 2X ApplicationServer... 1 Cos'è 2X ApplicationServer?... 1 Come funziona?... 1 Su questo documento...

Dettagli

SOLUZIONI PER ANOMALIE RISCONTRATE NELL USO DELLA PROCEDURA ON-LINE IMPOSSIBILITA DI ACCEDERE NELLA PROCEDURA ON-LINE

SOLUZIONI PER ANOMALIE RISCONTRATE NELL USO DELLA PROCEDURA ON-LINE IMPOSSIBILITA DI ACCEDERE NELLA PROCEDURA ON-LINE SOLUZIONI PER ANOMALIE RISCONTRATE NELL USO DELLA PROCEDURA ON-LINE IMPOSSIBILITA DI ACCEDERE NELLA PROCEDURA ON-LINE ESEGUIRE: MENU STRUMENTI ---- OPZIONI INTERNET --- ELIMINA FILE TEMPORANEI --- SPUNTARE

Dettagli

TeamViewer 8 Manuale Controllo remoto

TeamViewer 8 Manuale Controllo remoto TeamViewer 8 Manuale Controllo remoto Rev 8.0-12/2012 TeamViewer GmbH Kuhnbergstraße 16 D-73037 Göppingen www.teamviewer.com Indice 1 Informazioni su TeamViewer... 6 1.1 Informazioni sul software... 6

Dettagli

Guida alla scansione su FTP

Guida alla scansione su FTP Guida alla scansione su FTP Per ottenere informazioni di base sulla rete e sulle funzionalità di rete avanzate della macchina Brother, consultare la uu Guida dell'utente in rete. Per ottenere informazioni

Dettagli

ATLAS : Aula - COME ESEGUIRE UNA SESSIONE DEMO

ATLAS : Aula - COME ESEGUIRE UNA SESSIONE DEMO ATLAS : Aula - COME ESEGUIRE UNA SESSIONE DEMO Come eseguire una sessione DEMO CONTENUTO Il documento contiene le informazioni necessarie allo svolgimento di una sessione di prova, atta a verificare la

Dettagli

Installazione ed attivazione della "SUITE OFFIS" versione SERVER

Installazione ed attivazione della SUITE OFFIS versione SERVER Installazione ed attivazione della "SUITE OFFIS" versione SERVER Premessa La versione server di OFFIS può essere installata e utilizzata indifferentemente da PC/Win o Mac/Osx e consente l'accesso contemporaneo

Dettagli

Corso di Alfabetizzazione Informatica

Corso di Alfabetizzazione Informatica Corso di Alfabetizzazione Informatica Scopo di questo corso, vuole essere quello di fornire ad ognuno dei partecipanti, indipendentemente dalle loro precedenti conoscenze informatiche, l apprendimento

Dettagli

Seagate Access per Personal Cloud Manuale utente

Seagate Access per Personal Cloud Manuale utente Seagate Access per Personal Cloud Manuale utente 2015 Seagate Technology LLC. Tutti i diritti riservati. Seagate, Seagate Technology, il logo Wave e FreeAgent sono marchi depositati o marchi registrati

Dettagli

Manuale - TeamViewer 6.0

Manuale - TeamViewer 6.0 Manuale - TeamViewer 6.0 Revision TeamViewer 6.0 9947c Indice Indice 1 Ambito di applicazione... 1 1.1 Informazioni su TeamViewer... 1 1.2 Le nuove funzionalità della Versione 6.0... 1 1.3 Funzioni delle

Dettagli

WEB Conference, mini howto

WEB Conference, mini howto Prerequisiti: WEB Conference, mini howto Per potersi collegare o creare una web conference è necessario: 1) Avere un pc con sistema operativo Windows XP o vista (windows 7 non e' ancora certificato ma

Dettagli

Guida del prodotto. McAfee SaaS Endpoint Protection (versione di ottobre 2012)

Guida del prodotto. McAfee SaaS Endpoint Protection (versione di ottobre 2012) Guida del prodotto McAfee SaaS Endpoint Protection (versione di ottobre 2012) COPYRIGHT Copyright 2012 McAfee, Inc. Copia non consentita senza autorizzazione. ATTRIBUZIONI DEI MARCHI McAfee, il logo McAfee,

Dettagli

FileMaker Server 13. Guida di FileMaker Server

FileMaker Server 13. Guida di FileMaker Server FileMaker Server 13 Guida di FileMaker Server 2010-2013 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 Stati Uniti FileMaker e Bento sono

