SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE"

Transcript

1 Bando di Gara per procedura ristretta accelerata per lavori L appalto NON rientra nel campo di applicazione dell accordo sugli appalti pubblici (AAP) SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1) DENOMINAZIONE E INDIRIZZO UFFICIALE DELL AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE Denominazione AZIENDA OSPEDALIERA G. BROTZU Indirizzo PIAZZALE ALESSANDRO RICCHI, 1 Località/Città CAGLIARI Telefono Posta elettronica ( ) Responsabile unico del Procedimento Ing. Bruno Facen C.A.P Stato ITALIA Telefax Indirizzo Internet (URL) I.2) INDIRIZZO PRESSO IL QUALE È POSSIBILE OTTENERE ULTERIORI INFORMAZIONI: COME AL PUNTO I.1 I.3) INDIRIZZO PRESSO IL QUALE È POSSIBILE OTTENERE LA DOCUMENTAZIONE: COME AL PUNTO I.1 I.4) INDIRIZZO AL QUALE INVIARE LE OFFERTE/LE DOMANDE DI PARTECIPAZIONE: COME AL PUNTO I.1 I.5) TIPO DI AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE * Livello centrale. Istituzioni Europee. Livello regionale/locale.organismo di diritto pubblico. Altro

2 SEZIONE II: OGGETTO DELL APPALTO II.1) DESCRIZIONE II.1.1) Tipo di appalto di lavori (nel caso di appalto di lavori) Esecuzione ٱ Progettazione ed esecuzione ٱ Esecuzione, con qualsiasi mezzo, di un opera conforme ai requisiti specificati dall amministrazione aggiudicatrice II.1.2) Tipo di appalto di forniture No II.1.3) Tipo di appalto di servizi No II.1.4) Si tratta di un accordo quadro? * No II.1.5) Denominazione conferita all appalto dall amministrazione aggiudicatrice * Realizzazione degli interventi per il risanamento igienico-sanitari del vuoto tecnico del presidio ospedaliero dell Azienda Ospedaliera G.Brotzu. CODICE CIG FEB II.1.7) Luogo di esecuzione dei lavori, di consegna delle forniture o di prestazione dei servizi OSPEDALE G.BROTZU CAGLIARI PIAZZALE ALESSANDRO RICCHI, 1 Codice NUTS * ITB04 II.1.8) Nomenclatura II.1.8.1) CPV (vocabolario comune per gli appalti) * Oggetto principale Oggetti complementari Vocabolario principale ; ; II.1.8.2) Altre nomenclature rilevanti (CPA/NACE/CPC) II.1.9) Divisione in lotti NO II.1.10) Ammissibilità di varianti NO II.2) QUANTITATIVO O ENTITÀ DELL APPALTO

3 II.2.1) Quantitativo o entità totale esclusa per oneri della sicurezza non soggetti a ribasso ,46 Iva esclusa di cui 9.880,00 Iva Categoria prevalente OG 1 per ,98 Qualificazione obbligatoria e classifica adeguata. Categoria scorporabile OG 11 per ,48. Classifica adeguata. II.2.2) Opzioni: No II.3) DURATA DELL APPALTO O TERMINE DI ESECUZIONE DURATA DELL APPALTO: 270 (DUECENTOSETTANTA) GIORNI NATURALI E CONSECUTIVI DALLA DATA DEL VERBALE DI CONSEGNA DEI LAVORI. SEZIONE III: INFORMAZIONI DI CARATTERE GIURIDICO, ECONOMICO, FINANZIARIO E TECNICO III.1) CONDIZIONI RELATIVE ALL APPALTO III.1.1) Cauzioni e garanzie richieste con lettera d invito. Cauzioni non dovute ai sensi dell art. 22 L.R. (Sardegna) 5/2007 In sede di offerta, contributo partecipazione alla gara a favore Autorità vigilanza pari a 50,00 ai sensi Deliberazione AVLP All atto del contratto l aggiudicatario deve prestare: a) Polizza assicurativa di cui all art. 129 comma 1 del D.Lgs 163/2006 e 103 D.P.R. 554/99, i cui massimali non dovranno essere inferiori all importo complessivo netto contrattuale per Impianti opere permanenti e temporanee ed al massimale di cui all art. 103, co. 2, D.P.R. 554/99 per la R.C.T. III.1.2) Principali modalità di finanziamento e di pagamento e/o riferimenti alle disposizioni applicabili in materia (se del caso) finanziamento R.A.S. Deliberazione n 40/25 del La contabilità dei lavori sarà effettuata, ai sensi del titolo XI del D.P.R. 554/1999 per la parte a misura sulla base dei prezzi unitari contrattuali. Agli importi degli stati di avanzamento (SAL) è aggiunto, in proporzione dell importo dei lavori eseguiti, l importo degli oneri per l attuazione dei piani di sicurezza. I pagamenti in acconto verranno effettuati a mezzo SAL per ogni di lavori eseguiti previa detrazione dello 0,5% a garanzia degli enti assicurativi e previdenziali. III.1.3) Forma giuridica che dovrà assumere il raggruppamento di imprenditori, di fornitori o di prestatori di servizi aggiudicatario dell appalto Sono ammessi alla gara tutti i soggetti di cui all art. 34 del D.Lgs 163/2006 e s.m.i. con le modalità e i termini e i diritti di cui agli artt. 36 e 37 dello stesso decreto.

4 III.2) CONDIZIONI DI PARTECIPAZIONE Modalità, condizioni e modulistica per formulare la richiesta di invito sono indicati nel disciplinare di gara, pubblicato nel sito internet III.2.1) Indicazioni riguardanti la situazione propria dell imprenditore / del fornitore / del prestatore di servizi, nonché informazioni e formalità necessarie per la valutazione dei requisiti minimi di carattere economico e tecnico che questi deve possedere Informazioni e formalità necessarie per valutare la conformità ai requisiti previsti nel Disciplinare di gara pubblicato sul sito internet: III.2.1.1) Situazione giuridica prove richieste = III.2.1.2) Capacità economica e finanziaria prove richieste = III.2.1.3) Capacità tecnica tipo di prove richieste: Come previsto dal Disciplinare di gara. SEZIONE IV: PROCEDURE IV.1) TIPO DI PROCEDURA Ristretta accelerata ai sensi dell art. 55, comma 6, e dell art 70, comma 11, del D.Lgs.12 aprile 2006, n.163. IV.1.2) Giustificazione della scelta della procedura accelerata: Urgente ripristino delle condizioni Igienico-sanitarie dei locali del vuoto tecnico, manutenzione straordinaria degli impianti tecnologici ivi allocati, indispensabili per la non interruzione dell attività istituzionale del presidio Ospedaliero. IV.1.3) Pubblicazioni precedenti relative allo stesso appalto:no IV.1.3.1) Avviso indicativo concernente lo stesso appalto (se pertinente) IV.1.3.2) Eventuali pubblicazioni precedenti: NO IV.2) CRITERI DI AGGIUDICAZIONE A) Prezzo più basso IV.3) INFORMAZIONI DI CARATTERE AMMINISTRATIVO IV.3.1) Numero di riferimento attribuito al dossier dall amministrazione aggiudicatrice * VT01 IV.3.2) Documenti contrattuali e documenti complementari condizioni per ottenerli Disponibili fino al terzo giorno antecedente la data di scadenza di presentazione dell offerta Il disciplinare di gara ed i relativi allegati possono essere richiesti presso il Servizio Tecnico dell Azienda Ospedaliera G.Brotzu Piazzale A.Ricchi 1 Cagliari nei giorni lavorativi dalle ore alle ore 13.00, sabato escluso. Ovvero mediante estrazione in copia dal sito internet

5 IV.3.3) Scadenza fissata per la ricezione delle domande di partecipazione 18/12/2007 Ore IV.3.4) Spedizione degli inviti a presentare offerte ai candidati prescelti: gli inviti saranno spediti ai candidati prescelti entro giorni 15 dalla data di scadenza del termine per la presentazione delle domande di partecipazione. IV 3.5) Termine per la ricezione delle offerte. Come indicato nella lettera di invito a presentare offerte. IV.3.6) Lingua/e utilizzabile/i nelle offerte o nelle domande di partecipazione ES DA DE EL EN FR IT NL PT FI SV altre paese terzo X IV.3.7) Periodo minimo durante il quale l offerente è vincolato dalla propria offerta (nel caso delle procedure aperte) 180 giorni dalla scadenza fissata per la ricezione delle offerte IV.3.8) Modalità di apertura delle offerte: secondo quanto previsto dal disciplinare. IV 3.8.1) Persone ammesse ad assistere all apertura delle offerte La gara è aperta al pubblico, per cui può assistere chiunque ne abbia interesse. IV.3.8.2) Data, ora e luogo data : stabilita con lettera d invito luogo : sede dell Azienda G.Brotzu Piazzale Alessandro Ricchi, 1 Cagliari. IV.3.9) VALUTAZIONE DELLE OFFERTE ANOMALE: la Stazione appaltante valuterà la congruità delle offerte ai sensi dell art.86, comma 1, del D.Lgs.n.163/2006. Verrà operata l esclusione automatica delle ali rientranti nel 10%, salvo quanto disposto dal comma 4 dell articolo di cui sopra. SEZIONE VI: ALTRE INFORMAZIONI VI.1) TRATTASI DI BANDO NON OBBLIGATORIO? SI VI.2) Non è un appalto periodico VI.3) L APPALTO È CONNESSO AD UN PROGETTO / PROGRAMMA FINANZIATO DAI FONDI DELL UE?* NO VI.4) INFORMAZIONI COMPLEMENTARI

6 Oltre la documentazione reperibile sul sito internet Le informazioni di natura amministrativa potranno essere richieste al numero di fax mentre quelle di natura tecnica possono essere richieste in forma scritta via fax al seguente numero 070/539331, precisando l oggetto della procedura di gara. I dati raccolti, compresi quelli sensibili e giudiziari, saranno trattati ai sensi del D.Lgs 196/2003 e s.m.i. esclusivamente nell ambito del seguente appalto, per le finalità connesse per la gestione ed esecuzione dell appalto, pertanto il conferimento dei dati è obbligatorio e l eventuale rifiuto comporta l impossibilità a partecipare alla gara. Gli eventuali sub-appalti saranno disciplinati ai sensi delle vigenti leggi (art. 118 del D.lgs n. 163/2006); i pagamenti relativi ai lavori svolti dal subappaltatore o cottimista verranno effettuati dall aggiudicatario. La stazione appaltante si riserva la facoltà di applicare le disposizioni di cui all art. 140 del d.lgs n. 163/2006. Ulteriori precisazioni. a) non sono ammessi a partecipare soggetti privi dei requisiti generali di cui all art.38 del D.L.gs.n.163/2006; b) non sono ammesse le offerte condizionate, le offerte in aumento, le offerte che rechino abrasioni o correzioni non espressamente confermate o sottoscritte; c) non sono ammessi alla procedura i soggetti che non abbiano provato al momento della presentazione dell offerta di avere versato la somma dovuta a titolo di contribuzione prevista dalla deliberazione dell Autorità per la Vigilanza sui contratti pubblici di lavori, servizi e forniture del 10 gennaio 2007, in attuazione dell art.1, commi 65 e 67, della legge n.266/2006; d) ai lavori e alle attività oggetto del presente affidamento si applicano il D.P.R. 21 dicembre 1999 n.554 e il Decreto Ministeriale 19 aprile 2000 n. 145; e) si procederà all aggiudicazione anche in presenza di una sola offerta valida; f) L Azienda Ospedaliera Brotzu si riserva il diritto di sospendere e/o annullare la gara, di rinviare l apertura delle offerte e di non procedere all aggiudicazione senza che gli offerenti possano avanzare pretese o riserve di qualsiasi genere; g) saranno a carico dell aggiudicatario tutte le spese necessarie per la stipulazione del contratto di appalto; E esclusa la competenza arbitrale. Responsabile Unico del Procedimento: Ing. Bruno Facen. VI.4.1) Organismo responsabile delle procedure di ricorso: Tribunale Amministrativo Regionale Sardegna. VI.4.2) Presentazione del ricorso: Il ricorso avverso il presente bando di gara possono essere presentati al T.A.R. ex art. 21 L. 1034/71 ovvero al Capo dello Stato ex art. 8 D.P.R. 1199/71, rispettivamente entro 60 e 120 giorni dalla data di pubblicazione del bando. VI.5) DATA DI SPEDIZIONE DEL PRESENTE BANDO : Il responsabile dell Ufficio Acquisti Beni e Servizi Dott.Gianfranco Casu

