07 08 UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI UDINE

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "07 08 UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI UDINE"

Transcript

1 UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI UDINE Guida ai corsi della Facoltà di ECONOMIA Facoltà di Economia via Tomadini 30/a Udine t numero verde forum editrice universitaria udinese PRINT POLIGRAFICHE SAN MARCO, CORMONS (GO) ITALY

2 Economia 3 Sommario 3 La riforma universitaria Organizzazione didattica Corsi di laurea di I livello 4 Corsi di laurea specialistica Requisiti per l accesso alle lauree di I livello 5 Preparazione richiesta Requisiti per l accesso alle lauree specialistiche 6 Corsi di laurea del vecchio ordinamento Calendario accademico 7 Trasferimenti/passaggi 8 Insegnamenti in soprannumero e corsi singoli Tirocini, stages 9 Periodi all estero, Università estere convenzionate 10 Corso di laurea di I livello in Economia aziendale 15 Corso di laurea di I livello in Banca e finanza 18 Corso di laurea di I livello in Economia e amministrazione delle imprese 22 Corso di laurea di I livello in Economia e commercio 25 Corso di laurea di I livello in Statistica e informatica per la gestione delle imprese 31 Corso di laurea specialistica in Economia aziendale 36 Corso di laurea specialistica in Banca e finanza 40 Corso di laurea specialistica in Economia e amministrazione delle imprese 46 Corso di laurea specialistica in Scienze economiche 51 Corso di laurea specialistica in Statistica e informatica per la gestione delle imprese 57 Corso di laurea specialistica in Studi europei INFORMAZIONI UTILI 63 Strutture e servizi 71 Indirizzi utili 73 Offerta didattica complessiva dell Università di Udine La riforma universitaria La riforma universitaria (D.M. 509/99) prevede un articolazione dei titoli di studio su due livelli: la laurea di primo livello, con l obiettivo di assicurare allo studente un adeguata padronanza di metodi e contenuti generali, nonché l acquisizione di specifiche conoscenze professionali; la laurea specialistica (con ulteriori due anni), con l obiettivo di fornire allo studente una formazione di livello avanzato per l esercizio di attività di elevata qualificazione in ambiti specifici. Organizzazione didattica I corsi sono costruiti sulla base del sistema dei crediti formativi universitari o CFU (60 CFU per anno di corso) e di una suddivisione dell anno accademico, per il primo anno, in tre periodi didattici; per gli anni successivi in quattro periodi didattici, per consentire una diminuzione dei tempi medi di conseguimento del titolo di studio, attraverso una più accorta distribuzione dell impegno dello studente. Corsi di laurea di I livello La Facoltà ha attivato i seguenti corsi di laurea di I livello: Banca e finanza (classe 17) Economia aziendale (classe 17) Economia aziendale (classe 17) (sede di Pordenone) Economia e amministrazione delle imprese (classe 17) Economia e commercio (classe 28) Statistica e informatica per la gestione delle imprese (classe 37)* *Corso di laurea interfacoltà tra Economia e Scienze M.F.N. Gli insegnamenti del primo anno sono comuni a tutti i primi quattro corsi di laurea, in modo da consentire agli studenti un eventuale ripensamento dei propri obiettivi in tempi brevi senza perdita di CFU acquisiti. La differenziazione del corso di laurea in Statistica e informatica per la gestione delle imprese rispetto agli altri inizia invece fin dal primo anno.

3 4 Economia Economia 5 Corsi di laurea specialistica Dopo aver conseguito la laurea di primo livello, ogni studente potrà scegliere se inserirsi nel mondo del lavoro o perfezionare la propria preparazione, continuando gli studi intrapresi presso l Università di Udine. Nella.a. 2007/2008, nella Facoltà di Economia sono attivati i seguenti corsi di laurea specialistica: Banca e finanza (classe 84/S) (sono previsti due piani di studio: uno gestionale e uno di finanza quantitativa) Economia aziendale (classe 84/S) Economia e amministrazione delle imprese (classe 84/S) (sono previsti due piani di studio: uno giuridico-professionale e uno amministrativo) Scienze economiche (classe 64/S) (sono previsti tre piani di studio: economia applicata, economia dello sviluppo sostenibile, economia quantitativa) Statistica e informatica per la gestione delle imprese* (classe 91/S) (sono previsti tre piani di studio: statistica e informatica per la gestione delle imprese, statistica per l analisi dei mercati finanziari, statistico e informatico) *corso di laurea interfacoltà tra Economia e Scienze M.F.N. Studi Europei (classe 99/S) (Corso interfacoltà tra Economia, Giurisprudenza e Lingue e Letterature Straniere; le immatricolazioni saranno gestite dalla Facoltà di Lingue e Letterature Straniere) Requisiti per l accesso alle lauree di I livello Possono iscriversi: a) i diplomati degli istituti di istruzione secondaria di secondo grado di durata quinquennale, ivi compresi i licei linguistici riconosciuti per legge e coloro che abbiano superato i corsi integrativi previsti dalla legge che autorizza la sperimentazione negli istituti professionali; b) i diplomati degli istituti magistrali e dei licei artistici che abbiano frequentato con esito positivo un corso annuale integrativo. Indipendentemente dal titolo di istruzione secondaria posseduto, chiunque sia fornito di una laurea o di un diploma universitario può iscriversi ad un altro corso di laurea. Le domande di immatricolazione per i corsi di laurea triennale vanno presentate dal 13/07/2007 al 05/11/2007. Il termine consigliato per l iscrizione al primo anno è il 18/09/2007, data d inizio dei corsi. Si fa presente che l utenza sostenibile per l iscrizione ai corsi di laurea triennale nella sede di Udine non può essere superiore a 180 unità per ogni corso di laurea; l utenza sostenibile per l iscrizione al corso di laurea triennale in Economia aziendale nella sede di Pordenone non può essere superiore a 110 unità. Preparazione richiesta È richiesta una adeguata preparazione iniziale costituita in particolare dalla conoscenza teorica e applicativa degli strumenti matematici fondamentali, dalla conoscenza della lingua inglese e dall impiego del PC e dei software applicativi di uso comune. Non è prevista alcuna procedura di selezione. Per quanto riguarda l insegnamento di Matematica generale, è previsto un pre-corso della durata di 2 settimane, nel mese di settembre, per l eventuale recupero delle carenze rispetto ai prerequisiti richiesti. Per migliorare/aggiornare la loro padronanza degli strumenti informatici di comune impiego (Windows, Word, Excel, Internet), gli studenti sono inoltre invitati, fin dall inizio dei corsi, a richiedere alle biblioteche universitarie il prestito degli appositi CD di auto-apprendimento, oppure a seguire le esercitazioni organizzate dal Centro Servizi Informatici e Telematici (CSIT) dell Ateneo (tel , Requisiti per l accesso alle lauree specialistiche Possono iscriversi ai corsi di laurea specialistica coloro che siano già in possesso della laurea (di primo livello o quadriennale vecchio ordinamento). Le domande di immatricolazione per i corsi di laurea specialistica si presentano dal 13 luglio al 5 novembre Si fa presente che l utenza sostenibile per l iscrizione ai corsi di laurea specialistica nella sede di Udine non può essere superiore a 100 unità per ogni corso di laurea. Per particolari e documentati motivi verranno comunque accettate le domande di immatricolazione alle lauree specialistiche presentate entro il 15/02/2008 fino a completamento dei posti disponibili. I candidati all iscrizione alle Lauree Specialistiche, in possesso di un

4 6 Economia Economia 7 titolo di laurea diverso da quelli rilasciati dalla Facoltà di Economia di Udine, dovranno far pervenire alla Presidenza della Facoltà un certificato degli studi svolti, con indicazione di tutti gli esami sostenuti, per consentire alle Commissioni Didattiche competenti la valutazione dei crediti didattici che potrebbero essere convalidati nel corso specialistico. Qualora il numero di crediti convalidabili sia inferiore a 150, non sarà consentita l iscrizione al corso specialistico; in tal caso lo studente potrà chiedere iscrizione alla laurea triennale o a corsi singoli. *Validi ad eccezione del corso di laurea specialistica interfacoltà in Studi Europei Corsi di laurea del vecchio ordinamento Chi si è già immatricolato prima dell anno accademico 2000/2001 ha diritto a conseguire la laurea o il diploma universitario secondo i vecchi ordinamenti. Gli insegnamenti relativi al vecchio ordinamento non sono più attivati, ma sono mantenuti i relativi esami (o, per analogia, i corrispondenti esami del nuovo ordinamento). Gli studenti devono consultare in proposito i docenti e il sito della Facoltà. Calendario accademico Lezioni del primo anno I quadrimestre: II quadrimestre: III quadrimestre: Lezioni anni successivi al primo I periodo: II periodo: III periodo: IV periodo: Gli insegnamenti di 5 o 6 CFU di anni successivi al primo occuperanno un solo periodo didattico. Gli insegnamenti di 10 o 12 CFU occuperanno invece due periodi didattici consecutivi. Periodi di esame CORSI DEL PRIMO ANNO: (al termine del primo quadrimestre) (al termine del secondo quadrimestre) (al termine del terzo quadrimestre) (esami di recupero: un appello per tutti gli insegnamenti) (esami di recupero: un appello per tutti gli insegnamenti) CORSI DEGLI ANNI SUCCESSIVI AL PRIMO: (un appello per tutti gli insegnamenti) (un appello per tutti gli insegnamenti) (un appello per tutti gli insegnamenti) (un appello per tutti gli insegnamenti) (esami di recupero: un appello per tutti gli insegnamenti) Vacanze natalizie e pasquali: i periodi delle vacanze natalizie e pasquali sono gli stessi fissati a livello di Ateneo. Trasferimenti/passaggi Coloro i quali sono già in possesso di una laurea o di un diploma universitario o gli studenti iscritti ai corsi del vecchio ordinamento didattico presso l Università di Udine o presso altri Atenei possono presentare rispettivamente istanza di immatricolazione con abbreviazione di corso, passaggio o trasferimento ai corsi del nuovo ordinamento didattico. Le domande di trasferimento o passaggio relative alla sede di Pordenone dovranno essere preventivamente presentate, in carta libera, presso la Presidenza di Facoltà entro il , unitamente ad un certificato riportante il curriculum universitario già percorso. L iscrizione potrà avvenire solo dopo aver verificato la disponibilità dei posti; la graduatoria degli aventi diritto all iscrizione sulla base dei posti disponibili sarà affissa all Albo Ufficiale entro il Le domande presentate da studenti provenienti da corsi di laurea

5 8 Economia Economia 9 diversi da Economia e quelle pervenute in data successiva al saranno valutate singolarmente. Insegnamenti in soprannumero e corsi singoli Gli studenti iscritti ai corsi di laurea di primo livello (o ai corsi di laurea e di diploma universitario del vecchio ordinamento) possono frequentare e sostenere liberamente esami dei corsi di laurea specialistica. Tali esami, il cui sostenimento non è comunque necessario ai fini del conseguimento della laurea di primo livello, potranno essere riconosciuti all atto dell iscrizione alla laurea specialistica. I laureati che non hanno potuto iscriversi ai corsi di laurea specialistica (per mancato riconoscimento di un numero sufficiente di crediti o per scadenza dei termini di immatricolazione) possono comunque frequentare e sostenere esami dei corsi di laurea specialistica in qualità di corsi singoli. Tali esami potranno essere riconosciuti all atto dell iscrizione alla laurea specialistica. I laureati interessati alla frequenza di corsi singoli sono tenuti a compilare l apposito modulo predisposto dalla Ripartizione Didattica e ad effettuare il versamento delle tasse e contributi richiesti. Periodi all estero, Università estere convenzionate La Facoltà di Economia partecipa ai numerosi progetti internazionali attuati nell Ateneo. A livello europeo (Progetto Socrates-Erasmus) sono stati stretti accordi, fra l altro, con le Università Madrid Complutense, Malaga, Las Palmas de Gran Canaria, Oviedo, Granada, Cork, Varsavia (Graduate School of Economics), Coopenaghen (Business School), Klagenfurt, Bratislava, Leeds, Paisley, Vienna (Universitaet Bodenkultur), Portorose (Slovenia) e Oradea (Romania). Ogni anno alcune decine di studenti svolgono un periodo fra i 4 e i 10 mesi di studi e esami all estero. A Udine è prevista l offerta di corsi e seminari in lingua inglese. Tirocini, stages Presso la Facoltà di Economia è attivo uno sportello stages e relazioni con le imprese. I tirocini e gli stages hanno come finalità il completamento di un percorso formativo attraverso l esperienza diretta all interno delle realtà produttive regionali, nazionali ed internazionali. Lo sportello, aperto a studenti delle lauree triennali, specialistiche e neolaureati della Facoltà di Economia, è un punto di raccordo con le imprese, che risponde all esigenza di favorire le scelte professionali dello stagista. Per maggiori informazioni si può consultare il sito della Facoltà.

