Il presente Disciplinare costituisce parte integrante del Bando di gara

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Il presente Disciplinare costituisce parte integrante del Bando di gara"

Transcript

1 DISCIPLINARE DI GARA PROCEDURA APERTA PER L APPALTO DELLA FORNITURA DI PRODOTTI E SERVIZI INFORMATICI PER LA GESTIONE DELLE CARRIERE STUDENTI E DELL OFFERTA FORMATIVA Il presente Disciplinare costituisce parte integrante del Bando di gara Sommario Abbreviazioni e normativa di riferimento... 2 Premesse Oggetto della fornitura, modalità di esecuzione e importo a base di gara Soggetti ammessi alla gara Condizioni di partecipazione Modalità di verifica dei requisiti di partecipazione Presa visione della documentazione di gara e sopralluogo Chiarimenti Modalità di presentazione della documentazione Comunicazioni Subappalto Ulteriori disposizioni Cauzioni e garanzie richieste Pagamento a favore dell Autorità Requisiti di capacità economico-finanziaria e tecnico-organizzativa Indicazioni per i concorrenti con idoneità plurisoggettiva e per i consorzi Avvalimento Criterio di aggiudicazione Modalità di presentazione e criteri di ammissibilità delle offerte Contenuto della Busta A - Documentazione amministrativa Contenuto della Busta B Offerta tecnica Contenuto della Busta C - Offerta economica Procedura di aggiudicazione Apertura dei plichi e verifica della documentazione amministrativa Apertura delle buste B - Offerta tecnica e valutazione delle offerte stesse Apertura delle buste C - Offerta economica e valutazione delle offerte stesse Verifica delle offerte anormalmente basse e aggiudicazione provvisoria Definizione delle controversie Trattamento dei dati personali

2 Abbreviazioni e normativa di riferimento Il presente Disciplinare ed i suoi allegati contengono i riferimenti normativi e le abbreviazioni che di seguito si riportano. Codice Decreto legislativo 12 aprile 2006, n. 163 Codice dei contratti pubblici relativi a lavori, servizi e forniture in attuazione delle direttive 2004/17/CE e 2004/18/CE e successive modifiche ed integrazioni Regolamento Decreto del Presidente della Repubblica 5 ottobre 2010, n. 207 Regolamento di esecuzione ed attuazione del decreto legislativo 12 aprile 2006, n. 163, recante «Codice dei contratti pubblici relativi a lavori, servizi e forniture in attuazione delle direttive 2004/17/CE e 2004/18/CE» e successive modifiche ed integrazioni L. 241/1990 Legge 7 agosto 1990, n. 241 Nuove norme sul procedimento amministrativo e successive modifiche ed integrazioni D.Lgs. 385/1993 Decreto Legislativo 1 settembre 1993, n. 385 Testo unico delle leggi in materia bancaria e creditizia e successive modifiche ed integrazioni D.Lgs. 58/1998 Decreto Legislativo 24 febbraio 1998, n. 58 Testo unico delle disposizioni in materia di intermediazione finanziaria, ai sensi degli articoli 8 e 21 della legge 6 febbraio 1996, n. 52 e successive modifiche ed integrazioni D.P.R. 445/2000 Decreto del Presidente della Repubblica 28 dicembre 2000, n. 445 Testo unico delle disposizioni legislative e regolamentari in materia di documentazione amministrativa e successive modifiche ed integrazioni D.Lgs. 196/2003 D.L. 47/2004 Decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 Codice in materia di protezione dei dati personali, e successive modifiche ed integrazioni Decreto Legge 28 marzo 2014, n. 47, convertito con modificazioni dalla Legge 24 giugno 2013, n. 71 e successive modifiche ed integrazioni D.M. 123/2004 Decreto del Ministero delle attività produttive del 12 marzo 2004, n. 123 Schemi di polizza tipo per le garanzie fideiussorie e le coperture assicurative previste agli articoli 17 e 30 della L. 11 febbraio 1994, n. 109, e successive modificazioni, e dal regolamento generale di attuazione emanato con D.P.R. 21 dicembre 1999, n. 554, in materia di lavori pubblici D.Lgs. 82/2005 Decreto Legislativo 7 marzo 2005, n. 82 Codice dell'amministrazione digitale e successive modifiche ed integrazioni L. 266/2005 Legge 23 dicembre 2005, n. 266 Disposizioni per la formazione del bilancio annuale e pluriennale dello Stato (legge finanziaria 2006), e successive modifiche ed integrazioni D.L. 5/2009 Decreto Legge 10 febbraio 2009, n. 5, convertito con modificazioni, dall'art. 1, comma 1, L. 9 aprile 2009, n. 33. e successive modifiche ed integrazioni L. 136/2010 Legge 13 agosto 2010, n. 136 Piano straordinario contro le mafie, nonché delega al Governo in materia di normativa antimafia e successive modifiche ed integrazioni D.Lgs. 159/2011 Decreto Legislativo 6 settembre 2011, n. 159 Codice delle leggi antimafia e delle misure di prevenzione, nonché nuove disposizioni in materia di documentazione antimafia, a norma degli articoli 1 e 2 della legge 13 agosto 2010, n. 136 e successive modifiche ed integrazioni D.L. 179/2012 Decreto Legge 18 ottobre 2012, n. 179, convertito con modificazioni dalla Legge 17 dicembre 2012, n. 221, e successive modifiche ed integrazioni R.U.P. Responsabile Unico del Procedimento, ai sensi dell art. 10 del Codice ANAC Autorità Nazionale Anticorruzione, già Autorità di Vigilanza sui contratti pubblici di lavori, servizi e forniture C.I.G. Codice Identificativo Gara, di cui alla Deliberazione dell Autorità del 15 febbraio 2010 Attuazione dell'art. 1, commi 65 e 67, della legge 23 dicembre 2005, n. 266 per l'anno 2010 AVCpass Authority Virtual Company Passport, servizio realizzato dall Autorità per la verifica del possesso dei requisiti da parte degli operatori economici ai sensi della Deliberazione dell Autorità del 20 dicembre 2012, n. 111, con le modificazioni assunte nelle adunanze dell 8 maggio e del 5 giugno 2013 PASSOE Documento che attesta che l operatore economico concorrente può essere verificato tramite AVCpass, ai sensi della Deliberazione dell Autorità del 20 dicembre 2012, n. 111, con le modificazioni assunte nelle adunanze dell 8 maggio e del 5 giugno 2013 P.E.C. Posta elettronica certificata, ai sensi del D.P.R. 11 febbraio 2005, n. 68 Regolamento recante disposizioni per l'utilizzo della posta elettronica certificata, a norma dell'articolo 27 della L. 16 gennaio 2003, n. 3 2

3 Premesse Il presente Disciplinare contiene le norme integrative al Bando di gara dell appalto indetto da questa Università per la fornitura di prodotti e servizi informatici per la gestione delle carriere studenti e dell offerta formativa, relative alle modalità di partecipazione alla gara stessa, alle modalità di compilazione e presentazione dell offerta, ai documenti da presentare a corredo della stessa e alla procedura di aggiudicazione, nonché alle altre ulteriori informazioni relative all appalto. L indizione del presente appalto è stata autorizzata con deliberazione del Consiglio di Amministrazione del 30 gennaio 2015 e avverrà mediante procedura aperta e con il criterio dell offerta economicamente più vantaggiosa, ai sensi degli articoli 53, comma 2, lett. a) e 83 del Codice. Il R.U.P. è l ing. Alessandro Masci. La fornitura avrà esecuzione presso le sedi dell Università degli Studi Roma Tre. CIG AD0 La documentazione di gara comprende: a) Bando di gara b) Disciplinare di gara c) Allegati al Disciplinare A, B, C, D, E (modelli per la presentazione della documentazione amministrativa e dell offerta) d) Capitolato Speciale d Appalto, suddiviso in Capitolato d oneri, che sta in luogo dello Schema di contratto, e Capitolato tecnico, di seguito denominato Capitolato) e) Allegato al Capitolato 1 Requisiti minimi del Sistema 1. Oggetto della fornitura, modalità di esecuzione e importo a base di gara L appalto ha ad oggetto la fornitura di un insieme di prodotti, servizi e di attività volti ad assicurare la piena operatività e le future evoluzioni del Sistema Informativo di Ateneo finalizzato alla gestione delle carriere degli studenti e dell offerta formativa, con le modalità e nei termini indicati nel Capitolato. La durata del contratto è stabilita in 36 mesi a decorrere dalla data del verbale di consegna e rinnovabile di ulteriori 36 mesi secondo quanto specificato nell art. 3 del Capitolato, per una durata massima complessiva di 72 mesi. L importo dell appalto ammonta a euro ,00 oltre I.V.A. per i primi trentasei mesi, ampliabile per un importo massimo ulteriore di euro ,00 oltre I.V.A. in caso di rinnovo per i successivi trentasei mesi, per un importo complessivo massimo di euro ,00 oltre I.V.A.. L appalto non presenta rischi interferenti e, pertanto, i relativi oneri per la sicurezza sono pari a euro 0,00. Il finanziamento dell appalto è a carico del Budget economico dell Ateneo. I prezzi che risulteranno dall aggiudicazione della procedura resteranno fissi ed invariati per tutta la durata della fornitura. Il pagamento del corrispettivo della prestazione oggetto dell appalto verrà effettuato entro trenta giorni, previo accordo con l Aggiudicatario. Il contratto è soggetto agli obblighi in tema di tracciabilità dei flussi finanziari di cui all art. 3 della L. 13 agosto 2010, n

4 2. Soggetti ammessi alla gara Sono ammessi alla gara i soggetti in possesso dei requisiti prescritti dal Paragrafo 13 del presente Disciplinare, costituiti da: a) operatori economici con idoneità individuale di cui alle lettere a) (imprenditori individuali anche artigiani, società commerciali, società cooperative), b) (consorzi tra società cooperative e consorzi tra imprese artigiane), e c) (consorzi stabili), dell art. 34, comma 1, del Codice; b) operatori economici con idoneità plurisoggettiva di cui alle lettera d) (raggruppamenti temporanei di concorrenti), e) (consorzi ordinari di concorrenti), e-bis (le aggregazioni tra le imprese aderenti al contratto di rete, nel prosieguo aggregazione di imprese di rete ) ed f) (gruppo europeo di interesse economico, nel prosieguo GEIE ), dell art. 34, comma 1, del Codice, oppure da operatori che intendano riunirsi, aggregarsi o consorziarsi ai sensi dell art. 37, comma 8, del Codice; c) operatori economici con sede in altri stati membri dell Unione Europea, alle condizioni di cui all art. 47 del Codice e di cui all art. 62, del Regolamento, nonché del presente Disciplinare. Ai predetti soggetti si applicano le disposizioni di cui agli articoli 36 e 37 del Codice. 3. Condizioni di partecipazione Non è ammessa la partecipazione alla gara di concorrenti per i quali sussistano: a) le cause di esclusione di cui all art. 38,comma 1, lettere a), b), c), d), e), f), g), h), i), l), m), m-bis), m-ter) ed m-quater), del Codice; b) le cause di divieto, decadenza o di sospensione di cui all art. 67 del D.lgs. 159/2011; c) le condizioni di cui all art. 53, comma 16-ter, del D.Lgs. 165/2001 o che siano incorsi, ai sensi della normativa vigente, in ulteriori divieti a contrattare con la pubblica amministrazione. Gli operatori economici aventi sede, residenza o domicilio nei paesi inseriti nelle c.d. black list, di cui al Decreto del Ministro delle Finanze del 4 maggio 1999 e al Decreto del Ministro dell Economia e delle Finanze del 21 novembre 2001, devono essere in possesso, pena l esclusione dalla gara, dell autorizzazione rilasciata ai sensi del D.M. 14 dicembre 2010 del Ministero dell Economia e delle Finanze (art. 37 del D.L. 31 maggio 2010, n. 78). Agli operatori economici concorrenti, ai sensi dell art. 37, comma 7, primo periodo, del Codice, è vietato partecipare alla gara in più di un raggruppamento temporaneo o consorzio ordinario di concorrenti o aggregazione di imprese di rete, ovvero partecipare alla gara anche in forma individuale qualora gli stessi abbiano partecipato alla gara medesima in raggruppamento o consorzio ordinario di concorrenti o aggregazione di imprese di rete. Ai consorziati indicati per l esecuzione da un consorzio di cui all art. 34, comma 1, lett. b) (consorzi tra società cooperative e consorzi tra imprese artigiane), ai sensi dell art. 37, comma 7, secondo periodo, del Codice è vietato partecipare in qualsiasi altra forma alla medesima gara; il medesimo divieto, ai sensi dell art. 36, comma 5, del Codice, vige per i consorziati indicati per l esecuzione da un consorzio di cui all art. 34, comma 1, lettera c), del Codice (consorzi stabili). 4. Modalità di verifica dei requisiti di partecipazione La verifica del possesso dei requisiti di carattere generale, tecnico-organizzativo ed economico-finanziario avverrà, ai sensi dell art. 6-bis del Codice, attraverso l utilizzo del sistema AVCpass, reso disponibile dall ANAC come da Deliberazione del 20 dicembre 2012, n. 111, con le modificazioni assunte nelle 4

5 adunanze dell 8 maggio e del 5 giugno 2013, fatto salvo quanto previsto dal comma 3 del citato art. 6-bis. Pertanto, tutti i soggetti interessati a partecipare alla procedura devono registrarsi al sistema AVCpass accedendo all apposito link sul portale dell ANAC (servizi ad accesso riservato-avcpass) secondo le istruzioni ivi contenute, nonché acquisire il PASSOE di cui all art. 2, comma 3.2, della succitata Deliberazione, da produrre in sede di partecipazione alla gara. 5. Presa visione della documentazione di gara Sarà possibile prendere visione di tutta la documentazione di gara necessaria per la formulazione dell offerta, elencata nelle Premesse al presente Disciplinare, e scaricarla gratuitamente fino alla data prevista per la presentazione delle offerte, accedendo al Profilo Committente, al seguente indirizzo internet: 6. Chiarimenti I soggetti che intendono concorre all appalto possono ottenere chiarimenti in ordine alla presente procedura, mediante la proposizione di quesiti scritti da inoltrare al R.U.P., all indirizzo di Posta Elettronica Certificata entro e non oltre il giorno 2 settembre 2015, alle ore Le richieste di chiarimenti dovranno essere formulate esclusivamente in lingua italiana. Le risposte a tutte le richieste presentate in tempo utile verranno fornite almeno sei giorni prima della scadenza del termine fissato per la presentazione delle offerte. Non saranno fornite risposte ai quesiti pervenuti successivamente al termine indicato. L Amministrazione appaltante si riserva di pubblicare, in forma anonima, le risposte alle richieste di chiarimenti di interesse generale e/o eventuali ulteriori informazioni sostanziali in merito alla presente procedura, sul Profilo del Committente, al seguente indirizzo internet: 7. Modalità di presentazione della documentazione Tutte le dichiarazioni sostitutive richieste ai fini della partecipazione alla presente procedura di gara: 1. Devono essere rilasciate ai sensi degli articoli 38, 46 e 47 del D.P.R. 445/2000, in carta semplice, con la sottoscrizione del dichiarante (rappresentante legale del concorrente o altro soggetto dotato del potere di impegnare contrattualmente il concorrente stesso); a tal fine, le stesse devono essere corredate dalla copia fotostatica di un documento di identità del dichiarante, in corso di validità. Si precisa che per ciascun dichiarante è sufficiente una sola copia del documento di identità, da allegarsi all Istanza di ammissione alla gara di cui al Paragrafo 16, lett. a., che sarà valida per autenticare tutte le altre sottoscrizioni rilasciate dal medesimo firmatario e contenute all interno dell intero plico di gara. 2. Potranno essere sottoscritte anche da procuratori dei legali rappresentati e in tal caso deve essere allegata copia conforme all originale della relativa procura. 3. Devono essere rese e sottoscritte dai concorrenti, in qualsiasi forma di partecipazione, singoli, raggruppati, in consorzio ordinario, in aggregazione di imprese di rete non ancora costituiti, ancorché appartenenti alle eventuali imprese ausiliarie, ognuno per quanto di propria competenza. La documentazione da produrre, ove non richiesta espressamente in originale, potrà essere prodotta in copia 5

