VITA Nacque a Roma il 29 settembre Il padre era ispettore capo presso il ministero delle Comunicazioni e la madre era maestra alle elementari.

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "VITA Nacque a Roma il 29 settembre 1901. Il padre era ispettore capo presso il ministero delle Comunicazioni e la madre era maestra alle elementari."

Transcript

1 VITA Nacque a Roma il 29 settembre Il padre era ispettore capo presso il ministero delle Comunicazioni e la madre era maestra alle elementari. Studiò fisica e uscì con un anno di anticipo dal Liceo Umberto Primo di Roma.Per accedere alla prestigiosa Università, Enrico Fermi dovette superare un concorso. Che superò in un modo che lasciò sbalordita la commissione esaminatrice.nel 1922 comincia la sua tesi di laurea sperimentale sulle immagini dei raggi X prodotte da cristalli curvi. Anche se sembra che Fermi preferisse gli aspetti teorici rispetto a quelli sperimentali. Non appena Enrico Fermi occupò la cattedra di fisica teorica a Roma, congiuntamente con Corbino, cercò di trasformare l'istituto di Via Panisperna in un centro di avanguardia a livello mondiale. In questo contesto Fermi necessitava di collaboratori adatti. Il primo ad essere assunto fu Franco Rasetti, al quale fu assegnato il compito di portare avanti le ricerche nel campo della fisica atomica. In seguito lo stesso Corbino. Fra il Emilio Segrè, Edoardo Amaldi ed Ettore Majorana completarono il gruppo.

2 Il 29 marzo 1929 Fermi è nominato da Mussolini membro della Reale Accademia di Italia e il giorno seguente si iscrive al partito fascista. Fermi, in seguito, cercò di ottenere ulteriori finanziamenti per il suo istituto, finanziamenti che arrivarono tramite fondi del CNR (consiglio nazionale delle ricerche) che ammontavano a circa dieci volte il valore medio dei finanziamenti degli altri istituti. Fermi organizzò fra l'11 e il 17 ottobre 1931 un congresso internazionale di fisica nucleare. Il congresso fu finanziato con duecentomila lire, una cifra enorme per l'epoca, e aperto con un intervento dello stesso Mussolini. L'organizzazione scientifica del congresso fu affidata a Fermi che personalmente invitò i più grandi scienziati mondiali, definendo direttamente il taglio degli interventi, e chiedendo espressamente di esporre non solo i problemi già risolti, ma soprattutto quelli non risolti. Il congresso ebbe un'importanza scientifica enorme. Verso la fine del 1936 la situazione politica in Italia deteriorò ulteriormente in seguito al Patto d'acciaio fra l'italia fascista di Mussolini e la Germania nazzista di Hitler. Il colpo del KO al gruppo arrivò il 23 gennaio del 1937, quando Corbino morì improvvisamente di polmonite. Fermi ne era il naturale successore alla guida dell'istituto di via Panisperna ma, attraverso manovre politiche, il professor Antonio Lo Surdo riuscì a prendere il posto del defunto Corbino. In questo periodo maturò la decisione di lasciare l'italia per volare oltre oceano, dato che negli USA vi erano finanziamenti adeguati per la ricerca. Nel luglio 1938 cominciò anche la campagna antisemita in Italia con la pubblicazione del manifesto della razza e le successive leggi razziali, per cui Fermi dovette rinunciare alla collaborazione di alcuni suoi assistenti. La stessa moglie di Fermi, Laura Capon, essendo ebrea, era soggetta alle persecuzioni razziali imposte dal regime, insieme ai loro figli. La moglie di Fermi ricorda nel libro : Atomi in famiglia, che la coppia decise di lasciare l'italia in seguito all'attuazione di codesta legge. Lo stesso Fermi era soggetto a controlli di ogni tipo. Il 10 novembre del 1938, il prof. Enrico Fermi ricevette, all'età di soli trentasette anni, l'annuncio ufficiale del conferimento del premio Nobel. L'illustre scienziato italiano decise che, dopo la consegna del premio,stoccolma, avrebbe fatto rotta con la famiglia verso gli Stati Uniti.

3 Enrico fermi riceve il premio Nobel. Come detto in precedenza, Fermi rimase in un primo momento presso la Columbia University Qui verificò gli esperimenti iniziali sulla fissione nucleare. Dopo la resa della Germania, i dubbi degli scienziati impegnati nel Progetto Manhattan crebbero di intensità. A Chicago, nei giorni immediatamente successivi alla fine della guerra in Europa, venne nominato un comitato per affrontare la questione dell'uso della bomba, formato da vari scienziati del Metallurgical Laboratory. All'inizio di giugno del 1945 il rapporto finale fu recapitato urgentemente al ministro della guerra Henry Stimson perché lo inoltrasse al presidente Truman. Nel rapporto si sconsigliava l'uso delle bombe atomiche contro il Giappone e si suggeriva una dimostrazione incruenta della nuova arma. La decisione fu presa al massimo livello politico, ma Fermi e gli altri leader scientifici del Progetto Manhattan svolsero comunque un ruolo importante nel processo decisionale: due mesi prima, nel maggio del 1945, Truman aveva infatti creato un'apposita commissione per affrontare la questione dell'eventuale uso della bomba atomica. Venne incaricata commissione scientifica composta da quattro scienziati di primo piano del Progetto Manhattan, che avevano la responsabilità delicatissima di dare consigli tecnici sull'uso dell'arma nucleare contro il Giappone. I quattro scienziati ricevettero da Stimson il Rapporto ma non lo trovarono convincente.la raccomandazione di Fermi e degli altri leader del progetto convinse tutti membri che approvarono all'unanimità i seguenti provvedimenti: la bomba dovrà essere usata contro il Giappone al più presto; dovrà essere usata su un doppio bersaglio, cioè su installazioni militari o impianti bellici circondati o adiacenti ad abitazioni; dovrà essere usata senza preavviso sulla natura dell'arma.

4 Fermi fu un uomo estremamente brillante, dalla inusuale elasticità mentale e senso comune. Fu un teorico veramente dotato di talento, come dimostra la sua teoria sul decadimento beta. Ebbe lo stesso talento anche sul lavoro in laboratorio, procedendo velocemente e con un grande intuito. Sostenne che la sua velocità in laboratorio lo aveva portato al Nobel, dicendo che le stesse scoperte a cui lui era arrivato presto sarebbero state fatte da qualcun altro, e che lui ci era semplicemente arrivato prima. Il 29 novembre 1954 Fermi morì di tumore dello stomaco a Chicago e venne sepolto nel locale Oak Woods Cemetery. Aveva cinquantatré anni. Enrico Fermi è stato un fisico italiano, tra i più noti al mondo, principalmente per i suoi studi e contributi teorici e sperimentali nell'ambito della meccanica quantistica e più in generale in quella sottobranca della fisica atomica che è la fisica nucleare.

