A cura di PREVENTION: 537 grandi specialisti, 2343 consigli e tecniche che ciascuno può usare, più centinaia di suggerimenti per star bene.

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "A cura di PREVENTION: 537 grandi specialisti, 2343 consigli e tecniche che ciascuno può usare, più centinaia di suggerimenti per star bene."

Transcript

1 Il miglior medico di famiglia per CURARSI IN CASA. A cura di PREVENTION: 537 grandi specialisti, 2343 consigli e tecniche che ciascuno può usare, più centinaia di suggerimenti per star bene. red./studio redazionale, via Volta 43, Como, tel. 031/ Copyright Traduzione di Elena Speclari dall'originale americano "The Doctors Book of Home Remedies", Rodale Press, Inc. Copyright Consulenza medica e scientifica per questa edizione Italiana di Valter Accomasso, medico di famiglia, e Riccardo Legnani farmacista. Progetto grafico e coordinamento di Paolo Giomo. Redazione di Sandra Gerosa. Testi a cura della redazione di "Prevention Magazine Health Books": Don Barone, Deborah Grandinetti, Marcia Holman, Lance Jacobs, William LeGro, Judith Lin, Claudia Allen Lowe, Jean Rogers, Don Wade, Russell Wild, con il coordinamento di Debora Tkac. Inoltre: William Gottlieb, Mark Bricklin, Carol Keough, Sharon Faelten, Alice Feinstein, John Feltman, Ellen Michaud, Jane Sherman, Ann Gossy, Holly Clemson, Staci Hadeed, Karen Lombardi, Christine Dreisbach, Dawn Hornvath, Roberta Mulliner, Eve Buchay, Karen Earl-Braymer, Kim Anderson, Bob Diddlebock. PRIMO VOLUME. INDICE DEI DISTURBI. PRIMO VOLUME. A. 1. Acne rimedi per una pelle più bella: pag Alito cattivo modi per vincerlo: pag Allattamento al seno consigli per allattare senza problemi: pag Allergie. 14 sistemi per alleviare i sintomi: pag Angina. 8+1 suggerimenti per prevenire il dolore: pag Animali domestici trattamenti per cani e gatti: pag Arrossamento da pannolino. 5 soluzioni facili: pag Artrite trattamenti antidolore: pag Asma suggerimenti per bloccare l'attacco: pag B. 10. Borsite. 8 modi per eliminare il dolore: pag. 114.

2 11. Bronchite. 8+1 rimedi antitosse: pag Bruciori di stomaco strade per spegnere il fuoco: pag Bruxismo. 5+1 proposte per smettere di digrignare i denti: pag C. 14. Calcoli renali strategie difensive: pag Calli e Indurimenti. 18 modi per ammorbidirli: pag Capelli grassi. 16 soluzioni per neutralizzarli: pag Capelli secchi. 9+1 soluzioni per domare la capigliatura: pag Catarro retronasale trucchi per eliminare il problema: pag Cecità crepuscolare trucchi per affrontare l'oscurità: pag Cellulite. 9+1 modi per combatterla: pag Cerume. Le 4 fasi della pulizia profonda: pag Cicatrici. 9+1 modi per ridurre i danni: pag Cistite rimedi per un problema bruciante: pag Claudicazione intermittente. 8 modi per ridurre il dolore: pag Colesterolo modi per controllarlo: pag Colica. 8 suggerimenti per far tacere il dolore: pag Colon irritabile suggerimenti rilassanti: pag Colpo di calore modi per evitarlo: pag Congelamento protezioni antifreddo: pag Congiuntivite. 7 soluzioni per gli occhi rossi: pag Contusioni. 5+1 idee risolutive: pag Crampi mestruali antidoti facili: pag D. 33. Denti macchiati. 7 idee luminose: pag Dentizione. 4 modi per lenire il fastidio: pag Depressone sistemi per uscirne: pag Dermatite ed eczema rimedi pelle morbida: pag Diabete proposte per tenerlo sotto controllo: pag

3 Diarrea rimedi per controllarla: pag Diarrea del viaggiatore soluzioni per il turista nei guai: pag Diverticolosi tecniche di autocura: pag Dolore al ginocchio. 13 modi per domare il dolore: pag Dolore alla mascella. 8+7 idee per diminuire il fastidio: pag Dolori alle gambe. 10 modi per aiutarle: pag Dolori muscolari idee per trovare sollievo: pag Doposbronza sistemi per affrontare il giorno dopo: pag E. 46. Emorroidi rimedi per guarirle: pag Endometriosi tecniche per affrontarla: pag Enfisema. 21 rimedi per riuscire a respirare: pag Eruttazioni. 4 proposte per metterle a tacere: pag F. 50. Febbre tattiche per affrontarla: pag Febbre sulle labbra. 16 idee per guarire l'herpes simplex: pag Flatulenza. 5 proposte per liberarsi dai gas: pag Flebite. 10 rimedi per tenerla a bada: pag Fobie e paure. 9+3 suggerimenti per superarle: pag Forfora. 17 modi per fermare la nevicata: pag Foruncoli. 7+5 sistemi per eliminarli: pag Fuoco dl sant'antonio. 11 trucchi per combattere il dolore: pag G. 58. Gengivite. 21 rimedi per guarire i disturbi delle gengive: pag Gotta idee per affrontarla: pag H. 60. Herpes genitale strategie per tenerlo a bada: pag I. 61. Impotenza. 13 segreti per farcela: pag Incontinenza sistemi per affrontarla: pag Infertilità consigli per concepire: pag Influenza rimedi per sconfiggerla: pag

4 Insonnia tappe per una buona notte di sonno: pag Intolleranza al lattosio. 10 idee per migliorare le cose: pag Intossicazione da cibo sistemi per non cascarci: pag Iperventilazione. 7 tattiche per vincerla: pag Irritazioni da sfregamento. 10 trattamenti antirossore: pag J. 70. Jet lag trucchi per arrivare in piena forma: pag SECONDO VOLUME. (Le pagine sono indicate nel secondo floppy disk) L. 71. Labbra screpolate. 11 proposte antisecchezza. 72. Laringite. 16 trucchi risanatori. M. 73. Mal d'auto rimedi superveloci. 74. Mal di denti. 12 suggerimenti antidolore. 75. Mal di gola modi per spegnere il fuoco. 76. Mal di schiena idee antidolore. 77. Mal di testa modi per risolvere il problema. 78. Mal d'orecchie. 12 modi per fermare il dolore. 79. Mani screpolate trucchi ammorbidenti. 80. Menopausa. 21 sistemi per affrontarla. 81. Morsi d'animali. 6 proposte di trattamento. N. 82. Nausea. 6+1 soluzioni calmastomaco. 83. Nausea del mattino in gravidanza vie per combattere il malessere. O. 84. Occhi arrossati. 5 sistemi per vederci chiaro. 85. Occhi stanchi. 7+3 trucchi per evitarli. 86. Occhio nero. 4 modi per curare la contusione. 87. Odor di piedi segreti deodoranti. 88. Odori sgradevoli. 9 modi per sentirsi freschi e puliti. 89. Orticaria. 6+3 trucchi per fermare il prurito. 90. Osteoporosi sistemi per irrobustire le ossa. 91. Otite. 8 idee per lenire i sintomi. 92.

5 Otite da piscina. 8+1 trattamenti preventivi e curativi. P. 93. Peli incarnati. 10 trucchi per una rasatura perfetta. 94. Pelle grassa. 6+1 consigli per un viso luminoso. 95. Pelle secca e irritata dal freddo. 10 trattamenti per il brutto tempo. 96. Piede d'atleta trucchi per liberarsene. 97. Piedi doloranti. 12 trattamenti speciali. 98. Pipì a letto. 4 scelte per una buona notte di sonno. 99. Pipite. 7 consigli per avere dita perfette Posizione corporea. 20 modi per stare ben dritti Pressione alta modi per tenerla sotto controllo Problemi di dentiera. 14 idee per un sorriso più sicuro Problemi di memoria sistemi facili per ricordarsi tutto Psoriasi trattamenti efficaci Punture d'insetto. 19 suggerimenti per alleviare il dolore. R Raffreddore rimedi per vincerlo Ragadi anali. 13 trattamenti calmanti Rughe sistemi per rallentare l'invecchiamento della pelle Russare. 10 tecniche per una buona dormita. S Sangue dal naso sistemi per bloccare il flusso Scottature. 10 soluzioni per i piccoli incidenti Scottature da sole trattamenti rinfrescanti Seni dolenti suggerimenti per ridurre la sensibilità Sindrome delle gambe irrequiete tecniche rilassanti Sindrome del tunnel carpale tecniche per affrontare il problema Sindrome di Raynaud. 11 suggerimenti di buon augurio Sindrome premestruale modi per controllare i sintomi Singhiozzo cure casalinghe Sinusite consigli antinfezioni Stanchezza suggerimenti per una vita piena di energia Stitichezza soluzioni. 122.

6 Stress modi per ridurre la tensione. pag. T Tachicardia. 12 modi per calmare un cuore frettoloso Tagli e graffi. 8+5 sistemi per curare una lesione Tartaro e placca. 21 trucchi per curare bene i denti Tendinite. 13 rimedi salutari Torcicollo modi per eliminare il dolore Trigliceridi. 8+1 sistemi per ridurli. U Ulcera trattamenti calmanti Ulcere della bocca. 11 cure per un problema noioso Unghie incarnite. 6+1 metodi di trattamento. V Vaginite antidoti naturali Vene varicose modi per guarire Verruche modi per vincerle Vesciche trucchi per lenire il dolore Vomito. 11 rimedi per sentirsi meglio. INTRODUZIONE. Quello che avete sotto gli occhi in questo momento è un efficacissimo manuale, con consigli utili per guarire milioni di persone, voi compresi. Avete fra le mani il distillato dell'esperienza e della saggezza di centinaia di medici e operatori sanitari: il meglio dei loro sistemi per curare decine e decine di malanni e problemi. E questi sistemi sono accessibili e praticamente senza rischi. Come è nato questo manuale? La redazione ha passato mesi intervistando medici specialisti, chiedendo loro rimedi 'da casa', rimedi che i nostri lettori potessero usare per curare da soli i loro malanni. E gli esperti hanno risposto.ci hanno insegnato 28 sistemi per abbassare il colesterolo, 16 rimedi per le emorroidi, 19 sistemi per lenire il dolore di una puntura d'insetto, 11 modi per spegnere il fuoco di sant'antonio. Fra tutti, ci hanno rivelato 2082 trattamenti per risolvere 136 problemi, una vera miniera di cure. Sono molti anni che lavoro come giornalista specializzato nei problemi della salute e ho scoperto che tantissime persone cercavano un modo per risolvere i loro piccoli guai senza andare dal medico: volevano curarsi "a casa propria". Questa gente non si accontentava di una o due possibili soluzioni, ma desiderava "un'intera farmacia di alternative". Ma se le persone vogliono risparmiarsi la visita dal medico, vogliono anche farsi consigliare i rimedi casalinghi da un dottore. Così se volete un 'medico amico' per casa vostra, avete a disposizione questo libro, che è la raccolta più completa di tecniche e di 'trucchi' per guarire che mi sia capitato di vedere. E il pubblico è stato d'accordo con me: dieci milioni di persone nel mondo l'hanno comprato, dieci milioni di famiglie hanno in casa un libro pratico, comodo, da usare tutti i giorni e capace di fare risparmiare un sacco di soldi e un sacco di tempo, e soprattutto...

