Apparato circolatorio

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Apparato circolatorio"

Transcript

1 Apparato circolatorio Funzioni dell apparato circolatorio La funzione dell apparato circolatorio è quella di rifornire ogni cellula del nostro organismo di ossigeno (O 2 ), glucosio (C 6 H 12 O 6 ), amminoacidi (aa) e sali. I vasi sanguigni trasportano anche gli ormoni e gli anticorpi (che difendono l organismo dalle aggressioni degli agenti patogeni). L apparato circolatorio è suddiviso in un sistema di vasi. I vasi sanguigni sono vene e arterie: le vene portano il sangue al cuore; le arterie lo portano via dal cuore. Le pareti sono costituite da 3 strati concentrici: internamente un essuto endoteliale (tonaca intima) a contatto col sangue; tonaca media con fibre muscolari lisce che rispondono a stimoli di vasocostrizione e vasodilatazione e sono intercalate a fibre elastiche e collagene; tonaca esterna o avventizia, costituita da fibre elastiche e collagene, intercalate a tessuto connettivo. ARTERIE = vasi che portano il sangue via dal cuore. Esse sono soggette a una forte pressione, perciò hanno una muscolatura possente (per resistere alle alte pressioni della pulsazione cardiaca). VENE = vasi che arrivano al cuore. Sono vene con sezione molto grande e tendono a collassare, hanno pertanto delle valvole (tra cui quelle a nido di rondine) che ne impediscono il collasso e il reflusso del sangue. La circolazione arteriosa è collegata a quella venosa attraverso la rete dei vasi capillari. Le arterie si dividono in arteriole, capillari arteriosi, che diventano venosi dopo lo scambio gassoso (O 2 - CO 2 ). Questi confluiscono in venule che confluiscono in vene. Il sistema di capillarizzazione è diverso nel fegato (sistema portale: vene- capillari- vene) e nel rene (rete mirabile: arterie- capillari- arterie). Pagina 1

2 Pagina 2

3 Il cuore La circolazione sanguigna umana viene definita doppia, perché il sangue passa e 2 volte dal cuore e completa (completa significa che non c è alcun tipo di comunicazione tra sangue ossigenato e sangue non ossigenato). Il cuore è un muscolo dell apparato circolatorio che, contraendosi ritmicamente, esercita una forza propulsiva sul sangue e ne determina la circolazione all interno dei vasi sanguigni. Il tessuto muscolare miocardio è rivestito internamente ed esternamente da due membrane che si chiamo endocardio e pericardio. Il cuore, risulta suddiviso in quattro cavità. Le due porzioni superiori vengono dette atri e le due inferiori vengono definite ventricoli. I due atri sono settori di ricezione del sangue, essi ricevono quindi il sangue che entra nel cuore. I due ventricoli, invece, sono i settori di propulsione del sangue. Atri e ventricoli sono separati da valvole (tricuspide e bicuspide); ventricole e arterie sono separati dalle valvole semilunari. Il cuore è suddiviso inoltre in una parte destra, che contiene sangue non ossigenato, e in una parte sinistra che contiene sangue ossigenato. Il sangue proveniente da ogni parte del corpo viene trasportato all'atrio destro attraverso due grosse vene: la vena Cava superiore e la vena Cava inferiore. Il cuore riceve nell atrio destro il sangue non ossigenato mediante una vena: la vena Cava comune (che si forma dall unione di vena cava superiore ed inferiore). L atrio sinistro, invece, riceve il sangue arterioso, ricco di ossigeno, proveniente dai polmoni, mediante le vene Polmonari. Il cuore spinge il sangue attraverso i due circuiti chiusi e separati dell'apparato circolatorio umano. Il sangue ricco di ossigeno lascia il ventricolo sinistro attraverso l Aorta e, dopo essere circolato in tutto il corpo, torna desossigenato all atrio destro attraverso le vene cave superiore e inferiore. Introducendolo nell arteria polmonare, il ventricolo destro pompa il sangue ai polmoni, dove si libera dell'anidride carbonica e si carica di ossigeno attraverso la respirazione. Una volta ossigenato torna all atrio sinistro attraverso le vene polmonari, pronto per un nuovo ciclo di circolazione arteriosa. In altri termini si può dire che il sangue arriva nell atrio destro attraverso la vena cava. Un globulo rosso entra nell atrio destro del cuore portato da una delle due vene cave: dalla vena cava superiore se proviene Pagina 3

4 dalla circolazione della parte superiore del corpo, dalla vena cava inferiore se proviene dalla circolazione della parte inferiore. Una volta raggiunto l atrio destro, il sangue passa nel sottostante ventricolo destro e subito dopo nelle arterie Polmonari. L arteria destra e sinistra polmonari sono dirette ai polmoni. Nei polmoni, il globulo rosso scarica l anidride carbonica, si carica di ossigeno e imbocca le vene polmonari (sono 4). Da qui passa nell atrio sinistro e dal ventricolo sinistro all arco Aortico. La circolazione è ora la circolazione periferica. Dalla circolazione periferica farà ritorno con le vene cave all atrio destro del cuore, nuovamente povero di ossigeno e ricco di anidride carbonica. L apparato circolatorio, nasce a livello evolutivo, quando l organismo inizia a diventare grosso. Il cuore ha origine da due vasi aortici che, riunendosi, formano un organo pulsante. I movimenti del cuore I due movimenti del cuore sono la contrazione e il rilasciamento che prendono il nome di sistole e diastole e insieme danno via al ciclo cardiaco. SISTOLE = contrazione DIASTOLE = rilasciamento Per consentire al sangue di passare dall atrio ai ventricoli, l atrio deve essere in sistole e il ventricolo è in diastole. Gittata cardica= frequenza cardiaca gittata sistolica Il cuore è un organo ad eccitazione autonoma poiché possiede dei centri nervosi a sé. Questi due centri ad eccitazione autonoma sono: il NODO SENO ATRIALE (situato nell atrio destro sotto l inserimento della vena cava) e il NODO ATRIO VENTRICOLARE (che si trova tra atrio e ventricolo). Il nodo seno atriale causa la sistole degli atri, alla quale segue l eccitazione del nodo atrio ventricolare che determina la contrazione dei ventricoli. La contrazione del tessuto muscolare cardiaco, che permette il pompaggio del sangue, viene generata da particolari gruppi di cellule specializzate (nodi), capaci di produrre impulsi elettrici in modo autonomo e ritmico. Questi stimoli hanno origine dal nodo seno-atriale, situato nell'atrio destro, e si propagano agli atri, facendoli contrarre; raggiungono poi il nodo atrio-ventricolare, in cui l impulso nervoso viene rallentato, permettendo ad atri e ventricoli di contrarsi in momenti diversi. Esso è localizzato alla base dell atrio destro e, trasmettendosi lungo il setto interventricolare mediante un fascio di fibre nervose (fascio di His), si diffonde ai ventricoli, determinandone a loro volta la contrazione. Fascio di His = fascio di fibre nervose presenti nel setto interventricolare, responsabile della trasmissione alla muscolatura cardiaca dell impulso di contrazione che ha origine nel nodo seno-atriale. Elettrocardiogramma: la prima onda che si vede è l onda P e corrisponde alla contrazione degli atri; poi complesso QRS (rilasciamento atri e contrazione ventricoli), poi onda T (rilasciamento ventricoli). Regolazione battito SN autonomo regola ritmo e potenza con meccanismo a feed back sia tramite barocettori che registrano la pressione del sangue a livello dell arco aortico e delle carotidi, sia tramite chemiocettori che registrano la concentrazione H +, CO 2, O 2. Ormone adrenalina e noradrenalina aumentano Forza contrazione e frequenza. Alcuni ormoni tiroidei Pagina 4

