notizie di varia vaticanità

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "notizie di varia vaticanità"

Transcript

1 ANNO 2 N. 3 notizie di varia vaticanità 11 Giugno 2008 foglio informale per i dipendenti del Governatorato La diffusione della Parola è la benedizione che il Padrone della messe dà alla Comunità che prende sul serio l impegno di far crescere la carità nella fraternità. Benedetto XVI Campo di grano con mietitore, Vincent van Gogh. Van Gogh Museum, Amsterdam. 2 Una nuova rotatoria fiorita 3 Notizie dalle Direzioni e Uffici 6 Il Cuore che pensa 6 L angolo di Cultura 8 Per Fare Buon Sangue 8 Notizie liete...e tristi EDITORIALE Preghiera la sera del Corpus Domini (cf Lc 24, 13-34) di S.E. Mons. Renato Boccardo Signore Gesù, grazie perché cammini con noi e ti fai riconoscere nello spezzare il pane. Tu sei con noi, sempre. Ci incroci sulle nostre stesse strade, spesso stanchi e delusi. Non ci abbandoni a noi stessi e alla nostra disperazione. Ci inquieti con i tuoi rimproveri. Ma, soprattutto, entri dentro di noi. Ci sveli il segreto di Dio su di te, nascosto nelle pagine della Scrittura. E suggelli l amicizia spezzando con noi il pane, accendi il nostro cuore perché possiamo riconoscere in te il Messia, il Salvatore di tutti. Sul far della sera, quando accenni a proseguire il tuo cammino oltre Emmaus, noi ti preghiamo di restare. Ti rivolgeremo questa preghiera, spontanea ed appassionata, infinite altre volte nella sera del nostro smarrimento, del nostro dolore, del nostro immenso desiderio di te. Ma ora comprendiamo che essa non raggiunge la verità ultima del nostro rapporto con te. Infatti, tu sei sempre con noi. Siamo noi, invece, che non sempre restiamo con te, non dimoriamo in te. Per questo non sappiamo diventare la tua presenza accanto ai fratelli. Perciò, Signore Gesù, ora ti chiediamo di aiutarci a restare sempre con te, ad aderire alla

2 2 all ombra del cupolone 11 Giugno 2008 tua persona con tutto l ardore del nostro cuore, ad assumerci con gioia la missione che ci affidi: continuare la tua presenza, essere vangelo della tua resurrezione. Signore, abbiamo capito che Gerusalemme non è più la città delle speranze fallite, della tomba desolata. È la città della cena, della pasqua, della suprema fedeltà dell amore di Dio per l uomo, della nuova fraternità. Da Gerusalemme, affondando le radici nel tuo sepolcro vuoto, muoveremo lungo le strade del mondo per essere testimoni della tua presenza. Resta con noi, Signore! Ed insegnaci e aiutaci a restare sempre con te! Nomine ed Onorificenze Il Santo Padre ha nominato Consigliere dello Stato il Dott. Claudio Ceresa, che con la fine di maggio ha lasciato il servizio come Capo Ufficio dell Ufficio dello Stato Civile, Anagrafe e Notariato. Il Santo Padre ha conferito al Dott. Saverio Petrillo, Direttore delle Ville Pontificie, in occasione dei suoi 50 anni di servizio in Vaticano, l onorificenza di Cavaliere di Gran Croce dell Ordine Piano. I Superiori e colleghi del Governatorato hanno voluto esprimere in modo familiare al Dott. Petrillo e al Dott. Ceresa il loro saluto ed i loro auguri in un breve incontro conviviale il 2 giugno, presso le Ville Pontificie. Recentemente il Santo Padre ha conferito il Cavalierato dell Ordine di San Silvestro Papa ad alcuni dipendenti della Direzione dei Servizi Generali: Sigg. Enzo Buselli, Pietro Cicchetti, Alberto Emili e Claudio Martini (Servizio della Motorizzazione), Carlo Belvederesi e Isidoro Sorrentino (Servizio del Transito Merci), Alessandro Nardi, Marco Bordieri, Roberto Ricci e Raffaele Coresi (Floreria). La stessa onorificenza è stata conferita anche al Sig. Vincenzo D Angelo, Collaboratore del Corpo della Gendarmeria. Processione del Corpus Domini. Da una miniatura dei codici liturgici di S.Maria del Fiore (XV sec.). Una nuova rotatoria fiorita di Elio Cortellessa Nell intento di rendere più logico e naturale lo scorrere del traffico a Largo S. Stefano degli Abissini e l imbocco di Via delle Fondamenta, evitando, per chi scende da Via del Mosaico, di dover girare attorno al giardino di Piazza S. Marta, il Cardinale Presidente ha proposto di creare una rotatoria. Successivamente S.E. Mons. Boccardo suggerì di abbellire la rotatoria con un aiuola fiorita. In occasione del Natale al centro dell aiuola è stato collocato un albero, contribuendo così a rendere più viva l atmosfera natalizia all interno della Città del Vaticano. La grande aiuola-rotatoria è delimitata da un cordolo di travertino, con all interno il terriccio per la sistemazione di un manto erboso e adeguati impianti di innaffiamento e di illuminazione. Nella parte centrale, per il futuro posizionamento dell albero di Natale, è stata allestita in posizione rialzata una roccaglia a mo di vele, all interno delle quali sono state messe a dimora un certo numero di essenze ornamentali da fiore, diverse per forma e colore; ad esse si aggiungono essenze aromatiche e sempreverdi. Tutti possiamo ammirarla, rallendando con le vetture, come un simpatico contributo alla sicurezza delle strade.

3 11 Giugno 2008 all ombra del cupolone 3 NOTIZIE DALLE DIREZIONI E UFFICI Fontane e condutture di Carlo Fantini Lo scorso 17 marzo, dopo circa 20 giorni di lavori, è stata inaugurata la fontana della Scogliera, che si trova alle spalle del Palazzo del Governatorato. E stata sostituita una vecchia cassetta di divisione ad 8 prese avente tubi in piombo con una tubazione di polietilene (PN10), portata sul cielo (parte alta della fontana), e creato un collettore da 2,5 con ben 40 nuove prese, sparse su tutta la superficie, per creare nuovi zampilli e scoli d acqua. Si è modificata anche la presa d acqua della fontana della Barchetta, la cui alimentazione non avrebbe permesso tale operazione. Gli elettricisti hanno provveduto ad illuminare la fontana della Scogliera ed il Servizio Giardini a decorarla con piante acquatiche adatte. Nello Stato, l acqua arriva dal Lago di Bracciano mediante tubazioni da 500mm: uno stacco porta al serbatoio dell acqua Paola con il quale vengono alimentate l irrigazione ed i sistemi antincendio; una seconda parte finisce in un ripartitore che alimenta la fontana dell Aquilone, quelle di Piazza San Pietro ed altri siti. Presso la Grotta di Lourdes vi è una diramazione con tubature di diametro più piccolo (125mm) che porta al Giardino all italiana (le cui fontane erano all asciutto da ben 8 anni e recentemente sono state ripristinate con alimentazione, scarichi e sopravanzi nuovi). Il sopravanzo del Giardino all italiana andrà in un prossimo futuro ad alimentare la fontana della Conchiglia, mentre una diramazione dello stesso va ad alimentare la fontana del Collegio Etiopico, quella della Barchetta ed infine la Scogliera. Prima della costruzione del parcheggio interrato di Santa Marta era il sopravanzo della Scogliera ad alimentare la fontana del Mascherone (presso la Stazione Ferroviaria). Altri lavori acquatici hanno riguardato le fontane di Piazza San Pietro con zampilli più alti; sono stati anche riaperti gli scarichi già esistenti. A causa della forte presenza di calcio nell acqua, il diametro dei tubi si era ridotto a 60mm; dopo il trattamento sono tornati ad essere di 110mm. Per ottenere una uniformità di getto, sono state modificate anche le bocche di scarico di entrambe le fontane. I lavori hanno avuto la durata di circa 3 settimane. Altri lavori effettuati hanno riguardato la fontana del Sacramento (collettori e liberazione di tubazioni nonché il ripristino dell impianto di illuminazione); sono state anche illuminate le fontane del Laghetto (nel Bosco), la fontana di Benedetto XV e la fontana dei Candelabri. Seguiranno i lavori alle fontane della Conchiglia, del Giardino Quadrato e di Piazza Santa Marta. Omaggio a Cesare Brandi di Lucina Vattuone Cesare Brandi ( ) è stato uno dei maggiori critici e studiosi dell arte, ideatore della moderna teoria del restauro universalmente riconosciuta, fondatore e direttore dell Istituto Centrale del Restauro in Roma. I suoi rapporti con i Musei Vaticani conobbero un momento fondamentale già durante le emergenze del 1943/44, quando si adoperò per far custodire in Vaticano le attrezzature scientifiche all avanguardia in Europa dell Istituto Centrale del Restauro: il che permise, poi, di poter operare tempestivamente per il recupero del patrimonio artistico compromesso dagli eventi bellici. Alla sua scuola ed alla sua alta consulenza si devono quelle feconde relazioni di studio che negli ultimi decenni hanno consentito ai restauratori dei Musei Vaticani di poter effettuare i più importanti interventi di conservazione (Cappella Sistina, Stanze di Raffaello, etc.). Il giorno 8 aprile, presso i Musei Vaticani si sono concluse le celebrazioni organizzate dal Comitato per il Centenario della nascita, presieduto dal Prof. Antonio Paolucci, Direttore dei Musei. La manifestazione, diretta e coordinata dal Prof. Paolucci, è stata presieduta da S. Em.za Rev.ma il Card. Giovanni Lajolo alla presenza di S. Em.za Rev.ma il Card. Raffaele Farina, del Rev.mo P. Ab. D. Michael John Zielinski e del Rev.mo Mons. Paolo De Nicolò e di numerosi convegnisti. La mattina è stata articolata in una serie di interventi da parte di illustri studiosi internazionali (tra cui il Prof. Vittorio Rubiu Brandi, il Prof. Mounir Bouchenaki, Direttore Generale dell ICCROM, la Dott.ssa Caterina Bon Valsassina, Direttore dell Istituto Centrale del Restauro, il Prof. Giuseppe Basile, etc.) e di alcuni rappresentanti dei Musei Vaticani (Prof. Arnold Nesselrath, M Maurizio De Luca, M Gianluigi Colalucci, Prof. Ulderico Santamaria, Sig. Fabio Morresi). Il pomeriggio è stato dedicato alla visita dei diversi Laboratori di Restauro dei Musei. Il vasto successo dell iniziativa e i riconoscimenti tributati dai convegnisti italiani e stranieri alla qualità dei Laboratori di Restauro Vaticani costituiscono la migliore conferma dell opportunità di mantenere aperti il dialogo e il confronto con la comunità scientifica internazionale.

