Azienda Ospedaliera Universitaria "Maggiore della Carità" - Novara Progettazione preliminare ed eventualmente definitiva del Nuovo Ospedale di Novara

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Azienda Ospedaliera Universitaria "Maggiore della Carità" - Novara Progettazione preliminare ed eventualmente definitiva del Nuovo Ospedale di Novara"

Transcript

1 Azienda Ospedaliera Universitaria "Maggiore della Carità" - Novara Progettazione preliminare ed eventualmente definitiva del Nuovo Ospedale di Novara ELENCO ELABORATI Di seguito riportiamo la sequenza di revisioni e rispettive date valide per l'elenco elaborati. Si precisa che i documenti integrativi, che non erano presenti nell'emissione iniziale, ma che sono stati aggiunti successivamente, riportano rev00 con data successiva al 30/09/2009. rev00 30/09/2009 rev01 26/10/2009 rev02 25/08/ Integrazioni per C.D.S. rev03 05/12/ Integrazioni per C.D.S. rev04 13/02/ Edizione finale integrata Fase progettuale Tipo elaborato Disciplina Numero elaborato Revisione PROGETTAZIONE ARCHITETTONICA Elaborati generali P L R L A Elenco elaborati - A4 P L R L A Relazione illustrativa - A4 P L R L A Relazione tecnica - opere edili - A4 P L R L A Relazione tecnica - trasporti automatizzati - A4 P L R L A Relazione integrativa - A3 P L R L A /A 0 1 Relazione integrativa - allegati - A3 P L R L A Individuazione 1 stralcio funzionale - A3 P L R L A Individuazione 2 lotto funzionale - A3 P L R L A Quadro Economico - A4 Quadro Economico - allegato descrittivo (Relazione di P L R L A accompagnamento al quadro economico) - A4 P L R L A Studio di Prefattibilità Ambientale - A3 P L R L A Allegato 1 - Piano di Bonifica - A4 P L R L A Allegato 2 - Valutazione previsionale del clima acustico - A4 P L R L A Calcolo estimativo - A4 P L R L A Capitolato Speciale Prestazionale - opere edili - A4 P L R L A Studio di inserimento urbanistico - A4 P L R L A Prime indicazioni e disposizioni per la stesura dei piani di sicurezza - A4 Geologia e geotecnica P L R L A Relazione geologica, geomorfologica e sismica - A4 P L D S A Planimetria geologica e geomorfologica 1: P L D S A Sezioni geologiche e geotecniche 1: P L D S A Planimetria di indagine geologica e geotecnica 1: Idrologia e idraulica P L R L A Relazione idrologica ed idraulica - A4 Planimetrie P L D S A Inquadramento territoriale e degli strumenti urbanistici 1:5000 A0 P L D S A Planimetria generale 1:1000 A0 Piante P L D S A Inquadramento generale: pianta livello interrato (+146,00m) 1:500 A0 P L D S A Pianta livello interrato (+146,00m) - stralcio 1/8 1:200 A0 P L D S A Pianta livello interrato (+146,00m) - stralcio 2/8 1:200 A0 P L D S A Pianta livello interrato (+146,00m) - stralcio 3/8 1:200 A0 P L D S A Pianta livello interrato (+146,00m) - stralcio 4/8 1:200 A0 P L D S A Pianta livello interrato (+146,00m) - stralcio 5/8 1:200 A0 P L D S A Pianta livello interrato (+146,00m) - stralcio 6/8 1:200 A0 P L D S A Pianta livello interrato (+146,00m) - stralcio 7/8 1:200 A0 Descrizione Scala Formato Pag. 1/5

2 P L D S A Pianta livello interrato (+146,00m) - stralcio 8/8 1:200 A0 P L D S A Inquadramento generale: pianta livello seminterrato (+150,50m) 1:500 A0 P L D S A Inquadramento generale: pianta parcheggi livello (+149,00m) 1:500 A0 P L D S A Pianta livello seminterrato (+150,50m) - stralcio 1/8 1:200 A0 P L D S A Pianta livello seminterrato (+150,50m) - stralcio 2/8 1:200 A0 P L D S A Pianta livello seminterrato (+150,50m) - stralcio 3/8 1:200 A0 P L D S A Pianta livello seminterrato (+150,50m) - stralcio 4/8 1:200 A0 P L D S A Pianta livello seminterrato (+150,50m) - stralcio 5/8 1:200 A0 P L D S A Pianta livello seminterrato (+150,50m) - stralcio 6/8 1:200 A0 P L D S A Pianta livello seminterrato (+150,50m) - stralcio 7/8 1:200 A0 P L D S A Pianta livello seminterrato (+150,50m) - stralcio 8/8 1:200 A0 P L D S A Inquadramento generale: pianta livello terra (+155,00m) 1:500 A0 P L D S A Pianta livello terra (+155,00m) - stralcio 1/8 1:200 A0 P L D S A Pianta livello terra (+155,00m) - stralcio 2/8 1:200 A0 P L D S A Pianta livello terra (+155,00m) - stralcio 3/8 1:200 A0 P L D S A Pianta livello terra (+155,00m) - stralcio 4/8 1:200 A0 P L D S A Pianta livello terra (+155,00m) - stralcio 5/8 1:200 A0 P L D S A Pianta livello terra (+155,00m) - stralcio 6/8 1:200 A0 P L D S A Pianta livello terra (+155,00m) - stralcio 7/8 1:200 A0 P L D S A Pianta livello terra (+155,00m) - stralcio 8/8 1:200 A0 P L D S A Inquadramento generale: pianta livello primo (+159,50m) 1:500 A0 P L D S A Pianta livello primo (+159,50m) - stralcio 1/4 1:200 A0 P L D S A Pianta livello primo (+159,50m) - stralcio 2/4 1:200 A0 P L D S A Pianta livello primo (+159,50m) - stralcio 3/4 1:200 A0 P L D S A Pianta livello primo (+159,50m) - stralcio 4/4 1:200 A0 P L D S A Inquadramento generale: pianta livello secondo (+164,00m) 1:500 A0 P L D S A Pianta livello secondo (+164,00m) - stralcio 1/4 1:200 A0 P L D S A Pianta livello secondo (+164,00m) - stralcio 2/4 1:200 A0 P L D S A Pianta livello secondo (+164,00m) - stralcio 3/4 1:200 A0 P L D S A Pianta livello secondo (+164,00m) - stralcio 4/4 1:200 A0 P L D S A Inquadramento generale: pianta livello terzo (+168,50m) 1:500 A0 P L D S A Pianta livello terzo (+168,50m) - stralcio 1/2 1:200 A0 P L D S A Pianta livello terzo (+168,50m) - stralcio 2/2 1:200 A0 P L D S A Inquadramento generale: pianta livello copertura 1:500 A0 Sezioni P L D S A Sezione 8-8 1:200 A0 P L D S A Sezione 9-9 1:200 A0 P L D S A Sezione :200 A0 P L D S A Sezione 50 1:50 A0 Prospetti P L D S A Prospetto 1 1:200 A0 P L D S A Prospetto 2 1:200 A0 P L D S A Prospetto 3 1:200 A0 P L D S A Prospetto 4 1:200 A0 P L D S A Prospetto 5 1:200 A0 P L D S A Prospetto 6 1:200 A0 P L D S A Prospetto 7 1:200 A0 Viste P L D S A Viste prospettiche - A0 PROGETTAZIONE ANTINCENDIO P L R L F Relazione Tecnica Antincendio - A4 P L D S F Planimetria generale di inquadramento antincendio 1:1000 A0 P L D S F Pianta piano Interrato - quota 146,00 - Layout antincendio 1:500 A0 P L D S F Pianta piano Seminterrato - quota 150,50 - Layout antincendio 1:500 A0 P L D S F Pianta piano Terra - quota 155,00 - Layout antincendio 1:500 A0 P L D S F Pianta piano Primo - quota 159,50 - Layout antincendio 1:500 A0 P L D S F Pianta piano Secondo - quota 164,00 - Layout antincendio 1:500 A0 P L D S F Pianta piano Terzo - quota 168,50 - Layout antincendio 1:500 A0 Pag. 2/5

