VITA Nacque a Roma il 29 settembre Il padre era ispettore capo presso il ministero delle Comunicazioni e la madre era maestra alle elementari.

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "VITA Nacque a Roma il 29 settembre 1901. Il padre era ispettore capo presso il ministero delle Comunicazioni e la madre era maestra alle elementari."

Transcript

1 VITA Nacque a Roma il 29 settembre Il padre era ispettore capo presso il ministero delle Comunicazioni e la madre era maestra alle elementari. Studiò fisica e uscì con un anno di anticipo dal Liceo Umberto Primo di Roma.Per accedere alla prestigiosa Università, Enrico Fermi dovette superare un concorso. Che superò in un modo che lasciò sbalordita la commissione esaminatrice.nel 1922 comincia la sua tesi di laurea sperimentale sulle immagini dei raggi X prodotte da cristalli curvi. Anche se sembra che Fermi preferisse gli aspetti teorici rispetto a quelli sperimentali. Non appena Enrico Fermi occupò la cattedra di fisica teorica a Roma, congiuntamente con Corbino, cercò di trasformare l'istituto di Via Panisperna in un centro di avanguardia a livello mondiale. In questo contesto Fermi necessitava di collaboratori adatti. Il primo ad essere assunto fu Franco Rasetti, al quale fu assegnato il compito di portare avanti le ricerche nel campo della fisica atomica. In seguito lo stesso Corbino. Fra il Emilio Segrè, Edoardo Amaldi ed Ettore Majorana completarono il gruppo.

2 Il 29 marzo 1929 Fermi è nominato da Mussolini membro della Reale Accademia di Italia e il giorno seguente si iscrive al partito fascista. Fermi, in seguito, cercò di ottenere ulteriori finanziamenti per il suo istituto, finanziamenti che arrivarono tramite fondi del CNR (consiglio nazionale delle ricerche) che ammontavano a circa dieci volte il valore medio dei finanziamenti degli altri istituti. Fermi organizzò fra l'11 e il 17 ottobre 1931 un congresso internazionale di fisica nucleare. Il congresso fu finanziato con duecentomila lire, una cifra enorme per l'epoca, e aperto con un intervento dello stesso Mussolini. L'organizzazione scientifica del congresso fu affidata a Fermi che personalmente invitò i più grandi scienziati mondiali, definendo direttamente il taglio degli interventi, e chiedendo espressamente di esporre non solo i problemi già risolti, ma soprattutto quelli non risolti. Il congresso ebbe un'importanza scientifica enorme. Verso la fine del 1936 la situazione politica in Italia deteriorò ulteriormente in seguito al Patto d'acciaio fra l'italia fascista di Mussolini e la Germania nazzista di Hitler. Il colpo del KO al gruppo arrivò il 23 gennaio del 1937, quando Corbino morì improvvisamente di polmonite. Fermi ne era il naturale successore alla guida dell'istituto di via Panisperna ma, attraverso manovre politiche, il professor Antonio Lo Surdo riuscì a prendere il posto del defunto Corbino. In questo periodo maturò la decisione di lasciare l'italia per volare oltre oceano, dato che negli USA vi erano finanziamenti adeguati per la ricerca. Nel luglio 1938 cominciò anche la campagna antisemita in Italia con la pubblicazione del manifesto della razza e le successive leggi razziali, per cui Fermi dovette rinunciare alla collaborazione di alcuni suoi assistenti. La stessa moglie di Fermi, Laura Capon, essendo ebrea, era soggetta alle persecuzioni razziali imposte dal regime, insieme ai loro figli. La moglie di Fermi ricorda nel libro : Atomi in famiglia, che la coppia decise di lasciare l'italia in seguito all'attuazione di codesta legge. Lo stesso Fermi era soggetto a controlli di ogni tipo. Il 10 novembre del 1938, il prof. Enrico Fermi ricevette, all'età di soli trentasette anni, l'annuncio ufficiale del conferimento del premio Nobel. L'illustre scienziato italiano decise che, dopo la consegna del premio,stoccolma, avrebbe fatto rotta con la famiglia verso gli Stati Uniti.

3 Enrico fermi riceve il premio Nobel. Come detto in precedenza, Fermi rimase in un primo momento presso la Columbia University Qui verificò gli esperimenti iniziali sulla fissione nucleare. Dopo la resa della Germania, i dubbi degli scienziati impegnati nel Progetto Manhattan crebbero di intensità. A Chicago, nei giorni immediatamente successivi alla fine della guerra in Europa, venne nominato un comitato per affrontare la questione dell'uso della bomba, formato da vari scienziati del Metallurgical Laboratory. All'inizio di giugno del 1945 il rapporto finale fu recapitato urgentemente al ministro della guerra Henry Stimson perché lo inoltrasse al presidente Truman. Nel rapporto si sconsigliava l'uso delle bombe atomiche contro il Giappone e si suggeriva una dimostrazione incruenta della nuova arma. La decisione fu presa al massimo livello politico, ma Fermi e gli altri leader scientifici del Progetto Manhattan svolsero comunque un ruolo importante nel processo decisionale: due mesi prima, nel maggio del 1945, Truman aveva infatti creato un'apposita commissione per affrontare la questione dell'eventuale uso della bomba atomica. Venne incaricata commissione scientifica composta da quattro scienziati di primo piano del Progetto Manhattan, che avevano la responsabilità delicatissima di dare consigli tecnici sull'uso dell'arma nucleare contro il Giappone. I quattro scienziati ricevettero da Stimson il Rapporto ma non lo trovarono convincente.la raccomandazione di Fermi e degli altri leader del progetto convinse tutti membri che approvarono all'unanimità i seguenti provvedimenti: la bomba dovrà essere usata contro il Giappone al più presto; dovrà essere usata su un doppio bersaglio, cioè su installazioni militari o impianti bellici circondati o adiacenti ad abitazioni; dovrà essere usata senza preavviso sulla natura dell'arma.

