Evento Formativo accreditato ECM. INCONTRI CON L ESPERTO 2014 Aula Polo Oncologico, Pisa 11 marzo, 6 e 20 maggio 2014

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Evento Formativo accreditato ECM. INCONTRI CON L ESPERTO 2014 Aula Polo Oncologico, Pisa 11 marzo, 6 e 20 maggio 2014"

Transcript

1 Evento Formativo accreditato ECM INCONTRI CON L ESPERTO 2014 Aula Polo Oncologico, Pisa 11 marzo, 6 e 20 maggio 2014 Responsabile Scientifico: Dott. L. Galli Coordinatori: Prof. A. Falcone e Dott. S. Ricci Presentazione degli Incontri Le neoplasie della prostata costituiscono la patologia che più frequentemente viene valutata in ambito uro oncologico, seguite dalle neoplasie renali, determinando entrambe un importante impatto a livello di salute sociale e di spesa sanitaria. Relativamente alla neoplasie della prostata fino a pochi mesi orsono, per il paziente in progressione dopo ormonoterapia e dopo chemioterapia di prima linea con docetaxel, le possibilità di cura erano molto scarse e di dubbia utilità. Questo scenario sta rapidamente cambiando grazie alla disponibilità di nuovi farmaci, con meccanismo d azione chemioterapico oppure ormonale, in grado di prolungare la sopravvivenza dei pazienti che abbiano ricevuto una chemioterapia di prima linea con docetaxel. Ad oggi però si registra ancora la mancanza di linee guida in grado di orientare in modo concreto le scelte sulla sequenza terapeutica dei nuovi farmaci e sui parametri che vengono considerati più utili nella pratica clinica quotidiana, al fine di stabilire una gerarchia di impiego delle nuove terapie. Relativamente alle neoplasie renali, la progressiva diffusione della diagnostica per immagini ha determinato, negli ultimi anni l aumento delle diagnosi precoci di lesioni renali asintomatiche, rendendo sempre più d attualità la necessità di un trattamento adiuvante con risultati però deludenti con le vecchie strategie terapeutiche. Senza dubbio le attese maggiori si stanno ora concentrando sui nuovi farmaci a bersaglio molecolare che hanno dimostrato la maggior efficacia nel setting metastatico. Riguardo ai pazienti con malattia avanzata abbiamo invece assistito, negli ultimi anni, ad un veloce passaggio da malattia orfana a modello di sviluppo in vivo per i nuovi farmaci antiangiogenici, con una attuale molteplicità di possibili scelte terapeutiche che sta completamente ridisegnando la strategia di trattamento in questo stadio. Rimangono però molti punti oscuri, dovuti al relativamente breve follow up di questi studi che, associato alla scarsa comparabilità delle metodologie e delle popolazioni di pazienti nei vari studi, induce ad una certa cautela nel proporre indicazioni terapeutiche categoriche. Inoltre, come nel carcinoma prostatico, la disponibilità di farmaci impiegabili in seconda e terza linea di trattamento, pone il problema dell individuazione in una eventuale migliore sequenza di utilizzo di tali farmaci. I tumori del testicolo acellule germinali sono, invece, neoplasie infrequenti e con tasso di guarigione molto alto. Questo si ottiene col corretto uso dei mezzi diagnostici e dei marcatori tumorali, sia mediante l integrazione delle diverse armi terapeutiche quali chemioterapia, radioterapia e chirurgia. Lo standard ottimale associa una corretta stadiazione della malattia ad una corretta somministrazione delle diverse terapie al tempo giusto. L esperienza dei centri nel trattamento di questa malattia svolge un ruolo molto importante nel determinare il risultato oncologico, soprattutto in quelli a prognosi peggiore, laddove si rende necessario un approccio multidisciplinare. Pertanto per le patologie neoplastiche della prostata, del rene e del testicolo, risulta importante un confronto sull esperienza, fino ad oggi maturata dagli oncologi a partire dall esperienza, le osservazioni e le indicazioni degli esperti italiani nel campo, con la successiva discussione collegiale di casi clinici di pazienti delle realtà oncologiche della nostra area geografica. G.E.C.O. Eventi - Organizzazione Corsi di Formazione, Congressi ed Eventi - Provider ECM n Sede legale: Via Vittor Pisani, Viareggio (Lu) Sede operativa: Via San Martino, Pisa Tel Fax P. IVA

2 Segreteria Organizzativa e Provider ECM G.E.C.O. Eventi (Provider n. 1252) Via San Martino, Pisa Tel Fax Sede degli Incontri Aula Polo Oncologico Azienda Ospedaliero Universitaria Pisana Stabilimento di Santa Chiara, Via Roma 67 Pisa Formazione Continua in Medicina (ECM) Gli Incontri saranno inseriti nel Programma Nazionale di Educazione Continua in Medicina del Ministero della Salute accreditato per i profili professionali di Medico Chirurgo (discipline di riferimento: Oncologia, Urologia, Nefrologia, Medicina Interna, Radioterapia, Radiodiagnostica, Gastroenterologia, Ginecologia ed Ostetricia, Farmacologia e Tossicologia Clinica, Medicina Generale, Chirurgia Generale, Chirurgia Toracica, Medicina Nucleare, Malattie dell Apparato Respiratorio), Farmacista e Biologo. G.E.C.O. Eventi - Organizzazione Corsi di Formazione, Congressi ed Eventi - Provider ECM n Sede legale: Via Vittor Pisani, Viareggio (Lu) Sede operativa: Via San Martino, Pisa Tel Fax P. IVA

3 INCONTRI CON L ESPERTO 2014 Il carcinoma prostatico Aula Polo Oncologico Pisa, 11 Marzo Registrazione dei partecipanti Saluto di apertura e introduzione al corso Prof. A. Falcone, Dott. S. Ricci Cinque domande in 5 minuti Dott. Luca Galli Aspetti farmacologici nella terapia del carcinoma prostatico avanzato Prof. R. Danesi Carcinoma prostatico: stato dell arte nel trattamento adiuvante e della malattia avanzata Dott. S. Bracarda Caso clinico Il carcinoma prostatico nel paziente giovane Dott. A. Chioni Caso clinico Il carcinoma prostatico nel paziente anziano Dott.ssa A. Farnesi Discussione Conclusioni e Chiusura Lavori Prof. A. Falcone, Dott. S. Ricci Compilazione questionario di apprendimento ECM e schede di valutazione Relatori Sergio Bracarda Aldo Chioni Romano Danesi Alfredo Falcone Azzurra Farnesi Luca Galli Sergio Ricci Arezzo Grosseto Pisa Pisa Pisa Pisa Pisa G.E.C.O. Eventi - Organizzazione Corsi di Formazione, Congressi ed Eventi - Provider ECM n Sede legale: Via Vittor Pisani, Viareggio (Lu) Sede operativa: Via San Martino, Pisa Tel Fax P. IVA

4 INCONTRI CON L ESPERTO 2014 Il carcinoma renale Aula Polo Oncologico Pisa, 06 Maggio Registrazione dei partecipanti Saluto di apertura e introduzione al corso Prof. A. Falcone, Dott. S. Ricci Cinque domande in 5 minuti Dott. Luca Galli Carcinoma renale: stato dell arte nel trattamento della malattia metastatica Dott. G. Procopio Caso clinico Il carcinoma renale nel paziente giovane Dott. F. Dargenio Caso clinico Il carcinoma renatle nel paziente anziano Dott.ssa E. Biasco Discussione Conclusioni e Chiusura Lavori Prof. A. Falcone, Dott. S. Ricci Compilazione questionario di apprendimento ECM e schede di valutazione Relatori Elisa Biasco Francesco Dargenio Alfredo Falcone Luca Galli Giuseppe Procopio Sergio Ricci Pisa Piombino Pisa Pisa Milano Pisa G.E.C.O. Eventi - Organizzazione Corsi di Formazione, Congressi ed Eventi - Provider ECM n Sede legale: Via Vittor Pisani, Viareggio (Lu) Sede operativa: Via San Martino, Pisa Tel Fax P. IVA

5 INCONTRI CON L ESPERTO 2014 I tumori del testicolo Aula Polo Oncologico Pisa, 20 Maggio Registrazione dei partecipanti Saluto di apertura e introduzione al corso Prof. A. Falcone, Dott. S. Ricci Cinque domande in 5 minuti Dott. Luca Galli I tumori del Testicolo: stato dell arte nella terapia della malattia localizzata e metastatica Dott. G. Rosti Caso clinico I tumori del testicolo nel paziente giovane Dott. A. Camerini Caso clinico I tumori del testicolo nel paziente anziano Dott.ssa L. Derosa Discussione Conclusioni e Chiusura Lavori Prof. A. Falcone, Dott. S. Ricci Relatori Andrea Camerini Lisa Derosa Alfredo Falcone Luca Galli Sergio Ricci Giovanni Rosti Lido di Camaiore, Lucca Pisa Pisa Pisa Pisa Treviso G.E.C.O. Eventi - Organizzazione Corsi di Formazione, Congressi ed Eventi - Provider ECM n Sede legale: Via Vittor Pisani, Viareggio (Lu) Sede operativa: Via San Martino, Pisa Tel Fax P. IVA

6 Relatori Elisa Biasco Medico specializzando in Oncologia Medica presso Dipartimento di Ricerca Traslazionale e delle Nuove Tecnologie in Medicina e Chirurgia, Università di Pisa Sergio Bracarda Medico chirurgo, specialista in Oncologia Medica Responsabile Centro Oncologico PO S. Donato, Arezzo Andrea Camerini Medico chirurgo, specialista in Oncologia Medica Dirigente medico di Oncologia, UOC di Oncologia Medica, AUSL 12 di Vaireggio, Ospedale Versilia Lido di Camaiore (Lucca) Aldo Chioni Medico chirurgo, specialista in Oncologia Medica Dirigente medico di I livello presso l U.O.C. di Oncologia Medica Azienda USL 9 Grosseto Romano Danesi Medico chirurgo, specialista in Farmacologia Clinica Direttore della UO Complessa di Famacologia Clinica, Azienda Ospedaliero Universitaria Pisana Francesco Dargenio Medico chirurgo, specialista in Oncologia Medica Responsabile DH Oncologico Piombino ELBA, Spedali Riuniti di Livorno Lisa Derosa Medico specializzando in Oncologia Medica presso Dipartimento di Ricerca Traslazionale e delle Nuove Tecnologie in Medicina e Chirurgia, Università di Pisa Alfredo Falcone Medico chirurgo, specialista in Oncologia Medica Dipartimento di Ricerca Traslazionale e delle Nuove Tecnologie in Medicina Università di Pisa Direttore UO Oncologia Medica 2 Universitaria e Coordinatore Polo Oncologico e Dipartimento Oncologico ITT, Azienda Ospedaliero Universitaria Pisana, Istituto Toscano Tumori (ITT) Azzurra Farnesi Medico specializzando in Oncologia Medica presso Dipartimento di Ricerca Traslazionale e delle Nuove Tecnologie in Medicina e Chirurgia, Università di Pisa Luca Galli Medico chirurgo, specialista in Oncologia Medica Dirigente Medico UO Oncologia Medica 2 Universitaria, Azienda Ospedaliero Universitaria Pisana Giuseppe Procopio Medico chirurgo, specialista in Oncologia Medica Ricercatore associato all Istituto Nazionale Tumori di Milano Sergio Ricci Medico chirurgo, specialista in Oncologia Medica Direttore U.O. Oncologia 1 Ospedaliera, Ospedale Santa Chiara, Azienda Ospedaliero Universitaria Pisana Giovanni Rosti Medico chirurgo, specialista in Oncologia Medica e Ematologia Clinica e di Laboratorio Direttore UOC di Oncologia, ULSS 9 di Treviso Ospedale Ca' Foncello G.E.C.O. Eventi - Organizzazione Corsi di Formazione, Congressi ed Eventi - Provider ECM n Sede legale: Via Vittor Pisani, Viareggio (Lu) Sede operativa: Via San Martino, Pisa Tel Fax P. IVA

