COMPAGNIA DELLE POETE. Madrigne al Forte Fanfulla (Roma)

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "COMPAGNIA DELLE POETE. Madrigne al Forte Fanfulla (Roma)"

Transcript

1 COMPAGNIA DELLE POETE Madrigne al Forte Fanfulla (Roma) Il titolo è un neologismo trasversale che vuole riunire in una sola immagine i ruoli diversi che si trova a ricoprire ogni donna, per ricomporre il quadro di un universo femminile in cui ognuna è se stessa e insieme tutte le altre, in un gioco a incastro di anti-bambole solidali, matrioske sorelle. Madri, matrigne, madrine caustiche, tenere, ilari, voraci, assorte tutte ad esprimere la propria femminilità attraverso una parola poetica che non conosce frontiere né distanze, ma nel cuore pulsante dell esistenza condivisa supera lingue e confini. In scena Livia Bazu, Adriana Langtry, Mia Lecomte, Sarah Zuhra Lukanic, Vera Lúcia de Oliveira, Helene Paraskeva, Brenda Porster, Sally Read, Francisca Paz Rojas, Candelaria Romero, Jacqueline Spaccini con poesie proprie e di: Begonya Pozo, Eva Taylor. Video/scenografia: Janine Von Thüngen Racconto musicale: Andrea Colella (contrabbasso), Emanuele Melisurgo (fiati), Mejrema Reuter (flauto dolce) Luci-audio: Paolo Dal Canto A cura di: Vesna Stanic Ménage (Mia Lecomte) Le pulizie dell universo possono durare anche un giorno la mattina dedicata a spostare il pomeriggio approfittando del vuoto e la sera la sera la sera dopo un giorno niente sarà più come prima quel tal giorno 1

2 (Vera Lúcia de Oliveira) costruire una casa è come rassettare il mondo sistemo un mattone lui resta dove lo metto sono io che scelgo il mattone io che preparo la calce se potesse che tutto io potessi sistemare non avrei questa stretta al cuore no rassetterei il mondo che Dio mi perdoni perfino meglio di lui Traslocare (Helene Paraskeva) Traslocare fa un effetto goffo, scatole chiuse, lettere non lette, libri creduti, appunti persi, e polvere al posto del respiro. E quei fiori vogliosi sulle tende sudice patacche, colpe d'acciaio mai ammesse. Come si fa a trasferire quel divano? Chiamalo piuttosto catafalco, un Gòlgota imbottito di rimpianti stupido, sgraziato, difettoso. Non si alza mai in piedi, non accoglie gli ospiti, non ha maniere. Ora di buttarlo. 2

3 (Candelaria Romero) Non so perché questo filo che lega stringe. No deja a vecez dormir/non lascia a volte dormire. Diviene corda che tutto rammenda hilo que no deja caer/filo che non lascia cadere ett snöre runt livet/un filo attorno la vita. Ecco come si vive da sopravvissuti ancorati come le scarpe di Magritte i tus imàjenes son las mias/ e le tue immagini sono le mie. Nella notte non distinguo ciò che fu mi sueno, tu sueno/mio sogno, tuo sogno mi estar/mio stare. Così passano i giorni en la distancia/nella distanza som barn när dom leker/come bambini quando giocano senza accorgersi. Nel gioco del stare o non stare. abbiamo scelto la cosa più probabile. Nel cielo gli stormi non eravamo noi. Da tempo abbiamo smesso di viaggiare stanchi. Ma ecco la corda di nuovo si tende, stringe chiede vad är du? Hur dör man utan skugga? Chiede. Dove sei? Come si muore senza l ombra? 3

4 (Livia Bazu) Sarò ceneri libere e nessun frammento saprà più degli altri, sarò nell aria e nella terra a nord e a sud nel bianco nel nero nell azzurro e nell oro scenderò sempre più antica fino all inizio del mondo Qui e là II (Adriana Lengtry) La alegría estaba en algún lugar real però distante, en un sitio lejano y a la vez -como dirían aquía portata di mano, -como dirían alláespacio inalcanzable. (Francisca Paz Rojas) Come chi trascina la radice di notte sulla strada ho visto papaveri luminosi, verso l uscita, non ho accettato di caricare 4

5 la sacca con le morte, perché mi si chiede di farlo? Cercavo una voce non padrona per farla sedere dentro, a suo agio, cercavo null altro, avrei condotto i passanti alla festa lungo la città in cui provavo timore luce quagliata da eclisse persistenza delle regioni fredde. Senza contare uno a uno i testamenti ciascuno è solo a immaginarsi l'aria era frivola e funerea, la terra e il mare giacevano come ripiegati. Questa nausea dopo il sogno e l andare senza padre questa nausea ad altezza d albero sopra nidi d uomini la nausea del dominio l aratro che non ci renderà ricchi l azione urgente della notte e tu che chiedi quello che io non posso fare!- veglia: non coprirai per sempre questa estinzione di senso, questi uomini e donne tappezzati di nero nella fuga, dovunque. 5

6 Sulla punta delle mie scarpe (Sarah Zuhra Lukanic) Sulla punta delle mie scarpe C è un mondo intero. Lo osservo incredula E mi chiudo sotto le stringhe Slacciate. Sulla punta delle mie scarpe Ci sono le tracce del dolore Quotidiano. Lo conservo come muschio Sotto il cipresso verde. Sono ferma con la mia pala. Immobile. Scruto le condoglianze dei famigliari. Sulla punta delle mie scarpe Ci sono le gocce di rugiada Mattutina. Come se le mie scarpe piangessero Un altro morto. Identità nascosta (These are pearls that were his eyes) (Helene Paraskeva) Sulla roccia sgretolabile, apro drappo di gloria distesa ad asciugare addosso a creature salmastre. Lì ho nascosto il cuore, sotto una lastra, fra i mostri mitici di marmo, delle grotte marine. 6

7 Con un fucile occultato dalla Storia scopro nel cervello, ogni volta, - maledetta intuizione - nel viaggio di ricognizione a spirale, ogni volta, trovo che gli occhi del poeta si disfanno, si sciolgono. Solo per diventare perle. Quercus robur (Jacqueline Spaccini) Aspetto primavera per correre all'ombra merlettata, maestosa pianta e longeva che con le sorelle germane imperi nel Maksimir zagabrese. Accanto al mio acero un giorno forse ti scoprirò ché l'humus calcareo (ugualmente) za vas è venefico. L'amore mutò in rivelazione quando la manina diletta la lunga foglia bruna mi donò: È per te, mammina cara... Ora che ti vedo nel traffico quotidiano, alla mia destra 7

8 raggiante, - nuda, ma imperterrita orgogliosa - ti dico: attendi anche tu l'estate che viene de mon herbier tu es la reine. Spezzare il collo ai pesci (Sally Read) Lungo Camden High Street ci si attaccò un polposo marciume, grumi scuri di fragole, birra, bile a spruzzi sul pavimento. La luna, sussurravi. La mia chioma bagnata un cespo di ricci nella calura. Un litro d acqua mi sciaguattava dentro. La tua pelle è come la luna; una madonna seducente nel tramonto. Il tuo viso inzuppava il sole. Biascicavi senza posa parole che la mia mente schivava come un pugno indeciso. Vicino al pub, i treni sferragliavano per Euston, urlo rovente di pistone e freni. Volevi brindare, non mi mossi, la lingua grossa, costole cerchiate di metallo: Ai treni. Vedo ancora il tuo leggero ritrarsi, sento il tuo dolce canto incurante Ti amo da morire, e una lucertola di sudore mi sfrecciò improvvisa tra le spalle, ignara. 8

9 Qui e là I (Adriana Langtry) Estoy un poco aquí un poco allá, come sciami d api intorno a fiori di carta me alimento de aquello que no está. I mestieri (Livia Bazu) Io cucitrice Di umile rango Di casta invisibile Sconosciuta Ancora Io cucitrice di pezze perdute dai viandanti nel folto della nuova foresta Lasciando cadere tra le dita troppo mobili Briciole di sé Per riconoscersi Nelle mie vesti arcobaleno ancora Io icaro Mastro curioso nella bottega sull isola nascosta tra i petali della rosa dei venti incollo con linfa d alberi e acqua di mare Le piume degli uccelli che passano Da un orizzonte all altro Lasciando cadere Briciole di sé 9

