SCHEDA DI SICUREZZA In accordo con il regolamento comunitario 1907/2006/CE (R.E.A.Ch.)

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "SCHEDA DI SICUREZZA In accordo con il regolamento comunitario 1907/2006/CE (R.E.A.Ch.)"

Transcript

1 SCHEDA DI SICUREZZA In accordo con il regolamento comunitario 1907/2006/CE (R.E.A.Ch.) Revisione n 3 Emessa il 01/08/10 Pag. 1 di 2 1 IDENTIFICAZIONE DEL PRODOTTO Nome commerciale Impiego tipico Fabbricante Importatore JET KIT POLVERE Prodotto per esclusivo utilizzo professionale odontoiatrico/odontotecnico per la costruzione di provvisori indiretti. Lang Dental MFG CO INC Messner Dr. - P.O. Box Wheeling, Illinois USA Ravelli S.p.A., Via Darwin n 32-34, Settimo Milanese (MI). Tel Fax Tel. d emergenza (in accordo con la direttiva comunitaria 99/45/CE, art. 17) Centro Antiveleni Ospedale Niguarda (MI) IDENTIFICAZIONE DEI PERICOLI (In accordo con le direttive comunitarie 67/548/CEE e 99/45/CE) Vie primarie di entrata: occhi e pelle (nessun assorbimento); inalazione delle polveri. Evitare l inalazione della polvere. Evitare il contatto con gli occhi per prevenire possibili irritazioni. Effetti da sovraesposizione: OSHA classifica questo materiale come Particulates n.o.c. (particolati non altrimenti classificati). Occhi, pelle e vie respiratorie possono essere irritate a seguito di forti sovraesposizioni ai particolati non altrimenti classificati indipendentemente dalla causa che li ha generati. 3. COMPOSIZIONE E INFORMAZIONE SUGLI INGREDIENTI (In accordo con le direttive comunitarie 67/548/CEE, 99/45/CE e 2001/58/CE) Sostanze componenti EINECS % simbolo frasi R polimetil metacrilato N/A < 90 N/A N/A ftalato di dietile < 15 N/A N/A perossido di dibenzoile < 1 E, Xi MISURE DI PRONTO SOCCORSO Inalazione: portare l'infortunato all'aria aperta. Chiedere l'intervento del medico se i disagi persistono. Occhi: sciacquare con acqua per 15 minuti tenendo le palpebre ben aperte. Chiedere l'intervento del medico se i disagi persistono. Pelle: lavare con acqua e sapone. Chiedere l'intervento del medico se i disagi persistono. Ingestione: sciacquare la bocca con acqua. Se il quantitativo ingerito è notevole chiamare un medico. 5. MISURE ANTINCENDIO Punto di infiammabilità Limite deflagrante Temperatura d accensione 304 C Inf. N/A - Sup. N/A N/A Mezzi di estinzione: acqua in getto polverizzato, anidride carbonica, estinguente chimico a secco (polvere). Procedure particolari d'estinzione incendi: evitare mezzi di estinzione che potrebbero generare nuvole di polvere. Il getto d'acqua diretto può disperdere polvere nell'aria, producendo rischi di incendio e possibili rischi di esplosione se esposti a sorgenti d'ignizione. La polvere di polimero è combustibile. Il limite deflagrante delle particelle di polimero in sospensione nell aria è approssimativamente simile a quello delle polveri di carbone. I vigili del fuoco dovrebbero indossare autorespiratori. 6. MISURE IN CASO DI FUORIUSCITA ACCIDENTALE Raccogliere la polvere per evitare rischi di scivolamento. Evitare di sollevare polvere durante la pulizia. 7. MANIPOLAZIONE E STOCCAGGIO (In accordo con la direttiva comunitaria 98/24/CE, art. 5) Precauzioni da prendere nella manipolazione e stoccaggio: utilizzare in aree ben ventilate. Evitare il contatto con pelle, occhi e indumenti. Evitare di respirare la polvere. Provvedere ad una buona igiene personale e pulizia. Conservare solo nei contenitori originali e stoccare in luogo fresco e asciutto. Tenere chiusi i contenitori per prevenire assorbimento di umidità e contaminazioni. Temperatura di stoccaggio: non superare preferibilmente i 35 C. Altre precauzioni: lavare bene le mani dopo l uso e prima di bere o fumare.

2 POLVERE - Jet Kit Revisione n 3 Emessa il 01/08/10 Pag. 2 di 2 8. CONTROLLO DELL'ESPOSIZIONE/PROTEZIONE INDIVIDUALE (In accordo con le direttive comunitarie 89/686/CEE e 98/24/CE, art. 4) Limiti di esposizione: non disponibile Protezione respiratoria: utilizzare un dispositivo di protezione per particolati non altrimenti classificati, se necessario. Ventilazione: apparecchio aspirante nella postazione di lavoro. Guanti protettivi: indossare guanti impermeabili, in nitrile, se si maneggia resina calda. Protezione degli occhi: indossare occhiali protettivi o maschera facciale. 9. PROPRIETA' FISICHE E CHIMICHE Aspetto polvere fine Idrosolubilità non solubile Colore vari Densità (H 2 O=1) 1.25 g/cm 3 Odore debole in grandi quantitativi Pressione vapore non applicabile Punto di ebollizione non applicabile Percentuale volatile non applicabile Punto di infiammabilità 304 C (vaso chiuso) Tasso di evaporazione non applicabile Limite deflagrante non applicabile Temperatura di accensione non disponibile 10. STABILITA' E REATTIVITA' Stabilità: stabile. Condizioni da evitare: riscaldare oltre i 240 C. Incompatibilità (materiali da evitare): forti agenti ossidanti. Prodotti di decomposizione pericolosi: metilmetacrilato monomero e ossido di carbonio (non alle normali condizioni di utilizzo). 11. INFORMAZIONI TOSSICOLOGICHE Vie primarie di entrata: occhi e pelle (nessun assorbimento); inalazione delle polveri. Cancerogenità: nessuno dei componenti di questo materiale figura nelle liste IARC, NTP, OSHA o ACGIH, come cancerogeno. Dati tossicologici: per il polimero: nessun dato catalogato. 12. INFORMAZIONI ECOLOGICHE Tossicità: per il polimero: non conosciuta. 13. CONSIDERAZIONI SULLO SMALTIMENTO Bruciare in un inceneritore appropriato secondo le regolamentazioni locali e nazionali in vigore. 14. TRASPORTO Nome per il trasporto (non pericoloso): resina sintetica granulare. 15. INFORMAZIONI SULLA REGOLAMENTAZIONE (Classificazione in accordo alle direttive comunitarie 67/548/CEE e 99/45/CE). Etichettatura di pericolo non richiesta. Questo prodotto è un dispositivo medico esentato (regolamento 1272/2008/CE, articolo 1, paragrafo 5d). Contiene perossido di dibenzoile: può provocare una reazione allergica. 16. ALTRE INFORMAZIONI Questa scheda dei dati di sicurezza è stata compilata in accordo alla regolamento comunitario 1907/2006/CE (R.E.A.Ch.). Le informazioni contenute in questa scheda di sicurezza si basano sui dati attualmente disponibili e sulle nostre migliori conoscenze relativamente ai criteri più idonei per la manipolazione del prodotto in condizioni normali. Qualunque altro utilizzo del prodotto in maniera non conforme alle indicazioni di questa scheda o l impiego del prodotto in combinazione con qualunque altro prodotto o in qualunque altro processo ricadono sotto l esclusiva responsabilità dell utilizzatore. La presente scheda di sicurezza è valida esclusivamente per il prodotto distribuito in confezioni della Ravelli S.p.A., munite dell apposita etichetta recante il n di lotto e la data di scadenza.

3 SCHEDA DI SICUREZZA In accordo con il regolamento comunitario 1907/2006/CE (R.E.A.Ch.) Revisione n 3 Emessa il 01/08/10 Pag. 1 di 2 1 IDENTIFICAZIONE DEL PRODOTTO Nome commerciale Impiego tipico Fabbricante Importatore JET REPAIR POLVERE Prodotto per esclusivo utilizzo professionale odontoiatrico/odontotecnico per la realizzazione, la ribasatura e la riparazione di protesi mobili. Lang Dental MFG CO INC Messner Dr. - P.O. Box Wheeling, Illinois USA Ravelli S.p.A., Via Darwin n 32-34, Settimo Milanese (MI). Tel Fax Tel. d emergenza (in accordo con la direttiva comunitaria 99/45/CE, art. 17) Centro Antiveleni Ospedale Niguarda (MI) IDENTIFICAZIONE DEI PERICOLI (In accordo con le direttive comunitarie 67/548/CEE e 99/45/CE) Vie primarie di entrata: occhi e pelle (nessun assorbimento); inalazione delle polveri. Evitare l inalazione della polvere. Evitare il contatto con gli occhi per prevenire possibili irritazioni. Effetti da sovraesposizione: OSHA classifica questo materiale come Particulates n.o.c. (particolati non altrimenti classificati). Occhi, pelle e vie respiratorie possono essere irritate a seguito di forti sovraesposizioni ai particolati non altrimenti classificati indipendentemente dalla causa che li ha generati. 3. COMPOSIZIONE E INFORMAZIONE SUGLI INGREDIENTI (In accordo con le direttive comunitarie 67/548/CEE, 99/45/CE e 2001/58/CE) Sostanze componenti EINECS % simbolo frasi R polimetil metacrilato N/A < 90 N/A N/A ftalato di dietile < 15 N/A N/A perossido di dibenzoile < 1 E, Xi MISURE DI PRONTO SOCCORSO Inalazione: portare l'infortunato all'aria aperta. Chiedere l'intervento del medico se i disagi persistono. Occhi: sciacquare con acqua per 15 minuti tenendo le palpebre ben aperte. Chiedere l'intervento del medico se i disagi persistono. Pelle: lavare con acqua e sapone. Chiedere l'intervento del medico se i disagi persistono. Ingestione: sciacquare la bocca con acqua. Se il quantitativo ingerito è notevole chiamare un medico. 5. MISURE ANTINCENDIO Punto di infiammabilità Limite deflagrante Temperatura d accensione 304 C Inf. N/A - Sup. N/A N/A Mezzi di estinzione: acqua in getto polverizzato, anidride carbonica, estinguente chimico a secco (polvere). Procedure particolari d'estinzione incendi: evitare mezzi di estinzione che potrebbero generare nuvole di polvere. Il getto d'acqua diretto può disperdere polvere nell'aria, producendo rischi di incendio e possibili rischi di esplosione se esposti a sorgenti d'ignizione. La polvere di polimero è combustibile. Il limite deflagrante delle particelle di polimero in sospensione nell aria è approssimativamente simile a quello delle polveri di carbone. I vigili del fuoco dovrebbero indossare autorespiratori. 6. MISURE IN CASO DI FUORIUSCITA ACCIDENTALE Raccogliere la polvere per evitare rischi di scivolamento. Evitare di sollevare polvere durante la pulizia. 7. MANIPOLAZIONE E STOCCAGGIO (In accordo con la direttiva comunitaria 98/24/CE, art. 5) Precauzioni da prendere nella manipolazione e stoccaggio: utilizzare in aree ben ventilate. Evitare il contatto con pelle, occhi e indumenti. Evitare di respirare la polvere. Provvedere ad una buona igiene personale e pulizia. Conservare solo nei contenitori originali e stoccare in luogo fresco e asciutto. Tenere chiusi i contenitori per prevenire assorbimento di umidità e contaminazioni. Temperatura di stoccaggio: non superare preferibilmente i 35 C. Altre precauzioni: lavare bene le mani dopo l uso e prima di bere o fumare.

