Sistemi di Acquisizione Dati

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Sistemi di Acquisizione Dati"

Transcript

1 Sistemi di Acquisizione Dati Acquisizione dati Elaborazione dati Misure Processo pag. 1

2 Sistemi di telemisura e telecontrollo Si tratta di portare il segnale elettrico, che rappresenta la misura, dal sensore alla sala controllo. Problemi: Tipo di trasmissione: Analogica o Digitale? Massimo numero di sensori collegabili Identificazione dei singoli sensori data-base realtime dei sensori Quantità di dati da trasmettere e velocità di trasmissione Protezione da disturbi durante la trasmissione Conversione della misura da segnale elettrico in unità ingegneristiche Sensori intelligenti (Smart Sensors) pag. 2

3 Perché un sistema di acquisizione dati? Le misure dal processo devono essere raccolte in modo automatico: Senza lettura manuale In continuo In formato digitale, tali da poter essere direttamente utilizzate dal sistema di supervisione e controllo Uso delle misure Memorizzazione nell archivio storico dati, allarmi, interventi, etc. Elaborazione off-line presentazione grafica, medie, tendenze, etc. Elaborazione on-line gestione dell impianto in tempo reale Sistemi di elaborazione SCADA (Supervisory Control And Data Acquisition) Sistema di controllo di processo evoluti pag. 3

4 Perché acquisire dati? Si vuole leggere la misura attraverso un PC per successive elaborazioni o controllo Lo strumento ha un uscita elettrica da cui prelevare la misura Si possono avere tre casi: Uscita analogica in tensione Uscita analogica in corrente (Loop 4-20 ma) Uscita digitale con protocollo seriale RS tradizionale RS più avanzato Nel primo caso si utilizza una conversione analogico-digitale locale Nel secondo caso si utilizza una conversione analogico-digitale remota Nel terzo caso si deve conoscere il protocollo di comunicazione ed attivare la porta seriale del PC compatibile con il protocollo (di serie c era solo la RS 232 ora sostituita dalla porta USB.). pag. 4

5 Acquisizione e trasmissione dati SENSORE Uscita analogica Uscita digitale Uscita in tensione Uscita in loop di corrente Linea seriale RS 232/USB Linea seriale RS Sistemi di Acquisizione dati DAQ Porta seriale standard Porta seriale specifica Bus di campo Porta seriale specifica Ethernet TCP/IP pag. 5

6 Sistema di acquisizione dati Conversione: fa corrispondere ad una tensione analogica in un 1 2 codice digitale con un numero finito di bit V = b 2 + b bit bit 12 bit Quantizzazione: gli infiniti valori di tensione analogica vengono rappresentati con un numero finito di codici digitali Livelli di quantizzazione: la tensione analogica viene quantizzata in 2 n valori Risoluzione: la più piccola differenza di tensione che produce n due codici digitali diversi nell ultimo bit R = V an n n bn 2 0 Tensione analogica DAQ Codici digitali pag. 6

7 Conversione Analogico/Digitale Segnale digitale ricostruito 111 Codici digitali Arrotondamento 1 LSB LSB Gradinata di quantizzazione Troncamento Quantizzazione: suddivisione del campo di tensione analogica in fasce, ciascuna corrispondente in un codice digitale tempo Risoluzione: ampiezza di ciascuna fascia R = 1 LSB = Range analogico numero di livelli ΔV = n tempo Tensioni analogiche Segnale analogico da campionare numero di bit necessari per ottenere la risoluzione R n = ln ( ΔV ) ln( R) ln( 2 ) pag. 7

8 Quantizzazione e risoluzione 4 1 n = 4 bit numero livelli = 2 = 16 R = 4 2 = V Tensione analogica Livelli digitali con 4 bit si possono risolvere 16 livelli di tensione diversi pag. 8

9 Sistemi di trasmissione dati Loop di corrente 4-20 ma Sistema analogico molto antiquato solo connessione punto - punto Linea seriale RS La più usata stessi limiti del loop di corrente: punto - punto Linea seriale RS Molto più potente della RS Alta velocità di trasmissione Connessioni multi-drop (una linea - molti sensori) Bus di campo Estensione della comunicazione ad interi sistemi Multi - punto Protocolli complessi Scalabilità e Interoperabilità pag. 9

10 Acquisizione locale dati in tensione Uscita analogica 0 1 V Scheda di conversione analogico/digitale PC-BUS Cavo schermato Sonda Strumento L acquisizione di un segnale di uscita analogico in tensione richiede una scheda di conversione analogico/digitale e DEVE essere effettuata localmente perché tale uscita è molto vulnerabile al rumore pag. 10

11 Acquisizione dati in loop di corrente Uscita analogica in loop di corrente 4-20 ma Scheda di conversione analogico/digitale Sonda 6.83 Strumento + Resistenza di terminazione - PC-BUS 6.83 Mediante il loop di corrente il segnale di uscita analogico in corrente ha maggiore immunità ai disturbi e può essere trasportato a notevoli distanze (centinaia di metri). Si può utilizzare la stessa scheda di acquisizione analogico/digitale e del caso precedente. Lo standard è 4-20 ma, con 4 ma che rappresentano lo zero analogico di misura. pag. 11

12 Loop di corrente 4-20 ma Sensore Trasmettitore Ricevitore Loop 4-20 ma Il loop di corrente è il più vecchio standard ANALOGICO di comunicazione di processo Indicatore La trasmissione in corrente è preferita a quella in tensione per: la bassa impedenza di linea minori disturbi la possibilità di inserire altri dispositivi aprendo il loop Il loop è generalmente 4 20 ma dove 4 ma 0 logico o zero analogico 20 ma 1 logico o fondo scala analogico 0 = mancanza di corrente viene interpretata come interruzione di linea Questo approccio è applicabile solamente a collegamenti PUNTO - PUNTO. Perciò non è idoneo per connettere molti sensori ad uno stesso sistema di controllo. pag. 12

13 Relazione fra misura e valore acquisito Strumento 6.83 Lettura in unità ingegneristiche Campo: ΔU i U i misura Si suppone che fra la misura ed il valore acquisito ci sia una relazione lineare Ui = m Ic + b corrente convertita Sonda Loop di corrente (analogico) DAQ Corrente convertita Campo: ΔI c I c pag. 13

14 Riscalamento del segnale Lo strumento produce una misura in tensione o in corrente (I c ) (Loop 4-20 ma), mentre vogliamo la lettura direttamente in unità ingegneristiche (U i ) Supponendo un legame lineare Ui = m Ic + Ottenute due condizioni di misura U i (1) e U i (2) a cui corrispondono le correnti I c (1) e I c (2) si ricavano i parametri (a,b) della retta m U i( 2 ) U i(1) = I ( 2 ) I (1) c c b b = U (1) mi i Unità ingegneristiche c U i (2) U i (1) I c (1) (1) = U ( 2 ) mi i c I c (2) Uscita del convertitore ( 2 ) pag. 14

15 Riscalamento del segnale con più misure Se invece di due sole misure, si dispone di un insieme di dati (rumorosi) si può effettuare una taratura a minimi quadrati, cercando la retta di regressione per l'insieme delle misure p=polyfit(ic,ui,1); Ui_LS=p(1).*Ic+p(2); 2.5 U i I c pag. 15

16 Esempio di riscalamento di un segnale Calibrazione sonda DO Vasca DO = Ic R = DO (mg/l) Ic (ma) pag. 16

17 Riscalamento di un attuatore (Turbina) Soglia di funzionamento a 1300 giri giri = ma Giri (rpm) Ic (ma) 17.5 pag. 17

18 Sonda Risoluzione in unità ingegneristiche Si considera la regressione segnale/corrente DO b ΔDO Rs Ic = RI = ΔIc = = R m m m 16 n 16 3 RI = 2 = = 10 n Strumento Risoluzione 0.01 mg/l R s = / 20 n? DAQ DO (mg/l) 10 0 DO n = 3 ln(10 ) ln( 2 ) 4 20 I DO = m Ic + b 0.01 = = DO = m = I c (ma) = m I c + b ma 10 Per mantenere la risoluzione dello strumento è necessario un convertitore ad almeno 10 bit b = 2.5 pag. 18

19 Acquisizione dati in protocollo seriale Porta seriale RS dello strumento Porta seriale RS del PC Linea seriale RS Mediante la linea seriale, la misura parte già in formato digitale e permette collegamenti a lunga distanza fra strumento e PC Sonda Strumento Lo strumento provvede a: rappresentare il dato in forma digitale compatibilmente con il protocollo concordato inviarlo sulla linea seriale con il protocollo concordato Il PC provvede a: inviare la richiesta di acquisizione e trasmissione del dato ricevere e decodificare il dato ricevuto pag. 19