10 Per ritrovarsi Sull isola nascosta tra i petali della rosa dei venti Ancora Io chirurgo (s)comunicato con incerta, somma perizia adesso pratico la dolceacuta ferita Incido La pelle Minuscolo foro incunea La piuma d altrove Innesto feroce e sottile Che s infiltra appena esistente Nella creatura terrestre per sostenere oltre volo Su Santa Gianna ( ) che morì dopo aver rifiutato le cure mediche a lei necessarie per salvare la vita della sua bambina non ancora nata (Sally Read) Tornando a casa nel Suffolk sono gli alberi d inverno che mi colpiscono: cartilaginei e intricati come bronchi in sezione. Nessun ribollire di verde o piume. Ci vorrebbe un brulicante calore per far germogliare la fede di Giovanna, gli stormi di angeli surrogati che immagino abbia convocato. Penso a lei mentre entro in casa, e, in punta di piedi, sistemo un barattolo sullo scaffale più alto in cucina. Così in alto così fuori dalla mia portata che quasi scivola indietro e cade a terra con fragore. Penso che lasciare un bambino 10

11 dev essere così: sollevarlo verso il futuro lontano oltre i confini possibili dei polpastrelli impotenti. I neonati separati dalle madri non hanno una casa in cui tornare; l aria può avere sempre l odore di una casa altrui. La mia bambina dorme, sebbene incubi nuovi la sveglieranno, prove necessarie della perdita. Fuori alberi dalle forme incostanti nel crepuscolo viscido; una mente pronta potrebbe vederci un volto. Ma solo il mio appare sul vetro, bianco ed esangue come fiamma. Casa di bambola (Mia Lecomte) Sezione della casa. Frontale. Mezza in ombra. Il terzo piano è soffitta. Si svuota. Rotola una palla, costante, e la polvere è viola. Il secondo piano si flette. Tutti i passi dei figli, a migliaia. Dei gatti. Si flette. Al primo piano comincia il dolore. Lei è tutta sul letto, decomposta. Lui la aspetta nella vasca da bagno. Al piano terra è cominciato da giorni. Lei ora è in cucina. Ha già pianto e si affretta. Lui l ha seguita con le sue lenti tabacco. Fuori un groviglio di spade. Il prato col box. C era il nome. La sezione non mostra le scale. Si passa da dietro, tra i piani. I figli lo sanno tutti in fila. In salotto lei ha perso l età. Lui la ragione. Scricchiola un osso qualunque, un molare. 11

12 La polvere si è fatta celeste e riflette. Non si aspettano strade (Francisca Paz Rojas) quel che resta è cambiare percorso alle vie entrare nell azione che denigra se stessa quel che resta è ballare proprio quando non si può più trattenere la morte al tramonto ascoltare a quell ora la notizia e fingere di lasciarla scivolare deporre il perdono dentro una piccola barca e farlo scorrere in acque senza canne senza fede nell io risponderò urtare contraffare entrare ancora in un inizio, annaspando al risveglio sfocati, arrestare ogni falsa preghiera per dire sì questo resta la mobile coscienza sull orizzonte lento dove si sta con piedi di maiale 12

13 e collo di cigno dove s impara una lingua che benda la prima con il suo corpo di lupa; dove l unico dono è Qui inarrestabile altero a tiro di curva, libero di non eleggere l altro, un nodo a cappio, silenzioso, appeso a un muro esterno (Sarah Zuhra Lukanic) Sono sicura che sarei stata felice Con te. Nella verde aiuola della nostra casa Mai costruita. Nelle passeggiate in giornate di festa malinconiche e sottobraccio. Nella nostra città borghese e vecchia Dove le lucine delle vetrine si Confondono con le lacrimucce dei bimbi Frastornati. Sono sicura che sarei stata felice Con te. Ascoltando la Cavalcata delle Walkirie Nella platea del nostro teatro Mai edificato. Sono sicura che sarei stata felice Con te. Nel tirare a indovinare chi di Noi due sarebbe morto per primo. 13

14 Note per una breve commedia sentimentale (Brenda Porster) loro si vogliono bene ma lui talvolta sta male perché insoddisfatto di sé lei si dispiace che lui stia male e scrive una poesia sul male di lui gliela fa vedere. lui sta veramente male quando legge la poesia di lei dice che lei è ipersensibile e decide di rompere il rapporto così alla fine stanno male tutti e due the end Palabras (Adriana Langtry) De los escombros nacen otras palabras. Spuntano come germogli tra i mattoni crollati colmando ogni fessura di radici, spaccano le macerie con la fragilità incombente dei fili d erba, 14

15 inquietas y sinuosas come stelle filanti. No son ésas de ayer né quelle del passato. ambiguas, incrociate, le parole sono altre. Nascono dalle rovine di una lingua bifolca, de la mirada bifronte di un Giano stanco. Si affannano, balbettano, tambalean, si rincorrono nel doppio destino che le affligge, doble como el espejo que refleja y observa, doppio come le rive opposte dell oceano. Nacen de los escombros 15

16 le altre parole. Afloran redundantes picchiettando fra i denti la loro melodia di suoni disparati. Sorgono dalle macerie rellenando el olvido, dando voz al silencio nella lingua sbagliata. Si scontrano, se mezclan, se contagian, su verdor primigenio copre di simboli alterati los restos mudos del derrumbe. Sorgono dalle macerie con un recuerdo antiguo di partenze e addii. Esplenden come stelle filanti nell ibrido cangiante dell occaso. De los escombros nacen otras palabras. Ni ésas ni aquellas, altre. 16

17 Ricetta per il pesce fuor d acqua (Eva Taylor) La maggior parte dei pesci è muto per cui lasciatelo bollire qualche istante fatelo raffreddare nell acqua di cottura infine versatelo nell alfabeto. Imparerà a nuotare, a respirare e a parlare ma avrà sempre l impressione di essere qualcos altro. Il suo lieve sapore amarognolo che alcuni apprezzano altri trovano nauseante vi suonerà come accento. Si può togliere con un filo d olio d oliva. Extra vergine, macinato a freddo. Meglio freddissimo. Quasi come d acqua. Quando verrò (Jacqueline Spaccini) Mihaljevac è il luogo dell'attesa, la mia e di Romain contando e ricontando gli otto, i quindici ed i quattordici che non ti riportano a casa. È la visione dei soffietti - solo per l'otto; due vagoni - è il quattordici, mammina? e quello piccolo che sbaglia rotaia è il quindici, non ci interessa e si vede - subito -. La salita per me inizia dal market di Lovćenska: dico a tutti è facile, uguale ad amore, ma solo per le prime tre lettere... 17

18 Al cimitero certo a piedi non ci arrivo e sto attenta alla curva cieca, alle sue macchine e medito su di noi, mentre sento la fatica nelle gambe (spesso anche sulle spalle, scimmietta oblige). Disperazione e speranza sono strane compagne di strada cui nemmeno la magnitudo dei cedri atlantici dà sollievo. Annuso tendine trasparenti e gatti imprigionati di altre case, altrui ricordi. Quando vedo la catasta di legna ci siamo: (se vecchi frigoriferi e caldaie arrugginite ostacolano i margini vuol dire che è mercoledì) i Karlušic sono - al solito - invisibili. Sommersa da pacchi e scatoloni, lo odio quel cancelletto e sbaglio sempre le chiavi di casa. Ma ho tutto il tempo di correggermi, ché tanto nessuno viene ad aprirmi mai Memento (Livia Bazu) Mai perdere l attenzione, mai la cura, piccola e leggera come sono e quasi trasparente per giunta 18