5 la sua teoria del decadimento β la statistica quantistica di Fermi-Dirac i risultati sulle interazioni nucleari progettò e guidò la costruzione del primo reattore nucleare a fissione, che produsse la prima reazione nucleare a catena controllata

Biografia di massima E. Fermi F. Rasetti e N. Carrara (1922)

Biografia di massima E. Fermi F. Rasetti e N. Carrara (1922) Biografia di massima Enrico Fermi era nato a Roma il 29 settembre 1901, terzo figlio di Ida De Gattis, maestra elementare, e di Alberto, impiegato delle ferrovie. Il padre proveniva da Caorso vicino Piacenza

Dettagli

Enrico Fermi ed Ettore Majorana

Enrico Fermi ed Ettore Majorana Enrico Fermi ed Ettore Majorana Interazioni tra fisica teorica e fisica sperimentale a via Panisperna Giulio Maltese Relazione su invito XCVII Congresso Nazionale della Società Italiana di Fisica. L Aquila,

Dettagli

I MANOSCRITTI DI FERMI ALLA DOMUS GALILAEANA DI PISA

I MANOSCRITTI DI FERMI ALLA DOMUS GALILAEANA DI PISA I MANOSCRITTI DI FERMI ALLA DOMUS GALILAEANA DI PISA MATTEO LEONE,* NADIA ROBOTTI*, CARLO ALBERTO SEGNINI** * Dipartimento di Fisica, Università di Genova ** Domus Galilaeana, Pisa La Domus Galilaeana,

Dettagli

L EREDITÀ DI ENRICO FERMI

L EREDITÀ DI ENRICO FERMI L EREDITÀ DI ENRICO FERMI Tsung-Dao Lee e Antonino Zichichi Presentato da A. Zichichi in occasione delle Celebrazioni di Enrico Fermi al CERN CERN, Ginevra, 12 settembre 2002 Opening Lecture Qualche centinaia

Dettagli

Fermi l'americano e Amaldi

Fermi l'americano e Amaldi Pagina 1 di 5 Storia della scienza DAL'ARCHIVIO FOTOGRAFICO DELLA FAMIGLIA AMALDI ESCONO LE IMMAGINI DI UN'ECCEZIONALE STAGIONE DELLA RICERCA ITALIANA: DAL'ESPLORAZIONE DEL NUCLEO ATOMICO NEL'ISTITUTO

Dettagli

Giulio Maltese Fermi in America. Indice recensioni: (cliccare sul titolo per leggere l articolo) C. Bartocci, La Stampa, 21/12/2003

Giulio Maltese Fermi in America. Indice recensioni: (cliccare sul titolo per leggere l articolo) C. Bartocci, La Stampa, 21/12/2003 Giulio Maltese Fermi in America Indice recensioni: (cliccare sul titolo per leggere l articolo) C. Bartocci, La Stampa, 21/12/2003 F. Foresta Martin, Corriere della Sera, 26/11/2003 U. Bottazzini, Il Sole

Dettagli

I pionieri della fisica atomica e nucleare (1895-1945) : 50 anni che sconvolsero la fisica.

I pionieri della fisica atomica e nucleare (1895-1945) : 50 anni che sconvolsero la fisica. LE GRANDI RIVOLUZIONI DELLA FISICA MODERNA I pionieri della fisica atomica e nucleare (1895-1945) : 50 anni che sconvolsero la fisica. Franco Tonolini Presidente della Fondazione Livia Tonolini per la

Dettagli

Enrico Fermi Le responsabilità dello scienziato e la difesa dell Occidente

Enrico Fermi Le responsabilità dello scienziato e la difesa dell Occidente Marcello Pera Enrico Fermi Le responsabilità dello scienziato e la difesa dell Occidente SENATO DELLA REPUBBLICA Marcello Pera Enrico Fermi Le responsabilità dello scienziato e la difesa dell Occidente

Dettagli

Profilo di Albert Einstein: l uomo e lo scienziato. Carlo De Marzo Università di Bari

Profilo di Albert Einstein: l uomo e lo scienziato. Carlo De Marzo Università di Bari Profilo di Albert Einstein: l uomo e lo scienziato Carlo De Marzo Università di Bari EINSTEIN 1879-1955 - nasce a Ulm, 15 marzo 1879 - muore a Princeton (New Jersey-USA) 1955 1902, si sposa con Mileva

Dettagli

La seconda guerra mondiale

La seconda guerra mondiale La seconda guerra mondiale Il 1 settembre 1939 Hitler attacca la Polonia con il pretesto di occupare il corridoio di Danzica video A questo punto Francia e Inghilterra, decise a non permettere ulteriori

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Telefono Fax E-mail BONIFAZI, PAOLO 45, VIA BAGNONE, 00139, ROMA, ITALIA +39 06 8123911 Abitazione,

Dettagli

La repubblica di Weimar

La repubblica di Weimar Hitler e il nazismo La repubblica di Weimar Mentre gli eserciti degli imperi centrali stavano perdendo la guerra, in Germania vi fu una rivoluzione che portò nel novembre 1918 al crollo dell impero (il

Dettagli

Violazione della parità nelle interazioni deboli

Violazione della parità nelle interazioni deboli Liceo Scientifico L. da Vinci Violazione della parità nelle interazioni deboli Cenni teorici e sperimentali Pietro Ghiglio, Tommaso Lorenzon, Matteo Paola 2015 Violazione della parità nelle interazioni

Dettagli

ENRICO FERMI E LA SCUOLA DI ROMA

ENRICO FERMI E LA SCUOLA DI ROMA luisa.bonolis@roma1.infn.it ENRICO FERMI E LA SCUOLA DI ROMA Scuola di Storia della fisica A.I.F. - 2005 Luisa Bonolis Il moderno stabilimento scientifico costruito sul Viminale tra il 1877 e il 1880 su

Dettagli

Al Cern, Istituto nazionale di fisica nucleare travato il Bosone Higgs.

