Ottimizzazione di processi industriali

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Ottimizzazione di processi industriali"

Transcript

1 Emilio Ghiazza Ottimizzazione di processi industriali L applicazione di modelli matematici rigorosi per la minimizzazione dei costi operativi su impianti di dissalazione di grande capacità Bologna, 3/7 Aprile 2000 Advanced Process Control

2 FISIA ITALIMPIANTI Trattamento rifiuti solidi Abu Dhabi, Argentina, Bahrain, Brasil, France, Iran, Italy Trattamento acque -Acquari Argentina, Brasil, Egypt, France, Italy, Iran, Libya, Mexico, Nigeria, Portugal, Saudi Arabia Dissalazione - RO Abu Dhabi Dissalazione - MSF Dubai, Abu Dhabi, Baharain, Italy, Saudi Arabia Bologna, 3/7 Aprile Advanced Process Control 2

3 Dissalazione: referenze MSF per anno di avviamento JEBEL ALI K m 3 /h JEBEL ALI G m 3 /h RUWAIS m 3 /h AL HIDD m 3 /h Bahrain U.A.E. AL TAWEELAH m3/h SITRA m 3 /h UMM AL NAR m 3 /h Bologna, 3/7 Aprile Advanced Process Control 3

4 Schema concettuale di un MSFE As antiscale steam TV R F,SWT sea water TBT distillate condensate TV : temperatura vapore al brine heater TBT : Temperatura di testa R : Portata ricircolo salamoia M.U. discharge F : Portata acqua mare al reject SWT : Temperatura acqua mare al reject MU : Portata acqua mare di reintegro As : Dosaggio antincrostante Bologna, 3/7 Aprile Advanced Process Control 4

5 Tipico stadio di un MSFE Bologna, 3/7 Aprile Advanced Process Control 5

6 Categorie di modelli Prestazioni dell impianto Parametri geometrici Modello di progetto Condizioni operatve Bologna, 3/7 Aprile Advanced Process Control 6

7 Tre modelli per tre problemi progetto D v ij W s T b T m Tbt Swt output: R,F L,N i,j,d i,j verifica d ij N ij L R F Tbt Swt output: D, W s T b,t m,v i,j ibrido d ij N ij L D T b T m output: R,F Tbt,Swt Bologna, 3/7 Aprile Advanced Process Control 7

8 L ottimizzatore dati.dat model.o Modello Matematico (generico) main.dat Ottimizzatore tool.o param.dat Bologna, 3/7 Aprile Advanced Process Control 8

9 Obiettivi- parametri - vincoli Obiettivi: valori desiderati per un certo tipo di problema output del modello Parametri: valori da modificare per raggiungere gli obiettivi input del modello Vincoli: valori tipici dei parametri usati per controllare il processo risolutivo indirizzandolo verso valori accettabili nel loro intorno Bologna, 3/7 Aprile Advanced Process Control 9

10 L algoritmo di ottimizzazione : equazione base T T T W T T W T = T J des des con con 0 0 T min. J t t t t t t n m 1 t t t t n n n 1 2 m 1 t t n 1 2 n 1 m m m m Bologna, 3/7 Aprile Advanced Process Control 10

11 Simboli T n x 1 vettore output del modello T des n x 1 vettore output desiderati W T n x n matrice pesi degli obiettivi obiettivi m x 1 vettore input del modello parametri con m x 1 vettore input di riferimento W m x m matrice pesi dei parametri vincoli T 0 n x 1 vettore output del modello all iterazione precedente 0 m x 1 vettore input del modello all iterazione precedente J n x m matrice delle derivate (Jacobiano) Bologna, 3/7 Aprile Advanced Process Control 11

12 Obiettivi e parametri D p.r. v i,j Ws Tb Tm d i,j Produzione distillato Rendimento Velocità nei tubi Portata specifica Temperatura scarico Temperatura reintegro Diametro tubi Swt Tbt R F L N i,j Temperatura acqua mare Temperatura di testa Portata ricircolo salamoia Portata acqua mare al reject Lunghezza tubi Numero tubi ( i = recovery, j = reject ) Bologna, 3/7 Aprile Advanced Process Control 12

13 tipico file di input per il solving tool T A R G E T S TYPE VALUE W Distillate prod. t/h Performance ratio Rec. tubes vel. m/s Rej. tubes vel. m/s Specific flow t/h/m Blow down temp. C Make up temp. C P A R A M E T E R S TYPE C W MIN MAX Top brine temp. C Brine recycle flow t/h S.w. to rej. temp. C S.w. to rej. flow t/h Tubes length mult Rec. tubes num. mult Rec. tubes diam. mult Rej. tubes num. mult Rej. tubes diam. mult Bologna, 3/7 Aprile Advanced Process Control 13

14 Applicazione industriale Il primo Data Reconciliation and Optimization System per evaporatori MSF è stato installato ad Al Taweelah B DATI DI RITORNO DOPO ALCUNI MESI DI FUNZIONAMENTO DELL IMPIANTO DI DISSALAZIONE MULTIFLASH PIÙ GRANDE DEL MONDO Bologna, 3/7 Aprile Advanced Process Control 14

15 Al Taweelah B (Abu Dhabi - U.A.E.) Bologna, 3/7 Aprile Advanced Process Control 15

16 Produzione e Consumi power chemicals steam sea water distillate condensate discharge Bologna, 3/7 Aprile Advanced Process Control 16

17 Suddivisione dei costi Costi fissi (7%) Chimici unità MSF da 10 MIGD costo totale di investimento 100 M$ vita impianto 25 anni disponibilità media del 90% Consumi elettrici Consumo di vapore Manutenzione Bologna, 3/7 Aprile Advanced Process Control 17

18 Costi operativi (ottimizzabili) Consumo elettrico Chimici Consumo di vapore Bologna, 3/7 Aprile Advanced Process Control 18

19 Costo FISIA ITALIMPIANTI Un esempio semplice Antincrostante Vapore Totale TBT [ C] Bologna, 3/7 Aprile Advanced Process Control 19

20 Influenze dei parametri sugli obiettivi TBT R SWT F Mu Costo del vapore X X X X Costo dei chimici X X Pompa acqua mare X X Pompa ricircolo X Pompa condensato X X X Pompa blow down OTTIMIZZAZIONE DEI SET POINTS: complesso problema non lineare di minimizzazione multidimensionale con vincoli soluzione mediante algoritmo non lineare tipo Newton - Raphson X Bologna, 3/7 Aprile Advanced Process Control 20

21 Struttura funzionale di Input da impianto Output a impianto m Riconciliazione dati f fm + - Modello matematico t f Stima stato impianto k Legenda: m misure f miglior stima di m fm valori dal modello k parametri del modello p parametri di ottimizz. t obiettivi s set points p Sistema di ottimizzazione s Bologna, 3/7 Aprile Advanced Process Control 21

22 l applicazione dell algoritmo Obiettivi: Parametri: Vincoli: Produzione richiesta minimo consumo specifico di vapore minimo consumo specifico di chimici minimo consumo specifico elettrico Temperatura di testa portata ricircolo salamoia temperatura acqua mare al reject (inverno) portata acqua mare al reject portata acqua mare di reintegro Temperatura di testa di riferimento velocità nei tubi recovery di riferimento Temperatura acqua mare al reject di riferimento velocità nei tubi reject di riferimento concentrazione salamoia di riferimento vcapacità pompe di processo di riferimento Bologna, 3/7 Aprile Advanced Process Control 22

