notizie di varia vaticanità

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "notizie di varia vaticanità"

Transcript

1 ANNO 2 N. 3 notizie di varia vaticanità 11 Giugno 2008 foglio informale per i dipendenti del Governatorato La diffusione della Parola è la benedizione che il Padrone della messe dà alla Comunità che prende sul serio l impegno di far crescere la carità nella fraternità. Benedetto XVI Campo di grano con mietitore, Vincent van Gogh. Van Gogh Museum, Amsterdam. 2 Una nuova rotatoria fiorita 3 Notizie dalle Direzioni e Uffici 6 Il Cuore che pensa 6 L angolo di Cultura 8 Per Fare Buon Sangue 8 Notizie liete...e tristi EDITORIALE Preghiera la sera del Corpus Domini (cf Lc 24, 13-34) di S.E. Mons. Renato Boccardo Signore Gesù, grazie perché cammini con noi e ti fai riconoscere nello spezzare il pane. Tu sei con noi, sempre. Ci incroci sulle nostre stesse strade, spesso stanchi e delusi. Non ci abbandoni a noi stessi e alla nostra disperazione. Ci inquieti con i tuoi rimproveri. Ma, soprattutto, entri dentro di noi. Ci sveli il segreto di Dio su di te, nascosto nelle pagine della Scrittura. E suggelli l amicizia spezzando con noi il pane, accendi il nostro cuore perché possiamo riconoscere in te il Messia, il Salvatore di tutti. Sul far della sera, quando accenni a proseguire il tuo cammino oltre Emmaus, noi ti preghiamo di restare. Ti rivolgeremo questa preghiera, spontanea ed appassionata, infinite altre volte nella sera del nostro smarrimento, del nostro dolore, del nostro immenso desiderio di te. Ma ora comprendiamo che essa non raggiunge la verità ultima del nostro rapporto con te. Infatti, tu sei sempre con noi. Siamo noi, invece, che non sempre restiamo con te, non dimoriamo in te. Per questo non sappiamo diventare la tua presenza accanto ai fratelli. Perciò, Signore Gesù, ora ti chiediamo di aiutarci a restare sempre con te, ad aderire alla

2 2 all ombra del cupolone 11 Giugno 2008 tua persona con tutto l ardore del nostro cuore, ad assumerci con gioia la missione che ci affidi: continuare la tua presenza, essere vangelo della tua resurrezione. Signore, abbiamo capito che Gerusalemme non è più la città delle speranze fallite, della tomba desolata. È la città della cena, della pasqua, della suprema fedeltà dell amore di Dio per l uomo, della nuova fraternità. Da Gerusalemme, affondando le radici nel tuo sepolcro vuoto, muoveremo lungo le strade del mondo per essere testimoni della tua presenza. Resta con noi, Signore! Ed insegnaci e aiutaci a restare sempre con te! Nomine ed Onorificenze Il Santo Padre ha nominato Consigliere dello Stato il Dott. Claudio Ceresa, che con la fine di maggio ha lasciato il servizio come Capo Ufficio dell Ufficio dello Stato Civile, Anagrafe e Notariato. Il Santo Padre ha conferito al Dott. Saverio Petrillo, Direttore delle Ville Pontificie, in occasione dei suoi 50 anni di servizio in Vaticano, l onorificenza di Cavaliere di Gran Croce dell Ordine Piano. I Superiori e colleghi del Governatorato hanno voluto esprimere in modo familiare al Dott. Petrillo e al Dott. Ceresa il loro saluto ed i loro auguri in un breve incontro conviviale il 2 giugno, presso le Ville Pontificie. Recentemente il Santo Padre ha conferito il Cavalierato dell Ordine di San Silvestro Papa ad alcuni dipendenti della Direzione dei Servizi Generali: Sigg. Enzo Buselli, Pietro Cicchetti, Alberto Emili e Claudio Martini (Servizio della Motorizzazione), Carlo Belvederesi e Isidoro Sorrentino (Servizio del Transito Merci), Alessandro Nardi, Marco Bordieri, Roberto Ricci e Raffaele Coresi (Floreria). La stessa onorificenza è stata conferita anche al Sig. Vincenzo D Angelo, Collaboratore del Corpo della Gendarmeria. Processione del Corpus Domini. Da una miniatura dei codici liturgici di S.Maria del Fiore (XV sec.). Una nuova rotatoria fiorita di Elio Cortellessa Nell intento di rendere più logico e naturale lo scorrere del traffico a Largo S. Stefano degli Abissini e l imbocco di Via delle Fondamenta, evitando, per chi scende da Via del Mosaico, di dover girare attorno al giardino di Piazza S. Marta, il Cardinale Presidente ha proposto di creare una rotatoria. Successivamente S.E. Mons. Boccardo suggerì di abbellire la rotatoria con un aiuola fiorita. In occasione del Natale al centro dell aiuola è stato collocato un albero, contribuendo così a rendere più viva l atmosfera natalizia all interno della Città del Vaticano. La grande aiuola-rotatoria è delimitata da un cordolo di travertino, con all interno il terriccio per la sistemazione di un manto erboso e adeguati impianti di innaffiamento e di illuminazione. Nella parte centrale, per il futuro posizionamento dell albero di Natale, è stata allestita in posizione rialzata una roccaglia a mo di vele, all interno delle quali sono state messe a dimora un certo numero di essenze ornamentali da fiore, diverse per forma e colore; ad esse si aggiungono essenze aromatiche e sempreverdi. Tutti possiamo ammirarla, rallendando con le vetture, come un simpatico contributo alla sicurezza delle strade.

3 11 Giugno 2008 all ombra del cupolone 3 NOTIZIE DALLE DIREZIONI E UFFICI Fontane e condutture di Carlo Fantini Lo scorso 17 marzo, dopo circa 20 giorni di lavori, è stata inaugurata la fontana della Scogliera, che si trova alle spalle del Palazzo del Governatorato. E stata sostituita una vecchia cassetta di divisione ad 8 prese avente tubi in piombo con una tubazione di polietilene (PN10), portata sul cielo (parte alta della fontana), e creato un collettore da 2,5 con ben 40 nuove prese, sparse su tutta la superficie, per creare nuovi zampilli e scoli d acqua. Si è modificata anche la presa d acqua della fontana della Barchetta, la cui alimentazione non avrebbe permesso tale operazione. Gli elettricisti hanno provveduto ad illuminare la fontana della Scogliera ed il Servizio Giardini a decorarla con piante acquatiche adatte. Nello Stato, l acqua arriva dal Lago di Bracciano mediante tubazioni da 500mm: uno stacco porta al serbatoio dell acqua Paola con il quale vengono alimentate l irrigazione ed i sistemi antincendio; una seconda parte finisce in un ripartitore che alimenta la fontana dell Aquilone, quelle di Piazza San Pietro ed altri siti. Presso la Grotta di Lourdes vi è una diramazione con tubature di diametro più piccolo (125mm) che porta al Giardino all italiana (le cui fontane erano all asciutto da ben 8 anni e recentemente sono state ripristinate con alimentazione, scarichi e sopravanzi nuovi). Il sopravanzo del Giardino all italiana andrà in un prossimo futuro ad alimentare la fontana della Conchiglia, mentre una diramazione dello stesso va ad alimentare la fontana del Collegio Etiopico, quella della Barchetta ed infine la Scogliera. Prima della costruzione del parcheggio interrato di Santa Marta era il sopravanzo della Scogliera ad alimentare la fontana del Mascherone (presso la Stazione Ferroviaria). Altri lavori acquatici hanno riguardato le fontane di Piazza San Pietro con zampilli più alti; sono stati anche riaperti gli scarichi già esistenti. A causa della forte presenza di calcio nell acqua, il diametro dei tubi si era ridotto a 60mm; dopo il trattamento sono tornati ad essere di 110mm. Per ottenere una uniformità di getto, sono state modificate anche le bocche di scarico di entrambe le fontane. I lavori hanno avuto la durata di circa 3 settimane. Altri lavori effettuati hanno riguardato la fontana del Sacramento (collettori e liberazione di tubazioni nonché il ripristino dell impianto di illuminazione); sono state anche illuminate le fontane del Laghetto (nel Bosco), la fontana di Benedetto XV e la fontana dei Candelabri. Seguiranno i lavori alle fontane della Conchiglia, del Giardino Quadrato e di Piazza Santa Marta. Omaggio a Cesare Brandi di Lucina Vattuone Cesare Brandi ( ) è stato uno dei maggiori critici e studiosi dell arte, ideatore della moderna teoria del restauro universalmente riconosciuta, fondatore e direttore dell Istituto Centrale del Restauro in Roma. I suoi rapporti con i Musei Vaticani conobbero un momento fondamentale già durante le emergenze del 1943/44, quando si adoperò per far custodire in Vaticano le attrezzature scientifiche all avanguardia in Europa dell Istituto Centrale del Restauro: il che permise, poi, di poter operare tempestivamente per il recupero del patrimonio artistico compromesso dagli eventi bellici. Alla sua scuola ed alla sua alta consulenza si devono quelle feconde relazioni di studio che negli ultimi decenni hanno consentito ai restauratori dei Musei Vaticani di poter effettuare i più importanti interventi di conservazione (Cappella Sistina, Stanze di Raffaello, etc.). Il giorno 8 aprile, presso i Musei Vaticani si sono concluse le celebrazioni organizzate dal Comitato per il Centenario della nascita, presieduto dal Prof. Antonio Paolucci, Direttore dei Musei. La manifestazione, diretta e coordinata dal Prof. Paolucci, è stata presieduta da S. Em.za Rev.ma il Card. Giovanni Lajolo alla presenza di S. Em.za Rev.ma il Card. Raffaele Farina, del Rev.mo P. Ab. D. Michael John Zielinski e del Rev.mo Mons. Paolo De Nicolò e di numerosi convegnisti. La mattina è stata articolata in una serie di interventi da parte di illustri studiosi internazionali (tra cui il Prof. Vittorio Rubiu Brandi, il Prof. Mounir Bouchenaki, Direttore Generale dell ICCROM, la Dott.ssa Caterina Bon Valsassina, Direttore dell Istituto Centrale del Restauro, il Prof. Giuseppe Basile, etc.) e di alcuni rappresentanti dei Musei Vaticani (Prof. Arnold Nesselrath, M Maurizio De Luca, M Gianluigi Colalucci, Prof. Ulderico Santamaria, Sig. Fabio Morresi). Il pomeriggio è stato dedicato alla visita dei diversi Laboratori di Restauro dei Musei. Il vasto successo dell iniziativa e i riconoscimenti tributati dai convegnisti italiani e stranieri alla qualità dei Laboratori di Restauro Vaticani costituiscono la migliore conferma dell opportunità di mantenere aperti il dialogo e il confronto con la comunità scientifica internazionale.