20 Architettura di un semplice sistema di controllo sonde centraline Loop di corrente 4 20 ma attuatori Sistema intelligente di acquisizione e controllo LabView 8.0 Real-Time Collegamento Ethernet TCP/IP PC di supervisione WWW pag. 20

21 Scelte di collegamento complessità crescente Connessione diretta al bus del PC Questa scelta è valida per piccole installazioni (es. processi da banco, laboratori, etc.) quando la distanza fra elaboratore e sensori non è superiore a ~ 1m Connessione remota punto - punto via seriale (RS - 232) Quando il punto di misura è unico, non è troppo distante dal PC (diecine di metri) e non necessita di grande velocità di servizio Connessione multi-drop seriale (RS - 485) Quando i punti di misura sono molti, lontani fra loro e/o dal PC e si vuole ottenere un sistema espandibile, ma economico Connessioni via Bus di Campo Quando i punto sono molti, distribuiti, e necessitano di un protocollo di comunicazione complesso e veloce per ottenere un sistema ad alte prestazioni. pag. 21

22 Trasmissione seriale dei dati Trasmissione digitale di dati lungo una linea di trasmissione (coppia di fili) Seriale perché i vari bit vengono trasmessi uno dopo l altro sulla medesima linea Vantaggi rispetto alla comunicazione analogica Immunità ai disturbi Quantità di dati trasmissibili illimitata (con i dispositivi adatti..) Distanza di trasmissione illimitata (con i dispositivi adatti..) Alta velocità di trasmissione (dipendente dalle caratteristiche di linea ) La comunicazione seriale deve essere concordata fra trasmettitore e ricevitore. Questo accordo rappresenta il protocollo di trasmissione, che comprende: Formato del messaggio Velocità di trasmissione pag. 22

23 Protocollo di comunicazione seriale Il protocollo consiste in un accordo fra trasmettitore e ricevitore riguardante: Il formato del messaggio La velocità di trasmissione Il sincronismo fra trasmettitore e ricevitore (handshake) Il messaggio in genere è una stringa di caratteri ASCII comprendente: Header di inizio messaggio Identificativo del dispositivo Dati Terminatore di messaggio Linea seriale # \r Strumentazione remota ind Inizio messaggio Indirizzo del dispositivo Valore (Dati) Terminatore pag. 23

24 Standard RS e suoi limiti Lo standard RS è molto diffuso perché ogni PC dispone di una porta seriale (connettore maschio a 9 poli). 1 = 9 = GND 2 = RX 3 = TX Esso è limitato a comunicazioni punto - punto a distanza ravvicinata con inversione dei terminali 2 e 3 (null modem), a meno che non si impieghi un MODEM ed una linea telefonica o un collegamento a radiofrequenza. Modo di operazione: sbilanciato (riferito a massa) Numero trasmettitori: 1 Numero ricevitori: 1 Max. lunghezza del cavo: ~ 20 m TX Velocità massima di trasmissione: ~ 56 Kbaud? RX1 RX2 pag. 24

25 Standard RS Il protocollo RS è attualmente lo standard seriale più avanzato, consentendo comunicazioni verso molti punti di misura su grandi distanze Differenza con RS-232: Ricevitore e trasmettitore separati e indipendenti Consente la connessione di più dispositivi in parallelo sulla stessa linea (multi drop). Modo di operazione: bilanciato (non riferito a massa) Numero trasmettitori: 32 Numero ricevitori: 32 Max. lunghezza del cavo: oltre 5 km Velocità massima di trasmissione: 10 MBaud alimentatore ground shield TX RX Linea principale RS sensore TX RX sensore TX RX sensore terminazione di linea Dispositivi collegati in multi-drop pag. 25

26 Differenze fra i protocolli RS-232 e RS-485 RS-232: 15 m Collegamento punto - punto distanza limitata (15 metri max.) banda limitata (115.2 kbaud max.) TX RS-232 TD RD RTS GND RX RS-485: Collegamento multi-point mediante R multi-drop L distanza notevole (4 km ed oltre) RX/TX larga banda (10 Mbaud ed oltre) RS km RX/TX + - COM RX/TX R L pag. 26

27 . Coesistenza di protocolli RS-485 e RS-232 Sistema remotabile di acquisizione dati con uscita seriale RS-485 Linea RS-485 Il protocollo RS-485 permette il collegamento "multi-drop dei sensori sensori dal campo: mv, V, ma Termocoppie Ripetitore RS-485 sensori dal campo: mv, V, ma Termocoppie Il protocollo RS-232 è il più usato per il collegamento al PC, ma non permette di coprire lunghe distanze convertitore isolato da RS-485 a RS-232 Computer di processo Lunghezza massima di collegamento RS circa 15 m relay Digital a contatti I/O Per lunghezze superiori è necessario inserire un ripetitore sensori dal campo: mv, V, ma Termocoppie Lunghezza massima di collegamento RS circa 1 km pag. 27

28 Tipico modulo remoto di acquisizione dati Segnale analogico dal sensore Alimentazione Linea RS-485 pag. 28

29 Convertitori di protocollo RS-485/RS-232 Sistema di acquisizione dati con uscita in RS Convertitore di protocollo Linea RS-485 (doppino avvolto) Linea RS-232 (connettore a 9 poli) pag. 29

30 USB: Universal Serial Bus Erede attuale del vecchio standard seriale RS 232 Impressionante aumento di velocità: fino a 12 Mb/s (USB2) Il sistema USB è asimmetrico, consiste in un singolo gestore e molte periferiche collegate da una struttura simile ad un albero attraverso dei dispositivi chiamati hub (concentratori). La lunghezza massima di cavo è di 5m; oltre questo limite è necessario ricorrere ad uno o più hub attivi che amplifichino il segnale. Si possono alimentare direttamente le periferiche a basso consumo. Le periferiche che hanno richieste energetiche elevate vanno alimentate a parte. pag. 30

31 Sistema di acquisizione dati via USB pag. 31

32 Acqusizione dati remota più complessa Se i sensori remoti sono molti e le operazioni da compiere complesse, il sistema seriale necessita di maggiore intelligenza Ciascun blocco di sensori o punti di controllo viene servito da un sistema dotato di notevole capacità di acquisizione e controllo Control Panel Flow STOP Pressure Alarm Conditions Temperature Il sistema Field Point di National Instruments Industrial Network N N N N N N N N N pag. 32

33 Modularità del sistema Field-Point Il sistema Field-Point è composto da vari moduli che possono essere assemblati su una barra DIN a secondo delle necessità I/O Modules Terminal Bases Network Modules pag. 33

34 Field Point come acquisizione remota Temperature Pressure Alarm Conditions Flow STOP Control Panel RS-232 RS-485 Ethernet Temperature Flow Control Panel Pressure Alarm Conditions STOP Field Point Segnali dal campo Processo Dispositivo remotabile verso il punto di misura In grado di effettuare sia acquisizione che controllo La comunicazione con il PC avviene attraverso una linea seriale Il dispositivo può accogliere molti segnali dal campo, purché i collegamenti analogici non siano troppo lunghi pag. 34

35 Connettività su rete Ethernet Modulo di collegamento su rete Ethernet: FP-1600 Compatibile con il protocollo TCP/IP 10 Mbps e 100 Mbps Event-driven communications Instant data connectivity to network, intranet, and Internet 10Base-T or 100Base-TX pag. 35

36 Compact Field Point Versione aggiornata Real-Time Possibilità di operare in Real- Time Funzionamento intelligente autonomo dopo aver scaricato a bordo il software di controllo Il sistema viene visto come periferica ethernet contrassegnata da un indirizzo IP Può essere interrogata mediante ftp con un normale browser internet (es. MS Explorer) Configurabile Possibili moduli: I/O analogici (corrente e tensione), Termocoppie, PWM, visione, controllo assi, etc. LabView 8.0 Real-Time Moduli I/O CPU pag. 36

37 Il Bus di Campo: quando la seriale non basta I sensori sono molti e complessi Ciascuno di essi ha un proprio standard elettrico di segnale e diverse unità ingegneristiche E necessario unificare la comunicazione fra unità diverse per caratteristiche e fabbricazione La rete di processo deve essere affidabile, facilmente visibile dal sistema di processo, espandibile e modificabile Ogni sensore deve essere identificabile nel data base del sistema di processo Esso accede alla rete tramite un dispositivo che realizza il protocollo di comunicazione della rete. pag. 37