23 riconciliazione dati modello matematico costantemente allineato con l impianto funzione di stima dello stato impianto (sporcamento) necessità di misure affidabili dall impianto (Riconciliazione Dati) Bologna, 3/7 Aprile Advanced Process Control 23

24 Condizioni operative dei test Carico Minimo (7.4 MIGD, 84 C tbt) Carico Nominale Carico Massimo (10.5 MIGD, 100 C tbt) (12.7MIGD, 112 C tbt) Bologna, 3/7 Aprile Advanced Process Control 24

25 Readings energy antiscale steam brine FISIA ITALIMPIANTI test a minima produzione OPTIMIZATION SYSTEM FUNCTIONAL TEST UNIT # 3 CALCULATION SHEET AT 84 TBT SW 25 Date: 25/04/1997 Starting time: PLANT CONTROL: D.U.C. Average distillate production q' m3/h Average brine flow (volumetric) Wr' m3/h Average bottom brine temperature Tb C 31,9 32,4 Brine tds salr g/l 50,8 51,1 Density of brine r kg/m , ,6 Average brine flow (mass) Wr t/h Average top brine temperature TBT C 84,00 85,93 Average brine to B.H. temperature TiBH C 78,06 79,93 Average brine specific heat cpr KJ/Kg C 3,94 3,94 Brine heater heat load Q = Wr*cpr*(TBT-TiBH) Q GJ/h 389,8 402,2 Steam unit cost Cv it/gj 2220,0 2220,0 Steam cost for unit water = Cv*Q/q' it/m3 618,2 603,3 Antiscale solution flow Was' l/h 14,25 14,40 Antiscale solution concentration conc Kg/l 0,20 0,20 Antiscale unit cost Cas it/kg 2840,0 2840,0 Antiscale cost for unit water = Cas*Was*conc/q' it/m3 5,78 5,53 Total pumps power consumption Pi KW 8510,6 8629,5 Electrical energy unit cost Cel it/kwh 61,0 61,0 Electrical cost for unit water = Cel* Pi/q' it/m3 370,8 355,7 = Total cost for unit water it/m3 994,8 964,5 Bologna, 3/7 Aprile Advanced Process Control 25

26 Readings energy antiscale steam brine FISIA ITALIMPIANTI test a produzione nominale OPTIMIZATION SYSTEM FUNCTIONAL TEST UNIT # 2 CALCULATION SHEET AT 100 TBT SW 25 Date: 21/04/1997 Starting time: PLANT CONTROL: D.U.C. Average distillate production q' m3/h Average brine flow (volumetric) Wr' m3/h Average bottom brine temperature Tb C 33,0 32,8 Brine tds salr g/l 58,3 52,8 Density of brine r kg/m , ,7 Average brine flow (mass) Wr t/h Average top brine temperature TBT C 99,32 99,53 Average brine to B.H. temperature TiBH C 92,98 93,48 Average brine specific heat cpr KJ/Kg C 3,92 3,94 Brine heater heat load Q = Wr*cpr*(TBT-TiBH) Q GJ/h 494,3 464,1 Steam unit cost Cv it/gj 2220,0 2220,0 Steam cost for unit water = Cv*Q/q' it/m3 541,9 507,5 Antiscale solution flow Was' l/h 48,00 39,00 Antiscale solution concentration conc Kg/l 0,20 0,20 Antiscale unit cost Cas it/kg 2840,0 2840,0 Antiscale cost for unit water = Cas*Was*conc/q' it/m3 13,46 10,91 Total pumps power consumption Pi KW 8455,8 8451,4 Electrical energy unit cost Cel it/kwh 61,0 61,0 Electrical cost for unit water = Cel* Pi/q' it/m3 254,7 254,0 = Total cost for unit water it/m3 810,0 772,4 Bologna, 3/7 Aprile Advanced Process Control 26

27 Readings energy antiscale steam brine FISIA ITALIMPIANTI test a produzione massima OPTIMIZATION SYSTEM FUNCTIONAL TEST UNIT # 6 CALCULATION SHEET AT 112 TBT SW 25 Date: 23/04/1997 Starting time: PLANT CONTROL: D.U.C. Average distillate production q' m3/h Average brine flow (volumetric) Wr' m3/h Average bottom brine temperature Tb C 34,0 33,4 Brine tds salr g/l 51,3 53,5 Density of brine r kg/m , ,0 Average brine flow (mass) Wr t/h Average top brine temperature TBT C 107,20 108,24 Average brine to B.H. temperature TiBH C 99,50 100,44 Average brine specific heat cpr KJ/Kg C 3,95 3,94 Brine heater heat load Q = Wr*cpr*(TBT-TiBH) Q GJ/h 627,1 622,1 Steam unit cost Cv it/gj 2220,0 2220,0 Steam cost for unit water = Cv*Q/q' it/m3 578,1 574,7 Antiscale solution flow Was' l/h 94,25 67,75 Antiscale solution concentration conc Kg/l 0,20 0,20 Antiscale unit cost Cas it/kg 2840,0 2840,0 Antiscale cost for unit water = Cas*Was*conc/q' it/m3 22,23 16,01 Total pumps power consumption Pi KW 8864,5 8989,5 Electrical energy unit cost Cel it/kwh 61,0 61,0 Electrical cost for unit water = Cel* Pi/q' it/m3 224,6 228,2 = Total cost for unit water it/m3 824,9 818,9 Bologna, 3/7 Aprile Advanced Process Control 27

28 riduzione costi annuali Carico min Carico nom Carico max Costi senza IT/m Costi con IT/m Differenza IT/m Produzione di un unità m 3 /day Disponibilità Risparmio annuale per un unità M IT/year Numero di unità Risparmio annuale totale M IT/year Bologna, 3/7 Aprile Advanced Process Control 28

29 Conclusioni Costi costi di installazione del sistema necessità di strumentazione aggiuntiva addestramento di personale specializzato utilizzo di personale specializzato Benefici sensibile riduzione dei costi di produzione continua interpretazione dello stato dell impianto miglior programmazione della manutenzione Anche per impianti di semplice controllo, l applicazione del sistema risulta vantaggiosa. Bologna, 3/7 Aprile Advanced Process Control 29

Realizzazione di un sistema di monitoraggio per un. impianto di solar cooling a servizio dell edificio Q2. del campus AREA Science Park di Basovizza

Realizzazione di un sistema di monitoraggio per un. impianto di solar cooling a servizio dell edificio Q2. del campus AREA Science Park di Basovizza Realizzazione di un sistema di monitoraggio per un impianto di solar cooling a servizio dell edificio Q2 del campus AREA Science Park di Basovizza Progetto EMILIE Relazione conclusiva Dipartimento di Ingegneria

Dettagli

POMPE DI CALORE AD ALTA TEMPERATURA AL SERVIZIO DI SISTEMI DI TELERISCALDAMENTO GEOTERMICI

POMPE DI CALORE AD ALTA TEMPERATURA AL SERVIZIO DI SISTEMI DI TELERISCALDAMENTO GEOTERMICI POMPE DI CALORE AD ALTA TEMPERATURA AL SERVIZIO DI SISTEMI DI TELERISCALDAMENTO GEOTERMICI Ulrich Pietrucha ulrich.pietrucha@friotherm.com Friotherm AG Zürcherstrasse 12 CH-8401 Winterthur Switzerland

