COSTRUISCI UN FORNO SOLARE

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "COSTRUISCI UN FORNO SOLARE"

Transcript

1 COSTRUISCI UN FORNO SOLARE Obiettivi: Realizzare un semplice forno solare al fine di mostrare come il sole può essere una fonte di energia rinnovabile. Illustrare l'effetto serra Descrizione generale: Gli studenti vengono suddivisi in diversi gruppi all interno dei quali possono costruire tipi differenti di forno solare. Istruzioni dettagliate su come costruire i forni sono presenti nel foglio illustrativo speciale allegato distribuito con questa attività (cfr Supporto 2, più sotto). Dopo aver completato i diversi forni gli allievi potranno misurarne e paragonarne le prestazioni. Un modo divertente di farlo potrebbe essere quello di fondere un pezzo di cioccolato nel forno. Materiali necessari: Una scatola di cartone (ad es. Contenitore di pizza); Un rotolo di carta di alluminio e un rotolo di pellicola / o foglio di plastica; Carta nera; Nastro Termometro Abilità richieste agli allievi: Misurare in centimetri Padronanza del taglio e bricolage in generale. Conoscenza del materiale utilizzato Capacità di relazione e lavoro di gruppo. Scrivere tabelle e fare grafici Inserimento di questa attività nel curriculum: Scienza, Matematica, Educazione civica Page 1 of 8

2 Sicurezza: E' necessario rendere edotti gli allievi delle temperature elevate che possono esserci nel forno. Fasi individuali dell'attività: 1. Spiegare lo scopo dell'attività. Fare riferimento all'uso di energie rinnovabili in generale enfatizzandone l'importanza nella lotta contro i problemi causati dai cambiamenti climatici e dall'impoverimento delle fonti di energia fossili. 2. Spiegare l'energia solare, e mostrare le sue diverse forme e applicazioni, ad es. riscaldamento dell'acqua, produzione di elettricità, cottura, etc. 3. Costruire un forno solare: suddividere gli allievi in diversi gruppi e spiegare lo scopo dell'attività con le istruzioni. 4. Gli allievi possono fare più di un forno solare dello stesso tipo, cercando di costruirlo in maniera quanto più efficiente possibile. Un criterio per decidere quale tra quelli costruiti è il più efficiente può essere la temperatura più elevata raggiunta con una cottura al sole. 5. Gli allievi misurano la temperatura ogni 5 minuti. Osservano come la temperatura aumenta nel forno e anche come il cioccolato si fonde. Gli allievi pure sono fuori al sole e sentono caldo! 6. Usare i risultati per la discussione, comprendendo una valutazione delle metodologie di costruzione dei forni. Tempo richiesto: Introduzione e preparazione dei materiali 1 lezione Costruzione, esperimenti e analisi 1 o 2 lezioni Discussione 1 lezione Suggerimenti per paralleli con altre attività AL: Costruisci una caldaia solare Gli allievi costruiscono una caldaia ad energia solare e scaldano l'acqua. Variazioni: Esperimento a difficoltà superiore: Registrare le temperature all'interno del forno ogni ora e confrontarle con le temperature esterne (e il momento del giorno/anno). Gli allievi possono costruire un vero forno solare e cuocere del cibo vero. Gli allievi possono costruire diversi tipi di forno solare. Ogni gruppo compete con gli altri gruppi per vedere quale forno è il più efficiente (in questa attività si può lasciare il progetto del forno all'inventiva personale degli allievi). Supporti disponibili: Supporto 1 Siti web attinenti Page 2 of 8

3 Supporto 2 Guida per la costruzione di un forno solare Supporto 3 Tabelle per registrare le variazioni di temperatura Page 3 of 8

4 Forno Solare Supporto 1 Siti web attinenti Page 4 of 8

5 Forno Solare Supporto 3 Guida per la costruzione di un forno solare tipo 1 Forno solare 1. Usare una scatola per pizza e porre un foglio di carta d'alluminio sul fondo e su tutti i lati della scatola. Eliminare tutte le increspature. 2. Porre la carta nera al centro della scatole e fissare con il nastro. 3. Sul coperchio tracciare una linea a qualche centimetro dal bordo. 4. Tagliare lungo tre delle linee tracciate: non tagliare la quarta, sul retro, ma piegarla formando un lembo. Si ottiene così una finestra. 5. Tagliate un pezzo di foglio di plastica in modo che sia leggermente più largo dell'apertura tagliata nel coperchio della scatola. Fissarla all'interno del coperchio stesso e assicurarsi che sia ben sigillata. 6. Tagliare un pezzo di carta d'alluminio e appiccicarlo sul fondo della scatola. 7. Tagliare un altro pezzo di carta di alluminio e appiccicarlo sul lembo del coperchio tagliato in precedenza. 8. Mettere un pezzo di cioccolato su un piattino e porlo nel forno. Potete anche misurare a temperatura. Annotare quando tempo ci vuole affinchè si scaldi e si fonda Page 5 of 8

