VICO CAsALono, REGGIOCALABRIA Reggio Emilia 09/10/1953

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "VICO CAsALono, 65-89122 REGGIOCALABRIA +39.3356073344 - +39.0965650053 +39.0965650053 franco.prampolini@unirc.it. Reggio Emilia 09/10/1953"

Transcript

1 CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome FRANCO PRAMPOLINI Codice Fiscale PRM FNC 53R09 H223B Indirizzo Telefono Fax E-mai! VICO CAsALono, REGGIOCALABRIA Nazionalità Italiana Luogo e data di nascita Reggio Emilia 09/10/1953 Titolo di Studio' (1981) Sede Qualifica conseguita Livello nella classificazione nazionale Titolo professionale Laurea in Architettura IUAV -Istituto Universitario di Architettura di Venezia Architetto Votazione 110/110 Abilitazione alla professione di Architetto conseguita nel 1981/82 presso il politecnico di Milano (votazione 95/100) e iscrizione all'ordine degli Architetti P.P.C. dal Attualmente Ordine di RC n MADRELINGUA ITALIANO INGLESE FRANCESE Capacità di lettura eccellente Capacità di lettura buona Capacità di scrittura eccellente Capacità di scrittura buona Capacità di espressione orale eccellente Capacità di espressione orale discreta IMPEGNI RECENTI dal 2006 ad oggi dal 2003 al 2006 Professore Associato Confermato SSD ICAR 17 Università Mediterranea di R.C. Dirigente del Settore "Informatica, Innovazione, Pianificazione Territoriale e S.I.T.A.P." della Provincia di Reggio Calabria Professore Incaricato a Contratto SSD ICAR 17 - Rilievo e Rappresentazione Enti Pubblici Strutturato 21/ Pagina 1 di 13 Curriculum vitae: prof. arch. Franco Prampolini Si autorizza al trattamento dei dali personali. 'fr.,..~

2 Principali mansioni e responsabilità Membro del Collegio dei Docenti dei Dottorati di Ricerca in 'Pianificazione Territoriale e Ur banistica', 'Rilievo e Rappresentazione dell'architettura Mediterranea' e 'Architettura' con sede amministrativa presso l'università Mediterranea di Reggio Calabria. Membro della Commissione Scientifica d'ateneo per l'area dell'architettura. Direttore (dal 2010) del Laboratorio Multimediale della Facoltà di Architettura dell'università Mediterranea di Reggio Calabria. Vicedirettore e membro del Consiglio Direttivo ( ) del Centro di Gestione Progetti di Ateneo -Industriai Liaison Office dell'università degli Studi Mediterranea di Reggio Calabria. Direttore Generale ( ) di 'Innova Reggio Consorzio per l'innovazione e lo sviluppo locale' fra l'università Mediterranea di Reggio Calabria, La Camera di Commercio e numerose Società private. Nell'ambito delle attività del consorzio ha curato in modo particolare la certificazione del Sistema di Qualità (ISO 9000) e progetti nel settore ambientale tra i quali, in particolare lo 'Studio di fattibilità per la realizzazione di una infrastruttura di rete per rischio sismico, idrogeologico e difesa dei litorali, con applicazione di tecnologie avanzate', Regione Calabria, ex Delibera CIPE 106/99. COMPETENZE E ATIlVITÀ SCIENTIFICA L'attività di ricerca teorica e applicata, svolta con continuità dal 1980 in ambito universitario e professionale, ha interessato differenti tematiche tra le quali: 1) Progettazione e realizzazione di Sistemi Informativi Territoriali complessi; 2) Tutela e valorizzazione del Patrimonio culturale e ambientale; 3) Innovazione nella Pubblica Amministrazione; 4) Cartografia numerica e database topografici a grande e grandissima scala; 5) Progettazione architettonica, Pianificazione di area vasta, analisi rischio e vulnerabilità; 6) Applicazioni non convenzionali di fotogrammetria architettonica e industriale; 7) Rilievo e catalogazione informatica multi scalare in ambito urbano e architettonico; 8) Progettazione e realizzazione di software applicativi in ambito CAD e GIS; 9) Metodi innovativi di rilievo, rappresentazione e comunicazione dei fenomeni territoriali; 10) Storia della rappresentazione e dei metodi di rilevamento. Il lavoro di ricerca ha portato alla stesura di numerose pubblicazioni ed alla partecipazione in qualità di Relatore a varie conferenze internazionali, nazionali ed a seminari ad invito sulle tematiche di ricerca, nonché alla partecipazione a molteplici convegni internazionali e nazionali. ATIlVITÀ DIDATIlCA IN CORSI DI LAUREA E DI MASTER UNIVERSITARI È, o è stato, docente in diversi Corsi di Laurea della Facoltà di Architettura: Architettura UE (LM4), Storia e Conservazione dei Beni Architettonici e Ambientali, Tecniche dell'architettura, Costruzione e Gestione dell'architettura, Pianificazione Territoriale, Urbanistica e Ambientale, dove ha insegnato e insegna, tra l'altro, 'Strumenti e Metodi di Rilievo dell'architettura', 'Elementi di Fotogrammetria', 'Rilievo fotogrammetrico dell'architettura', 'Rilievo dell'architettura', 'Topografia, Cartografia e GIS', 'Tecniche della Rappresentazione', 'Fondamenti di Geometria descrittiva'. È stato docente ( ) della Scuola Superiore della Pubblica Amministrazione. Nel corso degli anni ha seguito, in qualità di relatore e correlatore, numerose tesi di Dottorato di Ricerca e di Laurea a carattere teorico e sperimentale. Ha insegnato e insegna in numerosi Master nazionali e internazionali di vario livello e Corsi di Formazione Scientifica Superiore. 21/ Pagina 2 di 13 Curriculum vitae: prof. arch. Franco Prampolini Si autorizza al trattamento dei dati personali. t;...,.~

3 PRINCIPALI ESPERIENZE E COMPETENZE SCIENTIFICHE, ORGANIZZA TIVE E PROFESSIONALI. Negli anni tra il 1980 e il 1985 collabora alla fondazione ed alle attività del Laboratorio di Fotogrammetria Terrestre dell'istituto Universitario di Architettura di Venezia. È membro della SIFET (Società Italiana di Fotogrammetria e Topografia). Costituisce (1985) la società Prisma - Rilevamenti e Applicazioni Informatiche. La società ha sede in Venezia e si occupa, in collaborazione con Istituti universitari, Soprintendenze ed altri Enti, di attività di ricerca applicata e produzione nei settori della Fotogrammetria terrestre, architettonica e industriale, della Cartografia numerica a grande e grandissima scala, della progettazione e realizzazione di Sistemi Informativi Territoriali in ambito urbanistico e catastale. Tra il 1987 e il 1990 è in Calabria dove partecipa al progetto "Atlante informatizzato dei Beni Ambientali e Architettonici della Calabria' (di cui è soggetto attuatore il Consorzio Beni Culturali) come responsabile dei rilievi topografici e fotogrammetrici, oltre che della formazione del personale del Consorzio in tali settori. Dal 1990 risiede stabilmente a Reggio Calabria dove svolge attività didattica e di ricerca applicata presso la Facoltà di Architettura. È titolare, in qualità di professore associato (dal 2005) e precedentemente come professore a contratto, di vari insegnamenti, tra iquali Strumenti e Metodi di Rilievo dell'architettura, Elementi di Fotogrammetria, Rilievo fotogrammetrico dell'architettura, Rilievo dell'architettura, Topografia e Cartografia. Fa parte, in rappresentanza dell'università degli Studi di Reggio Calabria, del Comitato Tecnico- Scientifico dell'o.sta.p. (Osservatorio Statistico Provinciale), consorzio cui aderiscono ISTAT, Prefettura di Reggio Calabria, Amministrazione Provinciale, Camera di Commercio, INPS, INAIL e Università (1997). È incaricato della progettazione esecutiva, del collaudo e dell'avviamento del Sistema Informativo integrato aziendale dell'edis Calabria (Ente regionale per il Diritto allo Studio). Collabora dal 1993 al 2000 con la Scuola Superiore della Pubblica Amministrazione (Presidenza del consiglio dei Ministri) dove svolge attività didattica e formativa come docente incaricato di Fondamenti di Informatica, Cartografia Tematica, Computer Graphics. Partecipa inoltre alla fase di studio per la strutturazione del Sistema informativo aziendale (1997/98) dell'ente. Direttore Generale ( ) di "InnovaReggio - Consorzio per l'innovazione e lo sviluppo locale" 'Università Mediterranea di Reggio Calabria, La Camera di Commercio e numerose Società private. Cura in la certificazione del Sistema di Qualità (ISO 9000) e progetti nel settore ambientale: in particolare lo "Studio di fattibilità per la realizzazione di una infrastruttura di rete per rischio sismico, idrogeologico e difesa dei litorali, con applicazione di tecnologie avanzate', Regione Calabria, ex Delibera CIPE È incaricato della progettazione esecutiva, della realizzazione e gestione del Sistema Informativo Territoriale e Ambientale per il Piano del Parco Nazionale dell'aspromonte. /I SITA coordina, raccoglie, sistematizza ed integra una sequenza molto articolata di studi intesi a costituire la base conoscitiva verso un approccio olistico e multiscalare al problema della modellazione delle componenti biotiche e abiotiche del sistema dei paesaggi aspromontani. È incaricato ( ) del coordinamento degli studi per la progettazione e implementazione del Sistema Informativo Territoriale e Ambientale del Piano Territoriale di Coordinamento (PTCP) della Provincia di Reggio Calabria. È Direttore dei Lavori del 2 lotto della Carta Tecnica Regionale (Carta Numerica e Data Base Topografico 1:5000) della Calabria. Nel è vincitore di un concorso pubblico per Dirigente tecnico della PA. In aspettativa ex art. 14 DPR 382/80, mantiene i carichi didattici con l'autoriuazione dell'amministrazione di appartenenza e dirige il Settore 'Informatica, Innovazione, Pianificazione Territoriale e S.i.T.A.P.' della Provincia di Reggio Calabria. In questa veste è membro, tra l'altro, del Comitato Tecnico/Scientifico del Progetto "Ponte Digitale sullo Stretto' e del Comitato di Gestione del "Centro Servizi Territoriali CST - PolisNet". Alla conclusione del periodo di prova, superato positivamente, il 21 giugno 2006 riprende il ruolo presso la Facoltà di Architettura. CAPACITÀ E COMPETENZE TECNICHE Conosce ed utilizza, a vari livelli operativi, software applicativi di utiliuo generale e sistemi operativi, software avanzati per il rilievo, la modellazione e la rappresentazione dei fenomeni territoriali, software GIS e RDBMS; linguaggi di programmazione. Conosce ed utilizza apparecchiature, procedure e metodologie avanzate per il rilievo e la rappresentazione architettonica e territoriale, la produzione e rappresentazione cartografica generale e tematica, topografica, fotogrammetrica. ALLEGATI ALLEGATO 1: Curriculum esteso. ALLEGA TO 2: Elenco delle pubblicazioni scientifiche più significative corredate di una breve sintesi del contenuto. ALLEGATO 3: Elenco delle pubblicazioni per tipologia editoriale. 21/ Pagina 3 di 13 Curriculum vitae: prof. arch. Franco Prampolini Si autorizza al trattamento dei dati personali. t;...~

