COMUNE DI PASTORANO. (Provincia di Caserta)

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "COMUNE DI PASTORANO. (Provincia di Caserta)"

Transcript

1 COMUNE DI PASTORANO (Provincia di Caserta) Via L. Caracciolo n Pastorano (CE) - Tel.: Fax: C.F. e P. I.V.A.: Sito internet: Regolamento Comunale per la gestione del servizio di bike Approvato con delibera di Giunta Comunale n. 62 del 14/05/2013

2 L'amministrazione comunale nell'ambito delle attività proprie del territorio mette a disposizione di tutta la cittadinanza delle biciclette di sua proprietà. Per poter usufruire delle bici pubbliche, è necessario munirsi di apposita autorizzazione da richiedere con istanza allegata, presso l'ufficio preposto. Un apposito servizio di controllo vigilerà sul corretto utilizzo delle bici, e sono previste sanzioni in caso di utilizzo non corretto. Per informazioni sul servizio e sull'uso delle bici è possibile rivolgersi agli uffici comunali preposti. Art. 1 - Definizione del servizio L'amministrazione comunale mette a disposizione della cittadinanza delle biciclette, dislocate in apposite rastrelliere ubicate presso la sede comunale. Art. 2 - Accesso al servizio Per poter usufruire delle biciclette pubbliche, è necessario munirsi di autorizzazione previa registrazione dell'utente tramite sottoscrizione di apposito modulo con allegato documento di riconoscimento. Art. 3 - Collocazione delle rastrelliere Le rastrelliere sono di norma ubicate presso la sede comunale. La rete delle biciclette è finalizzata a dare la possibilità di muoversi nel territorio senza utilizzare l' automobile. Art. 4 - Modalità di utilizzo del servizio La bicicletta pubblica deve essere chiusa con l'apposito cavo antifurto fornito quando il mezzo viene lasciato temporaneamente incustodito. Al termine dell'uso la bicicletta pubblica deve essere ricoverata nella medesima rastrelliera e nelle medesime condizioni in cui è stata prelevata, in modo da consentirne un successivo utilizzo da parte di altri fruitori del servizio. La bicicletta pubblica deve essere utilizzata nell'intervallo di tempo stabilito dal presente regolamento. E' obbligatorio riconsegnare la bicicletta entro l' orario previsto. L'uso massimo della bicicletta è di ore n 2 giornaliere. La bicicletta pubblica deve essere utilizzata esclusivamente all'interno del territorio del Comune di Pastorano. E' vietato trasportare la bicicletta pubblica con qualsiasi mezzo. Art. 5 - Requisiti per l'accesso al servizio Per accedere al servizio occorre essere in possesso dei seguenti requisiti:

3 età superiore ad anni 16. Per gli utenti minorenni l'iscrizione al servizio dovrà essere effettuata da uno dei genitori o comunque da un soggetto esercente la patria potestà. Residenza nel Comune di Pastorano. Art. 6 - Obblighi dell'utilizzatore del servizio L'utilizzatore del servizio deve: verificare la funzionalità della bicicletta al momento del prelievo ed utilizzarla solo se ritenuta idonea all'uso; restituire la bicicletta unitamente al cavo antifurto e relativa chiave in caso di rinuncia al servizio; custodire diligentemente la bicicletta pubblica; risarcire danni a lui imputabili per incauto utilizzo del sistema meccanico e/o delle varie parti della bicicletta pubblica, compresi gli equipaggiamenti; condurre e utilizzare la bicicletta pubblica nel rispetto delle norme sulla circolazione stradale nonché osservando i principi generali di prudenza, diligenza e tutela dei diritti altrui; non avanzare alcun diritto di proprietà sulla bicicletta e sulla chiave in uso; restituire anticipatamente la bicicletta su richiesta dell' amministrazione comunale; non cedere la guida o la custodia della bicicletta pubblica a persone non idonee ad effettuare tali operazioni, a pena di essere ritenuto, in caso contrario, unico responsabile; sollevare incondizionatamente l'amministrazione Comunale da ogni e qualsiasi danno, anche non patrimoniale, subito da terzi (persone cose o animali) durante e/o in occasione dell'utilizzo della bicicletta pubblica; corrispondere al Comune la somma necessaria per il ripristino totale della bicicletta pubblica da lui stesso danneggiata o distrutta per incidente e/o rottura; non manomettere alcuna parte meccanica della bicicletta pubblica; consegnare la bicicletta al termine del periodo di autorizzazione, al competente ufficio, che ne verificherà lo stato di tenuta della stessa. Art.7 - Sanzioni In caso di violazione degli obblighi previsti dal presente regolamento, l'utilizzatore sarà soggetto alle seguenti sanzioni amministrative salvo il risarcimento dell'eventuale maggior danno provocato e dovrà altresì assolvere senza riserve agli adempimenti sotto indicati: 1. utilizzo della bicicletta pubblica al di fuori dell'intervallo di tempo autorizzato: Euro 5,00 per ogni ora di ritardo;

4 2. smarrimento della chiave e/o del cavetto di chiusura: Euro 15,00 quale rimborso del costo della chiave e relativo lucchetto di sicurezza; 3. in caso di furto della bicicletta pubblica in uso l'utente si impegna a fare tempestiva denuncia agli organi competenti (Polizia Municipale, Carabinieri, Questura), a presentare una copia di quest' ultima al Comune ed in ogni caso a corrispondere il valore commerciale della stessa al momento del furto; 4. abbandono della bicicletta pubblica al termine dell'utilizzo: Euro 50,00. In questo caso il Comune provvede al recupero della bicicletta pubblica ed al prelievo della relativa chiave.

5 COMUNE DI PASTORANO Provincia di Caserta SERVIZIO DI BICICLETTE PUBBLICHE AD USO DELLA CITTADINANZA OBBLIGHI DELL'UTENTE DEL SERVIZIO (sottoscritti al momento del ritiro della chiave per l'uso delle biciclette) Il/la sottoscritto/a... nato/a a... il... residente in...via... telefono fisso... cellulare... C.F... Tipo documento: patente n.ro carta di identità n.ro per sé ovvero per il proprio figlio...

6 CHIEDE di poter usufruire del servizio di city byke. A tal fine dichiara di essere in possesso dei seguenti requisiti: età superiore a 16 anni; residenza nel comune di Pastorano; E di avere ricevuto una copia del regolamento comunale per la gestione del servizio di bike. Il sottoscrittore del presente modulo si impegna a rispettare le norme elencate nel regolamento per la gestione del servizio di bike di cui ha preso visione all'atto della sottoscrizione. Per le ipotesi non espressamente previste e disciplinate dalle norme di cui sopra si applicano le norme del Codice Civile. Data... Firma per accettazione

Città di Castel Maggiore Provincia di Bologna

Città di Castel Maggiore Provincia di Bologna Città di Castel Maggiore Provincia di Bologna N.ro chiave consegnata N.ro P.G. del Competenza: URP Classificazione: 06.09 Codificazione: Bike14 SERVIZIO DI BICICLETTE PUBBLICHE AD USO DELLA CITTADINANZA

Dettagli

pagamento di 7 euro per il ritiro della chiave codificata che rimane di proprità del richiedente.

pagamento di 7 euro per il ritiro della chiave codificata che rimane di proprità del richiedente. Il servizio C entro in bici è finalizzato alla valorizzazione del centro della Città di Conegliano ed a favorire l uso della bicicletta in sostituzione dell automobile allo scopo di ridurre l inquinamento

Dettagli

REGOLAMENTO DI UTILIZZO DEL SISTEMA C ENTRO IN BICI. 1) Il sottoscrittore del presente modulo dichiara di essere in possesso dei seguenti requisiti

