Soluzioni nuove, elaborate attingendo

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Soluzioni nuove, elaborate attingendo"

Transcript

1 SEZIONE Soluzioni per un mondo che cambia Oggi, gli utilizzatori di sistemi idraulici hanno molte esigenze, spesso diverse e da soddisfare simultaneamente con soluzioni innovative Il Technology Walk, tenutosi durante i Technology Days Eaton a Parma. Soluzioni nuove, elaborate attingendo a tecnologie e criteri ingegneristici diversi, per dare una risposta alle molteplici esigenze provenienti dal settore industriale moderno. Questo potrebbe essere, in sintesi, il messaggio comunicato da Eaton durante il suo Technology Day, tenutosi a Parma gli scorsi 15 e 16 giugno. Un approccio globale Abbiamo chiesto a Egon Lechner, fresco della nomina a Global Solution Architect quali sono le novità in termini di sviluppo della casa americana e in cosa consiste il nuovo ruolo da lui oggi ricoperto: E ormai da circa diciotto mesi che Eaton ci ha spiegato Egon Lechner si è data una nuova struttura, con l obiettivo di sfruttare al meglio le sinergie fra i vari segmenti di mercato a cui ci rivolgiamo. «Oggi prosegue Lechner Eaton ha un offerta molto articolata, che spazia dall idraulica di potenza all elettromeccanica, fino all automazione industriale. I clienti si sono evoluti e pongono molti più requisiti, dando risalto a esigenze anche diverse fra loro: la produttività e il controllo dei costi non sono più sufficienti, a essi si sono affiancate nuove esigenze, quali l efficienza energetica e la sicurezza.» Tutto questo, ci ha illustrato Egon Lechner, richiede un approccio di sistema, che attinga a più discipline ingegneristiche, e, nel caso di Eaton, alle diverse competenze distribuite lungo le sue numerose filiere di prodotto. Questo porta spesso a soluzioni ibride, studiate sulle specifiche esigenze del cliente. La nuova struttura Global Solutions, di cui Egon Lechner è responsabile, nasce proprio per la ricerca e lo studio di nuove soluzioni, che, facendo interagire diverse tecnologie, quali la meccanica, l oleodinamica, l elettronica e così via, permetta di rispondere in modo innovativo alle nuove sfide del mercato, elaborando soluzioni ibride nate da un approccio multidisciplinare alle problematiche tecniche. La posizione di Global Solution Architect consiste nel coordinare un gruppo di esperti con competenze diversificate, quali pompe, valvole, materiali, trattamenti superficiali, automazione, meccatronica, per stu- 56 Oleodinamica Pneumatica - ottobre 2011