6 autenticata o in copia conforme ai sensi, rispettivamente, degli artt. 18 e 19 del D.P.R. 445/2000. In caso di concorrenti non stabiliti in Italia, la documentazione dovrà essere prodotta in modalità idonea equivalente secondo la legislazione dello Stato di appartenenza; si applicano gli articoli 38, comma 5, 39, comma 2, 45, comma 6, e 47 del Codice. Tutta la documentazione da produrre deve essere in lingua italiana o, se redatta in lingua straniera, deve essere corredata da traduzione giurata in lingua italiana. In caso di contrasto tra testo in lingua straniera e testo in lingua italiana prevarrà la versione in lingua italiana, essendo a rischio del concorrente assicurare la fedeltà della traduzione. Le dichiarazioni sono redatte preferibilmente sui modelli predisposti dall Amministrazione appaltante (che il concorrente può adattare in relazione alle proprie condizioni specifiche) e messi a disposizione gratuitamente in allegato al presente Disciplinare (Allegati A, B, C, D, E), sul Profilo del Committente, al seguente indirizzo internet: Le dichiarazioni ed i documenti possono essere oggetto di richieste di chiarimenti da parte dell Amministrazione appaltante con i limiti e alle condizioni di cui all art. 46, comma 1 e comma 1-ter del Codice, introdotto dall art. 39, comma 2, del D.L. 90/2014, convertito, con modificazioni, dalla L. 11 agosto 2014, n La sanzione pecuniaria prevista dall art. 38, comma 2-bis, del Codice è fissata in euro 3.000,00 (tremila/00), in ogni ipotesi di mancanza, incompletezza o irregolarità degli elementi e delle dichiarazioni richieste, anche di soggetti terzi, che devono essere prodotte dai concorrenti in base alla legge, al Bando o al presente Disciplinare di gara. Si applicano, per quanto compatibili, le disposizioni contenute nel D.Lgs. 82/ Comunicazioni Salvo quanto disposto nel Paragrafo 6 del presente Disciplinare, tutte le comunicazioni e tutti gli scambi di informazioni tra Amministrazione appaltante e concorrenti si intendono validamente ed efficacemente effettuate qualora rese al domicilio eletto o all indirizzo di PEC indicati dai concorrenti, il cui utilizzo sia stato espressamente autorizzato dal concorrente ai sensi dell art. 79, comma 5-bis, del Codice sottoscrivendo l Istanza di partecipazione alla gara di cui al Paragrafo 16, punto a. del presente Disciplinare. Ai sensi dell art. 79, comma 5-bis del Codice e dell art. 6 del D.Lgs. 82/2005, in caso di indicazione di indirizzo PEC, le comunicazioni verranno effettuate esclusivamente attraverso PEC. Eventuali modifiche dell indirizzo PEC o problemi temporanei nell utilizzo di tali forme di comunicazione, dovranno essere tempestivamente segnalate all Ufficio Contratti ad evidenza pubblica, via fax al n o con raccomandata A/R o via PEC all indirizzo: Diversamente, l Amministrazione appaltante declina ogni responsabilità per il tardivo o mancato recapito delle comunicazioni. In caso di raggruppamenti temporanei, aggregazioni di imprese di rete o consorzi ordinari, anche se non ancora costituiti formalmente, la comunicazione recapitata al mandatario si intende validamente resa a tutti gli operatori economici raggruppati, aggregati o consorziati. In caso di avvalimento la comunicazione recapitata all offerente si intende validamente resa a tutti gli operatori economici ausiliari. 9. Subappalto Il concorrente deve indicare all'atto dell'offerta le parti della fornitura che intende subappaltare o concedere in cottimo in conformità a quanto previsto dall art. 118 del Codice e dall art. 170 del Regolamento. In mancanza di tali indicazioni il successivo subappalto è vietato. Si precisa che la quota percentuale subappaltabile deve essere contenuta entro il limita massimo del 30% 6

7 dell importo contrattuale. Gli eventuali subappalti saranno disciplinati ai sensi dell art. 118 del Codice. Non è consentito affidare subappalti a soggetti che in qualunque forma abbiano partecipato al presente appalto. L Amministrazione appaltante non provvederà al pagamento diretto dei subappaltatori e dei cottimisti e i pagamenti verranno effettuati, in ogni caso, all Appaltatore che dovrà trasmettere all Amministrazione appaltante, entro venti giorni dal relativo pagamento, copia delle fatture quietanzate, emesse dal subappaltatore. 10. Ulteriori disposizioni Si precisa, altresì, che si applicheranno le seguenti disposizioni: 1. Si procederà all aggiudicazione anche in presenza di una sola offerta valida, sempre che sia ritenuta congrua e conveniente ai sensi dell art. 86, comma 3 del Codice. 2. È facoltà dell Amministrazione appaltante di non procedere all aggiudicazione della gara qualora nessuna offerta risulti conveniente o idonea in relazione all oggetto del contratto, o se aggiudicata, di non stipulare il contratto d appalto. 3. L offerta vincolerà il concorrente per 180 giorni dal termine indicato nel bando per la scadenza della presentazione dell offerta, salvo proroghe richieste dall Amministrazione appaltante nel caso in cui, allo scadere dei 180 giorni, non sia ancora intervenuta l aggiudicazione. 4. Fatto salvo l esercizio dei poteri di autotutela nei casi consentiti dalle norme vigenti e l ipotesi di differimento espressamente concordata con l aggiudicatario, il contratto di appalto verrà stipulato nel termine di 60 giorni, che decorre dalla data in cui l aggiudicazione definitiva è divenuta efficace. Le spese relative alla stipulazione del contratto sono a carico dell aggiudicatario. 5. La stipulazione del contratto è, comunque, subordinata al positivo esito delle procedure previste dalla normativa vigente in materia di lotta alla mafia e al controllo del possesso dei requisiti prescritti dal Bando in capo al concorrente aggiudicatario. 6. Nel caso in cui le Informazioni Antimafia di cui all art. 91 del D.Lgs. 159/2011, abbiano dato esito positivo, l Amministrazione appaltante provvederà al recesso dal contratto, ai sensi e per gli effetti dell art. 92, comma 3 e 4 della medesima norma. 7. Si procederà alla verifica delle offerte anormalmente basse secondo le modalità previste dall art. 86, comma 2 e dall art. 87 del Codice; resta comunque ferma la facoltà di cui all art. 86, comma 3, del Codice. 8. Le spese relative alla pubblicazione del bando sui quotidiani nazionali, secondo le modalità di cui all art. 122, comma 5, secondo periodo, del Codice, sono a carico dell Aggiudicatario e, ai sensi dell art. 34, comma 35 del D.L. 179/2012, dovranno essere rimborsate all Amministrazione appaltante entro il termine di sessanta giorni dall aggiudicazione. 9. L Amministrazione appaltante si riserva la facoltà di cui all art.140 del Codice, in caso di fallimento, liquidazione coatta o concordato preventivo dell'aggiudicatario o di risoluzione del contratto, ai sensi degli artt. 135 e 136 del Codice. 10. I concorrenti, ad eccezione dell Aggiudicatario, possono chiedere per iscritto all Amministrazione appaltante la restituzione della documentazione presentata al fine della partecipazione alla gara. 7

8 11. Cauzioni e garanzie richieste L offerta dei concorrenti deve essere corredata da cauzione provvisoria, come definita dall art. 75 del Codice, pari a 2% dell importo complessivo dell appalto e precisamente a ,00 (trentamila/00) e costituita, a scelta del concorrente: in titoli del debito pubblico garantiti dallo Stato depositati presso una sezione di tesoreria provinciale o presso le aziende autorizzate, a titolo di pegno, a favore dell Amministrazione appaltante; il valore deve essere al corso del giorno del deposito; in contanti, con versamento presso UNICREDIT S.p.A. Agenzia C Via Ostiense, Roma. IBAN IT05T ; da fideiussione bancaria o assicurativa, o rilasciata dagli intermediari iscritti nell'albo di cui all'art. 106 del D.Lgs. 385/1993, che svolgono in via esclusiva o prevalente attività di rilascio di garanzie e che sono sottoposti a revisione contabile da parte di una società di revisione iscritta nell'albo previsto dall'art. 161 del D.Lgs. 58/1998. In caso di prestazione della cauzione provvisoria in contanti o in titoli del debito pubblico dovrà essere presentata anche una dichiarazione di un istituto bancario o assicurativo o di altro soggetto, di cui al comma 3 dell art. 75 del Codice, contenente l impegno verso il concorrente a rilasciare, qualora l offerente risultasse aggiudicatario, garanzia fideiussoria relativa alla cauzione definitiva in favore dell Amministrazione appaltante, valida fino alla data di emissione del Certificato finale di verifica di conformità di cui all art. 324 del Regolamento o, comunque, decorsi 12 (dodici) mesi dalla data di ultimazione delle prestazioni risultante dal relativo certificato. In caso di prestazione della cauzione provvisoria mediante fideiussione bancaria o assicurativa, questa dovrà: a) essere conforme agli schemi di polizza tipo di cui al comma 4 dell art. 127 del Regolamento (nelle more dell approvazione dei nuovi schemi di polizza-tipo, la fideiussione redatta secondo lo schema tipo previsto dal Decreto del Ministero delle attività produttive del 23 marzo 2004, n. 123, dovrà essere integrata mediante la previsione espressa della rinuncia all eccezione di cui all art. 1957, comma 2, del codice civile, mentre ogni riferimento all art. 30 della Legge 11 febbraio 1994, n. 109 deve intendersi sostituito con l art. 75 del Codice); b) essere prodotta in originale o in copia autenticata, ai sensi dell art. 18 del D.P.R. 445/2000, con espressa menzione dell oggetto e del soggetto garantito. c) avere validità per almeno 180 giorni dal termine ultimo per la presentazione dell offerta. Il concorrente si impegna a rinnovare, su richiesta dell Amministrazione appaltante, la garanzia per ulteriori 180 giorni, nel caso in cui, al momento della sua scadenza, non sia ancora intervenuta l aggiudicazione; d) qualora si riferisca a raggruppamenti temporanei, aggregazioni di imprese di rete o consorzi ordinari o GEIE non ancora costituiti, essere intestata a tutti gli operatori che costituiranno il raggruppamento, l aggregazione di imprese di rete, il consorzio o il GEIE; e) prevedere espressamente: la rinuncia al beneficio della preventiva escussione del debitore principale di cui all art del codice civile, volendo e intendendo restare obbligata in solido con il debitore; la rinuncia ad eccepire la decorrenza dei termini di cui all art del codice civile; l operatività entro quindici giorni a semplice richiesta scritta dell Amministrazione appaltante; 8

9 la dichiarazione contenente l impegno a rilasciare, in caso di aggiudicazione dell appalto, a richiesta del concorrente, una fideiussione bancaria oppure una polizza assicurativa fideiussoria, relativa alla cauzione definitiva di cui all art. 113 del Codice e 123 del Regolamento, in favore della stazione appaltante e valida fino alla data di emissione del Certificato finale di verifica di conformità di cui all art. 324 del Regolamento o, comunque, decorsi 12 (dodici) mesi dalla data di ultimazione delle prestazioni risultante dal relativo certificato. Ai sensi dell art. 40, comma 7 del Codice, qualora il concorrente sia in possesso della certificazione del sistema di qualità aziendale conforme alle norme europee della serie UNI EN ISO 9000, la cauzione provvisoria è stabilita in misura pari a euro ,00 (quindicimila/00) pari all 1% dell importo complessivo dell appalto. Per fruire di tale beneficio, il concorrente è tenuto a segnalare il possesso del requisito rilasciando l apposita dichiarazione all interno dell Istanza di ammissione alla gara di cui al successivo paragrafo 16, punto a. La riduzione troverà applicazione con le modalità previste dall art. 128 del Regolamento e dalla Determinazione dell Autorità del 27 settembre 2000, n. 44, vale a dire: a. in caso di partecipazione in RTI orizzontale, sensi dell art. 37, comma 2, del Codice, o consorzio ordinario di concorrenti di cui all art. 34, comma 1, lett. e), del Codice, il concorrente può godere del beneficio della riduzione della garanzia solo se tutte le imprese che costituiscono il raggruppamento e/o il consorzio ordinario siano in possesso della predetta certificazione; b. in caso di partecipazione in RTI verticale nel caso in cui solo alcune tra le imprese che costituiscono il raggruppamento verticale siano in possesso della certificazione, il raggruppamento stesso può beneficiare di detta riduzione, in ragione della parte delle prestazioni contrattuali che ciascuna impresa raggruppata e/o raggruppanda assume nella ripartizione dell oggetto contrattuale all interno del raggruppamento; c. in caso di partecipazione in consorzio di cui alle lett. b) e c) dell art. 34, comma 1, del Codice, il concorrente può godere del beneficio della riduzione della garanzia nel caso in cui la predetta certificazione sia posseduta dal consorzio. Ai sensi dell art. 75, comma 6, del Codice la cauzione provvisoria verrà svincolata all Aggiudicatario automaticamente al momento della stipula del contratto, mentre agli altri concorrenti, ai sensi dell art. 75, comma 9, del Codice, verrà svincolata entro trenta giorni dalla comunicazione dell avvenuta aggiudicazione. All atto della stipula del contratto l aggiudicatario deve presentare la cauzione definitiva, a garanzia dell esatto adempimento di tutte le obbligazioni contrattuali, nella misura e nei modi previsti dall art. 113 del Codice e dall art. 123 del Regolamento. 12. Pagamento a favore dell Autorità I concorrenti, a pena di esclusione, devono effettuare il pagamento del contributo previsto dall art. 1, commi 65 e 67 della L. 266/2005 in favore dell ANAC, per un importo pari a euro 140,00 (centoquaranta/00), scegliendo tra le modalità di cui alla Deliberazione dell ANAC del 5 marzo 2014 ed alle istruzioni operative in vigore dall 1 gennaio 2014, consultabili sul sito internet dell ANAC: Si precisa che l Amministrazione appaltante è tenuta, al fine di valutare un eventuale esclusione dalla gara, a controllare, tramite l accesso al SIMOG, l avvenuto pagamento del contributo all ANAC, l esattezza dell importo e la rispondenza del CIG riportato sulla ricevuta di versamento con quello assegnato alla procedura in corso. 9