7 Azienda Ospedaliera Brotzu Cagliari DISCIPLINARE DI GARA DELLA PROCEDURA RISTRETTA ACCELERATA RELATIVA ALLA REALIZZAZIONE DEGLI INTERVENTI PER IL RISANAMENTO IGIENICO- SANITARIO DEL VUOTO TECNICO DEL PRESIDIO OSPEDALIERO G. BROTZU. 1) IMPORTO A BASE D ASTA: ,46 più iva per lavori, oltre 9.880,00 per oneri per l attuazione dei piani della sicurezza non soggetti a ribasso d asta. CATEGORIA PREVALENTE OG1: per , classifica adeguata; CATEGORIA SCORPORABILE SUBAPPALTABILE OG11: ,48 classifica adeguata. Ai sensi dell art. 74, comma 2, del DPR 554/1999 le opere scorporabili di cui alla categoria OG11 non possono essere eseguite direttamente dalle imprese qualificate per la sola categoria prevalente se prive delle relative qualificazioni. Le stesse possono essere subappaltate ad Imprese in possesso della relativa qualificazione ovvero essere eseguite da imprese mandanti in A.T.I. verticale. 2) CRITERIO DI AGGIUDICAZIONE. L'aggiudicazione è effettuata mediante criterio del prezzo più basso da determinarsi mediante offerta a misura, ai sensi dell'art. 82 co. 2) lett. a) del D.Lgs. 163/2006 e ss.mm. ed integrazioni e più precisamente mediante offerta a prezzi unitari.. La stazione appaltante prevede, a norma dall'art. 122 c. 9 del D.Lgs n. 163/2006, l'esclusione automatica dalla gara delle offerte che presentano una percentuale di ribasso pari o superiore alla soglia di anomalia individuata ai sensi dell'art. 86, comma 1, salvo il disposto del comma 4, del D.Lgs. n. 163/2006 e s.m.i.. 3) SOGGETTI AMMESSI ALLA GARA: Saranno ammessi alla gara i soggetti di cui all art. 34, comma 1, del D.Lgs n 163/2006 e s.m.i. costituiti da: 3.1) imprese singole o da imprese riunite o consorziate ai sensi degli articoli 95, commi 1,2,3 e 4, 96 e 97 del D.P.R. n 554/1999; 3.2) imprese che intendano riunirsi o consorziarsi ai sensi dell articolo 34, comma 1 lettera d) e 37 del D. Lgs n 163/2006 e e s.m.i.; 3.3) concorrenti con sede in altri stati membri dell Unione Europea alle condizioni di cui all articolo 3, comma 7, del D.P.R. n 34/ ) REQUISITI MINIMI Relativamente alla categoria prevalente OG 1: Attestato di qualificazione rilasciato da una SOA di cui al D.P.R. 34/2000 regolarmente autorizzata od attestazione Regionale, per categoria e classifica adeguata ai lavori da affidare Relativamente alla categoria specialistica scorporabile OG11:. Attestato di qualificazione rilasciato da una SOA di cui al D.P.R. 34/2000 regolarmente autorizzata od attestazione Regionale, per categoria e classifica adeguata ai lavori da affidare. Per i raggruppamenti temporanei di tipo verticale i requisiti di cui all articolo 40 del D.Lgs n 163/2006 e s.m.i., sempre che siano frazionabili, devono essere posseduti dal mandatario per i lavori della categoria prevalente e per il relativo importo; per i lavori scorporati ciascun mandante deve possedere i requisiti previsti per l'importo della categoria dei lavori che intende assumere e nella misura indicata per il concorrente singolo. I lavori riconducibili alla categoria prevalente ovvero alle categorie scorporate 1

8 Azienda Ospedaliera Brotzu Cagliari possono essere assunti anche da imprenditori riuniti in raggruppamento temporaneo di tipo orizzontale. Ai Consorzi ordinari di cui all art del Codice Civile, costituiti tra soggetti di cui all art.34, comma 1, lett.a), b) e c), anche in forma di società ai sensi dell art ter del C.C., si applicano al riguardo le disposizioni di cui all art.37 del D.Lgs n 163/06 e ss.mm. ed ii Le Imprese che intendono presentare offerta sono tenute, in attuazione della Deliberazione dell Autorità per la Vigilanza sui lavori pubblici del 26 Gennaio 2006, in vigore dal 20 Febbraio 2006, ad effettuare il versamento del contributo di a favore della medesima Autorità nelle modalità di seguito riportate: versamento in conto corrente postale n intestato a "AUT. CONTR. PUBB." Via di Ripetta, 246, Roma (codice fiscale ). E' possibile effettuare il versamento sul c/c postale tramite bonifico bancario: le coordinate del conto sono ABI CAB CIN Y - c/c n intestato a "AUT. CONTR. PUBB." Via di Ripetta, 246, Roma. Si fa presente che le Imprese sono altresì tenute a dimostrare alla Stazione appaltante, al momento della presentazione dell offerta, di aver versato la somma dovuta a titolo di contribuzione. La mancata dimostrazione dell avvenuto versamento della suddetta somma è causa di esclusione dalla procedura di gara. 5) MODALITÀ DI PRESENTAZIONE DELLA RICHIESTA DI INVITO. 5.1) Le ditte interessate alla partecipazione dovranno far pervenire la propria istanza, redatta in catra semplice ed in lingua italiana, per il tramite del servizio postale, ovvero mediante agenzia di recapito autorizzata, o con consegna a mani previa affrancatura apposta dall Ufficio postale con indicazione di data certa, all Azienda Ospedaliera G. Brotzu perentoriamente entro le ore del Il plico deve riportare i dati identificativi del concorrente e la seguente indicazione: Commento [GM1]: Dieci giorni dall invio del bando per la pubblicazione ISTANZA DI AMMISSIONE ALLA PROCEDURA RISTRETTA ACCELERATA PER L APPALTO DI LAVORI RELATIVI AGLI INTERVENTI PER IL RISANAMENTO IGIENICO SANITARIO DEL VUOTO TECNICO DEL PRESIDIO OSPEDALIERO G. BROTZU. L istanza deve essere sottoscritta dal rappresentante legale e deve essere corredata, in alternativa all autentica, da una fotocopia del documento di identità del sottoscrittore. Potrà anche essere anticipata via fax al n /539601; in tal caso dovrà poi essere confermata dall invio nei modi di cui sopra. 5.2) DOCUMENTAZIONE AMMINISTRATIVA DA ALLEGARE, A PENA DI ESCLUSIONE, A CORREDO DELL ISTANZA: Dichiarazione con la quale il legale rappresentante dell Impresa sotto la personale responsabilità attesti: A) L iscrizione dell Impresa al Registro della CIAA, la forma giuridica dell Impresa medesima; B) i nominativi degli eventuali soci, direttori tecnici, amministratori muniti di poteri di rappresentanza; C) la sussistenza di tutti i requisiti di ordine generale per la partecipazione alla gara previsti dall art.38 lett.a), d), e) f) g), h), i), l) ed m) del D.Lgs n 163/2006 e s.m.i.; 2

9 Azienda Ospedaliera Brotzu Cagliari D) l insussistenza di forme di controllo con altre imprese partecipanti alla gara ai sensi dell art del Codice Civile; E) l avere ottemperato agli obblighi di assunzione obbligatoria di cui all art. 17 della legge 68/1999 (ovvero, per le imprese che occupano non più di 15 dipendenti e da 15 fino a 35 dipendenti che non abbiano effettuato nuove assunzioni dopo il 18/1/2000, la propria condizione di non assoggettabilità alle predette norme); F) l aver ottemperato, all interno della propria azienda, agli obblighi previsti dalla vigente normativa in materia di sicurezza; G) l assenza di cause di esclusione delle gare di appalto previste dall art. 1 bis, comma 14 della legge , n.383, introdotto dall art. 1, comma 2 del D.L , n.210, in quanto non ci si avvale dei piani individuali di emersione di cui alla citata legge n.383 del 2001, ovvero in quanto ci si è avvalsi dei suddetti piani, ma il periodo di emersione si è concluso; H) (in via eventuale) che in caso di aggiudicazione, si intende subappaltare o concedere in cottimo lavori o parti di opere, nei modi e termini previsti dal comma 2 dell'art. 118 del D.Lgs n 163/2006 e s.m.i. con indicazione, nel caso di opere scorporabili, delle relative categorie di lavorazioni. La suddetta dichiarazione sostitutiva unica, deve essere redatta sulla base dello schema allegato agli elaborati tecnici (Modello A). Alla dichiarazione deve essere allegata la copia fotostatica di un documento di identità del soggetto sottoscrittore. - Qualificazioni obbligatorie ai sensi dell art.40 del D.Lgs n 163/2006 e ss. mm.ed ii.: Relativamente alla categoria prevalente OG 1: Dichiarazione del legale rappresentante dell Impresa attestante il possesso di attestazione di qualificazione SOA rilasciata da società di attestazione SOA, regolarmente autorizzata, in corso di validità; oppure, in via alternativa, dichiarazione attestante il possesso di attestazione di qualificazione regionale rilasciata dal competente Assessorato dei LL.PP ai sensi della L.R. n 14 del , o avere i requisiti dell art.35 della LR. stessa, aggiornata dalla LR 13/2003, per categorie e classifiche adeguate ai lavori da affidare in relazione alla forma di partecipazione alla gara. Le dichiarazioni di cui sopra devono essere redatte sulla base dello schema allegato agli elaborati tecnici (Modello B) e corredate dalla copia fotostatica di un documento di identità del legale rappresentante dell impresa partecipante. Relativamente alla categoria scorporabile/subappaltabile OG 11: Dichiarazione del legale rappresentante dell Impresa attestante il possesso di attestazione di qualificazione SOA rilasciata da società di attestazione SOA, regolarmente autorizzata, in corso di validità; oppure, in via alternativa, dichiarazione attestante il possesso di attestazione di qualificazione regionale rilasciata dal competente Assessorato dei LL.PP ai sensi della L.R. n 14 del , o avere i requisiti dell art.35 della LR. stessa, aggiornata dalla LR 13/2003, per categorie e classifiche adeguate ai lavori da affidare in relazione alla forma di partecipazione alla gara. Le dichiarazioni di cui sopra devono essere redatte sulla base dello schema allegato agli elaborati tecnici (Modello B) e corredate dalla copia fotostatica di un documento di identità del legale rappresentante dell impresa partecipante. In via alternativa: Dichiarazione datata e sottoscritta dal legale rappresentante dell'impresa attestante il possesso del Certificato di iscrizione alla Camera di Commercio, con l indicazione dell attività esercitata dall impresa che deve essere adeguata alla tipologia dei lavori oggetto della categoria suddetta (Modello A). - Dichiarazione datata e sottoscritta, attestante l insussistenza delle cause di esclusione di cui all'art.38, comma 1, lett. b) e c) del D.Lgs n 163/2006 e s.m.i. e resa: 3

10 Azienda Ospedaliera Brotzu Cagliari da parte sia del Titolare sia dei Direttori Tecnici, nel caso in cui questi ultimi siano persone diverse dal primo, per le imprese individuali; da parte dei Direttori Tecnici e di tutti i Soci se trattasi di Società in nome collettivo o di Società in accomandita semplice (dunque, sia accomandatario che accomandante); da parte di tutti i Direttori Tecnici e degli Amministratori muniti di legale rappresentanza per ogni altro tipo di Società; Qualora i soggetti cessati dalla carica nell'ultimo triennio non rilascino tale dichiarazione, dovrà esibirsi il relativo certificato del casellario penale o dei carichi pendenti, qualora tale certificato non sia stato rilasciato dall'amministrazione giudiziaria, tale fatto dovrà essere attestato con apposita dichiarazione sostitutiva di atto notorio resa dal legale rappresentante, ai sensi dell'art. 47 del D.P.R. n 445 del 28/12/2000. Qualora vi siano legali rappresentanti o Direttori Tecnici o Soci cessati dalla carica nel triennio precedente i quali siano incorsi in alcuna delle cause di esclusione previste dall'art.38, 1 comma, lett. b) e c) del D.Lgs n 163/2006 e s.m.i., l'impresa partecipante dovrà dichiararlo e presentare - su richiesta dell'amministrazione appaltante - documentazione comprovante l'adozione di atti o misure di completa dissociazione dalla condotta penalmente sanzionata. La suddetta dichiarazione sostitutiva unica, deve essere redatta sulla base dello schema allegato agli elaborati tecnici (Modello C). Alla dichiarazione deve essere allegata la copia fotostatica di un documento di identità del soggetto sottoscrittore. - In ordine alla richiesta di partecipazione all'appalto delle Imprese riunite ai sensi dell'art. 37, comma 8, del D.Lgs n 163/2006 e s.m.i., l'impresa qualificata capogruppo dovrà presentare e sottoscrivere, la documentazione di cui sopra; le altre Imprese facenti parte della riunione, la documentazione di cui al punto 5.2) I Consorzi di cui all art.34, comma 1, lett. b) e c) del D.Lgs n 163/2006 e s.m.i., sono tenuti, a pena di esclusione ad indicare per quali consorziati il Consorzio intende partecipare; a questi ultimi è fatto divieto di partecipare, in qualsiasi forma, alla medesima gara. I predetti Consorzi dovranno produrre, a pena di esclusione, l elenco delle cooperative associate e/o consorziate che aderiscono al consorzio. 6) - Le ditte in possesso dei requisiti richiesti, che abbiano avanzato istanza nei modi e nei termini previsti dal presente disciplinare, riceveranno lettera di nvito a presentare offerta economica, unitamente agli allegati di cui essa si compone. Le ditte interessate alla partecipazione dovranno far pervenire la propria offerta, redatta in lingua italiana, sottoscritta dal legale rappresentante e corredata della fotocopia del documento di identità, in plico adeguatamente sigillato (non è necessario l uso di ceralacca) e controfirmato nei lembi di chiusura, per il tramite del servizio postale, ovvero mediante agenzia di recapito autorizzata, o con consegna a mani previa affrancatura apposta dall Ufficio postale con indicazione di data certa, all Azienda Ospedaliera G. Brotzu perentoriamente entro le ore del Il plico dovrà recare l intestazione del mittente e la seguente indicazione: Commento [GM2]: 15 giorni dalla lettera di invito OFFERTA ECONOMICA PER L APPALTO DI LAVORI RELATIVI AGLI INTERVENTI PER IL RISANAMENTO IGIENICO SANITARIO DEL VUOTO TECNICO DEL PRESIDIO OSPEDALIERO G. BROTZU. L offerta dovrà essere sottoscritta da tutte le Imprese facenti parte del Raggruppamento, se trattasi di Ati non costituita, dalla Capogruppo, nel caso di ATI già costituita. Nel caso di Associazioni Temporanee di Imprese non ancora costituite, le Imprese dovranno, inoltre, 4

