COMUNE DI FRASSINORO PROVINCIA DI MODENA DETERMI NAZI ONE DEL S ETTORE: Servizio Lavori Pubblici. Nr. Progr. Data: Proposta. Copertura Finanziaria

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "COMUNE DI FRASSINORO PROVINCIA DI MODENA DETERMI NAZI ONE DEL S ETTORE: Servizio Lavori Pubblici. Nr. Progr. Data: Proposta. Copertura Finanziaria"

Transcript

1 COMUNE DI FRASSINORO PROVINCIA DI MODENA C O P I A DETERMI NAZI ONE DEL S ETTORE: Servizio Lavori Pubblici SERVIZIO TECNICO LAVORI PUBBLICI - NOMINA RESPONSABILI DEL PROCEDIMENTO Nr. Progr Data: Proposta /07/2014 Copertura Finanziaria Visto definitivo: IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO LAVORI PUBBLICI F.to Pierazzi Elio VISTO DI REGOLARITA' CONTABILE Ai sensi dell'art. 151, comma 4, del D.Lgs. 267/2000 si attesta la copertura finanziaria dell'impegno di spesa assunto con la presente determinazione. IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO FINANZIARIO Data 19/07/2014 Data CERTIFICATO DI PUBBLICAZIONE Copia della presente determinazione viene pubblicata mediante affissione all'albo pretorio del Comune in data odierna per rimanervi quindici giorni consecutivi. Data 26/07/2014 SEGRETARIO COMUNALE F.TO BUSCIGLIO GAETANO Attesto che la presente determinazione è conforme al suo originale. Data 26/07/2014 BUSCIGLIO GAETANO

2 OGGETTO: SERVIZIO TECNICO LAVORI PUBBLICI - NOMINA RESPONSABILI DEL PROCEDIMENTO IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO TECNICO LAVORI PUBBLICI VISTA la deliberazione n. 69 in data , immediatamente eseguibile, con la quale la Giunta Comunale stabilisce di: - avvalersi delle disposizioni di cui all art. dall art. 53, comma 23 della legge 388/2000, come modificato dall 29 comma 4 della legge 448 del , e del comma 5 dell art.4 del Regolamento di organizzazione degli uffici e dei servizi, attribuendo ai componenti dell organo esecutivo la responsabilità degli uffici e dei servizi ed il potere di adottare atti anche di natura tecnico gestionale che impegnano l Amministrazione verso l esterno; - prende atto dell affidamento della responsabilità degli uffici e dei servizi, come segue: SINDACO PIERAZZI ELIO responsabilità dei seguenti Uffici/Servizi: Bilancio, Edilizia/Urbanistica, Lavori Pubblici, Polizia Municipale, Gestione del Personale; ASSESSORE CAPELLI ORESTE responsabilità dei seguenti Uffici/Servizi: Salute, Servizi Sociali, Scuola, CUP, Cultura; ASSESSORE MARCOLINI RICCARDO responsabilità dei seguenti Uffici/Servizi: Attività Produttive, Agricoltura, Commercio, Sport, Turismo VISTA la deliberazione n. 76 del , immediatamente eseguibile, con la quale la Giunta Comunale, ai sensi dell art.6 del vigente Regolamento di organizzazione degli uffici e dei servizi, approva la nuova struttura organizzativa dell ente; VISTO l Art. 5 comma 1 della Legge 241/90 e successive modifiche ed integrazioni che testualmente recita: Il dirigente di ciascuna unità organizzativa provvede ad assegnare a sé, o ad altro dipendente addetto all unità, la responsabilità dell istruttoria e di ogni altro adempimento inerente il singolo provvedimento nonché, eventualmente l adozione del provvedimento finale ; VISTO l Art. 5 comma 2 della Legge 241/90 s.m.i. che sancisce che fino a quando non sia effettuata l assegnazione di cui al primo comma, viene considerato responsabile del singolo provvedimento il Funzionario preposto all unità organizzativa; VISTO il Regolamento sull ordinamento degli uffici e servizi approvato con deliberazione di Giunta Comunale n. 192 del e in particolare: - l art. 9 all oggetto Unità Operative / Uffici, che al comma 2 stabilisce Per garantire la flessibilità e la rispondenza della struttura agli indirizzi politico programmatici e ai contenuti del PEG, le Unità Operative / Uffici sono individuati dal Responsabile della Struttura di riferimento ; - l art.14 all oggetto Responsabili di Servizio, che: a) al comma 2, lettera d) stabilisce: assegna il personale alle Unità Operative / Uffici che abbiano diretto riferimento al servizio, in coerenza con gli obiettivi assegnati ed individua i responsabili dei procedimenti amministrativi nell ambito della propria struttura ; b) Al comma 3 stabilisce: Nell esercizio di tale responsabilità ha autonomia di gestione delle risorse umane, finanziarie e strumentali attribuite alla propria struttura ; CONSIDERATO che al Responsabile del Procedimento sono affidati i compiti di cui all art. 6 della Legge 241/1990 che al comma 1 recita: a) valuta, ai fini istruttori, le condizioni di ammissibilità, i requisiti di legittimazione ed i presupposti che siano rilevanti per l emanazione del provvedimento; b) accerta d ufficio i fatti, disponendo il compimento degli atti all uopo necessari, e adotta ogni misura per l adeguato e sollecito svolgimento dell istruttoria. In particolare, può chiedere il rilascio di dichiarazioni e la rettifica di dichiarazioni o istanze erronee o incomplete e può esperire accertamenti tecnici ed ispezioni ed ordinare esibizioni documentali;

3 c) propone l indizione o, avendone competenza, indice le conferenze dei servizi di cui all articolo 14; d) cura le comunicazioni, le pubblicazioni e le modificazioni previste dalle leggi e dai regolamenti; e) adotta, ove ne abbia la competenza, il provvedimento finale, ovvero trasmette gli atti all organo competente per l adozione. L organo competente per l adozione del provvedimento finale, ove diverso dal responsabile del procedimento, non può discostarsi dalle risultanze dell istruttoria condotta dal responsabile del procedimento se non indicandone la motivazione nel provvedimento finale; RITENUTO opportuno, in relazione al quadro generale dei procedimenti amministrativi sviluppati dal Servizio Tecnico Lavori Pubblici, attribuire le funzioni inerenti il ruolo di responsabile dei medesimi come indicato nel dispositivo del presente provvedimento, mantenendo l adozione e sottoscrizione dei provvedimenti finali conclusivi dei procedimenti in capo al Responsabile del Servizio competente; RITENUTO inoltre doveroso adempiere alla previsione normativa di cui all art. 4 della Legge 241/ 90 e s.m.i., al fine di garantire all utenza la trasparenza procedimentale particolarmente necessaria in relazione all adozione degli atti e dei provvedimenti amministrativi afferenti a servizi / uffici previsti nella struttura organizzativa dell Ente; VISTO il D.Lgs. n. 165/2001 e s.m.i. ed in particolare il comma 2 dell art. 5 ove tra l altro è disposto che le determinazioni per l organizzazione degli uffici e le misure inerenti alla gestione dei rapporti di lavoro sono assunte in via esclusiva dagli organi preposti alla gestione con la capacità e i poteri del privato datore di lavoro ( fatti salvi la sola informazione ai sindacati per le determinazioni relative all organizzazione degli uffici ovvero, limitatamente alle misure riguardanti i rapporti di lavoro, l esame congiunto, ove previsti nei contratti di cui all art. 9). Rientrano, in particolare, nell esercizio dei poteri dirigenziali le misure inerenti la gestione delle risorse umane nel rispetto del principio di pari opportunità, nonché la direzione, l organizzazione del lavoro nell ambito degli uffici; CONSIDERATO che le risorse umane assegnate al presente Servizio sono le seguenti: SERVIZIO TECNICO EDILIZIA LAVORI PUBBLICI Uffici n.addetti Cognome Nome e qualifica Lavori pubblici Gestione patrimonio, gestione appalti ed opere pubbliche, gestione beni demaniali e protezione civile Lavori pubblici Gestione patrimonio, gestione beni demaniali e protezione civile attraverso la coordinazione del personale interno 1 1 Gigli Silvia, Istruttore Amministrativo cat. C4 Tazzioli Maurizio, Esecutore Amministrativo cat. B6 VISTO l art. 17 del C.C.N.L. del , art. 36, c. 1, del C.C.N.L. del e art. 7 del CCNL del ; RICHIAMATI gli art.107 e 109, comma 2, del D.Lgs 267/2000; VISTO il Regolamento di organizzazione degli uffici e dei servizi approvato con deliberazione di Giunta Comunale n. 192 del ; VISTO il Codice di comportamento dell Ente adottato con Deliberazione di Giunta Comunale n. 1 del 30/01/2014; VISTO il Piano per la prevenzione della corruzione per il triennio adottato con Deliberazione della Giunta Comunale n. 20 del 25/03/2014; RICHIAMATO il Regolamento interno di ripartizione degli incentivi di progettazione e panificazione in applicazione dell art. 91 del D.L. 163/2006, adottata con Deliberazione di G.C. n. 100 del 27/09/2013; VISTA la legge 241/1990 e ss.mm.ii;

