SCHEMA di CONTRATTO DI CESSIONE DEL 75% DELLE AZIONI DI FARMACIE DI SASSUOLO S.P.A.

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "SCHEMA di CONTRATTO DI CESSIONE DEL 75% DELLE AZIONI DI FARMACIE DI SASSUOLO S.P.A."

Transcript

1 Allegato alla deliberazione consiglio comunale n. 64 del 16/7/2003 SCHEMA di CONTRATTO DI CESSIONE DEL 75% DELLE AZIONI DI FARMACIE DI SASSUOLO S.P.A. Tra Il Comune di Sassuolo, via Fenuzzi 5, codice fiscale , in persona di [ ], di seguito indicato anche come "il Venditore", e Finube S.p.A., con sede in Modena, Via Carlo Zucchi 31, capitale sociale euro ,00, iscritta al Registro delle imprese presso la C.C.I.A.A. di Modena, C.F/P.IVA , in persona di [ ], di seguito "l'acquirente", di seguito indicati come "le Parti"; premesso che: a) al fine di creare i presupposti per la piena affermazione delle potenzialità di crescita e sviluppo delle 2 Farmacie di cui è titolare, di seguito definite le Farmacie Comunali, con deliberazione di Consiglio n. 48 del 25 giugno 2002, il Comune di Sassuolo ha deciso, a valere quale atto d indirizzo, di avviare un processo di valorizzazione del servizio di distribuzione farmaceutica da attuarsi per fasi intermedie, ed in particolare: esternalizzazione della gestione delle Farmacie Comunali attraverso la costituzione di un azienda speciale e successiva trasformazione della stessa in società per azioni; coinvolgimento di un partner strategico nel capitale della sopra citata società di gestione attraverso la cessione di una quota di partecipazione non inferiore al 75% (settantacinquepercento) del capitale sociale; eventuale cessione all azionariato diffuso di una quota non superiore al 5% (cinquepercento) del capitale sociale della sopra citata società di gestione; b) in data 1 luglio 2002 è stata costituita l azienda speciale denominata A.S.F. Azienda Speciale Farmacie Comunali, ai sensi dell art.113 bis del D.Lgs. 267/2000, cui è stata conferita la gestione delle Farmacie Comunali per un periodo di 99 (novantanove) anni; c) successivamente, con atto n. 92 del 26 novembre 2002, il Consiglio Comunale di Sassuolo ha deliberato la trasformazione, ai sensi dell art.115, comma 1, del D.Lgs. 267/2000, di A.S.F. Azienda Speciale Farmacie Comunali nella società per azioni denominata Farmacie di Sassuolo 1

2 S.p.A., di seguito definita anche la Società ; con la stessa delibera, inoltre, sono stati approvati sia lo Statuto della Società che il contratto di servizio con il Comune di Sassuolo relativo alla gestione delle Farmacie Comunali; d) la Società, con sede legale in Sassuolo, Via Bari 3, C.F/P.IVA e n. iscrizione al Registro Imprese di Modena , ha un capitale sociale di interamente versato, costituito da n azioni del valore nominale di Euro 1 (uno) ciascuna, interamente posseduto dal Comune di Sassuolo, che è stato verificato e determinato dal Consiglio di Amministrazione sulla base della perizia di stima ex art.2343 Cod. Civ., come previsto dall art.115 del D.Lgs. 267/2000; e) il Comune di Sassuolo intende dismettere complessive n (duecentoundicimilanovecentootto) azioni ordinarie, rappresentanti il 75% (settantacinquepercento) del capitale sociale di Farmacie di Sassuolo S.p.A.; f) per la scelta del partner strategico è stata adottata una procedura concorsuale ristretta ex art.1, comma 4, del D.P.R. 16 settembre 1996 n. 533, opportunamente adattata alla procedura di vendita di azioni di società già costituita; g) in data è scaduto il termine ultimo per la presentazione delle offerte vincolanti da parte dei soggetti invitati a partecipare alla procedura, di cui al punto f) che precede, per l acquisto del 75% del capitale sociale di Farmacie di Sassuolo S.p.A.; h) sulla base dell esame delle offerte di acquisto ricevute, in data il Consiglio Comunale del Comune di Sassuolo ha deliberato, con atto n., di procedere al perfezionamento dell operazione di cessione con l Acquirente, di cui si allega l offerta vincolante (allegato A); i) l Acquirente ha avuto accesso diretto a quella parte della documentazione societaria, commerciale, contabile, amministrativa e fiscale della Società che è stata resa disponibile in sede di data-room e con successive integrazioni, documentazione che dichiara di aver esaminato e considerato; j) in data 18 giugno 2002 è stato siglato un Protocollo d Intesa fra il Comune di Sassuolo e le Rappresentanze Sindacali, relativo alla cessione di una quota di maggioranza del capitale sociale di Farmacie di Sassuolo S.p.A; tutto ciò premesso come parte integrante ed essenziale del presente contratto, si stipula e si conviene quanto segue: Art. 1 - Oggetto del contratto 1.1. Il Venditore vende all Acquirente, che acquista, tutte e soltanto le n (duecentoundicimilanovecentootto) azioni ordinarie di cui al punto e) che precede, libere da qualsiasi onere, vincolo, gravame pregiudizievole, diritto o contestazione di terzi, rappresentanti il 75% (settantacinquepercento) del capitale sociale di Farmacie di Sassuolo S.p.A., di seguito definite le Azioni. 2

3 1.2. La cessione avviene al prezzo di cui al successivo art.2 ed alle condizioni di cui al presente contratto Il presente contratto è sospensivamente condizionato alla approvazione ovvero non proibizione della presente operazione da parte dell Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato, in quanto ricorrano le condizioni previste dalla Legge 10/10/90 n.287, ad esito delle procedure di cui all art.5 del D.P.R. 30 aprile 1998, n. 217 (Regolamento recante norme in materia di procedure istruttorie di competenza dell Autorità garante della concorrenza e del mercato). L Acquirente dà atto dell avvenuta comunicazione all Autorità Garante con raccomandata A.R. spedita in data [ ] Entro e non oltre sette giorni dalla data in cui si sarà verificata la condizione sospensiva indicata sub 1.3 le azioni trasferite verranno girate, con conseguente consegna all acquirente, ovvero, indifferentemente, si procederà all annotazione sui titoli e nei registri dell emittente nelle forme previste dall art.2022 Cod. Civ La girata delle azioni ovvero l annotazione del loro trasferimento sarà operata presso gli Uffici del Venditore in data e ora che saranno concordate tra le Parti entro il termine indicato al precedente capoverso La data in cui si procederà a tali operazioni di girata o di annotazione viene di seguito definita la Data di Trasferimento All atto della sottoscrizione del presente contratto il Venditore procede allo svincolo della garanzia prestata in sede di offerta vincolante di acquisto delle Azioni L Acquirente acquisterà la proprietà delle Azioni a far tempo dalla Data di Trasferimento con godimento delle stesse a far data dal 1 gennaio Art. 2 - Prezzo 2.1. Il Prezzo di cessione delle Azioni, di seguito definito il Prezzo, è stato tra l altro oggetto di offerta, in base alle verifiche effettuate dall Acquirente e tenuto altresì conto del patrimonio netto, di seguito definito il Patrimonio Netto, quale risultante dal bilancio di esercizio al 31 dicembre 2002, che è stato approvato dall assemblea dei soci in data , di seguito definito il Bilancio di Trasferimento (allegato B) Il Prezzo è determinato in complessivi Euro ,80 (tremilioniduecentocinquantaduemilasettecentoottantasetteeuro/80cent) Il Prezzo verrà corrisposto come segue:? Euro ,90 (unmilioneseicentoventiseimilatrecentonovanta treeuro/90cent), pari al 50% del Prezzo, alla data di sottoscrizione del presente contratto; 3

4 ? Euro ,90 (unmilioneseicentoventiseimilatrecentonovanta treeuro/90cent), alla Data di Trasferimento Nel caso in cui non si verifichi la condizione sospensiva sub 1.3 verrà restituita all Acquirente la quota di Prezzo del 50% senza corresponsione di interessi da parte del Venditore. Art. 3 - Gestione della Società 3.1. Il Venditore si impegna a porre in essere ogni attività utile a far sì che trovi applicazione quanto disposto dall art.15 dello Statuto della Società Il Venditore si impegna a far sì che la Società, dalla data di sottoscrizione del presente contratto fino alla nomina dei nuovi amministratori, svolga la propria attività nell ambito della normale amministrazione e si astenga, tranne che per quanto riguarda gli affari correnti, dal concludere alcun impegno di significativa rilevanza economica, quale a titolo esemplificativo e non esaustivo, l acquisto o la vendita di cespiti, mantenendo la continuità aziendale e garantendo i normali rapporti con gli Istituti di credito, i fornitori, i clienti, nonché il personale dipendente. Art. 4 - Dichiarazioni e garanzie da parte del Venditore 4.1. Il Venditore dichiara che la situazione patrimoniale, economica e finanziaria della Società al 31 dicembre 2002 è quella che risulta dal Bilancio di Trasferimento sub 2.1. che precede. Il Bilancio di Trasferimento è vero, reale e completo, redatto con chiarezza nel rispetto delle norme di legge ex artt.2423 e seguenti Cod. Civ. Tale bilancio rispecchia integralmente i documenti e le scritture contabili, che pure sono complete e regolarmente tenute, e rappresenta in modo veritiero e corretto la situazione finanziaria, economica e patrimoniale della Società Il Venditore garantisce che, nel periodo intercorrente fra il 1 gennaio 2003 e la Data di Trasferimento, la Società è stata amministrata secondo corretti criteri gestionali e non sono stati effettuati o adottati provvedimenti di rilievo all interno della Società e/o nella sua gestione tali da modificare in modo significativo la struttura patrimoniale della Società stessa Il Venditore si obbliga a tenere indenne l Acquirente da sopravvenienze passive ed insussistenze dell attivo di qualsiasi natura, di seguito definite le Sopravvenienze Passive, al netto di eventuali sopravvenienze attive e di insussistenze del passivo, di seguito definite le Sopravvenienze Attive, aventi titolo o causa od occasione in atti o fatti verificatisi anteriormente alla data del e che comportino esborsi non coperti dagli accantonamenti iscritti nel Bilancio di Trasferimento. In deroga a quanto sopra, il Venditore non sarà obbligato: 4

