CURRICULUM VITAE. Dott. PAOLO TRALONGO

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "CURRICULUM VITAE. Dott. PAOLO TRALONGO"

Transcript

1 CURRICULUM VITAE Dott. PAOLO TRALONGO

2 Nome : Paolo Cognome : Tralongo Data e luogo di nascita : 24 Ottobre 1958, Siracusa Stato civile : coniugato con 2 figli Indirizzo : via Archimede n. 227, Floridia (SR) - Italia Numero telefonico : Educazione : Diploma liceale classico dal Liceo Classico "T. Gargallo" in Siracusa, ottenuto nel Laurea in Medicina (110/110 e lode) ottenuta il 7 Novembre 1984 presso l Universita di Catania. Attivita di formazione presso la Divisione di Oncologia Medica dell Ospedale San Luigi di Catania, dal mese di Novembre 1984 al mese di Ottobre Specializzazione in Oncologia (50/50) ottenuta nel mese il 15 Ottobre 1988, presso l Universita di Messina.

3 Pubblicazioni 1. B. Damascelli, A. Marchianò,C. Spreafico, R. Lutman, M.Salvetti, M. G. Bonalumi, M.Mauri, F.Garbagnati, A. Del Nero,G. Comeri, G. Conti, S. Coppoli, G. Benedetti, P.Tralongo,,D. Belussi - Circardian continuous chemotherapy of Renal Cell Carcinoma with an implantable, programmable infusion pump, Cancer 66: , G. Failla,E. Foti, A.Palmeri, F. Ferraù, R. Aiello, P. Tralongo, Il Carcinoma Mammario Infiammatorio, Giornale Italiano di Senologia, Vol. VIII -n.3 Luglio -Settembre E. Foti, G. Failla, R. Aiello, F. Consoli, F. Ferraù, G. Ingrassia, R. Masucci, A. Palmieri, V. Torre, P.Tralongo, Carcinoma Mammario Bilaterale Sincrono Localmente Avanzato. Proposta di un protocollo terapeutico, Acta Oncologica n.4, , P. Tralongo, R. Aiello, F.Ferraù, O. Marino, F. Cosentino, P.F. Veroux, and G. Failla, 5. Phase I Study of Fudr Continuous Infusion With Circadian Variability in Advanced Cancer Patients, 6. Tumori 78: , G. Failla, E. Foti, A. Palmeri, R. Aiello, F. Ferraù, C. Idonea, O.F. Ragusa, V. Torre, P.Tralongo, C.Testuzza, Considerazioni sul follow-up di 597 casi consecutivi di carcinoma mammario, Giornale Italiano di Oncologia Vol. V - n.4, , Ottobre - Dicembre G. Failla, R.Aiello, M. Dimaiuta, F. Ferraù, A. Palmieri, O.F. Ragusa, V. Torre, P. Tralongo, Terapie Chemio-Ormonali e Poliormonali del Carcinoma Mammario, Argomenti di Oncologia Vol.7,n.2, , Marzo -Giugno P. Tralongo, B. Viola, A. Di Mari, G. Scibilia, R.A. Aiello, S. Calì, S. Cicciarella, G,Raddino, G. Failla, Vinorelbine and Cisplatin in Stage III-IV Non Small Cell Lung Cancer, Acta Oncologica Vol n. 5, , D. Amadori, M Baroni, G. Elli, A. Sonato, T. Battelli, R. Mattioli, P. Manocchi, C. Bumma, G. Marchetti, G. Failla, P. Tralongo, P. Malacarne, M. Bertusi, G.Robustelli della Cuna, L. Pavesi, R. Rosso, D. Amoroso, F. Saccani, M, Sassi, A. Silva, Medrossi- progesterone acetato ad alte dosi per via orale: maneggevolezza, accettabilità ed impatto sulla qualità della vita di una nuova formulazione granulare in pazienti con neoplasie in fase avanzata, Farmaci & Terapia International journal on drugs and therapy Vol. VII, n. 3, , F. Ferraù, R. Aiello, P. Tralongo, P. Greco, E. Cirino, M.A. Cannizzaro, C. Lanza, G. Failla, Linfoma non Hodgkin ad esordio clinico testicolare,folia Oncologica, 13, , B. Damascelli, M.G. Bonalumi, C. Spreafico, A. Marchianò, M. Salvetti, F. Garbagnati,G. Benedetti, D. Belussi, P. Boriolo, P. Tralongo, F. Lo Sardo, G. Porcelli, Trattamenti Parenterali Continui- Automatici mediante circuiti infusionali a totale inpianto sottocutaneo, Acta Chirurgica Italica Vol. 47 fasc. 2, , P. Tralongo, R. Aiello, F. Ferraù, G. Failla, Ruolo e prospettive degli interferoni nella terapia dei tumori solidi maligni, Le basi razionali della terapia -Rassegna Mensile di Farmacologia Clinica e Terapia Vol XVII n 10, , Ottobre G. Doria, F. Cangemi, A. Tosto, F. Platania, A. Circo, S. Motta, P. Tralongo, R.A. Aiello, G. Failla, Valutazione della cardiotossicità in acuto dell associazione ciclofosfamide-novantrone-5 fluorouracile (CNF ) mediante ecg di Holter, Minerva Cardioangiolica Vol n. 5, , G. Failla, C. Lanza, E. Foti, R. Aiello, P. Tralongo, P. Greco, F. Ferraù, Localizzazione mammaria 16. di linfoma non Hodgkin ad esordio mediastinico ed ascellare, Folia Oncologica 11, , G. Failla, A. Palmeri, R. Aiello, F. Ferraù, P. Tralongo, I linfomi ad esordio cerebrale descrizione di un caso e revisione della letteratura, Folia Oncologica, 10, , A. Palmeri, F. Ferraù, R. Aiello, P. Tralongo, D. Giuffrida, G. Failla, Trattamento sistemico della mastite carcinomatosa, Folia Oncologica, 10, suppl., A, 44-49, 1987

4 19. A. Circo, A. Tosto, S. Raciti, R. Cardillo, M. Gulizia, M. Olivieri, F. Valadà, G.Failla,G. Palmeri, V. Torre, F. Ferraù, C. Idonea, R. Aiello, P. Tralongo, Ruolo della L-Carnitina nella prevenzione e nel trattamento delle aritmie in pazienti oncologici in trattamento con adriamicina, Proceedings of the International Symposium on the Prognosis of Arhythmias Cefalù (PA) 10 th May, P. Tralongo, A. Di Mari, G. Scibilia, V. Bosco, A. Giudice, D. Respini, G. Failla, Prolonged 5- Fluorouracil Infusion in Patients with Metastatic Colon Cancer Pretreated with Bolus 21. Schedule of the Same Agent, Anticancer Research 15: , P. Tralongo, R. Aiello, G. Lavenia, C. Paolello, P. Salice, G. Failla, VNB and 5 FU prolunged infusion in pretreated advanced breast cancer patients, The BREAST 6, n.5, P909, October E. Foti, G. Failla, R. Aiello, F. Consoli, F. Ferraù, G. Ingrassia, R. Masucci, A.Palmeri, V. Torre, P.Tralongo, Carcinoma mammario bilaterale sincrono localmente avanzato. Proposta di un protocollo terapeutico, Acta Oncologica 7,4, , G.Failla, A. Palmeri, R. Aiello, P. Tralongo, F. Ferraù, Linfomi ad esordio cerebrale. Descrizione di un caso e revisione della letteratura -Case Report, Nam, Vol. 4, 4, , P. Thirion, D Cunningham, M Findlay, A. Norman, A Falcone, JP Logue, P. Tralongo, C. Aschele, P. Piedbois, Pooled analysis of phase II trials with low-dose 5-Fluorouracil continuous infusion (LD 5FU CI) as a second line chemotherapy in advanced colorectal cancer (ACC), Proc Am Soc Clin Oncol 272, abstract n. 1047, P. Tralongo, F Ferrau, R. Aiello, G. Failla, Breast cancer receptor modulation from Interferon, Interferon and Cytokines, 16:7-9, C. Sicurella, A. Belfiore, GA La Porta, GL La Rosa, C. Lanza, P. Tralongo, D. Giuffrida, L elastosi ed i recettori per il carcinoma della mammella sono parametri di ormonosensibilità?, The Ligand Quarterly, 7:4, 390, P. Tralongo coauthor of The Elderly Lung Cancer Vinorelbine Italian Study Group, Effects of Vinorelbine on quality of life and survival of elderly patients with advanced non-small-cell lung cancer, J Natl Cancer Inst, 91: 66-72, G. Failla, F. Ferraù, R. Aiello, P. Tralongo, D. Giuffrida, D. Priolo, R. Bordonaro, I Tumori a sede Primitiva Occulta in Working expert group on guidelines for specific medical treatment in advanced cancer patients, D. Amadori, F. De Conno M. Maltoni (eds), Utet Periodici, pp , Milano E. Munzone, F. De Braud, L. Orlando, R. Orecchia, F. Nolè, P. Tralongo, H. Marsiglia, R. Biffi, E. Marrocco, A. Goldhirsch, Combined modality treatment for locally advanced (LA) pancreatic carcinoma (PC): ECF (Epirubicin, Cisplatin, Fluorouracil, as continous infusion) plus concomitant three-dimensional conformal radiotherapy (3D-CRT), Proc Am Soc Clin Oncol, abstract n. 1125, G. Moruzzi, A. Di Mari, D. Respini, P. Tralongo, Assistenza domiciliare oncologica: l esperienza di Siracusa, Abstract,IX Congresso Nazionale SICP, Roma, Novembre Respini D., Di Mari A, Moruzzi G, P Tralongo Supporto Pscicologico per i Pazienti Oncologici in Trattamento Chemioterapico in Regime di Day Hospital,Abstract, VI Convegno Nazionale SIPO,Padova, Novembre Tralongo P, Di Mari A, Moruzzi G, Conti G, Valvo E, Risicato R, Rossitto A, VNB and 5FU prolonged infusion in pretreated advanced breast cancer patients, 10th ICACT, abstract n. AB024, Tralongo P, A Di Mari, R. Aiello C. Iacono, G. Iacono, F Ferraù, S. Vitello, G. Failla, G. Conti, Oral antiemetic treatment in preventing chemotherapy induced delayed CDDP emesis, Proc Am Soc Clin Oncol, abstract n. 2517, Di Costanzo F, Sdrobolini A, Carlini P, Massidda B, Mattioli R, Iop A, Barletta E, Moschetti L, Recchia F, Tralongo P, Randomized trial of gemcitabine (GEM) alone or with 5-fluorouracil continous infusion (5Fu CI) in the treatment of advanced pancreatic cancer (APC): a phase II multicenter study of the GOIRC, 25 th ESMO Congress,Amburgo, abstract n. 278O, Ann Oncol, 11, suppl 4, p. 64, Tralongo P, Di Mari A., Conti G, Risicato R, Valvo E, Aiello R, Failla G., SAMe (S-adenosyl-Lmetrhionine) reduces the hepatic toxicity from CMF regimen: A pilot study, 25 th ESMO Congress, Amburgo, abstract n. 707P, Ann Oncol, 11, suppl 4, p. 154, 2000

