PS CITY LIFE-COMPLESSO RESIDENZIALE MILANO Provvedimento n L AUTORITÀ GARANTE DELLA CONCORRENZA E DEL MERCATO

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "PS9162 - CITY LIFE-COMPLESSO RESIDENZIALE MILANO Provvedimento n. 24964 L AUTORITÀ GARANTE DELLA CONCORRENZA E DEL MERCATO"

Transcript

1 PS CITY LIFE-COMPLESSO RESIDENZIALE MILANO Provvedimento n L AUTORITÀ GARANTE DELLA CONCORRENZA E DEL MERCATO NELLA SUA ADUNANZA del 5 giugno 2014; SENTITO il Relatore Dottor Salvatore Rebecchini; VISTA la Parte II, Titolo III, del Decreto Legislativo 6 settembre 2005, n. 206, recante Codice del Consumo e successive modificazioni (di seguito, Codice del Consumo); VISTO il Regolamento sulle procedure istruttorie in materia di pubblicità ingannevole e comparativa, pratiche commerciali scorrette, clausole vessatorie (di seguito, Regolamento), adottato dall Autorità con delibera dell 8 agosto 2012; VISTA la comunicazione, pervenuta in data 27 dicembre 2013 e integrata il 23 gennaio e il 12 marzo 2014, con la quale la società CityLife S.p.A. ha presentato impegni ai sensi dell articolo 27, comma 7, del Codice del Consumo e dell articolo 9 del Regolamento; VISTO il proprio provvedimento del 19 febbraio 2014, con il quale, ai sensi dell articolo 7, comma 3, del Regolamento, è stata disposta la proroga del termine di conclusione del procedimento, per la valutazione degli impegni proposti dal professionista, ai sensi dell articolo 27, comma 7, del Codice del Consumo e dell articolo 9, del Regolamento; VISTI gli atti del procedimento; I. LE PARTI 1. La società CityLife S.p.A. (di seguito anche CityLife, o società, o professionista ) in qualità di professionista, ai sensi dell articolo 18, comma 1, lettera b), del Codice del Consumo. La società svolge attività di sviluppo di progetti immobiliari e, nell esercizio chiuso al 31 dicembre 2012, ha conseguito ricavi per circa 175 milioni di euro. 2. Federconsumatori Lombardia, in qualità di segnalante. II. LA PRATICA COMMERCIALE 3. Il procedimento concerne il comportamento posto in essere dal professionista, che avrebbe diffuso messaggi pubblicitari ingannevoli attraverso il proprio sito internet per promuovere il progetto immobiliare denominato CityLife. 4. A riguardo, nell indicato sito cliccando sul link Chi siamo, alla data del 4 novembre 2013, era possibile accedere alle seguenti informazioni relative al professionista: CityLife S.p.A. è la società impegnata nel progetto di riqualificazione dell ex quartiere storico della Fiera di Milano. L area, resa libera dallo spostamento del polo fieristico nella zona di Rho-Pero, è stata oggetto di una gara internazionale di qualificazione urbana, che ha coinvolto imprese, finanziatori e grandi nomi dell architettura internazionale. La gara è stata vinta da CityLife ( ) CityLife assicura la realizzazione del progetto grazie a una compagine azionaria di grande solidità, partecipata da due tra i principali gruppi assicurativi a livello mondiale: Generali e Allianz. Lo stesso link Chi siamo fornisce alcuni Contatti sia telefonici sia di posta elettronica, tutti riconducibili a CityLife, da utilizzare per acquisire informazioni generali sul progetto, sugli uffici, sugli spazi commerciali e sulle residenze. 5. Inoltre, attraverso il link Vivere CityLife, alla data del 4 novembre 2013, venivano fornite le seguenti indicazioni concernenti le caratteristiche del progetto immobiliare: ( ) CityLife offre alla città un nuovo modello di vivibilità per la residenza, per il lavoro e per il tempo libero. Cuore di CityLife è il Parco, un enorme polmone verde, la più grande area pedonale di Milano e una delle maggiori in Europa. Da percorrere a piedi o in bicicletta perché la circolazione delle auto avviene in sotterranea.( ) L area CityLife è servita in modo ottimale dai mezzi pubblici: tram, autobus, ferrovie Nord, la linea M1 e la nuova M5, con una fermata dedicata proprio al centro della Piazza delle Tre Torri ( ) Oltre alle Residenze - appartamenti prestigiosi per vivibilità e qualità architettonica - CityLife propone una rete integrata di servizi alle persone e alle aziende: uffici, negozi bar e ristoranti ( ). Con riferimento agli appartamenti offerti in vendita, mediante le pagine web accessibili alla data del 4 novembre 2013 dal link Residenze posto nella home page del sito (dove è rappresentato, tra l altro, che gli stessi immersi in un parco di 160 mila metri quadri ( ) costituiscono un opportunità da non perdere per chi cerca una casa che sia un investimento che acquista valore nel tempo ), era possibile altresì effettuare la visita virtuale di un appartamento campione, conoscere le condizioni dei Mutui CityLife offerti a condizioni esclusive da Banca Generali a chi ha scelto di acquistare una residenza nel nuovo quartiere di Milano, richiedere ulteriori informazioni o fissare un appuntamento conoscitivo presso lo Spazio CityLife del quale vengono indicati i recapiti. 6. I messaggi pubblicitari diffusi attraverso la rete internet al citato indirizzo avrebbero prospettato un piano dei lavori che sotto il profilo della tempistica di realizzazione ( I lavori nell area CityLife sono iniziati nel 2007 e si concluderanno entro il 2015 recitava il claim presente sul sito internet del professionista alla data del 7 maggio 2013) non sarebbe stato rispondente al vero tant è che, in seguito ai ritardi accumulati, le informazioni relative all inizio e alla

2 conclusione dei lavori sarebbero state modificate: alla data del 17 giugno 2013 sul sito web del professionista è riportato l anno 2009 come inizio lavori (era indicato l anno 2007) e l anno 2023 come completamento lavori (era indicato l anno 2015). 7. Inoltre, le modalità grafiche utilizzate per la rappresentazione del piano dei lavori del progetto CityLife (presente sul predetto sito internet alla data del 7 maggio 2013) lascerebbero intendere che il professionista abbia la disponibilità dell intera area oggetto dell intervento di riqualificazione. Invece, la proprietà di alcuni immobili ivi insistenti - come ad esempio il padiglione n. 7 del vecchio complesso fieristico - sarebbe ancora riconducibile a soggetti terzi. III. LE RISULTANZE DEL PROCEDIMENTO: LA PRESENTAZIONE DEGLI IMPEGNI 1) L iter del procedimento 8. Secondo informazioni acquisite ai fini dell applicazione del Codice del Consumo e la segnalazione dell associazione Federconsumatori Lombardia, in data 13 novembre 2013 è stato comunicato al professionista l avvio del procedimento istruttorio n. PS9162. In tale sede è stato ipotizzato che la condotta della società CityLife fosse suscettibile di integrare una violazione degli articoli 20, 21 e 22 del Codice del Consumo, in quanto contraria alla diligenza professionale e idonea a falsare in misura apprezzabile il comportamento economico del consumatore medio riguardo alle caratteristiche del progetto immobiliare pubblicizzato. 9. Contestualmente alla comunicazione di avvio, al fine di acquisire elementi conoscitivi utili alla valutazione della pratica commerciale in esame, è stato chiesto a CityLife, ai sensi dell articolo 27, commi 3 e 4, del Codice del Consumo e dell articolo 12, comma 1, del Regolamento, di fornire, tra l altro, informazioni e relativa documentazione concernenti sia la tempistica di realizzazione delle opere sia le caratteristiche del progetto rispetto a quanto prospettato nelle comunicazioni promozionali. 10. In data 11 dicembre 2013, CityLife ha prodotto una memoria difensiva e ha fornito riscontro alla richiesta di informazioni formulata nella comunicazione di avvio del procedimento. 11. Con successiva memoria del 27 dicembre 2013, anche a seguito dell audizione tenutasi in data 17 dicembre 2013, il professionista ha prodotto riscontri documentali relativi a taluni aspetti del progetto di riqualificazione quali l origine pubblica delle varianti apportate al progetto iniziale e l effettiva disponibilità da parte di CityLife dell intera area oggetto dell intervento. 12. In data 4 aprile 2014 è stata comunicata alle Parti la data di conclusione della fase istruttoria ai sensi dell articolo 16, comma 1, del Regolamento. 13. Federconsumatori Lombardia ha preso visione degli atti del procedimento l 11 aprile 2014, depositando in pari data ulteriore documentazione. Il successivo 23 aprile, invece, ha fatto pervenire le osservazioni sugli impegni presentati dal professionista. 14. In data 18 aprile e 29 aprile 2014, CityLife ha replicato ai rilievi contenuti nella documentazione depositata da Federconsumatori Lombardia concernenti anche gli impegni presentati dallo stesso professionista. 15. In data 27 maggio 2014 è pervenuto il parere dell Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni. 2) Gli elementi acquisiti 16. CityLife è risultata aggiudicataria della procedura di selezione privata promossa dalla Fondazione Ente Internazionale Fiera di Milano avente ad oggetto il progetto di riqualificazione dell area precedentemente occupata dai padiglioni della vecchia fiera di Milano. 17. Il progetto di riqualificazione ha richiesto l adozione di tre varianti urbanistiche al piano integrato di intervento, principalmente su iniziativa pubblica, con conseguente ridefinizione, tra l altro, dei tempi di completamento delle opere. CityLife ha versato in atti copia delle comunicazioni attinenti al piano di realizzazione di CityLife estratte dal proprio sito internet con riferimento agli anni , e 2013, che sono state aggiornate sulla base di quanto previsto nelle successive varianti al piano integrato di intervento e dei relativi cronoprogrammi. 18. Il professionista nel corso del procedimento ha fornito riscontri documentali con riferimento sia all origine pubblica delle varianti apportate al progetto iniziale sia all effettiva disponibilità da parte di CityLife dell intera area oggetto dell intervento. Per quel che concerne l iniziativa delle variazioni progettuali, sono state prodotte le comunicazioni relative alla prima ed alla terza variante con le quali il Comune di Milano ha rappresentato a CityLife l'esigenza di effettuare modifiche (la seconda variante, più direttamente riconducibile a CityLife, ha riguardato essenzialmente il rapporto tra le volumetrie destinate a residenziale e terziario/commerciale, a fronte del mantenimento della medesima volumetria). Con riguardo alla disponibilità delle aree/immobili oggetto dell intervento, è stata versata in atti la documentazione contrattuale da cui risulta che le aree in questione, benché allo stato di proprietà di Fondazione Fiera, sono incluse nel progetto CityLife ed è previsto che siano messe nella disponibilità del professionista ai fini della realizzazione dei lavori. 3) Gli impegni del professionista 19. Con nota pervenuta il 27 dicembre 2013 e integrata il 23 gennaio 2014, il professionista ha presentato una proposta di impegni, ai sensi dell articolo 27, comma 7, del Codice del Consumo e dell articolo 9 del Regolamento. In data 12 marzo 2014 CityLife, riscontrando una richiesta di integrazione impegni formulata dall Autorità, ha apportato

