CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO"

Transcript

1 CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO TRIENNALE, TRAMITE SERVICE, DI REAGENTI E SISTEMA DIAGNOSTICO AUTOMATICO PER INDAGINI IMMUNOISTOCHIMICHE E PER IBRIDAZIONE IN SITU E CORRELATO SISTEMA DI DIGITALIZZAZIONE DEL PREPARATO ISTOLOGICO PER VALUTAZIONE QUANTITATIVA DELL INDICE DI POSITIVITÁ IN METODICHE IMMUNOISTOCHIMICHE E DI IBRIDAZIONE IN SITU 1

2 ART. 1 - OGGETTO DELL APPALTO Il presente Capitolato d appalto disciplina l acquisizione, mediante service, delle attrezzature e dei relativi reattivi e materiale di consumo, elencati di seguito in unico lotto, da destinare all Unità Operativa Complessa di Anatomia ed Istologia Patologica e Citopatologia Diagnostica dell Azienda Ospedaliera S.G. Moscati di Avellino. Il lotto suddetto riguarda FORNITURA TRIENNALE, TRAMITE SERVICE, DI REAGENTI E SISTEMA DIAGNOSTICO AUTOMATICO PER INDAGINI IMMUNOISTOCHIMICHE E PER IBRIDAZIONE IN SITU E CORRELATO SISTEMA DI VALUTAZIONE QUANTITATIVA DELL INDICE DI IMMUNOISTOCHIMICHE E DI IBRIDAZIONE IN SITU La fornitura in service comprende: DIGITALIZZAZIONE DEL PREPARATO ISTOLOGICO PER POSITIVITA IN METODICHE 1. la consegna ed installazione delle attrezzature nei locali indicati nel contratto nonché la disinstallazione delle stesse alla scadenza del contratto; 2. l assistenza tecnica full risk (manutenzione ordinaria, straordinaria e periodica programmata comprese le parti di ricambio), così come richiesta dall art.4 del presente Capitolato, tale da assicurare l efficienza delle attrezzature acquisite per tutto il periodo contrattuale senza ulteriori oneri a carico della Azienda Ospedaliera; 3. L aggiornamento tecnologico inteso quale disponibilità della Ditta aggiudicataria, in caso di immissione in commercio di attrezzature tecnologicamente più evolute, ad aggiornare la strumentazione entro un anno dalla data di commercializzazione dei nuovi modelli; 4. formazione del personale 5. la fornitura di reattivi e materiale di consumo nelle quantità necessarie all esecuzione del numero di tests indicati nella descrizione del lotto. ART. 2 - DURATA DELL APPALTO L appalto di cui al presente Capitolato avrà durata triennale a partire dalla data di collaudo definitivo del sistema fornito. ART. 3 CONDIZIONI DI FORNITURA (attrezzature) 3.1 Accettazione della fornitura e collaudo La Committenza procederà al controllo del materiale fornito, al fine di verificare la corrispondenza con quanto richiesto nel capitolato e dichiarato in offerta. L accettazione della fornitura è subordinata all esito positivo dei suddetti controlli. 3.2 Collaudo provvisorio L avvenuto rispetto dei termini di consegna e di messa in servizio sarà formalizzato entro 15 giorni dalla consegna e installazione mediante collaudo provvisorio, a cura del personale dell Ingegneria Clinica dell Azienda Ospedaliera. La firma di uno specifico verbale certificherà che le 2

3 apparecchiature sono utilizzabili in piena sicurezza, dimostrandone il completo e corretto funzionamento, e ne consentirà formalmente l utilizzo. L Utilizzatore si riserva il diritto di richiedere specifiche prove o di procedere direttamente a verifiche strumentali, nonché richiedere modifiche alla installazione ed alla configurazione affinché la fornitura sia rispondente a quanto è stato offerto ed ordinato ed alle normative vigenti. 3.3 Periodo di prova Seguirà un periodo di prova di 30 giorni a decorrere dal primo giorno del mese successivo al collaudo provvisorio. Entro tale periodo l Utilizzatore eseguirà tutte le verifiche ritenute necessarie per l accettazione della fornitura, accettazione che avverrà solo con la sottoscrizione del verbale di collaudo definitivo. Il Fornitore dovrà assicurare l assistenza eventualmente richiesta durante il periodo di prova. Sono a carico della Ditta Fornitrice gli oneri per l esecuzione del collaudo tecnico delle apparecchiature fornite. 3.4 Collaudo definitivo Il collaudo definitivo avrà luogo al termine del periodo di prova, previo parere favorevole espresso dal Responsabile del Reparto / Servizio. A far data dalla firma del collaudo definitivo, avrà inizio il periodo di validità del contratto (3 anni). 3.5 Documentazione delle attrezzature Dovrà essere garantita la disponibilità di manuali d uso delle attrezzature fornite. La documentazione dovrà essere redatta in lingua italiana. La consegna della documentazione è vincolante per l accettazione della fornitura. Tutte le attrezzature offerte dovranno essere corredate della Certificazione comunitaria in materia di sicurezza. ART. 4 - GARANZIA E MANUTENZIONE Durante tutto il periodo contrattuale la Ditta fornitrice dovrà garantire l assistenza tecnica full risk (manutenzione ordinaria, straordinaria e periodica programmata comprese le parti di ricambio); gli oneri per la manutenzione straordinaria e periodica programmata dovranno pertanto intendersi compresi nell importo dell appalto. Durante tutto il periodo contrattuale, l Azienda Ospedaliera non dovrà sopportare alcun onere economico per il mantenimento in perfette condizioni di funzionamento delle apparecchiature fornite. Le Ditte offerenti dovranno indicare dettagliatamente le modalità di esecuzione del servizio di assistenza ed in particolare: - Il tempo di intervento garantito (max 24 h. dalla richiesta di intervento); - La sede del Centro di assistenza competente e relativi recapiti; - La sede del magazzino ricambi ed il tempo massimo entro cui ci si impegna a rendere disponibili i ricambi stessi 3

4 ART. 5 - FERMO MACCHINA Gli interventi di manutenzione dovranno essere eseguiti in modo tale da prevedere il ripristino dell attrezzatura all Unità Operativa entro 3 giorni lavorativi In caso di impossibilità di effettuare il ripristino degli strumenti entro i tempi suindicati dovranno essere forniti strumenti sostitutivi con identiche caratteristiche tecniche. I tempi dell intervento verranno conteggiati a partire dalle ore 8,00 del giorno successivo a quello della comunicazione del guasto/malfunzionamento dell apparecchiatura (via fax) a quello della relativa restituzione all Unità Operativa. Si considera come orario di lavoro standard l intervallo 08,00-17,00 dal lunedì al venerdì ed del sabato, salvo eventuali casi specificati nelle specifiche tecniche. Lo strumento dovrà essere ritirato direttamente presso l U.O. ed a questa riconsegnato ad intervento (o sostituzione) completato. Il trasporto dello strumento dall U.O. alla sede dell intervento tecnico, e viceversa, saranno a carico esclusivo della Ditta aggiudicataria, sia per quanto riguarda la parte organizzativa che, ovviamente, per quella economica; eventuali disguidi o inefficienze del trasporto non potranno giustificare ritardi nella riconsegna delle strumentazione. ART. 6 - MODALITÁ DI ESECUZIONE DELLA FORNITURA (anticorpi, kit, sonde, ecc.) La consegna dei reattivi e del materiale di consumo richiesto dovrà avvenire presso la Direzione di Farmacia dell Azienda in Avellino - Contrada Amoretta Città Ospedaliera, dal Lunedì al Venerdì dalle ore 9,00 alle ore 13,00, franca di ogni spesa, imballo e trasporto, fatta eccezione per l'iva che sarà a carico dell'azienda, come da vigenti norme di legge. La consegna dovrà essere effettuata con mezzi di trasporto adeguati nel rispetto delle normative vigenti. 4

5 Le somministrazioni, verranno richieste con ordinativi della Direzione di Farmacia dell Azienda e dovranno essere fatte dall assuntore con tutta prontezza nel luogo e nel giorno che verrà indicato, o comunque entro il termine massimo di 5 giorni dalla data dell ordinazione. Gli ordini inevasi dopo tale periodo di tempo potranno essere considerati annullati, salvo eventuali conferme da parte della Struttura di Farmacia, con modalità da stabilirsi. La merce dovrà essere fornita franca di porto e di imballo. La consegna per essere efficace agli effetti del contratto dovrà risultare da corrispondente ricevuta indicante qualità, quantità ed importo della merce, dopo che questa sia stata riconosciuta conforme alle prescrizioni del contratto e come tale accettata. Qualsiasi somministrazione non comprovata con le anzidette modalità, si avrà come non effettuata, e di ogni conseguenza dovrà rispondere l appaltatore. In merito alla consegna, la ditta è tenuta alla scrupolosa osservanza dei termini suddetti, nonché alle norme generali o speciali che regolano il commercio del materiale in oggetto. Saranno rifiutate quelle consegne i cui prodotti non risulteranno corrispondenti come tipo a quelli previsti o che presentino deterioramenti per negligenze e insufficienti imballaggi o in conseguenza del trasporto. Il fornitore, per le consegne dichiarate non accettabili, dovrà provvedere alla loro sostituzione urgentemente e in tempi brevi, e ciò prima che il materiale possa essere manomesso o sottoposto a esami di controllo, senza percepire alcun compenso, con riserva del committente circa i casi di più gravi sanzioni. In pendenza o in mancanza del ritiro, detta quantità rimarrà a rischio e a disposizione del fornitore, senza alcuna responsabilità da parte del committente medesimo per gli ulteriori degradamenti o deprezzamenti che il materiale potrebbe subire. ART. 7 - FORMAZIONE DEL PERSONALE DELL AZIENDA OSPEDALIERA Dovrà essere garantito un periodo di addestramento del personale che dovrà operare sullo strumento, anche riguardante modifiche delle metodiche per aggiornamenti e/o eventuali hardware di nuova acquisizione. Tale periodo di addestramento dovrà essere indicato in numero di ore dalla ditta in fase di offerta tecnica. ART. 8 - DIVIETO DI CESSIONE DEL CONTRATTO È fatto divieto alla Ditta aggiudicataria cedere a terzi, in tutto o in parte il contratto senza l autorizzazione scritta dell Azienda, pena l immediata risoluzione dello stesso, la perdita della cauzione prestata, nonché il risarcimento di ogni conseguente danno. ART. 9 FATTURAZIONE E PAGAMENTI Il pagamento avverrà entro i termini previsti dalle vigenti norme, e comunque entro 60 giorni, decorrenti dalla data di ricevimento della fattura elettronica, secondo le modalità previste dal DM 3 aprile 2013 n.55. Il Codice Univoco Ufficio (CUU) è un informazione obbligatoria delle fattura elettronica PA e per l AO Moscati è XQ3IN7. 5