6 10 Laurea in Economia aziendale Economia Economia Laurea in Economia aziendale 11 Corso di laurea di I livello in Economia aziendale DURATA 3 anni CREDITI 180 crediti CARATTERISTICHE E FINALITÀ DEL CORSO SEDE Udine e Pordenone Il corso di laurea è attivato sia a Udine che a Pordenone. Nella sede di Pordenone i posti disponibili sono 110, da assegnare in ordine cronologico fino al raggiungimento di 110 iscrizioni. Il Corso di laurea in Economia aziendale si pone i seguenti obiettivi formativi specifici: fornire le conoscenze fondamentali necessarie alla gestione aziendale, sotto il profilo della rilevazione dei fatti aziendali e della gestione operativa, commerciale e finanziaria delle imprese (evidenziando specificamente la realtà delle piccole e medie imprese e dei sistemi produttivi locali e i cambiamenti innescati dalla globalizzazione e dalla diffusione delle tecnologie dell informazione e della comunicazione); sviluppare la dimensione organizzativa dei fatti aziendali, in termini di strutture, di sistemi operativi e di gestione delle risorse umane; sviluppare lo studio degli aspetti di marketing, di comunicazione e, più in generale, dei rapporti fra imprese e mercati; assicurare la padronanza di metodologie di analisi, di strumenti e di elementi di contesto (economici, giuridici e sociali) necessari a inquadrare culturalmente e gestire operativamente i fatti aziendali. Coerentemente con tali obiettivi, il curriculum degli studi prevede una vasta preparazione di base di carattere interdisciplinare a cui segue un approfondimento delle principali funzioni caratteristiche della gestione aziendale. ORDINAMENTO E ORGANIZZAZIONE DEGLI STUDI Il curriculum degli studi è articolato in modo da prevedere, nel corso dei primi due anni, alcuni insegnamenti di base comuni ai corsi di laurea della Facoltà (microeconomia e macroeconomia, matematica generale, economia aziendale ed economia e gestione delle imprese, statistica, diritto privato, storia economica, ragioneria, tecnica degli strumenti finanziari). Dal secondo e terzo anno vengono introdotte le discipline che permettono l approfondimento delle principali funzioni caratteristiche della gestione aziendale, tra cui finanza aziendale, marketing, organizzazione e gestione delle risorse umane, sistemi informativi aziendali. Con il terzo anno, lo studente ha modo di sviluppare sia la dimensione organizzativa, commerciale e giuridica delle imprese, sia le dimensioni di contesto, coerentemente alle sue scelte culturali e professionali. Il corso si conclude con una prova finale. SBOCCHI PROFESSIONALI La laurea in Economia aziendale sviluppa nello studente competenze gestionali richieste per interpretare la gestione d impresa in tutti i settori economici, industriali o di servizi. Il laureato può svolgere funzioni di management privato e pubblico nelle diverse aree aziendali, dalla finanziaria alla commerciale, dal marketing alla produzione. Il laureato può scegliere anche la libera professione, in veste di dottore commercialista o come consulente direzionale.

7 12 Laurea in Economia aziendale Economia Economia Laurea in Economia aziendale 13 PIANO DEGLI STUDI 1 anno Storia economica 6 SECS-P/12 Matematica generale 12 SECS-S/6 Diritto privato generale e dei contratti 12 JUS/1,4,9 Microeconomia 12 SECS-P/1 Economia aziendale 6 SECS-P/7 Elementi di informatica + Analisi dei dati 3+3 ING-INF/5 Prova lingua inglese 6 2 anno Ragioneria 1 10 SECS-P/7 Statistica 10 SECS-S/1 Economia e gestione delle imprese 1 5 SECS-P/8 Diritto commerciale 1 5 JUS/4 Matematica finanziaria 5 SECS-S/6 Marketing 1 5 SECS-P/8 Macroeconomia 10 SECS-P/6 Finanza aziendale 5 SECS-P/9 Tecnica degli strumenti finanziari 5 SECS-P/11 3 anno Economia e gestione delle imprese 2 5 SECS-P/8 Marketing 2 5 SECS-P/8 Marketing (analisi di mercato) 5 SECS-P/8 Organizzazione e gestione delle risorse umane 1 5 SECS-P/10 Organizzazione e gestione delle risorse umane 2 5 SECS-P/10 Organizzazione dei sistemi informativi aziendali 5 SECS-P/10 Diritto tributario 1 o insegnamento giuridico a scelta ( ) 5 JUS/12 [a scelta] ( ) 15 Prova 2 lingua 3 Prova finale (+ prova di Comunicazione) ( ) Fra gli insegnamenti giuridici proposti dai diversi corsi di laurea (lavoro 1 (JUS/7), fallimentare 1 (JUS/4), commerciale 2 (JUS/4), contratti bancari e assicurativi (JUS/4)). ( ) Di cui: a scelta libera (consigliati: Organizzazione e management delle PMI (SECS- P/10), Sistemi informativi aziendali (ING-INF/5), Programmazione e controllo (SECS-P/7), Gestione della qualità (SECS-P/13), Tecnologia dei cicli produttivi (SECS-P/13), Sociologia 1 e 2 (SPS/7), Storia dell industria (SECS-P/12), Diritto del lavoro 1 e 2 (JUS/7), Economia industriale (SECS-P/6), Ragioneria 2 (SECS- P/7), Basi di dati (ING-INF/5)) fra gli insegnamenti consigliati al punto 1. SEDE DI PORDENONE 1 anno Storia economica 6 SECS-P/12 Matematica generale 12 SECS-S/6 Diritto privato generale e dei contratti 12 JUS/1,4,9 Microeconomia 12 SECS-P/1 Economia aziendale 6 SECS-P/7 Elementi di informatica + Analisi dei dati 3+3 ING-INF/5 Prova lingua inglese 6

8 14 Laurea in Economia aziendale Economia Economia Laurea in Banca e finanza 15 2 anno Ragioneria 1 10 SECS-P/7 Statistica 10 SECS-S/1 Economia e gestione delle imprese 1 5 SECS-P/8 Economia e gestione delle imprese 2 ( ) 5 SECS-P/8 Diritto commerciale 1 5 JUS/4 Matematica finanziaria 5 SECS-S/6 Macroeconomia 10 SECS-P/6 Finanza aziendale 5 SECS-P/9 Tecnica degli strumenti finanziari 5 SECS-P/11 3 anno Marketing 1 5 SECS-P/8 Marketing 2 5 SECS-P/8 Organizzazione e gestione delle risorse umane 1 5 SECS-P/10 Organizzazione e gestione delle risorse umane 2 5 SECS-P/10 Organizzazione dei sistemi informativi aziendali 5 SECS-P/10 Tecnica delle operazioni bancarie 5 SECS-P/11 Tecnica delle operazioni assicurative 5 SECS-P/11 Diritto tributario 1 o insegnamento giuridico a scelta ( ) 5 JUS/12 [a scelta] ( ) 10 Prova 2 lingua 3 Prova finale (+ prova di Comunicazione) ( ) Sostituito da Marketing 1 (SECS-P/8) per Banca e finanza e da Diritto tributario 1 (JUS/12) per Economia e amministrazione delle imprese ( ) Fra gli insegnamenti giuridici proposti dai diversi corsi di laurea (lavoro 1 (JUS/7), fallimentare 1 (JUS/4), commerciale 2 (JUS/4), contratti bancari e assicurativi (JUS/4)). ( ) Consigliati: Sistemi informativi aziendali (ING-INF/5), Gestione della qualità (SECS-P/13), Tecnologia dei cicli produttivi (SECS-P/13) e Diritto del lavoro 1 (JUS/7)). Corso di laurea di I livello in Banca e finanza DURATA 3 anni CARATTERISTICHE E FINALITÀ DEL CORSO CREDITI 180 crediti SEDE Udine Il fine del Corso di laurea in Banca e finanza è quello di preparare laureati che possiedano: conoscenze di metodiche di analisi e di interpretazione critica delle strutture e delle dinamiche di azienda. A tal fine si rendono necessarie competenze di più aree disciplinari: economiche, aziendali, giuridiche e quantitative; una buona conoscenza delle discipline aziendali, declinate sia per aree funzionali (rilevazione, gestione e marketing, finanza), sia in riferimento alla tecnica operativa delle aziende finanziarie (strumenti finanziari, operazioni bancarie e finanziarie, operazioni di borsa, tecniche di affidamento) che rappresenta l elemento caratterizzante del corso; le competenze per potersi rivolgere al mercato ampio e articolato rappresentato da: banche, assicurazioni, intermediari finanziari in genere, per mansioni che non richiedano approfondimenti formativi specialistici (in particolare per i rapporti con la clientela); imprese, per quanto attiene la gestione delle problematiche finanziarie d azienda; attività professionali del settore finanziario (promotori finanziari, agenti di assicurazione, ecc.) e più in generale economico (commercialisti e consulenti aziendali). ORDINAMENTO E ORGANIZZAZIONE DEGLI STUDI Nei primi due anni sono previste alcune discipline di base comuni a

9 16 Laurea in Banca e finanza Economia Economia Laurea in Banca e finanza 17 tutti i corsi di laurea della facoltà: microeconomia, matematica generale, economia aziendale ed economia e gestione delle imprese, statistica, ed inoltre altri insegnamenti in ambito giuridico, storico, matematico e aziendale. Dal terzo anno vengono poi introdotte le discipline che affrontano i temi specifici, tra cui storia della banca e tecnica delle operazioni di banca, di assicurazione e di borsa. Il triennio si conclude con una prova finale attinente alle materie più direttamente caratterizzanti il corso di laurea, rappresentate dalle discipline comprese nei settori dell economia degli intermediari finanziari e della finanza aziendale, eventualmente collegata allo svolgimento di un tirocinio presso enti o imprese. SBOCCHI PROFESSIONALI La preparazione del laureato in Banca e finanza può risultare particolarmente interessante in un momento in cui la funzione finanziaria assume rilevanza strategica all interno delle imprese e nelle attività economiche in generale. Il laureato, infatti, può trovare occupazione nell area bancaria, parabancaria ed assicurativa, ma emergono nuove opportunità anche all interno delle imprese, specialmente nell area finanziaria. Accanto ai lavori a carattere dipendente, inoltre, si sviluppa una serie di attività come libero professionista in particolare come consulente o promotore finanziario. PIANO DEGLI STUDI 1 anno Storia economica 6 SECS-P/12 Matematica generale 12 SECS-S/6 Diritto privato generale e dei contratti 12 JUS/1,4,9 Microeconomia 12 SECS-P/1 Economia aziendale 6 SECS-P/7 Elementi di informatica + Analisi dei dati 3+3 ING-INF/5 Prova lingua inglese 6 2 anno Ragioneria 1 10 SECS-P/7 Statistica 10 SECS-S/1 Economia e gestione delle imprese 1 5 SECS-P/8 Diritto commerciale 1 5 JUS/4 Matematica finanziaria 5 SECS-S/6 Marketing 1 5 SECS-P/8 Macroeconomia 10 SECS-P/6 Finanza aziendale 5 SECS-P/9 Tecnica degli strumenti finanziari 5 SECS-P/11 3 anno Tecnica delle operazioni bancarie 5 SECS-P/11 Tecnica delle operazioni assicurative 5 SECS-P/11 Tecnica delle operazioni di borsa 5 SECS-P/11 Contratti bancari e assicurativi 5 JUS/4 Economia degli intermediari finanziari 5 SECS-P/11 Matematica attuariale 5 SECS-S/6 Diritto fallimentare 1 5 JUS/4 Storia della finanza e della banca 5 SECS-P/12 [a scelta] ( ) 10 Prova 2 lingua 3 Prova finale (+ prova di Comunicazione )6 + 1 ( ) Sono consigliati: Per chi intende proseguire gli studi con la laurea specialistica, Politica monetaria (5) (SECS-P/2) e Politica monetaria internazionale (5) (SECS-P/2). Per chi non intende proseguire gli studi, Tirocinio di (5) o (10) crediti e/o i seguenti insegnamenti: Diritto tributario 1 (5) (JUS/12), Diritto del mercato finanziario (5) (JUS/5), Marketing 2 (5) (SECS-P/8), Storia delle assicurazioni e della previdenza (5) (SECS-P/12), Modelli di gestione del portafoglio (5) (SECS-S/6), Finanza aziendale cp (5) (SECS-P/9), Ragioneria 2 (5) (SECS-P/7). ( ) Eventualmente accorpabile alla Prova finale previa delibera di carattere generale del CdF.

