RELAZIONE TECNICA-ILLUSTRATIVA

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "RELAZIONE TECNICA-ILLUSTRATIVA"

Transcript

1 telefono telefax AZIENDA LOMBARDA EDILIZIA RESIDENZIALE V.le Romagna MILANO PROGETTO DEL SERVIZIO ACCORDO QUADRO PER LO SVOLGIMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA ED AFFINI DA EFFETTUARSI SUL PATRIMONIO ALER E/O GESTITO DALLA STESSA, DI COMPETENZA TERRITORIALE DEL SETTORE SERVIZI PROVINCIA, SUDDIVISO NEI SETTORI TERRITORIALI DI ROZZANO, LEGNANO E SESTO SAN GIOVANNI. RELAZIONE TECNICA-ILLUSTRATIVA REPERTORIO N Documento Elaborazione : Dott. Simone Perrone Ing. Davide Fulgini Verifica : Ing. Davide Fulgini Approvazione : Arch Lides Canaia Rev. Data Data Firma Data Firma Data Firma

2 DESCRIZIONE DELLE PRESTAZIONI Prestazione 1 PULIZIA SCALE, SPAZI ESTERNI E PARTI COMUNI, PULIZIA LOCALI USUFRUITI DA PERSONALE ALER All inizio del contratto il Contraente deve presentare al Direttore dell esecuzione del contratto il programma dei servizi di pulizia, redatto sulla scorta delle prescrizioni del presente Progetto del servizio. Entro 15 giorni dall inizio delle prestazioni, il Contraente dovrà affiggere in ogni scala e/o portineria il programma delle prestazioni redatto sulla base della programmazione approvata dal Direttore dell esecuzione del contratto e sostituirlo in caso di deterioramento o manomissione. Il Contraente dovrà inoltre distribuire tale programma a tutti gli utenti del servizio. Qualsiasi variazione del programma dovrà essere autorizzata dal Direttore dell esecuzione del Contratto. Il Contraente ha l obbligo di fornire tutte le schede tecniche di sicurezza, e successive integrazioni, relative ai prodotti utilizzati per le prestazioni oggetto dell appalto. Gli stessi dovranno essere autorizzati dal Ministero della Sanità e conformi alle direttive europee 91/155/CEE, 2001/58/CEE, 2004/73/CEE. Si precisa altresì che tutte le apparecchiature e macchinari utilizzati, dovranno rispettare tutte le disposizioni in materia di sicurezza nel rispetto della vigente normativa. In occasione di nevicate il Contraente dovrà provvedere a garantire, entro due ore dal termine delle precipitazioni o comunque dal momento che lo strato di neve abbia raggiunto i cm. 5, un passaggio di almeno ml. 1 perfettamente pulito che, partendo dal marciapiede stradale, permetta l accesso pedonale a tutti gli ingressi ai vani scala ed ai cassonetti raccogli immondizia. Il Contraente, in caso di ghiaccio, dovrà provvedere all eventuale spargimento di salaccio, da fornirsi a sue cure e spese. a) pulizia scale Con le periodicità sotto riportate, il Contraente dovrà provvedere: A.1) Una volta alla settimana (esclusi il sabato, la domenica e le festività infrasettimanali) alla accurata scopatura e lavatura degli androni, pianerottoli, ballatoi e gradini di tutte le scale anche di accesso alle cantine, sottotetti e/o solai, delle porte di piano degli ascensori e delle porte di ingresso alle scale ed eventuali porte di locali di servizi generali ubicate nell androne provvedendo anche alla pulizia dell area sottostante gli zerbini, spolveratura dei casellari postali e delle cabine ascensori e montacarichi (per queste ultime anche alla pulizia delle pareti, plafone e specchio); allo svuotamento dei cestini portacarte e porta rifiuti; pulizia dei corrimano e del parapetto scale e rimozione di ragnatele; alla scopatura dei corridoi cantine e/o solai; allo svuotamento dei cestini portacarte e porta rifiuti. b) pulizia spazi esterni e parti comuni Con la periodicità sotto riportata il Contraente dovrà assicurare l effettuazione delle pulizie degli spazi esterni intesi come tutti quegli spazi esterni al perimetro del fabbricato. Due volte alla settimana il Contraente dovrà provvedere all accurata pulizia di ciascuno spazio contiguo ai cassonetti raccogli immondizie a servizio del quartiere e collocati dalle Aziende preposte, qualunque sia la proprietà dell area sulla quale i cassonetti sono situati. Il Contraente dovrà inoltre provvedere alla raccolta delle carte, foglie e siringhe dagli spazi comuni (cortili, marciapiedi, ecc..), allo svuotamento dei cestelli porta rifiuti e all asporto di cartacce, foglie e rifiuti

3 vari dalle zone a verde. Le siringhe raccolte dovranno essere depositate in appositi contenitori e smaltite secondo le norme vigenti. Sempre due volte alla settimana, il Contraente dovrà procedere alla scopatura degli spazi esterni (inteso come sopra) quali cortili, marciapiedi, vialetti, rampe, disimpegni, piazzali, strade e viali interni, passaggi, corsie per autorimesse, posti auto, marciapiede stradale prospiciente al civico, ecc. c) pulizia locali Aler Il Contraente dovrà effettuare nei locali ALER le prestazioni di seguito indicate: Ogni giorno (escluso il sabato, la domenica e le festività infrasettimanali) il Contraente dovrà provvedere: o alla chiusura di tutte le porte di accesso dei locali Aler, alla chiusura di porte e finestre di tutte le stanze, allo spegnimento di tutte le luci, fancoil e split e alla segnalazione di eventuali guasti o anomalie; o all accurata scopatura dei locali, ingressi, corridoi, cortili esterni, ecc. nonché lavatura del pavimento nei locali adibiti al ricevimento del pubblico; o alla vuotatura dei cestini porta rifiuti secondo le norme e modalità previste dal comune di o riferimento per la raccolta differenziata; spolveratura delle scrivanie, pulitura con prodotti idonei ed antibatterici degli strumenti di lavoro (PC, stampanti, fax, fotocopiatrici, telefoni, ecc.) e caricamento, se necessario con materiale fornito dall ALER, degli erogatori di carta, saponi ecc.. Una volta al giorno lavatura e disinfezione dei locali bagno con prodotti idonei ed antibatterici (sanitari, pavimenti, piastrelle). Una volta alla settimana lavatura di tutti i pavimenti dei locali, degli ingressi, dei corridoi, ecc.,. Una volta alla settimana scopatura dei cortili, vialetti, rampe di accesso ai box, autorimesse, ecc.,. Tre volte alla settimana spolveratura di mobili, arredi, suppellettili ecc.,. Una volta ogni due mesi deceratura e ceratura dei pavimenti laddove necessario. Ogni due mesi pulizia di tutti i serramenti ed infissi e lavatura dei vetri nonché degli scaffali con rimozione e riposizionamento dei faldoni collocati su di essi. Il Contraente è altresì tenuto a collocare a proprie cure e spese appositi contenitori per la raccolta differenziata dei rifiuti, in accordo con il Direttore dell esecuzione del contratto, conformi alle vigenti disposizioni in materia. Il Contraente è tenuto altresì alla resa dei sacchi e dei cassonetti adibiti alla raccolta differenziata secondo il calendario previsto dal Comune. Nel caso di sportelli periodici ALER, le cui pulizie vengano richieste con cadenza settimanale, le prestazioni dovranno essere effettuate con le stesse periodicità e modalità sopra descritte. Prestazione 2 PULIZIA DEI VETRI SCALE E VANI CORSA ASCENSORI L esecuzione delle prestazioni sarà disposta dal Direttore dell esecuzione del contratto mediante l emissione di specifico ordine di servizio. Per ogni intervento dovrà essere redatta bolla di lavorazione controfirmata in maniera leggibile da almeno due inquilini residenti. Il Contraente dovrà, preventivamente, avvertire l utenza dell inizio delle operazioni di pulizia, mediante cartelli da apporsi, a sua cura e spese, all ingresso delle singole scale, due giorni prima dell inizio delle prestazioni. Non sarà considerata valida giustificazione, per la mancata pulitura dei vetri, l eventuale impossibilità di aprire le finestre per bloccaggio o rottura ai movimenti di manovra.

4 Rientra negli obblighi del Contraente segnalare tempestivamente al Direttore dell esecuzione del contratto l esistenza di vetri pericolanti o rotti. Nell eventualità che durante le prestazioni venissero apportati danni o rotture alle vetrate, infissi, intonaci, rivestimenti, pavimenti interni ed esterni, impianti, ecc., dovrà essere data immediata comunicazione al Direttore dell esecuzione del contratto che espleterà gli opportuni accertamenti ed assumerà i provvedimenti del caso per l immediato ripristino delle parti danneggiate. La pulitura dei vetri delle scale, serramenti compresi, sarà eseguita avendo cura di eliminare anche eventuali macchie di vernice e tinteggiatura di qualsiasi genere, sulle superfici interne ed esterne anche, se necessario, con l ausilio di scale aeree; il nolo delle stesse sarà riconosciuto dietro presentazione della relativa fattura. A pulitura avvenuta non si dovranno assolutamente riscontrare zone sporche o con tracce di polvere, detersivi, neanche agli angoli e lungo il perimetro dei vetri, sia all interno che all esterno. I detersivi impiegati dovranno assicurare una perfetta pulitura senza peraltro corrodere o comunque danneggiare la vernice degli infissi in legno, in ferro o in altri materiali. Il Contraente dovrà pure curare che, a pulitura avvenuta, non restino tracce di polvere, detersivi, acqua, ecc., sui serramenti, contorni, rivestimenti, intonaci, stucchi lucidi, pavimenti interni ed esterni, impianti ed opere in genere. Pertanto, dove e per quanto necessario dovranno essere accuratamente pulite e asciugate le superfici adiacenti. La pulitura dei vani corsa ascensori, in vetro o metallo, sarà eseguita, solo esternamente, secondo le modalità sopra descritte. Prestazione 3 PULIZIA DELLE PLAFONIERE L esecuzione delle prestazioni sarà disposta dal Direttore dell esecuzione del contratto mediante l emissione di specifico ordine di servizio. Per ogni intervento dovrà essere redatta bolla di lavorazione controfirmata in maniera leggibile da almeno due inquilini residenti. Il Contraente dovrà, preventivamente, avvertire l utenza dell inizio delle operazioni di pulizia, mediante cartelli da apporsi, a sua cura e spese, all ingresso delle singole scale, due giorni prima dell inizio delle prestazioni. Rientra negli obblighi del Contraente segnalare tempestivamente al Direttore dell esecuzione del contratto l esistenza di plafoniere rotte. Nell eventualità che durante le prestazioni venissero apportati danni o rotture ai corpi illuminanti, gli stessi dovranno essere opportunamente sostituiti a cura e spese del Contraente. La pulitura delle plafoniere, deve essere eseguita previo smontaggio, spolveratura e lavaggio di tutte le parti mobili, accurata spolveratura con mezzi idonei della base e corpo illuminante, asciugatura e successivo rimontaggio. I luoghi interessati dalla prestazione dovranno essere opportunamente puliti alla fine delle operazioni. Prestazione 4 SERVIZIO DI ROTAZIONE SACCHI A PERDERE PER IMMONDIZIE DOMESTICHE E CONFERIMENTO PER L ASPORTO DEGLI STESSI E DEI CASSONETTI UTILIZZATI PER LA RACCOLTA DIFFERENZIATA ED INDIFFERENZIATA

