Come la Città di Torino ha investito nel 2013 su Smart City

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Come la Città di Torino ha investito nel 2013 su Smart City"

Transcript

1 Giugno

2 Come la Città di Torino ha investito nel 2013 su Smart City LA CITTÀ DI TORINO NEI TAVOLI SMILE PARTECIPAZIONE e MOTIVAZIONE 77 persone partecipanti di cui 55 sui tavoli di lavoro e 22 nei comitati (guida e operativo) Tutte le Direzioni coinvolte COMPETENZE FORMAZIONE IN MANAGEMENT DELLE SMART CITIES per 77 Dirigenti in collaborazione con INPS per 60 Giovani Amministratori under 35 con ANCI 2

3 Risultati concreti a livello Europeo Progetti europei 14 progetti vinti in due anni per un valore di 3,5 MLN per la Città su un totale di 42 Mln di finanziamento: SCI Network, CIE, CLUE, My Generation at work, CROSS, INNOCAT, PRO-LITE, TRIBUTE, OPTICITIES, ALMANAC, PROBIS, TOGETHER 2020, ENERGISE, STEP by STEP 4 Sustainability Bando MIUR SmartCities and Communities 11 progetti di giovani under 30 per 7 MLN nella sezione Social Innovation 6 progetti di ricerca per circa 100 MLN di euro. Decision Theatre, OPLON, Urbe-LOG, SMARTOUR, Smart Concrete, S[m2] art Bando Cluster Tecnologici Capofila Torino Wireless del Cluster Nazionale Tecnologie per le Smart Communities 3

4 Progetti europei SCI-NETWORK - Sustainable Construction & Innovation through Procurement Programma: CIP Programme /Lead Market Initiative Tematica: Appalti di Innovazione Descrizione: creare un network di collaborazione e confronto fra autorità pubbliche (ma non solo) sul tema degli appalti di innovazione in ambito edilizio ( Construction Procurement ). Valore economico complessivo: ,93, di cui UE Quota di progetto per Torino: , di cui UE Durata: 36 mesi, dicembre 2009 dicembre 2012 Partner (8): Culminatum Innovation, Alpen Adria Universitat Klagenfurt, Mayor of London, Defra, Motiva, Piano DutchPublic Procurement Expertise Centre, Città di Torino, ICLEI Local Governments for Sustainability 4

5 Progetti europei PRO-LITE - Procuring Lighting Innovation and Technology Programma: CIP Programme Tematica: Stimolare l innovazione nel mercato dell illuminazione pubblica Descrizione: sfruttare la leva della domanda pubblica per stimolare l innovazione nel mercato dell illuminazione pubblica. Torino partecipa alle attività di studio finalizzate alla definizione delle procedure e alla realizzazione di un appalto di innovazione per l'approvvigionamento di soluzioni innovative volte al rinnovamento dei sistemi di illuminazione negli edifici scolastici. Valore economico complessivo: , di cui UE Quota di progetto per Torino: , di cui UE Durata: 48 mesi, settembre 2012 settembre 2016 Partner (5): Greater London Authority - Transport for London, Città di Torino, Città di Brema, Ente Vasco de la Energia, CONSIP, PIANO 5

6 Progetti europei INNOCAT - Procurement of Eco-Innovative Catering Programma: CIP Programme Tematica: Appalti coordinati di eco-innovazione nel settore della ristorazione collettiva Descrizione: realizzare appalti coordinati di eco-innovazione nel settore della ristorazione collettiva. La novità della call è rappresentata dalla cooperazione fra buyer pubblici e privati nella definizione di procedure d acquisto per stimolare soluzioni eco-innovative. Per Torino è l occasione per costruire capitolati di gara per le mense scolastiche in chiave di sostenibilità ambientale e per studiare il prossimo appalto, ridisegnando il servizio al fine di minimizzarne gli impatti ambientali e promuovere l innovazione. Valore economico complessivo: , di cui UE Quota di progetto per Torino: , di cui UE Durata: 36 mesi, marzo 2013 marzo 2016 Partner (7): RESAH-IDF, Johnson Matthey, Città di Torino, Environment Park, Motiva, SP Technical Research Institute of Sweden, ICLEI 6

7 Progetti europei PROBIS - Supporting Public Procurement of Innovative Solutions Programma: CIP Programme Tematica: Appalti di innovazione per l edilizia sostenibile Descrizione: il progetto PROBIS toccherà tutte le fasi di un appalto di innovazione, incentrato sul tema di un Energy Management System (EnMS) innovativo per la gestione dell'energia del patrimonio immobiliare comunale. Sarà poi lanciata una procedura di gara e verranno implementate 4 sperimentazioni -pilota, di cui si valuteranno i risultati. La sperimentazione, a Torino,verrà testata su un edificio pubblico pilota, al momento identificato nella sede comunale di Via Bologna 74. Valore economico complessivo: , di cui UE Quota di progetto per Torino: , di cui UE Durata: 36 mesi, gennaio 2014 dicembre 2016 Partner (10): Environment Park Torino, Città di Torino, Agencia Andalusa de l'energia, Institut Andaluzo de Technologia, SP Technical Research Institute of Sweden, Regione Lombardia, The European House Ambrosetti Spl, Nemzeti Innovacios Hivital, Miskolk Holding Önkormányzati Vagyonkezelö Zártkörüen Müködö Részvénytársasá, Borlänge Kommun 7

8 Progetti europei TRIBUTE - Take the energy bill back to the promised building performance Programma: VII Programma Quadro Tematica: Buildings Energy Management Descrizione: minimizzare il divario tra prestazioni energetiche predette e reali attraverso il miglioramento della capacità predittiva degli attuali sistemi di monitoraggio e controllo delle performance energetiche degli edifici, sviluppando un sistema intelligente di monitoraggio e controllo dell energia. Tale sistema, che prenderà in considerazione anche l impatto dei comportamenti degli utenti sui consumi finali, verrà sperimentato su tre edifici in Europa; a Torino, l edificio pilota è stato individuato nella Biblioteca Civica Calvino di Lungo Dora Agrigento, 94. Valore economico complessivo: , di cui UE Quota di progetto per Torino: , di cui UE Durata: 48 mesi, ottobre 2013 ottobre 2017 Partner: CSEM (Centre Suisse d'electronique et de microtechnique) - capofila, Schneider Electric Industries, Cork Institute of Technology, IBM Ireland, Technische Universitat Dresden, Equa simulation AB, Communauté d'agglomeration de la Rochelle, Université de la Rochelle, Città di Torino, Politecnico di Torino, Zedfactory Europe Limited, Fundacion institut de recerca de l'energia de catalunya, Tekever - Technolodias de informaçao SA, NXP Semiconductors Netherlands BV, Amires Sro. 8

9 Progetti europei TOGETHER TOrino is GEtting THERe Programma: CIP EIE/MLEI - PDA (Mobilizing Local Energy Investments - Public Development Assistance) Tematica: Risanamento energetico edifici pubblici tramite Energy Performances Contracting Descrizione: Il progetto intende avviare un azione coordinata tra autorità regionale, provinciale e comunali, istituzioni finanziarie e investitori/imprese locali al fine di lanciare un programma di investimenti (59 interventi, di preciso) nell ambito della riqualificazione energetica degli edifici pubblici e dell illuminazione pubblica, mediante PPP e finanziamento tramite terzi delle Energy Service Company (ESCo). La Provincia di Torino fungerà da stazione appaltante su delega dei Comuni. Per la Città di Torino, la gara riguarderà la Piscina nel Complesso Sportivo Gaidano degli anni '70, sito in Via Modigliani. Valore economico complessivo: , di cui UE Quota di progetto per Torino: , di cui UE Durata: 30 mesi, gennaio 2014 giugno 2016 Partner (4+Comuni associati): Provincia di Torino (capofila), Regione Piemonte, Provincia di Torino, Città di Torino 9