4 ALLEGATO 1 Esperienze significative nelle attività di Ricerca applicata e per l'innovazione, Progettazione aro chitettonica e urbanistica, Cartografia, Rilevamento e Modellazione Territoriale Ricerca progettuale e Concorsi di progettazione 1. Centro di accoglienza per il recupero dei tossico-dipendenti ad Aquileia (UD). Gruppo di progetto per la progettazione esecutiva e direzione dei Lavori. Committente: Comune di Aquileia per la 'Comunità Incontro', anno Valore delle opere: 1.64 Mld. 2. Progetto preliminare per la riqualificazione ambientale di Scilla Nord e la realizzazione di un polo turistico di servizi per l'area urbana di Reggio. Consulenza generale al gruppo di progetto che include la realiuazione di un porto turistico, la creazione di un parco collinare nella direttrice di collegamento 'mare-monti' e la realizzazione di una cabinovia sulla stessa direttrice Consulenza generale. Committente: Comune di Scilla. Valore delle opere: 50 Mld. 3. Stadio Comunale di Reggio Calabria Gruppo di progetto per la progettazione esecutiva della ristrutturazione dello Stadio Comunale di Reggio Calabria. Appalto concorso su incarico dell'impresa 'Vecchio Costruzioni Generali'. Anno Stazione Appaltante: Comune di Reggio Calabria. Valore delle opere: 14 Mld. Progetto secondo classificato. 4. Palazzo di Giustizia di Reggio Calabria Gruppo di progetto per il Concorso di progettazione per il nuovo Palauo di giustizia di Reggio Calabria. Anno Stazione Appaltante: Comune di Reggio Calabria. Valore delle opere: 102 Mld. Progetto menzionato. 5. EDIS Calabria - Nuova Casa dello Studente a Reggio Calabria Concorso di progettazione per la nuova Casa dello Studente di Reggio Calabria. Anno Stazione Appaltante: EDIS Calabria. Valore delle opere: 20 Mld. Progetto secondo classificato, pubblicato su Controspazio, n. 6/ Comune di Melito P.S. - Piano Regolatore Generale Concorso nazionale di progettazione per il Piano Regolatore Generale del Comune di Melito P.S. (RC). Stazione Appaltante: Comune di Melito P.S.. Progetto secondo classificato. 7. Comune di Cirò (KR) - Variante Generale al Piano Regolatore Variante generale al Piano Regolatore Generale del Comune di Cirò. Informatizzazione del progetto su base di cartografia aerofotogrammetrica georeferenziata alle varie scale e in banca dati. Anno Stazione Appaltante: Comune di Cirò. 21/ Pagina 4 di 13 Curriculum vitae: prof. arch. Franco Prampolini Si autorizza al trattamento dei dati personali. ti.,...~'"'

5 Cartografia numerica generale e tematica Sistemi Informativi Territoriali 1. Carta Tecnica Regionale (Carta Numerica e Data Base Topografico 1:5000) della Calabria (dal 2006) La Regione Calabria ha in corso un importante progetto per la modellazione territoriale di base in scala 1:5000. È prevista, infatti, la realizzazione della Carta Tecnica Numerica, del Database Topografico (secondo specifiche C.S.R. - CNIPA), del DTM a passo 5x5 e delle Ortofotocarte. Si tratta di un intervento integrato di non usuale portata, inquadrato geodelicamente dalla rete GPS regionale e armonizzato da un volo unitario per gran parte del territorio regionale, È stata inoltre realizzata la digitalizzazione e georeferenziazione integrale della base storica catastale di impianto È Direttore dei Lavori del 2 lotto. 2. Modellazione strutturata della Villa romana di Casignana (RC) (Dal 2008) Progettazione e realizzazione di un prototipo funzionale di ambiente operativo multi scala e multicanale finalizzato alla comunicazione, fruizione e valorizzazione del patrimonio culturale, focalizzato attorno al caso di studio della Villa Romana di Palazzi di Casignana (RC), per la costituzione di un format per la comunicazione e la fruizione dell'oggetto e, contestualmente, anche di uno strumento per la gestione integrata delle diverse fonti informative: l'archeologia, la storia, il rilievo, la modellazione linguistica, il catalogo. Nell'ambito del progetto SPIDER, sottoinsieme del più generale progetto MESSIAH attivato nell'ambito della partecipazione dell'università Mediterranea di Reggio Calabria al Distretto dei Beni Culturali della Calabria attraverso Cultura e Innovazione, Pubblicazioni: MiBAC - X Settimana nazionale dei BB,CC. 2008; Conferenza ASITA 2009; Convegno Internazionale SA VE Heritage - Capri Catasto numerico delle Strade della Provincia di Reggio Calabria ( ) Direzione scientifica, Coordinamento e implementazione del progetto di Impianto del Catasto Strade della Provincia di Reggio Calabria, 1. Provincia di Reggio Calabria Impianto del Sistema Informativo per la formazione della Carta delle Vocazioni faunistiche venatorie potenziali - implementata attraverso lo studio pilota del territorio della provincia di Reggio Calabria secondo modelli autoecologici specie-specifici per il cinghiale, la starna, la lepre e la coturnice - consente di definire la 'bontà" di un determinato areale geografico per la potenziale presenza delle specie oggetto di studio. Pubblicazioni: PRAMPOUNIF., PANZERAM. (2007). Modello cartografico autoecologico per lo studio della potenzialità delle aree vocate di interesse faunistico e venatorio. In: Atti XI Conferenza Nazionale Asita. Torino, 6-9 novembre Provincia di Reggio Calabria Negli anni tra il 2003 e il 2005 in qualità di incarica toto dell'implementazione delle basi conoscitive del PTCP prima e di Dirigente di Settore in seguito procede all'implementazione del Sistema Informativo Territoriale della Provincia di Reggio Calabria. Il SITAP è realizzato in ambiente ESRI ArcGis e raccoglie gli elaborati predisposti per gli studi preliminari dai vari gruppi di consulenza.. 3. Ente Parco Nazionale dell'aspromonte /2003 Negli anni 1998/99 collabora alla progettazione del Sistema dei Sentieri e Percorsi del Parco dell'aspromonte. In particolare realizza la cartografia generale del Parco con lo sviluppo di alcuni tematismi di base (habitat/fauna, uso del suolo, propensione al dissesto, morfologia, ecc.) in scala 1: su base raster georeferenziata e l'individuazione dei percorsi e dei sentieri alla scala 1: Dal 2001 al 2003 è responsabile del coordinamento delle attività di ricerca e degli studi preliminari propedeutici alla realizzazione del Sistema informativo Territoriale e Ambientale nell'ambito dell'esecuzione del Piano Territoriale del Parco. I primi risultati sono pubblicati negli Atti della 6 a mostra nazionale di cartografia ASITA, (Perugia 2002) 1/ SITA del Parco Nazionale del/'aspromonte: Strumento per la gestione e il supporto al/a Pianificazione. 4. Sistema Informativo Territoriale della Provincia di Reggio Emilia. 1995/98 Progettazione e realizzazione della banca dati cartografica del SIT provinciale tramite digitalizzazione in banca dati della Carta Tecnica Regionale in scala 1:5.000 dell'intero territorio provinciale (292 elementi). Il lavoro è realizzato per conto dell'azienda Gas Acqua Consortile in collaborazione con la Provincia e il Comune di Reggio Emilia e prevede: 21/ Pagina 5 di 13 Curriculum vi/ae: prof. arch. Franco Prampolini Si autorizza al trattamento dei dali personali. 'ti-~

6 l'integrazione e il collaudo operativo della cartografia raster georeferenziata prodotta dall'amministrazione provinciale con quella vettori a- le prodotta ex novo; la verifica incrociata con le basi catastali per l'individuazione delle singole unità abitative e il successivo 'battezzo' delle stesse (in banca dati) per l'attribuzione dei Iink territoriali (geocoding) alle singole aree: codice via, indirizzo, ecc. la realizzazione di uno specifico software per la conversione e il trasferimento di metafiles grafici che garantiscano il mantenimento della coerenza topografica e topologica delle informazioni. La realizzazione di un Convertitore di banche dati tra gli ambienti Arclnfo (Comune) e Siemens SICAD (AGAC). 5. Sistema Informativo Territoriale di Aquileia (UD) Realizzazione della Struttura e della Base dati (cartografia numerica alle scale 1:5000, 1: 1000 e 1:200 e dati alfanumerici) per il SIT di Aquileia. Integrazione della cartografia generale e catastale su base numerica con algoritmi di best-fit e aggancio della banca dati alfanumerica. Pubblicazioni: Obbiettivo Territorio e Ambiente. /I Sistema Informativo Territoriale Comunale di Aquileia, Milano Sistema Informativo Territoriale del Consorzio SIM Piave (TV) /91 Il Consorzio Bacino Imbrifero Montano del Piave (TV) gestisce le reti tecnologiche (metano) per 98 comuni delle province di Treviso e Pordenone. E' stato realizzato un progetto pilota per la valutazione tecnico-economica dei lavori e la definizione del Capitolato Speciale d'appalto per la realizzazione della cartografia tecnica alle scale 1:1000,1:2000 e 1:5000 del comprensorio territoriale del Consorzio e la struttura della relativa banca dati. Il progetto ha comportato la realizzazione di prototipi cartografici numerici alle scale di riferimento: il 1000 e il 2000 mediante aerofotogrammetria ex novo, il 5000 tramite digitalizzazione (su specifiche Regione Veneto) degli elementi corrispondenti della CTR regionale. Pubblicazioni: Convegno: La cartografia Numerica per gli Enti Locali, Pieve di Soligo (TV), Novembre ANAS - Compartimento della Viabilità della Sicilia /99 Rilievo geometrico e diagnostico dei Ponti e Viadotti con la progettazione e realizzazione della banca dati e del relativo software di gestione. 8. Catasto numerico della Provincia di Como - Lotto di Inverigo In collaborazione con AQUATER (gruppo ENI). Sperimentazione di reimpianto catastale integrale di interi territori comunali su base aerofotogrammetrica tridimensionale restituita in banca-dati e verificata sistematicamente sul terreno. Le specifiche operative prevedono inoltre la digitalizzazione della base catastale esistente e la generazione, in banca-dati, di 'mappe di corrispondenza' tra vecchio e nuovo catasto. Pubblicazioni: Mostra e Convegno SIFET / Pagina 6 di 13 Curriculum vitae: prof. arch. Franco Prampolini Si autorizza al trattamento dei dati personali. t;..,.,.~'"'

7 Fotogrammetria terrestre architettonica e industriale 1. Centro storico di Montagnana (PD) /82 Realizzato in collaborazione col Politecnico di Milano. Si tratta di uno dei primissimi esempi in Italia di rilievo aerofotogrammetrico di parti urbane alla scala 1:200 con integrate applicazioni di fotogrammetria terrestre per la rappresentazione delle cortine murarie e dei fronti stradali. Pubblicazioni: C. Monti, B. Torsello, C. di Thiene 'Numeric and automatic maps for the cataloguing of artistic and historic urban heritage' in Alti del convegno ISPRS, Amburgo, Cenacolo Vinciano - S. Maria delle Grazie Milano ( ) Rilievo scientifico, topografico, fotogrammetrico e diretto, della sala del refettorio di S. Maria delle Grazie a Milano. Modellazione numerica della parete di sostegno dell'affresco dell'ultima Cena di Leonardo per i lavori di consolidamento statico. Pubblicazioni: C. Monti, G. Bezoari, A. Selvini, Fondamenti di Rilevamenti Genera/e, UTET, Milano, Ex Convento di S. Salvador - Venezia 1985/86 Rilievo scientifico, topografico, fotogrammetrico e diretto, del complesso monumentale, sede della SIP di Venezia, per il restauro avvenuto in occasione della ristrutturazione tecnologica degli impianti delle centrali telefoniche. Viene sviluppata la tematica relativa alla rappresentazione "architettonica' della restituzione fotogrammetrica come elaborato tematico fondamentale, E' stato realizzato, tra l'altro, uno specifico software sperimentale per la restituzione semi automatica del rilievo diretto che si presentava particolarmente impegnativa a causa della numerosità dei vani e della complessità dell'articolazione architettonica del monumento. Pubblicato in: "San Sa/vador Pietra su Pietra' in 'Marco Polo' Venezia marzo 1986 Restauro e Rilievo architettonico. /I complesso monumentale dell'ex Convento di San Salvador, in AA,VV., Scienza e Beni Culturali - Manutenzione e conservazione del costruito fra tradizione e innovazione, Atti del Convegno di Bressanone, Padova, AA.VV., Progetto S. Salvador. Un restauro per l'innovazione a Venezia, Albrizzi, Venezia Libreria Marciana e Zecca - Venezia 1986/87 Su incarico della Soprintendenza ai BB.AA,AA. di Venezia viene impostato il rilievo topografico, fotogrammetrico e diretto, del complesso monumentale, sede della Libreria Nazionale Marciana, in occasione dei lavori di ristrutturazione per la messa a norma dell'edificio. In particolare sono stati realizzati: planimetrie e sezioni in scala 1: 100, il rilievo fotogrammetrico in scala 1:25 delle facciate monumentali interne ed esterne, il rilievo di dettaglio ortofotografico in scala 1:10 delle volte affrescate dello sca- Ione monumentale del Sansovino e dei bassorilievi dei "sottarchi', il rilievo di dettaglio (1 :5) della statuaria di coronamento. Per il trattamento fotografico, in collaborazione col Politecnico di Vienna (H. Kager) e WILD Heerbrugg (Evangelos Wozikis), è stato messo a punto uno speciale software di deformazione differenziale delle immagini fotografiche in accordo col modello numerico delle superfici rilevate. Pubblicato in: Mostra e Convegno SIFET "La Fotogrammetria e la Topografia per il Rilievo e il Controllo dei Monumenti', Venezia Metodi numerici per il Rilievo delle Volte, in AA. VV., Le Volte in Muratura fra Tecnologia Antica e Tecnologia Moderna, Padova, La fotogrammetria architettonica per il progetto di conservazione: segno, codice, linguaggio. (Convegno C.l.PA, Roma, 1989). 5. Baldacchino del Bernini in S. Pietro a Roma Su incarico dell'università di Guelf (Canada) viene realizzato il rilievo fotogrammetrico del Baldacchino con restituzione in scala 1:25. Viene eseguito uno studio per la determinazione del modello matematico dei tortiglioni scanalati del primo terzo della colonna, risolvendo così un complesso problema di rappresentazione. Nel corso dei lavori di rilievo vengono inoltre eseguite ricerche sull'influenza di campi magnetici anomali sulle misure della rete di livellazione di alta precisione utilizzata per i controllo dinamico della stati ca della basilica. Pubblicazioni: Atti del Convegno ISPRS Ottawa Castello sforzesco e Piazza ducale di Vigevano. 1981/83 Rilievo ampio e articolato con tecniche miste di topografia strumentale e tradizionale, fotogrammetria terrestre e aerofotogrammetria a grandissima scala (1 :200) applicate in un area di oltre 10 ettari di centro storico. Di interesse particolare la restituzione aerofotogrammetrica analitica in scala 1:200, organizzata in sei elementi, e l'impianto di un poligono topografico sperimentale di precisione per la taratura delle fotocamere metriche e non metriche. I Risultati sono stati presentati nella mostra: "II Castello di Vigevano', Vigevano, e riassunti nell'opuscolo Il Castello Sforzesco di Vigevano, Venezia, Angelo del Werschaffelt. Museo Nazionale di Castel S. Angelo - Roma 1983/86 Rilievo topografico e fotogrammetrico eseguito in occasione dei lavori di restauro che hanno portato allo smontaggio e rimontaggio della statua dell'angelo. Il lavoro è stato svolto in quattro fasi: la prima ha riguardato il rilievo ed il posizionamento della statua nell'ambiente architettonico 'ospite'; la seconda ha consentito di determinare, tramite la restituzione analitica delle pre- 21/ Pagina 7 di 13 Curriculum vitae: prof. arch. Franco Prampolini Si autorizza al trattamento dei dali personali. 'f",..~",