5 Regolazione del flusso sanguigno Il sistema nervoso controlla la quantità di sangue che affluiscono ai vari organi. Esistono fondamentalmente due DISTRETTI da vascolarizzare: quello muscolare- encefalico e quello viscerale- cutaneo. La regolazione del flusso sanguigno avviene nel momento in cui dalle arterie si passa alle arteriole, controllando la diversa vasodilatazione- vasocostrizione. Muscolatura delle arteriole: Art. A = arteriola rilasciata in seguito vaso dilatazione - il sangue passa in abbondanza e l organo controllato è ossigenato Art. B = del tutto contratta in seguito a vaso costrizione-.il sangue non passa. Art. C = è mediamente contratta. Art. D = è mediamenterilasciata e riceve una media quantità di sangue. Oltre al sistema nervoso anche gli ormoni adrenalina e noradrenalina determinano vasocostrizione e dilatazione, i peptidi cardiaci e la renina prodotta dal rene (sensibile all apporto ematico al rene), così come istamina e altre sostanze (caffeina, teina) e l ADH (antidiuretico) prodotta dall ipofisi. Pagina 5

6 Organizzazione del sistema nervoso Il sistema nervoso comprende il sistema nervoso centrale e il sistema periferico. Il primo è formato dall encefalo e dal midollo spinale; il secondo si suddivide in sensitivo (che porta gli stimoli dagli organi di senso al midollo spinale) e motorio (che porta le risposte agli stimoli dal midollo ai muscoli motori). Il centro di regolazione è situato nel tronco. Il sistema periferico motorio si suddivide inoltre in somatico o volontario (che innerva tutti i muscoli scheletrici, ovvero delle ossa e riguarda meccanismi sotto controllo della volontà); e autonomo o involontario (che agisce mediante archi riflessi). Questo, a sua volta, è suddiviso in simpatico (che si eccita in momenti di stress o pericolo e che funziona con adrenalina noradrenalina) e parasimpatico (che è sempre attivo e funziona con acetilcolina. Il sistema nervoso autonomo ha, quindi, due specificità. Quello simpatico, che si eccita in momenti di stress o pericolo, funziona con l Adrenalina (Adr) e la Noradrenalina (Nor), due neurotrasmettitori che provocano l aumento del battito cardiaco e l innalzamento della pressione sanguigna. Quello, parasimpatico, invece, funziona con un neurotrasmettitore che si chiama Acetilcolina (Ach). Durante l attività del sistema nervoso simpatico si ha una vaso costrizione cutanea e viscerale e una vaso dilatazione encefalica e muscolare, che permette di preparare l animale alla situazione di pericolo. SISTEMA NERVOSO Centrale Periferico encefalo midollo spinale Sensitivo(porta stimoli dagli organi di senso al mi dollo spinale). Motorio (portano le risposte dal midollo ai muscoli del corpo) SOMATICO o VOLONTARIO (innerva tutti i muscoli scheletrici) AUTONOMO o INVOLONTARIO (agisce mediante un arco riflesso) SIMPATICO (si attiva in momenti di stress o pericolo). PARASIMPATICO attivo sempre Pagina 6

7 Anatomia comparata dell apparato circolatorio Negli animali più semplici glucosio, ossigeno e altre piccole molecole passano per diffusione, quindi non c è un apparato circolatorio; negli insetti c è un apparato aperto (cuore tubulare e lacune che circondano gli organi), i primi vasi compaiono nel lombrico.tra tutti i vertebrati, i primi ad avere il cuore sono i pesci. Nella maggior parte dei pesci l'apparato circolatorio è semplice ed è formato da un cuore a due sole camere (un atrio e un ventricolo). Nei pesci, la circolazione viene detta unica (perché il sangue passa una sola volta dal cuore). Gli anfibi invece sono provvisti di due atri (atrio destro e atrio sinistro) e un solo ventricolo (ventricolo unico). Il cuore degli anfibi è quindi più evoluto di quello dei pesci (che è suddiviso in un solo atrio e in un solo ventricolo). Nonostante ciò questo tipo di circolazione sanguigna risulta inefficiente per gli anfibi, i quali si servono della respirazione cutanea. La circolazione degli anfibi è detta circolazione doppia incompleta. Nei coccodrilli l apparato circolatorio è simile a quello umano. La sola differenza è la presenza, nel cuore dei coccodrilli, di un piccolo foro tra i due ventricoli: il foramen cieco. Le principali arterie Le arterie sono i vasi che portano il sangue dal cuore alla periferia. I nomi delle arterie principali: Dall arco aortico coronarie (cuore) (ventricolo sin.) portano il sangue al cuore. 2 carotidi che vanno al cervello 2 succlavie che vanno agli arti superiori Quando l arco aortico si ripiega diventa aorta prima toracica e poi addominale dall aorta partono: AORTA ARTERIA GASTRICA (stomaco) ARTERIA EPATICA (fegato) ARTERIA MESENTERICA (intestino) ARTERIA SPLENTICA (milza) ARTERIA RENALE (reni) 2 ILIACHE vanno negli arti inferiori: da qui arterie femorale, tibiale, fibulare. Pagina 7

8 Composizione del sangue Il sangue è una soluzione acquosa (plasma) composta in prevalenza da acqua, oltre ad una parte corpuscolata costituita da cellule o elementi figurati : 1. globuli rossi: sono 5-6 milioni /mq di sangue, vengono prodotti nel midollo osseo rosso e distrutti dopo 3 mesi nella milza, nel fegato e nel midollo osseo. Sono cellule anucleate, il nucleo è sostituito da un enorme proteina, l emoglobina (composta da 4 catene, nell adulto 2 α e 2β. Dal catabolismo dell emoglobina si ottiene globina (viene scissa nei propri a.a che poi vengono riutilizzati); ferro dal gruppo eme (viene legato a trabsferrina che lo porta al midollo per poi riutilizzarlo); porzione non ferrosa del gruppo eme (poi convertita in bilirubina ed escreta tramite la bile) 2. globuli bianchi (cellule ameboidi con possiblità di emettere pseudopodi e facogitare corpi estranei): sono 5-6 mila/mq di sangue e contengono gli anticorpi. Vengono suddivisi in monociti, granulociti (eosinofili: aumentano durante allergie; basofili; neutrofili: aumentano durante le infezioni), linfociti (T= killer e helper e B=anticorpi e cellule memoria). 3. Piastrine: sono frammenti di cellule che servono per la coaugulazione del sangue. Si formano nel midollo a partire da megacariociti e vengono distrutte dopo 7-8 gg nella milza e nel fegato. Una loro carenza (trombocitopenia) porta a difficoltà di coaugulazione, che necessita anche di almeno 15 altri fattori. Nel plasma sono immersi 1. Ormoni 2. Anticorpi 3. Elementi nutritivi 4. Sali Pagina 8

9 5. Proteine che determinano la pressione osmotica (albumina e globuline permettono a livello tissutale il riassorbimento di acqua per osmosi, quando non si verifica si forma un edema). Meccanismo della coaugulazione 1. Contrazione muscolare della muscolatura liscia del vaso danneggiato (anche grazie alla serotonina rilasciata dalle piastrine) 2. Formazione del tappo piastrinico (le piastrine si attaccano alla parete) 3. Produzione di fibrinogenofibrina con proprietà agglutinante e successiva formazione del coaugulo 4. Contrazione del coaugulo Analisi del sangue (emocromo) prelevato da vene e inserito in provetta con anticoaugulante. MCV= grandezza dei globuli rossi MCH= quantità di HB/globulo rosso Formula leucocitaria: numero relativo di neutrofili, basofili, eosinofili e numero totale Ht: %V occupata dagli elementi figurati del sangue (aumenta per disidratazione, alcolismo, diabete, insufficienza renale acuta, infiammazioni acute [peritonite], diminuisce per carenza Fe o vit B12, cirrosi epatica, infezioni gravi, insufficienza renale cronica, leucemie e altri tumori) Glicemia Azotemia Transaminasi (indici di funzionalità epatiche Malattie del sangue Anemia: legata alla carenza di globuli rossi Anemia falciforme: legata ad una mutazione che porta alla sostituzione dell amminoacido acido glutamico con valina, che tende a polimerizzare Anemia mediterranea o β talassemia: genetica, microcitemia (hanno globuli rossi più piccoli) Macrocitemia: globuli rossi più grandi Emofilia: mancanza fattore 8 coaugulazione, genetica legata a cromosoma X Leucemia mieloide: interessa la linea cellulare derivata dalle c. staminali mieloidi (granulociti, eritrociti, monociti e piastrine) Leucemia linfoide: interessa linfociti T e B a livello di circolo Linfoma: linfociti a livello di linfonodi Pagina 9