10 13. Requisiti di capacità economico-finanziaria e tecnico-organizzativa I concorrenti, a pena di esclusione, devono essere in possesso dei requisiti o adempiere a quanto previsto nei commi seguenti: 1) Iscrizione nel Registro delle Imprese per attività inerenti il presente appalto. Per le imprese non residenti in Italia, la predetta iscrizione dovrà risultare da apposito documento attestante l iscrizione stessa in analogo registro commerciale, secondo la legislazione dello Stato di appartenenza. 2) Fatturato specifico per forniture nel settore oggetto della gara, riferito agli ultimi tre esercizi antecedenti la pubblicazione della presente gara, non inferiore a euro ,00 I.V.A. esclusa, da intendersi quale cifra complessiva nel periodo, che la Stazione appaltante ritiene necessario richiedere al fine di comprovare le concrete capacità operative dell impresa concorrente, Per le imprese che abbiano iniziato l attività da meno di tre anni, i requisiti di fatturato devono essere rapportati al periodo di attività secondo la seguente formula: ( ,00/3) x anni di attività. 3) Elenco delle forniture nel settore oggetto della gara che concorrono al raggiungimento del fatturato specifico minimo di cui al precedente numero 2), prestate con provato esito positivo, negli ultimi tre anni antecedenti la pubblicazione della presente gara, con indicazione degli importi, delle date e dei destinatari, pubblici o privati. Nell elenco dovrà essere presente almeno una fornitura analoga a quella oggetto della gara, di durata almeno annuale e di importo non inferiore a euro ,00 (centocinquantamila) I.V.A. esclusa (cosiddetto contratto di punta ). Per gli appalti pluriennali, deve essere computata solo la quota parte di fornitura ultimata negli ultimi tre anni. Il possesso dei requisiti di cui al presente paragrafo deve essere attestato mediante dichiarazione sostitutiva resa all interno dell Istanza di ammissione, di cui al successivo Paragrafo 16, lettera a. del presente Disciplinare di gara, ed è soggetto a verifica con le modalità indicate al Paragrafo 4 del presente Disciplinare. Ai fini della verifica, i requisiti sono comprovati - sia per quanto riguarda il requisito relativo al fatturato specifico di cui al precedente numero 2), che per quanto riguarda il requisito relativo alle forniture analoghe ed al contratto di punta di cui al precedente numero 3) - mediante copia conforme dei contratti e delle relative certificazioni di regolare esecuzione o di avvenuto pagamento del corrispettivo, firmate da ciascun committente e riportanti l indicazione chiara delle prestazioni, degli importi e delle date di esecuzione delle forniture, e/o da eventuale diversa documentazione purché idonea alla dimostrazione del requisito ai sensi dell'articolo 42 del Codice Indicazioni per i concorrenti con idoneità plurisoggettiva e per i consorzi Nell ipotesi di partecipazione alla gara in forma di raggruppamento temporaneo o consorzio ordinario già costituito o da costituirsi o di aggregazione di imprese di rete, o di GEIE, i sopra indicati requisiti dovranno essere così ripartiti: 1) Il requisito di cui al precedente punto 1) deve essere posseduto da ciascuna delle imprese raggruppate/raggruppande o consorziate/consorziande o aderenti al contratto di rete. 2) Il requisito relativo al fatturato specifico di cui al precedente punto 2) deve essere soddisfatto dal raggruppamento temporaneo, dal consorzio, GEIE o dalle imprese aderenti al contratto di rete nel suo complesso. Detto requisito deve essere posseduto in misura maggioritaria dall impresa mandataria. In caso di consorzi di cui all art. 34, comma 1, lettera b) del Codice (consorzi tra società cooperative 10

11 di produzione e lavoro e consorzi tra imprese artigiane), il requisito deve essere posseduto direttamente dal consorzio ai sensi dell art. 35 del Codice. In caso di consorzi di cui all art. 34, comma 1, lettera c) del Codice (consorzi stabili), il requisito deve essere posseduto direttamente dal consorzio oppure dai singoli consorziati esecutori, secondo le disposizioni dell art. 277 del Regolamento. 3) L elenco delle principali forniture prestate nei settori oggetto della gara di cui al precedente punto 3) deve essere prodotto da ciascuna delle imprese raggruppate/raggruppande o consorziate/consorziande o aderenti al contratto di rete. Il requisito minimo relativo all esecuzione di una fornitura analoga di cui al precedente punto 3), deve essere posseduto dall impresa indicata quale capogruppo mandataria del raggruppamento o consorzio ordinario da costituirsi o GEIE, o aggregazione di imprese di rete. In caso di consorzi di cui all art. 34, comma 1, lettera b) del Codice (consorzi tra società cooperative di produzione e lavoro e consorzi tra imprese artigiane), il requisito deve essere posseduto direttamente dal consorzio ai sensi dell art. 35 del Codice. In caso di consorzi di cui all art. 34, comma 1, lettera c) del Codice (consorzi stabili), il requisito deve essere posseduto direttamente dal consorzio oppure da uno dei consorziati esecutori, secondo le disposizioni dell art. 277 del Regolamento Avvalimento In attuazione dei disposti dell art. 49 del Codice, il concorrente singolo o consorziato, raggruppato o aggregato in rete ai sensi dell art. 34 del Codice, può dimostrare il possesso dei requisiti di carattere economico, finanziario, tecnico e organizzativo avvalendosi dei requisiti di un altro soggetto. Ai fini di quanto sopra, dovrà essere fornita - a pena di esclusione - in sede di domanda di partecipazione, tutta la documentazione prevista al comma 2 del suddetto art. 49 del Codice, elencata in dettaglio al Paragrafo 16, lettera e. del presente Disciplinare. Il concorrente e l impresa ausiliaria sono responsabili in solido nei confronti dell Amministrazione appaltante in relazione alle prestazioni oggetto del contratto. Non è consentito - a pena di esclusione - che della stessa impresa ausiliaria si avvalga più di un concorrente, e che partecipino alla gara sia l impresa ausiliaria che quella che si avvale dei requisiti. 14. Criterio di aggiudicazione L aggiudicazione avverrà con il criterio dell offerta economicamente più vantaggiosa determinata da una Commissione giudicatrice, nominata dall Amministrazione appaltante ai sensi dell art. 84 del Codice, mediante l applicazione del metodo aggregativo-compensatore di cui all Allegato P al Regolamento, con le modalità previste nel Paragrafo 19.2 del presente Disciplinare, sulla base dei criteri di valutazione e relativi pesi di seguito indicati, per un massimo di 100 punti: 1. Caratteristiche tecniche, da descriversi all interno dell Offerta tecnica, nelle forme e con le modalità di cui al Paragrafo 17 del presente Disciplinare: massimo 60 punti, così suddivisi: 1 Criterio Subcriteri Punteggio minimo Aspetti tecnici e progettuali della soluzione 1.1 Interoperabilità ed innovatività della soluzione tecnologica 11 Punteggio massimo 0 15 Totale punti max. 35 punti

12 2 3 proposta e della qualità della fornitura Tempo di startup Qualità dell Assistenza tecnica Completezza funzionale rispetto al capitolato tecnico Sistema proposto già adottato nel triennio su più Atenei italiani 2.1 Progetto di formazione (qualità, durata) Curricula delle risorse umane proposte Qualità del servizio proposta (SLA) (<= due atenei) 5 (> 5 atenei) max. 5 punti max. 20 punti 2. Prezzo complessivo di offerta per l esecuzione della fornitura: massimo 40 punti Il prezzo offerto deve essere riferito alla durata di trentasei mesi e deve essere comunque inferiore al corrispondente prezzo posto a base di gara, pari a ,00 oltre I.V.A. 15. Modalità di presentazione e criteri di ammissibilità delle offerte Il plico contenente l offerta e la documentazione, a pena di esclusione dalla gara, deve essere idoneamente sigillato e deve pervenire a mezzo raccomandata del servizio postale, oppure mediante agenzia di recapito autorizzata, entro e non oltre il termine stabilito al punto IV.3.4 del Bando di gara, esclusivamente al seguente indirizzo: Università degli Studi Roma Tre Ufficio Protocollo Via Ostiense, Roma. È altresì facoltà dei concorrenti la consegna a mano del plico, tutti i giorni feriali, escluso il sabato, dalle ore 9.30 alle ore presso il medesimo indirizzo. In caso di consegna a mano il personale addetto rilascerà apposita ricevuta nella quale sarà indicata data e ora di ricevimento del plico. Il recapito tempestivo del plico rimane ad esclusivo rischio dei mittenti. Il termine di presentazione è da considerarsi perentorio e, pertanto, la documentazione pervenuta dopo la sua scadenza non sarà presa in considerazione ai fini dell ammissione alla gara. Non saranno, inoltre, prese in considerazione documentazioni sostitutive o aggiuntive, per quanto recapitate entro il termine prescritto, di quelle già pervenute presso l Ufficio Protocollo dell Amministrazione appaltante. Il plico dovrà essere sigillato con nastro adesivo o con strumenti e modalità analoghe che garantiscano l assoluta segretezza e l integrità delle offerte in esso contenute (per motivi di carattere tecnicoorganizzativo, si invitano i concorrenti ad evitare l uso della ceralacca); detto plico dovrà, inoltre, essere controfirmato sui lembi di chiusura dal rappresentante legale (o da ciascuno dei rappresentanti legali di ogni impresa, nel caso di raggruppamenti temporanei, aggregazioni di imprese di rete o consorzi ordinari di concorrenti non costituiti) e dovrà recare all esterno le informazioni relative all operatore economico concorrente (denominazione o ragione sociale, codice fiscale, indirizzo, numero di telefono, fax e/o posta elettronica certificata, per le comunicazioni) e la seguente intestazione: Procedura aperta per l appalto di prodotti e servizi informatici per la gestione delle carriere studenti e dell offerta formativa. Si precisa che nel caso di concorrenti con idoneità plurisoggettiva (raggruppamento temporaneo di impresa, consorzio ordinario, aggregazioni di imprese di rete, GEIE) vanno riportati sul plico i nominativi, 12

13 gli indirizzi ed i codici fiscali dei singoli partecipanti, sia se questi sono già costituiti sia se sono da costituirsi. Il plico, a pena di esclusione, deve contenere al suo interno tre buste, a loro volta sigillate con nastro adesivo o con strumenti e modalità analoghe che garantiscano l assoluta segretezza delle offerte in esso contenute (per motivi di carattere tecnico-organizzativo, si invitano i concorrenti ad evitare l uso della ceralacca); dette buste dovranno, inoltre, essere controfirmate sui lembi di chiusura dal legale rappresentante (o da ciascuno dei rappresentanti legali di ogni impresa, nel caso di raggruppamenti temporanei, aggregazioni di imprese di rete o consorzi ordinari di concorrenti non costituiti) e recare all esterno le informazioni relative all operatore economico concorrente e la dicitura, rispettivamente, A Documentazione amministrativa, B Offerta Tecnica e C -Offerta economica. Si precisa che la mancata separazione dell offerta economica dall offerta tecnica, ovvero l inserimento di elementi concernenti il prezzo in documenti non contenuti nella busta C -Offerta economica, costituirà causa di esclusione. 16. Contenuto della Busta A - Documentazione amministrativa Nella busta A Documentazione amministrativa devono essere contenuti i seguenti documenti: a. Istanza di ammissione alla gara (di seguito Istanza ), compilata preferibilmente sul modulo predisposto dall Amministrazione appaltante ed allegato al presente Disciplinare (ALLEGATO A ). Il modulo A dovrà essere corredato da una marca da bollo da 16,00 (sedici/00), ai sensi dell art. 7-bis, comma 3 del D.L. 26 aprile 2013, n. 43, convertito dalla L. 24 giugno 2013, n. 71; le Istanze non in regola con la legge sul bollo saranno accettate e ritenute valide agli effetti giuridici, ma i concorrenti saranno segnalati agli Organi competenti alla regolarizzazione fiscale. Il modulo A dovrà essere compilato in ogni sua parte e dovrà contenere tutte le informazioni in esso richieste. All interno dell Istanza il concorrente dovrà rendere la dichiarazione sostitutiva ai sensi degli artt. 46 e 47 del D.P.R. 445/2000 (oppure, per i concorrenti non residenti in Italia, documentazione idonea equivalente secondo la legislazione dello Stato di appartenenza), con la quale lo stesso attesti, indicandole specificatamente, di non trovarsi nelle condizioni previste nell art. 38, comma 1, lettere a), b), c), d), e), f), g), h), i), l), m), m-bis), m-ter) e m-quater) del Codice. Le attestazioni di cui all art. 38, comma 1, lett. b), c) ed m-ter), devono essere rese anche con riferimento a ciascuno dei soggetti indicati nell art. 38, comma 1, lettera b), del Codice, vale a dire: - per le imprese individuali: titolare e direttore tecnico; - per le società in nome collettivo: socio e direttore tecnico; - per le società in accomandita semplice: soci accomandatari e direttore tecnico; - per le altre società: amministratori muniti di poteri di rappresentanza, direttore tecnico, socio unico persona fisica, ovvero il socio di maggioranza in caso di società con meno di quattro soci. - Nel caso di società, diverse dalle società in nome collettivo e dalle società in accomandita semplice, nelle quali siano presenti due soli soci, ciascuno in possesso del cinquanta per cento della partecipazione azionaria, le dichiarazioni devono essere rese da entrambi i soci. L attestazione del requisito di cui all art. 38, comma 1, lett. c), deve essere resa anche con riferimento a ciascuno dei soggetti indicati nell art. 38, comma 1, lettera c) del Codice, cessati nella carica nell anno precedente la data di pubblicazione del bando di gara. 13

