PROVINCIA DI CUNEO - COMUNE DI SALUZZO

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "PROVINCIA DI CUNEO - COMUNE DI SALUZZO"

Transcript

1 Capitale sociale Euro ,00 i.v. Codice Fiscale - Partita IVA Registro Imprese di Cuneo: R.E.A C.C.I.A.A. Cuneo SCOTTA S.p.A. Sede legale e amministrativa: PROVINCIA DI CUNEO - COMUNE DI SALUZZO DITTA SAN MARTINO S.N.C. IMPIANTO IDROELETTRICO SALTO TOSELLI Domanda di concessione di derivazione d acqua ad uso idroelettrico ai sensi del D.P.G.R. 29/07/2003 n. 10/R e successiva revisione D.P.G.R. 09/03/2015 n. 2/R SINTESI NON TECNICA ALL_01 Luglio 2017 Il Committente: Il progettista: ALLEGATO TECNICO Pag. 1 di 8

2 INDICE: PREMESSA OPERE IN PROGETTO CARATTERISTICHE DEL PRELIEVO PRODUCIBILITA DELL IMPIANTO INQUADRAMENTO NORMATIVO... 8 ALLEGATO TECNICO Pag. 2 di 8

3 PREMESSA Il presente elaborato tecnico intende descrivere in modo particolareggiato le opere in progetto allo scopo di ottenere la nuova concessione di derivazione ad uso idroelettrico dal Bedale dei Molini nel comune di Saluzzo. L impianto in oggetto è sito in corrispondenza dell ex fucina Mana che, a suo tempo, sfruttava su un salto di 2,40 m la portata massima di 1000 l/s mediante due turbine Francis orizzontali che, da oltre un decennio, non sono più installate. Il tratto di Bedale dei Molini in cui si intende realizzare il nuovo impianto è situato immediamente a valle del tratto tombato di Corso Piemonte, al numero civico 108. Allo stato attuale, l acqua presente nel Bedale dei Molini viene fatta defluire nei due canali di by-pass esistenti che la restituiscono a valle del punto in cui, nel passato, erano installate le due turbine Francis. I canali di by-pass vengono alimentati ogni qual volta le attuali due paratoie trasversali al bedale, poste a monte dell attuale vasca di carico in cui erano alloggiate le vecchie turbine, son chiuse e le due paratoie di by-pass esistenti (di cui una manuale ed una contrappesata), posizionate in corrispondenza dello sfioratore laterale di sicurezza esistente in destra idrografica, son aperte. Figura 1.a: paratoia di by pass contrappesata esistente Figura 1.b: paratoia di by pass manuale esistente ALLEGATO TECNICO Pag. 3 di 8

4 Figura 1.c: paratoia di by pass contrappesata e paratoie di sezionamento esistenti 1. OPERE IN PROGETTO L impianto idroelettrico in progetto prevede l installazione all interno della vasca di carico attualmente esistente, di una turbina Kaplan monoregolante in camera libera immediatamente a valle delle paratoie di sezionamento esistenti. Alla turbina Kaplan ad asse verticale in progetto saranno accoppiati un moltiplicatore di giri meccanico ed un generatore asincrono di idonea potenza e velocità che saranno coperti mediante apposito box di protezione adeguamente isolato dal punto di vista acustico allo scopo di ridurre al minimo le emissioni sonore delle stesse apparecchiature. La centralina oleodinamica per la gestione del gruppo di produzione e delle paratoie ed il quadro elettrico di alimentazione saranno invece installati nel locale esistente situato in sinistra idrografica in Corso Piemonte n 108 di proprietà della committenza ed attualmente adibito a cantina. I quadri di BT e di gestione saranno invece posizionati circa 100 m a monte della zona di produzione in progetto in un apposito locale situato in via San Rocco n 1. I cavi di segnale e di potenza seguiranno il tracciato del Bedale dei Molini e saranno staffati sulla parete sommitale dello stesso. ALLEGATO TECNICO Pag. 4 di 8

5 A monte delle paratoie di macchina è prevista l installazione di una griglia allo scopo di fermare eventuale materiale in sospensione. Le acque turbinate saranno restituite nel Bedale dei Molini immediatamente a valle del gruppo di produzione in progetto tramite lo storico canale di restituzione esistente. Alla luce di quanto sopra esposto, si evidenzia pertanto che l intervento in progetto si configura come un intervento di lieve entità in quanto è possibile sfruttare le opere idromeccaniche già attualmente presenti andando esclusivamente ad installare il nuovo gruppo di produzione effettuando un minimo intervento di adeguamento della vasca di carico attualmente esistente (si andrà quindi anche a sfruttare il canale di restituzione già esistente). 2. CARATTERISTICHE DEL PRELIEVO Dall analisi idrologica svolta è stato riscontrato che, in corrispondenza dell impianto in progetto, la portata massima di 1,125 m 3 /s è presente per 231 giorni/anno nell intero arco delle 24 ore. I restanti 115 giorni/anno presentano valori di portata relativi al periodo irriguo in cui è attiva la Samboira, quindi sono riferiti non più alle 24 ore, bensì alle 14 ore (Samboira: dalle ore 20 dello stesso giorno alle 6 di quello successivo, in totale 10 ore). I rimanenti 19 giorni/anno fanno riferimento alle festività (domenica) all interno dello stesso periodo irriguo, in cui la portata transitante nel Bedale dei Molini non è sufficiente a garantire il funzionamento dell impianto. Pur avendo a disposizione un valore di portata massima turbinabile pari a 1,125 m 3 /s, l impianto in progetto è stato dimensionato con una portata massima pari a 1,0 m 3 /s, valore coerente con quanto riportato nel DMLLP n del ALLEGATO TECNICO Pag. 5 di 8

6 Curva durata portata media mensile Q [m^3/s] giorni Curva durata Q_diurna Curva di durata Q_MEDIA giornaliera Curva durata Q_notturna Curva durata di IMPIANTO Figura 2 La portata massima di 1,000 m 3 /s è presente per 214 giorni/anno nell intero arco delle 24 ore; i restanti 78 giorni/anno presentano valori di portata relativi al periodo irriguo in cui è attiva la Samboira, quindi sono riferiti non più alle 24 ore, bensì alle 14 ore (Samboira: dalle ore 20 dello stesso giorno alle 6 di quello successivo, in totale 10 ore). Nell arco dei 78 giorni/anno sopra menzionati, le portate disponibili medie giornaliere presentano valori pari a 0,788 m 3 /s per 16 giorni/anno, 0,563 m 3 /s per 50 giorni/anno e 0,394 m 3 /s per 12 giorni/anno. I rimanenti 73 giorni/anno fanno riferimento ai giorni festivi (domenica) all interno dello stesso periodo irriguo ed ai mesi di luglio ed agosto in cui la portata transitante nel Bedale dei Molini non è sufficiente a garantire il funzionamento dell impianto. Ne risulta una portata media annua turbinabile pari a 0,71 m 3 /s. ALLEGATO TECNICO Pag. 6 di 8