4 POLVERE - Jet Repair Revisione n 3 Emessa il 01/08/10 Pag. 2 di 2 8. CONTROLLO DELL'ESPOSIZIONE/PROTEZIONE INDIVIDUALE (In accordo con le direttive comunitarie 89/686/CEE e 98/24/CE, art. 4) Limiti di esposizione: non disponibile Protezione respiratoria: utilizzare un dispositivo di protezione per particolati non altrimenti classificati, se necessario. Ventilazione: apparecchio aspirante nella postazione di lavoro. Guanti protettivi: indossare guanti impermeabili, in nitrile, se si maneggia resina calda. Protezione degli occhi: indossare occhiali protettivi o maschera facciale. 9. PROPRIETA' FISICHE E CHIMICHE Aspetto polvere fine Idrosolubilità non solubile Colore vari Densità (H 2 O=1) 1.25 g/cm 3 Odore debole in grandi quantitativi Pressione vapore non applicabile Punto di ebollizione non applicabile Percentuale volatile non applicabile Punto di infiammabilità 304 C (vaso chiuso) Tasso di evaporazione non applicabile Limite deflagrante non applicabile Temperatura di accensione non disponibile 10. STABILITA' E REATTIVITA' Stabilità: stabile. Condizioni da evitare: riscaldare oltre i 240 C. Incompatibilità (materiali da evitare): forti agenti ossidanti. Prodotti di decomposizione pericolosi: metilmetacrilato monomero e ossido di carbonio (non alle normali condizioni di utilizzo). 11. INFORMAZIONI TOSSICOLOGICHE Vie primarie di entrata: occhi e pelle (nessun assorbimento); inalazione delle polveri. Cancerogenità: nessuno dei componenti di questo materiale figura nelle liste IARC, NTP, OSHA o ACGIH, come cancerogeno. Dati tossicologici: per il polimero: nessun dato catalogato. 12. INFORMAZIONI ECOLOGICHE Tossicità: per il polimero: non conosciuta. 13. CONSIDERAZIONI SULLO SMALTIMENTO Bruciare in un inceneritore appropriato secondo le regolamentazioni locali e nazionali in vigore. 14. TRASPORTO Nome per il trasporto (non pericoloso): resina sintetica granulare. 15. INFORMAZIONI SULLA REGOLAMENTAZIONE (Classificazione in accordo alle direttive comunitarie 67/548/CEE e 99/45/CE). Etichettatura di pericolo non richiesta. Questo prodotto è un dispositivo medico esentato (regolamento 1272/2008/CE, articolo 1, paragrafo 5d). Contiene perossido di dibenzoile: può provocare una reazione allergica. 16. ALTRE INFORMAZIONI Questa scheda dei dati di sicurezza è stata compilata in accordo alla regolamento comunitario 1907/2006/CE (R.E.A.Ch.). Le informazioni contenute in questa scheda di sicurezza si basano sui dati attualmente disponibili e sulle nostre migliori conoscenze relativamente ai criteri più idonei per la manipolazione del prodotto in condizioni normali. Qualunque altro utilizzo del prodotto in maniera non conforme alle indicazioni di questa scheda o l impiego del prodotto in combinazione con qualunque altro prodotto o in qualunque altro processo ricadono sotto l esclusiva responsabilità dell utilizzatore. La presente scheda di sicurezza è valida esclusivamente per il prodotto distribuito in confezioni della Ravelli S.p.A., munite dell apposita etichetta recante il n di lotto e la data di scadenza.

5 SCHEDA DI SICUREZZA In accordo con il regolamento comunitario 1907/2006/CE (R.E.A.Ch.) Revisione n 3 Emessa il 01/08/10 Pag. 1 di 2 1 IDENTIFICAZIONE DEL PRODOTTO Nome commerciale Impiego tipico Fabbricante Importatore SELF CURING POLVERE Prodotto per esclusivo utilizzo professionale odontoiatrico/odontotecnico per la realizzazione, la ribasatura e la riparazione di protesi mobili. Lang Dental MFG CO INC Messner Dr. - P.O. Box Wheeling, Illinois USA Ravelli S.p.A., Via Darwin n 32-34, Settimo Milanese (MI). Tel Fax Tel. d emergenza (in accordo con la direttiva comunitaria 99/45/CE, art. 17) Centro Antiveleni Ospedale Niguarda (MI) IDENTIFICAZIONE DEI PERICOLI (In accordo con le direttive comunitarie 67/548/CEE e 99/45/CE) Vie primarie di entrata: occhi e pelle (nessun assorbimento); inalazione delle polveri. Evitare l inalazione della polvere. Evitare il contatto con gli occhi per prevenire possibili irritazioni. Effetti da sovraesposizione: OSHA classifica questo materiale come Particulates n.o.c. (particolati non altrimenti classificati). Occhi, pelle e vie respiratorie possono essere irritate a seguito di forti sovraesposizioni ai particolati non altrimenti classificati indipendentemente dalla causa che li ha generati. 3. COMPOSIZIONE E INFORMAZIONE SUGLI INGREDIENTI (In accordo con le direttive comunitarie 67/548/CEE, 99/45/CE e 2001/58/CE) Sostanze componenti EINECS % simbolo frasi R polimetil metacrilato N/A < 90 N/A N/A ftalato di dietile < 15 N/A N/A perossido di dibenzoile < 1 E, Xi MISURE DI PRONTO SOCCORSO Inalazione: portare l'infortunato all'aria aperta. Chiedere l'intervento del medico se i disagi persistono. Occhi: sciacquare con acqua per 15 minuti tenendo le palpebre ben aperte. Chiedere l'intervento del medico se i disagi persistono. Pelle: lavare con acqua e sapone. Chiedere l'intervento del medico se i disagi persistono. Ingestione: sciacquare la bocca con acqua. Se il quantitativo ingerito è notevole chiamare un medico. 5. MISURE ANTINCENDIO Punto di infiammabilità Limite deflagrante Temperatura d accensione 304 C Inf. N/A - Sup. N/A N/A Mezzi di estinzione: acqua in getto polverizzato, anidride carbonica, estinguente chimico a secco (polvere). Procedure particolari d'estinzione incendi: evitare mezzi di estinzione che potrebbero generare nuvole di polvere. Il getto d'acqua diretto può disperdere polvere nell'aria, producendo rischi di incendio e possibili rischi di esplosione se esposti a sorgenti d'ignizione. La polvere di polimero è combustibile. Il limite deflagrante delle particelle di polimero in sospensione nell aria è approssimativamente simile a quello delle polveri di carbone. I vigili del fuoco dovrebbero indossare autorespiratori. 6. MISURE IN CASO DI FUORIUSCITA ACCIDENTALE Raccogliere la polvere per evitare rischi di scivolamento. Evitare di sollevare polvere durante la pulizia. 7. MANIPOLAZIONE E STOCCAGGIO (In accordo con la direttiva comunitaria 98/24/CE, art. 5) Precauzioni da prendere nella manipolazione e stoccaggio: utilizzare in aree ben ventilate. Evitare il contatto con pelle, occhi e indumenti. Evitare di respirare la polvere. Provvedere ad una buona igiene personale e pulizia. Conservare solo nei contenitori originali e stoccare in luogo fresco e asciutto. Tenere chiusi i contenitori per prevenire assorbimento di umidità e contaminazioni. Temperatura di stoccaggio: non superare preferibilmente i 35 C. Altre precauzioni: lavare bene le mani dopo l uso e prima di bere o fumare.

