Su calcio di rinvio, il pallone calciato con poca forza si ferma prima di uscire dall area di rigore. L arbitro ne ordinerà la ripetizione VERO FALSO

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Su calcio di rinvio, il pallone calciato con poca forza si ferma prima di uscire dall area di rigore. L arbitro ne ordinerà la ripetizione VERO FALSO"

Transcript

1 Su calcio di rinvio, il pallone calciato con poca forza si ferma prima di uscire dall area di rigore. L arbitro ne ordinerà la ripetizione

2 Un calciatore esegue un calcio di rinvio verso il proprio portiere che si trova appena fuori della propria area di rigore. Il portiere con i piedi porta il pallone dentro l area di rigore e lo prende con le mani per rilanciarlo. Cosa deve fare l arbitro? A B C D Accorderà un calcio di punizione indiretto dal punto in cui il portiere ha preso il pallone con le mani Lascerà proseguire l azione ed ammonirà il portiere alla prima interruzione Farà ripetere il calcio di rinvio Ammonirà il portiere ed accorderà un calcio di punizione indiretto dove ha preso il pallone con le mani

3 F L arbitro si rende conto di un errore di cronometraggio avvenuto nel primo tempo, avendo fatto disputare un minuto di meno. Avvertiti i capitani delle squadre, potrà aumentare la durata del secondo tempo di un minuto in più, facendone menzione nel rapporto di gara

4 Un calciatore effettua un calcio di punizione rapidamente. Un avversario che si trova a meno di metri 9,15 viene in contatto con il pallone che prosegue verso un compagno di chi ha battuto. Come deve comportarsi l arbitro? A B C D Fa ripetere il calcio di punizione ammonendo l'avversario Fa proseguire il gioco Fa proseguire il gioco ammonendo l'avversario alla prima interruzione del gioco Fa ripetere il calcio di punizione

5 domanda associativa Gli arbitri effettivi, gli assistenti dell arbitro e gli osservatori arbitrali incorsi durante l ultima stagione sportiva in provvedimenti disciplinari comportanti la sospensione, non possono essere proposti per il passaggio di categoria

6 Uno spettatore emette un fischio simile a quelli dell arbitro ed un calciatore, all interno della propria area di rigore, raccoglie il pallone con le mani supponendo che sia stato emesso proprio dall DG. A tal punto, l arbitro interrompe il gioco A B C D ammonisce il calciatore e riprende il gioco con una propria rimessa e lo riprende con una propria rimessa e concede un calcio di rigore a favore della squadra avversaria ammonisce il calciatore e concede un calcio di punizione indiretto

7 Fallo di mano e trattenere un avversario debbono sempre essere sanzionati con un ammonizione

8 Il pallone diventa irregolare prima dell esecuzione di un calcio d angolo che viene comunque eseguito. Cosa devono fare l arbitro e l assistente? A B C D L AA segnalerà subito l irregolarità. L arbitro farà sostituire il pallone e riprenderà il gioco con una sua rimessa nel punto in cui era il pallone al momento della segnalazione L AA non segnalerà l irregolarità. L arbitro farà sostituire il pallone e riprenderà il gioco con una propria rimessa dove si trovava il pallone al momento dell interruzione L AA segnalerà subito l irregolarità. L arbitro farà sostituire il pallone e farà ripetere il calcio d angolo L AA lascerà finire l azione poi segnalerà l irregolarità. L arbitro farà sostituire il pallone e riprenderà il gioco in conformità

9 Il portiere può mantenere il possesso del pallone tra le mani fino a sei secondi od il tempo necessario per fare sei passi

10 domanda associativa Il «mentor» fa parte del

11 In quale preciso momento si concretizza la sostituzione di un calciatore, dopo che c è stato il consenso dell arbitro? A B C D Quando il subentrante entra sul terreno di gioco Quando l arbitro fa riprendere il gioco Quando l assistente segnala la sostituzione con la bandierina Quando il calciatore sostituito esce dal terreno di gioco

12 Gli assistenti sono, tenuti a segnalare immediatamente all arbitro, sventolando in modo ben visibile la bandierina, quando un calciatore, anche se di riserva o sostituito, o una persona ammessa nel recinto di gioco utilizza espressione blasfema

13 Per l effettuazione di un calcio di rinvio, dove deve essere collocato il pallone? A B C D Solo nella metà dell area di porta, dal lato in cui il pallone ha superato la linea di porta, linee comprese Solo vicino ai vertici dell area di porta In qualsiasi punto dell area di porta, linee comprese In qualsiasi punto dell area di porta, linee escluse

14 Imprudenza significa che il calciatore ha mostrato una mancanza di attenzione o considerazione nell effettuare un contrasto o che ha agito senza precauzione

15 domanda associativa La posizione nella graduatoria finale non determina automaticamente le proposte di promozione e avvicendamento, ma la stessa ha valore indicativo per un elenco che ogni O.T. dovrà predisporre

16 Mentre un portiere rilascia il pallone dalle mani per rilanciarlo, calciandolo al volo, un avversario lo intercetta prima che il portiere stesso possa calciarlo. Questo è consentito, se non commette fallo.

17 Al termine di una gara devono essere effettuati i tiri di rigore. A partire da quale momento può dirsi iniziata la fase dei tiri di rigore? A B C D Dopo che è stato effettuato il sorteggio ed è stata scelta la porta dove effettuare la fase Appena il primo calciatore si presenta all Arbitro per effettuare il tiro Dopo che il primo tiro è stato effettuato, che debba essere ripetuto o no Dopo che l Arbitro ha emesso il fischio che sancisce la fine del secondo tempo regolamentare (o supplementare, se previsti)

18 Durante un azione di gioco il pallone urta un assistente che si trova occasionalmente all interno del terreno di gioco. L arbitro deve interrompere per effettuare una propria rimessa

19 Trarre vantaggio sul fuorigioco, significa ricevere il pallone che è stato respinto dal portiere

20 domanda associativa L Assemblea Generale dell AIA viene convocata dal Consiglio Federale della F.I.G.C., sentito il parere del Presidente dell A.I.A.

