Questa brochure è stata stampata su carta IP Pro-Design, certificata PEFC

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "www.ipaper.com/europe Questa brochure è stata stampata su carta IP Pro-Design, certificata PEFC"

Transcript

1 Questa brochure è stata stampata su carta IP Pro-Design, certificata PEFC Gestione forestale sostenibile Tutto quello che bisogna sapere

2 Sommario 1. Che cosa si intende per gestione forestale sostenibile? 4 2. Qual é l impegno di International Paper per la gestione forestale sostenibile? 4 3. Che cos é la certificazione forestale? 5 4. Che cos é lo schema PEFC? 5 5. Come agisce il PEFC? 6 6. Come viene certificata una foresta e in che modo la certificazione viene rinnovata? 6 7. Che cos é un certificato di catena di custodia? 7 8. Quali sono i due modi con cui l origine del legname viene tracciata? 8 9. Quali sono le varie opzioni di etichettatura per prodotti certificati PEFC? Come può una certificazione PEFC assicurare che la materia prima non provenga da una foresta protetta? Quali sono per le industrie i vantaggi della certificazione forestale e della certificazione di catena di custodia del PEFC? International Paper è certificata? O è la carta ad essere certificata? Quali organizzazioni rappresenta il PEFC? In quali paesi si trovano le foreste o le aziende certificate PEFC? Quanti ettari di foresta sono inclusi nello schema di certificazione PEFC? Se un distributore vuole mostrare che i suoi prodotti sono certificati PEFC, può utilizzare il logo PEFC? Oltre alla carta, quali altri prodotti sono certificati PEFC? Quali sono i punti di forza commerciali del PEFC? La certificazione PEFC include anche materiali a base di legno riciclati? Quali impianti di International Paper in Europa utilizzano legno o pasta provenienti da foreste certificate PEFC? Qual é il collegamento tra PEFC/SFI e CERFLOR? Quali altri vantaggi ambientali offrono le foreste certificate? 23 Introduzione In un mondo con sempre maggiore senso di responsabilità verso l ambiente, i consumatori di oggi, vogliono essere sicuri di acquistare carta e prodotti derivati dal legno che provengono da foreste gestite in maniera responsabile, foreste che possono prosperare e soddisfare i bisogni delle future generazioni. Noi di International Paper riconosciamo questa esigenza facendo certificare da Organismi di terza parte e indipendenti, la sostenibilità delle nostre pratiche di gestione forestale, avvalendoci del sistema di certificazione PEFC, un iniziativa supportata da una serie di diversi gruppi internazionali. Due terzi di tutte le foreste certificate nel mondo sono state approvate dal PEFC, rendendole la più grande risorsa mondiale di legno certificato. Il suo riconoscimento nell approvvigionamento da parte di privati e governi sta crescendo rapidamente. Sempre più aziende nei settori del commercio e della trasformazione della carta e del legname hanno scelto il PEFC come mezzo efficace e affidabile per garantire la certezza della provenienza delle materie prime e dei prodotti. Questo libretto contiene le risposte alle più frequenti domande sul PEFC e sull impegno di International Paper nella certificazione della gestione forestale sostenibile. Noi speriamo che possa essere un utile fonte di informazioni nelle trattative con i clienti. Per ogni ulteriore domanda si prega di contattare Patricia La Rocca e faremo del nostro meglio per dare una risposta. 2 3

3 1 3 Che cosa si intende per gestione forestale sostenibile? Questa espressione indica il costante sviluppo economico e sociale delle risorse senza compromettere Che cos é la certificazione forestale? E il meccanismo che si avvale della certificazione da parte di organismi indipendenti per garantire che le esigenze delle future generazioni. Le pratiche forestali sostenibili tengono conto di: una foresta è gestita secondo criteri di sostenibilità riconosciuti a livello internazionale. equilibrio tra crescita e tagli d utilizzazione valori culturali biodiversità funzioni protettive delle foreste vitalità e salute delle foreste risorse forestali e cicli del carbonio su scala globale 2Qual é l impegno di International Paper per la gestione forestale sostenibile? La sostenibilità è al centro della nostra filosofia operativa. E una prassi commerciale che è al centro assoluto del modo in cui operiamo per l oggi e per il domani. Offriamo inoltre la certezza che le nostre foreste favoriranno la purezza dell aria e dell acqua, i diversi habitat faunistici, le opportunità ricreative e la bellezza estetica. 4Che cos è lo schema PEFC? Con questo approccio volontario, basato sul mercato, la gestione e le attività in foresta sono sotto il rigoroso controllo di un organizzazione accreditata e indipendente. Il processo di certificazione è svolto all interno di uno schema di certificazione forestale riconosciuto. PEFC sta per Programme for the Endorsement of Forest Certification schemes, (ossia Programma per il riconoscimento di Schemi di Certificazione Forestale). Il PEFC è un organizzazione indipendente, no profit e non governativa. I principali obiettivi del PEFC sono: Promuovere la gestione forestale sostenibile attraverso la certificazione da parte di una parte terza indipendente Fornire una garanzia agli acquirenti dei prodotti del legno e della carta di modo che abbiano la certezza di favorire le attività forestali sostenibili Rinforzare l immagine positiva dell attività forestale e del legno come materia prima rinnovabile 4 5

