CITTA DI SAN VITO DEI NORMANNI Provincia di Brindisi COMMISSIONE LOCALE PER IL PAESAGGIO

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "CITTA DI SAN VITO DEI NORMANNI Provincia di Brindisi COMMISSIONE LOCALE PER IL PAESAGGIO"

Transcript

1 COMMISSIONE LOCALE PER IL PAESAGGIO REGOLAMENTO aggiornato 3 maggio 2012

2 Indice Art.1 - Ambito di applicazione Art. 2 - Composizione e nomina della Commissione Art. 3 - Scadenza Art. 4 - Decadenza Art. 5 - Casi di incompatibilità Art. 6 -Modalità di funzionamento Art. 7- Pareri e autorizzazioni Art. 8 - Compensi Art. 9 - Esercizio delega in forma associata Art Norme transitorie Art Disposizioni finali

3 Art.1 Ambito di applicazione 1. Il presente regolamento disciplina la composizione, la nomina e il funzionamento della "Commissione Locale per il Paesaggio", prevista dall'art. 146, comma 6, del D.Lgs. n.42/2004 "Codice dei Beni Culturali e il paesaggio" e come disposto dall'art. 148 dello stesso Decreto, per il Comune di San Vito dei Normanni e per i Comuni eventualmente associati. 2. Il presente regolamento, che sostituisce quello approvato con deliberazione di Consiglio Comunale n.28 del , è predisposto in ossequio e in conformità alle disposizioni di cui al D.Lgs. n.42/2204, alla Legge Regionale n. 20/2009 Norme per la pianificazione paesaggistica e alla D.G.R. n.2273/2009 con la quale la Regione ha deliberato in merito ai criteri per la verifica, nei soggetti delegati all esercizio della funzione autorizzatoria in materia di paesaggio, della sussistenza dei requisiti di organizzazione e di competenza tecnico-scientifica. Art. 2 Composizione e nomina della Commissione 1. La Commissione locale per il Paesaggio è un organo collegiale tecnico-consultivo che esprime parere nel procedimento di rilascio dell'autorizzazione paesaggistica in base alle norme e ai vincoli degli strumenti paesaggistici o di valenza paesaggistici vigenti. Essa è composta da n.5 (cinque) membri effettivi con diritto di voto, nel seguito indicati come Componenti, e dal responsabile del procedimento per il rilascio dell'autorizzazione paesaggistica, nel seguito indicato come Responsabile. 2. In ossequio alle disposizioni di cui alla L.R. 20/2009 e alla D.G.R. n.2273/2009, i Componenti della Commissione locale per il paesaggio devono essere "soggetti con particolare, pluriennale e qualificata esperienza nella tutela del paesaggio ( ), esperti in possesso di diploma di laurea attinente alla tutela paesaggistica, alla storia dell arte e dell architettura, al restauro, al recupero e al riuso dei beni architettonici e culturali, alla progettazione urbanistica e ambientale, alla pianificazione territoriale, alle scienze agrarie o forestali e alla gestione del patrimonio naturale". Tali requisiti dovranno risultare dai curricula individuali. 3. La Commissione è, pertanto, costituita da: - un ingegnere con particolari competenze riguardo la pianificazione del territorio a orientamento ambientale; - un architetto con particolari competenze riguardo la progettazione urbanistica, il restauro, il recupero e il riuso dei beni architettonici e culturali;

4 - n. 1 laureato in scienze dei beni culturali o figura professionale similare esperto nella storia del territorio, beni culturali e archeologia; - un geologo; - un dottore agronomo o dottore forestale. 4. Alla nomina della Commissione provvede la Giunta Comunale di San Vito dei Normanni, previa selezione pubblica indetta dal Responsabile del Servizio Tecnico con apposito avviso pubblico. Una commissione tecnica composta da dirigenti e funzionari comunali in numero non inferiori a tre provvederà all'analisi dei titoli e dei curricula dei partecipanti alla selezione e predisporrà apposita graduatoria. 5. Compete alla Giunta comunale anche l eventuale nomina dei membri sostituiti, i quali subentrano ai membri effettivi decaduti o dimissionari. La loro nomina avviene seguendo la stessa procedura di cui al precedente comma e il soggetto nominato in sostituzione del commissario decaduto o dimissionario rimarrà in carica per il rimanente periodo di durata della Commissione. 6. Potranno partecipare alla selezione anche i dipendenti pubblici in possesso dei requisiti richiesti al comma 2 e comma 3 del presente articolo. I dipendenti delle Amministrazioni pubbliche, qualora nominati, dovranno essere autorizzati dall'amministrazione di appartenenza così come previsto per legge. 7. Della nomina della Commissione va informata la Regione, nei modi e nei termini di cui all'art. 8, comma 5, della LR n.20/2009 e di cui alla deliberazione di GR n.2273/2009. Art. 3 Scadenza 1. La Commissione locale per il paesaggio resta in carica per un periodo non superiore a 3 (tre) anni dalla data di esecutività del provvedimento di G.M. ed è rinnovabile per una sola volta. Alla scadenza del termine di mandato, la Commissione opera in regime di prorogatio fino alla nomina della nuova Commissione e, comunque, per un periodo non superiore ai 45 (quarantacinque) giorni dalla suddetta scadenza. 2. Ove si renda necessario provvedere, durante il triennio, alla sostituzione/aggiunta di un singolo Componente la durata dell'incarico del nuovo Componente è limitata a tempo residuo fino alla scadenza del triennio. 3. I Componenti della Commissione - possono rassegnare le proprie dimissioni in qualunque momento dandone preventiva comunicazione scritta al responsabile del procedimento con almeno 30 (trenta) giorni di anticipo; - sono obbligati, in caso di impedimento alla partecipazione di una seduta formalmente convocata, a darne preavviso con motivata giustificazione.

5 Art. 4 Decadenza 1. I Componenti decadono dall'incarico se non si presentano a tre sedute consecutive della Commissione. 2. La decadenza, per i casi su indicati, è definitivamente formalizzata con deliberazione di Giunta Comunale del Comune di San Vito dei Normanni con la quale, contestualmente, si provvede alla nomina di un nuovo Componente con le medesime competenze professionali del Componente decaduto. Il Componente nominato in sostituzione di quello decaduto, dimissionario o revocato, resta in carica fino alla scadenza naturale della Commissione. Art. 5 Casi di incompatibilità 1. La carica di Componente della Commissione è incompatibile con la carica di Sindaco, di componente della Giunta Comunale, di Consigliere Comunale del Comune di San Vito dei Normanni e dei Comuni eventualmente associati. I Componenti della Commissione, per tutta la durata del loro mandato, non possono: - essere, contestualmente, membri della Commissione Edilizia Comunale o di qualunque altra Commissione del Comune di San Vito dei Normanni e dei Comuni eventualmente associati. - non possono essere destinatari di incarichi da parte dell'amministrazione procedente, ovvero svolgere attività professionali in materia di edilizia privata e pubblica nell'ambito territoriale di competenza della Commissione locale per il paesaggio. 2. I Componenti della Commissione direttamente o indirettamente interessati dai progetti sottoposto all'esame della Commissione devono astenersi dal partecipare all'esame e alla votazione relativa ai suddetti progetti; di ciò va dato atto nel verbale. Art. 6 Modalità di funzionamento 1. La Commissione locale per il paesaggio è convocata dal Responsabile del procedimento, d'intesa con il soggetto preposto al rilascio delle autorizzazioni paesaggistiche, esclusivamente via fax o via posta elettronica almeno tre giorni prima della convocazione. 2. La Commissione si riunirà in seduta ordinaria di regola una volta alla settimana e in seduta straordinaria ogni qual volta sia necessario in relazione all'entità e alla complessità della documentazione da esaminare.