3 modifiche al meccanismo di quantificazione della penale dovuta agli acquirenti in caso di ritardo nella consegna delle residenze in corso di realizzazione e commercializzate dal professionista. 20. Gli impegni proposti da CityLife sono incentrati sul miglioramento dell informativa resa attraverso il sito circa i tempi di realizzazione del progetto di riqualificazione nonché sull incremento delle garanzie fornite agli acquirenti quanto alla data di consegna degli appartamenti. In particolare, tali impegni - che nella loro versione definitiva del 12 marzo 2014 (unitamente alla bozza della nuova sezione Piano dei lavori del sito internet ed alla proposta di correttivi alla pagina web disponibile al link cantiere in diretta con nuova collocazione webcam) sono allegati al presente provvedimento e ne costituiscono parte integrante - prevedono l adozione da parte del professionista delle seguenti misure, raggruppabili sulla base delle due specificate finalità: a) Chiarezza e trasparenza del progetto La società si impegna a prevedere un apposita sezione del sito internet, aggiornata con cadenza trimestrale sino al completamento finale dell intero progetto, in cui dare conto: a) di eventuali decisioni dell Amministrazione aventi ad oggetto l area CityLife e dei relativi sviluppi; b) delle evoluzioni dell intervento rispetto al progetto iniziale e dello stato di avanzamento dei lavori in relazione ai lotti ancora in fase di realizzazione o che saranno realizzati. Alla nuova sezione del sito internet si accede seguendo il percorso In corso d opera e Piano dei lavori. Quanto al contenuto, è prevista la sostituzione delle informazioni allo stato riportate al paragrafo Il piano dei lavori circa le scadenze del progetto con una tabella in cui sono fornite, in relazione ai diversi lotti, indicazioni di dettaglio circa (i) la data inizio lavori; (ii) la percentuale di realizzazione; (iii) la fase lavoro corrente; e (iv) il termine dei lavori previsto. Inoltre, la piantina riportata sulla destra della pagina sarà integrata con maggiori informazioni sul posizionamento dei diversi lotti riportati nella tabella. Le indicazioni circa eventuali decisioni dell Amministrazione aventi ad oggetto l area CityLife e i relativi sviluppi saranno invece fornite in calce alla pagina. Al fine di incrementare ulteriormente la trasparenza del progetto, la società intende altresì adottare taluni correttivi volti a rendere più efficiente la visualizzazione delle aree di interesse attraverso le webcam che consentono di monitorare l avanzamento dei lavori in tempo reale (disponibili al link cantiere in diretta, sulla destra della pagina). Inoltre, l accesso da parte dei soggetti interessati a dette webcam sarà ulteriormente agevolato, rendendo più evidente, oltre al riferimento guarda i time-lapse del progetto (accessibili tramite i link riportati in calce al testo), anche la possibilità di monitorare lo stato reale dei lavori cliccando sulla figura delle telecamere poste nel riquadro a destra della pagina. Le suddette misure saranno compiutamente implementate con la massima priorità e, comunque, non oltre 30 giorni dalla notifica del provvedimento di chiusura dell istruttoria adottato ai sensi dell articolo 27, comma 7, del Codice del Consumo. b) Garanzie fornite agli acquirenti circa la data di consegna degli immobili La società propone taluni impegni di carattere compensativo/equitativo quanto alle garanzie fornite agli acquirenti circa la data di consegna degli immobili. In primo luogo, le misure in questione riguardano i contratti preliminari di compravendita che saranno stipulati aventi ad oggetto i futuri lotti realizzati da CityLife, i.e. le residenze Rd, Re, Ra e Libeskind Rb2. A riguardo, CityLife si impegna ad adottare le seguenti misure: (i) modificare l indicazione della data della consegna degli immobili, prevedendo nel contratto preliminare di compravendita un unica data di consegna degli stessi, senza facoltà di proroga da parte di CityLife; (ii) quanto alla tempistica di pagamento degli immobili, determinare le scadenze di pagamento delle rate del prezzo d acquisto con riferimento allo stato di avanzamento dei lavori; (iii) con riferimento all indennizzo previsto in favore dei promissari acquirenti in caso di ritardo nella consegna degli immobili, modificare il meccanismo di quantificazione dell indennizzo, definendo la penale come pari al 3,5% delle somme versate dalla parte promissaria acquirente dalla data della prevista consegna sino alla data della consegna effettiva. Le suddette misure saranno implementate a partire dalla commercializzazione dei futuri lotti realizzati dalla società ed applicate in relazione a tutti i contratti di compravendita che saranno stipulati. In secondo luogo, quanto alle residenze già completate Rc1 e Rc2 - Hadid e Rb1 - Libeskind, si osserva che, nei contratti preliminari di compravendita ad oggi stipulati, la penale prevista in caso di ritardo nella consegna degli immobili è definita come pari agli interessi di legge sulle somme versate dalla data prevista della consegna sino alla data della consegna effettiva. Il tasso di interesse legale, tuttavia, fissato con decorrenza dal 1 gennaio 2012 come pari al 2,5%, è stato ridotto all 1% a partire dal 1 gennaio Al fine di garantire la data effettiva di consegna degli immobili e mantenere nei confronti dei futuri acquirenti il medesimo trattamento riconosciuto a coloro che hanno già stipulato l atto di rogito, la società si impegna a modificare il suddetto meccanismo di quantificazione dell indennizzo, definendo quest ultimo come pari al tasso legale o comunque non inferiore al 2,5%. Il suddetto livello di indennizzo sarà riconosciuto: - sia nei futuri contratti preliminari che saranno conclusi in futuro;

4 - sia nei confronti dei soggetti che hanno già sottoscritto un contratto preliminare, ma che non hanno ancora stipulato l atto di rogito per ragioni ad essi non direttamente addebitabili. La società si impegna dunque a riconoscere retroattivamente, in caso di eventuale ritardo nella consegna degli immobili, a partire dal 1 gennaio 2014 la clausola penale parametrata ad un tasso di interesse del 2,5%. CityLife provvederà ad informare tali soggetti dell impegno assunto con apposita comunicazione trasmessa con raccomandata a/r. L impegno in questione sarà implementato con effetto immediato dalla notifica del provvedimento di chiusura dell istruttoria adottato ai sensi dell articolo 27, comma 7, del Codice del Consumo. IV. VALUTAZIONE DEGLI IMPEGNI 21. L Autorità ritiene che gli impegni proposti dal professionista siano idonei a sanare i possibili profili di illegittimità della pratica commerciale contestati nella comunicazione di avvio del 13 novembre In particolare, con riferimento ai tempi di realizzazione del progetto, si rileva che le misure proposte migliorano significativamente la chiarezza e completezza dell informativa resa ai consumatori. Infatti, con la previsione di un apposita sezione del sito internet in cui dare conto non solo dell adozione di eventuali decisioni dell Amministrazione aventi ad oggetto l area CityLife e suscettibili di incidere sugli sviluppi del progetto, ma soprattutto delle evoluzioni dell intervento, i potenziali acquirenti avranno una percezione immediata dello stato di avanzamento dei lavori dell intera area in cui sono inseriti gli immobili di interesse. Alla visualizzazione più efficiente delle aree di cantiere contribuiranno anche i correttivi prospettati relativamente alla collocazione delle webcam. 23. Gli impegni prospettati includono, poi, elementi di carattere compensativo/ equitativo al fine di incrementare le garanzie fornite agli acquirenti quanto al rispetto delle tempistiche di consegna degli immobili. Con riferimento ai lotti residenziali che saranno realizzati e commercializzati da CityLife, le misure previste appaiono idonee a tutelare gli acquirenti circa l effettivo termine di consegna degli appartamenti ed il fatto di non essere tenuti all immobilizzazione delle relative rate di pagamento nell eventualità in cui dovessero registrarsi ritardi nella realizzazione dei lavori. Gli impegni, inoltre, incrementano significativamente le garanzie rispetto al precedente meccanismo di quantificazione dell indennizzo per eventuali ritardi nella consegna degli immobili non ancora realizzati, definendo la penale - che era parametrata al tasso di interesse legale fissato all 1% dal 1 gennaio come pari al 3,5% delle somme versate dalla parte promissaria acquirente dalla data della prevista consegna sino alla data della consegna effettiva. Avuto riguardo, invece, alle residenze già realizzate dal professionista, la misura volta a ridefinire l entità della penale in questione nella misura del tasso legale e, comunque, non inferiore al 2,5% risulta comunque incisiva in quanto, oltre a mantenere nei confronti dei futuri acquirenti il medesimo trattamento riconosciuto a coloro che hanno già stipulato l atto di rogito, si applica sia in relazione ai futuri contratti preliminari che saranno conclusi sia nei confronti dei soggetti che hanno già sottoscritto un contratto preliminare contenente l originaria formulazione della clausola e che non hanno ancora stipulato l atto di rogito. 24. Alla luce delle suesposte considerazioni, si ritiene che gli impegni presentati soddisfino i requisiti previsti dall articolo 27, comma 7, del Codice del Consumo. RITENUTO, pertanto, che gli impegni presentati da CityLife, nei termini sopra esposti, siano idonei a far venir meno i possibili profili di scorrettezza della pratica commerciale oggetto di istruttoria; RITENUTO di disporre l obbligatorietà dei suddetti impegni nei confronti di CityLife; RITENUTO, inoltre, che, in ragione dell esigenza di assicurare l osservanza degli impegni assunti, si rende necessario disporne, ai sensi dell articolo 27, comma 7, del Codice del Consumo, la pubblicazione a cura e spese del professionista, limitatamente alle misure per le quali una più ampia informazione ai consumatori è verosimilmente suscettibile di favorire l effettiva, completa e corretta attuazione delle misure stesse; RITENUTO, infine, di poter chiudere il procedimento senza accertare l infrazione; DELIBERA a) di rendere obbligatori, nei confronti della società CityLife S.p.A., ai sensi dell articolo 27, comma 7, del Codice del Consumo e dell articolo 9, comma 2, lettera a), del Regolamento, gli impegni dalla stessa società proposti in data 27 dicembre 2013 e integrati il 23 gennaio e il 12 marzo 2014, come descritti nella dichiarazione allegata al presente provvedimento (allegato 1); b) di chiudere il procedimento senza accertare l infrazione, ai sensi dell articolo 27, comma 7, del Codice del Consumo e dell articolo 9, comma 2, lettera a), del Regolamento; c) che la società CityLife S.p.A., entro sessanta giorni dalla data di notifica della presente delibera, informi l Autorità dell avvenuta attuazione degli impegni. Ai sensi dell articolo 9, comma 3, del Regolamento, il procedimento potrà essere riaperto d ufficio, laddove:

5 a) il professionista non dia attuazione agli impegni; b) si modifichi la situazione di fatto rispetto ad uno o più elementi su cui si fonda la decisione; c) la decisione di accettazione di impegni si fondi su informazioni trasmesse dalle Parti che siano incomplete, inesatte o fuorvianti. DISPONE a) che la società CityLife S.p.A. pubblichi, a sua cura e spese, gli impegni assunti ai sensi dell articolo 27, comma 7, del Codice del Consumo, secondo le seguenti modalità: 1) il testo degli impegni da pubblicare è quello riportato in allegato al presente provvedimento (allegato 2); 2) il predetto testo dovrà essere pubblicato per trenta giorni consecutivi nella home page del sito internet del professionista (www.city-life.it), attraverso un riferimento nella stessa home page di adeguata evidenza grafica denominato Pubblicazione degli impegni assunti con l Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato relativi al miglioramento dell informativa circa i tempi di realizzazione del progetto CityLife ed all incremento delle garanzie fornite agli acquirenti circa la data di consegna degli immobili, entro trenta giorni dall avvenuta comunicazione del presente provvedimento; b) che la pubblicazione dovrà essere preceduta dalla comunicazione all'autorità della data in cui la stessa avrà luogo e dovrà essere seguita, entro tre giorni, dall'invio all'autorità di una copia della relativa pagina internet. Ai sensi dell articolo 27, comma 12, del Codice del Consumo, come modificato dall articolo 1, comma 6, lettera c), del Decreto Legislativo n. 21/2014, in caso di inottemperanza alla presente delibera l'autorità applica la sanzione amministrativa pecuniaria da a euro. Nei casi di reiterata inottemperanza l'autorità può disporre la sospensione dell'attività di impresa per un periodo non superiore a trenta giorni. Il presente provvedimento verrà notificato ai soggetti interessati e pubblicato nel Bollettino dell Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato. ALLEGATO 1 IL SEGRETARIO GENERALE Roberto Chieppa IL PRESIDENTE Giovanni Pitruzzella DICHIARAZIONE DI IMPEGNI Nell ambito del procedimento n. PS9162 avviato dall Autorità garante della concorrenza e del mercato (di seguito anche l Autorità ) in data 13 novembre 2013 e avente ad oggetto le comunicazioni promozionali diffuse dalla società CityLife S.p.A. per promuovere il progetto immobiliare di riqualificazione dell ex quartiere storico della Fiera di Milano, il professionista, ai sensi e per gli effetti dell articolo 27, comma 7, del Codice del Consumo (Decreto Legislativo 6 settembre 2005, n. 206 e successive modificazioni) si impegna, a decorrere dalla data di comunicazione del provvedimento dell Autorità, a dare attuazione alle seguenti misure con le modalità e nei tempi di seguito indicati: (i) Chiarezza e trasparenza del progetto Con riguardo alla chiarezza e trasparenza del progetto, la società intende impegnarsi a prevedere un apposita sezione del sito internet, aggiornata con cadenza trimestrale sino al completamento finale dell intero progetto, in cui dare conto: - di eventuali decisioni dell Amministrazione aventi ad oggetto l area CityLife e dei relativi sviluppi; - delle evoluzioni dell intervento rispetto al progetto iniziale e dello stato di avanzamento dei lavori in relazione ai lotti ancora in fase di realizzazione o che saranno realizzati (a partire dalla data di inizio della relativa attività). Si fornisce sub all. 1 una bozza della nuova sezione del sito internet. Come si evince dall all. 1, la suddetta sezione risulta di facile accesso per i soggetti interessati seguendo il percorso In corso d opera e Piano dei lavori. Quanto al contenuto, è prevista la sostituzione delle informazioni allo stato riportate al paragrafo Il piano dei lavori circa le scadenze del progetto (cfr. all. 1, pag. 4) con una tabella in cui sono fornite, in relazione ai diversi lotti, indicazioni di dettaglio circa (i) la data inizio lavori; (ii) la percentuale di realizzazione; (iii) la fase lavoro corrente; e (iv) il termine dei lavori previsto. Inoltre, la piantina riportata sulla destra della pagina sarà integrata con maggiori informazioni sul posizionamento dei diversi lotti riportati nella tabella (cfr. all. 1, pagg. 4-6).