4 5Come agisce il PEFC? Il PEFC opera approvando schemi nazionali di certificazione forestale. Lo schema nazionale deve essere sviluppato in modo aperto e trasparente attraverso un processo a partecipazione multilaterale. Il progetto viene poi valutato da consulenti indipendenti al fine di assicurare che esso rispetti i requisiti PEFC per l individuazione dei criteri, la Gestione Forestale Sostenibile, la Catena di Custodia e gli enti di certificazione. Infine tutti i responsabili degli schemi nazionali di certificazione forestale del PEFC votano per riconoscere reciprocamente o meno lo schema candidato. E richiesta una maggioranza di due terzi e solo gli schemi nazionali che vengono riconosciuti possono utilizzare il logo PEFC. I progetti vengono riesaminati almeno ogni 5 anni. 6Come viene certificata una foresta e in che modo la certificazione viene rinnovata? 7Che cos é un certificato di catena di custodia? La Catena di Custodia ( Chain of Custody o CoC) è un sistema di tracciabilità utilizzato per tutte le fasi di lavorazione e distribuzione del legno e della pasta. La CoC permette ai clienti di fidarsi della veridicità dell affermazione di un azienda sulla certificazione di un prodotto. Un certificato CoC è emesso da un organismo di certificazione indipendente e accreditato che verifica che il sistema di registrazione del flusso del legno di un azienda soddisfi i precisi requisiti di uno schema di certificazione. Un certificato CoC vale 5 anni ma verifiche di conformità vengono condotte ogni anno. Al fine di ottenere la certificazione, viene annualmente condotta una verifica completa della gestione della foresta. La certificazione vale 5 anni e verifiche di conformità vengono effettuate ogni anno. 6 6

5 8 9 Quali sono le due modalità con cui l origine del legname viene tracciata? Quali sono le varie opzioni di etichettatura per prodotti certificati PEFC? In una catena di custodia l origine del legname viene tracciata e il contenuto certificato è calcolato in Un azienda può etichettare i suoi prodotti se il contenuto certificato PEFC supera il 70%. Questo è due diversi modi: attraverso il Metodo Percentuale o attraverso il Metodo della Separazione Fisica. confermato dalla documentazione di inventario in ogni fase del processo. Il logo PEFC sui prodotti può Per la produzione di carta è generalmente utilizzato il metodo percentuale. essere accompagnato da diverse diciture: Metodo della Separazione Fisica Metodo Percentuale a. Da foreste gestite in modo sostenibile Per maggiori info: nei casi in cui il legno proviene da foreste e da fornitori che hanno usato il Metodo di Separazione Fisica in tutte le precedenti fasi della catena e il contenuto del legno certificato è del 100%. b Promuove la gestione forestale sostenibile Per maggiori info: nei casi in cui la certificazione della catena di custodia è basata sul metodo percentuale o sulla separazione fisica (dove non sussistono le condizioni per la dicitura Da foreste gestite in modo sostenibile ) e il contenuto del legno certificato è di almeno il 70%. Usando il Metodo di Separazione Fisica, ogni lotto che proviene dalle foreste certificate deve essere,in ogni fase, tenuto fisicamente separato da ogni altro legno, dal taglio e dal trasporto al deposito intermedio e alla lavorazione. Usando il Metodo Percentuale, l azienda può etichettare la parte della sua produzione pari all ammontare del materiale naturale proveniente da fonti certificate. c Promuove la gestione forestale sostenibile e il riciclaggio Per maggiori info: nei casi in cui il prodotto certificato comprende materia prima riciclata PEFC e il materiale certificato e riciclato ammonta ad almeno il 70%. In questo caso il logo PEFC deve essere accompagnato dal simbolo Mobius Loop e la percentuale del materiale riciclato deve essere dichiarata all interno del cerchio Mobius Loop. 8 9

