Stagione Sportiva 2016/2017 Comunicato Ufficiale N 88 del 16 marzo 2017

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Stagione Sportiva 2016/2017 Comunicato Ufficiale N 88 del 16 marzo 2017"

Transcript

1 Federazione Italiana Giuoco Calcio Lega Nazionale Dilettanti Settore Giovanile e Scolastico COMITATO PROVINCIALE AUTONOMO DI TRENTO Via G.B. Trener, 2/ Trento Tel: Fax: Indirizzi Internet: Presidente: Segreteria: - Settore Giovanile: Calcio a 5: Attività di Base: Attività Scolastica: Cod. Fiscale LND Conto corrente c/o: Cassa Rurale di Trento Codice IBAN: IT 25 Z Stagione Sportiva 2016/2017 Comunicato Ufficiale N 88 del 16 marzo 2017 SOMMARIO 1. COMUNICAZIONI DELLA F.I.G.C. L.N.D COMUNICAZIONE TORNEI ORGANIZZATI DA SOCIETÀ COMUNICATO UFFICIALE N CU 133/AA FIGC - PROVVEDIMENTI PROCURA FEDERALE COMUNICATO UFFICIALE N CU 1/BS - BEACH SOCCER COMUNICATO UFFICIALE N CU 2/BS - BEACH SOCCER CIRCOLARE N 51 - DECISIONI DEL TRIBUNALE NAZIONALE ANTIDOPING COMUNICAZIONI ATTIVITÀ DI AMBITO REGIONALE COPPA ITALIA FEMMINILE RINUNCIA ALLA GARA SOSTITUZIONE SOCIETÀ RINUNCIATARIE E/O NON AMMESSE AL CAMPIONATO DI COMPETENZA 2017/ PROMOZIONI E RETROCESSIONI PER I CAMPIONATI REGIONALI L.N.D. 2016/ COPPE REGIONE 2016/ GARE GIUSTIZIA SPORTIVA COMUNICAZIONI DEL COMITATO PROVINCIALE AUTONOMO DI TRENTO DOMANDE PER CONTRIBUTI P.A.T. INERENTI ALL ATTIVITÀ SPORTIVA CONTRIBUTI PER L ATTIVITÀ GIOV. E SOSTEGNO DEI TALENTI SPORTIVI ARTICOLO 16 DELLA LEGGE SULLO SPORT CHIUSURA UFFICI DEL COMITATO PROVINCIALE AUTONOMO DI TRENTO COLLABORARE CON I MEDIA CAMPIONATO DI SECONDA CATEGORIA PAGINA FACEBOOK DEL C.P.A. DI TRENTO ANOMALIE PRATICHE TESSERAMENTO, DIRIGENTI E CALCIATORI CONVOCAZIONE RAPPRESENTATIVA PROVINCIALE CATEGORIA JUNIORES CONVOCAZIONE RAPPRESENTATIVA PROVINCIALE CALCIO A 5 FEMMINILE CONVOCAZIONE RAPPRESENTATIVA PROVINCIALE CALCIO A 5 MASCHILE RITIRO TESSERE RICONOSCIMENTO CALCIATORI E DIRIGENTI L.N.D. E S.G.S. 2232

2 2208/88 4. COMUNICAZIONI PER L ATTIVITÀ DEL S.G.S. DEL COMITATO DI TRENTO FESTA DELLE SCUOLE DI CALCIO A RIVA D. G. BENACENSE - PULCINI, PRIMI CALCI E PICCOLI AMICI PICCOLI AMICI: TORNEO PRIMAVERILE SPERIMENTALE TORNEI DELL ATTIVITÀ DI BASE: PRIMAVERA TORNEO FAIR PLAY 2017 E FINALI PROVINCIALI - CATEGORIA ESORDIENTI TORNEO ESORDIENTI A 9 MISTI FASE PRIMAVERILE SOCIETÀ U.S. SPORMAGGIORE TORNEO PULCINI A 7 PRIMAVERILE 2016/2017 DI MERCOLEDÌ GIRONE E TORNEO PRIMI CALCI PRIMAVERILE 2016/2017 GIRONE B PROGRAMMA DI AGGIORNAMENTO TECNICO SCUOLA CALCIO ELITE U.S.D. VIPO TRENTO CONVOCAZIONE RAPPRESENTATIVA PROVINCIALE CATEGORIA ALLIEVI CONVOCAZIONE RAPPRESENTATIVA PROVINCIALE CALCIO A 5 ALLIEVI CONVOCAZIONE RAPPRESENTATIVA PROVINCIALE CATEGORIA GIOVANISSIMI CENTRO FEDERALE TERRITORIALE BORGO VALSUGANA GARE MODIFICHE AL PROGRAMMA GARE RISULTATI GARE PERVENUTI IN RITARDO O DI RECUPERO RISULTATI GARE GIUSTIZIA SPORTIVA DECISIONI DEL GIUDICE SPORTIVO ALLEGATI CLASSIFICHE COLLABORARE CON I MEDIA TABELLINO SECONDA CATEGORIA 2273

3 2209/88 1. COMUNICAZIONI DELLA F.I.G.C. L.N.D. 1.1 COMUNICAZIONE TORNEI ORGANIZZATI DA SOCIETÀ

4 2210/ COMUNICATO UFFICIALE N CU 133/AA FIGC - PROVVEDIMENTI PROCURA FEDERALE

5 2211/88

6 2212/88 Di seguito si pubblicano i link attivando i quali si accede ai Comunicati Ufficiali indicati con il titolo. I Comunicati Ufficiali elencati sono pubblicati sul sito internet della F.I.G.C.: e su quello della L.N.D.: Sulla base della normativa vigente i Comunicati Ufficiali sottoelencati vengono considerati come conosciuti da tutti i tesserati alla F.I.G.C.. Si raccomanda un attenta lettura dei Comunicati e delle Circolari per i quali di seguito si riporta il collegamento per l accesso diretto. 1.3 COMUNICATO UFFICIALE N CU 1/BS - BEACH SOCCER COMUNICATO UFFICIALE N CU 2/BS - BEACH SOCCER CIRCOLARE N 51 - DECISIONI DEL TRIBUNALE NAZIONALE ANTIDOPING

7 2213/88 2. COMUNICAZIONI ATTIVITÀ DI AMBITO REGIONALE 2.1 COPPA ITALIA FEMMINILE RINUNCIA ALLA GARA Vista la rinuncia comunicata dall U.S. ISERA la gara A.S.C. JUGEND NEUGRIES U.S. ISERA in programma il giorno 22 marzo 2017 alle ore sul campo di Bolzano Pfarrhof viene annullata. La presente comunicazione viene notificata alle Società interessate, all A.I.A e gli atti vengono trasmessi al Giudice Sportivo per i provvedimenti di sua competenza inerenti alla rinuncia da parte dell U.S. ISERA. 2.2 SOSTITUZIONE SOCIETÀ RINUNCIATARIE E/O NON AMMESSE AL CAMPIONATO DI COMPETENZA 2017/2018 I Consigli Direttivi dei CPA di Trento e di Bolzano confermano i seguenti criteri per il completamento degli organici dei Campionati di Eccellenza, di Calcio a C5, Serie C1 e di Calcio Femminile di Serie C anche per la stagione sportiva 2017/2018. I medesimi criteri sotto riportati verranno sottoposti al vaglio dalla Commissione Tecnica della L.N.D. prima di notificati alle Società affiliate. Approvato all unanimità. TABELLA INTEGRATIVA RIPESCAGGI PER I CAMPIONATI REGIONALI DI ECCELLENZA, FEMMINILE SERIE C E CALCIO A 5 SERIE C1 2017/2018 In caso di vacanza negli Organici dei Campionati, conseguenti a rinuncia o ad altri motivi, il completamento degli stessi avviene per decisione degli Organi Direttivi del Comitato o della Divisione competenti, con la preclusione di ripescaggi che consentano ad una Società il doppio salto di categoria nella medesima stagione sportiva o a cavallo tra la conclusione di una stagione sportiva e l inizio di quella immediatamente successiva. Il meccanismo dei ripescaggi non può, in alcun caso, prevedere la possibilità che una Società neo-promossa ad un Campionato di categoria superiore possa essere ripescata nel passaggio fra la vecchia e la nuova stagione sportiva al Campionato di categoria ulteriormente superiore, senza disputare, di conseguenza, il Campionato intermedio di competenza determinato dal merito sportivo. Analogamente, una squadra retrocessa al Campionato di categoria inferiore, non può beneficiare di un ripescaggio che si sostanzi in un doppio salto di categoria rispetto a quella in cui la squadra medesima è scesa per effetto della retrocessione stessa. Per i ripescaggi nel Campionato di Serie D 2017/2018, si terrà conto preliminarmente della normativa della L.N.D., nonché della graduatoria appositamente stilata dal Comitato Interregionale, in via prioritaria, fra le Società perdenti le gare di play-out e della graduatoria stilata dalla L.N.D tra le Società perdenti le gare di spareggio-promozione tra le seconde classificate nel campionato di Eccellenza, disputate a conclusione della stagione sportiva 2016/2017. Per il ripescaggio al Campionato di Serie D 2017/2018, in caso di vacanza di organico, saranno ammesse in ordine alternato (alternanza già iniziata nelle passate stagioni che proseguirà sulla base di quanto stabilito dalla L.N.D. per la stagione sportiva 2017/2018) una Società perdente le gare spareggio-promozione tra le seconde classificate del Campionato di Eccellenza , secondo la graduatoria predisposta dalla L.N.D., e una Società retrocessa dalla Serie D , seguendo la graduatoria predisposta dal Comitato Interregionale. Tale alternanza verrà automaticamente ribaltata per le Stagioni Sportive seguenti a quella del 2015/2017, nel senso di stabilire il principio secondo cui il completamento dell organico del Campionato Nazionale Serie D avverrà con una rotazione automatica, di stagione in stagione, fra le Società inserite nelle rispettive graduatorie predisposte dalla L.N.D. per le perdenti le gare spareggio-promozione fra le seconde di Eccellenza e dal Comitato Interregionale per le retrocesse dal Campionato di Serie D. Le Società di Eccellenza che richiedono l ammissione al Campionato Nazionale di Serie D a completamento dell organico relativo alla stagione sportiva 2017/2018 devono produrre apposita dichiarazione, rilasciata dal Comitato competente, attestante l avvenuta iscrizione al Campionato di Eccellenza 2017/2018. Le Società di Serie C di Calcio Femminile e di C1 di Calcio a Cinque che richiedono l ammissione al rispettivo Campionato Nazionale di Serie B a completamento dell organico relativo alla stagione sportiva 2017/2018 devono produrre apposita dichiarazione, rilasciata dal Comitato competente, attestante l avvenuta iscrizione al Campionato di Serie C 2017/2018.

8 2214/88 TABELLE INTEGRATIVE CONGIUNTE DEI CPA DI TRENTO E BOLZANO Sostituzione società rinunciatarie e/o non ammesse ai Campionati di competenza 2017/2018 CAMPIONATO REGIONALE DI ECCELLENZA Ordine di priorità per l ammissione. Nel caso venga promossa alla serie D la seconda classificata del Campionato di Eccellenza 2016/2017 o comunque nel caso che al termine delle iscrizioni ai Campionati 2017/2018 si determini uno o più posti vacanti nell organico del Campionato di Eccellenza, la Società quintultima classificata ed eventualmente anche la società quartultima classificata del Campionato di Eccellenza che sia/siano stata/e retrocessa/e al termine della stagione sportiva 2016/2017 a causa del numero delle retrocessioni di squadre regionali dalla serie D verrà/nno ricollocata/e di diritto nel Campionato di Eccellenza 2017/2018. Società vincente lo spareggio fra le seconde classificate del campionato di Promozione organizzato dai Comitati Provinciali Autonomi di Bolzano e Trento, non ammessa al Campionato di Eccellenza a causa di mancanza di posti vacanti dovuta a più retrocessioni di squadre dal Campionato di Serie D: di diritto previa presentazione di regolare domanda di ripescaggio da inviare secondo le modalità e nei tempi stabiliti congiuntamente dai Comitati provinciali autonomi di Bolzano e Trento; Società perdente lo spareggio fra le seconde classificate del campionato di Promozione organizzato dai Comitati Provinciali Autonomi di Bolzano e Trento, non ammessa al Campionato di Eccellenza a causa di mancanza di posti vacanti dovuta a più retrocessioni di squadre dal Campionato di Serie D: di diritto previa presentazione di regolare domanda di ripescaggio da inviare secondo le modalità e nei tempi stabiliti congiuntamente dai Comitati provinciali autonomi di Bolzano e Trento. PRECLUSIONI non applicabili alle Società dei precedenti punti A), B) e C). Dall'esame delle domande saranno escluse le Società: 1) che sono state sanzionate per illecito sportivo negli ultimi cinque anni; 2) che non hanno svolto attività giovanile (dalla cat. Juniores alla cat. Giovanissimi) nell ultima annata sportiva; 3) che sono già state ripescate a qualsiasi titolo negli ultimi tre anni; 4) che hanno un anzianità federale inferiore ai tre anni; REQUISITI: Potranno presentare domanda, nei termini e secondo le modalità che saranno stabilite congiuntamente dai Comitati provinciali autonomi di Bolzano e Trento le Società che nelle ultime tre stagioni sportive abbiano svolto esclusivamente attività nella categoria immediatamente inferiore a quella a cui si chiede l ammissione, oppure che abbiano svolto attività nella stessa categoria alla quale si chiede l ammissione o in categoria superiore, fatti salvi i diritti sopradescritti nei punti A e B. PUNTEGGI: A) Posizione in classifica nelle ultime tre stagioni (eventuali posizioni di parità verranno classificate sulla base della vigente normativa F.I.G.C. in materia): Vincente Campionato punti 30 2^ Classificata 20 3^ Classificata 15 4^ Classificata 10 5^ Classificata 5 B) Posizione nella Coppa Disciplina nelle ultime tre stagioni (Classifica generale): 1^ Classificata punti 20 2^ Classificata 15 3^ Classificata 10 4^ Classificata 5 5^ Classificata 3 C) Attività Giovanile svolta nelle ultime tre stagioni: Partecipazione con 3 squadre (una per categoria) punti 20 Partecipazione con 2 squadre (una per categoria) 10 Partecipazione con 1 squadra (una per categoria) 2 Non partecipazione all Attività Giovanile obbligatoria - 10 D) Partecipazione alle Assemblee del Comitato nell ultimo triennio: Partecipazione a 3 Assemblee punti 10 Partecipazione a 2 Assemblee 5 Partecipazione a 1 Assemblea 0 Assenza in tutte e 3 le Assemblee - 5

9 2215/88 E) Anzianità federale ininterrotta: ogni 5 anni compiuti punti 1; F) Il completamento degli organici potrà eventualmente avvenire anche tramite l ammissione al Campionati di squadre precluse, esclusivamente nel caso di assenza di richieste da parte di Società non precluse, ad esclusione delle Società gravate da illecito sportivo e/o amministrativo. Eventuali situazioni non definite dalla sopra esposta normativa sono di competenza congiunta dei Comitati provinciali autonomi di Bolzano e Trento. CAMPIONATO REGIONALE DI CALCIO a 5 SERIE C1 In relazione al numero delle Squadre inserite negli organici dei campionati di Calcio a 5 Serie C2 e sulla base della proporzione numerica delle squadre presenti in ogni Comitato Provinciale Autonomo di Trento e di Bolzano, in caso di posti vacanti nella stagione sportiva ,si stabilisce quanto segue: In caso di un posto vacante: sarà ripescata la Società appartenente al Comitato Provinciale Autonomo di Trento; In caso di due posti vacanti: saranno ripescate una Società appartenente al Comitato Provinciale Autonomo di Trento e una Società appartenente al Comitato Provinciale Autonomo di Bolzano ; In caso di tre posti vacanti: saranno ripescate due Società appartenenti al Comitato Provinciale Autonomo di Trento ed una Società appartenente al Comitato Provinciale Autonomo di Bolzano. Resta inteso che dall esame delle domande saranno escluse le Società: 1) Che sono state sanzionate per illecito sportivo negli ultimi cinque anni; 2) Che sono già state ripescate a qualsiasi titolo negli ultimi tre anni; 3) Che hanno un anzianità federale inferiore ai tre anni REQUISITI: Potranno presentare domanda, nei termini e secondo le modalità che saranno stabilite congiuntamente dai Comitati provinciali autonomi di Trento odi Bolzano le Società che nelle ultime tre stagioni sportive abbiano svolto esclusivamente attività nella categoria immediatamente inferiore a quella a cui si chiede l ammissione, oppure che abbiano svolto attività nella stessa categoria alla quale si chiede l ammissione o in categoria superiore. PUNTEGGI: A) Posizione in classifica nelle ultime tre stagioni Vincente Campionato punti 30 2^ Classificata 20 3^ Classificata 15 4^ Classificata 10 5^ Classificata 5 B) Posizione nella Coppa Disciplina nelle ultime tre stagioni 1^ Classificata punti 20 2^ Classificata 15 3^ Classificata 10 4^ Classificata 5 5^ Classificata 3 C) ) Partecipazione alle Assemblee del Comitato nell ultimo triennio: Partecipazione a 3 Assemblee punti 10 Partecipazione a 2 Assemblee " 5 Partecipazione a 1 Assemblea " 0 Assenza in tutte e 3 le Assemblee " -5 D) Il completamento degli organici potrà eventualmente avvenire anche tramite l ammissione al Campionati di squadre precluse, esclusivamente nel caso di assenza di richieste da parte di Società non precluse, ad esclusione delle Società gravate da illecito sportivo e/o amministrativo. Eventuali situazioni non definite dalla sopra esposta normativa sono di competenza congiunta dei Comitati provinciali autonomi di Trento e di Bolzano. Approvato all unanimità. CAMPIONATO REGIONALE DI CALCIO FEMMINILE SERIE C Dall esame delle domande saranno escluse le Società: 1. Che sono state sanzionate per illecito sportivo negli ultimi cinque anni; 2. Che sono già state ripescate a qualsiasi titolo negli ultimi tre anni; 3. Che hanno un anzianità federale inferiore ai tre anni.