6 Le indicazioni circa eventuali decisioni dell Amministrazione aventi ad oggetto l area CityLife e i relativi sviluppi saranno invece fornite in calce alla pagina. Al fine di incrementare ulteriormente la trasparenza del progetto, la società intende altresì adottare taluni correttivi volti a rendere più efficiente la visualizzazione delle aree di interesse attraverso le webcam che consentono di monitorare l avanzamento dei lavori in tempo reale (disponibili al link cantiere in diretta, sulla destra della pagina). Al riguardo, si precisa che, nell attuale sezione del sito internet, sono visualizzabili tre webcam che inquadrano le Residenze Hadid, le Residenze Libeskind e la Torre Isozaki. Allo stato, i lavori relativi alle Residenze Hadid e Libeskind sono stati conclusi per cui, al fine di migliorare la visualizzazione delle attività di cantiere attualmente in corso, la società intende modificare la collocazione delle webcam, posizionando due telecamere con vista panoramica sul centro dell area, ove sono poste le tre Torri, e in particolare sui lavori relativi alla Torre Isozaki (cfr. all. 2). Inoltre, l accesso da parte dei soggetti interessati a dette webcam sarà ulteriormente agevolato, rendendo più evidente, oltre al riferimento guarda i time-lapse del progetto (accessibili tramite i link riportati in calce al testo), quello alla possibilità di monitorare lo stato reale dei lavori cliccando sulla figura delle telecamere poste nel riquadro a destra della pagina. Le suddette misure saranno compiutamente implementate con la massima priorità, compatibilmente con la tempistica tecnica necessaria alla loro realizzazione e, comunque, non oltre 30 giorni dalla notifica del procedimento di chiusura dell istruttoria adottato ai sensi dell articolo 27, comma 7, del Codice del Consumo. (ii) Garanzie fornite agli acquirenti circa la data di consegna degli immobili La società intende proporre taluni impegni di carattere compensativo/equitativo quanto alle garanzie circa la data di consegna degli immobili fornite agli acquirenti. In primo luogo, le misure in questione riguardano i contratti preliminari di compravendita che saranno stipulati aventi ad oggetto i futuri lotti realizzati da CityLife, i.e. le residenze Rd, Re, Ra e Libeskind Rb2. Infatti, le residenze Rc1 e Rc2 - Hadid e Rb1 - Libeskind risultano allo stato già completate per cui, oltre a non essere ammessa la possibilità per gli acquirenti di richiedere varianti in corso d opera, può sostanzialmente escludersi il rischio di ritardi nella loro realizzazione, non risultando applicabile la relativa disciplina. D altra parte, la realizzazione dei futuri lotti pone problematiche parzialmente diverse rispetto alle residenze precedentemente realizzate da CityLife. Pur inserendosi anch essi nell ambito di un progetto più ampio e complesso quale l area CityLife, allo stato, non solo è sostanzialmente conclusa la discussione delle Varianti al Piano Integrato di Intervento con il Comune di Milano ma, quanto ai lotti residenziali, risultano ormai definiti i profili urbanistici condivisi con la Pubblica Amministrazione. In relazione a detti lotti, appaiono pertanto minori i rischi di ritardo nella costruzione degli stessi per ragioni non direttamente addebitabili a CityLife. Ciò detto, in relazione ai contratti preliminari di compravendita aventi ad oggetto le residenze Rd, Re, Ra e Libeskind Rb2, CityLife si impegna ad adottare le seguenti misure: (i) modificare l indicazione della data della consegna degli immobili, prevedendo nel contratto preliminare di compravendita un unica data di consegna degli stessi, senza facoltà di proroga da parte di CityLife; (ii) quanto alla tempistica di pagamento degli immobili, determinare le scadenze di pagamento delle rate del prezzo d acquisto con riferimento allo stato di avanzamento dei lavori; (iii) con riferimento all indennizzo previsto in favore dei promissari acquirenti in caso di ritardo nella consegna degli immobili, modificare il meccanismo di quantificazione dell indennizzo, definendo la penale come pari al 3,5% delle somme versate dalla parte promissaria acquirente dalla data della prevista consegna sino alla data della consegna effettiva. Le suddette misure saranno implementate a partire dalla commercializzazione dei futuri lotti realizzati dalla società ed applicate in relazione a tutti i contratti di compravendita che saranno stipulati. In secondo luogo, quanto alle residenze Rc1 e Rc2 - Hadid e Rb1 - Libeskind, si osserva che, nei contratti preliminari di compravendita ad oggi stipulati, la penale prevista in caso di ritardo nella consegna degli immobili è definita come pari agli interessi di legge sulle somme versate dalla data prevista della consegna sino alla data della consegna effettiva. Il tasso di interesse legale, tuttavia, fissato con decorrenza dal 1 gennaio 2012 come pari al 2,5% (cfr. decreto 12 dicembre 2011, pubblicato nella G.U. 15 dicembre 2011, n. 291), è stato ridotto all 1% a partire dal 1 gennaio 2014 (cfr. decreto del 12 dicembre 2013, pubblicato nella G.U. 13 dicembre 2013, n. 292). Al fine di garantire la data effettiva di consegna degli immobili e mantenere nei confronti dei futuri acquirenti il medesimo trattamento riconosciuto a coloro che hanno già stipulato l atto di rogito, la Società intende impegnarsi a modificare il suddetto meccanismo di quantificazione dell indennizzo, definendo quest ultimo come pari al tasso legale o comunque non inferiore al 2,5%. La misura incrementa, dunque, le garanzie previste rispetto alla precedente formulazione della clausola, sulla base della quale l indennizzo riconosciuto in caso di eventuale ritardo nella consegna degli immobili dovrebbe essere parametrato al tasso di interesse legale e dunque pari, a partire dal 1 gennaio 2014, all 1%. Il suddetto livello di indennizzo sarà riconosciuto sia: - nei futuri contratti preliminari che saranno conclusi; che - nei confronti dei soggetti che hanno già sottoscritto un contratto preliminare, ma che non hanno ancora stipulato l atto di rogito per ragioni ad essi non direttamente addebitabili. La società si impegna dunque a riconoscere

7 retroattivamente, in caso di eventuale ritardo nella consegna degli immobili, a partire dal 1 gennaio 2014 la clausola penale parametrata ad un tasso di interesse del 2,5%. CityLife provvederà ad informare tali soggetti dell impegno assunto con apposita comunicazione trasmessa con raccomandata a/r. L impegno in questione sarà implementato con effetto immediato dalla notifica del procedimento di chiusura dell istruttoria adottato ai sensi dell articolo 27, comma 7, del Codice del Consumo. ALLEGATO 2 PUBBLICAZIONE DI IMPEGNI Ai sensi dell articolo 27, comma 7, del Codice del Consumo (Decreto Legislativo 6 settembre 2005, n. 206 e successive modificazioni), con provvedimento adottato in data 5 giugno 2014 (consultabile all indirizzo l Autorità garante della concorrenza e del mercato (di seguito anche l Autorità ) ha deliberato di accettare, rendendoli vincolanti, gli impegni proposti dalla società CityLife S.p.A. al fine di eliminare i possibili profili di scorrettezza contestati nella comunicazione di avvio del procedimento PS/ CITY LIFE COMPLESSO RESIDENZIALE MILANO, avente ad oggetto le comunicazioni promozionali diffuse dalla società CityLife S.p.A. per promuovere il progetto immobiliare di riqualificazione dell ex quartiere storico della Fiera di Milano. In tale ambito, al fine di consentire all Autorità di definire il procedimento senza procedere all accertamento di un infrazione, la società CityLife S.p.A. si è impegnata ad attuare, tra le altre, le seguenti misure con le modalità di seguito indicate: Chiarezza e trasparenza del progetto In un apposita sezione del sito internet aggiornata con cadenza trimestrale sino al completamento finale dell intero progetto, la società darà conto: a) di eventuali decisioni dell Amministrazione aventi ad oggetto l area CityLife e dei relativi sviluppi; b) delle evoluzioni dell intervento rispetto al progetto iniziale e dello stato di avanzamento dei lavori in relazione ai lotti ancora in fase di realizzazione o che saranno realizzati. Alla nuova sezione del sito internet si accede seguendo il percorso In corso d opera e Piano dei lavori dove, in una tabella, saranno fornite, in relazione ai diversi lotti, indicazioni di dettaglio circa (i) la data inizio lavori; (ii) la percentuale di realizzazione; (iii) la fase lavoro corrente; e (iv) il termine dei lavori previsto. Inoltre, la piantina riportata sulla destra della pagina sarà integrata con maggiori informazioni sul posizionamento dei diversi lotti riportati nella tabella. Le indicazioni circa eventuali decisioni dell Amministrazione aventi ad oggetto l area CityLife e i relativi sviluppi saranno invece fornite in calce alla pagina. Al fine di incrementare ulteriormente la trasparenza del progetto, la società adotterà anche taluni correttivi volti a rendere più efficiente la visualizzazione delle aree di interesse attraverso le webcam che consentono di monitorare l avanzamento dei lavori in tempo reale (disponibili al link cantiere in diretta, sulla destra della pagina). Inoltre, l accesso da parte dei soggetti interessati a dette webcam sarà ulteriormente agevolato, rendendo più evidente, oltre al riferimento guarda i time-lapse del progetto (accessibili tramite i link riportati in calce al testo), quello alla possibilità di monitorare lo stato reale dei lavori cliccando sulla figura delle telecamere poste nel riquadro a destra della pagina. Garanzie fornite agli acquirenti circa la data di consegna degli immobili Gli impegni assunti dalla società includono elementi di carattere compensativo/equitativo al fine di incrementare le garanzie fornite agli acquirenti circa la data di consegna degli immobili. In primo luogo, le misure in questione riguardano i contratti preliminari di compravendita che saranno stipulati aventi ad oggetto i futuri lotti realizzati da CityLife, i.e. le residenze Rd, Re, Ra e Libeskind Rb2. A riguardo, CityLife adotterà le seguenti misure: (i) modificare l indicazione della data della consegna degli immobili, prevedendo nel contratto preliminare di compravendita un unica data di consegna degli stessi, senza facoltà di proroga da parte di CityLife; (ii) quanto alla tempistica di pagamento degli immobili, determinare le scadenze di pagamento delle rate del prezzo d acquisto con riferimento allo stato di avanzamento dei lavori; (iii) con riferimento all indennizzo previsto in favore dei promissari acquirenti in caso di ritardo nella consegna degli immobili, modificare il meccanismo di quantificazione dell indennizzo, definendo la penale come pari al 3,5% delle somme versate dalla parte promissaria acquirente dalla data della prevista consegna sino alla data della consegna effettiva. In secondo luogo, quanto alle residenze già completate Rc1 e Rc2 - Hadid e Rb1 - Libeskind, la Società modificherà il suddetto meccanismo di quantificazione dell indennizzo, definendo quest ultimo come pari al tasso legale o comunque non inferiore al 2,5% (nei contratti preliminari di compravendita ad oggi stipulati, la penale prevista in caso di ritardo nella consegna degli immobili è definita come pari agli interessi di legge sulle somme versate dalla data prevista della consegna sino alla data della consegna effettiva. Il tasso di interesse legale, tuttavia, fissato con decorrenza dal 1 gennaio 2012 come pari al 2,5%, è stato ridotto all 1% a partire dal 1 gennaio 2014). Tale indennizzo sarà riconosciuto: (i) nei futuri contratti preliminari che saranno conclusi; (ii) nei confronti dei soggetti che hanno già sottoscritto un contratto preliminare, ma che non hanno ancora stipulato l atto di rogito per ragioni ad essi non direttamente addebitabili.