6 10 Come può una certificazione PEFC assicurare che la materia Quali prima non provenga da una foresta protetta? Il PEFC esige che nessun legname da fonti controverse (ad es. abbattimento illegale o in aree protette rigorosamente) possa entrare nella catena dei prodotti certificati. Le aziende certificate CoC hanno l obbligo di ottenere un autocertificazione da tutti i fornitori di materie non certificate attestante che nessun legname proviene da fonti controverse. Le aziende certificate CoC devono effettuare un analisi dei rischi per il legname non certificato. Se sussiste un elevato rischio che la materia prima proviene da una fonte controversa, le aziende certificate CoC devono predisporre dei controlli di sicurezza come ad esempio gli accertamenti esterni, i meccanismi di verifica da seconde/terze parti e le ispezioni sul posto, per accertare la legalità del legname non certificato. 11sono per le industrie i vantaggi della certificazione forestale e della certificazione di catena di custodia PEFC? La tracciabilità certificata del flusso di legname comporta numerosi vantaggi commerciali per l industria della lavorazione del legno e per i fornitori grossisti, nonché per i clienti, per i rivenditori e per i commercianti. Maggiore accesso al mercato, in quanto sempre più clienti, dettaglianti e commercianti richiedono specificamente legno e carta proveniente solo da fonti certificate. Dimostrazione del loro impegno per lo sviluppo sostenibile. Creazione di un sistema di contabilità del flusso di legname per incrementare l efficienza dell attività commerciale. Migliorata immagine del settore della lavorazione del legno e dei suoi derivati. Promozione del legno e dei suoi derivati e maggiore competitività rispetto agli altri materiali

7 14 In quali Paesi si trovano le foreste o le aziende certificate PEFC? I membri del Consiglio del PEFC includono più di 30 schemi nazionali indipendenti di certificazione forestale. Di questi, più di 20 sono già stati sottoposti a rigorosi accertamenti da parte di consulenti indipendenti. Gli altri schemi nazionali membri sono in corso di presentazione o approvazione da parte del PEFC. Soltanto gli schemi approvati possono utilizzare il logo PEFC o dichiarare che le loro foreste sono certificate PEFC. I Membri del PEFC I membri sono organizzazioni nazionali che rappresentano i vari gruppi di interesse in un Paese, come ad esempio proprietari forestali, gruppi ambientalisti, industrie della carta e sindacati. Per aggiornamenti sugli schemi di certificazione forestale approvati, visita il sito Tutti i sistemi di certificazione forestale approvati dal PEFC sono contrassegnati da un segno ( ) sul sito www. pefc.org > PEFC members & schemes ( > membri e schemi PEFC). Sistemi riconosciuti PEFC Sistemi ancora non riconosciuti PEFC Per aggiornamenti su progetti di certificazione forestale approvati, visita il sito

8 15 Quanti ettari di foresta sono inclusi nello schema di certificazione PEFC? Attualmente ci sono circa 200 milioni di ettari (circa 500 milioni di acri) di foreste certificate PEFC che producono milioni di tonnellate di legname certificato. Questo fa del PEFC il più diffuso programma di certificazione del mondo. La maggior parte delle foreste europee sono inoltre certificate PEFC. 66% sistemi riconosciuti PEFC 29% altro 5% sistemi ancora non riconosciuti PEFC 16 17

9 16 Se un distributore vuole mostrare che i suoi prodotti sono certificati PEFC, può utilizzare il logo PEFC? Il logo PEFC è un mezzo di comunicazione di cui le aziende certificate possono avvalersi per il loro legname certificato, per la loro carta certificata e per i loro prodotti derivanti dal legno certificati e serve ad informare i clienti e i consumatori finali sull origine della materia prima. 17 Oltre alla carta, quali altri prodotti sono certificati PEFC? Ogni prodotto di origine forestale incluso legname, materiali da costruzione e da arredamento a base legnosa può essere certificato PEFC se è fatto con materia prima originaria da una foresta certificata. Il venditore deve anche avere un certificato di catena di custodia che attesti l origine della materia prima. Il logo PEFC può essere applicato sopra o al di fuori del prodotto (ad es. strumenti di vendita, ecc) su licenza del PEFC. Gli utilizzatori devono avere un certificato valido di gestione forestale o un certificato di catena di custodia. Il numero di licenza deve essere usato insieme al logo. Un database on-line pubblico su fornisce informazioni su tutti i certificati o sui numeri di licenza d uso del logo per ogni certificato forestale o certificato di catena di custodia di ogni schema nazionale PEFC