Al Cern, Istituto nazionale di fisica nucleare travato il Bosone Higgs. Nobel per la fisica Englert per scoperta del bosone Higgs. allo scozzese, Higgs e al belga, Al Cern, Istituto nazionale di fisica nucleare travato il Bosone Higgs. Il bosone di Higgs: lo scozzese Peter

Dettagli

MIX ENERGETICO DI ALCUNI PAESI EUROPEI PRODUZIONE SPECIFICA DEL MIX ENERGETICO. x fr gas. x fr olio. x fr carbone. P s. (mix) = (P s carbone

MIX ENERGETICO DI ALCUNI PAESI EUROPEI PRODUZIONE SPECIFICA DEL MIX ENERGETICO. x fr gas. x fr olio. x fr carbone. P s. (mix) = (P s carbone Produzione di CO2 da fonti energetiche fossili e non fossili Produzione specifica di CO 2 da centrali a combustibili fossili Produzione specifica di CO 2 da diversi mix energetici Ruolo dell energia nucleare

Dettagli

Enrico Fermi e la Fisica Italiana ( )

Enrico Fermi e la Fisica Italiana ( ) Enrico Fermi e la Fisica Italiana ( ) Franco Rasetti Nel breve tempo a mia disposizione non sarebbe possibile sia pure per sommi capi descrivere l opera multiforme di Enrico Fermi come scienziato e come

Dettagli

Programma Conversione delle armi nucleari in Progetti di sviluppo nei Paesi Poveri

Programma Conversione delle armi nucleari in Progetti di sviluppo nei Paesi Poveri Programma Conversione delle armi nucleari in Progetti di sviluppo nei Paesi Poveri AGGIORNAMENTO Comitato per una Civiltà dell Amore ENRICO CERRAI GPNP Energia e risorse per un uso Razionale Nell era di

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BERGAMO. Corso di Risk Management

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BERGAMO. Corso di Risk Management UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BERGAMO Corso di Prof. Filippo Stefanini A.A. Corso 60012 Corso di Laurea Specialistica in Ingegneria Edile Il casinò di Monte-Carlo Il casinò di Monte-Carlo, Principato di Monaco,

Dettagli

1960 Maturità pressoil Liceo_ ClassicoT Tasso"

1960 Maturità pressoil Liceo_ ClassicoT Tasso BREVE CURRICULUM VITAE PROF. ENRICO GARACI Il Prof. Enrico Garaci è nato a Roma il 23/04/1942 ed è coniugato con tre figli. 1960 Maturità pressoil Liceo_ ClassicoT Tasso" 1966 Laurea in Medicina e Chirurgia

Dettagli

Programma D'Area - L.R. 19 agosto 1996 N 30 Piano di Recupero di Iniziativa Pubblica del Complesso dell'arcispedale Sant'Anna

Programma D'Area - L.R. 19 agosto 1996 N 30 Piano di Recupero di Iniziativa Pubblica del Complesso dell'arcispedale Sant'Anna 1949 Planimetria generale dell Arcispedale S. Anna Padiglione della divisione oculistica Adriana Ascoli (1948-1949) Tra il 1948 e il 1949 fu costruito il padiglione della divisione oculistica. Progettato

Dettagli

RELATIVITA RISTRETTA E APPLICAZIONI NELLA REALTA ATTUALE

RELATIVITA RISTRETTA E APPLICAZIONI NELLA REALTA ATTUALE RELATIVITA RISTRETTA E APPLICAZIONI NELLA REALTA ATTUALE Nato ad Ulma il 14 Marzo del 1789. 1921 premio Nobel per la fisica. Morto il 18 aprile 1955 a Princeton. 1905: annus mirabilis Pubblicazione di

Dettagli

Gli studi di Ada Levi e l ambiente universitario padovano

Gli studi di Ada Levi e l ambiente universitario padovano Gli studi di Ada Levi e l ambiente universitario padovano Giulia Simone Università degli Studi di Padova Tessera di immatricolazione. Ada si iscrive alla Facoltà di Lettere e Filosofia nell a.a. 1931-32;

Dettagli

LA RAGAZZA DELLA FOTO

LA RAGAZZA DELLA FOTO dai 9 anni LA RAGAZZA DELLA FOTO LIA LEVI Illustrazioni di Desideria Guicciardini Serie Arancio n 78 Pagine: 240 Codice: 978-88-566-3995-7 Anno di pubblicazione: 2014 L AUTRICE Lia Levi, di famiglia ebrea,

Dettagli

ENRICO FERMI E ETTORE MAJORANA: CONTINUITÀ E RINNOVAMENTO NELL INSEGNAMENTO DELLA FISICA TEORICA

ENRICO FERMI E ETTORE MAJORANA: CONTINUITÀ E RINNOVAMENTO NELL INSEGNAMENTO DELLA FISICA TEORICA ENRICO FERMI E ETTORE MAJORANA: CONTINUITÀ E RINNOVAMENTO NELL INSEGNAMENTO DELLA FISICA TEORICA Alberto De Gregorio Salvatore Esposito RIASSUNTO. Nel 1927 Enrico Fermi, appena nominato professore, tenne

Dettagli

Esami. L esame si compone di due parti: 1) Esame orale sui temi principali del corso. 2) Approfondimento a scelta sui temi del corso

Esami. L esame si compone di due parti: 1) Esame orale sui temi principali del corso. 2) Approfondimento a scelta sui temi del corso Esami L esame si compone di due parti: 1) Esame orale sui temi principali del corso 2) Approfondimento a scelta sui temi del corso Esame orale Radioactive Decay: Decay law, Activity, Decay chains and daughter

Dettagli

Giorgio Careri 10. 10 Riassunto rivisto e approvato da Giorgio Careri.