10 Progetti europei OPTICITIES Optimizing Citizens Mobility and Freight Management in Urban Environments Programma: VII Programma Quadro Tematica: Soluzioni innovative per la mobilità di merci e persone Descrizione: supportare le città europee nella sperimentazione di servizi che integrino i dati sulla viabilità (traffico, limitazioni alla circolazione ed agli accessi delle auto) con quelli del trasporto pubblico, dei servizi per la mobilità ciclabile e del car pooling. Tale sperimentazione avverrà attraverso l utilizzo sul campo, da parte di un selezionato gruppo di persone, di un apposito navigatore multimodale installato su smartphone. Il valore aggiunto del progetto consiste nel mettere a sistema diverse fonti di dati, di garantirne qualità e aggiornamento e, ove possibile, aprire i dati a terzi in forma di open web services. Valore economico complessivo: , di cui UE Quota di progetto per Torino: , di cui UE Durata: 36 mesi, novembre 2013 novembre 2016 Partner (24): Communaté Urbaine de Lyon, SPIE SUD-EST Sas, Algoe, Cityway Sas, Fondation Partenariale Mov'eotec, Centre National de la recherche scientifique, Ayuntamento de Madrid, Ingenieria y Consultoria para el control automatico SL, Universidad Politecnica de Madrid, Città di Torino, CSI Piemonte, 5T Srl, Politecnico di Torino, Goteborgs Kommun, Chalmers Tekniska Hoegskola AB, Volvo Technology AB, Wroclaw Miasto, Neurosoft SP Zoo, Birmingham City Council, Eurocities Asbl, Union internationale des transports publics, European Road Transport Telematics Implementation coordination Organisation Scrl - ERT, Hacon Ingenieurgesellschaft mbh, Helmut Berends 10

11 Progetti europei ALMANAC Reliable Smart Secure Internet of Things for Smart Cities Programma: VII Programma Quadro Tematica: Smart Platform per la gestione innovativa del ciclo dei rifiuti e di quello dell acqua Descrizione: sfruttando la rete di applicazioni, sensori, misuratori esistente sul territorio, si realizzerà una piattaforma ( Almanac Smart City Platform ) in grado di raccogliere, aggregare, analizzare e tradurre in tempo reale i dati provenienti da questa rete. Il controllo in tempo reale di questi dati è teso a fornire all amministrazione supporto nelle gestione delle politiche di una smart city. Tra le molteplici applicazioni, ALMANAC ne ha selezionate due (altamente rappresentative della complessità delle Smart City) per il testing del funzionamento della piattaforma : la gestione dei rifiuti (testing su 8 isole ecologiche della Città) e la distribuzione dell acqua (testing c/o sede torinese di Telecom Italia). Valore economico complessivo: , di cui UE Quota di progetto per Torino: , di cui UE Durata: 36 mesi, settembre 2013 settembre 2016 Partner (7): ISMB(capofila), Città di Torino, Telecom Italia, due importanti centri di ricerca (il Fraunhofer Insitute/Germania e l Alexandra Institute/Danimarca) e due piccole-medie imprese innovative(la danese In-Jet e la svedese CNET). 11

12 Progetti europei CIE Clean Tech Incubation Europe Programma: Interreg IV C Tematica: Clean-Tech / Clean Tech Incubator Descrizione: Progetto di scambio di esperienze che coinvolge autorità pubbliche, centri di ricerca e incubatori per confrontarsi su politiche, facilities, procedure per incoraggiare l incubazione in ambito cleantech nonché per creare un business environment favorevole allo sviluppo di impresa nell ambito citato. Valore economico complessivo: , di cui UE Quota di progetto per Torino: , di cui UE FdR Durata: 36 mesi, dicembre 2011 dicembre 2014 Partner (12): Università tecnologica di Delft (capofila), Città di Delft, Città di Helsinki, Green Net Finland, Szent Istvan University (Ungheria), Peterborough City Council e Opportunity Peterborough (UK), ParisTech, Essonne Region e Novagreen (FR), I3P e Città di Torino (IT) 12

13 Progetti europei CLUE - Climate Neutral Urban Districts in Europe Programma: Interreg IV C Tematica: Green Urban District Descrizione: obiettivo del progetto di sviluppo è accrescere le capacità regionali e locali nello sviluppo di politiche che facilitino l implementazione di nuove soluzioni e tecnologie a supporto dell economia a basse emissioni in aree urbane così come creare una visione condivisa di un Quartiere Urbano Climaticamente Neutrale, attraverso una più stretta relazione tra politiche di sviluppo urbano e misure di mitigazione climatica. Valore economico complessivo: ,36, di cui ,83 UE Quota di progetto per Torino: , di cui UE FdR Durata: 36 mesi, dicembre 2011 dicembre 2014 Partner (12): Città di Stoccolma (capofila), Edimburgh Napier University, Free and Hanseatic City of Hamburg, KTH Royal Institute of Technology, Città di Torino, Città di Roma, Risorse per Roma, Barcelona Regional, Delft University of technology, Città di Vienna, Municipality di Poggiao (Grecia), Malopolska Region (Polonia) 13

14 Progetti europei My generation at Work Programma: Urbact II Tematica: Promuovere l occupazione giovanile Descrizione: scambio di esperienze per promuovere l occupazione dei giovani in un mercato del lavoro in continua evoluzione, coinvolgendo le imprese, il settore dell educazione, le istituzioni locali, le agenzie di impiego e i giovani stessi. Il focus individuato dal partenariato, in particolare, riguarda lo sviluppo e l accrescimento delle skills e delle attitudini imprenditoriali giovanili. Ogni Città si fa portatrice della propria esperienza, strutturandosi su una tematica specifica. Per Torino, il focus prescelto è quello dell innovazione sociale. Valore economico complessivo: Quota di progetto per Torino: , di cui UE FdR Durata: 26 mesi, febbraio 2013 aprile 2015 Partner (12): Città di Rotterdam, Città di Torino, Città di Anversa, Città di Glasgow, Città di Riga, Città di Danzica, Città di Tampere, Città di Varsavia, Città di Maribor, Città di Valencia, Città di Braga, Città di Salonicco 14

15 Progetti europei CROSS - Citizen Reinforcing Open Smart Synergies Programma: CIP Programme Tematica: Social Innovation - Servizi digitali - Volontariato Descrizione: promuovere un ecosistema innovativo in grado di generare servizi digitali e applicazioni attraverso l uso di informazioni generate dagli utenti. Focus del progetto è il mondo del volontariato e dell economia non monetaria: si intende, infatti, promuovere lo sviluppo di servizi e applicazioni informatiche adatte a questo settore emergente del mercato unico digitale, che ha il potenziale per una crescita sostenibile, inclusiva e intelligente. Il progetto sarà sperimentato in 5 città europee Roma, Torino, Siviglia, Manchester, Budapest coinvolgendo direttamente le municipalità, aziende di servizi e associazioni del terzo settore. Si stima che la sperimentazione coinvolgerà oltre utenti finali. Valore economico complessivo: , di cui UE Quota di progetto per Torino: , di cui UE Durata: 36 mesi, gennaio 2013 dicembre 2016 Partner (10): Poste Italiane, Comunità di S.Egidio, Città di Torino, Città di Roma, Manchester Digital Development Agency, Sparta Technologies, Città di Siviglia, Everis, Tecnalia Research & Innovation, KAS Kultúra és Segélyegyle Alapítvány 15

16 Bandi MIUR - Smart Cities and Communities SMART CONCRETE Ambito: Architettura sostenibile e materiali Descrizione: Sviluppo di tecnologie e sistemi efficienti, ad alte prestazioni e a basso costo, per il monitoraggio strutturale interno di edifici e opere civili in calcestruzzo e per la loro messa insicurezza Valore economico complessivo: 7,6 milioni Partner: Stmicroelectronics s.r.l. (capofila), SPEA, PoliMI, PoliTO, INGV, UniNA, Tensoacciai Spa. Come enti pubblici sono coinvolti la Regione Sicilia e il Comune di Torino. DECISION THEATRE Ambito: Cloud computing technologies per Smart Government) Descrizione: Pianificazione strategica per lo Smart Government mediante lo sviluppo di un sistema avanzato di supporto alle decisioni in grado di trasformare in maniera sintetica e lineare molteplici informazioni provenienti da più fonti complesse e correlate. Valore economico complessivo: 8,6 milioni Partner: SAS, Selex Sistemi Integrati (capofila), Santer Reply, Siemens, Telecom, PoliTO, Università Milano Bicocca, Università di Genova, PMI in Piemonte, Liguria, Emilia Romagna, Lombardia. Come enti pubblici sono coinvolti le Regioni Piemonte e Lombardia e i Comuni di Genova, Milano, Torino. 16