10 18 Quali sono i punti di forza commerciali del PEFC? Il PEFC è pienamente riconosciuto da molti governi in tutto il mondo come garanzia di gestione forestale sostenibile. Appoggiato da tutti i protagonisti del settore del legno e della carta, il PEFC costituisce uno standard industriale. Nel 2006 il Parlamento Europeo ha approvato una risoluzione nella quale ha riconosciuto il PEFC come mezzo per dare assicurazione ai consumatori di una gestione forestale sostenibile. PEFC ha il sistema di etichettatura più semplice: una sola etichetta garantisce che almeno il 70% della materia prima proviene da una foresta certificata. PEFC stabilisce il minimo più alto in termini di contenuto di legno certificato per la sua etichettatura. Il limite minimo è del 70%. PEFC è il più diffuso programma di certificazione forestale del mondo. La maggior parte delle foreste europee sono inoltre certificate PEFC. Aziende certificate PEFC Milione di ettari di foresti Numero di certificati della Catena di Custodia ,68 193, ,32 32,38 41,06 46,10 50, La certificazione PEFC include anche materiali a base di legno riciclati? Nel luglio 2005 il PEFC ha introdotto una nuova alternativa che permette alle aziende di dichiarare il contenuto della materia prima riciclata nei loro prodotti usando un etichettatura combinata del logo PEFC e del Mobius Loop. La nuova etichetta può essere utilizzata sui prodotti nei quali il contenuto totale di legno o di fibre certificato PEFC e di materia prima riciclata PEFC supera il 70%. La percentuale del materiale riciclato deve essere dichiarata all interno del simbolo Mobius Loop

11 20. Quali impianti di International Paper in Europa utilizzano Qual legno o pasta provenienti da foreste certificate PEFC? Saillat, Francia Circa il 40% del legno proviene da foreste locali certificate PEFC. Questa percentuale è in rapido aumento. Kwidzyn, Polonia Oltre il 90% del legno proviene dalle Foreste Statali della Polonia. L approvazione del programma PEFC polacco è attualmente sotto esame del PEFC Internazionale. Una volta completata la procedura, le Foreste Statali della Polonia richiederanno la certificazione PEFC (si stima entro il Q1/Q2 2007). Svetogorsk, Russia Le due iniziative nazionali di certificazione forestale in Russia sono membri del PEFC e hanno annunciato la loro intenzione di richiedere l approvazione del PEFC internazionale. 21è il collegamento tra PEFC/SFI e CERFLOR? Nel dicembre 2005 il PEFC ha ufficialmente approvato il sistema di certificazione della Sustainable Forestry Initiative (SFI, ossia Iniziativa Forestale Sostenibile) del Nord America, uno schema attivamente promosso da International Paper negli Stati Uniti. Il CERFLOR, il Programma Brasiliano di Certificazione Forestale, fu approvato dal Consiglio del PEFC 22 Quali altri vantaggi ambientali offrono nell ottobre le foreste certificate? Le pratiche forestali sostenibili aiutano a combattere il riscaldamento globale prevenendo la deforestazione attraverso la rinnovazione naturale o il reimpianto di alberi nelle foreste certificate. Questo avviene perché le foreste gestite in modo responsabile assorbono costantemente il biossido di carbone dall atmosfera che viene infine trattenuto nei prodotti legnosi e nella carta. Inverurie, Scozia Più della metà della pasta è fornita da produttori certificati PEFC e SFI

Più intelligenti e più ecologici. Consumare e produrre in maniera sostenibile

Più intelligenti e più ecologici. Consumare e produrre in maniera sostenibile Più intelligenti e più ecologici Consumare e produrre in maniera sostenibile 1 Europe Direct è un servizio a vostra disposizione per aiutarvi a trovare le risposte ai vostri interrogativi sull Unione europea.