7 far guadagnare in salute. Alla vostra salute! William Gottlieb caporedattore di 'Prevention', la rivista sulla salute più diffusa al mondo. AVVERTENZA. Le informazioni contenute in questo libro vogliono aiutarvi a prendervi cura della vostra salute in modo più informato, non vogliono sostituire le cure che vi prescrive il vostro medico. Pertanto, se pensate di avere un problema di salute più serio, vi consigliamo di cercare l'opportuna assistenza medica. Se invece volete affrontare i piccoli disturbi che quotidianamente vi affliggono, questo libro sarà un'ottima guida nella scelta del rimedio che fa per voi. Nel testo troverete citato, anziché il nome commerciale del farmaco suggerito, il principio attivo in esso contenuto, cioè la sostanza principale che agisce sull'organismo. Uno stesso principio attivo, infatti, viene spesso utilizzato in più farmaci, di efficacia più o meno equivalente, che trovate in vendita con diverse denominazioni commerciali. Sarà il vostro farmacista che vi potrà aiutare a orientarvi nella scelta del prodotto più indicato per voi e ad usarlo correttamente. Tutti i rimedi citati, alla data attuale, non sono soggetti a prescrizione medica. Ricordatevi, comunque, che quando qualcosa non funziona per il verso giusto un po' troppo a lungo, solo il medico può chiarire la situazione. 1. ACNE rimedi per una pelle più bella. E' mattina. Togliete il vapore dallo specchio del bagno e la prima cosa che vedete è un bel brufolo sulla punta del naso, tanto per cominciare bene la settimana. Date un'altra pulita allo specchio, vi alzate in punta di piedi e vi sporgete bene in avanti per dare un'altra occhiata. Qui tutto bene. Ma qua sotto? Alzate il mento per vedere meglio e scoprite che due 'punti bianchi' sono 'fioriti' sotto il labbro inferiore. Non è un bello spettacolo. Vi sporgete ancora di più, con la faccia che ormai tocca lo specchio, e nel solco fra il naso e la guancia individuate un solitario 'punto nero' che vi guarda minaccioso. Vi tirate indietro, inciampando per lo stupore. Vi sedete sul bordo della vasca e vi prendete la faccia fra le mani. Il pensiero ritorna al passato, al tempo lontano dei brufoli e dei balli studenteschi. E vi chiedete: che cosa sta succedendo? La risposta è semplice: avete l'acne. E' vero che l'acne è il flagello dell'adolescenza, ma può seguirvi fino alla mezza età e anche oltre. Le donne possono avere fioriture di brufoli a 25 o 35 anni, e anche dopo. A mia madre capitava anche dopo i sessant'anni dice il dottor James E. Fulton junior, dermatologo che ha fondato l'istituto di ricerca per l'acne di Newport Beach, in California. In realtà 'acne' è un termine generico per indicare una serie di sintomi come brufoli, cisti sebacee e comedoni, sostiene Peter E. Pochi professore di dermatologia all'università di Boston. E' la sindrome in cui i pori della pelle si otturano, provocando lesioni sia infiammate sia non infiammate. Ma qual è la causa dei pori otturati? Non è la cioccolata a provocare l'acne, dice il dottor Fulton e neppure i capelli o la pelle sporchi, né il sesso, troppo o troppo poco che sia. E allora di chi è la colpa? Dell'ereditarietà, nella maggior parte dei casi.

8 L'acne è un problema genetico che tende a ripetersi in alcune famiglie spiega il dottor Fulton. E' un difetto ereditario che riguarda i pori. Se tutti e due i vostri genitori avevano l'acne, nella vostra famiglia ce l'avranno tre fratelli su quattro. Ma se vostra sorella non ha un brufolo e la vostra faccia sembra una zona di guerra, fate attenzione: ci sono anche altri fattori che possono aggravare un'esplosione acneica. Lo stress, l'esposizione al sole, i cambi di stagione e certe condizioni climatiche possono far precipitare un attacco di acne dice il dottor Fulton. Anche alcuni tipi di trucco e di pillole anticoncezionali possono provocare una fioritura. Le donne che lavorano sono particolarmente vulnerabili aggiunge il dottor Fulton. Non solo sono sottoposte a una grande quantità di stress, ma tendono anche a truccarsi molto di più. Ecco allora alcuni consigli antibrufoli. Chi ne ha più bisogno dovrebbe tenerli bene in mente. - "Cambiate trucco". Nelle donne adulte, il principale fattore scatenante delle esplosioni acneiche è il trucco. Il problema è il trucco grasso sostiene il dottor Fulton. I pigmenti dei fondotinta, dei rossetti, delle creme detergenti o idratanti non sono un problema, e neppure l'acqua che c'è nei prodotti. E' proprio l'olio. Di solito l'olio è un derivato di acidi grassi più potenti di quelli della nostra pelle. Se siete soggetti all'acne usate un trucco senza grassi. - "Leggete le etichette". Dovreste evitare anche i prodotti che contengono lanolina, miristato di isopropile, laurilsolfato di sodio, laureth-4. Come l'olio, anche questi ingredienti sono troppo ricchi per la pelle. - "Ricordatevi di togliere il trucco". Struccatevi accuratamente tutte le sere dice il dottor Fulton. Usate un sapone morbido due volte al giorno e assicuratevi di eliminarne ogni traccia dalla pelle. Sei o sette risciacqui con acqua fresca dovrebbero bastare. - "Adottate un look naturale". Qualunque sia il trucco che usate, meno ne mettete meglio è consiglia il dottor Fulton. - "Fate attenzione alla pillola". Le ricerche condotte dal dottor Fulton indicano che alcune pillole anticoncezionali possono aggravare l'acne. Se prendete la pillola e avete un problema di acne parlatene con il vostro medico; è probabile che il dottore vi prescriverà un altro tipo o un altro sistema di controllo della fertilità. - "Non usate le mani". Non è il caso di strizzare brufoli e piccole cisti suggerisce il dottor Pochi. Un brufolo è un'infiammazione, e spremendolo potreste irritarlo, provocando un'infezione. Non c'è niente che possa far andare via più in fretta un foruncolo. Di solito un brufolo dura da una a quattro settimane, ma alla fine se ne va sempre. Un punto bianco o 'grano di miglio' è un poro otturato ma non infiammato, osserva il dottor Pochi. Il nucleo di un punto bianco è molto più piccolo del nucleo di un punto nero. Se lo schiacciate le pareti del poro possono rompersi e il contenuto può spandersi nella pelle e provocare un foruncolo. I brufoli infatti si formano quando si rompono le pareti del poro di un punto bianco.

9 - "Imparate quando spremere". Anche se la maggior parte dei brufoli sta meglio se non li toccate, ce n'è un tipo a cui una schiacciatina fa bene. Qualche volta il brufolo ha una piccola testa centrale di pus giallo spiega il dottor Pochi. Se lo spremete dolcemente, di solito il nucleo interno esce senza problemi. Una volta che il pus è uscito, il foruncolo guarisce più in fretta. - "Dichiarate guerra ai punti neri". Potete liberarvi dei punti neri anche spremendoli. Un punto nero è un poro molto intasato. Il materiale all'interno del poro è solidificato, e il poro ha l'apertura allargata spiega il dottor Pochi. La parte nera di un punto nero non è, come molti sostengono, sporco. In realtà i dermatologi non sanno esattamente di che cosa si tratti, ma qualunque cosa sia, non diventa un brufolo. - "Usate medicinali per sconfiggere l'acne". Potete respingere un attacco di acne con prodotti che trovate in farmacia anche senza ricetta. Scegliete prodotti che contengano perossido di benzoile consiglia il dottor Fulton. Il benzoile fa entrare il perossido nel poro e libera l'ossigeno che uccide i batteri responsabili dell'acne. In realtà sono due principi attivi in un solo prodotto. Inoltre il benzoile elimina le cellule degli acidi grassi che irritano i pori. I prodotti antiacne da banco sono disponibili in varie formulazioni, come gel, liquidi, lozioni o creme. Il dottor Fulton suggerisce di usare un gel a base acquosa, che probabilmente irrita di meno la pelle. Il consiglio è di usarlo per circa un'ora la sera e poi sciacquarlo molto accuratamente al momento di andare a letto, specialmente nelle zone del collo e del contorno degli occhi. - "Non fatevi ingannare dalle percentuali". I medicinali antiacne contengono concentrazioni di perossido di benzoile che vanno dal 2,5% a circa il 10%. Ma queste percentuali hanno poco a che vedere con l'efficacia del prodotto. Da molti test risulta che i prodotti con meno principio attivo sono efficaci come quelli che ne contengono di più dice Thomas Gossel, professore di farmacologia e tossicologia alla Ohio Northern University. Il 5% funziona come il 10%. - "Trattate la pelle secca con molta cura". La pelle secca può essere sensibile al perossido di benzoile, quindi il dottor Gossel raccomanda di cominciare con un prodotto a bassa concentrazione e poi di aumentarla gradatamente. Probabilmente la pelle, quando vi spalmerete il prodotto, si arrosserà, ma questa è una reazione normale. - "State lontano dal sole". I prodotti antiacne possono provocare reazioni negative al sole. Riducete al minimo l'esposizione al sole, ai raggi infrarossi e alle lampade solari finché non sapete come reagite avverte il dottor Gossel, che consiglia di provare il prodotto su una piccola zona di pelle per testare la sensibilità al sole. - "Pulite bene la pelle". Pulite a fondo la pelle ogni volta che applicate un prodotto antiacne da banco invita il dottor Gossel. Una faccia pulita è comunque più sana. - "Usate un trattamento alla volta". Non mescolate i trattamenti. Se state usando un antiacne comprato in farmacia senza ricetta smettete di applicarlo se il vostro medico vi prescrive un medicinale antiacne.

10 Il perossido di benzoile è un parente stretto dell'acido retinoico e di altri derivati della vitamina A contenuti nei diversi prodotti dice il dottor Gossel. Non bisogna usarli insieme. - "Bloccate la diffusione dell'acne". Applicate i prodotti antiacne per un paio di centimetri intorno alle zone interessate, dice il dottor Fulton, per cercare di impedire la diffusione dell'acne. In realtà l'antiacne non guarisce i brufoli che avete già spiega il dottore. Funziona soprattutto come sistema di prevenzione. L'acne si sposta sul viso, dal naso verso le orecchie. La zona da trattare è quella intorno alla pelle arrossata e infiammata. Quando comprate un prodotto antiacne, trovate scritto di applicarlo sulla zona interessata, e per zona interessata molti intendono il punto dove vedono i brufoli, ma non è così. AVVERTENZA MEDICA: "Isotretinoina alla riscossa". Un vistoso foruncolo sulla punta del naso può essere un problema serio non solo per chi sta dall'altra parte del naso ma anche per le persone che lo guardano mentre vi stanno parlando. Ma l'acne può essere un problema più serio di un brufolo. L'acne è classificata in quattro gradi: il primo è un'eruzione leggera, con qualche piccola cisti e qualche punto nero. Il quarto grado, il più serio, comprende brufoli in abbondanza, punti neri, pustole, noduli e cisti. L'acne di quarto grado spesso è accompagnata da una grave infiammazione, che diventa rossa o color porpora. Ed è il segnale che bisogna andare dal dermatologo. L'acne grave può lasciare cicatrici permanenti se non è trattata in modo adeguato, dice il dottor Peter E. Pochi. L'isotretinoina (acido B-cisretinoico) è indicata per l'acne più seria e deve essere prescritta dal medico. Attenzione: i farmaci che contengono isotretinoina hanno effetti collaterali marcati e controindicazioni severe. BOX: "Una rosa che viene dal Cile". La rosa mosqueta ("Rosa rubiginosa"), parente della nostra rosa canina, cresce nel sud del Cile, tra le Ande e l'oceano Pacifico. L'olio di rosa mosqueta, estratto dai semi, ha dimostrato una grande efficacia nella rigenerazione delle cellule, grazie alla presenza dell'80% di acidi grassi polinsaturi, conosciuti come vitamina F (acido linoleico 40,5% e acido alfalinoleico 39,5%). Questi acidi grassi sono essenziali per l'equilibrio delle membrane cellulari, per i meccanismi di rigenerazione tissutale, nel trattamento della pelle invecchiata e secca e per prevenire i danni causati dall'abbronzatura. Potete usare l'olio di rosa mosqueta sui 'segni dell'acne', in questo modo aiuterete la vostra pelle nel processo di rigenerazione cellulare. Applicate l'olio una volta al giorno con un leggero massaggio circolare sulla zona da trattare. BOX: "Come fa Hollywood a nascondere i brufoli". Pensate che quel brufolino in faccia sia orribile? Pensate come vi sentireste se quel brufolo fosse grosso come un bidone della spazzatura: le dimensioni che avrebbe se foste una star del cinema. Gli splendidi, immensi occhi di Bette Davis passerebbero in secondo piano in confronto a un brufolo sul naso, se quel brufolo fosse lasciato in bella vista. Ma chi ha mai visto un foruncolo o un punto nero sulla faccia delle star? Nessuno. Forse a loro non spuntano? Come no dice Maurice Stein, il truccatore di Hollywood. La differenza è che loro non possono permettersi di lasciarli vedere.