REGOLAMENTO DI UTILIZZO DEL SISTEMA C ENTRO IN BICI. 1) Il sottoscrittore del presente modulo dichiara di essere in possesso dei seguenti requisiti REGOLAMENTO DI UTILIZZO DEL SISTEMA C ENTRO IN BICI 1) Il sottoscrittore del presente modulo dichiara di essere in possesso dei seguenti requisiti che consentono l utilizzo della bicicletta pubblica alla

Dettagli

COMUNE DI CARPI SETTORE A3 PROGETTAZIONE, D.L. INFRASTRUTTURE-PATRIMONIO-MANUTENZIONE UFFICIO VIABILITA' E TRASPORTI SCHEMA

COMUNE DI CARPI SETTORE A3 PROGETTAZIONE, D.L. INFRASTRUTTURE-PATRIMONIO-MANUTENZIONE UFFICIO VIABILITA' E TRASPORTI SCHEMA COMUNE DI CARPI SETTORE A3 PROGETTAZIONE, D.L. INFRASTRUTTURE-PATRIMONIO-MANUTENZIONE UFFICIO VIABILITA' E TRASPORTI SCHEMA MODALITA' PER L'ACCESSO E LA FRUIZIONE DEL SERVIZIO DI NOLEGGIO GRATUITO DI BICICLETTE

Dettagli

Disciplinare per l'utilizzo del servizio di noleggio gratuito di biciclette comunali denominato Bike Sharing La Perla in bici

Disciplinare per l'utilizzo del servizio di noleggio gratuito di biciclette comunali denominato Bike Sharing La Perla in bici Disciplinare per l'utilizzo del servizio di noleggio gratuito di biciclette comunali denominato Bike Sharing La Perla in bici OGGETTO DEL SERVIZIO Il servizio Bike Sharing La Perla in Bici è finalizzato

Dettagli

REGOLAMENTO PER L'ORGANIZZAZIONE, LA GESTIONE E FRUIZIONE DEL SERVIZIO C ENTRO IN BICI ( NOLEGGIO GRATUITO DELLE BICICLETTE COMUNALI)

REGOLAMENTO PER L'ORGANIZZAZIONE, LA GESTIONE E FRUIZIONE DEL SERVIZIO C ENTRO IN BICI ( NOLEGGIO GRATUITO DELLE BICICLETTE COMUNALI) REGOLAMENTO PER L'ORGANIZZAZIONE, LA GESTIONE E FRUIZIONE DEL SERVIZIO C ENTRO IN BICI ( NOLEGGIO GRATUITO DELLE BICICLETTE COMUNALI) Approvato con Delibera di Giunta n. 187 del 04/08/2009 Modificato con

Dettagli

COMUNE DI GAGLIANO DEL CAPO

COMUNE DI GAGLIANO DEL CAPO COMUNE DI GAGLIANO DEL CAPO MODULO DI RICHIESTA DELLA CHIAVE CODIFICATA AI SENSI DEL REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI BICICLETTE PUBBLICHE AD USO DELLA CITTADINANZA DI GAGLIANO DEL CAPO, DENOMINATO "BY BIKE".

Dettagli

COMUNE DI SANTO STEFANO TICINO (Provincia di Milano) Via Garibaldi n. 9 20010 Santo Stefano Ticino

COMUNE DI SANTO STEFANO TICINO (Provincia di Milano) Via Garibaldi n. 9 20010 Santo Stefano Ticino COMUNE DI SANTO STEFANO TICINO (Provincia di Milano) Via Garibaldi n. 9 20010 Santo Stefano Ticino DISCIPLINARE ESECUTIVO PER LA FRUIZIONE DEL SERVIZIO C ENTRO IN BICI - ACCESSO CON CHIAVE CODIFICATA ALL

Dettagli

TITOLO I FRUIZIONE DEL SERVIZIO SESTO FIORENTINO BIKE SHARING

TITOLO I FRUIZIONE DEL SERVIZIO SESTO FIORENTINO BIKE SHARING DISCIPLINARE PER LA FRUIZIONE E LA GESTIONE DEL SERVIZIO SESTO FIORENTINO BIKE SHARING (ACCESSO CON CHIAVE CODIFICATA ALL USO DELLE BICICLETTE COMUNALI) TITOLO I FRUIZIONE DEL SERVIZIO SESTO FIORENTINO

Dettagli

Città di Portogruaro Provincia di Venezia REGOLAMENTO PER LA FRUIZIONE E LA GESTIONE DEL SERVIZIO C ENTRO IN BICI -NOLEGGIO GRATUITO DI BICICLETTE-

Città di Portogruaro Provincia di Venezia REGOLAMENTO PER LA FRUIZIONE E LA GESTIONE DEL SERVIZIO C ENTRO IN BICI -NOLEGGIO GRATUITO DI BICICLETTE- Città di Portogruaro Provincia di Venezia REGOLAMENTO PER LA FRUIZIONE E LA GESTIONE DEL SERVIZIO C ENTRO IN BICI -NOLEGGIO GRATUITO DI BICICLETTE- 1 INDICE TITOLO I - Fruizione del servizio C Entro in

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA FRUIZIONE E LA GESTIONE DEL SERVIZIO C ENTRO IN BICI (NOLEGGIO GRATUITO DELLE BICICLETTE COMUNALI) rev.0

REGOLAMENTO PER LA FRUIZIONE E LA GESTIONE DEL SERVIZIO C ENTRO IN BICI (NOLEGGIO GRATUITO DELLE BICICLETTE COMUNALI) rev.0 REGOLAMENTO PER LA FRUIZIONE E LA GESTIONE DEL SERVIZIO C ENTRO IN BICI (NOLEGGIO GRATUITO DELLE BICICLETTE COMUNALI) rev.0 TITOLO I FRUIZIONE DEL SERVIZIO C ENTRO IN BICI ART. 1 - OGGETTO DEL SERVIZIO

Dettagli

NORME PER LA DISCIPLINA DEL SERVIZIO DI BICICLETTE PUBBLICHE AD USO DELLA CITTADINANZA NEL CENTRO URBANO DI LUGO DENOMINATO VIVERE LA CITTA PEDALANDO.

NORME PER LA DISCIPLINA DEL SERVIZIO DI BICICLETTE PUBBLICHE AD USO DELLA CITTADINANZA NEL CENTRO URBANO DI LUGO DENOMINATO VIVERE LA CITTA PEDALANDO. NORME PER LA DISCIPLINA DEL SERVIZIO DI BICICLETTE PUBBLICHE AD USO DELLA CITTADINANZA NEL CENTRO URBANO DI LUGO DENOMINATO VIVERE LA CITTA PEDALANDO. Approvato con Deliberazione di C.C. n. 66. del 07.07.2005

Dettagli

DISCIPLINARE PER LA FRUIZIONE E LA GESTIONE DEL SERVIZIO DI BICICLETTE PUBBLICHE DEL COMUNE DI MARCON, DENOMINATO C ENTRO IN BICI.