6 POLVERE - Self Curing Revisione n 3 Emessa il 01/08/10 Pag. 2 di 2 8. CONTROLLO DELL'ESPOSIZIONE/PROTEZIONE INDIVIDUALE (In accordo con le direttive comunitarie 89/686/CEE e 98/24/CE, art. 4) Limiti di esposizione: non disponibile Protezione respiratoria: utilizzare un dispositivo di protezione per particolati non altrimenti classificati, se necessario. Ventilazione: apparecchio aspirante nella postazione di lavoro. Guanti protettivi: indossare guanti impermeabili, in nitrile, se si maneggia resina calda. Protezione degli occhi: indossare occhiali protettivi o maschera facciale. 9. PROPRIETA' FISICHE E CHIMICHE Aspetto polvere fine Idrosolubilità non solubile Colore vari Densità (H 2 O=1) 1.25 g/cm 3 Odore debole in grandi quantitativi Pressione vapore non applicabile Punto di ebollizione non applicabile Percentuale volatile non applicabile Punto di infiammabilità 304 C (vaso chiuso) Tasso di evaporazione non applicabile Limite deflagrante non applicabile Temperatura di accensione non disponibile 10. STABILITA' E REATTIVITA' Stabilità: stabile. Condizioni da evitare: riscaldare oltre i 240 C. Incompatibilità (materiali da evitare): forti agenti ossidanti. Prodotti di decomposizione pericolosi: metilmetacrilato monomero e ossido di carbonio (non alle normali condizioni di utilizzo). 11. INFORMAZIONI TOSSICOLOGICHE Vie primarie di entrata: occhi e pelle (nessun assorbimento); inalazione delle polveri. Cancerogenità: nessuno dei componenti di questo materiale figura nelle liste IARC, NTP, OSHA o ACGIH, come cancerogeno. Dati tossicologici: per il polimero: nessun dato catalogato. 12. INFORMAZIONI ECOLOGICHE Tossicità: per il polimero: non conosciuta. 13. CONSIDERAZIONI SULLO SMALTIMENTO Bruciare in un inceneritore appropriato secondo le regolamentazioni locali e nazionali in vigore. 14. TRASPORTO Nome per il trasporto (non pericoloso): resina sintetica granulare. 15. INFORMAZIONI SULLA REGOLAMENTAZIONE (Classificazione in accordo alle direttive comunitarie 67/548/CEE e 99/45/CE). Etichettatura di pericolo non richiesta. Questo prodotto è un dispositivo medico esentato (regolamento 1272/2008/CE, articolo 1, paragrafo 5d). Contiene perossido di dibenzoile: può provocare una reazione allergica. 16. ALTRE INFORMAZIONI Questa scheda dei dati di sicurezza è stata compilata in accordo alla regolamento comunitario 1907/2006/CE (R.E.A.Ch.). Le informazioni contenute in questa scheda di sicurezza si basano sui dati attualmente disponibili e sulle nostre migliori conoscenze relativamente ai criteri più idonei per la manipolazione del prodotto in condizioni normali. Qualunque altro utilizzo del prodotto in maniera non conforme alle indicazioni di questa scheda o l impiego del prodotto in combinazione con qualunque altro prodotto o in qualunque altro processo ricadono sotto l esclusiva responsabilità dell utilizzatore. La presente scheda di sicurezza è valida esclusivamente per il prodotto distribuito in confezioni della Ravelli S.p.A., munite dell apposita etichetta recante il n di lotto e la data di scadenza.

7 SCHEDA DI SICUREZZA In accordo con il regolamento comunitario 1907/2006/CE (R.E.A.Ch.) Revisione n 3 Emessa il 01/08/10 Pag. 1 di 2 1 IDENTIFICAZIONE DEL PRODOTTO Nome commerciale Impiego tipico Fabbricante Importatore ORTHOJET POLVERE Prodotto per esclusivo utilizzo professionale odontoiatrico/odontotecnico per la costruzione di dispositivi ortodontici mobili. Lang Dental MFG CO INC Messner Dr. - P.O. Box Wheeling, Illinois USA Ravelli S.p.A., Via Darwin n 32-34, Settimo Milanese (MI). Tel Fax Tel. d emergenza (in accordo con la direttiva comunitaria 99/45/CE, art. 17) Centro Antiveleni Ospedale Niguarda (MI) IDENTIFICAZIONE DEI PERICOLI (In accordo con le direttive comunitarie 67/548/CEE e 99/45/CE) Vie primarie di entrata: occhi e pelle (nessun assorbimento); inalazione delle polveri. Evitare l inalazione della polvere. Evitare il contatto con gli occhi per prevenire possibili irritazioni. Effetti da sovraesposizione: OSHA classifica questo materiale come Particulates n.o.c. (particolati non altrimenti classificati). Occhi, pelle e vie respiratorie possono essere irritate a seguito di forti sovraesposizioni ai particolati non altrimenti classificati indipendentemente dalla causa che li ha generati. 3. COMPOSIZIONE E INFORMAZIONE SUGLI INGREDIENTI (In accordo con le direttive comunitarie 67/548/CEE, 99/45/CE e 2001/58/CE) Sostanze componenti EINECS % simbolo frasi R polimetil metacrilato N/A < 90 N/A N/A ftalato di dietile < 15 N/A N/A perossido di dibenzoile < 1 E, Xi MISURE DI PRONTO SOCCORSO Inalazione: portare l'infortunato all'aria aperta. Chiedere l'intervento del medico se i disagi persistono. Occhi: sciacquare con acqua per 15 minuti tenendo le palpebre ben aperte. Chiedere l'intervento del medico se i disagi persistono. Pelle: lavare con acqua e sapone. Chiedere l'intervento del medico se i disagi persistono. Ingestione: sciacquare la bocca con acqua. Se il quantitativo ingerito è notevole chiamare un medico. 5. MISURE ANTINCENDIO Punto di infiammabilità Limite deflagrante Temperatura d accensione 304 C Inf. N/A - Sup. N/A N/A Mezzi di estinzione: acqua in getto polverizzato, anidride carbonica, estinguente chimico a secco (polvere). Procedure particolari d'estinzione incendi: evitare mezzi di estinzione che potrebbero generare nuvole di polvere. Il getto d'acqua diretto può disperdere polvere nell'aria, producendo rischi di incendio e possibili rischi di esplosione se esposti a sorgenti d'ignizione. La polvere di polimero è combustibile. Il limite deflagrante delle particelle di polimero in sospensione nell aria è approssimativamente simile a quello delle polveri di carbone. I vigili del fuoco dovrebbero indossare autorespiratori. 6. MISURE IN CASO DI FUORIUSCITA ACCIDENTALE Raccogliere la polvere per evitare rischi di scivolamento. Evitare di sollevare polvere durante la pulizia. 7. MANIPOLAZIONE E STOCCAGGIO (In accordo con la direttiva comunitaria 98/24/CE, art. 5) Precauzioni da prendere nella manipolazione e stoccaggio: utilizzare in aree ben ventilate. Evitare il contatto con pelle, occhi e indumenti. Evitare di respirare la polvere. Provvedere ad una buona igiene personale e pulizia. Conservare solo nei contenitori originali e stoccare in luogo fresco e asciutto. Tenere chiusi i contenitori per prevenire assorbimento di umidità e contaminazioni. Temperatura di stoccaggio: non superare preferibilmente i 35 C. Altre precauzioni: lavare bene le mani dopo l uso e prima di bere o fumare.

8 POLVERE - Orthojet Revisione n 3 Emessa il 01/08/10 Pag. 2 di 2 8. CONTROLLO DELL'ESPOSIZIONE/PROTEZIONE INDIVIDUALE (In accordo con le direttive comunitarie 89/686/CEE e 98/24/CE, art. 4) Limiti di esposizione: non disponibile Protezione respiratoria: utilizzare un dispositivo di protezione per particolati non altrimenti classificati, se necessario. Ventilazione: apparecchio aspirante nella postazione di lavoro. Guanti protettivi: indossare guanti impermeabili, in nitrile, se si maneggia resina calda. Protezione degli occhi: indossare occhiali protettivi o maschera facciale. 9. PROPRIETA' FISICHE E CHIMICHE Aspetto polvere fine Idrosolubilità non solubile Colore vari Densità (H 2 O=1) 1.25 g/cm 3 Odore debole in grandi quantitativi Pressione vapore non applicabile Punto di ebollizione non applicabile Percentuale volatile non applicabile Punto di infiammabilità 304 C (vaso chiuso) Tasso di evaporazione non applicabile Limite deflagrante non applicabile Temperatura di accensione non disponibile 10. STABILITA' E REATTIVITA' Stabilità: stabile. Condizioni da evitare: riscaldare oltre i 240 C. Incompatibilità (materiali da evitare): forti agenti ossidanti. Prodotti di decomposizione pericolosi: metilmetacrilato monomero e ossido di carbonio (non alle normali condizioni di utilizzo). 11. INFORMAZIONI TOSSICOLOGICHE Vie primarie di entrata: occhi e pelle (nessun assorbimento); inalazione delle polveri. Cancerogenità: nessuno dei componenti di questo materiale figura nelle liste IARC, NTP, OSHA o ACGIH, come cancerogeno. Dati tossicologici: per il polimero: nessun dato catalogato. 12. INFORMAZIONI ECOLOGICHE Tossicità: per il polimero: non conosciuta. 13. CONSIDERAZIONI SULLO SMALTIMENTO Bruciare in un inceneritore appropriato secondo le regolamentazioni locali e nazionali in vigore. 14. TRASPORTO Nome per il trasporto (non pericoloso): resina sintetica granulare. 15. INFORMAZIONI SULLA REGOLAMENTAZIONE (Classificazione in accordo alle direttive comunitarie 67/548/CEE e 99/45/CE). Etichettatura di pericolo non richiesta. Questo prodotto è un dispositivo medico esentato (regolamento 1272/2008/CE, articolo 1, paragrafo 5d). Contiene perossido di dibenzoile: può provocare una reazione allergica. 16. ALTRE INFORMAZIONI Questa scheda dei dati di sicurezza è stata compilata in accordo alla regolamento comunitario 1907/2006/CE (R.E.A.Ch.). Le informazioni contenute in questa scheda di sicurezza si basano sui dati attualmente disponibili e sulle nostre migliori conoscenze relativamente ai criteri più idonei per la manipolazione del prodotto in condizioni normali. Qualunque altro utilizzo del prodotto in maniera non conforme alle indicazioni di questa scheda o l impiego del prodotto in combinazione con qualunque altro prodotto o in qualunque altro processo ricadono sotto l esclusiva responsabilità dell utilizzatore. La presente scheda di sicurezza è valida esclusivamente per il prodotto distribuito in confezioni della Ravelli S.p.A., munite dell apposita etichetta recante il n di lotto e la data di scadenza.

