BOLLETTINO UFFICIALE SOMMARIO REPUBBLICA ITALIANA. Serie Avvisi e Concorsi - Mercoledì 05 settembre 2012 A) STATUTI B) GARE

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "BOLLETTINO UFFICIALE SOMMARIO REPUBBLICA ITALIANA. Serie Avvisi e Concorsi - Mercoledì 05 settembre 2012 A) STATUTI B) GARE"

Transcript

1 Anno XLII N. 222 Iscritto nel registro Stampa del Tribunale di Milano (n. 656 del 21 dicembre 2010) Proprietario: Giunta Regionale della Lombardia Sede Direzione e redazione: p.zza Città di Lombardia, Milano Direttore resp.: Marco Pilloni Redazione: tel. 02/6765 int ; 36 Serie Avvisi e Concorsi - Mercoledì 05 settembre 2012 BOLLETTINO UFFICIALE REPUBBLICA ITALIANA SOMMARIO A) STATUTI Statuto del comune di Cambiago (MI) Modifiche art. 2 e art. 63 dello Statuto comunale approvate con deliberazione di Consiglio comunale n. 22 del 28 marzo Consorzio di Bonifica Terre dei Gonzaga in destra Po - Mantova Adozione Statuto provvisorio, ai sensi dell art. 81 comma 2 l.r. 31/ B) GARE Provincia di Milano Avviso di asta pubblica per la vendita di complessivi n.10 terreni/reliquati stradali di proprietà della Provincia di Milano, siti in comuni diversi Provincia di Milano Avviso di asta pubblica per la vendita di un immobile di proprietà della Provincia di Milano ubicato in via Principe Eugenio, Provincia di Milano Avviso di asta pubblica per la vendita in blocco di immobili residenziali di proprietà della Provincia di Milano Provincia di Milano Avviso di asta pubblica per la vendita di un immobile di proprietà della Provincia di Milano ubicato in via Corridoni, Provincia di Varese Esito di gara - Servizio di manutenzione del verde, sgombero neve, traslochi, disinfestazione e affini negli immobili di proprietà e/o competenza provinciale suddiviso in n. 2 lotti Provincia di Varese Esito di gara - Fornitura di arredi scolastici vari per l allestimento di spazi da destinare all ampliamento della sede del liceo artistico di Busto Arsizio (CUP: J48G CIG: E6) Comune di Bresso (MI) Avviso pubblico di vendita all asta di bene immobile di proprietà comunale ex palazzina polizia locale via Simone de Gatti n Comune di Oggiono (LC) Avviso d asta pubblica alienazione immobile comunale, distinto al foglio n. 11 mappale n subalterno n. 29 e sito in vicolo Sant Agata di Oggiono C) CONCORSI Amministrazione regionale Decreto dirigente unità organizzativa 29 agosto n Direzione generale Sanità - Approvazione del bando per la predisposizione di una graduatoria per il decentramento di una sede nel Comune di Brescia e nomina della commissione valutatrice Comunicato regionale 30 agosto n. 86 Direzione generale Sanità - Ambiti territoriali carenti di pediatria di libera scelta rilevati dall ASL di Brescia Deliberazione Ufficio presidenza Consiglio regionale 30 luglio n. 226 Consiglio regionale - Determinazioni in merito al bando di concorso regionale riservato agli studenti delle scuole secondarie di primo e secondo grado della Lombardia, ai sensi dell art. 3 della l.r. 14 febbraio 2008 n Azienda ospedaliera Ospedale Civile - Legnano (MI) Graduatorie concorsi pubblici, per titoli ed esami, per la copertura di posti vari elencati nel testo Azienda ospedaliera Mellino Mellini - Chiari (BS) Avviso sorteggio dei componenti commissione esaminatrice n. 1 posto dirigente ingegnere o architetto da assegnare al servizio prevenzione e protezione

2 2 Bollettino Ufficiale D) ESPROPRI Comuni Comune di Castiglione delle Stiviere (MN) Decreto n del 23 agosto Lavori di manutenzione straordinaria viabilità e vie comunali anno Espropriazione per pubblica utilità degli immobili necessari per i suddetti lavori in comune di Castiglione delle Stiviere (MN) via Nobili Pastorio via Tiziano e via Don Bertasi. Decreto di pronuncia del trasferimento coatto degli immobili espropriati indennità convenute e pagate (d.p.r. 8 giugno 2001 n. 327 come modificato dai d.lgs. n. 302/2002 e n. 330/2004) Comune di Corrido (CO) Estratto del decreto di esproprio n. 1 data 24 agosto 2012 di beni immobili necessari per la realizzazione di parcheggio ed area campo giochi nell area «ex latteria» Altri Autostrada Pedemontana Lombarda s.p.a. - Assago (MI) - Concessionaria della Concessioni Autostradali Lombarde s.p.a. in base alla convenzione unica di concessione sottoscritta in data 1 agosto 2007 approvata con il decreto interministeriale n del 12 febbraio 2008, registrato alla Corte dei Conti in data 18 aprile Ordinanza 136. Collegamento autostradale Dalmine, Como, Varese, Valico del Gaggiolo ed opere ad esso connesse. CUP (F11B ). Realizzazione del primo lotto della Tangenziale di Como, del primo lotto della Tangenziale di Varese e della tratta A8 A9 del collegamento autostradale Dalmine Como Varese Valico del Giaggiolo ed opere ad esso connesse. Ordinanza di pagamento diretto delle indennità di espropriazione, relative agli immobili ubicati nel comune di Lozza E) VARIE Provincia di Bergamo Provincia di Bergamo Settore Tutela risorse naturali Servizio Risorse idriche Domanda di concessione per la derivazione di acque sotterranee per scambio termico in impianto a pompa di calore del signor Attilio Morenghi in comune di Antegnate (BG) Provincia di Bergamo Settore Tutela risorse naturali Servizio Risorse idriche Domanda di concessione in sanatoria della società agricola Erremme s.s. di derivare acque sotterranee per uso zootecnico e domestico da n. 1 pozzo in comune di Isso (BG) Provincia di Bergamo Settore Tutela risorse naturali Servizio Risorse idriche Domanda di concessione della società agricola Erremme s.s. di derivare acque sotterranee per uso zootecnico e domestico mediante l escavazione di n. 1 pozzo in comune di Isso (BG).. 33 Provincia di Bergamo Settore Tutela risorse naturali Servizio Risorse idriche Domanda di concessione per la derivazione di acque sotterranee per scambio termico in impianto a pompa di calore della società Idrothermoelettrica Agazzi s.r.l. in comune di Pontirolo Nuovo (BG) Comune di Bagnatica (BG) Avviso approvazione progetto SUAP Franchini s.r.l. Servizi Ecologici in variante al piano di governo del territorio (PGT) Comune di Villa d Ogna (BG) Avviso di adozione e deposito del piano di governo del territorio (PGT) Provincia di Brescia Provincia di Brescia Settore Ambiente - Ufficio Usi acque - acque minerali e termali - Istanza di concessione per la derivazione d acque sotterranee tramite sorgente nel comune di Tignale (BS) presentata dal signor Pietro Ghidotti, ad uso potabile e innaffio aree verdi Provincia di Brescia Settore Ambiente - Ufficio Usi acque - acque minerali e termali - Istanza di concessione per la derivazione d acque sotterranee tramite la terebrazione di un pozzo nel comune di Brescia presentata dalla Whitford s.r.l., ad uso antincendio Provincia di Brescia Settore Ambiente - Ufficio Usi acque - acque minerali e termali - Istanza di concessione per la derivazione d acque sotterranee tramite la terebrazione di un pozzo presentata dal Comune di Brescia, ad uso innaffiamento aree verdi Provincia di Brescia Settore Ambiente - Ufficio Usi acque - acque minerali e termali - Istanza di concessione per la derivazione d acqua da pozzo nel comune di Brescia ad uso innaffio aree verdi Provincia di Brescia Settore Ambiente - Ufficio Usi acque - acque minerali e termali - Istanza di concessione per la derivazione d acque sotterranee tramite la terebrazione di un pozzo nel comune di Verolavecchia (BS) presentata dal Consorzio Irriguo Compartita Seriola Cesaresca, ad uso irriguo Provincia di Brescia Settore Ambiente - Ufficio Usi acque - acque minerali e termali - Istanza di concessione per la derivazione d acque sotterranee tramite la terebrazione di un pozzo nel comune di Brescia (BS) presentata dalla società Interim s.r.l., ad uso innaffio arre verdi Provincia di Brescia Settore Ambiente - Ufficio Usi acque - acque minerali e termali - Istanza di concessione per la derivazione d acque sotterranee tramite la terebrazione di un pozzo nel comune di Desenzano del Garda (BS) presentata dall azienda agricola Montonale di Girelli Roberto, ad uso irriguo

3 Bollettino Ufficiale 3 Provincia di Brescia Settore Ambiente - Ufficio Usi acque - acque minerali e termali - Istanza di concessione per la derivazione d acque sotterranee tramite la terebrazione di un pozzo presentata dal Comune di Isorella, ad uso potabile e igienico sanitario Provincia di Brescia Settore Ambiente - Ufficio Usi acque - acque minerali e termali - Istanza di concessione per la derivazione d acque sotterranee tramite la terebrazione di un pozzo nel comune di Comezzano Cizzago (BS) presentata dalla società Lunikgas s.p.a., ad uso igienico sanitario e assimilato e antincendio Provincia di Brescia Settore Ambiente - Ufficio Usi acque - acque minerali e termali - Istanza di concessione per la derivazione d acque sotterranee tramite la terebrazione di un pozzo nel comune di Offlaga (BS) presentata dalla società Logi.ca Immobiliare s.r.l., ad uso antincendio Comune di Bovezzo (BS) Avviso avvio del procedimento di variante al piano di governo del territorio (PGT) relativa al piano delle regole ed al piano dei servizi approvato unitamente alla verifica di assoggettabilità alla VAS ai sensi della l.r. 12/2005 e s.m.i Comune di Gavardo (BS) Rilascio di autorizzazione unitaria n. 1 dell 8 agosto 2012 per ampliamento di grande struttura di vendita/centro commerciale in Gavardo via Bruni Conter/via dott. Guido Franchi Comune di Rovato (BS) Avviso di approvazione definitiva e deposito degli atti costituenti il piano di governo del territorio (PGT) Provincia di Como Provincia di Como Variante sostanziale della concessione da pozzi a uso potabile pubblico rilasciata al Comune di Pellio Intelvi (CO) Provincia di Como Verifica di assoggettabilità alla VIA relativa alla ditta Garden f.lli Radaelli per un impianto di compostaggio e messa in riserva di rifiuti speciali non pericolosi sito nel comune di Anzano del Parco, via Cavolto, Provincia di Como Varianti non sostanziali con aumento di portata di concessione - Comune di Moltrasio, società Antiga s.p.a., società Lura Ambiente s.p.a Comune di Cremia (CO) Avviso di approvazione piano di lottizzazione in frazione Marnino «P.A. n. 3» Comune di Lenno (CO) Adozione e deposito atti costituenti il piano di governo del territorio (PGT) ai sensi della l.r. 12/ Comune di Sorico (CO) Avviso di avvio del procedimento valutazione ambientale strategica (VAS) del P/P piano per il governo del territorio (PGT) del Comune di Sorico, ai sensi dell art. 4 della l.r. 11 marzo 2005, n Comune di Tavernerio (CO) Avviso di deposito di atti per approvazione del piano cimiteriale Comune di Trezzone (CO) Approvazione piano di zonizzazione acustica Provincia di Cremona Provincia di Cremona Richiesta di verifica di assoggettabilità alla procedura di VIA ai sensi degli articoli 6 e 20 del d.lgs. 3 aprile 2006 n. 152, per il parco rottami della ditta Arvedi in comune di Cremona in via Acquaviva n Provincia di Lecco Comune di Esino Lario (LC) Avviso di adozione del piano di governo del territorio (PGT) e degli atti connessi, ai sensi dell art. 13 della l.r. 11 marzo 2005 n. 12 s.m.i Provincia di Lodi Provincia di Lodi Dipartimento IV Politiche culturali, sociali Sviluppo Economico e formativo Tutela Ambientale - U.o. Acqua, aria ed energia - Domanda di concessione per la derivazione di acqua pubblica sotterranea per uso irriguo in comune di Guardamiglio. Richiedente: Tansini Gianfranca Provincia di Lodi Dipartimento IV Politiche culturali, sociali Sviluppo Economico e formativo Tutela Ambientale - U.o Acqua, aria ed energia - Avviso di domanda di concessione di derivazione superficiale ad uso idroelettrico per Eugenio Ghilardi dal Canale Muzza Comune di Lodi Vecchio (LO) Provincia di Lodi Dipartimento IV Politiche culturali, sociali - Sviluppo Economico, formativo - Tutela ambientale - Procedura di verifica di assoggettabilità alla VIA relativamente all istanza di autorizzazione per attività di recupero rifiuti speciali pericolosi e non pericolosi - Incometal Nuova s.r.l Comune di Casalmaiocco (LO) Avviso di adozione e deposito piano di governo del territorio (PGT) ai sensi dell art. 13 comma 4 della l.r. n. 12/2005 e s.m.i Comune di San Rocco al Porto (LO) Pubblicazione rettifica delle NTA del piano di governo del territorio (PGT) relativamente al PdR art. 3.2 e DdP art