DISCIPLINARE PER LA FRUIZIONE E LA GESTIONE DEL SERVIZIO DI BICICLETTE PUBBLICHE DEL COMUNE DI MARCON, DENOMINATO C ENTRO IN BICI. COMUNE DI MARCON DISCIPLINARE PER LA FRUIZIONE E LA GESTIONE DEL SERVIZIO DI BICICLETTE PUBBLICHE DEL COMUNE DI MARCON, DENOMINATO C ENTRO IN BICI. Il servizio C entro in bici è finalizzato alla valorizzazione

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI ROMA TRE

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI ROMA TRE UNIVERSITÀ DEGLI STUDI ROMA TRE REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEL SERVIZIO GRATUITO DI BICICLETTE MESSO A DISPOSIZIONE DEGLI STUDENTI, DEI DOCENTI E DEL PERSONALE TECNICO AMMINISTRATIVO E BIBLIOTECARIO

Dettagli

COMUNE DI LANCIANO Città Medaglia D Oro al V.M. Provincia di Chieti Settore Tutela Ambiente

COMUNE DI LANCIANO Città Medaglia D Oro al V.M. Provincia di Chieti Settore Tutela Ambiente DISCIPLINARE D'USO PER LA FRUIZIONE E LA GESTIONE DEL SERVIZIO BIKE SHARING PROGETTO ANXANUM Titolo I Fruizione del servizio Pedali in Comune Art. 1 Oggetto del servizio Il servizio Pedali in Comune è

Dettagli

Nome OBBLIGHI DELL UTENTE DEL SERVIZIO C ENTRO IN BICI

Nome OBBLIGHI DELL UTENTE DEL SERVIZIO C ENTRO IN BICI Comune di Alassio MODULO DI ADESIONE AL SERVIZIO C ENTRO IN BICI Ai sensi del regolamento del servizio di biciclette pubbliche ad uso della cittadinanza e dei turisti nel Comune di Alassio Numero della

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DEL SERVIZIO DI BICICLETTE PUBBLICHE NEL COMUNE DI FERRARA

REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DEL SERVIZIO DI BICICLETTE PUBBLICHE NEL COMUNE DI FERRARA REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DEL SERVIZIO DI BICICLETTE PUBBLICHE NEL COMUNE DI FERRARA Approvato con delibera del Consiglio Comunale del 10/07/2006 n. 15/41098 1 INDICE ART. 1 OGGETTO DEL SERVIZIO 3 ART.

Dettagli

CONTRATTO PER L UTILIZZO DEL SERVIZIO DI BICICLETTE (BIKE SHARING) NELLA CITTÀ DI BRESCIA DENOMINATO BICIMIA

CONTRATTO PER L UTILIZZO DEL SERVIZIO DI BICICLETTE (BIKE SHARING) NELLA CITTÀ DI BRESCIA DENOMINATO BICIMIA CONTRATTO PER L UTILIZZO DEL SERVIZIO DI BICICLETTE (BIKE SHARING) NELLA CITTÀ DI BRESCIA DENOMINATO BICIMIA Il/La sottoscritt Sesso: M F (barrare) Codice fiscale: Con la sottoscrizione del presente contratto

Dettagli

Città di Velletri CONTRATTO DI UTILIZZO DEL SERVIZIO DI BIKE SHARING NELLA CITTÀ DI VELLETRI

Città di Velletri CONTRATTO DI UTILIZZO DEL SERVIZIO DI BIKE SHARING NELLA CITTÀ DI VELLETRI CONTRATTO DI UTILIZZO DEL SERVIZIO DI BIKE SHARING NELLA CITTÀ DI VELLETRI Il /la sottoscritt Sesso [ ] M [ ] F consapevole delle responsabilità e delle pene previste dall articolo 76) del DPR 445/2000

Dettagli

CONTRATTO DI UTILIZZO DEL SERVIZIO DI BIKE SHARING NELLA CITTÀ DELLA SPEZIA DENOMINATO Speziainbici

CONTRATTO DI UTILIZZO DEL SERVIZIO DI BIKE SHARING NELLA CITTÀ DELLA SPEZIA DENOMINATO Speziainbici CONTRATTO DI UTILIZZO DEL SERVIZIO DI BIKE SHARING NELLA CITTÀ DELLA SPEZIA DENOMINATO Speziainbici Il /la sottoscritt Sesso [ ] M [ ] F consapevole delle responsabilità e delle pene previste dall articolo

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL FUNZIONAMENTO DEL SERVIZIO DI BIKE SHARING INTERCOMUNALE PER GLI SPOSTAMENTI CASA LAVORO DENOMINATO: MeglioInBici

REGOLAMENTO PER IL FUNZIONAMENTO DEL SERVIZIO DI BIKE SHARING INTERCOMUNALE PER GLI SPOSTAMENTI CASA LAVORO DENOMINATO: MeglioInBici REGOLAMENTO PER IL FUNZIONAMENTO DEL SERVIZIO DI BIKE SHARING INTERCOMUNALE PER GLI SPOSTAMENTI CASA LAVORO DENOMINATO: MeglioInBici Il presente regolamento stabilisce le condizioni di utilizzo del Servizio

Dettagli

COMUNE Codice e revisione: di SCHIO 90520.104112/1

COMUNE Codice e revisione: di SCHIO 90520.104112/1 CONTRATTO DI UTILIZZO DEL SERVIZIO DI BIKE SHARING DENOMINATO BICI SCHIO NELLA CITTA DI SCHIO II /la sottoscritto Sesso M F consapevole delle responsabilità e/delle pene previste dall'articolo 76) del

Dettagli

REGOLAMENTO PER L UTILIZZO E L ACCESSO AL SERVIZIO DEL SISTEMA MI MUOVO IN BICI NEL COMUNE DI FERRARA

REGOLAMENTO PER L UTILIZZO E L ACCESSO AL SERVIZIO DEL SISTEMA MI MUOVO IN BICI NEL COMUNE DI FERRARA Servizio Mobilità e Traffico REGOLAMENTO PER L UTILIZZO E L ACCESSO AL SERVIZIO DEL SISTEMA MI MUOVO IN BICI NEL COMUNE DI FERRARA Approvato con delibera di Consiglio Comunale n. 7/20543/13 dell'8 aprile

Dettagli

REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DEL SERVIZIO DI BICICLETTE (BIKE SHARING) NELLA CITTÀ DI LECCO

REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DEL SERVIZIO DI BICICLETTE (BIKE SHARING) NELLA CITTÀ DI LECCO REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DEL SERVIZIO DI BICICLETTE (BIKE SHARING) NELLA CITTÀ DI LECCO (Approvato dal Consiglio comunale con deliberazione del 12.09.2011, n. 86) Il presente regolamento stabilisce le

Dettagli

Regolamento di Istituto

Regolamento di Istituto SOGGETTO ATTUATORE: COMUNE DI CATANIA In collaborazione con PROVINCIA REGIONALE DI CATANIA UFFICIO SCOLASTICO PROVINCIALE Regolamento di Istituto Regolamento di utilizzo del Servizio di Bike Sharing denominato

Dettagli

REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DEL SERVIZIO DI BICICLETTE (BIKE SHARING) BICI CONDIVISA NELLA CITTÀ DI LIVORNO

REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DEL SERVIZIO DI BICICLETTE (BIKE SHARING) BICI CONDIVISA NELLA CITTÀ DI LIVORNO REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DEL SERVIZIO DI BICICLETTE (BIKE SHARING) BICI CONDIVISA NELLA CITTÀ DI LIVORNO Il presente regolamento stabilisce le condizioni di utilizzo del Servizio di Bike Sharing (bici

Dettagli

SCHEDA DI ISCRIZIONE

SCHEDA DI ISCRIZIONE SCHEDA DI ISCRIZIONE Generalità del contraente Io sottoscritto/a Presa visione delle condizioni contrattuali che regolano l uso del Servizio di bike sharing nel Comune di Treviglio ed avendole accettate

Dettagli

Bicincittà CONTRATTO PER L UTILIZZO DEL SERVIZIO DI BICICLETTE PUBBLICHE NEL CENTRO DI NOVARA DENOMINATO BICINCITTA. Il /la sottoscritt sesso M F

Bicincittà CONTRATTO PER L UTILIZZO DEL SERVIZIO DI BICICLETTE PUBBLICHE NEL CENTRO DI NOVARA DENOMINATO BICINCITTA. Il /la sottoscritt sesso M F Bicincittà CONTRATTO PER L UTILIZZO DEL SERVIZIO DI BICICLETTE PUBBLICHE NEL CENTRO DI NOVARA DENOMINATO BICINCITTA Al Signor Sindaco del Comune di Novara Il /la sottoscritt sesso M F Consapevole delle