11 Stein è da oltre 25 anni un 'mago' del trucco e ha ritoccato volti famosi in film come "MASH", "Funny Girl", e tutta la serie del "Pianeta delle Scimmie". I 'colori di guerra' sono l'unico sistema per sconfiggere il brufolo che spunta, come sempre, al momento sbagliato. Qui di seguito trovate alcuni dei trucchi usati nelle trincee di Hollywood. Stein dice che li ha usati su alcuni dei visi più pagati del mondo. - "Sotto coperta". E' possibile coprire completamente le differenze di colore, secondo Stein, che si tratti di rosa, di rosso o di viola. Per far questo bisogna scegliere un fondotinta con un alto livello di pigmentazione. Più pigmento c'è per grammo, più è facile stendere il prodotto in uno strato molto sottile e ottenere ugualmente una buona copertura. Quando copro un foruncolo sul viso di un personaggio pubblico uso una percentuale di colore del 50-70%. La percentuale normale per un fondotinta è del 15-18%. - "Fate una prova". Non si può dire qual è il livello di colorazione guardando il prodotto, ma si può saperlo facendo una prova. Prendetene un pochino e distribuitelo sulla pelle suggerisce Stein. Se il colore è tanto solido che non riuscite a vedere la pelle che c'è sotto allora la percentuale di colore è abbastanza alta da coprire i difetti della pelle. BOX: "Un problema di iodio?". Molti medici sono convinti che il pesce e altri cibi contenenti iodio possano scatenare un attacco di acne nei soggetti predisposti. Di questa opinione è il dottor James E. Fulton junior, che spiega: Lo iodio entra nell'organismo e si mescola alla corrente sanguigna, e l'eccesso viene espulso attraverso le ghiandole sebacee. Quando viene espulso irrita i pori e scatena un attacco di acne. Se state cercando un responsabile per la vostra acne, ecco una tabella con alcuni cibi e bevande e gli ioduri (composti, solitamente sali, che hanno come elemento base lo iodio) che contengono, in parti per milione (p.p.m.). Il dottor Fulton non sa, per ora, a quale livello gli ioduri possono scatenare un attacco di acne, ma avverte che un'ingestione eccessiva per lunghi periodi può indurre attacchi di acne. Latticini. Burro: 26 p.p.m. Latte omogeneizzato: 11 p.p.m. Panna acida: 7 p.p.m. Formaggio fresco: 5 p.p.m. Yogurt: 3 p.p.m. Carne. Fegato di bue: 325 p.p.m. Tacchino: 132 p.p.m. Pollo: 67 p.p.m. Hamburger: 44 p.p.m. Pesce e alghe. Kelp (alga): 1020 p.p.m. Seppie e calamari: 39 p.p.m. Granchio: 33 p.p.m. Sogliola: 24 p.p.m. Molluschi in genere: 20 p.p.m. Gamberetti: 17 p.p.m. Aragosta: 9 p.p.m. Ostriche: 8 p.p.m. Verdure. Asparagi: 169 p.p.m. Broccoli: 90 p.p.m. Cipolle bianche: 82 p.p.m. Mais: 45 p.p.m.

12 Cavolini di Bruxelles: 23 p.p.m. Patate: 23 p.p.m. Fagiolini: 7 p.p.m. Varie. Germe di grano: 46 p.p.m. Patatine fritte: 40 p.p.m. Pretzels (salatini): 15 p.p.m. Pane bianco: 8 p.p.m. Coca Cola: 3 p.p.m. Zucchero: 2 p.p.m. Sale iodato: 54 p.p.m. Sale alle erbe: 40 p.p.m. BOX: "Un test per il trucco grasso". Ecco un test facile facile che potete fare a casa vostra per scoprire quanto sono veramente grassi i vostri prodotti da trucco. Prendete un foglio di carta (di quelli da macchina per scrivere) di buona qualità e stendete una striscia spessa del prodotto che vi interessa. Aspettate 24 ore, poi controllate se c'è un alone di grasso intorno. Nel giro di un giorno l'olio si spande e vedrete un ampio anello di unto spiega il dottor Fulton. Più grande è l'anello, più grasso c'è nel vostro trucco. State alla larga da un fondotinta che forma una grossa macchia di unto. 2. ALITO CATTIVO modi per vincerlo.. E' pomeriggio, e siete a colloquio con un possibile datore di lavoro. L'incontro procede bene, non sbagliate una mossa. Le risposte alle domande del vostro interlocutore vi vengono sciolte, scorrevoli. Ridete insieme, vi scambiate sorrisi. Il vostro atteggiamento dice che siete a vostro agio, sicuri di voi stessi. Il posto è vostro, pensate voi. Vi alzate, scambiate una stretta di mano, e dite: E' stato un bell'incontro. Aspetto sue notizie con impazienza. Il vostro futuro capo fa una piccolissima smorfia, il suo labbro superiore si contrae. Vi fa un piccolo, rigido sorriso. Qualcosa non va, lo vedete. Alito cattivo? Non è proprio quello che ci voleva come ricordo finale. Colpa del pranzo appena finito? Forse. Ma forse è colpa del pranzo di ieri. Per scoprire perché, e per evitare altri momenti di possibile imbarazzo, leggete quel che segue. - "Non mangiate aglio".

13 I piatti molto saporiti tendono a 'essere presenti' anche quando la festa è finita. Le spezie rimangono in circolo grazie agli oli essenziali che lasciano in bocca. A seconda di quante ne mangiate, l'odore vi rimane in bocca per circa 24 ore, per quanto vi laviate i denti. Fra i cibi da evitare: cipolle, peperoncino, aglio. - "Occhio alle specialità regionali". Specialità saporite come carni affumicate, salamini e peperonata si lasciano dietro oli essenziali anche dopo che li avete mandati giù. Voi respirate, e loro anche. Se l'occasione richiede un alito profumato è meglio evitare questo tipo di alimenti il giorno prima, per non rischiare che siano loro a parlare al vostro posto. - "Formaggio? No, grazie". Camembert, Roquefort e Gorgonzola vengono definiti 'forti' per ottime ragioni: vi conquistano la bocca e non la lasciano facilmente. Anche altri latticini possono avere questo effetto. - "Attenzione al pesce". Alcuni pesci, come le acciughe della pizza o il tonno del panino che mangiate in ufficio, possono lasciarvi un ricordo durevole. - "Bevete acqua". Caffè, birra, vino e whisky sono i primi sulla lista dei liquidi colpevoli. Lasciano tutti un residuo che può attaccarsi alla placca orale e infiltrare il sistema digestivo. Ogni respiro ne porta una traccia nell'ambiente. - "Portate con voi uno spazzolino da denti". Alcuni odori possono essere eliminati, in modo temporaneo o permanente, se vi lavate i denti subito dopo il pasto. Il maggior colpevole dell'alito cattivo è lo strato morbido e appiccicoso di batteri vivi e morti che aderisce ai denti e alle gengive, dice Eric Shapira, medico dentista e docente alla facoltà di odontoiatria dell'university of the Pacific. Questo strato sottile è chiamato placca. In qualsiasi momento, ci sono 50 miliardi di questi microrganismi a zonzo nella vostra bocca. Se ne stanno negli angolini bui, 'assaggiano' ogni frammento del cibo che mangiate, fanno collezione di piccoli odori e ne producono altri in proprio. Quando espirate, anche i vostri batteri espirano. Spazzolatevi bene i denti e vi libererete almeno di alcuni dei vostri problemi di alito. - "Sciacquatevi la bocca". Se non potete spazzolare, sciacquate: andate in bagno dopo i pasti, prendete in bocca un sorso d'acqua, sciacquatevela bene e lavate via l'odore di cibo, suggerisce Jerry F. Taintor, preside di endodonzia presso la facoltà di odontoiatria dell'università del Tennessee. Poi sputate l'acqua, naturalmente. - "Fate tre pasti al giorno". L'alito cattivo può essere provocato anche dal digiuno. Uno degli effetti collaterali del digiuno, o di una dieta inadeguata, è proprio l'alito cattivo. - "Sciacquate e ingoiate". Siete al ristorante, spazzolino e filo interdentale sono rimasti a casa. Non potete alzarvi da tavola. Prendete un sorso d'acqua dal vostro bicchiere e fatela circolare, con discrezione, intorno e in mezzo ai denti. Dopo di che, inghiottite questi frammentini di cibo che potrebbero diventare fastidiosi, consiglia il dottor Shapira. - "Fate uno sciacquo alla menta". Se avete bisogno di venti minuti di alito 'fresco', un buon gargarismo è quello che ci vuole. Ma come la carrozza di Cenerentola, quando il tempo è scaduto la magia se ne va e voi vi ritrovate a parlare al riparo della mano.

14 Scegliete colore e aroma del vostro gargarismo. Quelli che hanno un colore ambrato e sanno di medicina contengono oli essenziali di timo, eucalipto, menta piperita e gaultheria, oltre a benzoato di sodio o acido benzoico. Quelli rossi e speziati contengono composti di zinco. Tutti e due i tipi neutralizzano i prodotti di rifiuto dei batteri, responsabili dell'odore sgradevole. - "Masticate una mentina o un chewing gum". Come il gargarismo, una mentina o una gomma alla menta sono solo una soluzione temporanea, adatta per un'intervista lampo, un piccolo tragitto in macchina o un brevissimo incontro di lavoro. - "Mangiate il prezzemolo". Il ciuffetto di prezzemolo che avete nel piatto non è solo una decorazione: è anche un salva-alito, che vi rinfresca il respiro naturalmente. Quindi prendetelo dal piatto e masticatelo ben bene. - "Un respiro aromatico". Alcune delle erbe e delle spezie che avete in cucina sono ottimi profuma-alito naturali. Portate con voi una bustina di plastica con chiodi di garofano e semi di anice o di finocchio, da masticare dopo un pranzo troppo 'saporito'. - "Spazzolatevi la lingua". C'è un sacco di gente che trascura la propria lingua afferma il dottor Shapira. La lingua è coperta di piccole escrescenze simili a peli, che sotto il microscopio sembrano una foresta di funghi. Sotto le cappelle dei funghi c'è lo spazio per ospitare la placca e un po' del cibo che mangiamo. E questo provoca l'alito cattivo. Il suo consiglio? Mentre vi state spazzolando i denti, date una spazzolatina gentile anche alla superficie della lingua. Non lasciate cibo e batteri a nutrire l'alito cattivo. BOX: "Come controllare l'alito da soli". Quanto è cattivo il vostro alito cattivo? Se non avete un amico disposto a dirvi la verità ci sono un paio di modi per scoprirlo, dice il dottor Eric Shapira. - "Unite le mani a coppa". Respirateci dentro con una grande, profonda espirazione. Annusate. Se per voi è sgradevole per gli altri è certamente tremendo, assicura il nostro esperto, dottor Shapira. - "Usate il filo interdentale". Non per pulirvi i denti, anche se è sempre una buona idea, ma per scoprire quanto può essere cattivo il vostro alito. Fate passare gentilmente il filo fra i denti e poi annusate un po' del materiale che avete raccolto. Se l'odore è cattivo. anche l'alito lo è. AVVERTENZA MEDICA: "L'alito cattivo può significare grossi guai". Un alito cattivo persistente non significa che mangiate troppe cipolle, molto spesso è un segno di gravi problemi alle gengive, insegna Roger P. Levin, presidente dell'academy of General Dentistry di Baltimora. Può trattarsi anche di gas e odori provocati da problemi gastrointestinali dice il dottor Levin. Se l'alitosi dura più di 24 ore senza una causa evidente, prendete un appuntamento con il vostro dentista o con il vostro medico. L'alito cattivo può essere provocato anche da altre malattie, come deidratazione, carenza di zinco, tubercolosi, sifilide e tumori, e da alcune medicine, come la penicillamina e il litio.