5 Tutti indistintamente gli esercizi commerciali ed affini sono considerati ciascuno un unità alloggio. Soltanto per quanto riguarda i rifiuti specifici derivanti dall attività di negozi particolari quali, a titolo meramente esemplificativo, fruttivendoli, pescherie, pollerie, ristoranti, trattorie, grandi magazzini con molteplici attività, mense, ecc., il servizio di rotazione sacchi sarà effettuato a cure e spese degli affittuari dei negozi stessi. Il Contraente è tenuto a provvedere alla fornitura dei sacchi a perdere, del tipo richiesto dal Comune, nelle quantità indispensabili a consentire la regolare effettuazione del servizio. I predetti sacchi e tutto il servizio connesso dovranno avere caratteristiche rispondenti alle Prescrizioni Comunali che disciplinano il servizio (norme UNI 7315 tipo P1 e, ove consentito, caratteristiche UNI U). L onere relativo alla fornitura dei sacchi a perdere si intende compreso e compensato nel prezzo contrattuale mensile ad alloggio. Il Contraente è altresì tenuto alla raccolta differenziata di rifiuti solidi urbani ed assimilabili provvedendo alla collocazione ed eventuale sostituzione (in caso di necessità) di appositi contenitori, in accordo con il Direttore dell esecuzione del contratto, conformi alle vigenti disposizioni in materia, nonché al conferimento degli stessi nei punti di raccolta prestabiliti secondo i tempi e con le modalità prefissate. Per tutti gli stabili che usufruiscono di canne di caduta e/o trespoli posti nelle camerette e/o locali immondezzai, nei cortili o altri spazi comuni, l operazione di rotazione deve essere compiuta dal Contraente ogni giorno (festività comprese) al fine di assicurare in ogni momento la presenza sotto carico di un sacco non pieno capace di contenere nuovi gettiti di immondizie. Detta operazione riguarda sia i sacchi posti sotto le canne di caduta sia quelli collocati nei trespoli posti nelle camerette e/o locali immondezzai, nei cortili o in altri spazi comuni. Nel caso di eventuale rottura dei sacchi a perdere, il Contraente dovrà provvedere immediatamente al travaso delle immondizie in altri sacchi. I sacchi a perdere pieni dovranno essere depositati, perfettamente chiusi, possibilmente nelle camerette e/o locali immondezzai e/o comunque in un luogo indicato dal Direttore dell esecuzione del contratto. Ciascun sacco in ogni caso non dovrà eccedere il peso previsto per il suo asporto. Le porte delle camerette e/o locali immondezzai dovranno essere tenute perfettamente chiuse. Inoltre il Contraente dovrà mantenere costantemente puliti e ordinati i locali immondezzai, gli accessi alle camerette immondezzaio e agli spazi adiacenti nonché i passaggi, i luoghi di deposito dei sacchi a perdere e degli eventuali cassoni da qualsiasi dispersione di rifiuti o di tracce di essi anche se l inconveniente fosse causato da terzi. Il Contraente dovrà provvedere settimanalmente al lavaggio completo dei locali suddetti in occasione del conferimento all esterno di tutti i rifiuti e assicurare con periodicità trimestrale la disinfezione delle pareti delle camerette e/o locali immondezzai e le loro adiacenze con disinfettante o calce a seconda delle indicazioni del Direttore dell esecuzione del contratto. In casi particolari, determinati da prolungata giacenza di immondizie sfuse o da prolungato ingombro delle camerette e/o locali immondezzai con immondizie putrescibili, il Direttore dell esecuzione del contratto potrà richiedere una disinfezione supplementare, comunque compresa e compensata nel prezzo contrattuale. Le disinfezioni dovranno essere documentate mediante trasmissione al Direttore dell esecuzione del contratto delle relative bolle di lavorazione. Le canne di caduta dovranno essere mantenute costantemente sgombre a cura del Contraente che dovrà avere, altresì, cura, nelle operazioni di sgombero, di non procurare danni alle stesse od eccessivo disturbo agli inquilini; dovrà immediatamente provvedere, inoltre, alla pulizia dei luoghi dove le operazioni di sgombero vengono compiute. Gli sgomberi dei condotti immondezzai devono essere eseguiti secondo necessità, senza limite di numero, di tempo e condizioni, a constatazione diretta del Contraente o dietro segnalazione del Direttore dell esecuzione del contratto e/o del custode dello stabile. Il Contraente dovrà mantenere pulite e costantemente efficienti le bocchette dei locali immondezzai gazebo utilizzate dagli utenti per il conferimento dei rifiuti domestici.

6 Il Contraente dovrà inoltre rendere e mantenere costantemente efficienti le pilette di scarico delle camerette e/o locali immondezzai con le opportune operazioni di pulizia, onde garantire l immediato deflusso delle acque. Tutte le operazioni sopra indicate nonché la fornitura dei sacchi a perdere devono ritenersi comprese e compensate nel prezzo contrattuale. Prestazione 5 CONFERIMENTO, PER L ASPORTO, DEI SACCHI A PERDERE PER IMMONDIZIE DOMESTICHE E DEI CASSONETTI UTILIZZATI PER LA RACCOLTA DIFFERENZIATA ED INDIFFERENZIATA L operazione di conferimento (con il termine conferimento o resa è da intendersi la medesima prestazione) deve essere fatta, nel rispetto delle disposizioni e regolamenti municipali in materia. Il trasporto dei sacchi pieni al luogo di raccolta, stabilito con il Direttore dell esecuzione del contratto in accordo con le Aziende preposte, anche all esterno della proprietà, dovrà avvenire esclusivamente attraverso carrelli muniti di ruote gommate. Non possono essere motivo di riserva alcuna per il Contraente le variazioni stagionali, casuali o contingenti, dei gettiti delle immondizie domestiche, interruzioni o modifiche nella periodicità dei turni di asporto, da parte delle Aziende preposte, come pure l esecuzione in giorno festivo di tale servizio. Il servizio dovrà essere effettuato con diligenza nel rispetto delle disposizioni delle Autorità Comunali per orari, modalità e per raccolta differenziata. La pulizia dei luoghi di ammassamento e di esposizione per la raccolta è a carico del Contraente. E compreso e compensato nel prezzo anche il riposizionamento dei cassonetti della raccolta differenziata ed indifferenziata dopo la loro vuotatura da parte dell Ente o Azienda preposta allo smaltimento. Qualora, per qualsiasi motivo, dovesse verificarsi il caso che l Azienda preposta non fosse in grado di effettuare il prelievo dei sacchi o lo svuotamento dei cassonetti già depositati nei luoghi di raccolta, sarà obbligo del Contraente provvedere, tempestivamente, senza ulteriore compenso, al loro recupero o riposizionamento nei luoghi di origine o diversamente indicati dal Direttore dell esecuzione del contratto. Prestazione 6 PULIZIA, DISINFEZIONE DEI CASSONETTI ADIBITI ALLA RACCOLTA DIFFERENZIATA ED INDIFFERENZIATA DELLE IMMONDIZIE DOMESTICHE L esecuzione delle prestazioni sarà disposta dal Direttore dell esecuzione del contratto mediante l emissione di specifico ordine di servizio. Per ogni intervento dovrà essere redatta bolla di lavorazione controfirmata o da almeno due inquilini residenti. Il lavaggio dei cassonetti sarà eseguito all interno e all esterno degli stessi tenendo conto della calendarizzazione di svuotamento da parte delle Aziende preposte sul territorio. La pulizia verrà effettuata con idonea attrezzatura tecnica nonché con l uso di prodotti specifici in modo che a lavoro ultimato ogni residuo di sporcizia e cattivo odore sia stato eliminato.