Dettagli

CONTRATTO DI UTILIZZO DEL SERVIZIO DI BIKE SHARING NELLA CITTÀ DI AREZZO DENOMINATO ARBIKE

CONTRATTO DI UTILIZZO DEL SERVIZIO DI BIKE SHARING NELLA CITTÀ DI AREZZO DENOMINATO ARBIKE ATAM SpA Loc. Case Nuove di Ceciliano, 49/5 Arezzo Tel. 0575/984520-984534 fax 0575/381012 www.atamarezzo.it atam@atamarezzo.it assistenza amministrativa: 800381730 assistenza tecnica: 335 7600743 sito

Dettagli

Regolamento per l utilizzo del servizio PremiaBike La tua bici di cortesia per lo shopping

Regolamento per l utilizzo del servizio PremiaBike La tua bici di cortesia per lo shopping Regolamento per l utilizzo del servizio PremiaBike La tua bici di cortesia per lo shopping Il presente regolamento disciplina il servizio PremiaBike offerto dal Consorzio Sassari in Centro. 1 Premessa

Dettagli

CONTRATTO DI UTILIZZO DEL SERVIZIO DI BIKE SHARING NEL COMUNE DI GENOVA DENOMINATO MoBike

CONTRATTO DI UTILIZZO DEL SERVIZIO DI BIKE SHARING NEL COMUNE DI GENOVA DENOMINATO MoBike CONTRATTO DI UTILIZZO DEL SERVIZIO DI BIKE SHARING NEL COMUNE DI GENOVA DENOMINATO MoBike Il presente contratto stabilisce le condizioni di utilizzo del Servizio di Bike Sharing (bici condivisa) denominato

Dettagli

Il/La sottoscritt. di essere nato a (Nazione) (Città) CAP PROV. (Città) CAP PROV. Via: nr. DICHIARA INOLTRE:

Il/La sottoscritt. di essere nato a (Nazione) (Città) CAP PROV. (Città) CAP PROV. Via: nr. DICHIARA INOLTRE: CONTRATTO PER L UTILIZZO DEL SERVIZIO DI BICICLETTE (BIKE SHARING) NELLA CITTÀ DI BRESCIA DENOMINATO BICIMIA - per utenti minori di anni 18, con esclusione dei minori di anni 14 - Dati del minore: Il/La

Dettagli

DICHIARA: 3. di assumere incondizionatamente gli obblighi di seguito riportati e di prendere atto ed accettare i seguenti divieti:

DICHIARA: 3. di assumere incondizionatamente gli obblighi di seguito riportati e di prendere atto ed accettare i seguenti divieti: Il sottoscritto utente (d ora in poi Utente ), con riferimento al servizio bike sharing BICIMIA (d ora in poi Servizio ) gestito da Brescia Mobilità S.p.A. (d ora in poi Brescia Mobilità ): DICHIARA: 1.

Dettagli

REGOLAMENTO PER L'UTILIZZO DEL SERVIZIO DI BIKE SHARING "ANDRIAINBICI"

REGOLAMENTO PER L'UTILIZZO DEL SERVIZIO DI BIKE SHARING ANDRIAINBICI - -.----.--~ REGOLAMENTO PER L'UTILIZZO DEL SERVIZIO DI BIKE SHARING "ANDRIAINBICI" Il presente Regolamento stabilisce le condizioni di utilizzo del servizio di Bike Shanng denominato "ANDRIA IN BICL..".

Dettagli

CONTRATTO SERVIZIO DI BIKE SHARING NEL COMUNE DI GENOVA

CONTRATTO SERVIZIO DI BIKE SHARING NEL COMUNE DI GENOVA CONTRATTO SERVIZIO DI BIKE SHARING NEL COMUNE DI GENOVA CONDIZIONI GENERALI DI ACCESSO E DI UTILIZZO Il presente contratto stabilisce le condizioni di utilizzo del Servizio di Bike Sharing (bici condivisa)

Dettagli

CONTRATTO PER L UTILIZZO DEL SERVIZIO DI BICICLETTE PUBBLICHE (BIKE SHARING) NELLA CITTA DI VARESE DENOMINATO GIMME BIKE

CONTRATTO PER L UTILIZZO DEL SERVIZIO DI BICICLETTE PUBBLICHE (BIKE SHARING) NELLA CITTA DI VARESE DENOMINATO GIMME BIKE CONTRATTO PER L UTILIZZO DEL SERVIZIO DI BICICLETTE PUBBLICHE (BIKE SHARING) NELLA CITTA DI VARESE DENOMINATO GIMME BIKE Il/La sottoscritt Sesso M F (nome e cognome) Consapevole delle conseguenze amministrative

Dettagli

Deliberazione della Giunta Comunale

Deliberazione della Giunta Comunale COMUNE DI GEMMANO 47855 Provincia di Rimini Sede: Piazza Roma n. 1 Tel. (0541) 854060 854080 Fax (0541) 854012 Partita I.V.A. n. 01188110405 Codice Fiscale n. 82005670409 Deliberazione della Giunta Comunale

Dettagli

REGOLAMENTO DI UTILIZZO DEL SISTEMA DI BIKE SHARING E-MOTION MAGNIFICA COMUNITA DEGLI ALTIPIANI CIMBRI

REGOLAMENTO DI UTILIZZO DEL SISTEMA DI BIKE SHARING E-MOTION MAGNIFICA COMUNITA DEGLI ALTIPIANI CIMBRI REGOLAMENTO DI UTILIZZO DEL SISTEMA DI BIKE SHARING E-MOTION MAGNIFICA COMUNITA DEGLI ALTIPIANI CIMBRI PREMESSA Il servizio è finalizzato alla promozione della mobilità sostenibile nel territorio della

Dettagli

DISCIPLINARE DI GESTIONE DEL SISTEMA DI BIKE SHARING Comune di Scandiano. MI Muovo Mi Muovo in Bici :abbonamento unico per viaggiare in Emilia Romagna

DISCIPLINARE DI GESTIONE DEL SISTEMA DI BIKE SHARING Comune di Scandiano. MI Muovo Mi Muovo in Bici :abbonamento unico per viaggiare in Emilia Romagna ALLEGATO "C" DISCIPLINARE DI GESTIONE DEL SISTEMA DI BIKE SHARING Comune di Scandiano MI Muovo Mi Muovo in Bici :abbonamento unico per viaggiare in Emilia Romagna MI Muovo è un abbonamento unico integrato

Dettagli

COMUNE DI PALAIA. Eccezionalmente l uso può essere concesso per manifestazioni che si tengono al di fuori del territorio comunale.

COMUNE DI PALAIA. Eccezionalmente l uso può essere concesso per manifestazioni che si tengono al di fuori del territorio comunale. COMUNE DI PALAIA DISCIPLINARE PER LA CONCESSIONE IN USO A TERZI DI ATTREZZATURE COMUNALI (SEDIE E TAVOLI) PER L ORGANIZZAZIONE DI MANIFESTAZIONI E SPETTACOLI INDICE Art. 1 Oggetto. Art. 2 Modalità di concessione

Dettagli

Regolamento dell Istituto d Istruzione Superiore G.B. Vaccarini Via Orchidea 9-95123 CATANIA Tel. 095-439120 - Fax: 095/439121

Regolamento dell Istituto d Istruzione Superiore G.B. Vaccarini Via Orchidea 9-95123 CATANIA Tel. 095-439120 - Fax: 095/439121 SOGGETTO ATTUATORE: COMUNE DI CATANIA In collaborazione con PROVINCIA REGIONALE DI CATANIA UFFICIO SCOLASTICO PROVINCIALE Regolamento dell Istituto d Istruzione Superiore G.B. Vaccarini Via Orchidea 9-95123

Dettagli

Regolamento dell Istituto d Istruzione Superiore G.B. Vaccarini Via Orchidea 9-95123 CATANIA Tel. 095-439120 - Fax: 095/439121

