L esperienza dell osservatorio del mercato immobiliare dell Agenzia del territorio

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "L esperienza dell osservatorio del mercato immobiliare dell Agenzia del territorio"

Transcript

1 L esperienza dell osservatorio del mercato immobiliare dell Agenzia del territorio Gianni Guerrieri Direttore Osservatorio mercato immobiliare e servizi estimativi Agenzia del Territorio

2 Cosa è l Osservatorio del Mercato Immobiliare L OSSERVATORIO è costituito da: una banca dati che fornisce una rilevazione indipendente, sull intero territorio nazionale, delle quotazioni dei valori immobiliari. da statistiche, analisi e studi alimentati dagli archivi gestiti dall Agenzia del Territorio (catasto, pubblicità immobiliare e banca dati quotazioni) L OSSERVATORIO ha l obiettivo di: concorrere alla trasparenza del mercato immobiliare fornire elementi informativi alle attività dell Agenzia del Territorio per quanto riguarda, in particolare, l area dei processi estimali 2

3 I prodotti dell Osservatorio del Mercato Immobiliare Quotazioni immobiliari Volumi di compravendita Rapporti Immobiliari Note semestrali nazionali Rapporti territoriali Note semestrali territoriali 3

4 I prodotti dell Osservatorio del Mercato Immobiliare Le quotazioni immobiliari Le quotazioni dell osservatorio sono pubblicate semestralmente e consultabili, quelle correnti, sul sito internet dell Agenzia del Territorio 4

5 I prodotti dell Osservatorio del Mercato Immobiliare Le analisi e gli studi sul mercato immobiliare le Note Semestrali: aggiornamento semestrale il Rapporto Immobiliare: dei volumi di compravendita Analisi territoriale e settoriale degli immobili sui volumi delle compravendite, (semestrale) realizzate a consuntivo in termini di NTN, stock, IMI (annuale) le Note Territoriali: analisi del mercato immobiliare locale di il Rapporto sulle Nuove sei province (semestrale) Costruzioni: analisi territoriale sul settore degli immobili di nuova costruzione (annuale) il RAPPORTO SUI MUTUI RAPPORTO SUI MUTUI 5

6 Il sistema informativo territoriale OMI Il sistema informativo dell osservatorio è caratterizzato da procedure informatiche (web-server) unificate sull intero territorio nazionale Le procedure informatiche consentono l acquisizione, l aggiornamento, il monitoraggio, il controllo, la consultazione delle informazioni della Banca Dati OMI 6

7 Il sistema informativo territoriale OMI Il sistema informativo territoriale OMI è un ambiente integrato composto da: Procedure alfanumeriche di acquisizione ed elaborazione dati Le procedure informatiche unificate sull intero territorio nazionale (web- server) consentono di supportare i processi di: Pianificazione Campionamento Rilevazione Elaborazione Validazione Pubblicazione min max 7

8 Il sistema informativo territoriale OMI Il sistema informativo territoriale OMI è un ambiente integrato composto da: Procedure alfanumeriche di acquisizione ed elaborazione dati Procedure di gestione delle informazioni cartografiche (Wegis- OMI) Strati informativi del Sit-OMI: Zone OMI Grafi stradali Cartografia catastale 8

9 Il sistema informativo territoriale OMI Il sistema informativo territoriale OMI è un ambiente integrato composto da: Procedure alfanumeriche di acquisizione ed elaborazione dati Procedure di gestione delle informazioni cartografiche (Wegis-Omi) Ambiente espositivo web (GEOPOI) 9

10 Il sistema informativo territoriale OMI L integrazione dei sistemi centrali e periferici permette di controllare l intero processo dalla fase di pianificazione della rilevazione alla fase della pubblicazione dei dati Procedure alfanumeriche OMI Gestione cartografica Wegis-Omi Ambiente espositivo GEOPOI max min Schema di integrazione WegisOmi > GEOPOI 10

11 I processi e l architettura del sistema OMI Zonizzazione Processo di alimentazione Banca Dati Processo di Pubblicazione Mercato Immobiliare Perimetrazione Allineamento Grafi strade Archivio Zone OMI (Cartografia) Programmazione Pianificazione Campionamento rilevazione Archivio Dati Rilevati (Schede) Elaborazione Valutazione Validazione Archivio Dati Elaborati (Range) Monitoraggio Controllo Pubblicazione Archivio Dati Pubblicati (Quotazioni) Struttura banca dati OMI 11

12 Rilevazione microdati Il processo di rilevazione: programmazione del campione rilevazione mediante schede analitiche delle informazioni sulle unità compravendute Fonti primarie: agenti immobiliari, informazioni dirette, riviste di settore, atti di compravendita, stime uffici provinciali dell Agenzia del territorio, aste immobiliari, ecc.. semestre n zone n zone OMI intervalli di tipologie OMI con quotazioni quotate quotazioni pubblicati 2_

13 I processi dell OMI: il controllo e la pubblicazione Ufficio provinciale Aggiornamento I semestre Validazione archivio schede e cartografico II semestre Validazione archivio schede e cartografico Archivio Aggiornato 30 Giugno 31 dicembre Comitato Consultivo Misto Valutazione Commissione di Validazione Validazione Archivio validato Validazione BD OMI 31 luglio Validazione BD OMI 31 gennaio Direzione Centrale OMI Controlli Pubblicazione Errata corrige Archivio Pubblicato Pubblicazione quotazioni OMI 15 ottobre Pubblicazione quotazioni OMI 15marzo 13

14 Il Sistema Informativo Territoriale OMI L OMI utilizza due strumenti integrati di definizione ed esposizione territoriale delle zone omogenee, ciascuno operante sul relativo ambiente cartografico di supporto Realizzati entro il 2008 In valutazione le modalità di fornitura Perimetri Perimetri Wegis-Omi Wegis-Omi (Ambiente (Ambiente di di supporto supporto cartografia cartografia catastale) catastale) Perimetri Perimetri GEOPOI GEOPOI (Ambiente (Ambiente di di supporto supporto grafi grafi stradali) stradali) Pianificato lo scarico gratuito dal sito Internet Omi Procedure alfanumeriche OMI Gestione cartografica Wegis-Omi Ambiente espositivo GEOPOI max min Schema di integrazione WegisOmi > GEOPOI 14

15 Il Sistema Informativo Territoriale OMI Dall anno 2004 è in sviluppo il Sistema Informativo Territoriale OMI Le Esigenze da cui si è partiti Aumentare la fruibilità della Banca Dati OMI Rappresentare geograficamente le zone omogenee Georeferenziare le informazioni OMI Costruire uno strumento di analisi territoriale del mercato immobiliare Aprire la Banca Dati OMI ad altre informazioni territoriali Costituire un sistema di indicatori territoriali 15

16 Il Sistema Informativo Territoriale OMI Le scelte e le motivazioni La scelta di base nella realizzazione del SIT-OMI fu di utilizzare la cartografia del catasto terreni in quanto: cartografia istituzionale già disponibile su base informatizzata in parte costantemente aggiornata nella prospettiva di un collegamento dinamico alle basi dati del catasto urbano e delle conservatorie permette l integrazione con il progetto di riforma del sistema estimativo catastale permette l individuazione cartografica delle microzone catastali a seguito della omogeneizzazione zone OMI e Microzone catastali già effettuata 16

17 Wegis OMI Il Sistema Informativo Territoriale OMI Nell anno 2005 sono estese le procedure informatizzate che permettono di definire graficamente le zone OMI sulla cartografia del catasto terreni (perimetrazione) 17