6 Forno Solare Supporto 3 Forno solare tipo 2 1. Trovare due scatole in modo che una possa entrare nell'altra lasciando 5-7 cm di spazio tra l'una e l'altra su ogni lato. 2. Foderare il fondo della scatola grande con carta di quotidiano stropicciata. 3. Inserire la scatola piccola in quella grande. 4. Riempire lo spazio laterale tra e due scatole con carta di quotidiano stropicciata 5. Foderare i lati dell'interno della scatola piccola con carta di alluminio fissandola per bene. 6. Foderare il fondo della scatola piccola con carta nera per assorbire il calore. 7. Appoggiare un pezzo di cartone sopra la scatola grossa e tracciare sul cartone la forma della scatola stessa aggiungendo 5 cm al perimetro. 8. Tagliare lungo il tracciato per fare un riflettore. 9. Coprire il pezzo di cartone con carta di alluminio. Lisciare ed eliminare tutte le pieghe e fissare la carta alluminata al cartone con colla atossica o nastro. 10.Pinzare il riflettore esternamente sul retro della scatola grossa. Posizionare il forno in modo che il riflettore sia colpito dal sole per massimizzare il calore. 11.Porre il pezzo di cioccolato da findere nel forno. Coprire e sigillare la scatola grossa con la pellicola di plastica fissandola con il nastro tutta attorno. Page 6 of 8

7 Forno Solare Supporto 3 Tabella per la registrazione delle variazioni di temperatura Nella colonna»commenti«potete annotare le condizioni metereologiche. C'è il sole, è nuvoloso o piove? Tempo Temperatura del forno Temperatura esterna (ambientale) Commenti Page 7 of 8

8 Forno Solare Supporto 3 Parole chiave: General topic Energy topic Educational subject Age level Transport Space heating & cooling Hot & cold water Lighting Electric appliances General sustainable development Renewable energy Energy efficiency (saving) CO 2 wise transport Mathematics Science Educazione civica 6-8 years 9-10 years years Page 8 of 8

Equilibrio Termico tra Due Corpi

Equilibrio Termico tra Due Corpi Equilibrio Termico tra Due Corpi www.lepla.eu OBIETTIVO L attività ha l obiettivo di fare acquisire allo sperimentatore la consapevolezza che: 1 il raggiungimento dell'equilibrio termico non è istantaneo

Dettagli

Sole. Instante 0. Rotazione della Terra

Sole. Instante 0. Rotazione della Terra AP 1 Misura della durata del giorno solare Scuola primaria secondo ciclo - MATERIALE OCCORRENTE Un solarscope Un cronometro o un orologio indicante ore, minuti e secondi Un foglio quadrettato (opzionale)

Dettagli

Concentratore solare parabolico ad inseguimento automatico

Concentratore solare parabolico ad inseguimento automatico Concentratore solare parabolico ad inseguimento automatico Lavoro di Maturità di Janina Kick, Chiara Knecht, Matteo Nicoli Sotto la supervisione del prof. N. Cretton Anno scolastico 2012-2013 Indice INDICE...

Dettagli

Risoluzione dei problemi

Risoluzione dei problemi Istruzioni per l uso Risoluzione dei problemi 1 2 3 4 5 6 7 Quando la macchina non funziona nel modo corretto Risoluzione dei problemi quando si utilizza la funzione copiatrice Risoluzione dei problemi

Dettagli

ECTS - Guida per l'utente

ECTS - Guida per l'utente ECTS - Guida per l'utente Ulteriori informazioni sull Unione Europea compaiono nel sito http://europa.eu Titolo originale: ECTS Users Guide edito nel 2009 dalla Commissione Europea Traduzione in Italiano

Dettagli

SPECIALE TECNICO. Soluzioni per una casa a basso consumo energetico. A cura di Roberto Salustri

SPECIALE TECNICO. Soluzioni per una casa a basso consumo energetico. A cura di Roberto Salustri SPECIALE TECNICO Soluzioni per una casa a basso consumo energetico A cura di Roberto Salustri NOVEMBRE 2014 QUALENERGIA.IT SPECIALE TECNICO / NOV 2014 ABSTRACT Soluzioni per una casa a basso consumo energetico

Dettagli

Indice INDICE. Introduzione... 3. Metodologia. Unità didattiche

Indice INDICE. Introduzione... 3. Metodologia. Unità didattiche INDICE Introduzione... 3 Dall educazione motoria al Minivolley 10 Unità didattiche: momenti di un percorso... 4 Metodologia...7 Elementi base del Gioco Minivolley....8 Metodologia Progressione didattica