6 3. Si considera valida una seduta quando è assicurata la presenza minima di almeno tre membri. I pareri della Commissione si intendono validamente assunti con il voto favorevole della maggioranza dei presenti aventi diritto al voto. La eventuale astensione al voto deve essere congruamente giustificata con motivazione da riportarsi in verbale. 4. Il Responsabile del procedimento svolge le funzioni di segretario e, ai sensi del comma 3 dell'art.8 della L.R. 20/2009, partecipa senza diritto di voto alle riunioni della Commissione ed illustra ai Componenti della Commissione gli elaborati costituenti il progetto in esame. Il Responsabile adempie alle seguenti attività e funzioni: - convoca con preavviso di 3 (tre) giorni - tramite fax o posta elettronica - la seduta della Commissione locale per il paesaggio, con espressa indicazione delle istanze di autorizzazione paesaggistica da esaminare; - garantisce la disponibilità della documentazione necessaria per l'esame dell istanza; - provvede alla trasmissione dell autorizzazione agli enti competenti di cui al successivo art. 7; - comunica formalmente alla Commissione le eventuali urgenze opportunamente motivate dall Amministrazione o dal responsabile del Servizio. 5. La Commissione Locale per il Paesaggio, ai sensi dell'ultimo periodo del punto 3 dell'allegato A alla delibera di G.R. n. 2273/2009, esprime il proprio parere prestando particolare attenzione alla coerenza dell'intervento in progetto con i principi, le norme ed i vincoli degli strumenti paesaggistici o a valenza paesaggistica vigenti, nell'ottica di una tutela complessiva, valutando gli interventi proposti in relazione alla compatibilità con i valori paesaggistici riconosciuti e la congruità con i criteri di gestione del bene tutelato. 6. Per ciascun progetto esaminato dalla Commissione, il Responsabile del procedimento procede alla trascrizione su apposito registro del verbale dei pareri e relativi voti emessi dalla Commissione stessa, sugli elaborati costituenti il progetto esaminato dalla Commissione viene apposto un timbro recante la data della seduta, il numero degli elaborati esaminati e l'esito della votazione; su almeno uno degli elaborati del progetto viene riportato per esteso il giudizio ed il voto espresso dalla Commissione ;tutti i Componenti della Commissione, unitamente al soggetto preposto al rilascio delle autorizzazioni paesaggistiche sottoscrivono sia il verbale riportato sul registro sia tutti gli elaborati esaminati. 7. Sui singoli progetti la Commissione locale per il paesaggio deve esprimersi in tempo utile ad assicurare il rispetto dei termini di legge. La richiesta di integrazioni e/o di rielaborazioni determina la sospensione dei termini, che riprendono a decorrere alla data di ricezione delle integrazioni e/o rielaborazioni richieste. 8. I progettisti, previa richiesta formale motivata, possono chiedere di essere sentiti dalla Commissione per relazionare in merito ai progetti in esame ma non possono partecipare alla successiva discussione ed espressione di parere.

7 Art. 7 Pareri e autorizzazioni 1. La Commissione locale per il paesaggio ha il compito di esprimere parere obbligatorio per i casi previsti dall art. 7, comma 3, della L.R. n. 20/2009. In particolare, la Commissione ha l obbligo di rilasciare il proprio parere: a) in merito ai vincoli disposti dal P.U.T.T./P regionale; b) in merito ai vincoli di cui agli articoli 136, 142 e 157 del D.Lgs. n. 42/2004; c) in merito alla compatibilità paesaggistica di abusi edilizi, di cui agli articoli 167 e 181 del D.Lgs. n. 42/2004. Al fine di garantire la differenziazione delle valutazioni paesaggistiche da quelle urbanisticoedilizie, la Commissione esprime il proprio parere, nel procedimento di rilascio dell'autorizzazione paesaggistica, valutando esclusivamente la coerenza e la compatibilità dell'intervento oggetto di parere con i principi, le norme ed i vincoli degli strumenti paesaggistici o a valenza paesaggistica vigenti, così come stabilito nell'ultimo periodo del punto 3 dell'allegato A alla delibera di G.R. n. 2273/2009; le valutazioni urbanistico-edilizie restano in capo al responsabile del procedimento per il rilascio dei titoli abilitativi e al soggetto che li rilascia. 2. Per i procedimenti di cui al precedente comma 1, lettera b), in ossequio alle disposizioni di cui all art. 146 del D.Lgs. n. 42/2004 e di cui al citato art. 5.01, comma 7, del P.U.T.T./P, la Commissione provvede: - a verificare preventivamente la conformità dell intervento alle norme in materia di tutela paesaggistica; - a predisporre e trasmettere alla Soprintendenza, tramite il Responsabile, specifica relazione sull intervento e sulla verifica di conformità effettuata, entro 40 giorni dal ricevimento dell istanza; - ad acquisire, tramite il Responsabile, il parere della Soprintendenza; - a rilasciare il parere di competenza. 3. Il soggetto preposto al rilascio dell autorizzazione paesaggistica, vista l istruttoria del Responsabile, acquisito il parere della Commissione in merito ai vincoli di cui al comma 1, lettere a) e b), provvede al rilascio dell autorizzazione paesaggistica. 4. Per i procedimenti di cui al precedente comma 1, lettera a), il Responsabile trasmette alla Regione, in maniera telematica, le autorizzazioni paesagistiche rilasciate per il controllo in ossequio alle disposizioni di cui all art. 5.01, comma 7, delle Norme Tecniche del P.U.T.T./P. 5. Per i procedimenti di cui al comma 1, lettera b), il Responsabile - in ossequio alle disposizioni di cui all art. 146, comma 11, del D.Lgs. n. 42/ trasmette alla Soprintendenza ed agli altri enti interessati l autorizzazione paesaggistica, che acquista efficacia decorsi 30 (trenta) giorni dal suo rilascio.

8 6. Ai sensi delle disposizioni di cui all art. 7, comma 1, della L.R. n. 20/2009, per i seguenti interventi è in capo alla Regione la competenza a rilasciare le autorizzazioni paesaggistiche: - infrastrutture stradali, ferroviarie, portuali, aeroportuali, e idrauliche di interesse regionale; - nuovi insediamenti produttivi, direzionali, commerciali o nuovi parchi tematici, di superficie territoriale superiore a 40 mila metri quadrati; - impianti di produzione di energia con potenza nominale superiore a 10 megawatt. Ai sensi degli articoli 5.03 e 5.04 delle Norme Tecniche di Attuazione del P.U.T.T./P regionale, per i piani urbanistici generali ed esecutivi è di competenza della Regione il rilascio del parere paesaggistico e della conseguente attestazione di compatibilità paesaggistica. 7. Non sono soggetti al rilascio di autorizzazione paesaggistica: - gli interventi di cui all art. 149 del D.Lgs. n. 42/2004; - gli interventi di cui all art. 7, comma 2, della L.R. n. 20/2009; - gli interventi di cui all art delle Norme Tecniche di Attuazione del P.U.T.T./p regionale. 8. La Commissione, nel corso della sua valutazione, può: - chiedere integrazioni documentali nei termini previsti dalla vigente normativa; la richiesta può essere avanzata una sola volta a meno di motivate esigenze legate alla complessità dell'intervento; - effettuare sopralluoghi per verificare l effettiva situazione dei luoghi; - convocare e sentire i richiedenti e/o progettisti per l'illustrazione del progetto; - espletare sopralluoghi presso le aree e/o immobili oggetto di autorizzazione paesaggistica 9. Nello svolgimento dell'attività presso la Commissione locale per il paesaggio, i Componenti si conformano alle norme di comportamento previste per i dipendenti delle Pubbliche Amministrazioni. Art. 8 Compensi 1. Per ogni singola riunione a ciascun Componente, ad esclusione del responsabile del procedimento, compete il gettone di presenza nella misura pari a quella percepita dai consiglieri comunali. Art. 9 Esercizio delega in forma associata 1. E' possibile esercitare in forma associata la delega al rilascio dell'autorizzazione paesaggistica nei termini e nei modi fissati nell'art.7 comma 3 della Legge Regionale N.20/2009. In questo caso la Commissione, nominata dal Comune di San Vito dei Normanni, esprimerà il proprio parere anche per gli interventi ricadenti nei territori dei comuni associati.

9 Il Comune associato provvederà a nominare il proprio Responsabile del procedimento e a individuare il soggetto preposto al rilascio delle autorizzazioni paesaggistiche. Di tali nomine andrà informata la Regione, nei modi e nei termini previsti. 2. E' demandato alla Giunta comunale di San Vito dei Normanni stabilire la quota parte delle spese di funzionamento della Commissione comunale paesaggistica da porre a carico di ciascun comune associato. Art. 10 Norme transitorie 1. La Commissione locale per il paesaggio in carica alla data di approvazione del presente regolamento viene integrata con ulteriori due componenti: uno laureato in scienze dei beni culturali o figura professionale similare esperto nella storia del territorio, beni culturali e archeologia e l'altro dottore agronomo o dottore forestale. Per la procedura di nomina e di durata dell'incarico dei nuovi componenti trova applicazione quanto disposto dall'art. 2 commi 4, 5 e 6. Art. 11 Disposizioni finali 1. Per quanto non previsto nel presente Regolamento si rimanda alle disposizioni delle leggi e norme vigenti, fra cui segnatamente: la Legge Regionale n. 20/2009; la deliberazione della Giunta Regionale 24/11/2009 n. 2273; il D.Lgs. n. 42/ Il presente Regolamento entrerà in vigore alla data di esecutività della deliberazione di approvazione da parte Consiglio Comunale.

REGOLAMENTO COMUNALE PER L ISTITUZIONE ED IL FUNZIONAMENTO DELLA COMMISSIONE LOCALE PER IL PAESAGGIO

REGOLAMENTO COMUNALE PER L ISTITUZIONE ED IL FUNZIONAMENTO DELLA COMMISSIONE LOCALE PER IL PAESAGGIO CITTA di ALBA (Provincia di Cuneo) REGOLAMENTO COMUNALE PER L ISTITUZIONE ED IL FUNZIONAMENTO DELLA COMMISSIONE LOCALE PER IL PAESAGGIO (L.R. 01 Dicembre 2008 n.32) Approvato con deliberazione di C.C.