4 Fermi fu un uomo estremamente brillante, dalla inusuale elasticità mentale e senso comune. Fu un teorico veramente dotato di talento, come dimostra la sua teoria sul decadimento beta. Ebbe lo stesso talento anche sul lavoro in laboratorio, procedendo velocemente e con un grande intuito. Sostenne che la sua velocità in laboratorio lo aveva portato al Nobel, dicendo che le stesse scoperte a cui lui era arrivato presto sarebbero state fatte da qualcun altro, e che lui ci era semplicemente arrivato prima. Il 29 novembre 1954 Fermi morì di tumore dello stomaco a Chicago e venne sepolto nel locale Oak Woods Cemetery. Aveva cinquantatré anni. Enrico Fermi è stato un fisico italiano, tra i più noti al mondo, principalmente per i suoi studi e contributi teorici e sperimentali nell'ambito della meccanica quantistica e più in generale in quella sottobranca della fisica atomica che è la fisica nucleare.

5 la sua teoria del decadimento β la statistica quantistica di Fermi-Dirac i risultati sulle interazioni nucleari progettò e guidò la costruzione del primo reattore nucleare a fissione, che produsse la prima reazione nucleare a catena controllata

I MANOSCRITTI DI FERMI ALLA DOMUS GALILAEANA DI PISA

I MANOSCRITTI DI FERMI ALLA DOMUS GALILAEANA DI PISA I MANOSCRITTI DI FERMI ALLA DOMUS GALILAEANA DI PISA MATTEO LEONE,* NADIA ROBOTTI*, CARLO ALBERTO SEGNINI** * Dipartimento di Fisica, Università di Genova ** Domus Galilaeana, Pisa La Domus Galilaeana,

Dettagli

In Patagonia (Argentina, provincia di Rio Negro) esiste un ampio e suggestivo lago dal fantastico nome di Nahuel Huapì (Isola della Tigre).

In Patagonia (Argentina, provincia di Rio Negro) esiste un ampio e suggestivo lago dal fantastico nome di Nahuel Huapì (Isola della Tigre). Breve reportage storico, documentale e fotografico realizzato da Fabiana Lucia TOMBA e Franco CIOCE In Patagonia (Argentina, provincia di Rio Negro) esiste un ampio e suggestivo lago dal fantastico nome

Dettagli

Violazione della parità nelle interazioni deboli

Violazione della parità nelle interazioni deboli Liceo Scientifico L. da Vinci Violazione della parità nelle interazioni deboli Cenni teorici e sperimentali Pietro Ghiglio, Tommaso Lorenzon, Matteo Paola 2015 Violazione della parità nelle interazioni

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BERGAMO. Corso di Risk Management

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BERGAMO. Corso di Risk Management UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BERGAMO Corso di Prof. Filippo Stefanini A.A. Corso 60012 Corso di Laurea Specialistica in Ingegneria Edile Il casinò di Monte-Carlo Il casinò di Monte-Carlo, Principato di Monaco,

Dettagli

Enrico Fermi e la Fisica Italiana ( )

Enrico Fermi e la Fisica Italiana ( ) Enrico Fermi e la Fisica Italiana ( ) Franco Rasetti Nel breve tempo a mia disposizione non sarebbe possibile sia pure per sommi capi descrivere l opera multiforme di Enrico Fermi come scienziato e come

Dettagli

ENRICO FERMI E LA SCUOLA DI ROMA

ENRICO FERMI E LA SCUOLA DI ROMA luisa.bonolis@roma1.infn.it ENRICO FERMI E LA SCUOLA DI ROMA Scuola di Storia della fisica A.I.F. - 2005 Luisa Bonolis Il moderno stabilimento scientifico costruito sul Viminale tra il 1877 e il 1880 su

Dettagli

Al Cern, Istituto nazionale di fisica nucleare travato il Bosone Higgs.

Al Cern, Istituto nazionale di fisica nucleare travato il Bosone Higgs. Nobel per la fisica Englert per scoperta del bosone Higgs. allo scozzese, Higgs e al belga, Al Cern, Istituto nazionale di fisica nucleare travato il Bosone Higgs. Il bosone di Higgs: lo scozzese Peter

Dettagli

ENRICO FERMI E ETTORE MAJORANA: CONTINUITÀ E RINNOVAMENTO NELL INSEGNAMENTO DELLA FISICA TEORICA

ENRICO FERMI E ETTORE MAJORANA: CONTINUITÀ E RINNOVAMENTO NELL INSEGNAMENTO DELLA FISICA TEORICA ENRICO FERMI E ETTORE MAJORANA: CONTINUITÀ E RINNOVAMENTO NELL INSEGNAMENTO DELLA FISICA TEORICA Alberto De Gregorio Salvatore Esposito RIASSUNTO. Nel 1927 Enrico Fermi, appena nominato professore, tenne

Dettagli

ENRICO FERMI E ETTORE MAJORANA: I CORSI DI FISICA TEORICA

ENRICO FERMI E ETTORE MAJORANA: I CORSI DI FISICA TEORICA C07.1 A. De Gregorio, S. Esposito, Enrico Fermi e Ettore Majorana: I corsi di Fisica Teorica, Atti del XXV Congresso Nazionale di Storia della Fisica e dell Astronomia, Milano, 10-12 novembre 2005, (Milano:

Dettagli

LA SCOPERTA DELLA RADIOATTIVITÀ INDOTTA DA NEUTRONI RICOSTRUITA ATTRAVERSO IL PRIMO QUADERNO DI LABORATORIO DI ENRICO FERMI NADIA ROBOTTI

LA SCOPERTA DELLA RADIOATTIVITÀ INDOTTA DA NEUTRONI RICOSTRUITA ATTRAVERSO IL PRIMO QUADERNO DI LABORATORIO DI ENRICO FERMI NADIA ROBOTTI LA SCOPERTA DELLA RADIOATTIVITÀ INDOTTA DA NEUTRONI RICOSTRUITA ATTRAVERSO IL PRIMO QUADERNO DI LABORATORIO DI ENRICO FERMI NADIA ROBOTTI Università di Genova 1. Introduzione Forse non tutti sanno che

Dettagli

Cenno sui metodi Monte Carlo

Cenno sui metodi Monte Carlo Cenno sui metodi Monte Carlo I metodi probabilistici hanno una lunga storia ma solo dopo il 1944 è iniziato un loro studio sistematico che ha portato a notevoli sviluppi. Attualmente è stato valutato che

Dettagli

Le interviste. Ilaria Bonizzoni. Dipartimento di Fisica Volta, Pavia

Le interviste. Ilaria Bonizzoni. Dipartimento di Fisica Volta, Pavia Le interviste Ilaria Bonizzoni Dipartimento di Fisica Volta, Pavia Sebbene il progetto di ricerca storica sulla Fisica italiana del secondo dopoguerra sia nato solo nel 1997, Giuseppe Giuliani ha iniziato