Giorgio Careri 10. 10 Riassunto rivisto e approvato da Giorgio Careri. 175 Giorgio Careri 10 1. I primi anni di vita - gli studi preuniversitari e universitari Giorgio Careri (da qui G.C.) nasce il 16 luglio 1922 a Roma. Fino a 14 anni vive in Libia (a Tripoli) dove il padre

Dettagli

LA RADIOATTIVITA. Nel caso degli isotopi dell idrogeno: Nel caso degli isotopi del Carbonio:

LA RADIOATTIVITA. Nel caso degli isotopi dell idrogeno: Nel caso degli isotopi del Carbonio: LA RADIOATTIVITA Gli atomi di un elemento non sono in realtà tutti uguali, una piccola percentuale di essi ha un numero di neutroni differente, questi atomi si chiamano isotopi di quell elemento. Il 99,9%

Dettagli

Le interviste. Ilaria Bonizzoni. Dipartimento di Fisica Volta, Pavia

Le interviste. Ilaria Bonizzoni. Dipartimento di Fisica Volta, Pavia Le interviste Ilaria Bonizzoni Dipartimento di Fisica Volta, Pavia Sebbene il progetto di ricerca storica sulla Fisica italiana del secondo dopoguerra sia nato solo nel 1997, Giuseppe Giuliani ha iniziato

Dettagli

IL NUCLEO ATOMICO E L ENERGIA NUCLEARE

IL NUCLEO ATOMICO E L ENERGIA NUCLEARE IL NUCLEO ATOMICO E L ENERGIA NUCLEARE Il nucleo atomico Struttura atomica Elementi e isotopi Forze nucleari Decadimento radioattivo Fissione e fusione L energia nucleare Reattori nucleari Centrali nucleari

Dettagli

I ragazzi di Via Panisperna Progetto La forza nell atomo, a.s. 2015/2016 IL GRUPPO DI VIA PANISPERNA

I ragazzi di Via Panisperna Progetto La forza nell atomo, a.s. 2015/2016 IL GRUPPO DI VIA PANISPERNA IL GRUPPO DI VIA PANISPERNA 1923 = Ettore Majorana consegue la maturità e viene immatricolato alla Scuola per Ingegneri di Roma. Qui acquista la fama di genio in matematica e diventa, come Segrè lo definisce

Dettagli

ENRICO FERMI E ETTORE MAJORANA: I CORSI DI FISICA TEORICA

ENRICO FERMI E ETTORE MAJORANA: I CORSI DI FISICA TEORICA C07.1 A. De Gregorio, S. Esposito, Enrico Fermi e Ettore Majorana: I corsi di Fisica Teorica, Atti del XXV Congresso Nazionale di Storia della Fisica e dell Astronomia, Milano, 10-12 novembre 2005, (Milano:

Dettagli

MONOGRAFIE 3 COLLANA DIRETTA DAL PROF. ARTURO CATTANEO

MONOGRAFIE 3 COLLANA DIRETTA DAL PROF. ARTURO CATTANEO MONOGRAFIE 3 COLLANA DIRETTA DAL PROF. ARTURO CATTANEO KLAUS MÖRSDORF Fondamenti del Diritto canonico Edizione e traduzione a cura di Stefano Testa Bappenheim Presentazione di Arturo Cattaneo Titolo originale:

Dettagli

Da Galileo a Higgs: un viaggio lungo 400 anni

Da Galileo a Higgs: un viaggio lungo 400 anni Da Galileo a Higgs: un viaggio lungo 400 anni Riccardo Torre Dipartimento di Fisica - Università di Padova 12 Febbraio 2015 Masterclass 2015 Liceo L. Stefanini, Venezia-Mestre Prerequisiti un po di fisica

Dettagli

In Patagonia (Argentina, provincia di Rio Negro) esiste un ampio e suggestivo lago dal fantastico nome di Nahuel Huapì (Isola della Tigre).

In Patagonia (Argentina, provincia di Rio Negro) esiste un ampio e suggestivo lago dal fantastico nome di Nahuel Huapì (Isola della Tigre). Breve reportage storico, documentale e fotografico realizzato da Fabiana Lucia TOMBA e Franco CIOCE In Patagonia (Argentina, provincia di Rio Negro) esiste un ampio e suggestivo lago dal fantastico nome

Dettagli

STORIA. Il Fascismo. Perchè si ha il Fascismo in Italia? L Italia nel dopoguerra. Chi è Benito Mussolini? il testo:

STORIA. Il Fascismo. Perchè si ha il Fascismo in Italia? L Italia nel dopoguerra. Chi è Benito Mussolini? il testo: 01 Perchè si ha il ascismo in Italia? L Italia nel dopoguerra Nel dopoguerra (alla fine della prima Guerra Mondiale, che si chiama anche Grande Guerra) l Italia si trova in una situazione difficile. In

Dettagli

Un viaggio nella Struttura della Materia 3^ PARTE

Un viaggio nella Struttura della Materia 3^ PARTE Un viaggio nella Struttura della Materia 3^ PARTE Rutherford: 1910-11 ipotesi di atomo con nucleo (stima delle dimensioni) anche se non si sapeva da cosa potesse essere composto. Intorno al 1930 era già

Dettagli

Studiò a Roma e a Bonn (in Germania) dove si laureò; tornò in Italia nel 1892 e si. La casa dove nacque Pirandello

Studiò a Roma e a Bonn (in Germania) dove si laureò; tornò in Italia nel 1892 e si. La casa dove nacque Pirandello Luigi Pirandello è stato uno dei più importanti scrittori e drammaturghi italiani, conosciuto, famoso e apprezzato in tutto il mondo, e fu anche premiato con il Nobel per la letteratura nel 1934. Nacque

Dettagli

Bruno Pontecorvo, il fisico che scelse l URSS

Bruno Pontecorvo, il fisico che scelse l URSS Jacopo De Tullio Centro PRISTEM, Università commerciale L. Bocconi Settembre 2013 Presentazione In ricordo del celebre fisico Bruno Pontecorvo, di cui quest anno ricorre il centenario dalla nascita e il

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI GUGLIELMO MARCONI FACOLTA DI SCIENZE POLITICHE CORSO DI LAUREA IN SCIENZE POLITICHE

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI GUGLIELMO MARCONI FACOLTA DI SCIENZE POLITICHE CORSO DI LAUREA IN SCIENZE POLITICHE UNIVERSITÀ DEGLI STUDI GUGLIELMO MARCONI FACOLTA DI SCIENZE POLITICHE CORSO DI LAUREA IN SCIENZE POLITICHE L Europa secondo De Gasperi: proposte istituzionali e prospettive teoriche negli anni della ricostruzione

Dettagli

LE BATTAGLIE DELL ITALIA 1940-1941

LE BATTAGLIE DELL ITALIA 1940-1941 LE BATTAGLIE DELL ITALIA 1940-1941 Alla fine del 1940 l Italia invade la Grecia. L impresa è più difficile del previsto e deve chiedere aiuto ai tedeschi L esercito italiano e quello tedesco combattono

Dettagli

LA SECONDA GUERRA MONDIALE La seconda guerra mondiale iniziò quando Hitler nel primo settembre del 1939 attaccò la Polonia.