Dettagli

Attività 9. La città fangosa Minimal Spanning Trees

Attività 9. La città fangosa Minimal Spanning Trees Attività 9 La città fangosa Minimal Spanning Trees Sommario la nostra società ha molti collegamenti in rete: la rete telefonica, la rete energetica, la rete stradale. Per una rete in particolare, ci sono

Dettagli

QUESTIONARIO SUGLI STILI DI APPRENDIMENTO

QUESTIONARIO SUGLI STILI DI APPRENDIMENTO QUESTIONARIO SUGLI STILI DI APPRENDIMENTO Le seguenti affermazioni descrivono alcune abitudini di studio e modi di imparare. Decidi in quale misura ogni affermazione si applica nel tuo caso: metti una

Dettagli

MANUALE PER VETRATE ISOLANTI

MANUALE PER VETRATE ISOLANTI MANUALE PER VETRATE ISOLANTI INFORMAZIONI Le informazioni contenute nel presente documento sono presentate in buona fede in base alle ricerche e alle osservazioni della Dow Corning, che le considera accurate.

Dettagli

Costruire una pila in classe

Costruire una pila in classe Costruire una pila in classe Angela Turricchia, Grazia Zini e Leopoldo Benacchio Considerazioni iniziali Attualmente, numerosi giocattoli utilizzano delle pile. I bambini hanno l abitudine di acquistarle,

Dettagli

Applicazione delle grafiche con caratteristiche Comply

Applicazione delle grafiche con caratteristiche Comply Bollettino Istruzioni 5.31 Aprile 2003 Applicazione delle grafiche con caratteristiche Comply Informazioni generali I films 3M a tecnologia Comply rendono le applicazioni più facili per raggiungere un

Dettagli

Guida alle attività. Tutto sulle cellule staminali

Guida alle attività. Tutto sulle cellule staminali Guida alle attività è un attività da usare con studenti dagli 11 ai 14 anni o con più di 16 anni. Consiste in un set di carte riguardanti le conoscenze basilari sulle cellule staminali e sulle loro applicazioni

Dettagli

Manuale d Istruzioni per l uso dell Impianto di Irrigazione per Spazi verdi Residenziali

Manuale d Istruzioni per l uso dell Impianto di Irrigazione per Spazi verdi Residenziali Manuale d Istruzioni per l uso dell Impianto di Irrigazione per Spazi verdi Residenziali Come creare ed Installare un Impianto di Irrigazione Interrato Passo per Passo Gli Innovatori dell Irrigazione Questo

Dettagli

La collaborazione tra le imprese e le scuole per migliorare la preparazione dei diplomati tecnici. Laura Mengoni

La collaborazione tra le imprese e le scuole per migliorare la preparazione dei diplomati tecnici. Laura Mengoni La collaborazione tra le imprese e le scuole per migliorare la preparazione dei diplomati tecnici Laura Mengoni Milano, 24 febbraio 2011 Seminario di formazione per i dirigenti scolastici sui temi della

Dettagli

Anno XVIII - Supplemento al numero 44-21 luglio 2006 Spedizione in abbonamento postale D.L. 353/2003 (conv. in L. 46/2004) art. 1, comma 2, DCB Roma

Anno XVIII - Supplemento al numero 44-21 luglio 2006 Spedizione in abbonamento postale D.L. 353/2003 (conv. in L. 46/2004) art. 1, comma 2, DCB Roma Anno XVIII - Supplemento al numero 44-21 luglio 2006 Spedizione in abbonamento postale D.L. 353/2003 (conv. in L. 46/2004) art. 1, comma 2, DCB Roma Energia dal sole Pannelli solari e sistemi fotovoltaici

Dettagli

I.Stat Guida utente Versione 1.7 Dicembre 2010

I.Stat Guida utente Versione 1.7 Dicembre 2010 I.Stat Guida utente Versione 1.7 Dicembre 2010 1 Sommario INTRODUZIONE 3 I concetti principali di I.Stat 4 Organizzazione dei dati 4 Ricerca 5 GUIDA UTENTE 6 Per iniziare 6 Selezione della lingua 7 Individuazione

Dettagli

I QUADERNI DI EURYDICE N. 28

I QUADERNI DI EURYDICE N. 28 Ministero d e l l i s t r u z i o n e, d e l l università e della r i c e r c a (MIUR) Di r e z i o n e Ge n e r a l e p e r g l i Affari In t e r n a z i o n a l i INDIRE Un i t à It a l i a n a d i Eu

Dettagli

Note generali. Norme di sicurezza. Procedura generale di pulizia. Bollettino Istruzioni