18 Le ulteriori esigenze Il Sistema Informativo Territoriale OMI L attuale sistema basato sulla cartografia catastale presenta: Vantaggi: collegamento dinamico alle basi dati gestite dall Agenzia (catasto e conservatorie) Criticità associate alla cartografia catastale: orientata alla gestione delle proprietà per foglio catastale gestita in ambito comunale non omogenea sull intero territorio nazionale Le ulteriori esigenze: Realizzare un sistema di navigazione su internet su cartografia nazionale Costituire uno strumento di analisi economica del mercato immobiliare che abbia dimensione nazionale, con possibilità di gestire ambiti territoriali comunque estesi. Permettere l integrazione con sistemi informativi territoriali esterni su qualsiasi ambito territoriale 18

19 Gli ulteriori sviluppi Il Sistema Informativo Territoriale OMI Per rispondere alle esigenze sono stati programmati due interventi: Integrazione della cartografia catastale OMI con una base dati di grafi stradali per comune e sull intero territorio nazionale Realizzazione tramite l utilizzo del framework GeoPoi (prodotto dalla Sogei) di un sistema unificato a fuso nazionale che permetta di: esporre dati provenienti da Sit-Omi su cartografia nazionale da utilizzare in ambiente internet. essere un ambiente di integrazione con sistemi informativi territoriali esterni. 19

20 Il Sistema Informativo Territoriale OMI L integrazione con i grafi stradali Nel corso del 2006 è stata estesa la procedura Integrazione della cartografia catastale OMI con grafi stradali per comune e sull intero territorio nazionale Vantaggi: possibilità di navigazione per toponimo e numero civico georeferenziazione delle informazioni OMI (es. schede) utilizzazione dei dati in ambienti INTERNET- ORIENTED volti alla ESPOSIZIONE di INFORMAZIONI correlate/correlabili al territorio (GEOPOI) Strati informativi del Sit-Omi: zone omi Grafi stradali Cartografia catastale 20

21 Il Sistema Informativo Territoriale OMI L integrazione con i grafi stradali La base dati cartografica: la mappa vettoriale 21

22 Il Sistema Informativo Territoriale OMI L integrazione con i grafi stradali La base dati cartografica: la mappa raster 22

23 Il Sistema Informativo Territoriale OMI L integrazione con i grafi stradali La mappa vettoriale 23

24 Il Sistema Informativo Territoriale OMI L integrazione con i grafi stradali La mappa raster 24

25 Il Sistema Informativo Territoriale OMI Realizzazione ambiente a dimensione nazionale: GEOPOI Il successivo obiettivo è il passaggio alla dimensione nazionale ed allo scopo: realizzato dalla Sogei il prodotto GEOPOI ed è in sviluppo l integrazione con i dati cartografici OMI. nel corso del 2006 realizzati gli archivi centralizzati dei dati alfanumerici e delle informazioni cartografiche/toponomastiche dell Omi.* Archivio centrale *Archivio centrale: controllo qualità, monitoraggio e pianificazione attività 25

26 Il Sistema Informativo Territoriale OMI Cosa è GEOPOI GEOPOI (GEOcoding Point of Interest) è un framework cartografico realizzato dalla SoGeI ed a disposizione dell Agenzia del Territorio per l attivazione di prodotti/servizi web oriented. E un ambiente: costituito sulla base dei vettori grafi stradali associati alla toponomastica e vestiti completamente vettoriale riferito ad un sistema unificato a fuso nazionale permette l associazione e la visualizzazione di link georeferiti (framework) pensato alla condivisione su internet di informazioni georeferite visualizza le informazioni cartografiche provenienti dalla cartografie catastali 26

27 Il Sistema Informativo Territoriale OMI Il sistema di navigazione territoriale su internet Le modalità espositive e di ricerca del vecchio OMI sono alfanumeriche per comune e denominazione di zona OMI Il nuovo sistema OMI permette la navigazione per toponimo, numero civico e tramite cursore, sull intero territorio nazionale 27

28 Il Sistema Informativo Territoriale OMI Il sistema di navigazione territoriale su internet Visualizza le zone OMI e le informazioni (quotazioni) ad essa connesse 28

29 e le informazioni desunte dalla cartografia catastale Il Sistema Informativo Territoriale OMI Il sistema di navigazione territoriale su intranet 29

30 Il Sistema Informativo Territoriale OMI Gli sviluppi: il collegamento con sistemi territoriali esterni Nell ambito del rapporto di collaborazione sottoscritto con l Istituto Tagliacarne: È in atto la sperimentazione per il collegamento del Sit-OMI con il sistema Geo-web-starter dell Istituto Tagliacarne. 30 La sperimentazione riguarda la cartografia delle sezioni di censimento Istat fornite dall Istituto Tagliacarne e loro inquadramento in GEOPOI L inquadramento tra le sezioni istat e le zone Omogenee sono il primo passo per correlare i corrispondenti archivi alfanumerici. La correlazione permetterà l elaborazione sinergica dei dati afferenti i due sistemi nei rispettivi segmenti d interesse.

Osservatorio del Mercato Immobiliare

Osservatorio del Mercato Immobiliare Osservatorio del Mercato Immobiliare (Presentazione curata da Luigi del Monaco* sulla base di documenti redatti dalla Direzione Centrale Osservatorio Mercato Immobiliare) * Direttore Ufficio Provinciale

Dettagli

GUIDA ALLA CONSULTAZIONE DELLE QUOTAZIONI OMI

GUIDA ALLA CONSULTAZIONE DELLE QUOTAZIONI OMI GUIDA ALLA CONSULTAZIONE DELLE QUOTAZIONI OMI Sul sito internet dell Agenzia del Territorio (www.agenziaterritorio.gov.it) nella sezione del sito dedicata all Osservatorio del Mercato Immobiliare (Figura

Dettagli

GUIDA ALLA CONSULTAZIONE DELLE QUOTAZIONI OMI CON IL NUOVO SISTEMA DI NAVIGAZIONE TERRITORIALE

GUIDA ALLA CONSULTAZIONE DELLE QUOTAZIONI OMI CON IL NUOVO SISTEMA DI NAVIGAZIONE TERRITORIALE GUIDA ALLA CONSULTAZIONE DELLE QUOTAZIONI OMI CON IL NUOVO SISTEMA DI NAVIGAZIONE TERRITORIALE Sul sito internet dell Agenzia del Territorio (www.agenziaterritorio.gov.it) è possibile consultare le quotazioni

Dettagli

Il Sistema Integrato del Territorio [SIT]

Il Sistema Integrato del Territorio [SIT] CATASTO DIGITALE: SEMPLICE, VELOCE, TRASPARENTE Ordine degli Architetti P.P.C. di Roma e provincia Piazza Manfredo Fanti 47 Roma Mercoledì 11 marzo 2015 [SIT] Ing. Franco MAGGIO Direttore Centrale Catasto

Dettagli

GUIDA ALLA CONSULTAZIONE DELLE QUOTAZIONI OMI

GUIDA ALLA CONSULTAZIONE DELLE QUOTAZIONI OMI GUIDA ALLA CONSULTAZIONE DELLE QUOTAZIONI OMI LA CONSULTAZIONE DELLE QUOTAZIONI OMI IN MODALITÀ CLASSICA LA CONSULTAZIONE CARTOGRAFICA DELLE QUOTAZIONI OMI DOWNLOAD DEI PERIMETRI DELLE ZONE OMI 1 INTRODUZIONE

Dettagli

Macro Fase 1 - Personale adibito ad attività di consulenza, tutoraggio, ricerca ecc.

