LE PMI RIMANGONO LOCALI MA DIVENTANO INTERNAZIONALI

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "LE PMI RIMANGONO LOCALI MA DIVENTANO INTERNAZIONALI"

Transcript

1 LE PMI RIMANGONO LOCALI MA DIVENTANO INTERNAZIONALI OPUSCOLO Opportunità di ricerca transnazionale

2 Vi interessa la ricerca europea? Research*eu è il mensile della direzione generale della Ricerca per essere informati sui principali sviluppi, attività e risultati della ricerca. È disponibile in inglese, francese, tedesco e spagnolo. Per riceverne una copia o un abbonamento annuale gratuito, scrivere a: Commissione europea Direzione generale della Ricerca Unità Comunicazione B-1049 Bruxelles Fax (32-2) Internet: COMMISSIONE EUROPEA Direzione generale della Ricerca Unità PMI Contatto: Martina Daly Commissione europea B-1049 Bruxelles Tel. (32-2) Fax (32-2)

3 COMMISSIONE EUROPEA LE PMI RIMANGONO LOCALI MA DIVENTANO INTERNAZIONALI Opportunità di ricerca transnazionale 2008 Direzione generale della Ricerca

4 EUROPE DIRECT è un servizio gratuito a vostra disposizione per aiutarvi a trovare le risposte ai vostri interrogativi sull Unione europea Numero verde unico (*): (*) Alcuni gestori di telefonia mobile non consentono l accesso ai numeri o non ne accettano la gratuità. INFORMAZIONE LEGALE: La Commisione europea o chi agisce per suo conto declina ogni responsabilità su eventuali inesattezze o mancanze nella completezza ed esattezza delle informazioni contenute nella presente pubblicazione. Le opinioni espresse in questa pubblicazione sono da intendersi sotto la sola responsabilità dell autore e non necessariamente rappresentano opinioni e posizioni ufficiali della Commissione europea. Per ulteriori informazioni sull Unione europea consultare il portale Europa (http://europa.eu). Una scheda bibliografica figura alla fine del volume. Lussemburgo: Ufficio delle pubblicazioni ufficiali delle Comunità europee, 2008 ISBN Comunità europee, 2008 Si autorizza la riproduzione previa citazione della fonte. Printed in Belgium Stampato su carta sbiancata senza cloro

5 Indice Costruire il successo attraverso i partenariati europei 6 Puntare più in alto con Eurostars 8 EraSME Unire le buone idee e le imprese 10 Cornet Condividere le conoscenze per avere maggiori opportunità 12 I Contributi all esplorazione dell UE Preparare la proposta 14 Dove può trovare sostegno la vostra PMI? 16

6 Costruire il successo attraverso i partenariati europei La ricerca transnazionale per le PMI attraverso i programmi nazionali Le piccole e medie imprese (PMI) sono la linfa vitale dell economia europea dato che rappresentano i due terzi del PIL e 75 milioni di posti di lavoro nel settore privato. Sono di importanza cruciale negli sforzi compiuti dall UE in materia di innovazione e sviluppo tecnologico nel cercare di costruire un economia dinamica basata sulla conoscenza. Di fronte alla globalizzazione crescente, l accelerazione dei cambiamenti tecnologici e le sfide ambientali, le PMI cercano un assistenza a livello europeo che permetta loro di creare nuovi prodotti e servizi grazie all innovazione e agli investimenti nella ricerca. La prima fonte di finanziamento di progetti di ricerca transnazionali è offerta dal Settimo programma quadro comunitario di ricerca (7 PQ). Attualmente stanno emergendo ulteriori possibilità grazie al coordinamento di programmi di finanziamento nazionali e regionali con l appoggio finanziario del 7 PQ. In questo modo i programmi potranno rafforzarsi vicendevolmente e permetteranno alle PMI di accedere alla ricerca transnazionale attraverso le agenzie partner esistenti a livello nazionale e regionale. Ecco alcune delle iniziative principali: 6 Costruire il successo attraverso i partenariati europei

7 Eurostars offre alle PMI che fanno R&S la possibilità di avviare e guidare progetti internazionali di ricerca in collaborazione; EraSME crea reti tra i programmi nazionali e regionali al fine di promuovere la cooperazione tra le singole PMI e le organizzazioni di ricerca; Cornet cerca di migliorare l efficacia dei programmi e delle attività di ricerca collettiva in Europa e si rivolge alle associazioni di PMI; I contributi all esplorazione hanno il compito di incoraggiare e facilitare la partecipazione delle PMI alla ricerca a livello europeo. La vostra impresa è una PMI? La vostra impresa ha una gestione autonoma? È impegnata in un attività economica, ha meno di 250 dipendenti e un fatturato annuo non superiore a 50 Mio EUR? Se avete risposto di sì a queste domande, allora la vostra impresa corrisponde alla definizione comunitaria di una PMI. Per scoprire come la vostra organizzazione potrebbe essere considerata una PMI anche se non è autonoma, leggete la definizione dettagliata sul TechWeb delle PMI o fate il test online su: sme-techweb. Che tipo di PMI è la vostra? Le piccole e medie imprese coinvolte nella ricerca transnazionale si possono dividere in due ampie categorie. Le PMI che fanno ricerca cioè che sono in grado di fare ricerca «all interno dell azienda». Queste PMI possono beneficiare del programma Eurostars. Le PMI che acquisiscono ricerca cioè che devono subappaltare a un università o a un centro di ricerca. Le singole PMI che acquisiscono ricerca possono beneficiare del programma EraSME, Cornet invece si rivolge alle associazioni di PMI. Costruire il successo attraverso i partenariati europei 7

8 Puntare più in alto con Eurostars Volete essere al posto di guida e gestire progetti di R&S rivolti al mercato che aiuteranno la vostra impresa ad innovare e a conquistare nuovi mercati? Il programma Eurostars, che il risultato di uno sforzo congiunto di EUREKA e della Commissione europea, offre alle PMI dinamiche e orientate verso la ricerca l opportunità di guidare collaborazioni internazionali che riguardano progetti innovativi. Eurostars offre sostegno alla ricerca all interno dell azienda e legami più stretti con la comunità di ricerca europea. Per le PMI locali, l opportunità di partecipare a progetti internazionali di ricerca significa combinare e condividere la creatività e l esperienza per arrivare a nuovi mercati per le innovazioni che da queste nasceranno. Il programma proposto si rivolge ai piccoli consorzi capitanati da una PMI che fa R&S proveniente da uno dei paesi partecipanti. Deve esserci almeno un partecipante da un paese Eurostars che può essere una PMI, una grande impresa, un università o un organizzazione di ricerca. Un progetto tipico vedrebbe quindi la partecipazione di due o tre PMI più un fornitore di R&S come un laboratorio o un istituto. Spesso per le PMI è difficile ottenere sostegno finanziario per i loro progetti di R&S. Eurostars appoggia le imprese che guardano al futuro facilitando il loro accesso alla ricerca transnazionale e ai finanziamenti. Se si snelliscono le modalità di presentazione della domanda, si armonizza la valutazione e si sincronizzano i tempi dei finanziamenti, il progetto può partire in tempi brevi e i risultati possono essere immessi sul mercato rapidamente. L iniziativa Eurostars punta a realizzare un unico programma europeo integrato per sostenere le PMI che fanno R&S basandosi sui programmi nazionali partecipanti. Il programma Eurostars è un iniziativa dei 29 paesi EUREKA* ed ha l appoggio finanziario della Comunità europea. EUREKA è una rete intergovernativa creata nel 1985 con l obiettivo di favorire la competitività dell industria europea attraverso la promozione della ricerca transfrontaliera basata sul mercato e dell innovazione. Che cos è un progetto Eurostars? Un progetto Eurostars può riguardare qualsiasi area tecnologica con il fine di realizzare un nuovo prodotto, processo o servizio. Il progetto deve essere basato sul mercato: deve durare al massimo tre anni ed entro due anni dalla conclusione del progetto il prodotto della ricerca deve essere pronto per l immissione sul mercato. Fatta eccezione per i progetti biomedici o medici: in questo caso le prove cliniche devono iniziare entro due anni dalla conclusione del progetto. A chi si rivolge Eurostars? Il programma Eurostars si rivolge alle imprese che fanno R&S che corrispondono alla definizione di PMI adottata dall UE (http://ec.europa. eu/research/sme-techweb/pdf/smedefinition_en.pdf) e con sede in un paese che partecipa ad Eurostars (http://www.eurostars-eureka.eu/ where.do). Per essere definita come una PMI che fa R&S, un impresa deve destinare il 10% o più del suo equivalente a tempo pieno o fatturato annuo ad attività di ricerca. Chi può partecipare? Il progetto prevede almeno due partecipanti (persone giuridiche) da due diversi paesi che partecipino ad Eurostars. Il partecipante principale deve essere una PMI che fa ricerca proveniente da uno dei 29 paesi attualmente impegnati in Eurostars. La zona Eurostars comprende: Austria, Belgio, Cipro, Danimarca, Estonia, Finlandia, Francia, Germania, Grecia, Islanda, Irlanda, Israele, Italia, Lettonia, Lituania, Norvegia, Paesi Bassi, Polonia, Portogallo, Regno Unito, Repubblica ceca, Romania, Slovacchia, Slovenia, Spagna, Svezia, Svizzera, Turchia e Ungheria. Se la vostra organizzazione non ha sede in uno dei 29 paesi membri di Eurostars, potete comunque partecipare nell ambito di EUREKA, se soddisfate i requisiti minimi previsti per i progetti Eurostars. * 29 paesi al momento di andare in stampa. Questa iniziativa è aperta a nuovi partecipanti. 8 Puntare più in alto con Eurostars

