e Dott.ssa Raffaella Bregoli MEDICINA ESTETICA

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "e Dott.ssa Raffaella Bregoli MEDICINA ESTETICA"

Transcript

1 e Dott.ssa Raffaella Bregoli MEDICINA ESTETICA

2 Non importa che tu sia una rosa, un fior di loto o una margherita.

3 L importante è sbocciare. (Osho)

4 4

5 I D E N T I T Y DOTT. GIANCARLO NERVI Laureato in Medicina e Chirurgia all Università Statale di Milano nel 1982, medico di Medicina Generale, Odontoiatra, Direttore Operativo Centro Soccorso Pubblico Nave Bovezzo Caino, Esperto in Omeopatia, Omotossicologia e Medina Estetica. DOTT.SSA RAFFAELLA BREGOLI Laureata in Medicina e Chirurgia all Università Statale di Milano nel 1980, medico di Medicina Generale, Odontoiatra, Esperta in Omeopatia, Omotossicologia e Medina Estetica. 5

6 6

7 TRATTAMENTI OFFERTI VISO DECOLLETÉ MANI Peeling chimici Biorivitalizzazione Bioristrutturazione Polilattico bioristrutturante Fillers (Acido Jaluronico) Botox (Tossina botulinica) Terapia di lifting e rigenerazione (con fili riassorbibili) Plexer (Blefaroplastica, Lifting, fibromi cutanei, nevi, xantelasmi, verruche, cisti sebacee, cheratosi, acne e cicatrici post acneiche, ecc.) Vibrance (Idratazione e tonificazione viso decolletè, ricostruzione zigomi, correzione delle labbra con ricostruzione dei pilastri e dell arco di cupido, aumento di volume) Siringa virtuale (Vibrance ) 7

8 8

9 PEELING CHIMICO Il peeling chimico è una tecnica dermoestetica che consiste nell applicazione di uno o più agenti chimici esfolianti sulla cute per un periodo sufficiente ad interagire con strati cellulari superficiali e medi dell epidermide, al fine di stimolare una rigenerazione selettiva e prevedibile della cute. Esistono peeling semplici, con una sola sostanza nella composizione e combinati moderni di facilità d impiego che generano minor disagi nel post-applicazione. Questi ultimi sono i peeling che attualmente utilizziamo nel nostro Studio. Le indicazioni per effettuare un peeling sono: Foto e crono invecchiamento (dovuto ai 9

10 prima dopo 10

11 raggi solari ed all età); Pelle impura a tendenza acneica (anche in associazione a terapia medica); Ipercromie (macchie) del viso di origine melaninica (tipo Melasma e Cloasma) e non melaninica (tipo Lentigo solari o senili). Il trattamento è assolutamente innocuo e non determina eritemi o bruciori. Nei giorni successivi al trattamento la desquamazione epiteliale è minima ed impercettibile, se non addirittura assente. Sono sufficienti poche sedute, a seconda dell inestetismo da trattare, di regola ogni 20 giorni circa. Raggiunto il risultato desiderato, mediamente, si effettuano 2 sedute l anno di mantenimento. 11

12 prima dopo 12

13 BIORIVITALIZZAZIONE E BIORISTRUTTURAZIONE La BIORISTRUTTURAZIONE costituisce uno dei punti di forza tra le tecniche usate in Medicina Estetica per migliorare i processi legati all invecchiamento cutaneo. Il suo obiettivo è reintegrare i costituenti fondamentali della pelle, assicurare un idratazione del derma e stimolare il turnover cellulare. Attraverso la biostimolazione si rallenta quindi l invecchiamento cutaneo, riportando la pelle ad un aspetto più giovane. Dopo i 30 anni le cellule del derma, i fibroblasti, rallentano la loro attività limitando la produzione di fibre e di acido ialuronico, il principale fattore di idratazione naturale della pelle. Per questo la pelle aumenta il suo spessore di cheratina e 13

14 14 prima dopo prima dopo

15 diminuisce complessivamente lo stato di idratazione ed elasticità. Se noi somministriamo i costituenti che risvegliano le cellule, la pelle ritorna al suo precedente splendore. Utilizzando quindi i precursori dell acido ialuronico stimoliamo la cute verso un complessivo miglioramento delle funzioni produttive positive e metaboliche, con un risultato importante: la pelle acquista più elasticità, più turgore, più luminosità! Una pelle in equilibrio è capace di difendersi meglio dallo scorrere del tempo e dalle avversità che giocano importanti ruoli nell invecchiamento cutaneo. La BIORIVITALIZZAZIONE invece consiste nel somministrare acido ialuronico libero in grado di determinare una importante ed immediata idratazione cutanea complemento ideale alla bioristrutturazione ed ai fillers per ottenere un importante miglioramento del risultato nel trattamento globale. 15

16 prima dopo 16

17 POLILATTICO BIORISTRUTTURANTE Acido Polilattico è un bioristrutturante, ridona volume e tono ai tessuti è quindi indicato per trattare cedimenti strutturali del viso e riempimenti di grandi volumetrie. Si eseguono da una a quattro applicazioni mediante applicazioni nel sottocutaneo, si ottiene un effetto immediato di pienezza e turgore del viso che si stabilirà nei successivi sessanta giorni e manterrà il suo effetto per circa venti/ventiquattro mesi. Considerato base strutturale per l impiego di ulteriori filler, non produce allergie e/o effetti collaterali. 17

18 18

19 I F I L L E R S I fillers si utilizzano per correggere principalmente gli inestetismi del viso come solchi naso-genieni, rughe, depressioni periorali, per aumenti volumetrici delle labbra ma anche per le sopracciglia, per la rinoplastica, per la zona delle guance e per il ringiovanimento delle mani. Noi usiamo SOLO fillers completamente riassorbibili. L acido ialuronico (filler), costituente naturale del derma, da noi utilizziamo è composto da una sostanza di sintesi e non di estrazione animale, prodotta dai migliori laboratori al mondo. Questo è garanzia di qualità e sicurezza. 19

20 20 prima dopo prima dopo

21 COME SI ESEGUE IL TRATTAMENTO L acido ialuronico viene iniettato nell area della ruga o dell inestetismo da correggere in maniera pressoché indolore. Il risultato è immediatamente visibile di grande effetto e naturalezza che, a seconda del filler, può avere una ottimizzazione nei giorni successivi. Il paziente, come da routine, si incontra dopo due settimane per controllare l effetto finale che perdurerà da 6 a 12 mesi a seconda del filler utilizzato e della zona trattata. É consigliabile per ottenere il massimo del risultato, effettuare un richiamo, dopo il primo trattamento, a distanza di qualche mese (8-12 circa) per ottenere un effetto migliore e più duraturo nel tempo. 21

22 22 prima dopo prima dopo

23 I L B O T O X LA TOSSINA BOTULINICA TIPO A (TBA) è uno dei farmaci al mondo più studiati, impiegati e dagli effetti perfettamente conosciuti da tantissimi anni, esplica la sua azione provocando un processo controllato di rilassamento dei muscoli responsabili della ruga e, col passare del tempo, (generalmente entro il sesto mese), la TBA viene gradualmente inattivata, garantendo così la piena reversibilità dell effetto. In medicina estetica consente di agire splendidamente nel ridurre le rughe di espressione, specialmente della fronte, quelle della glabella (l area compresa tra le sopracciglia) e, lateralmente agli occhi, le zampe di gallina. 23

24 24

25 L I F T I N G E RIGENERAZIONE CON FILI RIASSORBIBILI Innovativo trattamento ambulatoriale che svolge la duplice azione di biostimolazione cutanea e sostegno dei tessuti grazie a un sistema nuovo, semplice da applicare, con rischi zero per il paziente, senza alcun effetto collaterale e completamente indolore; utilizza degli aghi guida di varie lunghezze e spessore, che trascinano nel sottocute un filo di sutura PDO (PolyDiOxanone), utilizzato da anni dalla chirurgia cardiovascolare. Il filo è completamente riassorbibile, impiega circa 6 mesi per essere completamente digerito dalla cute, non da nessun tipo di effetto collaterale, il paziente può tornare immediatamente dopo l intervento alla 25

26 26

27 sua normale vita relazionale. Lo scopo di questo innesto di fili di sutura, ha due funzioni specifiche: 1. azione di sostegno all impalcatura cutanea 2. azione liftante dei tessuti. L efficacia del trattamento è visibile immediatamente ma dopo 2-3 settimane si ha il miglior risultato visibile. Conviene quindi rivedere il paziente, dopo questo periodo, in modo da poter correggere eventualmente altre zone con trattamenti classici con fillers, biorivitalizzanti, tossina botulinica o strumentali. Il paziente apprezzerà il risultato con il passare dei giorni, perché il filo di sutura introdotto nel derma, crea una stimolazione che produce collagene riparativo di tipo III. I miglioramenti, saranno visibili man mano che passano i giorni, sulla propria pelle, sia sotto il profilo della tonicità che della compattezza. 27

28 prima dopo 28

29 I L P L E X R Il Plexr, è lo strumento ideale per effettuare tutti gli interventi di Chirurgia non Ablativa della Soft Surgery, generatore elettronico di corrente, utilizza il quarto stato della materia: il Plasma. I tessuti trattati sublimano evitando così di comunicare alle zone circostanti eccessive quantità di calore. Il principio sfruttato è la ionizzazione dei gas contenuti nell aria per ottenere un piccolo arco elettrico simile ad un minuscolo fulmine, con il quale trattare le zone dermiche ed epidermiche interessate dalle problematiche estetiche. Oggi, grazie alla Soft Surgery con Plexr, non si deve praticare anestesia con aghi e 29