17 Bandi MIUR SMART TOUR Ambito: Cultural Heritage Descrizione: Piattaforma integrata di servizi innovativi per la gestione dinamica, interattiva, sicura ed inclusiva dell esperienza turistica nelle città d arte e cultura. Valore economico complessivo: 12,4 milioni Partner: ATI Selex Galileo e Selex SI (capofila), PoliTO, Università di Trento, Università di Perugia, CNR Istituto Picone, PMI (AME, Icampus, Montalbano, Nimbus, Touring Editore). Come enti pubblici sono coinvolti i Comuni di Torino, Trento, Firenze, Roma, Salerno e Milano. OPLON Ambito: Invecchiamento della Società Descrizione: migliorare la qualità della vita delle persone anziane (over 65) autosufficienti ma malate, al fine di ridurre il periodo di degenza in ospedale e consentendo, attraverso l utilizzo della tecnologia, di trascorrere più tempo possibile nella propria abitazione anziché in ospedali o luoghi di cura. Valore economico complessivo: 8,9 milioni Partner: Santer Reply (capofila), ATI GI Mercato (Santer Reply, NoemaLife Spa, Telbios Spa, CUP 2000 Spa), ATI PMI (Cooperativa EDP La Traccia Srl, Tecnoikos srl, Anastasis SocCoop, MR&D Spa), Università di Bologna, PoliTO, Università di Bari, Istituto Nazionale Riposo e Cura Anziani. Come enti pubblici sono coinvolti le Regioni Piemonte, Emilia Romagna e Puglia e il Comune di Torino. 17

18 Bandi MIUR URBe-Log Ambito: Logistica Last Mile Trasporti e Mobilità Terrestre Descrizione: s viluppare e sperimentare una piattaforma telematica innovativa per la gestione della logistica merci di ultimo miglio in città, aggregando gli operatori della distribuzione, le pubbliche amministrazioni e le associazioni di categoria nella gestione della distribuzione delle merci fino alla consegna. Valore economico complessivo: 8,1 milioni Partner: Telecom (capofila); ATI di PMI costituita da Fit Consulting, Italdata Spa e Tema; Scuola Superiore Sant Anna di Pisa; Iveco Spa; PoliTO; Selex Elsag Spa; TNT Spa; Università Commerciale Luigi Bocconi. Come enti pubblici sono coinvolti i Comuni di Torino, Milano, Genova e Napoli. S[m2]ART Ambito: Tecnologie welfare e inclusione Descrizione: creare un sistema composto da arredi urbani intelligenti e infrastrutture informatiche di gestione e configurazione che sia aperto, integrato con l infrastruttura esistente e configurabile dinamicamente in modo efficiente ed economico Valore economico complessivo: 7,6 milioni Partner: Telecom (capofila), MetalCo, iguzzini, Reply, Technogym, PoliMI, PoliTO, ATI con GTP, Neriwolff, Helian, Winext, Hs Astrel. Come enti pubblici sono coinvolti i Comuni di Torino e Milano. 18

19 Bandi MIUR - Social Innovation Nell ambito del Bando MIUR/tematica Social Innovation, su un totale di 40 progetti ammessi a finanziamento, ben 10 provengono dall area torinese. Si tratta dei progetti: 1) EASY-TOWN (ambito: Giustizia) 2) CITYBUGS (ambito: Cloud computing technologies per smart government) 3) POWER AWARE (ambito: Smart Grids) 4) ORTI GENERALI (ambito: Tecnologie Welfare e Inclusione) 5) DO IT ALONE (ambito: Waste Management) 6) ITIF (ambito: Invecchiamento della Società) 7) FOOD HUB TO CONNECT (ambito: Logistica Last Mile) 8) FIRST LIFE (ambito: Tecnologie Welfare e Inclusione) 9) E-LISIR (ambito: Invecchiamento della Società) 10)PARLOMA (ambito: Invecchiamento della Società) 19

20 SMILE: i numeri della partecipazione 20

21 Cosa è emerso da SMILE Imprese, Università, Associazioni, PA: 350+ persone coinvolte Città di Torino: Direttori e Funzionari Assessorati 100+ PROPOSTE 45 IDEE AZIONI PER PIANO- PROGRAMMA AZIONI TOP 21

22 Coinvolgimento del Sistema Locale In SMILE, il Sistema Locale si è organizzato, si è confrontato e ha condiviso idee, proposte e progetti Enti di Ricerca Imprese Associazioni Enti/Istituzioni Osservatorio ANCI Altre Città italiane Cluster Nazionali 22

23 23 23

24 24 24

25 25 25

26 26 26

27 27 27

28 Le iniziative già in corso La città SMART va in bicicletta Il trasporto pulito delle merci Obiettivo: una piena cittadinanza digitale nelle scuole e per gli anziani Creazione di imprese innovative - Social Innovation La città a misura di cittadini e lavoratori: promozione del telelavoro 28

29 Le iniziative già in corso Torino dà un valore ai rifiuti e combatte le discariche abusive Nuovi quartieri ecosostenibili Il pranzo a scuola non inquina Torino più sicura grazie ad occhi intelligenti Un piano per il turismo sostenibile Case e uffici a bassa emissione Le luci accese senza spreco Capire per governare: il cruscotto urbano per la programmazione La città acquista innovazione 29

30 Come si finanzia la Smart City Riorientamento Public Procument Fondi europei e nazionali Partnership pubblico- privato 30

31 IL Verifica dell allineamento delle 45 idee Smile con i bandi europei in collaborazione GRUPPO DI LAVORO Centri di Ricerca, Fondazione Torino Smart City, CCIAA di Torino, Unione Industriale, Torino Wireless e gli altri attori di Smile che si candideranno. 31

32 IL Potenzialità metropolitana delle idee e dei progetti GRUPPO DI LAVORO Torino Strategica, Torino Wireless, Fondazione Torino Smart City, CSI Piemonte e gli altri attori di Smile che si candideranno. 32

33 IL 2014 IL PON NAZIONALE 3 Presentazione sul PON, per finanziamento, delle idee Smile più mature GRUPPO DI LAVORO Osservatorio Nazionale Smart City ANCI, Cluster «Tecnologie per le Smart Communities», Fondazione Torino Smart City 33

34 SMAU: la Città di Torino vince il premio SMART CITY Il premio è promosso da SMAU e ANCI ed è stato attribuito per la realizzazione del masterplan SMILE progetto innovativo, esempio virtuoso di sviluppo delle moderne città intelligenti. 34

35 SMART CITY INDEX: Torino dal 5 al 2 2 posto in un anno La classifica è frutto di un attento monitoraggio territoriale realizzato da Between, che da 10 anni analizza il livello di innovazione tecnologica (dalla banda larga ai servizi digitali) delle nostre città. Lo SMART CITY INDEX si sviluppa seguendo l evoluzione delle innovazioni. Sono state aggiunte all analisi: 3 nuove aree tematiche (Smart Culture&Travel, Smart Urban Security, Smart Justice), 6 nuove sotto aree (Wi Fi, Energie Alternative, Smart Grid, Giustizia Digitale, Sicurezza Urbana e Digital Security). 35

36 SMART CITY INDEX 2014 TORINO 36

37 37

APPALTI di INNOVAZIONE per Torino Smart City. Gianfranco PRESUTTI Direttore Direzione Lavoro, Sviluppo, Fondi Europei e Smart City

APPALTI di INNOVAZIONE per Torino Smart City. Gianfranco PRESUTTI Direttore Direzione Lavoro, Sviluppo, Fondi Europei e Smart City APPALTI di INNOVAZIONE per Torino Smart City Gianfranco PRESUTTI Direttore Direzione Lavoro, Sviluppo, Fondi Europei e Smart City Le Città: ambiti di sperimentazione e innovazione Le Smart Cities and communities

Dettagli

ICT e Smart Cities. ICT for Smart Societies Degree Politecnico di Torino 10 giugno 2016. Donatella Mosso Torino Smart City e Torino Wireless

ICT e Smart Cities. ICT for Smart Societies Degree Politecnico di Torino 10 giugno 2016. Donatella Mosso Torino Smart City e Torino Wireless ICT e Smart Cities ICT for Smart Societies Degree Politecnico di Torino 10 giugno 2016 Donatella Mosso Torino Smart City e Torino Wireless Di cosa vi parlo Le smart city, definizioni, opportunità, Nuovi

Dettagli

ESPERIENZE E PROSPETTIVE SMART per la Città di Torino. Torino 10 marzo 2015

ESPERIENZE E PROSPETTIVE SMART per la Città di Torino. Torino 10 marzo 2015 ESPERIENZE E PROSPETTIVE SMART per la Città di Torino Torino 10 marzo 2015 1 Il TAPE OBIETTIVI IL TAPE SIGNIFICA PER TORINO -41.90% DI CO2 ENTRO IL 2020 MINORI COSTI AGENDO SU: efficienza energetica energie