19 non perdermi tra gli angoli senz anima del labirinto armato in cui si nascondono ingannevoli invisibili e inavvertiti orchi buchi neri avidi di oblii e sfiducie ruminando sempre le nostre impassioni non assolvermi ogni giorno per non condannarmi per tutti i giorni rimproverami fino ad allungare l orecchio alla goccia sottile della clessidra la vaga clessidra nascosta tra i vicoli della mia architettura che versa lacrime e sangue quando si sente mancare e acque allegre fiotti di danza per com è la voglia e il mistero cercare il mio abito e il portatore da vestire con la mia pelle aperta redimere insieme cucire insieme una musica ignota labirinto e uscita Amante missionario (Candelaria Romero) Entra distenditi gioca con la mia pelle d asina 19

20 la nonna dorme accasciata sul tavolo il marito frettoloso russa ma tu entra fai di me la tua speranza gridami dentro prega che non ci sentano muri accolgono carezze ladre ama e fai quello che vuoi (Sarah Zuhra Lukanic) La sua pelle era morbida Come lo zucchero a velo dei Croissant appena sfornati. Sul pube rasato e tirato come Pelle di tamburo. Prendimi così calda e spumosa Sussurravo io con la faringe sfiancata. Impugnava i miei polpacci Come il lievito di birra Un poco intiepidito per un Impasto bianco e scivoloso. E fissavo quel vassoio di silverplate Pensando di fermare nella mente Quelle lenzuola Macchiate e attorcigliate Dai nostri corpi boccheggianti. Quei guanciali candidi Cosparsi sulla moquette azzurrina. Quella litografia color seppia Che rappresentava un immagine di caccia. In caduta libera 20

21 I nostri corpi. Una sosta per respirare. Un sorso d acqua di sfuggita. Per sentirsi vivo e pulsante. Quello che ricordo meglio è il numero Del servizio in camera. Neanche il tuo nome vero, come un souvenir Cetriolo cool (Brenda Porster) Eravamo entrambi in un sonno profondo quando, a un'ora incongrua, abbiamo sentito lo squillo. Tu hai risposto lo stesso e, riconoscendo la voce, hai preso a parlare con un amica lontana: no, non era troppo tardi (lo era); nel dormiveglia ascoltavo frammenti filtrati un bambino, preoccupazioni politiche sonnecchiando, giusto per passare il tempo, ti presi nella mano -- non ti dispiaceva e sei diventato grande mentre chiacchieravi ancora no, meglio non isolare l Austria, ma Haider si, speriamo... ho sentito, mentre parlavi e parlavi, interfacciando attraverso il continente, con un orecchio attaccato a lei, con una mano a me tu eri un cetriolo proprio dritto e così cool - a far stare nel letto tutti i tre! Spezzare il collo ai pesci (Sally Read) La sera dopo, provammo il sesso anale e mentre mi blandivi il collo con i pollici 21

22 pensavo al Wolf s Creek e ai pesci che non prendevi, colli di grasse trote che non ti sentivi di spezzare per portare i pesci morti da tua madre. Nel calore sapevo che il mio culo era morbido, la buccia di una pesca. Ma era quello che c era oltre che ti attirava: un nucleo sensibile, duro il nocciolo di una pesca le ruvide creste, fini filamenti imprigionati nei solchi dove la polpa è strappata via. Qui, al seme della spina, gomitolo di muscolo, hai provato a disfarmi, tenendo fermi i fianchi con le mani, spezzandomi paziente. Quando ci fermammo, mi sciolsi ma rimasi integra intorno a questa durezza, nel busto delle tue braccia finché ci separammo e recuperai lentamente. 22

23 Hai smesso di pescare anni fa. Usavi l immobilità, la patina bronzea dell acqua per volere che il pesce fosse più a fondo. Non potevi guardarli soffocare o sentire lo schiocco di ossa delicate tra il pollice e l indice. O camminare verso casa tracannando birra col freddo umido sulle mani, e bagliori di pelle d argento troppo agevolmente diventate il peso morto di una carne scagliata in fondo al tuo retino. Via Catalani (Mia Lecomte) Della nostra stanza è rimasta soltanto la stanza dalla porta un passeggio felpato lungo tutto l addio e viceversa. Nello specchio ha ceduto da tempo il mercurio una linea bluastra a toccare il riquadro del fondo 23

24 dal fiorame del letto sopra i marmi la visione scentrata dello squarcio in cui crebbe il piacere e viceversa. È rimasta soltanto la stanza della stanza che fummo rasa al cuore a partire da un punto qualunque molto meglio la notte che scompare anche quello e viceversa. (Begonya Pozo) Ad occhi aperti odori la stanza antica. Siedi. Con sguardo intimo ti misuri, e taci. (Vera Lúcia de Oliveira) disse che non sapeva se lo aveva amato quando si sposò era stato per sfuggire alla fatica poi restò incinta lui passava ore fuori casa con gli amici al bar la madre di lui era una donna amareggiata la insultava diceva che lei era una buona a nulla il corpo si gonfiava pian piano se si fosse gonfiato tanto chissà se lei non sarebbe salita come quei palloni nella notte di San Giovanni e scomparsa lontano nell oscurità della notte 24

25 La spogliazione delle poete (Jacqueline Spaccini) Qualcuna inizia sfilandosi le scarpe, le calze e poi la gonna. Qualcun'altra si toglie il maglione, la maglia e il reggiseno. A tutte hanno sottratto almeno un'ora. E quella non ha avuto il tempo di fare la spesa in un'intera settimana. Le colombine alla crema recano la parola mattutina; a una la spremuta d'arancia dà un decimo motivo per esistere, un'altra ha rubato il suo terzo caffè. Qualcuna si sarà tolta la pelle e qualcun'altra l'anima. Un'altra s'è smarrita. Dipende. Sapete com'è, al buio, non sempre si capisce. Del suo colore, le ha rivestite tutte la luce nera. Come una coltre, ma trasparente. (Begonya Pozo) 25

26 Da su in giù levi i pantaloni, lenta, con cerimonia. Rimani nuda sotto le ossa croccanti. La puttana (Candelaria Romero) Primo cliente fu il cane i cugini argentini Milla la vergine finlandese del bagno domenicale Il gatto Rodriguez tutti gli uomini della sorella prestati appestati Mats e l'embrione strappato il sesso perduto in bicchieri di vodka seni aperti mani sorprese pronte ladre. Mi gratifico mentre godono non chiedo nome test nemmeno soldi. Puttana d'onore la Morte nel cuore sputo nel buco Nero e prego che si possa un giorno amare senza la pelle tesa ai quattro venti Ifigenia (Helene Paraskeva) Nel golfo di Aulide afono e piatto, il vento strozzato ancora balbetta. Prima di mezzanotte non si alzerà 26

27 mai, prima del sacrificio ha un impegno. Ma Ifigenia ha fretta, non aspetta più. Trascura lo scalino dell altare, inciampa, crolla e cade sgranocchiando ossa di eroi. Sgomita, scalpita l armata epica di sassi cavalieri e denti opliti che ha in bocca. E nell orecchio la voce di Artemide, rauca e soffocata dalle sigarette, fioca, come le antiche fiamme sull altare, le sussurra maliziosa: Penso che ti dovrai fermare per un po!. La vecchiaia delle stelle (Brenda Porster) anche per i corpi celesti c è un tempo lineare, ineludibile: la giovane stella azzurra è tersa, scattante, attraversa poi la maturità una bianca diamante ma ciò che mi interessa ora è la vecchiaia della stella quando, mostruosamente grande, in rarefatto decadimento si adagia nel cielo, anziana signora stravaccata in poltrona vestita di rosso, soddisfatta 27

28 (Vera Lúcia de Oliveira) aveva imparato a osservare le rondini sempre lì a partire sempre lì a migrare poi tornano non le stesse magari altre della stessa famiglia della stessa specie si trasmettono l odore dei luoghi si trasmettono la dimensione delle cose la memoria le misure dei pieni e dei vuoti il ritorno era sempre una ricognizione come se ognuna dovesse all altra la strada da fare e quella già fatta Una lettera (Brenda Porster) Sono ancora convinta, mio caro, che è tutto questione di potere - il tuo amico Dio entra di nascosto nel nostro giardino a spiarci quando e come gli piace, senza un minimo di ritegno. Ti pone divieti assurdi poi si sente grande quando vede come tu, da bravo ragazzo obbediente, gli dai retta sempre. A dire il vero a questo patto tra uomini non ci ho mai creduto si capisce che con me 28

