CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO"

Transcript

1 CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO CONDIZIONI DI ESECUZIONE DEL SERVIZIO DI ALLESTIMENTO MOSTRA GALLERIA D ARTE PREMIO INTERNAZIONALE LIMEN ARTE V EDIZIONE ART. 1 OGGETTO DELL APPALTO L appalto ha per oggetto: A) il servizio di allestimento della mostra d arte PREMIO INTERNAZIONALE LIMEN ARTE V EDIZIONE presso il Palazzo comunale E. Gagliardi. B) Il servizio di allestimento ed esposizione della galleria d arte contemporanea (opere d arte Premio Limen Arte passate edizioni) presso la sede camerale. ART. 2 LUOGO DI ESPLETAMENTO DEL SERVIZIO Il luogo di espletamento del servizio è: per l allestimento di cui all art. 1 punto A) il Palazzo Comunale E. Gagliardi (I piano), sede della manifestazione, sito in Vibo Valentia Piazza Garibaldi. per l allestimento di cui all art. 1 punto B) la Sede Camerale (piano I), sita in Vibo Valentia p.zza San Leoluca compl. Valentianum ART. 3 DURATA DEL CONTRATTO Il contratto decorrerà dalla comunicazione di aggiudicazione fino al completamento del servizio/fornitura. ART. 4 DESCRIZIONE DEL SERVIZIO A) Servizio di allestimento della mostra d arte PREMIO INTERNAZIONALE LIMEN ARTE V EDIZIONE presso il Palazzo comunale E. Gagliardi. B) Servizio di allestimento ed esposizione delle opere d arte Premio Limen Arte passate edizioni presso la sede camerale. A) ALLESTIMENTO MOSTRA PALAZZO GAGLIARDI: Il servizio consiste nelle operazioni di: 1) allestimento e disallestimento delle opere d arte che saranno esposte durante la mostra PREMIO LIMEN ARTE 2013 V EDIZIONE organizzata da questa Camera di Commercio che si svolgerà presso il Palazzo Comunale E. Gagliardi (mq circa 1500) di Vibo Valentia dal 21 dicembre 2013 al 02 febbraio Le opere d arte dovranno essere esposte attraverso un sistema di pannelli modulari completi di accessori per appendere le tele (ganci e cavetti d acciaio non removibili senza tagliare il cavetto) ed impianto di illuminazione (faretti in alluminio o in acciaio, con lampade a led). L allestitore dovrà prevedere supporti per didascalie, per sculture e/o supporti personalizzati. La Camera di Commercio potrà fornire se necessario la seguente attrezzatura, direttamente visionabile presso al sede: a) n. 9 supporti in ferro (col. Nero) per opere 1

2 d arte; b) n. 22 basi in ferro (col. Bianco): c) n. 40 pannelli in legno laminato (col. Bianco) dim. m 1,25 x 2,40 h e relativi raccordi. Il preventivo presentato si intenderà aver tenuto conto nell offerta presentata anche di queste disponibilità, indipendentemente dall uso effettivo che ne verrà fatto dall Impresa appaltatrice in fase di allestimento. Il trasferimento in andata e ritorno di questo materiale dalla sede camerale sita in Piazza san Leoluca a Palazzo Gagliardi rimane a totale carico dell Impresa appaltatrice. L Impresa appaltatrice si farà carico di tutte le attività necessarie all allestimento della mostra secondo le indicazioni del responsabile artistico dell evento individuato dalla Camera di Commercio. Sono a carico dell Impresa la fornitura e messa in opera di: a) pannellature scenografiche realizzate in materiale ignifugo, leggero e autoportante con dimensioni e forme da sagomare secondo la scelta del Direttore Artistico, di facile e rapido assemblaggio verniciabili con colori atossici ad acqua e finiture con effetto tessuto; b) Impianto luci led ad alta resa cromatica, composto da supporto orientabile in acciaio inox e alluminio, temperatura di luce, secondo le scelte del Direttore Artistico/Curatore (2700 K /4500), alimentazione a bassa tensione 24/48 volt, durata garantita minima ore al 75% min., assoluta assenza di raggi U.V.A. e B e raggi infrarossi, fascio luminoso freddo, basso consumo energetico, da alloggiare nelle pareti su apposito supporto orientabile, con braccio in acciaio da cm 70 o di diverse dimensioni, connessioni elettriche a bassa tensione, adatto ad una facile installazione e rapida ricollocazione senza cavi a vista. c) Supporti in plexiglass, acciaio, legno con caratteristiche statiche ed estetiche adeguate alla corretta e sicura esposizione delle opere. 2) allestimento n. 2 sale di proiezione (ca 20 mq cad.) con isolamento acustico degli spazi/stanze destinati alle proiezioni dei filmati. Il servizio include, per ciascuna sala di proiezione, la fornitura in noleggio (inclusa installazione e assistenza tecnica su richiesta) per tutta la durata della manifestazione di: impianto di proiezione audio- video, incluso sistema per la visione, in alta definizione, di contenuti provenienti da supporti magnetici (DVD), costituiti cadauno da: a) n. 1 videoproiettori professionale di classe superiore; b) n. 1 schermo da proiezione. C) lettore per riproduzione in loop e continuo dei DVD; D) casse audio. Eventuali specifiche tecniche e dimensioni degli schermi/pannelli da proiezione verranno concordate successivamente in base alla dimensione dei locali (dim. orientativa dei locali m. 4x3). n. 20 sedute in legno per la visione dei filmati 3) Il servizio di Allestimento sala (c/o ex Chiesa Spirito Santo Vibo Valentia) per evento inaugurazione del 21/12/2013. L allestimento prevede il posizionamento di: n. 1 tavolo convegno, n. 10 poltroncine relatori, copritavolo, sottobicchieri/bicchieri in vetro/acqua in vetro per relatori; fornitura stampa e posizionamento cavalieri da tavolo per relatori; fiori e piante per decorazione sala/tavolo relatori, installazione e assistenza impianto audio/microfoni/ videoproiettore/schermo; nastro e forbici inaugurazione mostra; quant altro non elencato necessario per la buona riuscita dell evento da concordare preventivamente con la CCIAA. Durata evento inaugurazione: Half day (durata massima 5ore). 4) Il servizio di allestimento sala (c/o scuola di polizia Vibo Valentia) per evento Work shop del 16/01/2013. L allestimento prevede il posizionamento di: copritavolo, sottobicchieri/ bicchieri in vetro/acqua in vetro per relatori; fornitura stampa e posizionamento cavalieri da tavolo per relatori; fiori e piante per decorazione sala/tavolo relatori, installazione e assistenza impianto audio/microfoni/ videoproiettore/schermo; quant altro non elencato necessario per la buona riuscita dell evento da concordare preventivamente con la CCIAA. Durata evento premiazione: Full day (durata massima 12 ore). 2

3 5) Il servizio di allestimento sala (c/o ex Chiesa Spirito Santo Vibo Valentia) per evento cerimonia di premiazione (data da definire nel mese di gennaio). L allestimento prevede il posizionamento di: n. 1 tavolo convegno, n. 10 poltroncine relatori, copritavolo, sottobicchieri/ bicchieri in vetro/acqua in vetro per relatori; fornitura stampa e posizionamento cavalieri da tavolo per relatori; fiori e piante per decorazione sala/tavolo relatori, installazione e assistenza impianto audio/microfoni/ videoproiettore/schermo; quant altro non elencato necessario per la buona riuscita dell evento da concordare preventivamente con la CCIAA. Durata evento premiazione: Half day (durata massima 5 ore). 6) Fornitura e posizionamento libro/i firma (per n. 7000/10000 visitatori previsti); 7) Allestimento fiori e piante (inclusi vasi decorativi e servizio mantenimento) sale eventi, locali accesso mostra/ locali mostra (tema natalizio): a) n. 8 alberi decorativi portone/scala ingresso principale; n. 24 stelle di Natale in ciotola diam. 50 (o altra misura più idonea) per allestimento ingresso e piani mostra di cui 6 con piedistallo alto m1/1,20. Il servizio comprende l annaffiatura e la manutenzione delle piante per tutta la durata della mostra con eventuale sostituzione di piante danneggiate e/o rinsecchite. 8) Progettazione grafica, stampa e realizzazione di pergamene (inclusa cornice e vetro) n. 12 f.to indicativo A3 e n. 6 f.to indicativo A4. Caratteristiche orientative cornice: legno martellato cm. 2,5/3). (Indicare separatamente prezzo unitario per ciascuna tipologia di formato richiesta). 9) Fornitura e posa in opera n. 4/6 fari led orientabili per illuminazione esterna degli stendardi facciata esterna Palazzo Gagliardi. Le attività di allestimento della mostra devono essere completate entro le ore 18,00 di giovedì 19 dicembre Le attività di disallestimento della mostra devono essere completate entro il 10 febbraio Le indicazioni di cui sopra sono espresse a titolo esemplificativo e non esaustivo. Il dettaglio delle specifiche espositive sono indicati nell allegato A) alla presente, unitamente all elencazione a titolo esemplificativo delle caratteristiche allestitive della mostra edizione Dovrà, comunque, essere garantita l ottimale esposizione delle opere stesse secondo le indicazioni espresse dal Curatore/Responsabile Artistico della mostra. ALTRE INFORMAZIONI: - nel corso di tutte le attività legate all allestimento delle opere d arte l Impresa appaltatrice dovrà sempre garantire la presenza di proprio personale, munito di apposito cartellino di identificazione, ben visibile; - l affidatario dovrà indicare un referente, responsabile della gestione del servizio, a disposizione per tutta la durata del servizio stesso. - l affidatario dovrà garantire assistenza e collaborazione agli artisti durante la movimentazione e l allestimento delle opere presso la sede espositiva e al trasportatore durante le fasi di consegna/riconsegna delle opere; - il disallestimento della mostra e la riconsegna delle opere al trasportatore per le operazioni di imballaggio e la partenza da Vibo Valentia per la riconsegna agli artisti, dovranno avvenire secondo le modalità concordate con il responsabile artistico nominato dalla Camera di Commercio ; - d'intesa con la Camera di Commercio, l affidatario dovrà predisporre un piano generale di massima dello svolgimento del servizio e il relativo piano di sicurezza. Tale piano dovrà essere consegnato alla Camera di Commercio prima dell inizio delle attività di allestimento. Successivamente dovrà essere presentato un cronoprogramma giornaliero dettagliato; - tutte le opere d arte partecipanti alla rassegna in oggetto verranno assicurate per l intera durata della mostra, a cura della Camera di Commercio con polizza da chiodo a chiodo. 3

