CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM Prof.ssa Maria Cristina De Cicco. Informazioni personali:

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM Prof.ssa Maria Cristina De Cicco. Informazioni personali:"

Transcript

1 CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM Prof.ssa Maria Cristina De Cicco Informazioni personali: Nome: DE CICCO Maria Cristina Indirizzo: Via Conti di San Maroto, 19, c.a.p Camerino (MC) Telefono: ; Nazionalità: brasiliana e italiana Luogo di nascita: São Paulo (Brasile) Esperienza lavorativa: Attività didattica: 2014 (8/04 a 13/05) - "Visiting professor" presso il Programa di Mestrado-doutorado dell'università di São Paulo Brasile, svolgendo didattica nella disciplina Teoria Fundamental dos Direitos Humanos:16 ore. Dall a.a. 2006/2007 Prof. Associato confermato di Diritto Privato presso la Facoltà di Giurisprudenza dell Università di Camerino; Dall a.a. 2010/2011 insegnamenti presso la Facoltà di Giurisprudenza: Diritto delle persone, Diritto dei contratti. Diritto privato dell economia e Diritto privato latino-americano A.a. 2007/2008-a.a. 2009/2010 insegnamenti presso la Facoltà di Giurisprudenza: Diritto civile avanzato e Diritto privato latino-americano A.a. 2006/2007 insegnamenti presso la Facoltà di Giurisprudenza: Elementi di diritto privato europeo; Diritto privato Latino-americano; Contratti di garanzia e di finanziamento. a.a 2005/2006 Prof. Associato confermato di Diritto Privato presso la Facoltà di Economia dell Università degli Studi del Molise; dall a.a. 2002/2003 all a.a 2004/2005 Prof. Associato non confermato di Diritto Privato presso la Facoltà di Economia dell Università degli Studi del Molise; dall a.a. 2002/2003 Affidatario del corso di Legislazione del Turismo presso la Facoltà di Economia dell Università del Molise dall a.a. 2002/2003 Supplente di Diritto Privato delle Comunità Europee (diritto di famiglia e delle persone) presso la Laurea Specialistica in Programmazione e Gestione delle Politiche e dei Serviizi Sociali, Facoltà di Economia dell Università del Molise dall a.a. 2002/2003 Supplente di Diritto Privato delle Comunità Europee (obbligazioni e contratti), insegnamento libero, Facoltà di Economia dell Università del Molise dall a.a. 2002/2003 all a.a. 2004/2005 Componente del Collegio dei Docenti del Dottorato di Ricerca in Dalle codificazioni nazionali alla codificazione europea, Università del Molise. Dall a.a. 2004/2005 Componente del Collegio dei Docenti del Dottorato di Ricerca Diritto privato dell economia interno e comparato, Università del Molise., dall a.a. 2003/2004 co-titolare dell insegnamento di Diritto Civile Comparato (Sistema Latinoamericano) presso la Scuola di specializzazione in diritto civile dell Università di Camerino. a.a. 2003/2004 docente del corso di aggiornamento organizzato dal Consiglio dell ordine degli Avvocati di Campobasso e Larino e dalla Corte d Appello di Campobasso. a.a. 2002/2003 supplente di Diritto Privato Comparato presso la Facoltà di Giurisprudenza dell Università di Camerino dall a.a 2000/2001 all a.a /2002 è stata titolare di un contratto di insegnamento per la disciplina Diritto dell economia presso la Facoltà di Scienze dell Università di Camerino; dall a.a. 1999/2000 all a.a. 2001/2002 è stata titolare di un contratto ai sensi del D.M , n. 242 per lo svolgimento del corso di metodologia del diritto comparato, integrativo al corso di Diritto privato comparato presso la Facoltà di giurisprudenza dell Università di Camerino. Nel 2001 è stata visiting professor presso la Facoltà de Direito de Campos, Rio de Janeiro, per la disciplina Diritto civile comparato. Nel 2001 ha tenuto una conferenza presso la Facoltà di giurisprudenza di Campos, Rio de Janeiro su La metodologia del diritto comparato. Nel 2001 ha tenuto un seminario presso la Facoltà di giurisprudenza dell Universidade Estadual do Rio de Janeiro - UERJ su Linee di ricerche svolte nell Università di Camerino. Negli anni 1995, 1996, 1997 è stata "visiting professor" presso il Dottorato di ricerca in diritto civile dell'università Statale di Rio de Janeiro Brasile, svolgendo didattica delle discipline, rispettivamente, Rapporti obbligatori e contratti internazionali ; Diritto civile costituzionale ; Diritto privato comparato.

2 Nel 1997 ha integrato la Commissione di esame della dissertazione di Master dello studente Cesar Gonçalves da Silva nell àmbito del Programma di Post Laurea in giurisprudenza della Facoltà di giurisprudenza dell Università Statale di Rio de Janeiro. Nel dicembre 1995 ha tenuto un seminario presso la Facoltà di Economia e Commercio dell Università di Ancona dal titolo I princípi UNIDROIT sui contratti internazionali Dal 1992 al 1996 ha tenuto lezioni presso la Scuola dei Dottori Commercialisti di Ancona Dall'a.a. 1992/1993 all a.a. 2000/2001 è stata docente aggiunto della disciplina Diritto civile comparato presso la Scuola di specializzazione in diritto civile dell Università di Camerino. Dall'a.a. 1992/1993 all'a.a. 1995/1996 è stata professore a contratto presso l'università degli studi di Salerno, sede di Benevento, per la disciplina Lingua portoghese. Nel dicembre 1992 ha tenuto un seminario presso la Facoltà di Economia e Commercio dell Università di Ancona dal titolo Tecniche contrattuali d impresa. Negli aa.aa. 1990/91 e 1991/92 ha ricoperto l'incarico di Informatica giuridica presso la Scuola di specializzazione in diritto civile dell'università di Camerino. Dall'a.a. 1990/91 è docente aggiunto della disciplina Legislazione della banca e della borsa presso la Scuola di specializzazione in diritto civile dell'università di Camerino. Dall'a.a. 1989/1990 all'a.a. 1991/1992 è stata professore a contratto ex art. 100 della legge sull'ordinamento universitario per la materia di Diritto industriale (Pubblico e privato ) (a. a. 1989/90); per la disciplina Diritto bancario ed assicurativo (a.a. 1990/91) e per la materia di Diritto internazionale (a.a. 1991/92) presso la Facoltà di Scienza economiche e sociali dell'università degli studi del Molise. Attività scientifica: Tesi di perfezionamento in diritto civile: Sulla fideiussione omnibus, relatore prof. D. Conserva ha collaborato alla redazione della Legislazione in materia civile annotata con la dottrina e la giurisprudenza a cura di P. Perlingieri, edita i11985, per i tipi della ESI, di cui ha curato l'annotazione alla l.. 2 maggio 1974, n ha pubblicato sul n. 4 della rivista Rassegna di diritto civile un saggio dal titolo La normativa su/ cognome e I'eguaglianza tra genitori Tesi di laurea dal titolo Rapporto di garanzia e prassi bancaria: il problema della fideiussione omnibus, relatore prof. G. Biscontini ha pubblicato sul n. 3 della Rivista di diritto dell'impresa un saggio dal titolo Fideiussione bancaria e limiti oggettivi di operatività Ha collaborato alla redazione della 2a ed. del Codice civile annotato con la dottrina e la giurisprudenza a cura di P. Perlingieri, curando l'annotazione agli artt in tema di Cessione dei beni ai creditori e agli artt. 17 e 21 disp. prel. in tema, rispettivamente, di Problemi generali del Diritto internazionale privato e Legge regolatrice della tutela ha pubblicato sul n. 1 della rivista Rassegna di diritto civile un lavoro di taglio comparatistico dal titolo Disciplina del cognome e principi costituzionali (nota a Corte cost., ord., 11 febbraio 1988, n. 176 ) e sul n. 2 della stessa il lavoro Fideiussione bancaria e responsabilità della banca ha collaborato alla redazione del Commento alla l. 2 gennaio 1991, n. 1. Disciplina dell'attività di intermediazione mobiliare e disposizioni sull'organizzazione dei mercati mobiliari a cura di A. Giurazza per i tipi della E.S.I., curando il commento agli articoli 26, 27 e 28, con speciale riferimento alla normativa comunitaria ha partecipato al Convegno su Normativa comunitaria, rapporti economici ed interpretazione tenutosi a Benevento il giugno con un intervento su La disciplina sulla concorrenza nell'ordinamento portoghese ha partecipato al Convegno su La cessione di crediti d'impresa tenutosi a Gallipoli il settembre con un intervento su La cessione di crediti a scopo di garanzia nella l.21 febbraio 1991, n Ha partecipato al gruppo di ricerca, coordinato dal Prof. Pietro Perlingieri, sull' lncidenza dei principi comunitari nel diritto interno degli Stati membri curando l'analisi della dottrina e giurisprudenza del Portogallo e della Spagna i cui risultati sono pubblicati in proprio nell àmbito delle ricerche coordinate dal prof. P. Pelringieri ha curato l annotazione delle leggi in materia bancaria e finanziaria con i principali riferimenti normativi ha partecipato al convegno "Diritto privato comunitario" tenutosi a Camerino il settembre 1995 curando la traduzione delle relazioni dei Prof. Antonio Pinto Monteiro, dell'università di Coimbra, Paulo Pitta e Cunha, dell'università di Lisbona e Encarna Serna Meroño, dell'università di Murcia ha curato l'edizione brasiliana, con la traduzione in lingua portoghese, della 3ª ed. del volume "Profili del diritto civile", del Prof. Pietro Perlingieri, per i tipi della Ed. Renovar, Rio de Janeiro, Nel 1996 ha pubblicato sul n. 4 della Revista da Faculdade de Direito da Universidade de Rio de Janeiro un lavoro dal titolo Perfil Constitucional da Alienação Fiduciária em Garantia. Nel 1996 ha pubblicato per i tipi della ESI un lavoro monografico dal titolo Alienazione fiduciaria in garanzia. Il modello brasiliano.