9

SCHEDA DI SICUREZZA. Sezione I - Identificazione del Prodotto e del Produttore. Sezione II - Composizione/Informazione sugli ingredienti

SCHEDA DI SICUREZZA. Sezione I - Identificazione del Prodotto e del Produttore. Sezione II - Composizione/Informazione sugli ingredienti Scheda di Sicurezza per: Temp Bond Clear Base Paste Kerr Italia SpA Nome Commerciale del Prodotto: Temp Bond Clear Base Paste SCHEDA DI SICUREZZA ai sensi della Direttiva Comunitaria 91/155 Sezione I -

Dettagli

SCHEDA DATI DI SICUREZZA Implacem Pagina 1 di 3 Data di revisione 5 ottobre 2006

SCHEDA DATI DI SICUREZZA Implacem Pagina 1 di 3 Data di revisione 5 ottobre 2006 Pagina 1 di 3 1. Identificazione del preparato e della società 1.1 Nome commerciale del prodotto: Pasta base 1.2 Descrizione del prodotto: Cemento per cementazioni implantari 1.3 Identificazione della

Dettagli

EF BIO 70. Composizione del materiale Ingredienti Composizione (% w/w)

EF BIO 70. Composizione del materiale Ingredienti Composizione (% w/w) 1 1. Identificazione chimica del prodotto Nome del prodotto Codice del prodotto Utilizzo del prodotto Compostabile e biodegradabile Filler Master Batch EF BIO 70 Polimeri di materiale compostabile e biodegradabile

Dettagli

Nome commerciale: PROMASPRAY P300 Data di pubblicazione 10/11/2010 La presente versione annulla sostituisce le precedenti

Nome commerciale: PROMASPRAY P300 Data di pubblicazione 10/11/2010 La presente versione annulla sostituisce le precedenti 1. Identificazione del prodotto e della Società Nome del prodotto: PROMASPRAY P300 Impiego previsto: PROMASPRAY P300 è un intonaco applicato a spruzzo, adatto per la protezione passiva al fuoco di strutture

Dettagli

SCHEDA DI SICUREZZA 1 IDENTIFICAZIONE DEL PREPARATO E DELLA SOCIETA PRODUTTRICE

SCHEDA DI SICUREZZA 1 IDENTIFICAZIONE DEL PREPARATO E DELLA SOCIETA PRODUTTRICE AF SCHEDA DI SICUREZZA Preparato da: s.r.l. Data revisione: 03 giugno 2008 Numero revisione: 01 Revisione precedente: 03 settembre 2003 Stato del documento: Definitivo 1 IDENTIFICAZIONE DEL PREPARATO E

Dettagli

SCHEDA DI SICUREZZA PRODOTTO

SCHEDA DI SICUREZZA PRODOTTO SCHEDA DI SICUREZZA PRODOTTO prodotti per ortodonzia redatta in base al D.M. 28/01/1992 in attuazione della direttiva 91/155CEE Prodotto: RESINA LEOCRYL POLVERE data di compilazione: 10/10/95 ns. riferimento:

Dettagli

SCHEDA DI DATI DI SICUREZZA

SCHEDA DI DATI DI SICUREZZA SCHEDA DI DATI DI SICUREZZA 1. IDENTIFICAZIONE DELLA SOSTANZA/DEL PREPARATO E DELLA SOCIETÀ/DELL'IMPRESA NOME DEL PRODOTTO: PRODOTTONUMERO : 4322362 GENESCAN - 120 LIZ SIZE STANDARD FORNITORE: APPLIED

Dettagli

Scheda di sicurezza AMUCHINA PROFESSIONAL SAPONE IGIENIZZANTE MANI

Scheda di sicurezza AMUCHINA PROFESSIONAL SAPONE IGIENIZZANTE MANI Scheda di sicurezza AMUCHINA PROFESSIONAL SAPONE IGIENIZZANTE MANI Revisione: 01 Data: 17/04/08 01. Identificazione del preparato e della società Identificazione del preparato: SAPONE IGIENIZZANTE MANI

Dettagli

SCHEDA DI SICUREZZA DEI GRANULI DI GUSCI DI NOCE

SCHEDA DI SICUREZZA DEI GRANULI DI GUSCI DI NOCE 8 revisione del 20/10/2014 SCHEDA DI SICUREZZA DEI GRANULI DI GUSCI DI NOCE 1. IDENTIFICAZIONE DEL PRODOTTO 1.1. Nome commerciale: Granuli di noce. 1.2. Nome del prodotto: Granuli di gusci di noce. 1.3.

Dettagli

Scheda di Sicurezza. Sottofondo-Superleggero-Termoisolante. 0583.379028/370480 0583.370964 ufficiotecnico@marraccinilucca.

Scheda di Sicurezza. Sottofondo-Superleggero-Termoisolante. 0583.379028/370480 0583.370964 ufficiotecnico@marraccinilucca. Scheda di Sicurezza 1 IDENTIFICAZIONE DELLA SOSTANZA - PREPARATO E DELLA SOCIETA' Nome commerciale del prodotto MAX 250 Impiego Identificazione della società Numero telefono emergenza : 2. IDENTIFICAZIONE

Dettagli

SCHEDA DI SICUREZZA. Conforme al Regolamento CE 1907/2006, come modificato dal Regolamento CE 453/2010

SCHEDA DI SICUREZZA. Conforme al Regolamento CE 1907/2006, come modificato dal Regolamento CE 453/2010 Pag.1 di 6 1. IDENTIFICAZIONE DEL PREPARATO 1.1 Nome commerciale: TAPPATUTTO BEIGE Monocomponente 1.2 Uso: Usi sconsigliati: Pasta fibrorinforzata a base di resine acriliche, per sigillature impermeabili.

Dettagli

DETERSIVO IN POLVERE pl 6/7sc SCHEDA DI SICUREZZA

DETERSIVO IN POLVERE pl 6/7sc SCHEDA DI SICUREZZA DETERSIVO IN POLVERE pl 6/7sc SCHEDA DI SICUREZZA 01. IDENTIFICAZIONE DEL PRODOTTO E DELLA SOCIETA' pag. 1/4 Nome commerciale Detersivo in polvere per lavatrice con scaglie di sapone. Impieghi Detersivo

Dettagli

SCHEDA DI SICUREZZA RAME OSSIDO ROSSO M-0701 Pag. 1/5

SCHEDA DI SICUREZZA RAME OSSIDO ROSSO M-0701 Pag. 1/5 RAME OSSIDO ROSSO M-0701 Pag. 1/5 1 Nome e/o marchio Azienda produttrice data compilazione :16.02.1998 SOSTANZA Data di revisione : 09.02.1998 Utilizzazione: RAME OSSIDO! mat.prima! solvente ROSSO! prod.intermedio!

Dettagli

Uso del prodotto Adesivo per carta e cartone. Chiamate urgenti Centro Antiveleni Ospedale Niguarda Milano Tel. 0266101029

Uso del prodotto Adesivo per carta e cartone. Chiamate urgenti Centro Antiveleni Ospedale Niguarda Milano Tel. 0266101029 3M ITALIA S.P.A. VIA SAN BOVIO 1/3 I20090 SEGRATE MI ITALY ======================================================================== Scheda di dati di sicurezza ========================================================================

Dettagli

SCHEDA DI SICUREZZA ATTENZIONE: MANIPOLARE CON PRUDENZA

SCHEDA DI SICUREZZA ATTENZIONE: MANIPOLARE CON PRUDENZA Pag. 1 di 5... SCHEDA DI SICUREZZA 1. Denominazione della sostanza/preparato e della Ditta (Registr. n. 10113 del 27/07/1999) Ditta: 2. Composizione - Informazioni sui componenti Carattere chimico Contiene

Dettagli

SCHEDA DI DATI DI SICUREZZA

SCHEDA DI DATI DI SICUREZZA Data ultima revisione: 1. IDENTIFICAZIONE DELLA SOSTANZA/ PREPARATO E DELLA SOCIETÀ/IMPRESA 1/5 K5331 Vial 2 HER2 FISH pharmdx Kit K5333 Vial 2 TOP2A FISH pharmdx Kit K5599 Vial 2 Histology FISH Accessory

Dettagli

SCHEDA DATI DI SICUREZZA

SCHEDA DATI DI SICUREZZA pagina 1/5 Beauty ortho B Data di stampa: 5 ottobre 2015 1. Identificazione della sostanza/miscela e della società/impresa 1.1 Identificatore del prodotto Nome commerciale: Beauty Ortho B 1.2 Utilizzi

Dettagli

Scheda di dati di sicurezza

Scheda di dati di sicurezza Pagina 1 di 5 SEZIONE 1: Identificazione della sostanza o della miscela e della società/impresa 1.1. Identificatore del prodotto 1.2. Usi pertinenti identificati della sostanza o miscela e usi sconsigliati

Dettagli

1. IDENTIFICAZIONE DELLA SOSTANZA/PREPARATO, DEL PRODOTTO E DELLA SOCIETA

1. IDENTIFICAZIONE DELLA SOSTANZA/PREPARATO, DEL PRODOTTO E DELLA SOCIETA SCHEDA DI SICUREZZA REVISIONE 00 DEL 04/03/2014 1. IDENTIFICAZIONE DELLA SOSTANZA/PREPARATO, DEL PRODOTTO E DELLA SOCIETA 1.1. Identificazione della sostanza o del preparato 1.1.1. Nome commerciale: Unidry