Regolamento dell Istituto d Istruzione Superiore G.B. Vaccarini Via Orchidea 9-95123 CATANIA Tel. 095-439120 - Fax: 095/439121 SOGGETTO ATTUATORE: COMUNE DI CATANIA In collaborazione con PROVINCIA REGIONALE DI CATANIA UFFICIO SCOLASTICO PROVINCIALE Regolamento dell Istituto d Istruzione Superiore G.B. Vaccarini Via Orchidea 9-95123

Dettagli

REGOLAMENTO UTILIZZO CAR SHARING FIAT Likes U

REGOLAMENTO UTILIZZO CAR SHARING FIAT Likes U REGOLAMENTO UTILIZZO CAR SHARING FIAT Likes U Il presente regolamento definisce le modalità d uso del servizio di car sharing gratuito di FIAT Likes U. ADESIONE AL SERVIZIO E PRENOTAZIONE Il servizio di

Dettagli

COMUNE DI CASTELLANA SICULA PROVINCIA DI PALERMO

COMUNE DI CASTELLANA SICULA PROVINCIA DI PALERMO COMUNE DI CASTELLANA SICULA PROVINCIA DI PALERMO SETTORE TECNICO P.zza Avv. P. Miserendino snc - 90020 tel.: 0921558232 Fax 0921762007 PEC: tecnico@pec.comune.castellana-sicula.pa.it e-mail: pconoscenti@comune.castellana-sicula.pa.it

Dettagli

COMUNE DI PREGNANA MILANESE Provincia di Milano SETTORE EDUCATIVO - CULTURALE

COMUNE DI PREGNANA MILANESE Provincia di Milano SETTORE EDUCATIVO - CULTURALE ASSESSORATO ALLO SPORT REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DEGLI IMPIANTI SPORTIVI E DI ALTRE STRUTTURE COMUNALI SOMMARIO 1. Scopo del Regolamento. 2. Impianti, Spazi e Strutture utilizzabili. 3. Soggetti autorizzati

Dettagli

DISCIPLINARE PER L'ACCESSO AI SERVIZI INTERNET PRESSO LA BIBLIOTECA COMUNALE DI RIOLO TERME

DISCIPLINARE PER L'ACCESSO AI SERVIZI INTERNET PRESSO LA BIBLIOTECA COMUNALE DI RIOLO TERME DISCIPLINARE PER L'ACCESSO AI SERVIZI INTERNET PRESSO LA BIBLIOTECA COMUNALE DI RIOLO TERME Approvato con deliberazione di Consiglio Comunale n. 19 del 02/04/2004 Articolo 1 Il Comune di Riolo Terme, nell

Dettagli

Art. 2 Strumenti destinati alla didattica e alle produzioni.

Art. 2 Strumenti destinati alla didattica e alle produzioni. REGOLAMENTO INTERNO PER LA GESTIONE DEGLI STRUMENTI MUSICALI, DELLE APPARECCHIATURE TECNOLOGICHE E DELLA DOTAZIONE DELLE AULE DEL CONSERVATORIO DI MUSICA G. VERDI DI COMO. (art. 14, comma 4 del D.P.R.

Dettagli

CITTA DI MANFREDONIA Provincia di Foggia

CITTA DI MANFREDONIA Provincia di Foggia CITTA DI MANFREDONIA Provincia di Foggia Deliberazione della Giunta Comunale Seduta n.72 del 21.11. n 308 OGGETTO: PROPOSTA DI INTERVENTI PER LA MOBILITA' SOSTENIBILE. APPROVAZIONE "DISCIPLINARE DI UTILIZZO

Dettagli

ARTICOLO 1 OGGETTO DEL SERVIZIO Verona Bike 1.1 Verona Bike è un servizio (di seguito Servizio Verona Bike o Servizio ) realizzato mediante un

ARTICOLO 1 OGGETTO DEL SERVIZIO Verona Bike 1.1 Verona Bike è un servizio (di seguito Servizio Verona Bike o Servizio ) realizzato mediante un C o n t r a t t o p e r i l S e r v i z i o V e r o n a B i k e C o n d i z i o n i G e n e r a l i d i a c c e s s o e d i u t i l i z z o ¹ ARTICOLO 1 OGGETTO DEL SERVIZIO Verona Bike 1.1 Verona Bike

Dettagli

REGOLAMENTO UTILIZZO CAR SHARING FIAT Likes U

REGOLAMENTO UTILIZZO CAR SHARING FIAT Likes U REGOLAMENTO UTILIZZO CAR SHARING FIAT Likes U Il presente regolamento definisce le modalità d uso del servizio di car sharing gratuito di FIAT Likes U. ADESIONE AL SERVIZIO E PRENOTAZIONE Il servizio di

Dettagli

Regolamento per l'accesso a Internet

Regolamento per l'accesso a Internet Regolamento per l'accesso a Internet 1. Obiettivi del servizio Si riconosce l'importanza di Internet per il raggiungimento delle finalità della biblioteca pubblica, in quanto consente al massimo grado

Dettagli

Il/la sottoscritto/a DICHIARA. di essere nato/a a (prov. ) il. Codice Fiscale del Richiedente. Tel. Cell. e-mail

Il/la sottoscritto/a DICHIARA. di essere nato/a a (prov. ) il. Codice Fiscale del Richiedente. Tel. Cell. e-mail Al Presidente IV Circoscrizione Al Direttore IV Circoscrizione SEDE RICHIESTA DI CONCESSIONE DEI LOCALI DELLA IV CIRCOSCRIZIONE ai sensi dell articolo 4 comma 3 del Regolamento sull uso dei locali della

Dettagli

MODALITÀ DI UTILIZZO DELLA SALA PROVE MUSICALE del Centro d Aggregazione Giovanile Via Giardini n. 31- Zoppola

MODALITÀ DI UTILIZZO DELLA SALA PROVE MUSICALE del Centro d Aggregazione Giovanile Via Giardini n. 31- Zoppola MODALITÀ DI UTILIZZO DELLA SALA PROVE MUSICALE del Centro d Aggregazione Giovanile Via Giardini n. 31- Zoppola (approvate con delibera della Giunta Comunale n. 190 del 28.09.2009) Premessa Il Comune di

Dettagli

COMUNE di AFFILE REGOLAMENTO UTILIZZO INTERNET POINT. Provincia di Roma. Via L. Naddeo 1 Tel.:0774-804400 804401 Fax: 0774-808983

COMUNE di AFFILE REGOLAMENTO UTILIZZO INTERNET POINT. Provincia di Roma. Via L. Naddeo 1 Tel.:0774-804400 804401 Fax: 0774-808983 COMUNE di AFFILE Provincia di Roma Via L. Naddeo 1 Tel.:0774-804400 804401 Fax: 0774-808983 REGOLAMENTO UTILIZZO INTERNET POINT Approvato con deliberazione di Consiglio Comunale n. 10 del 28 aprile 2010

Dettagli

COMUNE DI VOLTURARA APPULA PROVINCIA DI FOGGIA ************************************

COMUNE DI VOLTURARA APPULA PROVINCIA DI FOGGIA ************************************ COMUNE DI VOLTURARA APPULA PROVINCIA DI FOGGIA ************************************ REGOLAMENTO COMUNALE PER FUNZIONAMENTO UTILIZZO ED ACCESSO AL WI FI ************************************ Approvato con

Dettagli

Approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n 11 del 25.03.2014 REGOLAMENTO PER L ACCESSO AL SERVIZIO HOTSPOT WI-FI

Approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n 11 del 25.03.2014 REGOLAMENTO PER L ACCESSO AL SERVIZIO HOTSPOT WI-FI Approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n 11 del 25.03.2014 REGOLAMENTO PER L ACCESSO AL SERVIZIO HOTSPOT WI-FI INDICE Premessa Art. 1 - Finalità del servizio Art. 2 Aventi diritto Art. 3 Requisiti

