COMUNE DI GINESTRA Provincia di Potenza

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "COMUNE DI GINESTRA Provincia di Potenza"

Transcript

1 COMUNE DI GINESTRA Provincia di Potenza Prot. n. 533 dèì OGGEIIO: Decreto di anrìbuzionc di funzioni gestionali alla Raq. Angèla Maria CIRIELLO. vlslo fan 50 comma 10, de DLqs i quae atrbuisce atsndaco a competenza re aliva lm l':ltro ala nomina deiresponsab idegl uffcje deiséruz e 'altrbuzone degl ncanch vlslo fan 109delD Lqs n i qùa e e1àb li.ce 1 "cli thàtèhi dnigenziati a lffipa deteminato, ai sensi dell'anicala 5A, canna ptòwèdifrenla frotivala e con ]e fròdalilà fissate dal regolananto sul'otuinanenta degli ufrici e dei setuizi secòndo d en di canpetenza prclessianale, in rclaziane agli Òbielliti ihtltcaù nel pragranna annnsthlivò del sindaca o del della p.ovincié e sono rcvoùù in can dl inassetuanza delle drcttlve del sindaca Ò del della ptavncia dela giunla a.lell'assesso.e di rirerinenla o in caso di nahcalò aggiuhgmento al lernine di cia{un anno hnanziada de1li abietlivi assegnaù nel ptaha eseculilo di gesiane prevista dalanicolo 169 o pafticolamente grave a rcitemta e negli altù casi dkciplinati dai calleltivi.li lavarc Lattibùzione degli inc.richi può prescndere da a preédenle assegnaziane.li funziani di.lieziane a seguila.li concògi 2. Nei camùni priri di pebanale di qualilica dinaenziale ]e funziant dt cùt allancoto 1A7 canùi2e 3,fatta salva lapplicaziane 97 canna 4,lellea d) passòho esserc attibùile a seguilo cli prcwedihehlò hòtnatò del sindaca, at rcspansabili degli ùtrtci a det senizi dalla lòtò Auéhlica fùnzonale, anche in dercaa a Òqnt diveea disposiziòne vlslo il vigenle Regoadento per ordnamènlo CÒmuneapprovalo con altò dela G unla comunale organizazoie degiùffc e dei serylzi de ATIESO che Òon clalò ReqÒ amenlo seryz sono stali rpant su 4 varisetlor e precs.menle settore Amminstratvo PÒ zia lvluncpale e atrività pròdùtiive, selrore Finanziario socio/cullu/ae sellore r-lrbanislc. -rulea & svrlppode Tedtoro VISIO che i CÒmùne risu la privò dilguredirgenzjalì CONSIDERAIO che i predelb an 109 cosl come formulato prevede la faco là delsindaco d atlrbuire espressamente a respo.sabli dei seruz o degl uffic nominamente indlviduati le funz on le funzonienumerale n elenco non lassalivo da l'arl colo RllENUlO, per quanlo sopra espresso dl accenare con il presenle allo che a dipendenle sotlo indicato compelono le responsabiità gesional e la coirelaliva compelenza ad adoltare atliavent èvanza eslema, atlrlb!èndo lurtè le lunzionl di.u a arr 1 09, comma 2 del D Lgs n , salvo verfca annuale delleffetlivo svolgimenlo di lali fun:oni s!la base de e valul:zon de nuceo d v:lutazione che è prcposto ad:ccertare, enlrc h chiusura de es r.zo fnanzaro nsu ial otlenul, che in caso negal vo possono comportarc la revoca ad rulum dell.carco e dela cotresponsione dela lndennlà d risulato previa molvala sospensone delé corcsponsòne dele stesse quandò, anche ne còrso d ll anno cisòno precs riscònlrl per ritener che responsabile s soliraqaa in tulto in oarlè rilevaite a dovere d adozone deg iall che gllcompelonoi

2 CONSIDERATO che alla Rag Angea Maria CIRIELLO è slaia s nora atuburo 'ncanco Responsabre del setlore Fnanziario ed è dolata delle Òomperen2e p.òfessionaiadequaie AIIESO che si nde ne.essa o nellottica del'efflcaca det'efiicienza e de' conomclà de a gèstione deisetoiz cofrunali e ala luce del anuab dolazione organca de'enle art.ibune a o slèssoresponsablèanchelefunzionigestona relalive a seryiziinerefiialsetlore Amm nislralivo e quele relative aisetolz inerent a setiore socio/cullura e RIIENUTo perrantò, opponuno atùlburè ara Rag Angera Mé a CRTELLo n pòssessò dele necessarè.òmpèlenze pròféssònai in aggùnta alè tunzonigestion.l rel.(ve a sètuizi n.enli a seflore Finanziaio, anché rè tunzioni lesl onar nerenl alseltore Aùùinislralivo e alseflo.e RIIENUIO di da.e alio che lprcsenle provvedimenlo non còsllusòe rconoscimenlo di svo g menlo dimans oniinerenl a qua ifòa supeiòre né d qùa!fca diversa da quela fomalmènle posseduta ma artò rlcoqnltivò dele mansoni d responsablità de sngoi dpende.ti con pad Òo are ifèrimenlo a ra fùùa d atliavenllefiicaca eslerna: RIIENUTO delerm nare l ndennilà dicu al ll arl de CCNL stipulato. dala 31/03/99 nela m sura di 77a6,85, con assorbmenlo nela slessa diiulle e competenze accessorie è rè i.denntà prevstè dalccnl compreso lcompenso per llavoro straordnario, olre quela d risultalo da corspòndersia seguiò d valulazòne annuae VISTA la d chiarazioné ex an 20 de D Lqs 39/2013 da Rag Angera Maria CIRIELLO, pròt 526 DECRETA 1. DICONFERMARE l. pòsizione Òrganzzal va nelsetlore F.a.ziaro per imolivi n p.emessa indical,alamg.angeamaraclrello,dpendentediruoodquesloenle nquadratonela calegora c/5, con e ma.sonidilsirullore Finaizaro e pèrianlo responsable d lutte e lunzon qesiionaiprevsle dall adl09 de TUE L n 267l0q di sequlò speòlfòale n modo esemp lìcat vo e non esaoslivo relal ve a Setore FINANZIARIO, UFFICIO SERVIZI ECONOMICO. FINANZIARIA Geslione contabillà fò.nziaria. economica e pakhon a è lenulaed aqoiomamenlodei nventaro Predispos:ione e gesl one delbianc o Varazoni assestamenli. iequi br debit fuor b lanco Rapporti con i lesorereecon a Banca d'lalla Geslione mut! ed alrelorme di ndeb(amento Padècpaz on sòc elarè Geslione paohe e conlrbul Geslione pos2 o. prev denzial ass slen2ia ièd ass cur.l vi Provved toralo ed ecònomalo Fornilure d ben corcnlie preslaz onidiserujzilunzona iala Òperatv là de9 i Geslione litti all v e passv Adempimenli lributari e fsca i Geslione enlrate palimon a Geslione ittio locazion mmoblj. da seruizi produtlivi o da quel a domanda individua e con pred spos z o.e dè le I ste di Òarico e relativo a.ceriam.nlo e rè.upèrod evasòni euslon rilard od allr inademp menli e gesl one del Pag na 2 di5