9 Che ruolo hanno le PMI partecipanti che fanno R&S? Le PMI che fanno R&S saranno a capo del progetto e svolgeranno il grosso del lavoro di R&S. Almeno il 50% dell attività principale di R&S deve essere svolta da queste PMI. Tuttavia, questa percentuale può includere una piccola quota di appalti. Il consorzio dovrà essere ben equilibrato nel senso che nessun partecipante o paese potrà avere una quota dei costi totali del progetto superiore al 75%. Come sono finanziati i progetti Eurostars? finanziano la ricerca. I progetti sono valutati a livello centrale da esperti indipendenti in base a criteri di valutazione comuni. Dopo l approvazione del progetto, il finanziamento avviene a livello locale con un unico pagamento che comprende sia il finanziamento nazionale che quello centrale comunitario. Come si fa domanda? Tutte le domande di partecipazione vanno inviate per via elettronica al segretariato EUREKA. Coloro che desiderano partecipare farebbero bene a contattare il loro coordinatore nazionale di progetto EUREKA per ricevere consigli e sostegno nella fase della preparazione della domanda. Se necessitate di informazioni di carattere generale sul programma Eurostars (in inglese), potete rivolgervi al segretariato EUREKA all indirizzo Un finanziamento di 300 Mio EUR proverrà dagli stanziamenti di bilancio nazionali destinati ad Eurostars e altri 100 Mio EUR verranno dal 7 PQ. Eurostars è gestito da un gruppo che ha sede presso il segretariato EUREKA a Bruxelles con l appoggio delle agenzie nazionali che Puntare più in alto con Eurostars 9

10 EraSME Unire le buone idee e le imprese Per essere competitive, le imprese sono sempre alla ricerca di idee nuove e innovative in grado di dare loro un vantaggio competitivo sul mercato. Tuttavia, nonostante gli sforzi fatti dalla PMI per innovare, molte buone idee vanno perse e in molti casi alle imprese mancano semplicemente le risorse di R&S per sfruttare pienamente le idee e metterle in pratica. Per questo motivo è stato creato il programma EraSME che mette in contatto le PMI e le organizzazioni di ricerca e tecnologia (ORT) con l obiettivo di aiutare le PMI che hanno grandi idee ad avere accesso a risorse che magari non possiedono, come ad esempio le attrezzature e le conoscenze. Il programma EraSME non si limita a rafforzare la capacità competitiva delle PMI aumentando la cooperazione transfrontaliera, ma promuove anche la cooperazione tra le ORT e le PMI permettendo loro di migliorare le proprie prestazioni nelle reti internazionali di R&S. L iniziativa EraSMe intende coordinare programmi nazionali e regionali rivolti alla categoria delle PMI innovative. Nel contesto del meccanismo ERA-NET, i programmi partecipanti decidono di lanciare inviti comuni, di fare valutazioni comuni delle proposte di progetto e di provvedere a un monitoraggio coordinato dei progetti. Che cos è un progetto EraSME? Per ottenere il finanziamento, i progetti devono essere gestiti dalle PMI e devono essere in grado di dimostrare un reale potenziale di mercato. Le PMI devono dimostrare che trarranno grandi vantaggi dai risultati del progetto. Un altro fattore importante per i progetti potenziali EraSME è che devono essere transnazionali, innovativi e vicini al mercato, mirati alla realizzazione di nuovi prodotti, processi o servizi. EraSME prosegue nell ambito del 7 PQ e si prevede di aumentare la collaborazione con il programma Cornet per la gestione di retrosportello. Qual è lo scopo di EraSME? EraSME si rivolge a imprese che invece di fare ricerca «all interno dell azienda», la «acquisiscono», cioè la ottengono al di fuori dell impresa. Queste imprese devono anche corrispondere alla definizione di PMI adottata dall UE e devono avere sede in un paese o regione partecipante. L organizzazione dovrà cercare di impegnarsi in progetti transnazionali di R&S con organizzazioni di ricerca e tecnologia (ORT). Come sempre, è necessario verificare le condizioni specifiche che compaiono nell invito a presentare proposte. Chi può partecipare? Ad EraSME possono prendere parte le PMI e le ORT di qualunque paese o regione partecipante. Sono disponibili varie forme di finanziamento a seconda del tipo di progetto. I progetti di piccole dimensioni possono essere realizzati da due PMI appartenenti a due diversi paesi o regioni partecipanti e da un esecutore 10 EraSME Unire le buone idee e le imprese

11 RST. I progetti più estesi prevedono la partecipazione di almeno quattro PMI da due diversi paesi o regioni e almeno due esecutori RST. I partner del progetto designeranno il coordinatore del progetto che si incaricherà di presentare la proposta, guidare il progetto e sarà responsabile delle relazioni sull attività. Potranno essere coinvolti anche altri partner di progetto come grandi imprese o partner da altri paesi o regioni, ma nella maggior parte dei casi non potranno ottenere finanziamenti o essere alla guida del consorzio. Quali vantaggi potrà ottenere la vostra PMI da EraSME? Collegare i centri di ricerca con le PMI e le imprese di maggiori dimensioni permetterà ad entrambe le parti di approfondire la reciproca conoscenza. Un altro vantaggio portato da questi contatti sta nel fatto che le PMI saranno facilitate nell elaborare e nello sfruttare a pieno le loro idee. Creare un partenariato a lungo termine con le ORT permette alle PMI di concentrarsi sulla loro attività principale e allo stesso tempo di migliorare la loro competitività. Le ORT, invece, possono così lavorare in un ambiente commerciale e acquisire una comprensione più approfondita del mercato. Come vengono finanziati i progetti EraSME? I partner partecipanti saranno finanziati da agenzie pubbliche in base alle normative nazionali o regionali d applicazione. Come si fa domanda? Gli inviti saranno annunciati sul sito web di EraSME. Si prevede di bandire in media due inviti all anno. Le PMI che desiderano partecipare devono costituire o unirsi a un consorzio e presentare una proposta di progetto utilizzando il «modulo di partecipazione» («Form for Applicants») da compilare in inglese e poi inviarlo in forma elettronica dal sito web di EraSME. Maggiori informazioni relative ad EraSME sono disponibili sulla pagina web di EraSME: Le istruzioni per la preparazione della proposta sono contenute nella guida per i partecipanti («Guidelines for applicants») sul sito web. La pagina del sito relativa alla creazione di progetti («Project Building»): partnering-site offre assistenza per trovare dei partner di ricerca e per la creazione di consorzi. EraSME Unire le buone idee e le imprese 11

12 Cornet - Condividere le conoscenze per avere maggiori opportunità La piattaforma «Rete per la ricerca collettiva» (Cornet) è stata progettata per scambiare informazioni e incoraggiare la collaborazione tra i programmi e i meccanismi nazionali e regionali per la ricerca collettiva in Europa con l obiettivo di creare delle opportunità di fare ricerca collettiva a livello transnazionale con finanziamenti nazionali e regionali. Il consorzio Cornet consta di 19 partner che gestiscono 13 programmi di ricerca e copre attualmente 13 pae si e regioni. Cornet continua ad operare nell ambito del 7 PQ e si prevede di aumentare la cooperazione con il programma EraSME per la gestione di retrosportello. I partner di Cornet II intendono aumentare il coordinamento tra i programmi nazionali partecipanti e avviare la realizzazione di un programma integrato e sostenibile per appoggiare la ricerca collettiva nei progetti transnazionali. Che cos è la ricerca collettiva? La ricerca collettiva risponde alle esigenze di un ampio gruppo di PMI rappresentate da un ente che agisce a loro nome. Un altra caratteristica è che le conoscenze generate nell ambito del progetto hanno una vasta divulgazione nella comunità interessata. La ricerca collettiva permette di stabilire norme tecniche per un settore industriale. Ne sono un esempio l utilizzo della ricerca collettiva per soddisfare i parametri ambientali o per migliorare la sicurezza industriale. Chi può partecipare? I gruppi che hanno diritto a partecipare sono i consorzi o le associazioni di progetto, le federazioni, le associazioni commerciali o i raggruppamenti di imprese industriali da almeno tre diversi paesi o regioni Cornet. Tutti questi raggruppamenti possono presentare una proposta di un progetto comune di ricerca collettiva. I paesi e le regioni Cornet sono: Austria, Fiandre (Belgio), Vallonia (Belgio), Cipro, Francia, Germania, Grecia, Italia, Lussemburgo, Paesi Bassi, Polonia, Portogallo, Slovenia, Catalogna (Spagna), Valencia (Spagna), Turchia e Ungheria. Questi partner potranno scambiarsi informazioni relative alle migliori pratiche e unire le loro risorse per pianificare e attuare progetti transnazionali di ricerca collettiva. Questo approccio permette di evitare doppioni di sforzi di ricerca e offre la possibilità di dividere i costi. 12 Cornet - Condividere le conoscenze per avere maggiori opportunità