15 3. ALLATTAMENTO AL SENO consigli per allattare senza problemi. Wanda ha allattato tre figli con il biberon prima di restare incinta di Riccardo. Ma quando ha scoperto i vantaggi dell'allattamento al seno per i bambini, ha deciso di fare un tentativo. Ora è felice di averlo fatto. Se avessi saputo che era così facile l'avrei fatto anche con gli altri dice Wanda. Allattare un bambino è facile quando sai come fare, dice Julie Stock, portavoce per le informazioni mediche di La Leche League International, un gruppo nato per aiutare le donne che allattano. Le poppate sono più frequenti, ma se si considera il tempo necessario per comprare e preparare il latte artificiale i conti vanno in pari. Come si fa ad allattare senza problemi? Ecco i consigli dei nostri esperti. - "Mettete il bambino nella posizione giusta". I nostri esperti sono unanimi nel dire che questo è un elemento fondamentale per allattare senza problemi. Come si fa? Kittie Frantz, infermiera diplomata e direttrice della clinica del bambino allattato al seno di Los Angeles, lo spiega in questo modo: Il bambino deve stare tutto di fronte a voi: testa, torace, pancino, ginocchia. Tenete il bambino in modo da avere il sederino in una mano e la testa nella piega del gomito. L'altra mano tenetela sotto il seno, con tutte le dita che sostengono la mammella. Ma non mettete le dita sull'areola (l'area più scura che circonda il capezzolo). A questo punto, prosegue Kittie Frantz sfiorate il labbro inferiore del bimbo con il capezzolo, in modo che apra la bocca. Quando è ben aperta, avvicinate rapidamente a voi il corpo del bambino, così che la bocca si attacchi all'areola. Il capezzolo dev'essere ben dentro alla bocca del bambino aggiunge la dottoressa Carolyn Rawlins, ostetrico nell'indiana e membro del consiglio direttivo di La Leche League International. In questo modo il capezzolo non si muove quando il bambino succhia. - "Rispettate il vostro corpo". Di solito l'allattamento non provoca dolore alla madre dice Julie Stock. Abituatevi a pensare che non è necessario provare dolore. Se c'è un disagio, risolvetelo subito. Se il bambino succhia in modo sbagliato, interrompete la suzione con un dito e riposizionatelo correttamente. - "Interrompete il bambino finché non succhia nel modo giusto". Se il bambino è confuso, perché passa dal seno al succhiotto o al biberon, può non attaccarsi al capezzolo abbastanza a fondo. Assicuratevi che la bocca del bambino sia ben aperta prima di avvicinarlo al seno; la bocca deve chiudersi sul capezzolo in modo tale da 'mordere' almeno tre centimetri di areola. Lasciate il bambino attaccato al seno finché sentite che succhia davvero, il che significa che inghiotte ogni succhiata o due. Se lo vedete sonnecchiare, fategli fare il ruttino, svegliatelo e attaccatelo dall'altra parte. Lasciatelo succhiare dall'altra mammella finché ne ha voglia. In genere il tempo della poppata varia da 20 a 30 minuti. - "Alternate i lati a ogni poppata". Allattate il bambino da un lato finché non vedete che perde interesse, dice Julie Stock. Poi offritegli l'altro lato.

16 Alla poppata successiva offritegli per prima la mammella con cui ha terminato la volta precedente. - "Allattatelo spesso". Per le donne, spesso è uno shock scoprire quanto spesso un bambino vuole il latte. Molti medici danno istruzioni che sono più adatte all'allattamento artificiale dice Julie Stock. Probabilmente nelle prime settimane allatterete il vostro bambino 8 o 12 volte al giorno. Il latte umano infatti è progettato per poppate frequenti, spiega la dottoressa Rawlins, e questo rafforza il legame che si crea fra madre e figlio. - "Non fate indurire i capezzoli". Esercizi o manipolazioni per indurire i capezzoli non servono e possono anche essere controproducenti, assicura la dottoressa Rawlins. Se il bambino è posizionato nel modo giusto le ragadi non si formano comunque. - "Per i capezzoli rientrati usate un tira-capezzoli". E' meglio cominciare a usarlo al sesto o settimo mese di gravidanza. Una delicata suzione con questo apparecchio aiuta a riportare in fuori il capezzolo. Ma non usatelo più di minuti al giorno, avverte la dottoressa Rawlins. - "Non lavate i capezzoli con il sapone". Non usate mai il sapone sui capezzoli, perché si inaridiscono avverte la dottoressa Rawlins. Vedete quelle piccole sporgenze intorno all'areola? Sono ghiandole sebacee, e producono un olio che contiene una sostanza antisettica, perciò non è il caso di usare il sapone. - "Fate asciugare i capezzoli all'aria". Assicuratevi che i capezzoli si siano ben asciugati all'aria prima di coprirli, ricorda Julie Stock. E non usate un paralatte con uno strato di plastica, perché li manterrebbe umidi. - "Usate il vostro latte per guarire le ragadi del capezzolo". Il 95% dei casi di ragadi è provocato da un modo sbagliato di succhiare dice Julie Stock. Il dolore cessa appena risolvete il problema, ma la lesione può metterci un po' di più a guarire. Per accelerare la guarigione fate asciugare bene i capezzoli all'aria dopo la poppata, poi spremete un po' di latte e massaggiatelo sul capezzolo. Il latte di fine poppata è molto ricco di lubrificanti e contiene anche una sostanza antibiotica, spiega Julie Stock. - "Attenzione ai dotti ostruiti". I canali del latte possono ostruirsi a causa di indumenti che stringono, o per l'anatomia della madre, o per la fatica, o perché c'è stato un periodo prolungato senza poppate. Un dotto ostruito può anche dare inizio ad un'infezione, se il problema non viene risolto rapidamente. Se avvertite nel seno una zona dura e dolorosa al tatto, liberatevene usando il calore dice Julie Stock. Massaggiate il seno cominciando dall'alto e scendendo pian piano con un movimento circolare. E' importante, comunque, che il vostro bambino succhi spesso da quel lato: infatti la poppata del bambino aiuta a sgombrare il dotto più in fretta di qualsiasi altra cosa. Di solito nel giro di 24 ore è tutto a posto. L'intoppo può essere risolto prima ancora che ve ne accorgiate. - "Usate la vitamina E per i capezzoli screpolati". Se c'è una ragade su un capezzolo, può essere utile l'applicazione locale di un piccolo quantitativo di vitamina E. Quando finite la poppata, prendete una capsula di vitamina E, apritela sulla punta, spremetene una goccia e massaggiatela sul capezzolo. Il segreto, dice Julie Stock, è usarne una piccolissima dose.

17 - "Se il latte è troppo, provate con le compresse calde". Quando il bambino non riesce a succhiare tutto il latte disponibile e vi sentite i seni turgidi, mettete sulle mammelle delle compresse calde e umide, suggerisce la dottoressa Frantz. Il calore apre i dotti e il latte fluisce più liberamente. Allattate il bambino più spesso e più a lungo, e bevete più liquidi, in modo da urinare ogni ora. - "Controllate le perdite". Il sistema di produzione del latte è così sensibile agli stimoli che una donna può cominciare a emettere latte anche quando è fuori a far spese e sente piangere un neonato, spiega Julie Stock. Se capita, premete il capezzolo sul petto con la base della mano. Se il latte che scorre è molto, assorbitelo con qualcosa che potete lavare in casa, meglio se di puro cotone. I fazzoletti di cotone da uomo vanno benissimo dice Julie Stock. BOX: "Scegliete un buon reggiseno". Per scegliere un buon reggiseno da allattamento la cosa migliore è prendere una taglia di reggiseno in più rispetto a quella usata durante la gravidanza, consiglia Julie Stock, responsabile di La Leche League International. Non occorre comprare molti reggiseni all'inizio: è meglio aspettare e vedere. Al terzo o quarto giorno può darsi che il reggiseno della gravidanza vada bene di nuovo. Ecco altri suggerimenti che vi aiuteranno a scegliere un buon reggiseno: - Scegliete quelli con il cotone a contatto della pelle. - Assicuratevi che l'apertura per allattare sia grande a sufficienza, in modo da non comprimere i seni. La compressione può provocare ingorghi dei dotti. - Assicuratevi di poter aprire e chiudere facilmente il reggiseno con una mano sola. - Evitate le chiusure con il velcro: fanno troppo rumore. - Verificate che le spalline siano comode e che il reggiseno non stringa intorno al torace. AVVERTENZA MEDICA: "Come affrontare la mastite". Se vi sentite un seno infiammato, avete la febbre o avete sintomi di influenza, chiamate il dottore. Forse avete una mastite, un tipo di infezione del seno. Di solito la mastite viene trattata con gli antibiotici. Se questa è la prescrizione del vostro medico assicuratevi di prendere tutta la dose prescritta anche se i sintomi sono spariti, in modo da prevenire infezioni ricorrenti. Nel frattempo potete accelerare la guarigione per conto vostro stando a letto, bevendo molti liquidi e allattando più di frequente, suggerisce la dottoressa Carolyn Rawlins. Il latte non è infetto, e con il latte date al bambino ottimi anticorpi. Se smettete di allattare mentre avete la mastite potrebbe formarsi un ascesso al seno. 4. ALLERGIE. 14 sistemi per alleviare i sintomi. 'Allergia' è quello che succede quando l'organismo riconosce una sostanza che non gli piace. Il naso si blocca e comincia a colare, i polmoni bruciano e ansimano. Le allergie possono variare all'infinito, come le persone. Ma la maggior parte si divide in tre categorie base: allergie da contatto, da cibo o da inalazione. Le allergie da inalazione, quelle che si scatenano come reazione al materiale sospeso nell'aria che respiriamo, sono le più comuni.