5 - qualora l ammontare dovuto per ciascun evento di responsabilità sia pari o inferiore a Euro (diecimila); - fino a quando l ammontare complessivamente dovuto non ecceda l importo di Euro (cinquantamila). L obbligo di indennizzo del Venditore si estinguerà, per quanto concerne le Sopravvenienze Passive di natura fiscale o di natura previdenziale-assicurativa o di natura lavoristica, alla scadenza del rispettivo termine di prescrizione, mentre per quanto concerne le Sopravvenienze Passive di ogni altra natura, decorsi 36 (trentasei) mesi dalla Data di Trasferimento delle Azioni. Le richieste di indennizzo in base a quanto precede avverranno come segue: - entro 30 (trenta) giorni dal ricevimento delle suddette richieste, l Acquirente presenterà al Venditore la propria richiesta per iscritto, specificando in ragionevole dettaglio la natura del reclamo e gli importi reclamati; per quanto riguarda le Sopravvenienze Passive di natura fiscale o di natura previdenziale-assicurativa, il reclamo sarà proponibile solo se ed in quanto vi sia una contestazione da parte dell amministratore competente, mentre per quanto riguarda le Sopravvenienze Passive di altro genere non potranno essere oggetto di reclamo le Sopravvenienze Passive meramente potenziali; - entro 60 (sessanta) giorni dalla ricezione dell eventuale reclamo, il Venditore potrà accettare o contestare per iscritto detto reclamo, fermo restando che la mancata o ritardata contestazione del reclamo si considererà come accettazione dello stesso; - se il reclamo è accettato, il Venditore sarà tenuto a corrispondere all Acquirente l importo oggetto del reclamo; - se il reclamo è contestato il Venditore e l Acquirente si sforzeranno in buona fede di comporre amichevolmente la controversia, fermo restando che, se tale composizione non fosse raggiunta entro 30 (trenta) giorni dalla contestazione del reclamo, ciascuna parte avrà diritto di sottoporre la questione all arbitrato previsto sub 12; - qualora, dopo il pagamento dell indennizzo conseguente ad un reclamo da parte del Venditore, la Società o l Acquirente abbiano successo nel recuperare quanto oggetto di detto reclamo, tale pagamento sarà prontamente rimborsato al Venditore fino all ammontare di quanto recuperato, detratte le spese relative. Qualora si verifichino pretese o iniziative di terzi dalle quali possano scaturire responsabilità od obblighi di indennizzo a carico del Venditore, l Acquirente è tenuto a darne tempestiva comunicazione, al massimo entro 30 (trenta) giorni, al Venditore ed a consultarsi con esso per concordare le modalità più opportune per resistere o far fronte a dette pretese; qualora le pretese o iniziative di terzi appaiano, anche in base a quanto indicato dal Venditore, in tutto o in parte non adeguatamente fondate, l Acquirente provvederà, o si adopererà affinchè la Società provveda, alla difesa contro tali pretese o iniziative di terzi, ed il Venditore avrà facoltà, ove lo ritenga necessario ed utile, di partecipare tempestivamente a tale difesa, coadiuvando i difensori dell Acquirente o della Società con difensori designati dal Venditore che agiranno nell interesse della Società a spese del Venditore stesso. 5

6 4.4. Il Venditore si impegna a mantenere in essere l affidamento alla Società della gestione del servizio pubblico farmaceutico per tutta la durata contrattualmente prevista, fatto salvo in ogni caso il diritto di revoca per giusta causa per violazione di quanto previsto dal contratto di servizio. Art. 5 - Dichiarazioni ed obblighi dell Acquirente 5.1. L Acquirente dichiara di conoscere ed accettare quanto segue: - lo Statuto di Farmacie di Sassuolo S.p.A; - il contratto di servizio, che disciplina i rapporti tra il Comune di Sassuolo e la Società in quanto affidataria del servizio pubblico relativo alla gestione delle Farmacie Comunali, avente durata di 99 (novantanove) anni a decorrere dalla data del , e l allegata Carta dei Servizi; - tutti gli altri documenti resi disponibili in sede di data-room (allegato C) L Acquirente si obbliga, come da impegno assunto con apposita dichiarazione scritta (allegato D) al momento della presentazione dell offerta irrevocabile di acquisto, a corrispondere all advisor Deloitte & Touche Corporate Finance S.r.l. il compenso pattuito con la Società per l attività di assistenza professionale nell ambito dell operazione di cessione delle Azioni L Acquirente si impegna, inoltre, come da apposita dichiarazione scritta (allegato E) rilasciata al momento della presentazione dell offerta irrevocabile, ad acquistare, su richiesta del Venditore da esercitarsi entro il termine di 36 (trentasei) mesi dall avvenuto perfezionamento dell operazione di cessione, tutte o parte delle azioni riservate all Azionariato Diffuso, rappresentanti sino ad un massimo del 5% (cinquepercento) del capitale sociale di Farmacie di Sassuolo S.p.A., ad un prezzo per azione pari a quello finale di aggiudicazione di cui al presente contratto. 5.4 L acquirente si impegna a rimborsare al Venditore l importo delle Sopravvenienze Attive, non compensabili con le Sopravvenienze Passive, entro 30 (trenta) giorni dall approvazione da parte dell Assemblea del bilancio di esercizio in cui si sono manifestate le suddette Sopravvenienze Attive L Acquirente dichiara di essere a conoscenza del fatto che in data è stata deliberata la distribuzione degli utili rilevati nel bilancio dell esercizio chiuso al 31 dicembre 2002 in misura pari a euro 0,0417 per ciascuna azione e, quindi, per totali euro ,08 e di nulla avere a pretendere al riguardo. Art. 6 - Garanzie di occupazione per il personale 6.1. L Acquirente dichiara di aver preso atto e verificato la situazione del personale occupato presso la Società, quale risultante dall allegato F. 6

7 6.2. L Acquirente dichiara, altresì, di conoscere e di accettare il contenuto del Protocollo d Intesa siglato in data 18 giugno 2002 fra il Comune di Sassuolo e le Rappresentanze Sindacali, relativo alla cessione di una quota di maggioranza del capitale sociale di Farmacie di Sassuolo S.p.A. (allegato G), con particolare, ma non esclusivo, riferimento al mantenimento delle garanzie e dei diritti individuali e collettivi dei dipendenti secondo il CCNL e gli accordi integrativi aziendali; all applicazione del contratto collettivo Nazionale Assofarm; al mantenimento del livello di occupazione a tempo indeterminato alla data del trasferimento delle azioni per un periodo non inferiore a 10 anni; all impiego del personale nelle sedi aziendali nel Comune di Sassuolo e comunque con il vincolo territoriale di non superare i 30 km di trasferta per prestazioni in altre sedi della società previo accordo sindacale Art. 7 Patti parasociali 7.1. Recepito quanto previsto all art.7, commi 7 e 8, dello Statuto della società, in caso di atti idonei a determinare la perdita della posizione di maggioranza da parte dell Acquirente secondo quanto previsto nell art.7, comma 8, dello Statuto medesimo, il preventivo gradimento del Venditore, salvo eventuali diversi accordi nel frattempo intervenuti, sarà subordinato, tra l altro, alla sottoscrizione, da parte del nuovo cessionario, dei punti 7.2, 7.3, 7.4 e Qualora, trascorso il termine di cui all art.7, comma 8, dello Statuto l Acquirente riceva da un terzo un offerta di acquisto per la totalità o parte delle azioni da esso detenute nella Società, dovrà fare in modo che anche il Venditore abbia diritto di partecipare alla vendita pro-quota delle proprie azioni. L Acquirente, laddove intenda procedere all alienazione, totale o parziale, della propria quota, dovrà informare il Venditore dell offerta ricevuta entro 10 giorni, mediante lettera raccomandata A.R., e dare notizia per iscritto all eventuale cessionario dell esistenza a suo carico dell obbligo di cui alla presente disposizione Le Parti convengono che l ingresso di nuovi soci enti locali potrà avvenire unicamente mediante corrispondente aumento del capitale sociale, come previsto dall art.4, comma 1, del D.P.R. 533/96. In caso di eventuali future modifiche del dettato legislativo, le Parti concordano di procedere alle opportune modifiche del presente punto. Per l esecuzione del suddetto aumento di capitale, le Parti concorderanno l eventuale esclusione o limitazione del diritto di opzione, ricorrendone le condizioni previste dall art.2441 Cod. Civ., o l eventuale rinuncia all esercizio da parte di entrambi a favore del nuovo socio. 7.4 Le Parti danno atto che, come previsto nel vigente Statuto, la nomina di un componente del consiglio di amministrazione, di un componente effettivo ed uno supplente del collegio sindacale siano di spettanza del Venditore. A tal fine in sede assembleare l Acquirente si obbliga a votare favorevolmente i nominativi proposti dal Venditore alla carica di Vice Presidente del Consiglio di Amministrazione. L Acquirente si impegna a nominare a Presidente del 7