7 3. PRODUCIBILITA DELL IMPIANTO Assumendo valida la curva di durata precedentemente descritta e considerando il salto netto dell impianto pari a 2,3 m, la producibilità media annua risulta pari a circa kwh. La tabella 1 riassume i dati di progetto dell impianto oggetto di studio. Corpo Idrico Bedale dei Molini Comune interessato Saluzzo (CN) Quota pelo acqua di presa [m s.l.m] 337,15 Quota pelo acqua di restituzione [m s.l.m] 334,75 Salto geodetico nominale [m] 2,40 Portata minima derivata [l/s] 350 Portata derivata media annua [l/s] 710 Portata massima derivata [l/s] 1000 Potenza media nominale [kw] 16,7 Potenza turbina [kw] 21 Potenza massima impianto [kw] 20 Producibilità annua [kwh/anno] N gruppi turbina 1 Tab.1 Alla luce di quanto sopra esposto, si evidenzia pertanto che il nuovo impianto idroelettrico si configura come un impianto idroelettrico realizzato su canale esistente senza incremento di portata derivata (casistica di cui all art. 4, punto 3.b, lettera i) del D.M. 6 luglio 2012) per cui è possibile applicare l art. 36 del D.L. 179/2012 che prevede l esclusione dalla Verifica di Assoggettabilità a Valutazione di Impatto Ambientale per gli impianti con potenza nominale inferiore ai 250 kw. ALLEGATO TECNICO Pag. 7 di 8

8 4. INQUADRAMENTO NORMATIVO Dal punto di vista Urbanistico, contestualmente alla richiesta di concessione di derivazione di acqua pubblica si provvederà a richiedere al Comune di Saluzzo l autorizzazione alla realizzazione delle opere in progetto. A livello comunale il progetto verrà presentato alla commissione edilizia per le autorizzazioni di loro pertinenza. La realizzazione di attrezzature tecnologicamente connesse allo sfruttamento irriguo o energetico della risorsa idrica avverrà nel rispetto delle normative di settore. ALLEGATO TECNICO Pag. 8 di 8

COMUNE DI SALUZZO PROVINCIA DI CUNEO

COMUNE DI SALUZZO PROVINCIA DI CUNEO Capitale sociale Euro 16.000.000,00 i.v. Codice Fiscale - Partita IVA Registro Imprese di Cuneo: 03429380045 R.E.A. 290102 C.C.I.A.A. Cuneo SCOTTA S.p.A. Sede legale e amministrativa: COMUNE DI SALUZZO

Dettagli

COMUNE DI SALUZZO PROVINCIA DI CUNEO

COMUNE DI SALUZZO PROVINCIA DI CUNEO Capitale sociale Euro 16.000.000,00 i.v. Codice Fiscale - Partita IVA Registro Imprese di Cuneo: 03429380045 R.E.A. 290102 C.C.I.A.A. Cuneo SCOTTA S.p.A. Sede legale e amministrativa: COMUNE DI SALUZZO

Dettagli

I N D I C E 1. PREMESSA 3 2. RIFERIMENTI NORMATIVI APPLICABILI - DEFINIZIONI 3 3. DESCRIZIONE DELL OPERA - ORARI DI ATTIVITA 6

I N D I C E 1. PREMESSA 3 2. RIFERIMENTI NORMATIVI APPLICABILI - DEFINIZIONI 3 3. DESCRIZIONE DELL OPERA - ORARI DI ATTIVITA 6 I N D I C E 1. PREMESSA 3 2. RIFERIMENTI NORMATIVI APPLICABILI - DEFINIZIONI 3 3. DESCRIZIONE DELL OPERA - ORARI DI ATTIVITA 6 4. IDENTIFICAZIONE DELLE SORGENTI DI CAMPO ELETTROMAGNETICO 8 5. RICETTORI

Dettagli

PROGETTO CENTRALI IDROELETTRICHE 710 KW 370 KW NUOVA CENTRALE NUOVA CENTRALE 800 KW CENTRALE ESISTENTE CANALE ARTIFICIALE.

PROGETTO CENTRALI IDROELETTRICHE 710 KW 370 KW NUOVA CENTRALE NUOVA CENTRALE 800 KW CENTRALE ESISTENTE CANALE ARTIFICIALE. PROGETTO OBBIETTIVO TRE CENTRALI IDROELETTRICHE PROGETTO CENTRALI IDROELETTRICHE NUOVA CENTRALE CENTRALE ESISTENTE NUOVA CENTRALE 800 KW 370 KW 710 KW 3 1 2 3 2 CANALE ARTIFICIALE 1 EX TORCITURA PROGETTO

Dettagli

REALIZZAZIONE IMPIANTO DI PRODUZIONE DI ENERGIA DA FONTE IDRAULICA DAL FIUME LAMBRO SETTENTRIONALE PRESSO IL NODO IDRAULICO DI VIA IDRO

REALIZZAZIONE IMPIANTO DI PRODUZIONE DI ENERGIA DA FONTE IDRAULICA DAL FIUME LAMBRO SETTENTRIONALE PRESSO IL NODO IDRAULICO DI VIA IDRO REALIZZAZIONE IMPIANTO DI PRODUZIONE DI ENERGIA DA FONTE IDRAULICA DAL FIUME LAMBRO SETTENTRIONALE PRESSO IL NODO IDRAULICO DI VIA IDRO DESCRIZIONE PROGETTO E PRODUTTIVITA DESCRIZIONE DEL PROGETTO 1. PREMESSA

Dettagli

COMUNE DI SALUZZO PROVINCIA DI CUNEO

COMUNE DI SALUZZO PROVINCIA DI CUNEO Capitale sociale Euro 16.000.000,00 i.v. Codice Fiscale - Partita IVA Registro Imprese di Cuneo: 03429380045 R.E.A. 290102 C.C.I.A.A. Cuneo SCOTTA S.p.A. Sede legale e amministrativa: COMUNE DI SALUZZO

Dettagli

MICRO E MINI IDRO: TECNOLOGIE PER LE PICCOLE PORTATE E I PICCOLI SALTI. Porretta Terme, venerdì 28 settembre 2007

MICRO E MINI IDRO: TECNOLOGIE PER LE PICCOLE PORTATE E I PICCOLI SALTI. Porretta Terme, venerdì 28 settembre 2007 MICRO E MINI IDRO: TECNOLOGIE PER LE PICCOLE PORTATE E I PICCOLI SALTI Porretta Terme, venerdì 28 settembre 2007 Potenza efficiente lorda degli impianti da fonte rinnovabile in Italia al 31 dicembre Schema

Dettagli

Allegato A 9. - Scheda del catasto delle derivazioni idriche Pinerolo, settembre 2013

Allegato A 9. - Scheda del catasto delle derivazioni idriche Pinerolo, settembre 2013 REGIONE PIEMONTE COMUNE DI ONCINO PROVINCIA DI CUNEO PROGETTO di DERIVAZIONE d ACQUA ad uso IDROELETTRICO dal RIO GIULIAN AUTORIZZAZIONE UNICA ALLA COSTRUZIONE E ALL ESERCIZIO DI UN IMPIANTO ALIMENTATO

Dettagli

IMPIANTO IDROELETTRICO PONT VENTOUX-SUSA

IMPIANTO IDROELETTRICO PONT VENTOUX-SUSA IMPIANTO IDROELETTRICO PONT VENTOUX-SUSA Iren Energia è la società del Gruppo Iren che opera nei settori della produzione e distribuzione di energia elettrica, nella produzione e distribuzione di energia

Dettagli

Impianti di Produzione Idroelettrica presso la traversa Santa Venere ed lo scarico di fondo Diga del Rendina PROGETTO DI FATTIBILITA TECNICO-ECONOMICA