8 se fotogrammetriche, il baricentro e la reciproca posizione degli oltre trenta pezzi di bronzo che costituivano la statua, consentendo di operare con criteri di sicurezza la progettazione della nuova armatura di sostegno; la terza ha consentito il rimontaggio della statua nella medesima posizione di partenza; la quarta ha riguardato il rilievo fotogrammetrico della loggia sistina. Pubblicazioni: Mostra e Catalogo" L'Angelo e la Città", Roma, Complesso monumentale di Palazzo Balbi, sede dell'università di Genova 1983/84 Ciclo di studi per il Giubileo del Magnifico Rettore dell'università di Genova. Vengono realizzati, tra l'altro, il rilievo fotogrammetrico delle facciate monumentali, il rilievo topografico e diretto delle planimetrie e sezioni, il rilievo fotogrammetrico e l'elaborazione numerica del ciclo di affreschi della volta del Coro della Chiesa di S. Francesco Saverio e S. Gerolamo (sede della Biblioteca universitaria). Per la Volta affrescata, in particolare, viene realizzato uno studio approfondito delle tecniche pittoriche del periodo quadraturista in relazione alle modalità di realizzazione degli affreschi su superfici voltate e dello studio pratico della prospettiva curva. Tramite software grafici e di modellazione matematica appositamente concepiti viene realizzato il modello numerico degli affreschi che consente di simulare la percezione degli stessi nelle condizioni originarie di realizzazione della chiesa e di operare interattivamente ipotesi sulla possibile realizzazione dei "cartoni" di partenza. Pubblicazioni: Convegno e Mostra AICOGRAPHICS, Milano, Convegno ANIPLA, Genova, Algoritmi per lo studio della prospettiva curva in Computer Graphics e CAD per l'architettura e il territorio, Jackson, Milano, IL PALAZZO DELL'UNIVERSITÀ -II collegio dei Gesuiti nella Strada dei Balbi, Genova e Savona, Ex Centrale nucleare di Montalto di Castro Viterbo 1985/86 In collaborazione con Politecnico di Milano (Prof. Carlo Monti) e Studio G.M.S. di Milano. Sperimentazione su larga scala di applicabilità delle tecniche fotogrammetriche e topografiche di precisione al controllo dimensionale delle grandi costruzioni in c.a. In particolare vengono confrontate le dimensioni teoriche di progetto con quelle effettivamente realizzate per garantire la praticabilità della prefabbricazione industriale degli impianti i quali, a causa della particolare natura della realizzazione, sono sottoposti a prescrizioni fortemente restrittive in regime totale di controllo di qualità. Alcuni esiti sono presentati da Carlo Monti in Bollettino SIFET, 1, Micoperi Cantieri Navali di Monfalcone Trieste 1986/87 In collaborazione con FINCANTIERI e Technische Universitaet Wien (Helmut Kager). Per la realizzazione della "Micoperi 7000", la più grande nave officina del mondo, viene definito un programma sperimentale per l'applicazione delle tecniche di "c/ose range photogrammetry" al controllo della prefabbricazione industriale nella cantieristica navale. La nave ha dimensioni tali da non poter essere realizzata interamente in alcun bacino di carenaggio: viene perciò costruita in due metà distinte, destinate ad essere varate separata mente ed assemblate in mare. In particolare si sperimenta l'impiego del programma "ORIENT", messo a punto dal Prof. Kager presso l'istituto di Fotogrammetria e Telerilevamento del Politecnico di Vienna, per il confronto numerico fra i dati di progetto e il progresso della realizzazione delle varie parti della nave. 11. Duomo di Palmanova Udine Incarico della Soprintendenza ai BB.SS.AA.AA. di Udine. Rilievo fotogrammetrico e modellazione numerica della facciata principale per studi in materia di rischio sismico. Viene curata in modo particolare la qualità della rappresentazione "architettonica" della restituzione fotogrammetrica. Pubblicato in: Rilevamento e modellazione analifica per la conoscenza, la catalogazione e la conservazione del patrimonio architettonico. Analisi di rischio sismico per la facciata del Duomo del 55. Redentore a Palmanova. in AA.VV. Atti del Convegno C.I.P.A., Roma, Porta Cristina e Costone roccioso di Castello (Cittadella dei Musei). Cagliari 1987 Rilievo topografico e fotogrammetrico, a fini di controllo statico, del costone roccioso sottostante la Cittadella dei Musei e dei prospetti del complesso monumentale di Porta Cristina e Torre dell'elefante a Cagliari. Pubblicazioni: "Atelier Informatico", mostra e convegno, Cagliari, Chiesa della Madonna di Piedigrotta. Pizzo Calabro (VV) 1989/90 Rilievo topografico e fotogrammetrico. La Chiesa di Piedigrotta costituisce un complesso minuscolo ma di grande interesse: scavata nel tufo sulla riva del mare, contiene circa 200 statue scolpite direttamente nella roccia ospite da varie mani dalla fine dell'800 ai giorni nostri. Per la chiesa è stato impostato un completo intervento di rilevamento che include vari interventi di diagnosi geologiche, termo-igroscopiche, sul degrado dei materiali lapidei ecc. 21/ Pagina 8 di 13 Curriculumvifae:prof. arch. FrancoPrampolini Si auforizzaal frattamentodei dati personali. t!-~.

9 ALLEGATO 2 Pubblicazioni scientifiche più significative nei settori della Cartografia, Rilevamento e Modellazione Territoriale 1. Structured Modeling for Cultural Heritage Communication. The roman Villa of Casignana (RC). In: S.A.V.E. Heritage. Safeguard of Architectural, visual, environmental heritage. Napoli - Capri, 9-11 giugno Prototipo di ambiente operativo finalizzato, alla costituzione di un format multicanale, per la comunicazione, fruizione e valorizzazione del patrimonio culturale, focalizzato sulla Villa Romana di Palazzi di Casignana (RC), strumento per la gestione integrata delle diverse fonti informative: il rilievo, la storia, l'archeologia, la modellazione linguistica, il catalogo. Sono state impiegate tecniche complementari di rilevamento geometrico e architettonico, dal laser scanning alla fotomodellazione. Si è poi proceduto alla modellazione tridimensionale del sito, con particolare cura per la struttura 'ad oggetti', interconnessa anche logicamente e semanticamente con la base dati e, in particolare, con i riferimenti delle schede ICCD. Il sistema è implementato in ambiente VIRTOOLS. L'interfaccia utente è strutturata in ambienti standard secondo le più aggiornate metodiche operative, pensata per funzionare essenzialmente in ambiente c1ient-server, ma perfettamente funzionale anche per l'ambiente WEB. La compresenza multidisciplinare dell'informazione configura la possibilità di ampliare i confini stessi della comunicazione, oltre la virtualità, verso forme di percezione estesa (augmented reality). 2. Comunicare il Bene Culturale. Tutela e Valorizzazione. In: M.VV., Conservazione e Valorizzazione del Patrimonio Architettonico e Urbanistico: Idee e Proposte per la Calabria. REGGIO CALABRIA: IIRITI, Il Rilievo, e Rilievo fotogrammetrico ed elaborazione numerica degli affreschi della volta a botte del coro, in M.VV., Il Palazzo dell'università di Genova. Il collegio dei Gesuiti nella strada dei Balbi, Savona, Ciclo di studi per il Giubileo del Magnifico Rettore dell'università di Genova. Vengono realizzati, tra l'altro, il rilievo fotogrammetrico delle facciate monumentali, il rilievo topografico e diretto delle planimetrie e sezioni, il rilievo fotogrammetrico e l'elaborazione numerica del ciclo di affreschi della volta del Coro della Chiesa di S. Francesco Saverio e S. Gerolamo (sede della Biblioteca universitaria). Per la Volta affrescata, in particolare, viene realizzato uno studio approfondito delle tecniche pittoriche del periodo quadraturista in relazione alle modalità di realizzazione degli affreschi su superfici voltate e dello studio pratico della prospettiva curva. Tramite software grafici e di modellazione matematica appositamente concepiti viene realizzato il modello numerico degli affreschi che consente di simulare la percezione degli stessi nelle condizioni originarie di realizzazione della chiesa e di operare interattivamente ipotesi sulla possibile realizzazione dei 'cartoni' di partenza. 4. Rilevamento e modellazione analitica per la conoscenza, la catalogazione e la conservazione del patrimonio architettonico. Analisi di rischio sismico per la facciata del Duomo del SS. Redentore a Palmanova. in Atti del XII International Symposium on Architectural Photogrammetry, Convegno C.i.P.A., Roma, Rilievo fotogrammetrico e modellazione numerica della facciata principale per studi in materia di rischio sismico. Viene curata in modo particolare la qualità della rappresentazione 'architettonica' della restituzione fotogrammetrica 5. Obbiettivo Territorio e Ambiente. Il Sistema Informativo Territoriale Comunale di Aquileia., Jackson, Milano, Realizzazione della Struttura e della Base dati (cartografia numerica alle scale 1:5000,1:1000 e 1:200 e dati alfanumerici) per il SIT di A- quileia. Integrazione della cartografia generale e catastale su base numerica con algoritmi di best-fit e aggancio della banca dati alfanumerica 6. Il Progetto campione del Comune di Valdobbiadene, comunicazione presentata al convegno 'La Cartografia numerica per gli Enti locali' tenuto a Pieve di Soligo (TV) il 29 novembre Il Consorzio Bacino Imbrifero Montano del Piave (TV) gestisce le reti tecnologiche (metano) per 98 comuni delle province di Treviso e Pordenone. E' stato realizzato un progetto pilota per la valutazione tecnico-economica dei lavori e la definizione del Capitolato Speciale d'appalto per la realizzazione della cartografia tecnica alle scale 1:1000,1:2000 e 1:5000 del comprensorio territoriale del Consorzio e la struttura della relativa banca dati. Il progetto ha comportato la realizzazione di prototipi cartografici numerici alle scale di riferimento: il 1000 e il 2000 mediante aerofotogrammetria ex novo, il 5000 tramite digitalizzazione (su specifiche Regione Veneto) degli elementi corrispondenti della CTR regionale 7. La Regione dello Stretto - Precatalogazione fotogrammetrica di manufatti architettonici calabresi e siciliani, Gangemi, Reggio C. - Roma, Il volume raccoglie gli esiti della ricerca legata alla didattica dei Corsi di Rilievo fotogrammetrico dell'architettura e Strumenti e Metodi di Rilievo dell'architettura svolti negli anni compresi fra e il Il lavoro di ricerca originale riguarda l'applicabilità sperimentale delle tecniche di rilievo fotogrammetrico speditivo tramite fotocamere amatoriali e porta alla raccolta di un catalogo di alcune centinaia di schede relative ad architetture "minori', ma caratterizzanti, diffuse nei territori calabrese e siciliano. 8. Dalla cartografia numerica alla 'rappresentazione diffusa'. in E. Mollica, Le Aree Interne della Calabria. Una Strategia e un Piano quadro per la Valorizzazione delle Risorse endogene, Rubbettino, Soveria Mannelli, / Pagina 9 di 13 Curriculum vitae: prof. arch. Franco Prampolini Si autorizza al trattamento dei dati personali. t;.,...~'"