38 Cosa è un Bus di Campo Un sistema di comunicazione seriale standardizzato per scambiare dati fra dispositivi di processo e controllori ad ogni livello Vantaggi rispetto alla connessione seriale semplice: Risparmi sui costi di cablaggio e manutenzione Connessioni più semplici: il mezzo fisico di trasmissione può essere una normale linea seriale (es. RS-485) con connettori standard e inserzioni multi-drop Standardizazione: i protocolli di comunicazione sono vendorindependent, in tal modo il bus è aperto a qualsiasi interconnessione. Modularità: è la conseguenza dell utilizzo del modello OSI (Open System Interconnection) per progettare l architettura di rete e dei protocolli. pag. 38

39 Prima e dopo il Bus di Campo Prima: Collegamenti punto-punto con drivers specifici Dopo: Collegamenti standardizzati attraverso bus di campo Application X... Application Y Application X Bus Interface... Application Y Bus Interface Bus di campo PLC DCS CONTROLLER OGNI APPLICAZIONE RICHIEDE UN PROPRIO DRIVER COSTOSO INEFFICIENTE RISCHIOSO PLC DCS CONTROLLER STESSA INTERFACCIA PER OGNI APPLICAZIONE DRIVERS STANDARDIZZATI ARCHITETTURA CLIENT/SERVER AUMENTA LA SICUREZZA pag. 39

40 Architettura di un Bus di Campo Inventory Production Management Quality Distribution Protocolli general purpose Ethernet TCP/IP Windows Ethernet TCP/IP Windows Production Control HMI/SCADA Protocolli proprietari ModBus PROFIBUS N N N Distributed I/O Data Acquisition N N PLC N Smart Instrumentation pag. 40

41 Sistemi Bus di Campo dedicati Sistemi concepiti espressamente per collegare periferiche di misura per impianti di depurazione Rappresentano l interfaccia indispensabile fra il sensore ed il sistema di elaborazione dati Vantaggi Semplificano la costruzione di un sistema di misura integrato Compatibilità con protocolli standard (ModBus, Profibus) Svantaggi Protocolli interni proprietari Costo Prodotti commerciali proprietari SC-100/SC-1000 (Hach Lange) IQ Sensor Net (WTW) pag. 41

42 IQ- Sensornet (WTW) The IQ SENSOR NET is a modular measuring system for online analysis. Modular means that the essential functional units of the measuring system are distributed in components that can be individually compiled for special applications. The essential functional units of the IQ SENSOR NET system 2020 XT include: Terminal/controller IQ sensors Inputs (current inputs) Outputs (relay contacts, current outputs, valve outputs) Additional terminals (mobile terminals, software terminal) Help functions (e.g. power supply unit). The functional units are connected with one another via a common line The line consists of two wires and a shield. It transports digital information between the controller and the other modules. At the same time, the line is used to supply all modules with electrical voltage from a power supply unit. The power supply unit is only required for the power supply and is not used in the system communication. pag. 42

43 Unità funzionali di IQ - Sensornet pag. 43

44 Esempio di configurazione di rete IQ-Sensornet Unità di visualizzazione (opzionale e mobile) Centraline di gestione del sensore e di comunicazione attraverso la rete Sensori pag. 44

45 Estensione Wireless pag. 45

46 Sistema SC-100/SC-1000 (Hach Lange) SC stands for Standard Controller, i.e. a modular Controller Platform, offering a consistent and extendable platform for Single Sensor Operation Multiple Sensor Multiple Parameter Operation Comprehensive Network solutions for Multiple Measuring Points enabling the Integration of External analogue Sensors pag. 46

47 Componenti principali The SC platform consists of two Standard Controller SC100 Designed for Stand alone solutions for up to two parameters SC1000 Designed for Stand alone solutions for up to eight parameters Network solutions based on the sc1000 Bus pag. 47

48 SC-1000 Operates up to eight SC-sensors Dissolved oxygen, Susp. Solids, Nutrients,... Integration of external signals Analogue and / or Digital Extended mathematical functions Control functions, Power, Root, Logarithm, Timer Data Transmission, Remote Control, Event Message GSM Module optional Intuitive operation Display with touchscreen Extendable Ability to build up sc1000 Network Bus proprietario SC-1000 pag. 48

49 SC-1000 Bus pag. 49

50 Interfacciamento fra bus diversi pag. 50

51 Architettura di un sistema di processo MANAGEMENT LEVEL PLANT-WIDE CONTROL ETHERNET WWW GATEWAY ACCESSO CASUALE FACTORY LEVEL SINGLE SYSTEM CONTROL GATEWAY BUS DI CAMPO SOFTWARE INTERRUPT TIMING FIELD LEVEL SINGLE-LOOP CONTROL HARDWARE INTERRUPT pag. 51

52 Controllo distribuito di un depuratore I sistemi di acquisizione dati comunicano con il PC di processo attraverso una rete digitale (bus di campo) inviando i dati dai sensori e ricevendo comandi per gli attuatori Bus di campo PC di processo N N N Sistemi di acquisizione dati Sensori Fisher Processo pag. 52

53 Flow Possibile architettura di controllo Temperature Libreria Regolatori Libreria Modelli Control Panel STOP Pressure Alarm Conditions Sistema SCADA ed elaborazione di processo Bus di campo N N N N N N N N N N N N F NO 3-, ORP, ph ph, DO, NH 4+, SS SBH pag. 53

54 Impianto Pilota di San Giusto Piccolo processo strutturato come il depuratore principale di San Colombano: Pre-Denitro + Ossidazione Utilizzato per lo studio della gestione dell impianto principale Soggetti coinvolti: Il pilota è stato fornito da ENEA, La strumentazione dal Comune di Firenze (ora PubliAcque) Il Software di controllo è stato sviluppato dal Dipartimento di Sistemi e Informatica (tesi di laurea dell Ing. Riccardo Testi) pag. 54

55 Configurazione dell impianto pilota pag. 55

56 Misure di processo pag. 56

57 San Giusto Strumentazione Quadro indicatori delle principali misure Pompe peristaltiche (Alimentazione e ricircolo) pag. 57

58 Rete di processo del pilota di San Giusto sensori Control Panel Temperature Flow segnali Temperature Pressure Alarm Conditions Flow Control Panel PC Pressure Alarm Conditions STOP STOP DAQ PLC cavo seriale processo Nel caso di sensori concentrati, anche un PLC può fungere da front-end, provvedendo a Conversione segnali dai sensori Gestione bus di campo costituito da una semplice linea seriale Il PLC ha i seguenti vantaggi alta autonomia di controllo (è possibile trasferire sul PLC programmi di controllo anche di notevole complessità, che girano anche senza la supervisione del PC) alta velocità di reazione (fino all ordine dei μs) pag. 58

59 Il Processo Pilota di San Giusto Necessaria per la gestione della comunicazione fra PLC e PC Rappresenta il front-end dei vari sensori pag. 59

60 Esempio di PLC come rete di processo Convertitori Analogico - Digitali dai sensori PLC Siemens S7-300 Cavo di comunicazione seriale verso il PC pag. 60

61 Pannelli del programma di supervisione Pannello principale: è quello fondamentale, da cui si accede a tutti gli altri e che va inizializzato per primo Pannello parametri: necessario per la taratura e riscalatura dei sensori utilizzati; Pannello aerobica: riporta l andamento di temperatura (TEMP), ossigeno disciolto (DO), potenziale di ossidoriduzione (ORP) e ph della vasca aerobica; Pannello anossica: riporta l andamento di temperatura (TEMP), ossigeno disciolto (DO), potenziale di ossidoriduzione (ORP) e ph della vasca anossica; Pannello misuratori di portata: riporta l andamento temporale delle portate; Pannello inverter: riporta l andamento della frequenza dell inverter mono che comanda la portata di ricircolo dal sedimentatore; Pannello fanghi: permette la temporizzazione della pompa per lo spurgo dei fanghi di supero; Pannello dosaggio acetato: permette la temporizzazione della pompa che fornisce l acido acetico in vasca anossica; Pannello allarmi: visualizza i casi di allarmi che occorrono durante il processo; pag. 61

62 Programma di supervisione pag. 62

Remote Terminal Unit B-200 Pag. 1 Descrizione

Remote Terminal Unit B-200 Pag. 1 Descrizione Remote Terminal Unit B-200 Pag. 1 Descrizione Introduzione La RTU B200, ultima nata del sistema TMC-2000, si propone come valida risposta alle esigenze di chi progetta e implementa sistemi di automazione

Dettagli

COMUNICAZIONE SERIALE

COMUNICAZIONE SERIALE LA COMUNICAZIONE SERIALE Cod. 80034-02/2000 1 INDICE GENERALE Capitolo 1 Introduzione alla comunicazione seriale Pag. 3 Capitolo 2 Protocollo CENCAL Pag. 19 Capitolo 3 Protocollo MODBUS Pag. 83 2 CAPITOLO