21 Un calciatore supera il portiere avversario e calcia il pallone verso la porta deserta. Il portiere lancia una scarpa che colpisce il pallone impedendogli di entrare in porta. L arbitro accorderà A B C D.. un calcio di punizione indiretto alla squadra avversaria ed espellerà il portiere.. un calcio di punizione indiretto alla squadra avversaria ed ammonirà il portiere.. un calcio di rigore alla squadra avversaria ed ammonirà il portiere.. una rimessa da parte dell arbitro stesso ed ammonirà il portiere

22 Durante i tiri di rigore un calciatore viene espulso; l altra squadra dovrà rinunciare ad un proprio calciatore per equilibrare il numero dei calciatori ammessi a questa fase

23 Con il pallone in gioco, un calciatore sputa addosso all arbitro, trovandosi entrambi sul terreno di gioco. Indicare il tipo di condotta si configura e quali provvedimenti deve adottare l arbitro stesso. A B C D Condotta gravemente sleale - espulsione - rimessa da parte dell arbitro Comportamento antisportivo - espulsione - calcio di punizione indiretto Condotta violenta - espulsione - calcio di punizione indiretto Condotta violenta - espulsione - calcio di punizione diretto

24 Se un calciatore di riserva o sostituito entra sul terreno di gioco senza autorizzazione dell arbitro lo stesso DG dovrà ammonire il calciatore e riprendere il gioco con una rimessa nel punto in cui si trovava il calciatore medesimo

25 TEST TECNICI Risultanze 1 V 2 A 3 F 4 B 5 V 6 B 7 F 8 C 9 F 10 V 11 A 12 V 13 C 14 F 15 V 16 F 17 D 18 F 19 V 20 F 21 B 22 F 23 C 24 F

TEST TECNICI SETTORE TECNICO. Osservatori 025_1415. Settore Tecnico

TEST TECNICI SETTORE TECNICO. Osservatori 025_1415. Settore Tecnico va 2014/2015 Stagione Sportiv TEST TECNICI SETTORE TECNICO Osservatori 025_1415 Questa è una domanda di esempio che prevede la risposta di VERO o di FALSO VERO FALSO 014/2015 Stagione Sportiva 20 Questa

Dettagli

Stagione Sportiva 2014 / 2015 TEST TECNICI 013_1415 C.R.A./ C.P.A. Settore Tecnico

Stagione Sportiva 2014 / 2015 TEST TECNICI 013_1415 C.R.A./ C.P.A. Settore Tecnico TEST TECNICI C.R.A./ C.P.A. 013_1415 Su calcio di rinvio, il pallone calciato con poca forza si ferma prima di uscire dall area di rigore. L arbitro ne ordinerà la ripetizione Un calciatore supera il portiere

Dettagli

Sezione A.I.A. Belluno

Sezione A.I.A. Belluno Sezione A.I.A. Belluno Stagione Sportiva 2013/2014 TEST TECNICI R.T.O. 06/12/2013 Quiz n. 04 2013/14 Sezione di Belluno Stagione Sportiva 2013/2014 TEST TECNICI Sezione di Belluno 04_13/14 Fra poco inizia

Dettagli

SEZIONE A.I.A. AVELLINO RIPRESE DI GIOCO

SEZIONE A.I.A. AVELLINO RIPRESE DI GIOCO RIPRESE DI GIOCO INGRESSI SUL TERRENO DI GIOCO NON AUTORIZZATI Se un calciatore di riserva o sostituito entra sul terreno di gioco senza autorizzazione dell arbitro: l arbitro interrompe il gioco (ma non

Dettagli

Settore Tecnico A.I.A. QUALITY. Denominazione. Codice identificazione. Test tecnici C.R.A. / C.P.A. Stagione sportiva 2014 / / 1415

Settore Tecnico A.I.A. QUALITY. Denominazione. Codice identificazione. Test tecnici C.R.A. / C.P.A. Stagione sportiva 2014 / / 1415 Associazione Italiana Arbitri A.I.A. QUALITY Codice identificazione 011/ 1415 Denominazione Test tecnici C.R.A. / C.P.A. Stagione sportiva 2014 / 2015 TEST TECNICI C.R.A./ C.P.A. 011_1415 Stagione Sportiva

Dettagli

Settore Tecnico A.I.A.

Settore Tecnico A.I.A. A.I.A. TEST TECNICI Test Sezionali 046_1213 TEST TECNICI domanda n. x TEST TECNICI domanda n. x TEST TECNICI domanda n. x Domanda da 5 secondi. scorre il tempo per cinque secondi TEST TECNICI domanda n.

Dettagli

13 CALCI DI PUNIZIONE

13 CALCI DI PUNIZIONE REGOLA 13 CALCI DI PUNIZIONE Il Regolamento del giuoco del calcio Calci di punizione I calci di punizione sono diretti e indiretti. Per il calcio di punizione diretto od indiretto, il pallone deve essere

Dettagli

Settore Tecnico A.I.A.

Settore Tecnico A.I.A. Settore Tecnico A.I.A. Corso Arbitro di Calcio Stagione Sportiva 2008/09 Associazione Italiana Arbitri: Corso Arbitro di Calcio Lezione n. 9 9.1.. Regola 13 Calci di punizione 9.2. Regola 14 Il calcio

Dettagli

REGOLA 3) IL NUMERO DEI CALCIATORI

REGOLA 3) IL NUMERO DEI CALCIATORI Calcio a 11 REGOLA 3) IL NUMERO DEI CALCIATORI Situazione 1) Un calciatore di riserva inizia la gara al posto di un titolare designato e l'arbitro non viene informato di questo cambiamento Dinamica dell'azione

Dettagli

CIRCOLARE n 1. Stagione sportiva

CIRCOLARE n 1. Stagione sportiva CIRCOLARE n 1 Stagione sportiva 2006-2007 Il 4 marzo 2006 si è tenuta a Lucerna (Svizzera) la 120 a Assemblea Annuale dell I.F.A.B.. La presente circolare contiene le modifiche apportate al Regolamento

Dettagli

La rimessa dalla linea laterale è un modo di riprendere il giuoco. Una rete non può essere segnata direttamente su rimessa dalla linea laterale.

La rimessa dalla linea laterale è un modo di riprendere il giuoco. Una rete non può essere segnata direttamente su rimessa dalla linea laterale. REGOLA 16 - RIMESSA DALLA LINEA LATERALE La rimessa dalla linea laterale è un modo di riprendere il giuoco. Una rete non può essere segnata direttamente su rimessa dalla linea laterale. 1) La rimessa laterale

Dettagli

Spostamenti per Arbitri e Assistenti del Calcio a 11, Calcio a 7, Calcio a 5 Tabelle con disegni informativi

Spostamenti per Arbitri e Assistenti del Calcio a 11, Calcio a 7, Calcio a 5 Tabelle con disegni informativi Lega Calcio Uisp Settore Tecnico Spostamenti per Arbitri e Assistenti del Calcio a 11, Calcio a 7, Calcio a 5 Tabelle con disegni informativi Torino, Dicembre 2014 Lega Calcio Uisp Settore Tecnico Spostamenti

Dettagli

Sezione A.I.A. Belluno

Sezione A.I.A. Belluno Sezione A.I.A. Belluno Stagione Sportiva 2013/2014 TEST TECNICI R.T.O. 25/10/2013 Quiz n. 02 2013/14 Sezione di Belluno Stagione Sportiva 2013/2014 TEST TECNICI Sezione di Belluno 02_13/14 Fra poco inizia