10 Il volume raccoglie gli esiti di una vasta ricerca sulle problematiche legate alla valorizzazione delle aree interne della Calabria. Il contributo delinea i contenuti ed i risultati della progettazione del Sistema Informativo Territoriale di supporto. 9. Il rilievo Geometrico, in AA.VV Per un Atlante della Calabria, Gangemi Ed., Roma, Il progetto 'Atlante Informatizzato dei Beni Ambientali e Architettonici della Calabria' (ex. Art. 15 legge 64/86 - 'Giacimenti Culturali'). È attuato dal Consorzio Beni Culturali, costituito da I.C.l.E (Istituto Cooperativo per l'innovazione Edilizia) e Finitalia Servizi (Presidente Alessandro Busca, Direttore di Progetto Alessandro Bianchi), come Concessionario del progetto presentato congiuntamente dall'università della Calabria e dall'università degli Studi di Reggio Calabria. La struttura operativa del progetto impiega complessivamente 86 persone nell'arco di tre anni distribuite su cinque sedi operative: Amantea, Catanzaro, Reggio Calabria, Cosenza e Roma, oltre ad un gruppo di supporto formato da docenti e consulenti di varie discipline. Il sottoscritto fa parte della struttura direttiva del Progetto come responsabile del coordinamento tecnicoloperativo dei rilievi Topografici e Fotogrammetrici e della formazione specialistica teorico pratica, anche on-job, del personale addetto in questi settori. Il Progetto 'Atlante' viene strutturato in tre sottoprogetti: La mappa regionale dei Vincoli e dei Temi dominanti. Prevede l'aggiornamento numerico della cartografia in scala 1: dell'intero territorio regionale, la realizzazione della Mappa dei vincoli e il censimento dei beni culturali nell'intera regione, L'Archivio catalografico campionario dei Centri Storici. Si propone l'accumulazione progressiva e multiscalare di informazioni strutturate sui centri storici della Calabria. Prevede la realizzazione di un rilievo aerofotogrammetrico a grandissima scala (1 :1.000) con la realizzazione della pianta delle coperture e della pianta al suolo integrata da rilievi a terra e del modello volumetrico tridimensionale dell'edificato, il rilievo topografico e diretto della struttura urbana di porzioni significative del centro ai vari livelli alla scala 1:200 e la produzione di carte tematiche derivate tipologiche e storiche. L'Archivio campionario diagnostico degli edifici di valore storico. Raccoglie informazioni multiscalari e multidisciplinari relative a singole emergenze architettoniche con dettaglio spinto sino alla diagnostica strutturale e chimicolfisica del monumento e rilievo topografico, fotogrammetrico e diretto dalla scala 1:50 alle scale di dettaglio. I centri interessati sono: Scilla, Amantea, Roccella Jonica, Tropea, Corigliano, Vibo Valentia, Altomonte, S. Giorgio Morgeto, S. Marco Argentano, Pentadattilo, Gerace e S. Severina. 10. Il SITA del Parco Nazionale dell'aspromonte: Strumento per la gestione e il supporto alla Pianificazione, in Atti della 6 mostra nazionale di cartografia ASIT A, Perugia Il contributo riguarda la descrizione delle attività legate alla progettazione esecutiva, alla realizzazione e gestione del Sistema Informativo Territoriale e Ambientale per il Piano del Parco Nazionale dell'aspromonte. Il SITA coordina, raccoglie, sistematizza ed integra una sequenza molto articolata di studi intesi a costituire la base conoscitiva verso un approccio olistico e multi scalare al problema della modellazione delle componenti biotiche e abiotiche del sistema dei paesaggi aspromontani. 11. Sistemi Informativi per la Storia e il Progetto a scala urbana. La modellazione quantitativa e qualitativa della Città pre-terremoto dai Catasti postunitari di Reggio Calabria. In: AA.vv. LA 'GRANDE RICOSTRUZIONE' DOPO IL TERREMOTO DEL 1908 NELL'AREA DELLO STRETTO. In corso di Stampa. Il saggio descrive alcune applicazioni sperimentali di modellazione della città di Reggio Calabria nel periodo preterremoto a partire dalla digitalizzazione e georeferenziazione della cartografia storica dei Catasti postunitari, integrati in banca dati dalle descrizioni qualitative e quantitative dei partitari corrispondenti e dalla lettura incrociata di documenti storici di Archivio, in particolare le relazioni di stima degli e- spropri effettuati per la realizzazione della riqualificazione urbana post terremoto 12. La Carta Tecnica Numerica e il Database Topografico 1:5000 della Regione Calabria: Un Esempio di Modellazione Territoriale Integrata. In: Atti della XI Conferenza Nazionale ASITA. Torino. 6-9 novembre (voi. 2). La Regione Calabria ha in corso un importante progetto per la modellazione territoriale di base in scala 1:5000. È prevista, infatti, la realizzazione della Carta Tecnica Numerica, del Database Topografico (secondo specifiche C.S.R. - CNIPA), del DTM a passo 5x5 e delle Ortofotocarte. Si tratta di un intervento integrato di non usuale portata, inquadrato geodeticamente dalla rete GPS regionale e armonizzato da un volo unitario per gran parte del territorio regionale. Il contributo descrive la struttura del progetto e riporta alcuni interessanti obiettivi raggiunti, in termini di precisioni di restituzione, per uno dei lotti di cartografia, di cui gli autori hanno esperienza diretta tramite verifica in sede di collaudo sul terreno; vengono presentati, inoltre i primi risultati di diffusione del dato all'utenza regionale in ambiente WEB. Il sottoscritto riveste il ruolo di Direttore dei Lavori del Lotto 2. 21/ Pagina 10 di 13 Curriculum vitae: pro!. arch. Franco Prampolini Si autorizza al trattamento dei dali personali. t;..,...~..

11 ALLEGATO 3 ELENCO CRONOLOGICO DELLE PUBBLICAZIONI no tipo Articolo su PRAMPOLINIF. (2011). I numeri della Bellezza. In: AA.VV.. SPAZI E CULTUREDEL MEDITERRANEO3 - Luoghi mediter ranei: segni, codici, elementi ordinatori, indicatori e modelli per una rappresentazione multiscalare e multidimensionale delle architetture, delle città e dei paesaggi del Mediterraneo. REGGIOCALABRIA: Centro Stampa d'ateneo, ISBN/ISSN: Proceedings PRAMPOLINIF. (2011). Structured Modeling far Cultural Heritage Communication. The roman Villa of Casignana (RC). In: S.A.V.E. Heritage. Safeguard of Architectural, visual, environmental heritage. Napoli - Capri, 9-11 giugno 2011, ISBN/ISSN: Curatele PRAMPOLINIF., GIOVANNINI M (a cura di) (2011). SPAZI E CULTUREDEL MEDITTERRANEO3 - Luoghi mediterranei: segni, codici, elementi ordinatori, indicatori e modelli per una rappresentazione multiscalare e multidimensionale delle architetture, delle città e dei paesaggi del Mediterraneo. Di AA.VV., REGGIOCALABRIA: Centro Stampa d'ateneo, ISBN: Articolo su 6 Articolo su 7 Articolo su 8 Proceedings 9 Curatele N tipo 2008 PRAMPOLINIF. (2009). Comunicare il Bene Culturale. Tutela e Valorizzazione. In: AA.VV.. Conservazione e Valorizzazione del Patrimonio Architettonico e Urbanistico: Idee e Proposte per la Calabria. REGGIOCALABRIA: IIRITI, ISBN/ISSN: PRAMPOLINIF. (2009). Sistemi Informativi Territoriali. Il fattore umano. In: AA.VV.. Conservazione e Valorizzazione del Patrimonio architettonico e urbanistico. Idee e proposte per la Calabria. REGGIOCALABRIA: Iiritl, ISBN/ISSN: PRAMPOLINIF. (2009). Ricostruzioni e Sistemi di Conoscenza. In: AA.VV. "II Secolo Breve" Rovine e Ricostruzioni. REGGIOCALABRIA: CSdA, ISBN/ISSN: PRAMPOLINIF., MILELLAO (2009). Modellazione multiscala e multicanale per la comunicazione del patrimonio culturale: la Villa Romana di Palazzi di Casignana (Re). In: 13a Conferenza Nazionale ASITA. BARI, 1-4 dicembre 2009, ISBN/ISSN: PRAMPOLINIF., CAGLIOSTROR.M, PASSARELLID (a cura di) (2009). Conservazione e Valorizzazione del Patrimonio Architettonico e Urbanistico: Idee e Proposte per la Calabria. REGGIOCALABRIA: IIRITI, ISBN: lo Articolo su PRAMPOLINIF. (2008). Sistemi Informativi per la Storia e il Progetto a scala urbana. La modellazione quantitativa e qualitativa della Città pre-terremoto dai Catasti postunitari di Reggio Calabria. In: AA.VV.. LA "GRANDE RICOSTRUZIONE"DOPOIL TERREMOTODEL 1908 NELL'AREADELLOSTRETTO.ROMA: CLEAR,ISBN/ISSN: ISBN Proceedings PRAMPOLINIF. (2008). Innovazione nella Comunicazione dei Beni Culturali - I.C.B.C. Analisi e Due diligence tecnologica. In: WEB Publishing: X Settimana della Cultura - MiBAC. Reggio Calabria, marzo Proceedings PRAMPOLINIF. (2008). BENI CULTURALION AIR B.C.o.A. Analisi e due diligence tecnologica. In: WEB Publishing: X Settimana della Cultura - MiBAC. Reggio Calabria, marzo 2008 N tipo Proceedings PRAMPOLINIF. (2007). Strumenti / Linguaggi. Riflessioni sulla Rapidità. In: Mimesis tra Teoria e Forma. Il caso di Pentedattilo. Capri, giugno Proceedings PRAMPOLINIF., PANZERAM (2007). Modello cartografico autoecologico per lo studio della potenzialità delle aree vocate di interesse faunistico e venatorio. In: Atti XI Conferenza Nazionale Asita. Torino, 6-9 novembre 2007, val. 2, ISBN/ISSN: Proceedings PRAMPOLINIF., PINTO L, CARACCIOLOT, MARRAV, SCARNATIG (2007). LA CARTATECNICA NUMERICAE IL DATABASETOPOGRAFICO1:5000 DELLAREGIONECALABRIA: UN ESEMPIODI MODELLAZIONETERRITORIALE INTEGRATA.In: Atti XI Conferenza Nazionale Asita. Torino, 6-9 novembre 2007, val. 2, ISBN/ISSN: Proceedings PRAMPOLINIF. (2002). Il Sistema Informativo Territoriale del Parco Nazionale dell'aspromonte.. Parco del Ticino - Milano, settembre Proceedings PRAMPOLINIF., NANIA P, IMPERIO M (2002). Il S.I.T.A. del Parco Nazionale dell'aspromonte: Strumento per la Gestione e il supporto alla pianificazione. In: Geomatica per l'ambiente, il Territorio e il Patrimonio Culturale. Perugia, 5-8 nov. 2002, val. 2 N tipo Articolo su PRAMPOLINIF., D. GIMILIANO, G. DE FIORE, G. LONETTI, D. PORPIGLIA(1999). La Casa dello Studente di Reggio Carivista labria. CONTROSPAZIO,val. 6; p , ISSN: X 20 Articoio su PRAMPOLINIF. (1999). Strumenti Innovativi per l'orientamento universitario. In: AA.VV.. PROGETTOORIENTAMENTO: Strumenti Innovativi per l'orientamento universitario. REGGIOCALABRIA: Università Mediterranea 21 Curatele PRAMPOLINIF. (a cura di) (1999). PROGETTOORIENTAMENTO:Strumenti Innovativi per l'orientamento universitario. Di AA.VV., REGGIOCALABRIA: Università Mediterranea 21/ Pagina 11 di 13 Curriculum vitae: pro!. arch. Franco Prampolini Si autorizza al trai/amento dei dali personali. 't;.,...~.