11 Azienda Ospedaliera Brotzu Cagliari dichiarare, con apposito atto negoziale, di impegnarsi, in caso di aggiudicazione della gara, a conferire mandato collettivo speciale con rappresentanza ad una di esse, da indicare come capogruppo, la quale stipulerà il contratto in nome e per conto proprio e delle mandanti. Nel caso di Associazioni già costituite, l'impresa capogruppo dovrà, inoltre, presentare: a) scrittura privata autenticata da un notaio con la quale é stata costituita l'associazione temporanea d'imprese e con cui é stato conferito il mandato collettivo speciale dalle altre Imprese riunite alla capogruppo; b) la relativa procura, nella forma dell'atto pubblico, ai sensi dell'art del C.C., attestante il conferimento della rappresentanza legale alla capogruppo medesima. La scrittura privata e la relativa procura, possono risultare da un unico atto notarile. Le Imprese riunite, costituite e costituende, dovranno dichiarare, nel sopra citato atto negoziale, a pena di esclusione, la tipologia dell Associazione, specificando se trattasi di struttura di tipo orizzontale, verticale o mista, con l indicazione ai sensi dell art.37,comma 13 del D.Lgs n 163/2006 e ss. mm.ed ii., delle rispettive percentuali di partecipazione, proprie di ciascuna impresa - compatibili con i requisiti dalle stesse posseduti - e con espresso riferimento alle categorie di lavorazioni previste nel bando di gara. L atto di impegno anzi detto deve essere prodotto, a pena di esclusione, ed allegato ai documenti amministrativi. A tal proposito ciascuna Impresa associata è tenuta, pena l esclusione, a produrre le proprie attestazioni di qualificazione o, in mancanza di queste, a produrre e sottoscrivere separatamente una dichiarazione sostitutiva relativa al possesso dei requisiti speciali di qualificazione, redatta sulla base degli appositi modelli previsti nel presente Bando di gara, ognuna per la propria quota di lavorazioni che si impegna ad eseguire, con l indicazione dell importo e della relativa categoria. I Consorzi di cui all art.34, comma 1, lett. b) e c) del D.Lgs n 163/2006 e ss. mm.ed ii., sono tenuti, a pena di esclusione ad indicare, in sede di offerta, per quali consorziati il Consorzio concorre; a questi ultimi è fatto divieto di partecipare, in qualsiasi forma, alla medesima gara. I predetti Consorzi dovranno produrre, a pena di esclusione, l elenco delle cooperative associate e/o consorziate che aderiscono al consorzio. È vietata qualsiasi modificazione alla composizione dell'associazione Temporanea e del Consorzio concorrente, rispetto a quella risultante dal suddetto impegno presentato in sede di offerta. La violazione di tali condizioni comporta l'annullamento dell'aggiudicazione nonché l'esclusione concomitante o successiva dei concorrenti riuniti in Associazione o del Consorzio unitamente alle proprie consorziate. La mancata apposizione della controfirma sui lembi di chiusura sia del plico contenente l offerta economica sarà motivo di esclusione dalla gara. Oltre il termine stabilito non potrà essere validamente presentata alcuna offerta anche se sostitutiva od integrativa di offerta precedente; non si farà luogo a gara di miglioria né sarà consentita, in sede di gara, la presentazione di altra differente offerta. Pertanto, tutte le offerte pervenute fuori termine o formulate in modo incompleto odifforme da quanto stabilito dalla lettera d invito saranno escluse dalla gara. Il recapito del plico, nel quale dovrà essere sempre specificato, in modo completo e leggibile, il nome e l indirizzo dell impresa, rimane ad esclusivo rischio del mittente ove, per qualsiasi motivo, il plico stesso non giunga a destinazione in tempo utile. 5

12 Azienda Ospedaliera Brotzu Cagliari 7) DOCUMENTI DI GARA. Il capitolato speciale d appalto, nonché gli elaborati grafici, il computo metrico, il piano di sicurezza, l analisi dei prezzi e l elenco prezzi unitari previsti per l esecuzione dei lavori e per formulare l offerta saranno disponibili presso il Servizio Tecnico dell Azienda Ospedaliera sito in Cagliari, Piazzale Ricchi, 1, nei giorni lavorativi dalle ore alle ore 13.00, sabato escluso a decorrere dal giorno successivo alla data dell invito a presentare offerta. Sarà comunque possibile acquisirne copia consultando il sito internet 8) NEL PLICO CONTENENTE L OFFERTA ECONOMICA DEVE ESSERE PRODOTTA, A PENA D ESCLUSIONE, LA SEGUENTE DOCUMENTAZIONE: L offerta, in cifre ed in lettere, del prezzo complessivo ed il ribasso percentuale che ne deriva rispetto all importo posto a base d asta. Il Modulo Offerta prezzi contenuto nell apposito prospetto allegato agli elaborati progettuali di gara da compilarsi ai sensi dell art. 90, commi 1, 2, 5 del D.P.R. n 554/99. Nel caso di discordanza prevale, tanto per i prezzi unitari che del ribasso percentuale, il valore indicato in lettere. Il modulo dovrà essere sottoscritto dal concorrente in ciascun foglio e non potrà contenere correzioni che non siano espressamente confermate o sottoscritte. 9) DOCUMENTAZIONE AMMINISTRATIVA DA ALLEGARE, A PENA DI ESCLUSIONE, A CORREDO DELL OFFERTA: 9.1) dichiarazione di aver preso visione degli elaborati progettuali e dello stato dei luoghi da parte del legale rappresentante o del direttore tecnico dell Impresa ovvero di altro incaricato munito di apposita delega autenticata da notaio. Ai fini dell'effettuazione del prescritto sopralluogo sugli immobili interessati dai lavori oggetto dell'appalto, i concorrenti devono inoltrare al Servizio Tecnico dell Azienda, perentoriamente, entro e non oltre il., a mezzo fax n 070/539358, del geometra Lorenzo Cabras, una richiesta di sopralluogo indicando nome e cognome, con i relativi dati anagrafici delle persone incaricate di effettuare il sopralluogo. Il predetto sopralluogo verrà effettuato nei giorni dal al dalle ore.alle ore., così come stabilito dal Responsabile del Procedimento. Si fa presente che il suddetto sopralluogo deve essere effettuato personalmente dal Rappresentante Legale o dal Direttore Tecnico dell Impresa concorrente, ovvero dal Rappresentante Legale o dal Direttore Tecnico dell Impresa capogruppo se trattasi di Raggruppamento temporaneo, ovvero da persona appositamente autorizzata con apposita delega autenticata da Notaio. La richiesta deve specificare ragione sociale, indirizzo, numeri di telefono e di telefax, cui indirizzare la convocazione. Non sono prese in esame le richieste prive anche di uno solo di tali dati, o pervenuta oltre il termine di cui sopra. Ciascun concorrente può indicare al massimo due persone. Non è consentita la indicazione di una stessa persona da più concorrenti. Qualora si verifichi ciò la seconda indicazione non è presa in considerazione e di tale situazione è reso edotto il concorrente. Il sopralluogo viene effettuato nei soli giorni stabiliti dall'azienda Ospedaliera aggiudicatrice. All'atto del sopraluogo ciascun concorrente deve sottoscrivere il documento, predisposto dall'amministrazione aggiudicatrice, a conferma dell'effettuato sopraluogo e contestualmente dell avvenuta presa visione degli elaborati, nonchè del ritiro della relativa dichiarazione attestante tale operazione. 6

13 Azienda Ospedaliera Brotzu Cagliari 9.2 -Dichiarazione con la quale il legale rappresentante dell Impresa sotto la personale responsabilità attesti: i lavori o perti delle opere che, in caso di aggiudicazione, intende subappaltare o concedere in cottimo nei modi e termini previsti dal comma 2 dell'art. 118 del D.Lgs n 163/2006 e s.m.i. indicando le categorie relative di non partecipare alla gara in più di un'associazione temporanea o consorzio di concorrenti, e neppure in forma individuale qualora abbia partecipato alla gara in associazione o consorzio; di concorrere - partecipando come consorzio di cui all'art. 34, comma 1, lettera b) e c) D.Lgs n 163/2006 e s.m.i. - per le Ditte consorziate indicandone denominazione e sede legale di ciascuna Così come previsto dall' art. 71, comma 2, del DPR n 554/99: di aver preso visione degli elaborati progettuali, comprendenti, tra l'altro, sia il computo metrico che il piano di sicurezza previsto dalla Legge 494/96 e s.m.i., che ritiene, previo approfondito esame, da un punto di vista tecnico-finanziario, incondizionatamente eseguibili e di non avere riserve, di alcun genere, da formulare al riguardo; di aver preso visione dei luoghi e delle condizioni particolari di svolgimento dei lavori, della viabilità di accesso, delle cave eventualmente necessarie e delle discariche autorizzate, nonché di tutte le circostanze generali e particolari suscettibili di influire sulla determinazione dei prezzi, sulle condizioni contrattuali e sull esecuzione dei lavori, e di aver giudicato gli stessi realizzabili, gli elaborati progettuali adeguati ed i prezzi, nel loro complesso remunerativi, tali da consentire il ribasso formulato; di aver effettuato una verifica della disponibilità della mano d opera necessaria per l esecuzione dei lavori, nonché della disponibilità delle attrezzature adeguate alla tipologia e categoria dei lavori in appalto; di aver formulato l'offerta tenendo conto degli oneri previsti per i piani di sicurezza; di accettare tutte le condizioni del capitolato relativo ai lavori in oggetto. Ai sensi dell art. 22 L.R. della Sardegna 5/2007, non è dovuta la cauzione provvisoria. 10) ALTRE INFORMAZIONI: In caso di fallimento o di risoluzione del contratto per grave inadempimento dell originario appaltatore, si applicherà l'art. 140 del D.Lgs. 163/2006. La mancata presentazione o l'imperfetta formulazione di un documento può costituire motivo di esclusione dalla gara. La stazione appaltante si riserva la facoltà di escludere dalla gara, con obbligo di motivazione, i concorrenti per i quali non sussiste adeguata affidabilità professionale in quanto, in base ai dati contenuti nel Casellario Informatico dell Autorità, risultano essersi resi responsabili di comportamenti di grave negligenza e malafede o di errore grave nell esecuzione di lavori affidati da diverse stazioni appaltanti. Si procederà all aggiudicazione anche in presenza di una sola offerta purché valida, sempre che sia ritenuta congrua e conveniente; In caso di offerte uguali si procederà a sorteggio; In caso di aggiudicazione ovvero di verifica a campione ai sensi dell'art.48 del D.Lgs n 163/2006 e ss. mm.ed ii., a pena di esclusione, l'impresa partecipante si impegna a produrre la documentazione richiesta nel presente bando. I pagamenti relativi ai lavori svolti dal subappaltatore o cottimista verranno effettuati dall aggiudicatario che è obbligato a trasmettere, entro 20 (diconsi venti) giorni dalla data di 7