5 37. Sdrobolini A, Di Costanzo F, Carlini P, Massidda B, Mattioli R, Iop A, Barletta E, Moscetti L, recchia F, Tralongo P, Randomized trial of gemcitabine (GEM) alone or with 5-fluorouracil continous infusion (5Fu CI) in the treatment of advanced pancreatic cancer (APC): a phase II multicenter study of the GOIRC, II National Congress of Medical Oncology, Genova,abstract n. H55, Ann Oncol, 11, suppl 2, p. 75, Moruzzi G, Di Mari A., Respini D., Di pasquale U.,Tralongo P., Medroxyprogesterone acetate (MPA) in the control of anorexia in terminally ill cancer patients,abstract Research and development in Palliative Care, 1 Congress of the Research Network of the EACP, Berlin, December Aiello R, Gambera MG, Di Mari A, Moruzzi G, Conti G, Tralongo P, Failla G, Vinorelbine (VNB) and Prednisone (PDN) in hormone refractory metastatic prostate cancer patients, Prostate cancer 2001, The Genolier-Geneva-MSKCC Cancer Conference, Geneva Switzerland, February F. Di Costanzo, A. Sdrobolini,P. Carlini,B. Massidda,R. Mattioli,A.Iop, E. Barletta, L. Moschetti, F. Recchia, P. Tralongo, Gemcitabine (GEM) alone or in combination with 5-FU continuous infusion (CI) in the treatment of advanced pancreatic cancer (APC): a GOIRC randomized phase II trial, Proc Am Soc Clin Oncol, abstract n. 612, Bollina R, Cozzi C, Toniolo D, Belloni P, Alfieri E, Tralongo P,Clerici M, PhaseI/II study of weekly oxaliplatin (OXA) and irinotecan (CPT11) OXIRI in previously treated elderly patients (pts) with metastatic colorectal cancer (mcrc), Cancer in the Elderly,VI International Conference on Geriatric Oncology, Lion, Abstract 12, September Respini D, Jacobsen P, Thors C, Tralongo P, Balducci L, Fatigue in Older cancer patients, Cancer in the Elderly,VI International Conference on Geriatric Oncology, Lion, Abstract 30, September Tralongo P, Dimari A, Moruzzi G, Conti G, Aiello R, Gambera MG, Bollina R, Failla G, Efficacy of Vinorelbine (VNB) and Prednisone in Hormone Refractory Metastatic Prostate Oolder Cancer Patients, Cancer in the Elderly,VI International Conference on Geriatric Oncology, Lion, Abstract 48, September Toniolo D, Bollina R, Cozzi C, Belloni P, Alfieri E, Tralongo P, Clerici M, New valuation method of supportive care and quality of life in elderly patients with cancer, Cancer in the Elderly,VI International Conference on Geriatric Oncology, Lion, Abstract 1, September P. Tralongo, A. Dimari, G. Moruzzi, G. Conti, R. Aiello, R. Risicato, F. Ferraù, G. Scifo, G. Failla, CMF hepatic toxicity can be reduced by SAMe (S-adenosyl-L-methionine) administration, ECCO 11, Lisbon, Abstract 1328, EJC 37 S. 6 pag. S357, Ottobre M. Mattina, P. Amadio, N. Caristi, P. Colina, A. Parisi, D. Priolo,D. Sambataro, P. Tralongo, R. Malsano, F. Ferraù, Chemotherapy for transitional cell carcinoma (TCC) patients (PTS) unsuitable to cisplatinum: a phase II study of gemcitabine (G) and vinorelbine (V) combination, Third National Congress of Medical Oncology, Napoli, Abstract C11, Ann Oncol Supplement 4 pag. 33, Novembre F. Ferraù, G. Antonelli, S. Calì, P. Colina, M. Mattina, A. Parisi, D. Sambataro, P. Tralongo, F. Vitale, D. Priolo, Gemcitabine (G) as a six-hour infusion in patients (pts) with metastatic, largely treated, solid tumours,, Third National Congress of Medical Oncology, Napoli, Abstract 119, Ann Oncol Supplement 4 pag. 89, Novembre E. Bajetta, R. Buzzoni,L.Mariani, E. Beretta, F. Bozzetti, G. Bordogna, E. Aitini, S. Fava, G. Schieppati, G. Pinotti, M. Visini, G. Iannello, M Di Bartolomeo, P. Tralongo et Al., Adjuvant chemotherapy in gastric cancer : 5-year results of a randomized study by the Italian Trials in Medical Oncology (ITMO) Group, Ann Oncol 13: , D.Respini, R. Cafiso, G. Lissandrello, G. Moruzzi, P. Tralongo, Il sostegno psicologico in day hospital oncologico ospedaliero: intervento cognitivo comportamentale sulla gestione dell ansia, Giornale Italiano Psico-Oncologia, 4: 7-10, P. Tralongo, D. Respini, Moruzzi G, Di Mari A, Conti G et Al, La fatigue nel paziente oncologico anziano, Geriatria, 14: 35-40, F. Ferraù, P Amadio,G Antonelli, P Colina, E Malaponte, M Mattina, D. Priolo, P. Tralongo, F Vitale,

6 Safety of oxaliplatin (l-ohp) with fluorouracil (5FU) and folinic acid (fa) for advanced breast cancer patients (bc pts) refractory to antracyclines (ant) and taxanes (tax), 27 th ESMO Congress, Nice, France October 2002, abstr D. Respini, P. Tralongo, P. Jacobsen,C Thors, L Balducci, Correlates of fatigue in older cancer patients, 27 th ESMO Congress, Nice, France October 2002, abstr 374P 53. D. Respini, R. Cafiso, R. Bollina, P. Tralongo, Correlazione tra la depressione e la fatigue in pazienti oncologici anziani, Giornale Italiano di Psico-Oncologia 4:63-65, R.Bollina, G. Beretta, D.Toniolo, C. Cozzi, P. Belloni, M. Clerici, P. Tralongo, Capecitabine (C ) and irinotecan (i) ( CAPIRI): a good combination in elderly patients (pts) with advanced colorectal cancer (ACRC) as first line chemotherapy (CT). Preliminary results of a phase II trial, Proc Am Soc Clin Oncol, abstract n. 1332, Clerici MP, Bollina R, Belloni P, Cozzi C, Toniolo D, Tralongo P., Phase II trial combination of pegylated liposomal doxorubicin (Caelyx), and vinorelbine (V) or gemcitabine (G) as second line chemotherapy in patients (pts) with stage III-IV non small cell lung cancer (NSCLC), Proc Am Soc Clin Oncol, abstract n. 2769, Tralongo P, Bollina R, Aiello R, Di Mari A, Moruzzi G, Beretta G, Mauceri G, Conti G, Vinorelbine amd prednisone in older cancer patients with hormone-refractory metastatic prostate cancer a phase II study, Tumori 89: 26-30, Tralongo P, Prevenzione della mielodepressione e dell anemia durante il trattamento medico, pp 66-70, in Il Carcinoma Mammario nella Donna Anziana, a cura di G. Maugeri, Galatea Editrice, Acireale Italia, Ottobre D. Respini, PB Jacobsen, C. Thors, P. Tralongo, L. Balducci, The prevalence and correlates of fatigue in older cancer patients, Critical Rev Oncol Hematol 47: , P. Tralongo, D Respini, F Ferrau, Fatigue and Aging, Critical Rev Oncol Hematol 48: (Suppl) : , S. Giardina, G Lissandrello, D. Respini, RV Genoano, G Spitali, G Maceri, A. Dimari, R Cafiso, P Tralongo, Hidden disease in oncologic patient caregiver, Link 3: 48-54, Tralongo P, Respini D, Lissandrello G et Al, Elderly cancer patient s desire for information about disease and treatment options, ASCO 2004, New Orleans, abstr Tralongo P, Di Mari A, Conti G et Al, Central nervous system side-effects of 5-HT-3 receptor antagonists in elderly cancer patients treated with chemotherapy, Ann Oncol 15: , P. Tralongo, A. Dimari, G. Maceri, G. Conti, Every two weeks docetaxel in treatment of elderly patients with advanced breast cancer, Ann Oncol 15, Suppl 3, abstrct 169P, Tralongo P, Respini D, Repetto L, Cognitive function and hormonal treatment: evaluation time is knocking at the door, Supp Pall Cancer Care 1 :41-42, Tralongo P, Repetto L, Di Mari A et Al, Safety of long term administration of bisphosphonates in elderly cancer patients, Oncology, 67: , Caruso M, Gebbia V, Ferrau F, Tralongo P, Borsellino N, Bordonaro R, Chiarenza M, Aiello R, Valenza R, Tirrito M, Verderame F, Agostana B, 5Fluorouracil/folinic acid (LFA) and vinorelbine (VNR) in advanced /metastatic breast carcinoma (MBC): a multicenter experience, Ann Oncol (Suppl) 6 th National Congress of Medical Oncology, Bologna 2004, abstr A Ferrau F, Adamo V, Bordonaro R, Caristi N, Colina P, D Angelo A, Garipoli C,Lavenia G, Priolo D, Rossello R, Tralongo P, Trastuzumab (T) and vinorelbine (V) for patients (PTS) with Her2- overexpressing advanced breast cancer (ABC). A pilot phase II study. Ann Oncol (Suppl) 6 th National Congress of Medical Oncology, Bologna 2004, abstr A Giardina S, Respini D, Lissandrello G, Conti G, Di Mari A, Mauceri G, Tralongo P, The inclusion of artistic and recreational activities in an oncology day hospital s therapeutic programme Journal of Medicine and the Person, 2: , Tralongo P, Di Mari A, Repetto L, Aromatase Inhibitors and Mental Function, J Am Ger Soc, 53: 166, 2005