18 I quattro principali responsabili aerei sono la polvere, il polline, il pelo e la forfora degli animali domestici e le muffe. C'è un po' di tutto nella polvere di casa dice Thomas Platts-Mills, primario della divisione di allergologia e immunologia dell'università della Virginia. Persone diverse sono allergiche a cose diverse, i frammenti di scarafaggio per esempio sono potentissimi, ma il maggior responsabile rimane l'acaro della polvere. L'acaro della polvere è un 'parente', praticamente microscopico, delle zecche e dei ragni. Ma il problema non è l'acaro vivo, la causa della reazione sono il materiale fecale che l'acaro espelle mentre vaga su tappeti e stoffe, la sua residenza preferita, e i corpi degli acari morti. Per quanto riguarda gli altri allergeni (cioè le sostanze che possono provocare allergie) più comuni, il polline entra in casa da fuori, la forfora cade da Fido in una nube di cellule morte e le muffe crescono dove c'è umidità e poca luce, per esempio sotto la moquette, o in cantina. Ma poco importa il tipo di allergene: voi ne respirate uno e, se siete allergici, cominciate a starnutire. Non tutte le case possono vantarsi di avere tutti i 'Quattro Grandi', ma in ogni casa che non sia sigillata ermeticamente ce n'è almeno uno o due. Che fare? C'è qualche possibilità di scampare a questi diffusissimi clandestini della casa moderna, o le masse allergiche sono condannate a una vita di eterni starnuti e di naso colante senza speranza? Non perdete la calma. C'è molto che potete fare per ridurre i fastidi che l'allergia porta nella vostra vita. Questi consigli, sperimentati e raccomandati dai medici, vi rimetteranno solidamente sul sentiero del respiro tranquillo e degli occhi non lacrimosi. - "Trattate i sintomi". Entro certi limiti, il contatto con la fonte del vostro problema è ineliminabile. Le cure antiallergiche che il vostro medico può prescrivervi sono uno strumento importante per garantirvi che le vostre sortite fuori casa siano piacevoli invece che fastidiose, ma non sempre sono indispensabili. Gli antistaminici da banco, che trovate in farmacia, vanno benissimo per il naso che cola e per gli occhi rossi. In genere questo tipo di medicinale fa un ottimo lavoro dice Richard Podell, professore associato di medicina generale presso la facoltà medica Robert Wood Johnson all'università di medicina e odontoiatria del New Jersey. Ma se la vostra allergia dura più di cinque o sette giorni, probabilmente dovreste vedere un dottore. - "Mettete in casa l'aria condizionata". Questo è probabilmente, di per sé, il provvedimento più serio che potete prendere per alleviare i vostri problemi di polline, e può essere utile anche per due altri allergeni importanti, le muffe e la polvere di acaro. L'idea di base è quella di creare una specie di oasi suggerisce il dottor Podell. La vostra casa dovrebbe diventare una specie di santuario, un posto su cui potete contare per trovare sollievo. L'apparecchio dell'aria condizionata può essere utile per due ragioni. Primo, perché mantiene bassa l'umidità, il che tende a eliminare polvere d'acaro e muffe, e secondo, perché filtra l'aria mentre la rinfresca, se installate anche l'apposito filtro. Ma il vero vantaggio è l'isolamento della casa, dice il dottor Podell. Se tenete aperte le finestre, attenzione: l'interno della casa diventa esattamente come l'esterno, cioè pieno di pollini. - "Mettete l'aria condizionata in macchina". Se starnutite e vi cola il naso già camminando fuori casa, immaginate come vi distrugge solcare le nuvole di polline a novanta chilometri l'ora! Siate ragionevoli e mettete l'aria condizionata anche in macchina. Se vi preoccupa la spesa, ricordate che lo fate per il vostro bene. - "Comprate un deumidificatore".

19 Tenere pulita l'aria di casa vi aiuterà a eliminare pollini, muffe e residui di animali. Tenerla anche asciutta vi aiuterà a limitare i problemi della polvere d'acaro. Gli acari non vivono bene quando l'umidità scende sotto il 45% dice il dottor Platts-Mills. In generale, più asciutta è la stanza meglio è. Se questo diventa un problema per un bambino o per qualcun altro, provate a mettere un piccolo umidificatore vicino al suo letto. - "Ripassate le zone umide con prodotti fungicidi". La candeggina uccide le muffe e, a differenza di altri prodotti chimici 'esotici', la trovate comodamente nei supermercati. Usatela per ripassare le superfici del vostro bagno finché il problema non è risolto. Per pulire pavimenti, plastica, piastrelle, legno e servizi igienici diluitela in acqua, seguendo le istruzioni sull'etichetta. Attenzione, la candeggina decolora i tessuti. Lasciatela sulle superfici per cinque minuti, poi sciacquate. Per la cantina o il garage potete usare un normale fungicida. - "Isolate gli animali domestici". La polvere che proviene dagli animali domestici è un allergene per molte persone; la maggior responsabile, di solito, è la forfora di gatto. La soluzione più semplice è quella di fare a meno degli animali che avete in casa, ma per molti questa non è una soluzione. In alternativa fate in modo che la vostra camera da letto sia un porto sicuro, totalmente isolato dal resto della casa e assolutamente vietato agli animali. E' sufficiente una passeggiatina nella stanza una volta la settimana per mettere in azione un'allergia da animali dice il dottor Podell. - "Mettetevi una maschera filtrante". Usatene una ogni volta che fate qualcosa che potrebbe esporvi a un allergene. Anche un lavoro semplice come passare l'aspirapolvere può sollevare una bella quantità di polvere, e quanto c'è nell'aria di casa; il tutto resterà in sospensione per parecchi minuti, ricorda il dottor David Lang, collaboratore della divisione di allergologia e immunologia clinica all'ospedale Henry Ford di Detroit, nel Michigan. Lavorare in giardino può esporvi a grosse quantità di polline. Una mascherina che copra naso e bocca può ridurre la quantità di polline diretta ai vostri polmoni. Ci sono modelli che costano poco, funzionano benissimo e si trovano presso molti ferramenta. - "Fate fare il lavoro a qualcun altro". Se siete allergici alla polvere di casa, ai peli di cane o a qualsiasi altra cosa che si nasconda nei tappeti, trovate qualcuno che li pulisca al vostro posto: un ragazzo, magari, o un'impresa di pulizia. Il prezzo da pagare per la pulizia è molto equo, se vi evita una reazione allergica. - "Sigillate il vostro letto". Comunicato congiunto del dottor Podell e del dottor Lang: se il problema per voi è la polvere d'acaro, sigillate materasso e cuscini nella plastica e starete meglio. Gli acari amano il vostro letto, ma con la plastica di mezzo voi siete sicuri di respirare aria pulita invece di rifiuti di acaro. - "Buttate via la moquette". Per una persona allergica sensibile alla polvere, ai peli di animali e alla muffa la moquette ha una controindicazione assoluta. E' un ambiente perfetto per acari e muffe, e i tessuti moderni, molto fitti, attraggono molto efficacemente pollini e forfora di animali. Anche la pulizia a vapore serve a poco. Il vapore non riesce a uccidere gli acari dice il dottor PlattsMills. Tutto quello che succede è che la parte inferiore diventa più calda e più umida, cioè l'ideale per acari e muffe. - "Comprate dei tappetini". Sostituite la moquette con tappetini e otterrete due grandi vantaggi.

20 Avrete eliminato l'elemento della vostra casa che cattura e trattiene più polvere, polline, peli e muffe e avrete reso più facile l'impresa di tenere la casa libera da allergeni. I tappetini possono essere lavati a temperature abbastanza alte da uccidere gli acari, e i pavimenti che ci stanno sotto, data la trama più larga e più leggera, sono più freschi e più asciutti, quindi meno propizi a muffe e bestioline. Gli acari non riescono a sopravvivere su un pavimento asciutto e lucidato ricorda il dottor Platts-Mills. Qualunque tipo di pavimento asciuga in pochi secondi, mentre una moquette lavata a vapore impiega delle settimane. - "Comprate guanciali sintetici". Gli acari apprezzano i cuscini imbottiti di materiale sintetico esattamente quanto gli altri, ma almeno potete lavare i cuscini sintetici in acqua bollente. - "Lavate i coprimaterassi". Il problema non sono solo i cuscini: gli acari apprezzano anche i vostri coprimaterasso. Lavateli ogni settimana in lavatrice e ad alta temperatura, in questo modo ucciderete gli acari. - "Trasformate almeno una camera in un santuario". Se non potete permettervi la climatizzazione centralizzata e non volete strappare la moquette in ogni stanza, c'è ancora una speranza. Trasformate in 'santuario' almeno una stanza, per esempio la camera da letto. Potete riuscirci usando un condizionatore (d'estate), sigillando la stanza dal resto della casa (tenete la porta ben chiusa), sostituendo la moquette con i tappetini, e in genere applicando tutte le regole che avete letto fin qui. BOX: "La nostra casa: l'ambiente ideale per gli acari della polvere". Il riscaldamento centrale e l'aspirapolvere: li abbiamo accolti con entusiasmo, l'aspirapolvere cinquant'anni fa, il riscaldamento centrale quarant'anni fa. Adesso possiamo pulire la casa in metà tempo e stare al caldo in tutte le stanze, non solo in cucina vicino alla stufa. Ma la tecnologia, che ha reso più semplici le nostre vite, ha contribuito indirettamente a peggiorare un problema medico piuttosto diffuso, l'allergia agli acari della polvere. L'aspirapolvere ha reso la moquette più attraente dei tappeti dice il dottor David Lang. Il riscaldamento centrale fa sì che nelle case ci siano per tutto l'anno gradi centigradi di temperatura. Se a questo aggiungiamo case perfettamente isolate e tessuti lavati in acqua fredda, il risultato è un ambiente assolutamente perfetto per ali acari della polvere. AVVERTENZA MEDICA: "Segni di complicazione". Se avete un'allergia e vi accorgete di avere uno dei sintomi che seguono, e non lo avevate mai provato prima durante un attacco allergico, avvertite il vostro medico. - Un suono fischiante quando respirate. - Congestione del torace sufficiente a rendere difficile la respirazione, spesso accompagnata da respiro fischiante: asma. - Un attacco che non reagisce ai medicinali da banco (antistaminici) in una settimana. - Ponfi rossi dopo l'esposizione a un allergene: orticaria. Questo sintomo può indicare l'instaurarsi di uno shock anafilattico, una reazione allergica tanto grave che può anche uccidere. Lo shock anafilattico, una reazione allergica gravissima, viene associato di solito alla puntura d'ape o di formiche rosse, ma può insorgere anche in risposta ad altri allergeni. Se dopo una puntura d'insetto c'è un'eruzione rossa, questo è un segno di una possibile reazione allergica grave, e va considerato un segnale d'allarme da sottoporre subito a un medico.

La spremitura del latte è utile in numerose situazioni perché permette ad una madre di avviare o continuare l allattamento al seno.

La spremitura del latte è utile in numerose situazioni perché permette ad una madre di avviare o continuare l allattamento al seno. 20. Spremere il latte 92 Sessione 20 SPREMERE IL LATTE Introduzione La spremitura del latte è utile in numerose situazioni perché permette ad una madre di avviare o continuare l allattamento al seno. Spremere

Dettagli

www.regione.lombardia.it REGOLE D ORO Per affrontare il caldo estivo LOMBARDIA. COSTRUIAMOLA INSIEME.

www.regione.lombardia.it REGOLE D ORO Per affrontare il caldo estivo LOMBARDIA. COSTRUIAMOLA INSIEME. www.regione.lombardia.it 10 REGOLE D ORO Per affrontare il caldo estivo LOMBARDIA. COSTRUIAMOLA INSIEME. LOMBARDIA. COSTRUIAMOLA INSIEME. Ecco uno strumento utile per combattere il caldo estivo. Una serie

Dettagli

BASTA POCO PER PRENDERSI CURA DELLA NOSTRA BOCCA. Ecco LE MOSSE VINCENTI

BASTA POCO PER PRENDERSI CURA DELLA NOSTRA BOCCA. Ecco LE MOSSE VINCENTI BASTA POCO PER PRENDERSI CURA DELLA NOSTRA BOCCA Ecco LE MOSSE VINCENTI LA BOCCA I punti nevralgici della masticazione La bocca è, in tutti gli animali, il luogo in cui avviene la prima parte della digestione,

Dettagli

Full version is >>> HERE <<<

Full version is >>> HERE <<< rimedi naturali x vomito e diarrea; rimedi naturali della nonna influenza; rimedi naturali della nonna emorroidi; rimedi naturali inizio cistite; rimedi naturali occhi stanchi Full version is >>> HERE

Dettagli

Sessione 12 ESERCIZI SU COME INFONDERE FIDUCIA. Accettare ciò che una madre pensa

Sessione 12 ESERCIZI SU COME INFONDERE FIDUCIA. Accettare ciò che una madre pensa 48 12. Esercizi su come infondere fiducia Sessione 12 ESERCIZI SU COME INFONDERE FIDUCIA Esercizio 6. Accettare ciò che una madre pensa Gli esempi da 1 a 3 sono concetti errati in cui le madri potrebbero

Dettagli

QUESTIONARIO PER VISITA ANTI-AGING

QUESTIONARIO PER VISITA ANTI-AGING QUESTIONARIO PER VISITA ANTI-AGING Data 1 a Visita ANAGRAFICA PAZIENTE Nome Cognome Indirizzo n CAP Città Prov e-mail Tel1 Tel2 Cell Data di nascita Attività lavorativa Luogo di nascita Ore lavoro al giorno