3 ha curato inoltre l'edizione brasiliana, con la traduzione in lingua portoghese, del volume" Introduzione al diritto comparato", di Leontin-Jean Constantinesco, per i tipi della Ed. Renovar, Rio de Janeiro, ha collaborato alla realizzazione del lavoro Le nullità negoziali (di diritto comune, speciali e virtuali) a cura di L. Ferroni, inserito nella collana Il diritto privato oggi a cura di P. Cendon, curando la redazione della parte relativa a Le nullità speciali: nella disciplina della concorrenza, nel settore bancario e finanziario; il patto commissorio, per i tipi della Giuffre, ha collaborato inoltre alla realizzazione del volume l rapporti personali della famiglia inserito nell'opera La famiglia diretta da P. Cendon, facente parte della collana La giurisprudenza oggi, curando la redazione della parte relativa a Profili di applicazione del principio di uguaglianza morale e giuridica dei coniugi e della parte relativa a I diritti ed i doveri che nascono dal matrimonio, per i tipi deii'utet, ha collaborato alla redazione del Trattato di diritto di famiglia a cura di P. Zatti, curando la parte relativa a Cognome della famiglia e uguaglianza fra coniugi ; La cittadinanza dei coniugi e Cenni comparatisti, Giuffrè, ha pubblicato negli studi in memoria del Prof. Vincenzo Ernesto Cantelmo un lavoro dal titolo Il nuovo codice civile brasiliano: un esempio di involuzione nel diritto, per i tipi della ESI, ha pubblicato negli Annali del Dipartimento di Scienze Giuridico-Sociali e dell Amministrazione n. 4/2002 un lavoro dal titolo Il pluralismo giuridico nell America Latina. Introduzione al problema per i tipi della ESI Titolare della ricerca finanziata dal Dipartimento SEGeS dell Univeristà del Molise: Unione Europea e Mercosul: modelli di comparazione Ha partecipato al Convegno Temi nuovi in materia contrattuale nell ambito degli Incontri di formazione e aggiornamento professionale organizzato dall Ordine degli avvocati, dalla Corte d Appello di Campobasso e dall Università degli studi del Molise, 27 febbraio 2004, con una relazione dal titolo Le clausole vessatorie, le clausole abusive ed i contratti del consumatore Ha partecipato al Convegno Aspetti del Biopotere promosso dai Dipartimenti SEGeS e SAVA dell Università del Molise il 21 aprile 2004, con una relazione dal titolo Procreazione medicalmente assistita e scelta responsabile Titolare della ricerca finanziata dal Dipartimento SEGeS dell Università del Molise: Contratto e responsabilità fra Europa e America Latina Responsabile Scientifico dell Unità di Ricerca: Principio di trasparenza, protezione del contraente e tutela del mercato nell àmbito del Programma di Ricerca Scientifica di Rilevante Interesse Nazionale (COFIN 2004) coordinatore scientifico Prof.ssa Paola D Addino Ha pubblicato sul n. 21 della Revista Trimestral de Direito Civil un saggio dal titolo I valori contraddittori sottesi alla legge sulla procreazione medicalmente assistita. Ha collaborato alla redazione del volume Persone, famiglia e successioni della collana «Cinquanta anni della Corte Costituzionale», con un lavoro dal titolo Cognome e princípi costituzionali, per i tipi della ESI. Collabora alla redazione della 3ª ed. del Codice civile annotato con la dottrina e la giurisprudenza a cura di Pietro Perlingieri, curando la parte relativa agli artt sulla cessione dei beni ai creditori, in preparazione per i tipi della ESI Ha partecipato al Convegno internazionale su Direito-Civil Constitucional realizzatosi a Rio de Janeiro nei giorni 21 a 23 settembre 2006, con una relazione dal titolo Pessoa e Mercado ; 2006 Relatore al Convegno su Il diritto privato regionale alla luce del dibattito sulla riforma del Titolo V della Costituzione che si terrà a Campobasso il ottobre 2006, con la relazione L esperienza brasiliana Relatore al II Congreso Socio-Jurídico de Oñati tenutosi a Oñati il luglio 2007 presso l Instituto Internacional de Sociología Jurídica de Oñati con la relazione Democracia y derecho Relatore al Convegno su O Direito no século XXI: novos desafios tenutosi a Rio de Janeiro il marzo 2008 con la relazione Gli atti di disposizione del proprio corpo negli ordinamenti italiano e brasiliano Relatore al Colloquio su Libertés économiques et droits de l homme» tenutosi a Parigi i giorni 6-7 novembre 2008 presso il CREDOF, Centre de recherches et d études sur les droits fondamentaux, dell Università Paris X- Nanterre con la relazione.les droits fondamentaux des enfants face aux libertés économiques, Relatore alle Giornate della Cattedra UNESCO & Red UNITWIN tenutosi a Oñati il 8-9 novembre 2008 presso l Instituto Internacional de Sociología Jurídica de Oñati con la relazione Diritti umani e minori nella prospettiva del civilista : quale tutela? Intervento all Incontro di studio su I 20 anni della Costituzione brasiliana: sviluppi, prospettive e limiti tenutosi a Pescara il 27 novembre 2008 presso la Facoltà di Giurisprudenza dell Università degli studi G. D Annunzio di Chieti-Pescara,. dal titolo Il codice civile brasiliano a cinque anni dall entrata in vigore 2010 Relatore al Seminario Internazionale in Homenagem ao Centenário de Miguel Reale organizzato dalla Facoltà di giurisprudenza dell Universidade de São Paulo (Brasile) tenutosi a São Paulo il 5-8 aprile 2010 con la relazione Teoria da Interpretação e Normas de Direito Civil Intervento al Seminario Internazionale su Riflessioni sull effettività dei diritti umani tenutosi a Camerino il 28 ottobre 2010 presso l Università di Camerino con la relazione L effettività dei diritti umani.