Dettagli

Database Manager Guida utente DMAN-IT-01/09/10

Database Manager Guida utente DMAN-IT-01/09/10 Database Manager Guida utente DMAN-IT-01/09/10 Le informazioni contenute in questo manuale di documentazione non sono contrattuali e possono essere modificate senza preavviso. La fornitura del software

Dettagli

CA Business Intelligence

CA Business Intelligence CA Business Intelligence Guida all'implementazione Versione 03.2.00 La presente documentazione ed ogni relativo programma software di ausilio (di seguito definiti "Documentazione") vengono forniti unicamente

Dettagli

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO CLSMS SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO Sommario e introduzione CLSMS SOMMARIO INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE... 3 Parametri di configurazione... 4 Attivazione Software...

Dettagli

Manuale di installazione della piattaforma Business Intelligence per Windows

Manuale di installazione della piattaforma Business Intelligence per Windows Piattaforma SAP BusinessObjects Business Intelligence Versione del documento: 4.1 Support Package 3-2014-03-25 Manuale di installazione della piattaforma Business Intelligence per Windows Sommario 1 Cronologia

Dettagli

Manuale Utente. S e m p l i c e m e n t e D a t i M i g l i o r i!

Manuale Utente. S e m p l i c e m e n t e D a t i M i g l i o r i! Manuale Utente S e m p l i c e m e n t e D a t i M i g l i o r i! INDICE INDICE... 3 INTRODUZIONE... 3 Riguardo questo manuale...3 Informazioni su VOLT 3 Destinatari 3 Software Richiesto 3 Novità su Volt...3

Dettagli

Gestione posta elettronica (versione 1.1)

Gestione posta elettronica (versione 1.1) Gestione posta elettronica (versione 1.1) Premessa La presente guida illustra le fasi da seguire per una corretta gestione della posta elettronica ai fini della protocollazione in entrata delle mail (o

Dettagli

Configurazione avanzata di IBM SPSS Modeler Entity Analytics

Configurazione avanzata di IBM SPSS Modeler Entity Analytics Configurazione avanzata di IBM SPSS Modeler Entity Analytics Introduzione I destinatari di questa guida sono gli amministratori di sistema che configurano IBM SPSS Modeler Entity Analytics (EA) in modo

Dettagli

Esiste la versione per Linux di GeCo? Allo stato attuale non è prevista la distribuzione di una versione di GeCo per Linux.

Esiste la versione per Linux di GeCo? Allo stato attuale non è prevista la distribuzione di una versione di GeCo per Linux. FAQ su GeCo Qual è la differenza tra la versione di GeCo con installer e quella portabile?... 2 Esiste la versione per Linux di GeCo?... 2 Quali sono le credenziali di accesso a GeCo?... 2 Ho smarrito

Dettagli

Plesk Automation. Parallels. Domande tecniche più frequenti

Plesk Automation. Parallels. Domande tecniche più frequenti Parallels Plesk Automation Primo trimestre, 2013 Domande tecniche più frequenti Questo documento ha come scopo quello di rispondere alle domande tecniche che possono sorgere quando si installa e si utilizza

Dettagli

GUIDA DELL UTENTE IN RETE

GUIDA DELL UTENTE IN RETE GUIDA DELL UTENTE IN RETE Memorizza registro di stampa in rete Versione 0 ITA Definizione delle note Nella presente Guida dell'utente viene utilizzata la seguente icona: Le note spiegano come intervenire

Dettagli

Per Iniziare con Parallels Desktop 10

Per Iniziare con Parallels Desktop 10 Per Iniziare con Parallels Desktop 10 Copyright 1999-2014 Parallels IP Holdings GmbH e i suoi affiliati. Tutti i diritti riservati. Parallels IP Holdings GmbH Vordergasse 59 8200 Schaffhausen Svizzera

Dettagli

Ottimizzazione della gestione del data center con Microsoft System Center

Ottimizzazione della gestione del data center con Microsoft System Center Ottimizzazione della gestione del data center con Microsoft System Center Declinazione di responsabilità e informazioni sul copyright Le informazioni contenute nel presente documento rappresentano le conoscenze

Dettagli

Istruzioni per l uso Guida software

Istruzioni per l uso Guida software Istruzioni per l uso Guida software Leggere subito Manuali per questa stampante...8 Preparazione per la stampa Installazione rapida...9 Conferma del metodo di connessione...11 Connessione di rete...11