10 2216/88 REQUISITI: Potranno presentare domanda, nei termini e secondo le modalità che saranno stabilite congiuntamente dai Comitati provinciali autonomi di Bolzano e Trento le Società che nelle ultime tre stagioni sportive abbiano svolto esclusivamente attività nella categoria immediatamente inferiore a quella a cui si chiede l ammissione, oppure che abbiano svolto attività nella stessa categoria alla quale si chiede l ammissione o in categoria superiore. PUNTEGGI: A) Posizione in classifica nelle ultime tre stagioni Vincente Campionato punti 30 2^ Classificata 20 3^ Classificata 15 4^ Classificata 10 5^ Classificata 5 B) Posizione nella Coppa Disciplina nelle ultime tre stagioni 1^ Classificata punti 20 2^ Classificata 15 3^ Classificata 10 4^ Classificata 5 5^ Classificata 3 C) ) Partecipazione alle Assemblee del Comitato nell ultimo triennio: Partecipazione a 3 Assemblee punti 10 Partecipazione a 2 Assemblee 5 Partecipazione a 1 Assemblea 0 Assenza in tutte e 3 le Assemblee - 5 D) Il completamento degli organici potrà eventualmente avvenire anche tramite l ammissione al Campionati di squadre precluse, esclusivamente nel caso di assenza di richieste da parte di Società non precluse, ad esclusione delle Società gravate da illecito sportivo e/o amministrativo. Eventuali situazioni non definite dalla sopra esposta normativa sono di competenza congiunta dei Comitati provinciali autonomi di Trento e Bolzano. Approvato all unanimità 2.3 PROMOZIONI E RETROCESSIONI PER I CAMPIONATI REGIONALI L.N.D. 2016/2017 Di seguito si riportano le norme in vigore per le promozioni e retrocessioni dei Campionati di Eccellenza, Femminile Serie C e Calcio a 5 C1 per la corrente stagione sportiva CAMPIONATO DI ECCELLENZA 1) Ammissione al Campionato di Serie D Acquisirà il titolo di ammissione al campionato di Serie D della stagione sportiva 2017/2018 la squadra del campionato di Eccellenza che, al termine della stagione sportiva 2016/2017, si classificherà al primo posto. La società seconda classificata parteciperà agli spareggi-promozione tra tutte le seconde classificate di ogni singolo girone dei campionati di Eccellenza Regionale, secondo le modalità di svolgimento fissate dal Consiglio Direttivo della Lega Nazionale Dilettanti. 2) Retrocessione al campionato di Promozione Le società che, al termine della stagione sportiva 2016/2017 andranno ad occupare gli ultimi tre posti della classifica finale del Campionato di Eccellenza, retrocederanno nel girone del Campionato di Promozione territorialmente di pertinenza. 3) Ipotesi diverse: Nell ipotesi di retrocessione dal Campionato di Serie D di DUE squadre aventi sede regionale, non vi saranno ulteriori retrocessioni; Nell ipotesi di retrocessione dal Campionato di Serie D di TRE squadre aventi sede regionale dal Campionato di Eccellenza retrocederanno QUATTRO squadre. Nel caso venga promossa alla serie D anche la seconda classificata del Campionato di Eccellenza 2016/2017 o comunque nel caso al termine delle iscrizioni ai Campionati 2017/2018 si determini un posto vacante nell organico dell Campionato di Eccellenza, la quart ultima del Campionato di Eccellenza 2016/2017 verrà ricollocata/ripescata nel medesimo Campionato della stagione 2017/2018; Nell ipotesi di UNA o NESSUNA retrocessione dal Campionato di Serie D di squadre aventi sede regionale, si procederà nel seguente ordine:

11 2217/88 a) Nel caso di UN posto vacante, lo stesso verrà determinato tramite una gara di spareggio fra le società classificatesi al secondo posto nei due gironi di Promozione organizzati rispettivamente dai Comitati Provinciali di Trento e Bolzano. La vincente acquisirà il titolo sportivo per l ammissione al Campionato di Eccellenza della stagione sportiva 2017/2018. b) Nell eventualità di DUE posti vacanti, ambedue le società classificatesi al secondo posto nei due gironi di Promozione organizzati rispettivamente dai Comitati Provinciali di Trento e Bolzano acquisiranno il titolo sportivo per l ammissione al Campionato di Eccellenza della stagione sportiva 2017/2018. c) Parere favorevole congiunto dei Consigli Direttivi dei Comitati provinciali autonomi di Trento e di Bolzano al reintegro nell organico di Eccellenza della società vincente lo stesso e che rinunci al Campionato superiore nei modi e termini previsti dalle norme vigenti in materia di rinuncia e riaffiliazione alla F.I.G.C. - art. 16 delle N.O.I.F. d) Parere favorevole congiunto dei Consigli Direttivi dei Comitat provinciali autonomi di Trento e di Bolzano al reintegro nell organico di Eccellenza della Società classificatasi al secondo posto che tramite i previsti spareggi acquisisca l ammissione al campionato superiore e rinunci allo stesso, nei modi e termini previsti dalle norme vigenti in materia di rinuncia e riaffiliazione alla F.I.G.C. - art. 16 delle N.O.I.F. CAMPIONATO FEMMINILE SERIE C 1) Ammissione al Campionato superiore La società che al termine della stagione sportiva 2016/2017 si classificherà al 1 posto del Campionato di Serie C acquisirà il titolo sportivo per richiedere l ammissione al Campionato Superiore nella stagione sportiva 2017/2018. CAMPIONATO CALCIO A 5 C1 1) Promozione in B Acquisirà il titolo per richiedere l ammissione al campionato di Serie B della stagione sportiva 2017/2018 la Società che al termine della stagione sportiva 2016/2017 si classificherà al primo posto del campionato. Al termine del Campionato, in caso di parità di punteggio tra le prime due squadre, il titolo sportivo in competizione è assegnato mediante spareggio da effettuarsi sulla base di una unica gara in campo neutro, con eventuali tempi supplementari e tiri di rigore con le modalità stabilite dalla regola 7 delle Regole del Giuoco e Decisioni Ufficiali ". In caso di parità di punteggio fra tre o più squadre al termine del Campionato si procede preliminarmente alla compilazione di una graduatoria (c.d. "classifica avulsa") fra le squadre interessate tenendo conto nell'ordine: a) dei punti conseguiti negli incontri diretti fra tutte le squadre; b) della differenza tra le reti segnate e subite nei medesimi incontri; c) della differenza tra reti segnate e subite nell intero campionato; d) del maggior numero di reti segnate nell intero campionato; e) del sorteggio. La Società seconda classificata parteciperà agli spareggi promozione tra tutte le seconde classificate di ogni singolo girone dei Campionati di C.a5 Serie C1 secondo le modalità di svolgimento fissate dal Consiglio Direttivo della LND. Nel caso di parità fra due o più squadre classificatesi al 2 posto, si procederà alla compilazione di una graduatoria ( classifica avulsa ) fra le squadre interessate, tenendo conto nell ordine: a) -dei punti conseguiti negli incontri diretti fra tutte le squadre; b) -della differenza tra le reti segnate e subite nei medesimi incontri; c) -della differenza tra reti segnate e subite nell intero campionato; d) -del maggior numero di reti segnate nell intero campionato; e) -del sorteggio. 2) Retrocessione nella categoria inferiore La squadra classificata al 13 posto retrocede alla categoria inferiore, nel girone di competenza provinciale. Al termine di ogni Campionato, in caso di parità di punteggio tra due squadre, il titolo sportivo in competizione è assegnato mediante spareggio da effettuarsi sulla base di una unica gara in campo neutro, con eventuali tempi supplementari e tiri di rigore con le modalità stabilite dalla regola 7 delle Regole del Giuoco e Decisioni Ufficiali ". In caso di parità di punteggio fra tre o più squadre al termine di ogni Campionato si procede preliminarmente alla compilazione di una graduatoria (c.d. "classifica avulsa") fra le squadre interessate tenendo conto nell'ordine: a) dei punti conseguiti negli incontri diretti fra tutte le squadre; b) della differenza tra le reti segnate e subite nei medesimi incontri; c) della differenza tra reti segnate e subite nell intero campionato; d) del maggior numero di reti segnate nell intero campionato; e) del sorteggio.

12 2218/ COPPE REGIONE 2016/2017 I Comitati Provinciali Autonomi di Bolzano e di Trento organizzano le Coppe Regione Juniores Allievi Giovanissimi. Le Coppe Regione si svolgeranno dopo il termine dei Campionati Regionali del CPA di Bolzano e Elite del CPA di Trento. Lo svolgimento delle Coppe Regione si espleteranno secondo i regolamenti e percorsi pubblicati. Alle Società ammesse verranno addebitati 100,00 quale contributo per le spese organizzative della manifestazione. La giurisdizione delle Coppe Regione 2016/2017 è assegnata al CPA di Trento sulla base dell alternanza automatica stagionale fra il CPA di Bolzano e il CPA di Trento. COPPA REGIONE JUNIORES Art. 1: istituzione della Coppa Regione Juniores I Comitati provinciali autonomi di Bolzano e di Trento organizzano la 5^ edizione della Coppa Regione Juniores. Art.2: squadre ammesse Sono ammesse alla Coppa Regione Juniores le 8 squadre classificate dal 2 al 9 posto del Campionato Regionale del CPA di Bolzano e le 8 squadre classificate dal 2 al 9 posto del Campionato Elite del CPA di Trento. In caso di parità fra due o più squadre classificate al termine dei Campionati, al fine dell ammissione alla Coppa e per la relativa graduatoria si tiene conto della classifica avulsa senza quindi ricorrere a partite di spareggio. Nel caso di permanente assoluta parità si procederà al sorteggio per stabilire le squadre ammesse e l ordine di ammissione. Art. 3: ottavi, quarti di finale e semifinali ad eliminazione diretta Gli ottavi di finale (primo turno), si disputano in partite uniche ad eliminazione diretta sul campo della squadra che è risultata meglio classificata al termine del Campionato. In caso di parità al termine della partita (45 per ognuno dei due tempi regolamentari) si disputeranno due tempi supplementari di 15 cadauno. Nell eventualità di ulteriore permanente parità si effettueranno i tiri di rigore come da normativa vigente. Le partite dei quarti di finale e delle semifinali si disputano con le stesse modalità stabilite per quelle degli ottavi. Gli abbinamenti delle partite dei quarti e delle semifinali scaturiscono dal percorso descritto all art. 4 del presente Regolamento. Art. 4: gironi e abbinamenti degli ottavi, quarti e semifinali Ottavi di finale: 06 maggio 2017 GIRONE A GIRONE B 2^ class CPA TN 9^ class CPA BZ 2^ class CPA BZ 9^ class CPA TN 3^ class CPA TN 8^ class CPA BZ 3^ class CPA BZ 8^ class CPA TN 4^ class CPA TN 7^ class CPA BZ 4^ class CPA BZ 7^ class CPA TN 5^ class CPA TN 6^ class CPA BZ 5^ class CPA BZ 6^ class CPA TN Le posizioni indicate in classifica s intendono quelle acquisite al termine dei rispettivi Campionati Abbinamenti dei quarti di finale all esito degli ottavi: 13 maggio 2017: Vincente 1) gir. A vincente 4) gir. B Vincente 1) gir. B vincente 4) gir. A Vincente 2) gir. A vincente 3) gir. B Vincente 2) gir. B vincente 3) gir. A Giocano in casa le squadre che nelle partite degli ottavi di finale, al termine dei due tempi regolamentari o dei tempi supplementari (esclusione quindi degli eventuali tiri di rigore) abbiano la miglior differenza fra reti segnate e subite, in subordine, in caso di parità nella differenza reti, il maggior numero di reti fatte. Permanendo la parità si procederà al sorteggio per stabilire la squadra che disputerà la partita in casa. Abbinamenti delle Semifinali 20 maggio 2017: Vincente quarti a) vincente quarti d) Vincente quarti b) vincente quarti c) Giocano in casa le squadre che nelle partite dei quarti di finale, al termine dei due tempi regolamentari o dei tempi supplementari (esclusione quindi degli eventuali tiri di rigore) abbiano la miglior differenza fra reti segnate e subite, in subordine, in caso di parità nella differenza reti, il maggior numero di reti fatte. Permanendo la parità si procederà al sorteggio per stabilire la squadra che disputerà la partita in casa. Finale 27 maggio 2017 Campo neutro

13 2219/88 Art. 5: oneri per la partecipazione alla Coppa Regione La partecipazione alla Coppa Regione è obbligatoria per le squadre classificate al termine del Campionato Juniores Regionale Elite 2016/2017 nelle posizioni di classifica indicate negli articoli precedenti. Alle Società ammesse verranno addebitati 100,00 quale contributo per le spese organizzative della manifestazione. Art. 6: giurisdizione La giurisdizione della Coppa Regione Juniores 2016/2017 è assegnata al CPA di Trento sulla base dell alternanza automatica stagionale fra i CPA di Bolzano e Trento. I provvedimenti disciplinari adottati dagli Organi di Giustizia Sportiva, relativi alle gare di Coppa e che comportino le sanzioni di squalifica per una o più giornate nei confronti dei calciatori, devono essere scontati solo ed esclusivamente nell'ambito delle gare interessanti la manifestazione stessa. Nell'ipotesi di squalifica a tempo determinato, la sanzione inflitta dovrà essere scontata, per il periodo di incidenza, anche in gare di campionato. Le medesime sanzioni, inflitte in relazione a gare diverse alla Coppa, si sconteranno nelle gare dell'attività ufficiale diversa dalla Coppa, ad esclusione di quelle adottate a tempo determinato, le quali devono scontarsi, durante il periodo di incidenza, in tutte le manifestazioni ufficiali della F.I.G.C.. I provvedimenti disciplinari, che non possono essere scontati, in tutto o in parte, nella Coppa Regione 2016/2017, devono essere scontati, per la parte residuale, nella Coppa Italia e/o Provincia della prossima stagione sportiva. Inoltre, per le gare della Coppa, i tesserati incorrono in una giornata di squalifica ogni due ammonizioni. Art. 7: conduzione arbitrale Le designazioni arbitrali verranno disposte dal CPA-A.I.A. di Trento che procederà alla copertura delle gare in sinergia con il CPA- A.I.A. di Bolzano. Gli Assistenti arbitrali dovranno essere designati dalle Società interessate nel rispetto delle norme vigenti. Art. 8: calendario gare 06 maggio 2017 ottavi di finale 13 maggio 2017 quarti di finale 20 maggio 2017 semifinali 27 maggio 2017 finale Art. 9 norma conclusiva Per quanto non previsto dal presente Regolamento valgono le norme della F.I.G.C. COPPA REGIONE ALLIEVI Art. 1: istituzione della Coppa Regione Allievi I Comitati provinciali autonomi di Bolzano e di Trento organizzano la 4^ edizione della Coppa Regione Allievi. Art.2: squadre ammesse Sono ammesse alla Coppa Regione Allievi le 6 squadre classificate dal 2 al 7 posto del Campionato Regionale del CPA di Bolzano e le 6 squadre classificate dal 2 al 7 posto del Campionato Elite del CPA di Trento e. In caso di parità in classifica fra due o più squadre al termine dei Campionati, al fine dell ammissione alla Coppa e della relativa graduatoria si tiene conto della classifica avulsa senza quindi ricorrere a partite di spareggio. Nel caso di permanente assoluta parità si procederà al sorteggio per stabilire le squadre ammesse e l ordine di ammissione. Art. 3: Gironi a 4 squadre e semifinali ad eliminazione diretta Gironi a 4 squadre (primo turno): in ogni girone ciascuna squadra incontrerà le altre tre in gare di sola andata. Le gare si svolgeranno con due tempi di 40 minuti ciascuno. Le graduatorie dei singoli gironi verranno stabilite mediante l'attribuzione dei seguenti punti: Vittoria p. 3 - Pareggio p. 1 - Sconfitta p. 0. Si qualificano alle semifinali le squadre vincenti e la miglior seconda classificata dei tre gironi, tenendo conto nell ordine: Per determinare la squadra vincente si terrà conto, nell'ordine: - dei punti ottenuti negli incontri disputati; - della migliore differenza reti; - del maggiore numero di reti segnate; - del maggiore numero di reti segnate in trasferta; - del sorteggio da effettuarsi presso il Comitato organizzatore.

14 2220/88 Le semifinali (secondo turno) si disputano in partite uniche ad eliminazione diretta, secondo sorteggio da effettuarsi presso il Comitato organizzatore. La finale verrà disputata su campo neutro. In caso di parità al termine delle partite (40 per ognuno dei due tempi regolamentari) si disputeranno due tempi supplementari di 10 cadauno. Nell eventualità di ulteriore permanente parità si effettueranno i tiri di rigore come da normativa vigente. Art. 4: gironi e programmazione 1^ Giornata: 21 maggio ^ Giornata: 28 maggio ^ Giornata: 04 giugno 2017 GIRONE A 2^ class CPA BZ 3^ class CPA TN 7^ class CPA BZ 6^ class CPA TN GIRONE C 3^ class CPA BZ 4^ class CPA TN 7^ class CPA TN 5^ class CPA BZ Semifinali: 7 giugno 2017 Finale: giugno 2017 GIRONE B 2^ class CPA TN 4^ class CPA BZ 6^ class CPA BZ 5^ class CPA TN Art. 5: oneri per la partecipazione alla Coppa Regione La partecipazione alla Coppa Regione è obbligatoria per le squadre classificate al termine del Campionato Allievi 2016/2017 nelle posizioni di classifica indicate negli articoli precedenti. Alle Società ammesse verranno addebitati 100,00 quale contributo per le spese organizzative della manifestazione. Art. 6: giurisdizione La giurisdizione della Coppa Regione Allievi 2016/2017 è assegnata al CPA di Trento sulla base dell alternanza automatica stagionale fra i CPA di Bolzano e Trento. I provvedimenti disciplinari adottati dagli Organi di Giustizia Sportiva, relativi alle gare di Coppa e che comportino le sanzioni di squalifica per una o più giornate nei confronti dei calciatori, devono essere scontati solo ed esclusivamente nell'ambito delle gare interessanti la manifestazione stessa. Nell'ipotesi di squalifica a tempo determinato, la sanzione inflitta dovrà essere scontata, per il periodo di incidenza, anche in gare di campionato. Le medesime sanzioni, inflitte in relazione a gare diverse alla Coppa, si sconteranno nelle gare dell'attività ufficiale diversa dalla Coppa, ad esclusione di quelle adottate a tempo determinato, le quali devono scontarsi, durante il periodo di incidenza, in tutte le manifestazioni ufficiali della F.I.G.C.. I provvedimenti disciplinari, che non possono essere scontati, in tutto o in parte, nella Coppa Regione 2016/2017, devono essere scontati, per la parte residuale, nella Coppa Italia e/o Provincia della prossima stagione sportiva. Inoltre, per le gare della Coppa, i tesserati incorrono in una giornata di squalifica ogni due ammonizioni. Art. 7: conduzione arbitrale Le designazioni arbitrali verranno disposte dal CPA-A.I.A. di Trento che procederà alla copertura delle gare in sinergia con il CPA-A.I.A. di Bolzano. Gli Assistenti arbitrali dovranno essere designati dalle Società interessate nel rispetto delle norme vigenti. Art. 8: calendario gare 1^ Giornata Gironi: 21 maggio ^ Giornata Gironi: 28 maggio ^ Giornata Gironi: 04 giugno 2017 Semifinali: 7 giugno 2017 Finale: giugno 2017 Art. 9 norma conclusiva Per quanto non previsto dal presente Regolamento valgono le norme della F.I.G.C.