Dettagli

Bergamo Smart City. Sustainable Community

Bergamo Smart City. Sustainable Community Bergamo Smart City & Sustainable Community 1 Evoluzione delle Smart Cities nei secoli SVILUPPO SOSTENIBILE Lo sviluppo sostenibile è un processo di cambiamento tale per cui lo sfruttamento delle risorse,

Dettagli

Torino 13 maggio 2015

Torino 13 maggio 2015 Torino Smart City: uno sguardo al futuro sostenibile Torino 13 maggio 2015 1 Il TAPE OBIETTIVI IL TAPE SIGNIFICA PER TORINO 41.90% DI CO2 ENTRO IL 2020 0 MINORI COSTI AGENDO SU: efficienza energetica energie

Dettagli

Giornata Informativa Nazionale Bando 2012 CIP ICT PSP. Coordinamento Progetti Europei Genova

Giornata Informativa Nazionale Bando 2012 CIP ICT PSP. Coordinamento Progetti Europei Genova Giornata Informativa Nazionale Bando 2012 CIP ICT PSP Roma, 13 Gennaio 2012 Alessandra Risso Coordinamento Progetti Europei Genova INDICE I PROGETTI CIP DEL COMUNE DI GENOVA L'ESPERIENZA DEL PROGETTO PERIPHERIA

Dettagli

Smart City. Bari Smart City. Avv. Marco Lacarra Assessore ai LL.PP. Delegato a Smart City

Smart City. Bari Smart City. Avv. Marco Lacarra Assessore ai LL.PP. Delegato a Smart City Smart Bari: a Mediterranean,sustainable, dynamic inclusive and creative city for our sons PROGRAM MANAGEMENT OFFICE S.E.A.P. Bari Smart City Avv. Marco Lacarra Assessore ai LL.PP. Delegato a Smart City

Dettagli

FONDAZIONE TORINO SMART CITY PER LO SVILUPPO SOSTENIBILE. Aggiornamento: giugno 2014

FONDAZIONE TORINO SMART CITY PER LO SVILUPPO SOSTENIBILE. Aggiornamento: giugno 2014 PER LO SVILUPPO SOSTENIBILE Aggiornamento: giugno 2014 LA STORIA L Agenzia Energia e Ambiente di Torino è una fondazione creata nel 1998 dalla Città di Torino e dall Unione Europea, al fine di promuovere

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca AVVISO n. 391/Ric. del 5 luglio 2012 SMART CITIES and COMMUNITIES and SOCIAL INNOVATION NAZIONALE Premessa Il Ministero dell Istruzione, Università

Dettagli

Presentazione risultati 2014

Presentazione risultati 2014 Presentazione risultati 2014 Comunicato stampa 24/05/2014 Con il patrocinio di: Associazione Nazionale Direttori Generali degli Enti Locali Con il supporto di: Milano, 24 maggio 2014 Between presenta la

Dettagli

SCUOLA DIGITALE. Giuseppe Marucci Ispettore Tecnico MIUR- Roma

SCUOLA DIGITALE. Giuseppe Marucci Ispettore Tecnico MIUR- Roma SCUOLA DIGITALE Giuseppe Marucci Ispettore Tecnico MIUR- Roma Smart communities Alfabetizzazione informatica E-commerce Agenda digitale italiana E-government, Investimenti Sicurezza Infrastrutture Ricerca

Dettagli

Strumenti dell Osservatorio per valutare il livello di Innovazione e Sostenibilità delle città italiane. Francesco Profumo 11 Gennaio, 2016

Strumenti dell Osservatorio per valutare il livello di Innovazione e Sostenibilità delle città italiane. Francesco Profumo 11 Gennaio, 2016 Strumenti dell Osservatorio per valutare il livello di Innovazione e Sostenibilità delle città italiane Francesco Profumo 11 Gennaio, 2016 Il presente - 2 - Gli obiettivi Nasce nell aprile 2012 sulla base

Dettagli

Smart & Green Technologies. Antonio Iossa R&D, Scouting

Smart & Green Technologies. Antonio Iossa R&D, Scouting Smart & Green Technologies Antonio Iossa R&D, Scouting SMART? GREEN? Le dimensioni della Smart City Fonte: http://www.smart-cities.eu Le dimensioni della Smart City Fonte: ForumPA C. Forghieri SCCI Smart

Dettagli

SMART CITIES: Aspetti sistemici e panorama generale ENEA UNITA TECNICA EFFICIENZA ENERGETICA. Ufficio Territoriale Regione Marche.

SMART CITIES: Aspetti sistemici e panorama generale ENEA UNITA TECNICA EFFICIENZA ENERGETICA. Ufficio Territoriale Regione Marche. SMART CITIES: Aspetti sistemici e panorama generale ENEA UNITA TECNICA EFFICIENZA ENERGETICA Ufficio Territoriale Regione Marche Giuseppe Angelone OSIMO 12 Dicembre 2012 PANORAMA EUROPEO La crescita costante

Dettagli

Livio Gallo - Direttore Infrastrutture e Reti di Enel 13 Settembre 2012

Livio Gallo - Direttore Infrastrutture e Reti di Enel 13 Settembre 2012 Il ruolo delle infrastrutture nelle Smart Cities Livio Gallo - Direttore Infrastrutture e Reti di Enel 13 Settembre 2012 L evoluzione delle Infrastrutture Smart Electricity it Transportation Gas Communication

Dettagli

La progettazione dell Urban Control Center di una Smart City per il monitoraggio e la gestione energetico-ambientale della città

La progettazione dell Urban Control Center di una Smart City per il monitoraggio e la gestione energetico-ambientale della città La progettazione dell Urban Control Center di una Smart City per il monitoraggio e la gestione energetico-ambientale della città Prof. Ing. Mariagrazia DOTOLI (email: mariagrazia.dotoli@poliba.it) Dipartimento

Dettagli

TORINOSMARTCITY. ROMA - 9 Febbraio 2012

TORINOSMARTCITY. ROMA - 9 Febbraio 2012 TORINOSMARTCITY DAL PATTO DEI SINDACI A SMART CITY: IL PERCORSO DELLA CITTA DI TORINO ROMA - 9 Febbraio 2012 1 LE TAPPE 29 gennaio 2008 nell ambito della seconda edizione della Settimana Europea dell energia

Dettagli

Comitato di Sorveglianza 15 giugno 2012 Roma

Comitato di Sorveglianza 15 giugno 2012 Roma Punto 5 dell ordine del giorno: Aggiornamento del reporting di Monitoraggio al 30/04/2012 e informativa sulle azioni di nuovo avvio Avviso 84/Ric. del 2/3/2012 SMART CITIES AND COMMUNITIES AND SOCIAL INNOVATION

Dettagli

Torino Smart City on Line

Torino Smart City on Line Torino Smart City on Line Piattaforma per il monitoraggio, la governance e la comunicazione di Torino Smart City Sante Lorenzo Carbone Filippo Ricca Congresso Nazionale AICA 2011 - Torino, 15/11/2011 Obiettivi

Dettagli

UN MODELLO PER LO SVILUPPO DI CITTÀ INTELLIGENTI

UN MODELLO PER LO SVILUPPO DI CITTÀ INTELLIGENTI DA LUMIÈRE ALLA SMART CITY: UN MODELLO PER LO SVILUPPO DI CITTÀ INTELLIGENTI Roma, 5 marzo 202 Claudia Meloni Progetto Smart Cities Unità Tecnologie Avanzate per l Energia e l Industria SMART CITIES: SOSTENIBILITA

Dettagli

Tavoli tematici. Contributo. Ente/organizzazione di appartenenza Selex-ES Telefono (+39) 095 8182326 Giovanni.trombetta@selex-es.com www.selex-es.