4 2011 Intervento alle Journée d études du CREDOF Pédagogie et droits de l homme tenutosi a Parigi il 2 novembre 2011 presso l Università Paris X Nanterre, con la relazione «L éducation aux droits de l homme : l expérience italienne» 2012 Relatore al Congresso Internacional de Direito Civil organizzato dall Istituto degli Avvocati di São Paulo e tenutosi a Guarujá (Brasile) il 3-6 maggio 2012 con la relazione «Atos de Disposição do próprio corpo» 2012 Relatore al Secondo Congresso Nazionale della S.I.R.D., "Il modello giuridico italiano - scientifico e legislativo - fuori dell'europa" tenutosi a Siena dal 20 al 22 settembre 2012 con la relazione L influenza del modello italiano nell ordinamento brasiliano Relatore al VII Seminário Internacional de Direitos Humanos da Universidde Federal da Paraíba : Justiça de transição : Direito à Justiça, à Verdade e a Memória tenutosi a João Pessoa (Brasile) il novembre 2012 con una relazione dal titolo «Direito à memória e Direito ao esquecimento» 2013 Relatore al I Colóquio Luso-Brasileiro sobre as perspectivas do Direito no séc. XXI Capítulo Portugal tenutosi a Lisboa (Portogallo) il giugno 2013 con una relazione dal titolo «Novos desafios para o direito civil contemporâneo: privacidade e dignidade humana» Relatore al Congresso Internacional de Direito Civil em Homenagem aos 30 anos da EMAP Desafios do Direito Civil Contemporâneo tenutosi a Curitiba (Brasile) il 31 luglio-1 e 2 agosto 2013 con una relazione dal titolo «La tutela della persona fra privacy e diritti dei terzi» 2013 Prolusione dal titolo «O Direito ao Esquecimento na Sociedade da Informação» tenutasi il 8 agosto 2013 presso la Facoltà di giurisprudenza del Centro Universitário das Faculdades Metropolitanas Unidas, São Paulo (Brasile) Presentazione alle Giornate internazionali della Cattedra UNESCO «Diritti umani e violenza : governo e governanza», Democrazia e tutela dei soggetti vulnerabili, 7-8 novembre, presso la Scuola di giurisprudenza dell Università di Camerino Relatore al II Colóquio Luso-Brasileiro sobre as perspectivas do Direito no séc. XXI Capítulo Portugal tenutosi a Lisboa (Portogallo) il 3-4 aprile 2014 con una relazione dal titolo «Liberdade de manifestação e privacidade» Relatore al I Congresso Internacional de Direitos da Personalidade tenutosi a Maringá (Brasile) il aprile 2014 con una relazione dal titolo «O Direito à diversidade» (24/04) Seminario presso la Facoltà di Giurisprudenza della Pontificia Universidade Católica de São Paulo (PUC-SP) sul tema Direito à intimidade.. Altre attività: Dal 2014 Membro del Consiglio Editoriale della rivista Civilistica.com Dal 2012 Membro del Comitato della rivista Le Corti Salernitane, Napoli, ESI. Dal 2012 Membro della Società italiana per la ricerca nel Diritto Comparato (SIRD) Dal 2009 Membro del Comitato Editoriale della Rivista dell Ordine degli avvocati di Rio de Janeiro, Revista da OAB-RJ 2008 Membro della Commissione giudicatrice della Procedura di valutazione comparativa a n,. 1 posto di ricercatore universitario di ruolo IUS/01 Diritto Privato presso la Facoltà di Medicina e Chirurgia dell Università degli studi dell Aquila; Dal 2006 Membro dell Instituto Brasileiro de Direito de Familia- IBDFam Dal 2006 Membro del Collegio dei Docenti del Dottorato di Ricerca Il diritto civile nella legalità costituzionale dell Università di Camerino Dal Membro dell Associazione Italiana degli Studiosi del Diritto Civile Membro della Commissione Diritto di Famiglia della Società Italiana degli Studiosi del Diritto Civile Membro della Commissione di Esame per l abilitazione alla professione di Dottore Commercialista, Campobasso. Dal 2004 al 2006 Membro del Collegio dei Docenti del Dottorato di Ricerca Diritto privato dell economia interno e comparato dell Università del Molise. Dal 2002 al 2005 Membro del Collegio dei Docenti del Dottorato di Ricerca Dalle codificazioni nazionali alle codificazioni europee dell Università del Molise una volta promossa in concorso pubblico, ha incominciato a lavorare come avvocato nel Consiglio Regionale di Contabilità di São Paulo, organo parastatale federale con finalità specifica di controllo della professione contabile, e svolgendo in tutte le provincie dello Stato di São Paulo, un lavoro, anche di consulenza, nell'area dei contratti, del diritto amministrativo e della proceduta civile e penale. 1978: ha partecipato al Gruppo di lavoro creato dal Governatore di São Paulo, di appoggio alla piccola e media impresa commerciale esercizio della professione legale nel proprio studio a São Paulo (Brasile).

5 1974/1975, come studentessa, ha incominciato l'attività professionale nel Dipartimento giuridico del Centro Academico XI de agosto della Facoltà di giurisprudenza dell'università di São Paulo, dove ha svolto un lavoro di assistenza sociale a livello di avvocatura, in contatto diretto con problemi giuridici in tutte le branche del diritto. Istruzione e formazione: Corso di informatica applicata al diritto, con particolare riferimento alle banche dati della Corte di Cassazione, della Camera dei Deputati e del Senato, tenuto dal Prof. C. Ciampi presso la Scuola di specializzazione in diritto civile dell Università di Camerino Laurea in giurisprudenza presso la Facoltà di giurisprudenza dell Università degli studi di Camerino ha frequentato i corsi di Teoria e tecnica della programmazione e Teoria ed applicazioni delle macchine calcolatrici tenuti dal prof. L. Misici presso la Facoltà di S.S.M.F.N., corso di laurea in Matematica, dell Università di Camerino dottoramento in diritto civile presso l Università degli studi di Camerino dichiarato equipollente al Dottorato in Direito Civil dalla Facoltà di Giurisprudenza dell Università di São Paulo Laurea in giurisprudenza con specializzazione in diritto dell impresa presso la Facoltà di giurisprudenza dell Università di São Paulo (Brasile) 1971/1973 Corsi monotematici su Teoria generale del diritto penale, Aspetti privatistici dell'aborto, Diritto tributario, Informatica giuridica, Teoria generale del processo presso la Facoltà di giurisprudenza dell Università di São Paulo (Brasile) Capacità e competenze organizzative: ha collaborato, nell àmbito delle iniziative della Scuola di specializzazione in diritto civile dell Università di Camerino, all organizzazione di un Dottorato internazionale che vede coinvolte le esperienze latinoamericane, come da delibera del Consiglio di Scuola del 29 marzo è stato Coordinatore didattico del corso di perfezionamento su Contratti internazionali: esperienze italo-brasiliana e comunitaria organizzato dal Centro Interdipartimentale in diritto civile costituzionale e dalla Scuola di specializzazione in diritto civile dell Università di Camerino Presidente della Commissione Erasmus dei Corsi di Studio Scienze Turistiche e Economia e Gestione dei Sistemi Turistici, Facoltà di Economia - UNIMOL Presidente della Commissione per al Redazione del Regolamento per l attribuzione di Crediti della Facoltà di Economia UNIMOL Presentazione, nell ambito del programma di Internazionalizzazione del MIUR, di un progetto per l attivazione di un Dottorato internazionale in Modelli di comparazione e diritto civile fra Europa e America Latina Coordinatore scientifico e organizzatore del Convegno internazionale La tutela del contraente tra persona e mercato tenutosi a Termoli il maggio Dal Referente per l internazionalizzazione delle Classi LMG/01, 2, 31 e 22/S della Facoltà di Giurisprudenza dell Università di Camerino Dal 2007 Coordinatore dell Unità di Studio sui Diritti Umani dell Università di Camerino Dal 2007 Coordinatore per la sede dell Università di Camerino della Cattedra UNESCO : Diritti umani e violenza: governo e governanza Coordinatore scientifico e organizzatore del Convegno internazionale di presentazione della Cattedra UNESCO Diritti umani e violenza, governo e governanza tenutosi a Camerino il 21 luglio Coordinatore scientifico e organizzatore del Seminario internazionale Riflessioni sull effettività dei diritti umani tenutosi a Camerino il 28 ottobre 2010 Dal 2011 Coordinatore del corso di Introduzione al Diritto italiano e di lingua italiana realizzato in collaborazione con la Scuola Dante Alighieri presso la Facoltà di giurisprudenza dell Università di Camerino. Dal 2013 Referente della Scuola di giurisprudenza dell Università di Camerino per gli assunti riguardante il Brasile e il Portogallo Coordinatore scientifico e organizzatore delle Giornate internazionali della Cattedra UNESCO «Diritti umani e violenza : governo e governanza», Democrazia e tutela dei soggetti vulnerabili, 7-8 novembre, presso la Scuola di giurisprudenza dell Università di Camerino.