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL FUNZIONAMENTO DELLA COMMISSIONE LOCALE PER IL PAESAGGIO

REGOLAMENTO PER IL FUNZIONAMENTO DELLA COMMISSIONE LOCALE PER IL PAESAGGIO Corso Valsesia n.119-13045 Gattinara (VC) - C.F./P.IVA 00270230022 - www.comune.gattinara.vc.it - fax 0163 824300 CITTA DI GATTINARA PROVINCIA DI VERCELLI REGOLAMENTO PER IL FUNZIONAMENTO DELLA COMMISSIONE

Dettagli

Città di Nardò Provincia di Lecce

Città di Nardò Provincia di Lecce Città di Nardò Provincia di Lecce REGOLAMENTO COMMISSIONE LOCALE PER IL PAESAGGIO Art. 1 - Costituzione 1. È costituita la Commissione Locale per il Paesaggio, di seguito denominata per brevità Commissione,

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL FUNZIONAMENTO DELLA COMMISSIONE LOCALE PER IL PAESAGGIO ADEGUATO ALLA L.R. 19/2015 e L.R. 28/2016

REGOLAMENTO PER IL FUNZIONAMENTO DELLA COMMISSIONE LOCALE PER IL PAESAGGIO ADEGUATO ALLA L.R. 19/2015 e L.R. 28/2016 C I T T A' DI L E C C E Settore Urbanistica REGOLAMENTO PER IL FUNZIONAMENTO DELLA COMMISSIONE LOCALE PER IL PAESAGGIO ADEGUATO ALLA L.R. 19/2015 e L.R. 28/2016 Approvato con deliberazione di Consiglio

Dettagli

REGOLAMENTO DELLA COMMISSIONE PER IL PAESAGGIO

REGOLAMENTO DELLA COMMISSIONE PER IL PAESAGGIO CITTA DI BUCCHIANICO Provincia di Chieti SPORTELLO UNICO PER L EDILIZIA REGOLAMENTO DELLA COMMISSIONE PER IL PAESAGGIO **************** Approvato con deliberazione consiliare n 33 del 30.07.2011 BUCCHIANICO,

Dettagli

C O M U N E D I L O V E R E

C O M U N E D I L O V E R E COMUNE DI LOVERE PROVINCIA di BERGAMO REGOLAMENTO PER L'ISTITUZIONE E LA DISCIPLINA DELLA COMMISSIONE PER IL PAESAGGIO AI SENSI DELL'ART. 81 DELLA LEGGE REGIONALE 11 MARZO 2005 N. 12 REGOLAMENTO PER L'ISTITUZIONE

Dettagli

ISTITUZIONE DELLA COMMISSIONE LOCALE PER IL PAESAGGIO E APPROVAZIONE DEL RELATIVO REGOLAMENTO PER IL FUNZIONAMENTO, AI SENSI DELLA L.R. 32/08.

ISTITUZIONE DELLA COMMISSIONE LOCALE PER IL PAESAGGIO E APPROVAZIONE DEL RELATIVO REGOLAMENTO PER IL FUNZIONAMENTO, AI SENSI DELLA L.R. 32/08. ISTITUZIONE DELLA COMMISSIONE LOCALE PER IL PAESAGGIO E APPROVAZIONE DEL RELATIVO REGOLAMENTO PER IL FUNZIONAMENTO, AI SENSI DELLA L.R. 32/08. Su relazione del Sindaco che informa l assemblea della necessità

Dettagli

ASSOCIAZIONE INTERCOMUNALE ALTA CARNIA tra i Comuni di ARTA TERME, LIGOSULLO, PAULARO e ZUGLIO Comune Capofila: PAULARO

ASSOCIAZIONE INTERCOMUNALE ALTA CARNIA tra i Comuni di ARTA TERME, LIGOSULLO, PAULARO e ZUGLIO Comune Capofila: PAULARO ASSOCIAZIONE INTERCOMUNALE ALTA CARNIA tra i Comuni di ARTA TERME, LIGOSULLO, PAULARO e ZUGLIO Comune Capofila: PAULARO Allegato alla delibera C.C. n. 15 del 28.05.2009 IL SEGRETARIO COMUNALE Dott. Martino

Dettagli

COMUNE DI ALPIGNANO PROVINCIA DI TORINO REGOLAMENTO COMMISSIONE LOCALE PER IL PAESAGGIO

COMUNE DI ALPIGNANO PROVINCIA DI TORINO REGOLAMENTO COMMISSIONE LOCALE PER IL PAESAGGIO COMUNE DI ALPIGNANO PROVINCIA DI TORINO REGOLAMENTO COMMISSIONE LOCALE PER IL PAESAGGIO Approvato con Deliberazione del Consiglio Comunale n. 7 del 28/02/2013 INDICE Articolo 1 Composizione e validità

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL FUNZIONAMENTO DELLA COMMISSIONE PER IL PAESAGGIO

REGOLAMENTO PER IL FUNZIONAMENTO DELLA COMMISSIONE PER IL PAESAGGIO REGOLAMENTO PER IL FUNZIONAMENTO DELLA COMMISSIONE PER IL PAESAGGIO Riferimenti normativi: D.Lgs. n 42/2004 Codice dei beni culturali e del p aesaggio ; L.R. n 5/2007, Riforma dell urbanistica e discip

Dettagli

COMUNE DI TORTONA PROVINCIA DI ALESSANDRIA

COMUNE DI TORTONA PROVINCIA DI ALESSANDRIA COMUNE DI TORTONA PROVINCIA DI ALESSANDRIA REGOLAMENTO PER IL FUNZIONAMENTO DELLA COMMISSIONE LOCALE PER IL PAESAGGIO Articolo 1 Istituzione della Commissione Locale per il Paesaggio 1. E istituita la

Dettagli

Comune di Brunate Provincia di Como

Comune di Brunate Provincia di Como Comune di Brunate Provincia di Como Area Tecnica REGOLAMENTO PER L ISTITUZIONE E LA DISCIPLINA DELLA COMMISSIONE PER IL PAESAGGIO AI SENSI DELL ART. 81 DELLA LEGGE REGIONALE 12/2005. Approvato con deliberazione

Dettagli

COMUNE DI BINAGO Piazza Vittorio Veneto, BINAGO (CO) REGOLAMENTO PER L ISTITUZIONE E LA DISCIPLINA DELLA COMMISSIONE PER IL PAESAGGIO

COMUNE DI BINAGO Piazza Vittorio Veneto, BINAGO (CO) REGOLAMENTO PER L ISTITUZIONE E LA DISCIPLINA DELLA COMMISSIONE PER IL PAESAGGIO COMUNE DI BINAGO Piazza Vittorio Veneto, 5 22070 BINAGO (CO) REGOLAMENTO PER L ISTITUZIONE E LA DISCIPLINA DELLA COMMISSIONE PER IL PAESAGGIO Approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 35 del

Dettagli

PARCO ADDA NORD DISCIPLINA MODALITA DI FUNZIONAMENTO COMMISSIONE PER IL PAESAGGIO

PARCO ADDA NORD DISCIPLINA MODALITA DI FUNZIONAMENTO COMMISSIONE PER IL PAESAGGIO PARCO ADDA NORD DISCIPLINA MODALITA DI FUNZIONAMENTO COMMISSIONE PER IL PAESAGGIO Approvato con deliberazione Consiglio di Amministrazione n. 45 del 13.11.2008 ISTITUZIONE COMMISSIONE PER IL PAESAGGIO

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ISTITUZIONE ED IL FUNZIONAMENTO DELLA COMMISSIONE LOCALE PER IL PAESAGGIO (L.R. 32/08 del 01/12/2008)

REGOLAMENTO PER L ISTITUZIONE ED IL FUNZIONAMENTO DELLA COMMISSIONE LOCALE PER IL PAESAGGIO (L.R. 32/08 del 01/12/2008) COMUNE DI RIVA PRESSO CHIERI Area Edilizia Privata, Urbanistica e Tributi Provincia di Torino REGOLAMENTO PER L ISTITUZIONE ED IL FUNZIONAMENTO DELLA COMMISSIONE LOCALE PER IL PAESAGGIO (L.R. 32/08 del

Dettagli

`ljjfppflkb=mbo=fi=m^bp^ddfl= abii^=molsfk`f^=af=ib``l

`ljjfppflkb=mbo=fi=m^bp^ddfl= abii^=molsfk`f^=af=ib``l `ljjfppflkb=mbo=fi=m^bp^ddfl= abii^=molsfk`f^=af=ib``l E~êíK=UN=ÇÉää~=iÉÖÖÉ=oÉÖáçå~äÉ=åK=NOLOMMR=ëKãKáKF= = obdli^jbkql= E~ééêçî~íç=Åçå=aK`KmK=åK=TR=ÇÉä=PMKMVKOMMRI= áåíéöê~íç=åçå=ak`kmk=åk=sm=çéä=otknmkommu==

Dettagli

REGOLAMENTO DELLA COMMISSIONE PER IL PAESAGGIO

REGOLAMENTO DELLA COMMISSIONE PER IL PAESAGGIO REGOLAMENTO DELLA COMMISSIONE PER IL PAESAGGIO CAPO I COMPOSIZIONE NOMINA INCOMPATIBILITA - SCADENZA Articolo 1 - Composizione 1. La Commissione per il paesaggio é un organo tecnico consultivo collegiale

Dettagli

REGOLAMENTO DELLA COMMISSIONE PER IL PAESAGGIO

REGOLAMENTO DELLA COMMISSIONE PER IL PAESAGGIO COMUNE DI COMEZZANO CIZZAGO (Provincia di Brescia) UFFICIO TECNICO COMUNALE URBANISTICA PIANIFICAZIONE DEL TERRITORIO REGOLAMENTO DELLA COMMISSIONE PER IL PAESAGGIO APPROVATO CON DELIBERAZIONE CONSILIARE

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ISTITUZIONE E LA DISCIPLINA DELLA COMMISSIONE PER IL PAESAGGIO AI SENSI DELL ART. 81 DELLA LEGGE REGIONALE N.