Dettagli

L illuminazione. La cucina curativa

L illuminazione. La cucina curativa 5 L illuminazione Il Mio nome è Alessandro, faccio il cuoco, non sono un curatore e non posso fare miracoli, ma da qualche anno non uso più medicine o almeno cerco di evitarle il più possibile. Come? Semplice,

Dettagli

Latte di mamma: gocce di consigli

Latte di mamma: gocce di consigli AZIENDA OSPEDALIERA DELLA PROVINCIA DI PAVIA Sede Legale: Viale Repubblica, 34-27100 PAVIA Tel. 0382 530596 - Telefax 0382 531174 www.ospedali.pavia.it Quadro anonimo del XIX secolo conservato presso la

Dettagli

Istituto Oncologico Veneto Istituto di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico. Il neutrofilo PHIL

Istituto Oncologico Veneto Istituto di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico. Il neutrofilo PHIL Istituto Oncologico Veneto Istituto di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico Il neutrofilo PHIL Informazioni utili sulla NEUTROPENIA durante il trattamento chemioterapico NEUTROFILO PHIL La tua guardia

Dettagli

ALCUNE IMPORTANTI REGOLE COMPORTAMENTALI PER I GENITORI

ALCUNE IMPORTANTI REGOLE COMPORTAMENTALI PER I GENITORI ALCUNE IMPORTANTI REGOLE COMPORTAMENTALI PER I GENITORI 1. Conducete vostro figlio alle visite di controllo programmate dal medico, anche quando il bambino apparentemente sta bene. 2. Accertatevi che i

Dettagli

Come va? I N O C C H I P E L L E C O P A N C I A R P O D E N T I R E S O R E C C H I E A T E S T A N P I E D I O

Come va? I N O C C H I P E L L E C O P A N C I A R P O D E N T I R E S O R E C C H I E A T E S T A N P I E D I O Come va? 1 Trova nello schema le parti del corpo scritte di seguito e in orizzontale a cui si riferiscono le seguenti frasi. Le lettere rimaste completano l espressione indicata sotto. 1. Proteggila col

Dettagli

E la vostra salute Siate coinvolti

E la vostra salute Siate coinvolti E la vostra salute Siate coinvolti Il finanziamento per questo progetto e stato fornito dal Ministero della Sanita e dell Assistenza a Lungo Termine dell Ontario www.oha.com 1. Siate coinvolti nella cura

Dettagli

Emergenza caldo. Conoscere e prevenire i rischi di un estate bollente.

Emergenza caldo. Conoscere e prevenire i rischi di un estate bollente. Emergenza caldo. Conoscere e prevenire i rischi di un estate bollente. Emergenza caldo. Ecco una serie di consigli pratici per prevenire e affrontare i pericoli del caldo estivo. Questi consigli, validi

Dettagli

sonoallergico.it CURA LE ALLERGIE RESPIRATORIE, SCOPRI L IMMUNOTERAPIA CON ALLERGENI

sonoallergico.it CURA LE ALLERGIE RESPIRATORIE, SCOPRI L IMMUNOTERAPIA CON ALLERGENI sonoallergico.it CURA LE ALLERGIE RESPIRATORIE, SCOPRI L IMMUNOTERAPIA CON ALLERGENI LE ALLERGIE RESPIRATORIE Cosa sono e come si manifestano LA REAZIONE ALLERGICA Le allergie sono una reazione eccessiva

Dettagli

Lezione 13. Problemi del seno ad insorgenza tardiva

Lezione 13. Problemi del seno ad insorgenza tardiva Lezione 13. Problemi del seno ad insorgenza tardiva Obiettivi Alla fine di questa lezione i partecipanti saranno in grado: Aiutare le madri a trattare un dotto galattoforo bloccato Aiutare le madri a gestire

Dettagli

S a n a. Gioca con noi! A l i m e n t a z i o n e

S a n a. Gioca con noi! A l i m e n t a z i o n e Regole per 10 una S a n a Gioca con noi! A l i m e n t a z i o n e Ti ricordi quando hai imparato ad andare in bicicletta? La parte più importante è stata cercare il giusto equilibrio. Una volta che l

Dettagli

Antibiotici. quandosì quandono. Lavarsi le mani

Antibiotici. quandosì quandono. Lavarsi le mani Antibiotici quandosì quandono Lavarsi le mani semplice ma efficace Lavarsi le mani è il modo migliore per arrestare la diffusione delle infezioni respiratorie. L 80% delle più comuni infezioni si diffonde

Dettagli

Una guida per aiutarvi a gestire il catetere e le sacche di drenaggio

Una guida per aiutarvi a gestire il catetere e le sacche di drenaggio Una guida per aiutarvi a gestire il catetere e le sacche di drenaggio Un catetere può migliorare la vostra salute e qualità di vita. Siccome sappiamo che potrebbe richiedere un bel po di adattamento, abbiamo

Dettagli

Medicina in cucina. insaporire per prevenire. Scuola elementare G.Pascoli I.P.S.S. L.Cossa

Medicina in cucina. insaporire per prevenire. Scuola elementare G.Pascoli I.P.S.S. L.Cossa Medicina in cucina insaporire per prevenire Scuola elementare G.Pascoli I.P.S.S. L.Cossa L'anno scorso la scuola elementare Pascoli e l' Istituto Professionale Cossa hanno sviluppato il progetto: La chimica

Dettagli

Full version is >>> HERE <<<

Full version is >>> HERE <<< Full version is >>> HERE

Dettagli

Come allattare al. meglio. senza. stress?

Come allattare al. meglio. senza. stress? meglio Come allattare al senza stress? Allattare al seno è naturale, istintivo, ma c'è molto da imparare. Adottando la "tecnica" giusta fin dagli inizi, ogni poppata sarà un momento prezioso di profonda

Dettagli

Anche con la Cosmesi Si può guarire!

Anche con la Cosmesi Si può guarire! Anche con la Cosmesi Si può guarire! LAVYL AURICUM SPRAY UNIVERSALE per uso topico AD AMPIO SPETTRO. Per Uso Cosmetico: ideale dopo la depilazione, dopo rasature, con escoriazioni, pelle infiammata, acne,

Dettagli

colesterolo sotto controllo

colesterolo sotto controllo Come tenere il colesterolo sotto controllo LAVORIAMO INSIEME PER PROTEGGERE LA TUA VITA Cos è il colesterolo alto (ipercolesterolemia)? Come succede a molti di noi, non hai mai pensato al colesterolo o

Dettagli

8 Trattamenti naturali fai-da-te per la cura di tutti i tipi di capelli

8 Trattamenti naturali fai-da-te per la cura di tutti i tipi di capelli 8 Trattamenti naturali fai-da-te per la cura di tutti i tipi di capelli uova e miele sono, a prima vista, tutti gli ingredienti di una gustosa ed energetica prima colazione, ma possono diventare all occorrenza

Dettagli

UN ESTATE AL RIPARO DAL CALDO

UN ESTATE AL RIPARO DAL CALDO I.P. UN ESTATE AL RIPARO DAL CALDO QUESTO OPUSCOLO È STATO REALIZZATO PER FORNIRE UTILI CONSIGLI A SOSTEGNO DEGLI ANZIANI. FAVORISCI LA SUA DIFFUSIONE TRA LE FASCE DI POPOLAZIONE IN ETÀ PIÙ AVANZATA. GRAZIE.

Dettagli

6.5. Suggerimenti sul pronto soccorso

6.5. Suggerimenti sul pronto soccorso 6.5. Suggerimenti sul pronto soccorso In qualità di assistente è possibile trovarsi nelle condizioni in cui è necessario avere alcune nozioni di pronto soccorso. Un modo per apprendere queste competenze

Dettagli

Norme d igiene per proteggere il sistema nervoso

Norme d igiene per proteggere il sistema nervoso Norme d igiene per proteggere il sistema nervoso Colora il quadratino posto accanto alle indicazioni corrette. Per mantenere il nostro sistema nervoso sano ed efficiente è opportuno... ALLA SALUTE respirare

Dettagli

Cosa succede con la chemioterapia. e gli altri trattamenti

Cosa succede con la chemioterapia. e gli altri trattamenti Cosa succede con la chemioterapia e gli altri trattamenti SANGUE e SISTEMA CARDIO-CIRCOLATORIO: ALTERAZIONI EMATOLOGICHE Anemia Leucopenia Piastrinopenia FEBBRE ALTERAZIONI PSICHICHE Immagine corporea

Dettagli

Prevenzione dell allergia ad inalanti

Prevenzione dell allergia ad inalanti Prevenzione dell allergia ad inalanti La patologia allergica respiratoria è molto frequente nella popolazione generale: la sua prevalenza si aggira in media intorno al 10-15%. Inoltre, negli ultimi 20

Dettagli

Bimbi in acqua MANUALE DEL BAGNETTO PERFETTO! copyright. E vietata la copia e la diffusione anche a titolo gratuito.

Bimbi in acqua MANUALE DEL BAGNETTO PERFETTO! copyright. E vietata la copia e la diffusione anche a titolo gratuito. Bimbi in acqua MANUALE DEL BAGNETTO PERFETTO! LE COSE CHE DEVI SAPERE PER IL BAGNETTO A CASA! Il bagnetto non deve essere visto solamente come momento per pulire il proprio bambino ma come un'occasione

Dettagli

Dott. Lilia Bortolotti Medico Chirurgo Specialista Odontostomatologia Specialista Otorinolaringoiatria Bologna - via Pasubio, 24 - tel.

Dott. Lilia Bortolotti Medico Chirurgo Specialista Odontostomatologia Specialista Otorinolaringoiatria Bologna - via Pasubio, 24 - tel. Dott. Lilia Bortolotti Medico Chirurgo Specialista Odontostomatologia Specialista Otorinolaringoiatria Bologna - via Pasubio, 24 - tel. 051/433862 ISTRUZIONI PER PAZIENTI PORTATORI DI PROTESI TOTALE PREMESSA

Dettagli

TOSSINE E SOSTANZE NOCIVE: nemici per la nostra salute.

TOSSINE E SOSTANZE NOCIVE: nemici per la nostra salute. TOSSINE E SOSTANZE NOCIVE: nemici per la nostra salute. Le nuove scoperte avvenute nel campo scientifico e medico hanno notevolmente aumentato la qualità della vita. Contemporaneamente, l inquinamento,

Dettagli

Full version is >>> HERE <<<

Full version is >>> HERE <<< Full version is >>> HERE

Dettagli

DIPARTIMENTO DI SANITÀ PUBBLICA LIBERI DI SCEGLIERE. dott.ssa Alessandra Fabbri

DIPARTIMENTO DI SANITÀ PUBBLICA LIBERI DI SCEGLIERE. dott.ssa Alessandra Fabbri DIPARTIMENTO DI SANITÀ PUBBLICA LIBERI DI SCEGLIERE dott.ssa Alessandra Fabbri La nostra salute è come un puzzle tanti sono i FATTORIche influiscono sulla SALUTE : Fattori genetici e costituzionali Ambiente

Dettagli

A cura di Marcello Ghizzo

A cura di Marcello Ghizzo IL PRIMO SOCCORSO A NOI E AGLI ALTRI A cura di Marcello Ghizzo Per cominciare Il rischio che tu o i tuoi compagni possiate restare vittime di incidenti durante la pratica sportiva, il gioco, a scuola o

Dettagli

Opuscolo informativo per i pazienti. I quattro pilastri della prevenzione

Opuscolo informativo per i pazienti. I quattro pilastri della prevenzione Opuscolo informativo per i pazienti I quattro pilastri della prevenzione La carie, le parodontiti e le erosioni La carie insorge quando la placca batterica, che aderisce sulla superficie dei denti, non

Dettagli

Igiene orale Conoscenza e cura dell'apparato dentale

Igiene orale Conoscenza e cura dell'apparato dentale Scuola Primaria Paritaria «San Giuseppe» Foggia Igiene orale Conoscenza e cura dell'apparato dentale 17 e 24 aprile 2012 Dott. Felice Lipari odontoiatra IL SORRISO Ciao, amici, sapete che il nostro sorriso