13 Come può Cornet essere utile a una comunità di PMI? Il finanziamento di Cornet sostiene la ricerca e lo sviluppo svolti dalle ORT e da centri specializzati, commissionati dalle associazioni di PMI che agiscono a nome dei loro membri. Riguarderà le loro necessità precompetitive in un settore di attività specifico e i risultati saranno ampiamente divulgati affinché siano utilizzati. Le attività di coordinamento di Cornet sono sostenute da un finanziamento comunitario. Il programma promuove la cooperazione tra le PMI e gli istituti di R&S e incentiva la ricerca collettiva internazionale e l ampia divulgazione dei risultati. Ciò permette alla PMI di avere accesso a nuove conoscenze ed esperienze fatte in un contesto transnazionale senza essere distratte dalla loro attività principale. Come viene finanziata Cornet? I finanziamenti Cornet vengono assegnati secondo le regole dei programmi nazionali o regionali coinvolti. Le agenzie nazionali partner di Cornet o le organizzazioni incaricate dei finanziamenti assegnano i finanziamenti ai progetti accettati. Solitamente una federazione, associazione o gruppo di industrie viene finanziata dalla sua agenzia nazionale o regionale. Per questo motivo è necessario che tutti i candidati partner dei progetti consultino le loro agenzie nella fase di preparazione della proposta per assicurarsi che sia conforme ai criteri nazionali e regionali applicabili. I bandi Cornet non riguardano temi specifici, ciò significa che sono invitati a presentare proposte riguardanti qualsiasi tipo di tecnologia tutti i consorzi di qualunque settore industriale. La durata massima prevista per i progetti è di due anni. Come si fa domanda? I bandi sono pubblicati sul sito di Cornet. In media si pubblicano due bandi l anno. Si consiglia al capofila del consorzio di presentare una preproposta in inglese che sarà valutata dall agenzia o dal ministero erogatore del suo paese o regione. Il coordinatore del progetto deve presentare il modulo di domanda Cornet in inglese all agenzia o al ministero erogatore del suo paese o regione. Per ulteriori informazioni consultate il sito Cornet: Se avete delle domande specifiche rivolgetevi alla vostra organizzazione finanziatrice nazionale o regionale. I recapiti sono disponibili anche sul sito Cornet. Cornet - Condividere le conoscenze per avere maggiori opportunità 13

14 I contributi all esplorazione dell UE Preparare la proposta I contributi all esplorazione (Exploratory Awards EA) sono stati creati per aiutare le PMI ad individuare le proprie necessità di ricerca, a trovare le misure di sostegno appropriate e per assisterle nella preparazione di una proposta di ricerca completa per ottenere un finanziamento comunitario. Il Quarto e il Quinto programma quadro (4 PQ e 5 PQ) hanno usato questi contributi per la fase esplorativa per aiutare le PMI a preparare le proposte di progetto per il sostegno comunitario. Siccome queste misure sono state soppresse nel 6 PQ, molti Stati membri hanno creato dei meccanismi di finanziamento (sotto forma di sovvenzioni o prestiti) a livello nazionale e/o regionale. Che cosa sono i contributi all esplorazione? Lo scopo del meccanismo dei contributi europei all esplorazione è integrare e rafforzare i programmi nazionali e regionali esistenti fornendo sostegno finanziario alle PMI che vogliono entrare nella ricerca transnazionale. Uno degli obiettivi principali di questi meccanismi è aiutare le PMI e le associazioni di PMI a prendere decisioni ben informate relative alla necessità della ricerca, la scelta di partenariato, la scelta del meccanismo di finanziamento, ecc e a migliorare la qualità delle proposte. Questo costituisce un incentivo per quei paesi che non hanno ancora istituito un meccanismo a livello nazionale o regionale. Le esperienze ottenute con meccanismi simili nell ambito del 4 e del 5 PQ hanno dimostrato la necessità di uno scambio di migliori pratiche in Europa e di un armonizzazione dei numerosi meccanismi. A cosa servono i contributi all esplorazione? La Comunità concederà un ulteriore appoggio finanziario ai meccanismi nazionali o regionali che offrono mezzi finanziari alle PMI o alle associazioni di PMI per aiutarle a preparare proposte di collaborazione transnazionale, soprattutto se relative alle azioni sostenute dalla «Ricerca a vantaggio delle PMI» nel programma «Capacità» del 7 PQ. L obiettivo primario dell azione di sostegno è stabilire meccanismi e servizi duraturi per aumentare il numero dei contributi offerti dai programmi nazionale e/o regionali. Come può beneficiare dei contributi all esplorazione la vostra PMI? Questi contributi possono aiutare le PMI e le associazioni di PMI in tre modi: a prendere decisioni ben ponderate sulla necessità della ricerca, ad individuare i partner adatti e un meccanismo di finanziamento adeguato, e a fornire assistenza per la preparazione della proposta in modo da presentare proposte di qualità più elevata e con maggiori possibilità di successo. 14 I contributi all esplorazione dell UE Preparare la proposta

15 Come sono finanziati i progetti «contributi all esplorazione?» Si prevede che il cofinanziamento dell Unione europea per questo meccanismo di finanziamento ammonterà a Mio EUR. Si cercherà di ottenere un importo di finanziamento nazionale consistente, l ideale sarebbe un terzo come proposto per il programma Eurostars. Quando avrà inizio il programma dei contributi all esplorazione? È attualmente in corso uno studio di fattibilità finanziato dall UE. Questa fase preliminare stabilirà il quadro delle attività necessarie al raggiungimento degli obiettivi. I risultati di questa fase sono attesi per giugno Se i risultati saranno positivi, la fase di attuazione avrà inizio nel terzo trimestre del 2008 e il nuovo meccanismo dei Contributi europei all esplorazione sarà avviato negli Stati membri e nei paesi associati entro il primo trimestre del Quali paesi partecipano? Lo studi di fattibilità è formato da quattro pacchetti di lavoro e dura sette mesi. I 24 paesi partecipanti sono: Austria, Belgio, Cipro, Francia, Germania, Grecia, Islanda, Irlanda, Israele, Italia, Lituania, Lussemburgo, Malta, Norvegia, Paesi Bassi, Polonia, Portogallo, Regno Unito, Romania, Slovacchia, Spagna, Svezia, Turchia e Ungheria. Come posso avere altre informazioni? Per ulteriori informazioni rivolgetevi al coordinatore: Michel Ganoote OSEO Innovation, Francia Tel. (33) Fax (33) Nathalie TRANNOIS Tel. (33) Fax (33) I contributi all esplorazione dell UE Preparare la proposta 15

16 Dove può trovare sostegno la vostra PMI? Il TechWeb delle PMI Il TechWeb delle PMI offre molte informazioni alle PMI che intendono partecipare alla ricerca comunitaria. È stato realizzato per le imprese che vogliono innovare e internazionalizzare. Le informazioni disponibili sono particolarmente utili alle PMI che vogliono chiedere un finanziamento per la ricerca. Consultate: sme-techweb I Punti di contatto nazionali (PCN) per le PMI I PCN offrono informazioni e indicazioni alle PMI che intendono partecipare alla ricerca comunitaria e sono in grado di offrire sostegno personalizzato nella lingua del proponente. Solitamente i PCN sono strutture nazionali istituite e finanziate dai governi dei 27 Stati membri dell UE e degli stati associati al Settimo programma quadro (7 PQ). Per una lista completa dei PCN per il 7 PQ vedere: ncp_en.html. Se cercate informazioni generiche sulle attività di ricerca correlate, gli inviti a presentare proposte, i programmi di lavoro e i meccanismi del 7 PQ, consultate i seguenti siti: CORDIS: Europa: fp7/information Richieste: enquiries/ Ricerca nell UE: Enterprise Europe Network L iniziativa Enterprise Europe Network, varata dalla Commissione europea nel 2008, offre uno sportello unico che fornisce tutte le informazioni necessarie alle PMI e alle imprese europee. La rete è presente in più di 40 paesi che comprendono i 27 Stati membri, tre paesi candidati (Croazia, l ex Repubblica iugoslava di Macedonia e la Turchia), i membri dello Spazio economico europeo (SEE) e altri paesi terzi partecipanti. La rete ha un personale di addetti presso 600 organizzazioni partner locali pronte a fornire consigli e servizi utili e professionali alle imprese europee. Se avete bisogno di informazioni relative alla legislazione comunitaria, di aiuto nella ricerca di un impresa partner, se volete approfittare delle reti per l innovazione della vostra regione o se vi servono informazioni sulle possibilità di finanziamento, dovete cominciare da qui. Consultate: index_en.htm 16 Dove può trovare sostegno la vostra PMI?