7 *.\" -è/ "*-.\ europo s Curriculum Vitae Europass lnformazion i personali Nome(i) / Cognome(i) lndirizzo(i) Telefono(i) Fax LUCA GALLI Via Caprera 3, Pisa Cellulare: Cittadinanza Data di nascita Italiana Pontremoli (MS) Sesso Maschio Occupazione desiderata/settore professionale Dirigente Medico UO Oncologia Medica 2 Universitaria Azienda Ospedaliero-Universitaria Pisana lstituto Toscano Tumori Via Roma 67, Pisa Tel Fax Esperienza professionale tsie RUititrto all'esercizio della professione di Medico Chirurgo nella sessione di Dicembre 1998 presso l'università di Pisa. Si è iscritto all'albo professionale dell'ordine dei Medici della Provincia di Massa Carrara in data 30/09/1ggg, iscrizione che ha variato in data , trasferendosi presso l'ordine dei Medici della Provincia di Pisa, con numero d'iscrizione all'albo Medici Ha frequentato come interno I'U.O. di Oncologia Medica dell'ospedale di Pisa dal Marzo 1995 al Maggio 2003 partecipando all'attività clinica e occupandosi in particolare della diagnosi e del trattamento delle neoplasie Oet tratto genito-urinario, dell'apparato respiratorio, di quello gastroenterico e delle neoplasie neuroendocrine. Ha partecipato ad un programma di screening e di ricerca biologico-molecolare riguardante i tumori eredofamiliari dell'ovaio e della mammella in collaborazione con l'lstituto di Anatomia patologica dell'università degli studi di Pisa diretta dal Prof. G. Bevilacqua. Durante questo periodo ha inoltre vinto una borsa distudio presso ilsuddetto lstituto nel Gennaio 1999 per la durata di 10 mesi. Nell'anno accademico 1999/2000 si é iscritto alla Scuola di Specializzazione in Oncologia presso l'università degli Studidi Pisa, dove siè Specializzato in data 18t con la votazione di 1110/'110 e lode Dal Giugno 2003 ha svolto la propria attività lavorativa presso la dell'u.o. di Oncologia Medica dell'ospòdale Civile di Livorno, dove dall'ottobre 2004 ha ricoperto il Ruolo di Dirigente Medico di Primo livello ricoprendo dal Settembre 2008 il ruolo di Responsabile del CORD. ln data si e trasferito presso il Polo Oncologico del Azienda Ospedaliero-Universitaria Pisana, dove ricopre il ruolo di Dirigente Medico con Responsabilità del Reparto di Degenza della U'0. di Oncologia Medica Universitaria, diretta dal Prof. Alfredo Falcone. pagina 1/3 - Curriculum vitae di Per maggiori informazioni su Europass: Galli Luca O Unione europea '2002'

8 Lavoro o posizione ricoperti Principali attività e responsabilità Nome e indirizzo del datore di Tipo di attività o settore lstruzione e formazione Ha conseguito il Diploma di Maturità Classica presso il Liceo Classico Vescovile di Pontremoli nel Luglio 1990 con la votazione di 60/60. Sie quindiiscritto alla Facoltà di Medicina e Chirurgia dell'università deglistudidi Pisa nel Novembre 1990 dove ha conseguito il Diploma di Laurea in Medicina e Chirurgia in data28l01l199b con votazione di e Lode, discutendo la tesi sperimentale:" Tumore del colon-retto ereditario non associato a poliposi (Sindrome di Lynch o HNPCC). Analisi della casistica dell'u.o. di Oncologia Medica di Pisa" relatore il Dr. Pierfranco Conte. Date Titolo della qualifica rilasciata Principali tematiche/competenze professionali possedute Nome e tipo d'organizzazione erogatrice dell'istruzione e formazione Livello nella classifi cazione nazionale o internazionale Capacità e competenze personali Madrelingua(e) ltaliano Autorizzo iltrattamento dei mieidati personali ai sensidel Decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 "Codice in materia di protezione dei dati personali (facoltativo)". Firma a.a\c*- 1iel- rtf r>f z-t S Pagina2l3 - Cuniculum vitae di Galli Luca Per maggiori infgrmazioni su Eurog O Unione europea, Z4g p://euroffi.òeiefop.europa.eu

9 F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome Falcone, Alfredo Indirizzo 3, Via Livenza Pisa Telefono (39-50) Fax (39-50) Nazionalità Italiana Data di nascita ESPERIENZA LAVORATIVA Date (da a) Nome e indirizzo del datore di Tipo di azienda o settore Tipo di impiego Principali mansioni e responsabilità Da Dicembre 2012 a tutt oggi Università degli Studi di Pisa Istituzione pubblica Professore Straordinario in Oncologia Medica (MED/06) c/o Facoltà di Medicina e Chirurgia Date (da a) Nome e indirizzo del datore di Tipo di azienda o settore Tipo di impiego Principali mansioni e responsabilità Da Gennaio 2010 a tutt oggi Azienda Ospedaliero Universitaria Pisana (A.O.U.P.) e Azienda USL 6 di Livorno Direttore del Dipartimento Oncologico dell Istituto Toscano Tumori presso l Azienda Ospedaliero Universitaria Pisana e Responsabile del POLO ONCOLOGICO dell Area Vasta Nord Ovest. Date (da a) Da Febbraio 2009 a tutt oggi Nome e indirizzo del datore di Azienda Ospedaliero Universitaria Pisana (A.O.U.P.) e Azienda USL 6 di Livorno Tipo di azienda o settore Tipo di impiego Direttore del Dipartimento Interaziendale di Oncologia Medica tra Azienda Ospedaliero Universitaria Pisana e Azienda USL 6 di Livorno Principali mansioni e responsabilità Date (da a) Da Dicembre 2008 a tutt oggi Pagina 1 - Curriculum vitae di

10 Nome e indirizzo del datore di Tipo di azienda o settore Tipo di impiego Principali mansioni e responsabilità Azienda Ospedaliero Universitaria Pisana (A.O.U.P.) Azienda Ospedaliero Universitaria Direttore della U. O. C. di Oncologia Medica Universitaria dell A.O.U.P. Direzione, attività clinica, di ricerca e didattica Nome e indirizzo del datore di Tipo di azienda o settore Tipo di impiego Principali mansioni e responsabilità Date (da a) Da Novembre 2008 a Gennaio 2010 Azienda USL 6 di Livorno Azienda USL Responsabile Area Funzionale Oncologica dell Azienda USL 6 di Livorno Date (da a) Da Dicembre 2004 a Dicembre 2008 Nome e indirizzo del datore di Azienda Ospedaliero Universitaria Pisana (A.O.U.P.) Tipo di azienda o settore Azienda Ospedaliero Universitaria Tipo di impiego Direttore dell U.O. di Oncologia Medica e del Dipartimento di Oncologia c/o l Azienda USL-6 di Livorno nell ambito di convenzione tra A.O.U.P. e Azienda USL-6 di Livorno per il collegamento interaziendale relativo all attività di Oncologia Medica. Principali mansioni e responsabilità Date (da a) Nome e indirizzo del datore di Tipo di azienda o settore Tipo di impiego Da Settembre 2003 a tutt oggi Università degli Studi di Pisa Istituzione pubblica Professore di ruolo di II fascia in Oncologia Medica (MED/06) c/o Facoltà di Medicina e Chirurgia Principali mansioni e responsabilità Date (da a) Da Luglio 2002 a Gennaio 2010 Nome e indirizzo del datore di Azienda USL 6 di Livorno Tipo di azienda o settore Azienda USL Tipo di impiego Direttore del Dipartimento Oncologico Principali mansioni e responsabilità Date (da a) Da Giugno 2001 a Luglio 2002 Nome e indirizzo del datore di Azienda USL 6 di Livorno Tipo di azienda o settore Azienda USL Tipo di impiego Responsabile del Centro Oncologico di Riferimento Dipartimentale (CORD) Principali mansioni e responsabilità Pagina 2 - Curriculum vitae di

11 Date (da a) Da Agosto 2000 al Dicembre 2004 Nome e indirizzo del datore di Azienda USL 6 di Livorno Tipo di azienda o settore Azienda USL Tipo di impiego Direttore dell U.O.C. di Oncologia Medica c/o la USL 6 di Livorno Principali mansioni e responsabilità (circa 1000 Ricoveri annuali in d.h. e 500 Ricoveri Ordinari) Date (da a) Da Novembre 1999 a Luglio 2000 Nome e indirizzo del datore di Azienda Ospedaliera Pisana Tipo di azienda o settore Azienda Sanitaria Locale Tipo di impiego Responsabile del Servizio di Oncologia Medica del presidio ospedaliero di Livorno (Az. USL-6) Principali mansioni e responsabilità Date (da a) Da Gennaio 1998 a Novembre 1999 Nome e indirizzo del datore di Azienda Ospedaliera Pisana Tipo di azienda o settore Azienda Sanitaria Locale Tipo di impiego Capo Reparto Day Hospital ed Ambulatori c/o Ospedale Santa Chiara di Pisa Principali mansioni e responsabilità Date (da a) Da Settembre 1991 a Novembre 1999 Nome e indirizzo del datore di Azienda Ospedliera Pisana Tipo di azienda o settore Azienda Sanitaria Locale Tipo di impiego Medico assistente e medico aiuto c/o la U.O. di Oncologia Medica dell Ospedale Santa Chiara Principali mansioni e responsabilità Attività assistenziale e ricerca clinica e sperimentale nelle neoplasie del tratto gastroenterico Date (da a) Da Gennaio 1990 a Settembre 1991 Nome e indirizzo del datore di Istituto Nazionale per la Ricerca sul Cancro di Genova Tipo di azienda o settore Tipo di impiego Contrattista c/o la U.O. Oncologia Medica dell Ospedale Santa Chiara di Pisa Principali mansioni e responsabilità Date (da a) Da Novembre 1987 a Novembre 1989 Nome e indirizzo del datore di Brown University (Providence, Rhode Island USA) Tipo di azienda o settore Tipo di impiego Assistente medico c/o reparto di Oncologia/Ematologia del Roger Williams Cancer Center Principali mansioni e responsabilità Attività di ricerca sperimentale e clinica relativamente ad analoghi delle pirimidine ed al carcinoma colorettale. Date (da a) Da Gennaio 1985 a Novembre 1987 Nome e indirizzo del datore di Istituto Nazionale per la Ricerca sul Cancro di Genova Pagina 3 - Curriculum vitae di

12 Tipo di azienda o settore Tipo di impiego Principali mansioni e responsabilità Medico specializzando Assistenza ai pazienti oncologici e attività scientifica di ricerca. ISTRUZIONE E FORMAZIONE Date (da a) Nome e tipo di istituto di istruzione o formazione Principali materie / abilità professionali oggetto dello studio Qualifica conseguita Livello nella classificazione nazionale (se pertinente) Da Gennaio 1985 a Luglio1987 Scuola di Specializzazione in Oncologia c/o l Università degli Studi di Genova Specializzazione in Oncologia Date (da a) Da Settembre 1978 a Luglio 1984 Nome e tipo di istituto di istruzione Università degli Studi di Pisa, Facoltà di Medicina e Chirurgia o formazione Principali materie / abilità professionali oggetto dello studio Qualifica conseguita Laurea in Medicina e Chirurgia Livello nella classificazione Laurea Specialistica nazionale (se pertinente) Date (da a) Da Settembre 1973 a Luglio 1978 Nome e tipo di istituto di istruzione Liceo Scientifico Ulisse Dini, 36, Via Benedetto Croce Pisa o formazione Principali materie / abilità professionali oggetto dello studio Qualifica conseguita Diploma Scientifico Livello nella classificazione Istruzione secondaria di II grado nazionale (se pertinente) Date (da a) Nome e tipo di istituto di istruzione o formazione Principali materie / abilità professionali oggetto dello studio Qualifica conseguita Livello nella classificazione nazionale (se pertinente) CAPACITÀ E COMPETENZE PERSONALI Acquisite nel corso della vita e della carriera ma non necessariamente riconosciute da certificati e diplomi ufficiali. Pagina 4 - Curriculum vitae di

13 PRIMA LINGUA Italiano ALTRE LINGUE Capacità di lettura Capacità di scrittura Capacità di espressione orale Inglese eccellente eccellente eccellente ALTRE LINGUE Capacità di lettura Capacità di scrittura Capacità di espressione orale ALTRE LINGUE Capacità di lettura Capacità di scrittura Capacità di espressione orale CAPACITÀ E COMPETENZE RELAZIONALI Vivere e lavorare con altre persone, in ambiente multiculturale, occupando posti in cui la comunicazione è importante e in situazioni in cui è essenziale lavorare in squadra (ad es. cultura e sport), ecc. CAPACITÀ E COMPETENZE ORGANIZZATIVE Ad es. coordinamento e amministrazione di persone, progetti, bilanci; sul posto di, in attività di volontariato (ad es. cultura e sport), a casa, ecc. CAPACITÀ E COMPETENZE TECNICHE Con computer, attrezzature specifiche, macchinari, ecc. Competenze con tutti i programmi di Microsoft e con Excel, Access e PowerPoint. Ottima capacità di navigazione in internet. CAPACITÀ E COMPETENZE ARTISTICHE Musica, scrittura, disegno ecc. ALTRE CAPACITÀ E COMPETENZE Competenze non precedentemente indicate. PATENTE O PATENTI Sono in possesso della patente di guida (patente B) Pagina 5 - Curriculum vitae di