Dettagli

SettoreTecnicoA.I.A. Corso Arbitro di Calcio. Stagione Sportiva 2008/09

SettoreTecnicoA.I.A. Corso Arbitro di Calcio. Stagione Sportiva 2008/09 SettoreTecnicoA.I.A. Corso Arbitro di Calcio Stagione Sportiva 2008/09 Associazione Italiana Arbitri: Corso Arbitro di Calcio Lezione n. 10 10.1. Regola 15 La rimessa dalla linea laterale 10.2. Regola

Dettagli

14 CALCIO DI RIGORE. Il Regolamento del giuoco del calcio

14 CALCIO DI RIGORE. Il Regolamento del giuoco del calcio REGOLA 14 CALCIO DI RIGORE Il Regolamento del giuoco del calcio Un calcio di rigore è assegnato contro la squadra che commette, nella propria area di rigore e con il pallone in giuoco, uno dei dieci falli

Dettagli

Stagione Sportiva 2013/2014 TEST TECNICI

Stagione Sportiva 2013/2014 TEST TECNICI TEST TECNICI PRECAMPIONATO SEZIONI 016_1314 TEST INTERATTIVI TECNICI ED ASSOCIATIVI 016_1314 Fra pochi momenti il via per l esecuzione del test Su calcio di rinvio, il pallone calciato con poca forza si

Dettagli

Regolamento di giuoco: INDICE pag. 1

Regolamento di giuoco: INDICE pag. 1 Regolamento di giuoco: INDICE pag. 1 Regola 1 - Il pallone pag. 2 2 - Durata della gara pag. 2 3 - Riconoscimento dei giocatori pag. 2 4 - Calcio d inizio e ripresa del giuoco pag. 3 5 - Pallone in giuoco

Dettagli

Emendamenti alle Regole del Gioco

Emendamenti alle Regole del Gioco Da circolare n. 1 - F.I.G,C. Calcio a 5 Emendamenti alle Regole del Gioco REGOLA 1 IL RETTANGOLO DI GIOCO. L area di rigore. Due linee immaginarie di m. 6 sono tracciate a partire dall esterno dei pali

Dettagli

SettoreTecnicoA.I.A. Corso Arbitro di Calcio. Stagione Sportiva 2008/09

SettoreTecnicoA.I.A. Corso Arbitro di Calcio. Stagione Sportiva 2008/09 SettoreTecnicoA.I.A. Corso Arbitro di Calcio Stagione Sportiva 2008/09 Associazione Italiana Arbitri: Corso Arbitro di Calcio Lezione n. 6 6.1. Regola 7 La durata della gara 6.2. Regola 8 L inizio e la

Dettagli

REGOLAMENTO CAMPIONATO SAN SIRO CUP 2013/2014

REGOLAMENTO CAMPIONATO SAN SIRO CUP 2013/2014 REGOLAMENTO CAMPIONATO SAN SIRO CUP 2013/2014 Tutte le partite saranno arbitrate, il tempo di ogni partita è di 40 minuti (2 tempi da 20 minuti) In distinta si possono indicare fino a 12 giocatori e una

Dettagli

Decisione FIGC Comunicato Ufficiale N.184/A del 27/06/2012. Linee Guida interpretative del Settore Tecnico AIA

Decisione FIGC Comunicato Ufficiale N.184/A del 27/06/2012. Linee Guida interpretative del Settore Tecnico AIA Decisione FIGC Comunicato Ufficiale N.184/A del 27/06/2012 Linee Guida interpretative del Settore Tecnico AIA Con riferimento alla Decisione Ufficiale della FIGC di cui al Comunicato Ufficiale N.184/A

Dettagli

Specifica su Interpretazione del gioco del calcio a 5 e Linee guida per arbitri Regola 3.

Specifica su Interpretazione del gioco del calcio a 5 e Linee guida per arbitri Regola 3. Specifica su Interpretazione del gioco del calcio a 5 e Linee guida per arbitri Regola 3. Il presente documento si prefigge di chiarire alcuni aspetti riguardanti le infrazioni alla procedura di sostituzione,

Dettagli

CIRCOLARE n 3 STAGIONE SPORTIVA 2009/2010

CIRCOLARE n 3 STAGIONE SPORTIVA 2009/2010 FIGC ASSOCIAZIONE ITALIANA ARBITRI Circolare n.3 Stagione sportiva 2009/2010 CIRCOLARE n 3 STAGIONE SPORTIVA 2009/2010 Il Presidente Federale, con provvedimento pubblicato sul Comunicato Ufficiale 92/A,

Dettagli

A.I.A. Sezione di Brescia REGOLAMENTO DEL TORNEO DI CALCETTO SEZIONALE Anno: 2016

A.I.A. Sezione di Brescia REGOLAMENTO DEL TORNEO DI CALCETTO SEZIONALE Anno: 2016 A.I.A. Sezione di Brescia REGOLAMENTO DEL TORNEO DI CALCETTO SEZIONALE Anno: 2016 Importanti novità per quanto riguarda il regolamento organizzativo sono state introdotte agli articoli 14-15-16. REGOLAMENTO

Dettagli

Linee guida per arbitri di calcio a 5

Linee guida per arbitri di calcio a 5 Lega Calcio Uisp Settore Tecnico Linee guida per arbitri di calcio a 5 Torino, Novembre 2014 Posizionamento generale durante la gara Uno degli arbitri deve essere in linea con il penultimo difendente o

Dettagli

Specifica del Settore Tecnico su Interpretazione del gioco del calcio a 5 e Linee Guida per arbitri Regola 3.

Specifica del Settore Tecnico su Interpretazione del gioco del calcio a 5 e Linee Guida per arbitri Regola 3. A cura del Settore Tecnico Area Formazione Perfezionamento e Valutazione Tecnica - Calcio a Cinque 2011-2012 Specifica del Settore Tecnico su Interpretazione del gioco del calcio a 5 e Linee Guida per

Dettagli

PROCEDURE PER DETERMINARE LA VINCENTE DI UNA GARA O DI UNA GARA CON ANDATA E RITONO

PROCEDURE PER DETERMINARE LA VINCENTE DI UNA GARA O DI UNA GARA CON ANDATA E RITONO Stagione Sportiva 2013/2014 I tiri di rigore Associazione Italiana Cultura Sport Settore Tecnico Area Formazione Calcio a 5 PROCEDURE PER DETERMINARE LA VINCENTE DI UNA GARA O DI UNA GARA CON ANDATA E

Dettagli

REGOLAMENTO TECNICO M.S.P. ITALIA CALCIO A 7

REGOLAMENTO TECNICO M.S.P. ITALIA CALCIO A 7 REGOLAMENTO TECNICO M.S.P. ITALIA CALCIO A 7 Il presente Regolamento e stato rivisto e corretto in data 3 Ottobre 2013 1 PREMESSA Il gioco del calcio a 7 non e codificato da alcun regolamento ufficiale

Dettagli

Associazione. Italiana. Arbitri. Settore Tecnico A.I.A. Associazione Italiana Arbitri