Dettagli

LA RADIOATTIVITA. Nel caso degli isotopi dell idrogeno: Nel caso degli isotopi del Carbonio:

LA RADIOATTIVITA. Nel caso degli isotopi dell idrogeno: Nel caso degli isotopi del Carbonio: LA RADIOATTIVITA Gli atomi di un elemento non sono in realtà tutti uguali, una piccola percentuale di essi ha un numero di neutroni differente, questi atomi si chiamano isotopi di quell elemento. Il 99,9%

Dettagli

A Florian Göbel (1972-2008)

A Florian Göbel (1972-2008) ib1i:r di scienza A Florian Göbel (1972-2008) Alessandro De Angelis L enigma dei raggi cosmici Le più grandi energie dell universo 123 ALESSANDRO DE ANGELIS Max Planck Institute for Physics, Monaco di

Dettagli

leggi, scrivi e condividi le tue 10 righe dai libri http://www.10righedailibri.it

leggi, scrivi e condividi le tue 10 righe dai libri http://www.10righedailibri.it leggi, scrivi e condividi le tue 10 righe dai libri http://www.10righedailibri.it INDICE PAGINA 9 PREFAZIONE di Rossella Grenci 13 PRESENTAZIONE Rossella Grenci, Daniele Zanoni 20 LISTA DI ALCUNI DISLESSICI

Dettagli

Laurea in Fisica e sbocchi occupazionali

Laurea in Fisica e sbocchi occupazionali Laurea in Fisica e sbocchi occupazionali Slide 1 15 marzo 2005 Sommario Introduzione: il corso di studi in Fisica Alcuni risultati di recenti indagini sull' occupazione dei laureati Un'esperienza dal mondo

Dettagli

L inizio del conflitto: l invasione della Polonia

L inizio del conflitto: l invasione della Polonia L inizio del conflitto: l invasione della Polonia La seconda Guerra Mondiale scoppiò nel 1939 dopo l invasione della Polonia da parte dei Tedeschi. La Repubblica Polacca non accettò le imposizioni tedesche

Dettagli

A.A. 2009/2010 GUIDA AI PERCORSI DI STUDIO

A.A. 2009/2010 GUIDA AI PERCORSI DI STUDIO GUIDA AI PERCORSI DI STUDIO www.scipol.unito.it (Classe LM-59 Scienze della comunicazione pubblica, d'impresa e pubblicità) Presidente Prof. Franca Roncarolo franca.roncarolo@unito.it Il Corso di Laurea

Dettagli

LA SECONDA GUERRA MONDIALE La seconda guerra mondiale iniziò quando Hitler nel primo settembre del 1939 attaccò la Polonia.

LA SECONDA GUERRA MONDIALE La seconda guerra mondiale iniziò quando Hitler nel primo settembre del 1939 attaccò la Polonia. LA SECONDA GUERRA MONDIALE La seconda guerra mondiale iniziò quando Hitler nel primo settembre del 1939 attaccò la Polonia. La Francia e l Inghilterra a loro volta intervennero a sua difesa. Cosi Hitler

Dettagli

2.3 Breve cronologia della storia della scuola in Provincia di Bolzano tra 1700 e 1900

2.3 Breve cronologia della storia della scuola in Provincia di Bolzano tra 1700 e 1900 a 2.3 Breve cronologia della storia della scuola in Provincia di Bolzano tra 1700 e 1900 Date Luoghi, leggi e riforme Le trasformazioni interne alle istituzioni scolastiche A Bolzano e dintorni... 1774

Dettagli

Energia nucleare e reazioni a catena

Energia nucleare e reazioni a catena Energia nucleare e reazioni a catena L'energia nucleare nasce ufficialmente alle 15 del 22 ottobre 1934 con gli esperimenti portati avanti da un gruppo di scienziati italiani sotto la guida del fisico

Dettagli

Attualità e storia della mutualità. L esempio della SNMS Cesare Pozzo

Attualità e storia della mutualità. L esempio della SNMS Cesare Pozzo Attualità e storia della mutualità. L esempio della SNMS Cesare Pozzo Stefano Maggi Docente di Storia contemporanea Università di Siena Presidente Fondazione Cesare Pozzo per la mutualità Le mani intrecciate,

Dettagli

G i o v a n Pi e t r o M o r e t t i n i L a t t i v i t à n e l F o r t e d i G a v i L a P o l v e r i e r a d e l l a M e z z a l u n a

G i o v a n Pi e t r o M o r e t t i n i L a t t i v i t à n e l F o r t e d i G a v i L a P o l v e r i e r a d e l l a M e z z a l u n a Giovan Pietro Morettini Pietro Morettini, figlio di Filippo, maestro muratore, e di Filippina Casserini, nacque nel 1660 a Camanoglio, frazione di Cerentino, località della Val Maggia nel Canton Ticino.

Dettagli

Enrico Fermi. La sua vita, ed un commento alla sua opera

Enrico Fermi. La sua vita, ed un commento alla sua opera Prefazione Enrico Fermi. La sua vita, ed un commento alla sua opera Giorgio Salvini Questo libro vuole illustrare in una serie di note scritte da vari protagonisti della ricerca scientifica italiana le

Dettagli

Carl Friedrich Gauss Le sue opere e il suo legame con la tecnologia di pesatura

Carl Friedrich Gauss Le sue opere e il suo legame con la tecnologia di pesatura Carl Friedrich Gauss Le sue opere e il suo legame con la tecnologia di pesatura Il logo della mostra su Carl Friedrich Gauss: «Come un lampo improvviso, l indovinello è stato risolto». Nato a Braunschweig

Dettagli

Quando l inferno scese sulla terra

Quando l inferno scese sulla terra 1 Lavoro tratto dalla Tesina per l Esame di Stato 2004/2005 di Giacomo Romanelli (III liceo Istituto Arici) riguardante la bomba atomica, coinvolgendo le discipline Fisica-Storia Hiroshima - 6 agosto 1945,

Dettagli

VIA GIOVANNI AMENDOLA

VIA GIOVANNI AMENDOLA VIA GIOVANNI AMENDOLA Via Giovanni Amendola unisce Via Indipendenza a Via F.lli Cervi. Si tratta di una via situata nel centro del paese.costeggia Piazza dei Quartieri e dopo una curva a destra si immette

Dettagli

Complements of Mathematical Physics 6 Electromagnetism 6 Numerical Methods of Physics 6 Theoretical Physics I 6 Advanced Physics Laboratory 12

Complements of Mathematical Physics 6 Electromagnetism 6 Numerical Methods of Physics 6 Theoretical Physics I 6 Advanced Physics Laboratory 12 Scuola di Scienze e Tecnologie corso di laurea magistrale Physics in convenzione internazionale con il Politecnico di Danzica, Polonia LM-17 +2 anni sede: Camerino via Madonna delle Carceri 9 crediti complessivi

Dettagli

IMMATRICOLAZIONI. IMMATRICOLATI PURI Tutti gli studenti immatricolati per la prima volta al Sistema Universitario Nazionale.