14 ULTERIORI INFORMAZIONI Sono iscritto all albo dei medici di Pisa dal Gennaio 1985 a tutt oggi. Ho pubblicato 271 pubblicazioni in estenso sia su riviste internazionali con revisori e recensite (I.F. totale 1.125) quali: Journal of Clinical Oncology, Cancer Research, Blood, Lancet Oncology, Cancer, Annals of Oncology, European Journal of Cancer, Oncology, Clinical Cancer Research, Tumori, Clinical Pharmacology and Therapy, Cancer Chemotherapy and Pharmacology, Clinical Pharmacokinetics, American Journal of Clinical Oncology, etc, che capitoli di libro, riviste in lingua italiana, riviste non recensite, volumi educazionali e 549 Abstracts di comunicazioni a congressi nazionali ed internazionali. Ha partecipato a oltre 435 Congressi e Corsi nazionali ed internazionali di cui a partire dal 1999 in maggioranza in qualità di relatore invitato, docente o moderatore. ALLEGATI Lavori in estenso su riviste internazionali con revisori e recensite 1) Serum, urine and peritoneal fluid levels of 5-FU following IP administration. E.Campora, M.Esposito, D.Civalleri, L.Gogioso, F.De Cian, N.Baletto, A.Falcone, M.T.Nobile, B.Parodi, S.Cafaggi, G.Bignardi. Anticancer Research, 7 : , (I. F ) 2) Regional pharmacocinetic selectivity of I.P. Cisplatin in ovarian cancer. M.Esposito, E.Campora, M.Repetto, R.A.Fulco, G.A.Simoni, A.Falcone, P.Collecchi, L.Gogioso, M.T.Nobile, D.Civalleri, R.Rosso. Oncology, 45 : 69-73, (I. F ) 3) Moving-strip abdomino-pelvic radiotherapy after cisplatinum based chemotherapy and second look operation: a feasibility study in advanced ovarian cancer. A.Falcone, S.Chiara, P.Franzone, V.Vitale, D.Scarpati, M.Bruzzone, F.Carnino, P.F.Conte. American Journal of Clinical Oncology, 11 : 16-20, (I. F ) 4) Recombinant alpha-2 Interferon plus Vinblastine in the treatment of metastatic renal cell carcinoma. M.R.Sertoli, I.Brunetti, A.Ardizzoni, A.Falcone, D.Guarnieri, F.Boccardo, G.Martorana, A.Curotto, A.Sicignano, R.Rosso, L.Santi. Am J Clinl Oncol 12: 43-45, (I. F ) 5) Evaluation of the ovarian cancer antigen CA-125 as a tumor marker. M.Onetto, M.Bruzzone, P.F.Conte, M.Ruvolo, A.Conio, S.Chiara, A.Falcone, G.Bentivoglio, G.E.Serra, M.Paganuzzi. Oncology, 46: ,1989. (I. F ) 6) Phase II trial of recombinant alpha-2b Interferon in the treatment of metastatic skin melanoma. M.R.Sertoli, M.G.Bernengo, A.Ardizzoni, I.Brunetti, A.Falcone, G.Vidili, M.P.Cusimano, A.Appino, G.Doveil, C.Fortini, R.Rosso. Oncology, 46: 96-98, (I. F.2.444) 7) Cisplatin and 5-Fluorouracil in advanced and recurrent cervical cancer. S.Chiara, A.Falcone, M.Bruzzone, R.Consoli, G.Foglia, N.Ragni, P.F.Conte. Tumori 74: ,1988. (I. F ) 8) Benzylacyclouridine reverses azidothymidine-induced marrow suppression without impairment of anti-hiv activity. P.Calabresi, A.Falcone, M.T. St. Clair, MC Wiemann, S.H.Chu, J.W.Darnowski. Blood, 76: , (I. F ) 9) Differential effects of benzylacyclouridine on the toxicity and therapeutic effects of azidothymidine in mice. A.Falcone, J.W.Darnowski, I.Brunetti, R.M. Ruprecht, P.Calabresi. Blood, 76: , (I. F ) 10) 5-Fluorouracil enhances azidothymidine cytotoxicity. In vitro, in vivo and biochemical studies. I.Brunetti, A.Falcone, J.W. Darnowski, P.Calabresi. Cancer Research 50, , (I. F ) 11) Alpha-2B-Interferon plus Floxuridine in metastatic renal cell carcinoma: a phase I-II study. A.Falcone, C.Cianci, S.Ricci, I.Brunetti, M.Bertuccelli, P.F.Conte. Cancer 72: , (I. F ) Pagina 6 - Curriculum vitae di

15 12) A phase I-II study of oral doxifluridine plus radiotherapy in radiosensitive tumors of the pelvic region. S.Spagnesi, F.Ducci, M.Laddaga, A.Falcone, P.F.Conte, A.Pandolfi, C. Gallo Stampino. Tumori 79: , (I. F ) 13) Double 5-fluorouracil modulation with folinic acid and recombinant alfa-2b interferon: a phase I-II study in metastatic colorectal cancer patients. I.Brunetti, A.Falcone, M.Bertuccelli, C.Cianci, S.Ricci and P.F.Conte. Am J Clin Oncol 17: , (I. F ) 14) Phase II trial of 5-fluorouracil and the natural L isomer of folinic acid in the treatment of advanced colorectal carcinoma. R.Rosso, T.Mazzei, A.Sobrero, E.Mini, G.Cartei, P.Conte, R.Labianca, F.Cartei, A.Falcone, G.Pancera, G.Barsanti, F.Di Costanzo, A.Guglielmi, E.Bolli, L.Tixi, C.Aschele, A.Ribecco, P.Periti. Eur J Cancer 30A: , (I. F ) 15) Continuous infusion 5-fluorouracil in metastatic colorectal cancer patients pretreated with bolus 5-fluorouracil: clinical evidence of a non complete cross resistance. A.Falcone, C.Cianci, E.Pfanner, M.Bertuccelli, I.Brunetti, M.P.Muttini, F.Dargenio, S.Ricci, P.F.Conte. Ann Oncol 5: 291, (I.F ) 16) Synergistic antiproliferative activity of suramin and alfa-2a interferon against human colorectal adenocarcinoma cell-lines: "in vitro" studies. A.Falcone, R.Danesi, L.Zaccaro, D.Pieracci, E.Pfanner, C.Cianci, M.Andreuccetti, G.Malvaldi, M.Del Tacca, P.F.Conte. Eur J Cancer 30A: , (I. F ) 17) Oral doxifluridine in elderly patients with metastatic colorectal cancer: a multicenter phase II study. A.Falcone, E.Pfanner, S.Ricci, M.Bertuccelli, C.Cianci, M.Carrai, S.De Marco, A.Ceribelli, M.Barduagni, F.Calabresi, G.Comella, R.Sarcina, V. Lorusso, C.Gallo Stampino, A.Pandolfi, P.Bruzzi, P.F.Conte. Ann Oncol 5: , (I. F ) 18) Suramin in metastatic colorectal cancer patients pretreated with fluoropyrimidine-based chemotherapy: a phase II trial. A.Falcone, E.Pfanner, C.Cianci, R.Danesi, M.Bertuccelli, I.Brunetti, M.Del Tacca, P.F.Conte. Cancer 75: , (I. F ) 19) Intravenous azidothymidine with 5-fluorouracil and l-leucovorin: a phase I-II study in previously untreated metastatic colorectal cancer patients. A. Falcone, R. Danesi, F. Dargenio, E. Pfanner, I. Brunetti, M. Del Tacca, A.B.W. Nethersell, P.F. Conte. J Clin Oncol 14: , (I. F ) 20) Azidothymidine in combination with 5-fluorouracil in human colorectal cell-lines: in vitro synergistic cytotoxicity and DNA-induced strand breaks. M. Andreuccetti, G. Allegrini, A. Antonuzzo, G. Malvaldi, P.F. Conte, R. Danesi, M. Del Tacca, A. Falcone. Eur J Cancer 32A: , (I. F ) 21) A phase II study of oral doxifluridine in elderly patients with advanced non small cell lung cancer. E. Baldini, C. Tibaldi, E. Pfanner, S. Ricci, A. Falcone, A. Ceribelli, R. Sarcina, G. Comella, C. Gallo Stampino, P.F. Conte. Am J Clin Oncol 19: , (I. F ) 22) Treatment of metastatic renal cell carcinoma with constant-rate floxuridine infusion plus recombinant 2B-interferon. A. Falcone, C. Cianci, E. Pfanner, S. Ricci, M. Lencioni, I. Brunetti, P.C. Giulianotti, L. Vannucci, F. Mosca, P.F. Conte. Ann Oncol 7: , (I. F ) 23) Biochemical modulation by 5-fluorouracil and l-folinic acid of tumor uptake of intraarterial 5( 123 I)iodo-2 -deoxyuridine in patients with liver metastases from colorectal cancer. G. Mariani, S. Di Sacco, R. Bonini, L. Di Luca, S. Buralli, D. Bonora, S. Ricci, J. Baranowska- Kortylewicz, S. J. Aldstein, A. Falcone, A.I. Kassis. Acta Oncologica 35: , (I. F ) 24) Tumor targeting by intra-arterial infusion of 5( 123 I)iodo-2 -deoxyuridine in patients with liver metastases from colorectal cancer. G. Mariani, S. Di Sacco, S. Volterrani, L. Di Luca, J. Baranowska-Kortylewicz, D. Matteucci, S. Ricci, CR Bellina, A. Falcone, F Mosca, SJ Adelstein, A.I. Kassis. J Nucl Med 37: 22S-25S, (I. F ) 25) Postoperative adjuvant chemoradiotherapy for rectal cancer: analysis of acute and chronic toxicity. M. Bertuccelli, F. Cartei, A. Falcone, S. Campoccia, A. Sainato, F. Ducci, S. Pagina 7 - Curriculum vitae di

16 Moda, E. Pfanner, M. Lencioni, I. Brunetti, P.C. Giulianotti, F. Mosca, M. Laddaga, P.F. Conte. Tumori 83: , (I. F ) 26) Maximum tolerable doses of intravenous zidovudine in combination with 5-fluorouracil and leucovorin in metastatic colorectal cancer patients. A. Falcone, M. Lencioni, I. Brunetti, E. Pfanner, G. Allegrini, A. Antonuzzo, M. Andreuccetti, G. Malvaldi, R. Danesi, M. Del Tacca, P.F. Conte. Ann Oncol 8: , (I. F ) 27) Pharmacokinetic optimisation of the treatment of cancer with high dose zidovudine. R. Danesi, A. Falcone, P.F. Conte, M. Del Tacca. Clin Pharmacokinet 34: , (I. F ) 28) Il trattamento del paziente affetto da carcinoma del colon retto. Gruppo Nazionale di Lavoro sul Carcinoma del Colon-Retto: C. Aschele, R. Casaretti, S. Cascinu, R. Cavaliere, G. Colucci, A. Comandone, G. Comella, E. Cortesi, M. Cosimelli, F. De Conno, F. Di Costanzo, A. Falcone, et al. Tumori (suppl. 1) 84: S1-S39, (I. F ) 29) Suramin in combination with 5-fluorouracil (5-FU) and leucovorin (LV) in metastatic colorectal cancer patients resistant to 5-FU+LV-based chemotherapy. A. Falcone, E. Pfanner, I. Brunetti, G. Allegrini, M. Lencioni, C. Galli, G. Masi, R. Danesi, A. Antonuzzo, M. Del Tacca, P.F. Conte. Tumori 84: , (I. F ) 30) Suramin in combination with weekly epirubicin for patients with advanced hormonerefractory prostate carcinoma. A. Falcone, A. Antonuzzo, R. Danesi, G. Allegrini, M. Lencioni, E. Pfanner, G. Masi, S. Ricci, M. Del Tacca, P.F. Conte. Cancer 86: ,1999. (I. F ) 31) Infusions of 5-fluorouracil and leucovorin: effects of the timing and semi-intermittency of drug delivery. A. Falcone, G. Allegrini, A. Antonuzzo, I. Brunetti, E. Pfanner, M. Lencioni, G. Masi, R. Danesi, M. Del Tacca, P.F. Conte. Oncology 57: , (I. F ) 32) Protracted continuous infusion of 5-fluorouracil and low-dose leucovorin in patients with metastatic colorectal cancer resistant to 5-fluorouracil bolus-based chemotherapy: a phase II study. A. Falcone, G. Allegrini, M. Lencioni, E. Pfanner, I. Brunetti, C. Cianci, C. Galli, G. Masi, A. Antonuzzo, P.F. Conte. Cancer Chemother Pharmacol 44: , (I. F ) 33) Intrahepatic chemotherapy with floxuridine, leucovorin and dexamethasone in continuous infusion and mytomicin-c bolus in unresectable hepatic metastases from colorectal cancer: a phase II study. M. Bertuccelli, A. Falcone, S. Campoccia, M. Conti, I. Brunetti, D. Caramella, P. Giulianotti, F. Mosca, C. Bartolozzi, P.F. Conte. Tumori 85: , (I. F ) 34) Oral doxifluridine in advanced hepatocellular carcinoma: a phase II study. M. Lencioni, A. Falcone, G. Allegrini, E. Pfanner, G. Masi, I. Brunetti, R. Di Marsico, E. Fontana, C. Gallo- Stampino, C. Bartolozzi, P.F. Conte. Oncology 59: , (I. F ) 35) Comparative pharmacokinetic analysis of 5-fluorouracil and its major metabolite 5- fluoro-5,6-dihydrouracil after conventional and reduced test dose in cancer patients. G. Bocci, R. Danesi, A. Di Paolo, F. Innocenti, G. Allegrini, A. Falcone, A. Melosi, M. Battistoni, G. Barsanti, P.F. Conte, M. Del Tacca. Clin Cancer Res 6: , (I. F ) 36) 5-Fluorouracil administered as a 48 hours chronomodulated infusion in combination with leucovorin and cisplatin: a randomized phase II study in metastatic colorectal cancer. A. Falcone, G. Allegrini, G. Masi, M. Lencioni, E. Pfanner, I. Brunetti, R. Danesi, G. Bocci, M. Del Tacca, P.F. Conte. Oncology 61: 28-35, (I. F ) 37) Infusione continua, infusione intermittente. A. Falcone, G. Masi, G. Allegrini, S. Cupini. Tumori 87 (Suppl 1): 45-46, (I. F ) 38) Sequence effect of irinotecan and fluorouracil treatment on pharmacokinetics and toxicity in chemotherapy-naive metastatic colorectal cancer patients. A. Falcone, A. Di Paolo, G. Masi, G. Allegrini, R. Danesi, M, Lencioni, E. Pfanner, S. Comis, M. Del Tacca, P.F. Conte. J Clin Oncol 19: , (I. F ) Pagina 8 - Curriculum vitae di