2 diare e mettere a punto nuove soluzioni, anche collaborando con enti accademici e istituti di ricerca. Dall Europa verso il mondo La struttura Global Solutions è attiva a livello multinazionale, si rivolge ai clienti Eaton in tutto il mondo e ha la sua sede in Germania. È ancora Egon Lechner a spiegarci i motivi di questa ubicazione: «Sappiamo tutti che, nel prossimo futuro, la domanda proverrà dai Paesi in via di sviluppo, dall India, dalla Cina, più in generale dall Oriente. Questo è il primo motivo per cui abbiamo scelto l Europa come sede di Eaton Global Solutions: l Europa è in posizione baricentrica rispetto all America del Nord e all Asia e questo facilita le comunicazioni e gli scambi di dati in tempi rapidi. Inoltre prosegue Lechner l Europa mantiene una radicata e profonda tradizione di ricerca tecnologica e scientifica, che ne fa il terreno di crescita ideale per chi, come noi, vuole studiare soluzioni innovative». A seguito della nomina di Egon Lechner a Solutions Architect, il ruolo fino a oggi da lui ricoperto di presidente dell area Europa, Medio Oriente e Africa è stato affidato ad Astrid Mozes, già senior vice president e general manager Power e Motion Control Division Il Technology walk Oggi, dire Eaton significa parlare di una grande azienda, in grado di offrire risposte diverse alle esigenze dei clienti. Questo era chiaro visitando, durante i due giorni dell evento a Parma, il Technology walk, una struttura espositiva dove è stato possibile vedere da vicino numerose soluzioni offerte da Eaton. Per esempio, erano in mostra le pompe compatte a pistoni per circuito aperto serie 620, per applicazioni di media portata e per circuiti ad alta pressione. La serie 620 funziona a 280 bar e a giri al minuto con una portata volumetrica di 98 cm3 (6,0 pollici3) al giro; caratteristiche che fanno di queste pompe la scelta ideale per una varietà di applicazioni mobili e fisse.. I prossimi modelli previsti della serie 620 prevedono cilindrate di 65 cm3 (4,0 pollici3), 74 cm3 (4,5 pollici 3 ) e 120 cm 3 (7,3 pollici 3 ) al giro. Le pompe serie 620, grazie alla loro compattezza, possono essere impiegate in spazi molto ristretti, come sui macchinari mobili, per i quali queste pompe sono state espressamente progettate. Multidisciplinarità e varietà dell offerta e delle competenze dunque: di ciò Eaton ha dato prova durante i Technology Days. Ma vediamo, un po più da vicino, alcuni di questi concetti. L automazione diventa semplice Molti fra i visitatori all Eaton Technology Day erano tecnici e progettisti di aziende costruttrici di macchine. Alcune delle relazioni tenute durante le giornate a Parma erano quindi rivolte proprio a loro, come per esempio la relazione sul concetto made in Eaton di lean automation e lean connectivity. Molti avranno familiarità con la lean production : un criterio organizzativo che mira a eliminare i tempi morti, le ridondanze, gli sprechi, insomma tutto quel di più che rischia di appesantire la produzione e renderla inefficiente; la proposta Eaton di lean automation vuole trasferire questo concetto nel campo dell automazione industriale, per apportare una concreta, redditizia e utile semplificazione alle architetture di automazione. Innanzitutto, con la lean connectivity, Eaton sostituisce ai cablaggi, spesso complessi e intricati, una sola dorsale di comunicazione, basata sul cavo SmartWire-DT: una vera e propria autostrada dove passano tutti i dati del sistema di automazione, da e per la sensoristica e gli attuatori alle unità logiche di controllo. Il passo successivo, che porta alla lean automation, consiste nel concentrare in una sola unità il PLC, vale a dire l unità logica di comando e controllo macchina, e il pannello HMI (Human Machine Interface). Pensiamo quindi a un architettura di automazione priva di cablaggi, sostituiti da un solo SmartWire-DT e priva di collegamenti fra PLC e HMI ormai unificati su una sola unità di calcolo ed elaborazione: è la lean automation di Eaton. Una proposta che mira non solo alla semplificazione degli schemi di automazione, ma anche alla riduzione degli ingombri e dello spazio per gli armadi elettrici e alla possibilità di far interagire le componenti di automazione, mediante protocollo CANOpen, con le componenti idrauliche, quali valvole e cilindri attuatori, in un unico ambiente di gestione che integra logica e motion control. Uno sguardo oltreoceano Sempre dedicata ai costruttori di macchine, una relazione ha poi posto l accento sulle capacità di Eaton nel seguire, a livello consulenziale, i propri clienti che esportano negli USA, dove vige una normativa di sicurezza diversa da quella europea. In Europa, il costruttore, con una precisa assunzione di responsabilità, appone la marcatura CE, dichiarando sicuro il proprio prodotto, mentre negli USA abbiamo sempre l intervento di un autorità incaricata di decidere l effettiva conformità del prodotto. Le nuove pompe compatte serie 620. ottobre Oleodinamica Pneumatica 57

