CODICE VOCE UNITA' par.ug lung. larg. H/peso QUANTITA' PREZZO TOTALE 1. Apprestamenti

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "CODICE VOCE UNITA' par.ug lung. larg. H/peso QUANTITA' PREZZO TOTALE 1. Apprestamenti"

Transcript

1

2 1. Apprestamenti 1.01 RECINZIONE DI CANTIERE CIECA - 1 mese - Recinzione di cantiere con lamiera ondulata o grecata. Esecuzione di recinzione di cantiere, eseguita con tubi da ponteggio infissi su plinti in magrone di calcestruzzo e lamiera ondulata o gregata metallica. Compreso il fissaggio della lamiera metallica ai tubi, lo smontaggio e il ripristino dell'area interessata dalla recinzione. Costo d'uso per il primo mese mq 15,80 delimitazione lato nord - via Don Servadei mq ,00 15,80 948,00 delimitazione lato ovest - via Gramellini mq ,00 15,80 790, RECINZIONE DI CANTIERE CIECA - mesi succ. al 1 - Recinzione di cantiere con lamiera ondulata o grecata. Esecuzione di recinzione di cantiere, eseguita con tubi da ponteggio infissi su plinti in magrone di calcestruzzo e lamiera ondulata o gregata metallica. Compreso il fissaggio della lamiera metallica ai tubi, lo smontaggio e il ripristino dell'area interessata dalla recinzione. Costo d'uso per ogni mese o frazione di mese successivo al primo mq 2,06 delimitazione lato nord - via Don Servadei mq ,00 2, ,40 delimitazione lato ovest - via Gramellini mq ,00 2, , RECINZIONE DI CANTIERE CON RETE - 1 mese - Recinzione di cantiere con pali di legno. Esecuzione di recinzione di cantiere, eseguita con pali di legno infissi, tavole trasversali di spessore 25 mm e rete di plastica stampata. Compreso il fissaggio delle tavole e della rete ai pali, lo smontaggio e il ripristino dell'area interessata dalla recinzione. Costo d'uso per il primo mese mq 10,85 delimitazione lato nord-est - protezione piante trapiantate mq ,00 10, ,00 delimitazione lato nord-est - confine con altre proprietà mq ,00 10, ,00 delimitazione lato sud - verde pubblico mq ,00 10, , RECINZIONE DI CANTIERE CON RETE - mesi succ. al 1 - Recinzione di cantiere con pali di legno. Esecuzione di recinzione di cantiere, eseguita con pali di legno infissi, tavole trasversali di spessore 25 mm e rete di plastica stampata. Compreso il fissaggio delle tavole e della rete ai pali, lo smontaggio e il ripristino dell'area interessata dalla recinzione. Costo d'uso per ogni mese o frazione di mese successivo al primo mq 1,32 delimitazione lato nord-est - protezione piante trapiantate mq ,00 1, ,60 delimitazione lato nord-est - confine con altre proprietà mq ,00 1, ,00 Pagina 1 di 15

3 delimitazione lato sud - verde pubblico mq ,00 1, , RETE ANTIPOLVERE - Noleggio di teli o reti in nylon pesante per schermatura di ponteggi. Noleggio di teli o reti in nylon pesante per schermatura di ponteggi, da applicarsi sulle impalcature di servizio a protezione della pubblica incolumità, compreso il fissaggio con eventuale uso di tavolato, compresi sfridi e smontaggi a lavoro ultimato nonché il trasporto del materiale di risulta alla pubblica discarica. mq 3,97 delimitazione lato nord-est - confine con altre proprietà mq ,00 3,97 516,10 delimitazione lato est - confine con altre proprietà mq ,00 3,97 754,30 delimitazione lato sud-ovest - confine con altre proprietà mq ,00 3,97 198,50 delimitazione lato ovest - confine con altre proprietà mq ,00 3, , ACCESSI DI CANTIERE - 1 mese - Accesso di cantiere ad uno o due battenti, realizzato con telaio di tubi e giunti da ponteggio controventato e chiusura totale con lamiera ondulata o grecata. Esecuzione di cantiere a 1 o 2 battenti, eseguito con telaio in tubi da ponteggio controventati e chiusura totale con lamiera ondulata o grecata. Compreso il fissaggio della lamiera al telaio e lo smontaggio. Costo d'uso per il primo mese mq 6,75 accesso automezzi pesanti lato nord - via Don Servadei mq ,00 6,75 54, accesso vetture lato nord - via Don Servadei mq ,00 6,75 40,50 ACCESSI DI CANTIERE - mesi succ. al 1 - Accesso di cantiere ad uno o due battenti, realizzato con telaio di tubi e giunti da ponteggio controventato e chiusura totale con lamiera ondulata o grecata. Esecuzione di cantiere a 1 o 2 battenti, eseguito con telaio in tubi da ponteggio controventati e chiusura totale con lamiera ondulata o grecata. Compreso il fissaggio della lamiera al telaio e lo smontaggio. Costo d'uso per ogni mese o frazione di mese successivo al primo mq 2,71 accesso automezzi pesanti lato nord - via Don Servadei mq ,00 2,71 520,32 accesso vetture lato nord - via Don Servadei mq ,00 2,71 390,24 Pagina 2 di 15

4 1.08 PREFABBRICATO MONOBLOCCO AD USO UFFICIO, RISTORO E SPOGLIATOIO - Prefabbricato modulare componibile, con possibilità di aggregazione verticale e orizzontale, costituito da una struttura in profili di acciaio (montanti angolari, tetto e basamento) e pannelli di tamponatura rimovibili. Tetto in lamiera zincata da 6/10 dotato di struttura che permette il sollevamento dall'alto o di tasche per il sollevamento con carrello elevatore, soffitto e pareti in pannelli sandwich da 40 mm, con due lamiere d'acciaio zincate e preverniciate intercapedine in schiuma di poliuretano espanso autoestinguente densità 40 kg/m³, pavimenti in pannelli di agglomerato di legno truciolare idrofugo con piano di calpestio in piastrelle di vinile omogeneo, serramenti in alluminio anodizzato con barre di protezione esterne, impianto elettrico rispondente alla normativa vigente, con conduttori con grado di isolamento 1000 V, tubazioni e scatole in materiale termoplastico autoestinguente e interruttore generale magnetotermico differenziale: soluzioni per mense, uffici e spogliatoi, con una finestra e portoncino esterno; costo di utilizzo della soluzione per un mese inclusi gli arredi (tavolo, armadi e sedie): dimensioni 4920 mm x 2460 mm con altezza pari a 2400 mm cad/mese 97,00 prefabbricato ad uso ufficio D.LL. e CSE cad/mese ,00 97, ,00 prefabbricato ad uso ufficio DTC cad/mese ,00 97, ,00 prefabbricati ad uso ristoro cad/mese ,00 97, ,00 prefabbricati ad uso spogliatoio cad/mese ,00 97, , PREFABBRICATO MONOBLOCCO AD USO SERVIZIO IGIENICO - Prefabbricato monoblocco per bagni, costituito da struttura in acciaio zincato a caldo e pannelli di tamponatura, pareti in pannelli sandwich da 50 mm, con due lamiere d'acciaio zincate e preverniciate da 5/10 con poliuretano espanso autoestinguente, pavimenti in lastre di legno truciolare idrofugo con piano di calpestio in piastrelle di ceramica, serramenti in alluminio anodizzato con barre di protezione esterne, impianto elettrico canalizzato rispondente alla normativa vigente, interruttore generale magnetotermico differenziale, tubazioni e scatole in materiale termoplastico autoestinguente; costo di utilizzo della soluzione per un mese: soluzione composta da due vasi completi di cassetta di scarico (in cabine separate con finestrino a vasistas), un piatto doccia (in cabina separata con finestrino a vasistas), un lavabo doppio con rubinetterie e uno scaldabagno da 80 l per produzione di acqua calda, due finestre a vasistas e un portoncino di ingresso semivetrato, dimensioni 3600 x 2400 mm con altezza pari 2400 mm cad/mese 156,20 Pagina 3 di 15

5 prefabbricati ad uso servizi igienici cad/mese ,00 156, , TRASPORTO MONTAGGIO, SMONTAGGIO ED ALLACCIAMENTI PREFABBRICATI MONOBLOCCO -Trasporto in cantiere, montaggio e smontaggio di baraccamenti modulari componibili, compreso allacciamenti alle reti di servizi cad 611,06 prefabbricato ad uso ufficio D.LL. e CSE cad ,00 611,06 611,06 prefabbricato ad uso ufficio DTC cad ,00 611,06 611,06 prefabbricati ad uso ristoro cad ,00 611, ,12 prefabbricati ad uso spogliatoio cad ,00 611, ,12 prefabbricati ad uso servizi igienici cad ,00 611, , PULIZIA SETTIMANALE PREFABBRICATI MONOBLOCCO -Costo per la pulizia dei locali a servizio del cantiere (ufficio, spogliatoio, mensa, bagno, ecc). Sono compresi: il mantenimento costante delle condizioni di igiene dei locali, la pulizia di fondo settimanale. E inoltre compreso quanto altro occorre per mantenere i locali puliti e igienicamente salubri. Misurato alla settimana o frazione, previa visita del Coordinatore della Sicurezza (o suo delegato ricompreso nell Ufficio di Direzione lavori), per assicurare la corretta organizzazione del cantiere anche al fine di garantire la sicurezza dei lavoratori. settimana 70,00 Pulizia settimanale dei prefabbricati ad uso servizi di cantiere cad ,00 70, ,00 PORTALE PROTEZIONE LINEA AEREA - 1 mese - Portale in legno provvisorio per individuare la sagoma limite di passaggio di carichi e mezzi, onde evitare pericolosi avvicinamenti a linee elettriche aeree esterne, costituito da pali di legno, di dimensioni orientative metri 3,00 di larghezza per metri 4,00 di altezza. Costo d'uso primo mese cad 106,79 protezione linea elettrica aerea accesso lato nord - via Don Servadei cad ,00 106,79 106,79 PORTALE PROTEZIONE LINEA AEREA - mesi succ. al 1 - Portale in legno provvisorio per individuare la sagoma limite di passaggio di carichi e mezzi, onde evitare pericolosi avvicinamenti a linee elettriche aeree esterne, costituito da pali di legno, di dimensioni orientative metri 3,00 di larghezza per metri 4,00 di altezza. Costo d'uso per ogni mese o frazione di mese successivo al primo cad 10,26 protezione linea elettrica aerea accesso lato nord - via Don Servadei cad ,00 10,26 246,24 Pagina 4 di 15