Dettagli

Convertitori/Ripetitori in FIBRA OTTICA

Convertitori/Ripetitori in FIBRA OTTICA FUNZIONALITA ED AFFIDABILITA I convertitori in fibra ottica danno la possibilità di estendere su fibra ottica qualsiasi tipo di rete/bus (LAN/Ethernet, CAN o seriale) anche contemporaneamente e garantiscono

Dettagli

PLC. I/O Analogici. www.webalice.it/s.pollini

PLC. I/O Analogici. www.webalice.it/s.pollini PLC I/O Analogici 1 I/O Analogici Acquisizione e gestione di segnali fisici variabili nel tempo da un valore minimo ad un valore massimo 2 I/O Analogici Trasduttori: attivi - passivi 3 I/O Analogici Trasduttori:

Dettagli

RETI INDUSTRIALI. Sistemi di rete a cablatura tradizionale. Sistemi di rete a cablatura innovativa Bus. Introduzione GERARCHIA DI CONTROLLO

RETI INDUSTRIALI. Sistemi di rete a cablatura tradizionale. Sistemi di rete a cablatura innovativa Bus. Introduzione GERARCHIA DI CONTROLLO RETI INDUSTRIALI Ing.Francesco M. Raimondi www.unipa.it\fmraimondi Lezioni del corso di Automazione Industriale Dipartimento di Ingegneria dell Automazione e dei Sistemi GERARCHIA DI CONTROLLO Ing. F.M.

Dettagli

Ing. Alessandro Pisano. Università degli Studi di Cagliari Dipartimento di Ingegneria Elettrica ed Elettronica pisano@diee.unica.

Ing. Alessandro Pisano. Università degli Studi di Cagliari Dipartimento di Ingegneria Elettrica ed Elettronica pisano@diee.unica. Ing. Alessandro Pisano Università degli Studi di Cagliari Dipartimento di Ingegneria Elettrica ed Elettronica pisano@diee.unica.it Cagliari, 25 settembre 2009 Impianti domotici Una opportuna interconnessione

Dettagli

Schede di gestione di ingressi e uscite digitali e/o analogiche mediante interfaccia USB, Ethernet, WiFi, CAN o RS232

Schede di gestione di ingressi e uscite digitali e/o analogiche mediante interfaccia USB, Ethernet, WiFi, CAN o RS232 IPSES S.r.l. Scientific Electronics IPSES SCHEDE DI I/O Schede di gestione di ingressi e uscite digitali e/o analogiche mediante interfaccia USB, Ethernet, WiFi, CAN o RS232 Le schede di gestione I/O IPSES

Dettagli

EOLO crp: la nuova frontiera dei datalogger imbarcabili

EOLO crp: la nuova frontiera dei datalogger imbarcabili EOLO crp: la nuova frontiera dei datalogger imbarcabili Luca Pasquini e Stefano Vianelli Eurins srl Abstract Il datalogger imbarcabile EOLO crp è concepito per l impiego in numerosi settori applicativi

Dettagli

D-R.07 Disciplinare descrittivo e prestazionale degli elementi tecnici: Somme dell Amministrazione

D-R.07 Disciplinare descrittivo e prestazionale degli elementi tecnici: Somme dell Amministrazione Indice FORNITURE SOFTWARE DI CONTROLLO... 3 Art. 1 - HSC.01 - Software di autocontrollo locale del processo a cicli... 3 Art. 2 - HSC.EG.01 - Software di telecontrollo globale d impianto EasyGest WWTP

Dettagli

Controller SC: Uno per tutti

Controller SC: Uno per tutti INFORMAZIONI ANALISI DA PROCESSO CONTROLLER UNIVERSALE SC100/SC1000 Controller SC: Uno per tutti La piattaforma universale per tutte le sonde e gli analizzatori PIATTAFORMA_SC Controller SC: una nuova

Dettagli

Unità intelligenti serie DAT9000

Unità intelligenti serie DAT9000 COMPONENTI PER L ELETTRONICA INDUSTRIALE E IL CONTROLLO DI PROCESSO Unità intelligenti serie DAT9000 NUOVA LINEA 2010 www.datexel.it serie DAT9000 Le principali funzioni da esse supportate, sono le seguenti:

Dettagli

Grado di protezione IP 65 Classe di protezione Condizioni ambientali Da - 25 C a + 55 C

Grado di protezione IP 65 Classe di protezione Condizioni ambientali Da - 25 C a + 55 C 52 / Guida Pratica Prodotti e Servizi Accessori per inverter / I nostri accessori completano tutti gli impianti FV, semplificano l installazione e provvedono alla necessaria sicurezza del sistema Fronius

Dettagli

Introduzione alle misure con moduli multifunzione (DAQ)

Introduzione alle misure con moduli multifunzione (DAQ) Facoltà di Ingegneria Università degli Studi di Firenze Dipartimento di Elettronica e Telecomunicazioni Introduzione alle misure con moduli multifunzione (DAQ) Ing. Andrea Zanobini - Maggio 2012 Dipartimento

Dettagli

Sistema di monitoraggio delle correnti in ingresso in impianti fotovoltaici

Sistema di monitoraggio delle correnti in ingresso in impianti fotovoltaici Sistema di monitoraggio delle correnti in ingresso in impianti fotovoltaici "L uso della piattaforma CompactRIO ha consentito l implementazione di un sistema di monitoraggio adatto ad essere utilizzato

Dettagli

Verona, 29-30 ottobre 2013!

Verona, 29-30 ottobre 2013! Verona, 29-30 ottobre 2013! L interfaccia tra i sistemi di controllo ed i sistemi elettrici: nuove architetture basate su reti e/o bus di comunicazione Andrea Bazzani Michele Monaco Sergio Guardiano SISTEMI

Dettagli

Accessori. Molteplici opzioni per il controllo e il monitoraggio di impianti

Accessori. Molteplici opzioni per il controllo e il monitoraggio di impianti Accessori Molteplici opzioni per il controllo e il monitoraggio di impianti 68 fotovoltaici Ingecon Sun Comunicazione Opzioni per la comunicazione con gli inverter tramite PC Funzionamento remoto e SCADA.

Dettagli

Gli Standard applicati alle Soluzioni di Telecontrollo: dal ciclo idrico integrato alla raccolta differenziata, con l orizzonte nella smart community

Gli Standard applicati alle Soluzioni di Telecontrollo: dal ciclo idrico integrato alla raccolta differenziata, con l orizzonte nella smart community Ing. Vittorio Agostinelli Product Manager Factory Automation Gli Standard applicati alle Soluzioni di Telecontrollo: dal ciclo idrico integrato alla raccolta differenziata, con l orizzonte nella smart

Dettagli

Componenti per l automazione industriale

Componenti per l automazione industriale Componenti per l automazione industriale Gest. Aziend. Pian. Prod. EDP PIMS Supervisione Controllo di base SCADA PLC / PID DCS Misura e comando Sensori e attuatori Architettura a singolo anello Realizzata

Dettagli

Sistema di telegestione per impianti fotovoltaici. L. MIRAGLIOTTA C. LEONE Giuseppe PITTARI CSN APPLICATION NOTE:

Sistema di telegestione per impianti fotovoltaici. L. MIRAGLIOTTA C. LEONE Giuseppe PITTARI CSN APPLICATION NOTE: per impianti fotovoltaici APPLICATION NOTE: SISTEMA DI TELEGESTIONE PER IMPIANTI FOTOVOLTAICI 200907ANN01 @ MMIX, INGECO WWW.COM2000.IT Pagina 1 di 8 Sommario Introduzione...3 I vantaggi del sistema di

Dettagli

I BUS DI COMUNICAZIONE SERIALI

I BUS DI COMUNICAZIONE SERIALI Corso di Misure per la Automazione e la Produzione Industriale (Studenti Ingegneria Elettrica e Meccanica V anno Vecchio Ordinamento) Misure per la Automazione e la Qualità (Studenti Ingegneria Elettrica

Dettagli

I BUS DI COMUNICAZIONE SERIALI

I BUS DI COMUNICAZIONE SERIALI Corso di Strumentazione e Misure per l Automazione (Studenti Ingegneria Meccanica II anno Laurea Magistrale curr. Automazione e Produzione) I BUS DI COMUNICAZIONE SERIALI Andrea Bernieri bernieri@unicas.it