4 B) ALLESTIMENTO MOSTRA SEDE CAMERALE (PIANO I COMPL. VALENTIANUM): Il servizio consiste nelle operazioni di: allestimento ed esposizione delle opere d arte Premio Limen Arte passate edizioni presso la Sede Camerale sita in Vibo Valentia p.zza San Leoluca compl. Valentianum (mq circa 250). servizio di allestimento sala convegni per evento conferenza stampa (data da definire tra il 10 e il 20 dicembre). L allestimento prevede sottobicchieri/ bicchieri in vetro/acqua in vetro per relatori; fornitura stampa e posizionamento cavalieri da tavolo per relatori; fiori e piante per decorazione sala/tavolo relatori e quant altro non elencato necessario per la buona riuscita dell evento da concordare preventivamente con la CCIAA. Durata evento premiazione: Half day (durata massima 5 ore). La Camera di Commercio potrà fornire se necessario la seguente attrezzatura, direttamente visionabile presso al sede: 1) Sistema modulare Stas completo di guide in alluminio laccate bianche, di cavetti in acciaio e ganci già installati per tutto il perimetro dell area dedicata alla mostra. 2) la sede è altresì dotata di sistema di comando per accensione impianto luci effetto galleria d arte. L allestitore dovrà provvedere: a) all idonea collocazione delle opere nei locali della Sede camerale dedicati alla mostra; b) alla realizzazione di prolungamenti fissi per collegamento a prese elettriche con relativi interruttori qualora necessario; c) alla fornitura di n. 3 (o in numero ritenuto idoneo) colonnine di orientamento/dissuasione con base e cordone; d) all allestimento (teca in plexiglass) e posizionamento di n. 1 opera (dim. 150/160x150/160 profondità 18/20); e) fornitura supporti per didascalie, per sculture e/o supporti personalizzati inclusa stampa iscrizione (a titolo esemplificativo: autore, opera, titolo, altro). f) realizzazione e messa in opera di n. 3/4 pannelli rigidi plastificati a colori su supporto forex di presentazione della galleria da posizionare agli ingressi. g) allestimento di tutte le opere. Le indicazioni di cui sopra sono espresse a titolo esemplificativo e non esaustivo. Il dettaglio delle dimensioni e delle caratteristiche delle opere è indicato nell allegato B. Dovrà, comunque, essere garantita l ottimale esposizione delle opere stesse secondo le indicazioni espresse dal Responsabile camerale. L Impresa appaltatrice si farà carico di tutte le attività necessarie all allestimento della mostra secondo le indicazioni del responsabile individuato dalla Camera di Commercio. ALTRE INFORMAZIONI: - nel corso di tutte le attività legate all allestimento delle opere d arte l Impresa appaltatrice dovrà sempre garantire la presenza di proprio personale, munito di apposito cartellino di identificazione, ben visibile; - l affidatario dovrà indicare un referente, responsabile della gestione del servizio, a disposizione per tutta la durata del servizio stesso. 4

5 - d'intesa con la Camera di Commercio, l affidatario dovrà predisporre un piano generale di massima dello svolgimento del servizio ed il relativo piano di sicurezza. Tale piano dovrà essere consegnato alla Camera di Commercio prima dell inizio delle attività di allestimento. Successivamente dovrà essere presentato un cronoprogramma giornaliero dettagliato. ART. 5 ASSICURAZIONE Ogni responsabilità per danni di qualsiasi natura che derivassero a persone o a cose in dipendenza del servizio oggetto del presente capitolato deve intendersi, senza riserve o eccezioni, interamente a carico dell impresa appaltatrice. Per la copertura di tali evenienze, dovrà essere stipulata dall impresa appaltatrice, una polizza assicurativa RCT con una validità non inferiore alla durata del servizio. Copia della polizza assicurativa, autocertificata conforme all originale, dovrà essere consegnata al committente entro gg. 10 (dieci) dalla data di aggiudicazione del servizio. Dalla polizza dovrà espressamente risultare che la Camera di Commercio e il Palazzo comunale E. Gagliardi, e tutti i prestatori, sono considerati terzi. Tutte le opere d arte partecipanti alla rassegna in oggetto verranno assicurate per l intera durata della mostra a cura della Camera di Commercio con polizza da chiodo a chiodo. ART. 6 VERIFICHE SULLO SVOLGIMENTO DEL SERVIZIO La Camera di Commercio si riserva di effettuare verifiche e controlli circa la perfetta osservanza da parte dell Impresa appaltatrice di tutte le disposizioni contenute nel presente capitolato. Qualora da tali controlli dovesse risultare che il servizio non è conforme a quanto previsto nel presente capitolato o nel cronoprogramma giornaliero dettagliato, l Impresa appaltatrice dovrà provvedere ad eliminare tempestivamente le disfunzioni rilevate. Nei casi di particolare gravità o di recidiva, il committente si riserva di risolvere il contratto e incamerare la cauzione definitiva. ART. 7 MODALITÀ DI ESECUZIONE DEL SERVIZIO L impresa appaltatrice, nell esecuzione di ogni tipo di servizio/fornitura, deve attenersi scrupolosamente a quanto previsto dal presente Capitolato e dalle istruzioni operative fornite dalla Camera di Commercio; non è possibile modificare prestazioni di propria iniziativa. Il servizio dovrà essere effettuato garantendo la massima diligenza e piena collaborazione con i referenti camerali e altro personale incaricato/coinvolto nell iniziativa. I servizi, i prodotti, i servizi connessi e, in generale, le prestazioni contrattuali dovranno necessariamente essere conformi alle caratteristiche tecniche ed alle specifiche indicate nel presente Capitolato. In ogni caso, il Fornitore si obbliga ad osservare nell esecuzione delle prestazioni contrattuali tutte le norme e le prescrizioni legislative e regolamentari applicabili, siano esse di carattere generale o specificamente inerenti al settore merceologico cui i servizi e/o i prodotti appartengono, e in particolare quelle di carattere tecnico, di sicurezza, di igiene e sanitarie vigenti nonché quelle che dovessero essere emanate successivamente alla conclusione del Contratto. L impresa aggiudicataria, nella sua qualità di datore di lavoro, dovrà garantire il rispetto della normativa di cui al D. Lgs. 81/2008 e successive integrazioni e modificazioni. ART. 8 RESPONSABILE DEL SERVIZIO L impresa dovrà assicurare la reperibilità, fino al completamento del servizi/fornitura, di un Responsabile con il compito d intervenire, decidere, rispondere direttamente riguardo ad eventuali problemi che dovessero sorgere relativamente all incarico affidato. 5

6 ART. 9 VARIAZIONI DEL SERVIZIO La Camera di Commercio si riserva la piena e insindacabile facoltà nel corso del rapporto contrattuale, in relazione alle proprie esigenze organizzative, di sospendere, ridurre o sopprimere taluni servizi in qualsiasi momento; del pari la Camera di Commercio si riserva la facoltà insindacabile di ampliare il servizio/fornitura per occorrenze connesse con le proprie esigenze organizzative. In tali casi il costo per ogni tipologia di servizio/fornitura richiesto dovrà ricavarsi unicamente dall importo determinato in sede di gara. Nel caso in cui l appaltatore non ottemperi alle richieste di cui sopra la Camera di Commercio può considerare il contratto risolto di diritto per colpa dell appaltatore. ART. 10 REDAZIONE DELL OFFERTA L offerta dovrà comprendere quanto indicato nella Lettera d invito e nel presente Capitolato. ART. 11 PAGAMENTI ALL IMPRESA L importo dell appalto verrà corrisposto all Impresa con le seguenti modalità : 40% acconto all affidamento dell incarico; saldo 60% a conclusione delle attività, previa: 1. presentazione di regolare fattura; 2. verifica della regolarità degli obblighi concernenti le dichiarazioni ed i conseguenti adempimenti in materia di contributi previdenziali ed assistenziali in favore dei lavoratori; 3. attestazione di regolare esecuzione del servizio (per il saldo). Resta inteso che i termini di pagamento verranno sospesi nel caso vengano contestate all Impresa inadempienze nell esecuzione del servizio che abbiano comportato l applicazione delle penali. In tali casi i termini di pagamento decorreranno dalla data di definizione del contenzioso e accertato che non sussistano penali da applicare. I pagamenti saranno effettuati mediante bonifico intestato all Impresa appaltatrice, eseguito a mezzo dell Istituto Cassiere dell Ente, previa comunicazione del conto corrente dedicato ai sensi della L. 136/2010 e s.m. L Impresa si impegna a notificare tempestivamente le variazioni che si verificassero nelle modalità di pagamento ed in difetto di tale notificazione, anche se le variazioni fossero pubblicate nei modi di legge, esonera la Camera di Commercio da ogni responsabilità per i pagamenti eseguiti. ART. 12 CAUZIONE: l aggiudicatario dovrà costituire la cauzione definitiva in misura pari al 10% (dieci per cento) dell importo aggiudicato, nelle forme di legge previste dall art. 113 del D. Lgs. 163/2006. ART. 13 INADEMPIENZE E PENALI Qualora venga accertata la non perfetta esecuzione del contratto verrà applicata a carico dell appaltatore, previa contestazione, una penale, per ogni singola inadempienza pari all 1% fino alla concorrenza del 20% del valore complessivo. Qualora nell esecuzione del contratto si verificassero diverse inadempienze, la Camera di Commercio oltre l applicazione della penale, potrà, a suo insindacabile giudizio, risolvere in ogni tempo il contratto, previo avviso scritto all impresa. 6