4 RITENUTO che non sussistano, salvo situazioni di cui allo stato non vi è conoscenza, cause di incompatibilità e/o conflitto di interesse previste dalla normativa vigente, con particolare riferimento al codice di comportamento e alla normativa anticorruzione; Tutto ciò premesso, visto considerato e ritenuto DETERMINA La premessa è parte integrante e sostanziale del presente deliberato e ne costituisce motivazione giuridica, ai sensi dell art.3 della legge 241/90 e ss.mm.ii; 1. di individuare, ai sensi e per gli effetti dell art. 5 della L. 241/90 e s.m.i., nella persona del dipendente geom. Silvia Gigli il Responsabile dei Procedimenti afferenti le attività di competenza del Servizio Tecnico Lavori Pubblici secondo quanto di seguito riportato: OPERE PUBBLICHE Predisposizione ed elaborazione Accordi Quadro; SERVIZIO TECNICO LAVORI PUBBLICI Predisposizione ed elaborazione Accordi Bonari; Predisposizione ed elaborazione Accordi di Programma; Rapporti con l ex Autorità di Vigilanza relativamente alle opere pubbliche; Predisposizione ed elaborazione programma triennale ed elenco annuale dei lavori pubblici; Predisposizione ed elaborazione schede Osservatorio LL.PP. (SITAR); Supporto tecnico al RUP per approvazione progetti: Studi di fattibilità; Progetto preliminare; Progetto definitivo; Progetto esecutivo; Supporto tecnico per conferenze dei servizi; Supporto tecnico al RUP per coordinamento dei consulenti esterni incaricati alla progettazione delle opere pubbliche; Supporto tecnico al RUP per coordinamento dei rapporti tra progettista, direttore lavori, impresa ed amministrazione Supporto tecnico al RUP per coordinamento dei rapporti con gli Enti che intervengono per competenza attribuita dalla legislazione vigente nell iter tecnico amministrativo di un lavoro pubblico ( STB, Provincia di Modena, Regione Emilia Romagna, Sovrintendeza beni architettonici e paesaggistici..); Supporto tecnico al RUP relativamente agli interventi e alle attività necessarie all ottenimento delle autorizzazioni e nulla osta necessari alla realizzazione delle opere pubbliche ( ARPA, AUSL, HERA, ENEL, VV.FF., Sovrintendenza ); Gestione dei rapporti con gli Enti Finanziatori quali: CC.DD.PP., Ministeri, Regione, Credito Sportivo, Fondazioni;

5 Supporto tecnico al RUP per gare d appalto per affidamento delle opere pubbliche e della progettazione delle stesse: Appalto integrato; Procedura ristretta; Procedura aperta; Procedure negoziate; Procedura aperta comunitaria; Gara ufficiosa; Supporto tecnico al RUP per l approvazione e liquidazione degli stati d avanzamento e liquidazione finale; Supporto tecnico al RUP per l autorizzazione al sub appalto; Supporto tecnico al RUP per l approvazione di varianti in corso d opera; Supporto tecnico al RUP per l approvazione del Certificato di Collaudo e il Certificato di Regolare Esecuzione; Supporto tecnico al RUP per lo svincolo delle fidejussioni / cauzioni; Supporto tecnico al RUP per la gestione degli incarichi professionali esterni e della loro liquidazione; Progettazione interna di opere pubbliche (art. 90 del D.Lgs. 163/2006 e ss.mm.ii.): Studi di fattibilità; Progetto preliminare; Progetto definitivo; Progetto esecutivo; Direzione lavori interna delle opere pubbliche progettate; Contabilizzazione interna delle opere pubbliche progettate; Interventi di somma urgenza (urgenza e somma urgenza); Supporto tecnico al RUP nella gestione dei portali CONSIP INTERCENTER (Acquisti in rete); Gestione emissione CEL in modalità telematica; Gestione generazione CUP, CIG e DURC, INARCASSA in modalità telematica; gestione SIMOG, MAV, SOP, Schede di Monitoraggio (Tempo Reale), ALIPROG4, S.I.M.O.I., SICO; Gestione rendicontazioni di contributi e finanziamenti ai diversi enti territoriali; Sopralluoghi e verifiche con finalità puramente tecniche e predisposizione comunicazioni di riposta a esposti di utenti privati; Gestione richieste di accesso agli atti relative al servizio di competenza; Attività amministrativa in genere riguardante il servizio di riferimento (corrispondenza, proposte determinazioni e deliberazioni); PATRIMONIO Attività di verifica interesse culturale degli edifici comunali; Attività amministrativa e contabilizzazione relativa alla manutenzione degli immobili comunali quali: Uffici comunali, Scuole materne, elementari, medie, Impianti sportivi, cimiteri comunali, Pesa pubblica, Verde pubblico, Arredo urbano, Isola ecologica. Attività amministrativa e contabilizzazione relativa alla manutenzione dei beni mobili quali: automezzi in dotazione al Servizio Tecnico, attrezzatura in dotazione al Servizio Tecnico; Attività amministrativa e contabilizzazione relativa alla manutenzione ordinaria delle strade comunali e dei marciapiedi consistente in pulizia banchine, sfalcio erba, pulizia cunette, riparazione buche su strade asfaltate, ghiaiatura; Attività amministrativa e contabilizzazione del servizio spalata neve e spargitura sale; Attività amministrativa e contabilizzazione relativa alla sola installazione, manutenzione e rimozione della segnaletica stradale; Gestione rapporti con ENEL SOLE per la manutenzione ordinaria degli impianti di illuminazione

6 Gestione amministrativa dei contratti relativi alle utenze elettriche, telefoniche, acquedotto, gas degli immobili comunali; Gestione e controlli e verifiche estintori, idranti, ascensori, montascale, elevatori; Istruttoria per autorizzazioni alla manomissione del suolo pubblico; Gestione e rapporti con gli Enti proprietari delle strade non comunali; Sopralluoghi e verifiche con finalità puramente tecniche e predisposizione comunicazioni di riposta a esposti di utenti privati; Sopralluoghi tecnici per la Declassificazione dei beni del patrimonio e da patrimonio indisponibili a disponibile con valutazione di acquisto o permuta; Gestione acquisti di beni e servizi in economia relativi al servizio tecnico llpp; Gestione richieste di accesso agli atti relative al servizio di competenza; Supporto pratiche espropriative: Piani particellari d esproprio, decreti d indennità provvisoria e definitiva, decreto d esproprio; Attività amministrativa in genere riguardante il servizio di riferimento (corrispondenza, proposte determinazioni e deliberazioni); SERVIZIO IDRICO INTEGRATO Gestione rapporti con HERA ambiente per i servizi ecologici integrati (R.S.U. Raccolta differenziata, SEA); Gestione rapporti con Hera per i servizi Acquedotto e Fognatura; Gestione amministrativa raccolta rifiuti ingombranti a domicilio; Attività amministrativa in genere riguardante il servizio di riferimento (corrispondenza, proposte determinazioni e deliberazioni); PROTEZIONE CIVILE Collaborazione con il sub ambito montano Valli Dolo, Dragone e Secchia titolare del servizio di protezione civile; Predisposizione, aggiornamento dei piani di emergenza comunale: rischio idrogeologico, sismico, incendi boschivi, valanghe; Gestione tecnica e amministrativa del pronto intervento in caso di emergenza; Gestione AZIMUT; Gestione rapporti con gli Enti sovra comunali nel sistema di allertamento e in caso di emergenza; Supporto e predisposizione richieste L.R. 1/2005 art. 1; Gestione istanze per danni a privati per eventi calamitosi: Rapporti con gli Enti sovra comunali, predisposizione comunicazioni, risposte e atti relativi; Attività amministrativa in genere riguardante il servizio di riferimento (corrispondenza, proposte determinazioni e deliberazioni); RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO PAESAGGISTICO (Delibera di Giunta Comunale 168/2008 e Determina del Responsabile del servizio tecnico 180/2008); Collaborazione con il sub ambito montano Valli Dolo, Dragone e Secchia per le domande e le richieste di autorizzazione tagli legna; 2. di individuare, ai sensi e per gli effetti dell art. 5 della L. 241/90 e s.m.i., nella persona del dipendente Tazzioli Maurizio il Responsabile dei Procedimenti afferenti le attività di competenza del Servizio Tecnico Lavori Pubblici secondo quanto di seguito riportato: PATRIMONIO SERVIZIO TECNICO LAVORI PUBBLICI