Macro Fase 1 - Personale adibito ad attività di consulenza, tutoraggio, ricerca ecc. Macro Fase 1 - Personale adibito ad attività di consulenza, tutoraggio, ricerca ecc. Risultati attesi 1 / Deliverables 2 Fase 1 - Infrastrutture di base La fase 1 prevede lo svolgimento delle seguenti

Dettagli

2) Senatore BARBOLINI:

2) Senatore BARBOLINI: Oggetto: Audizione del Direttore dell Agenzia del Territorio dinanzi alla VI Commissione Finanze e Tesoro del Senato della Repubblica. Ulteriori elementi informativi. Come noto, in data 26 maggio 2009,

Dettagli

Relazione introduttiva Febbraio 2006

Relazione introduttiva Febbraio 2006 Amministrazione Provincia di Rieti Febbraio 2006 1 Progetto Sistema Informativo Territoriale Amministrazione Provincia di Rieti Premessa L aumento della qualità e quantità dei servizi che ha caratterizzato

Dettagli

La condivisione delle basi dei dati catastali tra Agenzia delle Entrate e Regione Lombardia

La condivisione delle basi dei dati catastali tra Agenzia delle Entrate e Regione Lombardia Workshop Programma strategico per lo sviluppo del Sistema Informativo Territoriale Integrato 2013-2018 La condivisione delle basi dei dati catastali tra Agenzia delle Entrate e Regione Lombardia Milano,

Dettagli

RAPPORTO IMMOBILIARE 2013 Il settore residenziale FONTI E CRITERI METODOLOGICI

RAPPORTO IMMOBILIARE 2013 Il settore residenziale FONTI E CRITERI METODOLOGICI RAPPORTO IMMOBILIARE 2013 data di pubblicazione: 14 maggio 2013 periodo di riferimento: anno 2012 Le informazioni rese nel presente rapporto sono di proprietà esclusiva dell Agenzia delle Entrate. Non

Dettagli

MANUALE DELLA BANCA DATI

MANUALE DELLA BANCA DATI OSSERVATORIO MERCATO IMMOBILIARE MANUALE DELLA BANCA DATI DELL OSSERVATORIO DEL MERCATO IMMOBILIARE Versione 1.3 del 31 dicembre 2008 A CURA DI AREA OSSERVATORIO DEL MERCATO IMMOBILIARE 2009 TUTTI I DIRITTI

Dettagli

Il Sistema Informativo Territoriale del Comune di Siena

Il Sistema Informativo Territoriale del Comune di Siena Il Sistema Informativo Territoriale del Comune di Siena Osservatorio della mobilità: registrazione e statistica incidenti 1 IL SIT DEL COMUNE DI SIENA assolve alle seguenti funzioni: 1. gestisce, nell

Dettagli

Il valore dell esperienza di collaborazione tra la Provincia di Ferrara ed i Comuni nella prospettiva del costruendo federalismo fiscale comunale

Il valore dell esperienza di collaborazione tra la Provincia di Ferrara ed i Comuni nella prospettiva del costruendo federalismo fiscale comunale Il valore dell esperienza di collaborazione tra la Provincia di Ferrara ed i Comuni nella prospettiva del costruendo federalismo fiscale comunale Sala di Consiglio Provinciale CASTELLO ESTENSE - Ferrara,

Dettagli

LA GESTIONE DEL TERRITORIO : -IL SISTEMA DI INTERSCAMBIO -LE ATTIVITA DI FOTOIDENTIFICAZIONE DEI FABBRICATI FANTASMA

LA GESTIONE DEL TERRITORIO : -IL SISTEMA DI INTERSCAMBIO -LE ATTIVITA DI FOTOIDENTIFICAZIONE DEI FABBRICATI FANTASMA LA GESTIONE DEL TERRITORIO : -IL SISTEMA DI INTERSCAMBIO -LE ATTIVITA DI FOTOIDENTIFICAZIONE DEI FABBRICATI FANTASMA Cremona, 08/07/2011 Relatore: Marco Orsini Direzione Regionale Via della Moscova, 2

Dettagli

NOTA TERRITORIALE Andamento del mercato immobiliare nel II semestre 2014 Settore residenziale. CROTONE a cura dell Ufficio Provinciale di CROTONE

NOTA TERRITORIALE Andamento del mercato immobiliare nel II semestre 2014 Settore residenziale. CROTONE a cura dell Ufficio Provinciale di CROTONE NOTA TERRITORIALE Andamento del mercato immobiliare nel estre Settore residenziale a cura dell Ufficio Provinciale di data di pubblicazione: 26 giugno 2015 periodo di riferimento: secondo semestre Andamento

Dettagli

Rapporto immobiliare 2009 Immobili a destinazione Terziaria, Commerciale e Produttiva

Rapporto immobiliare 2009 Immobili a destinazione Terziaria, Commerciale e Produttiva Rapporto immobiliare 2009 Immobili a destinazione Terziaria, Commerciale e Produttiva con la collaborazione di Indice Presentazione 1 Introduzione 3 Le Fonti ed i Criteri Metodologici adottati 4 1. QUADRO

Dettagli

Conoscere per prevenire

Conoscere per prevenire Bologna, 6 giugno 2007 Il testo unico per la riforma ed il riassetto normativo della salute e sicurezza sul lavoro: gli orientamenti dei soggetti istituzionali e sociali Il sistema informativo a cura di

Dettagli

conto del patrimonio variazioni (entrate e uscite) valorizzazioni (manutenzioni, ristrutturazioni...)

conto del patrimonio variazioni (entrate e uscite) valorizzazioni (manutenzioni, ristrutturazioni...) sommario tenuta e composizione dei registri inventariali atti di provenienza descrizione (anagrafica) classificazione (attribuzione categoria inventariale) attribuzione di valore conto del patrimonio variazioni

Dettagli

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento, Dispone:

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento, Dispone: N. 2007/120811 Disposizioni in materia di individuazione dei criteri utili per la determinazione del valore normale dei fabbricati di cui all articolo 1, comma 307 della legge 27 dicembre 2006, n. 296

Dettagli

Un opportunità di sviluppo delle autonomie locali. Milano, 21 gennaio 2003. Stefano Manini, Giorgio Ricotti

Un opportunità di sviluppo delle autonomie locali. Milano, 21 gennaio 2003. Stefano Manini, Giorgio Ricotti PROGETTO CATASTO Un opportunità di sviluppo delle autonomie locali. Milano, 21 gennaio 2003 Stefano Manini, Giorgio Ricotti www.tecter.it PROGETTO CATASTO Il quadro normativo. Gli obiettivi generali. Gli

Dettagli

Valutazione immobiliare.