4 all ombra del cupolone 11 Giugno 2008 Il 18 aprile 2007 Suor Lucia terminava serenamente la sua vita terrena. Ad un anno di distanza, S.E. il Card. Lajolo, Presidente del Governatorato, celebrando la S. Messa del mattino nella nostra chiesa di Maria Madre della Famiglia, l ha ricordata insieme a quanti l hanno conosciuta ed amata. La prima domanda, che mi sono posto quando mi è stata fatta presente l opportunità di ricordare Suor Lucia ad un anno dalla sua scomparsa, è stata: come ricordarla? Avrei potuto raccontare tanti episodi, successi nel percorso comune durato oltre 17 anni, anni di lavoro spesi nel tentativo (a volte riuscito, a volte no) di essere sempre all altezza dell incarico che ci era stato affidato. Quante discussioni, quanti scontri (aspri ma sempre leali e rispettosi) con quella Suora tanto preparata e competente, quanto caparbia e decisa! In ricordo di Suor Lucia di Mauro Olivieri Vorrei ricordala, invece, con un episodio che meglio degli altri ne mette in luce l umanità e l attenzione verso gli altri. Correvano per Suor Lucia i giorni della sofferenza, vissuta con fede profonda; forse i più duri e difficili, quando alla speranza subentra la consapevolezza di una situazione difficile. Nella stanza dell Ospedale Santo Spirito, durante uno dei nostri ultimi incontri, mi guardava con i suoi grandi occhi, ancora più prominenti a causa dell implacabile procedere della malattia. Era metà marzo e di lì ad un mese Suor Lucia sarebbe tornata alla casa del Signore. In quell occasione, mi disse: Domani è il compleanno di Sua figlia; le faccia gli auguri di cuore da parte mia. Questa era Suor Lucia: una persona piena di sensibilità, di attenzione e di amore per il prossimo. Dal Paradiso, dove ora amiamo pensarla, Suor Lucia ci guarderà con immutato affetto ed intercederà per noi; ma sono anche sicuro che, se avrà l occasione di vedere i nostri francobolli, non potrà fare a meno di esclamare, come ogni volta che le arrivava tra le mani una emissione nuova: che sporcheria!. Non solo lavoro : i Servizi Economici in visita alla necropoli sulla Via Triumphalis di Maria Adalgisa Ottaviani Suscita un certo effetto, non c è che dire, uscire dalla mensa di servizio, al termine della pausa pranzo, attraversare la strada costeggiando le nuove costruzioni che occupano l area del piazzale di Santa Rosa, scendere appena cinque gradini e trovarsi immersi in una realtà del tutto diversa da quella nella quale quotidianamente svolgiamo il nostro lavoro. Di colpo appare di fronte a noi una necropoli, ricca di corredi e manufatti, mosaici, stucchi e preziosi sarcofagi di duemila anni fa. Alcune iscrizioni e raffigurazioni sulle numerose stele ci ricordano il lavoro svolto in vita e ci fanno sentire non così lontani dai nostri avi. Sono numerose sepolture di famiglie e di persone vissute in un periodo che va dal I al IV sec. d.c., da Augusto a Costantino. Siamo sulla Via Triumphalis, una delle arterie che a raggiera collegavano la Città eterna al resto della penisola. La Via, nata per ricordare il trionfo di Roma su Veio, ha assunto nei secoli altra funzione; infatti, nei terreni che si stendevano ai suoi lati, si è sviluppata un area cimiteriale, dedicata al culto dei defunti; più avanti ancora, la via ha costituito il più comodo passaggio per i pellegrini che si dirigevano verso la più importante di tutte le tombe, quella di Pietro, Princeps Apostolorum. Percorrendo i camminamenti sospesi, appositamente creati in occasione dell ultimo scavo del 2003, abbiamo esaminato con interesse reperti archeologici di rara bellezza, commentando compiaciuti di lavorare in luoghi così ricchi di storia e di avere l opportunità di poterli visitare. Grazie dunque a S.E. il Card. Giovanni Lajolo e a S.E. Mons. Renato Boccardo per la cortese autorizzazione concessa, al Dott. Sabatino Napolitano per l iniziativa promossa e alla Direzione dei Musei per la fattiva collaborazione. Appuntamento alla prossima visita.

5 11 Giugno 2008 all ombra del cupolone Concerto Mariano di Mons. Giorgio Corbellini Martedì 13 maggio, alle ore 17, in coincidenza con l anniversario della prima apparizione a Fatima della B. V. Maria nel 1917, nella chiesa di S. Maria, Madre della Famiglia, presso il Palazzo del Governatorato, ha avuto luogo un Concerto mariano, su invito dell Em.mo Cardinale Presidente. Introdotto dal saluto ai Concertisti e al pubblico del Cardinale Presidente, che ha presentato il programma, il concerto è stato eseguito dall Orchestra e dal Coro Melos Ensemble di Roma, sotto la direzione del M Filippo Manci. Sono stati eseguiti i seguenti brani: Ave Maria, Te Deum e Regina Coeli di W. A. Mozart, Salve Regina di A. Salieri, Totus tuus di M. Frisina, For unto us a child is born e Amen dal Messiah di G.F. Händel. Vivissimi gli applausi che hanno indotto il M Manci a concedere anche l esecuzione dell Alleluja, sempre dal Messiah di Händel, trascinando in entusiamo l uditorio. Tra gli altri, hanno preso parte al concerto, oltre agli Em.mi Cardinali Lajolo, Law, Arciprete di S. Maria Maggiore, e Coppa, gli Ecc.mi Mons. Renato Boccardo e Marcelo Sanchez Sorondo, Cancelliere della Pontificia Accademia delle Scienze, diversi Ambasciatori accreditati presso la S. Sede con le loro Consorti, e vari dirigenti e dipendenti del Governatorato. Al termine l Em.mo Cardinale Presidente ha ringraziato il Maestro, tutti i componenti dell orchestra e del coro che con la loro efficace esecuzione hanno permesso ai partecipanti di elevare lo spirito verso la Madre del Signore, che a Fatima, come in mille altri luoghi, ha testimoniato quanto abbia a cuore la sorte terrena ed eterna dei suoi figli. NOTIZIE FLASH Il 15 Maggio, a Roma, nella Chiesa di Sant Eligio degli Orefici, il Maestro Maurizio de Luca, Ispettore del Laboratorio di Restauro dei Musei Vaticani, ha tenuto una conferenza presso il Nobil Collegio degli Orefici Gioiellieri Argentieri dell Alma Città di Roma, dal titolo: Prime osservazioni sul restauro in corso della Stanza di Eliodoro di Raffaello. Nei giorni maggio la Dott.ssa Alessia Amenta, responsabile del Reparto per le Antichità Orientali dei Musei Vaticani, ha partecipato al X International Congress of Egyptologists, a Rodi, presentando la relazione dal titolo The Vatican Mummy Project. A preliminary report of the restoration of the mummy of Ny-Maat-Re (Inv ). Notizie sportive di calcio...all ombra del Cupolone La relazione documenta i risultati di due importanti operazioni collegate al restauro di una mummia femminile del II sec. a.c. conservata nei depositi, che, mai effettuate prima e sperimentate grazie ad un lungo e fruttuoso lavoro di équipe, hanno suscitato grande interesse e approvazione di esperti del settore. di Francesco Riccardi Il 26 Maggio si è conclusa la stagione calcistica , magistralmente organizzata, come sempre, dal Dott. Sergio Valci, coadiuvato da Enrico Ottaviani, Giancarlo Taraglio, Domenico Ruggiero, Renato Aubert e Maurizio Mastruzzi, che ha visto trionfare le squadre dell Associazione SS. Pietro e Paolo nel campionato e dell Hermes (Musei Vaticani) nella Coppa Vaticana. Nella splendida cornice del campo dell Oratorio di S. Pietro, si è disputata la finale per la conquista della Supercoppa tra la vincente del Campionato Vaticano (Associazione SS. Pietro e Paolo) e della Coppa Vaticana (Hermes Musei Vaticani). La partita, complessivamente equilibrata, ha visto prevalere la squadra dell Hermes dei Musei Vaticani per 1-0. A seguire, si è svolta la premiazione dei vari tornei, da parte del Rev.mo Mons. Gabriele Caccia, Assessore della Segreteria di Stato, del Rev.mo Mons. Joseph Murphy e dell Avv. Gianluigi Marrone. La coppa disciplina è stata vinta dalla squadra New Team (seconda squadra dei Musei Vaticani). Sono stati premiati il capocannoniere del Campionato Corrado Rossi (Cirioni-Fortitudo), il miglior giocatore Giancarlo Catena (Associazione SS. Pietro e Paolo) e il miglior portiere Damiano Bertozzi (Hermes Musei). Speciale menzione anche alla miglior difesa ed al miglior attacco dell Associazione SS. Pietro e Paolo.