IMMATRICOLAZIONI. IMMATRICOLATI PURI Tutti gli studenti immatricolati per la prima volta al Sistema Universitario Nazionale. GLOSSARIO La sempre maggiore necessità di conoscere i dati e la sempre più variegata tipologia di utenti non addetti ai lavori ha portato alla creazione di questa sezione. Evitiamo e-mail e telefonate

Dettagli

La carica elettrica. Lezioni d'autore

La carica elettrica. Lezioni d'autore La carica elettrica Lezioni d'autore L'esperimento di Millikan (I) VIDEO L'esperimento di Millikan (II) Dai primi esperimenti realizzati con un numero elevato di goccioline di acqua (cloud) ionizzate in

Dettagli

MONOGRAFIE 3 COLLANA DIRETTA DAL PROF. ARTURO CATTANEO

MONOGRAFIE 3 COLLANA DIRETTA DAL PROF. ARTURO CATTANEO MONOGRAFIE 3 COLLANA DIRETTA DAL PROF. ARTURO CATTANEO KLAUS MÖRSDORF Fondamenti del Diritto canonico Edizione e traduzione a cura di Stefano Testa Bappenheim Presentazione di Arturo Cattaneo Titolo originale:

Dettagli

Scaricato da: www.formazione.forumcommunity.net

Scaricato da: www.formazione.forumcommunity.net LA RIFORMA GENTILE La prima guerra mondiale testimoniò ulteriormente che la scuola non riusci a formare sentimenti patriottici e di amore nazionale. Con Gabelli e con il positivismo si era cercato di delineare

Dettagli

ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE STATALE. B.Pascal Roma

ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE STATALE. B.Pascal Roma Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE STATALE B.Pascal Roma Anno Scolastico 2012-201 PIANO DI LAVORO DELLE CLASSI PRIME MATERIA: Scienze Integrate CHIMICA

Dettagli

Piacenza Liceo Respighi 17 e 24 marzo 2015

Piacenza Liceo Respighi 17 e 24 marzo 2015 Piacenza Liceo Respighi 17 e 24 marzo 2015 Paolo Montagna, Paolo Vitulo Dipartimento di Fisica Università di Pavia INFN Sezione di Pavia paolo.montagna@unipv.it, it paolo.vitulo@unipv.it http://fisica.unipv.it/fisnucl/

Dettagli

Storia contemporanea comparata ROMANIA-ITALIA

Storia contemporanea comparata ROMANIA-ITALIA Storia contemporanea comparata ROMANIA-ITALIA Alba Julia, 4/15 Maggio 2014 Prof. VIVIANA SACCANI Michella Corniola Jessica Vergnani La Romania nella 1^ Guerra mondiale Quando scoppiò la Prima Guerra Mondiale,

Dettagli

Capitolo 7 Le particelle dell atomo

Capitolo 7 Le particelle dell atomo Capitolo 7 Le particelle dell atomo 1. La natura elettrica della materia 2. La scoperta delle proprietà elettriche 3. Le particelle fondamentali dell atomo 4. La scoperta dell elettrone 5. L esperimento

Dettagli

Università Federico II, Napoli Facoltà di Scienze Corsi di Studio in Fisica

Università Federico II, Napoli Facoltà di Scienze Corsi di Studio in Fisica Università Federico II, Napoli Facoltà di Scienze Corsi di Studio in Fisica I Corsi di Studio in Fisica comprendono quattro percorsi didattici. Al termine di ciascun percorso si consegue uno dei seguenti

Dettagli

STAGE RISCOPRIAMO IL NUCLEO ATOMICO CON L ESPERIMENTO DI RUTHERFORD PUBBLICHIAMO I RISULTATI SU WEB

STAGE RISCOPRIAMO IL NUCLEO ATOMICO CON L ESPERIMENTO DI RUTHERFORD PUBBLICHIAMO I RISULTATI SU WEB STAGE 08/07/2002-26/07/2002 RISCOPRIAMO IL NUCLEO ATOMICO CON L ESPERIMENTO DI RUTHERFORD E PUBBLICHIAMO I RISULTATI SU WEB PREMESSA Ventiquattro secoli dopo il pensiero di Democrito, chimici e fisici,

Dettagli

IL CORSO DI LAUREA IN FISICA (testo rielaborato dal booklet della Fisica - Progetto Nazionale Lauree Scientifiche )

IL CORSO DI LAUREA IN FISICA (testo rielaborato dal booklet della Fisica - Progetto Nazionale Lauree Scientifiche ) IL CORSO DI LAUREA IN FISICA (testo rielaborato dal booklet della Fisica - Progetto Nazionale Lauree Scientifiche ) LA FISICA: cosa studia La Fisica studia la Natura e le sue leggi Il suo campo di indagine

Dettagli

Francesca Carta Classe V C BRUNO PONTECORVO UN FISICO AL TEMPO DELLA GUERRA FREDDA

Francesca Carta Classe V C BRUNO PONTECORVO UN FISICO AL TEMPO DELLA GUERRA FREDDA Francesca Carta Classe V C BRUNO PONTECORVO UN FISICO AL TEMPO DELLA GUERRA FREDDA 1 Liceo Scientifico Galileo Galilei BRUNO PONTECORVO Un fisico al tempo della guerra fredda Anno Scolastico 2010-2011

Dettagli

SCIENZE. a cura di Emanuele Sorace

SCIENZE. a cura di Emanuele Sorace 157 SCIENZE a cura di Emanuele Sorace SIMONE TURCHETTI, The Pontecorvo Affair. A Cold War Defection and Nuclear Physics, The University of Chicago Press, Chicago and London 2012, pp. 292, 38,00. «Non esiste