6 Ai sensi dell art. 25 DL 66/2014, al fine di garantire l effettiva tracciabilità dei pagamenti da parte delle pubbliche amministrazioni, anche le fatture elettroniche indirizzate a questa azienda, oltre a rispettare le procedure di cui al DM 55/2013, devono riportare i seguenti elementi specifici: - Codice identificativo di Gara (CIG), tranne i casi di esclusione dall obbligo della tracciabilità di cui alle legge 136/2010; - Codice Unico di Progetto (CUP), in caso di fatture relative a opere pubbliche (edilizia sanitaria). Inoltre campi obbligatori per la compilazione del format fattura elettronica PA da trasmettere a questa amministrazione sono i seguenti: Denominazione Ufficio: Servizio Economico Finanziario P IVA: L indirizzo accreditato per il ricevimento della fattura elettronica è Si raccomanda la presenza di alcune informazioni ritenute indispensabili da questa Azienda al fine di velocizzare il procedimento di controllo e liquidazione delle fatture e consentirne il carico automatizzato nel sistema contabile e gestionale. In particolare la fattura deve contenere: Data e numero d ordine di acquisto (la mancanza ne può comportare il rifiuto da parte dell ufficio destinatario) Data e numero del DDT per le forniture di beni Totale documento Codice fiscale del cedente Importante è anche la valorizzazione del campo dell indirizzo , affinché gli uffici competenti siano in grado di contattare il soggetto trasmittente. Il pagamento sarà subordinato al rispetto di tutte le condizioni di fornitura, ed all esito positivo dei controlli e delle verifiche che potranno essere effettuate su ogni consegna; in caso negativo il termine si intende sospeso sino al completo adempimento, salvo e riservato ogni altro provvedimento da parte dell Azienda. In sede di liquidazione delle fatture verranno recuperati importi per l applicazione di eventuali penali e la ditta dovrà emettere relativa nota di accredito per detti importi. In caso di ritardo, gli interessi moratori, ove richiesti, verranno corrisposti nella misura prevista dalla legge vigente. ART. 10 PENALITÁ E RISOLUZIONE DEL CONTRATTO In caso di ritardo nella consegna, installazione e collaudo dell apparecchiatura per cause non imputabili all Azienda verrà applicata una penale pari ad =300,00= (Euro trecento/00) al giorno per i primi 30gg. (trenta giorni) e di =1.000,00= (Euro mille/00) per i successivi 30 (trenta), trascorsi i quali il contratto potrà essere risolto. In caso di ritardo nell esecuzione dell intervento tecnico di manutenzione o riparazione necessari al buon funzionamento l Azienda avrà il diritto di applicare una penale pari ad =150,00= (Euro 6

7 centocinquanta/00) per ogni giorno solare successivo ai termini previsti dall art.5 del presente Capitolato. Per ogni giorno solare di ritardo nella fornitura, rispetto a quanto previsto dall art.6 del presente capitolato, verrà applicata una penale pari allo 0,5 per mille dell importo complessivo dell appalto. L Azienda potrà procedere all immediata risoluzione del contratto unicamente comunicando alla ditta aggiudicataria la propria decisione senza, con ciò, rinunciare al diritto di chiedere il risarcimento dei danni eventualmente subita: a) in caso di ripetuta o grave inosservanza delle clausole contrattuali, ed in particolare di quelle riguardanti la fornitura di prodotti non conformi, il ritardo nella consegna della merce richiesta o nella sostituzione di quella consegnata, il reiterato ritardo nell esecuzione degli interventi di assistenza tecnica; b) per grave negligenza o frode nell esecuzione degli obblighi contrattuali; c) per cessione dell azienda, per cessione dell attività oppure nel caso di concordato preventivo, di fallimento, di stato di moratoria e di conseguenti atti di sequestro o di pignoramento a carico del contraente; d) per cessione del contratto o subappalti non autorizzati dall Azienda; e) per motivi di pubblico interesse; f) in qualsiasi momento dell esecuzione, avvalendosi delle facoltà concesse dal C.C. Con la risoluzione del contratto sorge nell Azienda Ospedaliera il diritto di affidare a terzi la fornitura in danno alla Ditta inadempiente. Nel caso in cui l Azienda Ospedaliera non riuscisse ad aggiudicare la fornitura utilizzando la graduatoria di gara, la parte inadempiente sarà tenuta anche al rimborso delle spese per lo svolgimento di una nuova procedura di gara. La ditta aggiudicataria potrà chiedere la risoluzione del contratto in caso di impossibilità ad eseguire la prestazione per causa non imputabile alla stessa secondo le disposizioni del codice civile (artt. 1218, 1256, 1463 cod. civ.). La risoluzione non si estenderà alle prestazioni già eseguite. ART. 11 SPESE Sono a carico della Ditta aggiudicataria tutte le spese inerenti la stipulazione e registrazione del contratto e le altre eventuali imposte tasse, ad esclusione dell IVA. ART CONTROVERSIE Per qualsiasi controversia tra le parti è competente in via esclusiva il Foro di Avellino ART NORME DI RINVIO Per quanto non previsto nel presente Capitolato Speciale, si fa rinvio al D. Lgs. n. 163/06 e s.m.i., al Codice Civile ed a tutta la normativa comunitaria, nazionale e regionale in materia di appalti pubblici. 7

8 ALLEGATO TECNICO AL CSA 1) DESCRIZIONE FORNITURA 2) TIPI E QUANTITATIVI TESTS RICHIESTI 3) DESCRIZIONE DELLE ATTREZZATURE CON SPECIFICHE MINIME 4) CARATTERISTICHE TECNICHE CON ATTRIBUZIONE DI PUNTEGGIO 1-DESCRIZIONE DELLA FORNITURA E richiesto un Sistema automatico di ultima generazione che dovrà rispondere alle esigenze dell U.O.C. di Anatomia Patologica e Citopatologia per l esecuzione del numero di indagini appresso indicato, comprendente l uso della strumentazione, gli anticorpi, le sonde i sistemi di rivelazione, comprensivi di tutti i relativi reagenti ed i materiali di consumo; nonché il servizio di assistenza e quant altro necessario a garantire la funzionalità del sistema. L offerta dovrà essere espressa con indicazione del costo per test, includendo tutto quanto necessario per l effettuazione delle metodiche immunoistochimiche e di ibridazione in situ. 2-TIPI E QUANTITATIVI TESTS RICHIESTI 2.1) ANTICORPI E KITS PER IMMUNOISTOCHIMCA ED IMMUNOFLUORESCENZA Si richiede la fornitura di anticorpi monoclonali e/o policlonali per complessivi tests /anno, comprensivi dei reattivi necessari per allestimento delle metodiche. Gli anticorpi dovranno essere forniti pronti all uso ed alla dispensazione, comprensivi di eventuali sistemi dedicati di dispensazione. Gli anticorpi saranno scelti liberamente senza limitazione circa il tipo e la quantità di ognuno di essi e saranno scelti dal listino vigente nell arco della durata della fornitura del service di una o più aziende primarie di livello mondiale, produttrici di anticorpi e richiesti secondo le necessità diagnostiche che si determineranno, anche in relazione a nuove acquisizioni scientifiche, Nell ambito degli anticorpi offerti dovranno essere inclusi anche quelli relativi all effettuazione di test relativi alla programmazione terapeutica oncologica. In particolare (pena esclusione dalla gara) : 8

9 A) per valutazione dello stato di HER2 nel carcinoma gastrico e nel carcinoma della mammella; B) per valutazione di ALK nel carcinoma polmonare C) per valutazione di c-kit ( CD117) in tumori GIST In caso le acquisizioni scientifiche in merito a terapie mirate dovessero individuare nuovi antigeni da testare per orientare terapie oncologiche, questi dovranno essere disponibili a richiesta dell U.O.C. di Anatomia Patologica. A tal fine le ditte che presenteranno offerte dovranno ASSICURARE CHE SARANNO DISPONIBILI TUTTI I PRODOTTI COMPRESI NEI listini delle principali ditte produttrici di anticorpi di rilievo internazionale da fornire nel corso della durata dei service. 2.2) KITS E SONDE PER ALLESTIMENTO DI METODICHE DI IBRIDAZIONE IN SITU. Tali metodiche: - dovranno essere effettuabili su sezioni istologiche da campioni fissati in formalina, processati secondo metodica routinaria ed inclusi in paraffina; - dovranno avere possibilità di essere utilizzate con sistema di rivelazione SISH o CISH; - le metodiche dovranno essere completamente allestibili in automazione dalla sparaffinatura sino alla contro-colorazione e disidratazione. Il service in oggetto dovrà, pertanto, prevedere indagini di ibridazione in situ, necessarie ai fini di una corretta impostazione diagnostica e terapeutica. In particolare dovranno essere inseriti i test appresso indicati: Con fabbisogno complessivo stimabile 400 tests/anno con metodiche liberamente scelte tra quelle seguenti: Descrizione test 1 HPV Alto rischio pronto uso 2 EBER pronto uso 3 Catene Kappa pronto uso 4 Catene Lambda pronto uso 5 HER-2 / neu Probe ISH pronto uso / sonda centromerica cromosoma 17. La ditta aggiudicataria dovrà rendere noti i nuovi listini anno per anno e gli aggiornamenti circa la disponibilità degli anticorpi e delle sonde per ibridazione in situ man mano che questa si determinerà nel corso della durata della fornitura senza modifica relativa al prezzo di aggiudicazione. Sarà possibile la scelta discrezionale di qualsiasi sonda od anticorpo disponibile per ibridazione in situ che dovesse essere presente sul mercato nell arco temporale previsto per la fornitura di questa gara service. 9