Impianti di Produzione Idroelettrica presso la traversa Santa Venere ed lo scarico di fondo Diga del Rendina PROGETTO DI FATTIBILITA TECNICO-ECONOMICA Impianti di Produzione Idroelettrica presso la traversa Santa Venere ed lo scarico di fondo Diga del Rendina PROGETTO DI FATTIBILITA TECNICO-ECONOMICA Dicembre 2016 Elaborato: A.06 Piano economico finanziario

Dettagli

Seminario «Energie Rinnovabili e Ambiente Montano» Realizzazione di impianti mini idro

Seminario «Energie Rinnovabili e Ambiente Montano» Realizzazione di impianti mini idro Seminario «Energie Rinnovabili e Ambiente Montano» Realizzazione di impianti mini idro ing. Alessandro Calvi, ENEL Produzione S.p.A, Supporto Tecnico Civile alessandro.calvi@enel.com Omegna, 07 Ottobre

Dettagli

PROGETTO PRELIMINARE. Verrayes. Impianto idroelettrico Champagne con utilizzo di acque irrigue C.M.F. Ru de Joux

PROGETTO PRELIMINARE. Verrayes. Impianto idroelettrico Champagne con utilizzo di acque irrigue C.M.F. Ru de Joux Comune: Verrayes Committente: Joux Energie Verrayes S.r.l. PROGETTO PRELIMINARE Impianto idroelettrico Champagne con utilizzo di acque irrigue C.M.F. Ru de Joux RELAZIONE TECNICO-DESCRITTIVA INTEGRAZIONI

Dettagli

CENTRALE DI MONFALCONE PORTO

CENTRALE DI MONFALCONE PORTO CENTRALE DI MONFALCONE PORTO Rifacimento Centrale Giugno 2011 Indice L Azienda Il Canale Dottori La Centrale di Monfalcone Porto Caratteristiche peculiari della centrale Coniugazione pale - giri Il Generatore

Dettagli

IDROELETTRICO - IMPIANTO PIOVA

IDROELETTRICO - IMPIANTO PIOVA IDROELETTRICO - IMPIANTO PIOVA Inquadramento delle opere L impianto sul torrente Piova è il primo realizzato dalla società En&En, fondata da Celeste Bortoluzzi nel 2002, dando cosi Inizio ad un percorso

Dettagli

L ENERGIA CHE TI ASCOLTA

L ENERGIA CHE TI ASCOLTA Centrale di Balma Impianto idroelettrico Sagliano Micca (Biella) L ENERGIA CHE TI ASCOLTA L impianto La centrale idroelettrica di Balma, che si trova fra i Comuni di Sagliano Micca, Quittengo e San Paolo

Dettagli

Kaplan? Perché no! Impianti su traversa in territori montani

Kaplan? Perché no! Impianti su traversa in territori montani Kaplan? Perché no! Impianti su traversa in territori montani Idroelettrico. Risorsa per il Territorio? Verbania 19 Settembre 2013 Montagna: regno di pelton e francis Impianti ad alta caduta Opera di presa

Dettagli

Centrale idroelettrica di Lappago Rinnovamento del macchinario

Centrale idroelettrica di Lappago Rinnovamento del macchinario Centrale idroelettrica di Lappago Rinnovamento del macchinario Presentazione delle attività svolte COMMITTENTE CLIENTE FINALE pag. 1 di 14 SOMMARIO 1 DESCRIZIONE DELL IMPIANTO 3 1.1 Dati caratteristici

Dettagli

D.1.6. IDROENERGIA S.r.l. Comune di Cavallermaggiore Provincia di Cuneo ALLEGATI TECNICI D.P.G.R. 10/R E S.M.I. SCHEDA DEL CATASTO DERIVAZIONI IDRICHE

D.1.6. IDROENERGIA S.r.l. Comune di Cavallermaggiore Provincia di Cuneo ALLEGATI TECNICI D.P.G.R. 10/R E S.M.I. SCHEDA DEL CATASTO DERIVAZIONI IDRICHE Comune di Cavallermaggiore Provincia di Cuneo Regione Piemonte IMPIANTO IDROELETTRICO SUL TORRENTE MELLEA IN CORRISPONDENZA DELLA TRAVERSA DI DERIVAZIONE DELLA BEALERA DEI MOLINI IN COMUNE DI CAVALLERMAGGIORE

Dettagli

Acquedotti Acque Nere e Valcigolera

Acquedotti Acque Nere e Valcigolera Comune diimer Comune dimezzano Comune di CanalSa nbovo Novembre 2007 Comune di Castel Tesino Comune difiera di Primiero CENTRALINE IDROELETTRICHE Comune di Cinte Tesino Comune dipievetesino Comune disiror

Dettagli

ALLEGATO N. 5: Computo metrico estimativo Dismissioni e ripristini

ALLEGATO N. 5: Computo metrico estimativo Dismissioni e ripristini ALLEGATO N. 5: Computo metrico estimativo Dismissioni e ripristini Comune di Oncino Provincia di Cuneo pag. 1 COMPUTO METRICO OGGETTO: Dismissione opere COMMITTENTE: Beltramone Michele Data, 28/01/2013

Dettagli

CONCESSIONE DI DERIVAZIONE PER USO IDROELETTRICO BEDALE DEL CORSO / RIO TORTO

CONCESSIONE DI DERIVAZIONE PER USO IDROELETTRICO BEDALE DEL CORSO / RIO TORTO REGIONE PIEMONTE PROVINCIA DI CUNEO COMUNE DI VERZUOLO COMMITTENTE FIRMA Frazione Via Provinciale Cuneo, n 19/c CAP 12039, VERZUOLO (CN) P. IVA 00306340043 IMPIANTO IDROELETTRICO "GRISELDA", COMUNE DI

Dettagli

VOCI DI COSTO u.m. Quantità

VOCI DI COSTO u.m. Quantità N progr Lotto VOCI DI COSTO u.m. Quantità Costo Unitario ( ) Importi Costo Totale ( ) P.1 Fornitura e posa di Turbina Kaplan Gruppo 1 completa di: Spirale Diffusore di scarico Valvola a farfalla Centralina

Dettagli

PROGETTO RELATIVO A "IMPIANTO IDROELETTRICO SUL TORRENTE POJA - ADAMÈ IN COMUNE DI SAVIORE DELL'ADAMELLO (BS).PROPONENTE: COMUNE DI SAVIORE

PROGETTO RELATIVO A IMPIANTO IDROELETTRICO SUL TORRENTE POJA - ADAMÈ IN COMUNE DI SAVIORE DELL'ADAMELLO (BS).PROPONENTE: COMUNE DI SAVIORE PROGETTO RELATIVO A "IMPIANTO IDROELETTRICO SUL TORRENTE POJA - ADAMÈ IN COMUNE DI SAVIORE DELL'ADAMELLO (BS).PROPONENTE: COMUNE DI SAVIORE DELL'ADAMELLO (BS)VERIFICA AI SENSI DELL'ART. 1, COMMA 6, E DELL'ART.