Associazione. Italiana. Arbitri. Settore Tecnico A.I.A. Associazione Italiana Arbitri Associazione Italiana Arbitri Associazione Italiana Arbitri Settore Tecnico A.I.A. Associazione Italiana Arbitri Spostamento e posizionamento dell Arbitro con gli Assistenti Ufficiali Spostamento e posizionamento

Dettagli

1. EQUIPAGGIAMENTO DEI CALCIATORI

1. EQUIPAGGIAMENTO DEI CALCIATORI REGOLAMENTO DI GIOCO 1. EQUIPAGGIAMENTO DEI CALCIATORI Obbligo di maglie numerate, in caso di maglie di ugual colore o che l arbitro non possa distinguere, spetta alla squadra prima nominata per la gara

Dettagli

REGOLA 14 - FALLI CUMULATIVI

REGOLA 14 - FALLI CUMULATIVI REGOLA 14 - FALLI CUMULATIVI 1) Falli cumulativi a) Sono quelli puniti con un calcio di punizione diretto ed elencati nella Regola 12, p.to 1 dalla lettera (a) alla lettera (l). b) I primi cinque falli

Dettagli

REGOLA 12 - FALLI E COMPORTAMENTI ANTISPORTIVI

REGOLA 12 - FALLI E COMPORTAMENTI ANTISPORTIVI REGOLA 12 - FALLI E COMPORTAMENTI ANTISPORTIVI I falli ed i comportamenti antisportivi devono essere puniti come segue: Calcio di punizione diretto Un calcio di punizione diretto è accordato alla squadra

Dettagli

8 TROFEO ALBERGO AL PONTE della VITTORIA di Calcio indoor per Veterani

8 TROFEO ALBERGO AL PONTE della VITTORIA di Calcio indoor per Veterani 8 TROFEO ALBERGO AL PONTE della VITTORIA di Calcio indoor per Veterani R E G O L A M E N T O Svolgimento del torneo - Al torneo partecipano 8 squadre. La fase preliminare prevede due gironi all italiana

Dettagli

F.I.G.C. - Associazione Italiana Arbitri. Settore Tecnico Arbitrale. Linee Guida C5. Stagione Sportiva

F.I.G.C. - Associazione Italiana Arbitri. Settore Tecnico Arbitrale. Linee Guida C5. Stagione Sportiva F.I.G.C. - Associazione Italiana Arbitri Settore Tecnico Arbitrale Linee Guida C5 Stagione Sportiva 2017-2018 Al fine di supportare gli arbitri nella gestione di alcune particolari situazioni di gioco

Dettagli

Le squadre devono essere formate ciascuna da 7 calciatori, tra i quali un portiere.

Le squadre devono essere formate ciascuna da 7 calciatori, tra i quali un portiere. REGOLAMENTO EURO CHAMPIONS LEAGUE 1. NUMERO DEI CALCIATORI Le squadre devono essere formate ciascuna da 7 calciatori, tra i quali un portiere. La gara non può iniziare o proseguire se una squadra si trova

Dettagli

Linee guida per arbitri di calcio a 5

Linee guida per arbitri di calcio a 5 Lega Calcio Uisp Settore Tecnico Regionale Linee guida per arbitri di calcio a 5 Settimo Torinese, Gennaio 2013 Posizionamento generale durante la gara Uno degli arbitri deve essere in linea con il penultimo

Dettagli

REGOLAMENTO DI GIOCO CALCIO A 5

REGOLAMENTO DI GIOCO CALCIO A 5 REGOLAMENTO DI GIOCO CALCIO A 5 Emendamenti alle Regole del Gioco REGOLA 1 IL PALLONE Sostituzione di un pallone difettoso Se il pallone scoppia o diviene difettoso nel corso della gara, la gara deve essere

Dettagli

F.I.G.C. Associazione Italiana Arbitri Calcio a Cinque Circolare n.1 Stagione Sportiva 2010/11. F.I.G.C. Associazione Italiana Arbitri

F.I.G.C. Associazione Italiana Arbitri Calcio a Cinque Circolare n.1 Stagione Sportiva 2010/11. F.I.G.C. Associazione Italiana Arbitri F.I.G.C. Associazione Italiana Arbitri Settore Tecnico Arbitrale n 1 CIRCOLARE n Stagione Sportiva 2010/11 Calcio a Cinque pag. 1/10 Emendamenti alle Regole del l Gioco REGOLA 1 IL RETTANGOLO DI GIOCO.

Dettagli

All interno di ciascuna area di rigore, a m. 6 dalla linea di porta ed equidistante dai pali, è segnato il punto del calcio di rigore

All interno di ciascuna area di rigore, a m. 6 dalla linea di porta ed equidistante dai pali, è segnato il punto del calcio di rigore REGOLA 1 IL RETTANGOLO DI GIOCO L area di rigore Due linee immaginarie di m. 6 sono tracciate a partire dall esterno dei pali della porta e ad angolo retto rispetto alle linee di porta; all estremità di

Dettagli

Il fair play o buon senso (nel caso dell'arbitro) norma e regola fondamentale nel nostro campionato.

Il fair play o buon senso (nel caso dell'arbitro) norma e regola fondamentale nel nostro campionato. Regolamento di gioco: 1. Il rettangolo di gioco 2. Il pallone 3. Il numero dei calciatori 4. L'equipaggiamento dei calciatori 5. La durata della gara 6. L'inizio e la ripresa del gioco 7. Pallone in gioco

Dettagli

REGOLAMENTO TECNICO M.S.P. ITALIA CALCIO A /2018

REGOLAMENTO TECNICO M.S.P. ITALIA CALCIO A /2018 1 REGOLAMENTO TECNICO M.S.P. ITALIA CALCIO A 7 2017/2018 INDICE 1 - PREMESSA 2 - IL PALLONE a - Dimensioni 3 - NUMERO DEI CALCIATORI a Numero dei calciatori b - Sostituzioni 4 - FUORIGIOCO 5 - DURATA DELLA

Dettagli

"Sei Bravo a... Scuola di Calcio"

Sei Bravo a... Scuola di Calcio "4c4: un gioco polivalente" PROGETTO TECNICO: REGOLAMENTO 1) Gioco 4c4 + portieri - Partita libera giocata in uno spazio delle seguenti misure minime/massime: lunghezza mt 25/35. larghezza mt 20/25 - Vengono

Dettagli

STAGIONE SPORTIVA ESTRATTO DEL REGOLAMENTO CALCIO A 5 A.S.S. S.D. D.R.L. SPORT TEAM. C.S. calcio a 5

STAGIONE SPORTIVA ESTRATTO DEL REGOLAMENTO CALCIO A 5 A.S.S. S.D. D.R.L. SPORT TEAM. C.S. calcio a 5 STAGIONE SPORTIVA 2017-201 2018 ESTRATTO DEL REGOLAMENTO CALCIO A 5 A.S.S. S.D. D.R.L. SPORT TEAM 10a EDIZIONE CAMPIONATI " MASERLEAGUE " C.S. calcio a 5 SQUADRA 1) Il numero legale per poter dare inizio

