PROGRAMMA SCIENTIFICO 21 MAGGIO SESSIONE DI COMUNICAZIONI SALA GIOTTO

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "PROGRAMMA SCIENTIFICO 21 MAGGIO 10.30-12.00 SESSIONE DI COMUNICAZIONI SALA GIOTTO"

Transcript

1 SESSIONE DI COMUNICAZIONI SALA GIOTTO N1 N2 N3 N4 N5 N6 LE MIGLIORI COMUNICAZIONI Moderatori: G. Cassoni (Roma) - V. Martinelli (Tortona) L impegno assistenziale infermieristico correla sempre con il grado di complessità clinica del paziente? S. Borghi, L. Crespi, B. Zanuzzi, A. Picozzi, D. Imperiale, M.C. Rossi, E. Brunello, C. Anzà (Castellanza) Scheda infermieristica e ruolo del contatto telefonico a distanza nella prevenzione e nell identificazione dei pazienti con danno renale da mezzo di contrasto C. Lamperti, B. Arena, L. Cutugno, G. Antonini, E. Arcidiacono, S. Camarda, M. Cangemi, G. Costanzo, G. Di Pietro, R. Privitera, L. Ventura (Messina) Prevalenza della depressione in un campione di pazienti italiani con infarto miocardico acuto (IMA) e un gruppo di controllo di soggetti sani S. Marchei, M. Spaziani, A. Roncella, C. Pristipino, S. Pazzelli, S. Scorza, M. Tubaro, M. Santini (Roma) Riduzione dei ricoveri e dei costi con il monitoraggio in telemedicina dopo cardioversione della fibrillazione atriale P. Padolecchia, T. D Allestro, M. Diamanti, G. Caffari, M. Romano, E. Colelli, A.R. Moretti, M. Fiorentini, A. Capozzi, M. Bartolo, G. Scaffidi (Roma) Studio prospettico sull aderenza alla terapia cardioprotettiva e all astensione al fumo in un ambulatorio dedicato alla cardiopatia ischemica R. Piccari, S. Bartolini, M. Franchini, A. Caroselli, M. Pugliese, G. Pulignano, S. Baldoni, L. Guerrieri, L. Fabrizi, A. Chiantera (Roma) Telemedicina: risparmio ed efficienza on-line D. Barbato, V. Quattromani, D. Panella, D. Di Marco, S. Zumello, E. Colelli, A. Capozzi, M. Fiorentini, A.R. Moretti, M. Bartolo, G. Scaffidi (Roma) 21 Maggio Maggio N7 N8 Il ruolo dell infermiere nei programmi educazionali. Risultati del progetto Prevenzione delle recidive nei soggetti che hanno già avuto accidenti cardiovascolari G. Balestroni, S. Bongioanni, A. Chinaglia, P. Di Giulio, G. Elia, M. Fazzari, M. Gattone, R. Gnavi, R Magliola, G. Omarini, A. Orlando, M. Nejrotti, P. Ragazzoni, F. Soffiantino, G. Steffenino, P.L. Temporelli, P. Giannuzzi (Veruno, Torino) Autogestione e consapevolezza di malattia in una popolazione di pazienti con scompenso cardiaco cronico: esperienza del nostro Centro M.L. Pugolotti, M. Lorusso, N. Ciociola, R. Teti, L. Battaglia, A. Frisinghelli, M. Palvarini, M.D. Veniani (Passirana, Garbagnate Milanese) 19

2 Maggio N9 22 MAGGIO SESSIONE DI COMUNICAZIONI SALA DONATELLO CARDIOPATIA ISCHEMICA / CARDIOCHIRURGIA Moderatori: F. Napoli (Nola) - S. Merighi (Modena) Prevalenza della personalità di tipo D in un gruppo di pazienti con infarto miocardico acuto (IMA) e un gruppo di soggetti sani M. Spaziani, S. Marchei, S. Pazzelli, S. Scorza, C. Pristipino, A. Roncella, G. Speciale (Roma) N10 N11 N12 N13 N14 N15 La disfagia nel paziente cardioperato tracheostomizzato: rilevanza di uno screening deglutitorio precoce L. Crespi, N. Scalabrino, M. Bosco, G. Vezzaro, E. Troisi, A. Picozzi, D. Imperiale, A. Della Puppa, C. Anzà (Castellanza) Satisfaction dei pazienti in UTIC M. Amendolagine, T. Brillada, N. Ollino, L. Puerari, E. Ebrille, E. Pelloni, M. Marchetti, T. Usmiani, S. Marra (Torino) UTIC aperta: perché sì e perché no M. Amendolagine, T. Brillada, N. Ollino, L. Puerari, E. Ebrille, E. Pelloni, M. Marchetti, T. Usmiani, S. Marra (Torino) L infermiere e il paziente in stato di delirium in cardiochirurgia: indagine epidemiologica M.T. Peyer (Caserta) Introduzione di un Modified Early Warning Score (MEWS) in un reparto di chirurgia cardiaca e cardiologia acuta E. Laws, M. Marchi N. Platone, A. Guerra (Massa) Fattibilità e gestione infermieristica dell ultrafiltrazione in UTIC in Ospedale senza Unità Operativa di Nefrologia F. Gotta, F. Marengo, A. Chinaglia, A. Marasea, R. Trinchero, A. Biondi (Torino) 22 Maggio 20

3 N16 N17 N18 N19 N20 N21 N22 22 MAGGIO SESSIONE DI COMUNICAZIONI SALA ANGELICO RIABILITAZIONE CARDIOLOGICA / SCOMPENSO CARDIACO Moderatori: F. Caferra (Bari) - M.T. Capalbi (Potenza) Ipertensione polmonare severa: progetto per una dimissione sicura L. Nicola, M. Iamundi, L. De Gaspari, N. Vizzani, S. Vivan, F. Gramegna, I. Covelli, M. Gabetta, C. Opasich (Pavia) Misurazione della circonferenza addominale in un gruppo di cardiopatici afferenti a un Servizio di Riabilitazione Cardiologica: confronto tra due metodi D. Muffato, A. Bottacin, G. Cumbo, L. Bedin, D. Noventa, B. Reimers, A. Zanocco (Mirano) Indagine sulla qualità di vita dei pazienti con scompenso cardiaco, trattati con levosimendan in fase acuta, a un mese dalla somministrazione. Uno studio pilota C. Cunsolo, M. De Paolis, M. Fiorani, C. Micieli, P. Ravera, P. Sbarra, G. Bocchino, S. Marra (Torino) La valutazione funzionale con il Walking Test dei 6 minuti nei pazienti con insufficienza cardiaca Stadio C AHA/ACC R. Vargiu, T. Scasso, L. Aluigi, P. Prini, A. Municinò (Genova) Aderenza alle prescrizioni sul training fisico dopo ricovero in Cardiologia Riabilitativa P. Longoni, M. Ceresa, A. Mazza, A. Maestri, F. Cobelli (Pavia) La Scala di Barthel nella valutazione del percorso riabilitativo cardiologico intensivo del paziente con una scarsa autonomia funzionale M. Legè, A. Civardi, G. Salvaneschi, P. Leonelli, M. Ferrari, G. Guazzotti, M.T. La Rovere, M. Ceresa, O. Febo (Montescano, Pavia) Valutazione multidimensionale del paziente anziano affetto da scompenso cardiaco severo sottoposto a terapia di resincronizzazione C. Manzati, S. Sabatini, A. Vezoli, A. Fusco, G. Cannizzaro, F. Leonardo, O. Spadaro, A. Vicentini, S. De Feo (Verona) 22 Maggio Maggio

4 Maggio N23 22 MAGGIO SESSIONE DI COMUNICAZIONI SALA CIMABUE RISK MANAGEMENT / GOVERNO CLINICO Moderatori: M. Albanese (Campobasso) - R. Paulmichl (Merano) Rischio clinico: dal caso clinico al progetto di miglioramento A.A. Mohamed, G. Paggi, A. Vannucci, V. Guarducci, T. Bellandi (Firenze) N24 N25 N26 N27 N28 N29 Il clima del governo clinico in un campione di infermieri ospedalieri C. Cesari, M. Murru, L. Antonelli, D. Dalmasso, M. Mennuni (Colleferro, Tivoli) L infermiere di UTIC fra competenze e responsabilità S. Egman, V.M. Sollena, M.A. Calandra, M. Nicolosi (Palermo) La definizione della core competence dell infermiere neoinserito in UCIC come contributo alla clinical governance aziendale M. Mariani, E. Lenzi, E. Tadioli, G. Pedretti, C. Moggi, S. Pirelli (Cremona) Risk management e incident report : strumenti per un assistenza di qualità. Esperienza di un centro trapianti S. Egman, V.M. Sollena, M.A. Calandra, M. Nicolosi (Palermo) Monitoraggio degli errori infermieristici in Cardiologia Riabilitativa M. Ferrari, R. Catella, M.T. La Rovere, O. Febo (Montescano) Prescrizione elettronica della terapia: esperienza di un dipartimento di scienze cardiologiche M.D. Pierri, C. Borgognoni, A. Lizzi, A. Toccaceli, L. Torracca, G.P. Perna (Ancona) 22 Maggio 22