17 Commissione europea Le PMI Rimangono locali ma diventano internazionali Lussemburgo: Ufficio delle pubblicazioni ufficiali delle Comunità europee pagg. 17,6 x 25,0 cm ISBN

18

19 Come ottenere le pubblicazioni dell UE? Le pubblicazioni in vendita dell Ufficio delle pubblicazioni si possono ordinare tramite EU Bookshop (http:// bookshop.europa.eu) presso gli uffici di vendita di vostra scelta. È possibile anche richiedere un elenco di operatori della nostra rete di vendita mondiale inviando un fax al numero (352)

20 La prima fonte di finanziamento di progetti di ricerca transnazionali è offerta dal Settimo programma quadro comunitario di ricerca (7 PQ). Attualmente stanno emergendo ulteriori possibilità grazie al coordinamento di programmi di finanziamento nazionali e regionali con l appoggio finanziario del 7 PQ. In questo modo i programmi potranno rafforzarsi vicendevolmente e permetteranno alle PMI di accedere alla ricerca transnazionale attraverso le agenzie partner esistenti a livello nazionale e regionale. Questa pubblicazione illustra le iniziative più importanti. KI IT-C

IL 7 PQ in breve Come partecipare al Settimo programma quadro per la ricerca

IL 7 PQ in breve Come partecipare al Settimo programma quadro per la ricerca Ricerca comunitaria idee cooperazione persone euratom capacità IL 7 PQ in breve Come partecipare al Settimo programma quadro per la ricerca Guida tascabile per i nuovi partecipanti Europe Direct è un servizio

Dettagli

IL SETTIMO PROGRAMMA QUADRO

IL SETTIMO PROGRAMMA QUADRO La ricerca europea in azione IL SETTIMO PROGRAMMA QUADRO (7º PQ) Portare la ricerca europea in primo piano Per alzare il livello della ricerca europea Il Settimo programma quadro per la ricerca e lo sviluppo

Dettagli

Aggiornamento 2010. Assumere in Europa. una guida per i datori di lavoro. eures.europa.eu. Commissione europea

Aggiornamento 2010. Assumere in Europa. una guida per i datori di lavoro. eures.europa.eu. Commissione europea Aggiornamento 2010 Assumere in Europa una guida per i datori di lavoro eures.europa.eu Commissione europea Né la Commissione europea né alcuna persona che agisca a nome della Commissione europea è responsabile

Dettagli

ECC-Net: Travel App2.0

ECC-Net: Travel App2.0 ECC-Net: Travel App2.0 In occasione del 10 anniversario dell ECC- Net, la rete dei centri europei per i consumatori lancia la nuova versione dell ECC- Net Travel App. Quando utilizzare questa applicazione?

Dettagli

CERTIFICATO RIGUARDANTE L AGGREGAZIONE DEI PERIODI DI ASSICURAZIONE, OCCUPAZIONE O RESIDENZA. Malattia maternità decesso (assegno) invalidità

CERTIFICATO RIGUARDANTE L AGGREGAZIONE DEI PERIODI DI ASSICURAZIONE, OCCUPAZIONE O RESIDENZA. Malattia maternità decesso (assegno) invalidità COMMISSIONE AMMINISTRATIVA PER LA SICUREZZA SOCIALE DEI LAVORATORI MIGRANTI E 104 CH (1) CERTIFICATO RIGUARDANTE L AGGREGAZIONE DEI PERIODI DI ASSICURAZIONE, OCCUPAZIONE O RESIDENZA Malattia maternità

Dettagli

Quadro di valutazione "L'Unione dell'innovazione" 2014

Quadro di valutazione L'Unione dell'innovazione 2014 Quadro di valutazione "L'Unione dell'innovazione" 2014 Quadro di valutazione dei risultati dell'unione dell'innovazione per la ricerca e l'innovazione Sintesi Versione IT Imprese e industria Sintesi Quadro

Dettagli

L UNIONE EUROPEA. L Unione europea, invece, è una grande famiglia di 27 Stati 1 europei con più di 450 milioni di abitanti

L UNIONE EUROPEA. L Unione europea, invece, è una grande famiglia di 27 Stati 1 europei con più di 450 milioni di abitanti L UNIONE EUROPEA Prima di iniziare è importante capire la differenza tra Europa e Unione europea. L Europa è uno dei cinque continenti, insieme all Africa, all America, all Asia e all Oceania. Esso si

Dettagli

Prot. n. 505 Verona, 11/02/2015 LA FONDAZIONE ARENA DI VERONA

Prot. n. 505 Verona, 11/02/2015 LA FONDAZIONE ARENA DI VERONA LA FONDAZIONE ARENA DI VERONA procede alla raccolta di domande al fine di effettuare selezioni per eventuali assunzioni con contratto subordinato, a tempo determinato, relativamente al Festival Areniano

Dettagli

Aiuto alle vittime in caso di reati all estero. secondo la legge federale del 23 marzo 2007 concernente l aiuto alle vittime di reati

Aiuto alle vittime in caso di reati all estero. secondo la legge federale del 23 marzo 2007 concernente l aiuto alle vittime di reati Dipartimento federale di giustizia e polizia DFGP Ufficio federale di giustizia UFG Ambito direzionale Diritto pubblico Settore di competenza Progetti e metodologia legislativi 1 gennaio 2015 Aiuto alle

Dettagli

Bonifico e RID lasciano il posto ai nuovi strumenti di pagamento SEPA. Informati, ti riguarda!

Bonifico e RID lasciano il posto ai nuovi strumenti di pagamento SEPA. Informati, ti riguarda! Bonifico e RID lasciano il posto ai nuovi strumenti di pagamento SEPA Informati, ti riguarda! 3 La SEPA (Single Euro Payments Area, l Area unica dei pagamenti in euro) include 33 Paesi: 18 Paesi della

Dettagli

Oltre 2.800 Addetti Più di 1.100 Partner Oltre 100.000 Clienti

Oltre 2.800 Addetti Più di 1.100 Partner Oltre 100.000 Clienti Oltre 2.800 Addetti Più di 1.100 Partner Oltre 100.000 Clienti QUELLI CHE CONDIVIDONO INNOVAZIONE QUALITÀ ECCELLENZA LAVORO PASSIONE SUCCESSO SODDISFAZIONE ESPERIENZA COMPETENZA LEADERSHIP BUSINESS IL

Dettagli

Aggiornamento 2010. Trovare un lavoro in Europa: una guida per chi cerca lavoro. eures.europa.eu. Commissione europea

Aggiornamento 2010. Trovare un lavoro in Europa: una guida per chi cerca lavoro. eures.europa.eu. Commissione europea Aggiornamento 2010 Trovare un lavoro in Europa: una guida per chi cerca lavoro eures.europa.eu Commissione europea Né la Commissione europea né alcuna persona che agisca a nome della Commissione europea

Dettagli

Le nuove fonti di energia

Le nuove fonti di energia Le nuove fonti di energia Da questo numero della Newsletter verranno proposti alcuni approfondimenti sui temi dell energia e dell ambiente e sul loro impatto sul commercio mondiale osservandone, in particolare,

Dettagli

Perché andare a votare? Quando? Con quali regole? Qual è la posta in gioco?

Perché andare a votare? Quando? Con quali regole? Qual è la posta in gioco? Perché andare a votare? Quando? Con quali regole? Qual è la posta in gioco? Le elezioni per il prossimo Parlamento europeo sono state fissate per il 22-25 maggio 2014. Fra pochi mesi quindi i popoli europei

Dettagli

Foglio Informativo Conto Deposito Pronti contro Termine

Foglio Informativo Conto Deposito Pronti contro Termine Foglio Informativo Conto Deposito Pronti contro Termine Informazioni su CheBanca! Denominazione Legale: CheBanca! S.p.A. Capitale Sociale: Euro 220.000.000 i.v. Sede Legale: Via Aldo Manuzio, 7-20124 MILANO

Dettagli

Tavola 1 Incidenti stradali, morti e feriti

Tavola 1 Incidenti stradali, morti e feriti PRINCIPALI EVIDENZE DELL INCIDENTALITÀ STRADALE IN ITALIA I numeri dell incidentalità stradale italiana Nel 2011, in Italia si sono registrati 205.638 incidenti stradali, che hanno causato 3.860 morti

Dettagli

I NUOVI SERVIZI SEPA: BONIFICI E ADDEBITI DIRETTI.

I NUOVI SERVIZI SEPA: BONIFICI E ADDEBITI DIRETTI. I NUOVI SERVIZI SEPA: BONIFICI E ADDEBITI DIRETTI. BancoPosta www.bancoposta.it numero gratuito: 800 00 33 22 COME CAMBIANO INCASSI E PAGAMENTI CON LA SEPA PER I TITOLARI DI CONTI CORRENTI BANCOPOSTA DEDICATI

Dettagli

Bonifici provenienti dall estero. Il servizio consente di incassare i propri crediti attraverso bonifici provenienti da banca estere.