Dettagli

ARCHITETTURA TRADIZIONALE DI UN SISTEMA DI CONTROLLO AUTOMATICO/1

ARCHITETTURA TRADIZIONALE DI UN SISTEMA DI CONTROLLO AUTOMATICO/1 ARCHITETTURA TRADIZIONALE DI UN SISTEMA DI CONTROLLO AUTOMATICO/1 Ogni sensore/attuatore è collegato direttamente al PLC Cablaggi relativamente semplici da eseguire Difficoltà a espandere l impianto Informazioni

Dettagli

Gateway da PROFIBUS DP, DeviceNet, CANopen, Modbus TCP a Modbus RTU serie deltadue

Gateway da PROFIBUS DP, DeviceNet, CANopen, Modbus TCP a Modbus RTU serie deltadue BT. 02.30 DXDY/I Gateway da PROFIBUS DP, DeviceNet, CANopen, TCP a serie deltadue Integra le linee di strumentazione ASCON nel tuo sistema DX 5000 Convertitore di linea RS232/ Ripetitore / Adattatore di

Dettagli

OMNI3 Powered by OMNICON Srl Via Petrarca 14/a 20843 Verano Brianza (MB) lunedì 18 novembre 13

OMNI3 Powered by OMNICON Srl Via Petrarca 14/a 20843 Verano Brianza (MB) lunedì 18 novembre 13 1 Monitoraggio Impianti Fotovoltaici e servizi relativi l energia Centro servizi per la gestione dei consumi 2 OMNI3 Il monitoraggio degli impianti Il tema della sostenibilità ambientale diventa sempre

Dettagli

Presentazione del sistema Adcon Telemetry

Presentazione del sistema Adcon Telemetry Presentazione del sistema Adcon Telemetry 1. Premessa Lo scopo del monitoraggio è quello di automatizzare i processi, nei vari campi di applicazione, mediante sistemi di controllo, di trasmissione, raccolta

Dettagli

" Soluzioni avanzate di telecontrollo con componenti standard di automazione: tecnologie Internet, M2M, IEC60870 "

 Soluzioni avanzate di telecontrollo con componenti standard di automazione: tecnologie Internet, M2M, IEC60870 " Soluzioni avanzate di telecontrollo con componenti standard di automazione: tecnologie Internet, M2M, IEC60870 " Obiettivi Prevenzione malfunzionamenti riduzione disservizi conformità a standard minimi

Dettagli

Gestione dei segnali analogici nei sistemi di automazione industriale con PLC.

Gestione dei segnali analogici nei sistemi di automazione industriale con PLC. Gestione dei segnali analogici nei sistemi di automazione industriale con PLC. Nelle automazioni e nell industria di processo si presenta spesso il problema di gestire segnali analogici come temperature,

Dettagli

Sistemi di Automazione Industriale

Sistemi di Automazione Industriale Introduzione ai PLC Sistemi di Automazione Industriale Ridurre e/o eliminare il ruolo dell operatore umano Ogni sistema di automazione prevede: Sistema Controllato; è un generatore di eventi non prevedibili

Dettagli

Conoscere la terminologia di base attraverso la presentazione delle principali componenti hardware di un computer.

Conoscere la terminologia di base attraverso la presentazione delle principali componenti hardware di un computer. Classe 3^ Istituto Istruzione Superiore di Baronissi ind. tecnico PROGRAMMAZIONE DIDATTICA DI Sistemi e Reti Articolazione: Informatica Anno scolastico 2012-2013 MODULI CONTENUTI OBIETTIVI METODOLOGIE

Dettagli

Evolversi, è logico! Dimensioni reali

Evolversi, è logico! Dimensioni reali Evolversi, è logico! Dimensioni reali La 3 generazione di controllori logici per le vostre applicazioni. Più memoria per le vostre applicazioni Più facilità d impiego: il display più grande disponibile

Dettagli

ADX. Misuratore di coppia. Manuale Utente Ver. 2.10. (Da versione FW 1.20 in poi) 1 / 1

ADX. Misuratore di coppia. Manuale Utente Ver. 2.10. (Da versione FW 1.20 in poi) 1 / 1 ASA-RT srl -- Strada del Lionetto, 16/a 10146 Torino ITALY Tel: +39 011 796 5360884 333r.a.. Fax: +39 011712 19835705 339 E_mail: info@asa-rt.com Url: www.asa-rt.com ADX Misuratore di coppia Manuale Utente

Dettagli

MT2 e MT3: Schede e sistemi di controllo motori passo passo

MT2 e MT3: Schede e sistemi di controllo motori passo passo IPSES S.r.l. Scientific Electronics MT2 e MT3: Schede e sistemi di controllo motori passo passo La gamma più completa per il controllo intelligente dei motori passo passo I nostri sistemi sono la soluzione

Dettagli

Rilheva. La soluzione per il monitoraggio

Rilheva. La soluzione per il monitoraggio Rilheva. La soluzione per il monitoraggio non presidiato. Vemer-Siber Group S.p.A. - Sede Commerciale di Brugherio - Via Belvedere, 11-20047 Brugherio (MI) Tel. 039 20901 - Fax 039 2090222 - www.vemersiber.it

Dettagli

Gestione allarmi Trends

Gestione allarmi Trends Il sistema di visualizzazione rappresenta una soluzione semplice e compatta per accedere alle principali funzionalità di controllo di un abitazione. Composto di uno schermo LCD touch screen retroilluminato

Dettagli

SISTEMA DI REGOLAZIONE NEST

SISTEMA DI REGOLAZIONE NEST SISTEMA DI REGOLAZIONE NEST La regolazione è il cuore efficiente del sistema NEST di riscaldamento e di raffrescamento degli ambienti. Il sistema permette in primo luogo di tenere sotto controllo continuamente

Dettagli

MAESTRO-PV Specifiche tecniche per sistema telecontrollo, gestione e invio allarmi per impianti fotovoltaici

MAESTRO-PV Specifiche tecniche per sistema telecontrollo, gestione e invio allarmi per impianti fotovoltaici SPECIFICHE TECNICHE MAESTRO-PV Specifiche tecniche per sistema telecontrollo, gestione e invio allarmi per impianti fotovoltaici RSPV05I1 rev.01 0909 (Descrizione) Il sistema di telegestione telecontrollo

Dettagli

Modulo 1.3 Reti e servizi

Modulo 1.3 Reti e servizi Modulo 1.3 Reti e servizi 1. Introduzione al Networking Connettere il PC in rete; schede di rete e modem; Panoramica sulle reti ad alta velocita' e reti dial-up; Testare la connettivita' con ping; Introduzione

Dettagli

SISTEMA DI SUPERVISIONE, TELECONTROLLO E AUTOMAZIONE DELLE RETI DI ACQUEDOTTO GESTITE DA ACAOP S.p.A

SISTEMA DI SUPERVISIONE, TELECONTROLLO E AUTOMAZIONE DELLE RETI DI ACQUEDOTTO GESTITE DA ACAOP S.p.A S.p.A. SISTEMA DI SUPERVISIONE, TELECONTROLLO E AUTOMAZIONE DELLE RETI DI ACQUEDOTTO GESTITE DA ACAOP S.p.A Ing. Daniele Sturla Acaop S.p.A Stradella (PV) S.p.A. ACAOP S.p.A. (Azienda Consorziale Acquedotti

Dettagli

Multicom 301/302. Agente di rete NetMan 101/102 Plus. Convertitore di protocollo. Duplicatore di seriale Multicom 351/352.

Multicom 301/302. Agente di rete NetMan 101/102 Plus. Convertitore di protocollo. Duplicatore di seriale Multicom 351/352. Agente di rete NetMan 101/102 Plus L agente di rete NetMan plus consente la gestione dell UPS collegato direttamente su LAN 10/100 Mb utilizzando i principali protocolli di comunicazione di rete (TCP/IP,

Dettagli

Università degli Studi di Ferrara

Università degli Studi di Ferrara Università degli Studi di Ferrara Corso di Laurea in Informatica Relatore Dott. Mirco Andreotti Laureando Simoni Alfred Anno accademico 2005/2006 Riepilogo Processo di produzione dei laterizi PLC ( Programable

Dettagli

TopLab e TopMessage Acquisizione dati

TopLab e TopMessage Acquisizione dati ACQUISIZIONE DATI SISTEMI ACQUISIZIONE AD ALTA RISOLUZIONE TopLab e TopMessage 1 2 3 4 5 6 7 8 9 via Ethernet Datalogger Controllo di processo Analisi Monitoraggio vibrazioni Controllo remoto OPC Server

Dettagli

Reti di computer. Agostino Lorenzi - Reti di computer - 2008

Reti di computer. Agostino Lorenzi - Reti di computer - 2008 Reti di computer Telematica : termine che evidenzia l integrazione tra tecnologie informatiche e tecnologie delle comunicazioni. Rete (network) : insieme di sistemi per l elaborazione delle informazioni

