Piazza S. Giovanni in Laterano, 4 Tel Fax

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Piazza S. Giovanni in Laterano, 4 Tel. + 39 06 698. 864. 01-06 698.955.99 Fax + 39 06 698.865.08 e-mail: info@pul.it"

Transcript

1 pontificia universitas lateranensis guida dello studente 1

2 pontificia universitas lateranensis città del vaticano Piazza S. Giovanni in Laterano, 4 Tel Fax

3 1. iscrizioni 1.1) a n n o a c c a d e m i c o L anno accademico ha inizio nella seconda settimana del mese di ottobre. Le lezioni per tutti i corsi (fondamentali, opzionali e seminari) si svolgono nei due semestri secondo il calendario accademico annuale (cfr. Appendice: A) Scadenze da ricordare). L orario settimanale delle lezioni si svolge dal lunedì al venerdì ed è strutturato come da tabella: Fascia oraria del mattino 1 ora: dalle ore 08,30 alle ore 09,15 2 ora: dalle ore 09,25 alle ore 10,10 3 ora: dalle ore 10,20 alle ore 11,05 4 ora: dalle ore 11,15 alle ore12,00 5 ora: dalle ore 12,00 alle ore 12,45 Fascia oraria del pomeriggio 6 ora: dalle ore 15,00 alle ore 15,45 7 ora: dalle ore 15,45 alle ore 16,30 8 ora: dalle ore 16,35 alle ore 17,20 9 ora: dalle ore 17,30 alle ore 18,15 10 ora: dalle ore 18,15 alle ore 19,00 1.2) termini per le iscrizioni annuali Le iscrizioni annuali sono ammesse a partire dal 1 giugno di ogni anno fino al termine ultimo indicato nel calendario accademico (cfr. Appendice: A) Scadenze da ricordare). La quota della tassa accademica ed i termini utili per il versamento sono pubblicati ogni anno (cfr. Appendice: B) Tasse accademiche Diritto allo Studio). 3

4 I termini per le iscrizioni annuali si riferiscono: alle immatricolazioni ai rinnovi di iscrizione allo stesso Ciclo all iscrizione al Ciclo successivo di studi alla richiesta di cambio di Facoltà/Istituto [compreso il passaggio dal Primo Ciclo (Baccalaureato) della Facoltà di Filosofia a quello della Facoltà di S. Teologia]. 1.3) condizioni generali per l ammissione Gli studenti di tutte le Facoltà/Istituti si impegnano responsabilmente ad accettare l offerta formativa proposta dalla Pontificia Università Lateranense fondata nei valori evangelici ed orientata al lavoro scientifico. Sono ammessi all iscrizione i candidati che sono in possesso del titolo di studio che consente l iscrizione all Università nel Paese d origine. Per i candidati alla Laurea Magistrale LMG/01 si richiede uno dei seguenti titoli: A. diploma di maturità quinquennale; B. diploma di maturità quadriennale con anno integrativo; C. titolo di studio rilasciato all estero dopo almeno 12 anni di scolarità. L iscrizione alla Laurea Magistrale LMG/01, funzionalmente al rispetto del numero programmato, deve essere preceduta dal colloquio con il Decano della Facoltà per la verifica delle condizioni accademiche di base richieste per l ammissione. Lo studente potrà procedere all immatricolazione dopo il nulla osta del Decano. 1.4) preiscrizione per studenti stranieri Gli studenti provenienti da un Paese non appartenente all Unione Europea, per ottenere il Visto d ingresso in Italia 4

5 per motivi di studio devono presentare entro il 15 aprile di ogni anno, presso le Rappresentanze Diplomatiche o Consolari Italiane del Paese di residenza, con la necessaria documentazione anche una lettera di preiscrizione firmata dal Segretario Generale della Pontificia Università Lateranense. La Segreteria Generale può rilasciare questa lettera di preiscrizione a coloro che, nel periodo compreso entro e non oltre il 15 gennaio ed il 30 marzo dell anno precedente quello di immatricolazione, inviano la documentazione elencata: 1) domanda di preiscrizione in carta libera con dati anagrafici, indicazione della Diocesi di appartenenza e della Facoltà scelta; 2) fotocopia del passaporto; 3) titolo di studio in originale che permetta l iscrizione all Università nel Paese di origine. In particolare: per l immatricolazione alla Laurea Magistrale LMG/01 si richiede un titolo di studio rilasciato dopo 12 anni di scolarità oppure, qualora il titolo degli studi secondari sia stato conseguito al termine di un periodo inferiore ai 12 anni di scolarità, eventuali certificati di studi accademici parziali (esami universitari superati) oppure titolo post-secondario conseguito presso un Istituto Superiore non universitario (per gli ecclesiastici: anche quello rilasciato alla conclusione degli studi teologici presso il Seminario maggiore); 4) lettera di presentazione: per gli studenti laici firmata dal Vescovo della Diocesi di residenza comprovante la fede, i costumi e la disposizione allo studio; la firma del Vescovo dovrà essere obbligatoriamente autenticata dal Nunzio Apostolico del Paese di provenienza per gli studenti cittadini del Camerun, della Nigeria e dell Angola; 5

6 per gli studenti sacerdoti firmata dall Ordinario comprovante la fede, i costumi e la disposizione allo studio; per gli studenti religiosi/e firmata dal Superiore competente; 5) lettera di assunzione di responsabilità o presa a carico per la copertura di tutte le spese (vitto, alloggio e spese mediche) per il periodo di permanenza in Italia necessario per il ciclo di studi prescelto con l inclusa dichiarazione dell impegno alla copertura del costo del viaggio di ritorno. In caso di dichiarazione di auto-mantenimento da parte dello studente, in calce al documento deve essere apposto il visto del proprio Ordinario di origine ) A tutti i titoli di studio richiesti in originale deve essere allegata: a) la traduzione in lingua italiana legalizzata dall autorità diplomatica o consolare italiana operante nella Nazione di residenza dello studente; b) la Dichiarazione di valore comprovante che il titolo dà diritto all iscrizione presso le Istituzioni Universitarie del Paese in cui è stato conseguito. La Dichiarazione di valore deve essere rilasciata e legalizzata dall autorità diplomatica o consolare italiana operante nel Paese di residenza del candidato o nel Paese dove il titolo è stato conseguito se è diverso da quello di residenza dell interessato. c) Per gli stranieri eventuali candidati alla Laurea Magistrale LMG/01 la Dichiarazione di valore dovrà indicare che il titolo è stato conseguito dopo 12 anni di scolarità oppure, qualora il titolo degli studi secondari sia stato conseguito al termine di un periodo inferiore ai 12 anni di scolarità, dovrà fare riferimento anche alle certificazioni prodotte in originale, con traduzione ufficiale in italiano legalizzata, relative a studi accademici parziali (esami 6

7 universitari superati) oppure a un titolo post-secondario conseguito presso un Istituto Superiore non universitario Per gli ecclesiastici può essere utilizzata la certificazione rilasciata alla conclusione degli studi teologici presso il Seminario maggiore ) Tutti i candidati (laici, ecclesiastici, religiosi) devono inviare la documentazione elencata in originale all attenzione del Segretario Generale della P.U.L. [Piazza S. Giovanni in Laterano, Città del Vaticano]. La documentazione può anche essere anticipata via fax al n : la pratica di prescrizione sarà, comunque, completata soltanto dopo la consegna del dossier inviato con gli originali dei documenti necessari ) Se la documentazione inviata è rispondente ai requisiti richiesti, l Ufficio Economato fornirà al candidato le indicazioni utili per il versamento di 180,00 a titolo di diritti di segreteria e anticipo delle tasse accademiche. Questa somma: se l iscrizione è perfezionata sarà detratta dall importo complessivo della tassa accademica annuale; se l interessato non ottiene il Visto d ingresso in Italia non sarà restituita ) Al termine di questo iter amministrativo il Segretario Generale rilascia una lettera che assicura l accoglimento della domanda di immatricolazione. La lettera prima di essere inviata all interessato, dovrà essere autenticata: dalla Congregazione per l Educazione Cattolica dalla Segreteria di Stato dalla Nunziatura Apostolica in Italia. Dati gli adempimenti previsti è necessario che il richiedente abbia in Italia un referente che possa svolgere tutta la procedura in ogni sua parte. 7

8 Per la preiscrizione l Ufficio di riferimento è l Economato. Contatti: tel ; fax ) documentazione per la prima iscrizione (immatricolazione) L immatricolazione coincide con la prima iscrizione ad una Facoltà/Istituto della Pontificia Università Lateranense. Tutti gli studenti devono presentare: 1) 2) 3) 4) 5) ricevuta della domanda d iscrizione on line, stampata al termine della prescritta procedura (cfr. n. 1.6); fotocopia di un valido documento d identità (per gli stranieri: passaporto) da cui risultino con esattezza tutti i dati anagrafici dello studente; tre fotografie formato tessera (scrivere sul retro cognome e nome in stampatello); autocertificazione sostitutiva del certificato di nascita (il modulo è disponibile presso la Segreteria Accademica ed è scaricabile on line dal sito ufficiale della PUL nell apposita sezione); lettera di presentazione di un Autorità ecclesiastica: per studenti laici di religione cattolica: lettera del parroco; per studenti laici di religione non cattolica: lettera del parroco del luogo di residenza e lettera dell Autorità religiosa della confessione di appartenenza; per studenti religiosi: lettera del Superiore competente; per studenti sacerdoti o seminaristi: lettera del Vescovo e lettera del Rettore del collegio/seminario 8