3 P L D S F Eliporto ed autorimesse - Layout antincendio 1:1000 A0 PROGETTAZIONE STRUTTURALE P L R L S Relazione tecnica strutturale - A4 P L R L S Capitolato Speciale Prestazionale - strutture - A4 P L D S S Planimetria strutturale piano quota 146,00m 1:500 A0 P L D S S Planimetria strutturale piano quota 149,00m 1:500 A0 P L D S S Planimetria strutturale piano quota 150,50m 1:500 A0 P L D S S Planimetria strutturale piano quota 155,00m 1:500 A0 P L D S S Planimetria strutturale piano quota 159,50m 1:500 A0 P L D S S Planimetria strutturale piano quota 164,00m 1:500 A0 P L D S S Planimetria strutturale piano quota 168,50m 1:500 A0 P L D S S Planimetria strutturale piano copertura 1:500 A0 PROGETTAZIONE IMPIANTI MECCANICI P L R L M Relazione Tecnica impianti meccanici - A4 P L R L M Capitolato Speciale Prestazionale - impianti meccanici - A4 P L D S M Planimetria generale - Reti principali 1:1000 Percorsi reti principali fluidi termovettori e ubicazione sottocentrali P L D S M tecnologiche - Piano interrato 1:500 P L D S M Polo tecnologico e sottocentrali - Lay-out apparecchiature 1:100 e 200 P L D S M Schema di principio centrale termica e produzione vapore P L D S M Schema di principio centrale di trigenerazione P L D S M Schema di principo centrale frigorifera P L D S M Schema di principio sottocentrale tecnologica tipo P L D S M Schemi di principio tipici centrali trattamento aria P L D S M Schema altimetrico impianto di climatizzazione e fluidi termovettori P L D S M Pianta piano Interrato (+146,00m) - Ubicazione locali tecnici e cavedi 1:500 Pianta piano Seminterrato (+150,50m) - Ubicazione locali tecnici e P L D S M cavedi 1:500 P L D S M Pianta piano Terra (+155,00m) - Ubicazione locali tecnici e cavedi 1:500 P L D S M Pianta piano Primo (+159,50m) - Ubicazione locali tecnici e cavedi 1:500 P L D S M Pianta piano Secondo (+164,00m) - Ubicazione locali tecnici e cavedi 1:500 P L D S M Pianta piano Terzo (+168,50m) - Ubicazione locali tecnici e cavedi 1:500 P L D S M Pianta piano Copertura - Ubicazione locali tecnici e cavedi 1:500 P L D S M Reparto degenze tipo - Distribuzione fluidi e aria 1:200 P L D S M Impianti terminali - Locali tipo 1:50 PROGETTAZIONE IMPIANTI ELETTRICI E SPECIALI P L R L E Relazione Tecnica impianti elettrici e speciali - A4 P L R L E Capitolato Speciale Prestazionale - impianti elettrici e speciali - A4 Planimetria generale - Ubicazione cabine MT/BT e percorsi reti P L D S E principali MT 1:1000 P L D S E Disposizione apparecchiature principali cabina CPT 1:100 P L D S E Disposizione apparecchiature principali cabine C1,C2,C3 e C4 1:100 P L D S E Schema a blocchi reti di distribuzione energia elettrica P L D S E Schema unifilare di principio rete MT e rete BT generale P L D S E Schema a blocchi cabina CPT P L D S E Schema a blocchi cabina C1 P L D S E Schema a blocchi cabina C2 P L D S E Schema a blocchi cabina C3 P L D S E Schema a blocchi cabina C4 P L D S E Schema a blocchi impianto fonia dati P L D S E Schema a blocchi impianto diffusione sonora P L D S E Schema a blocchi impianto chiamata infermiera Pag. 3/5

4 P L D S E Schema a blocchi impianto di rilevazione fumi e gas P L D S E Schema a blocchi impianto antintrusione, controllo accessi e TVCC P L D S E Schema a blocchi sistema di controllo centralizzato impianti elettrici P L D S E Schema a blocchi sistema di controllo centralizzato luci P L D S E Quadri elettrici tipologici P L D S E Pianto piano Interrato (+146,00m) - Ubicazione locali tecnici e cavedi 1:500 Pianta piano Seminterrato (+150,50m) - Ubicazione locali tecnici e P L D S E cavedi 1:500 P L D S E Pianta piano Terra (+155,00m) - Ubicazione locali tecnici e cavedi 1:500 P L D S E Pianta piano Primo (+159,50m) - Ubicazione locali tecnici e cavedi 1:500 P L D S E Pianta piano Secondo (+164,00m) - Ubicazione locali tecnici e cavedi 1:500 P L D S E Pianta piano Terzo (+168,50m) - Ubicazione locali tecnici e cavedi 1:500 P L D S E Pianta piano Copertura - Ubicazione pannelli fotovoltaici 1:500 Reparto degenze tipo - Ubicazione quadri elettrici e percorsi cavidotti P L D S E di distribuzione secondaria 1:200 P L D S E Impianti terminali - Locali tipo 1:50 P L D S E Schema logico rete dati e fonia PROG. IMPIANTI IDRICO SANITARI, GAS MEDICALI, ANTINCENDIO Relazione Tecnica Specialistica impianti gas medicali e tecnici ed P L R L I impianti idrici - A4 P L R L I Capitolato Speciale Prestazionale impianti gas medicali e tecnici ed impianti idrici - A4 P L D S I Planimetria generale punti di allaccio, ubicazione stazioni idriche, fognarie, antincendio e gas medicali e reti principali 1:1000 A0 P L D S I Percorsi delle reti e sottostazioni impianti idrici 1:500 A0 P L D S I Percorsi delle reti gas medicali e tecnici 1:1000 A1 P L D S I Centrale idrica e stazioni gas medicali - Lay-out apparecchiature 1:100 A0 P L D S I Schema di principio centrale idrica A0 P L D S I Schema di principio sottocentrali idriche A1 Schema di principio centrale antincendio ospedale/università ed P L D S I eliporto A1 P L D S I Schema di principio centrali gas medicali e tecnici A1 P L D S I Schema altimetrico impianti idrici A1 P L D S I Schema altimetrico impianto gas medicali e tecnici A1 LINEE GUIDA PER LA REDAZIONE DELLA SUCCESSIVA PROGETTAZIONE DEFINITIVA DELLE OPERE DI BONIFICA E PIANO DEGLI SCAVI delle opere di bonifica e piano degli scavi - Progetto di bonifica e piano P L R L A degli scavi - A4 P L D S A delle opere di bonifica e piano degli scavi - Modello concettuale di diffusione contaminazione - A0 P L D S A delle opere di bonifica e piano degli scavi - Valutazione interventi di bonifica del sottosuolo - A0 P L D S A delle opere di bonifica e piano degli scavi - Planimetria degli scavi e riporti - A0 ELABORATI RELATIVI AI SOTTOSERVIZI P L D S C Punti di allaccio - acquedotti e fognature - A0 P L D S C Punti di allaccio - gas metano - A0 P L D S C Punti di allaccio - teleriscaldamento - A0 P L D S C Punti di allaccio - linee elettriche - A0 P L D S C Punti di allaccio - linee telefoniche - A0 P L R L A Preventivi allacci - A4 ELABORATI RELATIVI ALLE AREE DI COMPENSAZIONE P L R L A Relazione illustrativa - carta degli usi attuali del suolo - A4 Pag. 4/5

5 P L D S A Planimetria generale - sovrapposizione progetto sugli usi del suolo - A0 P L D S A Planimetria generale - compensazioni - A0 P L D S A Planimetria generale - compensazioni - perimetro - A0 ELABORATI PROGETTUALI ILLUSTRATIVI RIGUARDANTI LA SOVRAPPOSIZIONE DEL PROGETTO PRELIMINARE SUL PIANO PAESISTICO Sovrapposizione - Piano Paesistico del Terrazzo P L D S A Novara-Vespolate - Sistema Geoambientale - A0 P L D S A Sovrapposizione - Piano Paesistico del Terrazzo Novara-Vespolate - Valorizzazione del Paesaggio - A0 P L D S A Sovrapposizione - Piano Paesistico del Terrazzo Novara-Vespolate - Sistemi Insediativi - A0 ELABORATI RELATIVI ALLA RELAZIONE PAESAGGISTICA R P R L A Relazione paesaggistica - A4 R P R L A /A 0 0 Elaborati grafici - A0 Pag. 5/5

PIATTAFORMA TECNOLOGICA EUROPEA P.T.E. CENTRO MULTIFUNZIONALE A SERVIZIO DEL DISTRETTO NAUTICO - NORD EST SARDEGNA

PIATTAFORMA TECNOLOGICA EUROPEA P.T.E. CENTRO MULTIFUNZIONALE A SERVIZIO DEL DISTRETTO NAUTICO - NORD EST SARDEGNA CONSORZIO INDUSTRIALE PROVINCIALE NORD EST SARDEGNA - GALLURA ENTE PUBBLICO (ART.3., L.R. N.10 DEL 25072008) SETTORE PROGETTAZIONE E DIREZIONE DEI LAVORI PIATTAFORMA TECNOLOGICA EUROPEA P.T.E. CENTRO MULTIFUNZIONALE