Dettagli

2" GAS 2" GAS 2" GAS 2-1/2" GAS 2-1/2" GAS 85 (1P) 150 (1P) 150 (1P) 190 (1P) 250 (1P)

2 GAS 2 GAS 2 GAS 2-1/2 GAS 2-1/2 GAS 85 (1P) 150 (1P) 150 (1P) 190 (1P) 250 (1P) RACA PLUS ENERGY Le unità RACA PLUS ENERGY sono studiate per soddisfare in modo completo qualunque esigenza ed applicativa grazie ad una gamma completa di modelli e configurazioni. Sono disponibili con

Dettagli

SCHEDA TECNICA LAVATRICI RC/LS IM8 TECHNICAL DATA SHEET IM8 RC/LS WASHING MACHINES

SCHEDA TECNICA LAVATRICI RC/LS IM8 TECHNICAL DATA SHEET IM8 RC/LS WASHING MACHINES SCHEDA TECNICA LAVATRICI RC/LS IM8 TECHNICAL DATA SHEET IM8 RC/LS WASHING MACHINES MODELLO MODEL CAPACITA CAPACITY DIAMETRO CESTO DRUM DIAMETER PROFONDITA CESTO DRUM DEPTH DIAMETRO DI CARICO LOAD DIAMETER

Dettagli

UN ESEMPIO CONCRETO DI COME LA TECNOLOGIA MPC PUO CONTRIBUIRE A MIGLIORARE E OTTIMIZZARE LA GESTIONE DI UNA RETE DI DISTRIBUZIONE DELL ACQUA POTABILE.

UN ESEMPIO CONCRETO DI COME LA TECNOLOGIA MPC PUO CONTRIBUIRE A MIGLIORARE E OTTIMIZZARE LA GESTIONE DI UNA RETE DI DISTRIBUZIONE DELL ACQUA POTABILE. UN ESEMPIO CONCRETO DI COME LA TECNOLOGIA MPC PUO CONTRIBUIRE A MIGLIORARE E OTTIMIZZARE LA GESTIONE DI UNA RETE DI DISTRIBUZIONE DELL ACQUA POTABILE. Alessandro Masiello Rockwell Automation Mission Overview

Dettagli

OTTIMIZZAZIONE DELLA LOGISTICA SANITARIA ATTRAVERSO L UTILIZZO DI SISTEMI RFID

OTTIMIZZAZIONE DELLA LOGISTICA SANITARIA ATTRAVERSO L UTILIZZO DI SISTEMI RFID Università degli Studi di Cagliari DIMCM - Dipartimento di Ingegneria Meccanica Chimica e dei Materiali SSD Impianti Industriali Meccanici OTTIMIZZAZIONE DELLA LOGISTICA SANITARIA ATTRAVERSO L UTILIZZO

Dettagli

MACCHINE DA CAFFE ' AUTOMATICA AUTOMATIC COFFEE MACHINES

MACCHINE DA CAFFE ' AUTOMATICA AUTOMATIC COFFEE MACHINES MACCHINE DA CAFFE ' AUTOMATICA AUTOMATIC COFFEE MACHINES De' Longhi Perfecta IFD GraphicTouchScreen E S AM 5600 DATI TECNICI / TECHNICAL DATA / TECHNISCHE DATEN DONNEES TECHNIQUES / DATOS TECNICOS Voltaggio

Dettagli

Centrale Termodinamica Cogenerativa Solare Indipendente, integrabile a Biomasse da 120KWe a oltre 1MWe

Centrale Termodinamica Cogenerativa Solare Indipendente, integrabile a Biomasse da 120KWe a oltre 1MWe 1 2 3 4 Centrale Termodinamica Cogenerativa Solare Indipendente, integrabile a Biomasse da 120KWe a oltre 1MWe SIP SOLAR COB : Sistema Solare Termodinamico a Sali fusi con accumulo Indipendente e Modulare

Dettagli

THE RTCP SYSTEM LA MIGLIORE SOLUZIONE PER LA GESTIONE ATTIVA DELLA PRESSIONE IN UNA SMART WATER NETWORK. Ing. Emilio Benati

THE RTCP SYSTEM LA MIGLIORE SOLUZIONE PER LA GESTIONE ATTIVA DELLA PRESSIONE IN UNA SMART WATER NETWORK. Ing. Emilio Benati LA MIGLIORE SOLUZIONE PER LA GESTIONE ATTIVA DELLA PRESSIONE IN UNA SMART WATER NETWORK THE RTCP SYSTEM THE CONTROL TECHNOLOGY GROUP Ing. Emilio Benati 1 THE RTCP (Real Time Critical Point) SYSTEM RCTP

Dettagli

RECUPERO DA EMISSIONI TERMICHE DISPERSE

RECUPERO DA EMISSIONI TERMICHE DISPERSE RECUPERO DA EMISSIONI TERMICHE DISPERSE Maggio 2015 LA SOCIETÀ Interesco nasce nel 2004 ed oggi è l Energy Service Company del Gruppo Heat & Power specializzata nel riutilizzo delle emissioni termiche

Dettagli

Operare con l estero: opportunità di business negli Emirati Arabi Uniti. Torino, 14 ottobre 2005 Centro Congressi Torino Incontra Sala Giolitti

Operare con l estero: opportunità di business negli Emirati Arabi Uniti. Torino, 14 ottobre 2005 Centro Congressi Torino Incontra Sala Giolitti Operare con l estero: opportunità di business negli Emirati Arabi Uniti Torino, 14 ottobre 2005 Centro Congressi Torino Incontra Sala Giolitti Opportunita di Business negli Emirati Arabi Uniti Visione

Dettagli

Energy Saving Solutions

Energy Saving Solutions Energy Saving Solutions Energy Saving Solutions IBT È PARTNER ESCLUSIVO PER L ITALIA DELLA SOCIETÀ CALIFORNIANA CAPSTONE TURBINE CORPORATION, LEADER MONDIALE NELLA TECNOLOGIA DEI SISTEMI ENERGETICI CON

Dettagli

TR-E. Linea TR-E automatica a traino TR-E rack conveyor line

TR-E. Linea TR-E automatica a traino TR-E rack conveyor line TR-E 90 100 150 170 200 230 Linea TR-E automatica a traino TR-E rack conveyor line SERIE TR-E La serie TR-E si compone di ben 6 modelli di macchine a cesto trainato in grado di unire grandi capacità di

Dettagli

Modelli Simulink per la simulazione dei moderni impianti di solar cooling: collettori e chiller

Modelli Simulink per la simulazione dei moderni impianti di solar cooling: collettori e chiller Modelli Simulink per la simulazione dei moderni impianti di solar cooling: collettori e chiller L. Pistocchini, L. Colasuonno, M. Aprile Report RSE/2009/6 Ente per le Nuove tecnologie, l Energia e l Ambiente

Dettagli

Solar cooling applicato alle strutture sportive: palazzetto dello sport di Dongo

Solar cooling applicato alle strutture sportive: palazzetto dello sport di Dongo Solar cooling applicato alle strutture sportive: palazzetto dello sport di Dongo KlimaEnergy 2011 - Bolzano Federico Cristofoli, Kloben BENVENUTI SOLAR COOLING: FABBISOGNO E SINCRONIA 3000 [kwh/mese] Radiazione