9 6) 7) 8) 9) (se residenti in un collegio/seminario autorizzato) o rescritto di extracollegialità (se residenti in Roma fuori da un collegio/seminario autorizzato); Diploma di Scuola secondaria di secondo grado oppure il titolo equivalente (cfr. n. 1.3): il documento dovrà essere consegnato in originale e rimarrà depositato fino al conseguimento del grado accademico presso la P.U.L.; certificazione comprovante la conoscenza di due lingue straniere oltre alla madrelingua; per il Ciclo Istituzionale di Filosofia e di S. Teologia si richiede la conoscenza di una lingua straniera; piano degli studi approvato secondo il regolamento didattico di ciascuna Facoltà/Istituto dal Decano/ Preside; fotocopia della ricevuta del versamento della tassa di iscrizione; per coloro che usufruiscono di una borsa/assegno di studio concesso o dall Università o dalla Fondazione Civitas Lateranensis, è sufficiente presentare in Segreteria Accademica copia della lettera di concessione firmata dal Rettore Magnifico ) Alla documentazione già elencata, gli studenti non italiani dovranno aggiungere: 10) permesso di soggiorno per motivi religiosi o per motivi di studio rilasciato dalle competenti autorità italiane (cfr. n. 1.4 ss.) oppure la carta di soggiorno. 11) tutti i titoli di studio in originale con allegata: la traduzione in lingua italiana legalizzata dall autorità diplomatica o consolare italiana operante nella Nazione di residenza dello studente; la Dichiarazione di valore comprovante che il titolo dà diritto all iscrizione presso le Istituzioni 9

10 12) Universitarie del Paese in cui è stato conseguito; la Dichiarazione di valore deve essere rilasciata e legalizzata dall autorità diplomatica o consolare italiana operante nel Paese di residenza del candidato o nel Paese dove il titolo è stato conseguito se è diverso da quello di residenza del candidato stesso; certificato attestante l avvenuta frequenza (e superamento) di un corso di lingua italiana. L Università richiede altresì il superamento di un test previo rispetto all inizio dei corsi per verificare il grado di effettiva conoscenza della lingua italiana dei candidati. L eventuale risultato negativo del test comporta per lo studente l obbligo di frequentare corsi di lingua italiana organizzati presso l Università o presso un Istituto di Lingue a sua scelta. Lo studente non potrà rinnovare l iscrizione al secondo anno se non produce idonea certificazione dell avvenuto esito positivo dell esame. L organizzazione dei corsi di lingua italiana, lingue straniere moderne e di lingue classiche ha come Ufficio di riferimento la Segreteria del Centro Interdisciplinare Lateranense (C. I. L.). Contatti: (link in home page: Per il calendario dei corsi cfr. Appendice: A) Scadenze da ricordare. Le quote di iscrizione ai corsi organizzati dal CIL sono pubblicate annualmente (cfr. Appendice: B) Tasse accademiche- Diritto allo Studio). 10

11 1.6) procedura per l immatricolazione Per l immatricolazione lo studente dovrà seguire la seguente procedura: 1. Iscrizione on line: collegarsi al sito in home page: link immatricolazioni e seguire tutta le istruzioni offerte dal sistema; nella pagina conclusiva (che deve essere stampata ed esibita allo sportello della Segreteria Accademica all atto del deposito della documentazione) sarà fornito un promemoria con i seguenti dati: il numero di pratica identificativo dello studente; l elenco della documentazione richiesta per il perfezionamento dell iscrizione (cfr. n. 1.5); l importo della tassa accademica dovuto unitamente alle modalità per il versamento. Qualora il sistema dovesse indicare un importo errato l Università si riserva il diritto di richiedere allo studente l integrazione della somma eventualmente mancante o rimborserà la somma eventualmente eccedente. 2. Colloquio con il Decano/Preside: lo studente dovrà sostenere con il Decano/Preside della Facoltà presso cui intende iscriversi, un colloquio per l approvazione del piano di studio durante il quale presenterà la documentazione richiesta per l immatricolazione; l orario di ricevimento dei Decani e Presidi è pubblicato con apposito avviso in home page sul sito prima del colloquio lo studente potrà ritirare presso la Segreteria Accademica il modulo del Piano di studio per compilarlo nella parte di sua competenza; se lo studente intende chiedere il riconoscimento di 11

12 esami già superati deve esibire idonea certificazione in originale concernente il programma e i crediti formativi. 3. Versamento della tassa accademica: la tassa accademica deve essere versata in unica soluzione, dopo il colloquio con il Decano/Preside e contestualmente all immatricolazione. Il pagamento va eseguito esclusivamente presso l Ufficio cassa dell Università dove è attivo uno sportello della Banca Popolare di Sondrio (BPS) (cfr. Appendice: E) Contatti -Orari degli Uffici); l Ufficio cassa accetta i versamenti anche con assegno bancario, carta di credito e bancomat; per le quote cfr. Appendice: B) Tasse accademiche Diritto alo studio. per le modalità utili per eventuali riduzioni o esenzioni: cfr. n. 3 Diritto allo studio-tasse accademiche. L Amministrazione della PUL, per esigenze gestionali, non può accettare, per l immatricolazione, le modalità di versamento consentite per i rinnovi (cfr. n. 1.7). 4. Consegna della documentazione in Segreteria Accademica: Conclusi gli adempimenti sopra indicati, lo studente consegnerà alla Segreteria Accademica tutta la documentazione per formalizzare la sua immatricolazione. Per completare l inserimento dei dati utili per la gestione informatica delle posizioni, si richiede necessariamente che lo studente presenti la documentazione personalmente presso gli sportelli della Segreteria Accademica. La Segreteria Accademica, contestualmente al deposito della documentazione, fornirà le indicazioni necessarie per l attivazione della smart-card e della casella di 12

13 posta elettronica che costituirà il principale strumento di comunicazione tra lo studente e l Università (cfr n. 9 Servizi informatici). 1.7) procedura per il rinnovo dell iscrizione La procedura di rinnovo on line dell iscrizione è prevista per gli studenti iscritti regolarmente fino all anno accademico precedente e che proseguono nello stesso Ciclo di studi. 1. Gli interessati possono rinnovare l iscrizione accedendo direttamente sulla propria home page alla funzione iscrizione contenuta nel menù didattica. 2. Conclusa la procedura informatica, il sistema fornirà in automatico l importo relativo alle tasse accademiche dovute. Qualora il sistema dovesse indicare un importo errato l Università si riserva il diritto di richiedere allo studente l integrazione della somma eventualmente mancante o rimborserà la somma eventualmente eccedente. 3. L iscrizione è perfezionata dopo il versamento della tassa accademica: l intero importo si dovrà corrispondere in unica soluzione scegliendo una delle seguenti modalità di versamento: a. presso lo sportello della Banca Popolare di Sondrio (BPS) sito all interno dell Università, tramite contante, assegno bancario, carta di credito, bancomat ) (cfr. Appendice: E) Contatti -Orari degli Uffici); b. presso la BPS Agenzia n. 24 di Roma (Via San Giovanni in Laterano 51/A) che accetta il pagamento in contante e con assegno bancario; c. presso qualsiasi sportello della BPS (esclusivamente con denaro contante); d. presso qualsiasi banca tramite bonifico utilizzando le seguenti coordinate bancarie: 13

14 dall Italia: Beneficiario: Pontificia Università Lateranense c/o Banca Popolare di Sondrio Agenzia 24 di Roma Codice IBAN: IT93 D X27 causale: cognome e nome matricola Facoltà - anno di iscrizione (anno in corso; anno fuori corso o in attesa del grado cfr. n. 2 Categorie di studenti) dall estero: Beneficiario: Pontificia Università Lateranense c/o Banca Popolare di Sondrio Agenzia 24 di Roma Codice SWIFT: POSOIT22 Codice IBAN: IT93 D X27 causale: cognome e nome matricola anno di iscrizione (anno in corso; anno fuori corso o in attesa del grado cfr. n. 2 Categorie di studenti). 4. Elementi identificati del versamento Nella distinta di versamento, qualunque sia la modalità prescelta [tra le alternative a/b/c/d], è sempre indispensabile indicare esattamente la causale: rinnovo iscrizione - cognome e nome matricola Facoltà di appartenenza Ciclo di studi anno di iscrizione (anno in corso; anno fuori corso o in attesa del grado cfr. n. 2 Categorie di studenti). 5. Comunicazione del versamento Gli studenti che pagano le tasse tramite bonifico dall Italia o dall estero, dovranno inviare entro e non oltre il termine ultimo per le iscrizioni ( cfr. Appendice: A) Scadenze da ricordare) la ricevuta del versamento effettuato in copia originale. Per la spedizione si richiede lettera raccomandata con ricevuta di ritorno (o equivalente estero) al seguente indirizzo: 14