8 Collegio Sindacale il componente nominato dal Venditore Nel rispetto di quanto concordato dal Venditore e dalle Rappresentanze Sindacali con Protocollo di intesa sottoscritto in data , l Acquirente si impegna a garantire i livelli occupazionali e a non procedere a interventi sugli stessi senza l assenso dello stesso Venditore. Art. 8 - Disposizioni generali 8.1. Qualsiasi modifica al presente contratto non sarà valida e vincolante ove non risulti pattuita per iscritto tra le Parti Gli allegati formano parte integrante di questo contratto, che costituisce la manifestazione integrale di tutte le intese intervenute tra le Parti in merito al suo oggetto e supera e annulla ogni altro eventuale precedente accordo o negoziazione riferita al suo oggetto L eventuale tolleranza di una delle Parti di comportamenti dell altra posti in essere in violazione delle disposizioni contenute nel presente contratto, non costituisce rinuncia ai diritti derivanti dalle disposizioni violate nè al diritto di esigerne l esatto adempimento Il presente contratto spiegherà effetti nei confronti delle Parti, nonché dei loro rispettivi eredi ed aventi causa a qualsiasi titolo, che, pertanto, subentreranno congiuntamente e solidalmente nella stessa posizione del rispettivo dante causa Le rubriche dei singoli articoli del presente contratto sono state poste per facilitarne la lettura, ma non dovranno essere considerate determinanti ai fini della sua interpretazione che dovrà fondarsi sull intero complesso delle clausole secondo i criteri di buona fede Le Parti si impegnano a prestarsi reciprocamente la massima collaborazione. Art. 9 - Clausola risolutiva espressa 9.1. Le Parti dichiarano che le seguenti clausole e relativi termini sono da intendersi essenziali e pertanto l inadempimento agli obblighi previsti produrrà gli effetti di cui agli artt.1456 e 1457 Cod. Civ.: - art. 2 - Prezzo; - art. 3 - Gestione della Società; - art. 4 - Dichiarazioni e garanzie da parte del Venditore; - art. 5 - Dichiarazioni ed obblighi dell Acquirente; - art. 6 - Garanzie di occupazione del personale; - art. 7 - Patti parasociali..art Comunicazioni e domicilio delle Parti 8

9 10.1. Qualsiasi comunicazione richiesta o consentita dal presente contratto dovrà essere effettuata per iscritto, a mezzo raccomandata R.R., telegramma o fax, e dovrà essere indirizzata come segue: - se al Venditore: Comune di Sassuolo, via Fenuzzi Sassuolo (MO); - se all Acquirente: [ ]; ovvero presso il diverso indirizzo o numero di fax che ciascuna delle Parti potrà comunicare all altra successivamente alla data del presente contratto in conformità alle precedenti disposizioni, restando inteso che presso gli indirizzi suindicati, ovvero presso i diversi indirizzi che potranno essere comunicati in futuro, le Parti ivi eleggono altresì il proprio domicilio ad ogni fine relativo al presente contratto. Art Spese Ad eccezione di quanto previsto sub 5.2. che precede, qualsiasi spesa sostenuta dalle Parti nel corso della procedura di cessione resterà a carico del soggetto interessato Le spese di registrazione, quelle notarili ed altre eventuali riguardanti il presente contratto saranno a carico esclusivo dell Acquirente Le Parti richiedono l applicazione del trattamento tributario previsto dall art.34 del D.P.R. 26 ottobre 1973, n. 601 (pagamento in sede di registrazione dell imposta sostitutiva in luogo delle imposte di registro, di bollo e di ogni altra imposta). Art Clausola arbitrale Ogni controversia in qualsiasi modo inerente o connessa al presente contratto (comprese, in via non limitativa, le controversie inerenti questioni di validità, interpretazione, esecuzione, adempimento o risoluzione del contratto), che dovesse insorgere tra le Parti e non possa essere composta in via amichevole tra il Venditore e l Acquirente, dovrà essere sottoposta ad un arbitrato rituale di diritto, ad eccezione soltanto di quelle di competenza specifica dell Autorità Giudiziaria L arbitrato avrà sede a Sassuolo e sarà svolto applicando la Legge italiana in conformità alle norme del Codice di Procedura Civile Gli arbitri saranno 3 (tre), di cui uno nominato da ciascuna delle Parti ed il terzo, in mancanza di accordo entro 15 (quindici) giorni dalla nomina del secondo arbitro, dal Presidente del Tribunale di Modena. 9

10 Nel caso in cui, entro 15 (quindici) giorni dalla notifica della richiesta di arbitrato contenente la nomina dell arbitro, l altra parte non provveda alla nomina del proprio arbitro, l arbitrato sarà deciso da un unico arbitro nominato dalla parte più diligente. Art. 13 Foro competente Fermo restando quanto sopra disposto sub 12, si conviene che ogni eventuale procedimento giudiziario comunque relativo al presente contratto sarà di competenza esclusiva del Foro di Modena. Art Rinvio Per quanto non espressamente previsto nel presente contratto si farà riferimento al Codice Civile ed alla normativa di settore. SOMMARIO Art. 1 Oggetto del contratto Art. 2 Prezzo Art. 3 Gestione della Società Art. 4 Dichiarazioni e garanzie da parte del Venditore Art. 5 Dichiarazioni ed obblighi dell Acquirente Art. 6 Garanzie di occupazione per il personale Art. 7 Patti parasociali Art. 8 Disposizioni generali Art. 9 Clausola risolutiva espressa Art. 10 Comunicazioni e domicilio delle Parti Art. 11 Spese Art. 12 Clausola arbitrale Art. 13 Foro competente Art. 14 Rinvio ALLEGATI Allegato A Offerta vincolante di acquisto: Offerta Economica e Progetto Industriale Allegato B Bilancio di esercizio al 31 dicembre 2002 Allegato C Elenco documenti disponibili in data-room Allegato D Impegno a corrispondere all advisor il compenso pattuito Allegato E Impegno ad acquistare le azioni riservate all Azionariato Diffuso Allegato F Elenco del personale dipendente Allegato G Protocollo d Intesa del 18 giugno 2002 Allegato H Copia conforme deliberazione di Consiglio Comunale n. [] del

11 P:\PROCEDURE RISTRETTE\cessione quote farmacie\perfezionamento operazione\schema contratto cessione.doc 11

CONTRATTO DI COMPRAVENDITA DELLA PARTECIPAZIONE AZIONARIA detenuta da Italia Lavoro S.p.A. in S.p.A. tra

CONTRATTO DI COMPRAVENDITA DELLA PARTECIPAZIONE AZIONARIA detenuta da Italia Lavoro S.p.A. in S.p.A. tra CONTRATTO DI COMPRAVENDITA DELLA PARTECIPAZIONE AZIONARIA detenuta da Italia Lavoro S.p.A. in S.p.A. tra ITALIA LAVORO s.p.a., con sede legale in Roma, Via Guidubaldo del Monte, 60, capitale sociale 74.786.057,00

Dettagli

PROPOSTA DI ACQUISTO IMMOBILIARE

PROPOSTA DI ACQUISTO IMMOBILIARE PROPOSTA DI ACQUISTO IMMOBILIARE Destinata a divenire contratto PRELIMINARE DI COMPRAVENDITA in caso di accettazione del venditore Agenzia Immobiliare : STUDIO IMMOBILIARE RICCIO di RICCIO ENRICO Sede

Dettagli

CONTRATTO DI CESSIONE D AZIENDA

CONTRATTO DI CESSIONE D AZIENDA CONTRATTO DI CESSIONE D AZIENDA Con la presente scrittura privata, da autenticarsi da parte di notaio ai sensi dell art. 2703 cod. civ. e in ossequio alle previsioni della legge 12 agosto 1993, n. 310,

Dettagli

Relazione sulla remunerazione ai sensi dell art. 123-ter del D.Lgs. 58/1998; delibere inerenti e conseguenti.

Relazione sulla remunerazione ai sensi dell art. 123-ter del D.Lgs. 58/1998; delibere inerenti e conseguenti. RELAZIONE ILLUSTRATIVA DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI GRUPPO MUTUIONLINE S.P.A. SULLE PROPOSTE ALL'ORDINE DEL GIORNO DELL ASSEMBLEA ORDINARIA CONVOCATA IN PRIMA CONVOCAZIONE PER IL 23 APRILE 2013

Dettagli

ALLEGATO 5 Schema di Contratto

ALLEGATO 5 Schema di Contratto ALLEGATO 5 Schema di Contratto Allegato 5: Schema di contratto Pag. 1 SCHEMA DI CONTRATTO GARA A PROCEDURA APERTA, INDETTA AI SENSI DEL D. LGS. N. 163/06, PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PROGETTAZIONE

Dettagli

STATUTO DEL CENTRO DI FIRENZE PER LA MODA ITALIANA

STATUTO DEL CENTRO DI FIRENZE PER LA MODA ITALIANA STATUTO DEL CENTRO DI FIRENZE PER LA MODA ITALIANA ART. 1 DENOMINAZIONE SEDE 1. Il Centro di Firenze per la Moda Italiana, in forma abbreviata CENTRO MODA, costituito il 6 novembre 1954, è una Associazione

Dettagli

CONVENZIONE TIPO FINALIZZATA ALLA CONCESSIONE DI PRODOTTI DI FINANZIAMENTO A PENSIONATI ENASARCO

CONVENZIONE TIPO FINALIZZATA ALLA CONCESSIONE DI PRODOTTI DI FINANZIAMENTO A PENSIONATI ENASARCO CONVENZIONE TIPO FINALIZZATA ALLA CONCESSIONE DI PRODOTTI DI FINANZIAMENTO A PENSIONATI ENASARCO L anno, il giorno del mese di in Roma Via TRA La FONDAZIONE ENASARCO, con sede in Roma, Via Antoniotto Usodimare

Dettagli

CONTRATTO DI CESSIONE CREDITI. Tra. Crescent Italia S.r.l. in persona del legale rappresentante pro-tempore Sig

CONTRATTO DI CESSIONE CREDITI. Tra. Crescent Italia S.r.l. in persona del legale rappresentante pro-tempore Sig CONTRATTO DI CESSIONE CREDITI Tra Crescent Italia S.r.l. in persona del legale rappresentante pro-tempore Sig, con sede in Arezzo Piazzetta Sopra i Ponti 2, partita IVA di seguito anche Parte cessionaria

Dettagli

DATA 2010 ACCORDO DI INVESTIMENTO

DATA 2010 ACCORDO DI INVESTIMENTO DATA 2010 (1) BUSINESS ANGEL (2) NEWCO ACCORDO DI INVESTIMENTO Nel presente MODELLO si ipotizza che l investimento tra Business Angel e imprenditore/i abbia la forma di: ingresso nel capitale sociale da

Dettagli

INCARICO DI MEDIAZIONE PER VENDITA IMMOBILIARE - IN ESCLUSIVA - a...il...c.f......e residente. a...via......n..., tel..., C.F./P.IVA.