Dettagli

Micro Centrali Idroelettriche per il Recupero di Energia nelle Reti Idriche

Micro Centrali Idroelettriche per il Recupero di Energia nelle Reti Idriche Micro Centrali Idroelettriche per il Recupero di Energia nelle Reti Idriche Ing. Daniele Rosati PhD on Electrical Engineering MCM Energy Lab Srl Laboratorio di Elettronica di Potenza per l Efficienza Energetica

Dettagli

Micro Hydro Innovation

Micro Hydro Innovation Micro Hydro Innovation Energia da acqua fluente www.microhydroinnovation.com info@microhydroinnovation.com Azienda ospitata da Presentazione Il Business Plan ha vinto il Premio Energia alla Start Cup Piemonte

Dettagli

A) CRITERI UTILIZZATI PER LE SCELTE PROGETTUALI

A) CRITERI UTILIZZATI PER LE SCELTE PROGETTUALI RELAZIONE TECNICA DEL PROGETTO PER L'USO DELLE ACQUE DI RISULTA DAL DEPURATORE IN C/DA SILICA DI VIBO VALENTIA, AI FINI DI PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA. A) CRITERI UTILIZZATI PER LE SCELTE PROGETTUALI

Dettagli

PROGETTO DI LEGGE N. 77

PROGETTO DI LEGGE N. 77 REGIONE LOMBARDIA X Legislatura CONSIGLIO REGIONALE Atti 2004/2013 VI COMMISSIONE CONSILIARE AMBIENTE E PROTEZIONE CIVILE PROGETTO DI LEGGE N. 77 Disposizioni in materia ambientale. Modifiche alle ll.rr.

Dettagli

INDICE: 1.Premessa. 2.Estremi autorizzativi e date di riferimento. 3. Soggetti principali coinvolti nella realizzazione

INDICE: 1.Premessa. 2.Estremi autorizzativi e date di riferimento. 3. Soggetti principali coinvolti nella realizzazione INDICE: 1.Premessa 2.Estremi autorizzativi e date di riferimento 3. Soggetti principali coinvolti nella realizzazione 4. Descrizione delle opere realizzate 4.1 Opera di presa 4.2 Condotta forzata 4.3 Centrale

Dettagli

PRESENTAZIONE DEI SISTEMI

PRESENTAZIONE DEI SISTEMI PRESENTAZIONE DEI SISTEMI Tecnologie innovative per la produzione di energia elettrica da fonti rinnovabili La nuova opportunità per il recupero energetico Fino ad oggi le tecnologie disponibili consentivano

Dettagli

PROGETTO DI RIQUALIFICAZIONE IMPIANTO IDROELETTRICO CHIOMONTE - SUSA

PROGETTO DI RIQUALIFICAZIONE IMPIANTO IDROELETTRICO CHIOMONTE - SUSA PROGETTO DI RIQUALIFICAZIONE IMPIANTO IDROELETTRICO CHIOMONTE - SUSA a cura di: Titolo: RELAZIONE TECNICA E DI DIMENSIONAMENTO DELLE MACCHINE IDRAULICHE Revisioni: N Descrizione Data 0 EMISSIONE PER VERIFICA

Dettagli

DIAGRAMMA DELL'ENERGIA PRODOTTA

DIAGRAMMA DELL'ENERGIA PRODOTTA COCLEE IDRAULICHE L IDEA La coclea idraulica PAE di RONCUZZI è una macchina concepita per la produzione di energia elettrica. Ispirandosi alla vite d Archimede, utilizzata da sempre per il sollevamento

Dettagli

Centrale idroelettrica di Predazzo Rinnovamento del macchinario

Centrale idroelettrica di Predazzo Rinnovamento del macchinario Centrale idroelettrica di Predazzo Rinnovamento del macchinario Presentazione delle attività svolte COMMITTENTE CLIENTE FINALE pag. 1 di 16 SOMMARIO 1 DESCRIZIONE DELL IMPIANTO 3 1.1 Dati caratteristici

Dettagli

LINEE GUIDA PER I PIANI DI ADEGUAMENTO

LINEE GUIDA PER I PIANI DI ADEGUAMENTO LINEE GUIDA PER I PIANI DI ADEGUAMENTO Valido per il CRITERIO n. 1 e 2 (da consegnare entro il 7 agosto 2006) 1. DESCRIZIONE DELLA DERIVAZIONE IN ATTO 1.1 Inquadramento geografico della derivazione in

Dettagli

Applicazioni idroelettriche su salti bassi e variabili

Applicazioni idroelettriche su salti bassi e variabili Sfruttamenti idroelettrici su bassi salti Giovedì 8 Maggio 2014, Bolzano Applicazioni idroelettriche su salti bassi e variabili Ing. Alberto Santolin - Tamanini Hydro S.r.l. - Italy Applicazioni idroelettriche

Dettagli

Principali modelli e progetti realizzati

Principali modelli e progetti realizzati Principali modelli e progetti realizzati Progetto: diga di Gurone a Malnate sul fiume Olona Studio del comportamento generale della vasca di dissipazione con differenti valori del livello idrico nel corso

Dettagli

D.1.5. IDROENERGIA S.r.l. Comune di Racconigi Provincia di Cuneo

D.1.5. IDROENERGIA S.r.l. Comune di Racconigi Provincia di Cuneo Comune di Racconigi Provincia di Cuneo Regione Piemonte IMPIANTO IDROELETTRICO SUL TORRENTE MAIRA IN LOCALITA' BERRONI NEI COMUNI DI RACCONIGI E CASALGRASSO PROGETTO DEFINITIVO Diritti riservati ex art

Dettagli

Verifica di fattibilità installazione PaT (Pump as Turbine) Questionario

Verifica di fattibilità installazione PaT (Pump as Turbine) Questionario ENZO OTTINO SRL - Strada di Pralungo 4-13892 BIELLA COSSILA BI Codice Fiscale e Partita IVA: 00520800020 - Tel. 015-571285/571457 Fax 015/571929 www.ottino.it E-mail: info@ottino.it Verifica di fattibilità

Dettagli

Relazione Idraulica. 1. Premessa. 2. Derivazione delle acque

Relazione Idraulica. 1. Premessa. 2. Derivazione delle acque Relazione Idraulica Oggetto: Comune: Località: Richiedente: Realizzazione di centrale idroelettrica con derivazione dal corso d acqua Torrent de Licony Morgex (Ao) loc. Villottes fraz Villair ditta E-LECTRIQUE

Dettagli

PIANO DI GESTIONE DEL DISTRETTO IDROGRAFICO DELLA SICILIA (di cui all'art. 117 del Decreto Legislativo 3 aprile 2006, n 152)

PIANO DI GESTIONE DEL DISTRETTO IDROGRAFICO DELLA SICILIA (di cui all'art. 117 del Decreto Legislativo 3 aprile 2006, n 152) PIANO DI GESTIONE DEL DISTRETTO IDROGRAFICO DELLA SICILIA (di cui all'art. 117 del Decreto Legislativo 3 aprile 2006, n 152) ALLEGATI AL PIANO DI GESTIONE DOCUMENTO DATA APPROVATO Allegato 05-e Questionari

Dettagli

IMPIANTO IDROELETTRICO SUL NAVIGLIO DI BRA - CANALE DELL'URBANETTO IN COMUNE DI FOSSANO ISTANZA DI CONCESSIONE IN SANATORIA

IMPIANTO IDROELETTRICO SUL NAVIGLIO DI BRA - CANALE DELL'URBANETTO IN COMUNE DI FOSSANO ISTANZA DI CONCESSIONE IN SANATORIA COMUNE DI FOSSANO Centro Verde s.r.l. Corso Italia 27 39100 Bolzano (BZ) PROVINCIA DI CUNEO IMPIANTO IDROELETTRICO SUL NAVIGLIO DI BRA - CANALE DELL'URBANETTO IN COMUNE DI FOSSANO ISTANZA DI CONCESSIONE