Dettagli

REGOLAMENTO INTERNET DELLA BIBLIOTECA DI LURATE CACCIVIO

REGOLAMENTO INTERNET DELLA BIBLIOTECA DI LURATE CACCIVIO REGOLAMENTO INTERNET DELLA BIBLIOTECA DI LURATE CACCIVIO INDICE DEI CONTENUTI: Regolamento del servizio internet della biblioteca Modulo per la richiesta di accesso alla rete internet Modulo di autorizzazione

Dettagli

Comune di San Salvo Provincia di Chieti REGOLAMENTO PER L ACCESSO AL SERVIZIO HOTSPOT WI-FI PUBBLICO

Comune di San Salvo Provincia di Chieti REGOLAMENTO PER L ACCESSO AL SERVIZIO HOTSPOT WI-FI PUBBLICO Comune di San Salvo Provincia di Chieti REGOLAMENTO PER L ACCESSO AL SERVIZIO HOTSPOT WI-FI PUBBLICO Approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n 20 del 30/04/2013 INDICE Premessa Art. 1 - Finalità

Dettagli

DISCIPLINARE DI GESTIONE DEL SISTEMA DI BIKE SHARING NEL COMUNE DI FORLI

DISCIPLINARE DI GESTIONE DEL SISTEMA DI BIKE SHARING NEL COMUNE DI FORLI ALLEGATO A DISCIPLINARE DI GESTIONE DEL SISTEMA DI BIKE SHARING NEL COMUNE DI FORLI Aderendo al protocollo d intesa con la Regione Emilia Romagna per il sistema intermodale Bike Sharing & Ride, il Comune

Dettagli

COMUNE DI FURTEI Provincia di Medio Campidano

COMUNE DI FURTEI Provincia di Medio Campidano Provincia di Medio Campidano REGOLAMENTO UTILIZZO INTERNET POINT Approvato con deliberazione di Consiglio Comunale n. 3 del 27.03.2012 Art. 1 Oggetto del servizio 1. Il comune di FURTEI, riconoscendo l'utilità

Dettagli

COMUNE DI CARPENEDOLO PROVINCIA DI BRESCIA PIAZZA EUROPA 1-25013 CARPENEDOLO (BS) P.IVA 00576910988 C.F. 007508400175

COMUNE DI CARPENEDOLO PROVINCIA DI BRESCIA PIAZZA EUROPA 1-25013 CARPENEDOLO (BS) P.IVA 00576910988 C.F. 007508400175 COMUNE DI CARPENEDOLO PROVINCIA DI BRESCIA PIAZZA EUROPA 1-25013 CARPENEDOLO (BS) P.IVA 00576910988 C.F. 007508400175 REGOLAMENTO PER L ACCESSO ALLA RETE INTERNET DEL COMUNE DI CARPENEDOLO approvato con

Dettagli

Contratto di noleggio di moto scooter

Contratto di noleggio di moto scooter Contratto di noleggio di moto scooter Tra La società MOTOSERVICE S p.a., in persona del legale rappresentante, con sede in Roncaglia di Ponte San Nicolò (PD), Via Parini n.2/b, p. IVA 02439970282 (di seguito

Dettagli

Deposito cauzionale Carta di Credito

Deposito cauzionale Carta di Credito TORINO, li... La Società/Impresa di autonoleggio TOMMASINO AUTONOLEGGI S.R.L. (Locatrice) concede in noleggio al/alla Sig./... nato/a i... a... Residente... Via... Tipo di documento...cat...validità...

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLA CONCESSIONE IN USO DI LOCALI DI PROPRIETA COMUNALE

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLA CONCESSIONE IN USO DI LOCALI DI PROPRIETA COMUNALE COMUNE DI CASARGO PROVINCIA DI LECCO Via Roma N.1/A 23831 Casargo (LC) Tel. N.0341/840.123 Fax N.0341/840.673 segreteria@comune.casargo.lc.it www.comune.casargo.lc.it REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLA

Dettagli

COMUNE DI MELITO DI NAPOLI

COMUNE DI MELITO DI NAPOLI INDICE ART. 1 - FINALITÀ E CONTENUTO DEL REGOLAMENTO ART. 2 - ORGANIZZAZIONE ART. 3 - GESTIONE DEI VEICOLI E RELATIVE RESPONSABILITÀ ART. 4 - USO DEI VEICOLI CON PERSONALE AUTISTA ART. 5 - MODALITÀ DI

Dettagli

COMUNE DI SAN LORENZO NUOVO Provincia di Viterbo

COMUNE DI SAN LORENZO NUOVO Provincia di Viterbo COMUNE DI SAN LORENZO NUOVO Provincia di Viterbo Cod. Fisc e Part. IVA 00238480560 - Piazza Europa 32 - Tel.0763/72681 - Fax 0763/7268221 REGOLAMENTO DELL'ORDINAMENTO DEGLI UFFICI E DEI SERVIZI REGOLAMENTO

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA GESTIONE, L UTILIZZO E IL PRESTITO DEI BENI MOBILI DEL LICEO DI STATO CARLO RINALDINI

REGOLAMENTO PER LA GESTIONE, L UTILIZZO E IL PRESTITO DEI BENI MOBILI DEL LICEO DI STATO CARLO RINALDINI REGOLAMENTO PER LA GESTIONE, L UTILIZZO E IL PRESTITO DEI BENI MOBILI DEL LICEO DI STATO CARLO RINALDINI Redatto ai sensi dell art. 125, comma 10 del D.Lgs 12 aprile 2006, n. 163 Codice dei contratti pubblici

Dettagli

o U Provincia di Bergamo per l'accesso ad INTERNET da parte degli

o U Provincia di Bergamo per l'accesso ad INTERNET da parte degli I o U Provincia di Bergamo G~ per l'accesso ad INTERNET da parte degli UTENTI della BIBLIOTECA 10 OBIETTIVi DEL SERViZiO li servizio Internet consente alla Biblioteca di soddisfare i bisogni informativi

Dettagli

Ministero dell'istruzione, dell'università e Ricerca

Ministero dell'istruzione, dell'università e Ricerca Ministero dell'istruzione, dell'università e Ricerca REGOLAMENTO PER IL PRESTITO E L'UTILIZZO DEGLI STRUMENTI MUSICALI DI PROPRIETA' DELL'ISTITUTO SUPERIORE DI STUDI MUSICALI L. BOCCHERINI Art. 1 Ambito

Dettagli

COMUNE DI PALMARIGGI Provincia di Lecce REGOLAMENTO COMUNALE PER L ADOZIONE DI CANI RANDAGI RITROVATI SUL TERRITORIO COMUNALE

COMUNE DI PALMARIGGI Provincia di Lecce REGOLAMENTO COMUNALE PER L ADOZIONE DI CANI RANDAGI RITROVATI SUL TERRITORIO COMUNALE COMUNE DI PALMARIGGI Provincia di Lecce REGOLAMENTO COMUNALE PER L ADOZIONE DI CANI RANDAGI RITROVATI SUL TERRITORIO COMUNALE Approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 31 del 29.12.2015 1 INDICE

Dettagli

CONTRATTO DI COMODATO d USO. L anno 2013, il giorno del mese di marzo con la presente scrittura privata da valere a tutti gli effetti di legge TRA

CONTRATTO DI COMODATO d USO. L anno 2013, il giorno del mese di marzo con la presente scrittura privata da valere a tutti gli effetti di legge TRA CONTRATTO DI COMODATO d USO L anno 2013, il giorno del mese di marzo con la presente scrittura privata da valere a tutti gli effetti di legge TRA il Liceo Scientifico Statale Paolo Frisi di Monza (via