Dettagli

Linee guida per il reporting di sostenibilità

Linee guida per il reporting di sostenibilità RG Linee guida per il reporting di sostenibilità 2000-2011 GRI Versione 3.1 2000-2011 GRI Versione 3.1 Linee guida per il reporting di sostenibilità RG Indice Prefazione Lo sviluppo sostenibile e l imperativo

Dettagli

Linee Guida OCSE destinate alle Imprese Multinazionali. OECD Guidelines for Multinational Enterprises

Linee Guida OCSE destinate alle Imprese Multinazionali. OECD Guidelines for Multinational Enterprises Linee Guida OCSE destinate alle Imprese Multinazionali OECD Guidelines for Multinational Enterprises 2011 Linee Guida OCSE destinate alle Imprese Multinazionali 2011 La qualità della versione italiana

Dettagli

COMMISSIONE DELLE COMUNITÀ EUROPEE COMUNICAZIONE DELLA COMMISSIONE AL CONSIGLIO E AL PARLAMENTO EUROPEO

COMMISSIONE DELLE COMUNITÀ EUROPEE COMUNICAZIONE DELLA COMMISSIONE AL CONSIGLIO E AL PARLAMENTO EUROPEO COMMISSIONE DELLE COMUNITÀ EUROPEE Bruxelles, 26.6.2002 COM(2002) 321 definitivo COMUNICAZIONE DELLA COMMISSIONE AL CONSIGLIO E AL PARLAMENTO EUROPEO Relazione finale sul Libro verde "Verso una strategia

Dettagli

Guida alla partecipazione a Carbomark

Guida alla partecipazione a Carbomark Guida alla partecipazione a Carbomark Guida alla partecipazione a Carbomark Regione del Veneto Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia Università degli Studi di Padova Università degli Studi di Udine Unità

Dettagli

Acquisti sociali. Una guida alla considerazione degli aspetti sociali negli appalti pubblici

Acquisti sociali. Una guida alla considerazione degli aspetti sociali negli appalti pubblici Acquisti sociali Una guida alla considerazione degli aspetti sociali negli appalti pubblici Questa pubblicazione è sostenuta nell ambito del programma comunitario per l occupazione e la solidarietà sociale

Dettagli

AZIONE per UN TURISMO EUROPEO PIÚ SOSTENIBILE

AZIONE per UN TURISMO EUROPEO PIÚ SOSTENIBILE Si ringrazia il governo italiano (Presidenza del Consiglio dei Ministri - Dipartimento per lo Sviluppo e la Competitività del Turismo) per avere fornito la versione italiana di questo rapporto. AZIONE

Dettagli

CODICE ETICO E DI COMPORTAMENTO

CODICE ETICO E DI COMPORTAMENTO CODICE ETICO E DI COMPORTAMENTO 2ª Edizione - Approvato dal Consiglio di Amministrazione di Calzedonia Holding S.p.A - il 17 marzo 2014 ENG INTRODU- ZIONE ALLA SECONDA EDIZIONE DEL CODICE ETICO Un Azienda

Dettagli

COMMISSIONE DELLE COMUNITÀ EUROPEE LIBRO VERDE. Promuovere un quadro europeo per la responsabilità sociale delle imprese

COMMISSIONE DELLE COMUNITÀ EUROPEE LIBRO VERDE. Promuovere un quadro europeo per la responsabilità sociale delle imprese COMMISSIONE DELLE COMUNITÀ EUROPEE Bruxelles, 18.7.2001 COM(2001) 366 definitivo LIBRO VERDE Promuovere un quadro europeo per la responsabilità sociale delle imprese (presentato dalla Commissione) INDICE

Dettagli

IL 7 PQ in breve Come partecipare al Settimo programma quadro per la ricerca

IL 7 PQ in breve Come partecipare al Settimo programma quadro per la ricerca Ricerca comunitaria idee cooperazione persone euratom capacità IL 7 PQ in breve Come partecipare al Settimo programma quadro per la ricerca Guida tascabile per i nuovi partecipanti Europe Direct è un servizio