Dettagli

1. La natura elettrica della materia 2. La scoperta delle proprietà elettriche 3. Le particelle fondamentali dell atomo 4. La scoperta dell elettrone

1. La natura elettrica della materia 2. La scoperta delle proprietà elettriche 3. Le particelle fondamentali dell atomo 4. La scoperta dell elettrone Unità n 7 Le particelle dell atomo 1. La natura elettrica della materia 2. La scoperta delle proprietà elettriche 3. Le particelle fondamentali dell atomo 4. La scoperta dell elettrone 5. L esperimento

Dettagli

Prof. DIEGO RIBUFFO CURRICULUM VITAE

Prof. DIEGO RIBUFFO CURRICULUM VITAE Prof. DIEGO RIBUFFO CURRICULUM VITAE 1 INDICE NOTE BIOGRAFICHE E CARRIERA UNIVERSITARIA... 3 ATTIVITA ASSISTENZIALE... 4 ATTIVITA DIDATTICA... 4 ATTIVITÀ SCIENTIFICA... 5 COMANDI IN ITALIA... 6 FORMAZIONE

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO. UNIVERSITA DI TORINO Facoltà di Scienze MFN CORSO DI LAUREA IN MATEMATICA. Classe 32

REGOLAMENTO DIDATTICO. UNIVERSITA DI TORINO Facoltà di Scienze MFN CORSO DI LAUREA IN MATEMATICA. Classe 32 REGOLAMENTO DIDATTICO UNIVERSITA DI TORINO Facoltà di Scienze MFN CORSO DI LAUREA IN MATEMATICA Classe 32 Art. 1 - Denominazione e classe di appartenenza E` istituito presso l'università degli Studi di

Dettagli

L'immaginazione che registra il suono

L'immaginazione che registra il suono LA RADIO L'immaginazione che registra il suono 1877 Alva Edison, a New York, inventa il fonografo. Attraverso il fonografo si dette il via all'epoca della registrazione. Inizialmente il fonografo venne

Dettagli

IL NAZISMO LE PREMESSE:

IL NAZISMO LE PREMESSE: IL NAZISMO LE PREMESSE: Dopo la Guerra la Germania si trovò in una condizione peggiore dell'italia. Le condizioni di Pace avevano cercato di umiliare la Nazione che era ritenuta responsabile della guerra,

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA Pagina 1 di 6 Il profilo educativo, culturale e professionale dello studente liceale: I percorsi liceali forniscono allo studente gli strumenti culturali e metodologici per una comprensione approfondita

Dettagli

L abolizione della pena di morte in Italia

L abolizione della pena di morte in Italia L abolizione della pena di morte in Italia 1. Dal Medioevo all Ottocento: il primato della Toscana. La pena capitale cominciò ad essere applicata in Italia dall Imperatore Enrico II, all inizio dell XI

Dettagli

PIL e tasso di crescita.

PIL e tasso di crescita. PIL e tasso di crescita. 1.1 Il lungo periodo PIL è una sigla molto usata per indicare il livello di attività di un sistema economico. Il Prodotto Interno Lordo, misura l insieme dei beni e servizi finali,

Dettagli

Università degli Studi di Cassino, Anno accademico 2004-2005 Corso di Statistica 2, Prof. M. Furno

Università degli Studi di Cassino, Anno accademico 2004-2005 Corso di Statistica 2, Prof. M. Furno Università degli Studi di Cassino, Anno accademico 2004-2005 Corso di Statistica 2, Prof. M. Furno Esercitazione del 18/1/2005 Dott. Claudio Conversano Esercizio 1 (non svolto in aula) Vengono lanciati

Dettagli

PERCHÉ INSERIRE GLI ABILITANDI ISCRITTI A SCIENZE DELLA FORMAZIONE PRIMARIA NELLE GRADUATORIE AD ESAURIMENTO?

PERCHÉ INSERIRE GLI ABILITANDI ISCRITTI A SCIENZE DELLA FORMAZIONE PRIMARIA NELLE GRADUATORIE AD ESAURIMENTO? PERCHÉ INSERIRE GLI ABILITANDI ISCRITTI A SCIENZE DELLA FORMAZIONE PRIMARIA NELLE GRADUATORIE AD ESAURIMENTO? Coordinamento Precari Scienze Della Formazione Primaria L Aquila Dott.a Clara Calvacchi Gli

Dettagli

Dalla Ingegneria+Chimica all Ingegneria Chimica

Dalla Ingegneria+Chimica all Ingegneria Chimica Dalla Ingegneria + Chimica all Ingegneria Chimica GIUSEPPE MARRUCCI Dalla Ingegneria+Chimica all Ingegneria Chimica Introduzione I mutamenti negli studi di ingegneria chimica agli inizi degli anni 60 del

Dettagli

tutela. Il richiedente deve altresì dimostrare di conoscere gli elementi essenziali della sorveglianza fisica della protezione.

tutela. Il richiedente deve altresì dimostrare di conoscere gli elementi essenziali della sorveglianza fisica della protezione. ALLEGATO V ISTITUZIONE DEGLI ELENCHI DEGLI ESPERTI QUALIFICATI E DEI MEDICI AUTORIZZATI E DETERMINAZIONE AI SENSI DEGLI ARTICOLI 78 E 88 DELLE MODALITÀ, TITOLI DI STUDIO, ACCERTAMENTO DELLA CAPACITÀ TECNICO-PROFESSIONALE

Dettagli

Mediateca Santa Teresa Postazione Archivio Rai Teche e Sala Vetro. Programmi, film e documentari on-demand sui temi

Mediateca Santa Teresa Postazione Archivio Rai Teche e Sala Vetro. Programmi, film e documentari on-demand sui temi Mediateca Santa Teresa Postazione Archivio Rai Teche e Sala Vetro Programmi, film e documentari on-demand sui temi Scienza e scienziati dall Unità d Italia Omaggio all Anno Internazionale della Chimica

Dettagli

Ines Cavelli. 1945-1954 UNIONE EUROPEA: perché? Intrighi politici sulla via dell integrazione europea

Ines Cavelli. 1945-1954 UNIONE EUROPEA: perché? Intrighi politici sulla via dell integrazione europea Ines Cavelli 1945-1954 UNIONE EUROPEA: perché? Intrighi politici sulla via dell integrazione europea Alla mia piccola, preziosa famiglia. INDICE La situazione economica della Francia...10 La situazione