Dettagli

COMUNE DI CASTELLANA SICULA PROVINCIA DI PALERMO

COMUNE DI CASTELLANA SICULA PROVINCIA DI PALERMO COMUNE DI CASTELLANA SICULA PROVINCIA DI PALERMO SETTORE TECNICO P.zza Avv. P. Miserendino snc - 90020 tel.: 0921558232 Fax 0921762007 PEC: tecnico@pec.comune.castellana-sicula.pa.it e-mail: pconoscenti@comune.castellana-sicula.pa.it

Dettagli

REGOLAMENTO DISCIPLINANTE I SERVIZI DI ACCESSO A INTERNET E DI USO DEI MEZZI INFORMATICI PRESSO LA BIBLIOTECA COMUNALE

REGOLAMENTO DISCIPLINANTE I SERVIZI DI ACCESSO A INTERNET E DI USO DEI MEZZI INFORMATICI PRESSO LA BIBLIOTECA COMUNALE Approvato con Deliberazione di Consiglio Comunale n. 20 del 21/03/2002 REGOLAMENTO DISCIPLINANTE I SERVIZI DI ACCESSO A INTERNET E DI USO DEI MEZZI INFORMATICI PRESSO LA BIBLIOTECA COMUNALE Art.1 FINALITA'

Dettagli

COMUNE DI COGOLETO PROVINCIA DI GENOVA. Regolamento struttura comunale di ricovero per cani

COMUNE DI COGOLETO PROVINCIA DI GENOVA. Regolamento struttura comunale di ricovero per cani COMUNE DI COGOLETO PROVINCIA DI GENOVA Regolamento struttura comunale di ricovero per cani Approvato con Deliberazione Consiliare n. 46 del 29.11.2011 1 SOMMARIO ART.1 FINALITA DEL REGOLAMENTO ART.2 ATTIVITA

Dettagli

REGOLAMENTO INTERNO PER LA GESTIONE DEGLI STRUMENTI AD ARCO DI PREGIATA LIUTERIA DI PROPRIETA DEL CONSERVATORIO DIMUSICA G.

REGOLAMENTO INTERNO PER LA GESTIONE DEGLI STRUMENTI AD ARCO DI PREGIATA LIUTERIA DI PROPRIETA DEL CONSERVATORIO DIMUSICA G. REGOLAMENTO INTERNO PER LA GESTIONE DEGLI STRUMENTI AD ARCO DI PREGIATA LIUTERIA DI PROPRIETA DEL CONSERVATORIO DIMUSICA G. VERDI DI COMO (art. 14, comma 4 del D.P.R. 28 febbraio 2003, n. 132) Testo proposto

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA CELEBRAZIONE DEI MATRIMONI CIVILI

REGOLAMENTO PER LA CELEBRAZIONE DEI MATRIMONI CIVILI COMUNE DI LEONFORTE Provincia di Enna REGOLAMENTO PER LA CELEBRAZIONE DEI MATRIMONI CIVILI APPROVATO CON DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE n.125 del 28/11/2011 Allegato A alla deliberazione di C.C.

Dettagli

PROVINCIA DI FERMO. Approvato con delibera del Consiglio Comunale n. 14 del 13.03.2013 1

PROVINCIA DI FERMO. Approvato con delibera del Consiglio Comunale n. 14 del 13.03.2013 1 CITTÀ DI SANT ELPIDIO A MARE PROVINCIA DI FERMO REGOLAMENTO COMUNALE PER L'ADOZIONE ED IL SOSTEGNO- ADOZIONE A DISTANZA DI CANI RITROVATI SUL TERRITORIO COMUNALE RICOVERATI NELLE STRUTTURE CONVENZIONATE

Dettagli

a) strumenti musicali e loro accessori destinati alla didattica ordinaria e alle produzioni;

a) strumenti musicali e loro accessori destinati alla didattica ordinaria e alle produzioni; REGOLAMENTO INTERNO PER LA GESTIONE DEGLI STRUMENTI E DELLE APPARECCHIATURE MUSICALI DI PROPRIETA DEL CONSERVATORIO DI MUSICA G. PIERLUIGI DA PALESTRINA DI CAGLIARI, (art. 14, comma 4 del D.P.R. 28 febbraio

Dettagli

REGOLAMENTO INTERNET DELLA BIBLIOTECA DI CASSINA RIZZARDI

REGOLAMENTO INTERNET DELLA BIBLIOTECA DI CASSINA RIZZARDI REGOLAMENTO INTERNET DELLA BIBLIOTECA DI CASSINA RIZZARDI INDICE DEI CONTENUTI: Regolamento del servizio internet della biblioteca Modulo di iscrizione al servizio internet Modulo di autorizzazione per

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DEGLI AUSILIARI DEL TRAFFICO

REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DEGLI AUSILIARI DEL TRAFFICO REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DEGLI AUSILIARI DEL TRAFFICO Articolo 1 Servizio degli Ausiliari del traffico 1. Il servizio degli Ausiliari del Traffico è disciplinato dal presente regolamento nel rispetto

Dettagli

C O N D I Z I O N I G E N E R A L I C I T Y B I K E - C A R D ( C G - C B - C A R D )

C O N D I Z I O N I G E N E R A L I C I T Y B I K E - C A R D ( C G - C B - C A R D ) Citybike Wien Gewista Werbeges.m.b.H. Postfach 124 1031 Wien C O N D I Z I O N I G E N E R A L I C I T Y B I K E - C A R D ( C G - C B - C A R D ) Le condizioni generali di CITYBIKE-CARD sono stipulate

Dettagli

CITTA di PONTIDA Regolamento per l utilizzo del Servizio Internet della Biblioteca comunale

CITTA di PONTIDA Regolamento per l utilizzo del Servizio Internet della Biblioteca comunale CITTA di PONTIDA Regolamento per l utilizzo del Servizio Internet della Biblioteca comunale Approvato con delibera consiliare n. 13 in data 13.02.07 1. Obiettivi del servizio 1.1 Il Sistema bibliotecario

Dettagli

REGOLAMENTO INTERNET DELLA BIBLIOTECA DI FINO MORNASCO

REGOLAMENTO INTERNET DELLA BIBLIOTECA DI FINO MORNASCO REGOLAMENTO INTERNET DELLA BIBLIOTECA DI FINO MORNASCO INDICE DEI CONTENUTI: Regolamento del servizio Internet della biblioteca Modulo di iscrizione al servizio Internet Modulo di autorizzazione per l

Dettagli

Domanda di ammissione a Socio (indicare sempre le generalità del socio, se non maggiorenne anche quelle del genitore o di chi ne fa le veci)

Domanda di ammissione a Socio (indicare sempre le generalità del socio, se non maggiorenne anche quelle del genitore o di chi ne fa le veci) Associazione Sportiva Dilettantistica Domanda di ammissione a Socio (indicare sempre le generalità del socio, se non maggiorenne anche quelle del genitore o di chi ne fa le veci) Socio Il sottoscritto/a....