5 N30 N31 N32 N33 N34 N35 N36 22 MAGGIO SESSIONE DI COMUNICAZIONI SALA GIOTTO ASSISTENZA INFERMIERISTICA / EDUCAZIONE SANITARIA Moderatori: M. Ninni (Bari) - A. Palio (Genova) Modalità d implementazione delle Linee Guida sull igiene delle mani: l uso dei guanti monouso A. Bencivenga, L. Antonelli, M. Mennuni (Colleferro) Formare per formare G. Di Pasquale, R. Attanà, D. Ledda, M. Malaguti, S. Palanca (Bologna) Educazione al paziente e prevenzione secondaria: i risultati dell esperienza della Cardiologia dell Ospedale di Bentivoglio (Azienda USL di Bologna) A. Zichella Altomare, F. Abate (Bologna) L infermiere e l educazione alla salute. Esperienza di un progetto di prevenzione cardiovascolare nella scuola primaria A scuola con un nuovo amico, il cuore D. Mainardi (Cremona) Incremento del bisogno assistenziale in pazienti ricoverati in Unità Operativa di Cardiologia Riabilitativa M. Ferrari, R. Maestri, M.T. La Rovere, O. Febo (Montescano) Organizzazione di un evento formativo aziendale correlato allo studio Blitz4-Qualità B. Broglio, F. Massa, A. Quilici, P. Rossetto, P. Musso (Ivrea) Gestione a distanza con monitoraggio remoto dei pazienti portatori di PM e AICD E. Bruschetta, D. Fantin, F. Loro, D. Zadnik, E. Pollesel, M.G. Speranza, E. Dametto, F. Del Bianco, L. De Mattia, M. Brieda, G.L. Nicolosi (Pordenone) 22 Maggio Maggio

6 Maggio SESSIONE POSTER PIANO ATTICO NP1 NP2 ASSISTENZA INFERMIERISTICA 1 Moderatore: M. Vaselli (Pisa) Assistenza infermieristica durante test da sforzo cardiopolmonare R. Fortunato, S. Torri, E. Buzzella (Cernusco sul Naviglio, Bellano) Attività ambulatoriale in Cardiologia. È ancora di utilità il tempario per prestazione suggerito dall ANMCO nel definire l organico necessario? D. Broccio, M. Amato, M. Arrò, G. Curcio, C. Donato, R. Laimo, S. Mascari, C. Inguì (Messina) NP3 NP4 NP5 NP6 Valutazione dell efficacia del trattamento antiaggregante V. Gulli (Sciacca) Il ruolo dell infermiere nella sostituzione valvolare aortica per via percutanea: il valore aggiunto dell esperienza M. Carraro, L. Guerra, D. Vianello (Mirano) Le competenze e la formazione infermieristica in terapia intensiva cardiochirurgica G. Dilettoso, C. Anelli, D. Balestri, S. Fernandez, S. Paudice (Milano) Infermiere, medico, persona assistita nella gestione del dolore C. Mandracchia (Gallarate) 21 Maggio NP7 NP8 La competenza dell infermiere in Unità di Terapia Intensiva e modalità formative N. Murante (Roma) La somministrazione dell ossigeno, l utilizzo della CPAP e la sorveglianza respiratoria B. Montaruli, M. Custode, L. Ferrise, S. Tallarico (Crotone) 24

7 SESSIONE POSTER PIANO ATTICO NP9 NP10 NP11 NP12 NP13 NP14 EMODINAMICA Moderatore: A. Fiorenza (Genova) Tomografia delle coronarie M. Bellini (Firenze) Protocollo infermieristico per la gestione del paziente ricoverato in elezione per coronarografia e/o angioplastica coronarica B. Arena, C. Lamperti, L. Cutugno, R. Sorrentino, G. Billè, A. Boemi, C. Giordano, C. Pannuccio (Messina) Il ruolo dell infermiere nella gestione dei pazienti portatori di loop recorder per il monitoraggio continuo del ritmo cardiaco M. Malta, C. Alessio, G. Cirillo, M. Suppo, L. Tognazzolo, C. Amellone, B. Giordano, M. Giuggia, G. Trapani, M. Fazzari, G. Senatore, B. Indino, L. Belgini (Torino, Sesto San Giovanni) Sviluppo di una scheda di valutazione del rischio coronarografico post procedura al fine della determinazione del corretto utilizzo dei sistemi di emostasi D. Negossi, A. Mariani, L. Ciavarella, P. Gentili, K.A. Lopetuso, A. Ingrassia (Roma) Risultati di un protocollo degli infermieri per il controllo di qualità durante implementazione di accesso arterioso radiale in emodinamica S. Cavallo, A. Mogna, M. Dutto, M.S. Dutto, L. Conte, G. Lice, M. Tomatis, E. Viada, G. Steffenino, C. Renaudo (Cuneo) Fattibilità e gestione dell accesso arterioso radiale vs femorale durante angioplastica primaria, quattro anni di esperienza di un singolo Centro S. Castellini, R. Barzon, P. D Angelo, P. Grilli, E. Mamone, E. Michalska, C. Pareto, F. Tilocca (Genova) 21 Maggio Maggio NP15 Emergenze neonatali in emodinamica: rivascolarizzazione delle arterie iliache comuni in neonato affetto da trombosi dell aorta addominale e delle arterie iliache comuni M. Battista, P. Canzanella, A. Orefice, G. Paliotti, D. Puzone, P. Sannino, M.G. Lettieri (Napoli) 25

8 Maggio SESSIONE POSTER PIANO ATTICO NP16 RIABILITAZIONE CARDIOLOGICA / SCOMPENSO CARDIACO Moderatore: F. Guazzarotti (Ancona) Ruolo dell infermiere nella gestione delle ferite chirurgiche infette in cardiochirurgia A. Proietti (Roma) NP17 NP18 NP19 NP20 Un esperienza di gestione infermieristica di home monitoring in pazienti con scompenso cardiocircolatorio e portatori di ICD e CRTD M. Villa, M. Pisoni, P. Neri, C. Malinverni, P. Rocca, L. Viscardi (Seriate) L approccio educazionale multidisciplinare al paziente con trapianto cardiaco E. Redaelli, R. Pelosin, M. Moretto, R. Vaninetti, F. Mariani, F. Balzaretti, R. Pedretti (Tradate) Contributo infermieristico all ottimizzazione dell approccio multidisciplinare al paziente in cardiologia riabilitativa M. Ferrari, A. Pierobon, S. Callegari, G. Maiani, P. Merlini, M. Brigada, F. Gagliano (Montescano) È cambiato il ruolo del fisioterapista nella riabilitazione cardiologica? M. Legè, A. Civardi, G. Salvaneschi, G. Guazzotti, M.T. La Rovere, O. Febo (Montescano) 21 Maggio NP21 NP22 NP23 Cure palliative di fine vita al paziente con scompenso cardiaco E. Bortolotti (Trento) Il levosimendan: farmaco ben conosciuto e ben gestito? C. Cunsolo M. De Paolis, M. Fiorani, C. Micieli, P. Ravera (Torino) Educazione dei genitori dei bambini affetti da ipertensione polmonare alla terapia farmacologica A. Bergami, V. Campi (Roma) 26