4 4 Bollettino Ufficiale Provincia di Mantova Comune di Castel Goffredo (MN) Avviso di adozione e di deposito atti del piano di governo del territorio (PGT) con valutazione ambientale strategica (VAS). 46 Comune di Castel Goffredo (MN) Avviso di adozione e di deposito atti dell aggiornamento del piano di zonizzazione acustica comunale Provincia di Milano Provincia di Milano Settore Risorse idriche e attività estrattive Rilascio di concessione di piccola derivazione di acque sotterranee alla società CAP Holding s.p.a. uso potabile foglio 6 mappale 207 in comune di Cassina de Pecchi (MI) Provincia di Milano Settore Risorse idriche e attività estrattive Avviso di domanda intesa ad ottenere il rinnovo e la variazione d uso di concessione di piccola derivazione di acque sotterranee alla società Basiano 90 s.p.a. da uso industriale ad antincendio foglio 22 e mappale 221 in comune di Basiano (MI) Provincia di Milano Settore Risorse idriche e attività estrattive Avviso di domanda intesa ad ottenere la concessione di piccola derivazione di acque sotterranee presentata dalla società Lambro Scarl in comune di Vizzolo Predabissi (MI) Provincia di Milano Settore Risorse idriche e attività estrattive Istanza di domanda intesa ad ottenere il rinnovo della concessione di piccola derivazione di acque sotterranee alla azienda agricola Bonizzi Vittorio e figli s.s. in comune di Zibido San Giacomo (MI) Provincia di Milano Settore Risorse idriche e attività estrattive Avviso di domanda intesa ad ottenere la concessione di piccola derivazione di acque sotterranee alla società Immobiliare Marianna s.n.c. uso irriguo foglio 20 e mappale 35 in comune di Gaggiano (MI) Provincia di Milano Settore Risorse idriche e attività estrattive Avviso di domanda intesa ad ottenere la concessione di piccola derivazione di acque sotterranee presentata dal Comune di Basiano in comune di Basiano (MI) Provincia di Milano Settore Risorse idriche e attività estrattive Avviso di domanda intesa ad ottenere la concessione di piccola derivazione di acque sotterranee presentata dalla società agricola Agave s.r.l. in comune di Rescaldina (MI) Comune di Cerro Maggiore (MI) Avviso di approvazione definitiva e deposito degli atti costituenti il piano di governo del territorio (PGT) Comune di Trezzo sull Adda (MI) Avviso di approvazione del nuovo regolamento edilizio comunale Comune di Vignate (MI) Avviso di deposito della variante al piano di governo del territorio (PGT) vigente concernente l accordo di programma promosso dal Comune di Vignate, ai sensi dell art. 34 del d.lgs n. 267/00 e dell art. 6 comma 11 della l.r. n. 2/2003, per l ampliamento del centro intermodale della società Sogemar s.p.a. e la riqualificazione ambientale e paesistica di aree comprese nel Parco Agricolo Sud Milano Provincia di Monza e della Brianza Provincia di Monza e della Brianza Settore Ambiente, agricoltura Avviso di domanda intesa ad ottenere la concessione di piccola derivazione di acque sotterranee. Comune di Cornate d Adda Provincia di Monza e della Brianza Settore Ambiente, agricoltura Avviso di domanda intesa ad ottenere la concessione di piccola derivazione di acque sotterranee signora Verzotto Cristina - Muggiò Comune di Monza Avvio del procedimento per la redazione di variante al piano di governo del territorio (PGT) vigente unitamente alla valutazione ambientale (VAS) Provincia di Pavia Provincia di Pavia Decreto n. 10/2012-R Prot. Prov.le del 30 luglio 2012 di non assoggettabilità alla VIA con prescrizioni Comune di Breme (PV) Avviso di adozione piano di zonizzazione acustica del territorio comunale Comune di Calvignano (PV) Avviso di approvazione della classificazione acustica Comune di Rocca de Giorgi (PV) Avviso di approvazione della classificazione acustica Comune di Zeccone (PV) Avviso di adozione del piano di zonizzazione acustica Provincia di Sondrio Provincia di Sondrio Settore Agricoltura, ambiente, caccia e pesca - Servizio Ambiente, sistema idrico integrato, rifiuti - Concessione ai signori Messina Stefano e Zecca Laura a derivare acqua da n. 1 pozzo in comune di Cosio Valtellino per uso scambio termico in impianti a pompa di calore

5 Bollettino Ufficiale 5 Provincia di Sondrio Settore Pianificazione territoriale, energia e cave Servizio Acque ed energia - Avviso di presentazione della domanda di rinnovo della concessione di derivazione d acqua dal torrente Valle Torbola in territorio del Comune di Villa di Tirano (SO), ai sensi dell art. 30 del r.r. 24 marzo 2006 n Comune di Castione Andevenno (SO) PLU di via del Piano - Adeguamento viabilità - approvazione variante ai sensi della l.r. n. 12/ Comune di Sondalo (SO) Avviso approvazione variante urbanistica alle NTA del vigente PRG per la costruzione di un fabbricato ad uso artigianale in località Bolladore da parte del signor Pedranzini Giuseppe L.R. Capitani Combustibili s.a.s. - Sportello unico per le attività produttive di cui all art. 8 del d.p.r. 160/ Provincia di Varese Provincia di Varese Verifica di assoggettabilità alla procedura di valutazione di impatto ambientale relativamente al progetto di modifica sostanziale ad un impianto di trattamento rifiuti non pericolosi ubicato in Saronno, via E.H. Grieg, 71 proposto dall Impresa Viter s.r.l., con sede legale in Paderno Dugnano, via Roma, 75 - Provvedimento della Provincia di Varese del 26 luglio 2012, n Provincia di Varese Settore Ecologia ed energia - Domanda di concessione per derivazione d acqua ad uso industriale e scambio termico in impianti a pompa di calore da un pozzo da escavare in comune di Albizzate (VA) presentata dalla società Vibram s.p.a. (Pratica n. 728) Comune di Mercallo (VA) Avviso di approvazione definitiva e deposito degli atti costituenti la variante puntuale del vigente piano di governo del territorio (PGT) Altri Duesse Coperture s.r.l. - Ponte Nossa (BG) Avviso avvenuta trasmissione istanza di verifica di assoggettabilità e di deposito della necessaria documentazione - Richiesta di verifica di assoggettabilità a VIA alla Provincia di Bergamo

6 6 Bollettino Ufficiale A) STATUTI Statuto del comune di Cambiago (MI) Modifiche art. 2 e art. 63 dello Statuto comunale approvate con deliberazione di Consiglio comunale n. 22 del 28 marzo 2011 Art. 2 Finalità 1. Il Comune rappresenta la comunità delle cittadine e dei cittadini, ne cura gli interessi e ne promuove lo sviluppo ed il progresso civile, sociale ed economico ispirandosi ai valori ed agli obiettivi della Costituzione. 2. Il Comune persegue la collaborazione e la cooperazione con tutti i soggetti pubblici e privati e promuove la partecipazione dei cittadini, delle forze sociali, economiche e sindacali all amministrazione. 3. Nell esercizio delle funzioni di promozione dello sviluppo della comunità gli organi del Comune curano la tutela e lo sviluppo delle risorse naturali, ambientali, storiche e culturali presenti nel proprio territorio per garantire alla collettività una migliore qualità della vita. 4. La potestà di governo del Comune ha come riferimento principale l ambito di interesse locale. 5. Il Comune riconosce l accesso all acqua potabile come diritto umano, universale, indivisibile, inalienabile e lo status dell acqua come bene comune pubblico. E assicurato il diritto all accesso all acqua per tutti e pari dignità umana a tutti i cittadini. Art. 63 Gestione del patrimonio 1. La Giunta comunale sovrintende alla conservazione e gestione del patrimonio comunale assicurandone la regolare tenuta con adeguati strumenti degli inventari dei beni, immobili e mobili. 2. Il Regolamento, di cui al precedente articolo 61, disciplina le modalità per garantire l aggiornamento degli inventari, la loro verifica ed inoltre l osservanza dell obbligo di diligenza nell utilizzazione e conservazione dei beni comunali da parte dei consegnatari e dei responsabili degli uffici e servizi. 3. Per motivi sociali e di interesse pubblico i beni patrimoniali del Comune possono essere concessi in comodato o in uso gratuito. La Giunta comunale, nella delibera di concessione motiva e documenta le suddette ragioni sociali e di interesse pubblico. 4. I beni patrimoniali disponibili possono essere alienati, nei modi previsti dal regolamento, quando la loro redditività risulta inadeguata al loro valore o sia comunque necessario provvedere in tal senso per far fronte, con il ricavato ad esigenze finanziarie straordinarie dell Ente. 5. Il Comune garantisce che la proprietà e la gestione della rete di acquedotto, distribuzione, fognatura e depurazione siano pubbliche e inalienabili; il servizio idrico integrato è un servizio pubblico locale di interesse generale. 6. Il Comune in attuazione della Costituzione e in armonia con i principi comunitari, al fine di realizzare la coesione economica-sociale e territoriale, promuovere la solidarietà, garantire la protezione dell ambiente e della salute, anche in considerazione delle peculiarità locali, intende realizzare nel proprio territorio tale missione attraverso la gestione del servizio idrico integrato effettuata da un soggetto a completa proprietà e partecipazione pubblica.

7 Bollettino Ufficiale 7 Consorzio di Bonifica Terre dei Gonzaga in destra Po - Mantova Adozione Statuto provvisorio, ai sensi dell art. 81 comma 2 l.r. 31/2008 IL PRESIDENTE DEL CONSORZIO DI BONIFICA TERRE DEI GONZAGA IN DESTRA PO RENDE NOTO CHE il Consiglio di amministrazione, con deliberazione n del 3 agosto 2012 ha adottato lo statuto provvisorio dell ente. Il suddetto statuto è pubblicato all albo consortile e nel sito informatico dell ente (www.gonzagadxpo.it) per trenta giorni a partire dal 20 agosto Entro sessanta giorni dalla data di pubblicazione del presente avviso nel BUR Lombardia, gli interessati possono presentare osservazioni al Consorzio, in via G.B. Spagnoli, Mantova o a mezzo pec Mantova, 24 agosto 2012 Il presidente Ada Giorgi

8 8 Bollettino Ufficiale B) GARE Provincia di Milano Avviso di asta pubblica per la vendita di complessivi n.10 terreni/reliquati stradali di proprietà della Provincia di Milano, siti in comuni diversi Provincia di Milano Avviso di asta pubblica per la vendita di un immobile di proprietà della Provincia di Milano ubicato in via Principe Eugenio, 53 AVVISO DI INDAGINE DI MERCATO Atti n \2012\6.3\2008\2 La Provincia di Milano, via Vivaio 1 Milano, C. F , rende noto che intende alienare il bene immobile di sua proprietà ubicato in Via Principe Eugenio, 53 - Milano. Le offerte d acquisto e la documentazione ad esse correlata dovranno pervenire entro le ore del giorno 27 settembre 2012 (termine perentorio). L avviso in edizione integrale, i relativi allegati nonché i riferimenti per le richieste di informazioni sono disponibili sulla Home Page del sito Internet e presso il Settore Edilizia Istituzionale e Patrimonio tel. 02/ provincia.milano.it; provincia.milano.it. Responsabile del procedimento: Dott. Paolo Bianco. Milano, 29 agosto 2012 Il direttore del settore edilizia istituzionale e patrimonio Paolo Bianco Provincia di Milano Avviso di asta pubblica per la vendita in blocco di immobili residenziali di proprietà della Provincia di Milano AVVISO DI INDAGINE DI MERCATO Atti: prot. n /2012/6.3/2008/2 La Provincia di Milano, via Vivaio 1 Milano, C. F , rende noto che intende alienare nel suo complesso, in un unico blocco, mediante asta pubblica ad offerte segrete in aumento, n. 10 lotti di immobili residenziali di sua proprietà. Le offerte d acquisto e la documentazione ad esse correlata dovranno pervenire entro le ore del giorno 27 settembre 2012 (termine perentorio). L avviso in edizione integrale, i relativi allegati nonché i riferimenti per le richieste di informazioni sono disponibili sulla Home Page del sito Internet e presso il Settore Edilizia Istituzionale e Patrimonio tel. 02/ provincia.milano.it; provincia.milano.it. Responsabile del procedimento: Dott. Paolo Bianco. Milano, 29 agosto 2012 AVVISO DI INDAGINE DI MERCATO Atti: prot. n /2012/6.3/2010/4 La Provincia di Milano, via Vivaio 1 Milano, C. F , rende noto che intende alienare mediante asta pubblica ad offerte segrete in aumento rispetto al prezzo a base d asta n. 10 terreni/ reliquati stradali di sua proprietà. Le offerte d acquisto e la documentazione ad esse correlata dovranno pervenire entro e non oltre le ore del giorno 24 settembre L avviso in edizione integrale, i relativi allegati nonché i riferimenti per le richieste di informazioni sono disponibili sulla home page del sito Internet e presso il Settore Edilizia Istituzionale e Patrimonio tel. 02/ milano.it; Responsabile del procedimento: Dott. Paolo Bianco. Milano, 29 agosto 2012 Il direttore del settore edilizia istituzionale e patrimonio Paolo Bianco Il direttore del settore edilizia istituzionale e patrimonio Paolo Bianco Provincia di Milano Avviso di asta pubblica per la vendita di un immobile di proprietà della Provincia di Milano ubicato in via Corridoni, 45 Provincia di Varese Esito di gara - Servizio di manutenzione del verde, sgombero neve, traslochi, disinfestazione e affini negli immobili di proprietà e/o competenza provinciale suddiviso in n. 2 lotti Con procedura aperta è stato aggiudicato l appalto per servizio di manutenzione del verde, sgombero neve, traslochi, disinfestazione e affini negli immobili di proprietà e/o competenza provinciale suddiviso in n. 2 lotti alle Ditte: Lotto 1 - CIG E Soc. Coop. Sociale Officina onlus in ATI Charis Soc. Coop., Via De Gasperi 42, Ferno per l importo di ,17 IVA esclusa Lotto 2 CIG VIVAI BARRETTA s.r.l, C.so Europa 137, Melito di Napoli, per l importo di ,49 IVA esclusa L avviso integrale è disponibile sul sito Internet ed è stato inviato alla GUUE in data 22 agosto 2012 Varese, 22 agosto 2012 Il dirigente del settore Alberto Caverzasi Provincia di Varese Esito di gara - Fornitura di arredi scolastici vari per l allestimento di spazi da destinare all ampliamento della sede del liceo artistico di Busto Arsizio (CUP: J48G CIG: E6) Con procedura aperta è stato aggiudicato l appalto per la fornitura di arredi scolastici vari per l allestimento di spazi da destinare all ampliamento della sede del Liceo Artistico di Busto A. CUP J48G CIG E6, alla ditta Arredi 3N con sede legale in Giussano (MI), che ha offerto un importo complessivo di ,04 IVA esclusa. L avviso integrale, inviato alla Gazzetta Ufficiale UE in data 22 agosto 2012 è disponibile sul sito Internet Varese,22 agosto 2012 AVVISO DI INDAGINE DI MERCATO Atti n \2012\6.3\2008\2 La Provincia di Milano, via Vivaio 1 Milano, C. F , rende noto che intende alienare il bene immobile di sua proprietà ubicato in Via Corridoni, 45 - Milano. Le offerte d acquisto e la documentazione ad esse correlata dovranno pervenire entro le ore del giorno 27 settembre 2012 (termine perentorio). L avviso in edizione integrale, i relativi allegati nonché i riferimenti per le richieste di informazioni sono disponibili sulla Home Page del sito Internet e presso il Settore Edilizia Istituzionale e Patrimonio tel. 02/ provincia.milano.it; provincia.milano.it. Responsabile del procedimento: Dott. Paolo Bianco. Milano, 29 agosto 2012 Il direttore del settore edilizia istituzionale e patrimonio Paolo Bianco Il dirigente del settore Alberto Caverzasi Comune di Bresso (MI) Avviso pubblico di vendita all asta di bene immobile di proprietà comunale ex palazzina polizia locale via Simone de Gatti n. 6 IIL DIRIGENTE DEL SETTORE PIANIFICAZIONE DEL TERRITORIO RENDE NOTO che il giorno 8 ottobre 2012 alle ore 12 presso la sala consiliare del Comune di Bresso, si procederà all incanto per la vendita dell immobile di proprietà comunale, così contraddistinto: ex palazzina polizia locale di via Simone de Gatti: foglio 2 mappali 71 e 496, Categoria A/10, Classe 3, Consistenza 26,5 vani, Rendita 8.827,54 Euro destinazione urbanistica PGT vigente: tessuto consolidato residenziale Prezzo a base d asta Euro ,00