14 Le attestazioni di cui all art. 38, comma 1, lett. b), c) ed m-ter), possono essere rilasciate dal legale rappresentante di ciascuna impresa, oltre che per sé, anche in relazione alle posizioni di tutti i soggetti terzi sopra indicati, che dovranno essere nominativamente elencati nell Istanza. All interno dell Istanza il concorrente dovrà, inoltre, rendere la dichiarazione sostitutiva ai sensi degli articoli 46 e 47 del D.P.R. 445/2000 (oppure, per i concorrenti non residenti in Italia, documentazione idonea equivalente secondo la legislazione dello Stato di appartenenza), con la quale lo stesso attesti, indicandoli specificatamente, di possedere i requisiti di capacità economico finanziaria e tecnico-organizzativa prescritti nel Paragrafo 13 presente Disciplinare. Nel caso di imprese concorrenti in forma di raggruppamento temporaneo o consorzio ordinario di concorrenti (costituiti o da costituirsi), l Istanza dovrà essere redatta dai singoli soggetti che costituiscono o costituiranno il raggruppamento, il consorzio o GEIE. Nel caso di consorzi di cui all art. 34, comma 1, lett. b) e c) del Codice, l Istanza dovrà essere redatta sia dal consorzio che dai singoli consorziati per i quali lo stesso consorzio concorre. Si precisa, altresì, che, nel caso di concorrente costituito da aggregazioni di imprese aderenti al contratto di rete: 1. se la rete è dotata di un organo comune con potere di rappresentanza e di soggettività giuridica, ai sensi dell art. 3, comma 4-quater, del D.L. 5/2009, l Istanza deve essere redatta dall operatore economico che riveste le funzioni di organo comune; 2. se la rete è dotata di un organo comune con potere di rappresentanza ma è priva di soggettività giuridica ai sensi dell art. 3, comma 4-quater, del D.L. 5/2009, l Istanza deve essere redatta dall impresa che riveste le funzioni di organo comune nonché da ognuna delle imprese aderenti al contratto di rete che partecipano alla gara; 3. se la rete è dotata di un organo comune privo del potere di rappresentanza o se la rete è sprovvista di organo comune, ovvero, se l organo comune è privo dei requisiti di qualificazione richiesti per assumere la veste di mandataria l Istanza deve essere redatta dal legale rappresentante dell impresa aderente alla rete che riveste la qualifica di mandataria, oppure - in caso di partecipazione nelle forme del raggruppamento da costituirsi - da ognuna delle imprese aderenti al contratto di rete che partecipano alla gara. L Istanza così redatta dovrà essere sottoscritta nelle forme e con le modalità prescritte dal Paragrafo 7 del presente Disciplinare, e alla stessa dovrà essere allegata copia fotostatica di un documento di identità del sottoscrittore. b. PASSOE di cui all art. 2, comma 3.2, della Delibera dell ANAC del 20 dicembre 2012, n c. Dichiarazione sostitutiva del certificato della Camera di Commercio, Industria, Artigianato e Agricoltura compilata preferibilmente sul modulo predisposto dal Concedente ed allegato al presente Disciplinare (Allegato B ). Il modulo B dovrà essere compilato in ogni sua parte e dovrà contenere tutte le informazioni in esso richieste. Nel caso di imprese concorrenti in forma di raggruppamento temporaneo o consorzio ordinario di concorrenti (costituiti o da costituirsi) o GEIE o aggregazione di imprese di rete, la Dichiarazione CCIAA dovrà essere redatta dai singoli soggetti che costituiscono o costituiranno il raggruppamento o il consorzio o il GEIE o l aggregazione di imprese. 14

15 Nel caso di consorzi di cui all art. 34, comma 1, lett. b) e c) del Codice, la Dichiarazione CCIAA dovrà essere redatta sia dal consorzio che dai singoli consorziati per i quali lo stesso consorzio concorre. La dichiarazione così redatta dovrà essere sottoscritta nelle forme e con le modalità prescritte dal Paragrafo 7 del presente Disciplinare. d. (nel caso in cui il concorrente intenda usufruire dell AVVALIMENTO ai sensi dell art. 49 del Codice) Dichiarazione del concorrente, compilata preferibilmente sul modulo predisposto dall Amministrazione appaltante ed allegato al presente Disciplinare (ALLEGATO C ), attestante che, per dimostrare il possesso dei requisiti necessari per la partecipazione alla gara, il concorrente intende ricorrere all istituto dell avvalimento; la dichiarazione deve specificare i requisiti di capacità finanziaria, tecnica, economica nonché di certificazione per i quali il concorrente intende ricorrere all avvalimento ed indicare l impresa ausiliaria. La dichiarazione dovrà essere unica indipendentemente dalla forma giuridica del concorrente, e dovrà essere sottoscritta dal legale rappresentante di quest ultimo con le forme e le modalità prescritte nel Paragrafo 7 del presente Disciplinare. Qualora concorra un raggruppamento temporaneo, un aggregazione di imprese di rete o un consorzio ordinario di concorrenti non ancora costituiti, la dichiarazione dovrà essere sottoscritta dai rappresentanti legali di tutti i soggetti che costituiranno il raggruppamento, l aggregazione o il consorzio ordinario di concorrenti. Alla dichiarazione dovranno essere allegati tutti i documenti previsti dall art. 49, comma 2 del Codice, vale a dire: 1. Dichiarazione sostitutiva resa dall impresa ausiliaria sopraindicata, compilata preferibilmente sul modulo predisposto dall Amministrazione appaltante ed allegato al presente Disciplinare (ALLEGATO D ). La dichiarazione così redatta dovrà essere sottoscritta dal legale rappresentante dell impresa ausiliaria e corredata, ai sensi e per gli effetti dell art. 38 e 47 del D.P.R. 445/2000, da copia fotostatica di un documento di identità del sottoscrittore. La dichiarazione potrà essere sottoscritta anche da un procuratore del legale rappresentante e, in tal caso, dovrà essere trasmessa la relativa procura in originale. Nel caso in cui il concorrente indichi più di una impresa ausiliaria, la dichiarazione dovrà essere rilasciata, con le modalità e le forme sopra prescritte, da ciascuna impresa ausiliaria. 2. Originale o copia autentica del contratto, in virtù del quale l impresa ausiliaria si obbliga, nei confronti del concorrente, a fornire i requisiti e a mettere a disposizione, per tutta la durata dell appalto, le risorse necessarie, che devono essere dettagliatamente descritte, conformemente a quanto prescritto dall art. 88 del Regolamento. Nel caso di avvalimento nei confronti di un impresa che appartiene al medesimo gruppo, in luogo del contratto, il concorrente può presentare dichiarazione sostitutiva attestante il legame giuridico ed economico esistente nel gruppo. Nel caso in cui il concorrente indichi più di un impresa ausiliaria, il contratto o la dichiarazione dovranno essere prodotte in relazione a ciascuna impresa ausiliaria indicata. Dal contratto e dalla suddetta dichiarazione discendono, ai sensi dell art. 49, comma 5, del Codice, nei confronti del soggetto ausiliario, i medesimi obblighi in materia di normativa antimafia previsti per il concorrente, in ragione dell importo dell appalto posto a base di gara. e. (nel caso di consorzio stabile, consorzi di cooperative e di imprese artigiane) Atto costitutivo e statuto del consorzio in copia autentica, con indicazione delle imprese consorziate. 15

16 (oppure, nel caso di raggruppamento temporaneo già costituito): Mandato collettivo irrevocabile con rappresentanza conferito alla mandataria per atto pubblico o scrittura privata autenticata, con l indicazione del soggetto designato quale mandatario e delle quote di esecuzione che verranno assunte dai singoli operatori economici riuniti, ai sensi dell art. 37, comma 4 del Codice. Al legale rappresentante della capogruppo mandataria del raggruppamento o consorzio ordinario deve essere conferita procura speciale per atto pubblico. È altresì ammesso che il mandato e la procura risultino entrambi da unico atto. (oppure, nel caso di consorzio ordinario o GEIE già costituiti) Atto costitutivo e statuto del consorzio o del GEIE, in copia autentica, con l indicazione del soggetto designato quale capogruppo, della quota di partecipazione al consorzio e delle quote di esecuzione che verranno assunte da ciascun operatore economico riunito o consorziato, ai sensi dell art. 37, comma 4, del Codice. f. (nel caso di aggregazioni di imprese aderenti al contratto di rete) f.1. se la rete è dotata di un organo comune con potere di rappresentanza e di soggettività giuridica, ai sensi dell art. 3, comma 4-quater, del D.L. 5/2009: 1. copia autentica del contratto di rete, redatto per atto pubblico o scrittura privata autenticata, ovvero per atto firmato digitalmente a norma dell art. 25 del D.Lgs. 82/2005, con indicazione dell organo comune che agisce in rappresentanza della rete; 2. dichiarazione (sottoscritta dal legale rappresentante dell organo comune) che indichi per quali imprese la rete concorre e relativamente a queste ultime opera il divieto di partecipare alla gara in qualsiasi altra forma (in caso di aggiudicazione i soggetti assegnatari dell esecuzione dei lavori non possono essere diversi da quelli indicati); 3. dichiarazione che indichi la quota di partecipazione all aggregazione di imprese che partecipa alla gara, corrispondente alla fornitura che verrà eseguita da ciascuna impresa aderente alla rete. f.2. se la rete è dotata di un organo comune con potere di rappresentanza ma è priva di soggettività giuridica ai sensi ai sensi dell art.3, comma 4-quater, del D.L. 5/2009: copia autentica del contratto di rete, redatto per atto pubblico o scrittura privata autenticata, ovvero per atto firmato digitalmente a norma dell art. 25 del D.Lgs. 82/2005, recante il mandato collettivo irrevocabile con rappresentanza conferito alla impresa mandataria, con l indicazione del soggetto designato quale mandatario e delle parti del servizio o della fornitura che saranno eseguite dai singoli operatori economici aggregati in rete; qualora il contratto di rete sia stato redatto con mera firma digitale non autenticata ai sensi dell art. 24 D.Lgs. 82/2005, il mandato nel contratto di rete non può ritenersi sufficiente e sarà obbligatorio conferire un nuovo mandato nella forma della scrittura privata autenticata, anche ai sensi dell art. 25 D.Lgs. 82/2005; oppure f.3. se la rete è dotata di un organo comune privo del potere di rappresentanza o se la rete è sprovvista di organo comune, ovvero, se l organo comune è privo dei requisiti di qualificazione richiesti: copia autentica del contratto di rete, redatto per atto pubblico o scrittura privata autenticata ovvero per atto firmato digitalmente a norma dell art. 25 del D.Lgs. 82/2005, con allegato il mandato collettivo irrevocabile con rappresentanza conferito alla mandataria, redatto per scrittura privata anche firmata digitalmente ai sensi dell art. 24 del D.Lgs. 82/2005, recante 16

17 l indicazione del soggetto designato quale mandatario e delle parti del servizio o della fornitura che saranno eseguite dai singoli operatori economici aggregati in rete. oppure copia autentica del contratto di rete (redatto per atto pubblico o scrittura privata autenticata, ovvero per atto firmato digitalmente a norma dell art. 25 del D.Lgs. 82/2005), con allegate le dichiarazioni, rese da ciascun concorrente aderente al contratto di rete, attestanti: a quale concorrente, in caso di aggiudicazione, sarà conferito mandato speciale con rappresentanza o funzioni di capogruppo; l impegno, in caso di aggiudicazione, ad uniformarsi alla disciplina vigente in materia con riguardo ai raggruppamenti temporanei; le parti della fornitura che saranno eseguite dai singoli operatori economici aggregati in rete. Si precisa che qualora il contratto di rete sia stato redatto con mera firma digitale non autenticata ai sensi dell art. 24 del D.Lgs. 82/2005, il mandato deve avere la forma dell atto pubblico o della scrittura privata autenticata, anche ai sensi dell art. 25 del D.Lgs. 82/2005. g. Cauzione o fideiussione provvisoria, prestata con le modalità di cui al Paragrafo 11 del presente Disciplinare. h. Ricevuta del versamento a favore dell Autorità, di cui al Paragrafo 12 del presente Disciplinare. Tutte le documentazioni sopra elencate prodotte dal concorrente dovranno essere conformi a quanto richiesto nel presente Disciplinare, nel Bando, nel Capitolato e nei relativi allegati, ove presenti. 17. Contenuto della Busta B Offerta tecnica La busta B Offerta tecnica deve contenere una relazione tecnica che illustri in maniera sintetica ed esauriente le soluzioni tecniche e le proposte migliorative offerte dal concorrente, con riferimento ai criteri e sub-criteri previsti dal precedente Paragrafo 14 del presente Disciplinare di gara. Si precisa che: 1. Il sistema proposto dal concorrente deve possedere, alla data di presentazione dell offerta, tutti i requisiti riportati nell Allegato 1 Requisiti minimi del sistema al Capitolato. 2. Non saranno valutate eventuali proposte che non rispettino i requisiti minimi prescritti nell Allegato 1 al Capitolato e, pertanto, il relativo concorrente sarà escluso. 3. I prodotti, servizi e funzionalità aggiuntivi o migliorativi proposti dal concorrente non devono comportare ulteriori spese per l Università, non devono alterare la natura e la destinazione d uso della fornitura e devono tener conto, oltre che dei requisiti minimi inderogabili di cui all Allegato 1 al Capitolato, anche di eventuali ulteriori vincoli previsti dal Capitolato. La relazione tecnica non dovrà superare le 200 facciate formato A4; eventuali informazioni eccedenti tale limite non saranno prese in considerazione per l attribuzione del relativo punteggio tecnico. La relazione tecnica deve essere dettagliata, priva di qualsivoglia indicazione (diretta o indiretta) di carattere economico, e dovrà evidenziare la conformità con le specifiche richieste, riportando in modo particolareggiato le caratteristiche dei prodotti e dei servizi offerti. 17

18 In particolare, la relazione deve essere redatta in modo da evidenziare la piena rispondenza e copertura del sistema proposto rispetto ai requisiti minimi inderogabili richiesti nell Allegato 1 Requisiti minimi del sistema. Il documento potrà essere redatto secondo lo schema riportato di seguito. Il concorrente potrà comunque modificare lo schema proposto, purché riporti tutte le informazioni utili alla valutazione secondo i criteri previsti dal disciplinare di gara per l attribuzione dei relativi punteggi. 1. Descrizione del sistema 2. Ambito di diffusione 3. Caratteristiche Tecniche 4. Aree Applicative e Caratteristiche Funzionali 5. Interoperabilità con sistemi esterni 6. Caratteristiche e SLA del servizio di Hosting 7. Progetto Organizzativo a. Cronoprogramma b. Piano di formazione e change management c. Profili delle risorse d. SLA dei servizi 8. Eventuali migliorie proposte La busta B - Offerta tecnica non dovrà contenere, a pena di esclusione dalla gara, riferimenti alla determinazione del corrispettivo dell appalto. La documentazione contenuta nella busta B Offerta Tecnica dovrà essere sottoscritta dal legale rappresentante del concorrente o da un suo procuratore, con le forme e le modalità prescritte nel Paragrafo 7 del presente Disciplinare. Nel caso di concorrente costituito da raggruppamento temporaneo, aggregazione di imprese di rete o da un consorzio non ancora costituiti, i suddetti documenti dovranno essere sottoscritti dai rappresentanti legali di tutti i soggetti che costituiranno il predetto raggruppamento, aggregazione di imprese o consorzio. Nel caso di consorzi di cui all'art. 34, comma 1, lett. b) e c), del Codice, la predetta documentazione dovrà essere sottoscritta anche da ciascuna delle imprese consorziate per le quali il consorzio abbia dichiarato di concorrere. Tutti gli elaborati costituenti l offerta tecnica dovranno essere prodotti sia in formato cartaceo che su supporto informatico (DVD o CD-Rom), in file PDF. In caso di discordanza, prevarrà il contenuto dei documenti in forma cartacea. L Offerta tecnica dovrà contenere l eventuale indicazione espressa di eventuali parti che costituiscono, secondo motivata e comprovata dichiarazione dell offerente, segreti tecnici o commerciali e i correlati riferimenti normativi, e che, pertanto, necessitano di adeguata e puntuale tutela in caso di accesso agli atti da parte di terzi, ai sensi della L. 241/1990. Si precisa, comunque, che ogni decisione ultima in merito alle valutazione della riservatezza sarà di competenza dell Amministrazione appaltante. 18. Contenuto della Busta C - Offerta economica Nella busta C- Offerta economica deve essere contenuta, a pena di esclusione dalla gara, la Scheda di offerta economica, compilata sul modello predisposto da questa Amministrazione appaltante ed allegato al presente Disciplinare (ALLEGATO E ), contenente l indicazione dei seguenti elementi: prezzo complessivo per il periodo di trentasei mesi che il concorrente richiede per l esecuzione della fornitura, al netto dell I.V.A. espresso in cifre ed in lettere ed inferiore al corrispondente prezzo 18