3 Gestonè de lrbut comunai Anivilé d accertamento recupero evasione. ero etusone egeshonede seruzio gas nelano (esclusa manutenz onè de a.ere) 2. D atlribulre per imotiviespress n premess: a a rag Angè a irara C RTELLO dipendeòte d ruòlo di questo ente nqladraro neta categoia c/5. d tstruirore FnènzarÒanche a responsabjità d tulte te funzionigesiionat prevstèdatarrlogdetiuel n dlseguito specificale in modò esemp lcalivo e non esalstivo, retalive at SETTORE AIiIIMINISTRAIIVO SERVIZI UFFìCIO di SEGREIERIA E DIREZIONE se!èlera e d rezione generale Raccolia regolamenti Gestione PrÒvvediment ed att de iberativ Reg strazòne, raccorta e conseruazione atidelibérat v, prowediment e regotamenl -lenlda ed agg ornamento det a dolazione organi.a Organ zazione e defi.izione de e metodoosie ditavoro Reszion s.dacal Proedure d assunzione e d progressone Procedu.e d hob ità i.terna ed eslerna Geslone giu dica ed amminislraliva delrappòftodi avoro Geslone de procedme.li dscplna Geslone dele procedurè d conrrò Ò e vautaziolc Slalus giurid co ed econom co degr ammin sirator, permessi indefn tà e rmbors Geslione del cònlenziosò regére Rapporli con legal èslern Sludio ed aggiornamento e! salvo Consuenza e slpporro g urd co E aborazlone dl regolament e negoz g uridici UFFICIO SERVIZI DEIVIOGRAFICI, INFORIIIAIICI & STAIISI CI Gesloie slalo civile Gèsiofe anaqrale Gesione eletorale Gesllone. b ed eefchiper pubb iche tunzoni studi éd ndégn statist che Geslione delsislema informalivo comuna e Gèslione banchedali Protezone dat personai Gestione ret clviche Re azion con I pubbico. UFFICIO SOCIO CULTURALE Gesl one dei seryizi di assislenza scoaslica e deg i.leruenii d soslegno e ale attività ddaillche ceslione de a Bbioteca comunale Pagina 3d 5

4 Gestione altri conlenllor culura Gestione rapporl con le assocazloni cultuéie d vòonlarialo Gèslionè de senz di assislenza scolastca e dèg i inletoe.ti d soslegno e supporto Gestione dello scloabus comunale Geslione dei seruizi di assislenza soclale orqanzzazione ed espletamentò soggioml PrÒgrammazone aftìvità promòzionalide tu smo Altre nlzialive di Promozoné Ass stenza a mnorì, ai dsabl. ale persone anzane Legge 9/ an 11 I r 19/11/99 n.31 ar.29 - FondÒ nazona e e regionale per i sostegno al'accesso a le:bìazion ìn ocazone Registrazione, pubbicazione Gccolla e conseruazione ani deiberaliv prowed menll e 3 Dl DARE AllO che i Presenle prowed mento vie.e adoltato n base ala vigenle sluazon' di 4 DTCONFERI'IARE até raq Anaela M..ia CIRIELLO è e seguenti del vigente ccnl ne a misura d 7.746,35 d sulato se dovula ne Le misure di Leogel 5 Dl S-rABlLlRE che I presente dèc to ha durata annua e salvo pròroghe anche tacile che' comunque, non posso;o slperare a duela de mandalo amminislralvo delsndaco in carlca Esso lullav a può esserè revocalo anticipatame.le n caso di nosseryanz' de le dnetve de sndaco dela Gilnta o del assessore d rleriffenlo. Ò in caso dimancato raggungmento al term ne dicascur anno deqiobiellv assegnal o per responslbllà panicoarmenle grave o reiterala e negl ata casidis;lp inat dai Ò.ntralt coleltividi avoro. oppurc nel'aso d lrversa organzzazion; de lenle anch; a a luce del atluaz one gestioò assoc ate de e runz on 6 DINOTIFICARE copa delpresenle de.relo a inleressalo rag Ange a ['lar a CIRIELLO: 7 Dl IRASMEITERE cooia del presente decrelo agli altri responsab i di seltore e per conoscenza alle Organlzzaz on Sndacai s Dl srablllre ohe I Drese.le decrelo, efficace da a nolif a venga noincalo aql nteressat -e elo'nf d legq. orena a(q.i{/'onf dei r+o D'' la egork.o ÈÒ " elar!d 'oper-l r r -a,ara ae,a-+'*a aa pa-" o''espon<dbl' df I Urco or'"s'o'èr à d sen'i d- a' comma 5,del UEL n 267ioo e venga Gso pubblco medlante aflssione all Albo Pretoro da ;ffetiuarel enlro qg s dala dala d ;cquis zone del v sto, per a durala di sg 15 e de la sua pubol(dlonè rela s.7 Ò1F aff Ginestra. :1n/.n :[]j A ll Dipenddtè l'ndennltà dioòslzione dicu asr aét 3 annue per 13 mensillà olre irdennlà IL SINDA Dr Gi

5 IL RESPONSABILE DI R-AGIONERIA ESPRIME PARERE FAVOREVOLE COPERTUFA FINANZIARIA DELLA D.LGS N' lt U E L ) Gin*ra ri l3 haf.:20ì4 IN ORDINE ALLA REGOLARITA' CONTABILE E COI'/IMA 5. DEL IL RESPONSAB CIO RAGIONERIA CIRIELLO "*{Q0"

SERVIZIO SANITARI O REGI ONE SARDE GN A -A.S.L. N 5 ORISTAN O. L an n o d u e m i l a u n d i c i a d d ì d e l m e s e di M a g g i o TR A

SERVIZIO SANITARI O REGI ONE SARDE GN A -A.S.L. N 5 ORISTAN O. L an n o d u e m i l a u n d i c i a d d ì d e l m e s e di M a g g i o TR A Alle g a t o (A) all a Deli b e r a z i o n e Dir e t t o r e G e n e r a l e n 144 d el 23/ 0 5/ 2 0 11 Co m p o s t o d a n 6 p a g i n e SERVIZIO SANITARI O REGI ONE SARDE GN A -A.S.L. N 5 ORISTAN O

Dettagli

COMUNE DI SUELLI. Settore Tecnico SETTORE : Cirina Sergio. Responsabile: 317 NUMERAZIONE SETTORIALE N. 171 NUMERAZIONE GENERALE N. 22/04/2015.

COMUNE DI SUELLI. Settore Tecnico SETTORE : Cirina Sergio. Responsabile: 317 NUMERAZIONE SETTORIALE N. 171 NUMERAZIONE GENERALE N. 22/04/2015. COMUNE DI SUELLI SETTORE : Responsabile: Settore Tecnico Cirina Sergio NUMERAZIONE GENERALE N. 317 NUMERAZIONE SETTORIALE N. 171 in data 22/04/2015 OGGETTO: CIG: ZF712C5F20 - FORNITURA IN OPERA DI TAPPETTO

Dettagli

COMUNE di TONARA. (Provincia di Nuoro) Viale della Regione, 8 078463823 078463246 ( C.M. n.12) - P.iva 00162960918

COMUNE di TONARA. (Provincia di Nuoro) Viale della Regione, 8 078463823 078463246 ( C.M. n.12) - P.iva 00162960918 COMUNE di TONARA (Provincia di Nuoro) Viale della Regione, 8 078463823 078463246 ( C.M. n.12) - P.iva 00162960918 DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA MUNICIPALE N. 88 Prot. n. 4956 del 14-07-2009 OGGETTO: Indirizzi

Dettagli

li. -.. COMUNE DI CASTELLAMMARE DI STABIA (Provincia di Napoli)

li. -.. COMUNE DI CASTELLAMMARE DI STABIA (Provincia di Napoli) i. -.. COMUNE DI CASTELLAMMARE DI STABIA (Provincia di Napoi) SETTORE ECONOMICO FINANZIARIO Determinazione n r. ) 5 OGGETTO: Attivazione no2 abbonamenti triennai a.a rivista onine "Juris Data Top Major"