6 6 all ombra del cupolone 11 Giugno 2008 Perchè la Croce [continuazione] IL CUORE CHE PENSA Non disprezzate voi stessi, o uomini: il Figlio di Dio si è fatto uomo. Non disprezzate voi stesse, o donne: il Figlio di Dio è nato da una donna. Non amate però le cose carnali: perché nel figlio di Dio non siamo né maschio né femmina. Non amate le cose temporali, perché se fosse possibile amarle bene, le avrebbe amate l uomo che il Figlio di Dio ha assunto. Non temete gli oltraggi e le croci e la morte, perché se nocessero agli uomini, non le avrebbe sofferte l uomo che il Figlio di Dio ha assunto. O medicina provvida per tutti, che reprime tutti i tumori, che ravviva tutto ciò che è debole, che toglie tutte le escrescenze, custodisce tutto ciò che è vitale, ripara tutte le perdite, corregge tutte le depravazioni! Chi ormai può elevarsi contro il Figlio di Dio? Chi può disperare di sé, se per lui il Figlio di Dio ha voluto essere tanto umile? Chi può stimare beata la vita per quelle cose che il Figlio di Dio ha insegnato doversi disprezzare? A quali avversità potrà cedere colui il quale crede che la natura dell uomo è custodita da tante persecuzioni nel Figlio di Dio? Chi potrà pensare che il regno dei cieli gli è chiuso, se conosce che i pubblicani e le meretrici hanno imitato il Figlio di Dio? Da quale malvagità non sarà preservato chi osserva e ama le parole di quest uomo, nel quale il Figlio di Dio si è offerto a noi quale esempio di vita? Il Capo volle morire per risorgere per primo e per andare in cielo, affinché nel Capo avessero speranza anche le membra, attendendo fiduciose che in loro si sarebbe realizzato ciò che le aveva precedute nel Capo. S. Agostino, De agone cristiano La crocifissione (c. 1904), Odilon Redon ( ). Barber Institute of Fine Arts, University of Birmingham, Inghilterra nche il buon Omero talvolta sonnecchia. Lo si Adice di una caduta di stile o banale svista da parte di qualche poeta di rango o personaggio di classe: episodi occasionali, non pari all altezza consueta, ma perdonabili. Verum operi longo fas est obrepere somnum, aggiunge subito il Poeta di Venosa: in una lunga opera è consentito che s insinui surrettizio il sonno. Dormitat, sonnecchia: è avvenuto, dice Orazio, persino ad Omero, Poeta sovrano, quel greco che le Muse lattar più ch altro mai, come dirà Dante (Inferno 4, 88; Purgatorio 22, 102). Il verbo dormitare, sonnecchiare, lo troviamo anche nel Vangelo: Dormitaverunt omnes, cioè sonnecchiarono tutte, et dormierunt e si abbandonarono al sonno, dice il Vangelo di Matteo (25, 5), e lo dice di tutte le dieci Vergini, delle sapienti come delle stolte: omnes, tutte. Qui l abbandonarsi al sonno, a dir vero, venne provocato, oltre che dalla tarda ora, dalla lunga attesa dello Sposo, che amava (e ama) farsi aspettare. Comunque, tutte, sagge e stolte, si svegliarono a tempo al grido: Ecco lo Sposo! ; senonché solo le sagge avevano la luce necessaria per illuminare il cammino verso la porta della casa dello Sposo. Comunque, nel caso di Omero come delle Vergini sagge, quel dormitare, dormicchiare, è assolto. Con formula piena. L ANGOLO DI CULTURA Quandoque bonus dormitat Homerus (Orazio, Ars poetica 359) Visto che ho evocato Dante, mi viene in mente uno scrittore che, a suo avviso, non sonnecchierebbe mai: è il grande storico romano Tito Livio che non erra, così, perentoriamente, lo qualifica (Inferno 28, 12). Senonchè dello stesso avviso non sono gli oculatissimi colleghi moderni di quel classico, che accusano di non poche affabulazioni non rispondenti alla realtà dei fatti, a partire proprio dalla fondazione di Roma, da cui inizia la sua narrazione (Ab urbe condita libri). Per esempio, il nome di Roma non deriverebbe da Romolo, come egli asserisce (condita urbs conditoris nomine appellata, la città fondata ebbe nome dal fondatore) (l.c. 1,17), perché, al contrario, sarebbe il nome di Romolo che deriva da Roma. Tito Livio è comunque assolto, anche lui, dal sonnecchiare, perché il suo longum opus constava di ben 142 libri, di cui solo 35 hanno superato le traversie della stessa storia romana e post-romana. E, del resto, se Tito Livio talvolta sonnecchiò, ciò vale anche dello stesso Dante, per esempio, nelle seguenti terzine, che sono tanto belle, che non mi riesce di decidermi a non citarle per intero: O superbi cristian, miseri lassi, che, della vista della mente infermi, fidanza avete ne retrosi passi,

7 11 Giugno 2008 all ombra del cupolone non v accorgete voi che noi siam vermi nati a formar l angelica farfalla, che vola alla giustizia sanza schermi? Di che l animo vostro in alto galla, poi siete quasi entomata in difetto, sì come vermo in cui formazion falla? (Purgatorio X, ). Dove sonnecchia il Divino Poeta? Sonnecchia in quell entomata (insetti) dove il plurale dell originale greco è éntoma, da éntomon, entómou, seconda declinazione, e non entómata, da éntoma, entómatos, terza declinazione, che non esiste. Anche Dante è scusato. Oltre al fatto che il suo è un opus longum, egli non conosceva il greco, ma solo il latino (e come!), tanto che un suo verso dice: sì che raffigurar m è più latino (Paradiso III, 63), come per dire m è più familiare, agevole. E poi aveva bisogno di una sillaba in più per far l endecasillabo. Se i pazienti lettori di All ombra del Cupolone, confrontati con le peregrine disquisizioni e digressioni fin qui esibite, non dormitaverunt et dormierunt,cioè non hanno trovato il testo troppo soporifero, possono avventurarsi in questa seconda ed ultima parte della nostra lezione. Visto che ho parlato della Roma di Tito Livio, mi viene in mente un altro verso di Dante, a proposito di Roma, sul quale udite! avvenne niente meno che ad un Papa, e addirittura al grande Giovanni Paolo II (ma più probabilmente al suo ghost writer) di dormitare. Fu nel solenne discorso al Parlamento, a Camere riunite, del 14 novembre Il Papa disse (gli fecero dire!): Da questa antichissima e gloriosissima città, da questa Roma onde Cristo è romano, secondo la ben nota definizione di Dante, etc. (Purgatorio 32, 102). Ma il buon Dante non intendeva affatto la Roma, imperiale o papale che fosse, bensì il Paradiso, e voleva solo dire, con un linguaggio metaforico caro ai poeti: Quella città di cui Cristo è cittadino, e ciò proprio in contrapposizione alla Roma terrena, come appare dal contesto più completo delle parole di Beatrice a Dante, ed in particolare dai seguenti versi: E sarai meco sanza fine cive / di quella Roma, onde Cristo è romano (Purgatorio 32, ): parole che sottintendono polemicamente che Cristo non è cittadino della Roma dei Papi, per la quale Dante, per dire ciò che ne pensava, non usava perifrasi diplomatiche (cfr. Paradiso 37, 25-27), ma della Città superna. Così anche di un Papa può ben dirsi non senza indulgenza, per lui, plenaria (!) aliquando et bonus dormitat Polonus. Ma tutto questo sfoggio di erudizione su All ombra del Cupolone, che agli sprovveduti potrebbe apparire gratuito, a che cosa può mai mirare? I suoi intelligenti lettori hanno già capito: gratuito non può essere, perché mira a dire, anzi, a dimostrare, che anche un gran Foglio, come il nostro (!), può talvolta sonnecchiare. E capitato nel n. 2 dell anno 2, pubblicato l 11 aprile 2008, dove a pag. 2 si dice che la larghezza della bandiera dello Stato della Città del Vaticano nell allegato alla Legge fondamentale risulta maggiore dell altezza errore pressoché incredibile - mentre le dimensioni sono del tutto uguali; e poi a pag. 3, dove la foto del Cortile della Pigna è indicata a sinistra, mentre è a destra di chi guarda (e quindi molti anche perché presi da un colpo di sonno - non hanno potuto vederla); e, come se non bastasse, a pag. 5, dove l ultimo pezzo ha perso una riga, lasciando il partecipe lettore a bocca asciutta. Il lettore sappia dunque che al Sig. Giorgetti, andato in pensione per raggiunti limiti di età, i colleghi gendarmi avevano consegnato un piccolo dono in segno di amicizia e di affetto. Delicati sentimenti ai quali All ombra del Cupolone volentieri, seppur tardivamente, si associa. Per concludere: bisogna dire che se scusabile è Omero, e poi Tito Livio, e poi Dante, e poi Giovanni Paolo II vedete in che compagnia ci troviamo molto più il ripetuto dormitare è scusabile per un foglio come All ombra del Cupolone : primo, perché è logico che alla grande e fresca ombra del Cupolone si sonnecchi più gradevolmente (ciò, beninteso, non si riferisce affatto agli uffici del Governatorato retrostanti alla Cupola); secondo, perché quel numero del Cupolone è uscito in data 11 aprile, e come ognun sa: aprile dolce dormire! Se vuoi veramente vedere il male, non essere cieco: guardalo alla luce del bene. Tagore all ombra del Cupolone va in ferie! Anche se d estate l ombra è assai più desiderata e ricercata che negli altri periodi dell anno, all ombra del Cupolone sospenderà la sua pubblicazione nei mesi estivi. Il n. 4 uscirà regolarmente alla ripresa ordinaria del lavoro, nel mese di ottobre. Buone Vacanze a tutti. Dante e Omero, particolare dal Parnaso di Raffaello. Stanza della Segnatura. Musei Vaticani.