Dettagli

VERNANTE PIANO DI GESTIONE E DI MANUTENZIONE DELLE OPERE. Gennaio SAN PIO ENERGIA s.r.l. ALLEGATO n. PROVINCIA: CUNEO COMUNE: SCALA: DATA:

VERNANTE PIANO DI GESTIONE E DI MANUTENZIONE DELLE OPERE. Gennaio SAN PIO ENERGIA s.r.l. ALLEGATO n. PROVINCIA: CUNEO COMUNE: SCALA: DATA: PROVINCIA: CUNEO COMUNE: VERNANTE DERIVAZIONE IDROELETTRICA SUL TORRENTE VERMENAGNA Documentazione ai sensi del Regolamento Regionale 10/R del 29 luglio 2003 e 1/R del 14 marzo 2014 e Valutazione d'impatto

Dettagli

Centrale idroelettrica di Colmeda Rinnovamento dell impianto

Centrale idroelettrica di Colmeda Rinnovamento dell impianto Centrale idroelettrica di Colmeda Rinnovamento dell impianto Presentazione delle attività svolte COMMITTENTE e CLIENTE FINALE: ACSM SpA pag. 1 di 22 1 DESCRIZIONE DELL IMPIANTO 3 1.1 Dati caratteristici

Dettagli

PROVINCIA DI MANTOVA

PROVINCIA DI MANTOVA PROVINCIA DI MANTOVA ATTO DIRIGENZIALE n PD / 1608 01/10/2014 SETTORE AMBIENTE, PIANIFICAZIONE TERRITORIALE, AUTORITA' PORTUALE ACQUE E SUOLO E PROTEZIONE CIVILE ISTRUTTORE: BELLINI SANDRO OGGETTO: ACCOGLIMENTO

Dettagli

3.1. Pelo morto a monte ed a valle del meccanismo motore Portata massima turbinabile Portata media annua...

3.1. Pelo morto a monte ed a valle del meccanismo motore Portata massima turbinabile Portata media annua... Sommario 1. PREMESSA... 4 2. SINTESI DEI DATI DI CONCESSIONE... 4 3. DEFINIZIONE DELLE GRANDEZZE CARATTERISTICHE DELL IMPIANTO... 6 3.1. Pelo morto a monte ed a valle del meccanismo motore... 6 3.2. Portata

Dettagli

2. PREMESSA... 2 3. TIPOLOGIA DI MATERIALI... 3 4. MODALITA DI RIMOZIONE... 6 5. SMALTIMENTO DEL MATERIALE... 7

2. PREMESSA... 2 3. TIPOLOGIA DI MATERIALI... 3 4. MODALITA DI RIMOZIONE... 6 5. SMALTIMENTO DEL MATERIALE... 7 1. SOMMARIO 2. PREMESSA... 2 3. TIPOLOGIA DI MATERIALI... 3 4. MODALITA DI RIMOZIONE... 6 5. SMALTIMENTO DEL MATERIALE... 7 6. RIPRISTINO DELLO STATO DEI LUOGHI... 8 1 2. PREMESSA Il presente documento,

Dettagli

PROGETTO DI RIQUALIFICAZIONE IMPIANTO IDROELETTRICO SALBERTRAND - CHIOMONTE

PROGETTO DI RIQUALIFICAZIONE IMPIANTO IDROELETTRICO SALBERTRAND - CHIOMONTE PROGETTO DI RIQUALIFICAZIONE IMPIANTO IDROELETTRICO SALBERTRAND - CHIOMONTE a cura di: Titolo: RELAZIONE TECNICA E DI DIMENSIONAMENTO DELLE MACCHINE IDRAULICHE Revisioni: N Descrizione Data 0 EMISSIONE

Dettagli

ing. Nicola Fergnani

ing. Nicola Fergnani Energia da fonte idroelettrica 21.01.2014 Energia idroelettrica: dati statistici 2 2013: In Italia sono operativi circa 3000 impianti (di cui 300 > 10MW) per una potenza installata complessiva di 18 GW.

Dettagli

DECRETO N Del 04/12/2015

DECRETO N Del 04/12/2015 DECRETO N. 10909 Del 04/12/2015 Identificativo Atto n. 3393 PRESIDENZA Oggetto T.U. 1775/1933, R.R. 2/2006 ISTANZA DELL ENEL PRODUZIONE S.P.A., DATATA 12/03/2015, DI VARIANTE NON SOSTANZIALE ALLA CONCESSIONE

Dettagli

CONCESSIONE DI DERIVAZIONE PER USO CIVILE TORRENTE MELLEA

CONCESSIONE DI DERIVAZIONE PER USO CIVILE TORRENTE MELLEA REGIONE PIEMONTE PROVINCIA DI CUNEO COMUNE DI CAVALLERMAGGIORE COMMITTENTE FAMIGLIA FUMERO Via Roma, n 49 CAP 12030, CAVALLERMAGGIORE (CN) Rappresentante: Fumero Giovanni Luigi COD. FISCALE FMRGNN67H25H150J

Dettagli

Circolare N. 113 del 29 Luglio 2016

Circolare N. 113 del 29 Luglio 2016 Circolare N. 113 del 29 Luglio 2016 Energie rinnovabili: tornano gli incentivi Gentile cliente, con la presente desideriamo informarla che con il DM 23.06.2016 è stato definito il nuovo quadro regolamentare

Dettagli

Sede operativa. Sede legale. Via F.lli Ceirano, 9 12100 Cuneo (Cn) - Italia. Corso Dante, 10 12100 Cuneo (Cn) - Italia. info@eplusplus.

Sede operativa. Sede legale. Via F.lli Ceirano, 9 12100 Cuneo (Cn) - Italia. Corso Dante, 10 12100 Cuneo (Cn) - Italia. info@eplusplus. Foto - archivio E++ Sede operativa Via F.lli Ceirano, 9 12100 Cuneo (Cn) - Italia Sede legale Corso Dante, 10 12100 Cuneo (Cn) - Italia info@eplusplus.net Tel +39 0171 413963 Fax +39 0171 414981 1 Hydro

Dettagli

Naturno La centrale idroelettrica

Naturno La centrale idroelettrica Naturno La centrale idroelettrica Dai ghiacciai della Val Senales energia pulita per l Alto Adige. La centrale idroelettrica di Naturno si trova sul territorio dell omonimo comune, ai piedi del Monte Sole.