10 2-CARATTERISTICHE TECNICHE OBBLIGATORIE DEL SISTEMA DIAGNOSTICO AUTOMATICO REQUISITI MINIMI DEL SISTEMA Strumentazione per allestimento metodiche immunoistochimiche e di ibridazione in situ completamente automatica dall asciugatura del vetrino fino al contrasto in ematossilina Capacità operativa minima 60 vetrini per ciclo di lavoro Temperatura controllata e controllabile per singolo vetrino Gestione dei vetrini dei reagenti, degli anticorpi e dei protocolli a mezzo di codici a barre Possibilità di collegare in serie più strumentazioni controllate dallo stesso computer Sistema di digitalizzazione di vetrini istologici e citologici in campo chiaro con torretta automatizzata con 4 obiettivi reali 4x, 10x, 20x, 40x. Possibilità di utilizzo come microscopio da remoto in tempo reale senza necessità di pre-scannerizzare il vetrino. Requisiti minimi per reagenti e consumabili per immunoistochimica, farmacodiagnostica, ibridazione in situ Anticorpi prediluiti potranno essere scelti senza limitazione circa il tipo, e la quantità di ognuno di essi e saranno richiesti secondo le esigenze diagnostiche che si determineranno, anche in merito a nuove acquisizioni scientifiche, dal listino o dai listini nell arco della durata della fornitura del service di una o più aziende primarie di livello mondiale produttrici di anticorpi. A tal fine le ditte che presenteranno offerta dovranno allegare oltre all offerta il catalogo o i cataloghi delle ditte produttrici di anticorpi che saranno fornibili nel corso della durata del service. La ditta aggiudicataria dovrà rendere noti i nuovi cataloghi, oppure i nuovi anticorpi disponibili man mano che questi si determineranno nel corso della fornitura senza alcuna possibilità di modificare il prezzo aggiudicato. 3-CARATTERISTICHE TECNICHE CON ATTRIBUZIONE DI PUNTEGGIO Possibilità di dispensare reagenti ed anticorpi dal contenitore originale direttamente sul vetrino riducendo od annullando l uso di 15 pipettatori e la manipolazione da parte dell operatore Possibilità di allestire la DAB in automatico direttamente sul vetrino in esame all interno della strumentazione proposta riducendo od 5 annullando la manipolazione da parte dell operatore Possibilità di eseguire contemporaneamente metodiche IHC, ISH e 5 10

11 FITC Possibilità di accesso in continuo alla singola postazione senza alcuna limitazione per quanto riguarda sistemi di rivelazione, 5 procedure o quant altro. Scarico dei reflui e della DAB riducendo a minimo od eliminando il rischio di manipolazione da parte dell operatore 5 Algoritmi di analisi certificati CE-IVD e FDA per l'intero pannello mammella IHC (ER,PR,Ki67,p53,HER-2 E METODICA SISH PER 10 AMPLIFICAZIONE DI HER II) Modifica dell'obiettivo di scansione senza intervento manuale. 1 Meccanismo di gestione del vetrino senza pinze meccaniche 2 (meccanismo con pompa a vuoto). Certificazioni aggiuntive oltre a quelle richieste per obbligo 2 INOLTRE LA STRUMENTAZIONE OFFERTA DOVRÀ AVERE: Conformità alle vigenti norme di sicurezza sia per le apparecchiature, sia dei Kit di colorazione, sia del materiale a perdere fornito; le sicurezze devono riguardare sia l apparecchio in funzione (previsione di colorazione in camera chiusa), sia tutto il materiale fornito; Utilizzo di vetrini porta oggetto super frost plus, che dovranno essere compresi nella fornitura del service e quindi compresi nel costo per test offerto Memorizzazione dei dati riguardanti ogni singola colorazione, vetrino, protocollo e software di gestione di questi dati per elaborazioni statistiche; Presenza di camere di reazione chiuse con bassa o nulla dispersione in ambiente dei fumi dei reattivi impiegati. Il materiale di consumo (kit, anticorpi, reagenti, materiale di supporto) dovrà essere fornito per le indagini descritte e dovrà essere comprensivo di: Anticorpi primari e diluenti (se necessari); Anticorpi secondari (eventuali); Enzimi proteolitici (se necessari); Tamponi (tris, citrato, fosfato, ecc.); Sviluppo e fissaggio colore; Colorazione di differenziazione (ematossilina o altra consigliata dal metodo); Diafanizzazione; Etichette per codici a barre; Materiale a perdere (provette, dispensatori, puntali per micropipette, cartucce per stampante prep kit etc. etc.); 11

12 Gli anticorpi, le sonde, i kit per le colorazioni speciali e tutto quanto il materiale di consumo dovrà essere fornito su specifica richiesta dell U.O.C. di Anatomia Patologica attraverso le correnti procedure dell Azienda Moscati entro 24/48 ore. Condizioni ulteriori Si precisa inoltre, che il numero di test specificati negli elenchi di cui sopra è puramente indicativo e, pertanto, nel corso dell esecuzione del contratto, l Amministrazione si riserva, per sopravvenute esigenze assistenziali, di ordinare quantitativi minori o maggiori di quelli indicati ovvero di non ordinare prodotti pur se indicati nei soprariportati elenchi. 12

FORNITURA MATERIALE ELETTRICO

FORNITURA MATERIALE ELETTRICO S.C. TECNICO PROGETTI INTEGRATI A ALLEGATO 1) FORNITURA MATERIALE ELETTRICO REDATTO DALL ASSISTENTE TECNICO SORANZO LORIS VISTO: IL DIRETTORE S.C. TECNICO PROGETTI INTEGRATI A Arch. Antonietta PASTORE

Dettagli

Azienda Ospedaliera Brotzu. Servizio Provveditorato Ospedale di rilievo nazionale e alta. Piazzale Ricchi 1, 09134 Cagliari

Azienda Ospedaliera Brotzu. Servizio Provveditorato Ospedale di rilievo nazionale e alta. Piazzale Ricchi 1, 09134 Cagliari Dipartimento Amministrativo Capitolato Speciale d appalto Procedura Aperta per la fornitura di G.P.L. da riscaldamento con comodato d uso gratuito del serbatoio, per i corpi separati dell Azienda Ospedaliera

Dettagli

COMUNE DI CASIER CAPITOLATO D ONERI. per il servizio di noleggio full service di macchine fotocopiatrici digitali per gli Uffici comunali

COMUNE DI CASIER CAPITOLATO D ONERI. per il servizio di noleggio full service di macchine fotocopiatrici digitali per gli Uffici comunali COMUNE DI CAER CAPITOLATO D ONERI per il servizio di noleggio full service di macchine fotocopiatrici digitali per gli Uffici comunali Art. 1 Oggetto dell appalto L appalto ha per oggetto il noleggio full-service

Dettagli

CAPITOLATO TECNICO- ELENCO DISPOSITIVI PER TERAPIA DEL DOLORE ART. 1 OGGETTO DELL APPALTO

CAPITOLATO TECNICO- ELENCO DISPOSITIVI PER TERAPIA DEL DOLORE ART. 1 OGGETTO DELL APPALTO FC PROVVEDITORATO-ECONOMATO VIA NIZZA, 146-84124 SALERNO Tel. 089.693600 693610 Fax 089.693622 e-mail:provveditorato@aslsalerno.it PEC: provveditore@pec.aslsalerno.it ALLEGATO B al disciplinare CAPITOLATO

Dettagli

AZIENDA OSPEDALIERA PADOVA

AZIENDA OSPEDALIERA PADOVA REGIONE VENETO AZIENDA OSPEDALIERA PADOVA FORNITURA DI N. 1 STRUMENTAZIONE PER REAL-TIME PCR * * * * * * DISCIPLINARE DI GARA Art. n. 1 OGGETTO DELLA GARA Il presente Disciplinare ha per oggetto le norme

Dettagli

ALLEGATO A CAPITOLATO TECNICO. Art. n. 1 Oggetto e quantità della fornitura

ALLEGATO A CAPITOLATO TECNICO. Art. n. 1 Oggetto e quantità della fornitura ALLEGATO A GARA PER LA FORNITURA IN SERVICE DI SISTEMI PER LA PURIFICAZIONE DI ACIDI NUCLEICI E PER L ALLESTIMENTO DI REAZIONI DI PRE-PCR E POST-PCR SU PIATTAFORMA ROBOTIZZATA Azienda Ospedaliera di Padova

Dettagli

BOZZA DI CAPITOLATO TECNICO

BOZZA DI CAPITOLATO TECNICO SEZIONE A BOZZA DI CAPITOLATO TECNICO PROCEDURA APERTA, AI SENSI DELL ART. 55 DEL D.LGS N. 163/2006, PER L AFFIDAMENTO DELLA FORNITURA DI UN SERVICE MULTIFUNZIONALE AUTOMATICO PER INDAGINI IMMUNOISTOCHIMICHE

Dettagli

CAPITOLATO CONTRATTUALE

CAPITOLATO CONTRATTUALE COMUNE DI PRATO CAPITOLATO CONTRATTUALE SERVIZIO DI NOLEGGIO CON MANUTENZIONE DI MACCHINE FOTOCOPIATRICI PER GLI UFFICI COMUNALI Area Risorse Finanziarie Servizio Patrimonio Amministrativo Via Del Ceppo

Dettagli

www.ater.vr.it., protocolloatervr@legalmail.it.