Bonifici provenienti dall estero. Il servizio consente di incassare i propri crediti attraverso bonifici provenienti da banca estere. 18/05/2009 FOGLIO INFORMATIVO ai sensi della delibera CICR 4.3.2003 e istruzioni di vigilanza di Banca d Italia in materia di trasparenza delle operazioni e dei servizi bancari Bonifici provenienti dall

Dettagli

Il Documento è diviso in tre parti e dotato di un indice per agevolare la consultazione.

Il Documento è diviso in tre parti e dotato di un indice per agevolare la consultazione. L erogazione dell assistenza in favore dei cittadini stranieri non può prescindere dalla conoscenza, da parte degli operatori, dei diritti e dei doveri dei cittadini stranieri, in relazione alla loro condizione

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO 150 BONIFICI ITALIA ED ESTERO (import/export) Aggiornamento al 03 novembre 2014

FOGLIO INFORMATIVO 150 BONIFICI ITALIA ED ESTERO (import/export) Aggiornamento al 03 novembre 2014 INFORMAZIONI SU CREDIVENETO Denominazione e forma giuridica CREDITO COOPERATIVO INTERPROVINCIALE VENETO Società Cooperativa Società Cooperativa per Azioni a Resp. Limitata Sede Legale e amministrativa:

Dettagli

La struttura industriale dell industria farmaceutica italiana

La struttura industriale dell industria farmaceutica italiana Convegno Associazione Italiana di Economia Sanitaria La struttura industriale dell industria farmaceutica italiana Giampaolo Vitali Ceris-CNR, Moncalieri Torino, 30 Settembre 2010 1 Agenda Caratteristiche

Dettagli

Artoni Europe: ampliata la copertura geografica del servizio di import/export in Europa

Artoni Europe: ampliata la copertura geografica del servizio di import/export in Europa 03 NOV 2014 Artoni Europe: ampliata la copertura geografica del servizio di import/export in Europa Da oggi Artoni Europe, servizio internazionale di Artoni Trasporti, raggiunge ben 32 paesi Europei con

Dettagli

scolastici europei dellõ istruzione in Europa2012 Sistemi scolastici europei 2012 Sistemi di valutazione ALCUNI PAESI A CONFRONTO

scolastici europei dellõ istruzione in Europa2012 Sistemi scolastici europei 2012 Sistemi di valutazione ALCUNI PAESI A CONFRONTO n n u u m e r r o m o n o g r a nf i u c m o e r o m Sistemi scolastici europei Sistemi 2012 Sistemi di valutazione scolastici europei Sistemi sc dellõ istruzione in Europa2012 ALCUNI PAESI A CONFRONTO

Dettagli

4.01 Prestazioni dell AI Prestazioni dell assicurazione invalidità (AI)

4.01 Prestazioni dell AI Prestazioni dell assicurazione invalidità (AI) 4.01 Prestazioni dell AI Prestazioni dell assicurazione invalidità (AI) Stato al 1 gennaio 2015 1 In breve Tutte le persone che abitano o esercitano un attività lucrativa in Svizzera sono per principio

Dettagli

OPERAZIONI DI PAGAMENTO NON RIENTRANTI IN UN CONTRATTO QUADRO PSD ED ALTRE OPERAZIONI NON REGOLATE IN CONTO CORRENTE

OPERAZIONI DI PAGAMENTO NON RIENTRANTI IN UN CONTRATTO QUADRO PSD ED ALTRE OPERAZIONI NON REGOLATE IN CONTO CORRENTE FOGLIO INFORMATIVO OPERAZIONI DI PAGAMENTO NON RIENTRANTI IN UN CONTRATTO QUADRO PSD ED ALTRE OPERAZIONI NON REGOLATE IN CONTO CORRENTE INFORMAZIONI SULLA BANCA Denominazione e forma giuridica Cassa di

Dettagli

I QUADERNI DI EURYDICE N. 28

I QUADERNI DI EURYDICE N. 28 Ministero d e l l i s t r u z i o n e, d e l l università e della r i c e r c a (MIUR) Di r e z i o n e Ge n e r a l e p e r g l i Affari In t e r n a z i o n a l i INDIRE Un i t à It a l i a n a d i Eu

Dettagli

Il numero dei parlamentari: dati e comparazioni (AA.SS. 1178, 1633, 2821, 2848, 2891 e 2893)

Il numero dei parlamentari: dati e comparazioni (AA.SS. 1178, 1633, 2821, 2848, 2891 e 2893) N. 26 - Il numero dei parlamentari: dati e comparazioni (AA.SS. 1178, 1633, 2821, 2848, 2891 e 2893) 1. IL NUMERO DEI PARLAMENTARI NELLE DIVERSE COSTITUZIONI La scelta del numero dei parlamentari è un

Dettagli

Quando può cominciare?

Quando può cominciare? Quando può cominciare? L Europa sociale Guida pratica alle assunzioni in Europa Commissione europea Quando può cominciare? Guida pratica alle assunzioni in Europa Commissione europea Direzione generale

Dettagli

FIAMP ANALISI IMPORT EXPORT DEI SETTORI ADERENTI A FIAMP

FIAMP ANALISI IMPORT EXPORT DEI SETTORI ADERENTI A FIAMP FIAMP FEDERAZIONE ITALIANA DELL ACCESSORIO MODA E PERSONA AIMPES ASSOCIAZIONE ITALIANA MANIFATTURIERI PELLI E SUCCEDANEI ANCI ASSOCIAZIONE NAZIONALE CALZATURIFICI ITALIANI ANFAO ASSOCIAZIONE NAZIONALE

Dettagli

L ADOZIONE DEI LIBRI DI TESTO NELLE SCUOLE EUROPEE

L ADOZIONE DEI LIBRI DI TESTO NELLE SCUOLE EUROPEE L ADOZIONE DEI LIBRI DI TESTO NELLE SCUOLE EUROPEE I rapporti di Eurydice PREMESSA Questo breve rapporto sull adozione dei libri di testo è nato in seguito a una specifica richiesta all unità italiana

Dettagli

5 %>"G: (JPWFOU} JO NPWJNFOUP * 08*/>0 Mµ&VSPQB TPTUJFOF J HJPWBOJ -67 6 D3"G: 63 & E"G& > 5J * * 5 6 1G:/ &G& "34 7 / "3*D 83: & in & U 3 OP "

5 %>G: (JPWFOU} JO NPWJNFOUP * 08*/>0 Mµ&VSPQB TPTUJFOF J HJPWBOJ -67 6 D3G: 63 & EG& > 5J * * 5 6 1G:/ &G& 34 7 / 3*D 83: & in & U 3 OP in U OP Né la Commissione europea né alcuna persona che agisca a nome della Commissione europea è responsabile dell uso che dovesse essere fatto delle informazioni contenute nella presente pubblicazione.

Dettagli

Culture Programme. Nuoro, 9 Novembre 2010. Marzia Santone-CCP Italy

Culture Programme. Nuoro, 9 Novembre 2010. Marzia Santone-CCP Italy Culture Programme 2007- -2013 Nuoro, 9 Novembre 2010 Marzia Santone-CCP Italy Intro From a cultural point of view Perché l UE si interessa alla cultura? Fattori simbolici L Unità nella Diversità L UE caratterizzata

Dettagli

Disposizioni UE sulla sicurezza sociale

Disposizioni UE sulla sicurezza sociale Aggiornamento 2010 Disposizioni UE sulla sicurezza sociale I diritti di coloro che si spostano nell Unione europea ANNI di coordinamento UE in materia di sicurezza sociale Commissione europea Disposizioni

Dettagli

Il regime fiscale degli interessi sui Titoli di Stato

Il regime fiscale degli interessi sui Titoli di Stato Il regime fiscale degli interessi sui Titoli di Stato Fonti normative Il principale testo normativo che disciplina il regime fiscale degli interessi sui Titoli di Stato è il decreto legislativo 1 aprile

Dettagli

Trovare un lavoro in Europa

Trovare un lavoro in Europa Europa sociale Trovare un lavoro in Europa una guida per chi cerca lavoro Né la Commissione europea né alcuna persona che agisca a nome della Commissione europea è responsabile dell uso che dovesse essere

Dettagli

COMMISSIONE DELLE COMUNITÀ EUROPEE DOCUMENTO DI LAVORO DEI SERVIZI DELLA COMMISSIONE

COMMISSIONE DELLE COMUNITÀ EUROPEE DOCUMENTO DI LAVORO DEI SERVIZI DELLA COMMISSIONE IT IT IT COMMISSIONE DELLE COMUNITÀ EUROPEE Bruxelles, 25.06.2008 SEC(2008) 2193 DOCUMENTO DI LAVORO DEI SERVIZI DELLA COMMISSIONE CODICE EUROPEO DI BUONE PRATICHE PER FACILITARE L ACCESSO DELLE PMI AGLI

Dettagli

EaSI. Nuovo programma ombrello comunitario per l occupazione e la politica sociale. sociale