Dettagli

1 DESCRIZIONE verifica ed adeguamento... 2

1 DESCRIZIONE verifica ed adeguamento... 2 Pag. n. 1 INDICE 1 DESCRIZIONE verifica ed adeguamento... 2 1.1 PREMESSA.... 2 1.2 STATO DI FATTO... 2 1.3 CONSIDERAZIONI E SCELTE PROGETTUALI... 3 1.4 DESCRIZIONE DELL INTERVENTO... 4 Pag. n. 2 1 DESCRIZIONE

Dettagli

An integrated process between cultural heritage conservation and hydraulics: the case of the Ducal Palace of Colorno (Parma)

An integrated process between cultural heritage conservation and hydraulics: the case of the Ducal Palace of Colorno (Parma) An integrated process between cultural heritage conservation and hydraulics: the case of the Ducal Palace of Colorno (Parma) Francesca Aureli, Carlo Mambriani, Paolo Mignosa, Federica Ottoni Inquadramento

Dettagli

IMPIANTO IDROELETTRICO DENOMINATO "ELSA" SUL FIUME ELSA

IMPIANTO IDROELETTRICO DENOMINATO ELSA SUL FIUME ELSA IMPIANTO IDROELETTRICO DENOMINATO "ELSA" SUL FIUME ELSA COMUNE DI EMPOLI - PROVINCIA DI FIRENZE PROGETTO DEFINITIVO Descrizione: Numero: Scala: RELAZIONE IDRAULICA R2 - PROGETTISTA Ing. Marco Petralli

Dettagli

La salvaguardia dei serbatoi artificiali in Italia

La salvaguardia dei serbatoi artificiali in Italia La salvaguardia dei serbatoi artificiali in Italia Gestione della risorsa, mantenimento opere, ampliamento capacità Roma, 28 ottobre 2010 IPOTESI DI RECUPERO PARZIALE DELL ENERGIA PERSA DA RILASCI PER

Dettagli

PROVINCIA DI BIELLA. Ambiente e Agricoltura - DT Impegno n. DETERMINAZIONE N IN DATA

PROVINCIA DI BIELLA. Ambiente e Agricoltura - DT Impegno n. DETERMINAZIONE N IN DATA PROVINCIA DI BIELLA Ambiente e Agricoltura - DT Impegno n. Dirigente / Resp. P.O.: SARACCO GIORGIO DETERMINAZIONE N. 1906 IN DATA 25-07-2011 Oggetto: D.Lgs.152/2006 - L.R. 27.01.2009 n 3 - R.D.1775/1933

Dettagli

Studio di Impatto Ambientale Riassunto Non Tecnico

Studio di Impatto Ambientale Riassunto Non Tecnico Comune di Ziano di Fiemme Provincia di Trento ADEGUAMENTO DELLE CONCESSIONI ESISTENTI A SCOPO POTABILE-ANTINCENDIO-IDROELETTRICO ALL INTERNO DEL BACINO IDROGRAFICO DEL RIO SADOLE NEL COMUNE DI ZIANO DI

Dettagli

D.04 DISEGNI PARTICOLAREGGIATI DELLE PRICIPALI OPERE D ARTE PROGETTO DEFINITIVO

D.04 DISEGNI PARTICOLAREGGIATI DELLE PRICIPALI OPERE D ARTE PROGETTO DEFINITIVO COMMITTENTE Frères Bionaz s.n.c. Comune di Bionaz Frazione Balmes, 16 11010 Bionaz (AO) OGGETTO REALIZZAZIONE DI NUOVA CENTRALE IDROELETTRICA IN LOCALITÀ BOIS DU PLAN PRIE -CENTRALE PRAZ RAYÉ PROGETTO

Dettagli

94 Bollettino Ufficiale. Serie Avvisi e Concorsi n Mercoledì 12 novembre 2014

94 Bollettino Ufficiale. Serie Avvisi e Concorsi n Mercoledì 12 novembre 2014 94 Bollettino Ufficiale Serie Avvisi e Concorsi n. 46 - Mercoledì 12 novembre 2014 E) VARIE Settore Edilizia e patrimonio, pianificazione territoriale, urbanistica e trasporti Piano di indirizzo forestale

Dettagli

RELAZIONE TECNICA SPECIALISTICA

RELAZIONE TECNICA SPECIALISTICA RELAZIONE TECNICA SPECIALISTICA L intervento oggetto della presente relazione, ha come obiettivi quelli di ridurre il consumo energetico, l inquinamento luminoso e migliorare le condizioni illuminotecniche

Dettagli

Energie rinnovabili: tornano gli incentivi

Energie rinnovabili: tornano gli incentivi CIRCOLARE A.F. N. 113 del 29 Luglio 2016 Ai gentili clienti Loro sedi Energie rinnovabili: tornano gli incentivi Premessa Con il decreto 23.06.2016, entrato in vigore lo scorso 30.06.2016, è stata introdotta

Dettagli

Energia Idroelettrica

Energia Idroelettrica Università degli Studi di Perugia Facoltà di Ingegneria Corsi di laurea specialistica in Ingegneria Meccanica Corso di Impatto ambientale Modulo Pianificazione Energetica prof. ing. Francesco Asdrubali

Dettagli

Progetto Energia Alta Val di Non. www.eurac.edu

Progetto Energia Alta Val di Non. www.eurac.edu Progetto Energia Alta Val di Non www.eurac.edu Analisi del potenziale idroelettrico degli acquedotti comunali ing. Marco Bezzi, PhD 1 Obiettivo Studio di fattibilità tecnico/economica di sfruttamento idroelettrico

Dettagli

PROGETTO PER LA COSTRUZIONE DI UN IMPIANTO IDROELETTRICO SUL RIO LUSSARI IN LOCALITA CAMPOROSSO

PROGETTO PER LA COSTRUZIONE DI UN IMPIANTO IDROELETTRICO SUL RIO LUSSARI IN LOCALITA CAMPOROSSO Provincia di Udine Comune di Tarvisio CONSORZIO ACQUA POTABILE DI CAMPOROSSO WASSERLEITUNG SAIFNITZ PROGETTO PER LA COSTRUZIONE DI UN IMPIANTO IDROELETTRICO SUL RIO LUSSARI IN LOCALITA CAMPOROSSO RELAZIONE

Dettagli

Barbiano ponte gardena

Barbiano ponte gardena Prati di Vizze Curon Barbiano-Ponte Gardena Brunico-Valdaora Lasa Marlengo Premesa Centro di teleconduzione Bolzano La nostra acqua. La nostra energia. Barbiano ponte gardena Impianto idroelettrico Curon/Val

Dettagli

PROVINCIA AUTONOMA DI BOLZANO UFFICIO ELETTRIFICAZIONE PARERE AI SENSI DELL ART. 9 LP 2/2015

PROVINCIA AUTONOMA DI BOLZANO UFFICIO ELETTRIFICAZIONE PARERE AI SENSI DELL ART. 9 LP 2/2015 29. Landesagentur für Umwelt 29.13. Amt für Stromversorgung 29. Agenzia provinciale per l'ambiente 29.13. Ufficio Elettrificazione PROVINCIA AUTONOMA DI BOLZANO UFFICIO ELETTRIFICAZIONE PARERE AI SENSI

Dettagli

SINTESI TECNICA sulla fattibilità economica della gestione della CENTRALE IDROELETTRICA DI MANERBIO

SINTESI TECNICA sulla fattibilità economica della gestione della CENTRALE IDROELETTRICA DI MANERBIO AIPo Lombardia SINTESI TECNICA sulla fattibilità economica della gestione della CENTRALE IDROELETTRICA DI MANERBIO 1 Produttività dell impianto Per il calcolo della produttività dell impianto si sono considerate

Dettagli

L anno DUEMILAQUINDICI, addì del mese di, tra i. 1) Simoni Michela, nata a Tione di Trento (Tn) il , ivi residente,

L anno DUEMILAQUINDICI, addì del mese di, tra i. 1) Simoni Michela, nata a Tione di Trento (Tn) il , ivi residente, Allegato alla deliberazione della Giunta comunale n. 43/15 del 23.09.2015 Il Segretario comunale supplente dott. Giuseppe De Lucia Rep. n Atti Privati ACCORDO INTESA TRA I COMUNI DI MONTAGNE PREORE E RAGOLI