9 SESSIONE POSTER PIANO ATTICO NP24 NP25 NP26 NP27 NP28 NP29 NP30 NP31 ASSISTENZA INFERMIERISTICA 2 Moderatore: E. Laws (Massa) Problematiche infermieristiche in un paziente sottoposto a TAVI (transcatheter aortic valve implantation) R. Piccari, S. Bartolini, D. Proietti, M. Franchini, A. Chiantera (Roma) La documentazione infermieristica: quali indicatori per verificarne la qualità S. Egman, V.M. Sollena, M.A. Calandra, M. Nicolosi (Palermo) Gestione infermieristica dei pazienti con pericardite durante il ricovero e il follow-up successivo. L esperienza del nostro Centro R. Bertolini, L. Marcon, D. Vecile, L. Lenarduzzi, M. Vescovo, L. Copetti (Udine) Assistenza infermieristica in UTIC al paziente sottoposto a procedura di CoreValve V. Lusona, A. Castelli (Milano) Il risk management correlato all utilizzo dei dispositivi medici in cardiochirurgia I. Pirone, C. De Iulio, A. Ingrassia (Roma) La percezione del processo di valutazione del personale infermieristico dell Azienda Ospedaliera Sant Andrea di Roma C. Turci, A. Fabretti, C. De Iulio, A. Ingrassia (Roma) Nursing in terapia intensiva nella persona sottoposta ad intervento di heart port G. Dilettoso, C. Anelli, D. Balestri, S. Fernandez, S. Paudice (Milano) Ventricolo sinistro non compatto familiare: Il ruolo del Sonographer e del Cardiologo nello screening familiare G. Babuscio, R. Morgagni, I. Cazzoli, S. Piccirilli, F. Romeo (Roma) 21 Maggio Maggio

PROGRAMMA SCIENTIFICO

PROGRAMMA SCIENTIFICO 8.00-10.30 MINIMASTER a cura del Centro Formazione ANMCO SALA CAVANIGLIA IL LABORATORIO DI ARITMOLOGIA (II parte) Coordinatori: M. Disertori (Trento) - L. Sabbadin (Trento) Problemi assistenziali nella

Dettagli

Clinical & Interventional Cardiology

Clinical & Interventional Cardiology Endorsed by CATANIA MAY 29-31 Presidente Michele M. Gulizia, MD, FESC Clinical & Interventional Cardiology Corso di Formazione e Terapia Intensiva MEDITERRANEAN CARDIOLOGY MEETING FOR ALLIED PROFESSIONALS

Dettagli

PROGRAMMA SCIENTIFICO 2 Giugno 2008

PROGRAMMA SCIENTIFICO 2 Giugno 2008 2008 8.00-9.15 MINIMASTER SALA CAVANIGLIA ELETTROCARDIOGRAFIA CLINICA (III parte) Moderatori: G. Ferranti (Bentivoglio) - V. Martinelli (Tortona) Esercitazioni a gruppi su tracciati ECG V. Martinelli (Tortona)

Dettagli

MO D E L L O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E

MO D E L L O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E MO D E L L O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Curriculum Vitae Dr Badin Adolfo Data di Nascita 19/03/1955 Qualifica Dirigente Medico di I livello : IAS Amministrazione USL

Dettagli

Giornate Nursing Lunedì, 20 Maggio

Giornate Nursing Lunedì, 20 Maggio Lunedì, 20 Maggio 10.00-10.10 SALUTO DEL PRESIDENTE ANMCO - G.L. Nicolosi (Pordenone) 10.10-10.20 APERTURA LAVORI CHAIRMAN AREA NURSING - F. Ammirati (Roma) ARRESTO CARDIACO INTRAOSPEDALIERO (in collaborazione

Dettagli

PERUGIA il CUORE 2013

PERUGIA il CUORE 2013 FONDAZIONE UMBRA CUORE E IPERTENSIONE PERUGIA il CUORE 2013 Perugia, 7-8 Giugno 2013 Centro Congressi - Giò Jazz Hotel Via Ruggero D Andreotto N 19 06124 Perugia Patrocinato da: Azienda Ospedaliera di

Dettagli

L iscrizione al Corso è possibile solo online tramite il sito web: www.pacing2014.com/cardionurse/

L iscrizione al Corso è possibile solo online tramite il sito web: www.pacing2014.com/cardionurse/ Sede dei Lavori I lavori scientifici si terranno dal 3 al 5 dicembre, nell ambito del XVI International Symposium on Progress in Clinical Pacing, presso l Ergife Palace Hotel aula 8 (Via Aurelia, 619-00165

Dettagli

I CONVEGNO INTERREGIONALE SICOA CENTRO IV CONVEGNO REGIONALE SICOA LAZIO

I CONVEGNO INTERREGIONALE SICOA CENTRO IV CONVEGNO REGIONALE SICOA LAZIO I CONVEGNO INTERREGIONALE SICOA CENTRO IV CONVEGNO REGIONALE SICOA LAZIO 28 marzo 2015 ATAHOTEL VILLA PAMPHILI ROMA RAZIONALE La cardiologia sta mutando di giorno in giorno con ritmi sempre più alti. Tuttavia

Dettagli

SCOMPENSO CARDIACO E CARDIOMIOPATIE

SCOMPENSO CARDIACO E CARDIOMIOPATIE SCOMPENSO CARDIACO E 10-11 ottobre 2014 Comitato Scientifico Andrea Di Lenarda Marco Merlo Aniello Pappalardo Bruno Pinamonti Gianfranco Sinagra Dipartimento Cardiovascolare Azienda Ospedaliero Universitaria

Dettagli

IL NETWORK DEI CENTRI CARDIOLOGICI UNIVERSITARI SIC

IL NETWORK DEI CENTRI CARDIOLOGICI UNIVERSITARI SIC IL NETWORK DEI CENTRI CARDIOLOGICI UNIVERSITARI SIC S. Nodari, R. Poscia e A. Bazzani Centro Studi della Società Italiana di Cardiologia INTRODUZIONE Il Centro Studi ha effettuato un censimento dei Centri

Dettagli

Il San Filippo Neri può essere considerato uno degli. Ospedali romani all avanguardia per. l aggiornamento tecnologico. Non possiamo immaginare una

Il San Filippo Neri può essere considerato uno degli. Ospedali romani all avanguardia per. l aggiornamento tecnologico. Non possiamo immaginare una IL DIRETTORE GENERALE Il San Filippo Neri può essere considerato uno degli Ospedali romani all avanguardia per quanto concerne l aggiornamento tecnologico. Non possiamo immaginare una medicina moderna

Dettagli

Martedì 2 maggio 2006

Martedì 2 maggio 2006 preliminare 13-03-2006 14:05 Pagina 4 Martedì 2 maggio 2006 14.00 INAUGURAZIONE DEL CONGRESSO Saluto delle Autorità FIBRILLAZIONE ATRIALE: UP TO DATE Moderatori: P. Terrosu (Sassari), P. Scipione (Ancona)

Dettagli

Corso di Formazione teorico-pratico in Cardiologia per MMG

Corso di Formazione teorico-pratico in Cardiologia per MMG RESPONSABILI DELL EVENTO Amedeo Bongarzoni - Responsabile Ambulatorio Ecocardiografia Ospedale San Carlo Borromeo Milano Maurizio Marzegalli Direttore Dipartimento Emergenza e Urgenza Ospedale San Carlo

Dettagli

APPROFONDIMENTI IN CARDIOLOGIA CORSO FAD 16 NOVEMBRE 31 DICEMBRE 2015

APPROFONDIMENTI IN CARDIOLOGIA CORSO FAD 16 NOVEMBRE 31 DICEMBRE 2015 APPROFONDIMENTI IN CARDIOLOGIA CORSO FAD 16 NOVEMBRE 31 DICEMBRE 2015 Ble Consulting srl id. 363 numero ecm 143001, edizione 1 Responsabile scientifico: Pasquale Guarini Destinatari dell attività formativa:

Dettagli

Indicatori di qualità dell assistenza ospedaliera per la popolazione anziana residente nel Lazio

Indicatori di qualità dell assistenza ospedaliera per la popolazione anziana residente nel Lazio LAZIOSANITÀ AGENZIA DI SANITÀ PUBBLICA Indicatori di qualità dell assistenza ospedaliera per la popolazione anziana residente nel Lazio Anno 2005 Regione Lazio Indicatori di qualità dell assistenza ospedaliera

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. DR.VILANI CAMILLO Data di nascita 08/01/1953. Dirigente - Cardiologia-UCIC di Magenta

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. DR.VILANI CAMILLO Data di nascita 08/01/1953. Dirigente - Cardiologia-UCIC di Magenta INFORMAZIONI PERSONALI Nome DR.VILANI CAMILLO Data di nascita 08/01/1953 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio I Fascia AZIENDA OSPEDALIERA OSPEDALE CIVILE DI LEGNANO