17 39) Relationship between 5-fluorouracil disposition, toxicity and dihydropyrimidine dehydrogenase activity in cancer patients. A. Di Paolo, R. Danesi, A. Falcone, L. Cionini, F. Vannozzi, G. Masi, G. Allegrini, E. Mini, G. Bocci, P.F. Conte, M. Del Tacca. Ann Oncol 12: , (I. F ) 40) Cholinergic toxic syndrome by the anticancer drug irinotecan. Acethylcholinesterase does not play a major role. C. Blandizzi, R. Danesi, B. De Paolis, A. Di Paolo, R. Colucci, A. Falcone, M. Del Tacca. Clin Pharmacol Ther 71: , (I. F ) 41) Biweekly chemotherapy with Oxaliplatin, Irinotecan, infusional 5-Fluorouracil and Leucovorin: a pilot study in patients with metastatic colorectal cancer. A. Falcone, G. Masi, G. Allegrini, I. Brunetti, A.Di Paolo, S. Cupini, M. Del Tacca, P.F. Conte. J Clin Oncol 20: , 2002 (I. F ) 42) Limited sampling model for the analysis of 5-fluorouracil pharmacokinetics in adjuvant chemotherapy for colorectal cancer. A. Di Paolo, R. Danesi, F. Vannozzi, A. Falcone, E. Mini, L. Cionini, T. Ibrahim, D. Amadori, M. Del Tacca. Clin Pharmacol Ther 72: , 2002 (I. F ) 43) Severe 5-fluorouracil toxicity associated with a marked alteration of pharmacokinetics of 5-fluorouracil and its catabolite 5-fluoro-5,6-dihydrouracil: a case report. Bocci G, Danesi R, Allegrini G, Innocenti F, Di Paolo A, Falcone A, Conte PF, Del Tacca M. Eur J Clin Pharmacol 58: , (I. F ) 44) Hypersensitivity reactions related to Oxaliplatin. G. Brandi, M. Pantaleo, C. Galli, A. Falcone, A. Antonuzzo, P. Mordenti, MC Di Marco, G. Biasco. Br J Cancer 89: , 2003 (I. F ) 45) Future strategies and adjuvant treatment of gastric cancer. A. Falcone. Ann Oncol 14 (suppl 2): 45-47, 2003 (I. F ) 46) Adjuvant chemotherapy with fluorouracil and levamisole alone or in combination with 6- S-leucovorin for the treatment of colon cancer: randomized multicenter trial of the Italian Intergroup (INTACC). F. Di Costanzo, A. Sobrero, S. Gasperoni, L. Dogliotti, L. Frassinetti, A. Falcone, et al. Ann Oncol 14: 2003 (I. F ) 47) 5-Fluorouracil administered as a 48-hours semi-intermittent infusion in combination with leucovorin, Cisplatin and epirubicin. G. Allegrini, A. Falcone, R. Di Marsico, M. Lencioni, G. Masi, C. Galli, S. Cupini, E. Pfanner, L. Marcucci, P.F. Conte. Am J Clin Oncol 2003 (I. F ) 48) A Phase I and Pharmacokinetic Study of Irinotecan Given as a 7-Day Continuos Infusion in Metastatic Colorectal Cancer Patients Pretread with 5-Fluorouracil or Raltitrexed. G. Masi, A. Falcone, G. Allegrini, R. Danesi, C. Barbara, S. Cupini, and M. Del Tacca. Clin Cancer Res 10: , (I. F ) 49) State of the art treatment for gastric cancer: future directions. A. Cervantes, V. Georgoulias, A. Falcone. Eur J Cancer Suppl 2: 7, 40-47, (I. F ) 50) First-line treatment of metastatic colorectal cancer with iriniotecan, oxaliplatin and 5- fluororacil/leucovorin (FOLFOXIRI): results of a phase II study with a simplified biweekly schedule. G. Masi, G. Allegrini, S. Cupini, L. Marcucci, E. Cerri, I. Brunetti; E. Fontana, S. Ricci, M. Andreuccetti & A. Falcone. Ann Oncol 15 (12): , (I. F ) 51) A randomized clinical trial of two docetaxel regimens (weekly vs 3 week) in yhe secondline treatment of non-small-cell lung cancer. The DISTAL 01 study. C. Gridelli, C. Gallo, M. Di Maio, E. Barletta, A. Illiano, P. Maione, S. Salvagli, F.V. Piantedosi, G. Palazzolo, O. Caffo, A. Cerebelli, A. Falcone, P. Mozzanti, L. Brancaccio, M.A. Captano, L. Isa, S. Barbera, and F. Perrone on behalf of the DISTAL (Docetaxel In Second-line Treatment of Advanced Lung cancer). Br J Cancer 91 (12): , (I. F ) Pagina 9 - Curriculum vitae di 52) Adjuvant sequential methotrexate 5-fluorouracil vs 5-fluorouracil plus leucovorin in radically resected stage III and high risk stage II colon cancer. A. Sobrero, G. Frassineti, A.

18 Falcone, L. Dogliotti, R. Rosso, F. Di Costanzo, M. P. Soriani and P. Bruzzi on behalf of the INTACC (Intergruppo Nazionale Terapia Adiuvante del Carcinoma del Colon). Br J Cancer 92: 24-29, (I. F ) 53) Cyclophosphamide-methotrexate metronomic chemotherapy for the palliative treatment of metastatic breast cancer. A comparative pharmacoeconomic evaluation. G. Bocci, M. Tuccori, U. Emmenegger, V. Liguori, A. Falcone, R.S. Kerbel and M. Del Tacca. Ann Oncol 16: , (I. F ) 54) Increased dose-intensity of gemcitabine in advanced non small cell lung cancer (NSCLC): a multicenter phase II study in elderly patients from the polmone toscano group (POLTO). C. Tibaldi, S. Ricci, F. Russo, I. Bernardini, L. Galli, A. Chioni, C. Orlandini, A.M. Grosso, A. Lopes Pegna, A. Fabbri, F.Innocenti, K. Ferrari, L. Tognarini, P.F. Conte, A. Falcone on behalf of the POLTO group. Lung Cancer, 48: , (I. F ) 55) Tratamiento de primera línea del cáncer colorrectal metastásico con irinotecan, oxaliplatin y 5-fluorouracilo/leucovorin (FOLFOXIRI): resultados de un estudio fase II con un esquema bisemanal simplificado. G. Masi, G. Allegrini, S. Cupini, L. Marcucci, E. Cerri, I. Brunetti, E. Fontana, S. Ricci, M. Andreuccetti y A. Falcone. Ann Oncol, (Ed. Esp) 2: 58-64, (I. F ) 56) Irinotecan nel trattamento di prima linea del carcinoma colorettale metastatico. G. Masi, A. Falcone. Tumori, 91: 3-16, (I. F ) 57) Improved analysis of 5-Fluorouracil and 5,6-dihydro-5-Fluorouracil by HPLC with diode array detection for determination of cellular dihydropyrimidine dehydrogenase activity and pharmacokinetic profiling. A. Di Paolo, R. Danesi, L. Ciofi, F. Vannozzi, G. Bocci, M. Lastella, F. Amatori, B.M. Martelloni, T. Ibrahim, D. Amadori, A. Falcone, M. Del Tacca. Ther Drug Monit, 27: 362-8, (I. F ) 58) Prolonged gemcitabine infusion in advanced non-small-cell lung cancer with stable disease after gemcitabine 30-min infusion. C. Tibaldi, I. Bernardini, A. Chella, F. Russo, G. Toma, F. Tempestini, M. Malventi, E. Vasile, N. Ambrosino, A. Falcone. Lung Cancer, 51: , (I. F ) 59) Epirubicin/paclitaxel/etoposide in estensive-stage small-cell lung cancer: a phase I-II study. C. Tibaldi, T. Prochilo, F. Russo, M.C. Pennucci, A. Del Freo, F. Innocenti, A. Fabbri, A. Falcone, P.F. Conte and E. Baldini. Br J Cancer, 94: , (I. F ) 60) Irinotecan in combination with thalidomide in patients with advanced solid tumors: a clinical study with pharmacodynamic and pharmacokinetic evaluation. G. Allegrini, A. Di Paolo, E. Cerri, S. Cupini, F. Amatori, G. Masi, R. Danesi, L. Marcucci, G. Bocci, M. Del Tacca, A. Falcone. Cancer Chemother Pharmacol, 58: , (I. F ) 61) First-line 5-fluorouracil/folinic acid, oxaliplatin and irinotecan (FOLFOXIRI) does not impair the feasibility and the activity of second line treatments in metastatic colorectal cancer. G. Masi, L. Marcucci, F. Loupakis, E. Cerri, C. Barbara, S. Bursi, G. Allegrini, I.M. Brunetti, R. Murr, S. Ricci, S. Cupini, M. Andreuccetti and A. Falcone. Ann Oncol, 17: , (I. F ) 62) Reply to the Letter to the Editor on Cost-opportunity analysis in clinical oncology: from the wild far-west to a correct integration of the disciplines, avoiding the war of the worlds, by D. Tassinari et al. (Ann Oncol 2006; 17:876). G. Bocci, M. Tuccori, U. Emmenegger, V. Liguori, A. Falcone, R. S. Kerbel and M. Del Tacca. Ann Oncol, 17: , (I.F ) 63) Treatment with 5-fluorouracil/folinic acid, oxaliplatin, and irinotecan enables surgical resection of metastases in patients with initially unresectable colorectal cancer. G. Masi, S. Cupini, L. Marcucci, E. Cerri, F. Loupakis, G. Allegrini, I. Brunetti, E. Pfanner, M. Viti, O. Goletti, F. Filipponi, A. Falcone. Ann Surg Oncol, 13: 58-65, (I. F ) Pagina 10 - Curriculum vitae di 64) Second-line chemotherapy with a modified schedule of docetaxel in elderly patients with advanced-stage non-small cell lung cancer. C. Tibaldi, I. Bernardini, A. Chella, F. Russo, E. Vasile, M. Malventi, A. Falcone. Clin Lung Cancer, 7: , (I. F )

19 65) A pharmacokinetic-based text to prevent severe 5-fluorouracil toxicity. G. Bocci, C. Barbara, F. Vannozzi, A. Di Paolo, A. Melosi, G. Barsanti, G. Allegrini, A. Falcone, M. Del Tacca, R. Danesi. Clin Pharmacol, 80:384-95, (I. F ) 66) Capecitabine and mitomycin C may be an effective treatment option for third-line chemotherapy in advanced colorectal cancer. M. Scartozzi, A. Falcone, F. Pucci, C. Barconi, C. Pierantoni, L. Capanna, V. Franciosi, R. Berardi, G. Beretta, G. Masi, G. Allegrini, A. Zaniboni, R. Labianca, S. Cascinu. Tumori, 92: , (I.F ) 67) Adjuvant systemic treatment of early breast cancer: the NORA study. M. E. Cazzaniga, G. Mustacchi, P. Pronzato, A. De Matteis, F. Di Costanzo & I. Floriani on behalf of the NORA Study Group; co-authors A. Falcone. Ann Oncol, 17: , (I. F ) 68) Phase III Trial of infusional Fluorouracil, Leucovorin, Oxaliplatin, and Irinotecan (FOLFOXIRI) compared with infusional Fluorouracil,Leucovorin, and Irinotecan (FOLFIRI) as first-line treatment for Metastatic Colorectal Cancer: The Gruppo Oncologico Nord Ovest(G.O.N.O.). A. Falcone, S. Ricci, I. Brunetti, E. Pfanner, G. Allegrini, C. Barbara, L. Crinò, G. Benedetti, W. Evangelista, L. Fanchini, E. Cortesi, V. Picone, S. Vitello, S. Chiara, C. Granetto, G. Porcile, L. Fioretto, C. Orlandini, M. Andreuccetti, G. Masi. J Clin Oncol, 13: , (I. F ) 69) Pharmacogenetic profiling in patients with advanced colorectal cancer treated with firstline FOLFOX-4 chemotherapy. A. Ruzzo, F. Graziano, F. Loupakis, E. Rulli, E. Canestrari, D. Santini, V. Catalano, R. Ficarelli, P. Maltese, R. Bisonni, G. Masi, G. Schiavon, P. Giordani, L. Giustini, A. Falcone, G. Tonini, R. Silva, R. Mattioli, I. Floriani, M. Magnani. J Clin Oncol, 10: , (I. F ) 70) Cancer pharmacogenomics: germline DNA, tumor DNA, or both? E. Cerri, A. Falcone, F. Innocenti. Current Pharmacogenomics, 5: , ) Vascular Endothelial Growth Factor levels in immunodepleted plasma of cancer patients as a possible pharmacodynamic marker for bevacizumab activity. F. Loupakis, A. Falcone, G. Masi, A. Fioravanti, R.S. Kerbel, M. Del Tacca, G. Bocci. Letter J Clin Oncol, 13: , (I. F ) 72) Il trattamento con 5-fluorouracile/acido folinico, oxaliplatino e irinotecano (FOLFOXIRI) consente di riportare alla resezione chirurgica le metastasi di pazienti con carcinoma colorettale metastatico inizialmente non resecabili. Treatment by FOLFOXIRI allows surgical resection of colon cancer metastases non previously resectable. S. Bursi, G. Masi, F. Loupakis, S. Cupini, L. Marcucci, I. Brunetti, E. Pfanner, M. Viti, L. Giuliani, F. Filippini, F. Mosca, A. Falcone. Acta Med Labronica, 3: 35-45, ) Breast cancer in elderly women: a different reality? Results from the NORA study. G. Mustacchi, M.E. Cazzaniga, P. Pronzato, A. De Matteis, F. Di Costanzo, I. Floriani on behalf of the NORA Study Group; co-authors A. Falcone. Ann Oncol, 18: , (I. F ) 74) Pharmacogenetic profiling in patients with advanced colorectal cancer treated with firstline FOLFIRI chemotherapy. A. Ruzzo, F. Graziano, F. Loupakis, D. Santini, V. Catalano, R. Bisonni, R. Ficarelli, A. Fontana, F. Andreoni, A. Falcone, E. Canestrari, G. Tonini, D. Mari, P. Lippe, F. Pizzagalli, G. Schiavon, P. Alessandrini, L. Giustini, P. Maltese, E. Testa, E.T. Menichetti, M. Magnani. Pharmacogenomics Journal, (I. F ) 75) A pilot study of a day one and eight every three weeks administration of docetaxel in metastatic cancer patients. F. Martella, P. G. Giannessi, R. Di Marsico, L. Coltelli, V. Safina, N. Giuntini, A. Falcone. Tumori, 93: , (I.F ) 76) Nuclear factor-kb tumor expression predicts response and survival in Irinotecan- Refractory metastatic colorectal cancer treated with Cetuximab-Irinotecan therapy. M. Scartozzi, I. Bearzi, C. Pierantoni, A. Mandolesi, F. Loupakis, A. Zaniboni, V. Catalano, A. Quadri, F. Zorzi, R. Berardi, T. Biscotti, R. Labianca, A. Falcone, S. Cascinu. J Clin Oncol, 25: , (I. F ) Pagina 11 - Curriculum vitae di