Dettagli

Le nostre centrali ad acqua fluente

Le nostre centrali ad acqua fluente Idroelettrica Lombarda Srl Le nostre centrali ad acqua fluente Una società del Gruppo Svizzero BKW Idroelettrica Lombarda Missione: generare energia dalla forza dell acqua Idroelettrica Lombarda è stata

Dettagli

DECRETO N Del 25/07/2016

DECRETO N Del 25/07/2016 DECRETO N. 7260 Del 25/07/2016 Identificativo Atto n. 3837 PRESIDENZA Oggetto T.U. 11 DICEMBRE 1933 N. 1775 E R.R. 24 MARZO 2006 N. 2 VARIANTE NON SOSTANZIALE DELLA CONCESSIONE DI DERIVAZIONE D ACQUA DAL

Dettagli

IMPIANTO DI RONCOBOTTO (Via Isola Ronchi Comune di Zocca)

IMPIANTO DI RONCOBOTTO (Via Isola Ronchi Comune di Zocca) IMPIANTO DI RONCOBOTTO (Via Isola Ronchi Comune di Zocca) Discarica per rifiuti speciali non pericolosi con capacità superiore a 10 ton/giorno Impianto soggetto ad Autorizzazione Integrata Ambientale Gestore:

Dettagli

TITOLARE DELLA DERIVAZIONE

TITOLARE DELLA DERIVAZIONE TRASMISSIONE ANNUALE DEI RISULTATI DELLE MISURAZIONI DELLE PORTATE E DEI VOLUMI D ACQUA PUBBLICA DERIVATI, AI SENSI DELL' L ART. 22 DEL D.LGS. 11 MAGGIO 1999, N. 152, COSÌ COME MODIFICATO DALL ART. 6,

Dettagli

DATI GENERALI. Ubicazione impianto. Committente CAP: Amministratore. Comune di Monastir CAP Telefono Fax

DATI GENERALI. Ubicazione impianto. Committente CAP: Amministratore. Comune di Monastir CAP Telefono Fax DATI GENERALI Ubicazione impianto Identificativo dell impianto: Impianto fotovoltaico da 19,80 kwp Indirizzo: via G.Deledda Comune: MONASTIR (CA) CAP: 09023 Committente Ruolo Ragione Sociale Amministratore

Dettagli

LA PRODUZIONE IDROELETTRICA IN PIEMONTE

LA PRODUZIONE IDROELETTRICA IN PIEMONTE LA PRODUZIONE IDROELETTRICA IN PIEMONTE Derivazioni idroelettriche e relativi canoni La produzione idroelettrica piemontese è assicurata da oltre 800 derivazioni (fonte Sistema informativo della Regione

Dettagli

SCHEDA DI CARATTERIZZAZIONE DELLA DERIVAZIONE IDRICA

SCHEDA DI CARATTERIZZAZIONE DELLA DERIVAZIONE IDRICA LOGO DELLA PROVINCIA Direzione Ambiente Sistema informativo delle risorse idriche (SIRI) CATASTO DERIVAZIONI IDRICHE SCHEDA DI CARATTERIZZAZIONE DELLA DERIVAZIONE IDRICA ALLEGATA ALLA DOMANDA DI IN DATA

Dettagli

Impianto idroelettrico Stalvedro

Impianto idroelettrico Stalvedro Impianto idroelettrico Stalvedro La via dell energia La via dell energia Impianto idroelettrico Stalvedro Il passato e il futuro della catena della Leventina L acqua è la fonte rinnovabile più preziosa

Dettagli

Rivista Ligure di Meteorologia n 33 anno IX

Rivista Ligure di Meteorologia n 33 anno IX Rivista Ligure di Meteorologia n 33 anno IX DIDATTICA Breve introduzione alle energie rinnovabili (sole, vento, acqua) Di: Diego Rosa L'energia idroelettrica Parte prima L idroelettrica è una fonte di

Dettagli

IMPIANTO DI MIRANDOLA (Via Belvedere n.5/c Comune di Mirandola)

IMPIANTO DI MIRANDOLA (Via Belvedere n.5/c Comune di Mirandola) IMPIANTO DI MIRANDOLA (Via Belvedere n.5/c Comune di Mirandola) Discarica per rifiuti speciali non pericolosi con capacità superiore a 10 ton/giorno Impianto soggetto ad Autorizzazione Integrata Ambientale

Dettagli

produzione di energia

produzione di energia produzione di energia È una fonte di energia inesauribile e pulita che ha basso impatto ambientale. potrebbe essere incrementato di cinque volte il suo attuale utilizzo, significando che potrebbe occupare

Dettagli

PARCO VALLE DEL TREJA

PARCO VALLE DEL TREJA PARCO VALLE DEL TREJA Consorzio tra i Comuni di Calcata e Mazzano Romano Restauro delle ex-scuderie del Palazzo Baronale di Calcata Allestimento del negozio "I prodotti del sistema dei parchi del Lazio

Dettagli

DIREZIONE GENERALE AMBIENTE, ENERGIA E RETI

DIREZIONE GENERALE AMBIENTE, ENERGIA E RETI 1100 09/02/2011 Identificativo Atto n. 42 DIREZIONE GENERALE AMBIENTE, ENERGIA E RETI AMMODERNAMENTO DELL IMPIANTO IDROELETTRICO ESISTENTE SUL TORRENTE AGNA IN LOCALITA DEGAGNA NEL COMUNE DI VOBARNO (BS).

Dettagli

ITTIOCOMPATIBILITA DELLE CENTRALI IDROELETTRICHE

ITTIOCOMPATIBILITA DELLE CENTRALI IDROELETTRICHE ITTIOCOMPATIBILITA DELLE CENTRALI IDROELETTRICHE Fabrizio Merati* Consulta Pesca Regione Lombardia Rappresentante associazioni ambientaliste LA PRODUZIONE IDROELETTRICA PREMESSA Come fonte di energia rinnovabile

Dettagli

COMUNE DI ASCOLI PICENO

COMUNE DI ASCOLI PICENO COMUNE DI ASCOLI PICENO Provincia di Ascoli Piceno PROGETTO DI MASSIMA PER LA REALIZZAZIONE DELL IMPIANTO IDROELETTRICO DENOMINATO SAN FILIPPO UBICAZIONE: Fiume Tronto - LOCALITA' ASCOLI PICENO COMMITTENTE

Dettagli

CALCOLI PRELIMINARI DELLE STRUTTURE

CALCOLI PRELIMINARI DELLE STRUTTURE REGIONE EMILIA ROMAGNA AUTORIZZAZIONE IMPIANTO IDROELETTRICO IMPIANTO IDROELETTRICO "NISMOZZA" Bacino idrografico: Fiume Secchia Corso d acqua interessato: Rio Rondino Progettista: Richiedente: Becquerel

Dettagli

Il consumo di energia elettrica di baseline E_ILL_baseline potrà essere determinato attraverso:

Il consumo di energia elettrica di baseline E_ILL_baseline potrà essere determinato attraverso: OGGETTO: Accordo quadro per la concessione relativa agli interventi di riqualificazione energetica e tecnologica di impianti di illuminazione d interni e delle pertinenze esterne degli edifici pubblici

Dettagli

RICHIESTA DI CONCESSIONE PER USO IDROELETTRICO CON RIPRISTINO TUBAZIONE E MANUFATTI ESISTENTI RELAZIONE TECNICA

RICHIESTA DI CONCESSIONE PER USO IDROELETTRICO CON RIPRISTINO TUBAZIONE E MANUFATTI ESISTENTI RELAZIONE TECNICA RICHIESTA DI CONCESSIONE PER USO IDROELETTRICO CON RIPRISTINO TUBAZIONE E MANUFATTI ESISTENTI RELAZIONE TECNICA Ubicazione impianto: Loc. Pescia (PT) Torrente Pescia di Pescia Committenza: MERS s.a.s.