4 all ombra del cupolone 11 Giugno 2008 Il 18 aprile 2007 Suor Lucia terminava serenamente la sua vita terrena. Ad un anno di distanza, S.E. il Card. Lajolo, Presidente del Governatorato, celebrando la S. Messa del mattino nella nostra chiesa di Maria Madre della Famiglia, l ha ricordata insieme a quanti l hanno conosciuta ed amata. La prima domanda, che mi sono posto quando mi è stata fatta presente l opportunità di ricordare Suor Lucia ad un anno dalla sua scomparsa, è stata: come ricordarla? Avrei potuto raccontare tanti episodi, successi nel percorso comune durato oltre 17 anni, anni di lavoro spesi nel tentativo (a volte riuscito, a volte no) di essere sempre all altezza dell incarico che ci era stato affidato. Quante discussioni, quanti scontri (aspri ma sempre leali e rispettosi) con quella Suora tanto preparata e competente, quanto caparbia e decisa! In ricordo di Suor Lucia di Mauro Olivieri Vorrei ricordala, invece, con un episodio che meglio degli altri ne mette in luce l umanità e l attenzione verso gli altri. Correvano per Suor Lucia i giorni della sofferenza, vissuta con fede profonda; forse i più duri e difficili, quando alla speranza subentra la consapevolezza di una situazione difficile. Nella stanza dell Ospedale Santo Spirito, durante uno dei nostri ultimi incontri, mi guardava con i suoi grandi occhi, ancora più prominenti a causa dell implacabile procedere della malattia. Era metà marzo e di lì ad un mese Suor Lucia sarebbe tornata alla casa del Signore. In quell occasione, mi disse: Domani è il compleanno di Sua figlia; le faccia gli auguri di cuore da parte mia. Questa era Suor Lucia: una persona piena di sensibilità, di attenzione e di amore per il prossimo. Dal Paradiso, dove ora amiamo pensarla, Suor Lucia ci guarderà con immutato affetto ed intercederà per noi; ma sono anche sicuro che, se avrà l occasione di vedere i nostri francobolli, non potrà fare a meno di esclamare, come ogni volta che le arrivava tra le mani una emissione nuova: che sporcheria!. Non solo lavoro : i Servizi Economici in visita alla necropoli sulla Via Triumphalis di Maria Adalgisa Ottaviani Suscita un certo effetto, non c è che dire, uscire dalla mensa di servizio, al termine della pausa pranzo, attraversare la strada costeggiando le nuove costruzioni che occupano l area del piazzale di Santa Rosa, scendere appena cinque gradini e trovarsi immersi in una realtà del tutto diversa da quella nella quale quotidianamente svolgiamo il nostro lavoro. Di colpo appare di fronte a noi una necropoli, ricca di corredi e manufatti, mosaici, stucchi e preziosi sarcofagi di duemila anni fa. Alcune iscrizioni e raffigurazioni sulle numerose stele ci ricordano il lavoro svolto in vita e ci fanno sentire non così lontani dai nostri avi. Sono numerose sepolture di famiglie e di persone vissute in un periodo che va dal I al IV sec. d.c., da Augusto a Costantino. Siamo sulla Via Triumphalis, una delle arterie che a raggiera collegavano la Città eterna al resto della penisola. La Via, nata per ricordare il trionfo di Roma su Veio, ha assunto nei secoli altra funzione; infatti, nei terreni che si stendevano ai suoi lati, si è sviluppata un area cimiteriale, dedicata al culto dei defunti; più avanti ancora, la via ha costituito il più comodo passaggio per i pellegrini che si dirigevano verso la più importante di tutte le tombe, quella di Pietro, Princeps Apostolorum. Percorrendo i camminamenti sospesi, appositamente creati in occasione dell ultimo scavo del 2003, abbiamo esaminato con interesse reperti archeologici di rara bellezza, commentando compiaciuti di lavorare in luoghi così ricchi di storia e di avere l opportunità di poterli visitare. Grazie dunque a S.E. il Card. Giovanni Lajolo e a S.E. Mons. Renato Boccardo per la cortese autorizzazione concessa, al Dott. Sabatino Napolitano per l iniziativa promossa e alla Direzione dei Musei per la fattiva collaborazione. Appuntamento alla prossima visita.

5 11 Giugno 2008 all ombra del cupolone Concerto Mariano di Mons. Giorgio Corbellini Martedì 13 maggio, alle ore 17, in coincidenza con l anniversario della prima apparizione a Fatima della B. V. Maria nel 1917, nella chiesa di S. Maria, Madre della Famiglia, presso il Palazzo del Governatorato, ha avuto luogo un Concerto mariano, su invito dell Em.mo Cardinale Presidente. Introdotto dal saluto ai Concertisti e al pubblico del Cardinale Presidente, che ha presentato il programma, il concerto è stato eseguito dall Orchestra e dal Coro Melos Ensemble di Roma, sotto la direzione del M Filippo Manci. Sono stati eseguiti i seguenti brani: Ave Maria, Te Deum e Regina Coeli di W. A. Mozart, Salve Regina di A. Salieri, Totus tuus di M. Frisina, For unto us a child is born e Amen dal Messiah di G.F. Händel. Vivissimi gli applausi che hanno indotto il M Manci a concedere anche l esecuzione dell Alleluja, sempre dal Messiah di Händel, trascinando in entusiamo l uditorio. Tra gli altri, hanno preso parte al concerto, oltre agli Em.mi Cardinali Lajolo, Law, Arciprete di S. Maria Maggiore, e Coppa, gli Ecc.mi Mons. Renato Boccardo e Marcelo Sanchez Sorondo, Cancelliere della Pontificia Accademia delle Scienze, diversi Ambasciatori accreditati presso la S. Sede con le loro Consorti, e vari dirigenti e dipendenti del Governatorato. Al termine l Em.mo Cardinale Presidente ha ringraziato il Maestro, tutti i componenti dell orchestra e del coro che con la loro efficace esecuzione hanno permesso ai partecipanti di elevare lo spirito verso la Madre del Signore, che a Fatima, come in mille altri luoghi, ha testimoniato quanto abbia a cuore la sorte terrena ed eterna dei suoi figli. NOTIZIE FLASH Il 15 Maggio, a Roma, nella Chiesa di Sant Eligio degli Orefici, il Maestro Maurizio de Luca, Ispettore del Laboratorio di Restauro dei Musei Vaticani, ha tenuto una conferenza presso il Nobil Collegio degli Orefici Gioiellieri Argentieri dell Alma Città di Roma, dal titolo: Prime osservazioni sul restauro in corso della Stanza di Eliodoro di Raffaello. Nei giorni maggio la Dott.ssa Alessia Amenta, responsabile del Reparto per le Antichità Orientali dei Musei Vaticani, ha partecipato al X International Congress of Egyptologists, a Rodi, presentando la relazione dal titolo The Vatican Mummy Project. A preliminary report of the restoration of the mummy of Ny-Maat-Re (Inv ). Notizie sportive di calcio...all ombra del Cupolone La relazione documenta i risultati di due importanti operazioni collegate al restauro di una mummia femminile del II sec. a.c. conservata nei depositi, che, mai effettuate prima e sperimentate grazie ad un lungo e fruttuoso lavoro di équipe, hanno suscitato grande interesse e approvazione di esperti del settore. di Francesco Riccardi Il 26 Maggio si è conclusa la stagione calcistica , magistralmente organizzata, come sempre, dal Dott. Sergio Valci, coadiuvato da Enrico Ottaviani, Giancarlo Taraglio, Domenico Ruggiero, Renato Aubert e Maurizio Mastruzzi, che ha visto trionfare le squadre dell Associazione SS. Pietro e Paolo nel campionato e dell Hermes (Musei Vaticani) nella Coppa Vaticana. Nella splendida cornice del campo dell Oratorio di S. Pietro, si è disputata la finale per la conquista della Supercoppa tra la vincente del Campionato Vaticano (Associazione SS. Pietro e Paolo) e della Coppa Vaticana (Hermes Musei Vaticani). La partita, complessivamente equilibrata, ha visto prevalere la squadra dell Hermes dei Musei Vaticani per 1-0. A seguire, si è svolta la premiazione dei vari tornei, da parte del Rev.mo Mons. Gabriele Caccia, Assessore della Segreteria di Stato, del Rev.mo Mons. Joseph Murphy e dell Avv. Gianluigi Marrone. La coppa disciplina è stata vinta dalla squadra New Team (seconda squadra dei Musei Vaticani). Sono stati premiati il capocannoniere del Campionato Corrado Rossi (Cirioni-Fortitudo), il miglior giocatore Giancarlo Catena (Associazione SS. Pietro e Paolo) e il miglior portiere Damiano Bertozzi (Hermes Musei). Speciale menzione anche alla miglior difesa ed al miglior attacco dell Associazione SS. Pietro e Paolo.