7 Gestione operativa, attraverso la coordinazione del personale interno, della manutenzione degli immobili comunali quali: Uffici comunali, Scuole materne, elementari, medie, Impianti sportivi, cimiteri comunali, Pesa pubblica, Verde pubblico, Arredo urbano, Isola ecologica; Gestione operativa della manutenzione dei beni mobili quali: automezzi in dotazione al Servizio Tecnico, attrezzatura in dotazione al Servizio Tecnico; Gestione operativa, attraverso la coordinazione del personale interno, della manutenzione ordinaria delle strade comunali e dei marciapiedi consistente in pulizia banchine, sfalcio erba, pulizia cunette, riparazione buche su strade asfaltate, ghiaiatura; Gestione operativa, attraverso la coordinazione del personale interno e delle Ditte appaltatrici, relativamente al servizio spalata neve e spargitura sale; Gestione operativa, attraverso la coordinazione del personale interno, relativamente alla sola installazione, manutenzione e rimozione della segnaletica stradale; Gestione calore degli edifici comunali; Gestione e rapporti con gli Enti proprietari delle strade non comunali; Gestione operativa, attraverso la coordinazione del personale interno, del materiale a scopi turistici e sportivi quali: gazebi, sedie, palco per manifestazioni comunali o private autorizzate dall Amministrazione; SERVIZIO IDRICO INTEGRATO Gestione operativa attraverso la coordinazione del personale interno della raccolta rifiuti ingombranti a domicilio; Gestione rapporti con gli Enti dedicati al servizio e rimozione dei rifiuti differenziati e non; Gestione operativa attraverso la coordinazione del personale interno della pulizia paesi, cestini, aree pubbliche; PROTEZIONE CIVILE Gestione operativa attraverso la coordinazione del personale interno relativamente il pronto intervento in caso di emergenza; TRASPORTI Gestione operativa attraverso la coordinazione del personale interno dei trasporti scolastici e delle gite scolastiche; Gestione operativa attraverso la coordinazione del personale interno dei trasporti per il raggiungimento del mercato settimanale delle persone non automunite; CIMITERI Gestione operativa attraverso la coordinazione del personale interno dei funerali relativamente alle inumazioni e tumulazioni ed alla sostituzione delle luci votive; 2. di stabilire che i procedimenti non contemplati nel presente atto verranno assegnati all occorrenza dal sottoscritto Responsabile del Servizio a personale individuato tra i dipendenti; 3. di stabilire che il Responsabile del Servizio mantiene l onere dell emanazione del provvedimento finale, con valenza all esterno, al quale procede sulla scorta dell istruttoria e della proposta di provvedimento formulata dal Responsabile del Procedimento come sopra individuato; sottoscrivendo l istruttoria e la proposta di provvedimento formulata dal Responsabile del Procedimento, il Responsabile del Servizio ne assume la responsabilità. 4. Di dare atto che rimane impregiudicata la facoltà del Responsabile del Servizio di richiamare od avocare a sé la conduzione dei procedimenti affidati ai singoli responsabili di procedimento.

8 5. Di precisare che l attribuzione dell incarico di responsabile del procedimento non comporta l automatica attribuzione di una indennità, in ordine alla quale si rinvia alla fissazione dei criteri stabiliti in sede di delegazione trattante e all iter contrattualmente previsto. 6. di dare atto che il presente provvedimento è comunicato agli interessati, alle RSU, alle OO.SS. competenti, pubblicato sul sito dell Ente e inserito, in copia, nel fascicolo personale di ciascun dipendente.

9 COMUNE DI FRASSINORO MODENA DETERMINAZIONE Determina nr. 222 Data Determina 19/07/2014 Settore: LLPP - Servizio Lavori Pubblici Servizio: - OGGETTO SERVIZIO TECNICO LAVORI PUBBLICI - NOMINA RESPONSABILI DEL PROCEDIMENTO PARERI DI CUI ALL' ART. 49, COMMA 1 D.Lgs. 267/2000 IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO INTERESSATO Per quanto concerne la REGOLARITA' TECNICA esprime parere : FAVOREVOLE Data 19/07/2014 IL Responsabile del Servizio F.to Pierazzi Elio Per quanto concerne la REGOLARITA' CONTABILE esprime parere : IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO FINANZIARIO Data

COMUNE DI FRASSINORO PROVINCIA DI MODENA DETERMI NAZI ONE DEL S ETTORE: Servizio Lavori Pubblici. Nr. Progr. Data: Proposta. Copertura Finanziaria

COMUNE DI FRASSINORO PROVINCIA DI MODENA DETERMI NAZI ONE DEL S ETTORE: Servizio Lavori Pubblici. Nr. Progr. Data: Proposta. Copertura Finanziaria COMUNE DI FRASSINORO PROVINCIA DI MODENA C O P I A DETERMI NAZI ONE DEL S ETTORE: Servizio Lavori Pubblici LIQUIDAZIONE FATTURE PER LA FORNITURA DI TELEFONIA PER LE SCUOLE Nr. Progr : Proposta 9 03/02/2015

Dettagli

COMUNE DI FRASSINORO PROVINCIA DI MODENA DETERMI NAZI ONE DEL S ETTORE: Servizio Affari Generali. Nr. Progr. Data: Proposta. Copertura Finanziaria

COMUNE DI FRASSINORO PROVINCIA DI MODENA DETERMI NAZI ONE DEL S ETTORE: Servizio Affari Generali. Nr. Progr. Data: Proposta. Copertura Finanziaria PROVINCIA DI MODENA C O P I A DETERMI NAZI ONE DEL S ETTORE: Servizio Affari Generali ACQUISTO ARTICOLI CANCELLERIA TRAMITE ORDINE DIRETTO MEPA - DPR 207/2010 - CIG. n. Z3F16E9FAF Nr. Progr : Proposta

Dettagli

COMUNE DI FRASSINORO PROVINCIA DI MODENA DETERMI NAZI ONE DEL S ETTORE: Servizio Lavori Pubblici. Nr. Progr. Data: Proposta. Copertura Finanziaria

COMUNE DI FRASSINORO PROVINCIA DI MODENA DETERMI NAZI ONE DEL S ETTORE: Servizio Lavori Pubblici. Nr. Progr. Data: Proposta. Copertura Finanziaria COMUNE DI FRASSINORO PROVINCIA DI MODENA C O P I A DETERMI NAZI ONE DEL S ETTORE: Servizio Lavori Pubblici SERVIZIO DI MANUTENZIONE E REPERIBILITA' PER I SERVO SCALA DELLA SCUOLA MEDIA ED ELEMENTARE DI

Dettagli

COMUNE DI FRASSINORO PROVINCIA DI MODENA DETERMI NAZI ONE DEL S ETTORE: Servizio Affari Generali. Nr. Progr. Data: Proposta. Copertura Finanziaria

COMUNE DI FRASSINORO PROVINCIA DI MODENA DETERMI NAZI ONE DEL S ETTORE: Servizio Affari Generali. Nr. Progr. Data: Proposta. Copertura Finanziaria PROVINCIA DI MODENA C O P I A DETERMI NAZI ONE DEL S ETTORE: Servizio Affari Generali AUTOCARRO IVECO TARGATO FA991SS. ASSICURAZIONE R.C.A. E TASSA DI PROPRIETA'. Nr. Progr : Proposta 120 14/10/2015 Copertura

Dettagli

COMUNE DI FRASSINORO PROVINCIA DI MODENA DETERMI NAZI ONE DEL S ETTORE: Servizio Lavori Pubblici. Nr. Progr. Data: Proposta. Copertura Finanziaria

COMUNE DI FRASSINORO PROVINCIA DI MODENA DETERMI NAZI ONE DEL S ETTORE: Servizio Lavori Pubblici. Nr. Progr. Data: Proposta. Copertura Finanziaria COMUNE DI FRASSINORO PROVINCIA DI MODENA C O P I A DETERMI NAZI ONE DEL S ETTORE: Servizio Lavori Pubblici ADEGUAMENTO ALLA DELIBERA AEEG 243/2013 IMPIANTO FOTOVOLTAICO A SERVIZIO DELLA SCUOLA INFANZIA

Dettagli

AREA N.2 AREA DI PROCEDIMENTO

AREA N.2 AREA DI PROCEDIMENTO AREA DI PROCEDIMENTO PROCEDIMENTI AFFIDAMENTI INCARICHI TECNICI PROGETTAZIONE PRELIMINARE FASI AREA N.2 LAVORI PUBBLICI E PATRIMONIO * Predisposizione del bando (quando necessario); * Predisposizione della

Dettagli

COMUNE DI FRASSINORO PROVINCIA DI MODENA DETERMI NAZI ONE DEL S ETTORE: Servizio Lavori Pubblici. Nr. Progr. Data: Proposta. Copertura Finanziaria

COMUNE DI FRASSINORO PROVINCIA DI MODENA DETERMI NAZI ONE DEL S ETTORE: Servizio Lavori Pubblici. Nr. Progr. Data: Proposta. Copertura Finanziaria COMUNE DI FRASSINORO PROVINCIA DI MODENA C O P I A DETERMI NAZI ONE DEL S ETTORE: Servizio Lavori Pubblici LIQUIDAZIONE BOLLETTINO MAV N. 01030568891481710 RELATIVO AGLI APPALTI UFFICIO TECNICO LLPP Nr.

Dettagli

Data CERTIFICATO DI PUBBLICAZIONE. Attesto che la presente determinazione è conforme al suo originale.

Data CERTIFICATO DI PUBBLICAZIONE. Attesto che la presente determinazione è conforme al suo originale. COMUNE DI FRASSINORO PROVINCIA DI MODENA C O P I A DETERMI NAZI ONE DEL S ETTORE: Servizio Finanziario CONTRATTO DI PRESTITO DI 30.000,00 CON LA BANCA DI CAVOLA E SASSUOLO CREDITO COOPERATIVO, TESORIERE

Dettagli

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE COMUNE DI FRASSINORO PROVINCIA DI MODENA C O P I A Comunicata ai Capigruppo Consiliari ai sensi dell'art. 125 D.Lgs. 267/2000 il 03/04/2013 Nr. Prot. 1470 Affissa all'albo

Dettagli

02/05/2014. Data CERTIFICATO DI PUBBLICAZIONE. Attesto che la presente determinazione è conforme al suo originale.