7 Ad avvenuta pulizia si procederà alla disinfezione del cassonetto attraverso l uso di prodotti specifici e disinfettanti. Prestazione 7 INTERVENTI DI DERATTIZZAZIONE, DISINFESTAZIONE, DEBLATTIZZAZIONE E SANIFICAZIONE Il Contraente dovrà essere in possesso delle autorizzazioni alle attività di specie, rilasciate dalla A.S.L. o dal Presidio Multizonale di Igiene e Profilassi (P.M.I.P.) e con l ausilio di personale di provata specializzazione, secondo quanto disposto dal D.M. 274/97 e in possesso di autorizzazione per l acquisto di presidi sanitari appartenenti alla prima e seconda classe rilasciata dalle competenti autorità o di documentazione equivalente, abilitante all uso e manipolazione di antiparassitari. Il Contraente è altresì tenuto a fornire ed esporre, almeno due giorni prima dell inizio dell intervento, un congruo numero di avvisi all inquilinato, almeno uno per scala, oltre che nei locali di custodia, sia per avere più agevole accesso ai locali interessati dall intervento stesso sia per rendere edotti tutti del tipo di intervento da effettuare nonché delle eventuali misure precauzionali da adottare e degli antidoti da utilizzare in caso di necessità. Tutti i prodotti utilizzati devono rientrare tra quelli approvati dal Ministero della Sanità e risultare registrati, presso lo stesso Ministero, quali presidi medico-chirurgici. Ogni intervento per il quale dovrà essere preventivamente informata la A.S.L. competente per territorio dovrà essere effettuato da personale idoneo informato delle tecniche e dei pericoli connessi alle operazioni in programma e dotato di idonei mezzi di protezione. Per ogni intervento dovrà essere redatta bolla di lavorazione controfirmata in maniera leggibile dal personale di custodia Aler o dal Direttore dell esecuzione del contratto o suo delegato o da due inquilini residenti. Qualora, per effetto di interventi di derattizzazione, vengano utilizzate esche, le stesse non devono essere accessibili alle persone e agli animali domestici. Il Direttore dell esecuzione del contratto potrà richiedere al Contraente, ogni volta che lo riterrà opportuno, la documentazione attestante l avvenuta effettuazione dei previsti controlli medici periodici per tutto il personale utilizzato nelle operazioni in questione. Ad avvenuta esecuzione di ogni intervento, inoltre, al Contraente potrà essere richiesta una relazione che evidenzi la tecnica, le modalità di intervento, il tipo di prodotto utilizzato con la specifica del principio attivo della concentrazione nella miscela nonché la quantità distribuita. In detta relazione devono inoltre figurare, oltre agli estremi di segnalazione alla A.S.L., i nominativi degli operatori impiegati nell intervento. Il Contraente deve tener conto nella formulazione dell offerta che sono compresi e compensati nel prezzo contrattuale, oltre a quanto sopra indicato, anche la rimozione e lo smaltimento, secondo la normativa vigente, dei residui degli interventi (esche, ecc.) e delle eventuali carogne, siano conseguenti o meno all intervento effettuato. Gli interventi di derattizzazione, disinfestazione, deblatizzazione e sanificazione devono essere eseguiti con idonea attrezzatura tecnica. Per ogni intervento, sia esso di carattere preventivo o di bonifica, dovrà essere garantita una efficacia di almeno due mesi per le derattizzazioni e deblatizzazioni e di almeno un mese per le disinfestazioni. Qualora si rendesse necessario, ad insindacabile giudizio del Direttore dell esecuzione del contratto, ripetere il trattamento nell arco di tempo di cui sopra, lo stesso dovrà essere rieffettuato a cure e spese del Contraente. profilassi antimurina e derattizzazione Gli interventi di derattizzazione nelle parti comuni (cortili, tombinature, cantine, pattumiere, solai, locali accessori TELECOM, ALER, AEM, ecc.), devono essere effettuati tramite il posizionamento di erogatori di esca protetta del tipo Protects RTU e/o Ristorat e/o Ristosani, fissati a parete, in

8 ottemperanza alle vigenti normative in materia, a seconda dei luoghi e degli accordi con il Direttore dell esecuzione del contratto. Con i trattamenti il Contraente provvederà : alla pulizia degli erogatori d esca esistenti con asportazione e smaltimento delle esche residue e se necessario al loro riposizionamento o rifissaggio; alla sostituzione delle esche con nuove esche disidratate ed in pasta alternando principi attivi nelle diverse pose al fine di escludere possibili fenomeni di assuefazione biologica; alla rimozione di carogne ed al loro smaltimento; al posizionamento di nuovi erogatori di esca ratticida dopo averne segnalato la necessità al Direttore dell esecuzione del contratto ed averne avuto la relativa autorizzazione. Si precisa che il posizionamento degli erogatori d esca dovrà essere segnalato da appositi cartelli. Verrà rimborsato il costo sostenuto dal Contraente, emergente da fattura d acquisto, per la fornitura degli erogatori omologati e dei cartelli indicatori, Il tempo utilizzato per il posizionamento dei predetti erogatori verrà riconosciuto secondo i costi orari da tabella Fise vigente. profilassi di disinfestazione e deblattizzazione Il Contraente dovrà effettuare trattamenti contro pulci, zecche, blatte, ecc. tramite irrorazione atomizzata di soluzioni insetticide conformi alle normative vigenti in materia, ad attività snidante, abbattente e ad azione residuale da effettuarsi in zone a rischio di annidamento e di passaggio degli infestanti e parti comuni in genere (rete idrofognaria, perimetro interno cavedi e intercapedini, corridoi cantine, solai, pattumiere, canne di caduta, locali accessori, ecc.). servizio di disinfestazione preventiva, ordinaria e di emergenza contro la proliferazione dei ditteri culicidi (zanzare) I trattamenti dovranno essere effettuati con materiali,mezzi e attrezzature finalizzati alla realizzazione di interventi sia ciclici che di emergenza differenziati per la lotta larvicida ed adulticida (sia svernanti che estivanti) e dovranno essere eseguiti con l utilizzo delle tecnologie più avanzate nel rispetto della legislazione vigente al fine di ottimizzare la quantità di principio attivo distribuito. I prodotti utilizzati per la disinfestazione potranno essere snidanti/abbattenti o abbattenti/residuali a bassa tossicità e scelti in base agli ambienti da trattare. I trattamenti di disinfestazione (mediante irrorazione-nebulizzazione di insetticidi e applicazione diretta delle compresse) dovranno essere effettuati senza arrecare disturbi e molestie agli utenti e assumere tutte le precauzioni necessarie onde evitare contaminazioni specie nelle aree a verde, sedi di campi da gioco ed in prossimità di scuole-asili ecc. I luoghi e le aree da trattare sono aiuole, giardini, campi giochi, alberi, siepi, caditoie, tombini, pozzetti, pompe di sollevamento, manufatti fognari, locali immondezzai, corridoi scantinati, canne di caduta, locali accessori, ecc. servizio di sanificazione Sono attività di sanificazione quelle che riguardano il complesso di procedimenti e operazioni atti a rendere sani determinati ambienti mediante l attività di pulizia e/o di disinfezione e/o di disinfestazione ovvero mediante il controllo e il miglioramento delle condizioni del microclima per quanto riguarda la temperatura, l umidità e la ventilazione ovvero per quanto riguarda l illuminazione e il rumore. Prestazione 7 INTERVENTI DI SGOMBERO DI MASSERIZIE, RELIQUARI VARI, SUPPELLETTILI, DETRITI DI QUALSIASI NATURA, ECC. RIMOZIONE ED ASPORTO GUANO VOLATILI

9 L esecuzione delle prestazioni è disposta dal Direttore dell esecuzione del contratto mediante l emissione di specifico ordine di servizio. Il servizio comprende l acquisizione del formulario di cui al D.M. n. 145/98 ed i conseguenti obblighi di registrazione carico e scarico previsti dalla normativa. Lo smaltimento dei materiali asportati avverrà anche previa raccolta differenziata con destinazione finalizzata al riciclaggio o alla distruzione. L impianto di smaltimento o riciclaggio scelto dovrà avere tutte le autorizzazioni previste dalle normative vigenti. Gli interventi dovranno iniziare il giorno stabilito secondo la programmazione concordata ed essere portati a termine con continuità sino al loro completamento. E compreso lo sgombero da seminterrati, soffitte fruibili e non, cortili, alloggi sfitti, depositi ALER, mediante trasporto al piano cortile, carico su idoneo automezzo e conferimento ai punti di raccolta dell Ente Contraente o società di smaltimento e/o riciclaggio prescelte. Se richiesto il materiale dovrà essere conferito in discarica selezionato nelle seguenti tre categorie principali o comunque secondo le esigenze del Comune e/o Enti competenti: voluminosi: sono compresi mobilio, elettrodomestici, materassi, reti, ecc; assimilabili urbani: sono considerati tali tutti i misti che si possono insaccare; speciali: sono considerati tali batterie e gomme d auto, medicinali, bombole di gas, frigoriferi, ecc. La rimozione del guano dei volatili dai sottotetti verrà compensata a mq. mentre dai pavimenti e parapetti di balcone, pensiline ecc. verrà compensata a ml., gli oneri di discarica e l eventuale uso di scala aerea concordato con il Direttore dell esecuzione del contratto, verranno rimborsati separatamente dietro presentazione di idonea documentazione. Il Contraente dovrà provvedere alla perfetta pulizia di tutti i luoghi e locali dai quali sono stati asportati i materiali. E fatto divieto assoluto di lasciare incustoditi i materiali depositati nei cortili, in attesa di carico o durante le ore notturne, salvo specifica autorizzazione del Direttore dell esecuzione del contratto. E vietato l uso degli ascensori, mentre è consentito l uso del montacarichi per il trasporto al piano dei voluminosi. Nel prezzo sono inoltre compresi i materiali d uso (sacchi, scope, ecc.) necessari per la perfetta pulizia e disinfezione dei luoghi dai quali sono stati asportati i materiali abbandonati, nonché, se ordinato, il transito e la sosta presso la pesa pubblica.

Prospetto di calcolo della spesa Elenco prezzi

Prospetto di calcolo della spesa Elenco prezzi telefono 02-7392.1 telefax 02-7180.37 www.aler.mi.it e-mail @aler.mi.it AZIENDA LOMBARDA EDILIZIA RESIDENZIALE V.le Romagna 26 20133 MILANO PROGETTO DEL SERVIZIO ACCORDO QUADRO PER LO SVOLGIMENTO DEL SERVIZIO

Dettagli

ALLEGATO B5 LOTTO 5 - MQ. 11.688 CIRCA

ALLEGATO B5 LOTTO 5 - MQ. 11.688 CIRCA ALLEGATO B5 LOTTO 5 - MQ. 11.688 CIRCA ITER DIREZIONE VIA REVELLO 18 CENTRO PER L IMMAGINE E IL CINEMA D ANIMAZIONE 1 PIANO VIA MILLELIRE, 40 LUDOTECA ALIOSSI VIA MILLELIRE, 40 CENTRO PER LA CULTURA LUDICA

Dettagli

Pulizia, Sanificazione ambientale, Derattizzazione e Disinfestazione

Pulizia, Sanificazione ambientale, Derattizzazione e Disinfestazione Allegato 4 Pulizia, Sanificazione ambientale, Derattizzazione e Disinfestazione La metodologia utilizzata dovrà garantire la pulizia e la disinfezione degli ambienti utilizzando attrezzi e materiali per

Dettagli

DIST Università degli Studi di Genova Dipartimento di Informatica, Sistemistica e Telematica

DIST Università degli Studi di Genova Dipartimento di Informatica, Sistemistica e Telematica DIST Università degli Studi di Genova Dipartimento di Informatica, Sistemistica e Telematica CAPITOLATO TECNICO PER IL SERVIZIO DI PULIZIA nei Locali siti in Viale Causa 13 e Via Opera Pia 13 16145 GENOVA