6 6 all ombra del cupolone 11 Giugno 2008 Perchè la Croce [continuazione] IL CUORE CHE PENSA Non disprezzate voi stessi, o uomini: il Figlio di Dio si è fatto uomo. Non disprezzate voi stesse, o donne: il Figlio di Dio è nato da una donna. Non amate però le cose carnali: perché nel figlio di Dio non siamo né maschio né femmina. Non amate le cose temporali, perché se fosse possibile amarle bene, le avrebbe amate l uomo che il Figlio di Dio ha assunto. Non temete gli oltraggi e le croci e la morte, perché se nocessero agli uomini, non le avrebbe sofferte l uomo che il Figlio di Dio ha assunto. O medicina provvida per tutti, che reprime tutti i tumori, che ravviva tutto ciò che è debole, che toglie tutte le escrescenze, custodisce tutto ciò che è vitale, ripara tutte le perdite, corregge tutte le depravazioni! Chi ormai può elevarsi contro il Figlio di Dio? Chi può disperare di sé, se per lui il Figlio di Dio ha voluto essere tanto umile? Chi può stimare beata la vita per quelle cose che il Figlio di Dio ha insegnato doversi disprezzare? A quali avversità potrà cedere colui il quale crede che la natura dell uomo è custodita da tante persecuzioni nel Figlio di Dio? Chi potrà pensare che il regno dei cieli gli è chiuso, se conosce che i pubblicani e le meretrici hanno imitato il Figlio di Dio? Da quale malvagità non sarà preservato chi osserva e ama le parole di quest uomo, nel quale il Figlio di Dio si è offerto a noi quale esempio di vita? Il Capo volle morire per risorgere per primo e per andare in cielo, affinché nel Capo avessero speranza anche le membra, attendendo fiduciose che in loro si sarebbe realizzato ciò che le aveva precedute nel Capo. S. Agostino, De agone cristiano La crocifissione (c. 1904), Odilon Redon ( ). Barber Institute of Fine Arts, University of Birmingham, Inghilterra nche il buon Omero talvolta sonnecchia. Lo si Adice di una caduta di stile o banale svista da parte di qualche poeta di rango o personaggio di classe: episodi occasionali, non pari all altezza consueta, ma perdonabili. Verum operi longo fas est obrepere somnum, aggiunge subito il Poeta di Venosa: in una lunga opera è consentito che s insinui surrettizio il sonno. Dormitat, sonnecchia: è avvenuto, dice Orazio, persino ad Omero, Poeta sovrano, quel greco che le Muse lattar più ch altro mai, come dirà Dante (Inferno 4, 88; Purgatorio 22, 102). Il verbo dormitare, sonnecchiare, lo troviamo anche nel Vangelo: Dormitaverunt omnes, cioè sonnecchiarono tutte, et dormierunt e si abbandonarono al sonno, dice il Vangelo di Matteo (25, 5), e lo dice di tutte le dieci Vergini, delle sapienti come delle stolte: omnes, tutte. Qui l abbandonarsi al sonno, a dir vero, venne provocato, oltre che dalla tarda ora, dalla lunga attesa dello Sposo, che amava (e ama) farsi aspettare. Comunque, tutte, sagge e stolte, si svegliarono a tempo al grido: Ecco lo Sposo! ; senonché solo le sagge avevano la luce necessaria per illuminare il cammino verso la porta della casa dello Sposo. Comunque, nel caso di Omero come delle Vergini sagge, quel dormitare, dormicchiare, è assolto. Con formula piena. L ANGOLO DI CULTURA Quandoque bonus dormitat Homerus (Orazio, Ars poetica 359) Visto che ho evocato Dante, mi viene in mente uno scrittore che, a suo avviso, non sonnecchierebbe mai: è il grande storico romano Tito Livio che non erra, così, perentoriamente, lo qualifica (Inferno 28, 12). Senonchè dello stesso avviso non sono gli oculatissimi colleghi moderni di quel classico, che accusano di non poche affabulazioni non rispondenti alla realtà dei fatti, a partire proprio dalla fondazione di Roma, da cui inizia la sua narrazione (Ab urbe condita libri). Per esempio, il nome di Roma non deriverebbe da Romolo, come egli asserisce (condita urbs conditoris nomine appellata, la città fondata ebbe nome dal fondatore) (l.c. 1,17), perché, al contrario, sarebbe il nome di Romolo che deriva da Roma. Tito Livio è comunque assolto, anche lui, dal sonnecchiare, perché il suo longum opus constava di ben 142 libri, di cui solo 35 hanno superato le traversie della stessa storia romana e post-romana. E, del resto, se Tito Livio talvolta sonnecchiò, ciò vale anche dello stesso Dante, per esempio, nelle seguenti terzine, che sono tanto belle, che non mi riesce di decidermi a non citarle per intero: O superbi cristian, miseri lassi, che, della vista della mente infermi, fidanza avete ne retrosi passi,

7 11 Giugno 2008 all ombra del cupolone non v accorgete voi che noi siam vermi nati a formar l angelica farfalla, che vola alla giustizia sanza schermi? Di che l animo vostro in alto galla, poi siete quasi entomata in difetto, sì come vermo in cui formazion falla? (Purgatorio X, ). Dove sonnecchia il Divino Poeta? Sonnecchia in quell entomata (insetti) dove il plurale dell originale greco è éntoma, da éntomon, entómou, seconda declinazione, e non entómata, da éntoma, entómatos, terza declinazione, che non esiste. Anche Dante è scusato. Oltre al fatto che il suo è un opus longum, egli non conosceva il greco, ma solo il latino (e come!), tanto che un suo verso dice: sì che raffigurar m è più latino (Paradiso III, 63), come per dire m è più familiare, agevole. E poi aveva bisogno di una sillaba in più per far l endecasillabo. Se i pazienti lettori di All ombra del Cupolone, confrontati con le peregrine disquisizioni e digressioni fin qui esibite, non dormitaverunt et dormierunt,cioè non hanno trovato il testo troppo soporifero, possono avventurarsi in questa seconda ed ultima parte della nostra lezione. Visto che ho parlato della Roma di Tito Livio, mi viene in mente un altro verso di Dante, a proposito di Roma, sul quale udite! avvenne niente meno che ad un Papa, e addirittura al grande Giovanni Paolo II (ma più probabilmente al suo ghost writer) di dormitare. Fu nel solenne discorso al Parlamento, a Camere riunite, del 14 novembre Il Papa disse (gli fecero dire!): Da questa antichissima e gloriosissima città, da questa Roma onde Cristo è romano, secondo la ben nota definizione di Dante, etc. (Purgatorio 32, 102). Ma il buon Dante non intendeva affatto la Roma, imperiale o papale che fosse, bensì il Paradiso, e voleva solo dire, con un linguaggio metaforico caro ai poeti: Quella città di cui Cristo è cittadino, e ciò proprio in contrapposizione alla Roma terrena, come appare dal contesto più completo delle parole di Beatrice a Dante, ed in particolare dai seguenti versi: E sarai meco sanza fine cive / di quella Roma, onde Cristo è romano (Purgatorio 32, ): parole che sottintendono polemicamente che Cristo non è cittadino della Roma dei Papi, per la quale Dante, per dire ciò che ne pensava, non usava perifrasi diplomatiche (cfr. Paradiso 37, 25-27), ma della Città superna. Così anche di un Papa può ben dirsi non senza indulgenza, per lui, plenaria (!) aliquando et bonus dormitat Polonus. Ma tutto questo sfoggio di erudizione su All ombra del Cupolone, che agli sprovveduti potrebbe apparire gratuito, a che cosa può mai mirare? I suoi intelligenti lettori hanno già capito: gratuito non può essere, perché mira a dire, anzi, a dimostrare, che anche un gran Foglio, come il nostro (!), può talvolta sonnecchiare. E capitato nel n. 2 dell anno 2, pubblicato l 11 aprile 2008, dove a pag. 2 si dice che la larghezza della bandiera dello Stato della Città del Vaticano nell allegato alla Legge fondamentale risulta maggiore dell altezza errore pressoché incredibile - mentre le dimensioni sono del tutto uguali; e poi a pag. 3, dove la foto del Cortile della Pigna è indicata a sinistra, mentre è a destra di chi guarda (e quindi molti anche perché presi da un colpo di sonno - non hanno potuto vederla); e, come se non bastasse, a pag. 5, dove l ultimo pezzo ha perso una riga, lasciando il partecipe lettore a bocca asciutta. Il lettore sappia dunque che al Sig. Giorgetti, andato in pensione per raggiunti limiti di età, i colleghi gendarmi avevano consegnato un piccolo dono in segno di amicizia e di affetto. Delicati sentimenti ai quali All ombra del Cupolone volentieri, seppur tardivamente, si associa. Per concludere: bisogna dire che se scusabile è Omero, e poi Tito Livio, e poi Dante, e poi Giovanni Paolo II vedete in che compagnia ci troviamo molto più il ripetuto dormitare è scusabile per un foglio come All ombra del Cupolone : primo, perché è logico che alla grande e fresca ombra del Cupolone si sonnecchi più gradevolmente (ciò, beninteso, non si riferisce affatto agli uffici del Governatorato retrostanti alla Cupola); secondo, perché quel numero del Cupolone è uscito in data 11 aprile, e come ognun sa: aprile dolce dormire! Se vuoi veramente vedere il male, non essere cieco: guardalo alla luce del bene. Tagore all ombra del Cupolone va in ferie! Anche se d estate l ombra è assai più desiderata e ricercata che negli altri periodi dell anno, all ombra del Cupolone sospenderà la sua pubblicazione nei mesi estivi. Il n. 4 uscirà regolarmente alla ripresa ordinaria del lavoro, nel mese di ottobre. Buone Vacanze a tutti. Dante e Omero, particolare dal Parnaso di Raffaello. Stanza della Segnatura. Musei Vaticani.