30 ativo sistema distrumento, CariCa senzadedicato fili CoN agli Questo Questo strumento, dedicato agli Specialisti Specialisti del del settore, settore, si si affianca affianca Lo automatizzato deldel LiveLLo della al laser, al laser, radiobisturi, radiobisturi, luce luce pulsata, pulsata, radiofrequenza radiofrequenza e utilizza e utilizza il quarto il quarto stastaollo automatizzato LiveLLo della toto della della materia: materia: il PLASMA. il PLASMA. ria I tessuti I tessuti SUBLIMANO, SUBLIMANO, evitando evitando così così di di comunicare comunicare ai ai tessuti tessuti circocircodi ultima generazione a LuNga ria di ultima generazione a LuNga stanti e al e al sottocutaneo sottocutaneo quantità di di calore calore indesiderate. indesiderate. on un stanti sistema di CoNtroLLo di quantità a CoN un sistema di CoNtroLLo di a Laed ocarica di CariCa Led LaLa Plexr Plexr Chirurgia Chirurgia Non Non Ablativa, Ablativa, può può essere essere sintetizzata sintetizzata in in tretre passaggi passaggi ricarica a batteria portatile di ricarica a batteria portatile fondamentali. fondamentali. a esclusiva in CoNtiNua evoluzione dica esclusiva in CoNtiNua evoluzione Secondo, Secondo, la la ionizzazione ionizzazione deidei gas gas contenuti contenuti nell aria nell aria (genesi (genesi deldel Plasma). Plasma). Terzo, Terzo, sublimazione sublimazione deidei tessuti tessuti trattati, trattati, senza senza cessione cessione di di calore calore agli agli al-altritri tessuti. tessuti. Primo, Primo, la la differenza differenza di di potenziale potenziale nelnel GAP GAP tratra manipolo manipolo Plexr Plexr e cute e cute CAZIONI ICAZIONI plastica roplastica eldel viso e del Corpo g viso e del Corpo LiftiNg Lo LiftiNg ento acne amento acne zione fibromi, Nevi, verruche,, tazione fibromi, Nevi, verruche xantelasmi, discheratosi di, xantelasmi, discheratosi eone tattoo di qualsiasi CoLore tattoo di qualsiasi CoLore one di CiCatriCi post acneiche ezione di CiCatriCi post acneiche.. ento delle strie distense amento delle strie distense LiCaLi mbelicali 30 prima dopo

31 siringa, non si devono utilizzare farmaci, non si devono applicare cerotti o punti di sutura e non serve più il bisturi! Gli interventi praticabili con Plexr Chirurgia non Ablativa: Blefaroplastica Xantelasmi Cheratosi seborroiche Cicatrici e cheloidi Cicatrici post-acneiche Discromie della cute (macchie, Lentigo solari) Fibromi Nevi Verruche Lifting del viso e del collo 31

32 prima dopo 32

33 BLEFAROPLASTICA DINAMICA NON ABLATIVA La blefaroplastica chirurgica è un intervento per ridurre la porzione palpebrale in eccesso, il grasso sottostante ed a volte il muscolo, per ottenere una migliore estetica dell occhio nel suo complesso. Questo ovviamente necessita di anestesia, incisioni, eliminazione di tessuti e punti di sutura. Ma è possibile effettuare una blefaroplastica dinamica non ablativa? Sì, è possibile farla in maniera non ablativa, cioè in modo non chirurgico convenzionale senza bisturi e senza laser senza nessun rischio di cicatrici e complicazioni post- 33

34 prima dopo 34

35 operatorie. L intervento da noi viene eseguito con il PLEXR, tecnologia moderna al plasma, una forma di energia che vaporizza l epidermide senza andare in profondità, rimuovendo lo strato superficiale dei corneociti che, come carta adesiva, riduce l elasticità della pelle. Senza questo strato, la pelle ritorna elastica e il risultato è immediatamente visibile dal paziente stesso poiché non si verificano tagli e quindi sanguinamento. La procedura è normalmente divisa in tre - quattro sedute della durata di pochissimi minuti, non richiede anestesia di infiltrazione ma solo applicazione di crema anestetica di superficie permettendo così al paziente di tornare a praticare le normali attività quotidiane. 35

36 36

37 XANTELASMI Gli xantelasmi sono degli accumuli di grasso che si formano sulle palpebre. Oggi è possibile eliminarli grazie a Plexr. Plexr surclassa l eliminazione chirurgica o con laser in modo disarmante e con un costo nettamente inferiore. Le imperfezioni, trattate chirurgicamente in modo classico, tendono a recidivare, presentando una serie di inconvenienti post operatori che, anche se minimi, creano disagio e preoccupazione sia nel paziente sia nel chirurgo. Con il Plexr, l intervento è semplificato al massimo. Trattando la parte con creme anestetiche, il trattamento si svolge nel totale comfort, non si causa arrossamento della palpebra, non si avrà mai sanguinamento e, particolare non 37

38 38

39 trascurabile, non si deve applicare alcun tipo di medicazione, tranne l utilizzo di un collirio a base di benzalconio al solo scopo di tenere pulita la parte. Il flusso di elettroni di Plexr vaporizza lo xantelasma in una, massimo due sedute nel 90% dei casi. Anche il più deturpante, verrà eliminato. I risultati attraverso la tecnica Plexr sono estremamente gratificanti, con un tasso di successo altissimo. Normalmente i soggetti che si sottopongono alla Plexr surgery per xantelasma, appena terminato il trattamento, riprendono immediatamente il proprio lavoro anche se svolto a contatto con il pubblico. La cute palpebrale a crosta caduta sarà rosea e riprenderà nelle settimane successive il colore originale senza variazioni cromatiche con i tessuti circostanti. 39

40 prima dopo prima dopo 40

41 A C N E La maggior parte delle persone che risolvono questo tipo di problemi, vengono da una serie spesso interminabile di insuccessi con altre terapia come Peelings, Dermoabrasione, Laser. Il Plexr per ottenere il massimo risultato, deve sfiorare i tessuti, senza toccarli, emettendo un flusso elettronico in grado di vaporizzare letteralmente il tessuto su cui si vuole operare il miglioramento. Il fastidio legato alla eliminazione del tessuto è soggettiva, ma sempre tollerabile e con una piccola dose di crema anestetica, l intervento si svolge in pieno comfort. Non vi è mai il contatto con il puntale di emissione del Plexr con la cute se non attraverso il Flusso di Elettroni, non vi è nessun taglio e nessun sanguinamento, nemmeno una goccia. 41

42 42

43 NEOFORMAZIONI Una neoformazione può essere eliminata in una sola seduta, senza nessun sanguinamento, nessun taglio, nessun punto di sutura. La crosta cadrà in modo naturale in 7 giorni circa e la pelle non presenterà nessuna variazione di texture: nessun segno e nessuna cicatrice. vi restituirà una pelle perfetta come se la neoformazione non fosse mai esistita. Caduta la crosta, il tessuto nella zona trattata sarà roseo e nei mesi successivi tornerà al naturale colore. 43

44 prima dopo 44

45 M A C C H I E Un trattamento dove Plexr manifesta tutta la sua efficacia è la rimozione delle macchie! Si evidenziano, l assenza di sanguinamento e la rimozione del 100% della macchia già al primo passaggio. Se la macchia è molto profonda e radicata, nei mesi successivi alcuni residui di melanina potranno ritornare in superficie. Un secondo e ultimo passaggio con Plexr li elimineranno definitivamente. Se il Paziente avrà cura di seguire le in indicazioni sul post trattamento, le macchie non si ripresenteranno più. Cosa che spesso avviene con altre metodologie dove la recidiva, è quasi la regola. 45

46 n a PRIMA RIMA re se prima 46 DOPO d o p o DOPO DOPO

47 V I B R A N C E Il Vibrance, è un apparecchio che genera corrente; si utilizza per i trattamenti di medicina estetica, medicina antalgica e per eseguire il NEEDLE SHAPING (ricostruzione di superficie). Il NEEDLE SHAPING è una tecnica microchirurgica ambulatoriale estremamente semplice e veloce con la quale si è in grado di effettuare un micro trapianto nel sottocutaneo e contestualmente una biostimolazione. Il numero di sedute dipende dallo stato della pelle, in media si richiedono 4/5 sedute della durata di circa 30 minuti. Dopo ogni seduta, il ritorno alla vita sociale è immediato.il risultato ottenuto si mantiene per lungo tempo. Si ottiene un microscopico auto trapianto di tessuto mediante un ago particolare estremamente sottile, simile a 47

48 48 quelli usati per l agopuntura. Lo si fa attraversare da una particolare corrente elettrica per agganciare le fibre elastiche del derma. Quindi, ruotandolo opportunamente, si è in grado di creare le volumetrie adatte al distretto da trattare donando volume alle zone svuotate dagli anni che passano. Il paziente non percepisce alcun tipo di sensazione o fastidio al passaggio della corrente che avviene per il tempo strettamente necessario a permettere l aggancio delle fibre del sottocutaneo che serviranno per ottenere i volumi desiderati. Le strutture donatrici, microscopicamente assottigliate (non si vede assolutamente nulla), riprendono i volumi iniziali nei ventotto giorni successivi, mentre la parte ricostruita, raggiunge il volume definitivo dopo circa sette giorni per mantenerlo a lungo. Con questa tecnica si ottiene un risultato estremamente naturale con la possibilità di