8 8 all ombra del cupolone 11 Giugno 2008 LA LOGICA DEI GRANDI Logica Matrimoni Hanno formato una nuova famiglia: - Stefano Filippini e Katia Zaza (07/04); - Maurizio Simonetti e Gisella Cavalcante de Lima (12/04); - Hovik Poghosyan e Tetyana Cruschochova (20/04); - Loriano Lunatici e Claudia Schiaroli (03/05); - Paolo Pardini e Barbara Tomassi (12/05); - Stefano De Santis e Stefania Bani (16/05); - Mirko Meloni e Debora Pietropaoli (17/05); - Micaela Pernarella e Alfredo Coppo (17/05); - Gianni Serini e Alessia Dragone (17/05); - Simone Medici e Giulia Andreoli (23/05); - Maurizio Leoni e Maila Paulicevich (06/06); - Luca Landolfi e Valentina Borghese (07/06). Ci sono anch io! Diverse famiglie di dipendenti del Governatorato sono state allietate in questo periodo dalla nascita di figli: - Tiziano (14/04), di Vincenzo Scaccioni; - Daniele (15/04), di Rocco Torcivia; - Francesco (23/04), di Antonio De Santis; - Aurora (10/05), di Daniele Cherubini; - Gianmarco Maria (16/05), di Davide Giulietti e Loriana Moschini; PER FARE BUON SANGUE Abramo Lincoln trionfava in molte discussioni soltanto per la forza della sua logica. Una volta, non essendo riuscito a far capire ad un oppositore caparbio che il suo ragionamento era errato, Lincoln gli disse: Vediamo un po. Quante zampe ha una mucca? Quattro, naturalmente, rispose l altro, pronto. Giusto, disse Lincoln. E se chiamassimo zampa anche la coda della mucca, quante zampe avrebbe l animale? Cinque, naturalmente! Ecco dov è il vostro sbaglio, disse Lincoln; Non basta chiamare zampa la coda d una mucca per farla diventare una zampa. Età Venne a far visita al Manzoni un vecchio che si vantava di avere una tardissima età. Quando se ne fu andato, il servitore fece osservare allo scrittore che gli pareva impossibile che quello avesse tutti gli anni che diceva di avere. Il Manzoni rispose: Ne avrà raccattato qualcuno di quelli che buttan via le signore. L età che si vorrebbe avere rovina quella che si ha. NOTIZIE LIETE E...TRISTI Nella luce della Gerusalemme celeste Con fede in Cristo Gesù, che ha fatto risplendere la vita e l immortalità per mezzo del Vangelo, ricordiamo i nostri colleghi: - Francesco Palmiotto (20/04), Direzione dei Servizi Tecnici; - Antonietta De Riggi (09/05), Direzione dei Musei; - Giovanni Cecchini (31/05), Direzione dei Musei. Ed inoltre i familiari di alcuni colleghi: - Domenico (21/04), padre di Anna Castaldi; - Francesco Giacobbe (25/04), padre di Roberto Baffa; - Angelo (25/04), fratello di Claudio Farina; - Pierluigi Pettinelli (03/05), marito di Laura Pescetelli; - Pasqua Rosa Massullo (07/05), madre di Andrea Antonio Candela. notizie di varia vaticanità ANNO 2 N. 3 - Caterina (01/06), di Paolo Casiccio. REDAZIONE presso Mons. Vice Segretario Generale IMPAGINAZIONE Alessandra Murri (Ufficio Vendita Pubblicazioni e Riproduzioni) STAMPA Tipografia Vaticana

GESU E UN DONO PER TUTTI

GESU E UN DONO PER TUTTI GESU E UN DONO PER TUTTI OGGI VIENE ANCHE DA TE LA CREAZIONE IN PRINCIPIO TUTTO ERA VUOTO E BUIO NON VI ERANO NE UOMINI NE ALBERI NE ANIMALI E NEMMENO CASE VI ERA SOLTANTO DIO NON SI VEDEVA NIENTE PERCHE

Dettagli

============================================ II DOMENICA DOPO NATALE (ANNO C) ======================================================================

============================================ II DOMENICA DOPO NATALE (ANNO C) ====================================================================== -------------------------------------------------- LA LITURGIA DEL GIORNO 03.01.2016 Grado della Celebrazione: DOMENICA Colore liturgico: Bianco ============================================ II DOMENICA

Dettagli

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Commento al Vangelo Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione fra Luca Minuto Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Dal Vangelo secondo Matteo In quel tempo, gli undici discepoli andarono in Galilea, sul monte

Dettagli

Alle sorelle e ai fratelli della parrocchia S. Maria di Lourdes. Donaci la Pace!

Alle sorelle e ai fratelli della parrocchia S. Maria di Lourdes. Donaci la Pace! LA NOSTRA Parrocchia S.Maria di Lourdes VOCE MILANO - via Induno,12 - via Monviso 25 DICEMBRE 2OO5 Alle sorelle e ai fratelli della parrocchia S. Maria di Lourdes. Donaci la Pace! Vi lascio in pace, vi

Dettagli

Da Sua Santità Papa Tawadros Secondo Messaggio Natalizio 2013

Da Sua Santità Papa Tawadros Secondo Messaggio Natalizio 2013 Da Sua Santità Papa Tawadros Secondo Messaggio Natalizio 2013 Amati figli, mi congratulo con voi per la Festa della gloriosa Natività... Siano con voi le benedizioni del Nascituro della mangiatoia santa,

Dettagli

BENEDIZIONE DELLE MAMME E DEI PAPÀ IN ATTESA

BENEDIZIONE DELLE MAMME E DEI PAPÀ IN ATTESA I A6 BENEDIZIONE DELLE MAMME E DEI PAPÀ IN ATTESA Parrocchia Domenica CANTO D INIZIO NEL TUO SILENZIO Nel tuo silenzio accolgo il mistero venuto a vivere dentro di me, sei tu che vieni, o forse è più vero

Dettagli

INNAM0RARSI DELLA PAR0LA LA PAR0LA SI FECE CARNE E VENNE AD ABITARE IN MEZZ0 A N0I. Cammino di Avvento 2013. per Bambini dai 7 ai 10 anni

INNAM0RARSI DELLA PAR0LA LA PAR0LA SI FECE CARNE E VENNE AD ABITARE IN MEZZ0 A N0I. Cammino di Avvento 2013. per Bambini dai 7 ai 10 anni INNAM0RARSI DELLA PAR0LA LA PAR0LA SI FECE CARNE E VENNE AD ABITARE IN MEZZ0 A N0I. Cammino di Avvento 2013 per Bambini dai 7 ai 10 anni DIOCESI DI FOSSANO Commissione Diocesana Pastorale Ragazzi Ehi!!

Dettagli

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco Sul far della sera la famiglia si riunisce in casa per la preghiera. Ove fosse possibile si suggerisce di

Dettagli

Parrocchia del Sacro Cuore di Gesù Mondovì

Parrocchia del Sacro Cuore di Gesù Mondovì Parrocchia del Sacro Cuore di Gesù Mondovì PREGHIERA PER LA NASCITA DI UN FIGLIO. Benedetto sei Tu, Signore, per l'amore infinito che nutri per noi. Benedetto sei Tu, Signore, per la tenerezza di cui ci

Dettagli

Novena di Natale 2015

Novena di Natale 2015 Novena di Natale 2015 io vidi, ed ecco, una porta aperta nel cielo (Apocalisse 4,1) La Porta della Misericordia Signore Gesù Cristo, tu ci hai insegnato a essere misericordiosi come il Padre celeste, e

Dettagli

I Quaresima B. Padre, tu che ci doni il tuo Figlio come Vangelo vivente, fa che torniamo a te attraverso un ascolto rinnovato della tua Parola, pr.

I Quaresima B. Padre, tu che ci doni il tuo Figlio come Vangelo vivente, fa che torniamo a te attraverso un ascolto rinnovato della tua Parola, pr. I Quaresima B Padre buono, ti ringraziamo per aver nuovamente condotto la tua Chiesa nel deserto di questa Quaresima: donale di poterla vivere come un tempo privilegiato di conversione e di incontro con

Dettagli

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di 1 Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di N. e N. 2 Celebrare un anniversario non significa rievocare in modo nostalgico una avvenimento del passato, ma celebrare nella lode e nel rendimento

Dettagli

SOLENNITA DEL CORPUS DOMINI

SOLENNITA DEL CORPUS DOMINI Pontificia Basilica Collegiata S. MARIA DELL ELEMOSINA Parrocchia Matrice Santuario Mariano Biancavilla SOLENNITA DEL CORPUS DOMINI Omelia del Prev. Agrippino Salerno 22-06-2014 Cari fratelli e sorelle!