Dettagli

Come pulire i denti. su concessione dell Ambulatorio Odontoiatrico San Matteo - Fe

Come pulire i denti. su concessione dell Ambulatorio Odontoiatrico San Matteo - Fe Come pulire i denti su concessione dell Ambulatorio Odontoiatrico San Matteo - Fe HI-LUX LABORATORIO ODONTOTECNICO di Martello Francesco Via Modena, 191/A 44122 Ferrara Italy Tel 0532771296 Cell 3483919876

Dettagli

l Allergia agli Acari

l Allergia agli Acari l Allergia agli Acari SINTOMI DELL ALLERGIA AGLI ACARI I sintomi dell allergia agli acari sono soprattutto respiratori, durano tutto l anno ma possono intensificarsi durante due periodi chiave: il mese

Dettagli

DIABETE E CURA DEI PIEDI

DIABETE E CURA DEI PIEDI DIABETE E CURA DEI PIEDI Un aspetto fondamentale del controllo del diabete è la cura appropriata dei piedi. È possibile ridurre o prevenire complicazioni gravi con una buona igiene del piede. Il vostro

Dettagli

COME VINCERE IL CALDO

COME VINCERE IL CALDO Centro Nazionale per la Prevenzione e il Controllo delle Malattie ESTATE SICURA COME VINCERE IL CALDO Raccomandazioni per il personale che assiste gli anziani a casa ESTATE SICURA COME VINCERE IL CALDO

Dettagli

CONSIGLI PRATICI PER I PORTATORI DI PROTESI TOTALI E PARZIALI. P13767.02 POME Booklet Kukident ITA.indd 3 29/07/2014 11:38

CONSIGLI PRATICI PER I PORTATORI DI PROTESI TOTALI E PARZIALI. P13767.02 POME Booklet Kukident ITA.indd 3 29/07/2014 11:38 CONSIGLI PRATICI PER I PORTATORI DI PROTESI TOTALI E PARZIALI P13767.02 POME Booklet Kukident ITA.indd 3 29/07/2014 11:38 PRENDI UN CAMPIONE DI CREMA ADESIVA KUKIDENT DOPPIA PROTEZIONE 1) Pulisci e asciuga

Dettagli

Denti di latte sani. Schweizerische Zahnärzte-Gesellschaft Société Suisse d Odonto-stomatologie Società Svizzera di Odontologia e Stomatologia

Denti di latte sani. Schweizerische Zahnärzte-Gesellschaft Société Suisse d Odonto-stomatologie Società Svizzera di Odontologia e Stomatologia Denti di latte sani Schweizerische Zahnärzte-Gesellschaft Société Suisse d Odonto-stomatologie Società Svizzera di Odontologia e Stomatologia I denti di latte sono importanti per lo sviluppo del bambino

Dettagli

Tinozza vasca da bagno in legno massello Istruzioni di montaggio 1/9

Tinozza vasca da bagno in legno massello Istruzioni di montaggio 1/9 Tinozza vasca da bagno in legno massello 1/9 Tinozza vasca da bagno in legno massello 2/9 Tinozza vasca da bagno in legno massello 3/9 Tinozza vasca da bagno in legno massello 4/9 Tinozza vasca da bagno

Dettagli

Il latte della mamma. Neonatologia NEONATOLOGIA. Unità operativa complessa. Azienda Ospedaliera San Giovanni Addolorata

Il latte della mamma. Neonatologia NEONATOLOGIA. Unità operativa complessa. Azienda Ospedaliera San Giovanni Addolorata Azienda Ospedaliera San Giovanni Addolorata www.hsangiovanni.roma.it Unità Operativa Complessa NEONATOLOGIA Unità operativa complessa Neonatologia Recapiti Telefono 06 77056841 Fax: 06 77055544 A cura

Dettagli

CONOSCERE IL PROPRIO CORPO

CONOSCERE IL PROPRIO CORPO CONOSCERE IL PROPRIO CORPO Gli esseri viventi sono fatti di parti che funzionano assieme in modo diverso. Hanno parti diverse che fanno cose diverse. Il tuo corpo è fatto di molte parti diverse. Alcune

Dettagli

Esercizio 1 ILLUSTRA CON UN DISEGNO A PIACERE LA FIABA LO SCIENZIATO E IL TESORO

Esercizio 1 ILLUSTRA CON UN DISEGNO A PIACERE LA FIABA LO SCIENZIATO E IL TESORO Esercizio 1 ILLUSTRA CON UN DISEGNO A PIACERE LA FIABA LO SCIENZIATO E IL TESORO Esercizio 2 SCRIVI SOTTO LA FACCIA SORRIDENTE I COMPORTAMENTI CHE FANNO BENE ALLA SALUTE E SOTTO LA FACCIA TRISTE I COMPORTAMENTI

Dettagli

Foglio illustrativo: informazioni per l utilizzatore. Tobramicina e Desametasone EG 0,3% + 0,1% collirio, soluzione Medicinale equivalente

Foglio illustrativo: informazioni per l utilizzatore. Tobramicina e Desametasone EG 0,3% + 0,1% collirio, soluzione Medicinale equivalente Foglio illustrativo: informazioni per l utilizzatore Tobramicina e Desametasone EG 0,3% + 0,1% collirio, soluzione Medicinale equivalente Legga attentamente questo foglio prima di prendere questo medicinale

Dettagli

L apparato tegumentario

L apparato tegumentario L apparato tegumentario... o di rivestimento protegge il nostro corpo e permette gli scambi con l esterno, è formato da pelle o cute + annessi cutanei La pelle riveste tutta la parte esterna del corpo.

Dettagli

IGIENE PERSONALE E RIFACIMENTO LETTO

IGIENE PERSONALE E RIFACIMENTO LETTO IGIENE PERSONALE E RIFACIMENTO LETTO Dr.ssa Roberta Boldrini Roma, 28 gennaio 2012 Le cure igieniche L igiene è la scienza della salute e del suo mantenimento L igiene personale è la cura di sé con la

Dettagli

LA SALUTE DEL BAMBINO E L AMBIENTE

LA SALUTE DEL BAMBINO E L AMBIENTE LA SALUTE DEL BAMBINO E L AMBIENTE CODICE / (da compilarsi a cura del centro di coordinamento) 1 1 Il codice deve essere formato da una lettera che identifica la zona/comune di rilevazione e da cifre che

Dettagli

LA NATURA E LA SCIENZA

LA NATURA E LA SCIENZA LA NATURA E LA SCIENZA La NATURA è tutto quello che sta intorno a noi: le persone, gli animali, le piante, le montagne, il cielo, le stelle. e tante altre cose non costruite dall uomo. Lo studio di tutte

Dettagli

Cura Naturale della Pelle per Giovani Satanisti

Cura Naturale della Pelle per Giovani Satanisti Cura Naturale della Pelle per Giovani Satanisti Trucchi per avere una pelle pulita : Non fumate sigarette! La roba tossica esce dai pori della pelle; i risultati sono macchie, brufoli, e più avanti nella

Dettagli

Informazione sul processo di morte

Informazione sul processo di morte Informazione sul processo di morte Se non avete mai visto qualcuno morire, potreste temere ciò che accadrà, ma il momento della morte è solitamente tranquillo. Questa brochure è stata progettata per aiutarvi.

Dettagli

More details >>> HERE <<<

More details >>> HERE <<< More details >>> HERE http://urlzz.org/hbritalian/pdx/palo1445/ Tags:

Dettagli

Come utilizzare l acqua kangen

Come utilizzare l acqua kangen Come utilizzare l acqua kangen L acqua ionizzata Kangen è prodotta dal generatore Enagic, la tecnologia che produce sette tipi diversi d acqua, tre diversi livelli di alcalinità per acqua potabile: Kangen,

Dettagli

Lezione 9. Bambini che rifiutano il seno

Lezione 9. Bambini che rifiutano il seno Lezione 9. Bambini che rifiutano il seno Obiettivi Alla fine di questa lezione i partecipanti saranno in grado di aiutare: Il bambino che rifiuta di andare al seno Il bambino che non riesce ad attaccarsi

Dettagli

www.goherb.eu PERSONAL WELLNESS COACH

www.goherb.eu PERSONAL WELLNESS COACH Nei mesi invernali freddo, vento e umidità sono i peggior nemici della pelle soprattutto delle zone delicate e sensibili del viso e del collo. Con alcune precauzioni è possibile mantenere la pelle in ottime

Dettagli

www.caosfera.it creativitoria 100% MADE IN ITALY

www.caosfera.it creativitoria 100% MADE IN ITALY www.caosfera.it creativitoria 100% MADE IN ITALY Tensioni Max Pedretti NEL NOME DEL MALE copyright 2010, caosfera www.caosfera.it soluzioni grafiche e realizzazione Max Pedretti NEL NOME DEL MALE PROLOGO

Dettagli

BEAUTY WORKS ELETTROSTIMOLATORE DIGITALE 12 ELETTRODI. Istruzioni per l uso e informazioni utili. I. Introduzione. II. Indicazioni di utilizzo: Corpo

BEAUTY WORKS ELETTROSTIMOLATORE DIGITALE 12 ELETTRODI. Istruzioni per l uso e informazioni utili. I. Introduzione. II. Indicazioni di utilizzo: Corpo BEAUTY WORKS ELETTROSTIMOLATORE DIGITALE 12 ELETTRODI Istruzioni per l uso e informazioni utili I. Introduzione II. Indicazioni di utilizzo: Corpo III. Indicazioni di utilizzo: Viso IV. Controindicazioni

Dettagli

Introduzione... 11 L argilla nella storia... 13 Antiche abitudini e geofagia... 14

Introduzione... 11 L argilla nella storia... 13 Antiche abitudini e geofagia... 14 Sommario Introduzione... 11 L argilla nella storia... 13 Antiche abitudini e geofagia... 14 Capitolo 1 L argilla, elemento naturale...17 1.1 Cosa si trova nel terreno?... 17 1.2 Cos è l argilla?... 18

Dettagli

Mio figlio ha l eczema?

Mio figlio ha l eczema? FONDATION Mio figlio ha l eczema? Informazioni fornite ai genitori e utili per gli insegnanti Dott. Jacques ROBERT Pediatra - Allergologo A cura della FONDAZIONE PER LA DERMATITE ATOPICA Capire l eczema

Dettagli

Full version is >>> HERE <<<

Full version is >>> HERE <<< Full version is >>> HERE

Dettagli

INFLUENZA. Che cos è

INFLUENZA. Che cos è INFLUENZA Che cos è L influenza è una malattia infettiva provocata da virus del genere Othomixovirus che colpiscono le vie aeree come naso, gola e polmoni. I soggetti colpiti nel nostro Paese vanno dai

Dettagli

Educazione alla salute

Educazione alla salute Viva il movimento! Fai sport e movimento per sentirti più contento, segui una sana alimentazione fin dalla prima colazione. A merenda mangia un panino e poi muoviti un pochino. Con gli amici gioca a pallone

Dettagli

la base del benessere ph Basic AIUTA L EQUILIBRIO ACIDO-BASE

la base del benessere ph Basic AIUTA L EQUILIBRIO ACIDO-BASE la base del benessere ph Basic AIUTA L EQUILIBRIO ACIDO-BASE Il ph è l unità di misura dell acidità che va da 0 (acido) a 14 (basico o alcalino). 7 è il valore neutro. Il metodo più facile per avere un

Dettagli

INCENTIVAZIONE DELL ALLATTAMENTO AL SENO

INCENTIVAZIONE DELL ALLATTAMENTO AL SENO INCENTIVAZIONE DELL ALLATTAMENTO AL SENO Il reparto Maternità del Gaslini favorisce l'allattamento al seno, in base alle norme definite dall'oms (Organizzazione Mondiale della Sanità) e dall'unicef (Fondo

Dettagli

Perche l, igiene orale si impara da piccoli!