02/05/2014. Data CERTIFICATO DI PUBBLICAZIONE. Attesto che la presente determinazione è conforme al suo originale. COMUNE DI FRASSINORO PROVINCIA DI MODENA C O P I A DETERMI NAZI ONE DEL S ETTORE: Servizio Finanziario AUTOLIQUIDAZIONE PREMIO INAIL 2013/2014 Nr. Progr 13 Data: Proposta 02/05/2014 Copertura Finanziaria

Dettagli

CURRICULUM VITAE. Informazioni personali Nome / Cognome Luciana MELLANO. Data di nascita 13 febbraio 1970

CURRICULUM VITAE. Informazioni personali Nome / Cognome Luciana MELLANO. Data di nascita 13 febbraio 1970 CURRICULUM VITAE Informazioni personali Nome / Cognome Luciana MELLANO Data di nascita 13 febbraio 1970 Responsabile Area Tecnica e Tecnico Manutentiva del Comune di Lombardore (posizione D2) Tel. Ufficio:

Dettagli

COMUNE DI FRASSINORO PROVINCIA DI MODENA DETERMI NAZI ONE DEL S ETTORE: Servizio Affari Generali. Nr. Progr. Data: Proposta. Copertura Finanziaria

COMUNE DI FRASSINORO PROVINCIA DI MODENA DETERMI NAZI ONE DEL S ETTORE: Servizio Affari Generali. Nr. Progr. Data: Proposta. Copertura Finanziaria COMUNE DI FRASSINORO PROVINCIA DI MODENA C O P I A DETERMI NAZI ONE DEL S ETTORE: Servizio Affari Generali FORNITURA CARBURANTI PER AUTOMEZZI COMUNALI - 1 QUADRIMESTRE 2015. Nr. Progr : Proposta 3 03/01/2015

Dettagli

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE COMUNE DI FRASSINORO PROVINCIA DI MODENA C O P I A Comunicata ai Capigruppo Consiliari ai sensi dell'art. 125 D.Lgs. 267/2000 il 29/07/2014 Nr. Prot. 2856 Affissa all'albo

Dettagli

Comune di Scarperia. Settore Gestione del Territorio RESPONSABILE PAOLO BINI INDIVIDUAZIONE PROCEDIMENTI/ATTIVITÀ DEGLI UFFICI DEL SETTORE

Comune di Scarperia. Settore Gestione del Territorio RESPONSABILE PAOLO BINI INDIVIDUAZIONE PROCEDIMENTI/ATTIVITÀ DEGLI UFFICI DEL SETTORE Comune di Scarperia Settore Gestione del Territorio RESPONSABILE PAOLO BINI INDIVIDUAZIONE PROCEDIMENTI/ATTIVITÀ DEGLI UFFICI DEL SETTORE Unità operative del settore Servizi Gestione del Territorio: Ufficio

Dettagli

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE. Pierazzi Elio SINDACO Presente Marcolini Riccardo ASSESSORE Presente Brivio Lara ASSESSORE Presente

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE. Pierazzi Elio SINDACO Presente Marcolini Riccardo ASSESSORE Presente Brivio Lara ASSESSORE Presente DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE COMUNE DI FRASSINORO PROVINCIA DI MODENA C O P I A Comunicata ai Capigruppo Consiliari ai sensi dell'art. 125 D.Lgs. 267/2000 il 18/11/2015 Nr. Prot. 6912 Affissa all'albo

Dettagli

COMUNE DI FRASSINORO PROVINCIA DI MODENA DETERMI NAZI ONE DEL S ETTORE: Servizio Affari Generali. Nr. Progr. Data: Proposta. Copertura Finanziaria

COMUNE DI FRASSINORO PROVINCIA DI MODENA DETERMI NAZI ONE DEL S ETTORE: Servizio Affari Generali. Nr. Progr. Data: Proposta. Copertura Finanziaria COMUNE DI FRASSINORO PROVINCIA DI MODENA C O P I A DETERMI NAZI ONE DEL S ETTORE: Servizio Affari Generali FORNITURA CARBURANTI PER AUTOMEZZI COMUNALI ANNO 2014. Nr. Progr : Proposta 2 Copertura Finanziaria

Dettagli

COMUNE DI DOMUS DE MARIA PROVINCIA DI CAGLIARI

COMUNE DI DOMUS DE MARIA PROVINCIA DI CAGLIARI COMUNE DI DOMUS DE MARIA PROVINCIA DI CAGLIARI AREA TECNICA AL SEGRETARIO COMUNALE SEDE OGGETTO: PROCEDIMENTI AREA TECNICA Dal regolamento di organizzazione degli uffici e servizi approvato dalla Giunta

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O

F O R M A T O E U R O P E O F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo ROBERTO VANALI VIA GB CAMOGLI 18/3 17019 VARAZZE SV Telefono 0199390215 Fax 0199390262 E-mail ediliziapubblica@comune.varazze.sv.it

Dettagli

COMUNE DI CASTELTERMINI File n. 104-15 Provincia di Agrigento AREA POSIZIONE ORGANIZZATIVA N.2 DETERMINAZIONE LA RESPONSABILE DELL AREA P.O. N.

COMUNE DI CASTELTERMINI File n. 104-15 Provincia di Agrigento AREA POSIZIONE ORGANIZZATIVA N.2 DETERMINAZIONE LA RESPONSABILE DELL AREA P.O. N. \ COMUNE DI CASTELTERMINI File n. 104-15 Provincia di Agrigento AREA POSIZIONE ORGANIZZATIVA N.2 Servizi Socio-Assistenziali Asilo Nido - Pubblica Istruzione Alloggi Popolari Sport,turismo e spettacolo

Dettagli

IL CONSIGLIO COMUNALE

IL CONSIGLIO COMUNALE Deliberazione del Consiglio Comunale N. 00 del 00/00/014 Area: AREA TECNICA Oggetto: CONTRODEDUZIONE ALLE RISERVE FORMULATE DALLA GIUNTA PROVINCIALE E ALLE OSSERVAZIONI PERVENUTE E APPROVAZIONE DELLA VARIANTE

Dettagli

C O M U N E D I Z O C C A Prov. di Modena. SETTORE LAVORI PUBBLICI MANUTENZIONI Area Tecnica. Determinazione nr. 8.216 del 04 OTTOBRE 2.

C O M U N E D I Z O C C A Prov. di Modena. SETTORE LAVORI PUBBLICI MANUTENZIONI Area Tecnica. Determinazione nr. 8.216 del 04 OTTOBRE 2. C O M U N E D I Z O C C A Prov. di Modena SETTORE LAVORI PUBBLICI MANUTENZIONI Area Tecnica Determinazione nr. 8.216 del 04 OTTOBRE 2.008 OGGETTO: OPERE DI ADEGUAMENTO ALLA NORMATIVA DI PREVENZIONE INCENDI

Dettagli

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE Originale Nr. GENERALE 1076 SETTORE Settore Lavori Pubblici NR. SETTORIALE 259 DEL 03/11/2014 OGGETTO: RIMOZIONE URGENTE DI CABINA MONITORAGGIO TRAFFICO VEICOLARE E ARREDO URBANO

Dettagli

MANUTENZIONE EDIFICI ISTRUZIONE

MANUTENZIONE EDIFICI ISTRUZIONE Centro di responsabilità n. 01.601 Manutenzioni Responsabile: arch. Massimiliano Filipozzi Programma RPP n.1 Area Organizzativa: Gestione Territorio Servizio Organizzativo di Riferimento Manutenzione Reti

Dettagli

COMUNE DI SUNO. Provincia di NOVARA. Processo verbale delle deliberazioni della Giunta Comunale

COMUNE DI SUNO. Provincia di NOVARA. Processo verbale delle deliberazioni della Giunta Comunale COPIA Delibera n 30/2014 COMUNE DI SUNO Provincia di NOVARA Processo verbale delle deliberazioni della Giunta Comunale Seduta del 22/04/2014 - delibera n.30 OGGETTO: APPROVAZIONE PIANO ESECUTIVO DI GESTIONE

Dettagli

GABINETTO DELLA PRESIDENZA

GABINETTO DELLA PRESIDENZA FUNZIONIGRAMMA GABINETTO DELLA PRESIDENZA GABINETTO DELLA PRESIDENZA Comunicazione e URP Servizi culturali e Valorizzazione Beni del Territorio Unità Operativa Comunicazione e URP Supporto alle attività

Dettagli

C O M U N E DI Z O P P O L A PROVINCIA DI PORDENONE

C O M U N E DI Z O P P O L A PROVINCIA DI PORDENONE C O M U N E DI Z O P P O L A PROVINCIA DI PORDENONE DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL'AREA PATRIMONIO E LAVORI PUBBLICI REGISTRO Determinazioni nr. 91 Del 24/03/2014 Esecutiva dal 24/03/2014 OGGETTO:

Dettagli

CENTRALE DI COMMITTENZA SCHEMA CONVENZIONE ATTUATIVA

CENTRALE DI COMMITTENZA SCHEMA CONVENZIONE ATTUATIVA A l l e g a t o A ) CENTRALE DI COMMITTENZA SCHEMA CONVENZIONE ATTUATIVA L'anno... il giorno... del mese di... presso la sede della Comunità Montana dei Monti Sabini Tiburtini Cornicolani Prenestini, in

Dettagli

Comune di Pontassieve

Comune di Pontassieve Comune di Pontassieve PIANO TRIENNALE 2013-2015 PER LA PREVENZIONE DELLA CORRUZIONE E DELL ILLEGALITA. PRIME MISURE ALLEGATO 1 MAPPATURA DEI RISCHI Legenda Rischio 1: Basso Rischio 2: Medio basso Rischio

Dettagli

COMUNE DI ROTA D IMAGNA P R O V I N C I A D I B E R G A M O

COMUNE DI ROTA D IMAGNA P R O V I N C I A D I B E R G A M O ORIGINALE COPIA COMUNE DI ROTA D IMAGNA P R O V I N C I A D I B E R G A M O SETTORE TECNICO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SERVIZIO N. 18 DEL 15.04.2015 OGGETTO: IMPEGNO DI SPESA A FAVORE DELLA STAZIONE

Dettagli

COMUNE DI GIFFONI SEI CASALI. DETERMINAZIONE Area Tecnica

COMUNE DI GIFFONI SEI CASALI. DETERMINAZIONE Area Tecnica COMUNE DI GIFFONI SEI CASALI PROVINCIA DI SALERNO DETERMINAZIONE Area Tecnica OGGETTO: IMPEGNO DI SPESA ED AFFIDAMENTO LAVORI DI MESSA IN FUNZIONE DEI SEGUENTI IMPIANTI: ASCENSORE CASA MUNICIPALE- PIATTAFORMA

Dettagli

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE Originale Nr. GENERALE 320 SETTORE Settore Lavori Pubblici NR. SETTORIALE 64 DEL 30/03/2015 OGGETTO: SERVIZIO DI MANUTENZIONE ORDINARIA DEGLI IMPIANTI ELEVATORI DEGLI IMMOBILI

Dettagli

P R O V I N C I A D I C A G L I A R I

P R O V I N C I A D I C A G L I A R I Approvato con delibera della Giunta Comunale n. 85 del 12/07/2012 COMUNE DI VILLASOR P R O V I N C I A D I C A G L I A R I REGOLAMENTO PER LA RIPARTIZIONE DELL INCENTIVO DI CUI ALL ART 92 DEL DECRETO LEGISLATIVO

Dettagli

Comune di Grado Provincia di Gorizia

Comune di Grado Provincia di Gorizia Comune di Grado Provincia di Gorizia REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEGLI INCENTIVI PER LA PROGETTAZIONE E LA REALIZZAZIONE DI LAVORI PUBBLICI, AI SENSI DELL ART.11 DELLA LEGGE REGIONALE 31 MAGGIO 2002,

Dettagli

COPIA VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE NR. 59 DEL 15/06/2010

COPIA VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE NR. 59 DEL 15/06/2010 Piazza 28 Ottobre 1918 nr. 1 Telefono (0438) 466111 Telefax (0438) 466190 Codice fiscale: 82002770269 Partita Iva: 00670660265 COMUNE DI SANTA LUCIA DI PIAVE Provincia di TREVISO COPIA VERBALE DI DELIBERAZIONE

Dettagli

COMUNE DI VEGLIE (Provincia di Lecce)

COMUNE DI VEGLIE (Provincia di Lecce) COMUNE DI VEGLIE (Provincia di Lecce) DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE COPIA DEL 2. SETTORE ECONOMICO FINANZIARIO E TRIBUTI SERVIZIO Contratti C.O.N.S.I.P. e M.E.P.A. Numero 25 del 23/09/2014 Numero 478

Dettagli

COMUNE DI COLLESANO. Provincia di Palermo AREA TECNICO - MANUTENTIVA

COMUNE DI COLLESANO. Provincia di Palermo AREA TECNICO - MANUTENTIVA COMUNE DI COLLESANO Provincia di Palermo AREA TECNICO - MANUTENTIVA DETERMINAZIONE N. _791_ DEL _16.12.2013 (n int. _299_ del _16.12.2013_) OGGETTO: Lavori di Riqualificazione Quartiere Bagherino-Stazzone

Dettagli

DATA 04.02.2013 DETERMINAZIONI

DATA 04.02.2013 DETERMINAZIONI COMUNE DI VALBREVENNA PROVINCIA DI GENOVA SETTORE TECNICO Numero progressivo registro generale 14 Numero progressivo registro del servizio 04 UT DATA 04.02.2013 DETERMINAZIONI B I L A N C I O D I P R E

Dettagli

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE Originale Nr. GENERALE 573 SETTORE Settore Lavori Pubblici NR. SETTORIALE 122 DEL 19/05/2015 OGGETTO: RIQUALIFICAZIONE URBANA CORSO UMBERTO, LOTTO: FORNITURE VIVAISTICHE.APPROVAZIONE

Dettagli

COMUNE DI TRECCHINA (Provincia di Potenza)

COMUNE DI TRECCHINA (Provincia di Potenza) COMUNE DI TRECCHINA (Provincia di Potenza) VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE COPIA NR. 67 OGGETTO: APPROVAZIONE DEL P.E.G. - PIANO DELLA PERFORMANCE 2013 (28 novembre 2013) L anno DUEMILATREDICI,

Dettagli

PIANO ESECUTIVO DI GESTIONE

PIANO ESECUTIVO DI GESTIONE COMUNE DI GALLIERA PROVINCIA DI BOLOGNA Settore Pianificazione e Gestione del Territorio PIANO ESECUTIVO DI GESTIONE ANNO 2015 : Stefano Pedriali SETTORE PIANIFICAZIONE E GESTIONE DEL TERRITORIO : Pedriali

Dettagli

COMUNE DI FINALE EMILIA

COMUNE DI FINALE EMILIA DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE COMUNE DI FINALE EMILIA PROVINCIA DI MODENA C O P I A AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CONSULENZA E BROKERAGGIO ASSICURATIVO. APPROVAZIONE CAPITOLATO SPECIALE D'APPALTO.

Dettagli

CITTÀ DI MOGLIANO VENETO PROVINCIA DI TREVISO

CITTÀ DI MOGLIANO VENETO PROVINCIA DI TREVISO Reg. pubbl. N. ORIGINALE lì CITTÀ DI MOGLIANO VENETO PROVINCIA DI TREVISO DETERMINAZIONE N. 1023 DEL 31-12-2013 - CORPO DI POLIZIA LOCALE - OGGETTO: Progetto Educazione Stradale: acquisto notebook completo

Dettagli

DETERMINAZIONE OGGETTO: MANUTENZIONE STRAORDINARIA ALLE STRADE BIANCHE DEL COMUNE DI POMARANCE.

DETERMINAZIONE OGGETTO: MANUTENZIONE STRAORDINARIA ALLE STRADE BIANCHE DEL COMUNE DI POMARANCE. COMUNE DI POMARANCE Provincia di Pisa PROGRESSIVO GENERALE N. 843 SETTORE : GESTIONE DEL TERRITORIO Servizio : Lavori Pubblici DETERMINAZIONE N. 473 del 31.12.2014. copia OGGETTO: MANUTENZIONE STRAORDINARIA

Dettagli

Comune di San Sperate

Comune di San Sperate Comune di San Sperate Provincia di Cagliari web: www.sansperate.net e-mail: protocollo@pec.comune.sansperate.ca.it Proposta N.118 del DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE SETTORE UFFICIO TECNICO N 10 DEL REGISTRO

Dettagli

DETERMINAZIONE N. 1474 DEL 24/12/2012 IL DIRIGENTE

DETERMINAZIONE N. 1474 DEL 24/12/2012 IL DIRIGENTE LAVORI PUBBLICI\\SEGRETERIA LL.PP. ORIGINALE DETERMINAZIONE N. 1474 DEL 24/12/2012 L anno 2012, nel mese di dicembre, il giorno ventiquattro, adotta la seguente determinazione avente per oggetto: IL DIRIGENTE

Dettagli

La presente deliberazione è stata dichiarata immediatamente eseguibile ai sensi dell art. 134, comma 4, D.Lgs. n. 267/2000 COPIA

La presente deliberazione è stata dichiarata immediatamente eseguibile ai sensi dell art. 134, comma 4, D.Lgs. n. 267/2000 COPIA La presente deliberazione è stata dichiarata immediatamente eseguibile ai sensi dell art. 134, comma 4, D.Lgs. n. 267/2000 COPIA Deliberazione della GIUNTA COMUNALE n 30 Seduta del 02/03/2015 All. 2 OGGETTO:

Dettagli

COMUNE DI SENNORI PROVINCIA SASSARI Via Brigata Sassari n 13 - C.F. 80003910900 - P.I. 01050300902