10 18 Laurea in Economia e amministrazione delle imprese Economia Economia Laurea in Economia e amministrazione delle imprese 19 Corso di laurea di I livello in Economia e amministrazione delle imprese l acquisizione dei metodi di determinazione quantitativa per le decisioni strategiche e operative e il controllo di gestione, attraverso i quali il management finanziario, e in particolare la funzione del controller, può favorire l attività direzionale e sviluppare un adeguato processo di guida per il governo dell equilibrio economico e monetario dell azienda. DURATA 3 anni CREDITI 180 CARATTERISTICHE E FINALITÀ DEL CORSO SEDE Udine Il Corso di laurea in Economia e amministrazione delle imprese è un corso di studi a elevati contenuti aziendalistici che ha i seguenti obiettivi formativi specifici: fornire i principi fondamentali della teoria dell azienda; sviluppare i principi economico-aziendali e le metodologie di misurazione e di governo delle fondamentali quantità di azienda; precisare i modelli e gli strumenti di analisi per affrontare con spirito critico i problemi di governo economico dell azienda. Coerentemente con tali obiettivi, il Corso prevede: lo studio dell Economia aziendale, con particolare attenzione agli strumenti concettuali per analizzare con rigore di metodo le condizioni di funzionalità, la complessità e la dinamica realtà delle aziende; l approfondita conoscenza dei principi e delle logiche di formazione dei bilanci interni e l utilizzo del potenziale informativo ricavato dal modello del bilancio di esercizio per indagare, attraverso differenti tecniche di analisi, i risultati dell attività economica sotto l aspetto economico, finanziario e patrimoniale; l acquisizione dei principi e dei criteri di formazione e di rappresentazione dei bilanci pubblici di singole aziende e gruppi aziendali e gli altri aspetti della funzione amministrativa volti all informativa societaria, al controllo interno e allo studio sulle condizioni di sviluppo delle aziende; ORDINAMENTO E ORGANIZZAZIONE DEGLI STUDI Nel corso dei primi due anni di studio sono previste le discipline di base comuni a tutti i corsi di laurea della Facoltà (matematica generale, economia aziendale, ragioneria, economia e gestione delle imprese, microeconomia, statistica, diritto privato generale e dei contratti, storia economica, tecnica degli strumenti finanziari, finanza aziendale). Con il secondo e, in particolare, con il terzo anno di corso, il percorso di studi si differenzia dagli altri corsi di classe aziendale, con gli insegnamenti di ragioneria 2 e 3, programmazione e controllo, diritto commerciale, diritto tributario, diritto del lavoro, storia dell industria. SBOCCHI PROFESSIONALI In generale il Corso di laurea è orientato a formare figure professionali destinate alle attività gestionali delle imprese, sia in senso stretto, con le funzioni di amministrazione, controllo, finanza, sia in senso più ampio includendo aspetti organizzativi e manageriali. Il laureato in Economia e amministrazione delle imprese potrà trovare frequentemente impiego nelle piccole e medie realtà imprenditoriali del tessuto locale che necessitano di figure adeguatamente formate. Potrà infatti operare nelle diverse fasi dell amministrazione d impresa, sia come figura professionale interna, sia che come consulente esterno. Particolarmente attraente può apparire la libera professione, in particolare in qualità di consulente d impresa nelle aree dell amministrazione, controllo e finanza e nelle aree del diritto commerciale, tributario e del lavoro, tutti ruoli significativi in un tessuto di piccole e medie imprese come quello locale.

11 20 Laurea in Economia e amministrazione delle imprese Economia Economia Laurea in Economia e amministrazione delle imprese 21 PIANO DEGLI STUDI 1 anno Storia economica 6 SECS-P/12 Matematica generale 12 SECS-S/6 Diritto privato generale e dei contratti 12 JUS/1,4,9 Microeconomia 12 SECS-P/1 Economia aziendale 6 SECS-P/7 Elementi di informatica + Analisi dei dati 3+3 ING-INF/5 Prova lingua inglese 6 2 anno Ragioneria 1 10 SECS-P/7 Statistica 10 SECS-S/1 Economia e gestione delle imprese 1 5 SECS-P/8 Diritto commerciale 1 5 JUS/4 Diritto tributario 1 5 JUS/12 Matematica finanziaria 5 SECS-S/6 Macroeconomia 10 SECS-P/6 Finanza aziendale 5 SECS-P/9 Tecnica degli strumenti finanziari 5 SECS-P/11 3 anno Economia e gestione delle imprese 2 5 SECS-P/8 Ragioneria 2 5 SECS-P/7 Ragioneria 3 5 SECS-P/7 Programmazione e controllo 10 SECS-P/7 Diritto del lavoro 1 5 JUS/7 Sociologia 1 5 SPS/7 Storia dell industria 5 SECS-P/12 [a scelta] (*) 10 Prova 2 lingua 3 Prova finale (+ prova di Comunicazione) (*) Lo studente ha ampia libertà di scelta potendo optare per insegnamenti della laurea triennale e di quella specialistica, nel rispetto dei vincoli legati alle specifiche propedeuticità. Per lo studente che intende proseguire nella laurea specialistica si consiglia di scegliere insegnamenti coerenti con il percorso specializzante in Amministrazione e controllo o con quello in Consulenza aziendale e libera professione. Scelte consigliate: 1. Profilo Direzione d azienda: Metodologie e determinazioni quantitative d azienda 1 (5) (SECS-P/7); Economia dei gruppi e delle concentrazioni (5) (SECS-P/7); Organizzazione e gestione delle risorse umane 2 (5) (SECS-P/10); Strategia d impresa 1 (5) (SECS-P/8); Economia delle aziende pubbliche (5) (SECS-P/7). 2. Profilo Professionale con orientamento aziendale-giuridico (consulente aziendale, revisore contabile): Metodologie e determinazioni quantitative d azienda 1 (5) (SECS- P/7); Diritto commerciale 2 (5) (JUS/4); Diritto tributario 2 (5) (JUS/12); Diritto del lavoro 2 (5) (JUS/7); Diritto fallimentare 1 (5) (JUS/4); Economia delle aziende pubbliche (5) (SECS-P/7); Economia dei gruppi e delle concentrazioni (5) (SECS-P/7). 3. Profilo Professionale con orientamento giuridico (consulente societario, tributario, del lavoro): Diritto commerciale 2 (5) (JUS/4); Diritto tributario 2 (5) (JUS/12); Diritto del lavoro 2 (5) (JUS/7); Diritto fallimentare 1 (5) (JUS/4).

12 22 Laurea in Economia e commercio Economia Economia Laurea in Economia e commercio 23 Corso di laurea di I livello in Economia e commercio DURATA 3 anni CREDITI 180 SEDE Udine dagli altri Corsi di laurea con gli insegnamenti di economia politica e politica economica, statistica economica, econometria, storia del pensiero economico. SBOCCHI PROFESSIONALI Il corso di laurea garantisce un adeguata preparazione interdisciplinare anche in ambito aziendale e giuridico, tale da aprire prospettive professionali e di ulteriore specializzazione in diverse direzioni: imprese, banche, amministrazioni pubbliche, centri di ricerca, consulenza e attività professionale. CARATTERISTICHE E FINALITÀ DEL CORSO Il Corso di laurea in Economia e commercio si pone i seguenti obiettivi formativi specifici: fornire i principi fondamentali della teoria economica; sviluppare la capacità di utilizzare la teoria economica nelle sue possibili applicazioni; rendere consapevoli della possibilità che molti problemi economici possono richiedere più di un approccio e possono ammettere più di una soluzione. Coerentemente con tali obiettivi, il corso prevede l acquisizione delle tecniche matematiche fondamentali per lo studio della teoria economica e delle tecniche statistiche fondamentali per le sue applicazioni. Viene affrontato, inoltre, lo studio della microeconomia, della macroeconomia, delle principali applicazioni della teoria economica nonché lo studio della storia economica e della storia del pensiero economico. PIANO DEGLI STUDI 1 anno Storia economica 6 SECS-P/12 Matematica generale 12 SECS-S/6 Diritto privato generale e dei contratti 12 JUS/1,4,9 Microeconomia 12 SECS-P/1 Economia aziendale 6 SECS-P/7 Elementi di informatica + Analisi dei dati 3+3 ING-INF/5 Prova lingua inglese 6 ORDINAMENTO E ORGANIZZAZIONE DEGLI STUDI Nei primi due anni di studio sono previsti gli insegnamenti di base comuni a tutti i corsi di laurea della Facoltà (microeconomia, matematica generale, economia aziendale ed economia e gestione delle imprese, statistica, diritto privato, storia economica, ragioneria e tecnica degli strumenti finanziari). A partire dal secondo e, in particolare, con il terzo anno di Corso, il percorso di studi inizia a differenziarsi

13 24 Laurea in Economia e commercio Economia Economia Laurea in Statistica e informatica per la gestione delle imprese 25 2 anno Ragioneria 1 10 SECS-P/7 Statistica 10 SECS-S/1 Economia politica 5 SECS-P/1 Matematica per le applicazioni economiche 5 SECS-S/6 Statistica per la misurazione dei fenomeni economici 5 SECS-S/3 Statistica per l analisi economica SECS-S/3 o Economia e popolazione 5 SECS-S/4 Macroeconomia 10 SECS-P/6 Economia e gestione delle imprese 1 5 SECS-P/8 Tecnica degli strumenti finanziari 5 SECS-P/11 3 anno Politica monetaria 5 SECS-P/2 Politica economica 5 SECS-P/2 Econometria 1 5 SECS-P/5 Econometria 2 (*) 5 SECS-P/5 Sociologia 1 SPS/7 (o Sistemi informativi aziendali o Basi di dati) 5 ING-INF/5 Storia del pensiero economico 5 SECS-P/4 Diritto del lavoro 1 5 JUS/7 [a scelta] 15 Prova 2 lingua 3 Prova finale (+ prova di Comunicazione) (*) -Per gli studenti che non intendono iscriversi al Corso di laurea specialistica in Scienze economiche, Econometria 2 (5) è sostituibile con Marketing (analisi di mercato) (5) (SECS-P/8). Corso di laurea di I livello in Statistica e informatica per la gestione delle imprese * DURATA 3 anni CREDITI 180 CARATTERISTICHE E FINALITÀ DEL CORSO SEDE Udine *Corso interfacoltà Il Corso di laurea in Statistica e informatica per la gestione delle imprese intende fornire le conoscenze teoriche, le competenze operative e le abilità pratiche indispensabili per: a) procedere alla misura, al rilevamento e al trattamento dei dati economici, sia a livello microeconomico sia a livello macroeconomico; b) analizzare, sintetizzare e trasmettere le informazioni economiche rilevanti nei diversi contesti lavorativi; c) descrivere, interpretare e spiegare gli eventi e i processi sociali, economici e finanziari propri della realtà locale, nazionale e internazionale e formulare previsioni accurate e affidabili sulla loro evoluzione; d) governare i processi decisionali caratteristici dei sistemi organizzativi complessi e contribuire, con le competenze specifiche fornite dalla teoria e dalla metodologia statistica ed economica, alla soluzione dei problemi decisionali propri delle diverse realtà aziendali e professionali. Coerentemente con gli obiettivi sopra indicati, l organizzazione del Corso di laurea è strutturata in maniera tale da fornire ai propri laureati: a) una buona conoscenza dei vari campi applicativi della statistica, nonché dei metodi propri della statistica nel suo complesso; b) una adeguata conoscenza delle discipline matematiche di base e