Dettagli

SCHEDA DATI DI SICUREZZA

SCHEDA DATI DI SICUREZZA pagina 1/5 1. Identificazione della sostanza/miscela e della società/impresa 1.1 Identificatore del prodotto Nome commerciale: 1.2 Utilizzi rilevanti identificati della sostanza o miscela e utilizzi sconsigliati

Dettagli

1 IDENTIFICAZIONE DEL PREPARATO E DELLA SOCIETA' PRODUTTRICE -----------------------------------------------------------------------

1 IDENTIFICAZIONE DEL PREPARATO E DELLA SOCIETA' PRODUTTRICE ----------------------------------------------------------------------- 3M ITALIA S.P.A. VIA SAN BOVIO 1/3 I20090 SEGRATE MI ITALY ======================================================================== Scheda di dati di sicurezza ========================================================================

Dettagli

MIRADOR Ditta: SCAM S.r.l. Strada Bellaria, 164 41010 - S.MARIA MUGNANO - MODENA (Tel. 059/586511 - Fax 059/460133)

MIRADOR Ditta: SCAM S.r.l. Strada Bellaria, 164 41010 - S.MARIA MUGNANO - MODENA (Tel. 059/586511 - Fax 059/460133) S C A M S.r.l. Pag. 1 di 5 SCHEDA DI SICUREZZA 1. Denominazione della sostanza/preparato e della Ditta (Registr. n. 11624 del 11/03/2003) MIRADOR Ditta: SCAM S.r.l. Strada Bellaria, 164 41010 - S.MARIA

Dettagli

SCHEDA DI DATI DI SICUREZZA

SCHEDA DI DATI DI SICUREZZA SCHEDA DI DATI DI SICUREZZA 1 IDENTIFICAZIONE DELLA SOSTANZA/DEL PREPARATO E DELLA SOCIETÀ/IMPRESA Nome del prodotto: SODIUM ACETATE Solution Nome del corredo: SOLiD(TM) FRAGMENT SEQUENCING BUFFER KIT

Dettagli

SCHEDA DI SICUREZZA Secondo direttiva 1907/2006/CE

SCHEDA DI SICUREZZA Secondo direttiva 1907/2006/CE SCHEDA DI SICUREZZA Secondo direttiva 1907/2006/CE Pagina: 1 di 6 Doc. N 429937 rev.0 Data di preparazione: 12/11/2014 1. IDENTIFICAZIONE DELLA SOSTANZA O DELLA MISCELA E DELLA SOCIETÀ/ IMPRESA 1.1 Identificatori

Dettagli

SCHEDA DI SICUREZZA Secondo il Regolamento europeo 1907/2006/CE

SCHEDA DI SICUREZZA Secondo il Regolamento europeo 1907/2006/CE 1/6 Secondo il Regolamento europeo 1907/2006/CE 1 - Identificazione della sostanza o della miscela e della società/impresa Denominazione commerciale: ACIDE D,L-MALIQUE Impiego: Preparato per uso enologico

Dettagli

1. ELEMENTI IDENTIFICATIVI DELLA SOSTANZA O DEL PREPARATO E DELLA SOCIETA' / IMPRESA PRODUTTRICE

1. ELEMENTI IDENTIFICATIVI DELLA SOSTANZA O DEL PREPARATO E DELLA SOCIETA' / IMPRESA PRODUTTRICE 1. ELEMENTI IDENTIFICATIVI DELLA SOSTANZA O DEL PREPARATO E DELLA SOCIETA' / IMPRESA PRODUTTRICE 1.1 Identificazione della sostanza: PBT 1.2 Denominazione commerciale:kunder PBT H G30 RAL 7042 RG 1.3 Identificazione

Dettagli

SCHEDA DEI DATI DI SICUREZZA ai sensi della Direttiva 91/155/EEC 1 1. Identificazione della sostanza/preparato e della società/impresa. 1.1 Identificazione della sostanza DOXORUBICINA CLORIDRATO 1.2 Identificazione

Dettagli

Ecolush 15/03/2014 1. IDENTIFICAZIONE DELLA SOSTANZA O DELLA MISCELA E DELL'IMPRESA

Ecolush 15/03/2014 1. IDENTIFICAZIONE DELLA SOSTANZA O DELLA MISCELA E DELL'IMPRESA Pagina 1 di 9 1. IDENTIFICAZIONE DELLA SOSTANZA O DELLA MISCELA E DELL'IMPRESA 1.1. Identificatore del prodotto Nome del prodotto: 1.2. Usi pertinenti della sostanza o miscela e usi sconsigliati 1.2.1

Dettagli

SCHEDA DI SICUREZZA. Conforme al Regolamento CE 1907/2006, come modificato dal Regolamento CE 453/2010

SCHEDA DI SICUREZZA. Conforme al Regolamento CE 1907/2006, come modificato dal Regolamento CE 453/2010 Pag.1 di 6 1. IDENTIFICAZIONE DEL PREPARATO 1.1 Nome commerciale: GUAINA STRONG VERDE - Monocomponente 1.2 Utilizzazione del preparato: Impermeabilizzante liquido a base di resine acriliche. 1.3 Produttore:

Dettagli

SCHEDA DI SICUREZZA Secondo il Regolamento europeo 1907/2006/CE

SCHEDA DI SICUREZZA Secondo il Regolamento europeo 1907/2006/CE 1/5 Secondo il Regolamento europeo 1907/2006/CE 1 - Identificazione della sostanza o della miscela e della società/impresa Denominazione commerciale: VIVACTIV PERFORMANCE Impiego: Preparato per uso enologico

Dettagli

SCHEDA DI SICUREZZA CERE ALLA CITRONELLA SANDOKAN

SCHEDA DI SICUREZZA CERE ALLA CITRONELLA SANDOKAN SCHEDA DI SICUREZZA CERE ALLA CITRONELLA SANDOKAN Data: aprile 2010 1. Identificazione del preparato e della Società/Impresa 1.1.1 Identificazione del preparato: Cere alla Citronella 1.1.2. Tipologia del

Dettagli

SCHEDA DI DATI DI SICUREZZA

SCHEDA DI DATI DI SICUREZZA SCHEDA DI DATI DI SICUREZZA 1. IDENTIFICAZIONE DELLA SOSTANZA/DEL PREPARATO E DELLA SOCIETÀ/DELL'IMPRESA NOME DEL PRODOTTO: RNA POSITIVE CONTROL N1/H7 PRODOTTONUMERO : 4383899 NOME DEL KIT: TAQMAN INFLUENZA

Dettagli

radiello : cartuccia adsorbente cod. 145

radiello : cartuccia adsorbente cod. 145 SCHEDA DI DATI DI SICUREZZA radiello : cartuccia adsorbente cod. 145 1. Identificazione del preparato e della società produttrice pag. 2 2. Composizione. Informazioni sugli ingredienti pag. 2 3. Identificazione

Dettagli

1: Identificazione della sostanza o del preparato e della società/impresa

1: Identificazione della sostanza o del preparato e della società/impresa ORGANIZZ. CONDIZ. LAVORAT. E AMBIENTE SPI CDL 1/5 1: Identificazione della sostanza o del preparato e della società/impresa Produttore : Elephant Dental B.V., Verlengde Lageweg 10, 1628 PM Hoorn, Paesi

Dettagli

SCHEDA DI SICUREZZA secondo direttiva 2001/58/CE RTV12C 01P-Bottle (0.800 Lbs-0.363 Kg)

SCHEDA DI SICUREZZA secondo direttiva 2001/58/CE RTV12C 01P-Bottle (0.800 Lbs-0.363 Kg) 1. IDENTIFICAZIONE DELLA SOSTANZA/PREPARATO E DELLA SOCIETÀ/IMPRESA Informazioni sul prodotto Marchio : Società : GE Silicones 260 Hudson River Road 12188 Waterford Telefono : Telefax : +49 (0)214/3072397

Dettagli

SCHEDA DI SICUREZZA. secondo direttiva 1907/2006/CE ESCULINA 41BAV0071

SCHEDA DI SICUREZZA. secondo direttiva 1907/2006/CE ESCULINA 41BAV0071 Biolife Italiana Srl Pagina: 1 di 6 SCHEDA DI SICUREZZA secondo direttiva 1907/2006/CE Doc. N 41BAV0071 rev.0 Data di emissione: 05/05/2015 Data di revisione 05/05/2015 SEZIONE 1: Identificazione della

Dettagli

Scheda dei dati di sicurezza

Scheda dei dati di sicurezza Scheda dei dati di sicurezza Edizione 1.0 Revisione 04.10.2015 Data di emissione 08.10.2015 Seite 1 von 5 1. Classificazione della sostanza Identificazione della sostanza Identificazione della Triptorelin

Dettagli

SCHEDA DI SICUREZZA CLEM CANDEGGINA

SCHEDA DI SICUREZZA CLEM CANDEGGINA Pagina: 1/5 1- INDIVIDUAZIONE DEL PRODOTTO MARCHIO PRODUTTORE/FORNITORE CLEM DETERGENTI S.R.L. INDIRIZZO Via Corcioni, 7 Ottaviano (NA) TEL./FAX 081/8279995 E-mail clem.detergenti@virgilio.it CENTRI ANTIVELENO:

Dettagli

Utilizzo consigliato: Cemento dentale fotopolimerizzabile per restauri dentali eseguiti da un professionista.