Dettagli

Valvola a sfera di regolazione (CCV) con controllo elettronico della portata e funzione di monitoraggio della potenza e dell'energia

Valvola a sfera di regolazione (CCV) con controllo elettronico della portata e funzione di monitoraggio della potenza e dell'energia Belimo Energy Valve TM Manuale per l'uso del web server P6..W..EV-BAC Valvola a sfera di regolazione (CCV) con controllo elettronico della portata e funzione di monitoraggio della potenza e Contenuti Introduzione

Dettagli

Procedure di calcolo implicite ed esplicite

Procedure di calcolo implicite ed esplicite Procedure di calcolo implicite ed esplicite Il problema della modellazione dell impatto tra corpi solidi a medie e alte velocità. La simulazione dell impatto tra corpi solidi in caso di urti a media velocità,

Dettagli

METODOLOGIE DI RISPARMIO DI ENERGIA TERMICA

METODOLOGIE DI RISPARMIO DI ENERGIA TERMICA Corso di formazione ed aggiornamento professionale per Energy Managers-Trenitalia BOLOGNA 15-16 Giugno 2011 METODOLOGIE DI RISPARMIO DI ENERGIA TERMICA Ing. Nino Di Franco ENEA-UTEE-IND IL CONTROLLO DELLA

Dettagli

TANTI STILI UNA PASSIONE - SEVERAL STYLES ONE PASSION. Company Profi le

TANTI STILI UNA PASSIONE - SEVERAL STYLES ONE PASSION. Company Profi le TANTI STILI UNA PASSIONE - SEVERAL STYLES ONE PASSION Company Profi le DAL 1969 Since 1969 La Spaziale S.p.A. è stata fondata nel 1969 da persone con una esperienza realizzata sin dal 1947 nel settore

Dettagli

CURVATURA - BENDING C50 ES

CURVATURA - BENDING C50 ES CURVATURA BENDING CURVATURA BENDING SPESSORE MASSIMO MAX thickness 5 mm Ø 38 4 mm Ø 42 3 mm Ø 50 C50 ES La curvatubi C50 ES è l attrezzatura ideale per piegare tubi rigidi oleodinamici in acciaio inox

Dettagli

ENERGY-EFFICIENT HOME VENTILATION SYSTEMS

ENERGY-EFFICIENT HOME VENTILATION SYSTEMS SISTEMI DI RECUPERO RESIDENZIALE HOME RECOVERY SYSTEMS RECUPERO DI CALORE AD ALTA EFFICIENZA HIGH EFFICIENCY HEAT RECOVERY VENTILAZIONE A BASSO CONSUMO LOW ENERGY VENTILATION SISTEMI DI RICAMBIO CONTROLLATO

Dettagli

su efficienza ed etichettatura dei prodotti ErP e Labelling - guida ai regolamenti UE on EU efficiency and product labelling

su efficienza ed etichettatura dei prodotti ErP e Labelling - guida ai regolamenti UE on EU efficiency and product labelling ErP e Labelling - guida ai regolamenti UE su efficienza ed etichettatura dei prodotti ErP and Labelling - quick guide on EU efficiency and product labelling Settembre 2015 September 2015 2015 ErP/EcoDesign

Dettagli

Progettazione di due banchi prova strumentati per test su componenti di impianti a compressione di vapore con fluidi HFC e HFO

Progettazione di due banchi prova strumentati per test su componenti di impianti a compressione di vapore con fluidi HFC e HFO Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l energia e lo sviluppo economico sostenibile MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO Progettazione di due banchi prova strumentati per test su componenti di impianti

Dettagli

RPS TL System. Soluzioni per l energia solare Solutions for solar energy

RPS TL System. Soluzioni per l energia solare Solutions for solar energy Soluzioni per l energia solare Solutions for solar energy RPS TL da 280 kwp a 1460 kwp RPS TL from 280 kwp to 1460 kwp RPS TL System L elevata affidabilità e la modularità della costruzione sono solo alcuni

Dettagli

Addolcitori Softeners

Addolcitori Softeners Addolcitori Softeners OASI cabinato - OASI cabin cruisers 4 OASI doppio corpo - OASI double body 5 IDROS - IDROS CAB 6 3 OASI - CABINATO Addolcitori automatici elettronici con RIGENERAZIONE VOLUMETRICA

Dettagli

Il rendimento finanziario del risparmio energetico.

Il rendimento finanziario del risparmio energetico. Il rendimento finanziario del risparmio energetico. Hai già pensato al rendimento finanziario del risparmio energetico? Desideri aumentare le performance dei tuoi impiegati o delle squadre che si allenano

Dettagli

Una centrale a biomassa di grande taglia: esperienza dell impianto a vapore di Zignago Power

Una centrale a biomassa di grande taglia: esperienza dell impianto a vapore di Zignago Power Una centrale a biomassa di grande taglia: esperienza dell impianto a vapore di Zignago Power Relatore: Dott. Ing. Dario Buoro 1martedì 19 novembre 2013 Summary 1. Un impianto per la produzione di energia

Dettagli

Struttura generale di un processo chimico

Struttura generale di un processo chimico 1. Introduzione Struttura generale di un processo chimico Preparazione delle materie prime Reazione Purificazione dei prodotti Operazioni Unitarie: - Riscaldamento - ComminuzioneSize reduction - Miscelazione

Dettagli

A Solar Energy Storage Pilot Power Plant

A Solar Energy Storage Pilot Power Plant UNIONE DELLA A Solar Energy Storage Pilot Power Plant DELLA Project Main Goal Implement an open pilot plant devoted to make Concentrated Solar Energy both a programmable energy source and a distribution

Dettagli

ISAAC Dynamics e la Simulazione Dinamica

ISAAC Dynamics e la Simulazione Dinamica ISAAC Dynamics e la Simulazione Dinamica SOMMARIO Ruolo della simulazione Dinamica Generalità Piattaforma ISAAC Dynamics ISAAC Dynamics : Approccio e Struttura Tecnica Metodo Risolutivo Applicazioni presenti

Dettagli

Soluzioni per l Efficienza Produttiva

Soluzioni per l Efficienza Produttiva Soluzioni per l Efficienza Produttiva Venerdì 16 Novembre 2012 Parco Scientifico Tecnologico Kilometro Rosso - BG Massimo Daniele Marketing Manager Plant Solutions Schneider Electric può aiutare al di

Dettagli

SEZIONE VAPORE / STEAM SECTION

SEZIONE VAPORE / STEAM SECTION M ACCHINA DA CAFFE' AUTOMATICA AUTOMATIC COFFEE MACHINES DE' ONGHI PRIMADONNA ESAM 6700 EX:1 (INT/CH/ATDE) DATI TECNICI / TECHNICA DATA / TECHNISCHE DATEN DONNEES TECHNIQUES / DATOS TECNICOS Voltaggio

Dettagli

Le Macchine Frigorifere. Termodinamica dell Ingegneria Chimica

Le Macchine Frigorifere. Termodinamica dell Ingegneria Chimica Le Macchine Frigorifere Termodinamica dell Ingegneria Chimica 1 Le macchine frigorifere Le macchine refrigeranti realizzano il trasporto di calore da un ambiente freddo ad un ambiente utilizzando lavoro