Valutazione immobiliare. VALUTAZIONE IMMOBILIARE Valutazione immobiliare. Valutazione del 03.04.2014 DATI IMMOBILE Tipologia immobile A/2 Indirizzo immobile Superficie Via XXXXXXXXX n. 12 - Torino 125 mq. appartamento 15 mq. box

Dettagli

inquadrare ing. elena grossi

inquadrare ing. elena grossi ing. elena grossi Assessorato Programmazione territoriale, urbanistica, reti di infrastrutture materiali e immateriali, mobilità, logistica e trasporti, D. G. Reti infrastrutturali, logistica e sistemi

Dettagli

Mercato Immobiliare mercato delle costruzioni. Prof Raffaella Lioce A.A. 2007-08

Mercato Immobiliare mercato delle costruzioni. Prof Raffaella Lioce A.A. 2007-08 Corso di estimo D Mercato Immobiliare mercato delle costruzioni obiettivo Analizzare le caratteristiche e l andamento del mercato immobiliare Comprendere la dimensione economica del mercato delle costruzioni

Dettagli

MANUALE DELLA BANCA DATI

MANUALE DELLA BANCA DATI AGENZIA DEL TERRITORIO DIREZIONE CENTRALE OSSERVATORIO MERCATO IMMOBILIARE DIRETTORE GIANNI GUERRIERI MANUALE DELLA BANCA DATI DELL OSSERVATORIO DEL MERCATO IMMOBILIARE Versione 1.2 del 31 ottobre 2006

Dettagli

Pagina 1 di 1. Geopoi. http://wwwt.agenziaentrate.gov.it/geopoi_omi/index.php 14/07/2014. 100 m. Geopoi, Map Data: Ricerca per toponimo Comune:

Pagina 1 di 1. Geopoi. http://wwwt.agenziaentrate.gov.it/geopoi_omi/index.php 14/07/2014. 100 m. Geopoi, Map Data: Ricerca per toponimo Comune: Geopoi http://wwwt.agenziaentrate.gov.it/geopoi_omi/index.php Pagina 1 di 1 14/07/2014 Catania (CT) Via dei Piccioni 3 Ricerca per toponimo Comune: Ricerca Zone Omi CodZona: Vai Cancella Vai Cancella Visualizza

Dettagli

Il Sistema Informativi Territoriale di Arpa Emilia-Romagna: accesso ai dati e loro diffusione

Il Sistema Informativi Territoriale di Arpa Emilia-Romagna: accesso ai dati e loro diffusione Il Sistema Informativi Territoriale di Arpa Emilia-Romagna: accesso ai dati e loro diffusione Monica Carati mcarati@arpa.emr..it come è nato dall esigenza di organizzare e distribuire dati cartografici

Dettagli

INDIRIZZI DEGLI IMMOBILI E DB TOPOGRAFICO REGIONALE, CENSIMENTO ISTAT 2010/2011, INTERSCAMBIO FRA BANCHE DATI DELLA P.A.

INDIRIZZI DEGLI IMMOBILI E DB TOPOGRAFICO REGIONALE, CENSIMENTO ISTAT 2010/2011, INTERSCAMBIO FRA BANCHE DATI DELLA P.A. INDIRIZZI DEGLI IMMOBILI E DB TOPOGRAFICO REGIONALE, CENSIMENTO ISTAT 2010/2011, INTERSCAMBIO FRA BANCHE DATI DELLA P.A. La gestione associata di corbetta e gaggiano: l esperienza del progetto s.i.g.i.t.

Dettagli

L OSSERVATORIO IMMOBILIARE DELLA CITTÀ DI TORINO. Patrimonio di dati per l analisi del mercato con modelli di statistica multivariata e spaziale

L OSSERVATORIO IMMOBILIARE DELLA CITTÀ DI TORINO. Patrimonio di dati per l analisi del mercato con modelli di statistica multivariata e spaziale L OSSERVATORIO IMMOBILIARE DELLA CITTÀ DI TORINO. Patrimonio di dati per l analisi del mercato con modelli di statistica multivariata e spaziale Elena Fregonara Dipartimento Architettura e Design SOGGETTI

Dettagli

Tendenze recenti del libero mercato ed il posizionamento delle esecuzioni forzate

Tendenze recenti del libero mercato ed il posizionamento delle esecuzioni forzate Tendenze recenti del libero mercato ed il posizionamento delle esecuzioni forzate Roma, 26 giugno 2015 Il ciclo immobiliare in corso e previsioni al 2017 2 Evoluzione dei prezzi reali delle abitazioni

Dettagli

Essere partner per tutte le esigenze conoscitive e informative dei suoi clienti fornendo informazioni di elevata qualità e affidabilità e servizi

Essere partner per tutte le esigenze conoscitive e informative dei suoi clienti fornendo informazioni di elevata qualità e affidabilità e servizi Servizi Immobiliari e Catastali Essere partner per tutte le esigenze conoscitive e informative dei suoi clienti fornendo informazioni di elevata qualità e affidabilità e servizi innovativi a valore aggiunto

Dettagli

Sistemi Immobiliari e Strategie Urbane

Sistemi Immobiliari e Strategie Urbane Sistemi Immobiliari e Strategie Urbane Conoscere per Progettare interventi di efficientamento del patrimonio Conoscere per Progettare interventi di efficientamento del patrimonio Luca Dondi Convegno GBC

Dettagli

Realizzazione e controllo di qualità in corso d'opera del Database Topografico della Provincia di Milano. Ing. Daniele Passoni

Realizzazione e controllo di qualità in corso d'opera del Database Topografico della Provincia di Milano. Ing. Daniele Passoni Realizzazione e controllo di qualità in corso d'opera del Database Topografico della Provincia di Milano Prof.Livio Pinto Ing. Daniele Passoni Milano, 28.1.2010 INTRODUZIONE (1/2) Un DataBase Topografico

Dettagli

SOGEI E L AGENZIA DEL TERRITORIO

SOGEI E L AGENZIA DEL TERRITORIO SOGEI E L AGENZIA DEL TERRITORIO CHI SIAMO Sogei è la società di ICT, a capitale interamente pubblico, partner tecnologico del Ministero dell Economia e delle Finanze italiano. Progettiamo, realizziamo,

Dettagli

P R O D O T T I P E R L A P U B B L I C A A M M I N I S T R A Z I O N E C U B E G I S S O L U Z I O N E P E R L A G E S T I O N E E I L C O N T R O L

P R O D O T T I P E R L A P U B B L I C A A M M I N I S T R A Z I O N E C U B E G I S S O L U Z I O N E P E R L A G E S T I O N E E I L C O N T R O L P R O D O T T I P E R L A P U B B L I C A A M M I N I S T R A Z I O N E C U B E G I S S O L U Z I O N E P E R L A G E S T I O N E E I L C O N T R O L L O D E L T E R R I T O R I O I N D I C E 5 S O

Dettagli

Maria Logorelli - ISPRA

Maria Logorelli - ISPRA Catasto nazionale delle sorgenti fisse e mobili dei campi elettrici, magnetici ed elettromagnetici: sviluppi normativi in attuazione dell art.4, comma 1, lettera c della Legge Quadro n. 36/2001 Maria Logorelli

Dettagli

SISTEMA INFORMATIVO TERRITORIALE ALLE COMUNITA (SIT2COM) Cagliari Febbraio 2007

SISTEMA INFORMATIVO TERRITORIALE ALLE COMUNITA (SIT2COM) Cagliari Febbraio 2007 SISTEMA INFORMATIVO TERRITORIALE ALLE COMUNITA (SIT2COM) Cagliari Il team di progetto Assessorato degli Enti Locali Finanze ed Urbanistica Direzione Generale della Pianificazione Urbanistica Territoriale

Dettagli

OT-online. online: Soluzione Web per la Georeferenziazione dei Soggetti Ambientali PROVINCIA DI VERCELLI. Oriana Benazzi

OT-online. online: Soluzione Web per la Georeferenziazione dei Soggetti Ambientali PROVINCIA DI VERCELLI. Oriana Benazzi OT-online online: Soluzione Web per la Georeferenziazione dei Soggetti Ambientali Oriana Benazzi Settore Tutela Ambientale COS E OT-online Soluzione software per la consultazione e la georeferenziazione