49 ripristinare anche volumi molto importati (certo, non immediatamente) ma soprattutto con una stabilità che un filler non potrà mai promettere. Un trattamento con una siringa filler ci darà sempre un risultato immediato, ma come sappiamo della durata solo di alcuni mesi. Una serie di trattamenti VIBRANCE ci permetterà invece di avere un risultato molto naturale e della durata di anni. Il paziente non percepisce alcun tipo di sensazione o fastidio al passaggio della corrente che avviene per il tempo strettamente necessario a permettere l aggancio delle fibre del sottocutaneo che serviranno per ottenere i volumi desiderati. Alla fine, anche un occhio esperto, non sarà in grado di riconoscere dove sia stato effettuato il trattamento estetico anche se i volumi utilizzati siano importanti. La cosa essenziale è il non aver inserito materiali 49

50 50 estranei, la nuova direzione di una Medicina Estetica naturale e sempre meno invasiva. Ovviamente, i risultati realmente definitivi, riguardano la correzione delle cicatrici depresse e le volumetrie delle parti non soggette a sollecitazione da parte della mimica. Invece le rughe da espressione, anche se alcune possono scomparire definitivamente, solitamente si ripresentano con una velocità che direttamente proporzionale alla mimica del soggetto. Nel caso delle labbra i risultati sono estremamente duraturi, anche parecchi anni, mentre per il cosiddetto codice a barre, quelle rughe a raggiera che si evidenziano pronunciando in modo esagerato la vocale U, spesso bisogna ritoccare a distanza di alcuni mesi. Naturalmente, nelle aree donatrici, il tessuto si rigenera perfettamente dato che le fibre stirate del sottocutaneo non sono state danneggiate o asportate, ma solo assottigliate.

51 Le sedute non possono essere effettuate se non a distanza di almeno ventotto giorni tra l una e l altra, tempo necessario ad un ciclo di ricrescita. I trattamenti per viso e decolleté con VIBRANCE sono: Idratazione profonda (SENZA AGHI) con siringa virtuale Correzione delle ipovolumetrie del viso Correzione rughe d espressione Correzione delle labbra con ricostruzione dei pilastri e dell arco di cupido Aumento degli zigomi Armonizzazione naturale del viso Siringa Virtuale 51

52 52

53 TRATTAMENTI CORPO Trattamento anticellulite (mesoterapia) Gas terapie (ossigeno terapia, carbossiterapia) Cavitazione ULTRASONICA Elettrodrenaggio linfatico VIBRANCE Mobilizzazione del tessuto adiposo VIBRANCE Push Up seno e glutei VIBRANCE Onfalo lifting PLEXR (MT) Trattamento delle strie distense periombelicali PLEXR (MT) Fleboterapia Rigenerativa Tridimensionale Ambulatoriale (T.R.A.P.) Lipoemulsione Sottocutanea (LESC) Dietoterapia personalizzata 53

54 54

55 LA CELLULITE Gli Stadi Il primo stadio: l edema. Il secondo stadio: la sclerosi. Il terzo stadio: la fibrosi e fibrosclerosi con micronoduli. Il quarto stadio: epatizzazione e sovvertimento della struttura con macronoduli. 55

56 56

57 T R A T T A M E N T O ANTI CELLULITE ( m e s o t e r a p i a ) La cellulite è la cosa che accomuna di più al mondo! Praticamente nessuna donna ne è esente, anche se esisteuna predisposizione per le razze occidentali. Gli altri fattori predisponenti sono l ereditarietà e la scarsa componente muscolare, i difetti posturali e dell appoggio plantare, la prolungata stazione eretta, una dieta ipoproteica/ipovitaminica, povera di fibre, vita sedentaria, la gravidanza ecc. La cellulite non va confusa con le adiposità localizzate (che sono un accumulo di tessuto adiposo cellulare), in quanto la cellulite è una alterazione dei tessuti interstiziali del sottocutaneo e una loro successiva trasformazione 57

58 58

59 degenerativa. Dai fattori che abbiamo elencato, si deduce che non basta mettersi a dieta e fare palestra per uscire dal tunnel cellulitico. Si può comprendere bene come il solo calo di peso o l applicazione di creme non siano assolutamente sufficienti a migliorare il quadro clinico. È necessaria quindi una terapia mirata alla persona, che tenga presente i fattori PERSONALI che hanno causato il quadro cellulitico e lo stadio di appartenenza fortemente influenzante la scelta dei trattamenti. Solo una visita può dare tutte le indicazioni per la personalizzazione di una terapia veramente efficace. La mesoterapia rappresenta ancora un punto di riferimento ben preciso e ad oggi non superato. Associata alle gasterapie è in grado, se condotta con costanza, di dare risultati sorprendenti soprattutto negli stadi 1 e 2, e un miglioramento negli stadi più avanzati ( 3 e 4 ). 59

60 60

61 GAS-TERAPIE Carbossiterapia L anidride carbonica iniettata sottocute esplica diverse azioni: AZIONE SULLA CIRCOLAZIONE: il gas determina una vasodilatazione diretta, l aumento della velocità del flusso sanguigno e l apertura dei capillari schiacciati dai liquidi di ritenzione e da cellule grasse dilatate. AZIONE SUL GRASSO: gli effetti del gas sul tessuto adiposo sono un effetto lipolitico diretto (si tratta di vere e proprie rotture 61

62 Una piccola frazi ta ai polmoni sot sangue reagisce Oltre che combin eriolare dove determina un delle molecole d Le indicazioni cli Figura1 mento delle fibrocellule mulogiafigura2 medica: la c Linfoscintigrafia gambe viste Linfoscintigrafia gambe viste an anteriormente pre-trattamento ulcere venose, le teriormente post-trattamento Il trattamento te riabilitativo della locale e, di conseguenatale carla carbossiterap Una piccola frazione di CO2 (il 7%riabili di tu un azione rmine o importante nell aumento ta ai polmoni sotto forma di gas discio sutale un azione lipolit sangue reagisce con l acqua per form ce il viaggio del flusso emariabilita Oltre che combinarsil azione con l acqua, l an na un e metarteriole, degli sfinteri cellulite perché delle molecole dell emoglobina formaa n azione propulsiva imporpatologia microc Le indicazioni cliniche della carbossit Figura2 Figura1 e mufigura3 Intervenendo su logia medica: cellulite, l invecchiam gambe vistela anlinfoscintigrafia gambe viste Linfoscintigrafia Linfoscintigrafia cosce viste po delle metarteriol teriormente post-trattamento steriormente micità arteriolare e metartenteriormente pre-trattamento pre-trattamento ulcere venose, le ulcere arteriose, l ac caratterizza, app arassoni e altri autori e rile62 Il trattamento terapeutico della celluli e regolano a breve termine el flusso ematico tessutale vello

63 - - La carbossiterapia realizza: un azione riabilitativa della microcircolazione; un azione lipolitica. L azione riabilitativa della microcircolazione torna vanta cellulite perché agisce sulla componente vascolare alte patologia microcircolatoria della PEFS. del grasso!) legato all azione meccanica del Intervenendo sulla vis a tergo della microcircolazione, co flusso del gas e un effetto lipolitico indiretto delle metarteriole legato alla capacità e delle del arteriole gas di aumentare si risolve la quella situazio disponibilità di ossigeno ai tessuti e quindi caratterizza, determinare appunto, una la PEFS. RIATTIVAZIONE DEL METABOLISMO CELLULARE. Se immaginiamo la cellulite come una spugna imbevuta d siterapia è come realizzare una strizzata energica della s siterapia risolviamo le problematiche di stasi veno-linfati del tessuto adiposo che innesca quei processi abiotrofic suto adiposo identificati da Curri come PEFS. L azione lipolitica della carbossiterapia torna vantaggiosa te perché agisce sulla componente adiposa, cioè sulla adi iperplasica in eccesso determinando la lipolisi dei triglice in acidi grassi e glicerolo. L azione lipolitica della carbossit te a tre meccanismi: aumento del flusso ematico tessutale locale; 63

64 64

65 CAVITAZIONE ULTRASONICA Gli ultrasuoni a bassa frequenza consentono di trattare localmente gli accumuli adiposi, con l obiettivo di ridurre il grasso sottocutaneo nelle tipiche aree di accumulo: zona trocanterica, fianchi, interno ginocchia, addome, braccia. La propagazione nel corpo delle onde ultrasoniche infatti provoca la rottura delle membrane degli adipociti per effetto cavitazione e la fuoriuscita dei trigliceridi immagazzinati nelle cellule adipose, i quali verranno in seguito riassorbiti dal sistema linfatico e venoso ed eliminati dall organismo attraverso i normali sistemi di escrezione. La cavitazione ultrasonica si pone 65

66 66

67 quindi come valido metodo non chirurgico per la riduzione di piccole adiposità. Il trattamento è indolore, non invasivo e permette di riprendere subito le normali attività. Se adeguatamente coadiuvato con uno stile di vita che eviti il ripristinarsi di un induzione metabolica di accumulo, la sua efficacia è stabile nel tempo. Il ciclo di trattamenti prevede sedute di circa 25 minuti ogni 2 settimane, per un numero di sedute che variabile tra le 6 e le 12. E opportuno assumere liquidi in quantità nelle ore successive al trattamento. Entro le 24 ore dalla seduta è inoltre consigliabile associare un trattamento con VIBRANCE o un massaggio drenante o una seduta con pressoterapia per accelerare il naturale processo di eliminazione degli acidi grassi liberati. 67

68 3 SEDUTE effetti a 28 giorni dall inizio 7 SEDUTE effettuate a distanza di 7 giorni una dall altra 68