Dettagli

Form Designer Guida utente DOC-FD-UG-IT-01/01/12

Form Designer Guida utente DOC-FD-UG-IT-01/01/12 Form Designer Guida utente DOC-FD-UG-IT-01/01/12 Le informazioni contenute in questo manuale di documentazione non sono contrattuali e possono essere modificate senza preavviso. La fornitura del software

Dettagli

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Indice Indice Introduzione...3 Guida al primo accesso...3 Accessi successivi...5 Amministrazione dei servizi avanzati (VAS)...6 Attivazione dei VAS...7

Dettagli

Strumenti 3D per SMART Notebook 11.1. Manuale dell'utente

Strumenti 3D per SMART Notebook 11.1. Manuale dell'utente Strumenti 3D per SMART Notebook 11.1 Manuale dell'utente Registrazione del prodotto Se si registra il prodotto SMART, si verrà informati delle nuove funzionalità e aggiornamenti software disponibili. Registrazione

Dettagli

3. nella pagina che verrà visualizzata digitare l indirizzo e-mail che si vuole consultare e la relativa password (come da comunicazione)

3. nella pagina che verrà visualizzata digitare l indirizzo e-mail che si vuole consultare e la relativa password (come da comunicazione) CONFIGURAZIONE DELLA CASELLA DI POSTA ELETTRONICA La consultazione della casella di posta elettronica predisposta all interno del dominio patronatosias.it può essere effettuata attraverso l utilizzo dei

Dettagli

Porta di Accesso versione 5.0.12

Porta di Accesso versione 5.0.12 Pag. 1 di 22 Controlli da effettuare in seguito al verificarsi di ERRORE 10 nell utilizzo di XML SAIA Porta di Accesso versione 5.0.12 Pag. 2 di 22 INDICE 1. INTRODUZIONE... 3 2. VERIFICHE DA ESEGUIRE...3

Dettagli

Manuale Utente IMPORT IATROS XP

Manuale Utente IMPORT IATROS XP Manuale Utente IMPORT IATROS XP Sommario Prerequisiti per l installazione... 2 Installazione del software IMPORT IATROS XP... 2 Utilizzo dell importatore... 3 Report della procedura di importazione da

Dettagli

8. L'USO DEL PROGRAMMA DI POSTA ELETTRONICA INSIEME ALLA GESTIONE PROFESSIONALE DI DOCUMENTI IN FORMATO E-MAIL

8. L'USO DEL PROGRAMMA DI POSTA ELETTRONICA INSIEME ALLA GESTIONE PROFESSIONALE DI DOCUMENTI IN FORMATO E-MAIL This project funded by Leonardo da Vinci has been carried out with the support of the European Community. The content of this project does not necessarily reflect the position of the European Community

Dettagli

Virtualizzazione e installazione Linux

Virtualizzazione e installazione Linux Virtualizzazione e installazione Linux Federico De Meo, Davide Quaglia, Simone Bronuzzi Lo scopo di questa esercitazione è quello di introdurre il concetto di virtualizzazione, di creare un ambiente virtuale

Dettagli

Ministero dell Interno Dipartimento per gli Affari Interni e Territoriali Direzione Centrale per i Servizi Demografici

Ministero dell Interno Dipartimento per gli Affari Interni e Territoriali Direzione Centrale per i Servizi Demografici Sommario Sommario... 1 Parte 1 - Nuovo canale di sicurezza ANPR (INA-AIRE)... 2 Parte 2 - Collegamento Client INA-SAIA... 5 Indicazioni generali... 5 Installazione e configurazione... 8 Operazioni di Pre-Installazione...

Dettagli

Manuale di Remote Desktop Connection. Brad Hards Urs Wolfer Traduzione: Luciano Montanaro Traduzione: Daniele Micci

Manuale di Remote Desktop Connection. Brad Hards Urs Wolfer Traduzione: Luciano Montanaro Traduzione: Daniele Micci Manuale di Remote Desktop Connection Brad Hards Urs Wolfer Traduzione: Luciano Montanaro Traduzione: Daniele Micci 2 Indice 1 Introduzione 5 2 Il protocollo Remote Frame Buffer 6 3 Uso di Remote Desktop