Dettagli

LA QUALITÀ NEL SETTORE AGRO-ALIMENTARE Stato attuale e prospettive di evoluzione

LA QUALITÀ NEL SETTORE AGRO-ALIMENTARE Stato attuale e prospettive di evoluzione Via Saccardo, 9 I-20134 MILANO Tel.: + 39 022100961 Fax: + 39 0221009637 Sito Internet: www.sincert.it E-mail: sincert@sincert.it Relazione SINCERT Novembre 2005 LA QUALITÀ NEL SETTORE AGRO-ALIMENTARE

Dettagli

COMMISSIONE DELLE COMUNITÀ EUROPEE. Proposta di DECISIONE DEL CONSIGLIO. relativa ad orientamenti strategici comunitari per lo sviluppo rurale

COMMISSIONE DELLE COMUNITÀ EUROPEE. Proposta di DECISIONE DEL CONSIGLIO. relativa ad orientamenti strategici comunitari per lo sviluppo rurale COMMISSIONE DELLE COMUNITÀ EUROPEE Bruxelles, 5.7.2005 COM(2005) 304 definitivo 2005/0129 (CNS) Proposta di DECISIONE DEL CONSIGLIO relativa ad orientamenti strategici comunitari per lo sviluppo rurale

Dettagli

L 114/64 IT Gazzetta ufficiale dell Unione europea 27.4.2006

L 114/64 IT Gazzetta ufficiale dell Unione europea 27.4.2006 L 114/64 IT Gazzetta ufficiale dell Unione europea 27.4.2006 DIRETTIVA 2006/32/CE DEL PARLAMENTO EUROPEO E DEL CONSIGLIO del 5 aprile 2006 concernente l'efficienza degli usi finali dell'energia e i servizi

Dettagli

Attuazione di buone prassi nel quadro della direttiva sull utilizzo sostenibile dei prodotti fitosanitari: il punto di vista degli agricoltori

Attuazione di buone prassi nel quadro della direttiva sull utilizzo sostenibile dei prodotti fitosanitari: il punto di vista degli agricoltori Marzo 2011 Attuazione di buone prassi nel quadro della direttiva sull utilizzo sostenibile dei prodotti fitosanitari: il punto di vista degli agricoltori Attuazione di buone prassi nel quadro della direttiva

Dettagli

Partenariato transatlantico su commercio e investimenti. Parte normativa

Partenariato transatlantico su commercio e investimenti. Parte normativa Partenariato transatlantico su commercio e investimenti Parte normativa settembre 2013 2 I presidenti Barroso, Van Rompuy e Obama hanno chiarito che la riduzione delle barriere normative al commercio costituisce

Dettagli

L applicazione pratica dell accordo di libero scambio tra l UE e la Repubblica di Corea

L applicazione pratica dell accordo di libero scambio tra l UE e la Repubblica di Corea Commissione europea Commercio L applicazione pratica dell accordo di libero scambio tra l UE e la Repubblica di Corea Né la Commissione europea né qualsiasi soggetto che agisca in suo nome rispondono degli

Dettagli

Le parti si impegnano a ridurre le loro emissioni di gas ad effetto serra di almeno il 5% rispetto ai livelli del 1990 nel periodo 2008-2012.

Le parti si impegnano a ridurre le loro emissioni di gas ad effetto serra di almeno il 5% rispetto ai livelli del 1990 nel periodo 2008-2012. Il testo del protocollo di Kyoto (Protocollo Nazioni Unite in vigore dal 16.2.2005) Il protocollo di Kyoto è stato ratificato dall'italia con la legge 120 del 2002. Il protocollo entra in vigore il 16

Dettagli

Comitato di Basilea per la vigilanza bancaria. Principi fondamentali per un efficace vigilanza bancaria

Comitato di Basilea per la vigilanza bancaria. Principi fondamentali per un efficace vigilanza bancaria Comitato di Basilea per la vigilanza bancaria Principi fondamentali per un efficace vigilanza bancaria Settembre 2012 Il presente documento è stato redatto in lingua inglese. In caso di dubbio, si rimanda

Dettagli

Guida introduttiva al regolamento CLP

Guida introduttiva al regolamento CLP Guida introduttiva al regolamento CLP Il regolamento CLP è il regolamento (CE) n. 1272/2008 relativo alla classificazione, all etichettatura e all imballaggio delle AVVISO LEGALE Il presente documento

Dettagli

FARE DI PIÙ CON MENO

FARE DI PIÙ CON MENO FARE DI PIÙ CON MENO Libro verde sull efficienza energetica Direzione generale dell'energia e dei trasporti COMMISSIONE EUROPEA Fotografie: per gentile concessione di Comunità europee e Wärtsilä FARE DI