15 Economo Generale Pontificia Università Lateranense Piazza San Giovanni in Laterano, Roma - Italy N.B.: Il rinnovo dell iscrizione sarà considerato perfezionato soltanto nel momento in cui perverrà all Università la ricevuta di versamento in copia originale. Rinnovo iscrizione e modifica del Piano di studio Gli studenti iscritti regolarmente che sono interessati, per l anno accademico corrente, alla modifica del piano di studio (riconoscimento di esami; inserimento di corsi opzionali e/o seminari; sostituzione di corsi opzionali e/o seminari; richiesta di esami liberi ) devono fare riferimento all Ordinamento didattico della Facoltà di appartenenza. Questi studenti possono utilizzare, per il rinnovo dell iscrizione e per il relativo versamento delle tasse accademiche, la procedura indicata al n ) p r o c e d u r a d i r i n n o v o d e l l iscrizione p e r s t u d e n t i in a r r e t r a t o c o n il v e r s a m e n t o d i tasse a c c a d e m i c h e (ricognizione accademica) Gli studenti interessati al rinnovo dell iscrizione e che hanno in arretrato il versamento della tassa accademica per uno o più anni dovranno seguire le procedure di seguito indicate. Gli studenti iscritti A. in corso e quelli fuori corso che non hanno esaurito gli anni di iscrizione fuori corso relativi al proprio ciclo di studi (cfr. n. 2 Categorie di studenti) e che hanno in arretrato soltanto il versamento della tassa dell anno accademico immediatamente precedente possono rinnovare l iscrizione direttamente 15

16 accedendo alla funzione iscrizione contenuta nel menù didattica sulla propria home page e seguire le modalità indicate per il saldo della quota. A. Gli studenti che non hanno regolarmente rinnovato l iscrizione per due o più anni accademici o quelli già iscritti nell anno accademico immediatamente precedente come fuori corso o in attesa del grado che hanno esaurito gli anni concessi (cfr. n e n ) dovranno seguire la procedura di ricognizione accademica che fa riferimento al Segretario Generale e al Preside/Decano di Facoltà/Istituto secondo le rispettive competenze. Gli interessati dovranno riempire il modulo di richiesta di ricognizione accademica e consegnarlo, insieme all originale del versamento di 90,00 alla Segreteria del Decano/Preside della Facoltà/Istituto di appartenenza. La Segreteria del Decano/Preside, completata la ricognizione accademica, contatterà il richiedente per la regolarizzazione della posizione. Informazioni utili per la ricognizione accademica: Il modulo per la richiesta di ricognizione accademica è disponibile presso la Segreteria Accademica, presso la Segreteria del Decano/Preside della Facoltà/Istituto di appartenenza ed è anche scaricabile on line nella sezione Didattica-Modulistica raggiungibile al seguente indirizzo: Il versamento di 90,00 (EURO novanta/00) può essere effettuato presso lo sportello della Banca Popolare di Sondrio (BPS) sito all interno dell Università oppure presso l Agenzia n. 24 della Banca stessa (Via di San Giovanni in Laterano 51/A). Il versamento tramite bonifico deve essere previamente autorizzato dalla Segreteria Accademica. 16

17 Per gli studenti che non hanno esaurito gli anni fuori corso relativi al proprio ciclo di studi (cfr. n.2.2.2) la ricognizione, stante l art. 62 del Regolamento Generale della P.U.L. ha esiti principalmente di carattere amministrativo e, pertanto, dopo la verifica del Decano/Preside circa la conformità del piano di studio individuale con quello vigente per la Facoltà/Istituto, ed il parere favorevole del Segretario Generale per il rinnovo dell iscrizione, lo studente verrà contattato dalla Segreteria Accademica e potrà recarsi, negli orari di sportello per conoscere l ammontare della tassa dovuta, le modalità ed i termini del relativo versamento (cfr. anche n. 4.2 Ripresa della carriera accademica). Per gli studenti che hanno esaurito gli anni fuori corso relativi al proprio ciclo di studi la ricognizione ha esiti accademici ed amministrativi e, pertanto, l accoglimento della richiesta da parte delle competenti Autorità accademiche comporta la competenza del Decano/Preside circa le integrazioni di esami al Piano di studio e la competenza del Segretario Generale per tutti gli altri adempimenti economico-amministrativi. Lo studente sarà convocato per un colloquio con il Decano/ Preside [dalla Segreteria del Decano/Preside della Facoltà] ed informato delle decisioni accademiche ed economicoamministrative relative al rinnovo della sua iscrizione, delle modalità e dei termini del relativo versamento (cfr. anche n. 4.2 Ripresa della carriera accademica). 1.9) iscrizione a ciclo successivo di studi Per Iscrizione a ciclo successivo di studi si intende la procedura che deve essere seguita da coloro che, avendo conseguito un grado accademico in una determinata Facoltà o Istituto, intendano proseguire al Ciclo successivo di studio della stessa Facoltà/Istituto. 17

18 Agli studenti già iscritti per il Ciclo precedente alla P.U.L. non si richiede ulteriore documentazione personale per l ammissione al Ciclo superiore ad eccezione: della lettera dell Autorità ecclesiastica competente, necessaria esclusivamente per i sacerdoti e religiosi/e; della documentazione originale relativa ad esami per i quali si intenda chiedere il riconoscimento per il Piano di studio. A tutti gli studenti che chiedono l iscrizione si richiedono i seguenti adempimenti: 1. Colloquio con il Decano/Preside della Facoltà per l approvazione del Piano di studio. Durante il colloquio lo studente presenterà la documentazione come sopra indicato. L orario di ricevimento dei Decani e Presidi è pubblicato con apposito avviso in home page sul sito Prima del colloquio lo studente (ad eccezione di coloro che si iscrivono alla Facoltà di Diritto Canonico di Utroque Iure e di Diritto Civile) potrà ritirare presso la Segreteria Accademica il modulo del Piano di studio per compilarlo nella parte di sua competenza. 2. Versamento della tassa accademica: E richiesto in unica soluzione e contestualmente all iscrizione. Potrà essere effettuato soltanto presso lo sportello della Banca Popolare di Sondrio (BPS) sito all interno dell Università (cfr. Appendice: F) Contatti - Orari degli Uffici) con: denaro contante, assegno bancario, carta di credito e bancomat. Per la quota della tassa e per le eventuali riduzioni o esenzioni: cfr. n. 3 Diritto allo studio-tasse accademiche. 18

19 L Amministrazione della PUL, per esigenze gestionali, non può accettare, per l iscrizione al ciclo successivo di studi, le modalità di versamento consentite per i rinnovi (cfr. n. 1.7). 3. Consegna personale presso gli sportelli della Segreteria Accademica del dossier relativo alla sua iscrizione comprendente il piano di studio approvato, la ricevuta del versamento della tassa accademica, l ulteriore documentazione (come già indicato) compresa quella necessaria per l eventuale riconoscimento di esami. Coloro che erano già iscritti alla P.U.L. conservano lo stesso numero di matricola e la stessa smartcard. Agli studenti provenienti da altre Istituzioni, la Segreteria Accademica, contestualmente al deposito della documentazione, fornirà le indicazioni necessarie per l attivazione della smart-card (cfr. n. 9 Servizi informatici). 1.10) passaggio di facoltà/istituto Per gli studenti già iscritti alla Pontificia Università Lateranense, considerate le esigenze didattiche relative alla semestralizzazione dei corsi, il passaggio di Facoltà/Istituto è ammesso entro il 31 ottobre di ogni anno, termine massimo previsto per le iscrizioni. La richiesta di passaggio di Facoltà/Istituto presentata per il secondo semestre dell anno accademico in corso, sarà accolta secondo le condizioni 19

20 accademiche e didattiche (cfr. art. 26 Ordinationes Costi. Sap. Chr.) indicate dai Consigli di Facoltà. Per la redazione del piano di studio ed il conseguente riconoscimento degli esami, il Decano della Facoltà o il Preside dell Istituto, in base ai criteri disposti con i rispettivi Consigli, farà la valutazione dei crediti già maturati dallo studente. Tenuto conto degli anni di corso già seguiti nella Facoltà/Istituto di provenienza, la durata complessiva del curriculum non potrà essere inferiore a quella prescritta per il corso al quale si intende ottenere il passaggio. Le tasse già eventualmente versate nell anno in corso per l iscrizione alla Facoltà di provenienza sono computate, per lo stesso anno, per il nuovo corso di studi. Per alcune situazioni si terrà conto nel modo seguente: lo studente destinatario per l anno in corso di benefici inerenti il diritto allo studio concessi dalla PUL, conserva il diritto acquisito; lo studente assegnatario di borsa di studio concessa da un altra Istituzione, avrà l onere di informare la stessa Istituzione del passaggio al nuovo corso di studio per ottenere la conferma del beneficio in atto. In caso di mancata conferma della borsa di studio, la PUL si riserva l accettazione della nuova iscrizione fino alla necessaria verifica. 20

21 All interessato sarà data risposta sulla domanda di passaggio di Facoltà entro 30 giorni dalla data della presentazione della stessa presso la Segreteria Accademica. Indicazioni pratiche: Coloro che, già iscritti alla Pontificia Università Lateranense, desiderano chiedere il passaggio dalla Facoltà/Istituto di appartenenza ad una nuova Facoltà/Istituto dovranno: compilare, l apposito modulo di richiesta, disponibile presso la Segreteria Accademica, per ottenere l assenso scritto del Decano/Preside della Facoltà/ Istituto di appartenenza e del Decano/Preside della nuova Facoltà/Istituto [sono esclusi i casi che riguardano il passaggio dal Ciclo Istituzionale (Baccalaureato) della Facoltà di Filosofia a quella di S. Teologia]; recarsi, ricevuta la convocazione da parte della Segreteria del Decano, al colloquio fissato dal Decano/Preside della nuova Facoltà/Istituto per l approvazione del Piano di studio [sono esclusi i casi che riguardano il passaggio dal Ciclo Istituzionale (Baccalaureato) della Facoltà di Filosofia a quella di S. Teologia]. 21