REGOLAMENTO PER L ISTITUZIONE E LA DISCIPLINA DELLA COMMISSIONE PER IL PAESAGGIO AI SENSI DELL ART. 81 DELLA LEGGE REGIONALE N. COMUNE DI BOSISIO PARINI Provincia di Lecco REGOLAMENTO PER L ISTITUZIONE E LA DISCIPLINA DELLA COMMISSIONE PER IL PAESAGGIO AI SENSI DELL ART. 81 DELLA LEGGE REGIONALE N. 12/2005 Approvato con deliberazione

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ISTITUZIONE E LA DISCIPLINA DELLA COMMISSIONE PER IL PAESAGGIO AI SENSI DELL ART. 81, COMMA 1 DELLA LEGGE REGIONALE 11 MARZO 2005,

REGOLAMENTO PER L ISTITUZIONE E LA DISCIPLINA DELLA COMMISSIONE PER IL PAESAGGIO AI SENSI DELL ART. 81, COMMA 1 DELLA LEGGE REGIONALE 11 MARZO 2005, REGOLAMENTO PER L ISTITUZIONE E LA DISCIPLINA DELLA COMMISSIONE PER IL PAESAGGIO AI SENSI DELL ART. 81, COMMA 1 DELLA LEGGE REGIONALE 11 MARZO 2005, N. 12 Approvato con deliberazione consiliare n. 55 del

Dettagli

1ª Proposta (Dec. G.C. del 30 dicembre 2014 n. 101)

1ª Proposta (Dec. G.C. del 30 dicembre 2014 n. 101) BOZZA DI STAMPA Protocollo RC n. 24214/14 Anno 2015 Ordine del giorno n. 1 1ª Proposta (Dec. G.C. del 30 dicembre 2014 n. 101) Istituzione della Commissione Locale per il Paesaggio di Roma Capitale ai

Dettagli

COMUNE di SOTTO IL MONTE GIOVANNI XXIII (BG)

COMUNE di SOTTO IL MONTE GIOVANNI XXIII (BG) COMUNE di SOTTO IL MONTE GIOVANNI XXIII (BG) REGOLAMENTO PER L ISTITUZIONE E LA DISCIPLINA DELLA COMMISSIONE PER IL PAESAGGIO AI SENSI DELL ART. 81 DELLA LEGGE REGIONALE 11 MARZO 2005 N. 12 MODIFICATO

Dettagli

della commissione per il paesaggio

della commissione per il paesaggio Comune di Cerro Maggiore provincia di Milano Regolamento della commissione per il paesaggio Approvato con deliberazione del consiglio comunale n. 12 del 9.3.06 In vigore dal 2.5.06 Modificato con deliberazione

Dettagli

UNIONE MONTANA ALTO CANAVESE

UNIONE MONTANA ALTO CANAVESE UNIONE MONTANA ALTO CANAVESE REGIONE PIEMONTE PROVINCIA DI TORINO REGOLAMENTO PER IL FUNZIONAMENTO DELLA COMMISSIONE LOCALE PER IL PAESAGGIO Approvato con deliberazione del Consiglio dell Unione n. 9 del

Dettagli

COMMISSIONE LOCALE PER IL PAESAGGIO

COMMISSIONE LOCALE PER IL PAESAGGIO COMMISSIONE LOCALE PER IL PAESAGGIO dei Comuni di: Oleggio Galliate Marano Ticino Mezzomerico REGOLAMENTO SOMMARIO Art. 1 (Costituzione, composizione)... Art. 2 (Nomina, designazione e durata)... Art.

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA COMMISSIONE COMUNALE PER IL PAESAGGIO

REGOLAMENTO PER LA COMMISSIONE COMUNALE PER IL PAESAGGIO REGOLAMENTO PER LA COMMISSIONE COMUNALE PER IL PAESAGGIO APPROVATO CON DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N. 19 DEL 13.11.2008 1 ART. 1 COMPOSIZIONE La Commissione per il paesaggio, più oltre chiamata

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA, LA NOMINA E IL FUNZIONAMENTO DELLA COMMISSIONE COMUNALE PER IL PAESAGGIO

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA, LA NOMINA E IL FUNZIONAMENTO DELLA COMMISSIONE COMUNALE PER IL PAESAGGIO Città di Erba Provincia di Como REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA, LA NOMINA E IL FUNZIONAMENTO DELLA COMMISSIONE COMUNALE PER IL PAESAGGIO Approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 62 in data

Dettagli

L.R. 5/2007, art. 61, c. 5, lett. a) B.U.R. 14/10/2009, n. 41. DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REGIONE 29 settembre 2009, n. 0268/Pres.

L.R. 5/2007, art. 61, c. 5, lett. a) B.U.R. 14/10/2009, n. 41. DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REGIONE 29 settembre 2009, n. 0268/Pres. L.R. 5/2007, art. 61, c. 5, lett. a) B.U.R. 14/10/2009, n. 41 DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REGIONE 29 settembre 2009, n. 0268/Pres. Regolamento di attuazione della Parte III, Paesaggio, ai sensi dell articolo

Dettagli

COMUNE DI INVERIGO Provincia di Como REGOLAMENTO COMUNALE PER IL FUNZIONAMENTO DELLA COMMISSIONE PER IL PAESAGGIO

COMUNE DI INVERIGO Provincia di Como REGOLAMENTO COMUNALE PER IL FUNZIONAMENTO DELLA COMMISSIONE PER IL PAESAGGIO COMUNE DI INVERIGO Provincia di Como REGOLAMENTO COMUNALE PER IL FUNZIONAMENTO DELLA COMMISSIONE PER IL PAESAGGIO Approvato con atto C.C. n. 50 del 26.10.2005 Modificato con atto C.C. n. 56 del 03.08.2006

Dettagli

COMUNE DI TERNATE Provincia di Varese

COMUNE DI TERNATE Provincia di Varese COMMISSIONE PER IL PAESAGGIO COMUNE DI TERNATE Provincia di Varese REGOLAMENTO Approvato con deliberazione consiliare n.26 del 30.09.2008 Normativa di Riferimento articolo 148 del D. Lgs. 22 gennaio 2004

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA REGIONE AUTONOMA FRIULI VENZIA GIULIA. C O M U N E D I S T A R A N Z A N O (Provincia di Gorizia)

REPUBBLICA ITALIANA REGIONE AUTONOMA FRIULI VENZIA GIULIA. C O M U N E D I S T A R A N Z A N O (Provincia di Gorizia) REPUBBLICA ITALIANA REGIONE AUTONOMA FRIULI VENZIA GIULIA C O M U N E D I S T A R A N Z A N O (Provincia di Gorizia) REGOLAMENTO PER L ISTITUZIONE E LA DISCIPLINA DELLA COMMISSIONE LOCALE PER IL PAESAGGIO

Dettagli

REGOLAMENTO DELLA COMMISSIONE COMUNALE PER IL PAESAGGIO

REGOLAMENTO DELLA COMMISSIONE COMUNALE PER IL PAESAGGIO COMUNE DI FILAGO Provincia di Bergamo REGOLAMENTO DELLA COMMISSIONE COMUNALE PER IL PAESAGGIO (art. 81 della L.R. 11 marzo 2005 n. 12 e art. 148 del D.Lgs. 22 gennaio 2004 n. 42 DGR n. VIII/7977 del 6

Dettagli

REGOLAMENTO DI ISTITUZIONE E FUNZIONAMENTO DELLA COMMISSIONE INTERCOMUNALE PER IL PAESAGGIO

REGOLAMENTO DI ISTITUZIONE E FUNZIONAMENTO DELLA COMMISSIONE INTERCOMUNALE PER IL PAESAGGIO REGOLAMENTO DI ISTITUZIONE E FUNZIONAMENTO DELLA COMMISSIONE INTERCOMUNALE PER IL PAESAGGIO 1 Articolo 1. Composizione della Commissione 1. La Commissione Intercomunale per il Paesaggio, di seguito denominata

Dettagli

Regolamento della Commissione per il Paesaggio

Regolamento della Commissione per il Paesaggio Regolamento della Commissione per il Paesaggio Approvato con deliberazione consiliare n.86 del 22 ottobre 2008 Art.1 Istituzione della Commissione 1. La Commissione per il Paesaggio è istituita ai sensi