20 77) Does chemotherapy prior to liver resection increase the potential for cure in patients with metastatic colorectal cancer? A report from the European Colorectal Metastases Treatment Group. B. Nordlinger et al. on behalf of European Colorectal Metastases Treatment Group (G. Chalkiadakis, A. Falcone, J. Figueras, J.F. Gigot, R. Glynne-Jones, J. Papadimitriou, C. Pozzo). Eur J Cancer, 30: 1-9, (I. F ) 78) Phase II study of sequential chemotherapy with docetaxel-estramustine followed by mitoxantrone-prednisone in patients with advanced hormone-refractory prostate cancer. L. Galli, A. Fontana, C. Galli, L. Landi, E. Fontana, A. Antonuzzo, M. Andreuccetti, E. Aitini, R. Barbieri, R. Di Marsico, A. Falcone. Br J Cancer, 97: , (I. F ) 79) Combination of Oxaliplatin, Irinotecan, and 5-Fluorouracil (FOLFOXIRI) in the treatment of unresectable liver metastases from colorectal cancer: A case study. F. Loupakis, I. Stasi, E. Vasile, G. Masi, A. Falcone. The American Journal of Hematology/Oncology, 6: , ) Adjuvant treatment of early breast cancer: do the St Gallen recommendations influence clinical practice? Results from the NORA study. M.E. Cazzaniga, G. Mustacchi, P. Pronzato, A. De Matteis, F. Di Costanzo, I. Floriani on behalf of the NORA Study Group. ; co-authors A. Falcone Ann Oncol, 18: , (I. F ) 81) Cetuximab plus gemcitabine and cisplatin compared with gemcitabine and cisplatin alone in patients with advanced pancreatic cancer: a randomised, multicentre, phase II trial. S. Cascinu, R. Berardi, R. Labianca, S. Siena, A. Falcone, E. Aitini, S. Barni, F. Di Costanzo, E. Dapretto, G. Tonini, C. Pierantoni, S. Artale, S. Rota, I. Floriani, M. Scartozzi, A. Zaniboni, for the Italian Group for the Study of Digestive Tract Cancer (GISCAD). Lancet Oncol, 9: 39-44, (I. F ) 82) Pharmacogenetic profiling for anti-epidermal Growth Factor Receptor therapy in patients with refractory advanced colorectal cancer. F. Graziano, A. Ruzzo, F. Loupakis, E. Canestrari, D. Santini, V. Catalano, R. Bisonni, U. Torresi, I. Floriani, G. Schiavon, F. Andreoni, P. Maltese, E. Rulli, B. Humar, A. Falcone, L. Giustini, G. Tonini, G. Masi, R. Silva, M. Magnani. J Clin Oncol, 26: , (I. F ) 83) Triplet combination of fluoropyrimidines, oxaliplatin, and irinotecan in the first-line treatment of metastatic colorectal cancer. G. Masi, E. Vasile, F. Loupakis, S. Bursi, S. ricci, I. Petrini, A. Fontana, G. Allegrini, A. Falcone. Clin Colorectal Cancer, 7: 7-14, ) EGF-receptor targeting with monoclonal antibodies in colorectal carcinomas: rationale for a pharmacogenomic approach. F. Loupakis, E. Vasile, D. Santini, G. Masi, A. Falcone, F. Graziano. Pharmacogenomics, 9: 55-69, (I. F ) 85) Correlation of cytidine deaminase, ERCC1 and XPD polymorphisms with response and survival in gemcitabine/cisplatin-treated advanced non-small-cell lung cancer patients. C. Tibaldi, E. Giovannetti, E. Vasile, V. Mey, A. C. Laan, S. Nannizzi, R. Di Marsico, A. Antonuzzo, C. Orlandini, S. Ricciardi, M. Del Tacca, G. J. Peters, A. Falcone, R. Danesi. Clin Cancer Res, 14: , (I. F ) 86) First line chemotherapy with planned sequential administration of gemcitabine followed by docetaxel in elderly advanced non-small-cell lung cancer patients: a multicenter phase II study. C. Tibaldi, E. Vasile, A. Antonuzzo, R. Di Marsico, A. Fabbri, F. Innocenti, G. Tartarelli, D. Amoroso, M. Andreuccetti, M. Lo Dico, A. Falcone. Br J Cancer, 98: , (I. F ) 87) Correlation between variation in quality of life and change in hemoglobin level after treatment with epoetin alfa 40,000 IU administered once-weekly. G. Cartenì, L. Giannetta, G. Ucci, G. De Signoribus, A. Vecchione, G. Pinotti, F. Puglisi, A. Contilli, G. Pezzella, S. Orecchia, P. Beccaglia, OBI/EPO-ITA-01/1 study group; co-authors A. Falcone. Support Care Cancer, 15: , (I. F ) Pagina 12 - Curriculum vitae di 88) Timing of adjuvant chemotherapy and tamoxifen in women with breast cancer: findings from two consecutive trials of Gruppo Oncologico Nord-Ovest Mammella Intergruppo (GONO- MIG) Group. L. Del Mastro, B. Dozin, E. Aitini, T. Catzeddu, E. Baldini, A. Contu, A. Durando,

nelle prime linee di trattamento del carcinoma del colon-retto per una terapia personalizzata nuovi paradigmi 31 gennaio 2014 Genova

nelle prime linee di trattamento del carcinoma del colon-retto per una terapia personalizzata nuovi paradigmi 31 gennaio 2014 Genova Genova 31 gennaio 2014 CORSO RESIDENZIALE nuovi paradigmi per una terapia personalizzata nelle prime linee di trattamento del carcinoma del colon-retto CON IL PATROCINIO DI Obiettivi Il trattamento del

Dettagli

Date da 10/2003 a 01/2004 Lavoro o posizione ricoperti Dirigente medico ex I livello, a tempo determinato, Disciplina di Medicina Interna

Date da 10/2003 a 01/2004 Lavoro o posizione ricoperti Dirigente medico ex I livello, a tempo determinato, Disciplina di Medicina Interna Principali attività e medico presso la Medicina e Chirurgia di Accettazione ed Urgenza (MCAU) del Pronto Soccorso Generale P.O. Garibaldi Centro. Attività svolta presso gli ambulatori di Medicina del Pronto

Dettagli

giuseppe.marziali@gmail.com giuseppe.marziali@sanita.marche.it 03/04/1956 Porto Sant Elpidio (FM) MRZGPP56D03G921O Febbraio 2010 ad oggi

giuseppe.marziali@gmail.com giuseppe.marziali@sanita.marche.it 03/04/1956 Porto Sant Elpidio (FM) MRZGPP56D03G921O Febbraio 2010 ad oggi F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Qualifica Professionale MARZIALI GIUSEPPE Medico Chirurgo, Specialista in Malattie dell Apparato Cardiovascolare,

Dettagli

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome SCALA UMBERTO Nazionalità Italiana Data di nascita 28/02/1956 ESPERIENZA LAVORATIVA ATTUALE Dal 01-05-2003 a tutt oggi Indirizzo sede

Dettagli

Documento 02 Tipologia di Prodotto/Servizio Sezione Ematologia. Documento 02 Tipologia di Prodotto/Servizio Sezione Ematologia

Documento 02 Tipologia di Prodotto/Servizio Sezione Ematologia. Documento 02 Tipologia di Prodotto/Servizio Sezione Ematologia Pag. 1 di 6 Rev Data Redatto e elaborato Approvato Firma 0 04/03/2011 Coord.Infermieristico M.Renovi Dirigente Medico Resp. Dr. A. Stefanelli Direttore U.O.C. Medicina Generale Dott.ssa P. Lambelet Direttore

Dettagli

FARMACEUTICA A.S.S. N.1 TRIESTINA COMPLESSA ASSISTENZA RIESTINA RESPONSABILE FF DOTT.. ABAA BA PETTINELLIETTINELLI

FARMACEUTICA A.S.S. N.1 TRIESTINA COMPLESSA ASSISTENZA RIESTINA RESPONSABILE FF DOTT.. ABAA BA PETTINELLIETTINELLI A CURA DELLA STRUTTURA COMPLESSA ASSISTENZA FARMACEUTICA A.S.S. N.1 TRIESTINA RIESTINA RESPONSABILE FF DOTT.. ABAA BA PETTINELLIETTINELLI NUMEROUMERO 25 OTTOBRE 2012 All interno: pag.2-5 Bevacizumab 1

Dettagli

CORSO ANTINCENDIO BASE

CORSO ANTINCENDIO BASE Evento formativo Corso di addestramento CORSO ANTINCENDIO BASE 1. Premessa Il D.Lgs. 81/2008 e D.M. 10.03.98 stabiliscono, tra l altro, i criteri per la valutazione dei rischi incendio nei luoghi di lavoro

Dettagli

Un aiuto per prendere decisioni più informate 1-5

Un aiuto per prendere decisioni più informate 1-5 Un aiuto per prendere decisioni più informate 1-5 L'unico test che fornisce una valutazione accurata dell aggressività del cancro alla prostata Un prodotto di medicina prognostica per il cancro della prostata.