29 non c avrebbe mai provato. Mi puoi spiegare, poi, perché di tutti i frutti è la conoscenza che ci è negata, saper distinguere il bene dal male, poter scegliere il giusto? Avrai capito ormai il serpente non c entrava affatto. Ero io che volevo dare un taglio definitivo. Basta al giardino recintato, l aria profumata, delizie comandate, il sesso innocente, insipido, spiato. Non riuscivo a prendere fiato. Su, andiamocene di qua là fuori c è il mondo: diviso, mortale, e libero Raperonzolo (Mia Lecomte) Da questa finestra faccio la mia casa con tutto quello che potrebbe essere alle mie spalle dentro la sagoma di una vera casa che non si stagliasse verticale all origine ma abbandonata lungo il piano domestica non tutta sguardo da un solo pertugio proprio qui in cima da cui disfo e rifaccio treccia per treccia la casa vera quale sarebbe alle mie spalle 29

30 portefinestre ceste di zoccoli, galosce, ombrelli una chaise longue col cappello fiorito lui che rientra per levare il caffè lei che riporta i biscotti sul prato la tartaruga procede sicura nell orizzonte al livello del tempo disfo e rifaccio intrecciando la casa alle mie spalle rifaccio e disfo mentre giù in fondo si perde in un ombra quello che là in alto è sembrato Penelope (Candelaria Romero) Penelope ha smesso di lavorare non intreccia non trama più snoda fili Penelope riavvolge matasse protegge colori custodisce tesori la stoffa non più tesa come vela per portare a casa Ulisse che i fili restino a riposo senza pretese di estetica che torni la lana alla pecora al guanaco a coprire le mandrie ed è finalmente silenzio respiro lento odore di onde lontane. Penelope è tornata al mare a nuotare (Francisca Paz Rojas) 30

31 Oggi non si lavora, lo sai e io scrivo, per tramandarti un paese e dal suo grido umido lasciar scorrere le palme aperte menzognere la croce senza schienale dei letti chiusi e lontani; i verbi maledetti di tutti i giorni, il crudo naufragar del nostro peso di cotone oscuro, di ago da ospedale sul ciondolo di destino. Avrai sempre il mio sangue argilla torbida, seme fulgido fertile in fuga, tangibile per te, il segno della mia fronte ti riconoscerà ovunque. Non spostare la coperta di calce, non spostare il pensiero rimani, vivi! È un ponte franato questo paese, è un ponte franato questo paese, ma io ti vedo 31

Il colore dei miei pensieri. Pierluigi De Rosa

Il colore dei miei pensieri. Pierluigi De Rosa Il colore dei miei pensieri Pierluigi De Rosa Il colore dei miei pensieri Pierluigi De Rosa 2007 Scrivere.info Tutti i diritti di riproduzione, con qualsiasi mezzo, sono riservati. In copertina: Yacht

Dettagli

Bambini vecchiette signori e signore venite a giocare con tutti i colori (2 volte)

Bambini vecchiette signori e signore venite a giocare con tutti i colori (2 volte) La canzone dei colori Rosso rosso il cane che salta il fosso giallo giallo il gallo che va a cavallo blu blu la barca che va su e giù blu blu la barca che va su e giù Arancio arancio il grosso cappello

Dettagli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli Siamo abituati a pensare al Natale come una festa statica, di pace, tranquillità, davanti

Dettagli

Quanti nuovi suoni, colori e melodie, luce vita e gioia ad ogni creatura splende la sua mano forte e generosa, perfetto è ciò che lui fa

Quanti nuovi suoni, colori e melodie, luce vita e gioia ad ogni creatura splende la sua mano forte e generosa, perfetto è ciò che lui fa TUTTO CIO CHE FA Furon sette giorni così meravigliosi, solo una parola e ogni cosa fu tutto il creato cantava le sue lodi per la gloria lassù monti mari e cieli gioite tocca a voi il Signore è grande e

Dettagli

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica:

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica: Pasta per due 5 Capitolo 1 Libero Belmondo è un uomo di 35 anni. Vive a Roma. Da qualche mese Libero accende il computer tutti i giorni e controlla le e-mail. Minni è una ragazza di 28 anni. Vive a Bangkok.

Dettagli

rancore Vita libera, abbastanza libera, e quindi restituita, nostra unica occasione finalmente afferrata. Una vita libera dal rancore.

rancore Vita libera, abbastanza libera, e quindi restituita, nostra unica occasione finalmente afferrata. Una vita libera dal rancore. Commozione Si commuove il corpo. A sorpresa, prima che l opportunità, la ragionevolezza, la buona educazione, la paura, la fretta, il decoro, la dignità, l egoismo possano alzare il muro. Si commuove a

Dettagli

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7.

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 2 Dov è Piero Ferrari e perché non arriva E P I S O D I O 25 Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 1 Leggi più volte il testo e segna le risposte corrette. 1. Piero abita in un appartamento

Dettagli

E vestirti coi vestiti tuoi DO#-7 SI4 dai seguimi in ciò che vuoi. e vestirti coi vestiti tuoi

E vestirti coi vestiti tuoi DO#-7 SI4 dai seguimi in ciò che vuoi. e vestirti coi vestiti tuoi SOGNO intro: FA#4/7 9 SI4 (4v.) SI4 DO#-7 Son bagni d emozioni quando tu FA# sei vicino sei accanto SI4 DO#-7 quando soltanto penso che tu puoi FA# FA#7/4 FA# SI trasformarmi la vita. 7+ SI4 E vestirti

Dettagli

Non appena chiudi gli occhi comincia l avventura del sonno. Al posto della solita penombra nella stanza, volume oscuro che si interrompe qua e là,

Non appena chiudi gli occhi comincia l avventura del sonno. Al posto della solita penombra nella stanza, volume oscuro che si interrompe qua e là, Un uomo che dorme Non appena chiudi gli occhi comincia l avventura del sonno. Al posto della solita penombra nella stanza, volume oscuro che si interrompe qua e là, dove la memoria identifica senza sforzo

Dettagli

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a Ci situiamo Probabilmente alla tua età inizi ad avere chiaro chi sono i tuoi amici, non sempre è facile da discernere. Però una volta chiaro,

Dettagli

Adorazione Eucaristica. Dio ci ama

Adorazione Eucaristica. Dio ci ama Adorazione Eucaristica a cura di Don Luigi Marino Guida: C è un esperienza che rivela il potere unificante e trasformante dell amore, ed è l innamoramento, descritto in modo splendido nel Cantico dei Cantici.

Dettagli

SCUOLA DELL INFANZIA ANDERSEN SPINEA I CIRCOLO ANNO SCOLASTICO 2006/07. Documentazione a cura di Quaglietta Marica

SCUOLA DELL INFANZIA ANDERSEN SPINEA I CIRCOLO ANNO SCOLASTICO 2006/07. Documentazione a cura di Quaglietta Marica SCUOLA DELL INFANZIA ANDERSEN SPINEA I CIRCOLO ANNO SCOLASTICO 2006/07 GRUPPO ANNI 3 Novembre- maggio Documentazione a cura di Quaglietta Marica Per sviluppare Pensiero creativo e divergente Per divenire

Dettagli

Lo sai, sono la tua anima gemella perchè...