LA SECONDA GUERRA MONDIALE La seconda guerra mondiale iniziò quando Hitler nel primo settembre del 1939 attaccò la Polonia. LA SECONDA GUERRA MONDIALE La seconda guerra mondiale iniziò quando Hitler nel primo settembre del 1939 attaccò la Polonia. La Francia e l Inghilterra a loro volta intervennero a sua difesa. Cosi Hitler

Dettagli

L inizio del conflitto: l invasione della Polonia

L inizio del conflitto: l invasione della Polonia L inizio del conflitto: l invasione della Polonia La seconda Guerra Mondiale scoppiò nel 1939 dopo l invasione della Polonia da parte dei Tedeschi. La Repubblica Polacca non accettò le imposizioni tedesche

Dettagli

Gustavo Rol Il mistero

Gustavo Rol Il mistero Definizione delle motivazioni che richiedono l attuazione del progetto (contesto e target) E stato uno studio personale che ho affrontato sia nel corso di apprendistato che a casa. Mi piacerebbe che altri

Dettagli

Benedetta Cappi Responsabile Servizi Educativi, Musei Civici Como

Benedetta Cappi Responsabile Servizi Educativi, Musei Civici Como Benedetta Cappi Responsabile Servizi Educativi, Musei Civici Como Celebrazioni Voltiane a Como 1899 centenario dell invenzione della pila 1927 centenario della morte di Alessandro Volta (1745-1827) I grandiosi

Dettagli

L energia nucleare La radioattività

L energia nucleare La radioattività L energia nucleare La radioattività La radioattività fu scoperta nel 1896 da Henri Bequerel, un fisico francese che per primo osservò l emissione spontanea di radiazioni da un pezzo di un minerale di uranio,

Dettagli

Capitolo 7 Le particelle dell atomo

Capitolo 7 Le particelle dell atomo Capitolo 7 Le particelle dell atomo 1. La natura elettrica della materia 2. La scoperta delle proprietà elettriche 3. Le particelle fondamentali dell atomo 4. La scoperta dell elettrone 5. L esperimento

Dettagli

Facoltà di Scienze e Tecnologie Corso di laurea in Fisica

Facoltà di Scienze e Tecnologie Corso di laurea in Fisica UNI Università degli Studi di Camerino - Facoltà di Scienze e Tecnologie Facoltà di Scienze e Tecnologie Corso di laurea in Fisica Sede: Dipartimento di Fisica, via Madonna delle Carceri 9, tel (+39) 0737

Dettagli

L energia nucleare. Tesina di SCIENZE. Studente: Filippo Turchi ESAME DI Classe 3ª Sez. E LICENZA MEDIA Anno scolastico 2008/2009

L energia nucleare. Tesina di SCIENZE. Studente: Filippo Turchi ESAME DI Classe 3ª Sez. E LICENZA MEDIA Anno scolastico 2008/2009 SCUOLA MEDIA STATALE BUSONI - VANGHETTI EMPOLI L energia nucleare Studente: Filippo Turchi ESAME DI Classe 3ª Sez. E LICENZA MEDIA Anno scolastico 2008/2009 Tesina di SCIENZE L ENERGIA NUCLEARE Massa ed

Dettagli

leggi, scrivi e condividi le tue 10 righe dai libri http://www.10righedailibri.it

leggi, scrivi e condividi le tue 10 righe dai libri http://www.10righedailibri.it leggi, scrivi e condividi le tue 10 righe dai libri http://www.10righedailibri.it INDICE PAGINA 9 PREFAZIONE di Rossella Grenci 13 PRESENTAZIONE Rossella Grenci, Daniele Zanoni 20 LISTA DI ALCUNI DISLESSICI

Dettagli

G i o v a n Pi e t r o M o r e t t i n i L a t t i v i t à n e l F o r t e d i G a v i L a P o l v e r i e r a d e l l a M e z z a l u n a

G i o v a n Pi e t r o M o r e t t i n i L a t t i v i t à n e l F o r t e d i G a v i L a P o l v e r i e r a d e l l a M e z z a l u n a Giovan Pietro Morettini Pietro Morettini, figlio di Filippo, maestro muratore, e di Filippina Casserini, nacque nel 1660 a Camanoglio, frazione di Cerentino, località della Val Maggia nel Canton Ticino.

Dettagli

Bozza,NV 20 Settembre DOCUMENTO INTRODUTTIVO

Bozza,NV 20 Settembre DOCUMENTO INTRODUTTIVO Bozza,NV 20 Settembre DOCUMENTO INTRODUTTIVO Comitato per lo Sviluppo della Cultura Scientifica e Tecnologica Roma, 8 Ottobre 2010 Premessa Il problema dello sviluppo della cultura Scientifica e Tecnologica

Dettagli

Con il progetto Manhattan a Los Alamos fu creata la bomba atomica detta Little boy.

Con il progetto Manhattan a Los Alamos fu creata la bomba atomica detta Little boy. Gli Stati Uniti avevano vinto la guerra in Europa e volevano finire la II Guerra Mondiale in fretta, possibilmente risparmiando la vita dei soldati americani e per questo furono investiti molti dollari

Dettagli

Laurea in Fisica e sbocchi occupazionali

Laurea in Fisica e sbocchi occupazionali Laurea in Fisica e sbocchi occupazionali Slide 1 15 marzo 2005 Sommario Introduzione: il corso di studi in Fisica Alcuni risultati di recenti indagini sull' occupazione dei laureati Un'esperienza dal mondo

Dettagli

1949. ANTONIO SALMERI

1949. ANTONIO SALMERI Biografia di Alberto Conti, fondatore di Il Bollettino di Matematiche e di Scienze Fisiche e Naturali e di Il Bollettino di Matematica diventato Archimede dal 1949. ANTONIO SALMERI Alberto Conti nacque

Dettagli

Curriculum Vitae et Studiorum. Del Dott. Gentile Franco

Curriculum Vitae et Studiorum. Del Dott. Gentile Franco Curriculum Vitae et Studiorum Del Dott. Gentile Franco --- Roma, 15 Gennaio 2012 --- Curriculum Vitae et Studiorum Franco Gentile e` nato il 14 Maggio 1961 a Roma, Cell 335-57.29.851 email: fgentile@inwind.it