8 La società si impegna dunque a riconoscere retroattivamente, in caso di eventuale ritardo nella consegna degli immobili già completati, a partire dal 1 gennaio 2014 la clausola penale parametrata ad un tasso di interesse del 2,5%. CityLife provvederà ad informare tali soggetti dell impegno assunto con apposita comunicazione trasmessa con raccomandata a/r.

L AUTORITÀ GARANTE DELLA CONCORRENZA E DEL MERCATO

L AUTORITÀ GARANTE DELLA CONCORRENZA E DEL MERCATO L AUTORITÀ GARANTE DELLA CONCORRENZA E DEL MERCATO NELLA SUA ADUNANZA del 19 novembre 2014; SENTITO il Relatore Dottor Salvatore Rebecchini; VISTA la Parte II, Titolo III, del Decreto Legislativo 6 settembre

Dettagli

PS1875 - OPEL ITALIA Provvedimento n. 24585

PS1875 - OPEL ITALIA Provvedimento n. 24585 PS1875 - OPEL ITALIA Provvedimento n. 24585 L AUTORITÀ GARANTE DELLA CONCORRENZA E DEL MERCATO NELLA SUA ADUNANZA del 29 ottobre 2013; SENTITO il Relatore Dottor Salvatore Rebecchini; VISTA la Parte II,

Dettagli

PS7450 - BNC CREDIT-MANCATA INDICAZIONE TAN E TAEG Provvedimento n. 23108

PS7450 - BNC CREDIT-MANCATA INDICAZIONE TAN E TAEG Provvedimento n. 23108 306 PS7450 - BNC CREDIT-MANCATA INDICAZIONE TAN E TAEG Provvedimento n. 23108 L AUTORITÀ GARANTE DELLA CONCORRENZA E DEL MERCATO NELLA SUA ADUNANZA del 14 dicembre 2011; SENTITO il Relatore Professore

Dettagli

PS4453 - TISCALI-MANCATA ATTIVAZIONE ADSL Provvedimento n. 23143

PS4453 - TISCALI-MANCATA ATTIVAZIONE ADSL Provvedimento n. 23143 PS4453 - TISCALI-MANCATA ATTIVAZIONE ADSL Provvedimento n. 23143 L AUTORITÀ GARANTE DELLA CONCORRENZA E DEL MERCATO NELLA SUA ADUNANZA del 21 dicembre 2011; SENTITO il Relatore Dottor Salvatore Rebecchini;

Dettagli

PS1731 - BANCA MONTE DEI PASCHI DI SIENA-COMMISSIONI DI MASSIMO SCOPERTO Provvedimento n. 19352

PS1731 - BANCA MONTE DEI PASCHI DI SIENA-COMMISSIONI DI MASSIMO SCOPERTO Provvedimento n. 19352 PS1731 - BANCA MONTE DEI PASCHI DI SIENA-COMMISSIONI DI MASSIMO SCOPERTO Provvedimento n. 19352 L AUTORITÀ GARANTE DELLA CONCORRENZA E DEL MERCATO NELLA SUA ADUNANZA del 23 dicembre 2008; SENTITO il Relatore

Dettagli

PS1734 - INTESA SAN PAOLO-COMMISSIONI DI MASSIMO SCOPERTO Provvedimento n. 19355

PS1734 - INTESA SAN PAOLO-COMMISSIONI DI MASSIMO SCOPERTO Provvedimento n. 19355 PS1734 - INTESA SAN PAOLO-COMMISSIONI DI MASSIMO SCOPERTO Provvedimento n. 19355 L AUTORITÀ GARANTE DELLA CONCORRENZA E DEL MERCATO NELLA SUA ADUNANZA del 23 dicembre 2008; SENTITO il Relatore Professore

Dettagli

PS7704 - BANCOPOSTA - OSTRUZIONISMO CHIUSURA C/C Provvedimento n. 25059

PS7704 - BANCOPOSTA - OSTRUZIONISMO CHIUSURA C/C Provvedimento n. 25059 PS7704 - BANCOPOSTA - OSTRUZIONISMO CHIUSURA C/C Provvedimento n. 25059 L AUTORITÀ GARANTE DELLA CONCORRENZA E DEL MERCATO NELLA SUA ADUNANZA del 1 agosto 2014; SENTITO il Relatore Dottor Salvatore Rebecchini;

Dettagli

PS8963 - INTESA SANPAOLO-CHIUSURA CONTO Provvedimento n. 25476 L AUTORITÀ GARANTE DELLA CONCORRENZA E DEL MERCATO

PS8963 - INTESA SANPAOLO-CHIUSURA CONTO Provvedimento n. 25476 L AUTORITÀ GARANTE DELLA CONCORRENZA E DEL MERCATO PS8963 - INTESA SANPAOLO-CHIUSURA CONTO Provvedimento n. 25476 L AUTORITÀ GARANTE DELLA CONCORRENZA E DEL MERCATO NELLA SUA ADUNANZA del 13 maggio 2015; SENTITO il Relatore Dottoressa Gabriella Muscolo;

Dettagli

Provvedimento PI6462 - OMOGENEIZZATI AL PROSCIUTTO DELLA NESTLÉ. Chiusura istruttoria. numero 18021. data 13/02/2008 PUBBLICAZIONE

Provvedimento PI6462 - OMOGENEIZZATI AL PROSCIUTTO DELLA NESTLÉ. Chiusura istruttoria. numero 18021. data 13/02/2008 PUBBLICAZIONE Provvedimento PI6462 - OMOGENEIZZATI AL PROSCIUTTO DELLA NESTLÉ tipo Chiusura istruttoria numero 18021 data 13/02/2008 PUBBLICAZIONE Bollettino n. 6/2008 Procedimento collegato (esito) - Ingannevole Testo

Dettagli

2. Un segnalante, in qualità di consumatore ai sensi dell articolo 18, lettera a), del Codice del Consumo.

2. Un segnalante, in qualità di consumatore ai sensi dell articolo 18, lettera a), del Codice del Consumo. PS7253 - ALLIANZ-POLIZZE ASSICURATIVE VITA Provvedimento n. 23042 L AUTORITÀ GARANTE DELLA CONCORRENZA E DEL MERCATO NELLA SUA ADUNANZA del 30 novembre 2011; SENTITO il Relatore Dottor Salvatore Rebecchini;

Dettagli

PS5491 - BCC DI BEDIZZOLE TURANO VALVESTINO-VARIAZIONE UNILATERALE TASSO Provvedimento n. 22789

PS5491 - BCC DI BEDIZZOLE TURANO VALVESTINO-VARIAZIONE UNILATERALE TASSO Provvedimento n. 22789 PS5491 - BCC DI BEDIZZOLE TURANO VALVESTINO-VARIAZIONE UNILATERALE TASSO Provvedimento n. 22789 L AUTORITÀ GARANTE DELLA CONCORRENZA E DEL MERCATO NELLA SUA ADUNANZA del 14 settembre 2011; SENTITO il Relatore

Dettagli

VISTO il Regolamento sulle procedure istruttorie in materia di pubblicità ingannevole e comparativa, di cui al D.P.R. 11 luglio 2003, n.

VISTO il Regolamento sulle procedure istruttorie in materia di pubblicità ingannevole e comparativa, di cui al D.P.R. 11 luglio 2003, n. Provvedimento PI5990 - SALVA RATE IBL DI IBL BANCA tipo Chiusura istruttoria numero 17586 data 08/11/2007 PUBBLICAZIONE Bollettino n. 42/2007 PI5990 - SALVA RATE IBL DI IBL BANCA Provvedimento n. 17586

Dettagli

PS185 - UNITOMMASO-CORSI DI LAUREA Provvedimento n. 19345

PS185 - UNITOMMASO-CORSI DI LAUREA Provvedimento n. 19345 PS185 - UNITOMMASO-CORSI DI LAUREA Provvedimento n. 19345 L AUTORITÀ GARANTE DELLA CONCORRENZA E DEL MERCATO NELLA SUA ADUNANZA del 23 dicembre 2008; SENTITO il Relatore Professor Piero Barucci; VISTO

Dettagli

Intervento dell Antitrust per accelerare il processo di estinzione dei conti correnti postali e favorire la mobilità della clientela COMUNICATO STAMPA

Intervento dell Antitrust per accelerare il processo di estinzione dei conti correnti postali e favorire la mobilità della clientela COMUNICATO STAMPA Intervento dell Antitrust per accelerare il processo di estinzione dei conti correnti postali e favorire la mobilità della clientela 19 Agosto 2014 COMUNICATO STAMPA INTERVENTO DELL ANTITRUST PER ACCELERARE

Dettagli

3. CRCU Centro di Ricerca e tutela dei consumatori e degli utenti Sede provinciale di Trento, in qualità di segnalante.

3. CRCU Centro di Ricerca e tutela dei consumatori e degli utenti Sede provinciale di Trento, in qualità di segnalante. PS9368 - NEW UNIVERSAL-IMPIANTO FOTOVOLTAICO Provvedimento n. 25062 L AUTORITÀ GARANTE DELLA CONCORRENZA E DEL MERCATO NELLA SUA ADUNANZA del 1 agosto 2014; SENTITO il Relatore Dottor Salvatore Rebecchini;

Dettagli

PS9694 - CARIGE ASSICURAZIONI-SOLLECITI DI PAGAMENTO Provvedimento n. 25586 L AUTORITÀ GARANTE DELLA CONCORRENZA E DEL MERCATO

PS9694 - CARIGE ASSICURAZIONI-SOLLECITI DI PAGAMENTO Provvedimento n. 25586 L AUTORITÀ GARANTE DELLA CONCORRENZA E DEL MERCATO PS9694 - CARIGE ASSICURAZIONI-SOLLECITI DI PAGAMENTO Provvedimento n. 25586 L AUTORITÀ GARANTE DELLA CONCORRENZA E DEL MERCATO NELLA SUA ADUNANZA del 29 luglio 2015; SENTITO il Relatore Dott.ssa Gabriella

Dettagli

2. Associazione Difesa Consumatori e Ambiente (Adiconsum) di Pistoia, in qualità di segnalante.

2. Associazione Difesa Consumatori e Ambiente (Adiconsum) di Pistoia, in qualità di segnalante. PS6548 - PROJECT97-PUBBLICITÀ FINANZIAMENTI Provvedimento n. 22676 L AUTORITÀ GARANTE DELLA CONCORRENZA E DEL MERCATO NELLA SUA ADUNANZA del 4 agosto 2011; SENTITO il Relatore Professor Piero Barucci;