22 1.11) iscrizioni s e m e s t r a l i I termini per le iscrizioni semestrali sono indicati nella sezione Appendice: A) Scadenze da ricordare. Per ciascuna Facoltà/Istituto le iscrizioni semestrali sono ammesse come di seguito indicato: facoltà * Diritto Ca n o n i c o * Ut r o q u e Iu r e * Diritto Civile (piano generale) * Fi l o s o f i a * S. Te o l o g i a * Is t i t u t o Pa s to r a l e tipo di iscrizione Ciclo di Dottorato Ci c l o d i Li c e n z a e Ciclo di Dottorato Per i cicli che hanno durata annuale (2 semestri) gli studenti nei termini previsti dovranno: 1. effettuare la procedura richiesta per l immatricolazione o per l iscrizione a ciclo successivo (cfr. nn. 1.6 e 1.9); 2. versare secondo le modalità previste per l immatricolazione la tassa accademica corrispondente ad un semestre (pari alla metà della quota ordinariamente richiesta); 3. rinnovare l iscrizione per un altro semestre per poter completare l anno curricolare. Il rinnovo va eseguito nel semestre immediatamente successivo e nei termini ordinariamente programmati nel calendario accademico per le iscrizioni da giugno a ottobre (cfr. Appendice: A) Scadenze da ricordare), pagando la restante parte della tassa (pari alla metà dell immatricolazione) con le modalità previste per il rinnovo delle iscrizioni (cfr. n. 1.7). 22

23 Per i cicli che hanno durata biennale (4 semestri) gli studenti nei termini previsti dovranno: effettuare la procedura richiesta per l immatricolazione o per l iscrizione a ciclo successivo (cfr. nn. 1.6 e 1.9); versare secondo le modalità previste per l immatricolazione la tassa accademica corrispondente ad un semestre (pari alla metà della quota ordinariamente richiesta); rinnovare l iscrizione nel semestre successivo e nei termini ordinariamente programmati per le iscrizioni (giugno settembre). Il rinnovo va eseguito per un anno, pagando la tassa corrispondente con le modalità previste per il rinnovo delle iscrizioni (cfr. n. 1.7); rinnovare l iscrizione per un altro semestre per poter completare il secondo dei due anni curricolari per i cicli biennali. Il rinnovo va eseguito nel semestre immediatamente successivo e nei termini ordinariamente programmati nel calendario accademico per le iscrizioni (da giugno a ottobre), pagando la restante parte della tassa (pari alla metà dell anno) con le modalità previste per il rinnovo delle iscrizioni (cfr. n. 1.7). Conclusi i semestri curricolari richiesti (2 oppure 4) lo studente potrà rinnovare l iscrizione fuori corso o in attesa del grado con frequenza annuale e sempre nei termini previsti per le iscrizioni di febbraio. 23

ARTICOLO 1 Ambito di applicazione

ARTICOLO 1 Ambito di applicazione REGOLAMENTO STUDENTI DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MILANO Approvato dal Senato Accademico con delibera del 10 giugno 2008 e modificato con delibera del Senato Accademico del 14 giugno 2011 Decreto rettorale

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 1339 Prot. n 13549 Data 29.04.2014 Titolo III Classe V UOR SOFPL VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004, n. 270;

Dettagli

Domande e risposte sui Master universitari della Sapienza

Domande e risposte sui Master universitari della Sapienza Domande e risposte sui Master universitari della Sapienza Che cos è un Master Universitario? Il Master Universitario è un corso di perfezionamento scientifico e di alta qualificazione formativa, finalizzato

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PERUGIA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PERUGIA UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PERUGIA REGOLAMENTO PROCEDURE TERMINI E TASSE (Modificato con delibera del Senato Accademico del 19 luglio 2011) INDICE PARTE I NORME GENERALI Art. 1 Art. 2 Ambito di applicazione

Dettagli

Destinazione: IRLANDA. art. 1 SOGGETTO PROPONENTE E OGGETTO. indice una selezione

Destinazione: IRLANDA. art. 1 SOGGETTO PROPONENTE E OGGETTO. indice una selezione AVVISO DI SELEZIONE PER L ATTUAZIONE DEL PROGRAMMA LEONARDO DA VINCI Progetto M.E.D. Progetto nr. LLP-LdV-PLM-11-IT-254 Titolo M.E.D. (N. LLPLink 2011-1-IT1-LEO02-01757) Destinazione: IRLANDA art. 1 SOGGETTO

Dettagli

Università degli Studi di Siena CORSO DI PERFEZIONAMENTO IN STRUMENTI STATISTICI PER L ANALISI DELLA QUALITÀ PERCEPITA IN SANITÀ A.A.

Università degli Studi di Siena CORSO DI PERFEZIONAMENTO IN STRUMENTI STATISTICI PER L ANALISI DELLA QUALITÀ PERCEPITA IN SANITÀ A.A. Università degli Studi di Siena CORSO DI PERFEZIONAMENTO IN STRUMENTI STATISTICI PER L ANALISI DELLA QUALITÀ PERCEPITA IN SANITÀ A.A. 2011/2012 Art. 1 Oggetto del bando 1. L Università degli Studi di Siena

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PERUGIA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PERUGIA UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PERUGIA REGOLAMENTO PROCEDURE TERMINI E TASSE (Modificato con D.R. n.1508 del 31/07/2013) INDICE PARTE I NORME GENERALI Art. 1 Art. 2 Ambito di applicazione Definizioni PARTE

Dettagli

REGOLAMENTO IMMATRICOLAZIONI, ISCRIZIONI, TASSE E CONTRIBUTI PER STUDENTI DI CORSI DI LAUREA, DI LAUREA MAGISTRALE, DI LAUREA MAGISTRALE A CICLO

REGOLAMENTO IMMATRICOLAZIONI, ISCRIZIONI, TASSE E CONTRIBUTI PER STUDENTI DI CORSI DI LAUREA, DI LAUREA MAGISTRALE, DI LAUREA MAGISTRALE A CICLO REGOLAMENTO IMMATRICOLAZIONI, ISCRIZIONI, TASSE E CONTRIBUTI PER STUDENTI DI CORSI DI LAUREA, DI LAUREA MAGISTRALE, DI LAUREA MAGISTRALE A CICLO UNICO E CORSI SINGOLI INDICE TITOLO I - IMMATRICOLAZIONI,

Dettagli

Area Didattica e Servizi agli Studenti Ufficio Convenzioni, Innovazione e Qualità della Didattica. Il Rettore

Area Didattica e Servizi agli Studenti Ufficio Convenzioni, Innovazione e Qualità della Didattica. Il Rettore Area Didattica e Servizi agli Studenti Ufficio Convenzioni, Innovazione e Qualità della Didattica Il Rettore Decreto n. 122549 (1147) Anno _2012 VISTO l art. 3, comma 9, del D.M. 22 ottobre 2004, n. 270

Dettagli

ORDINE DEGLI STUDI A.A. 2012 2013 A CURA DELLA PRESIDENZA E DEL NUCLEO DI VALUTAZIONE DI FACOLTA

ORDINE DEGLI STUDI A.A. 2012 2013 A CURA DELLA PRESIDENZA E DEL NUCLEO DI VALUTAZIONE DI FACOLTA ORDINE DEGLI STUDI A.A. 2012 2013 A CURA DELLA PRESIDENZA E DEL NUCLEO DI VALUTAZIONE DI FACOLTA Pag 2 INDICE Parte Prima 1. MANIFESTO DEGLI STUDI PER GLI IMMATRICOLATI A.A. 2012-2013 1.1 Laurea Magistrale

Dettagli

STRANIERE. Guida. breve. Ufficio didattica. Fax: 06 57338347. studentee. modulistica);

STRANIERE. Guida. breve. Ufficio didattica. Fax: 06 57338347. studentee. modulistica); DIPARTIMENTO DI LINGUE, LETTERATURE E CULTURE STRANIERE Corso di laurea triennale in LINGUE E CULTURE STRANIERE Classe L 11/Classe dellee lauree in Lingue e culture moderne Guida breve per l orientamento

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 2185 Prot. n 25890 Data 30.06.2014 Titolo III Classe V UOR SOFPL VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004, n. 270;

Dettagli

Prove di ingresso ai corsi di Laurea Magistrale (AREA DIDATTICA E PROMOZIONE DELLA LINGUA ITALIANA) A.A. 2014-2015

Prove di ingresso ai corsi di Laurea Magistrale (AREA DIDATTICA E PROMOZIONE DELLA LINGUA ITALIANA) A.A. 2014-2015 Prove di ingresso ai corsi di Laurea Magistrale (AREA DIDATTICA E PROMOZIONE DELLA LINGUA ITALIANA) A.A. 2014-2015 Ai sensi del D.M. n. 270/2004 gli studenti che intendono iscriversi ad un corso di laurea

Dettagli

Università degli Studi di Roma Tor Vergata

Università degli Studi di Roma Tor Vergata Università degli Studi di Roma Tor Vergata DIPARTIMENTO DI ECONOMIA E FINANZA MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ECONOMIA DELLA CULTURA: POLITICHE, GOVERNO E GESTIONE modalità didattica mista presenza/distanza

Dettagli

FAQ MASTER & CORSI DI PERFEZIONAMENTO

FAQ MASTER & CORSI DI PERFEZIONAMENTO FAQ MASTER & CORSI DI PERFEZIONAMENTO 1. Qual è la differenza tra Master di primo livello e Master di secondo livello? 2. Ai fini dell ammissione al Master, cosa bisogna fare se si possiede un titolo di