9 Bollettino Ufficiale 9 L esperimento del pubblico incanto si svolgerà mediante pubblico incanto con il sistema del massimo rialzo, mediante offerte segrete in aumento da confrontarsi con il prezzo posto a base d asta, ai sensi dell art. 73, comma 1 lett. c), del R.D. 23 maggio 1924, n. 827; Il bene posto in vendita sarà aggiudicato a colui che abbia presentato l offerta economicamente più vantaggiosa per l ente alienante. Le offerte dovranno essere incrementate con scaglioni minimi di Euro 1.000,00 sul prezzo a base d asta. Il termine di presentazione dell offerta e della domanda di partecipazione alla presente gara è entro le ore del giorno 5 ottobre 2012; Il bando integrale è pubblicato sul sito internet: e all albo pretorio del Comune di Bresso; Responsabile del procedimento: arch. Massimo Marzolla; via Roma, Bresso - Telefono: 02/ oppure 02/ Fax: 02/ ; Posta elettronica ( ) info. Ai sensi dell art. 8, Legge n. 241/1990, si informa che il responsabile del procedimento è l arch. Fabrizio Batacchi Responsabile del Settore Infrastrutture e Tutela del Territorio del Comune di Oggiono. Il presente avviso d asta verrà pubblicato all Albo Pretorio del Comune di Oggiono, sul BURL della Regione Lombardia, sul sito Internet oltre che ritirabile presso il Settore Infrastrutture e Tutela del Territorio del Comune di Oggiono. Il responsabile del settore Infrastrutture e tutela del territorio Fabrizio Batacchi Il dirigente del settore pianificazione del territorio Massimo Marzolla Comune di Oggiono (LC) Avviso d asta pubblica alienazione immobile comunale, distinto al foglio n. 11 mappale n subalterno n. 29 e sito in vicolo Sant Agata di Oggiono Il Comune di Oggiono, in attuazione alla deliberazione del Consiglio comunale n. 21 in data 28 marzo 2012, della deliberazione della Giunta comunale n. 84 del 24 maggio 2012 e della determinazione del responsabile del Settore Infrastrutture e tutela del territorio n. 137 del 21 agosto 2012 intende procedere all alienazione dell immobile di proprietà comunale sito in vicolo Sant Agata in Oggiono, meglio identificato al mappale n. 11 foglio n sub. 29 come meglio descritto nell allegata. Stazione appaltante: Ente: Comune di Oggiono (LC) Piazza Garibaldi, Oggiono Responsabile del Procedimento: arch. Fabrizio Batacchi Contatti: tel: Fax: Sito internet: RENDE NOTO Che il giorno 11 (undici) del mese di ottobre dell anno 2012, alle ore 9:30 nella residenza municipale, avanti all arch. Fabrizio Batacchi responsabile del Settore Infrastrutture e tutela del territorio, avrà luogo il pubblico incanto col metodo delle offerte segrete a norma degli artt. 73, lett. c) e 76 del R.D. 23 maggio 1924, n. 827, per l alienazione dell immobile di proprietà comunale sito in vicolo Sant. Agata di Oggiono, così come meglio descritto nell allegata perizia di stima. La base d asta è fissata in ,00 al netto delle imposte come per legge. L aggiudicazione avverrà a corpo a favore del concorrente che presenterà l offerta migliore in aumento di almeno 500,00 rispetto alla base d asta. Il plico, contenente la busta con l offerta e i documenti indicati dal bando, pena l esclusione, dovrà pervenire con libertà di mezzi all Ufficio Protocollo del Comune di Oggiono, entro il termine perentorio delle: ore 12,00 del giorno 10 ottobre 2012 Il recapito tempestivo dei plichi rimane ad esclusivo rischio dei mittenti, ove per qualsiasi motivo il plico stesso non giunga a destinazione in tempo utile. Per quanto attiene alla descrizione dell oggetto di alienazione di cui al presente bando, si rimanda all allegata perizia di stima. Tutte le informazioni e le documentazioni relative all oggetto di alienazione saranno reperibili presso l Ufficio Lavori Pubblici del Comune di Oggiono Piazza Garibaldi, n Oggiono (LC) negli orari di apertura al pubblico. Ai sensi e per gli effetti dell art. 13 del d.lgs. 196 del 30 giugno 2003 e s.m., il Comune informa che i dati raccolti saranno trattati esclusivamente per la gestione delle procedure e delle attività conseguenti al presente avviso, nel rispetto degli obblighi previsti da leggi e regolamenti comunali in materia.

10 10 Bollettino Ufficiale C) CONCORSI Amministrazione regionale D.d.u.o. 29 agosto n Direzione generale Sanità - Approvazione del bando per la predisposizione di una graduatoria per il decentramento di una sede nel Comune di Brescia e nomina della commissione valutatrice 5. di pubblicare il presente atto sul Bollettino Ufficiale della Regione Lombardia e sul sito internet: e per estratto, sulla Gazzetta Ufficiale. Il dirigente u.o. governo dei servizi sanitari territoriali e politiche di appropriatezza e controllo Luca Merlino IL DIRIGENTE UNITA ORGANIZZATIVA GOVERNO DEI SERVIZI SANITARI TERRITORIALI E POLITICHE DI APPROPRIATEZZA E CONTROLLO Premesso che il Comune di Brescia, con deliberazione del Consiglio comunale n. 110 del 13 giugno 2011, ha inoltrato alla Direzione generale Sanità un istanza volta alla definizione di una zona di decentramento nell area di nuovo insediamento della zona nord-est di S. Polo; Richiamata la d.g.r. n del 21 maggio 2004, avente ad oggetto: Comune di Brescia. Revisione della pianta organica delle sedi farmaceutiche relativa all anno 2002, che prevede che la pianta organica delle sedi farmaceutiche del comune di Brescia sia costituita da 53 sedi e ne identifica la relativa delimitazione; Richiamata la d.g.r. n. IX/3104 del 14 marzo 2012 Comune di Brescia decentramento di una zona periferica, che, in accoglimento della sopracitata istanza avanzata dal Comune di Brescia, ha istituito una zona di decentramento identificata dai seguenti confini: a Nord- linea ferroviaria MI-VE, dall incrocio con viale Duca degli Abruzzi fino all incrocio con Via Jacopo Gussago lato ovest; a Sud-Est - via Jacopo Gussago angolo via Gatti lato nord, via Gatti lato nord, via Masaccio lato nord, via Bramante mezzeria, via Donatello fino a via Giuseppe Bertoli lato nord e poi fino all incrocio con via S. Polo; a Sud - Via San Polo lato est da via Giuseppe Bertoli a via Brunelleschi,via Brunelleschi lato nord, via Romiglia mezzeria; ad Ovest via Federico Balestrieri lato nord fino all incrocio con viale Duca degli Abruzzi, viale Duca degli Abruzzi lato est fino alla linea ferroviaria. Richiamata la d.g.r. n del 4 maggio 2007, avente ad oggetto Criteri di valutazione delle domande dei titolari di farmacie dirette ad ottenere il trasferimento della farmacia in zone di nuovo insediamento abitativo, a norma dell art. 5, comma 2 della legge 8 novembre 1991 n. 362 «Norme di riordino del settore farmaceutico ; Ritenuto di approvare il bando per la valutazione comparativa delle domande dei titolari di farmacia di Brescia che aspirano al trasferimento dell esercizio nella zona periferica innanzi precisata, riportato nell Allegato 1, parte integrante e sostanziale del presente atto, nonché il modello di domanda (allegato A); Ritenuto di nominare la commissione per la valutazione delle istanze di decentramento pervenute, con la composizione indicata nell Allegato 2, parte integrante e sostanziale del presente atto Viste: la l.475/68 e s.m.i.; la l.r. 33/09 e s.m.i.; la l.r. n. 20/08, nonché i provvedimenti organizzativi della IX legislatura; DECRETA 1. Di approvare il bando per la valutazione comparativa delle domande dei titolari di farmacia di Brescia che aspirano al trasferimento dell esercizio nella zona periferica innanzi precisata, riportato nell Allegato 1, parte integrante e sostanziale del presente atto, nonché il modello di domanda (allegato A). 2. di nominare la commissione per la valutazione delle istanze di decentramento pervenute, con la composizione indicata nell Allegato 2, parte integrante e sostanziale del presente atto. 3. di dare atto che il presente provvedimento non comporta alcun onere di spesa in quanto ai componenti la Commissione non saranno attribuiti compensi per la partecipazione. 4. di inviare il presente atto all Ordine dei Farmacisti della Provincia di Brescia.

11 Bollettino Ufficiale 11 ALLEGATO 1 Bando per la valutazione comparativa delle domande dei titolari di farmacia di Brescia che aspirano al trasferimento del proprio esercizio nella sede di decentramento istituita con dgr n. IX/3104 del 14 marzo 2012 Indice: Art. 1 - Oggetto Art. 2 - Requisiti per la partecipazione Art. 3 - Modalità e termini di presentazione delle domande Art. 4 - Valutazione delle domande Art. 5 - Formazione, pubblicità e validità delle graduatorie Art. 6 - Assegnazione della zona di decentramento Art. 7 - Trattamento dei dati personali Art. 8 - Disposizioni finali Art. 9 - Informazioni di carattere generale Art. 1 - Oggetto E indetta una valutazione comparativa delle domande dei titolari di farmacia di Brescia che aspirano al trasferimento del proprio esercizio nella sede di decentramento istituita con d.g.r n. IX/3104 del 14 marzo 2012 Art. 2 - Requisiti per la partecipazione Possono presentare domanda di trasferimento tutti coloro che, alla scadenza del termine ultimo di presentazione previsto dal presente Bando, sono titolari di una sede farmaceutica nel Comune di Brescia. Art. 3 - Modalità e termini di presentazione delle domande La domanda deve essere indirizzata a Regione Lombardia Direzione generale Sanità U.O. Governo dei Servizi Sanitari Territoriali e politiche di appropriatezza e controllo Piazza Città di Lombardia, 1 e inviata con UNA soltanto delle seguenti opzioni: tramite Posta Elettronica certificata, all indirizzo: Per fax al n ; entro e non oltre il 20 ottobre 2012 La domanda deve essere redatta secondo lo schema di cui all Allegato A al Bando. Ciascun candidato dovrà dichiarare nella domanda, sotto la propria responsabilità, ai sensi degli artt del d.p.r. 445/2000 e consapevole delle sanzioni previste dall art. 76 del medesimo d.p.r.: 1) cognome e nome, data, luogo di nascita e codice fiscale; 2) l indirizzo di posta elettronica certificata (PEC) al quale chiede che vengano indirizzate tutte le comunicazioni inerenti il concorso.eventuali variazioni dei recapiti indicati dovranno essere tempestivamente comunicate; in caso contrario l Amministrazione è sollevata da qualsiasi responsabilità inerente le mancate comunicazioni. 3) la sede farmaceutica di cui è titolare; 4) di aver preso visione dell art. 7 del presente bando e, quindi, di consentire il trattamento e l utilizzo dei dati personali nel rispetto della normativa vigente in materia. La domanda deve essere compilata in ogni sua parte, pena l irricevibilità della domanda e l esclusione dalla valutazione. In caso di invio per fax, il candidato dovrà apporre in calce alla domanda la propria firma leggibile e per esteso. La mancata sottoscrizione della domanda comporterà l esclusione dal Bando. In caso di invio per fax, dovrà essere allegata la fotocopia di un documento di identità in corso di validità; In caso di invio per PEC potrà essere posta firma digitale oppure inviare copia della carta di identità in formato.pdf Ove le domande presentate fossero più di una, la scrivente amministrazione acquisirà d ufficio la seguente documentazione, al fine di predisporre la graduatoria prevista dalla d.g.r. n del 4 maggio ) il fatturato della farmacia rimborsato dal SSN per gli anni Detto fatturato viene contabilizzato al lordo del ticket e della quota relativa alla differenza sul farmaco generico; 2) il numero di ricette SSN per gli anni ; 3) Numero di residenti (calcolati al 31 dicembre 2011) nella sede farmaceutica attualmente occupata. Ove sussistente, Il candidato dovrà segnalare la presenza di: 4) Documentazione relativa al procedimento di sfratto; 5) Documentazione attestante altra necessità di abbandono dei locali Tale documentazione sarà richiesta dall Amministrazione ove le domande presentate fossero più d una. Le condizioni dei punti 4) e 5) devono sussistere alla data di scadenza del Bando.