Dettagli

B.C. Energy S.r.l. Sistemi e dispositivi per la generazione e distribuzione energetica

B.C. Energy S.r.l. Sistemi e dispositivi per la generazione e distribuzione energetica B.C. Energy S.r.l. Sistemi e dispositivi per la generazione e distribuzione energetica B.C.REG. I costi della bolletta energetica sono continuamente in rialzo, il Mercato Libero offre contratti all apparenza

Dettagli

AEROGENERATORI PER L UTILIZZO DELL ENERGIA CINETICA DEL VENTO

AEROGENERATORI PER L UTILIZZO DELL ENERGIA CINETICA DEL VENTO AEROGENERATORI PER L UTILIZZO DELL ENERGIA CINETICA DEL VENTO NER- CERTIFICAZIONE ISO 91:28 Rilasciata da RINA con emissione corrente in data 13/7/212 ATTESTAZIONE SOA Rilasciata da BENTLEY SOA in data

Dettagli

Workshop Energy Optimization System. Parma, 23 Maggio 2012

Workshop Energy Optimization System. Parma, 23 Maggio 2012 Workshop Energy Optimization System Parma, 23 Maggio 2012 Panorama Attuale Schneider Electric leader mondiale sia nella distribuzione elettrica sia nell automazione industriale Da sempre due offerte specifiche

Dettagli

TECNOLOGIE PER IL TRATTAMENTO DELL ACQUA PRODOTTI CHIMICI

TECNOLOGIE PER IL TRATTAMENTO DELL ACQUA PRODOTTI CHIMICI TECNOLOGIE PER IL TRATTAMENTO DELL ACQUA PRODOTTI CHIMICI UV PRODOTTI CHIMICI TRATTAMENTO ACQUA SANITARIA ANTINCROSTANTI ANTICORROSIVI ANTILEGIONELLA TRATTAMENTO CIRCUITI CHIUSI DI RISCALDAMENTO, RAFFREDDAMENTO,

Dettagli

GESTIONE DELLA PRODUZIONE

GESTIONE DELLA PRODUZIONE GESTIONE DELLA PRODUZIONE CICLO OPERATIVO DI GESTIONE INPUT OPERATION OUTPUT Approvvigionamento Lavoro Materiali Capitali Produzione Beni o Servizi Vendita GESTIONE STRATEGICA DELLA PRODUZIONE Obiettivi

Dettagli

Modal 2 Modulo Analisi modale Modulo per l Analisi della dinamica strutturale.

Modal 2 Modulo Analisi modale Modulo per l Analisi della dinamica strutturale. Modal 2 Modulo Analisi modale Modulo per l Analisi della dinamica strutturale. L analisi modale è un approccio molto efficace al comportamento dinamico delle strutture, alla verifica di modelli di calcolo

Dettagli

Sviluppare applicazioni nel Cloud un esempio pratico per il reparto HR

Sviluppare applicazioni nel Cloud un esempio pratico per il reparto HR 27 Maggio 2015 Una suite integrata per la gestione dei processi HR Sviluppare applicazioni nel Cloud un esempio pratico per il reparto HR Agenda 1. Il Gruppo NTTAGIC 2. La Suite HRM 3. HRM nel Cloud 4.

Dettagli

Relazione specialistica

Relazione specialistica Relazione specialistica Dipl.-Ing. Hardy Ernst Dipl.-Wirtschaftsing. (FH), Dipl.-Informationswirt (FH) Markus Tuffner, Bosch Industriekessel GmbH Basi di progettazione per una generazione ottimale di vapore

Dettagli

Omron Water Energy Day

Omron Water Energy Day Omron Water Energy Day Efficienza energetica e Sistemi di Automazione e Controllo alla luce della EN 15232 Ing. Luca Marella WID Director Staer Sistemi EN 15232:2012 Energy performance of buildings Impact

Dettagli

L Auto-Diagnosi energetica: i benefici ottenuti in una PMI

L Auto-Diagnosi energetica: i benefici ottenuti in una PMI L Auto-Diagnosi energetica: i benefici ottenuti in una PMI Andrea Franzosi Maintenance & QEHS Manager TFL ITALIA SPA Breve presentazione di TFL Ledertechnik Gmbh TFL è stata fondata nel 1996, quando la

Dettagli

EEDIT08-100. dati tecnici. sistemi di climatizzatori MKS-G2V1B. Unità esterne. Split - Sky Air

EEDIT08-100. dati tecnici. sistemi di climatizzatori MKS-G2V1B. Unità esterne. Split - Sky Air EEDIT08-00 dati tecnici MKS-G2VB Unità esterne sistemi di climatizzatori Split - Sky Air EEDIT08-00 dati tecnici MKS-G2VB Unità esterne sistemi di climatizzatori Split - Sky Air Unità esterne R-40A MKS-G2VB

Dettagli

IMP2200/ ITP2200 INVERTER MONOFASE E TRIFASE DA 2200W

IMP2200/ ITP2200 INVERTER MONOFASE E TRIFASE DA 2200W INVERTER MONOFASE E TRIFASE DA 2200W SPECIFICHE Tensione alimentazione inverter monofase Tensione alimentazione inverter trifase Corrente max all uscita delle 3 fasi Potenza massima in uscita IP da 100

Dettagli

URC. Unità di recupero calore orizzontale e verticale

URC. Unità di recupero calore orizzontale e verticale URC Unità di recupero calore orizzontale e verticale PIELLE snc Uffici e Magazzino: via Magenta 20 20024 Garbagnate Milanese (MI) telefono 02 9953923-02 9954036 fax 02 9954854 www.pielle-snc.it pi.elle.snc@tiscali.it

Dettagli

La filiera energetica

La filiera energetica La filiera energetica Michele De Carli Dipartimento di Fisica Tecnica, Università di Padova LEDA S.r.l. Colle Umberto (TV) e-mail: michele.decarli@unipd.it MACCHINE PRESENTI SUL MERCATO Il mercato delle

Dettagli

BUBBLER Idrofiltri a labirinto Labyrinth hydro filters

BUBBLER Idrofiltri a labirinto Labyrinth hydro filters catalogo tecnico pag. BUBBLER Idrofiltri a labirinto Labyrinth hydro filters Settore di impiego bbattimento polveri esplosive bbattimento scintille reas of applications Explosive dust suppression Sparks

Dettagli

international GARDEN LINE CLEANING Revisione 6-09/2013 Cod. 7111352

international GARDEN LINE CLEANING Revisione 6-09/2013 Cod. 7111352 C L E A N I N G GARDEN LINE international CLEANING Revisione 6-09/2013 Cod. 7111352 Note Tecniche di Prodotto. I dati e le caratteristiche tecniche riportate nel presente Catalogo Generale non sono impegnativi.