Lo sai, sono la tua anima gemella perchè... Clémence e Laura Lo sai, sono la tua anima gemella perchè... Se fossi un paio di scarpe sarei i tuoi lacci Se fossi il tuo piede sarei il tuo mignolo Se fossi la tua gola sarei la tua glottide Se fossi

Dettagli

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI (Gv 3, 17b) Ufficio Liturgico Diocesano proposta di Celebrazione Penitenziale comunitaria nel tempo della Quaresima 12 1 2 11 nella lode perenne del tuo nome

Dettagli

Nel ventre pigro della notte audio-ebook

Nel ventre pigro della notte audio-ebook Silvano Agosti Nel ventre pigro della notte audio-ebook Dedicato a quel po di amore che c è nel mondo Silvano Agosti Canti Nel ventre pigro della notte Edizioni l Immagine Nel ventre pigro della notte

Dettagli

LA TEORIA DEL CUCCHIAIO

LA TEORIA DEL CUCCHIAIO 90 ICARO MAGGIO 2011 LA TEORIA DEL CUCCHIAIO di Christine Miserandino Per tutti/e quelli/e che hanno la vita "condizionata" da qualcosa che non è stato voluto. La mia migliore amica ed io eravamo nella

Dettagli

Tutto iniziò quando il mio capo mi chiese di trascorrere in America tre lunghissime

Tutto iniziò quando il mio capo mi chiese di trascorrere in America tre lunghissime Indice Introduzione 7 La storia delle rose: quando la mamma parte 9 Il bruco e la lumaca: quando i genitori si separano 23 La campana grande e quella piccola: quando nasce il fratellino 41 La favola del

Dettagli

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento.

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento. DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento Anno 2014 (B) E nato per tutti; è nato per avvolgere il mondo in un abbraccio

Dettagli

DIECI ESPERIMENTI SULL ARIA

DIECI ESPERIMENTI SULL ARIA ANNARITA RUBERTO http://scientificando.splinder.com DIECI ESPERIMENTI SULL ARIA per i piccoli Straws akimbo by Darwin Bell http://www.flickr.com/photos/darwinbell/313220327/ 1 http://scientificando.splinder.com

Dettagli

Il ciclo di Arcabas LUNGO LA STRADA

Il ciclo di Arcabas LUNGO LA STRADA Il ciclo di Arcabas Arcabas è lo pseudonimo dell artista francese Jean Marie Pirot, nato nel 1926. Nella chiesa della Risurrezione a Torre de Roveri (BG) negli anni 1993-1994 ha realizzato un ciclo di

Dettagli

TELEFONO AZZURRO. dedicato ai bambini COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO?

TELEFONO AZZURRO. dedicato ai bambini COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO? COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO? 1 Ehi, ti e mai capitato di assistere o essere coinvolto in situazioni di prepotenza?... lo sai cos e il bullismo? Prova a leggere queste pagine. Ti potranno essere utili.

Dettagli

IL RIMARIO IL RICALCO

IL RIMARIO IL RICALCO Preparare un rimario: IL RIMARIO - gli alunni, a coppie o singolarmente, scrivono su un foglio alcune parole con una determinata rima; - singolarmente, scelgono uno dei fogli preparati e compongono nonsense

Dettagli

SIGNIFICATO LETTERALE E SIGNIFICATO METAFORICO. Indica per ogni coppia di frasi, quando la parola in stampato maiuscolo ha SIGNIFICATO

SIGNIFICATO LETTERALE E SIGNIFICATO METAFORICO. Indica per ogni coppia di frasi, quando la parola in stampato maiuscolo ha SIGNIFICATO SIGNIFICATO LETTERALE E SIGNIFICATO METAFORICO Indica per ogni coppia di frasi, quando la parola in stampato maiuscolo ha SIGNIFICATO LETTERALE e quando ha SIGNIFICATO METAFORICO (FIGURATO). Questa non

Dettagli

33. Dora perdona il suo pessimo padre

33. Dora perdona il suo pessimo padre 33. Dora perdona il suo pessimo padre Central do Brasil (1998) di Walter Salles Il film racconta la storia di una donna cinica e spietata che grazie all affetto di un bambino ritrova la capacità di amare

Dettagli

4. Conoscere il proprio corpo

4. Conoscere il proprio corpo 4. Conoscere il proprio corpo Gli esseri viventi sono fatti di parti che funzionano assieme in modo diverso. Hanno parti diverse che fanno cose diverse. Il tuo corpo è fatto di molte parti diverse. Alcune

Dettagli

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE AzioneCattolicaItaliana ACR dell ArcidiocesidiBologna duegiornidispiritualitàinavvento CONMARIA PREPARIAMOCIADACCOGLIEREILSIGNORE Tutta l Azione Cattolica ha come tema dell anno l accoglienza. Anche la

Dettagli

PRONOMI DIRETTI (oggetto)

PRONOMI DIRETTI (oggetto) PRONOMI DIRETTI (oggetto) - mi - ti - lo - la - La - ci - vi - li - le La è la forma di cortesia. Io li incontro spesso. (gli amici). Non ti sopporta più. (te) Lo legge tutti i giorni. (il giornale). La

Dettagli

PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda

PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda Rilevazione degli apprendimenti PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda Anno Scolastico 2011 2012 PROVA DI ITALIANO Scuola Primaria Classe Seconda Spazio per l etichetta autoadesiva ISTRUZIONI

Dettagli

storia dell umanità sarebbe veramente molto triste.

storia dell umanità sarebbe veramente molto triste. FIGLI DI DIO Cosa significa essere un figlio di Dio? E importante essere figli di Dio? Se sono figlio di Dio che differenza fa nella mia vita quotidiana? Queste sono questioni importanti ed è fondamentale

Dettagli

Ci relazioniamo dunque siamo

Ci relazioniamo dunque siamo 7_CECCHI.N 17-03-2008 10:12 Pagina 57 CONNESSIONI Ci relazioniamo dunque siamo Curiosità e trappole dell osservatore... siete voi gli insegnanti, mi insegnate voi, come fate in questa catastrofe, con il

Dettagli

Meno male che c è Lucky!!! La missione del W.F.P. in Madagascar. Classe IV. Maestre: Cristina Iorio M. Emanuela Coscia

Meno male che c è Lucky!!! La missione del W.F.P. in Madagascar. Classe IV. Maestre: Cristina Iorio M. Emanuela Coscia Scuola Primaria Istituto Casa San Giuseppe Suore Vocazioniste Meno male che c è Lucky!!! La missione del W.F.P. in Madagascar Classe IV Maestre: Cristina Iorio M. Emanuela Coscia È il 19 febbraio 2011

Dettagli

MA LE STELLE QUANTE SONO

MA LE STELLE QUANTE SONO LIBRO IN ASSAGGIO MA LE STELLE QUANTE SONO DI GIULIA CARCASI Alice Una vecchia canzone diceva: Tu sai tutto sulla realtà del mercato e qui io ammetto di essere negato. Ma a inventare quel che non c è io

Dettagli

Ogni riferimento a fatti realmente accaduti e/o a persone realmente esistenti è da ritenersi puramente casuale.

Ogni riferimento a fatti realmente accaduti e/o a persone realmente esistenti è da ritenersi puramente casuale. Vite a mezz aria Ogni riferimento a fatti realmente accaduti e/o a persone realmente esistenti è da ritenersi puramente casuale. Giuseppe Marco VITE A MEZZ ARIA Romanzo www.booksprintedizioni.it Copyright

Dettagli

Il canale protettivo del Kundalini Yoga

Il canale protettivo del Kundalini Yoga Il canale protettivo del Kundalini Yoga PER COMINCIARE E consigliabile avere un ora ed un luogo determinati dedicati allo yoga. Tempo e spazio sono le coordinate della relatività della nostra esistenza

Dettagli

domenica 24 febbraio 13 Farra, 24 febbraio 2013

domenica 24 febbraio 13 Farra, 24 febbraio 2013 Farra, 24 febbraio 2013 informare su quelle che sono le reazioni più tipiche dei bambini alla morte di una persona cara dare alcune indicazioni pratiche suggerire alcuni percorsi Quali sono le reazioni

Dettagli

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di 1 Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di N. e N. 2 Celebrare un anniversario non significa rievocare in modo nostalgico una avvenimento del passato, ma celebrare nella lode e nel rendimento

Dettagli

Andrea Bajani Tanto si doveva

Andrea Bajani Tanto si doveva Andrea Bajani Tanto si doveva Quando muoiono, gli uccelli cadono giù. Non se ne accorge quasi nessuno, di solito, salvo il cacciatore che l ha colpito e il cane che deve dargli la caccia. Il cacciatore

Dettagli

NATALE SARA. Come sempre Natale sarà una festa, una grande magia, per svegliare la tua fantasia giù dal cielo un bel sogno verrà.