CONTRATTO CON LO STUDENTE A.A. 2014/2015

CONTRATTO CON LO STUDENTE A.A. 2014/2015 Si ricorda che alla domanda d iscrizione dovranno essere allegate 2 copie originali di questo contratto, tutte debitamente firmate dallo studente nelle parti indicate. CONTRATTO CON LO STUDENTE A.A. 2014/2015

Dettagli

ORDINE DEGLI STUDI A.A. 2012 2013 A CURA DELLA PRESIDENZA E DEL NUCLEO DI VALUTAZIONE DI FACOLTA

ORDINE DEGLI STUDI A.A. 2012 2013 A CURA DELLA PRESIDENZA E DEL NUCLEO DI VALUTAZIONE DI FACOLTA ORDINE DEGLI STUDI A.A. 2012 2013 A CURA DELLA PRESIDENZA E DEL NUCLEO DI VALUTAZIONE DI FACOLTA Pag 2 INDICE Parte Prima 1. MANIFESTO DEGLI STUDI PER GLI IMMATRICOLATI A.A. 2012-2013 1.1 Laurea Magistrale

Dettagli

CORSO UNIVERSITARIO DI AGGIORNAMENTO PROFESSIONALE IN SERVIZI PUBBLICI DIPARTIMENTO DI DIRITTO ECONOMIA E CULTURE. Anno accademico 2013-2014

CORSO UNIVERSITARIO DI AGGIORNAMENTO PROFESSIONALE IN SERVIZI PUBBLICI DIPARTIMENTO DI DIRITTO ECONOMIA E CULTURE. Anno accademico 2013-2014 CORSO UNIVERSITARIO DI AGGIORNAMENTO PROFESSIONALE IN SERVIZI PUBBLICI DIPARTIMENTO DI DIRITTO ECONOMIA E CULTURE Anno accademico 2013-2014 Como - Varese, 15 febbraio 2014 DESCRIZIONE DELLA PROPOSTA DI

Dettagli

Università degli Studi di Roma Tor Vergata

Università degli Studi di Roma Tor Vergata Università degli Studi di Roma Tor Vergata DIPARTIMENTO DI ECONOMIA E FINANZA MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ECONOMIA DELLA CULTURA: POLITICHE, GOVERNO E GESTIONE modalità didattica mista presenza/distanza

Dettagli

Corso di LAUREA IN CONSULENTE DEL LAVORO E SCIENZE DEI SERVIZI GIURIDICI (CLASSE L-14)

Corso di LAUREA IN CONSULENTE DEL LAVORO E SCIENZE DEI SERVIZI GIURIDICI (CLASSE L-14) Corso di LAUREA IN CONSULENTE DEL LAVORO E SCIENZE DEI SERVIZI GIURIDICI (CLASSE L-14) Curriculum in Consulente del lavoro PIANO DI STUDIO COORTE DI RIFERIMENTO A.A. 2014-2015 I anno II anno IUS 01 - Istituzioni

Dettagli

CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM. Cavarretta Giuseppe Alfredo Via R. Sanzio 48/A 0984 33768

CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM. Cavarretta Giuseppe Alfredo Via R. Sanzio 48/A 0984 33768 CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM Cavarretta Giuseppe Alfredo Via R. Sanzio 48/A 0984 33768 DATI ANAGRAFICI Cavarretta Giuseppe Alfredo Nato a CROTONE (KR) il 16/02/1954 Residente a 87036 RENDE (CS) Via R.

Dettagli

Dipendente pubblico tempo indeterminato - Settore Sanità - Tecnico Sanitario di Radiologia Medica Cat. D - R 3

Dipendente pubblico tempo indeterminato - Settore Sanità - Tecnico Sanitario di Radiologia Medica Cat. D - R 3 Curriculum Vitae Informazioni personali Cognome Nome DI LECCE GIOVANNI Indirizzo Via Lancisi, 137 61121 PESARO (PU) - ITALIA - Telefono Casa: 0721201445 cell. 3396173661 E-mail giangidile@libero.it Cittadinanza

Dettagli

CONTRATTO CON LO STUDENTE

CONTRATTO CON LO STUDENTE Si ricorda che alla domanda d iscrizione dovranno essere allegate 2 copie originali di questo contratto, tutte debitamente firmate dallo studente nelle parti indicate. CONTRATTO CON LO STUDENTE Il presente

Dettagli

studio dei titolari di protezione internazionale

studio dei titolari di protezione internazionale Il riconoscimento dei titoli di studio dei titolari di protezione internazionale IL RICONOSCIMENTO DEI TITOLI DI STUDIO LA NORMATIVA L art 170 del RD 1592 del 3/ 31/08/33 /33di approvazione del Testo Unico

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BRESCIA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BRESCIA Bando di ammissione al Master di II livello in BIM-BASED CONSTRUCTION PROJECT MANAGEMENT (VISUAL PM) ANNO ACCADEMICO 2014/2015 Ai sensi del comma 9 dell art. 7 del D.M. 270/99 e del Regolamento d Ateneo

Dettagli

UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria

UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria di UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria Master di I livello in Manager delle imprese sociali e delle organizzazioni non lucrative di utilità sociale Indirizzi: - Manager delle Imprese

Dettagli

Regolamento per l attribuzione dei crediti formativi altre attività

Regolamento per l attribuzione dei crediti formativi altre attività UNIVERSITA DEGLI STUDI DI GENOVA Scuola Politecnica, Dipartimento di Scienze per l Architettura Regolamento per l attribuzione dei crediti formativi altre attività Corso di Laurea TRIENNALE IN DISEGNO

Dettagli

Candidato a Direttore Amministativo Dati anagrafici e Domanda di Iscrizione

Candidato a Direttore Amministativo Dati anagrafici e Domanda di Iscrizione 1 di 11 ID_Candidato 19 Nome Cognome Candidato a Direttore Amministativo Dati anagrafici e Domanda di Iscrizione fabrizio di bella Data_Nascita 31/01/1962 Luogo_Nascita Provincia_Nascita Residenza_Comune

Dettagli

Università degli Studi di Siena CORSO DI PERFEZIONAMENTO IN STRUMENTI STATISTICI PER L ANALISI DELLA QUALITÀ PERCEPITA IN SANITÀ A.A.

Università degli Studi di Siena CORSO DI PERFEZIONAMENTO IN STRUMENTI STATISTICI PER L ANALISI DELLA QUALITÀ PERCEPITA IN SANITÀ A.A. Università degli Studi di Siena CORSO DI PERFEZIONAMENTO IN STRUMENTI STATISTICI PER L ANALISI DELLA QUALITÀ PERCEPITA IN SANITÀ A.A. 2011/2012 Art. 1 Oggetto del bando 1. L Università degli Studi di Siena

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DEGLI INSEGNAMENTI NEI CORSI DI STUDIO DELL OFFERTA FORMATIVA. Titolo I Norme comuni

REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DEGLI INSEGNAMENTI NEI CORSI DI STUDIO DELL OFFERTA FORMATIVA. Titolo I Norme comuni REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DEGLI INSEGNAMENTI NEI CORSI DI STUDIO DELL OFFERTA FORMATIVA Titolo I Norme comuni Art. 1 Oggetto e finalità del Regolamento 1. Il presente regolamento disciplina il conferimento

Dettagli

STRANIERE. Guida. breve. Ufficio didattica. Fax: 06 57338347. studentee. modulistica);

STRANIERE. Guida. breve. Ufficio didattica. Fax: 06 57338347. studentee. modulistica); DIPARTIMENTO DI LINGUE, LETTERATURE E CULTURE STRANIERE Corso di laurea triennale in LINGUE E CULTURE STRANIERE Classe L 11/Classe dellee lauree in Lingue e culture moderne Guida breve per l orientamento

Dettagli

MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011

MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011 Livello: I CFU: 60 MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011 Direttore del corso: Comitato Scientifico: Cognome Nome Qualifica SSD Università/Facoltà/ Dipartimento Roveda Alberto Ric.

Dettagli

17/04/2015 IL RETTORE

17/04/2015 IL RETTORE Protocollo 7882 VII/1 Data 26/03/2015 Rep. D.R n. 377-2015 Area Didattica Servizi agli Studenti e Alta Formazione Responsabile Dott. Antonio Formato Settore Alta Formazione Responsabile Dott. Tommaso Vasco

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 2185 Prot. n 25890 Data 30.06.2014 Titolo III Classe V UOR SOFPL VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004, n. 270;

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 1339 Prot. n 13549 Data 29.04.2014 Titolo III Classe V UOR SOFPL VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004, n. 270;

Dettagli

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - AREA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE, SANITÀ E NON

Dettagli

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 Presentazione L'Università Ca' Foscari Venezia e l'escp Europe hanno ideato il Doppio Master universitario in Management

Dettagli

Norme varie relative al Nucleo di Valutazione e alle sue funzioni

Norme varie relative al Nucleo di Valutazione e alle sue funzioni Norme varie relative al Nucleo di Valutazione e alle sue funzioni! Statuto del Politecnico di Torino TITOLO 2 - ORGANI DI GOVERNO DEL POLITECNICO Art. 2.3 - Senato Accademico 1. Il Senato Accademico è

Dettagli

REGOLAMENTO DI ATENEO SUL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO

REGOLAMENTO DI ATENEO SUL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO UNIVERSITA DEGLI STUDI DI SASSARI REGOLAMENTO DI ATENEO SUL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO Testo approvato definitivamente dal Senato Accademico e dal Consiglio di Amministrazione rispettivamente