10 Reazione antigene- anticorpo Antigene: è una parte di molecola (in genere dell agente patogeno) in grado di scatenare una risposta immunitaria. Qualsiasi corpo estraneo di origine animale che non siamo noi, provoca una risposta immunitaria. Questo succede perché alla superficie di ognuna delle nostre cellule c è una serratura. Il riconoscimento di un antigene da parte di un anticorpo avviene in modo specifico grazie al fatto che la struttura dell'anticorpo è complementare a quella dell'antigene: ciò permette alle due molecole di legarsi in modo analogo alla combinazione di una chiave con la corrispondente serratura. Ogni antigene è riconosciuto da un particolare specifico anticorpo. Gli anticorpi sono molecole complementari agli antigeni. L anticorpo ha la funzione di attivare la produzione di altri anticorpi a scopo di difesa immunitaria dell organismo. Le malattie autoimmuni sono malattie causate del sistema immunitario, che reagisce contro i tessuti dello stesso organismo; queste malattie provocano nel l organismo una produzione di anticorpi che possono colpire l individuo stesso. Tutto ciò a causa di una modificazione dei meccanismi di riconoscimento cellulare, che normalmente permettono all organismo di riconoscere gli elementi ad esso appartenenti rispetto a quelli ad esso estranei. Es. sclerosi multipla. Una trasfusione di sangue può provocare l immunodepressione, se il gruppo sanguigno del donatore non è compatibile con quello del ricevente. L immunodepresso è colui che manifesta la riduzione delle difese immunitarie. Gli antigeni più noti si trovano nei globuli rossi e sono noti come antigene A e antigene B. Il sangue umano può appartenere a uno di questi 4 tipi: A, B, AB, 0 (è privo di antigeni) Gruppi sanguigni Sulla superficie del globulo rosso si trovano alcuni antigeni. Gli antigeni sono 3: A, B e 0 e danno luogo a gruppi sanguigni che sono più o meno compatibili. In effetti l antigene A determina la presenza dell anticorpo anti-b, antigene B avrà anticorpo anti A, AB avrà sia l antigene A, si l antigene B e sono senza anticorpi. Il gruppo 0, che non ha antigeni, ha tutti gli anticorpi. Così il gruppo 0 è donatore universale, poiché il sangue zero non può essere attaccato e il gruppo AB è ricevente universale, poiché è senza anticorpi. A può ricevere da 0 e da A, non da B o AB, poiché gli anticorpi anti B distruggerebbero il sangue ricevuto FATTORE RH: E un altro tipo di antigene che può essere presente sulla superficie dei globuli rossi del sangue. L antigene, in base alla sua presenza o assenza, permette di distinguere il sangue rispettivamente in Rh positivo e Rh negativo. Il contatto di sangue tra Rh positivo e Rh negativo provoca una reazione di incompatibilità. Il contatto del sangue di un individuo Rh negativo con gli antigeni Rh di un soggetto Rh positivo, infatti, attiva il sistema immunitario e provoca la produzione di anticorpi diretti contro l'antigene Rh da parte dell'individuo che ne è privo. Se ciò si verifica durante il parto di un bambino Rh positivo di una donna che è Rh negativa, ne può derivare una gravissima patologia (nei successivi figli) che prende il nome di eritroblastosi fetale. Pagina 10

11 In questo caso, nel corso prima gravidanza, soprattutto al momento del parto, la donna sviluppa anticorpi anti-rh (quindi contro quelli del figlio). Per evitare questa patologia alla donna viene somministrato un antisiero contenente anticorpi anti-rh, in modo che essa riceva un immunità passiva contro tale fattore. Gruppo sanguigno Antigene Anticorpo Dona a Riceve da A A ANTI B A, AB 0, A B B ANTI A B, AB 0,B AB A,B NESSUNO AB TUTTI 0 NESSUNO ANTI A ANTI B TUTTI 0 FATTORE rh + RH NESSUNO RH+ TUTTI - NESSUNO ANTI RH TUTTI RH- Credits: Alessia Ruggieri classe 2G Besta (A.S ) Pagina 11

APPARATO CIRCOLATORIO! Prof.ssa A. Biolchini Prof.ssa S. Di Giulio Prof. M. Montani

APPARATO CIRCOLATORIO! Prof.ssa A. Biolchini Prof.ssa S. Di Giulio Prof. M. Montani APPARATO CIRCOLATORIO Prof.ssa A. Biolchini Prof.ssa S. Di Giulio Prof. M. Montani Il sistema circolatorio si compone di tre parti: IL SANGUE un fluido che funge da mezzo di trasporto Il sistema circolatorio

Dettagli

Funzioni principali. L apparato circolatorio Prof.ssa Silvia Recchia. Funzioni secondarie. Come è fatto...

Funzioni principali. L apparato circolatorio Prof.ssa Silvia Recchia. Funzioni secondarie. Come è fatto... Funzioni principali L apparato circolatorio Prof.ssa Silvia Recchia L apparato circolatorio è deputato al trasporto di nutrienti e ossigeno a tutti gli organi e tessuti di un organismo insieme al sistema

Dettagli

L APPARATO CIRCOLATORIO

L APPARATO CIRCOLATORIO L APPARATO CIRCOLATORIO Il sangue Il sangue è un tessuto liquido connettivo (presenza di importante materia extracellulare), formato da una parte liquida, il plasma e una parte corpuscolare formata da

Dettagli

La Circolazione ALESSIA JULIANO MAX RICCARDO 2^A TRIUGGIO

La Circolazione ALESSIA JULIANO MAX RICCARDO 2^A TRIUGGIO La Circolazione ALESSIA JULIANO MAX RICCARDO 2^A TRIUGGIO APPARATO CARDIOCIRCOLATORIO CUORE ARTERIE VENE CAPILLARI SANGUE PLASMA, GLOBULI ROSSI, GLOBULI BIANCHI E PIASTRINE HA FUNZIONI NUTRITIVA E DIFENSIVA.