69 ELETTRODRENAGGIO linfatico e DEPRIVAZIONE salina selettiva del sottocutaneo VIBRANCE Il linfodrenaggio è un trattamento da effettuare in caso di stasi linfatica generata dal blocco meccanico o infettivo dei gangli linfatici che producono poi ritenzione idrica. Per poter applicare il linfodrenaggio è necessario sfiammare il pacchetto linfatico dell area di pertinenza. La ritenzioni idrica si presenta quando sussiste un richiamo osmotico esercitato dal sodio e dagli altri sali depositati nell interstizio, con il Vibrance, grazie all erogazione di correnti a simmetria 69

70 70 variabile applicata con un particolare elettrodo a scorrimento con forma di rullo dentato oggi, è possibile trattare le parti con risultati davvero eccellenti. Inoltre, sempre grazie alle correnti variabili, è possibile mobilitare il grasso accumulato nei vacuoli delle cellule adipose e di attivare il metabolismo in senso catabolitico dopo l apertura elettrica dei canali di voltaggio dipendenti. La stessa tecnica viene impiegata per trattare edemi post operatori (ad esempio liposuzione e addomino plastica) o generati da malattie iatrogene in quanto, secondo osservazioni, si è giunti a conclusione di inefficacia del linfodrenaggio manuale in suddette condizioni. Con il Vibrance, e le sue correnti selettive, si ottiene lo spostamento delle molecole responsabili dell edema post operatorio senza stirare i tessuti

71 in via di guarigione della parte trattata.pare quasi inutile dire quanto caviglie, ginocchia ed inguine che presentano gonfiore giovino con l elettrodrenaggio Vibrance. Infine, la riduzione del grasso sottocutaneo, la tonificazione con l accorciamento delle fibre elastiche e la riduzione della ritenzione idrica prevengono e riducono le smagliature (STRIE DISTENSAE ). 71

72 72

73 VIBRANCE CORPO Push-up non chirurgico del seno e dei glutei Il PUSH_UP non chirurgico è un metodo efficace, economico e non rischioso per riottenere altezza, volume e turgore in un seno che ha subìto cambiamenti per gravidanze ed allattamento, forti diete o semplicemente per avanzamento del tempo o per rialzare un gluteo con nessun rischio. Grazie all innovativo VIBRANCE (apparecchio che sfrutta la veicolazione attraverso la pelle di principi attivi tramite elettroterapia a correnti di risonanza miscelate e potenziate assolutamente non nocive) è possibile portare ai tessuti del seno e dei glutei delle sostanze naturali 73

74 74

75 osmoticamente attive che, richiamando acqua, idrateranno i tessuti invecchiati o alterati in maniera duratura. Si procede quindi con sedute personalizzate (da 5 a 10), della durata di 30/40 minuti, durante le quali vengono semplicemente applicate delle bande, sul seno o sui glutei, che veicolano le sostanze specifiche per aumentare il più possibile la ritenzione idrica a livello locale e tonificare la cute senza utilizzare ormoni o farmaci e senza mai interessare la ghiandola mammaria che deve essere sempre rispettata. Il seno rialzato è molto naturale, non denuncia nessun artefatto e non sembra applicato al torace come può capitare in molte mastoplastiche additive. 75

76 76

77 SCLEROTEPIA o TRAP per le patologie vascolari degli arti inferiori? Capillari, vene dilatate e vene varicose, conviene trattarli con la Scleroterapia Classica o con la Fleboterapia Rigenerativa (TRAP)? Il sangue venoso passa dal sistema superficiale, attraverso delle perforanti, al sistema venoso profondo per poi tornare al cuore. A impedire che il sangue, a livello delle perforanti, dal sistema venoso profondo torni al superficiale ci sono delle valvole. In alcuni pazienti, portatori di meiopragia congenita, le valvole non funzionano più e le pareti dei vasi si dilatano; si ha cosi la malattia varicosa (capillari dilatati, vene dilatate, varici agli arti inferiori). 77

La degenerazione maculare legata all età (AMD) Informazioni ai malati -Progetto EUFEMIA

La degenerazione maculare legata all età (AMD) Informazioni ai malati -Progetto EUFEMIA Che cos è la degenerazione maculare? La degenerazione maculare è una malattia che interessa la regione centrale della retina (macula), deputata alla visione distinta necessaria per la lettura, la guida

Dettagli

Le tecnologie Baldan Group Le tecnologie Baldan Group

Le tecnologie Baldan Group Le tecnologie Baldan Group Le Le tecnologie tecnologie Baldan Baldan Group Group Le tecnologie Baldan Group Le tecnologie Baldan Group Epilazione progressiva e permanente in totale sicurezza. Epilazione Pharma Epil progressiva System

Dettagli

IL BENESSERE DELLE GAMBE

IL BENESSERE DELLE GAMBE IL BENESSERE DELLE GAMBE Se la circolazione venosa non funziona come dovrebbe, il normale ritorno del sangue dalle zone periferiche del corpo al cuore risulta difficoltoso. Il flusso sanguigno infatti,

Dettagli

INTERVENTO DI ARTROPROTESI D ANCA

INTERVENTO DI ARTROPROTESI D ANCA INTERVENTO DI ARTROPROTESI D ANCA Particolare dell incisione chirurgica Componenti di protesi d anca 2 Immagine di atrosi dell anca Sostituzione mediante artroprotesi La protesizzazione dell anca (PTA)

Dettagli

INTERVENTI DI CHIRURGIA DEL PIEDE

INTERVENTI DI CHIRURGIA DEL PIEDE INTERVENTI DI CHIRURGIA DEL PIEDE CORREZIONE DELL ALLUCE VALGO 5 METATARSO VARO CON OSTEOTOMIA PERCUTANEA DISTALE Intervento Si ottiene eseguendo una osteotomia (taglio) del primo metatarso o del 5 metatarso

Dettagli

Castrazione e sterilizzazione

Castrazione e sterilizzazione Centro veterinario alla Ressiga Castrazione e sterilizzazione Indicazioni, controindicazioni, effetti collaterali ed alternative Dr. Roberto Mossi, medico veterinario 2 Castrazione e sterilizzazione Castrazione

Dettagli

RIGENERANTI. AGLI ENZIMI Trattamento efficace di rinnovamento cellulare, stimola il ricambio epidermico e rende la pelle luminosa ed elastica.

RIGENERANTI. AGLI ENZIMI Trattamento efficace di rinnovamento cellulare, stimola il ricambio epidermico e rende la pelle luminosa ed elastica. TRATTAMENTI VISO RIGENERANTI ESFOLIANTE attamento indicato per ottenere una pelle liscia, luminosa e elastica, previene o attenua gli inestetismi più comuni e diffusi. Rimuove le cellule morte, leviga

Dettagli

Tecnica ed esperienza per prestazioni elevate.

Tecnica ed esperienza per prestazioni elevate. Tecnica ed esperienza per prestazioni elevate. INDICE La presente guida contiene suggerimenti e indicazioni di carattere generale e a scopo puramente informativo. Non si deve prescindere dal leggere attentamente

Dettagli

INTERVENTO DI RICOSTRUZIONE DELLA CUFFIA DEI ROTATORI DELLA SPALLA E TRATTAMENTO DEL CONFLITTO SOTTOACROMIALE

INTERVENTO DI RICOSTRUZIONE DELLA CUFFIA DEI ROTATORI DELLA SPALLA E TRATTAMENTO DEL CONFLITTO SOTTOACROMIALE INTERVENTO DI RICOSTRUZIONE DELLA CUFFIA DEI ROTATORI DELLA SPALLA E TRATTAMENTO DEL CONFLITTO SOTTOACROMIALE Acromioplastica a cielo aperto Lesione della cuffia dei rotatori Sutura della cuffia dei rotatori

Dettagli

COS E LA BRONCOSCOPIA

COS E LA BRONCOSCOPIA COS E LA BRONCOSCOPIA COS E LA BRONCOSCOPIA La broncoscopia è un esame con cui è possibile osservare direttamente le vie aeree, cioè laringe, trachea e bronchi, attraverso uno strumento, detto fibrobroncoscopio,

Dettagli

Cattedra e Divisione di Oncologia Medica. Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia. Il Port

Cattedra e Divisione di Oncologia Medica. Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia. Il Port Cattedra e Divisione di Oncologia Medica Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia Il Port Dott. Roberto Sabbatini Dipartimento Misto di Oncologia ed Ematologia Università degli Studi di Modena

Dettagli

beauty Make up sposa Trucco semipermanente Tatuaggio Ricostruzione unghie

beauty Make up sposa Trucco semipermanente Tatuaggio Ricostruzione unghie laurita ricci Make up sposa Trucco semipermanente Tatuaggio Ricostruzione unghie Dimagrimento e benessere con: Endermologie LPG Eporex Infrafit Pedana vibrante Massaggi Ayurvedici Cabina termale Depilazione

Dettagli

SISTEMA CIRCOLATORIO. Permette, attraverso il sangue, il trasporto di O 2. , sostanze nutritizie ed ormoni ai tessuti e la rimozione di CO 2

SISTEMA CIRCOLATORIO. Permette, attraverso il sangue, il trasporto di O 2. , sostanze nutritizie ed ormoni ai tessuti e la rimozione di CO 2 SISTEMA CIRCOLATORIO Permette, attraverso il sangue, il trasporto di O 2, sostanze nutritizie ed ormoni ai tessuti e la rimozione di CO 2 e cataboliti, per mantenere costante la composizione del liquido

Dettagli

VAD O VED POTENZIALI EFFETTI COLLATERALI

VAD O VED POTENZIALI EFFETTI COLLATERALI VAD O VED POTENZIALI EFFETTI COLLATERALI 1 Questo schema di cura impiega i seguenti farmaci: vincristina, doxorubicina (adriamicina) o epidoxorubicina, cortisone. Le informazioni contenute in questo modello

Dettagli

Adipo metria. Le stratigrafie. Oltre la stima della percentuale di massa grassa

Adipo metria. Le stratigrafie. Oltre la stima della percentuale di massa grassa Plico-metria, bioimpedenzio-metria, assorbimetria (a doppio raggio X) sono misure di altro dal grasso, ricondotte tramite formule alla stima della percentuale di massa grassa. Ora è finalmente disponibile

Dettagli

Informazioni ai pazienti per colonoscopia

Informazioni ai pazienti per colonoscopia - 1 - Informazioni ai pazienti per colonoscopia Protocollo informativo consegnato da: Data: Cara paziente, Caro paziente, La preghiamo di leggere attentamente il foglio informativo subito dopo averlo ricevuto.