Dettagli

Annarita Rizzati - Massimo Romagnoli Rovereto 8 maggio 2014

Annarita Rizzati - Massimo Romagnoli Rovereto 8 maggio 2014 Annarita Rizzati - Massimo Romagnoli Rovereto 8 maggio 2014 } La Regione Emilia-Romagna dal 1986 è detentrice di un censimento delle attività estrattive a scala regionale } a tale fine era stato predisposto

Dettagli

Il mercato immobiliare a Bologna nel 2012. Luglio 2013

Il mercato immobiliare a Bologna nel 2012. Luglio 2013 Il mercato immobiliare a Bologna nel 2012 Luglio 2013 Capo Dipartimento Programmazione: Gianluigi Bovini Direttore Settore Statistica: Franco Chiarini Redazione a cura di: Marisa Corazza Mappe a cura di:

Dettagli

NOTA TERRITORIALE Andamento del mercato immobiliare nel I semestre 2013 Settore residenziale

NOTA TERRITORIALE Andamento del mercato immobiliare nel I semestre 2013 Settore residenziale NOTA TERRITORIALE Andamento del mercato immobiliare nel I semestre Settore residenziale a cura dell Ufficio Provinciale di Pasquale Guerra (referente OMI) data di pubblicazione: 29 novembre periodo di

Dettagli

Le tecnologie ICT ed i progetti a favore degli Enti Locali in termine di gestione e valorizzazione del territorio

Le tecnologie ICT ed i progetti a favore degli Enti Locali in termine di gestione e valorizzazione del territorio Le tecnologie ICT ed i progetti a favore degli Enti Locali in termine di gestione e valorizzazione del territorio Alessandro Corrias Assessorato degli Enti Locali, Finanze ed Urbanistica Direzione Generale

Dettagli

Aggiornamento catasti consortili: nuove prospettive per i Consorzi di Bonifica

Aggiornamento catasti consortili: nuove prospettive per i Consorzi di Bonifica Napoli, 14/15/16 marzo 2012 VII^ Conferenza Organizzativa Nazionale Aggiornamento catasti consortili: nuove prospettive per i Consorzi di Bonifica Ing. Massimo Natalizio D.G. Consorzio di Bonifica del

Dettagli

L esperienza del Leasing immobiliare Gianluca De Candia Direttore Generale Assilea

L esperienza del Leasing immobiliare Gianluca De Candia Direttore Generale Assilea L esperienza del Leasing immobiliare Gianluca De Candia Direttore Generale Assilea Roma, 23 novembre 2011 Ascesa o declino del Leasing immobiliare? (valore nuovi contratti stipulati in milioni di euro)

Dettagli

0 Modulo Base. 3.4.1 Tabelle riepilogative sulle operazioni necessarie

0 Modulo Base. 3.4.1 Tabelle riepilogative sulle operazioni necessarie .. Tabelle riepilogative sulle operazioni necessarie 0 Modulo Base Cod. Livello informativo Fonte Formato Operazioni Necessarie Stima dei tempi 0C Carta Tecnica Regionale Numerica Regione Veneto Digitale:

Dettagli

PROFILO FORMATIVO Profilo professionale e percorso formativo

PROFILO FORMATIVO Profilo professionale e percorso formativo Agenzia del Lavoro Provincia Autonoma di Trento PROFILO FORMATIVO Profilo professionale e percorso formativo DENOMINAZIONE FIGURA PROFESSIONALE - IMPIEGATO SERVIZI MARKETING E COMUNICAZIONE - DESCRIZIONE

Dettagli

STATUTO CONSORTILE. Art. 50, comma 4

STATUTO CONSORTILE. Art. 50, comma 4 STATUTO CONSORTILE Art. 50, comma 4 Entro due anni dall approvazione dello statuto da parte della Giunta regionale, il Consorzio provvede ad esplicitare nell avviso di pagamento lo specifico beneficio

Dettagli

Aree protette e Rete Natura 2000 Sistema Informativo Naturalistico (SIN)

Aree protette e Rete Natura 2000 Sistema Informativo Naturalistico (SIN) DATI E INFORMAZIONI DI INTERESSE AMBIENTALE E TERRITORIALE Prima sessione: DATI E INFORMAZIONI INERENTI LO STATO DELL AMBIENTE Aree protette e Rete Natura 2000 Sistema Informativo Naturalistico (SIN) Regione

Dettagli

IMMOBILI E VALORE NORMALE. IMMOBILI ABITATIVI Valore normale = Valore normale unitario * mq superficie catastale

IMMOBILI E VALORE NORMALE. IMMOBILI ABITATIVI Valore normale = Valore normale unitario * mq superficie catastale Numero 10 Anno 2007 - ottobre IMMOBILI E VALORE NORMALE Il D.L. 223/2006, convertito dalla legge 248/2006, ha di fatto abrogato la disposizione che impediva all amministrazione finanziaria di rettificare

Dettagli

ALLEGATO AL PROVVEDIMENTO DEL DIRETTORE DELL AGENZIA DELLE ENTRATE

ALLEGATO AL PROVVEDIMENTO DEL DIRETTORE DELL AGENZIA DELLE ENTRATE ALLEGATO AL PROVVEDIMENTO DEL DIRETTORE DELL AGENZIA DELLE ENTRATE Disposizioni in materia di individuazione dei criteri utili per la determinazione del valore normale dei fabbricati di cui all articolo

Dettagli

Paolo Dilda Dipartimento di Architettura e Pianificazione Laboratorio Analisi Dati e Cartografia

Paolo Dilda Dipartimento di Architettura e Pianificazione Laboratorio Analisi Dati e Cartografia Informazioni geografiche per il governo del territorio. L uso di software open source per la gestione della cartografia comunale: l esperienza dei comuni della Provincia di Lecco Dipartimento di Architettura

Dettagli

Scopo e struttura della comunicazione

Scopo e struttura della comunicazione Approfondimento # 2 Analisi di mercato e web Lezione di approfondimento individuale # 2 Valore di mercato A cura arch. Mirko Bisulli Scopo e struttura della comunicazione La comunicazione ha un duplice

Dettagli

IL DIRETTORE DELL AGENZIA

IL DIRETTORE DELL AGENZIA PROVVEDIMENTO AGENZIA DELLE ENTRATE 27 LUGLIO 2007 DISPOSIZIONI IN MATERIA DI INDIVIDUAZIONE DEI CRITERI UTILI PER LA DETERMINA- ZIONE DEL VALORE NORMALE DEI FABBRICATI, DI CUI ALL ART. 1, COMMA 307, DELLA

Dettagli

CARTA DELLA QUALITA SERVIZI CATASTALI E DI PUBBLICITA IMMOBILIARE UFFICIO PROVINCIALE VERBANO CUSIO OSSOLA Risultati gennaio-dicembre 2009

CARTA DELLA QUALITA SERVIZI CATASTALI E DI PUBBLICITA IMMOBILIARE UFFICIO PROVINCIALE VERBANO CUSIO OSSOLA Risultati gennaio-dicembre 2009 Direzione regionale Piemonte e Valle d Aosta CARTA DELLA QUALITA SERVIZI CATASTALI E DI PUBBLICITA IMMOBILIARE UFFICIO PROVINCIALE VERBANO CUSIO OSSOLA Risultati gennaio-dicembre Premessa La Carta della

Dettagli

I sistemi territoriali a supporto delle valutazioni immobiliari.