12 12 Bollettino Ufficiale Art. 4 Valutazione delle domande Ove le domande di trasferimento fossero più di una, verranno valutate da un apposita Commissione, al fine di stilare una graduatoria in conformità ai seguenti criteri, stabiliti con d.g.r. n del 4 maggio 2007: a) Fatturato della farmacia rimborsato dal SSN, calcolato sulla media dei tre anni anteriori rispetto all anno in cui si procede alla valutazione (detto fatturato viene contabilizzato al lordo del ticket e della quota relativa alla differenza sul farmaco generico). Si valuterà con maggior favore il minor fatturato, per un massimo di 25 punti. b) Numero di ricette. Si valuterà con maggior favore il minor numero di ricette, conteggiate sulla media dei tre anni anteriori rispetto all anno in cui si procede alla valutazione, per un massimo di 25 punti. c) Rapporto farmacie/abitanti nella sede. Gli abitanti vanno considerati al 31/12 dell anno precedente al Bando. Si valuterà con maggior favore il rapporto inferiore, per un massimo di 25 punti. I punteggi previsti nelle lettere sub a), b), c) sono attribuiti secondo le seguenti modalità: il punteggio massimo (25 punti) alla farmacia con il parametro minore; zero punti alla farmacia con il parametro maggiore; i restanti punteggi verranno attribuiti in modo inversamente proporzionale. d) Con riferimento al locale adibito a farmacia, sussistenza di: 1) procedimento di sfratto ( per un massimo di 10 punti); 2) sfratto convalidato dal giudice o per il quale sia stata emessa ordinanza provvisoria di rilascio (20 punti); 3) altra necessità di abbandono dei locali (per un massimo di 10 punti). I punteggi della presente lettera non sono tra loro cumulabili. Il massimo dei punti attribuibili è 95. In caso di parità di punteggio verrà utilizzato il seguente criterio di preferenza: minor distanza dalla farmacia più vicina. In tal caso ai candidati risultati pari verrà richiesto di produrre, entro il termine di 15 giorni dal ricevimento della richiesta, una perizia tecnica, asseverata a giuramento, attestante la distanza dalla farmacia più vicina, con misurazione effettuata da soglia a soglia per la via pedonale più breve. Art. 5 - Formazione, pubblicità e validità delle graduatorie La Commissione, verificata l ammissibilità delle domande, procede all attribuzione del punteggio ad ogni candidato, in conformità ai criteri esplicitati al precedente Art. 4, e formula una graduatoria disponendo, in ordine decrescente, i punteggi dei singoli candidati. Le graduatorie vengono approvate con provvedimento del Dirigente dell U.O. Governo dei Servizi Sanitari Territoriali e politiche di appropriatezza e controllo della Direzione Generale Sanità e pubblicata sul Bollettino Ufficiale della Regione Lombardia (BURL) e sul sito Le graduatorie hanno validità tre anni dalla data di pubblicazione. Art. 6 - Assegnazione della zona di decentramento A seguito della pubblicazione delle graduatorie sul Bollettino Ufficiale della Regione Lombardia, il dirigente dell U.O. Governo dei Servizi Sanitari Territoriali e politiche di appropriatezza e controllo della Direzione Generale Sanità procede all assegnazione della nuova zona individuata dalla d.g.r. n. IX/2058 del 28 luglio 2011 Il candidato assegnatario dovrà comunicare alla Direzione generale Sanità l accettazione, entro il termine perentorio di 30 giorni dal ricevimento dell assegnazione. Trascorsi i suddetti termini senza risposta, il titolare verrà ritenuto rinunciatario e verrà escluso dalla graduatoria. L apertura della farmacia trasferita per decentramento deve essere effettuata entro sei mesi dalla formale accettazione della assegnazione. L assegnatario, con istanza motivata e documentata, può chiedere una proroga di detto termine, ove si verificasse una delle seguenti condizioni: area della sede sprovvista di edifici con appropriata destinazione d uso; i locali prescelti risultino temporaneamente non idonei o in corso di ristrutturazione. La domanda di proroga deve essere inviata 30 giorni prima della scadenza innanzi indicata e deve essere indirizzata a Regione Lombardia Direzione generale Sanità U.O. Governo dei Servizi Sanitari Territoriali e politiche di appropriatezza e controllo Piazza Città di Lombardia, 1 e inviata: tramite Posta Elettronica Certificata, all indirizzo: per fax al n ; La Direzione generale Sanità, valutata la richiesta, può autorizzare la proroga per un periodo massimo di un anno. Copia della autorizzazione di proroga è inviata al Sindaco e all ASL. Art. 7 Trattamento dei dati personali Con riferimento alle disposizioni di cui al d.lgs. n. 196/2003 e s.m.i., si informa che il trattamento dei dati contenuti nelle domande di partecipazione al bando è finalizzato unicamente alla predisposizione e alla gestione della graduatoria e che lo stesso avverrà con utilizzo di procedure informatiche ed archiviazione cartacea dei relativi atti. Si precisa che è obbligatorio comunicare i dati richiesti pena l esclusione dal Bando in caso di rifiuto. Ai candidati sono riconosciuti i diritti di cui all art. 7 del citato d.lgs. n. 196/2003: tali diritti potranno essere fatti valere rivolgendo richiesta al Direttore generale della Sanità Art. 8. Disposizioni finali Ogni comunicazione ai candidati avverrà ESCLUSIVAMENTE tramite PEC o fax, ai recapiti indicati dal titolare nella domanda. L Amministrazione Regionale si riserva la facoltà di prorogare i termini, modificare, sospendere, revocare in qualsiasi momento, il presente bando.

13 Bollettino Ufficiale 13 Art. 9. Informazioni di carattere generale telefonare al n (dr.ssa Liliana Burzilleri) inviare una mail a uno dei seguenti indirizzi:

14 14 Bollettino Ufficiale DOMANDA PER L INSERIMENTO NELLA GRADUATORIA PER L AUTORIZZAZIONE AL TRASFERIMENTO DELL ESERCIZIO NELLA ZONA SOTTO INDICATA ALLEGATO A Alla Giunta regionale della Lombardia Direzione Generale Sanità U.O. Governo dei servizi sanitari territoriali e politiche di appropriatezza e controllo Se titolare unico - Io sottoscritto/a Nome Cognome Luogo e data di nascita CF Residente in: Via/piazza n. CAP Città PR _(PEC) Telefono FAX Se titolare è una società - Io sottoscritto/a, legale rappresentante della società titolare di farmacie: P.IVA Con sede legale in: Via/piazza n. CAP Città PR _(PEC) Telefono CHIEDO di essere ammesso/a al Bando per la valutazione comparativa delle domande dei titolari di farmacia di Brescia che aspirano al trasferimento del proprio esercizio nella zona di decentramento prevista dal bando A tal fine, ai sensi degli articoli 46 e 47 del D.P.R. 28 dicembre 2000 n. 445 e consapevole delle sanzioni previste dall art. 76 dello stesso D.P.R. DICHIARO di essere titolare della sede farmaceutica n. del Comune di Brescia Denominazione e Indirizzo della farmacia: Dichiaro inoltre: di provvedere a comunicare tempestivamente ogni eventuale variazione del recapito pec segnalato per le comunicazioni relative al concorso, riconoscendo che l'amministrazione sarà esonerata da ogni responsabilità inerente la mancata comunicazione. Di aver preso visione dell art. 7 del Bando e, quindi, di consentire il trattamento e l utilizzo dei dati personali nel rispetto della normativa vigente in materia. Di accettare l acquisizione d ufficio dei dati richiesti dal bando (fatturato SSN, n. ricette SSN e abitanti residenti nella sede di cui sono titolare, calcolati al 31 dicembre 2011) O Segnalo la presenza di procedimento di sfratto e/o di necessità di abbandono locali; Le condizioni segnalate sono presenti alla data di pubblicazione del bando e la relativa documentazione verrà inviata all Amministrazione Regionale su richiesta della medesima. Si allega fotocopia di un documento di identità in corso di validità Luogo e Data Firma leggibile* (*) Ai sensi dell art. 38 del D.P.R. 28 dicembre 2000 n. 445 le istanze e le dichiarazioni non sono soggetti all autenticazione della firma se inviata unitamente alla fotocopia di un documento di riconoscimento in corso di validità

15 Bollettino Ufficiale 15 ALLEGATO 2 Commissione per la valutazione comparativa delle domande dei titolari di farmacia di Brescia che aspirano al trasferimento del proprio esercizio nella zona identificata con dgr n. IX/3104 del 14 marzo 2012 Conformemente a quanto previsto dalla d.g.r del 4 maggio 2007, la Commissione per la valutazione delle domande di decentramento è così composta: - Liliana Burzilleri (funzionario della carriera direttiva della Regione Lombardia); - Maria Angeli (dirigente del servizio Farmaceutico dell ASL di Brescia) o suo delegato; - Francesco Rastrelli (presidente dell Ordine dei Farmacisti di Brescia) o suo delegato; - Rosanna Martino (funzionario amministrativo presso la Direzione Generale Sanità della Regione Lombardia). Le funzioni di presidente sono assunte da Liliana Burzilleri e quelle di segretaria da Rosanna Martino

16 16 Bollettino Ufficiale Comunicato regionale 30 agosto n. 86 Direzione generale Sanità - Ambiti territoriali carenti di pediatria di libera scelta rilevati dall ASL di Brescia Ai sensi dell articolo 33, comma 1, dell Accordo Collettivo Nazionale per la disciplina dei rapporti con i pediatri di libera scelta, si pubblicano gli ambiti territoriali carenti di pediatria di libera scelta rilevati dall ASL di Brescia. A pena di esclusione le domande dei medici interessati al trasferimento o all inserimento, compilate secondo gli schemi allegati al BURL, dovranno pervenire all ASL entro e non oltre il 20 settembre 2012 (non si terrà conto del timbro postale). Sommario Ambiti territoriali carenti di Pediatria di Libera Scelta Fac-simile domande e dichiarazioni informative Indirizzo ASL di Brescia L ambito carente pubblicato può essere consultato anche sul sito Internet sotto la voce Area Formazione, concorsi e graduatorie; i fac-simile delle domande possono essere scaricati dal medesimo sito. AMBITI TERRITORIALI CARENTI DI PEDIATRIA DI LIBERA SCELTA ASL di Brescia AMBITI TERRITORIALI STRAORDINARI N. POSTI Comuni di Chiari, Roccafranca, Rudiano, Urago d Oglio. 1 Ospitaletto, Travagliato, Torbole Casaglia, Berlingo, Roncadelle, Castelmella (con obbligo di apertura dell ambulatorio a Travagliato) 1

17 Bollettino Ufficiale 17 ALLEGATO Domanda di partecipazione alla assegnazione degli ambiti territoriali carenti di Pediatria di Libera Scelta (Per Graduatoria) Bollo 14,62 All Azienda Sanitaria Locale di Il sottoscritto Dott. nato a Prov. il codice fiscale Residente a prov. via n. CAP. tel. a far data dal A.S.L. di residenza e residente nel territorio della Regione dal inserito nella graduatoria regionale di settore di cui dall articolo 15 dell Accordo Collettivo Nazionale per la Pediatria di Libera Scelta valida per l anno 2012, laureato dal con voto FA DOMANDA secondo quanto previsto dall articolo 33, comma 2, lettera b) dell Accordo collettivo nazionale per la Pediatria di Libera Scelta, per l assegnazione degli ambiti territoriali carenti di Pediatria di Libera Scelta pubblicati sul Bollettino Ufficiale della Regione Lombardia n del e segnatamente per il seguente ambito: Ambito territoriale Chiede che ogni comunicazione in merito venga indirizzata presso: la propria residenza il domicilio sotto indicato: c/o Comune CAP provincia indirizzo Allega alla presente certificato storico di residenza o autocertificazione, nonché dichiarazione sostitutiva Allegato I ai sensi dell art. 33 comma 14. Data... Firma per esteso...

18 18 Bollettino Ufficiale Domanda di partecipazione alla assegnazione degli ambiti territoriali carenti di Pediatria di Libera Scelta (Per trasferimento) Bollo 14,62 All Azienda Sanitaria Locale di Il sottoscritto Dott. nato a Prov. il codice fiscale Residente a prov. via n. CAP. tel. a far data dal e residente nel territorio della Regione dal titolare di incarico a tempo indeterminato per la Pediatria di Libera Scelta presso l Azienda Sanitaria Locale n. di per l ambito territoriale della Regione dal e con anzianità complessiva di Pediatria di Libera Scelta pari a mesi FA DOMANDA secondo quanto previsto dall articolo 33, comma 2, lettera a) e a1) dell Accordo Collettivo Nazionale per la Pediatria di Libera Scelta, per l assegnazione degli ambiti territoriali carenti di Pediatria di Libera Scelta pubblicati sul Bollettino Ufficiale della Regione Lombardia n del e segnatamente per il seguente ambito: Ambito territoriale Allega alla presente la documentazione o autocertificazione atta a comprovare il diritto a concorrere all assegnazione dell incarico ai sensi dell articolo 33, comma 2, lettere a) e a1) dell Accordo Collettivo Nazionale per la Pediatria di Libera Scelta e l anzianità complessiva di incarico in assistenza primaria. Allego inoltre la dichiarazione sostitutiva dell Allegato I ai sensi dell art. 33 comma 14. allegati n. documenti. Chiede che ogni comunicazione in merito venga indirizzata presso: La propria residenza Il domicilio sotto indicato: c/o Comune CAP provincia indirizzo Data... Firma per esteso...