Dettagli

LA COSTITUZIONE ITALIANA. (sintesi dal testo Comunità di Paolo Ronchetti Ed. Zanichelli)

LA COSTITUZIONE ITALIANA. (sintesi dal testo Comunità di Paolo Ronchetti Ed. Zanichelli) LA COSTITUZIONE ITALIANA (sintesi dal testo Comunità di Paolo Ronchetti Ed. Zanichelli) LO STATUTO ALBERTINO 1848 ll Re Carlo Alberto di Savoia, a seguito di tumulti, concede agli abitanti del Regno di

Dettagli

UNIVERSITÀ DI PISA CONSIGLIO DEI CORSI DI STUDIO DELLE CLASSI DI FISICA CCSCF Commissione Didattica Paritetica

UNIVERSITÀ DI PISA CONSIGLIO DEI CORSI DI STUDIO DELLE CLASSI DI FISICA CCSCF Commissione Didattica Paritetica Riunione in data 18 Ottobre 2005 ore 15, Sala Riunioni Gruppo Teorico, Aula 163. Presenti: E. Guadagnini (Presidente), A. Bigi, F. Costantini, F. Fidecaro, G. Grosso, S. Shore, G. Torelli, C. Acquistapace,

Dettagli

La seconda guerra mondiale

La seconda guerra mondiale La seconda guerra mondiale La seconda guerra mondiale dura dal 1939 al 1945 ed è una guerra totale, cioè coinvolge tutto il mondo. da un lato i regimi nazifascisti, gli STATI DELL ASSE, cioè Germania,

Dettagli

Cenno sui metodi Monte Carlo

Cenno sui metodi Monte Carlo Cenno sui metodi Monte Carlo I metodi probabilistici hanno una lunga storia ma solo dopo il 1944 è iniziato un loro studio sistematico che ha portato a notevoli sviluppi. Attualmente è stato valutato che

Dettagli

1. La natura elettrica della materia 2. La scoperta delle proprietà elettriche 3. Le particelle fondamentali dell atomo 4. La scoperta dell elettrone

1. La natura elettrica della materia 2. La scoperta delle proprietà elettriche 3. Le particelle fondamentali dell atomo 4. La scoperta dell elettrone Unità n 7 Le particelle dell atomo 1. La natura elettrica della materia 2. La scoperta delle proprietà elettriche 3. Le particelle fondamentali dell atomo 4. La scoperta dell elettrone 5. L esperimento

Dettagli

Guglielmo Marconi. Reginald Fessenden Nikola Tesla

Guglielmo Marconi. Reginald Fessenden Nikola Tesla Guglielmo Marconi Reginald Fessenden Nikola Tesla Telefono mobile Telefono fisso L'invenzione della radio è frutto di una serie di esperimenti tenuti alla fine dell'ottocento che dimostravano la possibilità

Dettagli

LA SCOPERTA DELLA RADIOATTIVITÀ INDOTTA DA NEUTRONI RICOSTRUITA ATTRAVERSO IL PRIMO QUADERNO DI LABORATORIO DI ENRICO FERMI NADIA ROBOTTI

LA SCOPERTA DELLA RADIOATTIVITÀ INDOTTA DA NEUTRONI RICOSTRUITA ATTRAVERSO IL PRIMO QUADERNO DI LABORATORIO DI ENRICO FERMI NADIA ROBOTTI LA SCOPERTA DELLA RADIOATTIVITÀ INDOTTA DA NEUTRONI RICOSTRUITA ATTRAVERSO IL PRIMO QUADERNO DI LABORATORIO DI ENRICO FERMI NADIA ROBOTTI Università di Genova 1. Introduzione Forse non tutti sanno che

Dettagli

Nella Germania in crisi Adolf Hitler, ispirandosi a Mussolini, prende il potere e

Nella Germania in crisi Adolf Hitler, ispirandosi a Mussolini, prende il potere e Capitolo 4: 1933-1945 La seconda guerra mondiale, la Resistenza, la Liberazione Nella Germania in crisi Adolf Hitler, ispirandosi a Mussolini, prende il potere e impone il nazismo, rafforzando in Europa

Dettagli

April 11, 2011. Fisica Nucleare. Monica Sambo. Sommario. Introduzione. Radioattivitá. Fisica del nucleo. Bibliografia. Esempio. Raggi emessi Esempio

April 11, 2011. Fisica Nucleare. Monica Sambo. Sommario. Introduzione. Radioattivitá. Fisica del nucleo. Bibliografia. Esempio. Raggi emessi Esempio April 11, 2011 1 2 3 4 Indicando con Z il numero dei protoni (numero atomico dell atomo) e con N il numero dei neutroni si definisce A il numero di massa del : A = Z + N (1) Nei nuclei leggeri si ha la

Dettagli

INDICE CARICA ELETTRICA E LEGGE DI COULOMB 591 ENERGIA POTENZIALE E POTENZIALI ELETTRICI 663 CAMPO ELETTRICO 613 PROPRIETÀ ELETTRICHE DELLA MATERIA 93

INDICE CARICA ELETTRICA E LEGGE DI COULOMB 591 ENERGIA POTENZIALE E POTENZIALI ELETTRICI 663 CAMPO ELETTRICO 613 PROPRIETÀ ELETTRICHE DELLA MATERIA 93 INDICE CAPITOLO 25 CARICA ELETTRICA E LEGGE DI COULOMB 591 25.1 Elettromagnetismo: presentazione 591 25.2 Carica elettrica 592 25.3 Conduttori e isolanti 595 25.4 Legge di Coulomb 597 25.5 Distribuzioni

Dettagli

A Florian Göbel (1972-2008)

A Florian Göbel (1972-2008) ib1i:r di scienza A Florian Göbel (1972-2008) Alessandro De Angelis L enigma dei raggi cosmici Le più grandi energie dell universo 123 ALESSANDRO DE ANGELIS Max Planck Institute for Physics, Monaco di

Dettagli

PLS Fisica Progetto Lauree Scientifiche

PLS Fisica Progetto Lauree Scientifiche Università di Palermo PLS Fisica Progetto Lauree Scientifiche Corsi di Laurea in Fisica Facoltà di Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali Università degli Studi di Palermo 1 Laurea triennale in Scienze

Dettagli

Storia della Fusione Fredda A cura di Ennio Vocirzio

Storia della Fusione Fredda A cura di Ennio Vocirzio Storia della Fusione Fredda A cura di Ennio Vocirzio Il 23 marzo 1989, due elettrochimici dell'università dello UTAH, Martin Fleischmann e Stanley Pons, attraverso una conferenza stampa annunciarono al