8 8 all ombra del cupolone 11 Giugno 2008 LA LOGICA DEI GRANDI Logica Matrimoni Hanno formato una nuova famiglia: - Stefano Filippini e Katia Zaza (07/04); - Maurizio Simonetti e Gisella Cavalcante de Lima (12/04); - Hovik Poghosyan e Tetyana Cruschochova (20/04); - Loriano Lunatici e Claudia Schiaroli (03/05); - Paolo Pardini e Barbara Tomassi (12/05); - Stefano De Santis e Stefania Bani (16/05); - Mirko Meloni e Debora Pietropaoli (17/05); - Micaela Pernarella e Alfredo Coppo (17/05); - Gianni Serini e Alessia Dragone (17/05); - Simone Medici e Giulia Andreoli (23/05); - Maurizio Leoni e Maila Paulicevich (06/06); - Luca Landolfi e Valentina Borghese (07/06). Ci sono anch io! Diverse famiglie di dipendenti del Governatorato sono state allietate in questo periodo dalla nascita di figli: - Tiziano (14/04), di Vincenzo Scaccioni; - Daniele (15/04), di Rocco Torcivia; - Francesco (23/04), di Antonio De Santis; - Aurora (10/05), di Daniele Cherubini; - Gianmarco Maria (16/05), di Davide Giulietti e Loriana Moschini; PER FARE BUON SANGUE Abramo Lincoln trionfava in molte discussioni soltanto per la forza della sua logica. Una volta, non essendo riuscito a far capire ad un oppositore caparbio che il suo ragionamento era errato, Lincoln gli disse: Vediamo un po. Quante zampe ha una mucca? Quattro, naturalmente, rispose l altro, pronto. Giusto, disse Lincoln. E se chiamassimo zampa anche la coda della mucca, quante zampe avrebbe l animale? Cinque, naturalmente! Ecco dov è il vostro sbaglio, disse Lincoln; Non basta chiamare zampa la coda d una mucca per farla diventare una zampa. Età Venne a far visita al Manzoni un vecchio che si vantava di avere una tardissima età. Quando se ne fu andato, il servitore fece osservare allo scrittore che gli pareva impossibile che quello avesse tutti gli anni che diceva di avere. Il Manzoni rispose: Ne avrà raccattato qualcuno di quelli che buttan via le signore. L età che si vorrebbe avere rovina quella che si ha. NOTIZIE LIETE E...TRISTI Nella luce della Gerusalemme celeste Con fede in Cristo Gesù, che ha fatto risplendere la vita e l immortalità per mezzo del Vangelo, ricordiamo i nostri colleghi: - Francesco Palmiotto (20/04), Direzione dei Servizi Tecnici; - Antonietta De Riggi (09/05), Direzione dei Musei; - Giovanni Cecchini (31/05), Direzione dei Musei. Ed inoltre i familiari di alcuni colleghi: - Domenico (21/04), padre di Anna Castaldi; - Francesco Giacobbe (25/04), padre di Roberto Baffa; - Angelo (25/04), fratello di Claudio Farina; - Pierluigi Pettinelli (03/05), marito di Laura Pescetelli; - Pasqua Rosa Massullo (07/05), madre di Andrea Antonio Candela. notizie di varia vaticanità ANNO 2 N. 3 - Caterina (01/06), di Paolo Casiccio. REDAZIONE presso Mons. Vice Segretario Generale IMPAGINAZIONE Alessandra Murri (Ufficio Vendita Pubblicazioni e Riproduzioni) STAMPA Tipografia Vaticana

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Commento al Vangelo Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione fra Luca Minuto Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Dal Vangelo secondo Matteo In quel tempo, gli undici discepoli andarono in Galilea, sul monte

Dettagli

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di 1 Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di N. e N. 2 Celebrare un anniversario non significa rievocare in modo nostalgico una avvenimento del passato, ma celebrare nella lode e nel rendimento

Dettagli

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco Sul far della sera la famiglia si riunisce in casa per la preghiera. Ove fosse possibile si suggerisce di

Dettagli

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento.

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento. DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento Anno 2014 (B) E nato per tutti; è nato per avvolgere il mondo in un abbraccio

Dettagli

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI (Gv 3, 17b) Ufficio Liturgico Diocesano proposta di Celebrazione Penitenziale comunitaria nel tempo della Quaresima 12 1 2 11 nella lode perenne del tuo nome

Dettagli

Adorazione Eucaristica. Dio ci ama

Adorazione Eucaristica. Dio ci ama Adorazione Eucaristica a cura di Don Luigi Marino Guida: C è un esperienza che rivela il potere unificante e trasformante dell amore, ed è l innamoramento, descritto in modo splendido nel Cantico dei Cantici.

Dettagli

5ª tappa L annuncio ai Giudei

5ª tappa L annuncio ai Giudei Centro Missionario Diocesano Como 5 incontro di formazione per commissioni, gruppi e associazioni missionarie 3 anno Febbraio 09 Paolo: la Parola di Dio non è incatenata 5ª tappa L annuncio ai Giudei Pagina

Dettagli

Amare e far AMARE GESÙ. Borrelli. Truffelli. Approfondimento su Incontriamo Gesù. Orientamenti per l annuncio e la catechesi in Italia ANNA TERESA

Amare e far AMARE GESÙ. Borrelli. Truffelli. Approfondimento su Incontriamo Gesù. Orientamenti per l annuncio e la catechesi in Italia ANNA TERESA EDUCARE OGGI/9 A CURA DI ANNA TERESA Borrelli PREFAZIONE DI MATTEO Truffelli Amare e far AMARE GESÙ CONTRIBUTI DI: Marco Ghiazza Luca Marcelli Paolo e Rita Seghedoni Marcello Semeraro Lucio Soravito De

Dettagli

====================================================== GIOVEDI SANTO (MESSA DEL CRISMA) ======================================================

====================================================== GIOVEDI SANTO (MESSA DEL CRISMA) ====================================================== -------------------------------------------------- LA LITURGIA DEL GIORNO www.lachiesa.it/liturgia ====================================================== GIOVEDI SANTO (MESSA DEL CRISMA) ======================================================

Dettagli

LE PREGHIERE DI SANTA BRIGIDA DA RECITARSI PER 12 ANNI

LE PREGHIERE DI SANTA BRIGIDA DA RECITARSI PER 12 ANNI LE PREGHIERE DI SANTA BRIGIDA DA RECITARSI PER 12 ANNI Promesse di Gesù per coloro che reciteranno questa preghiera per 12 anni. Attraverso Santa Brigida, Gesù ha fatto meravigliose promesse alle anime

Dettagli

VENDI QUELLO CHE HAI E SEGUIMI. Commento al Vangelo di p. Alberto Maggi OSM

VENDI QUELLO CHE HAI E SEGUIMI. Commento al Vangelo di p. Alberto Maggi OSM XXVIII TEMPO ORDINARIO 11 ottobre 2009 VENDI QUELLO CHE HAI E SEGUIMI Commento al Vangelo di p. Alberto Maggi OSM Mc 10, 17-30 [In quel tempo], mentre Gesù andava per la strada, un tale gli corse incontro

Dettagli

La Buona Novella: Dio ha mandato il suo Figlio

La Buona Novella: Dio ha mandato il suo Figlio CREDO IN GESÙ CRISTO, IL FIGLIO UNIGENITO DI DIO La Buona Novella: Dio ha mandato il suo Figlio Incominciamo a sfogliare il Catechismo della Chiesa Cattolica. Ce ne sono tante edizioni. Tra le mani abbiamo

Dettagli

Venite, saliamo sul monte del Signore, al tempio quanto è mirabile il tuo nome su tutta la terra! (Sal 8,10) Rit.