7 In tal caso la Camera di Commercio pagherà all Impresa il prezzo contrattuale del servizio effettuato fino al giorno della risoluzione, fatto salvo ogni eventuale risarcimento danni. Sarà inoltre detratto dall importo contrattuale il costo delle prestazioni non effettuate. ART. 14 ONERI E OBBLIGHI A CARICO DELL APPALTATORE L Impresa dichiara di assumere in proprio ogni responsabilità in caso di infortunio e di danni arrecati a persone e cose sia della Camera di Commercio che di terzi, in dipendenza di manchevolezze e/o trascuratezze nell esecuzione delle prestazioni contrattuali. L appaltatore si obbliga ad assumere in proprio ogni responsabilità per i danni arrecati allo stabile, agli arredi e ad ogni altro oggetto in dipendenza o conseguenza dell effettuazione del servizio/fornitura. Si impegna a tal fine ad indennizzare qualsiasi danno nella misura congrua richiesta dall Amministrazione stessa. L Impresa dichiara di ottemperare a tutti gli obblighi verso i propri dipendenti in base alle disposizioni legislative e regolamentari in materia di lavoro e di assicurazioni sociali, assumendo a suo carico tutti gli oneri relativi. ART. 15 RISOLUZIONE DEL CONTRATTO L Amministrazione può risolvere anticipatamente il contratto senza riconoscimento di alcun indennizzo o risarcimento del danno in favore dell Impresa aggiudicataria salvo il riconoscimento del maggior danno a favore della Camera di Commercio. In caso di cessazione dell azienda, di cessazione dell attività, di concordato preventivo o fallimento, di atti di sequestro o di pignoramento a carico dell Impresa, l Amministrazione potrà risolvere anticipatamente il contratto. Se perdurassero inadempienze da parte dell impresa, sarà fermo il diritto della Camera di Commercio al risarcimento dei danni derivanti dalla necessità di procedere alla stipula di un nuovo contratto con l Impresa 2 classificata. Il contratto potrà sciogliersi inoltre negli altri modi previsti dal Codice Civile e nel presente Capitolato. ART. 16 CONTROVERSIE Qualsiasi controversia derivante dal presente contratto, comprese quelle relative alla sua validità, interpretazione, esecuzione e risoluzione, sarà definita ricorrendo al Servizio di Conciliazione e Mediazione istituito in associazione presso le Camera di Commercio di Vibo Valentia e Crotone in conformità al Regolamento approvato che le parti dichiarano di conoscere ed accettare integralmente. Qualora il tentativo di conciliazione dovesse fallire il foro competente per tutti i contenziosi sorgenti dal contratto è quello di Vibo Valentia. ART. 17 DISDETTA DEL CONTRATTO DA PARTE DELL IMPRESA Qualora l Impresa dovesse recedere dal contratto prima della scadenza e/o prima della completa esecuzione del servizio, l Amministrazione a titolo di risarcimento, potrà rivalersi sul corrispettivo in tutto o in parte, per effetto della maggior spesa che potrebbe conseguire dall assegnazione del servizio ad altro appaltatore, fatta salva ogni eventuale iniziativa a tutela dei propri interessi per le inadempienze manifeste e i danni subiti. ART. 18 REGISTRAZIONE E SPESE 7

8 Il presente contratto sarà registrato in caso d uso. Le spese inerenti al presente contratto sono a carico dell Appaltatore. ART. 19 TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI La Camera di Commercio provvede al trattamento dei dati personali relativi al presente contratto ai sensi del D.Lgs. 196/2003. L Appaltatore si impegna a trattare i dati personali provenienti dalla Camera di Commercio unicamente per le finalità connesse all esecuzione del presente contratto. 8

4) PROGETTAZIONE GRAFICA E STAMPA CARTELLE PROGETTO (n. 300) dim. 24x3 3 con aletta interna plastificata. (entro il 12 dicembre)

4) PROGETTAZIONE GRAFICA E STAMPA CARTELLE PROGETTO (n. 300) dim. 24x3 3 con aletta interna plastificata. (entro il 12 dicembre) CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI REALIZZAZIONE CATALOGO E RELATIVI STAMPATI IN OCCASIONE DELLA MANIFESTAZIONE PREMIO INTERNAZIONALE LIMEN ARTE 2013 - V EDIZIONE ART. 1 OGGETTO

Dettagli

CAPITOLATO TECNICO. C.I.G. n. Z040EFCD35

CAPITOLATO TECNICO. C.I.G. n. Z040EFCD35 CAPITOLATO TECNICO per l affidamento dei servizi e la fornitura di beni necessari alla realizzazione e gestione di Piano marketing, web marketing e pubblicità nell ambito del progetto di cooperazione Leadermed.

Dettagli

CONDIZIONI DI ESECUZIONE DEL SERVIZIO DI ALLESTIMENTO MOSTRA PREMIO INTERNAZIONALE LIMEN ARTE 2015 - VII EDIZIONE

CONDIZIONI DI ESECUZIONE DEL SERVIZIO DI ALLESTIMENTO MOSTRA PREMIO INTERNAZIONALE LIMEN ARTE 2015 - VII EDIZIONE CONDIZIONI DI ESECUZIONE DEL SERVIZIO DI ALLESTIMENTO MOSTRA PREMIO INTERNAZIONALE LIMEN ARTE 2015 - VII EDIZIONE E GALLERIA D ARTE CONTEMPORANEA LIMEN Complesso Valentianum Vibo Valentia ART. 1 OGGETTO

Dettagli

I servizi richiesti comprendono: a) progettazione grafica da intendersi come ideazione dell impostazione generale, progettazione grafica della

I servizi richiesti comprendono: a) progettazione grafica da intendersi come ideazione dell impostazione generale, progettazione grafica della CAPITOLATO TECNICO PROGETTAZIONE GRAFICA E STAMPA DI UNA BROCHURE ISTITUZIONALE E REALIZZAZIONE DI UN VIDEO DEL GAC MARE DEGLI ULIVI. [C.I.G. n. 6258795904 C.U.P. n. G89D14001410009] PREMESSA Il GAC Mare

Dettagli

COMUNE DI PALERMO RAGIONERIA GENERALE SERVIZIO ECONOMATO ED APPROVVIGIONAMENTI

COMUNE DI PALERMO RAGIONERIA GENERALE SERVIZIO ECONOMATO ED APPROVVIGIONAMENTI COMUNE DI PALERMO RAGIONERIA GENERALE SERVIZIO ECONOMATO ED APPROVVIGIONAMENTI Capitolato speciale d Appalto per il servizio di manutenzione da effettuarsi mediante somministrazione - di tutti gli estintori

Dettagli

CONTRATTO PER GLI INTERVENTI MIRATI AL RISPARMIO ENERGETICO PRESSO LA REGGIA DI VENARIA REALE FORNITURA DI CORPI ILLUMINANTI A

CONTRATTO PER GLI INTERVENTI MIRATI AL RISPARMIO ENERGETICO PRESSO LA REGGIA DI VENARIA REALE FORNITURA DI CORPI ILLUMINANTI A CONTRATTO PER GLI INTERVENTI MIRATI AL RISPARMIO ENERGETICO PRESSO LA REGGIA DI VENARIA REALE FORNITURA DI CORPI ILLUMINANTI A BASSO CONSUMO PER LE SCUDERIE JUVARIANE CODICE C.I.G... - CUP.. Importo netto:

Dettagli

FRA 1 - OGGETTO DEL SERVIZIO

FRA 1 - OGGETTO DEL SERVIZIO CONTRATTO PER LA FORNITURA DI SERVIZI DI MANUTENZIONE DEGLI IMPIANTI ELETTRICI DELLA CCIAA DI LODI PER IL PERIODO - 01/01/2011-31/12/2013 CIG 06218796C7 FRA Camera di Commercio di Lodi, P.IVA 11125130150

Dettagli

ISTITUTO ZOOPROFILATTICO SPERIMENTALE DEL LAZIO E DELLA TOSCANA M. ALEANDRI

ISTITUTO ZOOPROFILATTICO SPERIMENTALE DEL LAZIO E DELLA TOSCANA M. ALEANDRI ISTITUTO ZOOPROFILATTICO SPERIMENTALE DEL LAZIO E DELLA TOSCANA M. ALEANDRI ISTITUTO ZOOPROFILATTICO SPERIMENTAL ALLEGATO 4 CAPITOLATO SPECIALE PER L AFFIDAMENTO PER ANNI 3 DEL SERVIZIO DI BROKERAGGIO