Dettagli

La natura restituisce...cio che il tempo sottrae

La natura restituisce...cio che il tempo sottrae Benessere olistico del viso 100% natura sulla pelle 100% trattamento olistico 100% benessere del viso La natura restituisce......cio che il tempo sottrae BiO-REVITAL il Benessere Olistico del Viso La Natura

Dettagli

dell epidermide. Compare soprattutto tra i 30 e i 60 anni, con una leggera prevalenza nelle donne, dove è spesso localizzato agli arti inferiori,

dell epidermide. Compare soprattutto tra i 30 e i 60 anni, con una leggera prevalenza nelle donne, dove è spesso localizzato agli arti inferiori, melanoma Il melanoma è il tumore che nasce dai melanociti, cellule responsabili della colorazione della pelle e che si trovano nello strato più profondo 2 dell epidermide. Compare soprattutto tra i 30

Dettagli

La banca dati contiene oltre 10000 quiz dei concorsi svolti sino ad ora in tutta Italia.

La banca dati contiene oltre 10000 quiz dei concorsi svolti sino ad ora in tutta Italia. QUIZ TEM: Ulcere da decubito Quiz estratti dalla banca dati del sito e La banca dati contiene oltre 10000 quiz dei concorsi svolti sino ad ora in tutta Italia. 1) I germi responsabili di ulcere da pressione

Dettagli

CHE COS E L IPERTENSIONE ARTERIOSA E COME SI PUO CURARE

CHE COS E L IPERTENSIONE ARTERIOSA E COME SI PUO CURARE Lega Friulana per il Cuore CHE COS E L IPERTENSIONE ARTERIOSA E COME SI PUO CURARE Materiale predisposto dal dott. Diego Vanuzzo, Centro di Prevenzione Cardiovascolare, Udine a nome del Comitato Tecnico-Scientifico

Dettagli

PREVENZIONE E SALUTE GLOBALE

PREVENZIONE E SALUTE GLOBALE PREVENZIONE E SALUTE GLOBALE SI PARTE DALLA VITAMINA D Relatore dr Donata Soppelsa Medico di medicina generale Associato alla Società Italiana di Nutriceutica Quali domande? E sufficiente l integrazione

Dettagli

Sindrome di Blau/Sarcoidosi ad esordio precoce (EOS)

Sindrome di Blau/Sarcoidosi ad esordio precoce (EOS) Pædiatric Rheumatology InterNational Trials Organisation Che cos é? Sindrome di Blau/Sarcoidosi ad esordio precoce (EOS) La sindrome di Blau è una malattia genetica. I pazienti affetti presentano rash

Dettagli

Cosa dovrebbero sapere i genitori sulla sicurezza delle radiazioni per uso medico

Cosa dovrebbero sapere i genitori sulla sicurezza delle radiazioni per uso medico Cosa dovrebbero sapere i genitori sulla sicurezza delle radiazioni per uso medico Gli esami radiologici consentono ai medici di effettuare la diagnosi e decidere il corretto iter terapeutico dei loro pazienti.

Dettagli

L A CLINICA SPECIALIZZ ATA IN CHIRURGIA ORTOPEDICA E MEDICINA SPORTIVA. Ci muoviamo insieme a voi.

L A CLINICA SPECIALIZZ ATA IN CHIRURGIA ORTOPEDICA E MEDICINA SPORTIVA. Ci muoviamo insieme a voi. L A CLINICA SPECIALIZZ ATA IN CHIRURGIA ORTOPEDICA E MEDICINA SPORTIVA Ci muoviamo insieme a voi. PREMESSA LA ORTHOPÄDISCHE CHIRURGIE MÜNCHEN (OCM) È UN ISTITUTO MEDICO PRIVATO DEDICATO ESCLUSIVAMENTE

Dettagli

PUNTA MOLINO Beach Resort & SPA

PUNTA MOLINO Beach Resort & SPA In Particolare... La nostra Palestra ed il Centro Benessere offrono i più completi servizi di qualità ed ultima tecnologia con completi trattamenti estetici. Un nuovo concetto nel quale potrà godere della

Dettagli

Questa guida è stata realizzata per fornire ai pazienti e ai loro famigliari alcune informazioni, nella speranza che ciò possa essere d aiuto.

Questa guida è stata realizzata per fornire ai pazienti e ai loro famigliari alcune informazioni, nella speranza che ciò possa essere d aiuto. Il port. Per migliorare il grado di informazione dei pazienti su alcuni importanti argomenti (quali ad esempio le terapie svolte, l alimentazione da seguire e gli esercizi di riabilitazione) lo IEO pubblica

Dettagli

INFORMAZIONI GENERALI SUL NEVO CONGENITO GIGANTE

INFORMAZIONI GENERALI SUL NEVO CONGENITO GIGANTE INFORMAZIONI GENERALI SUL NEVO CONGENITO GIGANTE CHE COSA E UN NEVO? Il Nevo, parola latina che significa voglia o mola, è un termine generico che indica una lesione congenita della cute. Mola è il termine

Dettagli

OSTEOPOROSI. CENTRO PREVENZIONE DIAGNOSI e TERAPIA DELL OSTEOPOROSI. *Come prevenirla* *Come curarla* *Consigli pratici* Resp. Dott.

OSTEOPOROSI. CENTRO PREVENZIONE DIAGNOSI e TERAPIA DELL OSTEOPOROSI. *Come prevenirla* *Come curarla* *Consigli pratici* Resp. Dott. C. I. D. I. M. U. CENTRO PREVENZIONE DIAGNOSI e TERAPIA DELL OSTEOPOROSI Resp. Dott. Antonio Vercelli OSTEOPOROSI *Come prevenirla* *Come curarla* *Consigli pratici* *Cos è l osteoporosi?* L osteoporosi

Dettagli

Dall Altopiano di Piné

Dall Altopiano di Piné Dall Altopiano di Piné Trattamenti Beauty La Carezza Alpina Montagnaga di Piné Beauty Viso PULIZIA PROFONDA DEL VISO ALLA GENZIANA Trattamento esfoliante e purificante agli estratti rigeneranti della genziana

Dettagli

Riabilitazione totale mediante protesi fissa mediante impianti inclinati a 35 evitando la zona atrofica postpost foraminale. (Acocella A.

Riabilitazione totale mediante protesi fissa mediante impianti inclinati a 35 evitando la zona atrofica postpost foraminale. (Acocella A. Alessandro Acocella comunque ci sono solo studi con un follow-up follow up non ancora elevato e comunque i casi vanno accuratamente selezionati evitando parafunzioni e ricordando che gli impianti corti

Dettagli

Apparato scheletrico. Le funzioni dello scheletro

Apparato scheletrico. Le funzioni dello scheletro Apparato scheletrico Le funzioni dello scheletro Lo scheletro ha la funzione molto importante di sostenere l organismo e di dargli una forma; con l aiuto dei muscoli, a cui offre un attacco, permette al

Dettagli

ESSERE OPERATI ALLE VIE LACRIMALI OPUSCOLO INFORMATIVO PER I PAZIENTI

ESSERE OPERATI ALLE VIE LACRIMALI OPUSCOLO INFORMATIVO PER I PAZIENTI DIPARTIMENTO CHIRURGICO SPECIALISTICO Unità Operativa di Oculistica Direttore: Prof. Paolo Perri ESSERE OPERATI ALLE VIE LACRIMALI OPUSCOLO INFORMATIVO PER I PAZIENTI Gentile Signora/e, questo opuscolo

Dettagli

Altre informazioni sul papilloma virus (HPV)

Altre informazioni sul papilloma virus (HPV) Altre informazioni sul papilloma virus (HPV) Questo è un documento di approfondimento sull HPV. Prima di leggerlo guardate le informazioni di base contenute in Alcune informazioni sull esame per il papilloma

Dettagli

INFORMAZIONE E CONSENSO ALLA FLUORANGIOGRAFIA ED ALL ANGIOGRAFIA AL VERDE INDOCIANINA

INFORMAZIONE E CONSENSO ALLA FLUORANGIOGRAFIA ED ALL ANGIOGRAFIA AL VERDE INDOCIANINA INFORMAZIONE E CONSENSO ALLA FLUORANGIOGRAFIA ED ALL ANGIOGRAFIA AL VERDE INDOCIANINA FOGLIO INFORMATIVO PER IL PAZIENTE L angiografia retinica serve a studiare le malattie della retina; localizzare la

Dettagli

La degenerazione maculare correlata all età (DME) è una malattia della retina, nel fondo dell occhio.