COMUNE DI SENNORI PROVINCIA SASSARI Via Brigata Sassari n 13 - C.F. 80003910900 - P.I. 01050300902 COMUNE DI SENNORI PROVINCIA SASSARI Via Brigata Sassari n 13 - C.F. 80003910900 - P.I. 01050300902 RESPONSABILE SETTORE AFFARI GENERALI Determinazione N. del 15 2 104 2013 OGGETTO: Ridefinizione assetto

Dettagli

COMUNE DI POGGIOMARINO PROVINCIA DI NAPOLI * SETTORE RAGIONERIA - FINANZE - TRIBUTI - ECONOMATO *

COMUNE DI POGGIOMARINO PROVINCIA DI NAPOLI * SETTORE RAGIONERIA - FINANZE - TRIBUTI - ECONOMATO * COMUNE DI POGGIOMARINO PROVINCIA DI NAPOLI * SETTORE RAGIONERIA - FINANZE - TRIBUTI - ECONOMATO * SCHEMA PROPOSTA DI DELIBERAZIONE * PROT. N 21051 DEL 15/06/2010 UFFICIO ISTRUTTORE: RAGIONERIA * CAPO SETTORE:

Dettagli

CITTÀ di AVIGLIANA. Provincia di TORINO. DETERMINAZIONE N. 57 del 28/02/2013. Proposta n. 57

CITTÀ di AVIGLIANA. Provincia di TORINO. DETERMINAZIONE N. 57 del 28/02/2013. Proposta n. 57 DETERMINAZIONE N. 57 del 28/02/2013 Proposta n. 57 Oggetto: AFFIDAMENTO INCARICO PER LE CONTRODEDUZIONI ALLE OSSERVAZIONI ALLA VARIANTE STRUTTURALE AL P.R.G.C. VIGENTE, RELATIVA ALLA BORGATE, AGLI ARCHITETTI

Dettagli

COMUNE DI VILLA CASTELLI

COMUNE DI VILLA CASTELLI COMUNE DI VILLA CASTELLI (Provincia di Brindisi) N. 416 REG. GENERALE del 31/08/2015 N. 93/2015 REG. SERV. AREA 2 - TECNICA - SUE - SUAP DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL'AREA OGGETTO:Programma Operativo

Dettagli

3.4.1 Descrizione del Programma

3.4.1 Descrizione del Programma PROGRAMMA N - 014 REALIZZAZIONE E MANUTENZIONE DELLE OPERE PUBBLICHE E DEI BENI DEMANIALI E PATRIMONIALI RESPONSABILE ING. LEO GALLI (Il riferimento al Responsabile è puramente indicativo, individuazione

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE DESCRITTIVO E PRESTAZIONALE

CAPITOLATO SPECIALE DESCRITTIVO E PRESTAZIONALE CAPITOLATO SPECIALE DESCRITTIVO E PRESTAZIONALE INDICE A. INDICAZIONE DELLE NECESSITÀ FUNZIONALI, DEI REQUISITI E DELLE SPECIFICHE PRESTAZIONI CHE DEVONO ESSERE PRESENTI NELL INTERVENTO IN MODO CHE RISPONDA

Dettagli

COMUNE DI PAGANI Provincia di Salerno

COMUNE DI PAGANI Provincia di Salerno COMUNE DI PAGANI Provincia di Salerno Allegato E alla deliberazione di Giunta Comunale n. 95 del 16.06.2010 Oggetto: Profili professionali dell Ente Comune di Pagani Declaratoria delle caratteristiche

Dettagli

Comune di Galatina. Provincia di Lecce. L estensore. Il responsabile del procedimento. Data. Il responsabile di servizio. Data Data Il Dirigente

Comune di Galatina. Provincia di Lecce. L estensore. Il responsabile del procedimento. Data. Il responsabile di servizio. Data Data Il Dirigente Provincia di Lecce REGISTRO DETERMINAZIONE Numero GENERALE 992 DELLE del DEL 08072014 DETERMINAZIONI DIRIGENTE Comune di Galatina PRATICA OREFICE del 08072014 N. DT 1028 2014 DATA 08072014 ANTONIO CLAUDIO

Dettagli

COMUNE DI ALCAMO PROVINCIA Dl TRAPANI SETTORE PROMOZIONE SOCIALE

COMUNE DI ALCAMO PROVINCIA Dl TRAPANI SETTORE PROMOZIONE SOCIALE COMUNE DI ALCAMO PROVINCIA Dl TRAPANI SETTORE PROMOZIONE SOCIALE REGOLAMENTO PER LA DOTAZIONE FINANZIARIA COMUNALE PER INTERVENTI DI MANUTENZIONE ORDINARIA E DI FUNZIONAMENTO IN FAVORE DEGLI ISTITUTI DI

Dettagli

COMUNE DI NUVOLENTO. Provincia di Brescia. VERBALE di DETERMINAZIONE del Responsabile dell Area Tecnica Settore Lavori Pubblici. n 142 del 26/10/2012

COMUNE DI NUVOLENTO. Provincia di Brescia. VERBALE di DETERMINAZIONE del Responsabile dell Area Tecnica Settore Lavori Pubblici. n 142 del 26/10/2012 COMUNE DI NUVOLENTO Provincia di Brescia VERBALE di DETERMINAZIONE del Responsabile dell Area Tecnica Settore Lavori Pubblici n 142 del 26/10/2012 OGGETTO: procedura in economia mediante affidamento diretto

Dettagli

COMUNE DI MARUGGIO. (Provincia di Taranto) REGISTRO ORIGINALE DELIBERAZIONE GIUNTA COMUNALE

COMUNE DI MARUGGIO. (Provincia di Taranto) REGISTRO ORIGINALE DELIBERAZIONE GIUNTA COMUNALE COMUNE DI MARUGGIO (Provincia di Taranto) N. 94 del Reg. Delib. REGISTRO ORIGINALE DELIBERAZIONE GIUNTA COMUNALE Oggetto: Lavori di completamento delle infrastrutture di supporto degli insediamenti produttivi.

Dettagli

CITTÀ DI SPINEA PROVINCIA DI VENEZIA

CITTÀ DI SPINEA PROVINCIA DI VENEZIA CITTÀ DI SPINEA PROVINCIA DI VENEZIA ORIGINALE DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 13 del 29/01/2015 Oggetto: APPROVAZIONE DEL PIANO TRIENNALE PER LA PREVENZIONE DELLA CORRUZIONE E DEL PROGRAMMA TRIENNALE

Dettagli

COMUNE DI BALLAO PROVINCIA DI CAGLIARI

COMUNE DI BALLAO PROVINCIA DI CAGLIARI COMUNE DI BALLAO PROVINCIA DI CAGLIARI COPIA DETERMINAZIONE N. 414 del 28/10/2014 Ufficio: Ufficio Lavori Pubblici - Urbanistica Oggetto: CORSO DI FORMAZIONE ADDETTI AL PRIMO SOCCORSO E RLS PER I DIPENDENTI

Dettagli

Comune di Roana PROVINCIA DI VICENZA COPIA. Deliberazione n. 194 Data 27-12-2011. Soggetta a ratifica Immediatamente eseguibile

Comune di Roana PROVINCIA DI VICENZA COPIA. Deliberazione n. 194 Data 27-12-2011. Soggetta a ratifica Immediatamente eseguibile Comune di Roana PROVINCIA DI VICENZA COPIA Deliberazione n. 194 Data 27-12-2011 Soggetta a ratifica Immediatamente eseguibile N N VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE Oggetto: ADOZIONE VARIANTE

Dettagli

PROFILI PROFESSIONALI

PROFILI PROFESSIONALI Allegato D Regolamento in materia di Ordinamento Generale degli Uffici e dei Servizi PROFILI PROFESSIONALI Approvato con Deliberazione G.C. n. 2 del 04.01.2000 e successivamente modificato con G.C. n.

Dettagli

GESTIONE ASSOCIATA UFFICIO COMUNE FONTANELLA BARBATA

GESTIONE ASSOCIATA UFFICIO COMUNE FONTANELLA BARBATA GESTIONE ASSOCIATA UFFICIO COMUNE FONTANELLA BARBATA UFFICI FONTANELLA Provincia di Bergamo - Piazza 26 Aprile, 75 24056 Fontanella Tel. 0363.997555 int. 3 Fax 0363. 907303 info@comune.fontanella.bg.it

Dettagli

ECONOMICO FINANZIARIO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SETTORE N. 156 DEL 25/05/2010

ECONOMICO FINANZIARIO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SETTORE N. 156 DEL 25/05/2010 Comune di Castelleone Provincia di Cremona SETTORE ECONOMICO FINANZIARIO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SETTORE N. 156 DEL 25/05/2010 Oggetto: RICHIESTA SOMMINISTRAZIONE ENERGIA ELETTRICA PER PUBBLICA

Dettagli

La presente deliberazione è stata dichiarata immediatamente eseguibile ai sensi dell art. 134, comma 4, D.Lgs. n. 267/2000 COPIA

La presente deliberazione è stata dichiarata immediatamente eseguibile ai sensi dell art. 134, comma 4, D.Lgs. n. 267/2000 COPIA La presente deliberazione è stata dichiarata immediatamente eseguibile ai sensi dell art. 134, comma 4, D.Lgs. n. 267/2000 COPIA Deliberazione della GIUNTA COMUNALE n 162 Seduta del 06/10/2014 All. 2 OGGETTO:

Dettagli

COMUNE DI ROTA D IMAGNA P R O V I N C I A D I B E R G A M O

COMUNE DI ROTA D IMAGNA P R O V I N C I A D I B E R G A M O ORIGINALE COPIA COMUNE DI ROTA D IMAGNA P R O V I N C I A D I B E R G A M O SETTORE TECNICO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SERVIZIO N. 26 DEL 12.06.2015 OGGETTO: ADESIONE CONVENZIONE CONSIP "CARBURANTI

Dettagli

COMUNE DI FAENZA Provincia di Ravenna ***** SETTORE LAVORI PUBBLICI SERVIZIO EDIFICI

COMUNE DI FAENZA Provincia di Ravenna ***** SETTORE LAVORI PUBBLICI SERVIZIO EDIFICI SETTORE LAVORI PUBBLICI DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE n. 130 / 2014 OGGETTO: VIDEOSORVEGLIANZA COMUNALE - IV STRALCIO - AFFIDAMENTO DIRETTO DI INCARICO PROFESSIONALE DI COORDINATORE DELLA SICUREZZA IN FASE

Dettagli

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE. Nr. GENERALE 1340 SETTORE Settore Programmazione Economico Finanziario e Fiscalità NR. SETTORIALE 59 DEL 17/12/2014

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE. Nr. GENERALE 1340 SETTORE Settore Programmazione Economico Finanziario e Fiscalità NR. SETTORIALE 59 DEL 17/12/2014 DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE Originale Nr. GENERALE 1340 SETTORE Settore Programmazione Economico Finanziario e Fiscalità NR. SETTORIALE 59 DEL 17/12/2014 OGGETTO: FORNITURA ARREDI ED ATTREZZATURE PER IL

Dettagli

QUADRO ECONOMICO RIEPILOGATIVO

QUADRO ECONOMICO RIEPILOGATIVO COMUNE DI BISACQUINO PROVINCIA REGIONALE DI PALERMO N 273 del 05.12.2013 DETERMINA DIRIGENZIALE UFFICIO TECNICO N 814 Del 15.12.2013 Registro Generale OGGETTO: Approvazione variante al quadro economico

Dettagli

Comune di Greve in Chianti Provincia di Firenze

Comune di Greve in Chianti Provincia di Firenze DETERMINAZIONE N. 32 DEL 15.03.2012 N. Registro generale 094 OGGETTO: NOMINA DEI RESPONSABILI DEI PROCEDIMENTI E DELLE ISTRUTTORIE, DELLE MANUTENZIONI E ORGANIZZAZIONE DEL CANTIERE COMUNALE. adotta la

Dettagli

LA GIUNTA COMUNALE. Ritenuto che il progetto preliminare-definitivo sopra descritto rientri nelle tipologie ammesse a contributo dal D.M.

LA GIUNTA COMUNALE. Ritenuto che il progetto preliminare-definitivo sopra descritto rientri nelle tipologie ammesse a contributo dal D.M. Delibera G.C. n. 08 del 11 maggio 2015 Oggetto: Approvazione richiesta contributo finanziario di cui al D.M. 06/03/2015, riguardante il progetto preliminare-definitivo "RIQUALIFICAZIONE DELL EDIFICIO DI

Dettagli

COPIA WEB COPIA WEB COPIA WEB COPIA WEB COPIA WEB COPIA WEB COPIA WEB

COPIA WEB COPIA WEB COPIA WEB COPIA WEB COPIA WEB COPIA WEB COPIA WEB COMUNE DI TAVERNOLA BERGAMASCA Provincia di Bergamo Via Roma, 44 24060 Tavernola Bergamasca Tel. 035/931004-932612 Fax 035/932611 Codice Fiscale e Partita IVA: 00547770164 N. 8 SERVIZIO COMPETENTE: SGT/5

Dettagli

ORGANIGRAMMA Pubblicazione ai sensi dell art. 13 comma 1 lett. c del D. Lgs 33/2013

ORGANIGRAMMA Pubblicazione ai sensi dell art. 13 comma 1 lett. c del D. Lgs 33/2013 COMUNE DI BORGETTO PROVINCIA DI PALERMO ORGANIGRAMMA Pubblicazione ai sensi dell art. 13 comma 1 lett. c del D. Lgs 33/2013 SINDACO SEGRETARIO COMUNALE GIUNTA MUNICIPALE AREA 1^ AREA 2^ AREA 3^ AREA 4^

Dettagli

CITTA DI CAVA DE TIRRENI PROVINCIA DI SALERNO. DETERMINAZIONE Sett. 4 Area Lavori Pubblici

CITTA DI CAVA DE TIRRENI PROVINCIA DI SALERNO. DETERMINAZIONE Sett. 4 Area Lavori Pubblici CITTA DI CAVA DE TIRRENI PROVINCIA DI SALERNO DETERMINAZIONE Sett. 4 Area Lavori Pubblici OGGETTO: LAVORI DI PRONTO INTERVENTO DELLA RETE STRADALE COMUNALE ANNO 2013 - CUP J77H13001780004. LIQUIDAZIONE

Dettagli

Approvato con deliberazione della Giunta Comunale n. 102 del 16.07.2013 e modificato con deliberazione di Giunta Comunale n. 107 del 02/08/2013.

Approvato con deliberazione della Giunta Comunale n. 102 del 16.07.2013 e modificato con deliberazione di Giunta Comunale n. 107 del 02/08/2013. COMUNE DI VERNANTE CUMÜNA DAL VERNANT APPARTENENTE ALLA MINORANZA LINGUISTICA STORICA OCCITANA PROVINCIA DI CUNEO VIA UMBERTO I N 87 CAP. 12019 Tel. 0171/920104 -Fax 0171/920698 P.IVA C.F. 00457660041

Dettagli

CITTA DI ALCAMO Provincia di Trapani. Settore Servizi tecnici Manutentivi e Ambientali

CITTA DI ALCAMO Provincia di Trapani. Settore Servizi tecnici Manutentivi e Ambientali Registro Determinazione n. 31 del 18/02/2015 CITTA DI ALCAMO Provincia di Trapani Settore Servizi tecnici Manutentivi e Ambientali DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE DI IMPEGNO DI SPESA N. 00291 DEL 25/02/2015

Dettagli

COMUNE DI TAVAZZANO CON VILLAVESCO Provincia di Lodi DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE

COMUNE DI TAVAZZANO CON VILLAVESCO Provincia di Lodi DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE COMUNE DI TAVAZZANO CON VILLAVESCO Provincia di Lodi Copia DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE REGISTRO GENERALE N. 175 DEL 29/06/2015 SERVIZIO TERRITORIO E AMBIENTE ECOLOGIA E AMBIENTE - EDILIZIA PRIVATA

Dettagli

UNIONE NAZIONALE ITALIANA TECNICI ENTI LOCALI U.N.I.T.E.L.

UNIONE NAZIONALE ITALIANA TECNICI ENTI LOCALI U.N.I.T.E.L. UNIONE NAZIONALE ITALIANA TECNICI ENTI LOCALI U.N.I.T.E.L. Convegno APPALTO INTEGRATO, PROJECT FINANCING, DIALOGO COMPETITIVO, RUOLO DEL RUP: L evoluzione della normativa sugli appalti pubblici e il punto

Dettagli

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE PROPONENTE Settore Urbanistica Rigenerazione Urbana DIRETTORE CARLETTI arch. RUGGERO Numero di registro Data dell'atto 723 14/05/2015 Oggetto : Approvazione in linea tecnica

Dettagli

COMUNE DI FRASSINORO

COMUNE DI FRASSINORO DELIBERAZIONE DEL CONIGLIO COMUNALE COMUNE DI FRAINORO PROVINCIA DI MODENA *** C O P I A *** VARIAZIONE AL PROGRAMMA DEI LAVORI PUBBLICI ED AL BILANCIO DI PREVIIONE PER L'EERCIZIO 2015 E PLURIENNALE 2015/2017.