Dettagli

SANTA MARIA DEL FONTE presso Caravaggio patrona della diocesi

SANTA MARIA DEL FONTE presso Caravaggio patrona della diocesi 26 maggio SANTA MARIA DEL FONTE presso Caravaggio patrona della diocesi SOLENNITÀ Secondo attendibili testimonianze storiche, il 26 maggio 1432 in località Mazzolengo, vicino a Caravaggio, dove c era una

Dettagli

La Santa Sede CELEBRAZIONE EUCARISTICA A CONCLUSIONE DEL «FAMILYFEST» OMELIA DI GIOVANNI PAOLO II. Domenica, 6 giugno 1993

La Santa Sede CELEBRAZIONE EUCARISTICA A CONCLUSIONE DEL «FAMILYFEST» OMELIA DI GIOVANNI PAOLO II. Domenica, 6 giugno 1993 La Santa Sede CELEBRAZIONE EUCARISTICA A CONCLUSIONE DEL «FAMILYFEST» OMELIA DI GIOVANNI PAOLO II Domenica, 6 giugno 1993 1. Che il Signore cammini in mezzo a noi (Es 34, 9). Così prega Mosè, presentandosi

Dettagli

NATALE DEL SIGNORE (ANNO C) Messa del giorno Grado della Celebrazione: Solennità Colore liturgico: Bianco

NATALE DEL SIGNORE (ANNO C) Messa del giorno Grado della Celebrazione: Solennità Colore liturgico: Bianco NATALE DEL SIGNORE (ANNO C) Messa del giorno Grado della Celebrazione: Solennità Colore liturgico: Bianco INTRODUZIONE Il tempo di Natale è un tempo di doni - un dono dice gratuità, attenzione reciproca,

Dettagli

-------------^------------- Cfr Lc 2,10-12.16.

-------------^------------- Cfr Lc 2,10-12.16. Vi annuncio una grande gioia, che sarà di tutto il popolo: oggi, nella città di Davide, è nato per voi un salvatore, che è Cristo Signore. Questo per voi il segno: troverete un bambino avvolto in fasce,

Dettagli

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento.

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento. DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento Anno 2014 (B) E nato per tutti; è nato per avvolgere il mondo in un abbraccio

Dettagli

Sono stato crocifisso!

Sono stato crocifisso! 12 febbraio 2012 penultima dopo l epifania ore 11.30 con i fidanzati Sono stato crocifisso! Sia lodato Gesù Cristo! Paolo, Paolo apostolo nelle sue lettere racconta la sua storia, la storia delle sue comunità

Dettagli

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA C O M U N I T A E C C L E S I A L E D I S A N C A T A L D O ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA PREGHIERA PER IL SINODO SULLA FAMIGLIA IN COMUNIONE CON IL SANTO PADRE FRANCESCO E LA CHIESA SPARSA NEL MONDO San

Dettagli

San Giovanni Battista Cesano Boscone Sacra Famiglia C 2007-01-27

San Giovanni Battista Cesano Boscone Sacra Famiglia C 2007-01-27 MESSA VIGILIARE 18.00 In questa festa della Sacra Famiglia vorrei soffermarmi su un aspetto del brano di vangelo che abbiamo appena ascoltato. Maria e Giuseppe, insieme, cercano angosciati Gesù. Cosa può

Dettagli

CORPUS DOMINI - 26 GIUGNO 2011

CORPUS DOMINI - 26 GIUGNO 2011 CORPUS DOMINI - 26 GIUGNO 2011 Nicolas Poussin L istituzione dell Eucaristia, 1640, Musée du Louvre, Paris Nella Sinagoga di Cafarnao, Gesù parlò dell Eucarestia LECTIO SUL VANGELO DELLA SOLENNITÀ DEL

Dettagli

N. e N. 45 anni nella grazia del matrimonio

N. e N. 45 anni nella grazia del matrimonio N. e N. 45 anni nella grazia del matrimonio Celebrare un anniversario non significa rievocare un avvenimento del passato, ma celebrare nella lode e nel rendimento di grazie una realtà presente che ha

Dettagli

Apparizione della Madonna (non c è data)

Apparizione della Madonna (non c è data) Apparizione della Madonna (non c è data) Si tratta di un messaggio preoccupante. Le tenebre di Satana stanno oscurando il mondo e la Chiesa. C è un riferimento a quanto la Madonna disse a Fatima. L Italia

Dettagli

RITI DI ACCOGLIENZA. Che nome date al vostro bambino?

RITI DI ACCOGLIENZA. Che nome date al vostro bambino? RITI DI ACCOGLIENZA DIALOGO CON I GENITORI E I PADRINI Celebrante: Genitori:... Che nome date al vostro bambino? Celebrante: Per... che cosa chiedete alla Chiesa di Dio? Genitori: Il Battesimo. Celebrante:

Dettagli

L incontro con i cresimandi. 31 marzo, sabato pomeriggio in San Pio V.

L incontro con i cresimandi. 31 marzo, sabato pomeriggio in San Pio V. Tre giorni di festa, dal 30 marzo al 1 aprile, hanno animato la Parrocchia di San Pio V che ha vissuto intensamente la propria Missione Cittadina. Una missione che, partendo dall interno della comunità

Dettagli

Dalla prima lettera di san Paolo apostolo ai Corìnzi Fratelli, il calice della benedizione che noi benediciamo, non è forse

Dalla prima lettera di san Paolo apostolo ai Corìnzi Fratelli, il calice della benedizione che noi benediciamo, non è forse Dt 8, 2-3. 14-16 Dal libro del Deuteronòmio Mosè parlò al popolo dicendo: «Ricòrdati di tutto il cammino che il Signore, tuo Dio, ti ha fatto percorrere in questi quarant'anni nel deserto, per umiliarti

Dettagli

dalla Messa alla vita

dalla Messa alla vita dalla Messa alla vita 12 RITI DI INTRODUZIONE 8 IL SIGNORE CI INVITA ALLA SUA MENSA. Dio non si stanca mai di invitarci a far festa con Lui, e gli ospiti non si fanno aspettare, arrivano puntuali. Entriamo,

Dettagli

«Vado e tornerò da voi.»

«Vado e tornerò da voi.» sito internet: www.chiesasanbenedetto.it e-mail: info@chiesasanbenedetto.it 5 maggio 2013 Liturgia delle ore della Seconda Settimana Sesta Domenica di Pasqua/c Giornata di sensibilizzazione per l 8xmille

Dettagli

Rivista Diocesana Vigevanese

Rivista Diocesana Vigevanese Rivista 333 A n n o X C = N 9 = 3 0 N o v e m b r e 2 0 1 0 Lettera alla Diocesi per comunicare la nomina di S. E. Mons. Vincenzo Di Mauro Arcivescovo Titolare di Arpi a Vescovo Coadiutore di Vigevano

Dettagli

INDICAZIONI LITURGICO-PASTORALI

INDICAZIONI LITURGICO-PASTORALI INDICAZIONI LITURGICO-PASTORALI Giornata di preghiera per il Bicentenario della Diocesi 1816-2016 Giubileo della Misericordia Domenica 25 ottobre 2015 PREMESSA In vista dell apertura del Bicentenario della

Dettagli

-------------------------------------------------- LA LITURGIA DEL GIORNO www.lachiesa.it/liturgia

-------------------------------------------------- LA LITURGIA DEL GIORNO www.lachiesa.it/liturgia -------------------------------------------------- LA LITURGIA DEL GIORNO www.lachiesa.it/liturgia ====================================================== IMMACOLATA CONCEZIONE DELLA BEATA VERGINE MARIA

Dettagli

1. GIORNO - PREGHIAMO PER I VEGGENTI

1. GIORNO - PREGHIAMO PER I VEGGENTI 1. GIORNO - PREGHIAMO PER I VEGGENTI Gesù disse ai suoi discepoli: Sono queste le parole che vi dicevo quando ero ancora con voi: bisogna che si compiano tutte le cose scritte su di me nella Legge di Mosè,

Dettagli

«La strada della Verità è nella Chiesa di Dio»

«La strada della Verità è nella Chiesa di Dio» «La strada della Verità è nella Chiesa di Dio» «Mi presento a voi come la Madonna delle Rose dal Cuore Immacolato, Regina del Cielo, Madre delle famiglie, Portatrice di Pace nei vostri cuori». del 25 agosto

Dettagli

3. Rito della benedizione senza la Messa

3. Rito della benedizione senza la Messa 3. Rito della benedizione senza la Messa INIZIO 500. Quando la comunità è già riunita, si può cantare il Salmo 33 (34) o eseguire un altro canto adatto. Terminato il canto, tutti si fanno il segno della

Dettagli

OMELIA MESSA DEL GIORNO DI NATALE 2006

OMELIA MESSA DEL GIORNO DI NATALE 2006 OMELIA MESSA DEL GIORNO DI NATALE 2006 I. Vieni Signore Gesù!. Così la chiesa ha ripetuto spesso nella preghiera di Avvento. Così la chiesa, le nostre comunità, ciascuno di noi ha predisposto il cuore

Dettagli

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI (Gv 3, 17b) Ufficio Liturgico Diocesano proposta di Celebrazione Penitenziale comunitaria nel tempo della Quaresima 12 1 2 11 nella lode perenne del tuo nome