Dettagli

PS9518-6SICURO.IT-COMPARATORE RC AUTO Provvedimento n. 25421

PS9518-6SICURO.IT-COMPARATORE RC AUTO Provvedimento n. 25421 PS9518-6SICURO.IT-COMPARATORE RC AUTO Provvedimento n. 25421 L AUTORITÀ GARANTE DELLA CONCORRENZA E DEL MERCATO NELLA SUA ADUNANZA dell 8 aprile 2015; SENTITO il Relatore Dottor Salvatore Rebecchini; VISTA

Dettagli

L AUTORITÀ GARANTE DELLA CONCORRENZA E DEL MERCATO. SENTITO il Relatore Dottor Salvatore Rebecchini;

L AUTORITÀ GARANTE DELLA CONCORRENZA E DEL MERCATO. SENTITO il Relatore Dottor Salvatore Rebecchini; L AUTORITÀ GARANTE DELLA CONCORRENZA E DEL MERCATO NELLA SUA ADUNANZA del 19 marzo 2014; SENTITO il Relatore Dottor Salvatore Rebecchini; VISTA la Parte II, Titolo III, del Decreto Legislativo 6 settembre

Dettagli

PS8998 - POSTE ITALIANE-SPECIALCASH POSTEPAY Provvedimento n. 25369 L AUTORITÀ GARANTE DELLA CONCORRENZA E DEL MERCATO

PS8998 - POSTE ITALIANE-SPECIALCASH POSTEPAY Provvedimento n. 25369 L AUTORITÀ GARANTE DELLA CONCORRENZA E DEL MERCATO PS8998 - POSTE ITALIANE-SPECIALCASH POSTEPAY Provvedimento n. 25369 L AUTORITÀ GARANTE DELLA CONCORRENZA E DEL MERCATO NELLA SUA ADUNANZA del 10 marzo 2015; SENTITO il Relatore Dottor Salvatore Rebecchini;

Dettagli

L AUTORITÀ GARANTE DELLA CONCORRENZA E DEL MERCATO

L AUTORITÀ GARANTE DELLA CONCORRENZA E DEL MERCATO L AUTORITÀ GARANTE DELLA CONCORRENZA E DEL MERCATO NELLA SUA ADUNANZA del 1 agosto 2014; SENTITO il Relatore Dottor Salvatore Rebecchini; VISTA la Parte II, Titolo III, del Decreto Legislativo 6 settembre

Dettagli

PS1732 - UNICREDIT BANCA DI ROMA-COMMISSIONI DI MASSIMO SCOPERTO Provvedimento n. 19353

PS1732 - UNICREDIT BANCA DI ROMA-COMMISSIONI DI MASSIMO SCOPERTO Provvedimento n. 19353 PS1732 - UNICREDIT BANCA DI ROMA-COMMISSIONI DI MASSIMO SCOPERTO Provvedimento n. 19353 L AUTORITÀ GARANTE DELLA CONCORRENZA E DEL MERCATO NELLA SUA ADUNANZA del 23 dicembre 2008; SENTITO il Relatore Professore

Dettagli

II. L AVVIO DEL PROCEDIMENTO: LA PRATICA COMMERCIALE CONTESTATA

II. L AVVIO DEL PROCEDIMENTO: LA PRATICA COMMERCIALE CONTESTATA PS1733 - BNL-COMMISSIONI DI MASSIMO SCOPERTO Provvedimento n. 19354 L AUTORITÀ GARANTE DELLA CONCORRENZA E DEL MERCATO NELLA SUA ADUNANZA del 23 dicembre 2008; SENTITO il Relatore Professore Carla Rabitti

Dettagli

L AUTORITÀ GARANTE DELLA CONCORRENZA E DEL MERCATO

L AUTORITÀ GARANTE DELLA CONCORRENZA E DEL MERCATO L AUTORITÀ GARANTE DELLA CONCORRENZA E DEL MERCATO NELLA SUA ADUNANZA del 29 luglio 2015; SENTITO il Relatore Dott.ssa Gabriella Muscolo; VISTA la Parte II, Titolo III, del Decreto Legislativo 6 settembre

Dettagli

L AUTORITÀ PER L ENERGIA ELETTRICA E IL GAS

L AUTORITÀ PER L ENERGIA ELETTRICA E IL GAS Deliberazione 4 agosto 2008 VIS 74/08 Adozione di un provvedimento ai sensi dell articolo 2, comma 20, lettera c), della legge 14 novembre 1995, n. 481 nei confronti della società Bergamo Energia S.p.A.

Dettagli

PS7023 - POSTE ITALIANE-PACCOCELERE INTERNAZIONALE Provvedimento n. 24133

PS7023 - POSTE ITALIANE-PACCOCELERE INTERNAZIONALE Provvedimento n. 24133 PS7023 - POSTE ITALIANE-PACCOCELERE INTERNAZIONALE Provvedimento n. 24133 L AUTORITÀ GARANTE DELLA CONCORRENZA E DEL MERCATO NELLA SUA ADUNANZA del 19 dicembre 2012; SENTITO il Relatore Professore Carla

Dettagli

Applicazione di sanzioni amministrative nei confronti del Sig. Alan Chapman, per una violazione dell art. 94, comma 1, del d.lgs. n.

Applicazione di sanzioni amministrative nei confronti del Sig. Alan Chapman, per una violazione dell art. 94, comma 1, del d.lgs. n. Delibera n. 19204 Applicazione di sanzioni amministrative nei confronti del Sig. Alan Chapman, per una violazione dell art. 94, comma 1, del d.lgs. n. 58/1998 LA COMMISSIONE NAZIONALE PER LE SOCIETÀ E

Dettagli

IP180 - VUELING AIRLINES-COMMISSIONI PAGAMENTO CON CARTA DI CREDITO Provvedimento n. 24314

IP180 - VUELING AIRLINES-COMMISSIONI PAGAMENTO CON CARTA DI CREDITO Provvedimento n. 24314 IP180 - VUELING AIRLINES-COMMISSIONI PAGAMENTO CON CARTA DI CREDITO Provvedimento n. 24314 L AUTORITÀ GARANTE DELLA CONCORRENZA E DEL MERCATO NELLA SUA ADUNANZA del 17 aprile 2013; SENTITO il Relatore

Dettagli

PS9212 - FACILE.IT-COMPARATORE RC AUTO Provvedimento n. 25420

PS9212 - FACILE.IT-COMPARATORE RC AUTO Provvedimento n. 25420 PS9212 - FACILE.IT-COMPARATORE RC AUTO Provvedimento n. 25420 L AUTORITÀ GARANTE DELLA CONCORRENZA E DEL MERCATO NELLA SUA ADUNANZA dell 8 aprile 2015; SENTITO il Relatore Dottor Salvatore Rebecchini;

Dettagli

PB791 - GMUNERIS.COM-MODULISTICA FONDI COMUNITARI Provvedimento n. 25437 L AUTORITÀ GARANTE DELLA CONCORRENZA E DEL MERCATO

PB791 - GMUNERIS.COM-MODULISTICA FONDI COMUNITARI Provvedimento n. 25437 L AUTORITÀ GARANTE DELLA CONCORRENZA E DEL MERCATO PB791 - GMUNERIS.COM-MODULISTICA FONDI COMUNITARI Provvedimento n. 25437 L AUTORITÀ GARANTE DELLA CONCORRENZA E DEL MERCATO NELLA SUA ADUNANZA del 22 aprile 2015; SENTITO il Relatore Dottor Salvatore Rebecchini;

Dettagli

L AUTORITÀ GARANTE DELLA CONCORRENZA E DEL MERCATO. SENTITO il Relatore Dottor Salvatore Rebecchini;

L AUTORITÀ GARANTE DELLA CONCORRENZA E DEL MERCATO. SENTITO il Relatore Dottor Salvatore Rebecchini; L AUTORITÀ GARANTE DELLA CONCORRENZA E DEL MERCATO NELL ADUNANZA del 28 ottobre 2014; SENTITO il Relatore Dottor Salvatore Rebecchini; VISTA la legge 10 ottobre 1990, n. 287, e in particolare l articolo

Dettagli

PS9219 - ENERGY SAVER-RIDUZIONE CONSUMO ELETTRICO Provvedimento n. 25060

PS9219 - ENERGY SAVER-RIDUZIONE CONSUMO ELETTRICO Provvedimento n. 25060 68 PS9219 - ENERGY SAVER-RIDUZIONE CONSUMO ELETTRICO Provvedimento n. 25060 L AUTORITÀ GARANTE DELLA CONCORRENZA E DEL MERCATO NELLA SUA ADUNANZA del 1 agosto 2014; SENTITO il Relatore Dottor Salvatore

Dettagli

PS7388 - FAMILY CREDIT-PUBBLICITÀ FINANZIAMENTI Provvedimento n. 23043

PS7388 - FAMILY CREDIT-PUBBLICITÀ FINANZIAMENTI Provvedimento n. 23043 BOLLETTINO N. 48 DEL 19 DICEMBRE 2011 211 PS7388 - FAMILY CREDIT-PUBBLICITÀ FINANZIAMENTI Provvedimento n. 23043 L AUTORITÀ GARANTE DELLA CONCORRENZA E DEL MERCATO NELLA SUA ADUNANZA del 30 novembre 2011;

Dettagli

PS7214 - CONTE.IT-POLIZZA RC AUTO Provvedimento n. 24924 L AUTORITÀ GARANTE DELLA CONCORRENZA E DEL MERCATO

PS7214 - CONTE.IT-POLIZZA RC AUTO Provvedimento n. 24924 L AUTORITÀ GARANTE DELLA CONCORRENZA E DEL MERCATO PS7214 - CONTE.IT-POLIZZA RC AUTO Provvedimento n. 24924 L AUTORITÀ GARANTE DELLA CONCORRENZA E DEL MERCATO NELLA SUA ADUNANZA del 13 maggio 2014; SENTITO il Relatore Dottor Salvatore Rebecchini; VISTA

Dettagli

PS7461 - COMPUTER DISCOUNT-ESTENSIONE DI GARANZIA Provvedimento n. 23476

PS7461 - COMPUTER DISCOUNT-ESTENSIONE DI GARANZIA Provvedimento n. 23476 PS7461 - COMPUTER DISCOUNT-ESTENSIONE DI GARANZIA Provvedimento n. 23476 L AUTORITÀ GARANTE DELLA CONCORRENZA E DEL MERCATO NELLA SUA ADUNANZA del 4 aprile 2012; SENTITO il Relatore Dottor Salvatore Rebecchini;

Dettagli

150.000 rata 532. 180.000 rata 638

150.000 rata 532. 180.000 rata 638 PS5822 - PROMOFIN ITALIA-MANCATA INDICAZIONE TAN E TAEG Provvedimento n. 22059 L AUTORITÀ GARANTE DELLA CONCORRENZA E DEL MERCATO NELLA SUA ADUNANZA del 26 gennaio 2011; SENTITO il Relatore Dottor Antonio

Dettagli

PS6970 - BANCA POPOLARE DI ANCONA-CHIUSURA CONTO CORRENTE Provvedimento n. 23424

PS6970 - BANCA POPOLARE DI ANCONA-CHIUSURA CONTO CORRENTE Provvedimento n. 23424 BOLLETTINO N. 12 DEL 10 APRILE 2012 145 PS6970 - BANCA POPOLARE DI ANCONA-CHIUSURA CONTO CORRENTE Provvedimento n. 23424 L AUTORITÀ GARANTE DELLA CONCORRENZA E DEL MERCATO NELLA SUA ADUNANZA del 21 marzo

Dettagli

Bollettino. Settimanale. Anno XXIII - n. 32

Bollettino. Settimanale. Anno XXIII - n. 32 Bollettino Settimanale Anno XXIII - n. 32 Pubblicato sul sito www.agcm.it 19 agosto 2013 SOMMARIO INTESE E ABUSO DI POSIZIONE DOMINANTE 5 A407C - CONTO TV/SKY ITALIA Provvedimento n. 24474 5 A446 - (QG1)