Dettagli

PIEMONTE CAPITOLATO TECNICO FORNITURA E MONTAGGIO DI TENDE PRESSO LE RESIDENZE E GLI UFFICI DELL EDISU PIEMONTE

PIEMONTE CAPITOLATO TECNICO FORNITURA E MONTAGGIO DI TENDE PRESSO LE RESIDENZE E GLI UFFICI DELL EDISU PIEMONTE PIEMONTE CAPITOLATO TECNICO FORNITURA E MONTAGGIO DI TENDE PRESSO LE RESIDENZE E GLI UFFICI DELL EDISU PIEMONTE 1 CAPITOLATO TECNICO TITOLO I: INDICAZIONI GENERALI ART. 1 - OGGETTO DELL APPALTO L Edisu

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE. Fornitura ed installazione di Personal Computer ed attrezzature hardware per il VI settore del Comune di Portici

CAPITOLATO SPECIALE. Fornitura ed installazione di Personal Computer ed attrezzature hardware per il VI settore del Comune di Portici CAPITOLATO SPECIALE Fornitura ed installazione di Personal Computer ed attrezzature hardware per il VI settore del Comune di Portici ART. 1 OGGETTO DELL APPALTO L appalto ammonta ad. 10250 oltre IVA al

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO SERVIZI DI TELEFONIA FISSA DI BASE PER IL CENTRALINO DEL COMUNE DI CREMONA. Dal 1-7-2005 al 31-12-2006

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO SERVIZI DI TELEFONIA FISSA DI BASE PER IL CENTRALINO DEL COMUNE DI CREMONA. Dal 1-7-2005 al 31-12-2006 COMUNE DI CREMONA Settore Economato CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO SERVIZI DI TELEFONIA FISSA DI BASE PER IL CENTRALINO DEL COMUNE DI CREMONA Dal 1-7-2005 al 31-12-2006 INDICE 1 ART. 1 OGGETTO DELL APPALTO

Dettagli

COMUNE DI PALERMO RAGIONERIA GENERALE SERVIZIO ECONOMATO ED APPROVVIGIONAMENTI AVVISO DI GARA

COMUNE DI PALERMO RAGIONERIA GENERALE SERVIZIO ECONOMATO ED APPROVVIGIONAMENTI AVVISO DI GARA COMUNE DI PALERMO RAGIONERIA GENERALE SERVIZIO ECONOMATO ED APPROVVIGIONAMENTI AVVISO DI GARA L Amministrazione Comunale di Palermo deve procedere, ai sensi della L.R. 7/2002 e successive modifiche ed

Dettagli

CONVENZIONE D INCARICO PROFESSIONALE PER LA DIREZIONE LAVORI E COORDINAMENTO DELLA SICUREZZA IN FASE DI ESECUZIONE DEI

CONVENZIONE D INCARICO PROFESSIONALE PER LA DIREZIONE LAVORI E COORDINAMENTO DELLA SICUREZZA IN FASE DI ESECUZIONE DEI CONVENZIONE D INCARICO PROFESSIONALE PER LA DIREZIONE LAVORI E COORDINAMENTO DELLA SICUREZZA IN FASE DI ESECUZIONE DEI LAVORI DI Manutenzione della rete idrica e fognaria a servizio dell intero territorio

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO

CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO Acquisto di n. 1 mini escavatore da impiegare nei lavori di manutenzione delle strade SALERNO, 10 ottobre 2012 IL RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO (ing. Bernardo Saja) Oggetto

Dettagli

C O M U N E D I P I A N O R O

C O M U N E D I P I A N O R O CAPITOLATO RELATIVO ALLA GESTIONE DELLE ATTIVITA DI ASSISTENZA PER ALUNNI DISABILI Art. 1 - Oggetto e modalità di svolgimento del servizio Oggetto del presente capitolato è la gestione delle attività di

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO SERVIZI DI TELEFONIA FISSA DI BASE PER IL CENTRALINO DEL COMUNE DI CREMONA. Dal 1-5-2007 al 31-12-2008

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO SERVIZI DI TELEFONIA FISSA DI BASE PER IL CENTRALINO DEL COMUNE DI CREMONA. Dal 1-5-2007 al 31-12-2008 CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO SERVIZI DI TELEFONIA FISSA DI BASE PER IL CENTRALINO DEL COMUNE DI CREMONA Dal 1-5-2007 al 31-12-2008 INDICE ART. 1 OGGETTO DELL APPALTO ART. 2 CONDIZIONI DI ESECUZIONE ART.

Dettagli

COMUNE DI PALERMO SETTORE FINANZIARIO SERVIZIO ECONOMATO ED APPROVVIGIONAMENTI Via Roma n. 209 90133 Palermo

COMUNE DI PALERMO SETTORE FINANZIARIO SERVIZIO ECONOMATO ED APPROVVIGIONAMENTI Via Roma n. 209 90133 Palermo LOTTO N. 10 Capitolato speciale per la fornitura del SERVIZIO DI NOLEGGIO IMPIANTI DI AMPLIFICAZIONE ED ILLUMINOTECNICA. IMPORTO COMPLESSIVO DELLA FORNITURA 19.166,67 OLTRE I.V.A ART. 1) Questa Amministrazione

Dettagli

CROCE ROSSA ITALIANA COMITATO REGIONALE DELLA TOSCANA

CROCE ROSSA ITALIANA COMITATO REGIONALE DELLA TOSCANA CROCE ROSSA ITALIANA COMITATO REGIONALE DELLA TOSCANA BANDO DI GARA A PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI MANUTENZIONE DEI VEICOLI DEL COMITATO REGIONALE CRI DELLA TOSCANA CIG: 28951999C9

Dettagli

C O M U N E D I L U Z Z A R A

C O M U N E D I L U Z Z A R A CAPITOLATO SPECIALE PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI GESTIONE, MANUTENZIONE E VALORIZZAZIONE DEL PORTO LE GARZAIE E DELL AREA GOLENALE CIRCOSTANTE PERIODO ANNO 2009-2022 CUP J19E08000080004 - CIG 0249871810

Dettagli

GARA A PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CONSULENZA E BROKERAGGIO ASSICURATIVO DEL COMUNE DI CINISELLO BALSAMO

GARA A PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CONSULENZA E BROKERAGGIO ASSICURATIVO DEL COMUNE DI CINISELLO BALSAMO COMUNE DI CINISELLO BALSAMO Via XXV Aprile n. 4 SETTORE ECONOMICO FINANZIARIE E AZIENDE PARTECIPATE SERVIZIO ECONOMATO Tel. 0266023226-Fax 0266023244 e-mail alessia.peraboni@comune.cinisello-balsamo.mi.it

Dettagli

COMUNE DI CADREZZATE PROVINCIA DI VARESE - AREA TECNICA -

COMUNE DI CADREZZATE PROVINCIA DI VARESE - AREA TECNICA - CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO PER LA GESTIONE DEI SERVIZI CIMITERIALI PERIODO 01 GIUGNO 2009 31 MAGGIO 2011. ART. 1 OGGETTO DEL SERVIZIO Formano oggetto del seguente appalto le prestazioni relative a

Dettagli

CONTRATTO PER LA FORNITURA DI BUONI PASTO CIG 4430974B68

CONTRATTO PER LA FORNITURA DI BUONI PASTO CIG 4430974B68 CONTRATTO PER LA FORNITURA DI BUONI PASTO CIG 4430974B68 FRA Camera di Commercio di Lodi, con sede in Lodi via Haussmann, 15 (cap. 26900) P.IVA 11125130150, nella persona del Segretario Generale f.f.,

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE PER LA FORNITURA DI DISPOSITIVI MEDICI UROLOGICI PER L U.O. UROLOGIA E PER L U.O. CHIRURGIA PEDIATRICA

CAPITOLATO SPECIALE PER LA FORNITURA DI DISPOSITIVI MEDICI UROLOGICI PER L U.O. UROLOGIA E PER L U.O. CHIRURGIA PEDIATRICA CAPITOLATO SPECIALE PER LA FORNITURA DI DISPOSITIVI MEDICI UROLOGICI PER L U.O. UROLOGIA E PER L U.O. CHIRURGIA PEDIATRICA Atti 1517/2006 all.10 $%&' I N D I C E Art. 1 Oggetto del capitolato Art. 2 Durata

Dettagli

COMUNE DI LECCO Servizio economato e provveditorato Capitolato speciale d appalto per l affidamento con le modalità previste dal Regolamento comunale per la disciplina delle acquisizioni in economia di

Dettagli

Consiglio Regionale del Piemonte

Consiglio Regionale del Piemonte ALLEGATO N. 02 Consiglio Regionale del Piemonte CAPITOLATO PER L AFFIDAMENTO SERVIZIO CONSULENZA E BROKERAGGIO ASSICURATIVO PER L ORDINE DEGLI ASSISTENTI SOCIALI VIA PIFFETTI, 49 10143 TORINO. Periodo:

Dettagli

ALLESTIMENTO DESCRIZIONE DEI LAVORI

ALLESTIMENTO DESCRIZIONE DEI LAVORI ALLESTIMENTO DESCRIZIONE DEI LAVORI 00A INGRESSO - Fornitura e posa di n. 1 pedana mq 11. (vd Disegni Allegati) Finitura laccata lucida con stampe di giornali dell epoca e h dal pavimento 20 cm Ogni Struttura

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO

CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO PER IL SERVIZIO DI MANUTENZIONE TRIENNALE DEL SERVOSCALE SITO PRESSO IL SETTORE RISORSE IMMOBILIARI DI VIA ASTORINO 36. Importo complessivo 6.840,00 oltre iva di cui : 3.564,00

Dettagli

COMUNE DI PALERMO RAGIONERIA GENERALE SERVIZIO ECONOMATO ED APPROVVIGIONAMENTI AVVISO DI GARA

COMUNE DI PALERMO RAGIONERIA GENERALE SERVIZIO ECONOMATO ED APPROVVIGIONAMENTI AVVISO DI GARA COMUNE DI PALERMO RAGIONERIA GENERALE SERVIZIO ECONOMATO ED APPROVVIGIONAMENTI AVVISO DI GARA L Amministrazione Comunale di Palermo deve procedere, ai sensi della L.R. 7/2002 e successive modifiche ed

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO Oggetto: Realizzazione e gestione dell impianto fotovoltaico di 6 KWP presso l Asilo Nido della Città Universitaria Piazzale Aldo Moro, 5 - Roma. Il presente Capitolato Speciale

Dettagli

Art. 1. Definizioni. Art. 2. Ente Aggiudicatore.