Dettagli

Introduzione a Puppy Linux: installazione su una chiavetta USB

Introduzione a Puppy Linux: installazione su una chiavetta USB Introduzione a Puppy Linux: installazione su una chiavetta USB Alex Gotev 1 Contenuti Che cos'è Puppy Linux? Come posso averlo? Come si avvia? Che programmi include? Installazione su Chiavetta USB Domande

Dettagli

Creare e ripristinare immagine di sistema con Windows 8

Creare e ripristinare immagine di sistema con Windows 8 Creare e ripristinare immagine di con Windows 8 La versione Pro di Windows 8 offre un interessante strumento per il backup del computer: la possibilità di creare un immagine completa del, ovvero la copia

Dettagli

Come installare un programma antivirus Pagina 1 di 5

Come installare un programma antivirus Pagina 1 di 5 Come installare un programma antivirus Pagina 1 di 5 Scopo della guida Per non compromettere lo stato di sicurezza del proprio computer, è indispensabile installare un programma antivirus sul PC. Informazione

Dettagli

WINDOWS - Comandi rapidi da tastiera più utilizzati.

WINDOWS - Comandi rapidi da tastiera più utilizzati. WINDOWS - Comandi rapidi da tastiera più utilizzati. La prima colonna indica il tasto da premere singolarmente e poi rilasciare. La seconda e terza colonna rappresenta la combinazione dei i tasti da premere

Dettagli

Guida all Uso. L a t u a i m p r e s a, c h i av e i n m a n o. Guida_BusinessKey.indd 1 18-05-2007 10:53:34

Guida all Uso. L a t u a i m p r e s a, c h i av e i n m a n o. Guida_BusinessKey.indd 1 18-05-2007 10:53:34 Guida all Uso L a t u a i m p r e s a, c h i av e i n m a n o. Guida_BusinessKey.indd 1 18-05-2007 10:53:34 Cos è la Business Key La Business Key è una chiavetta USB portatile, facile da usare, inseribile

Dettagli

Guida rapida Vodafone Internet Key K4607-Z. Progettata da Vodafone

Guida rapida Vodafone Internet Key K4607-Z. Progettata da Vodafone Guida rapida Vodafone Internet Key K4607-Z Progettata da Vodafone Benvenuti nel mondo della comunicazione in mobilità 1 Benvenuti 2 Impostazione della Vodafone Internet Key 4 Windows 7, Windows Vista,

Dettagli

Allegato 8 MISURE MINIME ED IDONEE

Allegato 8 MISURE MINIME ED IDONEE Allegato 8 MISURE MINIME ED IDONEE SOMMARIO 1 POLITICHE DELLA SICUREZZA INFORMATICA...3 2 ORGANIZZAZIONE PER LA SICUREZZA...3 3 SICUREZZA DEL PERSONALE...3 4 SICUREZZA MATERIALE E AMBIENTALE...4 5 GESTIONE

Dettagli

Manuale utente per il software di sicurezza Zone Labs

Manuale utente per il software di sicurezza Zone Labs Manuale utente per il software di sicurezza Zone Labs Versione 6.1 Smarter Security TM 2005 Zone Labs, LLC. Tutti i diritti riservati. 2005 Check Point Software Technologies Ltd. Tutti i diritti riservati.

Dettagli

Acronis Compute with Confidence, Acronis Startup Recovery Manager, Acronis Active Restore ed il logo Acronis sono marchi di proprietà di Acronis, Inc.

Acronis Compute with Confidence, Acronis Startup Recovery Manager, Acronis Active Restore ed il logo Acronis sono marchi di proprietà di Acronis, Inc. Copyright Acronis, Inc., 2000-2011.Tutti i diritti riservati. Acronis e Acronis Secure Zone sono marchi registrati di Acronis, Inc. Acronis Compute with Confidence, Acronis Startup Recovery Manager, Acronis

Dettagli

Ambienti supportati. Configurazione della stampante di rete. Stampa. Gestione della carta. Manutenzione. Risoluzione dei problemi.

Ambienti supportati. Configurazione della stampante di rete. Stampa. Gestione della carta. Manutenzione. Risoluzione dei problemi. I server di stampa vengono utilizzati per collegare le stampanti alle reti. In tal modo, più utenti possono accedere alle stampanti dalle proprie workstation, condividendo sofisticate e costose risorse.