INCARICO DI MEDIAZIONE PER VENDITA IMMOBILIARE - IN ESCLUSIVA - a...il...c.f......e residente. a...via......n..., tel..., C.F./P.IVA. INCARICO DI MEDIAZIONE PER VENDITA IMMOBILIARE - IN ESCLUSIVA - ART. 1 - CONFERIMENTO DI INCARICO Con il presente contratto TRA,...nato a...il...c.f......e residente a...via......n..., tel..., oppure Società.,

Dettagli

PIANO DI STOCK OPTIONS 2010-2013

PIANO DI STOCK OPTIONS 2010-2013 PIANO DI STOCK OPTIONS 2010-2013 1. PREMESSA Il presente piano (il Piano ), sottoposto all Assemblea degli Azionisti della RECORDATI INDUSTRIA CHIMICA E FARMACEUTICA S.p.A. (la Società ) e approvato dalla

Dettagli

Punto 3 all Ordine del Giorno dell Assemblea Ordinaria

Punto 3 all Ordine del Giorno dell Assemblea Ordinaria Punto 3 all Ordine del Giorno dell Assemblea Ordinaria Autorizzazione all acquisto e alla disposizione di azioni proprie. Delibere inerenti e conseguenti. 863 Relazione del Consiglio di Gestione sul punto

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA 1. Disposizioni generali Le presenti Condizioni, oggetto di discussione e negoziazione tra le Parti riguardo ciascuna clausola, ove non derogate da condizioni particolari

Dettagli

IL COMUNE DI GENOVA, di seguito per brevità, denominato Comune, con sede in via Garibaldi 9, Codice Fiscale 00856930102, rappresentato

IL COMUNE DI GENOVA, di seguito per brevità, denominato Comune, con sede in via Garibaldi 9, Codice Fiscale 00856930102, rappresentato CONTRATTO FRA IL COMUNE DI GENOVA E... PER L ESECUZIONE DEL SERVIZIO DI ACCOMPAGNAMENTO EDUCATIVO A FAVORE DI MINORI E NUCLEI DI NAZIONALITÀ STRANIERA SEGUITI DALL UFFICIO CITTADINI SENZA TERRITORIO PERIODO...

Dettagli

CONTRATTO DI MEDIAZIONE CREDITIZIA

CONTRATTO DI MEDIAZIONE CREDITIZIA CONTRATTO DI MEDIAZIONE CREDITIZIA INTESTATARIO 1 (persona Fisica) Codice fiscale Residenza Via n. E-mail INTESTATARIO 2 (persona Fisica) Codice fiscale Residenza Via n. E-mail Ragione/Denominazione sociale

Dettagli

PIANO DI STOCK OPTIONS 2006-2009. come modificato Assemblea 13 aprile 2011. RECORDATI INDUSTRIA CHIMICA E FARMACEUTICA S.p.A. (la

PIANO DI STOCK OPTIONS 2006-2009. come modificato Assemblea 13 aprile 2011. RECORDATI INDUSTRIA CHIMICA E FARMACEUTICA S.p.A. (la PIANO DI STOCK OPTIONS 2006-2009 come modificato Assemblea 13 aprile 2011 1. PREMESSA Il presente piano (il Piano ), approvato dal Consiglio di Amministrazione della RECORDATI INDUSTRIA CHIMICA E FARMACEUTICA

Dettagli

COMUNE DI MARUGGIO Provincia di Taranto REGOLAMENTO PER LA DISMISSIONE E VALORIZZAZIONE DEL PATRIMONIO COMUNALE

COMUNE DI MARUGGIO Provincia di Taranto REGOLAMENTO PER LA DISMISSIONE E VALORIZZAZIONE DEL PATRIMONIO COMUNALE COMUNE DI MARUGGIO Provincia di Taranto REGOLAMENTO PER LA DISMISSIONE E VALORIZZAZIONE DEL PATRIMONIO COMUNALE Approvato con delibera del consiglio comunale n.18 del 23.3.2015 Sommario ART.1 - OGGETTO

Dettagli

Il presente documento informativo è redatto ai sensi dell articolo 84 bis del Regolamento

Il presente documento informativo è redatto ai sensi dell articolo 84 bis del Regolamento PUNTO 6 DELIBERA PIANO DI ATTRIBUZIONE DI AZIONI RIVOLTO AI DIPENDENTI E AI PROMOTORI FINANZIARI NELL AMBITO DEL PREMIO AZIENDALE 2012 DOCUMENTO INFORMATIVO Ex art. 84-bis del Regolamento CONSOB n. 11971/99

Dettagli

Consorzio Granterre Società Cooperativa Agricola Via Polonia 30/33 41100 Modena TEL. 059-31.21.62 FAX 059-45.04.41

Consorzio Granterre Società Cooperativa Agricola Via Polonia 30/33 41100 Modena TEL. 059-31.21.62 FAX 059-45.04.41 REGOLAMENTO PER LA RACCOLTA DEL PRESTITO SOCIALE Consorzio Granterre Società Cooperativa Agricola Via Polonia 30/33 41100 Modena TEL. 059-31.21.62 FAX 059-45.04.41 www.granterre.it Art. 1 Il presente Regolamento

Dettagli

Signori Azionisti, * * * 1) PRINCIPALI MOTIVAZIONI PER LE QUALI È RICHIESTA L AUTORIZZAZIONE ALL ACQUISTO E ALLA DISPOSIZIONE DI AZIONI PROPRIE.

Signori Azionisti, * * * 1) PRINCIPALI MOTIVAZIONI PER LE QUALI È RICHIESTA L AUTORIZZAZIONE ALL ACQUISTO E ALLA DISPOSIZIONE DI AZIONI PROPRIE. RELAZIONE ILLUSTRATIVA DELL ORGANO AMMINISTRATIVO ALL ASSEMBLEA ORDINARIA DEGLI AZIONISTI CONVOCATA PER IL GIORNO 29 APRILE 2015 RELATIVA AL SETTIMO PUNTO ALL ORDINE DEL GIORNO RELAZIONE DEGLI AMMINISTRATORI

Dettagli

[SU CARTA INTESTATA DELLA BANCA / IMPRESA DI ASSICURAZIONI / SOCIETÀ DI INTERMEDIAZIONE FINANZIARIA]

[SU CARTA INTESTATA DELLA BANCA / IMPRESA DI ASSICURAZIONI / SOCIETÀ DI INTERMEDIAZIONE FINANZIARIA] Allegato 3 Schema di fideiussione [SU CARTA INTESTATA DELLA BANCA / IMPRESA DI ASSICURAZIONI / SOCIETÀ DI INTERMEDIAZIONE FINANZIARIA] Spett.le Ministero dell ambiente e della tutela del territorio e del

Dettagli

ACCORDO TIPO DI SEGRETEZZA 1. Con la presente scrittura privata, da valere ad ogni effetto di legge, tra

ACCORDO TIPO DI SEGRETEZZA 1. Con la presente scrittura privata, da valere ad ogni effetto di legge, tra ACCORDO TIPO DI SEGRETEZZA 1 Con la presente scrittura privata, da valere ad ogni effetto di legge, tra XY, società di diritto italiano, con sede in via n iscritta al Registro delle Imprese di n Partita

Dettagli

CONTRATTO DI COMPRAVENDITA DI AZIONI. Tra. ACAM S.p.A. ( Acam ovvero il Venditore ), con sede in La Spezia, Via Alberto Picco [ ], CF e P.

CONTRATTO DI COMPRAVENDITA DI AZIONI. Tra. ACAM S.p.A. ( Acam ovvero il Venditore ), con sede in La Spezia, Via Alberto Picco [ ], CF e P. ALLEGATO 1 CONTRATTO DI COMPRAVENDITA DI AZIONI Tra ACAM S.p.A. ( Acam ovvero il Venditore ), con sede in La Spezia, Via Alberto Picco [ ], CF e P.Iva [ ] [ACAM S.p.A. ( Acam ) ed ENI S.p.A. con sede in

Dettagli

CONTRATTO DI MEDIAZIONE CREDITIZIA

CONTRATTO DI MEDIAZIONE CREDITIZIA KIRON PARTNER S.P.A. Società di Mediazione Creditizia Sede Legale: via Monte Bianco 60/A - 20089 Rozzano (MI) - Tel. 02.52.858.1 - Fax 02.52.858.311 - e-mail: info@kiron.it - e-mail certificata: kiron@pec.kiron.it

Dettagli

AVVISO AGLI AZIONISTI DI BANCA DELL ARTIGIANATO E DELL INDUSTRIA S.p.A.

AVVISO AGLI AZIONISTI DI BANCA DELL ARTIGIANATO E DELL INDUSTRIA S.p.A. AVVISO AGLI AZIONISTI DI BANCA DELL ARTIGIANATO E DELL INDUSTRIA S.p.A. Modalità e termini di esercizio del diritto di vendita ai sensi dell art. 2505-bis del codice civile e di esercizio del diritto di

Dettagli

Avviso di posticipazione dell assemblea ordinaria e straordinaria

Avviso di posticipazione dell assemblea ordinaria e straordinaria DMAIL GROUP S.p.A. Sede legale e amministrativa: Via San Vittore n. 40 20123 MILANO (MI) - Capitale Sociale: 15.300.000,00 euro C.F. P.IVA e Registro delle Imprese: 12925460151 Sito internet: www.dmailgroup.it

Dettagli

L anno il giorno del mese di in una sala del Comune di Trieste.