Venite, saliamo sul monte del Signore, al tempio quanto è mirabile il tuo nome su tutta la terra! (Sal 8,10) Rit. OTTOBRE: Giornata del Carisma Introduzione TEMA: Fede e missione La mia intenzione è solamente questa: che [le suore] mi aiutino a salvare anime. (Corrispondenza, p. 7) Questa lapidaria intenzione, che

Dettagli

CHE COS È L INDULGENZA?

CHE COS È L INDULGENZA? CHE COS È L INDULGENZA? La dottrina dell'indulgenza è un aspetto della fede cristiana, affermato dalla Chiesa cattolica, che si riferisce alla possibilità di cancellare una parte ben precisa delle conseguenze

Dettagli

Romite Ambrosiane Monastero di S. Maria del Monte sopra Varese

Romite Ambrosiane Monastero di S. Maria del Monte sopra Varese Romite Ambrosiane Monastero di S. Maria del Monte sopra Varese Celebriamo Colui che tu, o Vergine, hai portato a Elisabetta Sulla Visitazione della beata vergine Maria Festa del Signore Appunti dell incontro

Dettagli

La Dottrina sociale della Chiesa non può essere incatenata

La Dottrina sociale della Chiesa non può essere incatenata Osservatorio internazionale Cardinale Van Thuân La Dottrina sociale della Chiesa non può essere incatenata + Giampaolo Crepaldi Arcivescovo-Vescovo Relazione introduttiva al Convegno del 3 dicembre 2011

Dettagli

LA CAPPELLA SISTINA VENTI ANNI DOPO

LA CAPPELLA SISTINA VENTI ANNI DOPO ANNIVERSARIO DELLA MORTE DI MICHELANGELO BUONARROTI 1564-201 LA CAPPELLA SISTINA VENTI ANNI DOPO NUOVO RESPIRO NUOVA LUCE 30-31 ottobre 2014 auditorium conciliazione via della conciliazione, 4 roma 1994

Dettagli

2) Se oggi la sua voce. Rit, 1) Camminiamo incontro al Signore

2) Se oggi la sua voce. Rit, 1) Camminiamo incontro al Signore Parrocchia Santa Maria delle Grazie Squinzano 1) Camminiamo incontro al Signore 2) Se oggi la sua voce Rit, Camminiamo incontro al Signore Camminiamo con gioia Egli viene non tarderà Egli viene ci salverà.

Dettagli

DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI. Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013

DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI. Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013 DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013 Cari catechisti, buonasera! Mi piace che nell Anno della fede ci

Dettagli

PASQUA DI NOSTRO SIGNORE GESU CRISTO

PASQUA DI NOSTRO SIGNORE GESU CRISTO PASQUA DI NOSTRO SIGNORE GESU CRISTO Annuncio della Pasqua (forma orientale) EIS TO AGHION PASCHA COMUNITÀ MONASTICA DI BOSE, Preghiera dei Giorni, pp.268-270 È la Pasqua la Pasqua del Signore, gridò lo

Dettagli

7ª tappa È il Signore che apre i cuori

7ª tappa È il Signore che apre i cuori Centro Missionario Diocesano Como 7 incontro di formazione per commissioni, gruppi e associazioni missionarie 3 anno Aprile 2009 Paolo: la Parola di Dio non è incatenata 7ª tappa È il Signore che apre

Dettagli

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE AzioneCattolicaItaliana ACR dell ArcidiocesidiBologna duegiornidispiritualitàinavvento CONMARIA PREPARIAMOCIADACCOGLIEREILSIGNORE Tutta l Azione Cattolica ha come tema dell anno l accoglienza. Anche la

Dettagli

PREGHIERE DEL MATTINO. Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo. Amen

PREGHIERE DEL MATTINO. Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo. Amen PREGHIERE DEL MATTINO Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo. Ti adoro Ti adoro, mio Dio e ti amo con tutto il cuore. Ti ringrazio di avermi creato, fatto cristiano e conservato in questa

Dettagli

Oleggio, 25/12/2009. Natività- Dipinto del Ghirlandaio

Oleggio, 25/12/2009. Natività- Dipinto del Ghirlandaio 1 Oleggio, 25/12/2009 NATALE DEL SIGNORE Letture: Isaia 9, 1-6 Salmo 96 Tito 2, 11-14 Vangelo: Luca 2, 1-14 Cantori dell Amore Natività- Dipinto del Ghirlandaio Ci mettiamo alla Presenza del Signore, in

Dettagli

storia dell umanità sarebbe veramente molto triste.

storia dell umanità sarebbe veramente molto triste. FIGLI DI DIO Cosa significa essere un figlio di Dio? E importante essere figli di Dio? Se sono figlio di Dio che differenza fa nella mia vita quotidiana? Queste sono questioni importanti ed è fondamentale

Dettagli

El valor de ser padre y de ser madre -----

El valor de ser padre y de ser madre ----- El valor de ser padre y de ser madre ----- San Luis, 27 de Octubre 2012 Vengo da un continente dove esiste una vera crisi della paternità. La figura del padre non è molto precisa, la sua autorità naturale

Dettagli

Il ciclo di Arcabas LUNGO LA STRADA

Il ciclo di Arcabas LUNGO LA STRADA Il ciclo di Arcabas Arcabas è lo pseudonimo dell artista francese Jean Marie Pirot, nato nel 1926. Nella chiesa della Risurrezione a Torre de Roveri (BG) negli anni 1993-1994 ha realizzato un ciclo di

Dettagli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli Siamo abituati a pensare al Natale come una festa statica, di pace, tranquillità, davanti

Dettagli

Tutto iniziò quando il mio capo mi chiese di trascorrere in America tre lunghissime

Tutto iniziò quando il mio capo mi chiese di trascorrere in America tre lunghissime Indice Introduzione 7 La storia delle rose: quando la mamma parte 9 Il bruco e la lumaca: quando i genitori si separano 23 La campana grande e quella piccola: quando nasce il fratellino 41 La favola del

Dettagli

Guai a me se non predicassi il Vangelo

Guai a me se non predicassi il Vangelo Guai a me se non predicassi il Vangelo (1 Cor 9,16) Io dunque corro 1 Cor 9,26 La missione del catechista come passione per il Vangelo Viaggio Esperienza L esperienza di Paolo è stata accompagnata da un

Dettagli

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a Ci situiamo Probabilmente alla tua età inizi ad avere chiaro chi sono i tuoi amici, non sempre è facile da discernere. Però una volta chiaro,

Dettagli

Gloria al Padre e al Figlio e allo Spirito Santo. Come era nel principio, e ora e sempre nei secoli dei secoli. Amen

Gloria al Padre e al Figlio e allo Spirito Santo. Come era nel principio, e ora e sempre nei secoli dei secoli. Amen Modo di recitare il Santo Rosario Segno della Croce Credo Si annuncia il primo Mistero del giorno Padre Nostro Dieci Ave Maria Gloria Si continua fino a completare i 5 misteri del giorno Preghiera finale

Dettagli

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7.

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 2 Dov è Piero Ferrari e perché non arriva E P I S O D I O 25 Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 1 Leggi più volte il testo e segna le risposte corrette. 1. Piero abita in un appartamento

Dettagli

INCOLLARE DIPINTO ANNUNCIO AI PASTORI DI SANO DI PIETRO

INCOLLARE DIPINTO ANNUNCIO AI PASTORI DI SANO DI PIETRO INCOLLARE DIPINTO ANNUNCIO AI PASTORI DI SANO DI PIETRO Rallegrati Maria Dal vangelo di Luca (1, 26-38) 26 Al sesto mese, l angelo Gabriele fu mandato da Dio in una città della Galilea, chiamata Nàzaret,

Dettagli

Sac. Don Giuseppe Pignataro. L oratorio: centro del suo cuore

Sac. Don Giuseppe Pignataro. L oratorio: centro del suo cuore Sac. Don Giuseppe Pignataro L oratorio: centro del suo cuore L'anima del suo apostolato di sacerdote fu l'oratorio: soprattutto negli anni di Resina, a Villa Favorita per circa un decennio, dal 1957 al

Dettagli

Dalla lettura di una poesia del libro di testo. Un ponte tra i cuori

Dalla lettura di una poesia del libro di testo. Un ponte tra i cuori 1 Dalla lettura di una poesia del libro di testo Un ponte tra i cuori Manca un ponte tra i cuori, fra i cuori degli uomini lontani, fra i cuori vicini, fra i cuori delle genti, che vivono sui monti e sui

Dettagli

Il rosario è composto da quattro corone. A ognuna di queste sono relazionati 5 misteri della vita terrena di Cristo:

Il rosario è composto da quattro corone. A ognuna di queste sono relazionati 5 misteri della vita terrena di Cristo: universale viva in ogni popolo. Ogni giorno, da soli, in famiglia o in comunità, insieme con Maria, la Madre di Dio e dell umanità, percorriamo i continenti per seminarvi la preghiera e il sacrificio,

Dettagli

NOSTRO SIGNORE. Is 45, 1 7 Sal 146 (145) At 2, 29 36 Gv 21, 5 7

NOSTRO SIGNORE. Is 45, 1 7 Sal 146 (145) At 2, 29 36 Gv 21, 5 7 NOSTROSIGNORE Is45,1 7 Sal146(145) At2,29 36 Gv21,5 7 Tra gli elementi costitutivi dell'esistenza umana, la dipendenza dell'uomo daun'autoritàè unfattoincontrovertibile. L'aggettivosostantivatokyriossignifica:

Dettagli

Corona Biblica. per chiedere a Dio, per intercessione di Maria santissima, il dono della maternità e della paternità

Corona Biblica. per chiedere a Dio, per intercessione di Maria santissima, il dono della maternità e della paternità Corona Biblica per chiedere a Dio, per intercessione di Maria santissima, il dono della maternità e della paternità Imprimatur S. E. Mons. Angelo Mascheroni, Ordinario Diocesano Curia Archiepiscopalis

Dettagli

Ognuno è libero di contraddirci. Vi chiediamo solo quell anticipo di simpatia senza il quale non c è alcuna comprensione.