3 LA PAROLA ALL AZIENDA Astrid Mozes, nuovo Presidente dell area Europa, Medio Oriente e Africa di Eaton. È la cosiddetta AHJ (Authority Having Jurisdiction Autorità avente giurisdizione) che può essere a seconda dei casi un agenzia federale, il Fire Department locale, cioè i vigili del fuoco, o addirittura, in molti casi, le autorità di polizia del singolo stato, spesso con criteri diversi da luogo a luogo e da persona a persona. Inoltre, le normative americane di sicurezza fissano criteri a volte molto diversi da quelli europei; basti pensare alla grande importanza che, oltreoceano, viene attribuita al rischio di incendio dovuto a corto circuito o a correnti di spunto. Eaton conosce bene la situazione e può assistere i costruttori di macchine che esportano negli USA. Affidabilità nell idraulica Non poteva mancare, nella rassegna offerta da Eaton, uno spazio dedicato anche alla gestione e alla manutenzione dei sistemi idraulici. I tubi in gomma sono fra le componenti più diffuse per il trasporto di fluido idraulico, grazie alla loro economicità e alla loro grande flessibilità d impiego; tuttavia, sono prodotti che vanno tenuti sotto controllo, proprio per evitare che la loro rottura, alla fine della loro durata di vita, provochi incidenti e fermi macchina. Una soluzione adottata spesso consiste nella loro sostituzione preventiva, con metodi di calcolo che partendo dai coefficienti di tempo di funzionamento, pressione, temperatura, numero di cicli di flessione e altri fattori permettono di stimare approssimativamente la durata della vita del flessibile, con il rischio, però, di andare a eliminare un tubo ancora perfettamente in grado di assolvere la sua funzione, generando così un costo inutile. È per questo che Eaton propone oggi LifeSense, un sistema di manutenzione predittiva che consiste in un flessibile con un conduttore elettrico al suo interno e uno Egon Lechner, Global Solutions Architect di Eaton. speciale raccordo terminale che serve sia come connettore idraulico che come connettore elettrico, oltre a un unità diagnostica contenente l elettronica di monitoraggio e l interfaccia di segnalazione per l operatore. Al momento il flessibile LifeSense Eaton è disponibile solo per sistemi dotati di raccordi girevoli rettilinei JIC nelle dimensioni più utilizzate -8, -12 e -16. ll sistema LifeSense si basa sul fatto che alcune caratteristiche elettriche del flessibile cambiano con il suo progressivo deterioramento. Confrontando periodicamente i valori di queste grandezze con dei valori di riferimento è possibile ottenere un indicazione affidabile dell imminente guasto del flessibile, con un anticipo tale da poter pianificare l intervento di sostituzione nei tempi e nei modi ottimali. Un esempio, come dicevamo, di manutenzione predittiva, che consente da un lato di sfruttare pienamente la vita utile dei flessibili per applicazioni idrauliche, dall altro permette la loro sostituzione tempestiva, senza rischi di danni per le persone e le i beni. Un anno storico Questo 2011 segna, per Eaton, il momento di festeggiare un compleanno importante: infatti, Eaton nasceva esattamente cento anni fa, nel 1911, come una piccola fabbrica di assali. Da allora, la crescita dell azienda americana l ha portata a essere oggi un azienda globale, che opera in quattro settori: Electrical, Aerospace, Hydraulics e Vehicle. Nel Giugno 2010 Eaton ha siglato un accordo con Linde Hydraulics, una divisione di KION Group GmbH. L accordo rafforza le linee di prodotti, i canali di distribuzione sul mercato e la copertura territoriale per entrambe le società. Eaton aggiungerà alla sua offerta di prodotto la vasta gamma Linde di pompe a pistoni ad alta pressione, i motori e le valvole, e Linde offrirà le pompe a pistoni a media pressione di Eaton. RIPRODUZIONE RISERVATA 58 Oleodinamica Pneumatica - ottobre 2011