6 1.14 BARRIERA DI PROTEZIONE LINEA AEREA - 1 mese - Barriera di protezione di linee elettriche esterne aeree costituita da struttura verticale e di controventamento in pali di legno, h massima 6,00 metri, posti ad interasse di m 6,00, da tavole orizzontali di legno, idonea per geometria e robustezza a costituire protezione delle linee stesse dall'eccessivo avvicinamento di macchine operatrici e di carichi sospesi a gru. Costo d'uso primo mese m 78,22 protezione linea telefonica aerea interferente con cantiere zona nord m ,00 78, , BARRIERA DI PROTEZIONE LINEA AEREA - mesi succ. al 1 - Barriera di protezione di linee elettriche esterne aeree costituita da struttura verticale e di controventamento in pali di legno, h massima 6,00 metri, posti ad interasse di m 6,00, da tavole orizzontali di legno, idonea per geometria e robustezza a costituire protezione delle linee stesse dall'eccessivo avvicinamento di macchine operatrici e di carichi sospesi a gru. Costo d'uso per ogni mese o frazione di mese successivo al primo m 5,04 protezione linea telefonica aerea interferente con cantiere zona nord m ,00 5, ,56 TRANSENNA IN SCATOLARE METALLICO - Applicazione di transenna in scatolare metallico verniciata giallo/nero o rosso/bianco con finitura rifrangente e gambe in lamiera metallica. Costo d'uso mensile. m/mese 0,99 Transenne mobili per delimitazione zone interferenti m/mese ,00 0, ,50 PARAPETTO LIGNEO - Protezione di percorso pedonale prospiciente gli scavi o di scale ricavate nel terreno sui fianchi degli scavi, costituito da parapetto regolamentare realizzato con montati di legno infissi nel terreno, due tavole di legno come correnti orizzontali e tavola fermapiede. Costo d'uso per tutta la durata dei lavori. m 13,08 Parapetti per delimitazione zone di scavo m ,00 13, ,40 PARAPETTO METALLICO A MOLLA - 1 mese - Parapetto provvisorio, da montare lungo il perimetro di coperture piane o su solai intermedi o scale in costruzione, costituito da aste metalliche ancorate al supporto con blocco a morsa, montate ad interasse di 180 cm, dotato di tavola fermapiede e di due correnti di legno, di cui quello superiore posto ad un'altezza di cm 100 dal piano da proteggere. Costo primo mese. Compreso il montaggio e lo smontaggio. m 8,76 Parapetti per delimitazione zone interne edifici m ,00 8,76 438,00 Pagina 5 di 15

7 1.19 PARAPETTO METALLICO A MOLLA - mesi succ. al Parapetto provvisorio, da montare lungo il perimetro di c... Costo per ogni mese o frazione di mese successivo al primo Parapetto provvisorio, da montare lungo il perimetro di coperture piane o su solai intermedi o scale in costruzione, costituito da aste metalliche ancorate al supporto con blocco a morsa, montate ad interasse di 180 cm, dotato di tavola fermapiede e di due correnti di legno, di cui quello superiore posto ad un'altezza di cm 100 dal piano da proteggere. Costo per ogni mese o frazione di mese successivo al primo. m 2,14 Parapetti per delimitazione zone interne edifici m ,00 2, , PASSARELLA PEDONALE - Passerella - andatoia pedonale con parapetti in lamiera metallica forata da mm 2 rinforzata con profili metallici ad U, completa di parapetti in tubo di ferro, completamente zincata a caldo e dotata di scivoli di raccordo. Trasporto e posa in opera. Costo d'uso mensile Dimensioni orientative cm 120 di larghezza e m 4,00 di lunghezza. cad/mese 47,22 Passerelle pedonali cad/mese ,00 47, ,92 ALLACCIO IDRICO ACQUEDOTTO COMUNALE - Allaccio idrico ad acquedotto comunale. A corpo. a corpo 485,40 Allaccio idrico alla rete pubblica a corpo ,00 485,40 485, RETE DI DISTRIBUZIONE ACQUA POTABILE - Rete di distribuzione acqua potabile ai servizi per il personale realizzata con tubazione interrata, compreso gli allacci, le giunzioni, i pezzi speciali. Compreso scavo e rinterro. In PEAD Øe25-40 m 52,16 Rete per alimentazione acqua potabile - allaccio via Gramellini m ,00 52, ,00 FOSSA BIOLOGICA - Fossa biologica semplice o ad anelli in calcestruzzo prefabbricata, per raccolta e decantazione delle acque di scarico dei servizi del personale, compreso lo scavo, il rinterro e l'allacciamento alla rete di cantiere. Capacità fino a 12 utenti. cad 1.320,73 Fossa biologica a servizio del cantiere cad , , ,73 SERVIZIO SMALTIMENTO ACQUE DI SCARICO - Autocarro o autocisterna della portata da q.li 190 per smaltimento acque luride e di lavorazione. ora 65,04 Svuotamento mensile fossa biologica ora ,00 65, ,00 STRUTTURA SOSTEGNO RETE DI DISTRIBUZIONE ELETTRICA - Tesata di fune metallica tra pali infissi nel terreno ad interasse di 3 m. m 44,08 Pagina 6 di 15

8 1.26 Rete per alimentazione elettrica - allaccio via Don Servadei m ,00 44, ,00 RETE DI DISTRIBUZIONE ELETTRICA - Linea elettrica eseguita con cavo per posa mobile (H07RN-F o FG1K) posato in esecuzione esterna con fascette. Sezione 3x10 mmq m 5,70 Rete per alimentazione elettrica - allaccio via Don Servadei m ,00 5,70 570, PONTEGGIO ESTERNO AD ELEMENTI METALLICI - primi 6 mesi - h < 20m - Allestimento di ponteggi in castelli prefabbricati, compreso il montaggio, il nolo fino al 6 mese e lo smontaggio a lavori ultimati, trasporto di andata e ritorno, formazione di piani di lavoro in tavoloni e/o lamiera zincata, parapetti, scarpe protettive in tavole, scale di servizio con relativi parapetti, piani di riposo e botole di sicurezza, gli spinotti le basette etc. Il tutto realizzato nel rispetto delle vigenti norme in materia di infortunistica sul lavoro. E' compresa inoltre la fornitura della documentazione richiesta costituita da PIMUS, Autorizzazione Ministeriale e schemi grafici in conformità D.Lgs.81/2008 e s.m.i..per altezze fino a 20,00 m dal piano di campagna mq 15,89 Corpi 1 e 2 - lato nord (8 impalcati) mq ,00 15, ,68 Corpi 1 e 2 - lato est (8 impalcati) mq ,00 15, ,82 Corpi 1 e 2 - lato sud (8 impalcati) mq ,00 15, ,99 Corpi 1 e 2 - lato ovest (8 impalcati) mq ,00 15, ,82 Corpi 1 e 2 - lato nord (5 impalcati) mq ,00 15, ,27 Corpi 1 e 2 - lato est (5 impalcati) mq ,00 15, ,28 Corpi 1 e 2 - lato sud (5 impalcati) mq ,00 15, ,12 Corpi 1 e 2 - lato ovest 1 (5 impalcati) mq ,00 15, , Corpi 1 e 2 - lato ovest 2 (5 impalcati) mq ,00 15, ,01 PONTEGGIO ESTERNO AD ELEMENTI METALLICI - mesi succ. al 6 - h < 20m - Noleggio di ponteggi metallici per ogni mese o frazione di mese superiore a 15 giorni In castelli prefabbricati valutati a superficie per H fino a 20.0 m mq 0,95 Corpi 1 e 2 - lato nord (8 impalcati) mq ,00 0, ,80 Corpi 1 e 2 - lato est (8 impalcati) mq ,00 0, ,70 Corpi 1 e 2 - lato sud (8 impalcati) mq ,00 0, ,15 Corpi 1 e 2 - lato ovest (8 impalcati) mq ,00 0, ,70 Corpi 1 e 2 - lato nord (5 impalcati) mq ,00 0,95 950,95 Corpi 1 e 2 - lato est (5 impalcati) mq ,00 0, ,80 Pagina 7 di 15

9 Corpi 1 e 2 - lato sud (5 impalcati) mq ,00 0, ,20 Corpi 1 e 2 - lato ovest 1 (5 impalcati) mq ,00 0,95 950,95 Corpi 1 e 2 - lato ovest 2 (5 impalcati) mq ,00 0, , PONTEGGIO ESTERNO AD ELEMENTI METALLICI - primi 6 mesi - h < 10m - Allestimento di ponteggi in castelli prefabbricati, compreso il montaggio, il nolo fino al 6 mese e lo smontaggio a lavori ultimati, trasporto di andata e ritorno, formazione di piani di lavoro in tavoloni e/o lamiera zincata, relativa al ponte e sottoponte in quota, parapetti, scarpe protettive in tavole, scale di servizio con relativi parapetti, piani di riposo e botole di sicurezza, gli spinotti le basette etc. Il tutto realizzato nel rispetto delle vigenti norme in materia di infortunistica sul lavoro. E' compresa inoltre la fornitura della documentazione richiesta costituita da PIMUS, Autorizzazione Ministeriale e schemi grafici in conformità D.Lgs.81/2008 e s.m.i..per altezze fino a 10,00 m dal piano di campagna mq 13,50 Corpo 3 - lato nord (3 impalcati) mq ,00 13, ,50 Corpo 3 - lato est (3 impalcati) mq ,00 13, ,00 Corpo 3 - lato sud (3 impalcati) mq ,00 13, ,50 Corpo 3 - lato ovest (3 impalcati) mq ,00 13, ,00 Corpo 4 - lato nord (3 impalcati) mq ,00 13, ,00 Corpo 4 - lato est 1 (3 impalcati) mq ,00 13, ,00 Corpo 4 - lato est 2 (3 impalcati) mq ,00 13,50 472,50 Corpo 4 - lato est 3 (3 impalcati) mq ,00 13,50 283,50 Corpo 4 - lato sud 1 (3 impalcati) mq ,00 13,50 567,00 Corpo 4 - lato sud 2 (3 impalcati) mq ,00 13, ,00 Corpo 4 - lato sud 3 (3 impalcati) mq ,00 13,50 472,50 Corpo 4 - lato ovest 1 (3 impalcati) mq ,00 13,50 283,50 Corpo 4 - lato ovest 2 (3 impalcati) mq ,00 13,50 472,50 Corpo 4 - lato ovest 3 (3 impalcati) mq ,00 13, , PROGETTO PONTEGGIO - Sup. < 1250mq - Redazione del progetto del ponteggio di altezza superiore ai 20 m, o difforme dagli schemi di montaggio previsti dall'autorizzazione ministeriale, ai sensi delle vigenti normative da parte di ingegnere o architetto abilitati. Per superficie di ponteggio fino a mq a corpo 511,00 Progetto ponteggio esterno - corpi 1 e 2 (sup.tot. 2634mq) a corpo ,00 511,00 511,00 Pagina 8 di 15