14 Azienda Ospedaliera Brotzu Cagliari ciascun pagamento effettuato, copia delle fatture quietanziate con l indicazione delle ritenute a garanzia effettuate; qualora l Impresa aggiudicataria non provveda al pagamento delle spettanze dovute all Impresa subappaltatrice, l Azienda Ospedaliera provvederà a liquidare direttamente quanto dovuto a quest ultima, su richiesta espressa della medesima, debitamente motivata e documentata; si esclude il ricorso all arbitrato, per le controversie derivanti dall esecuzione del contratto, comprese quelle derivanti dal mancato raggiungimento dell accordo bonario di cui all art. 240 del D.Lgs n 163/2006 e ss. mm.ed ii.; Il termine di esecuzione dell appalto è fissato in 270 giorni decorrenti dalla data del verbale di consegna dei lavori. Le offerte sono vincolanti per le Imprese sino al 180 giorno successivo alla scadenza del presente bando. All apertura dei plichi contenenti le offerte, sarà ammesso a partecipare il rappresentante legale dell Impresa, o soggetto munito di apposita delega. SI PRECISA, INOLTRE, CHE: 1. l incompletezza, l irregolarità o la mancanza della documentazione prescritta dal presente bando di gara, comporterà l esclusione dell offerta; 2. non sono ammesse a partecipare alla gara le Imprese tra le quali vi siano forme di collegamento e di controllo ai sensi dell art c.c. o che abbiano in comune il Titolare per le Imprese individuali, uno dei Soci per le Società di persone o uno degli Amministratori con poteri di rappresentanza per le Società di capitali; 3. il verbale di gara relativo all appalto dei lavori di cui trattasi non avrà, in nessun caso, efficacia di contratto, che sarà stipulato successivamente; 4. in assenza dei requisiti dichiarati dall Impresa aggiudicataria o in caso di rinuncia della medesima all aggiudicazione dell appalto, l esecuzione dei lavori verrà affidata previa escussione della cauzione provvisoria all Impresa aggiudicataria - all impresa seguente in graduatoria; 5. se l appaltatore fallisse, o risultasse gravemente inadempiente nell esecuzione del contratto, l Amministrazione può interpellare il secondo classificato e stipulare un nuovo contratto, al fine di completare le opere, alle condizioni economiche offerte dal medesimo in sede di gara; 6. nell esecuzione dei lavori che formano oggetto dell appalto, l Impresa si obbliga ad applicare integralmente tutte le norme contenute nel contratto collettivo nazionale di lavoro per gli operai dipendenti delle aziende artigianali, industriali edili ed affini e negli accordi locali integrativi dello stesso, in vigore per il tempo e nella località in cui si svolgono i lavori medesimi; 7. l aggiudicazione non sarà vincolante per l Azienda Ospedaliera, la quale si riserva di non addivenire alla stipula del contratto per qualsiasi legittima motivazione. La stipula è comunque subordinata alla effettiva disponibilità dei fondi necessari e alla eventuale preventiva approvazione del progetto da parte di altre Amministrazioni a qualsiasi titolo competenti; 8. all atto del contratto l aggiudicatario deve prestare: a) cauzione definitiva nella misura e nei modi stabiliti dell art. 113 del D. LGS 163/2006 e dell art. 101 del D.P.R. n. 554/1999 e s. m, fermo restando quanto previsto dall art.40 comma 7 del DLGS 163/2006; b) polizza assicurativa di cui all art. 129 del DLGS 163/2006 e all art. 103 del D.P.R. n. 554/1999 e s. m., relativa alla copertura dei seguenti rischi: b.1)- danni di esecuzione (CAR) con un massimale pari ad ,00; b.2) - responsabilità civile (RCT) con un massimale pari ad ,00; 8

15 Azienda Ospedaliera Brotzu Cagliari 9. le coperture di garanzia e le coperture assicurative previste dagli art. 75, 111 e 129 del DLGS 1/2006, devono essere conformi a pena di esclusione agli schemi di polizza tipo approvati con decreto Interministeriale delle Attività Produttive del n. 123 entrato in vigore il Il presente bando è pubblicato sul sito dell Azienda Ospedaliera G. Brotzu all albo pretorio del comune del comune di Cagliari e all albo pretorio della medesima Azienda Ospedaliera. 11. Il Responsabile del Procedimento è l Ing Bruno Facen 12. tel 070/ fax 070/ indirizzo elettronico 9

16 Azienda Ospedaliera Brotzu Cagliari CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO E SCHEMA DI CONTRATTO Interventi igienico sanitari riguardanti il vuoto tecnico Schema di contratto (articolo 45, commi 3 e seguenti, regolamento generale, d.p.r. 21 dicembre 1999, n. 554) 1) Totale appalto ,46 a) Oneri per l attuazione dei piani di sicurezza 9.880,00 b) Importo esecuzione lavorazioni (base d asta) ,46 c) Somme a disposizione dell amministrazione ,02 2) Totale progetto ,48 ABBREVIAZIONI Legge n del 1865 (legge 20 marzo 1865, n. 2248, allegato F) Legge n. 55 del 1990 (legge 19 marzo 1990, n. 55, e successive modifiche e integrazioni) Decreto n. 494 del 1996 (decreto legislativo 14 agosto 1996, n. 494, come modificato dal decreto legislativo 19 novembre 1999, n Attuazione della direttiva 92/57/CEE concernente le prescrizioni minime di sicurezza e di salute da attuare nei cantieri temporanei o mobili) Regolamento generale (decreto del Presidente della Repubblica 21 dicembre 1999, n Regolamento di attuazione della legge quadro in materia di lavori pubblici) D.P.R. n. 34 del 2000 (decreto del Presidente della Repubblica 25 gennaio 2000, n Regolamento per l'istituzione di un sistema di qualificazione unico dei soggetti esecutori di lavori pubblici) Capitolato generale d appalto (decreto ministeriale - lavori pubblici - 19 aprile 2000, n. 145) LR (Sardegna) 05/2007.

17 Azienda Ospedaliera Brotzu Cagliari CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO E SCHEMA DI CONTRATTO Decreto legislativo n 163 del Codice dei contratti pubblici relativi a lavori, servizi, e forniture in attuazione alle direttive /CE e 2004/18/CE CONTRATTO D APPALTO PER L ESECUZIONE DEGLI INTERVENTI IGIENICO SANITARI RIGUARDANI IL VUOTO TECNICO DELL AZIENDA OSPEDALIERA BROTZU schema di contratto.. SERVIZIO SANITARIO - REGIONE SARDEGNA AZIENDA OSPEDALIERA "G. BROTZU" Piazzale Ricchi n 1 - CAGLIARI CONTRATTO D'APPALTO PER I LAVORI RELATIVI AL RISANAMENTO IGIENICO SANTARIO RIGUARDANTI IL VUOTO TECNICO - AZIENDA OSPEDALIERA G. BROTZU L'anno, il giorno del mese di in Cagliari presso la sede dell'azienda Ospedaliera "G. Brotzu" (Codice Fiscale e P.I. I.V.A ), tra i sottonotati signori, che intervengono al presente atto nelle qualità di seguito indicate, - il Dott. Mario Selis nella sua qualità di Direttore Generale dell'azienda Ospedaliera "Brotzu" di Cagliari e domiciliato per la carica presso l'ospedale Brotzu, il quale dichiara di intervenire al presente atto e stipularlo nella qualità predetta; - il nato a. il C.F. nella Sua qualità di Amministratore Unico dell Impresa con sede legale in. Via., Partita IVA e C.F.. PREMESSO - che con deliberazioni n... del, è stata indetta una procedura ristretta accelerata per l affidamento dei lavori inerenti il risanamento igienico sanitario del vuoto tecnico dell Azienda Ospedaliera G. Brotzu, per un importo complessivo a base d asta di ,46=Iva esclusa più oneri per la sicurezza di 9.880,00=Iva esclusa; - che al bando di gara è stata data pubblicità nei modi previsti dall art. 22 L.R. 5/2007; - che la Commissione di gara ha proceduto in seduta pubblica ad effettuare le operazioni di rito (come da verbali n. _ del ) e che è risultata aggiudicataria la ditta con un ribasso del % sull importo dei lavori a base d asta; - che con deliberazione n. del, l Azienda Ospedaliera G.Brotzu ha aggiudicato l appalto in parola;

18 Azienda Ospedaliera Brotzu Cagliari CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO E SCHEMA DI CONTRATTO - Tutto ciò premesso, essendosi stabilito di addivenire oggi alla stipulazione del relativo contratto, le parti come sopra costituite, convengono e stipulano quanto segue: ART.1 La narrativa che precede forma parte integrante del presente contratto. ART.2 Forma oggetto del contratto l esecuzione dei lavori inerenti il risanamento igienico sanitario del vuoto tecnico del Presidio Ospedaliero dell Azienda G. Brotzu. ART.3 L'Appalto è regolato: - Decreto legislativo n 163 del Codice dei contratti pubblici relativi a lavori, servizi, e forniture in attuazione alle direttive /CE e 2004/18/CE e L.R. 5/2007: - dal Capitolato Generale dei Lavori Pubblici, approvato con Decreto del Ministero dei Lavori Pubblici n. 145 del ; - dal D.P.R. 554 del Regolamento di attuazione della Legge Quadro in materia di lavori pubblici 11 febbraio dal Capitolato speciale d appalto approvato con deliberazione n del comprese le tabelle allegate allo stesso, con i limiti, per queste ultime, descritti nel seguito in relazione al loro valore indicativo; - dal progetto esecutivo approvato; - tutti gli elaborati grafici del progetto esecutivo, ivi compresi i particolari costruttivi, i progetti degli impianti, le relative relazioni di calcolo; - l elenco dei prezzi unitari; - il computo metrico estimativo e le analisi dei prezzi; - il piano di sicurezza e di coordinamento di cui all articolo 12, del decreto legislativo n. 494 del 1996 e le proposte integrative al predetto piano di cui all articolo 131 D.lgs. c.1 lettera c) 163/2006; - il piano operativo di sicurezza; - il cronoprogramma che dovrà essere elaborato dall Impresa.

19 Azienda Ospedaliera Brotzu Cagliari CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO E SCHEMA DI CONTRATTO Le sopramenzionate normativa legislativa e regolamentare, dei quali le parti dichiarano di aver preso esatta conoscenza, formano parte integrante e sostanziale del presente contratto, per quanto al medesimo non siano materialmente allegati. Peraltro, le norme e prescrizioni in esso contenute debbono intendersi valide ed operanti agli effetti del presente contratto se ed in quanto non risultano modificate da quelle indicate nel Capitolato Speciale d Appalto e nel contratto stesso; - dal progetto esecutivo il cui elenco elaborati costituisce l allegato B fogli N ; ART.4 L'importo dell'appalto assunto dall'impresa al netto del ribasso d asta e comprese le spese per la sicurezza ammonta a =Iva esclusa. ART.5 I prezzi per l'esecuzione dei lavori, in quanto accettati dall'impresa in base a calcoli di sua convenienza e a tutto suo rischio, sono fissi ed invariabili ed indipendenti da qualsiasi eventualità o sfavorevole circostanza. Sulla base delle vigenti normative non è ammessa alcuna revisione dei prezzi contrattuali. ART.6 In applicazione della vigente normativa le ritenute di legge saranno applicate sulle rate di acconto. Dovrà inoltre essere effettuata la trattenuta dello 0,50% per infortuni. ART.7 Per la esecuzione dei lavori di cui agli allegati al presente contratto, saranno fatti all'impresa pagamenti in acconto del corrispettivo dell appalto, come previsto nel Capitolato Speciale, sulla base di stati di avanzamento entro 90 gg. dalla presentazione della fattura salvo l ultima rata. ART.8 L'impresa si obbliga ad applicare nei confronti dei lavoratori dipendenti occupati nei lavori costituenti oggetto del presente contratto, condizioni normative non inferiori a quelle risultanti dai contratti collettivi di lavoro, applicabili alla data dell'offerta alla categoria e nelle località in cui si svolgono i lavori, nonché le condizioni risultanti dalle successive modificazioni ed integrazioni ed in genere da ogni altro contratto collettivo applicabile nelle località, che per la categoria venga stipulato. L'Impresa si obbliga, altresì, a continuare ad applicare i suindicati contratti anche dopo la scadenza e fino alla loro sostituzione. L'Impresa si obbliga, infine ad osservare le disposizioni dei patti nazionali, provinciali e di tutta la

20 Azienda Ospedaliera Brotzu Cagliari CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO E SCHEMA DI CONTRATTO normativa vigente, relativa al versamento dei contributi stabiliti per fini mutualistici ed altro nonché delle competenze spettanti per ferie, assegni familiari, ecc.. I suddetti obblighi vincolano l'impresa anche nel caso che la stessa non sia aderente alle Associazioni stipulanti o receda da esso. ART.9 Il tempo utile per dare i lavori finiti a perfetta regola dell arte e secondo le normative vigenti si stabilisce in duecentosettanta (270) giorni naturali, successivi e continui dalla data del verbale di consegna dei lavori che potrà avvenire subito dopo l aggiudicazione con le riserve di legge. La penale per eventuali ritardi è stabilita nella misura dell uno per mille per ogni giorno di ritardo. A garanzia della perfetta osservanza delle norme contrattuali e delle penali sopra stabilite la ditta aggiudicataria ha costituito una cauzione definitiva mediante polizza n. rilasciata dalla in data di pari al % dell importo netto dell appalto. La Società ha stipulato, con la, Polizza assicurativa n del che tenga indenne la stazione appaltante dai rischi di esecuzione e a garanzia della Responsabilità civile per danni causati a terzi nell esecuzione dei lavori, come disposto dall art. 30 del Capitolato Speciale d Appalto, e con la, Polizza assicurativa n del relativa a Tutti i rischi della costruzione di opere civili. ART. 10 E assolutamente vietato il sub-appalto anche parziale dei lavori oggetto dell appalto, in assenza di specifica autorizzazione da parte dell Amministrazione appaltante. Tale autorizzazione potrà essere concessa o revocata dalla stazione appaltante. L annullamento del sub-appalto, in ogni caso non darà diritto all impresa di pretendere risarcimento di danni o perdite o la proroga della data fissata per l ultimazione dei lavori. L'Impresa è responsabile, in rapporto alla Amministrazione, dell'osservanza delle norme di cui al precedente articolo da parte degli eventuali subappaltatori nei confronti dei loro rispettivi dipendenti, anche nei casi in cui il contratto collettivo non disciplini l'ipotesi del subappalto. Il fatto che il subappalto non sia stato autorizzato non esime l'impresa dalla responsabilità di cui al comma precedente e ciò senza pregiudizio degli altri diritti dell'amministrazione. ART.11