Dettagli

VERIFICA Il trasporto delle sostanze

VERIFICA Il trasporto delle sostanze ERIICA Il trasporto delle sostanze Cognome Nome Classe Data I/1 ero o also? La circolazione nei rettili è doppia e completa La circolazione nei pesci è semplice Circolazione semplice significa che il sangue

Dettagli

Apparato circolatorio

Apparato circolatorio Apparato circolatorio COME SIAMO FATTI? Il nostro corpo è composto da cellule. Più cellule con la stessa funzione formano un tessuto. Un insieme di diversi tessuti organizzati in una struttura unica con

Dettagli

L APPARATO CIRCOLATORIO

L APPARATO CIRCOLATORIO L APPARATO CIRCOLATORIO L apparato circolatorio è costituito da: SANGUE VASI SANGUIGNI CUORE Che funzioni svolge? Trasporta sostanze indispensabili alle cellule Raccoglie sostanze di rifiuto Protegge l

Dettagli

L apparato cardiocircolatorio. In movimento Marietti Scuola 2010 De Agostini Scuola S.p.A. Novara

L apparato cardiocircolatorio. In movimento Marietti Scuola 2010 De Agostini Scuola S.p.A. Novara L apparato cardiocircolatorio L apparato cardiocircolatorio La funzione dell apparato circolatorio è di trasportare a tutte le cellule, attraverso il sangue, l ossigeno necessario per l uso delle sostanze

Dettagli

Si tratta dell'apparato che provvede alla circolazione del sangue in tutto l'organismo, la cui importanza sta nelle funzioni che svolge: una funzione

Si tratta dell'apparato che provvede alla circolazione del sangue in tutto l'organismo, la cui importanza sta nelle funzioni che svolge: una funzione Si tratta dell'apparato che provvede alla circolazione del sangue in tutto l'organismo, la cui importanza sta nelle funzioni che svolge: una funzione nutritiva per le sostanze trasportate, depurativa in

Dettagli

La nuova biologia.blu

La nuova biologia.blu David Sadava, David M. Hillis, H. Craig Heller, May R. Berenbaum La nuova biologia.blu Il corpo umano PLUS 2 Capitolo C2 La circolazione sanguigna 3 L apparato cardiovascolare L apparato cardiovascolare

Dettagli

L APPARATO CIRCOLATORIO

L APPARATO CIRCOLATORIO L APPARATO CIRCOLATORIO DA COSA È COMPOSTO L apparato circolatorio è costituito dal sangue (che provvede al nutrimento di tutte le cellule del corpo)la cui circolazione si compie nelle arterie, nelle vene

Dettagli

1. A che cosa serve l apparato circolatorio 2. I vasi sanguigni 3. Un tessuto molto speciale: il sangue 4. Il cuore 5. La circolazione del sangue 6.

1. A che cosa serve l apparato circolatorio 2. I vasi sanguigni 3. Un tessuto molto speciale: il sangue 4. Il cuore 5. La circolazione del sangue 6. 1. A che cosa serve l apparato circolatorio 2. I vasi sanguigni 3. Un tessuto molto speciale: il sangue 4. Il cuore 5. La circolazione del sangue 6. Il sistema linfatico e i linfonodi 7. L apparato circolatorio

Dettagli

L APPARATO CARDIOCIRCOLATORIO E IL SANGUE. Realizzato da: prof. Calogero Stefanelli

L APPARATO CARDIOCIRCOLATORIO E IL SANGUE. Realizzato da: prof. Calogero Stefanelli L APPARATO CARDIOCIRCOLATORIO E IL SANGUE Realizzato da: prof. Calogero Stefanelli Al trasporto dei materiali alimentari alle varie parti del corpo Al trasporto del gas (ossigeno) All asportazione delle

Dettagli

L APPARATO CIRCOLATORIO

L APPARATO CIRCOLATORIO L APPARATO CIRCOLATORIO Il CUORE è la pompa che mantiene in circolo il sangue nel nostro corpo Il cuore è situato nel torace, tra i due polmoni e il diaframma E composto dal MIOCARDIO, un MUSCOLO STRIATO

Dettagli

Sistema cardio-circolatorio

Sistema cardio-circolatorio Sistema cardio-circolatorio Il CUORE è un organo cavo, la cui muscolatura è striata ma involontaria (miocardio) Al suo interno si distinguono quattro cavità: Le due cavità superiori sono : atrio destro

Dettagli

LE DIVERSE PARTI DELL APPARATO CIRCOLATORIO

LE DIVERSE PARTI DELL APPARATO CIRCOLATORIO L apparato circolatorio è un sistema di vasi che permette la circolazione del sangue nell organismo per trasportare le sostanze nutritive e l ossigeno e al tempo stesso portare via le sostanze di rifiuto.

Dettagli

Sistema circolatorio

Sistema circolatorio Sistema circolatorio La circolazione e la regolazione dei liquidi interni IL SISTEMA CARDIOVASCOLARE UMANO E COSTITUITO DAL CUORE E DA DUE CIRCUITI DISTINTI DI VASI SANGUIGNI: LA CIRCOLAZIONE POLMONARE

Dettagli

APPARATO CIRCOLATORIO

APPARATO CIRCOLATORIO APPARATO CIRCOLATORIO Si tratta dell'apparato che provvede alla circolazione del sangue in tutto l'organismo, la cui importanza sta nelle funzioni che svolge: una funzione nutritiva per le sostanze trasportate,

Dettagli

Apparato cardio-circolatorio

Apparato cardio-circolatorio Apparato cardio-circolatorio L apparato cardio-circolatorio è un sistema costituito da tubi (vasi) pieni di liquido (sangue) e connessi ad una pompa (cuore). La funzione principale del sistema cardiovascolare

Dettagli

IL SISTEMA CIRCOLATORIO UMANO

IL SISTEMA CIRCOLATORIO UMANO Funzione Vasi sanguigni Aorta Vene cave IL SISTEMA CIRCOLATORIO Arterie polmonari UMANO Vene polmonari Struttura Circolazione Sistematica e polmonare FUNZIONI Distribuzione delle sostanze nutritive dall

Dettagli

Il sistema circolatorio di uccelli e mammiferi

Il sistema circolatorio di uccelli e mammiferi Il sistema circolatorio di uccelli e mammiferi Negli uccelli e nei mammiferi la circolazione del sangue è doppia e completa. Il cuore è suddiviso in due parti: destro e sinistro, ciascuno con un atrio

Dettagli

L APPARATO CIRCOLATORIO. Studiando l apparato circolatorio abbiamo scoperto che... Vuoi saperlo anche tu? Clicca sulle parole e lo scoprirai

L APPARATO CIRCOLATORIO. Studiando l apparato circolatorio abbiamo scoperto che... Vuoi saperlo anche tu? Clicca sulle parole e lo scoprirai Questo ipertesto di scienze è stato realizzato dagli alunni dalla classe 5 A del plesso Regina Elena nell anno scolastico 2009/2010. Buona lettura a tutti. L APPARATO CIRCOLATORIO Studiando l apparato

Dettagli

ANATOMIA E FISIO-PATOLOGIA L APPARATO CARDIO- CIRCOLATORIO

ANATOMIA E FISIO-PATOLOGIA L APPARATO CARDIO- CIRCOLATORIO ANATOMIA E FISIO-PATOLOGIA L APPARATO CARDIO- CIRCOLATORIO CORSO CORSO OSS DISCIPLINA: OSS DISCIPLINA: ANATOMIA PRIMO E FISIO-PATOLOGIA SOCCORSO MASSIMO MASSIMO FRANZIN FRANZIN FUNZIONE DEL SANGUE OSSIGENO

Dettagli

Apparato circolatorio

Apparato circolatorio Il cuore Apparato circolatorio Sistema immunitario Il sangue Circolazione Sistema linfatico IL cuore Composto da un tessuto muscolare detto Miocardio; È contenuto in un involucro chiamato Pericardio; È

Dettagli

Università di Foggia Dipartimento di Scienze Mediche e Chirurgiche Corso di Laurea in Infermieristica - Sede di Matera

Università di Foggia Dipartimento di Scienze Mediche e Chirurgiche Corso di Laurea in Infermieristica - Sede di Matera Università di Foggia Dipartimento di Scienze Mediche e Chirurgiche Corso di Laurea in Infermieristica - Sede di Matera Corso Integrato: BASI ANATOMO FISIOLOGICHE DEL CORPO UMANO PROGRAMMA D INSEGNAMENTO:

Dettagli

Il sistema circolatorio

Il sistema circolatorio Il sistema circolatorio ( sanguigni Condotti (vasi ( cuore ) Pompa ( sangue ) Liquido sangueilcircolarefarècircolatoriodell apparatofondamentalecompitoil SISTEMA CIRCOLATORIO 2 SANGUE Funzioni del sangue