10 1.31 PROGETTO PONTEGGIO - Sup. > 1250mq - Redazione del progetto del ponteggio di altezza superiore ai 20 m, o difforme dagli schemi di montaggio previsti dall'autorizzazione ministeriale, ai sensi delle vigenti normative da parte di ingegnere o architetto abilitati. Per ogni metro quadrato di ponteggio eccedente i a corpo 0,41 Progetto ponteggio esterno - corpi 1 e 2 (sup.tot. 2634mq) a corpo ,00 0,41 567, PIANO DI LAVORO IN QUOTA - Realizzazione di piano di lavoro per sostegno di operatori costituito da telai in elementi portanti metallici a cavalletti e/o tubi e giunti, assemblati, forniti e posti in opera, completi di crociere di irrigidimento, prolughe, vitoni, pezzi speciali, tavolato continuo superiore in elementi metallici e/o lignei (sp. 5 cm) posto a 4m ca dal piano di appoggio, sistema di accesso in quota dal piano sottostante costituito da castello dotato di scalette, impalcati e parapetti completi e quant'altro necessario a fornire l'apprestamento conforme agli usi previsti ed alla normativa vigente. E' compreso lo smontaggio di tutti i componenti a conclusione della specifica fase lavorativa. E' compresa inoltre la fornitura della documentazione richiesta costituita da PIMUS, Autorizzazione Ministeriale, schemi grafici e relazione di calcolo a firma di tecnico abilitato in conformità D.Lgs.81/2008 e s.m.i.. La misurazione è a mq di superficie coperta in piano, per tutta la durata della lavorazione prevista. mq 20,00 Piano di lavoro per solaio copertura sala conferenze -corpo 3 mq ,00 20, ,00 TETTOIA DI PROTEZIONE - 1 mese - Tettoia di protezione con struttura a tubi e giunti e tavolato metallico. Esecuzione di tettoia di protezione delle zone interessate da possibile caduta di materiali dall'alto costituita da struttura metallica a tubi e giunti e tavolato metallico, compreso trasporto, montaggio e smontaggio. Costo d'uso per il primo mese. mq 19,48 Tettoia di protezione baraccamenti mq ,2 1 45,60 19,48 888,29 Tettoia di protezione postazioni fisse mq ,00 19,48 155, TETTOIA DI PROTEZIONE - mesi succ. al 1 - Tettoia di protezione con struttura a tubi e giunti e tavolato metallico. Esecuzione di tettoia di protezione delle zone interessate da possibile caduta di materiali dall'alto costituita da struttura metallica a tubi e giunti e tavolato metallico, compreso trasporto, montaggio e smontaggio. Costo d'uso per ogni mese o frazione di mese successivo al primo. mq 1,90 Tettoia di protezione baraccamenti mq , ,80 1, ,72 Tettoia di protezione postazioni fisse mq ,00 1,90 349,60 Pagina 9 di 15

11 1.35 PARATIE PROTEZIONE GRU A TORRE - Sistema di paratie per la protezione della torre della gru in fase di reinterro a corpo 4.800,00 Paratie per protezione gru a torre in fase di reinterro a corpo , , , BARRIERA MOBILI ANTIRUMORE - Barriera acustica mobile costituita da pannelli flessibili coibentati con lana minerale ad alta densità. Il lato del pannello esposto al rumore è forato. Le barriere mobili vengono fornite su recinzione metallica costituita da rete elettrosaldata e piedi di appoggio in blocchi di cls. mq 100,00 Barriere mobili antirumore per postazioni fisse mq ,00 100, ,00 TRABATTELLO MOBILE - Trabattello mobile prefabbricato in tubolare di lega, completo di piani di lavoro, botole e scale di accesso ai piani, protezioni e quanto altro previsto dalle norme vigenti, compresi gli oneri di montaggio, smontaggio e ritiro a fine lavori, valutato per ogni mese di utilizzo: per altezze da 3,6 m fino a 5,4 m. cad/mese 101,77 Trabattelli mobili cad/mese ,00 101, ,64 PROTEZIONE PARETI DI SCAVO - Sbadacchiatura completa a cassa chiusa in legname delle pareti di scavo a trincea, compreso approvvigionamento, lavorazione, montaggio, smontaggio e ritiro del materiale dal cantiere a fine lavori; valutato per ogni m² di superficie di scavo protetta mq 15,31 Protezione parete est scavo per vasca di laminazione cad/mese ,00 15, ,00 2. Misure preventive e protettive e DPI lavorazioni interferenti DPI PER LAVORAZIONI INTERFERENTI - DPI per eventuali lavorazioni interferenti stabiliti nel PSC e nelle riunioni di coordinamento della sicurezza preliminari alle lavorazioni 2.01 interessate a corpo ,00 400,00 400,00 3. Impianti di terra, scariche atm., antincendio, evacuazione fumi Pagina 10 di 15

12 3.01 IMPIANTO DI MESSA A TERRA DI CANTIERE - Costo di utilizzo, per la sicurezza dei lavoratori, di impianto di terra costituito da corda in rame nudo di adeguata sezione direttamente interrata, connessa con dispersori in acciaio in numero adeguato con profilato di acciaio a croce mm 50 x 50 x 5, compreso lo scavo ed il reinterro. Sono compresi: l uso per la durata dei lavori al fine di garantire la sicurezza dei lavoratori; la manutenzione e le revisioni periodiche; il montaggio e lo smontaggio anche quando, per motivi legati alla sicurezza dei lavoratori, queste azioni vengono ripetute più volte durante il corso dei lavori; l immediata sostituzione in caso d usura; la dichiarazione dell installatore autorizzato; lo smantellamento a fine lavoro. L impianto è e resta di proprietà dell impresa. E' inoltre compreso quanto altro occorre per l utilizzo temporaneo dell impianto. Misurato cadauno, per la durata dei lavori, al fine di garantire la sicurezza dei lavoratori. Per la fornitura in opera dell impianto base dotato di tutti i dispersori necessari connessi alle rispettive masse metalliche in conformità alla normativa vigente, per tutta la durata dei lavori. a corpo ,00 950,00 950, IMPIANTO DI NEBULIZZAZIONE ACQUA PER ABBATTIMENTO POLVERI - Fornitura e posa per tutta la durata dei lavori di sistema per nebulizzazione acqua mediante cannoni o dispositivi analoghi, al fine di abbattere l'emissione di polveri dall'area di cantiere a corpo , , , IMPIANTO DI LAVAGGIO RUOTE AUTOMEZZI - Fornitura e posa in cantiere per tutta la durata dei lavori di impianto di lavaggio ruote automezzi in uscita dall'area di lavoro, dotato di sistema di riciclo totale dell'acqua e separazione filtrata dei fanghi derivanti dal lavaggio. a corpo , , ,17 4. Mezzi e servizi di protezione collettiva 4.01 LINEA VITA ORIZZONTALE FLESSIBILE - Fornitura e posa di linea di ancoraggio anticaduta orizzontale flessibile in polietilene con resistenza di dan, in grado di operare con due operatori agganciati contemporaneamente, completa di sacca contenitiva e cricchetto tensionatore, parti metalliche in acciaio zincato, peso complessivo 3 kg certificata come punto di ancoraggio CE a norma UNI EN 795, lunghezza massima 20 m; costo a componente per l'intera durata dei lavori. cad ,00 213,00 426,00 Pagina 11 di 15

13 4.02 SEGNALETICA DI CANTIERE - Cartellonistica con indicazioni standardizzate. Cartellonistica con indicazioni standardizzate di segnali di pericolo, divieto, obbligo, informazione, antincendio, sicurezza ecc. Cartellonistica da applicare a muro o su superfici lisce con indicazioni standardizzate di segnali di pericolo, divieto, obbligo, informazione, antincendio, sicurezza ecc., realizzata mediante cartelli in alluminio spessore mm 0,5/0,8, oppure in PVC spessore mm 1,5, oppure con cartelli autoadesivi leggibili da una distanza prefissata. Sono compresi: le opere e le attrezzature necessarie al montaggio; le viti, i chiodi, gli stop, ecc. E' inoltre compreso quanto altro occorre per dare l'opera finita. Dimensioni indicative del cartello: L x H (mm). Distanza massima di percezione con cartello sufficientemente illuminato: D (m). Cartello in alluminio LxH = mm 500x500 D = m 23. cad 10,61 Seganletica di cantiere cad ,00 10,61 530, ILLUMINAZIONE NOTTURNA PERIMETRO DI CANTIERE - Fornitura e posa in opera per tutta la durata dei lavori di impianto di illuminazione notturna dotato di dispositivi luminosi di grado di protezione IP 65, a distanza reciproca non superiore a 5 m, di colore rosso a luce fissa, ad integrazione delle segnalazioni ordinarie dei cantieri stradali, dotati di lente in polistirolo antiurto, diametro 200 mm, ruotabile a 360 rispetto alla base, funzionamento a batteria (comprese nella valutazione), fotosensore (disattivabile) per il solo funzionamento notturno, con montaggio in opera, su pali, barriere o simili e successiva rimozione inclusi. a corpo ,00 170,00 170,00 SIRENE D'ALLARME - Costo di utilizzo, per la sicurezza dei lavoratori, di sistema d'allarme con sirene a badenia alimentate a Volts c.c.24, in custodia metallica verniciata, fornita e posta in opera. Sono compresi: l uso per la durata dei lavori al fine di garantire la sicurezza dei lavoratori; la manutenzione; il montaggio e lo smontaggio; l allontanamento a fine lavoro. Il mezzo per il servizio di gestione dell emergenza è e resta di proprietà dell impresa. E' inoltre compreso quanto altro occorre per l utilizzo temporaneo della sirena per tutta la durata dei lavori. a corpo ,00 200,00 200,00 Pagina 12 di 15

14 CASSETTA PRONTO SOCCORSO - Cassetta con attrezzatura di primo soccorso in conformità D.M. 15/07/2003 n.388. Cassette in ABS complete di presidi chirurgici e farmaceutici secondo le disposizioni del DM 15/ 07/2003 n.388 integrate con il DLgs 81/2008 e s.m.i.; da valutarsi come costo di utilizzo per tuttala durata dei lavori comprese le eventuali reintegrazioni dei presidi: cassetta, dimensioni 44,5 x 32 x 15 cm, completa di presidi secondo allegati 1 e 2 D.M. 15/07/2003 n.388. cad ,00 50,00 150,00 ILLUMINAZIONE EMERGENZA CANTIERE - Costo di utilizzo, per la sicurezza dei lavoratori, di impianto di illuminazione di emergenza, costituito da plafoniere di emergenza, costruite in materiale plastico autoestinguente, completa di tubo fluorescente, della batteria, del pittogramma e degli accessori di fissaggio, fornito e posto in opera. Sono compresi: l uso per la durata della fase di lavoro che ne prevede l installazione temporanea al fine di garantire la sicurezza dei lavoratori; la manutenzione e le revisioni periodiche; il montaggio e lo smontaggio anche quando, per motivi legati alla sicurezza dei lavoratori, queste azioni vengono ripetute più volte durante il corso dei lavori; l immediata sostituzione in caso di guasti o rotture di qualunque parte dell impianto; l allontanamento a fine fase lavoro. L impianto è e resta di proprietà dell impresa. E' inoltre compreso quanto altro occorre per l utilizzo temporaneo dell impianto. Misurato per tutta la durata dei lavori al fine di garantire la sicurezza dei lavoratori. a corpo ,00 800,00 800,00 ESTINTORE PORTATILE - Costo di utilizzo, per la sicurezza dei lavoratori, di estintore portatile in polvere, tipo omologato, fornito e mantenuto nel luogo indicato dal Piano di Emergenza di cantiere. Sono compresi: l uso per la durata della fase di lavoro che lo richiede al fine di garantire la sicurezza dei lavoratori; la manutenzione e le revisioni periodiche; l immediata sostituzione in caso d uso; l allontanamento a fine fase lavoro. Il mezzo estinguente è e resta di proprietà dell impresa. E' inoltre compreso quanto altro occorre per l utilizzo temporaneo dell estintore. Misurato per tutta la durata dei lavori, al fine di garantire la sicurezza dei lavoratori. Bombola portatile da Kg. 6 di polvere, grado estinguente non inferiore a 34A 233BC cad ,00 15,00 225,00 GESTIONE EMERGENZE - PROVE DI EVACUAZIONE - Costo per l esecuzione di prove di evacuazione con coinvolgimento di tutti gli operatori presentiin cantiere in quel momento. Costo valutato all'ora per addetto effettivamente presente. ora 17,00 Prove di evacuazione dal cantiere (n.prove*n.add*n.ore) ora ,5 40,00 17,00 680,00 Pagina 13 di 15