Dettagli

SEDE MUNICIPALE PIAZZA UMBERTO I (Servizio a canone)

SEDE MUNICIPALE PIAZZA UMBERTO I (Servizio a canone) SEDE MUNICIPALE PIAZZA UMBERTO I (Servizio a canone) N. ORARIO D UFFICIO LUNEDÌ, MERCOLEDI, VENERDI 8:00 14:00 MARTEDI: 8:00 13:00 14:00 18:30 GIOVEDÌ: 8.00-13.00; 14.00-17.30 SABATO: 8.00-13.00 SUPERFICI

Dettagli

VIA LEONCAVALLO 17 CIRCOSCRIZIONE VI SERVIZI SOCIALI - ANAGRAFE. MODALITA E FREQUENZA DEGLI INTERVENTI (da Lunedì a venerdì)

VIA LEONCAVALLO 17 CIRCOSCRIZIONE VI SERVIZI SOCIALI - ANAGRAFE. MODALITA E FREQUENZA DEGLI INTERVENTI (da Lunedì a venerdì) LOTTO VI ALLEGATO A VIA LEONCAVALLO 17 CIRCOSCRIZIONE VI SERVIZI SOCIALI - ANAGRAFE MODALITA E FREQUENZA DEGLI INTERVENTI (da Lunedì a venerdì) LOCALI SEDE DEI SERVIZI SOCIALI - TERZO PIANO 2 PASSAGGI

Dettagli

CAPITOLATO DI APPALTO PER IL SERVIZIO DI PULIZIA DEGLI UFFICI DI ROMA ENTRATE SPA E FORNITURA DEL MATERIALE PER I RELATIVI SERVIZI IGIENICI

CAPITOLATO DI APPALTO PER IL SERVIZIO DI PULIZIA DEGLI UFFICI DI ROMA ENTRATE SPA E FORNITURA DEL MATERIALE PER I RELATIVI SERVIZI IGIENICI CAPITOLATO DI APPALTO PER IL SERVIZIO DI PULIZIA DEGLI UFFICI DI ROMA ENTRATE SPA E FORNITURA DEL MATERIALE PER I RELATIVI SERVIZI IGIENICI Art. 1 Oggetto del capitolato Il presente appalto prevede: la

Dettagli

ANALISI PREZZO N A1 A) PULIZIA GIORNALIERA

ANALISI PREZZO N A1 A) PULIZIA GIORNALIERA A) PULIZIA GIORNALIERA ANALISI PREZZO N A1 - Spazzatura dei pavimenti di tutti gli ambienti, comprese le scale, i servizi igienici con esclusione dei pavimenti dei locali cantinati e archivi. Costo mano

Dettagli

DISCIPLINARE TECNICO SERVIZIO: SERVIZIO INTEGRATO DI PULIZIA, GIARDINAGGIO, IGIENE AMBIENTALE

DISCIPLINARE TECNICO SERVIZIO: SERVIZIO INTEGRATO DI PULIZIA, GIARDINAGGIO, IGIENE AMBIENTALE DISCIPLINARE TECNICO SERVIZIO: SERVIZIO INTEGRATO DI PULIZIA, GIARDINAGGIO, IGIENE AMBIENTALE (DISINFEZIONE, DISINFESTAZIONE, DERATTIZZAZIONE E LOTTA ALLA PROCESSIONARIA) DELLE AREE DI PERTINENZA DEI FABBRICATI

Dettagli

ALLEGATO 1A DESCRIZIONI DELLE PRESTAZIONI

ALLEGATO 1A DESCRIZIONI DELLE PRESTAZIONI ALLEGATO 1A DESCRIZIONI DELLE PRESTAZIONI A1 - UFFICI SALE RIUNIONI AULE INFORMATIZZATE ARCHIVI CORRENTI DI PIANO BIBLIOTECHE UFFICIO CASSA SALA MEDICA* UFFICIO INFORMAZIONE E PASSI BOX VIGILANZA - SPOGLIATOI

Dettagli

Comune di Amalfi Relazione tecnica servizio di pulizia immobili comunali U F F I C I O I G I E N E E S A N I T À

Comune di Amalfi Relazione tecnica servizio di pulizia immobili comunali U F F I C I O I G I E N E E S A N I T À Comune di Amalfi Relazione tecnica servizio di pulizia immobili comunali C O M U N E di AMALFI U F F I C I O I G I E N E E S A N I T À R E L A Z I O N E T E C N I C A P E R I L S E R V I Z I O D I P U

Dettagli

ALLEGATO B DESCRIZIONE DEI SERVIZI PER LA GESTIONE DELLA RESIDENZA

ALLEGATO B DESCRIZIONE DEI SERVIZI PER LA GESTIONE DELLA RESIDENZA ALLEGATO B DESCRIZIONE DEI SERVIZI PER LA GESTIONE DELLA RESIDENZA Oggetto Il presente Allegato è strettamente connesso e strumentale all appalto per la fruizione di strutture immobiliari da adibire a

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE PER LA

REGOLAMENTO COMUNALE PER LA ALLEGATO A alla Delibera del Consiglio Comunale n. 37 del 28/12/2015 COMUNE DI SCORRANO. (Provincia di Lecce) REGOLAMENTO COMUNALE PER LA RACCOLTA DIFFERENZIATA INDICE Art. 1 Oggetto Art. 2 Eguaglianza

Dettagli

ISTITUTO NAZIONALE PREVIDENZA SOCIALE

ISTITUTO NAZIONALE PREVIDENZA SOCIALE Istituto Nazionale Previdenza Sociale ISTITUTO NAZIONALE PREVIDENZA SOCIALE Allegato 2-bis al Disciplinare di Gara ALLEGATO AL CAPITOLATO TECNICO SERVIZIO DI PULIZIA DA SVOLGERE PRESSO LA CASA ALBERGO

Dettagli

La pulizia dei suddetti locali effettuata in occasione di cerimonie o celebrazioni in giorni feriali è ricompresa nella pulizia giornaliera.

La pulizia dei suddetti locali effettuata in occasione di cerimonie o celebrazioni in giorni feriali è ricompresa nella pulizia giornaliera. - (allegato varie strutture comunali) SCHEDA TECNICA PER LO SVOLGIMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIE PER VARIE STRUTTURE COMUNALI (Palazzo Nuovo III Palazzi Locali Vigili Urbani Campo Scuola /Stadio) CONDIZIONI

Dettagli

ALLEGATO 1 - SPECIFICHE TECNICHE

ALLEGATO 1 - SPECIFICHE TECNICHE TABELLA 1 - SPECIFICHE TECNICHE DEI SERVIZI DI PULIZIA PRESSO LE SEDI ATAP DEPOSITI DI ALICE CASTELLO - PRAY BIELLESE E VERCELLI: Uffici - disimpegni - corridoi - mense - spogliatoi - magazzini - servizi

Dettagli

ISTITUTO NAZIONALE PREVIDENZA SOCIALE Direzione Centrale Risorse Strumentali CENTRALE ACQUISTI

ISTITUTO NAZIONALE PREVIDENZA SOCIALE Direzione Centrale Risorse Strumentali CENTRALE ACQUISTI Istituto Nazionale Previdenza Sociale ISTITUTO NAZIONALE PREVIDENZA SOCIALE Direzione Centrale Risorse Strumentali CENTRALE ACQUISTI Allegato 2-bis al Disciplinare di Gara ALLEGATO AL CAPITOLATO TECNICO

Dettagli

ELENCO PREZZI PER IL SERVIZIO DI PULIZIA STRAORDINARIA

ELENCO PREZZI PER IL SERVIZIO DI PULIZIA STRAORDINARIA ELENCO PREZZI PER IL SERVIZIO DI PULIZIA STRAORDINARIA 1 Codice articolo Descrizione Unità di Prezzo Unitario misura A.01 Servizio di pulizia straordinaria per interventi che si rendono necessari per ricondurre

Dettagli

Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali

Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali C.d.G. 591 GARA EUROPEA A PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA DELLE SEDI DEL MINISTERO DEL LAVORO E DELLE POLITICHE SOCIALI Via Flavia n. 6 - Via Fornovo n. 8 - Via C. De Lollis

Dettagli

Pulizia e Sanificazione Ambienti

Pulizia e Sanificazione Ambienti P-E03 Rev. 2 Pag. 1 di 8 SCOPO E APPLICABILITA DEL DOCUMENTO Il presente documento descrive le modalità con le quali viene erogato il servizio di pulizia e sanificazione degli ambienti presso Fondazione

Dettagli

COMUNE DI LECCO. Settore finanziario, società partecipate gare e contratti Servizio economato e provveditorato

COMUNE DI LECCO. Settore finanziario, società partecipate gare e contratti Servizio economato e provveditorato COUNE DI LECCO ettore finanziario, società partecipate gare e contratti ervizio economato e provveditorato ALLEATO C CHEDE DI PULIZIA ED IIENE ABIENTALE LEENDA. = Tutti i giorni (da lunedì a venerdì più

Dettagli

Capitolato Tecnico per il servizio di pulizie di immobili comunali

Capitolato Tecnico per il servizio di pulizie di immobili comunali COMUNE di BUCCINASCO Provincia di Milano Capitolato Tecnico per il servizio di pulizie di immobili comunali Periodo 01.01.2008/31.12.2011 SOMMARIO Art. 1 - RACCOLTA DIFFERENZIATA DEI RIFIUTI E SMALTIMENTO

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO AFFIDAMENTO SERVIZIO DI PULIZIA PER I LOCALI DELLA SEDE ART. 1 OGGETTO DELL APPALTO

CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO AFFIDAMENTO SERVIZIO DI PULIZIA PER I LOCALI DELLA SEDE ART. 1 OGGETTO DELL APPALTO AZIENDA TERRITORIALE PER L EDILIZIA RESIDENZIALE PUBBLICA DEL COMPRENSORIO DI CIVITAVECCHIA CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO AFFIDAMENTO SERVIZIO DI PULIZIA PER I LOCALI DELLA SEDE ART. 1 OGGETTO DELL APPALTO