Dettagli

Il sangue è un tessuto connettivo. La caratteristica inusuale del sangue è che la matrice extracellulare è un liquido, per cui i sangue è un tessuto

Il sangue è un tessuto connettivo. La caratteristica inusuale del sangue è che la matrice extracellulare è un liquido, per cui i sangue è un tessuto Il sangue è un tessuto connettivo. La caratteristica inusuale del sangue è che la matrice extracellulare è un liquido, per cui i sangue è un tessuto connettivo fluido. Costituisce l 8% del peso corporeo

Dettagli

Il sistema cardiocircolatorio: anatomia e fisiologia

Il sistema cardiocircolatorio: anatomia e fisiologia Il sistema cardiocircolatorio: anatomia e fisiologia, Specialista in Oncologia Tel. 0226143258 3388198646 http://lemedicinenaturalineimalatidicancro.docvadis.it Studio medico via G. Giacosa 71, 20127 Milano

Dettagli

Misura della pressione arteriosa massima (sistolica) e minima (diastolica)

Misura della pressione arteriosa massima (sistolica) e minima (diastolica) Misura della pressione arteriosa massima (sistolica) e minima (diastolica) strumenti: sfigmomanometro + stetoscopio blocco parziale e temporale dell arteria brachiale rumori di Korotkoff Lezione 20 1 CONTROLLO

Dettagli

L organizzazione del l co rpo u mano

L organizzazione del l co rpo u mano L organizzazione del corpo umano L apparato Respiratorio LE FUNZIONI GENERALI DELLA 3 passaggi: RESPIRAZIONE 1. la ventilazione polmonare (o respirazione generale): è il flusso d aria dentro e fuori dai

Dettagli

NOZIONI DI ANATOMIA E FISIOLOGIA

NOZIONI DI ANATOMIA E FISIOLOGIA NOZIONI DI ANATOMIA E FISIOLOGIA SISTEMA RESPIRATORIO FUNZIONI: Rifornire l organismo di ossigeno Eliminare l anidride carbonica Mantenere il normale equilibrio acido-base del sangue Ventilare i polmoni

Dettagli

Capitolo 18 Il sangue e la circolazione

Capitolo 18 Il sangue e la circolazione Capitolo 18 Il sangue e la circolazione Il trasporto interno negli animali 18.1 Il sistema circolatorio ha relazioni molto strette con tutti i tessuti del corpo In molti animali, microscopici vasi chiamati

Dettagli

Parete dei Vasi (Arterie e Vene)

Parete dei Vasi (Arterie e Vene) Parete dei Vasi (Arterie e Vene) PARETE ARTERIE Tonaca Intima: endotelio che poggia su una lamina basale connettivale Tonaca Media: 1) arterie più grosse: prevale la componente elastica 2) via via che

Dettagli

La pressione diminuisce a causa dell ATTRITO

La pressione diminuisce a causa dell ATTRITO Il gradiente pressorio generato dal cuore induce il sangue a scorrere nel sistema circolatorio Atrio destro La pressione diminuisce a causa dell ATTRITO PAM = 80 mmhg+1/3(120-80 mmhg) 1 Concetti base di

Dettagli

Glossario. Intero quaderno di lavoro. Riferimento. Gli alunni scrivono come titolo i concetti che si riferiscono alle brevi spiegazioni.

Glossario. Intero quaderno di lavoro. Riferimento. Gli alunni scrivono come titolo i concetti che si riferiscono alle brevi spiegazioni. Livello 2 06 / Il sangue Informazione per gli insegnanti 1/7 Riferimento Intero quaderno di lavoro Compito Gli alunni scrivono come titolo i concetti che si riferiscono alle brevi spiegazioni. Materiale

Dettagli

LA CIRCOLAZIONE INDICE

LA CIRCOLAZIONE INDICE LA CIRCOLAZIONE INDICE Evoluzione del sistema circolatorio Il sistema circolatorio umano Funzioni del sangue Composizione del sangue Elementi figurati Il cuore Il ciclo cardiaco I vasi sanguigni Patologie

Dettagli

Glossario. Intero quaderno di lavoro. Riferimento

Glossario. Intero quaderno di lavoro. Riferimento Livello 1 06 / Il sangue Informazioni per gli insegnanti 1/5 Riferimento Intero quaderno di lavoro Compito Gli studenti cercano le spiegazioni che si riferiscono ai concetti numerati e annotano correttamente

Dettagli

LA CIRCOLAZIONE. Il sangue

LA CIRCOLAZIONE. Il sangue LA CIRCOLAZIONE Il trasporto delle sostanze nutritizie, dell ossigeno (O 2 ), dell acqua e degli ormoni ai tessuti avviene per mezzo del sistema circolatorio, costituito da un meccanismo di pompaggio (cuore)

Dettagli

I VASI SANGUIGNI. Giovanni Mirabella,PhD Dip. di Fisiologia e Farmacologia V. Espamer

I VASI SANGUIGNI. Giovanni Mirabella,PhD Dip. di Fisiologia e Farmacologia V. Espamer I VASI SANGUIGNI Giovanni Mirabella,PhD (giovanni.mirabella@uniroma1.it) Dip. di Fisiologia e Farmacologia V. Espamer Istituto Neurologico Mediterraneo Dipartimento di Neuroscienze SISTEMA CARDIOVASCOLARE:

Dettagli

CAPITOLO 1 IL CUORE E LA CIRCOLAZIONE

CAPITOLO 1 IL CUORE E LA CIRCOLAZIONE CAPITOLO 1 IL CUORE E LA CIRCOLAZIONE Il nostro corpo è costituito da miliardi di unità, dotate di vita autonoma, chiamate cellule. Esse, riunite insieme a costituire vari tessuti ed organi (respiratorio,

Dettagli

5 Compito HELP. Cuore. Tempo: 10 minuti

5 Compito HELP. Cuore. Tempo: 10 minuti Compito HELP Tempo: 10 minuti Cuore Vi viene posta una serie di domande. Si tratta di trovare la parola con la lettera menzionata. Domanda: A quale G state prendendo parte? Risposta: Gare Samaritane Svizzere

Dettagli

Il sangue: il fluido della vita

Il sangue: il fluido della vita Il sangue: il fluido della vita Nutrirsi Respirare Eliminare i rifiuti Apparato circolatorio Le funzioni del sangue Trasporta i gas disciolti; Distribuisce le sostanze nutritive; Raccoglie le sostanze

Dettagli

Sistema cardio-circolatorio

Sistema cardio-circolatorio UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PERUGIA Sistema cardio-circolatorio Permette il trasporto, attraverso il sangue, di gas, sostanze nutritizie ed ormoni a tutte le cellule, per mantenere costante la composizione

Dettagli

Fisiologia e Anatomia Fisiopatologia

Fisiologia e Anatomia Fisiopatologia Fisiologia e Anatomia Fisiopatologia Il sistema cardiovascolare Il sistema cardiovascolare è formato da CUORE e VASI SANGUIGNI. Il CUORE è la pompa che invia il sangue agli organi. I VASI SANGUIGNI (=

Dettagli

FISIOLOGIA dell ALLENAMENTO. dai processi fisiologici alle metodiche di allenamento

FISIOLOGIA dell ALLENAMENTO. dai processi fisiologici alle metodiche di allenamento FISIOLOGIA dell ALLENAMENTO dai processi fisiologici alle metodiche di allenamento Introduzione alla fisiologia Metabolismo cellulare Il sistema cardiovascolare: funzione cardiaca vasi, flusso, pressione

Dettagli

Anatomia Umana. Apparato Cardiovascolare: il sangue

Anatomia Umana. Apparato Cardiovascolare: il sangue Anatomia Umana Apparato Cardiovascolare: il sangue FUNZIONI DEL SANGUE: Trasporto: gas disciolti, sostanze di rifiuto, enzimi e ormoni Distribuzione nutrienti Stabilizzazione ph e dei livelli di elettroliti