Dettagli

si riunisce telematicamente il giorno 13 maggio 2015 alle ore 17.30 per la stesura della relazione finale.

si riunisce telematicamente il giorno 13 maggio 2015 alle ore 17.30 per la stesura della relazione finale. PROCEDUM VALUTATIVA DI CHIAMATA RISERVATA PER I.A COPERTUM DI N. 1 POSTO DI PROFESSORE ORDINARIO AI SENSI DELL',ART. 24 CO. 6 DEL -A LEGGE N.240l2010 - PER IL SETTORE CONCORSUALE 10/G1, SETTORE SCIENTIFICO

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI VERONA DIREZIONE STUDENTI - AREA POST-LAUREAM

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI VERONA DIREZIONE STUDENTI - AREA POST-LAUREAM MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT PER FUNZIONI DI COORDINAMENTO DELLE PROFESSIONI SANITARIE SEDE DI TRENTO A.A. 2012/13 Livello I Durata Annuale CFU 60 (1 anno) ANAGRAFICA DEL CORSO - A Lingua Italiano

Dettagli

EQUIPARAZIONI TRA LAUREE DI VECCHIO ORDINAMENTO, LAUREE SPECIALISTICHE E LAUREE MAGISTRALI

EQUIPARAZIONI TRA LAUREE DI VECCHIO ORDINAMENTO, LAUREE SPECIALISTICHE E LAUREE MAGISTRALI EQUIPARAZIONI TRA LAUREE DI VECCHIO ORDINAMENTO, LAUREE SPECIALISTICHE E LAUREE MAGISTRALI Ai fini della partecipazione ai pubblici concorsi: nei bandi che fanno riferimento all ordinamento previgente

Dettagli

MANIFESTO DEGLI STUDI

MANIFESTO DEGLI STUDI UFFICIO ALTA FORMAZIONE ED ESAMI DI STATO MANIFESTO DEGLI STUDI MASTER DI II LIVELLO con modalità didattica multimediale, integrata e a distanza MANAGEMENT E DIRIGENZA NELLA SCUOLA (istituito ai sensi

Dettagli

ISTRUZIONE SUPERIORE Qualifications Framework for the European Higher Education Area

ISTRUZIONE SUPERIORE Qualifications Framework for the European Higher Education Area Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Dipartimento per l università, l alta formazione artistica, musicale e coreutica e per la ricerca ISTRUZIONE SUPERIORE Qualifications Framework

Dettagli

Parere in ordine all attivazione per l a.a. 2010/2011 dei corsi di studio istituiti ex DM 270/2004

Parere in ordine all attivazione per l a.a. 2010/2011 dei corsi di studio istituiti ex DM 270/2004 Parere in ordine all attivazione per l a.a. 2010/2011 dei corsi di studio istituiti ex DM 270/2004 - MAGGIO 2010 - DOC 05/10 Il NdV ha esaminato le caratteristiche dei corsi di studio istituiti sulla base

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE D.R. n.1035/2015 Università degli Studi Internazionali di Roma - UNINT In collaborazione con CONFAPI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

Dettagli

MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015

MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015 MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015 Il Master MEA Management dell Energia e dell Ambiente è organizzato dall Università degli Studi Guglielmo Marconi

Dettagli

LINEE GUIDA per la compilazione della Scheda Unica Annuale della Ricerca Dipartimentale (SUA-RD)

LINEE GUIDA per la compilazione della Scheda Unica Annuale della Ricerca Dipartimentale (SUA-RD) LINEE GUIDA per la compilazione della Scheda Unica Annuale della Ricerca Dipartimentale (SUA-RD) Indice 1. Le basi normative e aspetti generali 2. Parte I: obiettivi, risorse e gestione del Dipartimento

Dettagli

BIBLIOTECHE ITALIANE CHE POSSIEDONO IL PERIODICO: Il Fallimento e le altre procedure concorsuali : Rivista di dottrina e giurisprudenza

BIBLIOTECHE ITALIANE CHE POSSIEDONO IL PERIODICO: Il Fallimento e le altre procedure concorsuali : Rivista di dottrina e giurisprudenza BIBLIOTECHE ITALIANE CHE POSSIEDONO IL PERIODICO: Il Fallimento e le altre procedure concorsuali : Rivista di dottrina e giurisprudenza AN001 Centro di Ateneo di Documentazione - Polo Villarey - Facoltà

Dettagli

Documento di accompagnamento: mediane dei settori non bibliometrici

Documento di accompagnamento: mediane dei settori non bibliometrici Documento di accompagnamento: mediane dei settori non bibliometrici 1. Introduzione Vengono oggi pubblicate sul sito dell ANVUR e 3 tabelle relative alle procedure dell abilitazione scientifica nazionale

Dettagli

Università Vita~Salute San Raffaele

Università Vita~Salute San Raffaele Università Vita~Salute San Raffaele DECRETO RETTORALE N. 4185 IL RETTORE Visto lo Statuto dell'università Vita-Salute San Raffaele approvato con Decreto del Ministero dell'università e della Ricerca Scientifica

Dettagli

«Questo matrimonio s ha da fare»

«Questo matrimonio s ha da fare» «Questo matrimonio s ha da fare» Italiano e matematica nella scuola del terzo millennio Convegno 25 giugno 2015 Teatro di Locarno e Dipartimento formazione e apprendimento Contro i luoghi comuni Simone

Dettagli

Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie

Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie Master Universitario Online di I Livello 60 Crediti Formativi (CFU) 1. Premesse In base al dato riportato dal Sole

Dettagli

hoòigioò UNIVERSITA DEGLI STUDI DELL INSUBRIA Dipartimento di Diritto Economia e Culture - Como

hoòigioò UNIVERSITA DEGLI STUDI DELL INSUBRIA Dipartimento di Diritto Economia e Culture - Como hoòigioò UNIVERSITA DEGLI STUDI DELL INSUBRIA Dipartimento di Diritto Economia e Culture - Como Corso di Laurea in Scienze della Mediazione Interlinguistica e Interculturale Classe L-12 Mediazione Linguistica

Dettagli

28.02.2012 08.03.2012 08.07.2014, 25.09.2014, 11.11.2014, 10.12.2014, 22.12.2014, 14.01.2015 10.02.2015) 12.11.2014, 02.12.2014 23.12.

28.02.2012 08.03.2012 08.07.2014, 25.09.2014, 11.11.2014, 10.12.2014, 22.12.2014, 14.01.2015 10.02.2015) 12.11.2014, 02.12.2014 23.12. Disposizioni regolamentari relative agli Organi Ausiliari approvate dal Senato Accademico in data 28.02.2012 e dal Consiglio di Amministrazione in data 08.03.2012 e successivamente modificate dal Senato

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 1115 Prot. n 8165 Data 23.04.2009 Titolo III Classe V UOR Post Laurea - Master VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004,

Dettagli

IL MINISTRO DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA

IL MINISTRO DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA ALLEGATO I parametri e i criteri, definiti mediante indicatori quali-quantitativi (nel seguito denominati Indicatori), per il monitoraggio e la valutazione (ex post) dei risultati dell attuazione dei programmi

Dettagli

SCHEDA REQUISITI PER LA QUALIFICAZIONE DEL CORSO PER GENERAL MANAGER DI IMPRESE DI RECUPERO CREDITI

SCHEDA REQUISITI PER LA QUALIFICAZIONE DEL CORSO PER GENERAL MANAGER DI IMPRESE DI RECUPERO CREDITI Viale di Val Fiorita, 90-00144 Roma Tel. 065915373 - Fax: 065915374 E-mail: corsi@cepas.it Sito internet: www.cepas.eu sigla: SH66 Pag. 1 di 7 SCHEDA REQUISITI PER LA QUALIFICAZIONE DEL CORSO PER GENERAL

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering ( MODIFICATO IL 29 giugno 2009) Classe 31/S Politecnico di Bari I A Facoltà

Dettagli

Camera dei deputati - Senato della Repubblica Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Camera dei deputati - Senato della Repubblica Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Allegato 1 Camera dei deputati - Senato della Repubblica Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Progetto e Concorso Dalle aule parlamentari alle aule di scuola. Lezioni di Costituzione

Dettagli

REGOLAMENTO SUI CULTORI DELLA MATERIA

REGOLAMENTO SUI CULTORI DELLA MATERIA Articolo 1 Ambito di applicazione REGOLAMENTO SUI CULTORI DELLA MATERIA 1. Il presente Regolamento disciplina le modalità di nomina dei Cultori della materia e le loro attività. Articolo 2 Funzioni 1.