19 Bollettino Ufficiale 19 Domanda di partecipazione alla assegnazione degli incarichi vacanti di DICHIARAZIONE INFORMATIVA (dichiarazione sostitutiva di atto notorio, di cui all Allegato I dell ACN per la Pediatria di Libera Scelta del ) Il sottoscritto Dott... nato a... il... residente in... Via/Piazza... n... iscritto all Albo dei.....della Provincia di..., ai sensi e agli effetti dell art.47, del DPR 28 dicembre 2000, n. 445 Dichiara formalmente di 1. essere/non essere (1) titolare di rapporto di lavoro dipendente a tempo pieno, a tempo definito, a tempo parziale, anche come incarico o supplente, presso soggetti pubblici o privati (2): Soggetto... ore settimanali... Via... Comune di... Tipo di rapporto di lavoro... Periodo: dal essere/non essere (1) titolare di incarico come Medico di Medicina Generale ai sensi del relativo Accordo Collettivo Nazionale con massimale di n... scelte. Periodo: dal essere/non essere (1) titolare di incarico a tempo indeterminato o a tempo determinato (1) come Specialista Ambulatoriale Convenzionato: (2) A.S.L.... branca... ore sett... A.S.L... branca... ore sett essere/non essere (1) iscritto negli elenchi dei Medici Specialisti Convenzionati esterni: (2) Provincia... branca... Periodo: dal essere/non essere (1) titolare di incarico di Continuità Assistenziale o nella Emergenza Sanitaria Territoriale a tempo indeterminato o a tempo determinato (1), nella Regione... o in altra Regione (2): Regione... A.S.L... ore sett... in forma attiva -in forma di disponibilità (1) 6. operare/non operare (1) a qualsiasi titolo in presidi, stabilimenti, istituzioni private convenzionate o accreditate e soggette ad autorizzazione ai sensi dell art. 43 L. 833/78: (2) Organismo... ore sett... Via... Comune di... Tipo di attività... Tipo di rapporto di lavoro... Periodo: dal operare/non operare (1) a qualsiasi titolo in presidi, stabilimenti, istituzioni private non convenzionate o non accreditate soggette ad autorizzazione ai sensi dell art.43 L.833/78: (2) Organismo... ore sett... Via... Comune di... Tipo di attività... Tipo di rapporto di lavoro... Periodo:dal svolgere/non svolgere (1) funzioni di medico di fabbrica (2) o di medico competente ai sensi del D.Lgs. 9

20 accreditate soggette ad autorizzazione ai sensi dell art.43 L.833/78: (2) Organismo... ore sett... Via... Comune di Bollettino Ufficiale Tipo di attività... Serie Avvisi e Concorsi Tipo di rapporto n Mercoledì di lavoro settembre 2012 Periodo:dal svolgere/non svolgere (1) funzioni di medico di fabbrica (2) o di medico competente ai sensi del D.Lgs. 9 aprile 2008, n. 81 Azienda... ore sett... Via... Comune di... Periodo:dal svolgere/non svolgere (1) per conto dell INPS o dell A.S.L. di iscrizione funzioni fiscali nell ambito territoriale del quale può acquisire scelte: (2) A.S.L.... Comune di... Periodo:dal fruire/non fruire (1) del trattamento ordinario o per invalidità permanente da parte del fondo di previdenza competente di cui al decreto Ministero del Lavoro e della Previdenza Sociale: Periodo:dal svolgere/non svolgere (1) altra attività presso soggetti pubblici o privati oltre quelle sopra evidenziate (indicare qualsiasi altro tipo di attività compreso nei punti precedenti; in caso negativo scrive: nessuna) Periodo: dal operare/non operare (1) a qualsiasi titolo a favore di qualsiasi soggetto pubblico (non considerare quanto eventualmente da dichiarare relativamente al rapporto di dipendenza ai nn.1,2,3, o ai rapporti di lavoro convenzionato ai nn.4,5,6): Soggetto pubblico... Via... Comune di... Tipo di attività... Tipo di rapporto di lavoro:... Periodo:dal essere/non essere titolare (1) di trattamento di pensione a carico di: (2) Periodo:dal fruire/non fruire (1) del trattamento di adeguamento automatico della retribuzione o della pensione alle variazioni del costo della vita: (2) Soggetto erogante il trattamento di adeguamento Periodo:dal... NOTE Dichiaro che le notizie sopra riportate corrispondono al vero. In fede Data.. Firma.. (1) -cancellare la parte che non interessa (2) -completare con le notizie richieste, qualora lo spazio non fosse sufficiente utilizzare quello in calce al foglio alla voce NOTE.

SELEZIONI INTERNE PER LA COPERTURA A TEMPO INDETERMINATO DI N.5 POSTI DI OPERATORE TECNICO SPECIALIZZATO-AUTOMEZZI, N.

SELEZIONI INTERNE PER LA COPERTURA A TEMPO INDETERMINATO DI N.5 POSTI DI OPERATORE TECNICO SPECIALIZZATO-AUTOMEZZI, N. Azienda Ospedaliera Nazionale SS. Antonio e Biagio e Cesare Arrigo Alessandria Via Venezia, 16 15121 ALESSANDRIA Tel. 0131 206111 www.ospedale.al.it asoalessandria@pec.ospedale.al.it C. F. P. I. 0 1 6

Dettagli

DECRETO n. 375 del 11/07/2014

DECRETO n. 375 del 11/07/2014 ASL di Brescia Sede Legale: viale Duca degli Abruzzi, 15 25124 Brescia Tel. 030.38381 Fax 030.3838233 - www.aslbrescia.it - informa@aslbrescia.it Posta certificata: servizioprotocollo@pec.aslbrescia.it

Dettagli

COMUNE DI ACQUAVIVA PLATANI Provincia Regionale di Caltanissetta

COMUNE DI ACQUAVIVA PLATANI Provincia Regionale di Caltanissetta COMUNE DI ACQUAVIVA PLATANI Provincia Regionale di Caltanissetta PIAZZA MUNICIPIO C.F.81000730853 P.IVA. 01556350856 BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE (periodo dall 01/01/2011

Dettagli

Prot. n. 536 Settore: Tecnico Rif.: AP/AP Class. 10-9-0 Arbus, 10/01/2014 F: 1_2012

Prot. n. 536 Settore: Tecnico Rif.: AP/AP Class. 10-9-0 Arbus, 10/01/2014 F: 1_2012 Prot. n. 536 Settore: Tecnico Rif.: AP/AP Class. 10-9-0 Arbus, 10/01/2014 F: 1_2012 AVVISO DI INDAGINE DI MERCATO PER L INDIVIDUAZIONE DEI PROFESSIONISTI DA INVITARE ALLA PROCEDURA NEGOZIATA PER L AFFIDAMENTO

Dettagli

Provincia di Sassari. C.A.P. 07010 Via A. Mariani n 1 tel. 079 80 50 68 Fax 079 80 53 20

Provincia di Sassari. C.A.P. 07010 Via A. Mariani n 1 tel. 079 80 50 68 Fax 079 80 53 20 C O M U N E D I M A R A Provincia di Sassari C.A.P. 07010 Via A. Mariani n 1 tel. 079 80 50 68 Fax 079 80 53 20 Email: protocollo@comune.mara.ss.it Pec: protocollo@pec.comune.mara.ss.it SERVIZIO AFFARI

Dettagli

AVVISO PUBBLICO RENDE NOTO

AVVISO PUBBLICO RENDE NOTO Regione Puglia COMUNE DI VICO DEL GARGANO Provincia di Foggia - Ufficio Tecnico Comunale - III SETTORE - Largo Monastero, civ.6 e-mail aimolaelio@fastwebnet.it. e-mail aimolaelio@comune.vicodelgargano.fg.it

Dettagli

Area Vigilanza AVVISA

Area Vigilanza AVVISA COMUNE DI VILLASOR Provincia di Cagliari Area Vigilanza P.zza Matteotti, 1 - C.A.P. 09034 Part. IVA 00530500925 Tel 070 9648023 - Fax 070 9647331 www.comune.villasor.ca.it C.F: 82002160925 MANIFESTAZIONE

Dettagli

BANDO DI GARA PER LA VENDITA MEDIANTE ASTA PUBBLICA DEL FABBRICATO EX SEDE DELLA SCUOLA ELEMENTARE SOARZA IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO TECNICO

BANDO DI GARA PER LA VENDITA MEDIANTE ASTA PUBBLICA DEL FABBRICATO EX SEDE DELLA SCUOLA ELEMENTARE SOARZA IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO TECNICO COMUNE DI VILLANOVA SULL ARDA PROVINCIA DI PIACENZA ---------------------- Tel. 0523/837927 (n. 3 linee a ric. autom.) Codice Fiscale 00215750332 Fax 0523/837757 Partita IVA 00215750332 Prot. n 2868 BANDO

Dettagli

Associazione intercomunale del Gemonese Gestione associata dell Ufficio Opere Pubbliche tra i. Comuni di Gemona del Friuli, Montenars e Bordano.

Associazione intercomunale del Gemonese Gestione associata dell Ufficio Opere Pubbliche tra i. Comuni di Gemona del Friuli, Montenars e Bordano. Associazione intercomunale del Gemonese Gestione associata dell Ufficio Opere Pubbliche tra i Comuni di Gemona del Friuli, Montenars e Bordano. Prot. n. 5789 Bordano, 04.12.2014 POR FESR 2007 2013 Obiettivo

Dettagli

COMUNE DI CIVITAVECCHIA Provincia di Roma SERVIZIO LAVORI PUBBLICI

COMUNE DI CIVITAVECCHIA Provincia di Roma SERVIZIO LAVORI PUBBLICI COMUNE DI CIVITAVECCHIA Provincia di Roma SERVIZIO LAVORI PUBBLICI AVVISO PUBBLICO PER L USO TEMPORANEO E SUPERFICIARIO DI UN AREA PUBBLICA SITA NEL PZ9 POLIGONO DEL GENIO Vista: IL DIRIGENTE la presenza

Dettagli

Da compilare da parte del personale del Garda Uno Spa. Codice Anagrafico: Codice Utenza: ODI: / Contratto N : /

Da compilare da parte del personale del Garda Uno Spa. Codice Anagrafico: Codice Utenza: ODI: / Contratto N : / Da compilare da parte del personale del Garda Uno Spa Codice Anagrafico: Codice Utenza: ODI: / Contratto N : / GARDA UNO SPA Spazio per timbro e data di protocollo Via I. Barbieri, 20 25080 PADENGHE s/g

Dettagli

AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II.

AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II. AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II. In esecuzione della deliberazione del Direttore generale n. 765 del 30.04.2013,

Dettagli

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 760 DEL 08/07/2014

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 760 DEL 08/07/2014 DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 760 DEL 08/07/2014 SETTORE SEGRETARIO GENERALE SERVIZIO ELABORAZIONE DATI OGGETTO: 97.404,80 I.C. SERVIZIO DI ASSISTENZA TECNICA INTEGRALE E FORNITURA DI MATERIALE CONSUMABILE

Dettagli

BANDO DI CONCORSO PUBBLICO, PER TITOLI ED ESAMI, PER N. 1 POSTO DI OPERATORE TECNICO - CAT B PER I

BANDO DI CONCORSO PUBBLICO, PER TITOLI ED ESAMI, PER N. 1 POSTO DI OPERATORE TECNICO - CAT B PER I AZIENDA OSPEDALIERA OSPEDALE SAN PAOLO MILANO - Via A. Di Rudinì, 8 U.O. Amministrazione risorse umane/pd BANDO DI CONCORSO PUBBLICO, PER TITOLI ED ESAMI, PER N. 1 POSTO DI OPERATORE TECNICO - CAT B PER

Dettagli

AVVISO PUBBLICO DI TRATTATIVA PRIVATA PER LA CESSIONE DELLA FARMACIA COMUNALE IN LOCALITA BUSTA

AVVISO PUBBLICO DI TRATTATIVA PRIVATA PER LA CESSIONE DELLA FARMACIA COMUNALE IN LOCALITA BUSTA AVVISO PUBBLICO DI TRATTATIVA PRIVATA PER LA CESSIONE DELLA FARMACIA COMUNALE IN LOCALITA BUSTA In esecuzione della deliberazione di Giunta Comunale n. 17 del 14.02.2011 è indetta trattativa privata per

Dettagli

AREA INNOVAZIONE E TERRITORIO SETTORE ASSETTO TERRITORIALE, PARCHI E VALUTAZIONE DI IMPATTO AMBIENTALE

AREA INNOVAZIONE E TERRITORIO SETTORE ASSETTO TERRITORIALE, PARCHI E VALUTAZIONE DI IMPATTO AMBIENTALE AREA INNOVAZIONE E TERRITORIO SETTORE ASSETTO TERRITORIALE, PARCHI E VALUTAZIONE DI IMPATTO AMBIENTALE AVVISO PUBBLICO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE COORDINATA E CONTINUATIVA PER ATTIVITA

Dettagli

Settore Sviluppo Socio Economico e Culturale Servizio Pubblica Istruzione Tel. 079679952 Fax 079679991

Settore Sviluppo Socio Economico e Culturale Servizio Pubblica Istruzione Tel. 079679952 Fax 079679991 C 1 I V I T A S E M P L I T Settore Sviluppo Socio Economico e Culturale Servizio Pubblica Istruzione Tel. 079679952 Fax 079679991 SCUOLA CIVICA DI MUSICA DI TEMPIO PAUSANIA In collaborazione con i comuni

Dettagli

Comune di Isola del Liri

Comune di Isola del Liri SERVIZIO 1 - SEGRETERIA DEL SINDACO U.R.P. AFFARI GENERALI E PERSONALE AVVISO DI SELEZIONE PUBBLICA PER L ASSUNZIONE A TEMPO DETERMINATO, AI SENSI DELL ART. 110, COMMA 1, DEL D. LGS. 267/2000, DI N. 1

Dettagli

Enti Pubblici ASL AZIENDA UNITA' SANITARIA LOCALE ROMA G

Enti Pubblici ASL AZIENDA UNITA' SANITARIA LOCALE ROMA G Enti Pubblici ASL AZIENDA UNITA' SANITARIA LOCALE ROMA G Avviso Avviso pubblico, per titoli e colloquio, per la copertura a tempo determinato di n. 12 posti di Dirigente medico - Area medica e delle specialità

Dettagli

DETERMINA N. 21 del 23 marzo 2015 I L D I R E T T O R E G E N E R A L E

DETERMINA N. 21 del 23 marzo 2015 I L D I R E T T O R E G E N E R A L E CONSORZIO DI BONIFICA 11 MESSINA DETERMINA N. 21 del 23 marzo 2015 OGGETTO Progetto per la razionalizzazione della canalizzazione irrigua Fascia Etnea -Valle Alcantara-, I stralcio esecutivo funzionale.