Utilizzo consigliato: Cemento dentale fotopolimerizzabile per restauri dentali eseguiti da un professionista. SCHEDA DI SICUREZZA DEI MATERIALI [conforme a GHS and NOHSC:2011(2003)] Pag. 1 di 4 1. Sostanza / Materiale e nome dell Azienda Nome del Prodotto: Riva Light Cure Capsule Utilizzo consigliato: Cemento

Dettagli

Scheda di sicurezza CANDOGEN 2B SCHEDA DI SICUREZZA

Scheda di sicurezza CANDOGEN 2B SCHEDA DI SICUREZZA SCHEDA DI SICUREZZA 1.0 IDENTIFICAZIONE PRODOTTO E SOCIETA' 1.1 Nome commerciale 1.2 Impieghi Riducente per l industria tessile. 1.3 Produttore ed assistenza DATT CHIMICA SRL Via Clerici, 16 22070 Bulgarograsso

Dettagli

1. Prodotto / preparazione e dati del produttore

1. Prodotto / preparazione e dati del produttore 1. Prodotto / preparazione e dati del produttore Identificazione del prodotto: Nome commerciale : Produttore : Isel - Automation Tel.: 0049-6672-898-0 Am Leibolzgraben 16 Fax.: 0049-6672-898-888 36132

Dettagli

SCHEDA DI DATI DI SICUREZZA

SCHEDA DI DATI DI SICUREZZA SCHEDA DI DATI DI SICUREZZA 1. IDENTIFICAZIONE DELLA SOSTANZA/DEL PREPARATO E DELLA SOCIETÀ/DELL'IMPRESA NOME DEL PRODOTTO: PRODOTTONUMERO : 401750 PIPERIDINE FORNITORE: APPLIED BIOSYSTEMS 7 KINGSLAND

Dettagli

Scheda dati sicurezza - UE Pagina 1 / 5

Scheda dati sicurezza - UE Pagina 1 / 5 Scheda dati sicurezza - UE Pagina 1 / 5 L Articolo No.: TW 1000 Data: 21.11.05 Revisione: 10.02.06 1 Identificazione della sostanza / preparato e della casa produttrice 1.1 Nome di vendita del prodotto:

Dettagli

Nessuno. Nessuno. Alcool isopropilico 200-661-7 67-63-0 5% - 10% F, Xi R 11 36-67. # # 1% - 5% X n R 38, 43-52/53-65 Altro #

Nessuno. Nessuno. Alcool isopropilico 200-661-7 67-63-0 5% - 10% F, Xi R 11 36-67. # # 1% - 5% X n R 38, 43-52/53-65 Altro # NOME COMMERCIALE DEL PRODOTTO NUNCAS PAVIMENTI PROFUMATI FIORI DI ZAGARA 1. IDENTIFICAZIONE DEL PRODOTTO E DELLA SOCIETÀ 1.1. Identificazione del preparato NUNCAS PAVIMENTI PROFUMATI FIORI DI ZAGARA 1.2.

Dettagli

SCHEDA DI DATI DI SICUREZZA

SCHEDA DI DATI DI SICUREZZA SCHEDA DI DATI DI SICUREZZA FARBEN H 48 1. IDENTIFICAZIONE DEL PREPARATO E DELLA SOCIETÀ: 1.1 Nome chimico: Etilendiammino-di(O-idrossifenilacetato) di ferro e sodio 1.2.Società o responsabile dell immissione

Dettagli

Scheda di sicurezza In conformità alla Direttiva CE No. 1907/2006 (REACH)

Scheda di sicurezza In conformità alla Direttiva CE No. 1907/2006 (REACH) Data di revisione: 2012 03 28 Versione: 5.0 1. Identificazione del preparato e della società produttrice Prodotto otto: ISH Accessories (Buffers, Wash Buffers, Mounting Solutions) Codice prodotto to: AB-0001,

Dettagli

OSMOCEM D-S Componente A

OSMOCEM D-S Componente A Xi Revisione n 2 del 6/07/2005 SCHEDA DATI DI SICUREZZA CONFORME ALLA DIRETTIVA 91/155/CEE OSMOCEM D-S Componente A 1) IDENTIFICAZIONE DEL PREPARATO E DELLA SOCIETA 1.1 Identificazione del preparato Tipo

Dettagli

MATERIAL SAFETY DATA SHEET

MATERIAL SAFETY DATA SHEET MATERIAL SAFETY DATA SHEET Data: 27 Aprile 2010 MSDS n. 00 Revisione Data: 27 Aprile 2010 Revisione n. 00 SEZIONE I IDENTIFICAZIONE DELLA SOSTANZA/PREPARATO E DELLA SOCIETA /IMPRESA Nome Prodotto: Whiteness

Dettagli

Prodotti in fibra continua di vetro

Prodotti in fibra continua di vetro SEZIONE 0. INFORMAZIONI GENERALI Questi prodotti sono articoli ai sensi dell Articolo 3.3 del regolamento (CE) No. 1907/2006 (REACH). Non contengono sostanze destinate a essere rilasciate in condizioni

Dettagli

SCHEDA DATI DI SICUREZZA

SCHEDA DATI DI SICUREZZA 1- INDIVIDUAZIONE DEL PRODOTTO MARCHIO POLICAR PRODUTTORE/FORNITORE MAFO S.R.L. INDIRIZZO Via A. Laterizio, 73-80035 NOLA (NA) TEL./FAX 081/8037226 E-mail: info@mafo.it PER INFORMAZIONI RIVOLGERSI A 081/8037226

Dettagli

3M ITALIA S.P.A. VIA SAN BOVIO 1/3 I-20090 SEGRATE ITALY

3M ITALIA S.P.A. VIA SAN BOVIO 1/3 I-20090 SEGRATE ITALY Pagina 1 3M ITALIA S.P.A. VIA SAN BOVIO 1/3 I-20090 SEGRATE ITALY ======================================================================== Scheda di dati di sicurezza ========================================================================

Dettagli

SCHEDA DI SICUREZZA VAPOR GARD DATA DI COMPILAZIONE: MARZO 2001 PAGINA: 1 DI 6 DATA DI REVISIONE: GENNAIO 2006

SCHEDA DI SICUREZZA VAPOR GARD DATA DI COMPILAZIONE: MARZO 2001 PAGINA: 1 DI 6 DATA DI REVISIONE: GENNAIO 2006 SCHEDA DI SICUREZZA VAPOR GARD DATA DI COMPILAZIONE: MARZO 2001 PAGINA: 1 DI 6 1 IDENTIFICAZIONE DELLA SOSTANZA/PREPARATO E DELLA SOCIETA /IMPRESA Identificazione della sostanza/preparato Utilizzazione

Dettagli

SCHEDA DI SICUREZZA. Sezione I - Identificazione del Prodotto e del Produttore. Sezione II - Composizione/Informazione sugli ingredienti

SCHEDA DI SICUREZZA. Sezione I - Identificazione del Prodotto e del Produttore. Sezione II - Composizione/Informazione sugli ingredienti Kerr Italia SpA Nome Commerciale del Prodotto: Mirror 3 Adhesive (V.P.S.) SCHEDA DI SICUREZZA ai sensi della Direttiva Comunitaria 91/155 Sezione I - Identificazione del Prodotto e del Produttore Data

Dettagli

Scheda dati di sicurezza 1907/2006/CE

Scheda dati di sicurezza 1907/2006/CE Scheda dati di sicurezza 1907/2006/CE 1. Identificazione della sostanza e della società 1.1. Identificazione della sostanza o preparato: Idrossiprogesterone 17-Caproato 1.2. Identificazione della società:

Dettagli

SCHEDA DI DATI DI SICUREZZA

SCHEDA DI DATI DI SICUREZZA SCHEDA DI DATI DI SICUREZZA 1 IDENTIFICAZIONE DELLA SOSTANZA/DEL PREPARATO E DELLA SOCIETÀ/IMPRESA Nome del prodotto: 5X T4 Ligase Buffer Num. de prodotto: 4389792 Nome del corredo: SOLiD(TM) FRAGMENT

Dettagli

OSMOCEM RD Componente A

OSMOCEM RD Componente A Xi Revisione n 2 del 6/07/2005 SCHEDA DATI DI SICUREZZA CONFORME ALLA DIRETTIVA 91/155/CEE OSMOCEM RD Componente A 1) IDENTIFICAZIONE DEL PREPARATO E DELLA SOCIETA 1.1 Identificazione del preparato Tipo

Dettagli

Scheda di sicurezza. secondo la Direttiva (EU) No 1907/2006 FINOCERA. Data di stampa : 04.02.200 30995 / 30995P / 30995T

Scheda di sicurezza. secondo la Direttiva (EU) No 1907/2006 FINOCERA. Data di stampa : 04.02.200 30995 / 30995P / 30995T Pagina 1 di 5 1. Identificazione della sostanza/preparato e della società/dell'impresa Identificazione della sostanza o preparato Articolo numero Identificazione della società/impresa 30995 / 30995P /

Dettagli

Scheda tecnica di sicurezza dei materiali

Scheda tecnica di sicurezza dei materiali Scheda tecnica di sicurezza dei materiali Sezione 1. Identificazione del prodotto e della società Nome prodotto: Inchiostro Eco solvente Prime Nero Descrizione: Inchiostro eco-solvente organico, colore

Dettagli

Scheda dei dati di sicurezza Ai sensi del Regolamento (CE) Nr. 1907/2006 Rielaborata in data: 29.09.10

Scheda dei dati di sicurezza Ai sensi del Regolamento (CE) Nr. 1907/2006 Rielaborata in data: 29.09.10 1. IDENTIFICAZIONE DELLA SOSTANZA/ PREPARATO E DELL AZIENDA 1.1 Dati prodotto: Nome commerciale:... Uso della sostanza: 1.2 Dati produttore/fornitore Produttore/fornitore:.. CP/Via:... Località/CAP/Città:

Dettagli

SCHEDA DATI DI SICUREZZA

SCHEDA DATI DI SICUREZZA pagina 1/6 1. Identificazione della sostanza/miscela e della società/impresa 1.1 Identificatore del prodotto Nome commerciale: 1.2 Utilizzi rilevanti identificati della sostanza o miscela e utilizzi sconsigliati