15 4.09 GESTIONE EMERGENZE - ADDESTRAMENTO PERSONALE - Costo per l esecuzione di incontri di addestramento, formazione ed informazione, finalizzati all'analisi di problematiche di cantiere e gestione emergenze, con coinvolgimento di tutti gli operatori presenti in cantiere in quel momento. Costo valutato all'ora per addetto effettivamente presente. ora 17,00 Addestramento personale in cantiere (n.incontri*n.add*n.ore) ora ,00 17, ,00 5. Procedure contenute nel PSC 6. Sfasamento spaziale o temporale dele lavorazioni interferenti 0,00 0, SFASAMENTI SPAZIALI E TEMPORALI - Costo sostenuto dall'impresa affidataria per il coordinamento di fasi lavorative interferenti dal punto di vista spaziale e/o temporale ad opera di imprese subappaltatrici. Costo valutato a corpo. a corpo ,00 400,00 400,00 7. Misure di coordinamento 7.01 RIUNIONI DI COORDINAMENTO CON DIRETTORE TECNICO DI CANTIERE - Costo per l esecuzione di riunioni di coordinamento, convocate dal Coordinatore della Sicurezza, per particolari esigenze quali, ad esempio: illustrazione del P.S.C. con verifica congiunta del P.O.S.; illustrazione di particolari procedure o fasi di lavoro; verifica del cronoprogramma; consegna di materiale informativo ai lavoratori; criticità connesse ai rapporti tra impresa titolale ed altri soggetti (subappaltatori, sub fornitori, lavoratori autonomi, fornitori); approfondimenti di particolari e delicate lavorazioni, che non rientrano nell ordinarietà. Sono compresi: l uso del prefabbricato o del locale individuato all interno del cantiere idoneamente attrezzato per la riunione. Riunioni di coordinamento con il direttore tecnico di cantiere (dirigenti). ora 25,00 Incontri periodici tra CSE e DTC (n.incontri*n.mesi*n.ore) ora ,00 25,00 625,00 Pagina 14 di 15

16 7.02 RIUNIONI DI COORDINAMENTO CON PREPOSTI - Costo per l esecuzione di riunioni di coordinamento, convocate dal Coordinatore della Sicurezza, per particolari esigenze quali, ad esempio: illustrazione del P.S.C. con verifica congiunta del P.O.S.; illustrazione di particolari procedure o fasi di lavoro; verifica del cronoprogramma; consegna di materiale informativo ai lavoratori; criticità connesse ai rapporti tra impresa titolale ed altri soggetti (subappaltatori, sub fornitori, lavoratori autonomi, fornitori); approfondimenti di particolari e delicate lavorazioni, che non rientrano nell ordinarietà. Sono compresi: l uso del prefabbricato o del locale individuato all interno del cantiere idoneamente attrezzato per la riunione. Riunioni di coordinamento con il preposto (assistenti eaddetti alla sicurezza). a corpo 20,00 Incontri periodici tra CSE e Preposti (n.preposti*n.incontri*n.mesi*n.ore) ora ,00 20, ,00 TOTALE ,00 Pagina 15 di 15

DESIGNAZIONE DEI LAVORI

DESIGNAZIONE DEI LAVORI R I P O R T O pag. 1 LAVORI A CORPO OPERE DI SICUREZZA (SpCat 1) Apprestamenti (Cat 1) Opere provvisionali, recinzioni e (SbCat 1) 1 / 1 Prefabbricato monoblocco con pannelli di SR5009h tamponatura strutturali,

Dettagli

Pag. 1. N. N.E. D E S C R I Z I O N E Parti U Lunghezza Larghezza Altezza Quantita' Prezzo Un. Importo

Pag. 1. N. N.E. D E S C R I Z I O N E Parti U Lunghezza Larghezza Altezza Quantita' Prezzo Un. Importo B) Servizi igienici assistenziali di tipo speciale o supplementare 1 F01009.A Prefabbricato modulare componibile, con possibilità di aggregazione verticale e orizzontale, costituito da una struttura in

Dettagli

COMUNE DI MANZIANA PROVINCIA DI ROMA RIFACIMENTO RETE IDRICA VIA STRADA CROCE DAL CIV. 44 AL CIV. 80

COMUNE DI MANZIANA PROVINCIA DI ROMA RIFACIMENTO RETE IDRICA VIA STRADA CROCE DAL CIV. 44 AL CIV. 80 COMUNE DI MANZIANA PROVINCIA DI ROMA RIFACIMENTO RETE IDRICA VIA STRADA CROCE DAL CIV. 44 AL CIV. 80 (TRATTO CHE INCROCIA VIA BRACCIANO E VIA CHIESETTA DELLE GRAZIE) PROGETTO ESECUTIVO ALL. C.04 22 S..0.

Dettagli

n. 1,00 x 861,28=... 861,28

n. 1,00 x 861,28=... 861,28 S.02.10.30 Passerella per attraversamenti di scavi o spazi affaccianti sul vuoto fornite di parapetti su entrambi i lati, in conformità alla normativa vigente. Montaggio e nolo per il 1 mese. Pedonale

Dettagli

STIMA DEI COSTI DELLA SICUREZZA

STIMA DEI COSTI DELLA SICUREZZA ALLEGATO "C" Comune di PREMANA Provincia di LC STIMA DEI COSTI DELLA SICUREZZA (Allegato XV e art. 100 del D.Lgs. 9 aprile 2008, n. 81 e s.m.i.) (D.Lgs. 3 agosto 2009, n. 106) OGGETTO: PROGRAMMA "6.000

Dettagli

DESIGNAZIONE DEI LAVORI R I P O R T O

DESIGNAZIONE DEI LAVORI R I P O R T O R I P O R T O pag. 2 LAVORI A CORPO Protezione (SpCat 1) 1 / 1 Dispositivi di protezione individuale, dotati di 005 marchio di conformita' CE ai sensi del DLgs 475/92: 01/07/2010 Occhiali di sicurezza

Dettagli

STIMA DEI COSTI DELLA SICUREZZA CONTRATTUALI. metri quadri 546,00 1,54 840,84

STIMA DEI COSTI DELLA SICUREZZA CONTRATTUALI. metri quadri 546,00 1,54 840,84 1 D.0001.000 2.0052 2 D.0014.000 3.0005 OS - Allegato XV 4 D.Lgs. 81/08 SCOTICAMENTO DEL TERRENO VEGETALE per una profondita' media di cm 20, per la preparazione del piano di posa dei rilevati, compreso

Dettagli

Provincia di Roma PROGETTO PER IL COLLEGAMENTO VIARIO ADIACENTE PALAZZO DORIA PAMPHILI LAVORI DI SISTEMAZIONE DELLA VIABILITA' DI ACCESSO OGGETTO:

Provincia di Roma PROGETTO PER IL COLLEGAMENTO VIARIO ADIACENTE PALAZZO DORIA PAMPHILI LAVORI DI SISTEMAZIONE DELLA VIABILITA' DI ACCESSO OGGETTO: Provincia di Roma OGGETTO: PROGETTO PER IL COLLEGAMENTO VIARIO ADIACENTE PALAZZO DORIA PAMPHILI LAVORI DI SISTEMAZIONE DELLA VIABILITA DI ACCESSO COMMITTENTE: Comune di Valmontone Dott Arch Roberto Pinci

Dettagli

STIMA LAVORI. Comune di Prato Provincia di Prato

STIMA LAVORI. Comune di Prato Provincia di Prato Comune di Prato Provincia di Prato pag. 1 STIMA LAVORI OGGETTO: Progetto di riqualificazione della Piazza del Mercato NUovo di Prato Opere stradali-oneri per la sicurezza Data, 06/10/2014 IL TECNICO Ing.

Dettagli

LANCIANO - CH - IL PROGETTISTA Dott Ing. Antonio Giancristofaro STUDIO D'INGEGNERIA CIVILE COMUNE :: LAVORI : ALLEGATO 16 TAVOLA 00.

LANCIANO - CH - IL PROGETTISTA Dott Ing. Antonio Giancristofaro STUDIO D'INGEGNERIA CIVILE COMUNE :: LAVORI : ALLEGATO 16 TAVOLA 00. STUDIO D'INGEGNERIA CIVILE GIANCRISTOFARO ANTONIO - Ingegnere Via Luigi de Crecchio, 61-66034 LANCIANO (CH) - ITALIA Tel/ Fax +39-872-715345 - E-mail mail@giancristofaro.it COMUNE :: LAVORI : LANCIANO

Dettagli

E1.00 ONERI DELLA SICUREZZA - OPERE EDILI

E1.00 ONERI DELLA SICUREZZA - OPERE EDILI E1.00 ONERI DELLA SICUREZZA - OPERE EDILI E1.01 Accesso al cantiere S1.4.40 Accesso al cantiere realizzato con telaio in elementi tubolari controventati chiuso con lamiera metallica, ondulata o grecata,

Dettagli

Catacombe Ebraiche di Villa Torlonia - Roma, via Nomentana Piano di Sicurezza e Coordinamento per gli interventi di consolidamento e restauro

Catacombe Ebraiche di Villa Torlonia - Roma, via Nomentana Piano di Sicurezza e Coordinamento per gli interventi di consolidamento e restauro 1 SR500 Prefabbricato monoblocco con pannelli di 9 F tamponatura strutturali, tetto in lamiera grecata zincata, soffitto in doghe preverniciate con uno strato di lana di roccia, pareti in pannelli sandwich

Dettagli

per l'ottenimento del CPI e agibilità dell' ITIS "G.Ferraris" - Verona 30/11/2009 COMPUTO METRICO ESTIMATIVO

per l'ottenimento del CPI e agibilità dell' ITIS G.Ferraris - Verona 30/11/2009 COMPUTO METRICO ESTIMATIVO A.01.03 OPERAIO QUALIFICATO 1 a Assistenze per l'esecuzione di magisteri vari operaio qualificato 48,00 48,00 Totale h 48,00 31,37 1.505,76 D.03.06 NOLO DI PIATTAFORMA 2 a altezza di lavoro minima m 17

Dettagli

ANALISI PREZZI. Spese generali 17,00% Utile d'impresa 10,00% Operaio specializzato ora 26,42 Operaio qualificato ora 24,76 Operaio comune ora 23,50