Dettagli

MODELLO PER DOMANDA DI CONCESSIONE DERIVAZIONE ACQUE SUPERFICIALI AD USO IDROELETTRICO ai sensi del R.R. n 2 del 24/03/2006

MODELLO PER DOMANDA DI CONCESSIONE DERIVAZIONE ACQUE SUPERFICIALI AD USO IDROELETTRICO ai sensi del R.R. n 2 del 24/03/2006 MODELLO PER DOMANDA DI CONCESSIONE DERIVAZIONE ACQUE SUPERFICIALI AD USO IDROELETTRICO ai sensi del R.R. n 2 del 24/03/2006 Marca da bollo da 16,00 1 Spett.le PROVINCIA DI LECCO Settore Ambiente ed Ecologia

Dettagli

REGIONE PIEMONTE PROVINCIA DI TORINO COMUNE DI CHIVASSO. SMC Smaltimenti Controllati S.p.A.

REGIONE PIEMONTE PROVINCIA DI TORINO COMUNE DI CHIVASSO. SMC Smaltimenti Controllati S.p.A. Pagina 1 di 11 REGIONE PIEMONTE PROVINCIA DI TORINO COMUNE DI CHIVASSO SMC Smaltimenti Controllati S.p.A. Provvedimento di Riesame di AIA n. 158-22190/2014 Discarica di Chivasso 0 RELAZIONE TECNICA RIGUARDANTE

Dettagli

La normativa e le leggi di riferimento da rispettare per la progettazione e realizzazione degli impianti idroelettrici sono:

La normativa e le leggi di riferimento da rispettare per la progettazione e realizzazione degli impianti idroelettrici sono: Allegato c3 PRESCRIZIONI MINIME DA RISPETTARE PER LA REALIZZAZIONE DI IMPIANTI IDROELETTRICI CONNESSI ALLA RETE ELETTRICA DI POTENZA NOMINALE (P) COMPRESA TRA 1 kw p E 200 kw p SCOPO Lo scopo della presente

Dettagli

E costituito da più locali disposti su un unico (piano terra). La copertura è coibentata,

E costituito da più locali disposti su un unico (piano terra). La copertura è coibentata, Comune: Faloppio Edificio: Centro sociale Dati anagrafici edificio Destinazione d uso: edifici adibiti ad attività ricreative, associative E.4 (3) Indirizzo: Via degli Alpini frazione Camnago Anno di costruzione:

Dettagli

IL PROGETTO WINDBOOSTER

IL PROGETTO WINDBOOSTER IL PROGETTO WINDBOOSTER La turbina eolica La funzione di una turbina eolica è quella di «sottrarre» energia al flusso d aria intercettato e convertirla in energia elettrica. Il progetto Windbooster La

Dettagli

GESTIONE delle RISORSE IDRICHE

GESTIONE delle RISORSE IDRICHE Corso di laurea specialistica in Ingegneria delle Acque e della Difesa del Suolo Corso di GESTIONE delle RISORSE IDRICHE a.a. 2003-2004 Prof. Luca Lanza Dipartimento di Ingegneria Ambientale - DIAM IL

Dettagli

Scheda 10 bis: piccoli impianti idroelettrici ed eolici con accesso diretto agli incentivi DM 6/7/2012

Scheda 10 bis: piccoli impianti idroelettrici ed eolici con accesso diretto agli incentivi DM 6/7/2012 Allegato 1 Scheda 10 bis: piccoli impianti idroelettrici ed eolici con accesso diretto agli incentivi DM 6/7/2012 Le tecnologie per produrre energia elettrica dal vento o da fonte idrica non consentono

Dettagli

Impianto idroelettrico con derivazione dal Fiume Stura di Demonte, localizzato nel Comune Vignolo (CN) Procedimento di verifica di V.I.A.

Impianto idroelettrico con derivazione dal Fiume Stura di Demonte, localizzato nel Comune Vignolo (CN) Procedimento di verifica di V.I.A. REGIONE PIEMONTE PROVINCIA DI CUNEO COMUNE DI VIGNOLO Impianto idroelettrico con derivazione dal Fiume Stura di Demonte, localizzato nel Comune Vignolo (CN) Procedimento di verifica di V.I.A. SINTESI NON

Dettagli

INDICE 1. PREMESSA IL MISURATORE DI PORTATA INSTALLAZIONE DEL MISURATORE DISPOSITIVO DI LIMITAZIONE DELLE PORTATE...

INDICE 1. PREMESSA IL MISURATORE DI PORTATA INSTALLAZIONE DEL MISURATORE DISPOSITIVO DI LIMITAZIONE DELLE PORTATE... INDICE 1. PREMESSA... 2 2. IL MISURATORE DI PORTATA... 3 3. INSTALLAZIONE DEL MISURATORE... 5 4. DISPOSITIVO DI LIMITAZIONE DELLE PORTATE... 6 1. PREMESSA Oggetto della presente relazione è la descrizione

Dettagli

MODELLO PER DOMANDA DI CONCESSIONE DERIVAZIONE ACQUE SUPERFICIALI AD USO IDROELETTRICO ai sensi del R.R. n 2 del 24/03/2006

MODELLO PER DOMANDA DI CONCESSIONE DERIVAZIONE ACQUE SUPERFICIALI AD USO IDROELETTRICO ai sensi del R.R. n 2 del 24/03/2006 MODELLO PER DOMANDA DI CONCESSIONE DERIVAZIONE ACQUE SUPERFICIALI AD USO IDROELETTRICO ai sensi del R.R. n 2 del 24/03/2006 Marca da bollo da 16,00 1 Spett.le LECCO Direzione Organizzativa V Ambiente e

Dettagli

PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO

PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO Galeria Adria,4 38122 TRENTO Tel.0461/983367 Fax.0461/983875 C.F.e Partita IVA: 01344510225 STUDIO DI INGEGNERIA BETTI & VIALLI PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO COMUNI DI MALE E TERZOLAS OGGETTO: PROGETTO

Dettagli

Autorizzazione Unica: un recente orientamento della Regione Piemonte

Autorizzazione Unica: un recente orientamento della Regione Piemonte Convegno IDROELETTRICO SU CANALI IRRIGUI: UN OPPORTUNITÀ DA COGLIERE Roma, 14 febbraio 2014 Autorizzazione Unica: un recente orientamento della Regione Piemonte LUCA BUSSANDRI ASSOCIAZIONE D IRRIGAZIONE

Dettagli

RELAZIONE TECNICA. La presente relazione è articolata nei seguenti capitoli: 1. PREMESSA LEGGI, NORME, REGOLAMENTI... 2

RELAZIONE TECNICA. La presente relazione è articolata nei seguenti capitoli: 1. PREMESSA LEGGI, NORME, REGOLAMENTI... 2 RELAZIONE TECNICA La presente relazione descrive la metodologia di calcolo e le scelte progettuali relative all adeguamento dell impianto idrico sanitario a servizio dei blocchi bagni per gli spettatori

Dettagli