L anno il giorno del mese di in una sala del Comune di Trieste. COMUNE DI TRIESTE N. Cod. Fisc. e Part. IVA 00210240321 Rep. n Area Risorse Economiche-Finanziarie e di Sviluppo Economico Prot. n OGGETTO: Affidamento servizio di assistenza tecnica in relazione alla

Dettagli

SCHEMA DI CONTRATTO-TIPO

SCHEMA DI CONTRATTO-TIPO SCHEMA DI CONTRATTO-TIPO CONTRATTO DI APPALTO PRIVATO PER OPERE RELATIVE A IMMOBILI CIVILI Tra... d ora in avanti denominato il committente residente in. C.F... P. IVA - da una parte e.. d ora in avanti

Dettagli

Assemblea degli Azionisti. 28 aprile 2015 (prima convocazione) 30 aprile 2015 (seconda convocazione)

Assemblea degli Azionisti. 28 aprile 2015 (prima convocazione) 30 aprile 2015 (seconda convocazione) Esprinet S.p.A. Sede sociale in Vimercate (MB), Via Energy Park n. 20 Capitale Sociale euro 7.860.651,00 i.v. Iscritta al Registro Imprese di Monza e Brianza n. 05091320159 Codice Fiscale n. 05091320159

Dettagli

DIREZIONE PATRIMONIO IMMOBILIARE Via Pietrapiana n. 53 FIRENZE AVVISO PUBBLICO

DIREZIONE PATRIMONIO IMMOBILIARE Via Pietrapiana n. 53 FIRENZE AVVISO PUBBLICO DIREZIONE PATRIMONIO IMMOBILIARE Via Pietrapiana n. 53 FIRENZE AVVISO PUBBLICO per la concessione di spazi dei locali destinati alla somministrazione di alimenti e bevande posti all interno del Nuovo Palazzo

Dettagli

tra: titolare della concessione per n con sede in via n Partita IVA/Codice Fiscale rappresentata dal signor di seguito denominata Titolare di Sistema

tra: titolare della concessione per n con sede in via n Partita IVA/Codice Fiscale rappresentata dal signor di seguito denominata Titolare di Sistema La società Contratto per l affidamento dell attività di commercializzazione ai sensi del decreto del direttore generale dell Amministrazione autonoma dei monopoli di Stato in data 21 marzo 2006 tra: titolare

Dettagli

CONVENZIONE. Visti. Premesso

CONVENZIONE. Visti. Premesso CONVENZIONE L anno il giorno del mese di, in Palermo, nella sede di Via ; tra RAP spa Risorse Ambiente Palermo- (cod. fiscale 06232420825), di seguito Azienda, con sede in Piazzetta Cairoli Palermo, rappresentata

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL VOTO MAGGIORATO

REGOLAMENTO PER IL VOTO MAGGIORATO Via Brera 21, 20121 Milano Capitale sociale i.v. Euro 306.612.100 Codice fiscale, Partita IVA ed iscrizione al Registro imprese di Milano n. 07918170015 Soggetta ad attività di direzione e coordinamento

Dettagli

Signori Azionisti, * * * 1) PRINCIPALI MOTIVAZIONI PER LE QUALI È RICHIESTA L AUTORIZZAZIONE ALL ACQUISTO E ALLA DISPOSIZIONE DI AZIONI PROPRIE.

Signori Azionisti, * * * 1) PRINCIPALI MOTIVAZIONI PER LE QUALI È RICHIESTA L AUTORIZZAZIONE ALL ACQUISTO E ALLA DISPOSIZIONE DI AZIONI PROPRIE. RELAZIONE ILLUSTRATIVA DELL ORGANO AMMINISTRATIVO ALL ASSEMBLEA ORDINARIA DEGLI AZIONISTI CONVOCATA PER IL GIORNO 29 APRILE 2014 RELATIVA AL PUNTO TRE ALL ORDINE DEL GIORNO RELAZIONE DEGLI AMMINISTRATORI

Dettagli

Assegnazione Destinatari del Piano Società Controllate Gruppo Piaggio

Assegnazione Destinatari del Piano Società Controllate Gruppo Piaggio Piano di assegnazione di diritti di opzione su azioni proprie riservato al top management del Gruppo Piaggio e autorizzazione all acquisto e alla disposizione di azioni proprie previa revoca delle deliberazioni

Dettagli

CONVENZIONE. premesso che

CONVENZIONE. premesso che Schema di convenzione- tipo per contratti di finanziamento CONVENZIONE L Università degli Studi di Roma La Sapienza (codice fiscale 80209930587) di seguito Amministrazione, nella persona di., nato il...

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA 1. Campo di applicazione Qualsiasi contratto stipulato tra Nossa Elettronica s.a.s (d ora in poi Nossa) per la fornitura dei propri Prodotti/Servizi (d ora in poi Prodotto)

Dettagli

Assemblea Ordinaria del 26 27 Aprile 2010. Relazione illustrativa degli Amministratori sul punto 1 dell ordine del giorno:

Assemblea Ordinaria del 26 27 Aprile 2010. Relazione illustrativa degli Amministratori sul punto 1 dell ordine del giorno: PIERREL S.p.A. Sede legale in Milano, Via Giovanni Lanza 3 - Capitale sociale Euro 14.420.000,00 i.v. - Codice fiscale e numero di iscrizione al Registro delle Imprese di Milano n. 04920860964 Relazione

Dettagli

Assemblea ordinaria: 29 aprile 2014

Assemblea ordinaria: 29 aprile 2014 Assemblea ordinaria: 29 aprile 2014 Relazione degli Amministratori sul terzo punto all ordine del giorno Relazione degli Amministratori redatta ai sensi dell art. 73 del Regolamento Emittenti, adottato

Dettagli

Federmobili FEDERAZIONE NAZIONALE COMMERCIANTI MOBILI E ARREDAMENTO. Unioncamere Unione Italiana delle Camere di Commercio Industria Artigianato

Federmobili FEDERAZIONE NAZIONALE COMMERCIANTI MOBILI E ARREDAMENTO. Unioncamere Unione Italiana delle Camere di Commercio Industria Artigianato Federmobili FEDERAZIONE NAZIONALE COMMERCIANTI MOBILI E ARREDAMENTO in collaborazione con e con l adesione di Unioncamere Unione Italiana delle Camere di Commercio Industria Artigianato e Agricoltura SCHEMA

Dettagli

RAPPRESENTANZA LEGALE IN GIUDIZIO DEL COMUNE DI. CALCIANO DINANZI AL TRIBUNALE CIVILE DI ROMA II Sez.

RAPPRESENTANZA LEGALE IN GIUDIZIO DEL COMUNE DI. CALCIANO DINANZI AL TRIBUNALE CIVILE DI ROMA II Sez. CONVENZIONE OGGETTO: DISCIPLINARE PER L AFFIDAMENTO DI INCARICO PROFESSIONALE PER IL PATROCINIO E LA RAPPRESENTANZA LEGALE IN GIUDIZIO DEL COMUNE DI CALCIANO DINANZI AL TRIBUNALE CIVILE DI ROMA II Sez.

Dettagli

ATTO PRELIMINARE DI VENDITA DI QUOTE AZIONARIE

ATTO PRELIMINARE DI VENDITA DI QUOTE AZIONARIE ATTO PRELIMINARE DI VENDITA DI QUOTE AZIONARIE DETENUTE IN SITAF S.p.A. TRA ANAS S.p.A., società con socio unico, con sede legale in Roma, Via Monzambano n. 10, in persona del suo legale rappresentante

Dettagli

CONTRATTO TIPO AFFITTO D AZIENDA

CONTRATTO TIPO AFFITTO D AZIENDA CONTRATTO TIPO di AFFITTO D AZIENDA CONTRATTO D AFFITTO D AZIENDA Tra i signori: A..., di seguito concedente, nato a..., il..., codice fiscale..., partita IVA..., residente in..., via..., nella sua qualità

Dettagli

APPALTO PER IL SERVIZIO DI CONSULENZA ED ASSISTENZA ASSICURATIVA BROKERAGGIO ASSICURATIVO CAPITOLATO SPECIALE

APPALTO PER IL SERVIZIO DI CONSULENZA ED ASSISTENZA ASSICURATIVA BROKERAGGIO ASSICURATIVO CAPITOLATO SPECIALE APPALTO PER IL SERVIZIO DI CONSULENZA ED ASSISTENZA ASSICURATIVA BROKERAGGIO ASSICURATIVO CAPITOLATO SPECIALE ART. 1 OGGETTO DELL APPALTO Il presente capitolato ha per oggetto l appalto del servizio professionale

Dettagli

CONTRATTO DI PROCACCIAMENTO D AFFARI

CONTRATTO DI PROCACCIAMENTO D AFFARI CONTRATTO DI PROCACCIAMENTO D AFFARI eprice s.r.l. con Socio Unico (di seguito denominata "SITONLINE") con sede legale in Milano, via degli Olivetani 10/12, 20123 - Italia, Codice Fiscale e Partita I.V.A

Dettagli

CONTRATTO DI COMPRAVENDITA DI AZIONI. Tra. ACAM S.p.A. ( Acam ovvero il Venditore ), con sede in La Spezia, Via Alberto Picco [ ], CF e P.