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E 1 F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome TELATTIN PIERLUIGI Indirizzo V.le Stadio 24/a 23100- SONDRIO (Italy) Telefono 0039/0342/201666; 0039/338/6421337

Dettagli

Dipartimento Cure primarie ed attività distrettuali S.C. Medicina di base e specialistica. Evento Formativo Residenziale

Dipartimento Cure primarie ed attività distrettuali S.C. Medicina di base e specialistica. Evento Formativo Residenziale Dipartimento Cure primarie ed attività distrettuali S.C. Medicina di base e specialistica Evento Formativo Residenziale PREVENZIONE ONCOLOGICA IN MEDICINA GENERALE Savona Aulla Magna,, Pallazziina Viigiiolla,,

Dettagli

INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA. 2013 a tutt oggi ASL Cagliari

INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA. 2013 a tutt oggi ASL Cagliari O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Alessandra Aste Indirizzo VIA IS MIRRIONIS 92, 09121 CAGLIARI Telefono 070 6095934 3346152648 Fax 0706096059

Dettagli

I fattori predittivi e prognostici: il nuovo orizzonte della diagnostica anatomo patologica

I fattori predittivi e prognostici: il nuovo orizzonte della diagnostica anatomo patologica I fattori predittivi e prognostici: il nuovo orizzonte della diagnostica anatomo patologica I Edizione 28 Settembre 2012 II Edizione 23 Novembre 2012 Martinengo - Sala Congressi Diapath L evento è stato

Dettagli

RAZIONALE OBIETTIVI DIDATTICI

RAZIONALE OBIETTIVI DIDATTICI RAZIONALE L Iperplasia Prostatica Benigna (IPB), a causa dell elevata prevalenza e incidenza, in virtù del progressivo invecchiamento della popolazione maschile, e grazie alla disponibilità di adeguati

Dettagli

Oncologici: Iniziative e sostenibilità della Regione. Valeria Fadda Unità di HTA di ESTAV centro, Regione Toscana

Oncologici: Iniziative e sostenibilità della Regione. Valeria Fadda Unità di HTA di ESTAV centro, Regione Toscana Oncologici: Iniziative e sostenibilità della Regione Valeria Fadda Unità di HTA di ESTAV centro, Regione Toscana 2.760.000.000 Euro 14.4% della spesa farmaceutica 32.8% della spesa farmaceutica ospedaliera

Dettagli

UPDATE E SECOND OPINION IN CHIRURGIA VASCOLARE

UPDATE E SECOND OPINION IN CHIRURGIA VASCOLARE L EVENTO ASSEGNERÀ CREDITI ECM Sabato 16 giugno 2012 ore 8,30 UPDATE E SECOND OPINION IN CHIRURGIA VASCOLARE SEDE DEL CORSO Via Masaccio, 19 MILANO PER ISCRIZIONI www.chirurgiavascolaremilano.it Il Convegno

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI COGNOME, Nome NAGAR BERNARDO Data di nascita 12/03/1955 Posto di lavoro e indirizzo ASP PALERMO U.O.C.Coordinamento Staff Strategico U.O.S.Coordinamento Screening

Dettagli

SINOSSI PROTOCOLLO STUDIO OSSERVAZIONALE

SINOSSI PROTOCOLLO STUDIO OSSERVAZIONALE SINOSSI PROTOCOLLO STUDIO OSSERVAZIONALE Studio prospettico, non interventistico, di coorte, sul rischio di tromboembolismo venoso (TEV) in pazienti sottoposti a un nuovo trattamento chemioterapico per

Dettagli

Gestione dei problemi della persona anziana nei contesti di cura

Gestione dei problemi della persona anziana nei contesti di cura Dip.to di Continuità Assistenziale - U.O.C. di Geriatria Gestione dei problemi della persona anziana nei contesti di cura 1^ ed. 6 maggio 2014 Centro Servizi alla Persona Fondazione Zanetti di Oppeano

Dettagli

PROGETTO Ambulatorio Ma.Re.A. (Malattia Renale Avanzata) Elaborato da: Delalio Alessia Guzza Lucia Resinelli Vilma Sandrini Massimo

PROGETTO Ambulatorio Ma.Re.A. (Malattia Renale Avanzata) Elaborato da: Delalio Alessia Guzza Lucia Resinelli Vilma Sandrini Massimo PROGETTO Ambulatorio Ma.Re.A. (Malattia Renale Avanzata) Elaborato da: Delalio Alessia Guzza Lucia Resinelli Vilma Sandrini Massimo Malattia Renale Cronica Stadiazione Stadio Descrizione VFG (ml/min/1.73

Dettagli

La biopsia del linfonodo sentinella nel carcinoma. Dott. S.Folli S.C. Senologia AUSL Forlì s.folli@ausl.fo.it

La biopsia del linfonodo sentinella nel carcinoma. Dott. S.Folli S.C. Senologia AUSL Forlì s.folli@ausl.fo.it La biopsia del linfonodo sentinella nel carcinoma duttale in situ: : si,no, forse Dott. S.Folli S.C. Senologia AUSL Forlì s.folli@ausl.fo.it Definizione Il carcinoma duttale in situ della mammella è una

Dettagli

CIOFFI SQUITIERI FRANCESCO. AZIENDA OSPEDALIERA S CARLO POTENZA Dirigente - U.O.C di Anestesia e Rianimazione

CIOFFI SQUITIERI FRANCESCO. AZIENDA OSPEDALIERA S CARLO POTENZA Dirigente - U.O.C di Anestesia e Rianimazione INFORMAZIONI PERSONALI Nome Data di nascita 27/07/1957 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio CIOFFI SQUITIERI FRANCESCO II Fascia AZIENDA OSPEDALIERA S CARLO POTENZA

Dettagli

Realtà e problematiche relative alla qualità formativa: un esperienza

Realtà e problematiche relative alla qualità formativa: un esperienza Commissione Nazionale dei Corsi di Laurea in Infermieristica La valutazione dei risultati dell apprendimento e qualità formativa dei Corsi di laurea in Infermieristica Milano, 10 giugno 2011 Realtà e problematiche

Dettagli

Principi base per un buon CV. La struttura del Curriculum

Principi base per un buon CV. La struttura del Curriculum Principi base per un buon CV Il curriculum vitae è il resoconto della vostra vita professionale, e può essere il vostro rappresentante più fedele, a patto che sia fatto bene. Concentratevi sui punti essenziali

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. GARBELLINI MARIA Data di nascita 31/03/1969. Staff - STRUTTURA COMPLESSA DI CARDIOLOGIA

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. GARBELLINI MARIA Data di nascita 31/03/1969. Staff - STRUTTURA COMPLESSA DI CARDIOLOGIA INFORMAZIONI PERSONALI Nome GARBELLINI MARIA Data di nascita 31/03/1969 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio I Fascia AZIENDA OSPEDALIERA VALTELLINA E VALCHIAVENNA

Dettagli

INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA. Dr.ssa La Seta Concetta. Direttore U.O.C. di Farmacia C U R R I C U L U M V I T A E

INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA. Dr.ssa La Seta Concetta. Direttore U.O.C. di Farmacia C U R R I C U L U M V I T A E C U R R I C U L U M V I T A E Dr.ssa La Seta Concetta INFORMAZIONI PERSONALI Cognome Nome Data di nascita Luogo di nascita Nazionalità Indirizzo Telefono La Seta Concetta 10 Febbraio 1963 Palermo Italiana

Dettagli

Curriculum Vitae Europass

Curriculum Vitae Europass Curriculum Vitae Europass Informazioni personali Nome(i) / Cognome(i) Indirizzo(i) Roberto CARUSO Corso Mazzini, 11-87100 Cosenza, Italia Telefono(i) Tel. + 39 0984681824 Fax+ 39 0984681322 E-mail Cittadinanza

Dettagli

I TUMORI COLORETTALI GIOVANILI ( 40 ANNI) IN 25 ANNI DI UN REGISTRO SPECIALIZZATO

I TUMORI COLORETTALI GIOVANILI ( 40 ANNI) IN 25 ANNI DI UN REGISTRO SPECIALIZZATO Università degli studi di Modena e Reggio Emilia I TUMORI COLORETTALI GIOVANILI ( 40 ANNI) IN 25 ANNI DI UN REGISTRO SPECIALIZZATO Domati F., Maffei S., Kaleci S., Di Gregorio C., Pedroni M., Roncucci

Dettagli

Dipendente pubblico tempo indeterminato - Settore Sanità - Tecnico Sanitario di Radiologia Medica Cat. D - R 3

Dipendente pubblico tempo indeterminato - Settore Sanità - Tecnico Sanitario di Radiologia Medica Cat. D - R 3 Curriculum Vitae Informazioni personali Cognome Nome DI LECCE GIOVANNI Indirizzo Via Lancisi, 137 61121 PESARO (PU) - ITALIA - Telefono Casa: 0721201445 cell. 3396173661 E-mail giangidile@libero.it Cittadinanza

Dettagli

Rete Oncologica Piemonte Valle d Aosta

Rete Oncologica Piemonte Valle d Aosta Rete Oncologica Piemonte Valle d Aosta Il CAS (Centro Assistenza Servizi): Aspetti organizzativi e criticità Dott. Vittorio Fusco ASO Alessandria La Rete Oncologica: obiettivi Rispondere all incremento

Dettagli

D.A.I. NEUROSCIENZE CLINICHE, ANESTESIOLOGIA E FARMACOUTILIZZAZIONE

D.A.I. NEUROSCIENZE CLINICHE, ANESTESIOLOGIA E FARMACOUTILIZZAZIONE Pag. 51 D.A.I. NEUROSCIENZE CLINICHE, ANESTESIOLOGIA E FARMACOUTILIZZAZIONE Responsabile: Prof. Lucio SANTORO Sedi: Edifici 17 16-11G - 20 Direzione 4645 Segreteria 2788 Fax 2657 Portineria 2355 U.O.C.

Dettagli

Curriculum Vitae. Titoli di Studio e Professionali ed Esperienze Lavorative

Curriculum Vitae. Titoli di Studio e Professionali ed Esperienze Lavorative Curriculum Vitae Nome Da Campo Gianluigi Data di nascita 07.12.1958 Qualifica Dirigente di 1 livello Amministrazione Azienda 12 Veneziana Incarico attuale Responsabile di struttura semplice in chirurgia

Dettagli

CIN 2 3: CHE FARE? P Cattani. Centro Ginecologia Oncologica Preventiva ULSS 20 - Verona

CIN 2 3: CHE FARE? P Cattani. Centro Ginecologia Oncologica Preventiva ULSS 20 - Verona CIN 2 3: CHE FARE? P Cattani Centro Ginecologia Oncologica Preventiva ULSS 20 - Verona Istologia: diagnosi e gradi della CIN biopsia cervicale o escissione maturazione cell stratificazione cell anormalità

Dettagli

CURRICULUM DI STUDIO, FORMATIVO E PROFESSIONALE

CURRICULUM DI STUDIO, FORMATIVO E PROFESSIONALE CURRICULUM DI STUDIO, FORMATIVO E PROFESSIONALE La sottoscritta Dr.ssa Franca CRINÒ, nata a Casignana (RC) il 04/03/1959, residente in Via Zittoro 19/4, 89030 - Casignana (RC) Tel.: 0964.956090, cell.:

Dettagli

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - AREA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE, SANITÀ E NON

Dettagli

REaD REtina and Diabetes

REaD REtina and Diabetes Progetto ECM di formazione scientifico-pratico sulla retinopatia diabetica REaD REtina and Diabetes S.p.A. Via G. Spadolini 7 Iscrizione al Registro delle 20141 Milano - Italia Imprese di Milano n. 2000629

Dettagli

STUDI CLINICI 1. Che cosa è uno studio clinico e a cosa serve? 2. Come nasce la sperimentazione clinica e che tipi di studi esistono?

STUDI CLINICI 1. Che cosa è uno studio clinico e a cosa serve? 2. Come nasce la sperimentazione clinica e che tipi di studi esistono? STUDI CLINICI 1. Che cosa è uno studio clinico e a cosa serve? Si definisce sperimentazione clinica, o studio clinico controllato, (in inglese: clinical trial), un esperimento scientifico che genera dati

Dettagli

STUDI DI FASE III. Sperimentazioni Cliniche Controllate

STUDI DI FASE III. Sperimentazioni Cliniche Controllate STUDI DI FASE III Sperimentazioni Cliniche Controllate (Controlled Clinical Trials, Randomized C.T.s ) SCOPO: Valutazione dell efficacia del trattamento sperimentale EFFICACIA: Miglioramento della prognosi

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome MONTU DOMENICO Data di nascita 26-03-1956 Amministrazione ASL CN1 Incarico attuale DIRETTORE SISP AMBITO FOSSANO-SALUZZO SAVIGLIANO Numero telefonico ufficio

Dettagli

Cos è un analisi genetica (test genetico)?

Cos è un analisi genetica (test genetico)? 12 Cos è un analisi genetica (test genetico)? Testo modificato dagli opuscoli prodotti dall ospedale Guy s and St Thomas di Londra Luglio 2008 Questo lavoro è sponsorizzato dal Consorzio EU-FP6 EuroGentest,

Dettagli

p e r i l c u r r i c u l u m

p e r i l c u r r i c u l u m F o r m a t o e u r o p e o p e r i l c u r r i c u l u m v i t a e Informazioni personali Nome Indirizzo Ferraina Caterina Rosaria Località Feudotto compl. AZUR Vibo Valentia Telefono 0963.94428 328/2888930

Dettagli

Hotel Cascina Scova Cityspa, Via Vallone, 18-27100 Pavia - 9 maggio 2015

Hotel Cascina Scova Cityspa, Via Vallone, 18-27100 Pavia - 9 maggio 2015 Ble Consulting srl id. 363 BISFOSFONATI E VITAMINA D: RAZIONALI D'USO - 119072 Hotel Cascina Scova Cityspa, Via Vallone, 18-27100 Pavia - 9 maggio 2015 Dr. Gandolini Giorgio Medici chirurghi 8,8 crediti

Dettagli

Torino, 03 Gennaio 1963 Cod. Fisc. DLPLRA63A43L219E

Torino, 03 Gennaio 1963 Cod. Fisc. DLPLRA63A43L219E Curriculum Vitae Informazioni personali Cognome Nome DELPIANO Laura Indirizzo Via Torino n. 112 int. 2 10036 SETTIMO TORINESE Telefono 011.898.26.34 Mobile: 333.10.60.176 Fax 011.898.26.34 E-mail laura.delpiano@cespi-centrostudi.it

Dettagli

MA 28. DAI Chirurgia e Oncologia MDA Oncologia Borgo Roma SCHEDA INFORMATIVA UNITÀ OPERATIVE CLINICHE MISSIONE E VALORI