Dettagli

ESTRATTO REGOLAMENTO DI GIOCO CALCIO A 7

ESTRATTO REGOLAMENTO DI GIOCO CALCIO A 7 ESTRATTO REGOLAMENTO DI GIOCO CALCIO A 7 IL PALLONE Il pallone deve essere il nr.4, 4.5 o 5 a rimbalzo normale. IL NUMERO DEI CALCIATORI La gara è giocata da due squadre, composte ciascuna da un massimo

Dettagli

REGOLAMENTO TECNICO CALCIO A 7

REGOLAMENTO TECNICO CALCIO A 7 REGOLAMENTO TECNICO CALCIO A 7 Regola 1: Il terreno di gioco pag. 2 Regola 2: Il pallone pag. 3 Regola 3: Gli atleti pag. 3 Regola 4: L equipaggiamento degli atleti pag. 3 Regola 5: Il fuorigioco pag.

Dettagli

F.I.G.C. RELAZIONE DELL OSSERVATORE ARBITRALE O.T.R. A.I.A.

F.I.G.C. RELAZIONE DELL OSSERVATORE ARBITRALE O.T.R. A.I.A. R.2.1 F.I.G.C. RELAZIONE DELL OSSERVATORE ARBITRALE O.T.R. A.I.A. ARBITRO ASSISTENTE 1 ASSISTENTE 2 OSSERVATORE Cognome e Nome Sezione Voto Proiezione (O/B/L) Gara giocata a data ora ctg n.gara LOCALI

Dettagli

Sintesi del regolamento UFFICIALE del giuoco CALCIO

Sintesi del regolamento UFFICIALE del giuoco CALCIO Sintesi del regolamento UFFICIALE del giuoco CALCIO A CINQUE REGOLA 1 - IL RETTANGOLO DI GIUOCO 1) DIMENSIONI Il campo deve essere rettangolare. La lunghezza delle linee laterali deve essere maggiore della

Dettagli

CALCIO A UNDICI. REGOLA 03-Numero dei calciatori

CALCIO A UNDICI. REGOLA 03-Numero dei calciatori CALCIO A UNDICI REGOLA 03-Numero dei calciatori TESTO ATTUALE 2010 6) Sostituzione del portiere Ciascun calciatore partecipante al gioco può scambiare il ruolo con il portiere a condizione che: NUOVO TESTO

Dettagli

LEZIONE 2 CALCIO IL REGOLAMENTO DEL GIOCO DEL CALCIO (PRIMA PARTE) Quante sono le regole? DICIASSETTE. Chi le ha stilate? Chi può modificarle?

LEZIONE 2 CALCIO IL REGOLAMENTO DEL GIOCO DEL CALCIO (PRIMA PARTE) Quante sono le regole? DICIASSETTE. Chi le ha stilate? Chi può modificarle? LEZIONE 2 CALCIO IL REGOLAMENTO DEL GIOCO DEL CALCIO (PRIMA PARTE) Quante sono le regole? DICIASSETTE Chi le ha stilate? Chi può modificarle? IFAB Le ultime modifiche importanti? RETROPASSAGGIO AL PORTIERE,

Dettagli

REGOLAMENTO CALCIO Aggiornamenti Circolare N 1

REGOLAMENTO CALCIO Aggiornamenti Circolare N 1 REGOLAMENTO CALCIO Aggiornamenti 2016-17 Circolare N 1 Pag.1 - MODIFICHE ALLE REGOLE DEL GIOCO CALCIO 2016 / 17 - CSI Brescia REGOLA 3 IL NUMERO DEI GIOCATORI 3.2 Numero minimo di calciatori Nessuna gara

Dettagli

Sezione A.I.A. Belluno

Sezione A.I.A. Belluno Sezione A.I.A. Belluno Stagione Sportiva 2013/2014 TEST TECNICI R.T.O. 08/11/2013 Quiz n. 03 2013/14 Sezione di Belluno Stagione Sportiva 2013/2014 TEST TECNICI Sezione di Belluno 03_13/14 Fra poco inizia

Dettagli

CIRCOLARE N. 1 TESTO COORDINATO

CIRCOLARE N. 1 TESTO COORDINATO CIRCOLARE N. 1 TESTO COORDINATO REGOLA 1 IL RETTANGOLO DI GIOCO L area di rigore Il punto del calcio di rigore L area di rigore deve essere tracciata alle due estremità del rettangolo di gioco secondo

Dettagli

REGOLAMENTO UFFICIALE CALCIO A 5

REGOLAMENTO UFFICIALE CALCIO A 5 REGOLAMENTO UFFICIALE CALCIO A 5 1. NUMERO DEI CALCIATORI Calciatori La gara è giuocata da due squadre, formate ciascuna da un massimo di 5 calciatori, uno dei quali nel ruolo di portiere. Procedura di

Dettagli

Variazioni Rugby a 7. Variazioni per il Rugby a 7

Variazioni Rugby a 7. Variazioni per il Rugby a 7 Rugby a 7 per il Rugby a 7 Per il rugby a sette giocatori le Regole di Gioco subiscono le seguenti variazioni: REGOLA 3 : NUMERO DEI GIOCATORI - LA SQUADRA 3.1 NUMERO MASSIMO DEI GIOCATORI NELL AREA DI

Dettagli

REGOLA 4 - EQUIPAGGIAMENTO dei CALCIATORI (pag. 23 del Regolamento Ufficiale F.i.g.c. Ed. 2015)

REGOLA 4 - EQUIPAGGIAMENTO dei CALCIATORI (pag. 23 del Regolamento Ufficiale F.i.g.c. Ed. 2015) Estratto del Regolamento di Gioco - Edizione 2015/ 16 Per tutte le regole e norme non menzionate in questo documento, farà fede il Regolamento ufficiale di Calcio a Cinque della F.i.g.c. edizione 2015

Dettagli

COMITATO PROVINCIALE DI ASCOLI PICENO REGOLAMENTO GENERALE CALCIO A 7

COMITATO PROVINCIALE DI ASCOLI PICENO REGOLAMENTO GENERALE CALCIO A 7 Con il patrocinio di COMITATO PROVINCIALE DI ASCOLI PICENO REGOLAMENTO GENERALE CALCIO A 7 IN VIGORE DALL ANNO SPORTIVO 2015/2016 Articolo n 01 - COMPOSIZIONI GIRONI E TEMPI DI GIOCO Il campionato di calcio

Dettagli

CORSO ALLENATORI 2 livello. Il Regolamento Tecnico del Giuoco del Calcio

CORSO ALLENATORI 2 livello. Il Regolamento Tecnico del Giuoco del Calcio Il Regolamento Tecnico del Giuoco del Calcio Chi stabilisce le regole? Chi stabilisce le regole? IFAB FIFA Federazioni sportive regionali (UEFA) Federazioni sportive nazionali (FIGC) Il Regolamento del