4 PANORAMA PRODOTTI Applicazioni mobili e industriali Innesti rapidi idraulici Eaton Corporation, società le cui competenze coprono diversi settori industriali, ha annunciato che sono disponibili gli innesti rapidi idraulici della serie TH adatti alle applicazioni mobili ed industriali. La serie TH fa parte dei prodotti della linea Eaton Hansen e Gromelle, aziende acquisite dalla Eaton nel dicembre Gli innesti rapidi Eaton della serie TH sono conformi ai requisiti dimensionali richiesti dallo standard MIL-C e sono utilizzati nelle applicazioni petrolchimiche, nelle attrezzature edili, minerarie, agricole e ferroviarie e negli attrezzi e accessori idraulici. Gli innesti rapidi della serie TH completano le serie CC, HKFR e FF appena presentate sul mercato ed espandono la gamma di scelte proposte da Eaton ai mercati mobili e industriali in generale. Sono disponibili in acciaio zincato conforme alla direttiva RoHS e in acciaio inossidabile 316 con molle in acciaio inossidabile, sfere e anelli di tenuta e guarnizioni standard in Buna-N o opzionali in fluorocarbonio. Gli innesti rapidi della serie TH della Eaton contengono un affidabile meccanismo con blocco a sfera e hanno perdite di carico molto basse. Sono adatte a pressioni di esercizio fino a 6500 psi (448 bar) e sono disponibili nelle dimensioni 1/4, 1/2, 3/4, e 1 per adattarsi ad un ampia gamma di requisiti di applicazione. Gli innesti Hansen sono leader della tecnologia dal 1915 quando Fred Hansen ideò il primo innesto rapido. In quanto parte dei prodotti di Hydraulics Group della Eaton, le caratteristiche tecnologiche, ingegneristiche e di produzione di Hansen e Gromelle migliorano in modo significativo la capacità della Eaton di rispondere alle più svariate esigenze del mercato idraulico e pneumatico. L azienda è leader mondiale nella progettazione, produzione e commercializzazione di una linea completa di sistemi idraulici affidabili e altamente efficienti nonché di componenti per l uso nelle applicazioni mobili e industriali. Tra i segmenti di mercato annoveriamo l agricoltura, l edilizia, l attività mineraria, l attività di forestazione, i servizi di pubblica utilità, movimentazione di materiali, macchine movimento terra, gli autocarri e gli autobus, le macchine utensili, lavorazione dei metalli, l industria siderurgica, industria automobilistica, la produzione di energia, attrezzature portuali e intrattenimento. La divisione idraulica di Eaton fornisce soluzioni attente alle esigenze della clientela con marchi quali Aeroquip, Boston, Char- Lynn, Eaton, Hydrokraft, Hydrowa, Hydro-Line, Integrated Hydraulics, Synflex, Vickers, Walterscheid, e Weatherhead. Per informazioni Eaton Fluid Power Srl Tel

INDICE INDICE 2 SINTESI DEL LAVORO 6 1.5 LA MANUTENZIONE SU CONDIZIONE 41

INDICE INDICE 2 SINTESI DEL LAVORO 6 1.5 LA MANUTENZIONE SU CONDIZIONE 41 UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI NAPOLI FEDERICO II FACOLTÀ DI INGEGNERIA Dipartimento di Ingegneria dei Materiali e della Produzione Dottorato in Tecnologie e Sistemi di Produzione - XXI Ciclo Tesi di Dottorato

Dettagli

FARE DI PIÙ CON MENO

FARE DI PIÙ CON MENO FARE DI PIÙ CON MENO Libro verde sull efficienza energetica Direzione generale dell'energia e dei trasporti COMMISSIONE EUROPEA Fotografie: per gentile concessione di Comunità europee e Wärtsilä FARE DI

Dettagli

= 1/ 2 costi energetici

= 1/ 2 costi energetici + = 1/ 2 costi energetici Azionamenti ad alta efficienza energetica Answers for industry. Costi infrastrutture: 7,5 % Costi parco veicoli: 20 % Costi IT: 25 % I fatti parlano da soli: Negli impianti industriali