Dettagli

ALLEGATO 1 CAPITOLATO TECNICO

ALLEGATO 1 CAPITOLATO TECNICO ALLEGATO 1 CAPITOLATO TECNICO Pulitura, lavatura e disinfezione dei servizi igienici, dei lavabi, delle pareti, dei pavimenti, dei gabinetti di decenza e di ogni altro sanitario avendo cura che i condotti

Dettagli

SPECIFICHE TECNICHE DI SVOLGIMENTO DEI SERVIZI DESCRIZIONE DELLE OPERAZIONI E CADENZE DEGLI INTERVENTI

SPECIFICHE TECNICHE DI SVOLGIMENTO DEI SERVIZI DESCRIZIONE DELLE OPERAZIONI E CADENZE DEGLI INTERVENTI SPECIFICHE TECNICHE DI SVOLGIMENTO DEI SERVIZI DESCRIZIONE DELLE OPERAZIONI E CADENZE DEGLI INTERVENTI Tutte le operazioni comprese nei servizi oggetto di appalto dovranno essere effettuate con le frequenze

Dettagli

ALLEGATO N 2 Procedure di igienizzazione

ALLEGATO N 2 Procedure di igienizzazione REGIONE CALABRIA Azienda Ospedaliera Bianchi Melacrino Morelli ALLEGATO N 2 Procedure di igienizzazione Servizio pulizie - ALLEGATO N 2 Pagina 1 di 6 PULIZIA GIORNALIERA AREE AD ALTO RISCHIO 1 Servizi

Dettagli

COMUNE DI DOLO Provincia di Venezia Settore II Finanziario - Servizio Patrimonio CAPITOLATO TECNICO CAPITOLATO TECNICO

COMUNE DI DOLO Provincia di Venezia Settore II Finanziario - Servizio Patrimonio CAPITOLATO TECNICO CAPITOLATO TECNICO GARA EUROPEA A PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA DEI LOCALI DI PROPRIETA COMUNALE Codice CIG: 34069808D4 Pagina 1 di 16 SOMMARIO PREMESSE Art. 1 OGGETTO DELLA PROCEDURA Art. 2

Dettagli

(ESEMPIO DI DATI E INFORMAZIONI UTILI ALLA DEFINIZIONE DELL OGGETTO DELL APPALTO DELLE PULIZIE DI IMMOBILI A PREVALENTE USO UFFICI)

(ESEMPIO DI DATI E INFORMAZIONI UTILI ALLA DEFINIZIONE DELL OGGETTO DELL APPALTO DELLE PULIZIE DI IMMOBILI A PREVALENTE USO UFFICI) (ESEMPIO DI DATI E INFORMAZIONI UTILI ALLA DEFINIZIONE DELL OGGETTO DELL APPALTO DELLE PULIZIE DI IMMOBILI A PREVALENTE USO UFFICI) Tabella A - Quantificazione aree su cui effettuare il servizio Tipologia

Dettagli

R.S.A. per anziani L. ACCORSI

R.S.A. per anziani L. ACCORSI 1 ALLEGATO 3 R.S.A. per anziani L. ACCORSI STABILE via Colombes MQ. calpestabili MQ. superf. vetrate seminterrato 1000 piano terra 1060 primo piano 1060 secondo piano 950 3 piano non utilizzato quarto

Dettagli

GARA D APPALTO CON PROCEDURA APERTA CAPITOLATO TECNICO PER I SERVIZI DI PULIZIA FORESTERIA, CAMERE E PORTIERATO

GARA D APPALTO CON PROCEDURA APERTA CAPITOLATO TECNICO PER I SERVIZI DI PULIZIA FORESTERIA, CAMERE E PORTIERATO GARA D APPALTO CON PROCEDURA APERTA CAPITOLATO TECNICO PER I SERVIZI DI PULIZIA FORESTERIA, CAMERE E PORTIERATO CIG 4230168D0D Capitolato servizi foresteria Pagina 1 di 8 Timbro e firma del partecipante

Dettagli

MODALITA DI PULIZIA E SANIFICAZIONE DEGLI AMBIENTI E DEGLI ARREDI SCOLASTICI

MODALITA DI PULIZIA E SANIFICAZIONE DEGLI AMBIENTI E DEGLI ARREDI SCOLASTICI Data 30-11-2009 Rev. N. 01 Pagina 1 di 5 MODALITA DI PULIZIA E SANIFICAZIONE DEGLI AMBIENTI E DEGLI ARREDI SCOLASTICI Ddl RSPP RLS INDICE ISTITUTO MAGISTRALE STATALE LEONARDO DA VINCI Data 30-11-2009 Rev.

Dettagli

Pulizie Locali Punto di Prelievo REDAZIONE, VERIFICA, APPROVAZIONE, AUTORIZZAZIONE, EMISSIONE STATO DELLE REVISIONI

Pulizie Locali Punto di Prelievo REDAZIONE, VERIFICA, APPROVAZIONE, AUTORIZZAZIONE, EMISSIONE STATO DELLE REVISIONI REDAZIONE, VERIFICA, APPROVAZIONE, AUTORIZZAZIONE, EMISSIONE Redazione Verifica Approvazione Autorizzazione Emissione Rosselli Federico Responsabile Qualità UdR Rosselli Federico Responsabile Qualità UdR

Dettagli

ACCADEMIA DI BELLE ARTI DI BRERA MANSIONARIO

ACCADEMIA DI BELLE ARTI DI BRERA MANSIONARIO annuali trimestrali giornalieri MANSIONARIO GARA D APPALTO RELATIVA AD UN CONTRATTO ANNUALE PER IL SERVIZIO DI PULIZIA PRESSO LE SEDI DELL CIG n. 707405BC. Le sedi indicate saranno oggetto delle attività

Dettagli

Schede di intervento pulizie

Schede di intervento pulizie CAPITOLATO SPECIALE D'APPALTO per l esecuzione del servizio di pulizie civili, facchinaggio, disinfestazione e derattizzazione presso il Gruppo IREN Lotto 2 - ALLEGATO 2 Schede di intervento pulizie Torino,

Dettagli

DATI E INFORMAZIONI UTILI ALLA DEFINIZIONE DELL OGGETTO DELL APPALTO

DATI E INFORMAZIONI UTILI ALLA DEFINIZIONE DELL OGGETTO DELL APPALTO ALLEATO 2 lotto 1 Modugno (BA) DATI E INFORMAZIONI UTILI ALLA DEFINIZIONE DELL OETTO DELL APPALTO Tabella A - Quantificazione aree su cui effettuare il servizio PIANO TERRA Tipologia di aree Descrizione

Dettagli

ANNESSO 1.B (APPLICABILI PER GLI EDR INSERITI NEL LOTTO 19)

ANNESSO 1.B (APPLICABILI PER GLI EDR INSERITI NEL LOTTO 19) ANNESSO 1.B SCHEDE CONTENENTI, PER CIASCUNA TIPOLGIA DI LOCALI, LE PRESTAZIONI CHE DEVONO ESSERE SVOLTE, LE RELATIVE PERIODICITA ED I GIORNI IN CUI I SERVIZI DEVONO ESSERE SVOLTI. (APPLICABILI PER GLI

Dettagli

1. Oggetto dell affidamento

1. Oggetto dell affidamento CAPITOLATO TECNICO PROCEDURA RISTRETTA PER L ACQUISIZIONE IN ECONOMIA DEI SERVIZI DI PULIZIA DEGLI IMMOBILI UTILIZZATI DA TURIMO TORINO E PROVINCIA: LOTTO 2 1. Oggetto dell affidamento Il presente Capitolato

Dettagli

CAV S.p.A. Concessioni Autostradali Venete

CAV S.p.A. Concessioni Autostradali Venete CAV S.p.A. Sede Legale: Dorsoduro 3901-30123 Venezia Uffici Amministrativi: Santa Croce 729-30135 Venezia - Tel. 0415242314- Fax. 0415242531 R.I./C.F./P.IVA 03829590276 Iscr. R.E.A. VE 0341881 Cap. Sociale

Dettagli

Allegato 3 - ELENCO PRESTAZIONI DI PULIZIA E RELATIVE FREQUENZE DI INTERVENTO

Allegato 3 - ELENCO PRESTAZIONI DI PULIZIA E RELATIVE FREQUENZE DI INTERVENTO Allegato 3 - ELENCO PRESTAZIONI DI PULIZIA E RELATIVE FREQUENZE DI INTERVENTO LEGENDA: il numero indicato prima della indica la frequenza nel periodo considerato; la colonna gg/sett. indica i giorni lavorativi

Dettagli

INTERVENTO DI TIPO 1 (PER COMPLESSIVI METRI QUADRI 5.730 CIRCA)

INTERVENTO DI TIPO 1 (PER COMPLESSIVI METRI QUADRI 5.730 CIRCA) ALLEGATO E1 INTERVENTO DI TIPO 1 (PER COMPLESSIVI METRI QUADRI 5.730 CIRCA) PRESTAZIONI DA EFFETTUARSI CON CADENZA GIORNALIERA: - pulizia/lavaggio di pavimenti, scale e vani elevatori (con esclusione delle

Dettagli

RELAZIONE TECNICA SERVIZIO DI RACCOLTA. Il Tecnico Ing. Pierangelo Sanfilippo

RELAZIONE TECNICA SERVIZIO DI RACCOLTA. Il Tecnico Ing. Pierangelo Sanfilippo RELAZIONE TECNICA SERVIZIO DI RACCOLTA Il Tecnico Ing. Pierangelo Sanfilippo 1 Servizi in appalto I servizi oggetto dell appalto consistono nell espletamento, da parte dell appaltatore, secondo le modalità

Dettagli

ART. 1 - MACCHINARI, ATTREZZATURE E MATERIALI DI CONSUMO

ART. 1 - MACCHINARI, ATTREZZATURE E MATERIALI DI CONSUMO SPECIFICHE TECNICHE E LAVORAZIONI PREVISTE PER L ESECUZIONE DELSERVIZIO DI PULIZIA E DISINFEZIONE DEGLI EDIFICI DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MILANO SITI NEL NUOVO COMPRENSORIO DI COMPETENZA DELLA STU

Dettagli

Appalto del servizio di pulizia delle parti comuni dei complessi immobiliari di proprietà della Fondazione ENPAM siti in Milano e Provincia