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ISTITUZIONE E LA DISCIPLINA DELLA COMMISSIONE PER IL PAESAGGIO

REGOLAMENTO PER L ISTITUZIONE E LA DISCIPLINA DELLA COMMISSIONE PER IL PAESAGGIO P.zza Marconi n.1 21030 Cuveglio (VA) p.iva 02095350126 cf 83005150129 www.cmvalcuvia.it REGOLAMENTO PER L ISTITUZIONE E LA DISCIPLINA DELLA COMMISSIONE PER IL PAESAGGIO Ex articolo 81 della legge regionale

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL FUNZIONAMENTO DELLA COMMISSIONE PER IL PAESAGGIO

REGOLAMENTO PER IL FUNZIONAMENTO DELLA COMMISSIONE PER IL PAESAGGIO C O M U N E D I N E R V I A N O Provincia di Milano REGOLAMENTO PER IL FUNZIONAMENTO DELLA COMMISSIONE PER IL PAESAGGIO OTTOBRE 2008 CAPO I - COMPOSIZIONE E NOMINA Articolo 1 Composizione 1. La Commissione

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ISTITUZIONE E LA DISCIPLINA DELLA COMMISSIONE PER IL PAESAGGIO

REGOLAMENTO PER L ISTITUZIONE E LA DISCIPLINA DELLA COMMISSIONE PER IL PAESAGGIO REGOLAMENTO PER L ISTITUZIONE E LA DISCIPLINA DELLA COMMISSIONE PER IL PAESAGGIO ARTICOLO 148 DEL DECRETO LEGISLATIVO N. 42/2004 E S.M.I. ARTICOLO 81, COMMA 1 DELLA LEGGE REGIONALE N.12/2005 E S.M.I. Approvato

Dettagli

COMUNE DI TREMEZZINA Regolamento per la disciplina della commissione per il paesaggio

COMUNE DI TREMEZZINA Regolamento per la disciplina della commissione per il paesaggio COMUNE DI TREMEZZINA Regolamento per la disciplina della commissione per il paesaggio Approvato con deliberazione nr.10 del 12.03.2014 assunta dal Commissario Prefettizio con i poteri del Consiglio Comunale.

Dettagli

COMUNE DI PASSIRANO (Provincia di Brescia)

COMUNE DI PASSIRANO (Provincia di Brescia) COMUNE DI PASSIRANO (Provincia di Brescia) INDIRIZZI PER COMPOSIZIONE, NOMINA E COMPETENZE DELLA COMMISSIONE PER IL PAESAGGIO, AI SENSI DELL ART. 81 L.R. 12/2005 Approvati con deliberazione di C.C. n.

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ISTITUZIONE E LA DISCIPLINA DELLA COMMISSIONE PER IL PAESAGGIO AI SENSI DELL ART. 81 DELLA LEGGE REGIONALE 12/2005.

REGOLAMENTO PER L ISTITUZIONE E LA DISCIPLINA DELLA COMMISSIONE PER IL PAESAGGIO AI SENSI DELL ART. 81 DELLA LEGGE REGIONALE 12/2005. REGOLAMENTO PER L ISTITUZIONE E LA DISCIPLINA DELLA COMMISSIONE PER IL PAESAGGIO AI SENSI DELL ART. 81 DELLA LEGGE REGIONALE 12/2005. ART. 1 FINALITA 1. Il presente regolamento disciplina l istituzione,

Dettagli

COMUNE DI POZZOLENGO Provincia di Brescia REGOLAMENTO PER L ISTITUZIONE E IL FUNZIONAMENTO DELLA COMMISSIONE PER IL PAESAGGIO

COMUNE DI POZZOLENGO Provincia di Brescia REGOLAMENTO PER L ISTITUZIONE E IL FUNZIONAMENTO DELLA COMMISSIONE PER IL PAESAGGIO COMUNE DI POZZOLENGO Provincia di Brescia REGOLAMENTO PER L ISTITUZIONE E IL FUNZIONAMENTO DELLA COMMISSIONE PER IL PAESAGGIO Allegato alla delibera del Consiglio Comunale n 18 del 29/09/2008 Art. 1 -

Dettagli

Comune di Monvalle. - Provincia di Varese - RELATIVO ALLA ISTITUZIONE E DISCIPLINA DELLA COMMISSIONE PER IL PAESAGGIO

Comune di Monvalle. - Provincia di Varese - RELATIVO ALLA ISTITUZIONE E DISCIPLINA DELLA COMMISSIONE PER IL PAESAGGIO Comune di Monvalle - Provincia di Varese - REGOLAMENTO RELATIVO ALLA ISTITUZIONE E DISCIPLINA DELLA COMMISSIONE PER IL PAESAGGIO (Ai sensi dell art. 81 della LR. 11.03.2005, n. 12) Adottato con deliberazione

Dettagli

Comune di Tremezzina REGOLAMENTO PER IL FUNZIONAMENTO DELLA COMMISSIONE EDILIZIA. Approvato con deliberazione C.C. n. 9 del 12.03.

Comune di Tremezzina REGOLAMENTO PER IL FUNZIONAMENTO DELLA COMMISSIONE EDILIZIA. Approvato con deliberazione C.C. n. 9 del 12.03. Comune di Tremezzina REGOLAMENTO PER IL FUNZIONAMENTO DELLA Approvato con deliberazione C.C. n. 9 del 12.03.2014 REGOLAMENTO PER IL FUNZIONAMENTO DELLA INDICE Art. 1 Oggetto del Regolamento e Funzione

Dettagli

COMUNE DI MONTICELLO BRIANZA PROVINCIA DI LECCO

COMUNE DI MONTICELLO BRIANZA PROVINCIA DI LECCO ALLEGATO B COMUNE DI MONTICELLO BRIANZA PROVINCIA DI LECCO REGOLAMENTO COMUNALE DELLA COMMISSIONE PER IL PAESAGGIO Ai sensi dell art.81 della Legge Regionale 11 Marzo 2005, n.12 Aggiornata in base ai criteri

Dettagli

C O M U N E D I C O D O G N O. ( Provincia di Lodi ) REGOLAMENTO PER IL FUNZIONAMENTO DELLA COMMISSIONE PER IL PAESAGGIO

C O M U N E D I C O D O G N O. ( Provincia di Lodi ) REGOLAMENTO PER IL FUNZIONAMENTO DELLA COMMISSIONE PER IL PAESAGGIO C O M U N E D I C O D O G N O ( Provincia di Lodi ) REGOLAMENTO PER IL FUNZIONAMENTO DELLA COMMISSIONE PER IL PAESAGGIO Approvato dal Consiglio Comunale con deliberazione n. 84 del 27 novembre 2008 Modificato

Dettagli

Comune di Lesina Provincia di Foggia

Comune di Lesina Provincia di Foggia Comune di Lesina Provincia di Foggia COMMISSIONE LOCALE PER IL PAESAGGIO REGOLAMENTO per il Funzionamento Approvato con Deliberazione di Consiglio Comunale n.21 del 28/04/2016 Pubblicato all albo Pretorio

Dettagli

CONSIGLIO DELLE AUTONOMIE LOCALI DELLA LOMBARDIA REGOLAMENTO INTERNO. Articolo 1 (Principi generali)

CONSIGLIO DELLE AUTONOMIE LOCALI DELLA LOMBARDIA REGOLAMENTO INTERNO. Articolo 1 (Principi generali) CONSIGLIO DELLE AUTONOMIE LOCALI DELLA LOMBARDIA REGOLAMENTO INTERNO Articolo 1 (Principi generali) 1. Il presente regolamento disciplina, nel rispetto dello Statuto d autonomia e della legge regionale

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL FUNZIONAMENTO DEL COLLEGIO DEI REVISORI DEI CONTI

REGOLAMENTO PER IL FUNZIONAMENTO DEL COLLEGIO DEI REVISORI DEI CONTI Casa di Riposo ed Opere Pie Riunite Vidor (TV) REGOLAMENTO PER IL FUNZIONAMENTO DEL COLLEGIO DEI REVISORI DEI CONTI (approvato con deliberazione del Consiglio di Amministrazione n. 21 del 07.11.2014, esecutiva)

Dettagli

ART. 1 Commissione per il paesaggio Composizione

ART. 1 Commissione per il paesaggio Composizione ART. 1 Commissione per il paesaggio Composizione 1. La Commissione per il paesaggio è composta da tre membri, tutti con diritto di voto, esperti in progettazione architettonica, progettazione bio-edilizia,

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL FUNZIONAMENTO DELLA COMMISSIONE COMUNALE VALUTAZIONE DI INCIDENZA

REGOLAMENTO PER IL FUNZIONAMENTO DELLA COMMISSIONE COMUNALE VALUTAZIONE DI INCIDENZA COMUNE DI SAN GIOVANNI A PIRO Provincia di Salerno REGOLAMENTO PER IL FUNZIONAMENTO DELLA COMMISSIONE COMUNALE VALUTAZIONE DI INCIDENZA Approvato con deliberazione di Consiglio Comunale n. 30 dell 8.6.2017

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ISTITUZIONE E LA DISCIPLINA DELLA COMMISSIONE PER IL PAESAGGIO AI SENSI DELL ART. 81 DELLA LEGGE REGIONALE 12/2005

REGOLAMENTO PER L ISTITUZIONE E LA DISCIPLINA DELLA COMMISSIONE PER IL PAESAGGIO AI SENSI DELL ART. 81 DELLA LEGGE REGIONALE 12/2005 (All.1) REGOLAMENTO PER L ISTITUZIONE E LA DISCIPLINA DELLA COMMISSIONE PER IL PAESAGGIO AI SENSI DELL ART. 81 DELLA LEGGE REGIONALE 12/2005 ART. 1 FINALITA 1. Il presente regolamento disciplina l istituzione,

Dettagli

COMUNE DI OLGIATE MOLGORA PROVINCIA DI LECCO C.A.P

COMUNE DI OLGIATE MOLGORA PROVINCIA DI LECCO C.A.P COMUNE DI OLGIATE MOLGORA PROVINCIA DI LECCO C.A.P. 23887 REGOLAMENTO COMUNALE DELLA COMMISSIONE PER IL PAESAGGIO Ai sensi dell art.81 della Legge Regionale 11 Marzo 2005, n.12 ed in conformità alla D.G.R.