Tavoli tematici. Contributo. Ente/organizzazione di appartenenza Selex-ES Telefono (+39) 095 8182326 Giovanni.trombetta@selex-es.com www.selex-es. VERSO LA STRATEGIA REGIONALE DELL INNOVAZIONE 2014-2020 Tavoli tematici Contributo 1 1. Dati proponente contributo Nome Giovanni Cognome Trombetta Ente/organizzazione di appartenenza Selex-ES Telefono

Dettagli

PATTO DI INDIRIZZO PER LE SMART CITY

PATTO DI INDIRIZZO PER LE SMART CITY PATTO DI INDIRIZZO PER LE SMART CITY PREMESSO CHE: Il Panel Inter-Governativo sui Cambiamenti Climatici (IPCC) ha confermato che il cambiamento climatico é una realtà e la cui causa principale é l utilizzo

Dettagli

Mauro Annunziato. Sub-coordinatore European Joint Programme Smart Cities - EERA

Mauro Annunziato. Sub-coordinatore European Joint Programme Smart Cities - EERA Smart Cities: la ricerca dei modelli vincenti Mauro Annunziato Sub-coordinatore European Joint Programme Smart Cities - EERA mauro.annunziato@enea.it The user produced city plasmare la città sulle persone

Dettagli

PATTO DEI SINDACI Cosa e Quali obiettivi Le procedure - Gli strumenti Quali finanziamenti e contributi

PATTO DEI SINDACI Cosa e Quali obiettivi Le procedure - Gli strumenti Quali finanziamenti e contributi PATTO DEI SINDACI Cosa e Quali obiettivi Le procedure - Gli strumenti Quali finanziamenti e contributi A21 -- Ambiente nel 21 secolo Tel. 030 7995986 - Cell. 335 8130355 mail: info@a21.it - www.a21.it

Dettagli

Torino Social Innovation.

Torino Social Innovation. Torino Social Innovation. Un programma di lavoro per la città e la giovane imprenditorialità. Le città e le comunità urbane sono al centro di un acceso dibattito politico-istituzionale europeo, che le

Dettagli

Le reti urbane intelligenti e cooperative: il progetto Res Novae. Mauro Annunziato ENEA Sub-coordinatore European Joint Programme Smart Cities

Le reti urbane intelligenti e cooperative: il progetto Res Novae. Mauro Annunziato ENEA Sub-coordinatore European Joint Programme Smart Cities Le reti urbane intelligenti e cooperative: il progetto Res Novae Mauro Annunziato ENEA Sub-coordinatore European Joint Programme Smart Cities RES NOVAE Obiettivo Sviluppare e dimostrare una soluzione integrata

Dettagli

CERCARE NUOVI PARADIGMI PER RILANCIARE LO SVILUPPO ECONOMICO & SOCIALE

CERCARE NUOVI PARADIGMI PER RILANCIARE LO SVILUPPO ECONOMICO & SOCIALE CERCARE NUOVI PARADIGMI PER RILANCIARE LO SVILUPPO ECONOMICO & SOCIALE OBIETTIVI Obiettivo della Città di Torino è attivare una misura di accompagnamento e sostegno alla realizzazione di progetti imprenditoriali

Dettagli

ESPERIENZE E COMPETENZE NEI PROGETTI EUROPEI BUSINESS UNIT TRASPORTI E LOGISTICA

ESPERIENZE E COMPETENZE NEI PROGETTI EUROPEI BUSINESS UNIT TRASPORTI E LOGISTICA ESPERIENZE E COMPETENZE NEI PROGETTI EUROPEI BUSINESS UNIT TRASPORTI E LOGISTICA Genova, gennaio 2015 T BRIDGE NEI PROGETTI EUROPEI Dal 2009 T Bridge è attiva nell ambito dei Progetti Europei, sia in modo

Dettagli

Pro-Lite Procuring Lighting Innovation and Technology

Pro-Lite Procuring Lighting Innovation and Technology Pro-Lite Procuring Lighting Innovation and Technology SOLUZIONI INNOVATIVE PER L EDILIZIA NELLE SCUOLE : AVVIO WORKSHOP DI PROGETTAZIONE PRO-LITE Torino,28.05.2014 Elena Deambrogio, Città di Torino, Servizio

Dettagli

BERGAMO SMART CITY &COMMUNITY

BERGAMO SMART CITY &COMMUNITY www.bergamosmartcity.com Presentazione Nasce Bergamo Smart City & Community, associazione finalizzata a creare una rete territoriale con uno scopo in comune: migliorare la qualità della vita dei cittadini

Dettagli

I fondi europei per la coesione. passodopopasso

I fondi europei per la coesione. passodopopasso I fondi europei per la coesione >> passodopopasso FONDI EUROPEI 2014-2020 All Italia spettano 44 miliardi di Euro (22.2 miliardi alle Regioni del Sud) Sviluppo regionale Fondo Europeo di Sviluppo Regionale

Dettagli

Expoedilizia - Roma 21 marzo 2013

Expoedilizia - Roma 21 marzo 2013 Expoedilizia - Roma 21 marzo 2013 La Piattaforma europea dedicata ai professionisti dell edilizia sostenibile Iscriviti ed entra a far parte del nostro network www.construction21.eu Unioncamere del Veneto

Dettagli

L esperienza del Politecnico di Milano per le Smart Cities. Smart city. Intelligenza al servizio della sostenibilità. Intelligence.

L esperienza del Politecnico di Milano per le Smart Cities. Smart city. Intelligenza al servizio della sostenibilità. Intelligence. L esperienza del Politecnico di Milano per le Smart Cities Donatella Sciuto Smart city Intelligenza al servizio della sostenibilità Intelligence Sensors Model of the city Actuators Contesto urbano, sociale,

Dettagli

IL PROGETTO SERPENTE

IL PROGETTO SERPENTE Agenzia Fiorentina per l Energia Srl Florence Energy Agency IL PROGETTO SERPENTE Surpassing Energy Targets through Efficient Public Buildings http://www.serpente-project.eu Roma 13 Giugno 2013 Agenzia

Dettagli

STRATEGIE, RISORSE E STRUMENTI FINANZIARI PER LA REALIZZAZIONE DEI PROGETTI A LIVELLO LOCALE NAPOLI 27 MARZO 2014

STRATEGIE, RISORSE E STRUMENTI FINANZIARI PER LA REALIZZAZIONE DEI PROGETTI A LIVELLO LOCALE NAPOLI 27 MARZO 2014 STRATEGIE, RISORSE E STRUMENTI FINANZIARI PER LA REALIZZAZIONE DEI PROGETTI A LIVELLO LOCALE NAPOLI 27 MARZO 2014 Un prodotto digitale (una cassetta degli attrezzi interattiva) in grado di migliorare la

Dettagli

Proposta di regolamento generale

Proposta di regolamento generale Analisi delle priorità e degli obiettivi della in relazione alla proposta di regolamento generale dei Fondi del QSC Fondi del Quadro Strategico Comune (QSC) Obiettivi Una crescita intelligente: sviluppare

Dettagli

Progetto realizzato con il finanziamento dell'ue per l'area Ob. 2

Progetto realizzato con il finanziamento dell'ue per l'area Ob. 2 Progetto realizzato con il finanziamento dell'ue per l'area Ob. 2 Protocollo di intesa (24/7/13) Realizzare sul territorio nuove iniziative volte allo sviluppo delle tematiche dell efficienza energetica,

Dettagli

Direzione Centrale Ambiente, Sviluppo, Territorio e Lavoro 2012 05793/068 Servizio Fondi Europei, Innovazione e Sviluppo economico CT 7

Direzione Centrale Ambiente, Sviluppo, Territorio e Lavoro 2012 05793/068 Servizio Fondi Europei, Innovazione e Sviluppo economico CT 7 Direzione Centrale Ambiente, Sviluppo, Territorio e Lavoro 2012 05793/068 Servizio Fondi Europei, Innovazione e Sviluppo economico CT 7 CITTÀ DI TORINO DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE 6 novembre 2012

Dettagli

Il Programma MED 2014-2020

Il Programma MED 2014-2020 Il Programma MED 2014-2020 Obiettivo generale Promuovere una crescita sostenibile nel bacino mediterraneo favorendo pratiche innovative e un utilizzo ragionevole delle risorse (energia, acqua, risorse

Dettagli

Sostenibilità energetica nei Comuni: esperienze innovative

Sostenibilità energetica nei Comuni: esperienze innovative Sostenibilità energetica nei Comuni: esperienze innovative Fabrizio Tollari, ERVET Workshop progetto IPA Alterenergy Bologna, 22 novembre 2012 COMUNITÀ SOSTENIBILI NEL SISTEMA URBANO L Europa ha sviluppato

Dettagli

FONDAZIONE TORINO SMART CITY PER LO SVILUPPO SOSTENIBILE PIANO ATTIVITÀ 2014. Aggiornamento: febbraio 2014

FONDAZIONE TORINO SMART CITY PER LO SVILUPPO SOSTENIBILE PIANO ATTIVITÀ 2014. Aggiornamento: febbraio 2014 FONDAZIONE TORINO SMART CITY PER LO SVILUPPO SOSTENIBILE PIANO ATTIVITÀ 2014 Aggiornamento: febbraio 2014 FONDAZIONE TORINO SMART CITY COME FUNZIONA SMART CITY ENERGY GATE Eventi: propri e partecipazione