Dettagli

PROGETTO FORMATIVO CONGRESSO GICR-IACPR REGIONE LOMBARDIA 2015

PROGETTO FORMATIVO CONGRESSO GICR-IACPR REGIONE LOMBARDIA 2015 PROGETTO FORMATIVO CONGRESSO GICR-IACPR REGIONE LOMBARDIA 2015 Sede: Hotel Ponte di Rialto Via Luigi Cadorna 5/7 26013 Crema (CR) Data: 06 e 07 novembre 2015 Responsabile scientifico: Comitato Scientifico:

Dettagli

Organizzazione gestionale e Modelli assistenziali per la cura dello Scompenso Cardiaco

Organizzazione gestionale e Modelli assistenziali per la cura dello Scompenso Cardiaco CONSENSUS CONFERENCE Milano 21 settembre 2005 Organizzazione gestionale e Modelli assistenziali per la cura dello Scompenso Cardiaco Gruppo Organizzazione e Modelli Gruppo di lavoro - Andrea Mortara (ANMCO)

Dettagli

Direttore U.O. Cardiochirurgia e Centro Trapianti Azienda Ospedaliera San Camillo Forlanini, ROMA

Direttore U.O. Cardiochirurgia e Centro Trapianti Azienda Ospedaliera San Camillo Forlanini, ROMA L organizzazione per il trapianto cardiaco Francesco Musumeci Direttore U.O. Cardiochirurgia e Centro Trapianti Azienda Ospedaliera San Camillo Forlanini, ROMA Prima testimonianza di Trapianto d organo:

Dettagli

2 Convention dei Delegati Regionali GICR-IACPR del Centro-Sud Aula Consiliare 31 Marzo 1946 3/4 Ottobre 2014, Mazara del Vallo (TP)

2 Convention dei Delegati Regionali GICR-IACPR del Centro-Sud Aula Consiliare 31 Marzo 1946 3/4 Ottobre 2014, Mazara del Vallo (TP) 2 Convention dei Delegati Regionali GICR-IACPR del Centro-Sud Aula Consiliare 31 Marzo 1946 3/4 Ottobre 2014, Mazara del Vallo (TP) LA RICERCA SCIENTIFICA IN CARDIOLOGIA RIABILITATIVA: IL MODELLO GICR-IACPR

Dettagli

PERCORSO DI APPRENDIMENTO CLINICO ASSISTENZIALE IN AMBITO CARDIOLOGICO PRESSO IL P.O. MARIA VITTORIA - ASLTO2

PERCORSO DI APPRENDIMENTO CLINICO ASSISTENZIALE IN AMBITO CARDIOLOGICO PRESSO IL P.O. MARIA VITTORIA - ASLTO2 A.S.L. TO 2 Azienda Sanitaria Locale Torino Corso di Laurea delle Professioni sanitarie Corso di Laurea in Infermieristica Sede TO2 Università degli Studi di Torino Scuola di Medicina PERCORSO DI APPRENDIMENTO

Dettagli

HEARTLINE. IRCCS S. Martino Genoa Cardiology Meeting. Genova. 13/14 novembre 2015. www.heartline.it. Hotel NH Collection Marina.

HEARTLINE. IRCCS S. Martino Genoa Cardiology Meeting. Genova. 13/14 novembre 2015. www.heartline.it. Hotel NH Collection Marina. Programma HEARTLINE IRCCS S. Martino Genoa Cardiology Meeting IRCCS Azienda Ospedaliera Universitaria San Martino IST Istituto Nazionale per la Ricerca sul Cancro Genova Hotel NH Collection Marina 13/14

Dettagli

Azienda Ospedaliera Universitaria San Giovanni di Dio e Ruggi D Aragona - Salerno La Città d Ippocrate

Azienda Ospedaliera Universitaria San Giovanni di Dio e Ruggi D Aragona - Salerno La Città d Ippocrate Azienda Ospedaliera Universitaria San Giovanni di Dio e Ruggi D Aragona - Salerno La Città d Ippocrate DIPARTIMENTO CUORE Direttore: Prof. Giuseppe Di Benedetto Salerno 09.00 Presentazione del convegno

Dettagli

Dipartimento CARDIO-TORACICO ASL BT Direttore: Dott. G. Deluca. Unità Operativa Cardiologia-UTIC ANDRIA Direttore f.f.: Dott. F.

Dipartimento CARDIO-TORACICO ASL BT Direttore: Dott. G. Deluca. Unità Operativa Cardiologia-UTIC ANDRIA Direttore f.f.: Dott. F. Dipartimento CARDIO-TORACICO ASL BT Direttore: Dott. G. Deluca Unità Operativa Cardiologia-UTIC ANDRIA Direttore f.f.: Dott. F. Bartolomucci CARDIOBAT 2014 Presidente Onorario: Dott. PASQUALE CALDAROLA

Dettagli

PROGETTO SCIENTIFICO CONTINUITA DELLE CURE IN FIBROSI CISTICA

PROGETTO SCIENTIFICO CONTINUITA DELLE CURE IN FIBROSI CISTICA UOC FIBROSI CISTICA, DMP OPBG- IRCCS e ASSOCIAZIONE OFFICIUM ONL.US. PROGETTO SCIENTIFICO CONTINUITA DELLE CURE IN FIBROSI CISTICA Sviluppo ed Implementazione della cultura assistenziale del malato cronico

Dettagli

L esperienza della Cardiologia dell Osp Maria Vittoria di Torino

L esperienza della Cardiologia dell Osp Maria Vittoria di Torino Controllo remoto nei dispositivi impiantabili di defibrillazione e resincronizzazione ventricolare: Dipartimento di Cardiologia un esempio di organizzazione, ruolo dell infermiere e grado di soddisfazione

Dettagli

Giovedì 1 Giugno. Requisiti di qualità della documentazione infermieristica S. Marchisio (Vercelli)

Giovedì 1 Giugno. Requisiti di qualità della documentazione infermieristica S. Marchisio (Vercelli) Giovedì 10.30-13.30 SESSIONE PLENARIA SALA CAVANIGLIA LA DOCUMENTAZIONE CLINICA COME STRUMENTO DI QUALITÀ, SICUREZZA ED INTEGRAZIONE INTERPROFESSIONALE Moderatori: P. Di Giulio (Torino) - Q. Tozzi (Roma)

Dettagli

PROGRAMMA CONGRESSO REGIONALE GICR-IACPR SARDEGNA

PROGRAMMA CONGRESSO REGIONALE GICR-IACPR SARDEGNA PROGRAMMA CONGRESSO REGIONALE GICR-IACPR SARDEGNA IV Incontro di Riabilitazione Cardiologica e Prevenzione delle Malattie Cardiovascolari Venerdì 26/Sabato 27 febbraio 2016 THOTEL, Cagliari EV. N. 948-147275

Dettagli

IL RISCHIO, LA MALATTIA, LA TERAPIA

IL RISCHIO, LA MALATTIA, LA TERAPIA Ospedale Giovanni Paolo II Unità Operativa di Cardiologia - UTIC Direttore: Dr.ssa Rosanna Pes Meeting di Cardiologia IL RISCHIO, LA MALATTIA, LA TERAPIA Olbia Sala Congressi Museo Archeologico Nazionale

Dettagli

Il paziente cardiopatico-respiratorio PRINCIPALI PATOLOGIE

Il paziente cardiopatico-respiratorio PRINCIPALI PATOLOGIE -respiratorio PRINCIPALI PATOLOGIE CARDIOPATIE NON OPERATE IMA Cardiopatia ischemica post-ima Scompenso cardiaco Arteriopatia obliterante cronica periferica Valvulopatia CARDIOPATIE CHIRURGICHE Cardiopatia

Dettagli

IMPIANTO TRANSCATETERE ( FEMORALE E TRANSAPICALE) DELLA VALVOLA AORTICA : GESTIONE ASSISTENZIALE PRE, INTRA E POST. Lantero Patrizia Giovannini Elda

IMPIANTO TRANSCATETERE ( FEMORALE E TRANSAPICALE) DELLA VALVOLA AORTICA : GESTIONE ASSISTENZIALE PRE, INTRA E POST. Lantero Patrizia Giovannini Elda IMPIANTO TRANSCATETERE ( FEMORALE E TRANSAPICALE) DELLA VALVOLA AORTICA : GESTIONE ASSISTENZIALE PRE, INTRA E POST PROCEDURA Lantero Patrizia Giovannini Elda IMPIANTO TRANSCATETERE (FEMORALE E TRANSAPICALE)