19 posto a base di gara (pari a ,00. conseguente ribasso percentuale applicato all importo posto a base di gara per la durata di trentasei mesi, esclusi I.V.A., anch esso espresso in cifre ed in lettere. La percentuale di ribasso sul prezzo posto a base di gara in base alla quale sarà determinata l offerta economicamente più vantaggiosa è calcolata mediante la seguente operazione: r = ((Pg - Po) / Pg) * 100 dove r indica la percentuale di ribasso; Pg l importo dell appalto cui si riferisce il ribasso al netto dei costi della sicurezza non soggetti a ribasso; Po il prezzo globale richiesto. L attribuzione del punteggio avverrà in relazione al ribasso percentuale indicato in lettere. I concorrenti dovranno, altresì, indicare i seguenti elementi, non soggetti a valutazione ai fini dell aggiudicazione: Prezzi unitari applicati per le singole attività ricomprese nell appalto, come descritte nel Capitolato. Stima degli eventuali costi relativi alla sicurezza di cui all art. 87, comma 4, del Codice, che il concorrente deve indicare al fine di consentire l accertamento della congruità degli stessi rispetto all entità e alle caratteristiche del servizio in sede di eventuale valutazione dell anomalia dell offerta. Il prezzo offerto deve essere pienamente remunerativo di tutte le eventuali migliorie proposte nell Offerta tecnica del concorrente. Non saranno ammesse e verranno pertanto escluse eventuali offerte parziali, condizionate, alternative o espresse in aumento o pari rispetto all importo a base di gara. La Scheda di offerta economica, a pena di esclusione, deve essere sottoscritta dal legale rappresentante del concorrente o da un suo procuratore, con le forme e le modalità prescritte nel Paragrafo 7 del presente Disciplinare. Nel caso di concorrente costituito da raggruppamento temporaneo o da un consorzio non ancora costituiti, nonché in caso di aggregazioni di imprese di rete, la Scheda di offerta economica, a pena di esclusione, deve essere sottoscritto da tutti i soggetti che costituiranno il predetto raggruppamento, aggregazione di imprese o consorzio. Nel caso di consorzi di cui all'art. 34, comma 1, lett. b) e c), del Codice, la Scheda di offerta economica dovrà essere sottoscritta anche da ciascuna delle imprese consorziate per le quali il consorzio abbia dichiarato di concorrere. 19. Procedura di aggiudicazione Apertura dei plichi e verifica della documentazione amministrativa Nella giornata e nel luogo di cui al punto IV.3.8 del Bando avrà luogo la prima seduta pubblica di gara, alla quale potranno partecipare i legali rappresentanti delle imprese interessate oppure persone munite di specifica delega, loro conferita da suddetti legali rappresentanti. Le operazioni di gara potranno essere aggiornate ad altra ora o ai giorni successivi. Le successive sedute pubbliche si svolgeranno nel luogo e nella data che saranno comunicati ai concorrenti almeno cinque giorni prima della data fissata, attraverso la pubblicazione sul Profilo del Committente: Nella giornata di cui al punto IV.3.8) del Bando, la Commissione giudicatrice nominata ai sensi dell art. 84 del Codice, procederà alla verifica della tempestività dell arrivo dei plichi inviati dai concorrenti e al controllo della loro integrità e, una volta aperti, verificherà la completezza e la correttezza della documentazione contenuta nella busta A - Documentazione amministrativa di cui al Paragrafo 16 del presente Disciplinare. A tal proposito, la Commissione provvederà: 19

20 a) a verificare la correttezza formale della documentazione e delle dichiarazioni presentate e, in caso negativo, ad avviare le procedure prescritte dall art. 46 del Codice; b) a verificare che i consorziati per conto dei quali i consorzi di cui all art. 34 comma 1, lettera b) del Codice (consorzi cooperative e artigiani) hanno indicato, nell Istanza di ammissione alla gara di cui al Paragrafo 16, punto a. del presente Disciplinare, che concorrono non abbiano presentato offerta in qualsiasi altra forma ed in caso positivo ad escludere dalla gara il consorzio ed il consorziato ai sensi dell art. 37, comma 7, ultimo periodo, del Codice; c) a verificare che nessuno dei consorziati di un consorzio stabile, di cui all art. 34 comma 1, lettera c) del Codice, partecipante alla gara, elencati nella nell Istanza di ammissione alla gara di cui al Paragrafo 16 punto a. del presente Disciplinare abbia presentato offerta in qualsiasi altra forma ed in caso positivo ad escludere dalla gara il consorzio ed il consorziato; d) a verificare che nessuno dei concorrenti partecipi in più di un raggruppamento temporaneo, GEIE, aggregazione di imprese di rete o consorzio ordinario, ovvero anche in forma individuale qualora gli stessi abbiano partecipato alla gara medesima in raggruppamento, aggregazione o consorzio ordinario di concorrenti e in caso positivo ad escluderli dalla gara. e) a sorteggiare, ai sensi dell art. 48, comma 1, del Codice, un numero di concorrenti non inferiore al 10%, arrotondato all'unità superiore, da sottoporre a verifica del possesso dei requisiti di capacità economicofinanziaria e tecnico-organizzativa di cui al Paragrafo 13 del presente Disciplinare. La Commissione procederà poi ad effettuare tale verifica a porte chiuse secondo le modalità indicate nel Paragrafo 4 del presente Disciplinare e procederà ad escludere dalla gara i concorrenti sorteggiati per i quali non risulti confermato il possesso dei requisiti I requisiti speciali di partecipazione di cui al Paragrafo 13, fatto salvo quanto previsto dall art. 41, comma 3 del Codice, potranno essere comprovati attraverso la documentazione specificata nel Paragrafo stesso. f) In caso di esclusioni, a comunicare quanto avvenuto all Amministrazione appaltante per l escussione della cauzione provvisoria e per la segnalazione del fatto all ANAC, ai sensi dell art. 48 del Codice e dell art. 8, comma 1, del Regolamento, ai fini dell inserimento dei dati nel casellario informatico delle imprese, nonché all eventuale applicazione delle norme vigenti in materia di dichiarazioni non veritiere Apertura delle buste B - Offerta tecnica e valutazione delle offerte stesse Ai sensi dell art. 283, comma 2 del Regolamento, la Commissione giudicatrice procederà, nel corso di una seconda seduta pubblica, all apertura delle buste B - Offerta tecnica, al fine del solo controllo formale del corredo documentale prescritto, allo scopo di ufficializzarne l acquisizione e garantire la trasparenza delle procedure di gara, rinviando l analisi di merito e la verifica della completezza dei documenti alla fase di effettiva valutazione delle offerte. La Commissione giudicatrice, procederà poi, in successive sedute riservate, all esame del contenuto dei documenti presentati e alla determinazione dell offerta economicamente più vantaggiosa, sulla base dei criteri di valutazione e dei relativi pesi di cui al Paragrafo 14 del presente Disciplinare, mediante l applicazione del metodo aggregativo compensatore di cui all Allegato P al Regolamento, che consiste nel costruire una graduatoria dei concorrenti sulla base della seguente formula: C (a) = Σ n [ W i * V (a) i ] dove: C (a) = indice di valutazione dell offerta (a); n = numero totale dei requisiti; W i = peso o punteggio attribuito al requisito (i); V (a)i = coefficiente della prestazione dell offerta (a) rispetto al requisito (i) variabile tra zero e uno; 20

FACOLTA DI MEDICINA E CHIRURGIA DISCIPLINARE DI GARA

FACOLTA DI MEDICINA E CHIRURGIA DISCIPLINARE DI GARA FACOLTA DI MEDICINA E CHIRURGIA DISCIPLINARE DI GARA OGGETTO DELLA FORNITURA Il presente appalto è relativo alla fornitura, consegna e installazione di attrezzature cardiovascolari, isotoniche e altro

Dettagli

La costituzione di raggruppamenti d imprese è finalizzata a dimostrare uno o più dei seguenti requisiti:

La costituzione di raggruppamenti d imprese è finalizzata a dimostrare uno o più dei seguenti requisiti: SCHEDA FORME ASSOCIATIVE DI PARTECIPAZIONE Nessun concorrente partecipante a RTI può presentare più offerte, né potrà subentrare successivamente alla gara ove abbia presentato offerta in una qualsiasi

Dettagli

TERMINE DI ESECUZIONE:

TERMINE DI ESECUZIONE: C O M U N E D I M O L A D I B A R I Provincia di Bari Settore VIII Lavori Pubblici e Manutenzioni Profilo Committente: www.comune.moladibari.ba.it BANDO DI GARA 1. STAZIONE APPALTANTE: Comune di Mola di

Dettagli

FORNITURA DI GAS NATURALE DISCIPLINARE

FORNITURA DI GAS NATURALE DISCIPLINARE FORNITURA DI GAS NATURALE DISCIPLINARE Agosto 2015 A. PREMESSA Il presente appalto ha per oggetto la fornitura di beni affidati da soggetto rientrante nell ambito dei settori speciali, di importo inferiore

Dettagli

del d.lgs. 163 del 2006 e s.m.i. recante il Codice dei contratti pubblici relativi a lavori, servizi e forniture.

del d.lgs. 163 del 2006 e s.m.i. recante il Codice dei contratti pubblici relativi a lavori, servizi e forniture. BANDO DI GARA GARA EUROPEA A PROCEDURA APERTA PER l AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA DEL MUSEO NAZIONALE DELLE ARTI DEL XXI SECOLO - MAXXI CIG 593815615A SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE DENOMINAZIONE,

Dettagli

Comune di Cremona LAVORI DI BITUMATURA STRADE 2 LOTTO MANUTENZIONE STRAORDINARIA

Comune di Cremona LAVORI DI BITUMATURA STRADE 2 LOTTO MANUTENZIONE STRAORDINARIA Comune di Cremona LAVORI DI BITUMATURA STRADE 2 LOTTO MANUTENZIONE STRAORDINARIA DISCIPLINARE DI GARA MEDIANTE PUBBLICO INCANTO (NORME INTEGRATIVE AL BANDO) 1. MODALITA DI PRESENTAZIONE E CRITERI DI AMMISSIBILITA

Dettagli

COMUNE DI FRABOSA SOTTANA P r o v i n c i a d i C u n e o

COMUNE DI FRABOSA SOTTANA P r o v i n c i a d i C u n e o COMUNE DI FRABOSA SOTTANA P r o v i n c i a d i C u n e o Via IV Novembre, 12 C.A.P. 12083 - Tel.0174/244481-2 - Fax.0174/244730 e-mail: comune@comune.frabosa-sottana.cn.it PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO

Dettagli

BANDO DI GARA PER PROCEDURA APERTA Codice Identificativo Gara (CIG) 5493686D17. denominazione UNIVERSITA DEGLI STUDI SUOR ORSOLA BENINCASA UNISOB

BANDO DI GARA PER PROCEDURA APERTA Codice Identificativo Gara (CIG) 5493686D17. denominazione UNIVERSITA DEGLI STUDI SUOR ORSOLA BENINCASA UNISOB BANDO DI GARA PER PROCEDURA APERTA Codice Identificativo Gara (CIG) 5493686D17 1. Amministrazione aggiudicatrice: denominazione UNIVERSITA DEGLI STUDI SUOR ORSOLA BENINCASA UNISOB indirizzo VIA SUOR ORSOLA

Dettagli

AZIENDA METROPOLITANA TRASPORTI CATANIA S.P.A. BANDO DI GARA CODICE CIG: 6103552A70

AZIENDA METROPOLITANA TRASPORTI CATANIA S.P.A. BANDO DI GARA CODICE CIG: 6103552A70 1 AZIENDA METROPOLITANA TRASPORTI CATANIA S.P.A. BANDO DI GARA CODICE CIG: 6103552A70 1) Ente appaltante Azienda Metropolitana Trasporti Catania S.p.A. Via S. Euplio n 168, 95125 Catania (CT) Tel.: 095/7519111

Dettagli

La procedura trova copertura su fondi del bilancio aziendale. L asta sarà presieduta dal Responsabile dell Unità Operativa Appalti e Contratti.

La procedura trova copertura su fondi del bilancio aziendale. L asta sarà presieduta dal Responsabile dell Unità Operativa Appalti e Contratti. AZIENDA METROPOLITANA TRASPORTI CATANIA S.P.A. BANDO DI GARA - CODICE CIG 66524363DA 1) Ente appaltante: Azienda Metropolitana Trasporti Catania S.p.A. via S. Euplio n. 168 95125 Catania (CT) tel. 095/7519111

Dettagli

Ministero per i Beni e le Attività Culturali Soprintendenza archeologica di Pompei

Ministero per i Beni e le Attività Culturali Soprintendenza archeologica di Pompei Ministero per i Beni e le Attività Culturali Soprintendenza archeologica di Pompei 1. STAZIONE APPALTANTE: Soprintendenza Archeologica di Pompei - Via Villa dei Misteri n. 2-80045 Pompei (NA) - Ufficio

Dettagli

AREA TECNICA. BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA (ai sensi dell art. 3, comma 37 e art. 55, comma 5, del vigente D.Lgs.

AREA TECNICA. BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA (ai sensi dell art. 3, comma 37 e art. 55, comma 5, del vigente D.Lgs. BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA (ai sensi dell art. 3, comma 37 e art. 55, comma 5, del vigente D.Lgs. 163/2006) Per l appalto dei lavori di Riqualificazione urbanistica delle aree periferiche

Dettagli

ParmaInfanzia S.p.A.