Dettagli

Moduli per linee seriali e connessioni a linee ETHERNET

Moduli per linee seriali e connessioni a linee ETHERNET Moduli per linee seriali e connessioni a linee ETHERNET Moduli per linee seriali Moduli ETHERNET DESCRIZIONE La serie comprende moduli per linee seriali con sistema "Autopro" e moduli con porta ETHERNET

Dettagli

Agente di rete NetMan 101/102 Plus SENSORI AMBIENTALI. Caratteristiche. Software e Accessori

Agente di rete NetMan 101/102 Plus SENSORI AMBIENTALI. Caratteristiche. Software e Accessori Agente di rete NetMan 101/102 Plus L agente di rete NetMan plus consente la gestione dell UPS collegato direttamente su LAN 10/100 Mb utilizzando i principali protocolli di comunicazione di rete (TCP/IP,

Dettagli

Programma Generale MJK - IL VS. PARTNER PER LA STRUMENTAZIONE DI MISURA E IL CONTROLLO DI PROCESSO BROCHURE IT 1.10 PRODUKT BROCHURE 1304

Programma Generale MJK - IL VS. PARTNER PER LA STRUMENTAZIONE DI MISURA E IL CONTROLLO DI PROCESSO BROCHURE IT 1.10 PRODUKT BROCHURE 1304 1 Programma Generale MJK - IL VS. PARTNER PER LA STRUMENTAZIONE DI MISURA E IL CONTROLLO DI PROCESSO BROCHURE IT 1.10 PRODUKT BROCHURE 1304 M I S U R A D I L I V E L LO 2 Trasmettitori di livello Expert

Dettagli

Verona, 29-30 ottobre 2013!

Verona, 29-30 ottobre 2013! Verona, 29-30 ottobre 2013! Il Machine Controller piattaforma integrata di Controllo, Motion, Robotica, Visione e Sicurezza su bus EtherCAT Omron Electronics spa Ing. Marco Filippis Product Manager Servo,

Dettagli

Z-GPRS2 Z-GPRS2-SEAL

Z-GPRS2 Z-GPRS2-SEAL 100% Made & Designed in Italy -SEAL DATALOGGER GSM/GPRS CON I/O INTEGRATO E FUNZIONI DI TELECONTROLLO EASY EASY LOG VIEWER ADVANCED LANGUAGE IL PIÙ SEMPLICE SISTEMA DI TELEGESTIONE PER APPLICAZIONI UNIVERSALI

Dettagli

Tecnologie di Campo nell Automazione Industriale

Tecnologie di Campo nell Automazione Industriale Tecnologie di Campo nell Automazione Industriale Reti per l Automazione Stefano Panzieri Lan e Bus di Campo - 1 Stefano Panzieri Al livello più basso Misura e acquisizione delle grandezze di interesse

Dettagli

Modulo di acquisizione per termocoppie D1-40TC. Manuale Utente

Modulo di acquisizione per termocoppie D1-40TC. Manuale Utente Modulo di acquisizione per termocoppie D1-40TC Manuale Utente Modulo di acquisizione per termocoppie D1-40TC Manuale Utente Sielco Elettronica S.r.l. via Edison 209 20019 Settimo Milanese (MI ) Italia

Dettagli

Semplifica la tua automazione con Control Technology Inc.

Semplifica la tua automazione con Control Technology Inc. Semplifica la tua automazione con Control Technology Inc. mantenendo il controllo dei costi CTI Serie 2500 Dei PLC robusti e potenti per il controllo di processo e l automazione Una supervision/scada intelligente

Dettagli

Industrial Automation. Siemens HMI. Standardizzazione dell'interfaccia utente per massimizzare l'efficienza. SIEMENS S.p.A. IA - AS - Gruppo HMI

Industrial Automation. Siemens HMI. Standardizzazione dell'interfaccia utente per massimizzare l'efficienza. SIEMENS S.p.A. IA - AS - Gruppo HMI Siemens HMI Standardizzazione dell'interfaccia utente per massimizzare l'efficienza Hardware L introduzione di nuove tecnologie sia hardware che software e la diminuzione dei costi dei componenti ha modificato

Dettagli

Catalogo Prodotti. Products Range Overview. La Rete senza fili ZigBee Plug & Play per Applicazioni Industriali e Civili

Catalogo Prodotti. Products Range Overview. La Rete senza fili ZigBee Plug & Play per Applicazioni Industriali e Civili La Rete senza fili ZigBee Plug & Play per Applicazioni Industriali e Civili Energy Management Monitoraggio di Impianti Fotovoltaici Registrazione di Dati Ambientali SCADA-BMS Catalogo Prodotti Products

Dettagli

EOLO PF-2K : acquisire dati dall intero veicolo (2 linee K, bus CAN, sensori) rimanendo comodamente nel proprio ufficio

EOLO PF-2K : acquisire dati dall intero veicolo (2 linee K, bus CAN, sensori) rimanendo comodamente nel proprio ufficio EOLO PF-2K : acquisire dati dall intero veicolo (2 linee K, bus CAN, sensori) rimanendo comodamente nel proprio ufficio Dr Stefano Vianelli EURINS srl Categoria Automotive Prodotti utilizzati LabVIEW 6i,

Dettagli

ACQUISIZIONE DATI TELECONTROLLO AUTOMAZIONI

ACQUISIZIONE DATI TELECONTROLLO AUTOMAZIONI 1 ACQUISIZIONE DATI 2 TELECONTROLLO 3 BUILDING E INFRASTRUTTURE 4 AUTOMAZIONI ACQUISIZIONE DATI Sistema di acquisizione dati: sistema in grado di raccogliere, elaborare e memorizzare grandezze analogiche

Dettagli

Centralina di acquisizione dati e telecontrollo ECO2

Centralina di acquisizione dati e telecontrollo ECO2 Centralina di acquisizione dati e telecontrollo ECO2 Fascicolo centralina Eco2 Revisione: GG.01.05-04 Autore: Giorgio Gentili Centralina elettronica ECO2 La centralina ECO2 offre una ampia flessibilità

Dettagli

Monitoraggio Impianti Fotovoltaici

Monitoraggio Impianti Fotovoltaici Monitoraggio Impianti Fotovoltaici Descrizione del sistema Sistema innovativo per diagnostica e monitoraggio degli impianti fotovoltaici a livello stringa. Due o più schede di misura per stringa: una sul

Dettagli

AUTOMAZIONE E TELECONTROLLO 31

AUTOMAZIONE E TELECONTROLLO 31 AUTOMAZIONE E TELECONTROLLO 31 Z-RTU Unità remota di telecontrollo serie Z-PC UNITÀ DI CONTROLLO MODULI I/O DIGITALI MODULI I/O ANALOGICI MODULI SPECIALI MODULI DI COMUNICAZIONE SOFTWARE E ACCESSORI I/O

Dettagli

HERCOLINO IC2 I/O DIGITALI. Modulo Potenza Timer Comando Motori. Domotica TRIAC ... HERCOLINO Modulo di potenza programmabile

HERCOLINO IC2 I/O DIGITALI. Modulo Potenza Timer Comando Motori. Domotica TRIAC ... HERCOLINO Modulo di potenza programmabile HERCOLINO HERCOLINO Modulo di potenza programmabile Modulo Potenza Timer Comando Motori Contattore Statico Automazione Industriale IC2 Domotica I/O DIGITALI Relay Stato Solido Attuatore Motori TRIAC RealTimeClock

Dettagli

BASIC IMC IML QUADRI COMANDO FUNZIONI PRINCIPALI QUADRI COMANDO

BASIC IMC IML QUADRI COMANDO FUNZIONI PRINCIPALI QUADRI COMANDO QUADRI COMANDO FUNZIONI PRINCIPALI QUADRI COMANDO BASIC Regolazione bruciatore mono e bistadio Regolazione livello ON/OFF Nr.2 livellostato di sicurezza basso livello Nr. 1 livellostato PED di sicurezza

Dettagli

www.zetaqlab.com C-Light Web-based Management Software

www.zetaqlab.com C-Light Web-based Management Software www.zetaqlab.com C-Light Web-based Management Software WEB-BASED MANAGEMENT SOFTWARE C-Light è l applicazione per la gestione locale (intranet) e remota (internet) di ogni impianto d automazione integrabile

Dettagli

La migliore soluzione Ethernet per l automazione!

La migliore soluzione Ethernet per l automazione! PROFINET La migliore soluzione Ethernet per l automazione! Unrestricted Siemens AG 2014 All rights reserved. Siemens.it/packteam PROFINET è la soluzione ideale per ogni applicazione PROFINET NON TEME CONFRONTI!