7 70. Tralongo P, Di Mari A, Ferrau F, Cognitive Impairment, Aromatase Inhibitors, and Age, J Clin Oncol 18 : 4243, Di Costanzo F, Carlini P, Doni L,MassiddaB,Mattioli R, Iop A, Barletta E, Moscetti C, Recchia F, Tralongo P, Gasproni S, Gemcitabine with or without continuous infusion 5-FU in advanced pancreatic cancer: a randomised phase II trial of the Italian oncology group for clinical research (GOIRC), Br J Cancer 93: , V. Gebbia, S Del Prete, N Borsellino, F Ferrau, P Tralongo et Al, Efficacy and safety of cetuximab / irinotecan in chemotherapy-refractory metastatic colorectal adenocarcinomas : a clinical practice setting, multicenter experience, Clin colorectal Cancer, 5: , P.Tralongo, A. Dimari, R Agueli, V. Gebbia, Oral Vinorelbine may not induce acute pain at the tumor site, J Pain Symptom Manag, 32: , A.Dimari, G. Mauceri, G. Conti, P. Tralongo, Every two-week docetaxel in the treatment of elderly patients with advanced breast cancer, 5 th European Breast Cancer Conference, Nice, France March 2006, abstract 424, European J Cancer Sup 2: pag. 171, Dimari A, Tralongo P, Bianca S, et Al, Leptomeningeal metastases : case report and indication of corrente options and future treatment directions, Supp Pall Cancer Care, 3: , Gebbia V, Caruso M, Borsellino N, Aiello R, Tirrito ML, Chiarenza M, Valenza R, Verderame F, Varvara F, Marrazzo A, Baiardi E, Ferrao F, Bordonaro R, Tralongo P, Vinorelbine and 5fluorouracil bolus and/or continous venous infusion plus levofolinic acid as second-line chemotherapy for metastatic breast cancer: an analysis of results in clinical practice of the Gruppo Oncologico Italia Meridionale (GOIM), Anticancer Research 26: , Gebbia V, Verderame F, Ferraù F, Bordonaro R, Callari M, Caruso M, Tirrito ML, Valenza R, Cicero G, Borsellino N, Tralongo P, Raltitrexed plus levofolinic acid and bolus/continous infusion 5fluorouracil on biweekly schedule for elderly patients with advanced colorectal carcinoma, Ann Oncol 17, Suppl 7 : vii60-vii65, Gebbia V, Maiello E, Giuliani F, Borsellino N, Caruso M, Di Maggio G, Ferraù F, Bordonaro R, Verderame F, Tralongo P et Al, Second line chemotherapy in advanced pancreatic carcinoma : a multicenter survey of the Gruppo Oncologico Italia Meridionale on the activity and safety of the FOLFOX4 regimen in clinical practice, Ann Oncol, 18: Suppl 6 vi , Repetto L, Piselli P,Raffaele M, Locatelli C, Tralongo P et Al, Communicating cancer diagnosis and prognosis: when the target is the elderly patient-a GIOGer study, Eur J Cancer, 2009, 45:374-83; 80. G. Banna, E. Collovà, V. Gebbia, H.Lipari, P. Giuffrida, S. Cavallaro, R. Condorelli, C. Buscarino, P. Tralongo e F. Ferraù, Anticancer oral therapy: emerging related issues, Cancer Treat Rev, 2010, 36: ; 81. L. Doni, A. Perin, L. Manzione, V. Gebbia, R. Mattioli, GB Speranza, L.Latini, A. Iop, O. Bertetto, F. Ferraù, P. Pugliese, P. Tralongo, A Zaniboni, F. Di Costanzo, The impact of anemia on quality of life and hospitalisation in elderly cancer patients undergoing chemotherapy, Crit Rev Oncol Hematol Jan;77(1): P. Tralongo, F. Ferraù, N. Borsellino, F. Verderame, M. Caruso, D. Giuffrida, A. Butera, V. Gebbia, Active cancer patient-centered home care: a new model for health care in oncology, Therapeutic and Clinical Risk Management, 7: , V Gebbia, M. Bellavia, P. Russo, G. Banna, F. Ferraù, P. Tralongo, N. Borsellino, Implementation of adherence to erlotinib by a treatment monitoring program, ASCO abstract 83625, V. Pumo, G. Milone, M Iacono, SR Giuliano, A. Di Mari, C. Lopiano, S Bordonaro, P Tralongo, Psychological and sexual disorders in long-term breast cancer survivors, Cancer Manag Res 4: 61-65, S. Bordonaro, F. Raiti, A.Di Mari, C. Lopiano, F. Romano, V. Pumo, S. Rametta Giuliano, M. Iacono, E. Lanteri, E.Puzzo, S.Spada, P. Tralongo, Active home-based cancer treatment, J Multidiscip health, 5 : , Gebbia V, Bellavia M, Banna GL, Russo P, Ferraù F, Tralongo P, Borsellino N, Treatment monitoring program for iplementation of adherence to second-line erlotinib for advanced non small-cell lung

8 cancer, Clin Lung Cancer Jul;14(4): Tralongo P, Annunziata MA, Santoro A, Tirelli U, Surbone A, Beyond semantics: the need to better categorize patients with cancer, J Clin Oncol 31:2637-8, Surbone A, annunziata MA, Santoro A, Tirelli U, Tralongo P, Cancer patients and survivors: changing words or changing culture?, Ann Oncol 24: , 2013

9 E' editore coautore di 8 libri di testo : Prendersi Cura, Emanuele Romeo Editore, Siracusa, 2002 Oncologia Geriatrica 2, Evidenze Cliniche, Il Pensiero Scientifico Editore, Roma, 2002 Comprehensive Geriatric Oncology, II ed., Edizione Italiana, Prex Spa, Milano, 2005 Oncologia Geriatrica, Medicalink Publishers, Siracusa, 2006 Il dolore da cancro, Medicalink Publishers, Siracusa, 2006 I Pazienti Oncologici Cronici, EdiScience, Siracusa, 2011 Un nuovo benessere, Carocci Editore, Roma, 2013 Contenimento Economico e Umanizzazione dell'assistenza Oncologica, EdiScience, Siracusa, 2014 E editore di 3 riviste scientifiche: 1. Supportive and Palliative Cancer Care 2. Argomenti di Oncologia Geriatrica 3. World Cancer Research Journal

10 Esperienza di studio Relatore in diversi Corsi e Congressi, di cui alcuni vengono di seguito riportati : Attualità e Prospettive in Oncologia, Bari Giugno 1991 Scuola Superiore di Oncologia e Scienze Biomediche, Problematiche Emergenti in Oncologia, Siracusa, Dicembre 1993 Aggiornamento in Senologia VII Giornata, Sciacca 8-9 Novembre 1996 Primo Corso della Scuola per le Biotecnologie e la Sperimentazione in Oncologia: I Sistemi Infusionali in Oncologia, Palermo 9-11 Dicembre 1996 I Sistemi Impiantabili e le Terapie Infusionali in Oncologia: Aspetti Metodologici ed Applicazioni Cliniche, Scuola Superiore di Oncologia e Scienze Biomediche, Catania 11, Ottobre 1997 Terapie Integrate in Oncologia: Opinioni a Confronto,Convegno Regionale AIOM-AIRO, Giardini Naxos, 24 Gennaio 1998 Recenti Orientamenti nelle Terapie del Carcinoma della Mammella, Primo Meeting Siculo-Calabro, Siracusa Maggio 1998 Riunione ASOS-Aggiornamento in Senologia Progressi nella Ricerca in senologia alle soglie del 2000, Palermo Novembre 1999 Terapia medica del cancro rettale, Diagnosi precoce e trattamento del carcinoma del colon e del retto, Siracusa, 03 Giugno 2000 Nuovi farmaci nel trattamento ormonale del cancro, II workshop Terapia ormonale dei tumori e qualità della vita, Catania 24 Novembre 2000 Nuove frontiere terapeutiche in oncologia medica, Taormina 23 Marzo 2001 Il cancro della mammella : una malattia guaribile, Agrigento 28 Aprile 2001 Hospice Oncologico-Assistenza al malato grave, Siracusa 5 Maggio 2001 Costellazione Cancro, Acireale 26 Maggio 2001 Vinorelbine : stato dell arte e prospettive future, Messina 9 Giugno 2001 Hospice Oncologico e territorio, Ragusa 19 Gennaio 2002 Il carcinoma della mammella, Enna 7 Maggio 2002 Cancer Care: Qualità della vita e controllo dei sintomi, Siracusa 5 Luglio 2002 Workshop di Oncologia Geriatria, Focus sulla Mielodepressione, Siracusa 12 Settembre 2002 Congresso interregionale di Geriatria, Noto Ottobre 2002 III Course of Italian Society of Geriatric Oncology, Erice, 6-10 Novembre 2002 AIOM National Congres, Dompe Satellite Symposium, Bologna November 2004 AIOM National Congres Napoli ottobre 2005 Ha partecipato a diversi congressi di argomento oncologico nazionali ed internazionali.