12 N tipo Articolo su 23 Articolo su 24 Monografia N tipo Articolo su Proceedings PRAMPOUNI F. (1996). Dare Numeri alle Immagini. In: AA.VV.. L'Immagine Mediata dell'architettura. REGGIO C. - ROMA: Gangemi PRAMPOUNI F. (1996). Dalla Cartografia numerica alla Informazione Diffusa nel Territorio. In: MOLLICA E.. Le Aree Interne della Calabria. SOVERIA MANNELLI: Rubettino PRAMPOLINI F., GIOVANNINI M (1996). La Regione dello Stretto. REGGIOCALABRIA - ROMA: Gangemi PRAMPOLINI F. (1994). Misura e Modello: il problema del Contenuto. In: AA.VV.. La Rappresentazione delle trasformazioni urbane dal moderno al contemporaneo. REGGIO CALABRIA - ROMA: Gamgemi PRAMPOLINI F. (1994). Proposta per un corso di Disegno Automatico. In: Le nuove Discipline dell'area della Rappresentazione: Contenuti e Ruoli. Lerici, Aprile Articolo su PRAMPOUNI F., GUIDA R, MASSETTI E (1991). Il Sistema informativo Territoriale Comunale di Aquileia. In: AA.VV.. Obbiettivo Territorio e Ambiente. MILANO: Jackson 29 Proceedings PRAMPOUNI F., AA.VV (1991). Cartografia Numerica per gli Enti Locali. Il Progetto Campione del Comune di Valdobbiadene. In: Cartografia Numerica per gli Enti Locali. Pieve di Soligo, 29 novembre 1991 N tipo Articolo su PRAMPOUNI F. (1989). Il Rilievo Fotogrammetrico dell'angelo del Werschaffelt. In: AA.VV.. L'Angelo e la Città. voi. 2, ROMA 31 Proceedings PRAMPOLINI F. (1989). Metodi numerici per ii rilevamento delle Volte. In: Le Volte in muratura fra tecnologia antica e moderna. Padova, 16 Dicembre Proceedings PRAMPOUNI F., FILIPPI S, GUIDA R (1989). La Fotogrammetria Architettonica per il Progetto di Conservazione: Segno, Codice, Linguaggio. In: Atti del XII Symposium of Architectural Photogrammetry - C.I.P.A. Roma, otto Proceedings PRAMPOLINIF., GUIDA R, REPEZZA B (1989). Rilevamento e Modellazione analitica per la conoscenza, la catalogazione e la conservazione del patrimonio architettonico. In: Atti del XII International Symposium of Architectural Photogrammetry. Roma N tipo Articolo su Proceedings N tipo 1987 PRAMPOLINIF., GUIDA R (1988). Il Rilievo del Convento di S. Salvadar. In: AA.VV.. PROGETTOSAN SALVADOR: Un restauro per l'innovazione a Venezia. p , VENEZIA: Albrizzi, ISBN/ISSN: PRAMPOUNI F. (1988). Il Rilievo del complesso monumentale di Porta Cristina e della Torre dell'elefante a Cagliari.. Cagliari, giugno Articolo su PRAMPOLINI F. (1987). Il Rilievo dell'arsenale di Venezia. In: AA.VV.. Venti Anni di Restauri a Venezia. VENEZIA: ERI - Edizioni RAI, ISBN/ISSN: Articolo su PRAMPOUNI F. (1987). Rilievo fotogrammetrico della Cappella Martini in S. Giobbe - Venezia. In: AA.VV.. Venti Anni di Restauri a Venezia. VENEZIA: ERI - Edizioni Rai, ISBN/ISSN: Articolo su PRAMPOLINIF., MASIERO R, TREVISAN C (1987). Il Rilievo. In: AA.VV.. Il Palazzo dell'università di Genova. Il Collegio dei Gesuiti nella Strada dei Balbi. Università degli Studi di Genova 39 Articolo su PRAMPOLINIF., MASIERO R, TREVISAN C (1987). Rilievo fotogrammetrico ed elaborazione numerica della Volta a Botte del Coro. In: AA.VV.. Il Palazzo dell'università di Genova. Il Collegio dei Gesuiti nella Strada dei Balbi. N tipo Articolo su rivista 41 Articolo su rivista 42 Proceedings N tipo Articolo su Curatele N tipo Articolo su Articolo su PRAMPOLINIF. (1986). San Salvador Pietra su Pietra. MARCOPOLO, val , ISSN: X PRAMPOLINIF. (1986). Rilevamento delle inserterie della Centrale Nucleare di Montalto di Castro, mediante l'utilizzo della Fotogrammetria dei Vicini. L'ENERGIA ELETTRICA,val. LXIII - Fase. 10, ISSN: PRAMPOLINIF., GUIDA R (1986). Restauro e Rilievo architettonico. Il complesso monumentale del'ex Convento di San Salvador a Venezia. In: Scienza e Beni Culturali. Manutenzione e Conservazione del Costruito fra Tradizione e Innovazione. Bressanone, giugno 1986 PRAMPOLINIF. (1985). Bibliografia di Architettura Militare. In: PRAMPOLINIF., GHIACCI F.. I Volti della Guerra. Antiche Edizioni di Arte Militare. p. II-VI, REGGIO EMILIA: Biblioteca A. Panizzi PRAMPOLINI F., GHIACCI F (a cura di) (1985). I Volti della Guerra. Antiche edizioni di arte militare. Di PRAMPOUNI F., GHIACCI F., REGGIO EMIUA: Biblioteca A. Panizzi PRAMPOLINIF., DI THIENE C (1984). Palazzo Alberini: Rilievo Fotogrammetrico. In: AA.VV.. Raffaello Architetto. MILANO: Electa PRAMPOUNI F., MASIERO R, TREVISAN C (1984). Algoritmi per lo Studio della Prospettiva Curva. In: AA.VV. A CURA DI F. POUSTINA. Computer Graphics e CAD per l'architettura e il Territorio. MILANO: Jackson CLEMENTEDI THIENE - FRANCESCOCURCIO, PRAMPOUNI F. (1982). Rilievo fotogrammetrico della Rotonda di Palladio. CASABELLA, val. 46, n dicembre 1982., ISSN: / Pagina 12 di 13 Curriculum vitae: prof. arch. Franco Prampolini Si autorizza al trattamento dei dali personali. ~~

13 DICHIARAZIONE SOTITUTIVA DELL'Ano DI NOTORIETÀ AI SENSIDEGLIARTI. 38,cOMMA 3,46,47 E 76 DELDPR 445/2000 Il sottoscritto PRAMPOLINI Franco, nato a Reggio Emilia il e residente a Reggio Calabria in Vico Casalotto, 95, in relazione alla domanda presentata al Comune di Reggio Calabria relativa alla procedura di evidenza pubblica per la copertura di due postazioni dotazionali dirigenziali ex. Art 110 comma 2 del TUEL DICHIARA che le notizie contenute nel presente curriculum, composto di 13 pagine inclusa questa, sono veritiere. Consente inoltre al trattamento dei dati personali qui contenuti ai fini della domanda stessa. Reggio Calabria, 21 febbraio 2012 Prof. Arch. Franco Prampolini 21/ Pagina 13 di 13 Curriculum vitae: prof. arch. Franco Prampolini Si autorizza al trattamento dei dali personali. t,.,.,.~.

12 - APQ Beni Culturali

12 - APQ Beni Culturali 12 - APQ Beni Culturali Assessorato Pubblica Istruzione Schede di sintesi per intervento al 31 dicembre 2006 Cagliari, febbraio 2007 12 - Beni Culturali Indice Pag. Intervento 1 APQ Originario 1 1 - SarBC-SF1

Dettagli

DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo Aziendale) Numero telefonico dell ufficio 07346252922 Fax dell Ufficio 07346252811 E-mail istituzionale

DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo Aziendale) Numero telefonico dell ufficio 07346252922 Fax dell Ufficio 07346252811 E-mail istituzionale INFORMAZIONI PERSONALI Cognome Nome INTORBIDA STEFANO Data di Nascita 15/01/1962 Qualifica Dirigente Ingegnere Amministrazione ASUR - AREA VASTA N. 4 Incarico attuale DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo

Dettagli

ATTIVITA DELLA REGIONE LIGURIA NELL AMBITO DEGLI STUDI E INDAGINI SULLA MICROZONAZIONE SISMICA

ATTIVITA DELLA REGIONE LIGURIA NELL AMBITO DEGLI STUDI E INDAGINI SULLA MICROZONAZIONE SISMICA STUDI DI MICROZONAZIONE SISMICA: TEORIA ED APPLICAZIONI AOSTA, Loc. Amérique Quart (AO), 18-19 Ottobre 2011 Assessorato OO.PP., Difesa Suolo e Edilizia Residenziale Pubblica - Servizio Geologico ATTIVITA

Dettagli

Oggetto: Autorizzazione per l esecuzione di opere e lavori di qualunque genere sui beni culturali (articolo 21, comma 4, d.lgs. n.

Oggetto: Autorizzazione per l esecuzione di opere e lavori di qualunque genere sui beni culturali (articolo 21, comma 4, d.lgs. n. PROTOCOLLO Responsabile del procedimento 14,62 Al Ministero per i beni e le attività culturali Soprintendenza..... Oggetto: Autorizzazione per l esecuzione di opere e lavori di qualunque genere sui beni

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering ( MODIFICATO IL 29 giugno 2009) Classe 31/S Politecnico di Bari I A Facoltà

Dettagli

CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM. Cavarretta Giuseppe Alfredo Via R. Sanzio 48/A 0984 33768

CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM. Cavarretta Giuseppe Alfredo Via R. Sanzio 48/A 0984 33768 CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM Cavarretta Giuseppe Alfredo Via R. Sanzio 48/A 0984 33768 DATI ANAGRAFICI Cavarretta Giuseppe Alfredo Nato a CROTONE (KR) il 16/02/1954 Residente a 87036 RENDE (CS) Via R.

Dettagli

Facoltà di Scienze e Tecnologie Corso di laurea magistrale in Gestione dell ambiente naturale e delle aree protette

Facoltà di Scienze e Tecnologie Corso di laurea magistrale in Gestione dell ambiente naturale e delle aree protette Facoltà di Scienze e Tecnologie Corso di laurea magistrale in Gestione dell ambiente naturale e delle aree protette Sede: Dipartimento di Scienze Ambientali, sez. Botanica ed Ecologia - Via Pontoni, 5

Dettagli

2.2. Il modello di denuncia e la documentazione

2.2. Il modello di denuncia e la documentazione 2.2. Il modello di denuncia e la documentazione Per tutte le opere e gli interventi sottoposti a denuncia e sull intero territorio regionale, la denuncia è redatta ai sensi dell art. 93 del D.P.R. 380/2001

Dettagli

CenTer - SCHEDA DOCUMENTO

CenTer - SCHEDA DOCUMENTO CenTer - SCHEDA DOCUMENTO N 2467 TIPO DI DOCUMENTO: PROGRAMMA CORSO DI FORMAZIONE TIPOLOGIA CORSO: Corso universitario TIPO DI CORSO: Master di 1 Livello TITOLO: Gestione Integrata dei Patrimoni Immobiliari

Dettagli

Il Magistrato alle Acque di Venezia per la riqualificazione dell Arsenale

Il Magistrato alle Acque di Venezia per la riqualificazione dell Arsenale 1 Maria Giovanna Piva * * Presidente del Magistrato alle Acque di Venezia Il Magistrato alle Acque di Venezia per la riqualificazione dell Arsenale Da moltissimi anni il Magistrato alle Acque opera per

Dettagli

Soggetto proponente (docente, gruppo di docenti e struttura didattica) Facoltà di Pianificazione del Territorio, prof.