COMUNE DI RIMINI (RN) - BANDO DI GARA COMUNE DI RIMINI DIREZIONE LAVORI PUBBLICI E QUALITA URBANA

COMUNE DI RIMINI (RN) - BANDO DI GARA COMUNE DI RIMINI DIREZIONE LAVORI PUBBLICI E QUALITA URBANA COMUNE DI RIMINI (RN) - BANDO DI GARA SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGG IUDICATRICE I.1) DENOMINAZIONE, INDIRIZZI E PUNTI DI CONTATTO: COMUNE DI RIMINI DIREZIONE LAVORI PUBBLICI E QUALITA URBANA Via Rosaspina

Dettagli

BANDO DI GARA D APPALTO

BANDO DI GARA D APPALTO BANDO DI GARA D APPALTO Servizi X L appalto rientra nel campo di applicazione dell accordo sugli appalti pubblici (AAP)? ٱ SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1) DENOMINAZIONE E INDIRIZZO UFFICIALE

Dettagli

Lavori Riservato all Ufficio delle pubblicazioni

Lavori Riservato all Ufficio delle pubblicazioni UNIONE EUROPEA Pubblicazione del Supplemento alla Gazzetta Ufficiale delle Comunità Europee 2, rue Mercier, L-2985 Luxembourg (+352) 29 29 44 619, (+352) 29 29 44 623, (+352) 29 29 42 670 E-mail: mp-ojs@opoce.cec.eu.int

Dettagli

BANDO DI GARA D APPALTO

BANDO DI GARA D APPALTO BANDO DI GARA D APPALTO SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1) DENOMINAZIONE E INDIRIZZO UFFICIALE DELL AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE Denominazione COMUNE DI CISTERNA DI LATINA Indirizzo PIAZZA

Dettagli

PROVINCIA DI GENOVA. C.A.P. 16122 Stato ITALIA Telefax +39 010.5499.443

PROVINCIA DI GENOVA. C.A.P. 16122 Stato ITALIA Telefax +39 010.5499.443 PROVINCIA DI GENOVA DIREZIONE ACQUISTI, PATRIMONIO E RISORSE FINANZIARIE BANDO DI GARA D APPALTO LAVORI ID 3115 SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1) DENOMINAZIONE E INDIRIZZO UFFICIALE DELL AMMINISTRAZIONE

Dettagli

COMUNE DI RECANATI AREA TECNICA. Procedura aperta per: REALIZZAZIONE DI N. 12 ALLOGGI DI EDILIZIA RESIDENZIALE

COMUNE DI RECANATI AREA TECNICA. Procedura aperta per: REALIZZAZIONE DI N. 12 ALLOGGI DI EDILIZIA RESIDENZIALE COMUNE DI RECANATI AREA TECNICA Procedura aperta per: REALIZZAZIONE DI N. 12 ALLOGGI DI EDILIZIA RESIDENZIALE PUBBLICA NEL PEEP I LOTTO F LOCALITÀ LE GRAZIE (FOGLIO 58 PART. 805) DISCIPLINARE DI GARA Requisiti

Dettagli

Comune di Rimini (RN) Bando di lavori pubblici Sezione I: amministrazione aggiudicatrice I.1) denominazione, indirizzi e punti di contatto: Comune di

Comune di Rimini (RN) Bando di lavori pubblici Sezione I: amministrazione aggiudicatrice I.1) denominazione, indirizzi e punti di contatto: Comune di Comune di Rimini (RN) Bando di lavori pubblici Sezione I: amministrazione aggiudicatrice I.1) denominazione, indirizzi e punti di contatto: Comune di Rimini Direzione lavori pubblici e qualità urbana U.O.

Dettagli

BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA

BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA LAVORI DI ADEGUAMENTO ANTINCENDIO PADIGLIONI 1 E 2 DEL PRESIDIO OSPEDALIERO DI SONDALO - CODICE C.I.G. 515248906F - CUP F63B12000810003. SEZIONE I: STAZIONE APPALTANTE

Dettagli

ANAS S.P.A. DIREZIONE GENERALE BANDO DI GARA. Denominazione ufficiale: ANAS S.p.A. DIREZIONE GENERALE

ANAS S.P.A. DIREZIONE GENERALE BANDO DI GARA. Denominazione ufficiale: ANAS S.p.A. DIREZIONE GENERALE ANAS S.P.A. DIREZIONE GENERALE BANDO DI GARA SEZIONE I : AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I. 1) DENOMINAZIONE, INDIRIZZI E PUNTI DI CONTATTO Denominazione ufficiale: ANAS S.p.A. DIREZIONE GENERALE Indirizzo

Dettagli

TERMINE DI ESECUZIONE:

TERMINE DI ESECUZIONE: C O M U N E D I M O L A D I B A R I Provincia di Bari Settore VIII Lavori Pubblici e Manutenzioni Profilo Committente: www.comune.moladibari.ba.it BANDO DI GARA 1. STAZIONE APPALTANTE: Comune di Mola di

Dettagli

COMUNE DI CAGLIARI PUBBLICO INCANTO - BANDO DI GARA N 23/2006. Il Comune di Cagliari - Servizio Appalti via Roma, 145 09124 Cagliari,

COMUNE DI CAGLIARI PUBBLICO INCANTO - BANDO DI GARA N 23/2006. Il Comune di Cagliari - Servizio Appalti via Roma, 145 09124 Cagliari, COMUNE DI CAGLIARI PUBBLICO INCANTO - BANDO DI GARA N 23/2006 Il Comune di Cagliari - Servizio Appalti via Roma, 145 09124 Cagliari, in esecuzione della Deliberazione G.C. n. 660 del 01.12.2005 e della

Dettagli

Comune di Passignano sul Trasimeno (Provincia di Perugia)

Comune di Passignano sul Trasimeno (Provincia di Perugia) BANDO DI GARA PER APPALTO INTEGRATO DI AMPLIAMENTO CIMITERO DEL CAPOLUOGO CUP I83F10000030004 - CIG 0593163596 SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1) Denominazione, indirizzi e punti di contatto:

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI GENOVA

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI GENOVA UNIVERSITA DEGLI STUDI DI GENOVA DIPARTIMENTO GESTIONE DELLE RISORSE PATRIMONIALI SERVIZIO ATTIVITA NEGOZIALE, ECONOMALE E PATRIMONIALE SETTORE I BANDO DI GARA DI PUBBLICO INCANTO 1. Ente Appaltante: Università

Dettagli

BANDO DI GARA D APPALTO. L appalto rientra nel campo di applicazione dell accordo sugli appalti pubblici (AAP)?

BANDO DI GARA D APPALTO. L appalto rientra nel campo di applicazione dell accordo sugli appalti pubblici (AAP)? BANDO DI GARA D APPALTO Lavori Forniture Servizi ٱ ٱ X L appalto rientra nel campo di applicazione dell accordo sugli appalti pubblici (AAP)? NO SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1) DENOMINAZIONE

Dettagli

AREA TECNICA. BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA (ai sensi dell art. 3, comma 37 e art. 55, comma 5, del vigente D.Lgs.

AREA TECNICA. BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA (ai sensi dell art. 3, comma 37 e art. 55, comma 5, del vigente D.Lgs. BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA (ai sensi dell art. 3, comma 37 e art. 55, comma 5, del vigente D.Lgs. 163/2006) Per l appalto dei lavori di Riqualificazione urbanistica delle aree periferiche

Dettagli

COMUNE DI AREZZO DIREZIONE SERVIZI FINANZIARI SERVIZIO GARE E PATRIMONIO DISCIPLINARE DI GARA

COMUNE DI AREZZO DIREZIONE SERVIZI FINANZIARI SERVIZIO GARE E PATRIMONIO DISCIPLINARE DI GARA COMUNE DI AREZZO DIREZIONE SERVIZI FINANZIARI SERVIZIO GARE E PATRIMONIO DISCIPLINARE DI GARA PER L AFFIDAMENTO IN CONCESSIONE SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE 1 In esecuzione della deliberazione di Consiglio

Dettagli

BANDO DI GARA D APPALTO

BANDO DI GARA D APPALTO UNIONE EUROPEA Pubblicazione del Supplemento alla Gazzetta Ufficiale delle Comunità Europee 2, rue Mercier, L-2985 Lussemburgo Telefax (+352) 29 29 44 619, (+352) 29 29 44 623, (+352) 29 29 42 670 E-mail:

Dettagli

BANDO DI GARA D APPALTO

BANDO DI GARA D APPALTO UNIONE EUROPEA Pubblicazione del Supplemento alla Gazzetta Ufficiale delle Comunità Europee 2, rue Mercier, L-2985 Luxembourg Telefax (+352) 29 29 44 619, (+352) 29 29 44 623, (+352) 29 29 42 670 E-mail:

Dettagli

COMUNE DI CAGLIARI PROCEDURA APERTA - BANDO DI GARA N 05/08 CIG: 0133286714. Il Comune di Cagliari, in esecuzione della Determinazione del Dirigente

COMUNE DI CAGLIARI PROCEDURA APERTA - BANDO DI GARA N 05/08 CIG: 0133286714. Il Comune di Cagliari, in esecuzione della Determinazione del Dirigente COMUNE DI CAGLIARI PROCEDURA APERTA - BANDO DI GARA N 05/08 CIG: 0133286714 Il Comune di Cagliari, in esecuzione della Determinazione del Dirigente dell Area Servizi Tecnici n. 5 del 14.01.2008 e n. 18

Dettagli

L appalto rientra nel campo di applicazione dell accordo sugli appalti pubblici (AAP)? NO ٱ SÌ X C.A.P. 88100. Stato Italia

L appalto rientra nel campo di applicazione dell accordo sugli appalti pubblici (AAP)? NO ٱ SÌ X C.A.P. 88100. Stato Italia UNIONE EUROPEA Pubblicazione del Supplemento alla Gazzetta Ufficiale delle Comunità Europee 2, rue Mercier, L-2985 Lussemburgo Telefax (+352) 29 29 44 619, (+352) 29 29 44 623, (+352) 29 29 42 670 E-mail:

Dettagli

AZIENDA ULSS 20 DI VERONA

AZIENDA ULSS 20 DI VERONA AZIENDA ULSS 20 DI VERONA Sede legale: via Valverde n.42-37122 Verona - tel. 045/8075511 Fax 045/8075640 Prot. N. Verona, UNIONE EUROPEA Pubblicazione del Supplemento alla Gazzetta Ufficiale delle Comunità

Dettagli

C O M U N E D I P O N T E (PROVINCIA DI BENEVENTO) UFFICIO TECNICO

C O M U N E D I P O N T E (PROVINCIA DI BENEVENTO) UFFICIO TECNICO C O M U N E D I P O N T E (PROVINCIA DI BENEVENTO) UFFICIO TECNICO Piazza XXII Giugno - C. A. P. 82O30 - Cod. Fisc. 80000630626 - C/C Postale N.11617826- Tel.0824/875281 - FAX 0824/874337 - e-mail: ufficiotecnico@comunediponte.it

Dettagli

SO.G.AER. S.p.A. FORNITURA DI N. 1 SPAZZATRICE AEROPORTUALE DISCIPLINARE DI GARA MODALITA' DI PRESENTAZIONE DELL'OFFERTA E DI AGGIUDICAZIONE

SO.G.AER. S.p.A. FORNITURA DI N. 1 SPAZZATRICE AEROPORTUALE DISCIPLINARE DI GARA MODALITA' DI PRESENTAZIONE DELL'OFFERTA E DI AGGIUDICAZIONE SO.G.AER. S.p.A. FORNITURA DI N. 1 SPAZZATRICE AEROPORTUALE DISCIPLINARE DI GARA MODALITA' DI PRESENTAZIONE DELL'OFFERTA E DI AGGIUDICAZIONE 1. Modalità di presentazione delle offerte Le offerte dovranno

Dettagli

COMUNE DI FOGGIA U.O. CONTRATTI E APPALTI BANDO DI GARA

COMUNE DI FOGGIA U.O. CONTRATTI E APPALTI BANDO DI GARA COMUNE DI FOGGIA U.O. CONTRATTI E APPALTI BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA PER L ESECUZIONE DEI LAVORI DI EFFICIENTAMENTO ENERGETICO E MIGLIORAMENTO DELLA SOSTENIBILITA AMBIENTALE PRESSO LA SCUOLA MEDIA

Dettagli

DI GARA - LAVORI SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1) DENOMINAZIONE, INDIRIZZI E PUNTI DI CONTATTO

DI GARA - LAVORI SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1) DENOMINAZIONE, INDIRIZZI E PUNTI DI CONTATTO S.A.T.A.P. S.p.A. BANDO DI GARA - LAVORI SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1) DENOMINAZIONE, INDIRIZZI E PUNTI DI CONTATTO Denominazione ufficiale: S.A.T.A.P. S.p.A. Indirizzo postale: Via Bonzanigo

Dettagli

COMUNE DI CAGLIARI PROCEDURA APERTA - BANDO INTEGRALE DI GARA N 29/2010. Il Comune di Cagliari - Servizio Appalti via Roma, 145 09124 Cagliari,

COMUNE DI CAGLIARI PROCEDURA APERTA - BANDO INTEGRALE DI GARA N 29/2010. Il Comune di Cagliari - Servizio Appalti via Roma, 145 09124 Cagliari, COMUNE DI CAGLIARI PROCEDURA APERTA - BANDO INTEGRALE DI GARA N 29/2010 CIG: N. 052906563E Il Comune di Cagliari - Servizio Appalti via Roma, 145 09124 Cagliari, in esecuzione della Deliberazione G.C.