11 Esperienza di lavoro Nel mese di Febbraio del 1989 ha visitato la divisione di Procedure Speciali dell Istituto Nazionale Tumori, di Milano, per studiare la fattibilita di somministrare antiblastici con sistemi infusionali automatici. Ha visitato l Albany Medical College of Union University, a New York (dal mese di Ottobre al mese di Dicembre del 1990) per studiare le variazione farmacocinetiche e farmacodinamiche in rapporto ai ritmi circadiani. Ha visitato nel mese di Dicembre 2005 il Programma di Oncologia Geriatria del Lee E. Moffit Cancer Center di Tampa in Florida, University of South Florida (USA) Fellow presso la Divisione di Oncologia Medica dell Ospedale San Luigi di Catania, (Ottobre 1988 Giugno 1996) Vice Direttore della Divisione di Oncologia Medical dell Ospedale San Luigi, (Luglio Ottobre 1998) Al momento è Direttore della Unità Operativa Complessa di Oncologia Medica Ospedale Umberto I - Rete di Assistenza Oncologica, Azienda Sanitaria 8, Siracusa Coordinatore della attività di prevenzione oncologica del Progetto Salute destinato ai Dipendenti ENI della Sicilia

12 Membro attivo delle seguenti Società 1. ESMO 2. AIOTE 3. ASCO 4. AIOM

Oncologici: Iniziative e sostenibilità della Regione. Valeria Fadda Unità di HTA di ESTAV centro, Regione Toscana

Oncologici: Iniziative e sostenibilità della Regione. Valeria Fadda Unità di HTA di ESTAV centro, Regione Toscana Oncologici: Iniziative e sostenibilità della Regione Valeria Fadda Unità di HTA di ESTAV centro, Regione Toscana 2.760.000.000 Euro 14.4% della spesa farmaceutica 32.8% della spesa farmaceutica ospedaliera

Dettagli

Dati della ricerca. Quali i risultati? Jonathan Trobia

Dati della ricerca. Quali i risultati? Jonathan Trobia Dati della ricerca. Quali i risultati? Jonathan Trobia Introduzione I percorsi di Arte Terapia e Pet Therapy, trattati ampiamente negli altri contributi, sono stati oggetto di monitoraggio clinico, allo

Dettagli

PERUGIA INTERNATIONAL CANCER CONFERENCE VII

PERUGIA INTERNATIONAL CANCER CONFERENCE VII PERUGIA INTERNATIONAL CANCER CONFERENCE VII MULTINATIONAL ASSOCIATION OF SUPPORTIVE CARE IN CANCER CONSENSUS CONFERENCE SULLA TERAPIA ANTIEMETICA PERUGIA, 29-31 marzo, 2004 Ultimo aggiornamento: 1 settembre

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. GARBELLINI MARIA Data di nascita 31/03/1969. Staff - STRUTTURA COMPLESSA DI CARDIOLOGIA

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. GARBELLINI MARIA Data di nascita 31/03/1969. Staff - STRUTTURA COMPLESSA DI CARDIOLOGIA INFORMAZIONI PERSONALI Nome GARBELLINI MARIA Data di nascita 31/03/1969 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio I Fascia AZIENDA OSPEDALIERA VALTELLINA E VALCHIAVENNA

Dettagli

Comparazione dello stress dei caregiver di pazienti affetti da Malattia di Alzheimer o Demenza Vascolare

Comparazione dello stress dei caregiver di pazienti affetti da Malattia di Alzheimer o Demenza Vascolare Comparazione dello stress dei caregiver di pazienti affetti da Malattia di Alzheimer o Demenza Vascolare Grazia D Onofrio 1, Daniele Sancarlo 1, Francesco Paris 1, Leandro Cascavilla 1, Giulia Paroni 1,

Dettagli

AGREE nella valutazione della qualità delle LG per la diagnosi e terapia delle cefalee in età pediatrica

AGREE nella valutazione della qualità delle LG per la diagnosi e terapia delle cefalee in età pediatrica AGREE nella valutazione della qualità delle LG per la diagnosi e terapia delle cefalee in età pediatrica Pasquale Parisi, MD PhD et. al. Outpatience Service of Paediatric Neurology Child Neurology, Chair

Dettagli

Un aiuto per prendere decisioni più informate 1-5

Un aiuto per prendere decisioni più informate 1-5 Un aiuto per prendere decisioni più informate 1-5 L'unico test che fornisce una valutazione accurata dell aggressività del cancro alla prostata Un prodotto di medicina prognostica per il cancro della prostata.

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome MONTU DOMENICO Data di nascita 26-03-1956 Amministrazione ASL CN1 Incarico attuale DIRETTORE SISP AMBITO FOSSANO-SALUZZO SAVIGLIANO Numero telefonico ufficio

Dettagli

STUDI CLINICI 1. Che cosa è uno studio clinico e a cosa serve? 2. Come nasce la sperimentazione clinica e che tipi di studi esistono?

STUDI CLINICI 1. Che cosa è uno studio clinico e a cosa serve? 2. Come nasce la sperimentazione clinica e che tipi di studi esistono? STUDI CLINICI 1. Che cosa è uno studio clinico e a cosa serve? Si definisce sperimentazione clinica, o studio clinico controllato, (in inglese: clinical trial), un esperimento scientifico che genera dati

Dettagli

Date da 10/2003 a 01/2004 Lavoro o posizione ricoperti Dirigente medico ex I livello, a tempo determinato, Disciplina di Medicina Interna

Date da 10/2003 a 01/2004 Lavoro o posizione ricoperti Dirigente medico ex I livello, a tempo determinato, Disciplina di Medicina Interna Principali attività e medico presso la Medicina e Chirurgia di Accettazione ed Urgenza (MCAU) del Pronto Soccorso Generale P.O. Garibaldi Centro. Attività svolta presso gli ambulatori di Medicina del Pronto

Dettagli

nelle prime linee di trattamento del carcinoma del colon-retto per una terapia personalizzata nuovi paradigmi 31 gennaio 2014 Genova

nelle prime linee di trattamento del carcinoma del colon-retto per una terapia personalizzata nuovi paradigmi 31 gennaio 2014 Genova Genova 31 gennaio 2014 CORSO RESIDENZIALE nuovi paradigmi per una terapia personalizzata nelle prime linee di trattamento del carcinoma del colon-retto CON IL PATROCINIO DI Obiettivi Il trattamento del

Dettagli

La biopsia del linfonodo sentinella nel carcinoma. Dott. S.Folli S.C. Senologia AUSL Forlì s.folli@ausl.fo.it

La biopsia del linfonodo sentinella nel carcinoma. Dott. S.Folli S.C. Senologia AUSL Forlì s.folli@ausl.fo.it La biopsia del linfonodo sentinella nel carcinoma duttale in situ: : si,no, forse Dott. S.Folli S.C. Senologia AUSL Forlì s.folli@ausl.fo.it Definizione Il carcinoma duttale in situ della mammella è una

Dettagli

GRUPPO DI LAVORO VALUTAZIONE CARDIOVASCOLARE

GRUPPO DI LAVORO VALUTAZIONE CARDIOVASCOLARE 2013 GRUPPO DI LAVORO VALUTAZIONE CARDIOVASCOLARE IDENTIFICAZIONE DI PAZIENTI AD ALTO RISCHIO DI CARDIOTOSSICITA RADIOINDOTTA (RIHD) A cura di: Monica Anselmino (coordinatrice) Alessandro Bonzano Mario

Dettagli

giuseppe.marziali@gmail.com giuseppe.marziali@sanita.marche.it 03/04/1956 Porto Sant Elpidio (FM) MRZGPP56D03G921O Febbraio 2010 ad oggi

giuseppe.marziali@gmail.com giuseppe.marziali@sanita.marche.it 03/04/1956 Porto Sant Elpidio (FM) MRZGPP56D03G921O Febbraio 2010 ad oggi F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Qualifica Professionale MARZIALI GIUSEPPE Medico Chirurgo, Specialista in Malattie dell Apparato Cardiovascolare,

Dettagli

INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA. Dr.ssa La Seta Concetta. Direttore U.O.C. di Farmacia C U R R I C U L U M V I T A E

INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA. Dr.ssa La Seta Concetta. Direttore U.O.C. di Farmacia C U R R I C U L U M V I T A E C U R R I C U L U M V I T A E Dr.ssa La Seta Concetta INFORMAZIONI PERSONALI Cognome Nome Data di nascita Luogo di nascita Nazionalità Indirizzo Telefono La Seta Concetta 10 Febbraio 1963 Palermo Italiana