Dettagli

ESTRATTO REGOLAMENTO DI GIOCO CALCIO A 5

ESTRATTO REGOLAMENTO DI GIOCO CALCIO A 5 ESTRATTO REGOLAMENTO DI GIOCO CALCIO A 5 IL PALLONE Il pallone deve essere necessariamente il nr.4 a rimbalzo controllato. IL NUMERO DEI CALCIATORI La gara è giocata da due squadre, composte ciascuna da

Dettagli

REGOLAMENTO CALCIO A 5

REGOLAMENTO CALCIO A 5 Gruppo Emilia Romagna - Bologna Dal 6 maggio al 10 giugno 2015 MENTO CALCIO A 5 NUMERO DEI CALCIATORI 1. La gara deve essere giocata da due squadre, formate ciascuna da un massimo di 5 giocatori, uno dei

Dettagli

Per il rugby a sette giocatori le Regole di Gioco subiscono le seguenti variazioni: 3.1 NUMERO MASSIMO DEI GIOCATORI NELL AREA DI GIOCO

Per il rugby a sette giocatori le Regole di Gioco subiscono le seguenti variazioni: 3.1 NUMERO MASSIMO DEI GIOCATORI NELL AREA DI GIOCO Per il rugby a sette giocatori le Regole di Gioco subiscono le seguenti variazioni: REGOLA 3 - NUMERO DEI GIOCATORI LA SQUADRA 3.1 NUMERO MASSIMO DEI GIOCATORI NELL AREA DI GIOCO Massimo: ogni squadra

Dettagli

REGOLA 6 - UFFICIALI DI GARA

REGOLA 6 - UFFICIALI DI GARA REGOLA 6 - UFFICIALI DI GARA DEFINIZIONE Ogni incontro è sotto il controllo degli Ufficiali di Gara che sono l arbitro ed i due giudici di linea o assistenti dell arbitro. In aggiunta a loro, se autorizzati

Dettagli

F.I.G.C. Associazione Italiana Arbitri Circolare n /2018 CIRCOLARE N 1. a cura del SETTORE TECNICO

F.I.G.C. Associazione Italiana Arbitri Circolare n /2018 CIRCOLARE N 1. a cura del SETTORE TECNICO F.I.G.C. Associazione Italiana Arbitri Circolare n 1 2017/2018 CIRCOLARE N 1 a cura del SETTORE TECNICO MODIFICHE ALLE REGOLE DEL GIOCO 2017/18 Di seguito vengono presentate le modifiche alle Regole del

Dettagli

Regolamento esordienti 9vs9

Regolamento esordienti 9vs9 Regolamento esordienti 9vs9 Limiti di età Possono partecipare alle gare i nati nell anno 2005 e 2006 ed i nati del 2007 purchè abbiano compiuto il 10 anno di età. Conduzione tecnica delle squadre Le società

Dettagli

3 TORNEO INAIL DI CALCIO a 5 Per Disabili Fisici ed Ipovedenti

3 TORNEO INAIL DI CALCIO a 5 Per Disabili Fisici ed Ipovedenti 2 3 TORNEO INAIL DI CALCIO a 5 Per Disabili Fisici ed Ipovedenti 1 2 ESTRATTO DEL REGOLAMENTO CALCIO A 5 3 Torneo INAIL 3a EDIZIONE FORMULA DI SVOLGIMENTO 2 GIRONI ALL ITALIANA GIRONE A VENEZIA CALCIO

Dettagli

F.I.G.C. Associazione Italiana Arbitri Circolare n.1 Stagione Sportiva 2010/11. F.I.G.C. Associazione Italiana Arbitri. Settore Tecnico Arbitrale

F.I.G.C. Associazione Italiana Arbitri Circolare n.1 Stagione Sportiva 2010/11. F.I.G.C. Associazione Italiana Arbitri. Settore Tecnico Arbitrale F.I.G.C. Associazione Italiana Arbitri Settore Tecnico Arbitrale n 1 CIRCOLARE n Stagione Sportiva 2010/11 La 124ª Assemblea Generale dell I.F.A.B. ha approvato le seguenti istruzioni e direttive Entrata

Dettagli

21.1 DOVE SONO CONCESSI I CALCI DI PUNIZIONE ED I CALCI LIBERI

21.1 DOVE SONO CONCESSI I CALCI DI PUNIZIONE ED I CALCI LIBERI DEFINIZIONI I calci di punizione e i calci liberi sono accordati alla squadra che non ha commesso il fallo per le infrazioni degli avversari. 21.1 DOVE SONO CONCESSI I CALCI DI PUNIZIONE ED I CALCI LIBERI

Dettagli

REGOLA 1 Il terreno di gioco

REGOLA 1 Il terreno di gioco Associazione Sportiva Dilettantistica ILIKE via Cicognani 18, 61122 Pesaro (PU) Tel. 347.8598199 info@ilikebox.it ilikebox@pec.it pagina facebook: ilikebox www.ilikebox.it REGOLAMENT TECNICO CAMPIONATO

Dettagli

REGOLAMENTO CAMPIONATO DI CALCIO 2013/2014

REGOLAMENTO CAMPIONATO DI CALCIO 2013/2014 REGOLAMENTO CAMPIONATO DI CALCIO 2013/2014 1.RETTANGOLO DI GIOCO Dimensioni Il terreno di gioco deve essere rettangolare e deve avere le seguenti misure: - lunghezza minimo mt. 90 massimo mt. 120; - larghezza

Dettagli

MEMORIAL RENATO FAITELLA

MEMORIAL RENATO FAITELLA MEMORIAL RENATO FAITELLA ART. 1 ORGANIZZAZIONE L A.S.D S.G.S Spes Artiglio indice ed organizza un torneo a carattere regionale denominato MEMORIAL RENATO FAITELLA che si disputerà dal 28 dicembre 2015

Dettagli

2 Torneo di calcio a/5 CITTA' DI ALIA. Regolamento

2 Torneo di calcio a/5 CITTA' DI ALIA. Regolamento 2 Torneo di calcio a/5 CITTA' DI ALIA Torneo di calcio A/5 organizzato dall'u.s.d. Pro Alia, dall'u.s.d. Alia e dal Comune di Alia presso la struttura di via Acqualunga. Regolamento RESPONSABILITA E REGOLE

Dettagli

FIGC ASSOCIAZIONE ITALIANA ARBITRI Circolare Beach Soccer Stagione sportiva 2014/15 EMENDAMENTI ALLE REGOLE DEL GIOCO DEL BEACH SOCCER