Dettagli

SCHEDA DI SICUREZZA DEL PREPARATO

SCHEDA DI SICUREZZA DEL PREPARATO SCHEDA DI SICUREZZA DEL PREPARATO 1 IDENTIFICAZIONE PREPARATO E SOCIETA PRODUTTRICE 1.1 Denominazione commerciale : DILUENTE DELCO 1.2 Ditta produttrice : MGR ELECTRO SRL 1.3 Numero telefonico : 02/9660699

Dettagli

COMPO SANA Terriccio per Bonsai

COMPO SANA Terriccio per Bonsai 1. IDENTIFICAZIONE DEL PREPARATO E DELLA SOCIETÀ Informazioni sul prodotto Marchio : COMPO SANA Terriccio per Bonsai Uso : Terriccio per piante e fiori Società : COMPO Italia Srl Via Marconato 8 20811

Dettagli

SCHEDA DI SICUREZZA. Revisione n 1.00.05 del 05/10/2006 COD. ALOE 1 Pag. 1 di 5

SCHEDA DI SICUREZZA. Revisione n 1.00.05 del 05/10/2006 COD. ALOE 1 Pag. 1 di 5 SCHEDA DI SICUREZZA Revisione n 1.00.05 del 05/10/2006 COD. ALOE 1 Pag. 1 di 5 1. IDENTIFICAZIONE DEL PRODOTTO E DELLA SOCIETA' NOME COMMERCIALE: ALOE VERA POLVERE SPRAY DRIED Codice commerciale: ALOE

Dettagli

1. IDENTIFICAZIONE DEL PREPARATO E DELLA SOCIETA PRODUTTRICE. Polvere disperdibile per uso in bagni podali per ruminanti

1. IDENTIFICAZIONE DEL PREPARATO E DELLA SOCIETA PRODUTTRICE. Polvere disperdibile per uso in bagni podali per ruminanti 1. IDENTIFICAZIONE DEL PREPARATO E DELLA SOCIETA PRODUTTRICE Nome Kling-on Blue Descrizione Fornitore Polvere disperdibile per uso in bagni podali per ruminanti Forum Products Ltd 41 51 Brighton Road Redhill

Dettagli

PASTA VERDE VIKY SUPER

PASTA VERDE VIKY SUPER SCHEDA DI SICUREZZA COMPILATA AI SENSI DEL REGOLAMENTO CE 19072006 - REACH - All II Liv. revisione: 00 Emissione: 24022010 Revisione: Eulab codex: PF0011 Stampa: 03032010 Pag. 15 1. IDENTIFICAZIONE DEL

Dettagli

SCHEDA DI SICUREZZA. Revisione n 1.00.02 del 31/05/2006 COD. OL.ES.11 Pag. 1 di 5

SCHEDA DI SICUREZZA. Revisione n 1.00.02 del 31/05/2006 COD. OL.ES.11 Pag. 1 di 5 SCHEDA DI SICUREZZA COD. OL.ES.11 Pag. 1 di 5 1. IDENTIFICAZIONE DEL PRODOTTO E DELLA SOCIETA' NOME COMMERCIALE: OLIO ESSENZIALE ARANCIO AMARO Codice commerciale: OL.ES.11 Tipo di prodotto ed impiego:

Dettagli

SCHEDA DEI DATI DI SICUREZZA

SCHEDA DEI DATI DI SICUREZZA Pagina 1 di 9 SCHEDA DEI DATI DI SICUREZZA NITRATO POTASSICO / MULTIGREEN NK 13.0.46 1. Identificazione del prodotto e dell azienda 1.1. Identificazione della sostanza / preparato: - Denominazione NITRATO

Dettagli

SCHEDA DATI DI SICUREZZA

SCHEDA DATI DI SICUREZZA Pagina: 1 Data di compilazione: 24/04/2012 N revisione: 1 SEZIONE 1: Identificazione della sostanza o della miscela e della società/impresa 1.1. Identificatore del prodotto Nome del prodotto: Codice di

Dettagli

SCHEDA DI SICUREZZA MATERIALE Conforme al Regolamento Europeo N 453/2010 Uso dentale

SCHEDA DI SICUREZZA MATERIALE Conforme al Regolamento Europeo N 453/2010 Uso dentale 1. IDENTIFICAZIONE DELLA SOSTANZA/PREPARATO E DELLA SOCIETA /IMPRESA 1.1 Identificazione del prodotto Codice Prodotto: DH/71106 Denominazione Prodotto: LC Descrizione prodotto: Cemento temporaneo per faccette

Dettagli

EC-Scheda di sicurezza secondo 91/155/CEE + 93/112/CEE

EC-Scheda di sicurezza secondo 91/155/CEE + 93/112/CEE 1. Elementi identificativi della sostanza o del preparato / impresa produttrice 1.1 Identificativi della sostanza o del preparato Prodotto Anno d introduzione Codice prodotto Codici fornitore 1970 724

Dettagli

Scheda di dati di sicurezza Ai sensi del Regolamento CE 1907/2006 REACH Stampato il 01/01/09 Denominazione commerciale: NASTRO ADESIVO DIELETTRICO

Scheda di dati di sicurezza Ai sensi del Regolamento CE 1907/2006 REACH Stampato il 01/01/09 Denominazione commerciale: NASTRO ADESIVO DIELETTRICO Pagina: 1/ 5 1. IDENTIFICAZIONE DELLA SOSTANZA/PREPARATO E DELLA SOCIETA /IMPRESA Articolo numero: art.04001-04002-04003-04004 Utilizzazione della Sostanza / del Preparato: Nastro in PVC per uso generico.

Dettagli

SCHEDA DI DATI DI SICUREZZA secondo il Regolamento (CE) Num. 1907/2006 Versione 5.1 Data di revisione Data di stampa

SCHEDA DI DATI DI SICUREZZA secondo il Regolamento (CE) Num. 1907/2006 Versione 5.1 Data di revisione Data di stampa SCHEDA DI DATI DI SICUREZZA secondo il Regolamento (CE) Num. 1907/2006 Versione 5.1 Data di revisione Data di stampa 1. IDENTIFICAZIONE DELLA SOSTANZA O DELLA MISCELA E DELLA SOCIETÀ / IMPRESA 1.1 Identificatori

Dettagli

SCHEDA DI SICUREZZA DELIZIA PIATTI ACETO

SCHEDA DI SICUREZZA DELIZIA PIATTI ACETO Pagina: 1/5 1- INDIVIDUAZIONE DEL PRODOTTO MARCHIO PRODUTTORE/FORNITORE CLEM DETERGENTI S.R.L. INDIRIZZO Via Corcioni, 7 Ottaviano (NA) TEL./FAX 081/8279995 E-mail clem.detergenti@virgilio.it CENTRI ANTIVELENO:

Dettagli

Askoll test S C H E D E D AT I D I S I C U R E Z Z A. Askoll. L acquario facile

Askoll test S C H E D E D AT I D I S I C U R E Z Z A. Askoll. L acquario facile Askoll test S C H E D E D AT I D I S I C U R E Z Z A Askoll L acquario facile Test ph acqua dolce Askoll test ph acqua dolce 1. IDENTIFICAZIONE DELLA SOSTANZA / PREPARATO E DELLA SOCIETÀ 1.1 Identificazione

Dettagli

1. Prodotto / preparazione e dati del produttore

1. Prodotto / preparazione e dati del produttore 1. Prodotto / preparazione e dati del produttore Identificazione del prodotto: Nome commerciale : Produttore : Isel - Automation Tel.: 0049-6672-898-0 Am Leibolzgraben 16 Fax.: 0049-6672-898-888 36132

Dettagli

SCHEDE DI SICUREZZA ai sensi del regolamento 1907/2006/CE, Articolo 31

SCHEDE DI SICUREZZA ai sensi del regolamento 1907/2006/CE, Articolo 31 SCHEDE DI SICUREZZA ai sensi del regolamento 1907/2006/CE, Articolo 31 SEZIONE 1: Identificazione della sostanza o della miscela e della società/impresa 1.1. Identificatore del prodotto Nome prodotto 1.3.

Dettagli

SCHEDA DI SICUREZZA. secondo direttiva 1907/2006/CE

SCHEDA DI SICUREZZA. secondo direttiva 1907/2006/CE SCHEDA DI SICUREZZA secondo direttiva 1907/2006/CE Pagina: 1 di 6 Doc. N 90HLX100 rev.0 Data di emissione: 06/05/2015 Data di revisione: 06/05/2015 SEZIONE 1: Identificazione della sostanza o della miscela

Dettagli

ELCART ART. 7/4335 PAGINA 1 DI 5. servizio automatico documentazione tecnica. Scheda di Dati di Sicurezza secondo (CE) n. 1907/2006- ISO 11014-1

ELCART ART. 7/4335 PAGINA 1 DI 5. servizio automatico documentazione tecnica. Scheda di Dati di Sicurezza secondo (CE) n. 1907/2006- ISO 11014-1 ART. 7/4335 PAGINA 1 DI 5 Scheda di Dati di Sicurezza secondo (CE) n. 1907/2006- ISO 11014-1 pagine 1 di 5 Sista Silicone Facile, tutti colori, cartuccia SDB n. : 279231 V001.0 revisione: 07.12.2007 Stampato:

Dettagli

SCHEDA TECNICA DEL PRODOTTO MATERIA 3

SCHEDA TECNICA DEL PRODOTTO MATERIA 3 SCHEDA TECNICA DEL PRODOTTO MATERIA 3 Materia 3 è una vernice decorativa ecologica in dispersione acquosa. Materia 3 è un prodotto caratterizzato dall utilizzo di speciali additivi che creano uno speciale