Dettagli

Cardionursing. Time Table DOMENICA 1 GIUGNO 2003 LUNEDÌ 2 GIUGNO 2003 MARTEDÌ 3 GIUGNO 2003

Cardionursing. Time Table DOMENICA 1 GIUGNO 2003 LUNEDÌ 2 GIUGNO 2003 MARTEDÌ 3 GIUGNO 2003 Cardionursing Time Table DOMENICA 1 GIUGNO 2003 MiniMaster MiniMaster MiniMaster 8.00-11.30 Gestione infermieristica del paziente Gestione infermieristica del paziente Il ruolo dell infermiere nella prevenzione

Dettagli

L a cardiologia interventistica

L a cardiologia interventistica Evento Formativo ANMCO 2014 L a cardiologia interventistica nella pratica quotidiana: confronto di esperienze Programma preliminare Palermo 26-27 settembre 2014 Palermo, 26 settembre 2014 15.00 Saluti

Dettagli

HEARTLINE. IRCCS S. Martino Genoa Cardiology Meeting. Genova. 13/14 novembre 2015. www.heartline.it. Hotel NH Collection Marina. Programma preliminare

HEARTLINE. IRCCS S. Martino Genoa Cardiology Meeting. Genova. 13/14 novembre 2015. www.heartline.it. Hotel NH Collection Marina. Programma preliminare Programma preliminare HEARTLINE IRCCS S. Martino Genoa Cardiology Meeting IRCCS Azienda Ospedaliera Universitaria San Martino IST Istituto Nazionale per la Ricerca sul Cancro Genova Hotel NH Collection

Dettagli

PRESENTAZIONE. ECM Evento accreditato ECM per le categorie MEDICO CHIRURGO* e INFERMIERE. Crediti assegnati 10,5.

PRESENTAZIONE. ECM Evento accreditato ECM per le categorie MEDICO CHIRURGO* e INFERMIERE. Crediti assegnati 10,5. PRESENTAZIONE I percorsi diagnostico terapeutici nell ambito delle patologie cardiovascolari sono soggetti a continua evoluzione in funzione di nuove disponibilità tecnologiche e di nuove possibilità terapeutiche

Dettagli

I CONVEGNO DI CARDIORISONANZA 2008

I CONVEGNO DI CARDIORISONANZA 2008 Azienda Ospedaliera Ospedale Niguarda Ca Granda Dipartimento A. De Gasperis Azienda Ospedaliera Ospedale Niguarda Ca Granda I CONVEGNO DI CARDIORISONANZA 2008 Promosso dall Unita di Risonanza Magnetica

Dettagli

Il ruolo del medico di medicina generale nell applicazione del PDTA sulle patologie bronco-ostruttive

Il ruolo del medico di medicina generale nell applicazione del PDTA sulle patologie bronco-ostruttive Medico di medicina generale, Bisceglie (BA) Il ruolo del medico di medicina generale nell applicazione del PDTA sulle patologie bronco-ostruttive Il recente documento della regione Puglia relativo ai percorsi

Dettagli

CENTRI SCOMPENSO CONVENTION LOMBARDIA. collaborazione. eccellenza. sostenibilità innovazione

CENTRI SCOMPENSO CONVENTION LOMBARDIA. collaborazione. eccellenza. sostenibilità innovazione collaborazione eccellenza CONVENTION CENTRI SCOMPENSO 16 e 17 MAGGIO 2014 Antico Borgo La Muratella Cologno al Serio (BG) LOMBARDIA La collaborazione tra centri di eccellenza è fondamentale per dimostrare

Dettagli

DALL OSPEDALE PER ACUTI AL TERRITORIO RUOLO DELLA RIABILITAZIONE CARDIOLOGICA

DALL OSPEDALE PER ACUTI AL TERRITORIO RUOLO DELLA RIABILITAZIONE CARDIOLOGICA REGIONE LOMBARDIA Azienda Ospedaliera OSPEDALE MAGGIORE di Crema U.O. Riabilitazione Cardiologica RIVOLTA D ADDA MI Via Giovanni XXIII Via Milano Via Circonvallazione Via Oberdan BG Via Circonvallazione

Dettagli

Fad on demand dal 25 giugno al 31 dicembre 2012. Click ANMCO. www.anmco.it NESSUN PROBLEMA

Fad on demand dal 25 giugno al 31 dicembre 2012. Click ANMCO. www.anmco.it NESSUN PROBLEMA non hai potuto partecipare al 43 congresso nazionale di cardiologia anmco? NESSUN PROBLEMA PUOi guardare UNA SELEziONE degli EvENti SciENtifici dal 25 giugno al 31 dicembre dal 25 giugno al 31 dicembre

Dettagli

BILANCIO DI MISSIONE 2012 RENDICONTO 2011

BILANCIO DI MISSIONE 2012 RENDICONTO 2011 AZIENDA USL DI RAVENNA BILANCIO DI MISSIONE 2012 RENDICONTO 2011 Gruppo di lavoro Coordinamento Milva Fanti Redazione dei capitoli Presentazione e conclusioni: Capitolo 1: Giuliano Silvi Capitolo 2: Gianni

Dettagli

II Convegno del Centro Insubrico Italo-Svizzero per lo Studio e il Trattamento delle Malattie Cardiovascolari ITASCA 2013

II Convegno del Centro Insubrico Italo-Svizzero per lo Studio e il Trattamento delle Malattie Cardiovascolari ITASCA 2013 Progressi Tecnologici nella Diagnosi e Terapia delle Cardiopatie II Convegno del Centro Insubrico Italo-Svizzero per lo Studio e il Trattamento delle Malattie Cardiovascolari ITASCA 2013, 08 novembre 2013

Dettagli

bartolomeo.silvestri@alice.it

bartolomeo.silvestri@alice.it CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome Silvestri Bartolomeo Data di nascita 09/08/1953 Indirizzo Via La Martella,86-75100 Matera Telefono cellulare 331 5454546 E-mail Qualifica bartolomeo.silvestri@alice.it

Dettagli

OPINIONI A CONFRONTO IN CARDIOLOGIA. DALLA PREVENZIONE ALLA RIABILITAZIONE L indispensabile, l utile, il superfluo

OPINIONI A CONFRONTO IN CARDIOLOGIA. DALLA PREVENZIONE ALLA RIABILITAZIONE L indispensabile, l utile, il superfluo OPaCONF2004.prog 12-03-2004 9:28 Pagina 1 Azienda Ospedaliera Istituti Ospitalieri di Cremona OPINIONI A CONFRONTO IN CARDIOLOGIA. DALLA PREVENZIONE ALLA RIABILITAZIONE L indispensabile, l utile, il superfluo,

Dettagli

Il percorso dell IMA STEMI dal Pronto Soccorso all UTIC: ed organizzative dell infermiere. Sulle sponde del Ticino.

Il percorso dell IMA STEMI dal Pronto Soccorso all UTIC: ed organizzative dell infermiere. Sulle sponde del Ticino. Sulle sponde del Ticino Novara, 14-15 gennaio 2011 Il percorso dell IMA STEMI dal Pronto Soccorso all UTIC: competenze tecnico-professionali ed organizzative dell infermiere Cinzia Delpiano S.C. Cardiologia

Dettagli

PROPOSTA DI UN MODELLO DI RIFERIMENTO

PROPOSTA DI UN MODELLO DI RIFERIMENTO IPA Adriatic CBC Programme Progetto LOVE YOUR HEART PROPOSTA DI UN MODELLO DI RIFERIMENTO Montona, 10 giugno 2013 Lamberto Pressato - SCF MODELLO DEL DISEASE MANAGEMENT nella PREVENZIONE del RISCHIO CARDIOVASCOLARE

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O

F O R M A T O E U R O P E O F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Via della Mattonaia 31 Firenze Telefono 335-6349326; 0544-285745 Fax 0544/285395 E-mail m.margheri@ausl.ra.it

Dettagli

Linee guida in ecocardiografia

Linee guida in ecocardiografia Linee guida in ecocardiografia Maria Cuonzo Cardiologia Utic Ospedale M. Sarcone Terlizzi Poche metodologie hanno subito una applicazione così vasta ed una diffusione cosi capillare nella pratica clinica

Dettagli

Il telemonitoraggio nel paziente con dispositivo impiantabile (ICD o PM): la tecnologia per la sicurezza e la qualità di vita