www.ater.vr.it., protocolloatervr@legalmail.it. A.T.E.R. Azienda Territoriale per l Edilizia Residenziale della Provincia di VERONA Piazza Pozza 1/c,d,e - 37123 VERONA telefono 045-8062411 telefax 045-8062432 E-mail: info@ater.vr.it www.ater.vr.it.,

Dettagli

SCHEMA DI CONTRATTO PER LA FORNITURA E POSA IN OPERA DELLE SALE RIUNIONE E DI AREE RISERVATE ALL ACCOGLIENZA DELLA NUOVA SEDE DELL AIFA

SCHEMA DI CONTRATTO PER LA FORNITURA E POSA IN OPERA DELLE SALE RIUNIONE E DI AREE RISERVATE ALL ACCOGLIENZA DELLA NUOVA SEDE DELL AIFA Allegato D SCHEMA DI CONTRATTO PER LA FORNITURA E POSA IN OPERA DELLE SALE RIUNIONE E DI AREE RISERVATE ALL ACCOGLIENZA DELLA NUOVA SEDE DELL AIFA CIG 0456191CB5 Agenzia Italiana del Farmaco 1 Agenzia

Dettagli

FAC-SIMILE SCHEMA DI CONTRATTO DI SUBAPPALTO

FAC-SIMILE SCHEMA DI CONTRATTO DI SUBAPPALTO FAC-SIMILE SCHEMA DI CONTRATTO DI SUBAPPALTO L Impresa con sede legale in Via n C.F. n. P. I.V.A. nella persona del legale rappresentate nato a il, in appresso per brevità denominata APPALTATORE E L Impresa

Dettagli

CONTRATTO PER IL SERVIZIO DI TRASLOCO DALL ATTUALE SEDE AIFA IN ROMA - VIA DELLA SIERRA NEVADA N. 60 ALLA NUOVA SEDE IN ROMA - VIA DEL TRITONE N

CONTRATTO PER IL SERVIZIO DI TRASLOCO DALL ATTUALE SEDE AIFA IN ROMA - VIA DELLA SIERRA NEVADA N. 60 ALLA NUOVA SEDE IN ROMA - VIA DEL TRITONE N CONTRATTO PER IL SERVIZIO DI TRASLOCO DALL ATTUALE SEDE AIFA IN ROMA - VIA DELLA SIERRA NEVADA N. 60 ALLA NUOVA SEDE IN ROMA - VIA DEL TRITONE N. 181 NONCHÉ PER IL SERVIZIO DI STOCCAGGIO E CUSTODIA DEGLI

Dettagli

**************** ART. 1 RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO

**************** ART. 1 RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO A.S.L. N 4 LANUSEI Allegato C CAPITOLATO SPECIALE PER LA FORNITURA DI SISTEMI DIAGNOSTICI IN SERVICE, PER ESAMI DI EMATOLOGIA OCCORRENTI AL LABORATORIO ANALISI E AL CENTRO TRASFUSIONALE DEL PRESIDIO OSPEDALIERO

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE PER LA FORNITURA DI DISPOSITIVI MEDICI UROLOGICI PER L U.O. UROLOGIA E PER L U.O. CHIRURGIA PEDIATRICA

CAPITOLATO SPECIALE PER LA FORNITURA DI DISPOSITIVI MEDICI UROLOGICI PER L U.O. UROLOGIA E PER L U.O. CHIRURGIA PEDIATRICA CAPITOLATO SPECIALE PER LA FORNITURA DI DISPOSITIVI MEDICI UROLOGICI PER L U.O. UROLOGIA E PER L U.O. CHIRURGIA PEDIATRICA Atti 1517/2006 all.10 $%&' I N D I C E Art. 1 Oggetto del capitolato Art. 2 Durata

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO

CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO Prot. 9770 del 09/11/2012 CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO Fornitura in Full Rent di n. 2 autovetture 4x4 SALERNO, 09/11/2012 IL RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO ing. Bernardo Saja Oggetto dell appalto Qualità

Dettagli

SEZIONE A CAPITOLATO TECNICO

SEZIONE A CAPITOLATO TECNICO SEZIONE A CAPITOLATO TECNICO PROCEDURA APERTA, AI SEN DELL ART. 55 DEL D.LGS N. 163/2006, PER L AFFIDAMENTO DELLA FORNITURA DI: SERVICE MULTIFUNZIONALE AUTOMATICO PER INDAGINI IMMUISTOCHIMICHE E ISTOCHIMICHE,

Dettagli

SEZIONE B CAPITOLATO SPECIALE

SEZIONE B CAPITOLATO SPECIALE SEZIONE B CAPITOLATO SPECIALE Fornitura mediante Procedura Aperta di ENDOPROTESI VASCOLARI ADDOMINALI occorrenti alle AA.SS.LL., AA.OO. e IRCCS della Regione Liguria N. gara 4863881 periodo di 24 mesi

Dettagli

REGIONE DEL VENETO ISTITUTO ONCOLOGICO VENETO I.R.C.C.S.

REGIONE DEL VENETO ISTITUTO ONCOLOGICO VENETO I.R.C.C.S. REGIONE DEL VENETO ISTITUTO ONCOLOGICO VENETO I.R.C.C.S. Servizio per la fornitura di prestazioni di radioterapia su pazienti in trattamento presso l Istituto Oncologico Veneto. * * * * * * CIG N.1136442D97

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE. Fornitura ed installazione di Personal Computer ed attrezzature hardware per il VI settore del Comune di Portici

CAPITOLATO SPECIALE. Fornitura ed installazione di Personal Computer ed attrezzature hardware per il VI settore del Comune di Portici CAPITOLATO SPECIALE Fornitura ed installazione di Personal Computer ed attrezzature hardware per il VI settore del Comune di Portici ART. 1 OGGETTO DELL APPALTO L appalto ammonta ad. 10250 oltre IVA al

Dettagli

OGGETTO: SISTEMA INFORMATIVO PER LA GESTIONE DELLE RISORSE UMANE E L ORGANIZZAZIONE DEI SERVIZI DI POLIZIA MUNICIPALE

OGGETTO: SISTEMA INFORMATIVO PER LA GESTIONE DELLE RISORSE UMANE E L ORGANIZZAZIONE DEI SERVIZI DI POLIZIA MUNICIPALE CITTÀ DI RAGUSA www.comune.ragusa.it SETTORE XIV Corpo di Polizia Municipale Via M. Spadola n 56 97100 Ragusa Tel. 0932 244211 676771 Fax 0932 248826 e mail polizia.municipale@comune.ragusa.it OGGETTO:

Dettagli

ART. 1 - MODALITÀ DI PARTECIPAZIONE

ART. 1 - MODALITÀ DI PARTECIPAZIONE PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO TRIENNALE, TRAMITE SERVICE, DI REAGENTI E SISTEMA DIAGNOSTICO AUTOMATICO PER INDAGINI IMMUNOISTOCHIMICHE E PER IBRIDAZIONE IN SITU E CORRELATO SISTEMA DI DIGITALIZZAZIONE

Dettagli

AVVISO DI GARA IL DIRIGENTE SCOLASTICO

AVVISO DI GARA IL DIRIGENTE SCOLASTICO ISTITUTO COMPRENSIVO 1 - CHIARI "MARTIRI LIBERTA'" VIA PEDERSOLI - 25032 CHIARI (BS) TEL.:030712221-030711638 FAX 0307002201 COD. MEC.: BSIC865004 CF: 82003570171 Sede centrale: Sc. Sec. Di I grado "Morcelli":

Dettagli

CAPITOLATO SERVIZIO POSTALE PER LA CORRISPONDENZA DEL COMUNE DI COLLEGNO

CAPITOLATO SERVIZIO POSTALE PER LA CORRISPONDENZA DEL COMUNE DI COLLEGNO Allegato A) CAPITOLATO SERVIZIO POSTALE PER LA CORRISPONDENZA DEL COMUNE DI COLLEGNO ART. 1 OGGETTO DELL APPALTO Il presente capitolato disciplina l aggiudicazione del servizio postale per la corrispondenza

Dettagli

COMUNE DI. Capitolato d Oneri per la Fornitura di contatori di energia elettrica BT monofase e trifase

COMUNE DI. Capitolato d Oneri per la Fornitura di contatori di energia elettrica BT monofase e trifase COMUNE DI FRANCAVILLA DI SICILIA P R O V I N C I A D I M E S S I N A Ente del Parco Fluviale dell Alcantara Area Tecnica Lavori Pubblici Servizio Idroelettrico Piazza Annunziata n. 3 98034 Francavilla

Dettagli

Allegato C COMUNE DI PISA

Allegato C COMUNE DI PISA Allegato C COMUNE DI PISA CAPITOLATO D'ONERI PER L APPALTO DEL SERVIZIO DI INSTALLAZIONE, MANUTENZIONE E GESTIONE DI IMPIANTI PUBBLICITARI A MESSAGGIO VARIABILE O MAXISCHERMI SU AREE DI PROPRIETA DEL COMUNE

Dettagli

AZIENDA OSPEDALIERA OSPEDALI RIUNITI MARCHE NORD PESARO CAPITOLATO SPECIALE PER LA FORNITURA DI ARREDI PER LA UOC NEUROCHIRURGIA

AZIENDA OSPEDALIERA OSPEDALI RIUNITI MARCHE NORD PESARO CAPITOLATO SPECIALE PER LA FORNITURA DI ARREDI PER LA UOC NEUROCHIRURGIA AZIENDA OSPEDALIERA OSPEDALI RIUNITI MARCHE NORD PESARO CAPITOLATO SPECIALE PER LA FORNITURA DI ARREDI PER LA UOC NEUROCHIRURGIA Art. 1 OGGETTO E CARATTERISTICHE DELLA FORNITURA Oggetto del presente capitolato

Dettagli

AZIENDA SANITARIA PROVINCIALE

AZIENDA SANITARIA PROVINCIALE Servizio:Provveditorato Enna lì, 01/04/2015 Viale Diaz n 7/9 Cap. 94100 Enna Protocollo 1774 Riscontro alla nota n. Del Oggetto: Richiesta di preventivo per la fornitura biennale di cartucce per emogasanalisi,

Dettagli

Patrimonio e Servizi Tecnici Settore Apparecchiature Elettromedicali

Patrimonio e Servizi Tecnici Settore Apparecchiature Elettromedicali OGGETTO: PROCEDURA NEGOZIATA IN ECONOMIA PER L AFFIDAMENTO DELL EVENTUALE FORNITURA, IN UN UNICO LOTTO DI DEFIBRILLATORI DA DESTINARE AI DIVERSI PRESIDI DELLA ASL DI CAGLIARI. (Rif.Pistis/Secci). CAPITOLATO

Dettagli

IL DIRIGENTE SCOLASTICO Prof.ssa Rita La Tona

IL DIRIGENTE SCOLASTICO Prof.ssa Rita La Tona Prot. n. 5839/ Misilmeri 29/07/2015 ALLE DITTE INVITATE ALBO SITOWEB OGGETTO: PROCEDURA ORDINARIA DI CONTRATTAZIONE SENZA PREVIA PUBBLICAZIONE DI BANDO DI GARA PER CONTRATTO DI MANUTENZIONE E ASSISTENZA

Dettagli

PROCEDURA APERTA PER LA FORNITURA TRIENNALE IN REGIME DI SOMMINISTRAZIONE DI N. 26 LOTTI DI DISPOSITIVI MEDICI VARI PER ORTOPEDIA.