MA 28. DAI Chirurgia e Oncologia MDA Oncologia Borgo Roma SCHEDA INFORMATIVA UNITÀ OPERATIVE CLINICHE MISSIONE E VALORI pag. 7 DAI Chirurgia e Oncologia MDA Oncologia Borgo Roma SCHEDA INFORMATIVA UNITÀ OPERATIVE CLINICHE MA 28 Rev. 1 del 22/10/2011 Pagina 1 di 6 MISSIONE E VALORI L U.O.C. di Oncologia Medica si prende

Dettagli

La PET/CT. con. Gallio-DOTATOC ( 68 Ga-DOTATOC) Informazione per pazienti. Dipartimento Oncologico e Tecnologie Avanzate Medicina Nucleare

La PET/CT. con. Gallio-DOTATOC ( 68 Ga-DOTATOC) Informazione per pazienti. Dipartimento Oncologico e Tecnologie Avanzate Medicina Nucleare Informazione per pazienti La PET/CT con Gallio-DOTATOC ( 68 Ga-DOTATOC) Dipartimento Oncologico e Tecnologie Avanzate Medicina Nucleare Dott. Annibale Versari - Direttore INDICE Cos è e come funziona la

Dettagli

Curriculum Vitae Europass

Curriculum Vitae Europass Curriculum Vitae Europass I Informazioni personali Cognome(i/)/Nome(i) Rouame Abdelaziz Indirizzo(i) 7, via S. Andrea, 48022, Lugo di Romagna, Italia Telefono(i) 051 6597766/ 0545 24698 Mobile: 3282119380

Dettagli

ECOPED 2011. Corso di Perfezionamento in Ecografia Pediatrica. PISTOIA 27-30 Giugno 2011

ECOPED 2011. Corso di Perfezionamento in Ecografia Pediatrica. PISTOIA 27-30 Giugno 2011 Gruppo di Studio di Ecografia Pediatrica Società Italiana di Pediatria Corso di Perfezionamento in Ecografia Pediatrica ECOPED 2011 PISTOIA 27-30 Giugno 2011 PROGRAMMA DOCENTI E TUTORS Giuseppe Atti Carlo

Dettagli

TASSI DI ASSENZA E MAGGIOR PRESENZA OTTOBRE 2014

TASSI DI ASSENZA E MAGGIOR PRESENZA OTTOBRE 2014 PRESIDIO BORRI VARESE ACCETTAZIONE RICOVERI 18,9 0 22,84 77,16 PRESIDIO BORRI VARESE AFFARI GENERALI E LEGALI 4,35 15,53 19,88 80,12 PRESIDIO BORRI VARESE AMBULANZE 15,78 1,77 20,03 79,97 PRESIDIO BORRI

Dettagli

Dati della ricerca. Quali i risultati? Jonathan Trobia

Dati della ricerca. Quali i risultati? Jonathan Trobia Dati della ricerca. Quali i risultati? Jonathan Trobia Introduzione I percorsi di Arte Terapia e Pet Therapy, trattati ampiamente negli altri contributi, sono stati oggetto di monitoraggio clinico, allo

Dettagli

Come scrivere un case report - Linee guida per gli internisti FADOI 2014

Come scrivere un case report - Linee guida per gli internisti FADOI 2014 Come scrivere un case report - Linee guida per gli internisti Un case report è una dettagliata narrazione di sintomi, segni, diagnosi, trattamento e follow up di uno o più pazienti. Sebbene nell era della

Dettagli

GLI INDICATORI COME STRUMENTO PER IL MIGLIORAMENTO DELLA QUALITA ASSISTENZIALE

GLI INDICATORI COME STRUMENTO PER IL MIGLIORAMENTO DELLA QUALITA ASSISTENZIALE GLI INDICATORI COME STRUMENTO PER IL MIGLIORAMENTO DELLA QUALITA ASSISTENZIALE D r. C a r l o D e s c o v i c h U.O.C. Governo Clinico Staff Direzione Aziendale AUSL Bologna Bologna 26 Maggio 2010 INDICATORE

Dettagli

VADEMECUM PER MISURA DELLA VITAMINA D (25-idrossivitamina D e 1,25-diidrossivitamina D)

VADEMECUM PER MISURA DELLA VITAMINA D (25-idrossivitamina D e 1,25-diidrossivitamina D) DAI Diagnostica di Laboratorio - Laboratorio Generale - Direttore Dr. Gianni Messeri Gentile Collega, negli ultimi anni abbiamo assistito ad un incremento delle richieste di dosaggio di vitamina D (25-

Dettagli

Editoriale VALUTAZIONE PER L E.C.M.: ANALISI DEI QUESTIONARI DI GRADIMENTO

Editoriale VALUTAZIONE PER L E.C.M.: ANALISI DEI QUESTIONARI DI GRADIMENTO Lo Spallanzani (2007) 21: 5-10 C. Beggi e Al. Editoriale VALUTAZIONE PER L E.C.M.: ANALISI DEI QUESTIONARI DI GRADIMENTO IL GRADIMENTO DEI DISCENTI, INDICATORE DI SODDISFAZIONE DELLE ATTIVITÀ FORMATIVE

Dettagli

GIUGNO 2009 A TUTT OGGI Consorzio Regionale Parco Valle Lambro, Via Vittorio Veneto, 19 20050 TRIUGGIO

GIUGNO 2009 A TUTT OGGI Consorzio Regionale Parco Valle Lambro, Via Vittorio Veneto, 19 20050 TRIUGGIO F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Nazionalità 23, VIA GIOVANNI PAOLO II, 23861, CESANA BRIANZA, LC ITALIANA Data di nascita 09/02/1979

Dettagli

Università degli Studi di Roma Tor Vergata

Università degli Studi di Roma Tor Vergata Università degli Studi di Roma Tor Vergata DIPARTIMENTO DI ECONOMIA E FINANZA MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ECONOMIA DELLA CULTURA: POLITICHE, GOVERNO E GESTIONE modalità didattica mista presenza/distanza

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. Pintus Francesco Data di nascita 01/11/1971. Numero telefonico dell ufficio. Fax dell ufficio 079217088

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. Pintus Francesco Data di nascita 01/11/1971. Numero telefonico dell ufficio. Fax dell ufficio 079217088 INFORMAZIONI PERSONALI Nome Pintus Francesco Data di nascita 01/11/1971 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio Dirigente Medico AZIENDA OSPEDALIERO UNIVERSITARIA DI SASSARI

Dettagli

Ereditarietà legata al cromosoma X

Ereditarietà legata al cromosoma X 16 Ereditarietà legata al cromosoma X Testo modificato dagli opuscoli prodotti dall ospedale Guy s and St Thomas di Londra e dal Parco tecnologico di Londra IDEAS Genetic Knowledge Park in accordo alle

Dettagli

Mod. S4 Rev. 3 del 19/02/2013, Pagina 1 di 7 Programma di CORSO. Con il patrocinio di

Mod. S4 Rev. 3 del 19/02/2013, Pagina 1 di 7 Programma di CORSO. Con il patrocinio di Mod. S4 Rev. 3 del 19/02/2013, Pagina 1 di 7 Con il patrocinio di Corso di formazione ECM con metodo Problem Based Learning LE MALFORMAZIONI VASCOLARI CONGENITE: IL SOSPETTO DIAGNOSTICO E LA COMUNICAZIONE

Dettagli

Comparazione dello stress dei caregiver di pazienti affetti da Malattia di Alzheimer o Demenza Vascolare

Comparazione dello stress dei caregiver di pazienti affetti da Malattia di Alzheimer o Demenza Vascolare Comparazione dello stress dei caregiver di pazienti affetti da Malattia di Alzheimer o Demenza Vascolare Grazia D Onofrio 1, Daniele Sancarlo 1, Francesco Paris 1, Leandro Cascavilla 1, Giulia Paroni 1,

Dettagli

TRATTAMENTI. Elaborazione piani di trattamento in radioterapia con fasci esterni e 30

TRATTAMENTI. Elaborazione piani di trattamento in radioterapia con fasci esterni e 30 TRATTAMENTI 1 Accesso e custodia C/C DH 2 Accesso e custodia dati pazienti informatizzati 3 Accesso e custodia faldoni cartacei referti 4 Agenda prenotazione esami interni 5 Agenda prenotazione visite

Dettagli

Come affrontare il tumore. insieme. contro il cancro

Come affrontare il tumore. insieme. contro il cancro Come affrontare il tumore del pancreas insieme contro il cancro Il tumore del pancreas colpisce ogni anno in Italia circa 12.200 persone. Purtroppo si tratta di una malattia complessa, aggressiva, diagnosticata

Dettagli

PERUGIA INTERNATIONAL CANCER CONFERENCE VII

PERUGIA INTERNATIONAL CANCER CONFERENCE VII PERUGIA INTERNATIONAL CANCER CONFERENCE VII MULTINATIONAL ASSOCIATION OF SUPPORTIVE CARE IN CANCER CONSENSUS CONFERENCE SULLA TERAPIA ANTIEMETICA PERUGIA, 29-31 marzo, 2004 Ultimo aggiornamento: 1 settembre

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O

F O R M A T O E U R O P E O F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Laura Bacci, PMP Via Tezze, 36 46100 MANTOVA Telefono (+39) 348 6947997 Fax (+39) 0376 1810801

Dettagli

TEA vs STENT : il parere del neurochirurgo Pasquale Caiazzo

TEA vs STENT : il parere del neurochirurgo Pasquale Caiazzo TEA vs STENT : il parere del neurochirurgo Pasquale Caiazzo U.O. di Neurochirurgia Ospedale S. Maria di Loreto Nuovo ASL Napoli 1 Direttore: dr. M. de Bellis XLIX Congresso Nazionale SNO Palermo 13 16

Dettagli

EMANUELA NANNINI F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA

EMANUELA NANNINI F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE La sottoscritta Nannini Emanuela nata ad Arezzo il 20.08.1965, consapevole della decadenza dai benefici di cui all art. 75 del DPR 445/2000 e dalle norme penali

Dettagli

della cervice: dalla ricerca di base alla clinica

della cervice: dalla ricerca di base alla clinica Riv. It. Ost. Gin. 200 Vol. 15 Chemioterapia neoadiuvante nel carcinoma della cervice... R. Angioli et al. pag. 0 Chemioterapia neoadiuvante nel carcinoma della cervice: dalla ricerca di base alla clinica

Dettagli

1.Obiettivi. Il Master è, inoltre, finalizzato a:

1.Obiettivi. Il Master è, inoltre, finalizzato a: 1 1.Obiettivi Il master ha l obiettivo di favorire lo sviluppo delle competenze manageriali nelle Aziende Sanitarie e Ospedaliere, negli IRCCS, nei Policlinici e nelle strutture di cura private approfondendo,

Dettagli

PROTOCOLLO. Prevenzione, Sorveglianza e Controllo delle Infezioni Correlate all Assistenza: attivazione e funzionamento dei relativi organismi.

PROTOCOLLO. Prevenzione, Sorveglianza e Controllo delle Infezioni Correlate all Assistenza: attivazione e funzionamento dei relativi organismi. Pagina 1 di 14 SOMMARIO Sommario...1 Introduzione...2 1. Scopo...2 2. campo di applicazione...3 3 Riferimenti...3 3.1 Riferimenti esterni...3 3.2 Riferimenti interni...3 4. Abbreviazioni utilizzate...4

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI MAGNA GRAECIA DI CATANZARO DIPARTIMENTO DI SCIENZE DELLA SALUTE. Programmazione didattica a.a. 2014/2015

UNIVERSITA DEGLI STUDI MAGNA GRAECIA DI CATANZARO DIPARTIMENTO DI SCIENZE DELLA SALUTE. Programmazione didattica a.a. 2014/2015 UNIVERSITA DEGLI STUDI MAGNA GRAECIA DI CATANZARO DIPARTIMENTO DI SCIENZE DELLA SALUTE CORSO DI LAUREA IN BIOTECNOLOGIE Classe L2 Programmazione didattica a.a. 2014/2015 Per l anno accademico 2014-2015

Dettagli

5. Utilizzo e applicazioni attuali della genomica in Italia

5. Utilizzo e applicazioni attuali della genomica in Italia 5. Utilizzo e applicazioni attuali della genomica in Italia Attualmente in Italia la genomica per malattie complesse ha trovato un applicazione pratica in un numero molto ristretto di situazioni. I test

Dettagli

LAZIOSANITÀ AGENZIA DI SANITÀ PUBBLICA. Piano di riorganizzazione delle reti ospedaliere. La Rete Oncologica

LAZIOSANITÀ AGENZIA DI SANITÀ PUBBLICA. Piano di riorganizzazione delle reti ospedaliere. La Rete Oncologica LAZIOSANITÀ AGENZIA DI SANITÀ PUBBLICA Piano di riorganizzazione delle reti ospedaliere La Rete Oncologica Piano di Riorganizzazione della Rete - La rete Oncologica della Regione Lazio Piano di riorganizzazione

Dettagli

Curriculum Vitae Europass

Curriculum Vitae Europass Curriculum Vitae Europass Informazioni personali Nome e Cognome Indirizzo Lucio Maragoni Residenza: Via Francesco Angeloni n.55, 05100 Terni (TR) Domicilio attuale: Via Sertorio Orsato n.5, 35128 Padova

Dettagli

LA REFERTAZIONE DELLA PET-TC ONCOLOGICA con 18F-FDG: istruzioni pratiche per un referto standardizzato e di qualità

LA REFERTAZIONE DELLA PET-TC ONCOLOGICA con 18F-FDG: istruzioni pratiche per un referto standardizzato e di qualità LA REFERTAZIONE DELLA PET-TC ONCOLOGICA con 18F-FDG: istruzioni pratiche per un referto standardizzato e di qualità Maria Lucia Calcagni, Paola Castaldi, Alessandro Giordano Università Cattolica del S.