CONTRATTO DI COMPRAVENDITA DI AZIONI. Tra. ACAM S.p.A. ( Acam ovvero il Venditore ), con sede in La Spezia, Via Alberto Picco [ ], CF e P. ALLEGATO 1 CONTRATTO DI COMPRAVENDITA DI AZIONI Tra ACAM S.p.A. ( Acam ovvero il Venditore ), con sede in La Spezia, Via Alberto Picco [ ], CF e P.Iva [ ] [ACAM S.p.A. ( Acam ) ed Italgas S.p.A. con sede

Dettagli

Pirelli & C. S.p.A. Relazioni all Assemblea del 13 maggio 2013

Pirelli & C. S.p.A. Relazioni all Assemblea del 13 maggio 2013 Pirelli & C. S.p.A. Relazioni all Assemblea del 13 maggio 2013 Relazione illustrativa degli Amministratori sulla proposta di autorizzazione all acquisto e all alienazione di azioni proprie ai sensi dell

Dettagli

CONTRATTO DI COMPRAVENDITA AZIONARIA TRA. I.C.E. Agenzia per la promozione all estero e l Internazionalizzazione delle imprese italiane [ ]

CONTRATTO DI COMPRAVENDITA AZIONARIA TRA. I.C.E. Agenzia per la promozione all estero e l Internazionalizzazione delle imprese italiane [ ] CONTRATTO DI COMPRAVENDITA AZIONARIA TRA I.C.E. Agenzia per la promozione all estero e l Internazionalizzazione delle imprese italiane E [ ] 1 INDICE ART. 1 - DEFINIZIONI...4 ART. 2 - VALORE DELLE PREMESSE,

Dettagli

Bando per la cessione di quote del capitale sociale della società ACCADEMIA ITALIANA DELLA MARINA MERCANTILE s.c.r.l.

Bando per la cessione di quote del capitale sociale della società ACCADEMIA ITALIANA DELLA MARINA MERCANTILE s.c.r.l. Bando per la cessione di quote del capitale sociale della società ACCADEMIA ITALIANA DELLA MARINA MERCANTILE s.c.r.l. ATENE - CENTRO DI ECCELLENZA PER L INNOVAZIONE FORMATIVA società consortile a responsabilità

Dettagli

4 Punto. Assemblea ordinaria e straordinaria degli Azionisti Unica convocazione: 11 giugno 2014 ore 11,00. Parte ordinaria

4 Punto. Assemblea ordinaria e straordinaria degli Azionisti Unica convocazione: 11 giugno 2014 ore 11,00. Parte ordinaria Assemblea ordinaria e straordinaria degli Azionisti Unica convocazione: 11 giugno 2014 ore 11,00 Parte ordinaria 4 Punto Autorizzazione all acquisto e disposizione di azioni proprie, ai sensi del combinato

Dettagli

Autorizzazione all acquisto di azioni proprie e al compimento di atti di disposizione sulle medesime.

Autorizzazione all acquisto di azioni proprie e al compimento di atti di disposizione sulle medesime. RELAZIONE ILLUSTRATIVA DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI ELICA S.P.A. RELATIVA ALLA PROPOSTA DI AUTORIZZAZIONE ALL ACQUISTO E ALLA DISPOSIZIONE DI AZIONI PROPRIE RELAZIONE DEGLI AMMINISTRATORI REDATTA

Dettagli

CONSIGLIO NAZIONALE DEL NOTARIATO

CONSIGLIO NAZIONALE DEL NOTARIATO CONSIGLIO NAZIONALE DEL NOTARIATO Studio n. 59-2006/I Acquisto di quote o azioni proprie da parte di un confidi operante in forma di società cooperativa Approvato dal Gruppo di Studio Consorzi Fidi il

Dettagli

(iii) per adempiere alle obbligazioni di consegna delle azioni derivanti da programmi di distribuzione, a titolo oneroso o gratuito, di opzioni su

(iii) per adempiere alle obbligazioni di consegna delle azioni derivanti da programmi di distribuzione, a titolo oneroso o gratuito, di opzioni su MONCLER S.p.A. Sede sociale in Milano, Via Stendhal, n. 47 - capitale sociale euro 50.000.000,00 i.v. Registro delle Imprese di Milano, codice fiscale e partita IVA 04642290961 - REA n 1763158 Relazione

Dettagli

ACCORDO DI RISERVATEZZA

ACCORDO DI RISERVATEZZA ATTENZIONE Il presente modello contrattuale ha valore di mero esempio e viene reso disponibile a solo scopo informativo. Non rappresenta in alcun modo consulenza legale. L autore non garantisce in alcun

Dettagli

REGOLAMENTO DEL PRESTITO OBBLIGAZIONARIO (IL "REGOLAMENTO") Primi sui Motori 9% 2013 2016 Codice ISIN IT0004954381

REGOLAMENTO DEL PRESTITO OBBLIGAZIONARIO (IL REGOLAMENTO) Primi sui Motori 9% 2013 2016 Codice ISIN IT0004954381 PRIMI SUI MOTORI S.p.A. Sede Legale: Viale Marcello Finzi n. 587, 41122, Modena (MO), Italia Iscritta presso il Registro delle Imprese di Modena Numero REA: MO-364187 Capitale Sociale Deliberato: Euro

Dettagli

L anno nel mese di il giorno.in Milano Via Vivaio, 1 TRA

L anno nel mese di il giorno.in Milano Via Vivaio, 1 TRA SCHEMA DI CONVENZIONE TIPO PER LA CONCESSIONE DI PRESTITI AI DIPENDENTI DELLA CITTA' METROPOLITANA DI MILANO CON ESTINZIONE MEDIANTE L ISTITUTO DELLA DELEGAZIONE DI PAGAMENTO L anno nel mese di il giorno.in

Dettagli

P R O V I N C I A D I U D I N E P R O V I N C I E DI U D I N

P R O V I N C I A D I U D I N E P R O V I N C I E DI U D I N ALLEGATO (A) P R O V I N C I A D I U D I N E P R O V I N C I E DI U D I N SCHEMA DI DISCIPLINARE PER IL CONFERIMENTO DELL INCARICO PER L ATTIVITA DI COORDINAMENTO, CURATELA SCIENTIFICA E COORDINAMENTO

Dettagli

Autorizzazione all acquisto e alla disposizione di azioni proprie

Autorizzazione all acquisto e alla disposizione di azioni proprie Altre deliberazioni Autorizzazione all acquisto e alla disposizione di azioni proprie Signori Azionisti, l Assemblea ordinaria del 28 aprile 2008 aveva rinnovato alla Società l autorizzazione all acquisto

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE PER LA SOMMINISTRAZIONE DI ENERGIA ELETTRICA PER LE UTENZE AMIU GENOVA SPA PERIODO 01 LUGLIO 2010 31 DICEMBRE 2011 C.I.

CAPITOLATO SPECIALE PER LA SOMMINISTRAZIONE DI ENERGIA ELETTRICA PER LE UTENZE AMIU GENOVA SPA PERIODO 01 LUGLIO 2010 31 DICEMBRE 2011 C.I. Pagina 1 di 5 CAPITOLATO SPECIALE PER LA SOMMINISTRAZIONE DI ENERGIA ELETTRICA PER LE UTENZE AMIU GENOVA SPA PERIODO 01 LUGLIO 2010 31 DICEMBRE 2011 C.I.G. 0437368F79 Pagina 2 di 5 INDICE ART. 1 - OGGETTO

Dettagli

Tutto ciò premesso, le associazioni dei consumatori sopra elencate ed UniAcque Spa, di seguito

Tutto ciò premesso, le associazioni dei consumatori sopra elencate ed UniAcque Spa, di seguito PROTOCOLLO DI INTESA TRA UNIACQUE SPA E FEDERCONSUMATORI BERGAMO, FEDERCONSUMATORI SEBINO, ADICONSUM BERGAMO SEBINO, ADOC PER ATTIVITÀ DI PROMOZIONE DELLA CONCILIAZIONE E DI ATTIVAZIONE DI UNA PROCEDURA

Dettagli

TESTO STANDARD COSTITUZIONE DI RAGGRUPPAMENTI TEMPORANEI DI IMPRESE (R.T.I.)

TESTO STANDARD COSTITUZIONE DI RAGGRUPPAMENTI TEMPORANEI DI IMPRESE (R.T.I.) TESTO STANDARD COSTITUZIONE DI RAGGRUPPAMENTI TEMPORANEI DI IMPRESE (R.T.I.) 1 RAGGRUPPAMENTO TEMPORANEO DI IMPRESE CON CONFERIMENTO DI MANDATO COLLETTIVO SPECIALE CON RAPPRESENTANZA Tra :...(1)... (di

Dettagli

INDIVIDUAZIONE DI ISTITUTO FINANZIARIO PER L EROGAZIONE DI MUTUO IPOTECARIO DI IMPORTO PARI AD EURO 600.000,00 CAPITOLATO SPECIALE D ONERI

INDIVIDUAZIONE DI ISTITUTO FINANZIARIO PER L EROGAZIONE DI MUTUO IPOTECARIO DI IMPORTO PARI AD EURO 600.000,00 CAPITOLATO SPECIALE D ONERI INDIVIDUAZIONE DI ISTITUTO FINANZIARIO PER L EROGAZIONE DI MUTUO IPOTECARIO DI IMPORTO PARI AD EURO 600.000,00 CAPITOLATO SPECIALE D ONERI ART. 1 Oggetto dell appalto è la somministrazione di servizio

Dettagli

CONVENZIONE. per la disciplina delle operazioni di delegazione di pagamento di cui al D.P.R. 180/1950 Il giorno del mese di dell anno 2015 in Firenze

CONVENZIONE. per la disciplina delle operazioni di delegazione di pagamento di cui al D.P.R. 180/1950 Il giorno del mese di dell anno 2015 in Firenze CONVENZIONE per la disciplina delle operazioni di delegazione di pagamento di cui al D.P.R. 180/1950 Il giorno del mese di dell anno 2015 in Firenze TRA - L Azienda Regionale per il Diritto allo Studio

Dettagli

OGGETTO: Istanza di interpello - ART. 11, legge 27 luglio 2000, n. 212 AZIENDA AGRICOLA ALFA SRL articolo 68 D.P.R. 917/1986.