Dettagli

NUOVO POLO CULTURALE DIOCESANO IN VIA MONS. C. ENDRICI PP.FF. 1723/2 1718/1 1050/1 1051/1 C.C. TRENTO

NUOVO POLO CULTURALE DIOCESANO IN VIA MONS. C. ENDRICI PP.FF. 1723/2 1718/1 1050/1 1051/1 C.C. TRENTO Comune di Trento Provincia di Trento ELENCO ELABORATI Oggetto: NUOVO POLO CULTURALE DIOCESANO IN VIA MONS. C. ENDRICI PP.FF. 1723/2 1718/1 1050/1 1051/1 C.C. TRENTO Progetto architettonico a cura di Fraier

Dettagli

ELENCO ELABORATI PER GARA D APPALTO

ELENCO ELABORATI PER GARA D APPALTO 01 Maggio 23 Ottobre 20 Pagina 1 di 21 S O M M A R I O 0. IDENTIFICAZIONE DEGLI ELABORATI PROGETTUALI... 2 1. ELENCO ELABORATI... 3 1.1. ELABORATI DESCRITTIVI GENERALI... 3 1.2. OPERE EDILI... 4 1.2.1.

Dettagli

Assessorato ai Lavori Pubblici - Servizio Lavori Pubblici I SISTEMA COORDINATO DI PARCHEGGI DI SCAMBIO NEL CENTRO STORICO PARCO DEL CAMMINO NUOVO

Assessorato ai Lavori Pubblici - Servizio Lavori Pubblici I SISTEMA COORDINATO DI PARCHEGGI DI SCAMBIO NEL CENTRO STORICO PARCO DEL CAMMINO NUOVO COMUNE DI CAGLIARI Assessorato ai Lavori Pubblici - Servizio Lavori Pubblici I Appalto Integrato complesso SISTEMA COORDINATO DI PARCHEGGI DI SCAMBIO NEL CENTRO STORICO PARCO DEL CAMMINO NUOVO progetto

Dettagli

ELENCO ELABORATI Rev. 1

ELENCO ELABORATI Rev. 1 ELENCO ELABORATI Rev. 1 FIRMA APPROVAZIONE RIPS/PM: ING. NICOLA FREDDI Codice 03.06 Argomento Codice Tipo elab. Codice e Descrizione Commessa Livello progettuale Argomento Descrizione Servizi Tecnologie

Dettagli

ELENCO ELABORATI DI PROGETTO COMUNE DI MARENO DI PIAVE PROGETTO DEFINITIVO PROVINCIA DI TREVISO

ELENCO ELABORATI DI PROGETTO COMUNE DI MARENO DI PIAVE PROGETTO DEFINITIVO PROVINCIA DI TREVISO PROVINCIA DI TREVISO PROGETTO DEFINITIVO REALIZZAZIONE NUOVA SCUOLA ELEMENTARE 2 STRALCIO DEL PLESSO UNICO SCOLASTICO CUP (OPERA): B17B14000110005 CIG (INCARICO): 60100935A3 ELENCO ELABORATI DI PROGETTO

Dettagli

N. 66 del 28.06.2010 LA GIUNTA COMUNALE. Premesso:

N. 66 del 28.06.2010 LA GIUNTA COMUNALE. Premesso: Premesso: OGGETTO: CONCESSIONE DI COSTRUZIONE E GESTIONE PER LA PROGETTAZIONE E LA REALIZZAZIONE DEI LAVORI DI RISTRUTTURAZIONE, AMPLIAMENTO E RECUPERO FUNZIONALE DELLA CASA DI RIPOSO DI PONTE DI PIAVE

Dettagli

Nuova Scuola Italo Calvino - Progetto Esecutivo

Nuova Scuola Italo Calvino - Progetto Esecutivo Elenco elaborati di progetto: 00 Verifica del Progetto 01 Validazione del progetto ARC-RT Relazione Generale, Relazione Tecnico Descrittiva-Finanziaria ARC-LLF Lista delle lavorazioni e forniture ARC-CME

Dettagli

ENAV S.p.A. SCUOLA DI FORMAZIONE DI FORLI' POLO TECNOLOGICO INTEGRATO

ENAV S.p.A. SCUOLA DI FORMAZIONE DI FORLI' POLO TECNOLOGICO INTEGRATO A_RG_00 A_CSA_00 ACPL_00 A_LLV_00 A_CME_00 A_EDVL_00 A_EPU_00 Relazione generale Capitolato speciale d'appalto e Norme Tecnico Amministrative Cronoprogramma dei lavori Lista delle Lavorazioni e forniture

Dettagli

PROGETTO PRELIMINARE. ELENCO ELABORATI (per conferenza dei servizi)

PROGETTO PRELIMINARE. ELENCO ELABORATI (per conferenza dei servizi) Comune di Cagliari policlinico ARST S.p.A. settimo s.p. METROPOLITANA LEGGERA DI CAGLIARI LINEA 3 collegamento Repubblica/Matteotti/Stazione gottardo repubblica PROGETTO PRELIMINARE san saturnino bonaria

Dettagli

AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITARIA SENESE

AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITARIA SENESE AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITARIA SENESE U.O.C. NUOVE OPERE Policlinico Le Scotte Viale Bracci 53100 SIENA Tel. 0577.585080 Telefax 0577.586161 Ing. Fabio Crocchini e_mail f.crocchini@ao-siena.toscana.it

Dettagli

INSEDIAMENTO COMMERCIALE in Saluzzo, Via Pignari - Fase di Verifica (ex art. 10, L.R. 40/1998) -

INSEDIAMENTO COMMERCIALE in Saluzzo, Via Pignari - Fase di Verifica (ex art. 10, L.R. 40/1998) - ELENCO ELABORATI FASCICOLO A: ELABORATI DI PROGETTO A-1 Relazione di Progetto A-2 Progetto Architettonico A-2_1 Inquadramento territoriale A-2_2.1 Rilievo planoaltimetrico Zona via Lattanzi A-2_2.2 Rilievo

Dettagli

Corso di Progettazione esecutiva degli Impianti Elettrici in media e bassa tensione

Corso di Progettazione esecutiva degli Impianti Elettrici in media e bassa tensione Corso di Progettazione esecutiva degli Impianti Elettrici in media e bassa tensione anno 2016 Programma del Corso Parte 1 - Criteri metodologici (16 ore) Argomenti rif. didattici Sistema elettrico Scheda

Dettagli

FASI DELLA PROGETTAZIONE Preliminare Definitiva - Esecutiva

FASI DELLA PROGETTAZIONE Preliminare Definitiva - Esecutiva Università di Padova a.a. 2009-2010 FASI DELLA PROGETTAZIONE Preliminare Definitiva - Esecutiva Lezione 4/11/2009 Corso di Progetto Ambiente Viviana Salieri NORMATIVA LAVORI PUBBLICI LEGGE QUADRO in materia

Dettagli

1. PREMESSA 2. DESCRIZIONE GENERALE DELL INTERVENTO 3. FINALITA DELL INTERVENTO 4. IDENTIFICAZIONE DELL INTERVENTO 5. OPERE IMPIANTISTICHE

1. PREMESSA 2. DESCRIZIONE GENERALE DELL INTERVENTO 3. FINALITA DELL INTERVENTO 4. IDENTIFICAZIONE DELL INTERVENTO 5. OPERE IMPIANTISTICHE 1. PREMESSA 2. DESCRIZIONE GENERALE DELL INTERVENTO 3. FINALITA DELL INTERVENTO 4. IDENTIFICAZIONE DELL INTERVENTO 5. OPERE IMPIANTISTICHE 1. PREMESSA L intervento è da realizzare su un edificio esistente

Dettagli

Nuova sede della Facoltà di Scienze della Formazione nel Campus Universitario del Centro Murattiano di Bari

Nuova sede della Facoltà di Scienze della Formazione nel Campus Universitario del Centro Murattiano di Bari GENERALI 001 G 01 ELENCO ELABORATI 002 G 02 RELAZIONE TECNICA ILLUSTRATIVA DELL'INTERVENTO 003 G 03 QUADRO ECONOMICO 004 G 04 CAPITOLATO SPECIALE D'APPALTO - PARTE I: NORME GENERALI 005 G 05 CAPITOLATO