Ognuno è libero di contraddirci. Vi chiediamo solo quell anticipo di simpatia senza il quale non c è alcuna comprensione. Ognuno è libero di contraddirci. Vi chiediamo solo quell anticipo di simpatia senza il quale non c è alcuna comprensione. Eugenio e Chiara Guggi (tramite le parole di Benedetto XVI) Il laico dev essere

Dettagli

SANTA MESSA IN ONORE ED ALLA PRESENZA DI SUA EMINENZA REVERENDISSIMA IL CARDINALE LUIGI DE MAGISTRIS CAGLIARI, 22-02-2015

SANTA MESSA IN ONORE ED ALLA PRESENZA DI SUA EMINENZA REVERENDISSIMA IL CARDINALE LUIGI DE MAGISTRIS CAGLIARI, 22-02-2015 ORDINE DEI SANTI MAURIZIO E LAZZARO Delegazione Gran Magistrale della Sardegna SANTA MESSA IN ONORE ED ALLA PRESENZA DI SUA EMINENZA REVERENDISSIMA IL CARDINALE LUIGI DE MAGISTRIS CAGLIARI, 22-02-2015

Dettagli

SCELTI FIN DAL GREMBO DELLA MADRE

SCELTI FIN DAL GREMBO DELLA MADRE Assemblea Nazionale Missio Giovani Roma, 10 aprile 2011 SCELTI FIN DAL GREMBO DELLA MADRE 1. STORIE DI UOMINI L immagine da cui partiamo è esplicitamente riferita all esperienza di Paolo: 15 Ma quando

Dettagli

MEDITAZIONE SULL AVVENTO, NATALE ED EPIFANIA, TEMPO DELLA MANIFESTAZIONE DEL SIGNORE.

MEDITAZIONE SULL AVVENTO, NATALE ED EPIFANIA, TEMPO DELLA MANIFESTAZIONE DEL SIGNORE. MEDITAZIONE SULL AVVENTO, NATALE ED EPIFANIA, TEMPO DELLA MANIFESTAZIONE DEL SIGNORE. Oh Dio, suscita in noi la volontà di andare incontro con le buone opere al tuo Cristo che viene, perchè egli ci chiami

Dettagli

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI La mia casa ideale è vicino al mare. Ha un salotto grande e luminoso con molte poltrone comode e un divano grande e comodo.

Dettagli

MA VOI CHI DITE CHE IO SIA? Mc 8,27-30 (cf Mt 16,13-23; Lc 9,18-27

MA VOI CHI DITE CHE IO SIA? Mc 8,27-30 (cf Mt 16,13-23; Lc 9,18-27 MA VOI CHI DITE CHE IO SIA? Mc 8,27-30 (cf Mt 16,13-23; Lc 9,18-27 2 L Siamo alla domanda fondamentale, alla provocazione più forte perché va diritta al cuore della mia vita, della tua, di ogni uomo che,

Dettagli

Uno alla tua destra e uno alla tua sinistra nel tuo regno

Uno alla tua destra e uno alla tua sinistra nel tuo regno Uno alla tua destra e uno alla tua sinistra nel tuo regno Domanda della madre dei figli di Zebedeo Matteo 20, 20-28 Allora gli si avvicinò la madre dei figli di Zebedèo con i suoi figli, e si prostrò per

Dettagli

UNA CONFESSIONE E LA PISTA SEGUITA

UNA CONFESSIONE E LA PISTA SEGUITA UNA CONFESSIONE E LA PISTA SEGUITA Confesso tutta la mia difficoltà a presentarvi questo brano che ho pregato tante volte. La paura è quella di essere troppo scontata oppure di dare troppe cose per sapute.

Dettagli

CAPACI DI CONDIVIDERE OGNI DONO

CAPACI DI CONDIVIDERE OGNI DONO GRUPPOPRIMAMEDIA Scheda 03 CAPACI DI CONDIVIDERE OGNI DONO Nella chiesa generosita e condivisione Leggiamo negli Atti degli Apostoli come è nata la comunità cristiana di Antiochia. Ad Antiochia svolgono

Dettagli

" CI SON DUE COCCODRILLI... "

 CI SON DUE COCCODRILLI... PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI RELIGIONE CATTOLICA ANNO SCOLASTICO 2014-2015 " CI SON DUE COCCODRILLI... " Le attività in ordine all'insegnamento della religione cattolica, per coloro che se ne avvalgono, offrono

Dettagli

Esempi di Affermazioni incentrate sulla Verità da usare con Il Codice della Guarigione

Esempi di Affermazioni incentrate sulla Verità da usare con Il Codice della Guarigione Esempi di Affermazioni incentrate sulla Verità da usare con Il Codice della Guarigione Affermazioni incentrate sulla Verità per le dodici categorie del Codice di Guarigione Troverete qui di seguito una

Dettagli

Presentazione Prologo all edizione francese

Presentazione Prologo all edizione francese INDICE Presentazione Prologo all edizione francese IX XVIII PARTE PRIMA CAPITOLO I Finché portiamo noi stessi, non portiamo nulla che possa valere 3 CAPITOLO II Non dobbiamo turbarci di fronte ai nostri

Dettagli

Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone opere e di intensa carità. Papa Giovanni XXIII (28 dicembre 1958)

Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone opere e di intensa carità. Papa Giovanni XXIII (28 dicembre 1958) NOTIZIARIO PARROCCHIALE Anno XC - N 8 dicembre 2012 - L Angelo in Famiglia Pubbl. mens. - Sped. abb. post. 50% Bergamo Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone

Dettagli

Dov eri e cosa facevi?

Dov eri e cosa facevi? Funzioni comunicative Produzione libera 15 marzo 2012 Livello B1 Dov eri e cosa facevi? Funzioni comunicative Descrivere, attraverso l uso dell imperfetto, azioni passate in corso di svolgimento. Materiale

Dettagli

Il matrimonio sia rispettato da tutti (Eb 13,4) Una parola sul matrimonio oggi

Il matrimonio sia rispettato da tutti (Eb 13,4) Una parola sul matrimonio oggi Il matrimonio sia rispettato da tutti (Eb 13,4) Una parola sul matrimonio oggi Lettera pastorale per la Quaresima 2012 di Mons. Dr. Vito Huonder Vescovo di Coira Questa Lettera pastorale va letta in chiesa

Dettagli

domenica 24 febbraio 13 Farra, 24 febbraio 2013

domenica 24 febbraio 13 Farra, 24 febbraio 2013 Farra, 24 febbraio 2013 informare su quelle che sono le reazioni più tipiche dei bambini alla morte di una persona cara dare alcune indicazioni pratiche suggerire alcuni percorsi Quali sono le reazioni

Dettagli

Motivazioni, principi e valori che orientano il processo di revisione degli Statuti del Regnum Christi

Motivazioni, principi e valori che orientano il processo di revisione degli Statuti del Regnum Christi Venga il Tuo Regno! COMISSIONE CENTRALE PER LA REVISIONE DEGLI STATUTI DEL REGNUM CHRISTI Motivazioni, principi e valori che orientano il processo di revisione degli Statuti del Regnum Christi Cari promotori

Dettagli

Tredici fotografi per un itinerario pasoliniano (e altre storie) a cura di Italo Zannier. Savignano SI FEST 2014. di Marcello Tosi

Tredici fotografi per un itinerario pasoliniano (e altre storie) a cura di Italo Zannier. Savignano SI FEST 2014. di Marcello Tosi Tredici fotografi per un itinerario pasoliniano (e altre storie) Savignano SI FEST 2014 a cura di Italo Zannier di Io sono una forza della natura.. Io sono una forza del Passato. Solo nella tradizione

Dettagli

DISCERNIMENTO NEL MEDIOEVO

DISCERNIMENTO NEL MEDIOEVO DISCERNIMENTO NEL MEDIOEVO San Bernardo (1090-1153) Jean Gerson (1363-1429) S. Bernardo (1090-1153) Bernardo ha formato la sua saggezza basandosi principalmente sulla Bibbia e alla scuola della Liturgia.