Dettagli

INAUGURAZIONE NUOVO ANNO CATECHISTICO

INAUGURAZIONE NUOVO ANNO CATECHISTICO 1. Inaugurazione ufficiale del nuovo anno di catechismo: Biccari 12 Ottobre ore 10,00. Riportiamo il testo della celebrazione. INAUGURAZIONE NUOVO ANNO CATECHISTICO Inizio: Si esce dalla sagrestia con

Dettagli

PARROCCHIA SACRO CUORE FESTA DEL PERDONO TI STRINGEVO TRA LE BRACCIA

PARROCCHIA SACRO CUORE FESTA DEL PERDONO TI STRINGEVO TRA LE BRACCIA PARROCCHIA SACRO CUORE FESTA DEL PERDONO TI STRINGEVO TRA LE BRACCIA 2 maggio 2015 Canto iniziale Cel. Nel nome del Padre TI PORTAVO IN BRACCIO Una notte un uomo fece un sogno. Sognò che stava camminando

Dettagli

PREGHIERE A SAN FILIPPO SMALDONE SACERDOTE DIOCESANO FONDATORE DELLE SUORE SALESIANE DEI SACRI CUORI E APOSTOLO DEI SORDI

PREGHIERE A SAN FILIPPO SMALDONE SACERDOTE DIOCESANO FONDATORE DELLE SUORE SALESIANE DEI SACRI CUORI E APOSTOLO DEI SORDI PREGHIERE A SAN FILIPPO SMALDONE SACERDOTE DIOCESANO FONDATORE DELLE SUORE SALESIANE DEI SACRI CUORI E APOSTOLO DEI SORDI INTRODUZIONE La preghiera non è solo elevazione dell anima a Dio ma è anche relazione

Dettagli

NOVENA DI NATALE le letture antifone maggiori del Magnificat

NOVENA DI NATALE le letture antifone maggiori del Magnificat NOVENA DI NATALE I testi liturgici che preparano alla Solennità del Natale del Signore sono densi di una ricchezza notevole. La tradizionale Novena di Natale sorge proprio per colmare la difficoltà dei

Dettagli

Catechismo di iniziazione cristiana dei fanciulli SETTIMA UNITÀ

Catechismo di iniziazione cristiana dei fanciulli SETTIMA UNITÀ Catechismo di iniziazione cristiana dei fanciulli SETTIMA UNITÀ Siamo figli di Dio Dio Padre ci chiama ad essere suoi figli Leggi il catechismo Cosa abbiamo imparato Ci accoglie una grande famiglia: è

Dettagli

Il dono della vita SIATE FECONDI E MOLTIPLICATEVI (Gen 1, 26-28)

Il dono della vita SIATE FECONDI E MOLTIPLICATEVI (Gen 1, 26-28) Il dono della vita SIATE FECONDI E MOLTIPLICATEVI (Gen 1, 26-28) La mancanza di un figlio da sempre è stata fonte di sofferenza per molte donne, Un tempo, non conoscendo i meccanismi del concepimento,

Dettagli

Oggi si parla tanto di ricchezza, ma poco

Oggi si parla tanto di ricchezza, ma poco Cammino di perfezione/4 Le ricchezze della povertà Oggi si parla tanto di ricchezza, ma poco di povertà. Invece la povertà bisogna amarla come una madre. Di quanti beni è feconda la povertà e di quanti

Dettagli

Scopri il piano di Dio: Pace e vita

Scopri il piano di Dio: Pace e vita Scopri il piano di : Pace e vita E intenzione di avere per noi una vita felice qui e adesso. Perché la maggior parte delle persone non conosce questa vita vera? ama la gente e ama te! Vuole che tu sperimenti

Dettagli

PREGARE NELL ASSEMBLEA LITURGICA CON LE FAMIGLIE NELL ANNO DELLA SPERANZA

PREGARE NELL ASSEMBLEA LITURGICA CON LE FAMIGLIE NELL ANNO DELLA SPERANZA A R C I D I O C E S I D I U D I N E Ufficio Diocesano per la Pastorale della Famiglia PREGARE NELL ASSEMBLEA LITURGICA CON LE FAMIGLIE NELL ANNO DELLA SPERANZA CRISTO NOSTRA SPERANZA (1 Tm 1,1) Anno Pastorale

Dettagli

La parola ROSARIO deriva dalla lingua latina e significa GIARDINO DI ROSE o MAZZO DI ROSE. Quando noi recitiamo il Rosario, rivolgiamo a Maria, la

La parola ROSARIO deriva dalla lingua latina e significa GIARDINO DI ROSE o MAZZO DI ROSE. Quando noi recitiamo il Rosario, rivolgiamo a Maria, la La parola ROSARIO deriva dalla lingua latina e significa GIARDINO DI ROSE o MAZZO DI ROSE. Quando noi recitiamo il Rosario, rivolgiamo a Maria, la mamma di Gesù, tante preghiere; ogni preghiera ricorda

Dettagli

Adorazione Eucaristica

Adorazione Eucaristica Adorazione Eucaristica Pregare come i Santi I santi sono coloro che hanno creduto e vissuto con amore il mistero di Cristo. Essi hanno saputo vivere nel difficile nascondimento la preghiera, sottratta

Dettagli

Pregate il Padrone della messe

Pregate il Padrone della messe PASTORALE VOCAZIONALE Pregate il Padrone della messe Dalla Trinità all Eucaristia: chiamati alla comunione Suor Carmela Pedrini L icona della Trinità di Andrei Rublev (1360-1430) si ispira all apparizione

Dettagli

1. RIVELATO IN GESU CRISTO

1. RIVELATO IN GESU CRISTO SCHEDA 4 (per operatori) 1. RIVELATO IN GESU CRISTO Nota introduttiva L incontro sulla figura di Gesù ha lo stesso stile narrativo del precedente. Se Dio è origine del bisogno d amore e della capacità

Dettagli

MONASTERO INVISIBILE. CONSACRATI A DIO... In una donazione totale di sé in risposta ad una chiamata a vivere alla sequela di Cristo

MONASTERO INVISIBILE. CONSACRATI A DIO... In una donazione totale di sé in risposta ad una chiamata a vivere alla sequela di Cristo MONASTERO INVISIBILE Diocesi di Treviso Centro Diocesano Vocazioni Aprile 2015 CONSACRATI A DIO... In una donazione totale di sé in risposta ad una chiamata a vivere alla sequela di Cristo Introduzione

Dettagli

TEMI PRINCIPALI DEI MESSAGGI

TEMI PRINCIPALI DEI MESSAGGI TEMI PRINCIPALI DEI MESSAGGI PREGHIERA E IL S. ROSARIO N.B. Queste apparizioni della Madre di Dio non sono ancora state né approvate né smentite dalla Santa Sede. E stata costituita dalla Chiesa una commissione

Dettagli

Parrocchia San Paolo Apostolo Crotone

Parrocchia San Paolo Apostolo Crotone Parrocchia San Paolo Apostolo Crotone 1 ANNO CATECHISMO 2014-2015 Alla Scoperta di Gesù SUSSIDIO SCHEDE RISCOPERTA DEL BATTESIMO 1 NOME COGNOME Le mie catechiste NOME COGNOME Telefono NOME COGNOME Telefono

Dettagli

dal 1 dicembre al 10 gennaio

dal 1 dicembre al 10 gennaio DICEMBRE ORARIO SANTE MESSE dal 1 dicembre al 10 gennaio In Basilica: Prefestiva : ore 18.00 Festive : ore 7.30-9.30-11.00-18.00 ore 17.45 Celebrazione dei Vespri Feriali: ore 7.00-9.00 tutti i giorni

Dettagli

ENTRATA (PRELUDIO) INNO DI ENTRATA. SALUTO Pastore: Il Signore sia con voi! Comunità: E con il tuo spirito! oppure: E il Signore sia anche con te!

ENTRATA (PRELUDIO) INNO DI ENTRATA. SALUTO Pastore: Il Signore sia con voi! Comunità: E con il tuo spirito! oppure: E il Signore sia anche con te! Liturgia per matrimonio Versione abbreviata della liturgia di matrimonio della Chiesa luterana danese, autorizzata con risoluzione regale del 12 giugno 1992 ENTRATA (PRELUDIO) DI ENTRATA SALUTO Pastore:

Dettagli

I gruppi di ascolto DATA E ORA LUOGO ANIMATORI

I gruppi di ascolto DATA E ORA LUOGO ANIMATORI I gruppi di ascolto DATA E ORA LUOGO ANIMATORI MERCOLEDÌ ore 14,30 Via M. Grappa 51 (Moscolari) Marisa M./ Loredana P MERCOLEDÌ ore 14,30 salone card Testa... Ornella R./Raffaella GIOVEDÌ ore 20,30 oratorio...