PROCEDURA APERTA PER LA FORNITURA TRIENNALE IN REGIME DI SOMMINISTRAZIONE DI N. 26 LOTTI DI DISPOSITIVI MEDICI VARI PER ORTOPEDIA. PROCEDURA APERTA PER LA FORNITURA TRIENNALE IN REGIME DI SOMMINISTRAZIONE DI N. 26 LOTTI DI DISPOSITIVI MEDICI VARI PER ORTOPEDIA. DISCIPLINARE DI PARTECIPAZIONE D.D.G. n. 65 del 18.01.2012 Le modalità

Dettagli

prot. 2015/558 Brindisi, 24.07.2015

prot. 2015/558 Brindisi, 24.07.2015 prot. 2015/558 Brindisi, 24.07.2015 Al sito web della Fondazione All Albo della Fondazione Alle Ditte interessate Oggetto: P.O. PUGLIA F.S.E. 2007/2013 - Avviso Pubblico n.3/2015 Progetti di rafforzamento

Dettagli

AZIENDA SANITARIA PROVINCIALE E N N A Codice Fiscale e Partita I.V.A. 001151150867 - Fax 0935-520345- tel.0935-520124

AZIENDA SANITARIA PROVINCIALE E N N A Codice Fiscale e Partita I.V.A. 001151150867 - Fax 0935-520345- tel.0935-520124 Regione Siciliana AZIENDA SANITARIA PROVINCIALE E N N A Codice Fiscale e Partita I.V.A. 001151150867 - Fax 0935-520345- tel.0935-520124 Protocollo Riscontro alla nota n. Del Allegati n. Racc. a Enna lì,

Dettagli

Prot. n.5130/c14q Brescia 07 novembre 2013 /le. Il Dirigente scolastico dell Istituto Istruzione Superiore di Stato Andrea Mantegna di Brescia

Prot. n.5130/c14q Brescia 07 novembre 2013 /le. Il Dirigente scolastico dell Istituto Istruzione Superiore di Stato Andrea Mantegna di Brescia Istituto di Istruzione Superiore di Stato Andrea Mantegna Sede legale Via Fura, 96 C.F. 98092990179-25125 Brescia Tel. 030.3533151 030.3534893 Fax 030.3546123 e-mail: iabrescia@provincia.brescia.it sito

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO GARA PER LA FORNITURA DI SACCHETTI PER LA RACCOLTA DIFFERENZIATA PORTA A PORTA CIG 617016553B (LOTTO 1) CIG 6170178FF2 (LOTTO 2) CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO 1 ART. 1. OGGETTO DELLA FORNITURA Forma oggetto

Dettagli

COMUNE DI MONTEROTONDO. Provincia di Roma CONTRATTO PER LA GESTIONE DEL PROGETTO SPAZIO GIOVANI

COMUNE DI MONTEROTONDO. Provincia di Roma CONTRATTO PER LA GESTIONE DEL PROGETTO SPAZIO GIOVANI COMUNE DI MONTEROTONDO Provincia di Roma CONTRATTO PER LA GESTIONE DEL PROGETTO SPAZIO GIOVANI Nell anno 2012 il giorno 28 del mese di Dicembre, nella sede del Comune di Monterotondo (RM) TRA - ANTONELLI

Dettagli

Prot. N.2518/A3 Vignanello, 18/07/2014

Prot. N.2518/A3 Vignanello, 18/07/2014 M.I.U.R. - Ministero dell Istruzione dell Università e della Ricerca UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL LAZIO ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE di ISTRUZIONE GIOVANNI FALCONE E PAOLO BORSELLINO Via Donatori

Dettagli

Allegato sub 3 al Capitolato d Oneri Capitolato Tecnico Consegna, Collaudo, Garanzia e Manutenzione

Allegato sub 3 al Capitolato d Oneri Capitolato Tecnico Consegna, Collaudo, Garanzia e Manutenzione Allegato sub 3 al Capitolato d Oneri Capitolato Tecnico Consegna, Collaudo, Garanzia e Manutenzione CAPITOLATO TECNICO PER CONSEGNA, COLLAUDO, GARANZIA E MANUTENZIONE DI N. 1 SISTEMA PET/CT (Positron Emission

Dettagli

CAPITOLATO D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO ELABORAZIONE STIPENDI ED ADEMPIMENTI PREVIDENZIALI E FISCALI CONNESSI

CAPITOLATO D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO ELABORAZIONE STIPENDI ED ADEMPIMENTI PREVIDENZIALI E FISCALI CONNESSI CAPITOLATO D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO ELABORAZIONE STIPENDI ED ADEMPIMENTI PREVIDENZIALI E FISCALI CONNESSI PER IL PERSONALE DEL PARCO NAZIONALE VAL GRANDE 2016-2020 (CIG ZB415FBACD) Art.

Dettagli

COMUNE DI SESTO ED UNITI

COMUNE DI SESTO ED UNITI COMUNE DI SESTO ED UNITI Provincia di Cremona Gestione RSA Casa Soggiorno Nolli-Pigoli Allegato alla delibera G.C. n. 184 del 27.10.2009 CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA DEI LOCALI

Dettagli

Documento C1. Capitolato Generale. Acquisto di strumentazione tecnologica

Documento C1. Capitolato Generale. Acquisto di strumentazione tecnologica Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per il Lazio ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE MARINO CENTRO Via Olo Galbani snc - 00047 Marino (Roma) - tel/fax 069385389

Dettagli

Bando procedura aperta per l affidamento del servizio di manutenzione e assistenza tecnica informatica. Durata annuale COD. CIG.

Bando procedura aperta per l affidamento del servizio di manutenzione e assistenza tecnica informatica. Durata annuale COD. CIG. SCUOLA SECONDARIA DI 1^ GRADO COCCHI-AOSTA Piazzale G.F. degli Atti, 1 06059 TODI (PG) Tel. 075/8942327 Fax 075/9480711 E-mail: pgmm18600l@istruzione.it - pgmm18600l@pec.istruzione.it C.F. 94091400542

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE PER LA FORNITURA DI ELABORATORI ELETTRONICI, STAMPANTI, PACCHETTI SOFTWARE E ACCESSORI OCCORRENTI PER GLI UFFICI COMUNALI.

CAPITOLATO SPECIALE PER LA FORNITURA DI ELABORATORI ELETTRONICI, STAMPANTI, PACCHETTI SOFTWARE E ACCESSORI OCCORRENTI PER GLI UFFICI COMUNALI. C O M U N E D I C O M O CAPITOLATO SPECIALE PER LA FORNITURA DI ELABORATORI ELETTRONICI, STAMPANTI, PACCHETTI SOFTWARE E ACCESSORI OCCORRENTI PER GLI UFFICI COMUNALI. ART. 1 OGGETTO DELL APPALTO 1. L appalto

Dettagli

APPALTO PER IL SERVIZIO DI CONSULENZA E BROKERAGGIO ASSICURATIVO CAPITOLATO SPECIALE

APPALTO PER IL SERVIZIO DI CONSULENZA E BROKERAGGIO ASSICURATIVO CAPITOLATO SPECIALE APPALTO PER IL SERVIZIO DI CONSULENZA E BROKERAGGIO ASSICURATIVO CAPITOLATO SPECIALE ART. 1 - OGGETTO DELL APPALTO Il presente capitolato ha per oggetto l appalto del servizio professionale di consulenza

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE DEL SERVIZIO DI FORNITURA E REWAMPING DEL SISTEMA DI VIDEOSORVEGLIANZA DEL COMUNE DI CREMONA

CAPITOLATO SPECIALE DEL SERVIZIO DI FORNITURA E REWAMPING DEL SISTEMA DI VIDEOSORVEGLIANZA DEL COMUNE DI CREMONA CAPITOLATO SPECIALE DEL SERVIZIO DI FORNITURA E REWAMPING DEL SISTEMA DI VIDEOSORVEGLIANZA DEL COMUNE DI CREMONA Pag. n. 1 di n. 7 ART. 1 OGGETTO DEL CAPITOLATO Oggetto del presente Capitolato è la fornitura

Dettagli

Settore Amministrativo. U.O. Provveditorato Economato. Capitolato speciale di appalto per:

Settore Amministrativo. U.O. Provveditorato Economato. Capitolato speciale di appalto per: Settore Amministrativo U.O. Provveditorato Economato Capitolato speciale di appalto per: affidamento del servizio di brokeraggio assicurativo in favore di ARPA Lombardia, per la durata di 36 (trentasei)

Dettagli

Contratto ad esecuzione periodica e continuativa. Contratto di fornitura di beni PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO STAMPANTI, FAX E FOTOCOPIATORI