Dettagli

Fondo europeo di adeguamento alla globalizzazione in azione. Storie di opportunità create dal FEG

Fondo europeo di adeguamento alla globalizzazione in azione. Storie di opportunità create dal FEG Fondo europeo di adeguamento alla globalizzazione in azione Storie di opportunità create dal FEG Né la Commissione europea né alcuna persona che agisca a nome della Commissione europea è responsabile dell

Dettagli

Gestire un progetto. Costruire il partneriato, governare la spesa, valorizzare i risultati

Gestire un progetto. Costruire il partneriato, governare la spesa, valorizzare i risultati Manuale a dispense sulla sicurezza urbana / dispensa n 4 / ottobre 2012 1 23 4 56 7 8910 Gestire un progetto Costruire il partneriato, governare la spesa, valorizzare i risultati Collana a cura di: Stefano

Dettagli

I PROCESSI DI CAMBIAMENTO NEI SISTEMI PRODUTTIVI DI ALICANTE E TREVISO

I PROCESSI DI CAMBIAMENTO NEI SISTEMI PRODUTTIVI DI ALICANTE E TREVISO I PROCESSI DI CAMBIAMENTO NEI SISTEMI PRODUTTIVI DI ALICANTE E TREVISO INTRODUZIONE... 4 PARTE A - I DISTRETTI IN PROVINCIA DI TREVISO... 12 1. IL SETTORE DELL ABBIGLIAMENTO... 12 1.1 Caratteristiche ed

Dettagli

Ministro per l innovazione e le tecnologie. Linee guida del Governo per lo sviluppo della Società dell Informazione nella legislatura

Ministro per l innovazione e le tecnologie. Linee guida del Governo per lo sviluppo della Società dell Informazione nella legislatura Ministro per l innovazione e le tecnologie Linee guida del Governo per lo sviluppo della Società dell Informazione nella legislatura Roma, giugno 2002 1 2 Presentazione La modernizzazione del Paese attraverso

Dettagli

Lo sviluppo sostenibile come strumento di management

Lo sviluppo sostenibile come strumento di management Ivan Ciceri, Paolo Terni Lo sviluppo sostenibile come strumento di management (*) P. Terni, consulente Festo, si occupa di dinamica dei sistemi, complessità, comportamenti organizzativi e strumenti di

Dettagli

Soluzioni di azionamento fatte su misura. Riduttori coassiali e attuatori

Soluzioni di azionamento fatte su misura. Riduttori coassiali e attuatori Soluzioni di azionamento fatte su misura Riduttori coassiali e attuatori UN INNOVATIVA AZIENDA A CONDUZIONE FAMILIARE La società halstrup-walcher GmbH è un azienda a conduzione familiare sin dal 1946,

Dettagli

Responsabilità sociale delle imprese e sicurezza e salute sul lavoro

Responsabilità sociale delle imprese e sicurezza e salute sul lavoro Agenzia europea per la sicurezza e la salute sul lavoro RICERCA Responsabilità sociale delle imprese e sicurezza e salute sul lavoro Agenzia europea per la sicurezza e la salute sul lavoro IT Responsabilità

Dettagli

PRIMO RAPPORTO SULLO STATO DELL INNOVAZIONE NEL SETTORE DELLE COSTRUZIONI

PRIMO RAPPORTO SULLO STATO DELL INNOVAZIONE NEL SETTORE DELLE COSTRUZIONI PRIMO RAPPORTO SULLO STATO DELL INNOVAZIONE NEL SETTORE DELLE COSTRUZIONI con il sostegno di Un ringraziamento a tutti i soci di Federcostruzioni che hanno contributo alla redazione del Primo rapporto

Dettagli

IL MARKETING TERRITORIALE: UNA LEVA PER LO SVILUPPO?