Dettagli

BANDO PER L'AMMISSIONE AI CORSI DI LAUREA IN INGEGNERIA

BANDO PER L'AMMISSIONE AI CORSI DI LAUREA IN INGEGNERIA UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI BRESCIA ANNO ACCADEMICO 2013/2014 BANDO PER L'AMMISSIONE AI CORSI DI LAUREA IN INGEGNERIA Sono aperte le immatricolazioni per l anno accademico 2013/2014 ai corsi di laurea in

Dettagli

MANIFESTO DEGLI STUDI

MANIFESTO DEGLI STUDI UFFICIO ALTA FORMAZIONE ED ESAMI DI STATO MANIFESTO DEGLI STUDI MASTER DI II LIVELLO con modalità didattica multimediale, integrata e a distanza MANAGEMENT E DIRIGENZA NELLA SCUOLA (istituito ai sensi

Dettagli

REGOLAMENTO DELLE ATTIVITA FORMATIVE DELLA SCUOLA SUPERIORE SANT ANNA

REGOLAMENTO DELLE ATTIVITA FORMATIVE DELLA SCUOLA SUPERIORE SANT ANNA REGOLAMENTO DELLE ATTIVITA FORMATIVE DELLA SCUOLA SUPERIORE SANT ANNA Emanato con D.R. n. 306 del 17/07/2012 Integrato con D.R. n. 65 12/02/2014. DISPOSIZIONI PRELIMINARI Articolo 1 (Oggetto) 1. Il presente

Dettagli

REGOLAMENTO CARRIERA UNIVERSITARIA DEGLI STUDENTI

REGOLAMENTO CARRIERA UNIVERSITARIA DEGLI STUDENTI REGOLAMENTO CARRIERA UNIVERSITARIA DEGLI STUDENTI Art. 1 Ambito di applicazione 1. Il presente Regolamento contiene le norme organizzative, amministrative e disciplinari alla cui osservanza sono tenuti

Dettagli

BANDO PER L AMMISSIONE AL PERCORSO FORMATIVO PER TECNICO SUPERIORE PER L'APPROVVIGIONAMENTO ENERGETICO E LA COSTRUZIONE DI IMPIANTI

BANDO PER L AMMISSIONE AL PERCORSO FORMATIVO PER TECNICO SUPERIORE PER L'APPROVVIGIONAMENTO ENERGETICO E LA COSTRUZIONE DI IMPIANTI BANDO PER L AMMISSIONE AL PERCORSO FORMATIVO PER TECNICO SUPERIORE PER L'APPROVVIGIONAMENTO ENERGETICO E LA COSTRUZIONE DI IMPIANTI LA FONDAZIONE ISTITUTO TECNICO SUPERIORE PER L EFFICIENZA ENERGETICA

Dettagli

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 Presentazione L'Università Ca' Foscari Venezia e l'escp Europe hanno ideato il Doppio Master universitario in Management

Dettagli

studio dei titolari di protezione internazionale

studio dei titolari di protezione internazionale Il riconoscimento dei titoli di studio dei titolari di protezione internazionale IL RICONOSCIMENTO DEI TITOLI DI STUDIO LA NORMATIVA L art 170 del RD 1592 del 3/ 31/08/33 /33di approvazione del Testo Unico

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BRESCIA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BRESCIA Bando di ammissione al Master di II livello in BIM-BASED CONSTRUCTION PROJECT MANAGEMENT (VISUAL PM) ANNO ACCADEMICO 2014/2015 Ai sensi del comma 9 dell art. 7 del D.M. 270/99 e del Regolamento d Ateneo

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE D.R. n.1035/2015 Università degli Studi Internazionali di Roma - UNINT In collaborazione con CONFAPI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

Dettagli

MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE

MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE Master di I livello in MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE In Sigla Master 74 Anno Accademico 2009/2010 (1500 ore 60 CFU) TITOLO Management nelle organizzazioni sanitarie FINALITÀ Con la locuzione

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DI ATENEO AI SENSI DEL D.M. 270/04

REGOLAMENTO DIDATTICO DI ATENEO AI SENSI DEL D.M. 270/04 REGOLAMENTO DIDATTICO DI ATENEO AI SENSI DEL D.M. 270/04 1 Indice Art. 1 - Definizioni...4 Art. 2 - Autonomia Didattica... 5 Art. 3 - Titoli, Corsi di studio e Corsi di Alta Formazione.... 5 Art. 4 - Rilascio

Dettagli

..DOMANDA DI ISCRIZIONE ANNI SUCCESSIVI..

..DOMANDA DI ISCRIZIONE ANNI SUCCESSIVI.. Corso di laurea.... C.L. specialistica/magistrale... Curriculum/Indirizzo... Matricola.. Marca da bollo da 16,00 se non assolta in modo virtuale AL MAGNIFICO RETTORE DELL UNIVERSITÀ DEGLI STUDI G. D ANNUNZIO

Dettagli

ALMA MATER STUDIORUM UNIVERSITÀ DI BOLOGNA

ALMA MATER STUDIORUM UNIVERSITÀ DI BOLOGNA Bando di concorso per l ammissione al Master universitario di I livello in International Management - MIEX Sede di Bologna codice: 8367 Anno Accademico 2014-2015 Scadenza bando: 14 luglio 2014 ore 13,00

Dettagli

Regolamento per l attribuzione dei crediti formativi altre attività

Regolamento per l attribuzione dei crediti formativi altre attività UNIVERSITA DEGLI STUDI DI GENOVA Scuola Politecnica, Dipartimento di Scienze per l Architettura Regolamento per l attribuzione dei crediti formativi altre attività Corso di Laurea TRIENNALE IN DISEGNO

Dettagli

FAQ Domande più frequenti sugli esami di Stato per la professione di Dottore commercialista e di Esperto contabile

FAQ Domande più frequenti sugli esami di Stato per la professione di Dottore commercialista e di Esperto contabile FAQ Domande più frequenti sugli esami di Stato per la professione di Dottore commercialista e di Esperto contabile Quante volte l anno si svolgono gli esami di Stato? Sono previste due sessioni d esame

Dettagli

Divisione Studenti Divisione Studenti ciale Luigi Bocconi Università Commer Guida alla borsa di studio ISU Bocconi

Divisione Studenti Divisione Studenti ciale Luigi Bocconi Università Commer Guida alla borsa di studio ISU Bocconi Divisione Studenti Servizi agli Studenti Divisione Studenti ISU BOCCONI Università Commerciale Luigi Bocconi Guida alla borsa di studio ISU Bocconi Questo documento riassume le caratteristiche principali

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO Anno Accademico 2014 2015 X Edizione MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI In collaborazione con Federazione Relazioni Pubbliche Italiana DIRETTORE: Prof. Gennaro Iasevoli

Dettagli

CONTRATTO CON LO STUDENTE A.A. 2014/2015

CONTRATTO CON LO STUDENTE A.A. 2014/2015 Si ricorda che alla domanda d iscrizione dovranno essere allegate 2 copie originali di questo contratto, tutte debitamente firmate dallo studente nelle parti indicate. CONTRATTO CON LO STUDENTE A.A. 2014/2015

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 1115 Prot. n 8165 Data 23.04.2009 Titolo III Classe V UOR Post Laurea - Master VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004,

Dettagli

Tutte le procedure on-line sono accessibili tramite il portale degli studenti https://studenti.unisalento.it

Tutte le procedure on-line sono accessibili tramite il portale degli studenti https://studenti.unisalento.it REGOLE PER GLI STUDENTI Tutte le procedure on-line sono accessibili tramite il portale degli studenti https://studenti.unisalento.it REGOLE VALIDE PER I CORSI ATTIVATI AI SENSI DEL D.M. 270/04 Immatricolazione

Dettagli

(annessa quale Allegato A al Regolamento adottato con D.M. 13 giugno 2007)

(annessa quale Allegato A al Regolamento adottato con D.M. 13 giugno 2007) TABELLA 1 (annessa quale Allegato A al Regolamento adottato con D.M. 13 giugno 2007) TABELLA DI VALUTAZIONE DEI TITOLI PER L INCLUSIONE NELLE GRADUATORIE DI CIRCOLO E DI ISTITUTO DI III FASCIA (ivi compreso

Dettagli

INFO. BORSA DI STUDIO E SERVIZIO ABITATIVO ANNO ACCADEMICO 2013/14 Step By Step ANNI SUCCESSIVI

INFO. BORSA DI STUDIO E SERVIZIO ABITATIVO ANNO ACCADEMICO 2013/14 Step By Step ANNI SUCCESSIVI INFO BORSA DI STUDIO E SERVIZIO ABITATIVO ANNO ACCADEMICO 2013/14 Step By Step ANNI SUCCESSIVI Le informazioni contenute in questo documento non vanno in alcun modo a sostituire i contenuti dei bandi e

Dettagli

QUANTI ANNI DURA LA SCUOLA?