Dettagli

Università Federico II, Napoli Facoltà di Scienze Corsi di Studio in Fisica

Università Federico II, Napoli Facoltà di Scienze Corsi di Studio in Fisica Università Federico II, Napoli Facoltà di Scienze Corsi di Studio in Fisica I Corsi di Studio in Fisica comprendono quattro percorsi didattici. Al termine di ciascun percorso si consegue uno dei seguenti

Dettagli

Scaricato da: www.formazione.forumcommunity.net

Scaricato da: www.formazione.forumcommunity.net LA RIFORMA GENTILE La prima guerra mondiale testimoniò ulteriormente che la scuola non riusci a formare sentimenti patriottici e di amore nazionale. Con Gabelli e con il positivismo si era cercato di delineare

Dettagli

Enrico Fermi. La sua vita, ed un commento alla sua opera

Enrico Fermi. La sua vita, ed un commento alla sua opera Prefazione Enrico Fermi. La sua vita, ed un commento alla sua opera Giorgio Salvini Questo libro vuole illustrare in una serie di note scritte da vari protagonisti della ricerca scientifica italiana le

Dettagli

LE FONTI ENERGETICHE

LE FONTI ENERGETICHE LE FONTI ENERGETICHE Le fonti energetiche Nella vita di tutti i giorni utilizziamo, per gli scopi più diversi, energia; essa è immagazzinata in svariati corpi e materiali disponibili in natura. Quasi tutta

Dettagli

A.A. 2009/2010 GUIDA AI PERCORSI DI STUDIO

A.A. 2009/2010 GUIDA AI PERCORSI DI STUDIO GUIDA AI PERCORSI DI STUDIO www.scipol.unito.it (Classe LM-59 Scienze della comunicazione pubblica, d'impresa e pubblicità) Presidente Prof. Franca Roncarolo franca.roncarolo@unito.it Il Corso di Laurea

Dettagli

La cultura scientifica: un opportunità per i giovani, un bisogno per le imprese, una ricchezza per la società

La cultura scientifica: un opportunità per i giovani, un bisogno per le imprese, una ricchezza per la società La cultura scientifica: un opportunità per i giovani, un bisogno per le imprese, una ricchezza per la società Giovanni Stefani Dipartimento di Fisica E. Amaldi Università Roma Tre Fare lo scienziato è

Dettagli

Allegato B1. Descrizione del percorso di formazione: Curricula e Piani di Studio

Allegato B1. Descrizione del percorso di formazione: Curricula e Piani di Studio Allegato B1 Descrizione del percorso di formazione: Curricula e Piani di Studio L offerta didattica della Laurea Magistrale Interateneo in Fisica prevede 5 curricula con i relativi piani di studio. Taluni

Dettagli

Quando l inferno scese sulla terra

Quando l inferno scese sulla terra 1 Lavoro tratto dalla Tesina per l Esame di Stato 2004/2005 di Giacomo Romanelli (III liceo Istituto Arici) riguardante la bomba atomica, coinvolgendo le discipline Fisica-Storia Hiroshima - 6 agosto 1945,

Dettagli

Attualità e storia della mutualità. L esempio della SNMS Cesare Pozzo

Attualità e storia della mutualità. L esempio della SNMS Cesare Pozzo Attualità e storia della mutualità. L esempio della SNMS Cesare Pozzo Stefano Maggi Docente di Storia contemporanea Università di Siena Presidente Fondazione Cesare Pozzo per la mutualità Le mani intrecciate,

Dettagli

CELOMMI RAFFAELLO (1881-1957) Pittore

CELOMMI RAFFAELLO (1881-1957) Pittore CELOMMI RAFFAELLO (1881-1957) Pittore Fra le mostruosità dell arte d avanguardia spiccava, come un miracolo, un quadro d eccezione, una marina; la firma era di Raffaello Celommi un abruzzese noto agli

Dettagli

SCIENZE a cura di Emanuele Sorace

SCIENZE a cura di Emanuele Sorace Note di lettura 201 SCIENZE a cura di Emanuele Sorace The strangest man. The hidden life of Paul Dirac, quantum genius, Londra, Graham Farmelo 2009, pp. 539, sterline 9.99 Poiché a parte i casi di Einstein

Dettagli

DA WOP A NOBEL. ( Ripacandida Storia di emigrazione)

DA WOP A NOBEL. ( Ripacandida Storia di emigrazione) DA WOP A NOBEL ( Ripacandida Storia di emigrazione) Mia madre, Mary Catherine Savino (più tardi Savine), era nata nel 1913 a Ripacandida, un paesino nel Sud d Italia. Tra le sue memorie d infanzia era

Dettagli

Recensioni e Pensieri

Recensioni e Pensieri Recensioni e Pensieri Allegato al numero di Maggio 2014 SCORRE LA NOTIZIA I.C.S Federico II di Svevia Mascalucia Progetto Giornalismo e Scrittura creativa a cura della Prof.ssa Barbarossa Lucia 1 Bianca

Dettagli

Il valore e il senso della riflessione bioetica nella società contemporanea

Il valore e il senso della riflessione bioetica nella società contemporanea Il valore e il senso della riflessione bioetica nella società contemporanea Luca Guerra Centro di Bioetica Istituto Auxologico Italiano di Milano Il valore e il senso della riflessione bioetica nella società

Dettagli

ALICE SALOMON. Samantha & Jessica

ALICE SALOMON. Samantha & Jessica ALICE SALOMON Samantha & Jessica come assistenti sociali siamo uniti nella certezza che il mondo non potrà essere riformato, che non potrà essere liberato da tutte le sue attuali sofferenze fino a quando

Dettagli

Silvio Berlusconi, Tangentopoli e Mani Pulite.