Dettagli

STUDI DI FASE III. Sperimentazioni Cliniche Controllate

STUDI DI FASE III. Sperimentazioni Cliniche Controllate STUDI DI FASE III Sperimentazioni Cliniche Controllate (Controlled Clinical Trials, Randomized C.T.s ) SCOPO: Valutazione dell efficacia del trattamento sperimentale EFFICACIA: Miglioramento della prognosi

Dettagli

Informazioni per i pazienti e le famiglie

Informazioni per i pazienti e le famiglie Che cos è l MRSA? (What is MRSA? Italian) Reparto Prevenzione e controllo delle infezioni UHN Informazioni per i pazienti e le famiglie Patient Education Improving Health Through Education L MRSA è un

Dettagli

Come scrivere un case report - Linee guida per gli internisti FADOI 2014

Come scrivere un case report - Linee guida per gli internisti FADOI 2014 Come scrivere un case report - Linee guida per gli internisti Un case report è una dettagliata narrazione di sintomi, segni, diagnosi, trattamento e follow up di uno o più pazienti. Sebbene nell era della

Dettagli

2. Cos è una buona pratica

2. Cos è una buona pratica 2. Cos è una buona pratica Molteplici e differenti sono le accezioni di buona pratica che è possibile ritrovare in letteratura o ricavare da esperienze di osservatori nazionali e internazionali. L eterogeneità

Dettagli

Giovedì 26 febbraio 2015 CONGRESSO NAZIONALE STAT

Giovedì 26 febbraio 2015 CONGRESSO NAZIONALE STAT Giovedì 26 febbraio 2015 CONGRESSO NAZIONALE STAT 9.00-11.00 I SESSIONE L essenziale di... in Anestesia Presidente: A. De Monte Udine Moderatori: F.E. Agrò Roma, Y. Leykin Pordenone 9.00 La gestione delle

Dettagli

Terapia a lungo termine con i bisfosfonati

Terapia a lungo termine con i bisfosfonati Raffaella Michieli 1, Antonella Toselli 2 1 Responsabile Area Salute Donna SIMG; 2 Area Osteomioarticolare SIMG Focus on Terapia a lungo termine con i bisfosfonati L osteoporosi è un difetto sistemico

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI COGNOME, Nome NAGAR BERNARDO Data di nascita 12/03/1955 Posto di lavoro e indirizzo ASP PALERMO U.O.C.Coordinamento Staff Strategico U.O.S.Coordinamento Screening

Dettagli

Realtà e problematiche relative alla qualità formativa: un esperienza

Realtà e problematiche relative alla qualità formativa: un esperienza Commissione Nazionale dei Corsi di Laurea in Infermieristica La valutazione dei risultati dell apprendimento e qualità formativa dei Corsi di laurea in Infermieristica Milano, 10 giugno 2011 Realtà e problematiche

Dettagli

Torino, 03 Gennaio 1963 Cod. Fisc. DLPLRA63A43L219E

Torino, 03 Gennaio 1963 Cod. Fisc. DLPLRA63A43L219E Curriculum Vitae Informazioni personali Cognome Nome DELPIANO Laura Indirizzo Via Torino n. 112 int. 2 10036 SETTIMO TORINESE Telefono 011.898.26.34 Mobile: 333.10.60.176 Fax 011.898.26.34 E-mail laura.delpiano@cespi-centrostudi.it

Dettagli

La promozione dell attività fisica in Liguria, in Italia e nel mondo. Roberto Carloni Claudio Culotta

La promozione dell attività fisica in Liguria, in Italia e nel mondo. Roberto Carloni Claudio Culotta La promozione dell attività fisica in Liguria, in Italia e nel mondo Roberto Carloni Claudio Culotta Le politiche internazionali: l OMS World Declaration and Plan of Action on Nutrition Health for all

Dettagli

FARMACEUTICA A.S.S. N.1 TRIESTINA COMPLESSA ASSISTENZA RIESTINA RESPONSABILE FF DOTT.. ABAA BA PETTINELLIETTINELLI

FARMACEUTICA A.S.S. N.1 TRIESTINA COMPLESSA ASSISTENZA RIESTINA RESPONSABILE FF DOTT.. ABAA BA PETTINELLIETTINELLI A CURA DELLA STRUTTURA COMPLESSA ASSISTENZA FARMACEUTICA A.S.S. N.1 TRIESTINA RIESTINA RESPONSABILE FF DOTT.. ABAA BA PETTINELLIETTINELLI NUMEROUMERO 25 OTTOBRE 2012 All interno: pag.2-5 Bevacizumab 1

Dettagli

CURRICULUM DI STUDIO, FORMATIVO E PROFESSIONALE

CURRICULUM DI STUDIO, FORMATIVO E PROFESSIONALE CURRICULUM DI STUDIO, FORMATIVO E PROFESSIONALE La sottoscritta Dr.ssa Franca CRINÒ, nata a Casignana (RC) il 04/03/1959, residente in Via Zittoro 19/4, 89030 - Casignana (RC) Tel.: 0964.956090, cell.:

Dettagli

Dipendente pubblico tempo indeterminato - Settore Sanità - Tecnico Sanitario di Radiologia Medica Cat. D - R 3

Dipendente pubblico tempo indeterminato - Settore Sanità - Tecnico Sanitario di Radiologia Medica Cat. D - R 3 Curriculum Vitae Informazioni personali Cognome Nome DI LECCE GIOVANNI Indirizzo Via Lancisi, 137 61121 PESARO (PU) - ITALIA - Telefono Casa: 0721201445 cell. 3396173661 E-mail giangidile@libero.it Cittadinanza

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E 1 F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome TELATTIN PIERLUIGI Indirizzo V.le Stadio 24/a 23100- SONDRIO (Italy) Telefono 0039/0342/201666; 0039/338/6421337

Dettagli

La programmazione di uno studio clinico: dalla domanda al disegno

La programmazione di uno studio clinico: dalla domanda al disegno Metodo epidemiologici per la clinica _efficacia / 1 La programmazione di uno studio clinico: dalla domanda al disegno La buona ricerca clinica Non è etico ciò che non è rilevante scientificamente Non è

Dettagli

USO DI STAT IN PAZIENTI AFFETTI DA CARCINOMA DELLA PROSTATA: CORRELAZIONE CON FATTORI DI RISCHIO ED ANALISI DI RESIDUI DI COORTE

USO DI STAT IN PAZIENTI AFFETTI DA CARCINOMA DELLA PROSTATA: CORRELAZIONE CON FATTORI DI RISCHIO ED ANALISI DI RESIDUI DI COORTE USO DI STAT IN PAZIENTI AFFETTI DA CARCINOMA DELLA PROSTATA: CORRELAZIONE CON FATTORI DI RISCHIO ED ANALISI DI RESIDUI DI COORTE S. Morlino, T. Ranca/,C. Fiorino, V. Carillo, C. Cozzarini, G. Fellin, V.

Dettagli

PROGETTO Ambulatorio Ma.Re.A. (Malattia Renale Avanzata) Elaborato da: Delalio Alessia Guzza Lucia Resinelli Vilma Sandrini Massimo

PROGETTO Ambulatorio Ma.Re.A. (Malattia Renale Avanzata) Elaborato da: Delalio Alessia Guzza Lucia Resinelli Vilma Sandrini Massimo PROGETTO Ambulatorio Ma.Re.A. (Malattia Renale Avanzata) Elaborato da: Delalio Alessia Guzza Lucia Resinelli Vilma Sandrini Massimo Malattia Renale Cronica Stadiazione Stadio Descrizione VFG (ml/min/1.73

Dettagli

Rete Oncologica Piemonte Valle d Aosta

Rete Oncologica Piemonte Valle d Aosta Rete Oncologica Piemonte Valle d Aosta Il CAS (Centro Assistenza Servizi): Aspetti organizzativi e criticità Dott. Vittorio Fusco ASO Alessandria La Rete Oncologica: obiettivi Rispondere all incremento

Dettagli

CMMI-Dev V1.3. Capability Maturity Model Integration for Software Development, Version 1.3. Roma, 2012 Ercole Colonese

CMMI-Dev V1.3. Capability Maturity Model Integration for Software Development, Version 1.3. Roma, 2012 Ercole Colonese CMMI-Dev V1.3 Capability Maturity Model Integration for Software Development, Version 1.3 Roma, 2012 Agenda Che cos è il CMMI Costellazione di modelli Approccio staged e continuous Aree di processo Goals

Dettagli

I fattori predittivi e prognostici: il nuovo orizzonte della diagnostica anatomo patologica

I fattori predittivi e prognostici: il nuovo orizzonte della diagnostica anatomo patologica I fattori predittivi e prognostici: il nuovo orizzonte della diagnostica anatomo patologica I Edizione 28 Settembre 2012 II Edizione 23 Novembre 2012 Martinengo - Sala Congressi Diapath L evento è stato

Dettagli

ESAME CON MEZZO DI CONTRASTO ORGANO-IODATO (TAC)

ESAME CON MEZZO DI CONTRASTO ORGANO-IODATO (TAC) OSPEDALE FATEBENEFRATELLI E OFTALMICO Azienda Ospedaliera di rilievo nazionale M I L A N O S.C. RADIOLOGIA Direttore Dott. G. Oliva ESAME CON MEZZO DI CONTRASTO ORGANO-IODATO (TAC) ESAMI DA ESEGUIRE (VALIDITA'

Dettagli

GIMBE Gruppo Italiano per la Medicina Basata sulle Evidenze

GIMBE Gruppo Italiano per la Medicina Basata sulle Evidenze GIMBE Gruppo Italiano per la Medicina Basata sulle Evidenze Evidence-Based Medicine Italian Group Workshop Evidence-based Medicine Le opportunità di un linguaggio comune Como, 9-11 maggio 2003 Sezione