14 26 Laurea in Statistica e informatica per la gestione delle imprese Economia Economia Laurea in Statistica e informatica per la gestione delle imprese 27 padronanza delle tecniche e degli strumenti per la comunicazione e la gestione dell informazione; c) una competenza specifica nell area delle discipline statistico-economiche, economico-finanziarie ed economico-aziendali. ORGANIZZAZIONE DEGLI STUDI Nei primi due anni di studio sono previsti alcuni insegnamenti di base comuni ai corsi di laurea della Facoltà di Economia (microeconomia, matematica generale, economia aziendale, statistica, economia e gestione delle imprese). Il piano di studi prevede, inoltre, insegnamenti caratterizzanti lo specifico corso di studio, tra cui Fondamenti di informatica e Basi di dati, Algebra lineare, Statistica (corsi progrediti), Statistica aziendale, Demografia; sono previsti, inoltre, degli insegnamenti a scelta dello studente tra quelli indicati dalla Facoltà. PIANO DEGLI STUDI 1 anno Matematica generale 12 SECS-S/6 Calcolo delle probabilità 6 MAT/6 Fondamenti di informatica 6 ING-INF/5 Basi di dati 6 ING-INF/5 Microeconomia 12 SECS-P/1 Analisi dei dati (SIGI) 6 SECS-S/1 Diritto privato generale e dei contratti (1 modulo) 6 JUS/1 Economia aziendale 6 SECS-P/7 SBOCCHI PROFESSIONALI Il Corso di laurea in Statistica e informatica per la gestione delle imprese intende rispondere alle esigenze delle aziende private, dei consorzi e della Pubblica Amministrazione, attraverso la formazione di figure professionali (oggi di difficile reperimento) il cui ruolo è quello di fornire supporto al management, attraverso competenze ed abilità nella raccolta, elaborazione, modellizzazione e presentazione dell informazione, che si origina dal di dentro e al di fuori dell azienda, nell ambito delle diverse funzioni aziendali. Il corso mira a fornire una preparazione che consenta l immediato inserimento nel mondo del lavoro al termine del percorso di primo livello. Esso tuttavia garantisce anche l acquisizione di un insieme di conoscenze, metodi e strumenti teorici generali e di un complesso di competenze e abilità operative specifiche che pongono gli studenti in condizione di proseguire gli studi in ambiti disciplinari sufficientemente ampi e articolati; il corso potrà consentire l accesso, anche senza debiti formativi, a corsi di laurea specialistica in ambito statistico e in ambiti affini (economico, finanziario, ecc.). 2 anno Data Warehouse 5 SECS-S/1 Statistica (SIGI) 5 SECS-S/1 Modelli statistici + Laboratorio statistico 8+2 SECS-S/1 Algebra lineare 5 SECS-S/6 Economia e gestione delle imprese 1 5 SECS-P/8 Marketing 1 5 SECS-P/8 Statistica aziendale 5 SECS-S/3 Popolazione e mercato 5 SECS-S/4 Matematica generale c. p. 1 5 SECS-S/6 Matematica finanziaria 5 SECS-S/6 Prova di lingua inglese 6

15 28 Laurea in Statistica e informatica per la gestione delle imprese Economia 3 anno Analisi statistica multivariata 5 SECS-S/1 Economia e gestione delle imprese 2 o Marketing 2 5 SECS-P/8 Marketing (analisi di mercato) 5 SECS-P/8 Sistemi informativi aziendali 5 ING-INF/5 Ricerca operativa 5 MAT/9 Organizzazione e gestione delle risorse umane 1 5 SECS-P/10 Organizzazione dei sistemi informativi aziendali 5 SECS-P/10 a scelta 10 Laboratorio, tecniche di programmazione, tirocinio, altre conoscenze informatiche, ulteriori conoscenze linguistiche 7 Comunicazione 1 Prova finale 6 Corsi di laurea specialistica Proseguimento degli studi (avvertenze) Per tutti gli studenti che volessero proseguire i propri studi universitari con una laurea specialistica, in ambito statistico, oppure in ambito aziendale o finanziario presso l Ateneo udinese, si sottolinea la necessità di seguire dei piani individuali orientati che permettano di accedere alla laurea specialistica con un adeguata preparazione di base. In altri termini, i piani individuali orientati indirizzano lo studente nella scelta degli insegnamenti, finalizzando già il corso di laurea triennale agli studi futuri. Al fine di individuare un piano individuale idoneo, per ogni chiarimento, si consiglia agli studenti interessati di contattare il Presidente della Commissione Didattica del corso SIGI.

16 Economia Laurea specialistica in Economia aziendale 31 Corso di laurea specialistica in Economia aziendale DURATA 2 anni CREDITI 120 crediti SEDE Udine OBIETTIVI FORMATIVI I laureati specialisti in Economia aziendale (Organizzazione e gestione delle imprese) devono: 1. Possedere le conoscenze fondamentali necessarie alla gestione aziendale, sotto il profilo della rilevazione dei fenomeni aziendali, della gestione operativa delle diverse aree funzionali e della gestione dei più importanti meccanismi operativi; 2. Possedere un approfondita conoscenza teorica e applicativa delle problematiche organizzative relative alla singola impresa e ai più ampi sistemi entro i quali essa opera; 3. Possedere un approfondita conoscenza teorica e applicativa delle problematiche strategiche e relative agli assetti istituzionali e di governance delle imprese; 4. Possedere un approfondita conoscenza degli aspetti di marketing e più in generale dei rapporti tra impresa e mercati e tra sistemi di imprese e mercati; 5. Possedere la padronanza di metodologie di analisi e di diagnosi aziendale per gestire operativamente le variabili aziendali; 6. Possedere la padronanza degli strumenti atti alla gestione dei processi di sviluppo imprenditoriale, della gestione dei family business e della gestione dell innovazione; 7. Disporre di una buona preparazione in ambito economico, giuridico, informatico e linguistico.

17 32 Laurea specialistica in Economia aziendale Economia Economia Laurea specialistica in Economia aziendale 33 I LAUREATI SPECIALISTI SI POTRANNO RIVOLGERE AL MERCATO AMPIO E ARTICOLATO: Delle imprese di piccola e media dimensione per quanto attiene la gestione di tutte le problematiche gestionali e organizzative, sia dal punto di vista degli assetti interni che dal punto di vista delle relazioni esterne con il mercato o più in generale con riferimento alle reti di imprese; Delle aree funzionali delle imprese, per quanto attiene la gestione operativa di intere aree aziendali (marketing, organizzazione, personale, approvvigionamenti, amministrazione ecc.); Delle diverse tipologie di aziende private e pubbliche, per il presidio degli aspetti gestionali, strategici, organizzativi e di mercato; Delle attività professionali relative alla consulenza aziendale e direzionale; Della creazione di attività imprenditoriali nell ambito dei settori industriali e dei servizi. PIANO DEGLI STUDI MANAGERIALE 1 anno Economia industriale 10 SECS-P/6 (o Economia internazionale + Politica monetaria internazionale) (5 + 5) SECS-P/2 Diritto del lavoro 1 o 2 (o altro insegnamento giuridico)* 5 JUS/7 Marketing relazionale 1 e SECS-P/8 Organizzazione aziendale 10 SECS-P/10 Programmazione e controllo [2a parte] 5 SECS-P/7 Marketing internazionale 1 e 2 ** SECS-P/8 Gestione della qualità 5 SECS-P/13 Lingua inglese [avanzato] 5 AI FINI INDICATI IL CURRICULUM DEGLI STUDI: 1. Assicura la piena padronanza degli ambiti disciplinari della organizzazione e gestione d impresa; 2. Assicura una buona padronanza degli ambiti disciplinari giuridico e quantitativo (modelli e strumenti di gestione delle diverse aree funzionali dell impresa e delle relazioni con il mercato), nonché un buon livello di conoscenza in ambito economico ed informatico; 3. Prevede l accertamento di una buona conoscenza scritta e orale della lingua inglese e della conoscenza di un altra lingua dell Unione Europea; 4. Prevede la possibilità di tirocini formativi presso aziende ed organizzazioni economiche, nazionali ed internazionali; 5. Prevede una prova finale attinente alle materie più direttamente caratterizzanti il corso di laurea specialistica. Dall anno accademico l offerta formativa del corso di laurea in Economia Aziendale viene articolata in due piani di studio: il piano di studi manageriale (denominazione aggiornata del piano di studi generale del corso di laurea) ed il nuovo piano di studi imprenditoriale di cui viene attivato il primo anno. 2 Strategie di impresa 1 e SECS-P/8 Sociologia 1 5 SPS/7 Sociologia 2 *** 5 SPS/7 Sistemi informativi aziendali *** 5 ING-INF/5 Tirocinio (o a scelta fra:**) 10 (o ulteriori insegnamenti in materia informatica) Prova finale 25 (*) - Diritto commerciale 2 (JUS/4), Diritto tributario 1 (JUS/12), Diritto dell Unione Europea (JUS/14), Contratti bancari e assicurativi (JUS/4), Diritto Fallimentare 1 (JUS/4). (**) o a scelta fra: - Economia delle aziende pubbliche (SECS-P/7), Economia dei gruppi e delle concentrazioni (SECS-P/7) - Programmazione e controllo [1 a parte] (SECS-P/7), Programmazione e controllo nella pubblica amministrazione (SECS-P/7), Ragioneria 2 (SECS-P/7). - Tecnica delle operazioni bancarie (SECS-P/11), Tecnica delle operazioni assi-

18 34 Laurea specialistica in Economia aziendale Economia Economia Laurea specialistica in Economia aziendale 35 curative (SECS-P/11), Tecnica delle operazioni di borsa (SECS-P/11) Finanza aziendale c.p. (SECS-P/9), Finanza internazionale (SECS-P/9) - Diritto del lavoro (JUS/7), Diritto tributario (JUS/12). Economia pubblica (SECS-P/7. Etica ed Economia (AGR/01, SECS-P/08, SECS-P/09, SECS-S/06, SECS-P/10, IUS-07). (***) Previa richiesta di modifica del piano individuale alla Commissione didattica del corso, questi insegnamenti sono sostituibili con altri insegnamenti affini e integrativi, fra cui: Tecnologia dei cicli produttivi (SECS-P/13) Storia dell industria ((SECS-P/12), Storia del pensiero economico (SECS-P/12), Storia economica c.p. (SECS-P/12). Basi di dati (ING-INF/5), Data Warehouse (SECS-S/1) Economia e popolazione (SECS-S/4), Popolazione e mercato (SECS-S/4) N.B. I laureati in economia aziendale che abbiano già assolto nel triennio (per loro scelta) alcuni degli impegni didattici previsti nel piano degli studi della laurea specialistica dovranno inserire altri insegnamenti (vedi sopra elenco **) per un numero di crediti corrispondente. PIANO DEGLI STUDI IMPRENDITORIALE 1 anno Forme di mercato e antitrust 5 SECS-P/6 Diritto industriale 5 JUS/4 Marketing relazionale 1 e SECS-P/8 Comportamento organizzativo e leadership 5 SECS-P/10 Cambiamento organizzativo 5 SECS-P/10 Programmazione e controllo [2a parte] 5 SECS-P/7 Modelli di imprenditorialità e di business 5 SECS-P/8 Family business e strategie competitive 5 SECS-P/8 Finanza per lo sviluppo imprenditoriale 10 SECS-P/9 Lingua inglese [avanzato] 5 2 anno Gestione strategica dell innovazione 5 SECS-P/10 Gestione della qualità 5 SECS-P/13 Storia dell Industria 5 SECS-P/12 Diritto Mercato Finanziario 5 JUS/05 Sistemi informativi aziendali 5 ING-INF/5 Tirocinio (o a scelta fra:*) 10 (o ulteriori insegnamenti in materia informatica) Prova finale 25 (*) o a scelta fra: - Marketing internazionale 1 (SECS-P/08) - Finanza internazionale (SECS-P/9) - Economia internazionale (SECS-P2) - Economia e Management della Conoscenza e della Creatività (attivazione ) (SECS-P/8) - Programmazione e controllo [1 a parte] (SECS-P/7) - Diritto del lavoro (JUS/7), Diritto tributario (JUS/12) - Etica ed Economia (AGR/01, SECS-P/08, SECS-P/09, SECS-S/06, SECS- P/10, IUS-07) N.B. I laureati in economia aziendale che abbiano già assolto nel triennio (per loro scelta) alcuni degli impegni didattici previsti nel piano degli studi della laurea specialistica dovranno inserire altri insegnamenti (vedi sopra elenco **) per un numero di crediti corrispondente.