Perche l, igiene orale si impara da piccoli! Prevenzione avanzata della carie Perche l igiene orale si impara da piccoli! I tuoi denti.. un mondo pieno di sorprese Lo sapevi che......i tuoi primi dentini si sono formati ancor prima di nascere? Nella

Dettagli

Come io preparo le punte da danza by Monica MicioGatta fabuland@gmail.com

Come io preparo le punte da danza by Monica MicioGatta fabuland@gmail.com Come io preparo le punte da danza by Monica MicioGatta fabuland@gmail.com In rete ci sono alcuni tutorial su come preparare le punte, ma niente di davvero specifico. Ho deciso di creare questo tutorial

Dettagli

Allergico o no? Patient Diagnostics Test Rapidi per Allergie

Allergico o no? Patient Diagnostics Test Rapidi per Allergie Allergico o no? Patient Diagnostics Test Rapidi per Allergie Gli unici test rapidi a domicilio per allergie Test allergico generico (IgE) Test allergico alle uova Test intolleranza al glutine Test allergico

Dettagli

DIABETE: LE REGOLE DA SEGUIRE IN CASO DI MALATTIA

DIABETE: LE REGOLE DA SEGUIRE IN CASO DI MALATTIA DIABETE: LE REGOLE DA SEGUIRE IN CASO DI MALATTIA È importante sapere come comportarsi in caso di malattia. Evitate le situazioni a rischio e stabilite preventivamente le regole da seguire. Ricordate:

Dettagli

Metodi di applicazione Solavie

Metodi di applicazione Solavie Metodi di applicazione Solavie CREMA NUTRIENTE Healthful and soothing, conserva la naturale lucentezza della pelle. Nutre, ripara ed illumina l incarnato, grazie alla texture delicata. Prendetevi cura

Dettagli

QUESTIONARIO ANAMNESTICO-DIAGNOSTICO (RISPONDERE SOLO ALLE DOMANDE RITENUTE OPPORTUNE)

QUESTIONARIO ANAMNESTICO-DIAGNOSTICO (RISPONDERE SOLO ALLE DOMANDE RITENUTE OPPORTUNE) Data 1 a Visita QUESTIONARIO ANAMNESTICO-DIAGNOSTICO (RISPONDERE SOLO ALLE DOMANDE RITENUTE OPPORTUNE) ANAGRAFICA PAZIENTE Nome Cognome Indirizzo CAP Città Prov e-mail Tel. Cell. Data di nascita Luogo

Dettagli

FEBBRE DEL LABBRO MAI PIÙ HERPOTHERM

FEBBRE DEL LABBRO MAI PIÙ HERPOTHERM FEBBRE DEL LABBRO MAI PIÙ HERPOTHERM Alta tecnologia Made in Germany per una nuova terapia di Herpes Labialis - senza sostanze chimiche! Che cosa è HERPOTHERM? HERPOTHERM è un nuovo, ma soprattutto innovativo,

Dettagli

pag. 1 Quand'ero piccolo mi ammalai: mi sentivo sempre stanco, volevo sempre bere e fare pipì

pag. 1 Quand'ero piccolo mi ammalai: mi sentivo sempre stanco, volevo sempre bere e fare pipì pag. 1 Quand'ero piccolo mi ammalai: mi sentivo sempre stanco, volevo sempre bere e fare pipì pag. 2 La mamma diceva che ero dimagrito e così mi portò dal medico. Il dottore guardò le urine, trovò dello

Dettagli

4. Conoscere il proprio corpo

4. Conoscere il proprio corpo 4. Conoscere il proprio corpo Gli esseri viventi sono fatti di parti che funzionano assieme in modo diverso. Hanno parti diverse che fanno cose diverse. Il tuo corpo è fatto di molte parti diverse. Alcune

Dettagli

Così nasce il questionario che stai per compilare.

Così nasce il questionario che stai per compilare. Premessa Una sana alimentazione e l attività fisica sono fondamentali per mantenere a lungo uno stato di benessere. Spesso però mancano informazioni precise e chi sa cosa dovrebbe fare non sempre applica,

Dettagli

CALORIE CONSUMATE PER OGNI 15 MINUTI DELLE SEGUENTI ATTIVITA FISICHE

CALORIE CONSUMATE PER OGNI 15 MINUTI DELLE SEGUENTI ATTIVITA FISICHE CALORIE CONSUMATE PER OGNI 15 MINUTI DELLE SEGUENTI ATTIVITA FISICHE BALLO LATINO AMERICANO CORSA NUOTO FOOTBALL MOUNTAIN BIKE TENNIS BICICLETTA SCIARE CAMMINARE VELOCE ATTIVITA LAVORATIVA 250 CALORIE

Dettagli

Prefazione... 7 Che cosa offre questo libro... 13 Esecuzione dello... 29

Prefazione... 7 Che cosa offre questo libro... 13 Esecuzione dello... 29 Indice Prefazione...7 Che cosa offre questo libro...13 Che cos è lo Yoga Nidra?... 17 Swami Satyananda Saraswati... 19 Effetti dello Yoga Nidra... 20 A chi serve?... 22 Che cosa succede di preciso?...

Dettagli

Qualche consiglio per l uso della placchetta (versione Bilaterale)

Qualche consiglio per l uso della placchetta (versione Bilaterale) Qualche consiglio per l uso della placchetta (versione Bilaterale) Signori, non siamo qui per divertirci. Abbiamo una missione da compiere. Capitano Kirk, Star Trek Ciao, colleghi genitori. Oggi avete

Dettagli

SCIENZE FACILI PER LA CLASSE QUINTA

SCIENZE FACILI PER LA CLASSE QUINTA Strumenti per la didattica, l educazione, la riabilitazione, il recupero e il sostegno Collana diretta da Dario Ianes Carlo Scataglini SCIENZE FACILI PER LA CLASSE QUINTA Il corpo umano, il Sistema Solare

Dettagli

Sessione 22 IL PIANTO. 106 22. Il pianto. Introduzione

Sessione 22 IL PIANTO. 106 22. Il pianto. Introduzione 106 22. Il pianto Sessione 22 IL PIANTO Introduzione Molte madri cominciano a dare aggiunte inutili perché il loro bambino piange. Tuttavia le aggiunte spesso non fanno piangere di meno un bambino, che

Dettagli

CON ACE VINCE IL PULITO

CON ACE VINCE IL PULITO Per l igiene profonda sui colorati prova Nuova Ace Gentile Igienizzante. CON ACE VINCE IL PULITO Manuale pratico per la casa e il bucato. Cara Amica, Ace sa quanto sia impegnativa la cura della casa e

Dettagli

NOVITà. Indicazione pediatrica. Guida per i genitori

NOVITà. Indicazione pediatrica. Guida per i genitori NOVITà Indicazione pediatrica Guida per i genitori Che cos è la vaccinazione antiallergica? 3 n Rinocongiuntivite allergica: una condizione diffusa 3 n La vaccinazione antiallergica 4 Che cos è GRAZAX?

Dettagli

IN BOCCA: VARIE FASI DELLA MASTICAZIONE

IN BOCCA: VARIE FASI DELLA MASTICAZIONE IN BOCCA: VARIE FASI DELLA MASTICAZIONE (Disegni e idee dei bambini) Noi, prima di introdurre il cibo nella bocca, la apriamo. Ora siamo pronti ad introdurre il cibo in bocca. Introdotto il cibo, la bocca

Dettagli

GEMCITABINA POTENZIALI EFFETTI COLLATERALI

GEMCITABINA POTENZIALI EFFETTI COLLATERALI GEMCITABINA POTENZIALI EFFETTI COLLATERALI 1 Le informazioni contenute in questo modello sono fornite in collaborazione con la Associazione Italiana Malati di Cancro, parenti ed amici ; per maggiori informazioni:

Dettagli

Altre informazioni sul papilloma virus (HPV)

Altre informazioni sul papilloma virus (HPV) Altre informazioni sul papilloma virus (HPV) Questo è un documento di approfondimento sull HPV. Prima di leggerlo guardate le informazioni di base contenute in Alcune informazioni sull esame per il papilloma

Dettagli

I pidocchi della testa. Contro i pidocchi non serve il martello

I pidocchi della testa. Contro i pidocchi non serve il martello I pidocchi della testa Kit informativo per i genitori Contro i pidocchi non serve il martello 1. Controlla i capelli del tuo bambino ogni settimana 2.Esegui immediatamente il trattamento 3.Avvisa la scuola

Dettagli

PROBLEMI DEL SENO. Ost. Giovo Maura

PROBLEMI DEL SENO. Ost. Giovo Maura PROBLEMI DEL SENO Ost. Giovo Maura 1 SESSIONE 14 OBIETTIVI DIAGNOSTICARE E TRATTARE CAPEZZOLI PIATTI, INVERTITI E LUNGHI LINFEDEMA DA MONTATA LATTEA INGORGO E STASI DEL LATTE DOTTI GALATTOFORI BLOCCATI

Dettagli

Istruzioni per l uso delle lenti a contatto rigide gas-permeabili

Istruzioni per l uso delle lenti a contatto rigide gas-permeabili Istruzioni per l uso delle lenti a contatto rigide gas-permeabili Di materiali BOSTON della Polymer Technology e materiali di altri produttori. Hecht Contactlinsen GmbH D-79280 Au 0483 Vedere bene con

Dettagli

Mi informo... 12.2013 - STG089 - Gi&Gi Srl

Mi informo... 12.2013 - STG089 - Gi&Gi Srl 12.2013 - STG089 - Gi&Gi Srl Opuscolo_Allergia_Resp_10x21.qxd:- 19/12/13 17:07 Page 1 Mi informo... Opuscolo_Allergia_Resp_10x21.qxd:- 19/12/13 17:07 Page 2 Cos è l allergia? Definizione L allergia è una

Dettagli

Crescita e sviluppo: una guida per i genitori

Crescita e sviluppo: una guida per i genitori Crescita e sviluppo: una guida per i genitori Cari genitori, Promes Sanità lancia l iniziativa Giovani Sorrisi destinata ai pazienti più piccoli con l obiettivo di assicurare la salute della bocca dei

Dettagli

ATTENTI AL CALDO!!!! come affrontare il rischio di ondate di calore. www.anpanacosenza.it

ATTENTI AL CALDO!!!! come affrontare il rischio di ondate di calore. www.anpanacosenza.it A.N.P.A.N.A. (Associazione Nazionale Protezione Animali Natura e Ambiente) Sezione Provinciale di Cosenza e COMUNE DI PAOLA PROVINCIA DI COSENZA presentano ATTENTI AL CALDO!!!! come affrontare il rischio

Dettagli

I COPERCHI SMARTY. Facili da usare. Non sporcano. Sono sicuri. Riducono le dosi dei condimenti. Riducono i consumi di energia

I COPERCHI SMARTY. Facili da usare. Non sporcano. Sono sicuri. Riducono le dosi dei condimenti. Riducono i consumi di energia 12 1 I COPERCHI SMARTY PATATE AL FORNO Facili da usare Non sporcano Sono sicuri Riducono le dosi dei condimenti Pulite bene le patate e tagliatele a tocchetti. Accendete il fornello a fuoco medio. Coprite

Dettagli

SCOPRI IL POTERE DELL ALOE

SCOPRI IL POTERE DELL ALOE SCOPRI IL POTERE DELL ALOE Che cos è la collezione Aloe Vera? La Collezione Aloe Vera consiste in cosmetici di alta qualità, caratterizzati da formule delicate e realizzati a base di aloe vera certificata,

Dettagli

QUESTO E MOLTO ALTRO SOLO SU CUOCAACASATUA.IT DI FRANCESCA GUCCIONE

QUESTO E MOLTO ALTRO SOLO SU CUOCAACASATUA.IT DI FRANCESCA GUCCIONE CuocaACasaTua Di Francesca Guccione CONSIGLI E TRUCCHI IN CUCINA Vorrei suggerirvi una serie di trucchi molto utili in cucina per risolvere spesso futili problemi che capitano a tutti coloro che si vogliono

Dettagli