Art. 1. Definizioni. Art. 2. Ente Aggiudicatore. CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DI SERVIZI DI AUTORIMESSA PROVINCIALE RELATIVI AL TRASPORTO DI FUNZIONARI E AMMINISTRATORI PROVINCIALI PER IL PERIODO DAL 1 AGOSTO 2007 AL 31 DICEMBRE 2012

Dettagli

CAPITOLATO AMMINISTRATIVO PER LA FORNITURA DI PRODOTTI SURGELATI

CAPITOLATO AMMINISTRATIVO PER LA FORNITURA DI PRODOTTI SURGELATI ART.1 OGGETTO DELL APPALTO Oggetto del presente documento sono le clausole amministrative relative al contratto di appalto per la fornitura di prodotti alimentari surgelati per le esigenze delle mense

Dettagli

----------------------------------------

---------------------------------------- CAPITOLATO D APPALTO PER IL TRASPORTO, LA PULITURA E LA POSA IN OPERA DI TABELLONI ELETTORALI, LA DELIMITAZIONE DEGLI SPAZI PER LA PROPAGANDA ELETTORALE, L ALLESTIMENTO E IL DISALLESTIMENTO DEGLI UFFICI

Dettagli

DI ROSIGNANO MARITTIMO Provincia di Livorno

DI ROSIGNANO MARITTIMO Provincia di Livorno DI ROSIGNANO MARITTIMO Provincia di Livorno Via dei Lavoratori, 21 57016 Rosignano Marittimo (LI) tel. 0039 0586/724434 fax 0586/724274 Capitolato Speciale d Appalto per la fornitura di gas GPL per le

Dettagli

Convenzione bonifica, rimozione e smaltimento piccole quantità materiali contenenti amianto

Convenzione bonifica, rimozione e smaltimento piccole quantità materiali contenenti amianto Convenzione bonifica, rimozione e smaltimento piccole quantità materiali contenenti amianto SCHEMA di Contratto d'appalto tipo CONTRATTO D APPALTO TRA Il sig. nato a il e residente a C.F. in seguito denominato

Dettagli

1. AMMINISTRAZIONE AFFIDATARIA Fondazione Accademia di Belle Arti di Verona - via Carlo Montanari 5 37122 - Verona

1. AMMINISTRAZIONE AFFIDATARIA Fondazione Accademia di Belle Arti di Verona - via Carlo Montanari 5 37122 - Verona CONFRONTO CONCORRENZIALE per l affidamento del servizio di noleggio di Macchine Fotocopiatrici presso la sede dell Accademia sita a Verona in via Carlo Montanari 5 Si indice una procedura di confronto

Dettagli

AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA, GARANZIA, MANUTENZIONE E GESTIONE IN MODALITA HOSTING DELL ALBO PRETORIO ON-LINE DEL COMUNE DI TRIESTE

AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA, GARANZIA, MANUTENZIONE E GESTIONE IN MODALITA HOSTING DELL ALBO PRETORIO ON-LINE DEL COMUNE DI TRIESTE SCHEMA DI CONTRATTO per L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA, GARANZIA, MANUTENZIONE E GESTIONE IN MODALITA HOSTING DELL ALBO PRETORIO ON-LINE DEL COMUNE DI TRIESTE OGGETTO: Affidamento del servizio

Dettagli

GARA PNEUMATICI ALLEGATO AL CAPITOLATO TECNICO APPENDICE I Obblighi in materi di sicurezza ed igiene del lavoro S O M M A R I O

GARA PNEUMATICI ALLEGATO AL CAPITOLATO TECNICO APPENDICE I Obblighi in materi di sicurezza ed igiene del lavoro S O M M A R I O 1 di 5 S O M M A R I O 1 OBBLIGHI DITTA AGGIUDICATARIA... 2 1.1 GENERALITÀ... 2 1.2 OBBLIGHI IN FASE DI GARA... 2 1.3 OBBLIGHI DOPO L AGGIUDICAZIONE... 3 2 RISCHI INTERFERENTI... 4 3 FORMAZIONE OBBLIGATORIA...

Dettagli

PROVINCIA DI PRATO CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO PER LA FORNITURA DI AUTOVETTURE PER L AMMINISTRAZIONE PROVINCIALE.

PROVINCIA DI PRATO CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO PER LA FORNITURA DI AUTOVETTURE PER L AMMINISTRAZIONE PROVINCIALE. PROVINCIA DI PRATO CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO PER LA FORNITURA DI AUTOVETTURE PER L AMMINISTRAZIONE PROVINCIALE. Articolo 1 OGGETTO DELLA FORNITURA Le prestazioni richieste al soggetto appaltatore

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE PER IL SERVIZIO DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO

CAPITOLATO SPECIALE PER IL SERVIZIO DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO CAPITOLATO SPECIALE PER IL SERVIZIO DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO CIG 50773444D0 OGGETTO DELL'INCARICO L affidamento ha per oggetto lo svolgimento del servizio di brokeraggio assicurativo professionale,

Dettagli

COMUNE DI PALERMO RAGIONERIA GENERALE SERVIZIO ECONOMATO ED APPROVVIGIONAMENTI

COMUNE DI PALERMO RAGIONERIA GENERALE SERVIZIO ECONOMATO ED APPROVVIGIONAMENTI COMUNE DI PALERMO RAGIONERIA GENERALE SERVIZIO ECONOMATO ED APPROVVIGIONAMENTI AVVISO DI GARA L amministrazione Comunale di Palermo deve procedere, ai sensi della L.R. n.7/2002 e successive modifiche ed

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI MEDICO COMPETENTE E SORVEGLIANZA SANITARIA AI SENSI DEL D. LGS.

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI MEDICO COMPETENTE E SORVEGLIANZA SANITARIA AI SENSI DEL D. LGS. CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI MEDICO COMPETENTE E SORVEGLIANZA SANITARIA AI SENSI DEL D. LGS. 81/2008 ART. 1. OGGETTO DEL SERVIZIO L incarico comporta lo svolgimento di

Dettagli

COMUNE DI FONTANELLA. Provincia di Bergamo. Oggetto: SCHEMA DI CONTRATTO PER LA FORNITURA ED ESECUZIONE

COMUNE DI FONTANELLA. Provincia di Bergamo. Oggetto: SCHEMA DI CONTRATTO PER LA FORNITURA ED ESECUZIONE Allegato 7 determinazione n. 68 del 04/05/2012 COMUNE DI FONTANELLA Provincia di Bergamo Oggetto: SCHEMA DI CONTRATTO PER LA FORNITURA ED ESECUZIONE DEL SISTEMA DI VIDEO-SORVEGLIANZA REPUBBLICA ITALIANA

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA. Repertorio: n. I.N.R.C.A. AMMINISTRAZIONE CENTRALE

REPUBBLICA ITALIANA. Repertorio: n. I.N.R.C.A. AMMINISTRAZIONE CENTRALE REPUBBLICA ITALIANA Repertorio: n. I.N.R.C.A. AMMINISTRAZIONE CENTRALE Oggetto: Contratto d appalto per l affidamento del servizio di gestione dell albo fornitori telematico e delle gare on-line da parte

Dettagli

PROVINCIA DI BENEVENTO

PROVINCIA DI BENEVENTO PROVINCIA DI BENEVENTO CAPITOLATO SPECIALE PER LA CONCESSIONE DELLA GESTIONE DELLA PISTA CICLABILE DI C.DA ACQUAFREDDA ART. 1 - OGGETTO DELLA CONCESSIONE La concessione ha per oggetto la gestione della

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO

CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO Prot. 9770 del 09/11/2012 CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO Fornitura in Full Rent di n. 2 autovetture 4x4 SALERNO, 09/11/2012 IL RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO ing. Bernardo Saja Oggetto dell appalto Qualità

Dettagli

COMUNE DI FIAMIGNANO P.ZZA G. D Annunzion. 2, Fiamignano (RI)

COMUNE DI FIAMIGNANO P.ZZA G. D Annunzion. 2, Fiamignano (RI) COMUNE DI FIAMIGNANO P.ZZA G. D Annunzion. 2, Fiamignano (RI) CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO OGGETTO: Procedura aperta per la progettazione, fornitura e installazione di impianti solari termici e fotovoltaici,