19 36 Laurea specialistica in Banca e finanza Economia Economia Laurea specialistica in Banca e finanza 37 Corso di laurea specialistica in Banca e finanza DURATA 2 anni I laureati in Banca e finanza devono: a) possedere una buona padronanza delle metodologie e degli strumenti aziendali, giuridici e quantitativi; OBIETTIVI FORMATIVI CREDITI 120 crediti SEDE Udine b) possedere una profonda conoscenza teorica ed applicativa delle problematiche gestionali degli intermediari finanziari; c) possedere una profonda conoscenza teorica ed applicativa degli strumenti finanziari e delle problematiche connesse all operatività sui mercati finanziari; d) disporre di una sufficiente preparazione in ambito economico, informatico e linguistico. AI FINI INDICATI IL CURRICULUM DEGLI STUDI: a) assicura la piena padronanza negli ambiti disciplinari della finanza (finanza aziendale) e dell intermediazione finanziaria (strumenti, mercati, intermediari); b) assicura una buona padronanza negli ambiti disciplinari quantitativo (modelli e strumenti per la finanza), giuridico (disciplina dei contratti, del mercato finanziario e degli intermediari finanziari), nonchè un buon livello di conoscenza in ambito economico, aziendale ed informatico; c) prevede l accertamento di un buona conoscenza scritta ed orale della lingua inglese e di un altra lingua dell Unione Europea; d) prevede una prova finale attinente alle materie più direttamente caratterizzanti il corso di laurea specialistica (discipline comprese nei settori dell economia degli intermediari finanziari, della finanza aziendale e dei metodi matematici dell economia e delle scienze attuariali). I LAUREATI SPECIALISTI SI POTRANNO RIVOLGERE AL MERCATO AMPIO E ARTICOLATO: delle banche, delle assicurazioni, delle società di intermediazione mobiliare, delle società per la gestione del risparmio e delle società finanziarie, per mansioni manageriali che richiedano approfondimenti formativi specialistici; delle imprese, per quanto attiene la gestione delle problematiche finanziarie d azienda; degli uffici studi, per quanto attiene le problematiche di analisi finanziaria e del rischio; nonché delle attività professionali del settore finanziario (promotori e consulenti finanziari, agenti e broker di assicurazione, ecc.) e più in generale economico (commercialisti e consulenti aziendali). 1 PIANO DEGLI STUDI CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN BANCA E FINANZA anno (*) Diritto bancario e assicurativo 5 JUS/5 Diritto del mercato finanziario 5 JUS/5 Modelli di gestione del portafoglio 5 SECS-S/6 Matematica finanziaria (cp) 5 SECS-S/6 Probabilità per la finanza 5 MAT/6 Ragioneria 2 5 SECS-P/7 Economia degli intermediari finanziari (cp) 5 SECS-P/11 Finanza aziendale (cp) 5 SECS-P/9 Economia per la finanza 5 SECS-P/1 Politica monetaria ** 5 SECS-P/2 Politica monetaria internazionale*** 5 SECS-P/2 Lingua inglese [avanzato] 5

20 38 Laurea specialistica in Banca e finanza Economia Economia Laurea specialistica in Banca e finanza 39 PERCORSO BANCA, BORSA, ASSICURAZIONE 2 anno [a scelta****] 10 Finanza internazionale 5 SECS-P/9 Finanza straordinaria 5 SECS-P/9 Economia e gestione della banca 5 SECS-P/11 Economia e gestione dell assicurazione 5 SECS-P/11 Economia del risparmio gestito 5 SECS-P/11 Economia del mercato mobiliare 5 SECS-P/11 Prova finale 20 (***) -Chi avesse già sostenuto questo esame come a scelta nel 3 anno può utilizzare questi crediti per un insegnamento a scelta dello studente. Si consiglia Modelli di gestione del rischio (SECS-S/6) o Storia delle assicurazioni e della previdenza (SECS-P/12). (****) -10 crediti sono a scelta libera; si consiglia di scegliere tra i seguenti insegnamenti: programmazione e controllo (SECS-P/7); marketing 2 (SECS-P/8); organizzazione e gestione delle risorse umane (SECS-P/10); Modelli di gestione del rischio (SECS-S/6); Storia delle assicurazioni e della previdenza (SECS-P/12). (*****) -Si consiglia di utilizzare questi 5 crediti scegliendo uno dei seguenti insegnamenti: Finanza internazionale (SECS-P/9); Storia delle assicurazioni e della previdenza (SECS-P12). PERCORSO FINANZA 2 anno [a scelta*****] 5 Modelli di gestione del rischio 5 SECS-S/6 Metodi numerici per la finanza 5 SECS-S/6 Finanza matematica 5 SECS-S/6 Economia e gestione della banca 5 SECS-P/11 Economia e gestione dell assicurazione 5 SECS-P/11 Economia del risparmio gestito 5 SECS-P/11 Economia del mercato mobiliare 5 SECS-P/11 Prova finale 20 (*) -In generale, chi avesse già sostenuto esami del 1 anno della LS come a scelta nel 3 anno della L può utilizzare questi crediti per insegnamenti a scelta dello studente. (**) -Chi avesse già sostenuto questo esame come a scelta nel 3 anno può utilizzare questi crediti per un insegnamento a scelta dello studente. Si consiglia Modelli di gestione del rischio (SECS-S/6) o Storia delle assicurazioni e della previdenza (SECS-P/12).

09 10 UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI UDINE

09 10 UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI UDINE www.uniud.it 09 10 UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI UDINE Guida ai corsi della Facoltà di ECONOMIA Facoltà di Economia via Tomadini 30/a 33100 Udine t. 0432 249207 numero verde 800 24 14 33 infostudenti@amm.uniud.it

Dettagli

MANIFESTO DEGLI STUDI ANNO ACCADEMICO 2005/2006 PARTE PRIMA INFORMAZIONI GENERALI

MANIFESTO DEGLI STUDI ANNO ACCADEMICO 2005/2006 PARTE PRIMA INFORMAZIONI GENERALI UNIVERSITA DEGLI STUDI DI SASSARI FACOLTA DI ECONOMIA MANIFESTO DEGLI STUDI ANNO ACCADEMICO 2005/2006 PARTE PRIMA INFORMAZIONI GENERALI 1. Corsi di laurea L offerta formativa della Facoltà di Economia

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI BARI

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI BARI UNIVERSITA DEGLI STUDI DI BARI 0BII I FACOLTA DI ECONOMIA 1BREGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA IN ECONOMIA E COMMERCIO (Classe L33, D.M. 270/2004) 2BArt. 1 Finalità Il presente Regolamento didattico

Dettagli

6 ore = 1 credito. 1 credito. 1 credito. 1 credito. Complementari Informatica A 5 IUS/14 Caratterizzanti Giuridico. 5 INF/01 Affiniintegrative

6 ore = 1 credito. 1 credito. 1 credito. 1 credito. Complementari Informatica A 5 IUS/14 Caratterizzanti Giuridico. 5 INF/01 Affiniintegrative UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DELL INSUBRIA Facoltà di Economia Varese MANIFESTO DEGLI STUDI ANNO ACCADEMICO 2004/2005 Corso di laurea specialistica in Economia e Commercio Corso di laurea specialistica in Economia

Dettagli

MANIFESTO DEGLI STUDI ANNO ACCADEMICO 2008/2009

MANIFESTO DEGLI STUDI ANNO ACCADEMICO 2008/2009 UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DELL INSUBRIA Facoltà di Economia Varese MANIFESTO DEGLI STUDI ANNO ACCADEMICO 2008/2009 Corso di laurea magistrale in Economia e Commercio Corso di laurea magistrale in Economia

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO

REGOLAMENTO DIDATTICO REGOLAMENTO DIDATTICO Laurea triennale in Classe Facoltà ECONOMIA AZIENDALE XVII Scienze dell economia e della gestione aziendale Economia Art. 1. Finalità Il presente regolamento disciplina l articolazione

Dettagli

Regolamento Corso di Laurea Magistrale in

Regolamento Corso di Laurea Magistrale in Regolamento Corso di Laurea Magistrale in AMMINISTRAZIONE, ECONOMIA E FINANZA. (Classe LM-77, Scienze Economico Aziendali) Art. 1 Attivazione Il Dipartimento di Ingegneria Industriale e dell Informazione

Dettagli

FACOLTÀ DI ECONOMIA (SEDE DI PIACENZA) ART. 1

FACOLTÀ DI ECONOMIA (SEDE DI PIACENZA) ART. 1 SEZIONE UNDICESIMA FACOLTÀ DI ECONOMIA (SEDE DI PIACENZA) ART. 1 Alla Facoltà di Economia (sede di Piacenza) afferiscono i seguenti corsi di laurea triennali: a) corso di laurea in Economia aziendale b)

Dettagli

Regolamento Corso di Laurea Magistrale in. AMMINISTRAZIONE ECONOMIA E FINANZA (Classe LM-77, Scienze Economico Aziendali)

Regolamento Corso di Laurea Magistrale in. AMMINISTRAZIONE ECONOMIA E FINANZA (Classe LM-77, Scienze Economico Aziendali) Regolamento Corso di Laurea Magistrale in AMMINISTRAZIONE ECONOMIA E FINANZA (Classe LM-77, Scienze Economico Aziendali) Art. 1 Attivazione La Facoltà di Economia attiva il Corso di Laurea Magistrale in

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO

REGOLAMENTO DIDATTICO REGOLAMENTO DIDATTICO Laurea triennale in Classe Facoltà ECONOMIA E COMMERCIO XXVIII Scienze economiche Economia Art. 1. Finalità Il presente regolamento disciplina l articolazione dei contenuti e le modalità

Dettagli

CORSO DI LAUREA ECONOMIA AZIENDALE L-18 180 CFU

CORSO DI LAUREA ECONOMIA AZIENDALE L-18 180 CFU CORSO DI LAUREA ECONOMIA AZIENDALE L-18 180 CFU www.unipegasotrapani.it ECONOMIA AZIENDALE L-18 triennale 180 CFU Facoltà di Giurisprudenza OBIETTIVI FORMATIVI SPECIFICI Il corso di laurea in Economia

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO

REGOLAMENTO DIDATTICO REGOLAMENTO DIDATTICO Laurea triennale in Classe Facoltà ECONOMIA E MANAGEMENT DELLE IMPRESE DI SERVIZI XVII Scienze dell economia e della gestione aziendale Economia Art. 1. Finalità Il presente regolamento

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI BARI ALDO MORO

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI BARI ALDO MORO UNIVERSITA DEGLI STUDI DI BARI ALDO MORO DIPARTIMENTO DI ECONOMIA, MANAGEMENT E DIRITTO DELL IMPRESA MANIFESTO DEGLI STUDI A.A. 2016-2017 REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA IN ECONOMIA AZIENDALE

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN ECONOMIA E FINANZA INTERNAZIONALE

REGOLAMENTO DIDATTICO CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN ECONOMIA E FINANZA INTERNAZIONALE REGOLAMENTO DIDATTICO CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN ECONOMIA E FINANZA INTERNAZIONALE 1. Il presente Regolamento specifica gli aspetti organizzativi del corso di laurea specialistica in Economia e finanza

Dettagli

SEZIONE NONA FACOLTÀ DI SCIENZE BANCARIE, FINANZIARIE E ASSICURATIVE ART. 1

SEZIONE NONA FACOLTÀ DI SCIENZE BANCARIE, FINANZIARIE E ASSICURATIVE ART. 1 SEZIONE NONA FACOLTÀ DI SCIENZE BANCARIE, FINANZIARIE E ASSICURATIVE ART. 1 Alla Facoltà di Scienze bancarie, finanziarie e assicurative afferiscono i seguenti corsi di laurea di specialistica: a) corso

Dettagli

Regolamento Didattico del Corso di laurea di II livello in: MANAGEMENT. Classe delle lauree specialistiche 84/S Scienze economico-aziendali

Regolamento Didattico del Corso di laurea di II livello in: MANAGEMENT. Classe delle lauree specialistiche 84/S Scienze economico-aziendali Regolamento Didattico del Corso di laurea di II livello in: MANAGEMENT Classe delle lauree specialistiche 84/S Scienze economico-aziendali ART. 1 Istituzione del corso di laurea in Management (MGT) Presso