Dettagli

Una voce poco fa / Barbiere di Siviglia

Una voce poco fa / Barbiere di Siviglia Una voce oco a / Barbiere di Siviglia Andante 4 3 RÔ tr tr tr 4 3 RÔ & K r # Gioachino Rossini # n 6 # R R n # n R R R R # n 8 # R R n # R R n R R & & 12 r r r # # # R Una voce oco a qui nel cor mi ri

Dettagli

PERDITA DELLA QUALIFICA DI COOPERATIVA "'

PERDITA DELLA QUALIFICA DI COOPERATIVA ' DIRITTO SOCIETARIO varie SOMMARIO SCHEMA DI SINTESI PERDITA DELLA MUTUALITA PREVA LENTE BILANCIO STRAORDINARIO RIACQUI SIZIONE DELLE CONDIZIO NI DI PREVALE NZA PERDITA DELLA QUALIFICA DI COOPERATIVA "'

Dettagli

VDS-EX4 VDS-EX8 KIT ESPANSIONE PERIFERICA VDS. Istruzioni INSTALLAZIONE. Ma nua le n 17540 Rev. -

VDS-EX4 VDS-EX8 KIT ESPANSIONE PERIFERICA VDS. Istruzioni INSTALLAZIONE. Ma nua le n 17540 Rev. - KIT ESPANSIONE PERIFERICA VDS VDS-EX4 VDS-EX8 Istruzioni INSTALLAZIONE Ma nua le n 17540 Rev. - Le informazioni presenti in questo manuale sostituiscono quanto in precedenza pubblicato. Sicep si riserva

Dettagli

Tel/Fax 081/8166010 ORIGINALE Dl DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N _l3_l

Tel/Fax 081/8166010 ORIGINALE Dl DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N _l3_l Via Matteotti 02 Casal di Principe -81033-(Ce) ORIGINALE Dl DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N _l3_l OGGETTO: "Devoluzione mutuo 3072018/00 per bene confiscata I casa Alfieri I da adibire Approvazione

Dettagli

Il COMMISSARIO STRAORDINARIO E LIQUIDATORE

Il COMMISSARIO STRAORDINARIO E LIQUIDATORE DETEMINAZIONE DEL COMMISSARIO STRAORDINARIO E LIQUIDATORE N. 003 del Registro Enna, 27/01/2016 OGGETTO: Nomina incarico di Posizione organizzativa al Responsabile del Servizio Economico e Finanziario rag.

Dettagli

&RPXQHGL6DQ0DUWLQR%XRQ$OEHUJR

&RPXQHGL6DQ0DUWLQR%XRQ$OEHUJR &23,$ 'HOLEHUDQž 'DWD &RPXQHGL6DQ0DUWLQR%XRQ$OEHUJR Provincia di Verona 9HUEDOHGLGHOLEHUD]LRQHGHOOD*LXQWD&RPXQDOH 2JJHWWR ATTO DI INDIRIZZO PER L UTILIZZO DI ENERGIA ELETTRICA DA FONTI RINNOVABILI ANNO

Dettagli

Copia di Deliberazione della Giunta Municipale

Copia di Deliberazione della Giunta Municipale REPUBBLICA ITALIANA REGIONE SICILIANA COMUNE DI PIRAINO (provincia di Messina) Copia di Deliberazione della Giunta Municipale N. 142 del 10/6/2009 OGGETTO: FORNITURA ENERGIA ELETTRICA - ADESIONE OFFERTA

Dettagli

COMUNE DI SANT ANGELO DI BROLO PROVINCIA DI MESSINA

COMUNE DI SANT ANGELO DI BROLO PROVINCIA DI MESSINA COMUNE DI SANT ANGELO DI BROLO PROVINCIA DI MESSINA C.A.P. 98060 C.F. 00108980830 Reg. N del DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO : CONTROLLI INTERNI DELLE ACQUE DESTINATE AL CONSUMO UMANO. ATTO

Dettagli

IL RESPONSABILE AREA TECNICA

IL RESPONSABILE AREA TECNICA AREA lli^ - AREA TECNICA Partita IVA: 00648560282 Cod. Fisc.: 80009710288 Centralino: 049.9369450 / TeleFAX: 049.9366727 35017 PIOMBINO DESE PIAZZA A.PALLADIO N.1 DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE n 129

Dettagli

ln. Registro Generale 721 del 1610412013

ln. Registro Generale 721 del 1610412013 CITTA' DI CAVA DE' TIRRENI PROVINCIA DI SALERNO DETERMINAZIONE Sett. 1 Area Amministrativa N. 256 del29lo3l2013 ln. Registro Generale 721 del 1610412013 OGGETTO: Liquidazione indennità sostitutiva del

Dettagli

OFFERTA FORMATIVA PER LE PROFESSIONI SANITARIE

OFFERTA FORMATIVA PER LE PROFESSIONI SANITARIE OFFERTA FORMATIVA PER LE PROFESSIONI SANITARIE ANNO ACCADEMICO 2011-2012 Libera Università degli Studi per l Innovazione e le Organizzazioni Via Cristoforo Colombo, 200 00145 Roma T +39 06 510.777.1 F

Dettagli

TUTELA LA TUA PASSIONE TUTELA DELLA BICICLETTA

TUTELA LA TUA PASSIONE TUTELA DELLA BICICLETTA TUTELA LA TUA PASSIONE TUTELA DELLA BICICLETTA Siamo fermamente convinti che redigere un preciso quadro di riferimento, attestante le coperture Assicurative di un Cliente, consenta allo stesso di potersi

Dettagli

IL MERCATO DELLA R.C. AUTO IN ITALIA: ANDAMENTI, CRITICITÀ E CONFRONTI EUROPEI

IL MERCATO DELLA R.C. AUTO IN ITALIA: ANDAMENTI, CRITICITÀ E CONFRONTI EUROPEI IL MERCATO DELLA R.C. AUTO IN ITALIA: ANDAMENTI, CRITICITÀ E CONFRONTI EUROPEI Dario Focarelli Direttore Generale ANIA Milano, 12 marzo 2013 «LA RESPONSABILITÀ CIVILE AUTOMOBILISTICA STRATEGIA, INNOVAZIONE

Dettagli

PROVINCIA di BENEVENTO

PROVINCIA di BENEVENTO La presente deliberazione viene affissa if-h--h-p'-fll'- all'albo Pretorio per rimanervi 15 giorni PROVINCIA di BENEVENTO Deliberazione della Giunta Provinciale n. fo 1 Oggetto: "SPORTELLO PROVINCIALE

Dettagli

SCHEMA DI CONTRATTO PER L AFFITTO DI UN AZIENDA DI RISTORAZIONE IN LOCALITÀ COL DE MICH, COMUNE DI SOVRAMONTE

SCHEMA DI CONTRATTO PER L AFFITTO DI UN AZIENDA DI RISTORAZIONE IN LOCALITÀ COL DE MICH, COMUNE DI SOVRAMONTE SCHEMA DI CONTRATTO PER L AFFITTO DI UN AZIENDA DI RISTORAZIONE IN LOCALITÀ COL DE MICH, COMUNE DI SOVRAMONTE Art. 1 Oggetto 1. L Ente parco nazionale Dolomiti Bellunesi (di seguito, locatore), come rappresentato,

Dettagli

PROFILO A.T.A.: AA - ASSISTENTE AMMINISTRATIVO NON CI SONO ASPIRANTI DA STAMPARE

PROFILO A.T.A.: AA - ASSISTENTE AMMINISTRATIVO NON CI SONO ASPIRANTI DA STAMPARE GRADUATORIA PERMANENTE PER IL PERSONALE A.T.A. PAG. 1 GRUPPO 1 - VEDOVA/O FIGLI DI VITTIME DEL DOVERE O AZIONI TERRORISTICHE PROFILO A.T.A.: AA - ASSISTENTE AMMINISTRATIVO GRADUATORIA PERMANENTE PER IL

Dettagli

- IiIB \U) Oggetto: Automezzi comunali - Affidamento servizio di copertura assicurativa R.G. Auto per l'anno 2015. GIG Z561243G5B.