Contratto ad esecuzione periodica e continuativa. Contratto di fornitura di beni PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO STAMPANTI, FAX E FOTOCOPIATORI AZIENDA OSPEDALIERA REGIONALE SAN CARLO Via Potito Petrone 85100 Potenza Telefono 0971612677 Fax 0971612551 e-mail: provveditore@ospedalesancarlo.it Codice Fiscale e Partita IVA 01186830764 Contratto ad

Dettagli

CAPITOLATO TECNICO. Capitolato Tecnico Pagina 1 di 14

CAPITOLATO TECNICO. Capitolato Tecnico Pagina 1 di 14 GARA EUROPEA PER LA FORNITURA DI FARMACI INCLUSI NEL PRONTUARIO PHT, AI FINI DELLA DISTRIBUZIONE DIRETTA IN NOME E PER CONTO E SERVIZI CONNESSI PER LE AZIENDE DEL SERVIZIO SANITARIO REGIONALE DI CUI ALL

Dettagli

A. O. MONALDI COTUGNO CTO Azienda di Rilievo Nazionale e di Alta Specializzazione Via L. Bianchi - 80131 - NAPOLI - Tel 081/7061111

A. O. MONALDI COTUGNO CTO Azienda di Rilievo Nazionale e di Alta Specializzazione Via L. Bianchi - 80131 - NAPOLI - Tel 081/7061111 Capitolato speciale d appalto regolante l affidamento della fornitura in somministrazione per tre anni di biberon e tettarelle compreso l utilizzo in uso gratuito di un sistema pastorizzatore completo

Dettagli

BANDO DI GARA - Capitolato d'appalto - n. gara 4849383

BANDO DI GARA - Capitolato d'appalto - n. gara 4849383 CONVITTO NAZIONALE MARCO FOSCARINI con annesse Scuole Primaria Secondaria di I gr. Liceo Ginnasio Ordinamentale ed Europeo Cannaregio 4941/4942 VENEZIA 30131 Tel. 041/5221970 Fax 041/5239698 Prot. n.1264/c14

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D ONERI

CAPITOLATO SPECIALE D ONERI CAPITOLATO SPECIALE D ONERI per la fornitura di gasolio per autotrazione presso la sede operativa di C.L.I.R. S.p.A. in Via della STAZIONE,snc 27020- Parona Lomellina (PV). 1) OGGETTO DELL APPALTO Oggetto

Dettagli

REGIONE VENETO AZIENDA OSPEDALIERA DI PADOVA FORNITURA DI PROTESI ORTOPEDICHE E ALTRI DISPOSITIVI PER ORTOPEDIA * * * * * * CAPITOLATO D ONERI

REGIONE VENETO AZIENDA OSPEDALIERA DI PADOVA FORNITURA DI PROTESI ORTOPEDICHE E ALTRI DISPOSITIVI PER ORTOPEDIA * * * * * * CAPITOLATO D ONERI REGIONE VENETO AZIENDA OSPEDALIERA DI PADOVA FORNITURA DI PROTESI ORTOPEDICHE E ALTRI DISPOSITIVI PER ORTOPEDIA * * * * * * CAPITOLATO D ONERI Art. n. 1 Oggetto, quantità e caratteristiche della fornitura

Dettagli

ALLEGATO E Schema di cottimo fiduciario della fornitura con posa di porte automatiche e relativa manutenzione Cig 6091932551

ALLEGATO E Schema di cottimo fiduciario della fornitura con posa di porte automatiche e relativa manutenzione Cig 6091932551 ALLEGATO E Schema di cottimo fiduciario della fornitura con posa di porte automatiche e relativa manutenzione Cig 6091932551 L anno duemila., il giorno ( ) del mese di., in. presso la sede dell., via.,

Dettagli

CAPITOLATO D APPALTO SERVIZIO DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO A FAVORE DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI DI BRESCIA, PER IL PERIODO 01.07.2011 30.06.

CAPITOLATO D APPALTO SERVIZIO DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO A FAVORE DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI DI BRESCIA, PER IL PERIODO 01.07.2011 30.06. CAPITOLATO D APPALTO SERVIZIO DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO A FAVORE DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI DI BRESCIA, PER IL PERIODO 01.07.2011 30.06.2014 BRESCIA CIG: 10142097BC ART.1 OGGETTO DELL INCARICO L incarico

Dettagli

L anno duemilatredici il giorno del mese di in Lanusei, Via Pietro Pistis, (Loc.

L anno duemilatredici il giorno del mese di in Lanusei, Via Pietro Pistis, (Loc. REP. CONTRATTO D APPALTO PER L ASSEGNAZIONE DEL SERVIZIO DI CERTIFICAZIONE DELLA QUALITÀ E CAMPAGNA DI COMUNICAZIONE - NELL AMBITO DEL PROGETTO RELATIVO AL FONDO EUROPEO PER LA PESCA (FEP) 2007-2013 -

Dettagli

Contratto ad esecuzione periodica e continuativa

Contratto ad esecuzione periodica e continuativa AZIENDA OSPEDALIERA REGIONALE SAN CARLO Via Potito Petrone 85100 Potenza Telefono 0971612677 Fax 0971612551 e-mail: provveditore@ospedalesancarlo.it Codice Fiscale e Partita IVA 01186830764 Contratto ad

Dettagli

COMUNE DI FONTANELLA. Provincia di Bergamo. Oggetto: SCHEMA DI CONTRATTO PER LA FORNITURA ED ESECUZIONE

COMUNE DI FONTANELLA. Provincia di Bergamo. Oggetto: SCHEMA DI CONTRATTO PER LA FORNITURA ED ESECUZIONE Allegato 7 determinazione n. 68 del 04/05/2012 COMUNE DI FONTANELLA Provincia di Bergamo Oggetto: SCHEMA DI CONTRATTO PER LA FORNITURA ED ESECUZIONE DEL SISTEMA DI VIDEO-SORVEGLIANZA REPUBBLICA ITALIANA

Dettagli

i Üz Ä É IL DIRIGENTE SCOLASTICO INVITA

i Üz Ä É IL DIRIGENTE SCOLASTICO INVITA i Üz Ä É LICEO CLASSICO STATALE LECCE INDIRIZZO:CLASSICO E LINGUISTICO ECDL European Computer Driving Licence Test Center Virgilio DSH4: ECDL Core - EQDL Prot. N. 1177/C24 Lecce, 11 marzo 2013 Spett.le

Dettagli

REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA AZIENDA SANITARIA LOCALE N. 2 OLBIA DELIBERAZIONE DEL COMMISSARIO STRAORDINARIO N. 1207 DEL 30/10/2015

REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA AZIENDA SANITARIA LOCALE N. 2 OLBIA DELIBERAZIONE DEL COMMISSARIO STRAORDINARIO N. 1207 DEL 30/10/2015 REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA AZIENDA SANITARIA LOCALE N. 2 OLBIA DELIBERAZIONE DEL COMMISSARIO STRAORDINARIO N. 1207 DEL 30/10/2015 OGGETTO: ACQUISIZIONE IN SERVICE DI UN SISTEMA DIAGNOSTICO PER IL

Dettagli

PROVINCIA DI FIRENZE

PROVINCIA DI FIRENZE Repertorio n. Fasc. n. /2008 PROVINCIA DI FIRENZE Contratto di appalto per l esecuzione dei lavori di CIG: REPUBBLICA ITALIANA L'anno duemilatredici (2013) addí () del mese di, in Firenze, in una sala

Dettagli

DISCIPLINARE RDO n. 759230

DISCIPLINARE RDO n. 759230 Prot.n. 1842 del 23/02/2014 DISCIPLINARE RDO n. 759230 Potenziamento ed Integrazione degli alunni con disabilità e BES Progetto per la qualificazione dell offerta dell integrazione scolastica degli alunni

Dettagli

Servizio Contratti e Appalti

Servizio Contratti e Appalti 1 SETTORE AFFARI GENERALI Servizio Contratti e Appalti CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CONSULENZA E BROKERAGGIO ASSICURATIVO DURATA TRIENNALE 2 INDICE INDICE 2 Art. 1 OGGETTO

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO GARA PER LA FORNITURA DI SACCHETTI PER LA RACCOLTA DIFFERENZIATA PORTA A PORTA CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO Il Responsabile del Procedimento (Ing. Giuseppe Giampaoli) 1 ART. 1. OGGETTO DELLA FORNITURA

Dettagli

Azienda USL Frosinone. Lotto n 3. Service per analisi settore specialistico di autoimmunità per il Laboratorio di Frosinone(LEC/S)

Azienda USL Frosinone. Lotto n 3. Service per analisi settore specialistico di autoimmunità per il Laboratorio di Frosinone(LEC/S) Azienda USL Frosinone Lotto n 3 Service per analisi settore specialistico di autoimmunità per il Laboratorio di Frosinone(LEC/S) SPECIFICHE TECNICHE E ORGANIZZATIVE 1. Oggetto della fornitura L oggetto

Dettagli

AZIENDA OSPEDALIERA OSPEDALE SAN SALVATORE PESARO CAPITOLATO SPECIALE PER L ACQUISIZIONE DI ATTREZZATURE SANITARIE VARIE

AZIENDA OSPEDALIERA OSPEDALE SAN SALVATORE PESARO CAPITOLATO SPECIALE PER L ACQUISIZIONE DI ATTREZZATURE SANITARIE VARIE AZIENDA OSPEDALIERA OSPEDALE SAN SALVATORE PESARO CAPITOLATO SPECIALE PER L ACQUISIZIONE DI ATTREZZATURE SANITARIE VARIE Art.1 OGGETTO DELLA FORNITURA Il presente Capitolato Speciale ha come oggetto la

Dettagli

Articolo 1. Oggetto dell appalto... 3 Articolo 2. Oggetto della fornitura... 4

Articolo 1. Oggetto dell appalto... 3 Articolo 2. Oggetto della fornitura... 4 ALLEGATO 2 Capitolato d appalto per la fornitura di apparati di rete e materiale necessario al collegamento delle sedi della seconda fase di Lepida nel Comune di Carpi Pagina 1 di 9 Articolo 1. Oggetto