15 2221/88 COPPA REGIONE GIOVANISSIMI Art. 1: istituzione della Coppa Regione Giovanissimi I Comitati provinciali autonomi di Bolzano e di Trento organizzano la 4^ edizione della Coppa Regione Giovanissimi. Art.2: squadre ammesse Sono ammesse alla Coppa Regione Giovanissimi le 6 squadre classificate dal 2 al 7 posto del Campionato Regionale del CPA di Bolzano e le 6 squadre classificate dal 2 al 7 posto del Campionato Elite del CPA di Trento e. In caso di parità in classifica fra due o più squadre al termine dei Campionati, al fine dell ammissione alla Coppa e della relativa graduatoria si tiene conto della classifica avulsa senza quindi ricorrere a partite di spareggio. Nel caso di permanente assoluta parità si procederà al sorteggio per stabilire le squadre ammesse e l ordine di ammissione. Art. 3: Gironi a 4 squadre e semifinali ad eliminazione diretta Gironi a 4 squadre (primo turno): in ogni girone ciascuna squadra incontrerà le altre tre in gare di sola andata. Le gare si svolgeranno con due tempi di 35 minuti ciascuno. Le graduatorie dei singoli gironi verranno stabilite mediante l'attribuzione dei seguenti punti: Vittoria p. 3 - Pareggio p. 1 - Sconfitta p. 0. Si qualificano alle semifinali le squadre vincenti e la miglior seconda classificata dei tre gironi, tenendo conto nell ordine: Per determinare la squadra vincente si terrà conto, nell'ordine: - dei punti ottenuti negli incontri disputati; - della migliore differenza reti; - del maggiore numero di reti segnate; - del maggiore numero di reti segnate in trasferta; - del sorteggio da effettuarsi presso il Comitato organizzatore. Le semifinali (secondo turno) si disputano in partite uniche ad eliminazione diretta, secondo sorteggio da effettuarsi presso il Comitato organizzatore. La finale verrà disputata su campo neutro. In caso di parità al termine delle partite (35 per ognuno dei due tempi regolamentari) si disputeranno due tempi supplementari di 10 cadauno. Nell eventualità di ulteriore permanente parità si effettueranno i tiri di rigore come da normativa vigente. Art. 4: gironi e programmazione 1^ Giornata: 21 maggio ^ Giornata: 28 maggio 2017 o 31 maggio 2017 (programmazione d ufficio) 3^ Giornata: 4 giugno 2017 GIRONE A 2^ class CPA BZ 3^ class CPA TN 7^ class CPA BZ 6^ class CPA TN GIRONE C 3^ class CPA BZ 4^ class CPA TN 7^ class CPA TN 5^ class CPA BZ Semifinali: 7 giugno 2017 Finale: giugno 2017 GIRONE B 2^ class CPA TN 4^ class CPA BZ 6^ class CPA BZ 5^ class CPA TN Art. 5: oneri per la partecipazione alla Coppa Regione La partecipazione alla Coppa Regione è obbligatoria per le squadre classificate al termine del Campionato Giovanissimi 2016/2017 nelle posizioni di classifica indicate negli articoli precedenti. Alle Società ammesse verranno addebitati 100,00 quale contributo per le spese organizzative della manifestazione.

16 2222/88 Art. 6: giurisdizione La giurisdizione della Coppa Regione Giovanissimi 2016/2017 è assegnata al CPA di Trento sulla base dell alternanza automatica stagionale fra i CPA di Bolzano e Trento. I provvedimenti disciplinari adottati dagli Organi di Giustizia Sportiva, relativi alle gare di Coppa e che comportino le sanzioni di squalifica per una o più giornate nei confronti dei calciatori, devono essere scontati solo ed esclusivamente nell'ambito delle gare interessanti la manifestazione stessa. Nell'ipotesi di squalifica a tempo determinato, la sanzione inflitta dovrà essere scontata, per il periodo di incidenza, anche in gare di campionato. Le medesime sanzioni, inflitte in relazione a gare diverse alla Coppa, si sconteranno nelle gare dell'attività ufficiale diversa dalla Coppa, ad esclusione di quelle adottate a tempo determinato, le quali devono scontarsi, durante il periodo di incidenza, in tutte le manifestazioni ufficiali della F.I.G.C.. I provvedimenti disciplinari, che non possono essere scontati, in tutto o in parte, nella Coppa Regione 2016/2017, devono essere scontati, per la parte residuale, nella Coppa Italia e/o Provincia della prossima stagione sportiva. Inoltre, per le gare della Coppa, i tesserati incorrono in una giornata di squalifica ogni due ammonizioni. Art. 7: conduzione arbitrale Le designazioni arbitrali verranno disposte dal CPA-A.I.A. di Trento che procederà alla copertura delle gare in sinergia con il CPA-A.I.A. di Bolzano. Gli Assistenti arbitrali dovranno essere designati dalle Società interessate nel rispetto delle norme vigenti. Art. 8: calendario gare 1^ Giornata Gironi: 21 maggio ^ Giornata: 28 maggio 2017 o 31 maggio 2017 (programmazione d ufficio) 3^ Giornata Gironi: 04 giugno 2017 Semifinali: 7 giugno 2017 Finale: giugno 2017 Art. 9 norma conclusiva Per quanto non previsto dal presente Regolamento valgono le norme della F.I.G.C. 2.5 GARE MODIFICHE AL PROGRAMMA GARE Si autorizzano le seguenti modifiche al calendario orario ufficiale, in neretto le variazioni apportate: GIRONE A CAMPIONATO ECCELLENZA N GG SQUADRA 1 SQUADRA 2 DATA VAR. DATA ORIG ORA VAR. ORA ORIG. IMPIANTO 7R EPPAN TRENTO 06/04/17 22/03/ APPIANO M. RONCO B SINT. 10R ST. GEORGEN ST. MARTIN PASSEIER 26/03/ S. GIORGIO BRUNICO 12R TRENTO LAVIS 15/04/17 17/04/ TN BRIAMASCO GIRONE A CAMPIONATO FEMMINILE SERIE C N GG SQUADRA 1 SQUADRA 2 DATA VAR. DATA ORIG ORA VAR. ORA ORIG. IMPIANTO 2R PFALZEN JUGEND NEUGRIES 18/03/ VALDAORA SINT. 5R ISERA PFALZEN 15/04/ ISERA

17 2223/88 RISULTATI GARE CAMPIONATO ECCELLENZA RISULTATI UFFICIALI GARE DEL 08/03/2017 Si trascrivono qui di seguito i risultati ufficiali delle gare disputate RISULTATI UFFICIALI GARE DEL 12/03/2017 Si trascrivono qui di seguito i risultati ufficiali delle gare disputate CLASSIFICA GIRONE A - 7 Giornata - R AHRNTAL - BRIXEN 1-1 ARCO ALENSE 4-2 BOZNER - SPORT CLUB ST.GEORGEN 2-2 CALCIOCHIESE - COMANO TERME E FIAVE 1-0 LAVIS A.S.D. - MAIA ALTA OBERMAIS 3-3 ST.MARTIN PASS - TRAMIN FUSSBALL 2-1 WEINSTRASSE SUED - NATURNS 3-3 GIRONE A - 8 Giornata - R ALENSE - AHRNTAL 1-1 BRIXEN - LAVIS A.S.D. 0-1 COMANO TERME E FIAVE - ST.MARTIN PASS 6-1 MAIA ALTA OBERMAIS - WEINSTRASSE SUED 1-0 NATURNS - BOZNER 1-2 SPORT CLUB ST.GEORGEN - EPPAN 1-0 TRAMIN FUSSBALL - ARCO TRENTO S.C.S.D. - CALCIOCHIESE 3-1 Squadra PT G V N P GF GS DR PE A.C. TRENTO S.C.S.D F.C. BOZNER D.F.C. MAIA ALTA OBERMAIS A.S.V. TRAMIN FUSSBALL S.C.D. SPORT CLUB ST.GEORGEN A.S.D. COMANO TERME E FIAVE A.S.D. CALCIOCHIESE S.S.V. BRIXEN U.S.D. ARCO S.S.V. NATURNS U.S. LAVIS A.S.D S.S.V. AHRNTAL S.C. ST.MARTIN PASS S.S.V. WEINSTRASSE SUED U.S.D. ALENSE A.F.C. EPPAN CAMPIOMNATO CALCIO A 5 SERIE C1 RISULTATI UFFICIALI GARE DEL 10/03/2017 Si trascrivono qui di seguito i risultati ufficiali delle gare disputate GIRONE A - 7 Giornata - R BASSA ATESINA UNTERLAN - MARCO 3-1 COMANO TERME E FIAVE - FUTSAL ROVERETO 2-2 LATEMAR CALCIO A 5 - FUTSAL FIEMME 0-1 POOL CALCIO BOLZANESE - IMPERIAL GRUMO A.S.D. 4-2 SACCO S.GIORGIO - MOSAICO 4-2 VIPO TRENTO - OLYMPIA ROVERETO 2-10

18 2224/88 CLASSIFICA CAMPIONATO FEMMINILE SERIE C RISULTATI UFFICIALI GARE DEL 11/03/2017 Si trascrivono qui di seguito i risultati ufficiali delle gare disputate CLASSIFICA Squadra PT G V N P GF GS DR PE A.S.D. SACCO S.GIORGIO A.S.D. FUTSAL ROVERETO F.C.D. OLYMPIA ROVERETO A.S.D. BASSA ATESINA UNTERLAND F A.S.D. MOSAICO POOL CALCIO BOLZANESE A.S.D. COMANO TERME E FIAVE A.S.D. FUTSAL FIEMME IMPERIAL GRUMO A.S.D U.S. MARCO U.S.D. VIPO TRENTO A.S.D. LATEMAR CALCIO A A.S.D. FIAVE GIRONE A - 1 Giornata - R (1) ISERA - VIPITENO STERZING A.S.D. 2-1 (2) JUGEND NEUGRIES - KLAUSEN CHIUSA 6-1 MAIA ALTA OBERMAIS - PFALZEN 3-0 RED LIONS TARSCH - CALCERANICA 3-2 RIFFIAN KUENS - OZOLO MADDALENE 0-7 (1) - disputata il 10/03/2017 (2) - disputata il 12/03/2017 Squadra PT G V N P GF GS DR PE A.S.D. SSV BRIXEN OBI U.S. ISERA D.F.C. MAIA ALTA OBERMAIS ADFC RED LIONS TARSCH A.S.C. JUGEND NEUGRIES A.S.V. KLAUSEN CHIUSA C.F. VIPITENO STERZING A.S.D A.S.D. OZOLO MADDALENE A.S.D. PFALZEN A.S.V. RIFFIAN KUENS F.C. CALCERANICA COPPA ITALIA FEMMINILE SERIE C RISULTATI UFFICIALI GARE DEL 14/03/2017 Si trascrivono qui di seguito i risultati ufficiali delle gare disputate GIRONE SF - 1 Giornata - A ISERA - SSV BRIXEN OBI 0-2 LEGENDA: TIPO DI TERMINAZIONE INCONTRO A NON DISPUTATA PER MANCANZA ARBITRO B SOSPESA PRIMO TEMPO D ATTESA DECISIONI ORGANI DISCIPLINARI F NON DISPUTATA PER AVVERSE CONDIZIONI ATMOSFERICHE G RIPETIZIONE GARA PER CAUSE DI FORZA MAGGIORE H RIPETIZIONE GARA PER DELIBERA ORGANI DISCIPLINARI I SOSPESA SECONDO TEMPO K RECUPERO PROGRAMMATO M NON DISPUTATA PER IMPRATICABILITA' DI CAMPO R RAPPORTO NON PERVENUTO U SOSPESA PER INFORTUNIO D.G. W GARA RINVIATA PER ACCORDO Y RISULTATI RAPPORTI NON PERVENUTI

19 2225/ GIUSTIZIA SPORTIVA DECISIONI DEL GIUDICE SPORTIVO Il Giudice Sportivo nella seduta del 15/03/2017, ha adottato le decisioni che di seguito integralmente si riportano: GARE DEL CAMPIONATO ECCELLENZA GARE DEL 8/ 3/2017 PROVVEDIMENTI DISCIPLINARI In base alle risultanze degli atti ufficiali sono state deliberate le seguenti sanzioni disciplinari. A CARICO DIRIGENTI AMMONIZIONE LORENZINI CRISTIANO (ALENSE) PELLIZZARI GIANLUCA (WEINSTRASSE SUED) A CARICO DI ALLENATORI INIBIZIONE A SVOLGERE OGNI ATTIVITA' FINO AL 30/ 3/2017 POMELLA HUGO (TRAMIN FUSSBALL) AMMONIZIONE COLZ KLAUS (SPORT CLUB ST.GEORGEN) A CARICO CALCIATORI ESPULSI DAL CAMPO SQUALIFICA PER UNA GARA/E EFFETTIVA/E COLPO MIRKO (ALENSE) RITSCH MARTIN (SPORT CLUB ST.GEORGEN) PALMA MICHAEL (WEINSTRASSE SUED) A CARICO CALCIATORI NON ESPULSI DAL CAMPO SQUALIFICA PER UNA GARA PER RECIDIVA IN AMMONIZIONE (X INFR) LANTHALER DANIEL (ST.MARTIN PASS) SQUALIFICA PER UNA GARA PER RECIDIVA IN AMMONIZIONE (V INFR) AMBROSI EROS (COMANO TERME E FIAVE) FORMOLO ERMANNO (LAVIS A.S.D.) BRUGGER LEO (SPORT CLUB ST.GEORGEN) OBERRAUCH DENNIS (WEINSTRASSE SUED) ZADRA FABIO (WEINSTRASSE SUED) AMMONIZIONE CON DIFFIDA (IX) HOFER GREGOR (NATURNS) PICHLER FLORIAN (ST.MARTIN PASS) AMMONIZIONE CON DIFFIDA (IV INFR) ZIMMERHOFER BENJAMIN (AHRNTAL) ROCCA LORENZO (ALENSE) ARMANI VALERIO (ARCO 1895) PASINI SHARIN (ARCO 1895) TULIPANO MATTEO (BOZNER) ZIVIANI ALEX (SPORT CLUB ST.GEORGEN) PFITSCHER DANIEL (TRAMIN FUSSBALL)

20 2226/88 GARE DEL 12/ 3/2017 PROVVEDIMENTI DISCIPLINARI In base alle risultanze degli atti ufficiali sono state deliberate le seguenti sanzioni disciplinari. A CARICO DIRIGENTI AMMONIZIONE FLORIANI CLAUDIO (AHRNTAL) A CARICO DI ALLENATORI AMMONIZIONE SCREMIN RENZO (ARCO 1895) TONOLLI MANUEL (ARCO 1895) A CARICO CALCIATORI ESPULSI DAL CAMPO SQUALIFICA PER DUE GARA/E EFFETTIVA/E DEROMEDI ANDREA (ARCO 1895) SQUALIFICA PER UNA GARA/E EFFETTIVA/E MAURER RICHARD (AHRNTAL) GRETTER MASSIMILIANO (LAVIS A.S.D.) A CARICO CALCIATORI NON ESPULSI DAL CAMPO SQUALIFICA PER UNA GARA PER RECIDIVA IN AMMONIZIONE (X INFR) PICHLER FLORIAN (ST.MARTIN PASS) SQUALIFICA PER UNA GARA PER RECIDIVA IN AMMONIZIONE (V INFR) DAL FIUME NICOLA (ARCO 1895) PASINI SHARIN (ARCO 1895) PROSSLINER MANUEL (BRIXEN) FOLDI MAURIZIO (ST.MARTIN PASS) PRUENSTER JULIAN (ST.MARTIN PASS) PFITSCHER DANIEL (TRAMIN FUSSBALL) AMMONIZIONE CON DIFFIDA (IV INFR) NIEDERKOFLER ROBERT (AHRNTAL) DEBIASI GIACOMO (ALENSE) KERSCHBAUMER SVEN (BRIXEN) COPPI NICOLA (LAVIS A.S.D.) PLATTER CHRISTIAN (ST.MARTIN PASS) PROVVEDIMENTI DISCIPLINARI GARE DEL CAMPIONATO CALCIO A 5 SERIE C1 GARE DEL 10/ 3/2017 In base alle risultanze degli atti ufficiali sono state deliberate le seguenti sanzioni disciplinari. A CARICO CALCIATORI ESPULSI DAL CAMPO SQUALIFICA PER DUE GARA/E EFFETTIVA/E GIANMOENA SIMONE (LATEMAR CALCIO A 5) HENRIQUES LAURINDO T. (MARCO) SQUALIFICA PER UNA GARA/E EFFETTIVA/E LOVISI MICHELE (OLYMPIA ROVERETO) ZENI SILVIO (VIPO TRENTO)

21 2227/88 A CARICO CALCIATORI NON ESPULSI DAL CAMPO SQUALIFICA PER DUE GARA/E VARESCO MAURO (LATEMAR CALCIO A 5) riconosciuto fra il pubblico, offendeva il secondo arbitro SQUALIFICA PER UNA GARA PER RECIDIVA IN AMMONIZIONE (V INFR) MARISA FEDERICO (OLYMPIA ROVERETO) AMMONIZIONE CON DIFFIDA (IV INFR) MANCINO SAMUELE (FUTSAL ROVERETO) TRAPIN PIERO EUGENIO (IMPERIAL GRUMO A.S.D.) SALVETTI EROS (VIPO TRENTO) PROVVEDIMENTI DISCIPLINARI GARE DEL CAMPIONATO FEMMINILE SERIE C GARE DEL 10/ 3/2017 In base alle risultanze degli atti ufficiali sono state deliberate le seguenti sanzioni disciplinari. A CARICO DI SOCIETA' AMMENDA Euro 60,00 ISERA per non aver esibito all'arbitro la richiesta della forza pubblica PROVVEDIMENTI DISCIPLINARI GARE DI COPPA ITALIA FEMMINILE SERIE C GARE DEL 14/ 3/2017 In base alle risultanze degli atti ufficiali sono state deliberate le seguenti sanzioni disciplinari. A CARICO DI SOCIETA' AMMENDA Euro 60,00 ISERA per ritardata presentazione liste A CARICO CALCIATORI NON ESPULSI DAL CAMPO AMMONIZIONE I INFR DIFFIDA CHEMOTTI MICHELA (ISERA) MONACO LAURA (ISERA) SENONER JASMIN (SSV BRIXEN OBI)