Dettagli

ELENCO ELABORATI PROGETTO ESECUTIVO

ELENCO ELABORATI PROGETTO ESECUTIVO ELENCO ELABORATI PROGETTO ESECUTIVO INQUADRAMENTO 1) - ES AR - dis - 01 - Inquadramento generale 2) - ES AR - dis - 02 - Planimetria generale di rilievo 3) - ES AR - dis - 03 - Documentazione fotografica

Dettagli

Comune di Limbiate Provincia di Milano

Comune di Limbiate Provincia di Milano Comune di Limbiate Provincia di Milano Prot.n Limbiate 29 ottobre 2009 Oggetto: accordo quadro di sviluppo territoriale per la casa per la Provincia di Milano ristrutturazione immobile comunale di via

Dettagli

Allo sportello unico dell edilizia Municipalità di

Allo sportello unico dell edilizia Municipalità di Allo sportello unico dell edilizia Municipalità di MODELLO SCIA.b SCIA.b - 29/08/2011 ASSEVERAZIONE ALLEGATA ALLA SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITÀ EDILIZIA ai sensi dell articolo 19, comma 1

Dettagli

ELENCO ELABORATI PROGETTO ESECUTIVO PER LA REALIZZAZIONE DI EDIFICIO POLIFUNZIONALE DI COLLEGAMENTO

ELENCO ELABORATI PROGETTO ESECUTIVO PER LA REALIZZAZIONE DI EDIFICIO POLIFUNZIONALE DI COLLEGAMENTO GARA1215 PROCEDURA APERTA ELENCO ELABORATI PROGETTO ESECUTIVO PER LA REALIZZAZIONE DI EDIFICIO POLIFUNZIONALE DI COLLEGAMENTO CON GARANZIA DI RAGGIUNGIMENTO DI CERTIFICAZIONE LEED (Leadership in Energy

Dettagli

COMUNE DI GENOVA ELENCO ELABORATI

COMUNE DI GENOVA ELENCO ELABORATI UNI EN ISO 90008 COMUNE DI GENOVA Azienda Mobilità e Trasporti di Genova S.p.A. PRELIMINARE DEFINITIVO ESECUTIVO OGGETTO: UBICAZIONE: Realizzazione Nuova Rimessa AMT (RIMESSA AUTOBUS, EDIFICIO OFFICINA,EDIFICIO

Dettagli

PROGETTO ESECUTIVO Legenda. Elenco tavole. Tavole R: Elaborati grafici Rilievo architettonico. Tavole P: Elaborati grafici Progetto architettonico

PROGETTO ESECUTIVO Legenda. Elenco tavole. Tavole R: Elaborati grafici Rilievo architettonico. Tavole P: Elaborati grafici Progetto architettonico PROGETTO ESECUTIVO Legenda Tavole R: Elaborati grafici Rilievo architettonico Tavole P: Elaborati grafici Progetto architettonico Tavole S: Elaborati grafici Strutture Tavole ELE: Elaborati grafici Impianto

Dettagli

SAPIENZA UNIVERISTÀ DI ROMA

SAPIENZA UNIVERISTÀ DI ROMA SAPIENZA UNIVERISTÀ DI ROMA Realizzazione di residenze e servizi correlati per gli studenti della Sapienza Programma unitario: edificio di Via Palestro n. 63 ed ex Dopolavoro presso la Città Universitaria

Dettagli

ELENCO ELABORATI DI PROGETTO

ELENCO ELABORATI DI PROGETTO ELENCO ELABORATI DI PROGETTO Oggetto: Progetto Esecutivo opere di ristrutturazione e completamento dell'edificio residenziale A (Ex Iside), B (casa Bertolla) e parti comuni, ad uso di edilizia residenziale

Dettagli

Cortina d Ampezzo, lì 20 giugno 2013 SE.AM.

Cortina d Ampezzo, lì 20 giugno 2013 SE.AM. SE.AM. SERVIZI AMPEZZO UNIPERSONALE S.R.L. Servizio Automobilistico Urbano Loc. Sacus, 4 Tel. 0436.4571 Fax 0436.879791 e-mail: amministrazione@serviziampezzo.it pec: seam@pec.serviziampezzo.it 32043 Cortina

Dettagli

Elenco degli elaborati

Elenco degli elaborati Ex Vasca Navale Ristrutturazione ed ampliamento Progetto definitivo Elenco degli elaborati DOCUMENTI GENERALI CSA Capitolato speciale d appalto CPA Capitolato tecnico prestazionale di appalto EP Elenco

Dettagli

ELABORATI TECNICO AMMINISTRATIVI

ELABORATI TECNICO AMMINISTRATIVI ELABORATI TECNICO AMMINISTRATIVI A.0 ELENCO ELABORATI A.1 RELAZIONE GENERALE A.2 RELAZIONE SULL OFFERTA TECNICA A.2.a ELENCO IMPIANTI ESISTENTI A.2.b LIBRETTO MONTAGGIO PIASTA E SALA MACCHINE A.2.c LIBRETTO

Dettagli

TIPOLOGIE IMPIANTISTICHE

TIPOLOGIE IMPIANTISTICHE TIPOLOGIE IMPIANTISTICHE La scelta della tipologia impiantistica varia a seconda della destinazione d uso: EDILIZIA CIVILE: Classe Esempi 1 Locali per la residenza Alloggi ad uso privato 2 Locali per il

Dettagli

CONTROLLO DELLA PROGETTAZIONE

CONTROLLO DELLA PROGETTAZIONE 6STUDIO DI RIF.ARCH: 014.06 OGGETTO: Comune di Casale Monferrato Immobile denominato Piccolo Seminario di proprietà comunale Opere di restauro, risanamento conservativo, adeguamento funzionale, ampliamento

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI. Trento, Bolzano, 08 novembre 2010

DOCUMENTO DI SINTESI. Trento, Bolzano, 08 novembre 2010 DIRETTIVE PER LA REDAZIONE DELLE RELAZIONI GEOLOGICHE, GEOTECNICHE E SISMICHE AI SENSI DELLE NTC, D.M. 14.01.2008, E DELLA NORMATIVA NAZIONALE E PROVINCIALE COLLEGATA DOCUMENTO DI SINTESI Trento, Bolzano,

Dettagli

Sommario. Pagina 1 di 12. 1. Premessa 2. 2. Incidenza dei lavori 2. 3. Attrezzature 3. 4. Spese tecniche 3. 5. Quadro economico generale 5

Sommario. Pagina 1 di 12. 1. Premessa 2. 2. Incidenza dei lavori 2. 3. Attrezzature 3. 4. Spese tecniche 3. 5. Quadro economico generale 5 Sommario 1. Premessa 2 2. Incidenza dei lavori 2 3. Attrezzature 3 4. Spese tecniche 3 5. Quadro economico generale 5 Pagina 1 di 12 1-Premessa Il calcolo sommario di spesa, così come disposto dall art.

Dettagli

ELABORATI DEI PROGETTI DEFINITIVO ED ESECUTIVO

ELABORATI DEI PROGETTI DEFINITIVO ED ESECUTIVO PROGETTO DI NUOVA COSTRUZIONE DI UN FABBRICATO PER COMPLESSIVI N. 10 ALLOGGI SITI IN SAN LAZZARO DI SAVENA VIA DEL SEMINARIO Lotto 1334/I ELABORATI DEI PROGETTI DEFINITIVO ED ESECUTIVO A PROGETTO ARCHITETTONICO

Dettagli

- PROGETTO DEFINITIVO - ELENCO ELABORATI

- PROGETTO DEFINITIVO - ELENCO ELABORATI PROGETTO DEFINITIVO DELLE OPERE DI NORMALIZZAZIONE DELLA FOGNATURA NERA, ADEGUAMENTO DELL IMPIANTO DI DEPURAZIONE E COSTRUZIONE DEL COLLETTORE EMISSARIO A SERVIZIO DELL AGGLOMERATO DI PORTO CESAREO - PROGETTO

Dettagli

LR 27/2012 (Legge Finanziaria 2013) art. 8 comma 3 ELENCO DEGLI INTERVENTI NON SOGGETTI A RIPROGRAMMAZIONE

LR 27/2012 (Legge Finanziaria 2013) art. 8 comma 3 ELENCO DEGLI INTERVENTI NON SOGGETTI A RIPROGRAMMAZIONE AOPN 104 San Vito Lavori di accreditamento ospedale San Vito al Tagliamento - III fase, corpo A - I stralcio 105 San Vito Lavori di manutenzione impianti idrici e fognari ospedale di San Vito al Tagliamento

Dettagli

COMUNE DI CURCURIS vedere per le nuove costruzioni e gli ampliamenti per gli interventi sull esistente vedere vedere vedere vedere