IL MARKETING TERRITORIALE: UNA LEVA PER LO SVILUPPO? Liuc Papers, n. 214, Serie Economia e Istituzioni 21, marzo 2008 IL MARKETING TERRITORIALE: UNA LEVA PER LO SVILUPPO? Sergio Zucchetti Indice Premessa pag. 1 Introduzione pag. 4 1. Sviluppo storico del

Dettagli

UN MODO DIVERSO DI FARE IMPRESA. Guida alla creazione dell impresa sociale

UN MODO DIVERSO DI FARE IMPRESA. Guida alla creazione dell impresa sociale UN MODO DIVERSO DI FARE IMPRESA Guida alla creazione dell impresa sociale UN MODO DIVERSO DI FARE IMPRESA Guida alla creazione dell impresa sociale Camera di Commercio Industria Artigianato e Agricoltura

Dettagli

COMMISSIONE DELLE COMUNITÀ EUROPEE COMUNICAZIONE DELLA COMMISSIONE AL CONSIGLIO E AL PARLAMENTO EUROPEO

COMMISSIONE DELLE COMUNITÀ EUROPEE COMUNICAZIONE DELLA COMMISSIONE AL CONSIGLIO E AL PARLAMENTO EUROPEO COMMISSIONE DELLE COMUNITÀ EUROPEE Bruxelles, 26.6.2002 COM(2002) 321 definitivo COMUNICAZIONE DELLA COMMISSIONE AL CONSIGLIO E AL PARLAMENTO EUROPEO Relazione finale sul Libro verde "Verso una strategia

Dettagli

Le agenzie di rating e la crisi finanziaria

Le agenzie di rating e la crisi finanziaria Facoltà di Economia Corso di Laurea in Mercati e intermediari finanziari Le agenzie di rating e la crisi finanziaria RELATORE Prof. Claudio Boido CANDIDATO Greta Di Fabio ANNO ACCADEMICO 2008/2009 Indice

Dettagli

COMMISSIONE DELLE COMUNITA' EUROPEE LIBRO VERDE SUI SERVIZI DI INTERESSE GENERALE. (Presentato dalla Commissione)

COMMISSIONE DELLE COMUNITA' EUROPEE LIBRO VERDE SUI SERVIZI DI INTERESSE GENERALE. (Presentato dalla Commissione) COMMISSIONE DELLE COMUNITA' EUROPEE Bruxelles, 21.5.2003 COM(2003) 270 definitivo LIBRO VERDE SUI SERVIZI DI INTERESSE GENERALE (Presentato dalla Commissione) INDICE Introduzione... 3 1. Contesto... 6

Dettagli

Il lavoro a Verona in tempo di crisi

Il lavoro a Verona in tempo di crisi Lavoro & Società COSP Verona - Comitato Provinciale per l Orientamento Scolastico e Professionale MAG Servizi Società Cooperativa Verona Innovazione Azienda Speciale C.C.I.A.A. VR Il lavoro a Verona in

Dettagli

La comunicazione digitale al servizio della Spending Review

La comunicazione digitale al servizio della Spending Review La comunicazione digitale al servizio Libro Bianco Febbraio 2013 In collaborazione con Indice 1. Executive Summary... 3 2. Obiettivo: spendere meno e meglio... 5 3. La PA italiana: alcuni numeri significativi,

Dettagli

Provincia Autonoma di Trento

Provincia Autonoma di Trento Provincia Autonoma di Trento E-Society: Linee Guida per lo Sviluppo della Società dell Informazione in Trentino Approvato dalla Giunta provinciale con deliberazione n. 2605 del 17 ottobre 2003 Indice 1

Dettagli

Progettazione, costruzione e controllo. di un ascensore da laboratorio a tre piani. Michele Pischedda

Progettazione, costruzione e controllo. di un ascensore da laboratorio a tre piani. Michele Pischedda Università degli studi di Cagliari Dipartimento di Ingegneria Elettrica ed Elettronica Corso di laurea di Ingegneria Elettronica Tesi di Laurea Specialistica Progettazione, costruzione e controllo di un