ANALISI PREZZI. Spese generali 17,00% Utile d'impresa 10,00% Operaio specializzato ora 26,42 Operaio qualificato ora 24,76 Operaio comune ora 23,50 ANALISI PREZZI Spese generali 17,00% Utile d'impresa 10,00% Operaio specializzato ora 26,42 Operaio qualificato ora 24,76 Operaio comune ora 23,50 Miniescavatore compreso operatore ora 57,35 Autocarro

Dettagli

COMPLESSO INCUBATORE INDUSTRIALE

COMPLESSO INCUBATORE INDUSTRIALE NR. DESCRIZIONE Oneri di sicurezza aggiuntivi alle forniture previste per il ", CENTRO DI ECCELLENZA, LABORATORIO PESANTE" a compenso della specifica disposizione del cantiere, dell'attuazione di tutte

Dettagli

Computo Metrico Estimativo Sicurezza

Computo Metrico Estimativo Sicurezza 1 PONTEGGIO 1.1 Ponteggi esterni di facciata, compreso montaggio e smontaggio, SP.001.1 costruiti con elementi tubolari metallici, di qualsiasi forma e superficie, compresi sbalzi protettivi, parti rastremate

Dettagli

STIMA DEI COSTI DELLA SICUREZZA

STIMA DEI COSTI DELLA SICUREZZA ACER AZIENDA CASA EMILIA ROMAGNA REGGIO EMILIA Pratica n. 2177 Evento sismico del 20 e 29 Maggio 2012 ORDINANZA COMMISSARIALE RER. n. 24/2013 DECRETO MINISTERIALE RER n. 259/2013 Comune di Reggiolo Via

Dettagli

Computo Metrico Estimativo

Computo Metrico Estimativo SICUREZZA 10.1 RECINZIONE di cantiere realizzata con elementi 28.A05.E10.005 prefabbricati di rete metallica e montanti tubolari zincati con altezza minima di 2,00 m, posati su idonei supporti in calcestruzzo,

Dettagli

COMPUTO METRICO ONERI PER LA SICUREZZA

COMPUTO METRICO ONERI PER LA SICUREZZA Comune di Civitavecchia Provincia di Roma pag. 1 COMPUTO METRICO ONERI PER LA SICUREZZA OGGETTO: ONERI DELLA SICUREZZA - Adeguamento e ristrutturazione Cimitero Monumentale di Aurelia Nord - Ristrutturazione

Dettagli

COMPUTO DEGLI ONERI DELLA SICUREZZA

COMPUTO DEGLI ONERI DELLA SICUREZZA 1 - ORGANIZZAZIONE DEL CANTIERE 1.1 - RECINZIONI 1 2 Recinzione di cantiere alta cm 200, eseguita con tubi da ponteggio infissi e rete plastica stampata. Nolo primo mese. ATTRAVERSAMENTO 1 ATTRAVERSAMENTO

Dettagli

COMPUTO METRICO ESTIMATIVO COSTI PER LA SICUREZZA ORDINARIA

COMPUTO METRICO ESTIMATIVO COSTI PER LA SICUREZZA ORDINARIA COMPUTO METRICO ESTIMATIVO COSTI PER LA SICUREZZA ORDINARIA La stima dei costi della sicurezza, come specificatamente richiesto al punto 4.1 dell allegato XV del D.Lgs. 81/2008, è stata redatta utilizzando

Dettagli

P.I.S.U. di NOVARA interesse archeologico ex.art.95/96 Dlgs. 163/06 AREA SANT'AGABIO COMPUTO METRICO ESTIMATIVO

P.I.S.U. di NOVARA interesse archeologico ex.art.95/96 Dlgs. 163/06 AREA SANT'AGABIO COMPUTO METRICO ESTIMATIVO ALLESTIMENTI SICUREZZA / TRACCIAMENTI / OPERE PROVVISIONALI 01.P01.A10 MANO DOPERA Operaio specializzato 1 005 Ore normali tracciamento e picchettatura preliminare 5 * 8,00 40,00 Totale h 40,00 33,50 1.340,00

Dettagli

OPERE PROVVISIONALI DI SICUREZZA

OPERE PROVVISIONALI DI SICUREZZA COMUNE DI MASCALUCIA PROVINCIA DI CATANIA AREA LAVORI PUBBLICI E MANUTENZIONE Servizio per la gestione e manutenzione impianti di depurazione acque reflue del Comune di Mascalucia OPERE PROVVISIONALI DI

Dettagli

VARIANTE ALLA S.R. 436 FRANCESCA TRA LA LOCALITA PAZZERA E LA S.P. 26 CAMPORCIONI IN LOCALITA BISCOLLA 1 LOTTO IN COMUNE DI MONSUMMANO TERME

VARIANTE ALLA S.R. 436 FRANCESCA TRA LA LOCALITA PAZZERA E LA S.P. 26 CAMPORCIONI IN LOCALITA BISCOLLA 1 LOTTO IN COMUNE DI MONSUMMANO TERME Stefano Palandri Ingegnere Via Mazzini, 28 51100 Pistoia Tel. 0573 358314 Fax. 0573 508540 e-mail stefano.palandri@galactica.it - palandri.stefano@tiscali.it C.F. PLN SFN 48H08 G713G Partita IVA 00907770473

Dettagli

Num.Ord. TARIFFA. DESIGNAZIONE DEI LAVORI par.ug. lung. larg. H/peso unitario TOTALE R I P O R T O LAVORI A MISURA

Num.Ord. TARIFFA. DESIGNAZIONE DEI LAVORI par.ug. lung. larg. H/peso unitario TOTALE R I P O R T O LAVORI A MISURA Via Bressane, 62/a - 35042 Este (PD) - Tel. 340/5396516 - e-mail: alberto_fornasiero@libero.it pag. 1 R I P O R T O LAVORI A MISURA APPRESTAMENTI PREVISTI NEL PSC (Cap 1) 1 RECINZIONE DI CANTIERE CON PANNELLI

Dettagli

DESIGNAZIONE DEI LAVORI par.ug. lung. larg. H/peso unitario TOTALE R I P O R T O

DESIGNAZIONE DEI LAVORI par.ug. lung. larg. H/peso unitario TOTALE R I P O R T O pag. 2 R I P O R T O LAVORI A MISURA 1 Recinzione provvisionale di cantiere di altezza non inferiore a 2 m con Nr. 8744 sostegni in paletti di legno o tubi da ponteggio, completa delle M1.051.c necessarie

Dettagli

ELENCO PREZZI COSTI DELLA SICUREZZA NON SOGGETTI A RIBASSO D'ASTA

ELENCO PREZZI COSTI DELLA SICUREZZA NON SOGGETTI A RIBASSO D'ASTA REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA Allegato 2 pag. 1 ELENCO PREZZI COSTI DELLA SICUREZZA NON SOGGETTI A RIBASSO D'ASTA OGGETTO: COMMITTENTE: LAVORI DI MANUTENZIONE E CONDUZIONE DEGLI IMPIANTI TERMICI E DI

Dettagli

DESIGNAZIONE DEI LAVORI par.ug. lung. larg. H/peso unitario TOTALE R I P O R T O

DESIGNAZIONE DEI LAVORI par.ug. lung. larg. H/peso unitario TOTALE R I P O R T O Num.Ord. DESIGNAZIONE DEI LAVORI D I M E N S I O N I I M P O R T I Quantità par.ug. lung. larg. H/peso unitario TOTALE pag. 2 R I P O R T O LAVORI A MISURA 1 Recinzione provvisionale di cantiere di altezza

Dettagli

E.SI.04 STIMA COSTI SICUREZZA INDIRETTI

E.SI.04 STIMA COSTI SICUREZZA INDIRETTI E.SI.04 Categoria: Titolo: SICUREZZA STIMA COSTI SICUREZZA INDIRETTI data: gennaio 2041 scala: --- ALLEGATO C Comune di Villa di Briano Provincia di CE STIMA DEI COSTI DELLA SICUREZZA (TESTATA_COSTI_SICUREZ)

Dettagli

STIMA COSTI PER LA SICUREZZA (D.Lgs 81-08 / Cap.28 Prezziario Regione Piemonte 2015)

STIMA COSTI PER LA SICUREZZA (D.Lgs 81-08 / Cap.28 Prezziario Regione Piemonte 2015) ALLEGATO III STIMA COSTI PER LA SICUREZZA (D.Lgs 81-08 / Cap.28 Prezziario Regione Piemonte 2015) Pag. 1 Numero d'ordine Nr.1 D E S C R I Z I O N E Quantità Unitario Totale Operaio Specializzato per formazione

Dettagli

A) DOCUMENTAZIONE SPECIFICA DELL IMPRESA

A) DOCUMENTAZIONE SPECIFICA DELL IMPRESA I CONTENUTI DELLA VIGILANZA NEI CANTIERE A) DOCUMENTAZIONE SPECIFICA DELL IMPRESA B) DOCUMENTAZIONE DEL CANTIERE C) CONTROLLO ADOZIONE MISURE DI SICUREZZA PER LE LAVORAZIONI CORSO D) LA GESTIONE DEL CANTIERE

Dettagli

DESIGNAZIONE DEI LAVORI par.ug. lung. larg. H/peso unitario TOTALE R I P O R T O

DESIGNAZIONE DEI LAVORI par.ug. lung. larg. H/peso unitario TOTALE R I P O R T O Num.Ord. DESIGNAZIONE DEI LAVORI D I M E N S I O N I I M P O R T I Quantità par.ug. lung. larg. H/peso unitario TOTALE pag. 2 R I P O R T O LAVORI A MISURA 1 Recinzione perimetrale di protezione in rete

Dettagli

COMPUTO METRICO. Olbia OT. adeguamento dello svincolo di accesso ad Olbia S.S. 199 S.S. 125 OGGETTO: COMUNE DI OLBIA COMMITTENTE: Data, 11/05/2015

COMPUTO METRICO. Olbia OT. adeguamento dello svincolo di accesso ad Olbia S.S. 199 S.S. 125 OGGETTO: COMUNE DI OLBIA COMMITTENTE: Data, 11/05/2015 Olbia OT pag. 1 COMPUTO METRICO OGGETTO: adeguamento dello svincolo di accesso ad Olbia S.S. 199 S.S. 125 COMMITTENTE: COMUNE DI OLBIA Data, 11/05/2015 IL TECNICO PriMus by Guido Cianciulli - copyright

Dettagli

Provincia di Pisa - Servizio Edilizia, Sicurezza e Impianti Lavori:COIBENTAZIONE INFISSI Computo metrico estimativo pag. 1 di 8

Provincia di Pisa - Servizio Edilizia, Sicurezza e Impianti Lavori:COIBENTAZIONE INFISSI Computo metrico estimativo pag. 1 di 8 Lavori:COIBENTAZIONE INFISSI Computo metrico estimativo pag. 1 di 8 LAVORI I.T.C.G. E.FERMI - EDIFICIO CENTRALE 1 O.O.S. O.O.S. ONERI PER LA SICUREZZA. 01 Predisposizione dell'area di cantiere. Avvertenze:

Dettagli

Num.Ord. TARIFFA SOMMINISTRAZIONI unitario TOTALE. 1 Demolizioni L01 SOMMANO a corpo 1,00 3 535,91 3 535,91 353,59 10,000

Num.Ord. TARIFFA SOMMINISTRAZIONI unitario TOTALE. 1 Demolizioni L01 SOMMANO a corpo 1,00 3 535,91 3 535,91 353,59 10,000 pag. 2 Num.Ord. INDICAZIONE DEI LAVORI E DELLE SOMMINISTRAZIONI unitario TOTALE COSTO Sicurezza incid. % ONERI DIRETTI (oneri compresi nei prezzi delle singole lavorazioni) 1 Demolizioni L01 SOMMANO a

Dettagli

RISANAMENTO STRUTTURALE VOLTE E RIFACIMENTO COPERTURA ONERI DI SICUREZZA-ELENCO PREZZI DATA: 26/05/2015

RISANAMENTO STRUTTURALE VOLTE E RIFACIMENTO COPERTURA ONERI DI SICUREZZA-ELENCO PREZZI DATA: 26/05/2015 COMMITTENTE: COMUNE DI PIOSSASCO LAVORI DI: LOCALITA': E.P.2014 RISANAMENTO STRUTTURALE VOLTE E RIFACIMENTO COPERTURA PALAZZO MUNICIPALE ONERI DI SICUREZZA- DATA: 26/05/2015 1 01.P25.A60 Nolo di ponteggio

Dettagli

COMPUTO DEGLI ONERI DELLA SICUREZZA

COMPUTO DEGLI ONERI DELLA SICUREZZA 1 LS.01 OPERE PROVVISIONALI (PONTEGGI)fine breve}nolo di ponteggio metallico fisso a telai prefabbricati realizzato in acciaio S235JR, per tutta la durata dei lavori, diam. 48 mm, sp. 2,9 mm. Incluso trasporto,

Dettagli

Compreso trasporto, montaggio e smontaggio e preparazione della base in cls armata di appoggio.

Compreso trasporto, montaggio e smontaggio e preparazione della base in cls armata di appoggio. ORG: ORGANIZZAZIONE DI CANTIERE ORG.002 DELIMITAZIONI VARIE 1 ORG.001010 Recinzione di cantiere alta cm 200, eseguita ferri tondi infissi in basi cemento, rete metallica elettrosaldata e rete di plastica

Dettagli

Codice Descrizione u.m. Prezzo %m.d'o.

Codice Descrizione u.m. Prezzo %m.d'o. P OPERE PROVVISIONALI P.01 RECINZIONI P.01.10 RECINZIONI PROVVISIONALI P.01.10.10 Recinzione provvisionale di cantiere di altezza non inferiore a 2.00 m con sostegni in paletti di legno o tubi da ponteggio,

Dettagli

STIMA SOMMARIA DEI COSTI DELLA SICUREZZA

STIMA SOMMARIA DEI COSTI DELLA SICUREZZA Area Gestione Edilizia Sapienza Università di Roma pag. 1 STIMA SOMMARIA DEI COSTI DELLA SICUREZZA OGGETTO: Realizzazione di nuovo Stabulario Edificio B, Piano 4, Viale Regina Elena n 291 Roma COMMITTENTE:

Dettagli

COMPUTO METRICO della SICUREZZA

COMPUTO METRICO della SICUREZZA COMUNE DI CASTELNUOVO MAGRA Provincia della Spezia pag. 1 COMPUTO METRICO della SICUREZZA OGGETTO: POR FESR 2007-2013: Asse 4 PROGETTO TEMATICO: "Passaggio nella terra della luna: castelli e fortificazioni"

Dettagli

unità D I M E N S I O N I I M P O R T I DESIGNAZIONE DEI LAVORI di Quantità misura par.ug. lung. larg. H/peso unitario TOTALE

unità D I M E N S I O N I I M P O R T I DESIGNAZIONE DEI LAVORI di Quantità misura par.ug. lung. larg. H/peso unitario TOTALE pag. 2 R I P O R T O LAVORI A CORPO SICUREZZA (SpCat 1) 1 / 1 NUCLEO ABITATIVO per servizi di cantiere. 28.A05.D05.005 Prefabbricato monoblocco ad uso ufficio, spogliatoio e servizi di cantiere. Caratteristiche:

Dettagli

SIC3 COMUNE DI AVERSA PROGETTO DEFINITIVO

SIC3 COMUNE DI AVERSA PROGETTO DEFINITIVO P.I.U. EUROPA Operazione cofinanziata dal POR FESR Campania 2007/2013 Asse VI Obiettivo Operativo 6.1- Città Medie COMUNE DI AVERSA Ampliamento della Zona a Traffico Limitato (ZTL) e punti di snodo del

Dettagli

CHECK LIST PER LA SICUREZZA NEL CANTIERE EDILE

CHECK LIST PER LA SICUREZZA NEL CANTIERE EDILE IMPRESA: CHECK LIST PER LA CUREZZA NEL CANTIERE EDILE Visita al cantiere sito in. Via. Committente:.. Coordinatore per la sicurezza: Responsabile di cantiere: DATA VERIFICA: / / Soggetto verificatore:..

Dettagli

STIMA DEI COSTI DELLA SICUREZZA

STIMA DEI COSTI DELLA SICUREZZA ALLEGATO "C" Comune di Novara Provincia di NO STIMA DEI COSTI DELLA SICUREZZA (Allegato XV e art. 100 del D.Lgs. 9 aprile 2008, n. 81 e s.m.i.) (D.Lgs. 3 agosto 2009, n. 106) OGGETTO: Opere di rifacimento

Dettagli

1 - COORDINAMENTO ATTIVITA' DATORI LAVORO 2 - BARACCHE DI CANTIERE

1 - COORDINAMENTO ATTIVITA' DATORI LAVORO 2 - BARACCHE DI CANTIERE A MISURA 1 - COORDINAMENTO ATTIVITA' DATORI LAVORO 1 N.P.SC1 RIUNIONI COORDINAMENTO RIUNIONE PERIODICA DI COORDINAMENTO TRA I RESPONSABILI DELLE IMPRESE OPERANTI IN CANTIERE ED IL COORDINATORE DELLA SICUREZZA

Dettagli

INTERVENTO DI NUOVA COSTRUZIONE VIA DEL SEMINARIO LOTTO 1334/I Note compilazione computo

INTERVENTO DI NUOVA COSTRUZIONE VIA DEL SEMINARIO LOTTO 1334/I Note compilazione computo STIMA DEI COSTI DELLA SICUREZZA INTERVENTO DI NUOVA COSTRUZIONE VIA DEL SEMINARIO LOTTO 1334/I Note compilazione computo CODICE DERCRIZIONE UNITA' DI MISURA PREZZO UNITARIO QUANTITA' Identificazione in

Dettagli

REGIONE CAMPANIA. Opere Provvisionali - Ponteggi - Centine

REGIONE CAMPANIA. Opere Provvisionali - Ponteggi - Centine REGIONE CAMPANIA Opere Provvisionali - Ponteggi - Centine CAPITOLO N 1 OPERE PROVVISIONALI PONTEGGI - CENTINE AVVERTENZE Tutti gli articoli del presente prezzario comprendono nei prezzi l uso di ponteggi

Dettagli

COMPUTO METRICO. Comune di ROMA Provincia di RM VILLA ALTIERI - MANUTENZIONE ORDINARIA ED INDAGINI - SICUREZZA ESTERNA OGGETTO: COMMITTENTE: Roma,

COMPUTO METRICO. Comune di ROMA Provincia di RM VILLA ALTIERI - MANUTENZIONE ORDINARIA ED INDAGINI - SICUREZZA ESTERNA OGGETTO: COMMITTENTE: Roma, Comune di ROMA Provincia di RM pag. 1 COMPUTO METRICO OGGETTO: VILLA ALTIERI - MANUTENZIONE ORDINARIA ED INDAGINI - SICUREZZA ESTERNA Roma, IL TECNICO PriMus by Guido Cianciulli - copyright ACCA software

Dettagli

STIMA DEI COSTI DELLA SICUREZZA

STIMA DEI COSTI DELLA SICUREZZA ALLEGATO "B" Comune di Marzeno di Brisighella Provincia di RA STIMA DEI COSTI DELLA SICUREZZA (Art. 24, comma 2, lettera n) del D.P.R. 5 ottobre 2010, n. 207 e s.m.i.) (Allegato XV del D.Lgs. 9 aprile

Dettagli

Dal Ministero del Lavoro una check-list per la sicurezza nei cantieri edili

Dal Ministero del Lavoro una check-list per la sicurezza nei cantieri edili Dal Ministero del Lavoro una check-list per la sicurezza nei cantieri edili L'ing. M. Grandi - funzionario della Direzione provinciale del Lavoro di Verbania ha curato la realizzazione una check list dedicata

Dettagli

Costi della sicurezza relativa al DUVRI del 19/12/08 versione 1

Costi della sicurezza relativa al DUVRI del 19/12/08 versione 1 Costi della sicurezza relativa al DUVRI del 19/12/08 versione 1, lì 19/12/08 Il redattore Dott. Ubaldo Montaguti Pag. 1 di 8 COSTI DELLA SICUREZZA Contratto di Appalto Multiservizi Tipologia IMPRESA -

Dettagli

COMPUTO METRICO. Comune di UTA Provincia di Cagliari. Realizzazione dei laboratori del cluster "energie rinnovabili" OGGETTO: Sardegna Ricerche

COMPUTO METRICO. Comune di UTA Provincia di Cagliari. Realizzazione dei laboratori del cluster energie rinnovabili OGGETTO: Sardegna Ricerche Comune di UTA Provincia di Cagliari pag. 1 COMPUTO METRICO OGGETTO: Realizzazione dei laboratori del cluster "energie rinnovabili" COMMITTENTE: Sardegna Ricerche Data, 27/10/2010 IL TECNICO PriMus by Guido

Dettagli

STIMA DEI COSTI DELLA SICUREZZA

STIMA DEI COSTI DELLA SICUREZZA Comune di TORRALBA Provincia di Sassari L.R. N 21/2000 ART. 18 OPERE DI INFRASTRUTTURAZIONE RURALE OGGETTO: LAVORI DI MANUUTENZIONE STRAORDINARIA STRADE RURALI DI FUNTANA MAJORE E PIANU DE FRAIGAS COMMITTENTE:

Dettagli

N96_85. Unità di misura larghezza lunghezza totale. Prezzo di mercato Vedi descrizione superiore cad 1 480,00 480,00

N96_85. Unità di misura larghezza lunghezza totale. Prezzo di mercato Vedi descrizione superiore cad 1 480,00 480,00 N96_85 Campionamento ambientale aerodisperse, comprendente: impianto di prelievo delle fibre presenti nell'aria raccolta degli elementi, analisi di laboratorio, elaborazione dati, indicazione planimetrica,

Dettagli

STIMA DEI COSTI DELLA SICUREZZA

STIMA DEI COSTI DELLA SICUREZZA Comune di CONCORDIA SAGITTARIA Provincia di VENEZIA OGGETTO: INTERVENTI DI MIGLIORAMENTO DELLA VIABILITA' PROVINCIALE IN AMBITO URBANO. REALIZZAZIONE DEL PERCORSO CICLOPEDONALE TRA IL CENTRO STORICO DI