22 2228/88 3. COMUNICAZIONI DEL COMITATO PROVINCIALE AUTONOMO DI TRENTO 3.1 DOMANDE PER CONTRIBUTI P.A.T. INERENTI ALL ATTIVITÀ SPORTIVA CONTRIBUTI PROVINCIALI PER LO SPORT, SULLA BASE DEI CRITERI APPLICATIVI DELLA LEGGE PROVINCIALE 21/04/2016, N. 4. Quest anno, per la tempistica con la quale sono stati approvati i sopracitati criteri, la scadenza per la presentazione delle domande è fissata al 31/03/2017. IL CPA DI TRENTO FORNIRÀ UN SERVIZIO DI CONSULENZA NEI GIORNI E MARZO DALLE ORE ALLE ORE Si ritiene opportuno ed importante richiamare le Società affiliate alle modalità e alle tempistiche nel rispetto delle quali si devono formulare le domande di contributo finanziario alla P.A.T. per le attività sportive. Di seguito si sintetizzano i criteri da rispettare per ottenere i contributi. In giallo sono stati evidenziati i punti che si ritengono di maggiore interesse per le Società affiliate al CPA di Trento della F.I.G.C.- L.N.D.. In allegato al Comunicato Ufficiale n 77 di data 17/02/17 e sul sito è pubblico il documento inerente ai criteri applicativi della sopracitata legge. Si raccomanda un attenta lettura. 1. Organizzazione di manifestazioni sportive (artt. n 10, n 11, n 12, n 13 e n 14 dei criteri) le domande devono essere presentate dalle associazioni sportive entro la data del per previsione di spesa superiore ad ,00 (procedura valutativa), il contributo è concesso nella misura massima del 15%. La domanda può essere presentata in qualsiasi momento per previsione di spesa inferiore ad ,00 (procedura automatica), il contributo è concesso nella misura massima del 10%. Nel caso di una previsione di spesa compresa tra ed è concessa libertà di scelta della procedura. 2. Campagne di promozione per sport giovanile, per la parità di genere, per la coesione sociale e per persone disabili domanda da parte delle associazioni sportive entro la data del , in qualsiasi momento se si sceglie la procedura automatica (artt. n 15, n 16, n 17, n 18, n 19, n 20, n 21, n 22, n 23, n 24). 3. Studi, ricerche, sperimentazioni in ambito sportivo, convegni e corsi di formazione per tecnici, dirigenti e personale medico sportivo domanda da parte delle associazioni sportive in qualsiasi momento 4. Attività sportiva per persone disabili domanda da parte delle associazioni sportive entro la data del Contributi a sostegno dell attività dilettantistica giovanile (artt. n 31, n 32, n 33 e n 34 dei criteri) le domande devono essere presentate da parte delle associazioni sportive, società, enti di promozione sportiva riconosciuti dal CONI entro la data del Per ogni giovane tesserato di età compresa tra i 5 e i 18 anni (25 in caso di disabilità) viene concesso un contributo pari a 5 Euro. Alla domanda deve essere allegato l elenco nominativo della squadra. 6. Contributi per l attività sportiva di carattere dilettantistico interregionale, nazionale ed internazionale (artt. n 55, n 56, n 57, n 58, n 59, n 60, n 61, n 62 e n 63 dei criteri) le domande devono essere presentate da parte delle associazioni sportive entro la data del Da presentare in qualsiasi momento se si sceglie la procedura automatica. Con la procedura valutativa il contributo varia dal 2% al 10% graduato sulla base degli scaglioni di spesa ammessa. Con la procedura automatica il contributo è concesso nella misura del 30% con un limite massimo di Euro Progetti a sostegno dei talenti sportivi domanda da parte delle associazioni sportive entro la data del Sostegno sport professionistico domanda da parte di società sportive in forma di S.p.a. o S.r.l. e associazioni sportive non professionisti che partecipano ai campionati nazionali della massima serie entro la data del Acquisto/sostituzione di ausili per attività sportiva persone disabili domanda da parte delle associazioni sportive entro la data del , contributo del 100% della spesa sostenuta 10. Avvio sezioni sportive persone disabili domanda da parte delle associazioni sportive entro la data del Gestione impianti sportivi di particolare rilievo (artt. n 80, n 81, n 82, n 83, n 84 e n 85 dei criteri) le domande devono essere presentate da parte di soggetti pubblici o privati entro la data del Contributi per la costruzione, ristrutturazione, ampliamento e miglioramento strutture sportive di carattere locale (artt. n 87, n 88, n 89, n 90, n 91, n 92, n 93 e n 94 dei criteri) le domande devono essere presentare da parte delle associazioni ed enti sportivi entro la data del , contributo non superiore al 70% della spesa sostenuta. 13. Partecipazione ad iniziative di carattere europeo domanda da parte di comitati provinciali, federazioni e discipline sportive associate entro la data del , contributo non superiore al 70% della spesa sostenuta (Arge Alp) 14. Spese di funzionamento domanda da parte di comitati provinciali, federazioni e discipline sportive associate entro la data del , contributo non superiore al 70% della spesa sostenuta per organizzazione manifestazioni sportive, attività di consulenza tecnico-organizzativa per le società sportive, attività di specializzazione agonistica anche tramite società sportive affiliate, vale per l anno successivo a quello della richiesta 15. Spese di assicurazione domanda da parte comitati provinciali, federazioni e discipline sportive associate e delle associazioni sportive entro la data del , contributo del 100% per assicurazione obbligatoria e integrativa di atleti con meno di 25 anni, dei tecnici e dei dirigenti 16. Promozione attività sportiva CONI domanda da parte del CONI provinciale entro Criteri per l assegnazione di borse di studio a favore di studenti atleti (artt. n 64, n 65, n 66, n 67, n 68 e n 69 dei criteri) le domande devono essere presentate dagli interessati tra il 10 luglio e il 10 settembre di ogni anno. I beneficiari potranno essere giovani atleti con meriti sportivi e scolastici.

23 2229/ CONTRIBUTI PER L ATTIVITÀ GIOVANILE E SOSTEGNO DEI TALENTI SPORTIVI DI CUI ALL ARTICOLO 16 DELLA LEGGE SULLO SPORT Oltre alle domande di contributo per le campagne di promozione a favore dello sport (art. 15 lett. b) della legge, del contributo pro atleta di euro 5,00 di cui all art. 16 sez A della Legge e per l attività extraregionale (solo per le squadre che svolgono attività fuori regione- art. 16 lett h) della legge e da fare solo in modalità on line), c è la possibilità di presentare, entro il 31 marzo 2017, domanda di contributo per sostegno a progetti di talenti sportivi (art 16 sez B della legge). Dall art. 31 al 41 dei criteri attuativi della legge sono spiegate le modalità che principalmente si riassumono in: -Il contributo è concesso per la realizzazione di progetti, annuali o pluriennali, attuati anche in collaborazione con enti pubblici o privati, volti a favori re l attività dilettantistica giovanile e a valorizzare i giovani con talento sportivo. -Il contributo è concesso per sostenere progetti finalizzati allo sviluppo dei talenti sportivi, favorendo la crescita atletica o il mantenimento degli atleti in possesso di una particolare attitudine verso una specifica attività sportiva e che attraverso l allenamento possono raggiungere elevati livelli di prestazione sportiva. -I progetti possono essere realizzati anche in collaborazione con altri enti pubblici o privati e avere durata pluriennale. Alla domanda deve essere allegata la seguente documentazione: a) un progetto descrittivo delle attività che si intendono svolgere; b) una dichiarazione rilasciata dalla Federazione o da altri soggetti competenti e qualificati attestante le prestazioni ed il talento degli atleti partecipanti al progetto presentato; c) un piano finanziario relativo al progetto. Gli atleti destinatari del progetto devono aver conseguito almeno uno dei risultati sportivi: a) convocazione federale nella squadra Nazionale italiana con partecipazione ad almeno una delle relative competizioni previste; b) aver ottenuto un podio (1, 2 o 3 posto) a campionato europeo o mondiale; c) aver ottenuto un podio (1, 2 o 3 posto) a singole competizioni svolte per l assegnazione di un titolo italiano di categoria o assoluto; d) militare nella formazione di massimo livello dilettantistico che svolge campionati di levatura nazionale; e) convocazione nella rappresentativa provinciale/regionale da parte dell organismo locale della federazione sportiva e partecipazione ad almeno una delle relative competizioni previste; f) aver conseguito il primo posto nella fase provinciale/regionale e aver partecipato alla fase nazionale di categoria. -Sono ritenute ammissibili tutte le spese riconducibili alla realizzazione del progetto quali: a) materiale e servizi di supporto all iniziativa; b) preparazione e utilizzo dello spazio destinato all attività descritta nel progetto; c) spese per il programma medico dell atleta; d) rimborsi spese tecnici, collaboratori, allenatori; e) acquisizione di equipaggiamenti sportivi; f) spese generali di organizzazione (massimo 10% del totale delle voci precedenti). -Il contributo per la realizzazione di progetti, annuali o pluriennali, è concesso nella misura del 70 per cento delle spese ritenute ammissibili e comunque con il limite di euro ,00. SERVIZIO DI CONSULENZA Come già riportato al punto 3.1, il CPA di Trento organizza per i giorni marzo e marzo, dalle ore 16 alle ore 18, un servizio di consulenza per le Società interessate a presentare domanda di contributo finanziario. Le Società interessate dovranno prenotarsi inviando una a 3.3 CHIUSURA UFFICI DEL COMITATO PROVINCIALE AUTONOMO DI TRENTO Si comunica che gli uffici della F.I.G.C. L.N.D. rimarranno chiusi nella mattinata di sabato 18 marzo Gli stessi riapriranno lunedi 20 marzo 2017.

24 2230/ COLLABORARE CON I MEDIA CAMPIONATO DI SECONDA CATEGORIA L ADIGE E TRENTINO Per quanto riguarda la pubblicazione sui due quotidiani della nostra provincia delle informazioni inerenti al Campionato di Seconda Categoria, al nostro Comitato è stata chiesta una collaborazione. Pertanto per il girone di ritorno il nostro Comitato si avvarrà della collaborazione di Andrea Cattani e Marco Zonca per la raccolta dei dati inerenti ai tabellini delle gare disputate ad iniziare da domenica 26 febbraio 2017 per i gironi A e B della Seconda Categoria (il girone C inizierà domenica 5 marzo). Pertanto si chiede cortesemente alle Società ospitanti di collaborare affinchè i tabellini completi delle squadre, delle sostituzioni, del risultato e dei marcatori, utilizzando lo specifico modulo allegato, siano trasmessi tempestivamente al termine delle gare ad Andrea Cattani (tel: ) e Marco Zonca (tel: ) come di seguito specificato. I quali procederanno ad ordinare il tutto e ad inviarlo ai due giornali. Andrea Cattani (tel: ) Marco Zonca (tel: ) Girone A Girone C Girone A Girone B 3P VALRENDENA ADIGE ALTA GIUDICARIE ALTIPIANI CALCIO BAGOLINO ALTA ANAUNIA AVIO CALCIO AUDACE CARISOLO CORNACCI BRENTA BOLGHERA CASTELCIMEGO DOLASIANA ISERA CALAVINO GUAITA GIOVO LIZZANA CALISIO LIMONESE LA ROVERE ROVERETO INVICTA DUOMO TIONE MEZZOCORONA FC SAN ROCCO ISCHIA VALLARSA MEZZOLOMBARDO MONTEVACCINO MONTI PALLIDI OLTREFERSINA PAGANELLA PRIMIERO PREDAIA ROCEGNO REDIVAL SOPRAMONTE SOLANDRA TESINO SOLTERI S. GIORGIO VALSUGANA SCURELLE VIGOLANA Al presente Comunicato si allega il modulo da utilizzare per la compilazione dei tabellini; in esso dovrà essere indicata la gara disputata. RADIO NBC RETE REGIONE E FOOTBALLHAZARD STUDIO La domenica pomeriggio va in onda in diretta sull emmittente radio Rete Regione NBC la trasmissione Domenica Sport. Durante la trasmissione alla fine del primo tempo e alla fine delle gare vengono enunciati i risultati dei Campionati di Prima e di Seconda Categoria. Al fine di rendere un puntuale servizio informativo a tutti gli interessati è necessario che le Società del Campionato di Prima e di Seconda Categoria, attraverso qualche loro Dirigente e/o Collaboratore, chiedano l inserimento di un loro contatto telefonico al gruppo WhatsApp di FOOTBALLHAZARD. Il numero (Marco Zonca) è quello a cui mandare un messaggio per chiedere l inserimento negli specifici gruppi di Prima Categoria Girone A, Girone B e Girone C e di Seconda Categoria Girone A, Girone B e Girone C. Ogni Società, una volta inserita, dovrà provvedere ad aggiornare con un messaggio all interno del gruppo il risultato e il marcatore della propria gara. Si chiede la massima collaborazione e si ringrazia. 3.5 PAGINA FACEBOOK DEL C.P.A. DI TRENTO L indirizzo della pagina FACEBOOK del C.P.A. di Trento è L operatività di tutti coloro che intendono accedere alla pagina FACEBOOK del C.P.A. di Trento deve essere ovviamente legata al rispetto delle norme vigenti della F.I.G:C ANOMALIE PRATICHE TESSERAMENTO, DIRIGENTI E CALCIATORI Si sollecitano le Società a CONTROLLARE PERIODICAMENTE, sul sito della L.N.D., nella propria area riservata, l andamento delle loro pratiche di tesseramento dirigenti e dei calciatori. Si ricorda che le pratiche depositate presso la segreteria del Comitato difformi o incomplete vengono segnalate con una evidenziatura (rossa) e pertanto la pratica di tesseramento è ferma ed il dirigente e/o calciatore non ancora tesserato.

25 2231/ CONVOCAZIONE RAPPRESENTATIVA PROVINCIALE CATEGORIA JUNIORES In preparazione per gli impegni ufficiali del Torneo delle Regioni 2017 della Rapp. Juniores, i giocatori sotto elencati sono convocati per una seduta di allenamento presso il: CAMPO SPORTIVO DI TRENTO/MARTIGNANO(sint.) MERCOLEDÌ 22/03/2017 ALLE ORE 15:30 Gli stessi dovranno presentarsi vestiti con la tuta della Società di appartenenza al Tecnico Sig. MARAN Florio muniti del corredo personale di giuoco, documento di riconoscimento e certificato medico, significando che detti certificati sono indispensabili ai fini della partecipazione alla gara. Le società interessate provvederanno ad avvertire i propri giocatori. Si ricorda che la mancata adesione alla convocazione, senza giustificate e plausibili motivazioni, determina il deferimento agli Organi Disciplinari sia della Società che del giocatore/giocatrice, nel rispetto dell art. 76 comma 2(*) e 3(**) delle NOIF. (*) Art. 76, comma 2 I calciatori che, senza provato e legittimo impedimento, neghino la loro partecipazione all'attività delle squadre Nazionali, delle Rappresentative di Lega nonché delle Rappresentative dei Comitati sono passibili di squalifiche da scontarsi in gare ufficiali della loro Società. In tali casi, il Presidente Federale, i Presidenti delle Leghe, il Presidente del Settore per l'attività Giovanile e Scolastica, i Presidenti dei Comitati e delle Divisioni, hanno potere di deferimento dei calciatori e delle Società, ove queste concorrano - ai competenti organi disciplinari (**) Art. 76, comma 3 I calciatori che, denunciando un impedimento per infortunio o, comunque, per una infermità non rispondono alle convocazioni per l'attività di una squadra Nazionale, di una Rappresentativa di Lega e di Rappresentative dei Comitati in occasione di manifestazioni ufficiali, sono automaticamente inibiti a prendere parte, con la squadra della Società di appartenenza, alla gara ufficiale immediatamente successiva alla data della convocazione alla quale non hanno risposto. ASD ANAUNE VAL DI NON BISCARO NICOLÒ US LAVIS DSIRI YASSIR COVI ANDREA ASD MORI S. STEFANO LIBERA ANDREA KIEKENS GIOVANNI P. ASD PORFIDO ALBIANO FELLER SAMUELE US BASSA ANAUNIA IOB PATRIZIO AC TRENTO BIANCHI ALESSANDRO SSD BENACENSE RIVA CARPI ROBERTO DEMETZ LUKAS ASS CALCIOCHIESE CALCARI GIORGIO FERRAGLIA LORENZO ASD COMANO TERME CALIARI MASSIMILIANO MENEGOT LUCA SSD CONDINESE BUGNA ANDREA USD VIPO TRENTO NARDELLI MATTIA USD GARIBALDINA CARPI LORENZO PEDROTTI LUCA USD GARIBALDINA MOSER LUCA PELLEGRINI GIANLUCA RIGOTTI ALESSIO ASD VIRTUS TRENTO PALLANCH SEBASTIANO Selezionatore: MARAN Florio Collaboratore: PELLIZZARI Guido Accompagnatori Ufficiali: ROSA Renzo ZAMBONIN Vito Medico: DEL DOT Luca COSER Rudi 3.8 CONVOCAZIONE RAPPRESENTATIVA PROVINCIALE CALCIO A 5 FEMMINILE In preparazione per gli impegni ufficiali del Torneo delle Regioni 2017 della Rappresentativa Calcio a 5 femminile, le giocatrici sotto elencate sono convocati per una seduta di allenamento presso la: LA PALESTRA DI TRENTO/VIGOLO BASELGA - IL GIORNO 20/03/2017 ALLE ORE 20:15 Le stesse dovranno presentarsi alla Selezionatrice Manica Valentina munite del corredo personale di giuoco, documento di riconoscimento e copia del certificato medico, significando che detti certificati sono indispensabili ai fini della partecipazione alla seduta di allenamento. Le società interessate provvederanno ad avvertire i propri giocatori. Si ricorda che la mancata adesione alla convocazione, senza giustificate e plausibili motivazioni, determina il deferimento agli Organi Disciplinari sia della Società che del giocatore/giocatrice, nel rispetto dell art. 76 comma 2(*) e 3(**) delle NOIF. (*) Art. 76, comma 2 I calciatori che, senza provato e legittimo impedimento, neghino la loro partecipazione all'attività delle squadre Nazionali, delle Rappresentative di Lega nonché delle Rappresentative dei Comitati sono passibili di squalifiche da scontarsi in gare ufficiali della loro Società. In tali casi, il Presidente Federale, i Presidenti delle Leghe, il Presidente del Settore per l'attività Giovanile e Scolastica, i Presidenti dei Comitati e delle Divisioni, hanno potere di deferimento dei calciatori e delle Società, ove queste concorrano - ai competenti organi disciplinari (**) Art. 76, comma 3 I calciatori che, denunciando un impedimento per infortunio o, comunque, per una infermità non rispondono alle convocazioni per l'attività di una squadra Nazionale, di una Rappresentativa di Lega e di Rappresentative dei Comitati in occasione di manifestazioni ufficiali, sono automaticamente inibiti a prendere parte, con la squadra della Società di appartenenza, alla gara ufficiale immediatamente successiva alla data della convocazione alla quale non hanno risposto.