Dettagli

EMI-10L Introduzione Il convertitore EMI-10L permette di convertire una porta di comunicazione seriale RS485 in un bus ethernet con protocollo TCP/IP.

EMI-10L Introduzione Il convertitore EMI-10L permette di convertire una porta di comunicazione seriale RS485 in un bus ethernet con protocollo TCP/IP. MANUALE ISTRUZIONI IM471-I v0.2 EMI-10L Introduzione Il convertitore EMI-10L permette di convertire una porta di comunicazione seriale RS485 in un bus ethernet con protocollo TCP/IP. Transmission Control

Dettagli

sigmapac - micropac - M81 Soluzioni potenti e flessibili

sigmapac - micropac - M81 Soluzioni potenti e flessibili sigmapac - micropac - M81 Soluzioni potenti e flessibili PC SUPERVISIONE internet PANNELLO OPERATORE WEB SCADA modem router MODEM micropac MODEM sigmapac I CONTROLLORI ARChITETTURA APERTA Per gestire la

Dettagli

SUNGUARD ENERGY TOUCH

SUNGUARD ENERGY TOUCH SUNGUARD ENERGY TOUCH Sistema di monitoraggio per sistemi fotovoltaici www.aros-solar.com Power Warning EVO Alarm SunGuard Energy Touch Il SunGuard Energy Touch è un sistema di monitoraggio per impianti

Dettagli

DLC - Ethernet MANUALE UTENTE USER'S MANUAL

DLC - Ethernet MANUALE UTENTE USER'S MANUAL DLC - Ethernet MANUALE UTENTE USER'S MANUAL 06/2004 INDICE 1. Introduzione...1 2. Descrizione del convertitore...2 2.1 Connettore Ethernet... 3 2.2 Connettore di Alimentazione... 3 2.3 Connettore linea

Dettagli

Le tendenze future nella tecnologia PC Bus

Le tendenze future nella tecnologia PC Bus Le tendenze future nella tecnologia PC Bus Agenda Bus Il software NI Demo Domande I Bus Test and Measurement Message based GPIB Ethernet USB Register-based VXI PCI PXI PCI Express Cos è la GPIB? General

Dettagli

AC1049. Sistemi Remoti. 2014 Omnicon Srl. All rights reserver 1

AC1049. Sistemi Remoti. 2014 Omnicon Srl. All rights reserver 1 AC1049 Sistemi Remoti 1 AC1049 Funzionalità Le unità periferiche Omnicon AC1049, rappresentano lo stato dell arte della telemetria di Omnicon basata su tecnologia Schneider Electric. Integrano infatti

Dettagli

37050 Belfiore (VR) Viale del Progresso

37050 Belfiore (VR) Viale del Progresso Sistema universale di controllo per turbine eoliche serie WSD 37050 Belfiore (VR) Viale del Progresso B.F. AUTOMATION S.r.l. (con socio unico) - 37050 Belfiore (VR) Viale del Progresso Tel. +39.045.6100928

Dettagli

Sistemi di acquisizione dati

Sistemi di acquisizione dati Sistemi di acquisizione dati - 1 Sistemi di acquisizione dati 1 - Configurazioni tipiche Generalità L impiego di tecniche numeriche per la rappresentazione dei segnali consente la successiva elaborazione

Dettagli

Luigi Piroddi piroddi@elet.polimi.it

Luigi Piroddi piroddi@elet.polimi.it Automazione industriale dispense del corso 2. Introduzione al controllo logico Luigi Piroddi piroddi@elet.polimi.it Modello CIM Un moderno sistema di produzione è conforme al modello CIM (Computer Integrated

Dettagli

Moduli di regolazione e acquisizione con bus di campo per guida DIN serie deltadue

Moduli di regolazione e acquisizione con bus di campo per guida DIN serie deltadue BC. 02.03 D2/I Moduli di regolazione e acquisizione con bus di campo per guida DIN serie deltadue Non solo moduli di I/O Regolatori di temperatura e di processo Moduli di I/O analogici e digitali Trasmettitori

Dettagli

the digital connection company Full Lighting Management

the digital connection company Full Lighting Management Ailux S.r.l. è una realtà tecnologica che ha come strategia aziendale la connettività. L azienda ed il suo management si riconoscono e amano identificarsi come una digital connection. L unione di un management

Dettagli

Monitoraggio e Controllo Impianti Fotovoltaici. Luglio 2012

Monitoraggio e Controllo Impianti Fotovoltaici. Luglio 2012 Monitoraggio e Controllo Impianti Fotovoltaici Alleantia realizza, attraverso tecnologie software e hardware open source, molto innovative in ambito industriale, prodotti per la supervisione, comando e

Dettagli

Serie MT Nuovi analizzatori di rete

Serie MT Nuovi analizzatori di rete GE Energy Industrial Solutions Serie MT Nuovi analizzatori di rete GE imagination at work Nuovi analizzatori di rete Analizzatori di rete Il continuo aumento dei costi di produzione di energia rende sempre

Dettagli

SISTEMA DI REGISTRAZIONE DATI SENZA FILI

SISTEMA DI REGISTRAZIONE DATI SENZA FILI SISTEMA DI REGISTRAZIONE DATI SENZA FILI Un sistema di registrazione dati è un insieme di strumenti che permette di misurare e memorizzare i valori di determinate grandezze fisiche, per esempio temperatura,

Dettagli

Modello MR8875 MR8880/20 8870/20 MR8847 8860/50 8861/50 Modalità di funzionamento

Modello MR8875 MR8880/20 8870/20 MR8847 8860/50 8861/50 Modalità di funzionamento Modello MR8875 MR8880/20 8870/20 MR8847 8860/50 8861/50 Modalità di funzionamento MEM HIGHSPEED SI SI SI SI SI SI REC REALTIME SI SI - SI SI SI Calcolo RMS - SI - SI* SI SI Diagramma X-Y - - - SI SI SI

Dettagli

AMBIENTE DI SVILUPPO Promax offre un ambiente di sviluppo software con interfaccia windows completo di tante funzioni tecnologiche avanzate.

AMBIENTE DI SVILUPPO Promax offre un ambiente di sviluppo software con interfaccia windows completo di tante funzioni tecnologiche avanzate. www.promax.it Le informazioni contenute nel manuale sono solo a scopo informativo e possono subire variazioni senza preavviso e non devono essere intese con alcun impegno da parte di Promax srl. Promax

Dettagli

Termometro digitale RTD Involucro in AISI 316 per applicazioni sanitarie, di lavaggio e marine.

Termometro digitale RTD Involucro in AISI 316 per applicazioni sanitarie, di lavaggio e marine. Termometro digitale RTD Involucro in AISI 316 per applicazioni sanitarie, di lavaggio e marine. DTG-RTD100 Series Collegamento di un antenna per l opzione wireless. 2 ANNI DI GARANZIA Opzionale SERVIZI

Dettagli

Robotronix Controller for Laser and Scanner

Robotronix Controller for Laser and Scanner Robotronix Controller for Laser and Scanner ATTENZIONE Si consiglia l utilizzo del RoboCLASS esclusivamente all interno di un appropriato contenitore. ATTENZIONE Maneggiare con cura il RoboCLASS dentro

Dettagli

Sistema di acquisizione dati

Sistema di acquisizione dati Sistema di acquisizione dati Ci sono innumerevoli ragioni sul perché é necessario acquisire informazioni dal mondo esterno: 1. Il controllo dei processi fisici che interessano la produzione industriale

Dettagli

Z-GPRS2 / Z-GPRS2-SEAL IL PIÙ SEMPLICE SISTEMA DI TELEGESTIONE PER APPLICAZIONI UNIVERSALI

Z-GPRS2 / Z-GPRS2-SEAL IL PIÙ SEMPLICE SISTEMA DI TELEGESTIONE PER APPLICAZIONI UNIVERSALI / -SEAL IL PIÙ SEMPLICE SISTEMA DI TELEGESTIONE PER APPLICAZIONI UNIVERSALI DATALOGGER GSM/GPRS CON I/O INTEGRATO E FUNZIONI DI TELECONTROLLO 100% Made & Designed in Italy EASY Z GPRS2 EASY LOG VIEWER

Dettagli

Sistema di Input/Output modulare e auto-configurante www.theremino.com

Sistema di Input/Output modulare e auto-configurante www.theremino.com 1 Sistema di Input/Output modulare e auto-configurante www.theremino.com Cos è Theremino Theremino è un sistema modulare e componibile, FREE e OPEN, progettato per interfacciare Windows, Linux, Android