Dettagli

OGGETTO PIANO DI SICUREZZA E COORDINAMENTO. (D.Lgs 9 aprile 2008 n. 81, Art. 100 e Allegato XV) Allegato C: Stima dei costi della sicurezza

OGGETTO PIANO DI SICUREZZA E COORDINAMENTO. (D.Lgs 9 aprile 2008 n. 81, Art. 100 e Allegato XV) Allegato C: Stima dei costi della sicurezza OGGETTO PIANO DI SICUREZZA E COORDINAMENTO (D.Lgs 9 aprile 2008 n. 81, Art. 100 e Allegato XV) Allegato C: Stima dei costi della sicurezza pag. 2 R I P O R T O LAVORI A CORPO 1 Recinzione provvisionale

Dettagli

STIMA DEI COSTI DELLA SICUREZZA

STIMA DEI COSTI DELLA SICUREZZA Comune di LECCO Provincia di Lecco STIMA DEI COSTI DELLA SICUREZZA Decreto Legislativo 81/2008 OGGETTO: Edificio in LECCO Via Toti 4-6 COMMITTENTE: A.L.E.R. LECCO Data, IL TECNICO R I P O R T O pag.2 1

Dettagli

COMPUTO DEI COSTI DELLA SICUREZZA IV STRALCIO

COMPUTO DEI COSTI DELLA SICUREZZA IV STRALCIO 1 S1.1.100 PARAPETTO IN LEGNO.Costo di utilizzo, per la sicurezza e la salute dei lavoratori, di assi di legno per la realizzazione di robusto parapetto anticaduta, dell altezza minima di m 1,00 dal piano

Dettagli

RISCHIO CADUTA DALL ALTO. Ing. Caterina Lapietra

RISCHIO CADUTA DALL ALTO. Ing. Caterina Lapietra RISCHIO CADUTA DALL ALTO Ing. Caterina Lapietra il rischio insito nel ponteggio, la sua percezione e gli accessori che producono sicurezza passiva La percezione del rischio è un fattore soggettivo, legato

Dettagli

LA SICUREZZA NEI CANTIERI DI LAVORI PUBBLICI

LA SICUREZZA NEI CANTIERI DI LAVORI PUBBLICI LA SICUREZZA NEI CANTIERI DI LAVORI PUBBLICI Seminario di approfondimento per Responsabili di procedimento (R.U.P.) e Tecnici degli Enti Pubblici 12 19 26 Maggio 2004 LA STIMA DEI COSTI PER LA SICUREZZA

Dettagli

PROGETTO ESECUTIVO OPERE EDILI

PROGETTO ESECUTIVO OPERE EDILI COMUNE DI MENTANA CITTA' METROPOLITANA DI ROMA CAPITALE PROGETTO ESECUTIVO OPERE EDILI RESTAURO E RECUPERO DI PALAZZO BORGHESE TITOLO ELABORATO Allegato P.S.C. Stima dei costi della sicurezza COD._rev

Dettagli

I.I.S.S. "E. GIANNELLI" - Parabita

I.I.S.S. E. GIANNELLI - Parabita f 1 I.I.S.S. "E. GIANNELLI" - Parabita ) I F PROGETTO ESECUTIVO PON FESR: "AMBIENTI PER L 'APPRENDIMENTO " ASSE 11 "QUALITA DEGLI AMBIENTI SCOLASTICI" OBIETTIVO C P OGGETTO PROGETTO ESECUTIVO FINALIZZATO

Dettagli

PREZZIARIO MARCHE 2008

PREZZIARIO MARCHE 2008 PREZZIARIO MARCHE 2008 Art. 02.05.017 Art. 02.05.019 Art. 02.05.020 Art. 26.01.01.05.001 Art. 26.01.01.05.002 Art. 26.01.01.06.001 Art. 26.01.01.06.002 Noleggio di elementi metallici regolabili (cristi)

Dettagli

COMPUTO METRICO. Comune di Casale Monferrato Provincia di Alessandria LAVORI DI MANUTENZIONE ORDINARIA EDIFICI COMUNALI DURATA BIENNALE 2013/2015

COMPUTO METRICO. Comune di Casale Monferrato Provincia di Alessandria LAVORI DI MANUTENZIONE ORDINARIA EDIFICI COMUNALI DURATA BIENNALE 2013/2015 Comune di Casale Monferrato Provincia di Alessandria pag. 1 COMPUTO METRICO OGGETTO: LAVORI DI MANUTENZIONE ORDINARIA EDIFICI COMUNALI DURATA BIENNALE 2013/2015 ONERI PER LA SICUREZZA COMMITTENTE: Comune

Dettagli

STIMA DEI COSTI DELLA SICUREZZA

STIMA DEI COSTI DELLA SICUREZZA OGGETTO: REALIZZAZIONE ROTATORIA A QUATTRO BRACCI INTERSEZIONE TRA LA S.P. 5 AGLIENTU VIGNOLA MARE E LA S.P. 90 CASTELSARDO SANTA TERESA GALLURA COMMITTENTE: GESTIONE COMMISSARIALE EX PROVINCIA OLBIA-TEMPIO

Dettagli

CODICE CODICE DESCRIZIONE U.M. Prezzo Unitario. Nolo per unità di decontaminazione (primo mese) Euro Cinquecentoquattro / 00 cad 504,00

CODICE CODICE DESCRIZIONE U.M. Prezzo Unitario. Nolo per unità di decontaminazione (primo mese) Euro Cinquecentoquattro / 00 cad 504,00 Pag. 1 NP 5 NP 6 Nolo per unità di decontaminazione (primo mese) Euro Cinquecentoquattro / 00 504,00 Nolo per unità di decontaminazione (dai mesi successivi al primo) Euro Centosettantanove / 00 179,00

Dettagli

ELENCO PREZZI UNITARI

ELENCO PREZZI UNITARI ELENCO PREZZI UNITARI Art. Descrizione U.M. 02.10.020.00 1a Linea elettrica mobile per impianti di illuminazione di sicurezza, realizzata con cavo multipolare flessibile isolato in gomma G10 sotto guaina

Dettagli

STIMA DEI COSTI DELLA SICUREZZA

STIMA DEI COSTI DELLA SICUREZZA COMUNE DI SANTA MARGHERITA LIGURE Piazza Mazzini, 46 16038 SANTA MARGHERITA LIGURE (GE) REALIZZAZIONE DI IMPIANTI FOTOVOLTAICI SULLE COPERTURE DELLA SCUOLA PRIMARIA A.R. SCARSELLA, DELLA SCUOLA DELL'INFANZIA

Dettagli

COMPUTO DELLA SICUREZZA (prog. def.-esecutivo) MANUTENZIONE STRAORDINARIA SCUOLA ELEMENTARE POLTU QUADU - OLBIA MAGGIO 2012

COMPUTO DELLA SICUREZZA (prog. def.-esecutivo) MANUTENZIONE STRAORDINARIA SCUOLA ELEMENTARE POLTU QUADU - OLBIA MAGGIO 2012 1 zm110 Elemento prefabbricato contenente un wc alla turca con vaschetta o doccia, collegamento a fognatura esistente, alla rete acqua, alla rete elettrica di cantiere (base mq. 1,5), compreso montaggio,

Dettagli

DESIGNAZIONE DEI LAVORI

DESIGNAZIONE DEI LAVORI R I P O R T O pag. 1 LAVORI A MISURA I.C.S. Pestalozzi - Plesso Viale Nitta (SpCat 1) SI - Sicurezza (Cat 6) Oneri per la Sicurezza (SbCat 16) 1 / 37 Approntamento di ponteggio in elementi 23.01.01.01.0

Dettagli

ISTITUTO NAZIONALE PREVIDENZA SOCIALE

ISTITUTO NAZIONALE PREVIDENZA SOCIALE ISTITUTO NAZIONALE PREVIDENZA SOCIALE Direzione Regionale Liguria COORDINAMENTO ATTIVITA TECNICO EDILIZIA Allegato 5 PROCEDURE DI SICUREZZA E DI COORDINAMENTO Procedura aperta ai sensi art. 55, 5 comma

Dettagli

ELENCO PREZZI COSTI DELLA SICUREZZA NON SOGGETTI A RIBASSO D'ASTA

ELENCO PREZZI COSTI DELLA SICUREZZA NON SOGGETTI A RIBASSO D'ASTA REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA Allegato 2 pag. 1 ELENCO PREZZI COSTI DELLA SICUREZZA NON SOGGETTI A RIBASSO D'ASTA OGGETTO: COMMITTENTE: LAVORI DI MANUTENZIONE E MESSA IN SICUREZZA DEGLI IMMOBILI IN USO

Dettagli

DESIGNAZIONE DEI LAVORI R I P O R T O

DESIGNAZIONE DEI LAVORI R I P O R T O pag. 2 R I P O R T O LAVORI A CORPO 1 / 1 Trasporto in cantiere, posizionamento e rimozione di monoblocco D.0014.0004 prefabbricato con pannelli di tamponatura strutturali, compreso allacciamenti.0002

Dettagli

INTERVENTO DI MANUTENZIONE STRAORDINARIA ALL INTERNO DELLA STRUTTURA CAMPANSI COMPUTO DEGLI ONERI PER LA SICUREZZA

INTERVENTO DI MANUTENZIONE STRAORDINARIA ALL INTERNO DELLA STRUTTURA CAMPANSI COMPUTO DEGLI ONERI PER LA SICUREZZA AZIENDA PUBBLICA DI SERVIZI ALLA PERSONA CITTA DI SIENA BUTINI BOURKE-CAMPANSI-PENDOLA Via Campansi n. 18 Siena INTERVENTO DI MANUTENZIONE STRAORDINARIA ALL INTERNO DELLA STRUTTURA CAMPANSI COMPUTO DEGLI

Dettagli

Costi od Oneri della Sicurezza?