Dettagli

Regione Autonoma della Sardegna. Assessorato dei Trasporti. Società di Gestione SO.GE.A.OR. S.p.A.

Regione Autonoma della Sardegna. Assessorato dei Trasporti. Società di Gestione SO.GE.A.OR. S.p.A. Regione Autonoma della Sardegna Assessorato dei Trasporti Società di Gestione SO.GE.A.OR. S.p.A. - BANDO DI GARA PER PUBBLICO INCANTO - 1) Stazione Appaltante: Assessorato Regionale dei Trasporti con sede

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA

DISCIPLINARE DI GARA A1993/08-3 DISCIPLINARE DI GARA Allegato B) Alla determina n. del OGGETTO: Disciplinare di gara per il servizio di somministrazione lavoro a tempo determinato. Art. 1 Procedura semplificata ai sensi degli

Dettagli

GARA D APPALTO PER L ESECUZIONE DEI LAVORI DI CONSOLIDAMENTO STRUTTURALE E

GARA D APPALTO PER L ESECUZIONE DEI LAVORI DI CONSOLIDAMENTO STRUTTURALE E GARA D APPALTO PER L ESECUZIONE DEI LAVORI DI CONSOLIDAMENTO STRUTTURALE E MESSA A NORMA DELL EDIFICIO SCUOLA MEDIA PIERO CIRONI (GARA N. 411). Modello di autocertificazione / dichiarazione sostitutiva

Dettagli

I-Milano: Veicoli a motore 2008/S 188-248823 BANDO DI GARA. Forniture

I-Milano: Veicoli a motore 2008/S 188-248823 BANDO DI GARA. Forniture 1/5 I-Milano: Veicoli a motore 2008/S 188-248823 BANDO DI GARA Forniture SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1) DENOMINAZIONE, INDIRIZZI E PUNTI DI CONTATTO: Spea Ingegneria Europea SpA, Via Gerolamo

Dettagli

AVVISO DI GARA DI PROCEDURA APERTA SETTORI SPECIALI - PER L AFFIDAMENTO DELLA REALIZZAZIONE DEL AMPLIAMENTO E POTENZIAMENTO DELL IMPIANTO

AVVISO DI GARA DI PROCEDURA APERTA SETTORI SPECIALI - PER L AFFIDAMENTO DELLA REALIZZAZIONE DEL AMPLIAMENTO E POTENZIAMENTO DELL IMPIANTO AVVISO DI GARA DI PROCEDURA APERTA SETTORI SPECIALI - PER L AFFIDAMENTO DELLA REALIZZAZIONE DEL AMPLIAMENTO E POTENZIAMENTO DELL IMPIANTO DI DEPURAZIONE ACQUE REFLUE DI PONTE SASSO COMUNE DI FANO 1 STRALCIO

Dettagli

COMUNE DI GROSSETO DIREZIONE PROVVEDITORATO

COMUNE DI GROSSETO DIREZIONE PROVVEDITORATO COMUNE DI GROSSETO DIREZIONE PROVVEDITORATO Appalto per la fornitura di cancelleria, oggettistica per ufficio e carta per fotocopie e buste. DISCIPLINARE DI GARA Il presente disciplinare di gara, che costituisce

Dettagli

assimilabile Edifici civili e industriali OG1 88.707,50 Impianti interni elettrici OS30 33.442,60

assimilabile Edifici civili e industriali OG1 88.707,50 Impianti interni elettrici OS30 33.442,60 Azienda USL 3 Pistoia U.O. Nuove Opere BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA CUP J560900120002 CIG 29238537D1 - Gara 2966020 1. STAZIONE APPALTANTE: Azienda USL 3 Pistoia Via Sandro Pertini, 708 51100 PISTOIA

Dettagli

AZIENDA SANITARIA LOCALE N. 2 OLBIA (OT) BANDO DI GARA PER PUBBLICO INCANTO

AZIENDA SANITARIA LOCALE N. 2 OLBIA (OT) BANDO DI GARA PER PUBBLICO INCANTO AZIENDA SANITARIA LOCALE N. 2 OLBIA (OT) BANDO DI GARA PER PUBBLICO INCANTO 1. STAZIONE APPALTANTE: Azienda Sanitaria Locale n. 2 con sede in Olbia v.le Aldo Moro - tel.0789/552326, telefax 0789/50396

Dettagli

L appalto rientra nel campo di applicazione dell accordo sugli appalti pubblici (AAP)? NO X SÌ. Servizio responsabile U.O.

L appalto rientra nel campo di applicazione dell accordo sugli appalti pubblici (AAP)? NO X SÌ. Servizio responsabile U.O. UNIONE EUROPEA Pubblicazione del Supplemento alla Gazzetta Ufficiale delle Comunità Europee 2, rue Mercier, L-2985 Lussemburgo Telefax (+352) 29 29 44 619, (+352) 29 29 44 623, (+352) 29 29 42 670 E-mail:

Dettagli

FONDAZIONE ENASARCO. I Roma: Procedura ristretta per l affidamento del servizio di. sollevamento acque reflue, acque nere e pozzi artesiani installati

FONDAZIONE ENASARCO. I Roma: Procedura ristretta per l affidamento del servizio di. sollevamento acque reflue, acque nere e pozzi artesiani installati FONDAZIONE ENASARCO I Roma: Procedura ristretta per l affidamento del servizio di manutenzione e controllo degli impianti autoclave, pompe di sollevamento acque reflue, acque nere e pozzi artesiani installati

Dettagli

BANDO DI GARA D APPALTO

BANDO DI GARA D APPALTO UNIONE EUROPEA Pubblicazione del Supplemento alla Gazzetta Ufficiale delle Comunità Europee 2, rue Mercier, L-2985 Lussemburgo Telefax (+352) 29 29 44 619, (+352) 29 29 44 623, (+352) 29 29 42 670 E-mail:

Dettagli

Lavori di Sistemazione dell edifico ex Caserma C.C. in Via Vallecine da adibirsi a nuova sede comunale 2 E 3 LOTTO CIG 0084984303

Lavori di Sistemazione dell edifico ex Caserma C.C. in Via Vallecine da adibirsi a nuova sede comunale 2 E 3 LOTTO CIG 0084984303 C O M U N E D I B O R B O N A P R O V I N C I A D I R I E T I VIA NICOLA DA BORBONA 02010 BORBONA Tel. 0746/940037 Fax 0746/940285 P.I. C.F. 00113410575 E-Mail: borbona@comune.borbona.rieti.it Indirizzo

Dettagli

BANDO DI GARA PER PROCEDURA APERTA. 1) Ente aggiudicatore: Grandi Stazioni S.p.A., con sede in Roma, Via G.

BANDO DI GARA PER PROCEDURA APERTA. 1) Ente aggiudicatore: Grandi Stazioni S.p.A., con sede in Roma, Via G. BANDO DI GARA PER PROCEDURA APERTA 1) Ente aggiudicatore: Grandi Stazioni S.p.A., con sede in Roma, Via G. Giolitti, 34 (Telefono 06-478411/Telefax 06-47841376, indirizzo PEC: appalti_acquisti_gsspa@legalmail.it,

Dettagli

AGENZIA TERRITORIALE PER LA CASA DELLA PROVINCIA DI ASTI SETTORE APPALTI E CONTRATTI Via Carducci, 86 14100 ASTI www.atc.asti.it

AGENZIA TERRITORIALE PER LA CASA DELLA PROVINCIA DI ASTI SETTORE APPALTI E CONTRATTI Via Carducci, 86 14100 ASTI www.atc.asti.it AGENZIA TERRITORIALE PER LA CASA DELLA PROVINCIA DI ASTI SETTORE APPALTI E CONTRATTI Via Carducci, 86 14100 ASTI www.atc.asti.it BANDO DI GARA A PROCEDURA APERTA REALIZZAZIONE IN MONCALVO (AT) VIA VALLETTA

Dettagli

SO.G.I.N. Società Gestione Impianti Nucleari per Azioni. Roma, Via Torino n. 6 - P. IVA 05779721009

SO.G.I.N. Società Gestione Impianti Nucleari per Azioni. Roma, Via Torino n. 6 - P. IVA 05779721009 SO.G.I.N. Società Gestione Impianti Nucleari per Azioni Roma, Via Torino n. 6 - P. IVA 05779721009 Bando di gara licitazione privata ai sensi del D.Lgs 163/2006 Parte lll (Rif. Gara NAM6A011 CODICE CUP

Dettagli

SCHEMA CONTRATTO DI APPALTO

SCHEMA CONTRATTO DI APPALTO SCHEMA CONTRATTO DI APPALTO REPUBBLICA ITALIANA L anno duemila. il giorno. del mese di. nella sede della stazione appaltante sita.., alla via.. n..., avanti a me dott, autorizzato a ricevere atti e contratti

Dettagli

BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA Codice CIG: 58168708F8 Codice CUP: G66E12000740001

BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA Codice CIG: 58168708F8 Codice CUP: G66E12000740001 COMUNE DI CELICO PROVINCIA DI COSENZA UFFICIO TECNICO - SETTORE LAVORI PUBBLICI Prot. n 1763 del 20/06/2014 Pubblicato all Albo Pretorio al n 427/2014 dal 20/06/2014 al 15/07/2014 BANDO DI GARA PROCEDURA

Dettagli

Amministrazione Provinciale Dell Aquila Settore Viabilità - Mobilità

Amministrazione Provinciale Dell Aquila Settore Viabilità - Mobilità Amministrazione Provinciale Dell Aquila Settore Viabilità - Mobilità STRADA REGIONALE: N 479 SANNITE LAVORI URGENTI PER IL RIPRISTINO DEL MURO DI SOSTEGNO PARZIALMENTE CROLLATO DAL KM 19+600 AL KM 19+660

Dettagli

BANDO DI GARA D APPALTO

BANDO DI GARA D APPALTO UNIONE EUROPEA Pubblicazione del Supplemento alla Gazzetta Ufficiale delle Comunità Europee 2, rue Mercier, L-2985 Lussemburgo Telefax (+352) 29 29 44 619, (+352) 29 29 44 623, (+352) 29 29 42 670 E-mail:

Dettagli

COMUNE DI RIMINI (RN) BANDO DI GARA LAVORI PUBBLICI COMUNE DI RIMINI DIREZIONE LAVORI PUBBLICI E QUALITA URBANA

COMUNE DI RIMINI (RN) BANDO DI GARA LAVORI PUBBLICI COMUNE DI RIMINI DIREZIONE LAVORI PUBBLICI E QUALITA URBANA COMUNE DI RIMINI (RN) BANDO DI GARA LAVORI PUBBLICI SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1) DENOMINAZIONE, INDIRIZZI E PUNTI DI CONTATTO: COMUNE DI RIMINI DIREZIONE LAVORI PUBBLICI E QUALITA URBANA

Dettagli

C O M U N E D I G A L L I P O L I

C O M U N E D I G A L L I P O L I BANDO DI GARA PER LA CONCESSIONE DEL SERVIZIO DI ORGANIZZAZIONE E GESTIONE DEI LOCALI DEL CASTELLO DEMANIALE DI GALLIPOLI CON MESSA IN SICUREZZA, APERTURA E CHIUSURA, RISCOSSIONE TICKET VISITATORI E GUIDA

Dettagli

PALERMO B A N D O D I G A R A 1-Ente appaltante: AMAP S.p.A. - Via Volturno n. 2 90138 - PALERMO- tel. 091-279316/279225 - fax 091-279228; indirizzo

PALERMO B A N D O D I G A R A 1-Ente appaltante: AMAP S.p.A. - Via Volturno n. 2 90138 - PALERMO- tel. 091-279316/279225 - fax 091-279228; indirizzo PALERMO B A N D O D I G A R A 1-Ente appaltante: AMAP S.p.A. - Via Volturno n. 2 90138 - PALERMO- tel. 091-279316/279225 - fax 091-279228; indirizzo e-mail: info@amapspa.it; indirizzo internet: www.amapspa.it;