Dettagli

COMUNE DI LAZZATE Provincia di Monza e Brianza

COMUNE DI LAZZATE Provincia di Monza e Brianza COMUNE DI LAZZATE Provincia di Monza e Brianza Regolamento per la concessione in uso di beni mobili comunali Approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n 23 del 21.05.2003 Integrato con deliberazione

Dettagli

COMUNE DI ROMANENGO PROVINCIA DI CREMONA REGOLAMENTO PER L'UTILIZZO DEGLI AUTOMEZZI COMUNALI E L'USO DEL MEZZO PROPRIO

COMUNE DI ROMANENGO PROVINCIA DI CREMONA REGOLAMENTO PER L'UTILIZZO DEGLI AUTOMEZZI COMUNALI E L'USO DEL MEZZO PROPRIO COMUNE DI ROMANENGO PROVINCIA DI CREMONA REGOLAMENTO PER L'UTILIZZO DEGLI AUTOMEZZI COMUNALI E L'USO DEL MEZZO PROPRIO * Adottato con Deliberazione di Consiglio Comunale n. 19 del 11.02.2011 ARTICOLO 1

Dettagli

Art. 1 Destinazione d'uso della sala

Art. 1 Destinazione d'uso della sala REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE D'USO DELLA "SALA CRESPI" Art. 1 Destinazione d'uso della sala La Sala Polivalente denominata Giovan Battista Crespi detto IL CERANO ("Sala Crespi ) situata in Piazza dei

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL FUNZIONAMENTO DELLA BIBLIOTECA COMUNALE. 1. Il presente regolamento disciplina il funzionamento della Biblioteca comunale di Allein

REGOLAMENTO PER IL FUNZIONAMENTO DELLA BIBLIOTECA COMUNALE. 1. Il presente regolamento disciplina il funzionamento della Biblioteca comunale di Allein REGOLAMENTO PER IL FUNZIONAMENTO DELLA BIBLIOTECA COMUNALE CAPO I DISPOSIZIONI PRELIMINARI ARTICOLO 1 (Finalità). 1. Il presente regolamento disciplina il funzionamento della Biblioteca comunale di Allein

Dettagli

Regolamento comunale per la celebrazione dei matrimoni civili

Regolamento comunale per la celebrazione dei matrimoni civili Regolamento comunale per la celebrazione dei matrimoni civili approvato con deliberazione della Commissione Straordinaria n.11 del 08/05/2014 Pubblicato all'albo Pretorio dal 12/05/2014 al 27/05/2014 Esecutiva

Dettagli

COMUNE DI PINZOLO REGOLAMENTO COMUNALE PER L'UTILIZZO DEI TELEFONI CELLULARI ART. 6 OPZIONE PER TELEFONATE DIVERSE DA QUELLE DI SERVIZIO

COMUNE DI PINZOLO REGOLAMENTO COMUNALE PER L'UTILIZZO DEI TELEFONI CELLULARI ART. 6 OPZIONE PER TELEFONATE DIVERSE DA QUELLE DI SERVIZIO COMUNE DI PINZOLO REGOLAMENTO COMUNALE PER L'UTILIZZO DEI TELEFONI CELLULARI ART. 1 OGGETTO ART. 2 FINALITA ART. 3 SOGGETTI AUTORIZZATI ART. 4 UTILIZZO DEI TELEFONI CELLULARI ART. 5 GRUPPI DI UTENTI UTILIZZATORI

Dettagli

COMUNE DI TREMEZZINA (Provincia di Como)

COMUNE DI TREMEZZINA (Provincia di Como) COMUNE DI TREMEZZINA (Provincia di Como) REGOLAMENTO COMUNALE PER L ASSEGNAZIONE DI POSTI AUTO A TITOLO ONEROSO. Testo approvato dal Commissario Prefettizio con i poteri del Consiglio Comunale con deliberazione

Dettagli

COMUNE DI LIMONE PIEMONTE REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEL COMODATO D USO DELLE ATTREZZATURE

COMUNE DI LIMONE PIEMONTE REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEL COMODATO D USO DELLE ATTREZZATURE COMUNE DI LIMONE PIEMONTE REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEL COMODATO D USO DELLE ATTREZZATURE Approvato dal Consiglio Comunale con deliberazione n. 8 del 31-01-2012 1 L amministrazione Comunale può locare

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA CELEBRAZIONE DEI MATRIMONI CON RITO CIVILE

REGOLAMENTO PER LA CELEBRAZIONE DEI MATRIMONI CON RITO CIVILE REGOLAMENTO PER LA CELEBRAZIONE DEI MATRIMONI CON RITO CIVILE Approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 8 del 28/03/2013 Indice generale Art. 1 - Oggetto Art. 2 Luogo di celebrazione Art.3

Dettagli

COMUNE DI GESTURI PROVINCIA MEDIO CAMPIDANO

COMUNE DI GESTURI PROVINCIA MEDIO CAMPIDANO COMUNE DI GESTURI PROVINCIA MEDIO CAMPIDANO REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DEGLI AUTOMEZZI COMUNALI Approvato con Deliberazione del Consiglio Comunale n. 38 del 23/09/2010 INDICE Art. 1 Contenuto del regolamento

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ASSEGNAZIONE E L UTILIZZO DEGLI APPARATI DI TELEFONIA MOBILE

REGOLAMENTO PER L ASSEGNAZIONE E L UTILIZZO DEGLI APPARATI DI TELEFONIA MOBILE PROVINCIA DI LIVORNO REGOLAMENTO PER L ASSEGNAZIONE E L UTILIZZO DEGLI APPARATI DI TELEFONIA MOBILE Approvato con deliberazione del Consiglio Provinciale n. 215/20.12.2012 In vigore dal 1 febbraio 2013

Dettagli

COMUNE DI CAPOTERRA PROVINCIA DI CAGLIARI DISCIPLINARE CONCESSIONE IN USO TEMPORANEO DI LOCALI COMUNALI

COMUNE DI CAPOTERRA PROVINCIA DI CAGLIARI DISCIPLINARE CONCESSIONE IN USO TEMPORANEO DI LOCALI COMUNALI COMUNE DI CAPOTERRA PROVINCIA DI CAGLIARI DISCIPLINARE CONCESSIONE IN USO TEMPORANEO DI LOCALI COMUNALI 1 INDICE GENERALE: Art. 1 OGGETTO DEL DISCIPLINARE Art. 2 STRUTTURE Art. 3 SOGGETTI Art. 4 RICHIESTA

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ACCESSO AL SERVIZIO INTERNET NEGLI INTERNET POINT GESTITI DAL COMUNE DI RESANA

REGOLAMENTO PER L ACCESSO AL SERVIZIO INTERNET NEGLI INTERNET POINT GESTITI DAL COMUNE DI RESANA REGOLAMENTO PER L ACCESSO AL SERVIZIO INTERNET NEGLI INTERNET POINT GESTITI DAL COMUNE DI RESANA 1. Obiettivi del servizio Il Comune di Resana riconosce l'utilità dell'informazione elettronica per il soddisfacimento

Dettagli

COMUNE DI TRESANA PROVINCIA DI MASSA CARRARA REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE IN USO DEI LOCALI DI PROPRIETA COMUNALE

COMUNE DI TRESANA PROVINCIA DI MASSA CARRARA REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE IN USO DEI LOCALI DI PROPRIETA COMUNALE COMUNE DI TRESANA PROVINCIA DI MASSA CARRARA REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE IN USO DEI LOCALI DI PROPRIETA COMUNALE Allegato alla deliberazione C.C. n 62 del 19.12.2014 INDICE Art. 1 - Disciplina regolamentare

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE USO FURGONE PER TRASPORTO PERSONE PER FINALITA SOCIALI ED ASSOCIAZIONISTICHE LOCALI

REGOLAMENTO COMUNALE USO FURGONE PER TRASPORTO PERSONE PER FINALITA SOCIALI ED ASSOCIAZIONISTICHE LOCALI http://www.comune.pontebba.ud.it/ REGOLAMENTO COMUNALE USO FURGONE PER TRASPORTO PERSONE PER FINALITA SOCIALI ED ASSOCIAZIONISTICHE LOCALI Adottato con delib. C.C. n. 40 del 18 giugno 2008. Regolamento

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Conservatorio Statale di Musica Francesco Venezze ROVIGO

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Conservatorio Statale di Musica Francesco Venezze ROVIGO Prot. N 4856/E3 Rovigo, 02/10/2015 DECRETO DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE Regolamento per il prestito e utilizzo degli strumenti musicali di proprietà del Conservatorio IL PRESIDENTE Vista

Dettagli