Dettagli

Medio Oriente e mondo islamico

Medio Oriente e mondo islamico Unità 13 Medio Oriente e mondo islamico L UNITà IN BREVE Unità 13 Medio Oriente e mondo islamico 1. Guerre mondiali, sionismo e risveglio musulmano Nel 1914, l impero ottomano aveva perso tutti i suoi

Dettagli

Facoltà di Scienze e Tecnologie Corso di laurea in Chimica

Facoltà di Scienze e Tecnologie Corso di laurea in Chimica Facoltà di Scienze e Tecnologie Consiglio di Classe Presidente: Prof. Zamponi Silvia Tel. 0737402210 silvia.zamponi@unicam.it Coordinatore Corso di Laurea: Prof. Fabio Marchetti Tel. 0737. 402217 fabio.marchetti@unicam.it

Dettagli

CURRICULUM VITAE. Curriculum degli studi, titoli accademici e di carriera

CURRICULUM VITAE. Curriculum degli studi, titoli accademici e di carriera Dott.ssa Anna Laura Abbamondi CURRICULUM VITAE Note Biografiche E' nata ad Arezzo il 18 dicembre 1949 Sposata con Francesco Pinto, medico, professore universitario. Ha due figli, Cecilia, 36 anni, astrofisica,

Dettagli

SISSA, DOVE CRESCONO I TALENTI. I numeri della Sissa. 239 studenti iscritti. di cui. 78 stranieri. 85 donne

SISSA, DOVE CRESCONO I TALENTI. I numeri della Sissa. 239 studenti iscritti. di cui. 78 stranieri. 85 donne Scuola Internazionale Superiore di Studi Avanzati via Beirut 4-34051 Trieste Phone: +39-040-378711 Fax:+39-040-3787528 Web: www.sissa.it SISSA, DOVE CRESCONO I TALENTI I numeri della Sissa 8 settori di

Dettagli

14 AGOSTO 2004 - ORA Casa di Cura Villa Salus di A. Barresi e C. s.a.s. Viale Regina Margherita, 15/b - 98121 - Messina

14 AGOSTO 2004 - ORA Casa di Cura Villa Salus di A. Barresi e C. s.a.s. Viale Regina Margherita, 15/b - 98121 - Messina F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome SPADARO PIETRO Indirizzo VIA LA FARINA, 141 MESSINA E-mail drspadaropietro@yahoo.it Nazionalità Italiana Data di nascita 26/ 04/1955

Dettagli

Una scuola dove formazione significa ricerca

Una scuola dove formazione significa ricerca www.sissa.it SISSA via Bonomea, 265 34136 Trieste Italia tel +39 040 3787111 info@sissa.it Una scuola dove formazione significa ricerca La Scuola Internazionale Superiore di Studi Avanzati (SISSA), fondata

Dettagli

187. Casualità Matematica e Metodo Monte Carlo Nicola De Nitti nicoladenitti@gmail.com

187. Casualità Matematica e Metodo Monte Carlo Nicola De Nitti nicoladenitti@gmail.com 187. Casualità Matematica e Metodo Monte Carlo icola De itti nicoladenitti@gmail.com Premessa Il concetto di probabilità, impiegato a partire dal XVII secolo, è diventato con il passare del tempo fondamentale

Dettagli

ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE STATALE. Enrico Fermi

ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE STATALE. Enrico Fermi ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE STATALE Enrico Fermi Via Cesare Minardi,14 00044 FRASCATI Tel. 06/9421855-06/94289324-06/941.65.53 Fax 06.942.10.43 Sito internet:www.fermifrascati.it E-mail: tplitha@tin.it

Dettagli

Guglielmo Marconi. Reginald Fessenden Nikola Tesla

Guglielmo Marconi. Reginald Fessenden Nikola Tesla Guglielmo Marconi Reginald Fessenden Nikola Tesla Telefono mobile Telefono fisso L'invenzione della radio è frutto di una serie di esperimenti tenuti alla fine dell'ottocento che dimostravano la possibilità

Dettagli

Silvio Berlusconi, Tangentopoli e Mani Pulite.

Silvio Berlusconi, Tangentopoli e Mani Pulite. Storia e civiltà d'italia Silvio Berlusconi, Tangentopoli e Mani Pulite. Giorgio Cadorini Università della Slesia giorgio ad cadorini.org Opava (Milano, 1936) 1936: nasce a Milano, il padre è bancario,

Dettagli

Il Ministro dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Il Ministro dell Istruzione, dell Università e della Ricerca VISTO il decreto del Presidente della Repubblica 11 luglio 1980, n. 382; VISTA la legge 19 novembre 1990, n. 341; VISTA la legge 24 dicembre 1993, n. 537 recante «Interventi correttivi di finanza pubblica»

Dettagli

Bozza,NV 20 Settembre DOCUMENTO INTRODUTTIVO

Bozza,NV 20 Settembre DOCUMENTO INTRODUTTIVO Bozza,NV 20 Settembre DOCUMENTO INTRODUTTIVO Comitato per lo Sviluppo della Cultura Scientifica e Tecnologica Roma, 8 Ottobre 2010 Premessa Il problema dello sviluppo della cultura Scientifica e Tecnologica

Dettagli

Rivista di psicologia, pedagogia ed epistemologia delle scienze umane

Rivista di psicologia, pedagogia ed epistemologia delle scienze umane SPC Scienze del pensiero e del comportamento Rivista di psicologia, pedagogia ed epistemologia delle scienze umane Presentazione del Convegno su Jean Piaget all Istituto Svizzero di Roma* Merete Amann

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering ( MODIFICATO IL 29 giugno 2009) Classe 31/S Politecnico di Bari I A Facoltà

Dettagli

Ricerca operativa. prof. Mario Sandri mario.sandri@gmail.it

Ricerca operativa. prof. Mario Sandri mario.sandri@gmail.it Ricerca operativa prof. Mario Sandri mario.sandri@gmail.it Ricerca operativa La ricerca operativa (nota anche come teoria delle decisioni, scienza della gestione o, in inglese, operations research ("Operational

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TORINO COREP ORDINE NAZIONALE DEI GIORNALISTI ORDINE DEI GIORNALISTI DEL PIEMONTE BANDO DI SELEZIONE