Dettagli

Regolamento per la disciplina della Commissione per il Paesaggio

Regolamento per la disciplina della Commissione per il Paesaggio COMUNE DI ASSAGO Provincia di Milano Area Gestione del Territorio Regolamento per la disciplina della Commissione per il Paesaggio istituita ai sensi dell art. 81 della L.R. n. 12/2005 e s.m.i Approvato

Dettagli

COMUNE DI GUDO VISCONTI -- (PROVINCIA DI MILANO) -- REGOLAMENTO DELLA COMMISSIONE PER IL PAESAGGIO Art. 81 Legge Regionale 12/05

COMUNE DI GUDO VISCONTI -- (PROVINCIA DI MILANO) -- REGOLAMENTO DELLA COMMISSIONE PER IL PAESAGGIO Art. 81 Legge Regionale 12/05 COMUNE DI GUDO VISCONTI -- (PROVINCIA DI MILANO) -- REGOLAMENTO DELLA COMMISSIONE PER IL PAESAGGIO Art. 81 Legge Regionale 12/05 ART. 1 Commissione per il paesaggio Composizione 1. La Commissione per il

Dettagli

COMUNE DI GORLA MAGGIORE REGOLAMENTO COMMISSIONE GOVERNO DEL TERRITORIO E AMBIENTE

COMUNE DI GORLA MAGGIORE REGOLAMENTO COMMISSIONE GOVERNO DEL TERRITORIO E AMBIENTE COMUNE DI GORLA MAGGIORE REGOLAMENTO COMMISSIONE GOVERNO DEL TERRITORIO E AMBIENTE Approvato con delibera C.C. n del 2015 1 Sommario Art.1 - Istituzione... 3 Art.2 - Funzioni... 3 Art. 3 - Nomina- composizione-durata...

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLA COMMISSIONE PER IL PAESAGGIO (ai sensi dell art. 81 della Legge Regionale n. 12 del 11 Marzo 2005)

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLA COMMISSIONE PER IL PAESAGGIO (ai sensi dell art. 81 della Legge Regionale n. 12 del 11 Marzo 2005) REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLA COMMISSIONE PER IL PAESAGGIO (ai sensi dell art. 81 della Legge Regionale n. 12 del 11 Marzo 2005) ART. 1 INDICAZIONI GENERALI E FINALITA 1. Il presente regolamento

Dettagli

CITTA DI GALATONE REGOLAMENTO DELLA COMMISSIONE COMUNALE DI CONTROLLO E GARANZIA DI CUI ALLA DELIBERA C.C. N. 46 DEL

CITTA DI GALATONE REGOLAMENTO DELLA COMMISSIONE COMUNALE DI CONTROLLO E GARANZIA DI CUI ALLA DELIBERA C.C. N. 46 DEL s CITTA DI GALATONE Provincia di Lecce Via Colonna n. 6/8 Tel.0833861039 fax 0833861039 www.comune.galatone.le.it e-mail urp@comune.galatone.le.it Cod. Fisc. 82001290756 Part.IVA 02377220757. REGOLAMENTO

Dettagli

Entro 80 giorni: - predispone la bozza di deliberazione che la Direzione Trasporti propone alla Giunta Regionale per l espressione delle valutazioni

Entro 80 giorni: - predispone la bozza di deliberazione che la Direzione Trasporti propone alla Giunta Regionale per l espressione delle valutazioni Deliberazione della Giunta Regionale Piemonte 17/3/2003 n. 44-8734 Procedure per le espressioni di competenza sui progetti preliminari e definitivi previsti dalla Legge Obiettivo di competenza della Regione

Dettagli

Regolamento commissione locale per il paesaggio

Regolamento commissione locale per il paesaggio Regolamento commissione locale per il paesaggio Istituzione, composizione e modalità di funzionamento ai sensi dell art. 4 della legge regionale n. 32/2008 Approvato con deliberazione del C.C. n. 152 del

Dettagli

COMUNE DI FERRIERE (Provincia di Piacenza)

COMUNE DI FERRIERE (Provincia di Piacenza) N DATA 66 25/05/2010 COMUNE DI FERRIERE (Provincia di Piacenza) VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE Oggetto: L.R. 31/2002 Disciplina generale dell Edilizia. Decreto Legislativo nr.42/2004 e

Dettagli

REGOLAMENTO SULL ISTITUZIONE ED IL FUNZIONAMENTO DELLA COMMISSIONE CONSILIARE DI CONTROLLO E GARANZIA

REGOLAMENTO SULL ISTITUZIONE ED IL FUNZIONAMENTO DELLA COMMISSIONE CONSILIARE DI CONTROLLO E GARANZIA COMUNE DI ASCIANO - PROVINCIA DI SIENA REGOLAMENTO SULL ISTITUZIONE ED IL FUNZIONAMENTO DELLA COMMISSIONE CONSILIARE DI CONTROLLO E GARANZIA (Approvato con Deliberazione del Consiglio Comunale n. 17 del

Dettagli

COMUNE DI CASTELL ARQUATO Provincia di Piacenza

COMUNE DI CASTELL ARQUATO Provincia di Piacenza COMUNE DI CASTELL ARQUATO Provincia di Piacenza.. N. 123 REGISTRO DELIBERAZIONI VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE... OGGETTO: ISTITUZIONE DELLA COMMISSIONE PER LA QUALITÀ ARCHITETTONICA ED

Dettagli

C O M U N E D I A T R A N I ( P R O V I N C I A D I S A L E R N O ) REGOLAMENTO DELLA COMMISSIONE LOCALE PER IL PAESAGGIO

C O M U N E D I A T R A N I ( P R O V I N C I A D I S A L E R N O ) REGOLAMENTO DELLA COMMISSIONE LOCALE PER IL PAESAGGIO C O M U N E D I A T R A N I ( P R O V I N C I A D I S A L E R N O ) REGOLAMENTO DELLA COMMISSIONE LOCALE PER IL PAESAGGIO Deliberazione Consiglio Comunale n. 9 del 26/03/2015 1 INDICE Art. 1. Attribuzioni

Dettagli

COMUNE DI ACI CASTELLO REGOLAMENTO

COMUNE DI ACI CASTELLO REGOLAMENTO COMUNE DI ACI CASTELLO ( CITTA' METROPOLITANA DI CATANIA) REGOLAMENTO PER IL FUNZIONAMENTO DELLE COMMISSIONI CONSILIARI APPROVATO CON DELIBERA CONSIALRE N. 22 DEL 01.04.2011 (Integrato con la delibera

Dettagli

Regolamento Commissioni consultive

Regolamento Commissioni consultive Regolamento Commissioni consultive Approvato con delibera di Consiglio Comunale n. 31 del 29.11.2012 e pubblicato sul sito dal al ai sensi dell art. 88 dello statuto comunale. Esecutivo il Il Segretario

Dettagli

COMUNE DI CASTEL DI LAMA Provincia di Ascoli Piceno

COMUNE DI CASTEL DI LAMA Provincia di Ascoli Piceno COMUNE DI CASTEL DI LAMA Provincia di Ascoli Piceno REGOLAMENTO PER LA ISTITUZIONE E IL FUNZIONAMENTO DELLE CONSULTE COMUNALI (Approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 75 del 26/10/2000 e

Dettagli

REGOLAMENTO DELLA CONSULTA DEL LAVORO

REGOLAMENTO DELLA CONSULTA DEL LAVORO REGOLAMENTO DELLA CONSULTA DEL LAVORO Art. 1 - Competenze La Consulta Comunale del Lavoro è un organo con funzioni propositive e consultive nei confronti della Amministrazione Comunale in materia di politiche

Dettagli

REGOLAMENTO DELLA CONSULTA DEL VOLONTARIATO

REGOLAMENTO DELLA CONSULTA DEL VOLONTARIATO Allegato alla deliberazione C.C. n. 24 del 2/4/2012 Il Presidente Il Segretario F.to Frigerio Ft.to Urbano Unità Organizzativa Servizi Sociali REGOLAMENTO DELLA CONSULTA DEL VOLONTARIATO 1 INDICE Articolo