Dettagli

Produzione di energia elettrica con cicli binari

Produzione di energia elettrica con cicli binari Sfruttamento delle medio-basse entalpie mediante turbogeneratori ORC Ferrara - Mercoledì 22 settembre 2010 Doc. 10Z01890 22/09/2010 Produzione di energia elettrica con cicli binari Agenda 1. TURBODEN &

Dettagli

Sistemi modulari per la gestione dell energia

Sistemi modulari per la gestione dell energia 860 L/h 1.290 L/h Sistemi modulari per la gestione dell energia 128525 (28 mm) Staffa di sostegno 0266/M Connessioni opzionali: - Raccordi per tubo rame (18, 22 e 28 mm) - Valvole di isolamento 0266/M

Dettagli

Value Manager. Soluzione integrata per la pianificazione e il controllo di gestione

Value Manager. Soluzione integrata per la pianificazione e il controllo di gestione Value Manager Soluzione integrata per la pianificazione e il controllo di gestione Value Manager Soluzione integrata per la pianificazione e il controllo di gestione Value Manager è una soluzione completa

Dettagli

EVOLUZIONE DEL SISTEMA EDILIZIO ALLA LUCE DEI NUOVI REGOLAMENTI EUROPEI VERSO EDIFICI SOSTENIBILI E SICURI

EVOLUZIONE DEL SISTEMA EDILIZIO ALLA LUCE DEI NUOVI REGOLAMENTI EUROPEI VERSO EDIFICI SOSTENIBILI E SICURI EVOLUZIONE DEL SISTEMA EDILIZIO ALLA LUCE DEI NUOVI REGOLAMENTI EUROPEI VERSO EDIFICI SOSTENIBILI E SICURI I regolamenti attuativi della Dir. 2009/125/CE per l eco-progettazione degli impianti termici,

Dettagli

La simulazione numerica e il Design of Experiments. apparecchiature e processi di riscaldamento assistito da microonde. P.

La simulazione numerica e il Design of Experiments. apparecchiature e processi di riscaldamento assistito da microonde. P. La simulazione numerica e il Design of Experiments per la progettazione e lo sviluppo di apparecchiature e processi di riscaldamento assistito da microonde P. Veronesi Dept. of Materials and environmental

Dettagli

Convegno Intelligenze per l energia

Convegno Intelligenze per l energia Convegno Intelligenze per l energia Gestione dell energia e dell efficienza Energetica L esperienza Fenice S.p.A. Gruppo EDF 28 Febbraio 2008 26/02/2008 1 Agenda 1. Fenice S.p.A. Principali dati Servizi

Dettagli

CALORE PER RISCALDAMENTO DALLE ACQUE REFLUE DELLA CITTA

CALORE PER RISCALDAMENTO DALLE ACQUE REFLUE DELLA CITTA CALORE PER RISCALDAMENTO DALLE ACQUE REFLUE DELLA CITTA Roberto Mazzini Presidente Milanodepur SpA mazzini@sibaspa.it www.depuratorenosedo.eu MCE 2014-expocomfort-Milano19-3-14 DEPURATORE di MILANO NOSEDO

Dettagli

Embedded Control con LabVIEW Real- Time e FieldPoint

Embedded Control con LabVIEW Real- Time e FieldPoint Embedded Control con LabVIEW Real- Time e FieldPoint Overview Modellizzazione e progetto di controllo Simulazione e tuning Estensione del concetto di controllo di sistema LabVIEW Real-Time Controllo discretizzato

Dettagli

Rinnovabili termiche ed efficienza negli edifici. CASO STUDIO: Impianto di solar heating and cooling Edificio F92 C.R.

Rinnovabili termiche ed efficienza negli edifici. CASO STUDIO: Impianto di solar heating and cooling Edificio F92 C.R. Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l energia e lo sviluppo economico sostenibile Rinnovabili termiche ed efficienza negli edifici CASO STUDIO: Impianto di solar heating and cooling Edificio F92

Dettagli

Impianti idronici con portata d acqua variabile al circuito primario: valutazioni energetiche

Impianti idronici con portata d acqua variabile al circuito primario: valutazioni energetiche Impianti idronici con portata d acqua variabile al circuito primario: valutazioni energetiche NELLE VALUTAZIONI DELLE EFFICIENZE DEGLI IMPIAN- TI IDRONICI si fa riferimento ai valori di EER (Energy Efficiency

Dettagli

Informazioni sulla Macchina

Informazioni sulla Macchina VS96 Informazioni sulla Macchina INDICE: DESCRIZIONE E CARATTERISTICHE PRINCIPALI LAYOUT DATI TECNICI NOMINALI CONFIGURAZIONE Sealed Air S.r.l. Via Trento 7 Casella Postale 108 I-20017 Passirana di Rho

Dettagli

Steam trap monitoring system

Steam trap monitoring system La tecnologia wireless nel monitoraggio degli impianti Oil & Gas e Energia Tecniche di progettazione e feedback operativi Steam trap monitoring system Case study Milano, 6 Maggio 2015 Introduzione Utilizzo

Dettagli

Convegno ANIMP, 11 luglio 2013

Convegno ANIMP, 11 luglio 2013 Convegno ANIMP, 11 luglio 2013 Sezione 2B: L Automazione a supporto dell efficienza energetica OTTIMIZZAZIONE ENERGETICA DI UNITA DI RAFFINAZIONE ATTRAVERSO SOLUZIONI DI CONTROLLO DI PROCESSO A BASSO COSTO

Dettagli

Lowendalmasaï Enterprise Cost Management

Lowendalmasaï Enterprise Cost Management Lowendalmasaï Enterprise Cost Management Workshop LA RIFORMA DEL LAVORO VISTA DA VICINO Milano, 28 Settembre 2012 Corporate profile Punto di riferimento sul mercato.ottimizzazione del Cash Flow, dei Costi

Dettagli

Ant Colony Optimization (ACO) e Swarm Intelligence

Ant Colony Optimization (ACO) e Swarm Intelligence Università degli Studi di Milano Facoltà di scienze Matematiche, Fisiche e Naturali Ant Colony Optimization (ACO) e Swarm Intelligence Seminario per il corso di Sistemi Intelligenti Prof. N. Alberto BORGHESE

Dettagli

saipem La collaboration al servizio del business Elisa Albertini, TLC Infrastructure Architect Alessandro Tintori, ICT Project Management Manager

saipem La collaboration al servizio del business Elisa Albertini, TLC Infrastructure Architect Alessandro Tintori, ICT Project Management Manager La collaboration al servizio del business Elisa Albertini, TLC Infrastructure Architect Alessandro Tintori, ICT Project Management Manager 46.200 persone * 124 nazionalità > 60 nazioni * Al 31 marzo 2013

Dettagli

INVERTER DI STRINGA POWER ONE AURORA: Dimensionamento del generatore fotovoltaico con Aurora Designer

INVERTER DI STRINGA POWER ONE AURORA: Dimensionamento del generatore fotovoltaico con Aurora Designer INVERTER DI STRINGA POWER ONE AURORA: Dimensionamento del generatore fotovoltaico con Aurora Designer INDICE Cap. 1 Il configuratore Aurora Designer 1 Cap. 2 Ottimizzazione del dimensionamento del generatore

Dettagli

- nice to meet you. -

- nice to meet you. - - nice to meet you. - Complete set of solar plant components Soluzione completa per sistemi solari CLIMATE SYSTEMS TECHNOLOGY E Complete set of solar plant components for domestic hot water production.