Dettagli

REGOLAMENTO (CE) N. 834/2007 DEL CONSIGLIO

REGOLAMENTO (CE) N. 834/2007 DEL CONSIGLIO REGOLAMENTO (CE) N. 834/2007 DEL CONSIGLIO del 28 giugno 2007 RELATIVO ALLA PRODUZIONE BIOLOGICA E ALL ETICHETTATURA DEI PRODOTTI BIOLOGICI E CHE ABROGA IL REGOLAMENTO (CEE) N. 2092/91 TESTO COORDINATO

Dettagli

COMMISSIONE DELLE COMUNITA' EUROPEE LIBRO VERDE SUI SERVIZI DI INTERESSE GENERALE. (Presentato dalla Commissione)

COMMISSIONE DELLE COMUNITA' EUROPEE LIBRO VERDE SUI SERVIZI DI INTERESSE GENERALE. (Presentato dalla Commissione) COMMISSIONE DELLE COMUNITA' EUROPEE Bruxelles, 21.5.2003 COM(2003) 270 definitivo LIBRO VERDE SUI SERVIZI DI INTERESSE GENERALE (Presentato dalla Commissione) INDICE Introduzione... 3 1. Contesto... 6

Dettagli

REPORT DI MONITORAGGIO DELLA QUALITA DEI RI- PRODOTTI

REPORT DI MONITORAGGIO DELLA QUALITA DEI RI- PRODOTTI REPORT DI MONITORAGGIO DELLA QUALITA DEI RI- PRODOTTI Progetto LOWaste LIFE+ ENV/IT/000373 Deliverable N 20 Monitoring of second life products quality Report Action C2 Con il contributo di Deliverable

Dettagli

Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio

Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio Strategia d azione ambientale per lo sviluppo sostenibile in Italia Approvata dal CIPE il 2 agosto 2002 con Deliberazione n. 57 Pubblicata nella Gazzetta

Dettagli

Carta Italiana dei Criteri del Commercio Equo e Solidale

Carta Italiana dei Criteri del Commercio Equo e Solidale Carta Italiana dei Criteri del Commercio Equo e Solidale Preambolo La Carta Italiana dei Criteri del Commercio Equo e Solidale è il documento che definisce i valori e i princìpi condivisi da tutte le organizzazioni

Dettagli

Guida alla registrazione

Guida alla registrazione GUIDA Maggio 2012 Versione 2.0 Guida per l attuazione del regolamento REACH 2 Versione 2.0 Maggio 2012 Versione Modifiche Data Versione 0 Prima edizione giugno 2007 Versione 1 Prima revisione 18/02/2008

Dettagli

(Avvisi) PROCEDIMENTI AMMINISTRATIVI COMMISSIONE EUROPEA

(Avvisi) PROCEDIMENTI AMMINISTRATIVI COMMISSIONE EUROPEA C 17/10 IT Gazzetta ufficiale dell'unione europea 20.1.2015 V (Avvisi) PROCEDIMENTI AMMINISTRATIVI COMMISSIONE EUROPEA INVITO A PRESENTARE PROPOSTE Linee guida EACEA 03/2015 Iniziativa Volontari dell Unione

Dettagli

Guida per la formazione nelle PMI

Guida per la formazione nelle PMI Guida per la formazione nelle PMI Commissione europea Questa pubblicazione è sostenuta dal programma dell Unione europea (UE) per l occupazione e la solidarietà sociale, Progress (2007-2013). Si tratta

Dettagli

Introduzione alla Relazione del convegno

Introduzione alla Relazione del convegno PIANO D AZIONE NAZIONALE PER L USO SOSTENIBIL E DEI PRODOTTI FITOSANIT ARI E PROPOSTE DI STRUMENT I APPLICAT IV I 19 novembre 2012 Environmental Park Centro Congressi Sala Kyoto Via Livorno, 60 Torino

Dettagli

IL PROGRAMMA NAZIONALE DI PREVENZIONE DEI RIFIUTI

IL PROGRAMMA NAZIONALE DI PREVENZIONE DEI RIFIUTI IL PROGRAMMA NAZIONALE DI PREVENZIONE DEI RIFIUTI Con decreto direttoriale del 7 ottobre 2013, il Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare ha adottato il Programma Nazionale di

Dettagli