Dettagli

Città di Samarate PROVINCIA DI VARESE. AREA URBANISTICA Servizio Pianificazione Territoriale ed Edilizia privata Ufficio Pianificazione Territoriale

Città di Samarate PROVINCIA DI VARESE. AREA URBANISTICA Servizio Pianificazione Territoriale ed Edilizia privata Ufficio Pianificazione Territoriale Città di Samarate PROVINCIA DI VARESE AREA URBANISTICA Servizio Pianificazione Territoriale ed Edilizia privata Ufficio Pianificazione Territoriale AVVISO PUBBLICO PER LA SELEZIONE DEI COMPONENTI DELLA

Dettagli

REGOLAMENTO DELLA COMMISSIONE PER IL PAESAGGIO Approvato con DCP n. 32 del 16 marzo 2010 Aggiornato alla DGR n. IX/2727 del 22 dicembre 2011

REGOLAMENTO DELLA COMMISSIONE PER IL PAESAGGIO Approvato con DCP n. 32 del 16 marzo 2010 Aggiornato alla DGR n. IX/2727 del 22 dicembre 2011 REGOLAMENTO DELLA COMMISSIONE PER IL PAESAGGIO Approvato con DCP n. 32 del 16 marzo 2010 Aggiornato alla DGR n. IX/2727 del 22 dicembre 2011 Art. 1 - Finalità 1. Il presente regolamento disciplina l istituzione,

Dettagli

DELIBERAZIONE DELCONSIGLIO DIRETTIVO DEL COLLEGIO DEI PERITI INDUSTRIALI E DEI PERITI INDUSTRIALI LAUREATI DELLA PROVINCIA DI FORLI - CESENA

DELIBERAZIONE DELCONSIGLIO DIRETTIVO DEL COLLEGIO DEI PERITI INDUSTRIALI E DEI PERITI INDUSTRIALI LAUREATI DELLA PROVINCIA DI FORLI - CESENA DELIBERAZIONE DELCONSIGLIO DIRETTIVO DEL COLLEGIO DEI PERITI INDUSTRIALI E DEI PERITI INDUSTRIALI LAUREATI DELLA PROVINCIA DI FORLI - CESENA SEDUTA DEL 04/04/2002 REGOLAMENTO DI FUNZIONAMENTO del Consiglio

Dettagli

PROVINCIA DI COSENZA. REGOLAMENTO COMMISSIONE PROVINCIALE ESPROPRI (approvato con deliberazione di Consiglio Provinciale n. 12 del 12 MAGGIO 2015)

PROVINCIA DI COSENZA. REGOLAMENTO COMMISSIONE PROVINCIALE ESPROPRI (approvato con deliberazione di Consiglio Provinciale n. 12 del 12 MAGGIO 2015) PROVINCIA DI COSENZA REGOLAMENTO COMMISSIONE PROVINCIALE ESPROPRI (approvato con deliberazione di Consiglio Provinciale n. 12 del 12 MAGGIO 2015) PROVINCIA DI COSENZA REGOLAMENTO COMMISSIONE PROVINCIALE

Dettagli

COMUNE DI MARCON Provincia di Venezia REGOLAMENTO PER IL FUNZIONAMENTO DELLA COMMISSIONE CONSILIARE PERMANENTE

COMUNE DI MARCON Provincia di Venezia REGOLAMENTO PER IL FUNZIONAMENTO DELLA COMMISSIONE CONSILIARE PERMANENTE COMUNE DI MARCON Provincia di Venezia REGOLAMENTO PER IL FUNZIONAMENTO DELLA COMMISSIONE CONSILIARE PERMANENTE Approvato con deliberazione di Consiglio Comunale n. 55 del 30.07.2012 1 Indice art. 1 Istituzione

Dettagli

CITTÀ DI ANGERA PROVINCIA DI VARESE

CITTÀ DI ANGERA PROVINCIA DI VARESE CITTÀ DI ANGERA PROVINCIA DI VARESE Prot. n. 7701 AVVISO PUBBLICO PER LA SELEZIONE DI COMPONENTI PER LA COMMISSIONE PER IL PAESAGGIO (AI SENSI DELLA L.R. N. 12/05 E S.M.I.) IL RESPONSABILE DELL AREA TECNICA

Dettagli

UNIONE DEI COMUNI AMIATA VAL D ORCIA DELIBERAZIONE DI GIUNTA N. 8 del 20/01/2017

UNIONE DEI COMUNI AMIATA VAL D ORCIA DELIBERAZIONE DI GIUNTA N. 8 del 20/01/2017 UNIONE DEI COMUNI AMIATA VAL D ORCIA DELIBERAZIONE DI GIUNTA N. 8 del 20/01/2017 OGGETTO: ART. 153 DELLA L.R. N. 65 DEL 10.11.2014. NOMINA COMPONENTI DELLA COMMISSIONE INTERCOMUNALE PER IL PAESAGGIO. APPROVAZIONE

Dettagli

Città Metropolitana di Roma Capitale REGOLAMENTO DELLA COMMISSIONE CONSILIARE DI CONTROLLO E GARANZIA

Città Metropolitana di Roma Capitale REGOLAMENTO DELLA COMMISSIONE CONSILIARE DI CONTROLLO E GARANZIA Città Metropolitana di Roma Capitale REGOLAMENTO DELLA COMMISSIONE CONSILIARE DI CONTROLLO E GARANZIA Adottato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 72 del 21 dicembre 2015 INDICE Art. 1 Oggetto

Dettagli

COMUNE DI VIESTE Provincia di Foggia STATUTO DELLA CONSULTA GIOVANILE

COMUNE DI VIESTE Provincia di Foggia STATUTO DELLA CONSULTA GIOVANILE COMUNE DI VIESTE Provincia di Foggia STATUTO DELLA CONSULTA GIOVANILE INDICE CAPO I - NORME ISTITUTIVE E ATTRIBUZIONI ART. 1 - ISTITUZIONE ART. 2 - ATTRIBUZIONI CAPO II - ORGANI DELLA CONSULTA GIOVANILE

Dettagli

Città di Seregno. Regolamento delle Consulte

Città di Seregno. Regolamento delle Consulte Città di Seregno Regolamento delle Consulte Art. 1 - Istituzione delle Consulte Comunali 1. Il Comune di Seregno valorizza le libere forme associative per la partecipazione dei cittadini all attività amministrativa,

Dettagli

MINISTERO DELL'ECONOMIA E DELLE FINANZE

MINISTERO DELL'ECONOMIA E DELLE FINANZE DECRETO 24 settembre 2012 MINISTERO DELL'ECONOMIA E DELLE FINANZE Istituzione presso il Ministero dell'economia e delle finanze della Commissione centrale per i revisori contabili. (12A11415) IL MINISTRO

Dettagli

REGOLAMENTO CONSORTILE DELLA COMMISSIONE PER IL PAESAGGIO

REGOLAMENTO CONSORTILE DELLA COMMISSIONE PER IL PAESAGGIO REGOLAMENTO CONSORTILE DELLA COMMISONE PER IL PAESAGGIO approvato con delibera consiglio di Gestione n. 23 del 05/05/2017 Articolo 1 Costituzione Ai sensi dell art. 81, comma 1 della Legge Regionale 12/2005,

Dettagli

COMUNE DI SAN PANCRAZIO SALENTINO

COMUNE DI SAN PANCRAZIO SALENTINO ALLEGATO A ALLA DELIBERA CONSILIARE N. 15 DEL 08/05/2012 COMUNE DI SAN PANCRAZIO SALENTINO ( PROVINCIA DI BRINDISI ) REGOLAMENTO PER IL FUNZIONAMENTO DELLA CONSULTA PER LE POLITICHE GIOVANILI 1 INDICE

Dettagli

Burc n. 80 del 23 Novembre 2015 REGIONE CALABRIA. (Legge Regionale n. 14 dell 11 agosto 2014)

Burc n. 80 del 23 Novembre 2015 REGIONE CALABRIA. (Legge Regionale n. 14 dell 11 agosto 2014) Regione Calabria DIPARTIMENTO AMBIENTE E TERRITORIO Allegato B REGIONE CALABRIA (Legge Regionale n. 14 dell 11 agosto 2014) ESERCIZIO ASSOCIATO DELLE FUNZIONI DI ORGANIZZAZIONE DEL SERVIZIO RIFIUTI DA

Dettagli

COMUNE di MUSSO. - PROVINCIA di COMO REGOLAMENTO RELATIVO AGLI ADEMPIMENTI IN MATERIA DI AUTORIZZAZIONE PAESAGGISTICA DI COMPETENZA DEI COMUNI

COMUNE di MUSSO. - PROVINCIA di COMO REGOLAMENTO RELATIVO AGLI ADEMPIMENTI IN MATERIA DI AUTORIZZAZIONE PAESAGGISTICA DI COMPETENZA DEI COMUNI COMUNE di MUSSO - PROVINCIA di COMO REGOLAMENTO RELATIVO AGLI ADEMPIMENTI IN MATERIA DI AUTORIZZAZIONE PAESAGGISTICA DI COMPETENZA DEI COMUNI APPROVATO CON DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N. 5 IN

Dettagli

(ai sensi dell art. 81 della legge regionale 11 marzo 2005 n 12 e s.m.i.).