Dettagli

Tecnologie fotovoltaiche piane e a concentrazione

Tecnologie fotovoltaiche piane e a concentrazione Vicenza, 26 settembre 2014 Tecnologie fotovoltaiche piane e a concentrazione Davide Del Col Università degli Studi di Padova Dipartimento di Ingegneria Industriale Progetto regione Veneto SMUPR n. 4148

Dettagli

Six Sigma Uno strumento per la crescita della sostenibilità ambientale

Six Sigma Uno strumento per la crescita della sostenibilità ambientale TRW Automotive Italia Six Sigma Uno strumento per la crescita della sostenibilità ambientale Marco Vallone HSE Manager - Black Belt Six Sigma TRW Automotive Italia Milano, 29 Ottobre 2010 TRW Automotive

Dettagli

CENTRALI PER TELERISCALDAMENTO DISTRICT HEATING POWER PLANTS. www.amarcdhp.it. District Heating Power Plants

CENTRALI PER TELERISCALDAMENTO DISTRICT HEATING POWER PLANTS. www.amarcdhp.it. District Heating Power Plants District Heating Power Plants CENTRALI PER TELERISCALDAMENTO DISTRICT HEATING POWER PLANTS AMARC DHP PROGETTA E PRODUCE UNA GAMMA COMPLETA DI CENTRALI E IMPIANTI PER SODDISFARE TUTTE LE ESIGENZE DI TELERISCALDAMENTO

Dettagli

Nuovi strumenti di Reportistica

Nuovi strumenti di Reportistica Nuovi strumenti di Reportistica Road Show 10 Aprile, Maranello Marco Menegon Sr. Technical Presales & Consulting Manager Reportistica nell automazione industriale, alcune riflessioni Come posso automaticamente

Dettagli

INDICE 1 PREMESSA...2 2 PRESENTAZIONE DEL SOFTWARE DI CALCOLO PIPE FLOW...2 3 PRESENTAZIONE DEI CALCOLI PER L IMPIANTO DI AREMOGNA ROCCARASO...

INDICE 1 PREMESSA...2 2 PRESENTAZIONE DEL SOFTWARE DI CALCOLO PIPE FLOW...2 3 PRESENTAZIONE DEI CALCOLI PER L IMPIANTO DI AREMOGNA ROCCARASO... INDICE 1 PREMESSA...2 2 PRESENTAZIONE DEL SOFTWARE DI CALCOLO PIPE FLOW...2 2.1 DOCUMENTAZIONE DEL PRODOTTO... 3 2.2 ELENCO DELLE AZIENDE CHE UTILIZZANO PIPE FLOW... 4 3 PRESENTAZIONE DEI CALCOLI PER L

Dettagli

Esempio di prova di laboratorio

Esempio di prova di laboratorio Esempio di prova di laboratorio Messa a punto di un modello mediante: Utilizzo dell interprete Matlab Utilizzo del toolbox Fuzzy Logic Utilizzo del toolbox Neuro Network Creazione di funzioni Analisi critica

Dettagli

Steam Management Solutions

Steam Management Solutions 302 Steam Management Solutions Sistemi Vapore gestiti con: La massima Efficienza Il minimo Costo Il rispetto dell'ambiente 302 Steam Management Solutions Dal 1910 Spirax Sarco fornisce prodotti per l uso

Dettagli

Il Sistema Elettrico nei Veicoli Ibridi: componenti, caratteristiche e tecnologie

Il Sistema Elettrico nei Veicoli Ibridi: componenti, caratteristiche e tecnologie ATA Sardegna Cagliari, 13 marzo 2009 Il Sistema Elettrico nei Veicoli Ibridi: componenti, caratteristiche e tecnologie Alberto TENCONI Gruppo 5E Dipartimento di Ingegneria Elettrica, Politecnico di Torino

Dettagli

GENERATORI A CONDENSAZIONE PRINCIPI DI FUNZIONAMENTO GAMMA RENDIMENTI INSTALLAZIONE APPLICAZIONI IMPIANTISTICHE

GENERATORI A CONDENSAZIONE PRINCIPI DI FUNZIONAMENTO GAMMA RENDIMENTI INSTALLAZIONE APPLICAZIONI IMPIANTISTICHE GENERATORI A CONDENSAZIONE PRINCIPI DI FUNZIONAMENTO GAMMA RENDIMENTI INSTALLAZIONE APPLICAZIONI IMPIANTISTICHE Le possibilità impiantistiche legate all utilizzo delle caldaie a condensazione OBIETTIVI

Dettagli

SISTEMA INNOVATIVO DIODE PUMPED SOLID STATE LASER(DPSS LASER), AD ALTA EFFICIENZA ED A BASSO IMPATTO AMBIENTALE, PER IL TAGLIO DI METALLI

SISTEMA INNOVATIVO DIODE PUMPED SOLID STATE LASER(DPSS LASER), AD ALTA EFFICIENZA ED A BASSO IMPATTO AMBIENTALE, PER IL TAGLIO DI METALLI SISTEMA INNOVATIVO DIODE PUMPED SOLID STATE LASER(DPSS LASER), AD ALTA EFFICIENZA ED A BASSO IMPATTO AMBIENTALE, Adriatica Industriale S.r.L. sorge a Corato (Ba) Dal 1979 Adriatica Industriale S.r.l. ha

Dettagli

Gli aspetti costruttivi e le caratteristiche delle pompe di calore

Gli aspetti costruttivi e le caratteristiche delle pompe di calore Ferrara, 24 settembre 2009 GHS Gli aspetti costruttivi e le caratteristiche delle pompe di calore Project Application Manager Robur S.p.A. Pompe di calore: una risorsa preziosa per lo sviluppo ecocompatibile

Dettagli

CORSO%DI%% FISICA%TECNICA%1% A.A.%201322014% Sezione%03c%

CORSO%DI%% FISICA%TECNICA%1% A.A.%201322014% Sezione%03c% 1 FISICA TECNICA 1 CORSO%DI%% FISICA%TECNICA%1% A.A.%201322014% Sezione%03c%!! Prof. Ing. Sergio Montelpare! Dipartimento INGEO! Università G. d Annunzio Chieti-Pescara" Termodinamica dell aria umida"

Dettagli

A. Beghi, L. Cecchinato, M. Rampazzo

A. Beghi, L. Cecchinato, M. Rampazzo Supervisione e Controllo di Sistemi HVAC per una Gestione Efficiente degli Edifici df A. Beghi, L. Cecchinato, M. Rampazzo Seminario: Efficienza Energetica negli Edifici Aula Magna A. Lepschy Dipartimento

Dettagli

EVALED PC. Evaporatori sottovuoto a pompa di calore

EVALED PC. Evaporatori sottovuoto a pompa di calore EVALED PC Evaporatori sottovuoto a pompa di calore Evaporatori EVALED PC La Solution EVALED PC rappresenta la gamma di evaporatori che utilizza la pompa di calore per il trattamento di un ampia tipologia

Dettagli

SE.SA.MO. SEI. SE.SE.MO SEI rev. 2013.01

SE.SA.MO. SEI. SE.SE.MO SEI rev. 2013.01 SE.SA.MO. SEI SE.SE.MO SEI rev. 2013.01 SE.SA.MO SEI SE.SA.MO SEI OUR TECHNICAL PROPOSAL MRL GEARLESS SE.SA.MO. SEI Why to choose it range Experience Quality SEI reasons: Know-How Design Safety Money saving

Dettagli

soluzioni ibride a confronto: analisi i economica ed energetica Product Manager

soluzioni ibride a confronto: analisi i economica ed energetica Product Manager Pompe di calore e soluzioni ibride a confronto: analisi i economica ed energetica Product Manager Manuel Brait Pompe di calore e soluzioni ibride a confronto: analisi economica ed energetica 1. Percorso