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO-BICOCCA. Facoltà di Economia. LAUREA IN Economia delle banche, delle assicurazioni e degli intermediari finanziari

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO-BICOCCA. Facoltà di Economia. LAUREA IN Economia delle banche, delle assicurazioni e degli intermediari finanziari UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO-BICOCCA Facoltà di Economia LAUREA IN Economia delle banche, delle assicurazioni e degli intermediari finanziari REGOLAMENTO DIDATTICO - ANNO ACCADEMICO 2007-2008 DESCRIZIONE

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO-BICOCCA. Facoltà di Economia. LAUREA IN Economia e amministrazione delle imprese

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO-BICOCCA. Facoltà di Economia. LAUREA IN Economia e amministrazione delle imprese UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO-BICOCCA Facoltà di Economia LAUREA IN Economia e amministrazione delle imprese REGOLAMENTO DIDATTICO - ANNO ACCADEMICO 2007-2008 DESCRIZIONE Corso di Laurea di durata triennale

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO CORSO DI LAUREA IN MATEMATICA PER LA FINANZA E L ASSICURAZIONE

REGOLAMENTO DIDATTICO CORSO DI LAUREA IN MATEMATICA PER LA FINANZA E L ASSICURAZIONE REGOLAMENTO DIDATTICO CORSO DI LAUREA IN MATEMATICA PER LA FINANZA E L ASSICURAZIONE Art. 1 - Denominazione e classe di appartenenza E` istituito presso l'università degli Studi di Torino il Corso di Laurea

Dettagli

REGOLAMENTO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN SCIENZE DEL LAVORO

REGOLAMENTO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN SCIENZE DEL LAVORO REGOLAMENTO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN SCIENZE DEL LAVORO 1. Il presente Regolamento specifica gli aspetti organizzativi del corso di laurea specialistica in Scienze del lavoro (classe delle

Dettagli

Corso di Laurea Specialistica in. Classe di laurea specialistica n. 91/S Statistica Economica, Finanziaria e Attuariale. Manifesto degli Studi

Corso di Laurea Specialistica in. Classe di laurea specialistica n. 91/S Statistica Economica, Finanziaria e Attuariale. Manifesto degli Studi UNIVERSITA DELLA CALABRIA Facoltà di Economia Corso di Laurea Specialistica in Statistica e Informatica per l Economia e la Finanza Classe di laurea specialistica n. 91/S Statistica Economica, Finanziaria

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO

REGOLAMENTO DIDATTICO REGOLAMENTO DIDATTICO Laurea specialistica in Classe Facoltà ECONOMIA E LEGISLAZIONE D IMPRESA 84/S Classe delle lauree specialistiche in Scienze economico-aziendali Economia Art. 1. Finalità Il presente

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA IN ECONOMIA AZIENDALE

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA IN ECONOMIA AZIENDALE REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA IN ECONOMIA AZIENDALE Art. 1 Oggetto del Regolamento Il presente Regolamento disciplina l'organizzazione didattica e lo svolgimento delle attività formative del

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO

REGOLAMENTO DIDATTICO REGOLAMENTO DIDATTICO Laurea specialistica in Classe Facoltà MARKETING E COMUNICAZIONE 84/S Classe delle lauree specialistiche in Scienze economico-aziendali Economia Art. 1. Finalità Il presente regolamento

Dettagli

CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN GIURISPRUDENZA GIURISPRUDENZA

CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN GIURISPRUDENZA GIURISPRUDENZA CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN GIURISPRUDENZA GIURISPRUDENZA (Approvato con delibera del CdF del 03.05.06 e modificato con delibere del CdF del 07.03.07, del 12.03.08 e del 08.04.08) Regolamento didattico

Dettagli

1. CORSI DI LAUREA TRIENNALE

1. CORSI DI LAUREA TRIENNALE Corsi di laurea PARTE SECONDA DESCRIZIONE DEI CORSI DI LAUREA E PROGRAMMI DEGLI INSEGNAMENTI 1. CORSI DI LAUREA TRIENNALE Sede Venezia Treviso Amministrazione e controllo Commercio Estero Denominazione

Dettagli

Dipartimento di Scienze economiche, politiche e delle lingue moderne

Dipartimento di Scienze economiche, politiche e delle lingue moderne Classe di laurea L-18 in SCIENZE DELL'ECONOMIA E DELLA GESTIONE AZIENDALE Regolamento didattico del Corso di Laurea L - 18 in Economia aziendale e bancaria usiness administration and banking ai sensi dell

Dettagli

MERCATI FINANZIARI, INTEGRAZIONE ECONOMICA INTERNAZIONALE Durata del corso di studi:

MERCATI FINANZIARI, INTEGRAZIONE ECONOMICA INTERNAZIONALE Durata del corso di studi: UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI MILANO MANIFESTO DEGLI STUDI A.A. 2014/15 LAUREA MAGISTRALE IN ECONOMIA E FINANZA INTERNAZIONALE (EFI) - Classe LM- 77 Immatricolati dall'a.a. 2011/2012 GENERALITA' Classe di

Dettagli

17-Classe delle lauree in scienze dell'economia e della gestione aziendale Nome del corso. Economia aziendale

17-Classe delle lauree in scienze dell'economia e della gestione aziendale Nome del corso. Economia aziendale Università Università degli studi di Genova Classe 17-Classe delle lauree in scienze dell'economia e della gestione aziendale Nome del corso Economia aziendale Modifica di Economia aziendale (codice=333)

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO-BICOCCA. Facoltà di Economia. LAUREA MAGISTRALE IN Economia e Finanza

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO-BICOCCA. Facoltà di Economia. LAUREA MAGISTRALE IN Economia e Finanza UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO-BICOCCA Facoltà di Economia LAUREA MAGISTRALE IN Economia e Finanza REGOLAMENTO DIDATTICO - ANNO ACCADEMICO 2007-2008 DESCRIZIONE Corso di Laurea di durata biennale appartenente

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA IN ECONOMIA AZIENDALE COORTE 2014/2015

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA IN ECONOMIA AZIENDALE COORTE 2014/2015 DIPARTIMENTO DI MATEMATICA, INFORMATICA ED ECONOMIA REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA IN ECONOMIA AZIENDALE COORTE 2014/2015 TITOLO I Disposizioni Generali Art.1 Finalità del Regolamento e ambito

Dettagli

CORSI DI LAUREA TRIENNALI IN SCIENZE DELL'ECONOMIA E DELLA GESTIONE AZIENDALE

CORSI DI LAUREA TRIENNALI IN SCIENZE DELL'ECONOMIA E DELLA GESTIONE AZIENDALE CORSI DI LAUREA TRIENNALI IN SCIENZE DELL'ECONOMIA E DELLA GESTIONE AZIENDALE Gli studenti che si iscrivono al I anno nell anno accademico 2003/2004 possono scegliere tra: ECONOMIA AZIENDALE - EA ECONOMIA

Dettagli

ECONOMIA E MANAGEMENT

ECONOMIA E MANAGEMENT CORSO DI LAUREA TRIENNALE A.A. 2015 / 2016 COSA STAI CERCANDO? LUIGI MARENGO DIRETTORE DEL DIPARTIMENTO Le solide basi teoriche, la vocazione internazionale e l orientamento in parte specialistico dal

Dettagli

Corso di laurea specialistica in Amministrazione e Controllo

Corso di laurea specialistica in Amministrazione e Controllo Corso di laurea specialistica in Amministrazione e Controllo Classe di appartenenza: Classe delle lauree specialistiche in Scienze economico-aziendali - Classe 84/S Articolazione degli indirizzi: l presente

Dettagli

Corso di Laurea Magistrale in Management e Governance a.a. 2015-16

Corso di Laurea Magistrale in Management e Governance a.a. 2015-16 Corso di Laurea Magistrale in Management e Governance a.a. 2015-16 Dipartimento di Studi Aziendali e Giuridici Prof. Roberto Di Pietra ROBERTO DI PIETRA MAY, 2015 1 Roberto Di Pietra Informazioni generali

Dettagli

Economia E Management

Economia E Management CORSO DI LAUREA TRIENNALE Economia E Management A.A. 2012 / 2013 DIPARTIMENTO Impresa e Management Economia e Management COSA STAI CERCANDO? Gennaro Olivieri DIRETTORE DEL DIPARTIMENTO Il corso di laurea

Dettagli

FACOLTÀ DI ECONOMIA ART. 1

FACOLTÀ DI ECONOMIA ART. 1 SEZIONE TERZA FACOLTÀ DI ECONOMIA ART. 1 Alla Facoltà di Economia afferiscono i seguenti corsi di laurea specialistica: a) corso di laurea specialistica in Economia b) corso di laurea specialistica in

Dettagli

Regolamento didattico di corso di studio (laurea di I livello)

Regolamento didattico di corso di studio (laurea di I livello) UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI NAPOLI PARTHENOPE (già Istituto Universitario Navale) Regolamento didattico di corso di studio (laurea di I livello) corso di laurea in Economia Aziendale (Adeguamento di corso

Dettagli

CORSO DI LAUREA IN SCIENZE DEI SERVIZI GIURIDICI CONSULENTE DEL LAVORO ED ESPERTO DI RELAZIONI INDUSTRIALI

CORSO DI LAUREA IN SCIENZE DEI SERVIZI GIURIDICI CONSULENTE DEL LAVORO ED ESPERTO DI RELAZIONI INDUSTRIALI CORSO DI LAUREA IN SCIENZE DEI SERVIZI GIURIDICI CONSULENTE DEL LAVORO ED ESPERTO DI RELAZIONI INDUSTRIALI (Modificato con delibere del CdF e CdS del 22.01.03, del 07.05.2003, del 8.10.2003; del 25.02.2004;

Dettagli

Regolamento Corso di Laurea Magistrale in ECONOMIA E GESTIONE DELLE PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI. (Classe LM-63, Scienze delle pubbliche amministrazioni)

Regolamento Corso di Laurea Magistrale in ECONOMIA E GESTIONE DELLE PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI. (Classe LM-63, Scienze delle pubbliche amministrazioni) Regolamento Corso di Laurea Magistrale in ECONOMIA E GESTIONE DELLE PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI (Classe LM-63, Scienze delle pubbliche amministrazioni) Art. 1 Istituzione La Facoltà di Economia istituisce

Dettagli

MANIFESTO ANNUALE DEGLI STUDI. Corso di laurea magistrale in ECONOMIA E FINANZA

MANIFESTO ANNUALE DEGLI STUDI. Corso di laurea magistrale in ECONOMIA E FINANZA MANIFESTO ANNUALE DEGLI STUDI Corso di laurea magistrale in ECONOMIA E FINANZA Anno Accademico 2014/2015 1 ANNO 2 ANNO Economia e Finanza (Classe LM16 D.M. 270/2004) Attivato Attivato Il corso di laurea

Dettagli

CORSO DI LAUREA IN INGEGNERIA ELETTRICA

CORSO DI LAUREA IN INGEGNERIA ELETTRICA Università degli Studi di Cagliari Regolamento Didattico del Corso di Studi in Ingegneria Elettrica, A.A. 2007/08 CORSO DI LAUREA IN INGEGNERIA ELETTRICA Art. 1. Articolazione del Corso di Laurea in Ingegneria

Dettagli

ECONOMIA E FINANZA (MEF)

ECONOMIA E FINANZA (MEF) ECONOMIA E FINANZA (MEF) Coorte: 2008/2009 Il Corso di laurea magistrale in Economia e Finanza si propone di fornire una formazione di livello avanzato per l'esercizio di attività di natura specialistica

Dettagli

FACOLTÀ DI GIURISPRUDENZA CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN GIURISPRUDENZA, CLASSE LMG/01 REGOLAMENTO DIDATTICO

FACOLTÀ DI GIURISPRUDENZA CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN GIURISPRUDENZA, CLASSE LMG/01 REGOLAMENTO DIDATTICO FACOLTÀ DI GIURISPRUDENZA CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN GIURISPRUDENZA, CLASSE LMG/01 REGOLAMENTO DIDATTICO Art. 1 Definizioni 1. Ai sensi del presente Regolamento si intende: a) per Facoltà: la Facoltà