Dettagli

E-Box Quadri di campo fotovoltaico

E-Box Quadri di campo fotovoltaico Cabur Solar Pagina 3 Quadri di campo fotovoltaico Quadri di stringa con elettronica integrata per monitoraggio e misura potenza/energia CABUR, sempre attenta alle nuove esigenze del mercato, ha sviluppato

Dettagli

EI16DI-ETH: Modulo di Acquisizione 16 ingressi digitali PNP comunicante su ethernet con protocollo ModBUS-TCP

EI16DI-ETH: Modulo di Acquisizione 16 ingressi digitali PNP comunicante su ethernet con protocollo ModBUS-TCP EI16DI-ETH: Modulo di Acquisizione 16 ingressi digitali PNP comunicante su ethernet con protocollo ModBUS-TCP DESCRIZIONE GENERALE Il dispositivo EI16DI-ETH consente ad un terminale remoto, tramite la

Dettagli

Dimensioni massime dell impianto: 15 kwp. Powermanagement opzionale. Possibilità di monitoraggio, ottimizzazione e regolazione dell autoconsumo

Dimensioni massime dell impianto: 15 kwp. Powermanagement opzionale. Possibilità di monitoraggio, ottimizzazione e regolazione dell autoconsumo Dimensioni massime dell impianto: 15 kwp Powermanagement opzionale Display di stato LCD dinamico Possibilità di monitoraggio, ottimizzazione e regolazione dell autoconsumo Solar-Log 300 Per impianti di

Dettagli

Catalogo dispositivi per Telecontrollo della serie SRCS Teleletture della serie STxx

Catalogo dispositivi per Telecontrollo della serie SRCS Teleletture della serie STxx Catalogo dispositivi per Telecontrollo della serie SRCS Teleletture della serie STxx Catalogo dispositivi di telecontrollo e telelettura Rev. 3.2 Pag. 1/17 Indice Dispositivi di telecontrollo SRCS 2.0

Dettagli

EXD 10 Controllore multiprotocollo Scheda madre 6UI+6AO+COM

EXD 10 Controllore multiprotocollo Scheda madre 6UI+6AO+COM EXD 10 Controllore multiprotocollo Scheda madre 6UI+6AO+COM DESCRIZIONE SINTETICA Controllore multiprotocollo operante in multitasking su cinque porte di comunicazione ed una base di ingressi ed uscite,

Dettagli

-V- Novità. Unità operative FED, Front End Display 7.1. Interfaccia Ethernet (opzionale) Semplice progettazione con l editor designer 6.

-V- Novità. Unità operative FED, Front End Display 7.1. Interfaccia Ethernet (opzionale) Semplice progettazione con l editor designer 6. D07_01_010_F-FED D07_01_009_E-FED Unità operative FED, Interfaccia Ethernet (opzionale) Semplice progettazione con l editor designer 6.02 Interfaccia PC/stampante (FED-90) Clock interno 2003/10 Con riserva

Dettagli

Unità di Trasmissione Dati 795

Unità di Trasmissione Dati 795 Unità di Trasmissione Dati 795 62IT/0202-E10 I ns. prodotti sono in continuo sviluppo, pertanto riserviamo il diritto di apportare variazioni e modifiche senza alcun preavviso Generalità Unità universale

Dettagli

Regolatori. Regolatori. DMC10 Controllo Multicanale Distribuito. Minimo Spazio Minimo Cablaggio Minimo Costo Massime Prestazioni

Regolatori. Regolatori. DMC10 Controllo Multicanale Distribuito. Minimo Spazio Minimo Cablaggio Minimo Costo Massime Prestazioni Regolatori Controllo Multicanale Distribuito Minimo Spazio Minimo Cablaggio Minimo Costo Massime Prestazioni Regolatori Il continuo sviluppo del prodotto può comportare la variazione di alcuni dei dati

Dettagli

Catalogo dispositivi per Telecontrollo della serie SRCS Teleletture della serie STxx

Catalogo dispositivi per Telecontrollo della serie SRCS Teleletture della serie STxx Catalogo dispositivi per Telecontrollo della serie SRCS Teleletture della serie STxx Indice Dispositivi di telecontrollo SRCS 2.0 - telecontrollo per centraline «Controlli serie 500».. pag. 3 SRCS-EMU-2T

Dettagli

MODULO 5.4 RETI PER L AUTOMAZIONE

MODULO 5.4 RETI PER L AUTOMAZIONE MODULO 5.4 RETI PER L AUTOMAZIONE 1 RETI PER L AUTOMAZIONE Docente Federico Tramarin, PhD Consiglio Nazionale delle Ricerche CNR-IEIIT via Gradenigo 6/b, Padova email: tramarin@dei.unipd.it tel: 049 827

Dettagli

Reti Locali. Lezione tenuta presso l Istituto I.I.S.S. Egidio Lanoce Maglie, 26 Ottobre 2011 Prof Antonio Cazzato

Reti Locali. Lezione tenuta presso l Istituto I.I.S.S. Egidio Lanoce Maglie, 26 Ottobre 2011 Prof Antonio Cazzato Reti Locali Lezione tenuta presso l Istituto I.I.S.S. Egidio Lanoce Maglie, 26 Ottobre 2011 Prof Antonio Cazzato Reti di Calcolatori una rete di calcolatori è costituita da due o più calcolatori autonomi

Dettagli

Controllo logico sequenziale

Controllo logico sequenziale Controllo logico sequenziale Automazione 28/10/2015 Vincenzo Suraci STRUTTURA DEL NUCLEO TEMATICO INTRODUZIONE REALIZZAZIONE SU EMBEDDED SYSTEM REALIZZAZIONE SU PLC REALIZZAZIONE SU SOFT PLC Via Ariosto

Dettagli

MONITORAGGI STRUTTURALI WIRELESS A LETTURA REMOTA

MONITORAGGI STRUTTURALI WIRELESS A LETTURA REMOTA ESSEBI Srl NUOVE FRONTIERE DEL MONITORAGGIO STRUTTURALE MONITORAGGI STRUTTURALI WIRELESS A LETTURA REMOTA Roma, 4 maggio 2011 Facoltà di Architettura via Gramsci, 53 Roma MONITORAGGIO WIRELESS I principali

Dettagli

PXG80-W. Siemens Building Technologies Building Automation. DESIGO PX Controllore Web. con porta modem

PXG80-W. Siemens Building Technologies Building Automation. DESIGO PX Controllore Web. con porta modem 9 232 DESIGO PX Controllore Web con porta modem PXG80-W Per remotizzare le operazioni e la visualizzazione di uno o più DESIGO PX tramite un Internet browser standard.? Operazioni e visualizzazione delle

Dettagli

2 Controllo e. 1.6 Punti dati decentralizzati. 1.6.1 Saia Smart PCD3.T66x RIO Pagina 70. 1.6.2 Profibus RIO Saia PCD3.

2 Controllo e. 1.6 Punti dati decentralizzati. 1.6.1 Saia Smart PCD3.T66x RIO Pagina 70. 1.6.2 Profibus RIO Saia PCD3. 69.6 Punti dati decentralizzati thernet Profibus RS-485 PCD3.T 665 PCD3.T 76 Regolatori di 2 Controllo e camera dedicati monitoraggio e Rilevamento dei dati di consumo 3 5 Componenti Stazioni di automazione.6.

Dettagli

Trasmissione Seriale e Parallela. Interfacce di Comunicazione. Esempio di Decodifica del Segnale. Ricezione e Decodifica. Prof.

Trasmissione Seriale e Parallela. Interfacce di Comunicazione. Esempio di Decodifica del Segnale. Ricezione e Decodifica. Prof. Interfacce di Comunicazione Università degli studi di Salerno Laurea in Informatica I semestre 03/04 Prof. Vincenzo Auletta auletta@dia.unisa.it http://www.dia.unisa.it/professori/auletta/ 2 Trasmissione

Dettagli

Telecomunicazioni RETI DI ELABORATORI

Telecomunicazioni RETI DI ELABORATORI Telecomunicazioni RETI DI ELABORATORI Fino a qualche anno fa, per poter gestire e trasmettere a distanza i dati elaborati si utilizzava il mainframe, in cui tutta la potenza di calcolo era concentrata

Dettagli

CONTROL DIGIT GAMMA DI PRODUZIONE DESCRIZIONE

CONTROL DIGIT GAMMA DI PRODUZIONE DESCRIZIONE Giugno 2010 (revisione 0.1) CONTROL DIGIT GAMMA DI PRODUZIONE Codice Nome N Miscelatrici N zone N deumidificatori 01000245 Control Digit 1 2 15 25 01000246 Control Digit 2 4 90 50 01000247 Control Digit

Dettagli