I sistemi territoriali a supporto delle valutazioni immobiliari. 1 I sistemi territoriali a supporto delle valutazioni immobiliari. La collaborazione tra Consodata e Nomisma. Il sistema territoriale Consodata per l analisi dei valori, bisogni e opportunità discendenti

Dettagli

dalla mappa al satellite

dalla mappa al satellite Di dalla mappa al satellite Ridotto Teatro Cagnoni Di il responsabile S.I.T. di il responsabile S.I.T. di Di sistemi informativi territoriali, varie definizioni e acronimi: S.I.T. - G.I.S. - Geographical

Dettagli

Il nuovo Sistema Informativo Territoriale del Comune di Castelfiorentino

Il nuovo Sistema Informativo Territoriale del Comune di Castelfiorentino Il nuovo Sistema Informativo Territoriale del Comune di Castelfiorentino Il Sistema Informativo Territoriale (SIT) del Comune di Castelfiorentino è il punto d'accesso per i servizi e alle informazioni

Dettagli

IL PROGETTO DATA BASE TOPOGRAFICO DELLA PROVINCIA DI SONDRIO Sondrio 21 dicembre 2010

IL PROGETTO DATA BASE TOPOGRAFICO DELLA PROVINCIA DI SONDRIO Sondrio 21 dicembre 2010 IL PROGETTO DATA BASE TOPOGRAFICO DELLA PROVINCIA DI SONDRIO Sondrio 21 dicembre 2010 GLI STRUMENTI FONDAMENTALI DI GOVERNO DEL TERRITORIO LR 12/2005 Art. 3 SITI Art. 4 VAS Art. 5 OSSERVATORIO PERMANENTE

Dettagli

Newsletter SITAD. Aprile 2005 num. 3. Sommario. No Risk. SITAD su SistemaPiemonte pag. 4. La nuova interfaccia di SITAD in Ruparpiemonte pag.

Newsletter SITAD. Aprile 2005 num. 3. Sommario. No Risk. SITAD su SistemaPiemonte pag. 4. La nuova interfaccia di SITAD in Ruparpiemonte pag. Newsletter SITAD Aprile 2005 num. 3 Sommario No Risk Il progetto pag. 2 I servizi sviluppati pag. 2 SITAD su SistemaPiemonte pag. 4 La nuova interfaccia di SITAD in Ruparpiemonte pag. 5 SITAD si candida

Dettagli

Lezione di approfondimento individuale # 4 Valore di mercato. La comunicazione ha un duplice scopo:

Lezione di approfondimento individuale # 4 Valore di mercato. La comunicazione ha un duplice scopo: Approfondimento # 2 Analisi di mercato e web Lezione di approfondimento individuale # 4 Valore di mercato A cura arch. Barbara Bolognesi Scopo della comunicazione La comunicazione ha un duplice scopo:

Dettagli

I servizi di accesso e di gestione dell informazione geografica della Regione Abruzzo

I servizi di accesso e di gestione dell informazione geografica della Regione Abruzzo I servizi di accesso e di gestione dell informazione geografica della Regione Abruzzo Filippo DEL GUZZO (*), Valentina VALLERIANI (*), Alessandro CACCHIONE (*) (*) Regione Abruzzo, Struttura Speciale di

Dettagli

L accesso all abitazione rimane infatti un servizio insostituibile, che deve essere garantito ad ogni cittadino.

L accesso all abitazione rimane infatti un servizio insostituibile, che deve essere garantito ad ogni cittadino. La riforma federalista ha accresciuto le responsabilità e i compiti delle Regioni e dei Comuni. Con la riforma del regime delle locazioni (L. 431/98) è stato istituito l Osservatorio Nazionale sulla Condizione

Dettagli

GLI IMMOBILI IN ITALIA 2012

GLI IMMOBILI IN ITALIA 2012 2012 7. GLI IMMOBILI IN ITALIA 2012 7. NOTA METODOLOGICA: LA COSTITUZIONE DELLA BANCA DATI INTEGRATA DELLA PROPRIETÀ IMMOBILIARE Fase propedeutica all analisi del patrimonio immobiliare è la ricostruzione

Dettagli

Sistema Web-Gis per la segnalazione dei fenomeni di dissesto idrogeologico

Sistema Web-Gis per la segnalazione dei fenomeni di dissesto idrogeologico Sistema Web-Gis per la segnalazione dei fenomeni di dissesto idrogeologico Il progetto si pone l obiettivo di rilanciare la manutenzione diffusa del territorio montano attraverso l analisi delle basi informatiche

Dettagli

PROGETTO di PRODUZIONE del DATA BASE TOPOGRAFICO

PROGETTO di PRODUZIONE del DATA BASE TOPOGRAFICO PROGETTO di PRODUZIONE del DATA BASE TOPOGRAFICO PROPONENTE UNICO: PROVINCIA DI BERGAMO ANNO 2009 Indice: Introduzione: scopo e contenuto del progetto... 2 Progetto Tecnico... 2 1. Modalità di realizzazione

Dettagli

Agenzia della Regione Autonoma della Sardegna per le Entrate SUPPORTO DI SARDEGNA ENTRATE PER IL DECENTRAMENTO CATASTALE

Agenzia della Regione Autonoma della Sardegna per le Entrate SUPPORTO DI SARDEGNA ENTRATE PER IL DECENTRAMENTO CATASTALE Agenzia della Regione Autonoma della Sardegna per le Entrate SUPPORTO DI SARDEGNA ENTRATE PER IL DECENTRAMENTO CATASTALE AZIONI PREVISTE Saranno serviti i comuni aventi caratteristiche di polo catastale,

Dettagli

Vincenzo Chiorazzo Ufficio Analisi Economiche (responsabile) Carola Achermann Vincenzo D Apice Pierluigi Morelli (collaboratori) a cura dell ufficio

Vincenzo Chiorazzo Ufficio Analisi Economiche (responsabile) Carola Achermann Vincenzo D Apice Pierluigi Morelli (collaboratori) a cura dell ufficio RAPPORTO IMMOBILIARE 2011 Il settore residenziale Con la collaborazione di a cura dell ufficio Statistiche e studi sul mercato immobiliare Direzione Centrale Osservatorio Mercato Immobiliare e Servizi

Dettagli

SELEZIONE DI PROPOSTE DI VENDITA DI BENI IMMOBILI PRIVATI NELL AREA URBANA DI L AQUILA

SELEZIONE DI PROPOSTE DI VENDITA DI BENI IMMOBILI PRIVATI NELL AREA URBANA DI L AQUILA SELEZIONE DI PROPOSTE DI VENDITA DI BENI IMMOBILI PRIVATI NELL AREA URBANA DI L AQUILA CHIARIMENTI E RISPOSTE AI QUESITI Aggiornamento al 23.07.2013 Quesito N. 1 A pag. 19 del Disciplinare è scritto max.