Dettagli

Gestione dei flussi di traffico aereo

Gestione dei flussi di traffico aereo Gestione dei flussi di traffico aereo Daniele Vigo DEIS Università di Bologna 1 Trasporto aereo in Europa In tutto il mondo sono trasportate per via aerea merci per un valore di 1500 miliardi di dollari

Dettagli

/ * " 6 7 -" 1< " *,Ê ½, /, "6, /, Ê, 9Ê -" 1/ " - ÜÜÜ Ìi «V Ì

/ *  6 7 - 1<  *,Ê ½, /, 6, /, Ê, 9Ê - 1/  - ÜÜÜ Ìi «V Ì LA TRASMISSIONE DEL CALORE GENERALITÀ 16a Allorché si abbiano due corpi a differenti temperature, la temperatura del corpo più caldo diminuisce, mentre la temperatura di quello più freddo aumenta. La progressiva

Dettagli

OSI I INDUSTR T IAL A E

OSI I INDUSTR T IAL A E OSMOSI INDUSTRIALE La linea Euroacque di dissalatori ad osmosi inversa attualmente in produzione è il naturale risultato di oltre trenta anni di esperienza maturata nel trattamento delle acque primarie.

Dettagli

La fabbricazione delle celle solari

La fabbricazione delle celle solari La fabbricazione delle celle solari Roberta Campesato AEI Giornata di studio 2/12/2004 1 Fabbricazione delle celle solari Wafer epitassiale Cella solare n-contacts Monolithic Diode n-contacts AEI Giornata

Dettagli

ImpIantI radianti a pavimento posa e progettazione 09-07

ImpIantI radianti a pavimento posa e progettazione 09-07 Impianti radianti a Pavimento Posa e progettazione 09-07 IMPIANTI GEOTERMICI - GEOTHERMAL PLANTS INDICE Impianti radianti a Pavimento Posa e progettazione Impianti ad uso civile pg. 5 Impianti ad uso

Dettagli

PIANO DI LAVORO (a.s. 2014/2015) Prof.Andrea Luppichini Prof. Marco Fiorentinini DISCIPLINA Informatica

PIANO DI LAVORO (a.s. 2014/2015) Prof.Andrea Luppichini Prof. Marco Fiorentinini DISCIPLINA Informatica Istituto Tecnico Commerciale Statale e per Geometri E. Fermi Pontedera (Pi) Via Firenze, 51 - Tel. 0587/213400 - Fax 0587/52742 http://www.itcgfermi.it E-mail: mail@itcgfermi.it PIANO DI LAVORO (a.s. 2014/2015)

Dettagli

MEZZI DI ESTINZIONE FISSI. norma UNI 11292/2008

MEZZI DI ESTINZIONE FISSI. norma UNI 11292/2008 MEZZI DI ESTINZIONE FISSI SISTEMI AUTOMATICI SPRINKLER norma UNI 12845/2009 Specifica i requisiti e fornisce i criteri per la progettazione l installazione e la manutenzione di impianti fissi antincendio

Dettagli

Le pompe di calore 1

Le pompe di calore 1 Le pompe di calore 1 Le macchine termiche Una macchina termica utilizza un fluido in un circuito chiuso per scambiare energia meccanica e termica con l ambiente esterno Il secondo principio della termodinamica

Dettagli

Introduzione allo Scilab Parte 3: funzioni; vettori.

Introduzione allo Scilab Parte 3: funzioni; vettori. Introduzione allo Scilab Parte 3: funzioni; vettori. Felice Iavernaro Dipartimento di Matematica Università di Bari http://dm.uniba.it/ iavernaro felix@dm.uniba.it 13 Giugno 2007 Felice Iavernaro (Univ.

Dettagli

MANUALE DI INSTALLAZIONE Per Torri di raffreddamento, Condensatori evaporativi e Raffreddatori a circuito chiuso

MANUALE DI INSTALLAZIONE Per Torri di raffreddamento, Condensatori evaporativi e Raffreddatori a circuito chiuso Catalogo 311-I Metrico Nuovo! MANUALE DI INSTALLAZIONE Per Torri di raffreddamento, Condensatori evaporativi e Raffreddatori a circuito chiuso Spazio libero ridotto fra unità assiali con flusso in controcorrente

Dettagli

Model Based Design per lo sviluppo e la verifica di moduli software in ambito Automotive

Model Based Design per lo sviluppo e la verifica di moduli software in ambito Automotive Model Based Design per lo sviluppo e la verifica di moduli software in ambito Automotive Automotive SPIN Italia - 4 Workshop on Automotive Software Roberto Sobrito, Software Engineer - FIAT Group Automobiles

Dettagli

Backpropagation in MATLAB

Backpropagation in MATLAB Modello di neurone BACKPROPAGATION Backpropagation in MATLAB Prof. Beatrice Lazzerini Dipartimento di Ingegneria dell Informazione Via Diotisalvi 2, 56122 Pisa La funzione di trasferimento, che deve essere

Dettagli

OTTIMIZZAZIONE NELL USO DELL ACQUA DI FALDA NELLE POMPE DI CALORE GEOTERMICHE

OTTIMIZZAZIONE NELL USO DELL ACQUA DI FALDA NELLE POMPE DI CALORE GEOTERMICHE AGROITTICA ACQUA & SOLE S.p.A. Sede Operativa Località Cassinazza di Baselica 27010 Giussago PAVIA Tel.: + 39 0382.922223 Email: mauro.alberti@neorurale.net OTTIMIZZAZIONE NELL USO DELL ACQUA DI FALDA

Dettagli

Cogenerazione con una Energy Service Company: i vantaggi senza i problemi. 5 Giugno 2014

Cogenerazione con una Energy Service Company: i vantaggi senza i problemi. 5 Giugno 2014 Cogenerazione con una Energy Service Company: i vantaggi senza i problemi 5 Giugno 2014 Chi siamo: Heat & Power nasce nel 2004 come società di servizi energetici (ESCo). Il Gruppo opera su quattro aree:

Dettagli

Ingegneria del Software 21. Verifica e validazione. Dipartimento di Informatica Università di Pisa A.A. 2014/15

Ingegneria del Software 21. Verifica e validazione. Dipartimento di Informatica Università di Pisa A.A. 2014/15 Ingegneria del Software 21. Verifica e validazione Dipartimento di Informatica Università di Pisa A.A. 2014/15 roadmap Concetti e terminologia Verifica, validazione, integrazione e collaudo Verifica statica

Dettagli

Pompe di calore Polar

Pompe di calore Polar Pompe di calore Polar Sistemi di riscaldamento a pompe di calore aria-acqua Pompe di calore ad alta efficienza per il risparmio energetico Templari energie rinnovabili Nel 2006 i fratelli Gianluca e Massimo

Dettagli

Software di calcolo numerico, analisi, statistica e simulazione. Un esempio pratico: Octave

Software di calcolo numerico, analisi, statistica e simulazione. Un esempio pratico: Octave Software di calcolo numerico, analisi, statistica e simulazione Un esempio pratico: Octave Problemi tradizionali Risoluzione di funzioni matematiche complesse Esecuzione di calcoli matriciali Analisi

Dettagli