NATALE SARA. Come sempre Natale sarà una festa, una grande magia, per svegliare la tua fantasia giù dal cielo un bel sogno verrà. NATALE SARA Su nel cielo che gran movimento, su tra gli angeli del firmamento: quelli addetti agli effetti speciali si rimboccano tutti le ali. C'è chi pensa ai fiocchetti di neve, chi compone una musica

Dettagli

Routine per l Ora della Nanna

Routine per l Ora della Nanna SCHEDA Routine per l Ora della Nanna Non voglio andare a letto! Ho sete! Devo andare al bagno! Ho paura del buio! Se hai mai sentito il tuo bambino ripetere queste frasi notte dopo notte, con ogni probabilità

Dettagli

Civilewww.edurisk.it. Care bambine, cari bambini,

Civilewww.edurisk.it. Care bambine, cari bambini, Cari bambini, Civile questo libretto che vi viene oggi proposto vi aiuterà a conoscere i rischi e ad imparare come difendervi, in particolare dai rischi legati al terremoto. Questo come tutti sapete è

Dettagli

SE IO FOSSI UN ALBERO E INVENTASSI UNA STORIA DAL MIO DISEGNO...TI RACCONTEREI CHE...

SE IO FOSSI UN ALBERO E INVENTASSI UNA STORIA DAL MIO DISEGNO...TI RACCONTEREI CHE... SE IO FOSSI UN ALBERO E INVENTASSI UNA STORIA DAL MIO DISEGNO...TI RACCONTEREI CHE... Una volta si fece la festa degli alberi nel bosco e io e una bimba, che non lo sapevo chi era, giocavamo con gli alberi

Dettagli

Esempi di Affermazioni incentrate sulla Verità da usare con Il Codice della Guarigione

Esempi di Affermazioni incentrate sulla Verità da usare con Il Codice della Guarigione Esempi di Affermazioni incentrate sulla Verità da usare con Il Codice della Guarigione Affermazioni incentrate sulla Verità per le dodici categorie del Codice di Guarigione Troverete qui di seguito una

Dettagli

Unità VI Gli alimenti

Unità VI Gli alimenti Unità VI Gli alimenti Contenuti - Gusti - Preferenze - Provenienza Attività AREA ANTROPOLOGICA 1. Cosa piace all Orsoroberto L Orsoroberto racconta ai bambini quali sono i cibi che lui ama e che mangia

Dettagli

OGGI LA BIANCHI PER FORTUNA NON C'E' MA L'ITALIANO LO SAI ANCHE TE PER OGNI PAROLA DICCI COS'E', E NUOVE ISTRUZIONI AVRAI PER TE.

OGGI LA BIANCHI PER FORTUNA NON C'E' MA L'ITALIANO LO SAI ANCHE TE PER OGNI PAROLA DICCI COS'E', E NUOVE ISTRUZIONI AVRAI PER TE. 1 SE UNA SORPRESA VOLETE TROVARE ATTENTAMENTE DOVETE CERCARE. VOI ALLA FINE SARETE PREMIATI CON DEI GOLOSI DOLCINI INCARTATI. SE ALLE DOMANDE RISPONDERETE E NON CADRETE IN TUTTI I TRANELLI, SE TROVERETE

Dettagli

2) Se oggi la sua voce. Rit, 1) Camminiamo incontro al Signore

2) Se oggi la sua voce. Rit, 1) Camminiamo incontro al Signore Parrocchia Santa Maria delle Grazie Squinzano 1) Camminiamo incontro al Signore 2) Se oggi la sua voce Rit, Camminiamo incontro al Signore Camminiamo con gioia Egli viene non tarderà Egli viene ci salverà.

Dettagli

Proposta per un Nuovo Stile di Vita.

Proposta per un Nuovo Stile di Vita. UNA BUONA NOTIZIA. I L M O N D O S I P U ò C A M B I A R E Proposta per un Nuovo Stile di Vita. Noi giovani abbiamo tra le mani le potenzialità per cambiare questo mondo oppresso da ingiustizie, abusi,

Dettagli

Flame of Hope maggio 2015

Flame of Hope maggio 2015 Flame of Hope maggio 2015 Cari amici, Quand è che si apprezza maggiormente la vita e si è consapevoli di essere vivi e ne siamo grati? Quando quel dono prezioso è minacciato e poi si apprezza la vita il

Dettagli

DAL MEDICO UNITÁ 9. pagina 94

DAL MEDICO UNITÁ 9. pagina 94 DAL MEDICO A: Buongiorno, dottore. B: Buongiorno. A: Sono il signor El Assani. Lei è il dottor Cannavale? B: Si, piacere. Sono il dottor Cannavale. A: Dottore, da qualche giorno non mi sento bene. B: Che

Dettagli

Una Pulce sull Albero di Babbo Natale?

Una Pulce sull Albero di Babbo Natale? Una Pulce sull Albero di Babbo Natale? Copione natalizio in rima per i bambini della Scuola dell Infanzia. Autore: Silvia Di Castro (Bisia) UNA PULCE SULL ALBERO DI BABBO NATALE? 1 Copione natalizio in

Dettagli

Che cosa fai di solito?

Che cosa fai di solito? Che cosa fai di solito? 2 1 Ascolta la canzone La mia giornata, ritaglia e incolla al posto giusto le immagini di pagina 125. 10 dieci Edizioni Edilingua unità 1 2 Leggi. lindylindy@forte.it ciao Cara

Dettagli

IL TUO CORPO NON E STUPIDO! Nonostante se ne parli ancora oggi, il concetto di postura corretta e dello stare dritti è ormai superato.!!

IL TUO CORPO NON E STUPIDO! Nonostante se ne parli ancora oggi, il concetto di postura corretta e dello stare dritti è ormai superato.!! IL TUO CORPO NON E STUPIDO Avrai sicuramente sentito parlare di postura corretta e magari spesso ti sei sentito dire di stare più dritto con la schiena o di non tenere le spalle chiuse. Nonostante se ne

Dettagli

Dalla lettura di una poesia del libro di testo. Un ponte tra i cuori

Dalla lettura di una poesia del libro di testo. Un ponte tra i cuori 1 Dalla lettura di una poesia del libro di testo Un ponte tra i cuori Manca un ponte tra i cuori, fra i cuori degli uomini lontani, fra i cuori vicini, fra i cuori delle genti, che vivono sui monti e sui

Dettagli

5ª tappa L annuncio ai Giudei

5ª tappa L annuncio ai Giudei Centro Missionario Diocesano Como 5 incontro di formazione per commissioni, gruppi e associazioni missionarie 3 anno Febbraio 09 Paolo: la Parola di Dio non è incatenata 5ª tappa L annuncio ai Giudei Pagina

Dettagli

PROVA DI MATEMATICA - Scuola Primaria - Classe Quinta

PROVA DI MATEMATICA - Scuola Primaria - Classe Quinta Rilevazione degli apprendimenti PROVA DI MATEMATICA - Scuola Primaria - Classe Quinta Anno Scolastico 2011 2012 PROVA DI MATEMATICA Scuola Primaria Classe Quinta Spazio per l etichetta autoadesiva ISTRUZIONI

Dettagli

Ciao!! Un cielo stellato così come lo puoi vedere con i tuoi occhi. Il cielo visto da un potente telescopio molto lontano dalle città

Ciao!! Un cielo stellato così come lo puoi vedere con i tuoi occhi. Il cielo visto da un potente telescopio molto lontano dalle città 1 Ciao!! Quando guardi il cielo ogni volta che si fa buio, se è sereno, vedi tanti piccoli punti luminosi distribuiti nel cielo notturno: le stelle. Oggi si apre l immaginario Osservatorio per guardare...