Dettagli

LA VIOLENZA NEI LUOGHI DI LAVORO. CLAUDIO CORTESI cld.cortesi@gmail.com

LA VIOLENZA NEI LUOGHI DI LAVORO. CLAUDIO CORTESI cld.cortesi@gmail.com LA VIOLENZA NEI LUOGHI DI LAVORO CLAUDIO CORTESI cld.cortesi@gmail.com VIOLENZE NEI LUOGHI DI LAVORO: COSA SONO? any action, incident or behaviour, that departs from reasonable conduct in which a person

Dettagli

Allegato 5. Documento tecnico di progetto ECM REGIONALE. v. 1.6. 16 giugno 2014

Allegato 5. Documento tecnico di progetto ECM REGIONALE. v. 1.6. 16 giugno 2014 Allegato 5. Documento tecnico di progetto ECM REGIONALE v. 1.6 16 giugno 2014 Indice Indice...2 1. Introduzione...3 1.1 Il debito informativo del Co.Ge.A.P.S....3 1.2 Il debito informativo regionale...3

Dettagli

Impiego clinico della vitamina D e dei suoi metaboliti ABSTRACT. 26 Gennaio 2013, Roma Università di Roma Sapienza

Impiego clinico della vitamina D e dei suoi metaboliti ABSTRACT. 26 Gennaio 2013, Roma Università di Roma Sapienza CORSO DI AGGIORNAMENTO E.C.M. Impiego clinico della vitamina D ABSTRACT 26 Gennaio 2013, Roma Università di Roma Sapienza CORSO DI AGGIORNAMENTO E.C.M. Roma 26/01/2013 Confronto tra 25(OH) -calcifediolo

Dettagli

Editoriale VALUTAZIONE PER L E.C.M.: ANALISI DEI QUESTIONARI DI GRADIMENTO

Editoriale VALUTAZIONE PER L E.C.M.: ANALISI DEI QUESTIONARI DI GRADIMENTO Lo Spallanzani (2007) 21: 5-10 C. Beggi e Al. Editoriale VALUTAZIONE PER L E.C.M.: ANALISI DEI QUESTIONARI DI GRADIMENTO IL GRADIMENTO DEI DISCENTI, INDICATORE DI SODDISFAZIONE DELLE ATTIVITÀ FORMATIVE

Dettagli

Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore

Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore Testo aggiornato al 29 novembre 2011 Legge 15 marzo 2010, n. 38 Gazzetta Ufficiale 19 marzo 2010, n. 65 Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore La Camera dei

Dettagli

CHECKLIST PER LA VALUTAZIONE DELLA QUALITA DI LINEE-GUIDA PER LA PRATICA CLINICA. AGREE Collaboration

CHECKLIST PER LA VALUTAZIONE DELLA QUALITA DI LINEE-GUIDA PER LA PRATICA CLINICA. AGREE Collaboration APPRAISAL OF GUIDELINES for RESEARCH & EVALUATION (AGREE) CHECKLIST PER LA VALUTAZIONE DELLA QUALITA DI LINEE-GUIDA PER LA PRATICA CLINICA AGREE Collaboration Settembre 2001 Versione italiana Tradotta

Dettagli

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome SCALA UMBERTO Nazionalità Italiana Data di nascita 28/02/1956 ESPERIENZA LAVORATIVA ATTUALE Dal 01-05-2003 a tutt oggi Indirizzo sede

Dettagli

Come affrontare il tumore. insieme. contro il cancro

Come affrontare il tumore. insieme. contro il cancro Come affrontare il tumore del pancreas insieme contro il cancro Il tumore del pancreas colpisce ogni anno in Italia circa 12.200 persone. Purtroppo si tratta di una malattia complessa, aggressiva, diagnosticata

Dettagli

RAZIONALE OBIETTIVI DIDATTICI

RAZIONALE OBIETTIVI DIDATTICI RAZIONALE L Iperplasia Prostatica Benigna (IPB), a causa dell elevata prevalenza e incidenza, in virtù del progressivo invecchiamento della popolazione maschile, e grazie alla disponibilità di adeguati

Dettagli

Il trattamento farmacologico nell anziano e Linee guida

Il trattamento farmacologico nell anziano e Linee guida 5 ottobre 2013 Il trattamento farmacologico nell anziano e Linee guida Simeone Liguori U.S.C. Cure Palliative Terapia del Dolore Az. Ospedaliera Papa Giovanni XXIII Il numero degli anziani sta crescendo

Dettagli

ALBERTO DAL MOLIN. Laurea Magistrale in Scienze Infermieristiche ed Ostetriche Università degli Studi di Pavia Votazione: 110/110

ALBERTO DAL MOLIN. Laurea Magistrale in Scienze Infermieristiche ed Ostetriche Università degli Studi di Pavia Votazione: 110/110 ALBERTO DAL MOLIN DATI PERSONALI Nato a Biella il 26 aprile 1977 E-mail: alberto.dalmolin@gmail.com alberto.dalmolin@aslbi.piemonte.it TITOLI DI STUDIO Luglio 2010 Dottorato di Ricerca in Scienze Infermieristiche

Dettagli

OUTCOME COCAINA 19 DICEMBRE 2006 VERONA VERONA CONGRESS OUTCOME

OUTCOME COCAINA 19 DICEMBRE 2006 VERONA VERONA CONGRESS OUTCOME PATROCINI E COLLABORAZIONI MINISTERO DELLA SALUTE MINISTERO DELLA SOLIDARIETA SOCIALE NOP NATIONAL O J E C T OUTCOME P R Assessorato alle Politiche Sociali Assessore Stefano Valdegamberi O sservatorio

Dettagli

Migliorare la gestione del paziente con BPCO in Medicina Generale.

Migliorare la gestione del paziente con BPCO in Medicina Generale. Progetto di audit clinico. Migliorare la gestione del paziente con BPCO in. Razionale. Numerose esperienze hanno dimostrato che la gestione del paziente con BPCO è subottimale. La diagnosi spesso non è

Dettagli

UPDATE E SECOND OPINION IN CHIRURGIA VASCOLARE

UPDATE E SECOND OPINION IN CHIRURGIA VASCOLARE L EVENTO ASSEGNERÀ CREDITI ECM Sabato 16 giugno 2012 ore 8,30 UPDATE E SECOND OPINION IN CHIRURGIA VASCOLARE SEDE DEL CORSO Via Masaccio, 19 MILANO PER ISCRIZIONI www.chirurgiavascolaremilano.it Il Convegno

Dettagli

nel mondo delle professioni e della salute

nel mondo delle professioni e della salute Una Aggiornamento storia che e si formazione rinnova nel mondo delle professioni e della salute una rete di professionisti, la forza dell esperienza, l impegno nell educazione, tecnologie che comunicano.

Dettagli

La Salute dei denti e della bocca nel paziente oncologico.

La Salute dei denti e della bocca nel paziente oncologico. La Salute dei denti e della bocca nel paziente oncologico. Per migliorare il grado di informazione dei pazienti su alcuni importanti argomenti (quali ad esempio le terapie svolte, l alimentazione da seguire

Dettagli

A BEST PRACTICE APPROACH PER PROMUOVERE SALUTE

A BEST PRACTICE APPROACH PER PROMUOVERE SALUTE A BEST PRACTICE APPROACH PER PROMUOVERE SALUTE IL MODELLO PRECEDE-PROCEED E L INTERACTIVE DOMAIN MODEL A CONFRONTO A cura di Alessandra Suglia, Paola Ragazzoni, Claudio Tortone DoRS. Centro Regionale di

Dettagli

VADEMECUM SUL DOLORE. La Legge 38/2010. Perché NON SOFFRIRE È UN DIRITTO sancito dalla Legge. (terapia del dolore e cure palliative)

VADEMECUM SUL DOLORE. La Legge 38/2010. Perché NON SOFFRIRE È UN DIRITTO sancito dalla Legge. (terapia del dolore e cure palliative) VADEMECUM SUL DOLORE La Legge 38/2010 (terapia del dolore e cure palliative) Perché NON SOFFRIRE È UN DIRITTO sancito dalla Legge con il patrocinio istituzionale del MINISTERO della SALUTE La guida è stata

Dettagli

UNIVERSITÀ CATTOLICA DEL SACRO CUORE FACOLTÀ DI ECONOMIA REGOLAMENTO SUI REQUISITI E SULLA PROCEDURA DI (IL REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO )

UNIVERSITÀ CATTOLICA DEL SACRO CUORE FACOLTÀ DI ECONOMIA REGOLAMENTO SUI REQUISITI E SULLA PROCEDURA DI (IL REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO ) UNIVERSITÀ CATTOLICA DEL SACRO CUORE FACOLTÀ DI ECONOMIA ESTRATTO DA REGOLAMENTO SUI REQUISITI E SULLA PROCEDURA DI RECLUTAMENTO DI RICERCATORI E DOCENTI (IL REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO ) 1 Requisiti

Dettagli

Proposition for a case-study identification process. 6/7 May 2008 Helsinki

Proposition for a case-study identification process. 6/7 May 2008 Helsinki Conférence des Régions Périphériques Maritimes d Europe Conference of Peripheral Maritime Regions of Europe ANALYSIS PARTICIPATION TO THE FP THROUGH A TERRITORIAL AND REGIONAL PERSPECTIVE MEETING WITH

Dettagli

5. Utilizzo e applicazioni attuali della genomica in Italia

5. Utilizzo e applicazioni attuali della genomica in Italia 5. Utilizzo e applicazioni attuali della genomica in Italia Attualmente in Italia la genomica per malattie complesse ha trovato un applicazione pratica in un numero molto ristretto di situazioni. I test

Dettagli

NE e Disfagia:Terapia farmacologica per os, come fare?