COMUNE DI CURCURIS vedere per le nuove costruzioni e gli ampliamenti per gli interventi sull esistente vedere vedere vedere vedere COMUNE DI CURCURIS copia del documento comprovante il requisito per ottenere la concessione o dichiarazione ai sensi dell art. 4 della L. 15/68 modificata dalla L. 191/98; copia del certificato di destinazione

Dettagli

COMUNICAZIONE DEL 25.05.2015 Sulla base dei quesiti ricorrenti in fase di sopralluogo è stato ritenuto opportuno fornire le informazioni contenute

COMUNICAZIONE DEL 25.05.2015 Sulla base dei quesiti ricorrenti in fase di sopralluogo è stato ritenuto opportuno fornire le informazioni contenute COMUNICAZIONE DEL 25.05.2015 Sulla base dei quesiti ricorrenti in fase di sopralluogo è stato ritenuto opportuno fornire le informazioni contenute nella documentazione allegata, ad integrazione degli elaborati

Dettagli

Capitolo 9 PROGRAMMA DEGLI INTERVENTI 9 PROGRAMMA DEGLI INTERVENTI

Capitolo 9 PROGRAMMA DEGLI INTERVENTI 9 PROGRAMMA DEGLI INTERVENTI 9 Il Piano per l assetto idrogeologico ha lo scopo di assicurare, attraverso vincoli, direttive e la programmazione di opere strutturali, la difesa del suolo - in coerenza con le finalità generali indicate

Dettagli

ELENCO ELABORATI PADIGLIONE DI INGRESSO - CAMPUS UNIVERSITARIO DI FORLI

ELENCO ELABORATI PADIGLIONE DI INGRESSO - CAMPUS UNIVERSITARIO DI FORLI ELENCO ELABORATI PADIGLIONE DI - CAMPUS UNIVERSITARIO DI FORLI A1 - PROGETTO ESECUTIVO ARCHITETTONICO RELAZIONE TECNICA GENERALE PIANO DI MANUTENZIONE PIANO DI SICUREZZA E DI COORDINAMENTO CRONOPROGRAMMA

Dettagli

ENSAR ELENCO RIEPILOGATIVO DOCUMENTAZIONE PARCO EOLICO IN LOCALITÀ CORTI TURACI E ARREIXI NEL COMUNE DI NURRI (CA) DOCUMENTAZIONE PARCO EOLICO

ENSAR ELENCO RIEPILOGATIVO DOCUMENTAZIONE PARCO EOLICO IN LOCALITÀ CORTI TURACI E ARREIXI NEL COMUNE DI NURRI (CA) DOCUMENTAZIONE PARCO EOLICO ELENCO RIEPILOGATIVO DOCUMENTAZIONE PARCO EOLICO IN LOCALITÀ CORTI TURACI E ARREIXI NEL COMUNE DI NURRI (CA) Elenco documenti_parcoeoliconurri.doc Pagina 1 di 10 Recapito postale C.P. 100 I-09032 Assemini

Dettagli

DETERMINAZIONI DEL DIRETTORE. Determinazione n. 26

DETERMINAZIONI DEL DIRETTORE. Determinazione n. 26 O P E R A R O M A N I (Azienda Pubblica di Servizi alla Persona) Via Roma, 21 38060 - NOMI (TN) Costituita ai sensi della L.R. 21 settembre 2005, n. 7. DETERMINAZIONI DEL DIRETTORE Determinazione n. 26

Dettagli

ADEGUAMENTO ALLA REGOLA TECNICA D.M. 18.09.

ADEGUAMENTO ALLA REGOLA TECNICA D.M. 18.09. ALLEGATO 11 ADEGUAMENTO ALLA REGOLA TECNICA D.M. 18.09.2002 DIMINUZIONE RISCHIO INCENDIO IMPIANTI DI RILEVAZIONE INCENDI E DIFFUSIONE SONORA NEI PRESIDI OSPEDALIERI - CIG. 205386462F (codice CUP J69FO7000000005)

Dettagli

COMUNE DI ASOLO Provincia TV Via dei tartari

COMUNE DI ASOLO Provincia TV Via dei tartari Ubicazione Opera COMUNE DI ASOLO Provincia TV Via dei tartari Opera Completamento nuovo plesso unico - scuola elementare - 2 stralcio Ente Appaltante COMUNE DI ASOLO Indirizzo ASOLO Piazza G. D'Annunzio,

Dettagli

DESCRIZIONE DEL SITO TIPO D INTERVENTO

DESCRIZIONE DEL SITO TIPO D INTERVENTO DESCRIZIONE DEL SITO TIPO D INTERVENTO Il complesso immobiliare, oggetto di richiesta di variante, è ubicato in Comune di CAVOUR, Via Gioberti - Piazza San Martino n 2, ed è costituito da un area si sui

Dettagli

Esemplificazione determinazione del compenso CP. Esemplificazione calcolo compenso CP per prestazione di progettazione preliminare A B C C

Esemplificazione determinazione del compenso CP. Esemplificazione calcolo compenso CP per prestazione di progettazione preliminare A B C C Prestazioni affidate Incidenza Q Esemplificazione determinazione del compenso CP Esemplificazione calcolo compenso CP per prestazione di progettazione preliminare A B C C 1 categoria d opera meccanici

Dettagli

ORDINE DEGLI ARCHITETTI, PIANIFICATORI, PAESAGGISTI E CONSERVATORI DELLA PROVINCIA DI VICENZA

ORDINE DEGLI ARCHITETTI, PIANIFICATORI, PAESAGGISTI E CONSERVATORI DELLA PROVINCIA DI VICENZA ORDINE DEGLI ARCHITETTI, PIANIFICATORI, PAESAGGISTI E CONSERVATORI DELLA PROVINCIA DI VICENZA DELIBERA N. 1702 23 FEBBRAIO 2005 DEL CONSIGLIO DELL ORDINE DEGLI ARCHITETTI P.P.C. DI VICENZA ATTO DI INDIRIZZO

Dettagli

Relazione illustrativa

Relazione illustrativa Relazione illustrativa Il comune di Casto intende realizzare un impianto fotovoltaico capace di produrre l intera l energia elettrica consumata dalla pubblica amministrazione e dai cittadini residenti,

Dettagli

STIMA DEI COSTI DI INTERVENTO

STIMA DEI COSTI DI INTERVENTO STIMA DEI COSTI DI INTERVENTO A) OPERE EDILI E STRUTTURALI DESCRIZIONE INTERVENTO COSTO PREVISTO ( ) A.1. Autorimessa interrata Demolizione basso fabbricato lato via Moretta e fabbricato d'angolo fra via

Dettagli

Comune di Forlì PRESENTAZIONE E RICHIESTA APPROVAZIONE DI:

Comune di Forlì PRESENTAZIONE E RICHIESTA APPROVAZIONE DI: Tutela da D. Lgs 42/04 (art. 3 PSC) Sede : P.zza A. Saffi n. 8, 4700 Forlì Tel. : 0543/72353-72828-72858 Comune di Forlì AREA PIANIFICAZIONE E SVILUPPO DEL TERRITORIO SERVIZIO SPORTELLI DELL EDILIZIA E

Dettagli

ELENCO ELABORATI E ALLEGATI DA PRESENTARE

ELENCO ELABORATI E ALLEGATI DA PRESENTARE DOMANDA DI AUTORIZZAZIONE UNICA PER LA COSTRUZIONE E L ESERCIZIO DI UN IMPIANTO DI PRODUZIONE ENERGETICA DA FONTE RINNOVABILE (art. 12 D.Lgs. 387/2003) ELENCO ELABORATI E ALLEGATI DA PRESENTARE Biomasse-biogas

Dettagli

Progettazione e sviluppo di un parco fotovoltaico cittadino.

Progettazione e sviluppo di un parco fotovoltaico cittadino. Progettazione e sviluppo di un parco fotovoltaico cittadino. CONTESTO OGGETTO Parco Fotovoltaico di Pisa loc. Navicelli Potenza impianto 3.744 kwp CONTESTO CHI SIAMO Toscana Energia Green nasce nell aprile

Dettagli

SISTEMA DI TRASPORTO PUBBLICO DI TIPO FILOVIARIO PER LA CITTA' DI VERONA

SISTEMA DI TRASPORTO PUBBLICO DI TIPO FILOVIARIO PER LA CITTA' DI VERONA TO DEL PROGETTO ELENCO DEI CAPITOLI OGGETTO DI TO (Rev. B e C) TO A SEGUITO Titolo A Progetto Definitivo presentato in sede di offerta B - C Aggiornamento del Progetto Definitivo a seguito della Conferenza

Dettagli

Precisare se è necessario che il RTC includa già nella fase di partecipazione alla gara il geologo.