ParmaInfanzia S.p.A. Sede Legale: via Tonale n. 6, 43100 Parma - Tel. 0521/709511; Sede Amministrativa: via Colorno n. 63, 43100 Parma; Tel. 0521/600611, Fax 0521/606260; Bando di gara mediante Pubblico Incanto per la gestione

Dettagli

COMUNE DI RECANATI AREA TECNICA. Procedura aperta per: REALIZZAZIONE DI N. 12 ALLOGGI DI EDILIZIA RESIDENZIALE

COMUNE DI RECANATI AREA TECNICA. Procedura aperta per: REALIZZAZIONE DI N. 12 ALLOGGI DI EDILIZIA RESIDENZIALE COMUNE DI RECANATI AREA TECNICA Procedura aperta per: REALIZZAZIONE DI N. 12 ALLOGGI DI EDILIZIA RESIDENZIALE PUBBLICA NEL PEEP I LOTTO F LOCALITÀ LE GRAZIE (FOGLIO 58 PART. 805) DISCIPLINARE DI GARA Requisiti

Dettagli

MODALITÀ DI PRESENTAZIONE DELL OFFERTA E CRITERIO DI AGGIUDICAZIONE

MODALITÀ DI PRESENTAZIONE DELL OFFERTA E CRITERIO DI AGGIUDICAZIONE ALL. A AFFIDAMENTO AI SENSI DELL ART. 125 COMMI 10 E 11 DEL D.LGS. 163/2006 E S.M.I. DEL SERVIZIO DI PULIZIA E FACCHINAGGIO PER LA SEDE DELLA SOGESID S.P.A. DI ROMA E PER LA FORESTERIA MODALITÀ DI PRESENTAZIONE

Dettagli

Il sottoscritto nato a il Titolare (o legale rappresentante)

Il sottoscritto nato a il Titolare (o legale rappresentante) DOCUMENTAZIONE AMMINISTRATIVA MODULO I Procedura ristretta accelerata per l affidamento delle prestazioni relative all allestimento della mostra temporanea dal titolo provvisorio

Dettagli

ENTE PARCO REGIONALE MIGLIARINO SAN ROSSORE MASSACIUCCOLI BANDO DI GARA

ENTE PARCO REGIONALE MIGLIARINO SAN ROSSORE MASSACIUCCOLI BANDO DI GARA ENTE PARCO REGIONALE MIGLIARINO SAN ROSSORE MASSACIUCCOLI BANDO DI GARA L Ente-Parco Regionale Migliarino San Rossore Massaciuccoli intende esperire pubblica gara a norma dell art. 6 lett. a) del d.lgs

Dettagli

Via Unità Italiana, 28 81100 Caserta

Via Unità Italiana, 28 81100 Caserta Via Unità Italiana, 28 81100 Caserta Servizio Provveditorato TEL.0823/445189 - FAX 0823/279581 AVVISO DI GARA CIG: LOTTO N. 1 CIG 5758272460 LOTTO N. 2 CIG 57582870C2 Questa ASL di Caserta indice procedura

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA CESSIONE DEL CREDITO PRO SOLUTO

DISCIPLINARE DI GARA CESSIONE DEL CREDITO PRO SOLUTO DISCIPLINARE DI GARA CESSIONE DEL CREDITO PRO SOLUTO ART. 1 - OGGETTO DEL SERVIZIO Napoli Sociale S.p.A. di seguito più semplicemente Azienda, ha indetto gara, a mezzo procedura aperta ai sensi del D.lgs.

Dettagli

Comune di Firenze. Direzione SICUREZZA SOCIALE Servizio Cimiteri

Comune di Firenze. Direzione SICUREZZA SOCIALE Servizio Cimiteri 1 Comune di Firenze Direzione SICUREZZA SOCIALE Servizio Cimiteri PROCEDURA APERTA PER: Affidamento della concessione del servizio di gestione e manutenzione impianto di distribuzione energia elettrica

Dettagli

1. STAZIONE APPALTANTE Milanosport S.p.A. viale Tunisia n. 35-20124 Milano - tel. 02-62345110/07 - fax 02/62345191.

1. STAZIONE APPALTANTE Milanosport S.p.A. viale Tunisia n. 35-20124 Milano - tel. 02-62345110/07 - fax 02/62345191. PROCEDURA APERTA PER LA CONCESSIONE D USO DI IMPIANTI PUBBLICITARI INSISTENTI PRESSO I CENTRI SPORTIVI DI PROPRIETÀ DEL COMUNE DI MILANO ED IN GESTIONE A MILANOSPORT S.p.A. - APPALTO REP. 3/2014 - CIG

Dettagli

COMUNE DI AREZZO DIREZIONE SERVIZI FINANZIARI SERVIZIO GARE E PATRIMONIO DISCIPLINARE DI GARA

COMUNE DI AREZZO DIREZIONE SERVIZI FINANZIARI SERVIZIO GARE E PATRIMONIO DISCIPLINARE DI GARA COMUNE DI AREZZO DIREZIONE SERVIZI FINANZIARI SERVIZIO GARE E PATRIMONIO DISCIPLINARE DI GARA PER L AFFIDAMENTO IN CONCESSIONE SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE 1 In esecuzione della deliberazione di Consiglio

Dettagli

REPERIBILITÀ OPERATIVA SULLA RETE e SUGLI IMPIANTI DI DISTRIBUZIONE DEL GAS METANO COMUNE DI SAN GIOVANNI LUPATOTO (VR) DISCIPLINARE DI GARA

REPERIBILITÀ OPERATIVA SULLA RETE e SUGLI IMPIANTI DI DISTRIBUZIONE DEL GAS METANO COMUNE DI SAN GIOVANNI LUPATOTO (VR) DISCIPLINARE DI GARA REPERIBILITÀ OPERATIVA SULLA RETE e SUGLI IMPIANTI DI DISTRIBUZIONE DEL GAS METANO COMUNE DI SAN GIOVANNI LUPATOTO (VR) DISCIPLINARE DI GARA 1) OGGETTO DELL APPALTO E IMPORTO A BASE DI GARA 2) SOGGETTI

Dettagli

BANDO DI GARA PER L'AFFIDAMENTO, MEDIANTE PROCEDURA APERTA, DELLA FORNITURA DI PRODOTTI VENDIBILI IN FARMACIA

BANDO DI GARA PER L'AFFIDAMENTO, MEDIANTE PROCEDURA APERTA, DELLA FORNITURA DI PRODOTTI VENDIBILI IN FARMACIA BANDO DI GARA PER L'AFFIDAMENTO, MEDIANTE PROCEDURA APERTA, DELLA FORNITURA DI PRODOTTI VENDIBILI IN FARMACIA 1. STAZIONE APPALTANTE: AMEA SpA che gestisce la Farmacia Comunale di Paliano. La Stazione

Dettagli

AZIENDA METROPOLITANA TRASPORTI CATANIA S.P.A. BANDO DI GARA CODICE CIG:60274297C1

AZIENDA METROPOLITANA TRASPORTI CATANIA S.P.A. BANDO DI GARA CODICE CIG:60274297C1 1 AZIENDA METROPOLITANA TRASPORTI CATANIA S.P.A. BANDO DI GARA CODICE CIG:60274297C1 1) Ente appaltante Azienda Metropolitana Trasporti Catania S.p.A. Via S. Euplio n 168, 95125 Catania (CT) Tel. 095/7519111

Dettagli

Articolo 1 PROCEDURA DI GARA

Articolo 1 PROCEDURA DI GARA DISCIPLINARE DI GARA PER L APPALTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA DEGLI STABILI SEDE DEGLI UFFICI DEL CONSIGLIO REGIONALE IN TRIESTE LOTTO UNICO PERIODO TRE ANNI Articolo 1 PROCEDURA DI GARA L aggiudicazione

Dettagli

DISCIPLINARE SISTEMA DI QUALIFICAZIONE

DISCIPLINARE SISTEMA DI QUALIFICAZIONE DISCIPLINARE SISTEMA DI QUALIFICAZIONE 1. ENTE AGGIUDICATORE: Nome: Azienda Napoletana Mobilità S.p.A. S Indirizzo : Via G.B. Marino, 1-80125 NAPOLI - Settore: Gare e Appalti Numeri di telefono: +39 0817632104

Dettagli

Italia-Roma: Apparecchiature per telecomunicazioni 2015/S 095-171869

Italia-Roma: Apparecchiature per telecomunicazioni 2015/S 095-171869 1/5 Avviso nel sito web TED: http://ted.europa.eu/udl?uri=ted:notice:171869-2015:text:it:html Italia-Roma: Apparecchiature per telecomunicazioni 2015/S 095-171869 Ministero dell'interno Dipartimento della

Dettagli

FONDAZIONE ENASARCO. I Roma: Procedura ristretta per l affidamento del servizio di. sollevamento acque reflue, acque nere e pozzi artesiani installati

FONDAZIONE ENASARCO. I Roma: Procedura ristretta per l affidamento del servizio di. sollevamento acque reflue, acque nere e pozzi artesiani installati FONDAZIONE ENASARCO I Roma: Procedura ristretta per l affidamento del servizio di manutenzione e controllo degli impianti autoclave, pompe di sollevamento acque reflue, acque nere e pozzi artesiani installati

Dettagli

COMUNE DI GROSSETO DIREZIONE PROVVEDITORATO

COMUNE DI GROSSETO DIREZIONE PROVVEDITORATO COMUNE DI GROSSETO DIREZIONE PROVVEDITORATO Appalto per la fornitura di cancelleria, oggettistica per ufficio e carta per fotocopie e buste. DISCIPLINARE DI GARA Il presente disciplinare di gara, che costituisce

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. DISCIPLINARE DI GARA (Allegato A - parte integrante e sostanziale del Bando di gara)

Università per Stranieri di Siena. DISCIPLINARE DI GARA (Allegato A - parte integrante e sostanziale del Bando di gara) Università per Stranieri di Siena Appalto per la contrazione di un mutuo ipotecario trentennale a tasso fisso per un importo compreso fra un minimo di Euro 13.635.204,00 ed un massimo di Euro 18.135.204,00

Dettagli

COMUNE DI FOGGIA U.O. CONTRATTI E APPALTI BANDO DI GARA

COMUNE DI FOGGIA U.O. CONTRATTI E APPALTI BANDO DI GARA COMUNE DI FOGGIA U.O. CONTRATTI E APPALTI BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA PER L ESECUZIONE DEI LAVORI DI EFFICIENTAMENTO ENERGETICO E MIGLIORAMENTO DELLA SOSTENIBILITA AMBIENTALE PRESSO LA SCUOLA MEDIA

Dettagli

BANDO DI GARA. C.F. 82005660061 - P.I. 01628780064 - Cap.Soc. 7.000.000,00 i.v. www.cosmocasale.it

BANDO DI GARA. C.F. 82005660061 - P.I. 01628780064 - Cap.Soc. 7.000.000,00 i.v. www.cosmocasale.it BANDO DI GARA 1) Stazione appaltante:, Sede legale: Via Grandi n. 45-15033 CASALE MONFERRATO (AL) - ITALIA Tel. 0142/451094 - Fax 0142/451149 - e- mail segreteria@cosmocasale.it; sito web www.cosmocasale.it;

Dettagli

MINIMETRO S.P.A. Loc. Pian di Massiano 06143 Perugia. Partita Iva e Codice Fiscale 02327710543 BANDO DI GARA. Procedura Aperta

MINIMETRO S.P.A. Loc. Pian di Massiano 06143 Perugia. Partita Iva e Codice Fiscale 02327710543 BANDO DI GARA. Procedura Aperta MINIMETRO S.P.A. Loc. Pian di Massiano 06143 Perugia Partita Iva e Codice Fiscale 02327710543 BANDO DI GARA Procedura Aperta PROCEDURA APERTA AI SENSI DEL DECRETO LEGISLATIVO 12 APRILE 2006 N. 163 E DI-

Dettagli

COMUNE DI PORTO CESAREO

COMUNE DI PORTO CESAREO COMUNE DI PORTO CESAREO PROVINCIA DI LECCE VIA PETRAROLI, 9-73010 porto cesareo (LE) Tel.: 0833,858309 / Fax: 0833,858350 BANDO DI GARA OGGETTO: PROGRAMMA OPERATIVO FESR 2007-2013 - ASSE II LINEA D INTERVENTO

Dettagli

1. STAZIONE APPALTANTE: UNIVERSITA DEGLI STUDI DI. - Telefono: 081-5476513 6158; Telefax: 081-5476571; Indirizzo

1. STAZIONE APPALTANTE: UNIVERSITA DEGLI STUDI DI. - Telefono: 081-5476513 6158; Telefax: 081-5476571; Indirizzo BANDO DI GARA PUBBLICO INCANTO 1. STAZIONE APPALTANTE: UNIVERSITA DEGLI STUDI DI NAPOLI PARTHENOPE, VIA AMM. ACTON, 38, 80133 NAPOLI - Servizio responsabile: AREA TECNICA Ufficio Tecnico I - Telefono:

Dettagli

PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DELLA MANUTENZIONE HARDWARE DI EDISU CARD SYSTEM CIG [5 2 3 6 5 2 5 5 2 1 ] ISTANZA DI AMMISSIONE

PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DELLA MANUTENZIONE HARDWARE DI EDISU CARD SYSTEM CIG [5 2 3 6 5 2 5 5 2 1 ] ISTANZA DI AMMISSIONE Allegato A Spett.le EDISU PIEMONTE Via Madama Cristina 83 10126 TORINO PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DELLA MANUTENZIONE HARDWARE DI EDISU CARD SYSTEM CIG [5 2 3 6 5 2 5 5 2 1 ] ISTANZA DI AMMISSIONE

Dettagli

SO.G.I.N. Società Gestione Impianti Nucleari per Azioni. Roma, Via Torino n. 6 - P. IVA 05779721009

SO.G.I.N. Società Gestione Impianti Nucleari per Azioni. Roma, Via Torino n. 6 - P. IVA 05779721009 SO.G.I.N. Società Gestione Impianti Nucleari per Azioni Roma, Via Torino n. 6 - P. IVA 05779721009 Bando di gara licitazione privata ai sensi del D.Lgs 163/2006 Parte lll (Rif. Gara NAM6A011 CODICE CUP

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA

DISCIPLINARE DI GARA A1993/08-3 DISCIPLINARE DI GARA Allegato B) Alla determina n. del OGGETTO: Disciplinare di gara per il servizio di somministrazione lavoro a tempo determinato. Art. 1 Procedura semplificata ai sensi degli

Dettagli

SO.G.AER. S.p.A. FORNITURA DI N. 1 SPAZZATRICE AEROPORTUALE DISCIPLINARE DI GARA MODALITA' DI PRESENTAZIONE DELL'OFFERTA E DI AGGIUDICAZIONE

SO.G.AER. S.p.A. FORNITURA DI N. 1 SPAZZATRICE AEROPORTUALE DISCIPLINARE DI GARA MODALITA' DI PRESENTAZIONE DELL'OFFERTA E DI AGGIUDICAZIONE SO.G.AER. S.p.A. FORNITURA DI N. 1 SPAZZATRICE AEROPORTUALE DISCIPLINARE DI GARA MODALITA' DI PRESENTAZIONE DELL'OFFERTA E DI AGGIUDICAZIONE 1. Modalità di presentazione delle offerte Le offerte dovranno

Dettagli

BANDO DI GARA PER PROCEDURA APERTA

BANDO DI GARA PER PROCEDURA APERTA Prot. n. 000961/2015 Tolentino, li 11/03/2015 BANDO DI GARA PER PROCEDURA APERTA a) Stazione appaltante: COSMARI Srl - Località Piane di Chienti - 62029 Tolentino (MC) - tel. 0733/203504 - fax 0733/204014