EaSI. Nuovo programma ombrello comunitario per l occupazione e la politica sociale. sociale EaSI Nuovo programma ombrello comunitario per l occupazione L Europa sociale EaSI Nuovo programma ombrello comunitario per l occupazione Commissione europea Direzione generale per l Occupazione, gli affari

Dettagli

ADOZIONE DA PARTE DI COPPIE OMOSESSUALI

ADOZIONE DA PARTE DI COPPIE OMOSESSUALI ADOZIONE DA PARTE DI COPPIE OMOSESSUALI L argomento che tratterò è molto discusso in tutto il mondo. Per introdurlo meglio inizio a darvi alcune informazioni sul matrimonio omosessuale, il quale ha sempre

Dettagli

La disciplina dello sciopero nell Europa a 27 ed in altri paesi non UE

La disciplina dello sciopero nell Europa a 27 ed in altri paesi non UE La disciplina dello sciopero nell Europa a 27 ed in altri paesi non UE Sintesi comparativa Rapporto 103 ETUI-REHS RESEARCH Department La disciplina dello sciopero nell Europa a 27 ed in altri paesi non

Dettagli

STUDIO DELLA DIFFUSIONE DI INTERNET IN ITALIA ATTRAVERSO

STUDIO DELLA DIFFUSIONE DI INTERNET IN ITALIA ATTRAVERSO STUDIO DELLA DIFFUSIONE DI INTERNET IN ITALIA ATTRAVERSO L USO DEI NOMI A DOMINIO di Maurizio Martinelli Responsabile dell Unità sistemi del Registro del cctld.it e Michela Serrecchia assegnista di ricerca

Dettagli

(Avvisi) PROCEDIMENTI AMMINISTRATIVI COMMISSIONE EUROPEA

(Avvisi) PROCEDIMENTI AMMINISTRATIVI COMMISSIONE EUROPEA C 17/10 IT Gazzetta ufficiale dell'unione europea 20.1.2015 V (Avvisi) PROCEDIMENTI AMMINISTRATIVI COMMISSIONE EUROPEA INVITO A PRESENTARE PROPOSTE Linee guida EACEA 03/2015 Iniziativa Volontari dell Unione

Dettagli

TRATTATO SULLA STABILITÀ, SUL COORDINAMENTO E SULLA GOVERNANCE NELL'UNIONE ECONOMICA E MONETARIA TRA IL REGNO DEL BELGIO, LA REPUBBLICA DI BULGARIA,

TRATTATO SULLA STABILITÀ, SUL COORDINAMENTO E SULLA GOVERNANCE NELL'UNIONE ECONOMICA E MONETARIA TRA IL REGNO DEL BELGIO, LA REPUBBLICA DI BULGARIA, TRATTATO SULLA STABILITÀ, SUL COORDINAMENTO E SULLA GOVERNANCE NELL'UNIONE ECONOMICA E MONETARIA TRA IL REGNO DEL BELGIO, LA REPUBBLICA DI BULGARIA, IL REGNO DI DANIMARCA, LA REPUBBLICA FEDERALE DI GERMANIA,

Dettagli

I dati Import-Export. 1 semestre 2014

I dati Import-Export. 1 semestre 2014 I dati Import-Export 1 semestre 2014 Import, Export e bilancia commerciale (valori in euro) Provincia di Mantova, Lombardia e Italia, 1 semestre 2014 (dati provvisori) import 2014 provvisorio export saldo

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA 1. Definizioni La vendita dei prodotti offerti sul nostro sito web www.prada.com (di seguito indicato come il Sito") è disciplinata dalle seguenti Condizioni Generali di

Dettagli

BANDO DEV REPORTER NETWORK

BANDO DEV REPORTER NETWORK BANDO DEV REPORTER NETWORK Premessa La Federazione Catalana delle Ong per lo Sviluppo (FCONGD), il Consorzio delle Ong Piemontesi (COP) e la Rete Rhône-Alpes di appoggio alla cooperazione (RESACOOP) realizzano

Dettagli

Nuove tecnologie per l inclusione

Nuove tecnologie per l inclusione Nuove tecnologie per l inclusione Sviluppi e opportunità per i paesi europei EUROPEAN AGENCY for S p e c ia l N e e d s a n d I n c lus i ve Ed u cati o n NUOVE TECNOLOGIE PER L INCLUSIONE Sviluppi e

Dettagli

Nuove regole per i comitati aziendali europei. Presentazione della direttiva 2009/38/CE

Nuove regole per i comitati aziendali europei. Presentazione della direttiva 2009/38/CE Nuove regole per i comitati aziendali europei Presentazione della direttiva 2009/38/CE A cosa servono i Comitati aziendali europei? I Comitati aziendali europei (CAE) sono enti che rappresentano i lavoratori

Dettagli

Le competenze linguistiche e matematiche degli adulti italiani sono tra le più basse nei paesi OCSE

Le competenze linguistiche e matematiche degli adulti italiani sono tra le più basse nei paesi OCSE ITALIA Problematiche chiave Le competenze linguistiche e matematiche degli adulti italiani sono tra le più basse nei paesi OCSE La performance degli italiani varia secondo le caratteristiche socio-demografiche

Dettagli

GAM. I nostri servizi di società di gestione

GAM. I nostri servizi di società di gestione GAM I nostri servizi di società di gestione Una partnership con GAM assicura i seguenti vantaggi: Forniamo sostanza e servizi di società di gestione in Lussemburgo Offriamo servizi di alta qualità abbinati

Dettagli

VADEMECUM Finanziamenti diretti europei. Come redigere un progetto di successo

VADEMECUM Finanziamenti diretti europei. Come redigere un progetto di successo VADEMECUM Finanziamenti diretti europei Come redigere un progetto di successo redazione: Petra Sevvi, Renata Tomi Info Point Europa della Provincia autonoma di Bolzano Alto Adige Ripartizione Europa Ufficio

Dettagli

Aiutare le persone a trovare lavoro. Il Fondo sociale europeo al lavoro. L Europa sociale

Aiutare le persone a trovare lavoro. Il Fondo sociale europeo al lavoro. L Europa sociale Il Fondo sociale europeo al lavoro Aiutare le persone a trovare lavoro Il Fondo sociale europeo (FSE) finanzia progetti in tutta l UE per consentire a più persone di trovare posti di lavoro migliori, attraverso

Dettagli

1 I PRIMI PASSI DELLA COMUNITÀ E LA SUA EVOLUZIONE

1 I PRIMI PASSI DELLA COMUNITÀ E LA SUA EVOLUZIONE 1 I PRIMI PASSI DELLA COMUNITÀ E LA SUA EVOLUZIONE Per secoli l Europa è stata teatro di conflitti, tensioni e divisioni, ma dopo gli orrori della seconda Guerra Mondiale il continente ha visto risorgere

Dettagli

COMMERCIO ELETTRONICO: ANALISI DELLA DISCIPLINA

COMMERCIO ELETTRONICO: ANALISI DELLA DISCIPLINA Periodico quindicinale FE n. 02 7 marzo 2012 COMMERCIO ELETTRONICO: ANALISI DELLA DISCIPLINA ABSTRACT Il crescente utilizzo del web ha contribuito alla diffusione dell e-commerce quale mezzo alternativo

Dettagli

Fornitura di un'unità di gestione del programma per l'attuazione del programma TradeCom II

Fornitura di un'unità di gestione del programma per l'attuazione del programma TradeCom II 2015/S 082-144972 Fornitura di un'unità di gestione del programma per l'attuazione del programma TradeCom II Bando di gara relativo a un appalto di servizi Ubicazione tutti i paesi ACP 1.Riferimento della

Dettagli

GUIDA PER L UTENTE. Direttiva 2005/36/CE. Tutto quello che vorreste sapere sul riconoscimento delle qualifiche professionali 66 DOMANDE 66 RISPOSTE

GUIDA PER L UTENTE. Direttiva 2005/36/CE. Tutto quello che vorreste sapere sul riconoscimento delle qualifiche professionali 66 DOMANDE 66 RISPOSTE GUIDA PER L UTENTE Direttiva 2005/36/CE Tutto quello che vorreste sapere sul riconoscimento delle qualifiche professionali 66 DOMANDE 66 RISPOSTE Il presente documento è stato elaborato a fini informativi.

Dettagli

INCONTRO DI ROMA DEI MINISTRI DELL ENERGIA DEL G7 INIZIATIVA DELL ENERGIA DEL G7 DI ROMA PER LA SICUREZZA ENERGETICA DICHIARAZIONE CONGIUNTA

INCONTRO DI ROMA DEI MINISTRI DELL ENERGIA DEL G7 INIZIATIVA DELL ENERGIA DEL G7 DI ROMA PER LA SICUREZZA ENERGETICA DICHIARAZIONE CONGIUNTA INCONTRO DI ROMA DEI MINISTRI DELL ENERGIA DEL G7 INIZIATIVA DELL ENERGIA DEL G7 DI ROMA PER LA SICUREZZA ENERGETICA DICHIARAZIONE CONGIUNTA Noi, i Ministri dell Energia di Canada, Francia, Germania, Italia,

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO N. 38/006 Relativo a: Operazioni di pagamento non rientranti in un contratto quadro ai sensi del D.LGS. N.