Precisare se è necessario che il RTC includa già nella fase di partecipazione alla gara il geologo. Questi relativi a: BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA PER LA PROGETTAZIONE ED ESECUZIONE LAVORI DI AMPLIAMENTO DELLA SCUOLA ELEMENTARE/MEDIA IN MASOTTI Fra gli elaborati a base di gara manca la Relazione

Dettagli

RELAZIONE DESCRITTIVA 2

RELAZIONE DESCRITTIVA 2 2 1 INQUADRAMENTO DELL INTERVENTO 2 2 DESCRIZIONE DEL PROGETTO 2 2.1 Scelte progettuali 2 2.2 Inserimento nel territorio 3 2.3 Impianti elettrici e speciali 3 2.4 Impianti meccanici 4 3 CARATTERISTICHE

Dettagli

4.4. 4.4.6 Linee guida per un regolamento edilizio di tipo regionale. Lo scenario strategico. Linee guida regionali

4.4. 4.4.6 Linee guida per un regolamento edilizio di tipo regionale. Lo scenario strategico. Linee guida regionali Lo scenario strategico 4 4.4 Linee guida regionali 4.4.6 Linee guida per un regolamento edilizio di tipo regionale REGIONE PUGLIA - Assessorato all Assetto del Territorio 4 LINEE GUIDA* DESCRIZIONE Nome

Dettagli

ELENCO INDICATIVO DEGLI ELABORATI ED ALLEGATI DA PRESENTARE

ELENCO INDICATIVO DEGLI ELABORATI ED ALLEGATI DA PRESENTARE DOMANDA DI AUTORIZZAZIONE UNICA PER LA COSTRUZIONE E L ESERCIZIO DI UN IMPIANTO DI PRODUZIONE ENERGETICA DA FONTE RINNOVABILE (art. 12 D.Lgs. 387/2003) ELENCO INDICATIVO DEGLI ELABORATI ED ALLEGATI DA

Dettagli

- PROGETTO DI PIANO URBANISTICO ATTUATIVO -

- PROGETTO DI PIANO URBANISTICO ATTUATIVO - - PROGETTO DI PIANO URBANISTICO ATTUATIVO - Scheda norma denominata: VIA RAIMONDI Tav. P.O.C. 28 Scheda norma B 21 Scheda PPA/POC 212 Area interessata posta in Parma: (comparto - quartiere - via) VIA RAIMONDI

Dettagli

Verbale di Deliberazione della Giunta Comunale

Verbale di Deliberazione della Giunta Comunale ORIGINALE COMUNE DI MONTERIGGIONI PROVINCIA DI SIENA Verbale di Deliberazione della Giunta Comunale DELIBERAZIONE N. 177 DEL 22/12/2015 OGGETTO: REALIZZAZIONE CENTRO CIVICO LOC. SAN MARTINO APPROVAZIONE

Dettagli

SPORTELLO UNICO PER L ATTIVITÀ EDILIZIA del COMUNE di VERZUOLO. AUTOCERTIFICAZIONE per la CONFORMITÀ ALLE NORME IGIENICO SANITARIE

SPORTELLO UNICO PER L ATTIVITÀ EDILIZIA del COMUNE di VERZUOLO. AUTOCERTIFICAZIONE per la CONFORMITÀ ALLE NORME IGIENICO SANITARIE SPORTELLO UNICO PER L ATTIVITÀ EDILIZIA del COMUNE di VERZUOLO AUTOCERTIFICAZIONE per la CONFORMITÀ ALLE NORME IGIENICO SANITARIE (D.P.R. 6 giugno 2001 n. 380 e s.m.i., art. 20 comma 1) Allegato A alla

Dettagli

CALA DEL FORTE ELENCO ELABORATI PROGETTO DEFINITIVO

CALA DEL FORTE ELENCO ELABORATI PROGETTO DEFINITIVO CALA DEL FORTE ELENCO ELABORATI PROGETTO DEFINITIVO inerente le modifiche apportate rispetto al progetto sottoposto a VIA Rel. A Relazione Generale Rel. B Relazione Idraulico Marittima Tav A1 Sintesi del

Dettagli

P.A.S. Procedura Abilitativa Semplificata

P.A.S. Procedura Abilitativa Semplificata COMUNE DI COLONNELLA P.A.S. Procedura Abilitativa Semplificata (ai sensi dell art. 6 del D.Lgs. 28/2001) Moduli fotovoltaici collocati su edifici (NON INTEGRATI) e/o con superficie complessiva dei moduli

Dettagli

RICHIESTA DI APPROVAZIONE PIANO URBANISTICO ATTUATIVO

RICHIESTA DI APPROVAZIONE PIANO URBANISTICO ATTUATIVO 1 MARCA DA BOLLO TIMBRO DI RICEVUTA (spazio riservato all ufficio) Comune di Cesena SETTORE GOVERNO DEL TERRITORIO Servizio Attuazione Urbanistica Piazza Guidazzi 9, ridotto Teatro Bonci 1 piano 47521Cesena

Dettagli

PROTECNO ENGINEERING SRL

PROTECNO ENGINEERING SRL Periodo della prestazione 1999 Committente ULSS n 4 Alto Vicentino Thiene (Vi) Titolo dell opera Costruzione di 2 RSA ad indirizzo riabilitativo mentale perl ULSS n 4 Alto vicentino Categoria di lavori

Dettagli

A) TARIFFA PROFESSIONALE PER LAVORI PRIVATI (legge 143 del 02/03/49) 1) TARIFFA PER CALCOLO E PROGETTAZIONE DI OPERE IN C.A.

A) TARIFFA PROFESSIONALE PER LAVORI PRIVATI (legge 143 del 02/03/49) 1) TARIFFA PER CALCOLO E PROGETTAZIONE DI OPERE IN C.A. A) TARIFFA PROFESSIONALE PER LAVORI PRIVATI (legge 143 del 02/03/49) 1) TARIFFA PER CALCOLO E PROGETTAZIONE DI OPERE IN C.A. Fanno parte della progettazione di opere c.a. il calcolo delle strutture, la

Dettagli

COMUNE DI SEGRATE M ILANO YO U

COMUNE DI SEGRATE M ILANO YO U COMUNE DI SEGRATE MILANO YOU una città di persone Programma Integrato di Intervento (PII) Milano 4 you in modifica al vigente PII Cascina Boffalora di cui alla convenzione urbanistica del 27/07/2005 (Rep.

Dettagli

PRESENTAZIONE PROFESSIONALE. Ing. Daniele Bianchini Geom. Roberto Del Vecchio

PRESENTAZIONE PROFESSIONALE. Ing. Daniele Bianchini Geom. Roberto Del Vecchio PRESENTAZIONE PROFESSIONALE Ing. Daniele Bianchini Geom. Roberto Del Vecchio Traversa Trentaduesima 42 - Villaggio Prealpino (BS) Telefono e Fax 030/2010990 INQUADRAMENTO GENERALE Dalla pluriennale esperienza,

Dettagli

S.U.A.P. MEDIA E BASSA VALLESINA Ufficio Comprensoriale JESI P.zza Indipendenza, 1 Sede di

S.U.A.P. MEDIA E BASSA VALLESINA Ufficio Comprensoriale JESI P.zza Indipendenza, 1 Sede di Numero di pratica / Responsabile del Procedimento: S.U.A.P. MEDIA E BASSA VALLESINA Ufficio Comprensoriale JESI P.zza Indipendenza, 1 Sede di Data di avvio del Procedimento Spazio riservato all ufficio

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA

DISCIPLINARE DI GARA LINEE UIDA PER LA PROETTAZIONE ESECUTIVA DISCIPLINARE DI ARA PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO IN APPALTO INTERATO CD. COMPLESSO, AI SENSI DELL ART. 53, COMMA 2, LETT. C), DEL D.LS. 163/2006, DELLA PROETTAZIONE

Dettagli

FOGLIO PARTICELLA SUP. CATASTALE (mq) 18 410 3.080,00 18 434 45.083,00 18 436 21.370,00

FOGLIO PARTICELLA SUP. CATASTALE (mq) 18 410 3.080,00 18 434 45.083,00 18 436 21.370,00 AREA ASSOGGETTATA A PEC L area interessata dall intervento è posta nel Comune di Quattordio, in provincia di Alessandria, fuori dal centro storico principale. Attualmente la zona interessata dall intervento