Dettagli

Protagonisti di INNOVAZIONE

Protagonisti di INNOVAZIONE Alessandra Raffone Responsabile Progetti di Innovazione e Finanza per l Innovazione Smart cities SHERIT Firenze, 4 Aprile 2013 1 Almaviva Chi siamo Protagonisti di INNOVAZIONE Il Gruppo Almaviva è il più

Dettagli

Il Programma AMERIGO & Partners Smart City Tour in sintesi

Il Programma AMERIGO & Partners Smart City Tour in sintesi Il Programma AMERIGO & Partners Smart City Tour in sintesi 1 1. Sintesi Pensare a Città in cui i servizi pubblici siano di qualità, gli standard di vita migliori, nuove opportunità di lavoro si generino

Dettagli

Fabio Travagliati PF Politiche Comunitarie e Autorità di gestione dei Fondi FESR e FSE della Regione Marche

Fabio Travagliati PF Politiche Comunitarie e Autorità di gestione dei Fondi FESR e FSE della Regione Marche Il nuovo POR FESR a sostegno delle politiche energetiche degli attori regionali Fabio Travagliati PF Politiche Comunitarie e Autorità di gestione dei Fondi FESR e FSE della Regione Marche 1 Il ciclo di

Dettagli

PERUGIA SMART CITY IDEE E PROGETTI PER IL FUTURO Martedì 3 marzo - Confindustria Umbria

PERUGIA SMART CITY IDEE E PROGETTI PER IL FUTURO Martedì 3 marzo - Confindustria Umbria PERUGIA SMART CITY IDEE E PROGETTI PER IL FUTURO Martedì 3 marzo - Confindustria Umbria VINCENZO PIRO Dirigente Area Risorse Ambientali, Smart City e Innovazione Comune di Perugia PERUGIA SMART CITY: IDEE

Dettagli

La città sensibile: Internet delle Cose

La città sensibile: Internet delle Cose La città sensibile: Internet delle Cose Alessandro Perego Direttore Scientifico degli Osservatori Digital Innovation SmartCityExhibition 15 ottobre 2015 Smart City: perché è interessante? Risposta a bisogni

Dettagli

Comune di Ferrara. Insert your logo here. Descrizione

Comune di Ferrara. Insert your logo here. Descrizione PROCEDURE E OPPORTUNITA' DEL COMPRARE VERDE SALA DEL CONSIGLIO PROVINCIALE - PIAZZA ITALIA 11, PERUGIA 24 FEBBRAIO 2009 Public Procurement boosts Energy Efficiency Gli Acquisti Verdi promuovono l Efficienza

Dettagli

Metano e trasporti per il governo della mobilità

Metano e trasporti per il governo della mobilità Parma, 16 marzo 2010 Metano e trasporti per il governo della mobilità Lo stato dell arte delle più recenti azioni di mobilità sostenibile promosse dal Ministero dell ambiente Arch. Giovanna Rossi Ministero

Dettagli

Community building e Pubblica Amministrazione: come costruire un agenda digitale condivisa

Community building e Pubblica Amministrazione: come costruire un agenda digitale condivisa Community building e Pubblica Amministrazione: come costruire un agenda digitale condivisa 26 ottobre, 2013 Emilia Romagna Linux Users Group - linuxday@erlug Liceo Copernico, Bologna Leda Guidi Settore

Dettagli

Andrea Costa Telecom Italia Vertical Marketing Public Sector. UCLG World Council 9-11 December 2011, Florence, Italy

Andrea Costa Telecom Italia Vertical Marketing Public Sector. UCLG World Council 9-11 December 2011, Florence, Italy Andrea Costa Telecom Italia Vertical Marketing Public Sector UCLG World Council 9-11 December 2011, Florence, Italy Le sfide di Europa 2020 3 direttrici Smart Growth Sviluppo di un economia basata su innovazione

Dettagli

Bari, an European SMART CITY. Avv. Marco Lacarra, Assessore ai Lavori Pubblici del Comune di Bari

Bari, an European SMART CITY. Avv. Marco Lacarra, Assessore ai Lavori Pubblici del Comune di Bari Bari, an European SMART CITY Avv. Marco Lacarra, Assessore ai Lavori Pubblici del Comune di Bari I cambiamenti climatici sono un fenomeno di portata globale, tuttavia le città possono contribuire in maniera

Dettagli

A relazione dell'assessore Giordano: Premesso che:

A relazione dell'assessore Giordano: Premesso che: REGIONE PIEMONTE BU26 28/06/2012 Deliberazione della Giunta Regionale 11 giugno 2012, n. 18-3996 Approvazione dello schema di Protocollo d'intesa tra la Citta' di Torino, la Fondazione Torino Smart City,

Dettagli

Dalla Pianificazione Energetica all attuazione degli interventi: il punto di vista delle PA e delle Imprese

Dalla Pianificazione Energetica all attuazione degli interventi: il punto di vista delle PA e delle Imprese Dalla Pianificazione Energetica all attuazione degli interventi: il punto di vista delle PA e delle Imprese Maria Paola Corona Presidente di Sardegna Ricerche Sardegna Ricerche: dove la ricerca diventa

Dettagli

Progetto MARTE/IEE/13/465 Trieste 29 Aprile 2015 Workshop EMILIE

Progetto MARTE/IEE/13/465 Trieste 29 Aprile 2015 Workshop EMILIE Modelli di finanziamento innovativi per investimenti nell efficienza energetica nelle strutture sanitarie Claudia Carani AGENZIA PER L ENERGIA E LO SVILUPPO SOSTENIBILE di Modena Progetto MARTE/IEE/13/465

Dettagli

Informest 2020 al servizio del territorio

Informest 2020 al servizio del territorio Informest 2020 al servizio del territorio Auditorium Regione Friuli Venezia Giulia Udine, via Sabbadini, giovedì 8 gennaio 2015 Sandra Sodini Dirigente Area Cooperazione Economica Internazionale, Informest

Dettagli

SmartGreen Building Nuove costruzioni e riqualificazione dell esistente Milano, 18 giugno 2015

SmartGreen Building Nuove costruzioni e riqualificazione dell esistente Milano, 18 giugno 2015 SmartGreen Building Nuove costruzioni e riqualificazione dell esistente Milano, 18 giugno 2015 La piattaforma BEyond 2015 BEyond 2015 è la piattaforma di incontro e confronto che traccia la strada per

Dettagli

Non è vero che con l efficienza. politica industriale. Laura Bruni Direttore Affari Istituzionali Schneider Electric Italia Camerino, 25 Giugno 2014

Non è vero che con l efficienza. politica industriale. Laura Bruni Direttore Affari Istituzionali Schneider Electric Italia Camerino, 25 Giugno 2014 Non è vero che con l efficienza energetica non si fa politica industriale Laura Bruni Direttore Affari Istituzionali Schneider Electric Italia Camerino, 25 Giugno 2014 L efficienza energetica porta crescita

Dettagli

PROTOCOLLO D INTESA. tra

PROTOCOLLO D INTESA. tra PROTOCOLLO D INTESA tra Il Comune di Perugia, con sede in Corso Vannucci N. 19 - PERUGIA P.IVA 00218180545 e C.F.00163570542, rappresentato dal Sindaco Wladimiro Boccali, domiciliato per le proprie funzioni

Dettagli

IL PROGETTO STRATEGICO ALTERENERGY

IL PROGETTO STRATEGICO ALTERENERGY CBC IPA ADRIATICO 2007 2013 IL PROGETTO STRATEGICO ALTERENERGY ALTERENERGY (Energy Sustainability for Adriatic Small Communities) è la nuova sfida per la sostenibilità ambientale che punta a favorire la

Dettagli

UNIONE EUROPEA REPUBBLICA ITALIANA REGIONE AUTONOMA DE SARDIGNA REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA

UNIONE EUROPEA REPUBBLICA ITALIANA REGIONE AUTONOMA DE SARDIGNA REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA UNIONE EUROPEA REPUBBLICA ITALIANA REGIONE AUTONOMA DE SARDIGNA REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA Le policy dell energia in Sardegna I fondi di coesione per il settore energia, nel processo di definizione

Dettagli

Cluster in progress: la Tecnologia dell Architettura in rete per l innovazione

Cluster in progress: la Tecnologia dell Architettura in rete per l innovazione Milano 20 marzo 2015 Cluster in progress: la Tecnologia dell Architettura in rete per l innovazione Produzione edilizia-prodotto edilizio DECLARATORIA E OBIETTIVI 2 à OBIETTIVO Studio delle condizioni