Appalto del servizio di pulizia delle parti comuni dei complessi immobiliari di proprietà della Fondazione ENPAM siti in Milano e Provincia Complesso n.01: Milano - Via Viviani 8 PRESTAZIONI BISETTIMANALI spazzatura: androne di ingresso; scale e pianerottoli, sbarchi ascensore, corridoi di piano, marciapiedi prospiciente il complesso; lavaggio:

Dettagli

UFFICIO TECNICO COMUNALE

UFFICIO TECNICO COMUNALE UFFICIO TECNICO COMUNALE COMUNE DI TRIGGIANO P.IVA: 00865250724 - Tel. 0804628.206 - Fax: 0804628.203 e-mail: llpp@comune.triggiano.bari.it SERVIZIO DI PULIZIA IMMOBILI COMUNALI, CUSTODIA E MANUTENZIONE

Dettagli

Carta dei servizi. Raccolta e smaltimento dei rifiuti e igiene urbana. Comune di Pradalunga. Comune di Ranica. Comune di Nembro

Carta dei servizi. Raccolta e smaltimento dei rifiuti e igiene urbana. Comune di Pradalunga. Comune di Ranica. Comune di Nembro Carta dei servizi Raccolta e smaltimento dei rifiuti e igiene urbana Comune di Nembro Comune di Ranica Comune di Pradalunga Comune di Alzano Lombardo che cos è la carta dei servizi La Carta dei Servizi

Dettagli

ALLEGATO J1) Frequenze A B C D E F G giorn sett. mens. bim. sem. ann. 2. Ambienti destinazioni Ambienti destinazioni Interventi previsti

ALLEGATO J1) Frequenze A B C D E F G giorn sett. mens. bim. sem. ann. 2. Ambienti destinazioni Ambienti destinazioni Interventi previsti ALLEGATO J) Ambienti destinazioni Ambienti destinazioni Interventi previsti Pavimenti piastrelle, linoleum, di tutti gli ambienti materiale versato sul pavimento. Lavaggio manuale con prodotti detergenti

Dettagli

ALLEGATO A "ELENCO LAVORI RICHIESTI" a) SEDE MUNICIPALE DI PALAZZO LOCATELLI (Piazza XXIV Maggio

ALLEGATO A ELENCO LAVORI RICHIESTI a) SEDE MUNICIPALE DI PALAZZO LOCATELLI (Piazza XXIV Maggio ALLEGATO A "ELENCO LAVORI RICHIESTI" a) SEDE MUNICIPALE DI PALAZZO LOCATELLI (Piazza XXIV Maggio 22) e BIBLIOTECA COMUNALE (Via Matteotti 75 77):----------- I lavori oggetto del servizio dovranno essere

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE PER IL SERVIZIO DI DERATTIZZAZIONE DISINFESTAZIONE E DISINFEZIONE DEL MAAS MERCATI AGRO ALIMENTARI ALL INGROSSO

CAPITOLATO SPECIALE PER IL SERVIZIO DI DERATTIZZAZIONE DISINFESTAZIONE E DISINFEZIONE DEL MAAS MERCATI AGRO ALIMENTARI ALL INGROSSO CAPITOLATO SPECIALE PER IL SERVIZIO DI DERATTIZZAZIONE DISINFESTAZIONE E DISINFEZIONE DEL MAAS MERCATI AGRO ALIMENTARI ALL INGROSSO ART. 1 OGGETTO DELL APPALTO L appalto ha per oggetto il servizio di derattizzazione,

Dettagli

Progetto dell appalto - art. 279 D.P.R. 207/2010

Progetto dell appalto - art. 279 D.P.R. 207/2010 Procedura aperta per l'affidamento del servizio di Pulizia del Museo Nazionale dell Automobile Avv. Giovanni Agnelli, Corso Unità d Italia 40, 10126 Torino Entità complessiva dell appalto 390.000,00 oltre

Dettagli

SERVIZIO DI IGIENE URBANA NELLA CITTA DI BRA (RACCOLTA RIFIUTI E NETTEZZA URBANA) ALLEGATO 1 Modalità di espletamento dei servizi e Prezziario

SERVIZIO DI IGIENE URBANA NELLA CITTA DI BRA (RACCOLTA RIFIUTI E NETTEZZA URBANA) ALLEGATO 1 Modalità di espletamento dei servizi e Prezziario SERVIZIO DI IGIENE URBANA NELLA CITTA DI BRA (RACCOLTA RIFIUTI E NETTEZZA URBANA) ALLEGATO 1 Modalità di espletamento dei servizi e Prezziario SPECIFICA TECNICA SERVIZIO S1: Raccolta domiciliare e trasporto

Dettagli

La Carta dei Servizi è un documento

La Carta dei Servizi è un documento I PRINCIPI FONDAMENTALI Nell erogazione propri servizi AMA rispetta i seguenti principi conformi alla direttiva Ciampi del 27 gennaio 994: EGUAGLIANZA E IMPARZIALITÀ Garantire la parità di trattamento

Dettagli

ALLEGATO 1/A AL CAPITOLATO SPECIALE D'APPALTO ANNO 2007 SERVIZI DI PULIZIA ORDINARIA PRESSO LE SEDI DELL ACCADEMIA DI BRERA

ALLEGATO 1/A AL CAPITOLATO SPECIALE D'APPALTO ANNO 2007 SERVIZI DI PULIZIA ORDINARIA PRESSO LE SEDI DELL ACCADEMIA DI BRERA ALLEGATO 1/A AL CAPTOLATO SPECALE D'APPALTO ANNO 2007 SERVZ D PULZA ORDNARA PRESSO LE SED SPAZ AMMNSTRATV 1 Asportazione delle ragnatele. NTERVENT QUOTDAN 2 3 4 5 aperte). Particolare attenzione deve essere

Dettagli

ASSEGNAZIONE INCARICO PER LA GESTIONE DELL'ATTIVITA' DI PULIZIA DEI LOCALI DELLA SCUOLA ALBERGHIERA CITTA' DI LAVAGNA

ASSEGNAZIONE INCARICO PER LA GESTIONE DELL'ATTIVITA' DI PULIZIA DEI LOCALI DELLA SCUOLA ALBERGHIERA CITTA' DI LAVAGNA ASSEGNAZIONE INCARICO PER LA GESTIONE DELL'ATTIVITA' DI PULIZIA DEI LOCALI DELLA SCUOLA ALBERGHIERA CITTA' DI LAVAGNA Lavagna Sviluppo s.c.r.l. intende assegnare incarico, concludendo apposito contratto,

Dettagli

SERVIZIO AMBIENTALE INTEGRATO DEI COMPLESSI IMMOBILIARI DELLE GRANDI STAZIONI CAPITOLATO TECNICO LOTTO 1

SERVIZIO AMBIENTALE INTEGRATO DEI COMPLESSI IMMOBILIARI DELLE GRANDI STAZIONI CAPITOLATO TECNICO LOTTO 1 SERVIZIO AMBIENTALE INTEGRATO DEI COMPLESSI IMMOBILIARI DELLE GRANDI STAZIONI CAPITOLATO TECNICO LOTTO 1 1 INDICE PREMESSA GENERALE 6 A) SERVIZIO DI PULIZIA. 7 A) 1 DEFINIZIONE DI AREA E AMBITO OMOGENEO

Dettagli

CAPITOLATO RELATIVO ALL APPALTO PER IL SERVIZIO DI PULIZIA DEGLI IMMOBILI DI PROPRIETA DEL COMUNE DI CALLIANO

CAPITOLATO RELATIVO ALL APPALTO PER IL SERVIZIO DI PULIZIA DEGLI IMMOBILI DI PROPRIETA DEL COMUNE DI CALLIANO Comune di Calliano Provincia Autonoma di Trento Ufficio Tecnico CAPITOLATO RELATIVO ALL APPALTO PER IL SERVIZIO DI PULIZIA DEGLI IMMOBILI DI PROPRIETA DEL COMUNE DI CALLIANO ART. 1 - OGGETTO E PREZZO DELL

Dettagli

liceo B. Russell VIA IV NOVEMBRE 35, 38023 CLES (TRENTO) REGOLAMENTO IN MERITO AD OPERAZIONI DI PULIZIA E DI MANUTENZIONE DEGLI AMBIENTI SCOLASTICI

liceo B. Russell VIA IV NOVEMBRE 35, 38023 CLES (TRENTO) REGOLAMENTO IN MERITO AD OPERAZIONI DI PULIZIA E DI MANUTENZIONE DEGLI AMBIENTI SCOLASTICI liceo B. Russell VIA IV NOVEMBRE 35, 38023 CLES (TRENTO) Prot. 1165/C5 Cles, 20/02/2012 Al personale Ata Collaboratori scolastici Al Fas Al RLS Pubblicato sito www.liceorussell.eu/ Area riservata docenti/sicurezza

Dettagli

UNIVERSITA PER STRANIERI DI SIENA

UNIVERSITA PER STRANIERI DI SIENA UNIVERSITA PER STRANIERI DI SIENA Selezione pubblica per l affidamento della gestione dei Servizi globali della Foresteria Villa Il Pino Via E. Berlinguer, 1 Siena per il periodo 1 marzo 30 settembre 2009

Dettagli

ARTICOLO 1 ARTICOLO 2. 1 UFFICI DIREZIONE Pavimenti mq. 436,5 Servizi igienici mq. 48 Superfici vetrate mq. 164

ARTICOLO 1 ARTICOLO 2. 1 UFFICI DIREZIONE Pavimenti mq. 436,5 Servizi igienici mq. 48 Superfici vetrate mq. 164 DISCIPLINARE TECNICO PER L ESECUZIONE DEL SERVIZIO DI PULIZIA DEI LOCALI, STRADE E CORTILI DELLO STABILIMENTO MILITARE DEL MUNIZIONAMENTO TERRESTRE, BAIANO DI SPOLETO. ARTICOLO 1 Il servizio sarà atto

Dettagli

ALLEGATO A REGIONE LOMBARDIA. REGOLAMENTO D USO DEGLI ALLOGGI Di Edilizia Residenziale Pubblica

ALLEGATO A REGIONE LOMBARDIA. REGOLAMENTO D USO DEGLI ALLOGGI Di Edilizia Residenziale Pubblica ALLEGATO A REGIONE LOMBARDIA REGOLAMENTO D USO DEGLI ALLOGGI Di Edilizia Residenziale Pubblica 1 2 REGOLAMENTO DI USO DEGLI ALLOGGI DI EDILIZIA RESIDENZIALE PUBBLICA DELL AZIENDA LOMBARDA PER L EDILIZIA