Dettagli

Università degli Studi di Perugia Valutazione della Didattica A.A.2008-2009 Facoltà di Ingegneria

Università degli Studi di Perugia Valutazione della Didattica A.A.2008-2009 Facoltà di Ingegneria INGEGNERIA CIVILE (Classe 8) ANALISI MATEMATICA 8,0 52 FISICA GENERALE II 7,9 56 IDRAULICA 7,6 71 LEGISLAZIONE OO.PP. E LAVORI 7,6 28 IDROLOGIA E INFRASTRUTTURE IDRAULICHE 7,6 111 DISEGNO CIVILE 7,5 65

Dettagli

LE SFIDE ENERGETICHE DELLA SANITA IN FRIULI VENEZIA GIULIA

LE SFIDE ENERGETICHE DELLA SANITA IN FRIULI VENEZIA GIULIA LE SFIDE ENERGETICHE DELLA SANITA IN FRIULI VENEZIA GIULIA La centrale tecnologica trigenerativa del Nuovo Ospedale di Udine Paolo Maltese Siram SpA Direttore Parternariato Pubblico Privato 1 L OPERA E

Dettagli

Lavori di Riabilitazione strutturale e adeguamento sismico scuola elementare Luigi Pirandello ELENCO DEGLI ALLEGATI ECONOMICI E TAVOLE GRAFICHE A.0 Relazione Tecnica A.1.0 Planimetria intervento ubicazione

Dettagli

CITTA DI VIBO VALENTIA

CITTA DI VIBO VALENTIA CITTA DI VIBO VALENTIA Verbale di Adunanza della Commissione Comunale di Vigilanza sui Locali di Pubblico Spettacolo del 19 maggio 2015. Oggetto : Affidamento lavori e servizi di progettazione definitiva

Dettagli

OSPEDALI: Porte aperte al progetto. W a l k t h r o u g h NIDO OSPEDALE UMANIZZATO. I T I S T U D I O about us

OSPEDALI: Porte aperte al progetto. W a l k t h r o u g h NIDO OSPEDALE UMANIZZATO. I T I S T U D I O about us OSPEDALI: NIDO ALBERGO TECNOLOGICO OSPEDALE UMANIZZATO STANZA ASETTICA Porte aperte al progetto I T I S T U D I O about us human resources medical technology engineering design I T I S T U D I O SCHOOL

Dettagli

Il Piano Urbano dei Servizi del Sottosuolo. Fase Conoscitiva

Il Piano Urbano dei Servizi del Sottosuolo. Fase Conoscitiva Il Piano Urbano dei Servizi del Sottosuolo Fase Conoscitiva Quali fattori vanno analizzati La fase conoscitiva analizza: Realtà geoterritoriale (quadro strutturale) Quadro Urbano (infrastrutture, edificato,

Dettagli

www.unipv.it/tec Laboratorio di Tecnologia edilizia: Le persone Il supporto contenuti ed obiettivi

www.unipv.it/tec Laboratorio di Tecnologia edilizia: Le persone Il supporto contenuti ed obiettivi Floor 5 (columns+walls+slab+balcony) - raw External form walls - raw form Start: 25/02/04 ID: 10 Start: 02/07/04 ID: 11 Finish: 02/07/04 Dur: 96 days Finish: 29/07/04 Dur: 20 days Internal walls - raw

Dettagli

PROGETTISTA INCARICATO

PROGETTISTA INCARICATO 06032013 TIMBRO PROTOCOLLO C I T T A D I S A C I L E N. PRATICA Nominativo del dichiarante (1)...... SI n altri titolari oltre al presente dichiarante NO... (in caso di più dichiaranti, compilare una scheda

Dettagli

1 STRALCIO FUNZIONALE ELENCO ELABORATI

1 STRALCIO FUNZIONALE ELENCO ELABORATI PROGETTO PER L ADEGUAMENTO SISMICO E NORMATIVO DELLA SCUOLA DELL INFANZIA S.MARIA GORETTI DI FARRA D ALPAGO (BL) CON INTERVENTO DI DEMOLIZIONE E RICOSTRUZIONE 1 STRALCIO FUNZIONALE ELENCO ELABORATI A.00

Dettagli

1.0.0. PREMESSA pag. 2. 2.0.0. TIPO DI INTERVENTO pag. 3. 3.0.0. CRONOPROGRAMMA pag. 4. 4.0.0. QUADRO ECONOMICO pag. 5. 5.0.0. ALLEGATI pag.

1.0.0. PREMESSA pag. 2. 2.0.0. TIPO DI INTERVENTO pag. 3. 3.0.0. CRONOPROGRAMMA pag. 4. 4.0.0. QUADRO ECONOMICO pag. 5. 5.0.0. ALLEGATI pag. 1.0.0. PREMESSA pag. 2 2.0.0. TIPO DI INTERVENTO pag. 3 3.0.0. CRONOPROGRAMMA pag. 4 4.0.0. QUADRO ECONOMICO pag. 5 5.0.0. ALLEGATI pag. 6 1 di 6 1.0.0. PREMESSA L'Azienda Ospedaliera San Paolo di Milano

Dettagli

UNIVERSITÀ MEDITERRANEA DI REGGIO CALABRIA Dipartimento di Ingegneria Civile, dell'energia, dell'ambiente e dei Materiali (DICEAM)

UNIVERSITÀ MEDITERRANEA DI REGGIO CALABRIA Dipartimento di Ingegneria Civile, dell'energia, dell'ambiente e dei Materiali (DICEAM) ORARIO CORSI A.A. 15/16 II SEMESTRE DAL 29 FEBBRAIO AL 23 MARZO E DAL 31 MARZO AL 20 MAGGIO 2016 ---- CORSO DI LAUREA IN INGEGNERIA CIVILE AMBIENTALE I ANNO Fisica Analisi Matematica II Analisi Matematica

Dettagli

ELENCO ELABORATI. PROGETTO ARCHITETTONICO Stato di fatto Piano rialzato e planimetria generale

ELENCO ELABORATI. PROGETTO ARCHITETTONICO Stato di fatto Piano rialzato e planimetria generale ELENCO ELABORATI 14131SDAA01-0 Capitolato Speciale Prestazionale 14131SDC-04-0 Quadro Tecnico Economico 14131SDRP01-0 Piano di Sicurezza e Coordinamento 14131SDTP01-0 Piano di Sicurezza e Coordinamento:

Dettagli

APPARTAMENTO di LUCE

APPARTAMENTO di LUCE APPARTAMENTO di LUCE Prime impressioni e sensazioni: Ubicazione: Indirizzo Comune e provincia Zona Destinazione d uso: Residenziale Commerciale Descrizione sommaria: Tipologia edilizia Numero di vani Numero

Dettagli

CARTELLA 1 - RELAZIONI GENERALI CARTELLA 2 - CAPITOLATI SPECIALI D'APPALTO CARTELLA 3 - ELENCHI PREZZI UNITARI CARTELLA 4 - COMPUTI METRICI

CARTELLA 1 - RELAZIONI GENERALI CARTELLA 2 - CAPITOLATI SPECIALI D'APPALTO CARTELLA 3 - ELENCHI PREZZI UNITARI CARTELLA 4 - COMPUTI METRICI ELABORATO Titolo cala form. ome file progre fae CARTELLA 1 - RELAZIONI GENERALI RELAZIONI 001 0 0 X X E L 0 3 0 3 OPERE DI CARATTERE GENERALE A5 00XXEL0303.ZIP A+V DI GARA 002 0 0 X X R G 0 1 0 3 OPERE

Dettagli

COMUNE di CHIOGGIA. Scheda per l individuazione degli impianti soggetti all obbligo del progetto (art.5 D.M. n 37 del 22/01/2008) DITTA:

COMUNE di CHIOGGIA. Scheda per l individuazione degli impianti soggetti all obbligo del progetto (art.5 D.M. n 37 del 22/01/2008) DITTA: COMUNE di CHIOGGIA Scheda per l individuazione degli impianti soggetti all obbligo del progetto (art.5 D.M. n 37 del 22/01/2008) DATI IDENTIFICATIVI DELL INTERVENTO: DITTA: PRATICA EDILIZIA: DESCRIZIONE

Dettagli

RELAZIONE SULLE INTERFERENZE

RELAZIONE SULLE INTERFERENZE RELAZIONE SULLE INTERFERENZE 1. PREMESSA Il tipo di lavorazione prevalente, prevista nel presente progetto, consiste nella posa di tubazioni in ghisa o acciaio, di diversi diametri, fino al DN150, su strade

Dettagli

Il presente Piano di Urbanizzazione preventivo interessa un area sita a Torrenieri, località Pian

Il presente Piano di Urbanizzazione preventivo interessa un area sita a Torrenieri, località Pian ARTICOLO 1 DISPOSIZIONI GENERALI Il presente Piano di Urbanizzazione preventivo interessa un area sita a Torrenieri, località Pian dell Asso, nel comune di Montalcino, delimitata a nord e ad est da aree

Dettagli

Fondazione Eugenio Piazza- Verrua Celeberrima Onlus. VERBALE N. 2 del Consiglio Direttivo del 21 febbraio 2011

Fondazione Eugenio Piazza- Verrua Celeberrima Onlus. VERBALE N. 2 del Consiglio Direttivo del 21 febbraio 2011 Fondazione Eugenio Piazza- Verrua Celeberrima Onlus VERBALE N. 2 del Consiglio Direttivo del 21 febbraio 2011 In data 28 febbraio 2011, alle ore 18, si riunisce in Trino Vercellese, via Monte Santo n.