Costi od Oneri della Sicurezza? Costi od Oneri della Sicurezza? La distinzione tra Costi della sicurezza e Oneri della sicurezza nasce dalle diverse dizioni letterali che si rinvengono nella normativa italiana, in particolare al punto

Dettagli

DESIGNAZIONE DEI LAVORI

DESIGNAZIONE DEI LAVORI R I P O R T O pag. 2 LAVORI A MISURA 1 Baracca in lamiera zincata da adibire a deposito 01.06.120.00 materiali e attrezzi di dimensioni cm 240x450x240 1a fornita in opera su piazzola in cls (questa esclusa),

Dettagli

COSTI PER LA SICUREZZA

COSTI PER LA SICUREZZA COSTI PER LA SICUREZZA All. XV 4.1-D.Lgs 81/2008 DALL USCITA DELLA 494/96 ESISTE L OBBLIGO DI REDIGERE UN COMPUTO PER LA SICUREZZA CIOE EFFETTUARE UNA VALUTAZIONE DEGLI ONERI PER LA SICUREZZA TALE VALUTAZIONE

Dettagli

INTERVENTI DI RIASSETTO IDROGEOLOGICO E PERCORSI COLLINARI NEL PARCO DI SUPERGA

INTERVENTI DI RIASSETTO IDROGEOLOGICO E PERCORSI COLLINARI NEL PARCO DI SUPERGA CITTÀ DI TORINO VICE DIREZIONE GENERALE SERVIZI TECNICI DIVISIONE SERVIZI TECNICI PER LE GRANDI OPERE EDILIZIE E DEL VERDE PUBBLICO SETTORE GRANDI OPERE DEL VERDE PUBBLICO INTERVENTI DI RIASSETTO IDROGEOLOGICO

Dettagli

DESIGNAZIONE DEI LAVORI. COSTI SICUREZZA (diretti) (SpCat 2)

DESIGNAZIONE DEI LAVORI. COSTI SICUREZZA (diretti) (SpCat 2) pag. 2 R I P O R T O LAVORI A MISURA COSTI SICUREZZA (diretti) (SpCat 2) 1 Incarico di Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione dai rischi svolto direttamente dal Datore di OA.02.0001 Lavoro

Dettagli

OPERE PROVVISIONALI CADUTE DALL ALTO

OPERE PROVVISIONALI CADUTE DALL ALTO CORSO DI INFORMAZIONE PER STUDENTI PREVENZIONE E SICUREZZA NEI CANTIERI EDILI OPERE PROVVISIONALI CADUTE DALL ALTO DIPARTIMENTO DI PREVENZIONE MEDICA Servizio Prevenzione Ambienti Lavoro RISCHI DI CADUTA

Dettagli

REGIONE UMBRIA PROVINCIA DI PERUGIA

REGIONE UMBRIA PROVINCIA DI PERUGIA REGIONE UMBRIA PROVINCIA DI PERUGIA COMUNE DI MASSA MARTANA INTERVENTI PER IL CONSOLIDAMENTO DELLA RUPE DI MASSA MARTANA OPERA: COMPLETAMENTO DEGLI INTERVENTI IN PARETE E DEL CIGLIO SUPERIORE NEL TRATTO

Dettagli

Comune di LOIRI-PORTO SAN PAOLO. Provincia di OT STIMA DEI COSTI DELLA SICUREZZA. (D.Lgs 9 aprile 2008 n. 81, Art. 100 e Allegato XV)

Comune di LOIRI-PORTO SAN PAOLO. Provincia di OT STIMA DEI COSTI DELLA SICUREZZA. (D.Lgs 9 aprile 2008 n. 81, Art. 100 e Allegato XV) ALLEGATO C Comune di LOIRI-PORTO SAN PAOLO Provincia di OT STIMA DEI COSTI DELLA SICUREZZA (D.Lgs 9 aprile 2008 n. 81, Art. 100 e Allegato XV) OGGETTO: COMMITTENTE: CANTIERE: I Stralcio Esecutivo - Realizzazione

Dettagli

FASCICOLO 04: costi per la sicurezza del cantiere

FASCICOLO 04: costi per la sicurezza del cantiere PROGETTO DI VALORIZZAZIONE E RECUPERO DELLA REGGIA DI VENARIA REALE E DEL BORGO CASTELLO DELLA MANDRIA PROGETTO DI COMPLETAMENTO DELL'EDIFICIO DENOMINATO "CITRONIERA E GRANDE SCUDERIA". FASCICOLO 04: costi

Dettagli

UMBRIA TPL e MOBILITA spa INTERVENTI DI SOSTITUZIONE COPERTURA ESISTENTE IN CEMENTO E AMIANTO

UMBRIA TPL e MOBILITA spa INTERVENTI DI SOSTITUZIONE COPERTURA ESISTENTE IN CEMENTO E AMIANTO COMMITTENTE: OPERA: LUOGO: UMBRIA TPL e MOBILITA spa INTERVENTI DI SOSTITUZIONE COPERTURA ESISTENTE IN CEMENTO E AMIANTO VIA DELLA PIAGGIOLA, 176 GUBBIO (PG) CONTENUTI DELLA RELAZIONE: RELAZIONE TECNICA

Dettagli

COMPUTO METRICO. Cerveteri RM

COMPUTO METRICO. Cerveteri RM Cerveteri RM pag. 1 COMPUTO METRICO OGGETTO: Riqualificazione delle aree a verde - giardini di Via dei Tirreni - Via Oriolo - Via Campo di Mare. Costi della sicurezza COMMITTENTE: Amministrazione Comunale

Dettagli

I N D I C A Z I O N E D E L L E P R E S T A Z I O N I

I N D I C A Z I O N E D E L L E P R E S T A Z I O N I Lavori:B - elenco prezzi sicurezza pag. 1 di 5 * NZ. 10 Nolo di impianto antiintrusione per ponteggi Nolo di impianto anti intrusione per ponteggi, comprensivo di collegamento a rete elettrica, da quadro

Dettagli

REGIONE LAZIO PSR 2007-2013

REGIONE LAZIO PSR 2007-2013 Comune di Lenola (Latina) REGIONE LAZIO PSR 2007-2013 Bando Pubblico DGR 360/2009 Progettazione Integrata Territoriale P I T RL 093 Comprensorio degli Aurunci e Ausoni - Terre dei Parchi Consulenza e coordinamento:

Dettagli

STIMA DEI COSTI DELLA SICUREZZA

STIMA DEI COSTI DELLA SICUREZZA Comune di SCAFATI Provincia di SALERNO pag. 1 STIMA DEI COSTI DELLA SICUREZZA OGGETTO: COMMITTENTE: RIQUALIFICAZIONE DELL'EDIFICIO PUBBLICO SCOLASTICO IN VIA MARTIRI D'UNGHERIA, DESTINATO A SCUOLA PRIMARIA

Dettagli

DESIGNAZIONE DEI LAVORI par.ug. lung. larg. H/peso unitario TOTALE R I P O R T O

DESIGNAZIONE DEI LAVORI par.ug. lung. larg. H/peso unitario TOTALE R I P O R T O pag. 2 R I P O R T O LAVORI A CORPO Opere provvisionali (Cat 5) 1 Passerella per attraversamenti di scavi o spazi affaccianti sul vuoto SR5002b fornite di parapetti di altezza pari a 1,00 m su entrambi

Dettagli

ONERI DELLA SICUREZZA

ONERI DELLA SICUREZZA APPRESTAMENTI DI CANTIERE 3 volte/tem po fornitura e/o noleggio, posa in opera e mantenimento in efficienza di transenne metalliche zincate a caldo 0 x 0 cm. compreso segnaletica di segnalamento e sicurezza

Dettagli

S COSTI DELLA SICUREZZA S.10 DELIMITAZIONI AREA CANTIERE S.10.10 DELIMITAZIONI ELEMENTARI AREA CANTIERE Codice Descrizione U.m.

S COSTI DELLA SICUREZZA S.10 DELIMITAZIONI AREA CANTIERE S.10.10 DELIMITAZIONI ELEMENTARI AREA CANTIERE Codice Descrizione U.m. Provincia autonoma di Trento 1669 Elenco Prezzi Provinciale 2009 S.10 DELIMITAZIONI AREA CANTIERE S.10.10 DELIMITAZIONI ELEMENTARI AREA CANTIERE S COSTI DELLA SICUREZZA S.10 DELIMITAZIONI AREA CANTIERE

Dettagli

COMPUTO METRICO. Comune di Surbo Provincia di Lecce. Lavori di manutenzione straordinaria di edifici ERP siti a Surbo in via F.

COMPUTO METRICO. Comune di Surbo Provincia di Lecce. Lavori di manutenzione straordinaria di edifici ERP siti a Surbo in via F. Comune di Surbo Provincia di Lecce pag. 1 COMPUTO METRICO OGGETTO: Lavori di manutenzione straordinaria di edifici ERP siti a Surbo in via F.lli Trio COMMITTENTE: I.A.C.P. della Provincia di Lecce Data,

Dettagli

ING. FRANCO PES ELENCO PREZZI ELEMENTARI SICUREZZA. Gennaio 2014. Il progettista. Collaboratrice: Ing. Alice Marongiu

ING. FRANCO PES ELENCO PREZZI ELEMENTARI SICUREZZA. Gennaio 2014. Il progettista. Collaboratrice: Ing. Alice Marongiu ING. FRANCO PES Progetto Esecutivo Impianti e opere di completamento del Laboratorio Tecnologie Solari e Idrogeno da FER e dei Laboratori Biomasse presso la sede del Cluster Tecnologico Energie Rinnovabili

Dettagli

Costi della sicurezza Completamento Centro Civico D.Lgs. 494/96. costo unitario in.

Costi della sicurezza Completamento Centro Civico D.Lgs. 494/96. costo unitario in. Codice Computo valido ai soli fini della determinazione della percentuale di di importo lavori non soggetta a ribasso Voce di costo costo unitario in. quantità o tempo Totale Indagine masse metalliche,

Dettagli

Linee guida per la stesura del PIMUS (Piano di montaggio, uso e smontaggio) dei ponteggi metallici fissi ai sensi del D. Lgs.

Linee guida per la stesura del PIMUS (Piano di montaggio, uso e smontaggio) dei ponteggi metallici fissi ai sensi del D. Lgs. Linee guida per la stesura del PIMUS (Piano di montaggio, uso e smontaggio) dei ponteggi metallici fissi ai sensi del D. Lgs. 235/2003 A) PARTE GENERALE (Anagrafica) Premesso che il PIMUS deve essere specifico

Dettagli

N.R. ART. DESCRIZIONE E COMPUTO U.M. QUAN.TA' PREZZO IMPORTO

N.R. ART. DESCRIZIONE E COMPUTO U.M. QUAN.TA' PREZZO IMPORTO Tutti gli apprestamenti previsti nel P.S.C.: Ponteggi; Trabattelli; Ponti su cavalletti; Impalcati; Parapetti; Andatoie; Passerelle; Armature delle pareti degli scavi; Gabinetti; Locali per lavarsi; Spogliatoi;

Dettagli

SCHEDA di RILEVAZIONE per il RISCHIO di CADUTA DALL ALTO

SCHEDA di RILEVAZIONE per il RISCHIO di CADUTA DALL ALTO SCHEDA di RILEVAZIONE per il RISCHIO di CADUTA DALL ALTO La scheda di rilevazione dei rischi di caduta dall alto è stata pensata come strumento di analisi sia per gli addetti del settore che per i funzionari

Dettagli

COSTI DELLA SICUREZZA

COSTI DELLA SICUREZZA Comune di Settimo San Pietro Provincia di Cagliari pag. 1 COSTI DELLA SICUREZZA OGGETTO: Opere di Urbanizzazione relative al P.E.E.P. interessante il Comparto C/1 del P.U.C. - 1 Stralcio COMMITTENTE: Amministrazione

Dettagli

Il programma. I lavori in quota

Il programma. I lavori in quota Il programma I lavori in quota Definizioni Obblighi del datore di lavoro Scale a pioli Scale fisse a gradini Scale fisse a pioli Scale semplici portatili Definizione D.Lgs. 9 Aprile 2008 n.81 Titolo IV,

Dettagli