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI GENOVA

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI GENOVA UNIVERSITA DEGLI STUDI DI GENOVA DIPARTIMENTO GESTIONE DELLE RISORSE PATRIMONIALI SERVIZIO ATTIVITA NEGOZIALE, ECONOMALE E PATRIMONIALE SETTORE I BANDO DI GARA DI PUBBLICO INCANTO 1. Ente Appaltante: Università

Dettagli

Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo

Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo SOPRINTENDENZA SPECIALE PER IL PATRIMONIO STORICO ARTISTICO ED ETNOANTROPOLOGICO E PER IL POLO MUSEALE DELLA CITTÀ DI VENEZIA E DEI COMUNI DELLA

Dettagli

Il sottoscritto residente nel Comune di. Provincia Via/Piazza. nella qualità di (titolare dell Impresa o Legale. rappresentante dell Impresa/Ente)

Il sottoscritto residente nel Comune di. Provincia Via/Piazza. nella qualità di (titolare dell Impresa o Legale. rappresentante dell Impresa/Ente) MODELLO A Spett.le EDISU PIEMONTE Via Madama Cristina 83 10126 Torino Istanza di ammissione per la partecipazione al cottimo fiduciario per la conclusione di un accordo quadro per la fornitura, la consegna

Dettagli

Procedura di gara e criteri di aggiudicazione: procedura aperta con il criterio del prezzo più

Procedura di gara e criteri di aggiudicazione: procedura aperta con il criterio del prezzo più PROVINCIA DI PISTOIA Piazza S. Leone n. 1, Pistoia Tel. 0573/374249, Fax 0573/374543: DISCIPLINARE DI GARA PROCEDURA APERTA PER PROVVISTA DI FONDI TRIENNIO 2006/2008 PER IL FINANZIAMENTO DI OPERE PUBBLICHE

Dettagli

ISTANZA DI PARTECIPAZIONE

ISTANZA DI PARTECIPAZIONE ISTANZA DI PARTECIPAZIONE Al Comune di Lazise Piazza Vittorio Emanuele, II, 20 37017 Lazise (VR) Oggetto: PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI RISTORAZIONE SCOLASTICA PER L ANNO SCOLASTICO

Dettagli

PROCEDURA APERTA PER: FORNITURA DI CARTOGRAFIA NUMERICA ALLA SCALA 1:500 DEL TERRITORIO DEL COMUNE DI FIRENZE E SUO AGGIORNAMENTO DISCIPLINARE DI GARA

PROCEDURA APERTA PER: FORNITURA DI CARTOGRAFIA NUMERICA ALLA SCALA 1:500 DEL TERRITORIO DEL COMUNE DI FIRENZE E SUO AGGIORNAMENTO DISCIPLINARE DI GARA COMUNE DI FIRENZE DIREZIONE SISTEMI INFORMATIVI PROCEDURA APERTA PER: FORNITURA DI CARTOGRAFIA NUMERICA ALLA SCALA 1:500 DEL TERRITORIO DEL COMUNE DI FIRENZE E SUO AGGIORNAMENTO DISCIPLINARE DI GARA Il

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA

DISCIPLINARE DI GARA DISCIPLINARE DI GARA AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI ASSICURAZIONE RELATIVO ALLA COPERTURA ASSICURATIVA DEL RISCHIO INFORTUNI DEI DIPENDENTI DELLA FONDAZIONE ENPAIA. CIG: 6220412E5B DETERMINA A CONTRARRE del

Dettagli

C I T T A D I A L T A M U R A

C I T T A D I A L T A M U R A C I T T A D I A L T A M U R A PROVINCIA DI BARI Piazza Municipio, n.2 Tel. 080/3107434 Fax 080/310/7204 BANDO DI GARA D APPALTO MEDIANTE PROCEDURA APERTA lì, 8 Agosto 2014 Il presente bando è stato redatto

Dettagli

BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA UFFICI E SERVIZI COMUNALI E DI CUSTODIA DI PALAZZO CUSANO ANNO 2010

BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA UFFICI E SERVIZI COMUNALI E DI CUSTODIA DI PALAZZO CUSANO ANNO 2010 BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA UFFICI E SERVIZI COMUNALI E DI CUSTODIA DI PALAZZO CUSANO ANNO 2010 ENTE APPALTANTE: Comune di Cusano Milanino Piazza Martiri di

Dettagli

DIREZIONE AMBIENTE Servizio Energia e Rischio Idraulico. DISCIPLINARE di GARA PROCEDURA APERTA

DIREZIONE AMBIENTE Servizio Energia e Rischio Idraulico. DISCIPLINARE di GARA PROCEDURA APERTA DIREZIONE AMBIENTE Servizio Energia e Rischio Idraulico DISCIPLINARE di GARA PROCEDURA APERTA Oggetto dell appalto: Servizio di Censimento e verifica degli impianti termici sul territorio comunale ai sensi

Dettagli

MODELLO B - DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI CERTIFICAZIONE E DELL ATTO DI NOTORIETA. Il sottoscritto... nato il. a...nella qualità di. dell impresa...

MODELLO B - DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI CERTIFICAZIONE E DELL ATTO DI NOTORIETA. Il sottoscritto... nato il. a...nella qualità di. dell impresa... MODELLO B - DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI CERTIFICAZIONE E DELL ATTO DI NOTORIETA Il sottoscritto... nato il. a...nella qualità di legale rappresentante... procuratore... dell impresa... con sede legale

Dettagli

Bando fornitura mezzi centro trasferenza di Atina BANDO DI GARA PER L APPALTO DI FORNITURA DI N.1 AUTOMEZZO PER TRASPORTO DEI RIFIUTI

Bando fornitura mezzi centro trasferenza di Atina BANDO DI GARA PER L APPALTO DI FORNITURA DI N.1 AUTOMEZZO PER TRASPORTO DEI RIFIUTI BANDO DI GARA PER L APPALTO DI FORNITURA DI N.1 AUTOMEZZO PER TRASPORTO DEI RIFIUTI A. AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE Società Ambiente Frosinone S.p.A. S.P. Ortella Km. 3 03030 Colfelice (Frosinone) Tel.

Dettagli

CIG 567040563B. 1. STAZIONE APPALTANTE : MILANO RISTORAZIONE S.p.A.- Ufficio Acquisti e Contratti - Via B. Quaranta n.41- Milano. tel.

CIG 567040563B. 1. STAZIONE APPALTANTE : MILANO RISTORAZIONE S.p.A.- Ufficio Acquisti e Contratti - Via B. Quaranta n.41- Milano. tel. BANDO DI GARA: APPALTO N. 1/2014 CIG 567040563B 1. STAZIONE APPALTANTE : MILANO RISTORAZIONE S.p.A.- Ufficio Acquisti e Contratti - Via B. Quaranta n.41- Milano. tel. 02/88463.267 Fax 02/884.66.237 2.

Dettagli

COMUNE DI CALTAGIRONE AREA 6 ---------------------------------------- BANDO DI GARA CON PROCEDURA APERTA CIG:Z4012C736A

COMUNE DI CALTAGIRONE AREA 6 ---------------------------------------- BANDO DI GARA CON PROCEDURA APERTA CIG:Z4012C736A COMUNE DI CALTAGIRONE AREA 6 ---------------------------------------- BANDO DI GARA CON PROCEDURA APERTA CIG:Z4012C736A Oggetto: Affidamento in LOCAZIONE degli spazi pubblicitari esistenti su pensiline

Dettagli

FONDAZIONE ENASARCO. manutenzione dei giardini e spazi a verde condominiale negli. Bando di gara d appalto. Servizi

FONDAZIONE ENASARCO. manutenzione dei giardini e spazi a verde condominiale negli. Bando di gara d appalto. Servizi FONDAZIONE ENASARCO I Roma: Procedura ristretta per l affidamento del servizio di manutenzione dei giardini e spazi a verde condominiale negli stabili di proprietà della Fondazione siti in Roma, Acilia

Dettagli

Istituto Incremento Ippico della Sardegna

Istituto Incremento Ippico della Sardegna DISCIPLINARE DI GARA SERVIZIO DI RACCOLTA, TRASPORTO E SMALTIMENTO RIFIUTI SPECIALI 1) Ente appaltante:, P.zza Duchessa Borgia, n. 4-07014 OZIERI - tel. 079/781600- Fax 787229, e.mail:istituto.incremento.ippico@regione.sardegna.it.

Dettagli

ISTITUTO DI SANTA MARGHERITA Piazza Santa Balbina, 8-00153 Roma, Tel 06 5750955 Fax 0657138655

ISTITUTO DI SANTA MARGHERITA Piazza Santa Balbina, 8-00153 Roma, Tel 06 5750955 Fax 0657138655 DISCIPLINARE DI GARA Art. 1 - OGGETTO DELL APPALTO L'appalto ha per oggetto il servizio di pulizia dei locali della sede dell Istituto di Santa Margherita. Art. 2 - LUOGO DI ESECUZIONE DELL'APPALTO I servizi

Dettagli

PROCEDURA APERTA PER AFFIDAMENTO DEI SERVIZI ASSICURATIVI A FAVORE DEL COMUNE DI IMPRUNETA DICHIARAZIONE UNICA

PROCEDURA APERTA PER AFFIDAMENTO DEI SERVIZI ASSICURATIVI A FAVORE DEL COMUNE DI IMPRUNETA DICHIARAZIONE UNICA MODULO A PROCEDURA APERTA PER AFFIDAMENTO DEI SERVIZI ASSICURATIVI A FAVORE DEL COMUNE DI IMPRUNETA DICHIARAZIONE UNICA (da presentare, in carta libera, da parte delle Società singole, Consorzi e Consorziate,

Dettagli

1. Amministrazione aggiudicatrice:

1. Amministrazione aggiudicatrice: BANDO DI GARA PER PROCEDURA APERTA Codice Identificativo Gara (CIG) 5764878FCE Direttiva 2004/18/CE 1. Amministrazione aggiudicatrice: denominazione UNIVERSITA DEGLI STUDI SUOR ORSOLA BENINCASA UNISOB

Dettagli

Allegato B. Spett. le. Via Cap - Città

Allegato B. Spett. le. Via Cap - Città Prot. n. Cagliari, Spett. le Via Cap - Città OGGETTO: Procedura di affidamento diretto del servizio in economia inerente all imputazione sul SIL Sardegna dei dati relativi allo stato di attuazione degli

Dettagli

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA AI SENSI DEL D.P.R. N. 445/2000

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA AI SENSI DEL D.P.R. N. 445/2000 MODELLO 3A DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA AI SENSI DEL D.P.R. N. 445/2000 Il sottoscritto nato a il, come da allegata copia di valido documento di identità, in qualità di della DITTA con sede in Via n. ; consapevole,

Dettagli

Disciplinare di gara. Il plico contenente la domanda di partecipazione unitamente alle offerte, pena l esclusione dalla

Disciplinare di gara. Il plico contenente la domanda di partecipazione unitamente alle offerte, pena l esclusione dalla PUBBLICO INCANTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI LAVAGGIO E SISTEMAZIONE DELLA VETRERIA E DEI MATERIALI DI LABORATORIO, PULIZIA DELLA STRUMENTAZIONE E DELLE SUPPELLETTILI DI LABORATORIO DELL AGENZIA

Dettagli

COMUNE DI GUAGNANO PROVINCIA DI LECCE BANDO DI GARA

COMUNE DI GUAGNANO PROVINCIA DI LECCE BANDO DI GARA COMUNE DI GUAGNANO PROVINCIA DI LECCE SETTORE SERVIZI SOCIALI via Emilia Romagna tel. 0832/704360 fax 0832/705009 E-mail: servizisociali@comune.guagnano.le.it BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA PER L ACQUISTO

Dettagli

REGIONE VENETO AZIENDA ULSS 16 DI PADOVA PADOVA FORNITURA DI UNA SOLUZIONE INFORMATICA-SOFTWARE E

REGIONE VENETO AZIENDA ULSS 16 DI PADOVA PADOVA FORNITURA DI UNA SOLUZIONE INFORMATICA-SOFTWARE E DISCIPLINARE DI PROCEDURA IN ECONOMIA REGIONE VENETO AZIENDA ULSS 16 DI PADOVA PADOVA FORNITURA DI UNA SOLUZIONE INFORMATICA-SOFTWARE E RELATIVI SERVIZI DI IMPLEMENTAZIONE E MANUTENZIONE PER IL CONTROLLO

Dettagli

(Sezione da compilare solo in caso di ricorso all istituto dell avvalimento) - Impresa ausiliaria - ovvero

(Sezione da compilare solo in caso di ricorso all istituto dell avvalimento) - Impresa ausiliaria - ovvero ALLEGATO 1 Spett.le Comune di San Mango d Aquino Piazza municipio 88040 San Mango d Aquinoa OGGETTO:PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DELLA FORNITURA DI NUMERO DUE SCUOLABUS NUOVO DI FABBRICA PER LE SCUOLE

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA GARA EUROPEA A PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA PRESSO LA CITTA UNIVERSITARIA E LE SEDI ESTERNE DI ROMA

DISCIPLINARE DI GARA GARA EUROPEA A PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA PRESSO LA CITTA UNIVERSITARIA E LE SEDI ESTERNE DI ROMA DISCIPLINARE DI GARA GARA EUROPEA A PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA PRESSO LA CITTA UNIVERSITARIA E LE SEDI ESTERNE DI ROMA Premesse Il presente disciplinare, allegato al bando

Dettagli

AVVISO PUBBLICO PER L INDIVIDUAZIONE DI UN SOGGETTO CUI AFFIDARE IL SEGUENTE SERVIZIO:

AVVISO PUBBLICO PER L INDIVIDUAZIONE DI UN SOGGETTO CUI AFFIDARE IL SEGUENTE SERVIZIO: AVVISO PUBBLICO PER L INDIVIDUAZIONE DI UN SOGGETTO CUI AFFIDARE IL SEGUENTE SERVIZIO: REALIZZAZIONE COLLEGAMENTI INTERNET FRA LE SEDI COMUNALI, FRA LE SEDI COMUNALI E SITI ESTERNI OVVERO FRA SITI ESTERNI

Dettagli

Comune di Ordona. Piazza Aldo Moro, n. 1-71040 Ordona (FG) utc@comune.ordona.fg.it --PEC: utc@pec.comune.ordona.fg.it. ooooooooo BANDO DI GARA

Comune di Ordona. Piazza Aldo Moro, n. 1-71040 Ordona (FG) utc@comune.ordona.fg.it --PEC: utc@pec.comune.ordona.fg.it. ooooooooo BANDO DI GARA Comune di Ordona Piazza Aldo Moro, n. 1-71040 Ordona (FG) Tel. 0885/796221 - Fax 0885/796067 P.IVA: 00516330719 - C.F.: 81002190718 utc@comune.ordona.fg.it --PEC: utc@pec.comune.ordona.fg.it ooooooooo

Dettagli

APPALTI. REGIONE CAMPANIA - Bando di gara relativo alla trattativa multipla per l installazione di sistemi di allarme per l emergenza.