Dettagli

LE SETTE PAROLE DELL AMORE

LE SETTE PAROLE DELL AMORE LE SETTE PAROLE DELL AMORE Le sette parole di Gesù in croce sono le parole ultime, quelle che restano, che ci dicono chi è Lui e quindi chi siamo noi. Le parole dell Amore ultimo ci trovano lì dove siamo

Dettagli

SCHEDA 8.1 CHI È GESÙ? Un itinerario per la prima tappa del discepolato secondo l anno liturgico

SCHEDA 8.1 CHI È GESÙ? Un itinerario per la prima tappa del discepolato secondo l anno liturgico gruppo di lavoro 7 11 anni materiale per la sperimentazione diocesana SCHEDA 8.1 CHI È GESÙ? Un itinerario per la prima tappa del discepolato secondo l anno liturgico Versione aprile 2010 a cura di don

Dettagli

CENACOLO DELLE MADRI. 13 Dicembre 2012 III INCONTRO DI PREGHIERA Anno liturgico 2012-2013 MARIA, LA VERGINE DELL ASCOLTO

CENACOLO DELLE MADRI. 13 Dicembre 2012 III INCONTRO DI PREGHIERA Anno liturgico 2012-2013 MARIA, LA VERGINE DELL ASCOLTO CENACOLO DELLE MADRI 13 Dicembre 2012 III INCONTRO DI PREGHIERA Anno liturgico 2012-2013 MARIA, LA VERGINE DELL ASCOLTO Dicembre è il mese del compleanno di Gesù: sembra che anche molti cristiani se lo

Dettagli

Il Leader: discepolo di Gesù

Il Leader: discepolo di Gesù Il Leader: discepolo di Gesù Introduzione La dimensione del discepolato è essenziale nella vita cristiana, del battezzato e nel ministero di leader. Chi vuole annunciare il vangelo non può farlo se prima

Dettagli

Tre minuti per Dio SHALOM

Tre minuti per Dio SHALOM Tre minuti per Dio SHALOM Tre minuti per Dio SHALOM Editrice Shalom - 22.05.2005 Santissima Trinità Libreria Editrice Vaticana (testi Sommi Pontefici), per gentile concessione Fondazione di Religione Santi

Dettagli

Nella mia Lettera ai cristiani della Chiesa di Lucca, per quest anno pastorale, chiedevo:

Nella mia Lettera ai cristiani della Chiesa di Lucca, per quest anno pastorale, chiedevo: LITURGIA DEL MANDATO PER IL SERVIZIO DI ANIMATORE DEI GRUPPI DI ASCOLTO DEL VANGELO Sabato 29 novembre 2014 (Rm 10,9-18; Mr 16,9-15) ITALO CASTELLANI Arcivescovo di Lucca Nella mia Lettera ai cristiani

Dettagli

Arcidiocesi di Udine Ufficio Diocesano per la Pastorale della Famiglia. Pregare nell assemblea liturgica con le famiglie nell anno della Carità

Arcidiocesi di Udine Ufficio Diocesano per la Pastorale della Famiglia. Pregare nell assemblea liturgica con le famiglie nell anno della Carità Arcidiocesi di Udine Ufficio Diocesano per la Pastorale della Famiglia Pregare nell assemblea liturgica con le famiglie nell anno della Carità IN PREGHIERA PER TUTTE LE FAMIGLIE NELLA FESTA DELLA SANTA

Dettagli

5ª tappa L annuncio ai Giudei

5ª tappa L annuncio ai Giudei Centro Missionario Diocesano Como 5 incontro di formazione per commissioni, gruppi e associazioni missionarie 3 anno Febbraio 09 Paolo: la Parola di Dio non è incatenata 5ª tappa L annuncio ai Giudei Pagina

Dettagli

La tomba vuota e l apparizione a Maria di Magdala Nel giorno dopo il sabato, Maria di Màgdala si recò al sepolcro di buon mattino, quand era ancora

La tomba vuota e l apparizione a Maria di Magdala Nel giorno dopo il sabato, Maria di Màgdala si recò al sepolcro di buon mattino, quand era ancora Scuola di preghiera Venerdì 19 marzo 2010 intervento di don Bruno Daniel La tomba vuota e l apparizione a Maria di Magdala Nel giorno dopo il sabato, Maria di Màgdala si recò al sepolcro di buon mattino,

Dettagli

PREGHIERA DI SAN GIROLAMO

PREGHIERA DI SAN GIROLAMO SUPPLICA A SAN GIROLAMO P. Nel nome del Padre. Amen. P. Rivolgiamoci al Signore Gesù con la preghiera di san Girolamo, per ottenere la conversione del cuore, fonte di riconciliazione e di pace con Dio

Dettagli

Carta di Fondazione, Statuto e Direttorio

Carta di Fondazione, Statuto e Direttorio Carta di Fondazione, Statuto e Direttorio Associazione Comunità Papa Giovanni XXIII CARTA di FONDAZIONE Testo approvato dal Pontificio Consiglio per i Laici il 25 marzo 2004 1) Il carisma della Comunità

Dettagli

Parrocchia S. Maria Madre della Misericordia 1 GIORNATA DI RITIRO. PRIME COMUNIONI Venerdì 9 maggio 2003

Parrocchia S. Maria Madre della Misericordia 1 GIORNATA DI RITIRO. PRIME COMUNIONI Venerdì 9 maggio 2003 Parrocchia S. Maria Madre della Misericordia 1 GIORNATA DI RITIRO PRIME COMUNIONI Venerdì 9 maggio 2003 16 1 Cosa facciamo? Ore 8,30 accoglienza in Chiesa Ore 9,00 libretto da fare per gruppi Ore 10,00

Dettagli

MAURICIO SILVA DAL CIELO CI GUARDA SORRIDENTE

MAURICIO SILVA DAL CIELO CI GUARDA SORRIDENTE MAURICIO SILVA DAL CIELO CI GUARDA SORRIDENTE Dalle lunghe meditazioni solitarie di fratel Carlo de Foucauld, ora beatificato dalla Chiesa, era nata l idea della Fraternità. Gesù si era fatto chiamare

Dettagli

Preghiere a Maria. - Santa Madre aiuta il mio compagno a trovarmi lavoro, proteggilo.

Preghiere a Maria. - Santa Madre aiuta il mio compagno a trovarmi lavoro, proteggilo. Preghiere a Maria - Santa Madre aiuta il mio compagno a trovarmi lavoro, proteggilo. - Santa Maria intercedi per noi, tu sai grazie! Cuore immacolato di Maria rifugio delle anime. - Cara Mamma aiutami

Dettagli

Parrocchie di Villadossola

Parrocchie di Villadossola I funerali nelle nostre comunità Parrocchie di Villadossola Ai familiari dei fedeli defunti Cari familiari, sono don Massimo, il parroco di Villadossola. Vi raggiungo a nome delle comunità cristiane di

Dettagli

laici collaborazione Chiesa

laici collaborazione Chiesa Preghiamo insieme Prendi, Signore, e ricevi tutta la mia libertà, la mia memoria, il mio intelletto, la mia volontà, tutto quello che possiedo. Tu me lo hai dato; a te, Signore, io lo ridono. Tutto è tuo:

Dettagli

FEDE IN DIO. La Scrittura ci dice che senza la fede è impossibile piacere a Dio.

FEDE IN DIO. La Scrittura ci dice che senza la fede è impossibile piacere a Dio. FEDE IN DIO A) CO S'E' LA FEDE? La fede si nutre della conoscenza che si acquisisce di una persona. In questa senso la fede può essere grande o piccola, debole o forte. La nostra fede dipende interamente

Dettagli

Diocesi di Caserta Santuario di San Michele Arcangelo e Santa Maria del Monte Programma invernale del Santuario 25 Anniversario della Madonna del Monte Anno Mariano 1987-2012 novembre-aprile 2011-2012

Dettagli

EPIFANIA DEL SIGNORE Liturgia del 5 e 6 gennaio

EPIFANIA DEL SIGNORE Liturgia del 5 e 6 gennaio EPIFANIA DEL SIGNORE Liturgia del 5 e 6 gennaio Grado della Celebrazione: Solennità' Colore liturgico: Bianco INTRODUZIONE (solo giorno 6) L Epifania è la manifestazione del Cristo nella carne dell uomo

Dettagli

EUCARESTIA E SANTA MESSA

EUCARESTIA E SANTA MESSA EUCARESTIA E SANTA MESSA Cari figli, Gesù, così come è nei Cieli, è anche qui sulla Terra, presente nell Eucarestia. Gesù è presente nell Eucarestia per fortificare lo spirito di ognuno di voi. Rendete

Dettagli

2 lectio di quaresima

2 lectio di quaresima 2 lectio di quaresima 2014 GESU E LA SAMARITANA Sono qui, conosco il tuo cuore, con acqua viva ti disseterò. sono io, oggi cerco te, cuore a cuore ti parlerò. Nessun male più ti colpirà il tuo Dio non

Dettagli

Unità Pastorale Cristo Salvatore. Proposta di itinerari per l iniziazione cristiana dei fanciulli e dei ragazzi

Unità Pastorale Cristo Salvatore. Proposta di itinerari per l iniziazione cristiana dei fanciulli e dei ragazzi Unità Pastorale Cristo Salvatore Proposta di itinerari per l iniziazione cristiana dei fanciulli e dei ragazzi 2 3 Introduzione LE DIMENSIONI DELLA FORMAZIONE CRISTIANA In qualsiasi progetto base di iniziazione

Dettagli

II Domenica dell Avvento 5 dicembre 2010

II Domenica dell Avvento 5 dicembre 2010 per l Omelia domenicale a cura del Vescovo Mons. Vincenzo Bertolone II Domenica dell Avvento 5 dicembre 2010 Un cammino di conversione Introduzione In questa II Domenica d Avvento incontriamo due dei più

Dettagli

ENGLISH FRANCAIS ITALIANO

ENGLISH FRANCAIS ITALIANO ENGLISH FRANCAIS ITALIANO 1 ITALIAN L idea L idea nasce in seno al segretariato del Consiglio delle Conferenze Episcopali d Europa (CCEE). All indomani dell elezione di Papa Francesco, del Papa venuto

Dettagli

IL SIGNORE È VICINO A CHI HA IL CUORE FERITO

IL SIGNORE È VICINO A CHI HA IL CUORE FERITO IL SIGNORE È VICINO A CHI HA IL CUORE FERITO Come mai chiedi da bere a me? Domenica 9 Novembre 2014 DIOCESI DI MILANO SERVIZIO PER LA FAMIGLIA DECANATO SAN SIRO Centro Rosetum Via Pisanello n. 1 h. 16.30

Dettagli

ARCIDIOCESI DI MILANO. Solenne ingresso in Diocesi di Milano di Sua Eminenza Rev.ma il Signor Cardinale Arcivescovo ANGELO SCOLA

ARCIDIOCESI DI MILANO. Solenne ingresso in Diocesi di Milano di Sua Eminenza Rev.ma il Signor Cardinale Arcivescovo ANGELO SCOLA ARCIDIOCESI DI MILANO Solenne ingresso in Diocesi di Milano di Sua Eminenza Rev.ma il Signor Cardinale Arcivescovo ANGELO SCOLA Milano, Basilica di Sant Eustorgio 25 settembre 2011 ARCIDIOCESI DI MILANO

Dettagli

Sono parole che volentieri riprendo con voi, sicuro che aiuteranno la nostra fede e la nostra vita anche per il futuro.