26 2232/88 ASD ALTA GIUDICARIE CORRADI GRETA ASD LATEMAR C 5 DE PAUL ELISA ASD ALT. PAGANELLA DONINI VALENTINA NINZ JESSICA ASD FUTSAL FIEMME BOSIN DEBORAH US NOMI SCALET ROBERTA DEFLORIAN ELISA VANIN GIULIA DEFLORIAN MARA US PRIMIERO ZUGLIANI VALERIA ASD FUTSAL ROVERETO CAPUZZO ARIANNA US VERLA DALMONECH ALICE FICHERA MONIA POJER PAMELA FICHERA NAOMI Responsabile C a 5: RINALDI Marco Collaboratrice Tecnico: CRETTI Valentina Accompagnatore Ufficiale: BERTELLI Roberto Medico: FAILONI Gianluigi Selezionatrice: MANICA Valentina 3.9 CONVOCAZIONE RAPPRESENTATIVA PROVINCIALE CALCIO A 5 MASCHILE In preparazione per gli impegni ufficiali del Torneo delle Regioni 2017 della Rappresentativa Calcio a 5 maschile, i giocatori sotto elencati sono convocati per una seduta di allenamento presso la: PALESTRA DI TRENTO/VIGOLO BASELGA - IL GIORNO 27/03/2017 ALLE ORE 20:00 Gli stessi dovranno presentarsi al Tecnico Montagni Marco muniti del corredo personale di giuoco, documento di riconoscimento e copia del certificato medico, significando che detti certificati sono indispensabili ai fini della partecipazione alla seduta di allenamento. Le società interessate provvederanno ad avvertire i propri giocatori. Si ricorda che la mancata adesione alla convocazione, senza giustificate e plausibili motivazioni, determina il deferimento agli Organi Disciplinari sia della Società che del giocatore/giocatrice, nel rispetto dell art. 76 comma 2(*) e 3(**) delle NOIF. (*) Art. 76, comma 2 I calciatori che, senza provato e legittimo impedimento, neghino la loro partecipazione all'attività delle squadre Nazionali, delle Rappresentative di Lega nonché delle Rappresentative dei Comitati sono passibili di squalifiche da scontarsi in gare ufficiali della loro Società. In tali casi, il Presidente Federale, i Presidenti delle Leghe, il Presidente del Settore per l'attività Giovanile e Scolastica, i Presidenti dei Comitati e delle Divisioni, hanno potere di deferimento dei calciatori e delle Società, ove queste concorrano - ai competenti organi disciplinari (**) Art. 76, comma 3 I calciatori che, denunciando un impedimento per infortunio o, comunque, per una infermità non rispondono alle convocazioni per l'attività di una squadra Nazionale, di una Rappresentativa di Lega e di Rappresentative dei Comitati in occasione di manifestazioni ufficiali, sono automaticamente inibiti a prendere parte, con la squadra della Società di appartenenza, alla gara ufficiale immediatamente successiva alla data della convocazione alla quale non hanno risposto. US ALTIPIANI CALCIO MARZARI GABRIELE POL OLTREFERSINA BERTELLA LORENZO ASD FIEMME C.R. DI LORENZO DENIS JEZEK ALESSIO ASD FUTSAL FIEMME BUTTI LORENZO ASD SACCO SAN GIORGIO DINOV BOBAN MELECCI RICCARDO PUPULEKU HALZYD GS ISCHIA ANGELI VALENTINO ASD TOROS LOCOS DONATI GABRIEL MIATO ABINASH ACD VALSUGANA SCUR. CIOBANU SERGIU PETRIS ASD LATEMAR C 5 MOLINARI JACOPO RESPONSABILE C.A5: RINALDI MARCO COLLABORATORE: FACCHINELLI IVANO SELEZIONATORE: MONTAGNI MARCO MEDICO: STABILE BERNARDO 3.10 RITIRO TESSERE RICONOSCIMENTO CALCIATORI E DIRIGENTI L.N.D. E S.G.S. Sono disponibili per il ritiro le tessere di riconoscimento di Calciatori e Dirigenti delle seguenti società: ALENSE ALTA ANAUNIA AZZURRA S.B. BAONE BENACENSE CALAVINO CALCIOCHIESE CIVEZZANO CLES CALCIO 5 COMANO TERME FIAVE CRISTO RE DOLOMITICA F.C. MEZZOCORONA F.C. ROVERETO FERSINA PERGINESE FIEMME C.R. GIOVO LATEMAR C5 LEGION OF DOOM LIMONESE LONA LASES MEZZOCORONA A.C. MOLVENO MONTI PALLIDI NOMI OLYMPIA ROVERETO PINZOLO CAMPIGLIO POL. OLTREFERSINA PRIMIERO RIVA DEL GARDA SACCO S. GIORGIO SACRA FAMIGLIA SARDAGNA TNT MONTE PELLER TOROS LOCOS VAL DI GRRESTA VERLA VIPO TRENTO VALLAGARINA VALSUGANA 3P VAL RENDENA Le società sono pregate di provvedere con sollecitudine al ritiro delle stesse o chiederne, con richiesta scritta, la spedizione a mezzo posta (in questo caso saranno addebitate le spese postali).

27 2233/88 4. COMUNICAZIONI PER L ATTIVITÀ DEL S.G.S. DEL COMITATO DI TRENTO 4.1 FESTA DELLE SCUOLE DI CALCIO A RIVA D. G. BENACENSE - PULCINI, PRIMI CALCI E PICCOLI AMICI Il Comitato Provinciale autonomo di Trento della F.I.G.C.-SGS, in collaborazione con la Società S.S. Benacense 1905 Riva, organizza una "Festa delle Scuole di Calcio" riservata alle Categorie Pulcini, Primi Calci e Piccoli Amici. La Manifestazione avrà luogo presso lo Stadio di Riva del Garda (Benacense) in Via Reiner Maria Rilke, 4 domenica 26 marzo 2017 con il seguente programma orario: Mattino: ore arrivo Pulcini (inizio incontri ore 09.30); ore spuntino organizzato dai rappresentanti delle squadre partecipanti. Pomeriggio: ore arrivo Primi Calci e Piccoli Amici (inizio incontri/confronto ore 14.30); ore spuntino organizzato dai rappresentanti delle squadre partecipanti. Le adesioni vanno fatte inviando una mail all indirizzo: entro sabato 18 marzo Alla manifestazione possono partecipare anche le squadre Pulcini, Primi Calci e Piccoli Amici appartenenti a Società classificate come Centri calcistici di base. Le società partecipanti devono provvedere allo spuntino sia per la manifestazione del mattino che per quella del pomeriggio. Pertanto un dirigente per ogni squadra si metterà a disposizione per l'organizzazione dello spuntino finale (consigliati frutta, crostate, panini, bibite non gasate). Le società partecipanti dovranno mettere a disposizione degli organizzatori la lista dei partecipanti corredata di copia del tesseramento degli atleti partecipanti. Si ricorda che alla categoria Pulcini possono partecipare i nati negli anni 2006, 2007 e 2008, alla categoria Primi Calci possono partecipare i nati negli anni 2008, 2009 e 2010, mentre la categoria Piccoli Amici è riservata ai nati nelle annate 2010, 2011 e 2012 (5 anno compiuto). 4.2 PICCOLI AMICI: TORNEO PRIMAVERILE SPERIMENTALE Il Comitato Provinciale Autonomo di Trento della F.I.G.C. Settore Giovanile e Scolastico al fine di promuovere e incrementare il gioco del calcio di base promuove un torneo sperimentale primaverile riservato alla categoria Piccoli Amici ovvero ai nati negli anni 2010, 2011 e 2012 (solo dopo il compimento del 5 anno). A conclusione della preiscrizione, hanno aderito al torneo le Società: Bassa Anaunia, Lizzana, Sacra Famiglia, San Rocco, Trento, Val di Gresta e ViPo. Al fine di presentare la proposta di attività e concordare le modalità operative si organizza, presso la sede del Comitato Provinciale Autonomo della F.I.G.C., in via Trener 2/2 a Trento la riunione con le Società partecipanti, lunedì 20 marzo p.v. a ore 19,00. Per chiarimenti, informazioni o impedimenti è possibile rivolgersi al Coordinatore Provinciale del Settore Giovanile e Scolastico dr. Giorgio Barbacovi (tel ). 4.3 TORNEI DELL ATTIVITÀ DI BASE: PRIMAVERA 2017 Nel rinviare per maggiori dettagli al C.U. nr. 1 SGS del 01/07/2016 e al C.U. nr. 15 del 01/09/2016, in questa sede, si desidera evidenziare alcuni argomenti che riguardano in particolare l attività delle categorie dell Attività di Base: Piccoli Amici, Primi Calci, Pulcini e Esordienti, in vista dell avvio dei tornei primaverili. ATTIVITÀ DI BASE Il Comitato provinciale autonomo di Trento della F.I.G.C. nell ambito della sua attività di promozione e qualificazione del calcio di base organizza i Tornei Piccoli Amici, Primi Calci, Pulcini ed Esordienti, come segue: PICCOLI AMICI a 2c2 o 3c3, riservato alle annate 2010, 2011 e 2012 (5 anni compiuti); PRIMI CALCI a 5, riservato alle annate 2008, 2009 e 2010 (NO nati 2011); PULCINI a 7 misti, riservato alle annate 2006, 2007 eventualmente 2008 (solo tesserati pulcini, NO certificato assicurativo, NO nati 2009); ESORDIENTI a 9 1 anno, riservato alle annate 2005 e 2006 (10 anni compiuti); ESORDIENTI a 9 misti, riservato alle annate 2004, 2005 e 2006; ESORDIENTI a 11misti, riservato alle annate 2004, N.B. alle gare Esordienti non possono prendere parte i nati nel 2007.

28 2234/88 ESORDIENTI a 9: NORME E REGOLAMENTO TORNEO PRIMAVERILE Nella fase primaverile, il torneo Esordienti a 9 primo anno è riservato ai nati nel 2005 e 2006 (in quota libera). Per quanto riguarda le modalità organizzative di questa attività si invitano le Società iscritte al torneo Esordienti a 9 a prendere visione delle norme regolamentari pubblicate sul C.U. nr. 1 del SGS e riassunte nell allegato nr. 1; in particolare vanno rispettati i vincoli sulle dimensioni delle porte utilizzate (5-6 m x 2 m) e si evidenzia che per quanto attiene alla gestione del fuorigioco, questo è previsto solo negli ultimi 15 metri (ovvero tra il limite dell area di rigore e la linea di fondocampo), e non come contemplato dal Regolamento del Giuoco del Calcio (ossia dalla linea di centrocampo). Ai fini di una migliore programmazione delle Società anche nell acquisto di porte dedicate, si evidenzia che a partire dalla prossima stagione sportiva , l attività ufficiale per la categoria Esordienti sarà prevista unicamente nella modalità di gioco 9c9 (v. c.u. nr. 1 SGS alla pag. 7). PICCOLI AMICI SPERIMENTALE Concordemente con quanto riportato sul C.U. nr. 1 SGS del 01/07/2016, il Comitato si fa promotore di un torneo categoria Piccoli Amici e riservato alle annate 2010, 2011 e 2012 (5 anni compiuti). A questo fine, valutate le problematiche connesse si invitano le Società a manifestare il proprio interesse tramite una preiscrizione per consentire una ottimale organizzazione, entro il 13 marzo p.v.. Ricordando che questa attività prevede mini-partite 2c2 o 3c3, alternate a giochi che coinvolgano il maggior numero di partecipanti, è intenzione dello scrivente Comitato organizzare singoli eventi nei mesi primaverili che coinvolgano almeno 3 squadre contemporaneamente. TEMPI PER L INVIO E MODALITÀ DI COMPILAZIONE DEI RAPPORTI DI GARA - le Società che non provvedono ad inviare il rapporto di gara o a dare comunicazione di variazione al calendario (con l indicazione della data di recupero) entro il termine di 8 giorni dalla data programmata per lo svolgimento della gara, verranno segnalate al Giudice Sportivo per l applicazione delle sanzioni previste dalla normativa vigente. - la società ospitante deve inviare oltre alla propria anche la lista formazione della squadra ospite; - il rapporto di gara deve essere compilato in ogni parte: torneo, girone, n giornata, data (a calendario ed eventualmente anche data del recupero), campo, gara (riportare nome delle società), i punti fatti e completo delle firme dei dirigenti e del dirigente arbitro, nr. Tessera personale o documento di riconoscimento; - nelle caselle punti devono essere riportati i punti realizzati (1 punto per ogni tempo vinto o pareggiato); - eventuali segnalazioni vanno riportate con chiarezza e precisione alla voce Note. TESSERA PERSONALE DIRIGENTI Si ricorda che l ingresso al recinto di gioco è consentito ai soli Dirigenti in possesso della tessera personale il cui numero identificativo dovrà essere riportato sul referto da consegnare al Dirigente-Arbitro. 4.4 TORNEO FAIR PLAY 2017 E FINALI PROVINCIALI - CATEGORIA ESORDIENTI 1. FESTA FINALE TORNEO FAIR PLAY 2017 Nella presente Stagione Sportiva, il torneo Fair Play è riservato all attività della categoria Esordienti a 9 misti, secondo le disposizioni tecniche ed organizzative presenti sul C.U. n. 1. Si ricorda che il Settore Giovanile e Scolastico della FIGC, nell organizzare la suddetta attività, ha voluto inviare anche un importante messaggio educativo, nel quale oltre al significato tecnico assume importanza il significato di concetti come quello di lealtà sportiva e rispetto per l avversario. Premesso che ai fini della classifica verrà considerata esclusivamente la squadra A, salvo diversa comunicazione delle Società prima dell avvio del torneo, la manifestazione sarà organizzata con le seguenti modalità: a) Squadre partecipanti n. 3 (le prime classificate dei gironi primaverili A-B-C. Per determinare le squadre partecipanti al torneo si terrà conto: - della posizione in classifica - del risultato dello scontro diretto - persistendo la parità sarà ammessa la squadra che, a giudizio insindacabile della Commissione per la specifica manifestazione formata dal presidente del Comitato, dal consigliere incaricato e dal delegato dell attività di base, avrà ottenuto il miglior giudizio sulla base dei seguenti punti: - partecipazione ai corsi d aggiornamento, alle riunioni di società organizzati dal Comitato - risultanze delle visite periodiche dei delegati delle attività di base alle società, presentazione del modello del Censimento - penalizzazioni dovute ad aspetti disciplinari, ecc. ed all inosservanza delle disposizioni tecniche in materia di sostituzione ed utilizzo di tutti i giocatori in lista. - in caso di ulteriore parità si procederà al sorteggio. b) Formula del torneo: Le tre squadre vincenti i singoli gironi si confronteranno in un triangolare di finale.

29 2235/88 Modalità dei triangolari: ciascuna squadra incontrerà le altre due, in gare di sola andata, sul campo indicato dal Comitato e nell ordine indicato dal Comitato. Tutte e tre le gare saranno considerate come gara unica, giocate con un tempo di 26 minuti diviso in due mini tempi da 13 minuti: dopo il primo mini tempo si dovranno fare tutte le sostituzioni come da C.U. n. 1 e cioè vanno effettuate obbligatoriamente tutte le sostituzioni ed i nuovi entrati non possono più essere sostituiti fino al termine del secondo mini tempo, tranne che per validi motivi di salute. Nell eventualità che il primo incontro del triangolare termini in parità si procederà ad effettuare i calci di rigore, unicamente per decretare la formazione, che disputerà il secondo incontro. Le distinte dei giocatori possono essere cambiate in ogni gara. Le graduatorie dei singoli triangolari verranno stabilite mediante attribuzione dei seguenti punti: vittoria punti 3 pareggio punti 1 sconfitta punti 0. Per determinare la squadra vincente del triangolare in caso di parità nella classifica finale del triangolare, si terrà conto nell ordine: 1. della migliore differenza reti; 2. del maggior numero di reti segnate; 3. del sorteggio da effettuarsi sul campo. Tutti i triangolari saranno disputati secondo le modalità riportate sul CU n. 1 ad esclusione del calcolo del punteggio della gara, che sarà il risultato della somma delle reti realizzate. Programma (non definitivo): giovedì 8 giugno 2017 triangolare di finale torneo Fair Play Campi, orario ed accoppiamenti da definire. 2. FESTA FINALE PROVINCIALE 2017 a) Squadre partecipanti n. 9 (le prime classificate dei gironi primaverili A-B-C-D- E-F-G-H-I del torneo Esordienti a 11 giocatori. Per determinare le squadre partecipanti al torneo si terrà conto: - della posizione in classifica. - del risultato dello scontro diretto. - persistendo la parità sarà ammessa la squadra che, a giudizio insindacabile della Commissione per la specifica manifestazione formata dal presidente del Comitato, dal consigliere incaricato e dal delegato dell attività di base, avrà ottenuto il miglior giudizio sulla base dei seguenti punti: - partecipazione ai corsi d aggiornamento, alle riunioni di società organizzati dal Comitato. - risultanze delle visite periodiche dei delegati delle attività di base alle società, presentazione del modello del Censimento. - penalizzazioni dovute ad aspetti disciplinari, ecc. ed all inosservanza delle disposizioni tecniche in materia di sostituzione ed utilizzo di tutti i giocatori in lista. - in caso di ulteriore parità si procederà al sorteggio. b) Formula del torneo: una prima giornata caratterizzata da tre triangolari di semifinale. Le tre squadre vincenti i triangolari si confronteranno in un triangolare di finale. Modalità dei triangolari: ciascuna squadra incontrerà le altre due, in gare di sola andata, sul campo indicato dal Comitato e nell ordine indicato dal Comitato. Tutte e tre le gare saranno considerate come gara unica, giocate con un tempo di 26 minuti diviso in due mini tempi da 13 minuti: dopo il primo mini tempo si dovranno fare tutte le sostituzioni come da C.U. n. 1 e cioè vanno effettuate obbligatoriamente tutte le sostituzioni ed i nuovi entrati non possono più essere sostituiti fino al termine del secondo mini tempo, tranne che per validi motivi di salute. Nell eventualità che il primo incontro del triangolare termini in parità si procederà ad effettuare i calci di rigore, unicamente per decretare la formazione, che disputerà il secondo incontro. Le distinte dei giocatori possono essere cambiate in ogni gara. Le graduatorie dei singoli triangolari verranno stabilite mediante attribuzione dei seguenti punti: vittoria punti 3 pareggio punti 1 sconfitta punti 0. Per determinare la squadra vincente del triangolare in caso di parità nella classifica finale del triangolare, si terrà conto nell ordine: 1. della migliore differenza reti; 2. del maggior numero di reti segnate; 3. del sorteggio da effettuarsi sul campo. Tutti i triangolari saranno disputati secondo le modalità riportate sul CU n. 1 ad esclusione del calcolo del punteggio della gara, che sarà il risultato della somma delle reti realizzate. Programma (non definitivo): giovedì 1 giugno 2017 n 3 triangolari di semifinale; giovedì 8 giugno triangolare della Festa finale provinciale 2017; Campi, orario ed accoppiamenti da definire.