Dettagli

Appunti della panificazione rurale

Appunti della panificazione rurale Appunti della panificazione rurale MATERIE PRIME Dal grano duro coltivato nell area del Sarcidano con il metodo di produzione Biologica, alla produzione di farine e semole macinate nel mulino di Nurri,

Dettagli

LA STREGA ROVESCIAFAVOLE

LA STREGA ROVESCIAFAVOLE LA STREGA ROVESCIAFAVOLE RITA SABATINI Cari bambini avete mai sentito parlare della strega Rovesciafavole? Vi posso assicurare che è una strega davvero terribile, la più brutta e malvagia di tutte le streghe

Dettagli

Painting by Miranda Gray

Painting by Miranda Gray Guarire le antenate Painting by Miranda Gray Questa è una meditazione facoltativa da fare specificamente dopo la benedizione del grembo del 19 ottobre. Se quel giorno avete le mestruazioni questa meditazione

Dettagli

Il silenzio. per ascoltare se stessi, gli altri, la natura

Il silenzio. per ascoltare se stessi, gli altri, la natura Il silenzio per ascoltare se stessi, gli altri, la natura Istituto Comprensivo Monte S. Vito Scuola dell infanzia F.lli Grimm Gruppo dei bambini Farfalle Rosse (3 anni) Anno Scolastico 2010-2011 Ins. Gambadori

Dettagli

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso LIBERI PENSIERI PER LIBERI SENTIMENTI La riflessione circa In viaggio verso l incontro come ci è stato proposto, nasce attorno alla lettura del romanzo : C è nessuno?

Dettagli

Concorso "La Fiorentina che vorrei". Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo.

Concorso La Fiorentina che vorrei. Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo. Concorso "La Fiorentina che vorrei". Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo. Mi chiamo Chiara abito a Sesto Fiorentino e per iniziare voglio fare una premessa. Io di calcio ci capisco

Dettagli

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Commento al Vangelo Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione fra Luca Minuto Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Dal Vangelo secondo Matteo In quel tempo, gli undici discepoli andarono in Galilea, sul monte

Dettagli

1 - Sulla preghiera apostolica

1 - Sulla preghiera apostolica 1 - Sulla preghiera apostolica Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo. Do una piccola istruzione di metodo sulla preghiera apostolica. Adesso faccio qualche premessa sulla preghiera apostolica,

Dettagli

VENDI QUELLO CHE HAI E SEGUIMI. Commento al Vangelo di p. Alberto Maggi OSM

VENDI QUELLO CHE HAI E SEGUIMI. Commento al Vangelo di p. Alberto Maggi OSM XXVIII TEMPO ORDINARIO 11 ottobre 2009 VENDI QUELLO CHE HAI E SEGUIMI Commento al Vangelo di p. Alberto Maggi OSM Mc 10, 17-30 [In quel tempo], mentre Gesù andava per la strada, un tale gli corse incontro

Dettagli

UN TEMPO. Foto Tiina Itkonen. Testo Ilaria bernardini

UN TEMPO. Foto Tiina Itkonen. Testo Ilaria bernardini P O R T O L I O UN TEMPO GHIACCIATO Tra le nevi perenni della Groenlandia per ritrovare se stessi. Il racconto di una fuga verso il Nord, in un luogo pieno di luce e di spazio, dove svegliarsi ogni giorno

Dettagli

ENCICLOPEDIA DELLA FAVOLA. Fiabe di tutto il mondo per 365 giorni. Raccolte da Vladislav Stanovsky e Jan Vladislav

ENCICLOPEDIA DELLA FAVOLA. Fiabe di tutto il mondo per 365 giorni. Raccolte da Vladislav Stanovsky e Jan Vladislav Matite italiane ENCICLOPEDIA DELLA FAVOLA Fiabe di tutto il mondo per 365 giorni Raccolte da Vladislav Stanovsky e Jan Vladislav Edizione italiana a cura di Gianni Rodari Editori Riuniti I edizione in

Dettagli

Una notte incredibile

Una notte incredibile Una notte incredibile di Franz Hohler nina aveva dieci anni, perciò anche mezzo addormentata riusciva ad arrivare in bagno dalla sua camera. La porta della sua camera era generalmente accostata e la lampada

Dettagli

Sac. Don Giuseppe Pignataro. L oratorio: centro del suo cuore

Sac. Don Giuseppe Pignataro. L oratorio: centro del suo cuore Sac. Don Giuseppe Pignataro L oratorio: centro del suo cuore L'anima del suo apostolato di sacerdote fu l'oratorio: soprattutto negli anni di Resina, a Villa Favorita per circa un decennio, dal 1957 al

Dettagli

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI La mia casa ideale è vicino al mare. Ha un salotto grande e luminoso con molte poltrone comode e un divano grande e comodo.

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e annunci. Poi completa le frasi.

Dettagli

Arcangela Mastromarco

Arcangela Mastromarco Autore: Con la collaborazione di: Arcangela Mastromarco Lidia Scarabelli 1 Unità 1 Questa è la mia famiglia. Io mi chiamo Meijiao. Faccio la IV elementare. La mattina mi alzo alle 7.00, mi vesto e faccio

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO G. Mazzini Erice - Trentapiedi

ISTITUTO COMPRENSIVO G. Mazzini Erice - Trentapiedi ISTITUTO COMPRENSIVO G. Mazzini Erice - Trentapiedi come Anno scolastico 2012-2013 Classe 2 a D 1 Istituto Comprensivo G. Mazzini Erice Trentapiedi Dirigente Scolastico: Filippo De Vincenzi Ideato e realizzato

Dettagli

Frisch. unità 1. 1 Leggi il testo

Frisch. unità 1. 1 Leggi il testo unità 1 1 Leggi il testo Frisch Frisch era un abitudinario, come lo sono del resto quasi tutte le persone della sua età. Ogni mattina nei tre giorni che passava alla villa si alzava puntualmente alle sette

Dettagli

Verifica - Conoscere le piante

Verifica - Conoscere le piante Collega con una linea nome, descrizione e disegno Verifica - Conoscere le piante Erbe Hanno il fusto legnoso che si ramifica vicino al terreno. Alberi Hanno il fusto legnoso e resistente che può raggiungere

Dettagli

LING RACCONTA IL SUO VIAGGIO

LING RACCONTA IL SUO VIAGGIO LING RACCONTA IL SUO VIAGGIO Sono arrivata in Italia in estate perché i miei genitori lavoravano già qui. Quando ero in Cina, io e mia sorella Yang abitavamo con i nonni, perciò mamma e papà erano tranquilli.

Dettagli

Venite, saliamo sul monte del Signore, al tempio quanto è mirabile il tuo nome su tutta la terra! (Sal 8,10) Rit.

Venite, saliamo sul monte del Signore, al tempio quanto è mirabile il tuo nome su tutta la terra! (Sal 8,10) Rit. OTTOBRE: Giornata del Carisma Introduzione TEMA: Fede e missione La mia intenzione è solamente questa: che [le suore] mi aiutino a salvare anime. (Corrispondenza, p. 7) Questa lapidaria intenzione, che

Dettagli

Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro

Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro Il romanzo Tra donne sole è stato scritto da Pavese quindici mesi prima della sua morte, nel 1949. La protagonista, Clelia, è una

Dettagli

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco Sul far della sera la famiglia si riunisce in casa per la preghiera. Ove fosse possibile si suggerisce di

Dettagli

Una storia vera. 1 Nome fittizio.

Una storia vera. 1 Nome fittizio. Una storia vera Naida 1 era nata nel 2000, un anno importante, porterà fortuna si diceva. Era una ragazzina come tante, allegra, vivace e che odiava andare a scuola. Era nata a Columna Pasco, uno dei tanti

Dettagli

A COSA SERVONO SEMI E FRUTTI?