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TORINO COREP ORDINE NAZIONALE DEI GIORNALISTI ORDINE DEI GIORNALISTI DEL PIEMONTE BANDO DI SELEZIONE UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TORINO COREP ORDINE NAZIONALE DEI GIORNALISTI ORDINE DEI GIORNALISTI DEL PIEMONTE BANDO DI SELEZIONE per l'ammissione di 20 allievi per il biennio 2012/2014 al Master in Giornalismo

Dettagli

Università Popolare UNINTESS Università Internazionale Scienze Sociali 46100 MANTOVA (MN) Strada Diga Masetti, 28 Tel. 03761586049 Fax 03761581035

Università Popolare UNINTESS Università Internazionale Scienze Sociali 46100 MANTOVA (MN) Strada Diga Masetti, 28 Tel. 03761586049 Fax 03761581035 Università Popolare UNINTESS Università Internazionale Scienze Sociali Dipartimento di Neuropsicologia Capo Dipartimento: Prof. Anna Cantagallo «Ogni nostra cognizione, principia dai sentimenti.» Leonardo

Dettagli

BANDO DI CONCORSO PER TIROCINIO FORMATIVO DI 7 SETTIMANE NEI LABORATORI DELL ISTITUTO DI RICERCHE FARMACOLOGICHE MARIO NEGRI A MILANO

BANDO DI CONCORSO PER TIROCINIO FORMATIVO DI 7 SETTIMANE NEI LABORATORI DELL ISTITUTO DI RICERCHE FARMACOLOGICHE MARIO NEGRI A MILANO BANDO DI CONCORSO PER TIROCINIO FORMATIVO DI 7 SETTIMANE NEI LABORATORI DELL ISTITUTO DI RICERCHE FARMACOLOGICHE MARIO NEGRI A MILANO 1 BANDO DI CONCORSO PER TIROCINIO FORMATIVO DI 7 SETTIMANE NEI LABORATORI

Dettagli

ITALIANO TESTO 1. Enrico Caruso

ITALIANO TESTO 1. Enrico Caruso ITALIANO TESTO 1 Enrico Caruso 1 10 1 20 2 30 3 40 4 Enrico Caruso nacque a Napoli, il 2 febbraio 1873 e vi morì il 2 agosto 1921. I suoi genitori, Marcellino e Anna Baldini, si erano sposati il 21 agosto

Dettagli

La persona con demenza: approcci relazionali e terapie non farmacologiche

La persona con demenza: approcci relazionali e terapie non farmacologiche Corso di Laurea Magistrale in Lavoro, cittadinanza sociale, interculturalità Politiche e servizi sociali Tesi di Laurea La persona con demenza: approcci relazionali e terapie non farmacologiche Relatore

Dettagli

Università degli Studi di Roma Tor Vergata

Università degli Studi di Roma Tor Vergata Regolamento didattico del corso di studio per il conseguimento della laurea in Fisica Art.1 - Norme generali...1 Art.2 - Obiettivi formativi...1 1. Obiettivi specifici del corso...1 2. Risultati di apprendimento

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering Classe 31/S Politecnico di Bari I A Facoltà di Ingegneria Anno Accademico 2007/2008

Dettagli

Regolamento Didattico. Corso di Laurea Magistrale Interateneo (Università del Sannio e Università Federico II di Napoli) in Ingegneria Energetica

Regolamento Didattico. Corso di Laurea Magistrale Interateneo (Università del Sannio e Università Federico II di Napoli) in Ingegneria Energetica Regolamento Didattico Corso di Laurea Magistrale Interateneo (Università del Sannio e Università Federico II di Napoli) in Ingegneria Energetica Sede amministrativa: Università degli Studi del Sannio ART.

Dettagli

ETTORE MAJORANA 5 agosto 1906 26 marzo 1938? perché ci sono quelli che ne parlano e ci sono quelli che lo fanno

ETTORE MAJORANA 5 agosto 1906 26 marzo 1938? perché ci sono quelli che ne parlano e ci sono quelli che lo fanno ETTORE MAJORANA 5 agosto 1906 26 marzo 1938? perché ci sono quelli che ne parlano e ci sono quelli che lo fanno E molto difficile dare un idea dell importanza di Ettore Majorana nella storia della fisica

Dettagli

ESAME INTEGRATIVO ALLA TERZA LICEO OS ECONOMIA E DIRITTO Agosto 2014

ESAME INTEGRATIVO ALLA TERZA LICEO OS ECONOMIA E DIRITTO Agosto 2014 ESAME INTEGRATIVO ALLA TERZA LICEO OS ECONOMIA E DIRITTO Agosto 2014 Liceo cantonale di Lugano 2 Giovedì 21 agosto 2014 Aula: 208 ore 8.30 Cognome:... Nome:... Valutazione:... 1 ARGOMENTI D ESAME: 1. Operatore

Dettagli

XIII Settimana Nazionale dell'astronomia

XIII Settimana Nazionale dell'astronomia XIII Settimana Nazionale dell'astronomia «Gli studenti fanno vedere le stelle» 16-22 Aprile 2012 La Società Astronomica Italiana (SAIt), in collaborazione con il Ministero dell Istruzione, dell Università

Dettagli

Legge 9 dicembre 1977, n. 903 (G.U. 17.12.1977 n. 343) Parità di trattamento tra uomini e donne in materia di lavoro

Legge 9 dicembre 1977, n. 903 (G.U. 17.12.1977 n. 343) Parità di trattamento tra uomini e donne in materia di lavoro Legge 9 dicembre 1977, n. 903 (G.U. 17.12.1977 n. 343) Parità di trattamento tra uomini e donne in materia di lavoro Art. 1 1. E vietata qualsiasi discriminazione fondata sul sesso per quanto riguarda

Dettagli

SUL VALORE LEGALE DEI TITOLI DI STUDIO.