Dettagli

L APPARATO CIRCOLATORIO E IL SANGUE PROF.SSA NERINA PORTAS - ISTITUTO AMSICORA I.P.I.A. OLBIA

L APPARATO CIRCOLATORIO E IL SANGUE PROF.SSA NERINA PORTAS - ISTITUTO AMSICORA I.P.I.A. OLBIA L APPARATO CIRCOLATORIO E IL SANGUE PROF.SSA NERINA PORTAS - ISTITUTO AMSICORA I.P.I.A. OLBIA Il cuore, un organo muscolare cavo collocato quasi al centro della cavità toracica, in uno spazio compreso

Dettagli

Cosa accade al cibo nel sangue? Le nostre ipotesi

Cosa accade al cibo nel sangue? Le nostre ipotesi Cosa accade al cibo nel sangue? Le nostre ipotesi Itinerario di ricerca 1. Come è fatto e cosa contiene il sangue? 2. Qual è il percorso che il sangue compie nel nostro corpo? 3. Quale funzione ha il sangue?

Dettagli

L'APPARATO CARDIOCIRCOLATORIO

L'APPARATO CARDIOCIRCOLATORIO L'APPARATO CARDIOCIRCOLATORIO Il cuore e i vasi sanguigni formano un complesso sistema di spinta e trasporto del sangue (nutrimento) a tutti gli organi e tessuti del corpo, in un ciclo continuo di andata

Dettagli

L'APPARATO CARDIOCIRCOLATORIO

L'APPARATO CARDIOCIRCOLATORIO L'APPARATO CARDIOCIRCOLATORIO Il corpo umano è formato da miliardi di CELLULE, che sono le unità elementari come i mattoni di un edificio, dotate di vita propria ma unite in tante aggregazioni (i tessuti)

Dettagli

SISTEMA VASCOLARE. Vene. Grandi vene. Arteriole. Venule. Capillari. Arterie Elastiche

SISTEMA VASCOLARE. Vene. Grandi vene. Arteriole. Venule. Capillari. Arterie Elastiche SISTEMA VASCOLARE WABeresford Vene Grandi vene Sistema linfatico Arterie Elastiche sangue a P alta, con flusso inizialmente intermittente (battito cardiaco) Arterie muscolari Venule Arteriole venule Postcapillari

Dettagli

CENNI DI FISIOLOGIA UMANA

CENNI DI FISIOLOGIA UMANA CENNI DI FISIOLOGIA UMANA o L'APPARATO CARDIOCIRCOLATORIO o L'APPARATO RESPIRATORIO o L'APPARATO OSTEOARTICOLARE cuore cervello polmoni scheletro 1 La Fisiologia è la scienza che studia la funzionalità

Dettagli

APPARATO CARDIO-CIRCOLATORIO

APPARATO CARDIO-CIRCOLATORIO APPARATO CARDIO-CIRCOLATORIO APPARATO CARDIO-CIRCOLATORIO (APPARATO CARDIO-VASCOLARE) CUORE VASI SANGUIGNI Trasporto di O 2 e sostanze nutritizie Trasporto di prodotti di rifiuto, CO 2 Contributo al mantenimento

Dettagli

UNA CELLULA ALL ALTRA 3. CATABOLITI CHE

UNA CELLULA ALL ALTRA 3. CATABOLITI CHE SONO TRASPORTATI ANCHE GLOBULI BIANCHI, ANTICORPI E CALORE (DAL CENTRO VERSO LA PERIFERIA DOVE VIENE DISSIPATO) IL SISTEMA CARDIOVASCOLARE COSTITUITO DAL CUORE CHE POMPA IL SANGUE IN UN CIRCUITO CHIUSO

Dettagli

Vena cava superiore) Arteria polmonare valvole semilunari Arterie polmonari sinistre. Arterie polmonari destre) Vena cava inferiore) Ventricolo destro

Vena cava superiore) Arteria polmonare valvole semilunari Arterie polmonari sinistre. Arterie polmonari destre) Vena cava inferiore) Ventricolo destro Fisiologia cardiaca Arterie polmonari destre) Vena cava superiore) Arteria polmonare valvole semilunari Arterie polmonari sinistre Atrio destro Vene polmonari sinistre Valvola bicuspide (mitrale) Valvola

Dettagli

Alexandra Ortiz Susanna Di Leo Francesco Stucchi Dafny Rossi

Alexandra Ortiz Susanna Di Leo Francesco Stucchi Dafny Rossi Alexandra Ortiz Susanna Di Leo Francesco Stucchi Dafny Rossi 1) sistema di trasporto e distribuzione 2) il cuore pompa il sangue nei vasi 3) il sistema vascolare 4) negli altri animali L organismo umano

Dettagli

APPARATO CARDIOCIRCOLATORIO. ANATOMIA e FISIOLOGIA

APPARATO CARDIOCIRCOLATORIO. ANATOMIA e FISIOLOGIA APPARATO CARDIOCIRCOLATORIO ANATOMIA e FISIOLOGIA L APPARATO CARDIOCIRCOLATORIO Il cuore e i vasi sanguigni formano un complesso sistema di spinta e trasporto del sangue (nutrimento) a tutti gli organi

Dettagli

CENNI DI ANATOMIA E FISIOLOGIA DEL CUORE

CENNI DI ANATOMIA E FISIOLOGIA DEL CUORE INTRODUZIONE Si è arrivati a parlare di area critica nel 1954 quando per la prima volta furono istituiti negli ospedali italiani i servizi di Anestesia per poter meglio trattare i pazienti in grave pericolo

Dettagli

SCHEDA DI PRESENTAZIONE

SCHEDA DI PRESENTAZIONE SCHEDA DI PRESENTAZIONE TITOLO: L APPARATO CIRCOLATORIO BREVE DESCRIZIONE DELL UNITÀ DI APPRENDIMENTO: partendo dai livelli di organizzazione dei sistemi e degli apparati del corpo umano, in questa unità

Dettagli

PICCOLA E GRANDE CIRCOLAZIONE LA PICCOLA CIRCOLAZIONE

PICCOLA E GRANDE CIRCOLAZIONE LA PICCOLA CIRCOLAZIONE L APPARATO CARDIOCIRCOLATORIO APPARATO CARDIOCIRCOLATORIO ANATOMIA e FISIOLOGIA Il cuore e i vasi sanguigni formano un complesso sistema di spinta e trasporto del sangue (nutrimento) a tutti gli organi

Dettagli

CORSO DI PRIMO SOCCORSO PER LA FORMAZIONE DI NUOVI VOLONTARI. - sessione teorica - IL CORPO UMANO : L APPARATO CARDIO-CIRCOLATORIO

CORSO DI PRIMO SOCCORSO PER LA FORMAZIONE DI NUOVI VOLONTARI. - sessione teorica - IL CORPO UMANO : L APPARATO CARDIO-CIRCOLATORIO CORSO DI PRIMO SOCCORSO PER LA FORMAZIONE DI NUOVI VOLONTARI - sessione teorica - IL CORPO UMANO : L APPARATO CARDIO-CIRCOLATORIO IL SISTEMA CARDIOCIRCOLATORIO L'apparato cardiocircolatorio è costituito

Dettagli

Apparato scheletrico

Apparato scheletrico Apparato scheletrico L'apparato scheletrico ha la funzione di sostegno e di protezione degli organi interni ed è costituita dalle ossa. Le ossa sono formate dal tessuto osseo, composto da una sostanza

Dettagli

IL SANGUE. Funzioni: Trasporta O 2 e CO 2, ormoni, sostanze nutritizie e di. rifiuto, cellule immunocompetenti; partecipa alla

IL SANGUE. Funzioni: Trasporta O 2 e CO 2, ormoni, sostanze nutritizie e di. rifiuto, cellule immunocompetenti; partecipa alla IL SANGUE Struttura: È un tessuto formato da una parte corpuscolata: gli elementi figurati (globuli rossi, globuli bianchi e piastrine) immersi in una componente fluida, il plasma. Funzioni: Trasporta

Dettagli

L APPARATO CIRCOLATORIO

L APPARATO CIRCOLATORIO L APPARATO CIRCOLATORIO Tutte le cellule del nostro corpo hanno bisogno di sostanze nutritive e di ossigeno per svolgere le loro funzioni vitali. Così, esiste il sangue, un tessuto fluido che porta in

Dettagli

SECONDA VERIFICA DI SCIENZE

SECONDA VERIFICA DI SCIENZE NOME: IC di Majano e Forgaria (UD) DATA: SECONDA VERIFICA DI SCIENZE 1. Scegli la risposta esatta. 1. I reni: trasportano l urina dal sangue ai polmoni. purificano il sangue dai rifiuti prodotti dal fegato.