Dettagli

Verifiche di qualità del Data Base Topografico. Daniele Passoni

Verifiche di qualità del Data Base Topografico. Daniele Passoni Verifiche di qualità del Data Base Topografico Prof. Livio Pinto Ing. Daniele Passoni Monza, 8.3.2010 INTRODUZIONE (1/2) Un DataBase Topografico (DBT) è un archivio integrato contenente dati cartografici

Dettagli

NOTA TRIMESTRALE Andamento del mercato immobiliare nel II trimestre 2015

NOTA TRIMESTRALE Andamento del mercato immobiliare nel II trimestre 2015 Andamento del mercato immobiliare nel data di pubblicazione: 24 settembre 2015 periodo di riferimento: secondo trimestre 2015 a cura dell Ufficio Statistiche e Studi della Direzione Centrale Osservatorio

Dettagli

Procedimenti e topologie nell analisi di piani urbanistici informatizzati

Procedimenti e topologie nell analisi di piani urbanistici informatizzati Procedimenti e topologie nell analisi di piani urbanistici informatizzati (Il sistema Gestione Piani Urbanistici GPU della Provincia Autonoma di Trento) Mauro Zambotto - Provincia Autonoma di Trento Alberto

Dettagli

Allegato delib. n. 214 del 5/10/2004 Informatizzazione e ricostruzione Banca dati Numerazione Civica

Allegato delib. n. 214 del 5/10/2004 Informatizzazione e ricostruzione Banca dati Numerazione Civica Allegato delib. n. 214 del 5/10/2004 Informatizzazione e ricostruzione Banca dati Numerazione Civica Nel 1991 è stata effettuato il 1 rilievo della numerazione civica all interno del territorio del Comune

Dettagli

Sfogli@Gis. 1- Presentazione Ufficio e attività. Collana DIREZIONE SISTEMI INFORMATIVI E CITTA DIGITALE

Sfogli@Gis. 1- Presentazione Ufficio e attività. Collana DIREZIONE SISTEMI INFORMATIVI E CITTA DIGITALE Collana Sfogli@Gis 1- Presentazione Ufficio e attività DIREZIONE SISTEMI INFORMATIVI E CITTA DIGITALE Ufficio GIS, Sviluppo Interno e Georeferenzialità DIREZIONE SISTEMI INFORMATIVI E CITTA DIGITALE Ufficio

Dettagli

Giulio Carpinelli. Vice Presidente Vicario F.I.M.A.A. Milano Monza & Brianza

Giulio Carpinelli. Vice Presidente Vicario F.I.M.A.A. Milano Monza & Brianza Giulio Carpinelli Vice Presidente Vicario F.I.M.A.A. Milano Monza & Brianza Il mercato degli immobili d impresa sul territorio di Monza e Brianza: dinamiche, prezzi e previsioni Uffici: lo stock Superficie

Dettagli

L UTILIZZO DEI GIS PER IL MONITORAGGIO AMBIENTALE Bacino idrografico del fiume Basento (Basilicata)

L UTILIZZO DEI GIS PER IL MONITORAGGIO AMBIENTALE Bacino idrografico del fiume Basento (Basilicata) L UTILIZZO DEI GIS PER IL MONITORAGGIO AMBIENTALE Bacino idrografico del fiume Basento (Basilicata) PREMESSA Il SIstema di MOnitoraggio Ambientale (SIMOA) del bacino idrografico del fiume Basento (attività

Dettagli

Natura 2000 e Banche dati naturalistiche

Natura 2000 e Banche dati naturalistiche DATI E INFORMAZIONI DI INTERESSE AMBIENTALE E TERRITORIALE Prima sessione: DATI E INFORMAZIONI INERENTI LO STATO DELL AMBIENTE Natura 2000 e Banche dati naturalistiche Regione Piemonte Direzione Ambiente

Dettagli

Presentazione e curriculum professionale.

Presentazione e curriculum professionale. Presentazione e curriculum professionale. Paolo Gatti è un libero professionista che dal 1997 opera al servizio di Enti, public utilities e società private fornendo consulenza e servizi per l informatizzazione

Dettagli

Realizzazione Sistemi Informativi Territoriali

Realizzazione Sistemi Informativi Territoriali La nostra società si avvale di professionisti e collaboratori con pluriennale esperienza e competenze diversificate nel campo della cartografia territoriale e della gestione ambien_ tale. La passione per

Dettagli

Gestione del Territorio

Gestione del Territorio Il Sistema Informativo Territoriale Halley (SITH) Consultazione immediata delle informazioni collegate ai residenti, ai tributi pagati (Tares, Imu, ecc.), alle pratiche edilizie rilasciate e alle attività

Dettagli

SISTEMA INFORMATIVO TERRITORIALE SUOLI E TERRENI: BANCA DATI INTEGRATA NEL S.I. REGIONALE E WEBGIS DI CONSULTAZIONE

SISTEMA INFORMATIVO TERRITORIALE SUOLI E TERRENI: BANCA DATI INTEGRATA NEL S.I. REGIONALE E WEBGIS DI CONSULTAZIONE SISTEMA INFORMATIVO TERRITORIALE SUOLI E TERRENI: BANCA DATI INTEGRATA NEL S.I. REGIONALE E WEBGIS DI CONSULTAZIONE Cecilia SAVIO (*), Mario PEROSINO (*), Mariagrazia GABBIA (**), Sergio GALLO (**) (*)

Dettagli

Geographic Information Systems 2000 s.n.c. I Sistemi Informativi Territoriali

Geographic Information Systems 2000 s.n.c. I Sistemi Informativi Territoriali I Sistemi Informativi Territoriali I Sistemi Informativi territoriali Cosa sono i SIT? I SIT, ovvero Sistemi Informativi Territoriali, acronimo italiano di GIS (Geographic Information Systems), sono degli

Dettagli

MS e CLE: sistemi informativi e diffusione. Maria Ioannilli Università di Roma Tor Vergata

MS e CLE: sistemi informativi e diffusione. Maria Ioannilli Università di Roma Tor Vergata MS e CLE: sistemi informativi e diffusione Maria Ioannilli Università di Roma Tor Vergata La prevenzione del rischio sismico Dopo il terremoto in Abruzzo del 6 aprile 2009, lo Stato ha emanato un nuovo

Dettagli

RELAZIONE SU: ATTUAZIONE RIFORMA CATASTO FABBRICATI

RELAZIONE SU: ATTUAZIONE RIFORMA CATASTO FABBRICATI RELAZIONE SU: ATTUAZIONE RIFORMA CATASTO FABBRICATI Gianni Guerrieri Milano, 21 marzo 2015 Gianni Guerrieri Roma 20 marzo 2015 1 1. STATO DELL ARTE Pubblicato Decreto legislativo sulle nuove Commissioni

Dettagli

nazzareno.pedica@comune.tr.it

nazzareno.pedica@comune.tr.it INFORMAZIONI PERSONALI Nome Data di nascita Qualifica NAZZARENO PEDICA FOSSATO di VICO (PG) 5/Marzo/1953 COORDINATORE TECNICO Amministrazione COMUNE di TERNI Incarico attuale COORDINATORE TECNICO (P.O.)

Dettagli

Tecnologie abilitanti per la GeoBusiness Intelligence e gli open data: la suite di prodotti StatPortal

Tecnologie abilitanti per la GeoBusiness Intelligence e gli open data: la suite di prodotti StatPortal 13/06/2013 Alessandro Greco Tecnologie abilitanti per la GeoBusiness Intelligence e gli open data: la suite di prodotti La suite Professional Open Open Cosa è: piattaforma interamente open source che affianca

Dettagli

CIRCOLARE N. 12. Dipartimento per le Politiche Fiscali.