Dettagli

MODELLO DI ISTANZA DI AMMISSIONE E DI DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DELLA DOCUMENTAZIONE AMMINISTRATIVA

MODELLO DI ISTANZA DI AMMISSIONE E DI DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DELLA DOCUMENTAZIONE AMMINISTRATIVA MODELLO DI ISTANZA DI AMMISSIONE E DI DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DELLA DOCUMENTAZIONE AMMINISTRATIVA Spett.le Trasporti Pubblici Monzesi S.P.A. Via Borgazzi, 35 20052 MONZA. OGGETTO : Istanza di ammissione

Dettagli

MODALITÀ DI PRESENTAZIONE DELL OFFERTA E CRITERIO DI AGGIUDICAZIONE

MODALITÀ DI PRESENTAZIONE DELL OFFERTA E CRITERIO DI AGGIUDICAZIONE ALL. A AFFIDAMENTO AI SENSI DELL ART. 125 COMMI 10 E 11 DEL D.LGS. 163/2006 E S.M.I. DEL SERVIZIO DI PULIZIA E FACCHINAGGIO PER LA SEDE DELLA SOGESID S.P.A. DI ROMA E PER LA FORESTERIA MODALITÀ DI PRESENTAZIONE

Dettagli

COMUNE DI TODI PROVINCIA DI PERUGIA SERVIZIO 8 OPERE PUBBLICHE E PROGETTAZIONE BANDO DI GARA PER PROCEDURA APERTA

COMUNE DI TODI PROVINCIA DI PERUGIA SERVIZIO 8 OPERE PUBBLICHE E PROGETTAZIONE BANDO DI GARA PER PROCEDURA APERTA COMUNE DI TODI PROVINCIA DI PERUGIA SERVIZIO 8 OPERE PUBBLICHE E PROGETTAZIONE BANDO DI GARA PER PROCEDURA APERTA per l'affidamento dell'appalto dei lavori relativi a INTERVENTI DI PREVENZIONE DEL RISCHIO

Dettagli

REGIONE MARCHE AZIENDA SANITARIA UNICA REGIONALE AREA VASTA N. 1 BANDO DI GARA PER APPALTO INTEGRATO

REGIONE MARCHE AZIENDA SANITARIA UNICA REGIONALE AREA VASTA N. 1 BANDO DI GARA PER APPALTO INTEGRATO REGIONE MARCHE AZIENDA SANITARIA UNICA REGIONALE AREA VASTA N. 1 BANDO DI GARA PER APPALTO INTEGRATO PROGETTAZIONE ESECUTIVA E ESECUZIONE LAVORI DI REALIZZAZIONE DI RESIDENZE PER L ESECUZIONE DI MISURE

Dettagli

R.A.V. RACCORDO AUTOSTRADALE. VALLE D AOSTA S.p.A.

R.A.V. RACCORDO AUTOSTRADALE. VALLE D AOSTA S.p.A. R.A.V. RACCORDO AUTOSTRADALE VALLE D AOSTA S.p.A. BANDO DI GARA 1. STAZIONE APPALTANTE: DENOMINAZIONE, INDIRIZZI E PUNTI DI CONTATTO Denominazione ufficiale: R.A.V. RACCORDO AUTOSTRADALE VALLE D AOSTA

Dettagli

SETTORE LAVORI PUBBLICI E MANUTENZIONI Opere Pubbliche e Infrastrutture

SETTORE LAVORI PUBBLICI E MANUTENZIONI Opere Pubbliche e Infrastrutture Comune di Oristano SETTORE LAVORI PUBBLICI E MANUTENZIONI Opere Pubbliche e Infrastrutture Prot. n del Cat. cl. fasc. Risposta a nota n del All Impresa APPALTO PUBBLICO DI LAVORI DI IMPORTO INFERIORE ALLA

Dettagli

CITTA DI CASTROVILLARI (Provincia di Cosenza)

CITTA DI CASTROVILLARI (Provincia di Cosenza) CITTA DI CASTROVILLARI (Provincia di Cosenza) BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA Lavori di «Costruzione del secondo Campo di calcio di Castrovillari - 1 lotto funzionale» CUP: E59B08000050004 APPALTO

Dettagli

CIG 567040563B. 1. STAZIONE APPALTANTE : MILANO RISTORAZIONE S.p.A.- Ufficio Acquisti e Contratti - Via B. Quaranta n.41- Milano. tel.

CIG 567040563B. 1. STAZIONE APPALTANTE : MILANO RISTORAZIONE S.p.A.- Ufficio Acquisti e Contratti - Via B. Quaranta n.41- Milano. tel. BANDO DI GARA: APPALTO N. 1/2014 CIG 567040563B 1. STAZIONE APPALTANTE : MILANO RISTORAZIONE S.p.A.- Ufficio Acquisti e Contratti - Via B. Quaranta n.41- Milano. tel. 02/88463.267 Fax 02/884.66.237 2.

Dettagli

Bando di gara d appalto a procedura ristretta accelerata C.I.G. n. 0293732B4D

Bando di gara d appalto a procedura ristretta accelerata C.I.G. n. 0293732B4D Bando di gara d appalto a procedura ristretta accelerata C.I.G. n. 0293732B4D SEZIONE I AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE 1.1) Denominazione, indirizzi e punti di contatto Ministero delle Infrastrutture e

Dettagli

Azienda Regionale Centrale Acquisti S.p.A. Bando di gara d appalto I.1) Denominazione indirizzi e punti di contatto: ARCA Azienda Regionale Centrale

Azienda Regionale Centrale Acquisti S.p.A. Bando di gara d appalto I.1) Denominazione indirizzi e punti di contatto: ARCA Azienda Regionale Centrale Azienda Regionale Centrale Acquisti S.p.A. Bando di gara d appalto I.1) Denominazione indirizzi e punti di contatto: ARCA Azienda Regionale Centrale Acquisti S.p.A., Via Fabio Filzi, n. 22, 20124, Milano,

Dettagli

BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA

BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA procedura: art. 3, comma 37 e art. 55, comma 5, decreto legislativo n. 163 del 2006 criterio: offerta economicamente più vantaggiosa ai sensi dell art. 83 del decreto

Dettagli

I.2) TIPO DI AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE E PRINCIPALI

I.2) TIPO DI AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE E PRINCIPALI MINISTERO DELL ECONOMIA E DELLE FINANZE GUARDIA DI FINANZA REPARTO TECNICO LOGISTICO AMMINISTRATIVO LIGURIA BANDO DI GARA SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE DENOMINAZIONE, INDIRIZZI E PUNTI DI CONTATTO

Dettagli

BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA

BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA COMUNE DI VILLARICCA (Provincia di Napoli) Corso Vittorio Emanuele, 60 CAP: 80010 Tel. +390818191228/229 Fax: +390818191269 http://www.comune.villaricca.na.it pec: protocollo.villaricca@asmepec.it BANDO

Dettagli

Via Unità Italiana, 28 81100 Caserta

Via Unità Italiana, 28 81100 Caserta Via Unità Italiana, 28 81100 Caserta Servizio Provveditorato TEL.0823/445189 - FAX 0823/279581 AVVISO DI GARA CIG: LOTTO N. 1 CIG 5758272460 LOTTO N. 2 CIG 57582870C2 Questa ASL di Caserta indice procedura

Dettagli

COMUNE DI CAGLIARI PROCEDURA APERTA - BANDO DI GARA N. 01/09 CIG. N. 0254762C3D. Servizio Mercati n.48 del 15.07.2008, n. 99 del 24.10.2008, n.

COMUNE DI CAGLIARI PROCEDURA APERTA - BANDO DI GARA N. 01/09 CIG. N. 0254762C3D. Servizio Mercati n.48 del 15.07.2008, n. 99 del 24.10.2008, n. COMUNE DI CAGLIARI PROCEDURA APERTA - BANDO DI GARA N. 01/09 CIG. N. 0254762C3D 1. Ente appaltante: Comune di Cagliari - Servizio Appalti - Via Roma 145-09124 Cagliari. Sito internet: www.comune.cagliari.it.

Dettagli

FACOLTA DI MEDICINA E CHIRURGIA DISCIPLINARE DI GARA

FACOLTA DI MEDICINA E CHIRURGIA DISCIPLINARE DI GARA FACOLTA DI MEDICINA E CHIRURGIA DISCIPLINARE DI GARA OGGETTO DELLA FORNITURA Il presente appalto è relativo alla fornitura, consegna e installazione di attrezzature cardiovascolari, isotoniche e altro

Dettagli

Procedura di gara e criteri di aggiudicazione: procedura aperta con il criterio del prezzo più

Procedura di gara e criteri di aggiudicazione: procedura aperta con il criterio del prezzo più PROVINCIA DI PISTOIA Piazza S. Leone n. 1, Pistoia Tel. 0573/374249, Fax 0573/374543: DISCIPLINARE DI GARA PROCEDURA APERTA PER PROVVISTA DI FONDI TRIENNIO 2006/2008 PER IL FINANZIAMENTO DI OPERE PUBBLICHE

Dettagli

ENTE PARCO REGIONALE MIGLIARINO SAN ROSSORE MASSACIUCCOLI BANDO DI GARA

ENTE PARCO REGIONALE MIGLIARINO SAN ROSSORE MASSACIUCCOLI BANDO DI GARA ENTE PARCO REGIONALE MIGLIARINO SAN ROSSORE MASSACIUCCOLI BANDO DI GARA L Ente-Parco Regionale Migliarino San Rossore Massaciuccoli intende esperire pubblica gara a norma dell art. 6 lett. a) del d.lgs

Dettagli

ASSOCIAZIONE APRITICIELO BANDO DI GARA

ASSOCIAZIONE APRITICIELO BANDO DI GARA ASSOCIAZIONE APRITICIELO BANDO DI GARA SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1) Denominazione, indirizzo amministrazione aggiudicatrice, punti di contatto: Associazione Apriticielo Strada Osservatorio

Dettagli

COMUNE DI CAGLIARI PROCEDURA APERTA - BANDO DI GARA N. 32/08 CIG. N. 0189208B5E MANTENIMENTO E ADOZIONE DEI CANI DEL COMUNE DI

COMUNE DI CAGLIARI PROCEDURA APERTA - BANDO DI GARA N. 32/08 CIG. N. 0189208B5E MANTENIMENTO E ADOZIONE DEI CANI DEL COMUNE DI COMUNE DI CAGLIARI PROCEDURA APERTA - BANDO DI GARA N. 32/08 CIG. N. 0189208B5E 1. Ente appaltante: Comune di Cagliari - Servizio Appalti - Via Roma 145-09124 Cagliari. Sito internet: www.comune.cagliari.it.

Dettagli

Comune di Roccamonfina

Comune di Roccamonfina Comune di Roccamonfina Provincia di Caserta Prot. 403 / 64 - UT AREA TECNICA AVVISO PUBBLICO AGGIORNAMENTO ELENCO DITTE E IMPRESE DI FIDUCIA PER L AFFIDAMENTO DEI LAVORI SERVIZI FORNITURE IL RESPONSABILE

Dettagli

COMUNE DI GEMONIO Provincia di Varese. Procedura aperta per i lavori di RISTRUTTURAZIONE SERBATOI CIVICO ACQUEDOTTO E OPERE PERTINENZIALI

COMUNE DI GEMONIO Provincia di Varese. Procedura aperta per i lavori di RISTRUTTURAZIONE SERBATOI CIVICO ACQUEDOTTO E OPERE PERTINENZIALI COMUNE DI GEMONIO Provincia di Varese Procedura aperta per i lavori di RISTRUTTURAZIONE SERBATOI CIVICO ACQUEDOTTO E OPERE PERTINENZIALI BANDO DI GARA 1) Amministrazione aggiudicatrice: Comune di Gemonio

Dettagli

COMUNE DI LETTERE PROVINCIA DI NAPOLI UFFICIO TECNICO. CORSO V. EMANUELE n 130 C.A.P. 80050 BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA

COMUNE DI LETTERE PROVINCIA DI NAPOLI UFFICIO TECNICO. CORSO V. EMANUELE n 130 C.A.P. 80050 BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA procedura: art. 3, comma 37 e art. 55, comma 5, decreto legislativo n. 163 del 2006 criterio: offerta del prezzo più basso mediante ribasso sul costo/tonn. di smaltimento

Dettagli

Provincia di Milano. Area Gestione Territorio BANDO DI GARA. 1.STAZIONE APPALTANTE: COMUNE DI BARANZATE Via Conciliazione, 19 C.A.P.