Dettagli

Enti Pubblici ASL AZIENDA UNITA' SANITARIA LOCALE ROMA C

Enti Pubblici ASL AZIENDA UNITA' SANITARIA LOCALE ROMA C Enti Pubblici ASL AZIENDA UNITA' SANITARIA LOCALE ROMA C Avviso Avviso pubblico, per titoli e colloquio, di mobilità regionale ed interregionale tra Aziende ed Enti del Servizio Sanitario, per la copertura

Dettagli

Allo Sportello Unico Comune / Comunità / Unione COMUNICAZIONE DI ULTIMAZIONE LAVORI SU PERMESSO DI COSTRUIRE

Allo Sportello Unico Comune / Comunità / Unione COMUNICAZIONE DI ULTIMAZIONE LAVORI SU PERMESSO DI COSTRUIRE CODICE PRATICA *CODICE FISCALE*GGMMAAAAHH:MM Allo Sportello Unico Comune / Comunità / Unione COMUNICAZIONE DI ULTIMAZIONE LAVORI SU PERMESSO DI COSTRUIRE Dati del titolare Cognome Nome Codice fiscale Data

Dettagli

Comune di Lecco AVVISO DI MOBILITA VOLONTARIA FRA ENTI PUBBLICI ABILE CATEGORIA

Comune di Lecco AVVISO DI MOBILITA VOLONTARIA FRA ENTI PUBBLICI ABILE CATEGORIA Comune di Lecco Prot. n. 50286 AVVISO DI MOBILITA VOLONTARIA FRA ENTI PUBBLICI PER LA EVENTUALE COPERTURA RA A TEMPO INDETERMINATO DI UN POSTO DI FUNZIONARIO DA INQUADRARE NEL PROFILO AMMINISTRATIVO, O

Dettagli

Regione Marche ERSU di Camerino (MC)

Regione Marche ERSU di Camerino (MC) DELIBERA DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DELL ERSU DI CAMERINO N. 261 DEL 29/03/2011: OGGETTO: APPROVAZIONE DEL BANDO DI SELEZIONE PER IL CONCORSO PUBBLICO PER ESAMI PER L ASSUNZIONE A TEMPO DETERMINATO

Dettagli

IL DIRETTORE DELL AREA RISORSE UMANE, ORGANIZZAZIONE E INNOVAZIONE

IL DIRETTORE DELL AREA RISORSE UMANE, ORGANIZZAZIONE E INNOVAZIONE SELEZIONE PUBBLICA PER ESAMI, PER LA FORMAZIONE DI UNA GRADUATORIA PER ASSUNZIONI A TEMPO DETERMINATO DI ASSISTENTE AI SERVIZI AMMINISTRATIVI E CONTABILI CAT. C1. IL DIRETTORE DELL AREA RISORSE UMANE,

Dettagli

COMUNICAZIONE DI APERTURA FILIALI, SUCCURSALI E ALTRI PUNTI VENDITA DI AGENZIE DI VIAGGIO E TURISMO (Ai sensi della L.R. 30/03/1988 n. 15 e s.m.i.

COMUNICAZIONE DI APERTURA FILIALI, SUCCURSALI E ALTRI PUNTI VENDITA DI AGENZIE DI VIAGGIO E TURISMO (Ai sensi della L.R. 30/03/1988 n. 15 e s.m.i. CODICE PRATICA *CODICE FISCALE* GGMMAAAA HH:MM Mod. Comunale (Modello 1088 Versione 001 2015) Allo Sportello Unico delle Attività Produttive Comune / Comunità / Unione Identificativo SUAP: COMUNICAZIONE

Dettagli

AZIENDA SANITARIA LOCALE 2 SAVONESE BANDO DI CONCORSO PUBBLICO RISERVATO

AZIENDA SANITARIA LOCALE 2 SAVONESE BANDO DI CONCORSO PUBBLICO RISERVATO 1 PUBBLICATO ALL ALBO DELL ASL 2 SAVONESE IL 08.01.2010 SCADE IL 28.01.2010 AZIENDA SANITARIA LOCALE 2 SAVONESE BANDO DI CONCORSO PUBBLICO RISERVATO In attuazione della deliberazione del Direttore Generale

Dettagli

AZIENDA OSPEDALIERA OSPEDALE CIVILE DI LEGNANO Ospedali: Legnano - Cuggiono - Magenta - Abbiategrasso AVVISO INTERNO

AZIENDA OSPEDALIERA OSPEDALE CIVILE DI LEGNANO Ospedali: Legnano - Cuggiono - Magenta - Abbiategrasso AVVISO INTERNO AZIENDA OSPEDALIERA OSPEDALE CIVILE DI LEGNANO Ospedali: Legnano - Cuggiono - Magenta - Abbiategrasso AVVISO INTERNO PER IL CONFERIMENTO DELL INCARICO DI RESPONSABILE DELLA: STRUTTURA SEMPLICE Gestione

Dettagli

DECRETO N. 1921 Del 12/03/2015

DECRETO N. 1921 Del 12/03/2015 DECRETO N. 1921 Del 12/03/2015 Identificativo Atto n. 191 DIREZIONE GENERALE ISTRUZIONE, FORMAZIONE E LAVORO Oggetto APPROVAZIONE DELL AVVISO FORMAZIONE CONTINUA COMPETITIVITA EXPO E L'atto si compone

Dettagli

AVVISO DI SELEZIONE PUBBLICA

AVVISO DI SELEZIONE PUBBLICA Viabilità Via Frà Guittone, 10 52100 Arezzo Telefono +39 0575 3354272 Fax +39 0575 3354289 E-Mail rbuffoni@provincia.arezzo.it Sito web www.provincia.arezzo.it C.F. 80000610511 P.IVA 00850580515 AVVISO

Dettagli

OGGETTO: RICHIESTA DI FORMULAZIONE DI MIGLIORE OFFERTA PER L ESPLETAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA PER IL QUINQUENNIO 2013-2017.

OGGETTO: RICHIESTA DI FORMULAZIONE DI MIGLIORE OFFERTA PER L ESPLETAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA PER IL QUINQUENNIO 2013-2017. Prot. n. 0000 /2013 Torrebelvicino, 07 febbraio 2013 SETTORE ECONOMICO FINANZIARIO RACCOMANDATA A.R. Spett.le OGGETTO: RICHIESTA DI FORMULAZIONE DI MIGLIORE OFFERTA PER L ESPLETAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA

Dettagli

BIOLOGI CHIMICI PSICOLOGI PSICOTERAPEUTI

BIOLOGI CHIMICI PSICOLOGI PSICOTERAPEUTI DOMANDA DI INCLUSIONE NELLA GRADUATORIA Art. 21 dell Accordo Collettivo Nazionale per altre professionalità (Biologi, Chimici, Psicologi) aspiranti all inserimento nella graduatoria annuale degli aspiranti

Dettagli

Progetto Borse Studio/Lavoro 2014

Progetto Borse Studio/Lavoro 2014 Progetto Borse Studio/Lavoro 2014 RACCOLTA DI MANIFESTAZIONI DI INTERESSE DA PARTE DI IMPRESE ED ENTI OPERANTI SUL TERRITORIO DELLA PROVINCIA DELL AQUILA AD OSPITARE GIOVANI DESTINATARI DI BORSE DI STUDIO/LAVORO

Dettagli

MOD. A DOMANDA TIPO. Al Comune di Mandanici Via Roma n. 20 98020 Mandanici (ME)

MOD. A DOMANDA TIPO. Al Comune di Mandanici Via Roma n. 20 98020 Mandanici (ME) MOD. A DOMANDA TIPO Al Comune di Mandanici Via Roma n. 20 98020 Mandanici (ME) Il sottoscritto (cognome e nome)..., nato a..., prov...., il... codice fiscale..., partita I.V.A.... e residente a..., prov....,

Dettagli

SEZIONE PRIMAVERA PROGETTO DI AMPLIAMENTO DELL OFFERTA FORMATIVA RIVOLTO AI BAMBINI DAI 24 36 MESI A.S. 2012/13

SEZIONE PRIMAVERA PROGETTO DI AMPLIAMENTO DELL OFFERTA FORMATIVA RIVOLTO AI BAMBINI DAI 24 36 MESI A.S. 2012/13 Con l Europa investiamo nel vostro futuro DIREZIONE DIDATTICA STATALE Circolo San Giovanni Bosco C.so Fornari, 68-70056 - MOLFETTA (Ba) Tel 080809 Fax 0808070 Codice Fiscale N 80047079 Distretto n. 6 Molfetta

Dettagli

TITOLOPROGETTO SEDE DI ATTUAZIONE N. VOL... ED IO AVRÒ CURA DI TE A CASTELLAMMARE - Viale Europa -

TITOLOPROGETTO SEDE DI ATTUAZIONE N. VOL... ED IO AVRÒ CURA DI TE A CASTELLAMMARE - Viale Europa - BANDO PER LA SELEZIONE DI 2.005 VOLONTARI DA IMPIEGARE IN PROGETTI DI SERVIZIO CIVILE NAZIONALE PER L ATTUAZIONE DEL PROGRAMMA EUROPEO GARANZIA GIOVANI NELLA REGIONE CAMPANIA Art. 1 Progetti e sedi di

Dettagli

RICHIESTA RILASCIO LICENZA PER MANIFESTAZIONI TEMPORANEE DI PUBBLICO SPETTACOLO

RICHIESTA RILASCIO LICENZA PER MANIFESTAZIONI TEMPORANEE DI PUBBLICO SPETTACOLO C O M U N E D I R O V E R B E L L A Via Solferino e San Martino, 1 46048 Roverbella Tel. 0376/6918220 Fax 0376/694515 PEC PROTOCOLLO : roverbella.mn@legalmail.it RICHIESTA RILASCIO LICENZA PER MANIFESTAZIONI

Dettagli

GUIDA per la richiesta dei CERTIFICATI URBANISTICI e le Visure di Piano Regolatore

GUIDA per la richiesta dei CERTIFICATI URBANISTICI e le Visure di Piano Regolatore ROMA CAPITALE Dipartimento Programmazione e Attuazione Urbanistica Direzione Attuazione degli Strumenti Urbanistici U.O. Permessi di costruire Ufficio Sala Visure e Certificazioni Urbanistiche Viale della

Dettagli

dello dei E DEI Stato Sta tale dell per CF Mini e dei cotra Via 69, per delle che , con zzetta dest 63, ), ha per 147, che dest per il euro che

dello dei E DEI Stato Sta tale dell per CF Mini e dei cotra Via 69, per delle che , con zzetta dest 63, ), ha per 147, che dest per il euro che A LLEGATO Min nistero delle Infrastrutture e dei Trasporti DIPARTIMENTO PER LE INFRASTRUTTURE, I SERVIZI INFORMATIVI E STATISTICI DIREZIONE GENERALE EDILIZIA STATALE E INTERVENTI SPECIALI CONVENZIONE TRA

Dettagli

L.R. 15/2014, art. 9, c. 29 B.U.R. 4/3/2015, n. 9 L.R. 13/2014, art. 26. DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REGIONE 18 febbraio 2015, n. 036/Pres.

L.R. 15/2014, art. 9, c. 29 B.U.R. 4/3/2015, n. 9 L.R. 13/2014, art. 26. DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REGIONE 18 febbraio 2015, n. 036/Pres. L.R. 15/2014, art. 9, c. 29 B.U.R. 4/3/2015, n. 9 L.R. 13/2014, art. 26 DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REGIONE 18 febbraio 2015, n. 036/Pres. Regolamento attuativo dell articolo 9, commi da 26 a 34 della

Dettagli

BANDO PER LA CONCESSIONE DI AGEVOLAZIONI ALLE IMPRESE PER FAVORIRE LA REGISTRAZIONE DI MARCHI COMUNITARI E INTERNAZIONALI

BANDO PER LA CONCESSIONE DI AGEVOLAZIONI ALLE IMPRESE PER FAVORIRE LA REGISTRAZIONE DI MARCHI COMUNITARI E INTERNAZIONALI Dipartimento per l impresa e l internazionalizzazione Direzione Generale per la Lotta alla Contraffazione Ufficio Italiano Brevetti e Marchi BANDO PER LA CONCESSIONE DI AGEVOLAZIONI ALLE IMPRESE PER FAVORIRE

Dettagli

PROVINCIA DI REGGIO EMILIA

PROVINCIA DI REGGIO EMILIA PROVINCIA DI REGGIO EMILIA REGOLAMENTO PER IL CONSEGUIMENTO DELL IDONEITA PROFESSIONALE PER L ESERCIZIO DELL ATTIVITA DI CONSULENZA PER LA CIRCOLAZIONE DEI MEZZI DI TRASPORTO - Approvato con deliberazione

Dettagli

Linee Guida per l utilizzo del Codice Unico di Progetto (CUP) Spese di sviluppo e di gestione

Linee Guida per l utilizzo del Codice Unico di Progetto (CUP) Spese di sviluppo e di gestione Linee Guida per l utilizzo del Codice Unico di Progetto (CUP) Spese di sviluppo e di gestione Gruppo di Lavoro ITACA Regioni/Presidenza del Consiglio dei Ministri Aggiornamento 14 novembre 2011 Dipartimento

Dettagli

LEGGI - REGOLAMENTI - DECRETI - ATTI DELLA REGIONE

LEGGI - REGOLAMENTI - DECRETI - ATTI DELLA REGIONE 6 PARTE PRIMA LEGGI - REGOLAMENTI - DECRETI - ATTI DELLA REGIONE Sezione I LEGGI REGIONALI LEGGE REGIONALE 17 settembre 2013, n. 16. Norme in materia di prevenzione delle cadute dall alto. Il Consiglio

Dettagli

CITTA DI CASARSA DELLA DELIZIA Provincia di Pordenone AVVISO PUBBLICO PER LA GESTIONE DEGLI IMPIANTI SPORTIVI COMUNALI PERIODO 01/10/2008 30/09/2009

CITTA DI CASARSA DELLA DELIZIA Provincia di Pordenone AVVISO PUBBLICO PER LA GESTIONE DEGLI IMPIANTI SPORTIVI COMUNALI PERIODO 01/10/2008 30/09/2009 CITTA DI CASARSA DELLA DELIZIA Provincia di Pordenone Prot. n. AVVISO PUBBLICO PER LA GESTIONE DEGLI IMPIANTI SPORTIVI COMUNALI PERIODO 01/10/2008 30/09/2009 E intendimento dell Amministrazione Comunale,

Dettagli

RP 04/14 AVVISO DI SELEZIONE PER INFORMATORE TURISTICO ALTA VALSUSA

RP 04/14 AVVISO DI SELEZIONE PER INFORMATORE TURISTICO ALTA VALSUSA RP 04/14 AVVISO DI SELEZIONE PER INFORMATORE TURISTICO ALTA VALSUSA Si rende noto che è indetta una procedura selettiva per individuare un soggetto idoneo a ricoprire la posizione di Informatore/trice