Dettagli

EDUCAZIONE ALL ENERGIA

EDUCAZIONE ALL ENERGIA EDUCAZIONE ALL ENERGIA Insegnare ai futuri consumatori di energia Direzione generale dell Energia e dei trasporti COMMISSIONE EUROPEA Lussemburgo: Ufficio delle pubblicazioni ufficiali delle Comunità europee,

Dettagli

PIANO NAZIONALE PER IL SUD LE PRIORITA PER LA STRATEGIA DI RIPRESA SVILUPPO DEL MEZZOGIORNO

PIANO NAZIONALE PER IL SUD LE PRIORITA PER LA STRATEGIA DI RIPRESA SVILUPPO DEL MEZZOGIORNO PIANO NAZIONALE PER IL SUD LE PRIORITA PER LA STRATEGIA DI RIPRESA SVILUPPO DEL MEZZOGIORNO 1. Il Piano Nazionale per il Sud e il futuro della politica di coesione Il Piano nazionale per il Sud interviene

Dettagli

Uso Razionale dell energia nei centri di calcolo

Uso Razionale dell energia nei centri di calcolo RICERCA DI SISTEMA ELETTRICO Uso Razionale dell energia nei centri di calcolo M. Bramucci D. Di Santo D. Forni Report RdS/2010/221 USO RAZIONALE DELL ENERGIA NEI CENTRI DI CALCOLO M. Bramucci (Federazione

Dettagli

Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese

Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese IBM Global Financing Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese Realizzata da IBM Global Financing ibm.com/financing/it Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese La gestione

Dettagli

SPECIALE TECNICO. Soluzioni per una casa a basso consumo energetico. A cura di Roberto Salustri

SPECIALE TECNICO. Soluzioni per una casa a basso consumo energetico. A cura di Roberto Salustri SPECIALE TECNICO Soluzioni per una casa a basso consumo energetico A cura di Roberto Salustri NOVEMBRE 2014 QUALENERGIA.IT SPECIALE TECNICO / NOV 2014 ABSTRACT Soluzioni per una casa a basso consumo energetico

Dettagli

GUIDA PRATICA AL CAPITALE DI RISCHIO

GUIDA PRATICA AL CAPITALE DI RISCHIO GUIDA PRATICA AL CAPITALE DI RISCHIO Avviare e sviluppare un impresa con il venture capital e il private equity GUIDA PRATICA AL CAPITALE DI RISCHIO Indice 1. Perché una guida...4 2. L investimento nel

Dettagli

Più intelligenti e più ecologici. Consumare e produrre in maniera sostenibile

Più intelligenti e più ecologici. Consumare e produrre in maniera sostenibile Più intelligenti e più ecologici Consumare e produrre in maniera sostenibile 1 Europe Direct è un servizio a vostra disposizione per aiutarvi a trovare le risposte ai vostri interrogativi sull Unione europea.

Dettagli

Documento programmatico UNA PROVINCIA UTILE

Documento programmatico UNA PROVINCIA UTILE Documento programmatico UNA PROVINCIA UTILE Continuità nel buon governo e innovazione per la cura degli interessi della comunità locale. Introduzione Le elezioni amministrative del 2009 hanno rappresentato

Dettagli

Guida per la formazione nelle PMI

Guida per la formazione nelle PMI Guida per la formazione nelle PMI Commissione europea Questa pubblicazione è sostenuta dal programma dell Unione europea (UE) per l occupazione e la solidarietà sociale, Progress (2007-2013). Si tratta

Dettagli

BREVETTI INTRODUZIONE ALL UTILIZZO PER LE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

BREVETTI INTRODUZIONE ALL UTILIZZO PER LE PICCOLE E MEDIE IMPRESE UIBM_Copertine_080410.qxp:Layout 1 15-04-2010 16:33 Pagina 9 Dipartimento per l impresa e l internazionalizzazione Direzione Generale per la lotta alla contraffazione - UIBM Via Molise, 19-00187 Roma Call

Dettagli