Silvio Berlusconi, Tangentopoli e Mani Pulite. Storia e civiltà d'italia Silvio Berlusconi, Tangentopoli e Mani Pulite. Giorgio Cadorini Università della Slesia giorgio ad cadorini.org Opava (Milano, 1936) 1936: nasce a Milano, il padre è bancario,

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PADOVA DIREZIONE AMMINISTRATIVA Servizio Formazione Post Lauream

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PADOVA DIREZIONE AMMINISTRATIVA Servizio Formazione Post Lauream UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PADOVA DIREZIONE AMMINISTRATIVA Servizio Formazione Post Lauream DECRETO Rep. n 1543 Prot. N. 38115 Anno 2009 Tit. III Cl. 9 Fasc. 13 Oggetto: Approvazione del bando di concorso

Dettagli

Prefazione. Introduzione

Prefazione. Introduzione Prefazione Introduzione vii xi 1 Mario Ageno 1 1.1 Con Edoardo Arnaldi a via Panisperna 2 1.2 11 "nuovo" Istituto di Fisica 7 1.3 II nostro debito verso Edoardo Arnaldi 14 1.4 L'uomo Segrè: ricordi di

Dettagli

Carl Friedrich Gauss Le sue opere e il suo legame con la tecnologia di pesatura

Carl Friedrich Gauss Le sue opere e il suo legame con la tecnologia di pesatura Carl Friedrich Gauss Le sue opere e il suo legame con la tecnologia di pesatura Il logo della mostra su Carl Friedrich Gauss: «Come un lampo improvviso, l indovinello è stato risolto». Nato a Braunschweig

Dettagli

CURRICULUM PROFESSIONALE ROBERTO MORELLO. Specialista in Otorinolaringoiatria Chirurgia maxillo-facciale Odontoiatria

CURRICULUM PROFESSIONALE ROBERTO MORELLO. Specialista in Otorinolaringoiatria Chirurgia maxillo-facciale Odontoiatria CURRICULUM PROFESSIONALE ROBERTO MORELLO Specialista in Otorinolaringoiatria Chirurgia maxillo-facciale Odontoiatria Nato a Roma il 08-05-1963 Residente in Roma Email:rmorello@inwind.it Studio in Roma

Dettagli

LA SECONDA GUERRA MONDIALE

LA SECONDA GUERRA MONDIALE LA SECONDA GUERRA MONDIALE 1 SETTEMBRE 1939 - GERMANIA INVADE POLONIA Il 1 settembre 1939 l esercito tedesco invade la Polonia. La Gran Bretagna e la Francia dichiarano guerra alla Germania. I generali

Dettagli

Reazioni nucleari a bassa energia; prospettive di utilizzo nei settori militare e civile

Reazioni nucleari a bassa energia; prospettive di utilizzo nei settori militare e civile Reazioni nucleari a bassa energia; prospettive di utilizzo nei settori militare e civile Angelantonio Rosato Angelantonio Rosato cura l area Settore Energetico per L Osservatorio Strategico del CeMiSS

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DELLE BORSE DI STUDIO PER STUDENTI DEL PERCORSO FORMATIVO COMUNE DEL CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN MATEMATICA

REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DELLE BORSE DI STUDIO PER STUDENTI DEL PERCORSO FORMATIVO COMUNE DEL CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN MATEMATICA REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DELLE BORSE DI STUDIO PER STUDENTI DEL PERCORSO FORMATIVO COMUNE DEL CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN MATEMATICA Art. 1 - Finalità, durata, e modalità di assegnazione 1. La

Dettagli

Contenimento del ricorso a forme di lavoro flessibile

Contenimento del ricorso a forme di lavoro flessibile 30-1-2007 Speciale Finanziaria 2008 Legge 24 dicembre 2007, n. 244 II Pubblico impiego a cura di IGOR GIUSSANI E TOMMASO PIZZO Le disposizioni in materia di pubblico impiego contenute nella Finanziaria

Dettagli

IMMATRICOLAZIONI. IMMATRICOLATI PURI Tutti gli studenti immatricolati per la prima volta al Sistema Universitario Nazionale.

IMMATRICOLAZIONI. IMMATRICOLATI PURI Tutti gli studenti immatricolati per la prima volta al Sistema Universitario Nazionale. GLOSSARIO La sempre maggiore necessità di conoscere i dati e la sempre più variegata tipologia di utenti non addetti ai lavori ha portato alla creazione di questa sezione. Evitiamo e-mail e telefonate

Dettagli

Il dilemma dello scienziato moderno nella testimonianza di Franco Rasetti

Il dilemma dello scienziato moderno nella testimonianza di Franco Rasetti Il dilemma dello scienziato moderno nella testimonianza di Franco Rasetti Roberto Battiston 15 settembre 2007 Si parla molto ai giorni nostri di frode intellettuale e si creano dei comitati etici. Per

Dettagli

TORINO LA MIA CITTÀ 3 - CONOSCERE L'ITALIA M E I C MOVIMENTO ECCLESIALE DI IMPEGNO CULTURALE ELEMENTI DI STORIA MODERNA PER DONNE MAGHREBINE

TORINO LA MIA CITTÀ 3 - CONOSCERE L'ITALIA M E I C MOVIMENTO ECCLESIALE DI IMPEGNO CULTURALE ELEMENTI DI STORIA MODERNA PER DONNE MAGHREBINE MARINELLA EUSEBI MANGANO TORINO LA MIA CITTÀ 3 - CONOSCERE L'ITALIA ELEMENTI DI STORIA MODERNA PER DONNE MAGHREBINE LIVELLO 1 - EDIZIONE 2012 M E I C MOVIMENTO ECCLESIALE DI IMPEGNO CULTURALE Gruppo di

Dettagli

I matematici italiani e la riforma Gentile

I matematici italiani e la riforma Gentile I matematici italiani e la riforma Gentile Vito Volterra e Guido Castelnuovo Protagonisti della matematica italiana fra le due guerre mondiali furono Vito Volterra, Guido Castelnuovo, Federigo Enriques

Dettagli

Complements of Mathematical Physics 6 Electromagnetism 6 Numerical Methods of Physics 6 Theoretical Physics I 6 Advanced Physics Laboratory 12

Complements of Mathematical Physics 6 Electromagnetism 6 Numerical Methods of Physics 6 Theoretical Physics I 6 Advanced Physics Laboratory 12 Scuola di Scienze e Tecnologie corso di laurea magistrale Physics in convenzione internazionale con il Politecnico di Danzica, Polonia LM-17 +2 anni sede: Camerino via Madonna delle Carceri 9 crediti complessivi

Dettagli

VIA GIOVANNI AMENDOLA

VIA GIOVANNI AMENDOLA VIA GIOVANNI AMENDOLA Via Giovanni Amendola unisce Via Indipendenza a Via F.lli Cervi. Si tratta di una via situata nel centro del paese.costeggia Piazza dei Quartieri e dopo una curva a destra si immette

Dettagli