Dettagli

COMUNE DI LARI Provincia di Pisa

COMUNE DI LARI Provincia di Pisa COMUNE DI LARI Provincia di Pisa DETERMINAZIONE N. 519 Numerazione servizio 201 Data di registrazione 17/12/2009 COPIA Oggetto : DECRETO DI ESPROPRIO RELATIVO A PROCEDIMENTO ESPROPRIATIVO PER PUBBLICA

Dettagli

ama S.p.A. L AQUILA servizio acquisti e contratti Azienda della Mobilità Aquilana OGGETTO: locazione spazi pubblicitari.

ama S.p.A. L AQUILA servizio acquisti e contratti Azienda della Mobilità Aquilana OGGETTO: locazione spazi pubblicitari. servizio acquisti e contratti L Aquila 14 luglio 2014 Prot. 924 acq./dnc Spett.le Lotto CIG: Z111026FC0 OGGETTO: locazione spazi pubblicitari. Questa azienda intende locare gli spazi, utilizzabili a fini

Dettagli

COMUNICAZIONE INIZIO LAVORI PERMESSO DI COSTRUIRE

COMUNICAZIONE INIZIO LAVORI PERMESSO DI COSTRUIRE Modello da compilarsi a cura del dichiarante, direttore lavori e impresa esecutrice opere Sportello per l Edilizia COMUNE DI VENEZIA DIREZIONE SPORTELLO UNICO EDILIZIA Sede di Venezia - San Marco 4023

Dettagli

DISCIPLINARE CIG: 5153273767

DISCIPLINARE CIG: 5153273767 DISCIPLINARE GARA A PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA DEI LOCALI DOVE HANNO SEDE GLI UFFICI DELLA CASSA NAZIONALE DEL NOTARIATO CIG: 5153273767 1. NORME PER LA PARTECIPAZIONE ALLA

Dettagli

AZIENDA OSPEDALIERA OSPEDALE NIGUARDA CA GRANDA MILANO AVVISO PUBBLICO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICO LIBERO-PROFESSIONALE SI RENDE NOTO

AZIENDA OSPEDALIERA OSPEDALE NIGUARDA CA GRANDA MILANO AVVISO PUBBLICO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICO LIBERO-PROFESSIONALE SI RENDE NOTO AZIENDA OSPEDALIERA OSPEDALE NIGUARDA CA GRANDA MILANO Atti 184/10 all. 45/8 Riapertura termini riferimento 122 INGECLI AVVISO PUBBLICO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICO LIBERO-PROFESSIONALE SI RENDE NOTO

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA LOCAZIONE E CONCESSIONE IN USO DI LOCALI ED IMMOBILI COMUNALI DEL PATRIMONIO DISPONIBILE

REGOLAMENTO PER LA LOCAZIONE E CONCESSIONE IN USO DI LOCALI ED IMMOBILI COMUNALI DEL PATRIMONIO DISPONIBILE REGOLAMENTO PER LA LOCAZIONE E CONCESSIONE IN USO DI LOCALI ED IMMOBILI COMUNALI DEL PATRIMONIO DISPONIBILE Approvato dal Consiglio Comunale nella seduta del 13 maggio 2013 - Delibera n. 35 INDICE: Articolo

Dettagli

Repertorio n. CONVENZIONE PER LA CESSIONE IN PROPRIETA DI AREA P.E.E.P. GIA CONCESSA IN DIRITTO DI SUPERFICIE REPUBBLICA ITALIANA COMUNE DI ROCCASTRADA (Provincia di Grosseto) L anno duemila il giorno

Dettagli

C M Y K C M Y K. 5. La normativa

C M Y K C M Y K. 5. La normativa 5. La normativa 5.1 Il quadro normativo Numerose sono le norme di riferimento per la pianificazione e la progettazione delle strade. Vengono sinteticamente enunciate quelle che riguardano la regolazione

Dettagli

PICCOLI TRATTENIMENTI MUSICALI O DIFFUSIONE SONORA NEI DEHORS E NELLE AREE DI PERTINENZA PRIVATE ANNESSE AI LOCALI DI SOMMINISTRAZIONE AL PUBBLICO

PICCOLI TRATTENIMENTI MUSICALI O DIFFUSIONE SONORA NEI DEHORS E NELLE AREE DI PERTINENZA PRIVATE ANNESSE AI LOCALI DI SOMMINISTRAZIONE AL PUBBLICO Dipartimento Economia e Promozione della Città Settore Attività Produttive e Commercio U.O. Somministrazione, manifestazioni, artigianato e ricettive 40129 Bologna Piazza Liber Paradisus, 10, Torre A -

Dettagli

Articoli 6 e 8 dello Statuto; articoli 2, 3 e 4 del Regolamento per gli istituti di partecipazione

Articoli 6 e 8 dello Statuto; articoli 2, 3 e 4 del Regolamento per gli istituti di partecipazione Proposta di iniziativa popolare concernente il programma di recupero urbano laurentino e l'inserimento del Fosso della Cecchignola nella componente primaria della rete ecologica e destinazione dell'intera

Dettagli

Avviso Pubblico Giovani Attivi

Avviso Pubblico Giovani Attivi All. A Avviso Pubblico Giovani Attivi P.O.R. Campania FSE 2007-2013 Asse III Obiettivo Specifico: g) Sviluppare percorsi di integrazione e migliorare il (re)inserimento lavorativo dei soggetti svantaggiati

Dettagli

DECRETI - ATTI DELLA REGIONE

DECRETI - ATTI DELLA REGIONE 404 PARTE PRIMA L E G G I - R E G O L A M E N T I DECRETI - ATTI DELLA REGIONE Art. 2 (Finalità) 1. La Regione con la promozione della progettazione di qualità ed il ricorso alle procedure concorsuali,

Dettagli

GUARDIA DI FINANZA QUARTIER GENERALE BANDO DI GARA SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1)DENOMINAZIONE, INDIRIZZI E PUNTI DI CONTATTO

GUARDIA DI FINANZA QUARTIER GENERALE BANDO DI GARA SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1)DENOMINAZIONE, INDIRIZZI E PUNTI DI CONTATTO GUARDIA DI FINANZA QUARTIER GENERALE BANDO DI GARA SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1)DENOMINAZIONE, INDIRIZZI E PUNTI DI CONTATTO Denominazione ufficiale: Quartier Generale della Guardia di

Dettagli

Ai Signori Segretari Regionali

Ai Signori Segretari Regionali Venezia, 14 GEN. 1993, prot. n. 313/SGP Oggetto: L. 7 agosto 1990, n. 241 Ai Signori Segretari Regionali Ai Signori Assistenti Alla Segreteria Generale Ai Signori Assistenti Alla Segreteria per il Territorio

Dettagli

CONSORZIO VALLE CRATI

CONSORZIO VALLE CRATI CONSORZIO VALLE CRATI ART. 31 Dlgs 267/2000 87036 RENDE (CS) Nr. 17 DETERMINAZIONE DELL UFFICIO TECNICO Del 16.10.2014 Prot. nr. 1833 OGGETTO: Gestione tecnica, operativa ed amministrativa di manutenzione

Dettagli

AVVISO DI PUBBLICA SELEZIONE PER L AMMISSIONE AL CORSO INTEGRATIVO/ABBREVIATO PER OPERATORE SOCIO SANITARIO Anno Formativo 2014/2015

AVVISO DI PUBBLICA SELEZIONE PER L AMMISSIONE AL CORSO INTEGRATIVO/ABBREVIATO PER OPERATORE SOCIO SANITARIO Anno Formativo 2014/2015 U.O.S.D. FORMAZIONE EDUCAZIONE E PROMOZIONE DELLA SALUTE Scadenza 15 DICEMBRE 2014 AVVISO DI PUBBLICA SELEZIONE PER L AMMISSIONE AL CORSO INTEGRATIVO/ABBREVIATO PER OPERATORE SOCIO SANITARIO Anno Formativo

Dettagli

AVVISO PUBBLICO BANDO 2014

AVVISO PUBBLICO BANDO 2014 ALLEGATO "A" Dipartimento politiche Abitative Direzione Interventi Alloggiativi AVVISO PUBBLICO Concessione del contributo integrativo di cui all art. 11 della legge 9 dicembre 1998, n. 431 e successive

Dettagli

L'anno duemilaquattordici, il giorno ventidue del mese di agosto, nel proprio ufficio, IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO

L'anno duemilaquattordici, il giorno ventidue del mese di agosto, nel proprio ufficio, IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO C O M U N E D I A L A N N O (PROVINCIA DI PESCARA) DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SERVIZIO AREA AFFARI GENERALI - UFFICIO PERSONALE N. 162 del Reg. Oggetto: PROCEDURA DI MOBILITA, PER TITOLI E COLLOQUIO

Dettagli

A.R.C.E.A. Agenzia della Regione Calabria per. le Erogazioni in Agricoltura

A.R.C.E.A. Agenzia della Regione Calabria per. le Erogazioni in Agricoltura A.R.C.E.A. Agenzia della Regione Calabria per le Erogazioni in Agricoltura Regolamento per l istituzione di un elenco di operatori economici di fiducia ai sensi dell art. 125, comma 12 del D.lgs. n. 163

Dettagli

Decreto del Commissario Straordinario

Decreto del Commissario Straordinario Decreto del Commissario Straordinario N. 8 del Reg. Data 30/07/2014 OGGETTO: PROGETTO ESECUTIVO PER INTERVENTI DI PREVENZIONE ANTICENDIO NELLA FORESTA DEMANIALE REGIONALE DEL MONTE CARPEGNA - PSR MARCHE

Dettagli

REGOLAMENTO DISCIPLINANTE L ACCESSO AGLI ATTI DELLE PROCEDURE DI AFFIDAMENTO E DI ESECUZIONE DEI CONTRATTI PUBBLICI DI FORNITURE E SERVIZI

REGOLAMENTO DISCIPLINANTE L ACCESSO AGLI ATTI DELLE PROCEDURE DI AFFIDAMENTO E DI ESECUZIONE DEI CONTRATTI PUBBLICI DI FORNITURE E SERVIZI REGOLAMENTO DISCIPLINANTE L ACCESSO AGLI ATTI DELLE PROCEDURE DI AFFIDAMENTO E DI ESECUZIONE DEI CONTRATTI PUBBLICI DI FORNITURE E SERVIZI ART. 1 Campo di applicazione e definizioni 1. Il presente regolamento

Dettagli

PROCEDURA APERTA AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TRASPORTO SCOLASTICO DEI COMUNI DI VOLTERRA E CASTELNUOVO VAL DI CECINA A.S. 2012/2013 2013/2014

PROCEDURA APERTA AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TRASPORTO SCOLASTICO DEI COMUNI DI VOLTERRA E CASTELNUOVO VAL DI CECINA A.S. 2012/2013 2013/2014 PROCEDURA APERTA AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TRASPORTO SCOLASTICO DEI COMUNI DI VOLTERRA E CASTELNUOVO VAL DI CECINA A.S. 2012/2013 2013/2014 (CIG ) (CPV ) Io sottoscritto... nato a... il...... nella mia

Dettagli

UNIONE TERRED ACQUA IL RESPONSABILE P.O.

UNIONE TERRED ACQUA IL RESPONSABILE P.O. SERVIZIO PERSONALE SCADENZA 13/08/2015 AVVISO DI MOBILITA PER EVENTUALE ASSUNZIONE A TEMPO INDETERMINATO E TEMPO PIENO, DI N. 1 POSTO DI ISTRUTTORE DIRETTIVO AMMINISTRATIVO CAT. GIUR. D1, DEL COMUNE DI

Dettagli

Allo Sportello Unico delle Attività Produttive Comune / Comunità / Unione Identificativo SUAP:

Allo Sportello Unico delle Attività Produttive Comune / Comunità / Unione Identificativo SUAP: CODICE PRATICA *CODICE FISCALE*GGMMAAAAHH:MM Allo Sportello Unico delle Attività Produttive Comune / Comunità / Unione Identificativo SUAP: SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA' ATTIVITA' DI ASILO

Dettagli

COMUNE DI DONORI Provincia di Cagliari

COMUNE DI DONORI Provincia di Cagliari COMUNE DI DONORI Provincia di Cagliari - 2 COPIA- VERBALE DI ADUNANZA DEL CONSIGLIO COMUNALE Sessione Ordinaria Seduta Pubblica N. 2 Del 21.01.2010 OGGETTO: DETERMINAZIONE QUANTITA E QUALITA DELLE AREE

Dettagli

REGOLAMENTO Autorizzazione al funzionamento e Accreditamento delle strutture, Accreditamento Soggetti erogatori Servizi Sociali

REGOLAMENTO Autorizzazione al funzionamento e Accreditamento delle strutture, Accreditamento Soggetti erogatori Servizi Sociali AMBITO TERRITORIALE DI AGNONE AGNONE BELMONTE DEL SANNIO CAPRACOTTA CAROVILLI CASTEL DEL GIUDICE CASTELVERRINO PESCOPENNATARO PIETRABBONDANTE POGGIO SANNITA SAN PIETRO AVELLANA SANT ANGELO DEL PESCO VASTOGIRARDI

Dettagli

AL COMUNE DI RACALMUTO Sportello Unico per le Attività Produttive

AL COMUNE DI RACALMUTO Sportello Unico per le Attività Produttive Bollo 14,62 AL COMUNE DI RACALMUTO Sportello Unico per le Attività Produttive ESERCIZIO DI COMMERCIO AL DETTAGLIO MEDIE STRUTTURE DOMANDA DI AUTORIZZAZIONE (COM 4A - D.A. 8/5/2001) Ai sensi della L.r.

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA

DISCIPLINARE DI GARA DISCIPLINARE DI GARA Oggetto: procedura aperta indetta ai sensi dell'art. 124 del D.Lgs 163/2006 e s.m.i. per l'affidamento del servizio di pulizia della sede della Fondazione E.N.P.A.I.A. di viale Beethoven,

Dettagli

PARTE SECONDA TITOLI E CRITERI DI VALUTAZIONE PER LA FORMAZIONE DELLE GRADUATORIE DI CUI ALL'ART. 21 DELL'ACCORDO.