La degenerazione maculare correlata all età (DME) è una malattia della retina, nel fondo dell occhio. Che cos è la Degenerazione Maculare correlata all Età (DME)? La degenerazione maculare correlata all età (DME) è una malattia della retina, nel fondo dell occhio. Essa porta a una limitazione o alla perdita

Dettagli

1 LEZIONE CHE COS E L ALLENAMENTO

1 LEZIONE CHE COS E L ALLENAMENTO 1 LEZIONE CHE COS E L ALLENAMENTO Sono molte le definizioni di allenamento: Definizione generale: E un processo che produce nell organismo un cambiamento di stato che può essere fisico, motorio, psicologico.

Dettagli

Diabete e nefropatia cronica (o malattia renale cronica)

Diabete e nefropatia cronica (o malattia renale cronica) Diabete e nefropatia cronica (o malattia renale cronica) Cos è il diabete? Il diabete mellito, meglio noto come diabete, è una malattia che compare quando l organismo non produce insulina a sufficienza

Dettagli

PICC e Midline. Guida per il Paziente. Unità Operativa di Anestesia

PICC e Midline. Guida per il Paziente. Unità Operativa di Anestesia PICC e Midline Guida per il Paziente Unità Operativa di Anestesia INDICE Cosa sono i cateteri PICC e Midline Pag. 3 Per quale terapia sono indicati Pag. 4 Quando posizionare un catetere PICC o Midline

Dettagli

Conoscere per non avere paura. Capire che si può fare molto, ma non tutto. Accudire con attenzione e rispetto.

Conoscere per non avere paura. Capire che si può fare molto, ma non tutto. Accudire con attenzione e rispetto. Conoscere per non avere paura. Capire che si può fare molto, ma non tutto. Accudire con attenzione e rispetto. Gentili congiunti, Questa piccola guida è stata creata per voi con l obiettivo di aiutarvi

Dettagli

Sommario IL PORT SOTTOCUTANEO. Che cos è? Come viene impiantato? DOVE VIENE POSIZIONATO IL PORT? L intervento L uso del Port

Sommario IL PORT SOTTOCUTANEO. Che cos è? Come viene impiantato? DOVE VIENE POSIZIONATO IL PORT? L intervento L uso del Port Che cos è il Port? Le informazioni fornite in questo opuscolo vi aiuteranno a capire meglio che cosa sono i port e a trovare risposta ad alcuni quesiti riguardanti i port sottocutanei Bard Access. Sommario

Dettagli

4. Conoscere il proprio corpo

4. Conoscere il proprio corpo 4. Conoscere il proprio corpo Gli esseri viventi sono fatti di parti che funzionano assieme in modo diverso. Hanno parti diverse che fanno cose diverse. Il tuo corpo è fatto di molte parti diverse. Alcune

Dettagli

ANEURISMA AORTA TORACICA ASCENDENTE

ANEURISMA AORTA TORACICA ASCENDENTE ANEURISMA AORTA TORACICA ASCENDENTE Definizione Dilatazione segmentaria o diffusa dell aorta toracica ascendente, avente un diametro eccedente di almeno il 50% rispetto a quello normale. Cause L esatta

Dettagli

L'IMPORTANZA DELL'ACQUA

L'IMPORTANZA DELL'ACQUA L'IMPORTANZA DELL'ACQUA L'acqua è il principale costituente del nostro corpo. Alla nascita il 90% del nostro peso è composto di acqua: nell'adulto è circa il 75% e nelle persone anziane circa il 50%; quindi

Dettagli

Dipartimento Medicina Interna e Specialità Mediche Reumatologia Dott. Carlo Salvarani - Direttore ARTRITI DA

Dipartimento Medicina Interna e Specialità Mediche Reumatologia Dott. Carlo Salvarani - Direttore ARTRITI DA Dipartimento Medicina Interna e Specialità Mediche Reumatologia Dott. Carlo Salvarani - Direttore LA GOTTA ED ALTRE ARTRITI DA CRISTALLI REGGIO EMILIA,, APRILE 2007 La Gotta ed altre Artriti da Cristalli

Dettagli

Terapia con pompa da contropulsazione Per aiutare il tuo cuore

Terapia con pompa da contropulsazione Per aiutare il tuo cuore Terapia con pompa da contropulsazione Per aiutare il tuo cuore Terapia con pompa da contropulsazione Per aiutare il tuo cuore Per pazienti con determinate condizioni cardiache, l impiego di una pompa

Dettagli

BORTEZOMIB (Velcade)

BORTEZOMIB (Velcade) BORTEZOMIB (Velcade) POTENZIALI EFFETTI COLLATERALI Le informazioni contenute in questo modello sono fornite in collaborazione con la Associazione Italiana Malati di Cancro, parenti ed amici ; per maggiori

Dettagli

ESENZIONI PER MOTIVI DI ETA' e/o REDDITO

ESENZIONI PER MOTIVI DI ETA' e/o REDDITO Il nucleo familiare è composto da : - Il richiedente l esenzione - il coniuge (non legalmente ed effettivamente separato) indipendentemente dalla sua situazione reddituale - dai familiari a carico fiscalmente

Dettagli

AREA AFFARI GENERALI Ufficio Attività Produttive

AREA AFFARI GENERALI Ufficio Attività Produttive 1 ESTREMI DI ISCRIZIONE DELLA DICHIARAZIONE (A CURA DELL UFFICIO) Ufficio ricevente Presentata il Modalità di inoltro Data protocollo Num. Prot fax a mano posta via telematica NUMERO ASSEGNATO ALLA PRATICA

Dettagli

ELENCO DRG AD ALTO RISCHIO DI NON APPROPRIATEZZA IN REGIME DI DEGENZA ORDINARIA

ELENCO DRG AD ALTO RISCHIO DI NON APPROPRIATEZZA IN REGIME DI DEGENZA ORDINARIA ELENCO DRG AD ALTO RISCHIO DI NON APPROPRIATEZZA IN REGIME DI DEGENZA ORDINARIA Codice Descrizione DRG 006 Decompressione tunnel carpale Allegato 6 A 008 INTERVENTI SU NERVI PERIFERICI E CRANICI E ALTRI

Dettagli

ALLENARE GLI ADDOMINALI

ALLENARE GLI ADDOMINALI ALLENARE GLI ADDOMINALI La teoria di allenamento degli addominali spesso non è ben compresa; molte persone si limitano ad eseguire centinaia di crunch senza però capire come funzionano i muscoli addominali

Dettagli

LO SBIANCAMENTO DEI DENTI (DENTAL BLEACHING)

LO SBIANCAMENTO DEI DENTI (DENTAL BLEACHING) LO SBIANCAMENTO DEI DENTI (DENTAL BLEACHING) Cosa bisogna sapere prima di decidere di fare lo sbiancamento dei denti? In inglese viene definito:dental bleaching 1. L'igiene orale correttamente eseguita

Dettagli

Prof. Giuseppe Scotti OPUSCOLO INFORMATIVO PER I PAZIENTI CHE DEVONO SOTTOPORSI A UN ESAME DI RISONANZA MAGNETICA

Prof. Giuseppe Scotti OPUSCOLO INFORMATIVO PER I PAZIENTI CHE DEVONO SOTTOPORSI A UN ESAME DI RISONANZA MAGNETICA Prof. Giuseppe Scotti OPUSCOLO INFORMATIVO PER I PAZIENTI CHE DEVONO SOTTOPORSI A UN ESAME DI RISONANZA MAGNETICA Gentili Pazienti, desideriamo fornirvi alcune informazioni utili per affrontare in modo

Dettagli

Altre informazioni sul virus HPV: informazioni approfondite per le utenti

Altre informazioni sul virus HPV: informazioni approfondite per le utenti Altre informazioni sul virus HPV: informazioni approfondite per le utenti Questo è un documento di approfondimento sull HPV. Prima di leggerlo consultate il documento Alcune informazioni sul virus HPV

Dettagli

-Rapidità di azione :quindi deve essere liposolubile per poter facilmente attraversare la barriera ematoencefalica

-Rapidità di azione :quindi deve essere liposolubile per poter facilmente attraversare la barriera ematoencefalica ANESTETICI GENERALI ENDOVENOSI Proprietà: -Rapidità di azione :quindi deve essere liposolubile per poter facilmente attraversare la barriera ematoencefalica -Risveglio rapido :questo è possibile quando

Dettagli

INFLUENZA. Che cos è

INFLUENZA. Che cos è INFLUENZA Che cos è L influenza è una malattia infettiva provocata da virus del genere Othomixovirus che colpiscono le vie aeree come naso, gola e polmoni. I soggetti colpiti nel nostro Paese vanno dai

Dettagli

Le cellule staminali pluripotenti (embrionali) Prof. Fulvio Gandolfi Università degli Studi di Milano

Le cellule staminali pluripotenti (embrionali) Prof. Fulvio Gandolfi Università degli Studi di Milano Le cellule staminali pluripotenti (embrionali) Prof. Fulvio Gandolfi Università degli Studi di Milano Facoltà di Medicina Veterinaria Embriologia e Terapia Genica e Cellulare Le cellule staminali adulte:

Dettagli

La Salute dei denti e della bocca nel paziente oncologico.