Dettagli

PULIZIE ORDINARIE PULIZIE PERIODICHE

PULIZIE ORDINARIE PULIZIE PERIODICHE Allegato 1a PULIZIE ORDINARIE PULIZIE PERIODICHE PULIZIE ORDINARIE AREE ESTERNE (AREA 01) (carta, foglie, mozziconi di sigaretta, lattine, ecc.) Svuotatura dei contenitori per rifiuti e sostituzione sacco

Dettagli

Università per Stranieri di Siena APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA E SANIFICAZIONE AMBIENTALE, COMPRESO LA FORNITURA DI

Università per Stranieri di Siena APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA E SANIFICAZIONE AMBIENTALE, COMPRESO LA FORNITURA DI Università per Stranieri di Siena APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA E SANIFICAZIONE AMBIENTALE, COMPRESO LA FORNITURA DI SPECIFICI MATERIALI DI CONSUMO CODICE CIG: 017074680C ALLEGATI AL

Dettagli

Comunità Montana dell Esino Frasassi Prescrizioni Tecniche. Allegato 2) PRESCRIZIONI TECNICHE

Comunità Montana dell Esino Frasassi Prescrizioni Tecniche. Allegato 2) PRESCRIZIONI TECNICHE Allegato 2) PRESCRIZIONI TECNICHE L appalto ha per oggetto l esecuzione dei lavori di pulizia e sanificazione da effettuarsi mediante prestazione d opera, di materiali, di mezzi ed attrezzature per la

Dettagli

ALLEGATO C DISCIPLINARE TECNICO RELATIVO ALLE OPERAZIONI E FREQUENZA DI PULIZIA.

ALLEGATO C DISCIPLINARE TECNICO RELATIVO ALLE OPERAZIONI E FREQUENZA DI PULIZIA. Procedura Aperta per l affidamento del servizio di pulizia, sanificazione e sanitizzazione dei presidi ospedalieri e strutture territoriali dell Azienda Sanitaria Provinciale di Catanzaro. ALLEGATO C DISCIPLINARE

Dettagli

SERVIZIO PULIZIA IMMOBILI COMUNALI - Cig 5758593D43

SERVIZIO PULIZIA IMMOBILI COMUNALI - Cig 5758593D43 Comune di Villasor Provincia di Cagliari Piazza Matteotti n. 1 09034 VILLASOR - Tel. 070/9648023 Fax 070/9647331 e-mail: segreteriavillasor@legalmail.it - segreteria@comune.villasor.ca.it SERVIZIO PULIZIA

Dettagli

Ministero per i Beni e le Attività Culturali

Ministero per i Beni e le Attività Culturali Ministero per i Beni e le Attività Culturali BIBLIOTECA NAZIONALE CENTRALE 00185 ROMA - Viale Castro Pretorio, 105 - Tel. 06/49891 Fax 06/4457635 e-mail: bnc-rm@beniculturali.it CAPITOLATO TECNICO GARA

Dettagli

Ministero della Salute

Ministero della Salute Ministero della Salute UFFICIO GENERALE DELLE RISORSE, ORGANIZZAZIONE E BILANCIO UFFICIO VIII ex DGPOB GARA EUROPEA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA - MINISTERO DELLA SALUTE. LOTTO 2 COMANDO CARABINIERI

Dettagli

VIA GHEDINI 6 Div. Servizi Sociali Casa di Ospitalità. LOCALI CASA DI OSPITALITA MODALITA E FREQUENZA DEGLI INTERVENTI (da lunedì a domenica)

VIA GHEDINI 6 Div. Servizi Sociali Casa di Ospitalità. LOCALI CASA DI OSPITALITA MODALITA E FREQUENZA DEGLI INTERVENTI (da lunedì a domenica) LOTTO II ALLEGATO A VIA GHEDINI 6 Div. Servizi Sociali Casa di Ospitalità LOCALI CASA DI OSPITALITA MODALITA E FREQUENZA DEGLI INTERVENTI (da lunedì a domenica) Spazzatura e lavatura con idonei detergenti

Dettagli

BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DI SERVIZI. I.1) Denominazione, indirizzi e punti di contatto

BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DI SERVIZI. I.1) Denominazione, indirizzi e punti di contatto BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DI SERVIZI SEZIONE I): AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1) Denominazione, indirizzi e punti di contatto Denominazione ufficiale: A.L.E.R. Milano. Punti di contatto: SETTORE

Dettagli

SERVIZIO DI PULIZIA DEI LOCALI COMUNALI PERIODO MESI VENTIQUATTRO

SERVIZIO DI PULIZIA DEI LOCALI COMUNALI PERIODO MESI VENTIQUATTRO SERVIZIO DI PULIZIA DEI LOCALI COMUNALI PERIODO MESI VENTIQUATTRO DOCUMENTO UNICO DI VALUTAZIONE DEL RISCHIO (DUVRI) E MISURE ADOTTATE PER ELIMINARE LE INTERFERENZE (art. 26 del D.Lgs. n. 81/2008 e s.m.i.)

Dettagli

REGIONE BASILICATA DIPARTIMENTO PRESIDENZA GIUNTA

REGIONE BASILICATA DIPARTIMENTO PRESIDENZA GIUNTA REGIONE BASILICATA DIPARTIMENTO PRESIDENZA GIUNTA PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI DERATTIZZAZIONE, DISINFESTAZIONE E DISINFEZIONE DI ALCUNI LOCALI DELLA REGIONE BASILICATA SPECIFICHE

Dettagli

Allegato A al Capitolato d Appalto. 1) Palazzo Comunale P.zza Visconti 23 intervento: dal lunedì al venerdì

Allegato A al Capitolato d Appalto. 1) Palazzo Comunale P.zza Visconti 23 intervento: dal lunedì al venerdì Allegato A al Capitolato d Appalto 1) Palazzo Comunale P.zza Visconti 23 intervento: dal lunedì al venerdì - svuotatura, pulizia e sostituzione sacchetto cestini carta, contenitori per rifiuti differenziati,

Dettagli

COMUNE DI MESAGNE Provincia di Brindisi

COMUNE DI MESAGNE Provincia di Brindisi COMUNE DI MESAGNE Provincia di Brindisi SERVIZI AMBIENTALI ED ENERGETICI ELENCO PREZZI Appalto per l affidamento del servizio di manutenzione degli impianti fognanti, delle fontanine pubbliche e della

Dettagli

TIPOLOGIA LOCALI, PRESTAZIONI DI PULIZIA, SPECIFICHE TECNICHE E FORNITURA ACCESSORI E MATERIALE.

TIPOLOGIA LOCALI, PRESTAZIONI DI PULIZIA, SPECIFICHE TECNICHE E FORNITURA ACCESSORI E MATERIALE. TIPOLOGIA LOCALI, PRESTAZIONI DI PULIZIA, SPECIFICHE TECNICHE E FORNITURA ACCESSORI E MATERIALE. Indice: 1 TIPOLOGIA LOCALI E OPERAZIONI DI PULIZIA... 3 1.1 SERVIZI IGIENICI/SPOGLIATOI:...3 1.1.1 FORNITURE

Dettagli

1) Area uffici /laboratorio per complessivi mq 3962 così suddivisi:

1) Area uffici /laboratorio per complessivi mq 3962 così suddivisi: CAPITOLATO D APPALTO C.I.G. [04292471D4] SERVIZI DI PULIZIA LOCALI DEL CNR Istituto di Scienze dell Alimentazione Via Roma, 64 Avellino Si definiscono, nell ambito della superficie totale dell ISA, 3 aree

Dettagli

nel paragrafo 4 sono indicate le fasce orarie del servizio.

nel paragrafo 4 sono indicate le fasce orarie del servizio. ALLEGATO 2 CAPITOLATO TECNICO PER IL SERVIZIO DI PULIZIA E DI SANIFICAZIONE DEI LOCALI ADIBITI AD UFFICI, MAGAZZINI E SIMILARI, DELL AUTOMOBILE CLUB D ITALIA IN ROMA, via Marsala 8, via Magenta 5, via

Dettagli

COMUNE SANTA CROCE CAMERINA (RG) 3 Dipartimento Assetto del Territorio Via Alberto Moravia n.15

COMUNE SANTA CROCE CAMERINA (RG) 3 Dipartimento Assetto del Territorio Via Alberto Moravia n.15 OGGETTO: GESTIONE SERVIZI DI IGIENE AMBIENTALE PER MESI SEI RELAZIONE - QUADRO ECONOMICO - PLANIMETRIA; Premesso che il Comune di Santa Croce Camerina con deliberazione di Giunta Comunale n. 07 del 13/02/2015

Dettagli

AMMINISTRAZIONE PROVINCIALE DELL AQUILA

AMMINISTRAZIONE PROVINCIALE DELL AQUILA AMMINISTRAZIONE PROVINCIALE DELL AQUILA CAPITOLATO PER IL SERVIZIO DI PULIZIA LOCALI ADIBITI A SEDE DEGLI UFFICI DELL AMMINISTRAZIONE PROVINCIALE. Art. 1 ( OGGETTO DELL APPALTO E ARTICOLAZIONI DEL SERVIZIO)

Dettagli

INTERVENTO DI MANUTENZIONE STRAORDINARIA EDIFICIO VIA SEBASTIANO DEL PIOMBO 6 MILANO

INTERVENTO DI MANUTENZIONE STRAORDINARIA EDIFICIO VIA SEBASTIANO DEL PIOMBO 6 MILANO INTERVENTO DI MANUTENZIONE STRAORDINARIA EDIFICIO VIA SEBASTIANO DEL PIOMBO 6 MILANO CAPITOLATO D APPALTO E DESCRIZIONE LAVORI DI RIQUALIFICAZIONE PARTI COMUNI I render grafici hanno scopo puramente indicativo

Dettagli

ISTITUTO NAZIONALE PREVIDENZA SOCIALE Direzione Centrale Risorse Strumentali CENTRALE ACQUISTI. Allegato 2-bis al Disciplinare di Gara