30 2236/ TORNEO ESORDIENTI A 9 MISTI FASE PRIMAVERILE SOCIETÀ U.S. SPORMAGGIORE A rettifica di quanto pubblicato in precedenza, con la presente si informa che la squadra U.S. SPORMAGGIORE disputerà le gare interne la domenica mattina anziché il sabato. Torneo esordienti a 9 misti - GIRONE B - GIORNATA n.1 - ANDATA Ore SPORMAGGIORE - LENO Domenica 26/03/17 a Spormaggiore Torneo esordienti a 9 misti - GIRONE B - GIORNATA n.3 - ANDATA Ore SPORMAGGIORE - ALTA ANAUNIA Domenica 09/04/17 a Spormaggiore Torneo esordienti a 9 misti - GIRONE B - GIORNATA n.5 - ANDATA Ore SPORMAGGIORE - LA ROVERE Domenica 30/04/17 a Spormaggiore Torneo esordienti a 9 misti - GIRONE B - GIORNATA n.8 - ANDATA Ore SPORMAGGIORE - PREDAIA Domenica 21/05/17 a Spormaggiore La Società U.S. SPORMAGGIORE dovrà comunicare alle squadre avversarie le variazioni. 4.6 TORNEO PULCINI A 7 PRIMAVERILE 2016/2017 DI MERCOLEDÌ GIRONE E Si informa che per un refuso è stata inserita la squadra della Società US Riva del Garda nel girone E. Pertanto la squadra che settimanalmente doveva incontrare il Riva del Garda D osserverà un turno di riposo. GIORNATA 1 * A. 29/ 3 R. GIORNATA 2 * A. 5/ 4 R. ARCO 1895 D - STIVO BAONE C - BENACENSE D BENACENSE D - GUAITA C BENACENSE C - VAL DI GRESTA GUAITA B - BAONE C GUAITA C - LIMONESE B LIMONESE B - BENACENSE C STIVO - GUAITA B Riposa: VAL DI GRESTA Riposa: ARCO 1895 D GIORNATA 3 * A. 19/ 4 R. GIORNATA 4 * A. 26/ 4 R. ARCO 1895 D - BENACENSE C BAONE C - VAL DI GRESTA BENACENSE D - GUAITA B GUAITA B - LIMONESE B LIMONESE B - BAONE C GUAITA C - ARCO 1895 D VAL DI GRESTA - GUAITA C STIVO - BENACENSE D Riposa: STIVO Riposa: BENACENSE C GIORNATA 5 * A. 3/ 5 R. GIORNATA 6 * A. 10/ 5 R. ARCO 1895 D - BAONE C BENACENSE D - VAL DI GRESTA BENACENSE C - STIVO GUAITA B - ARCO 1895 D LIMONESE B - BENACENSE D GUAITA C - BENACENSE C VAL DI GRESTA - GUAITA B STIVO - LIMONESE B Riposa: GUAITA C Riposa: BAONE C GIORNATA 7 * A. 17/ 5 R. GIORNATA 8 * A. 24/ 5 R. ARCO 1895 D - BENACENSE D BAONE C - GUAITA C BENACENSE C - BAONE C GUAITA B - BENACENSE C GUAITA C - STIVO LIMONESE B - ARCO 1895 D VAL DI GRESTA - LIMONESE B VAL DI GRESTA - STIVO Riposa: GUAITA B Riposa: BENACENSE D GIORNATA 9 * A. 31/ 5 R. ARCO 1895 D - VAL DI GRESTA BENACENSE C - BENACENSE D GUAITA C - GUAITA B STIVO - BAONE C Riposa: LIMONESE B

31 2237/ TORNEO PRIMI CALCI PRIMAVERILE 2016/2017 GIRONE B Si informa che per un refuso non è stata inserita la squadra della Società Vallagarina regolarmente iscritta al Torneo. Si riporta il calendario gare del Girone B debitamente corretto. GIORNATA 1 * A. 29/ 3 R. GIORNATA 2 * A. 5/ 4 R. LENO - N.A.VALLAGARINA B ALDENO - AQUILA TRENTO MORI S.STEFANO B - BESENELLO BESENELLO - NOGAREDO NOGAREDO - SACRA FAMIGLIA B N.A.VALLAGARINA B - MORI S.STEFANO B TRENTO - ALDENO SACRA FAMIGLIA B - TRENTO AQUILA TRENTO - VALLAGARINA VALLAGARINA - LENO GIORNATA 3 * A. 19/ 4 R. GIORNATA 4 * A. 26/ 4 R. LENO - AQUILA TRENTO ALDENO - LENO NOGAREDO - N.A.VALLAGARINA B AQUILA TRENTO - MORI S.STEFANO B SACRA FAMIGLIA B - ALDENO BESENELLO - SACRA FAMIGLIA B TRENTO - BESENELLO N.A.VALLAGARINA B - TRENTO MORI S.STEFANO B - VALLAGARINA VALLAGARINA - NOGAREDO GIORNATA 5 * A. 3/ 5 R. GIORNATA 6 * A. 10/ 5 R. BESENELLO - ALDENO ALDENO - MORI S.STEFANO B MORI S.STEFANO B - LENO AQUILA TRENTO - TRENTO NOGAREDO - AQUILA TRENTO LENO - NOGAREDO SACRA FAMIGLIA B - N.A.VALLAGARINA B N.A.VALLAGARINA B - BESENELLO TRENTO - VALLAGARINA VALLAGARINA - SACRA FAMIGLIA B GIORNATA 7 * A. 17/ 5 R. GIORNATA 8 * A. 24/ 5 R. N.A.VALLAGARINA B - ALDENO AQUILA TRENTO - BESENELLO NOGAREDO - MORI S.STEFANO B LENO - SACRA FAMIGLIA B SACRA FAMIGLIA B - AQUILA TRENTO MORI S.STEFANO B - TRENTO TRENTO - LENO NOGAREDO - ALDENO BESENELLO - VALLAGARINA VALLAGARINA - N.A.VALLAGARINA B GIORNATA 9 * A. 31/ 5 R. BESENELLO - LENO N.A.VALLAGARINA B - AQUILA TRENTO SACRA FAMIGLIA B - MORI S.STEFANO B TRENTO - NOGAREDO ALDENO - VALLAGARINA TUTTE LE GARE SI DISPUTANO TRAMITE ACCORDO TRA LE SOCIETA 4.8 PROGRAMMA DI AGGIORNAMENTO TECNICO SCUOLA CALCIO ELITE U.S.D. VIPO TRENTO Si invitano i dirigenti, allenatori e genitori degli atleti tesserati, nonché le società che avessero piacere a intervenire, agli incontri di seguito riportati:

VIA CONTESSA CLEMENZA n CATANZARO TEL /2 - FAX

VIA CONTESSA CLEMENZA n CATANZARO TEL /2 - FAX FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO - LEGA NAZIONALE DILETTANTI COMITATO REGIONALE CALABRIA VIA CONTESSA CLEMENZA n. 1 88100 CATANZARO TEL.. 0961 752841/2 - FAX. 0961 752795 Indirizzo Internet: www.crcalabria.it

Dettagli

COMITATO REGIONALE CALABRIA COMUNICATO UFFICIALE N 108 DELL 11 FEBBRAIO COMUNICAZIONI DEL COMITATO REGIONALE STAGIONE SPORTIVA 2015/2016

COMITATO REGIONALE CALABRIA COMUNICATO UFFICIALE N 108 DELL 11 FEBBRAIO COMUNICAZIONI DEL COMITATO REGIONALE STAGIONE SPORTIVA 2015/2016 FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO - LEGA NAZIONALE DILETTANTI COMITATO REGIONALE CALABRIA VIA CONTESSA CLEMENZA n. 1 88100 CATANZARO TEL.. 0961 752841/2 - FAX. 0961 752795 Indirizzo Internet: www.crcalabria.it

Dettagli

Stagione Sportiva 2015/2016 Comunicato Ufficiale N 21 del 04 settembre 2015

Stagione Sportiva 2015/2016 Comunicato Ufficiale N 21 del 04 settembre 2015 Federazione Italiana Giuoco Calcio Lega Nazionale Dilettanti Settore Giovanile e Scolastico COMITATO PROVINCIALE AUTONOMO DI TRENTO Via G.B. Trener, 2/2-38121 Trento Tel: 0461 98.40.50 98.42.62 - Fax:

Dettagli

Al solo fine di individuare le squadre che hanno titolo a partecipare ai Play Out, in deroga ai commi 3, 4, e 5 dell art. 51 delle

Al solo fine di individuare le squadre che hanno titolo a partecipare ai Play Out, in deroga ai commi 3, 4, e 5 dell art. 51 delle CAMPIONATO DI ECCELLENZA, PROMOZIONE, PRIMA, SECONDA E TERZA CATEGORIA MECCANISMI DI PROMOZIONE E RETROCESSIONE AL TERMINE DELLA STAGIONE SPORTIVA 2014/15 (estratto dal C.U. 37 del 06/11/14 CRPVA) Il Consiglio

Dettagli

COMITATO REGIONALE UMBRIA STRADA DI PREPO N.1 = 06129 PERUGIA (PG) CENTRALINO: 075 5069611 FAX: 075 5069631/34

COMITATO REGIONALE UMBRIA STRADA DI PREPO N.1 = 06129 PERUGIA (PG) CENTRALINO: 075 5069611 FAX: 075 5069631/34 Federazione Italiana Giuoco Calcio Lega Nazionale Dilettanti COMITATO REGIONALE UMBRIA STRADA DI PREPO N.1 = 06129 PERUGIA (PG) CENTRALINO: 075 5069611 FAX: 075 5069631/34 mailbox: cru@figc.it NUMERO COMUNICATO

Dettagli

REGOLAMENTO FASE FINALE CAMPIONATO GIOVANISSIMI 2015/2016

REGOLAMENTO FASE FINALE CAMPIONATO GIOVANISSIMI 2015/2016 1 REGOLAMENTO FASE FINALE CAMPIONATO GIOVANISSIMI 2015/2016 Al termine delle gare previste dal calendario per i tre gironi (A, B e C), prima fase del campionato, le squadre classificatesi al primo posto

Dettagli

mailbox: cru@figc.it NUMERO COMUNICATO 110 DATA COMUNICATO 29/01/2015 STAGIONE SPORTIVA 2015/2016 COMUNICAZIONI... 2109

mailbox: cru@figc.it NUMERO COMUNICATO 110 DATA COMUNICATO 29/01/2015 STAGIONE SPORTIVA 2015/2016 COMUNICAZIONI... 2109 Federazione Italiana Giuoco Calcio Lega Nazionale Dilettanti COMITATO REGIONALE UMBRIA STRADA DI PREPO N.1 = 06129 PERUGIA (PG) CENTRALINO: 075 5069611 FAX: 075 5069631/34 mailbox: cru@figc.it NUMERO COMUNICATO

Dettagli

CAMPIONATO DI ECCELLENZA, PROMOZIONE, PRIMA, SECONDA E TERZA CATEGORIA MECCANISMI DI PROMOZIONE E RETROCESSIONE AL TERMINE DELLA STAGIONE SPORTIVA

CAMPIONATO DI ECCELLENZA, PROMOZIONE, PRIMA, SECONDA E TERZA CATEGORIA MECCANISMI DI PROMOZIONE E RETROCESSIONE AL TERMINE DELLA STAGIONE SPORTIVA CAMPIONATO DI ECCELLENZA, PROMOZIONE, PRIMA, SECONDA E TERZA CATEGORIA MECCANISMI DI PROMOZIONE E RETROCESSIONE AL TERMINE DELLA STAGIONE SPORTIVA 2012/13 (estratto dal C.U. 27 del 04/10/12 CRPVA) Il Consiglio

Dettagli

Comunicato Ufficiale N. 436

Comunicato Ufficiale N. 436 Stagione Sportiva 2015/2016 Comunicato Ufficiale N. 436 1. Comunicazioni della F.I.G.C. 2. Comunicazioni della L.N.D. 3. Comunicazioni della Divisione Calcio a Cinque Con riferimento al Comunicato Ufficiale

Dettagli

mailbox: NUMERO COMUNICATO 60 DATA COMUNICATO 17/11/2014 STAGIONE SPORTIVA 2014/2015 COMUNICAZIONI

mailbox: NUMERO COMUNICATO 60 DATA COMUNICATO 17/11/2014 STAGIONE SPORTIVA 2014/2015 COMUNICAZIONI Federazione Italiana Giuoco Calcio Lega Nazionale Dilettanti COMITATO REGIONALE UMBRIA STRADA DI PREPO N.1 = 06129 PERUGIA (PG) CENTRALINO: 07 069611 FAX: 07 069631/34 mailbox: cru@figc.it NUMERO COMUNICATO

Dettagli

Comunicato Ufficiale N. 29

Comunicato Ufficiale N. 29 Stagione Sportiva 2016/2017 Comunicato Ufficiale N. 29 1. Comunicazioni della F.I.G.C. 2. Comunicazioni della L.N.D. 3. Comunicazioni della Divisione Calcio a Cinque 3.1. ATTIVITA NAZIONALE FEMMINILE Con

Dettagli

DIPARTIMENTO INTERREGIONALE

DIPARTIMENTO INTERREGIONALE Federazione Italiana Giuoco Calcio Lega Nazionale Dilettanti DIPARTIMENTO INTERREGIONALE Piazzale Flaminio, 9-00196 ROMA (RM) TEL. (06)328221 FAX: (06)32822717 SITO INTERNET: : http://seried.lnd.it/ Stagione

Dettagli

FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO ROMA - VIA GREGORIO ALLEGRI, 14 CASELLA POSTALE 245O

FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO ROMA - VIA GREGORIO ALLEGRI, 14 CASELLA POSTALE 245O FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO 00198 ROMA - VIA GREGORIO ALLEGRI, 14 CASELLA POSTALE 245O COMUNICATO UFFICIALE N. 425/A Il Consiglio Federale - Preso atto della proposta della Lega Italiana Calcio

Dettagli

Via A. Volta, TORINO - C.P

Via A. Volta, TORINO - C.P Segreteria tel. 0115654670 fax 011543031 Attività Agonistica tel. 0115654671 fax 0115654650 Amministrazione tel. 0115654672 fax 0115654674 Tesseramenti tel. 0115654673 fax 0115654674 Via A. Volta, 3-10122

Dettagli

Campionato Nazionale Juniores

Campionato Nazionale Juniores Federazione Italiana Giuoco Calcio Lega Nazionale Dilettanti DIPARTIMENTO INTERREGIONALE Piazzale Flaminio, 9-00196 ROMA (RM) TEL. (06)328221 FAX: (06)32822717 SITO INTERNET: http://www.lnd.it/ Stagione

Dettagli

PLAY- OFF / PLAY-OUT CAMPIONATO LEGA PRO

PLAY- OFF / PLAY-OUT CAMPIONATO LEGA PRO NOVEMBRE 2008 COMUNICATO UFFICIALE N.159/DIV DELL 8 APRILE 2016 LEGA ITALIANA CALCIO PROFESSIONISTICO 159/389 PLAY- OFF / PLAY-OUT CAMPIONATO LEGA PRO 2015-2016 In relazione alle gare dei Play-off e Play-out

Dettagli

Stagione Sportiva 2015/2016 Comunicato Ufficiale N 12 del 11/09/2015

Stagione Sportiva 2015/2016 Comunicato Ufficiale N 12 del 11/09/2015 Delegazione Provinciale di Bergamo Via M. Gleno 2/L - Casa dello Sport 24125 Bergamo Tel. 035-239780 Fax 035-222441 Sito Internet: http://www.lnd.it E.Mail: del.bergamo@lnd.itstagione Stagione Sportiva

Dettagli

Disciplina gare PLAY-OFF e PLAY-OUT stagione sportiva 2016/2017.

Disciplina gare PLAY-OFF e PLAY-OUT stagione sportiva 2016/2017. Disciplina gare PLAY-OFF e PLAY-OUT stagione sportiva 2016/2017. Di seguito si riporta la normativa definitiva che disciplina l organizzazione delle gare di Play-Off e di Play- Out Il Consiglio Direttivo

Dettagli

mailbox: NUMERO COMUNICATO 111 DATA COMUNICATO 29/01/2016 STAGIONE SPORTIVA 2015/2016 COMUNICAZIONI... 2128

mailbox: NUMERO COMUNICATO 111 DATA COMUNICATO 29/01/2016 STAGIONE SPORTIVA 2015/2016 COMUNICAZIONI... 2128 Federazione Italiana Giuoco Calcio Lega Nazionale Dilettanti COMITATO REGIONALE UMBRIA STRADA DI PREPO N.1 = 06129 PERUGIA (PG) CENTRALINO: 075 5069611 FAX: 075 5069631/34 mailbox: cru@figc.it NUMERO COMUNICATO

Dettagli

CONSIGLIO DIRETTIVO - L.N.D.

CONSIGLIO DIRETTIVO - L.N.D. GESTIONE E LIQUIDAZIONE DEGLI INFORTUNI DELLA LND ANTECEDENTI AL 30 GIUGNO 2010 E RELATIVI ALLA COPERTURA DELLA POLIZZA CARIGE ASSICURAZIONI (DAL COMUNICATO UFFICIALE N. 59 DELLA L.N.D.) Si riporta in

Dettagli

Federazione Sport Sordi Italia

Federazione Sport Sordi Italia COMUNICATO UFFICIALE n. 65 del 23 dicembre 2014 CAMPIONATO CALCIO A 5 Over 35 (Stagione Sportiva 2014/2015) FORMULA Il presente Comunicato Ufficiale modifica ed integra il C.U. n.53 dell 8/10/2014. 1.