QUANTI ANNI DURA LA SCUOLA? QUANTI ANNI DURA LA SCUOLA? La scuola è obbligatoria dai 6 ai 16 anni e comprende: 5 anni di scuola primaria (chiamata anche elementare), che accoglie i bambini da 6 a 10 anni 3 anni di scuola secondaria

Dettagli

UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria

UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria di UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria Master di I livello in Manager delle imprese sociali e delle organizzazioni non lucrative di utilità sociale Indirizzi: - Manager delle Imprese

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DEGLI INSEGNAMENTI NEI CORSI DI STUDIO DELL OFFERTA FORMATIVA. Titolo I Norme comuni

REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DEGLI INSEGNAMENTI NEI CORSI DI STUDIO DELL OFFERTA FORMATIVA. Titolo I Norme comuni REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DEGLI INSEGNAMENTI NEI CORSI DI STUDIO DELL OFFERTA FORMATIVA Titolo I Norme comuni Art. 1 Oggetto e finalità del Regolamento 1. Il presente regolamento disciplina il conferimento

Dettagli

FACOLTA DI ECONOMIA CALCOLO MEDIA DI LAUREA

FACOLTA DI ECONOMIA CALCOLO MEDIA DI LAUREA LAUREE QUADRIENNALI: FACOLTA DI ECONOMIA CALCOLO MEDIA DI LAUREA o ECONOMIA E COMMERCIO media aritmetica dei voti degli esami di profitto con esclusione dei voti delle Teologie e di quelli riguardanti

Dettagli

PROCEDURE DI AMMISSIONE per i programmi triennali IED Italia (BA - IED Diploma - BAH convalidato dall University di Westminster)

PROCEDURE DI AMMISSIONE per i programmi triennali IED Italia (BA - IED Diploma - BAH convalidato dall University di Westminster) PROCEDURE DI AMMISSIONE per i programmi triennali IED Italia (BA - IED Diploma - BAH convalidato dall University di Westminster) A. REQUISITI D AMMISSIONE GENERALI 1. REQUISITI DI AMMISSIONE STABILITI

Dettagli

Bando di concorso Master di II Livello A.A. 2015/2016

Bando di concorso Master di II Livello A.A. 2015/2016 Bando di concorso Master di II Livello A.A. 2015/2016 Art. 1 - Attivazione Master di II livello L Istituto di MANAGEMENT ha attivato presso la Scuola Superiore Sant Anna di Pisa, ai sensi dell art. 3 dello

Dettagli

TABELLA B A) TITOLI DI STUDIO D ACCESSO

TABELLA B A) TITOLI DI STUDIO D ACCESSO TABELLA B TABELLA DI VALUTAZIONE DEI TITOLI PER L INCLUSIONE NELLE GRADUATORIE DI CIRCOLO E DI ISTITUTO DI III FASCIA (ivi compreso l insegnamento di strumento musicale nella scuola media), VALIDE PER

Dettagli

BANDO PER LA COLLABORAZIONE PART-TIME DEGLI STUDENTI AI SERVIZI ERSU

BANDO PER LA COLLABORAZIONE PART-TIME DEGLI STUDENTI AI SERVIZI ERSU BANDO PER LA COLLABORAZIONE PART-TIME DEGLI STUDENTI AI SERVIZI ERSU Ai sensi delle seguenti disposizioni: Legge 02.12.1991, n. 390 Articolo 13 D.P.C.M. 09/04/2001 Articolo 4 comma 17 D.P.C.M. 05/12/2013

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ISCRIZIONE DEGLI STUDENTI A TEMPO PARZIALE AI CORSI DI STUDIO DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI DELLA TUSCIA

REGOLAMENTO PER L ISCRIZIONE DEGLI STUDENTI A TEMPO PARZIALE AI CORSI DI STUDIO DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI DELLA TUSCIA Università degli Studi della Tuscia Regolamento per l iscrizione degli studenti a tempo parziale ai corsi di studio dell Università degli Studi della Tuscia (D.R. n. 637/07 del 01.08.2007) REGOLAMENTO

Dettagli

La/Il sottoscritta/o.. (cognome e nome) madre padre.. dell alunna/o.. (cognome e nome) CHIEDE L iscrizione dell... stess alunn per l a.s.

La/Il sottoscritta/o.. (cognome e nome) madre padre.. dell alunna/o.. (cognome e nome) CHIEDE L iscrizione dell... stess alunn per l a.s. n..reg.iscriz. n..matr. MINISTERO DELLA PUBBLICA ISTRUZIONE UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL LAZIO Liceo Classico e Linguistico Statale ARISTOFANE 00139 ROMA - VIA MONTE RESEGONE, 3 068181809 - FAX

Dettagli

MASTER DI II LIVELLO IN DIREZIONE E MANAGEMENT DELLE AZIENDE SANITARIE (DIMAS) - II EDIZIONE -

MASTER DI II LIVELLO IN DIREZIONE E MANAGEMENT DELLE AZIENDE SANITARIE (DIMAS) - II EDIZIONE - UNIVERSITÀ TELEMATICA LEONARDO DA VINCI A.A 2012/2013 MASTER DI II LIVELLO IN DIREZIONE E MANAGEMENT DELLE AZIENDE SANITARIE (DIMAS) - II EDIZIONE - Direttore Prof. Massimo Sargiacomo Università G. d Annunzio

Dettagli

BANDO DI CONCORSO PER L ASSEGNAZIONE DEI BENEFICI PER IL DIRITTO ALLO STUDIO UNIVERSITARIO A. A. 2015/16

BANDO DI CONCORSO PER L ASSEGNAZIONE DEI BENEFICI PER IL DIRITTO ALLO STUDIO UNIVERSITARIO A. A. 2015/16 BANDO DI CONCORSO PER L ASSEGNAZIONE DEI BENEFICI PER IL DIRITTO ALLO STUDIO UNIVERSITARIO A. A. 2015/16 Prot. N 41920 N. Repertorio 3115/2015 Titolo V Classe 5 Fascicolo Milano, 30 giugno 2015 VISTI gli

Dettagli

Regione Toscana. Bando di concorso a.a. 2014/2015. Borse di studio Posti alloggio

Regione Toscana. Bando di concorso a.a. 2014/2015. Borse di studio Posti alloggio Regione Toscana Bando di concorso a.a. 2014/2015 Borse di studio Posti alloggio Luglio 2014 Pubblicazione a cura del Servizio Comunicazione Impaginazione a cura di: Leda Lazzerini Redazione testo: Servizi

Dettagli

Master di I livello In PROJECT MANAGEMENT. (1500 h 60 CFU) Anno Accademico 2014/2015 I edizione I sessione

Master di I livello In PROJECT MANAGEMENT. (1500 h 60 CFU) Anno Accademico 2014/2015 I edizione I sessione Master di I livello In PROJECT MANAGEMENT (1500 h 60 CFU) Anno Accademico 2014/2015 I edizione I sessione Art. 1 ATTIVAZIONE L Università degli Studi Niccolò Cusano Telematica Roma attiva il Master di

Dettagli

29, 19 30 2010, 240 24 2014, 478) INDICE

29, 19 30 2010, 240 24 2014, 478) INDICE Regolamento per l attribuzione a professori e ricercatori dell incentivo di cui all art. 29, comma 19 della legge 30 dicembre 2010, n. 240 (emanato con decreto rettorale 24 ottobre 2014, n. 478) INDICE

Dettagli

Direzione generale per lo studente, lo sviluppo e l internazionalizzazione della formazione superiore

Direzione generale per lo studente, lo sviluppo e l internazionalizzazione della formazione superiore Direzione generale per lo studente, lo sviluppo e l internazionalizzazione della formazione superiore Procedure per l accesso degli studenti stranieri richiedenti visto ai corsi di formazione superiore

Dettagli

Bando di concorso per l ammissione al MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO CULTURA DELL INNOVAZIONE, MERCATI E CREAZIONE D IMPRESA.

Bando di concorso per l ammissione al MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO CULTURA DELL INNOVAZIONE, MERCATI E CREAZIONE D IMPRESA. Bando di concorso per l ammissione al MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO CULTURA DELL INNOVAZIONE, MERCATI E CREAZIONE D IMPRESA Sede di Bologna codice: 8159 Anno Accademico 2008/09 Scadenza Bando : 31

Dettagli

2 - ISCRIZIONI AD ANNI SUCCESSIVI AL PRIMO

2 - ISCRIZIONI AD ANNI SUCCESSIVI AL PRIMO 2 - ISCRIZIONI AD ANNI SUCCESSIVI AL PRIMO 1. Devo iscrivermi al secondo anno (anni successivi, anni fuori corso) del Corso di Laurea in Giurisprudenza, come devo fare? Nei termini stabiliti dall Ateneo

Dettagli

Università Vita~Salute San Raffaele

Università Vita~Salute San Raffaele Università Vita~Salute San Raffaele DECRETO RETTORALE N. 4185 IL RETTORE Visto lo Statuto dell'università Vita-Salute San Raffaele approvato con Decreto del Ministero dell'università e della Ricerca Scientifica

Dettagli

Allegato Mod. Q Sportello Unico per l Immigrazione di (1) Il sottoscritto datore di lavoro comunica la stipula del seguente

Allegato Mod. Q Sportello Unico per l Immigrazione di (1) Il sottoscritto datore di lavoro comunica la stipula del seguente Allegato Mod. Q Sportello Unico per l Immigrazione di (1) Il sottoscritto datore di lavoro comunica la stipula del seguente CONTRATTO DI SOGGIORNO (Art. 5 bis del D.lvo n. 286/98 e successive modifiche)

Dettagli

DIPARTIMENTO 25123 BRESCIA Partita IVA 14/15. iniziato, come. fa specifico. paragrafo 2.2. stesso. valutazione. rispondenza.