Dettagli

APPARATO CIRCOLATORIO

APPARATO CIRCOLATORIO APPARATO CIRCOLATORIO 1 FUNZIONI F. respiratoria e nutritiva F. depuratrice F. di difesa (trasporto di O 2, principi alimentari...) (trasporto di CO 2 e altre sostanze di scarto) (nei confronti dei batteri

Dettagli

LA CIRCOLAZIONE SANGUIGNA

LA CIRCOLAZIONE SANGUIGNA LA CIRCOLAZIONE SANGUIGNA Come fanno le sostanze nutritive di cui ci nutriamo ad arrivare in tutte le cellule dell organismo? Chi provvede al loro trasporto? Il sangue provvede al trasporto, il sangue

Dettagli

SISTEMA NERVOSO SISTEMA NERVOSO CENTRALE (SNC) SISTEMA NERVOSO PERIFERICO (SNP) ENCEFALO: CERVELLO CERVELLETTO MIDOLLO ALLUNGATO (TRONCO ENCEFALICO)

SISTEMA NERVOSO SISTEMA NERVOSO CENTRALE (SNC) SISTEMA NERVOSO PERIFERICO (SNP) ENCEFALO: CERVELLO CERVELLETTO MIDOLLO ALLUNGATO (TRONCO ENCEFALICO) IL SISTEMA NERVOSO SISTEMA NERVOSO SISTEMA NERVOSO CENTRALE (SNC) SISTEMA NERVOSO PERIFERICO (SNP) ENCEFALO: CERVELLO CERVELLETTO MIDOLLO ALLUNGATO (TRONCO ENCEFALICO) MIDOLLO SPINALE VOLONTARIO: NERVI

Dettagli

Introduzione all anatomia e fisiologia del corpo umano

Introduzione all anatomia e fisiologia del corpo umano Definizione Introduzione all anatomia e fisiologia del corpo umano Anatomia come è fatto il corpo umano Fisiologia come funziona il corpo umano Patologia cause, sviluppo e conseguenze di una malattia posteriore

Dettagli

Organizzazione schematica di un organismo complesso

Organizzazione schematica di un organismo complesso Organizzazione schematica di un organismo complesso Il sistema cardiovascolare Trasporta acqua nutrienti e gas tra i vari distretti dell organismo Il cuore pompa 7200 l in 24 h William Harvey 1578-1657

Dettagli

SISTEMA CARDIOVASCOLARE

SISTEMA CARDIOVASCOLARE Il sangue circola attraverso l organismo umano pompato dal cuore all interno di una fitta rete di vasi sanguiferi. Il sangue è composto da: v Plasma: prevalentemente acqua, in cui sono disciolte varie

Dettagli

Il sistema cardiovascolare (cenni)

Il sistema cardiovascolare (cenni) Il sistema cardiovascolare (cenni) Il sistema cardiovascolare (cenni) Il movimento del sangue nei vasi è mantenuto dal cuore, la cui funzione è quella di pompare nelle arterie (ad alta pressione), dopo

Dettagli

Unità 11 Il sangue e il sistema circolatorio

Unità 11 Il sangue e il sistema circolatorio Unità 11 Il sangue e il sistema circolatorio Unità 11 Il sangue e il sistema circolatorio Obiettivi Conoscere i diversi tipi di sistema circolatorio che si sono evoluti negli animali Conoscere la struttura

Dettagli

L apparato cardiocircolatorio e il sangue

L apparato cardiocircolatorio e il sangue L apparato cardiocircolatorio e il sangue APPARATO CARDIOCIRCOLATORIO è costituito dal cuore, dai vasi sanguigni e linfatici e dal sangue trasporta in tutti i distretti corporei il sangue e, con esso,ossigeno,

Dettagli

Le arterie. Struttura delle arterie e delle vene. Arterie. Vene. Lezione serbatoi di sangue pochi strati di tessuto muscolare liscio e

Le arterie. Struttura delle arterie e delle vene. Arterie. Vene. Lezione serbatoi di sangue pochi strati di tessuto muscolare liscio e Le arterie Struttura delle arterie e delle vene connettivo muscolo liscio endotelio Arterie conduttori di pressione molti strati di tessuto muscolare liscio e connettivo molto tessuto elastico. Vene serbatoi

Dettagli

CROCE ROSSA ITALIANA COMITATO PROVINCIALE DI ROMA. Sistema linfatico. CROCE ROSSA ITALIANA - a cura del Capo Monitore V.d.S.

CROCE ROSSA ITALIANA COMITATO PROVINCIALE DI ROMA. Sistema linfatico. CROCE ROSSA ITALIANA - a cura del Capo Monitore V.d.S. CROCE ROSSA ITALIANA COMITATO PROVINCIALE DI ROMA Sistema linfatico CROCE ROSSA ITALIANA - a cura del Capo Monitore V.d.S. Iannozzi Emanuela Il sistema linfatico è uno dei sistemi naturali di difesa dell'organismo

Dettagli

Funzioni: Trasporta O2 e CO2, ormoni, sostanze nutritizie e di. rifiuto, cellule immunocompetenti; partecipa alla

Funzioni: Trasporta O2 e CO2, ormoni, sostanze nutritizie e di. rifiuto, cellule immunocompetenti; partecipa alla IL SANGUE Struttura: È un tessuto formato da una parte corpuscolata: gli elementi figurati (globuli rossi, globuli bianchi e piastrine) immersi in una componente fluida, il plasma. Funzioni: Trasporta

Dettagli

il sangue e la circolazione

il sangue e la circolazione il sangue e la circolazione L apparato cardiovascolare L apparato cardiovascolare permette lo scambio tra sangue e liquido interstiziale. Nei mammiferi è un sistema chiuso con due circuiti distinti: la

Dettagli

Gli animali sono dotati di un organizzazione strutturale di tipo gerarchico

Gli animali sono dotati di un organizzazione strutturale di tipo gerarchico tessuti Gli animali sono dotati di un organizzazione strutturale di tipo gerarchico L organizzazione strutturale del mondo vivente è impostata secondo diversi livelli gerarchici. A Livello di cellula Cellula

Dettagli

SCHEDA DOCENTE PROGRAMMA - A.A

SCHEDA DOCENTE PROGRAMMA - A.A COGNOME E NOME: Di Marco Stefano QUALIFICA: Ricercatore SCHEDA DOCENTE PROGRAMMA - A.A. 2016-2017 SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE: BIO/09 CODICE INSEGNAMENTO: DQ0318 NOME INSEGNAMENTO: Fisiologia NUMERO

Dettagli

Il sangue e la circolazione

Il sangue e la circolazione Il sangue e la circolazione LM 700 Il trasporto interno negli animali Il sistema circolatorio ha relazioni molto strette con tutti i tessuti del corpo In molti animali, microscopici vasi chiamati capillari

Dettagli

ANATOMIA E FISIOLOGIA DEL CUORE

ANATOMIA E FISIOLOGIA DEL CUORE ANATOMIA E FISIOLOGIA DEL CUORE Il cuore, organo centrale dell apparato circolatorio, è situato nella cavità toracica, fra i due polmoni, in una loggia mediana chiamata mediastino. Ha forma di cono tronco,

Dettagli

Tipi di shock. Ipovolemico o emorragico Cardiogeno Anafilattico o allergico Neurogeno Endotossico. Tipi di shock. Lo shock 28/12/2014. Lo shock.