Dettagli

STAGIONE SPORTIVA 2014/2015 ATTIVITA DI SETTORE GIOVANILE CALCIO A 11 Comunicato Ufficiale N 26 SGS del 6/11/2014

STAGIONE SPORTIVA 2014/2015 ATTIVITA DI SETTORE GIOVANILE CALCIO A 11 Comunicato Ufficiale N 26 SGS del 6/11/2014 ROMA CU 26/1 Federazione Italiana Giuoco Calcio Lega Nazionale Dilettanti DELEGAZIONE PROVINCIALE DI ROMA VIA TIBURTINA, 1072 00156 ROMA CENTRALINO: 06-416031 FAX: 064112034-41603238 Indirizzo Internet:

Dettagli

FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO Settore Giovanile e Scolastico. Regolamenti per Tornei a carattere Regionale Provinciale e Locale

FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO Settore Giovanile e Scolastico. Regolamenti per Tornei a carattere Regionale Provinciale e Locale FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO Settore Giovanile e Scolastico Regolamenti per Tornei a carattere Regionale Provinciale e Locale Stagione Sportiva 2016/2017 (da redigere su carta intestata della Società

Dettagli

REGOLAMENTO DEL 1 TORNEO GIOVANILE DI CALCIO UMBRIA JUNIOR CUP. Organizzato dalla

REGOLAMENTO DEL 1 TORNEO GIOVANILE DI CALCIO UMBRIA JUNIOR CUP. Organizzato dalla REGOLAMENTO DEL 1 TORNEO GIOVANILE DI CALCIO UMBRIA JUNIOR CUP Organizzato dalla Svolgimento 25 aprile 2016 presso lo Stadio Comunale Flavio Mariotti di Santa Sabina - Perugia Stagione Sportiva 2015/2016

Dettagli

REGOLAMENTO MANIFESTAZIONE EUROPEI HENDERSON

REGOLAMENTO MANIFESTAZIONE EUROPEI HENDERSON REGOLAMENTO MANIFESTAZIONE EUROPEI HENDERSON Giugno 2016 revisione.1 1 PRESENTAZIONE: Il Torneo EUROPEI un torneo di calcio a cinque organizzato dall Associazione la Mela Verde in collaborazione con la

Dettagli

DIPARTIMENTO INTERREGIONALE

DIPARTIMENTO INTERREGIONALE Federazione Italiana Giuoco Calcio Lega Nazionale Dilettanti DIPARTIMENTO INTERREGIONALE Piazzale Flaminio, 9-00196 ROMA (RM) TEL. (06)328221 FAX: (06)32822717 SITO INTERNET: http://www.lnd.it/ Stagione

Dettagli

Via A. Volta, TORINO - C.P

Via A. Volta, TORINO - C.P Segreteria tel. 0115654670 fax 011543031 Attività Agonistica tel. 0115654671 fax 0115654650 Amministrazione tel. 0115654672 fax 0115654674 Tesseramenti tel. 0115654673 fax 0115654674 Via A. Volta, 3-10122

Dettagli

COMUNICATO UFFICIALE N. 62/TB 16 GENNAIO 2017

COMUNICATO UFFICIALE N. 62/TB 16 GENNAIO 2017 COMUNICATO UFFICIALE N. 62/TB 16 GENNAIO 2017 62/177 C A M P I O N A T O N A Z I O N A L E " D. B E R R E T T I " FASE FINALE In riferimento al Regolamento di cui al Com. Uff. n. 109/L del 10.9.2016 si

Dettagli

PLAY-OFF E PLAY-OUT DEL CAMPIONATO REGIONALE D ECCELLENZA 2013/2014

PLAY-OFF E PLAY-OUT DEL CAMPIONATO REGIONALE D ECCELLENZA 2013/2014 PLAY-OFF E PLAY-OUT DEL CAMPIONATO REGIONALE D ECCELLENZA 2013/2014 Il Consiglio Direttivo di questo C.R., nell ambito dell autonomia organizzativa, di cui all art. 25, comma 6, del vigente Regolamento

Dettagli

Comunicato Ufficiale N 66 del 29/10/2015

Comunicato Ufficiale N 66 del 29/10/2015 Federazione Italiana Giuoco Calcio Lega Nazionale Dilettanti Comitato Regionale Marche Via Schiavoni, snc - 60131 ANCONA CENTRALINO: 071 285601 - FAX: 071 28560403 sito internet: www.lnd.it e-mail: crlnd.marche01@figc.it

Dettagli

9^ SUPERCOPPA del calcio giovanile torinese Memorial Vladimiro Caminiti

9^ SUPERCOPPA del calcio giovanile torinese Memorial Vladimiro Caminiti Regolamento generale della manifestazione La Società in collaborazione con l A.S.D. Memorial Caminiti indice ed organizza il torneo a carattere provinciale denominato: 9^ SUPERCOPPA del calcio giovanile

Dettagli

REGOLAMENTO CAT. ALLIEVI

REGOLAMENTO CAT. ALLIEVI REGOLAMENTO CAT. ALLIEVI ART. 1 ORGANIZZAZIONE LA SOCIETÀ A.C.FIORANO SRL INDICE ED ORGANIZZA UN TORNEO A CARATTERE INTERNAZIONALE DENOMINATO 26 MEMORIAL CLAUDIO SASSI IN COLLABORAZIONE CON: ASSOCIAZIONE

Dettagli

MEMORIAL RENATO FAITELLA

MEMORIAL RENATO FAITELLA MEMORIAL RENATO FAITELLA ART. 1 ORGANIZZAZIONE L A.S.D S.G.S Spes Artiglio indice ed organizza un torneo a carattere regionale denominato MEMORIAL RENATO FAITELLA che si disputerà dal 28 dicembre 2015

Dettagli

Stagione Sportiva 2016/2017 Comunicato Ufficiale N 07 del 28 luglio 2016

Stagione Sportiva 2016/2017 Comunicato Ufficiale N 07 del 28 luglio 2016 Federazione Italiana Giuoco Calcio Lega Nazionale Dilettanti Settore Giovanile e Scolastico COMITATO PROVINCIALE AUTONOMO DI TRENTO Via G.B. Trener, 2/2-38121 Trento Tel: 0461 98.40.50 98.42.62 - Fax:

Dettagli

Stagione Sportiva 2016/2017 Comunicato Ufficiale N 28 del 26 settembre 2016

Stagione Sportiva 2016/2017 Comunicato Ufficiale N 28 del 26 settembre 2016 Federazione Italiana Giuoco Calcio Lega Nazionale Dilettanti Settore Giovanile e Scolastico COMITATO PROVINCIALE AUTONOMO DI TRENTO Via G.B. Trener, 2/2-38121 Trento Tel: 0461 98.40.50 98.42.62 - Fax:

Dettagli

COMUNICATO UFFICIALE N 1 del 4 Aprile 2012

COMUNICATO UFFICIALE N 1 del 4 Aprile 2012 - 1 - COMUNICATO UFFICIALE N 1 del 4 Aprile 2012 TORNEO REGIONALE LAZIO CALCIO A 5 MASCHILE (stagione sportiva 2011/12) REGOLAMENTO 1. SQUADRE PARTECIPANTI ED ORGANICO DELLA MANIFESTAZIONE Il Fssi organizza

Dettagli

CAMPIONATO NAZIONALE GIOVANISSIMI PROFESSIONISTI COMUNICATO UFFICIALE N 14 REGOLAMENTO STAGIONE SPORTIVA Massimo Giacomin i

CAMPIONATO NAZIONALE GIOVANISSIMI PROFESSIONISTI COMUNICATO UFFICIALE N 14 REGOLAMENTO STAGIONE SPORTIVA Massimo Giacomin i CAMPIONATO NAZIONALE GIOVANISSIMI PROFESSIONISTI COMUNICATO UFFICIALE N 14 REGOLAMENTO STAGIONE SPORTIVA 2014-2015 Massimo Giacomin i CAMPIONATO NAZIONALE GIOVANISSIMI PROFESSIONISTI STAGIONE SPORTIVA

Dettagli

SETTORE GIOVANILE E SCOLASTICO ROMA VIA PO, 36

SETTORE GIOVANILE E SCOLASTICO ROMA VIA PO, 36 SETTORE GIOVANILE E SCOLASTICO 00198 ROMA VIA PO, 36 Stagione Sportiva 2015 2016 COMUNICATO UFFICIALE N 21 S.G.S. del 13 aprile 2016 MANIFESTAZIONI A CARATTERE NAZIONALE Sentiti i componenti del Consiglio

Dettagli

Stagione Sportiva 2015/2016 Comunicato Ufficiale N 6 del 20/08/2015

Stagione Sportiva 2015/2016 Comunicato Ufficiale N 6 del 20/08/2015 DELEGAZIONE PROVINCIALE DI MANTOVA Via Renzo Zanellini 15-46100 MANTOVA Tel. 0376 363280 - Fax 0376 223366 - e-mail: del.mantova@lnd.it ORARIO APERTURA Tutte le mattine 10:00-12:30 Martedì-Mercoledì-Venerdì

Dettagli

COMITATO REGIONALE UMBRIA Delegazione Regionale Calcio a Cinque

COMITATO REGIONALE UMBRIA Delegazione Regionale Calcio a Cinque Federazione Italiana Giuoco Calcio Lega Nazionale Dilettanti COMITATO REGIONALE UMBRIA Delegazione Regionale Calcio a Cinque STRADA DI PREPO N.1 = 06129 PERUGIA (PG) CENTRALINO: 075 5069611 FAX: 075 5069631/34

Dettagli

VIA CONTESSA CLEMENZA n CATANZARO TEL /2 - FAX

VIA CONTESSA CLEMENZA n CATANZARO TEL /2 - FAX FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO - LEGA NAZIONALE DILETTANTI COMITATO REGIONALE CALABRIA VIA CONTESSA CLEMENZA n. 1 88100 CATANZARO TEL.. 0961 752841/2 - FAX. 0961 752795 Indirizzo Internet: www.crcalabria.it

Dettagli

Senago Cup 2016 PULCINI 2006 "GOLD EDITION"

Senago Cup 2016 PULCINI 2006 GOLD EDITION PULCINI 2006 "GOLD EDITION" CALENDARIO GRUPPO A GRUPPO B GRUPPO C GRUPPO D A1 SENAGO CALCIO BLU B1 SENAGO CALCIO GIALLO C1 FOLGORE CARATESE D1 ARDOR BOLLATE A2 ARDOR LAZZATE B2 A.S.C.O.B 91 C2 SERENISSIMA

Dettagli

CAMPIONATO NAZIONALE UNDER 15 SERIE A e B COMUNICATO UFFICIALE N 08 REGOLAMENTO STAGIONE SPORTIVA Antonello Valentini

CAMPIONATO NAZIONALE UNDER 15 SERIE A e B COMUNICATO UFFICIALE N 08 REGOLAMENTO STAGIONE SPORTIVA Antonello Valentini CAMPIONATO NAZIONALE UNDER 15 SERIE A e B COMUNICATO UFFICIALE N 08 REGOLAMENTO STAGIONE SPORTIVA 2016-2017 Antonello Valentini CAMPIONATO NAZIONALE UNDER 15 SERIE A e B STAGIONE SPORTIVA 2016 2017 Articolo

Dettagli

Comunicato Ufficiale N 134 /bis del 06/06/2012

Comunicato Ufficiale N 134 /bis del 06/06/2012 - cuc5 134-Bis / 2997 - Federazione Italiana Giuoco Calcio Lega Nazionale Dilettanti COMITATO REGIONALE UMBRIA Delegazione Regionale Calcio a Cinque STRADA DI PREPO N.1 = 06129 PERUGIA (PG) CENTRALINO:

Dettagli

e, p.c. Componenti il Consiglio Federale

e, p.c. Componenti il Consiglio Federale Ufficio Tecnico LSc/ Roma, 26 gennaio 2017 CIRCOLARE 17/2017 Società affiliate Comitati Regionali Ufficiali di Gara e, p.c. Componenti il Consiglio Federale Oggetto: Coppa Italia Centri Giovanili - Normativa

Dettagli

REGOLAMENTO TORNEO 1^ SQUADRA

REGOLAMENTO TORNEO 1^ SQUADRA 16/17 REGOLAMENTO TORNEO 1^ SQUADRA (indicare la categoria delle squadre partecipanti) ART. 1 : ORGANIZZAZIONE La Società : Matr.FIGC: Sede c.a.p. via Telef. Fax email Dirig.Resp. Sig. telef. Cell. indice

Dettagli

CAMPIONATO NAZIONALE UNDER 15 LEGA PRO COMUNICATO UFFICIALE N 15 REGOLAMENTO STAGIONE SPORTIVA Antonello Valentini

CAMPIONATO NAZIONALE UNDER 15 LEGA PRO COMUNICATO UFFICIALE N 15 REGOLAMENTO STAGIONE SPORTIVA Antonello Valentini CAMPIONATO NAZIONALE UNDER 15 LEGA PRO COMUNICATO UFFICIALE N 15 REGOLAMENTO STAGIONE SPORTIVA 2016-2017 Antonello Valentini CAMPIONATO NAZIONALE UNDER 15 LEGA PRO STAGIONE SPORTIVA 2016 2017 Articolo

Dettagli

INTEGRAZIONE INDIZIONE CAMPIONATI DI SERIE B1/M E B2/M E COPPA ITALIA SERIE B1 E B2 2015/2016

INTEGRAZIONE INDIZIONE CAMPIONATI DI SERIE B1/M E B2/M E COPPA ITALIA SERIE B1 E B2 2015/2016 STAGIONE AGONISTICA 2015/2016 GUIDA PRATICA INTEGRAZIONE INDIZIONE CAMPIONATI DI SERIE B1/M E B2/M E COPPA ITALIA SERIE B1 E B2 2015/2016 Per quanto non esplicitamente contemplato nel presente documento,

Dettagli

COMITATO REGIONALE VENETO

COMITATO REGIONALE VENETO Federazione Italiana Giuoco Calcio Lega Nazionale Dilettanti COMITATO REGIONALE VENETO VIA DELLA PILA 1 30175 MARGHERA (VE) CENTRALINO: 041 25.24.111 FAX: 041 25.24.120 041 25.24.140 Indirizzo Internet:

Dettagli

SINTESI DELLE CARTE FEDERALI DELLA F.I.G.C.

SINTESI DELLE CARTE FEDERALI DELLA F.I.G.C. FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO LEGA NAZIONALE DILETTANTI COMITATO REGIONALE ABRUZZO SINTESI DELLE CARTE FEDERALI DELLA F.I.G.C. STRUTTURA DELLA F.I.G.C. IN GENERALE IL SETTORE TECNICO DELLA F.I.G.C.:

Dettagli

Comunicato Ufficiale n. 42 del 28.04.2005 Comitato Provinciale di Roma - Settore Giovanile e Scolastico

Comunicato Ufficiale n. 42 del 28.04.2005 Comitato Provinciale di Roma - Settore Giovanile e Scolastico PRONTO A.I.A. Solo per i Campionati di Calcio a 5 333 68.85.416 Calcio a 5 Comunicato Ufficiale n. 42 del 28.04.2005 Comitato Provinciale di Roma - Settore Giovanile e Scolastico 27 00156 Roma Via Tiburtina

Dettagli

Stagione Sportiva 2015/2016 Comunicato Ufficiale N 10 del 11 settembre 2015

Stagione Sportiva 2015/2016 Comunicato Ufficiale N 10 del 11 settembre 2015 DELEGAZIONE PROVINCIALE DI MONZA Via Ugolini 11 20052 MONZA Tel. 039 2326135 Fax 039 2304666 Email: del.monza@lnd.it Sito della Delegazione di Monza all interno del Comitato Regionale Lombardia: http://www.lnd.it

Dettagli

NORME DI PARTECIPAZIONE ALLE MANIFESTAZIONI UFFICIALI DI CALCIO, CALCIO A 7/8 E CALCIO A 5 STAGIONE 2016/2017

NORME DI PARTECIPAZIONE ALLE MANIFESTAZIONI UFFICIALI DI CALCIO, CALCIO A 7/8 E CALCIO A 5 STAGIONE 2016/2017 NORME DI PARTECIPAZIONE ALLE MANIFESTAZIONI UFFICIALI DI CALCIO, CALCIO A 7/8 E CALCIO A 5 STAGIONE 2016/2017 Art. 1 Partecipazione degli atleti tesserati con la F.I.G.C. (Federazione Italiana Gioco Calcio)

Dettagli

CAMPIONATO NAZIONALE UNDER 15 COMUNICATO UFFICIALE N 12 REGOLAMENTO STAGIONE SPORTIVA Massimo Giacomin i

CAMPIONATO NAZIONALE UNDER 15 COMUNICATO UFFICIALE N 12 REGOLAMENTO STAGIONE SPORTIVA Massimo Giacomin i CAMPIONATO NAZIONALE UNDER 15 COMUNICATO UFFICIALE N 12 REGOLAMENTO STAGIONE SPORTIVA 2015-2016 Massimo Giacomin i CAMPIONATO NAZIONALE UNDER 15 STAGIONE SPORTIVA 2015 2016 Articolo 01 FORMULA DEL CAMPIONATO

Dettagli

Regolamento Torneo Calcio a 5 25 anniversario istituzione Sezione di Albano Laziale.

Regolamento Torneo Calcio a 5 25 anniversario istituzione Sezione di Albano Laziale. Regolamento Torneo Calcio a 5 25 anniversario istituzione Sezione di Albano Laziale. Art. 1 DETTAGLI DELLA MANIFESTAZIONE 1.1 La Sezione AIA di Albano Laziale, organizza il torneo di calcio a 5 per il

Dettagli

COMITATO REGIONALE LAZIO

COMITATO REGIONALE LAZIO - CRL 35/1 - Federazione Italiana Giuoco Calcio Lega Nazionale Dilettanti COMITATO REGIONALE LAZIO Via Tiburtina, 1072-00156 ROMA Tel.: 06 416031 (centralino) - Fax 06 41217815 Indirizzo Internet: www.lnd.it

Dettagli

Stagione Sportiva 2014/2015 Comunicato Ufficiale n. 22 del 25 Novembre 2015

Stagione Sportiva 2014/2015 Comunicato Ufficiale n. 22 del 25 Novembre 2015 Federazione Italiana Giuoco Calcio Lega Nazionale Dilettanti DELEGAZIONE PROVINCIALE SALERNO via San Leonardo, 120 Loc. Migliaro 84131 Salerno Tel. (089) 332951 - Fax (089) 331556 Sito: www.figc-sa.it

Dettagli

NORME DI PARTECIPAZIONE MANIFESTAZIONI NAZIONALI STAGIONE SPORTIVA

NORME DI PARTECIPAZIONE MANIFESTAZIONI NAZIONALI STAGIONE SPORTIVA NORME DI PARTECIPAZIONE MANIFESTAZIONI NAZIONALI STAGIONE SPORTIVA 2015 2016 FINALI NAZIONALI CALCIO a 11 e CALCIO a 5 maschile CALCIO a 5 femminile -ambito agonistico- 1. Le Leghe calcio regionali e/o

Dettagli

PROGRAMMA 3^ EDIZIONE FINALI PROVINCIALI UNISPORTS

PROGRAMMA 3^ EDIZIONE FINALI PROVINCIALI UNISPORTS DATA DI STAMPA: 02/07/2013 IL PRESENTE CALENDARIO SOSTITUISCE TUTTI QUELLI EMESSI IN DATA PRECEDENTE PROGRAMMA 3^ EDIZIONE FINALI PROVINCIALI UNISPORTS CALCIO A 5/7 MASCHILE E FEMMINILE FIRENZE, 9-10 LUGLIO

Dettagli

DOMANDA DI AMMISSIONE PER IL COMPLETAMENTO ORGANICO AI CAMPIONATI DI CALCIO A 5 ORGANIZZATI DAL. Società richiedente

DOMANDA DI AMMISSIONE PER IL COMPLETAMENTO ORGANICO AI CAMPIONATI DI CALCIO A 5 ORGANIZZATI DAL. Società richiedente DOMANDA DI AMMISSIONE PER IL COMPLETAMENTO ORGANICO AI CAMPIONATI DI CALCIO A 5 ORGANIZZATI DAL PER LA STAGIONE SPORTIVA 2016-2017 Società richiedente Spazio riservato alla Segreteria del Comitato Regionale