PARTE SECONDA TITOLI E CRITERI DI VALUTAZIONE PER LA FORMAZIONE DELLE GRADUATORIE DI CUI ALL'ART. 21 DELL'ACCORDO. ALLEGATO A PARTE SECONDA TITOLI E CRITERI DI VALUTAZIONE PER LA FORMAZIONE DELLE GRADUATORIE DI CUI ALL'ART. 21 DELL'ACCORDO. TITOLI ACCADEMICI VOTO DI LAUREA Medici Specialisti ambulatoriali, Odontoiatri,

Dettagli

Italia-Roma: Servizi di pulizia stradale 2013/S 154-268701. Bando di gara. Servizi

Italia-Roma: Servizi di pulizia stradale 2013/S 154-268701. Bando di gara. Servizi 1/6 Avviso nel sito web TED: http://ted.europa.eu/udl?uri=ted:notice:268701-2013:text:it:html Italia-Roma: Servizi di pulizia stradale 2013/S 154-268701 Bando di gara Servizi Direttiva 2004/18/CE Sezione

Dettagli

Quadro legislativo: Quali sono le leggi che regolamentano gli appalti pubblici?

Quadro legislativo: Quali sono le leggi che regolamentano gli appalti pubblici? Quadro legislativo: Quali sono le leggi che regolamentano gli appalti pubblici? Quali regolamenti si applicano per gli appalti sopra soglia? Il decreto legislativo n. 163 del 12 aprile 2006, Codice dei

Dettagli

cüéä Çv t w atñéä SETTORE POLIZIA MUNICIPALE Tel.081 8851605 Fax 081 8852867 BANDO DI GARA D'APPALTO - PROCEDURA APERTA

cüéä Çv t w atñéä SETTORE POLIZIA MUNICIPALE Tel.081 8851605 Fax 081 8852867 BANDO DI GARA D'APPALTO - PROCEDURA APERTA VÉÅâÇx w MARIGLIANO cüéä Çv t w atñéä SETTORE POLIZIA MUNICIPALE Tel.081 8851605 Fax 081 8852867 BANDO DI GARA D'APPALTO - PROCEDURA APERTA ENTE APPALTANTE: Comune di Marigliano Corso Umberto 1-80034 Marigliano

Dettagli

Università degli Studi di Siena CORSO DI PERFEZIONAMENTO IN STRUMENTI STATISTICI PER L ANALISI DELLA QUALITÀ PERCEPITA IN SANITÀ A.A.

Università degli Studi di Siena CORSO DI PERFEZIONAMENTO IN STRUMENTI STATISTICI PER L ANALISI DELLA QUALITÀ PERCEPITA IN SANITÀ A.A. Università degli Studi di Siena CORSO DI PERFEZIONAMENTO IN STRUMENTI STATISTICI PER L ANALISI DELLA QUALITÀ PERCEPITA IN SANITÀ A.A. 2011/2012 Art. 1 Oggetto del bando 1. L Università degli Studi di Siena

Dettagli

Servizio Amministrativo di Supporto alle Autorità Indipendenti Via Michele Iacobucci, 4 L Aquila

Servizio Amministrativo di Supporto alle Autorità Indipendenti Via Michele Iacobucci, 4 L Aquila Modello B) REGIONE ABRUZZO CONSIGLIO REGIONALE Servizio Amministrativo di Supporto alle Autorità Indipendenti Via Michele Iacobucci, 4 L Aquila acquisito di materiale di cancelleria per l Ufficio amministrativo

Dettagli

1)La Fondazione Arena di Verona, con sede in Verona (Italia), Via. Roma 7/d (in seguito denominata Fondazione) telefono 045

1)La Fondazione Arena di Verona, con sede in Verona (Italia), Via. Roma 7/d (in seguito denominata Fondazione) telefono 045 BANDO DI GARA CON PROCEDURA APERTA 1)La Fondazione Arena di Verona, con sede in Verona (Italia), Via Roma 7/d (in seguito denominata Fondazione) telefono 045 8051811 fax 045 8011566 - sito internet www.arena.it

Dettagli

AVVISO PUBBLICO SELEZIONE DEI PROGETTI DI INFORMAZIONE ED EDUCAZIONE ALLO SVILUPPO PROMOSSI DALLE ONG DOTAZIONE FINANZIARIA 2015

AVVISO PUBBLICO SELEZIONE DEI PROGETTI DI INFORMAZIONE ED EDUCAZIONE ALLO SVILUPPO PROMOSSI DALLE ONG DOTAZIONE FINANZIARIA 2015 AVVISO PUBBLICO SELEZIONE DEI PROGETTI DI INFORMAZIONE ED EDUCAZIONE ALLO SVILUPPO PROMOSSI DALLE ONG DOTAZIONE FINANZIARIA 2015 DATA DI PUBBLICAZIONE DELL ESTRATTO DEL BANDO SULLA GURI: DATA DI SCADENZA

Dettagli

COMUNE DI COLLESANO. Provincia di Palermo AREA TECNICO - MANUTENTIVA

COMUNE DI COLLESANO. Provincia di Palermo AREA TECNICO - MANUTENTIVA COMUNE DI COLLESANO Provincia di Palermo AREA TECNICO - MANUTENTIVA DETERMINAZIONE N. _791_ DEL _16.12.2013 (n int. _299_ del _16.12.2013_) OGGETTO: Lavori di Riqualificazione Quartiere Bagherino-Stazzone

Dettagli

Premesso che: - con decreto del Direttore regionale delle foreste e dei parchi, ora Direzione centrale risorse rurali, agroalimentari e forestali, n.

Premesso che: - con decreto del Direttore regionale delle foreste e dei parchi, ora Direzione centrale risorse rurali, agroalimentari e forestali, n. Premesso che: - con decreto del Direttore regionale delle foreste e dei parchi, ora Direzione centrale risorse rurali, agroalimentari e forestali, n. 613 di data 12 novembre 1992 è stata affidata in concessione

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA FORMAZIONE DELL ELENCO DI CITTADINI A CUI PRIORITARIAMENTE DEVONO ESSERE CEDUTI GLI ALLOGGI RESIDENZIALI NELLE AREE PREVISTE DAL

REGOLAMENTO PER LA FORMAZIONE DELL ELENCO DI CITTADINI A CUI PRIORITARIAMENTE DEVONO ESSERE CEDUTI GLI ALLOGGI RESIDENZIALI NELLE AREE PREVISTE DAL REGOLAMENTO PER LA FORMAZIONE DELL ELENCO DI CITTADINI A CUI PRIORITARIAMENTE DEVONO ESSERE CEDUTI GLI ALLOGGI RESIDENZIALI NELLE AREE PREVISTE DAL P.R.G., NEL CAPOLUOGO E NELLE FRAZIONI. Approvato con

Dettagli

REGIONE TOSCANA. AZIENDA U.S.L. N. 12 di VIAREGGIO (LU)

REGIONE TOSCANA. AZIENDA U.S.L. N. 12 di VIAREGGIO (LU) REGIONE TOSCANA AZIENDA U.S.L. N. 12 di VIAREGGIO (LU) AVVISO DI SELEZIONE PUBBLICA PER IL CONFERIMENTO DI UN INCARICO DI LAVORO AUTONOMO LIBERO PROFESSIONALE A T. D. PER L'ACQUISIZIONE DI PRESTAZIONI

Dettagli

Ministero dello Sviluppo Economico

Ministero dello Sviluppo Economico Ministero dello Sviluppo Economico DIREZIONE GENERALE PER LE POLITICHE DI INTERNAZIONALIZZAZIONE E LA PROMOZIONE DEGLI SCAMBI IL DIRETTORE GENERALE Visto l articolo 30 del Decreto Legge 12 settembre 2014,

Dettagli

DD I/3 2804 del 06/02/10

DD I/3 2804 del 06/02/10 AREA RECLUTAMENTO E AMMINISTRAZIONE DEL PERSONALE Dirigente Ascenzo FARENTI Coordinatore Dott. Luca BUSICO Unità Amministrazione personale tecnico amministrativo Responsabile Dott. Massimiliano GALLI DD

Dettagli

COMUNE DI ORBETELLO PROVINCIA DI GROSSETO Piazza del Plebiscito, 1 58015 Orbetello (GR)

COMUNE DI ORBETELLO PROVINCIA DI GROSSETO Piazza del Plebiscito, 1 58015 Orbetello (GR) COMUNE DI ORBETELLO PROVINCIA DI GROSSETO Piazza del Plebiscito, 1 58015 Orbetello (GR) Tel. 0564 861111 Fax 0564 860648 C.F. 82001470531 P.I. 00105110530 DETERMINAZIONE N 722 DEL 27/10/2011 U.O. Politiche

Dettagli

A) COMPETENZE DI BASE

A) COMPETENZE DI BASE AVVISO DI PROCEDURA SELETTIVA PER LA COSTITUZIONE DI UN ELENCO DI FORMATORI NELL' AMBITO DEI PERCORSI TRIENNALI DI ISTRUZIONE E FORMAZIONE PROFESSIONALE (FORMAZIONE INIZIALE 14-18 ANNI) CUI CONFERIRE,

Dettagli

Vista la Legge Regionale 24 Marzo 1974 n. 18; Vista la Legge Regionale 4 Febbraio 1997 n. 7; Vista la Legge Regionale 16.1.2001. n. 28 e s.m.i.

Vista la Legge Regionale 24 Marzo 1974 n. 18; Vista la Legge Regionale 4 Febbraio 1997 n. 7; Vista la Legge Regionale 16.1.2001. n. 28 e s.m.i. 28501 di dare atto che il presente provvedimento non comporta alcun mutamento qualitativo e quantitativo di entrata o di spesa né a carico del bilancio regionale né a carico degli enti per i cui debiti

Dettagli

Sintesi modifiche apportate alle Disposizioni Attuative Specifiche della Mis. 123 - Accrescimento del valore aggiunto del settore agricolo e forestale

Sintesi modifiche apportate alle Disposizioni Attuative Specifiche della Mis. 123 - Accrescimento del valore aggiunto del settore agricolo e forestale REPUBBLICA ITALIANA Regione Siciliana ASSESSORATO REGIONALE DELLE RISORSE AGRICOLE E ALIMENTARI DIPARTIMENTO REGIONALE INTERVENTI STRUTTURALI Programma di Sviluppo Rurale Regione Sicilia 2007-2013 Reg.

Dettagli

COMMERCIO SU AREE PUBBLICHE

COMMERCIO SU AREE PUBBLICHE COMMERCIO SU AREE PUBBLICHE SUBINGRESSO NELL ESERCIZIO DELL ATTIVITÀ DI VENDITA SU AREE PUBBLICHE SIA DI TIPO A (su posteggi dati in concessione per dieci anni) SIA DI TIPO B (su qualsiasi area purché

Dettagli

A.C.N. SPECIALISTICA AMBULATORIALE ED ALTRE PROFESSIONALITA' GRADUATORIE DOMANDE REQUISITI.

A.C.N. SPECIALISTICA AMBULATORIALE ED ALTRE PROFESSIONALITA' GRADUATORIE DOMANDE REQUISITI. A.C.N. SPECIALISTICA AMBULATORIALE ED ALTRE PROFESSIONALITA' GRADUATORIE DOMANDE REQUISITI. - Il professionista, medico specialista, il medico veterinario e delle altre professionalità sanitarie di cui

Dettagli

Destinazione: IRLANDA. art. 1 SOGGETTO PROPONENTE E OGGETTO. indice una selezione

Destinazione: IRLANDA. art. 1 SOGGETTO PROPONENTE E OGGETTO. indice una selezione AVVISO DI SELEZIONE PER L ATTUAZIONE DEL PROGRAMMA LEONARDO DA VINCI Progetto M.E.D. Progetto nr. LLP-LdV-PLM-11-IT-254 Titolo M.E.D. (N. LLPLink 2011-1-IT1-LEO02-01757) Destinazione: IRLANDA art. 1 SOGGETTO

Dettagli

ed attesta numero iscrizione del forma giuridica

ed attesta numero iscrizione del forma giuridica . (FAC-SIMILE ISTANZA DI PARTEZIPAZIONE) AL COMUNE DI PIANA DEGLI ALBANESI DIREZIONE A.E.S. LAVORI PUBBLICI E PROGETTAZIONE VIA P. TOGLIATTI, 2 90037 PIANA DEGLI ALBANESI (PA) Il sottoscritto.... nato

Dettagli

SCIA valida anche ai fini dell art. 86 del Testo Unico delle Leggi di Pubblica Sicurezza, approvato con R.D. 18/6/1931, n. 773.

SCIA valida anche ai fini dell art. 86 del Testo Unico delle Leggi di Pubblica Sicurezza, approvato con R.D. 18/6/1931, n. 773. Modulo di segnalazione certificata di inizio attività per la somministrazione di alimenti e bevande all' interno dei circoli privati da presentare in carta libera Spazio per apporre il timbro di protocollo

Dettagli

CITTA' DI ALZANO LOMBARDO

CITTA' DI ALZANO LOMBARDO CITTA' DI ALZANO LOMBARDO PROVINCIA DI BERGAMO Partita IVA 00220080162 Codice Fiscale 220080162 REGOLAMENTO COMUNALE PER L ESERCIZIO DEL COMMERCIO SU AREE PUBBLICHE APPROVATO CON DELIBERA C.C. N 27 DEL

Dettagli

Ordinanza n. 15 del 14 Aprile 2015

Ordinanza n. 15 del 14 Aprile 2015 IL PRESIDENTE IN QUALITA DI COMMISSARIO DELEGATO AI SENSI DELL ART. 1 COMMA 2 DEL D.L.N. 74/2012 CONVERTITO CON MODIFICAZIONI DALLA LEGGE N. 122/2012 Ordinanza n. 15 del 14 Aprile 2015 Modalità attuative

Dettagli

Comune di Grado Provincia di Gorizia

Comune di Grado Provincia di Gorizia Comune di Grado Provincia di Gorizia REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEGLI INCENTIVI PER LA PROGETTAZIONE E LA REALIZZAZIONE DI LAVORI PUBBLICI, AI SENSI DELL ART.11 DELLA LEGGE REGIONALE 31 MAGGIO 2002,

Dettagli