FIGC ASSOCIAZIONE ITALIANA ARBITRI Circolare Beach Soccer Stagione sportiva 2014/15 EMENDAMENTI ALLE REGOLE DEL GIOCO DEL BEACH SOCCER FIGC ASSOCIAZIONE ITALIANA ARBITRI Circolare Beach Soccer Stagione sportiva 2014/15 EMENDAMENTI ALLE REGOLE DEL GIOCO DEL BEACH SOCCER STAGIONE SPORTIVA 2014/2015 1 REGOLA 1 IL RETTANGOLO DI GIOCO Segnatura

Dettagli

Variazioni Rugby a 10. Variazioni per il Rugby a 10 REGOLAMENTO DI GIOCO

Variazioni Rugby a 10. Variazioni per il Rugby a 10 REGOLAMENTO DI GIOCO Variazioni Rugby a 10 Variazioni per il Rugby a 10 REGOLAMENTO DI GIOCO 2016 193 Rugby a 10 Variazioni Per il rugby a dieci le Regole di Gioco subiscono le seguenti variazioni: REGOLA 3: NUMERO DEI GIOCATORI

Dettagli

Touchville Torneo di rugby touch

Touchville Torneo di rugby touch Touchville 2013 - Torneo di rugby touch 08 Giugno 2013 REGOLAMENTO DI GIOCO Il campo e la palla: Il campo ha le seguenti misure: Lunghezza 65 metri (tolleranza +/- 5 m) comprensivi delle aree di meta di

Dettagli

DOMANDE TECNICO / ASSOCIATIVE CON RISPOSTA FINALE

DOMANDE TECNICO / ASSOCIATIVE CON RISPOSTA FINALE 1 1 2 1 3 1 4 1 5 1 6 1 Con il pallone in gioco, un portiere effettua con i piedi dei segni non autorizzati sul terreno di gioco, prolungando le linee perpendicolari che delimitano l area di porta, al

Dettagli

REGOLAMENTO TECNICO CAMPIONATO CALCIO A 8 ILIKE LEAGUE

REGOLAMENTO TECNICO CAMPIONATO CALCIO A 8 ILIKE LEAGUE Associazione Sportiva Dilettantistica ILIKE via Cicognani 18, 61122 Pesaro (PU) Tel. 347.8598199 info@ilikebox.it ilikebox@pec.it pagina facebook: ilikebox www.ilikebox.it REGOLAMENTO TECNICO CAMPIONATO

Dettagli

STAGIONE SPORTIVA 2013/2014 CIRCOLARE TECNICA NR. 1

STAGIONE SPORTIVA 2013/2014 CIRCOLARE TECNICA NR. 1 Perugia, 22 luglio 2013 Prot. n. 67/2013/PP/PF STAGIONE SPORTIVA 2013/2014 CIRCOLARE TECNICA NR. 1 A seguito delle modifiche sopravvenute dalla pubblicazione dell ultima edizione dei menti del a 11 e a

Dettagli

REGOLAMENTO CALCIO A 7

REGOLAMENTO CALCIO A 7 Lega Calcio UISP REGOLAMENTO CALCIO A 7 SETTORE TECNICO ARBITRALE Torino, Novembre 2014 Il terreno di gioco Campo per destinazione Recinto di gioco Campo sportivo 2 L arbitro dal momento del suo arrivo

Dettagli

REGOLE PARTICOLARI DEL CALCIO A 5

REGOLE PARTICOLARI DEL CALCIO A 5 REGOLE PARTICOLARI DEL CALCIO A 5 NUMERO DEI CALCIATORI Una gara non può essere iniziata o proseguita nel caso in cui una squadra si trovi ad avere meno di 3 calciatori partecipanti al gioco. SOSTITUZIONI

Dettagli

REGOLAMENTO CAMPIONATO ITALIANO A.S.P.M.I. DI CALCIO A 5

REGOLAMENTO CAMPIONATO ITALIANO A.S.P.M.I. DI CALCIO A 5 REGOLAMENTO CAMPIONATO ITALIANO A.S.P.M.I. DI CALCIO A 5 Art. 1 Al Campionato Italiano di calcio a 5 possono partecipare i Gruppi Sportivi della Polizia Municipale Italiana che risultino regolarmente affiliati

Dettagli

REGOLA 12 FALLI E SCORRETTEZZE

REGOLA 12 FALLI E SCORRETTEZZE REGOLA 12 FALLI E SCORRETTEZZE Specifiche del Settore Tecnico sulle novità regolamentari relative al gioco del portiere - stagione 2010/2011 A cura del Settore Tecnico Area Formazione Perfezionamento e

Dettagli

Emendamenti alle Regole del Giuoco del Calcio a /2013

Emendamenti alle Regole del Giuoco del Calcio a /2013 Emendamenti alle Regole del Giuoco del Calcio a 5 2012/2013 In collaborazione col Sottocomitato dell International Football Association Board (IFAB) e col Dipartimento arbitrale della FIFA, il Comitato

Dettagli

DURATA DELLA GARA DISCIPLINARE

DURATA DELLA GARA DISCIPLINARE DURATA DELLA GARA L arbitro, prima del fischio d inizio, segnerà le presenze e le assenze dei giocatori in lista sul referto gara; La partita avrà una durata complessiva di 50 minuti (25 minuti per tempo)

Dettagli

DEFINIZIONI. Regola 22. Area di Meta 22.1 EFFETTUARE UN TOCCATO A TERRA CON IL PALLONE

DEFINIZIONI. Regola 22. Area di Meta 22.1 EFFETTUARE UN TOCCATO A TERRA CON IL PALLONE Regola 22 Area di Meta DEFINIZIONI L area di meta è una parte del terreno di gioco, come definito nella Regola 1, dove il pallone può essere messo a terra dai giocatori dell una o dell altra squadra. Quando

Dettagli

Modifiche alle Regole. In vigore dal 1 Luglio 2017 e dal 1 Agosto 2017

Modifiche alle Regole. In vigore dal 1 Luglio 2017 e dal 1 Agosto 2017 Modifiche alle Regole In vigore dal 1 Luglio 2017 e dal 1 Agosto 2017 Definizioni Possesso Questo si verifica quando un giocatore sta portando il pallone (o nel tentativo di controllarlo) o una squadra

Dettagli

REGOLA 1 NUMERO DEI CALCIATORI

REGOLA 1 NUMERO DEI CALCIATORI MEMORIAL ARRAPADOR APADOR LE REGOLE DEL GIOCO Regolamento REGOLA 1 NUMERO DEI CALCIATORI 1) Calciatori La gara è giuocata da due squadre, formate ciascuna da un massimo di 5 calciatori, uno dei quali nel

Dettagli

SPORT IN REGOLA CALCIO A 5 REGOLAMENTO DI GIOCO

SPORT IN REGOLA CALCIO A 5 REGOLAMENTO DI GIOCO SPORT IN REGOLA CALCIO A 5 REGOLAMENTO DI GIOCO Edizione valida esclusivamente per l attività provinciale del Centro Sportivo Italiano Comitato di Bergamo Stagione Sportiva 2017/2018 1 REGOLA 1 IL RETTANGOLO