Soggetto proponente (docente, gruppo di docenti e struttura didattica) Facoltà di Pianificazione del Territorio, prof. Soggetto proponente (docente, gruppo di docenti e struttura didattica) Facoltà di Pianificazione del Territorio, prof. Luigi Di Prinzio Titolo del master Informazione Ambientale e Nuove Tecnologie II livello

Dettagli

MOD. A DOMANDA TIPO. Al Comune di Mandanici Via Roma n. 20 98020 Mandanici (ME)

MOD. A DOMANDA TIPO. Al Comune di Mandanici Via Roma n. 20 98020 Mandanici (ME) MOD. A DOMANDA TIPO Al Comune di Mandanici Via Roma n. 20 98020 Mandanici (ME) Il sottoscritto (cognome e nome)..., nato a..., prov...., il... codice fiscale..., partita I.V.A.... e residente a..., prov....,

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome Degl Innocenti Alessandro Data di nascita 4/10/1951 Qualifica Dirigente Amministrazione Comune di Pontassieve Incarico attuale Dirigente Area Governo del Territorio

Dettagli

Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 2014/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI

Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 2014/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 201/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI Art. 1 - Attivazione e scopo del Master 1 E' attivato per l'a.a. 201/2015 presso l'università

Dettagli

La filosofia di Idecom è idee e comunicazione con contenuti, che sviluppa nei seguenti diversi ambiti di attività:

La filosofia di Idecom è idee e comunicazione con contenuti, che sviluppa nei seguenti diversi ambiti di attività: Idecom è una società nata dal gruppo Ladurner che da anni è specializzato nella progettazione, costruzione e gestione di impianti nel campo dell ecologia e dell ambiente, in particolare in impianti di

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BRESCIA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BRESCIA Bando di ammissione al Master di II livello in BIM-BASED CONSTRUCTION PROJECT MANAGEMENT (VISUAL PM) ANNO ACCADEMICO 2014/2015 Ai sensi del comma 9 dell art. 7 del D.M. 270/99 e del Regolamento d Ateneo

Dettagli

Cartografia di base per i territori

Cartografia di base per i territori Cartografia di base per i territori L INFORMAZIONE GEOGRAFICA I dati dell informazione geografica L Amministrazione Regionale, nell ambito delle attività di competenza del Servizio sistema informativo

Dettagli

LEGGE REGIONALE 20 maggio 2014, n. 27. dalle fondamenta alla copertura un organismo edilizio funzionalmente autonomo.

LEGGE REGIONALE 20 maggio 2014, n. 27. dalle fondamenta alla copertura un organismo edilizio funzionalmente autonomo. 17875 LEGGE REGIONALE 20 maggio 2014, n. 27 Disposizioni urgenti in materia di prevenzione del rischio e sicurezza delle costruzioni Istituzione del fascicolo del fabbricato. IL CONSIGLIO REGIONALE HA

Dettagli

DOCUMENTO PRELIMINARE ALLA PROGETTAZIONE

DOCUMENTO PRELIMINARE ALLA PROGETTAZIONE UNIVERSITA' DEGLI STUDI SASSARI UFFICIO TECNICO LAVORI DI RISTRUTTURAZIONE, RESTAURO CONSERVATIVO E ADEGUAMENTO NORMATIVO DELL EDIFICIO SITO IN SASSARI IN LARGO PORTA NUOVA DOCUMENTO PRELIMINARE ALLA PROGETTAZIONE

Dettagli

COMUNE DI CALCIANO Provincia di Matera

COMUNE DI CALCIANO Provincia di Matera COMUNE DI CALCIANO Provincia di Matera Cap. 75010 Via Sandro Pertini, 11 Tel. 0835672016 Fax 0835672039 Cod. fiscale 80001220773 REGOLAMENTO COMUNALE RECANTE NORME PER LA RIPARTIZIONE DELL INCENTIVO DI

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 2185 Prot. n 25890 Data 30.06.2014 Titolo III Classe V UOR SOFPL VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004, n. 270;

Dettagli

Art. 2 (Procedimento di approvazione e variazione) PARTE PRIMA

Art. 2 (Procedimento di approvazione e variazione) PARTE PRIMA 4 Bollettino Ufficiale della Regione Puglia - n. 162 suppl. del 15-10-2009 PARTE PRIMA Corte Costituzionale LEGGE REGIONALE 7 ottobre 2009, n. 20 Norme per la pianificazione paesaggistica. La seguente

Dettagli

84, via Angelica Balabanoff,00155, Roma

84, via Angelica Balabanoff,00155, Roma F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Franco Leccese 84, via Angelica Balabanoff,00155, Roma Telefono 3461722196 Fax Email Nazionalità

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 1115 Prot. n 8165 Data 23.04.2009 Titolo III Classe V UOR Post Laurea - Master VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004,

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 1339 Prot. n 13549 Data 29.04.2014 Titolo III Classe V UOR SOFPL VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004, n. 270;

Dettagli

ISPETTORI DI PONTI E VIADOTTI

ISPETTORI DI PONTI E VIADOTTI ISPETTORI DI PONTI E VIADOTTI CERTIFICAZIONE UNI CEI EN ISO/IEC 1702 Corso 1 Livello In collaborazione con l Ordine degli Ingengeri della Provincia di Rimini Associazione CONGENIA Procedure per la valutazione

Dettagli

BIENNIO DI SECONDO LIVELLO IN DISCIPLINE MUSICALI MUSICA ELETTRONICA E TECNOLOGIE DEL SUONO

BIENNIO DI SECONDO LIVELLO IN DISCIPLINE MUSICALI MUSICA ELETTRONICA E TECNOLOGIE DEL SUONO BIENNIO DI SECONDO LIVELLO IN DISCIPLINE MUSICALI MUSICA ELETTRONICA E TECNOLOGIE DEL SUONO Requisiti d'ammissione Dal Regolamento didattico del Conservatorio di Como Ex Art. 24: Ammissione ai corsi di

Dettagli

RELAZIONE SULLA FORMAZIONE DEL CATASTO DEGLI AGGREGATI EDILIZI

RELAZIONE SULLA FORMAZIONE DEL CATASTO DEGLI AGGREGATI EDILIZI Comune di San Demetrio Ne Vestini Provincia dell Aquila RELAZIONE SULLA FORMAZIONE DEL CATASTO DEGLI AGGREGATI EDILIZI 1. INTRODUZIONE La sottoscritta arch. Tiziana Del Roio, iscritta all Ordine degli

Dettagli

CURRICULUM DI STUDIO, FORMATIVO E PROFESSIONALE

CURRICULUM DI STUDIO, FORMATIVO E PROFESSIONALE CURRICULUM DI STUDIO, FORMATIVO E PROFESSIONALE La sottoscritta Dr.ssa Franca CRINÒ, nata a Casignana (RC) il 04/03/1959, residente in Via Zittoro 19/4, 89030 - Casignana (RC) Tel.: 0964.956090, cell.:

Dettagli

TARZIA SALVATORE. s.tarzia@regcal.it

TARZIA SALVATORE. s.tarzia@regcal.it C U R R I C U L U M V I T A E F O R M A T O E U R O P E O INFORMAZIONI PERSONALI Nome TARZIA SALVATORE Telefono 0961 857310 Fax 0961 857279 E mail s.tarzia@regcal.it Nazionalità Luogo di Nascita Data di

Dettagli

l sottoscritt nat a prov. il e residente in Via cap

l sottoscritt nat a prov. il e residente in Via cap ZIONI SOSTITUTIVE DI CERTIFICAZIONI AI SENSI DELL ART. 46 DEL D.P.R. 28 DICEMBRE 2000 N. 445 Requisito 1: Titolo di studio voto finale di laurea l sottoscritt nat a prov. il e residente in Via cap di essere

Dettagli

CORSO ANTINCENDIO BASE

CORSO ANTINCENDIO BASE Evento formativo Corso di addestramento CORSO ANTINCENDIO BASE 1. Premessa Il D.Lgs. 81/2008 e D.M. 10.03.98 stabiliscono, tra l altro, i criteri per la valutazione dei rischi incendio nei luoghi di lavoro

Dettagli

Premessa. 11100 Aosta (Ao) 2/A, via Promis telefono +39 0165272866 telefax +39 0165272840

Premessa. 11100 Aosta (Ao) 2/A, via Promis telefono +39 0165272866 telefax +39 0165272840 Assessorat des Ouvrages Publics de la protection des sols et du logement public Assessorato Opere Pubbliche, Difesa del Suolo e Edilizia Residenziale Pubblica Premessa Le fondamentali indicazioni riportate

Dettagli

FPA PROGETTI. presentazione SRL VIA PALMANOVA 24 20132 MILANO TEL. +39 02.2360126 FAX +39 02.70639971

FPA PROGETTI. presentazione SRL VIA PALMANOVA 24 20132 MILANO TEL. +39 02.2360126 FAX +39 02.70639971 presentazione FPA PROGETTI SRL VIA PALMANOVA 24 20132 MILANO TEL. +39 02.2360126 FAX +39 02.70639971 1 1. DATI SOCIETÀ FPA PROGETTI SRL SEDE IN MILANO VIA PALMANOVA 24 20132 TEL.02/2360126 02/26681716

Dettagli

AVVISO PUBBLICO RENDE NOTO

AVVISO PUBBLICO RENDE NOTO Regione Puglia COMUNE DI VICO DEL GARGANO Provincia di Foggia - Ufficio Tecnico Comunale - III SETTORE - Largo Monastero, civ.6 e-mail aimolaelio@fastwebnet.it. e-mail aimolaelio@comune.vicodelgargano.fg.it

Dettagli

Appendice 2: Tabelle delle distribuzioni di frequenza assolute e relative delle risposte alle domande. Ottobre 2013

Appendice 2: Tabelle delle distribuzioni di frequenza assolute e relative delle risposte alle domande. Ottobre 2013 Consultazione Pubblica per l istituzione dell Anagrafe Nazionale Nominativa dei Professori e dei Ricercatori e delle Pubblicazioni Scientifiche (ANPRePS) Appendice 2: Tabelle delle distribuzioni di frequenza

Dettagli

top Le funzioni di stampa prevedono elenchi, etichette, statistiche e molto altro.

top Le funzioni di stampa prevedono elenchi, etichette, statistiche e molto altro. La collana TOP è una famiglia di applicazioni appositamente studiata per il Terzo Settore. Essa è stata infatti realizzata in continua e fattiva collaborazione con i clienti. I programmi di questa collana

Dettagli

MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015

MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015 MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015 Il Master MEA Management dell Energia e dell Ambiente è organizzato dall Università degli Studi Guglielmo Marconi

Dettagli

Articoli 6 e 8 dello Statuto; articoli 2, 3 e 4 del Regolamento per gli istituti di partecipazione

Articoli 6 e 8 dello Statuto; articoli 2, 3 e 4 del Regolamento per gli istituti di partecipazione Proposta di iniziativa popolare concernente il programma di recupero urbano laurentino e l'inserimento del Fosso della Cecchignola nella componente primaria della rete ecologica e destinazione dell'intera

Dettagli

ISTITUTO STATALE D ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE CARLO LIVI

ISTITUTO STATALE D ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE CARLO LIVI ISTITUTO STATALE D ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE CARLO LIVI Via Pietro Maroncelli 33 59013 Montemurlo (Prato) tel. +39 0574 683312 fax +39 0574 689194 email pois00300c@istruzione.it pec pois00300c@pec.istruzione.it

Dettagli

Europass. Esperienza. Nome / Cognome. Cellulare. Cittadinanza. Date. 07 Sett 03. Funzionario Architetto. Nome e indirizzo. di attività o settore

Europass. Esperienza. Nome / Cognome. Cellulare. Cittadinanza. Date. 07 Sett 03. Funzionario Architetto. Nome e indirizzo. di attività o settore Curriculum Vitae Europass Informazioni personali Nome / Cognome Indirizzo Via S. Domenico 93, 80127 Napoli (Italia) Telefono 081 7962009 E-mail dinetti.antonio@tiscali.it Cittadinanza italianaa Data di

Dettagli

Oggetto: Differenti modalità di copertura dei posti di Professore universitario di ruolo di Prima e Seconda fascia

Oggetto: Differenti modalità di copertura dei posti di Professore universitario di ruolo di Prima e Seconda fascia Perugia, 17 febbraio 2013 Ai Soci CIPUR Oggetto: Differenti modalità di copertura dei posti di Professore universitario di ruolo di Prima e Seconda fascia Cari colleghi, la progressiva implementazione

Dettagli

SUA-RD Sperimentazione anno 2013

SUA-RD Sperimentazione anno 2013 Firenze 21 Gennaio 2015 Sperimentazione anno 2013 La Scheda Unica Annuale della Ricerca Dipartimentale (SUA-RD) è strutturata in 3 parti Parte I Obiettivi, risorse e gestione del Dipartimento Parte II:

Dettagli

Linee Guida per l utilizzo del Codice Unico di Progetto (CUP) Spese di sviluppo e di gestione

Linee Guida per l utilizzo del Codice Unico di Progetto (CUP) Spese di sviluppo e di gestione Linee Guida per l utilizzo del Codice Unico di Progetto (CUP) Spese di sviluppo e di gestione Gruppo di Lavoro ITACA Regioni/Presidenza del Consiglio dei Ministri Aggiornamento 14 novembre 2011 Dipartimento

Dettagli

l_debellis@libero.it PUBBLICA AMMINSTRAZIONE - REGIONE MARCHE

l_debellis@libero.it PUBBLICA AMMINSTRAZIONE - REGIONE MARCHE CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome PASQUALE DE BELLIS Indirizzo Via Piave, nr. 20-60027 Osimo Stazione (AN) ITALIA Telefono 347 8228478 071 7819651 Fax E-mail pasquale.de.bellis@regione.marche.it

Dettagli

SINTESI DDL CITTA METROPOLITANE, PROVINCE, UNIONI COMUNI SENATO

SINTESI DDL CITTA METROPOLITANE, PROVINCE, UNIONI COMUNI SENATO SINTESI DDL CITTA METROPOLITANE, PROVINCE, UNIONI COMUNI SENATO Il disegno di legge 1212 Disposizioni sulle Città metropolitane, sulle Province, sulle unioni e fusioni di Comuni approvato dal Senato ha

Dettagli

Laboratorio di Urbanistica. Il piano regolatore nella legislazione italiana recente: ruolo, critica, innovazioni. Prof.