NE e Disfagia:Terapia farmacologica per os, come fare? NE e Disfagia:Terapia farmacologica per os, come fare? Marica Carughi Servizio Farmaceutico Nutrizionale A.O Sant Anna Como Milano, 21 maggio 2014 WHAT EVIDENCE SAYS? LINEE GUIDA: SI Making the best

Dettagli

VADEMECUM PER MISURA DELLA VITAMINA D (25-idrossivitamina D e 1,25-diidrossivitamina D)

VADEMECUM PER MISURA DELLA VITAMINA D (25-idrossivitamina D e 1,25-diidrossivitamina D) DAI Diagnostica di Laboratorio - Laboratorio Generale - Direttore Dr. Gianni Messeri Gentile Collega, negli ultimi anni abbiamo assistito ad un incremento delle richieste di dosaggio di vitamina D (25-

Dettagli

Hotel Cascina Scova Cityspa, Via Vallone, 18-27100 Pavia - 9 maggio 2015

Hotel Cascina Scova Cityspa, Via Vallone, 18-27100 Pavia - 9 maggio 2015 Ble Consulting srl id. 363 BISFOSFONATI E VITAMINA D: RAZIONALI D'USO - 119072 Hotel Cascina Scova Cityspa, Via Vallone, 18-27100 Pavia - 9 maggio 2015 Dr. Gandolini Giorgio Medici chirurghi 8,8 crediti

Dettagli

9 Forum Risk Management in Sanità. Progetto e Health. Arezzo, 27 novembre 2014

9 Forum Risk Management in Sanità. Progetto e Health. Arezzo, 27 novembre 2014 9 Forum Risk Management in Sanità Tavolo interassociativo Assinform Progetto e Health Arezzo, 27 novembre 2014 1 Megatrend di mercato per una Sanità digitale Cloud Social Mobile health Big data IoT Fonte:

Dettagli

della cervice: dalla ricerca di base alla clinica

della cervice: dalla ricerca di base alla clinica Riv. It. Ost. Gin. 200 Vol. 15 Chemioterapia neoadiuvante nel carcinoma della cervice... R. Angioli et al. pag. 0 Chemioterapia neoadiuvante nel carcinoma della cervice: dalla ricerca di base alla clinica

Dettagli

TRATTAMENTI. Elaborazione piani di trattamento in radioterapia con fasci esterni e 30

TRATTAMENTI. Elaborazione piani di trattamento in radioterapia con fasci esterni e 30 TRATTAMENTI 1 Accesso e custodia C/C DH 2 Accesso e custodia dati pazienti informatizzati 3 Accesso e custodia faldoni cartacei referti 4 Agenda prenotazione esami interni 5 Agenda prenotazione visite

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. Pintus Francesco Data di nascita 01/11/1971. Numero telefonico dell ufficio. Fax dell ufficio 079217088

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. Pintus Francesco Data di nascita 01/11/1971. Numero telefonico dell ufficio. Fax dell ufficio 079217088 INFORMAZIONI PERSONALI Nome Pintus Francesco Data di nascita 01/11/1971 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio Dirigente Medico AZIENDA OSPEDALIERO UNIVERSITARIA DI SASSARI

Dettagli

I linfomi non-hodgkin

I linfomi non-hodgkin LINFOMA NON HODGKIN I linfomi non-hodgkin (LNH) sono un eterogeneo gruppo di malattie neoplastiche che tendono a riprodurre le caratteristiche morfologiche e immunofenotipiche di una o più tappe dei processi

Dettagli

Per far sviluppare appieno la

Per far sviluppare appieno la 2008;25 (4): 30-32 30 Maria Benetton, Gian Domenico Giusti, Comitato Direttivo Aniarti Scrivere per una rivista. Suggerimenti per presentare un articolo scientifico Riassunto Obiettivo: il principale obiettivo

Dettagli

Sistema nazionale per le linee guida. manuale. metodologico. Come organizzare una conferenza di consenso

Sistema nazionale per le linee guida. manuale. metodologico. Come organizzare una conferenza di consenso Sistema nazionale per le linee guida manuale metodologico Come organizzare una conferenza di consenso Redazione Raffaella Daghini, Zadig, Milano Impaginazione Luisa Goglio Il presente documento è stato

Dettagli

D.A.I. NEUROSCIENZE CLINICHE, ANESTESIOLOGIA E FARMACOUTILIZZAZIONE

D.A.I. NEUROSCIENZE CLINICHE, ANESTESIOLOGIA E FARMACOUTILIZZAZIONE Pag. 51 D.A.I. NEUROSCIENZE CLINICHE, ANESTESIOLOGIA E FARMACOUTILIZZAZIONE Responsabile: Prof. Lucio SANTORO Sedi: Edifici 17 16-11G - 20 Direzione 4645 Segreteria 2788 Fax 2657 Portineria 2355 U.O.C.

Dettagli

MA 28. DAI Chirurgia e Oncologia MDA Oncologia Borgo Roma SCHEDA INFORMATIVA UNITÀ OPERATIVE CLINICHE MISSIONE E VALORI

MA 28. DAI Chirurgia e Oncologia MDA Oncologia Borgo Roma SCHEDA INFORMATIVA UNITÀ OPERATIVE CLINICHE MISSIONE E VALORI pag. 7 DAI Chirurgia e Oncologia MDA Oncologia Borgo Roma SCHEDA INFORMATIVA UNITÀ OPERATIVE CLINICHE MA 28 Rev. 1 del 22/10/2011 Pagina 1 di 6 MISSIONE E VALORI L U.O.C. di Oncologia Medica si prende

Dettagli

Dipartimento Cure primarie ed attività distrettuali S.C. Medicina di base e specialistica. Evento Formativo Residenziale

Dipartimento Cure primarie ed attività distrettuali S.C. Medicina di base e specialistica. Evento Formativo Residenziale Dipartimento Cure primarie ed attività distrettuali S.C. Medicina di base e specialistica Evento Formativo Residenziale PREVENZIONE ONCOLOGICA IN MEDICINA GENERALE Savona Aulla Magna,, Pallazziina Viigiiolla,,

Dettagli

Percorso formativo ECM/ANCoM all interno del progetto IMPACT

Percorso formativo ECM/ANCoM all interno del progetto IMPACT Percorso formativo ECM/ANCoM all interno del progetto IMPACT Fabrizio Muscas Firenze, 1 Luglio 2011 ANCoM chi rappresenta? 8 Consorzi regionali 98 Cooperative di MMG 5000 Medici di Medicina Generale (MMG)

Dettagli

EMANUELA NANNINI F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA

EMANUELA NANNINI F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE La sottoscritta Nannini Emanuela nata ad Arezzo il 20.08.1965, consapevole della decadenza dai benefici di cui all art. 75 del DPR 445/2000 e dalle norme penali

Dettagli

DIPARTIMENTO DELLA QUALITÀ DIREZIONE GENERALE DELLA PROGRAMMAZIONE SANITARIA, DEI LIVELLI DI ASSISTENZA E DEI PRINCIPI ETICI DI SISTEMA UFFICIO III

DIPARTIMENTO DELLA QUALITÀ DIREZIONE GENERALE DELLA PROGRAMMAZIONE SANITARIA, DEI LIVELLI DI ASSISTENZA E DEI PRINCIPI ETICI DI SISTEMA UFFICIO III Ministero della Salute DIPARTIMENTO DELLA QUALITÀ DIREZIONE GENERALE DELLA PROGRAMMAZIONE SANITARIA, DEI LIVELLI DI ASSISTENZA E DEI PRINCIPI ETICI DI SISTEMA UFFICIO III RAZIONALE Scopo di queste Raccomandazioni

Dettagli

I FONDI IMMOBILIARI IN ITALIA E ALL ESTERO RAPPORTO 2010 I RELATORI

I FONDI IMMOBILIARI IN ITALIA E ALL ESTERO RAPPORTO 2010 I RELATORI I FONDI IMMOBILIARI IN ITALIA E ALL ESTERO RAPPORTO 2010 I RELATORI ALBERTO AGAZZI GENERALI IMMOBILIARE ITALIA Alberto Agazzi è nato a Milano il 18/06/1977 ed laureato in Ingegneria Edile presso il Politecnico

Dettagli

SINOSSI PROTOCOLLO STUDIO OSSERVAZIONALE

SINOSSI PROTOCOLLO STUDIO OSSERVAZIONALE SINOSSI PROTOCOLLO STUDIO OSSERVAZIONALE Studio prospettico, non interventistico, di coorte, sul rischio di tromboembolismo venoso (TEV) in pazienti sottoposti a un nuovo trattamento chemioterapico per

Dettagli

PREVENZIONE E SALUTE GLOBALE

PREVENZIONE E SALUTE GLOBALE PREVENZIONE E SALUTE GLOBALE SI PARTE DALLA VITAMINA D Relatore dr Donata Soppelsa Medico di medicina generale Associato alla Società Italiana di Nutriceutica Quali domande? E sufficiente l integrazione

Dettagli

Medicina Narrativa: cos'è?