APPALTI. REGIONE CAMPANIA - Bando di gara relativo alla trattativa multipla per l installazione di sistemi di allarme per l emergenza. BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE CAMPANIA - N. 9 DEL 20 FEBBRAIO 2006 APPALTI REGIONE CAMPANIA - Bando di gara relativo alla trattativa multipla per l installazione di sistemi di allarme per l emergenza.

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA PER LA FORNITURA DI GAS METANO PER AUTOTRAZIONE CIG. 60347701BF

DISCIPLINARE DI GARA PER LA FORNITURA DI GAS METANO PER AUTOTRAZIONE CIG. 60347701BF DISCIPLINARE DI GARA PER LA FORNITURA DI GAS METANO PER AUTOTRAZIONE CIG. 60347701BF 1 1) OGGETTO DELL APPALTO Il presente appalto ha per oggetto la fornitura di gas metano per autotrazione per il fabbisogno

Dettagli

CITTA DI MONTEGROTTO TERME

CITTA DI MONTEGROTTO TERME Allegato 2) alla determinazione dei Servizi Sociali n.... del... CITTA DI MONTEGROTTO TERME PROVINCIA DI PADOVA Servizi Sociali BANDO DI GARA DI PUBBLICO INCANTO RELATIVO ALL APPALTO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA

Dettagli

MODELLO DI ISTANZA DI AMMISSIONE E DI DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DELLA DOCUMENTAZIONE AMMINISTRATIVA

MODELLO DI ISTANZA DI AMMISSIONE E DI DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DELLA DOCUMENTAZIONE AMMINISTRATIVA MODELLO DI ISTANZA DI AMMISSIONE E DI DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DELLA DOCUMENTAZIONE AMMINISTRATIVA Spett.le Trasporti Pubblici Monzesi S.P.A. Via Borgazzi, 35 20052 MONZA. OGGETTO : Istanza di ammissione

Dettagli

Provincia di Barletta Andria Trani Settore 12 - Edilizia e Manutenzione - Impianti termici - Espropriazioni

Provincia di Barletta Andria Trani Settore 12 - Edilizia e Manutenzione - Impianti termici - Espropriazioni Provincia di Barletta Andria Trani Settore 12 - Edilizia e Manutenzione - Impianti termici - Espropriazioni BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA procedura: art. 3, comma 37 e art. 55 decreto legislativo

Dettagli

COMUNE DI VENEGONO SUPERIORE

COMUNE DI VENEGONO SUPERIORE COMUNE DI VENEGONO SUPERIORE PROVINCIA DI VARESE Ufficio Tecnico Comunale Settore Lavori Pubblici PIAZZA MAUCERI, N. 12 2104 VENENGONO SUPERIORE Tel: 0331/828447 Fax 0331/827314 e-mail ufficiotecnico@comune.venegonosuperiore.va.it

Dettagli

LETTERA D INVITO SPETT.LE ASSICURAZIONE. Prot. n. Data

LETTERA D INVITO SPETT.LE ASSICURAZIONE. Prot. n. Data LETTERA D INVITO SPETT.LE ASSICURAZIONE Prot. n. Data Oggetto: Procedura di cottimo fiduciario per l affidamento in economia di servizi assicurativi : Polizza ALL RISK Polizza RC PATRIMONIALE - Polizza

Dettagli

COMUNE DI GOLFO ARANCI PROVINCIA DI OLBIA TEMPIO

COMUNE DI GOLFO ARANCI PROVINCIA DI OLBIA TEMPIO AVVISO INDAGINE DI MERCATO OGGETTO: Indagine di mercato propedeutica alle procedure per l affidamento del Servizio di trasporto alunni scuola dell obbligo con scuolabus ai sensi dell art. 125, comma 11,

Dettagli

PROVINCIA DI CAGLIARI PROVINCIA DE CASTEDDU SETTORE ECOLOGIA E POLIZIA PROVINCIALE Via Cadello, 9/b - 09121 Cagliari Tel. 4092851-4092795 Fax 4092865

PROVINCIA DI CAGLIARI PROVINCIA DE CASTEDDU SETTORE ECOLOGIA E POLIZIA PROVINCIALE Via Cadello, 9/b - 09121 Cagliari Tel. 4092851-4092795 Fax 4092865 PROVINCIA DI CAGLIARI PROVINCIA DE CASTEDDU SETTORE ECOLOGIA E POLIZIA PROVINCIALE Via Cadello, 9/b - 09121 Cagliari Tel. 4092851-4092795 Fax 4092865 AVVISO PROCEDURA APERTA Vendita mezzi pesanti operativi

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEI LAVORI DI REALIZZAZIONE DEL PARCO PUBBLICO ECOSOSTENIBILE CON ANNESSA ISOLA ECOLOGICA NELL AREA NELLA

DISCIPLINARE DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEI LAVORI DI REALIZZAZIONE DEL PARCO PUBBLICO ECOSOSTENIBILE CON ANNESSA ISOLA ECOLOGICA NELL AREA NELLA DISCIPLINARE DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEI LAVORI DI REALIZZAZIONE DEL PARCO PUBBLICO ECOSOSTENIBILE CON ANNESSA ISOLA ECOLOGICA NELL AREA NELLA DISPONIBILITÀ DI ASIA NAPOLI S.P.A. DI VIA G.A. CAMPANO

Dettagli

INPS DIREZIONE REGIONALE LOMBARDIA

INPS DIREZIONE REGIONALE LOMBARDIA INPS DIREZIONE REGIONALE LOMBARDIA 1. stazione appaltante: Istituto Nazionale della Previdenza Sociale - Direzione regionale Lombardia - via M. Gonzaga 6, 20123 Milano; tel. 0288931, fax 028893200. 2.

Dettagli

Comune di Roccamonfina

Comune di Roccamonfina Comune di Roccamonfina Provincia di Caserta Prot. 403 / 64 - UT AREA TECNICA AVVISO PUBBLICO AGGIORNAMENTO ELENCO DITTE E IMPRESE DI FIDUCIA PER L AFFIDAMENTO DEI LAVORI SERVIZI FORNITURE IL RESPONSABILE

Dettagli

BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA

BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA COMUNE DI VILLARICCA (Provincia di Napoli) Corso Vittorio Emanuele, 60 CAP: 80010 Tel. +390818191228/229 Fax: +390818191269 http://www.comune.villaricca.na.it pec: protocollo.villaricca@asmepec.it BANDO

Dettagli

COMUNE DI SPINEA SETTORE SERVIZI AI CITTADINI

COMUNE DI SPINEA SETTORE SERVIZI AI CITTADINI COMUNE DI SPINEA SETTORE SERVIZI AI CITTADINI I.1) AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE: Comune di Spinea - Provincia di Venezia Piazza Municipio, 1 Spinea (Ve), Tel 041-5071111, Ufficio Servizi Sociali Tel

Dettagli

BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA

BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA SETTORE 3 - UFFICIO TECNICO LL. PP. - MANUTENTIVO - SPORTELLO UNICO PER L'EDILIZIA Corso M.Carafa, 47 - Tel 0824-861413 - Fax 0824-861888 E mail ufftecnicocerreto@libero.it BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA

Dettagli

DICHIARAZIONE DI CUI ALL'ART. 14.2 DELLA LETTERA D'INVITO

DICHIARAZIONE DI CUI ALL'ART. 14.2 DELLA LETTERA D'INVITO Modello B Comune di Saluzzo Via Macallè, 9 12037 SALUZZO PROCEDURA NEGOZIATA PER L AFFIDAMENTO DELLA POLIZZA DI ASSICURAZIONE A FAVORE DEL COMUNE DI SALUZZO RELATIVA A INCENDIO E ALTRI EVENTI, FURTO E

Dettagli

9LD'H/HR%ULQGLVL 8IISURYYHGLWRUDWRHG(FRQRPDWRWHO BANDO DI GARA

9LD'H/HR%ULQGLVL 8IISURYYHGLWRUDWRHG(FRQRPDWRWHO BANDO DI GARA PROVINCIA DI BRINDISI 9LD'H/HR%ULQGLVL 8IISURYYHGLWRUDWRHG(FRQRPDWRWHO BANDO DI GARA FORNITURA ARREDI SCOLASTICI (poltroncine per auditorium) PER LE ESIGENZE DEGLI ISTITUTI DI PERTINENZA PROVINCIALE. Per

Dettagli

MINISTERO DELLA DIFESA DIREZIONE GENERALE PER IL PERSONALE MILITARE Bando di gara Sezione I: Amministrazione aggiudicatrice I.

MINISTERO DELLA DIFESA DIREZIONE GENERALE PER IL PERSONALE MILITARE Bando di gara Sezione I: Amministrazione aggiudicatrice I. MINISTERO DELLA DIFESA DIREZIONE GENERALE PER IL PERSONALE MILITARE Bando di gara Sezione I: Amministrazione aggiudicatrice I.1) Denominazione, indirizzi e punti di contatto MINISTERO DELLA DIFESA - DIREZIONE

Dettagli

Comune di Gravina in Puglia

Comune di Gravina in Puglia Comune di Gravina in Puglia c.a.p. 70024 Partita Iva 0036498722 Codice Fiscale PROVINCIA DI BARI DISCIPLINARE DI GARA PER LA REALIZZAZIONE DI UN CENTRO VISITA E DI UNA RETE SENTIERISTICA NEL SIC BOSCO

Dettagli

COMUNE DI SELARGIUS Provincia di Cagliari

COMUNE DI SELARGIUS Provincia di Cagliari Prot. Del Spett.le Ditta OGGETTO: Invito a procedura ristretta per l affidamento in appalto del servizio sostitutivo della mensa per il personale dipendente del Comune di Selargius. Codice CIG: 6428742DB6.

Dettagli

BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA

BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA procedura: art. 3, comma 37 e art. 55, comma 5, decreto legislativo n. 163 del 2006 criterio: offerta economicamente più vantaggiosa ai sensi dell art. 83 del decreto

Dettagli

BANDO DI GARA (PROCEDURA APERTA)

BANDO DI GARA (PROCEDURA APERTA) BANDO DI GARA (PROCEDURA APERTA) per l affidamento della esecuzione dei lavori di importo inferiore alla soglia comunitaria con il criterio del prezzo più basso Determina Ufficio Tecnico n. 216 del 01/06/2016

Dettagli

COMUNE DI CIVITAVECCHIA Provincia di Roma Uff. Gare tel 0766 590078 fax 0766590077

COMUNE DI CIVITAVECCHIA Provincia di Roma Uff. Gare tel 0766 590078 fax 0766590077 COMUNE DI CIVITAVECCHIA Provincia di Roma Uff. Gare tel 0766 590078 fax 0766590077 PROCEDURA APERTA PER Rifacimento e messa in sicurezza della rotatoria esistente a porta Tarquinia DISCIPLINARE DI GARA

Dettagli

Via Roma 20 21047 Saronno (VA) Tel. 02.962.88.220 Fax 02.962.48.896 www.saronnoservizi.it CIG: ZD1100E36D

Via Roma 20 21047 Saronno (VA) Tel. 02.962.88.220 Fax 02.962.48.896 www.saronnoservizi.it CIG: ZD1100E36D Saronno, 07 luglio 2014 Prot. 1666 / 2014 OGGETTO: Invito alla procedura negoziata per la messa in sicurezza definitiva del pozzo dismesso Amendola e trasformazione in piezometro del pozzo ad uso potabile

Dettagli

CITTA DI CINISELLO BALSAMO VIA XXV APRILE, 4

CITTA DI CINISELLO BALSAMO VIA XXV APRILE, 4 CITTA DI CINISELLO BALSAMO VIA XXV APRILE, 4 20092 Cinisello Balsamo (MI) Tel.02/660231 Fax 02/66011464 www.comune.cinisello-balsamo.mi.it E indetta con Determinazione Dirigenziale n.246 del 06/03/2007

Dettagli

R.A.V. RACCORDO AUTOSTRADALE. VALLE D AOSTA S.p.A.

R.A.V. RACCORDO AUTOSTRADALE. VALLE D AOSTA S.p.A. R.A.V. RACCORDO AUTOSTRADALE VALLE D AOSTA S.p.A. BANDO DI GARA 1. STAZIONE APPALTANTE: DENOMINAZIONE, INDIRIZZI E PUNTI DI CONTATTO Denominazione ufficiale: R.A.V. RACCORDO AUTOSTRADALE VALLE D AOSTA

Dettagli

BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE PER IL PERIODO 01/07/2015-31/12/2019 CIG Z441113766

BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE PER IL PERIODO 01/07/2015-31/12/2019 CIG Z441113766 BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE PER IL PERIODO 01/07/2015-31/12/2019 CIG Z441113766 In esecuzione delle deliberazioni di Giunta Comunale n. n. 148 del 17 settembre 2014

Dettagli

COMUNE DI CORVINO SAN QUIRICO P R O V I N C I A DI P A V I A

COMUNE DI CORVINO SAN QUIRICO P R O V I N C I A DI P A V I A BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO IN CONCESSIONE DEL SERVIZIO DI ACCERTAMENTO E RISCOSSIONE DELL IMPOSTA COMUNALE SULLA PUBBLICITA' E DEI DIRITTI SULLE PUBBLICHE AFFISSIONI (D.LGS. 15/11/1993,

Dettagli

Provincia di Olbia Tempio AREA AMBIENTE ED ENERGIA BANDO DI GARA

Provincia di Olbia Tempio AREA AMBIENTE ED ENERGIA BANDO DI GARA COMUNE DI MONTI Provincia di Olbia Tempio AREA AMBIENTE ED ENERGIA BANDO DI GARA Si informa che in esecuzione della propria Determinazione n.32 del 25/03/2015 è indetta gara d'appalto, mediante procedura

Dettagli

Il sottoscritto nato il a in qualità di dell impresa. con sede in con codice fiscale n. con partita IVA n.

Il sottoscritto nato il a in qualità di dell impresa. con sede in con codice fiscale n. con partita IVA n. SCHEMA DI ISTANZA IN BOLLO DI AMMISSIONE ALLA GARA E DICHIARAZIONI PREVISTE AL NUMERO 16 - PUNTI 1 E 2- DELLA NOTA INTEGRATIVA DEL BANDO DI GARA DA RENDERE DA OGNI SINGOLO CONCORRENTE PARTECIPANTE [denominazione

Dettagli

4. PROCEDURA E CRITERIO DI AGGIUDICAZIONE: Procedura aperta, da aggiudicarsi utilizzando il criterio dell offerta economicamente più vantaggiosa.

4. PROCEDURA E CRITERIO DI AGGIUDICAZIONE: Procedura aperta, da aggiudicarsi utilizzando il criterio dell offerta economicamente più vantaggiosa. BANDO DI GARA CON PROCEDURA APERTA SOTTO SOGLIA PER L AFFIDAMENTO A TITOLO GRATUITO DELLA CONCESSIONE DEL SERVIZIO DI TESORERIA DEL CONSORZIO INTERUNIVERSITARIO ALMALAUREA PERIODO 01.01.2014-31.12.2017

Dettagli