Dettagli

IL DIALOGO NELL ARTE - L ARTE DEL DIALOGO

IL DIALOGO NELL ARTE - L ARTE DEL DIALOGO IL DIALOGO NELL ARTE - L ARTE DEL DIALOGO P. F. Fumagalli, 31.10.2104 Il Dialogo è una componente essenziale dell essere umano nel mondo, in qualsiasi cultura alla quale si voglia fare riferimento: si

Dettagli

IL CIELO PER GLI ANTICHI I fenomeni celesti più appariscenti e l influsso che hanno avuto sulla storia

IL CIELO PER GLI ANTICHI I fenomeni celesti più appariscenti e l influsso che hanno avuto sulla storia IL CIELO PER GLI ANTICHI I fenomeni celesti più appariscenti e l influsso che hanno avuto sulla storia Affronteremo un breve viaggio per scoprire il significato che la volta celeste aveva per i popoli

Dettagli

COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE?

COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE? COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE? Storia narrata da Teresa Carbé Da oltre 10 anni, con mio marito e i miei figli, abbiamo deciso di aprirci all affidamento familiare, e ciò ci ha permesso di

Dettagli

Lo sai, sono la tua anima gemella perchè...

Lo sai, sono la tua anima gemella perchè... Clémence e Laura Lo sai, sono la tua anima gemella perchè... Se fossi un paio di scarpe sarei i tuoi lacci Se fossi il tuo piede sarei il tuo mignolo Se fossi la tua gola sarei la tua glottide Se fossi

Dettagli

Livello CILS A2. Test di ascolto

Livello CILS A2. Test di ascolto Livello CILS A2 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

C era una bianca un foglio, di sana fibra e bell animo. Forte di valori e ideali puliti, attendeva di nascere in un mondo migliore, un luogo dove

C era una bianca un foglio, di sana fibra e bell animo. Forte di valori e ideali puliti, attendeva di nascere in un mondo migliore, un luogo dove I love Ci C era una bianca un foglio, di sana fibra e bell animo. Forte di valori e ideali puliti, attendeva di nascere in un mondo migliore, un luogo dove poter crescere con gioia e buon senso, contribuendo

Dettagli

Painting by Miranda Gray

Painting by Miranda Gray Guarire le antenate Painting by Miranda Gray Questa è una meditazione facoltativa da fare specificamente dopo la benedizione del grembo del 19 ottobre. Se quel giorno avete le mestruazioni questa meditazione

Dettagli

Il Regno dato a gente che ne produca i frutti (Mt 21,43)

Il Regno dato a gente che ne produca i frutti (Mt 21,43) Parrocchia S. M. Kolbe Viale Aguggiari 140 - Varese Il Regno dato a gente che ne produca i frutti (Mt 21,43) 1. PREGHIAMO INSIEME Salmo 80 (79) 1 Al maestro del coro. Su «Il giglio della testimonianza».

Dettagli

APPUNTAMENTO CON GLI ITINERARI DI SPIRITUALITA E INCONTRI ECUMENICI INTERRELIGIOSI

APPUNTAMENTO CON GLI ITINERARI DI SPIRITUALITA E INCONTRI ECUMENICI INTERRELIGIOSI APPUNTAMENTO CON GLI ITINERARI DI SPIRITUALITA E INCONTRI ECUMENICI INTERRELIGIOSI PELLEGRINAGGIO IN TERRA SANTA con visita della Samaria e dei Monasteri della Palestina dal 28 Maggio al 4 Giugno 2015

Dettagli

CREDO DEL POPOLO DI DIO DI SUA SANTITÀ PAOLO VI (30 giugno 1968) Motu proprio Sollemni hac Liturgia

CREDO DEL POPOLO DI DIO DI SUA SANTITÀ PAOLO VI (30 giugno 1968) Motu proprio Sollemni hac Liturgia CREDO DEL POPOLO DI DIO DI SUA SANTITÀ PAOLO VI (30 giugno 1968) Motu proprio Sollemni hac Liturgia Il Credo del Popolo di Dio è una Professione di Fede che Paolo VI ha formulato e presentato il 30 giugno

Dettagli

VADANO PER IL MONDO ANNUNZIANDO I VIZI E LE VIRTÙ CON BREVITÀ DI DISCORSO

VADANO PER IL MONDO ANNUNZIANDO I VIZI E LE VIRTÙ CON BREVITÀ DI DISCORSO VADANO PER IL MONDO ANNUNZIANDO I VIZI E LE VIRTÙ CON BREVITÀ DI DISCORSO I frati non predichino nella diocesi di alcun vescovo qualora dallo stesso vescovo sia stato loro proibito. E nessun frate osi

Dettagli

Preghiera per le vocazioni. Preghiera per le vocazioni al sacerdozio

Preghiera per le vocazioni. Preghiera per le vocazioni al sacerdozio Preghiera per le vocazioni Ti preghiamo, Signore, perché continui ad assistere e arricchire la tua Chiesa con il dono delle vocazioni. Ti preghiamo perché molti vogliano accogliere la tua voce e rallegrino

Dettagli

E vestirti coi vestiti tuoi DO#-7 SI4 dai seguimi in ciò che vuoi. e vestirti coi vestiti tuoi

E vestirti coi vestiti tuoi DO#-7 SI4 dai seguimi in ciò che vuoi. e vestirti coi vestiti tuoi SOGNO intro: FA#4/7 9 SI4 (4v.) SI4 DO#-7 Son bagni d emozioni quando tu FA# sei vicino sei accanto SI4 DO#-7 quando soltanto penso che tu puoi FA# FA#7/4 FA# SI trasformarmi la vita. 7+ SI4 E vestirti

Dettagli

Didattica per l Eccellenza. Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà. Romanae Disputationes

Didattica per l Eccellenza. Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà. Romanae Disputationes Didattica per l Eccellenza Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà Romanae Disputationes Concorso Nazionale di Filosofia 2014-2015 OBIETTIVI DEL CONCORSO Il Concorso Romanae Disputationes

Dettagli

e degno di ogni lode, tremendo sugli dei. Do Sol La Tutti gli dei delle nazioni sono un niente e vanità,

e degno di ogni lode, tremendo sugli dei. Do Sol La Tutti gli dei delle nazioni sono un niente e vanità, CANTATE AL SIGNORE (Sal 96) Fa Cantate al Signore un canto nuovo, cantate al Signore da tutta la terra. Fa Benedite il suo nome perché è buono, annunziate ogni giorno la sua salvezza. Si- Narrate la sua

Dettagli

Il colore dei miei pensieri. Pierluigi De Rosa

Il colore dei miei pensieri. Pierluigi De Rosa Il colore dei miei pensieri Pierluigi De Rosa Il colore dei miei pensieri Pierluigi De Rosa 2007 Scrivere.info Tutti i diritti di riproduzione, con qualsiasi mezzo, sono riservati. In copertina: Yacht

Dettagli

Presentazione Tutti quelli che troverete, chiamateli

Presentazione Tutti quelli che troverete, chiamateli Presentazione Tutti quelli che troverete, chiamateli Presentazione Decisamente stimolanti le provocazioni del brano di Matteo (22,1-14) che ci accompagnerà nel corso dell anno associativo 2013-2014: terzo

Dettagli

IL SENSO DELLA CARITATIVA

IL SENSO DELLA CARITATIVA IL SENSO DELLA CARITATIVA SCOPO I Innanzitutto la natura nostra ci dà l'esigenza di interessarci degli altri. Quando c'è qualcosa di bello in noi, noi ci sentiamo spinti a comunicarlo agli altri. Quando

Dettagli

Pubblicazioni del Centro di Spiritualità Sul Monte - Castelplanio (An) Suore Adoratrici del Sangue di Cristo tel. 0731.813408

Pubblicazioni del Centro di Spiritualità Sul Monte - Castelplanio (An) Suore Adoratrici del Sangue di Cristo tel. 0731.813408 Pubblicazioni del Centro di Spiritualità Sul Monte - Castelplanio (An) Suore Adoratrici del Sangue di Cristo tel. 0731.813408 Quaderni di spiritualità 1. Liberare la santità di Piccotti Mariano e Vissani

Dettagli

DA CHE PARTE STARE. dagli 11 anni ALBERTO MELIS

DA CHE PARTE STARE. dagli 11 anni ALBERTO MELIS PIANO DI LETTURA dagli 11 anni DA CHE PARTE STARE ALBERTO MELIS Illustrazioni di Paolo D Altan Serie Rossa n 78 Pagine: 144 Codice: 566-3117-3 Anno di pubblicazione: 2013 L AUTORE Alberto Melis, insegnante,

Dettagli

1. TESTO 2. PER RIFLETTERE

1. TESTO 2. PER RIFLETTERE UNO DEI SOLDATI GLI COLPÌ IL FIANCO CON LA LANCIA E SUBITO NE USCÌ SANGUE ED ACQUA NASCITA DEL SACRAMENTO CHIESA NELLA MOLTEPLICITA DEI SUOI DONI DI SALVEZZA. 1. TESTO

Dettagli

Concorso "La Fiorentina che vorrei". Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo.

Concorso La Fiorentina che vorrei. Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo. Concorso "La Fiorentina che vorrei". Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo. Mi chiamo Chiara abito a Sesto Fiorentino e per iniziare voglio fare una premessa. Io di calcio ci capisco

Dettagli

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica:

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica: Pasta per due 5 Capitolo 1 Libero Belmondo è un uomo di 35 anni. Vive a Roma. Da qualche mese Libero accende il computer tutti i giorni e controlla le e-mail. Minni è una ragazza di 28 anni. Vive a Bangkok.