FOGLIO INFORMATIVO N. 38/006 Relativo a: Operazioni di pagamento non rientranti in un contratto quadro ai sensi del D.LGS. N. INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca di Credito Cooperativo di BUCCINO Società Cooperativa fondata nel 1982 Sede legale in Buccino, Piazza Mercato Loc. Borgo, cap. 84021 Tel.: 0828-752200 Fax: 0828-952377 [e-mail

Dettagli

Requisiti per la firma di un'iniziativa dei cittadini europei

Requisiti per la firma di un'iniziativa dei cittadini europei Requisiti per la firma di un'iniziativa dei cittadini eurpei REQUISITI GENERALI Per pter sstenere un'iniziativa dei cittadini eurpei ccrre essere cittadini dell'ue (cittadini di un Stat membr) e aver raggiunt

Dettagli

La nuova Pac 2014-2020

La nuova Pac 2014-2020 La nuova Pac 2014-2020 Un analisi delle proposte della Commissione A cura di Fabrizio De Filippis Contributi di: Ferdinando Albisinni, Giovanni Anania, Giuseppe Blasi, Vasco Boatto, Gabriele Canali, Mario

Dettagli

Package di Conto Corrente Conto Genius First Non Residenti

Package di Conto Corrente Conto Genius First Non Residenti LG00000NEW.bmp Foglio Informativo n. CC90 Aggiornamento n. 035 Data ultimo aggiornamento 01.10.2014 Norme per la trasparenza delle operazioni e dei servizi bancari e finanziari ai sensi degli artt. 115

Dettagli

Le difficoltà cui fanno fronte i giovani italiani per trovare un lavoro rischiano di compromettere gli investimenti nell istruzione.

Le difficoltà cui fanno fronte i giovani italiani per trovare un lavoro rischiano di compromettere gli investimenti nell istruzione. Il rapporto dell OCSE intitolato Education at a Glance: OECD Indicators è una fonte autorevole d informazioni accurate e pertinenti sullo stato dell istruzione nel mondo. Il rapporto presenta dati sulla

Dettagli

EUROPA 2020 - FAR CONOSCERE I FONDI EUROPEI AI COMMERCIALISTI

EUROPA 2020 - FAR CONOSCERE I FONDI EUROPEI AI COMMERCIALISTI EUROPA 2020 - FAR CONOSCERE I FONDI EUROPEI AI COMMERCIALISTI di Giulia Caminiti Sommario: 1. Premessa. 2. La politica di coesione. 3. Fondi a gestione diretta. 4. Fondi a gestione indiretta. 5. Conclusioni.

Dettagli

GLI ATTI E DOCUMENTI STRANIERI Procedure per la legalizzazione di documenti e di firme.

GLI ATTI E DOCUMENTI STRANIERI Procedure per la legalizzazione di documenti e di firme. GLI ATTI E DOCUMENTI STRANIERI Procedure per la legalizzazione di documenti e di firme. 1. Normativa di riferimento Legge 20 dicembre 1966, n. 1253 Ratifica ed esecuzione della Convenzione firmata a l

Dettagli

Un sistema europeo comune di asilo. Affari interni

Un sistema europeo comune di asilo. Affari interni Un sistema europeo comune di asilo Affari interni Europe Direct è un servizio a vostra disposizione per aiutarvi a trovare le risposte ai vostri interrogativi sull Unione europea. Numero verde unico (*):

Dettagli

molto più lontano Intelligent solutions for HGV drivers

molto più lontano Intelligent solutions for HGV drivers Servizi che vi portano molto più lontano Intelligent solutions for HGV drivers L innovazione al servizio dell autotrasporto: AS 24 apre la strada 1 a rete europea di stazioni dedicate ai mezzi pesanti,

Dettagli

Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese

Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese IBM Global Financing Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese Realizzata da IBM Global Financing ibm.com/financing/it Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese La gestione

Dettagli

I DIRITTI FONDAMENTALI E LA DIRETTIVA SULL ORARIO DI LAVORO

I DIRITTI FONDAMENTALI E LA DIRETTIVA SULL ORARIO DI LAVORO SCHEDA INFORMATIVA I DIRITTI FONDAMENTALI E LA DIRETTIVA SULL ORARIO DI LAVORO EUROPEAN TRADE UNION CONFEDERATION (ETUC) SCHEDA INFORMATIVA I DIRITTI FONDAMENTALI E LA DIRETTIVA SULL ORARIO DI LAVORO 01

Dettagli

FISCALI. con il cd. decreto «salva Italia» (D.L. 6

FISCALI. con il cd. decreto «salva Italia» (D.L. 6 Guida ai NOVITÀ CIRCOLAZIONE del CONTANTE: LIMITAZIONI NAZIONALI e COMUNITARIE Analisi della circolazione del contante alla luce degli interventi chiarificatori offerti dal Mef, dall Agenzia delle Entrate,

Dettagli

HELPDESK PER LE AZIENDE. 1. Che cos è uno stage o tirocinio internazionale?

HELPDESK PER LE AZIENDE. 1. Che cos è uno stage o tirocinio internazionale? HELPDESK PER LE AZIENDE AZIENDE OSPITANTI 1. Che cos è uno stage o tirocinio internazionale? E un tipo di formazione sul lavoro che si realizza in aziende di un Paese diverso da quello nel quale il giovane

Dettagli

Q1 2014. Previsioni. Manpower sull Occupazione Italia. Indagine Manpower

Q1 2014. Previsioni. Manpower sull Occupazione Italia. Indagine Manpower Previsioni Q1 14 Manpower sull Occupazione Italia Indagine Manpower Previsioni Manpower sull Occupazione Italia Indice Q1/14 Previsioni Manpower sull Occupazione in Italia 1 Confronto tra aree geografiche

Dettagli

Il contenuto di questa pubblicazione può essere riprodotto per fini non commerciali, citando chiaramente la fonte. Contatti: redazionellp@indire.

Il contenuto di questa pubblicazione può essere riprodotto per fini non commerciali, citando chiaramente la fonte. Contatti: redazionellp@indire. Elena Maddalena Agenzia nazionale LLP, Unità Comunicazione Coordinamento editoriale: Sara Pagliai, Coordinatrice Agenzia nazionale LLP Pubblicazione a cura di: Elena Maddalena Elaborazione dati: Paolo

Dettagli

Agricoltura Bio nel mondo: la superficie

Agricoltura Bio nel mondo: la superficie Agricoltura Bio nel mondo: la superficie L agricoltura biologica occupa una superficie di circa 37,04 milioni di ettari nel 2010. Le dimensioni a livello globale sono rimaste pressoché stabili rispetto

Dettagli

Migrazioni dall Africa: scenari per il futuro Alessio Menonna

Migrazioni dall Africa: scenari per il futuro Alessio Menonna Migrazioni dall Africa: scenari per il futuro Alessio Menonna Il modello Attraverso un modello che valorizza un insieme di dati relativi ai tassi di attività e alla popolazione prevista nel prossimo ventennio

Dettagli

Bambini e adolescenti ai margini

Bambini e adolescenti ai margini UNICEF Centro di Ricerca Innocenti Report Card 9 Bambini e adolescenti ai margini Un quadro comparativo sulla disuguaglianza nel benessere dei bambini nei paesi ricchi uniti per i bambini La Innocenti

Dettagli

La cittadinanza in Europa. Deborah Erminio

La cittadinanza in Europa. Deborah Erminio La cittadinanza in Europa Deborah Erminio Dicembre 2012 La normativa per l acquisizione della cittadinanza nei diversi Paesi dell Unione europea varia considerevolmente da paese a paese e richiama diversi

Dettagli

BANDI 2015 2. 1) Come presentare un progetto sui bandi della Fondazione. 2) La procedura di selezione e valutazione dei progetti

BANDI 2015 2. 1) Come presentare un progetto sui bandi della Fondazione. 2) La procedura di selezione e valutazione dei progetti BANDI 2015 2 Guida alla presentazione La Fondazione Cariplo è una persona giuridica privata, dotata di piena autonomia gestionale, che, nel quadro delle disposizioni della Legge 23 dicembre 1998, n. 461,

Dettagli

FedEx Ship Manager at fedex.com

FedEx Ship Manager at fedex.com FedEx Ship Manager at fedex.com Registrarsi Per spedire con FedEx Ship Manager occorrono: 1 il Codice Cliente FedEx di 9 cifre. 2 il Codice Identificazione Utente e la password. Per registrarvi, andate

Dettagli

GUIDA ALLA RELAZIONE CON I FORNITORI

GUIDA ALLA RELAZIONE CON I FORNITORI GUIDA ALLA RELAZIONE CON I FORNITORI Indice 1 Introduzione 2 2 Come ERA collabora con i fornitori 3 Se siete il fornitore attualmente utilizzato dal cliente Se siete dei fornitori potenziali Se vi aggiudicate