Dettagli

Progetto Cremona Opportunità Smart city Introduzione Gianni Ferretti

Progetto Cremona Opportunità Smart city Introduzione Gianni Ferretti Progetto Cremona Opportunità Smart city Introduzione Gianni Ferretti Politecnico di Milano Polo di Cremona Mission (since 1986) Favorire lo sviluppo del territorio puntando su due tematiche Ambiente ICT

Dettagli

UNA NUOVA TAPPA DI SMAU A FIRENZE TECHNOLOGY DAYS EXPO: UNA FIERA IN CONTEMPORANEA A SMAU FIRENZE PER FAR INCONTRARE RICERCA E IMPRESA

UNA NUOVA TAPPA DI SMAU A FIRENZE TECHNOLOGY DAYS EXPO: UNA FIERA IN CONTEMPORANEA A SMAU FIRENZE PER FAR INCONTRARE RICERCA E IMPRESA a smau firenze 014 la nuova dimensione espositiva dedicata a cluster, laboratori, spin-off e startup indice UNA NUOVA TAPPA DI SMAU A FIRENZE TECHNOLOGY DAYS EXPO: UNA FIERA IN CONTEMPORANEA A SMAU FIRENZE

Dettagli

Fondo Crescita Sostenibile

Fondo Crescita Sostenibile Fondo Crescita Sostenibile AGENDA DIGITALE (G.U. n.282 del 04/12/2014) e INDUSTRIA SOSTENIBILE (G.U. n.283 del 05/12/2014) Il Ministero dello Sviluppo Economico ha reso operativi due interventi del Fondo

Dettagli

Cooperazione Territoriale Europea 2014-2020. Programma Interreg Europe

Cooperazione Territoriale Europea 2014-2020. Programma Interreg Europe Cooperazione Territoriale Europea 2014-2020 Programma Interreg Europe Bologna, 27 novembre 2014 L area di Programma Programma Interreg Europe OBIETTIVO GENERALE Contribuire al rafforzamento delle politiche

Dettagli

Smart Ci)es: una roadmap per ci3à sostenibili

Smart Ci)es: una roadmap per ci3à sostenibili Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l energia e lo sviluppo economico sostenibile Smart Ci)es: una roadmap per ci3à sostenibili Claudia Meloni Divisione Smart Energy claudia.meloni@enea.it Dalla

Dettagli

SMART CITY PER CRESCERE

SMART CITY PER CRESCERE Centrostudi.Net SMART CITY PER CRESCERE Il modello Unindustria per l integrazione funzionale delle aree urbane del Lazio Viterbo, 9 luglio 2013 SMART CITY PER CRESCERE La Smart City è una città intelligente,

Dettagli

La strategia per la sostenibilità ambientale nella regione Sardegna: azioni realizzate e future

La strategia per la sostenibilità ambientale nella regione Sardegna: azioni realizzate e future La strategia per la sostenibilità ambientale nella regione Sardegna: azioni realizzate e future Roma - 25 novembre 2014 ing. Gianluca Cocco Direttore Servizio Sostenibilità Ambientale, Valutazione Impatti

Dettagli

LE2C. Lombardy Energy Cleantech Cluster. Gestione e depurazione delle acque

LE2C. Lombardy Energy Cleantech Cluster. Gestione e depurazione delle acque Lombardy Energy Cleantech Cluster LE2C Gestione e depurazione delle acque 26 febbraio 2015 Regione Lombardia Piazza Città di Lombardia, 1-20124 Milano ATTIVITÀ DELLA COMMISSIONE n. 6 COMMISSIONE TEMATICA

Dettagli

RAPPORTO 2014 LA FINANZA TERRITORIALE IN ITALIA

RAPPORTO 2014 LA FINANZA TERRITORIALE IN ITALIA RAPPORTO 2014 LA FINANZA TERRITORIALE IN ITALIA Il finanziamento degli investimenti degli Enti locali e territoriali: gli strumenti ed il loro utilizzo Alessandro Panaro Milano, 23 gennaio 2015 Le fonti

Dettagli

PICO Pillars for an Innovative Cultural ecosystem

PICO Pillars for an Innovative Cultural ecosystem Programma Operativo Nazionale Ricerca e Competitività 2007-201 Smart Cities and Communities and Social Innovation Ambito: CULTURAL HERITAGE PICO Pillars for an Innovative Cultural ecosystem Silvia Boi

Dettagli

La Pubblica Amministrazione consumatore di software Open Source

La Pubblica Amministrazione consumatore di software Open Source La Pubblica Amministrazione consumatore di software Open Source Dipartimento per l Innovazione e le Tecnologie Paola Tarquini Sommario Iniziative in atto Una possibile strategia per la diffusione del Software

Dettagli

LA CITTÀ DI TORINO: DAL PATTO DEI SINDACI A SMART CITY

LA CITTÀ DI TORINO: DAL PATTO DEI SINDACI A SMART CITY LA CITTÀ DI TORINO: DAL PATTO DEI SINDACI A SMART CITY Pisa, 26 maggio 2011 LE CITTA PROTAGONISTE NELLA LOTTA AI CAMBIAMENTI CLIMATICI Le città sono responsabili di oltre il 50% delle emissioni di gas

Dettagli

Il sistema ICT come vela di innovazione per le PMI

Il sistema ICT come vela di innovazione per le PMI 19 Luglio 2012 Il sistema ICT come vela di innovazione per le PMI Il Distretto Tecnologico ICT e il Polo di Innovazione ICT Torino Wireless Fondazione non-profit» Attiva dal 2003» Sede in Torino Uffici

Dettagli

L ecosistema digitale per le smart cities: dalla banda larga alle competenze digitali. 26 settembre 2012

L ecosistema digitale per le smart cities: dalla banda larga alle competenze digitali. 26 settembre 2012 L ecosistema digitale per le smart cities: dalla banda larga alle competenze digitali 26 settembre 2012 La Smart City secondo Between GOVERNANCE Sviluppo sostenibile: Efficienza nell uso delle risorse,

Dettagli

Il Paese riparte dalla città. Smart Cities, Agenda Digitale e Agenda Urbana.

Il Paese riparte dalla città. Smart Cities, Agenda Digitale e Agenda Urbana. Il Paese riparte dalla città. Smart Cities, Agenda Digitale e Agenda Urbana. Il contributo di Enel Distribuzione Bologna, 24 Ottobre 2014 Anna Brogi Senior Vice President Enel Group Città e Sostenibilità

Dettagli

Smart Cities: Le città del futuro

Smart Cities: Le città del futuro Smart Cities: Le città del futuro Il contributo del Distributore allo sviluppo delle città intelligenti Arezzo 22 novembre 2012 Enel: operatore energetico internazionale Presenza in 40 paesi Capacità installata

Dettagli

Il Progetto Green Industries e le opportunità per le PMI in materia di risparmio energetico e di riqualificazione

Il Progetto Green Industries e le opportunità per le PMI in materia di risparmio energetico e di riqualificazione Il Progetto Green Industries e le opportunità per le PMI in materia di risparmio energetico e di riqualificazione 18 novembre 2014, Modena Teresa Bagnoli, ASTER Green Industries: soluzioni innovative per

Dettagli

Direzione Commercio, Lavoro, Innovazione e Sistema Informativo 2015 01106/068 Settore Fondi europei, Innovazione e Sviluppo economico

Direzione Commercio, Lavoro, Innovazione e Sistema Informativo 2015 01106/068 Settore Fondi europei, Innovazione e Sviluppo economico Direzione Commercio, Lavoro, Innovazione e Sistema Informativo 2015 01106/068 Settore Fondi europei, Innovazione e Sviluppo economico PAGAMENTO A RENDICONTAZIONE EUROPEA CITTÀ DI TORINO DETERMINAZIONE

Dettagli

Il POI Energia e i seguiti nella Programmazione 2014-2020

Il POI Energia e i seguiti nella Programmazione 2014-2020 Il POI Energia e i seguiti nella Programmazione 2014-2020 Napoli 9 aprile 2015 Dott.ssa Simonetta Piezzo AdG POI Energia MiSE-DGMEREEN Il POI Energia: quanto e dove Come sono stati impegnati i fondi comunitari