SUL VALORE LEGALE DEI TITOLI DI STUDIO. SUL VALORE LEGALE DEI TITOLI DI STUDIO. Paolo Gianni, Università di Pisa Chi fosse interessato ad un quadro chiaro ed esaustivo di cosa significhi valore legale di un titolo di studio, e della evoluzione

Dettagli

Una scoperta conferma i paradossi della fisica quantistica

Una scoperta conferma i paradossi della fisica quantistica FISICA QUANTISTICA Una scoperta conferma i paradossi della fisica quantistica La funzione d onda, concetto alla base della meccanica quantistica, non è solo un modello matematico astratto ma una realtà

Dettagli

I misunderstanding della fisica nucleare durante la II guerra mondiale

I misunderstanding della fisica nucleare durante la II guerra mondiale I misunderstanding della fisica nucleare durante la II guerra mondiale Massimo Zucchetti 1. Introduzione Questo breve scritto vuole fornire un contributo di conoscenza sul tema della scoperta della bomba

Dettagli

Domande sulla parte monetaria date nei precedenti compiti scritti di Economia Internazionale e riportate qui un po alla rinfusa

Domande sulla parte monetaria date nei precedenti compiti scritti di Economia Internazionale e riportate qui un po alla rinfusa Domande sulla parte monetaria date nei precedenti compiti scritti di Economia Internazionale e riportate qui un po alla rinfusa 1. Il surplus persistente della bilancia dei pagamenti correnti giapponese

Dettagli

Il fisico del neutrino

Il fisico del neutrino Il fisico del neutrino arxiv:1310.7895v3 [physics.hist-ph] 11 Nov 2014 Jacopo De Tullio Centro PRISTEM, Università commerciale L. Bocconi Ottobre 2013 Sommario In memory of the famous physicist Bruno Pontecorvo,

Dettagli

Nato a Milano in data 8 gennaio 1957, consegue il diploma di Maturità Classica presso il Liceo Classico Istituto Zaccaria di Milano nel 1975.

Nato a Milano in data 8 gennaio 1957, consegue il diploma di Maturità Classica presso il Liceo Classico Istituto Zaccaria di Milano nel 1975. Nato a Milano in data 8 gennaio 1957, consegue il diploma di Maturità Classica presso il Liceo Classico Istituto Zaccaria di Milano nel 1975. Nello stesso anno si iscrive alla Facoltà di Medicina e Chirurgia

Dettagli

art-album di due maestri7.doc Pagina 1 di 5

art-album di due maestri7.doc Pagina 1 di 5 Album fotografico di due maestri di Pereto Durante le mie ricerche, trovo fotografie e notizie, anche fornite da varie persone del paese di Pereto, che non sempre riescono a far parte di una pubblicazione.

Dettagli

ELEMENTI DI DI OTTICA E FISICA NUCLEARE INSEGNAMENTO COMPLEMENTARE (9 CFU) PER:

ELEMENTI DI DI OTTICA E FISICA NUCLEARE INSEGNAMENTO COMPLEMENTARE (9 CFU) PER: ELEMENTI DI DI OTTICA E FISICA NUCLEARE INSEGNAMENTO COMPLEMENTARE (9 CFU) PER: CORSO DI LAUREA TRIENNALE IN SCIENZE E TECNOLOGIE PER LO STUDIO E LA CONSERVAZIONE DEI BENI CULTURALI E DEI SUPPORTI DELLA

Dettagli

Luigi Facta fu alpino, ufficiale della 27a compagnia del battaglione Val Pellice, all'inizio degli anni '80 del secolo scorso.

Luigi Facta fu alpino, ufficiale della 27a compagnia del battaglione Val Pellice, all'inizio degli anni '80 del secolo scorso. "Tranta sold" n 3 - settembre 1996 Luigi Facta un alpino statista Luigi Facta nacque a Pinerolo il 13 settembre 1861 nella casa che si trova tuttora nella piazza omonima, di fronte alla Chiesa di San Rocco,

Dettagli

Contenimento del ricorso a forme di lavoro flessibile

Contenimento del ricorso a forme di lavoro flessibile 30-1-2007 Speciale Finanziaria 2008 Legge 24 dicembre 2007, n. 244 II Pubblico impiego a cura di IGOR GIUSSANI E TOMMASO PIZZO Le disposizioni in materia di pubblico impiego contenute nella Finanziaria

Dettagli

Universita degli Studi di Napoli Federico II. Scansione Tridimensionale con Metodi a Luce Debolmente Strutturata

Universita degli Studi di Napoli Federico II. Scansione Tridimensionale con Metodi a Luce Debolmente Strutturata Universita degli Studi di Napoli Federico II Facolta di Ingegneria Corso di laurea in Ingegneria Elettronica Tesi di Laurea Scansione Tridimensionale con Metodi a Luce Debolmente Strutturata Relatore:

Dettagli

Le ragazze e le carriere scientifiche

Le ragazze e le carriere scientifiche Le ragazze e le carriere scientifiche La cittadinanza subalterna delle donne nelle carriere scientifiche Perché le donne sono tanto poco rappresentate ai vertici delle carriere scientifiche, sia nel settore

Dettagli

Istituto Superiore Vincenzo Cardarelli Istituto Tecnico per Geometri Liceo Artistico A.S. 2014 2015

Istituto Superiore Vincenzo Cardarelli Istituto Tecnico per Geometri Liceo Artistico A.S. 2014 2015 Istituto Superiore Vincenzo Cardarelli Istituto Tecnico per Geometri Liceo Artistico A.S. 2014 2015 Piano di lavoro annuale Materia : Fisica Classi Quinte Blocchi tematici Competenze Traguardi formativi

Dettagli

SPORT AREA THINK OVER, GO DIFFERENT SPORT PERFORMANCE TOP CERTIFICATION

SPORT AREA THINK OVER, GO DIFFERENT SPORT PERFORMANCE TOP CERTIFICATION SPORT AREA THINK OVER, GO DIFFERENT SPORT PERFORMANCE TOP CERTIFICATION SPORT PERFORMANCE TOP CERTIFICATION 7 GIORNI IN FULL IMMERSION PER 56 ORE DI LEZIONE - DAL 14 AL 20 GIUGNO 2014 PRESENTAZIONE: Un

Dettagli

La fisica delle particelle Costi e benefici sociali

La fisica delle particelle Costi e benefici sociali La fisica delle particelle Costi e benefici sociali Roberto Ferrari Istituto Nazionale di Fisica Nucleare uno dei padri: Edoardo Amaldi Carpaneto Piacentino (5/9/1908) - Roma (5/12/1989) Uno dei ragazzi

Dettagli

Fisica delle Particelle: esperimenti. Fabio Bossi (LNF-INFN) fabio.bossi@lnf.infn.it

Fisica delle Particelle: esperimenti. Fabio Bossi (LNF-INFN) fabio.bossi@lnf.infn.it Fisica delle Particelle: esperimenti Fabio Bossi (LNF-INFN) fabio.bossi@lnf.infn.it Il processo scientifico di conoscenza Esperimento Osservazione quantitativa di fenomeni riguardanti alcune particelle

Dettagli