Dettagli

Catalogo dei titoli italiani in vista del Quadro dei titoli italiani - QTI

Catalogo dei titoli italiani in vista del Quadro dei titoli italiani - QTI Catalogo dei titoli italiani in vista del Quadro dei titoli italiani - QTI CIMEA di Luca Lantero Settembre 2008 1 Cicli Titoli di studio EHEA 1 2 3 Istruzione superiore universitaria Laurea Laurea Magistrale

Dettagli

Art. 3 Procedura di selezione

Art. 3 Procedura di selezione Regolamento per l'attribuzione a professori e ricercatori dell'incentivo di cui all'articolo 29, comma 19 della legge 240/10 (Emanato con Decreto del Rettore n.110 del 4 aprile 2014) Art. 1 Oggetto 1.

Dettagli

VERBALE DELLA RIUNIONE DEL NUCLEO DI VALUTAZIONE DELL UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BERGAMO. Verbale n. 1/2012

VERBALE DELLA RIUNIONE DEL NUCLEO DI VALUTAZIONE DELL UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BERGAMO. Verbale n. 1/2012 VERBALE DELLA RIUNIONE DEL NUCLEO DI VALUTAZIONE DELL UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BERGAMO Verbale n. 1/2012 Il giorno 20 marzo 2012 alle ore 15.00 presso la sede universitaria di Via dei Caniana n. 2, si

Dettagli

Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA

Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA Inizio master: 26 ottobre 2015 chiusura selezioni: 01 ottobre 2015 La SESEF è una scuola di management, socia ASFOR, con 12 anni di esperienza, che svolge

Dettagli

Preambolo LA CAMERA DEI DEPUTATI ED IL SENATO DELLA REPUBBLICA HANNO APPROVATO; IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA PROMULGA LA SEGUENTE LEGGE:

Preambolo LA CAMERA DEI DEPUTATI ED IL SENATO DELLA REPUBBLICA HANNO APPROVATO; IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA PROMULGA LA SEGUENTE LEGGE: LEGGE 12 MARZO 1968, n. 442 (GU n. 103 del 22/04/1968) ISTITUZIONE DI UNA UNIVERSITÀ STATALE IN CALABRIA. (PUBBLICATA NELLA GAZZETTA UFFICIALE N.103 DEL 22 APRILE 1968) URN: urn:nir:stato:legge:1968-03-12;442

Dettagli

IL DIRETTORE. Data 20.03.2015. Protocollo 7481-VII.1. Rep. DDIP n. 169. Settore Amministrazione e contabilità. Oggetto 1/10

IL DIRETTORE. Data 20.03.2015. Protocollo 7481-VII.1. Rep. DDIP n. 169. Settore Amministrazione e contabilità. Oggetto 1/10 Protocollo 7481-VII.1 Data 20.03.2015 Rep. DDIP n. 169 Settore Amministrazione e contabilità Responsabile Maria De Benedittis Oggetto Procedura selettiva pubblica per titoli e colloquio per la stipula

Dettagli

CONSIGLIO NAZIONALE FORENSE PRESSO IL MINISTERO DELLA GIUSTIZIA

CONSIGLIO NAZIONALE FORENSE PRESSO IL MINISTERO DELLA GIUSTIZIA REGOLAMENTO 16 luglio 2014, n. 6 Regolamento per la formazione continua IL CONSIGLIO NAZIONALE FORENSE nella seduta del 16 luglio 2014 visto l art. 11 della legge 31 dicembre 2012, n. 247, rubricato Formazione

Dettagli

Metodi e strategie per la redazione di una tesi di dottorato in diritto comparto

Metodi e strategie per la redazione di una tesi di dottorato in diritto comparto Metodi e strategie per la redazione di una tesi di dottorato in diritto comparto Elena Sorda Con le note del Prof. G. Rolla Premessa Questo breve scritto nasce dall idea, espressa dal Prof. Rolla, di individuare

Dettagli

Ministero dell Università e della Ricerca

Ministero dell Università e della Ricerca Statuto dei diritti e dei doveri degli Studenti Universitari In attuazione dell art. 34 della Costituzione della Repubblica Italiana, che sancisce il diritto per tutti i capaci e meritevoli, anche se privi

Dettagli

MA Lingua e Letteratura Italiane 90 crediti Programma di studi Approfonditi: prima materia

MA Lingua e Letteratura Italiane 90 crediti Programma di studi Approfonditi: prima materia Master of Arts MA Lingua e Letteratura Italiane 90 crediti Programma di studi Approfonditi: prima materia 1. Descrizione generale del programma Il conseguimento del titolo di «Master of Arts in Lingue

Dettagli

REGOLAMENTO PER GLI AFFIDAMENTI E I CONTRATTI PER ESIGENZE DIDATTICHE, ANCHE INTEGRATIVE, AI SENSI DELLA LEGGE 240/2010. Art. 1 Ambito di applicazione

REGOLAMENTO PER GLI AFFIDAMENTI E I CONTRATTI PER ESIGENZE DIDATTICHE, ANCHE INTEGRATIVE, AI SENSI DELLA LEGGE 240/2010. Art. 1 Ambito di applicazione REGOLAMENTO PER GLI AFFIDAMENTI E I CONTRATTI PER ESIGENZE DIDATTICHE, ANCHE INTEGRATIVE, AI SENSI DELLA LEGGE 240/2010 Art. 1 Ambito di applicazione L Università, in applicazione del D.M. 242/98 ed ai

Dettagli

Università degli Studi di Bergamo Policy sull accesso aperto (Open Access) alla letteratura scientifica

Università degli Studi di Bergamo Policy sull accesso aperto (Open Access) alla letteratura scientifica Università degli Studi di Bergamo Policy sull accesso aperto (Open Access) alla letteratura scientifica Indice 1 Definizioni 2 Premesse 3 Commissione di Ateneo per l Accesso aperto 4 Gruppo di lavoro 5

Dettagli

Tirocinio indiretto. per la classe di abilitazione 91A e 92A Piano organizzativo

Tirocinio indiretto. per la classe di abilitazione 91A e 92A Piano organizzativo Tirocinio indiretto per la classe di abilitazione 91A e 92A Piano organizzativo Studentesse/Studenti senza riduzione oraria: 75 ore indiretto, di queste 15 ore dedicate all inclusione Studentesse/Studenti

Dettagli

IL RETTORE. Prot. 4 2_ 5 7.0 M. Vit.C11.1 - Visto il D.P.R. 11 luglio 1980, n. 382; - vista la legge 19 novembre 1990, n. 341;

IL RETTORE. Prot. 4 2_ 5 7.0 M. Vit.C11.1 - Visto il D.P.R. 11 luglio 1980, n. 382; - vista la legge 19 novembre 1990, n. 341; UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DICA IL RETTORE Ii[NyMITÀ DEGLI STUDI MI I ACATANIA Protocollo Generale 0 8 APR. 2014 Prot. 4 2_ 5 7.0 M. Vit.C11.1 - Visto il D.P.R. 11 luglio 1980, n. 382; - vista la legge 19

Dettagli

l_debellis@libero.it PUBBLICA AMMINSTRAZIONE - REGIONE MARCHE

l_debellis@libero.it PUBBLICA AMMINSTRAZIONE - REGIONE MARCHE CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome PASQUALE DE BELLIS Indirizzo Via Piave, nr. 20-60027 Osimo Stazione (AN) ITALIA Telefono 347 8228478 071 7819651 Fax E-mail pasquale.de.bellis@regione.marche.it

Dettagli

Destinazione: IRLANDA. art. 1 SOGGETTO PROPONENTE E OGGETTO. indice una selezione

Destinazione: IRLANDA. art. 1 SOGGETTO PROPONENTE E OGGETTO. indice una selezione AVVISO DI SELEZIONE PER L ATTUAZIONE DEL PROGRAMMA LEONARDO DA VINCI Progetto M.E.D. Progetto nr. LLP-LdV-PLM-11-IT-254 Titolo M.E.D. (N. LLPLink 2011-1-IT1-LEO02-01757) Destinazione: IRLANDA art. 1 SOGGETTO

Dettagli

MASTER DI II LIVELLO IN DIREZIONE E MANAGEMENT DELLE AZIENDE SANITARIE (DIMAS) - II EDIZIONE -

MASTER DI II LIVELLO IN DIREZIONE E MANAGEMENT DELLE AZIENDE SANITARIE (DIMAS) - II EDIZIONE - UNIVERSITÀ TELEMATICA LEONARDO DA VINCI A.A 2012/2013 MASTER DI II LIVELLO IN DIREZIONE E MANAGEMENT DELLE AZIENDE SANITARIE (DIMAS) - II EDIZIONE - Direttore Prof. Massimo Sargiacomo Università G. d Annunzio

Dettagli

IL CALCIO VISTO CON GLI OCCHI DEI DILETTANTI

IL CALCIO VISTO CON GLI OCCHI DEI DILETTANTI IL CALCIO VISTO CON GLI OCCHI DEI DILETTANTI DAGLI AMATORI AI PROFESSIONISTI DI FATTO ATTRAVERSO LO STUDIO DELLE SOCIETÀ CALCISTICHE a cura di MATTEO SPERDUTI 2 0 1 5 INDICE ACRONIMI E ABBREVIAZIONI......