Laboratorio di Urbanistica. Il piano regolatore nella legislazione italiana recente: ruolo, critica, innovazioni. Prof. Laboratorio di Urbanistica Corso di Fondamenti di Urbanistica Il piano regolatore nella legislazione italiana recente: ruolo, critica, innovazioni Prof. Corinna Morandi 20 maggio 2008 1 Dalla iper-regolazione

Dettagli

Ministero per i Beni e le Attività Culturali

Ministero per i Beni e le Attività Culturali Decreto dirigenziale interministeriale del 6 febbraio 2004 (G.U. n. 52 del 3 marzo 2004), concernente la Verifica dell interesse culturale dei beni immobili di utilità pubblica, così come modificato ed

Dettagli

Introduzione al GIS (Geographic Information System)

Introduzione al GIS (Geographic Information System) Introduzione al GIS (Geographic Information System) Sommario 1. COS E IL GIS?... 3 2. CARATTERISTICHE DI UN GIS... 3 3. COMPONENTI DI UN GIS... 4 4. CONTENUTI DI UN GIS... 5 5. FASI OPERATIVE CARATTERIZZANTI

Dettagli

Informazioni personali

Informazioni personali Informazioni personali Nome e cognome Alessandro Melchionna Laurea Scienze Statistiche Presetaie Le mie esperienze professionali e le competenze acquisite gravitano in diversi domini, quali quello del

Dettagli

Università degli Studi di Roma Tor Vergata

Università degli Studi di Roma Tor Vergata Università degli Studi di Roma Tor Vergata DIPARTIMENTO DI ECONOMIA E FINANZA MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ECONOMIA DELLA CULTURA: POLITICHE, GOVERNO E GESTIONE modalità didattica mista presenza/distanza

Dettagli

ISTITUTI PROFESSIONALI

ISTITUTI PROFESSIONALI ISTITUTI PROFESSIONALI Settore Industria e Artigianato Indirizzo Manutenzione e assistenza tecnica Nell indirizzo Manutenzione e assistenza tecnica sono confluiti gli indirizzi del previgente ordinamento

Dettagli

Dipendente pubblico tempo indeterminato - Settore Sanità - Tecnico Sanitario di Radiologia Medica Cat. D - R 3

Dipendente pubblico tempo indeterminato - Settore Sanità - Tecnico Sanitario di Radiologia Medica Cat. D - R 3 Curriculum Vitae Informazioni personali Cognome Nome DI LECCE GIOVANNI Indirizzo Via Lancisi, 137 61121 PESARO (PU) - ITALIA - Telefono Casa: 0721201445 cell. 3396173661 E-mail giangidile@libero.it Cittadinanza

Dettagli

Un percorso nell affido

Un percorso nell affido Un percorso nell affido Progetto nazionale di promozione dell affidamento familiare Ministero del Lavoro della Salute e delle Politiche Sociali Coordinamento Nazionale Servizi Affido SOMMARIO Il PROGETTO

Dettagli

Curriculum Vitae Paolo Degl Innocenti

Curriculum Vitae Paolo Degl Innocenti INFORMAZIONI PERSONALI Paolo Degl Innocenti POSIZIONE RICOPERTA Responsabile di U.O. Agenzia del Demanio ESPERIENZA PROFESSIONALE Dal 1/7/2012 7/2006-6/2012 11/2005-7/2006 4/2004-10/2005 Responsabile Servizi

Dettagli

Regolamento per l attribuzione dei crediti formativi altre attività

Regolamento per l attribuzione dei crediti formativi altre attività UNIVERSITA DEGLI STUDI DI GENOVA Scuola Politecnica, Dipartimento di Scienze per l Architettura Regolamento per l attribuzione dei crediti formativi altre attività Corso di Laurea TRIENNALE IN DISEGNO

Dettagli

DISCIPLINA DI SALVAGUARDIA DEL REGOLAMENTO URBANISTICO ADOTTATO

DISCIPLINA DI SALVAGUARDIA DEL REGOLAMENTO URBANISTICO ADOTTATO DIREZIONE URBANISTICA SERVIZIO Edilizia Privata, DISCIPLINA DI SALVAGUARDIA DEL REGOLAMENTO URBANISTICO ADOTTATO Deliberazione Consiglio Comunale n. 13/2014 SCHEDA INFORMATIVA Aprile 2014 In data 25 marzo

Dettagli

SCHEDA REQUISITI PER LA QUALIFICAZIONE DEL CORSO PER GENERAL MANAGER DI IMPRESE DI RECUPERO CREDITI

SCHEDA REQUISITI PER LA QUALIFICAZIONE DEL CORSO PER GENERAL MANAGER DI IMPRESE DI RECUPERO CREDITI Viale di Val Fiorita, 90-00144 Roma Tel. 065915373 - Fax: 065915374 E-mail: corsi@cepas.it Sito internet: www.cepas.eu sigla: SH66 Pag. 1 di 7 SCHEDA REQUISITI PER LA QUALIFICAZIONE DEL CORSO PER GENERAL

Dettagli

DECRETI - ATTI DELLA REGIONE

DECRETI - ATTI DELLA REGIONE 404 PARTE PRIMA L E G G I - R E G O L A M E N T I DECRETI - ATTI DELLA REGIONE Art. 2 (Finalità) 1. La Regione con la promozione della progettazione di qualità ed il ricorso alle procedure concorsuali,

Dettagli

EQUIPARAZIONI TRA LAUREE DI VECCHIO ORDINAMENTO, LAUREE SPECIALISTICHE E LAUREE MAGISTRALI

EQUIPARAZIONI TRA LAUREE DI VECCHIO ORDINAMENTO, LAUREE SPECIALISTICHE E LAUREE MAGISTRALI EQUIPARAZIONI TRA LAUREE DI VECCHIO ORDINAMENTO, LAUREE SPECIALISTICHE E LAUREE MAGISTRALI Ai fini della partecipazione ai pubblici concorsi: nei bandi che fanno riferimento all ordinamento previgente

Dettagli

INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA. 2013 a tutt oggi ASL Cagliari

INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA. 2013 a tutt oggi ASL Cagliari O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Alessandra Aste Indirizzo VIA IS MIRRIONIS 92, 09121 CAGLIARI Telefono 070 6095934 3346152648 Fax 0706096059

Dettagli

Curriculum Vitae. Titoli di Studio e Professionali ed Esperienze Lavorative

Curriculum Vitae. Titoli di Studio e Professionali ed Esperienze Lavorative Curriculum Vitae Nome Da Campo Gianluigi Data di nascita 07.12.1958 Qualifica Dirigente di 1 livello Amministrazione Azienda 12 Veneziana Incarico attuale Responsabile di struttura semplice in chirurgia

Dettagli

Comune di Grado Provincia di Gorizia

Comune di Grado Provincia di Gorizia Comune di Grado Provincia di Gorizia REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEGLI INCENTIVI PER LA PROGETTAZIONE E LA REALIZZAZIONE DI LAVORI PUBBLICI, AI SENSI DELL ART.11 DELLA LEGGE REGIONALE 31 MAGGIO 2002,

Dettagli

LA CARTOGRAFIA E LA SCALA

LA CARTOGRAFIA E LA SCALA Corso di laurea in Urbanistica e Sistemi Informativi Territoriali Laboratorio di ingresso Prof. Salvemini Arch. Valeria Mercadante A.A. 2009/2010 LA CARTOGRAFIA E LA SCALA La scala numerica La scala numerica

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO Anno Accademico 2014 2015 X Edizione MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI In collaborazione con Federazione Relazioni Pubbliche Italiana DIRETTORE: Prof. Gennaro Iasevoli

Dettagli

Gianluca Nardone curriculum vitae 12 luglio 2013. 0. Profilo Sintetico... 2. I. Precedenti esperienze didattiche (ultimi 5 anni)...

Gianluca Nardone curriculum vitae 12 luglio 2013. 0. Profilo Sintetico... 2. I. Precedenti esperienze didattiche (ultimi 5 anni)... INDICE 0. Profilo Sintetico... 2 I. Precedenti esperienze didattiche (ultimi 5 anni)... 3 II. Titoli scientifici o di progettazione (ultimi 5 anni)... 4 III. Titoli di formazione post- laurea... 6 IV.

Dettagli

Destinazione: IRLANDA. art. 1 SOGGETTO PROPONENTE E OGGETTO. indice una selezione

Destinazione: IRLANDA. art. 1 SOGGETTO PROPONENTE E OGGETTO. indice una selezione AVVISO DI SELEZIONE PER L ATTUAZIONE DEL PROGRAMMA LEONARDO DA VINCI Progetto M.E.D. Progetto nr. LLP-LdV-PLM-11-IT-254 Titolo M.E.D. (N. LLPLink 2011-1-IT1-LEO02-01757) Destinazione: IRLANDA art. 1 SOGGETTO

Dettagli

COMUNE DI MONTOPOLI IN VAL D'ARNO

COMUNE DI MONTOPOLI IN VAL D'ARNO Paragrafo 1a D ATI GENERALI (singoli professionisti) Cognome e nome Comune di nascita Comune di Residenza Codice Fiscale Data Indirizzo Partita IVA Titolo di Studio Iscritto all'ordine/collegio Provincia

Dettagli

Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie

Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie Master Universitario Online di I Livello 60 Crediti Formativi (CFU) 1. Premesse In base al dato riportato dal Sole

Dettagli

AMBIENTE SIA PER IL COLLEGAMENTO A23-A28 IN FRIULI

AMBIENTE SIA PER IL COLLEGAMENTO A23-A28 IN FRIULI DESCRIZIONE DEL PROGETTO Data: Agosto 2010 Oggetto: Affidamento concessione avente con ad procedura oggetto la aperta della progettazione, costruzione e gestione del raccordo Autostradale A23-A28 Cimpello

Dettagli

Beni pubblici e analisi costi benefici

Beni pubblici e analisi costi benefici Beni pubblici e analisi costi benefici Arch. Laura Gabrielli Valutazione economica del progetto a.a. 2005/06 Economia pubblica L Economia pubblica è quella branca della scienza economica che spiega come

Dettagli

COS E CRES: CLIMA RESILIENTI

COS E CRES: CLIMA RESILIENTI COS E CRES: CLIMA RESILIENTI PROGETTO DI KYOTO CLUB VINCITORE DI UN BANDO DEL MINISTERO DELL AMBIENTE SUI PROGETTI IN MATERIA DI EDUCAZIONE AMBIENTALE E SVILUPPO SOSTENIBILE OBIETTIVI DEL PROGETTO CRES