Note generali. Norme di sicurezza. Procedura generale di pulizia. Bollettino Istruzioni 3M Italia, Gennaio 2011 Bollettino Istruzioni Applicazione pellicole su vetro Bollettino Istruzioni 3M Italia Spa Via Norberto Bobbio, 21 20096 Pioltello (MI) Fax: 02 93664033 E-mail 3mitalyamd@mmm.com

Dettagli

IL 7 PQ in breve Come partecipare al Settimo programma quadro per la ricerca

IL 7 PQ in breve Come partecipare al Settimo programma quadro per la ricerca Ricerca comunitaria idee cooperazione persone euratom capacità IL 7 PQ in breve Come partecipare al Settimo programma quadro per la ricerca Guida tascabile per i nuovi partecipanti Europe Direct è un servizio

Dettagli

Bambini e adolescenti ai margini

Bambini e adolescenti ai margini UNICEF Centro di Ricerca Innocenti Report Card 9 Bambini e adolescenti ai margini Un quadro comparativo sulla disuguaglianza nel benessere dei bambini nei paesi ricchi uniti per i bambini La Innocenti

Dettagli

Capitolo 3 La progettazione di una calzatura. Pag.95. 3.1 Introduzione Pag.96. 3.2 I principali modelli di calzature Pag.96

Capitolo 3 La progettazione di una calzatura. Pag.95. 3.1 Introduzione Pag.96. 3.2 I principali modelli di calzature Pag.96 Capitolo 3 La progettazione di una calzatura Pag.95 3.1 Introduzione Pag.96 3.2 I principali modelli di calzature Pag.96 3.3 Progettazione di modelli di calzature: due casi esemplificativi Pag.101 3.3.1

Dettagli

Le basi scientifiche dell allenamento nel tiro con l arco

Le basi scientifiche dell allenamento nel tiro con l arco Le basi scientifiche dell allenamento nel tiro con l arco Autore: Caner Açikada. Hacettepe University School of Sport Science and Technology, Ankara, Turkey Titolo Originale: Scientific Foundations of

Dettagli

MONDIALE NELLE SOLUZIONI PER L ISOLAMENTO

MONDIALE NELLE SOLUZIONI PER L ISOLAMENTO L innovativo sistema per la ristrutturazione delle pareti dall interno LEADER MONDIALE NELLE SOLUZIONI PER L ISOLAMENTO Costi energetici elevati e livello di comfort basso: un problema in crescita La maggior

Dettagli

Posizionamento del Simbolo

Posizionamento del Simbolo , 6 Versione 15, Gennaio 2015 Sezione 6. Linee Guida sul Posizionamento del Simbolo 6.1. Introduzione... 2 6.2. Principi Generali sul Posizionamento... 2 6.3. Linee Guida sul Posizionamento Generale per

Dettagli

Vetro e risparmio energetico Controllo solare. Bollettino tecnico

Vetro e risparmio energetico Controllo solare. Bollettino tecnico Vetro e risparmio energetico Controllo solare Bollettino tecnico Introduzione Oltre a consentire l ingresso di luce e a permettere la visione verso l esterno, le finestre lasciano entrare anche la radiazione

Dettagli

Industria ed Efficienza Energetica. Manuale per gli studenti

Industria ed Efficienza Energetica. Manuale per gli studenti Industria ed Efficienza Energetica Manuale per gli studenti Edizione: IT 1.0 Ottobre 2010 Controllare il sito del Progetto IUSES www.iuses.eu per verificare l ultima versione disponibile. Esonero di responsabilità:

Dettagli

Luciano Mariani. Sapersi autovalutare: una competenza da costruire

Luciano Mariani. Sapersi autovalutare: una competenza da costruire Luciano Mariani Sapersi autovalutare: una competenza da costruire www.learningpaths.org Estratto da: Luciano Mariani, Stefania Madella, Rosa D'Emidio Bianchi, Istituto Comprensivo "Borsi" di Milano - Il

Dettagli

Gli interruttori ABB nei quadri di bassa tensione

Gli interruttori ABB nei quadri di bassa tensione Dicembre 2006 Gli interruttori ABB nei quadri di bassa tensione 1SDC007103G0902 Gli interruttori ABB nei quadri di bassa tensione Indice Introduzione... 2 1 Il riscaldamento nei quadri elettrici 1.1 Generalità...

Dettagli

Chimica Suggerimenti per lo studio

Chimica Suggerimenti per lo studio Chimica Suggerimenti per lo studio Dr. Rebecca R. Conry Traduzione dall inglese di Albert Ruggi Metodo di studio consigliato per la buona riuscita degli studi in Chimica 1 Una delle cose che rende duro

Dettagli