Dettagli

AUTORITA GARANTE DELLA CONCORRENZA E DEL MERCATO Provvedimento 31 luglio 2008 n. 18698 Presidente e Relatore Catricalà

AUTORITA GARANTE DELLA CONCORRENZA E DEL MERCATO Provvedimento 31 luglio 2008 n. 18698 Presidente e Relatore Catricalà Il blocco della funzionalità dell apparecchio di telefonia mobile dopo il periodo di utilizzo esclusivo a favore dell operatore venditore integra limitazione dei diritti contrattuali dell utente, in dispregio

Dettagli

L AUTORITÀ GARANTE DELLA CONCORRENZA E DEL MERCATO. SENTITO il Relatore Dottoressa Gabriella Muscolo;

L AUTORITÀ GARANTE DELLA CONCORRENZA E DEL MERCATO. SENTITO il Relatore Dottoressa Gabriella Muscolo; L AUTORITÀ GARANTE DELLA CONCORRENZA E DEL MERCATO NELLA SUA ADUNANZA del 30 aprile 2015; SENTITO il Relatore Dottoressa Gabriella Muscolo; VISTA la Parte II, Titolo III, del Decreto Legislativo 6 settembre

Dettagli

Provvedimento PS426 - GRUPPO CERRUTI MULTISERVICES-COSTI FINANZIAMENTO. tipo Chiusura istruttoria. numero 18723. data 07/08/2008 PUBBLICAZIONE

Provvedimento PS426 - GRUPPO CERRUTI MULTISERVICES-COSTI FINANZIAMENTO. tipo Chiusura istruttoria. numero 18723. data 07/08/2008 PUBBLICAZIONE Provvedimento PS426 - GRUPPO CERRUTI MULTISERVICES-COSTI FINANZIAMENTO tipo Chiusura istruttoria numero 18723 data 07/08/2008 PUBBLICAZIONE Bollettino n. 31/2008 PS426 - GRUPPO CERRUTI MULTISERVICES-COSTI

Dettagli

L AUTORITÀ GARANTE DELLA CONCORRENZA E DEL MERCATO

L AUTORITÀ GARANTE DELLA CONCORRENZA E DEL MERCATO L AUTORITÀ GARANTE DELLA CONCORRENZA E DEL MERCATO NELLA SUA ADUNANZA del 25 marzo 2015; SENTITO il Relatore Dottor Salvatore Rebecchini; VISTA la Parte II, Titolo III, del Decreto Legislativo 6 settembre

Dettagli

PS9249 - CATTOLICA ASSICURAZIONI-INDEBITO RECUPERO CREDITI Provvedimento n. 25642

PS9249 - CATTOLICA ASSICURAZIONI-INDEBITO RECUPERO CREDITI Provvedimento n. 25642 28 BOLLETTINO N. 36 DEL 12 OTTOBRE 2015 PS9249 - CATTOLICA ASSICURAZIONI-INDEBITO RECUPERO CREDITI Provvedimento n. 25642 L AUTORITÀ GARANTE DELLA CONCORRENZA E DEL MERCATO NELLA SUA ADUNANZA del 7 ottobre

Dettagli

Bollettino. Set t imanale. Anno XXIV - n. 21

Bollettino. Set t imanale. Anno XXIV - n. 21 Bollettino Set t imanale Anno XXIV - n. 21 Pubblicato sul sito www.agcm.it 26 maggio 2014 BOLLETTINO N. 21 DEL 26 MAGGIO 2014 5 INTESE E ABUSO DI POSIZIONE DOMINANTE I777 - TASSI SUI MUTUI NELLA PROVINCIA

Dettagli

IRROGAZIONE DI UNA SANZIONE AMMINISTRATIVA PECUNIARIA IN MATERIA DI OBBLIGHI DI SICUREZZA DEL SERVIZIO DI DISTRIBUZIONE DEL GAS NATURALE

IRROGAZIONE DI UNA SANZIONE AMMINISTRATIVA PECUNIARIA IN MATERIA DI OBBLIGHI DI SICUREZZA DEL SERVIZIO DI DISTRIBUZIONE DEL GAS NATURALE DELIBERAZIONE 21 MAGGIO 2015 234/2015/S/GAS IRROGAZIONE DI UNA SANZIONE AMMINISTRATIVA PECUNIARIA IN MATERIA DI OBBLIGHI DI SICUREZZA DEL SERVIZIO DI DISTRIBUZIONE DEL GAS NATURALE L AUTORITÀ PER L ENERGIA

Dettagli

PS9740 - NET GROUP-FIDELITY CARD Provvedimento n. 25591

PS9740 - NET GROUP-FIDELITY CARD Provvedimento n. 25591 PS9740 - NET GROUP-FIDELITY CARD Provvedimento n. 25591 L AUTORITÀ GARANTE DELLA CONCORRENZA E DEL MERCATO NELLA SUA ADUNANZA del 29 luglio 2015; SENTITO il Relatore Dottor Salvatore Rebecchini; VISTA

Dettagli

PS5701 - SALERNO FORMAZIONE-CORSO PER AGENTE IMMOBILIARE Provvedimento n. 22531 L AUTORITÀ GARANTE DELLA CONCORRENZA E DEL MERCATO

PS5701 - SALERNO FORMAZIONE-CORSO PER AGENTE IMMOBILIARE Provvedimento n. 22531 L AUTORITÀ GARANTE DELLA CONCORRENZA E DEL MERCATO PS5701 - SALERNO FORMAZIONE-CORSO PER AGENTE IMMOBILIARE Provvedimento n. 22531 L AUTORITÀ GARANTE DELLA CONCORRENZA E DEL MERCATO NELLA SUA ADUNANZA del 22 giugno 2011 (*) ; SENTITO il Relatore Dottor

Dettagli

PS6970 - BANCA POPOLARE DI ANCONA-CHIUSURA CONTO CORRENTE Provvedimento n. 23424

PS6970 - BANCA POPOLARE DI ANCONA-CHIUSURA CONTO CORRENTE Provvedimento n. 23424 PS6970 - BANCA POPOLARE DI ANCONA-CHIUSURA CONTO CORRENTE Provvedimento n. 23424 L AUTORITÀ GARANTE DELLA CONCORRENZA E DEL MERCATO NELLA SUA ADUNANZA del 21 marzo 2012; SENTITO il Relatore Professor Piero

Dettagli

LA COMMISSIONE NAZIONALE PER LE SOCIETÀ E LA BORSA

LA COMMISSIONE NAZIONALE PER LE SOCIETÀ E LA BORSA Delibera n. 19302 Applicazione di sanzioni amministrative pecuniarie nei confronti del sig. Simone Di Sabato per violazioni dell art. 101, comma 2 e 4, del d.lgs. n. 58/98 LA COMMISSIONE NAZIONALE PER

Dettagli

PS9212 - FACILE.IT-COMPARATORE RC AUTO Provvedimento n. 25420

PS9212 - FACILE.IT-COMPARATORE RC AUTO Provvedimento n. 25420 PS9212 - FACILE.IT-COMPARATORE RC AUTO Provvedimento n. 25420 L AUTORITÀ GARANTE DELLA CONCORRENZA E DEL MERCATO NELLA SUA ADUNANZA dell 8 aprile 2015; SENTITO il Relatore Dottor Salvatore Rebecchini;

Dettagli

PS9249 - CATTOLICA ASSICURAZIONI-INDEBITO RECUPERO CREDITI Provvedimento n. 25642 L AUTORITÀ GARANTE DELLA CONCORRENZA E DEL MERCATO

PS9249 - CATTOLICA ASSICURAZIONI-INDEBITO RECUPERO CREDITI Provvedimento n. 25642 L AUTORITÀ GARANTE DELLA CONCORRENZA E DEL MERCATO PS9249 - CATTOLICA ASSICURAZIONI-INDEBITO RECUPERO CREDITI Provvedimento n. 25642 L AUTORITÀ GARANTE DELLA CONCORRENZA E DEL MERCATO NELLA SUA ADUNANZA del 7 ottobre 2015; SENTITO il Relatore Dottor Salvatore

Dettagli

L AUTORITÀ GARANTE DELLA CONCORRENZA E DEL MERCATO. SENTITO il Relatore Dottor Salvatore Rebecchini;

L AUTORITÀ GARANTE DELLA CONCORRENZA E DEL MERCATO. SENTITO il Relatore Dottor Salvatore Rebecchini; L AUTORITÀ GARANTE DELLA CONCORRENZA E DEL MERCATO NELLA SUA ADUNANZA del 7 ottobre 2015; SENTITO il Relatore Dottor Salvatore Rebecchini; VISTA la Parte II, Titolo III del Decreto Legislativo 6 settembre

Dettagli

PS9052 - TRIPSTA-PRENOTAZIONE VOLI E CCS Provvedimento n. 24826 L AUTORITÀ GARANTE DELLA CONCORRENZA E DEL MERCATO

PS9052 - TRIPSTA-PRENOTAZIONE VOLI E CCS Provvedimento n. 24826 L AUTORITÀ GARANTE DELLA CONCORRENZA E DEL MERCATO PS9052 - TRIPSTA-PRENOTAZIONE VOLI E CCS Provvedimento n. 24826 L AUTORITÀ GARANTE DELLA CONCORRENZA E DEL MERCATO NELLA SUA ADUNANZA del 27 febbraio 2014; SENTITO il Relatore Dottor Salvatore Rebecchini;

Dettagli

PS8857 - OTTICA AVANZI-2X1 OCCHIALE IN REGALO Provvedimento n. 24534 L AUTORITÀ GARANTE DELLA CONCORRENZA E DEL MERCATO

PS8857 - OTTICA AVANZI-2X1 OCCHIALE IN REGALO Provvedimento n. 24534 L AUTORITÀ GARANTE DELLA CONCORRENZA E DEL MERCATO PS8857 - OTTICA AVANZI-2X1 OCCHIALE IN REGALO Provvedimento n. 24534 L AUTORITÀ GARANTE DELLA CONCORRENZA E DEL MERCATO NELLA SUA ADUNANZA del 2 ottobre 2013; SENTITO il Relatore Professor Piero Barucci;

Dettagli

Bollettino. Settimanale. Anno XXII - n. 27

Bollettino. Settimanale. Anno XXII - n. 27 Bollettino Settimanale Anno XXII - n. 27 Pubblicato sul sito www.agcm.it il 23 luglio 2012 BOLLETTINO N. 27 DEL 23 LUGLIO 2012 49 PS2480 - BNL-SPESE ISTRUTTORIE FIDO Provvedimento n. 23710 L AUTORITÀ GARANTE

Dettagli

B.U. 13 novembre 1998, n. 45, III Suppl. Straord. d.g.r. 2 novembre 1998, n. VI/39305. Adeguamento della V.I.A. Regionale alle Direttive Comunitarie

B.U. 13 novembre 1998, n. 45, III Suppl. Straord. d.g.r. 2 novembre 1998, n. VI/39305. Adeguamento della V.I.A. Regionale alle Direttive Comunitarie B.U. 13 novembre 1998, n. 45, III Suppl. Straord. d.g.r. 2 novembre 1998, n. VI/39305 Adeguamento della V.I.A. Regionale alle Direttive Comunitarie LA GIUNTA REGIONALE Premesso: che con D.P.R. 12 aprile

Dettagli

PS5313 - INTESA SANPAOLO-TEMPISTICA SURROGA Provvedimento n. 21989

PS5313 - INTESA SANPAOLO-TEMPISTICA SURROGA Provvedimento n. 21989 PS5313 - INTESA SANPAOLO-TEMPISTICA SURROGA Provvedimento n. 21989 L AUTORITÀ GARANTE DELLA CONCORRENZA E DEL MERCATO NELLA SUA ADUNANZA del 5 gennaio 2011; SENTITO il Relatore Professore Carla Bedogni