Dettagli

Prot. n.5130/c14q Brescia 07 novembre 2013 /le. Il Dirigente scolastico dell Istituto Istruzione Superiore di Stato Andrea Mantegna di Brescia

Prot. n.5130/c14q Brescia 07 novembre 2013 /le. Il Dirigente scolastico dell Istituto Istruzione Superiore di Stato Andrea Mantegna di Brescia Istituto di Istruzione Superiore di Stato Andrea Mantegna Sede legale Via Fura, 96 C.F. 98092990179-25125 Brescia Tel. 030.3533151 030.3534893 Fax 030.3546123 e-mail: iabrescia@provincia.brescia.it sito

Dettagli

ALLEGATO B CAPITOLATO TECNICO. relativo alla

ALLEGATO B CAPITOLATO TECNICO. relativo alla ALLEGATO B CAPITOLATO TECNICO relativo alla Procedura selettiva n. 238/2014 ai sensi dell art. 125 comma 11 del D.Lgs. n.163/2006 per l affidamento del servizio di consulenza ed assistenza di carattere

Dettagli

ALLEGATO A/4 (DESCRIZIONE OPERAZIONI DI FACCHINAGGIO INTERNO ED ESTERNO)

ALLEGATO A/4 (DESCRIZIONE OPERAZIONI DI FACCHINAGGIO INTERNO ED ESTERNO) PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI PULIZIA, DISINFESTAZIONE E DERATTIZZAZIONE, PORTIERATO, FACCHINAGGIO INTERNO ED ESTERNO, PER UFFICI E SERVIZI PROVINCIALI CIG: 4178959A0D ALLEGATO A/4

Dettagli

COMUNE DI PALERMO RAGIONERIA GENERALE SERVIZIO ECONOMATO ED APPROVVIGIONAMENTI AVVISO DI GARA

COMUNE DI PALERMO RAGIONERIA GENERALE SERVIZIO ECONOMATO ED APPROVVIGIONAMENTI AVVISO DI GARA COMUNE DI PALERMO RAGIONERIA GENERALE SERVIZIO ECONOMATO ED APPROVVIGIONAMENTI AVVISO DI GARA L Amministrazione Comunale di Palermo deve procedere, ai sensi della L.R. 7/2002 e successive modifiche ed

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE SERVIZIO DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO

CAPITOLATO SPECIALE SERVIZIO DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO PROVINCIA REGIONALE DI ENNA C.F. 80000810863 Tel. 0935.521111 Fax 0935.500429 I SETTORE AFFARI GENERALI E ISTITUZIONALI DIRIGENTE - Dott.ssa Lucia Antonia Buscemi e-mail: affarigenerali@provincia.enna.it

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI STAMPA DEL PERIODICO COMUNALE IL GIORNALE DI CORSICO E DI ALTRI PRODOTTI TIPOGRAFICI

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI STAMPA DEL PERIODICO COMUNALE IL GIORNALE DI CORSICO E DI ALTRI PRODOTTI TIPOGRAFICI LOTTO 2 CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI STAMPA DEL PERIODICO COMUNALE IL GIORNALE DI CORSICO E DI ALTRI PRODOTTI TIPOGRAFICI. (PERIODO: gennaio 2016/ dicembre 2016) CIG:

Dettagli

Responsabile del Procedimento Dott. Alberto VANELLI

Responsabile del Procedimento Dott. Alberto VANELLI Giardini della Reggia di Venaria Reale Fornitura e installazione di pergolati e strutture in legno per esterni CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO Responsabile del Procedimento Dott. Alberto VANELLI 1 INDICE

Dettagli

Allegato 1 all avviso di indagine di mercato CAPITOLATO D APPALTO ART. 1 OGGETTO DELL APPALTO

Allegato 1 all avviso di indagine di mercato CAPITOLATO D APPALTO ART. 1 OGGETTO DELL APPALTO Allegato 1 all avviso di indagine di mercato CAPITOLATO D APPALTO ART. 1 OGGETTO DELL APPALTO L appalto ha per oggetto la fornitura dei seguenti servizi per gli anni 2007/2009: - manovalanza operai - prestazione

Dettagli

Articolo. 1 Oggetto del servizio... 2. Articolo. 2 Requisiti... 3. Articolo. 3 Videoterminali 3. Articolo. 4 Esami clinici e biologici...

Articolo. 1 Oggetto del servizio... 2. Articolo. 2 Requisiti... 3. Articolo. 3 Videoterminali 3. Articolo. 4 Esami clinici e biologici... Articolo. 1 Oggetto del servizio... 2 Articolo. 2 Requisiti.... 3 Articolo. 3 Videoterminali 3 Articolo. 4 Esami clinici e biologici... 3 Articolo. 5 Rapporto con i lavoratori.... 3 Articolo. 6 Cause di

Dettagli

SCHEMA DI CONTRATTO PER IL SERVIZIO DI PULIZIA DEI LOCALI DELL AZIENDA DI SOGGIORNO E TURISMO DI TERMOLI

SCHEMA DI CONTRATTO PER IL SERVIZIO DI PULIZIA DEI LOCALI DELL AZIENDA DI SOGGIORNO E TURISMO DI TERMOLI Allegato alla delibera n 04 del 20.01.2016 SCHEMA DI CONTRATTO PER IL SERVIZIO DI PULIZIA DEI LOCALI DELL AZIENDA DI SOGGIORNO E TURISMO DI TERMOLI Periodo 01 marzo 2016 31 dicembre 2018 Allegato alla

Dettagli

PARTE TERZA - SCHEMA DI CONTRATTO Tra la Provincia di Pavia (di seguito Stazione Appaltante o Committente ) e [ ] (di seguito la Società o il

PARTE TERZA - SCHEMA DI CONTRATTO Tra la Provincia di Pavia (di seguito Stazione Appaltante o Committente ) e [ ] (di seguito la Società o il PARTE TERZA - SCHEMA DI CONTRATTO Tra la Provincia di Pavia (di seguito Stazione Appaltante o Committente ) e [ ] (di seguito la Società o il Fornitore ) Si conviene e si stipula quanto segue: 1. OGGETTO

Dettagli

SCHEMA DI CONTRATTO Per

SCHEMA DI CONTRATTO Per SCHEMA DI CONTRATTO Per L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA TECNICA PER LA VALUTAZIONE DEGLI ASPETTI ECONOMICO AZIENDALI SOTTOSTANTI ALL IPOTESI DI INTERNALIZZAZIONE DELL ATTIVITA DI GESTIONE DEI

Dettagli

SCHEMA DI CONTRATTO Per

SCHEMA DI CONTRATTO Per SCHEMA DI CONTRATTO Per L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA LEGALE IN MATERIA DI SERVIZI PUBBLICI LOCALI E PARTECIPAZIONI SOCIETARIE PER LA VALUTAZIONE DEGLI ASPETTI GIURIDICO - AMMINISTRATIVI SOTTOSTANTI

Dettagli

COMUNE DI PALERMO RAGIONERIA GENERALE SERVIZIO ECONOMATO ED APPROVVIGIONAMENTI

COMUNE DI PALERMO RAGIONERIA GENERALE SERVIZIO ECONOMATO ED APPROVVIGIONAMENTI COMUNE DI PALERMO RAGIONERIA GENERALE SERVIZIO ECONOMATO ED APPROVVIGIONAMENTI AVVISO DI GARA Servizio di manutenzione di tutti gli estintori installati presso gli Uffici Comunali. Questa Amministrazione

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA. Repertorio: n. I.N.R.C.A. AMMINISTRAZIONE CENTRALE

REPUBBLICA ITALIANA. Repertorio: n. I.N.R.C.A. AMMINISTRAZIONE CENTRALE REPUBBLICA ITALIANA Repertorio: n. I.N.R.C.A. AMMINISTRAZIONE CENTRALE OGGETTO: Contratto estimatorio per la fornitura di dispositivi medici occorrenti al servizio di radiologia interventistica e vascolare

Dettagli

N. Rep... SCHEMA DI CONTRATTO

N. Rep... SCHEMA DI CONTRATTO SCHEMA DI CONTRATTO N. Rep.... LAVORI PER LA NUOVA PAVIMENTAZIONE IN CALCESTRUZZO STAMPATO COME ESISTENTE NEL CORTILE INTERNO DELLA SEDE DI PIAZZA CARDINAL FERRARI DELL AZIENDA OSPEDALIERA ISTITUTO ORTOPEDICO

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE SERVIZIO DI TRASLOCO TRASPORTO E FACCHINAGGIO ART. 1 - OGGETTO

CAPITOLATO SPECIALE SERVIZIO DI TRASLOCO TRASPORTO E FACCHINAGGIO ART. 1 - OGGETTO Servizio Sanitario Nazionale Regione dell Umbria AZIENDA UNITA SANITARIA LOCALE CAPITOLATO SPECIALE SERVIZIO DI TRASLOCO TRASPORTO E FACCHINAGGIO ART. 1 - OGGETTO Il presente Capitolato Speciale ha per

Dettagli

Istituto di Istruzione Secondaria Superiore

Istituto di Istruzione Secondaria Superiore LICEO "Francesco Crispi" TECNICO "Giovanni XXIII" PROFESSIONALE "A. Miraglia" Istituto di Istruzione Secondaria Superiore "Francesco Crispi" Via Presti, 2-92016 Ribera (Ag) Tel. 0925 61523 - Fax 0925 62079