- IiIB \U) Oggetto: Automezzi comunali - Affidamento servizio di copertura assicurativa R.G. Auto per l'anno 2015. GIG Z561243G5B. - IiIB / \U) COMUNE DI NICOSIA 2' SEDOREIEconomato Prot. 114 DETERMINA DIRIGENZIALE N.12012014 Oggetto: Automezzi comunali - Affidamento servizio di copertura assicurativa R.G. Auto per l'anno 2015. GIG

Dettagli

copi1 UN9 CITTÀ DI CIAMPLNO CirrÀ METROPOLITANA DI ROMA CAPITALE

copi1 UN9 CITTÀ DI CIAMPLNO CirrÀ METROPOLITANA DI ROMA CAPITALE - L ari. copi1 UN9 CITTÀ DI CIAMPLNO CirrÀ METROPOLITANA DI ROMA CAPITALE N. Oca. i EFT 21S Sett/N. (ittà di Ciampin. DETERMINAZIONE 314.1 dj i ET 2-U-Th-- OGGETTO: impegno di spesa per proroga trimestrale

Dettagli

COMUNE DI CALVENZANO

COMUNE DI CALVENZANO COMUNE DI CALVENZANO PROVINCIA DI BERGAMO DETERMINAZIONE AREA GESTIONE DEL TERRITORIO N. 26 DEL 10/02/2007 PROT. 0001450 OGGETTO: INDIZIONE DELLA GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI DISTRIBUZIONE DEL

Dettagli

Statistica associativa ramo infortuni Anni 2009 e 2010

Statistica associativa ramo infortuni Anni 2009 e 2010 Statistica associativa ramo infortuni Anni 2009 e 2010 Ed. settembre 2013 Agenda Obiettivo della statistica Oggetto della statistica Grado di partecipazione Alcuni confronti con la statistica precedente

Dettagli

CITTA' DI CAVADE' TIRREM PROVINCIA DI SALERNO

CITTA' DI CAVADE' TIRREM PROVINCIA DI SALERNO CITTA' DI CAVADE' TIRREM PROVINCIA DI SALERNO DETERMINAZIONE S ett. 1 Amministr azione Generale N. 501 det07t12t201í N. Registro Generale 2883 del 09/1212015 OGGETTO: Affidamento in economia seryizio noleggio

Dettagli

CONIlJNE DI NICOSIA PROVINCIA DI ENNA ORIGINALE DELLA DELIBERA ZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE

CONIlJNE DI NICOSIA PROVINCIA DI ENNA ORIGINALE DELLA DELIBERA ZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE ) 0 t, èo/t, :' i:7 CI. GO/ L, Deliberazione Il. _",8~O del 09/04/ 2014 CONIlJNE DI NICOSIA PROVINCIA DI ENNA ORIGINALE DELLA DELIBERA ZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO: As sunzione a nerì àife6a h gah

Dettagli

x x COMUNE DI FLORESTA 4 / N. i^lt det Reg.

x x COMUNE DI FLORESTA 4 / N. i^lt det Reg. tr copta COMUNE DI FLORESTA Provincia Messina DELIBERAZIONE DELLA GITINTA CON,iUi.IALE N. i^lt det Reg. Data 13.05.20L4 OGGETTO: Approvazione schema di "onrffi regolaizzare i rapporti tra il comune e le

Dettagli

UNA VISIONE D INSIEME DEL SISTEMA SCOLASTICO

UNA VISIONE D INSIEME DEL SISTEMA SCOLASTICO UNA VISIONE D INSIEME DEL SISTEMA SCOLASTICO - 49 - 3.1 INTRODUZIONE Volendo descrivere le province utilizzando contemporaneamente gli indicatori relativi alle diverse tematiche analizzate prima in modo

Dettagli

COMUNE DI ALTISSIMO Provincia di Vicenza

COMUNE DI ALTISSIMO Provincia di Vicenza COPIA COMUNE DI ALTISSIMO Provincia di Vicenza N. 64 del Reg. Delib. N. 6258 di Prot. Verbale letto approvato e sottoscritto. IL PRESIDENTE f.to Antecini IL SEGRETARIO COMUNALE f.to Scarpari N. 433 REP.

Dettagli

DETERMINAZIONE N. 93 DEL 05/05/2016

DETERMINAZIONE N. 93 DEL 05/05/2016 REGISTRO DI SETTORE N. 7 DEL 05/05/2016 SETTORE EDILIZIA PRIVATA-URBANISTICA-ECOLOGIA-PROTEZIONE CIVILE-SERVIZI INFORMATICI DETERMINAZIONE N. 93 DEL 05/05/2016 OGGETTO: RINNOVO PACCHETTI E-MAIL E DOMINIO.

Dettagli

Comune di Galatina. Provincia di Lecce. L estensore. Il responsabile del procedimento. Data. Il responsabile di servizio. Data Data Il Dirigente

Comune di Galatina. Provincia di Lecce. L estensore. Il responsabile del procedimento. Data. Il responsabile di servizio. Data Data Il Dirigente Provincia di Lecce REGISTRO DETERMINAZIONE Numero GENERALE 992 DELLE del DEL 08072014 DETERMINAZIONI DIRIGENTE Comune di Galatina PRATICA OREFICE del 08072014 N. DT 1028 2014 DATA 08072014 ANTONIO CLAUDIO

Dettagli

MUÀIE DIADRAN. N.L[aa ZIHR0,20ts DELIBERAZIONE ORIGINAL E DELLA GIIINT A C OMIIN ALE. n" 87 del 25/05/20L5 ,,\ (PROVINCIADI CATANIA)

MUÀIE DIADRAN. N.L[aa ZIHR0,20ts DELIBERAZIONE ORIGINAL E DELLA GIIINT A C OMIIN ALE. n 87 del 25/05/20L5 ,,\ (PROVINCIADI CATANIA) MUÀIE DIADRAN (PROVINCIADI CATANIA) i.. ti, DELIBERAZIONE ORIGINAL E DELLA GIIINT A C OMIIN ALE N.L[aa ZIHR0,20ts Reg. Gen. Anno 2015 Su proposta n" 87 del 25/05/20L5 oggetto: lstituzione ed apefiuraufficio

Dettagli

S e t t i m o R a p p o r t o s u l s e r v i z i o c i v i l e i n It a l i a. Im p a t t o s u c o l l e t t i v i t à e v o l o n t a r i R a p p o r t o f i n a l e D i c e m b r e 2 0 0 4 R I N G

Dettagli

COMUNE DI CASTELLANA SICULA

COMUNE DI CASTELLANA SICULA w W COMUNE DI CASTELLANA SICULA PROVINCIA DI PALERMO DETERMINA AMMINISTRATIVA DEL SINDACO DETERMINA NO 10 DEL 04t03t20rr OGGETTO Conferimento incarico all'ing. Mario Zafonte per collaudo anche in cono

Dettagli

DETERMINAZIONEn.A08 del ;{:;-Jio-!oA~

DETERMINAZIONEn.A08 del ;{:;-Jio-!oA~ CITTA' DI CASTELLAMMARE DI STABIA Provincia di Napoli SETTORE URBANISTICA Via De Turris n.l6 "Palazzo S.Anna" Te!. 081 3900565 Fax 081 3900592 e-mai!: urban istica(zì,comune.castellammare-di -stabia. napoli.