Il telemonitoraggio nel paziente con dispositivo impiantabile (ICD o PM): la tecnologia per la sicurezza e la qualità di vita Il telemonitoraggio nel paziente con dispositivo impiantabile (ICD o PM): la tecnologia per la sicurezza e la qualità di vita Autrici: Carlesso Giulia, Corso Marilisa 33 Congresso Nazionale ANIARTI 5-7

Dettagli

T E R A P I A D E L L I N S U F F I C I E N Z A C A R D I A C A

T E R A P I A D E L L I N S U F F I C I E N Z A C A R D I A C A ANMCO CONGRESSO REGIONALE ANMCO VENETO T E R A P I A D E L L I N S U F F I C I E N Z A C A R D I A C A Con la collaborazione di AIAC - GICR - SICI-GISE Legnaro 10 Settembre 2011 Facoltà di Agraria Agripolis

Dettagli

La gestione dello Scompenso Cardiaco: il ruolo del Cardiologo

La gestione dello Scompenso Cardiaco: il ruolo del Cardiologo La gestione dello Scompenso Cardiaco: il ruolo del Cardiologo LO SCOMPENSO CARDIACO 1-2 % DELLA POPOLAZIONE 14.000.000 IN EUROPA 1.000.000 IN ITALIA LO SCOMPENSO CARDIACO CARDIOLOGIA ELEVATA COMPETENZA

Dettagli

PROGETTO CLOSE TO CARE PER I PAZIENTI CON IPERTENSIONE ARTERIOSA E FATTORI DI RISCHIO CARDIOMETABOLICO: ANALISI PRELIMINARE DEI RISULTATI.

PROGETTO CLOSE TO CARE PER I PAZIENTI CON IPERTENSIONE ARTERIOSA E FATTORI DI RISCHIO CARDIOMETABOLICO: ANALISI PRELIMINARE DEI RISULTATI. PROGETTO CLOSE TO CARE PER I PAZIENTI CON IPERTENSIONE ARTERIOSA E FATTORI DI RISCHIO CARDIOMETABOLICO: ANALISI PRELIMINARE DEI RISULTATI. Giuliano Tocci 1,2, Andrea Ferrucci 1, Chiara Rossi 1, Caterina

Dettagli

MODELLO PER IL CURRICULUM VITAE

MODELLO PER IL CURRICULUM VITAE MODELLO PER IL CURRICULUM VITAE DATI PERSONALI Cognome e nome MILANI LOREDANO Qualifica MEDICO CHIRURGO SPECIALISTA CARDIOLOGIA Amministrazione Incarico attuale DIRETTORE UOC DI CARDIOLOGIA OSPEDALE CIVILE

Dettagli

Azienda USL 6 di LIVORNO Progetto Chronic care model Flow chart scompenso cardiaco Versione 2.1 del 29.3.2010

Azienda USL 6 di LIVORNO Progetto Chronic care model Flow chart scompenso cardiaco Versione 2.1 del 29.3.2010 INIZIO a) Richiesta visita per sintomatologia o b) Controlli clinici a seguito di altra patologia INIZIO Individua tipologia dei pazienti Realizza elenco di pazienti con sintomi di SC e alterazioni strutturali

Dettagli

PROGRAMMA DEL 21/05/2009 FONDAZIONE CINI ISOLA DI SAN GIORGIO

PROGRAMMA DEL 21/05/2009 FONDAZIONE CINI ISOLA DI SAN GIORGIO I.R.C.C.S. SAN CAMILLO GIORNATE CARDIOLOGICHE CAMILLIANE IL CUORE E OLTRE ISTITUTO DON ORIONE ARTIGIANELLI - VENEZIA 21 22 23/05/2009 SEGRETERIA SCIENTIFICA: Dott. Giorgio Levedianos Responsabile U.O.

Dettagli

Con il patrocinio di RIABILITA.RE. Dalla terapia intensiva alla palestra: un nuovo percorso per il cardiopatico. Reggio Emilia

Con il patrocinio di RIABILITA.RE. Dalla terapia intensiva alla palestra: un nuovo percorso per il cardiopatico. Reggio Emilia Con il patrocinio di RIABILITA.RE 2013 Dalla terapia intensiva alla palestra: un nuovo percorso per il cardiopatico Reggio Emilia 15 Novembre 2013 Best Western Classic Hotel Faculty Romualdo Belardinelli,

Dettagli

Gestione del paziente critico candidato a trapianto degli organi del torace: una visione multidisciplinare.

Gestione del paziente critico candidato a trapianto degli organi del torace: una visione multidisciplinare. AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITARIA SENESE POLICLINICO SANTA MARIA ALLE SCOTTE Area Tecnico Sanitaria DIR. DOTT.SSA M.G. BURRONI Servizio Circolazione Extracorporea DOTT.SSA D. CASTELLANI Giornate di Studio

Dettagli

PRESENTAZIONE. DIRETTORE DEL CORSO Zoran Olivari UOC Cardiologia - Ospedale Ca Foncello, Treviso tel. 0422 322767 e-mail: segcardiotv@ulss.tv.

PRESENTAZIONE. DIRETTORE DEL CORSO Zoran Olivari UOC Cardiologia - Ospedale Ca Foncello, Treviso tel. 0422 322767 e-mail: segcardiotv@ulss.tv. PRESENTAZIONE I percorsi diagnostico terapeutici nell ambito delle patologie cardiovascolari sono soggetti a continua evoluzione in funzione di nuove disponibilità tecnologiche e di nuove possibilità terapeutiche

Dettagli

Università degli Studi di Pavia SCUOLA DI SPECIALIZZAZIONE IN CARDIOLOGIA PIANO DI ADDESTRAMENTO PROFESSIONALIZZANTE A.A.

Università degli Studi di Pavia SCUOLA DI SPECIALIZZAZIONE IN CARDIOLOGIA PIANO DI ADDESTRAMENTO PROFESSIONALIZZANTE A.A. Università degli Studi di Pavia SCUOLA DI SPECIALIZZAZIONE IN CARDIOLOGIA Direttore: Prof. Peter J. Tel: 0382.0367 Fax:0382.03002 e-mail: peter.schwartz@unipv.it Segreteria: Elisa Scarparo Tel: 0382.26061

Dettagli

JOB DESCRIPTION TECNICO DI FISIOPATOLOGIA CARDIOCIRCOLATORIA E PERFUSIONE CARDIOVASCOLARE

JOB DESCRIPTION TECNICO DI FISIOPATOLOGIA CARDIOCIRCOLATORIA E PERFUSIONE CARDIOVASCOLARE TECNICO DI FISIOPATOLOGIA CARDIOCIRCOLATORIA E PERFUSIONE CARDIOVASCOLARE Rev. 0 Pag. 1 di 6 Job specifica inerente l ambito lavorativo cui il lavoratore è stato assegnato. Area Dipartimentale Unità Operativa

Dettagli

SEGRETERIA SCIENTIFICA SIICP-Società Italiana Interdisciplinare per le Cure Primarie

SEGRETERIA SCIENTIFICA SIICP-Società Italiana Interdisciplinare per le Cure Primarie PRESIDENTE Loreto Gesualdo COMITATO SCIENTIFICO INTERDISCIPLINARE Maria Pia Foschino Barbaro Giovanni Colucci Matteo Di Biase Francesco Giorgino GIuseppe Grandaliano Elena Ranieri Carlo Sabbà Angelo Vacca

Dettagli

Follow-up del cardiopatico con Aritmie

Follow-up del cardiopatico con Aritmie Regione Friuli Venezia Giulia Follow-up del cardiopatico con Aritmie Documento di consenso regionale 2011 Hanno collaborato alla stesura del Documento di consenso: Dr. Massimo Zecchin; SOC Cardiologia,

Dettagli

gestione della sincope

gestione della sincope 5 Convegno di Formazione Teorico Pratico Multidisciplinare: La Sincope e le Perdite Transitorie di Coscienza di Sospetta Natura Sincopale Royal Carlton Hotel, Bologna, 10 11 marzo 2011 Il ruolo degli infermieri

Dettagli

Programma Interventi Innovativi

Programma Interventi Innovativi Ambulatorio Infermieristico della Fragilità Saranno disponibili, all interno della UCCP, degli infermieri della Fragilità che opereranno sul territorio (sono gli infermieri già impegnati ad affiancare