Dettagli

LA "PASQUA SETTIMANALE" DEGLI EDUCATORI PASQUA DI RISURREZIONE DEL SIGNORE (ANNO A) 1

LA PASQUA SETTIMANALE DEGLI EDUCATORI PASQUA DI RISURREZIONE DEL SIGNORE (ANNO A) 1 LA "PASQUA SETTIMANALE" DEGLI EDUCATORI PASQUA DI RISURREZIONE DEL SIGNORE (ANNO A) 1 Spunti per la meditazione personale e per la riflessione agli alunni Fr. Donato Petti 1. Perché cercate tra i morti

Dettagli

Il Giovane Ricco - Luca 18:18-27

Il Giovane Ricco - Luca 18:18-27 Il Giovane Ricco - Luca 18:18-27 filemame: 42-18-18.evang.odt 3636 parole di Marco defelice, RO, mercoledì, 6 giugno, 2007 -- cmd -- La Bibbia è la Parola di Dio. È più attuale di quanto lo sia il giornale

Dettagli

Una notte di Fede: Vi annuncio una grande gioia

Una notte di Fede: Vi annuncio una grande gioia Veglia nella notte del S. Natale 2012 Una notte di Fede: Vi annuncio una grande gioia Il Santo Padre ha dedicato quest'anno liturgico alla Fede e noi in questa veglia che precede la S. Messa di Natale

Dettagli

1. una fede da far crescere nei vostri figli

1. una fede da far crescere nei vostri figli Chiediamo il Battesimo di nostro figlio 3.a tappa: dopo il Battesimo 1. una fede da far crescere nei vostri figli Parrocchia di S. Ambrogio - Via G. Di Vittorio, 23 - Mignanego (GE) Come far crescere

Dettagli

SIGNIFICATO LETTERALE E SIGNIFICATO METAFORICO. Indica per ogni coppia di frasi, quando la parola in stampato maiuscolo ha SIGNIFICATO

SIGNIFICATO LETTERALE E SIGNIFICATO METAFORICO. Indica per ogni coppia di frasi, quando la parola in stampato maiuscolo ha SIGNIFICATO SIGNIFICATO LETTERALE E SIGNIFICATO METAFORICO Indica per ogni coppia di frasi, quando la parola in stampato maiuscolo ha SIGNIFICATO LETTERALE e quando ha SIGNIFICATO METAFORICO (FIGURATO). Questa non

Dettagli

rancore Vita libera, abbastanza libera, e quindi restituita, nostra unica occasione finalmente afferrata. Una vita libera dal rancore.

rancore Vita libera, abbastanza libera, e quindi restituita, nostra unica occasione finalmente afferrata. Una vita libera dal rancore. Commozione Si commuove il corpo. A sorpresa, prima che l opportunità, la ragionevolezza, la buona educazione, la paura, la fretta, il decoro, la dignità, l egoismo possano alzare il muro. Si commuove a

Dettagli

PRONOMI DIRETTI (oggetto)

PRONOMI DIRETTI (oggetto) PRONOMI DIRETTI (oggetto) - mi - ti - lo - la - La - ci - vi - li - le La è la forma di cortesia. Io li incontro spesso. (gli amici). Non ti sopporta più. (te) Lo legge tutti i giorni. (il giornale). La

Dettagli

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini Associazione ALE G. dalla parte dei bambini Comune di OSNAGO AI BAMBINI E ALLE BAMBINE Il 20 novembre 1989 è entrata in vigore

Dettagli

PREGHIERA - 1 - S. ECC. MONS. BRUNO SCHETTINO Arcivescovo

PREGHIERA - 1 - S. ECC. MONS. BRUNO SCHETTINO Arcivescovo PREGHIERA La Tua Parola, Signore, è Verità perenne, la Tua Parola è vita piena, immortale. Nella tua sequela camminerò, nella luce che emana dalla tua Presenza dirigerò spedito i miei passi. Alla tua sorgente

Dettagli

Quanti nuovi suoni, colori e melodie, luce vita e gioia ad ogni creatura splende la sua mano forte e generosa, perfetto è ciò che lui fa

Quanti nuovi suoni, colori e melodie, luce vita e gioia ad ogni creatura splende la sua mano forte e generosa, perfetto è ciò che lui fa TUTTO CIO CHE FA Furon sette giorni così meravigliosi, solo una parola e ogni cosa fu tutto il creato cantava le sue lodi per la gloria lassù monti mari e cieli gioite tocca a voi il Signore è grande e

Dettagli

Cos'è e come si recita la Liturgia delle Ore

Cos'è e come si recita la Liturgia delle Ore Cos'è e come si recita la Liturgia delle Ore Tante volte mi è stato chiesto come si recita l Ufficio delle Ore (Lodi, Vespri, ecc.). Quindi credo di fare cosa gradita a tutti, nel pubblicare questa spiegazione

Dettagli

Meno male che c è Lucky!!! La missione del W.F.P. in Madagascar. Classe IV. Maestre: Cristina Iorio M. Emanuela Coscia

Meno male che c è Lucky!!! La missione del W.F.P. in Madagascar. Classe IV. Maestre: Cristina Iorio M. Emanuela Coscia Scuola Primaria Istituto Casa San Giuseppe Suore Vocazioniste Meno male che c è Lucky!!! La missione del W.F.P. in Madagascar Classe IV Maestre: Cristina Iorio M. Emanuela Coscia È il 19 febbraio 2011

Dettagli

Giovedì 13/11/2014. Un ora con Dio. Dov'è tuo fratello?

Giovedì 13/11/2014. Un ora con Dio. Dov'è tuo fratello? Giovedì 13/11/2014 Un ora con Dio Dov'è tuo fratello? Canto d inizio: Invochiamo la tua presenza Invochiamo la tua presenza, vieni Signor Invochiamo la tua presenza, scendi su di noi. Vieni luce dei cuori,

Dettagli

Per ulteriori informazioni visita il nostro Sito Web: www.a-light-against-human-trafficking.info

Per ulteriori informazioni visita il nostro Sito Web: www.a-light-against-human-trafficking.info Per ulteriori informazioni visita il nostro Sito Web: www.a-light-against-human-trafficking.info Ogni essere umano uomo, donna, bambino, bambina è immagine di Dio; quindi ogni essere umano è una persona

Dettagli

Una Pulce sull Albero di Babbo Natale?

Una Pulce sull Albero di Babbo Natale? Una Pulce sull Albero di Babbo Natale? Copione natalizio in rima per i bambini della Scuola dell Infanzia. Autore: Silvia Di Castro (Bisia) UNA PULCE SULL ALBERO DI BABBO NATALE? 1 Copione natalizio in

Dettagli

NOVITÀ ASSOLUTA NEL PANORAMA DEL TURISMO SCOLASTICO SICILIANO, IN COLLABORAZIONE CON LA SCUOLA DELLA GIOIA- FAVOLANDIA

NOVITÀ ASSOLUTA NEL PANORAMA DEL TURISMO SCOLASTICO SICILIANO, IN COLLABORAZIONE CON LA SCUOLA DELLA GIOIA- FAVOLANDIA Il Museo Diocesano di Catania desidera, anche quest anno, proseguire con le scuole l impegno e la ricerca educativa con particolare attenzione ai Beni Culturali, Artistici e Ambientali. L alleanza fra

Dettagli

3a domenica di avvento 11 dicembre 2005

3a domenica di avvento 11 dicembre 2005 Mi ha mandato a portare il lieto annuncio ai poveri a promulgare l anno di misericordia del Signore PACE CON GLI UOMINI compassione e giustizia 3a domenica di avvento 11 dicembre 2005 ACCOGLIENZA Nel nome

Dettagli

Tavola n. 20 Titolo: Peccato che sia una puttana Anno di produzione 2014 Tecnica mista su cartoncino Dimensioni: 55 cm x 34,5 Costo: 2850 euro

Tavola n. 20 Titolo: Peccato che sia una puttana Anno di produzione 2014 Tecnica mista su cartoncino Dimensioni: 55 cm x 34,5 Costo: 2850 euro Tavola n. 20 Titolo: Peccato che sia una puttana Dimensioni: 55 cm x 34,5 Costo: 2850 euro Tavola n. 30 Titolo: Presunte avventure di Lucrezia e Cesare Dimensioni: 50 cm x 35 cm Costo: 2625 euro Tavola

Dettagli

Testimoni di Dio VEGLIA MISSIONARIA ADORAZIONE EUCARISTICA. 27 ottobre 2011 BENEDIZIONE. CANTO: Ho toccato il fuoco

Testimoni di Dio VEGLIA MISSIONARIA ADORAZIONE EUCARISTICA. 27 ottobre 2011 BENEDIZIONE. CANTO: Ho toccato il fuoco BENEDIZIONE Parrocchia Natività di Maria Vergine - Gorle CANTO: Ho toccato il fuoco Ho toccato il fuoco con le mani: era il vecchio sogno di un bambino, sono io colui che accende i fuochi, sono il vento

Dettagli