Dettagli

L AUTORITÀ PER L ENERGIA ELETTRICA E IL GAS

L AUTORITÀ PER L ENERGIA ELETTRICA E IL GAS DELIBERAZIONE 22 MAGGIO 2013 221/2013/S/GAS IRROGAZIONE DI UNA SANZIONE AMMINISTRATIVA PECUNIARIA PER VIOLAZIONI IN MATERIA DI PRONTO INTERVENTO GAS L AUTORITÀ PER L ENERGIA ELETTRICA E IL GAS Nella riunione

Dettagli

VISTO il Titolo III, Capo II, del Decreto Legislativo 6 settembre 2005, n. 206, recante Codice del consumo;

VISTO il Titolo III, Capo II, del Decreto Legislativo 6 settembre 2005, n. 206, recante Codice del consumo; Provvedimento PI5591 - FASTWEB-TUTTO GRATIS FINO A NATALE tipo Chiusura istruttoria numero 16759 data 18/04/2007 PUBBLICAZIONE Bollettino n. 16/2007 Procedimento collegato (esito) - Ingannevole Testo Provvedimento

Dettagli

PS4729 - MERCEDES-CLASSE A Provvedimento n. 23449

PS4729 - MERCEDES-CLASSE A Provvedimento n. 23449 PS4729 - MERCEDES-CLASSE A Provvedimento n. 23449 L AUTORITÀ GARANTE DELLA CONCORRENZA E DEL MERCATO NELLA SUA ADUNANZA del 28 marzo 2012; SENTITO il Relatore Dottor Salvatore Rebecchini; VISTA la Parte

Dettagli

L AUTORITÀ PER L ENERGIA ELETTRICA E IL GAS

L AUTORITÀ PER L ENERGIA ELETTRICA E IL GAS Deliberazione 27 aprile 2009 - VIS 42/09 Adozione di provvedimenti ai sensi dell articolo 2, comma 20, lettere c) e d), della legge 14 novembre 1995, n. 481, nei confronti della società Undis S.p.A. L

Dettagli

PS9071 - VD PROJECT ITALY-PROGRAMMI INVESTIMENTO ONLINE Provvedimento n. 25127 L AUTORITÀ GARANTE DELLA CONCORRENZA E DEL MERCATO

PS9071 - VD PROJECT ITALY-PROGRAMMI INVESTIMENTO ONLINE Provvedimento n. 25127 L AUTORITÀ GARANTE DELLA CONCORRENZA E DEL MERCATO PS9071 - VD PROJECT ITALY-PROGRAMMI INVESTIMENTO ONLINE Provvedimento n. 25127 L AUTORITÀ GARANTE DELLA CONCORRENZA E DEL MERCATO NELLA SUA ADUNANZA dell 8 ottobre 2014; SENTITO il Relatore Dott. Salvatore

Dettagli

PI6247 - UNIVERSITÀ POPOLARE SAN TOMMASO - CAMPUS SICILIA Provvedimento n. 17989

PI6247 - UNIVERSITÀ POPOLARE SAN TOMMASO - CAMPUS SICILIA Provvedimento n. 17989 PI6247 - UNIVERSITÀ POPOLARE SAN TOMMASO - CAMPUS SICILIA Provvedimento n. 17989 L AUTORITÀ GARANTE DELLA CONCORRENZA E DEL MERCATO NELLA SUA ADUNANZA del 7 febbraio 2008; SENTITO il Relatore Giorgio Guazzaloca;

Dettagli

L AUTORITÀ GARANTE DELLA CONCORRENZA E DEL MERCATO

L AUTORITÀ GARANTE DELLA CONCORRENZA E DEL MERCATO L AUTORITÀ GARANTE DELLA CONCORRENZA E DEL MERCATO NELLA SUA ADUNANZA del 13 gennaio 2015; SENTITO il Relatore Dottoressa Gabriella Muscolo; VISTA la Parte II, Titolo III, del Decreto Legislativo 6 settembre

Dettagli

PS8151 VENDITA FARMACI ON LINE Provvedimento n. 23632

PS8151 VENDITA FARMACI ON LINE Provvedimento n. 23632 PS8151 VENDITA FARMACI ON LINE Provvedimento n. 23632 L AUTORITÀ GARANTE DELLA CONCORRENZA E DEL MERCATO NELLA SUA ADUNANZA del 19 giugno 2012; SENTITO il Relatore Professor Piero Barucci; VISTA la Parte

Dettagli

PS10009 - POSTE ITALIANE-CASSA DEPOSITI E PRESTITI/LIBRETTO SMART Provvedimento n. 25758 L AUTORITÀ GARANTE DELLA CONCORRENZA E DEL MERCATO

PS10009 - POSTE ITALIANE-CASSA DEPOSITI E PRESTITI/LIBRETTO SMART Provvedimento n. 25758 L AUTORITÀ GARANTE DELLA CONCORRENZA E DEL MERCATO PS10009 - POSTE ITALIANE-CASSA DEPOSITI E PRESTITI/LIBRETTO SMART Provvedimento n. 25758 L AUTORITÀ GARANTE DELLA CONCORRENZA E DEL MERCATO NELLA SUA ADUNANZA del 2 dicembre 2015; SENTITO il Relatore Dottoressa

Dettagli

L AUTORITÀ PER L ENERGIA ELETTRICA E IL GAS

L AUTORITÀ PER L ENERGIA ELETTRICA E IL GAS Deliberazione 7 agosto 2008 VIS 89/08 Adozione di un provvedimento ai sensi dell articolo 2, comma 20, lettere a) e d), della legge 14 novembre 1995, n. 481 nei confronti della società Pandora S.p.A. L

Dettagli

LA COMMISSIONE NAZIONALE PER LE SOCIETÀ E LA BORSA. VISTO il decreto legislativo 24 febbraio 1998, n. 58 ( TUF );

LA COMMISSIONE NAZIONALE PER LE SOCIETÀ E LA BORSA. VISTO il decreto legislativo 24 febbraio 1998, n. 58 ( TUF ); Delibera n. 19283 Applicazione di sanzioni amministrative pecuniarie nei confronti di esponenti aziendali di Poste Italiane s.p.a. e, a titolo di responsabile in solido, della medesima società per violazioni

Dettagli

PS1228 - ZENITH-FORMAZIONE PROFESSIONALE Provvedimento n. 20365

PS1228 - ZENITH-FORMAZIONE PROFESSIONALE Provvedimento n. 20365 PS1228 - ZENITH-FORMAZIONE PROFESSIONALE Provvedimento n. 20365 L AUTORITÀ GARANTE DELLA CONCORRENZA E DEL MERCATO NELLA SUA ADUNANZA del 7 ottobre 2009; SENTITO il Relatore Professor Piero Barucci; VISTO

Dettagli

DELIBERA n. 5/13/CONS

DELIBERA n. 5/13/CONS DELIBERA n. 5/13/CONS ORDINANZA INGIUNZIONE ALLA SOCIETA VODAFONE OMNITEL NV PER LA VIOLAZIONE DELL ARTICOLO 1, COMMA 31, DELLA LEGGE 31 LUGLIO 1997, n. 249 PER L INOTTEMPERANZA AL PROVVEDIMENTO TEMPORANEO

Dettagli

CRITERI PER INCENTIVARE L ACCELERAZIONE DELL ENTRATA IN ESERCIZIO DEGLI INVESTIMENTI DI SVILUPPO DELLA CAPACITÀ DI STOCCAGGIO

CRITERI PER INCENTIVARE L ACCELERAZIONE DELL ENTRATA IN ESERCIZIO DEGLI INVESTIMENTI DI SVILUPPO DELLA CAPACITÀ DI STOCCAGGIO DCO 38/11 CRITERI PER INCENTIVARE L ACCELERAZIONE DELL ENTRATA IN ESERCIZIO DEGLI INVESTIMENTI DI SVILUPPO DELLA CAPACITÀ DI STOCCAGGIO Documento per la consultazione per la formazione di provvedimenti

Dettagli

OSSERVAZIONI DOCUMENTO IN CONSULTAZIONE ATTUAZIONE DISCIPLINA SANZIONATORIA PER LE VIOLAZIONI DEL REGOLAMENTO (UE) N. 181/2011

OSSERVAZIONI DOCUMENTO IN CONSULTAZIONE ATTUAZIONE DISCIPLINA SANZIONATORIA PER LE VIOLAZIONI DEL REGOLAMENTO (UE) N. 181/2011 OSSERVAZIONI DOCUMENTO IN CONSULTAZIONE ATTUAZIONE DISCIPLINA SANZIONATORIA PER LE VIOLAZIONI DEL REGOLAMENTO (UE) N. 181/2011 PRESENTAZIONE DEL RECLAMO MODALITA Questione 1: Presentazione del reclamo

Dettagli

Consiglio regionale della Calabria

Consiglio regionale della Calabria Consiglio regionale della Calabria Co.Re.Com. Cal/BA DELIBERAZIONE N. 194 Oggetto: DEFINIZIONE DELLA CONTROVERSIA - CAMPISANO P. c/ RTI Smart card n. xxxxx IL COMITATO REGIONALE PER LE COMUNICAZIONI Nella

Dettagli

PB793 - ODM-UFFICIO REGISTRO DEI MARCHI Provvedimento n. 25536 L AUTORITÀ GARANTE DELLA CONCORRENZA E DEL MERCATO

PB793 - ODM-UFFICIO REGISTRO DEI MARCHI Provvedimento n. 25536 L AUTORITÀ GARANTE DELLA CONCORRENZA E DEL MERCATO PB793 - ODM-UFFICIO REGISTRO DEI MARCHI Provvedimento n. 25536 L AUTORITÀ GARANTE DELLA CONCORRENZA E DEL MERCATO NELLA SUA ADUNANZA del 1 luglio 2015; SENTITO il Relatore Dottoressa Gabriella Muscolo;

Dettagli

Attuazione dell articolo 14 della direttiva 2005/29/Ce che modifica la direttiva 84/450/Cee sulla pubblicità ingannevole

Attuazione dell articolo 14 della direttiva 2005/29/Ce che modifica la direttiva 84/450/Cee sulla pubblicità ingannevole Testo aggiornato al 10 dicembre 2007 Decreto legislativo 2 Agosto 2007, n. 145 Gazzetta Ufficiale 6 Settembre 2007, n. 207 Attuazione dell articolo 14 della direttiva 2005/29/Ce che modifica la direttiva

Dettagli

ALLEGATO B DGR nr. 1110 del 18 agosto 2015

ALLEGATO B DGR nr. 1110 del 18 agosto 2015 pag. 1 di 6 AVVISO PER L ALIENAZIONE DI ALLOGGI DI EDILIZIA RESIDENZIALE AGEVOLATA DESTINATI ALLA LOCAZIONE PERMANENTE LA GIUNTA REGIONALE RENDE NOTO CHE Con deliberazione n. 118 del 19 settembre 2012,

Dettagli

IP222 - ALITALIA-NO SHOW RULE Provvedimento n. 25526 L AUTORITÀ GARANTE DELLA CONCORRENZA E DEL MERCATO

IP222 - ALITALIA-NO SHOW RULE Provvedimento n. 25526 L AUTORITÀ GARANTE DELLA CONCORRENZA E DEL MERCATO IP222 - ALITALIA-NO SHOW RULE Provvedimento n. 25526 L AUTORITÀ GARANTE DELLA CONCORRENZA E DEL MERCATO NELLA SUA ADUNANZA del 18 giugno 2015; SENTITO il Relatore Dottor Salvatore Rebecchini; VISTA la

Dettagli

PS8757 - GUCCI-SITI CONTRAFFATTI Provvedimento n. 24469

PS8757 - GUCCI-SITI CONTRAFFATTI Provvedimento n. 24469 PS8757 - GUCCI-SITI CONTRAFFATTI Provvedimento n. 24469 L AUTORITÀ GARANTE DELLA CONCORRENZA E DEL MERCATO NELLA SUA ADUNANZA del 31 luglio 2013; SENTITO il Relatore Professore Carla Rabitti Bedogni; VISTA