DIPARTIMENTO 25123 BRESCIA Partita IVA 14/15. iniziato, come. fa specifico. paragrafo 2.2. stesso. valutazione. rispondenza. REGOLAMENTO PER L AMMISSIONE ALLE LAUREE MAGISTRALI IN INGEGNERIA 14/15 (Approvato dal CCSA di ingegneria Industriale del 17/7/2014) 1. PREMESSA E NORME GENERALI 1.1. Norme e principi di riferimento Il

Dettagli

17/04/2015 IL RETTORE

17/04/2015 IL RETTORE Protocollo 7882 VII/1 Data 26/03/2015 Rep. D.R n. 377-2015 Area Didattica Servizi agli Studenti e Alta Formazione Responsabile Dott. Antonio Formato Settore Alta Formazione Responsabile Dott. Tommaso Vasco

Dettagli

REGOLAMENTO PER GLI AFFIDAMENTI E I CONTRATTI PER ESIGENZE DIDATTICHE, ANCHE INTEGRATIVE, AI SENSI DELLA LEGGE 240/2010. Art. 1 Ambito di applicazione

REGOLAMENTO PER GLI AFFIDAMENTI E I CONTRATTI PER ESIGENZE DIDATTICHE, ANCHE INTEGRATIVE, AI SENSI DELLA LEGGE 240/2010. Art. 1 Ambito di applicazione REGOLAMENTO PER GLI AFFIDAMENTI E I CONTRATTI PER ESIGENZE DIDATTICHE, ANCHE INTEGRATIVE, AI SENSI DELLA LEGGE 240/2010 Art. 1 Ambito di applicazione L Università, in applicazione del D.M. 242/98 ed ai

Dettagli

Test d ingresso per i curricula in lingua inglese Coloro che intendono iscriversi ai curricula in lingua inglese Economics of Financial and Insurance

Test d ingresso per i curricula in lingua inglese Coloro che intendono iscriversi ai curricula in lingua inglese Economics of Financial and Insurance Note e istruzioni per i test di ingresso ai Corsi di Studio del Dipartimento di Scienze Economiche, Aziendali, Matematiche e Statistiche (DEAMS) a.a. 2013/2014 Gli insegnamenti relativi ai Corsi di Laurea

Dettagli

Norme per l accesso degli studenti stranieri ai corsi universitari

Norme per l accesso degli studenti stranieri ai corsi universitari Dipartimento per l Università, l Alta Formazione artistica, musicale e coreutica e per la ricerca Direzione Generale per l Università, lo studente e il diritto allo studio universitario Ufficio VIII Norme

Dettagli

ALLEGATO 2 A) TITOLI ABILITANTI DI ACCESSO ALLA GRADUATORIA

ALLEGATO 2 A) TITOLI ABILITANTI DI ACCESSO ALLA GRADUATORIA ALLEGATO 2 TABELLA DI VALUTAZIONE DEI TITOLI DELLA TERZA FASCIA DELLE GRADUATORIE AD ESAURIMENTO DEL PERSONALE DOCENTE ED EDUCATIVO DELLE SCUOLE ED ISTITUTI DI OGNI ORDINE E GRADO, APPROVATA CON D.M 27

Dettagli

Facoltà di Scienze e Tecnologie Corso di laurea magistrale in Gestione dell ambiente naturale e delle aree protette

Facoltà di Scienze e Tecnologie Corso di laurea magistrale in Gestione dell ambiente naturale e delle aree protette Facoltà di Scienze e Tecnologie Corso di laurea magistrale in Gestione dell ambiente naturale e delle aree protette Sede: Dipartimento di Scienze Ambientali, sez. Botanica ed Ecologia - Via Pontoni, 5

Dettagli

Classe e ordinamento del Corso di studio (es. classe L24 ordinamento 270/04 oppure classe 15 ordinamento 509/99)

Classe e ordinamento del Corso di studio (es. classe L24 ordinamento 270/04 oppure classe 15 ordinamento 509/99) Mod. 6322/triennale Marca da bollo da 16.00 euro Domanda di laurea Valida per la prova finale dei corsi di studio di primo livello Questo modulo va consegnato alla Segreteria amministrativa del Corso a

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA. (Avviso al pubblico) IL DIRETTORE DEL DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA. (Avviso al pubblico) IL DIRETTORE DEL DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA Modena, il _ 11.01.2012 Prot. N 9 Pos. N /_ (Avviso al pubblico) IL DIRETTORE DEL DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA VISTO il DPR 22 dicembre

Dettagli

SCHEDA REQUISITI PER LA QUALIFICAZIONE DEL CORSO PER GENERAL MANAGER DI IMPRESE DI RECUPERO CREDITI

SCHEDA REQUISITI PER LA QUALIFICAZIONE DEL CORSO PER GENERAL MANAGER DI IMPRESE DI RECUPERO CREDITI Viale di Val Fiorita, 90-00144 Roma Tel. 065915373 - Fax: 065915374 E-mail: corsi@cepas.it Sito internet: www.cepas.eu sigla: SH66 Pag. 1 di 7 SCHEDA REQUISITI PER LA QUALIFICAZIONE DEL CORSO PER GENERAL

Dettagli

Supplemento ordinario alla Gazzetta Ufficiale n. 24 del 31 gennaio 2011 - Serie generale DELLA REPUBBLICA ITALIANA. Roma - Lunedì, 31 gennaio 2011

Supplemento ordinario alla Gazzetta Ufficiale n. 24 del 31 gennaio 2011 - Serie generale DELLA REPUBBLICA ITALIANA. Roma - Lunedì, 31 gennaio 2011 Supplemento ordinario alla Gazzetta Ufficiale n. 24 del 31 gennaio 2011 - Serie generale Spediz. abb. post. 45% - art. - 1, art. comma 2, comma 1 20/b Legge 27-02-2004, 23-12-1996, n. n. 46-662 Filiale

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI CAGLIARI DIREZIONE PER LA DIDATTICA E L ORIENTAMENTO

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI CAGLIARI DIREZIONE PER LA DIDATTICA E L ORIENTAMENTO UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI CAGLIARI DIREZIONE PER LA DIDATTICA E L ORIENTAMENTO D. R. 767 del 30/06/2014 MANIFESTO GENERALE DEGLI STUDI ANNO ACCADEMICO 2014/2015 IL RETTORE VISTA la Legge 19 novembre 1990

Dettagli

Sportello Unico per l Immigrazione di (1) Il sottoscritto datore di lavoro comunica la stipula del seguente

Sportello Unico per l Immigrazione di (1) Il sottoscritto datore di lavoro comunica la stipula del seguente Sportello Unico per l Immigrazione di (1) Il sottoscritto datore di lavoro comunica la stipula del seguente Allegato Mod. R CONTRATTO DI SOGGIORNO (Art. 5 bis del D.lvo n. 286/98 e successive modifiche)

Dettagli

IL MINISTRO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA

IL MINISTRO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA DECRETO 30 settembre 2011. Criteri e modalità per lo svolgimento dei corsi di formazione per il conseguimento della specializzazione per le attività di sostegno, ai sensi degli articoli 5 e 13 del decreto

Dettagli

Regolamento per il riscatto degli anni di laurea ex art. 22 Regolamento dell Ente

Regolamento per il riscatto degli anni di laurea ex art. 22 Regolamento dell Ente E.P.A.P. Ente di Previdenza ed Assistenza Pluricategoriale Via Vicenza, 7-00185 Roma Tel: 06 69.64.51 - Fax: 06 69.64.555 E-mail: info@epap.it - Sito web: www.epap.it Codice fiscale: 97149120582 Regolamento

Dettagli

Regolamento dell Ateneo per i servizi agli studenti disabili

Regolamento dell Ateneo per i servizi agli studenti disabili Regolamento dell Ateneo per i servizi agli studenti disabili TITOLO I - PRINCIPI GENERALI Art. 1 Oggetto e ambito di applicazione Art. 2 Principi normativi Art. 3 Finalità Art. 4 Destinatari degli interventi

Dettagli

REGOLAMENTO DI ATENEO SUL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO

REGOLAMENTO DI ATENEO SUL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO UNIVERSITA DEGLI STUDI DI SASSARI REGOLAMENTO DI ATENEO SUL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO Testo approvato definitivamente dal Senato Accademico e dal Consiglio di Amministrazione rispettivamente

Dettagli

CONTRATTO CON LO STUDENTE

CONTRATTO CON LO STUDENTE Si ricorda che alla domanda d iscrizione dovranno essere allegate 2 copie originali di questo contratto, tutte debitamente firmate dallo studente nelle parti indicate. CONTRATTO CON LO STUDENTE Il presente

Dettagli

AZIENDA SANITARIA LOCALE 2 SAVONESE BANDO DI CONCORSO PUBBLICO RISERVATO

AZIENDA SANITARIA LOCALE 2 SAVONESE BANDO DI CONCORSO PUBBLICO RISERVATO 1 PUBBLICATO ALL ALBO DELL ASL 2 SAVONESE IL 08.01.2010 SCADE IL 28.01.2010 AZIENDA SANITARIA LOCALE 2 SAVONESE BANDO DI CONCORSO PUBBLICO RISERVATO In attuazione della deliberazione del Direttore Generale

Dettagli

Codice IBAN: IT 52 H 07601 03200 001013078355

Codice IBAN: IT 52 H 07601 03200 001013078355 Pagamenti Per iscriversi a uno dei corsi di lingua italiana della Scuola Romit è necessario il pagamento della tassa di iscrizione di 50 euro più l importo equivalente al 20% del totale costo del corso,