Dettagli

FAQ Domande più frequenti sugli esami di Stato per la professione di Dottore commercialista e di Esperto contabile

FAQ Domande più frequenti sugli esami di Stato per la professione di Dottore commercialista e di Esperto contabile FAQ Domande più frequenti sugli esami di Stato per la professione di Dottore commercialista e di Esperto contabile Quante volte l anno si svolgono gli esami di Stato? Sono previste due sessioni d esame

Dettagli

CURRICULUM VITAE. Dr. BRUNO DEI nato a Scandicci il 16 novembre 1946 e residente in Via Pietro Dazzi n. 9 Firenze.

CURRICULUM VITAE. Dr. BRUNO DEI nato a Scandicci il 16 novembre 1946 e residente in Via Pietro Dazzi n. 9 Firenze. CURRICULUM VITAE Dr. BRUNO DEI nato a Scandicci il 16 novembre 1946 e residente in Via Pietro Dazzi n. 9 Firenze. Titolo di Studio: Laurea Economia e Commercio conseguita il 17.04.1973 presso l Università

Dettagli

CenTer - SCHEDA DOCUMENTO

CenTer - SCHEDA DOCUMENTO CenTer - SCHEDA DOCUMENTO N 2467 TIPO DI DOCUMENTO: PROGRAMMA CORSO DI FORMAZIONE TIPOLOGIA CORSO: Corso universitario TIPO DI CORSO: Master di 1 Livello TITOLO: Gestione Integrata dei Patrimoni Immobiliari

Dettagli

Area Didattica e Servizi agli Studenti Ufficio Convenzioni, Innovazione e Qualità della Didattica. Il Rettore

Area Didattica e Servizi agli Studenti Ufficio Convenzioni, Innovazione e Qualità della Didattica. Il Rettore Area Didattica e Servizi agli Studenti Ufficio Convenzioni, Innovazione e Qualità della Didattica Il Rettore Decreto n. 122549 (1147) Anno _2012 VISTO l art. 3, comma 9, del D.M. 22 ottobre 2004, n. 270

Dettagli

Rivista scientifica bimestrale di Diritto Processuale Civile ISSN 2281-8693 Pubblicazione del 23.10.2014 La Nuova Procedura Civile, 6, 2014.

Rivista scientifica bimestrale di Diritto Processuale Civile ISSN 2281-8693 Pubblicazione del 23.10.2014 La Nuova Procedura Civile, 6, 2014. Rivista scientifica bimestrale di Diritto Processuale Civile ISSN 2281-8693 Pubblicazione del 23.10.2014 La Nuova Procedura Civile, 6, 2014 Editrice Comitato scientifico: Elisabetta BERTACCHINI (Professore

Dettagli

I FONDI IMMOBILIARI IN ITALIA E ALL ESTERO RAPPORTO 2010 I RELATORI

I FONDI IMMOBILIARI IN ITALIA E ALL ESTERO RAPPORTO 2010 I RELATORI I FONDI IMMOBILIARI IN ITALIA E ALL ESTERO RAPPORTO 2010 I RELATORI ALBERTO AGAZZI GENERALI IMMOBILIARE ITALIA Alberto Agazzi è nato a Milano il 18/06/1977 ed laureato in Ingegneria Edile presso il Politecnico

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO

REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO Art. 1 - Finalità e ambito di applicazione Il presente Regolamento, emanato ai sensi della legge 9 maggio 1989, n. 168, disciplina, in armonia con i principi generali stabiliti dalla Carta Europea dei

Dettagli

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome SCALA UMBERTO Nazionalità Italiana Data di nascita 28/02/1956 ESPERIENZA LAVORATIVA ATTUALE Dal 01-05-2003 a tutt oggi Indirizzo sede

Dettagli

MA Lingua e Letteratura Italiane 120 crediti Programma di studi Avanzati: materia unica

MA Lingua e Letteratura Italiane 120 crediti Programma di studi Avanzati: materia unica Master of Arts MA Lingua e Letteratura Italiane 120 crediti Programma di studi Avanzati: materia unica 1. Descrizione generale del programma Il conseguimento del titolo di «Master of Arts in Lingue e Letterature:

Dettagli

SUA-RD. Presidio Qualità Ateneo Università di Ferrara. 8 Gennaio 2015 Presidio Qualità Ateneo 1

SUA-RD. Presidio Qualità Ateneo Università di Ferrara. 8 Gennaio 2015 Presidio Qualità Ateneo 1 SUA-RD Presidio Qualità Ateneo Università di Ferrara 8 Gennaio 2015 Presidio Qualità Ateneo 1 Finalità della presentazione Questa presentazione ha lo scopo di esaminare le modalità di compilazione della

Dettagli

DIRITTO ALLO STUDIO. Università degli Studi del Sannio. Costruiamo insieme il tuo FUTURO

DIRITTO ALLO STUDIO. Università degli Studi del Sannio. Costruiamo insieme il tuo FUTURO DIRITTO ALLO STUDIO I capaci e i meritevoli, anche se privi di mezzi, hanno diritto di raggiungere i gradi più alti degli studi. art. 34 Costituzione della Repubblica Italiana Diritto allo studio universitario

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO Anno Accademico 2014 2015 X Edizione MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI In collaborazione con Federazione Relazioni Pubbliche Italiana DIRETTORE: Prof. Gennaro Iasevoli

Dettagli

LEGGE 8 ottobre 2010, n. 170. Nuove norme in materia di disturbi specifici di apprendimento in ambito scolastico. (10G0192)

LEGGE 8 ottobre 2010, n. 170. Nuove norme in materia di disturbi specifici di apprendimento in ambito scolastico. (10G0192) Gazzetta Ufficiale N. 244 del 18 Ottobre 2010 LEGGE 8 ottobre 2010, n. 170 Nuove norme in materia di disturbi specifici di apprendimento in ambito scolastico. (10G0192) La Camera dei deputati ed il Senato

Dettagli

SUA-RD Sperimentazione anno 2013

SUA-RD Sperimentazione anno 2013 Firenze 21 Gennaio 2015 Sperimentazione anno 2013 La Scheda Unica Annuale della Ricerca Dipartimentale (SUA-RD) è strutturata in 3 parti Parte I Obiettivi, risorse e gestione del Dipartimento Parte II:

Dettagli

FALLIMENTO E PROCEDURE CONCORSUALI MASTER PART TIME LIVORNO. When you have to be right

FALLIMENTO E PROCEDURE CONCORSUALI MASTER PART TIME LIVORNO. When you have to be right MASTER PART TIME FALLIMENTO E PROCEDURE CONCORSUALI 2 0 1 4 TRENTESIMA EDIZIONE LIVORNO N A P O L I When you have to be right LA SCUOLA DI FORMAZIONE IPSOA La Scuola di formazione IPSOA fa parte del Gruppo

Dettagli

Intervista a Gabriela Stellutti, studentessa di italiano presso la Facoltà di Lettere dell Università di São Paulo (FFLCH USP).