Dettagli

n el pa e s e d i fu m e t t i e g i o ch i, co lo ri e s to ri e

n el pa e s e d i fu m e t t i e g i o ch i, co lo ri e s to ri e n el pa e s e d i fu m e t t i e g i o ch i, co lo ri e s to ri e 1 a n n o 1 - n. 0 s p e r i m e n t a l e a p r i l e 2 0 1 3 S O M M A R I O 3 N e l p a e s e d i S e r i d ò B e n v e n u t i n e

Dettagli

CONSIGLIO D AMBITO. Il Presidente Merola dichiara aperta la seduta ed invita il Consiglio a deliberare sul seguente ordine del giorno:

CONSIGLIO D AMBITO. Il Presidente Merola dichiara aperta la seduta ed invita il Consiglio a deliberare sul seguente ordine del giorno: DELIBERAZIONE n. 10 del 31 luglio 2012 CONSIGLIO D AMBITO In data 31 luglio 2012 presso la sala B, piano ammezzato, V.le della Fiera n.8 - Bologna, si è riunito il Consiglio d Ambito, convocato dal Presidente

Dettagli

Determinazione dirigenziale

Determinazione dirigenziale SETTORE COMUNICAZIONE --- COMUNICAZIONE Determinazione dirigenziale Registro Generale N. 214 del 25/03/2015 Registro del Settore N. 2 del 19/03/2015 Oggetto: Servizio di informatizzazione e distribuzione

Dettagli

COMUNE DI BOSCHI SANT ANNA

COMUNE DI BOSCHI SANT ANNA COMUNE DI BOSCHI SANT ANNA PROVINCIA DI VERONA VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 06 O G G E T T O APPROVAZIONE SCHEMA DI CONVENZIONE CON L ASSOCIAZIONE DI VOLONTARIATO SAN FRANCESCO DI

Dettagli

CITTÀ DI ISPICA Provincia di Ragusa

CITTÀ DI ISPICA Provincia di Ragusa Letto confermato e sottoscritto IL PRESIDENTE F.TO:B. BUSCEMA F.TO:P. RUSTICO C E R T I F I C A T O D I P U B B L I C A Z I O N E La presente deliberazione sarà affissa all albo Pretorio online del Comune

Dettagli

CITTA DI GALATONE Provincia di Lecce

CITTA DI GALATONE Provincia di Lecce CITTA DI GALATONE Provincia di Lecce Delibera della Giunta Municipale N 128 del 09.08.2012 Oggetto: Autorizzazione alla installazione presso il palazzo municipale di un distributore automatico bevande/alimenti.

Dettagli

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE COPIA Delibera N. 93 COMUNE DI MIRANO Provincia di Venezia Servizio Segreteria CONTRATTI/edb VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO: POLIZZA R.C. PATRIMONIALE PER SINDACO, ASSESSORI, DIRIGENTI

Dettagli

COMUNE DI DECIMOMANNU

COMUNE DI DECIMOMANNU COMUNE DI DECIMOMANNU SETTORE : SETTORE FINANZIARIO Responsabile: Casula Maria Angela DETERMINAZIONE N. 359 in data 16/04/2014 OGGETTO: IMPEGNO DI SPESA E LIQUIDAZIONE POLIZZE RCA / RELATIVA AD ALCUNI

Dettagli

CITTÀ DI MODUGNO PROVINCIA DI BARI

CITTÀ DI MODUGNO PROVINCIA DI BARI CITTÀ DI MODUGNO PROVINCIA DI BARI DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE REG. GEN. N. 226 / 2010 RIFERIMENTI 07/04/2010 PROPONENTE SET04/DD/2010/24 OGGETTO Derivati Comune di Modugno Monte dei Paschi di Siena. Estinzione

Dettagli

-- -1. n. l istanza. nel termine di scadenza previsto dal bando, è pervenuta CONCESSIONE PER POSTEGGIO AL MERCATO COPERTO DI P MARZOLI.

-- -1. n. l istanza. nel termine di scadenza previsto dal bando, è pervenuta CONCESSIONE PER POSTEGGIO AL MERCATO COPERTO DI P MARZOLI. { CONCESSONE PER POSTEGGO AL MERCATO COPERTO D P MARZOL. L'anno duemiaquindici (20L5) addì...-...( ) de resid enza comunae di Bernada, con a presente scrittura privata da vaere ad ogni effetto di egge

Dettagli

COMUNE DI APICE. Provincia di Benevento. Dl DI CONSULENZA A SOGGETTI ESTRANEI ALL'AMMINISTRAZIONE. ANNO 2009. Nome Presente Assente

COMUNE DI APICE. Provincia di Benevento. Dl DI CONSULENZA A SOGGETTI ESTRANEI ALL'AMMINISTRAZIONE. ANNO 2009. Nome Presente Assente \ ORIGINALE tw. W n. 81 del Reg. Delib. del 12l08/2009 COMUNE DI APICE Provincia di Benevento prot. n" 689D - del 1r{-- of-?,oos Oggetto: I Proposta at Consiglio Comunale di PROGMMMA PER L'AFFTDAMENTO

Dettagli

COMUNE DI TORRECUSO Provincia di Benevento

COMUNE DI TORRECUSO Provincia di Benevento COMUNE DI TORRECUSO Provincia di Benevento COPIA VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE Delibera n. 13 Adunanza del 22/01/2015 OGGETTO: INDIVIDUAZIONE REFERENTE FATTURAZIONE ELETTRONICA. L anno

Dettagli

COMUNE DI INVERIGO PROVINCIA DI COMO DELIBERAZIONE DELLA G I U N T A C O M U N A L E

COMUNE DI INVERIGO PROVINCIA DI COMO DELIBERAZIONE DELLA G I U N T A C O M U N A L E PROVINCIA DI COMO DELIBERAZIONE DELLA G I U N T A C O M U N A L E COPIA N 19 del Registro delle Deliberazioni OGGETTO: EROGAZIONE CONTRIBUTO ECONOMICO STRAORDINARIO PER COMPARTECIPAZIONE SPESE LAVORI ADEGUAMENTO

Dettagli

n*nto or fif l7) DEL ra c11 il 11 ií g fiiij. 20i5

n*nto or fif l7) DEL ra c11 il 11 ií g fiiij. 20i5 #,r,s#&>. or fif "W uij SETTORE N'.,LG út Prol'incia di Catania l7) n*nto : AA. GG SERV ZIO: personale DEL ra c11 il 11 DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE AREA AMMINISTRATIVA Numerazione Generale f.f.lo8l Oef-

Dettagli

e CARTA DEI SERVIZI An n o d i r i f e r i m e n t o 2 0 0 7 P A R T E P R I M A P R I N C I P I F O N D A M E N T A L I 1. 1 P R E M E S S A P a n s e r v i c e s. a. s. d i F. C u s e o & C. ( d i s

Dettagli

CITTA' DI CASTELLAMMARE DI STABIA Provincia di Napoli SETTORE LAVORI PUBBLICI E AMBIENTE

CITTA' DI CASTELLAMMARE DI STABIA Provincia di Napoli SETTORE LAVORI PUBBLICI E AMBIENTE Protocoo N. 12 D C 2011 CITTA' DI CASTELLAMMARE DI STABIA Provincia di Napoi SETTORE LAVORI PUBBLICI E AMBIENTE - ()&-j DETERMINAZIONE No DEL.1 8 NOV ZUH OGGETIO: Oggetto: Arredamento scoastico anno 201t/

Dettagli

COMUNE DI PORTICI DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 4- G. (Provincia di Napoli) L'anno DUEMILATREDICI, il giomo Zz. del mese di ~M ),, nella Sede

COMUNE DI PORTICI DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 4- G. (Provincia di Napoli) L'anno DUEMILATREDICI, il giomo Zz. del mese di ~M ),, nella Sede COMUNE DI PORTICI (Provincia di Napoli) DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 4- G Registrata it 0{ -0 L. ~:, OGGETTO: A FF \\:)0 ~crrv I?R DI ~~ IS T c-ij M ~\ F-IU'fl t QAttJtAMIJE l:: Itt{FoNJA L'anno DUEMILATREDICI,