Sono parole che volentieri riprendo con voi, sicuro che aiuteranno la nostra fede e la nostra vita anche per il futuro. Ci ritroviamo in Cattedrale per celebrare la santa Messa di ringraziamento per il dono di Papa Benedetto XVI ed anche per pregare per la Chiesa chiamata, per la responsabilità dei cardinali, ad eleggere

Dettagli

Notiziario delle Parrocchie di Mandrio,Mandriolo e S.Martino Piccolo n 94 aprile-maggio 10. tel.0522/699134 - Stampato in proprio. parole in famiglia

Notiziario delle Parrocchie di Mandrio,Mandriolo e S.Martino Piccolo n 94 aprile-maggio 10. tel.0522/699134 - Stampato in proprio. parole in famiglia La Voce della Parrocchia Notiziario delle Parrocchie di Mandrio,Mandriolo e S.Martino Piccolo n 94 aprile-maggio 10 Tariffa Associazioni Senza Fini di Lucro: Poste Italiane s.p.a. Sped. in Abb. Postale

Dettagli

La prima confessione di nostro figlio

La prima confessione di nostro figlio GLI INTERROGATIVI CHE ATTENDONO LA VOSTRA RISPOSTA Parrocchia San Nicolò di Bari Pistunina - Messina QUANDO MI DEVO CONFESSARE ANCORA? Quando senti in te il desiderio di migliorare la tua condotta di figlio

Dettagli

VENDI QUELLO CHE HAI E SEGUIMI. Commento al Vangelo di p. Alberto Maggi OSM

VENDI QUELLO CHE HAI E SEGUIMI. Commento al Vangelo di p. Alberto Maggi OSM XXVIII TEMPO ORDINARIO 11 ottobre 2009 VENDI QUELLO CHE HAI E SEGUIMI Commento al Vangelo di p. Alberto Maggi OSM Mc 10, 17-30 [In quel tempo], mentre Gesù andava per la strada, un tale gli corse incontro

Dettagli

Parrocchia Maria SS. Immacolata Fiumefreddo di Sicilia. GESU rimani sempre in mezzo a noi, Giornata di spiritualità PRIMA COMUNIONE di

Parrocchia Maria SS. Immacolata Fiumefreddo di Sicilia. GESU rimani sempre in mezzo a noi, Giornata di spiritualità PRIMA COMUNIONE di Parrocchia Maria SS. Immacolata Fiumefreddo di Sicilia GESU rimani sempre in mezzo a noi, per aiutarci a volerci bene, come TU vuoi a tutti noi. Giornata di spiritualità PRIMA COMUNIONE di 12 Iniziamo

Dettagli

Il Credo Il Cristiano è una persona che crede che Gesù Cristo quel Gesù lì è il suo Creatore, è il suo Dio

Il Credo Il Cristiano è una persona che crede che Gesù Cristo quel Gesù lì è il suo Creatore, è il suo Dio Il Credo Il Credo Il Cristiano è una persona che crede che Gesù Cristo, nato da Maria, nato a Betlemme, vissuto a Nazareth, quel Gesù di cui parlano i vangeli di Matteo, Marco, Luca, Giovanni, quel Gesù

Dettagli

Pro r p o ost s e past s or o a r li l per l'anno 2010/2011

Pro r p o ost s e past s or o a r li l per l'anno 2010/2011 Proposte pastorali per l'anno 2010/2011 LITURGIA A - Settimana Eucaristica: 10-17 ottobre 2010 per tutta la Comunità Pastorale: tema Eucarestia e vita. B - Celebrazioni Comunitarie alle ore 21.00: 1 settembre,

Dettagli

L angelo disse: Non temete! Io vi porto una bella notizia che procurerà una grande gioia a tutto il popolo: oggi, nella città di Davide, è nato il

L angelo disse: Non temete! Io vi porto una bella notizia che procurerà una grande gioia a tutto il popolo: oggi, nella città di Davide, è nato il NATALE E LITURGIA L angelo disse: Non temete! Io vi porto una bella notizia che procurerà una grande gioia a tutto il popolo: oggi, nella città di Davide, è nato il vostro Salvatore, il Cristo, il Signore.

Dettagli

Oleggio, 21/12/2014. IV Domenica di Avvento - Anno B

Oleggio, 21/12/2014. IV Domenica di Avvento - Anno B 1 Letture: 2 Samuele 7, 1-5.8.12.14.16 Salmo 89 (88) Romani 16, 25-27 Vangelo: Luca 1, 26-38 Oleggio, 21/12/2014 IV Domenica di Avvento - Anno B NEL NOME DEL PADRE, DEL FIGLIO E DELLO SPIRITO SANTO. AMEN!

Dettagli

Parrocchia S. Maria Nuova

Parrocchia S. Maria Nuova Parrocchia S. Maria Nuova Piazza Santa Maria Nuova, 4 01100 Viterbo Tel/Fax 0761.340700 - c/c postale n. 79886701 www.santamarianuova-viterbo.it - info@santamarianuova-viterbo.it Recapiti telefonici dei

Dettagli

COS È UNA EQUIPES NOTRE DAME. Allegato alla Carta delle Equipes Notre-Dame

COS È UNA EQUIPES NOTRE DAME. Allegato alla Carta delle Equipes Notre-Dame COS È UNA EQUIPES NOTRE DAME Allegato alla Carta delle Equipes Notre-Dame Cos è una Equipe Notre-Dame 1 - Un progetto Vieni e seguimi : questa chiamata, Cristo la rivolge a ciascuno di noi, a ciascuna

Dettagli

2. [19]Maria, da parte sua, serbava tutte queste cose meditandole nel suo cuore.

2. [19]Maria, da parte sua, serbava tutte queste cose meditandole nel suo cuore. MARIA DISCEPOLA DELLA PAROLA E MAESTRA DI PREGHIERA + Dal Vangelo secondo Luca 1,26-56 In quel tempo, l angelo Gabriele fu mandato da Dio in una città della Galilea, chiamata Nazaret, a una vergine, sposa

Dettagli

Adorazione Eucaristica. Dio ci ama

Adorazione Eucaristica. Dio ci ama Adorazione Eucaristica a cura di Don Luigi Marino Guida: C è un esperienza che rivela il potere unificante e trasformante dell amore, ed è l innamoramento, descritto in modo splendido nel Cantico dei Cantici.

Dettagli

====================================================== GIOVEDI SANTO (MESSA DEL CRISMA) ======================================================

====================================================== GIOVEDI SANTO (MESSA DEL CRISMA) ====================================================== -------------------------------------------------- LA LITURGIA DEL GIORNO www.lachiesa.it/liturgia ====================================================== GIOVEDI SANTO (MESSA DEL CRISMA) ======================================================

Dettagli

COMUNICARE LA FEDE OGGI Quando e come confessarmi? Riflessioni di Monsignor R. Martinelli

COMUNICARE LA FEDE OGGI Quando e come confessarmi? Riflessioni di Monsignor R. Martinelli Parrocchia S.Maria della Clemenza e S. Bernardo COMUNICARE LA FEDE OGGI Quando e come confessarmi? Riflessioni di Monsignor R. Martinelli Si consiglia una lettura graduale, riflettendo su una o due domande

Dettagli

Vorrei avviare questa riflessione soffermandomi

Vorrei avviare questa riflessione soffermandomi Cammino di perfezione/20 Vinci le antipatie con l amore sii amico di tutti Vorrei avviare questa riflessione soffermandomi sull amore come anima di ogni comunità familiare, ecclesiale, sociale. Una comunità

Dettagli

ITALIANO: corso multimediale d'italiano Per stranieri. Percorso

ITALIANO: corso multimediale d'italiano Per stranieri. Percorso unità 7 - quattro chiacchiere con gli amici lezione 13: un tè in compagnia 64-66 lezione 14: al telefono 67-69 vita italiana 70 approfondimenti 71 unità 8 - una casa nuova lezione 15: cercare casa 72-74

Dettagli

Quarta Domenica del Tempo di Avvento / b

Quarta Domenica del Tempo di Avvento / b sito internet: www.chiesasanbenedetto.it e-mail: info@chiesasanbenedetto.it 18 dicembre 2011 Liturgia delle ore della quarta settimana Quarta Domenica del Tempo di Avvento / b Il Vangelo nella tua casa-luca:

Dettagli