Intervista a Gabriela Stellutti, studentessa di italiano presso la Facoltà di Lettere dell Università di São Paulo (FFLCH USP). In questa lezione abbiamo ricevuto Gabriella Stellutti che ci ha parlato delle difficoltà di uno studente brasiliano che studia l italiano in Brasile. Vi consiglio di seguire l intervista senza le didascalie

Dettagli

Regolamento dell Ateneo per i servizi agli studenti disabili

Regolamento dell Ateneo per i servizi agli studenti disabili Regolamento dell Ateneo per i servizi agli studenti disabili TITOLO I - PRINCIPI GENERALI Art. 1 Oggetto e ambito di applicazione Art. 2 Principi normativi Art. 3 Finalità Art. 4 Destinatari degli interventi

Dettagli

Commissione indipendente per la Valutazione, la Trasparenza e l Integrità delle amministrazioni pubbliche Autorità Nazionale Anticorruzione

Commissione indipendente per la Valutazione, la Trasparenza e l Integrità delle amministrazioni pubbliche Autorità Nazionale Anticorruzione Commissione indipendente per la Valutazione, la Trasparenza e l Integrità delle amministrazioni pubbliche Autorità Nazionale Anticorruzione Delibera n.12/2013: Requisiti e procedimento per la nomina dei

Dettagli

Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 2014/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI

Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 2014/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 201/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI Art. 1 - Attivazione e scopo del Master 1 E' attivato per l'a.a. 201/2015 presso l'università

Dettagli

DIVISIONE DELLE CONTRIBUZIONI DEDUZIONI PER FIGLI AGLI STUDI (ART. 34 LT) Pag. 1. Presupposti 2

DIVISIONE DELLE CONTRIBUZIONI DEDUZIONI PER FIGLI AGLI STUDI (ART. 34 LT) Pag. 1. Presupposti 2 5.2.4 DIVISIONE DELLE CONTRIBUZIONI Bellinzona, gennaio 2009 CIRCOLARE N. 4/2008 Abroga la circolare n. 4/2007 del gennaio 2008 DEDUZIONI PER FIGLI AGLI STUDI (ART. 34 LT) Pag. 1. Presupposti 2 2. Scuole

Dettagli

CORSI AGGIORNAMENTO UNIVERSITARIO BANDO INPS GESTIONE E DIPENDENTI PUBBLICI - INFORMAZIONI INTEGRATIVE TIVE - A.A. 2013/2014

CORSI AGGIORNAMENTO UNIVERSITARIO BANDO INPS GESTIONE E DIPENDENTI PUBBLICI - INFORMAZIONI INTEGRATIVE TIVE - A.A. 2013/2014 CORSI AGGIORNAMENTO UNIVERSITARIO A.A. 2013/2014 BANDO INPS GESTIONE E DIPENDENTI PUBBLICI - INFORMAZIONI INTEGRATIVE TIVE - In data 10 febbraio 2014, l INPS ha pubblicato il bando che mette a concorso

Dettagli

Soggetto proponente (docente, gruppo di docenti e struttura didattica) Facoltà di Pianificazione del Territorio, prof.

Soggetto proponente (docente, gruppo di docenti e struttura didattica) Facoltà di Pianificazione del Territorio, prof. Soggetto proponente (docente, gruppo di docenti e struttura didattica) Facoltà di Pianificazione del Territorio, prof. Luigi Di Prinzio Titolo del master Informazione Ambientale e Nuove Tecnologie II livello

Dettagli

PROGRAMMA VINCI Bando 2015

PROGRAMMA VINCI Bando 2015 PROGRAMMA VINCI Bando 2015 L Università Italo Francese / Université Franco Italienne (UIF/UFI) emette il quindicesimo bando Vinci, volto a sostenere le seguenti iniziative: I. Corsi universitari binazionali

Dettagli

Il requisito del pubblico concorso per enti anche formalmente o solo sostanzialmente pubblici. Pubblicizzazione giurisprudenziale e legislativa

Il requisito del pubblico concorso per enti anche formalmente o solo sostanzialmente pubblici. Pubblicizzazione giurisprudenziale e legislativa Il requisito del pubblico concorso per enti anche formalmente o solo sostanzialmente pubblici. Pubblicizzazione giurisprudenziale e legislativa di Sandro de Gotzen (in corso di pubblicazione in le Regioni,

Dettagli

STATUTO DEL POLITECNICO DI MILANO

STATUTO DEL POLITECNICO DI MILANO Emanato con Decreto Rettorale n. 623/AG del 23 febbraio 2012 e pubblicato in Gazzetta Ufficiale n. 52 del 2 marzo 2012 STATUTO DEL POLITECNICO DI MILANO TITOLO I - DISPOSIZIONI GENERALI E PRINCIPI Art.

Dettagli

29, 19 30 2010, 240 24 2014, 478) INDICE

29, 19 30 2010, 240 24 2014, 478) INDICE Regolamento per l attribuzione a professori e ricercatori dell incentivo di cui all art. 29, comma 19 della legge 30 dicembre 2010, n. 240 (emanato con decreto rettorale 24 ottobre 2014, n. 478) INDICE

Dettagli

Gianluca Nardone curriculum vitae 12 luglio 2013. 0. Profilo Sintetico... 2. I. Precedenti esperienze didattiche (ultimi 5 anni)...

Gianluca Nardone curriculum vitae 12 luglio 2013. 0. Profilo Sintetico... 2. I. Precedenti esperienze didattiche (ultimi 5 anni)... INDICE 0. Profilo Sintetico... 2 I. Precedenti esperienze didattiche (ultimi 5 anni)... 3 II. Titoli scientifici o di progettazione (ultimi 5 anni)... 4 III. Titoli di formazione post- laurea... 6 IV.

Dettagli

Unione Europea Fondo Sociale Europeo

Unione Europea Fondo Sociale Europeo Unione Europea Fondo Sociale Europeo M.P.I. LICEO SCIENTIFICO STATALE G. D Alessandro Via S.Ignazio di Loyola - BAGHERIA www.lsdalessandro.it e-mail liceodalessandro@istruzione.it PEC paps09000v@postacertificata.org

Dettagli

Lauree triennali ed equipollenza dei titoli di studio pregressi: si sta per chiarire un grande equivoco?

Lauree triennali ed equipollenza dei titoli di studio pregressi: si sta per chiarire un grande equivoco? Lauree triennali ed equipollenza dei titoli di studio pregressi: si sta per chiarire un grande equivoco? Al fine dell iscrizione alle Lauree specialistiche delle professioni sanitarie non è necessario

Dettagli

REGOLAMENTO DELLE ATTIVITA FORMATIVE DELLA SCUOLA SUPERIORE SANT ANNA

REGOLAMENTO DELLE ATTIVITA FORMATIVE DELLA SCUOLA SUPERIORE SANT ANNA REGOLAMENTO DELLE ATTIVITA FORMATIVE DELLA SCUOLA SUPERIORE SANT ANNA Emanato con D.R. n. 306 del 17/07/2012 Integrato con D.R. n. 65 12/02/2014. DISPOSIZIONI PRELIMINARI Articolo 1 (Oggetto) 1. Il presente

Dettagli

La valutazione della ricerca nell area dell Economia Aziendale. Alcune proposte.

La valutazione della ricerca nell area dell Economia Aziendale. Alcune proposte. 1. Premessa. La valutazione della ricerca nell area dell Economia Aziendale. Alcune proposte. La comunità dei docenti e ricercatori dell area di Economia Aziendale, rappresentata dalle società scientifiche

Dettagli

Linee guida per la compilazione della SUA-RD da parte di docenti, ricercatori, dottorandi e assegnisti

Linee guida per la compilazione della SUA-RD da parte di docenti, ricercatori, dottorandi e assegnisti Linee guida per la compilazione della SUA-RD da parte di docenti, ricercatori, dottorandi e assegnisti Versione 1.1 2 dicembre 2014 Sommario 1 Introduzione... 3 2 Cosa devono fare docenti, ricercatori,

Dettagli

FAQ MASTER & CORSI DI PERFEZIONAMENTO

FAQ MASTER & CORSI DI PERFEZIONAMENTO FAQ MASTER & CORSI DI PERFEZIONAMENTO 1. Qual è la differenza tra Master di primo livello e Master di secondo livello? 2. Ai fini dell ammissione al Master, cosa bisogna fare se si possiede un titolo di

Dettagli

STUDIO LEGALE INTERNAZIONALE AVV. ALFONSO MARRA GIURISTA LINGUISTA

STUDIO LEGALE INTERNAZIONALE AVV. ALFONSO MARRA GIURISTA LINGUISTA STUDIO LEGALE INTERNAZIONALE AVV. ALFONSO MARRA GIURISTA LINGUISTA ABILITATO AL BILINGUISMO TEDESCO - ITALIANO DALLA PROVINCIA AUTONOMA DI BOLZANO IDONEO ALL ESAME DI STATO DI COMPETENZA LINGUISTICA CINESE

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA CHIAMATA, LA MOBILITA, I COMPITI DIDATTICI, IL CONFERIMENTO

REGOLAMENTO PER LA CHIAMATA, LA MOBILITA, I COMPITI DIDATTICI, IL CONFERIMENTO REGOLAMENTO PER LA CHIAMATA, LA MOBILITA, I COMPITI DIDATTICI, IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI INSEGNAMENTO E DI DIDATTICA INTEGRATIVA, IL RILASCIO DI AUTORIZZAZIONI PER ATTIVITA ESTERNE DEI PROFESSORI

Dettagli