Dettagli

SCHEDA DI SICUREZZA Data di revisione: 30/06/2009

SCHEDA DI SICUREZZA Data di revisione: 30/06/2009 SCHEDA DI SICUREZZA Data di revisione: 30/06/2009 1. IDENTIFICAZIONE DEL PREPARATO E DELLA SOCIETA 1.1 Descrizione commerciale: GRASSELLO 1.2 Usi previsti: Settore industriale: Edilizia Tipo di Impiego:

Dettagli

SCHEDA DI SICUREZZA secondo direttiva 93/112/CEE PRAESTOL 2540

SCHEDA DI SICUREZZA secondo direttiva 93/112/CEE PRAESTOL 2540 1. ELEMENTI IDENTIFICATIVI DELLA SOSTANZA O DEL PREPARATO E DELLA SOCIETÀ / IMPRESA PRODUTTRICE Informazioni sul prodotto Nome del prodotto : DITTA : Stockhausen GmbH & Co. KG Bäkerpfad 25 47805 Krefeld

Dettagli

SCHEDA DATI DI SICUREZZA

SCHEDA DATI DI SICUREZZA Pagina: 1 Data di compilazione: 07.04.2007 Revisione: 16.04.2012 N revisione: 4 SEZIONE 1: Identificazione della sostanza o della miscela e della società/impresa 1.1. Identificatore del prodotto Nome del

Dettagli

SCHEDA DATI DI SICUREZZA

SCHEDA DATI DI SICUREZZA Pagina: 1 Data di compilazione: 20.05.2014 N revisione: 1 SEZIONE 1: Identificazione della sostanza o della miscela e della società/impresa 1.1. Identificatore del prodotto Nome del prodotto: Codice di

Dettagli

Scheda di dati di sicurezza

Scheda di dati di sicurezza Pagina 1 di 5 SEZIONE 1: Identificazione della sostanza o della miscela e della società/impresa 1.1. Identificatore del prodotto 1.2. Usi pertinenti identificati della sostanza o miscela e usi sconsigliati

Dettagli

Scheda Dati di Sicurezza

Scheda Dati di Sicurezza Scheda Dati di Sicurezza Pagina n. 1 / 5 1. Identificazione della sostanza / del preparato e della Società 1.1 Identificazione della sostanza o del preparato Codice: 190683 Denominazione 1.2 Uso della

Dettagli

PEARL VIA F.LLI CERVI 75 50010 CAMPI B.ZIO (FI)

PEARL VIA F.LLI CERVI 75 50010 CAMPI B.ZIO (FI) 50010 CAMPI B.ZIO (FI) SCHEDA DI SICUREZZA White Pearl 10.01.2006 1. Identificazione del prodotto e Ragione Sociale Indicazione del prodotto: Nome commerciale: Codice Commerciale: Tipo di prodotto ed impiego:

Dettagli

Scheda dati di sicurezza Conforme a ( CE ) n.1907/2006-iso 11014-1

Scheda dati di sicurezza Conforme a ( CE ) n.1907/2006-iso 11014-1 1. Identificazione della sostanza/preparato e della società/impresa Definizione del prodotto: Uso previsto: Elementi identificatori della società/impresa: Responsabile della scheda di sicurezza: Numero

Dettagli

SCHEDA DI DATI DI SICUREZZA

SCHEDA DI DATI DI SICUREZZA SCHEDA DI DATI DI SICUREZZA 1 IDENTIFICAZIONE DELLA SOSTANZA/DEL PREPARATO E DELLA SOCIETÀ/IMPRESA Nome del prodotto: InfoPrint 2190, 2210, 2235 Toner; Infoprint 1107, 1357 Toner; InfoPrint Pro 907EX,

Dettagli

SCHEDA INFORMATIVA IN MATERIA DI SICUREZZA

SCHEDA INFORMATIVA IN MATERIA DI SICUREZZA SCHEDA INFORMATIVA IN MATERIA DI SICUREZZA Secondo normativa 1907/2006/EC, Articolo 31 Stampata il 24.11.2008 Revisione 24.11.2008 1. Identificazione prodotto NOME COMMERCIALE: VpCI 329 Olio protettivo

Dettagli

FOSPHYCON 54. Contenuto Acido Ortofosforico 75 % p / p ( 53 BE ) Provoca gravi ustioni. I fumi fosforici sono tossici.

FOSPHYCON 54. Contenuto Acido Ortofosforico 75 % p / p ( 53 BE ) Provoca gravi ustioni. I fumi fosforici sono tossici. Corso Alba, 85/89 12043 - CANALE d Alba (CN) SCHEDA DATI DI SICUREZZA Tel. (0173) 95.433 Fax (0173) 979.464 nr. P/L/0030 FOSPHYCON 54 1. IDENTIFICAZIONE DELLA SOSTANZA E DELLA SOCIETA Sostanza Nome Chimico

Dettagli

VINILIKA D2 valida da: 01/2012. 1. Identificazione della sostanza, della preparazione e dell impresa

VINILIKA D2 valida da: 01/2012. 1. Identificazione della sostanza, della preparazione e dell impresa Scheda dei dati di sicurezza VINILIKA D2 valida da: 01/2012 1. Identificazione della sostanza, della preparazione e dell impresa Indicazioni sul prodotto: Nome commerciale: VINILIKA D2 (Colla vinilica

Dettagli

Scheda dei Dati di Sicurezza Secondo le Direttive 91/155/CEE

Scheda dei Dati di Sicurezza Secondo le Direttive 91/155/CEE 1. Identificazione della sostanza/preparato e della societá o ditta 1.1 Identificazione della sostanza o del preparato Denominazione: Ferro III Cloruro 6-idrato 1.2 Nome della societá o ditta: PANREAC

Dettagli

No. documento : 06-9354-9 Data di revisione : 20/01/2003 Versione : 2.03 Sostituisce : 26/07/2002 Stato del docum. : Definitivo

No. documento : 06-9354-9 Data di revisione : 20/01/2003 Versione : 2.03 Sostituisce : 26/07/2002 Stato del docum. : Definitivo 3M ITALIA S.p.A. Via S. Bovio 3 - Loc. S. Felice 20090 Segrate - MI Tel. 0270351 Fax 0270353076-0270353090 E-mail: innovation.it@mmm.com ========================================================================

Dettagli

Scheda di dati di sicurezza

Scheda di dati di sicurezza Data di stampa: 04.06.2014 Pagina 1 di 6 SEZIONE 1: Identificazione della sostanza o della miscela e della società/impresa 1.1. Identificatore del prodotto 1.2. Usi pertinenti identificati della sostanza

Dettagli

SCHEDA DI SICUREZZA Filtro in Fibra di Vetro 1 ( 91 / 155 / CEE )

SCHEDA DI SICUREZZA Filtro in Fibra di Vetro 1 ( 91 / 155 / CEE ) 1. ELEMENTI IDENTIFICATORI DELLA SOSTANZA O DEL PREPARATO E DELLA SOCIETA / IMPRESA 1.1. Denominazione commerciale: Filtro in Fibra di Vetro (Tipo VBB) 1 (180g/m 2 ) 1.2. Società distributrice: D.L.G.

Dettagli

SCHEDA DI SICUREZZA (91/155 CEE - 2001/58/CE) Decreto 7 settembre 2002 Ministero della Salute 2001/58/CE SABBIA SILICEA

SCHEDA DI SICUREZZA (91/155 CEE - 2001/58/CE) Decreto 7 settembre 2002 Ministero della Salute 2001/58/CE SABBIA SILICEA SCHEDA DI SICUREZZA (91/155 CEE - 2001/58/CE) Decreto 7 settembre 2002 Ministero della Salute 2001/58/CE SABBIA SILICEA 1 IDENTIFICAZIONE DEL PRODOTTO 1.1. Identificazione della sostanza o preparato. Sabbia

Dettagli

131339 Glicerina PA-ACS-ISO 1. Identificazione della sostanza/preparato e della societá o ditta 1.1 Identificazione della sostanza o del preparato

131339 Glicerina PA-ACS-ISO 1. Identificazione della sostanza/preparato e della societá o ditta 1.1 Identificazione della sostanza o del preparato 1. Identificazione della sostanza/preparato e della societá o ditta 1.1 Identificazione della sostanza o del preparato Denominazione: Glicerina 1.2 Nome della societá o ditta: PANREAC QUIMICA, S.A. E 08110

Dettagli

CIMSA SUD CHIMICA INDUSTRIALE MERIDIONALE SRL SCHEDA DI SICUREZZA PROCESS OIL Conforme al regolamento CE n 1907/2006 del 18.12.

CIMSA SUD CHIMICA INDUSTRIALE MERIDIONALE SRL SCHEDA DI SICUREZZA PROCESS OIL Conforme al regolamento CE n 1907/2006 del 18.12. 1. IDENTIFICAZIONE DELLA SOSTANZA/MISCELA E DELL IMPRESA 1.1 Identificazione della sostanza o preparato -Tipologia Reach : Miscela -Nome commerciale : PROCESS OIL 32-46-68 1.2 Utilizzo : Olio per usi generali

Dettagli

Scheda di sicurezza Revisione 1 CLEVEX s.r.l. In accordo con la Direttiva 2001/58/CE

Scheda di sicurezza Revisione 1 CLEVEX s.r.l. In accordo con la Direttiva 2001/58/CE Scheda di sicurezza Revisione 1 CLEVEX s.r.l. In accordo con la Direttiva 2001/58/CE 1. Identificazione del preparato e della Società Identificazione del preparato Nome del Prodotto: CLEVI LUB Identificazione

Dettagli

Marchi Industriale S.p.A.

Marchi Industriale S.p.A. Marchi Industriale S.p.A. SCHEDA DEI DATI DI SICUREZZA conforme al Regolamento (CE) N.1907/2006 1) Elementi identificatori della sostanza e della Società Nome del prodotto: SODIO BISOLFITO SOLUZIONE Nome

Dettagli