Dettagli

A.O. S. Martino e Cliniche Universitarie convenzionate di Genova Pelucco David Direttore SC Pneumologia AO San Martino - Genova Scordamaglia Antonio

A.O. S. Martino e Cliniche Universitarie convenzionate di Genova Pelucco David Direttore SC Pneumologia AO San Martino - Genova Scordamaglia Antonio FORMAT DOCUMENTI RETI Titolo: RETE PNEUMOLOGICA Partecipanti Coordinatori Cognome Nome ruolo azienda recapito Nosenzo Marco Direttore SC Pneumologia PO Imperia - ASL1 IMPERIESE 0183 537016; m.nosenzo@asl1.liguria.it

Dettagli

ha conseguito il Diploma di Maturita Classica presso il Liceo Nicola Spedalieri di Catania nell anno 1983;

ha conseguito il Diploma di Maturita Classica presso il Liceo Nicola Spedalieri di Catania nell anno 1983; FORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE Dott. Alessandro Carbonaro Stato civile: Coniugato Data di nascita: 28/07/1965 Luogo di nascita: Catania Residenza: via Caduti del Lavoro 46, Gravina di Catania

Dettagli

APPROPRIATEZZA CLINICA, TECNOLOGICA E STRUTTURALE NELL ASSISTENZA ALLE MALATTIE DEL SISTEMA CARDIOVASCOLARE

APPROPRIATEZZA CLINICA, TECNOLOGICA E STRUTTURALE NELL ASSISTENZA ALLE MALATTIE DEL SISTEMA CARDIOVASCOLARE APPROPRIATEZZA CLINICA, TECNOLOGICA E STRUTTURALE NELL ASSISTENZA ALLE MALATTIE DEL SISTEMA CARDIOVASCOLARE I CENTRI CARDIOVASCOLARI DIAGNOSTICA PER IMMAGINI INTEGRATA G.P. Cornalba Accessibilità Efficienza

Dettagli

La lotta alle malattie cardiovascolari ed il ruolo delle Associazioni Amici del Cuore in Toscana.

La lotta alle malattie cardiovascolari ed il ruolo delle Associazioni Amici del Cuore in Toscana. La lotta alle malattie cardiovascolari ed il ruolo delle Associazioni Amici del Cuore in Toscana. Com è noto le Malattie Cardiovascolari rappresentano la principale causa di morte nei Paesi industrializzati.

Dettagli

Regione Veneto Azienda ULSS 6 Vicenza. Ospedale Civile S. Bortolo

Regione Veneto Azienda ULSS 6 Vicenza. Ospedale Civile S. Bortolo VICENZA Regione Veneto Azienda ULSS 6 Vicenza Ospedale Civile S. Bortolo Dipartimento AREA MEDICA 1^ Direttore Dr. Giorgio Vescovo MEDICINA INTERNA PER INTENSITA DI CURE LA MEDICINA INTERNA OGGI. COMPLESSA..

Dettagli

Una scossa al cuore!

Una scossa al cuore! Una scossa al cuore! Aritmie ad alto rischio: il punto di vista del cardiologo intensivista. Cosa è cambiato in Utic. Dott. Antonio Anastasia Aiuto cardiologo Utic Casa di cura Villa Verde Utic Unità

Dettagli

i Direttore del Master: Prof. Massimiliano Panella Anno Accademico 2008/2009

i Direttore del Master: Prof. Massimiliano Panella Anno Accademico 2008/2009 UNIVERSITA DEGLI STUDI DEL PIEMONTE ORIENTALE Amedeo Avogadro FACOLTA DI MEDICINA, CHIRURGIA E SCIENZE DELLA SALUTE Master universitario di I livello in Management per le funzioni di coordinamento delle

Dettagli

Medico Chirurgo. Specialista in Cardiologia

Medico Chirurgo. Specialista in Cardiologia BEATA OSTROWSKA Medico Chirurgo Specialista in Cardiologia ISTRUZIONE 1987 Liceo Scientifico H.Sawicka Kielce (Polonia) Maturità Scientifica CORSO DI LAUREA IN MEDICINA E CHIRURGIA 1998 2000 Internato

Dettagli

Daniele Migliarini, Fisioterapista. U.O. Servizio Recupero e Rieducazione Funzionale Domus Salutis - Brescia

Daniele Migliarini, Fisioterapista. U.O. Servizio Recupero e Rieducazione Funzionale Domus Salutis - Brescia Daniele Migliarini, Fisioterapista U.O. Servizio Recupero e Rieducazione Funzionale Domus Salutis - Brescia Definizione di Riabilitazione cardiologica Somma degli interventi richiesti per garantire le

Dettagli

PROGRAMMA DEFINITIVO 6ª CONFERENZA NAZIONALE GERONTOLOGICA

PROGRAMMA DEFINITIVO 6ª CONFERENZA NAZIONALE GERONTOLOGICA REGIONE CALABRIA A. S.P. di VIBO VALENTIA Unità Operativa Complessa di Geriatria Presidio Ospedaliero di Soriano Calabro Direttore: Dott. Giuseppe BATTAGLIA PROGRAMMA DEFINITIVO 6ª CONFERENZA NAZIONALE

Dettagli

PROPOSTE FORMATIVE - PFA 2016

PROPOSTE FORMATIVE - PFA 2016 PROPOSTE FORMATIVE - PFA 2016 Responsabile Scientifico Titolo Evento Tipo Corso Trimestre di svolgimento Durata attività formativa in ore Numero partecipanti Obiettivo formativo 1 Giancarlo Proietti Necci

Dettagli

Scompenso cardiaco cronico: conoscerlo per aiutare il tuo cuore a farti vivere meglio

Scompenso cardiaco cronico: conoscerlo per aiutare il tuo cuore a farti vivere meglio Scompenso cardiaco cronico: conoscerlo per aiutare il tuo cuore a farti vivere meglio Scompenso cardiaco cronico: che cosa e? Il tuo medico ti ha detto che sei ammalato di scompenso cardiaco.... Ma che

Dettagli

L ECG: che fare oggi? TeT Dott. Enrico Puccini

L ECG: che fare oggi? TeT Dott. Enrico Puccini L ECG: che fare oggi? Benche l Elettrocardiogramma abbia 100 anni e ancora al centro della Medicina cardiovascolare! A CONDIZIONE CHE L ECG VENGA COMPUTERIZZATO, LA SUA ANALISI VENGA CENTRALIZZATA E QUINDI

Dettagli

Corso teorico pratico di elettrocardiografia

Corso teorico pratico di elettrocardiografia Corso teorico pratico di elettrocardiografia Corso base per l interpretazione dell ECG nella pratica clinica I Edizione Responsabile Scientifico Alfredo De Nardo 30 novembre e 1 Dicembre 2012 Vibo Valentia

Dettagli

Esperienze nella gestione ambulatoriale dello scompenso cardiaco.

Esperienze nella gestione ambulatoriale dello scompenso cardiaco. Heart Failure History Esperienze nella gestione ambulatoriale dello scompenso cardiaco. Mauro Feola Riabilitazione Cardiologica-Unita Scompenso Cardiaco Ospedale di Fossano e Mondovi (CN) Gheorgiade Comparazione

Dettagli

REGISTRAZIONE DEI PARTECIPANTI PROLUSIONE SALUTO DELLE AUTORITA INTRODUZIONE AI LAVORI. L Errore Medico:

REGISTRAZIONE DEI PARTECIPANTI PROLUSIONE SALUTO DELLE AUTORITA INTRODUZIONE AI LAVORI. L Errore Medico: PRIMO CONGRESSO NAZIONALE MULTIDISCIPLINARE A..C..S..A.. onllus 8--11 oottttoobbrree 2003 Giaarrddi inii Naaxxooss ((Meessssi inaa)) LA COMMISSIONE NAZIONALE PER LA FORMAZIONE CONTINUA HA ASSEGNATO A QUESTO

Dettagli

Il recupero funzionale del cardiopatico

Il recupero funzionale del cardiopatico XVIII CONVEGNO NAZIONALE GERIATRICO Dottore Angelico 11-12-13 giugno 2015 - Cassino Il recupero funzionale del cardiopatico Matteo Grezzana Marina Lugarà Elisa Maya Boldo UOC Geriatria Attuale mission

Dettagli

CORSI DI FORMAZIONE LIMPE

CORSI DI FORMAZIONE LIMPE CORSI DI FORMAZIONE LIMPE Giovedì 6 Ottobre 2011 Riabilitazione nei disturbi del movimento Moderatore: G. Abbruzzese (Genova) 16.30-17.20 Apprendimento motorio nella malattia di Parkinson G. Abbruzzese