Dettagli

Comune di VIGNATE Piano Esecutivo di Gestione - Attività ANNO 2008 CENTRO DI RESPONSABILITA: UNITA' ORGANIZZATIVA ELEMENTARE Ecologia e Ambiente

Comune di VIGNATE Piano Esecutivo di Gestione - Attività ANNO 2008 CENTRO DI RESPONSABILITA: UNITA' ORGANIZZATIVA ELEMENTARE Ecologia e Ambiente Comune di Piano Esecutivo di Gestione - Attività ANNO 2008 OPERATIVA / GESTIONALE DIRETTA OPERATIVA / GESTIONALE DI SUPPORTO 26 2 35-1 - Attività relative alla gestione di Igiene Ambientale/Ecologia (SCHEDA

Dettagli

REGOLAMENTO DELLE DETERMINAZIONI

REGOLAMENTO DELLE DETERMINAZIONI REGOLAMENTO DELLE DETERMINAZIONI (Approvato con deliberazione consiliare n. 5 del 30.01.1997 e successivamente modificato con atto di Assemblea n. 9 del 22.04.11) Art. l Definizione La determinazione è

Dettagli

COMUNE DI VEGLIE P rovincia di Lecce

COMUNE DI VEGLIE P rovincia di Lecce COMUNE DI VEGLIE P rovincia di Lecce Sede: V E G L I E Parco delle Rimembranze Tel.0832 96 95 97 Fax 0832 96 62 36 SETTORE URBANISTICA-LL.PP. ORGANIZZAZIONE E PROCEDIMENTI OBBLIGHI DI PUBBLICITA E TRASPARENZA

Dettagli

COMUNE DI SERDIANA Provincia di Cagliari Via Mons. Saba, 10 - Tel. 070/744121 - Fax 070/743233

COMUNE DI SERDIANA Provincia di Cagliari Via Mons. Saba, 10 - Tel. 070/744121 - Fax 070/743233 COMUNE DI SERDIANA Provincia di Cagliari Via Mons. Saba, 10 - Tel. 070/744121 - Fax 070/743233 SERVIZIO ASSETTO DEL TERRITORIO Ufficio: EDILIZIA PUBBLICA 2 DETERMINAZIONE n. 160 del 12-12-2014 Oggetto:

Dettagli

PROVINCIA DI CAGLIARI VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE

PROVINCIA DI CAGLIARI VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE PROVINCIA DI CAGLIARI VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N 1 9 3 Del 22 Ottobre 2015 OGGETTO Interventi di riparazione danni subiti alle infrastrutture viarie, idriche, idrauliche, fognarie

Dettagli

CITTÀ DI MOGLIANO VENETO PROVINCIA DI TREVISO

CITTÀ DI MOGLIANO VENETO PROVINCIA DI TREVISO Reg. pubbl. N. ORIGINALE lì CITTÀ DI MOGLIANO VENETO PROVINCIA DI TREVISO DETERMINAZIONE N. 1004 DEL 31-12-2013 - CORPO DI POLIZIA LOCALE - OGGETTO: Progetto Educazione Stradale. Acquisto di gadget per

Dettagli

Ordinanza n. 41 del 14/09/2012

Ordinanza n. 41 del 14/09/2012 IL PRESIDENTE IN QUALITA DI COMMISSARIO DELEGATO AI SENSI DELL ART. 1 COMMA 2 DEL D.L.N. 74/2012 CONVERTITO CON MODIFICAZIONI DALLA LEGGE N. 122/2012 Ordinanza n. 41 del 14/09/2012 Realizzazione soluzioni

Dettagli

Data CERTIFICATO DI PUBBLICAZIONE. Attesto che la presente determinazione è conforme al suo originale.

Data CERTIFICATO DI PUBBLICAZIONE. Attesto che la presente determinazione è conforme al suo originale. COMUNE DI FRASSINORO PROVINCIA DI MODENA C O P I A DETERMI NAZI ONE DEL S ETTORE: Servizio Finanziario AGGIUDICAZIONE DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE PER IL QUINQUENNIO 01.01.2013 / 31.12.2017. Nr.

Dettagli

COMUNE DI PISA. TIPO ATTO DETERMINA CON IMPEGNO con FD. N. atto DN-16 / 1323 del 05/12/2014 Codice identificativo 1086553. PROPONENTE Ambiente - Emas

COMUNE DI PISA. TIPO ATTO DETERMINA CON IMPEGNO con FD. N. atto DN-16 / 1323 del 05/12/2014 Codice identificativo 1086553. PROPONENTE Ambiente - Emas COMUNE DI PISA TIPO ATTO DETERMINA CON IMPEGNO con FD N. atto DN-16 / 1323 del 05/12/2014 Codice identificativo 1086553 PROPONENTE Ambiente - Emas OGGETTO AT 442 - SERVIZIO DI TRASLOCO DELL UFFICIO S.I.T

Dettagli

CURRICULUM VITAE DI MAURIZIO PERON

CURRICULUM VITAE DI MAURIZIO PERON DI MAURIZIO PERON INFORMAZIONI PERSONALI Nome e Cognome Maurizio Peron Telefono 0746 287300 E-mail Nazionalità maurizio.peron@comune.rieti.it Italiana Data di nascita 29.05.1957 ISTRUZIONE E FORMAZIONE

Dettagli

COPIA DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE

COPIA DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE COMUNE DI TORTOLI' Provincia dell'ogliastra COPIA DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE n. 97 del 27/05/2010 OGGETTO: Intervento di realizzazione impianti fotovoltaici negli edifici comunali (Palazzo

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. Marina Garzuglia Data di nascita 11/11/1963 Coordinatore Tecnico D2

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. Marina Garzuglia Data di nascita 11/11/1963 Coordinatore Tecnico D2 INFORMAZIONI PERSONALI Nome Marina Garzuglia Data di nascita 11/11/1963 Qualifica Amministrazione Coordinatore Tecnico D2 Comune di Terni Incarico attuale Responsabile dei procedimenti Edilizi presso lo

Dettagli

COMUNE DI FINALE LIGURE PROVINCIA DI SAVONA

COMUNE DI FINALE LIGURE PROVINCIA DI SAVONA COMUNE DI FINALE LIGURE PROVINCIA DI SAVONA \ DC Reg. Gen N. 369 Del 26 maggio 2011 SETTORE TECNICO E AMBIENTE Proposta n. 115 del 16/05/2011 COPIA OGGETTO: Recupero funzionalità

Dettagli

COMUNE DI PIANO DI SORRENTO Provincia di Napoli

COMUNE DI PIANO DI SORRENTO Provincia di Napoli AVVISO PUBBLICO DI SELEZIONE PER CONFERIMENTO INCARICO DI ALTA SPECIALIZZAZIONE CON QUALIFICA DI ISTRUTTORE DIRETTIVO TECNICO MEDIANTE CONTRATTO A TEMPO DETERMINATO E PIENO EX ART. 110 - C. 2 - D. LGS.

Dettagli

Verbale di Deliberazione della Giunta Comunale

Verbale di Deliberazione della Giunta Comunale COPIA Deliberazione n 77 in data 12/09/2014 COMUNE DI SANTA FIORA PROVINCIA DI GROSSETO Verbale di Deliberazione della Giunta Comunale Oggetto: AFFIDAMENTO SERVIZIO DI PULIZIA SEDE COMUNALE. ATTO DI INDIRIZZO.

Dettagli

COMUNE DI CASTELPIZZUTO Provincia di Isernia

COMUNE DI CASTELPIZZUTO Provincia di Isernia Repubblica Italiana COMUNE DI CASTELPIZZUTO Provincia di Isernia DELIBERAZIONE di GIUNTA MUNICIPALE COPIA n. 49 del 08-10-2015 OGGETTO: INDIVIDUAZIONE DELL'AREA ORGANIZZATIVA OMOGENEA (AOO) E NOMINA DEL

Dettagli

CITTA' DI TEMPIO PAUSANIA C.A.P. 07029 Provincia di Olbia Tempio

CITTA' DI TEMPIO PAUSANIA C.A.P. 07029 Provincia di Olbia Tempio CITTA' DI TEMPIO PAUSANIA C.A.P. 07029 Provincia di Olbia Tempio proposta n. 17 Settore Servizi alla persona ed alle imprese N GENERALE 3 DEL 09/01/2015 OGGETTO: INSTALLAZIONE DI UN INSEGNA NON LUMINOSA

Dettagli

COMUNE DI PIEVE A NIEVOLE (Provincia di Pistoia) Settore Tecnico Manutentivo

COMUNE DI PIEVE A NIEVOLE (Provincia di Pistoia) Settore Tecnico Manutentivo COMUNE DI PIEVE A NIEVOLE (Provincia di Pistoia) Settore Tecnico Manutentivo Determinazione del Registro Tecnico Manutentivo n. 275 del 20.12.2013 Determinazione del Registro Generale n. del OGGETTO: CUP

Dettagli

COMUNE DI VEGLIE (Provincia di Lecce)

COMUNE DI VEGLIE (Provincia di Lecce) COMUNE DI VEGLIE (Provincia di Lecce) DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE COPIA DEL 2. SETTORE ECONOMICO FINANZIARIO E TRIBUTI SERVIZIO Contratti C.O.N.S.I.P. e M.E.P.A. Numero 17 del 25/08/2014 Numero 433

Dettagli

COMUNE DI MONTAGNAREALE Provincia di Messina

COMUNE DI MONTAGNAREALE Provincia di Messina COMUNE DI MONTAGNAREALE Provincia di Messina ORIGINALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA MUNICIPALE Delibera n. 24 del 09.03.2012 OGGETTO: ORDINANZA N 507 DEL 20/09/2011 DELL UFFICIO DEL COMMISSARIO DELEGATO

Dettagli

CITTA` DI GRAVINA IN PUGLIA PROVINCIA DI BARI COPIA

CITTA` DI GRAVINA IN PUGLIA PROVINCIA DI BARI COPIA N 70 del Registro CITTA` DI GRAVINA IN PUGLIA PROVINCIA DI BARI COPIA ESTRATTO DAL VERBALE DELLE DELIBERAZIONI DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO: Programma di Sviluppo Rurale 2007/2013 - Asse I- Misura 125

Dettagli