Dettagli

MANSIONARIO DEI PROFILI PROFESSIONALI

MANSIONARIO DEI PROFILI PROFESSIONALI OPERE RIUNITE BUON PASTORE ISTITUZIONE PUBBLICA DI ASSISTENZA E BENEFICENZA SEDE LEGALE CASTELLO N. 77 SEDE AMMINISTRATIVA SAN POLO N. 2123 VENEZIA Tel. 0415222689-0415222353 BANDO DI CONCORSO PUBBLICO

Dettagli

Parere in ordine all attivazione per l a.a. 2010/2011 dei corsi di studio istituiti ex DM 270/2004

Parere in ordine all attivazione per l a.a. 2010/2011 dei corsi di studio istituiti ex DM 270/2004 Parere in ordine all attivazione per l a.a. 2010/2011 dei corsi di studio istituiti ex DM 270/2004 - MAGGIO 2010 - DOC 05/10 Il NdV ha esaminato le caratteristiche dei corsi di studio istituiti sulla base

Dettagli

Regolamento per il riconoscimento di Crediti Formativi Accademici nei Corsi di Diploma accademico di primo e di secondo livello

Regolamento per il riconoscimento di Crediti Formativi Accademici nei Corsi di Diploma accademico di primo e di secondo livello Istituto Superiore di Studi Musicali "P. Mascagni" - Livorno Regolamento per il riconoscimento di Crediti Formativi Accademici nei Corsi di Diploma accademico di primo e di secondo livello Via Galilei

Dettagli

ICEC CPP Corsi di Perfezionamento Professionale. Corsi di Perfezionamento Professionale

ICEC CPP Corsi di Perfezionamento Professionale. Corsi di Perfezionamento Professionale Corsi di Perfezionamento Professionale I Corsi di Perfezionamento Professionale costituiscono una struttura creata per fornire determinati servizi centrali all ICEC (Istituto cantonale di economia e commercio)

Dettagli

Regolamento per l attribuzione a professori e ricercatori dell incentivo di cui all art. 29, comma 19, della Legge 240/2010

Regolamento per l attribuzione a professori e ricercatori dell incentivo di cui all art. 29, comma 19, della Legge 240/2010 Regolamento per l attribuzione a professori e ricercatori dell incentivo di cui all art. 29, comma 19, della Legge 240/2010 Art. 1 - Oggetto 1. Il presente regolamento disciplina i procedimenti di selezione,

Dettagli

Guida ai Bandi a.a. 2014/2015

Guida ai Bandi a.a. 2014/2015 DIPARTIMENTO DI ITALIANISTICA Guida ai Bandi a.a. 2014/2015 Disegni di Oretta Giorgi Azienda Regionale per il Diritto agli Studi Superiori dell Emilia Romagna Comunicare con l Azienda I bandi di concorso

Dettagli

MINISTERO DELLA SALUTE

MINISTERO DELLA SALUTE b) unica prova orale su due materie, il cui svolgimento è subordinato al superamento della prova scritta: una prova su deontologia e ordinamento professionale; una prova su una tra le seguenti materie

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLE FORME DI COLLABORAZIONE DEGLI STUDENTI ALLE ATTIVITA' CONNESSE AI SERVIZI RESI

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLE FORME DI COLLABORAZIONE DEGLI STUDENTI ALLE ATTIVITA' CONNESSE AI SERVIZI RESI Senato Accademico 27 Aprile 2010 Consiglio di Amministrazione 18 Maggio 2010 Decreto Rettorale Rep. n. 811/2010 Prot. n 13531 del 29 Giugno 2010 Ufficio Competente Ufficio Agevolazioni allo studio e disabilità

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO

REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO Art. 1 - Finalità e ambito di applicazione Il presente Regolamento, emanato ai sensi della legge 9 maggio 1989, n. 168, disciplina, in armonia con i principi generali stabiliti dalla Carta Europea dei

Dettagli

Modulo BPS : Art. 23 Lavoro subordinato: assunzione di lavoratori inseriti nei progetti speciali. Informazioni generali

Modulo BPS : Art. 23 Lavoro subordinato: assunzione di lavoratori inseriti nei progetti speciali. Informazioni generali Modulo BPS : Art. 23 Lavoro subordinato: assunzione di lavoratori inseriti nei progetti speciali Informazioni generali Il Ministero dell'interno, Dipartimento per le Libertà Civili e l Immigrazione, ha

Dettagli

ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE E LA CONSEGNA DELLE DOMANDE DI ISCRIZIONE ANNO SCOLASTICO 2015/2016

ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE E LA CONSEGNA DELLE DOMANDE DI ISCRIZIONE ANNO SCOLASTICO 2015/2016 ISTITUTO COMPRENSIVO DI PASIAN DI PRATO Pasian di Prato (UD) - Via Leonardo da Vinci, 23 - C.A.P. 33037 tel/fax: 0432 699954 e-mail: ddpasian@tin.it udic856004@istruzione.it udic856004@pec.istruzione.it

Dettagli

REPUBBLICA POPOLARE CINESE Ambasciata

REPUBBLICA POPOLARE CINESE Ambasciata REPUBBLICA POPOLARE CINESE Ambasciata Ufficio Istruzione dell Ambasciata della Repubblica Popolare Cinese nella Repubblica Italiana Indirizzo: Via Armando Spadini 9, 00197, Roma Tel: 06-32629872 Fax:06-32502846

Dettagli

hoòigioò UNIVERSITA DEGLI STUDI DELL INSUBRIA Dipartimento di Diritto Economia e Culture - Como

hoòigioò UNIVERSITA DEGLI STUDI DELL INSUBRIA Dipartimento di Diritto Economia e Culture - Como hoòigioò UNIVERSITA DEGLI STUDI DELL INSUBRIA Dipartimento di Diritto Economia e Culture - Como Corso di Laurea in Scienze della Mediazione Interlinguistica e Interculturale Classe L-12 Mediazione Linguistica

Dettagli

ISCRIZIONI ON LINE Registrazione delle famiglie. Direzione Generale per i contratti, gli acquisti e per i sistemi informativi e la statistica

ISCRIZIONI ON LINE Registrazione delle famiglie. Direzione Generale per i contratti, gli acquisti e per i sistemi informativi e la statistica Registrazione delle famiglie Come avviene la registrazione da parte delle famiglie La registrazione alle Iscrizioni on-line è necessaria per ottenere le credenziali di accesso al servizio. La registrazione

Dettagli

800723999 Area riservata per gli studenti urp@laziodisu.i www.laziodisu.it www.tornosubito.laziodisu.it www.regione.lazio.it

800723999 Area riservata per gli studenti urp@laziodisu.i www.laziodisu.it www.tornosubito.laziodisu.it www.regione.lazio.it Bando unico dei concorsi a.a. 2014/2015 1 Gentile studente, il Bando unico che segue registra significative modifiche e novità rispetto agli anni precedenti. Frutto di un percorso di ascolto promosso da

Dettagli

Settore Sviluppo Socio Economico e Culturale Servizio Pubblica Istruzione Tel. 079679952 Fax 079679991

Settore Sviluppo Socio Economico e Culturale Servizio Pubblica Istruzione Tel. 079679952 Fax 079679991 C 1 I V I T A S E M P L I T Settore Sviluppo Socio Economico e Culturale Servizio Pubblica Istruzione Tel. 079679952 Fax 079679991 SCUOLA CIVICA DI MUSICA DI TEMPIO PAUSANIA In collaborazione con i comuni

Dettagli

PROTOCOLLO ACCOGLIENZA PER ALUNNI STRANIERI

PROTOCOLLO ACCOGLIENZA PER ALUNNI STRANIERI Pagina 1 di 5 PROTOCOLLO ACCOGLIENZA PER PREMESSA Il Protocollo di Accoglienza intende presentare procedure per promuovere l integrazione di alunni stranieri, rispondere ai loro bisogni formativi e rafforzare

Dettagli

L acquisizione di candidature riguarderà i seguenti ambiti di interesse, costituenti Sezioni dell Albo:

L acquisizione di candidature riguarderà i seguenti ambiti di interesse, costituenti Sezioni dell Albo: Avviso pubblico per l istituzione di un Albo di esperti da impegnare nelle attività di realizzazione di programmi e progetti di studio, ricerca e consulenza. Art. 1 Premessa E indetto Avviso Pubblico per

Dettagli

PROVINCIA DI REGGIO EMILIA

PROVINCIA DI REGGIO EMILIA PROVINCIA DI REGGIO EMILIA REGOLAMENTO PER IL CONSEGUIMENTO DELL IDONEITA PROFESSIONALE PER L ESERCIZIO DELL ATTIVITA DI CONSULENZA PER LA CIRCOLAZIONE DEI MEZZI DI TRASPORTO - Approvato con deliberazione

Dettagli

FLC Cgil Nazionale Febbraio 2008

FLC Cgil Nazionale Febbraio 2008 FLC Cgil Nazionale Febbraio 2008 INSERIMENTO/AGGIORNAMENTO GRADUATORIE ATA DI 1^ FASCIA GUIDA ANALITICA ALLA COMPILAZIONE DELLA DOMANDA (modelli di domanda - allegati B1, B2, F, G, H) 0) La modulistica

Dettagli

VISTO lo Statuto di Ateneo, in particolare l art. 10 Diritto allo studio, comma 2 lettera d);

VISTO lo Statuto di Ateneo, in particolare l art. 10 Diritto allo studio, comma 2 lettera d); VISTO lo Statuto di Ateneo, in particolare l art. 10 Diritto allo studio, comma 2 lettera d); VISTO il Regolamento delle attività culturali, sociali e ricreative degli studenti, emanato con decreto rettorale

Dettagli