Dettagli

VIA CONTESSA CLEMENZA n CATANZARO TEL /2 - FAX

VIA CONTESSA CLEMENZA n CATANZARO TEL /2 - FAX FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO - LEGA NAZIONALE DILETTANTI REGIONALE CALABRIA VIA CONTESSA CLEMENZA n. 1 88100 CATANZARO TEL.. 0961 752841/2 - FAX. 0961 752795 Indirizzo Internet: www.crcalabria.it

Dettagli

CITTA di SPOLETO Centro Sportivo M.MONTIONI Flaminio SPOLETO

CITTA di SPOLETO Centro Sportivo M.MONTIONI Flaminio SPOLETO 1 T0RNEO A COLORI DI CALCIO GIOVANILE CITTA di SPOLETO Centro Sportivo M.MONTIONI Flaminio SPOLETO Categoria PICCOLI AMICI 2008/09 PICCOLI AMICI 2008/2009 ART. 1 ORGANIZZAZIONE La Società A.S.D. SPOLETO

Dettagli

Stagione Sportiva 2014/2015 Comunicato Ufficiale N 113 del 22 maggio 2015

Stagione Sportiva 2014/2015 Comunicato Ufficiale N 113 del 22 maggio 2015 Federazione Italiana Giuoco Calcio Lega Nazionale Dilettanti Settore Giovanile e Scolastico COMITATO PROVINCIALE AUTONOMO DI TRENTO Via G.B. Trener, 2/2-38121 Trento Tel: 0461 98.40.50 98.42.62 - Fax:

Dettagli

SERIE B ANDATA G. RITORNO

SERIE B ANDATA G. RITORNO SERIE B ANDATA G. RITORNO D 2 ottobre 2016 1 15 gennaio 2017 D D 9 ottobre 2016 2 22 gennaio 2017 D D 16 ottobre 2016 3 29 gennaio 2017 D D 23 ottobre 2016 4 5 febbraio 2017 D D 30 ottobre 2016 5 12 febbraio

Dettagli

COMITATO REGIONALE UMBRIA Delegazione Regionale Calcio a Cinque

COMITATO REGIONALE UMBRIA Delegazione Regionale Calcio a Cinque Federazione Italiana Giuoco Calcio Lega Nazionale Dilettanti COMITATO REGIONALE UMBRIA Delegazione Regionale Calcio a Cinque STRADA DI PREPO N.1 = 06129 PERUGIA (PG) CENTRALINO: 075 5069611 FAX: 075 5069631/34

Dettagli

Stagione Sportiva 2015/2016 Comunicato Ufficiale N 10 del 10/09/2015

Stagione Sportiva 2015/2016 Comunicato Ufficiale N 10 del 10/09/2015 Federazione Italiana Giuoco Calcio Delegazione Provinciale di COMO Via Sinigaglia n 5-22100 COMO Telefono 031-574714 - Fax 031-574781 Siti Internet: http://www.lnd.it e-mail: del.como@lnd.it http://www.figc.co.it

Dettagli

Stagione Sportiva 2016/2017 Comunicato Ufficiale N 53 del 25 novembre 2016

Stagione Sportiva 2016/2017 Comunicato Ufficiale N 53 del 25 novembre 2016 Federazione Italiana Giuoco Calcio Lega Nazionale Dilettanti Settore Giovanile e Scolastico COMITATO PROVINCIALE AUTONOMO DI TRENTO Via G.B. Trener, 2/2-38121 Trento Tel: 0461 98.40.50 98.42.62 - Fax:

Dettagli

COMITATO REGIONALE TOSCANO COMUNICATO UFFICIALE NUMERO 1

COMITATO REGIONALE TOSCANO COMUNICATO UFFICIALE NUMERO 1 COMITATO REGIONALE TOSCANA Via Jacopo Da Diacceto 3/B - Firenze - 50132 Tel. 055/571231 - Fax 055/579918 e.mail: info@aicstoscana.it calcio@aicstoscana.it COMITATO REGIONALE TOSCANO VIA JACOPO DA DIACCETO

Dettagli

35 TORNEO DI CALCIO DON GIULIO FACIBENI

35 TORNEO DI CALCIO DON GIULIO FACIBENI Rifredi 2000 Calcio A.S.D. Via Don Giulio Facibeni 13 50141 Firenze 055 43.42.12. FAX. 055. 42.65.918 e-mail: segreteria@rifredi2000calcio.it P.IVA 0556663048 - C.F. 94125910482 N. MATRICOLA F.I.G.C. 750266

Dettagli

4) ATTIVITÀ DI CALCIO A CINQUE

4) ATTIVITÀ DI CALCIO A CINQUE 4) ATTIVITÀ DI CALCIO A CINQUE 4.1 Attività di base ( Piccoli Amici, Pulcini, Esordienti ) Fermi restando i principi generali fissati per ciascuna attività nella sezione specifica (caratteristiche ed organizzazione

Dettagli

Comunicato Ufficiale N 67 del 28/06/2012

Comunicato Ufficiale N 67 del 28/06/2012 Federazione Italiana Giuoco Calcio Lega Nazionale Dilettanti COMITATO REGIONALE TRENTINO ALTO ADIGE REGIONALKOMITEE TRENTINO SÜDTIROL Via G.B. Trener, 2/2-38121 TRENTO (TN) TELEFONO: 0461 986480 0461 986739

Dettagli

Campionato di Calcio a 5 femminile

Campionato di Calcio a 5 femminile Campionato di Calcio a 5 femminile Stagione Sportiva 2013/2014 Comunicato Ufficiale n 33 del 29/04/2014 U.I.S.P. - Lega Calcio Via Catenaia, 12-52100 Arezzo Tel. 0575/27095 - Fax 0575/28157 Sito web: www.uisp.it/arezzo

Dettagli

Stagione Sportiva 2015/2016 Comunicato Ufficiale N 101 del 12 maggio 2016

Stagione Sportiva 2015/2016 Comunicato Ufficiale N 101 del 12 maggio 2016 Federazione Italiana Giuoco Calcio Lega Nazionale Dilettanti Settore Giovanile e Scolastico COMITATO PROVINCIALE AUTONOMO DI TRENTO Via G.B. Trener, 2/2-38121 Trento Tel: 0461 98.40.50 98.42.62 - Fax:

Dettagli

CALCIO - UMBRIA COMUNICATO UFFICIALE N. 26 DEL GIORN0 30/06/2016

CALCIO - UMBRIA COMUNICATO UFFICIALE N. 26 DEL GIORN0 30/06/2016 CALCIO - UMBRIA COMUNICATO UFFICIALE N. 26 DEL GIORN0 30/06/2016 *** SOMMARIO *** Attività Ufficiale Regionale 2016/2017 a) Articolazione Campionato Regionale b) Articolazione Coppa Umbria c) Iscrizioni

Dettagli

COMUNICATO UFFICIALE N. 111/L 16 SETTEMBRE 2016

COMUNICATO UFFICIALE N. 111/L 16 SETTEMBRE 2016 COMUNICATO UFFICIALE N. 111/L 16 SETTEMBRE 2016 111/198 Comunicazioni della F.I.G.C. Si riporta il testo del Com. Uff. n. 71/A della F.I.G.C., pubblicato in data 14 Settembre 2016: Comunicato Ufficiale

Dettagli

Campionato di Calcio a 5 femminile

Campionato di Calcio a 5 femminile Campionato di Calcio a 5 femminile Stagione Sportiva 2013/2014 Comunicato Ufficiale n 31 del 22/04/2014 U.I.S.P. - Lega Calcio Via Catenaia, 12-52100 Arezzo Tel. 0575/27095 - Fax 0575/28157 Sito web: www.uisp.it/arezzo

Dettagli

DELEGAZIONE PROVINCIALE CARBONIA-IGLESIAS

DELEGAZIONE PROVINCIALE CARBONIA-IGLESIAS FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO LEGA NAZIONALE DILETTANTI DELEGAZIONE PROVINCIALE CARBONIA-IGLESIAS VIALE ARSIA N 108 09013 CARBONIA TEL. 0781-64289 FAX. 0781-665084 E-MAIL: cplnd.carbonia@figc.it INTERNET:

Dettagli

COMUNICATO UFFICIALE n (Beach Soccer n. 5/BS)

COMUNICATO UFFICIALE n (Beach Soccer n. 5/BS) COMUNICATO UFFICIALE n. 326 (Beach Soccer n. 5/BS) La Lega Nazionale Dilettanti, per il tramite del Dipartimento Beach Soccer, organizza la Coppa Italia 2016, che si svolgerà secondo la formula del concentramento

Dettagli

G.V.A.C. GRUPPO VARESINO ALLENATORI DI CALCIO

G.V.A.C. GRUPPO VARESINO ALLENATORI DI CALCIO DAL COMUNICATO n.1 DELLA L.N.D. Stagione 2014/2015 (Pag. 54- punto 14) 14) ALLENATORI Si comunica quanto di seguito specificato in ordine ai rapporti fra le Società dilettantistiche e gli Allenatori per

Dettagli

Stagione Sportiva 2016/2017 Comunicato Ufficiale N 01 del 07/07/2016

Stagione Sportiva 2016/2017 Comunicato Ufficiale N 01 del 07/07/2016 Federazione Italiana Giuoco Calcio Delegazione Provinciale di COMO Via Sinigaglia n 5-22100 COMO Telefono 031-574714 - Fax 031-574781 Siti Internet: http://www.lnd.it e-mail: del.como@lnd.it http://www.figc.co.it

Dettagli

COMITATO REGIONALE UMBRIA

COMITATO REGIONALE UMBRIA Federazione Italiana Giuoco Calcio Lega Nazionale Dilettanti COMITATO REGIONALE UMBRIA STRADA DI PREPO N.1 = 06129 PERUGIA (PG) CENTRALINO: 075 5069611 FAX: 075 5069631/34 mailbox: cru@figc.it NUMERO COMUNICATO

Dettagli

Comunicato Ufficiale N. 65

Comunicato Ufficiale N. 65 Stagione Sportiva 2014/2015 Comunicato Ufficiale N. 65 1. Comunicazioni della F.I.G.C. 2. Comunicazioni della L.N.D. 3. Comunicazioni della Divisione Calcio a Cinque 3.1. ATTIVITA NAZIONALE STAGIONE SPORTIVA

Dettagli

COMUNICATO UFFICIALE N. 244/L DEL 13 GIUGNO 2016

COMUNICATO UFFICIALE N. 244/L DEL 13 GIUGNO 2016 COMUNICATO UFFICIALE N. 244/L DEL 13 GIUGNO 2016 LEGA ITALIANA CALCIO PROFESSIONISTICO 244/471 Comunicazioni della F.I.G.C. Si riporta il testo del Com. Uff. n. 428/A della F.I.G.C., pubblicato in data

Dettagli

Comunicato Ufficiale N 80 del 27 Maggio 2016

Comunicato Ufficiale N 80 del 27 Maggio 2016 FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO LEGA NAZIONALE DILETTANTI DIPARTIMENTO CALCIO FEMMINILE PIAZZALE FLAMINIO 9 00196 ROMA (RM) TEL. 06 328221 FAX. 06 32822715 Indirizzo Internet: www.lnd.it e-mail: segreteria.dcf@lnd.it

Dettagli

CAMPIONATI CALCIO A /2015

CAMPIONATI CALCIO A /2015 Commissione Tecnica Provinciale Calcio Settore Calcio Per le squadre di MODENA: Tel. 059395357 Fax 059391665 Email: calcio@csimodena.it; calcioa7@csimodena.it www.csimodena.it CAMPIONATI CALCIO A 7-2014/2015

Dettagli

DIPARTIMENTO INTERREGIONALE

DIPARTIMENTO INTERREGIONALE Federazione Italiana Giuoco Calcio Lega Nazionale Dilettanti DIPARTIMENTO INTERREGIONALE Piazzale Flaminio, 9-00196 ROMA (RM) TEL. (06)328221 FAX: (06)32822717 SITO INTERNET: http://www.lnd.it/ Stagione

Dettagli

Comitato Territoriale Latina COMUNICATO UFFICIALE N. 21 STAGIONE AGONISTICA 2016/2017 COMUNICAZIONI

Comitato Territoriale Latina COMUNICATO UFFICIALE N. 21 STAGIONE AGONISTICA 2016/2017 COMUNICAZIONI Comitato Territoriale Latina COMUNICATO UFFICIALE N. 21 STAGIONE AGONISTICA 2016/2017 COMUNICAZIONI FORMULE DI SVOLGIMENTO CAMPIONATI PROVINCIALI 2016-2017 2^ DIVISIONE FEMMINILE Formula di svolgimento

Dettagli

22 CAMPIONATO PROVINCIALE di TENNIS TAVOLO

22 CAMPIONATO PROVINCIALE di TENNIS TAVOLO 22 CAMPIONATO PROVINCIALE di TENNIS TAVOLO ATTENZIONE: Tutte le Società ospitanti la manifestazione dovranno mettere a disposizione il defibrillatore con il personale addetto. Riservato alle seguenti categorie:

Dettagli

Regolamenti 2016/2017 dell Attività a Squadre ed Individuali Settore Veterani

Regolamenti 2016/2017 dell Attività a Squadre ed Individuali Settore Veterani Regolamenti 2016/2017 dell Attività a Squadre ed Individuali Settore Veterani Articolo 1. - Definizioni.... 2 Articolo 2. - Attività di ciascun campionato.... 2 Articolo 3. - Affidamento dell organizzazione....

Dettagli

COMMISSIONE PER L ATTIVITA SPORTIVA CALCIO DISTRIBUZIONE CALENDARI

COMMISSIONE PER L ATTIVITA SPORTIVA CALCIO DISTRIBUZIONE CALENDARI CENTRO SPORTIVO ITALIANO COMITATO PROVINCIALE DI COMO COMMISSIONE PER L ATTIVITA SPORTIVA CALCIO COMUNICATO NR. 1 DEL 1 SETTEMBRE 2016 COMUNICAZIONI CATEGORIE OPEN A 7 OPEN A 11 FEMMINILE DISTRIBUZIONE

Dettagli

Comitato Regionale FRIULI VENEZIA GIULIA

Comitato Regionale FRIULI VENEZIA GIULIA Ufficio Gare Regionale Formula di svolgimento Comunicato Ufficiale N. 108 dd 30/10/2015 Ufficio Gare N. 86 Allegato al Campionato Under 13 Maschile Regionale FORMULA PRIMA FASE Squadre iscritte: 47 divise

Dettagli

Comunicato Ufficiale n 3 del Catania

Comunicato Ufficiale n 3 del Catania Catania Etneo Comunicato Ufficiale n 3 CALCIO A 5 OPEN FEMMINILE 15 Gennaio 2015 1 Calcio a 5 Categoria Anni di nascita degli atleti Durata delle gare Tassa gara Open F. 1999 e precedenti 25 minuti 30

Dettagli

F.I.G.C. Delegazione Provinciale di FERRARA

F.I.G.C. Delegazione Provinciale di FERRARA F.I.G.C. Delegazione Provinciale di FERRARA e-mail: info@figcferrara.it web: www.figcferrara.it TERMINE IMPROROGABILE ISCRIZIONE Campionato Regionale di 2ª Categoria : 25.07.2008 Campionato Provinciale

Dettagli

Stagione Sportiva 2016/2017 Comunicato Ufficiale N 01 del 01 luglio 2016

Stagione Sportiva 2016/2017 Comunicato Ufficiale N 01 del 01 luglio 2016 Federazione Italiana Giuoco Calcio Lega Nazionale Dilettanti Settore Giovanile e Scolastico COMITATO PROVINCIALE AUTONOMO DI TRENTO Via G.B. Trener, 2/2-38121 Trento Tel: 0461 98.40.50 98.42.62 - Fax:

Dettagli

Regolamenti dell attività a squadre e dei relativi campionati Parte specifica Stagione agonistica 2016/2017

Regolamenti dell attività a squadre e dei relativi campionati Parte specifica Stagione agonistica 2016/2017 Regolamenti dell attività a squadre e dei relativi campionati Parte specifica Stagione agonistica 2016/2017 CAMPIONATI A SQUADRE... 2 Articolo 1.1. - Serie A/1 maschile.... 2 Articolo 1.2. - Serie A/2

Dettagli

VIA CONTESSA CLEMENZA n CATANZARO TEL /2 - FAX

VIA CONTESSA CLEMENZA n CATANZARO TEL /2 - FAX FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO - LEGA NAZIONALE DILETTANTI COMITATO REGIONALE CALABRIA VIA CONTESSA CLEMENZA n. 1 88100 CATANZARO TEL.. 0961 752841/2 - FAX. 0961 752795 Indirizzo Internet: www.crcalabria.it

Dettagli

COMUNICATO UFFICIALE N. 06 DEL CHIUSURA UFFICI RIUNIONE SOCIETA CAMPIONATO DI PROMOZIONE 2016/2017

COMUNICATO UFFICIALE N. 06 DEL CHIUSURA UFFICI RIUNIONE SOCIETA CAMPIONATO DI PROMOZIONE 2016/2017 STAGIONE SPORTIVA 2016/2017 COMUNICATO UFFICIALE N. 06 DEL 18.07.2016 CHIUSURA UFFICI Si comunica che gli uffici del Comitato Regionale rimarranno chiusi nella seguente giornata: Sabato 23 Luglio 2016

Dettagli

UISP CALCIO PARMA: GIOCARE CON GLI ALTRI E NON CONTRO!

UISP CALCIO PARMA: GIOCARE CON GLI ALTRI E NON CONTRO! 5 UISP Principali campi in erba sintetica che utilizzeremo: G.S.D. BUSSETO VICOPO MOLETOLO UISP CALCIO PARMA: GIOCARE CON GLI ALTRI E NON CONTRO! FAIR PLAY CARTELLINO VERDE TIFO CORRETTO TERZO TEMPO 5

Dettagli

Stagione Sportiva 2016/2017. Comunicato Ufficiale N 35 del 02/12/2016 COMUNICAZIONI

Stagione Sportiva 2016/2017. Comunicato Ufficiale N 35 del 02/12/2016 COMUNICAZIONI FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO - LEGA NAZIONALE DILETTANTI DIPARTIMENTO CALCIO PIAZZALE FLAMINIO 9-00196 ROMA (RM) TEL. 06.328221 - FAX. 06.32822715 Indirizzo Internet: www.lnd.it / calciofemminile.lnd.it

Dettagli

COMUNICATO UFFICIALE N 1

COMUNICATO UFFICIALE N 1 COMUNICATO UFFICIALE N 1 CAMPIONATO NAZIONALE DI CALCIO A 11 (Stagione Sportiva 2007/08) REGOLAMENTO 1. SQUADRE PARTECIPANTI ED ORGANICO DELLA MANIFESTAZIONE La Federazione Sport Sordi Italia, in collaborazione

Dettagli