Dettagli

IL PROGETTO LUMIERE. Lumezzane 16 Dicembre 2014 Dott.sa Nicoletta Gozo

IL PROGETTO LUMIERE. Lumezzane 16 Dicembre 2014 Dott.sa Nicoletta Gozo IL PROGETTO LUMIERE Lumezzane 16 Dicembre 2014 Dott.sa Nicoletta Gozo IL PROGETTO LUMIERE Lumière è un Progetto di Ricerca e Trasferimento strutturato da ENEA con l obiettivo di promuovere l efficienza

Dettagli

Modelli di finanziamento innovativi per investimenti nell efficienza energetica: Progetto Europeo MARTE

Modelli di finanziamento innovativi per investimenti nell efficienza energetica: Progetto Europeo MARTE Modelli di finanziamento innovativi per investimenti nell efficienza energetica: Progetto Europeo MARTE Fabio Travagliati Regione Marche Politiche Comunitarie e Autorità di Gestione FESR e FSE Fondi Strutturali

Dettagli

Dall 1 al 3 Aprile 2009 alla Nuova Fiera di Roma

Dall 1 al 3 Aprile 2009 alla Nuova Fiera di Roma Buone pratiche e tecnologie per l ambiente urbano e le città sostenibili Best practices and technologies for urban environment and sustainable cities Dall 1 al 3 Aprile 2009 alla Nuova Fiera di Roma Ecopolis:

Dettagli

Cluster in progress: la Tecnologia dell Architettura in rete per l innovazione

Cluster in progress: la Tecnologia dell Architettura in rete per l innovazione Milano 20 marzo 2015 Cluster in progress: la Tecnologia dell Architettura in rete per l innovazione Servizi per la Collettività Coordinatore pro-tempore: Tiziana FERRANTE DECLARATORIA E OBIETTIVI 2 L interesse

Dettagli

Smart Services. Infrastrutture intelligenti per vivere la città in sicurezza

Smart Services. Infrastrutture intelligenti per vivere la città in sicurezza Smart Services. Infrastrutture intelligenti per vivere la città in sicurezza 24 novembre 2010 Andrea Costa, Vertical Marketing & Smart Services Telecom Italia sta giocando una partita chiave per l innovazione

Dettagli

"RoadTO2020": siglato l'accordo tra Bari e Torino per lo scambio di buone pratiche per la rigenerazione urbana

RoadTO2020: siglato l'accordo tra Bari e Torino per lo scambio di buone pratiche per la rigenerazione urbana "RoadTO2020": siglato l'accordo tra Bari e Torino per lo scambio di buone pratiche per la rigenerazione urbana È stato sottoscritto questa mattina un protocollo d intesa tra le città di Bari e Torino nell

Dettagli

Smart cities e Patto dei Sindaci: Strategie, risorse e strumenti per la pianificazione finanziaria integrata degli interventi

Smart cities e Patto dei Sindaci: Strategie, risorse e strumenti per la pianificazione finanziaria integrata degli interventi Empowerment delle Pubbliche Amministrazioni nella gestione e nell utilizzo di Strumenti innovativi e di ingegneria finanziaria per lo sviluppo economico locale Smart cities e Patto dei Sindaci: Strategie,

Dettagli

Internet of Everything La convergenza delle infrastrutture secondo Enel

Internet of Everything La convergenza delle infrastrutture secondo Enel Internet of Everything La convergenza delle infrastrutture secondo Enel Livio Gallo Direttore Divisione Infrastrutture e Reti Roma, 3 Luglio, 2014 Politiche europee e nazionali per lo sviluppo sostenibile

Dettagli

Progetto BES delle Province (PSU-00003) maggio 2013, abstract. Diffusione dell innovazione tecnologica. Combattere la delocalizzazione del lavoro

Progetto BES delle Province (PSU-00003) maggio 2013, abstract. Diffusione dell innovazione tecnologica. Combattere la delocalizzazione del lavoro Standard materiali di vita/ Benessere economico Salute/ Salute attivita' in collaborazione con i Comuni nel settore economico, produttivo, commerciale e turistico Servizi sanitari, di igiene e profilassi

Dettagli

Città di Messina. Assessorato Mobilità, Energia e Innovazione Dipartimento Mobilità urbana e viabilità

Città di Messina. Assessorato Mobilità, Energia e Innovazione Dipartimento Mobilità urbana e viabilità Città di Messina Assessorato Mobilità, Energia e Innovazione Dipartimento Mobilità urbana e viabilità Conferenza stampa di presentazione del sistema Si.D.U.M.Me Indice «Europa 2020» Infomobilità cittadina

Dettagli

Welfare e ICT: strumenti e opportunità

Welfare e ICT: strumenti e opportunità 15 Novembre 2013 Welfare e ICT: strumenti e opportunità Barbara Pralio Welfare: le esigenze Riduzione spese per il welfare Aumento esigenze di protezione sociale Necessità di ragionare su opportunità di

Dettagli

Evento Smart Cities and Communities -Milano 5 aprile 2016

Evento Smart Cities and Communities -Milano 5 aprile 2016 Evento Smart Cities and Communities -Milano 5 aprile 2016 Esperienze di successo e prospettive future Olivia Postorino AdG POR FESR 2007-2013 Un contesto in evoluzione : il ruolo delle Smart Cities Un

Dettagli

Un approccio di sistema per dare concretezza al tema della riqualificazione energetica del patrimonio edilizio: il modello "Condomini Intelligenti"

Un approccio di sistema per dare concretezza al tema della riqualificazione energetica del patrimonio edilizio: il modello Condomini Intelligenti Un approccio di sistema per dare concretezza al tema della riqualificazione energetica del patrimonio edilizio: il modello "Condomini Intelligenti" Marco CASTAGNA Milano, 20 marzo 2015 Un approccio di

Dettagli

The role of the Green Economy. and Green Business

The role of the Green Economy. and Green Business INTERNATIONAL WORKSHOP Sviluppo Sostenibile: prodotti, consumo, promozione e marketing territoriale The role of the Green Economy in promoting a new model of Development and Green Business Edoardo Croci

Dettagli

SERVIZIO FONDI EUROPEI, INNOVAZIONE E SVILUPPO ECONOMICO ENERGY CENTER

SERVIZIO FONDI EUROPEI, INNOVAZIONE E SVILUPPO ECONOMICO ENERGY CENTER SERVIZIO FONDI EUROPEI, INNOVAZIONE E SVILUPPO ECONOMICO ENERGY CENTER Progetto di riqualificazione e riconversione dell edificio Ex-Westinghouse in centro di competenza nel campo dell innovazione energetico-ambientale

Dettagli

Città metropolitane e PON Metro

Città metropolitane e PON Metro Città metropolitane e PON Metro Corso di Pubblica Amministrazione e Sviluppo Locale Massimo La Nave 1 L area delle operazioni del PON Il pilastro del PON Metro è l identificazione dei Comuni capoluogo

Dettagli

Qualità ambientale nei sistemi produttivi e successo competitivo per le imprese: dalla logica APEA alle Eco-aree produttive.

Qualità ambientale nei sistemi produttivi e successo competitivo per le imprese: dalla logica APEA alle Eco-aree produttive. Qualità ambientale nei sistemi produttivi e successo competitivo per le imprese: dalla logica APEA alle Eco-aree produttive Virginia Lopez Monfalcone, sabato 18 aprile 2015 APEA (Aree produttive ecologicamente

Dettagli

SMART BUILDING IN TORINO SMART CITY Torino, 28.09 01.10.2011. Invito a presentare candidature

SMART BUILDING IN TORINO SMART CITY Torino, 28.09 01.10.2011. Invito a presentare candidature SMART BUILDING IN TORINO SMART CITY Torino, 28.09 01.10.2011 Invito a presentare candidature 1 Obiettivi La Città di Torino nel febbraio 2011 si è candidata formalmente a diventare una Smart City, iniziativa

Dettagli

Il ruolo del performance management per l efficace implementazione delle politiche di coesione e sviluppo

Il ruolo del performance management per l efficace implementazione delle politiche di coesione e sviluppo Il Rafforzamento della Capacità amministrativa nella Programmazione 2014-2020 Il ruolo del performance management per l efficace implementazione delle politiche di coesione e sviluppo L esperienza del

Dettagli

Gis, Business Intelligence e Smart City

Gis, Business Intelligence e Smart City Gis, Business Intelligence e Smart City Direzione Ambiente EMAS - Marco Redini Logo Azienda 1 Verso una Città «Smart» Il Comune di Pisa ha aderito nel Novembre 2010 al «Patto dei Sindaci», Iniziativa dell

Dettagli