ISTITUTO NAZIONALE PREVIDENZA SOCIALE Direzione Centrale Risorse Strumentali CENTRALE ACQUISTI. Allegato 2-bis al Disciplinare di Gara Istituto Nazionale Previdenza Sociale ISTITUTO NAZIONALE PREVIDENZA SOCIALE Direzione Centrale Risorse Strumentali CENTRALE ACQUISTI Allegato 2-bis al Disciplinare di Gara ALLEGATO AL CAPITOLATO TECNICO

Dettagli

C.B.R.A. - Consorzio di Bacino dei Rifiuti dell Astigiano

C.B.R.A. - Consorzio di Bacino dei Rifiuti dell Astigiano REGIONE PIEMONTE Provincia di Asti C.B.R.A. - Consorzio di Bacino dei Rifiuti dell Astigiano ALLEGATO 2 SPECIFICHE TECNICE / MODALITÁ ESECUTIVE DEI SERVIZI DI RACCOLTA PER I COMUNI COSTITUENTI LE UNIONI

Dettagli

autostrada del Brennero

autostrada del Brennero SOCIETÀ PER AZIONI AUTOSTRADA DEL BRENNERO - TRENTO autostrada del Brennero SERVIZIO DI PULIZIA DELLE STAZIONI AUTOSTRADALI E PERTINENZE VARIE DELLA SOCIETA SERVIZIO BIENNALE CIG 5806482C84 4 CAPITOLATO

Dettagli

FREQUENZA DEGLI INTERVENTI SU TUTTO IL LOTTO 2 : - DA LUNEDI A SABATO -

FREQUENZA DEGLI INTERVENTI SU TUTTO IL LOTTO 2 : - DA LUNEDI A SABATO - LOTTO 2 ALLEGATO A.2 VIA BOLOGNA 74 : - CORPO DI POLIZIA MUNICIPALE - COMANDO VIA GIOLITTI 42 : - SEZIONE 1 - CENTRO CROCETTA + LOCALI EX CUSTODE VIA PINCHIA 11 : - SEZIONE 2 - SANTA RITA CORSO PESCHIERA

Dettagli

COMUNE DI ONANO Provincia di Viterbo

COMUNE DI ONANO Provincia di Viterbo COMUNE DI ONANO Provincia di Viterbo REGOLAMENTO PER IL DECORO ESTETICO AMBIENTALE, L ARREDO URBANO, LA SICUREZZA. Approvato con delibera consiliare n. 4 del 11/05/2012 ARTICOLO 1. OGGETTO Il presente

Dettagli

- SETTORE 3 - - LAVORI PUBBLICI -

- SETTORE 3 - - LAVORI PUBBLICI - COMUNE DI CROTONE - SETTORE 3 - - LAVORI PUBBLICI - SERVIZIO DI PULIZIA PALAZZO DI GIUSTIZIA, UFFICI GIUDICE DI PACE E UFFICI UNEP E NISA. OGGETTO TAVOLA CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO DATA: IL TECNICO

Dettagli

Servizi di pulizie. Servizi di Pulizia di Locali civili. Servizi di pulizia industriale.

Servizi di pulizie. Servizi di Pulizia di Locali civili. Servizi di pulizia industriale. Servizi di pulizie SLM Cleaning System la risposta per la pulizia dei vostri Locali dal 1974 Il punto di partenza per un corretto servizio di pulizie è la pianificazione: il tipo di intervento da effettuare,

Dettagli

COMUNE DI CALTAGIRONE SERVIZIO ECOLOGIA PROGETTO TECNICO

COMUNE DI CALTAGIRONE SERVIZIO ECOLOGIA PROGETTO TECNICO COMUNE DI CALTAGIRONE SERVIZIO ECOLOGIA PROGETTO TECNICO ELENCO DEI SERVIZI 1. RACCOLTA E TRASPORTO RIFIUTI 2. RACCOLTA E TRASPORTO DEI RIFIUTI RESIDUALI 3. RACCOLTA STRADALE E TRASPORTO VETRO 4. RACCOLTA

Dettagli

COMUNE DI PORRETTA TERME (Provincia di Bologna)

COMUNE DI PORRETTA TERME (Provincia di Bologna) COMUNE DI PORRETTA TERME (Provincia di Bologna) REGOLAMENTO PER LA RIPARTIZIONE DEGLI ONERI TRA L ENTE GESTORE E GLI ASSEGNATARI DI ALLOGGI DI EDILIZIA RESIDENZIALE PUBBLICA AI SENSI DELL ART.25, COMMA

Dettagli

AMMINISTRAZIONE PROVINCIALE DELL AQUILA

AMMINISTRAZIONE PROVINCIALE DELL AQUILA AMMINISTRAZIONE PROVINCIALE DELL AQUILA CAPITOLATO PER IL SERVIZIO DI PULIZIA LOCALI ADIBITI A SEDE DEGLI UFFICI DELL AMMINISTRAZIONE PROVINCIALE. Art. 1 ( OGGETTO DELL APPALTO E ARTICOLAZIONI DEL SERVIZIO)

Dettagli

VIA GUIDO RENI 102 Circ. I - Cascina Giaione MODALITA E FREQUENZA DEGLI INTERVENTI

VIA GUIDO RENI 102 Circ. I - Cascina Giaione MODALITA E FREQUENZA DEGLI INTERVENTI LOTTO V ALLEGATO A,, VIA GUIDO RENI 102 Circ. I - Cascina Giaione MODALITA E FREQUENZA DEGLI INTERVENTI GIORNALIERA (da lunedì a venerdì): Pulizia di tutti i servizi igienici presenti nell edificio. GIORNALIERA

Dettagli

ALLEGATO P8 NORME E MODALITA DI ESECUZIONE DELLE PULIZIE

ALLEGATO P8 NORME E MODALITA DI ESECUZIONE DELLE PULIZIE ALLEGATO P8 NORME E MODALITA DI ESECUZIONE DELLE PULIZIE L esecuzione delle pulizie dovrà avvenire con il supporto di mezzi, tecniche e personale, in grado di garantire un elevato standard di igiene. Le

Dettagli

SERVIZIO ECONOMICO FINANZIARIO

SERVIZIO ECONOMICO FINANZIARIO COMUNE DI MARACALAGONIS PROVINCIA DI CAGLIARI SERVIZIO ECONOMICO FINANZIARIO PROGETTO SERVIZIO DI PULIZIA DEI LOCALI COMUNALI ART. 5, C. 5 LETT. D), ART. 94 D.LGS 163/2006 RELAZIONE TECNICA ILLUSTRATIVA

Dettagli

COMUNE DI CAPANNORI SCHEDA TECNICA PER LO SVOLGIMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIE PER VARIE STRUTTURE COMUNALI CARATTERISTICHE DEGLI INTERVENTI

COMUNE DI CAPANNORI SCHEDA TECNICA PER LO SVOLGIMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIE PER VARIE STRUTTURE COMUNALI CARATTERISTICHE DEGLI INTERVENTI ALLEGATO A2 COMUNE DI CAPANNORI SCHEDA TECNICA PER LO SVOLGIMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIE PER VARIE STRUTTURE COMUNALI CARATTERISTICHE DEGLI INTERVENTI Le operazioni di pulizia riportate dal presente Capitolato

Dettagli

SCHEDA A ALLEGATA AL CAPITOLATO DI APPALTO PER IL SERVIZIO DI PULIZIA DI LOCALI DI PROPRIETÀ COMUNALE

SCHEDA A ALLEGATA AL CAPITOLATO DI APPALTO PER IL SERVIZIO DI PULIZIA DI LOCALI DI PROPRIETÀ COMUNALE SCHEDA A ALLEGATA AL CAPITOLATO DI APPALTO PER IL PALAZZO COMUNALE sito in Piazza Cons. T. Manlio, 7 ORARIO DI ENTRATA PER LE PULIZIE: dal lunedì al venerdì dalle ore 6.00 alle ore 8.00 e dalle ore 19.30

Dettagli

Dipartimento di Lingue

Dipartimento di Lingue Dipartimento di Lingue Via Alex Visconti, 18-20151 Milano Scuola di Lingue Via Alex Visconti, 18 1 codice GIO 1 GIO 2 GIO 3 GIO 4 GIO 5 GIO 6 GIO 7 GIO 8 GIO 9 GIO 10 BIS 1 BIS 2 SET 1 SET 2 MEN 1 MEN

Dettagli

Allegato 5 - Procedure per la pulizia per tipologia di rischio

Allegato 5 - Procedure per la pulizia per tipologia di rischio Allegato 5 - Procedure per la pulizia per tipologia di rischio Il presente documento descrive le procedure per la pulizia e sanificazione ambientale dell Azienda Ospedaliera. Le imprese concorrenti potranno

Dettagli

x x x o PRESIDIO OSPEDALIERO LEVANTE

x x x o PRESIDIO OSPEDALIERO LEVANTE PRESIDI SPEDALIER LEVANTE AREE AD ALTISSIM RISCHI SETTRI DEGENZIALI CRITICI X: SETTRI DEGENZIALI CRITICI (TUTTE LE TERAPIE INTENSIVE, UNITÀ CRNARICA, NENATLGIA, NEFRLGIA, SALE VISITA E LCALI DIAGNSTICA

Dettagli

Allegato B.23 - Schede pulizie periodiche Sedi coinvolte: Tutte quelle oggetto di questa gara

Allegato B.23 - Schede pulizie periodiche Sedi coinvolte: Tutte quelle oggetto di questa gara Allegato B.23 - Schede pulizie periodiche Sedi coinvolte: Tutte quelle oggetto di questa gara Queste attività di pulizia periodica devono essere eseguite con le cadenze riportate. Tutte le attività di

Dettagli

LOTTO III ALLEGATO A. VIA ARSENALE 33 Circ. I Uffici e Servizi Circoscrizionali. VIA PALAZZO DI CITTÀ 24 Settore Gioventù - Area Giovani

LOTTO III ALLEGATO A. VIA ARSENALE 33 Circ. I Uffici e Servizi Circoscrizionali. VIA PALAZZO DI CITTÀ 24 Settore Gioventù - Area Giovani LOTTO III ALLEGATO A VIA ARSENALE 33 Circ. I Uffici e Servizi Circoscrizionali VIA PALAZZO DI CITTÀ 24 Settore Gioventù - Area Giovani VIA PALAZZO DI CITTÀ 21 Divisione Servizi Civici - Settore Tempi e

Dettagli