Dettagli

COMUNE DI CINISELLO BALSAMO. Piazza Confalonieri,3. 20092 Cinisello Balsamo. Provincia di Milano SETTORE GESTIONE DEL TERRITORIO. Ufficio Urbanistica

COMUNE DI CINISELLO BALSAMO. Piazza Confalonieri,3. 20092 Cinisello Balsamo. Provincia di Milano SETTORE GESTIONE DEL TERRITORIO. Ufficio Urbanistica COMUNE DI CINISELLO BALSAMO Piazza Confalonieri,3 20092 Cinisello Balsamo Provincia di Milano SETTORE GESTIONE DEL TERRITORIO Ufficio Urbanistica BANDO DI GARA A PUBBLICO INCANTO Per l affidamento del

Dettagli

Prot. 2066 Palermo, 12 marzo 2012

Prot. 2066 Palermo, 12 marzo 2012 Sede Legale Via del Vespro n 129 90127 Palermo. Tel 0916551111 - P.I. 05841790826 Area Provveditorato Via Enrico Toti n 76 telefono 0916555500 fax 0916555502 Prot. 2066 Palermo, 12 marzo 2012 Oggetto:

Dettagli

CAPITOLATO D ONERI PER L ACQUISTO MEDIANTE PROCEDURA APERTA DI CONTENITORI PER LA RACCOLTA DIFFERENZIATA DOMICILIARE DI RIFIUTI SOLIDI URBANI

CAPITOLATO D ONERI PER L ACQUISTO MEDIANTE PROCEDURA APERTA DI CONTENITORI PER LA RACCOLTA DIFFERENZIATA DOMICILIARE DI RIFIUTI SOLIDI URBANI ATTENZIONE: Timbro e Firma del concorrente (su ogni foglio) per accettazione (da mettere nella BUSTA A ) CAPITOLATO D ONERI PER L ACQUISTO MEDIANTE PROCEDURA APERTA DI CONTENITORI PER LA RACCOLTA DIFFERENZIATA

Dettagli

Comune di Ponte San Pietro Cümü de Pùt San Piero Provincia di Bergamo Bèrghem CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO

Comune di Ponte San Pietro Cümü de Pùt San Piero Provincia di Bergamo Bèrghem CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO Comune di Ponte San Pietro Cümü de Pùt San Piero Provincia di Bergamo Bèrghem CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO SERVIZIO DI CONSULENZA E BROKERAGGIO ASSICURATIVO TRIENNIO 2012-2014 ARTICOLO 1 OGGETTO DELL

Dettagli

CAPITOLATO D APPALTO TRIENNALE PER I SERVIZI INERENTI IL TRATTAMENTO DELLA CORRISPONDENZA DEL COMUNE DI FIRENZE

CAPITOLATO D APPALTO TRIENNALE PER I SERVIZI INERENTI IL TRATTAMENTO DELLA CORRISPONDENZA DEL COMUNE DI FIRENZE CAPITOLATO D APPALTO TRIENNALE PER I SERVIZI INERENTI IL TRATTAMENTO DELLA CORRISPONDENZA DEL COMUNE DI FIRENZE ART. 1 OGGETTO L appalto ha ad oggetto i seguenti servizi e lavorazioni della corrispondenza:

Dettagli

- CAPITOLATO SPECIALE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI SOMMINISTRAZIONE DI LAVORO A TEMPO DETERMINATO MEDIANTE PROCEDURA SEMPLIFICATA.

- CAPITOLATO SPECIALE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI SOMMINISTRAZIONE DI LAVORO A TEMPO DETERMINATO MEDIANTE PROCEDURA SEMPLIFICATA. Azienda Ospedaliera Ospedale San Carlo Borromeo Via Pio II 20153 Milano - CAPITOLATO SPECIALE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI SOMMINISTRAZIONE DI LAVORO A TEMPO DETERMINATO MEDIANTE PROCEDURA SEMPLIFICATA.

Dettagli

Sede legale: Località Torrevecchia 87100 Cosenza - tel. 0984/308011 fax 0984/482332 aziendatrasporticosenza@tin.it web: www.amaco.

Sede legale: Località Torrevecchia 87100 Cosenza - tel. 0984/308011 fax 0984/482332 aziendatrasporticosenza@tin.it web: www.amaco. GARA PER LA FORNITURA DI GAS METANO PER AUTOTRAZIONE C.I.G. 60347701BF CAPITOLATO SPECIALE Responsabile Unico del Procedimento Ing. Gianfranco Marcelli 1 INDICE Art. 1 Glossario Art. 2 Oggetto dell Appalto

Dettagli

Comune di Galatina. Provincia di Lecce *********** GESTIONE DEL SERVIZIO DI AFFISSIONE MANIFESTI NEL TERRITORIO DEL COMUNE DI GALATINA E FRAZIONI

Comune di Galatina. Provincia di Lecce *********** GESTIONE DEL SERVIZIO DI AFFISSIONE MANIFESTI NEL TERRITORIO DEL COMUNE DI GALATINA E FRAZIONI GESTIONE DEL SERVIZIO DI AFFISSIONE MANIFESTI NEL TERRITORIO DEL COMUNE DI GALATINA E FRAZIONI CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO ART. 1 OGGETTO DELL APPALTO Oggetto dell Appalto è il Servizio di affissione

Dettagli

COMUNE DI PREGNANA MILANESE (Provincia di Milano)

COMUNE DI PREGNANA MILANESE (Provincia di Milano) BANDO DI GARA - PROCEDURA APERTA CIG 3022985622 SEZIONE I: ENTE AGGIUDICATORE 1.1) DENOMINAZIONE, INDIRIZZI E PUNTI DI CONTATTO Telefono 39 0293967206 Posta elettronica: ragioneria@comune.pregnana.mi.it

Dettagli

COMUNE DI TORRACA Provincia di Salerno C.F. 84001450653 VIA FENICE,N.2 84030 TORRACA Tel. 0973/398127 Fax 0973/398255

COMUNE DI TORRACA Provincia di Salerno C.F. 84001450653 VIA FENICE,N.2 84030 TORRACA Tel. 0973/398127 Fax 0973/398255 COMUNE DI TORRACA Provincia di Salerno C.F. 84001450653 VIA FENICE,N.2 84030 TORRACA Tel. 0973/398127 Fax 0973/398255 AREA TECNICA CAPITOLATO DI GARA C.I.G. 0554938D4F- numero gara versamento 599561 ALLEGATO

Dettagli

REQUISITI DI PARTECIPAZIONE RICHIESTI

REQUISITI DI PARTECIPAZIONE RICHIESTI ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE STATALE OSCAR ROMERO Sezione Tecnico Economico Sezione professionale per i Servizi V.le Papa Giovanni XXIII, 25 10098 Rivoli (TO) 011 9586761 / 011 9589358-011 9561160

Dettagli

Comune di Firenze - Direzione Risorse Finanziarie. Ente appaltante: Comune di Firenze - Direzione Risorse

Comune di Firenze - Direzione Risorse Finanziarie. Ente appaltante: Comune di Firenze - Direzione Risorse Comune di Firenze - Direzione Risorse Finanziarie BANDO DI GARA - PROCEDURA APERTA Ente appaltante: Comune di Firenze - Direzione Risorse Finanziarie - Servizio Centrale Acquisti P.O. Autoparco, Viale

Dettagli

FINANZIARIO E BANCARIO PER L ACQUISIZIONE DI UN FINANZIAMENTO PER LA REALIZZAZIONE DEL PIANO MEZZI AZIENDALE.

FINANZIARIO E BANCARIO PER L ACQUISIZIONE DI UN FINANZIAMENTO PER LA REALIZZAZIONE DEL PIANO MEZZI AZIENDALE. Pag. 1 di 6 CAPITOLATO SPECIALE RELATIVO AL SERVIZIO FINANZIARIO E BANCARIO PER L ACQUISIZIONE DI UN FINANZIAMENTO PER LA REALIZZAZIONE DEL PIANO 1 Pag. 2 di 6 INDICE ART. 1 OGGETTO DEL CONTRATTO --------------------------------------------------------------------------------------------

Dettagli

UNIONE DEI COMUNI MONTANI DEL CASENTINO

UNIONE DEI COMUNI MONTANI DEL CASENTINO UNIONE DEI COMUNI MONTANI DEL CASENTINO Via Roma, 203 52014 Ponte a Poppi, Poppi (Ar) unione.casentino@postacert.toscana.it - CF/P.IVA: 02095920514 CAPITOLATO SPECIALE D'APPALTO OGGETTO: PROCEDURA NEGOZIATA,

Dettagli

DISCIPLINARE DI FORNITURA DEL SERVIZIO DI STAMPA DI LOCANDINE E MANIFESTI PER PROMOZIONE EVENTI FINALI NELL AMBITO DEL PROGETTO ALP CAMPUS GIOVANI

DISCIPLINARE DI FORNITURA DEL SERVIZIO DI STAMPA DI LOCANDINE E MANIFESTI PER PROMOZIONE EVENTI FINALI NELL AMBITO DEL PROGETTO ALP CAMPUS GIOVANI DISCIPLINARE DI FORNITURA DEL SERVIZIO DI STAMPA DI LOCANDINE E MANIFESTI PER PROMOZIONE EVENTI FINALI NELL AMBITO DEL PROGETTO ALP CAMPUS GIOVANI FINANZIATO DALL U.P.I. ALL INTERNO DEL PROGRAMMA AZIONE

Dettagli

Prot. n. 1042/B38 del 08/02/2014

Prot. n. 1042/B38 del 08/02/2014 Prot. n. 1042/B38 del 08/02/2014 PROGRAMMA OPERATIVO NAZIONALE (PON) COMPETENZE PER LO SVILUPPO FONDI STRUTTURALI EUROPEI ANNUALITÀ 2013/14 PON FSE Obiettivo C Azione C1, codice autorizzazione nazionale