Dettagli

LE RISPOSTE AI QUESITI TECNICI DEI LETTORI

LE RISPOSTE AI QUESITI TECNICI DEI LETTORI FEBBRAIO 2009 REGOLA 4 Maglia inutilizzabile Nel corso della gara, in un contrasto di gioco, un calciatore strappa la maglia all'avversario al punto che non è più possibile indossarla. L'arbitro come si

Dettagli

balaustre FLOORBALL - UNIHOCKEY

balaustre FLOORBALL - UNIHOCKEY balaustre FLOORBALL - UNIHOCKEY 14 m 20 m IL CAMPO ZONA INGAGGIO X IFALLI 1.5m 3.5m AREA DI PORTA Ingaggio d inizio 5 m AREA protetta o DEL PORTIERE 4 m 40m grande 24m piccolo l campo da gioco: I campi

Dettagli

IL RETTANGOLO DI GIOCO

IL RETTANGOLO DI GIOCO REGOLA 1 IL RETTANGOLO DI GIOCO 1. DIMENSIONI Il rettangolo di gioco deve avere una lunghezza da m.30,00 a 42,00 e una larghezza da m.16,00 a 22,00. In ogni caso la lunghezza deve essere maggiore dalla

Dettagli

LEO CLUB PESCIA-VALDINIEVOLE LEO CLUB PRATO LEO CLUB SERRAVALLE PISTOIESE TORNEO DI CALCIO A 5 INSIEME PER BORGONOVO

LEO CLUB PESCIA-VALDINIEVOLE LEO CLUB PRATO LEO CLUB SERRAVALLE PISTOIESE TORNEO DI CALCIO A 5 INSIEME PER BORGONOVO TORNEO DI CALCIO A 5 INSIEME PER BORGONOVO Regolamento Tecnico: Dimensioni del campo e attrezzature di gioco. Il rettangolo di gioco deve avere le seguenti dimensioni: lunghezza max m 42 e min m 25, larghezza

Dettagli

II MEMORIAL "DOMENICO VARLARO" Torneo di calcio a 5 Roseto Capo Spulico - Agosto 2011 REGOLAMENTO

II MEMORIAL DOMENICO VARLARO Torneo di calcio a 5 Roseto Capo Spulico - Agosto 2011 REGOLAMENTO II MEMORIAL "DOMENICO VARLARO" Torneo di calcio a 5 Roseto Capo Spulico - Agosto 2011 REGOLAMENTO Il memorial "Domenico Varlaro" è stato creato per commemorare un giovane ragazzo di Roseto venuto tragicamente

Dettagli

Settore Tecnico A.I.A.

Settore Tecnico A.I.A. A.I.A. TEST TECNICI SEZIONE 055_1213 TEST TECNICI domanda n. x TEST TECNICI domanda n. 1 Un calciatore, a gioco in svolgimento, commette condotta violenta su un avversario: l arbitro lo deve espellere

Dettagli

7 DURATA DELLA GARA. Il Regolamento del giuoco del calcio. Recupero delle interruzioni di giuoco

7 DURATA DELLA GARA. Il Regolamento del giuoco del calcio. Recupero delle interruzioni di giuoco REGOLA 7 DURATA DELLA GARA Il Regolamento del giuoco del calcio Periodi di giuoco La gara si compone di due periodi di giuoco di 45 minuti ciascuno, a meno che una diversa durata sia stata fissata di comune

Dettagli

1 TORNEO GIALLOBLU CALCIO a 5

1 TORNEO GIALLOBLU CALCIO a 5 G.S. MEZZANA A.S.D. Via dell Agio, 59 - Tel/Fax 0574 596829 e-mail mezzanags@libero.it 59100 MEZZANA PRATO Partita IVA 00337990972 Codice Fiscale 84033820485 1 TORNEO GIALLOBLU CALCIO a 5 Il Torneo GIALLOBLU

Dettagli

Emendamenti e Correzioni alle Regole del Gioco del Calcio a 5. Stagione sportiva2014 / 2015

Emendamenti e Correzioni alle Regole del Gioco del Calcio a 5. Stagione sportiva2014 / 2015 Emendamenti e Correzioni alle Regole del Gioco del Calcio a 5 Stagione sportiva2014 / 2015 In collaborazione col Sottocommissione dell International Football Association Board (IFAB) e col Dipartimento

Dettagli

COMITATO PROVINCIALE DI TARANTO SEZIONE CALCIO IL GIOCO DEL CALCIO A 8 EDIZIONE 2013 Regolamento Tecnico

COMITATO PROVINCIALE DI TARANTO SEZIONE CALCIO IL GIOCO DEL CALCIO A 8 EDIZIONE 2013 Regolamento Tecnico COMITATO PROVINCIALE DI TARANTO SEZIONE CALCIO IL GIOCO DEL CALCIO A 8 EDIZIONE 2013 Regolamento Tecnico SOMMARIO Regola 1 Il Terreno di gioco Regola 2 Il Pallone Regola 3 Numero dei calciatori Regola

Dettagli

IL REGOLAMENTO DEL CALCIO A 5 (SINTESI) CHIAMA / RICONOSCIMENTO / ABBIGLIAMENTO / DOTAZIONI

IL REGOLAMENTO DEL CALCIO A 5 (SINTESI) CHIAMA / RICONOSCIMENTO / ABBIGLIAMENTO / DOTAZIONI IL REGOLAMENTO DEL CALCIO A 5 (SINTESI) CHIAMA / RICONOSCIMENTO / ABBIGLIAMENTO / DOTAZIONI 1. La chiama verrà effettuata dal Direttore di gara salvo diversa autorizzazione, sarà quindi necessario consegnare

Dettagli

REGOLAMENTO CATEGORIE PULCINI

REGOLAMENTO CATEGORIE PULCINI REGOLAMENTO CATEGORIE PULCINI Norme Generali (estratto delle Norme regolamentari categorie di base del C.U. n. 1 S.G.S, a cui si dovrà fare riferimento per quanto non indicato in merito a norme e regolamenti

Dettagli

1 TORNEO ALI Lombardia Calcio a 7

1 TORNEO ALI Lombardia Calcio a 7 1 TORNEO ALI Lombardia Calcio a 7 Il torneo ALI LOMBARDIA MILANO nasce a puro scopo ludico e di aggregazione. Non sarà tollerato in alcun modo un comportamento aggressivo, volgare o che sia in disarmonia

Dettagli

REGOLA 22 - AREA DI META

REGOLA 22 - AREA DI META REGOLA 22 - AREA DI META DEFINIZIONE L'area di meta è una parte del terreno di gioco, come definito nella Regola 1, dove il pallone può essere messo a terra dai giocatori dell una o dell'altra squadra.

Dettagli