Dettagli

Indice dell'economia e della società digitali 1 2015 2

Indice dell'economia e della società digitali 1 2015 2 Indice dell'economia e della società digitali 1 2015 2 Profilo per paese L', con un 3 complessivo pari a 0,36, è venticinquesima nella classifica dei Stati membri dell'. Nell'ultimo anno ha fatto progressi

Dettagli

più credito per la tua impresa

più credito per la tua impresa Sei un impresa che vuole acquistare nuovi macchinari, impianti o attrezzature? più credito per la tua impresa : Agevolazioni anche per i settori di pesca e agricoltura Beni strumentali, l agevolazione

Dettagli

TENDENZE RIGUARDANTI L ORARIO DI LAVOROL

TENDENZE RIGUARDANTI L ORARIO DI LAVOROL SCHEDA INFORMATIVA TENDENZE RIGUARDANTI L ORARIO DI LAVOROL EUROPEAN TRADE UNION CONFEDERATION (ETUC) SCHEDA INFORMATIVA TENDENZE RIGUARDANTI L ORARIO DI LAVORO 01 Tendenze generali riguardanti l orario

Dettagli

Regolatori ad alta precisione Serie R210 / R220 / R230

Regolatori ad alta precisione Serie R210 / R220 / R230 Regolatori ad alta precisione Serie R210 / R220 / R230 Catalogo PDE2542TCIT-ca ATTENZIONE LA SCELTA OPPURE L UTILIZZO ERRATI DEI PRODOTTI E/O SISTEMI IVI DESCRITTI OPPURE DEGLI ARTICOLI CORRELATI POSSONO

Dettagli

Bando di Concorso ENERGIOCHI 10

Bando di Concorso ENERGIOCHI 10 REGIONE ABRUZZO Servizio Politica Energetica, Qualità dell aria, SINA Bando di Concorso ENERGIOCHI 10 anno scolastico 2014-2015 1. PREMESSA La Regione Abruzzo - insieme al MIUR (Ministero della Pubblica

Dettagli

Proposta di adesione al servizio Telemaco per l accesso alla consultazione ed alla trasmissione di pratiche

Proposta di adesione al servizio Telemaco per l accesso alla consultazione ed alla trasmissione di pratiche Proposta di adesione al servizio Telemaco per l accesso alla consultazione ed alla trasmissione di pratiche Il/la sottoscritto/a Cognome e Nome Codice Fiscale Partita IVA Data di nascita Comune di nascita

Dettagli

Informazione per persone che soggiornano temporaneamente in Svizzera e che sono assicurate in forma pubblica in uno stato UE o AELS.

Informazione per persone che soggiornano temporaneamente in Svizzera e che sono assicurate in forma pubblica in uno stato UE o AELS. Informazione per persone che soggiornano temporaneamente in Svizzera e che sono assicurate in forma pubblica in uno stato UE o AELS. Gettiamo dei ponti Istituzione comune LAMal Gibelinstrasse 25 casella

Dettagli

L Europa in 12 lezioni. di Pascal Fontaine

L Europa in 12 lezioni. di Pascal Fontaine L Europa in 12 lezioni di Pascal Fontaine Potete trovare questo opuscolo e altre chiare e brevi spiegazioni sull Unione europea sul sito ec.europa.eu/publications/ Commissione europea Direzione generale

Dettagli

AUDIZIONE DEL MINISTRO FEDERICA GUIDI AL PARLAMENTO EUROPEO (Commissione ITRE) Bruxelles 2 Settembre 2014 INTERVENTO DEL MINISTRO

AUDIZIONE DEL MINISTRO FEDERICA GUIDI AL PARLAMENTO EUROPEO (Commissione ITRE) Bruxelles 2 Settembre 2014 INTERVENTO DEL MINISTRO 1 AUDIZIONE DEL MINISTRO FEDERICA GUIDI AL PARLAMENTO EUROPEO (Commissione ITRE) Bruxelles 2 Settembre 2014 INTERVENTO DEL MINISTRO Caro Presidente Buzek, Vice Presidenti, colleghi italiani ed europei,

Dettagli

Seminario Europrogettazione - I nuovi programmi comunitari a gestione diretta per il periodo 2014-2020

Seminario Europrogettazione - I nuovi programmi comunitari a gestione diretta per il periodo 2014-2020 DATA: 29/8/2013 N. PROT: 475 A tutte le aziende/enti interessati Seminario Europrogettazione - I nuovi programmi comunitari a gestione diretta per il periodo 2014-2020 Roma, 15-16 ottobre 2013 Bruxelles,

Dettagli

I dati pubblicati possono essere riprodotti purché ne venga citata la fonte

I dati pubblicati possono essere riprodotti purché ne venga citata la fonte IMPORT & EXPORT DELLA PROVINCIA DI BOLOGNA 1 semestre 2013 A cura di: Vania Corazza Ufficio Statistica e Studi Piazza Mercanzia, 4 40125 - Bologna Tel. 051/6093421 Fax 051/6093467 E-mail: statistica@bo.camcom.it

Dettagli

Per una ricerca rapida nel database, copiare il titolo della tabella e incollarlo nella sezione "titolo" della form di ricerca

Per una ricerca rapida nel database, copiare il titolo della tabella e incollarlo nella sezione titolo della form di ricerca Per una ricerca rapida nel database, copiare il titolo della tabella e incollarlo nella sezione "titolo" della form di ricerca CATEGORIA TITOLO AREA GEOGRAFICA Vigneto/produzione/consumi Superfici vitate

Dettagli

Linee guida dell'ocse sulla sicurezza dei sistemi e delle reti d'informazione

Linee guida dell'ocse sulla sicurezza dei sistemi e delle reti d'informazione Linee guida dell'ocse sulla sicurezza dei sistemi e delle reti d'informazione VERSO UNA CULTURA DELLA SICUREZZA ORGANIZZAZIONE PER LA COOPERAZIONE E LO SVILUPPO ECONOMICO ORGANIZZZIONE PER LA COOPERAZIONE

Dettagli

Figli della recessione

Figli della recessione UNICEF Innocenti Report Card 12 La condizione dell'infanzia nei paesi ricchi Figli della recessione L'impatto della crisi economica sul benessere dei bambini nei paesi ricchi La Innocenti Report Card 12

Dettagli

Informazione per persone che hanno la loro dimora abituale in Svizzera e che sono assicurate in forma pubblica in uno stato UE o AELS.

Informazione per persone che hanno la loro dimora abituale in Svizzera e che sono assicurate in forma pubblica in uno stato UE o AELS. Informazione per persone che hanno la loro dimora abituale in Svizzera e che sono assicurate in forma pubblica in uno stato UE o AELS. Gettiamo dei ponti Istituzione comune LAMal Gibelinstrasse 25 casella

Dettagli

LA MOBILITÀ NELLA FORMAZIONE DEI DOCENTI IN EUROPA

LA MOBILITÀ NELLA FORMAZIONE DEI DOCENTI IN EUROPA la mobilità nella formazione dei docenti in europa LA MOBILITÀ NELLA FORMAZIONE DEI DOCENTI IN EUROPA MIUR Direzione Generale per gli Affari Internazionali Eurydice Direzione Generale per gli Affari Internazionali

Dettagli

Il ruolo delle università nell Europa della conoscenza

Il ruolo delle università nell Europa della conoscenza COMMISSIONE DELLE COMUNITA EUROPEE Il ruolo delle università nell Europa della conoscenza Presentazione Con questa comunicazione (Bruxelles 05.02.2003 COM(203) 58 def.) la Commissione si propone di dare

Dettagli

Potenzialità e benefici dall impiego dei Combustibili Solidi Secondari (CSS) nell industria

Potenzialità e benefici dall impiego dei Combustibili Solidi Secondari (CSS) nell industria Potenzialità e benefici dall impiego dei Combustibili Solidi Secondari (CSS) nell industria A cura di NE Nomisma Energia Srl Responsabile di Ricerca: Davide Tabarelli (Presidente), Carlo Bevilacqua Ariosti

Dettagli

Evola. Evolution in Logistics.

Evola. Evolution in Logistics. Evola. Evolution in Logistics. Viaggiamo nel tempo per farvi arrivare bene. Siamo a vostra disposizione ed operiamo per voi dal 1993, inizialmente specializzati nel mercato italiano e successivamente come

Dettagli

Jointly for our common future

Jointly for our common future Newsletter del progetto GeoSEE nr.1 Gennaio 2013 1. Avvio del progetto 2. Il progetto 3. Il programma SEE 4. Il partenariato 5. Obiettivi del progetto Jointly for our common future 1 AVVIO DEL PROGETTO

Dettagli

Vivere e lavorare in Italia

Vivere e lavorare in Italia Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali EURES - Italia Vivere e lavorare in Italia Una breve guida per cittadini EU interessati a trasferirsi in Italia Marzo 2010 VIVERE E LAVORARE IN ITALIA L Italia

Dettagli