OGGETTO: Istanza di interpello - ART. 11, legge 27 luglio 2000, n. 212 AZIENDA AGRICOLA ALFA SRL articolo 68 D.P.R. 917/1986. RISOLUZIONE n. 313/E Roma, 21 luglio 2008 Direzione Centrale Normativa e Contenzioso OGGETTO: Istanza di interpello - ART. 11, legge 27 luglio 2000, n. 212 AZIENDA AGRICOLA ALFA SRL articolo 68 D.P.R.

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO (Trasparenza delle operazioni di prestito e finanziamento D. Lgs. 1/9/1993 n.385-delibera CICR 4/3/2003) CREDITI DI FIRMA

FOGLIO INFORMATIVO (Trasparenza delle operazioni di prestito e finanziamento D. Lgs. 1/9/1993 n.385-delibera CICR 4/3/2003) CREDITI DI FIRMA Data: 31.05.2015 FOGLIO INFORMATIVO (Trasparenza delle operazioni di prestito e finanziamento D. Lgs. 1/9/1993 n.385-delibera CICR 4/3/2003) CREDITI DI FIRMA FINWORLD s.p.a. GARANZIE PROVVISORIE PER LA

Dettagli

In caso di adesioni all OPSC per quantitativi di azioni superiori alle azioni oggetto dell Offerta, si farà luogo al riparto secondo il metodo

In caso di adesioni all OPSC per quantitativi di azioni superiori alle azioni oggetto dell Offerta, si farà luogo al riparto secondo il metodo Proposta di autorizzazione all acquisto di azioni ordinarie proprie, ai sensi dell art. 2357 del codice civile, dell art. 132 del D.Lgs. 58/1998 e relative disposizioni di attuazione, con la modalità di

Dettagli

COMUNE DI PANTELLERIA Provincia di Trapani

COMUNE DI PANTELLERIA Provincia di Trapani COMUNE DI PANTELLERIA Provincia di Trapani Oggetto: convenzione disciplinante modalità per la concessione di finanziamenti ai dipendenti da parte di banche ed intermediari finanziari con delegazione convenzionale.

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D ONERI

CAPITOLATO SPECIALE D ONERI INDIVIDUAZIONE DI ISTITUTO DI CREDITO PER LA CONTRAZIONE DI MUTUO CHIROGRAFARIO CON GARANZIA FIDEJUSSORIA DEL COMUNE DI SIRMIONE CAPITOLATO SPECIALE D ONERI Pagina 1 di 5 ART. 1 Oggetto dell appalto è

Dettagli

C O N V E N Z I O N E

C O N V E N Z I O N E C O N V E N Z I O N E Il Comune di PONTECAGNANO FAIANO (SA), Capofila dell Ambito Territoriale S4, sito in via M.A. Alfani, Legalmente Rappresentato dalla dott.ssa Giovanna Martucciello, nata a Pontecagnano

Dettagli

AVVISO PUBBLICO PER L INDIVIDUAZIONE DI UN SOGGETTO CUI AFFIDARE IL SEGUENTE SERVIZIO:

AVVISO PUBBLICO PER L INDIVIDUAZIONE DI UN SOGGETTO CUI AFFIDARE IL SEGUENTE SERVIZIO: AVVISO PUBBLICO PER L INDIVIDUAZIONE DI UN SOGGETTO CUI AFFIDARE IL SEGUENTE SERVIZIO: REALIZZAZIONE COLLEGAMENTI INTERNET FRA LE SEDI COMUNALI, FRA LE SEDI COMUNALI E SITI ESTERNI OVVERO FRA SITI ESTERNI

Dettagli

Pirelli & C. S.p.A. Relazioni all Assemblea. Acquisto e disposizione di azioni proprie. Deliberazioni inerenti e conseguenti.

Pirelli & C. S.p.A. Relazioni all Assemblea. Acquisto e disposizione di azioni proprie. Deliberazioni inerenti e conseguenti. Pirelli & C. S.p.A. Relazioni all Assemblea Acquisto e disposizione di azioni proprie. Deliberazioni inerenti e conseguenti. (Approvata dal Consiglio di Amministrazione in data 31 marzo 2015) Signori Azionisti,

Dettagli

CONVENZIONE. premesso che

CONVENZIONE. premesso che Allegato A CONVENZIONE....... (codice fiscale.. ), di seguito Amministrazione, nella persona di., nato il... a., in qualità di.. e.... con sede legale in..... (codice fiscale.... e iscrizione all albo

Dettagli

ATTO DI PROROGA Tra PREMESSO CHE

ATTO DI PROROGA Tra PREMESSO CHE ATTO DI PROROGA Tra Consip S.p.A., con sede legale in Roma, via Isonzo, 19/E (00198), C.F. e P.IVA 05359681003, in persona dell Amministratore Delegato, Dott. Domenico Casalino (di seguito Consip ) e Telecom

Dettagli

COMUNE DI GAVARDO CAPITOLATO SPECIALE D ONERI

COMUNE DI GAVARDO CAPITOLATO SPECIALE D ONERI COMUNE DI GAVARDO PROV. DI BRESCIA INDIVIDUAZIONE DI ISTITUTO DI CREDITO PER LA EROGZIONE DI MUTUO DI IMPORTO PARI AD EURO 751.000,00 CIG: 5957655C6C CAPITOLATO SPECIALE D ONERI ART. 1 Oggetto dell appalto

Dettagli

Pagina 1 di 5. Codice fiscale 04334860485 > Partita IVA 02926170230 > C.C.I.A.A. VR-1999-04334860485 > R.E.A. 296199 > Cap. Soc. 10.

Pagina 1 di 5. Codice fiscale 04334860485 > Partita IVA 02926170230 > C.C.I.A.A. VR-1999-04334860485 > R.E.A. 296199 > Cap. Soc. 10. CONTRATTO DI LICENZA D USO DI SOFTWARE ddaattaa Hyphen-Italia srl sede legale ed amministrativa: Verona > Via Marconi, 14 > 37010 Affi > Tel. +39 045.62.03.200 > Fax +39 045 62.03.250 Codice fiscale 04334860485

Dettagli

FINANZIARIO E BANCARIO PER L ACQUISIZIONE DI UN FINANZIAMENTO PER LA REALIZZAZIONE DEL PIANO MEZZI AZIENDALE.

FINANZIARIO E BANCARIO PER L ACQUISIZIONE DI UN FINANZIAMENTO PER LA REALIZZAZIONE DEL PIANO MEZZI AZIENDALE. Pag. 1 di 6 CAPITOLATO SPECIALE RELATIVO AL SERVIZIO FINANZIARIO E BANCARIO PER L ACQUISIZIONE DI UN FINANZIAMENTO PER LA REALIZZAZIONE DEL PIANO 1 Pag. 2 di 6 INDICE ART. 1 OGGETTO DEL CONTRATTO --------------------------------------------------------------------------------------------

Dettagli

PROPOSTA DI LOCAZIONE IMMOBILIARE. Il sottoscritto/a nato/a a il residente a Via tel. C.F. in qualità di

PROPOSTA DI LOCAZIONE IMMOBILIARE. Il sottoscritto/a nato/a a il residente a Via tel. C.F. in qualità di Modulo 6 PROPOSTA DI LOCAZIONE IMMOBILIARE Il sottoscritto/a nato/a a il residente a Via tel. C.F. in qualità di della società con sede a P. IVA, di seguito denominato/a proponente, tramite l'agenzia/studio

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA TRENTOFRUTTA S.p.A.

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA TRENTOFRUTTA S.p.A. Ai sensi e per gli effetti degli artt.1469 bis e segg. c.c. le parti dichiarano che l'intero contratto ed ogni sua clausola è stato tra le stesse trattato e negoziato. 1. Ambito di validità - Natura del

Dettagli

Il presente documento informativo è redatto ai sensi dell articolo 84 bis del Regolamento

Il presente documento informativo è redatto ai sensi dell articolo 84 bis del Regolamento PUNTO 7 DELIBERA PIANO DI ATTRIBUZIONE DI AZIONI RIVOLTO AI DIPENDENTI E AI PROMOTORI FINANZIARI DI BANCA POPOLARE ETICA S.C.P.A. E AI DIPENDENTI DELLA FONDAZIONE CULTURALE RESPONSABILITÀ ETICA NELL AMBITO

Dettagli

BANDO DI CONCORSO PUBBLICO PER LA COPERTURA DI UN POSTO DI SPECIALISTA TECNICO

BANDO DI CONCORSO PUBBLICO PER LA COPERTURA DI UN POSTO DI SPECIALISTA TECNICO BANDO DI CONCORSO PUBBLICO PER LA COPERTURA DI UN POSTO DI SPECIALISTA TECNICO La Società Trasporti Provinciale S.p.A. Bari (STP Bari SpA), in applicazione del proprio regolamento del 22/10/2008 per le

Dettagli

REGOLAMENTO IN MATERIA DI INTERNAL DEALING Introduzione Ai sensi dell art. 31 del Regolamento Emittenti AIM approvato in data 1 marzo 2012, come

REGOLAMENTO IN MATERIA DI INTERNAL DEALING Introduzione Ai sensi dell art. 31 del Regolamento Emittenti AIM approvato in data 1 marzo 2012, come REGOLAMENTO IN MATERIA DI INTERNAL DEALING Introduzione Ai sensi dell art. 31 del Regolamento Emittenti AIM approvato in data 1 marzo 2012, come successivamente modificato (il Regolamento Emittenti AIM

Dettagli

SCHEMA CONTRATTO DI APPALTO SERVIZI ASSISTENZIALI SANITARI E ALTRI SERVIZI AUSILIARI

SCHEMA CONTRATTO DI APPALTO SERVIZI ASSISTENZIALI SANITARI E ALTRI SERVIZI AUSILIARI 1 SCHEMA CONTRATTO DI APPALTO SERVIZI ASSISTENZIALI SANITARI E ALTRI SERVIZI AUSILIARI Codice CIG L anno duemila, il giorno del mese di nella sede della Casa per Anziani Umberto I - Piazza della Motta

Dettagli

INFORMAZIONI ESSENZIALI AI SENSI DELL ART. 130 E 131 DEL REGOLAMENTO CONSOB 14 MAGGIO 1999 N.P.A., L&B CAPITAL S.P.A., ROOFTOP VENTURE S.R.L.R.L.