Dettagli

Indagine campionaria sul ricorso alla rendita vitalizia Esercizi 2010-2012

Indagine campionaria sul ricorso alla rendita vitalizia Esercizi 2010-2012 Servizio Attuariato, Statistiche e Analisi Banche Dati Indagine campionaria sul ricorso alla rendita vitalizia Esercizi 2010-2012 Roma, 17 luglio 2014 Indagine campionaria sul ricorso alla rendita vitalizia

Dettagli

COMUNE DI BOSCHI SANT ANNA PROVINCIA DI VERONA

COMUNE DI BOSCHI SANT ANNA PROVINCIA DI VERONA COMUNE DI BOSCHI SANT ANNA PROVINCIA DI VERONA VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 73 O G G E T T O LOCAZIONE A FAVORE DI TELECOM ITALIA S.P.A. DI UNA PORZIONE DI TERRENO SITA IN VIA CADUTI

Dettagli

COMUNE DI SALUGGIA *************************** VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N 29 *******************************

COMUNE DI SALUGGIA *************************** VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N 29 ******************************* COMUNE DI SALUGGIA *************************** VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N 29 ******************************* OGGETTO: Dimissioni dal servizio rassegnate dalla dipendente Sig.ra Maria

Dettagli

REGIONE PUGLIA AZIENDA SANITARIA LOCALE DELLA PROVINCIA DI FOGGIA (Istituita con L.R. 28/12/2006, n. 39)

REGIONE PUGLIA AZIENDA SANITARIA LOCALE DELLA PROVINCIA DI FOGGIA (Istituita con L.R. 28/12/2006, n. 39) DELIBERAZIONE n.806 del 01/07/2014 REGIONE PUGLIA AZIENDA SANITARIA LOCALE DELLA PROVINCIA DI FOGGIA (Istituita con L.R. 28/12/2006, n. 39) DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE n.806 del 01/07/2014 Proposta

Dettagli

DETERMINAZIONE N. 82 DEL 16.06.2015

DETERMINAZIONE N. 82 DEL 16.06.2015 DETERMINAZIONE N. 82 DEL 16.06.2015 OGGETTO: Spese condominiali della sede operativa di Via Senigallia, 16 in Ancona Bilancio consuntivo periodo dal 01.10.2013 al 30.09.2014 e bilancio previsionale periodo

Dettagli

CITTA di AVIGLIANA. Provincia di TORINO VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE

CITTA di AVIGLIANA. Provincia di TORINO VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE CITTA di AVIGLIANA Provincia di TORINO ESTRATTO VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 105 OGGETTO: UTILIZZAZIONE, DA PARTE DELLA COMUNITA MONTANA VALLE SUSA E VAL SANGONE, DI PERSONALE DIPENDENTE

Dettagli

Comune di San Michele Salentino Provincia di Brindisi

Comune di San Michele Salentino Provincia di Brindisi Comune di San Michele Salentino Provincia di Brindisi Prot. n. 3586 lì, 18.05.2015 DECRETO SINDACALE N. 07/2015 OGGETTO: Nomina Responsabile del Settore Affari Generali Titolare di posizione organizzativa.

Dettagli

PROVINCIA di BENEVENTO

PROVINCIA di BENEVENTO La presente deliberazione viene affissa il ---,- all'albo Pretorio per rimaneroi 15 giorni ff PROVINCIA di BENEVENTO Deliberazione della Giunta Provinciale n. 3 3 8 del ~ 5 G ILI, 2007 Oggetto: Nuovo calendario

Dettagli

DETERMINAZIONE N. 17 DEL 24.02.2016

DETERMINAZIONE N. 17 DEL 24.02.2016 DETERMINAZIONE N. 17 DEL 24.02.2016 OGGETTO: Servizio di economato Fondo economale per l anno 2016 Spesa a mezzo Economo per l anno 2016. IL DIRETTORE RICHIAMATI i seguenti articoli del Regolamento di

Dettagli

DELIBERAZIONE N. 83 VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE

DELIBERAZIONE N. 83 VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE 61 COMUNE DI PALADINA COPIA Codice Comune 10159 DELIBERAZIONE N. 83 VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO: ART. 9 DEL D.L. 78/2009 CONVERTITO CON LEGGE N. 102/2009. DEFINIZIONE DELLE MISURE

Dettagli

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE DELIBERAZIONE n. 029/2015 del 03.03.2015 VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO REALIZZAZIONE PROGETTO MURALES- APPROVAZIONE BANDO. L a n n o duemilaqui n d ici alle.o re 16, 3 0 del. tre

Dettagli

DELIBERAZIONE DEL COMMISSARIO STRAODINARIO n. 807 del 25 giugno 2015

DELIBERAZIONE DEL COMMISSARIO STRAODINARIO n. 807 del 25 giugno 2015 DELIBERAZIONE DEL COMMISSARIO STRAODINARIO n. 807 del 25 giugno 2015 OGGETTO: Lavori Art.20 Legge 67/88 1 a e 2 a fase Ristrutturazione e Completamento impianti tecnologici del Presidio Ospedaliero San

Dettagli

i i i: i I i i!i!, i i i

i i i: i I i i!i!, i i i S I D RA D red g i n g, M a r i n e & E n v i ro n m e n ta l C o n t ra ct o r i i i: i I i i!i!, i i i P ro g ett a e d e s e g u e d a p i ù d i 3 0 a n n i o p e re m a r i tt i m e i n I t a l i a

Dettagli

COMUNE DI PIEDIMONTE ETNEO

COMUNE DI PIEDIMONTE ETNEO DELIBERAZIONE N. 06 COMUNE DI PIEDIMONTE ETNEO REGISTRO PROPOSTE N. 06 DEL 27/01/2015 ASSESSORATO O UFFICIO PROPONENTE: SETTORE CONTABILE DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA MUNICIPALE OGGETTO: ANTICIPAZIONE FONDI

Dettagli

COMUNE DI MONTESCUDO PROVINCIA DI RIMINI ORIGINALE di deliberazione della Giunta Comunale

COMUNE DI MONTESCUDO PROVINCIA DI RIMINI ORIGINALE di deliberazione della Giunta Comunale COMUNE DI MONTESCUDO PROVINCIA DI RIMINI ORIGINALE di deliberazione della Giunta Comunale N. 8 Reg. Seduta del 13/02/2015 OGGETTO: COSTITUZIONE IN GIUDIZIO NEI CONFRONTI DELLA SOCIETÀ POWER ONE ITALY SPA

Dettagli

COMUNE DI VALLIO TERME

COMUNE DI VALLIO TERME COMUNE DI VALLIO TERME CODICE ENTE : 10444 DELIBERAZIONE N. 47 DEL 06/06/2011 ORIGINALE COPIA VERBALE DI DELIBERAZIONE della GIUNTA COMUNALE N. 47 DEL 06/06/2011 COMPLETAMENTO SCALA DI COLLEGAMENTO CENTRO

Dettagli

Al Comando generale del Corpo delle capitanerie di porto- Guardia Costiera Reparto 5 - Ufficio III Viale dell Arte, 16 00144 Roma

Al Comando generale del Corpo delle capitanerie di porto- Guardia Costiera Reparto 5 - Ufficio III Viale dell Arte, 16 00144 Roma Al Comando generale del Corpo delle capitanerie di porto- Guardia Costiera Reparto 5 - Ufficio III Viale dell Arte, 16 00144 Roma e ss.mm.ii. Il sottoscritto Codice Fiscale Nato a il Residente in Via/P.zza