Tipi di shock. Ipovolemico o emorragico Cardiogeno Anafilattico o allergico Neurogeno Endotossico. Tipi di shock. Lo shock 28/12/2014. Lo shock. Shock Lo shock Grave sindrome polieziologica caratterizzata da una insufficiente perfusione dei tessuti responsabile di gravi alterazioni metaboliche cellulari a carico praticamente di tutti gli organi.

Dettagli

2. Aspetti di anatomia e fisiologia dell apparato cardiovascolare

2. Aspetti di anatomia e fisiologia dell apparato cardiovascolare 2. Aspetti di anatomia e fisiologia dell apparato cardiovascolare Il sistema cardiovascolare è spesso chiamato semplicemente sistema circolatorio. Esso è costituito dal cuore, dalle arterie, dai capillari

Dettagli

APPARATO RESPIRATORIO

APPARATO RESPIRATORIO APPARATO RESPIRATORIO Cosa impareremo: 1. Le funzioni generali della respirazione 2. Gli organi dell apparato respiratorio superiore 3. Gli organi dell apparato respiratorio inferiore 4. La ventilazione

Dettagli

Malattie del Cuore. Corso di Laurea in Chimica e Tecnologia Farmaceutiche. Marco Cei/Alberto Genovesi Ebert Spedali Riuniti, Livorno

Malattie del Cuore. Corso di Laurea in Chimica e Tecnologia Farmaceutiche. Marco Cei/Alberto Genovesi Ebert Spedali Riuniti, Livorno Malattie del Cuore Corso di Laurea in Chimica e Tecnologia Farmaceutiche Marco Cei/Alberto Genovesi Ebert Spedali Riuniti, Livorno 1 Il Cuore Dimensioni Pesa di un pugno circa 300 gr. Pompa circa 6000

Dettagli

Anatomia e fisiologia Insufficienza cardiaca Arresto Cardiaco. Comitato Provinciale Trento - Formazione

Anatomia e fisiologia Insufficienza cardiaca Arresto Cardiaco. Comitato Provinciale Trento - Formazione Croce Rossa Italiana Apparato Cardio Circol. Anatomia e fisiologia Insufficienza cardiaca Arresto Cardiaco Apparato cardiocircolat. SANGUE VASI -> insieme di liquidi e cellule -> portano il sangue e luogo

Dettagli

2. Negli Anfibi la circolazione e doppia ma incompleta. Il cuore di una rana ha pertanto:

2. Negli Anfibi la circolazione e doppia ma incompleta. Il cuore di una rana ha pertanto: Test n. 3 Dalle olimpiadi delle Scienze Naturali 2004 1. L uomo, come tutti i vertebrati, possiede un sistema circolatorio chiuso. Nei mammiferi la circolazione è doppia e completa, poiché il sangue ossigenato

Dettagli

unità 8. Il trasporto

unità 8. Il trasporto Il trasporto delle sostanze nell organismo Gli esseri viventi hanno la necessità di distribuire l ossigeno e le sostanze nutrienti a tutte le cellule del corpo. Il trasporto per diffusione semplice è un

Dettagli

IPERTENSIONE ARTERIOSA

IPERTENSIONE ARTERIOSA IPERTENSIONE ARTERIOSA FONTE : Claudio Rugarli Medicina interna sistematica Fattori fisici determinanti la pressione arteriosa è utile paragonare il sistema arterioso a un recipiente pieno di liquido,

Dettagli

Cellule tessuti e corpo in generale

Cellule tessuti e corpo in generale Cellule tessuti e corpo in generale Il corpo umano è una macchina straordinaria e meravigliosa. È fatta di oltre 200 ossa, 450 muscoli, 100.000 capelli in testa, 130.000.000 di recettori sul fondo della

Dettagli

Cenni di Anatomia e Fisiologia

Cenni di Anatomia e Fisiologia Cenni di Anatomia e Fisiologia Cenni di anatomia e fisiologia del cuore Il cuore è un muscolo, miocardio, delle dimensioni di un pugno, posizionato al centro della cavità toracica, in un area denominata

Dettagli

I leucociti o globuli bianchi sono cellule coinvolte nella risposta immunitaria. Grazie al loro intervento il corpo umano si difende dagli attacchi

I leucociti o globuli bianchi sono cellule coinvolte nella risposta immunitaria. Grazie al loro intervento il corpo umano si difende dagli attacchi GLOBULI BIANCHI I leucociti sono cellule del sangue provviste di nucleo e si trovano nel circolo sanguigno, nel sistema linfatico e nei tessuti. La loro caratteristica assenza di pigmentazione gli conferisce

Dettagli

Capitolo 1 ANATOMIA, FUNZIONALITA E REGOLAZIONE DEL CIRCOLO CORONARICO

Capitolo 1 ANATOMIA, FUNZIONALITA E REGOLAZIONE DEL CIRCOLO CORONARICO Capitolo 1 ANATOMIA, FUNZIONALITA E REGOLAZIONE DEL CIRCOLO CORONARICO 5 Nello svolgere il lavoro non si può certo trascurare la descrizione del circolo coronarico, ossia la principale fonte di sangue,

Dettagli

Lo sapevi? 10 curiosità sul corpo umano

Lo sapevi? 10 curiosità sul corpo umano Lo sapevi? 10 curiosità sul corpo umano Il corpo umano è una meraviglia della natura, tanto efficiente quanto delicato, a cui dobbiamo volere bene ogni minuto. Le curiosità che lo riguardano sono tante,

Dettagli

QUALE È LA COMPOSIZIONE DEL SANGUE?

QUALE È LA COMPOSIZIONE DEL SANGUE? QUALE È LA COMPOSIZIONE DEL SANGUE? 1/2 COMPOSIZIONE DEL SANGUE 45% FORMATO DA CELLULE 55% FORMATO DAL PLASMA IL SANGUE CHE CIRCOLA NELL ORGANISMO CORRISPONDE ALL 8% CIRCA del PESO CORPOREO 1/3 IL PLASMA

Dettagli

APPUNTI DI ANATOMIA UMANA

APPUNTI DI ANATOMIA UMANA APPUNTI DI ANATOMIA UMANA L ORGANIZZAZIONE DEL CORPO UMANO ANATOMIA E FISIOLOGIA Anatomia e fisiologia sono due scienze che studiano il corpo umano, in particolare: Anatomia: L anatomia studia la forma

Dettagli

Apparato Cardio Circol.

Apparato Cardio Circol. Croce Rossa Italiana Apparato Cardio Circol. Anatomia e fisiologia Insufficienza cardiaca Arresto Cardiaco Apparato cardiocircolat. SANGUE VASI -> insieme di liquidi e cellule -> portano il sangue e luogo

Dettagli

I.C. «Falcone- Catullo» di Pomigliano d Arco (NA)

I.C. «Falcone- Catullo» di Pomigliano d Arco (NA) I.C. «Falcone- Catullo» di Pomigliano d Arco (NA) Imparare. divertendosi Raffaele Visone,Antonio Mele classe 2 D La cellula La cellula è la parte più piccola di un essere vivente che ne conserva le caratteristiche

Dettagli