Provincia di Milano. Area Gestione Territorio BANDO DI GARA. 1.STAZIONE APPALTANTE: COMUNE DI BARANZATE Via Conciliazione, 19 C.A.P. BANDO DI GARA 1.STAZIONE APPALTANTE: COMUNE DI BARANZATE Via Conciliazione, 19 C.A.P. 20021 2.PROCEDURA DI GARA: procedura aperta ai sensi dell art. 55 del D.Lgs. 163/2006 e ss.mm.ii. CODICE IDENTIFICATIVO

Dettagli

I-Roma: Servizi di organizzazione di fiere ed esposizioni 2011/S 74-121685 BANDO DI GARA. Servizi

I-Roma: Servizi di organizzazione di fiere ed esposizioni 2011/S 74-121685 BANDO DI GARA. Servizi 1/5 Avviso nel sito web TED: http://ted.europa.eu/udl?uri=ted:notice:121685-2011:text:it:html I-Roma: Servizi di organizzazione di fiere ed esposizioni 2011/S 74-121685 BANDO DI GARA Servizi SEZIONE I:

Dettagli

COMUNE DI CRESPINO Provincia di Rovigo. Prot. N 7146/2014

COMUNE DI CRESPINO Provincia di Rovigo. Prot. N 7146/2014 CENTRALE DI COMMITTENZA ASMEL CONSORTILE Soc. Cons. a r.l. Sede Legale: Piazza del Colosseo, 4 Roma Sede Operativa: Centro Direzionale - Isola G1 - Napoli P.Iva: 12236141003 Piazza Fetonte, 35 45030 Crespino

Dettagli

Comune di Ordona. Piazza Aldo Moro, n. 1-71040 Ordona (FG) utc@comune.ordona.fg.it --PEC: utc@pec.comune.ordona.fg.it. ooooooooo BANDO DI GARA

Comune di Ordona. Piazza Aldo Moro, n. 1-71040 Ordona (FG) utc@comune.ordona.fg.it --PEC: utc@pec.comune.ordona.fg.it. ooooooooo BANDO DI GARA Comune di Ordona Piazza Aldo Moro, n. 1-71040 Ordona (FG) Tel. 0885/796221 - Fax 0885/796067 P.IVA: 00516330719 - C.F.: 81002190718 utc@comune.ordona.fg.it --PEC: utc@pec.comune.ordona.fg.it ooooooooo

Dettagli

BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA

BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA SETTORE 3 - UFFICIO TECNICO LL. PP. - MANUTENTIVO - SPORTELLO UNICO PER L'EDILIZIA Corso M.Carafa, 47 - Tel 0824-861413 - Fax 0824-861888 E mail ufftecnicocerreto@libero.it BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA

Dettagli

FONDAZIONE ENASARCO. manutenzione dei giardini e spazi a verde condominiale negli. Bando di gara d appalto. Servizi

FONDAZIONE ENASARCO. manutenzione dei giardini e spazi a verde condominiale negli. Bando di gara d appalto. Servizi FONDAZIONE ENASARCO I Roma: Procedura ristretta per l affidamento del servizio di manutenzione dei giardini e spazi a verde condominiale negli stabili di proprietà della Fondazione siti in Roma, Acilia

Dettagli

Assegnazione del servizio triennale di portineria del Mercato Ortofrutticolo di Genova Bolzaneto

Assegnazione del servizio triennale di portineria del Mercato Ortofrutticolo di Genova Bolzaneto BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA Assegnazione del servizio triennale di portineria del Mercato Ortofrutticolo di Genova Bolzaneto UNIONE EUROPEA Pubblicazione del Supplemento alla Gazzetta Ufficiale dell

Dettagli

Stazione Appaltante Procedura di gara: Luogo di esecuzione, descrizione dei lavori e sistema di realizzazione dell opera

Stazione Appaltante Procedura di gara: Luogo di esecuzione, descrizione dei lavori e sistema di realizzazione dell opera INSULA S.p.A. Società per la manutenzione urbana di Venezia indirizzo: Venezia - Dorsoduro 2050 telefono: 041/2724.354 - telefax: 041/2724.244 Internet: http://www.insula.it e-mail: appalti@insula.it BANDO

Dettagli

Provincia dell Aquila

Provincia dell Aquila Provincia dell Aquila B A N D O DI GARA MEDIANTE PUBBLICO INCANTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO ASSICURATIVO PER LA COPERTURA DEL RISCHIO RCT RCO L Amministrazione Provinciale dell Aquila Via S. Agostino

Dettagli

BANDO DI GARA PER PROCEDURA APERTA

BANDO DI GARA PER PROCEDURA APERTA Prot. n. 000961/2015 Tolentino, li 11/03/2015 BANDO DI GARA PER PROCEDURA APERTA a) Stazione appaltante: COSMARI Srl - Località Piane di Chienti - 62029 Tolentino (MC) - tel. 0733/203504 - fax 0733/204014

Dettagli

COMUNE DI GOLFO ARANCI PROVINCIA DI OLBIA TEMPIO

COMUNE DI GOLFO ARANCI PROVINCIA DI OLBIA TEMPIO AVVISO INDAGINE DI MERCATO OGGETTO: Indagine di mercato propedeutica alle procedure per l affidamento del Servizio di trasporto alunni scuola dell obbligo con scuolabus ai sensi dell art. 125, comma 11,

Dettagli

Amministrazione Provinciale Dell Aquila Settore Politiche del Lavoro e dei Finanziamenti

Amministrazione Provinciale Dell Aquila Settore Politiche del Lavoro e dei Finanziamenti Amministrazione Provinciale Dell Aquila Settore Politiche del Lavoro e dei Finanziamenti LAVORI PER L ADEGUAMENTO DEI LOCALI E ALLESTIMENTO LEASING CHIAVI IN MANO DEI CENTRI PER L IMPIEGO SEDI COORDINATE

Dettagli

PROVINCIA DELL AQUILA

PROVINCIA DELL AQUILA PROVINCIA DELL AQUILA BANDO PROVINCIA MEDIANTE PUBBLICO INCANTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO ASSICURATIVO RIGUARDANTE GLI AUTOMEZZI DI PROPRIETA DELL AMMINISTRAZIONE PER LA COPERTURA DEL RISCHIO RC AUTO,

Dettagli

INPS DIREZIONE REGIONALE LOMBARDIA

INPS DIREZIONE REGIONALE LOMBARDIA INPS DIREZIONE REGIONALE LOMBARDIA 1. stazione appaltante: Istituto Nazionale della Previdenza Sociale - Direzione regionale Lombardia - via M. Gonzaga 6, 20123 Milano; tel. 0288931, fax 028893200. 2.

Dettagli

Ministero della Difesa

Ministero della Difesa Ministero della Difesa Direzione Generale dei Lavori e del Demanio BANDO DI GARA PER PROCEDURA APERTA SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1) Denominazione e indirizzo dell amministrazione aggiudicatrice

Dettagli

1. STAZIONE APPALTANTE: UNIVERSITA DEGLI STUDI DI. - Telefono: 081-5476513 6158; Telefax: 081-5476571; Indirizzo

1. STAZIONE APPALTANTE: UNIVERSITA DEGLI STUDI DI. - Telefono: 081-5476513 6158; Telefax: 081-5476571; Indirizzo BANDO DI GARA PUBBLICO INCANTO 1. STAZIONE APPALTANTE: UNIVERSITA DEGLI STUDI DI NAPOLI PARTHENOPE, VIA AMM. ACTON, 38, 80133 NAPOLI - Servizio responsabile: AREA TECNICA Ufficio Tecnico I - Telefono:

Dettagli

COMUNE DI TERNI. (Gazzetta Ufficiale Repubblica Italiana n.105 del 07/09/2009)

COMUNE DI TERNI. (Gazzetta Ufficiale Repubblica Italiana n.105 del 07/09/2009) LT/ma COMUNE DI TERNI (Gazzetta Ufficiale Repubblica Italiana n.105 del 07/09/2009) 1) Denominazione e indirizzo ufficiale dell amministrazione aggiudicatrice: Comune di Terni Direzione Affari Generali

Dettagli

CAPITOLATO PRESTAZIONALE GENERALE D APPALTO PER LA FORNITURA DI SERVIZI ASSICURATIVI TRIENNIO 2016-2019

CAPITOLATO PRESTAZIONALE GENERALE D APPALTO PER LA FORNITURA DI SERVIZI ASSICURATIVI TRIENNIO 2016-2019 CAPITOLATO PRESTAZIONALE GENERALE D APPALTO PER LA FORNITURA DI SERVIZI ASSICURATIVI TRIENNIO 2016-2019 LOTTO 1 CIG. 634030378C Responsabilità civile terzi Responsabilità civile verso prestatori d opera

Dettagli

MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI Provveditorato Interregionale per le Opere Pubbliche. dell Emilia Romagna Marche

MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI Provveditorato Interregionale per le Opere Pubbliche. dell Emilia Romagna Marche MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI Provveditorato Interregionale per le Opere Pubbliche dell Emilia Romagna Marche SEDE DI ANCONA ( Codice fiscale 80006190427 ) BANDO DI GARA SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE

Dettagli

BANDO DI GARA D APPALTO

BANDO DI GARA D APPALTO BANDO DI GARA D APPALTO Lavori Forniture Servizi X L appalto rientra nel campo di applicazione dell accordo sugli appalti pubblici (AAP)? NO SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1) DENOMINAZIONE

Dettagli

Via Roma 20 21047 Saronno (VA) Tel. 02.962.88.220 Fax 02.962.48.896 www.saronnoservizi.it CIG: ZD1100E36D

Via Roma 20 21047 Saronno (VA) Tel. 02.962.88.220 Fax 02.962.48.896 www.saronnoservizi.it CIG: ZD1100E36D Saronno, 07 luglio 2014 Prot. 1666 / 2014 OGGETTO: Invito alla procedura negoziata per la messa in sicurezza definitiva del pozzo dismesso Amendola e trasformazione in piezometro del pozzo ad uso potabile

Dettagli

Il sottoscritto nato a il Titolare (o legale rappresentante)

Il sottoscritto nato a il Titolare (o legale rappresentante) DOCUMENTAZIONE AMMINISTRATIVA MODULO I Procedura ristretta accelerata per l affidamento delle prestazioni relative all allestimento della mostra temporanea dal titolo provvisorio

Dettagli

AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE:

AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE: BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA PER L AGGIUDICAZIONE DEL CONTRATTO DI MANUTENZIONE STRAORDINARIA DEI LAVORI PER LA SOSTITUZIONE DEI SERRAMENTI DELLA PALESTRA, DEI CORRIDOI NORD, DELL AULA MAGNA E DI ADEGUAMENTO

Dettagli

BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA UFFICI E SERVIZI COMUNALI E DI CUSTODIA DI PALAZZO CUSANO ANNO 2010

BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA UFFICI E SERVIZI COMUNALI E DI CUSTODIA DI PALAZZO CUSANO ANNO 2010 BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA UFFICI E SERVIZI COMUNALI E DI CUSTODIA DI PALAZZO CUSANO ANNO 2010 ENTE APPALTANTE: Comune di Cusano Milanino Piazza Martiri di

Dettagli

BANDO DI GARA D APPALTO

BANDO DI GARA D APPALTO BANDO DI GARA D APPALTO ISTITUTO NAZIONALE DELLA PREVIDENZA SOCIALE DIREZIONE CENTRALE APPROVVIGIONAMENTI, LOGISTICA E GESTIONE PATRIMONIO L appalto rientra nel campo di applicazione dell accordo sugli

Dettagli

Comune di Cremona LAVORI DI BITUMATURA STRADE 2 LOTTO MANUTENZIONE STRAORDINARIA

Comune di Cremona LAVORI DI BITUMATURA STRADE 2 LOTTO MANUTENZIONE STRAORDINARIA Comune di Cremona LAVORI DI BITUMATURA STRADE 2 LOTTO MANUTENZIONE STRAORDINARIA DISCIPLINARE DI GARA MEDIANTE PUBBLICO INCANTO (NORME INTEGRATIVE AL BANDO) 1. MODALITA DI PRESENTAZIONE E CRITERI DI AMMISSIBILITA

Dettagli

L appalto rientra nel campo di applicazione dell accordo sugli appalti. I.1) Denominazione, Indirizzi e Punti di contatto

L appalto rientra nel campo di applicazione dell accordo sugli appalti. I.1) Denominazione, Indirizzi e Punti di contatto Riservato all Ufficio delle pubblicazioni Data di ricevimento dell avviso N. di identificazione BNP PARIBAS REIM SGR SPA BANDO DI GARA D APPALTO DI LAVORI L appalto rientra nel campo di applicazione dell

Dettagli

CENTRALE UNICA DI COMMITTENZA APPALTANTE: che agisce per conto del Comune di Domanico (CS)

CENTRALE UNICA DI COMMITTENZA APPALTANTE: che agisce per conto del Comune di Domanico (CS) UNIONE DEI CASALI PIANE CRATI CELLARA FIGLINE V.RO APRIGLIANO PATERNO CALABRO PROVINCIA DI COSENZA SETTORE TECNICO CENTRALE UNICA DI COMMITTENZA VIA ROMA N. 99 87050 CELLARA (CS) Prot. n. 63 Del 17.02.2014

Dettagli

COMUNE DI PORTO CESAREO

COMUNE DI PORTO CESAREO COMUNE DI PORTO CESAREO PROVINCIA DI LECCE VIA PETRAROLI, 9-73010 porto cesareo (LE) Tel.: 0833,858309 / Fax: 0833,858350 BANDO DI GARA OGGETTO: PROGRAMMA OPERATIVO FESR 2007-2013 - ASSE II LINEA D INTERVENTO

Dettagli