La Salute dei denti e della bocca nel paziente oncologico. La Salute dei denti e della bocca nel paziente oncologico. Per migliorare il grado di informazione dei pazienti su alcuni importanti argomenti (quali ad esempio le terapie svolte, l alimentazione da seguire

Dettagli

Liponax Sol. Innovativa formulazione LIQUIDA. ad elevata biodisponibilità. Acido R (+) a-lipoico

Liponax Sol. Innovativa formulazione LIQUIDA. ad elevata biodisponibilità. Acido R (+) a-lipoico Innovativa formulazione LIQUIDA ad elevata biodisponibilità L acido a lipoico è una sostanza naturale che ricopre un ruolo chiave nel metabolismo energetico cellulare L acido a lipoico mostra un effetto

Dettagli

La Chirurgia Senologica. Istituto Oncologico Veneto. Unità Operativa di Chirurgia Senologica. Regione del Veneto

La Chirurgia Senologica. Istituto Oncologico Veneto. Unità Operativa di Chirurgia Senologica. Regione del Veneto I.O.V. ISTITUTO ONCOLOGICO VENETO I.R.C.C.S. Regione del Veneto Istituto Oncologico Veneto Istituto di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico La Chirurgia Senologica Unità Operativa di Chirurgia Senologica

Dettagli

Ernia discale cervicale. Trattamento mini-invasivo in Radiologia Interventistica:

Ernia discale cervicale. Trattamento mini-invasivo in Radiologia Interventistica: Ernia discale cervicale. Trattamento mini-invasivo in Radiologia Interventistica: la Nucleoplastica. Presso l U.O. di Radiologia Interventistica di Casa Sollievo della Sofferenza è stata avviata la Nucleoplastica

Dettagli

acqua Bevi ogni giorno in abbondanza

acqua Bevi ogni giorno in abbondanza 5. acqua Bevi ogni giorno in abbondanza 5. Bevi ogni giorno acqua in abbondanza Nell organismo umano l acqua rappresenta un costituente essenziale per il mantenimento della vita, ed è anche quello presente

Dettagli

BEAUTY. 01. Trattamenti viso. 02. Trattamenti corpo. 03. Depilazione. 04. Mani e piedi. 05. Lpg Endermologie. 06. Pacchetti speciali. 07.

BEAUTY. 01. Trattamenti viso. 02. Trattamenti corpo. 03. Depilazione. 04. Mani e piedi. 05. Lpg Endermologie. 06. Pacchetti speciali. 07. BEAUTY 01. Trattamenti viso 02. Trattamenti corpo 03. Depilazione 04. Mani e piedi 05. Lpg Endermologie 06. Pacchetti speciali 07. Suite Spa 01 - TRATTAMENTI VISO TRATTAMENTI VISO L unione della nostra

Dettagli

ASU San Giovanni Battista Torino S.C. Cardiologia 2

ASU San Giovanni Battista Torino S.C. Cardiologia 2 ASU San Giovanni Battista Torino S.C. Cardiologia 2 Il processo infermieristico espresso con un linguaggio comune: sviluppo delle competenze professionali attraverso la capacità di formulare diagnosi infermieristiche

Dettagli

INFIAMMAZIONE. L infiammazione è strettamente connessa con i processi riparativi! l agente di malattia e pone le basi per la

INFIAMMAZIONE. L infiammazione è strettamente connessa con i processi riparativi! l agente di malattia e pone le basi per la INFIAMMAZIONE Risposta protettiva che ha lo scopo di eliminare sia la causa iniziale del danno cellulare (es. microbi, tossine etc), sia i detriti cellulari e le cellule necrotiche che compaiono a seguito

Dettagli

COME VINCERE IL CALDO

COME VINCERE IL CALDO Centro Nazionale per la Prevenzione e il Controllo delle Malattie ESTATE SICURA COME VINCERE IL CALDO Raccomandazioni per il personale che assiste gli anziani a casa ESTATE SICURA COME VINCERE IL CALDO

Dettagli

INSUFFICIENZA RESPIRATORIA

INSUFFICIENZA RESPIRATORIA INCAPACITA VENTILATORIA (flussi e/o volumi alterati alle PFR) INSUFFICIENZA RESPIRATORIA (compromissione dello scambio gassoso e/o della ventilazione alveolare) Lung failure (ipoossiemia) Pump failure

Dettagli

Regalo n. 1. Keope MFV

Regalo n. 1. Keope MFV Regalo n. 1 Keope MFV Struttura ergonomica a risonanza propriocettiva: La vibrazione è la forza vitale. Nell'universo tutto vibra. Attraverso la vibrazione meccanica, con il corpo in completo scarico funzionale,

Dettagli

GESTIONE PORT VENOSO

GESTIONE PORT VENOSO GESTIONE PORT VENOSO Il port è un catetere venoso centrale appartenente alla famiglia dei dispositivi totalmente impiantabili composto da una capsula impiantata sottocute e da un catetere introdotto in

Dettagli

Il fabbisogno alimentare e il ruolo dei nutrienti

Il fabbisogno alimentare e il ruolo dei nutrienti Il fabbisogno alimentare e il ruolo dei nutrienti Le necessità del nostro corpo Cibo e bevande sono i mezzi con cui il nostro organismo si procura le sostanze di cui ha bisogno per le sue attività vitali.

Dettagli

La Cartella Infermieristica quale strumento operativo di miglioramento della qualità

La Cartella Infermieristica quale strumento operativo di miglioramento della qualità La Cartella Infermieristica quale strumento operativo di miglioramento della qualità Dott. Mag. Nicola Torina Coordinatore infermieristico Unità Terapia Intensiva di Rianimazione Metodologie operative

Dettagli

E.O Ospedali Galliera Genova. PICC e MIDLINE Indicazioni per una corretta gestione

E.O Ospedali Galliera Genova. PICC e MIDLINE Indicazioni per una corretta gestione E.O Ospedali Galliera Genova DIREZIONE SANITARIA Direttore Sanitario: Dott. Roberto Tramalloni S.S.D. CURE DOMICILIARI Dirigente Medico Responsabile Dott. Alberto Cella PICC e MIDLINE Indicazioni per una

Dettagli

ESAME CON MEZZO DI CONTRASTO ORGANO-IODATO (TAC)

ESAME CON MEZZO DI CONTRASTO ORGANO-IODATO (TAC) OSPEDALE FATEBENEFRATELLI E OFTALMICO Azienda Ospedaliera di rilievo nazionale M I L A N O S.C. RADIOLOGIA Direttore Dott. G. Oliva ESAME CON MEZZO DI CONTRASTO ORGANO-IODATO (TAC) ESAMI DA ESEGUIRE (VALIDITA'

Dettagli

Cuscinetti SKF con Solid Oil

Cuscinetti SKF con Solid Oil Cuscinetti SKF con Solid Oil La terza alternativa per la lubrificazione The Power of Knowledge Engineering Cuscinetti SKF con Solid Oil la terza alternativa di lubrificazione Esistono tre metodi per erogare

Dettagli

Test di ergonomia Valutazione del carico posturale nel lavoro sedentario

Test di ergonomia Valutazione del carico posturale nel lavoro sedentario Test di ergonomia Valutazione del carico posturale nel lavoro sedentario Il lavoro sedentario può essere all origine di vari disturbi, soprattutto se il posto di lavoro è concepito secondo criteri non

Dettagli

LE SCALE M U S I C A PER LA TUA SALUTE CALORIE AUTOSTIMA LONGEVITÀ EFFICIENZA. Aumenti la tua salute, se sali le scale. Perdi peso, se sali le scale

LE SCALE M U S I C A PER LA TUA SALUTE CALORIE AUTOSTIMA LONGEVITÀ EFFICIENZA. Aumenti la tua salute, se sali le scale. Perdi peso, se sali le scale SALUTE Aumenti la tua salute, CALORIE Perdi peso, AUTOSTIMA Accresci la tua autostima, LONGEVITÀ Allunghi la tua vita, EFFICIENZA Potenzi i tuoi muscoli e migliori il tuo equilibrio, LE SCALE M U S I C

Dettagli

E SE IL TUO SMARTPHONE INDOSSASSE GLI OCCHIALI?

E SE IL TUO SMARTPHONE INDOSSASSE GLI OCCHIALI? E SE IL TUO SMARTPHONE INDOSSASSE GLI OCCHIALI? Buona Caccia e Buon Volo, giovani amici di Eureka! Siete tra gli eletti che hanno deciso di passare al livello successivo: site pronti? Questo mese vi proponiamo

Dettagli

U.O.C. CHIRURGIA VASCOLARE

U.O.C. CHIRURGIA VASCOLARE REGIONE LAZIO Direttore Generale Dott. Vittorio Bonavita U.O.C. CHIRURGIA VASCOLARE Ospedale Sandro Pertini Direttore: Prof. Vincenzo Di Cintio Gentile paziente, Le diamo il benvenuto nella nostra Struttura

Dettagli

Deficit di Mevalonato Chinasi (MKD) (o Sindrome da Iper-IgD)

Deficit di Mevalonato Chinasi (MKD) (o Sindrome da Iper-IgD) Pædiatric Rheumatology InterNational Trials Organisation Deficit di Mevalonato Chinasi (MKD) (o Sindrome da Iper-IgD) Che cos è? Il deficit di mevalonato chinasi è una malattia genetica. E un errore congenito

Dettagli

L Ozono è un gas altamente reattivo, di odore pungente e ad elevate concentrazioni di colore blu, dotato di un elevato potere ossidante.

L Ozono è un gas altamente reattivo, di odore pungente e ad elevate concentrazioni di colore blu, dotato di un elevato potere ossidante. Ozono (O 3 ) Che cos è Danni causati Evoluzione Metodo di misura Che cos è L Ozono è un gas altamente reattivo, di odore pungente e ad elevate concentrazioni di colore blu, dotato di un elevato potere

Dettagli

Le profilassi del lattante: la vitamina D, la vitamina K e la carie?