Dettagli

Elaborati del Piano Strutturale.

Elaborati del Piano Strutturale. Elaborati del Piano Strutturale. Il Piano Strutturale è costituito dai seguenti elaborati: QUADRO CONOSCITIVO Q.C. 01 - Relazione Illustrativa del Quadro Conoscitivo Documento. Allegato QC 1a - Foto satellitare

Dettagli

COMUNE DI BURAGO DI MOLGORA Piazza Matteotti, 12-20875 - PROVINCIA DI MONZA E DELLA BRIANZA Tel. 039-699031 - Fax: 039-6080329

COMUNE DI BURAGO DI MOLGORA Piazza Matteotti, 12-20875 - PROVINCIA DI MONZA E DELLA BRIANZA Tel. 039-699031 - Fax: 039-6080329 COMUNE DI BURAGO DI MOLGORA Piazza Matteotti, 12-20875 - PROVINCIA DI MONZA E DELLA BRIANZA Tel. 039-699031 - Fax: 039-6080329 *** ORIGINALE *** N. 52 del 31/07/2012 Codice Comune 10925 VERBALE DI DELIBERAZIONE

Dettagli

Esemplificazione determinazione del compenso CP

Esemplificazione determinazione del compenso CP Esemplificazione determinazione del compenso CP 1 categoria d'opera Esemplificazione calcolo compenso CP per prestazione di progettazione preliminare A B C C Edilizia Strutture Impianti meccanici a fluido

Dettagli

Deliberazione del Consiglio di Amministrazione

Deliberazione del Consiglio di Amministrazione .. Prot. N. ORIGINALE ESTRATTO DI Deliberazione del Consiglio REGISTRO DELLE DELIBERAZIONI DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE ISTITUTO SUPERIORE REGIONALE ETNOGRAFICO NUORO Deliberazione del Consiglio di

Dettagli

COMUNE DI TORRE DEL GRECO (NA)

COMUNE DI TORRE DEL GRECO (NA) COMUNE DI TORRE DEL GRECO (NA) PROGETTAZIONE ESECUTIVA PER RIUTILIZZO DELL EX MERCATO ORTOFRUTTICOLO COMUNALE Raggruppamento Temporaneo di Professionisti ing. Giovanni Passaro ing. Alfredo Frojo elaborato

Dettagli

Art. 3 Elaborati di piano... 2. Art. 6 Dati di piano... 5

Art. 3 Elaborati di piano... 2. Art. 6 Dati di piano... 5 SOMMARIO Art. 1 Campo di applicazione... 2 Art. 2 Ambito del Piano Urbanistico Attuativo... 2 Art. 3 Elaborati di piano... 2 Art. 4 Convenzione attuativa... 3 Art. 5 Modalità di intervento... 3 Art. 6

Dettagli

UNIONE DEI COMUNI DELLA VAL DI VARA Provincia della Spezia Piazza Marconi n. 1-19020 Sesta Godano Tel 0187/891525 - Fax 0187/870921 C.F.

UNIONE DEI COMUNI DELLA VAL DI VARA Provincia della Spezia Piazza Marconi n. 1-19020 Sesta Godano Tel 0187/891525 - Fax 0187/870921 C.F. Marca da bollo 16,00 Spett. Unione dei Comune della Val Di Vara Piazza Marconi, 1 19020 Sesta Godano (SP) ISTANZA PER IL RILASCIO DI AUTORIZZAZIONE PAESAGGISTICA AI SENSI DELL ART. 146 DEL D.LGS 42/04

Dettagli

?,e 3 ott, 2CI13. COMUNE DI MELITO DI NAPOLI Provincia di Napoli

?,e 3 ott, 2CI13. COMUNE DI MELITO DI NAPOLI Provincia di Napoli COMUNE DI MELITO DI NAPOLI Provincia di Napoli SETTORE VO _ ASSETTO E SVILUPPO DEL TERRITORIO?,e 3 ott, 2CI13 R.G. no......u.:?... del... l:..;...-... Determina r....?9...rt"1 Oggetto: Realizzazione, di

Dettagli

1. GENERALITÀ... 2 2. DESCRIZIONE SOMMARIA DELL'INTERVENTO... 4 3. SVOLGIMENTO DELL'INTERVENTO... 7

1. GENERALITÀ... 2 2. DESCRIZIONE SOMMARIA DELL'INTERVENTO... 4 3. SVOLGIMENTO DELL'INTERVENTO... 7 INDICE 1. GENERALITÀ... 2 1.1 PREMESSA... 2 1.2 STATO ATTUALE... 2 1.3 DATI DI PROGETTO... 3 1.4 AUTORIZZAZIONI... 3 2. DESCRIZIONE SOMMARIA DELL'INTERVENTO... 4 2.1 IMPIANTI ELETTRICI... 4 2.2 OPERE CIVILI

Dettagli

CENTRO COMMERCIALE ORTONA CENTER AMPLIAMENTO SUPERFICIE DI VENDITA STUDIO PRELIMINARE AMBIENTALE

CENTRO COMMERCIALE ORTONA CENTER AMPLIAMENTO SUPERFICIE DI VENDITA STUDIO PRELIMINARE AMBIENTALE CENTRO COMMERCIALE ORTONA CENTER AMPLIAMENTO SUPERFICIE DI VENDITA STUDIO PRELIMINARE AMBIENTALE PROCEDURA DI VERIFICA DI ASSOGGETTABILITA VALUTAZIONE D IMPATTO AMBIENTALE ai sensi del D.Lgs n.152/2006

Dettagli

C.S. N. 14/041 Rilasciata il 30/12/2014. C.S. N. 14/038 Rilasciata il 22/12/2014. C.S. N. 14/037 Rilasciata il 22/12/2014

C.S. N. 14/041 Rilasciata il 30/12/2014. C.S. N. 14/038 Rilasciata il 22/12/2014. C.S. N. 14/037 Rilasciata il 22/12/2014 Oggetto Pratica n. Presentata il Intestata a Rilascio n. del Contenuto Documenti allegati 1 Concessione Stradale 2014/41 17/12/2014 TOSCANA ENERGIA C.S. N. 14/041 30/12/2014 GAS METANO - VS. PRAT. N. 5001152670

Dettagli

Centro per le Biotecnologie e la Ricerca Biomedica, necessarie alla Fondazione Ri.MED. Carini - Palermo CAPITOLATO SPECIALE

Centro per le Biotecnologie e la Ricerca Biomedica, necessarie alla Fondazione Ri.MED. Carini - Palermo CAPITOLATO SPECIALE Affidamento del servizio di redazione degli studi geologici, geotecnici, sismici, idrologici ed idraulici e delle relative indagini in sito e in laboratorio, a supporto delle attività di progettazione

Dettagli

DETERMINAZIONE DEI CORRISPETTIVI

DETERMINAZIONE DEI CORRISPETTIVI ASSESSORADU DE SOS AFÀRIOS GENERALES, PERSONALE E REFORMA DE SA REGIONE ASSESSORATO DEGLI AFFARI GENERALI, PERSONALE E RIFORMA DELLA REGIONE DIREZIONE GENERALE DEGLI AFFARI GENERALI E DELLA SOCIETÀ DELL'INFORMAZIONE

Dettagli

CHI SIAMO ORGANIZZAZIONE

CHI SIAMO ORGANIZZAZIONE I ur nos m 1 2 CHI SIAMO La G. TONIOLO Impianti e Lavori Edili Soc. Coop. nasce su iniziativa di nove soci nel 1984 ed ha saputo negli anni affermarsi nei settori della costruzione e manutenzione degli

Dettagli