Dettagli

PS6123 - B.M.F. MUTUI E FINANZIAMENTI PER LA CASA Provvedimento n. 22171

PS6123 - B.M.F. MUTUI E FINANZIAMENTI PER LA CASA Provvedimento n. 22171 PS6123 - B.M.F. MUTUI E FINANZIAMENTI PER LA CASA Provvedimento n. 22171 L AUTORITÀ GARANTE DELLA CONCORRENZA E DEL MERCATO NELLA SUA ADUNANZA del 2 marzo 2011; SENTITO il Relatore Professor Piero Barucci;

Dettagli

L AUTORITÀ GARANTE DELLA CONCORRENZA E DEL MERCATO. SENTITO il Relatore Dottoressa Gabriella Muscolo;

L AUTORITÀ GARANTE DELLA CONCORRENZA E DEL MERCATO. SENTITO il Relatore Dottoressa Gabriella Muscolo; L AUTORITÀ GARANTE DELLA CONCORRENZA E DEL MERCATO NELLA SUA ADUNANZA del 14 ottobre 2015; SENTITO il Relatore Dottoressa Gabriella Muscolo; VISTA la Parte II, Titolo III, del Decreto Legislativo 6 settembre

Dettagli

Comune di Livorno TITOLO I GENERALITA

Comune di Livorno TITOLO I GENERALITA Comune di Livorno ALLEGATO N.3 SOCIETÀ DI TRASFORMAZIONE URBANA PORTA A MARE S.P.A. SCHEMA DI STATUTO APPROVATO CON DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N. 127/17.07.2003. TITOLO I GENERALITA ARTICOLO

Dettagli

PS1167 - ADOC-SURROGAZIONE MUTUI Provvedimento n. 18726

PS1167 - ADOC-SURROGAZIONE MUTUI Provvedimento n. 18726 166 BOLLETTINO N. 31 DEL 2 SETTEMBRE 2008 PS1167 - ADOC-SURROGAZIONE MUTUI Provvedimento n. 18726 L AUTORITÀ GARANTE DELLA CONCORRENZA E DEL MERCATO NELLA SUA ADUNANZA del 7 agosto 2008; SENTITO il Relatore

Dettagli

PS7045 - PROFUMERIE LIMONI-10 SCONTO IMMEDIATO Provvedimento n. 22938

PS7045 - PROFUMERIE LIMONI-10 SCONTO IMMEDIATO Provvedimento n. 22938 PS7045 - PROFUMERIE LIMONI-10 SCONTO IMMEDIATO Provvedimento n. 22938 L AUTORITÀ GARANTE DELLA CONCORRENZA E DEL MERCATO NELLA SUA ADUNANZA del 3 novembre 2011; SENTITO il Relatore Professor Piero Barucci;

Dettagli

3. Con lettera del 22 giugno 2004, nuovi complementi di informazione sono stati chiesti alle autorità italiane.

3. Con lettera del 22 giugno 2004, nuovi complementi di informazione sono stati chiesti alle autorità italiane. COMMISSIONE EUROPEA Bruxelles, 26-VII-2006 C(2006) 3451 Oggetto: Aiuti di Stato/Italia (Friuli - Venezia Giulia) Aiuto n. N 625/03 Alienazione della Centrale ortofrutticola in Comune di Udine dall Agenzia

Dettagli

PS6291 - LA FORTUNATA-PUBBLICITÀ FINANZIAMENTI Provvedimento n. 22955

PS6291 - LA FORTUNATA-PUBBLICITÀ FINANZIAMENTI Provvedimento n. 22955 PS6291 - LA FORTUNATA-PUBBLICITÀ FINANZIAMENTI Provvedimento n. 22955 L AUTORITÀ GARANTE DELLA CONCORRENZA E DEL MERCATO NELLA SUA ADUNANZA del 9 novembre 2011; SENTITO il Relatore Dottor Salvatore Rebecchini;

Dettagli

Capo I Definizioni e principi generali. Articolo 1. Definizioni. Articolo 2. Oggetto del regolamento

Capo I Definizioni e principi generali. Articolo 1. Definizioni. Articolo 2. Oggetto del regolamento Regolamento sugli obblighi di pubblicità, trasparenza e diffusione di informazione da parte della Commissione di garanzia dell attuazione della legge sullo sciopero nei servizi pubblici essenziali, ai

Dettagli

PRATICHE COMMERCIALI SCORRETTE

PRATICHE COMMERCIALI SCORRETTE 74 PRATICHE COMMERCIALI SCORRETTE PS7366 - COMPASS-CARTA DI CREDITO NON RICHIESTA Provvedimento n. 24009 L AUTORITÀ GARANTE DELLA CONCORRENZA E DEL MERCATO NELLA SUA ADUNANZA del 23 ottobre 2012; SENTITO

Dettagli

L AUTORITÀ GARANTE DELLA CONCORRENZA E DEL MERCATO. SENTITO il Relatore Dott. Salvatore Rebecchini;

L AUTORITÀ GARANTE DELLA CONCORRENZA E DEL MERCATO. SENTITO il Relatore Dott. Salvatore Rebecchini; L AUTORITÀ GARANTE DELLA CONCORRENZA E DEL MERCATO NELLA SUA ADUNANZA dell 8 ottobre 2014; SENTITO il Relatore Dott. Salvatore Rebecchini; VISTA la Parte II, Titolo III, del Decreto Legislativo 6 settembre

Dettagli

Autorità Nazionale Anticorruzione Presidente

Autorità Nazionale Anticorruzione Presidente Autorità Nazionale Anticorruzione Presidente Regolamento in materia di esercizio del potere sanzionatorio dell Autorità Nazionale Anticorruzione per l omessa adozione dei Piani triennali di prevenzione

Dettagli

PS4467 - H3G-SMS PREMIUM Provvedimento n. 22750

PS4467 - H3G-SMS PREMIUM Provvedimento n. 22750 PS4467 - H3G-SMS PREMIUM Provvedimento n. 22750 L AUTORITÀ GARANTE DELLA CONCORRENZA E DEL MERCATO NELLA SUA ADUNANZA del 7 settembre 2011; SENTITO il Relatore Dottor Salvatore Rebecchini; VISTO il Titolo

Dettagli

LEGGE REGIONALE N. 9 DEL 27-05-2008 REGIONE MARCHE DISPOSIZIONI IN MATERIA DI CONTROLLO DEGLI IMPIANTI TERMICI DEGLI EDIFICI.

LEGGE REGIONALE N. 9 DEL 27-05-2008 REGIONE MARCHE DISPOSIZIONI IN MATERIA DI CONTROLLO DEGLI IMPIANTI TERMICI DEGLI EDIFICI. LEGGE REGIONALE N. 9 DEL 27-05-2008 REGIONE MARCHE DISPOSIZIONI IN MATERIA DI CONTROLLO DEGLI IMPIANTI TERMICI DEGLI EDIFICI. Fonte: BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE MARCHE N. 53 del 5 giugno 2008 Il

Dettagli

Del. n. 4/2013/PAR. Sezione Regionale di Controllo per la Toscana composta dai magistrati:

Del. n. 4/2013/PAR. Sezione Regionale di Controllo per la Toscana composta dai magistrati: Del. n. 4/2013/PAR Sezione Regionale di Controllo per la Toscana composta dai magistrati: - Pres. Sez. Vittorio GIUSEPPONE Presidente - Cons. Raimondo POLLASTRINI Componente - 1 Ref. Laura d AMBROSIO Componente

Dettagli

PS7482 - SKYSERVICESRL.COM-CORSO DI PILOTA PRIVATO Provvedimento n. 23712

PS7482 - SKYSERVICESRL.COM-CORSO DI PILOTA PRIVATO Provvedimento n. 23712 PS7482 - SKYSERVICESRL.COM-CORSO DI PILOTA PRIVATO Provvedimento n. 23712 L AUTORITÀ GARANTE DELLA CONCORRENZA E DEL MERCATO NELLA SUA ADUNANZA del 4 luglio 2012; SENTITO il Relatore Professoressa Carla

Dettagli

PS5046 - WIN FOR LIFE-OMISSIONI INFORMATIVE Provvedimento n. 20961

PS5046 - WIN FOR LIFE-OMISSIONI INFORMATIVE Provvedimento n. 20961 PS5046 - WIN FOR LIFE-OMISSIONI INFORMATIVE Provvedimento n. 20961 L AUTORITÀ GARANTE DELLA CONCORRENZA E DEL MERCATO NELLA SUA ADUNANZA del 30 marzo 2010; SENTITO il Relatore Dottor Antonio Pilati; VISTO

Dettagli

L AUTORITÀ PER L ENERGIA ELETTRICA IL GAS E IL SISTEMA IDRICO

L AUTORITÀ PER L ENERGIA ELETTRICA IL GAS E IL SISTEMA IDRICO DELIBERAZIONE 30 OTTOBRE 2014 526/2014/S/GAS AVVIO DI UN PROCEDIMENTO SANZIONATORIO PER VIOLAZIONI IN MATERIA DI CONDIZIONI CONTRATTUALI DI FORNITURA DI GAS AI CLIENTI FINALI DEL SERVIZIO DI TUTELA E CONTESTUALE

Dettagli

PS9009 - MONDIAL RELAX Provvedimento n. 24854

PS9009 - MONDIAL RELAX Provvedimento n. 24854 PS9009 - MONDIAL RELAX Provvedimento n. 24854 L AUTORITÀ GARANTE DELLA CONCORRENZA E DEL MERCATO NELLA SUA ADUNANZA del 27 marzo 2014; SENTITO il Relatore Dottor Salvatore Rebecchini; VISTA la Parte II,

Dettagli

FONDO INVESTIMENTI PER LA VALORIZZAZIONE COMPARTO PLUS Scopo, oggetto d investimento e modalità d intervento

FONDO INVESTIMENTI PER LA VALORIZZAZIONE COMPARTO PLUS Scopo, oggetto d investimento e modalità d intervento FONDO INVESTIMENTI PER LA VALORIZZAZIONE COMPARTO PLUS Scopo, oggetto d investimento e modalità d intervento 1. Premessa e scopo Il Comparto Plus del Fondo Investimenti per la Valorizzazione (FIV Plus

Dettagli

Deliberazione n. SCCLEG/2/2012/PREV REPUBBLICA ITALIANA. Corte dei conti. Governo. componenti: Roberto TABBITA, Carlo CHIAPPINELLI, Simonetta

Deliberazione n. SCCLEG/2/2012/PREV REPUBBLICA ITALIANA. Corte dei conti. Governo. componenti: Roberto TABBITA, Carlo CHIAPPINELLI, Simonetta Deliberazione n. SCCLEG/2/2012/PREV REPUBBLICA ITALIANA la Corte dei conti Sezione centrale del controllo di legittimità su atti del Governo e delle Amministrazioni dello Stato formata dai Magistrati:

Dettagli

L AUTORITÀ GARANTE DELLA CONCORRENZA E DEL MERCATO

L AUTORITÀ GARANTE DELLA CONCORRENZA E DEL MERCATO L AUTORITÀ GARANTE DELLA CONCORRENZA E DEL MERCATO NELLA SUA ADUNANZA del 25 marzo 2015; SENTITO il Relatore Dottoressa Gabriella Muscolo; VISTA la Parte II, Titolo III, del Decreto Legislativo 6 settembre

Dettagli

RECUPERO CREDITI DA PARTE DI GE.RI. e ELLIOT SOSPESA ATTIVITA PER PRATICHE COMMERCIALI SCORRETTE

RECUPERO CREDITI DA PARTE DI GE.RI. e ELLIOT SOSPESA ATTIVITA PER PRATICHE COMMERCIALI SCORRETTE NEWS 2014 News 2014.012 del 12/04/2014 RECUPERO CREDITI DA PARTE DI GE.RI. e ELLIOT SOSPESA ATTIVITA PER PRATICHE COMMERCIALI SCORRETTE L Antitrust ha intimato alla società di recupero crediti, la sospensione

Dettagli