Dettagli

COMUNE DI NICOLOSI C.A.P. 95030 PROVINCIA DI CATANIA. Area 6^ - Urbanistica DISCIPLINARE DI CONCESSIONE ART. 1 OGGETTO DELLA CONCESSIONE

COMUNE DI NICOLOSI C.A.P. 95030 PROVINCIA DI CATANIA. Area 6^ - Urbanistica DISCIPLINARE DI CONCESSIONE ART. 1 OGGETTO DELLA CONCESSIONE COMUNE DI NICOLOSI C.A.P. 95030 PROVINCIA DI CATANIA Area 6^ - Urbanistica DISCIPLINARE DI CONCESSIONE ART. 1 OGGETTO DELLA CONCESSIONE 1. Il Comune di Nicolosi affida in concessione la gestione degli

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO FORNITURA GASOLIO AUTOTRAZIONE PER AUTOMEZZI - ANNO 2009

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO FORNITURA GASOLIO AUTOTRAZIONE PER AUTOMEZZI - ANNO 2009 CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO FORNITURA GASOLIO AUTOTRAZIONE PER AUTOMEZZI - ANNO 2009 Novembre 2008 Art. 1 OGGETTO DELL APPALTO L appalto ha per oggetto l affidamento del servizio di fornitura gasolio

Dettagli

COMUNE DI ANZIO. Provincia di Roma c.f. 82005010580 P.IVA 02144071004 SERVIZIO DI PRELIEVO E RECAPITO POSTALE CIG Z511544602 CAPITOLATO D ONERI

COMUNE DI ANZIO. Provincia di Roma c.f. 82005010580 P.IVA 02144071004 SERVIZIO DI PRELIEVO E RECAPITO POSTALE CIG Z511544602 CAPITOLATO D ONERI COMUNE DI ANZIO Provincia di Roma c.f. 82005010580 P.IVA 02144071004 SERVIZIO DI PRELIEVO E RECAPITO POSTALE CIG Z511544602 CAPITOLATO D ONERI Art. 1 - OGGETTO L appalto ha per oggetto il servizio di prelievo

Dettagli

CITTÀ di ALTAMURA Provincia di Bari Settore 4 - Servizi alla Persona Servizio TURISMO, SPORT, CULTURA, SPETTACOLO Tel. 080.3107404

CITTÀ di ALTAMURA Provincia di Bari Settore 4 - Servizi alla Persona Servizio TURISMO, SPORT, CULTURA, SPETTACOLO Tel. 080.3107404 AVVISO PUBBLICO per i servizi di allestimento mostra e realizzazione catalogo nell ambito dell iniziativa DipingiAmo Altamura Nell ambito dell iniziativa DipingiAmo Altamura, dedicata alla pittura e tesa

Dettagli

CAPITOLATO D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CONSULENZA E BROKERAGGIO ASSICURATIVO. periodo dal 01/03/2016 al 31/12/2018

CAPITOLATO D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CONSULENZA E BROKERAGGIO ASSICURATIVO. periodo dal 01/03/2016 al 31/12/2018 SEUS SICILIA EMERGENZA-URGENZA SANITARIA SCpA Sede Legale: Via Villagrazia, 46 Edificio B - 90124 Palermo Registro delle Imprese di Palermo Codice Fiscale e Partita Iva. 05871320825 CAPITOLATO D APPALTO

Dettagli

SERVIZIO DI RISONANZA MAGNETICA

SERVIZIO DI RISONANZA MAGNETICA Presidio Ospedaliero Nord S.MARIA GORETTI DI LATINA SERVIZIO DI RISONANZA MAGNETICA GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA PER LA FORNITURA DI UNA RM 1,5 T, L AFFIDAMENTO DEI LAVORI DI MANUTENZIONE STRAORDINARIA

Dettagli

CONVENZIONE PER LA GESTIONE DEL CENTRO POLIVALENTE SITO IN VIA DONATORI DEGLI ORGANI

CONVENZIONE PER LA GESTIONE DEL CENTRO POLIVALENTE SITO IN VIA DONATORI DEGLI ORGANI CONVENZIONE PER LA GESTIONE DEL CENTRO POLIVALENTE SITO IN VIA DONATORI DEGLI ORGANI L anno 2012, nella residenza municipale, ai sensi di quanto disposto con atto determinativo n. del, esecutivo ai sensi

Dettagli

COMUNE DI GIUGLIANO IN CAMPANIA (Prov. NA)

COMUNE DI GIUGLIANO IN CAMPANIA (Prov. NA) COMUNE DI GIUGLIANO IN CAMPANIA (Prov. NA) CONVENZIONE PER L INCARICO PROFESSIONALE DI DIRETTORE OPERATIVO DEI LAVORI DI manutenzione istituti scolastici e immobili comunali, comprensive degli impianti

Dettagli

CAPITOLATO D APPALTO

CAPITOLATO D APPALTO CAPITOLATO D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CONSULENZA E BROKERAGGIO ASSICURATIVO A FAVORE DELL'OPERA NAZIONALE DI ASSISTENZA PER IL PERSONALE DEL CORPO NAZIONALE DEI VIGILI DEL FUOCO CIG 6201196CD0

Dettagli

AREA VIII DISCIPLINA DEL MERCATO SERVIZIO CONTRATTUALISTICA E CONCORRENZA

AREA VIII DISCIPLINA DEL MERCATO SERVIZIO CONTRATTUALISTICA E CONCORRENZA AREA VIII DISCIPLINA DEL MERCATO SERVIZIO CONTRATTUALISTICA E CONCORRENZA CONTRATTO TIPO PER MANUTENZIONE DI IMPIANTO TERMICO CENTRALIZZATO CON NOMINA DEL TERZO RESPONSABILE 1 CONTRATTO DI MANUTENZIONE

Dettagli

La Società con sede e domicilio fiscale in rappresentata da in qualità di, di seguito identificata come Fornitore da una parte

La Società con sede e domicilio fiscale in rappresentata da in qualità di, di seguito identificata come Fornitore da una parte CONTRATTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PRELIEVO, CARICO, TRASPORTO IN REGIME ADR (SE PREVISTO DALLE NORME), CONFERIMENTO AD IMPIANTO AUTORIZZATO PER RECUPERO E/O SMALTIMENTO DEI RIFIUTI PRODOTTI PRESSO

Dettagli

COMUNE DI POTENZA CAPITOLATO SPECIALE PER LA ORGANIZZAZIONE DELLA STAGIONE TEATRALE ANNO 2012-2013

COMUNE DI POTENZA CAPITOLATO SPECIALE PER LA ORGANIZZAZIONE DELLA STAGIONE TEATRALE ANNO 2012-2013 COMUNE DI POTENZA CAPITOLATO SPECIALE PER LA ORGANIZZAZIONE DELLA STAGIONE TEATRALE ANNO 2012-2013 Art. 1. Oggetto dell appalto 1. Il presente Capitolato disciplina l affidamento in concessione dei servizi

Dettagli

Art. 1 - OGGETTO DELL INCARICO

Art. 1 - OGGETTO DELL INCARICO CAPITOLATO SPECIALE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO DELL AZIENDA PROVINCIALE PER I SERVIZI SANITARI DELLA PROVINCIA DI TRENTO Art. 1 - OGGETTO DELL INCARICO Il servizio ha per

Dettagli

Rio Marina AVVISO PUBBLICO

Rio Marina AVVISO PUBBLICO Rio Marina Comune elbano AVVISO PUBBLICO OGGETTO : Avviso di gara di licitazione privata per l affidamento del servizio di assistenza domiciliare agli anziani non autosufficienti. Si rende noto che con

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI SENSIBILIZZAZIONE ED INFORMAZIONE DEL CONSORZIO CISS

CAPITOLATO SPECIALE PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI SENSIBILIZZAZIONE ED INFORMAZIONE DEL CONSORZIO CISS Sede legale: P.zza Battisti, 1 Palazzo Comunale 80023 CAIVANO (NA) Sede amministrativa: c/o In.co.farma s.p.a. Centro Direzionale Isola C 9 scala A int. 80 16 piano Via Taddeo da Sessa - NAPOLI - 80143,

Dettagli

ALLEGATO C CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO

ALLEGATO C CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO ALLEGATO C CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO relativo alla procedura aperta bandita ai sensi dell art. 55 del D.Lgs. n. 163/2006, per l affidamento del servizio di consulenza e brokeraggio assicurativo per

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D ONERI Cig Z521817DB1

CAPITOLATO SPECIALE D ONERI Cig Z521817DB1 Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Istituto Comprensivo Statale Duca D Aosta Via Dante 1-20010 OSSONA (MI) Tel: 02.9010047 02.9010008 Fax: 02.903.80635 e - mail uffici: miic85400q@istruzione.it

Dettagli

COMUNE DI MASCALUCIA

COMUNE DI MASCALUCIA CAPITOLATO D ONERI Appalto per l affidamento del servizio di buoni pasto in sostituzione del servizio mensa in favore dei dipendenti comunali. Art.1 - Oggetto dell Appalto. L appalto ha per oggetto il

Dettagli

Capitolato per il servizio di consulenza e brokeraggio assicurativo dell Università degli Studi di Camerino. Codice CIG: 03477181F8

Capitolato per il servizio di consulenza e brokeraggio assicurativo dell Università degli Studi di Camerino. Codice CIG: 03477181F8 ALLEGATO 2 Capitolato per il servizio di consulenza e brokeraggio assicurativo dell Università degli Studi di Camerino Codice CIG: 03477181F8 ART. 1 - OGGETTO DELL APPALTO E CARATTERISTICHE DEL SERVIZIO