CIRCOLARE N. 12. Dipartimento per le Politiche Fiscali. PROT. n UDA/2890 ENTE EMITTENTE: OGGETTO: CIRCOLARE N. 12 Direzione Agenzia del Territorio. Introduzione dell euro nelle procedure gestite dall Agenzia del Territorio. DESTINATARI: Agenzia del Territorio:

Dettagli

Rilevazione dei prezzi degli Immobili sulla piazza di Milano e Provincia. Antonio C.G. Pastore Presidente OSMI Borsa Immobiliare

Rilevazione dei prezzi degli Immobili sulla piazza di Milano e Provincia. Antonio C.G. Pastore Presidente OSMI Borsa Immobiliare sulla piazza di Milano e Provincia Antonio C.G. Pastore Presidente OSMI Borsa Immobiliare Venerdì 28 gennaio 2011 Palazzo Affari ai Giureconsulti www.borsaimmobiliare.net Mutui per investimenti in edilizia

Dettagli

I modelli cooperativi per la fruizione del dato geografico : la Cooperazione Applicativa quale strumento di integrazione e cooperazione istituzionale

I modelli cooperativi per la fruizione del dato geografico : la Cooperazione Applicativa quale strumento di integrazione e cooperazione istituzionale I modelli cooperativi per la fruizione del dato geografico : la Cooperazione Applicativa quale strumento di integrazione e cooperazione istituzionale ASITA Bari 2 dicembre 2009 Lucia Pasetti www.cartografia.regione.liguria.it

Dettagli

RAPPORTO IMMOBILIARE 2015 Immobili a destinazione terziaria, commerciale e produttiva. con la collaborazione di

RAPPORTO IMMOBILIARE 2015 Immobili a destinazione terziaria, commerciale e produttiva. con la collaborazione di RAPPORTO IMMOBILIARE 2015 con la collaborazione di data di pubblicazione: 28 maggio 2015 periodo di riferimento: anno 2014 a cura dell Ufficio Statistiche e Studi della Direzione Centrale Osservatorio

Dettagli

DIECI ANNI DI ATTIVITA DI GESTIONE AGRO-FORESTALE DELLA PROVINCIA DI ROMA 1999-2009

DIECI ANNI DI ATTIVITA DI GESTIONE AGRO-FORESTALE DELLA PROVINCIA DI ROMA 1999-2009 DIECI ANNI DI ATTIVITA DI GESTIONE AGRO-FORESTALE DELLA PROVINCIA DI ROMA 1999-2009 Assessorato alle Politiche Il contributo della piattaforma Webgis a supporto della gestione delle attività agroforestali

Dettagli

TECNICO SUPERIORE PER I RILEVAMENTI TERRITORIALI INFORMATIZZATI

TECNICO SUPERIORE PER I RILEVAMENTI TERRITORIALI INFORMATIZZATI ISTRUZIONE E FORMAZIONE TECNICA SUPERIORE SETTORE EDILIZIA TECNICO SUPERIORE PER I RILEVAMENTI TERRITORIALI INFORMATIZZATI STANDARD MINIMI DELLE COMPETENZE TECNICO PROFESSIONALI TECNICO SUPERIORE PER I

Dettagli

SISTER VISURA PLANIMETRICA TELEMATICA (OTTOBRE 2010)

SISTER VISURA PLANIMETRICA TELEMATICA (OTTOBRE 2010) SISTER VISURA PLANIMETRICA TELEMATICA (OTTOBRE 2010) 1 INDICE Condizioni del servizio di Visura Planimetrica telematica... 3 Abilitazione degli utenti... 4 Visura Planimetrica... 4 Elenco Visure Planimetriche

Dettagli

SCHEDA INTERVISTA CATASTO

SCHEDA INTERVISTA CATASTO SCHEDA INTERVISTA CATASTO Comune di ATTENZIONE: rilevare la volontà dell Ente e non l opinione dell intervistato D1. IL COMUNE È ORIENTATO ALL ASSUNZIONE DIRETTA DELLE FUNZIONI CATASTALI? (a) SI, in forma

Dettagli

NOTA TERRITORIALE Andamento del mercato immobiliare nel I semestre 2014 Settore residenziale. FIRENZE a cura dell Ufficio Statistiche e Studi

NOTA TERRITORIALE Andamento del mercato immobiliare nel I semestre 2014 Settore residenziale. FIRENZE a cura dell Ufficio Statistiche e Studi NOTA TERRITORIALE Andamento del mercato immobiliare nel I semestre Settore residenziale a cura dell Ufficio Statistiche e Studi data di pubblicazione: 28 novembre periodo di riferimento: primo semestre

Dettagli

NOTA TERRITORIALE Andamento del mercato immobiliare nel II semestre 2012 Settore residenziale

NOTA TERRITORIALE Andamento del mercato immobiliare nel II semestre 2012 Settore residenziale NOTA TERRITORIALE Andamento del mercato immobiliare nel II semestre Settore residenziale a cura dell Ufficio Provinciale di Pasquale Guerra (referente OMI) Dario Agosti (collaboratore) data di pubblicazione:

Dettagli

NOTA TERRITORIALE Andamento del mercato immobiliare nel I semestre 2014 Settore residenziale. GENOVA a cura dell Ufficio Statistiche e Studi

NOTA TERRITORIALE Andamento del mercato immobiliare nel I semestre 2014 Settore residenziale. GENOVA a cura dell Ufficio Statistiche e Studi NOTA TERRITORIALE Andamento del mercato immobiliare nel I semestre Settore residenziale a cura dell Ufficio Statistiche e Studi data di pubblicazione: 28 novembre periodo di riferimento: primo semestre

Dettagli

GeoDomino. Il sistema di geomarketing

GeoDomino. Il sistema di geomarketing GeoDomino Il sistema di geomarketing GeoDomino Cos è GeoDomino è uno strumento di analisi territoriale di supporto alle decisioni che permette di adeguare le strategie di sviluppo e la gestione operativa

Dettagli

PROGETTO: SVILUPPO PIATTAFORME ICT INTERATTIVE SISTEMA INFORMATIVO TERRITORIALE GESTIONE AMBIENTALE E DEL TERRITORIO

PROGETTO: SVILUPPO PIATTAFORME ICT INTERATTIVE SISTEMA INFORMATIVO TERRITORIALE GESTIONE AMBIENTALE E DEL TERRITORIO Associazione dei Comuni del Comprensorio TRIGNO-SINELLO PROGETTO: SVILUPPO PIATTAFORME ICT INTERATTIVE SISTEMA INFORMATIVO TERRITORIALE GESTIONE AMBIENTALE E DEL TERRITORIO RELAZIONE TECNICA E CRONOPROGRAMMA

Dettagli

Rilevazione dei prezzi degli Immobili sulla piazza di Milano e Provincia. martedì 21 luglio 2015 Palazzo Turati, Milano.

Rilevazione dei prezzi degli Immobili sulla piazza di Milano e Provincia. martedì 21 luglio 2015 Palazzo Turati, Milano. Collegio Agenti d Affari in Mediazione delle Province di Milano Monza & Brianza dal 1945 sulla piazza di Milano e Provincia I semestre 2015 Marco Dettori - Presidente TEMA - Territori, Mercati e Ambiente

Dettagli

I SERVIZI GIT PER IL TERRITORIO (ENTI LOCALI E CITTADINI/OPERATORI)

I SERVIZI GIT PER IL TERRITORIO (ENTI LOCALI E CITTADINI/OPERATORI) I SERVIZI GIT PER IL TERRITORIO (ENTI LOCALI E CITTADINI/OPERATORI) Servizi per gli uffici del comune Gestione accertamento edilizia privata con catasto storico Supporto alla attività amministrativa per

Dettagli

4.4 Applicativo di gestione catasto e generazione C.D.U.

4.4 Applicativo di gestione catasto e generazione C.D.U. Pagine JSP o PHP o ancora WebService in logica j2ee a seconda delle necessità, e della complessità delle operazioni. Il livello di interfaccia/presentazione è invece rappresentato dal web browser (con

Dettagli