Dettagli

STATUTO FONDAZIONE ORDINE DEGLI ARCHITETTI, PIANIFICATORI, PAESAGGISTI E CONSERVATORI DELLA PROVINCIA DI CASERTA

STATUTO FONDAZIONE ORDINE DEGLI ARCHITETTI, PIANIFICATORI, PAESAGGISTI E CONSERVATORI DELLA PROVINCIA DI CASERTA STATUTO FONDAZIONE ORDINE DEGLI ARCHITETTI, PIANIFICATORI, PAESAGGISTI E CONSERVATORI DELLA PROVINCIA DI CASERTA 1. A norma degli articoli 14 e seguenti del Codice Civile è costituita la Fondazione dell

Dettagli

IlMinistro per i Beni e le Attività Culturali

IlMinistro per i Beni e le Attività Culturali VISTO l articolo 17, comma 3, della legge 23 agosto 1988, n. 400; VISTO il decreto legislativo 20 ottobre 1998, n. 368 e successive modificazioni; VISTO il decreto del Presidente della Repubblica 26 novembre

Dettagli

PRESENT past A V A N G U A R D I A E S T I L E N E L L A C O S T R U Z I O N E

PRESENT past A V A N G U A R D I A E S T I L E N E L L A C O S T R U Z I O N E past PRESENT A V A N G U A R D I A E S T I L E N E L L A C O S T R U Z I O N E Anni di esperienza e di tradizione nel settore dell edilizia, sono le nostre più care prerogative per offrire sempre il meglio

Dettagli

CATASTO EDILIZIO URBANO

CATASTO EDILIZIO URBANO CATASTO, CARTOGRAFIA ED EDILIZIA collana a cura di Antonio Iovine catasto edilizio urbano AI5 MARIO IOVINE NICOLA CINO CATASTO EDILIZIO URBANO GUIDA PRATICA N.3 ESEMPI DI DICHIARAZIONI DI VARIAZIONI DI

Dettagli

Norme varie relative al Nucleo di Valutazione e alle sue funzioni

Norme varie relative al Nucleo di Valutazione e alle sue funzioni Norme varie relative al Nucleo di Valutazione e alle sue funzioni! Statuto del Politecnico di Torino TITOLO 2 - ORGANI DI GOVERNO DEL POLITECNICO Art. 2.3 - Senato Accademico 1. Il Senato Accademico è

Dettagli

MONITORARE IL TERRITORIO CON SISTEMI RADAR SATELLITARI

MONITORARE IL TERRITORIO CON SISTEMI RADAR SATELLITARI MONITORARE IL TERRITORIO CON SISTEMI RADAR SATELLITARI Dalla tecnica PSInSAR al nuovo algoritmo SqueeSAR : Principi, approfondimenti e applicazioni 30 Novembre - 1 Dicembre 2010 Milano Il corso è accreditato

Dettagli

Ordinanza n. 15 del 14 Aprile 2015

Ordinanza n. 15 del 14 Aprile 2015 IL PRESIDENTE IN QUALITA DI COMMISSARIO DELEGATO AI SENSI DELL ART. 1 COMMA 2 DEL D.L.N. 74/2012 CONVERTITO CON MODIFICAZIONI DALLA LEGGE N. 122/2012 Ordinanza n. 15 del 14 Aprile 2015 Modalità attuative

Dettagli

CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO

CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO Art. 1 - L, con sede sociale in Villaricca (Napoli), alla

Dettagli

VALUTAZIONE DELLE RISERVE PRESTAZIONALI DEGLI EDIFICI IN TERRA DI CORRIDONIA (MC) RISPETTO ALL USO ATTUALE: LA SICUREZZA SISMICA

VALUTAZIONE DELLE RISERVE PRESTAZIONALI DEGLI EDIFICI IN TERRA DI CORRIDONIA (MC) RISPETTO ALL USO ATTUALE: LA SICUREZZA SISMICA VALUTAZIONE DELLE RISERVE PRESTAZIONALI DEGLI EDIFICI IN TERRA DI CORRIDONIA (MC) RISPETTO ALL USO ATTUALE: LA SICUREZZA SISMICA ISTITUTO DI EDILIZIA ISTITUTO DI SCIENZA E TECNICA DELLE COSTRUZIONI TESI

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DEGLI INSEGNAMENTI NEI CORSI DI STUDIO DELL OFFERTA FORMATIVA. Titolo I Norme comuni

REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DEGLI INSEGNAMENTI NEI CORSI DI STUDIO DELL OFFERTA FORMATIVA. Titolo I Norme comuni REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DEGLI INSEGNAMENTI NEI CORSI DI STUDIO DELL OFFERTA FORMATIVA Titolo I Norme comuni Art. 1 Oggetto e finalità del Regolamento 1. Il presente regolamento disciplina il conferimento

Dettagli

Documento di accompagnamento: mediane dei settori non bibliometrici

Documento di accompagnamento: mediane dei settori non bibliometrici Documento di accompagnamento: mediane dei settori non bibliometrici 1. Introduzione Vengono oggi pubblicate sul sito dell ANVUR e 3 tabelle relative alle procedure dell abilitazione scientifica nazionale

Dettagli

COMUNE DI FORLI' AREA PIANIFICAZIONE E SVILUPPO DEL TERRITORIO

COMUNE DI FORLI' AREA PIANIFICAZIONE E SVILUPPO DEL TERRITORIO 6 Allegato 1 COMUNE DI FORLI' AREA PIANIFICAZIONE E SVILUPPO DEL TERRITORIO Servizio Pianificazione e Programmazione del Territorio Via delle Torri n. 13 47100 Forlì Unità Segreteria mariateresa.babacci@comune.forli.fo.it

Dettagli

Università degli Studi di Siena CORSO DI PERFEZIONAMENTO IN STRUMENTI STATISTICI PER L ANALISI DELLA QUALITÀ PERCEPITA IN SANITÀ A.A.

Università degli Studi di Siena CORSO DI PERFEZIONAMENTO IN STRUMENTI STATISTICI PER L ANALISI DELLA QUALITÀ PERCEPITA IN SANITÀ A.A. Università degli Studi di Siena CORSO DI PERFEZIONAMENTO IN STRUMENTI STATISTICI PER L ANALISI DELLA QUALITÀ PERCEPITA IN SANITÀ A.A. 2011/2012 Art. 1 Oggetto del bando 1. L Università degli Studi di Siena

Dettagli

Preambolo LA CAMERA DEI DEPUTATI ED IL SENATO DELLA REPUBBLICA HANNO APPROVATO; IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA PROMULGA LA SEGUENTE LEGGE:

Preambolo LA CAMERA DEI DEPUTATI ED IL SENATO DELLA REPUBBLICA HANNO APPROVATO; IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA PROMULGA LA SEGUENTE LEGGE: LEGGE 12 MARZO 1968, n. 442 (GU n. 103 del 22/04/1968) ISTITUZIONE DI UNA UNIVERSITÀ STATALE IN CALABRIA. (PUBBLICATA NELLA GAZZETTA UFFICIALE N.103 DEL 22 APRILE 1968) URN: urn:nir:stato:legge:1968-03-12;442

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O

F O R M A T O E U R O P E O F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Sergio dal Maso Viale C.Colombo, 165 Foggia Telefono 328/2775122 Fax 0881/720007 E-mail Nazionalità

Dettagli

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 Presentazione L'Università Ca' Foscari Venezia e l'escp Europe hanno ideato il Doppio Master universitario in Management

Dettagli

Regolamento per la formazione continua degli Assistenti Sociali

Regolamento per la formazione continua degli Assistenti Sociali Regolamento per la formazione continua degli Assistenti Sociali Approvato nella seduta di Consiglio del 10 gennaio 2014 Del.01/2014 IL CONSIGLIO NAZIONALE DELL ORDINE DEGLI ASSISTENTI SOCIALI CONSIDERATO

Dettagli

STUDIO DI SETTORE TK30U ATTIVITÀ 71.12.40 ATTIVITÀ 74.90.93 ATTIVITÀ DI CARTOGRAFIA E AEROFOTOGRAMMETRIA

STUDIO DI SETTORE TK30U ATTIVITÀ 71.12.40 ATTIVITÀ 74.90.93 ATTIVITÀ DI CARTOGRAFIA E AEROFOTOGRAMMETRIA STUDIO DI SETTORE TK30U ATTIVITÀ 71.12.40 ATTIVITÀ DI CARTOGRAFIA E AEROFOTOGRAMMETRIA ATTIVITÀ 74.90.21 CONSULENZA SULLA SICUREZZA ED IGIENE DEI POSTI DI LAVORO ATTIVITÀ 74.90.92 ATTIVITÀ RIGUARDANTI

Dettagli

REGOLAMENTO DEI DIPARTIMENTI AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DELL'AZIENDA OSPEDALIERA - UNIVERSITA' DI PADOVA. Premessa

REGOLAMENTO DEI DIPARTIMENTI AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DELL'AZIENDA OSPEDALIERA - UNIVERSITA' DI PADOVA. Premessa REGOLAMENTO DEI DIPARTIMENTI AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DELL'AZIENDA OSPEDALIERA - UNIVERSITA' DI PADOVA Premessa La struttura dipartimentale rappresenta il modello ordinario di gestione operativa delle

Dettagli

Classe e ordinamento del Corso di studio (es. classe L24 ordinamento 270/04 oppure classe 15 ordinamento 509/99)

Classe e ordinamento del Corso di studio (es. classe L24 ordinamento 270/04 oppure classe 15 ordinamento 509/99) Mod. 6322/triennale Marca da bollo da 16.00 euro Domanda di laurea Valida per la prova finale dei corsi di studio di primo livello Questo modulo va consegnato alla Segreteria amministrativa del Corso a

Dettagli

REALIZZAZIONE DI UNA BANCA DATI AMBIENTALE

REALIZZAZIONE DI UNA BANCA DATI AMBIENTALE REALIZZAZIONE DI UNA BANCA DATI AMBIENTALE Arch. Alverio Camin Progetto Speciale Recupero Ambientale e Urbanistico delle aree Industriali - PAT REALIZZAZIONE DI UNA BANCA DATI AMBIENTALE 1. Esperienza

Dettagli

Master in Archeologia preventiva & Management del rischio. archeologico. Luiss Business School Roma, ottobre 2011

Master in Archeologia preventiva & Management del rischio. archeologico. Luiss Business School Roma, ottobre 2011 Master in Archeologia preventiva & Management del rischio archeologico Luiss Business School Roma, ottobre 2011 Mercato e scenario di riferimento (1/2) La figura dell archeologo ha subito negli ultimi

Dettagli

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome CAPPELLI CRISTINA Telefono Uff. 050 509750 Fax 050 509471 E-mail c.cappelli@sns.it Nazionalità ITALIANA ESPERIENZA LAVORATIVA Nome e

Dettagli

MINISTERO DELLA SALUTE

MINISTERO DELLA SALUTE b) unica prova orale su due materie, il cui svolgimento è subordinato al superamento della prova scritta: una prova su deontologia e ordinamento professionale; una prova su una tra le seguenti materie

Dettagli

Opere di urbanizzazione

Opere di urbanizzazione Opere di urbanizzazione di Catia Carosi Con il termine opere di urbanizzazione si indica l insieme delle attrezzature necessarie a rendere una porzione di territorio idonea all uso insediativo previsto

Dettagli

Piano Stralcio di Bacino per l Assetto Idrogeologico (P.A.I.) (ART.1 D.L. 180/98 CONVERTITO CON MODIFICHE CON LA L.267/98 E SS.MM.II.

Piano Stralcio di Bacino per l Assetto Idrogeologico (P.A.I.) (ART.1 D.L. 180/98 CONVERTITO CON MODIFICHE CON LA L.267/98 E SS.MM.II. REPUBBLICA ITALIANA Regione Siciliana Assessorato Regionale del Territorio e dell Ambiente DIPARTIMENTO REGIONALE DELL AMBIENTE Servizio 3 "ASSETTO DEL TERRITORIO E DIFESA DEL SUOLO (P.A.I.) (ART.1 D.L.

Dettagli

MANSIONARIO DEI PROFILI PROFESSIONALI

MANSIONARIO DEI PROFILI PROFESSIONALI OPERE RIUNITE BUON PASTORE ISTITUZIONE PUBBLICA DI ASSISTENZA E BENEFICENZA SEDE LEGALE CASTELLO N. 77 SEDE AMMINISTRATIVA SAN POLO N. 2123 VENEZIA Tel. 0415222689-0415222353 BANDO DI CONCORSO PUBBLICO

Dettagli

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome SCALA UMBERTO Nazionalità Italiana Data di nascita 28/02/1956 ESPERIENZA LAVORATIVA ATTUALE Dal 01-05-2003 a tutt oggi Indirizzo sede

Dettagli