INFORMAZIONI ESSENZIALI AI SENSI DELL ART. 130 E 131 DEL REGOLAMENTO CONSOB 14 MAGGIO 1999 N.P.A., L&B CAPITAL S.P.A., ROOFTOP VENTURE S.R.L.R.L. INFORMAZIONI ESSENZIALI AI SENSI DELL ART. 130 E 131 DEL REGOLAMENTO CONSOB 14 MAGGIO 1999 N. 11971 RELATIVE AL PATTO PARASOCIALE FRA EQUILYBRA CAPITAL PARTNERS S.P.A., L&B CAPITAL S.P.A., ROOFTOP VENTURE

Dettagli

Criteri e Regole per l istituzione e la gestione dell Elenco Fornitori

Criteri e Regole per l istituzione e la gestione dell Elenco Fornitori Criteri e Regole per l istituzione e la gestione dell Elenco Fornitori 1. Premessa L Istituto per il Credito Sportivo (di seguito anche Istituto o ICS ) intende istituire e disciplinare un Elenco di operatori

Dettagli

AVVISO PRESTITO PERSONALE PRINCIPALI NORME DI TRASPARENZA

AVVISO PRESTITO PERSONALE PRINCIPALI NORME DI TRASPARENZA AVVISO PRESTITO PERSONALE PRINCIPALI NORME DI TRASPARENZA L AVVISO RIGUARDA LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI DISCIPLINATA DAL D.LGS.385/1993 (TESTO UNICO BANCARIO T.U.B.) E DALLE ISTRUZIONI

Dettagli

Piaggio & C. S.p.A. Relazione Illustrativa

Piaggio & C. S.p.A. Relazione Illustrativa Piaggio & C. S.p.A. Relazione Illustrativa Autorizzazione all acquisto e disposizione di azioni proprie, ai sensi del combinato disposto degli artt. 2357 e 2357-ter del codice civile, nonché dell art.

Dettagli

Città di Tortona Provincia di Alessandria

Città di Tortona Provincia di Alessandria Città di Tortona Provincia di Alessandria REGOLAMENTO PER L ALIENAZIONE DEL PATRIMONIO COMUNALE Approvato con Deliberazione del Consiglio Comunale n. 6 del 24/01/2013. Pagina 1 di 6 Sommario ART.1 - OGGETTO

Dettagli

REGOLAMENTO DEL PRESTITO OBBLIGAZIONARIO PRIMI SUI MOTORI S.P.A. (IL REGOLAMENTO ) DENOMINATO: Obbligazioni PSM 7% 2015-2020. Isin: IT0005119927

REGOLAMENTO DEL PRESTITO OBBLIGAZIONARIO PRIMI SUI MOTORI S.P.A. (IL REGOLAMENTO ) DENOMINATO: Obbligazioni PSM 7% 2015-2020. Isin: IT0005119927 REGOLAMENTO DEL PRESTITO OBBLIGAZIONARIO PRIMI SUI MOTORI S.P.A. (IL REGOLAMENTO ) DENOMINATO: Obbligazioni PSM 7% 2015-2020 Isin: IT0005119927 PRIMI SUI MOTORI S.p.A. Sede Legale: Viale Marcello Finzi

Dettagli

95 00146 1.750,00 07456230585 620609 R.E.A. C.F.

95 00146 1.750,00 07456230585 620609 R.E.A. C.F. REGOLAMENTO INTERNO della FUTURHAUS Società Cooperativa Edilizia a r.l. Sede in Roma Lungotevere di Pietra Papa, 95 00146 Capitale Sociale versato e sottoscritto Euro 1.750,00 Iscritta al n. 07456230585

Dettagli

TRA. Eventidea agency s.r.l. INDICE

TRA. Eventidea agency s.r.l. INDICE CONTRATTO DI LAVORO OCCASIONALE TRA Eventidea agency s.r.l. E.. INDICE 1. Premesse, definizioni e allegati 2. Oggetto 3. Modalità di esecuzione 4. Durata 5. Corrispettivo 6. Risoluzione per inadempimento

Dettagli

Altre deliberazioni Assemblea. 16-19 aprile 2010

Altre deliberazioni Assemblea. 16-19 aprile 2010 Altre deliberazioni Assemblea 16-19 aprile 2010 Autorizzazione all acquisto e alla disposizione di azioni proprie come già detto in altra parte della relazione, l Assemblea ordinaria del 17 aprile 2009

Dettagli

MODALITÀ DI PRESENTAZIONE DELL OFFERTA E CRITERIO DI AGGIUDICAZIONE

MODALITÀ DI PRESENTAZIONE DELL OFFERTA E CRITERIO DI AGGIUDICAZIONE ALL. A AFFIDAMENTO AI SENSI DELL ART. 125 COMMI 10 E 11 DEL D.LGS. 163/2006 E S.M.I. DEL SERVIZIO DI PULIZIA E FACCHINAGGIO PER LA SEDE DELLA SOGESID S.P.A. DI ROMA E PER LA FORESTERIA MODALITÀ DI PRESENTAZIONE

Dettagli

CONVENZIONE PER LO SVOLGIMENTO DI ATTIVITA DI UFFICIO DI REGISTRAZIONE E RILASCIO DI SERVIZI DI CERTIFICAZIONE DIGITALE TRA

CONVENZIONE PER LO SVOLGIMENTO DI ATTIVITA DI UFFICIO DI REGISTRAZIONE E RILASCIO DI SERVIZI DI CERTIFICAZIONE DIGITALE TRA CONVENZIONE PER LO SVOLGIMENTO DI ATTIVITA DI UFFICIO DI REGISTRAZIONE E RILASCIO DI SERVIZI DI CERTIFICAZIONE DIGITALE TRA InfoCert S.p.A., con sede legale in Roma, Piazza Sallustio n. 9, in persona del

Dettagli

AVVISO D ASTA N... DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALL ASTA DELL UNITÀ IMMOBILIARE A DESTINAZIONE NON RESIDENZIALE DI PROPRIETÀ DELL INPDAP

AVVISO D ASTA N... DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALL ASTA DELL UNITÀ IMMOBILIARE A DESTINAZIONE NON RESIDENZIALE DI PROPRIETÀ DELL INPDAP AVVISO D ASTA N... Allegato 1 DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALL ASTA DELL UNITÀ IMMOBILIARE A DESTINAZIONE NON RESIDENZIALE DI PROPRIETÀ DELL INPDAP Il/la sottoscritto/a Cognome Nome Comune di nascita Provincia

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO INFORMAZIONI SUL MEDIATORE CREDITIZIO

FOGLIO INFORMATIVO INFORMAZIONI SUL MEDIATORE CREDITIZIO ALLEGATO 4.1 FOGLIO INFORMATIVO Redatto in conformità a quanto previsto dalla normativa vigente ed in particolare ai sensi dell art. 16 della legge 108/1996, del titolo VI del T.U. Bancario e successive

Dettagli

BANDO DI GARA per la cessione delle azioni detenute dall AUTOMOBILE CLUB D ITALIA nella CE.P.I.M. Centro Padano Interscambio Merci S.p.A.

BANDO DI GARA per la cessione delle azioni detenute dall AUTOMOBILE CLUB D ITALIA nella CE.P.I.M. Centro Padano Interscambio Merci S.p.A. BANDO DI GARA per la cessione delle azioni detenute dall AUTOMOBILE CLUB D ITALIA nella CE.P.I.M. Centro Padano Interscambio Merci S.p.A. PREMESSA L Automobile Club d Italia (di seguito, per brevità, anche

Dettagli

Cerved Information Solutions S.p.A.

Cerved Information Solutions S.p.A. Cerved Information Solutions S.p.A. Relazione del Consiglio di Amministrazione all Assemblea degli Azionisti Unica convocazione: 27 aprile 2015 CONVOCAZIONE DI ASSEMBLEA ORDINARIA Gli aventi diritto di

Dettagli

Conf.E.bur CONFEDERAZIONE EUROPEA BURRACO

Conf.E.bur CONFEDERAZIONE EUROPEA BURRACO CONTRATTO DI SPONSORIZZAZIONE Con la presente scrittura privata, da valersi ad ogni effetto di legge, tra la Società / Ente, con sede legale in, CAP, prov. di, via, N., Partita IVA, Codice Fiscale, iscritta

Dettagli

RELAZIONE DEGLI AMMINISTRATORI DI DE LONGHI S.P.A. AI SENSI DELL ART. 125-TER D. LGS. 24 FEBBRAIO 1998 N. 58

RELAZIONE DEGLI AMMINISTRATORI DI DE LONGHI S.P.A. AI SENSI DELL ART. 125-TER D. LGS. 24 FEBBRAIO 1998 N. 58 CAPITALE SOCIALE EURO 224.250.000,00 I.V. SEDE LEGALE IN TREVISO VIA LODOVICO SEITZ N. 47 CODICE FISCALE E NUMERO DI ISCRIZIONE NEL REGISTRO DELLE IMPRESE DI TREVISO 11570840154 RELAZIONE DEGLI AMMINISTRATORI

Dettagli

BLUE NOTE S.P.A. PROCEDURA DI INTERNAL DEALING

BLUE NOTE S.P.A. PROCEDURA DI INTERNAL DEALING BLUE NOTE S.P.A. PROCEDURA DI INTERNAL DEALING Premessa La presente procedura (Ia Procedura) regola gli obblighi informativi inerenti le Operazioni (come infra definite) compiute dagli Amministratori di

Dettagli