Dettagli

Guida all utilizzo del dispositivo USB

Guida all utilizzo del dispositivo USB Guida all utilizzo del dispositivo USB 30/04/2013 Sommario - Limitazioni di responsabilità e uso del manuale... 3 1. Glossario... 3 2. Guida all utilizzo del dispositivo USB... 4 2.1 Funzionamento del

Dettagli

Meetecho s.r.l. Web Conferencing and Collaboration tools. Guida all installazione e all uso di Meetecho beta

Meetecho s.r.l. Web Conferencing and Collaboration tools. Guida all installazione e all uso di Meetecho beta Web Conferencing and Collaboration tools Passo 1: registrazione presso il sito Accedere al sito www.meetecho.com e registrarsi tramite l apposito form presente nella sezione Reserved Area. In fase di registrazione

Dettagli

Installare e configurare Easy Peasy (Ubuntu Eee) su Asus Eee PC mini howto

Installare e configurare Easy Peasy (Ubuntu Eee) su Asus Eee PC mini howto Installare e configurare Easy Peasy (Ubuntu Eee) su Asus Eee PC mini howto Augusto Scatolini (webmaster@comunecampagnano.it) Ver. 1.0 (marzo 2009) ultimo aggiornamento aprile 2009 Easy Peasy è una distribuzione

Dettagli

SERVER VIDEO 1-PORTA H.264

SERVER VIDEO 1-PORTA H.264 SERVER VIDEO 1-PORTA H.264 MANUALE UTENTE DN-16100 SALVAGUARDIA IMPORTANTE Tutti i prodotti senza piombo offerti dall'azienda sono a norma con i requisiti della legge Europea sulla restrizione per l'uso

Dettagli

Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE

Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE 1 ANALYSIS.EXE IL PROGRAMMA: Una volta aperto il programma e visualizzato uno strumento il programma apparirà come nell esempio seguente: Il programma

Dettagli

Risoluzione Problemi Chiavetta Internet Veloce MOMODESIGN MD-@

Risoluzione Problemi Chiavetta Internet Veloce MOMODESIGN MD-@ Risoluzione Problemi Chiavetta Internet Veloce MOMODESIGN MD-@ Installazione Modem USB Momo Gestione segnale di rete Connessione Internet Messaggi di errore "Impossibile visualizzare la pagina" o "Pagina

Dettagli

Schema Tipologia a Stella

Schema Tipologia a Stella Cos'e' esattamente una rete! Una LAN (Local Area Network) è un insieme di dispositivi informatici collegati fra loro, che utilizzano un linguaggio che consente a ciascuno di essi di scambiare informazioni.

Dettagli

MEGA Process. Manuale introduttivo

MEGA Process. Manuale introduttivo MEGA Process Manuale introduttivo MEGA 2009 SP4 1ª edizione (giugno 2010) Le informazioni contenute nel presente documento possono essere modificate senza preavviso e non costituiscono in alcun modo un

Dettagli

Guida all'installazione ed uso dell'app RXCamLink

Guida all'installazione ed uso dell'app RXCamLink Guida all'installazione ed uso dell'app RXCamLink Questa guida riporta i passi relativi all'installazione ed all'utilizzo dell'app "RxCamLink" per il collegamento remoto in mobilità a sistemi TVCC basati

Dettagli

Parallels Plesk Panel

Parallels Plesk Panel Parallels Plesk Panel Notifica sul Copyright Parallels Holdings, Ltd. c/o Parallels International GMbH Vordergasse 59 CH-Schaffhausen Svizzera Telefono: +41-526320-411 Fax+41-52672-2010 Copyright 1999-2011

Dettagli

Per iniziare con Parallels Desktop 9

Per iniziare con Parallels Desktop 9 Per iniziare con Parallels Desktop 9 Copyright 1999-2013 Parallels Holdings, Ltd. and its affiliates. All rights reserved. Parallels IP Holdings GmbH. Vordergasse 59 CH8200 Schaffhausen Switzerland Tel:

Dettagli

Le novità di QuarkXPress 10.1

Le novità di QuarkXPress 10.1 Le novità di QuarkXPress 10.1 INDICE Indice Le novit di QuarkXPress 10.1...3 Nuove funzionalit...4 Guide dinamiche...4 Note...4 Libri...4 Redline...5 Altre nuove funzionalit...5 Note legali...6 ii LE NOVITÀ

Dettagli

INFORMATIVA SUI COOKIE

INFORMATIVA SUI COOKIE INFORMATIVA SUI COOKIE I Cookie sono costituiti da porzioni di codice installate all'interno del browser che assistono il Titolare nell erogazione del servizio in base alle finalità descritte. Alcune delle

Dettagli