Dettagli

Corso di laurea magistrale in Economia e Management Internazionale

Corso di laurea magistrale in Economia e Management Internazionale Corso di laurea magistrale in Economia e Management Internazionale Libera Università degli Studi per l Innovazione e le Organizzazioni Via Cristoforo Colombo, 200 00145 Roma T +3 06 510.777.1 F +3 06 510.777.25

Dettagli

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE Deliberazione n. 58 del 21/04/2016 Proposta N. 561/2016 OGGETTO: RISANAMENTO CONSERVATIVO DELL'EDIFICIO DENOMINATO EX CASA DEL POPOLO PER LA REALIZZAZIONE

Dettagli

ANDAMENTO DEL MERCATO AUTOVETTURE IN ITALIA PER PROVINCIA E MACRO-AREA ANNO 2014

ANDAMENTO DEL MERCATO AUTOVETTURE IN ITALIA PER PROVINCIA E MACRO-AREA ANNO 2014 ANDAMENTO DEL MERCATO AUTOVETTURE IN ITALIA PER PROVINCIA E MACRO-AREA ANNO 2014 A CURA DELL AREA PROFESSIONALE STATISTICA A.G. FEBBRAIO 2015 ANDAMENTO MERCATO AUTOVETTURE IN ITALIA PER PROVINCIA E MACRO-AREA

Dettagli

i PROVINCIA DI SALERNO

i PROVINCIA DI SALERNO CITTA' DI CAVA DE' TIRRENI i PROVINCIA DI SALERNO DETERMINAZIONE Sett. 1 Area Amministratwa N.200 del2610312015 N. Registro Generale 665 del 2610312015 OGGETTO: affidamento fornitura ed installazione nuova

Dettagli

COMUNE DI PISA. TIPO ATTO DETERMINA CON IMPEGNO con FD. Codice identificativo 881918. PROPONENTE Comunicazione - Serv. Informativi - Sp.

COMUNE DI PISA. TIPO ATTO DETERMINA CON IMPEGNO con FD. Codice identificativo 881918. PROPONENTE Comunicazione - Serv. Informativi - Sp. COMUNE DI PISA TIPO ATTO DETERMINA CON IMPEGNO con FD N. atto DN-12 / 312 del 15/03/2013 Codice identificativo 881918 PROPONENTE Comunicazione - Serv. Informativi - Sp. Cittadino ACQUISTO NUOVA RELEASE

Dettagli

B A N D O D I G A R A D A P P A L T O D I L A V O R I

B A N D O D I G A R A D A P P A L T O D I L A V O R I B A N D O D I G A R A D A P P A L T O D I L A V O R I S E Z I O N E I ) : A M M I N I ST R A Z I O N E A G G I U D I C A T R I C E I. 1 ) D e n o m i n a z i o ne, i n d ir i z z i e p u n t i d i c o

Dettagli

Comune di Cosomossimo (Provincio di Bori)

Comune di Cosomossimo (Provincio di Bori) Comune di Cosomossimo (Provincio di Bori) SERVIZIO DI GESTIONE DEI- IERRITORIO INFRASTRUTIURE E OPERE PUBBTICHE Atto nr, 352 del 23 dicembre 2013 Racc.sen. *. /q++ aer 2? gtc, 2013 Oggettof Impegno di

Dettagli

)( /L.{,/t, DI CASTELDACCIA

)( /L.{,/t, DI CASTELDACCIA - COMUNE )( /L.{,/t, ('" ~ D CASTELDACCA Provincia di Palermo AREA VA_ PANFCAZONE E PROGRAMMAZONE DEL TERRTORO RQUALFCAZONE URBANA - GENE URBANA - ESPROPRAZON- SERVZO D PROTEZONE CVLE - LL.PP. - MANUTENZONE

Dettagli

COMUNE DI LAVENA PONTE TRESA Provincia di Varese - BANDO DI MOBILITÀ VOLONTARIA ai sensi dell art. 30, commi 1 e 2 bis del D.Lgs. n. 165/2001 e s.m.i.

COMUNE DI LAVENA PONTE TRESA Provincia di Varese - BANDO DI MOBILITÀ VOLONTARIA ai sensi dell art. 30, commi 1 e 2 bis del D.Lgs. n. 165/2001 e s.m.i. COMUNE DI LAVENA PONTE TRESA Provincia di Varese - BANDO DI MOBILITÀ VOLONTARIA ai sensi dell art. 30, commi 1 e 2 bis del D.Lgs. n. 165/2001 e s.m.i. PER LA COPERTURA DI N. 1. POSTO, A TEMPO PIENO ED

Dettagli

U n po z z o art e s i a n o (fora g e) per l ap p r o v v i g i o n a m e n t o di ac q u a pot a b i l e.

U n po z z o art e s i a n o (fora g e) per l ap p r o v v i g i o n a m e n t o di ac q u a pot a b i l e. In m o l ti pa e s i po c o svil u p p a t i, co m p r e s o il M al i, un a dell a pri n c i p a l i ca u s e di da n n o alla sal u t e e, in ulti m a ista n z a, di m o r t e, risi e d e nell a qu al

Dettagli

AGENZIA TERRITORIALE DELL EMILIA-ROMAGNA

AGENZIA TERRITORIALE DELL EMILIA-ROMAGNA AGENZIA TERRITORIALE DELL EMILIA-ROMAGNA PER I SERVIZI IDRICI E RIFIUTI CAMB/2015/24 del 28 maggio 2015 CONSIGLIO D AMBITO Oggetto: Adeguamento delle convenzioni del Servizio idrico integrato per l avvio

Dettagli

DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE DEL SERVIZIO. N. 292 Reg. Generale Det. Foggia, 24.01.2007

DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE DEL SERVIZIO. N. 292 Reg. Generale Det. Foggia, 24.01.2007 PROVINCIA DI FOGGIA Piazz a XX Set t embr e, 20-71100 FOGGIA SETTORE POLITICHE DEL LAVORO E FORMAZIONE PROFESSIONALE Via Paolo Telesforo, 25 - _ 0881/7911 DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE DEL SERVIZIO N. 292

Dettagli

COMUNE DI SAN MICHELE SALENTINO Provincia di Brindisi

COMUNE DI SAN MICHELE SALENTINO Provincia di Brindisi Copia Reg. Gen. n. 515 del 03/12/2015 Reg. n.265 del 03/12/2015 COMUNE DI SAN MICHELE SALENTINO Provincia di Brindisi DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SETTORE SETTORE AFFARI GENERALI Oggetto: Fornitura

Dettagli

c o P I A DI BROLO COMUNE DI SANT'ANGELO C.A.P.98060 PROVINCIA DI MESSINA Dr DETTBEMZTONEDETTAGmNTACOMT.TNATE

c o P I A DI BROLO COMUNE DI SANT'ANGELO C.A.P.98060 PROVINCIA DI MESSINA Dr DETTBEMZTONEDETTAGmNTACOMT.TNATE COMUNE DI SANT'ANGELO C.A.P.98060 PROVINCIA DI MESSINA DI BROLO c.f. 00108980830 neg. N'/.06 del c o P I A 2 5 il0v. 2013 Dr DETTBEMZTONEDETTAGmNTACOMT.TNATE OGGETTO: I Pettifica delibero di 6.t1. 201,/2013

Dettagli

CITTA DI AULLA DETERMINAZIONE N 670 DEL 03/06/2015

CITTA DI AULLA DETERMINAZIONE N 670 DEL 03/06/2015 CITTA DI AULLA Medaglia d Oro al Merito Civile Provincia di Massa Carrara 3 SETTORE AFFARI GENERALI E FINANZIARI DETERMINAZIONE N 670 DEL 03/06/2015 OGGETTO: Affidamento Polizza responsabilità Civile Patrimoniale