Dettagli

ECHO VALVE SURGERY. Terzo Congresso Nazionale 12/13 GIUGNO 2014. HOTEL ROYAL CONTINENTAL Napoli

ECHO VALVE SURGERY. Terzo Congresso Nazionale 12/13 GIUGNO 2014. HOTEL ROYAL CONTINENTAL Napoli Clinica Mediterranea struttura Ospedaliera con alta specialità del cuore accreditata ssn ECHO VALVE SURGERY Terzo Congresso Nazionale 12/13 GIUGNO 2014 HOTEL ROYAL CONTINENTAL Napoli Presidente: M. Librera

Dettagli

Le malattie cardiovascolari (MCV) sono la principale causa di morte nelle donne, responsabili del 54% dei decessi femminili in Europa

Le malattie cardiovascolari (MCV) sono la principale causa di morte nelle donne, responsabili del 54% dei decessi femminili in Europa Red Alert for Women s Heart Compendio DONNE E RICERCA CARDIOVASCOLARE Le malattie cardiovascolari (MCV) sono la principale causa di morte nelle donne, responsabili del 54% dei decessi femminili in Europa

Dettagli

CUORE-DIABETE: COSA E SUCCESSO NEL FRATTEMPO...?

CUORE-DIABETE: COSA E SUCCESSO NEL FRATTEMPO...? CUORE-DIABETE: COSA E SUCCESSO NEL FRATTEMPO...?, 7 Maggio 2015 Fondazione IRCCS Ca Granda - Ospedale Maggiore Policlinico Aula Magna del Devoto RAZIONALE L incontro interdisciplinare tra diabetologi e

Dettagli

GIORNATE MEDICHE FIORENTINE 2011 Firenze 2-3 Dicembre 2011

GIORNATE MEDICHE FIORENTINE 2011 Firenze 2-3 Dicembre 2011 GIORNATE MEDICHE FIORENTINE 2011 Firenze 2-3 Dicembre 2011 La Medicina di iniziativa L esperienza fiorentina Alessandro Del Re CHRONIC CARE MODEL SANITA D INIZIATIVA Dalla medicina di attesa Alla sanità

Dettagli

Importanza della Riabilitazione Cardiologica

Importanza della Riabilitazione Cardiologica Prevenire lo scompenso e le sue recidive Sessione II - Prevenzione, Terapia e Riabilitazione dello Scompenso Cardiaco Importanza della Riabilitazione Cardiologica Prevenire lo scompenso e le sue recidive

Dettagli

Il Progetto DIABETICI IN PALESTRA : prescrizione dell esercizio fisico nel paziente diabetico

Il Progetto DIABETICI IN PALESTRA : prescrizione dell esercizio fisico nel paziente diabetico Convegno Regionale Impegno per la Salute 3 Novembre 2013, Santa Maria di Sala Il Progetto DIABETICI IN PALESTRA : prescrizione dell esercizio fisico nel paziente diabetico Franco Giada M.Vettori, A.Cosma,

Dettagli

Patrocini richiesti 2 VIGEVANO DIABETE IIIª EDIZIONE GESTIRE IL DIABETE E IL DIABETICO IN OSPEDALE: DAL PRONTO SOCCORSO ALLA RIABILITAZIONE

Patrocini richiesti 2 VIGEVANO DIABETE IIIª EDIZIONE GESTIRE IL DIABETE E IL DIABETICO IN OSPEDALE: DAL PRONTO SOCCORSO ALLA RIABILITAZIONE Patrocini richiesti 2 VIGEVANO DIABETE IIIª EDIZIONE GESTIRE IL DIABETE E IL DIABETICO IN OSPEDALE: DAL PRONTO SOCCORSO ALLA RIABILITAZIONE Relatori e Moderatori BOSI EMANUELE Milano CARAVAGGI CARLO Milano

Dettagli

CIACC. 2 Congresso InterAssociativo di Cardiologia Clinica. Milano, Hotel Michelangelo 6 e 7 Novembre 2009

CIACC. 2 Congresso InterAssociativo di Cardiologia Clinica. Milano, Hotel Michelangelo 6 e 7 Novembre 2009 CIACC 2 Congresso InterAssociativo di Cardiologia Clinica Milano, Hotel Michelangelo 6 e 7 Novembre 2009 Il paziente visto dall Ospedale e dalterritorio Sotto l egida della Federazione Italiana di Cardiologia

Dettagli

CONTINUITÀ DELLE CURE NELL ASSISTENZA AL MALATO CRONICO

CONTINUITÀ DELLE CURE NELL ASSISTENZA AL MALATO CRONICO CONTINUITÀ DELLE CURE NELL ASSISTENZA AL MALATO CRONICO Gruppo di Lavoro Federsanità ANCI Veneto e Friuli Venezia Giulia Salute e Welfare a Nordest Udine, Fondazione CRUP- 23 febbraio 2009 Dott. Daniele

Dettagli

ASU San Giovanni Battista Torino S.C. Cardiologia 2

ASU San Giovanni Battista Torino S.C. Cardiologia 2 ASU San Giovanni Battista Torino S.C. Cardiologia 2 Il processo infermieristico espresso con un linguaggio comune: sviluppo delle competenze professionali attraverso la capacità di formulare diagnosi infermieristiche

Dettagli

CORSO DI ECOCARDIOGRAFIA Corso teorico-pratico (livello intermedio/avanzato)

CORSO DI ECOCARDIOGRAFIA Corso teorico-pratico (livello intermedio/avanzato) CORSO DI ECOCARDIOGRAFIA Corso teorico-pratico (livello intermedio/avanzato) Razionale del Corso Il Corso è di livello intermedio/avanzato, rivolto a Medici Specialisti in Cardiologia, Medicina Interna

Dettagli

La Gestione del Paziente Complesso nella Pratica Clinica

La Gestione del Paziente Complesso nella Pratica Clinica XIV CONGRESSO NAZIONALE DI CARDIOLOGIA DELL ANZIANO La Gestione del Paziente Complesso nella Pratica Clinica Coordinatori: Giovanni Pulignano, Donatella Del Sindaco Roma 15-16 Maggio 2015 Scuola Superiore

Dettagli

UNITÀ OPERATIVA RIABILITAZIONE SCLEROSI MULTIPLA DIPARTIMENTO DI NEUROSCIENZE

UNITÀ OPERATIVA RIABILITAZIONE SCLEROSI MULTIPLA DIPARTIMENTO DI NEUROSCIENZE UNITÀ OPERATIVA RIABILITAZIONE SCLEROSI MULTIPLA DIPARTIMENTO DI NEUROSCIENZE 1/7 Premessa Il Dipartimento di Neuroscienze ha come obiettivo la prevenzione, la diagnosi, la cura, la riabilitazione e la

Dettagli

Visite ed esami ambulatoriali

Visite ed esami ambulatoriali Visite ed esami ambulatoriali II di Milano è un Istituto di Ricovero e Cura a Carattere Scientifi co (IRCCS) dedicato alle malattie cardiovascolari. E convenzionato con l Università degli Studi di Milano.

Dettagli

Visite ed esami ambulatoriali

Visite ed esami ambulatoriali IST301 www.cardiologicomonzino.it Nel sito web sono disponibili tutte le informazioni relative al, comprese quelle riportate nel presente documento; è inoltre possibile prenotare visite ed esami ed iscriversi

Dettagli

CONVEGNO SICOA DI CARDIOLOGIA RIABILITATIVA

CONVEGNO SICOA DI CARDIOLOGIA RIABILITATIVA CONVEGNO SICOA DI CARDIOLOGIA RIABILITATIVA Come colmare il gap tra evidenze scientifiche e mondo reale in prevenzione cardiovascolare PROGRAMMA SCIENTIFICO 3 ottobre 2015 GARDONE RIVIERA (BS) Grand Hotel

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo TORRISI Santo 13, via Milano, 96011, Augusta (SR) Telefono 0931 997493 / 333 7420671 Fax 095 7435920

Dettagli

Riabilitazione dopo intervento di cardiochirurgia

Riabilitazione dopo intervento di cardiochirurgia Riabilitazione dopo intervento di cardiochirurgia L obiettivo ultimo della riabilitazione cardiologica Recuperare e mantenere al livello più elevato possibile le condizioni fisiologiche, psicologiche,

Dettagli