Dettagli

CARDIOPATIA CRONICA. edizione 1 DELLA ISCHEMICA. STABILE 10 cose da fare 10 cose da non fare. corso di aggiornamento GESTIONE

CARDIOPATIA CRONICA. edizione 1 DELLA ISCHEMICA. STABILE 10 cose da fare 10 cose da non fare. corso di aggiornamento GESTIONE corso di aggiornamento GESTIONE DELLA CARDIOPATIA ISCHEMICA CRONICA STABILE 10 cose da fare 10 cose da non fare Direttore scientifico: 18 aprile 2015 Sala Rosangelo Mazzarino (CL) edizione 1 PROGRAMMA

Dettagli

I Convegno di Neuroautoimmunità. Prato, Polo Universitario. 20-21 Febbraio 2015

I Convegno di Neuroautoimmunità. Prato, Polo Universitario. 20-21 Febbraio 2015 I Convegno di Neuroautoimmunità Prato, Polo Universitario 20-21 Febbraio 2015 PATROCINI RICHIESTI Patrocini richiesti Carissimi, Lettera dei Presidenti è con grande piacere che Vi invitiamo il 21 e 22

Dettagli

TOTALE PERSONALE TOT. GG. LAVORATIVI 62,39 S.O. OCULISTICA 83,23 U.O. S.O. CHIRURGIE 64,58 U.O. AFFARI GENERALI E SEGRET. 76,74 U.O.

TOTALE PERSONALE TOT. GG. LAVORATIVI 62,39 S.O. OCULISTICA 83,23 U.O. S.O. CHIRURGIE 64,58 U.O. AFFARI GENERALI E SEGRET. 76,74 U.O. MOSCATI Tassi di assenza e di maggior presenza del personale in servizio presso Az. Osp. S.G. Moscati - Avellino nel mese 0/201. Pag. 1 di assenza ingiustificata, infortunio e permessi retribuiti vari

Dettagli

Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie

Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie Master Universitario Online di I Livello 60 Crediti Formativi (CFU) 1. Premesse In base al dato riportato dal Sole

Dettagli

L ospedale a misura di paziente: perché innovare, come innovare e, soprattutto, per arrivare dove?

L ospedale a misura di paziente: perché innovare, come innovare e, soprattutto, per arrivare dove? L ospedale a misura di paziente: perché innovare, come innovare e, soprattutto, per arrivare dove? Anna Prenestini SDA Bocconi Area Public Policy and Management 09 ottobre 2012 1 Un futuro da scrivere

Dettagli

Curriculum Vitae Europass

Curriculum Vitae Europass Curriculum Vitae Europass Informazioni personali Cognome/i nome/i Castelli Flavio Email flavio.castelli@gmail.com Sito web personale http://www.flavio.castelli.name Nazionalità Italiana Data di nascita

Dettagli

Migliorare la gestione del paziente con BPCO in Medicina Generale.

Migliorare la gestione del paziente con BPCO in Medicina Generale. Progetto di audit clinico. Migliorare la gestione del paziente con BPCO in. Razionale. Numerose esperienze hanno dimostrato che la gestione del paziente con BPCO è subottimale. La diagnosi spesso non è

Dettagli

La programmazione di uno studio clinico: dalla domanda al disegno

La programmazione di uno studio clinico: dalla domanda al disegno Metodo epidemiologici per la clinica _efficacia / 1 La programmazione di uno studio clinico: dalla domanda al disegno La buona ricerca clinica Non è etico ciò che non è rilevante scientificamente Non è

Dettagli

Sviluppo di Excel base in Farmacia applicato al monitoraggio dei consumi di materiali sanitari

Sviluppo di Excel base in Farmacia applicato al monitoraggio dei consumi di materiali sanitari Sistema Regionale ECM Pagina 1 di 7 1 Sviluppo di Excel base in Farmacia applicato al monitoraggio dei consumi di materiali sanitari 1. Presentazione: L evento, destinato alle figure professionali di Tecnici

Dettagli

Percorso formativo ECM/ANCoM all interno del progetto IMPACT

Percorso formativo ECM/ANCoM all interno del progetto IMPACT Percorso formativo ECM/ANCoM all interno del progetto IMPACT Fabrizio Muscas Firenze, 1 Luglio 2011 ANCoM chi rappresenta? 8 Consorzi regionali 98 Cooperative di MMG 5000 Medici di Medicina Generale (MMG)

Dettagli

TOTALE PERSONALE TOT. GG. LAVORATIVI 75,36 U.O. S.O. CHIRURGIE 83,52 U.O. AFFARI GENERALI E SEGRET. 78,20 U.O. ALLERGOLOGIA 90,00 U.O. A.L.P.I.

TOTALE PERSONALE TOT. GG. LAVORATIVI 75,36 U.O. S.O. CHIRURGIE 83,52 U.O. AFFARI GENERALI E SEGRET. 78,20 U.O. ALLERGOLOGIA 90,00 U.O. A.L.P.I. MOSCATI Tassi di assenza e di maggior presenza del personale in servizio presso Az. Osp. S.G. Moscati - Avellino nel mese 2/. Pag. di assenza ingiustificata, infortunio e permessi retribuiti vari (legge,

Dettagli

Iscrizione Albo Regione Sardegna n. 259

Iscrizione Albo Regione Sardegna n. 259 CURRICULUM VITAE EUROPEO INFORMAZIONI PERSONALI Nome Cognome Data e luogo di nascita ESPERIENZE LAVORATIVE ANTONELLO CATOGNO 13/06/1974 - Alghero (SS) Indirizzo Via Degli Orti, 68 Cap, Città 07041 Alghero

Dettagli

HYPERMAP IPERTENSIONE E DANNO D'ORGANO: DALLE LINEE GUIDA ALLA GESTIONE CLINICA DEL PAZIENTE IPERTESO

HYPERMAP IPERTENSIONE E DANNO D'ORGANO: DALLE LINEE GUIDA ALLA GESTIONE CLINICA DEL PAZIENTE IPERTESO HYPERMAP IPERTENSIONE E DANNO D'ORGANO: DALLE LINEE GUIDA ALLA GESTIONE CLINICA DEL PAZIENTE IPERTESO Generalità (per informazioni specifiche sui singoli corsi (date, sedi,) consultare il sito del provider

Dettagli

REGOLAMENTO DEI DIPARTIMENTI AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DELL'AZIENDA OSPEDALIERA - UNIVERSITA' DI PADOVA. Premessa

REGOLAMENTO DEI DIPARTIMENTI AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DELL'AZIENDA OSPEDALIERA - UNIVERSITA' DI PADOVA. Premessa REGOLAMENTO DEI DIPARTIMENTI AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DELL'AZIENDA OSPEDALIERA - UNIVERSITA' DI PADOVA Premessa La struttura dipartimentale rappresenta il modello ordinario di gestione operativa delle

Dettagli

REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO DEL DIPARTIMENTO AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DI MEDICINA INTERNA

REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO DEL DIPARTIMENTO AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DI MEDICINA INTERNA REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO DEL DIPARTIMENTO AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DI MEDICINA INTERNA Art. 1 Finalità e compiti del Dipartimento ad attività integrata (DAI) di Medicina Interna

Dettagli

OUTCOME COCAINA 19 DICEMBRE 2006 VERONA VERONA CONGRESS OUTCOME

OUTCOME COCAINA 19 DICEMBRE 2006 VERONA VERONA CONGRESS OUTCOME PATROCINI E COLLABORAZIONI MINISTERO DELLA SALUTE MINISTERO DELLA SOLIDARIETA SOCIALE NOP NATIONAL O J E C T OUTCOME P R Assessorato alle Politiche Sociali Assessore Stefano Valdegamberi O sservatorio

Dettagli

SISTEMA ROBOTICO DA VINCI

SISTEMA ROBOTICO DA VINCI SISTEMA ROBOTICO DA VINCI Dalla Laparoscopia urologica alla Chirurgia robotica. S I S T E M A R O B O T I C O D A V I N C I CHE COSA BISOGNA SAPERE SUL SISTEMA ROBOTICO DA VINCI: 1 IL VANTAGGIO PRINCIPALE

Dettagli

AGREE nella valutazione della qualità delle LG per la diagnosi e terapia delle cefalee in età pediatrica

AGREE nella valutazione della qualità delle LG per la diagnosi e terapia delle cefalee in età pediatrica AGREE nella valutazione della qualità delle LG per la diagnosi e terapia delle cefalee in età pediatrica Pasquale Parisi, MD PhD et. al. Outpatience Service of Paediatric Neurology Child Neurology, Chair

Dettagli

Curriculum Vitae Europass

Curriculum Vitae Europass Curriculum Vitae Europass Informazioni personali Cognome(i/)/Nome(i) Indirizzo(i) LO CONTE Maurizio Viale Tigli, 20, I, 83031, Ariano Irpino - (AV) Telefono(i) +390825871118 / +390825824605 Mobile +39335415735

Dettagli

TOTALE PERSONALE TOT. GG. LAVORATIVI GG. PRES./ GG.LAVORATIVI % CENTRO CONTROLLO DIREZIONALE 80,00 DIPARTIMENTO PREVENZIONE

TOTALE PERSONALE TOT. GG. LAVORATIVI GG. PRES./ GG.LAVORATIVI % CENTRO CONTROLLO DIREZIONALE 80,00 DIPARTIMENTO PREVENZIONE Tassi di assenza e di maggior presenza del personale in servizio presso nel mese /. Pag. di assenza ingiustificata, infortunio e permessi retribuiti vari (legge, avis, allattamento, matrimonio, lutto,

Dettagli

I NUMERI DEL CANCRO IN ITALIA 2013

I NUMERI DEL CANCRO IN ITALIA 2013 I NUMERI DEL CANCRO IN ITALIA 2013 I NUMERI DEL CANCRO IN ITALIA 2013 A cura di: Intermedia editore Via Malta 12/B 25124 Brescia Tel. 030.226105 fax. 030.2420472 intermedia@intermedianews.it www.medinews.it

Dettagli

AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITARIA FEDERICO II PROVIDER REGIONALE ECM N.41 PROGETTO FORMATIVO AZIENDALE

AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITARIA FEDERICO II PROVIDER REGIONALE ECM N.41 PROGETTO FORMATIVO AZIENDALE PROGETTO FORMATIVO AZIENDALE TITOLO DEL CORSO NUMERO PARTECIPANTI DESTINATARI (qualifica) Tutela della privacy. Open data e tutela dei dati sanitari 20 Tutti i professionisti della salute ARTICOLAZIONE

Dettagli

CRITERI PER L ASSEGNAZIONE DI CREDITI ALLE ATTIVITA ECM

CRITERI PER L ASSEGNAZIONE DI CREDITI ALLE ATTIVITA ECM CRITERI PER L ASSEGNAZIONE DI CREDITI ALLE ATTIVITA ECM 1. Introduzione 2. Pianificazione dell attività formativa ECM 3. Criteri per l assegnazione dei crediti nelle diverse tipologie di formazione ECM

Dettagli

L analisi dei villi coriali

L analisi dei villi coriali 12 L analisi dei villi coriali Testo modificato dagli opuscoli prodotti dal Royal College of Obstetricians and Gynaecologists dell Ospedale Guy s and St Thomas di Londra. www.rcog.org.uk/index.asp?pageid=625

Dettagli

TOTALE PERSONALE TOT. GG. LAVORATIVI 83,22 U.O. S.O. CHIRURGIE 80,29 U.O. AFFARI GENERALI E SEGRET. 79,44 U.O. ALLERGOLOGIA 95,51 U.O. A.L.P.I.

TOTALE PERSONALE TOT. GG. LAVORATIVI 83,22 U.O. S.O. CHIRURGIE 80,29 U.O. AFFARI GENERALI E SEGRET. 79,44 U.O. ALLERGOLOGIA 95,51 U.O. A.L.P.I. MOSCATI Tassi di assenza e di maggior presenza del personale in servizio presso Az. Osp. S.G. Moscati - Avellino nel mese 0/1. Pag. 1 di assenza ingiustificata, infortunio e permessi retribuiti vari (legge,

Dettagli

MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011

MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011 Livello: I CFU: 60 MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011 Direttore del corso: Comitato Scientifico: Cognome Nome Qualifica SSD Università/Facoltà/ Dipartimento Roveda Alberto Ric.

Dettagli

Corsi p e r O d o n t o i a t r i

Corsi p e r O d o n t o i a t r i corsi accreditati ECM Corsi p e r O d o n t o i a t r i 2015 20 marzo Approccio Razionale alla Terapia Implantare dalla pianificazione del caso alla realizzazione protesica 22 maggio Rialzo del Pavimento

Dettagli