(ai sensi dell art. 81 della legge regionale 11 marzo 2005 n 12 e s.m.i.). COMUNE DI SIZIANO Provincia di Pavia Piazza Giacomo Negri, 1-27010 Siziano www.comune.siziano.pv.it tel. 0382/67801 fax 0382/617660 FUNZIONAMENTO E COMPITI DELLA COMMISSIONE COMUNALE PER IL PAESAGGIO (ai

Dettagli

REGOLAMENTO DELLA COMMISSIONE COMUNALE PER IL PAESAGGIO, AI SENSI DELL ART. 81 DELLA LEGGE REGIONALE 11 MARZO 2005 N. 12.

REGOLAMENTO DELLA COMMISSIONE COMUNALE PER IL PAESAGGIO, AI SENSI DELL ART. 81 DELLA LEGGE REGIONALE 11 MARZO 2005 N. 12. REGOLAMENTO DELLA COMMISSIONE COMUNALE PER IL PAESAGGIO, AI SENSI DELL ART. 81 DELLA LEGGE REGIONALE 11 MARZO 2005 N. 12. Art. 1 - Indicazioni generali e finalità Il presente regolamento disciplina l istituzione,

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA ISTITUZIONE ED IL FUNZIONAMENTO DELLE COMMISSIONI CONSILIARI.

REGOLAMENTO PER LA ISTITUZIONE ED IL FUNZIONAMENTO DELLE COMMISSIONI CONSILIARI. ìm Regione Sicilia REGOLAMENTO PER LA ISTITUZIONE ED IL FUNZIONAMENTO DELLE COMMISSIONI CONSILIARI. Regione Sicilia CAPO I DISPOSIZIONI GENERALI ART. 1 - OGGETTO E FINALITÀ 1.11 presente regolamento, predisposto

Dettagli

COMUNE DI TREVISO. Settore Sportello Unico e Turismo. Prot. n Treviso, 18/10/2016

COMUNE DI TREVISO. Settore Sportello Unico e Turismo. Prot. n Treviso, 18/10/2016 Prot. n. 121224 Treviso, 18/10/2016 AVVISO PUBBLICO PER LA SELEZIONE DEI COMPONENTI EFFETTIVI E SUPPLENTI DELLA COMMISSIONE LOCALE PER IL PAESAGGIO IL DIRIGENTE DEL SETTORE SPORTELLO UNICO E TURISMO Premesso

Dettagli

REGOLAMENTO DELLA COMMISSIONE PER IL PAESAGGIO (Art. 81 Legge Regionale 12/2005)

REGOLAMENTO DELLA COMMISSIONE PER IL PAESAGGIO (Art. 81 Legge Regionale 12/2005) REGOLAMENTO DELLA COMMISSIONE PER IL PAESAGGIO (Art. 81 Legge Regionale 12/2005) ART. 1 Commissione per il paesaggio Composizione 1. La Commissione per il paesaggio (d ora in poi Commissione) è composta

Dettagli

STATUTO CONSULTA COMUNALE GIOVANILE

STATUTO CONSULTA COMUNALE GIOVANILE STATUTO CONSULTA COMUNALE GIOVANILE TITOLO 1- DISPOSIZIONI GENERALI Art. 1 Fonti normative Le disposizioni contenute nel presente statuto trovano il loro fondamento giuridico nella legge n 267/2000, T.U.

Dettagli

COMUNE DI NERVIANO (Città Metropolitana di Milano) REGOLAMENTO COMUNALE PER LA CONSULTA GIOVANI

COMUNE DI NERVIANO (Città Metropolitana di Milano) REGOLAMENTO COMUNALE PER LA CONSULTA GIOVANI COMUNE DI NERVIANO (Città Metropolitana di Milano) REGOLAMENTO COMUNALE PER LA CONSULTA GIOVANI Approvato con deliberazione n. 85/C.C. del 30.11.2016 e modificato con deliberazione n. 73/C.C. del 25.7.2017

Dettagli

COMUNE di CERTOSA DI PAVIA Provincia di Pavia

COMUNE di CERTOSA DI PAVIA Provincia di Pavia COMUNE di CERTOSA DI PAVIA Provincia di Pavia BANDO PER LA NOMINA DELLA COMMISSIONE PER IL PAESAGGIO ai sensi delle DGR 8/7977 del 06.08. 2008 e DGR 8/8139 del 01.10.2008 IL RESPONSABILE AREA GESTIONE

Dettagli

PARCO REGIONALE SPINA VERDE

PARCO REGIONALE SPINA VERDE PARCO REGIONALE SPINA VERDE 22020 Cavallasca (CO) Via Imbonati n. 1 Tel. 031.211131 Fax 031.535864 E-mail: ufficiotecnico@spinaverde.it Cod. Fisc. 95054520135 BANDO PER LA NOMINA DEL COMITATO TECNICO SCIENTIFICO

Dettagli

Comune di Castano Primo Provincia di Milano Sevizio Urbanistica e Suap

Comune di Castano Primo Provincia di Milano Sevizio Urbanistica e Suap AVVISO PUBBLICO PER LA SELEZIONE DEI COMPONENTI DELLA COMMISSIONE PER IL PAESAGGIO (art. 146, comma 6, D.L.vo n. 42/2004 e artt. 80-81 della L.R. n. 12/2005 e ss.mm.ii.) Visto il Decreto Legislativo 22/01/2004,

Dettagli

REGOLAMENTO DELLA COMMISSIONE COMUNALE PER IL PAESAGGIO,

REGOLAMENTO DELLA COMMISSIONE COMUNALE PER IL PAESAGGIO, cod.fiscale e P.IVA 00459830188 COMUNE DI REDAVALLE PROVINCIA DI PAVIA C.A.P. 27050 REGOLAMENTO DELLA COMMISSIONE COMUNALE PER IL PAESAGGIO, AI SENSI DELL ART. 81 DELLA LEGGE REGIONALE 11 MARZO 2005 N.

Dettagli

Art. 1 (Comitato regionale per i lavori pubblici)

Art. 1 (Comitato regionale per i lavori pubblici) L.R. 31 Gennaio 2002, n. 5 Comitato regionale per i lavori pubblici (1) Art. 1 (Comitato regionale per i lavori pubblici) 1. E' istituito il comitato regionale per i lavori pubblici, di seguito denominato

Dettagli

Conferenza dei Comuni dell Ambito Territoriale Ottimale della Provincia di Sondrio REGOLAMENTO

Conferenza dei Comuni dell Ambito Territoriale Ottimale della Provincia di Sondrio REGOLAMENTO Conferenza dei Comuni dell Ambito Territoriale Ottimale della Provincia di Sondrio REGOLAMENTO 1 INDICE Art.1 Oggetto, funzioni e sede...3 Art.2 Attribuzioni...3 Art.3 Funzionamento della Conferenza...3

Dettagli

REGOLAMENTO GENERALE PER LA GESTIONE DELL ASILO NIDO

REGOLAMENTO GENERALE PER LA GESTIONE DELL ASILO NIDO REGOLAMENTO GENERALE PER LA GESTIONE DELL ASILO NIDO APPROVATO CON DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N. 16 DEL 29 MAGGIO 1997 DIVENUTA ESECUTIVA A TUTTI GLI EFFETTI DI LEGGE DAL 1.8.1997 Articolo 1

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL FUNZIONAMENTO DEL NUCLEO DI VALUTAZIONE DELLE PRESTAZIONI.

REGOLAMENTO PER IL FUNZIONAMENTO DEL NUCLEO DI VALUTAZIONE DELLE PRESTAZIONI. ALLEGATO 1 REGOLAMENTO PER IL FUNZIONAMENTO DEL NUCLEO DI VALUTAZIONE DELLE PRESTAZIONI. ARTICOLO 1 COMPOSIZIONE E DURATA Il Nucleo di Valutazione delle Prestazioni (di seguito N.V.P.), è costituito da

Dettagli

REGOLAMENTO COMMISSIONI CONSILIARI

REGOLAMENTO COMMISSIONI CONSILIARI REGOLAMENTO COMMISSIONI CONSILIARI Organizzazione Regolamento per il funzionamento delle Commissioni Consiliari COMUNE DI CASTELFORTE Prov. di Latina REGOLAMENTO PER IL FUNZIONAMENTO DEL- LE COMMISSIONI

Dettagli

Regolamento dell Organismo Indipendente di Valutazione dell ASL NO

Regolamento dell Organismo Indipendente di Valutazione dell ASL NO Azienda Sanitaria Locale di Novara Sede Legale: Viale Roma 7 28100 Novara Tel. 0321 374111 fax 0321 374519 Regolamento dell Organismo Indipendente di Valutazione dell ASL NO Data redazione: 12 gennaio

Dettagli