Medicina Narrativa: cos'è? Medicina Narrativa N.1 2011 Narrative Medicine: what is it? A. Virzì, O. Bianchini, S. Dipasquale, M. Genovese, G. Previti, M. S. Signorelli. Azienda Ospedaliero Universitaria Policlinico Vittorio emanuele

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. Papalia Grazia Maria Data di nascita 29/06/1959

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. Papalia Grazia Maria Data di nascita 29/06/1959 INFORMAZIONI PERSONALI Nome Papalia Grazia Maria Data di nascita 29/06/1959 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio I Fascia AZIENDA SANITARIA PROVINCIALE DI REGGIO CALABRIA

Dettagli

T H O R A F L Y. Sistemi di drenaggio toracico Thoracic drainage systems. Catalogo 2009 - Catalogue 2009 GRUPPO C GROUP C

T H O R A F L Y. Sistemi di drenaggio toracico Thoracic drainage systems. Catalogo 2009 - Catalogue 2009 GRUPPO C GROUP C T H O R A F L Y Sistemi di drenaggio toracico Thoracic drainage systems Catalogo 2009 - Catalogue 2009 GRUPPO C GROUP C SOMMARIO GRUPPO C (SUMMARY C GROUP) 1/C II SISTEMI DI DRENAGGIO TORACICO COMPLETI

Dettagli

TASSI DI ASSENZA E MAGGIOR PRESENZA OTTOBRE 2014

TASSI DI ASSENZA E MAGGIOR PRESENZA OTTOBRE 2014 PRESIDIO BORRI VARESE ACCETTAZIONE RICOVERI 18,9 0 22,84 77,16 PRESIDIO BORRI VARESE AFFARI GENERALI E LEGALI 4,35 15,53 19,88 80,12 PRESIDIO BORRI VARESE AMBULANZE 15,78 1,77 20,03 79,97 PRESIDIO BORRI

Dettagli

Lo spessore medio-intimale come marker di rischio cardiovascolare. Qual è il suo significato clinico e come si misura

Lo spessore medio-intimale come marker di rischio cardiovascolare. Qual è il suo significato clinico e come si misura Lo spessore medio-intimale come marker di rischio cardiovascolare. Qual è il suo significato clinico e come si misura Michele Liscio Riassunto L ecocolordoppler dei vasi sovraortici (TSA) rappresenta un

Dettagli

CIN 2 3: CHE FARE? P Cattani. Centro Ginecologia Oncologica Preventiva ULSS 20 - Verona

CIN 2 3: CHE FARE? P Cattani. Centro Ginecologia Oncologica Preventiva ULSS 20 - Verona CIN 2 3: CHE FARE? P Cattani Centro Ginecologia Oncologica Preventiva ULSS 20 - Verona Istologia: diagnosi e gradi della CIN biopsia cervicale o escissione maturazione cell stratificazione cell anormalità

Dettagli

Curriculum Vitae. Titoli di Studio e Professionali ed Esperienze Lavorative

Curriculum Vitae. Titoli di Studio e Professionali ed Esperienze Lavorative Curriculum Vitae Nome Da Campo Gianluigi Data di nascita 07.12.1958 Qualifica Dirigente di 1 livello Amministrazione Azienda 12 Veneziana Incarico attuale Responsabile di struttura semplice in chirurgia

Dettagli

Brixia International Conference

Brixia International Conference Brixia International Conference OPEN ISSUES IN THE CLINICAL AND THERAPEUTIC MANAGEMENT OF MAJOR PSYCHIATRIC DISORDERS Brescia, June 11 th -13 th, 2015 Siamo lieti di invitarvi al congresso annuale Brixia

Dettagli

Curriculum Vitae Europass

Curriculum Vitae Europass Curriculum Vitae Europass Informazioni personali Nome(i) / Cognome(i) Indirizzo(i) Roberto CARUSO Corso Mazzini, 11-87100 Cosenza, Italia Telefono(i) Tel. + 39 0984681824 Fax+ 39 0984681322 E-mail Cittadinanza

Dettagli

MODALITA DI ACCESSO AGLI HOSPICE AUSL DELLA ROMAGNA - RAVENNA

MODALITA DI ACCESSO AGLI HOSPICE AUSL DELLA ROMAGNA - RAVENNA Dr. Montanari Luigi Responsabile Unità OperaAva Semplice di Cure PalliaAve Infermiere Ama3 Piero Coordinatore InfermierisAco e Tecnico Hospice Lugo Infermiera Cima6 Maria Giulia Coordinatore InfermierisAco

Dettagli

I NUMERI DEL CANCRO IN ITALIA 2013

I NUMERI DEL CANCRO IN ITALIA 2013 I NUMERI DEL CANCRO IN ITALIA 2013 I NUMERI DEL CANCRO IN ITALIA 2013 A cura di: Intermedia editore Via Malta 12/B 25124 Brescia Tel. 030.226105 fax. 030.2420472 intermedia@intermedianews.it www.medinews.it

Dettagli

DICHIARAZIONE DEI DIRITTI SESSUALI

DICHIARAZIONE DEI DIRITTI SESSUALI DICHIARAZIONE DEI DIRITTI SESSUALI Riconoscendo che i diritti sessuali sono essenziali per l ottenimento del miglior standard di salute sessuale raggiungibile, la World Association for Sexual Health (WAS):

Dettagli

LEGGE 15 Marzo 2010 n. 38: DISPOSIZIONI PER GARANTIRE L ACCESSO ALLE CURE PALLIATIVE E ALLA TERAPIA DEL DOLORE

LEGGE 15 Marzo 2010 n. 38: DISPOSIZIONI PER GARANTIRE L ACCESSO ALLE CURE PALLIATIVE E ALLA TERAPIA DEL DOLORE LEGGE 15 Marzo 2010 n. 38: DISPOSIZIONI PER GARANTIRE L ACCESSO ALLE CURE PALLIATIVE E ALLA TERAPIA DEL DOLORE SOMMARIO pag.4 Sintesi della normativa pag.6 LEGGE 15 Marzo 2010 n. 38: disposizioni per

Dettagli

I disturbi del sonno Il progetto Ci piace sognare

I disturbi del sonno Il progetto Ci piace sognare I disturbi del sonno Il progetto Ci piace sognare Paolo Brambilla ASL Milano 2, Melegnano, Milano email: paolo.brambilla3@tin.it Gruppo di lavoro SIPPS Obesità e Stili di vita Sergio Bernasconi, Paolo

Dettagli

banca dati stringa di ricerca risultati trovati risultati utili referenze Cochrane vitamin K 21 1 Prophylactic vitamin

banca dati stringa di ricerca risultati trovati risultati utili referenze Cochrane vitamin K 21 1 Prophylactic vitamin EVIDENCE REPORT: PROFILASSI CON VITAMINA K NEI NEONATI PER LA PREVENZIONE DELLA MALATTIA EMORRAGICA (a cura di Baiesi Pillastrini Francesca, Battistini Silvia, Parma Dila ) banca dati stringa di ricerca

Dettagli

PICC e Midline. Guida per il Paziente. Unità Operativa di Anestesia

PICC e Midline. Guida per il Paziente. Unità Operativa di Anestesia PICC e Midline Guida per il Paziente Unità Operativa di Anestesia INDICE Cosa sono i cateteri PICC e Midline Pag. 3 Per quale terapia sono indicati Pag. 4 Quando posizionare un catetere PICC o Midline

Dettagli

Sistema informativo per il monitoraggio dell assistenza domiciliare

Sistema informativo per il monitoraggio dell assistenza domiciliare GLOSSARIO DEI TRACCIATI SIAD Sistema informativo per il monitoraggio dell assistenza domiciliare Dicembre 2011 Versione 4.0 SIAD Glossario_v.4.0.doc Pag. 1 di 35 Versione 4.0 Indice 1.1 Tracciato 1 Definizione

Dettagli

Psicopatologia della DI, QdC, QdV

Psicopatologia della DI, QdC, QdV La psicopatologia nella disabilità intellettiva Dr. Luigi Croce psichiatra, docente all Università Cattolica di Brescia Ravenna 09/03/2012 Luigi Croce Università Cattolica Brescia croce.luigi@tin.it Disabilità,

Dettagli

Legge 15 marzo 2010, n. 38. Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore. (G.U. 19 marzo 2010, n.

Legge 15 marzo 2010, n. 38. Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore. (G.U. 19 marzo 2010, n. Legge 15 marzo 2010, n. 38 Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore (G.U. 19 marzo 2010, n. 65) Art. 1. (Finalità) 1. La presente legge tutela il diritto del

Dettagli

Terapia ormonale in menopausa: quando è utile, quando è dannosa

Terapia ormonale in menopausa: quando è utile, quando è dannosa Scheda informativa Terapia ormonale in menopausa: quando è utile, quando è dannosa I preparati ormonali vengono impiegati da anni nelle donne durante e dopo la menopausa per alleviare i disturbi del climaterio.

Dettagli

HYPERMAP IPERTENSIONE E DANNO D'ORGANO: DALLE LINEE GUIDA ALLA GESTIONE CLINICA DEL PAZIENTE IPERTESO

HYPERMAP IPERTENSIONE E DANNO D'ORGANO: DALLE LINEE GUIDA ALLA GESTIONE CLINICA DEL PAZIENTE IPERTESO HYPERMAP IPERTENSIONE E DANNO D'ORGANO: DALLE LINEE GUIDA ALLA GESTIONE CLINICA DEL PAZIENTE IPERTESO Generalità (per informazioni specifiche sui singoli corsi (date, sedi,) consultare il sito del provider

Dettagli

IRCCS ASSOCIAZIONE OASI MARIA SS TROINA

IRCCS ASSOCIAZIONE OASI MARIA SS TROINA UFFICIO FORMAZIONE E ECM IRCCS ASSOCIAZIONE OASI MARIA SS TROINA Mod. -0701-08 a Rev. 02 Del 10/07/2011 LA COMUNICAZIONE AUMENTATIVA E ALTERNATIVA: STRATEGIE E STRUMENTI LOW ED HIGH TECH PER LA COMUNICAZIONE,

Dettagli