Dettagli

C I T T A D I G A L A T I N A PROVINCIA DI LECCE Via Umberto I n. 40 Tel. 0836/633111 Fax 0836/ 561543

C I T T A D I G A L A T I N A PROVINCIA DI LECCE Via Umberto I n. 40 Tel. 0836/633111 Fax 0836/ 561543 C I T T A D I G A L A T I N A PROVINCIA DI LECCE Via Umberto I n. 40 Tel. 0836/633111 Fax 0836/ 561543 ******** I Settore Servizio Segreteria CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO DEL SERVIZIO DI REGISTRAZIONE,

Dettagli

Articolo 1. Oggetto dell appalto... 3 Articolo 2. Oggetto della fornitura... 4

Articolo 1. Oggetto dell appalto... 3 Articolo 2. Oggetto della fornitura... 4 ALLEGATO 2 Capitolato d appalto per la fornitura di apparati di rete e materiale necessario al collegamento delle sedi della seconda fase di Lepida nel Comune di Carpi Pagina 1 di 9 Articolo 1. Oggetto

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO A FAVORE DI A.M.I.A. VERONA S.P.A. PER IL PERIODO 01.01.2011/31.12.2016 1 CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PROCEDURA

Dettagli

COMUNE DI PALERMO AREA DEL BILANCIO, PATRIMONIO E RISORSE FINANZIARIE SETTORE BILANCIO E TRIBUTI SERVIZIO ECONOMATO ED APPROVVIGIONAMENTI

COMUNE DI PALERMO AREA DEL BILANCIO, PATRIMONIO E RISORSE FINANZIARIE SETTORE BILANCIO E TRIBUTI SERVIZIO ECONOMATO ED APPROVVIGIONAMENTI CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO PER LA FORNITURA, COLLOCAZIONE E MANUTENZIONE DI INFISSI IN ALLUMINIO PER LE ATTIVITA CANTIERISTICHE DELL UNITA DI PROGETTO GESTIONE COIME E SOSTITUZIONE DI QUELLI GIA ESISTENTI

Dettagli

CONTRATTO DI CONCESSIONE IN USO TEMPORANEO A TITOLO ONEROSO TRA

CONTRATTO DI CONCESSIONE IN USO TEMPORANEO A TITOLO ONEROSO TRA CONTRATTO DI CONCESSIONE IN USO TEMPORANEO A TITOLO ONEROSO TRA L UNIVERSITA DEGLI STUDI DI NAPOLI PARTHENOPE (di seguito l UNIVERSITÀ ), con sede legale in Napoli, alla Via Ammiraglio F. Acton n. 38,

Dettagli

Azienda Ospedaliera Brotzu. Servizio Provveditorato Ospedale di rilievo nazionale e alta. Piazzale Ricchi 1, 09134 Cagliari

Azienda Ospedaliera Brotzu. Servizio Provveditorato Ospedale di rilievo nazionale e alta. Piazzale Ricchi 1, 09134 Cagliari Dipartimento Amministrativo Capitolato Speciale d appalto Procedura Aperta per la fornitura di G.P.L. da riscaldamento con comodato d uso gratuito del serbatoio, per i corpi separati dell Azienda Ospedaliera

Dettagli

AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI SORVEGLIANZA SANITARIA E MEDICO COMPETENTE AI SENSI DEL D.LGS 81/2008 PER IL PERIODO 1/1/2014 31/12/2014.

AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI SORVEGLIANZA SANITARIA E MEDICO COMPETENTE AI SENSI DEL D.LGS 81/2008 PER IL PERIODO 1/1/2014 31/12/2014. AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI SORVEGLIANZA SANITARIA E MEDICO COMPETENTE AI SENSI DEL D.LGS 81/2008 PER IL PERIODO 1/1/2014 31/12/2014. CAPITOLATO D ONERI Art. 1 Oggetto del servizio, durata e compenso.

Dettagli

Prot. N. VI/5/ 5505 Pomarance, lì 03/07/2014. Alle imprese fornitrici di arredo urbano. Sul MEPA. Loro SEDI

Prot. N. VI/5/ 5505 Pomarance, lì 03/07/2014. Alle imprese fornitrici di arredo urbano. Sul MEPA. Loro SEDI COMUNE DI POMARANCE Prov. di Pisa Allegato sub. A SETTORE GESTIONE DEL TERRITORIO P.za S. Anna n 1 56045 - Pomarance (PI) - Tel.0588/62311 Fax 0588/65470 Prot. N. VI/5/ 5505 Pomarance, lì 03/07/2014 Alle

Dettagli

ALLEGATO A CAPITOLATO TECNICO PER LA FORNITURA DI GAS NATURALE E DEI SERVIZI CONNESSI

ALLEGATO A CAPITOLATO TECNICO PER LA FORNITURA DI GAS NATURALE E DEI SERVIZI CONNESSI ALLEGATO A CAPITOLATO TECNICO PER LA FORNITURA DI GAS NATURALE E DEI SERVIZI CONNESSI INDICE: 1. DEFINIZIONI... 3 2. OGGETTO DELL APPALTO... 4 3. CONSUMI STIMATI DI GAS NATURALE... 4 4. ATTIVAZIONE DELLA

Dettagli

COMUNE DI PISA. Capitolato speciale d appalto per la fornitura e posa in opera di arredi per l asilo nido di Via Puglia in Pisa

COMUNE DI PISA. Capitolato speciale d appalto per la fornitura e posa in opera di arredi per l asilo nido di Via Puglia in Pisa COMUNE DI PISA Direzione Finanze e Politiche Tributarie Ufficio Economato-Provveditorato U.O. Provveditorato Capitolato speciale d appalto per la fornitura e posa in opera di arredi per l asilo nido di

Dettagli

COMUNE DI GRAVINA DI CATANIA PROVINCIA DI CATANIA

COMUNE DI GRAVINA DI CATANIA PROVINCIA DI CATANIA CAPITOLATO SPECIALE SERVIZIO DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO ART. 1 - OGGETTO DELL INCARICO L incarico ha per oggetto lo svolgimento del servizio di brokeraggio assicurativo di cui al D. Lgs n.209/2005. Le

Dettagli

Allegato B CAMERA DI COMMERCIO I.A.A. DI PESARO E URBINO

Allegato B CAMERA DI COMMERCIO I.A.A. DI PESARO E URBINO 1 Allegato B CAMERA DI COMMERCIO I.A.A. DI PESARO E URBINO CAPITOLATO SPECIALE PER L AFFIDAMENTO DELLA FORNITURA MEDAGLIE PER CONCORSO FEDELTA AL LAVORO ANNO 2012. 1. OGGETTO DELLA FORNITURA L appalto

Dettagli

PROVINCIA DELL AQUILA ALLEGATO A

PROVINCIA DELL AQUILA ALLEGATO A PROVINCIA DELL AQUILA ALLEGATO A DISCIPLINARE PROVINCIA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO ASSICURATIVO PER LA COPERTURA RCT/RCO E RC PATRIMONIALE AMMINISTRATORI DELLA PROVINCIA DELL AQUUILA LOTTO UNICO ART.

Dettagli

ISTITUTO DEI CIECHI FRANCESCO CAVAZZA Via Castiglione n. 71 40124 Bologna E-mail: istituto@cavazza.it P.E.C.: istitutocavazza@pec.

ISTITUTO DEI CIECHI FRANCESCO CAVAZZA Via Castiglione n. 71 40124 Bologna E-mail: istituto@cavazza.it P.E.C.: istitutocavazza@pec. ISTITUTO DEI CIECHI FRANCESCO CAVAZZA Via Castiglione n. 71 40124 Bologna E-mail: istituto@cavazza.it P.E.C.: istitutocavazza@pec.it BANDO DI GARA PER APPALTO INTEGRATO PER LA RISTRUTTURAZIONE COMPRENSIVA

Dettagli

ALLEGATO B. Capitolato Speciale d Appalto (C.S.A.) relativo a FORNITURA IMBARCAZIONE AD USO DI POLIZIA LOCALE

ALLEGATO B. Capitolato Speciale d Appalto (C.S.A.) relativo a FORNITURA IMBARCAZIONE AD USO DI POLIZIA LOCALE ALLEGATO B Capitolato Speciale d Appalto (C.S.A.) relativo a FORNITURA IMBARCAZIONE AD USO DI POLIZIA LOCALE 1 INDICE ART. 1 ART. 2 ART. 3 ART. 4 ART. 5 ART. 6 ART. 7 ART. 8 ART. 9 ART. 10 ART. 11 ART.

Dettagli

REGIONE DEL VENETO ISTITUTO ONCOLOGICO VENETO I.R.C.C.S.

REGIONE DEL VENETO ISTITUTO ONCOLOGICO VENETO I.R.C.C.S. REGIONE DEL VENETO ISTITUTO ONCOLOGICO VENETO I.R.C.C.S. Servizio per la fornitura di prestazioni di radioterapia su pazienti in trattamento presso l Istituto Oncologico Veneto. * * * * * * CIG N.1136442D97

Dettagli

Strutture tubolari. Noleggio, montaggio, indicazione segnatura e smontaggio.

Strutture tubolari. Noleggio, montaggio, indicazione segnatura e smontaggio. Strutture tubolari Le strutture dovranno essere realizzate in tubolari in buone condizioni o verniciati in perfette condizioni e privi di ruggine (tipo Dalmine) corredate di relativi spinotti e giunti

Dettagli