Dettagli

Corso di Laurea in. Classe di laurea 55/S Progettazione e gestione dei sistemi turistici. Manifesto degli studi Anno Accademico 2007/2008

Corso di Laurea in. Classe di laurea 55/S Progettazione e gestione dei sistemi turistici. Manifesto degli studi Anno Accademico 2007/2008 Corso di Laurea in VALORIZZAZIONE DEI SISTEMI TURISTICO-CULTURALI Classe di laurea 55/S Progettazione e gestione dei sistemi turistici Manifesto degli studi Anno Accademico 2007/2008 OBIETTIVI FORMATIVI

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO-BICOCCA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO-BICOCCA UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO-BICOCCA Facoltà di Psicologia Facoltà di Scienze matematiche fisiche e naturali LAUREA MAGISTRALE IN Teoria e tecnologia della comunicazione REGOLAMENTO DIDATTICO - ANNO

Dettagli

La porta d accesso alle aziende

La porta d accesso alle aziende Laurea Magistrale Economia e Management La porta d accesso alle aziende Presidente: Prof. Maria Francesca Renzi (renzi@uniroma3.it) (lm.economia.management@uniroma3.it ) Indice Obiettivi Struttura e articolazione

Dettagli

Pos. AG Decreto n. 449 IL RETTORE

Pos. AG Decreto n. 449 IL RETTORE Pos. AG Decreto n. 449 IL RETTORE Vista la legge 9.5.89, n. 168; Vista la legge 19.11.90, n. 341; Vista la legge 15.5.97, n. 127; il D.P.R. 27.1.98, n. 25; il D.M. 3.11.99, n. 509 recante norme concernenti

Dettagli

CORSO DI LAUREA IN SCIENZE GIURIDICHE SCIENZE GIURIDICHE

CORSO DI LAUREA IN SCIENZE GIURIDICHE SCIENZE GIURIDICHE CORSO DI LAUREA IN SCIENZE GIURIDICHE SCIENZE GIURIDICHE (Approvato con delibera del CdS e CdF del 03.05.06 e modificato con delibera del CdS del 07.03.07 e del CdF del 04.04.07) Regolamento didattico

Dettagli

LAUREA MAGISTRALE BIENNALE IN SCIENZE ECONOMICHE (LM-56)

LAUREA MAGISTRALE BIENNALE IN SCIENZE ECONOMICHE (LM-56) LAUREA MAGISTRALE BIENNALE IN SCIENZE ECONOMICHE (LM-56) Il corso di laurea in breve Il corso di laurea magistrale in Scienze Economiche, in modalità E-learning, mira a consentire l'acquisizione di conoscenze

Dettagli

MANIFESTO DEGLI STUDI ANNO ACCADEMICO 2009/2010

MANIFESTO DEGLI STUDI ANNO ACCADEMICO 2009/2010 UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DELL INSUBRIA Facoltà di Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali di Laurea in Scienze e Tecnologie dell Informazione Sede del corso: Como MANIFESTO DEGLI STUDI ANNO ACCADEMICO 2009/2010

Dettagli

Università Telematica OFFERTA FORMATIVA. Corso di Laurea in Gestione d Impresa

Università Telematica OFFERTA FORMATIVA. Corso di Laurea in Gestione d Impresa Università Telematica UNIVERSITAS MERCATORUM OFFERTA FORMATIVA Corso di Laurea in Gestione d Impresa Scheda informativa Università Classe Nome del corso telematica Universitas Mercatorum 18 - Classe delle

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO-BICOCCA. Facoltà di Psicologia. LAUREA MAGISTRALE IN Psicologia delle organizzazioni e dei comportamenti di consumo

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO-BICOCCA. Facoltà di Psicologia. LAUREA MAGISTRALE IN Psicologia delle organizzazioni e dei comportamenti di consumo UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO-BICOCCA Facoltà di Psicologia LAUREA MAGISTRALE IN Psicologia delle organizzazioni e dei comportamenti di consumo REGOLAMENTO DIDATTICO - ANNO ACCADEMICO 2007-2008 DESCRIZIONE

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI BARI ALDO MORO

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI BARI ALDO MORO UNIVERSITA DEGLI STUDI DI BARI ALDO MORO DIPARTIMENTO DI STUDI AZIENDALI E GIUSPRIVATISTICI CORSO DI LAUREA IN ECONOMIA E GESTIONE DELLE AZIENDE E DEI SERVIZI TURISTICI REGOLAMENTO DIDATTICO A.A. 2014-2015

Dettagli

FACOLTÀ DI GIURISPRUDENZA CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN GIURISPRUDENZA, CLASSE LMG/01 REGOLAMENTO DIDATTICO. Art. 1 Definizioni

FACOLTÀ DI GIURISPRUDENZA CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN GIURISPRUDENZA, CLASSE LMG/01 REGOLAMENTO DIDATTICO. Art. 1 Definizioni FACOLTÀ DI GIURISPRUDENZA CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN GIURISPRUDENZA, CLASSE LMG/01 1. Ai sensi del presente Regolamento si intende: REGOLAMENTO DIDATTICO Art. 1 Definizioni a) per Facoltà: la Facoltà

Dettagli

AMMINISTRAZIONE E LEGISLAZIONE AZIENDALE

AMMINISTRAZIONE E LEGISLAZIONE AZIENDALE .UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PERUGIA DIPARTIMENTO DI ECONOMIA CLASSE DELLE LAUREE MAGISTRALI LM77 AI SENSI DEL D.M. 270/2004 CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN AMMINISTRAZIONE E LEGISLAZIONE AZIENDALE (Sede di

Dettagli

Regolamento didattico di corso di studio (laurea di I livello)

Regolamento didattico di corso di studio (laurea di I livello) UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI NAPOLI PARTHENOPE (già Istituto Universitario Navale) Regolamento didattico di corso di studio (laurea di I livello) corso di laurea in Risorse turistiche e beni culturali (Adeguamento

Dettagli

Regolamento didattico di corso di studio (laurea di I livello)

Regolamento didattico di corso di studio (laurea di I livello) UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI NAPOLI PARTHENOPE (già Istituto Universitario Navale) Regolamento didattico di corso di studio (laurea di I livello) corso di laurea in Logistica e trasporti (Adeguamento di corso

Dettagli

Regolamento didattico del Corso di Laurea di Amministrazione ed Economia delle Imprese Classe 17 b (Scienze dell'economia e della gestione aziendale)

Regolamento didattico del Corso di Laurea di Amministrazione ed Economia delle Imprese Classe 17 b (Scienze dell'economia e della gestione aziendale) Regolamento didattico del Corso di Laurea di Amministrazione ed Economia delle Imprese Classe 17 b (Scienze dell'economia e della gestione aziendale) Approvato dal Consiglio di Corso di Laurea nelle sedute

Dettagli

POLITECNICO DI BARI. I Facoltà di Ingegneria. Laurea specialistica in Ingegneria Gestionale (classe 34/S)

POLITECNICO DI BARI. I Facoltà di Ingegneria. Laurea specialistica in Ingegneria Gestionale (classe 34/S) POLITECNICO DI BARI I Facoltà di Ingegneria Laurea specialistica in Ingegneria Gestionale (classe 34/S) REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA GESTIONALE (SECOND LEVEL DEGREE

Dettagli

Regolamento didattico Corso di Laurea Magistrale in Management e Sviluppo Socioeconomico (LM 56)

Regolamento didattico Corso di Laurea Magistrale in Management e Sviluppo Socioeconomico (LM 56) Regolamento didattico Corso di Laurea Magistrale in Management e Sviluppo Socioeconomico (LM 56) Obiettivi formativi Il Corso di Laurea Magistrale in Management e Sviluppo Socioeconomico ha l obiettivo

Dettagli

Regolamento Didattico del Corso di Laurea in Informatica

Regolamento Didattico del Corso di Laurea in Informatica Regolamento Didattico del Corso di Laurea in Informatica Titolo I - Istituzione ed attivazione Art. 1 - Informazioni generali 1. Il presente Regolamento didattico si riferisce al Corso di Laurea in Informatica,

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PERUGIA REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN SOCIOLOGIA E POLITICHE SOCIALI

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PERUGIA REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN SOCIOLOGIA E POLITICHE SOCIALI UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PERUGIA REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN SOCIOLOGIA E POLITICHE SOCIALI CLASSE DELLE LAUREE MAGISTRALI IN SERVIZIO SOCIALE E POLITICHE SOCIALI (LM-87) Ai

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN MARKETING E QUALITÀ

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN MARKETING E QUALITÀ REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN MARKETING E QUALITÀ Art. 1 Oggetto del Regolamento Il presente Regolamento disciplina l organizzazione didattica e lo svolgimento delle attività

Dettagli

CONSULENZA AZIENDALE LE MAGISTRALI. Corso di Laurea Magistrale Dipartimento di Impresa e Management. La Tua Università

CONSULENZA AZIENDALE LE MAGISTRALI. Corso di Laurea Magistrale Dipartimento di Impresa e Management. La Tua Università CONSULENZA AZIENDALE Corso di Laurea Magistrale Dipartimento di Impresa e Management LE MAGISTRALI La Tua Università corso di laurea magistrale dipartimento di impresa e management consulenza aziendale

Dettagli

17-Classe delle lauree in scienze dell'economia e della gestione aziendale Economia della banca, della borsa e delle assicurazioni Nome del corso

17-Classe delle lauree in scienze dell'economia e della gestione aziendale Economia della banca, della borsa e delle assicurazioni Nome del corso Università Università degli studi di Genova Classe 17-Classe delle lauree in scienze dell'economia e della gestione aziendale Economia della banca, della borsa e delle assicurazioni Nome del corso Modifica

Dettagli

Facoltà di Giurisprudenza

Facoltà di Giurisprudenza Facoltà di Giurisprudenza CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN GIURISPRUDENZA A CICLO UNICO (classe LMG/01) Anno accademico 2011-2012 1. Caratteri, finalità e sbocchi Il corso di laurea magistrale in Giurisprudenza

Dettagli

Regolamento didattico del Corso di Laurea Magistrale in Management e Sviluppo Socioeconomico (LM 56) a.a. 2015/16

Regolamento didattico del Corso di Laurea Magistrale in Management e Sviluppo Socioeconomico (LM 56) a.a. 2015/16 Regolamento didattico del Corso di Laurea Magistrale in Management e Sviluppo Socioeconomico (LM 56) a.a. 2015/16 Obiettivi formativi Il Corso di Laurea Magistrale in Management e Sviluppo Socioeconomico

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN PROGRAMMAZIONE E GESTIONE DEI SERVIZI EDUCATIVI E FORMATIVI (classe n.