Dettagli

BANDO DI GARA. Sede: via Battistero n 4, 13900 Biella (BI)

BANDO DI GARA. Sede: via Battistero n 4, 13900 Biella (BI) BANDO DI GARA Appalto mediante procedura aperta per l affidamento quinquennale del servizio di consulenza e brokeraggio assicurativo. Codice CIG: 62817919EA 1) ENTE APPALTANTE Comune di Biella Sede: via

Dettagli

Prot. n 1385/C14 Angera 06/05/2015

Prot. n 1385/C14 Angera 06/05/2015 Ministero dell'istruzione, dell'università e della Ricerca ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE DANTE ALIGHIERI -ANGERA C.M. VAIC880006 - C.F. 92027620126 Via Dante, 2 21021 ANGERA (VA) 0331 930169-0331 960127

Dettagli

I.N.P.D.A.P. ISTITUTO NAZIONALE DI PREVIDENZA PER I DIPENDENTI DELL AMMINISTRAZIONE PUBBLICA

I.N.P.D.A.P. ISTITUTO NAZIONALE DI PREVIDENZA PER I DIPENDENTI DELL AMMINISTRAZIONE PUBBLICA I.N.P.D.A.P. ISTITUTO NAZIONALE DI PREVIDENZA PER I DIPENDENTI DELL AMMINISTRAZIONE PUBBLICA PROCEDURA APERTA FINALIZZATA ALLʹAFFIDAMENTO DEL SERVIZIO PROFESSIONALE DI CONSULENZA E BROKERAGGIO ASSICURATIVO

Dettagli

COMUNE di SAN COLOMBANO AL LAMBRO BORGO INSIGNE (Titolo Araldico) Provincia di MILANO

COMUNE di SAN COLOMBANO AL LAMBRO BORGO INSIGNE (Titolo Araldico) Provincia di MILANO COMUNE di SAN COLOMBANO AL LAMBRO BORGO INSIGNE (Titolo Araldico) Provincia di MILANO PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO PER UN PERIODO DI 48 MESI CUP B44I11000010004

Dettagli

DISCIPLINARE DELLA RDO n. 448242 Progetto Piano Acquisti LABORATORI AGENDA DIGITALE anno sc. 2013/14

DISCIPLINARE DELLA RDO n. 448242 Progetto Piano Acquisti LABORATORI AGENDA DIGITALE anno sc. 2013/14 AUTONOMIA N. 127 ISTITUTO COMPRENSIVO J. SANNAZARO VIA F. CAVALLOTTI, 15 TEL. 0828/793037 - FAX 0828/793256 84020 OLIVETO CITRA (SA) CF. 82005110653 C.M. SAIC81300D E-MAIL: saic81300d@istruzione.it sito

Dettagli

SCHEMA di CONTRATTO per l AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CONSULENZA E BROKERAGGIO ASSICURATIVI DELL A.S.P. GIOVANNI CHIABÀ.

SCHEMA di CONTRATTO per l AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CONSULENZA E BROKERAGGIO ASSICURATIVI DELL A.S.P. GIOVANNI CHIABÀ. SCHEMA di CONTRATTO per l AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CONSULENZA E BROKERAGGIO ASSICURATIVI DELL A.S.P. GIOVANNI CHIABÀ. L anno ( ) il giorno ( ) del mese di ( ) Premesso che l Azienda Pubblica per i Servizi

Dettagli

UNITA OPERATIVA AFFARI GENERALI PERSONALE - SERVIZI DEMOGRAFICI **************

UNITA OPERATIVA AFFARI GENERALI PERSONALE - SERVIZI DEMOGRAFICI ************** Comune di Isili Provincia di Cagliari 08033 Piazza San Giuseppe n.6 P.I. 00159990910 Tel.0782/804460-804461 Fax 0782/804469 Email affarigenerali@comune.isili.ca.it Pec protocollo.isili@pec.comunas.it UNITA

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per il Lazio I.P.S.I.A. Edmondo de Amicis

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per il Lazio I.P.S.I.A. Edmondo de Amicis Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per il Lazio I.P.S.I.A. Edmondo de Amicis Via Galvani, 6 00153 Roma 065750889/559-065759838 www.edeamicis.com Cod.

Dettagli

PROCEDURA APERTA: AFFIDAMENTO SERVIZIO DI GESTIONE GLOBALE DEGLI ATTI AMMINISTRATIVI RELATIVI A VERBALI DI VIOLAZIONE AL CODICE DELLA STRADA

PROCEDURA APERTA: AFFIDAMENTO SERVIZIO DI GESTIONE GLOBALE DEGLI ATTI AMMINISTRATIVI RELATIVI A VERBALI DI VIOLAZIONE AL CODICE DELLA STRADA COMUNE DI TIVOLI Piazza del Governo n. 1 00019 TIVOLI (ROMA) Tel. 0774 4531 Fax 0774 330675 Indirizzo Internet: www.comune.tivoli.rm.it ALLEGATO C: CAPITOLATO SPECIALE DI GARA PROCEDURA APERTA: AFFIDAMENTO

Dettagli

REGIONE VENETO AZIENDA OSPEDALIERA PADOVA NOLEGGIO DI DUE MACCHINE IMBUSTATRICI PER LA MEDICINA DI LABORATORIO * * * * * * PROCEDURA IN ECONOMIA

REGIONE VENETO AZIENDA OSPEDALIERA PADOVA NOLEGGIO DI DUE MACCHINE IMBUSTATRICI PER LA MEDICINA DI LABORATORIO * * * * * * PROCEDURA IN ECONOMIA DISCIPLINARE DI PROCEDURA IN ECONOMIA REGIONE VENETO AZIENDA OSPEDALIERA PADOVA NOLEGGIO DI DUE MACCHINE IMBUSTATRICI PER LA MEDICINA DI LABORATORIO * * * * * * PROCEDURA IN ECONOMIA DISCIPLINARE DI GARA

Dettagli

Capitolato Tecnico per la fornitura di dispositivi medici per Dialisi Peritoneale ADP e CAPD per la durata di anni due

Capitolato Tecnico per la fornitura di dispositivi medici per Dialisi Peritoneale ADP e CAPD per la durata di anni due Capitolato Tecnico per la fornitura di dispositivi medici per Dialisi Peritoneale ADP e CAPD per la durata di anni due Art. 1 Oggetto della fornitura Il presente appalto si riferisce all avvio del servizio

Dettagli

IL DIRIGENTE SCOLASTICO

IL DIRIGENTE SCOLASTICO ISTITUTO COMPRENSIVO DI SUSEGANA 31058 SUSEGANA - Via Carpeni, 7 - Tel. 0438/73256 Fax 0438/ 435393 - C.F.: 91026780261 email: tvic85200c@istruzione.it PEC: tvic85200c@pec.istruzione.it Sito: HTTP://www.icsusegana.it

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO

CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO SUB A 2 SETTORE: RAGIONERIA-FINANZA-PROVVEDITORATO CED SERVIZIO ECONOMATO-PROVVEDITORATO CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO SERVIZIO DI MANUTENZIONE, VERIFICA E RICARICA DEL PARCO ESTINTORI INSTALLATI NEGLI

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO n. 21 - BOLOGNA

ISTITUTO COMPRENSIVO n. 21 - BOLOGNA ISTITUTO COMPRENSIVO n. 21 - BOLOGNA Via Laura Bassi Veratti, 20 40137 BOLOGNA - C.F. 91360430374 boic88000g@istruzione.it Prot. n 2437/B15 Bologna, 14 Aprile 2014 BANDO PUBBLICO finalizzato alla fornitura

Dettagli

Non saranno ammesse offerte in aumento rispetto al prezzo posto a base di gara, né offerte contenenti riserve o condizionate.

Non saranno ammesse offerte in aumento rispetto al prezzo posto a base di gara, né offerte contenenti riserve o condizionate. All. alla determina n. 191 del 16.5.2014 COMUNE DI NONE Piazza Cavour 9 Cod. Fis. cf 85003190015 Tel. 0119990811 FAX 0119863053 E-mail protocollo@comune.none.to.it BANDO PER L AFFIDAMENTO, MEDIANTE PROCEDURA

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO ALLEGATO D) CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO ESTERNO DI SUPPORTO AL RESPONSABILE DELLA PREVENZIONE E PROTEZIONE NEL LUOGO DI LAVORO PER IL TRIENNIO 2011/2013. ART. 1 OGGETTO

Dettagli

COMUNE DI AVELLINO DISCIPLINARE DI GARA

COMUNE DI AVELLINO DISCIPLINARE DI GARA COMUNE DI AVELLINO PROCEDURA APERTA PER L ALLESTIMENTO DI CENTRI TECNOLOGICI PER LIBERA CONSULTAZIONE DI SERVIZI TELEMATICI E SVILUPPO INTEGRATO DI SERVIZI INFORMATIVI E FORMATIVI IN MODALITA E-LEARNING

Dettagli

ISTITUTO ZOOPROFILATTICO SPERIMENTALE DEL LAZIO E DELLA TOSCANA M. ALEANDRI

ISTITUTO ZOOPROFILATTICO SPERIMENTALE DEL LAZIO E DELLA TOSCANA M. ALEANDRI ISTITUTO ZOOPROFILATTICO SPERIMENTALE DEL LAZIO E DELLA TOSCANA M. ALEANDRI ISTITUTO ZOOPROFILATTICO SPERIMENTAL ALLEGATO 4 CAPITOLATO SPECIALE PER L AFFIDAMENTO PER ANNI 3 DEL SERVIZIO DI BROKERAGGIO

Dettagli

BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA (ART. 54 E SEGG. DEL D.LGS N. 163/2006)

BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA (ART. 54 E SEGG. DEL D.LGS N. 163/2006) Citta di Lomazzo P.zza IV Novembre, 4 22074 Lomazzo (Como) Tel. 029694121 fax 0296779146 info@comune.lomazzo.co.it www.comune.lomazzo.co.it C.F. e P. Iva 00566590139 BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA (ART.

Dettagli