Dettagli

COMUNE DI CINQUEFRONDI PROVINCIA DI REGGIO CALABRIA

COMUNE DI CINQUEFRONDI PROVINCIA DI REGGIO CALABRIA COMUNE DI CINQUEFRONDI PROVINCIA DI REGGIO CALABRIA DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 48 Reg. Delib. OGGETTO: ADESIONE AL NUCLEO DI VALUTAZIONE IN FORMA ASSOCIATA PROPOSTO DA COIM IDEA. APPROVAZIONE

Dettagli

COMUNE di FORMIA. Provincia di Latina SETTORE AFFARI GENERALI, SERVIZI SOCIALI, ANAGRAFE SERVIZIO SERVIZI SOCIALI DETERMINAZIONE

COMUNE di FORMIA. Provincia di Latina SETTORE AFFARI GENERALI, SERVIZI SOCIALI, ANAGRAFE SERVIZIO SERVIZI SOCIALI DETERMINAZIONE COMUNE di FORMIA Provincia di Latina SETTORE AFFARI GENERALI, SERVIZI SOCIALI, ANAGRAFE SERVIZIO SERVIZI SOCIALI N. del j U m. 2015 DETERMINAZIONE OGGETTO: PROROGA LOCAZIONE IMMOBILE DESTINATO A CENTRO

Dettagli

Statistica Annuale R.C. Auto Esercizio 2007. Sergio Desantis e Gianni Giuli Statistiche e Studi Attuariali ANIA

Statistica Annuale R.C. Auto Esercizio 2007. Sergio Desantis e Gianni Giuli Statistiche e Studi Attuariali ANIA Statistica Annuale R.C. Auto Esercizio 2007 Sergio Desantis e Gianni Giuli Statistiche e Studi Attuariali ANIA Milano, 25 febbraio 2009 CONTENUTI 1. I risultati della nuova statistica annuale RC Auto gli

Dettagli

DIPLOMA DI RAGIONERIA

DIPLOMA DI RAGIONERIA CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome SUGLIA DOMENICO Data di nascita 22/04/1957 Qualifica COLLABORATORE AMMINISTRATIVO Amministrazione ASM MATERA Incarico attuale COLLABORATORE Numero di telefono

Dettagli

C O M U N E D I V O G H I E R A (Provincia di Ferrara)

C O M U N E D I V O G H I E R A (Provincia di Ferrara) C O M U N E D I V O G H I E R A (Provincia di Ferrara) SETTORE AFFARI GENERALI, SEGRETERIA E SERVIZI ALLA PERSONA SERVIZIO SEGRETERIA - AFFARI GENERALI DETERMINAZIONE N. 53/11 DEL 14-03-2012 OGGETTO: AFFIDAMENTO

Dettagli

Il) BOBBIO Luigi SINDACO x

Il) BOBBIO Luigi SINDACO x ' CITTA DI CASTELLAMMARE DI STABIA Provincia di Napoi DELIBERAZIONE N. De S" { J ~ 2 :J :J fz ). VERBALE di DELIBERAZIONE dea GIUNTA COMUNALE OGGETTO: concessione patrocinio morae aa manifestazione "Giornata

Dettagli

UNIONE di COMUNI FIESOLE VAGLIA Provincia di Firenze

UNIONE di COMUNI FIESOLE VAGLIA Provincia di Firenze SELEZIONE PUBBLICA PER CURRICULA E COLLOQUIO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICO A TEMPO DETERMINATO - EX ART. 110, COMMA 1, DEL T.U.E.L. - DI RESPONSABILE DEL SETTORE 2 RISORSE FINANZIARIE, TRIBUTI E PERSONALE

Dettagli

Comune di Spadafora. ,4,{l' aer fì 1 HÀR.?0'13 IL RESPONSABILE DELLA IA AREA. (Provincia dl Messina)

Comune di Spadafora. ,4,{l' aer fì 1 HÀR.?0'13 IL RESPONSABILE DELLA IA AREA. (Provincia dl Messina) ry # Comune di Spadafora (Provincia dl Messina) SETTORE I - AREA AMIYINISTRATIVA E DEI SERVIZI ALLA PERSONA Determinazione ".,4,{l' aer fì 1 HÀR.?0'13 (lscritta at n. h î del Registro generale delle determinazioni

Dettagli

CovlrxE Dr Nrcosra PROVINCIA DI ENNA

CovlrxE Dr Nrcosra PROVINCIA DI ENNA l ll -lt /-v ^ I /-t t) t\ t/ Lrult.t< ur( I _ l_òotg CCíJiA "w. úrqs k*e!^ié Deliberazione n. 269 del CovlrxE Dr Nrcosra PROVINCIA DI ENNA )MG]NALÉ DELLA EELIBERAZIONE.DEL,LA GIUNTA: CAMT]NALE Personale

Dettagli

Ufficio Scolastico Regionale per il Molise

Ufficio Scolastico Regionale per il Molise Ministero dell Istruzione, Università e Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per il Molise Ufficio III Ambito Territoriale di Campobasso Via Garibaldi n. 25-86100 Campobasso Tel. 0874/ 4975 Fax 0874 /497558

Dettagli

COMUNE DI ROVIGO VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL COMMISSARIO STRAORDINARIO CON I POTERI DELLA GIUNTA COMUNALE DLGC/2014/31 O G G E T T O

COMUNE DI ROVIGO VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL COMMISSARIO STRAORDINARIO CON I POTERI DELLA GIUNTA COMUNALE DLGC/2014/31 O G G E T T O COMUNE DI ROVIGO VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL COMMISSARIO STRAORDINARIO CON I POTERI DELLA GIUNTA COMUNALE DLGC/2014/31 O G G E T T O Immobile ubicato in Corso del Popolo n.261 da destinare a Sede Uffici

Dettagli

PROVINCIA DI CROTONE

PROVINCIA DI CROTONE A. P. DAL 05-11-2008 AL 20-11-2008 COPIA REG. GEN. N. 1638 Data 05-11-2008 PRATICA N. DBDIR - 1727-2008 PROVINCIA DI CROTONE SETTORE: AMBITO TERRITORIALE OTIIMALE DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE OGGETTO:

Dettagli

COMUNE DI QUARTO PROVINCIA DI NAPOLI _

COMUNE DI QUARTO PROVINCIA DI NAPOLI _ COMUNE DI QUARTO PROVINCIA DI NAPOLI _ SEZIONE RISORSE UMANE DETERMINAZIONE N. 111 DEL 29/10/2015 REPERTORIO GENERALE N. 792 DEL 03/11/2015 OGGETTO: Selezione per due posti ex legge 68/99, un posto di

Dettagli

COMUNE DI GRAVINA IN PUGLIA DIREZIONE 01

COMUNE DI GRAVINA IN PUGLIA DIREZIONE 01 COMUNE DI GRAVINA IN PUGLIA DIREZIONE 01 0104 - Gestione del Personale, relazioni sindacali, supporto nucleo valutazione, controllo di Gestione Registro di Servizio: 32 del 02/07/2012 OGGETTO: RINNOVO

Dettagli

COMUNE DI MARACALAGONIS

COMUNE DI MARACALAGONIS COMUNE DI MARACALAGONIS PROVINCIA DI CAGLIARI COPIA DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. DEL 55 OGGETTO: TRASFORMAZIONE DEL RAPPORTO DI LAVORO PART-TIME IN FULL-TIME DEL DIPENDENTE MASCIA ORLANDO.

Dettagli

COPIA. Provincia di PADOVA

COPIA. Provincia di PADOVA COPIA COMUNE DI CASTELBALDO Provincia di PADOVA VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE n.53 Oggetto: APPROVAZIONE SCHEMA DI CONVENZIONE CON LA PROVINCIA DI PADOVA PER ASSISTENZA IN MATERIA DI GESTIONE

Dettagli