REGOLAMENTO DIDATTICO CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN PROGRAMMAZIONE E GESTIONE DEI SERVIZI EDUCATIVI E FORMATIVI (classe n. 1 REGOLAMENTO DIDATTICO CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN PROGRAMMAZIONE E GESTIONE DEI SERVIZI EDUCATIVI E FORMATIVI (classe n. 56/S) Art. 1 - Denominazione del Corso di Studio (CdS) e classe di appartenenza

Dettagli

Dipartimento di Scienze Economiche, Aziendali, Ambientali e Metodologia Quantitative (SEAM) Università degli Studi di Messina

Dipartimento di Scienze Economiche, Aziendali, Ambientali e Metodologia Quantitative (SEAM) Università degli Studi di Messina Dipartimento di Scienze Economiche, Aziendali, Ambientali e Metodologia Quantitative (SEAM) Università degli Studi di Messina REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA IN SCIENZE ECONOMICHE E FINANZIARIE

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PERUGIA CLASSE DELLE LAUREE IN SCIENZE POLITICHE E DELLE RELAZIONI INTERNAZIONALI (CLASSE DELLE LAUREE L-36 e L 16)

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PERUGIA CLASSE DELLE LAUREE IN SCIENZE POLITICHE E DELLE RELAZIONI INTERNAZIONALI (CLASSE DELLE LAUREE L-36 e L 16) UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PERUGIA CLASSE DELLE LAUREE IN SCIENZE POLITICHE E DELLE RELAZIONI INTERNAZIONALI (CLASSE DELLE LAUREE L-36 e L 16) CORSO DI LAUREA INTERCLASSE SCIENZE POLITICHE E RELAZIONI INTERNAZIONALI

Dettagli

FEDERAZIONE AUTONOMA BANCARI ITALIANI

FEDERAZIONE AUTONOMA BANCARI ITALIANI SEGRETERIA NAZIONALE 00198 ROMA VIA TEVERE, 46 TEL. 06.84.15.751/2/3/4 FAX 06.85.59.220 06.85.52.275 SITO INTERNET: www.fabi.it E-MAIL: federazione@fabi.it FEDERAZIONE AUTONOMA BANCARI ITALIANI Ai Sindacati

Dettagli

4. ORDINAMENTI E PIANI DEL CORSO DI LAUREA

4. ORDINAMENTI E PIANI DEL CORSO DI LAUREA 4. ORDINAMENTI E PIANI DEL CORSO DI LAUREA In previsione della conclusione dell'iter legislativo che riguarda la riforma universitaria, Laurea e Laurea Specialistica (3+2), le Facoltà dell'università del

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO CORSO di LAUREA in Economia aziendale

REGOLAMENTO DIDATTICO CORSO di LAUREA in Economia aziendale REGOLAMENTO DIDATTICO CORSO di LAUREA in Economia aziendale L -18 Scienze dell economia e della gestione aziendale COORTE 2015-2016 approvato dal Senato Accademico nella seduta del 27 ottobre 2015 1. DATI

Dettagli

verificare le competenze personali competenze richieste per l accesso

verificare le competenze personali competenze richieste per l accesso FACOLTA DI ECONOMIA PROCEDURA DI ACCESSO ALLE LAUREE MAGISTRALI (informazioni aggiornate con le deliberazioni assunte dal Consiglio di Facoltà dd. 15/07/2010) Per essere ammessi alle lauree magistrali

Dettagli

Corso di Laurea Triennale in

Corso di Laurea Triennale in UNIVERSITA DELLA CALABRIA Facoltà di Economia Corso di Laurea Triennale in Discipline Economiche e Sociali per la cooperazione, lo Sviluppo e la Pace Classe di laurea n.35 Scienze Sociali per la Cooperazione,

Dettagli

Corso di laurea triennale in: Consulenza Aziendale e Giuridica

Corso di laurea triennale in: Consulenza Aziendale e Giuridica Corsi di laurea triennale sede di Venezia Guida della Facoltà di Economia a.a. 004-0 Corso di laurea triennale in: Consulenza Aziendale e Giuridica Classe di appartenenza: Classe delle lauree in Scienze

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO-BICOCCA. Facoltà di Economia. LAUREA IN Marketing, comunicazione aziendale e mercati internazionali

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO-BICOCCA. Facoltà di Economia. LAUREA IN Marketing, comunicazione aziendale e mercati internazionali UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO-BICOCCA Facoltà di Economia LAUREA IN Marketing, comunicazione aziendale e mercati internazionali REGOLAMENTO DIDATTICO - ANNO ACCADEMICO 2007-2008 DESCRIZIONE Corso di

Dettagli

- Allo studente che non presenta il piano degli studi nei termini previsti verrà attribuito il piano di studio d ufficio.

- Allo studente che non presenta il piano degli studi nei termini previsti verrà attribuito il piano di studio d ufficio. Manifesto degli Studi A.A. 2013-2014 Corsi di Laurea Magistrale DM 270/04 Per studenti che si immatricolano nell A.A. 2013-2014 (1 anno) Avvertenze per la compilazione del piano degli studi - Allo studente

Dettagli

Regolamento didattico del corso di laurea in ECONOMIA E COMMERCIO

Regolamento didattico del corso di laurea in ECONOMIA E COMMERCIO Regolamento didattico del corso di laurea in ECONOMIA E COMMERCIO Art. 1 Premessa e ambito di competenza Art. 2 Requisiti di ammissione. Modalità di verifica Art. 3 Attività formative Il presente Regolamento,

Dettagli

OFFERTA FORMATIVA A.A. 2015/2016

OFFERTA FORMATIVA A.A. 2015/2016 OFFERTA FORMATIVA A.A. 2015/2016 Obiettivi formativi corsi di laurea, raggruppamenti disciplinari, insegnamenti Economia: banche, aziende e mercati Obiettivi formativi corso di laurea I laureati in Economia:

Dettagli

Regolamento didattico Corso di Laurea in Economia, Mercati e Sviluppo (L33) a.a. 2015/16

Regolamento didattico Corso di Laurea in Economia, Mercati e Sviluppo (L33) a.a. 2015/16 Regolamento didattico Corso di Laurea in Economia, Mercati e Sviluppo (L33) a.a. 2015/1 Obiettivi formativi Il Corso di Laurea in Economia, Mercati e Sviluppo intende fornire una formazione finalizzata

Dettagli

Regolamento didattico Corso di Laurea in Economia, mercati e sviluppo (L33) a.a. 2014/15

Regolamento didattico Corso di Laurea in Economia, mercati e sviluppo (L33) a.a. 2014/15 Regolamento didattico Corso di Laurea in Economia, mercati e sviluppo (L33) a.a. 2014/15 Obiettivi formativi Il Corso di Laurea in Economia, Mercati e Sviluppo intende fornire una formazione finalizzata

Dettagli

ECONOMIA GIORGIO FUÀ

ECONOMIA GIORGIO FUÀ f a c o l t à d i E CO N O M I A GIORGIO FUÀ UNIVERSITÀ politecnica delle marche facoltà di Piazzale Martelli, 8 60100 Ancona Tel. 071 2207003 presidenza.economia@univpm.it ECONOMIA GIORGIO FUÀ Corsi di

Dettagli

Dipartimento di Economia

Dipartimento di Economia Dipartimento di Economia RETTORE: PROF.SSA GALVANI ADRIANA PRESIDENTE DIPARTIMENTALE: DOTT. LAVALLE NICOLA Corso di Laurea in Economia e Finanza Internazionale DIPARTIMENTO DI ECONOMIA Corso di Laurea

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA IN INGEGNERIA GESTIONALE

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA IN INGEGNERIA GESTIONALE REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA IN INGEGNERIA GESTIONALE CLASSE DELLE LAUREE TRIENNALI IN INGEGNERIA DELL'INFORMAZIONE (CLASSE N. 9) Art. 1 Denominazione e classe di appartenenza - Prerequisiti

Dettagli

Regolamento del Corso di laurea triennale in Scienze giuridiche (1) classe n. 31 delle Lauree in SCIENZE GIURIDICHE. I - Disposizioni generali

Regolamento del Corso di laurea triennale in Scienze giuridiche (1) classe n. 31 delle Lauree in SCIENZE GIURIDICHE. I - Disposizioni generali 1 Regolamento del Corso di laurea triennale in Scienze giuridiche (1) classe n. 31 delle Lauree in SCIENZE GIURIDICHE I - Disposizioni generali Art. 1 Oggetto e finalità del Regolamento 1. Il presente

Dettagli

REGOLAMENTO DEL CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN SCIENZE DELL ECONOMIA LM 56

REGOLAMENTO DEL CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN SCIENZE DELL ECONOMIA LM 56 REGOLAMENTO DEL CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN SCIENZE DELL ECONOMIA LM 56 TITOLO I FINALITÀ E ORDINAMENTO DIDATTICO Art. 1 - Premesse e finalità 1. Il Corso di Laurea Magistrale in Scienze dell Economia

Dettagli

Corso di Laurea Specialistica in INFORMATICA

Corso di Laurea Specialistica in INFORMATICA Corso di Laurea Specialistica in INFORMATICA Finalità Formare laureati specialistici in grado di effettuare la pianificazione, la progettazione, lo sviluppo, la direzione dei lavori, la stima, il collaudo

Dettagli

Dipartimento Economia e Impresa

Dipartimento Economia e Impresa Dipartimento Economia e Impresa 1 Dipartimento Economia e Impresa Il Dipartimento Economia e Impresa dell Università di Catania articola la propria offerta formativa in corsi di laurea, corsi di laurea

Dettagli

Con il corso di laurea in Economia Aziendale la Facoltà di Economia di Urbino prepara alla professione di dottore commercialista

Con il corso di laurea in Economia Aziendale la Facoltà di Economia di Urbino prepara alla professione di dottore commercialista Con il corso di laurea in Economia Aziendale la Facoltà di Economia di Urbino prepara alla professione di dottore commercialista La Facoltà di Economia propone il corso di laurea in Economia Aziendale,

Dettagli

a Treviglio Economia e amministrazione delle imprese Corso di Laurea triennale in Facoltà di Economia UNIVERSITà DEGLI STUDI DI BERGAMO

a Treviglio Economia e amministrazione delle imprese Corso di Laurea triennale in Facoltà di Economia UNIVERSITà DEGLI STUDI DI BERGAMO UNIVERSITà DEGLI STUDI DI BERGAMO FACOLTà DI ECONOMIA Corso di Laurea triennale in Economia e amministrazione delle imprese a Treviglio Anno Accademico 2007-2008 L'Università a Treviglio Dall Anno Accademico

Dettagli

FACOLTÀ DI ECONOMIA www.economia.uniba.it

FACOLTÀ DI ECONOMIA www.economia.uniba.it FACOLTÀ DI ECONOMIA www.economia.uniba.it Presidenza Via C. Rosalba, 53 - Bari Preside: prof. Giuseppe Patruno Tel. 080.5049240; fax 080.5049017 e-mail: segreteria@presecon.uniba.it Segreterie didattiche

Dettagli

REGOLAMENTO DEL CORSO DI LAUREA IN SCIENZE DELL ECONOMIA E DELLA GESTIONE AZIENDALE

REGOLAMENTO DEL CORSO DI LAUREA IN SCIENZE DELL ECONOMIA E DELLA GESTIONE AZIENDALE Emanato con Decreto Rettorale n. 63, prot. n. 2670/A3 dell 8 luglio 2004 REGOLAMENTO DEL CORSO DI LAUREA IN SCIENZE DELL ECONOMIA E DELLA GESTIONE AZIENDALE INDICE Art. 1 Ambito di applicazione TITOLO

Dettagli

ECONOMIA E DIREZIONE AZIENDALE (MEDA)

ECONOMIA E DIREZIONE AZIENDALE (MEDA) ECONOMIA E DIREZIONE AZIENDALE (MEDA) Coorte: 2008/2009 Il Corso di laurea magistrale in Economia e Direzione Aziendale si propone di fornire una formazione di livello avanzato per l'esercizio di attività

Dettagli

Corso di Laurea in Informatica. Manifesto degli Studi A.A. 2012-2013 (Regolamento didattico 2011)

Corso di Laurea in Informatica. Manifesto degli Studi A.A. 2012-2013 (Regolamento didattico 2011) Università degli Studi di Perugia Facoltà di Scienze Matematiche Fisiche e Naturali Corso di Laurea in Informatica CLASSE L-31 (Lauree in Scienze e Tecnologie Informatiche) Manifesto degli Studi A.A. 2012-2013

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA IN

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA IN REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA IN SERVIZIO SOCIALE Emanato con Decreto del Presidente del Consiglio dell Università n. 04 del 12.0.2009 (decorrenza a.a. 2009/2010) STR 1 Art. 1 Definizione e

Dettagli

FOTO. Facoltà di Scienze XXXXX matematiche, fisiche e naturali. Lauree magistrali. Servizio orientamento. Brescia a.a. 2014-2015. www.unicatt.

FOTO. Facoltà di Scienze XXXXX matematiche, fisiche e naturali. Lauree magistrali. Servizio orientamento. Brescia a.a. 2014-2015. www.unicatt. Percorsi Formativi Facoltà di Scienze XXXXX matematiche, fisiche e naturali Servizio orientamento FOTO Brescia - Via Trieste, 17 Scrivi a orientamento-bs@unicatt.it Telefona al numero 030 2406 246 Siamo

Dettagli

FACOLTA DI SCIENZE MANAGERIALI REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA TELEMATICO IN ECONOMIA E MANAGEMENT DEI SERVIZI SANITARI CLASSE 17

FACOLTA DI SCIENZE MANAGERIALI REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA TELEMATICO IN ECONOMIA E MANAGEMENT DEI SERVIZI SANITARI CLASSE 17 FACOLTA DI SCIENZE MANAGERIALI REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA TELEMATICO IN ECONOMIA E MANAGEMENT DEI SERVIZI SANITARI CLASSE 17 1. DEFINIZIONE DEGLI OBIETTIVI FORMATI VI All interno dell Ateneo

Dettagli