Le profilassi del lattante: la vitamina D, la vitamina K e la carie? L allattamento al seno esclusivo è il nutrimento ideale per il bambino, sufficiente per garantire un adeguata crescita per i primi 6 mesi; il latte materno è unanimemente considerato il gold standard in

Dettagli

Foglio1. 5-7.00 Piega 10,00. Masch.x lavaggio/sh.speciale

Foglio1. 5-7.00 Piega 10,00. Masch.x lavaggio/sh.speciale LISTINO PREZZI Servizio Singolo Pettinata 5-7.00 Piega Taglio Masch.x lavaggio/sh.speciale 2,00 Fiala ai minerali x lavaggio 5,00 Fiala x caduta 5,00 Cachet Masch.con elastina Masch.con cheratina Pagina

Dettagli

Il vapor saturo e la sua pressione

Il vapor saturo e la sua pressione Il vapor saturo e la sua pressione Evaporazione = fuga di molecole veloci dalla superficie di un liquido Alla temperatura T, energia cinetica di traslazione media 3/2 K B T Le molecole più veloci sfuggono

Dettagli

Prof. Giuseppe Scotti OPUSCOLO INFORMATIVO PER I PAZIENTI CHE DEVONO SOTTOPORSI A UN ESAME DI. T.A.C o meglio T.C.

Prof. Giuseppe Scotti OPUSCOLO INFORMATIVO PER I PAZIENTI CHE DEVONO SOTTOPORSI A UN ESAME DI. T.A.C o meglio T.C. Prof. Giuseppe Scotti OPUSCOLO INFORMATIVO PER I PAZIENTI CHE DEVONO SOTTOPORSI A UN ESAME DI T.A.C o meglio T.C. Gentili Pazienti in modo molto semplice vogliamo fornirvi alcune informazioni utili per

Dettagli

CENTRO DI TRAUMATOLOGIA DELLO SPORT CHIRURGIA ARTROSCOPICA UNITA OPERATIVA DI RIABILITAZIONE SPORTIVA

CENTRO DI TRAUMATOLOGIA DELLO SPORT CHIRURGIA ARTROSCOPICA UNITA OPERATIVA DI RIABILITAZIONE SPORTIVA CENTRO DI TRAUMATOLOGIA DELLO SPORT CHIRURGIA ARTROSCOPICA UNITA OPERATIVA DI RIABILITAZIONE SPORTIVA ISTITUTO ORTOPEDICO GALEAZZI - MILANO Responsabili: M. DENTI - H. SCHÖNHUBER - P. VOLPI Responsabile:

Dettagli

ANESTESIA. Guida per il Paziente. Unità Operativa di Anestesia

ANESTESIA. Guida per il Paziente. Unità Operativa di Anestesia ANESTESIA Guida per il Paziente Unità Operativa di Anestesia INDICE Cosa fa l Anestesista Pag. 2 Visita Anestesiologica Pag. 2 Che cosa significa Consenso Informato Pag. 3 Esami preoperatori Pag. 4 Prescrizioni

Dettagli

PIU' eliminarle e così via. Se. provocare. maligne. metastasi. uno. durante saranno. eliminate: Italia

PIU' eliminarle e così via. Se. provocare. maligne. metastasi. uno. durante saranno. eliminate: Italia PIU' BELLEZZA Quali sono le fasi che determin nano l accumularsi dellee tossine nel nostro corpo: L organismo, non sapendo gestire le tossine chee entrano, le espelle attraverso il sudore, l urina, feci,

Dettagli

Alimentazione e salute dell intestino: siamo quello che mangiamo

Alimentazione e salute dell intestino: siamo quello che mangiamo Alimentazione e salute dell intestino: siamo quello che mangiamo La dieta, il microbiota intestinale e la salute digestiva sono intrecciati fra loro. Questi legami e il potenziale benefico dei probiotici

Dettagli

Giorni e orari A Torino: Lunedì e Venerdì dalle 9,20 alle 13,20 e dalle 16,00 alle 20,00 Mercoledì dalle 9,20 alle 13,20.

Giorni e orari A Torino: Lunedì e Venerdì dalle 9,20 alle 13,20 e dalle 16,00 alle 20,00 Mercoledì dalle 9,20 alle 13,20. Lo Studio Lo StudioFisiocenter del Dottor Marco Giudice è un team di professionisti che offre supporto e assistenza per la risoluzione di un ampia gamma di problemi fisici. Operano in ambito preventivo,

Dettagli

SISTEMA ROBOTICO DA VINCI

SISTEMA ROBOTICO DA VINCI SISTEMA ROBOTICO DA VINCI Dalla Laparoscopia urologica alla Chirurgia robotica. S I S T E M A R O B O T I C O D A V I N C I CHE COSA BISOGNA SAPERE SUL SISTEMA ROBOTICO DA VINCI: 1 IL VANTAGGIO PRINCIPALE

Dettagli

SISTEMA DI CHIODI PER ARTRODESI DELLA CAVIGLIA VALOR 141906-2. Le seguenti lingue sono incluse in questa confezione:

SISTEMA DI CHIODI PER ARTRODESI DELLA CAVIGLIA VALOR 141906-2. Le seguenti lingue sono incluse in questa confezione: IT SISTEMA DI CHIODI PER ARTRODESI DELLA CAVIGLIA VALOR 141906-2 Le seguenti lingue sono incluse in questa confezione: English (en) Deutsch (de) Nederlands (nl) Français (fr) Español (es) Italiano (it)

Dettagli

COME FAR FUNZIONARE IL CONGELATORE

COME FAR FUNZIONARE IL CONGELATORE COME FAR FUNZIONARE IL CONGELATORE In questo congelatore possono essere conservati alimenti già congelati ed essere congelati alimenti freschi. Messa in funzione del congelatore Non occorre impostare la

Dettagli

Sistema per Acuti. Ci-Ca La via per una sicura anticoagulazione con citrato

Sistema per Acuti. Ci-Ca La via per una sicura anticoagulazione con citrato Sistema per Acuti Ci-Ca La via per una sicura anticoagulazione con citrato La terapia Ci-Ca Citrato Dialisato Ci-Ca Calcio Modulo Ci-Ca Il sistema Ci-Ca con gestione integrata del citrato e calcio: La

Dettagli

EFFETTI FISIOPATOLOGICI DELLA CORRENTE ELETTRICA SUL CORPO UMANO

EFFETTI FISIOPATOLOGICI DELLA CORRENTE ELETTRICA SUL CORPO UMANO EFFETTI FISIOPATOLOGICI DELLA CORRENTE ELETTRICA SUL CORPO UMANO Appunti a cura dell Ing. Emanuela Pazzola Tutore del corso di Elettrotecnica per meccanici, chimici e biomedici A.A. 2005/2006 Facoltà d

Dettagli

Cos è il diabete? Qual è effettivamente il problema? Parliamo di diabete N. 42

Cos è il diabete? Qual è effettivamente il problema? Parliamo di diabete N. 42 Parliamo di diabete N. 42 Revisione agosto 2010 Cos è il diabete? What is diabetes? - Italian Diabete è il nome dato a un gruppo di diverse malattie in cui vi è troppo glucosio nel sangue. Il pancreas

Dettagli

REOXTHENE TECHNOLOGY

REOXTHENE TECHNOLOGY REOXTHENE Patented REOXTHENE TECHNOLOGY MEMBRANE IMPERMEABILIZZANTI DALLA TECNOLOGIA RIVOLUZIONARIA INNOVATIVO COMPOUND BITUME POLIMERO INCREDIBILE LEGGEREZZA (fino a 4 mm = 38 kg) MAGGIORI PRESTAZIONI

Dettagli

LA DEPRESSIONE NEGLI ANZIANI

LA DEPRESSIONE NEGLI ANZIANI LA DEPRESSIONE NEGLI ANZIANI Che cos è la depressione? Tutti noi ci possiamo sentire tristi a volte, tuttavia la depressione è una cosa seria. La malattia della depressione a volte denominata Depressione

Dettagli

IO NE PARLO. DIARIO DELLA TERAPIA per annotare i farmaci e i progressi

IO NE PARLO. DIARIO DELLA TERAPIA per annotare i farmaci e i progressi AR IO NE PARLO DIARIO DELLA TERAPIA per annotare i farmaci e i progressi Ti aiuta a tenere sotto controllo la tua artrite reumatoide e a trarre il massimo beneficio dalla terapia Visita www.arioneparlo.it

Dettagli

LE DOMANDE POSSIBILI PER LO SCREENING MAMMOGRAFICO VADEMECUM PER GLI OPERATORI DI SCREENING DELLA ASL RMC

LE DOMANDE POSSIBILI PER LO SCREENING MAMMOGRAFICO VADEMECUM PER GLI OPERATORI DI SCREENING DELLA ASL RMC LE DOMANDE POSSIBILI PER LO SCREENING MAMMOGRAFICO VADEMECUM PER GLI OPERATORI DI SCREENING DELLA ASL RMC (*risponde l infermiera / l ostetrica/ il medico) AGGIORNATO A Maggio 2009 1 CHE COSA E UN PROGRAMMA

Dettagli

Che cosa occorre sapere sull alopecia.

Che cosa occorre sapere sull alopecia. 01/ 2014 Sandoz Pharmaceuticals S.A. Suurstoffi 14 Casella postale 6343 Rotkreuz Tel. 0800 858 885 Fax 0800 858 888 www.generici.ch Che cosa occorre sapere sull alopecia. Struttura dei capelli 4 Ciclo

Dettagli

Cos'è esattamente la gelatina

Cos'è esattamente la gelatina Cos'è esattamente la gelatina LA GELATINA È PURA E NATURALE La gelatina attualmente in commercio viene prodotta in moderni stabilimenti operanti in conformità ai più rigorosi standard di igiene e sicurezza.

Dettagli