A COSA SERVONO SEMI E FRUTTI? A COSA SERVONO SEMI E FRUTTI? Dopo la fecondazione il fiore appassisce e i petali cadono. L ovulo fecondato si trasforma in SEME, mentre l ovario si ingrossa e si trasforma in FRUTTO. Il SEME ha il compito

Dettagli

Yoga Nidra Yoga Nidra è una forma di riposo psichico e psicologico più efficace del sonno normale

Yoga Nidra Yoga Nidra è una forma di riposo psichico e psicologico più efficace del sonno normale Quant è difficile rilassarsi veramente e profondamente anche quando siamo sdraiati e apparentemente immobili e distesi, le tensioni mentali, le preoccupazioni della giornata e le impressioni psichiche

Dettagli

La donna che si baciava con i lupi

La donna che si baciava con i lupi guido catalano La donna che si baciava con i lupi 2010 LeBolleBlu Edizioni 2014 Miraggi Edizioni www.miraggiedizioni.it Progetto grafico Miraggi Il disegno sulla copertina è di Gipi Finito di stampare

Dettagli

libro primo 7 grazie, farò del mio meglio per non arrecarti altro disturbo. E appena ho provato a reagire, mi hai bloccata, sei passato a discorsi

libro primo 7 grazie, farò del mio meglio per non arrecarti altro disturbo. E appena ho provato a reagire, mi hai bloccata, sei passato a discorsi Capitolo primo 1. Se tu te ne sei scordato, egregio signore, te lo ricordo io: sono tua moglie. Lo so che questo una volta ti piaceva e adesso, all improvviso, ti dà fastidio. Lo so che fai finta che non

Dettagli

Favole per bambini grandi.

Favole per bambini grandi. Favole per bambini grandi. d. & d' Davide Del Vecchio Daria Gatti Questa opera e distribuita sotto licenza Creative Commons Attribuzione Non commerciale 2.5 Italia http://creativecommons.org/licenses/by-nc/2.5/it/

Dettagli

Se fossi... Nicole Pesce. Se fossi un libro mi leggerei da sola e mi lascerei leggere dalle altre persone

Se fossi... Nicole Pesce. Se fossi un libro mi leggerei da sola e mi lascerei leggere dalle altre persone Se fossi... Nicole Pesce Se fossi un libro mi leggerei da sola e mi lascerei leggere dalle altre persone se fossi un coppa mi lascerei osservare da tutti, ed essere contenta di essere con te, te che mi

Dettagli

Gloria al Padre e al Figlio e allo Spirito Santo. Come era nel principio, e ora e sempre nei secoli dei secoli. Amen

Gloria al Padre e al Figlio e allo Spirito Santo. Come era nel principio, e ora e sempre nei secoli dei secoli. Amen Modo di recitare il Santo Rosario Segno della Croce Credo Si annuncia il primo Mistero del giorno Padre Nostro Dieci Ave Maria Gloria Si continua fino a completare i 5 misteri del giorno Preghiera finale

Dettagli

El valor de ser padre y de ser madre -----

El valor de ser padre y de ser madre ----- El valor de ser padre y de ser madre ----- San Luis, 27 de Octubre 2012 Vengo da un continente dove esiste una vera crisi della paternità. La figura del padre non è molto precisa, la sua autorità naturale

Dettagli

TRECCIA AL BURRO RICETTE

TRECCIA AL BURRO RICETTE TRECCIA AL BURRO RICETTE TRECCIA AL BURRO 1 kg di farina bianca 1 cucchiaio di sale (20 g ca.) 1 cubetto di lievito fresco (42 g) 1 cucchiaio di zucchero 120 g di burro 6 dl di latte 1 uovo sbattuto per

Dettagli

Se dico la parola TEMPO che cosa ti viene in mente?

Se dico la parola TEMPO che cosa ti viene in mente? Se dico la parola TEMPO che cosa ti viene in mente? Ognuno di noi ha espresso le proprie opinioni, poi la maestra le ha lette ad alta voce. Eravamo proprio curiosi di conoscere le idee ti tutti! Ecco tutti

Dettagli

Applicazione del gel. Con lo spazzolino per unghie rimuovere dall unghia e dalla pelle circostante la polvere di limatura.

Applicazione del gel. Con lo spazzolino per unghie rimuovere dall unghia e dalla pelle circostante la polvere di limatura. Nelle figure seguenti illustriamo la tecnica di applicazione dei nostri gel con l'uso della tip. Da questa dimostrazione si può apprezzare come il Gel System sia semplice e veloce da usare, in quanto non

Dettagli

Porto di mare senz'acqua

Porto di mare senz'acqua Settembre 2014 Porto di mare senz'acqua Nella comunità di Piquiá passa un onda di ospiti lunga alcuni mesi Qualcuno se ne è già andato. Altri restano a tempo indeterminato D a qualche tempo a questa parte,

Dettagli

Tu ci metti i rifiuti La natura farà il resto CAMPAGNA DI PROMOZIONE DEL COMPOSTAGGIO DOMESTICO

Tu ci metti i rifiuti La natura farà il resto CAMPAGNA DI PROMOZIONE DEL COMPOSTAGGIO DOMESTICO Tu ci metti i rifiuti La natura farà il resto CAMPAGNA DI PROMOZIONE DEL COMPOSTAGGIO DOMESTICO ndice 1 Fai come fa la Natura 2 Cosa ci metti per fare la terra? 3 Come funziona il Compostaggio 4 Le cose

Dettagli

DECORAZIONE 03. Posare la carta da parati

DECORAZIONE 03. Posare la carta da parati DECORAZIONE 03 Posare la carta da parati 1 Scegliere la carta da parati Oltre ai criteri estetici, una carta da parati può essere scelta in funzione del luogo e dello stato dei muri. TIPO DI VANO CARTA

Dettagli

7ª tappa È il Signore che apre i cuori

7ª tappa È il Signore che apre i cuori Centro Missionario Diocesano Como 7 incontro di formazione per commissioni, gruppi e associazioni missionarie 3 anno Aprile 2009 Paolo: la Parola di Dio non è incatenata 7ª tappa È il Signore che apre

Dettagli

Bambini oppositivi e provocatori 9 regole per sopravvivere!

Bambini oppositivi e provocatori 9 regole per sopravvivere! Anna La Prova Bambini oppositivi e provocatori 9 regole per sopravvivere! Chi sono i bambini Oppositivi e Provocatori? Sono bambini o ragazzi che sfidano l autorità, che sembrano provare piacere nel far

Dettagli

Dal lato della strada

Dal lato della strada Dal lato della strada Quando ero piccolo, e andavo a scuola insieme a mio fratello, mia madre mi diceva di tenerlo per mano, e questo mi sembrava giusto e anche responsabile. Quello che non capivo è perché

Dettagli

AL SUPERMERCATO UNITÁ 11

AL SUPERMERCATO UNITÁ 11 AL SUPERMERCATO Che cosa ci serve questa settimana? Un po di tutto; per cominciare il pane. Sì, prendiamo due chili di pane. Ci serve anche il formaggio. Sì, anche il burro. Prendiamo 3 etti di formaggio

Dettagli

pag. 1 Quand'ero piccolo mi ammalai: mi sentivo sempre stanco, volevo sempre bere e fare pipì

pag. 1 Quand'ero piccolo mi ammalai: mi sentivo sempre stanco, volevo sempre bere e fare pipì pag. 1 Quand'ero piccolo mi ammalai: mi sentivo sempre stanco, volevo sempre bere e fare pipì pag. 2 La mamma diceva che ero dimagrito e così mi portò dal medico. Il dottore guardò le urine, trovò dello

Dettagli

Livello CILS A2. Test di ascolto

Livello CILS A2. Test di ascolto Livello CILS A2 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

Discorso diretto e indiretto

Discorso diretto e indiretto PERCORSI DIDATTICI di: Mavale Discorso diretto e indiretto scuola: Cremona area tematica: Lingua italiana pensato per: 8-11 anni scheda n : 1 OBIETTIVO DIDATTICO: Saper riconoscere ed usare il discorso

Dettagli